D.M. 10 maggio 1994, n. 415 Copia tratta da

SanzioniAmministrative.
SanzioniAmministrative.it
Normativa
D.M. 10 maggio 1994, n. 415
ati
ve
.it
“ Regolamento per la disciplina delle categorie di documenti sottratti al diritto di accesso ai
d o c um e nt i a m m i ni s t r a t i v i , i n at t ua z i o ne d e l l ' ar t . 2 4 c o m m a 4 , de l l a legge 7 agosto 1990, n.
241,
241, r e c an t e n u ov e n o r m e i n m at e r i a d i p r oc e d i m e n t o a m m i ni s t r a t i v o e d i d i r i t t o d i ac c e s s o a i
documenti amministrativi “.
str
(G.U. del 29-6-1994, n. 150)
mm
ini
Il testo del decreto viene riportato aggiornato con le modifiche ed integrazioni introdotte dal D.M. 17 novembre 1997, n. 508,
pubblicato sulla G.U. del 16-2-1998, n. 38. -
niA
IL MINISTRO DELL'INTERNO
Co
pia
tra
tta
da
:S
an
zio
Visto l'art. 24, comma 4, della legge 7 agosto 1990, n. 241;
Visto l'art. 17, commi 3 e 4, della legge 23 agosto 1988, n. 400;
Visto l'art. 8 del decreto del Presidente della Repubblica 27 giugno 1992, n. 352;
Udito il parere della commissione per l'accesso ai documenti amministrativi presso la Presidenza del
Consiglio dei Ministri di cui all'art. 27 della legge 7 agosto 1990, n. 241, espresso in data 7 luglio
1993;
Udito il parere del Consiglio di Stato, espresso nell'adunanza generale del 27 gennaio 1994;
Inviata la comunicazione al Presidente del Consiglio dei Ministri, ai sensi dell'art. 17, comma 3,
della legge 23 agosto 1988, n. 400, con nota n. M/2107/A in data 9 maggio 1994,
Adotta
il seguente regolamento
Art. 1.
Ambito di applicazione.
1. Il presente regolamento individua, in conformità all'art. 24, comma 4, della legge 7 agosto
1990, n. 241 , le categorie di documenti formati o comunque rientranti nella disponibilità del
Ministero dell'interno e degli organi periferici dipendenti sottratti all'accesso in relazione ai casi di
esclusione del diritto di accesso di cui all'art. 24, comma 2, della medesima legge n. 241 del 1990
ed all'art. 8 del decreto del Presidente della Repubblica 27 giugno 1992, n. 352.
Regola mento per la dis ciplina del le ca tegori e di document i sottratti al diritto di accesso ai docu menti a mministrati vi , in attuazione d ell 'art . 24 comma 4 ,
della l egge 7 agosto 1990 , n . 241 , recant e nuo ve nor me in materia di pro cedi men to a mminist rati vo e di diritto di accesso ai docu men ti a mminis trativi
Te st o no n uffic i ale e grat uito
B y _ S a n zi o n i A mmi n i st ra t i v e
Pagina 1 di 6
Art. 2.
Categorie di documenti inaccessibili per motivi attinenti alla sicurezza, alla difesa nazionale ed alle
relazioni internazionali.
ve
.it
1. Ai sensi dell'art. 8, comma 5, lettera a), del decreto del Presidente della Repubblica 27 giugno
1992, n. 352, ed in relazione alla esigenza di salvaguardare la sicurezza, la difesa nazionale e le
relazioni internazionali, sono sottratte all'accesso le seguenti categorie di documenti:
documentazione relativa agli accordi intergovernativi stipulati per la realizzazione di
programmi militari di sviluppo, approvvigionamento e/o supporto comune o di programmi per
la collaborazione internazionale di polizia;
b)
dichiarazioni di riservatezza e relativi atti istruttori dei documenti archivistici concernenti la
politica estera o interna, secondo quanto previsto dagli artt. 21 e 22 del decreto del
Presidente della Repubblica 30 settembre 1963, n. 1409, nonché dall'art. 1 del decreto del
Presidente della Repubblica 30 dicembre 1975, n. 854;
c)
relazioni, trasporti ed ogni altra documentazione relativa a problemi concernenti le zone di
confine ed i gruppi linguistici minoritari, la cui conoscenza possa pregiudicare la sicurezza, la
difesa nazionale o le relazioni internazionali;
d)
documentazione relativa ai procedimenti di concessione, acquisto e riacquisto della
cittadinanza la cui conoscenza può pregiudicare la sicurezza, la difesa nazionale o le relazioni
internazionali;
e)
atti concernenti la concessione nel nullaosta di segretezza, ove non assoggettati a classifica
di segretezza, ai sensi della legge 24 ottobre 1977, n. 801, ed atti che contengono riferimenti
a situazioni connesse alla concessione del predetto nullaosta;
f)
documentazione relativa ai procedimenti di riconoscimento e revoca dello stato di rifugiato la
cui conoscenza può pregiudicare la sicurezza, la difesa nazionale o le relazioni internazionali.
tra
tta
da
:S
an
zio
niA
mm
ini
str
ati
a)
Art. 3.
Co
pia
Categorie di documenti inaccessibili per motivi di ordine e sicurezza pubblica ovvero ai fini di
prevenzione e repressione della criminalità.
1. Ai sensi dell'art. 8, comma 5, lettera e), del decreto del Presidente della Repubblica 27 giugno 1992, n.
352, ed in relazione all'esigenza di salvaguardare l'ordine pubblico e la prevenzione e repressione della
criminalità, sono sottratte all'accesso le seguenti categorie di documenti:
a)
relazioni di servizio ed altri atti o documenti presupposto per l'adozione degli atti o provvedimenti
dell'autorità nazionale e delle altre autorità di pubblica sicurezza, nonché degli ufficiali o agenti di
pubblica sicurezza, ovvero inerenti all'attività di tutela dell'ordine e della sicurezza pubblica o di
Regola mento per la dis ciplina del le ca tegori e di document i sottratti al diritto di accesso ai docu menti a mministrati vi , in attuazione d ell 'art . 24 comma 4 ,
della l egge 7 agosto 1990 , n . 241 , recant e nuo ve nor me in materia di pro cedi men to a mminist rati vo e di diritto di accesso ai docu men ti a mminis trativi
Te st o no n uffic i ale e grat uito
B y _ S a n zi o n i A mmi n i st ra t i v e
Pagina 2 di 6
prevenzione e repressione della criminalità, salvo che si tratti di documentazione che per disposizione
di legge o di regolamento, debba essere unita a provvedimenti o atti soggetti a pubblicità;
relazioni di servizio, informazioni ed altri atti o documenti inerenti ad adempimenti istruttori relativi a
licenze, concessioni od autorizzazioni comunque denominate o ad altri provvedimenti di competenza
di autorità o organi diversi, compresi quelli relativi al contenzioso amministrativo, che contengono
notizie relative a situazioni di interesse per l'ordine e la sicurezza pubblica e all'attività di prevenzione
e repressione della criminalità salvo che, per disposizioni di legge o di regolamento, ne siano previste
particolari forme di pubblicità o debbano essere uniti a provvedimenti o atti soggetti a pubblicità;
c)
atti e documenti attinenti ad informazioni fornite da fonti confidenziali, individuate od anonime,
nonché da esposti informali di privati, di organizzazioni di categoria o sindacali;
d)
atti e documenti concernenti l'organizzazione ed il funzionamento dei servizi di polizia, ivi compresi
quelli relativi all'addestramento, all'impiego ed alla mobilità del personale delle forze di polizia,
nonché i documenti sulla condotta dell'impiegato rilevanti ai fini di tutela dell'ordine e della sicurezza
pubblica e quelli relativi ai contingenti delle forze armate poste a disposizione dell'autorità di pubblica
sicurezza;
e)
documenti attinenti alla dislocazione sul territorio dei presidi delle forze di polizia, esclusi quelli aperti
al pubblico;
f)
atti e documenti concernenti la sicurezza delle infrastrutture, la protezione e custodia di armi,
munizioni, esplosivi e materiali classificati;
g)
atti di pianificazione, programmazione, acquisizione, gestione e manutenzione, dismissione di
infrastrutture e aree nei limiti in cui detti documenti contengono notizie rilevanti al fine di garantire la
sicurezza pubblica nonché la prevenzione e la repressione della criminalità;
h)
atti e documenti in materia di ricerca, sviluppo, pianificazione, programmazione, acquisizione,
gestione e conservazione dei mezzi, delle armi, dei materiali e delle scorte;
i)
relazioni tecniche sulle prove d'impiego dei materiali di sperimentazione;
l)
documentazione relativa alla descrizione progettuale e funzionale di impianti industriali a rischio
limitatamente alle parti la cui conoscenza può agevolare la commissione di atti di sabotaggio;
m)
atti, documenti e note informative utilizzate per l’istruttoria finalizzata all'adozione dei provvedimenti
di rimozione degli amministratori degli enti locali ai sensi dell'art. 40 della legge 8 giugno 1990, n. 142,
e dei provvedimenti di scioglimento degli organi ai sensi dell'art. 39, comma 1, lettera a), della legge
8 giugno 1990, n. 142 e dell'art. 1 del decreto-legge 31 maggio 1991, n. 164, convertito, con
modificazioni, nella legge 22 luglio 1991, n. 221;
n)
documentazione relativa all'istruzione, alla definizione e alla attuazione delle misure di protezione e
dei programmi speciali di protezione previsti dalla legge 15 marzo 1991, n. 82, e successive
modificazioni e integrazioni, nonché di tutti gli atti concernenti i collaboratori di giustizia e le persone
con essi sottoposte a misure tutorie ed assistenziali;
o)
relazioni di servizio, informazioni ed altri atti o documenti inerenti a materiali ad alta tecnologia per le
operazioni speciali e per gli interventi speciali.
Co
pia
tra
tta
da
:S
an
zio
niA
mm
ini
str
ati
ve
.it
b)
Regola mento per la dis ciplina del le ca tegori e di document i sottratti al diritto di accesso ai docu menti a mministrati vi , in attuazione d ell 'art . 24 comma 4 ,
della l egge 7 agosto 1990 , n . 241 , recant e nuo ve nor me in materia di pro cedi men to a mminist rati vo e di diritto di accesso ai docu men ti a mminis trativi
Te st o no n uffic i ale e grat uito
B y _ S a n zi o n i A mmi n i st ra t i v e
Pagina 3 di 6
Art. 4.
Categorie di documenti inaccessibili per motivi di riservatezza di terzi, persone, gruppi ed imprese.
ve
.it
1. Ai sensi dell'art. 8, comma 5, lettera d), del decreto del Presidente della Repubblica 27 giugno 1992, n.
352, ed in relazione all'esigenza di salvaguardare la riservatezza di terzi, persone, gruppi ed imprese,
garantendo peraltro ai medesimi la visione degli atti relativi ai procedimenti amministrativi la cui conoscenza
sia necessaria per curare o per difendere i loro interessi giuridici, sono sottratte all'accesso le seguenti
categorie di documenti:
[atti concernenti la concessione del nullaosta di segretezza];
b)
rapporti informativi sul personale dipendente del Ministero dell'interno nonché notizie sugli aspiranti
all'accesso nei ruoli della polizia di stato;
c)
notizie, documenti e cose comunque attinenti alle selezioni psico-attitudinali;
d)
accertamenti medico-legali e relativa documentazione;
e)
documenti e atti relativi alla salute delle persone ovvero concernenti le condizioni psicofisiche delle
medesime;
f)
documentazione attinente ai lavori delle commissioni di avanzamento e alle procedure di passaggio
alle qualifiche superiori, fino alla data di adozione dei relativi decreti di promozione, e
documentazione delle commissioni giudicatrici di concorso, fino alla adozione, da parte
dell'amministrazione, del provvedimento conclusivo del relativo procedimento;
g)
documentazione caratteristica, matricolare e concernente situazioni private dell'impiegato;
h)
documentazione attinente a procedimenti penali e disciplinari;
i)
documentazione attinente ad inchieste ispettive sommarie e formali nonché a verifiche ispettive
ordinarie e straordinarie;
l)
documentazione attinente ai provvedimenti di dispensa dal servizio;
m)
informazioni relative alla concessione di autorizzazione all'accesso ad infrastrutture di polizia o di
interesse per la difesa nazionale;
n)
documentazione relativa alla corrispondenza epistolare di privati, alla attività professionale,
commerciale e industriale, nonché alla situazione finanziaria, economica e patrimoniale di persone,
gruppi ed imprese comunque utilizzata ai fini dell'attività amministrativa nonché relazioni,
informazioni ed altri atti e documenti relativi alle offerte tecnico-economiche da cui emergano
elementi coperti dalla tutela dei brevetti e delle privative industriali;
o)
dichiarazioni di riservatezza e relativi atti istruttori dei documenti archivistici concernenti situazioni
puramente private di persone o processi penali, secondo quanto disposto dagli artt. 21 e 22 del
decreto del Presidente della Repubblica 30 settembre 1963,n. 1409, nonché dall'art. 1 del decreto del
Presidente della Repubblica 30 dicembre 1975, n. 854;
p)
rapporti alla procura generale ed alle procure regionali della Corte dei conti e richieste o relazioni di
Co
pia
tra
tta
da
:S
an
zio
niA
mm
ini
str
ati
a)
Regola mento per la dis ciplina del le ca tegori e di document i sottratti al diritto di accesso ai docu menti a mministrati vi , in attuazione d ell 'art . 24 comma 4 ,
della l egge 7 agosto 1990 , n . 241 , recant e nuo ve nor me in materia di pro cedi men to a mminist rati vo e di diritto di accesso ai docu men ti a mminis trativi
Te st o no n uffic i ale e grat uito
B y _ S a n zi o n i A mmi n i st ra t i v e
Pagina 4 di 6
dette procure ove siano nominativamente individuati soggetti per i quali si appalesa la sussistenza di
responsabilità amministrative, contabili e penali;
atti di promovimento di azioni di responsabilità di fronte alla procura generale ed alle procure
regionali della Corte dei conti nonché alle competenti autorità giudiziarie;
r)
verbali di cui all'art. 1, comma 2, del decreto del Presidente della Repubblica 15 maggio 1990, n.
136, in materia di riconoscimento dello status di rifugiato, compresa la relativa documentazione
istruttoria;
s)
atti della commissione centrale per il riconoscimento dello status di rifugiato, di cui all'art. 2 del
decreto del Presidente della Repubblica 15 maggio 1990, n. 136, relativi a:
ati
ve
.it
q)
istanze volte al riconoscimento dello status di rifugiato;
resoconti delle audizioni dei richiedenti lo status di rifugiato;
verbali delle sedute;
documentazioni integrative eventualmente presentate dai richiedenti in sede di commissione;
decisioni della commissione notificate ai richiedenti;
atti concernenti affari di pertinenza dei rifugiati, sia che essi risiedano in Italia o che siano
emigrati in altri paesi;
7 ) atti relativi ai ricorsi dei richiedenti lo status di rifugiato - ai sensi dell'art. 5, comma 2, della legge
28 febbraio 1990, n. 39 - avverso le pronunce di denegazione prodotte dalla commissione
centrale;
niA
mm
ini
str
1)
2)
3)
4)
5)
6)
atti e documenti relativi ai provvedimenti di concessione o di denegazione dei contributi di prima
assistenza di cui agli artt. 1,2, 3 e 4 del decreto interministeriale 24 luglio 1990, n. 237, in materia di
prima assistenza ai richiedenti lo status di rifugiato;
u)
atti - e inerente documentazione - dei ricorsi avverso il provvedimento di diniego del contributo di
prima assistenza ex art. 5 del decreto interministeriale 24 luglio 1990, n. 237;
v)
elaborati progettuali relativi alle sedi di servizio dei vigili del fuoco;
:S
an
zio
t)
da
w ) elaborati ed ogni altro atto tecnico concernente i prodotti soggetti ad omologazioni e approvazioni ai
fini della normativa antincendi;
relazioni sull'attività di comitati, commissioni, gruppi di studio e di lavoro.
tra
tta
x)
1.
Co
pia
2. Il divieto di accesso ai documenti elencati alle lettere p), q), r), s), t) e u) è limitato alle sole parti la cui
conoscenza può pregiudicare il diritto delle persone alla riservatezza.
Art. 5.
Periodo di segretazione.
Ai sensi dell'art. 24, comma 6, della legge 7 agosto 1990, n. 241, dell'art. 8, commi 2 e 3, del decreto
del Presidente della Repubblica 27 giugno 1992, n. 352, l'accesso è consentito:
Regola mento per la dis ciplina del le ca tegori e di document i sottratti al diritto di accesso ai docu menti a mministrati vi , in attuazione d ell 'art . 24 comma 4 ,
della l egge 7 agosto 1990 , n . 241 , recant e nuo ve nor me in materia di pro cedi men to a mminist rati vo e di diritto di accesso ai docu men ti a mminis trativi
Te st o no n uffic i ale e grat uito
B y _ S a n zi o n i A mmi n i st ra t i v e
Pagina 5 di 6
a ) per i documenti di cui all'art. 2, lettera b), del presente regolamento, dopo un periodo di segretazione
di anni cinquanta;
b ) per i documenti di cui all'art. 2, lettera e), del presente regolamento, dopo un periodo di segretazione
di anni dieci. Resta fermo il divieto di accesso per i documenti o parte di essi contenenti notizie
relative a situazioni di interesse per l'ordine e la sicurezza pubblica o all'attività di prevenzione e
repressione dei reati;
c ) per i documenti di cui all'art. 4, lettera o), del presente regolamento, dopo un periodo di segretazione
.it
di anni settanta.
str
ati
ve
2. Il Ministro può permettere, per motivi di studio, la consultazione dei documenti di cui alle lettere a) ed e)
del comma 1 anche prima della scadenza dei termini ivi indicati, in conformità all'art. 21, comma 2, del
decreto del Presidente della Repubblica 30 settembre 1963, n. 1409.
mm
Modifiche.
ini
Art. 6.
zio
niA
1. Entro due anni dalla data di entrata in vigore del presente regolamento e successivamente almeno ogni
tre anni, l'amministrazione dell'interno verifica la congruità delle categorie di documenti sottratti all'accesso
individuate dagli articoli precedenti, valutando altresì la possibilità di disciplinare ulteriori casi di riferimento
dell'accesso rispetto a quelli previsti dall'art. 5 del presente regolamento.
:S
an
2. Le modifiche ritenute necessarie a seguito della verifica di cui al comma 1 sono adottate nelle medesime
modalità e forme del presente regolamento.
Art. 7.
da
Pubblicità aggiuntiva.
Co
pia
tra
tta
1. Il presente regolamento, oltre che pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, è altresì
pubblicato nel bollettino ufficiale di legislazione del Ministero dell'interno. Le stesse modalità sono utilizzate
per le successive modifiche ed integrazioni.
Il presente decreto, munito del sigillo dello Stato, sarà inserito nella raccolta ufficiale degli atti normativi
della Repubblica italiana. È fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e di farlo osservare.
Roma, 10 maggio 1994
Il Ministro: CIAMPI
Visto il Guardasigilli: BIONDI
Registrato alla Corte dei conti il 10 giugno 1994
Registro n. 1 Interno, foglio n. 297
Regola mento per la dis ciplina del le ca tegori e di document i sottratti al diritto di accesso ai docu menti a mministrati vi , in attuazione d ell 'art . 24 comma 4 ,
della l egge 7 agosto 1990 , n . 241 , recant e nuo ve nor me in materia di pro cedi men to a mminist rati vo e di diritto di accesso ai docu men ti a mminis trativi
Te st o no n uffic i ale e grat uito
B y _ S a n zi o n i A mmi n i st ra t i v e
Pagina 6 di 6