R
Manuale Operativo
Preamplificatore
Mark Levinson®
Nº380S
Madrigal Audio Laboratories, Inc.
ATTENZIONE: PER RIDURRE I RISCHI DI INCENDIO O DI SCOSSA ELETTRICA
NON ESPORRE QUESTO APPARECCHIO AD ACQUA O UMIDITÀ.
CAUTION
RISK OF ELECTRIC SHOCK
DO NOT OPEN
ATTENZIONE: PER RIDURRE IL RISCHIO DI SCOSSA ELETTRICA
NON RIMUOVERE IL COPERCHIO. IN CASO DI NECESSITÀ
RICHIEDERE L'INTERVENTO DI PERSONALE QUALIFICATO.
Il fulmine con punta a freccia all'interno di un triangolo equilatero segnala
all'utilizzatore la presenza di "tensioni pericolose" non isolate all'interno del
contenitore di portata tale da poter costituire fonte di scossa elettrica per le
persone.
Il punto esclamativo all'interno di un triangolo equilatero segnala all'utilizzatore
la presenza di importanti istruzioni per il funzionamento e la manutenzione
stampate sul manuale d'uso che accompagna l'apparecchio
La marchiatura “CE” (raffigurata a sinistra) indica il rispetto degli standard EMC
(Electromagnetic Compatibility) e LVD (Low Voltage Directive) della Comunità
Europea.
AVVISO
apparecchiatura è stata testata e ha mostrato di rispettare i limiti per apparati di classe B in accordo con le specifiche USA FCC parte 15
sottoparte J. Questi limiti sono stati studiati per fornire una ragionevole protezione contro dannose interferenze in ambienti residenziali.
Questo apparecchio genera, usa e può irradiare energia radiofrequenza e, se non installato e usato in accordo con le istruzioni, può causare
dannose interferenze. Ciò però non garantisce che le interferenze non possano manifestarsi in particolari installazioni. Se questa
apparecchiatura sia o no causa di disturbi alla ricezione di segnali televisivi o radiofonici può essere controllato spegnendo e riaccendendo
l'apparato. Si raccomanda all'utente di controllare, e nel caso occorresse, di provare a correggere le interferenze in uno dei seguenti modi:
•
•
•
•
Riorientare l'antenna del televisore e/o della radio;
Aumentare la distanza tra l'apparecchio e il ricevitore;
Collegate l'apparecchio a una presa o a un circuito differente da quello a cui è collegato il ricevitore;
Interpellare il rivenditore o un tecnico di fiducia.
ATTENZIONE: Cambi e modifiche all'apparecchio non approvate espressamente dal fabbricante possono impedire all'utilizzatore di usare
l'apparecchio
Istruzioni Importanti per la Sicurezza
Leggete per cortesia con attenzione tutte le istruzioni e precauzioni prima di utilizzare il vostro preamplificatore
Mark Levinson Nº380S.
1. Scollegate SEMPRE tutto il vostro impianto dalla corrente prima di collegare o scollegare qualsiasi
cavo, o quando dovete pulire un apparecchio.
2. Questo prodotto è equipaggiato con un cavo di alimentazione a tre conduttori che include una
connessione di massa a terra. Per evitare scosse elettriche bisogna usare SEMPRE tutte e tre le
connessioni. Se la vostra presa elettrica non accetta questo tipo di spina si può acquistare un
adattatore. Se si rende necessario l'adattatore assicuratevi che sia di tipo approvato e che venga
usato correttamente con una presa di massa a terra. Se non siete sicuri dell'intergità del vostro
circuito elettrico di casa contattate un elettricista qualificato.
3. Con questo prodotto non viene raccomandato l'uso di prolunghe elettriche. Se proprio le si deve
usare assicuratevi che siano di tipo approvato e che abbiano sufficiente portata di corrente per
questo prodotto.
4. MAI usare prodotti chimici infiammabili o combustibili per pulire questo prodotto.
5. MAI usare questo prodotto con il coperchio rimosso.
6. MAI bagnare l'interno di questo prodotto con liquidi.
7. MAI versare liquidi all'interno di questo prodotto.
8. MAI bloccare la circolazione dell'aria attraverso le feritoie o le alette di raffreddamento.
9. MAI ponticellare qualsiasi fusibile.
10. MAI rimpiazzare qualsiasi fusibile con un altro di diverse caratteristiche.
11. MAI tentare di riparare questo prodotto. Per qualsiasi problema contattare il rivenditore.
12. MAI esporre questo prodotto a temperature estremamente alte o basse.
13. MAI operare con questa prodotto in situazioni ambientali esplosive.
14. SEMPRE mantenere le apparecchiature elettriche fuori dalla portata dei bambini.
Da tutti noi dei Madrigal Audio Laboratories, un grazie per aver scelto il
Preamplificatore Mark Levinson Nº380S.
E’ stato messo un grande impegno nella progettazione e costruzione di questo
dispositivo di precisione. Usato adeguatamente Vi offrirà molti anni di
piacevole intrattenimento.
4
Indice degli Argomenti
Sballaggio e Posizionamento .................................................................... 6
sballaggio ........................................................................................................... 6
installazione delle batterie nel telecomando ................................................ 6
posizionamento ................................................................................................. 6
ventilazione ........................................................................................................ 6
Tensione Operativa .................................................................................... 7
Un Inizio Veloce…....................................................................................... 8
Pannello Frontale ........................................................................................ 9
Pannello Posteriore ................................................................................... 12
costruire un cavo link ............................................................................... 14
usare un giradischi ........................................................................................... 15
polarità puntale ingresso external IR ...................................................... 15
Telecomando ............................................................................................ 16
Regolazione e Installazione ..................................................................... 18
connessioni e cavi ........................................................................................... 18
regolazione ....................................................................................................... 19
sinonimi d’ingresso disponibili ......................................................................... 19
nominare un ingresso come“EQ” .................................................................. 20
programmazione sinonimi ingressi ................................................................. 20
assegnazione uscite record ........................................................................... 21
il risultato di test non reali ................................................................................ 22
programmazione offset d’ingresso ............................................................... 22
programmazione livello d’uscita (volume) automatico ............................. 24
programmazione funzione mute ................................................................... 25
volume massimo .............................................................................................. 26
standby timer ................................................................................................... 27
Modi Operativi .......................................................................................... 28
il modo monitor ................................................................................................ 28
il modo record select ...................................................................................... 28
il modo balance .............................................................................................. 29
suggerimento per il balance .......................................................................... 30
Uso di Processori Surround Sound ........................................................... 31
gli SSP non dovrebbero stare dopo il pre ..................................................... 31
gli SSP non dovrebbero stare prima del pre ................................................. 31
gli SSP non dovrebbero stare nel circuito tape ........................................... 32
gli SSP e il Nº380 ................................................................................................ 32
schema di collegamento usando un SSP ..................................................... 33
Funzioni Link .............................................................................................. 34
display intensity ................................................................................................ 34
standby link ....................................................................................................... 34
play link ............................................................................................................. 34
record link ......................................................................................................... 34
Pulizia e Manutenzione ............................................................................ 35
Specifiche ................................................................................................. 36
Dimensioni ................................................................................................. 37
5
Sballaggio e Posizionamento
sballaggio
Sballate il vostro preamplificatore Nº380S e conservate tutto il materiale da
imballo nel caso di necessità futura. Localizzate ed estraete dal cartone tutti gli
accessori. Gli accessori comprendono:
1 Un cavo di alimentazione a 90°
1 Chiave esagonale da 5⁄ 64"
1 Telecomando del Nº380S
1 Chiave esagonale da 1⁄ 8"
2 batterie alcaline per il telecomando
Verificate attentamente il prodotto per qualsiasi danno o difetto. Se ne trovate
contattate immediatamente il rivenditore.
Installazione delle batterie nel
telecomando
Usando la chiave esagonale da 5⁄ 64" fornita asportate le due viti dal pannellino
posteriore del telecomando (dalla parte opposta della finestrella di
trasmissione). Inserite le due batterie fornite con gli accessori facendo
attenzione a rispettare le polarità indicate nel comparto batterie. Rimettete le
viti in posizione e riavvitate il pannellino con la stessa chiave esagonale.
posizionamento
Posizionate il Nº380S il più vicino possibile alle sorgenti mantenendo quindi i
cavi d'interconnessione i più corti possibile. Può essere posizionato su uno
scaffale o su un mobile, dove è più comodo.
Il N°380S è progettato per rimanere sempre sotto alimentazione, ed è per
questo che ha come caratteristica un modo standby piuttosto che un modo off,
è progettato per essere collegatoad un cavo di alimentazione ogni volta per una
migliore prestazione.
ventilazione
Assicuratevi di lasciare da 8 a 10 cm di spazio sopra il Nº380S per permetterne il
raffreddamento tramite la circolazione dell'aria.
Inclusi in questo manuale troverete dei disegni meccanici per facilitare
installazioni particolari (vedere “Dimensioni”).
Attenzione!
E' ESTREMAMENTE IMPORTANTE CHE TUTTI I COMPONENTI DEL
VOSTRO SISTEMA SIANO PROPRIAMENTE COLLEGATI A TERRA.
6
Tensione Operativa
Il preamplificatore Nº380S è regolato in fabbrica (internamente) per
alimentazioni di rete di 100V, 120V, 200V, 220V, o 240V a 50 o 60Hz, a seconda
del paese per il quale l'apparecchio è stato costruito.
Assicuratevi che l'etichetta sul fondo del Nº380S indichi la tensione corretta per
il vostro paese. La tensione operativa non può venire cambiata dall'utilizzatore e
qualsiasi tentativo di farlo farà decadere la garanzia.
Se la tensione indicata è diversa da quella disponibile nella vostra area contattate
immediatamente il rivenditore.
Il N°380S può venire facilmente alimentato da una presa di corrente di 15-ampere. Se altri dispositivi sono collegati alla stessa presa di corrente, bisognerà
prendere in considerazione il loro consumo supplementare.
7
Un Inizio Veloce…
Siamo coscienti del fatto che molte persone, comprensibilmente, non vedono
l'ora di provare un nuovo componente, e che la lettura del manuale viene spesso
fatta (se viene fatta) successivamente—spesso ascoltando la musica tramite il
nuovo componente. Noi suggeriamo caldamente di leggere attentamente prima
questo manuale poichè il Nº380S incorpora molte, particolari funzioni a beneficio dell'operatività.
Possiamo fortunatamente aiutarvi ad ascoltare un pò di musica con
un'installazione veloce dimodochè possiate godere il vostro nuovo apparecchio
mentre ne leggete di più su esso. Lo scopo qui è semplicemente di farvi ascoltare musica al più presto. La seguente procedura dà per scontato che il resto
del vostro impianto sia collegato (e cioè finali, diffusori, ecc.).
1
SPEGNETE IL FINALE DI POTENZA
Ciò minimizza la possibilità che un qualsiasi transiente possa arrivare ai
diffusori nell'effettuare le connessioni. Se avete un grosso finale di potenza
lasciate che si scarichi completamente prima di andare avanti
2
COLLEGATE UNA SORGENTE A INPUT 1 (INPUT 3 SE SBILANCIATA)
Collegate l'uscita della vostra sorgente con i jack XLR Left e Right
dell'Input 1 sull'uscita posteriore del Nº380S. (Usate i jack RCA dell'Input
3 se la sorgente è sbilanciata. Se lo utilizzate premete il tasto Input 3 sul
pannello frontale per selezionarlo.) Cavi d'interconnessione di alta qualità come i Madrigal HPC porteranno risultati migliori e sono perciò raccomandabili.
3
COLLEGATE LE USCITE DEL Nº380S AL VOSTRO FINALE DI POTENZA
I jack Main Out Left e Right sul pannello posteriore del Nº380S andrebbero collegati agli ingressi corrispondenti sul finale di potenza. Se il vostro
finale ha ingressi bilanciati e avete cavi appropriati di alta qualità (con
spine XLR su ambedue le estremità) raccomandiamo di usare i Main Out
bilanciati. Altrimenti usate i Main Out sbilanciati. Ancora una volta, cavi
d'interconnessione di alta qualità come i Madrigal HPC miglioreranno i
risultati e sono raccomandabili.
4
INSERITE LA SPINA DEL Nº380S NELLA PRESA A PARETE
Collegate il cavo di alimentazione al connettore maschio IEC al centro del
pannello inferiore del Nº380S e collegate quindi l'altro capo alla presa. Una
volta che lo si accende la prima volta il Nº380S si inizializzerà (mostrando
tutti i sinonimi d'ingresso attuali) e selezionerà il primo ingresso disponibile (AUX1) ponendo il livello di uscita su OFF.(Se avete utilizzato
l'ingresso 3, selezionatelo ora)
5
ACCENDETE LA VOSTRA SORGENTE; ACCENDETE IL VOSTRO FINALE
DI POTENZA; ALZATE DOLCEMENTE IL VOLUME DEL Nº380S FINO AL
GIUSTO LIVELLO
Congratulazioni! Dovreste essere in grado di gustare la musica mentre finite di leggere questo manuale.
8
1
2
3
4
5
6
display
intensity
inverted
mode
polarity
PREAMPLIFIER Nº 380S
monitor
mono
1
record select
2
3
7
balance
4
5
6
8
mute
9
standby
10
Pannello Frontale
1
TASTO INTENSITÀ DEL DISPLAY
Seleziona quattro livelli di luminosità (incluso l'“off”) per il display, permettendo di regolarlo in funzione della luce ambientale. Quando si sceglie
“off” il display si accenderà per pochi secondi solo quando si cambia un
parametro. Quando si è connessi con altri apparecchi Mark Levinson compatibili questo tasto controlla contemporaneamente la luminosità di tutti i
display. (Per maggiori informazioni leggere “Funzioni Link.”)
2
DISPLAY ALFANUMERICO
Fornisce una vasta gamma di informazioni riguardanti lo stato operativo
del Nº380S. L'informazione visualizzata dipende dallo stato operativo del
Nº380S in quel momento (determinato dal tasto mode). L'informazione visualizzata è qui riassunta:
monitor
record Select
balance
Sorgente e volume selezionati (udibili)
“RECD” e sorgente da registrare
Direzione e ampiezza dello sbilanciamento
Inoltre, se utilizzzato con un finale di potenza Mark Levinson che incorpora il nostro circuito di comunicazioni collegato, il display è utlizzato per indicare la presenza di un difettonell'amplificatore. Per ulteriori infomazioni
consultare il manuale d'uso del vostro amplificatore.Per maggiori informazioni leggete “Modi Operativi.”
9
3
INDICATORI DI MODO
Tre LED danno una conferma visiva del Modo Operativo del Nº380S in
qualsiasi momento.Quando il controllo balance del N°380S è "fuori centro", il LED del bilance rimarrà acceso per ricoldarlo, oltre ad altri indicatori mode che potrebbero essere accesi per indicare il monitor o record
select.
4
TASTO MODE
Alterna i tre Modi Operativi principali del Nº380S: Monitor (la sorgente in
ascolto); Record Select (la sorgente inviata ai Record Outputs); e Balance
(il volume relativo dei canali Left e Right). La conferma di questi modi operativi viene data dagli Indicatori di Modo sotto il Display Alfanumerico.
(vedi sopra, 3.)
5
INDICATORE DI INVERSIONE DI POLARITÀ
La polarità (chiamata spesso erroneamente “fase assoluta”) di uscita del
Nº380S può venire invertita tramite il telecomando del Nº380S, nel qual
caso il LED si illuminerà a conferma. Premendo nuovamente il tasto Polarity sul telecomando si reintegrerà la polarità dell'uscita a quella originale,
non invertita.
6
MANOPOLA DEL VOLUME
Questo controllo viene normalmente utilizzato per regolare il volume di
ascolto e non ha alcun effetto sul segnale inviato ai Record Output. Quando si è nel Balance Mode questa manopola viene utilizzata per regolare il
livello di uscita relativo dei canali Left e Right. Viene anche usata durante
l'installazione per varie regolazioni; vedere “Regolazione e installazione.”
7
TASTO MONO
Questo tasto alterna la posizione stereo con quella mono. Quando in
Mono attiva un circuito che somma i segnali d'ingresso Left e Right, inviando il segnale monofonico risultante ad ambedue le uscite Left and Right.
Questo circuito è particolarmente utile quando si ascoltano vecchie registrazioni monofoniche, ottenendo una significativa riduzione del fruscio.
8
TASTI DI SELEZIONE SORGENTE
Gli ingressi 1–6 vengono selezionati premendo i rispettivi tasti. Quando si
è nel modo monitor premendo uno di questi tasti si selezionerà la sorgente da ascoltare (inviandola alle uscite Main); quando si è nel record select mode premendo uno di questi tasti si selezionerà la sorgente da registrare (inviandola alle uscite Record).
9
TASTO MUTE
Premendo il tasto mute si riduce il livello di uscita principale del preamplificatore di un valore prescelto dall'utente, da 1 a 60 decibel. Premendo il
tasto Mute una seconda volta senza aver toccato il volume si ritornerà al
livello precedente.
10
Se regolate il volume tramite la manopola o dal telecomando quando siete
nel modo mute il preamplificatore regolerà il volume dal livello mute e
sgancerà la funzione mute.(Questo per prevenire spiacevoli sorprese se
avendo aumentato il volume quando si trovava in posizione mute, qualcuno dovesse disattivare tale funzione)
Il valore di fabbrica del circuito Mute è di -20 dB. (Vedere “Regolazione e
Installazione” per informazioni riguardo alla modifica dei valori di fabbrica.)
10
TASTO STANDBY
Alterna il Nº380S tra l'operatività normale e lo Standby, dove il display viene spento, le uscite vengono disconnesse e tutti i controlli sono inoperativi. Durante lo Standby tutti i circuiti critici continuano a venire alimentati
per garantire prestazioni immediatamente ottimali quando siete pronti ad
ascoltare musica.
il LED posizionato siopra il tasto standby lampeggerà quando il N°380S so
trova in posizione standby, ad indicare chel'unità è ancora fornita di corrente. (Se il N°380S è collegato ad altri componenti mark Levinson che si
trovano in posizione standby, questi lampeggeranno all'unisono)
11
1
2
3
4
right
rec out 1
5
right
rec out 2
4
c o m m u n i c a t i o n
slave
external
p o r t s
master
left
rec out 2
left
rec out 1
PREAMPLIFIER
Nº380S
PREAMPLIFIER Nº38
designed and manufactured in U.S.A.
by
right balanced
main out
right balanced
input 1
right balanced
input 2
PUSH
PUSH
MADRIGAL
left balanced
input 2
right
input 3
right main out
right
input 4
right
input 5
7
6
right
input 6
left
input 6
7
left
input 5
left
input 4
left
input 3
6
S/N
left balanced
input 1
PUSH
left balanced
main out
PUSH
left main out
3
2
1
Pannello Posteriore
Nota: Tutti gli ingressi e le uscite del canale sinistro sono sulla sinistra del pannello posteriore osservandolo dal di fronte, e tutti gli ingressi e le uscite del canale destro sono sulla destra del pannello posteriore osservandolo dal di fronte.
Questa disposizione minimizza qualsiasi possibile confusione quando si cambiano le connessioni una volta installata l'unità, massimizzando inoltre la separazione fra i canali in questo preamplificatore dual monaural.
1
USCITE MAIN BILANCIATE
Se il vostro finale di potenza è equipaggiato con ingressi bilanciati (chiamati a volte “differenziali”), è preferibile utilizzare queste uscite bilanciate
del Nº380S. Un segnale bilanciato tra il pre e il finale offre le migliori
prestazioni possibili con la migliore immunità da rumore di modo comune
come le radiointerferenze (RFI). Il segnale di uscita bilanciato è reso disponibile tramite un connettore maschio XLR (che richiede una femmina
XLR sul capo del cavo d'interconnessione che va al pre ).
L'assegnazione dei pin in questi XLR maschi d'uscita è:
1 2
3
Pin 1: Massa del segnale
Pin 2: Segnale + (non-invertente)
Pin 3: Segnale – (invertente)
Fermo del connettore: massa del telaio
Fate riferimento al manuale operativo del finale per verificare che
l'assegnazione dei pin del suo connettore d'ingresso corrisponda a quella
del Nº380S. Se non lo è cablate il cavo in modo che ogni pin di uscita corrisponda all'equivalente in ingresso.
Collegate le uscite Balanced Main dei canali sinistro e destro del Nº380S
agli ingressi bilanciati appropriati del finale.
12
Se il vostro sistema richiede uscite multiple dal N°380S (come per esempio potrebbe essere nel caso biamplificazioni "passive") potreste utilizzare
gli adattari Y bilanciati per dividere ogni uscita bilanciata in due uscite bilanciate. La bassa impedenza di uscita (6Ω) del N°380S può facilmente pilotare finali di potenza multipli.
2
USCITE MAIN SBILANCIATE
Sono disponibili le uscite single-ended (“sbilanciate”) per compatibilità
con una vasta gamma di componenti associati, inclusi finali di potenza e
crossover elettronici.
Se usate le uscite single-ended collegatele all'ingresso corrispondente del
finale di potenza (o altro apparecchio). Notate che particolari caratteristiche del Nº380S permettono di utlizzarlo in modo ottimale avendo un
processore surround collegato a uno degli ingressi. Raccomandiamo di
non porre il processore surround sul percorso del segnale dopo il Nº380S.
(Per maggiori informazioni leggere “Uso di Processori Surround Sound.”)
3
INGRESSI BILANCIATI 1 E 2
Accettano segnali bilanciati sinistro e destro da sorgenti equipaggiati con
uscite bilanciate.
L'assegnazione dei pin in questi connettori XLR femmina d'ingresso è:
PUSH
2 1
3
Pin 1: Massa del segnale
Pin 2: Segnale + (non-invertente)
Pin 3: Segnale – (invertente)
Fermo del connettore: massa del telaio
Fate riferimento ai manuali d'uso delle vostre sorgenti di linea con uscite
bilanciate per verificare che l'assegnazione dei pin dei loro connettori
d'uscita corrisponda a quella del Nº380S. Se non lo è cablate il cavo in
modo che ogni pin di uscita corrisponda all'equivalente pin d'ingresso.
Nota:
Se non utilizzate gli ingressi bilanciati del Nº380S e vi servono
più ingressi single-ended è possibile realizzare un cavo per
collegare sorgenti di linea con uscite sbilanciate con questi
ingressi sbilanciati:
1
22-gauge
bus wire
Male RCA
(connect to source)
2
3
Male XLR
(connect to Nº380S)
13
4
USCITE RECORD
Collegate queste uscite agli ingressi sinistro e destro del vostro registratore. Prendete nota di quale regolazione di uscite record avete utilizzato e
con quale mezzo di registrazione. E' importante dare un nome agli ingressi
che utlizzate ed associare la corretta uscita record con l'appropriato mezzo di registrazione. Fornendo questa informazione al N°380S, si possono
prevenire accidentali anelli chiusi che potrebbero creare del fastidioso
feedback. (Vedere "programmazione nomi ingressi" e " assegnazione delle
uscite di registrazione" pagine 20-21).
Queste uscite non vengono influenzate dal controllo output level del pannello frontale del Nº380S, o dalla sorgente scelta per essere monitorata.
5
processor
master
8 to 8 Link Cable
slave in
transport
slave out
8 to 8 Link Cable
slave
preamp
master
6 to 6 Link Cable
slave in
R
MADRIGAL AUDIO LABORATORIES
power
amp(s)
PORTE DI COMUNICAZIONE SLAVE E MASTER
Queste porte di comunicazione permettono al Nº380S di “colloquiare” con
alcuni componenti Mark Levinson compatibili.
Il sistema Mark Levinson di Link utilizza un Processore Audio Digitale
come Master di comunicazione (e centrale di smistamento) fra i componenti. Altri componenti come trasporti digitali vengono connessi al Master
come “Slave” e possono venire collegati “in cascata” usando i loro jack Slave
In e Slave Out. Come destinazione finale di tutti i segnali delle sorgenti il
Nº380S deve essere lo “Slave” finale della catena. (In termini tecnici, ultimo anello del bus di comunicazione.) Al contrario il Nº380S può agire da
master con un finale di potenza Mark Levinson associato—e di qui l'utilità
della sua porta di comunicazione “Master”.
Quindi, se l'unico componente Mark Levinson compatibile Link che avete
è un convertitore digitale, collegate la sua porta master a quella slave del
Nº380S usando un cavo “diretto” RJ-45. Se vi sono nell'impianto altri componenti Mark Levinson compatibili Link, ponete il Nº380S alla fine della
catena collegando l'ultima porta slave out a quella slave del Nº380S. Osservate lo schema a sinistra per maggiore comprensione.
R
MADRIGAL AUDIO LABORATORIES
REFERENCE
MONAURAL
AMPLIFIER
Nº 33
REFERENCE
MONAURAL
AMPLIFIER
Nº 33
Il cavo RJ-45 necessario per la connessione Link tra gli apparecchi sorgente e il preamplificatore può venire acquistato dal rivenditore Mark
Levinson. Può anche venire facilmente realizzato a misura in modo economico utilizzando due connettori RJ-45 e la giusta lunghezza (fino a 30
metri) di cavo RJ-45 (piatto a otto conduttori).
slave in
slave out
8 to 6 Link Cable
costruire un cavo link
Cavi e connettori RJ-45 vengono utilizzati in tutto il mondo per le telecomunicazioni e i computer, e sono disponibili a prezzi bassi. I connettori
vanno crimpati sul cavo in modo che il pin 1 su un capo sia collegato al
pin 1 sull'altro capo. Questa connessione “diretta” può essere realizzata intuitivamente torcendo il cavo di 180°, come mostrato sotto.
To Mark Levinson®
digital processor
Locking tab
To Nº380S
180° twist
Locking tab
Il collegamento Link di un finale di potenza è fatto utilizzando un cavo a 6
conduttori (che verrà incluso con il finale Mark Levinson compatibile).
Collegate la porta master del nº380S a quella slave del finale Mark
Levinson compatibile.
14
Attenzione!
Collegare le porte di comunicazione in modo diverso da
quello descritto in questo manuale danneggerà il Nº380S e i
componenti Mark Levinson associati, facendo decadere le
garanzie sui prodotti in questione.
6
usare un giradischi
INGRESSI 3-6
Accetta i segnali sinistro e destro sbilanciati (single-ended) da sorgenti di
linea come sintonizzatori, lettori CD e registratori.
Nel caso si volesse usare con il Nº380S un giradischi bisogna disporre di
un pre phono come il Mark Levinson Nº25, dotato di equalizzazione RIAA
e in grado di inviare un segnale di linea all'ingresso del Nº380S.
7
INGRESSO ESTERNO IR
Il Nº380S incorpora un ingresso per ripetitore a infrarossi per facilitare installazioni particolari. Se lo si desidera il Nº380S può venire posizionato
dentro un mobile o fuori dalla vista dell'ambiente di ascolto potendolo
controllare con un segnale infrarossi rimandato al Nº380S da un qualsiasi
ripetitore disponibile in commercio.
Le specifiche di questo ingresso IR richiedono una tensione di lavoro di
5 volt con non più di 100 milliampere di corrente, con la punta del minijack da 1⁄8" avente polarità positiva, come sotto:
polarità per l’ingresso
external IR
–
+
5 volts @ less
than 100 mA
Se volete maggiori informazioni riguardo alla possibilità di usare un ripetitore a infrarossi con il vostro Nº380S contattate il rivenditore Mark
Levinson.
15
Telecomando
R
1
MONO
Premendo questo tasto si inserisce e si esclude la funzione Mono, come
succede premendo il tasto mono sul pannello frontale. Quando in Mono si
attiva un circuito che somma i segnali d'ingresso Left e Right, inviando il
segnale monofonico risultante ad ambedue le uscite Left e Right. Questo
circuito è particolarmente utile quando si ascoltano vecchie registrazioni
monofoniche, ottenendo una significativa riduzione del fruscio.
2
DISPLAY
Duplica la funzione del tasto Display Intensity sul pannello frontale, alternando quattro livelli di luminosità (“off” incluso) per il display, permettendo di regolarla in funzione della illuminazione ambientale. (Avviso: se premuto e tenuto premuto per alcuni secondi, il tasto dispaly posizionerà
il vostro N°380S in Standby.)
3
SELEZIONE SORGENTI
Questi tasti permettono la selezione a distanza dei sei ingressi del Nº380S.
Premendo uno di questi tasti (o quelli Volume +/-) mentre il Nº380S è in
Standby, lo accenderanno rendendolo operativo. Questi tasti sono grigi invece che neri per ricordare questa loro funzione secondaria.
4
VOLUME +/Aumenta il volume sia a bassa velocità per regolazioni fini o ad alta velocità per modifiche sostanziali. Il Nº380S incrementerà delicatamente il livello nel primo secondo e mezzo di pressione del tasto, per poi aumentarlo
velocemente.
MADRIGAL AUDIO LABORATORIES
1
2
3
4
5
mono
polarity
display
mode
1
2
3
4
5
6
volume
mute
6
7
Premendo i tasti Volume +/- mentre il Nº380S è in Standby lo accenderanno rendendolo operativo. Questi tasti sono grigi invece che neri per ricordare questa loro funzione secondaria.
Notate che le funzioni volume e balance sono disabilitate se è selezionato
l'ingresso surround sound processor [“ssp”]. Per maggiori informazioni su
questo particolare progettuale del Nº380S leggete “Utilizzo di Processori
Surround Sound.”
5
POLARITÀ
Inverte la polarità (spesso chiamata erroneamente “fase assoluta”) delle uscite del Nº380S. A una seconda pressione di questo tasto si riporterà la polarità a quella originale, non invertita.
16
6
MODE
Duplica la funzione del tasto Mode sul pannello frontale, alternando i
modi Monitor, Record Select, e Balance. Come sul pannello frontale usatelo
insieme ai tasti Source Selection sia nei modi Monitor o Record Select e
con i tasti Volume +/- quando si è nel modo Balance.
7
MUTE
Alterna il normale livello di uscita con la funzione mute programmabile
dall'utente, riducendo il livello da 1 a 60 decibel (a seconda della programmazione dell'utente). La regolazione di fabbrica offre una riduzione di livello di 20 decibel.
17
Regolazione e Installazione
connessioni e cavi
Il Nº380S incorpora connettori sia di tipo RCA che XLR per l'ingresso e l'uscita
del segnale audio.
I connettori RCA progettati dalla Madrigal per le interconnessioni audio singleended rappresentano un grosso miglioramento rispetto ai connettori RCA tradizionali, offrendo superiore integrità di contatto e serraggio meccanico quando
utilizzati insieme ai cavi Madrigal con RCA. I connettori dorati XLR usati per le
interconnessioni bilanciate sono di progetto svizzero e sono realizzati su standard per applicazioni professionali.
Quando collegate il Nº380S alle sorgenti e ai finali raccomandiamo i cavi
d'interconnessione Madrigal Audio Laboratories HPC. L'HPC è disponibile in varie lunghezze ed è terminato con connettori RCA, XLR o Camac. Chiedete maggiori informazioni al rivenditore Mark Levinson.
Collegate il cavo di alimentazione al connettore maschio IEC al centro del pannello inferiore del Nº380S, quindi collegatelo alla presa.
To Nº380S
To AC mains
1
2
3
2
1
1 = Line (hot)
2 = Neutral
3 = Earth ground
3
Quando si alimenta il Nº380S per la prima volta lo stesso attuerà una sequenza
automatica di inizializzazione che (tra le altre cose) fornisce una “schermata” degli attuali sinonimi d'ingresso (vedere “Sinonimi” nella pagina seguente), seleziona il primo sinonimo che non sia NOT USED o ssp, e regola il volume su OFF.
Per ottimizzare le prestazioni soniche e la longevità il Nº380S è progettato per
stare sempre sotto tensione (il selettore Standby silenzia semplicemente le uscite e spegne il display). Occorre un periodo di rodaggio di 300 ore prima che il
Nº380S raggiunga prestazioni ottimali.
Nota:
Se si stacca il Nº380S dalla corrente l'uscita main verrà
silenziata. Reintegrando la corrente la sequenza di
inizializzazione già descritta riporterà il preamplificatore alla
normale operatività, con l'uscita main silenziata e il Display
visualizzante OFF.
Raccomandiamo di permettere ai circuiti dei vari apparecchi di stabilizzarsi per
1 o 2 minuti prima di riutilizzarli dopo l'interruzione di corrente.
18
regolazione
Ill preamplificatore Nº380S prevede numerose opzioni per personalizzare
l'operatività dell'impianto secondo le proprie preferenze. La procedura unificata
per modificare le regolazioni consiste nell'entrare nel modo Set-Up con:
• tenendo premuto un tasto per alcuni secondi;
• la regolazione viene quindi modificata sia premendo un tasto che
ruotando la manopola di volume;
• la nuova regolazione viene quindi confermata tenendo
nuovamente premuto il tasto originale per alcuni secondi.
Queste tre fasi sono semplici e logiche, tuttavia garantiscono che questi
cambiamenti che influenzano l'operatività del preamplificatore debbano essere
fatti deliberatamente. (Se permettete al pre di andare fuori “tempo massimo”
dopo aver modificato qualcosa, la vostra modifica verrà salvata.).
Per facilitare l'operatività in complessi sistemi multi-sorgente il Nº380S è in grado di visualizzare una grande varietà di alias (sinonimi), o nomi alternativi, per
ognuno dei suoi sei ingressi. Li elenchiamo.
sinonimi disponibili
NOT USED
ssp
EQ
DAT
VCR
CAS
RTR
DCC
MD
CDR
CDI
DBS
PH
LD
CD
TUN
AUX
DAC
DCA
SAT
DSS
DVD
DMX
DCR
PCD
PDP
DAP
No30
No35
No36
No39
(qualsiasi ingresso non utilizzato)
Processore Surround Sound
Equalizatore
Digital Audio Tape
Videoregistratore
Registratore a Cassette
Registratore a Bobine
Digital Compact Cassette
Mini-Disc
Compact Disc, Registrabile
Compact Disc, Interattivo
Direct Broadcast Satellite
Phono
LaserDisc
Compact Disc
Tuner
Ausiliario
Convertitore Digitale/Analogico
Digital Cable Audio
Satellite
Digital Satellite System™
(dipende a chi chiedete…)
Digital Music Express™ (un sistema radio via cavo)
Digital Cable Radio™ (un sistema radio via cavo)
Proceed Compact Disc Player
Proceed Digital Audio Processor
Proceed DAP
Mark Levinson Nº30(.5) Digital Audio Processor
Mark Levinson Nº35 Digital Audio Processor
Mark Levinson Nº36(S) Digital Audio Processor
Mark Levinson Nº39 CD Processor
19
Ogni sinonimo viene normalmente seguito da un numero corrispondente al numero dell'ingresso utilizzato. (Le eccezioni sono i sinonimi “No30” e “No35” per i
convertitori audio digitali Mark Levinson corrispondenti.) Perciò un DAT
sull'ingresso 3 dovrebbe visualizzare DAT3. In questo modo potete avere più di
un lettore CD, ad esempio, e riconoscere immediatamente qual'è quello selezionato.
Vi è anche un sinonimo per indicare un ingresso non utilizzato (NOT USED).
Le regolazioni di fabbrica dei sinonimi d'ingresso sono NOT USED per ogni ingresso esclusi CD1 e CAS3, già configurati per la sezione “Un Inizio Veloce” di
questo manuale. Qualsiasi sinonimo d'ingresso (inclusi questi) possono venire
facilmente cambiati per rispondere alla configurazione del vostro particolare impianto.
nominare un ingresso “EQ”
Anche il sinonimo EQ merita di essere menzionato: se il vosrto altoparlante
richiede un delicato equalizzatore per operare correttamente (o se avete una altra qualsiasi ragione per utilizzare un equalizzatore la maggior parte delle volte)
potreste collegare le uscite dell'equalizzatpore all'ingresso nominato "EQ". Registrando la sorgente che desiderate ascoltare (selezionandola sulla path record) e
controllando l'ingresso EQ (selezionando EQ sul path monitor) potrete far scorrere tutti i segnali attraverso l'equalizzatore prima di ascoltarli. Normalmente è
preferibile posizionare l'EQ tra il preamplificatore e l'amplificatore di potenza,
poiché la maggior parte degli equalizzatori forniscono le migliori prestazioni
con una linea di livello (fissa) che è quella che ricevono in questo schema.
Dato che, in questo scenario, passarete la maggior parte del vostro tempo nel
path record (selezionando la sorgente da equalizzare) piuttosto che nel path
monitor, abbiamo abilitato la funzione di controllo del volume nel path record
quando l'ingresso selezionato sul path monitor è no:minato EQ. Per cui
potrete regolare il volume della sorgente selezionata senza dover premere il
tasto mode due volte per tornare al path monitor.
programmazione sinonimi
Per cambiare il sinonimo di un ingresso agite come segue:
1
NEL MODO MONITOR SELEZIONATE L'INGRESSO DA RINOMINARE
2
TENETE PREMUTO IL TASTO MODE…
del pannello frontale finchè il display non mostri SET DATA, come segue:
3
RILASCIATE IL TASTO MODE; PREMETE RIPETUTAMENTE IL TASTO
DELL'INGRESSO…
finchè non appare il sinonimo che volete compaia sul display.
20
assegnazione uscite record
4
TENETE PREMUTO NUOVAMENTE IL TASTO MODE…
finchè il display mostra NEW DATA, come mostrato sotto. (Nota: leggere
la Fase 5 nella pagina successiva se avete selezionato il sinonimo di un
apparecchio in grado di registrare.) Questo indica che il nuovo sinonimo di quell'ingresso è stato registrato nella memoria non volatile. Il che
significa che la nuova regolazione non verrà alterata da eventuali interruzioni di corrente al preamplificatore.
5
SE LA SORGENTE IN QUESTIONE É UN REGISTRATORE…
Sarete successivamente sollecitati ad associare un particolare Record Output con questo particolare apparecchio. Invece di mostrare “NEW DATA,”
il Display mostrerà “RCD: NONE” come mostrato sotto.
Potete decidere di non utilizzare un Record Output con questo particolare
apparecchio, così come può essere che avete diversi apparecchi
nell'impianto in grado di fare registrazioni. In questo caso lasciate il display
su “RECD NONE” e andate alla Fase 6.
Potete anche selezionare Record Output 1 o 2 da associare con questo
particolare ingresso. Per farlo premete il tasto dell'ingresso ripetutamente
finchè non compare la scelta OUT1 o OUT2 sul display. (OUT1 è mostrato
sotto quale esempio.)
6
SALVARE LA SELEZIONE
Salvate la vostra selezione nella memoria non volatile tenendo premuto il
tasto Mode finchè il display mostra NEW DATA, come sotto.
21
risultato di prove irreali
Il preamplificatore Nº380S è stato ottimizzato per offrire le prestazioni soniche
ottimali nelle normali, reali condizioni d'uso. Questo approccio non ha controindicazioni quando l'apparecchio viene usato come da progetto.
Prove irreali come l'ascolto a massimo guadagno di un ingresso indeterminato
associato con un record output indeterminato possono provocare l'insorgere di
leggeri tassi di rumore sulle uscite main che sono assenti quando il Nº380S viene
usato correttamente. Ciò nonostante, anche in queste condizioni di ascolto irreali, qualsiasi residuo di rumore è modesto e non pericoloso.
Piuttosto che compromettere le prestazioni soniche del pre nel tentativo di
eliminare anche la più remota possibilità di captare rumore, la procedura di regolazione descritta per la programmazione dei sinonimi d'ingresso è stata ideata
per rendere impossibile la creazione di una situazione nella quale possa insorgere rumore. Raccomandiamo di utilizzare il sinonimo NOT USED per tutti gli ingressi non utilizzati.
programmazione offset
ingressi
Il Nº380S permette di regolare l'uscita relativa relativa delle varie sorgenti una
rispetto all'altra, in modo da evitare noiosi e/o potenzialmente dannosi cambi di
livello nella selezione delle varie sorgenti. Questi Input Offsets sono relativi alla
sorgente tendenzialmente più forte—e cioè, dovrete alzare il livello delle sorgenti rimanenti per equipararle alla sorgente più elevata. La cosa si realizza nel
modo seguente:
1
DECIDETE QUALE SORGENTE ABBIA L'USCITA PIU' ELEVATA
Dovete ascoltare diversi esempi con ogni sorgente prima di decidere (differenti CD quando valutate il livello d'uscita del lettore CD, o diverse emittenti quando valutate il sintonizzatore). Il fatto consiste nel trovare quale
sorgente suoni consistemente più alta delle altre, e di portare le altre al suo
livello. (Ad esempio, a parità delle altre condizioni, le uscite bilanciate dei
componenti sono generalmente 6 dB circa più forti di quelle sbilanciate.)
2
ASCOLTATE LA SORGENTE A SUFFICIENZA PER STABILIRNE IL VOLUME
Usate una particolare regolazione del livello d'uscita che potete facilmente
ritrovare, come 60.0 sul display. Sviluppate un senso di percezione del volume con questa regolazione al quale vorrete equiparare le altre sorgenti.
Alternativamente potrete misurare l'uscita effettiva (SPL) con la regolazione del volume prescelta con un fonometro con la risposta dell'ago tarata
su “Lenta” or “Media”.
22
3
SELEZIONATE LA PRIMA SORGENTE DELLA QUALE VOLETE ALZARE IL
LIVELLO
Con la musica che suona sia dal vostro riferimento, la sorgente “più forte”,
che dalla sorgente che volete regolare, selezionate quest'ultima per rendervi conto dell'entità dell'intervento che dovete fare.
4
TENETE PREMUTO IL TASTO MODE SUL PANNELLO FRONTALE
Dopo pochi secondi il display mostrerà SET DATA, come sotto. Rilasciate
il tasto mode.
5
ALZATE IL VOLUME PER EQUIPARARLO A QUELLO DEL RIFERIMENTO
Usando la manopola alzate il volume della sorgente “più bassa” finchè non
raggiungete il livello di volume di quella “più forte”. Il display mostrerà
l'alias dell'ingresso che state regolando e il grado di livello addizionale che
state applicando, misurato in decibel (da 0.0 a 20.0 dB in decimi di decibel).
Notate che “CD 1” nell'esempio soprariportato rappresenta l'ingresso
prescelto, e“2.8” indica l'intervento sul livello applicato a quell'ingresso.
6
TENETE PREMUTO IL TASTO MODE NUOVAMENTE…
finchè il display non mostra NEW DATA, come sotto.
Questo sta a indicare che il nuovo Input Offset è stato registrato nella memoria non volatile. Il che sta a significare che la nuova regolazione non verrà cancellata da eventuali interruzioni di corrente al pre. Potete ripetere la
procedura fino all'ottimizzazione.
23
prommazione livello di uscita
(volume) automatico
Il Nº380S ha anche la capacità di ricordare la regolazione di volume “preferita”,
quella che volete quando selezionate un particolare ingresso. Questa capacità è
di estrema utilità con i sintonizzatori, ad esempio, poichè il loro livello di uscita
è spesso più elevato di altre sorgenti; i sintonizzatori, infatti, vengono generalmente utilizzati per ascolti di sottofondo. Questa regolazione può venire fatta
per ogni ingresso indipendentemente dagli altri.
Per effettuare la regolazione del Livello Automatico di Uscita, seguite questa procedura:
1
SELEZIONATE L'INGRESSO DEL QUALE VOLETE “AUTOMATIZZARE” IL
VOLUME
2
REGOLATE IL VOLUME SUL LIVELLO DESIDERATO
Questo sarà il livello di volume programmato di vostra preferenza.
3
TENETE PREMUTO IL TASTO MODE SUL PANNELLO FRONTALE...
Finchè il display mostra “SET DATA,” come sotto:
4
RUOTATE LA MANOPOLA DI VOLUME IN SENSO ANTI-ORARIO DA
0.0 FINCHE' IL DISPLAY MOSTRA “AUTO”
Il display inizialmente mostrerà quanto segue:
Quando la manopola di volume viene ruotata in senso anti-orario il display
si presenterà come in figura a seguire.
24
State in effetti regolando l'Input Offset di quest'ingresso per ricordare una
regolazione di volume assoluta (quella che era prima che teneste premuto
il tasto Mode) piuttosto che una relativa (e cioè il livello attuale di volume).
5
TENETE PREMUTO IL TASTO MODE NUOVAMENTE…
finchè il display mostra NEW DATA.
Questo indica che il nuovo Automatic Output Level è stato registrato nella
memoria non volatile. Il Nº380S tornerà ora automaticamente a questa regolazione di volume ogniqualvolta si selezioni quest'ingresso. Per rovesciare questa situazione basta regolare nuovamente l'Input Offset come già descritto (nella “Programmazione degli Offset d'Ingresso”).
Nota:
programmazione della
funzione mute
E' necessario che il Nº380S abbia un Input Offset di 0.0 per
avere accesso alla regolazione AUTO. Sarà quindi
necessario registrare un Input Offset di 0.,0 prima di
selezionare AUTO, se si era registrato precedentemente un
offset maggiore.
Il Nº380S ha una funzione Mute programmabile che riduce istantaneamente il
volume di un livello predefinito variabile tra 1 e 60 decibel. La regolazione di
fabbrica è di -20 dB.
Se ascoltate regolarmente ad alti livelli di volume vorrete probabilmente aumentarne il valore ricorrendo alla funzione Mute. Ad esempio, una riduzione di -20
dB da una media di 95 dB SPL abbasserà il volume nella stanza a 75 dB SPL. Se
utilizzato per rispondere al telefono magari troverete i 75 dB SPL di musica di
sottofondo troppo forti per sostenere una conversazione telefonica.
Per modificare l'intervento della funzione Mute:
1
TENERE PREMUTO IL TASTO MUTE
Aspettate finchè il display mostra “MUTE” e un numero (che sarà “-20”
come arriva dalla fabbrica).
25
2
REGOLATE CON LA MANOPOLA DI VOLUME LA REGOLAZIONE
Potete scegliere un valore tra -1 e -60 decibel (incluso), in incrementi di
un decibel.
3
TENETE PREMUTO NUOVAMENTE IL TASTO MUTE
Quando il display mostrerà NEW DATA il Nº380S avrà registrato la nuova
regolazione nella memoria non volatile.
Il tasto mute permetterà di alternare il livello di ascolto “Normale” con uno che è
di tot decibel inferiore di quanto avete stabilito nella funzione mute.
Se tuttavia regolerete il volume sia con la manopola che con il telecomando con
il mute inserito, il preamplificatore regolerà il volume dal livello con mute e disinserirà la funzione mute. Questo accorgimento previene accidentali sbalzi di
volume che potrebbero danneggiare i diffusori.
volume massimo
Il N°380S consente anche di stabilire una "regolaziona massima di volume". Utilizzando questa caratteristica, diventa possibile escludere le regolazioni di volume sopra un certo punto nella gamma del preamplificatore.
In impianti con altoparlanti molto sensibili, i +18.9 dB di guadagno disponibili
possono consentire di pilotare l'impianto a livelli pericolosamente alti. Al contrario nvece la presenza di bambini in casa potrebbe spingere il proprietario
dell'impianto a misure restrittive riguardo la potenza di volume che si può raggiungere.
In entrambi i casi, il posizionamento del volume massimo è abbastanza semplice:
1
POSIZIONARE IL VOLUME AL "MASSIMO VOLUME"DESIDERATO
2
PREMERE E TENERE PREMUTO IL TASTO MONO FINO A CHE NON
COMPARE LA SCRITTA LOCK SET
26
La stessa scomparirà dal display dopo qualche secondo e lo riporterà alle sue
funzioni normali, eccetto che non vi sarà più permesso di eccedere dal massimo
volume scelto. (Eccezione: il modo SSP ignorerà questa caratteristica e farà
transitare i canali frontali del processore surround con guadagno unitario,
indipendentemente dal Volume Lock).
Se e quando vorrete riportare il controllo del volume alla sua posizione
originale, a tutta la gamma di operazioni, basterà semplicemente premere e tenere premuto di nuovo il tasto mono per tornare alle normali operazioni di volume. Sul dsplay apparirà la scritta LOCK OFF per indicare il ritorno alla normale
operatività.
standby timer
In modo simile, si potrà decidere di far posizionare il preamplificatore (e l'intero
impianto, se collegato in Link) in standby dopo un certo periodo di tempo,
simile allo "Timer Sleep" presente in mote sveglie. Per azionare il Timer Standby
sul N°380S:
1.
PREMERE E TENERE PREMUTO IL TASTO STANDBY FINO A CHE SUL
DISPLAY APPARIRA' LA SCRITTA TIME OFF.
2.
GIRARE LA MANOPOLA DEL VOLUME PER SELEZIONARE UN
TEMPO FRA 1 E 120 MINUTI
Ad esempio: TIME 60 farà spegnere l'impianto dopo un ora.
3.
IL DISPLAY ORA SI SPEGNERA' E TORNERA' ALLA NORMALE
OPERATIVITA'
Il preamplificatore (o l'intero impianto collegato in link) entrerà nel modo
standby all'orario deciso solamente una volta (cosi che non dovrete vivere
conun prodotto che si spegne ogni 60 minuti...)
27
Modi Operativi
il modo monitor
La maggior parte del tempo che passerete con il Nº380S sarà nel modo Monitor.
In questo Modo il display indicherà l'alias dell'ingresso che avete selezionato e il
volume d'ascolto (in decibel). Il Controllo di Livello funziona da manopola di
volume, aumentando o decrescendo il volume in passi da 0.1 dB sopra i 39.0
(con incrementi gradualmente maggiori sotto questo livello). I tasti di Selezione
d'Ingresso determinano in qualsiasi momento la sorgente da ascoltare. Nel Monitor Mode, riassumendo, il Nº380S agisce esattamente come vi aspettate che agisca un preamplificatore.
Vi sono tuttavia diverse raffinatezze non immediatamente riscontrabili
dall'utente casuale. Quando ruotato velocemente il Controllo di Livello accelererà (applicherà cioé per ogni rivoluzione della manopola un maggiore intervento) in modo da raggiungere velocemente il volume preferito.Al contrario,
quando la manopola viene ruotata lentamente, il volume varierà con la massima
risoluzione per facilitare regolazioni fini e un controllo preciso (0.1 dB su gran
parte dell'escursione).
Se tuttavia la manopola di volume viene accelerata troppo (come fosse un volano), il grado di intervento diminuirà nuovamente. Ciò evita che interventi accidentali del Controllo di Livello possano inviare segnali potenzialmente dannosi
ai diffusori.
Nel modo Monitor i tasti corrispondenti sul telecomando si comportano in
maniera similare. Se i tasti Volume +/- vengono tenuti premuti per circa un secondo e mezzo il Nº380S capisce che volete regolare il volume velocemente e accelera di conseguenza l'azione.
Quando si è nel Modo Monitor i tasti di Selezione d'Ingresso determinano la sorgente che sarà udibile dai diffusori.
il modo record select
Quando volete inviare un segnale per la registrazione premete il tasto mode una
volta per entrare nel modo Record Select. In questo Modo il display indica
“RECD” sul lato sinistro e l'alias dell'ingresso inviato ai Record Output sul lato
destro. Un esempio è sottoriportato:
Se volete selezionare un'altro ingresso per la registrazione premete il tasto di
Selezione d'Ingresso appropriato quando state in questo Modo. Notate che il
Nº380S non permetterà a un registratore di fungere da sorgente quando monitorizza sé stesso, poichè questo potrebbe far insorgere dannoso feedback riprodotto dai diffusori. (Leggere per maggiori dettagli “Programmazione dei Sinonimi d'Ingresso ”.)
28
I Record Output possono venire disconnessi (o “eliminati”) premendo il tasto
del Selettore d'Ingressi dell'ingresso selezionato una seconda volta. Facendolo si
alternerà l'attivazione e l'eliminazione dei Record Output. Il display mostrerà alternativamente l'alias dell'ingresso scelto e “RECD OFF” come mostrato sotto.
Eliminando i Record Output si elimina la più remota possibilità che l'impedenza
d'uscita del registratore possa inficiare la qualità sonica del preamplificatore.
Raccomandiamo di mettere i Record Output su OFF quando non li si utilizzano.
il modo balance
Il modo Balance offre un controllo di estrema precisione sui Volumi relativi dei
canali sinistro e destro variando il volume relativo fra i due canali con incrementi di 0.1 dB, fino a 20.0 dB. (Oltre questo punto il controllo Balance silenzierà
l'uscita del canale attenuato.) Una volta regolata, questa differenza di volume intra-canali rimane la stessa indipendentemente dal Livello di Uscita e dall'ingresso
selezionato, finchè non viene cambiata di nuovo con il modo Balance, o quando
viene tolta la corrente (nel qual caso il Balance ritorna a 0.0).
Per entrare nel modo Balance da quello Monitor premete il tasto Mode due volte
(una volta quando state nel modo Record Select). Quando il balance è nella posizione neutra, non favorendo nessuno dei due canali, il display mostrerà una
freccia a doppia testa e “0.0” decibel—cioè i canali sono bilanciati uno rispetto
all'altro.
Ruotando il Controllo di Livello in una direzione si cambierà il bilanciamento in
quella direzione. Il display lo rifletterà mostrando la freccia a testa singola appropriata per indicare la direzione del cambiamento e il numero di decibel di incremento applicati a quel canale (in decimi di decibel), come sotto:
In questo esempio il canale destro è 2.3 decibel più forte del sinistro.
29
suggerimento per il balance
Un preciso controllo di bilanciamento è essenziale per ottenere una prospettiva
scenica accurata. Sbilanciamenti di livello dovuti al posizionamento asimmetrico
dei diffusori in ambiente sono comuni, degradando l'accuratezza dell'immagine.
Per risolvere questo problema mettete il Nº380S in mono e centrate l'immagine
risultante (che dovrebbe essere piuttosto piccola) direttamente fra i diffusori,
utilizzando il controllo Balance. Si è scoperto che differenze nell'ordine dei 0.1 o
0.2 decibel sono fondamentali. Provate.
C'è da notare che questo "trucchetto mono" può correggere solamente differenze che accadranno dopo il preamplificatore nella catena dei segnali, cose come
posizionamento asimmetrico degli altoparlanti o leggere differenze tra gli altoparlanti. Seuna particolare registrazione è fuori bilanciamento, dovrete, come
sempre, regolare il balance in modo più consono a quella registrazione.
30
Utilizzo di Processori Surround
Sound
Il preamplificatore Nº380S vanta uno speciale modo processore surround sound
che lo rende unico nella capacità di integrare le più alte prestazioni audio con il
suono surround—realizzando cioè impianti a doppio uso, per la musica e per i
film. Per meglio capire il valore di questo progetto è essenziale capire un pò la
natura di un processore di suono surround.
Una differenza ovvia e fondamentale tra l'ascolto stereo e l'ascolto in multi-canale è rappresentata dal numero di canali che devono essere controllati. Quando
si ascolta a due canali stereo, si deve avere un controllo del volume a due canali
cosi entrambi gli altoparlanti aumenteranno o diminuiranno il volume in concomitanza all'altro. Similarmente, quando si ascoltano registrazioni in suono surround a sei o otto canali (sia musicali che di film) bisogna avere un corrispondente controllo del volume a sei o otto canali.
Questa semplice cosa ha fatto si che negli anni si trovasse molta difficolatà a
combinare un pre di alta qualità a due canali con un processore a souno surround esterno. Infatti, fino a che il Mark Levinson N°38 non fu introdotto nel
1993, era virtualmente impossibile combinare i due ed avere un impianto che
funzionasse bene.
gli SSP non dovrebbero stare
dopo il pre
I decodificatori Dolby Pro-Logic incorporano una forma di riduzione del fruscio
Dolby simile al Dolby B dei registratori a cassette. Questa riduzione del fruscio è
sensibile al livello. Il sistema Dolby, cioè, tratta intenzionalmente i segnali forti
differentemente da quelli deboli. Per operare correttamente la potenza del segnale della sorgente deve essere “calibrata” secondo le necessità del sistema di
riduzione del fruscio Dolby. (E' per questa ragione che nei migliori registratori a
cassetta si trova il “Record Calibration”.) E' per questa ragione che è inadeguato pilotare un decodificatore surround sound con l'uscita variabile di un
preamplificatore. Se lo faceste, ogni modifica sul controllo di volume del preamplificatore causerebbe il disallineamento del circuito Dolby. In casi estremi potrebbe insorgere una drastica distorsione dovuta alla saturazione del circuito
Dolby.
gli SSP non dovrebbero stare
prima del pre
La logica alternativa successiva dovrebbe essere quella di usare il decodificatore
Pro-Logic prima del preamplificatore, inviando i suoi segnali sinistro e destro
come una sorgente selezionabile. Inviare le uscite sinistra e destra da un decodificatore surround sound a una coppia di ingressi di un preamplificatore
convenzionale è anch'essa cosa inadeguata, poichè ogni modifica sul controllo di volume del pre sregolerebbe i segnali di uscita calibrati del decodificatore,
modificando il volume dei diffusori Sinistro e Destro e lasciando inalterato quello dei diffusori Centrali e Surround.
Si potrebbe tentare di reintegrare il giusto bilanciamento segnando un punto di
“calibrazione” sul controllo di volume del pre e usando solo il decodificatore
Pro-Logic per regolare il volume dell'impianto, tuttavia questo metodo è grossolano e impreciso, portando nella migliore delle ipotesi a risultati mai consistenti.
31
gli SSP non dovrebbero stare
nel circuito tape
L'ultima alternativa rimasta sembrerebbe essere quella di inserire il decodificatore “dentro” un pre collegandolo al circuito tape. Sfortunatamente questa
configurazione riporta le uscite Sinistra e Destra del decodificatore al pre, dove
possono venire regolate in modo inappropriato senza poter regolare le uscite
Centrale e Surround. Non è quindi una giusta soluzione porre il
decodificatore nel circuito tape.
Sembrerebbe che non ci sia modo di integrare un decodificatore con un pre per
avere un impianto a doppio uso di alta qualità.
gli SSP e il Nº380S
Il Nº380S risolve questo dilemma grazie a una speciale interfaccia per decodificatore surround sound. Quando selezionate l'alias “ssp” per un particolare ingresso del Nº380S i controlli di livello e bilanciamento vengono eliminati e il pre opera con guadagno unitario, facendo transitare qualsiasi segnale di quell'ingresso
senza modificarne il volume in nessun modo. Il display indica infatti che un segnale di linea viene fatto “transitare” inalterato mostrando “LINE” sul display.
Grazie a questa innovazione progettuale è possibile per la prima volta integrare correttamente un decodificatore surround sound con un preamplificatore, inviando le uscite Sinistra e Destra del decodificato-re attraverso il Nº380S
(e verso il finale di potenza per i diffusori anteriori principali). Poichè il livello di
uscita di questi canali non può venire modificata dal Nº380S quando questi si
trova nel modo “ssp”, il pre non può inficiare l'attenta calibrazione dei livelli di
uscita del decodificato-re. Poichè le sorgenti video vanno direttamente agli ingressi di linea del decodificatore, la calibrazione d'ingresso non è toccata dal
pre.
Note:
il Nº380S non permette di selezionare un ingresso con alias
“ssp” in fase di inizializzazione poichè il permettere in fase
iniziale il passaggio di un segnale di linea non attenuato
rappresenta un pericolo potenziale per i vostri diffusori.
32
schema di collegamento
quando si usa un SSP
video 1
video 2
video 3
video 4
Surround Sound Processor
LF
R
inverted
mode
polarity
record select
2
3
4
balance
5
6
mute
RS
Center/Sub Power Amplifier
Sub
Ctr
RF
RF
MADRIGAL AUDIO LABORATORIES
PREAMPLIFIER Nº 380S
monitor
1
LS
Surround Power Amplifier
Ctr
Sub
RF
display
intensity
mon
o
LS
RS
standby
LF
Main (Front) Power Amplifier
LF
Listening Room
33
Funzioni Link
Il Nº380S ha la capacità di “concatenare” diverse delle sue funzioni con certi
componenti Mark Levinson compatibili (come i convertitori digitali Nº30.5 e
Nº36S e il trasporto CD Nº31.5 e N°37).
Note:
per usufruire delle funzioni Link dovete collegare il Nº380S a
un altro componente Mark Levinson compatibile tramite le
loro porte di comunicazione. (Leggere “Pannello Posteriore”
e “Regolazione e Installazione.”)
Nel Nº380S ci sono quattro funzioni concatenate:
intensità display
Regolando la luminosità del Display su un apparecchio si regoleranno anche i
display degli altri apparecchi collegati in Link ottenendo un livello di luminosità
consistente.
standby link
Mettendo il Nº380S in Standby si metteranno anche il convertitore e il trasporto
CD Mark Levinson in Standby, eccetto che durante una sessione di registrazione
digitale (leggere sotto la sezione Record Link). Ponendo uno dei componenti
digitali in Standby non si avrà alcun effetto sul Nº380S in modo che possiate
continuare l'ascolto con un'altra sorgente.
Togliendo un convertitore digitale Mark Levinson collegato in Link dallo
Standby si farà uscire anche il Nº380S dallo Standby (selezionando anche la sorgente appropriata—vedere sotto play link).
play link
Ponendo il trasporto CD Mark Levinson in Play si attiverànno sia il convertitore
Mark Levinson che il Nº380S nel caso siano in Standby. Verrà inoltre selezionato
l'ingresso appropriato sia sul convertitore digitale che sul Nº380S
(specificamente l'ingresso che ha come alias “N°30”“No35” o "No39").
Similarmente, attivando un convertitore Mark Levinson collegato in Link, verrà
selezionato l'ingresso appropriato sul Nº380S (ad esempio se state usando il
convertitore con un lettore DAT non collegato in Link).
record link
Ponendo il Nº380S in Standby mentre il convertitore digitale Mark Levinson è in
modo Record e il trasporto CD è nel modo Record Link, farà sì che compaia un
avviso sul display del componente digitale. Verrà evitato che ambedue i
componenti digitali vadano in Standby senza un'esplicita conferma a questi due
apparecchi che questo è quello che voi volete. In questo modo si evita di
interrompere inavvertitamente una registrazione digitale in corso.
34
Pulizia e Manutenzione
Per rimuovere la polvere dal cabinet del Nº380S, usate un piumino. Per
rimuovere sporco e impronte, consigliamo l’uso di alcol isopropilico e un panno
morbido. Applicate sempre prima l’alcool isopropilico sul panno morbido e
quindi passatelo sul Nº380S, seguendo il verso dell’alluminio spazzolato.
Attenzione!
Non applicare mai detersivi liquidi direttamente sul Nº380S,
poichè l’applicazione diretta di liquidi può danneggiare i
componenti elettronici dell’unità.
35
Specifiche
La correlazione fra specificazioni pubblicate e performance non è
completamente affidabile. Un elenco di numeri non rivela praticamente nulla.
Tutte le misurazioni tecniche devono essere soggette ad interpretazioni qualitative e quantitative.
Le misurazioni del Nº380S forniscono risultati eccellenti in ogni standard. Ad
ogni modo, qui sono incluse solamente quelle specifiche che si applicano al suo
reale funzionamento.
■
■
■
■
■
Power consumption:
Mains voltage:
Overall dimensions:
Shipping weight:
Inputs:
■
Outputs:
■
■
■
Gain:
Gain range:
Gain resolution:
■
■
■
■
40W maximum
100V, 120V, 200V, 220V, or 240VAC @ 50/60Hz
See “Dimensions”
35 lbs. (16 kg)
2 stereo balanced (Swiss XLR female)
4 stereo single-ended (Madrigal RCA female)
1 Mark Levinson Link communications connector
1 1 ⁄8" mini-jack for external IR repeater
2 stereo record outputs (Madrigal RCA female)
1 stereo balanced main out (Swiss XLR male)
1 stereo single-ended main out (Madrigal RCA female)
1 Mark Levinson Link communications connector
-72.1 dB to +18.9 dB
0.1 dB steps above 38.8 in display (-34 dB),
gradually increasing step size at lower levels
Input overload:
greater than 16V (0 dB output)
Input impedance:
100kΩ shunted by 220pF
Output impedance:
less than 6Ω
Maximum output (MAIN outputs):
16V rms, balanced
For more information, see your Mark Levinson dealer, or contact:
Madrigal Audio Laboratories, Inc.
P. O. Box 781
2081 South Main Street
Middletown, Connecticut 06457 USA
Phone
(860) 346-0896
FAX (860) 346-1540
WWW
http://www.madrigal.com
36
Dimensioni
13.38"
34 cm
0.425"
1.1 cm
7.68"
19.5 cm
2.85"
7.24 cm
0.10"
2.00"
5.1 cm
4.45"
11.3 cm
7.34"
18.6 cm
2.00"
5.1 cm
15.55"
39.5 cm
11.55"
29.3 cm
1.19"
3 cm
0.875"
2.2 cm
6.5"
16.5 cm
15.75"
40 cm
7.34"
18.6 cm
2.00"
5.1 cm
0.10"
2.5 mm 0.925"
2.3 cm
13.38"
34 cm
2.96"
7.5 cm
3.76"
9.5 cm
0.08"
2 mm
2.00"
5.1 cm 3.125"
7.9 cm
(AC input)
2.25"
5.7 cm
2.25"
5.7 cm
0.08"
2 mm
0.5"
1.3 cm
37
MADRIGAL AUDIO LABORATORIES INC.
2081 South Main Street, P.O. Box 781
Middletown, Connecticut 06457 USA
Telephone: (860) 346-0896
Fax: (860) 346-1540
http://www.madrigal.com
R
MADRIGAL AUDIO LABORATORIES
is a registered trademark of Madrigal Audio Laboratories, Inc.
a Harman International company
630264
© 5/1997 Madrigal Audio Laboratories, Inc. All rights reserved.
Printed in U.S.A.