PARASOLc

PARASOLc
PARASOL c
Moduli comfort integrati
www.eurovent-certification.com
www.certiflash.com
PARASOLc
►► Distribuzione dell’aria in 4 direzioni con portata d’aria
regolabile e direzione dello scarico dell’aria orientabile
in ogni lato, per il massimo comfort.
Portata d’aria primaria:
fino a 85 l/s
Intervallo di pressione:
fino a 150 Pa
►► Potenza elevata; occupa una ridotta superficie del soffitto.
Potenza frigorifera totale:
fino a 2055 W
Potenza termica:
Acqua:
fino a 2700 W
Elettrico:
fino a 1000 W
►► Gli ugelli facilmente regolabili in combinazione con il
sistema ADC (Anti Draught Control) di Swegon offrono la massima flessibilità per le esigenze di oggi e di
domani.
Misure:
►► Disponibile con dispositivo di controllo installato e
comunicazioni wireless.
►► Piastra anteriore con cerniere per consentire un facile
accesso alla batteria.
►► Aria di mandata.
►► Aria di mandata, raffreddamento.
►► Aria di mandata, raffreddamento e riscaldamento
(elettrico o ad acqua)
Altezza:
PARASOL 600:
PARASOL 1200:
584 x 584 mm
1184 x 584 mm
592 x 592 mm
1192 x 592 mm
598 x 598 mm
1198 x 598 mm
617 x 617 mm
1242 x 617 mm
623 x 623 mm
1248 x 623 mm
642 x 642 mm
1292 x 642 mm
667 x 667 mm
1342 x 667 mm
220 mm
220/240* mm
*=Parasol 1200 PF
►► Variante PlusFlow con portate estremamente elevate
del flusso d’aria ad esempio per sale conferenze.
1
PARASOL c
Flessibilità
Gli ugelli facilmente regolabili, in combinazione con
Swegon ADCII (Anti-Draught Control), offrono la massima
flessibilità nel caso in cui si renda necessario cambiare il
layout dell’ambiente. Tutti i lati possono essere regolati in
modo indipendente affinché il modulo comfort possa distribuire più o meno aria e, contemporaneamente, scaricarla
in qualsiasi direzione desiderata nell’ambiente.
Struttura dei locali
Moduli comfort Parasol
La piastra anteriore del Parasol ha tre diversi schemi di
perforazione. Nella configurazione standard, la piastra
anteriore presenta delle perforazioni circolari disposte in
uno schema triangolare, ma su richiesta sono disponibili
altre varianti a scelta.
Moduli:
aria di mandata
Climatizzazione interna senza formazione di
correnti
aria di mandata e raffreddamento
aria di mandata, raffreddamento e riscaldamento (acqua)
aria di mandata, raffreddamento e riscaldamento (elettrico)
Parasol è il nome generico di una famiglia di prodotti
costituita da moduli comfort progettati per interagire al
fine di creare un comfort ottimale nell’ambiente.
Installazione:montaggio a pannello su controsoffitti
Funzione
I moduli comfort poggiano su un principio di base molto
simile a quello delle travi fredde. La differenza è data principalmente dal fatto che i moduli comfort distribuiscono
l’aria in quattro direzioni invece di due. In tal modo viene
massimizzata l’area di miscelazione dell’aria di mandata
con quella dell’ambiente, il che consente ai moduli di
scaricarla a potenza elevata senza occupare più spazio a
soffitto del necessario.
I moduli comfort sono inoltre ottimizzati per miscelare
rapidamente l’aria scaricata con quella dell’ambiente per
offrire il comfort migliore. Nelle applicazioni di riscaldamento, questa tecnica può essere proficuamente utilizzata
per trasmettere meglio il calore lungo il soffitto.
2
Parasol offre una distribuzione dell’aria in 4 direzioni, con
una generazione di bassa velocità nell’ambiente ottenuta
grazie alla distribuzione dell’aria fredda su un’ampia area.
Il design speciale dell’uscita crea un flusso turbolento
che consente di miscelare rapidamente l’aria con quella
del locale. Il design chiuso del modulo comfort con una
griglia di ricircolo per l’aria di ripresa nella parte anteriore
dell’unità contribuisce anch’esso a queste vantaggiose
prestazioni di miscelazione.
Parasol è disponibile nelle seguenti varianti di scambiatore
di calore a batteria:
Variante A: aria di mandata e raffreddamento ad acqua da una batteria
Variante B: aria di mandata, raffreddamento e riscal
damento ad acqua da una batteria.
Variante C: aria di mandata
Variante X: aria di mandata, raffreddamento ad acqua da una batteria e riscaldamento da elementi elettrici nella batteria.
Progetto registrato. La società si riserva il diritto di apportare modifiche al progetto senza preavviso. 2015-12-16www.swegon.com
PARASOL c
Figura 1.Variante A: funzionamento aria di raffreddamento e di
mandata
1 = Aria primaria
2 = Aria indotta dall’ambiente
3 = Aria primaria miscelata con l’aria raffreddata dell’ambiente
Figura 3.Variante C: funzionamento aria di mandata
1 = Aria primaria
2 = Aria indotta dall’ambiente
3 = Aria primaria miscelata con l’aria dell’ambiente
PARASOLc
Figura 2.Variante B: funzionamento aria di riscaldamento e di
mandata (comprende anche il funzionamento di raffreddamento)
1 = Aria primaria
2 = Aria indotta dall’ambiente
3 = Aria primaria miscelata con l’aria riscaldata dell’ambiente
Figura 4.Variante X: funzionamento aria di mandata e di riscaldamento con elementi riscaldanti elettrici (comprende anche il funzionamento di raffreddamento)
1 = Aria primaria
2 = Aria indotta dall’ambiente
3 = Aria primaria miscelata con l’aria riscaldata dell’ambiente
Progetto registrato. La società si riserva il diritto di apportare modifiche al progetto senza preavviso. 2015-12-16www.swegon.com
3
PARASOL c
Modulo aria di mandata
Per certi tipi di ambienti in cui gli occupanti hanno
bisogno di una grande quantità d’aria ma solo di una
quantità inferiore di energia di raffreddamento ad acqua
è disponibile un modulo comfort solo per l’aria di mandata (variante C – senza batteria). Ciò si applica, ad
esempio, a certe sale riunioni o alle aree più centrali di
grandi ambienti. Per evitare il sovradimensionamento, in
genere le unità con la funzione di raffreddamento vengono combinate con quelle con la sola funzione di aria
di mandata. Dato che la variante con aria di mandata
è progettata anche secondo il principio di induzione, è
possibile scaricare l’aria di mandata molto al di sotto della
temperatura dell’ambiente senza doversi preoccupare del
possibile postriscaldamento, cosa che potrebbe essere
richiesta in sistemi combinati con travi fredde e diffusori
d’aria. Il valore di induzione varia in funzione della pressione e delle condizioni della portata, ma in genere rientra
tra 3 e 5, il che significa che se si aggiungono 30 l/s, verrà
indotta una quantità da 3 a 5 volte quella dell’aria calda
del locale (90–150 l/s). L’aria miscelata avrà una temperatura molto superiore a quella dell’aria di mandata, il che
riduce il rischio di correnti nella zona occupata.
Il modulo dell’aria di mandata ha inoltre il vantaggio di
funzionare con la stessa pressione nel canale presente nei
moduli con batteria. In altre parole, non occorre regolare
più del necessario la pressione in nessuna diramazione
dei canali. Invece di incorporare una batteria nel modulo
dell’aria di mandata, il modulo ha un controllo di induzione con ugelli perforati progettato per fornire lo stesso
valore di induzione delle unità con batteria. Ciò consente
di usare Swegon ProSelect, il programma di dimensionamento delle lunghezze del getto, anche per i moduli
dell’aria di mandata. Se si desiderano delle lunghezze del
getto più corte di quelle standard, è possibile chiudere
con dei tappi determinate aperture per ridurre l’area libera
nel controllo di induzione, al fine di ridurre la percentuale
di aria indotta dell’ambiente. La capacità dell’aria primaria
non è mai influenzata dall’aumento o dalla diminuzione
del valore di induzione.
PARASOL PlusFlow
Se sono richieste potenza frigorifera e portate d’aria
entrambe elevate, Parasol 1200 PF è la scelta migliore.
PARASOL PF installato, ad esempio, nelle sale conferenze è
in grado di ridurre del 50% il numero di prodotti installati.
Il modulo è in grado di gestire portate d’aria elevate e allo
stesso tempo garantire una potenza frigorifera e calorifera
altrettanto alta di un normale Parasol, ovviamente mantenendo elevati livelli di comfort nella stanza.
L’unità PlusFlow funziona come un Parasol standard,
con la differenza che l’aria viene distribuita nella stanza
tramite due serie distinte di ugelli. Una serie di ugelli è
priva della capacità di regolazione del flusso ed è sempre
aperta. L’altra serie di ugelli è regolabile tramite strisce di
ugelli come gli altri moduli Parasol.
Ciò significa che quando tutte le strisce di ugelli regolabili
si chiudono, il prodotto continua a fornire un flusso d’aria.
Il dimensionamento può essere effettuato nello stesso
modo del modulo dell’aria di mandata e del normale Parasol utilizzando il nostro programma di dimensionamento
ProSelect.
Potenza elevata
Grazie alla sua elevata potenza, rispetto a una tradizionale
trave fredda Parasol utilizza il 40-50% in meno di superficie del soffitto per gestire il carico di raffreddamento in
un normale ufficio.
Semplice da regolare
Grazie alla regolazione integrata degli ugelli con molteplici possibilità di impostazione, Parasol offre un comfort
ottimale e può essere facilmente adattato nel caso in cui
si renda necessario cambiare le dimensioni dell’ambiente
o la natura dell’attività. Il modulo comfort può essere
impostato in modo da distribuire volumi d’aria diversi
su ciascun lato e portate sia elevate che basse del flusso
d’aria.
Campo di applicazione
Parasol è ideale come applicazione standard in ambienti
quali:
• Uffici e sale riunioni
• Aule
• Hotel
• Ristoranti
• Ospedali
• Negozi
• Centri commerciali
Grazie alle molteplici opzioni di installazione, le funzioni
di Parasol possono essere facilmente adattate a un nuovo
tipo di attività o alle modifiche di layout dell’ambiente.
4
Progetto registrato. La società si riserva il diritto di apportare modifiche al progetto senza preavviso. 2015-12-16www.swegon.com
PARASOL c
Semplice da installare
Le dimensioni delle piccole e compatte unità Parasol si
adattano a quelle dei moduli da soffitto più comuni, agevolandone l’installazione. Queste dimensioni contenute
sono utili specie quando i prodotti vengono movimentati
nel sito di costruzione, riducendo il rischio di danni e di
problemi di salute e sicurezza.
Flessibilità del sistema a soffitto
La gamma disponibile comprende moduli le cui dimensioni sono idonee per soffitti standard: c-c 600, 625 e 675
mm. Esiste inoltre una cornice di installazione per soffitti
in cartongesso e soluzioni a soffitto di tipo ’clip-in’, ad
esempio Dampa e FineLine.
Sempre disponibili in magazzino
Per assicurare tempi brevi di consegna, le versioni standard Parasol con le funzioni più comuni sono sempre
disponibili in magazzino.
Figura 5. Regolazione degli ugelli
PARASOLc
Progetto registrato. La società si riserva il diritto di apportare modifiche al progetto senza preavviso. 2015-12-16www.swegon.com
5
PARASOL c
ADCII
Tutti i moduli comfort hanno in dotazione ADCII. ADC è
l’acronimo di Anti Draught Control e permette di impostare lo schema di diffusione dell’aria che viene distribuita
per evitare il rischio di correnti. Su ogni lato dell’unità sono
predisposte diverse sezioni ADCII con quattro deflettori
dell’aria per sezione. Ogni sezione può essere regolata tra
un’impostazione diritta e una con deviazione dell’aria a 40°
a destra o a sinistra in incrementi di 10°. Ciò consente una
grandissima flessibilità e la possibilità di effettuare facilmente le regolazioni senza dover intervenire sul sistema.
Il livello di rumore e la pressione statica non sono assolutamente influenzati da ADCII. La potenza termica
dell’acqua viene ridotta del 5-10% con sistema ADCII nella
configurazione ”a ventilatore”.
-40˚
0˚
+40˚
Figura 7. Impostazioni possibili per ADCII, configurazione ”a
ventilatore”
40
Figura 8. Impostazioni possibili per ADCII, configurazione a X
Figura 6. ADCII, campo di impostazione da -40° a +40° in incrementi di 10°
6
Progetto registrato. La società si riserva il diritto di apportare modifiche al progetto senza preavviso. 2015-12-16www.swegon.com
PARASOL c
Flessibilità estetica
La parte anteriore dell’unità è disponibile con tre diversi
schemi di perforazione che ne consentono il facile adattamento a diversi tipi di elementi a soffitto, ad esempio
lampade e griglie di espulsione che condividono la superficie di un controsoffitto. Ciò evita l’effetto disordinato di
componenti disarmonici.
Su richiesta sono ovviamente disponibili anche altri
schemi. Per ulteriori dettagli, contattare il rappresentante
Swegon più vicino.
Figura 9. Piastra anteriore standard
Fori circolari disposti in uno schema triangolare.
PARASOLc
Figura 10. Piastra anteriore PD
Fori circolari disposti in uno schema quadrato con un bordo
graduato
Figura 11. Piastra anteriore PE
Fori quadrati disposti in uno schema quadrato con un bordo
graduato
Progetto registrato. La società si riserva il diritto di apportare modifiche al progetto senza preavviso. 2015-12-16www.swegon.com
7
PARASOL c
Sistema opzionale di controllo della climatizzazione degli ambienti installato in fabbrica
Per rendere l’installazione ancora più semplice è possibile
ordinare i dispositivi di controllo della climatizzazione degli
ambienti LUNA e CONDUCTOR installati in fabbrica su
PARASOL.
CONDUCTOR
Se il dispositivo di controllo CONDUCTOR è fornito in
condizioni di fabbrica, l’attuatore (raffreddamento e
riscaldamento) è collegato al regolatore alla consegna. Il
regolatore deve ricevere tensione per avviare le funzioni di
controllo di feedback. Ciò avviene fornendo alimentazione
tramite una rete da 24 V CA o aggiungendo un trasformatore separato.
Figura 12. LUNA installato in fabbrica (Parasol T-RK-LUNA)
L’unità ambiente viene consegnata ben imballata con
PARAGON. Il regolatore ambiente può essere azionato
tramite telecomando wireless o tramite un collegamento
via cavo. Se il regolatore è azionato tramite comunicazione wireless, viene alimentato da 4 batterie AAA. Se
si usa il collegamento via cavo, l’unità ambiente riceve
l’alimentazione dallo stesso cablaggio utilizzato per le
comunicazioni tra il regolatore modulo e il regolatore
ambiente. Dopo aver acceso il regolatore modulo e il
regolatore ambiente è sufficiente inserire il numero di ID
del regolatore modulo nel regolatore ambiente per avviare
la comunicazione wireless. Se il regolatore ambiente è collegato via cavo, non è necessario inserire il numero di ID.
È possibile ordinare diversi accessori per utilizzare le
funzioni di risparmio energetico disponibili in CONDUCTOR con l’applicazione W4 . Per ulteriori informazioni su
CONDUCTOR, vedere il foglio del prodotto separato.
Figura 13. Installazione tipica, raffreddamento e riscaldamento
ad acqua
LUNA
Se PARASOL è dotato del dispositivo di controllo LUNA
installato in fabbrica, l’attuatore (raffreddamento e riscaldamento) è collegato a una morsettiera.
Dato che la logica in LUNA è integrata nell’unità ambiente,
su PARASOL non è montato nessun regolatore. Il regolatore deve essere ordinato separatamente e viene fornito
con PARASOL in un robusto imballo separato. Il regolatore
deve ricevere tensione per avviare la funzione di controllo.
A tale fine, fornire alimentazione tramite una rete c.a. a 24
V o aggiungendo un trasformatore separato.
PARASOL con riscaldamento elettrico
Il dispositivo LUNA può essere utilizzato anche come regolatore per la variante Parasol con riscaldamento elettrico.
In questa soluzione, è necessario spostare un ponticello
all’interno del regolatore e riprogrammare il suo segnale
in uscita del riscaldamento per il controllo di un’unità triac
con modulazione dell’ampiezza degli impulsi. L’unità triac,
a sua volta, fornisce corrente agli elementi di riscaldamento nel Parasol con un’alimentazione elettrica stabilizzata di 230 V (Figura 15).
Maggiori informazioni sul dispositivo di controllo della
climatizzazione interna LUNA sono reperibili in una scheda
tecnica separata all’indirizzo www.swegon.com.
8
Progetto registrato. La società si riserva il diritto di apportare modifiche al progetto senza preavviso. 2015-12-16www.swegon.com
PARASOL c
Messa in servizio
1. Montare il manicotto di protezione A sulla valvola.
2. Ruotare il manicotto di protezione finché il contrassegno di riferimento desiderato non è centrato con
quello B sulla valvola.
Tabella 1. Valore kv (m³/h) con diversi contrassegni
di regolazione
Figura 14. Installazione, raffreddamento ad acqua e riscaldamento elettrico
A = Contrassegno di riferimento
B = Valore kv
Manutenzione della valvola SYST VEN 115
In genere le valvole non richiedono alcuna manutenzione.
In caso di danni al premistoppa, può essere sostituito
anche quando l’impianto è pressurizzato. Per questa operazione è richiesto un attrezzo speciale.
Dati tecnici, Valvola
Per regolare la valvola SYST VEN 115
Alla consegna, le valvole sono completamente aperte
(posizione N: kv 0,89). Impostare il valore kv desiderato
al momento della messa in servizio. La portata può essere
regolata facilmente tramite l’impostazione del cono della
valvola. A tale fine, utilizzare il manicotto di protezione (in
dotazione con l’unità) con una scala kv con contrassegni di
diversa lunghezza (vedere la Tabella 1). L’altezza di sollevamento è sempre la stessa, a prescindere dalla regolazione.
Dati funzionali
Classe PN PN 10
Mezzi consentiti: Acqua fredda e calda con sostanza antigelo
Consiglio: Trattamento dell’acqua secondo VDI 2035
Temperatura dei mezzi: 1…120°C
Pressione di esercizio
consentita:
1000 kPa (10bar)
Pressione di chiusura: 60 kPa (0,6 bar)
Caduta di pressione per
valvola completamente
aperta: (∆pv100 ):
intervallo consigliato:
5 … 20 kPa (0,05 … 0,2 bar)
Altezza di sollevamento: 2 mm
Materiale
Corpo valvola: Ottone, non brunito, nichelato
Nipplo di connessione: Ottone, non brunito, nichelato
Manicotto di protezione: Polipropilene
O-ring:EPDM
Figura 16. Per regolare il valore kv.
A = Manicotto di protezione, ruotabile di 180°
B = Contrassegno sul lato di uscita della valvola
Raccordo
Filetti maschi R: ½’’ B - ISO 7/1
Ingresso/uscita
Filetti femmina Rp::
½” - ISO 7/1
Progetto registrato. La società si riserva il diritto di apportare modifiche al progetto senza preavviso. 2015-12-16www.swegon.com
9
PARASOLc
Figura 15. Installazione, raffreddamento ad acqua e riscaldamento elettrico
PARASOL c
Installazione
Tipi di soffitto consigliati
Parasol è progettato per essere usato nella maggior parte
dei sistemi a soffitto con griglia a T e di soffitti di tipo clipin in termini di lunghezza e larghezza. Per garantire una
finitura di qualità nei sistemi con griglia a T, si consiglia un
profilo a T avente una larghezza di 24 mm.
Sospensione
Le versioni a una unità hanno due punti di montaggio
per la sospensione e vengono installate usando una, o in
alternativa due, aste filettate in ogni supporto (Figura 17).
Le versioni a due unità hanno quattro punti di montaggio e vengono installate usando una, o in alternativa due,
aste filettate in ogni supporto. Se la distanza tra la piastra
a soffitto e l’unità è notevole, si consiglia un’asta filettata
doppia con blocco filetti. Quando l’unità è installata vicino
alla piastra a soffitto, è necessario usare un’asta filettata
da 200 mm.
L’asta filettata, componente di montaggio SYST MS
(Figura 20), deve essere ordinata separatamente.
Dimensioni dei raccordi
Acqua - raffreddamento, tubo standard (Cu) Ø 12 x 1,0 mm
Acqua - riscaldamento, tubo standard (Cu) Ø 12 x 1,0 mm
Aria, raccordo Ø 125 mm
Aria, raccordo, variante PF
Ø 160 mm
Per collegare l’aria
Parasol ha in dotazione standard un raccordo per l’aria
aperto sul lato destro (visto dal lato in cui è collegata
l’acqua).
Il raccordo dell’aria è in dotazione e deve essere installato
per poter poi essere collegato al condotto dell’aria primaria (vedere la Figura 19). Nel raccordo sinistro dell’aria
è montato di fabbrica un tappo ma è possibile cambiare
facilmente le connessioni nel caso in cui il raccordo di connessione dell’aria debba essere montato a sinistra.
Per collegare l’acqua
Collegare i tubi dell’acqua per mezzo di giunti di accoppiamento a innesto o anelli di bloccaggio.
Non usare la saldatura per collegare i tubi dell’acqua.
Temperature elevate possono danneggiare le saldature
esistenti dell’unità.
I tubi di collegamento flessibili per l’acqua possono essere
ordinati separatamente.
Collegamento degli elementi di riscaldamento elettrico
Gli elementi di riscaldamento nella variante elettrica di
Parasol possono essere controllati tramite il dispositivo
LUNA di Swegon o il sistema di controllo dell’utente. Per
informazioni dettagliate sul collegamento del sistema di
controllo LUNA e sul riposizionamento del ponticello, fare
riferimento alla scheda tecnica separata sul prodotto e alle
istruzioni di installazione disponibili nel nostro sito Web:
www.swegon.com
10
L’utente che utilizza un proprio sistema di controllo deve
provvedere a predisporre i collegamenti elettrici sui morsetti a vite presenti nella morsettiera del Parasol, come
indicato nella tabella seguente.
Colore del conduttore –
morsettiera
Funzione del conduttore
Marrone
Fase, 230 V AC
Blu
Conduttore neutro
Verde/giallo
Protezione a terra
Bianco
Protezione da surriscaldamento*
Nero
Protezione da surriscaldamento*
* Testo per la protezione da surriscaldamento con ripristino
manuale.
Protezione da surriscaldamento
Parasol con riscaldamento elettrico è dotato di due protezioni da surriscaldamento termico.
La protezione, con ripristino automatico, spegne gli
elementi di riscaldamento (il conduttore neutro) quando
la temperatura supera i 60 °C. Quando la temperatura
scende a 50 °C, la protezione richiude il circuito per ridare
tensione agli elementi di riscaldamento. Se, invece, la
temperatura sale a 75 °C dopo l’intervento della prima
protezione da surriscaldamento, entra in funzione la protezione, con ripristino manuale, che spegne gli elementi di
riscaldamento (il conduttore di fase).
Per poter ripristinare la protezione da surriscaldamento,
è prima necessario rimuovere la piastra anteriore perforata. Il pulsante di ripristino rosso è posto tra la batteria
di riscaldamento e il pannello terminale in cui passano i
tubi dell’acqua di raffreddamento. Dopo il ripristino della
protezione dal surriscaldamento, rimontare la piastra anteriore e premerla per fissarla in sicurezza.
Marchio CE
Parasol con riscaldamento elettrico è provvisto di marchio
CE, in conformità con le normative applicabili. La Dichiarazione di conformità CE è disponibile nel nostro sito Web:
www.swegon.com
Raffreddamento senza condensa
Dato che i moduli comfort devono essere dimensionati
per funzionare senza condensa, non è richiesto nessun
sistema di drenaggio.
Per collegare il dispositivo di controllo
ambientale interno
Se il dispositivo di controllo ambientale interno è montato
in fabbrica, collegare il tubo di ritorno per l’acqua fredda e
l’acqua calda direttamente alla valvola (filetto esterno DN
½”). Collegare tutti i cavi elettrici alla morsettiera a molla
in dotazione.
Progetto registrato. La società si riserva il diritto di apportare modifiche al progetto senza preavviso. 2015-12-16www.swegon.com
PARASOL c
Figura 17. Sospensione della versione a una unità
Figura 19. Raccordo dell’aria
Variante
Parasol 600 MF
Parasol 1200 LF, MF, HF
Parasol 1200 PF
A = Ø 125 mm
A = Ø 125 mm
A = Ø 160 mm
PARASOLc
Figura 18. Sospensione della versione a due unità
Figura 20. Componente di montaggio SYST MS M8-1, supporto
a soffitto e asta filettata.
Progetto registrato. La società si riserva il diritto di apportare modifiche al progetto senza preavviso. 2015-12-16www.swegon.com
11
PARASOL c
Dati tecnici
Valori limite consigliati
Livelli di pressione
Potenza frigorifera, max.
2055 W
Pressione di esercizio batteria, max.
Potenza termica, acqua, max
2700 W
Potenza termica, elettrica, max
1000 W
Pressione di collaudo batteria, max.
2400 kPa *
* Applicabile senza dispositivo di controllo installato
Portata dell’aria
Versione a una unità
Versione a due unità
7-34 l/s
7-85 l/s
Lunghezza
Versione a una unità
584; 592; 598; 617; 623; 642; 667 mm
Versione a due unità
1184; 1192; 1198; 1242; 1248; 1292; 1342 mm
Larghezza
584; 592; 598; 617; 623; 642; 667 mm
Altezza Parasol 600 MF
Parasol 1200 LF, MF, HF
Parasol 1200 PF
220 mm
220 mm
240 mm
1600 kPa *
Pressione agli ugelli
50-150 Pa
Pressione agli ugelli min. consigliata se
si usa il riscaldamento a batteria pi
70 Pa
Pressione agli ugelli min. consigliata con piastra
anteriore in modalità ad alto rendimento
70 Pa
Portata d’acqua
Assicura l’evacuazione di tutte le sacche d’aria nel sistema.
Acqua di raffreddamento, min.
0,030 l/s
Acqua di riscaldamento, min.
0,013 l/s
Differenziali di temperatura
Le dimensioni delle unità hanno una tolleranza di (±2) mm.
Acqua di raffreddamento,
aumento della temperatura
2–5 K
Acqua di riscaldamento, diminuzione
della temperatura
4–10 K
Le differenze di temperatura sono sempre espresse in Kelvin (K).
Temperatura del flusso
Tabella dei pesi
Misura
(mm)
Variante
funzionale
Peso a
secco (kg)
Riempito
d'acqua (kg)
1192-A-LF/MF/HF
22,6
1,4
X
1192-B-LF/MF/HF
26,0
1,4
0,9
1192-C-LF/MF/HF
20,3
X
X
1192-A-PF
25,2
1,4
X
1192-B-PF
28,8
1,4
0,9
592-A-LF/MF/HF
14,3
0,6
X
592-B-LF/MF/HF
14,4
0,6
0,2
592-C-LF/MF/HF
11,6
X
X
1192-X1
27,4
1,4
X
1192-X2
27,7
1,4
X
Questi sono alcuni esempi delle dimensioni più comuni di Parasol. Per
altre variati fare riferimento al nostro programma ProSelect all'indirizzo
www.swegon.com
Acqua di raffreddamento
**
Acqua di riscaldamento, max.
60ºC
** L’acqua di raffreddamento deve essere sempre mantenuta a
un livello che eviti la formazione di condensa.
Denominazioni
P
Potenza (W)
tl
Temperatura dell’aria primaria (°C)
tr
Temperatura dell’aria dell’ambiente (°C)
tm
Temperatura media dell’acqua (°C)
∆Tm
Differenza di temperatura tr- tm (K)
∆Tl
Differenza di temperatura tl- tr (K)
∆Tk
Differenza di temperatura della portata dell’acqua di raffreddamento e di ripresa (K)
∆Tv
Differenza di temperatura della portata dell’acqua di riscaldamento e di ripresa (K)
v
Velocità dell’acqua (m/s)
q
Portata dell’aria (l/s)
p
Pressione (Pa)
∆p
Caduta di pressione (Pa)
Indice supplementare: k = raffreddamento, v = riscaldamento,
l = aria, i = regolazione iniziale, corr = correzione
Caduta di pressione nell’ugello
∆pl = (ql / kpl) 2
12
∆pl Caduta di pressione nell’ugello (pa)
ql Portata d’aria primaria (l/s)
kpl Costante della caduta di pressione per la regolazione degli ugelli, vedere le Tabelle 2-6
Progetto registrato. La società si riserva il diritto di apportare modifiche al progetto senza preavviso. 2015-12-16www.swegon.com
PARASOL c
Raffreddamento
Potenza corretta – portata d’acqua
Standard
Le capacità sono misurate in conformità con la norma EN
1516.
Le variazioni della portata d’acqua influenzano in una
certa misura la potenza erogata. In funzione della portata
d’acqua calcolata a fronte del Diagramma 2 o 3, potrebbe
essere necessario aumentare o ridurre leggermente la
potenza indicata nelle Tabelle 2-6.
Potenza corretta – Portata d’acqua
Pkorr = k · Pk
Formule di calcolo - Raffreddamento
Di seguito sono riportate alcune formule che consentono
all’utente di calcolare qual è il modulo comfort applicabile.
I valori per i calcoli possono essere presi dalle tabelle.
Caduta di pressione nella batteria di raffreddamento
Pkorr
Potenza corretta (W)
k
Fattore di correzione
Pk
Potenza frigorifera dell’acqua
Diagramma 2. Potenza corretta – Portata d’acqua,
Parasol 600
∆pk = (qk / kpk) 2
∆pk Caduta di pressione nella batteria di raffreddamento (kPa)
qk
Portata dell’acqua di raffreddamento (l/s), vedere il Diagramma 1
kpk
Costante della caduta di pressione per la batteria di raffreddamento, vedere le Tabelle 2-6
Potenza frigorifera dell’aria
Pl = 1,2 · ql · ∆Tl
0,064
Potenza frigorifera dell’aria primaria (W)
ql
Portata d’aria primaria (l/s)
∆Tl
Differenza di temperatura tra l’aria primaria (tl) e l’aria dell’ambiente (tr) (K)
Diagramma 3. Potenza corretta – Portata d’acqua,
Parasol 1200
PARASOLc
Pl
Potenza frigorifera dell’acqua
Pk = 4186 · qk · ∆Tk
Pk Potenza frigorifera dell’acqua (W)
qk Portata dell’acqua di raffreddamento (l/s)
∆Tk Differenza di temperatura della portata dell’acqua di raffreddamento e di ripresa (K)
Diagramma 1. Portata d’acqua – potenza frigorifera
Pk(W)
∅Tk (˚K) = 5 ˚K
4 ˚K
3 ˚K
2 ˚K
1 ˚K
qk(l/s)
v (m/s)
Progetto registrato. La società si riserva il diritto di apportare modifiche al progetto senza preavviso. 2015-12-16www.swegon.com
13
PARASOL c
Diagramma 4. Caduta di pressione – Portata dell’acqua di raffreddamento
14
Progetto registrato. La società si riserva il diritto di apportare modifiche al progetto senza preavviso. 2015-12-16www.swegon.com
PARASOL c
Tabella 2 – Dati – Guida al dimensionamento del raffreddamento per unità Parasol 600 MF
Lunghezza
unità
(mm)
Regolazione
degli
ugelli 1)
Portata
d'aria
primaria
(l/s)
Livello
di
rumore
in
dB(A)
2)
Pressione
agli
ugelli
pi (Pa)
Potenza frigorifera
Potenza frigorifera dell'acqua (W)
Aria primaria (W) a ∆Tl
a ∆Tmk 3)
Costante della
caduta di
pressione
aria/acqua
6
8
10
12
6
7
8
9
10
11
12
kpl
kpk
600
LLLL
7
<20
48
50
67
84
101
190
220
250
280
309
339
368
1,01
0,0200
600
LLLL
8
<20
62
58
77
96
115
217
251
286
321
355
389
423
1,01
0,0200
600
LLLL
9
<20
79
65
86
108
130
241
279
318
357
395
434
472
1,01
0,0200
600
LLLL
10
22
98
72
96
120
144
262
304
347
389
431
473
515
1,01
0,0200
600
LLLL
12
27
140
86
115
144
173
299
348
397
445
494
542
591
1,01
0,0200
600
MMMM
12
<20
47
86
115
144
173
227
262
297
331
365
398
432
1,76
0,0200
600
MMMM
14
22
63
101
134
168
202
263
305
345
386
426
467
507
1,76
0,0200
600
MMMM
16
26
83
115
154
192
230
294
341
388
434
480
526
571
1,76
0,0200
600
MMMM
18
30
105
130
173
216
259
322
374
425
476
527
578
629
1,76
0,0200
600
MMMM
20
33
129
144
192
240
288
346
402
458
514
569
625
680
1,76
0,0200
600
HHHH
20
20
52
144
192
240
288
285
331
377
422
468
514
559
2,77
0,0200
600
HHHH
23
25
69
166
221
276
331
324
376
428
479
530
581
632
2,77
0,0200
600
HHHH
26
28
88
187
250
312
374
359
416
473
529
585
641
697
2,77
0,0200
600
HHHH
30
33
117
216
288
360
432
399
462
525
587
649
711
772
2,77
0,0200
600
HHHH
34
36
150
245
326
408 490
434
503
571
638
705
771
838
2,77
0,0200
Tabella 3 – Dati – Guida al dimensionamento del raffreddamento per unità Parasol 1200 LF
Lunghezza
Portata
d'aria
primaria
(l/s)
Livello
di
rumore
in dB(A)
2)
Pressione
agli
ugelli
pi
(Pa)
Potenza frigorifera
Potenza frigorifera dell'acqua (W)
Aria primaria (W) a ∆Tl
a ∆Tmk 3)
Costante della
caduta di pressione
aria/acqua
6
8
10
12
6
60
50
67
84
101
293
7
8
340 388
9
10
11
12
kpl
kpk
435
482
529
575
0,90
0,022
1200
LLLL
7
<20
1200
LLLL
8
<20
78
58
77
96
115
330 384
437
491
544
597
650
0,90
0,022
1200
LLLL
9
<20
99
65
86
108
130
363
422
481 540
599
657
716
0,90
0,022
1200
LLLL
10
<20
122
72
96
120
144
393
457
520
584
648
711
775
0,90
0,022
1200
LLLL
11
23
148
79
106
132
158
419
488 556
624
692
760
828
0,90
0,022
1200
MMMM
9
<20
49
65
86
108
130
299
349 398 448
497
547
597
1,28
0,022
1200
MMMM
10
<20
61
72
96
120
144
329
384 439
494
549
604
659
1,28
0,022
1200
MMMM
12
<20
88
86
115
144
173
382 446
510
574
638
702
766
1,28
0,022
1200
MMMM
14
<20
120
101
134 168
202
427
570
642
713
785
857
1,28
0,022
1200
MMMM
16
23
156
115
154
192
230
465 544 622
700
779
857
936
1,28
0,022
1200
HHHH
16
<20
54
115
154
192
230 400 466
533
599
666
732
798
2,18
0,022
1200
HHHH
18
<20
68
130
173
216
259
438
511
584
657
730
803
876
2,18
0,022
1200
HHHH
21
<20
93
151
202 252
302
487
569
650
732
814
895
977
2,18
0,022
1200
HHHH
24
23
121
173 230 288 346 530
619
708
797
886
976
1065
2,18
0,022
1200
HHHH
27
26
153
194 259
389 568 664
759
855
951
1046
1142
2,18
0,022
324
498
1) Per il dimensionamento delle regolazioni alternative degli ugelli, usare Swegon ProSelect, il programma di dimensionamento disponibile
all’indirizzo www.swegon.com
2) I dati sul rumore disponibili sono applicabili per il collegamento senza registro di flusso o con registro di flusso completamente aperto. In altre
applicazioni che richiedono lo strozzamento per mezzo di un registro di flusso SYST CRPc 9–125 montato direttamente sull’unità, è possibile leggere i dati richiesti usando il programma di dimensionamento Swegon ProSelect.
Smorzamento ambiente = 4 dB
3) Le potenze specificate sono basate sul funzionamento in modalità ad alto rendimento. Quando la piastra anteriore è nella posizione normale, la
potenza termica dell’acqua viene ridotta di circa il 5% in Parasol 600 e di circa il 10% in Parasol 1200.
La potenza viene ridotta di circa il 5% con sistema ADCII nella configurazione ”a ventilatore”. La potenza dell’aria primaria non viene influenzata.
Importante! La potenza frigorifera totale è data dalla somma delle potenze frigorifere dell’aria e dell’acqua.
Progetto registrato. La società si riserva il diritto di apportare modifiche al progetto senza preavviso. 2015-12-16www.swegon.com
15
PARASOLc
unità
(mm)
Regolazione
degli
ugelli 1)
PARASOL c
Tabella 4 – Dati – Raffreddamento. Guida al dimensionamento per unità Parasol 1200 MF
Lunghezza
unità
(mm)
Regolazione
degli
ugelli 1)
Portata
d'aria
primaria
(l/s)
Livello
di
rumore
in
dB(A)
2)
Pressione
agli
ugelli
pi
(Pa)
49
Potenza frigorifera
Potenza frigorifera dell'acqua (W)
Aria primaria (W) a ∆Tl
a ∆Tmk 3)
Costante della
caduta di
pressione
aria/acqua
6
8
10
12
65
86
108 130
6
7
8
9
10
11
12
kpl
kpk
313
365
417
469
521
573
625
1,28
0,022
1200
LLLL
9
<20
1200
LLLL
10
<20
61
72
96
120 144
345
403
460
518
575
633
690
1,28
0,022
1200
LLLL
12
<20
88
86
115
144 173
400
467
534
601
668
736
803
1,28
0,022
1200
LLLL
14
<20
120
101
134 168 202
447
522
597
672
747
823
898
1,28
0,022
1200
LLLL
16
22
156
115
154 192 230
488
570
652
734
816
898
980
1,28
0,022
1200
MMMM
13
<20
50
94
125 156 187
349
407
466
524
582
641
700
1,84
0,022
1200
MMMM
15
<20
67
108
144 180 216
397
463
528
593
658
724
789
1,84
0,022
1200
MMMM
17
<20
85
122
163 204 245
439
511
582
654
725
796
867
1,84
0,022
1200
MMMM
20
23
118
144
192 240 288
494
574
653
732
811
890
968
1,84
0,022
1200
MMMM
22
26
143
158
211 264 317
526
611
695
778
862
944
1027
1,84
0,022
1200
HHHH
22
<20
50
158
211 264 317
416
486
555
625
695
764
834
3,12
0,022
1200
HHHH
25
<20
64
180
240 300 360
463
540
617
694
771
847
924
3,12
0,022
1200
HHHH
28
22
81
202
269 336 403
505
588
671
755
838
921
1004
3,12
0,022
1200
HHHH
33
26
112
238
317 396 475
565
658
750
843
935
1028
1120
3,12
0,022
1200
HHHH
38
30
148
274
365 456 547
616
717
818
919
1019
1120
1220
3,12
0,022
Tabella 5 – Dati – Raffreddamento. Guida al dimensionamento per unità Parasol 1200 HF
Lunghezza
unità
(mm)
Regolazione
degli
ugelli 1)
Portata
d'aria
primaria
(l/s)
1200
LLLL
13
Livello
di
rumore
in dB(A)
2)
Pressione
agli
ugelli
pi
(Pa)
<20
Potenza frigorifera
Potenza frigorifera dell'acqua (W)
Aria primaria (W) a ∆Tl
a ∆Tmk 3)
Costante della
caduta di pressione
aria/acqua
6
8
10
12
50
94
125
156
187 384 445 507 568
216
6
7
8
1200
LLLL
15
<20
67
108
144 180
1200
LLLL
17
<20
85
122
163 204 245 462 536 610
1200
LLLL
20
23
118
144
1200
LLLL
22
26
143
158
9
425 494 562 629
10
11
12
kpl
kpk
629
690
750
1,84
0,022
697
764
831
1,84
0,022
683
757
830
903
1,84
0,022
192
240 288 509 591 672 753
834
915
995
1,84
0,022
211
264
317
536 623 709 794
880
965
1049
1,84
0,022
1200
MMMM
23
<20
52
166
221
276
331
451 523 595 666
737
808
878
3,20
0,022
1200
MMMM
26
23
66
187
250
312
374 490 568 645 722
799
875
951
3,20
0,022
1200
MMMM
30
27
88
216
288 360 432 534 619 704 787
871
954
1037
3,20
0,022
934
1023
1112
3,20
0,022
907 1003 1099 1194
3,20
0,022
1200
MMMM
34
31
113
245
326 408 490 573 664 755 845
1200
MMMM
39
35
149
281
374 468 562
616
1200
HHHH
36
26
51
259
346 432
521 601 680 759
518
714
811
1200
HHHH
40
28
63
288 384 480 576
1200
HHHH
45
31
80
324
1200
HHHH
50
34
98
360 480 600 720 640 736 831
1200
HHHH
55
36
119
396
914
990
5,04
0,022
812
895
977
1058
5,04
0,022
432 540 648 602 693 783 872
960
1047 1134
5,04
0,022
925
1018
1110
1201
5,04
0,022
973
1071
1167
1262
5,04
0,022
528 660 792
559 645 729
837
674 775 875
1) Per il dimensionamento delle regolazioni alternative degli ugelli, usare Swegon ProSelect, il programma di dimensionamento disponibile all’indirizzo
www.swegon.com
2) I dati sul rumore disponibili sono applicabili per il collegamento senza registro di flusso o con registro di flusso completamente aperto. In altre applicazioni che richiedono lo strozzamento per mezzo di un registro di flusso SYST CRPc 9–125 montato direttamente sull’unità, è possibile leggere i dati
richiesti usando il programma di dimensionamento Swegon ProSelect.
Smorzamento ambiente = 4 dB
3) Le potenze specificate sono basate sul funzionamento in modalità ad alto rendimento. Quando la piastra anteriore è nella posizione normale, la
potenza termica dell’acqua viene ridotta di circa il 5% in Parasol 600 e di circa il 10% in Parasol 1200.
La potenza viene ridotta di circa il 5% con sistema ADCII nella configurazione ”a ventilatore”. La potenza dell’aria primaria non viene influenzata.
Importante! La potenza frigorifera totale è data dalla somma delle potenze frigorifere dell’aria e dell’acqua.
16
Progetto registrato. La società si riserva il diritto di apportare modifiche al progetto senza preavviso. 2015-12-16www.swegon.com
PARASOL c
Tabella 6 – Dati – Raffreddamento. Guida al dimensionamento per unità Parasol 1200 PF
Lunghezza
unità
(mm)
Regolazione
degli
ugelli 1)
Portata
d'aria
primaria
LLLL
1200
Potenza frigorifera
Potenza frigorifera dell'acqua (W)
Aria primaria (W) a ∆Tl
a ∆Tmk 3)
Livello
di
rumore
in dB(A)
2)
Pressione
agli
ugelli
pi (Pa)
6
33,6
<20
30
242
(l/s)
8
10
323 403
Costante della
caduta di pressione
aria/acqua
12
6
7
8
9
10
kpl
kpk
484
332
386
440
489
543
6,13
0,0232
1200
LLLL
43,3
<25
50
312
416
520
624
423
491
566
634
702
6,13
0,0232
1200
LLLL
51,3
30
70
369
492
616
739
484
568
645
722
806
6,13
0,0232
1200
LLLL
54,8
32
80
395
526 658
789
512
592
673
760
840
6,13
0,0232
1200
MMMM
39,5
<20
30
284
379
474
569
358
417
476
535
594
7,21
0,0232
1200
MMMM
51,0
26
50
367
490
612
734
457
530
603
683
755
7,21
0,0232
1200
MMMM
60,3
31
70
434
579 724
868
519
600
689
771
859
7,21
0,0232
1200
MMMM
64,5
33
80
464
619
774
929
540
632
717
810
894
7,21
0,0232
1200
HHHH
48,2
<20
30
347
463 578
694
389
450
512
573
634
8,81
0,0232
1200
HHHH
62,2
26
50
448
597 746
896
483
566
641
716
791
8,81
0,0232
1200
HHHH
73,7
32
70
531
708 884
1061
546
638
722
813
896
8,81
0,0232
1200
HHHH
78,7
34
80
567
756 944
1133
575
662
757
844
939
8,81
0,0232
1) Per il dimensionamento di impostazioni alternative degli ugelli, utilizzare il programma di dimensionamento ProSelect di Swegon
disponibile all’indirizzo www.swegon.com
2) Il livello di rumore specificato è applicabile per il collegamento senza serranda o con serranda completamente aperta. In altre
applicazioni che richiedono il rallentamento tramite una serranda per la messa in servizio tipo SYST CRPc 9-160 installata direttamente
sull’unità, i dati richiesti possono essere letti per mezzo del programma di dimensionamento ProSelect di Swegon.
3) Le potenze specificate sono basate sul funzionamento a potenza elevata. Se la piastra anteriore si trova in posizione normale, la
potenza dell’acqua di Parasol 1200 PF si ridurrà tra il 5 e il 12%.
La potenza dell’acqua può variare a seconda dell’installazione e dell’impostazione dei deflettori dell’aria. La potenza dell’aria primaria
non viene influenzata.
N.B.! La potenza frigorifera totale è data dalla somma delle potenze frigorifere dell’aria e dell’acqua.
Tabella 7. Potenza frigorifera con convezione naturale
Capacità di raffreddamento (W) per differenza di temperatura, ambiente - acqua ∆Tmk (K)
Lunghezza
unità (mm)
6
7
8
9
10
11
12
Parasol 600
17
21
25
29
34
39
43
Parasol 1200
41
51
61
72
83
95
107
Progetto registrato. La società si riserva il diritto di apportare modifiche al progetto senza preavviso. 2015-12-16www.swegon.com
17
PARASOLc
Smorzamento ambiente = 4 dB
PARASOL c
Regolazione degli ugelli
L’esclusivo controllo degli ugelli incorporato in Parasol consente di regolare singolarmente ognuno dei quattro lati. In
funzione dell’ubicazione dell’unità e dei requisiti dell’aria
primaria dell’ambiente, è possibile convogliare l’aria primaria in tutte le direzioni desiderate. La direzione del flusso
d’aria può essere facilmente ottimizzata per mezzo del
programma di dimensionamento Swegon ProSelect disponibile all’indirizzo www.swegon.com.
Tutte le unità disponibili in magazzino sono preimpostate
con la stessa regolazione degli ugelli su tutti e quattro i
lati. La direzione del flusso d’aria può essere facilmente
regolata quando si installa l’unità per mezzo degli attrezzi
in dotazione con essa. Ciò offre dei vantaggi logistici dato
che l’installatore non deve preoccuparsi di contrassegnare
l’ambiente in funzione dell’unità da montare.
fattore k (C.O.P.)
La regolazione di ogni ugello ha uno specifico fattore k.
Per determinare un fattore k totale, sommare i fattori k
per le regolazioni degli ugelli su ciascun lato. In ProSelect
è possibile ottenere anche il fattore k pertinente (C.O.P.)
per una regolazione ottimale degli ugelli.
Tabella 7. Guida al fattore k
Tipo di unità:
Portata d'aria primaria
Lato
Regolazione degli ugelli
fattore k (C.O.P.)
Parasol 600 MF
Bassa
Qualsiasi
L
0,253
Media
Qualsiasi
M
0,44
Alta
Qualsiasi
H
0,693
Nessuna
Qualsiasi
C
0
Parasol 1200 LF
Parasol 1200 MF
Parasol 1200 HF
Parasol 1200 PF
Bassa
Lato corto
L
0,124
Media
Lato corto
M
0,176
Alta
Lato corto
H
0,3
Nessuna
Lato corto
C
0
Bassa
Lato lungo
L
0,328
Media
Lato lungo
M
0,464
Alta
Lato lungo
H
0,792
Nessuna
Lato lungo
C
0
Bassa
Lato corto
L
0,176
Media
Lato corto
M
0,253
Alta
Lato corto
H
0,429
Nessuna
Lato corto
C
0
Bassa
Lato lungo
L
0,464
Media
Lato lungo
M
0,667
Alta
Lato lungo
H
1,131
Nessuna
Lato lungo
C
0
Bassa
Lato corto
L
0,253
Media
Lato corto
M
0,44
Alta
Lato corto
H
0,693
Nessuna
Lato corto
C
0
Bassa
Lato lungo
L
0,667
Media
Lato lungo
M
1,16
Alta
Lato lungo
H
1,827
Nessuna
Lato lungo
C
0
Bassa
Lato corto
L
0,842
Media
Lato corto
M
0,991
Alta
Lato corto
H
1,211
Min.
Lato corto
C
0,556
Bassa
Lato lungo
L
2,221
Media
Lato lungo
M
2,612
Alta
Lato lungo
H
3,192
Min.
Lato lungo
C
N.B.! L’impostazione C è completamente chiusa, eccetto nella variante PF dove un flusso base è sempre aperto.
18
1,467
Progetto registrato. La società si riserva il diritto di apportare modifiche al progetto senza preavviso. 2015-12-16www.swegon.com
PARASOL c
Regolazioni specifiche degli ugelli
Per specificare le regolazioni ottimali degli ugelli, iniziare
sempre dal lato in cui vi sono i raccordi dell’acqua. Da qui,
specificare lato per lato in senso antiorario, vedere le Figure
21-23. Volendo, è possibile ordinare le unità preimpostate
di fabbrica (non si applica alle unità in magazzino).
Figura 22. Vista dall’alto di Parasol 1200, pagine 1-4
Figura 21. Vista dall’alto di Parasol 600, pagine 1-4
PARASOL 600 MF
PARASOLc
PARASOL 1200 LF, MF, HF
PARASOL 1200 PF
PF
PF
PF
PF
Figura 23. Esempi di regolazione ottimale degli ugelli.
N.B.! L’impostazione C è completamente chiusa, eccetto nella variante PF dove un flusso base è sempre aperto.
Progetto registrato. La società si riserva il diritto di apportare modifiche al progetto senza preavviso. 2015-12-16www.swegon.com
19
PARASOL c
Esempio di calcolo - Raffreddamento
Un ufficio cellulare che misura l x p x h = 2,4 x 4 x 2,7 m
deve essere dotato di moduli comfort. Il carico di raffreddamento totale è stimato a 50 W/m2. Per rispettare tale
carico, è richiesto un Parasol che produca 50 x 2,4 x 4 =
480 W.
Temperatura ambiente prevista (tr) 24°C, temperatura
dell’acqua di raffreddamento (mandata/ripresa) 14/16°C e
la temperatura dell’aria primaria (tl) 16°C produce:
∆Tk= 2 K
∆Tmk= 9 K
∆Tl = 8 K
La portata d’aria primaria desiderata per l’ambiente (ql) è
stata fissata a 16 l/s.
Il livello di rumore generato dal flusso emesso dall’unità
non deve superare 30 dB(A).
Soluzione
Raffreddamento
Per calcolare la potenza frigorifera dell’aria primaria, utilizzare la formula seguente: Pl = 1,2 · ∆Tl · ql
Pl = 1,2 · 8 · 16 = 154 W
Il modulo comfort potenza frigorifera sul lato dell’acqua.
Dalla Tabella 2 si rileva che un Parasol di 592 x 592 mm
con regolazione degli ugelli MMMM per una portata
d’aria primaria di 16 l/s produce 434 W di potenza frigorifera sul lato dell’acqua. Questo è sufficiente per far fronte
al carico di raffreddamento nell’ambiente.
Acqua di raffreddamento
Con un requisito di potenza frigorifera di 326 W per
l’acqua di raffreddamento, si ottiene la portata d’acqua
necessaria nel Diagramma 1. Un aumento della temperatura di ∆Tk= 2 K produce una portata d’acqua di 0,039 l/s.
Nel Diagramma 2 è possibile vedere che una portata di
0,039 l/s non produce un flusso totalmente turbolento ma
che la potenza deve essere corretta di un fattore di riduzione di 0,97. La perdita di potenza è compensata calcolando la potenza frigorifera richiesta del modulo comfort
come segue: Pk = 326 / 0,97 = 336 W.
Nuova portata d’acqua dal Diagramma 1, qk = 0,040 l/s.
La caduta di pressione viene calcolata sulla base di una
portata d’acqua di 0,040 l/s e della costante della caduta
di pressione kpk = 0,020, presa dalla Tabella 2.
La caduta di pressione può ora essere letta a 4,0 kPa dal
Diagramma 4.
Livello di rumore
Nella Tabella 2 si vede che il livello di rumore con un
registro di flusso aperto (o senza registro di flusso) raggiunge 26 dB(A). Per vedere l’intervallo di cut-off e il livello
di rumore corrente dopo la regolazione con un registro
di flusso separato di tipo SYST CRPc 9-125/160, usare il
programma di dimensionamento Swegon ProSelect disponibile all’indirizzo www.swegon.com.
20
Progetto registrato. La società si riserva il diritto di apportare modifiche al progetto senza preavviso. 2015-12-16www.swegon.com
PARASOL c
Riscaldamento
Funzione di riscaldamento
Data la capacità del modulo comfort di miscelare rapidamente l’aria primaria con l’aria dell’ambiente, PARASOL è
ideale per fornire sia la funzione di raffreddamento che
quella di riscaldamento. In altre parole, il riscaldamento
degli spazi, con aria riscaldata al di sopra della temperatura dell’ambiente, dal soffitto è una buona alternativa al
tradizionale riscaldamento con radiatori. Tra i vantaggi vi
sono costi di installazione inferiori, installazione più semplice e muri perimetrali liberi da tubi e radiatori.
Parasol con riscaldamento elettrico è disponibile in due
varianti di potenza, vedere la tabella seguente
Variante
P (W)
Imax (A)
X1
500
2,2
X2
1000
4,3
PARASOLc
A prescindere dal tipo di impianto di riscaldamento installato, è importante valutare la temperatura operativa in un
ambiente. La maggior parte delle persone si sente a proprio agio con una temperatura operativa invernale compresa tra 20 e 24°C e, per la maggior parte dei requisiti di
qualità, in genere una temperatura di 22°C è considerata
ottimale. Ciò significa che per un ambiente con un muro
perimetrale freddo, la temperatura dell’aria deve essere
superiore a 22°C, per compensare l’effetto di raffreddamento della parete. Nei nuovi edifici con muri perimetrali
normalmente isolati e vetri standard, la differenza tra la
temperatura dell’aria ambiente e la temperatura operativa
è esigua. Per gli edifici più vecchi con finestre di qualità
scadente, potrebbe invece essere necessario aumentare
la temperatura dell’aria per compensare il freddo che proviene dai muri perimetrali. È possibile simulare facilmente
vari scenari operativi usando il software Swegon ProClim
Web per calcolare l’equilibrio termico e determinare la
temperatura dell’aria dell’ambiente e quella operativa.
Riscaldamento elettrico
La variante Parasol con riscaldamento elettrico utilizza
elementi di riscaldamento elettrico invece di acqua calda.
Gli elementi di riscaldamento tubolari, posti all’interno dei
tubi d’acqua di riscaldamento della batteria, riscaldano
l’aria di ricircolo che passa attraverso batteria. Il riscaldamento a radiazione costituisce solo una piccola parte della
potenza termica totale
La mandata di aria calda dal soffitto porta a una certa
stratificazione dell’aria. Con una temperatura di mandata
massima di 40°C, non esiste stratificazione, mentre a
60°C può essere di circa 4 K nella zona occupata. Ciò
si applica solo durante la fase di riscaldamento, quando
l’ambiente non è usato e non esiste carico interno.
Quando l’ambiente è usato e illuminato e vi sono computer e persone, la stratificazione si riduce o scompare, in
base al carico di riscaldamento.
Da studi in laboratorio, simulazioni al computer e progetti
di riferimento, emerge unanimemente che un modulo
comfort PARASOL consente di raggiungere una buona
climatizzazione interna, a prescindere dalla stagione.
Progetto registrato. La società si riserva il diritto di apportare modifiche al progetto senza preavviso. 2015-12-16www.swegon.com
21
PARASOL c
Formule di calcolo - riscaldamento ad acqua
Di seguito sono riportate alcune formule che consentono
all’utente di calcolare qual è il modulo comfort più idoneo per
l’applicazione. I valori per i calcoli sono riportati nelle Tabelle
9-13.
Potenza frigorifera o termica dell’aria
Pl = 1,2 · ql · ∆Tl
Pl
Potenza frigorifera o termica dell’aria (W)
ql
Portata d’aria primaria (l/s)
∆Tl
Differenza di temperatura tra l’aria primaria (tl) e l’aria dell’ambiente (tr) (K)
Potenza termica dell’acqua:
P v = 4186 · qv · ∆Tv
Pv Potenza termica dell’acqua (W)
qv Portata dell’acqua di riscaldamento (l/s)
∆Tv Differenza di temperatura tra la portata dell’acqua di riscaldamento e di ripresa (K)
Diagramma 5. Portata d’acqua – Potenza termica
Caduta di pressione per la batteria di riscaldamento
∆pv = (qv / kpv) 2
∆pv Caduta di pressione nella batteria di
raffreddamento (kPa)
qv Portata dell’acqua di riscaldamento (l/s),
vedere il Diagramma 6
kpv Costante della caduta di pressione per la batteria
di riscaldamento, vedere le Tabelle 9-13
Diagramma 6. Caduta di pressione – Portata dell’acqua di riscaldamento
22
Progetto registrato. La società si riserva il diritto di apportare modifiche al progetto senza preavviso. 2015-12-16www.swegon.com
PARASOL c
Tabella 9 – Dati – Riscaldamento. Guida al dimensionamento per versioni a una unità Parasol 600 MF
Lunghezza
unità
(mm)
Regolazione
degli
ugelli
Portata
d'aria
primaria
Livello di
rumore
in
(l/s)
dB(A) 2)
Pressione
agli ugelli
Costante della
caduta di
pressione
aria/acqua
Potenza termica dell'acqua
(W) a DTmv 3)
pi (Pa)
5
10
15
20
25
30
35
kpl
kpv
600
LLLL
7
<20
48
98
196
294
391
488
585
681
1,01
0,0241
600
LLLL
8
<20
62
111
222
332
443
553
662
772
1,01
0,0241
1)
600
LLLL
9
<20
79
123
245
367
488
610
731
852
1,01
0,0241
600
LLLL
10
22
98
133
266
397
529
661
792
924
1,01
0,0241
600
LLLL
12
27
140
150
301
450
600
749
899
1048
1,01
0,0241
600
MMMM
12
<20
47
129
259
377
495
610
724
836
1,76
0,0241
600
MMMM
14
22
63
140
281
413
546
676
806
935
1,76
0,0241
600
MMMM
16
26
83
150
299
445
590
734
877
1020
1,76
0,0241
600
MMMM
18
30
105
158
316
472
629
784
940
1095
1,76
0,0241
600
MMMM
20
33
129
165
331
497
663
829
996
1162
1,76
0,0241
600
HHHH
20
20
52
145
289
426
563
698
832
964
2,77
0,0241
600
HHHH
23
25
69
159
318
470
622
771
920
1067
2,77
0,0241
600
HHHH
26
28
88
172
344
508
673
835
997
1157
2,77
0,0241
600
HHHH
30
33
117
187
374
553
733
909
1086
1262
2,77
0,0241
600
HHHH
34
36
150
200
399
592
785
975
1165
1353
2,77
0,0241
Tabella 10 – Dati – Riscaldamento. Guida al dimensionamento per versioni a due unità Parasol LF
Lunghezza
unità
Portata
d'aria
primaria
Livello di
rumore
in
(l/s)
dB(A) 2)
Pressione
agli ugelli
Potenza termica dell'acqua
pi (Pa)
1)
60
Costante della
caduta di
pressione
aria/acqua
(W) a DTmv 3)
5
10
15
20
25
30
35
kpl
kpv
165
331
494
658
821
985
1148
0,9
0,0273
1200
LLLL
7
<20
1200
LLLL
8
<20
78
187
373
558
743
927
1112
1296
0,9
0,0273
1200
LLLL
9
<20
99
205
411
614
818
1021
1224
1427
0,9
0,0273
1200
LLLL
10
<20
122
222
445
665
885
1105
1324
1544
0,9
0,0273
1200
LLLL
11
23
148
238
475
710
946
1180
1415
1649
0,9
0,0273
1200
MMMM
9
<20
49
194
387
565
743
915
1088
1256
1,28
0,0273
1200
MMMM
10
<20
61
207
414
609
805
996
1187
1375
1,28
0,0273
1200
MMMM
12
<20
88
230
460
685
911
1135
1358
1581
1,28
0,0273
1200
MMMM
14
<20
120
250
499
750
1001
1252
1504
1755
1,28
0,0273
1200
MMMM
16
23
156
266
533
806
1079
1354
1629
1906
1,28
0,0273
1200
HHHH
16
<20
54
228
457
683
909
1135
1361
1586
2,18
0,0273
1200
HHHH
18
<20
68
250
501
749
997
1244
1492
1739
2,18
0,0273
1200
HHHH
21
<20
93
279
559
835
1112
1388
1664
1939
2,18
0,0273
1200
HHHH
24
23
121
304
608
910
1211
1512
1812
2112
2,18
0,0273
1200
HHHH
27
26
153
326
652
976
1299
1621
1943
2265
2,18
0,0273
1) Per il dimensionamento delle regolazioni alternative degli ugelli, usare Swegon ProSelect, il programma di dimensionamento disponibile
all’indirizzo www.swegon.com
2) I dati sul rumore disponibili sono applicabili per il collegamento senza registro di flusso o con registro di flusso completamente aperto. In altre
applicazioni che richiedono lo strozzamento per mezzo di un registro di flusso SYST CRPc 9–125 montato direttamente sull’unità, è possibile leggere i dati richiesti usando il programma di dimensionamento Swegon ProSelect.
Smorzamento ambiente = 4 dB
3) Le potenze specificate sono basate sul funzionamento in modalità ad alto rendimento. Quando la piastra anteriore è nella posizione normale, la
potenza termica dell’acqua viene ridotta di circa il 5% in Parasol 600 e di circa il 10% in Parasol 1200.
Importante! La potenza termica totale è data dalla somma delle potenze termiche dell’aria e dell’acqua. Se la temperatura dell’aria primaria è inferiore alla temperatura del locale, si avrà un impatto negativo sulla potenza termica complessiva.
Progetto registrato. La società si riserva il diritto di apportare modifiche al progetto senza preavviso. 2015-12-16www.swegon.com
23
PARASOLc
(mm)
Regolazione
degli
ugelli
PARASOL c
Tabella 11 – Dati – Riscaldamento. Guida al dimensionamento per versioni a due unità Parasol MF
Lunghezza
unità
Regolazione degli
ugelli
Portata
d'aria
primaria
Livello di
Presrumore in sione agli
ugelli
dB(A) 2)
(mm)
1)
(l/s)
5
10
15
20
25
30
35
kpl
kpv
1200
LLLL
9
<20
49
203
406
592
778
959
1140
1316
1,28
0,0273
1200
LLLL
10
<20
61
217
434
638
843
1043
1243
1441
1,28
0,0273
Potenza termica dell'acqua
Costante della
caduta di
pressione
aria/acqua
(W) a DTmv 3)
pi (Pa)
1200
LLLL
12
<20
88
241
482
718
954
1189
1423
1657
1,28
0,0273
1200
LLLL
14
<20
120
261
523
786
1048
1312
1575
1839
1,28
0,0273
1200
LLLL
16
22
156
279
558
844
1130
1418
1707
1997
1,28
0,0273
1200
MMMM
13
<20
50
194
389
597
805
1019
1232
1450
1,84
0,0273
1200
MMMM
15
<20
67
227
454
688
922
1159
1396
1635
1,84
0,0273
1200
MMMM
17
<20
85
255
510
767
1024
1281
1538
1797
1,84
0,0273
1200
MMMM
20
23
118
292
584
870
1156
1440
1724
2007
1,84
0,0273
1200
MMMM
22
26
143
314
627
930
1233
1533
1833
2130
1,84
0,0273
1200
HHHH
22
<20
50
250
499
745
991
1236
1481
1725
3,12
0,0273
1200
HHHH
25
<20
64
277
553
826
1099
1370
1642
1912
3,12
0,0273
1200
HHHH
28
22
81
301
601
898
1194
1489
1784
2078
3,12
0,0273
1200
HHHH
33
26
112
336
671
1002
1333
1662
1991
2320
3,12
0,0273
1200
HHHH
38
30
148
366
731
1092
1452
1811
2169
2527
3,12
0,0273
Tabella 12 – Dati – Riscaldamento. Guida al dimensionamento per versioni a due unità Parasol HF
Lunghezza
unità
Regolazione degli
ugelli
Portata
d'aria
primaria
Livello di Pressione
rumore agli ugelli
in
pi (Pa)
dB(A) 2)
(mm)
1)
(l/s)
5
10
15
20
25
30
35
kpl
kpv
1200
LLLL
13
<20
50
173
347
645
943
1116
1289
1585
1,84
0,0273
1200
LLLL
15
<20
67
192
384
715
1046
1237
1429
1757
1,84
0,0273
1200
LLLL
17
<20
85
208
417
776
1135
1343
1551
1907
1,84
0,0273
1200
LLLL
20
23
118
230
460
855
1251
1481
1710
2102
1,84
0,0273
1200
LLLL
22
26
143
242
485
902
1319
1561
1803
2217
1,84
0,0273
1200
MMMM
23
<20
52
203
403
756
1106
1308
1511
1857
3,2
0,0273
1200
MMMM
26
23
66
220
440
819
1198
1418
1638
2013
3,2
0,0273
1200
MMMM
30
27
88
240
480
893
1307
1546
1785
2195
3,2
0,0273
Potenza termica dell'acqua
Costante della
caduta di
pressione
aria/acqua
(W) a DTmv 3)
1200
MMMM
34
31
113
257
515
958
1401
1658
1915
2354
3,2
0,0273
1200
MMMM
39
35
149
276
553
1029
1505
1781
2057
2528
3,2
0,0273
1200
HHHH
36
26
51
230
461
858
1255
1485
1715
2108
5,04
0,0273
1200
HHHH
40
28
63
247
493
918
1342
1588
1834
2255
5,04
0,0273
1200
HHHH
45
31
80
264
529
984
1440
1704
1968
2419
5,04
0,0273
1200
HHHH
50
34
98
280
561
1044
1527
1807
2087
2566
5,04
0,0273
1200
HHHH
55
36
119
295
590
1098
1606
1900
2195
2698
5,04
0,0273
1) Per il dimensionamento delle regolazioni alternative degli ugelli, usare Swegon ProSelect, il programma di dimensionamento disponibile
all’indirizzo www.swegon.com
2) I dati sul rumore disponibili sono applicabili per il collegamento senza registro di flusso o con registro di flusso completamente aperto. In altre
applicazioni che richiedono lo strozzamento per mezzo di un registro di flusso SYST CRPc 9–125 montato direttamente sull’unità, è possibile leggere i dati richiesti usando il programma di dimensionamento Swegon ProSelect.
Smorzamento ambiente = 4 dB
3) Le potenze specificate sono basate sul funzionamento in modalità ad alto rendimento. Quando la piastra anteriore è nella posizione normale, la
potenza termica dell’acqua viene ridotta di circa il 5% in Parasol 600 e di circa il 10% in Parasol 1200.
Importante! La potenza termica totale è data dalla somma delle potenze termiche dell’aria e dell’acqua. Se la temperatura dell’aria primaria è inferiore alla temperatura del locale, si avrà un impatto negativo sulla potenza termica complessiva.
24
Progetto registrato. La società si riserva il diritto di apportare modifiche al progetto senza preavviso. 2015-12-16www.swegon.com
PARASOL c
Tabella 13 – Dati – Riscaldamento. Guida al dimensionamento per versioni a due unità Parasol PF
Lunghezza
unità
(mm)
Regolazione degli
ugelli
Portata
d'aria
primaria
1)
(l/s)
Livello di Pressione
rumore
agli
in
ugelli
dB(A) 2)
pi (Pa)
Potenza termica dell'acqua
Lu
Costante della
caduta di
pressione
aria/acqua
(W) a DTmv 3)
5
10
15
20
25
kpl
kpv
433
633
826
1020
6,13
0,0244
1200
LLLL
33,6
<20
30
226
1200
LLLL
43,3
<25
50
305
578
849
1114
1371
6,13
0,0244
1200
LLLL
51,3
30
70
352
675
989
1297
1596
6,13
0,0244
1200
LLLL
54,8
32
80
368
711
1045
1367
1686
6,13
0,0244
1200
MMMM
39,5
<20
30
262
497
720
941
1154
7,21
0,0244
1200
MMMM
51
26
50
339
640
936
1220
1501
7,21
0,0244
1200
MMMM
60,3
31
70
384
733
1066
1398
1720
7,21
0,0244
1200
MMMM
64,5
33
80
405
768
1121
1468
1804
7,21
0,0244
1200
HHHH
48,2
<20
30
277
522
756
981
1201
8,81
0,0244
1200
HHHH
62,2
26
50
354
674
985
1290
1585
8,81
0,0244
1200
HHHH
73,7
32
70
407
775
1133
1485
1833
8,81
0,0244
1200
HHHH
78,7
34
80
423
812
1192
1559
1929
8,81
0,0244
1) Per i dettagli sul dimensionamento delle impostazioni alternative di ugelli, utilizzare il programma di dimensionamento ProSelect
di Swegon disponibile all’indirizzo www.swegon.com
2) Il livello di rumore specificato è applicabile per il collegamento senza serranda o con serranda completamente aperta. In altre applicazioni che richiedono il rallentamento tramite una serranda per la messa in servizio tipo SYST CRPc 9-160 installata direttamente
sull’unità, i dati richiesti possono essere letti per mezzo del programma di dimensionamento ProSelect di Swegon.
Smorzamento ambiente = 4 dB
La potenza dell’acqua può variare a seconda dell’installazione e dell’impostazione dei deflettori dell’aria. La potenza dell’aria primaria non viene influenzata.
N.B.! La potenza termica totale è data dalla somma delle potenze termiche dell’aria e dell’acqua. Se la temperatura dell’aria primaria
è inferiore alla temperatura ambiente, si avrà un impatto negativo sulla potenza termica complessiva.
Progetto registrato. La società si riserva il diritto di apportare modifiche al progetto senza preavviso. 2015-12-16www.swegon.com
25
PARASOLc
3) Le potenze specificate sono basate sul funzionamento a potenza elevata. Se la piastra anteriore si trova in posizione normale, la
potenza dell’acqua di Parasol 1200 PF si ridurrà tra il 5 e il 12%.
PARASOL c
Esempio di calcolo - Riscaldamento
In un ufficio cellulare che misura l x p x h = 2,4 x 4 x 2,7
m (lo stesso ambiente usato per l’esempio del raffreddamento), in inverno vi è un requisito di riscaldamento di
480 W. La portata d’aria primaria deve essere identica a
quella per lo scenario estivo: 16 l/s.
Temperatura ambiente prevista (tr) 22°C, temperatura
dell’acqua di riscaldamento (mandata/ripresa) 45/39°C e
la temperatura dell’aria primaria (tl) 20°C produce:
∆Tv = 6 K
∆Tmv = 20 K
∆Tl = -2 K
Soluzione
Riscaldamento
La portata d’aria primaria di 16 l/s combinata con la temperatura dell’aria primaria di 20°C influisce negativamente
sulla potenza termica: 1,2 x 16 x (-2) = -38 W. La potenza
termica richiesta dall’acqua di riscaldamento viene pertanto aumentata a 450 + 38 = 488 W. Dalla Tabella 9
a ∆Tmv = 20 K e con un volume di aria primaria di 16 l/s
si ottiene una potenza termica di P v = 590 W da una
versione a una unità, (MMMM) sufficiente per soddisfare i
requisiti di riscaldamento.
Acqua di riscaldamento
Con un requisito di riscaldamento di 488 W a ∆Tv = 6 K,
si ottiene la portata d’acqua richiesta dal Diagramma 5:
0,019 l/s. La caduta di pressione per l’acqua di riscaldamento viene calcolata sulla base di una portata d’acqua
di 0,019 l/s e della costante della caduta di pressione kpv
= 0,0241, presa dalla Tabella 8. La caduta di pressione
risultante è: ∆pv = (qv /kpv)2 = (0,019 / 0,0241)2 = 0,62 kPa.
In alternativa, la caduta di pressione può essere letta dal
Diagramma 6.
Riscaldamento elettrico
Il carico di riscaldamento di 488 W può essere soddisfatto
anche con la variante X1 di riscaldamento elettrico di Parasol, che genera 500 W di potenza termica.
26
Progetto registrato. La società si riserva il diritto di apportare modifiche al progetto senza preavviso. 2015-12-16www.swegon.com
PARASOL c
Acustica
Diagramma 7. Intervallo di regolazione, registro di
flusso CRPc 9-125
Intervallo di regolazione iniziale
Figura 24. Condizioni di pressione - Aria
Intervallo di strozzamento del registro di flusso
Δpl = pi · ps
Δpl Intervallo di strozzamento del registro di flusso installato ps - pi, vedere il Diagramma 7/8
pi Pressione agli ugelli (misurata facilmente con un manometro collegato ai tubi di misurazione).
Nel Diagramma 7 è indicata la potenza acustica totale
generata (LWtot dB), in funzione della portata d’aria e della
caduta di pressione attraverso la serranda. Correggendo
LWtot con i fattori di correzione presi dalla Tabella 20, si
ottengono i livelli di potenza acustica per ogni banda di
ottave (LW = Lwtot + Kok ).
Diagramma 8. Intervallo di regolazione, registro di
flusso CRPc 9-160
PARASOLc
ps Pressione statica prima dell’unità e del registro di flusso
Intervallo di regolazione per il registro di flusso CRPc
9-125/160, indica il rapporto tra la caduta di pressione ∆pl
(Pa) e la portata d’aria primaria ql (l/s).
Nel Diagramma 8 è indicata la potenza acustica totale
generata (LWtot dB), in funzione della portata d’aria e della
caduta di pressione attraverso la serranda. Correggendo
LWtot con i fattori di correzione presi dalla Tabella 21, si
ottengono i livelli di potenza acustica per ogni banda di
ottave (LW = Lwtot + Kok )..
Progetto registrato. La società si riserva il diritto di apportare modifiche al progetto senza preavviso. 2015-12-16www.swegon.com
27
PARASOL c
Cross-talk
Tabella 16. Attenuazione tramite orifizi ∆L (dB) Parasol 1200 LF
Tipici valori Rw tra uffici con Parasol in cui la parete divisoria termina nel controsoffitto (con un buon isolamento).
Si presume che la parete divisoria abbia almeno lo stesso
indice Rw indicato in tabella.
Tabella 14. Indici RW
Struttura dei locali
ControsCon
offitto
Parasol
modulare Rw (dB)
Rw (dB)
Controsoffitto modulare a isolamento
acustico leggero. Pannelli in lana di roccia
o acciaio/alluminio perforato.
28
Lätt akustiskt undertak. Mineralull eller
perforerade stål-/aluminiumkassetter
eller raster.
Controsoffitto modulare con strato di
lana di roccia da 50 mm*.
36
Controsoffitto modulare a isolamento
acustico leggero. Pannelli in lana di roccia
o acciaio/alluminio perforato. Pannellatura verticale con strato di lana di roccia
da 100 mm utilizzata come isolamento
acustico tra gli uffici*.
36
Pannelli in gesso perforati in sistema con
griglia a T. Isolamento acustico sul lato
superiore (25 mm).
36
Controsoffitto modulare in gesso con
isolamento sul lato superiore.
45
28
36
Regolazione
degli ugelli
Banda di ottave (Hz)
63 125 250 500 1k 2k
4k 8k
LLLL
19
MMMM
HHHH
20
17
16
17 16
15 15
18
19
16
15
16 15
14 14
15
16
13
12
13 12
11
11
Tabella 17. Attenuazione tramite orifizi ∆L (dB) Parasol 1200 MF
Regolazione
degli ugelli
Banda di ottave (Hz)
63 125 250 500 1k 2k 4k 8k
LLLL
18
19
16
15
16 15 14 14
MMMM
16
17
14
13
14 13 12 12
HHHH
14
15
12
11
12 11 10 10
36
Tabella 18. Attenuazione tramite orifizi DL (dB) Parasol 1200 HF
36
44
*Strato superiore: Lana minerale 70 kg/m3, lana di vetro 50 kg/
m3.
Attenuazione tramite orifizi e riflessione finale
Attenuazione tramite orifici ∆L (dB) compresa riflessione
finale.
Regolazione
degli ugelli
Banda di ottave (Hz)
63 125 250 500 1k 2k 4k 8k
LLLL
16
17
14
13
14 13 12 12
MMMM
14
15
12
11
12 11 10 10
HHHH
12
13
10
9
10
9
8
8
Tabella 19. Attenuazione tramite orifizi DL (dB) Parasol 1200 PF
Regolazione
degli ugelli
63 125 250 500 1k 2k 4k 8k
Banda di ottave (Hz)
LLLL
16
17
14
13
14 13 12 12
MMMM
14
15
12
11
12 11 10 10
HHHH
12
13
10
9
10
9
8
8
Tabella 15. Attenuazione tramite orifizi ∆L (dB) Parasol 600 MF
Regolazione
degli ugelli
Banda di ottave (Hz)
63 125 250 500 1k 2k 4k 8k
LLLL
19
20
17
16
17 16 15 15
Taglia
MMMM
17
18
15
14
15 14 13 13
CRPc 9
63
HHHH
15
16
13
12
13 12 11 11
125
0
-2
-9
Tol. +
2
2
2
Tabella 20. Livello di potenza acustica per serranda CRPc 9-125,
Fattore di correzione, Kok
Media frequenza (banda di ottave) Hz
125 250 500
1k
2k
4k
8k
-15
-20
-25
-29
-35
2
2
2
2
2
Tabella 21. Livello di potenza acustica per serranda CRPc 9-160,
Fattore di correzione, Kok
Taglia
28
Media frequenza (banda di ottave) Hz
CRPc 9
63
125 250 500
160
0
-2
-12
Tol. +
2
2
2
1k
2k
4k
8k
-16
-18
-21
-26
-36
2
2
2
2
2
Progetto registrato. La società si riserva il diritto di apportare modifiche al progetto senza preavviso. 2015-12-16www.swegon.com
PARASOL c
Dimensioni:
Unità
Lunghezza unità (mm)
Larghezza W (mm)
Parasol 600
584; 592; 598; 617;
623; 642; 667
584; 592; 598; 617;
623; 642; 667
Parasol 1200
1184; 1192; 1198; 1242;
1248; 1292; 1342
584; 592; 598; 617;
623; 642; 667
Figura 27. Parasol 1200, vista della parte terminale e raccordi
A1 = Ingresso, acqua di raffreddamento ø12x1,0 mm (Cu)
A2 = Ripresa, acqua di raffreddamento ø12x1,0 mm (Cu)
B1 = Ingresso, acqua di riscaldamento ø12x1,0 mm (Cu)
B2 = Ripresa, acqua di riscaldamento ø12x1,0 mm (Cu)
Parasol 1200 LF; MF; HF Parasol 1200 PF
E = 76 mm 92 mm
F = 220 mm
240 mm
Figura 25. Parasol 600, vista della parte terminale e raccordi
A1 = Ingresso, acqua di raffreddamento ø12x1,0 mm (Cu)
A2 = Ripresa, acqua di raffreddamento ø12x1,0 mm (Cu)
B1 = Ingresso, acqua di riscaldamento ø12x1,0 mm (Cu)
B2 = Ripresa, acqua di riscaldamento ø12x1,0 mm (Cu)
L ±2
L/2
588
C
D
PARASOLc
Importante:
per la versione a una unità è importante che l’acqua
di raffreddamento sia collegata correttamente al tubo
appropriato. La direzione del flusso è fondamentale
per ottenere la piena potenza di raffreddamento. La
direzione del flusso d’acqua e di ripresa e indicata
all’estremità dell’unità per mezzo di frecce.
B
BA
157 35
254
192
254
W ±2
Ø 8,5
48
Figura 26. Parasol 600, vista dall’alto
A = Ingresso e ripresa, acqua di raffreddamento ø12x1,0 mm (Cu)
B = Ingresso e ripresa, acqua di riscaldamento ø12x1,0 mm (Cu)
C = Raccordo per aria primaria ø125 mm
D = Collegamento alternativo per l’aria chiuso con un tappo
Figura 28. Parasol 1200, vista dall’alto
A = Ingresso e ripresa, acqua di raffreddamento ø12x1,0 mm (Cu)
B = Ingresso e ripresa, acqua di riscaldamento ø12x1,0 mm (Cu)
C = Raccordo per aria primaria ø125 mm (PF = ø160 mm)
D = Collegamento alternativo per l’aria chiuso con un tappo
Progetto registrato. La società si riserva il diritto di apportare modifiche al progetto senza preavviso. 2015-12-16www.swegon.com
29
PARASOL c
Figura 29. Parasol 1200 per riscaldamento elettrico, visto dal
pannello terminale e dai collegamenti
A = Mandata e ritorno acqua di raffreddamento ø12x1,0 mm (Cu)
B = Elemento di riscaldamento elettrico
C = Morsettiera per il collegamento alla rete elettrica
D = Schema elettrico – collegamenti elettrici
Figura 30. Raccordo con registro di flusso, vista della parte
terminale
Registro di flusso montato SYST CRPc 9-xxx
Parasol 600 MF
Parasol 1200 LF; MF, HF
Parasol 1200 PF
G = Ø125
G = Ø125
G = Ø160
Per applicare i livelli di rumore specificati, è importante che il
registro di flusso sia montato con l’indicatore rivolto verso sinistra
visto nella direzione della portata d’aria primaria.
I
H
I
I
Figura 31. Raccordo con gomito, vista della parte terminale
Raccordo montato SYST CA xxx-90
Parasol 600 MF
Parasol 1200 LF; MF, HF
Parasol 1200 PF
30
H = 460 I = 125
H = 460 I = 125
H = 495 I = 160
Progetto registrato. La società si riserva il diritto di apportare modifiche al progetto senza preavviso. 2015-12-16www.swegon.com
PARASOL c
Codice d’ordine
Competenze dei fornitori
Le competenze di consegna Swegon terminano nei punti
di allacciamento dell’acqua e dell’aria e di connessione
del dispositivo di controllo della climatizzazione interna.
(vedere le Figure 20, 26 e 28).
• La ditta incaricata dell’impianto idraulico collega gli
allacciamenti idrici al tubo standard e riempie il sistema, lo spurga e collauda la pressione. Se il dispositivo
di controllo ambientale interno è montato in fabbrica,
il tubo di ritorno per l’acqua fredda e l’acqua calda è
collegato direttamente alla valvola. (filetti maschio DN
½”).
• La ditta incaricata dell’impianto di ventilazione collega i
condotti al raccordo dell’aria.
• La ditta incaricata dell’impianto elettrico collega
l’alimentazione (24V) e i cavi del segnale alla morsettiera con morsetti a molla. La sezione massima ammessa
dei cavi è di 2,5 mm2. Per un funzionamento sicuro, si
consigliano estremità dei cavi finite.
Disponibile su ordinazione, Parasol
Misura Versione a una unità:
584 x 584 mm
592 x 592 mm
598 x 598 mm
617 x 617 mm
623 x 623 mm
642 x 642 mm
667 x 667 mm
Versione a due unità:
1184 x 584 mm
1192 x 592 mm
1198 x 598 mm
1242 x 617 mm
1248 x 623 mm
1292 x 642 mm
1342 x 667 mm
La tolleranza è di +2 mm.
Le unità possono essere ordinate in numerose versioni funzionali:
A = Aria di raffreddamento e di mandata
B = Aria di raffreddamento, di riscalda
mento e di mandata
C = Solo aria di mandata
X1* = Riscaldamento elettrico, 500 W, aria di raffreddamento e di mandata
X2* = Riscaldamento elettrico, 1000 W, aria di raffreddamento e di mandata
* Applicabile esclusivamente alla versione
a due unità.
ADCII
ADCII viene fornito in dotazione standard montato in fabbrica
Variante di portata dell’aria Versione a una unità:
MF (portata media)
Versione a due unità:
LF (portata bassa)
MF (portata media)
HF (portata alta)
PF (PlusFlow, flusso d’aria particolarmente elevato)
Regolazione
degli ugelli
Ogni lato può essere regolato in quattro modi diversi: L, M, H o C
L = Portata dell’aria bassa
M = Portata dell’aria media
H = Portata dell’aria alta
C* = Nessuna portata dell’aria
* Per la variante PF, l’impostazione C degli ugelli non è completamente chiusa.
Colore
Le unità vengono fornite verniciate nella tinta standard di bianco Swegon, RAL 9003, grado di lucentezza 30 ± 6%
Progetto registrato. La società si riserva il diritto di apportare modifiche al progetto senza preavviso. 2015-12-16www.swegon.com
31
PARASOLc
Funzione:
PARASOL c
Codice d’ordine, Parasol 600
PARASOL
c
aaa- b- MF- cdef
Codice d’ordine, Parasol 1200
PARASOL
c
aaaa- b- cc- defg
Version:
Version:
Dimensioni (mm):
584; 592; 598; 617; 623;
642; 667
Dimensioni (mm):
1184; 1192; 1198; 1242;
1248; 1292; 1342
Funzione:
A = Aria di raffreddamento e di mandata
B = Aria di raffreddamento,
di riscaldamento e di mandata
C = Solo aria di mandata
Funzione:
A = Aria di raffreddamento e di mandata
B = Aria di raffreddamento,
di riscaldamento e di mandata
C = Solo aria di mandata
X1 = Riscaldamento elettrico, 500 W,
aria di raffreddamento e di mandata
X2 = Riscaldamento elettrico, 1000 W,
aria di raffreddamento e di mandata
Regolazione degli ugelli:
Sida 1: L; M; H; C
Sida 2: L; M; H; C
Sida 3: L; M; H; C
Sida 4: L; M; H; C
Variante di portata dell’aria
LF = Portata bassa
MF = Portata media
HF = Portata alta
Regolazione degli ugelli:
Lato 1: L; M; H; C
Lato 2: L; M; H; C
Lato 3: L; M; H; C
Lato 4: L; M; H; C
Codice d’ordine, Parasol 1200 PF
PARASOL
c
aaaa- b- PF- defg
Version:
Dimensioni (mm):
1184; 1192; 1198; 1242;
1248; 1292; 1342
Funzione:
A = Aria di raffreddamento e di mandata
B = Aria di raffreddamento,
di riscaldamento e di mandata
Variante di portata dell’aria
PF = PlusFlow, Portata molto alta
Regolazione degli ugelli:
Lato 1: L; M; H; C
Lato 2: L; M; H; C
Lato 3: L; M; H; C
Lato 4: L; M; H; C
32
Progetto registrato. La società si riserva il diritto di apportare modifiche al progetto senza preavviso. 2015-12-16www.swegon.com
PARASOL c
Disponibili su ordinazione, Accessori
Schemi di perforazione
Gli schemi di perforazione sono disponibili in tre diverse versioni.
Kit di controllo ambientale
Dispositivo di controllo CONDUCTOR o LUNA
Tubo di collegamento flessibile
Il tubo di collegamento viene fornito con anello di bloccaggio o o giunto di
accoppiamento a innesto del diametro di 12 mm.
Componente di montaggio
Supporto a soffitto e asta filettata per il montaggio a soffitto.
Sono disponibili anche aste filettate doppie con blocca filetti.
Cornice per soffitti in cartongesso
Cornice per soffitti in cartongesso per versioni a una e due unità.
Raccordo, aria
I raccordi sono diritti o ad angolo di 90°.
Registro di flusso iniziale
Se necessario, è possibile ordinare un registro di flusso iniziale.
Attrezzo per la
regolazione degli ugelli
Per ogni ordine, viene fornito gratuitamente un attrezzo per la regolazione degli
ugelli. Vari attrezzi devono essere specificati separatamente.
Nipplo di sfiato
Nipplo di sfiato con giunto di accoppiamento a innesto per la connessione al
tubo di ritorno per l'acqua.
Tabella 21. Componenti inclusi nel kit del sistema di controllo opzionale disponibile per Parasol
Denominazione
Valvola
Attuatore
Regolatore modulo
PARASOL c T-COND-W1-C
Ja
1
1
PARASOL c T-COND-W1-C-SLAVE
Ja
1
1
PARASOL c T-COND-W1-CH
Ja
2
2
PARASOL c T-COND-W1-CH-SLAVE
Ja
2
2
PARASOL c T-COND-W4-C-SLAVE
Ja
1
1
PARASOL c T-COND-W4.1-C-SA1
Ja
1
1
PARASOL c T-COND-W4.2-C-SA1
Ja
1
1
PARASOL c T-COND-W4.1-CH-SA1
Ja
2
2
PARASOL c T-COND-W4.2-CH-SA1
Ja
2
2
PARASOL c T-COND-W4-PS
Ja
PARASOL c T-COND-W4.2-C-SA2
Ja
1
1
1
PARASOL c T-COND-W4.2-CH-SA2
Ja
2
2
1
PARASOL c T-COND-W4-CH-SLAVE
Ja
2
2
PARASOL c T-RK-LUNA-C
Ja
1
1
W1
W4.1
RU
W4.2
1
1
1
1
1
1
1
1
1
Sensore di
pressione
PARASOLc
Installato in
fabbrica
1
1
1
1
1
1
1
1
PARASOL c T-RK-LUNA-C-KIT
Nej
1
1
PARASOL c T-RK-LUNA-CH
Ja
2
2
PARASOL c T-RK-LUNA-CH-KIT
Nej
2
2
SYST RK-C
Nej
1
1
SYST RK-CH
Nej
2
2
Progetto registrato. La società si riserva il diritto di apportare modifiche al progetto senza preavviso. 2015-12-16www.swegon.com
33
PARASOL c
Codice d'ordine, Accessori
Kit di controlli installato in fabbrica, opzionale
Dispositivo di controllo
PARASOL
c
T-COND- W1-
aa
c
T-COND- W4.1- aa- SA1
c
T-COND- W4.2- aa- bbb
installato in fabbrica
Versione:
Tipo di controlli = CONDUCTOR
Applicazione W1
Per sistemi CAV
Funzioni:
C = Raffreddamento
CH = Raffreddamento e riscaldamento
Dispositivo di controllo
PARASOL
installato in fabbrica
Versione:
Tipo di controlli = CONDUCTOR
Applicazione W4
Per sistemi DCV
Funzioni:
C = Raffreddamento
CH = Raffreddamento e riscaldamento
SA1 = Canale di zona aria di mandata n. 1
Dispositivo di controllo
PARASOL
installato in fabbrica
Versione:
Tipo di controlli = CONDUCTOR
Applicazione W4
Per sistemi DCV
Funzioni:
C = Raffreddamento
CH = Raffreddamento e riscaldamento
Canale di zona aria di mandata:
SA1 = Canale di zona aria di mandata n. 1
SA2 = Canale di zona aria di mandata n. 2
34
Progetto registrato. La società si riserva il diritto di apportare modifiche al progetto senza preavviso. 2015-12-16www.swegon.com
PARASOL c
Codice d'ordine, Accessori
Kit di controlli installato in fabbrica, opzionale
Dispositivo di controllo
PARASOL
c
T-COND- aa- bb- SLAVE
installato in fabbrica
Versione:
Tipo di controlli = CONDUCTOR
Applicazione:
W1
W4
Funzioni:
C = Raffreddamento
CH = Raffreddamento e riscaldamento
Dispositivo di controllo
PARASOL
c
T-RK-LUNA-
aa
installato in fabbrica
Versione:
Tipo di controlli = LUNA
Funzioni:
C = Raffreddamento
CH = Raffreddamento e riscaldamento
Sensore di pressione installato in fabbrica
PARASOL c T-COND-W4-PS
PARASOLc
Progetto registrato. La società si riserva il diritto di apportare modifiche al progetto senza preavviso. 2015-12-16www.swegon.com
35
PARASOL c
Codice d'ordine, Accessori
Kit di controlli separato, opzionale (non installato in fabbrica)
Kit dispositivo di controllo
PARASOL
c
T-RK-LUNA-
aa-
KIT
Versione:
Tipo di controlli = LUNA
Funzioni:
C = Raffreddamento
CH = Raffreddamento e riscaldamento
KIT = consegna separata come kit
Kit dispositivo di controllo
SYST
RK-
aa
Funzioni:
C = Raffreddamento
CH = Raffreddamento e riscaldamento
Esempio 1:
Esempio 2:
PARASOL senza dispositivo di controllo
PARASOL con
dispositivo di controllo della climatizzazione CONDUCTOR
W4 installato in fabbrica per il raffreddamento, il riscaldamento e il controllo su richiesta dell'aria di mandata nel
canale di zona 1
PARASOL c 592-B-MMMM
PARASOL c 592-B-MMMM
PARASOL c T-COND-W4.1-CH-SA1
36
Progetto registrato. La società si riserva il diritto di apportare modifiche al progetto senza preavviso. 2015-12-16www.swegon.com
PARASOL c
Codice d'ordine, Accessori
Schema di perforazione
Raccordo, aria
SYST AD-
aaa
PARASOL c T- PP- a- bb
Ø mm
125
160 (PARASOL 1200 PF)
Version:
Tipo:
1 = Parasol 600
2 = Parasol 1200
Variante di perforazione:
PD
PE
Raccordo (gomito a 90°), aria
SYST CA- aaa- 90
Ø mm
125
160 (PARASOL 1200 PF)
Tubo di collegamento flessibile SYST FH F1-
aaa- 12
(1 elemento)
Anello di bloccaggio per tubo a
entrambe le estremità (Ø 12 mm)
Registro di flusso iniziale
Lunghezza (mm):
300; 500 o 700
Ø mm
125
160 (PARASOL 1200 PF)
SYST CRPc 9-
aaa
Tubo di collegamento flessibile SYST FH F20- aaa- 12
(1 elemento)
Attrezzo per regolazione degli ugelli
SYST TORX 6-200
Giunto di accoppiamento a innesto a
entrambe le estremità
Nipplo di sfiato
SYST AR-12
Lunghezza (mm):
275; 475 o 675
PARASOLc
Tubo di collegamento flessibile SYST FH F30- aaa- 12
(1 st)
Giunto di accoppiamento a innesto
a un'estremità, dado a manicotto
G20ID sull'altra estremità
Lunghezza (mm):
200; 400 o 600
Componente di
montaggio
SYST MS M8 aaaa- b- RAL
9003
Lunghezza dell'asta filettata (mm):
200; 500 o 1000
Tipo:
1 = Solo asta filettata
2 = Asta filettata doppia con blocca filetti.
Cornice per soffitti in
cartongesso
PARASOL
c
T- FPB-
aaaa
Version:
Lunghezza (mm):
592; 1192
Progetto registrato. La società si riserva il diritto di apportare modifiche al progetto senza preavviso. 2015-12-16www.swegon.com
37
PARASOL c
Esempi
Negli esempi seguenti viene illustrato come eseguire il
riempimento nelle varie specifiche.
Prima di tutto, usare il programma ProSelect o le formule
di calcolo e le tabelle per calcolare le dimensioni che dovrebbero avere le unità per soddisfare i requisiti
Esempio di ordine 3
In una sala conferenze in grado di ospitare 12 persone e
dotata di controsoffitto con 600 mm da centro a centro, il
cliente ha deciso di collocare un modulo PARASOL c 1192B-PF e un modulo PARASOL c 1192-A-PF al fine di soddisfare i requisiti di potenza frigorifera, potenza termica e
portata d’aria.
Esempio di ordine 1
Dopo il dimensionamento, è stato deciso che per un
determinato ufficio cellulare sarebbe stato idoneo un
modulo comfort Parasol 592 x 592. È già stato stabilito di installare dei radiatori per provvedere ai requisiti
di riscaldamento, pertanto non è necessario installare
un’unità con riscaldamento a batteria. Nel progetto, è
stato scelto uno schema di diffusione in cui viene scaricata
una quantità d’aria uguale in tutte e quattro le direzioni,
con regolazione degli ugelli M per fornire il volume d’aria
desiderato. Non esiste nessuna preferenza speciale per
quanto riguarda lo schema di perforazione. Per ridurre
al minimo i tempi di installazione, si desidera un dispositivo di controllo della climatizzazione interna installato in
fabbrica. Gli accessori richiesti in questo esempio sono un
registro di flusso iniziale e un componente di montaggio
da 500 mm.
Per ottenere la distribuzione massima dell’aria, le strisce di
ugelli sono regolate in posizione completamente aperta
HHHH.
Codici d’ordine
PARASOL c 592-A-MF-MMMM
PARASOL c T-RK-LUNA-C
SYST CRPc 9-125
SYST MS M8 500-1
Il sistema di controllo viene ordinato collegato in fabbrica
poiché il cliente intende ridurre il tempo di installazione
come nell’esempio 1.
Esempio di ordine 2
In un ufficio open-plan sono richiesti otto moduli comfort
Parasol nella versione ad alta portata, delle dimensioni
standard di 1192 x 592 mm per soddisfare i requisiti di
raffreddamento. Nella fase iniziale del progetto, il team
aveva scelto un sistema a controsoffitto con una distanza
c-c di 675 mm tra le sezioni a T. Le dimensioni del prodotto di 1342 x 667 mm sono ideali per questo sistema. Il
muro perimetrale ha un basso valore U, con finestre con
tripli vetri che garantiscono un buon isolamento. Tenendo
in considerazione questo fatto, sono stati scelti moduli
comfort con riscaldamento a batteria. Quattro dei moduli
comfort sono posizionati vicino alle pareti divisorie. Per
una migliore protezione da potenziali problemi di correnti,
lo schema di diffusione per queste unità è stato adattato
per indirizzare verso le pareti divisorie solo un volume
ridotto di aria. L’architetto ha scelto lo schema di perforazione PD sulla piastra anteriore. Tra gli altri accessori scelti
vi sono un registro di flusso iniziale e un componente di
montaggio con aste filettate di 1000 mm di lunghezza.
Codice d’ordine
Un PARASOL c 1192-B-PF-HHHH
Un PARASOL c 1192-A-PF-HHHH
Un PARASOL c T-COND-W4.2-CH-SA1
Un PARASOL c T-COND-W4.2-C-SA2
Due CRTc -160-2
Due SYST MS M8 500-1
Due CLA-A 160-500
Impostando i deflettori dell’aria ADC nella configurazione
”a ventilatore” si sfrutta al massimo la zona di miscelazione dell’aria, riducendo il rischio che le persone presenti
nella stanza avvertano una corrente d’aria.
Poiché il numero di persone presenti in una qualsiasi sala
conferenze varia e in questo caso vogliamo soltanto ventilare la stanza durante l’uso, è stato deciso di utilizzare la
ventilazione regolabile su richiesta.
Una soluzione ad efficienza energetica si ottiene utilizzando CONDUCTOR W4.2, in cui due serrande dell’aria
di mandata separate alimentano ciascun Parasol con un
flusso d’aria distinto per una ventilazione controllata su
richiesta.
L’aria di ripresa viene portata attraverso una griglia di
trasferimento verso il corridoio.
Caratteristiche
4 st PARASOL c 1342-B-HF-MMMM
2 st PARASOL c 1342-B-HF-MLMM
2 st PARASOL c 1342-B-HF-MMML
8 st PARASOL c T-PP-2-PD
8 st SYST CRPc 9-125
8 st SYST MS M8 1000-1
38
Progetto registrato. La società si riserva il diritto di apportare modifiche al progetto senza preavviso. 2015-12-16www.swegon.com
PARASOL c
Testo di specifica
Esempio di testo di specifica conforme allo standard VVS
AMA. KB XX
Modulo comfort Swegon Parasol per installazione integrata in controsoffitti, avente le seguenti funzioni:
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
Progetto registrato. La società si riserva il diritto di apportare modifiche al progetto senza preavviso. 2015-12-16www.swegon.com
39
PARASOLc
•
Raffreddamento (opzionale)
Riscaldamento, acqua (opzionale)
Riscaldamento, elettrico (opzionale)
Ventilazione
Direzione dell’aria regolabile
ADCII Controllo della climatizzazione interna
Apertura dell’aria di ricircolo integrata nella piastra
anteriore
Versione chiusa per l’aria di ricircolo
Canale dell’aria pulibile
Presa di misurazione fissa con tubo flessibile
Verniciato nella tinta base di bianco RAL 9003
Idoneo per sistemi con griglia a T aventi le seguenti
dimensioni modulari: 600; 625; e 675 mm; sezione a
T: 24 mm (opzionale)
Competenze del fornitore nei punti di allacciamento
dell’acqua e dell’aria secondo le quote degli schemi
Competenze del fornitore per il punto di allacciamento
elettrico secondo le quote degli schemi
Nei punti di allacciamento, la ditta incaricata
dell’impianto idraulico effettua l’allacciamento al
tubo standard Ø12 mm (raffreddamento) o Ø12 mm
(riscaldamento). Se l’unità è dotata di dispositivo di
controllo della climatizzazione interna, la ditta effettua
l’allacciamento al filetto esterno DN 1/2”. La ditta incaricata dell’impianto di ventilazione collega i condotti al
raccordo Ø125 mm
La ditta incaricata dell’impianto idraulico effettua il
riempimento, lo spurgo e il collaudo della pressione
e si assume la responsabilità della progettazione dei
flussi d’acqua verso ogni diramazione dell’impianto e
l’unità di indicizzazione
La ditta incaricata dell’impianto di ventilazione effettua
la regolazione iniziale dei flussi d’aria
Accessori:
• Schema di perforazione alternativo, PARASOL c T-PPa-bb x xx
• Sistema di controllo della climatizzazione degli ambienti installato in fabbrica:
o PARASOL c T-COND-W1-aa, xx pezzi
o PARASOL c T-COND-W4.1-aa-SA1, xx pezzi
o PARASOL c T-COND-W4.2-aa-bbb, xx pezzi
o PARASOL c T-COND-aa-bb-SLAVE, xx pezzi
o PARASOL c T-RK-LUNA-aa, xx pezzi
o PARASOL c T-COND-W4-PS, xx pezzi
• Dispositivo di controllo separato della climatizzazione
(kit):
o PARASOL c T-RK-LUNA-aa-KIT, xx pezzi
o SYST RK-aa, xx pezzi
• Raccordo per l’aria, SYST AD-aaa, x xx
• Tubo di collegamento flessibile, SYST FH aaa–bbb-12,
x xx
• Componente di montaggio, SYST MS M8 aaaa–b-RAL
9003, xx q.tà
• Raccordo (gomito a 90°), SYST CA aaa-90 x q.tà
• Registro di flusso SYST CRPc 9-aaa xx q.tà
• Cornice per soffitti in cartongesso, PARASOL c-T-FPBaaaa
• Misura: KB XX-1 PARASOL c aaa-b-MF-cdef, xx q.tà
KB XX-2 PARASOL c aaaa-b-cc-defg, xx q.tà
KB XX-3 PARASOL c aaaa-b-PF-defg, xx q.tà,
ecc.
• Per maggiori informazioni sul dispositivo di controllo
della climatizzazione, fare riferimento alle sezioni
separate nel catalogo dei sistemi di climatizzazione
ad acqua oppure visitare il nostro sito Web: www.
swegon.it
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertisement