Digital Multiplex Recorder

Digital Multiplex Recorder
Manuale dell'utente
Si prega di leggere attentamente il seguente manuale prima di utilizzare l'apparecchio
e di conservarlo con cura per eventuali future necessità.
777 V 1.2
DMR
PRECAUZIONI
Prima di mettere in funzione l'apparecchio leggere attentamente le istruzioni relative al funzionamento e alla sicurezza .
Un uso impropio può danneggiare l'apparecchio irrevesibilmente.
• Usare l'alimentatore fornito con l'apparecchio (uno diverso può non essere adatto e quindi danneggiare il dispositivo).
• Maneggiare l'apparecchio con cura.
• Non esporre il DMR alla luce diretta del sole o a fonti di calore.
• Non utilizzare l'apparecchio in ambienti umidi, ad esempio nelle vicinanze di tubature del bagno, cucine, piscine, ecc.
• Non utilizzare solventi e liquidi di alcun genere per pulire l'apparecchio.
• Staccare la presa d'alimentazione prima di compiere operazioni di pulizia sull'apparecchio
• Una volta acceso o spento l'apparecchio, attendere almeno 3 secondi prima di rispegnere o riaccendere l'apparecchio.
• Affidare la manutenzione e la riparazione dell'apparecchio solo a tecnici qualificati.
• L'installazione dell'apparecchio deve essere eseguita solo da personale qualificato.
Questo simbolo indica di prestare la massima attenzione in quanto è presente la tensione di
alimentazione e vi è quindi il rischio di scossa elettrica.
Questo simbolo avvisa l'utente della presenza di un'operazione importante e di quindi di leggere
con la massima attenzione i passi con esso contrassegnati sul presente manuale.
1
DMR
INDICE
Descrizione
• CARATTERISTICHE----------------------------------------------------- ------------------------
3
• CONTENUTO DELLA CONFEZIONE ---------------------------------------------- --------
3
Operazioni Preliminari
• INSTALLAZIONE
---------------------------------------------------------------- --------
4
• PANNELLO FRONTALE------------------------------------------------------ ------------------- 5
• PANNELLO POSTERIORE ------------------------------------------------ --------------------- 7
Operazioni di base
• MESSA IN FUNZIONE----------------------------------------------------------- ----------------
8
• OPERAZIONI DI BASE-------------------------------------------------- ------------------------
8
Funzioni del menu
• ACCESSO AL MENU --------------------------------------------------------- ------------------
10
• MENU PRINCIPALE--------------------------------------------------------- ----------------------- 10
• O PZIONI DEL MENU----------------------------------------------------------- ----------------- 11
• MOTION DETECTION ---------------------------------------------------------------- ----------
15
Operazioni avanzate
• OPERAZIONI DI FUNZIONAMENTO------------------------------------------------ -------- 17
• BLOCCO DEITASTI ----------------------------------------------------- ------------------------ 18
• PROTOCOLLO RS-232------------------------------------------------------------ ------------
18
Risoluzione dei problemi -------------------------------------------------------- ------------------ 19
Specifiche tecniche ---------------------------------------------------------- ---------------------- 19
APPENDICE #1 – INSTALLAZIONE HDD ---------------------------------------------------- 20
APPENDICE #2 – PIEDINATURA PIN----------------------------------------------------------
22
APPENDICE #3 – MONTAGGIO A RACK----------------------------------------------------- 24
APPENDICE #4 – VELOCITA' DI REGISTRAZIONE----------------------------------------- 25
2
Descrizione del prodotto
CARATTERISTICHE
Caratteristiche del DMR
• Formato di compressione immagine Wavelet, Time Lapse VCR + Multiplexer in un unico apparecchio.
• 4 ingressi audio, 2 uscite audio.
• Funzione OSD (On Screen Display) e RTC (Orologio sullo schermo in tempo reale).
• Possibilità di dividere lo schermo in 4, 7, 9, 10, 13, 16 riquadri.
• Funzione Picture in Picture (Immagine nell'immagine), disponibile sia in modalità Live che in modalità di riproduzione VCR.
• Funzione Motion detection e 4 livelli di qualità dell'immagine impostabili separatamente su ciascun ingresso.
• Funzione Input e Output d'allarme.
• Possibilità di memorizzare fino a 160 eventi di Video Loss per ciascun canale.
• Funzione Power Loss memory (in mancanza di alimentazione le impostazioni eseguite sull'apparecchio non vanno perse).
• Supporta due Hard Disk removibili di tipo IDE
• Ricerca rapida delle sequenze filmate per data, per evento d'allarme.
• Password di protezione.
• Protocollli di comunicazione RS-232 e RS-485.
Nella confezione troverete
Digital Multiplex Recorder(con 2 cassetti per Hard Disk)
Accessori
Manuale dell'utente
2 chiavette per cassetti Hard Disk
Alimentatore da rete + cavo
Nota: verificare che nella confezione siano presenti tutti gli elementi sopra descritti.
3
OPERAZIONI PRELIMINARI
INSTALLAZIONE
1. Collegare le telecamere ed il monitor al DMR.
2. La figura qui sotto riporta un esempio di come il DMR può essere collegato ad altri dispositivi.
3. Installare l'Hard Disk (gli Hard Disk sicuramente compatibili con il DMR sono riportati nella tabella a fine pagina).
Si prega di consultare la pag.20, Appendice#1 per le operazioni di installazione.
L' Hard Disk deve essere installato con il DMR spento.
Hard Disk compatibili
Costruttore
Modello
Capacità
Giri
120GB
HITACHI
HITACHI
HITACHI
Deskstar 180 GXP (120 GB)
Deskstar 7K250, HDS722516VLAT20
Deskstar 7K250, HDS722525VLAT80
160GB
250GB
7200 rpm
7200rpm
7200rpm
IBM
IBM
Maxtor
Deskstar 120GXP (80GB)
Deskstar 120GXP (120GB)
DiamondMax 536DX(60GB) 4W060H4
80GB
120GB
60GB
7200 rpm
7200 rpm
5400rpm
Maxtor
Maxtor
Maxtor
Seagate
Seagate
DiamondMax Plus 9
DiamondMax Plus 9, Model#6Y120L
DiamondMax Plus 9, Model#6Y160L0
Barracuda ATA IV, ST380021A
Barracuda ATA V, ST3120023A
80GB
120GB
160GB
80GB
120GB
7200 rpm
7200 rpm
7200rpm
7200rpm
7200 rpm
Seagate
Barracuda 7200.7 Plus, ST3160023A
Western Digital Caviar WD1200BB-00CAA1
160GB
120GB
7200 rpm
7200rpm
Western Digital Caviar WD2000BB-00DWA0
200GB
7200rpm
4
DMR
PANNELLO FRONTALE
1
3
2
5
4
7
6
9
8
11
10
13
12
15
Up
16
14
Left
MENU
ENTER
ZOOM
SLOW
HDD
SELECT
1. ALLOGGIAMENTO HARD DISK
Per l'installzione degli Hard Disk consultare la pagina 20, Appendice#1
2. MENU
Tasto per accedere alle funzioni del menu.
3. ENTER
Tasto per confermare le impostazioni eseguite.
4. ZOOM
Tasto per la funzione Zoom
5.
Tasto Picture-In-Picture (Immagine nell'immagine)
6. SLOW
Tasto per rallentare la velocità di riproduzione in modalità DMR
7. SELECT
Tasto per selezionare l'ingresso (1~16) da visualizzare a pieno schermo.
8.
Divide lo schermo in 4 riquadri
5
Right
REC
HDD ALARM TIMER PLAY REC
Full
POWER
Down
9.
Divide lo schermo in 7, 9, 10, 13 riquadri.
10.
Divide lo schermo in 16 riquadri
11. LED
I LED risultano accesi nei casi seguenti:
• HDD : Hard Disk correttamente rilevato/i
• HDD full : spazio in memoria esaurito
• ALARM : per spegnere il LED di allarme consultare la pagina 14 ed impostare la funzione Camera/Alarm
dell'ingresso relativo su OFF. (Tutti gli ingressi possono essere settati su OFF.)
• TIMER : quando l'attivazione temporizzata è stata impostata
• PLAY : quando il DMR è in fase di riproduzione
• REC : quando il DMR è in fase di registrazione
12. CAMERA (1-16)
Tasti (1-16) per selezionare l'ingresso.
13. REC
tasto per avviare la registrazione .
14. REW / LEFT
• REW : consente di vedere ad una velocità maggiore e a ritroso le sequenze video; premere più volte per aumentare la
velocità di riproduzione, 1, 2, 4, 8, 16, 32 volte.
• Left : in modalità di Setup sposta il cursore verso sinistra .
15. PLAY
Tasto per riprodurre le immagini registrate .
16. STOP / DOWN
• STOP : interrompe la riproduzione/registrazione di un filmato.
• DOWN : in modalità di Setup sposta il cursore verso il basso.
17. PAUSE / UP
• Pause : mette in pausa la riproduzione di una registrazione.
• UP : in modalità di Setup sposta il cursore verso l'alto.
18. FF / Right
• FF : in modalità di riproduzione consente di portare avanti la registrazione a diverse velocità, 1, 2, 4, 8, 16, 32.
• Right : in modalità di Setup sposta il cursore verso destra.
19. POWER
Tasto per accendere/spegnere l'apparecchio.
6
DMR
PANNELLO POSTERIORE
MONITOR
LOOP
AUDIO
IN
AUDIO
OUT
INPUT
CALL
POWER
RISK OF ELECTRIC SHOCK
DO NOT OPEN
EXTERNAL I/O
WARNING : TO REDUCE THE RISK OF ELECTRIC SHOCK,
DO NOT REMOVE COVER (OR BACK).
NO USER-SERVICEABLE PARTS INSIDE.
REFER SERVICING TO QUALIFIED
SERVICE PERSONNEL.
1. P0WER
Jack d'alimentazione: si raccomanda di utilizzare l'alimentatore incluso nella confezione.
2. Connettore I/O
• Per il controllo remoto .
• Input/Output di allarme esterno.
3. 75Ω / HI
Quando si usa il DMR con le uscite di Loop, impostare su HI il dip Switch del relativo canale, in caso contrario impostare
su 75Ω .
4. VIDEO INPUT (1-16)
Ingressi per le telecamere. Gli ingressi sono 16.
5. LOOP (1-16)
Collega ciascun ingresso video ad una uscita supplementare. Le uscite di Loop sono 16.
6. AUDIO IN (1-4)
Ingressi audio per microfono.
• IPS deve essere impostato a 25A ( NTSC) e 18A ( PAL)
✻ Si può selezionare un solo ingresso Audio durante la registrazione.
7. AUDIO OUT (R/L)
Uscita Audio per monitor o casse acustiche.
• IPS deve essere impostato a 25A ( NTSC) e 18A ( PAL)
✻ si possono collegare 2 apparecchi mono
8. MONITOR
Uscita monitor principale
9. CALL
Uscita monitor di servizio. Visualizza gli ingressi in sequenza. In caso di allarme il relativo canale viene mostrato sullo schermo
per un periodo di tempo.
7
MESSA IN FUNZIONE
Operazioni di base
Prima di avviare l'apparecchio, assicurarsi che almeno un Hard Disk sia correttamente installato. Per maggiori dettagli Consultare l'Appendice#1 .
1. Collegare l'alimentatore al DMR ed alla presa di corrente. Il LED d'accensione diventa di colore rosso e l'apparecchio entra in
modalità di standby.
2. Premere il tasto Power. Il LED d'accensione passa dal colore rosso ad un colore arancione, e i LED rossi si accendono.
Ci vogliono circa 5-15 secondi prima che il sistema si avvii correttamente, in questo lasso di tempo viene visualizzato sullo schermo il
messaggio: "HDD Detecting". Quando l'Hard Disk viene rilevato il LED d'accensione passa da arancione a verde ed il LED d'allarme s'accende.
3. Si raccomanda al primo utilizzo del DMR di eseguire tutte le operazioni di settaggio ( maggiori dettagli a pagina 11 di questo manuale).
Nota: quando sullo schermo appare la scritta "HDD not found" significa che l'Hard Disk non è stato rilevato correttamente.
In questo caso consultare l'Appendice#1 per maggiori dettagli.
FUNZIONI
REGISTRAZIONE
E' possibile effettuare una registrazione in vari modi: manualmente, in base ad una data prestabilita o per evento. Inoltre è anche possibile
impostare la qualità video e il frame rate. Questa serie di operazioni si possono effetuare entrando nella sezione MENU/RECORD.
Per maggiori dettagli consultare la pagina 14. Durante la registrazione, in caso di mancanza accidentale di alimentazione, le sequenze filmate
rimarranno memorizzate nell'Hard Disk e le impostazioni effettuate non andranno perse.
Durante una registrazione, sullo schermo vengono visualizzati la data, l'ora, lo spazio su disco disponibile e la modalità di registrazione
in corso. Nell'esempio qui a fianco la lettera "M" indica che la registrazione è stata avviata manualmente premendo il tasto REC.
2002 – JAN – 01 01:02:03
OW : HDD Overwrite (Sovrascrittura Hard Disk).
M● 032GB
080GB
NOTA : 1. Quando l'Hard Disk non ha più spazio libero ed è stata abilitata la funzione
"HDD Overwrite", le sequenze filmate più vecchie vengono, senza preavviso, automaticamente sovrascritte con quelle nuove.
2. Nella figura sopra, 032GB e 080GB indicano rispettivamente lo spazio su disco libero sull'unità "Master" e sull'unità
"Slave".
3. Il DMR emette un segnale acustico quando lo spazio su disco raggiunge i 5 GB. Il segnale acustico viene ripetuto anche a
4, 3, 2, 1GB. Se viene attivata la funzione "HDD Overwrite" non viene emesso alcun segnale acustico.
Ci sono 4 diversi metodi per effettuare una registrazione:
1. ALARM RECORD
Il DMR comincia a registrare in seguito ad un input d'allarme. L'ingresso che va in allarme è contrassegnato con questo simbolo
.
2. TIMER RECORD
La registrazione viene programmata in base alla data e all'ora. Sullo schermo viene visualizzata la lettera “T”.
3. MANUAL RECORD
La registrazione viene avviata manualmente premendo il tasto "REC". Sullo schermo viene visualizzata la lettera “M”.
4. MOTION TRIGGER RECORD
La registrazione viene innescata tramite la funzione "Motion Detection". L'ingresso relativo è contrassegnato con questo simbolo
8
.
RIPRODUZIONE
Quando si preme il tasto “ PLAY ”viene avviata la riproduzione dell'ultima registrazione fatta.
1. AVANTI VELOCE (F.F. ) & INDIETRO VELOCE (F.R.)
E' possibile riprodurre una sequenza filmata, in avanti o a ritroso, ad una velocità superiore di quella normale.
Premere il tasto PLAY quindi ripetutamente il tasto ”► ► ”per aumentare di 2, 4,.....32 volte la velocità di riproduzione in avanti.
Premere il tasto ”◄ ◄ ”una volta per riprodurre a ritroso una sequenza filmata a velocità normale, premere più volte per ottenere una
velocità di 2, 4,..........32 volte superiore .
2. AVANTI LENTAMENTE (S.F.) & INDIETRO LENTAMENTE (S.R.)
E' possibile riprodurre una sequenza filmata in avanti o a ritroso ad una velocità rallentata.
Premere il tasto PLAY e quindi il tasto SLOW per riprodurre un filmato a velocità rallentata.
Premere il tasto ”► ► ”una volta per far avanzare il filmato a velocità 1/2X, di nuovo per una velocità 1/4X e ripetutamente fino ad un
minimo di 1/32X.
Premere il tasto ”◄ ◄ ”una volta per riprodurre il filmato a ritroso a velocità 1/2X, di nuovo per una velocità 1/4X
e ripetutamente fino ad un minimo di 1/32X.
3. PAUSE
Mette in pausa la riproduzione.
4. STOP
Premere il tasto STOP per interrompere qualsiasi operazione e ritornare alla modalità LIVE.
5. IMAGE JOG DIAL
Questa funzione permette di riprodurre manualmente un filmato visualizzando un frame per volta.
Durante la riproduzione di una sequenza filmata, premere il tasto PAUSE: sullo schermo c'è un fermo immagine.
Premere il tasto “ ► ► ”per visualizzare il frame successivo del filmato.
Premere il tasto “ ◄ ◄ ”per visualizzare il frame precedente del filmato.
SELEZIONE DEL CANALE (1--16)
Premere i tasti Camera Select (1-16) per visualizzare a pieno schermo l'ingresso relativo.
9
PASSWORD DI PROTEZIONE
Menu di Setup
Tramite il "Menù di setup" è possibile impostare i vari parametri che determinano il funzionamento del DMR.
Per entrare nel menù principale seguire quanto descritto di seguito :
Premere il tasto "MENU". Verrà richiesta una password.
Password: 0000
NOTA : La password di default è 0000. Se non viene modificata è sufficiente premere il tasto "ENTER" per entrare nel menù.
Per inserire la password utilizzare i tasti "<< e ">>" per spostarsi con il cursore ed i tasti "UP" e "DOWN" per selezionare il numero
desiderato.
Inserito
Note: If you get a message “ Password Error” , you have entered an incorrect password.
MENU PRINCIPALE
Le voci presenti nel menù principale sono 6:
SEARCH -------- Funzione per la ricerca delle sequenze filmate
TIMER ---------- Registrazione programmata
RECORD ------- Parametri di registrazione
CAMERA ------- Impostazione dei 16 ingressi
SYSTEM -------- Setup di sistema
EVENT ---------- Lista degli eventi
(MENU)
► SEARCH
TIMER
RECORD
CAMERA
SYSTEM
EVENT
Di seguito vengono descritti i tasti per accedere e modificare le voci del menù:
•
•
•
•
“ Up” e “ Down” : spostano il cursore all'interno del menu rispettivamente verso l'alto e verso il basso. Modificano la selezione.
“ Left” e“ Right” : spostano il cursore all'interno del menu rispettivamente verso sinistra e verso destra.
ENTER : seleziona le voci del menù e i sottomenù.
MENU : conferma le modifiche effettuate; esce del menù.
10
DMR
CONFIGURAZIONI
SYSTEM
1. AUDIO INPUT
Seleziona uno dei 4 canali disponibili. (per la registrazione si può selezionare un solo canale)
2. INT AUDIBLE ALARM
Abilita/Disabilita l'allarme acustico interno. Entra in funzione in caso d'allarme se è impostato su ON.
3. EXT AUDIBLE ALARM
Abilita/Disabilita l'allarme acustico esterno. Entra in funzione in caso d'allarme se è impostato su ON.
4. MOTION AUDIBLE ALARM
Abilita/Disabilta l'allarme acustico per la funzione Motion Detection.Entra
in funzione in caso di rilevazione di movimento se è impostato su ON.
►
(SYSTEM)
AUDIO INPUT : 1
INT AUDIBLE ALARM : ON
5. ALARM DURATION
Imposta il tempo per il quale il buzzer deve rimanere attivo.
Il valore di default è di 10 SEC.
I valori selezionabili sono: 10, 15, 20, 30 SEC , 1, 2, 3, 5, 10, 15, 30 MIN
e ALWAYS.
EXT AUDIBLE ALARM : ON
MOTION AUDIBLE ALARM : ON
ALARM DURATION : 10 SEC
DWELL TIME : 02 SEC
MESSAGE LATCH : NO
6. DWELL TIME
TITLE DISPLAY :ON
Determina il tempo di commutazione tra un ingresso e l'altro.
TIME DISPLAY : Y/M/D
2003-JAN-02(THU) 17:37:09
NEW PASSWORD : XXXX
7. MESSAGE LATCH
A seconda del tipo d'allarme viene visualizzato sul display un simbolo
grafico. Se "MESSAGE LATCH" è impostato su "NO" , il simbolo
grafico rimane a video solo per 10 secondi.
NOTA : il tempo di visualizzazione dipende dal valore di
"ALARM DURATION" che è stato impostato.
CLEAR HDD : MASTER
SYSTEM RESET : NO
REMOTE MODE : RS-232
BAUD RATE : 9600
REMOTE ID : 000
8. TITLE DISPLAY
"ON": i titoli delle telecamere vengono visualizzati sullo schermo. "OFF": non vengono visualizzati.
9. TIME DISPLAY
"ON": la data e l'ora vengono sovraimpresse sullo schermo. "OFF": non vengono mostrate.
10. TIME
Imposta la data e l'ora corrente.
11
(MENU)
SEARCH
TIMER
RECORD
CAMERA
► SYSTEM
EVENT
11. NEW PASSWORD : XXXX (Default password : 0000)
Imposta una nuova password.
12. CLEAR HDD
Cancella tutti i dati memorizzati sull'Hard Disk. Se si seleziona "YES", ci verrà proposta la domanda mostrata nella figura
qui a fianco: Premere “► ”per confermare oppure ”◄ ”per annullare l'operazione.
13. SYSTEM RESET
ALL DATA IN HDD
WILL BE CLEARED
Imposta tutti i parametri ai valori definiti dalla casa costruttrice.
14. REMOTE MODE
ARE YOU SURE?
(◄ : NO ►
: YES )
Seleziona le interfacce per il controllo remoto via computer. I protocolli selezionabili sono: RS-232 e RS-485.
15. BAUD RATE
Imposta il Baud Rate per il controllo remoto. I valori selezionabili sono: 115200, 57600, 19200, 9600, 4800,
3600, 2400 e 1200 bps.
16. REMOTE PROTOCOL ID SETUP
Permette di controllare più di un DMR tramite RS-232 assegnando a ciascuno un ID univoco. I valori di ID selezionabili vanno da 000 a 255.
SEARCH (RICERCA)
Posizionarsi con il cursore sulla voce SEARCH e premere ENTER per confermare.
1. LAST RECORD
Viene riprodotta l'ultima registrazione effettuata .
2. FULL LIST
Mostra tutte le registrazioni presenti sull'HD in ordine di data ed il metodo con il quale sono state attivate.
D : registrazione attivata dalla funzione Motion Detection.
M : registrazione manuale.
A : registrazione avviata da un allarme.
T : registrazione programmata.
M-HDD : la registrazione si trova nell'Hard Disk Master.
S-HDD : la registrazione si trova nell'Hard Disk Slave.
3. ALARM LIST
► M 2002-JAN-01 01:02:03 M-HDD
M 2002-JAN-01 01:02:03 M-HDD
A 2002-JAN-01 01:02:03 M-HDD
T 2002-JAN-01 01:02:03 M-HDD
D 2002-JAN-01 01:02:03 S-HDD
M 2002-JAN-01 01:02:03 S-HDD
◄ : PAGE UP► : PAGE DOWN
Mostra tutte le registrazioni attivate per mezzo di un allarme.
NOTA : nel caso non ci siano registrazioni corrispondenti a questo
criterio sul display verrà visualizzato il messaggio “ EMPTY” .
4. MOTION LIST
Mostra la lista di registrazioni innescate dalla funzione Motion Detection .
5. TIME SEARCH
Utilizza come criteri di ricerca la data e l'ora di una sequenza fimata .
12
► LAST RECORD
FULL LIST
ALARM LIST
MOTION LIST
TIME SEARCH
(MENU)
► SEARCH
TIMER
RECORD
CAMERA
SYSTEM
EVENT
REGISTRAZIONE PROGRAMMATA
1. Impostazione del giorno della settimana
Le registrazioni possono essere programmate per tutti i giorni della settimana (DAILY), inserendo il giorno specifico ad esempio
MON (Lunedì), dal lunedì al venerdì (Mon-Fri) oppure solo il sabato e la domenica (Sat-Sun).
NOTA : 1.Per inserire la data e l'ora premere il tasto ENTER e di seguito i tasti UP e DOWN.
2. Si raccomanda di prestare attenzione quando si impostano l'ora di inizio e di arresto di una registrazione con il timer. Esempio:
giorno selezionato Monday (Lunedì), ora d'inizio 10.30, ora d'arresto 00.20; in questo caso la registrazione parte alle 10.30 del
lunedì mattina ma non termina alle 00.20 del giorno sucessivo, bensìalle 00.20 del Lunedì della settimana sucessiva.
Il modo corretto di programmazione è il seguente: Monday con inizio alle 10.30 e arresto alle 23.59 e quindi Tuesday
con inizio alle 00.00 e arresto alle 00.20.
2. START
Imposta l'ora di inizio della registrazione.
3. END
Imposta l'ora di fine registrazione.
4. QUALITY
(MENU)
SEARCH
► TIMER
RECORD
CAMERA
SYSTEM
EVENT
E' possibile scegliere tra 4 differenti qualità di registrazione:
BEST, HIGH, NORMAL and BASIC.
5. IPS
IPS è l'acronimo di Image Per Second (Immagine per secondo). Dettagli nello
schema riportato qui sotto.
NTSC- 25A、 15、 8、 4、 2、 1
PAL- 18A、 12、 6、 3、 2、 1
NOTA : “ A” significa registrazione con audio
6. TIMER ENABLE
Abilita/Disabilita la registrazione programmata.
13
(TIMER)
DAY START END QUALITY
DAILY 00:00 00:00 BEST
DAILY 00:00 00:00 BEST
DAILY 00:00 00:00 BEST
DAILY 00:00 00:00 BEST
DAILY 00:00 00:00 BEST
DAILY 00:00 00:00 BEST
DAILY 00:00 00:00 BEST
DAILY 00:00 00:00 BEST
TIMER ENABLE : NO
IPS
25A
25A
25A
25A
25A
25A
25A
25A
REGISTRAZIONE
(MENU)
SEARCH
TIMER
► RECORD
CAMERA
SYSTEM
EVENT
1. HDD OVERWRITE (Sovrascrittura dei dati)
"YES": quando lo spazio su disco è esaurito i dati più vecchi vengono sovrascritti.
NOTA : Se viene abilitata questa funzione i vecchi dati vengono sovrascritti senza
alcun messaggio di avviso.
2. RECORD IPS
Imposta le "Immagini Per Secondo" in modalità di registrazione. Dettagli nello
schema riportato qui sotto:
NTSC- 25A、 15、 8、 4、 2、 1
PAL- 18A、 12、 6、 3、 2、 1
NOTE : “ A” significa che la registrazione è con audio.
►
3. RECORD QUALITY
(RECORD)
HDD OVERWRITE: NO
RECORD IPS: 25A
RECORD QUALITY : NORMAL
ALARM REC IPS: 25A
ALARM REC QUALITY : HIGH
MOTION TRIGGER RECORD: ON
Le qualità di registrazione selezionabili sono 4 : BEST, HIGH, NORMAL e BASIC.
NOTA : per maggiori dettagli sulle relazioni tra IPS e tra tempo e qualità di registrazione consultare la pagina 25.
4. ALARM REC IPS
Imposta le immagini per secondo durante la registrazione con allarme. I valori selezionabili sono:
NTSC- 25A、 15、 8、 4、 2、 1
PAL- 18A、 12、 6、 3、 2、 1
NOTE : “ A” significa che la registrazione è con audio..
5. ALARM REC QUALITY
Imposta la qualità di registrazione in caso d'allarme. I valori selezionabili sono 4 : BEST, HIGH, NORMAL e BASIC.
NOTA : per maggiori dettagli sulle relazioni tra IPS e tra tempo e qualità di registrazione consultare la pagina 25.
6. MOTION TRIGGER RECORD
E' necessario che la funzione Motion Detection sia stata attivata, (per le impostazioni di Motion Detection consultare la pagina 14).
1. Selezionare “ON”per abilitare il MOTION TRIGGER RECORD. Questa funzione commuta il DMR, in caso di rilevazione di movimento,
dallo stato di standby a quello di registrazione e visualizza sullo schermo la lettera "D" ed il simbolo grafico .
NOTA: il tempo di durata della registrazione dipende dal valore di ALARM DURATION impostato e comincia ad essere conteggiato dal momento in cui avviene l'ultima
rilevazione di movimento (Dettagli a pag.11). Per esempio se il valore di ALARM DURATION è 1 Min il tempo di registrazione parte alle 09.00.00 e termina alle
09.01.00, ma se la funzione MOTION TRIGGER RECORD viene attivata alle 09.00.40 la registrazione terminerà alle 09.01.40, con un tempo totale di
registrazione che va dalle 09.00.00 alle 09.01.40.
2. Selezionando ”OFF”: durante una registrazione, la commutazione dei canali avviene dando la priorità all'ingresso o agli ingressi che vanno
in allarme e sullo schermo vengono visualizzati il simbolo
e la lettera "M".
IMPOSTAZIONE DEGLI INGRESSI
1. TITLE
Assegna un nome a ciascun ingresso. Di default il titolo corrisponde al valore numerico del relativo ingresso.
2. DWELL
Selezionare "ON" per impostare la commutazione automatica dell'ingresso sul monitor "Call".
3.
(Brightness) /
(Contrast) /
(MENU)
SEARCH
TIMER
RECORD
► CAMERA
SYSTEM
EVENT
(Color)
Regola la luminosità il contrasto e il colore (Brightness / Contrast / Color) su ciascun canale. I valori selezionabili sono 0-9.
4. ALARM
Seleziona il livello della polarità d'allarme (LOW/OFF/HIGH). Il valore di default e LOW.
5. RECORD
Permette di selezionare gli ingressi per la registrazione in caso d'allarme. E' possibile selezionare tra:
EVENT : all'ingresso che riceve un input viene data la priorità in fase di registrazione. Per esempio la scansione normale dei canali è
1-2-3-4...16, se l'ingresso 1 va in allarme diventerà 1-2-1-3-1-4-1-5...... e così via.
NORMAL : il DMR registra in sequenza i canali 1-2-3-4-5.....16.
OFF : in caso d'allarme il canale relativo non verrà registrato.
14
DMR
MOTION DETECTION
IMPOSTAZIONE DEL MOTION DETECTION
1. Premere il tasto “ MENU “ per entrare nel menu di setup, quindi posizionarsi con il cursore sulla voce "CAMERA".
2. Premere il tasto “ENTER”tre volte per entrare nel MOTION DETECTION SETUP
.
3. Sullo schermo viene visualizzato il canale selezionato con sovraimpressa una griglia composta da 15x14 zone sensibili (Fig 1 a Pag16).
E' possibile spostarsi all'interno di questa griglia con i tasti direzionali "UP", "DOWN", "LEFT" e "RIGTH".
4. Ogni area sensibile 15x14 di ciascun ingresso può essere settata su "ON" o su "OFF" separatamente. Per compiere questa operazione
fare quanto descritto di seguito:
àPremere il tasto “ENTER”per confermare l'ingresso.
àPremere il tasto “ENTER”per entrare nel MOTION DETECTION SETUP:
• ▲ Up -- sposta il cursore di una riga verso l'alto.
• ▼ Down -- sposta il cursore di una riga verso il basso.
• ◄ Left -- sposta il cursore di una colonna verso sinistra.
• ► Right --sposta il cursore di una colonna verso destra.
àPremere il tasto “ENTER”per selezionare/deselezionare la zona sensibile. (Figura 1-1 a pagina 16)
• Zoom –imposta su "ON" o su "OFF" tutta la riga della zona sensibile che è stata selezionata (Figura 1-2 a pagina 16)
• PIP –imposta su "ON" o su "OFF" tutte zone sensibili 15x14 dell'ingresso selezionato . (Figura 1-3 a pagina 16)
5. Premere il tasto “ SLOW “ per portare il valore di sensibilità verso 255 ed il tasto "REC" per portarlo verso 000.
Il valore di default è di 32.
NOTA : La sensibilità è legata al movimento e alla variazione della luce. Un valore basso come 001 significa una maggiore
sensibilità al movimento ed alla luce. Un valore alto come 255 significa una minore sensibilità al movimento ed alla luce.
Si consiglia di regolare la sensibilità in base alle condizioni ambientali in cui l'apparecchio viene impiegato.
NOTA : quando la funzione MOTION TRIGGER RECORD è impostata su "ON", in caso di rilevazione di movimento il DMR passa dalla
modalità di Standby a quella di registrazione. Sullo schermo viene visualizzato il simbolo
e cambia la sequenza di scansione dei canali.
Esempio : normalmente durante la registrazione la scansione dei canali è 1-2-3-4-5-6-.......-16. Se il canale 1 va in allarme ad esso viene
data la priorità e quindi la scansione dei canali diventerà 1-2-1-3-1-4-1-5-.....-16. Sul canale 1 viene anche mostrato il simbolo
.
Se i canali 2 e 3 vanno in allarme contemporaneamente la scansione diventerà 1-2-3-2-2-3-3-2-3-4-2-3-......-16.
Sui canali 2 e 3 viene mostrato il simbolo
per un tempo pari al valore impostato in ALARM DURATION .
15
Figure 1-1 MOTION DETECTION SETUP — 1~15
Figure 1 MOTION DETECTION SETUP
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
1
15
2
3
4
5
6
7
--
--
--
--
--
--
--
--
--
--
--
--
--
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
--
--
--
--
--
--
--
13
14
1
15
2
3
4
5
6
--
--
--
--
--
--
--
7
11
12
13
14
15
--
--
--
--
--
--
--
--
8
9
10
11
12
13
14
15
032
032
--
10
Figure 1-3 MOTION DETECTION SETUP-- ALL
Figure 1-2 MOTION DETECTION SETUP-- LINE
1
9
032
032
--
8
--
--
--
--
--
--
--
--
--
--
--
--
--
--
--
--
--
--
--
--
--
--
--
EVENTI
Per ciascuna schermata viene mostrato un numero massimo di 16 eventi. Premere i tasti “◄ ”o “► ”per cambiare schermata
oppure i tasti ▲ + ▼ per eliminare l'evento dalla lista.
M-HDD WARNING: l'HDD Master può essersi scollegato dal sistema .
M-HDD LOSS: l'HDD Master è stato tolto. E' necessario usare l'altro HDD.
M-HDD ERROR: l'HDD Master può aver causato un errore di sistema
S-HDD WARNING: l'HDD Slave può essersi scollegato dal sistema .
S-HDD LOSS: l'HDD Slave è stato tolto. E' necessario usare l'altro HDD.
S-HDD ERROR: l'HDD Slave può aver causato un errore di sistema.
HDD FULL: HDD pieno.
SYSTEM ERROR: errore di sistema.
----02 VLOSS: Video Loss sull'ingresso 2
----03 ALARM: allarme I/O sull'ingresso 3.
POWER RESTORE : ripristino alimentazione.
16
(MENU)
SEARCH
TIMER
RECORD
CAMERA
SYSTEM
► EVENT
M– HDD WARNING 2002-JAN-01 03:00:00
M– HDD LOSS
2002-JAN-01 03:00:00
M– HDD ERROR 2002-JAN-01 03:00:00
S– HDD WARNING 2002-JAN-01 03:00:00
HDD FULL
2002-JAN-01 03:00:00
SYSTEM ERROR 2002-JAN-01 03:00:00
----02 VLOSS
2002-JAN-01 03:00:00
----03 ALARM
2002-JAN-01 03:00:00
◄ : PAGE UP ► : PAGE DOWN ▲ +▼ : CLEAR
Operazioni Avanzate
OPZIONI DI FUNZIONAMENTO
VISUALIZZAZIONE DELLO SCHERMO
Questo dispositivo permette di visualizzare lo schermo in molti formati differenti.
àPremere
,
,
per scegliere come visualizzare lo schermo.
àPremere il tasto “ Select ”quindi i tasti “ Left ”o “ Right ”per selezionare un riquadro.
àPremere il tasto “ Camera Select (1-16) “ per selezionare l'ingresso da visualizzare nel riquadro precedentemente scelto .
àPremere il tasto “ Menu per uscire.
PICTURE IN PICTURE (PIP) (IMMAGINE NELL'IMMAGINE)
Premere il tasto
per entrare in questa modalità . Il formato Picture in Picture consente di visualizzare
un ingresso a pieno schermo sullo sfondo e un altro ingresso di grandezza 1 / 16 sovraimpresso.
àPremere il tasto
per spostare il riquadro più piccolo (1/16) all'interno dello schermo.
àPremere il tasto "Select": il cursore, sulla parte bassa dello schermo, comincerà a lampeggiare.
àPremere i tasti “Left”o “Right”per posizionarsi con il cursore sulla voce relativa alla schermata principale o a quella più piccola (1/16)
àPremere i tasti "Camera Select" (1-16) per selezionare l'ingresso da visualizzare .
àPremere il tasto “Menu“ per uscire.
ZOOM
La funzione "ZOOM" permette di ingrandire l'immagine visualizzata sullo schermo. Al suo interno viene sovraimpressa una
finestra di grandezza 1/4 che visualizza la stessa immagine della schermata principale, questa contiene a sua volta un riquadro di grandezza 1/4.
àPremere i tasti “Camera Select" (1-16) per selezionare l'ingresso desiderato.
àPremere il tasto “Zoom“ per entrare in modalità "ZOOM".
àPremere di nuovo il tasto "Zoom" per spostare il punto di osservazione dell'immagine .
àPremere il tasto “Menu“ per uscire.
VIDEO LOSS
Sullo schermo viene visualizzato questo simbolo
quando viene a mancare il segnale video.
17
DMR
KEY LOCK (BLOCCO DEI TASTI)
Per una maggiore sicurezza è possibile disabilitare i tasti del pannello frontale del DMR. Questa funzione previene anche la
manomissione ed il cambio delle impostazioni da parte di utenti non autorizzati.
Prememere contemporaneamente i tasti "ENTER" e "MENU" per abilitarela funzione Key Lock.
Premere "ENTER" e "MENU" contemporaneamente: viene richiesta una password (Default: 0000), premere "ENTER" per disabilitare la funzione Key Lock.
CONTROLLO REMOTO VIA RS232
E' possibile usare la tastiera del PC per simulare i tasti del pannello frontale del DMR.
DATI: il protocollo per il controllo remoto dati da 8 bit 、 1 start bit、 1stop bit
FUNCT ION CODE AS CII FUNCT ION CODE AS CII
KEY_MENU
KEY_SELECT
KEY_ENTER
KEY_4CUT
KEY_ZOOM
KEY_9CUT
KEY_PIP
KEY_16CUT
KEY_SLOW
KEY_REC
KEY_LEFT
KEY_UP
KEY_PLAY
KEY_DOWN
KEY_RIGHT
KEY_POWER
KEY_KEY_LOCK
0x4D
0x73
0x0D
0x61
0x5A
0x62
0x70
0x63
0x53
0x72
0x4C
0x55
0x50
0x4E
0x52
0x57
0x4B
M
s
ENTER
a
Z
b
p
c
S
r
L
U
P
N
R
W
K
KEY_CH1
KEY_CH2
KEY_CH3
KEY_CH4
KEY_CH5
KEY_CH6
KEY_CH7
KEY_CH8
KEY_CH9
KEY_CH10
KEY_CH11
KEY_CH12
KEY_CH13
KEY_CH14
KEY_CH15
KEY_CH16
18
0x31
0x32
0x33
0x34
0x35
0x36
0x37
0x38
0x39
0x41
0x42
0x43
0x44
0x45
0x46
0x47
1
2
3
4
5
6
7
8
9
A
B
C
D
E
F
G
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI
DMR
Non sempre un malfunzionamento del DMR è da attribuire a cause serie, talvota bastano dei piccoli accorgimenti per riportare il tutto
ad un livello ottimale. Prima di contattare il Vostro rivenditore consultare la breve tabella riportata qui sotto che riporta gli inconvenienti più comuni.
PROBLEM
HDD non trovato
l
SOLUTION
Inserire correttamente l'Hard Disk.
l
Serrare con l'apposita chiavetta il cassetto e
Manca l'alimentazione
l
Controllare il cavo dell'alimentazione.
l
Controllare che nella presa domestica ci sia corrente.
I tasti non funzionano
l
l
Verificare che non sia stato attivato il blocco dei tasti.
Premere "MENU" & "ENTER" per fare la verifica.
premere un tasto qualsiasi.
Nesun video registrato l
La registrazione con il
l
Timer non funziona
Nessuna immagine live l
Controllare chel'HD sia installato correttamente.
Verificare che la voce relativa sia impostata su "YES".
Controllare i cavi collegati alle telecamere.
l
Controllare i cavi del monitor e la sua alimentazione.
l
Controllare che le telecamere siano alimentate.
l
Controllare le impostazioni delle ottiche.
SPECIFICHE TECNICHE
Formato Video
Hard disk
Modalità di registrazione
Ingressi Video
Uscite di Loop
Uscita Main monitor
Uscita Call monitor
Ingressi Audio
NTSC/EIA o PAL/CCIR
IDE, UDMA 66, supportati oltre 200GB HDD
Manuale / Allarme / Timer / Motion Detection
Video Composito 1 Vp-p 75Ω BNC, 16 canali
Video Composito 1 Vp-p 75 Ω BNC, 16 canali
Video Composito 1 Vp-p 75 Ω BNC
Video Composito 1 Vp-p 75 Ω BNC
4 ingressi audio, (RCA) *
Uscite Audio
Motion Detection
2 uscite audio, (RCA) **
15 * 12 zone per ingresso(NTSC) / 15 * 14 zone per ingresso (PAL)
Sensibilità Motion
256 Livelli
Si
Oltre 72 immagini/sec. NTSC / 60 immagini/sec. PAL
Allarme mancanza video
Refresh Video
Refresh di registrazione
Commutazione canali
Picture in Picture
Blocco dei tasti
Zoom
2*2 (
Titolo telecamera
Regolazioni Video
Input d'allarme
Output d'allarme
Controllo remoto
Formato Data e Ora
AlimentazioneAC
Consumo
Temperatura Operativa
RS-232C / RS-485 (bps)
Dimensioni (mm)
Peso
Oltre 25 immagini/sec. NTSC / 18 immagini/sec. PAL
Programmabile 1-10 secondi
SI (Mobile)
SI
2*2(Mobile)
Massimo 6 caratteri
Colore/ Contrasto/ Luminosità
Livelli TTL , Alto (5V), Basso (GND)
COM,/N.O
RS-232 or RS-485
YY/MM/DD, DD/MM/YY, MM/DD/YY, OFF
AC100~240V + 10% con addattatore
<45W
10 ~ 40 ℃
115200 、 57600 、 19200 、 9600 、 4800 、 3600 、 2400 、 1200
432(W) x 110(H) x 325(D)
5.7 k g
Le caratteristiche possono subire variazioni senza preavviso.
✻ 4 ingressi audio, selezionabile solo uno durante la registrazione
✻ ✻ 2 uscite mono, con la stessa sorgente audio.
19
APPENDICE #1 – INSTALLARE GLI HDD
Si prega di prestare molta attenzione a quanto descritto di seguito per essere certi di installare l'Hard Disk correttamente.
Il vano nel quale vanno inseriti i cassetti degli Hard Disk è posizionato sulla parte sinistra del pannello frontale del DMR.
1.Estrarre il cassetto dell'Hard Disk dal vano
Chiave
Cassetto HDD
LED indicatori
Maniglia
2. Rimuovere il coperchio dal cassetto
à Sollevare delicatamente la linguetta contrassegnata con la parola "OPEN".
à Sfilare il coperchio.
3. Collegare l'Hard Disk
Tenere l'Hard Disk saldamente impugnato e collegare il cavo IDE e l'alimentazione
20
4. Fissare l'HDD al cassetto
Utilizzare le 4 viti poste all'interno del cassetto per fissare Hard Disk .
5. Rimettere il coperchio
Prendere il coperchio tolto in precedenza e farlo slittare nelle apposite scanalature del cassetto fino a quando non risulta bloccato.
6.Inserire il cassetto nel vano del DMR
Far slittare il cassetto nelle guide dell'alloggiamento.
7. Chiudere a chiave il cassetto
Far ruotare la chiave in senso orario .
A
(CHIUSO)
B
(APERTO)
Nota : se il cassetto non viene bloccato l'Hard Disk non viene rilevato dal sistema.
1. Se si utilizzano 2 Hard Disk uno deve essere impostato come Master e l'altro come Slave.
2. Togliere sempre l'alimentazione prima di rimuovere l'Hard Disk.
3. Gli Hard Disk annoverati nella lista a pagina 4 sono stati testati dalla casa costruttrice e sono compatibili
con questo apparecchio.
4. Attendere almeno 60 secondi dallo spegnimento dell'apparecchio prima di estrarre il cassetto dell'Hard Disk.
Questo accorgimento garantirà una maggiore durata dell'Hard Disk.
5. L'Hard Disk si imposta su Master o su Slave tramite il Jumper posto sul suo retro .
21
APPENDICE #2 – PIEDINATURA
Collegamento alla seriale del PC (connettore 25 poli)
DMR
Collegamento alla seriale del PC (connettore 9 poli)
DMR
22
PIN 1. GND
Massa
PIN 2. — PIN 9. ALARM INPUT
Ingressi di allarme esterno. Collegando ALARM IMPUT (PIN 2-9) a GND (PIN 1) il DMR comincia a registrare ed
il buzzer si attiva
Menu/ Camera/ Alarm settato su “Low”: Quando l'ingresso d'allarme è "Low" (basso), il DMR comincia a registrare e
il buzzer si attiva.
Menu/ Camera/ Alarm settato su “High”: Quando l'ingresso d'allarme è "High" (alto), il DMR comincia a registrare e
il buzzer si attiva.
PIN 10. PIN OFF
PIN 11. RS232-TX
Linea seriale di comunicazione (TX) mediante la quale è possibile interfacciare il DMR ad un PC o ad altri dispositivi
di controllo remoti utilizzando il protocollo RS232
PIN 12. RS485-A
Linea seriale di comunicazione (TX) mediante la quale è possibile interfacciare il DMR ad un PC o ad altri dispositivi
di controllo remoti utilizzando il protocollo RS485
PIN 13. EXTERNAL ALARM NO
Terminale NO del relè d'allarme. In condizioni normali non è in contatto col terminale COM, in caso d'allarme si chiude.
PIN 14. PIN OFF
PIN 15. — PIN 22. ALARM INPUT
Ingressi di allarme esterno. Collegando ALARM IMPUT (PIN 15-22) a GND (PIN 1) il DMR comincia a registrare ed
il buzzer si attiva.
Menu/ Camera/ Alarm settato su “Low”: Quando l'ingresso d'allarme è "Low" (basso), il DMR comincia a registrare e
il buzzer si attiva.
Menu/ Camera/ Alarm settato su “High”: Quando l'ingresso d'allarme è "High" (alto), il DMR comincia a registrare e
il buzzer si attiva
PIN 23. RS232-RX
Linea seriale di comunicazione (RX) mediante la quale è possibile interfacciare il DMR ad un PC o ad altri dispositivi
di controllo remoti utilizzando il protocollo RS232
PIN 24. RS485-B
Linea seriale di comunicazione (RX) mediante la quale è possibile interfacciare il DMR ad un PC o ad altri dispositivi
di controllo remoti utilizzando il protocollo RS485
PIN 25. EXTERNAL ALARM COM
Normalmente non è in contatto con il terminale COM, in caso d'allarme si chiude sul terminale COM.
23
APPENDICE #3 – MONTAGGIO A RACK
Viti e staffe di fissaggio possono essere acquistate separatamente come optional.
Vista frontale del montaggio
Vista laterale del montaggio
24
APPENDICE #4 –
VELOCITA' DI REGISTRAZIONE
Il tempo massimo di registrazione dipende dalla velocità e dalla qualità di registrazione.
NTSC
PAL
Nota: i dati riportati nella tabella sono stati ottenuti eseguendo una registrazione reale.
25