Sezione 1: Informazioni Preliminari
INTRODUZIONE
Congratulazioni per aver scelto il sistema di
sicurezza ORBIT-6 di Rokonet. ORBIT-6 è una
centrale d’allarme progettata per soddisfare
l’esigenze dei sistemi di sicurezza nelle
installazioni residenziali e commerciali.
L’utilizzo del sistema ORBIT-6 avviene tramite la
sua tastiera di comando. Usando i tasti di questa
unità è possibile impartire comandi al sistema che
risponde tramite i propri indicatori luminosi LED e
toni acustici generati da un cicalino integrato nella
tastiera.
Il sistema di sicurezza ORBIT-6 è composto anche
da una serie di sensori, rilevatori, e contatti
installati nei locali da proteggere e progettati per
rilevare situazioni diverse in funzione della
protezione richiesta. Generalmente un sistema
d’allarme viene installato per proteggere la
intrusioni. Alcuni sistemi possono
anche essere utilizzati per la protezione contro gli
incendi o protezioni ambientali come ad esempio
le protezioni contro le fughe di gas e
l’allagamento.
Tutti i sensori, i rivelatori ed i contatti sono collegati
tramite cavi alla centrale d’allarme. Per questo
motivo il sistema conosce sempre lo stato di ogni
porta, finestra, stanza o area protetta. Allo stesso
modo il sistema sa se si è verificata una fuga di
gas, un principio d’incendio o di allagamento.
La centrale d’allarme, che integra l’elettronica del
sistema e la batteria di backup, va installata per
motivi di sicurezza in un’area riservata lontano
dalla vista di tutti.
Manuale Utente
1
ALCUNE
DEFINIZIONI
Di seguito vengono spiegati alcuni termini utilizzati
per i sistemi d’allarme. Familiarizzare con questi
termini aiuta a comprendere e ad usare meglio il
proprio sistema d’allarme.
Zona
Rappresenta un singolo rivelatore o un gruppo di
rivelatori che normalmente controllano una
specifica area della proprietà o attivano una
protezione particolare. Le zone dei dispositivi che
rilevano l’ingresso di malintenzionati sono
chiamate zone intrusione. La zona o le zone a cui
fa capo uno o più Rivelatori di Fumo vengono
chiamate zone incendio. Una zona di controllo
ambientale, invece, protegge la proprietà da fughe
di gas e/o allagamenti.
Zone 24-Ore e
Zone Giorno
Una zona intrusione 24 Ore è una zona sempre
inserita che normalmente è usata sia per
proteggere potenziali accessi che non devono mai
essere aperti come vetrine e lucernai sia per
proteggere dall’apertura i contenitori di dispositivi
ausiliari come sirene esterne, alimentatori o i
contenitori dei sensori. Una Zona Giorno è una
zona che se violata genera una segnalazione
acustica alla tastiera di comando del sistema ma, a
sistema inserito, la stessa violazione genera un
allarme completo.
Centrale Operativa
della Società di
Ricezione Allarmi
Al verificarsi d una condizione d’allarme, oltre che
generare degli allarmi acustici locali potrebbe
essere utile trasmettere gli eventi d’allarme tramite
linea telefonica alla Centrale Operativa di una
Vigilanza privata o Società di Ricezione Allarmi. La
segnalazione remota degli allarmi garantisce
certamente un livello di sicurezza più elevato del
proprio sistema d’allarme.
Controllo Giorno
(Chime)
Il segnale di Controllo Giorno (chime) è costituito
da una serie di brevi toni acustici che possono
essere programmati per segnalare, durante il
periodo di disinserimento del sistema, la violazione
di una zona intrusione. Il tono di Controllo Giorno è
normalmente usato nei negozi per avvertire
l’ingresso di un cliente. In questo caso la zona
intrusione che attiva il tono è costituita da un
contatto installato sulla porta d’ingresso del
negozio. La funzione di Controllo Giorno può
essere abilitata e disabilitata in modo molto
semplice tramite la tatiera di comando del sistema.
2
Manuale Utente
Segnalazione
Remota dei Guasti
Allarmi qualsiasi guasto o anomalia in modo che
venga velocemente contattata la Società
d’Installazione per l’assistenza tecnica.
Uscite di Utilità
Oltre alle normali operazioni un sistema d’allarme
permette di effettuare delle attivazioni come, ad
esempio, accendere automaticamente delle luci.
Queste attivazioni possono essere comandate
automaticamente dalla ORBIT-6 o anche
manualmente da tastiera.
Chiave Elettronica
Il sistema d’allarme può essere anche
equipaggiato con una chiave elettronica che,
normalmente da una posizione remota, permette
l’inserimento e il disinserimento del sistema in
modo semplice e veloce senza utilizzare la
tastiera.
Manuale Utente
3
Sezione 2: La Tastiera
INDICATORI A LED
Orbit-6 supporta tre diversi modelli di tastiera:
display 6 LED, display 8 LED e display LCD. La
tastiera è il centro di controllo del sistema. Questa
sezione illustra gli indicatori e l’utilizzo dei tasti
della tastiera.
Ogni tastiera visualizza lo
stato del sistema tramite i
suoi LED situati nella
parte destra dell’unità.
Tramite i suoi tasti si
impartiscono comandi
come “inserimento” e
“disinserimento” sistema,
esclusione zone
intrusione, segnalazioni
d’emergenza, tacitazione
di un allarme in atto ed
altre utili funzioni.
Gli indicatori LED situati nella parte superiore
destra della tastiera forniscono indicazioni tipiche
sullo stato del sistema; queste indicazioni vengono
illustrate in questa pagina e in quella successiva.
Alcuni di questi indicatori LED hanno delle
funzionalità addizionali che verranno spiegate più
avanti in questo manuale.
LED POWER (ALIMENTAZIONE)
Il LED POWER fornisce
indicazioni sullo stato
operativo del sistema.
NOTA: se si verifica una
condizione di anomalia il
LED POWER
lampeggerà solo se il
sistema è in modo
disinserito. Una volta che
il sistema è stato inserito,
il LED POWER resta
acceso.
CONDIZIONE
(vedi nota a
sinistra)
ACCESO
Il sistema sta funzionando
correttamente collegato alla
tensione di rete 220V e la sua
batteria di backup è in buone
condizioni.
SPENTO
Il sistema non è operativo a causa
di una mancanza d’alimentazione
sia da rete elettrica 220V che da
batteria di backup. E’ richiesta
assistenza tecnica.
LAMPEGGIANTE
(modo
disinserito)
4
SPIEGAZIONE
Indica una condizione di
anomalia. Per visualizzare
maggiori informazioni circa
l’anomalia fare riferimento alle
pagine 26 e 27 di questo manuale.
Manuale Utente
LED ARM (INSERITO)
Il LED ARM (Inserito)
indica l’inserimento dei
rivelatori intrusione del
sistema. Quando inseriti
questi dispositivi sono
pronti a generare allarmi
se attivati da eventuali
intrusi.
CONDIZIONE
SPIEGAZIONE
ACCESO
I rivelatori intrusione sono inseriti;
qualsiasi violazione delle aree
protette (es.: finestre, porte,
ambienti, etc.) causeranno un
allarme intrusione.
SPENTO
I rivelatori intrusione del sistema
sono disinseriti.
LAMPEGGIANTE
Indica che si è verificata una
condizione di allarme intrusione,
incendio o di richiesta emergenza.
LED READY (PRONTO)
CONDIZIONE
Il LED READY (Sistema
Pronto all’Inserimento)
indica se le zone
intrusione sono in
sicurezza (tutte chiuse) e
pronte per essere
inserite.
ACCESO
SPENTO
LAMPEGGIANTE
SPIEGAZIONE
Tutte le zone intrusione sono in
sicurezza. Il sistema è pronto per
essere inserito.
Una o più zone intrusione non
sono in sicurezza (zone aperte o
violate) quindi il sistema non è
pronto per essere inserito. Prima
che il sistema possa essere
inserito le zone non in sicurezza
vanno controllate (consultare le
procedure alle pagine 16 e 17)
Indica che una o più zone
intrusione del sistema sono state
escluse. Per maggiori
informazioni circa l’esclusione
delle zone consultare le pagine 16
e 17.
LED FIRE (INCENDIO)
CONDIZIONE
Quando illuminato il LED
FIRE (Incendio) indica
che il sistema ha rilevato
e generato un allarme
incendio. Quando
lampeggia, indica che si è
verificato un problema
sulla linea dei rivelatori
incendio e va richiesta
assistenza tecnica.
Manuale Utente
SPIEGAZIONE
ACCESO
Si è verificato un allarme
incendio o una segnalazione di
incendio da tastiera.
SPENTO
Tutte le zone incendio stanno
funzionano regolarmente.
LAMPEGGIANTE
Si è verificato un guasto sulla linea
dei rivelatori incendio. Richiedere
assistenza tecnica. Per maggiori
informazioni consultare la pag 26.
5
LED ZONE
CONDIZIONE
SPIEGAZIONE
SISTEMA
DISINSERITO
I LED delle Zone indicano
lo stato delle zone
corrispondenti.
SPENTO
LAMPEGGIANTE
ACCESO
TASTI
SISTEMA
INSERITO
La zona corrispondente è in
sicurezza e pronta per essere
inserita
Indica che la
zona non è in
sicurezza
Non Applicabile
(es.: finestra
aperta)
La zona
corrispondente
Non
a generato un
Applicabile
allarme.
I tasti della tastiera vengono usati per una serie di
funzioni di seguito spiegate:
Una delle funzioni dei tasti è quella di digitare un
Codice Utente numerico che permette di inserire e
disinserire il sistema, attivare allarmi d’emergenza
ed altre funzioni particolari spiegate più avanti in
questo manuale.
Usato per accedere alle Funzioni Utente spiegate
ad iniziare dalla pagina 21 fino alla 23.
Usato per inserire le zone intrusione del sistema in
modo totale (ARM) (consultare la pagina 8);. Per
inserire totalmente (ARM) il sistema potrebbe
essere necessario digitare un Codice Utente
numerico prima di premere il tasto ARM
(consultare le informazioni alle pagine 8 e 16).
Usato per inserire le zone intrusione del sistema in
modo parziale (STAY). Questo modo permette di
inserire solo una parte delle zone intrusione
rimanendo all’interno dei locali (consultare la
pagina 8). Per inserire parzialmente (STAY) il
sistema potrebbe essere necessario digitare un
Codice Utente numerico prima di premere il tasto
STAY (consultare le pagine 8 e 16).
6
Manuale Utente
Manuale Utente
7
Sezione 3: Informazioni Basilari
Inserimento del
Sistema
significa abilitare i
rivelatori intrusione a generare un allarme se
vengono attivati. Ricordare che la protezione
incendio e la possibilità di segnalare emergenze
tramite la tastiera sono protezioni sempre attive che
non necessitano di essere inserite. Se il sistema
d’allarme effettua anche una protezione ambientale
(rilevazione gas e/o allagamento), anche questa
protezione è sempre attiva.
Zone in Sicurezza e Zone Escluse
Prima di inserire il sistema tutte le zone devono
essere in sicurezza (chiuse) o eventualmente
escluse (se devono rimanere aperte). Il LED
READY (pronto) in tastiera, quando è illuminato,
indica che tutte le zone sono in sicurezza. Se il LED
READY non è illuminato ci sarà un LED di ZONA
lampeggiante corrispondente alla zona del sistema
che non è in sicurezza.
Prima di inserire il sistema questa zona deve essere
identificata e posta in sicurezza (es.: chiudere
l’eventuale finestra lasciata aperta). Se ciò non è
possibile questa zona non in sicurezza può essere
esclusa dal sistema e verrà ignorata per
l’inserimento successivo.
8
Manuale Utente
Inserimento Totale
(ARM) e
Inserimento
Parziale (STAY)
ORBIT-6 offre due diverse tipologie di inserimento
del sistema:
1. Inserimento Totale (Arm) permette a tutte le
zone del sistema di generare un allarme se attivate.
Questo modo d’inserimento va utilizzato quando si
lasciano i locali vuoti senza alcuna persona
all’interno.
2. Inserimento Parziale (Stay) permette alle
persone di rimanere all’interno dei locali e muoversi
nelle varie stanze senza generare condizioni
d’allarme anche a sistema inserito. L’inserimento
Parziale serve per inserire la protezione perimetrale
della proprietà, il perimetro dei locali (es,: finestre,
porte, balconi, etc..), lasciando disinserite (escluse)
zutte le zone interne che proteggono la volumetria
dei locali (es.: rivelatori volumetrici di movimento).
Inserimento Veloce
e Inserimento con
Codice
ORBIT-6 offre due diversi metodi di inserimento :
L’inserimento
Veloce
esegue
l’inserimento
semplicemente premendo uno dei tasti
o
rispettivamente per l’inserimento Totale o
Parziale.
L’inserimento con Codice richiede la digitazione di
un Codice Master o di un Codice Utente prima di
premere uno dei due tasti d’inserimento sopra
riportati. L’abilitazione del sistema all’Inserimento
Veloce viene definita dal tecnico in fase
d’installazione e programmazione della centrale
d’allarme.
Temporizzazione di
Ingresso e Uscita
Il sistema d’allarme deve necessariamente disporre
di un tempo di ritardo di attivazione per l’ingresso e
l’uscita dai locali. Questo tempo chiamato Tempo
d’Ingresso/Uscita permette di inserire il sistema da
tastiera ed uscire dai locali senza provocare allarmi.
Allo stesso modo, al rientro nei locali, il tempo darà
la possibilità di disinserire il sistema arrivando alla
tastiera
senza
generare
allarmi.
Questa
temporizzazione viene definita dal tecnico in fase di
programmazione della centrale d’allarme.
Manuale Utente
9
Inserimento del
Sistema con la
Porta d’ingresso
aperta
Per comodità il sistema ORBIT-6 permette di essere
inserito anche se la porta d’ingresso, protetta
normalmente da un contatto, è aperta.
Successivamente all’inserimento la porta va richiusa
entro il tempo di ritardo Ingresso/Uscita
programmato. Nel caso in cui questo non avvenga il
sistema genererà un allarme. Il LED di Zona
corrispondente alla zona aperta sarà illuminato così
come il LED READY (pronto).
Questa opzione va programmata dal tecnico nella
fase di installazione e programmazione della
centrale d’allarme.
Tempo di
Attivazione della
Sirena
E’ importante che il sistema d’allarme sia collegato
ad una sirena per la segnalazione acustica locale
degli allarmi.
Tutti i dispositivi acustici di segnalazione allarme
hanno un tempo di attivazione programmabile di
alcuni minuti. Questo tempo viene programmato dal
tecnico della Società d’Installazione in funzione alle
normative vigenti nel luogo d’installazione del
sistema. La sirena dopo aver effettuato un ciclo
d’allarme è comunque in grado di effettuarne un
altro se un nuovo allarme viene generato.
Pulsante Panico
Toni Sirena di
Segnalazione Stato
Sistema
Il sistema può essere corredato di un pulsante antipanico installato in una qualsiasi posizione dei locali
per segnalare velocemente eventuali situazioni di
panico. La segnalazione può essere sia locale su
sirena che remota via linea telefonica.
Orbit-6 dispone di una funzione che permette di
segnalare lo stato del sistema tramite brevi toni
acustici riprodotti dalla sirena. Se programmata
dalla Società d’Installazione riproduce questi toni
come segue:
Un Tono allo scadere del tempo di ritardo in Uscita
come conferma dell’inserimento del sistema.
Due Toni a conferma del disinserimento del
sistema.
Quattro toni a conferma del disinserimento del
sistema dopo che si è verificata una condizione
Funzione Seguimi
(FM)
10
Al verificarsi di un evento d’allarme è possibile
effettuare delle telefonate per segnalare l’evento a 4
numeri telefonici Privati. Il sistema segnala eventi
differenti tramite toni acustici differenti riprodotti
sulla linea telefonica.
Manuale Utente
Messaggio Vocale
scheda vocale opzionale che, sfruttando il modo
Seguimi (FM), può riprodurre sulla linea telefonica
fino a tre messaggi d’allarme differenti. Questi
messaggi vengono sostituiti ai toni acustici d’allarme
normalmente riprodotti con il modo Seguimi (FM).
Esclusione Zone
Alcune volte può essere necessario avere una o più
zone temporaneamente escluse e quindi ignorate a
sistema d’allarme quando viene inserito. Una zona
può essere esclusa in qualsiasi momento sia a
sistema disinserito sia subito prima dell’inserimento.
clusione della zona vale solo per l’inserimento
successivo. Al disinserimento la zona viene
automaticamente re-inclusa nel sistema.
Disinserimento
sotto Coercizione
Se si è forzati da qualcuno a disinserire il sistema
d’allarme si può, senza allarmare il malvivente,
segnalare questa situazione a distanza alla Società
di Ricezione allarmi. Per far ciò va usato un Codice
Utente chiamato codice di coercizione che
disinserisce il sistema e segnala in modo
silenzioso, tramite linea telefonica, la coercizione in
atto.
Esclusione Veloce
ed Esclusione con
Codice Utente
Orbit-6 offre due diversi metodi per effettuare la
procedura di esclusione di una o più zone:
Esclusione Veloce effettua l’esclusione della zona
premendo e tenendo premuto per due secondi il
tasto della zona da escludere.
Esclusione con Codice richiede un Codice Master
valido o un Codice Utente prima di selezionare la
zona da escludere.
La possibilità dell’esclusione veloce viene decisa dal
tecnico nella fase di programmazione del sistema.
Manuale Utente
11
Sezione 4: Uso del Sistema
Questa sezione spiega come attivare le varie funzioni del sistema al fine di
ottenere il massimo dal proprio sistema di sicurezza ORBIT-6.
COPPIE DI TASTI PER SEGNALAZIONI DI EMERGENZA
La tastiera prevede l’utilizzo di 3 coppie di tasti che, se premute
simultaneamente, segnalano Emergenze o richieste di Soccorso e a distanza
alla centrale Operativa.
Emergenza Panico
Emergenza Incendio
Premendo I tasti
e
simultaneamente per almeno due secondi,
verrà generato un Allarme Panico.
Premendo I tasti
e
simultaneamente per almeno due secondi,
verrà generato un Allarme Incendio.
Emerg. Ausiliaria
Premendo I tasti
e
simultaneamente per almeno due secondi,
verrà generato un Allarme di Emergenza
Ausiliario (es.: Richiesta Soccorso Medico).
Le segnalazioni e gli eventi risultato delle attivazioni di queste coppie di tasti
vengono spiegate nella sezione 5 di questo manuale.
Per operare con la ORBIT-6 va inserito in
CODICI UTENTE
tastiera un codice di sicurezza a quattro cifre
spesso chiamato Codice Utente. In ambito
residenziale la maggior parte delle volte viene
usato solo un codice utente per tutta la
famiglia. Invece, in installazioni commerciali,
talvolte capita di assegnare un codice specifico
per ogni membro del personale dell’esercizio
commerciale (maggiori dettagli alla pagina 13).
ORBIT-6 ha a disposizione fino a 10 Codici
Utente. Di questi un codice è considerato il
Codice Master ed ha particolari privilegi per il
controllo del sistema come:
• aggiunge, modifica, e cancella i Codici
Utente,
• predispone l’orologio di sistema,
• effettua alcune funzioni particolari e i test
del sistema.
Ad eccezione di queste considerazioni il Codice
Master opera come i Codici Utente.
ORBIT-6 ha un Codice Master programmato in
fabbrica che è 1–2–3–4. Questo codice può e
deve essere modificato dall’utente. Per la
modifica
del
Codice
Master
e
la
programmazione dei Codici Utente fare
riferimento alla procedura descritta alla pag. 13.
12
Manuale Utente
MODIFICA E PROGRAMMAZIONE CODICI MASTER E UTENTE
PASSO
SPIEGAZIONE
Il sistema deve essere disinserito (LED ARMED spento).
1
Attivare il modo Funzioni Utente (
) e selezionare “5”:
2
Digitare le 4 cifre del Codice Master attuale:
3
Per modificare il Codice Master premere "0":
Nota: Se il nuovo
codice non viene
accettato al
“passo 5” la
tastiera emetterà
tre brevi toni
acustici che
segnalano un
errore. Alcuni
codici non
vengono accettati
poiché codici
coercizione di
codici Utente già
programmati. Se
questo accade
ripetere
semplicemente
l’operazione
cambiando il
nuovo codice a 4
cifre da inserire.
4
5
Per inserire/modificare il Codice Utente 1 premere “1”:
Per inserire/modificare il Codice Utente 2 premere “2”:
Per inserire/modificare il Codice Utente 3 premere “3”:
Per inserire/modificare il Codice Utente 4 premere “4”:
Si possono inserire/modificare i Codici Utente fino a 9
Digitare attentamente le nuove 4 cifre scelte per il Codice
Master o uno dei 9 Codici Utente:
Se l’operazione è riuscita la tastiera emetterà un tono
acustico di conferma di un secondo. Il nuovo Codice
inserito/modificato è ora attivo.
ESEMPIO: per cambiare il codice master 1234 in 7890 premere i tasti seguenti:
[*] [5] [1] [2] [3] [4]
CODICE MASTER
Manuale Utente
[0]
[7] [8] [9] [0]
N. DEL
NUOVO CODICE
CODICE
DA MODIFICARE
13
CANCELLAZIONE DEI CODICI UTENTE
Alcune volte viene richiesto di cancellare un Codice Utente senza
necessariamente inserirne uno nuovo. Notare che questa opzione non è
disponibile per il Codice Master che può essere modificato ma non cancellato.
PASSO
SPIEGAZIONE
1
Il sistema deve essere disinserito(LED ARMED spento).
) e selezionare “5”:
Attivare il modo Funzioni Utente (
2
Digitare le 4 cifre del Codice Master attuale:
3
Per cancellare il Codice Utente 1 premere “1”:
Per cancellare il Codice Utente 2, premere "2":
Per cancellare il Codice Utente 3, premere "3":
Per cancellare il Codice Utente 4, premere "4":
4
5
14
Stessa operazione per cancellare i Codici Utente fino a 9.
Digitare 0-0-0-0 (che NON è un codice utente valido) per
cancellare il Codice Utente selezionato.
Se l’operazione è riuscita la tastiera emetterà un tono
acustico di conferma di un secondo. Il Codice Utente
selezionato è stato eliminato.
Manuale Utente
INSERIMENTO DEL SISTEMA
PASSO
SPIEGAZIONE
Controllate il LED READY in tastiera. Se è acceso o
lampeggia il sistema è Pronto (READY) per essere
inserito.
1
Inserimento
Totale (ARM)
Se NON è acceso o lampeggiante, il sistema NON è pronto
per essere inserito. Verificare che tutte le zone siano in
sicurezza (chiudere finestre o porte lasciate aperte) o
escludere le zone violate e procedere con l’inserimento.
Inserimento lasciando i locali vuoti (TOTALE):
Digitare le 4 cifre del proprio Codice Utente e poi
.
2
NOTA: se si sbaglia l’inserimento del proprio codice la
tastiera emetterà tre brevi toni acustici di errore. Se questo
succede, reinserire correttamente il proprio codice.
Se il sistema è programmato per l’Inserimento Veloce,
premere semplicemente il tasto
Lasciare i locali e chiudere la porta. La tastiera scandirà il
tempo di ritardo in uscita per poi inserire il sistema.
3
Inserimento
Parziale
(STAY)
2
Inserimento del sistema con persone all’interno.
Digitare le 4 cifre del proprio Codice Utente e poi
NOTA: se si sbaglia l’inserimento del proprio codice la
tastiera emetterà tre brevi toni acustici di errore. Se questo
succede, reinserire correttamente il proprio codice.
Se il sistema è programmato per l’Inserimento Veloce,
premere semplicemente il tasto
3
.
.
Se si desidera lasciare i locali, uscire e chiudere la porta. La
tastiera scandirà il Tempo di Uscita e le zone volumetriche
interne verranno escluse automaticamente (parziale).
NOTA: Premendo
(due volte) il sistema silenzia i toni di uscita
ed elimina il tempo di ritardo in Uscita.
Premendo
durante il tempo di Uscita verranno silenziati
solo i toni di ritardo in Uscita.
Manuale Utente
15
ESCLUSIONE DI UNA ZONA
PASSO
1
Comando di
Esclusione
Zone
SPIEGAZIONE
Controllare il LED READY in tastiera. Se il
LED non è illuminato o non lampeggia, ci
sono una o più zone violate identificabili con i
rispettivi LED di zona. Un LED di zona
illuminato indica che quella zona non è in
sicurezza (ad esempio una finestra lasciata
aperta).
Per escludere questa o queste zone e far si che vengano
ignorate dal sistema, inserire correttamente la sequenza di
tasti che segue:
*
I 4 tasti bianchi indicano l’inserimento del proprio Codice
Utente mentre il tasto N indica il numero della zona da
escludere. Se si desidera escludere più zone basta
aggiungere in coda alla sequenza i numeri delle altre zone
da escludere
NOTA: se si sbaglia l’inserimento del proprio codice la
tastiera emetterà tre brevi toni acustici di errore. Se questo
succede, reinserire correttamente il proprio codice.
Notare che la stessa sequenza Esclude o re-Include la
zona desiderata.
Premere # o * per confermare o attendere 2 secondi.
Se la centrale è stata programmata per la procedura di
esclusione veloce, procedere come segue:
Esclusione
Per escludere una zona premere e tener premuto per due
Veloce
secondi il tasto corrispondente. Per escludere zone
aggiuntive seguire la stessa procedura. Ad esempio, per
escludere le zone 2 e 3:
2
[2] per due secondi + [3] per due secondi
Per re-includere le zone effettuare la stessa operazione. Le
zone verranno re-incluse.
Il LED READY lampeggiante indica che c’è una zona
3
esclusa. Ogni zona esclusa nel periodo di disinserimento
del sistema rimarrà esclusa nell’inserimento successivo.
La zona o le zone escluse per l’inserimento del sistema
verranno automaticamente re-incluse al disinserimento
successivo del sistema.
2
16
Manuale Utente
VERIFICARE QUALI ZONE SONO STATE ESCLUSE
PASSO
1
2
SPIEGAZIONE
Il sistema deve essere
disinserito. Se il LED
READY della tastiera
lampeggia, almeno una
zona è stata esclusa. Per
verificare quale zona è stata
Codice Utente di 4 cifre
esclusa eseguire la
sequenza riportata a destra:
Osservare i LED di Zona. Il LED corrispondenza alla zona
esclusa si illuminerà per qualche secondo.
Manuale Utente
17
DISINSERIMENTO DEL SISTEMA E/O TACITAZIONE DI UN
ALLARME IN CORSO
PASSO
SPIEGAZIONE
1
Entrare nei locali aprendo la porta d’ingresso. La tastiera
emetterà un segnale acustico per segnalare il Tempo di Ritardo
in Ingresso.
Per Disinserire un Sistema Inserito.
Prima dello scadere del Tempo di Ritardo in Ingresso, digitare in
tastiera le quattro cifre del proprio Codice Utente.
2
NOTA: se si sbaglia l’inserimento del proprio codice la tastiera
emetterà tre brevi toni acustici di errore. Se questo succede,
reinserire correttamente il proprio codice.
2
Per Tacitare un allarme in corso.
Osservare la tastiera e se una delle seguenti situazioni viene
visualizzata, si è verificato un allarme:
• il LED ARM LED lampeggia
• un LED di Zona è acceso in modo fisso
• il LED FIRE è acceso in modo fisso
Disinserire il sistema digitando in tastiera il proprio Codice
Utente:
E’ consigliabile lasciare I locali e rientrare solo dopo che
l’intervento delle Forze dell’Ordine ha accertato che non ci sono
3
18
IMPORTANTE !
Se l’allarme è stato attivato da un Rivelatore di Fumo (FIRE), il
LED FIRE in tastiera resterà illuminato per avvertire che la zona
incendio (Fire) deve essere ripristinata prima di poter rilevare
altri allarmi incendio. L’inserimento del sistema sarà quindi
possibile solo dopo il ripristino della Zona Incendio.
Per ripristinare la Zona Incendio e quindi spegnere il LED FIRE,
fare riferimento alla sezione “Attivare una Uscita di
Utilità/Ripristinare I Rivelatori di Fumo
26.
Manuale Utente
DISINSERIMENTO SOTTO COERCIZIONE
Tutti i 10 Codici Utente del sistema possono attivare la segnalazione di
Coercizione sommando il valore 1 all’ultima cifra del codice.
Esempio:
se il proprio codice è 1-2-3-4, il codice coercizione sarà 1-2-3-5.
Se il proprio codice è 5-6-7-0, il codice coercizione sarà 5-6-7-1
Nota: in nessun caso il codice coercizione deve essere utilizzato senza
alcun motivo. La Centrale Operativa di Ricezione Allarmi, alla ricezione della
segnalazione di Coercizione, avvertirà le Forze dell’Ordine che interverranno
immediatamente.
DISINSERIMENTO DEL SISTEMA CON IL CODICE COERCIZIONE
PASSO
SPIEGAZIONE
1
Entrare nei locali aprendo la porta d’ingresso. La tastiera
emetterà un segnale acustico per segnalare il Tempo di Ritardo
in Ingresso.
2
Prima dello scadere del Tempo di Ritardo in Ingresso, digitare in
tastiera le quattro cifre del proprio Codice Utente sommando il
valore “1” all’ultima cifra.
Il sistema verrà disinserito ed una segnalazione silenziosa verrà
trasmessa alla centrale Operativa della Società di Ricezione
Allarmi.
Nel caso in cui il tecnico della Società d’Installazione abbia anche
programmato una Uscita che si attiva alla digitazione dl Codice di
Coercizione, questa uscita rimarrà attiva e si ripristinerà in seguito ad una
delle condizioni seguenti:
1. Prossimo Inserimento del Sistema
2. Disinserimento del sistema dopo che si è verificata una condizione
Manuale Utente
19
Sezione 5: Segnalazioni Acustiche
Oltre alle indicazioni visibili fornite dalla tastiera, il sistema è progettato per
generare anche delle segnalazioni acustiche riferite ad eventi specifici. In
funzione del tipo di evento e dello stato del sistema, queste segnalazioni
acustiche vengono generate dalla tastiera del sistema o dalla sirena.
NOTA 1:
Se programmato in fase
d’installazione, un breve tono
acustico viene riprodotto dalla
sirena allo scadere del Tempo di
Ritardo in Uscita. Consultare la
pagina 9 per informazioni.
NOTA 2:
La segnalazione di Panico da
tastiera attiva la sirena solo se in
programmazione è stata scelta
questa opzione.
NOTA 3:
La tastiera emette dei toni
acustici durante il tempo di
Ingresso/Uscita, in condizione di
allarme incendio da tastiera e in
caso di errore nell’inserimento
del codice utente o nel richiamo
di alcune funzioni. A discrezione
dell’utente questi toni acustici
possono essere disabilitati.
EVENTO
Allarme
Intrusione
Allarme
Incendio
Allarme
Panico da
Tastiera
Allarme
Incendio da
Tastiera
Allarme
Emergenza da
Tastiera
CICALINO TASTIERA
SIRENA
SI
POSSIBILE
(vedi Nota 5)
(continuo)
Sequenza Rapida di
SI
Toni (vedi Nota 3)
(intermittente)
Breve Tono
Momentaneo
Sequenza Rapida di
Toni (vedi Nota 3)
Breve Tono
Momentaneo
Tono di un secondo se
Inserimento o corretto; tre toni rapidi in
Disinserimento caso di errore
(vedi Nota 3)
Sequenza di
Tre toni rapidi
Tasti non
(vedi Nota 3)
corretta
Ripetizione Lenta di toni
Tempo di
fino allo scadere del
NOTA 4:
Ritardo in
tempo di Ritardo
Ogni zona intrusione
Ingresso
Ingresso (vedi Nota 3)
programmata per la funzione
Ripetizione Lenta di toni
Controllo Giorno (chime), attiverà Tempo di
fino allo scadere del
il cicalino della tastiera se viene
Ritardo in
tempo di Ritardo Uscita
violata ad impianto disinserito
Uscita
(vedi Nota 3)
(consultare la pagina 2). Tramite
Inserimento
Tono di un secondo se
le Funzioni Utente la
corretto; tre toni rapidi in
segnalazione di Controllo Giorno dati in
modalità
caso di errore
(chime) può essere disabilitata
Funzioni
(vedi Nota 3)
(consultare la pagina 23).
Utente (vedere
NOTA 5:
pagina 21)
Se programmata per questa
funzione la tastiera può generare
dei toni acustici al verificarsi di
un allarme.
20
Manuale Utente
OPZIONALE
(vedi Nota 2)
SI
Nessun
Suono
Nessun
Suono
Nessun
Suono
Nessun
Suono
OPZIONALE
(vedi Nota 1)
Nessun
Suono
Sezione 6: Funzioni Utente
ORBIT-6 consente di selezionare una serie di operazioni chiamate Funzioni Utente.
Queste operazioni determinano la tipologia di funzionamento del sistema d’allarme.
Alcune funzioni sono elencate di seguito:
• aggiunta, modifica e cancellazione dei Codici Utente
• esclusione zone
• visualizzazione della memoria degli ultimi allarmi occorsi
• visualizzazione delle anomalie del sistema
• disabilitazione (e riabilitazione) dei toni acustici della tastiera
• predisposizione dell’orologio interno di sistema
• esecuzione di alcuni test del sistema
Alcune di queste funzioni sono già state trattate e spiegate nelle pagine precedenti.
La lista completa delle Funzioni Utente disponibili e la relativa spiegazione è
riportata nelle pagine che seguono.
FUNZIONI
UTENTE
DESCRIZIONE
Esclusione
Zone
Esclusione
Veloce Zone
Per escludere o reincludere una o più
zone
(numero della zona da
escludere o re-includere) Fare riferimento alla
procedura di
+
Esclusione Zone
+
già illustrata alla
(numero della zona da pagina 16.
escludere o re-includere)
premere per
almeno 2 secondi
(numero della zona da
escludere o re-includere)
+
Fare riferimento alle
Per attivare o
+ CODICE UTENTE Uscite di Utilità
disattivare una Uscita
pagina 2; consultare
+
di Utilità.
(vedere pagina 2)
Ripristino
Rilevatori di
Fumo
NOTE
+
+ CODICE UTENTE
+
Esclusione
Veloce Zone
aggiuntive
Attivazione
Uscita di
Utilità
COMANDO
Per ripristinare un
Rivelatore di Fumo e
spegnere il LED
FIRE in tastiera.
(vedere pagina 26)
Manuale Utente
(numero dell’Uscita di
Utilità da attivare o
disattivare)
+
+ CODICE UTENTE
+
(numero dell’Uscita di
Utilità che alimenta i
Rivelatori di Fumo)
anche il proprio
installatore.
Fare riferimento alle
Anomalie del
Sistema riportate
alla pagina 26;
consultare anche il
proprio installatore.
21
FUNZIONI
UTENTE
Visualizza
Anomalie
Sistema
Visualizza la
Memoria
Allarmi
Aggiungere,
Modificare,
Cancellare il
Codice
Master e i
Codici
Utente
DESCRIZIONE
COMANDO
Visualizza le
anomalie segnalate
dal LED POWER
lampeggiante
+
Visualizza ogni
allarme occorso
durante il periodo
di inserimento
precedente
+
+
+ CODICE MASTER
+
Nota: il Codice
Master può essere
modificato ma non
cancellato.
(numero del Codice da
aggiungere, modificare o
cancellare. Il Master è il
codice n. 0)
NOTE
Fare riferimento alle
Anomalie del
Sistema pagina 26.
Tramite i LED di Zona
la tastiera visualizza le
zone che hanno
generato un allarme
nell’inserimento
precedente. Dopo
alcuni secondi i LED si
spengono e la tastiera
ritorna al normale
funzionamento.
Fare anche riferimento
alle spiegazioni
riportate alla pagina
13: Aggiungere,
Modificare o
Cancellare Il Codice
Master e i Codici
Utente.
+
(nuovo codice a 4 cifre)
NOTA: Usare 0-0-0-0
per cancellare il Codice
(solo Codici Utente).
Settaggio
Data
Settaggio
Ora
22
Inserire la data in
Predisporre la data
+
formato: MM GG AA
di sistema
+ CODICE MASTER
MM: mese 1-12
+ [M] [M] + [G] [G]
GG: Giorno 1-31
+ [A] [A]
Anno: 00-99
Usare
il formato 24
Predisporre
+
Ore,
come
dagli
l’orologio di
+
CODICE
MASTER
esempi che seguono:
sistema
•
per 12:30 AM,
+ [H] [H] [M] [M]
inserire 0030
inserire l’ora in formato
• per 8:45 AM,
24 ore HH:MM
inserire 0845
• per 6:15 PM,
inserire 1815
l’orologio deve essere
settato per garantire il
buon funzionamento
del sistema.
Manuale Utente
FUNZIONI
UTENTE
AutoInserimento
Giornaliero
DESCRIZIONE
Permette di
programmare un
Ora del giorno per
l’inserimento
automatico del
sistema.
COMANDO
NOTE
Se all’atto
+ CODICE MASTER dell’inserimento ci
sono alcune zone
+ Numero Telefonico violate, esse verranno
automaticamente
+ [H] [H] [M] [M]
escluse.
inserire l’ora in formato
24 ore dell’inserimento
automatico.
+
Il valore 00 e 00 al
posto di Ora e minuti,
disabilita l’inserimento
automatico giornaliero.
Inserire il
Numero Tel.
FM 1
Inserire il
Numero Tel.
FM 2
Inserire il
Numero Tel.
FM 3
Inserire il
Numero Tel.
FM 4
Imposta il Primo
numero telefonico
per la funzione
Seguimi FM
Imposta il Secondo
numero telefonico
per la funzione
Seguimi FM
Imposta il Terzo
numero telefonico
per la funzione
Seguimi FM
Imposta il Quarto
numero telefonico
per la funzione
Seguimi FM
Manuale Utente
+
+ CODICE MASTER
+ Numero Telefonico
+ [#]
La funzione Seguimi
+ CODICE MASTER FM permette di
+ Numero Telefonico chiamare in caso
d’allarme fino a 4
+ [#]
numeri telefonici di
+
Privati come ad
+ CODICE MASTER esempio:
+ Numero Telefonico il proprio cellulare, un
+ [#]
amico, il numero del
proprio ufficio ecc..
+
+
+ CODICE MASTER
+ Numero Telefonico
+ [#]
23
FUNZIONI
UTENTE
DESCRIZIONE
Cicalino
Tastiera,
Segnale
acustico di
Controllo
Giorno
(chime) e
Comunicazione
telefonica
riuscita
Stabilisce come
deve operare il
cicalino integrato
della tastiera in
funzione di eventi
specifici.
Memoria
degli Eventi
Permette di
consultare gli eventi
registrati in memoria
(fino a 99 eventi)
24
COMANDO
NOTE
Dopo aver digitato il
+ CODICE MASTER Codice Master,
premere
+/O
per abilitare/
disabilitare il
+/O
funzionamento attuale
del cicalino della
tastiera (vedere Nota 3
a pag. 20).
+
per
Premere
abilitare/disabilitare il
tono acustico di
controllo giorno
(chime) per le zone
intrusione che sono
programmate con
questa caratteristica
(vedere pagina 2).
per
Premere
abilitare un tono
acustico quando una
comunicazione
telefonica con la
Società di Ricezione
Allarmi è avvenuta con
successo (LED Zona 3
acceso = funzione
abilitata.
+
+ CODICE MASTER
+ Numero Evento
Gli eventi sono
registrati a partire da
quelli più recenti.
L’evento n. 1 è l’ultimo
evento occorso.
L’evento viene
visualizzato tramite
l’illuminazione dei LED
delle Zone.
Manuale Utente
FUNZIONI
UTENTE
Test del
Sistema
DESCRIZIONE
COMANDO
Permette di
effettuare il test dei
seguenti
componenti:
• LED della Tastiera
• cicalino tastiera
• sirena
• batteria di backup
+
Manuale Utente
NOTE
• La sirena si attiverà
per qualche secondo.
+ CODICE MASTER • I LED della tastiera
lampeggeranno.
• Se abilitato, il
cicalino tastiera si
attiverà per qualche
secondo.
• Una condizione di
basso livello della
batteria (consultare le
pagine 2 e 27) o la
mancanza della rete
elettrica 220V farà
lampeggiare il LED
POWER; se questo
avviene, consultare il
servizio assistenza
della Società
d’Installazione del
sistema d’allarme.
25
Sezione 7: Anomalie di Sistema
ORBIT-6 è progettata per segnalare qualsiasi anomalia o malfunzionamento che
eventualmente dovesse rilevare. La segnalazione di un problema viene fatta all’utente
tramite le indicazioni LED della tastiera e, in taluni casi, alla Centrale Operativa della
Società di Ricezione Allarmi o alla Società che ha effettuato l’Installazione del sistema.
Ogni anomalia va presa seriamente in considerazione e va immediatamente risolta. Se
non viene trovato subito un rimedio, il sistema di sicurezza potrebbe diventare
inefficiente.
ORBIT-6 è progettata e costruita per essere quanto più possibile esente da difetti e
malfunzionamenti. Una condizione anomala viene sempre evidenziata tramite il
lampeggio del LED POWER, un lampeggio ogni secondo. Per visualizzare l’anomalia
eseguire il comando illustrato alla pagina seguente.
Notare che in alcuni casi il LED FIRE della tastiera può rimanere acceso, anche se non
c’è un allarme in atto ed il sistema è disinserito. Se questa condizione si verifica
procedere come di seguito spiegato:
LED
DESCRIZIONE E RIMEDIO
Dopo che un allarme incendio è scattato ed è stato
successivamente tacitato, il LED FIRE della tastiera rimane
illuminato se uno o più Rivelatori di Fumo, quelli che hanno rilevato
l’allarme, non sono stati ripristinati. In questa condizione il LED
READY non si illumina e non è possibile inserire il sistema.
Per Ripristinare uno o più rivelatori di fumo e spegnere il LED FIRE,
digitare in tastiera quanto segue:
+
Il LED FIRE
(Incendio) resta
illuminato
+ CODICE UTENTE
+
Il tasto bianco fa riferimento ad un numero da 1 a 4 che
rappresenta l’uscita di Utilità scelta dall’installatore del
sistema per ripristinare i Rivelatori di Fumo.
Consultare l’Installatore per maggiori informazioni sul numero da
digitare per il ripristino dei Rivelatori di Fumo.
Una volta effettuata questa operazione il LED FIRE si spegnerà e il
LED READY s’illuminerà indicando che il sistema è pronto per
essere inserito.
26
Manuale Utente
IDENTIFICAZIONE DELLE ANOMALIE DEL SISTEMA
PASSO
DESCRIZIONE
1
Questa operazione va effettuata se il LED POWER lampeggia. Se è
accesso in modo fisso, significa che non ci sono anomalie.
Per visualizzare le anomalie il sistema deve essere disinserito
Attivare la modalità Funzioni Utente premendo il tasto [
] quindi
selezionare la funzione Visualizza Anomalie (3):
2
La tastiera emetterà un tono acustico ed i LED si illumineranno
indicando le informazioni riportate nella figura in basso. Dopo alcuni
secondi il display della tastiera tornerà al modo normale di
funzionamento.
3
LAMPEGGIANTE Presenza Anomalie
SPENTO:
(normale in questa modalità)
SPENTO:
(normale in questa modalità)
SE ACCESO:
Anomalia Linea Incendio
(contattare l’assistenza)
SE ACCESO:
Basso Livello Batteria
(contattare l’assistenza)
SE ACCESO:
NO 220V (vedi Nota 1)
SE ACCESO:
Orologio non settato
SE ACCESO:
SE ACCESO:
Anomalia di Comunicazione
(vedi Nota 2)
Anomalia Uscita Sirena
(vedi Nota 3)
Se si utilizza la tastiera a 8 LED gli ultimi due LED di zona, il 7 e l’8 non sono usati
per la segnalazione delle anomalie del sistema.
NOTA 1: Se la rete elettrica 220 Volt è presente nei locali, verificare che non ci sia un
fusibile guasto o che non sia stato commutato un interruttore a cui fa capo la tensione
del sistema d’allarme.
NOTA 2: ORBIT-6 ha fallito il tentativo di comunicare via linea telefonica con la
Centrale Operativa della Società di Ricezione Allarmi. Verificare che la linea
telefonica sia funzionante. Se il problema si ripresenta alla comunicazione di allarme
o anomalia successiva, contattare il servizio di assistenza.
NOTA 3: ORBIT-6 ha rilevato un guasto nel circuito di collegamento della sirena.
Verificare che la sirena non sia stata manomessa e contattare l’assistenza tecnica.
Se è presente più di una anomalia, più LED di Zona saranno accesi.
Manuale Utente
27
Annotazioni
28
Manuale Utente
Manuale Utente
29
Sommario dei Comandi per l’Utente
E’ necessario inserire (ARM) il
sistema d’allarme per
proteggersi contro le intrusioni.
Tutte le altre forme di
protezione, compreso
l’incendio e l’allarme
antipanico sono sempre
pronte per segnalare gli
allarmi senza bisogno di essere
inserite.
FUNZIONE
Ins. Totale del Sistema
Ins. Parziale del Sistema
Ins. Parziale Istantaneo
Disins. del Sistema
Disins. In Coercizione
Tacitazione Allarme
Esclusione/Re-inclusione
Zone
Esclusione Veloce Zone
Ripristino Fumi
Attivazione Uscite
Visualizza Anomalie
Visualizza Mem. Allarmi
Aggiunta/Modifica Codici
Utente
Impostazione Data
Impostazione Ora
Auto Inserim. giornaliero
Prog.N.Tel. Seguimi FM 1
Prog.N.Tel. Seguimi FM 2
Prog.N.Tel. Seguimi FM 3
Prog.N.Tel. Seguimi FM 4
Manutenzione:
On/Off Cicalino Tastiera
On/Off Segnale Chime
Com. Tel. riuscita (kiss-off)
Test del Sistema
Questo Manuale Utente contiene le
informazioni necessarie ad operare con il
sistema di sicurezza Orbit-6 di Rokonet.
Questa pagina chiamata Sommario dei
Comandi, è stata redatta con l’intento di
dare una breve descrizione dei comandi
più comuni. Maggiori e più dettagliate
informazioni possono essere reperite
consultando le singole funzioni alle
pagine riportate nella colonna di destra.
PROCEDURA
[COD. UTENTE] + [ARM]
[COD. UTENTE] + [STAY]
[COD. UTENTE] + [STAY] + [STAY]
[COD. UTENTE]
[COD. COERCIZIONE]
[COD. UTENTE]
[ Q ] + [ 1 ] + [COD. UTENTE] + [ N. ZONA DA
ESCLUDERE/REINCLUDERE ]
[ N. ZONA DA ESCLUD. ] premere per almeno 2 sec.
[ Q ] + [ 2 ] + [COD. UTENTE] + [ NUMERO USCITA ]
[ Q ] + [ 2 ] + [COD. UTENTE] + [ NUMERO USCITA ]
[Q]+[3]
[Q]+[4]
[Q
D. MASTER] + [NUMERO CODICE
DA AGGIUNGERE/MODIFICARE] + [NUOVO COD.]
[ Q ] + [ 6 ] + [ 1 ] + [COD. MASTER] + [MM] [GG]
[AA]
[ Q ] + [ 6 ] + [ 2 ] + [COD. MASTER] + [H][H] [M][M]
[ Q ] + [ 6 ] + [ 3 ] + [COD. MASTER] + [H][H] [M][M]
[ Q ] + [ 7 ] + [ 1 ] + [COD. MASTER] + N.Tel. + [ #]
[ Q ] + [ 7 ] + [ 2 ] + [COD. MASTER] + N.Tel. + [ #]
[ Q ] + [ 7 ] + [ 3 ] + [COD. MASTER] + N.Tel. + [ #]
[ Q ] + [ 7 ] + [ 4 ] + [COD. MASTER] + N.Tel. + [ #]
[ Q ] + [ 8 ] + [CODICE MASTER] + [1]
[ Q ] + [ 8 ] + [CODICE MASTER] + [2]
[ Q ] + [ 8 ] + [CODICE MASTER] + [3]
[ Q ] + [ 0 ] + [CODICE MASTER]
Tabella Anomalie
Con il LED Power
lampeggiante digitare
[*] [3]
LED Zone
1
2
3
4
5
Anomalia
Basso Livello Batteria
Assenza Rete 220V
Orologio non settato
Comunicazione fallita
Guasto Uscita Sirena
DETTAGLI
Pag. 15
Pag. 15
Pag. 15
Pag. 18
Pag. 19
Pag. 18
Pag. 16, 21
Pag. 16, 21
Pag. 21
Pag. 21
Pag. 22, 26
Pag. 22
Pag. 13
Pag. 22
Pag. 22
Pag. 23
Pag. 23
Pag. 23
Pag. 23
Pag. 23
Pag. 23
Pag. 23
Indice dei Contenuti
SEZIONE 1: INFORMAZIONI PRELIMINARI..................................... 1
INTRODUZIONE................................................................................ 1
ALCUNE DEFINIZIONI ..................................................................... 2
Zona ................................................................................................ 2
Zone 24-Ore e ................................................................................ 2
Zone Giorno.................................................................................... 2
Centrale Operativa della Società di Ricezione Allarmi................ 2
Controllo Giorno (Chime)............................................................... 2
Segnalazione Remota dei Guasti ................................................. 3
Uscite di Utilit à................................................................................ 3
Chiave Elettronica .......................................................................... 3
SEZIONE 2: LA TASTIERA ................................................................. 4
INDICATORI A LED .......................................................................... 4
TASTI.................................................................................................. 6
SEZIONE 3: INFORMAZIONI BASILARI ........................................... 8
Inserimento del Sistema ................................................................ 8
Inserimento Totale (ARM) e Inserimento Parziale (STAY) ......... 9
Inserimento Veloce e Inserimento con Codice ............................ 9
Temporizzazione di Ingresso e Uscita ......................................... 9
Inserimento del Sistema con la Porta d’ingresso aperta........... 10
Tempo di Attivazione della Sirena .............................................. 10
Pulsante Panico ........................................................................... 10
Toni Sirena di Segnalazione Stato Sistema............................... 10
Funzione Seguimi (FM) ............................................................... 10
Messaggio Vocale........................................................................ 11
Esclusione Zone........................................................................... 11
Disinserimento sotto Coercizione ............................................... 11
SEZIONE 4: USO DEL SISTEMA ..................................................... 12
Coppie Di Tasti Per Segnalazioni Di Emergenza.......................... 12
Codici Utente.................................................................................... 12
Modifica E Program. Codici Master E Utente ................................ 13
Cancellazione Dei Codici Utente .................................................... 14
Inserimento Del Sistema ................................................................. 15
Esclusione Di Una Zona.................................................................. 16
Verificare Quali Zone Sono State Escluse..................................... 17
Disinserimento Del Sistema E/O Tacitazione Di Un Allarme In
Corso ................................................................................................ 18
Disinserimento Sotto Coercizione .................................................. 19
Disinserimento Del Sistema Con Il Codice Coercizione ............... 19
SEZIONE 5: SEGNALAZIONI ACUSTICHE .................................... 20
SEZIONE 6: FUNZIONI UTENTE ...................................................... 21
SEZIONE 7: ANOMALIE DI SISTEMA ............................................. 26
Manuale Utente
c
Customer Information
1. The ORBIT-6 (Model RP-206 ) complies with FCC Part 68 Rules. On the upper panel
of this product is a label that contains, among other information, the FCC Registration
Number and Ringer Equivalence Number (REN is 0.8B). If requested, this information
must be provided to the Telephone Company.
2. An FCC compliant telephone connector is provided with this equipment. This
equipment is designed to be connected to the telephone network or premises wiring
using a connector, which is Part 68 compliant.
3. If the ORBIT-6 (RP-206 ) is not operating properly, it may cause harm to the
telephone network. If so, the Telephone Company will notify you in advance that a
temporary discontinuance of service may be required. If advance notice is not
practical, you will be notified as soon as possible. Also, you will be advised of your
right to file a complaint with the FCC if it is necessary.
4. The Telephone Company may make changes in its facilities, equipment, operations,
or procedures, which could affect the operation of the equipment. If this happens, the
Telephone Company will provide advance notice in order to enable you to make the
necessary modifications to maintain uninterrupted service. If the equipment is
causing harm to the telephone network, the Telephone Company may request that
the equipment be disconnected until the problem is resolved.
5. Connection to telephone company-provided coin service is prohibited. Connection to
party line service is subject to state tariffs.
6. If trouble is experienced with the ORBIT-6 (RP-206 ), for repair and warranty
information, please contact your supplier.
For service centers please see back cover.
FCC Warning
This equipment has been tested and found to comply with the limits for a Class B digital
device pursuant to Part 15 of the FCC Rules. These limits are designed to provide
reasonable protection against harmful interference in a residential installation. This
equipment generates, uses, and can radiate radio frequency energy and, if not installed
and used in accordance with the instructions, may cause harmful interference to radio
communications. However, there is no guarantee that interference will not occur in a
particular installation. If this equipment does cause harmful interference to radio or
television reception, which can be determined by turning the equipment off and on, the
user is encouraged to try to correct the interference by one or more of the following
measures:
• Reorient or relocate the receiving antenna.
• Increase the separation between the equipment and the receiver.
• Connect the equipment into an outlet on a circuit different from that to which the
receiver is connected.
• Consult the dealer or an experienced Radio/TV technician for help.
Changes or modifications to this unit not expressly approved by Rokonet, Ltd., could
void the user's authority to operate the equipment.
EMERGENCY EVACUATION PLANS
An emergency evacuation plan should be established and used during an actual fire
alarm condition. The following steps are recommended by the National Fire Protection
Association (NFPA) and can be used as a guide when establishing a similar plan for
your circumstances.
Draw a floor plan of your premises showing windows, doors, stairs, and rooftops, which
can be used for escape. An example has been provided below.
Indicate each occupant's escape routes by determining two means of flight from each
room. One should be the normal exit from the building, while the other may be a window
that opens easily, or another alternate route. An escape ladder may have to be located
near an escape window if there is a long drop to the ground below. Always keep escape
routes free from obstruction.
Practice escape procedures and set a meeting place outdoors for a headcount of the
building's occupants.
In a home, sleep with the bedroom door closed to increase your escape time. If a fire is
suspected, first test the door for heat. If you think it is safe, brace your shoulder against
the door and open it cautiously. Be ready to slam the door if smoke and heat rush in.
After escaping from a fire, call the Fire Department from a neighbor's phone.
After the installation of your
Security System has been completed,
notify your local Fire and Police
Departments to give them your name and
address for their records. Early warning
fire detection is best achieved by the
installation of fire detection devices in all
rooms. This equipment should be installed
in accordance with the National Fire
Protection Association's Standard 72.
For additional information, write to the
National Fire Protection Association
(NFPA) at Batterymarch Park, Quincy, MA
02289.
Manuale Utente
5
by Rokonet Electronics Ltd.,
14 Hachoma Street
Rishon Letzion 75655
Israel
Tutti i diritti riservati.
Nessuna parte di questo documento può essere riprodotta in qualsiasi forma senza il
permesso scritto dell’editore.