HD OMNI Guide - akmedia.[bleep]digidesign.

Guida di HD OMNI
Versione 8.1
Note legali
Questo manuale è protetto da copyright ©2010 Avid Technology,
Inc. (di seguito indicata come "Avid"); tutti i diritti sono riservati.
In base alle disposizioni dei trattati internazionali sul copyright,
il presente manuale non può essere copiato, per intero o in parte,
senza autorizzazione scritta di Avid.
003, 96 I/O, 96i I/O, 192 Digital I/O, 192 I/O, 888|24 I/O,
882|20 I/O, 1622 I/O, 24-Bit ADAT Bridge I/O, AudioSuite,
Avid, Avid DNA, Avid Mojo, Avid Unity, Avid Unity ISIS, Avid Xpress,
AVoption, Axiom, Beat Detective, Bomb Factory, Bruno, C|24,
Command|8, Control|24, D-Command, D-Control, D-Fi, D-fx,
D-Show, D-Verb, DAE, Digi 002, DigiBase, DigiDelivery, Digidesign,
Digidesign Audio Engine, Digidesign Intelligent Noise Reduction,
Digidesign TDM Bus, DigiDrive, DigiRack, DigiTest, DigiTranslator,
DINR, D-Show, DV Toolkit, EditPack, Eleven, HD Core, HD Process,
Hybrid, Impact, Interplay, LoFi, M-Audio, MachineControl, Maxim,
Mbox, MediaComposer, MIDI I/O, MIX, MultiShell, Nitris, OMF,
OMF Interchange, PRE, ProControl, Pro Tools M-Powered, Pro Tools,
Pro Tools|HD, Pro Tools LE, QuickPunch, Recti-Fi, Reel Tape, Reso,
Reverb One, ReVibe, RTAS, Sibelius, Smack!, SoundReplacer,
Sound Designer II, Strike, Structure, SYNC HD, SYNC I/O,
Synchronic, TL Aggro, TL AutoPan, TL Drum Rehab, TL Everyphase,
TL Fauxlder, TL In Tune, TL MasterMeter, TL Metro, TL Space,
TL Utilities, Transfuser, Trillium Lane Labs, Vari-Fi Velvet, X-Form
e XMON sono marchi o marchi registrati di Avid Technology, Inc.
Xpand! è un marchio registrato presso l'Ufficio brevetti e marchi
registrati degli Stati Uniti. Tutti gli altri marchi citati nel presente
documento appartengono ai rispettivi proprietari.
Le funzionalità, le specifiche, i requisiti di sistema e la disponibilità
del prodotto sono soggetti a modifica senza preavviso.
Numero parte del manuale: 9320-62019-00 REV A 03/10
Feedback sulla documentazione
Avid desidera migliorare costantemente la propria documentazione.
Per eventuali commenti, correzioni o suggerimenti in merito,
inviare un'e-mail all'indirizzo techpubs@avid.com.
Sommario
Capitolo 1. Introduzione. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
Caratteristiche di HD OMNI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
Elementi inclusi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2
Requisiti di sistema e compatibilità. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2
Registrazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2
Informazioni sulla presente guida . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2
Informazioni su www.avid.com . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3
Capitolo 2. Panoramica su HD OMNI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5
Pannello anteriore di HD OMNI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5
Pannello posteriore di HD OMNI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 11
Capitolo 3. Collegamento a HD OMNI. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 17
Sistemi Pro Tools|HD . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 17
Esempi di configurazione dell'impianto di registrazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 20
Capitolo 4. Configurazione dell'unità HD OMNI in Pro Tools . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 23
Finestra di dialogo Hardware Setup di Pro Tools . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 23
Finestra di dialogo I/O Setup di Pro Tools . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 36
Capitolo 5. Modalità SETUP . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 41
Opzioni della modalità SETUP. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 41
Analog Output (OUTLVL) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 42
Analog Output Trim (OUTRIM) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 42
TRS Output Mirrors (TRSOUT) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 43
Fold Down (FOLDWN). . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 43
Analog Line Input Reference Level (IN REF) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 44
Limiter (LIMITR) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 44
Internal Sample Rate (SRATE) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 45
Sommario
iii
Clock Source (CLOCK). . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 45
Digital 1–2 Input Source (DIG1–2) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 46
Sample Rate Conversion (SRC1–2) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 47
SPL Display Calibration (SPLCAL) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 47
Fan Control (FAN) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 49
Firmware Version (VER) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 49
Factory Reset (RESET) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 50
Display Contrast (CNTRST) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 50
Appendice A. Diagrammi delle disposizioni dei pin per i connettori DB-25 . . . . . . . . . . . 51
DB-25 - Uscita analogica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 51
DB-25 - AES/EBU. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 51
Appendice B. Calibrazione del display su valori SPL (livello di pressione sonora) . . . . 53
Appendice C. Informazioni sulla conformità . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 55
Conformità ambientale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 55
Conformità elettromagnetica (EMC) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 56
Conformità agli standard di sicurezza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 56
Indice . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 59
iv
Guida di HD OMNI
Capitolo 1
Introduzione
HD OMNI è un'interfaccia audio digitale
professionale progettata per l'utilizzo con sistemi
Pro Tools|HD®. HD OMNI fornisce una soluzione
con preamplificatore compatto, mixer di ingressi,
monitoraggio e I/O per produzione e registrazione
di musica, destinata agli studi di post-produzione.
• Circuiti limiter Soft Clip e Curv per proteggere
da clipping sull'ingresso analogico
• 8 canali di uscita analogici sul pannello
posteriore utilizzando un cavo di ripartizione
DB-25 (venduto separatamente) con guadagno
in uscita variabile
Caratteristiche di HD OMNI
• 2 canali di uscita analogici sul pannello
posteriore utilizzando TRS (mirroring
canali 1–2 o 7–8 sul connettore DB-25)
I/O analogici
• Connettore per cuffie stereo da 1/4" sul
pannello anteriore
• Convertitori a 24 bit da analogico a digitale
(A/D) e da digitale ad analogico (D/A), con
supporto per frequenze di campionamento
fino a 192 kHz
• 2 preamplificatori Mic/DI di alta qualità
(canali 1–2)
• 2 ingressi TRS da 1/4" e XLR combinati sul
pannello anteriore per ingresso livello
microfono e strumento
• 2 ingressi per microfono XLR sul pannello
posteriore
• 2 connettori TRS Send da 1/4" e TRS Return
da 1/4" sul pannello posteriore per insert
hardware sui canali 1 e 2
• 4 ingressi TRS livello linea sul pannello
posteriore (canali 1–4)
HD OMNI fornisce più collegamenti di ingresso
analogici, ma solo fino a quattro canali di
ingresso simultaneo analogico per Pro Tools.
I/O digitali
• 8 canali di uscita AES/EBU (fino a 192 kHz
Single Wire) utilizzando un cavo di ripartizione
DB-25 (venduto separatamente)
• 2 canali di ingresso AES/EBU XLR
(fino a 192 kHz Single Wire)
• 2 canali di ingresso e uscita S/PDIF RCA
(fino a 192 kHz)
• 8 canali di ingresso e uscita ADAT TOSLINK
• Supporto del formato ADAT S/MUX Optical
a frequenze di campionamento di 88,2 kHz,
96 kHz, 176,4 kHz e 192 kHz
• Supporto di due canali di S/PDIF Optical
a frequenze di campionamento fino a 96 kHz
• Conversione della frequenza di campionamento
(SRC) in tempo reale sugli ingressi digitali
di AES/EBU, S/PDIF o Optical (S/PDIF)
La conversione della frequenza di campionamento non è supportata con ADAT S/MUX.
Capitolo 1: Introduzione
1
Monitoraggio
• Un percorso di uscita CUE stereo aggiuntivo
in Pro Tools per monitoraggio in cuffia dal
connettore per cuffie sul pannello anteriore
• Controllo volume per monitoraggio in cuffia
e Control Room (MAIN/ALT) sul pannello
anteriore
Requisiti di sistema
e compatibilità
L'interfaccia HD OMNI richiede un sistema
Pro Tools|HD certificato. Pro Tools HD supporta
solo un'unità HD OMNI per sistema.
• Monitoraggio flessibile con fold-down da tutti
i formati stereo e surround (fino a 7.1 surround)
Avid è in grado di garantire la compatibilità
e fornire supporto unicamente per i prodotti
hardware e software collaudati e approvati.
• Mixer di ingressi per monitoraggio diretto
a bassa latenza di segnali in ingresso di vario
tipo (configurato nella finestra Hardware
Setup di Pro Tools)
Per i requisiti di sistema completi e un elenco dei
computer, dei sistemi operativi, delle unità disco
rigido e dei dispositivi di terze parti supportati,
visitare:
www.avid.com/compatibility
Sincronizzazione
• Ingresso/uscita Loop Sync per collegare
interfacce e periferiche Pro Tools|HD aggiuntive
• Ingresso e uscita External Clock per
sincronizzare HD OMNI con dispositivi
di word clock esterni
Elementi inclusi
• Interfaccia audio HD OMNI
• Cavo di alimentazione CA
• Cavi con adattatore da DigiLink
a DigiLink Mini
• Cavo BNC (0,46 m)
• Guida di HD OMNI
• Guida alla sicurezza
• Scheda informativa sulla registrazione
Registrazione
Per eseguire la registrazione rapida dell'acquisto
online, consultare la scheda delle informazioni
sulla registrazione inclusa nella confezione
e seguire le istruzioni indicate. Gli utenti che
effettuano la registrazione potranno ricevere:
• Informazioni sull'assistenza tecnica
• Avvisi sugli aggiornamenti e gli upgrade
del software
• Informazioni sulla garanzia hardware
Informazioni sulla presente
guida
Questa guida fornisce una panoramica di base
sulle caratteristiche e le funzioni dell'interfaccia
HD OMNI.
Per istruzioni dettagliate sul collegamento e sulla
configurazione del sistema Pro Tools|HD in uso, fare
riferimento al manuale dell'utente di Pro Tools|HD.
Per ulteriori informazioni sull'uso del software
Pro Tools, consultare la Guida di riferimento
di Pro Tools (in Pro Tools, scegliere Help >
Pro Tools Reference Guide).
2
Guida di HD OMNI
Convenzioni utilizzate nel presente
manuale
In tutti i nostri manuali vengono utilizzate
le seguenti convenzioni per indicare le scelte
di menu e i comandi tastiera:
:
Convenzione
Azione
File > Save
Scegliere Save dal menu File
Control+N
Tenere premuto il tasto Control
e premere il tasto N
Control-clic
Tenere premuto il tasto Control
e fare clic con il pulsante del
mouse
Clic con il pulsante
destro
Fare clic con il pulsante destro
del mouse
I nomi dei comandi, delle opzioni e delle impostazioni
visualizzati sullo schermo vengono visualizzati
in caratteri diversi.
I seguenti simboli sono utilizzati per evidenziare
informazioni importanti:
I suggerimenti per gli utenti sono consigli
utili che consentono di ottenere il massimo
dal sistema.
Le avvertenze importanti riportano
informazioni che potrebbero influire
sui dati e sulle prestazioni del sistema.
Questo simbolo indica i tasti di scelta rapida
per la selezione mediante tastiera o mouse.
Informazioni su www.avid.com
Il sito Web di Avid (www.avid.com) è la fonte
online più completa di informazioni su come
utilizzare in modo ottimale il sistema Pro Tools.
Di seguito vengono riportati alcuni dei servizi
e delle funzionalità disponibili.
Registrazione del prodotto È possibile registrare
online il dispositivo acquistato.
Supporto e download È possibile contattare
il servizio di assistenza tecnica Avid Customer
Success, scaricare gli aggiornamenti software
e i manuali online più recenti, consultare
la documentazione relativa alla compatibilità
per informazioni sui requisiti di sistema, eseguire
ricerche nella Knowledge Base online nonché
partecipare alle discussioni della comunità
degli utenti Pro Tools in tutto il mondo
nell'area User Conference.
Formazione Sono disponibili corsi di formazione
online o in classe tenuti presso uno dei centri
di formazione Pro Tools autorizzati.
Prodotti e sviluppatori Sono disponibili
informazioni sui prodotti Avid, versioni software
dimostrative scaricabili, informazioni sui partner
sviluppatori e sui relativi plug-in, applicazioni
e hardware.
Notizie ed eventi È possibile trovare le notizie
più aggiornate su prodotti ed eventi Avid nonché
richiedere tramite registrazione una versione
dimostrativa di Pro Tools.
I riferimenti incrociati rimandano ad
altre sezioni correlate nella presente guida
e in altre guide di Pro Tools.
Capitolo 1: Introduzione
3
4
Guida di HD OMNI
Capitolo 2
Panoramica su HD OMNI
In questo capitolo viene fornita una panoramica sulle funzionalità dei pannelli anteriore
e posteriore di HD OMNI.
Se si installa il sistema Pro Tools|HD per la prima volta, consultare il manuale dell'utente
di Pro Tools|HD per ottenere istruzioni complete sull'installazione e la configurazione del sistema.
Se si sta aggiungendo l'unità HD OMNI a un sistema esistente, vedere la Guida per l'espansione
dei sistemi.
Pannello anteriore di HD OMNI
Pannello anteriore di HD OMNI
Interruttore di alimentazione
e LED circolare
Questo tasto consente di accendere e spegnere
HD OMNI.
Quando si accende HD OMNI, il LED circolare
del tasto di accensione si illumina di verde,
lampeggia in giallo e infine torna a illuminarsi
di verde.
Ingressi CH1 e CH2
Gli ingressi Channel 1 (CH1) e Channel 2 (CH2)
del pannello anteriore sono ingressi TRS da 1/4"
e XLR combinati per livello microfono e strumenti.
Utilizzare l'ingresso XLR per il collegamento del
microfono e l'ingresso 1/4" per il collegamento
di strumenti.
Il LED circolare si illumina di giallo quando l'unità
è alimentata, a meno che non sia in esecuzione
Pro Tools, nel cui caso il LED si illumina di verde.
Capitolo 2: Panoramica su HD OMNI
5
Controlli di preamplificazione
Gli ingressi Channel 1 e Channel 2 del pannello
anteriore forniscono preamplificazione di alta
qualità del livello microfono e strumento.
È possibile collegare tra loro questi due canali
di preamplificazione, affinché la modifica
di qualsiasi parametro in uno dei canali venga
riprodotta in modo identico nell'altro canale
(utile per le sorgenti stereo). In assenza di
collegamento, è possibile impostare separatamente
i parametri di ciascun canale di preamplificazione.
Ingressi MIC/LINE/DI CH 1 e CH 2 e controlli Preamp
Tipo di ingresso Consente di selezionare MIC,
LINE o INST per l'ingresso sui canali 1 e 2. Il LED
corrispondente si illumina per indicare l'opzione
selezionata.
Quando è selezionato MIC, vengono utilizzati gli
ingressi MICROPHONE del pannello posteriore per
gli ingressi Channel 1 e Channel 2, a meno che
non sia stato collegato un cavo XLR all'ingresso
CH1 o CH2 del pannello anteriore, nel cui caso
viene utilizzato il collegamento del pannello
anteriore. Per tornare a utilizzare il collegamento
MIC del pannello posteriore, scollegare il cavo
XLR dal connettore del pannello anteriore.
Quando è selezionato LINE, vengono utilizzati
gli ingressi TRS da 1/4" LINE IN 1 e 2 del pannello
posteriore.
Quando è selezionato INST, vengono utilizzati
gli ingressi TRS da 1/4" del pannello anteriore.
Quando la funzione Link 1 & 2 è disattivata, il
tipo di ingresso può essere abilitato (o disabilitato)
in modo indipendente nei canali 1 e 2 premendo
la manopola PREAMP e selezionando il canale
desiderato.
6
Guida di HD OMNI
Quando il tipo di ingresso è impostato
su LINE, PREAMP viene ignorato. Inoltre,
i preamplificatori per gli ingressi MIC/INST
non cambiano livello quando viene selezionato
LINE, consentendo di tornare facilmente
all'ingresso MIC o INST.
PAD Abilita (o disabilita) un pad di –20 dB per
gli ingressi Channel 1 e Channel 2. Quando il
pad è abilitato, il LED del tasto PAD si illumina.
Quando la funzione Link 1 & 2 è disattivata,
il PAD può essere abilitato (o disabilitato) in
modo indipendente nei canali 1 e 2 premendo
la manopola PREAMP e selezionando il canale
desiderato.
Quando si utilizza l'ingresso INST con alcuni
strumenti (ad esempio chitarra o basso),
è possibile utilizzare il pad per evitare
il clipping sull'ingresso.
48V Abilita (o disabilita) l'alimentazione phantom
a 48 V per gli ingressi XLR Channel 1 e Channel 2.
Quando l'alimentazione phantom è abilitata, il
LED del tasto 48V si illumina. È possibile abilitare
o disabilitare manualmente l'opzione 48V solo
quando il tipo di ingresso è impostato su MIC.
Quando si passa a un altro tipo di ingresso
(ad esempio LINE), l'alimentazione phantom
continua a essere fornita al canale MIC.
Quando la funzione Link 1 & 2 è disattivata,
l'alimentazione 48V può essere abilitata
(o disabilitata) in modo indipendente nei
canali 1 e 2 premendo la manopola PREAMP
e selezionando il canale desiderato.
Se si inserisce o si scollega un cavo XLR dagli
ingressi del pannello anteriore, l'alimentazione
phantom viene automaticamente disabilitata
(se attiva).
Filtro passa-alto Abilita (o disabilita) un filtro
passa-alto di 12 dB/ottava con attenuazione
a partire da 85 Hz per gli ingressi Channel 1
e Channel 2. Il LED del tasto High Pass Filter
si illumina quando questa opzione è abilitata.
L'opzione è disponibile solo quando il tipo
di ingresso è impostato su LINE.
Quando la funzione Link 1 & 2 è disattivata, il
filtro passa-alto può essere abilitato (o disabilitato)
in modo indipendente nei canali 1 e 2 premendo
la manopola PREAMP e selezionando il canale
desiderato.
LINK 1 & 2 Consente di collegare (o scollegare)
i controlli per gli ingressi Channel 1 e Channel 2
del pannello anteriore. Il LED del tasto Link 1 & 2
si illumina quando questa funzione è abilitata.
Se i due canali vengono collegati ma presentano
livelli diversi, la differenza viene mantenuta
quando i livelli vengono modificati, fino al
raggiungimento del limite massimo o minimo
(+10 o +65). Quando uno dei canali raggiunge il
limite massimo o minimo, è possibile continuare
a regolare il livello dell'altro canale fino al
raggiungimento del limite, ma la differenza
tra i due canali non viene più mantenuta.
Inversione di fase Inverte la fase per gli ingressi
Channel 1 e Channel 2 del pannello anteriore.
Il LED del tasto per l'inversione di fase si illumina
quando questa funzione è abilitata.
INSERT Consente di abilitare (o disabilitare) i ritorni
per qualsiasi insert hardware collegato alle coppie
di ingresso e uscita Channel 1 e Channel 2 del
pannello posteriore. Le mandate sono sempre attive.
Quando la funzione Link 1 & 2 è disattivata,
l'inversione di fase può essere abilitata
(o disabilitata) in modo indipendente nei
canali 1 e 2 premendo la manopola PREAMP
e selezionando il canale desiderato.
Quando la funzione Link 1 & 2 è disattivata, INSERT
può essere abilitato (o disabilitato) in modo indipendente nei canali 1 e 2 premendo la manopola
PREAMP e selezionando il canale desiderato.
Display PREAMP Mostra il valore del guadagno
(da +10 a +65 dB).
Quando la funzione Link 1 & 2 è disattivata,
è possibile regolare in modo indipendente
l'aumento o l'attenuazione del guadagno per
Channel 1 (P1) o per Channel 2 (P2), premendo
la manopola PREAMP e selezionando il canale
desiderato.
Manopola PREAMP Può essere ruotata per regolare
il guadagno in ingresso per gli ingressi MIC e INST
e premuta per associare i comandi del pannello
anteriore a uno dei due canali di preamplificazione.
Premere la manopola per passare da P1 a P2
(da Channel 1 a Channel 2). Ruotare la manopola
in senso orario per aumentare il guadagno in
ingresso del canale selezionato o in senso antiorario
per diminuirlo (da +10 a +65 dB). È possibile
regolare il guadagno in incrementi di 1 dB.
Percorso del segnale di preamplificazione
Gli ingressi sul pannello anteriore Channel 1
e Channel 2 utilizzano il seguente percorso del
segnale:
segnale di ingresso > pad > preamp >
filtro passa-alto > insert > limiter >
ADC > inversione di fase
LED di frequenza di campionamento
e sincronizzazione
LED di frequenza di campionamento e sincronizzazione
Capitolo 2: Panoramica su HD OMNI
7
LED Sync Mode
I LED SYNC MODE indicano la sorgente di clock
corrente impostata nella finestra Hardware Setup
di Pro Tools (vedere "Finestra di dialogo Hardware
Setup di Pro Tools" a pagina 23) oppure in modalità
SETUP di HD OMNI (vedere "Clock Source
(CLOCK)" a pagina 45).
INT (interna) Indica che il clock di campionamento
dell'interfaccia HD OMNI viene creato dall'oscillatore al quarzo interno, come determinato dalla
frequenza di campionamento della sessione.
EXT (esterna) Indica che l'interfaccia HD OMNI
utilizza la porta EXT CLOCK IN oppure una sorgente
digitale per la sincronizzazione del sistema.
Se sincronizzati con il word clock, l'ingresso
e l'uscita External Clock non devono necessariamente avere la stessa frequenza di word clock.
A 44,1 kHz e 48 kHz, la sincronizzazione EXT
CLOCK IN è pari alla frequenza di campionamento
della sessione corrente (1x). Tuttavia, per frequenze
di campionamento superiori a 48 kHz, HD OMNI
crea una gamma di frequenze pari a 1, 2 o 4 volte
la frequenza di base di 44,1 kHz o 48 kHz, come
illustrato di seguito:
8
Frequenza di campionamento
della sessione
Supporto
word clock
44,1 kHz
44,1 kHz
48 kHz
48 kHz
88,2 kHz
88,2 kHz
44,1 kHz
96 kHz
96 kHz
48 kHz
176,4 kHz
176,4 kHz
44,1 kHz
192 kHz
192 kHz
48 kHz
Guida di HD OMNI
La frequenza di base per Word Clock
può essere impostata solo nella finestra
Hardware Setup di Pro Tools.
Se il LED EXT lampeggia, HD OMNI
non dispone di sincronizzazione esterna.
Verificare che HD OMNI stia ricevendo
la sincronizzazione dalla sorgente di clock
corretta.
LOOP Indica che l'interfaccia HD OMNI
è collegata come slave a un'altra interfaccia
audio Pro Tools|HD che utilizza Loop Sync.
MST (Loop Master) Indica quale interfaccia audio
di Pro Tools è la periferica principale in Pro Tools.
Il LED Loop Master resta acceso solo sulla periferica
Loop Master corrente, mentre è spento in tutte
le altre. È possibile utilizzare come Loop Master
una sola interfaccia audio Pro Tools alla volta.
Il LED Loop Master è sempre acceso quando
si utilizza una singola interfaccia.
Nei sistemi Pro Tools|HD, per impostazione
predefinita, viene selezionata come Loop Master
la prima interfaccia audio Pro Tools collegata alla
scheda Pro Tools|HD primaria o "principale".
LED della frequenza di campionamento
Questi LED visualizzano la frequenza di campionamento corrente dell'oscillatore al quarzo
interno dell'interfaccia HD OMNI: 44,1 kHz,
48 kHz, 88,2 kHz, 96 kHz, 176,4 kHz o 192 kHz.
La frequenza di campionamento può essere
impostata in Pro Tools quando si crea una nuova
sessione oppure nelle finestre di dialogo Hardware
Setup (vedere "Finestra di dialogo Hardware Setup
di Pro Tools" a pagina 23) o Playback Engine, se
non è aperta alcuna sessione. È inoltre possibile
impostare la frequenza di campionamento in
modalità SETUP se Pro Tools non è in esecuzione
(vedere "Internal Sample Rate (SRATE)"
a pagina 45).
METER
Controlli MONITOR
Questi LED a cinque segmenti indicano il livello
di segnale dei canali di ingresso o di uscita da 1 a 8.
Questi meter sono calibrati rispettivamente
a –42 dB, –18 dB, –12 dB, –6 dB e 0 dB. Il LED del
segmento corrispondente a 0 dB si illumina di
rosso se si verifica il clipping in entrata o in uscita,
a seconda che sia stato selezionato IN o OUT.
HD OMNI fornisce monitoraggio incorporato da
mono fino a surround 7.1. Utilizzare i controlli
MONITOR del pannello anteriore per selezionare
il percorso di monitoraggio e regolare i livelli di
monitoraggio. È possibile configurare le seguenti
opzioni di monitoraggio:
• Uscite Control Room
(MAIN e ALT in Pro Tools)
• MUTE, ALT e CUE per le cuffie
• Uscita Headphone
• SETUP
Meter di ingresso e di uscita
Gli indicatori METERS del pannello anteriore
mostrano solo gli otto canali di ingresso
o uscita analogici/digitali assegnati nella
finestra Hardware Setup di Pro Tools.
Non vengono mostrati i canali non assegnati.
Gli indicatori METERS di uscita mostrano
solo il livello del segnale dei canali di uscita
Pro Tools. Non vengono mostrati i livelli
del segnale per il monitoraggio diretto.
Tasto IN/OUT Consente di stabilire se i meter
mostrano i livelli di segnale dei canali di ingresso
o di quelli di uscita.
LED IN Indica che i meter mostrano i livelli
di segnale dei canali di ingresso assegnati
nella finestra Hardware Setup di Pro Tools.
LED OUT Indica che i meter mostrano i livelli
di segnale dei canali di uscita assegnati nella
finestra Hardware Setup di Pro Tools.
In HD OMNI, un segnale nel meter corrispondente a 0 non indica necessariamente
il clipping; utilizzare i meter visualizzati
sullo schermo in Pro Tools per determinare
se si verifica il clipping di un segnale.
Controlli Monitor e connettore Headphone per cuffie
Per ulteriori informazioni sulla configurazione
del monitoraggio con l'unità HD OMNI
in Pro Tools, vedere "Monitor" a pagina 26.
SETUP Consente di attivare e disattivare
la modalità Setup. Il LED del tasto SETUP si
illumina quando viene avviata la modalità Setup
(per ulteriori informazioni su questa modalità,
vedere il Capitolo 5, "Modalità SETUP").
CUE Consente di abilitare (o disabilitare)
un mixaggio di cueing da Pro Tools che
viene inviato alle cuffie. Il LED del tasto CUE
si illumina quando questa opzione è abilitata.
Quando l'opzione CUE è disabilitata, le cuffie
monitorano lo stesso mixaggio delle uscite
Control Room (vedere anche "CUE 1–2"
a pagina 39).
Capitolo 2: Panoramica su HD OMNI
9
ALT Consente di impostare il percorso di uscita
Control Room su MAIN o su ALT. Il LED si illumina
quando l'uscita Control Room è assegnata ad ALT,
mentre si spegne quando tale uscita è assegnata
a MAIN. È anche possibile tenere premuto il tasto
ALT per attivare la modalità ALT Trim (vedere
"Analog Output Trim (OUTRIM)" a pagina 42).
MUTE Attiva (o disattiva) il silenziamento solo per
l'uscita Control Room attiva, sia essa MAIN o ALT.
Il LED si illumina quando la funzione MUTE
è abilitata.
Quando si spegne e si riaccende l'unità
HD OMNI, la funzione MUTE viene
automaticamente attivata per un periodo
di tempo limitato al fine di proteggere le
uscite di monitoraggio per i percorsi di uscita
Control Room impostati in Pro Tools.
Il tasto MUTE non influisce sull'uscita
Headphone.
Manopola MONITOR Consente di selezionare
e regolare i livelli di uscita per le uscite MAIN, ALT
e cuffie. È anche possibile utilizzare la manopola
Monitor per inserire valori di trimming nella
modalità ALT Trim e per scorrere le opzioni nel
menu Setup. Premere la manopola per passare
dalla modalità Control Room (CR) a quella
Headphone (HP).
In modalità Setup, premere la manopola
per selezionare e confermare le impostazioni.
Per ulteriori informazioni sulla modalità Setup,
vedere il Capitolo 5, "Modalità SETUP".
Display MONITOR Mostra quale livello di uscita
si sta controllando e il valore del parametro
in questione:
• CR = livello Control Room (MAIN o ALT)
• HP = livello Headphone
10
Guida di HD OMNI
Connettore HEADPHONE
HD OMNI dispone di un unico connettore stereo
per cuffie da 1/4" nel pannello anteriore. L'uscita
sul connettore per cuffie può rispecchiare i canali
stereo del percorso di monitoraggio Control Room
selezionato oppure l'ingresso CUE 1–2 dedicato
di Pro Tools (vedere "CUE 1–2" a pagina 39).
Utilizzare la manopola MONITOR per controllare
il livello Headphone (vedere "Controlli MONITOR"
a pagina 9).
L'uscita Headphone di HD OMNI offre inoltre
due modi per monitorare sessioni in formato
più grande di stereo: utilizzando solo i canali
destro e sinistro, oppure eseguendo il fold-down
dal formato in questione al formato stereo.
Ad esempio, con un formato monitor 5.1 e il
fold-down non abilitato, nelle cuffie saranno
udibili solo i canali sinistro e destro. Se tuttavia
viene abilitato il fold-down, tutti i canali verranno
convertiti in stereo per il monitoraggio in cuffia.
È possibile configurare il monitoraggio
multicanale e attivare (o disattivare) il fold-down
o il monitoraggio in cuffia nella finestra di dialogo
Hardware Setup di Pro Tools (per ulteriori
informazioni, vedere "Monitor" a pagina 26).
L'uscita Headphone dell'unità HD OMNI
è impostata per alimentare cuffie da 600 Ohm
a +3 dBV.
Pannello posteriore di HD OMNI
Sul pannello posteriore di HD OMNI sono disponibili le seguenti funzioni:
Pannello posteriore di HD OMNI
Ingressi analogici
HD OMNI offre fino a quattro canali di ingresso
analogici simultanei a Pro Tools utilizzando convertitori A/D a 24 bit che supportano frequenze
di campionamento fino a 192 kHz. I canali 1 e 2
possono corrispondere agli ingressi del pannello
anteriore (XLR microfono o TRS strumento da 1/4"),
agli ingressi 1 e 2 MICROPHONE (XLR) del pannello posteriore oppure agli ingressi 1 e 2 LINE IN
(1/4" TRS) del pannello posteriore. I canali 3 e 4
corrispondono sempre agli ingressi LINE IN 3 e 4
del pannello posteriore.
Ingressi analogici del pannello posteriore
Ingressi MICROPHONE 1 e 2
HD OMNI presenta due ingressi per microfono
(XLR) nel pannello posteriore. Questi due ingressi
vengono indirizzati attraverso i preamplificatori,
che possono essere controllati dal pannello
anteriore.
È possibile utilizzare MICROPHONE 1 e 2 come
ingressi quando il tipo di ingresso è impostato su
MIC sul pannello anteriore. Se il tipo di ingresso
è impostato su MIC sul pannello anteriore e viene
stabilito un collegamento a un microfono
tramite l'ingresso Channel 1 o Channel 2 del
pannello anteriore, il corrispondente ingresso
del pannello posteriore viene ignorato.
SEND 1 e 2 e RTN 1 e 2
HD OMNI presenta due mandate e due ritorni
hardware separati. Gli ingressi selezionati
(MIC, LINE o INST) sui canali 1 e 2 possono
essere indirizzati attraverso le mandate e i ritorni
hardware disponibili sul pannello posteriore.
Ciò consente di utilizzare apparecchiature esterne
(quali compressori ed equalizzatori) nella fase
di ingresso del segnale, ovvero dopo pad, preamplificazione e filtro passa-alto, ma prima del circuito limiter Soft Clip o Curv e del convertitore
analogico-digitale.
Gli insert di Send e Return 1 avvengono su
Channel 1 e gli insert di Send e Return 2 avvengono
su Channel 2. Selezionare (o deselezionare) INSERT
sul pannello anteriore per attivare (o disattivare)
gli insert hardware. Le mandate sono sempre attive.
LINE IN da 1 a 4
HD OMNI presenta quattro ingressi TRS da 1/4"
di livello linea. È possibile utilizzare LINE IN 1 e 2
come ingressi solo quando il tipo di ingresso
è impostato su LINE sul pannello anteriore.
Capitolo 2: Panoramica su HD OMNI
11
Uscite analogiche
Ingressi e uscite digitali
Uscite TRS analogiche e uscite DB-25 (AES/EBU)
analogiche e digitali del pannello posteriore
Ingressi e uscite digitali del pannello posteriore
TRS OUT 1 e 2
HD OMNI presenta due uscite TRS da 1/4"
per il monitoraggio di ANALOG OUT 1 e 2 o di
ANALOG OUT 7 e 8 (oppure di nessuna di esse).
Ciò può essere impostato in Pro Tools nella scheda
Analog Out della finestra di dialogo Hardware Setup
(vedere "Analog Out" a pagina 26) o in HD OMNI
in modalità SETUP (vedere "TRS Output Mirrors
(TRSOUT)" a pagina 43).
ANALOG OUT 1–8
HD OMNI presenta un connettore DB–25
per otto canali di uscita audio analogica.
Queste uscite bilanciate funzionano a +10 dBu
(livello altoparlante) o a +24 dBu (livello linea).
Il livello di uscita può essere impostato in Pro Tools
nella scheda Analog Out della finestra di dialogo
Hardware Setup (vedere "Analog Out" a pagina 26).
Per consultare un diagramma della disposizione dei pin per il connettore DB-25 analogico,
vedere l'Appendice A, "Diagrammi delle
disposizioni dei pin per i connettori DB-25".
AES EBU OUT 1–8
HD OMNI presenta un connettore DB–25 per
otto canali di uscita AES/EBU. Ciascuna coppia
di canali rappresenta un segnale bilanciato a tre
conduttori e supporta frequenze di campionamento
a 192 kHz in modalità Single Wire.
Per consultare un diagramma della disposizione dei pin per il connettore DB-25 AES/EBU,
vedere l'Appendice A, "Diagrammi delle
disposizioni dei pin per i connettori DB-25".
AES/EBU INPUT
In HD OMNI è disponibile un ingresso AES/EBU
(XLR) stereo singolo. L'ingresso AES/EBU supporta
frequenze di campionamento fino a 192 kHz
utilizzando AES Single Wire.
S/PDIF IN e OUT (coassiale)
HD OMNI presenta connettori RCA per l'ingresso
e l'uscita di un flusso di dati digitale S/PDIF.
S/PDIF supporta segnali audio fino a 24 bit con
frequenze di campionamento fino a 192 kHz.
Per mantenere l'integrità dei dati e ridurre al
minimo le oscillazioni, per le connessioni S/PDIF
utilizzare solo cavi coassiali da 75 ohm.
12
Guida di HD OMNI
OPTICAL IN e OUT (1 e 2)
HD OMNI presenta due gruppi di ingressi e uscite
ottici (TOSLINK) a otto canali. L'I/O ottico di
HD OMNI supporta segnali audio fino a 24 bit
con frequenze di campionamento fino a 192 kHz.
Il numero di canali di ingresso e uscita ottici
disponibili varia a seconda della frequenza
di campionamento, come descritto in seguito.
ADAT Optical
Con frequenze di campionamento di 44,1 kHz
e 48 kHz, la porta Optical Port A fornisce otto canali
di ingresso e uscita audio. La porta Optical Port B
è inutilizzata in ingresso, mentre in uscita rispecchia
la porta Optical Port A (canali 1–8).
S/MUX 2
Con frequenze di campionamento di 88,2 kHz
e 96 kHz (S/MUX 2), ciascuna porta ottica rende
disponibili quattro canali audio. Le porte Optical In
e Out 1 inviano e ricevono i canali da 1 a 4, mentre
le porte Optical In e Out 2 inviano e ricevono
i canali da 5 a 8.
S/MUX 4
Con frequenze di campionamento di 176,4 kHz
e 192 kHz (S/MUX 4), ciascuna porta ottica rende
disponibili due canali audio. Le porte Optical In
e Out 1 inviano e ricevono i canali 1 e 2, mentre
le porte Optical In e Out 2 inviano e ricevono
i canali 3 e 4.
Durante l'utilizzo di S/MUX, solo la prima
porta ottica è disponibile per la sincronizzazione
con il clock esterno.
Optical (S/PDIF)
Uno dei gruppi di porte I/O ottiche può anche
essere utilizzato per ingresso e uscita Optical S/PDIF
a due canali, con supporto per frequenze di campionamento fino a 96 kHz. L'unità HD OMNI
può ricevere due canali di Optical S/PDIF quando
viene utilizzata con frequenze di campionamento
di 176,4 e 192 kHz, ma questa funzionalità comporta l'attivazione automatica della conversione
della frequenza di campionamento. L'opzione
Optical (S/PDIF) può essere selezionata nella finestra di dialogo Hardware Setup di Pro Tools.
Informazioni sui dispositivi Lightpipe compatibili
Lightpipe è uno standard industriale per il collegamento ottico dell'audio digitale a otto canali
creato da Alesis. Lightpipe si trova in numerosi
dispositivi, compresi piastre Optical (ADAT),
registratori multitraccia digitali modulari (MDM),
schede audio, convertitori A/D o D/A e consolle
di mixaggio digitali.
Porte DigiLink Mini
PRIMARY PORT
Utilizzare la porta PRIMARY PORT per collegare
l'unità HD OMNI al sistema Pro Tools|HD mediante
un cavo con adattatore DigiLink Mini/DigiLink
(incluso).
La porta PRIMARY PORT invia e riceve fino
a 32 canali da e alla scheda Pro Tools|HD. I canali
da 17 a 32 (se attivi) passano attraverso la porta
EXPANSION PORT. Si noti tuttavia che HD OMNI
fornisce solo un massimo di otto canali di ingresso
e uscita.
Quando si utilizza HD OMNI in un sistema
con più interfacce, vengono forniti otto canali di
ingresso e uscita sui canali 1–8 o 17–24 di Pro Tools,
a seconda che l'unità HD OMNI sia collegata
direttamente alla scheda Pro Tools|HD oppure
sia collegata alla porta di espansione di un'altra
periferica Pro Tools|HD (ad esempio HD I/O).
Capitolo 2: Panoramica su HD OMNI
13
Specifiche di lunghezza dei cavi DigiLink Mini
EXPANSION PORT
I cavi DigiLink Mini sono disponibili in sei diverse
lunghezze:
La porta EXPANSION PORT consente di collegare
un'interfaccia audio Pro Tools|HD aggiuntiva
all'unità HD OMNI. La porta EXPANSION PORT
trasferisce i canali da 17 a 32 da e all'interfaccia
audio di espansione (o secondaria).
• 0,46 m, fornito con ciascuna interfaccia
• 3,6 m
• 7,62 m
• 15,25 m (lunghezza massima supportata per
le sessioni a 192 kHz; venduto separatamente)
• 30,5 m (lunghezza massima supportata per
le sessioni a 96 kHz; venduto separatamente)
• 61 m (lunghezza massima supportata per
le sessioni a 48 kHz; venduto separatamente)
Cavi con adattatore da DigiLink a DigiLink Mini
Utilizzare cavi con adattatore da DigiLink
a DigiLink Mini per collegare l'interfaccia
HD OMNI alle schede Pro Tools|HD. È inoltre
possibile utilizzare cavi con adattatore da DigiLink
a DigiLink Mini per collegare periferiche HD
meno recenti (ad esempio 192 I/O) alla porta
EXPANSION PORT dell'unità HD OMNI.
Sono disponibili due tipi di cavi con adattatore
da DigiLink a DigiLink Mini:
• Da DigiLink femmina a DigiLink Mini
maschio da 0,3 m, fornito con ciascuna
interfaccia
• Da DigiLink Mini femmina a DigiLink
maschio da 0,3 m
Per ulteriori informazioni sui cavi
DigiLink Mini e DigiLink Mini/DigiLink,
visitare il sito Web di Avid (www.avid.com).
14
Guida di HD OMNI
Questa porta è disponibile solo se HD OMNI
è collegato alla scheda Pro Tools|HD (non
è disponibile quando l'unità HD OMNI è collegata
alla porta di espansione di un'altra interfaccia
audio).
Pro Tools HD supporta un unico HD OMNI
per sistema. Eventuali periferiche HD OMNI
aggiuntive collegate al sistema Pro Tools
non vengono riconosciute.
Porte Clock e di sincronizzazione
Ingressi e uscite Word Clock e Loop Sync del pannello
posteriore
WD CLK IN e OUT
Le porte Word Clock In e Out sono connettori
BNC standard che ricevono e inviano segnali di
word clock. Queste porte possono essere utilizzate
per la sincronizzazione tra HD OMNI e qualsiasi
dispositivo compatibile con word clock.
È possibile selezionare Word Clock In come
sorgente di clock dal pannello anteriore o dalla
finestra di dialogo Hardware Setup di Pro Tools.
È possibile configurare Word Clock Out nella
finestra di dialogo Hardware Setup mediante
il selettore External Clock Output.
Poiché attraverso le porte Loop Sync
e Word Clock vengono trasmessi dati di
sincronizzazione fondamentali, è necessario
utilizzare cavi RG-59 da 75 ohm di alta
qualità.
LOOP SYNC IN e OUT
Loop Sync è un loop di clock dedicato per la
sincronizzazione di più periferiche Pro Tools|HD
(più interfacce audio e/o SYNC HD™ o SYNC I/O™
e una o più interfacce audio). La sincronizzazione
loop utilizza un segnale di word clock basato su
una frequenza di campionamento di 44,1 kHz
o di 48 kHz. Man mano che le frequenze di
campionamento aumentano nel sistema, la
sincronizzazione loop continua a funzionare
alla frequenza di base di 44,1 kHz o 48 kHz,
a seconda della frequenza maggiore.
Le porte Loop Sync In e Out sono connettori
BNC standard che producono un segnale di word
clock 1x. La sincronizzazione loop deve essere
utilizzata solo per sincronizzare più periferiche
Pro Tools|HD tra loro (interfacce audio e SYNC HD
o SYNC I/O).
Alimentazione CA
Con questo connettore è possibile utilizzare
un cavo di alimentazione CA standard (incluso).
HD OMNI è in grado di selezionare l'alimentazione
in modo automatico (da 100 V a 240 V) e funziona
automaticamente con un cavo modulare standard
(IEC) per il collegamento a prese di corrente CA
di qualsiasi Paese.
Capitolo 2: Panoramica su HD OMNI
15
16
Guida di HD OMNI
Capitolo 3
Collegamento a HD OMNI
Sistemi Pro Tools|HD
HD OMNI fornisce fino a otto canali di I/O
analogici e digitali con Pro Tools quando collegato
a una scheda Pro Tools|HD tramite un adattatore
con cavo da DigiLink Mini a DigiLink o se collegato
a una porta di espansione di un'altra interfaccia
audio Pro Tools|HD (ad esempio, HD I/O).
È possibile aggiungere ulteriori interfacce audio
Pro Tools|HD al sistema Pro Tools|HD mediante
la porta di espansione posta sul pannello posteriore
di HD OMNI o servendosi di schede Pro Tools|HD
addizionali. Tuttavia, Pro Tools supporta una sola
unità HD OMNI per ogni sistema Pro Tools|HD.
Per ulteriori informazioni sull'installazione
di schede Pro Tools|HD, fare riferimento
al manuale dell'utente di Pro Tools|HD.
Per collegare l'interfaccia HD OMNI a un sistema
Pro Tools|HD, eseguire una delle operazioni
descritte di seguito:
Collegare la porta Primary di HD OMNI alla
porta DigiLink sulla scheda Pro Tools|HD Accel
Core tramite un cavo DigiLink Mini/DigiLink
(fornito con il sistema Pro Tools|HD).
„
- oppure Collegare la porta Primary di HD OMNI
alla porta Expansion su un'interfaccia audio
Pro Tools|HD principale tramite un cavo
DigiLink Mini (HD I/O) o un cavo da DigiLink
Mini a DigiLink (192 I/O, 192 Digital I/O o 96 I/O).
„
Le interfacce audio Pro Tools|HD necessitano
di spazio libero ai lati per consentire la circolazione dell'aria per il raffreddamento. Non bloccare le parti laterali dell'unità e non scollegare
la ventola interna. Se le unità sono montate su
un rack racchiuso in un contenitore, rimuovere
tutti i coperchi e/o gli sportelli prima di azionare
il sistema. In caso contrario le unità potrebbero
surriscaldarsi rapidamente causando danni
permanenti ai componenti sensibili.
Se la ventola di HD OMNI si blocca o si guasta,
nello schermo LCD Monitor viene mostrata
la scritta "FANerr" e la retroilluminazione
dello schermo stesso diventa di colore rosso.
Provare a spegnere e a riaccendere l'unità
HD OMNI per tentare di riattivare la ventola.
Per ulteriori informazioni, vedere "Fan Failure
Mode" a pagina 49.
Capitolo 3: Collegamento a HD OMNI
17
Scheda Pro Tools| HD Accel Core
DigiLink Mini da 360 cm a cavo DigiLink
o cavo DigiLink da 360 cm con adattatore
da DigiLink a DigiLink Mini
Figura 1. Collegamento dell'interfaccia HD OMNI alla porta DigiLink su una scheda Pro Tools|HD Core
(sistema a 8 canali)
Per collegare interfacce audio Pro Tools|HD
aggiuntive a un sistema Pro Tools|HD:
3 Collegare altre interfacce audio HD a ulteriori
schede Pro Tools|HD Accel.
1 Collegare la porta Primary della prima interfaccia
4 Effettuare i necessari collegamenti Loop Sync.
audio HD alla porta DigiLink sulla scheda
Pro Tools|HD Core tramite un cavo DigiLink
Mini/DigiLink (fornito con il sistema ProTools|HD).
2 Eseguire una delle seguenti operazioni:
• Collegare la porta Primary della seconda
interfaccia audio HD alla porta di espansione
sulla prima interfaccia audio HD tramite
il cavo DigiLink Mini da 46 cm fornito
con il sistema.
- oppure • Collegare la porta Primary della
seconda interfaccia audio HD alla
scheda Pro Tools|HD Accel tramite
un cavo DigiLink Mini/DigiLink
(fornito con il sistema Pro Tools|HD).
18
Guida di HD OMNI
Pro Tools HD supporta una sola unità
HD OMNI per sistema.
Collegamento di Loop Sync
Se si utilizzano due o più interfacce audio
Pro Tools o una periferica SYNC, è necessario
collegare Loop Sync in modo da mantenere una
sincronizzazione di clock adeguata tra i diversi
dispositivi. Per un esempio di collegamento
tra più interfacce audio Pro Tools|HD, vedere
la Figura 2 di seguito.
DigiLink Mini da 360 cm
a cavo DigiLink
Per creare collegamenti Loop Sync:
1 Collegare a catena l'uscita Loop Sync Out
di ciascuna interfaccia all'ingresso Loop Sync In
dell'interfaccia successiva mediante i cavi BNC
forniti con l'interfaccia audio.
2 Collegare l'uscita Loop Sync Out dell'ultima
interfaccia all'ingresso Loop Sync In dell'interfaccia
principale o della periferica SYNC.
Scheda Pro Tools| HD Core
Cavo DigiLink Mini
da 46 cm
Cavi Loop Sync
Scheda Pro Tools| HD Accel
Figura 2. Collegamento di HD OMNI alla porta DigiLink su una scheda Pro Tools|HD Core e di HD I/O alla porta
di espansione DigiLink Mini su HD OMNI. Una seconda interfaccia HD I/O è collegata alla porta DigiLink su una scheda
Pro Tools|HD Accel con una terza interfaccia HD I/O collegata alla porta di espansione sulla seconda HD I/O.
Cavi Loop Sync (BNC) collegano l'interfaccia HD OMNI e le tre interfacce HD I/O.
Capitolo 3: Collegamento a HD OMNI
19
Esempi di configurazione dell'impianto di registrazione
Nella Figura 3 a pagina 20 e nella Figura 4 a pagina 21 sono illustrate possibili configurazioni
dell'impianto di registrazione senza mixer, in cui microfoni, strumenti, insert hardware
e apparecchiature di monitoraggio sono collegate direttamente all'unità HD OMNI.
Gli ingressi di livello linea sono disponibili solo nel pannello posteriore.
HD OMNI fornisce connettori di ripartizione DB-25 per uscita analogica e AES/EBU.
Avid commercializza vari cavi DigiSnake DB-25 a tale scopo. Per ulteriori informazioni,
contattare il proprio rivenditore o visitare il negozio Avid sul sito Web www.avid.com.
Figura 3. Esempio di configurazione di un impianto di registrazione utilizzando HD OMNI in cui vengono mostrati
i collegamenti del pannello anteriore
20
Guida di HD OMNI
I/O Optical
a ADAT
Uscita
analogica
Ingressi/uscite digitali
al registratore DAT
Insert hardware
Amplificatore di potenza
e altoparlanti
Figura 4. Esempio di configurazione di un impianto di registrazione utilizzando HD OMNI in cui vengono mostrati
i collegamenti del pannello posteriore
Capitolo 3: Collegamento a HD OMNI
21
22
Guida di HD OMNI
Capitolo 4
Configurazione dell'unità HD OMNI in Pro Tools
Finestra di dialogo Hardware
Setup di Pro Tools
Nella finestra di dialogo Hardware Setup
di Pro Tools è possibile configurare HD OMNI
per l'utilizzo con Pro Tools, nonché alcune delle
impostazioni definibili anche in modalità Setup in
HD OMNI (vedere il Capitolo 5, "Modalità SETUP").
Oltre alle schede standard Main, Analog In
e Analog Out, nella finestra di dialogo Hardware
Setup sono disponibili le schede Monitor e Mixer,
specifiche di HD OMNI. Notare che tutte le
impostazioni hardware specifiche di HD OMNI
(ad eccezione delle etichette) sono memorizzate
nell'unità HD OMNI stessa.
Per configurare HD OMNI in Pro Tools:
1 Scegliere Setup > Hardware.
6 Fare clic sulla scheda Analog Out e configurare
le opzioni (vedere "Analog Out" a pagina 26).
7 Fare clic sulla scheda Mixer e configurare
le opzioni (vedere "Mixer" a pagina 34).
8 Configurare tutte le altre interfacce audio HD
eventualmente connesse al sistema.
9 Al termine, fare clic su OK.
Main
Nella scheda Main della finestra di dialogo
Hardware Setup è possibile definire quali ingressi
e uscite fisici dell'interfaccia audio devono essere
indirizzati agli ingressi e alle uscite disponibili
in Pro Tools. Si immagini questa finestra
come un pannello che consente di indirizzare
qualsiasi ingresso o uscita delle interfacce audio
Pro Tools|HD ai canali del mixer di Pro Tools.
2 Nell'elenco Peripherals, selezionare l'interfaccia
audio HD OMNI.
3 Fare clic sulla scheda Monitor e configurare
le opzioni (vedere "Monitor" a pagina 26).
Poiché la configurazione Monitor influisce
sui percorsi di uscita disponibili, assicurarsi
di configurare la scheda Monitor prima delle
altre schede di Hardware Setup e I/O Setup.
4 Fare clic sulla scheda Main e configurare
le opzioni (vedere "Main" a pagina 23).
Scheda Main della finestra Hardware Setup
5 Fare clic sulla scheda Analog In e configurare
le opzioni (vedere "Analog In" a pagina 25).
Capitolo 4: Configurazione dell'unità HD OMNI in Pro Tools
23
Clock Source Consente di selezionare la sorgente
di clock adatta al sistema in uso. Nella maggior
parte dei casi verrà utilizzata l'opzione Internal.
Le altre opzioni vengono utilizzate per la
sincronizzazione di Pro Tools con sorgenti
di clock esterne.
A seconda del formato Digital 1–2 Input Format
selezionato, le opzioni Clock Source disponibili
sono: Internal, AES/EBU, S/PDIF, Optical (S/PDIF),
ADAT 1–8 (44,1 kHz e 48 kHz), ADAT S/MUX 1–8
(88,2 kHz e 96 kHz), ADAT S/MUX 1–4 (176,4 kHz
e 192 kHz) e Word Clock (con frequenze di
campionamento più elevate sono disponibili
frequenze di Word Clock opzionali).
Sample Rate Determina la frequenza di
campionamento predefinita al momento della
creazione di una nuova sessione. Questa opzione
è disponibile solo quando non vi sono sessioni
aperte. In caso contrario verrà visualizzata la
frequenza di campionamento della sessione
corrente, ma non sarà possibile modificarla.
Input Consente di selezionare gli ingressi fisici
(ad esempio Analog 1–2 o ADAT 1–2), che verranno
indirizzati ai corrispondenti canali di ingresso
di Pro Tools (quali Ch 1–2 o Ch 3–4), elencati
sul lato sinistro della scheda Main.
Output Consente di selezionare le uscite fisiche
(ad esempio Analog 1–2, Analog 3–4, AES/EBU 1–2
e così via) utilizzate per i corrispondenti canali
di uscita di Pro Tools (elencati sul lato sinistro
della scheda Main).
24
Monitor più grandi utilizzano uscite successive,
in base alle esigenze (a seconda dell'ampiezza
dei canali del percorso Monitor).
Le uscite fisiche (quali Analog 1–2) non sono
disponibili quando sono assegnate a Monitor
(ma i canali di uscita di Pro Tools assegnati
a Monitor vengono riprodotti tramite le
corrispondenti uscite fisiche).
Se non si presta attenzione, le uscite fisiche
non assegnate ai percorsi di uscita Monitor
nella scheda Main della finestra di dialogo
Hardware Setup possono causare danni agli
altoparlanti. Notare che il tasto Mute del
pannello anteriore e la manopola Monitor
(utilizzati per la regolazione dei livelli del
percorso di monitoraggio Control Room)
vengono applicati solo ai percorsi di
monitoraggio assegnati e non influiscono
sulle altre uscite.
Digital 1–2 Input Format Consente di selezionare
il formato di ingresso digitale per i canali 1 e 2:
• AES/EBU
• S/PDIF
• Optical (S/PDIF): reimposta la porta fisica
Optical I/O (che per impostazione predefinita
rappresenta otto canali di ADAT I/O) su due
canali dell'interfaccia S/PDIF Optical I/O.
Optical Output Format Consente di selezionare
il formato di uscita digitale per l'uscita ottica:
• ADAT: fornisce otto canali di uscita ottica
ADAT a 44,1 e 48 kHz.
Le opzioni Output disponibili vengono aggiornate
per rispecchiare la configurazione della scheda
Monitor della finestra Hardware Setup (vedere
"Monitor" a pagina 26).
• ADAT S/MUX: fornisce otto canali di uscita
ottica ADAT S/MUX a 88,2 e 96 kHz e quattro
canali di uscita ottica ADAT S/MUX a 176,4
e 192 kHz.
I percorsi Monitor mono e stereo sono sempre
assegnati automaticamente al primo selettore
Output (uscite di canale di Pro Tools 1–2) e non
è possibile modificarli. I formati di percorso
• Optical (S/PDIF): fornisce due canali di uscita
ottica S/PDIF a frequenze di campionamento
fino a 96 kHz.
Guida di HD OMNI
Sample Rate Conversion Attiva (o disattiva) la
conversione della frequenza di campionamento
in tempo reale per il formato Digital 1–2 Input
selezionato. Quando è attivata, se la frequenza
di campionamento della sorgente di ingresso
digitale è diversa da quella della sessione di
Pro Tools, HD OMNI converte in tempo reale
la frequenza di campionamento in entrata
nella frequenza della sessione.
Analog In
La scheda Analog In della finestra di dialogo
Hardware Setup consente di impostare il livello
di riferimento (Reference Level) per gli ingressi
analogici fisici di HD OMNI. È inoltre possibile
applicare un limiter a ciascuno dei quattro ingressi
analogici disponibili.
Se la frequenza di campionamento della
sessione è superiore a 96 kHz e Digital 1–2
Input Format è impostato su Optical (S/PDIF),
l'opzione Sample Rate Conversion è automaticamente attivata (poiché Optical S/PDIF
supporta solo frequenze di campionamento
fino a 96 kHz).
La conversione della frequenza di campionamento comporta un aumento variabile della
latenza, a seconda della differenza tra le
frequenze di campionamento in questione.
S/PDIF Output Format Per garantire la compatibilità
S/PDIF con i registratori Tascam DA-30 DAT,
selezionare l'opzione Tascam in S/PDIF Format.
Ext. Clock Output Consente di selezionare l'uscita
appropriata dal menu a comparsa Ext. Clock Output
per l'invio dell'uscita di clock agli altri dispositivi
connessi a HD OMNI. Le opzioni disponibili di
Ext. Clock Output variano in base alla frequenza
di campionamento.
Scheda Analog In della finestra di dialogo
Hardware Setup
Reference Level
Selezionare l'opzione Reference Level adatta per
ciascuno dei quattro canali di ingresso analogico
disponibili. I livelli di esercizio degli ingressi sono
selezionabili tra livelli di linea +4 dBu e –10 dBV.
Limiter
In HD OMNI sono disponibili delle opzioni
per l'applicazione di un limite a ciascuno dei
quattro canali di ingresso analogico disponibili.
Selezionare l'opzione desiderata dal menu
a comparsa Limiter:
None Non viene applicato alcun limite al segnale
analogico in ingresso.
Soft clip Attenua il segnale analogico in ingresso,
fornendo ulteriore protezione contro transienti
di clipping temporanei che possono provocare
una distorsione digitale quando superano il livello
massimo in ingresso supportato dall'unità.
Se Soft Clip è attivato, l'interfaccia HD OMNI
supporta un margine di sicurezza aggiuntivo di
4 dB arrotondando i 4 dB più alti al punto di clip.
Capitolo 4: Configurazione dell'unità HD OMNI in Pro Tools
25
Questa operazione risulta utile se si desidera
eliminare transienti casuali o emulare la
saturazione del nastro analogico.
Curv Attenua il segnale analogico in ingresso
utilizzando un circuito di limiter soft knee.
In questo modo si garantisce un limiting estremamente soft, senza il rischio che diventi hard,
anche in presenza di sovraccarichi significativi
in ingresso.
Analog Out
La scheda Analog Out della finestra di dialogo
Hardware Setup consente di impostare il livello di
uscita per le uscite analogiche fisiche di HD OMNI.
È inoltre possibile selezionare quali canali vengono
rispecchiati nelle uscite TRS del pannello
posteriore.
TRS Mirrors
I connettori TRS OUT 1 e 2 posti sul pannello
posteriore di HD OMNI consentono di rispecchiare
l'uscita dei segnali analogici dei canali 1–2 o 7–8.
Selezionare l'opzione adatta in base alla configurazione di monitoraggio:
Analog 1–2 Selezionare questa opzione se si desidera
monitorare i canali di uscita analogica 1–2 tramite
TRS OUT 1 e 2.
Analog 7–8 Selezionare questa opzione se si desidera
monitorare i canali di uscita analogica 7–8 tramite
TRS OUT 1 e 2.
None Selezionare questa opzione se non si intende
utilizzare TRS OUT 1 e 2 per il monitoraggio.
Monitor
La scheda Monitor della finestra di dialogo
Hardware Setup rappresenta un pannello virtuale
mediante il quale è possibile definire le uscite
fisiche da utilizzare per i percorsi di monitoraggio
MAIN e ALT. È possibile assegnare percorsi di
monitoraggio dedicati a qualsiasi uscita Analog 1–8,
AES/EBU 1–8 o stereo digitale disponibile.
Scheda Analog Out della finestra di dialogo
Hardware Setup
Output Level
Selezionare il livello di uscita adatto per ciascuno
degli otto canali di uscita analogica disponibili.
HD OMNI fornisce due opzioni per i livelli
di uscita:
Speaker (+10 dBu) Selezionare questa opzione
per i canali di uscita connessi direttamente
ai monitor alimentati.
Line (+24 dBu) Selezionare questa opzione per
i canali di uscita connessi ai dispositivi di livello
di linea (quali consolle di mixaggio analogiche).
26
Guida di HD OMNI
Scheda Monitor della finestra di dialogo
Hardware Setup
Le modifiche apportate nella scheda Monitor
vengono rispecchiate nelle opzioni Output della
scheda Main della finestra di dialogo Hardware
Setup, nelle schede Output e Bus della finestra di
dialogo I/O Setup e nei nomi di percorso di uscita
per le tracce della sessione di Pro Tools. Per questo
motivo, configurare sempre per prima la scheda
Monitor e quindi passare alla configurazione
delle altre schede delle finestre Hardware Setup
e I/O Setup.
Con HD OMNI la compensazione del ritardo
non è supportata nelle uscite di monitoraggio
assegnate. La compensazione del ritardo
è supportata solo nelle uscite fisiche non
assegnate a un percorso di monitoraggio.
Per assegnare i percorsi Control Room MAIN e ALT:
1 In Pro Tools visualizzare la finestra di dialogo
Hardware Setup (Setup > Hardware Setup)
e selezionare la scheda Monitor.
2 Selezionare il formato di canale dal selettore
Format per il percorso Control Room che si
desidera creare.
3 Portare il cursore del mouse sopra la tabella dei
canali (il cursore viene visualizzato sotto forma
di una matita) e fare clic per assegnare i canali
di monitoraggio Control Room ai canali di uscita
fisici di HD OMNI. Questi vengono visualizzati
come canali di uscita per le tracce di Pro Tools.
Percorsi Control Room MAIN e ALT
In HD OMNI sono disponibili due percorsi possibili
di monitoraggio Control Room (CR Path): MAIN
e ALT. Questi percorsi di monitoraggio possono
essere impostati su None (non utilizzato) o sui
formati di canale compresi tra Mono e 7.1.
Al momento della configurazione dei percorsi di
monitoraggio Control Room MAIN e ALT, il percorso con il formato di canale più ampio determina
il formato di canale del percorso di uscita "Monitor"
visualizzato sia nella scheda Output della finestra
I/O Setup che nella scheda Main della finestra
Hardware Setup. Tutti i percorsi di uscita utilizzati
dal percorso di monitoraggio Control Room
(MAIN e ALT) non sono altrimenti disponibili.
Da Pro Tools, le uscite delle tracce indirizzate
a "Monitor" riprodurranno il percorso Control
Room MAIN o ALT, a seconda dello stato del
tasto ALT nel pannello anteriore di HD OMNI.
Il percorso Control Room MAIN è utilizzato
quando il tasto ALT non è attivato sul pannello
anteriore di HD OMNI (il LED non è acceso).
Il percorso Control Room ALT è utilizzato per
il monitoraggio quando il tasto ALT è attivato sul
pannello anteriore di HD OMNI (il LED è acceso).
Assegnazione dei canali di monitoraggio
Control Room Path alle uscite fisiche di HD OMNI
4 Se lo si desidera, selezionare il formato di canale
Fold Down dal selettore Fold Down.
5 Attivare o disattivare le opzioni Fold Down
(vedere "Opzioni Fold Down" a pagina 32).
6 Fare clic su OK per salvare le modifiche e chiudere
la finestra di dialogo Hardware Setup.
Le impostazioni Monitor vengono salvate in
HD OMNI e vengono applicate indipendentemente
dal fatto che Pro Tools sia in esecuzione o meno.
Per riassegnare i percorsi Control Room MAIN e ALT:
Fare clic sul canale di monitoraggio Control
Room Path corrente nella tabella incrociata
e trascinarlo nella nuova posizione per l'assegnazione del canale di uscita fisico desiderato.
„
Capitolo 4: Configurazione dell'unità HD OMNI in Pro Tools
27
Le assegnazioni dei percorsi di monitoraggio
riservano le coppie di uscite fisiche stereo
Indipendentemente dal formato Monitor
(ampiezza canale), il percorso di monitoraggio
riserva sempre le coppie di uscite fisiche stereo
anche se il percorso non utilizza entrambi i canali
di una determinata coppia stereo. Inoltre, il
percorso Monitor è sempre etichettato in coppie
consecutive che iniziano con 1–2 indipendentemente dalle uscite fisiche alle quali i canali
Monitor sono assegnati.
Ad esempio, se si assegna un percorso Monitor
stereo alle uscite Analog (DB25) 1 e 5 (vedere
figura 1. riportata di seguito), le uscite fisiche
Analog 1–2 e 5–6 vengono riservate per il percorso
Monitor, anche se i canali di uscita 2 e 6 non sono
utilizzati.
Inoltre, nella scheda Main della finestra
Hardware Setup, Monitor 1–2 viene selezionato
automaticamente per la prima uscita. Analog 1–2
e Analog 5–6 vengono visualizzati nei selettori
Output successivi come Analog 1–2 (Monitor)
e Analog 5–6 (Monitor) e sono ombreggiati,
ovvero non disponibili, perché sono riservati
al percorso Monitor (vedere la figura 2. riportata
di seguito).
In modo analogo, nella scheda Output della
finestra I/O Setup (vedere la finestra 3. riportata
di seguito), Monitor 1–2 è automaticamente
selezionato per la prima uscita. Analog 1–2
e Analog 5–6 vengono visualizzati in selettori
Output successivi come Analog 1–2 (Monitor)
e Analog 5–6 (Monitor) e sono ombreggiati,
ovvero non disponibili, in quanto riservati
al percorso Monitor.
1.
2.
3.
Percorso Stereo Monitor assegnato ad Analog 1 e 5,
come visualizzato nella finestra Hardware Setup
(figura 1 e 2) e nella finestra I/O Setup (figura 3)
28
Guida di HD OMNI
Tabella di canali CR Path
Uscite fisiche
Analog DB-25
Assegnazioni canale MAIN
(illustrato monitor 5.1)
Uscite fisiche
AES/EBU (DB-25)
Uscite fisiche
stereo digitali
Assegnazioni canale ALT
(illustrato monitor 2.1 con LFE condiviso)
Figura 5. Assegnazione di canali CR Path MAIN e ALT
CR Path
Nota sui formati di numeri dispari
La tabella Control Room Path (CR Path)
fornisce le righe per l'assegnazione dei canali
di monitoraggio per CR Path MAIN e ALT.
Poiché i canali di uscita per HD OMNI sono
in coppie stereo, ogni volta che si assegna un
formato con numerazione dispari (quale mono,
LCR o 5.0), tutte le coppie stereo che presentano
tali assegnazioni di canale sono utilizzate per il
percorso Monitor e non sono disponibili come
uscite fisiche dirette nelle finestre Hardware Setup
e I/O Setup. Ad esempio, se si assegna un percorso
di monitoraggio LCR ai canali di uscita 1–2 e 3 nella
scheda Monitor della finestra Hardware Setup
(vedere la figura 1. riportata di seguito), anche
il canale 4 non è più disponibile nella scheda Main
della finestra Hardware Setup e nella scheda Output
della finestra I/O Setup (vedere la figura 2. riportata
di seguito).
Format
I selettori Format di CR Path MAIN e ALT
consentono di selezionare i seguenti formati
di canali:
• None (il percorso di monitoraggio
è disattivato)
• Mono
• Stereo
• 2.1 (stereo e un canale Lf)
• LCR
• LCRS
• Quad
1.
• 5.0
• 5.1
2.
• 6.0
• 6.1
• 7.0
• 7.1
Percorso LCR Monitor nelle finestre Hardware Setup
e I/O Setup
Capitolo 4: Configurazione dell'unità HD OMNI in Pro Tools
29
Nota sul formato 2.1
Fold Down
Quando si utilizza il formato di monitoraggio 2.1,
Pro Tools invia solo due canali di uscita (stereo)
a HD OMNI. Il canale LFE o canale 0.1 viene
sintetizzato in HD OMNI anziché essere un
canale Lf separato da Pro Tools. Pertanto, quando
si utilizza un formato di monitoraggio 2.1, una
coppia di canali di uscita stereo verrà utilizzata
per il percorso Monitor e un'ulteriore coppia
stereo verrà ombreggiata e non sarà disponibile,
in quanto riservata al canale Lf in HD OMNI.
Tale impostazione viene visualizzata anche
nella scheda Output della finestra I/O Setup.
I selettori Fold Down dei percorsi Monitor MAIN
e ALT consentono di selezionare qualsiasi formato
di canale inferiore al formato selezionato per il
corrispondente CR Path. Ad esempio, se il formato
CR Path MAIN è impostato su 5.1, è possibile
convertirlo (tramite fold-down) nel formato 5.0
o inferiore. Durante il fold-down, per tutti i canali
della sorgente viene eseguito il downmix al
formato di canale inferiore, in modo automatico
e intelligente, di modo che tutti i canali sorgente
siano udibili nel percorso di monitoraggio.
Ad esempio, se il formato 2.1 è assegnato ai canali
di uscita Analog 1–3 nella scheda Monitor della
finestra Hardware Setup (vedere la figura 1. sotto),
nella scheda Main della finestra Hardware Setup
(vedere la figura 2. sotto) e nella scheda Output
della finestra I/O Setup (vedere la figura 3. sotto),
Analog 1–2 sono assegnati a Monitor e Analog 3–4
vengono resi inattivi poiché il canale 3 è riservato
per il canale Lf.
1.
2.
3.
Percorso Monitor 2.1 nelle finestre Hardware Setup
e I/O Setup
30
Guida di HD OMNI
Quando Fold Down è attivato per un percorso CR,
il formato di tale percorso viene convertito tramite
fold-down nel formato di canale Fold Down
selezionato. Quando Fold Down non è attivato per
un percorso CR, il monitoraggio viene mantenuto
nel formato selezionato (formato del canale).
Quando l'opzione Fold Down è impostata per
un percorso CR, l'opzione per attivare Fold Down
per tale percorso CR non è più disponibile.
Per ulteriori informazioni, vedere "Opzioni Fold
Down" a pagina 32.
Il fold-down di mixaggi a volume elevato
può causare clipping in alcune circostanze.
Gli algoritmi di conversione di HD OMNI
seguono gli standard di settore comuni,
quali il mixaggio in mono da formati
più elevati. Se si verifica clipping durante
la conversione, è consigliabile ridurre
il guadagno complessivo del mixaggio.
Assegnazioni dei canali CR Path alle uscite fisiche
Le assegnazioni dei canali CR Path vengono create
e modificate esattamente come nella finestra
Pro Tools I/O Setup (per ulteriori informazioni
su I/O Setup, consultare la Guida di riferimento
di Pro Tools).
Il numero di canali CR Path dipende dal formato
selezionato (formato di canale). Ad esempio, se
il formato CR Path è impostato su 5.1, CR Path
consiste di 6 canali: L (sinistro anteriore), C (centro),
R (destro anteriore), Ls (sinistro surround),
Rs (destro surround) e LFE (effetti a bassa frequenza).
È possibile assegnare un percorso 5.1 CR Path a una
delle sei uscite fisiche disponibili. In Figura 5
a pagina 29, CR Path MAIN è 5.1 e ogni canale
è assegnato alle uscite fisiche dei canali
Analog (DB-25) 1–6.
Nei formati di canale dispari il successivo
canale con numerazione pari non è disponibile.
Ciò è dovuto al fatto che i percorsi dei canali
di uscita sono sempre in coppia. Ad esempio,
LCR occupa i canali di uscita 1–2 e 3–4 (con il
canale 4 non disponibile) e 5.0 occupa i canali
di uscita 1–2, 3–4 e 5–6 (con il canale 6 non
disponibile).
Una volta assegnati i canali CR Path alle uscite
fisiche, il percorso Monitor viene visualizzato
nei selettori Output della scheda Main delle
finestre Hardware Setup e I/O Setup. Le singole
uscite fisiche utilizzate dalle assegnazioni di
monitoraggio Control Room MAIN e ALT sono
visualizzate in corsivo nella finestra I/O Setup,
a indicare che sono in uso e pertanto non
disponibili per altre assegnazioni di uscita.
Il monitoraggio LCR determina le assegnazioni delle
uscite nelle finestre Hardware Setup e I/O Setup
A frequenze di campionamento superiori
a 96 kHz, l'uscita digitale Optical S/PDIF
è ombreggiata e non disponibile come percorso
di monitoraggio nella configurazione hardware.
Notare che qualsiasi segnale indirizzato
al percorso Monitor dalle tracce di Pro Tools
riproduce l'uscita fisica corrispondente assegnata
in base alle assegnazioni MAIN e ALT.
Capitolo 4: Configurazione dell'unità HD OMNI in Pro Tools
31
Selettore del livello di uscita dei monitor
Oltre a impostare il livello di uscita per l'uscita
fisica nella scheda Analog Out, è possibile
impostare anche i livelli di uscita senza uscire
dalla scheda Monitor.
Per impostare il livello di uscita per un canale
di uscita fisico nella scheda Monitor:
Fare clic sul numero di canale di uscita nella
parte superiore della tabella dei canali CR Path
e selezionare il livello di uscita:
„
• Speaker (+10dBu)
- oppure • Line (+24dBu)
Premere il tasto Alt (Windows) o Opzione
(Macintosh) e fare clic per impostare il livello
di uscita per tutti i canali.
Selezione del livello di uscita per il canale 3 dell'uscita
Analog (DB-25) nella scheda Monitor
Opzioni Fold Down
HD OMNI fornisce opzioni intelligenti di folddown per Control Room MAIN e ALT e per
i percorsi di monitoraggio in cuffia.
Tipo 2 Fold-down tra i percorsi Control Room
MAIN e ALT.
Tipo 3 Opzioni di fold-down per il monitoraggio
in cuffia.
Il "fold-down" è un tipo speciale di submix da una
sorgente multicanale che mantiene tutti i canali
udibili in un formato di percorso di monitoraggio
che consiste di un numero inferiore di canali.
Ad esempio, quando si esegue il fold-down da 5.1
a stereo, i canali anteriore sinistro e surround
sinistro vengono convertiti in canale stereo
sinistro, i canali anteriore destro e surround
destro in canale stereo destro, mentre viene
eseguito il panning dei canali centrale e LFE
al centro tra i canali stereo sinistro e destro.
Notare che alcuni dei canali sorgente verranno
automaticamente attenuati per essere bilanciati
correttamente nel downmix risultante.
Quando non viene eseguito il fold-down da
un formato multicanale a un formato con un
numero inferiore di canali, qualsiasi canale della
sorgente che non corrisponde direttamente ai
canali disponibili nel percorso di monitoraggio
non è udibile. Ad esempio, con un percorso
Control Room MAIN 5.1 indirizzato a un percorso
di monitoraggio ALT stereo senza fold-down,
sono udibili solo i canali anteriore sinistro e destro
della sorgente, mentre i canali sinistro e destro
surround e i canali LFE non sono udibili.
HD OMNI fornisce diverse opzioni Fold Down
a seconda del formato CR Path e delle impostazioni
Fold Down.
HD OMNI offre tre tipi di opzioni di fold-down:
Tipo 1 Fold-down tra formati dello stesso percorso
di monitoraggio. Ad esempio, esecuzione
del fold-down del formato MAIN nel formato
fold-down specificato nello stesso percorso
di monitoraggio.
Opzioni Fold Down Monitor
32
Guida di HD OMNI
Engage Fold-Down for Main
Attivare l'opzione Engage Fold-Down for Main
(tipo 1) per eseguire automaticamente il fold-down
di CR Path MAIN dal Formato selezionato
(ad esempio, 5.1) all'impostazione di Fold Down
selezionata (ad esempio, Stereo).
È possibile attivare l'opzione Engage
Fold-Down for MAIN dal pannello anteriore
in modalità SETUP (vedere il Capitolo 5,
"Modalità SETUP").
Engage Fold-Down for ALT
Attivare l'opzione Engage Fold-Down for ALT (tipo 1)
per eseguire automaticamente il fold-down di
CR Path ALT dal formato selezionato (ad esempio
Stereo) all'impostazione Fold Down selezionata
(ad esempio Mono).
Engage Fold-Down for ALT può essere
attivata anche dal pannello anteriore
in modalità SETUP (vedere il Capitolo 5,
"Modalità SETUP").
Ad esempio, se MAIN è in formato 5.1 e ALT
è in formato Stereo, MAIN verrà convertito in ALT.
Tuttavia se MAIN è in formato Mono e ALT è in
formato Stereo, ALT verrà convertito in MAIN.
Do Not Fold Down Between CR Paths Selezionare
questa opzione per disattivare il fold-down tra
i percorsi CR MAIN e ALT.
Ad esempio, se il percorso di monitoraggio
Control Room MAIN è impostato su 5.1 e quello
di Control Room ALT è impostato su Stereo, solo
i canali anteriori sinistro e destro della sorgente 5.1
sono udibili nel percorso di uscita monitor stereo
ALT, mentre gli altri canali della sorgente non
lo sono.
Headphone Fold Down
L'impostazione Headphone Fold-Down (tipo 3)
determina il fold-down a stereo dei canali
CR Path per il monitoraggio in cuffia.
Control Room Fold-Down
Fold Down If Control Room Is Larger Than Stereo
Selezionare questa opzione per eseguire il
fold-down di qualsiasi percorso CR più grande
di stereo per il monitoraggio in cuffia.
L'impostazione Control Room Fold-Down (tipo 2)
determina se eseguire o meno il fold-down tra
i percorsi CR MAIN e ALT.
Ad esempio, se il formato di MAIN CR Path
è impostato su 5.1, viene eseguito il fold-down
a stereo di tali canali per il monitoraggio in cuffia.
Ad esempio, se il formato CR Path MAIN
è impostato su 5.1, ALT è impostato su Stereo
e l'impostazione Control Room Fold-Down
è impostata su Fold-Down Between CR Paths,
l'attivazione di ALT sul pannello anteriore
di HD OMNI esegue il fold-down del percorso
CR MAIN 5.1 al percorso CR ALT stereo.
Fold Down Without LFE (If Present) Selezionare
questa opzione per eseguire il fold-down di
qualsiasi percorso CR più grande di stereo a stereo
per il monitoraggio in cuffia, ma senza influire
sul canale LFE se presente (ad esempio nei casi
del formato 5.1).
Fold Down Between CR Paths Selezionare questa
opzione per eseguire il fold-down dal percorso CR
con l'impostazione Format più grande (formato
canale) al percorso CR con l'impostazione Format
più piccola, da MAIN a ALT o da ALT a MAIN.
Do Not Fold Down (L/R Channels Only)
Selezionare questa opzione per non eseguire il
fold-down da un percorso CR più grande di stereo
e per passare solo i canali sinistro e destro per il
monitoraggio in cuffia. Tutti gli altri canali non
sono udibili nel percorso di monitoraggio in cuffia.
Capitolo 4: Configurazione dell'unità HD OMNI in Pro Tools
33
Mixer
File di canali del mixer
La scheda Mixer della finestra di dialogo
Hardware Setup consente di configurare HD OMNI
per eseguire il mixaggio dei segnali provenienti
dagli ingressi fisici di HD OMNI ai percorsi
Monitor correnti attivi (monitoraggio diretto).
È così possibile monitorare i segnali in ingresso,
che siano o meno indirizzati tramite il mixer
Pro Tools.
Le file dei canali del mixer sono raggruppate in
coppie di uscite fisiche: Analog 1–2, Analog 3–4,
AES/EBU, ADAT 1–2 e così via. Ogni fila di canali
fornisce gli stessi controlli.
Ad esempio, è possibile configurare il mixer
in modo da poter ascoltare tramite i monitor
dell'impianto un lettore CD collegato, senza
doverlo indirizzare attraverso una sessione
di Pro Tools.
Nome ingresso
Controllo pan
Controllo volume
Tasti Mute
Tasto Link
Assegnazione monitor (MON)
Assegnazione cuffie (HP)
Label (etichetta)
Fila di canali del mixer per Analog 1–2,
finestra di dialogo Hardware Setup
Nome ingresso Identifica gli ingressi fisici. Tutti
gli ingressi fisici assegnati ai canali di ingresso 1–8
nella scheda Main della finestra Hardware Setup
vengono visualizzati in grassetto. I canali non
attivi sono visualizzati in corsivo.
Scheda Mixer della finestra di dialogo Hardware Setup
Quando si configurano le impostazioni nella
scheda Mixer della finestra Hardware Setup,
tali impostazioni vengono memorizzate
nell'unità HD OMNI. Quando Pro Tools
non è in esecuzione, è così possibile utilizzare
HD OMNI come convertitore standalone
preconfigurato.
34
Guida di HD OMNI
Controllo Pan Esegue il panning del segnale
in ingresso mono nel campo di monitoraggio
stereo. Quando il formato Monitor Path Channel
è più grande del formato stereo (ad esempio 5.1),
viene eseguito il panning del segnale in ingresso
solo tra i canali sinistro e destro del percorso di
monitoraggio. Quando il formato Monitor Path
Channel è impostato su mono, il panning stereo
viene automaticamente mixato in mono.
Premere il tasto Alt (Windows) o Opzione
(Macintosh) e fare clic sul controllo Pan
per impostarlo come posizione centrale
predefinita. Per le coppie di ingressi stereo,
premere i tasti Ctrl+Alt+Start (Windows)
o Comando+Opzione+Control (Macintosh)
e fare clic per impostare i controlli Pan
completamente a sinistra e completamente
a destra.
Controllo del volume Consente di regolare il
volume del segnale mono inviato a qualsiasi
uscita assegnata selezionata. Il controllo del
volume attenua solamente il segnale in ingresso
da 0 dB (unità) a –INF.
Premere il tasto Alt (Windows) o Opzione
(Macintosh) e fare clic sul controllo del volume
per definire l'impostazione dell'unità predefinita.
Tasto Mute Consente di silenziare (o annullare
il silenziamento) del segnale in ingresso su tutte
le uscite assegnate selezionate.
Tasto Link Consente di collegare (o scollegare)
le assegnazioni di volume, silenziamento e uscita
tra la coppia di ingressi per la fila dei canali.
Non è possibile collegare il controllo Pan.
Assegnazione monitor (MON) Consente di selezionare (o deselezionare) il percorso Monitor come
l'uscita assegnata. Se non è configurato alcun
percorso monitor nella scheda Monitor della
finestra di dialogo Hardware Setup, l'assegnazione
dell'uscita Monitor non è attiva.
Assegnazione cuffie (HP) Consente di selezionare
(o deselezionare) l'uscita cuffie (sul pannello anteriore dell'unità HD OMNI) come uscita assegnata.
Premere il tasto Alt (Windows) o Opzione
(Macintosh) e fare clic sul tasto Mute, Link,
MON o HP per selezionare (o deselezionare)
tutti i tasti dello stesso tipo.
Label (etichetta) Consente di immettere
un'etichetta personalizzata per l'ingresso fisico.
È così possibile creare un'etichetta descrittiva per
l'ingresso per identificare il dispositivo connesso
(ad esempio Mic 1, Chitar o CD). Le etichette possono avere una lunghezza massima di sei caratteri.
Record/Input Monitor Enable
L'impostazione Record/Input Monitor Enable determina se l'audio monitorato tramite HD OMNI viene
silenziato o meno quando si attiva la registrazione
o il monitoraggio dell'ingresso per una traccia
in Pro Tools che condivide la stessa sorgente
di ingresso fisica. Ad esempio, se l'audio viene
riprodotto mediante Analog 1–2 utilizzando
il mixer HD OMNI e in Pro Tools è presente una
traccia stereo per la quale Analog 1–2 è impostato
come ingresso traccia, quando si attiva la registrazione o il monitoraggio dell'ingresso per la traccia,
HD OMNI attiva o disattiva automaticamente il
silenziamento degli ingressi del mixer HD OMNI.
A seconda delle condizioni di registrazione
o monitoraggio, è possibile silenziare manualmente le tracce attivate per la registrazione/il
monitoraggio ingressi per monitorare l'audio in
ingresso utilizzando il mixer HD OMNI (canali di
monitoraggio diretto degli ingressi), oppure si può
preferire che Pro Tools silenzi automaticamente
il mixer di HD OMNI per monitorare l'audio in
ingresso tramite il mixer di Pro Tools (l'eventuale
latenza del mixer di Pro Tools verrà inclusa).
Tutti gli ingressi fisici assegnati ai canali
di ingresso 1–8 nella scheda Main della
finestra Hardware Setup vengono visualizzati
in grassetto. I canali non attivi sono
visualizzati in corsivo.
Mutes Mixer Input Selezionare questa opzione per
silenziare automaticamente gli ingressi del mixer
di HD OMNI quando si attiva la registrazione
o il monitoraggio degli ingressi per una traccia di
Pro Tools che utilizza la stessa sorgente di ingresso
fisica (ad esempio, Analog 1–2). Altre sorgenti di
ingressi fisici continueranno a essere riprodotte
tramite il mixer di HD OMNI.
Ignore (Manually Manage Mutes) Selezionare
l'opzione se non si desidera mai silenziare gli
ingressi fisici al mixer di HD OMNI. Selezionare
questa opzione se si desidera registrare in Pro Tools,
ma silenziare la traccia di registrazione e monitorare la sorgente di ingresso fisica tramite il mixer
di HD OMNI.
Capitolo 4: Configurazione dell'unità HD OMNI in Pro Tools
35
Finestra di dialogo I/O Setup
di Pro Tools
In questa sezione viene descritto come configurare
i percorsi dei segnali di ingresso, uscita, bus,
monitoraggio, cue e altri segnali per HD OMNI
nella configurazione I/O di Pro Tools.
Per ulteriori informazioni sulla finestra
di dialogo I/O Setup, consultare la Guida
di riferimento di Pro Tools.
Apertura della finestra di dialogo I/O Setup
È possibile aprire la finestra di dialogo I/O Setup
dalla finestra dell'applicazione (con una sessione
chiusa) o dall'interno di una sessione, quando
ve ne è una aperta.
Per aprire la finestra di dialogo I/O Setup:
1 Verificare che l'interfaccia HD OMNI sia confi-
gurata correttamente nella finestra di dialogo
Hardware Setup (vedere "Finestra di dialogo
Hardware Setup di Pro Tools" a pagina 23).
2 Scegliere Setup > I/O.
Finestra di dialogo I/O Setup (scheda Output con HD OMNI)
36
Guida di HD OMNI
Chiusura della finestra di dialogo I/O Setup
Per chiudere la finestra di dialogo I/O Setup e salvare
le modifiche apportate:
„
Fare clic su OK.
Quando si fa clic su OK, viene eseguita la verifica
di numerose impostazioni per accertare la validità
del routing affinché non si verifichino loop di
feedback.
Per chiudere la finestra di dialogo I/O Setup senza
salvare le modifiche apportate:
„
Fare clic su Cancel.
Input
La scheda Input della finestra I/O Setup consente
di configurare i nomi, i formati e il canale sorgente
dei percorsi dei segnali in ingresso. I percorsi
degli ingressi multicanale (stereo e più grandi)
possono presentare un numero indefinito di
sottopercorsi. È possibile avere percorsi di segnali
in ingresso che si sovrappongono. I nomi degli
ingressi, i formati dei canali e le mappature degli
ingressi fisici vengono salvati insieme al sistema.
Scheda Input della finestra I/O Setup
Per assegnare ingressi fisici di HD OMNI ai percorsi
degli ingressi di Pro Tools, eseguire una delle
operazioni descritte di seguito:
Nella scheda Input della finestra di dialogo
I/O Setup (Setup > I/O), selezionare gli ingressi
fisici dal selettore degli ingressi.
„
La scheda Output della finestra I/O Setup visualizza
i percorsi di monitoraggio di HD OMNI MAIN
e ALT come "Monitor" e fornisce un percorso
di uscita Cue dedicato (al connettore per cuffie
sul pannello anteriore dell'unità HD OMNI).
Selettore di ingresso
Assegnazione dei percorsi dei canali di ingresso
Pro Tools agli ingressi fisici di HD OMNI nella finestra
I/O Setup
- oppure Nella scheda Main della finestra di dialogo
Hardware Setup (Setup > Hardware), selezionare
gli ingressi fisici disponibili per ognuno degli
otto canali di ingresso (vedere "Main" a pagina 23).
„
Output
La scheda Output della finestra I/O Setup per
l'interfaccia HD OMNI consente di configurare
i nomi e i formati dei percorsi dei segnali in uscita.
È possibile avere percorsi di uscite che si sovrappongono. I nomi delle uscite, i formati dei canali
e le mappature delle uscite fisiche vengono salvati
insieme al sistema.
Scheda Output della finestra I/O Setup
In base ai percorsi di monitoraggio assegnati
nella scheda Monitor della finestra di dialogo
Hardware Setup, è possibile che non tutte le
uscite fisiche siano disponibili nel selettore delle
uscite nella scheda Output della finestra I/O Setup.
Le porte delle uscite fisiche selezionate nella
finestra I/O Setup sono collegate agli otto canali
delle uscite fisiche selezionate come Output nella
scheda Main della finestra Hardware Setup.
Le modifiche apportate alle impostazioni in una
delle due finestre comportano l'aggiornamento
delle impostazioni nell'altra.
Capitolo 4: Configurazione dell'unità HD OMNI in Pro Tools
37
Per assegnare le uscite fisiche dell'unità HD OMNI
ai percorsi delle uscite di Pro Tools, eseguire una
delle operazioni descritte di seguito:
Nella griglia della mappatura dei canali di uscita,
il percorso monitor include l'intervallo intero
delle uscite assegnate.
Nella scheda Output della finestra di dialogo
I/O Setup (Setup > I/O), selezionare le uscite fisiche
dal selettore delle uscite.
„
Percorso di monitoraggio di HD OMNI 5.1 mostrato nella
scheda Output della finestra I/O Setup
Selettore di ingresso
Assegnazione dei percorsi dei canali di uscita di Pro Tools
alle uscite fisiche di HD OMNI nella finestra I/O Setup
- oppure Nella scheda Main della finestra di dialogo
Hardware Setup (Setup > Hardware), selezionare
le uscite fisiche disponibili per ognuno degli otto
canali di uscita (vedere "Main" a pagina 23).
„
Gli eventuali canali di uscita rimasti possono essere
assegnati a qualsiasi uscita fisica disponibile in
HD OMNI. Ad esempio, con un percorso di monitoraggio MAIN 5.1 assegnato a Analog Out 1–6
e con un percorso di monitoraggio ALT stereo
assegnato a Analog Out 7–8, il percorso Monitor
della scheda Output della finestra I/O Setup
include l'assegnazione delle uscite 1–6. La rimanente uscita 7–8 può essere assegnata a una qualsiasi delle rimanenti uscite fisiche disponibili,
che in questo caso sarebbero AES/EBU 1–8
(in coppie), ADAT 1–8 (in coppie) o S/PDIF.
HD OMNI senza monitoraggio
HD OMNI con monitoraggio
Se nella scheda Monitor della finestra
Hardware Setup è stato configurato un percorso
di monitoraggio, le uscite fisiche assegnate
al percorso di monitoraggio MAIN e ALT non
sono disponibili nella scheda Main della finestra
Hardware Setup e nella finestra I/O Setup.
Senza percorsi di monitoraggio configurati
nella scheda Monitor della finestra di dialogo
Hardware Setup, qualsiasi uscita fisica non
utilizzata in HD OMNI può essere selezionata
per uno degli otto percorsi di uscita disponibili
di Pro Tools. L'unica eccezione è rappresentata
dall'uscita aggiuntiva CUE 1–2.
Il percorso di monitoraggio con il formato
di canale più grande viene visualizzato nella
finestra I/O Setup. Le uscite sono automaticamente assegnate al percorso Monitor nelle
coppie di canali da sinistra a destra. Ad esempio,
per un percorso di monitoraggio 5.1 o 5.0, le
uscite 1–6 vengono automaticamente assegnate
a Monitor 1–2, Monitor 3–4 e Monitor 5–6.
Percorsi delle uscite di Pro Tools assegnati alle uscite
fisiche in HD OMNI
38
Guida di HD OMNI
CUE 1–2
L'uscita CUE 1–2 è un'uscita stereo con valori
"prefissati" al connettore per cuffie posto sul
pannello anteriore di HD OMNI. È possibile
assegnare i canali di uscita di Pro Tools (sinistro
e destro) a CUE 1–2 nella scheda Output della
finestra I/O Setup. Utilizzare questi canali di
uscita (ad esempio A 9–10) dalle uscite o mandate
delle tracce di Pro Tools per un mix in cuffia
separato. Tuttavia, l'audio inviato all'uscita
CUE 1–2 viene riprodotto solo attraverso le cuffie
quando il tasto CUE viene attivato sul pannello
anteriore di HD OMNI. Se il tasto non è attivato,
il connettore per cuffia rispecchia il percorso
di monitoraggio Control Room selezionato
(MAIN o ALT), con o senza fold-down (a seconda
del formato del percorso CR Path e delle opzioni
Fold Down selezionate).
I percorsi bus in uscita alle mappature dei canali
in uscita vengono generati automaticamente
a seconda dei percorsi bus in uscita definiti per
la sessione e dei percorsi dei canali in uscita del
sistema disponibili.
Bus
La scheda Bus consente di configurare i nomi
e i formati dei percorsi del segnale bus in uscita
e interno e di associare i bus in uscita a percorsi
in uscita (definiti nella scheda Output).
I bus multicanale (stereo e più grandi) possono
presentare un numero indefinito di sottopercorsi.
I nomi dei bus in uscita e dei bus di missaggio
interno e i formati dei canali sono salvati assieme
alla sessione.
Scheda Bus della finestra I/O Setup
Capitolo 4: Configurazione dell'unità HD OMNI in Pro Tools
39
Insert
Mic Preamps
La scheda Insert di I/O Setup consente di assegnare
un nome agli insert hardware eventualmente
collegati all'interfaccia audio Pro Tools. Tuttavia,
con HD OMNI, eventuali canali utilizzati per
il monitoraggio non sono disponibili per gli
insert hardware.
La scheda Mic Preamps di I/O Setup viene
utilizzata per la configurazione dei collegamenti
hardware con una periferica PRE (se presente).
H/W Insert Delays
La scheda H/W Insert Delays della finestra
I/O Setup è utilizzata per la compensazione
del ritardo (latenza) degli insert hardware
eventualmente utilizzati.
Scheda Insert della finestra I/O Setup
40
Guida di HD OMNI
Capitolo 5
Modalità SETUP
La modalità SETUP fornisce accesso diretto
a molte delle funzioni presenti nella finestra di
dialogo Hardware Setup di Pro Tools, direttamente
dal pannello anteriore di HD OMNI. La modalità
SETUP fornisce anche controlli per la calibrazione
del sistema, la regolazione del contrasto del display,
l'impostazione della modalità Fan e molte altre
impostazioni specifiche di HD OMNI.
Opzioni della modalità SETUP
La modalità SETUP consente di configurare
le opzioni seguenti:
• Analog Output Level ("OUTLVL")
• Analog Output Trim ("OUTTRIM")
• TRS Output Mirrors ("TRSOUT")
• Fold-Down ("FOLDWN")
• Analog Line Input Reference Level ("IN REF")
• Limiter ("LIMITR")
• Internal Sample Rate ("SRATE")
• Clock Source ("CLOCK")
• Digital 1–2 Input Source ("DIG1–2")
• Sample Rate Conversion ("SRC1–2")
Modalità Setup e controlli Monitor
• SPL Display Calibration ("SPLCAL")
Per attivare la modalità SETUP:
• Fan Control ("FAN")
Premere il tasto SETUP sul pannello anteriore
di HD OMNI; il LED del tasto SETUP si illumina.
In modalità SETUP, inoltre, il testo del display
si illumina di giallo.
„
• Firmware Version ("VER")
• Factory Reset ("RESET")
• Display Contrast ("CNTRST")
Per uscire dalla modalità SETUP:
Premere il tasto SETUP sul pannello anteriore
di HD OMNI; il LED del tasto SETUP si spegne.
„
Capitolo 5: Modalità SETUP
41
Analog Output (OUTLVL)
Analog Output Trim (OUTRIM)
In modalità SETUP, la funzione Analog Output
Level (OUTLVL) consente di impostare il livello
di guadagno in uscita per ciascuna delle otto
uscite analogiche disponibili.
In modalità SETUP, la funzione Analog Output
Trim (OUTRIM) consente di impostare il trimming
dell'uscita analogica per ciascuna delle otto uscite
analogiche disponibili, da –40 dB a +10 dB,
in incrementi di 0,1 dB.
La funzione Analog Output Gain Level non
è disponibile in modalità SETUP quando
è aperta la finestra di dialogo Hardware Setup.
Per regolare il livello di guadagno in uscita analogico:
1 Avviare la modalità SETUP. Il LED SETUP
si illumina di verde.
2 Se necessario, ruotare la manopola MONITOR
fino a quando nel display non viene visualizzato
OUTLVL (OUTLVL è il controllo predefinito
quando si accede alla modalità SETUP per
la prima volta).
3 Premere il tasto della manopola MONITOR per
selezionare OUTLVL. Il LED SETUP lampeggia.
4 Ruotare la manopola MONITOR fino a quando
nel display non viene visualizzato OUT 1.
5 Premere il tasto della manopola MONITOR per
selezionare OUT 1 (canale 1 di uscita analogica).
6 Ruotare la manopola MONITOR fino a visualiz-
zare SPEAKR (+10 dBu) o LINE (+24 dBu).
7 Premere il tasto della manopola MONITOR
per selezionare l'uscita visualizzata. Nel display
è visualizzato OUT 1.
8 Ripetere le operazioni precedenti per impostare
il livello di guadagno in uscita per le uscite
analogiche 2–8.
9 Premere il tasto SETUP per uscire da OUTLVL
e tornare al livello principale del menu delle
opzioni di SETUP. Il LED SETUP smette di
lampeggiare e si illumina di verde.
10 Uscire dalla modalità SETUP.
42
Guida di HD OMNI
La funzione Analog Output Trim non
è disponibile in modalità SETUP quando
è aperta la finestra di dialogo Hardware Setup.
Per regolare il trimming uscita analogica:
1 Avviare la modalità SETUP. Il LED SETUP
si illumina di verde.
2 Ruotare la manopola MONITOR fino a quando
nel display non viene visualizzato OUTRIM.
3 Premere il tasto della manopola MONITOR per
selezionare OUTRIM. Il LED SETUP lampeggia.
4 Ruotare la manopola MONITOR fino a quando
nel display non viene visualizzato OUT 1.
5 Premere il tasto della manopola MONITOR per
selezionare OUT 1 (canale 1 di uscita analogica).
6 Ruotare la manopola MONITOR per regolare il
trimming uscita analogica (da –40,0 dB a +10,0 dB,
in incrementi di 0,1 dB) per l'uscita selezionata.
7 Premere il tasto della manopola MONITOR
per selezionare l'impostazione visualizzata.
Nel display è visualizzato OUT 1.
8 Ripetere le operazioni precedenti per impostare
il livello di trimming uscita analogica per le uscite
analogiche 2–8.
9 Premere il tasto SETUP per uscire da OUTRIM
e tornare al livello principale del menu delle
opzioni di SETUP. Il LED SETUP smette di
lampeggiare e si illumina di verde.
10 Uscire dalla modalità SETUP.
TRS Output Mirrors (TRSOUT)
Fold Down (FOLDWN)
In modalità SETUP, la funzione TRS Output Mirrors
(TRSOUT) consente di decidere se le uscite TRS
analogiche sul pannello posteriore di HD OMNI
rispecchiano le uscite DB-25 1–2 o DB-25 7–8.
È anche possibile impostare questa opzione su
NONE, per bloccare l'audio proveniente dalle
uscite TRS analogiche.
In modalità SETUP, la funzione Fold Down
(FOLDWN) consente di determinare se attivare
o meno il fold-down (come configurato nella
finestra Hardware Setup di Pro Tools) per i percorsi
Control Room MAIN e ALT. È inoltre possibile
impostare l'opzione Fold Down per il monitoraggio
in cuffia.
La funzione TRS Output Mirrors non
è disponibile in modalità SETUP quando
è aperta la finestra di dialogo Hardware Setup.
Per selezionare l'opzione TRS Output Mirrors:
1 Avviare la modalità SETUP. Il LED SETUP
si illumina di verde.
2 Ruotare la manopola MONITOR fino a quando
non viene mostrato TRSOUT nel display Monitor.
3 Premere il tasto della manopola MONITOR.
Il LED SETUP lampeggia e il display indica
l'opzione TRSOUT attualmente selezionata.
4 Ruotare la manopola MONITOR per visualizzare
un'opzione:
• OUT1–2
• OUT7–8
• NONE
5 Premere la manopola MONITOR per selezionare
l'opzione visualizzata. Nel display è visualizzato
TRSOUT.
6 Premere il tasto SETUP per uscire da TRSOUT
e tornare al livello principale del menu delle
opzioni di SETUP. Il LED SETUP smette di
lampeggiare e si illumina di verde.
7 Uscire dalla modalità SETUP.
La funzione Fold Down non è disponibile in
modalità SETUP quando è aperta la finestra
di dialogo Hardware Setup.
Per attivare (o disattivare) l'opzione Fold Down
per un percorso Monitor:
1 Avviare la modalità SETUP. Il LED SETUP
si illumina di verde.
2 Ruotare la manopola MONITOR fino
a quando non viene visualizzato FOLDWN
nel display Monitor.
3 Premere il tasto della manopola MONITOR per
selezionare FOLDWN. Il LED SETUP lampeggia.
4 Ruotare la manopola MONITOR fino a quando
nel display non viene visualizzato il percorso
Monitor desiderato: MAIN, ALT o HP.
5 Premere il tasto della manopola MONITOR
per selezionare il percorso Monitor visualizzato.
6 Ruotare la manopola MONITOR per visualizzare
un'opzione. A seconda del percorso Monitor
selezionato, sono disponibili le seguenti opzioni:
• per MAIN: NONE o ON.
• per ALT: NONE o ON.
• per HP: NONE (Do Not Fold Down), ON (Fold
Down If Control Room Is Larger Than Stereo)
o ON-LF (Fold Down Without LFE).
7 Premere la manopola MONITOR per selezionare
l'opzione visualizzata. Nel display viene
visualizzato il percorso Monitor selezionato.
Capitolo 5: Modalità SETUP
43
8 Ripetere le operazioni precedenti per impostare
le opzioni Fold Down per ciascuno degli altri
percorsi Monitor.
8 Ripetere le operazioni precedenti per impostare
il livello di riferimento ingresso per gli ingressi
analogici 2–8.
9 Premere il tasto SETUP per uscire da FOLDDWN
e tornare al livello principale del menu delle
opzioni di SETUP. Il LED SETUP smette di
lampeggiare e si illumina di verde.
9 Premere il tasto SETUP per uscire da IN REF
e tornare al livello principale del menu delle
opzioni di SETUP. Il LED SETUP smette di
lampeggiare e si illumina di verde.
10 Uscire dalla modalità SETUP.
10 Uscire dalla modalità SETUP.
Analog Line Input Reference
Level (IN REF)
Limiter (LIMITR)
In modalità SETUP, la funzione Analog Line Input
Reference Level (IN REF) consente di impostare
il livello di riferimento per ciascuno dei quattro
canali di ingresso analogici.
La funzione Analog Line Input Reference Level
non è disponibile in modalità SETUP quando
è aperta la finestra di dialogo Hardware Setup.
Per impostare il livello di riferimento per ciascun
canale di ingresso:
1 Avviare la modalità SETUP. Il LED SETUP
La funzione Limiter non è disponibile in
modalità SETUP quando è aperta la finestra
di dialogo Hardware Setup.
Per attivare (o disattivare) il limiter per ciascun
canale di ingresso:
1 Avviare la modalità SETUP. Il LED SETUP
si illumina di verde.
si illumina di verde.
2 Ruotare la manopola MONITOR fino a quando
2 Ruotare la manopola MONITOR fino a quando
nel display non viene visualizzato LIMITR.
nel display non viene visualizzato IN REF.
3 Premere il tasto della manopola MONITOR
per selezionare LIMITR. Il LED SETUP lampeggia.
3 Premere il tasto della manopola MONITOR
per selezionare IN REF. Il LED SETUP lampeggia.
4 Ruotare la manopola MONITOR fino a quando
4 Ruotare la manopola MONITOR fino a quando
nel display non viene visualizzato IN1.
nel display non viene visualizzato IN 1.
5 Premere il tasto della manopola MONITOR per
selezionare IN 1 (canale di ingresso analogico 1).
5 Premere il tasto della manopola MONITOR per
44
In modalità SETUP, la funzione Limiter (LIMITR)
consente di determinare se impostare o meno
un limiter per ciascuno dei quattro ingressi
analogici disponibili.
selezionare IN 1 (canale di ingresso analogico 1).
6 Ruotare la manopola MONITOR per visualizzare
6 Ruotare la manopola MONITOR per visualizzare
una delle seguenti opzioni di Limiter:
–10dBV o +4dBu.
• NONE
7 Premere il tasto della manopola MONITOR per
• SCLIP
selezionare e confermare il livello di riferimento
ingresso visualizzato. Nel display è visualizzato IN 1.
• CURV
Guida di HD OMNI
7 Premere il tasto della manopola MONITOR
5 Ruotare la manopola MONITOR fino a quando
per selezionare l'opzione di Limiter visualizzata.
Nel display è visualizzato IN1.
nel display non viene visualizzata la frequenza
di campionamento.
8 Ripetere le operazioni precedenti per impostare
• 44,1 kHz
le opzioni Limiter per gli ingressi analogici 2–4.
• 48 kHz
9 Premere il tasto SETUP per uscire da LIMITR
e tornare al livello principale del menu delle
opzioni di SETUP. Il LED SETUP smette di
lampeggiare e si illumina di verde.
10 Uscire dalla modalità SETUP.
Internal Sample Rate (SRATE)
In modalità SETUP, la funzione Internal
Sample Rate (SRATE) consente di selezionare
la frequenza di campionamento interna
di HD OMNI (da 44,1 kHz a 192 kHz).
La funzione Internal Sample Rate non
è disponibile in modalità SETUP quando
è aperta la finestra di dialogo Hardware Setup.
Con frequenze di campionamento di 176,4 kHz
e 192 kHz, la conversione della frequenza di
campionamento viene abilitata automaticamente
se Digital 1–2 Input Format è impostato su Optical
(S/PDIF).
Per impostare la frequenza di campionamento
interna:
1 Verificare che la finestra di dialogo Hardware
Setup sia chiusa e che non sia aperta alcuna
sessione di Pro Tools.
2 Avviare la modalità SETUP. Il LED SETUP
si illumina di verde.
3 Ruotare la manopola MONITOR fino a quando
nel display non viene visualizzato SRATE.
4 Premere il tasto della manopola MONITOR
• 88,2 kHz
• 96 kHz
• 176,4 kHz
• 192 kHz
6 Premere il tasto della manopola MONITOR
per selezionare e confermare la frequenza
di campionamento visualizzata.
7 Premere il tasto SETUP per uscire da SRATE
e tornare al livello principale del menu delle
opzioni di SETUP. Il LED SETUP smette di
lampeggiare e si illumina di verde.
8 Uscire dalla modalità SETUP.
Clock Source (CLOCK)
In modalità SETUP, la funzione Clock Source
(CLOCK) consente di impostare la sorgente clock
digitale per HD OMNI.
La funzione Clock Source non è disponibile
in modalità SETUP quando Pro Tools
è in esecuzione.
Per impostare la frequenza di campionamento
interna:
1 Verificare che Pro Tools non sia in esecuzione.
2 Avviare la modalità SETUP. Il LED SETUP
si illumina di verde.
3 Ruotare la manopola MONITOR fino a quando
nel display non viene visualizzato CLOCK.
4 Premere il tasto della manopola MONITOR
per selezionare CLOCK. Il LED SETUP lampeggia.
per selezionare SRATE. Il LED SETUP lampeggia.
Capitolo 5: Modalità SETUP
45
5 Ruotare la manopola MONITOR fino a quando
nel display non viene visualizzata la sorgente clock:
• INTRNL (Internal)
• DIG IN
• WORD (Word Clock)
• ADAT
Con frequenze di campionamento di 88,2 kHz
o superiori, non è possibile selezionare la
frequenza di campionamento di base per
Word Clock (44.1 kHz o 48 kHz) in modalità
SETUP; tale operazione deve essere effettuata
nella finestra Hardware Setup di Pro Tools
(o gestore Core Audio nel Macintosh).
6 Premere il tasto della manopola MONITOR
Digital 1–2 Input Source
(DIG1–2)
In modalità SETUP, la funzione Digital 1–2 Input
Source (DIG IN) consente di impostare il formato
di ingresso Digital 1–2 per HD OMNI.
La funzione Digital 1–2 Input Source non
è disponibile in modalità SETUP quando
è aperta la finestra di dialogo Hardware Setup.
Con frequenze di campionamento di 176,4 kHz
e 192 kHz, la conversione della frequenza di
campionamento viene abilitata automaticamente
se Digital 1–2 Input Format è impostato su Optical
(S/PDIF).
per selezionare la sorgente clock visualizzata.
7 Premere il tasto SETUP per uscire da CLOCK
Per impostare il formato di ingresso Digital 1–2:
e tornare al livello principale del menu delle
opzioni di SETUP. Il LED SETUP smette di
lampeggiare e si illumina di verde.
1 Avviare la modalità SETUP. Il LED SETUP si
illumina di verde.
8 Uscire dalla modalità SETUP.
nel display non viene visualizzato DIG1–2.
2 Ruotare la manopola MONITOR fino a quando
3 Premere il tasto della manopola MONITOR
per selezionare DIG1–2. Il LED SETUP lampeggia.
4 Ruotare la manopola MONITOR fino a quando
nel display non viene visualizzata la sorgente
di ingresso Digital 1–2:
• AES
• S/PDIF
• OPTICAL
5 Premere il tasto della manopola MONITOR
per selezionare la sorgente di ingresso Digital 1–2
visualizzata.
6 Premere il tasto SETUP per uscire da DIG1–2
e tornare al livello principale del menu delle
opzioni di SETUP. Il LED SETUP smette di
lampeggiare e si illumina di verde.
7 Uscire dalla modalità SETUP.
46
Guida di HD OMNI
Sample Rate Conversion
(SRC1–2)
SPL Display Calibration
(SPLCAL)
In modalità SETUP, la funzione Sample Rate
Conversion (SRC1–2) consente di abilitare
(o disabilitare) la conversione della frequenza
di campionamento per la sorgente di ingresso
Digital 1–2.
In modalità SETUP, la funzione SPL Display
Calibration (SPLCAL) consente di cambiare
la visualizzazione dei valori sul display Monitor
in SPL (Sound Pressure Level) anziché in dB,
come da impostazione predefinita. La calibrazione SPL prevede l'utilizzo di uno strumento
di misurazione SPL ed è comune negli ambienti
di post-produzione, in cui vengono normalmente
seguiti standard di monitoraggio per ottenere una
maggiore portabilità, ripetitività e prevedibilità
del materiale mixato.
La funzione Digital 1–2 Input Source non
è disponibile in modalità SETUP quando
è aperta la finestra di dialogo Hardware Setup.
Con frequenze di campionamento di 176,4 kHz
e 192 kHz, la conversione della frequenza di
campionamento viene abilitata automaticamente
se Digital 1–2 Input Format è impostato su Optical
(S/PDIF).
Per abilitare (o disabilitare) la conversione della
frequenza di campionamento per la sorgente
di ingresso Digital 1-2:
1 Avviare la modalità SETUP. Il LED SETUP
si illumina di verde.
2 Ruotare la manopola MONITOR fino a quando
nel display non viene visualizzato SRC1–2.
3 Premere il tasto della manopola MONITOR
per selezionare SRC1–2. Il LED SETUP lampeggia.
4 Ruotare la manopola MONITOR fino a quando
HD OMNI consente di regolare la calibrazione
del display SPL per i percorsi Monitor MAIN e ALT.
Per calibrare correttamente le uscite degli
altoparlanti analogici, è prima necessario
utilizzare la modalità OUTRIM e uno
strumento di misurazione SPL. Dopo avere
effettuato correttamente la calibrazione e il
trimming di ciascuna uscita degli altoparlanti,
utilizzare la calibrazione del display SPL per
impostare il valore SPL sullo stesso livello
scelto durante la calibrazione in modalità
OUTRIM. Per ulteriori informazioni, vedere
l'Appendice B, "Calibrazione del display
su valori SPL (livello di pressione sonora)".
nel display non viene mostrato ON (o OFF).
5 Premere la manopola MONITOR per abilitare
(o disabilitare) la conversione della frequenza
di campionamento per la sorgente di ingresso
Digital 1–2 attualmente selezionata.
6 Premere il tasto SETUP per uscire da SRC1–2
e tornare al livello principale del menu delle
opzioni di SETUP. Il LED SETUP smette di
lampeggiare e si illumina di verde.
7 Uscire dalla modalità SETUP.
Capitolo 5: Modalità SETUP
47
Per accedere alla modalità SPL Display Calibration:
Per annullare il valore SPL:
1 Avviare la modalità SETUP. Il LED SETUP
si illumina di verde.
1 Avviare la modalità SETUP. Il LED SETUP
si illumina di verde.
2 Ruotare la manopola MONITOR fino a quando
2 Ruotare la manopola MONITOR fino a quando
nel display non viene mostrato SPLCAL.
nel display non viene visualizzato SPLCAL.
3 Premere il tasto della manopola MONITOR
per selezionare SPLCAL. Il LED SETUP lampeggia.
3 Premere il tasto della manopola MONITOR
per selezionare SPLCAL. Il LED SETUP lampeggia.
4 Ruotare la manopola MONITOR fino a quando
4 Ruotare la manopola MONITOR fino a quando
nel display non viene mostrata una delle opzioni
seguenti:
nel display non viene visualizzata una delle
opzioni seguenti:
• CalMn (calibrate SPL for MAIN)
• CalMn (calibrate SPL for MAIN)
- oppure -
- oppure -
• CalAlt (calibrate SPL for ALT)
• CalAlt (calibrate SPL for ALT)
5 Premere il tasto della manopola MONITOR
per selezionare l'opzione visualizzata.
5 Premere il tasto della manopola MONITOR
per selezionare l'opzione visualizzata.
6 Per l'opzione del percorso Monitor selezionata
(MAIN o ALT), ruotare la manopola MONITOR
fino a quando nel display non viene
visualizzato SET.
6 Per l'opzione del percorso Monitor selezionata
(MAIN o ALT), ruotare la manopola MONITOR
fino a quando nel display non viene
visualizzato NO SPL.
7 Premere il tasto della manopola MONITOR
7 Premere il tasto della manopola MONITOR
per confermare l'impostazione.
per selezionare SET. Nel display viene
visualizzato 85SPL.
8 Ruotare la manopola MONITOR fino a quando
non viene visualizzato il valore SPL.
9 Premere il tasto della manopola MONITOR
per confermare l'impostazione.
10 Premere il tasto SETUP per uscire da SPLCAL
e tornare al livello principale del menu delle
opzioni di SETUP. Il LED SETUP smette di
lampeggiare e si illumina di verde.
11 Uscire dalla modalità SETUP.
48
Guida di HD OMNI
8 Premere il tasto SETUP per uscire da SPLCAL
e tornare al livello principale del menu delle
opzioni di SETUP. Il LED SETUP smette di
lampeggiare e si illumina di verde.
9 Uscire dalla modalità SETUP.
Fan Control (FAN)
In modalità SETUP, Fan Control (FAN) consente
di impostare il comportamento della ventola
di raffreddamento HD OMNI.
Per impostare il controllo della ventola:
1 Avviare la modalità SETUP. Il LED SETUP
si illumina di verde.
2 Ruotare la manopola MONITOR fino a quando
nel display non viene visualizzato FAN.
3 Premere il tasto della manopola MONITOR
per selezionare FAN. Il LED SETUP lampeggia.
Fan Failure Mode
Se la ventola si blocca o si guasta, HD OMNI
continua a funzionare normalmente, ma nello
schermo LCD Monitor viene mostrata la scritta
"FANerr" e la retroilluminazione dello schermo
stesso diventa di colore rosso.
Se viene avviata la modalità Fan Failure, effettuare
una delle seguenti operazioni:
Terminare le operazioni di produzione
il più velocemente possibile, quindi spegnere
e riaccendere HD OMNI (uscire da Pro Tools,
se in esecuzione) per reimpostare la ventola.
„
Se la ventola non viene riattivata, provare
a ripristinare le impostazioni del produttore
(vedere "Factory Reset (RESET)" a pagina 50).
„
4 Ruotare la manopola MONITOR fino a quando
nel display non viene visualizzata una delle
opzioni seguenti:
Se nemmeno in questo caso si è in grado di
attivare la ventola, spegnere immediatamente
HD OMNI e contattare Avid o il rivenditore
Avid per riparare il prodotto.
„
ON La ventola è sempre attiva. Selezionare questa
opzione se si sta installando HD OMNI in una
sala macchine o IsoBox
- oppure AUTO La ventola sceglie automaticamente
le velocità bassa o quella alta, in base alla
temperatura interna di HD OMNI. Selezionare
questa opzione se HD OMNI è presente nel
proprio ambiente di ascolto.
5 Premere il tasto della manopola MONITOR
per selezionare l'opzione FAN visualizzata.
6 Premere il tasto SETUP per uscire da FAN
e tornare al livello principale del menu delle
opzioni di SETUP. Il LED SETUP smette
di lampeggiare e si illumina di verde.
7 Uscire dalla modalità SETUP.
Firmware Version (VER)
In modalità SETUP, le opzioni Firmware Version
(FIRM) consentono di visualizzare le versioni
attuali di firmware, FPGA e revisione scheda
per HD OMNI.
Per visualizzare le versioni attuali di firmware,
FPGA e revisione scheda:
1 Avviare la modalità SETUP. Il LED SETUP
si illumina di verde.
2 Ruotare la manopola MONITOR fino a quando
nel display non viene visualizzato VER.
3 Premere il tasto della manopola MONITOR
per selezionare FIRM. Il LED SETUP lampeggia.
Capitolo 5: Modalità SETUP
49
4 Ruotare la manopola MONITOR fino a quando
nel display non viene visualizzata una delle
opzioni seguenti:
• FIRM
• FPGA
• BOARD
3 Premere il tasto della manopola MONITOR
per selezionare RESET.
4 Eseguire una delle seguenti operazioni:
• Premere nuovamente il tasto della
manopola MONITOR per confermare
l'operazione RESET.
5 Premere il tasto della manopola MONITOR
- oppure -
per selezionare l'opzione visualizzata. Il numero
di versione per l'opzione selezionata viene
mostrato nel display.
• Premere il pulsante SETUP per annullare
il ripristino delle impostazioni del
produttore.
6 Premere il tasto SETUP per uscire dalla vista
5 Uscire dalla modalità SETUP.
corrente e tornare a VER.
7 Ripetere le operazioni da 4 a 6 per visualizzare
le versioni delle altre opzioni.
8 Premere il tasto SETUP per uscire da VER
e tornare al livello principale del menu delle
opzioni di SETUP. Il LED SETUP smette di
lampeggiare e si illumina di verde.
In modalità SETUP, la funzione Display Contrast
(CNTRST) consente di regolare il contrasto del
display di HD OMNI (0–62).
9 Premere nuovamente SETUP per uscire dalla
Per regolare il contrasto del display di HD OMNI:
modalità SETUP.
1 Avviare la modalità SETUP. Il LED SETUP
si illumina di verde.
Factory Reset (RESET)
In modalità SETUP, la funzione Factory Reset
(RESET) consente di ripristinare i valori predefiniti
impostati dal produttore per i parametri
di HD OMNI.
L'opzione Factory Reset non è disponibile se
Pro Tools è in esecuzione. Uscire da Pro Tools
prima di ripristinare le impostazioni del
produttore di HD OMNI.
Per ripristinare le impostazioni predefinite
del produttore di HD OMNI:
1 Avviare la modalità SETUP. Il LED SETUP
si illumina di verde.
2 Ruotare la manopola MONITOR fino a quando
nel display non viene visualizzato RESET.
50
Display Contrast (CNTRST)
Guida di HD OMNI
2 Ruotare la manopola MONITOR fino a quando
nel display non viene visualizzato CNTRST.
3 Premere il tasto della manopola MONITOR
per selezionare CNTRST. Il LED SETUP lampeggia.
4 Ruotare la manopola MONITOR per regolare
il contrasto del display (STEP 0–62).
5 Premere il tasto della manopola MONITOR
per selezionare l'impostazione visualizzata.
Il LED SETUP smette di lampeggiare e si illumina
di verde; nel display viene visualizzata la scritta
CNTRST.
6 Uscire dalla modalità SETUP.
Appendice A
Diagrammi delle disposizioni dei pin per
i connettori DB-25
DB-25 - Uscita analogica
DB-25 - AES/EBU
+4" Analog Outputs
1
2
3
4
5
6
7
8
CH1_HOT
CH1_COLD
CH1_GND
CH2_HOT
CH2_COLD
CH2_GND
CH3_HOT
CH3_COLD
CH3_GND
CH4_HOT
CH4_COLD
CH4_GND
CH5_HOT
CH5_COLD
CH5_GND
CH6_HOT
CH6_COLD
CH6_GND
CH7_HOT
CH7_COLD
CH7_GND
CH8_HOT
CH8_COLD
CH8_GND
NC_1
MH1
MH2
24
12
25
10
23
11
21
9
22
7
20
8
18
6
19
4
17
5
15
3
16
1
14
2
13
26
27
1-2
RCV
3-4
RCV
5-6
RCV
7-8
RCV
1-2
XMT
3-4
XMT
5-6
XMT
7-8
XMT
CH12_RCV_HOT
CH12_RCV_COLD
CH12_RCV_GND
CH34_RCV_HOT
CH34_RCV_COLD
CH34_RCV_GND
CH56_RCV_HOT
CH56_RCV_COLD
CH56_RCV_GND
CH78_RCV_HOT
CH78_RCV_COLD
CH78_RCV_GND
CH12_XMT_HOT
CH12_XMT_COLD
CH12_XMT_GND
CH34_XMT_HOT
CH34_XMT_COLD
CH34_XMT_GND
CH56_XMT_HOT
CH56_XMT_COLD
CH56_XMT_GND
CH78_XMT_HOT
CH78_XMT_COLD
CH78_XMT_GND
NC_1
MH1
MH2
N/D
N/D
N/D
N/D
24
12
25
10
23
11
21
9
22
7
20
8
18
6
19
4
17
5
15
3
16
1
14
2
13
26
27
Appendice A: Diagrammi delle disposizioni dei pin per i connettori DB-25
51
52
Guida di HD OMNI
Appendice B
Calibrazione del display su valori SPL
(livello di pressione sonora)
Per calibrare correttamente le uscite degli altoparlanti analogici, è prima necessario utilizzare
la modalità OUTRIM e uno strumento di misurazione SPL. Dopo avere effettuato correttamente
la calibrazione e il trimming su un valore SPL
di ciascuna uscita degli altoparlanti, utilizzare
la calibrazione del display SPL per impostare
il valore SPL sullo stesso livello scelto durante
la calibrazione in modalità OUTRIM.
Ad esempio, per calibrare il percorso monitor
CR Path MAIN in formato 5.1 surround su 85 SPL:
1 Creare una sessione Pro Tools con sette tracce
2 In HD OMNI, impostare il guadagno di CR Path
MAIN su 0 dB utilizzando la manopola Monitor.
3 Avviare la modalità OUTRIM e selezionare OUT 1.
4 Impostare Solo per la traccia di ingresso Aux
in Pro Tools indirizzata al primo altoparlante.
5 Utilizzando uno strumento di misurazione SPL
nella posizione di mixaggio, eseguire il trimming
dell'uscita dal pannello anteriore di HD OMNI
fino al raggiungimento del valore SPL (85 SPL).
La modalità TRIM in HD OMNI indica
i valori in dB.
di ingresso Aux ed eseguire le operazioni seguenti:
• Inviare tramite bus l'uscita della prima
traccia di ingresso Aux agli ingressi delle
altre sei tracce di ingresso Aux (da 2 a 7).
• Indirizzare ciascuna delle uscite delle
tracce di ingresso Aux da 2 a 7 ai percorsi
monitor da 1 a 6.
• Abbassare il volume di uscita principale.
• Inserire Signal Generator sulla prima traccia
di ingresso Aux e impostarlo affinché generi
rumore rosa a 0 dB, quindi impostare la
traccia in modalità Solo Safe.
Lo strumento di misurazione SPL deve essere
impostato per mostrare risposte ponderate
in scala C.
6 Ripetere le operazioni da 3 a 5 per tutte le uscite.
7 Uscire dalla modalità OUTRIM.
8 Ruotare la manopola MONITOR fino a quando
nel display non viene mostrato SPLCAL.
9 Premere il tasto della manopola MONITOR
per selezionare SPLCAL.
• Verificare che tutte le tracce siano impostate
su Unity.
10 Ruotare la manopola MONITOR fino a quando
• Aumentare gradualmente il volume
di uscita principale fino a Unity.
11 Premere il tasto della manopola MONITOR
nel display non viene mostrato Cal MN.
per selezionare Cal MN.
Appendice B: Calibrazione del display su valori SPL (livello di pressione sonora)
53
12 Ruotare la manopola MONITOR fino a quando
nel display non viene mostrato SET.
13 Premere il tasto della manopola MONITOR
per selezionare SET. Nel display viene
visualizzato 0SPL.
14 Ruotare la manopola MONITOR fino a quando
nel display non viene mostrato 85 SPL.
15 Premere il tasto della manopola MONITOR
per confermare l'impostazione.
In alcuni casi, CR Path ALT potrebbe
utilizzare le stesse uscite di CR Path MAIN.
In questo caso, non effettuare nuovamente
il trimming delle uscite dell'altoparlante ALT,
bensì regolare il livello di Control Room ALT
e calibrarlo sul valore di riferimento impostato
per CR Path MAIN (nel nostro esempio, 85 SPL).
54
Guida di HD OMNI
Appendice C
Informazioni sulla conformità
Conformità ambientale
Smaltimento di componenti elettronici
per gli utenti dell'Unione Europea
Avviso relativo alla "Proposition 65"
Questo prodotto contiene sostanze chimiche, tra cui
piombo, individuate dallo stato della California come
causa di tumori e anomalie neonatali o altri difetti
legati alla riproduzione. Lavare le mani dopo aver
maneggiato il prodotto.
Avviso relativo al perclorato
Questo prodotto può contenere batterie al litio.
Lo Stato della California richiede l'inclusione della seguente
dichiarazione: "Materiale perclorato: maneggiare con cura.
Vedere www.dtsc.ca.gov/hazardouswaste/perchlorate".
Questo simbolo sul prodotto o sulla confezione indica che il prodotto
non va smaltito insieme ai rifiuti comuni. È responsabilità dell'utente
smaltire i componenti elettronici presso un punto di raccolta
autorizzato al riciclaggio di materiale elettrico ed elettronico.
La raccolta separata e il riciclaggio dei dispositivi inutilizzati
aiutano a risparmiare risorse naturali garantendo un'adeguata
protezione della salute umana e dell'ambiente. Per ulteriori
informazioni sui punti di raccolta e riciclaggio dei componenti
elettrici ed elettronici, rivolgersi all'ente locale specializzato
o al rivenditore presso il quale è stato acquistato il prodotto.
Avviso sul riciclaggio
Appendice C: Informazioni sulla conformità
55
Conformità elettromagnetica
(EMC)
Conformità alla normativa australiana
Avid dichiara che il prodotto è conforme ai seguenti standard
in materia di emissioni e immunità:
• FCC Part 15 Class A
• EN55103-1 E4
• EN55103-2 E4
• AS/NZS 3548 Class A
• CISPR 22 Class A
Conformità alla normativa canadese
Conformità FCC per gli Stati Uniti
La presente apparecchiatura di Class A è conforme alla normativa
Canadian ICES-003
Interferenze radio e televisive
La presente apparecchiatura è stata collaudata ed è risultata
conforme ai limiti per i dispositivi digitali appartenenti alla Class A,
ai sensi della normativa FCC, Part 15.
Avid
Cet appareil numérique de la classe A est conforme à la norme
NMB-003 du Canada
Conformità CE
(EMC e sicurezza)
DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ
Avid, 2001 Junipero Serra Boulevard
Daly City, CA 94014-3886, USA
650-731-6300
dichiara sotto la propria responsabilità che il prodotto
HD OMNI
è conforme alla normativa FCC, Part 15.
Il funzionamento è soggetto alle seguenti due condizioni:
(1) il dispositivo non causa interferenze dannose ed
(2) è in grado di ricevere interferenze di ogni tipo incluse quelle
che possono causare un funzionamento indesiderato.
Dichiarazione relativa alle comunicazioni
NOTA: la presente apparecchiatura è stata collaudata ed
è risultata conforme ai limiti per i dispositivi digitali appartenenti
alla Class A, ai sensi della normativa FCC, Part 15. Tali limiti sono
intesi a garantire una protezione sufficiente contro interferenze
dannose in installazioni domestiche. Questa apparecchiatura
genera, utilizza e può emanare energia di radiofrequenza e,
se non è installata e utilizzata in conformità alle istruzioni,
può causare interferenze dannose alle comunicazioni radio.
Non esiste tuttavia alcuna garanzia contro il verificarsi di
interferenze in particolari tipi di installazioni. Se si verificano
interferenze nella ricezione radiotelevisiva, soprattutto nella
fase di accensione e spegnimento dell'apparecchiatura, si invita
l'utente a correggere questo fenomeno in uno dei seguenti modi:
• Riorientare o riposizionare l'antenna ricevente.
• Aumentare la distanza tra l'apparecchiatura e il ricevitore.
• Collegare l'apparecchiatura a una presa di corrente o a un
circuito diverso da quello a cui è collegato il ricevitore.
• Rivolgersi al proprio rivenditore di fiducia o a un tecnico
radiotelevisivo per ottenere assistenza.
Qualsiasi modifica apportata all'unità, a meno che
espressamente approvata da Avid, può privare l'utente
del diritto d'uso dell'apparecchiatura stessa.
56
Guida di HD OMNI
Avid è autorizzata ad applicare il marchio CE (Conformité
Europénne) su questa apparecchiatura, dichiarandone
la conformità alla direttiva 89/336/CEE sulla compatibilità
elettromagnetica e alla direttiva 2006/95/CEE sulla bassa
tensione.
Conformità agli standard
di sicurezza
Dichiarazione di sicurezza
La presente apparecchiatura è stata collaudata e risulta conforme
all'attestazione di sicurezza statunitense e canadese in conformità
con le specifiche degli standard UL UL60065 7th /IEC 60065 7th
e allo standard canadese CAN/CSA C22.2 60065:03. Avid Inc.
è stata autorizzata ad applicare il marchio UL e CUL appropriato
sulle proprie apparecchiature di cui è stata comprovata
la conformità a tali standard.
Attenzione
Importanti istruzioni per la sicurezza
1) Leggere le istruzioni.
2) Conservare le istruzioni.
3) Leggere attentamente tutti gli avvisi.
4) Seguire tutte le istruzioni.
12) Per i prodotti che non possono essere montati su rack,
utilizzare l'apparecchiatura esclusivamente con il carrello, la
base, il treppiede, il supporto o il tavolo specificati dal produttore
o inclusi con l'apparecchiatura stessa. Se si utilizza un carrello,
prestare attenzione nello spostamento dell'apparecchiatura
sul carrello, per evitare danni dovuti al ribaltamento.
13) Scollegare l'apparecchiatura dalla presa elettrica durante
i temporali o durante lunghi periodi di inattività.
7) Non ostruire le feritoie di ventilazione. Eseguire l'installazione
in conformità con le istruzioni del produttore.
14) Per la manutenzione e le riparazioni rivolgersi a personale
qualificato. La riparazione è necessaria quando l'apparecchiatura
è stata danneggiata, ad esempio per danneggiamento del cavo
o della spina di alimentazione, per la penetrazione di liquidi
o di oggetti nell'apparecchiatura, per l'esposizione a pioggia
o umidità, per la caduta dell'apparecchiatura o comunque
in caso di problemi nel funzionamento.
8) Non installare l'unità in prossimità di fonti di calore quali
termosifoni, valvole di regolazione del calore, stufe o altri
apparecchi (inclusi amplificatori) che producono calore.
15) Per i dispositivi alimentati tramite corrente elettrica:
Evitare di esporre l'apparecchiatura a schizzi o gocce e di collocare
oggetti contenenti liquidi (ad esempio vasi) su di essa.
9) Non tentare di rimuovere il sistema di protezione della spina
polarizzata o con messa a terra. Una spina polarizzata ha due
poli, uno più grande dell'altro. Una spina con messa a terra
ha due poli, più un terzo per la messa a terra. Il polo più grande
o il terzo polo sono forniti a scopo di sicurezza. Se la spina fornita
non entra nella presa elettrica, consultare un elettricista per
sostituire la presa obsoleta.
Attenzione: non esporre l'apparecchiatura a pioggia o umidità
onde evitare rischi di incendio o scosse elettriche.
10) Adottare misure adeguate per impedire che i cavi di
alimentazione vengano calpestati o schiacciati, specialmente
in prossimità di prese singole, prese multiple e punti di uscita
dall'apparecchiatura.
17) Per i prodotti dotati di interruttore di accensione/spegnimento:
L'interruttore principale è situato sul pannello anteriore dell'unità
HD OMNI. Assicurarsi che, dopo l'installazione, sia sempre
accessibile.
11) Utilizzare esclusivamente i dispositivi e gli accessori
specificati dal produttore.
18) Non utilizzare l'apparecchiatura in ambienti con temperature
superiori ai 40°C.
5) Non utilizzare l'apparecchiatura vicino a fonti di acqua.
6) Per la pulizia, utilizzare solo un panno asciutto.
16) Per i prodotti contenenti batterie al litio:
ATTENZIONE: se le batterie non vengono sostituite correttamente,
potrebbero verificarsi esplosioni. Utilizzare solo batterie dello
stesso tipo o di tipo equivalente.
Appendice C: Informazioni sulla conformità
57
58
Guida di HD OMNI
Indice
Numeri
D
2.1, formato di monitoraggio 30
DigiLink
specifiche di lunghezza dei cavi 14
DigiLink Mini
specifiche di lunghezza dei cavi 14
Digital 1–2 Input Source (DIG IN), controllo 46
Digital Format 24
Digital I/O
connettori 12
display PREAMP 7
disposizione dei pin, diagrammi 51
Do Not Fold Down (L/R Channels Only) 33
Do Not Fold Down Between CR Paths 33
A
ADAT Optical 13
AES/EBU 12
Hardware Setup 24
AES/EBU (DB-25), uscita 12
AES/EBU (XLR), ingresso 12
alimentazione phantom da 48 V 6
alimentazione, interruttore 5
ALT, percorso di monitoraggio Control Room 27
Analog Line Input Reference Level (IN REF),
controllo 44
Analog Output Level (OUTLVL), controllo 42
Analog Output Trim (OUTRIM), controllo 42
assegnazioni dei percorsi Monitor 28
Avid
customer success 3
C
CH1 e CH2, ingressi 5
Clock Source (CLOCK), controllo 45
Clock Source, menu a comparsa 24
collegamenti dell'impianto di registrazione 20
compatibilità 2
connettore di alimentazione CA 15
Control Room Fold-Down, impostazione 33
Control Room, percorsi di monitoraggio 27
controlli di preamplificazione 6
conversione della frequenza di campionamento
(SRC, Sample Rate Conversion) 25
CR Path 27
CR Path, assegnazione canali 31
CUE 1–2 39
Curv 26
E
Engage Fold-Down for ALT, opzione 33
Engage Fold-Down for Main, opzione 33
EXPANSION PORT (DigiLink Mini) 14
Ext. Clock Input 8
Ext. Clock Output 25
F
Fan 49
Fan Control (FAN) 49
filtro passa-alto, tasto 7
Fold Down 30
Fold Down (FOLDWN), controllo 43
Fold Down Between CR Paths 33
Fold Down If Control Room Is Larger Than Stereo 33
Fold Down Without LFE (If Present) 33
Fold Down, opzioni 32
frequenza di campionamento 8
frequenza di campionamento (sessione) 8
funzioni del pannello posteriore 11
Indice
59
60
H
I
Hardware Setup
Clock Source 24
Ext. Clock Output 25
Hardware Setup, finestra di dialogo 23
configurazione 23
Digital Format 24
formato di ingresso digitale 24
ingressi fisici 24
menu a comparsa Limiter 25
Output Level 26
Sample Rate 24
Sample Rate Conversion 25
scheda Analog Out 26
scheda Mixer 34
scheda Monitor 26
TRS Mirrors 26
uscite fisiche 24
HD OMNI
Analog I/O 1
assegnazione di uscite fisiche 38
caratteristiche 1
collegamento 17
collegamento a un sistema Pro Tools|HD 17
Digital I/O 1
file di canali del mixer 34
ingressi analogici 11
ingressi linea 11
ingressi microfono 11
insert hardware 11
interruttore di alimentazione e LED circolare 5
limiter su ingresso 25
monitoraggio 2
monitoraggio diretto 34
panello anteriore 5
pannello posteriore 11
panoramica 5
percorsi Monitor 27
percorso di monitoraggio nella
finestra I/O Setup 38
sincronizzazione 2
uscite fisiche nella finestra I/O Setup 38
Headphone Fold-Down, impostazione 33
I/O Setup, finestra di dialogo 36
scheda Bus 39
scheda H/W Insert Delays 40
scheda Input 36
scheda Insert 40
scheda Mic Preamps 40
scheda Output 37
IN/OUT, tasto 9
INSERT, tasto 7
interfacce audio
surriscaldamento e ventilazione 17
Internal clock (INT), modalità 8
Internal Sample Rate (SRATE), controllo 45
inversione di fase, tasto 7
Guida di HD OMNI
L
Lightpipe
porta Optical 13
Limiter (LIMITR), controllo 44
LINK, tasto 7
livello di riferimento (ingresso analogico) 25
livello di uscita dei monitor, selettore 32
Loop
Master 8
Loop Master 8
Loop Sync
collegamento 19
porte 15
Loop, LED 8
M
MAIN, percorso di monitoraggio Control Room 27
manopola PREAMP 7
METERS 9
modalità Internal clock 8
monitoraggio
ALT 27
assegnazione canali CR Path 31
assegnazione formati dispari 29
Fold Down 30
formati CR Path 29
formato 2.1 30
MAIN 27
opzioni Fold Down 32
selettore Format CR Path (MAIN/ALT) 29
monitoraggio diretto 34
O
Optical (ADAT) 24
informazioni sui dispositivi compatibili
con Lightpipe 13
Optical (S/PDIF) 13
Hardware Setup 24
Optical (TOSLINK), ingresso e uscita 13
Optical Output Format 24
OUTRIM, modalità 53
P
PAD 6
pad –20dB 6
PAD, tasto 6
percorsi Control Room 27
percorso Control Room
tabella canali 29
porte DigiLink Mini 13
PRIMARY PORT (DigiLink Mini) 13
Pro Tools
finestra di dialogo Hardware Setup 23
finestra di dialogo I/O Setup 36
R
Record/Input Monitor Enable, impostazione 35
registrazione 2
requisiti di sistema 2
sito Web 3
Soft clip 25
SPL 47
SPL Display Calibration (SPLCAL) 53
SPL Display Calibration (SPLCAL), controllo 47
supporto tecnico 3
Sync Mode
LED 8
T
Tascam DA30 25
Tipo di ingresso, tasto 6
TRS Mirrors 26
TRS Output Mirrors (TRSOUT), controllo 43
U
uscita AES/EBU
diagramma disposizione pin DB-25 51
uscita analogica 12
diagramma disposizione pin DB-25 51
uscita analogica (DB-25) 12
uscite TRS 12
W
Word Clock 8, 15, 24
Word Clock, porte 15
S
S/MUX 2 13
S/MUX 4 13
S/PDIF
Hardware Setup 24
S/PDIF Output Format 25
S/PDIF, ingresso e uscita 12
Sample Rate Conversion (SRC1–2), controllo 47
Setup, menu
I/O Setup 36
SETUP, modalità 41
sincronizzazione
porte word clock 15
Indice
61
62
Guida di HD OMNI
Avid
Supporto tecnico (USA)
Informazioni sui prodotti
2001 Junipero Serra Boulevard
Daly City, CA 94014-3886 USA
Visitare il centro di assistenza
online all'indirizzo
www.avid.com/support
Per informazioni sui prodotti
e sull'azienda, visitare il sito Web
www.avid.com