IOM CD60-N.1 I

IOM CD60-N.1 I
FRANÇAIS
ENGLISH
DEUTSCH
ESPAÑOL
ITALIANO
CLIMATISEUR CENTRAL AVEC CONTRÔLE ÉLECTRONIQUE
SPLIT SYSTÈME - SÉRIE CD
CENTRAL AIR CONDITIONER WITH ELECTRONIC CONTROL
SPLIT SYSTEM - SERIES CD
ZENTRALKLIMAANLAGE MIT ELEKTRONISCHER BEDIENUNG
SPLITSYSTEM - SERIE CD
AIRE ACONDICIONADO CENTRAL CON CONTROL ELECTRÓNICO
SISTEMA DE DOS BLOQUES - SERIE CD
CLIMATIZZATORE CENTRALIZZATO A CONTROLLO ELETTRONICO
SISTEMA SPLIT - SERIE CD
INSTRUCTIONS POUR L’INSTALLATION
INSTALLATION INSTRUCTIONS
AUFSTELLUNGSANLEITUNG
INSTRUCCIONES DE INSTALACIÓN
MANUALE PER L'INSTALLAZIONE
CLIMATIZZATORE CENTRALIZZATO A
CONTROLLO ELETTRONICO
SISTEMA SPLIT
SERIE CD
MANUALE D’INSTALLAZIONE
ATTENZIONE
Per iniziare…
1. Selezione della posizione dell'unità.
Selezionare la posizione adatta a sostenere stabilmente l'unità
e che consenta l'accesso per una facile manutenzione.
2. Non liberare refrigerante durante la posa dei tubi per
l'installazione, la reinstallazione e la riparazione di parti del
condizionatore. Trattare con cura il refrigerante, in quanto può
essere soggetto a congelamenti.
3. Lavoro d'installazione. Possono essere necessarie due
persone per l'esecuzione dei lavori d'installazione.
ELENCO DEGLI UTENSILI NECESSARI
1. Cacciavite
2. Trapano elettrico,
alesatore (60 mm)
3. Chiave esagonale
4. Chiave
5. Tagliatubi
6. Alesatore
7. Coltello
8. Rivelatore di
14. Collettore con
manometro
perdite di gas
9. Nastro di misura (per R-410A)
15. Chiave torsiometrica
10. Termometro
18 N m (1.8 kgf.m)
11. Megametro
45 N m (4.5 kgf.m)
12. Multimetro
65 N m (6.5 kgf.m)
13. Pompa a vuoto
75 N m (7.5 kgf.m)
85 N m (8.5 kgf.m)
4. Non installare questo apparecchio in lavanderia o in altro
ambiente dove l'acqua può gocciolare dal soffitto, ecc.
NORME DI SICUREZZA
Â×ÙÙ×ä×Óææ×àæÓß×àæ×Þ×å×Ùç×àæÛ[ÄÅÈûº¿É¿¹ËÈ»Ðз[ »å×ÙçÛä×ÛÞÕáÞÞÓçÖáâ×äè×äÛfiÕÓä×ÕÚ×ÖáâáÞ`ÛàåæÓÞÞÓìÛáà×àáà
âäÛßÓÖ×ÞÞ`ÛàåæÓÞÞÓìÛáà×gÂ`ÛàåæÓÞÞÓìÛáà××Þ×ææäÛÕÓÖ×è××åå×ä× åáäÙÓàáÓàáßÓÞÛ×ÖÛØçàìÛáàÓß×àæágÉçÕÕ×ååÛèÓß×àæ×
×å×ÙçÛæÓÖÓçà×Þ×ææäÛÕÛåæÓÓÔÛÞÛæÓæág·ååÛÕçäÓäåÛÖÛçåÓä×âä×å× åâÛ×ÙÓä×ÓÞÞ`çæ×àæ×ÛÞØçàìÛáàÓß×àæáeÞÓÕçäÓ×ÞÓ
ßÓàçæ×àìÛáà×eÕáåĵÕáß×äÛâáäæÓæáà×ÞÞ×ÛåæäçìÛáàÛgÈÛÕáäÖÓä×
ÕÛäÕçÛæÛ×Þ×ææäÛÕÛÖ×ÞÞÓâáæ×àìÓÓÖÓææÓÓÞßáÖ×ÞÞáÖÓÛàåæÓÞÞÓä×g
ÓÞÕÞÛ×àæ×ÖÛÕáàå×äèÓä×Þ×ÛåæäçìÛáàÛâ×äçåÛØçæçäÛg
·ææ×à×äåÛåÕäçâáÞáåÓß×àæ×ÓÞÞ×ÛàÖÛÕÓìÛáàÛâä×ÕÓçìÛáàÓÞÛÖÛ
å×ÙçÛæáæäÓææÓæ×eÛàãçÓàæáÛßâáäæÓàæÛâ×äÞÓåÛÕçä×ììÓg
/HSUHFDX]LRQLVRQRLGHQWL¿FDWHFRQLVHJXHQWLVLPEROL
ÞÞåÛÙàÛfiÕÓæáÖÛáÙàÛÛàÖÛÕÓìÛáà×çæÛÞÛììÓæÓåÓäŀåâÛ×ÙÓæáÖÛ
¿ÞåÛßÔáÞáÕáàÞá
·ÊÊ»ÄпÅÄ»
å×ÙçÛæágËà`×ääÓæÓÛàåæÓÞÞÓìÛáà×ÖáèçæÓÓÖçàÓßÓàÕÓæÓ
åØáàÖáÔÛÓàÕáÛàÖÛÕÓ
Çç×åæáåÛßÔáÞáÛàÖÛÕÓ
Óææ×àìÛáà×Ö×ÞÞ×ÛåæäçìÛáàÛâáæäŀâäáÖçää×ÖÓààÛáÙçÓåæÛeÞÓ
çà`áâ×äÓìÛáà×Ì¿»Ê·Ê·g
çàâ×äÛÕáÞáÕÚ×âçį
ÕçÛÙäÓèÛæŀåÓäŀÕÞÓååÛfiÕÓæÓÛàÔÓå×ÓÞÞ×å×Ùç×àæÛÛàÖÛÕÓìÛáàÛg
×åå×ä×ßáäæÓÞ×g
AVVERTENZE
6HUYLUVLGLXQLQVWDOODWRUHTXDOL¿FDWRHOHJJHUHDWWHQWDPHQWHOH
seguenti istruzioni, per evitare corti circuiti, perdite d'acqua o
problemi di natura estetica.
2. Installare l'unità luogo solido e forte, in grado di reggerne il
peso. Se il grado di resistenza è carente o l'installazione non è
eseguita correttamente, l'unità potrà cadere e causare danni.
3. Per i lavori elettrici, attenersi alla normativa nazionale sugli
impianti elettrici e a queste istruzioni. Utilizzare un circuito
indipendente ed una presa singola. Se la capacità
GHOO
LPSLDQWRHOHWWULFRQRQqVXI¿FLHQWHSRWUjFDXVDUH
cortocircuiti o incendi.
8WLOL]]DUHH¿VVDUHVDOGDPHQWHLOFDYRVSHFL¿FRSHULO
FROOHJDPHQWRLQWHUQRHVWHUQR&ROOHJDUHH¿VVDUHLOFDYRLQ
modo che sulla giunzione non agiscano forze esterne.
Un collegamento non idoneo potrebbe causarne il
surriscaldamento o un principio di incendio.
5. La posa dei cavi deve essere eseguita adeguatamente per
consentire il corretto montaggio del coperchio della scatola
di controllo. Una chiusura irregolare di tale coperchio
potrebbe causare un surriscaldamento dei contatti, un
incendio o un cortocircuito.
6. Prima di accedere ai terminali, tutti i circuiti d’alimentazione
devono essere disconnessi.
7. Durante l'allacciamento dei tubi, assicurarsi di non introdurre
VRVWDQ]HGLYHUVHGDOUHIULJHUDQWHVSHFL¿FDWRQHOFLFORGL
UDIIUHGGDPHQWR,QFDVRFRQWUDULRSRWUHEEHURYHUL¿FDUVLXQD
riduzione della capacità, un aumento anomalo della
pressione nel ciclo di raffreddamento, esplosioni e danni.
8. Non danneggiare e non usare cavi di alimentazione
GLYHUVLGDTXHOOLVSHFL¿FDWLSHUHYLWDUHLOYHUL¿FDUVLGL
incendi o cortocircuiti.
1RQPRGL¿FDUHODOXQJKH]]DGHOFDYRG
DOLPHQWD]LRQH
L'uso di prolunghe o prese elettriche multiple potrebbe
causare incendi o cortocircuiti.
10. Eseguire la messa a terra dell'apparecchio. Una messa
a terra irregolare potrebbe causare cortocircuiti.
11. Non installare l'unità in ambienti dove possono
YHUL¿FDUVLSHUGLWHGLJDVLQ¿DPPDELOH)XJKHGLJDVQHL
pressi dell'unità costituiscono, infatti, pericolo d'incendio.
12. Mettere in opera i tubi di drenaggio come indicato nelle
istruzioni per l'installazione. Un drenaggio inadeguato
SRWUHEEHFDXVDUHGDQQLSHULQ¿OWUD]LRQLG
DFTXD
nell'ambiente.
13. Se il cavo d'alimentazione elettrica è danneggiato, deve
essere sostituito dalla casa produttrice o da un agente
autorizzato al servizio oppure da persona similmente
qualificata per evitare pericoli.
Sommario:
Collegamenti dei tubi
Tagliare e svasare i tubi
Isolamento dei tubi
Connettori dei tubi all'unità
Eliminazione dell'aria dai tubi e dall'unità interna
8
Collegamenti elettrici
9
6
Pannello di controllo visivo
11
Lista di controllo per l'operatore
12
7
Manutenzione
Tabella dei volumi d’aria/pressione statica
Utensili per Installazione/Servizio
Accessori
3
-RJSVQE^MSRMKIRIVEPM
4
Avvertenze generali
Installazione di drenaggio
5
Unità interna
Accesso all'unità
Installazione dell'unità
Unità esterna
Dimensioni dell’unità
Varie installazioni esterne
Drenaggio dall'unità esterna
$FFHVVRDO¿OWURGHOO¶DULD
2
13
0RGL¿FKH
Utensili di Installazione/Servizio per R410A
Collettore con manometro
Dato che la pressione operativa è particolarmente alta, è impossibile misurarla con i
manometri convenzionali. Per evitare di caricare inavvertitamente altri liquidi refrigeranti, è
VWDWRPRGL¿FDWRLOGLDPHWURGHOODSRUWD
3HUDXPHQWDUHODUHVLVWHQ]DDOODSUHVVLRQHVRQRVWDWLPRGL¿FDWLLPDWHULDOLGHLWXELHOH
dimensioni delle bocche (a 1/2 UNF 20 spire per pollice). Acquistando la bocca di carica,
ricordarsi di comunicare le dimensioni della porta.
Bocca di carica
Bilancia elettronica per la
carica di liquido refrigerante
/
DOWDSUHVVLRQHRSHUDWLYDHODYHORFLWjGLJDVVL¿FD]LRQHUHQGRQRGLI¿FLOHODOHWWXUDWUDPLWHLO
cilindro di carica del valore indicato, per la formazione di bolle d'aria.
Chiave torsiometrica
(diametro 1/2, 5/8)
La dimensione dei dadi a cartella corrispondenti è stata aumentata adeguatamente.
Tuttavia si può utilizzare una comune chiave per i diametri nominali di 1/4 e 3/8.
Utensile a cartella
(di tipo a frizione)
Aumentando il diametro del foro di ingresso della barra, la resistenza della molla dell'utensile
è stata migliorata.
Indicatore per la correzione
delle sporgenze
Viene usato quando il giunto a cartella è eseguito con un utensile convenzionale.
Adattatore pompa a vuoto
e valvola di controllo
&ROOHJDUHDGXQDQRUPDOHSRPSDDYXRWR6LGHYHXVDUHXQDGDWWDWRUHSHUHYLWDUHLOULÀXVVR
dell'olio della pompa a vuoto nella bocca di carica. Il connettore della bocca di carico è dotato
di due porte: una per liquido refrigerante convenzionale (7/16 UNF 20 spire per pollice) ed una
per R410A. Se l'olio della pompa a vuoto (minerale) si mescola con R410A, può formarsi del
fango che danneggia la strumentazione.
Rivelatore di perdite di gas
Utilizzato esclusivamente per refrigerante HFC.
La "bombola di refrigerante" con la scritta (R410A) è verniciatDFRQYHUQLFHVHJQDOHWLFDURVDFRPHVSHFL¿FDWRGDOOHQRUPH
americane ARI (codice colore ARI: PMS 507). Inoltre, "la bocca di carica a tenuta per la bombola di refrigerante" ha una
¿OHWWDWXUDGL81FVSLUHSHUSROOLFHFRUULVSRQGHQWHDTXHOODGHOWXERGLFDULFD
PRECAUZIONI: Installazione del condizionatore R410A
Non disperdere R410A nell'atmosfera: R410A è un gas fluorinato
a effetto serra, coperto dal protocollo di Kyoto, con potenziale di
riscaldamento globale (GWP) = 1730
IL CONDIZIONATORE ADOTTA IL NUOVO REFRIGERANTE
(R410A) CHE NON DANNEGGIA LO STRATO DI OZONO.
Il refrigerante R410A è sensibile a impurità quali acqua, ossidi
ed oli, in quanto il refrigerante R410A opera a pressione operativa
di circa 1.6 volte rispetto a quella del refrigerante R22. Con il
nuovo refrigerante è stato cambiato anche l'olio del condizionatore.
Durante l'installazione evitare che acqua, polvere, refrigerante precedente
o olio entrino nel circuito del condizionatore alimentato con il nuovo
refrigerante R410A. Per prevenire la miscela di liquido refrigerante o
olio per condizionatore con quello utilizzato nei condizionatori
tradizionali, sono state modi¿Fate le dimensioni dei giunti delle
bocche di carica dell'unità principale e gli utensili per l'installazione
rispetto a quelli dei condizionatori tradizionali. Si rendono pertanto
necessari nuovi utensili per i nuovi condizionatori (R410A). Per i tubi
di collegamento, usare tubature nuove e pulite ad alta pressione,
realizzate appositamente per R410A.
Non usare i tubi esistenti per evitare eventuali problemi di
pressione e di possibili impurità.
0RGL¿FKH nel prodotto e nei componenti
Per evitare di caricare inavvertitamente nei condizionatori gas
refrigeranti diversi da R410A, è stato PRGL¿FDto il diametro della porta
di servizio della valvola (valvola a 3 vie) dell'unità di controllo esterna
(1/2 UNF 20 spire per pollice).
Per aumentare la resistenza alla pressione dei tubi del refrigerante,
sono stati PRGL¿FDti il diametro dei giunti a cartella e la dimensione dei
dadi a cartella (per tubi di rame delle dimensioni nominali di 1/2 e 5/8).
In caso di saldatura dei tubi assicurarsi di immettere azoto secco
all'interno dei tubi.
Utilizzare tubi di rame con spessore speciale per R410A: 1/4"-1/2" 0.8 mm
5/8"-3/4" 1 mm
7/8"-1.1 mm
ACCESORI INCLUSI
Descrizione
Quantità
Definizione
Uso
1
Manuale di installazione del tecnico
Istruzioni per l'installazione
1
Manuale di istruzioni per il telecomando
Istruzioni operative sul funzionamento del telecomando
1
Manuale d’istruzioni per il display dell'unità
Istruzioni operative
1
Il telecomando include le batterie
Come attivare il condizionatore
1
Supporto del telecomando
Come appendere al muro il telecomando
1
Display di controllo centrale
Come funziona il display di controllo centrale
4
Cuscinetti di montaggio in gomma
Come rivestire l'unità esterna
4
Collegare - Avvolgere
Come serrare i cavi elettrici delle unità interna ed esterna
Cavicchi - Viti - Rondelle
Per installare il supporto del telecomando e il display di controllo centrale
4 ciascuno
1
Gomito di drenaggio
Collegamento del tubo di drenaggio all’esterno
3
INFORMAZIONI GENERALI
Unità interna
Linea del liquido
Cavo di collegamento
Linea di suzione
Tubo di drenaggio
Unità esterna
Cavo di collegamento
Valvola di suzione
Valvola del liquido
LUNGHEZZA E ALTEZZA MASSIMA DEI TUBI
CAPACITÀ
NOMINALE
17.0 kW
Ø ESTERNO DEI
TUBI
LUNGHEZZA (A)
1/2" - 7/8"
ALTEZZA a Bb
50m
25m
·
¸
PRESSIONE STATICA ESTERNA
CAPACITÀ
NOMINALE
17g0ÝÍ
NOMINALE
140 Pa
MIN -MAX
L'unità interna può
essere installata anche
sotto l'unità esterna.
140 - 200 Pa
4
AVVERTENZE GENERALI
Per collegare i tubi utilizzare sempre il
supporto di un cilindro con un ampio
raggio e gli utensili di collegamento.
Non lasciare scoperti i dadi dei tubi
del gas.
Non staccare i tubi del gas dopo
l'installazione.
nß
Evitare di collocare l'unità interna accanto
a rubinetti o sorgenti di vapore in cucina.
Evitare di curvare i tubi e progettarne
l'estensione breve rispetto al punto
dell'installazione.
Per assicurare il funzionamento corretto del sistemi drenaggio,
fare attenzione ai seguenti punti:
a) I tubi di drenaggio devono essere inclinati verso il basso con un angolatura
di almeno 2º (Vedi figura).Inclinazioni verso l’alto devono essere evitate per
prevenire il riflusso di liquido.
b) Per il drenaggio usare sempre il tubo da 16 mm di diametro.
c) Installare un sifone da drenaggio vicino all’unitjYHGL¿JXUD
5
n
nß
Sifoni per oli per unità fino a 5 Kw.
In caso di installazione dell'unità
esterna sotto quella interna, non è
necessario alcun sifone.
Stringere i cavi dei circuiti elettrici
UBICAZIONE DELL’UNITÁ
Quando si decide l'ubicazione dell'unità interna:
D&RQVHQWLUHLOPDVVLPRÀXVVRGLFRUUHQWHG
DULDQHOORVSD]LR
GHVLGHUDWR
E&RQVHQWLUHLOPDVVLPRULÀXVVRGLFRUUHQWHG
DULD
F*DUDQWLUHXQDGHJXDWRGUHQDJJLRGHOO
DFTXDGLFRQGHQVD
G*DUDQWLUHXQDULGX]LRQHGHOUXPRUHDFFDQWRDOOHVWDQ]HGD
letto.
H/DVFLDUHXQRVSD]LROLEHURGLDOPHQRPPGLIURQWHDO¿OWUR
I/DVFLDUHXQRVSD]LRRSHUDWLYRVXI¿FLHQWHDGDFFHGHUHDOODVFDWROD
HOHWWULFD
J*DUDQWLUHXQDFFHVVRIDFLOHDOODEDVHGHOO
XQLWjLQWHUQDODVFLDQGRXQR
VSD]LRVXIILFLHQWHGDOVRIILWWR
K3HUHYLWDUHYLEUD]LRQLFROORFDUHJOLDSSRVLWLJRPPLQLGHQWHOODWLVRWWR
O
XQLWjHLJLXQWLIOHVVLELOL
DIMENSIONI DELL’UNITÁ
L
690
1435
70
352
352
500
105
190
390
400
1390
67
1305
640
1350
25
SPAZIO LIBERO INTORNO ALL’UNITÁ
500m
900m
m
500m
50m
m
200m
m
3HUXQLWjFRQJOLDWWDFFKL
DVLQLVWUDVFDPELDUHOHGXH
GLPHQVLRQLIUDGLORUR
&OHDUDQFHIRUUHWXUQDLU
INSTALLAZIONE DELL’UNITÁ
a.
b.
c.
d.
Inserire nel soffitto aste filettate da 4M10 o da 3/8".
Introdurre le aste filettate nelle scanalature delle staffe
di sospensione dell'unità.
Posizionare gli ammortizzatori, aggiungere le rondelle
es avvitare i bulloni fino a fissare saldamente l'unità.
In caso di divario fra l'unità ed il soffitto, inserire un
inserto di gomma o di neoprene.
IMPORTANTE L'unità deve essere perfettamente a bolla.
6
UNITÀ ESTERNA
SPAZIO LIBERO INTORNO ALL'UNITÀ
DIMENSIONI DELL'UNITÀ
B
E
5 CM
5 CM
25 CM
A
C
CAPACITÀ
A
NOMINALE
17.0 kW
1250
D
B
C
D
E
F
900
705
97
340
357
CM
100
F
INSTALLAZIONE DI DIVERSE UNITÀ ESTERNE
Durante l'installazione di diverse unità esterne tenere in considerazione
LOÀXVVRG
DULDFKHFLUFRODLQWRUQRDOOHXQLWjHULVSHWWDUHOHGLVWDQ]HPLQLPH
indicate nei seguenti disegni.
,QVWDOOD]LRQHLQ¿OD
Retro con Retro Facciata con Facciata
Lato
ingresso
aria
Lato
ingresso
aria
5 cm
o
più
20 cm
o
più
0.5 m
o più
Lato
ingresso
aria
1m
o
più
25 cm
o
più
5 m o più
5m
o più
Facciata con Retro
ELIMINAZIONE DELL'ACQUA DI DRENAGGIO DALL'UNITÀ ESTERNA
In caso di utilizzo di un gomito di drenaggio, l'unità deve
essere posizionata ad almeno 3 centimetri di altezza.
Per una facile fuoriuscita dell'acqua di drenaggio,
installare il tubo in posizione discendente.
Per il drenaggio utilizzare tubi
da 16 mm.
7
p
COLLEGAMENTI DEI TUBI
TAGLIARE E SVASARE I TUBI
1. Per tagliare i tubi si raccomanda di utilizzare l'apposito
tagliatubi.
2. Eliminare le sbavature usando un alesatore. In caso di
mancata rimozione delle sbavature del tubo, possono
YHUL¿FDUVLSHUGLWHGLJDV
Orientare l'estremità dei tubi verso il basso per evitare
LQ¿OWUD]LRQLGLSROYHUHGLPHWDOORQHOWXER
3. Dopo aver inserito il dado a cartella nei
tubi di rame, eseguire il giunto a cartella.
Tagliare
6XSHU¿FLH
danneggiata
Spessore
ineguale
Tubo di rame
Alesatore
0.0-0.5 mm
Barra
Incrinato
Inclinato
Tubo di rame
ISOLAMENTO DEI TUBI
1. Eseguire l'isolamento del segmento prossimo al collegamento
come indicato nella figura. Avvolgere l'estremità dei tubi con nastro
isolante per evitare infiltrazioni d'acqua nei tubi.
Nastro vinilico
2. Se il tubo di drenaggio o di collegamento si trova in zone in cui può
formarsi della brina, utilizzare un nastro isolante POLY-E FOAM dello
spessore di 9 mm o più .
COLLEGAMENTO DEI TUBI ALL'UNITÀ
Collegamento all'unità interna
1. Allineare i tubi e stringere il dado a cartella.
2. Utilizzare la chiave esagonale per
avvitare strettamente il dado.
TUBO (Pollici)
Chiave
torsiometrica
1/4
(N.m.)
Collegamento all'unità esterna
1. Allineare i tubi alle valvole.
2. Utilizzare la chiave esagonale per ¿VVDUe
saldamente le valvole come descritto nella tabella:
3/8
1/2
5/8
3/4
Dadi a cartella
13-18 40-45 60-65 70-75 80-85
Tappo della valvola
13-20 13-20 18-25 18-25 40-50
Tappo della porta
di servizio
11-13 11-13
11-13 11-13 11-13
ELIMINAZIONE DELL'ARIA DAI TUBI E DALL'UNITÀ INTERNA
Dopo aver collegato i giunti delle due unità, eliminare l'aria dai tubi e
dall'unità interna nel modo seguente:
1. Collegare i tubi di carica con la valvola a spillo alle estremità
superiore ed inferiore del sistema di carica e le porte di servizio alla
valvola di servizio e di suzione. Assicurarsi di collegare l'estremità
della bocca di carica con la punta a spinta alle porte di servizio.
2. Collegare il beccuccio centrale del dispositivo di carica ad una
pompa a vuoto.
3. Azionare l'interruttore della pompa a vuoto ed assicurarsi che l'ago
dello strumento di misura si sposti da 0 mPa (0 cm Hg) a -0,1 mPa
(-76cm Hg). Lasciare in funzione la pompa per 15 minuti.
4. Chiudere le valvole laterali di alta e bassa pressione del dispositivo di
carica e spegnere la pompa a vuoto. Tenere presente che dopo circa
5 minuti l'ago del manometro non deve più muoversi.
5. Staccare il tubo di carica dalla pompa a vuoto e dalle porte di servizio
delle valvole di suzione e del liquido.
6. Togliere i tappi da entrambe le porte di servizio ed aprirle usando una
chiave a testa esagonale.
7. Togliere i tappi di entrambe le valvole ed aprirli usando una chiave
a testa esagonale.
8. Rimontare i tappi delle due valvole.
9. Controllare che non vi siano perdite di gas dai quattro giunti e dai
tappi delle valvole. Utilizzare un rivelatore elettronico di perdite o
una spugna imbevuta di acqua e sapone.
8
1
10
2
4
5
11
12
6
7
3
Esempio
8
9
1. Sistema di carica
2. Pompa a vuoto
3. UNITÀ ESTERNA
4. Valvola di servizio
5. Tappo
6. Valvola di suzione
7. Valvola di servizio*
8. Tappo
9. Valvola del liquido
10. UNITÀ INTERNA
11. Giunto di suzione a cartella
12. Giunto del liquido a cartella
NOTA: Per l'aggiunta di liquido
refrigerante a tubi di varie lunghezze,
fare riferimento all'adesivo applicato
sull'unità esterna.
COLLEGAMENTI ELETTRICI
S P E C I F I C H E
E L E T T R I C H E
ALIMEN
TAZIONE ELETTRICA
400V / 50Hz / 3PH
Gli impianti ed i collegamenti elettrici devono
essere eseguiti da elettricisti qualificati,
conformemente alle locali norme di legge.
Il climatizzatore deve essere messo a terra.
CAPACITÀ
NOMINALE
INTERRUTT. DI
CIRCUITO
17.0 kW
3 x 20A
CAVO DI ALIMENT.
ELETTRICA
5 x 2,5 mm
2
LATO ALIMENT.
ELETTRICA
ALL'UNITÀ
ESTERNA
Le unità del climatizzatore devono essere
connesse ad un'idonea presa d'alimentazione
di un circuito elettrico separato protetto da un
teleruttore ritardato, come specificato sulla
targa dell'unità.
La tensione non deve variare oltre ±10%
della tensione nominale.
Per tutti i collegamenti dell'alimentazione
elettrica a unità esterne e per il cavo di
collegamento tra unità interna ed esterna,
usare solo il cavo HO5RN (60245 IEC 57).
Per l'alimentazione elettrica facoltativa all'unità
interna va usato almeno un cavo HO5VV-F
(60227 IEC 53).
1. Preparare le estremità del cavo multipolare
per il collegamento.
2. Rimuovere il tappo interno/esterno e aprire i
terminali, rimuovere il cavo, svitare la vite dei
PRUVHWWLHJLUDUHODPRUVDGHO¿VVDFDYR
3. Collegare le estremità del cavo ai terminali
delle unità interna ed esterna.
4. Collegare l'altra estremità del cavo bipolare alla
morsettiera bipolare dell'unità esterna.
5. Assicurare il cavo multipolare d'alimentazione
con fascette stringicavo.
Alimentazione elettrica per unità esterne 3 PH
1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.
Unità interna
Cavo d’alimentazione elettrica
Interruttore principale di alimentazione elettrica
Unità esterna
Cavo di interconnessione (6 x 1,5mm2)
Telecomando wireless
Quadrante visivo
Connettore del quadrante visivo
Interruttore* (inserito dall'installatore)
Cavo di controllo**
Filo del sensore con connettore
facoltativo
Sensore temperatura ambiente
*L'interruttore deve essere del tipo che interrompe tutte le
polarità distanziando i contatti di almeno 3 mm.
**Usare cavo schermato e collegare la schermatura a terra
solo sull'unità interna.
9
r
COLLEGAMENTI ELETTRICI
Istruzioni per l’installazione del termostato ambiente
- facoltativo
Elenco dei componenti forniti
#
1
2
3
4
Articolo
Termostato
Cavo schermato
Viti
Spine
Quantità
1
2
2
2
Scelta della posizione d'installazione:
• Lontano da correnti d’aria
• Al riparo dall'esposizione diretta ai raggi del sole
• Altezza media - 1,5 m al di sopra del livello del suolo
• Lontano da qualsiasi fonte di calore
Figura 1
1. Fissare il termostato sulla parete secondo le preferenze di ubicazioni sopraindicate.
(Vedi Figura 1).
2. Collegare il cavo schermato fornito ai contatti 3 e 9 del termostato (non polarità).
3. Collegare l’altra estremità del cavo nel controllo principale dell’unità interna nella
prolunga "RM" del connettore. Collegare anche il terminale di terra a forca al contatto di terra.
Vedere lo schema elettrico illustrato alla pagina precedente.
4. Collegamento a terra della sola unità interna.
Istruzioni per l’installazione del cavo di controllo (termistore della bobina esterna)
1.
Usare il cavo schermato e tagliare il connettore terminale lasciando 25 mm di filo
scoperto all'estremità.
2. Mettere a nudo 7 mm di entrambi i conduttori.
3. Collegare l'estremità dei fili ai contatti 8 e 9 dei terminali elettrici dell'unità esterna
(non polarità).
4. Collegare l'altra estremità del cavo nel controllo principale dell'unità interna a "OUT" del connettore.
Collegare anche il terminale di terra a forca al contatto di terra.
Vedere lo schema elettrico illustrato alla pagina precedente.
5. Collegamento a terra della sola unità interna.
10
PANNELLO DI CONTROLLO VISIVO
CRITERI DI UBICAZIONE
6LUDFFRPDQGDGLLQVWDOODUHLOSDQQHOORGLFRQWUROORYLVLYRLQSURVVLPLWjGHOVRI¿WWRLQXQDSRVL]LRQHFHQWUDOHHQHXWUDFKH
FDUDWWHUL]]LOD]RQDFRQGL]LRQDWD9DLQROWUHFRQVLGHUDWRO
DVSHWWRHVWHWLFR,OSDQQHOORGLFRQWUROORYLVLYRqFROOHJDWRDOSDQQHOOR
SULQFLSDOHGLFRQWUROORGHOFRQGL]LRQDWRUHXQLWjLQWHUQDGDXQFDYRGLFRPXQLFD]LRQH,OFDYRqFROOHJDWRDOSDQQHOORGLFRQWUROOR
YLVLYRWUDPLWHXQFRQQHWWRUHUDSLGRDFRQGXWWRUL
IINSTALLAZIONE DEL PANNELLO DI CONTROLLO VISIVO A PARETE
INSTALLAZIONE DEL PANNELLO DI CONTROLLO VISIVO A PARETE
)DUHXQIRURGHOGLDPHWURGLPPQHOPXURSHUODSRVDGHOFDYRGLFRPXQLFD]LRQH
$SULUHLOFRSHUFKLRGHOO
XQLWjHVHJXLUHIRULQHOPXURLQFRUULVSRQGHQ]DGHLIRULGHOSDQQHOORGLFRQWUROORYLVLYRLQWURGXUUHJOL
LQVHUWLH¿VVDUHO
XQLWjDOPXURFRQYLWL
,OSDQQHOORGLFRQWUROORYLVLYRqGRWDWRGLXQRVSHFLDOHFDYRGLFRPXQLFD]LRQHOXQJRPHWULFRQXQFRQQHWWRUHDOO
HVWUHPLWj
FROOHJDWRQHOO
DOORJJLDPHQWRVWHVVRDGXQDVFDWRODGLGLVWULEX]LRQHFKHFRQVHQWHGLDWWLYDUHLOFRQGL]LRQDWRUHGDGLYHUVLORFDOLQHL
TXDOLVLDQRLQVWDOODWLLSDQQHOOLGLFRQWUROORYLVLYR
&ROOHJDUHLOJLXQWRYHORFHDOO
LGRQHDSUHVDGHOSDQQHOORSULQFLSDOHGLFRQWUROORGHOORVFRPSDUWLPHQWRHOHWWULFRGHOO
XQLWjLQWHUQD
ATTENZIONE
,OFRQQHWWRUHQRQYDWDJOLDWRLQDOFXQFDVRGDOFDYRGLFRPXQLFD]LRQHTXDQGRODOXQJKH]]DGHOFDYRq
LQVXI¿FLHQWH,QTXHVWRFDVRSXzHVVHUHDJJLXQWRXQFDYRGLSUROXQJDOXQJRPHWUL
CONSIDERAZIONI SULL'UBICAZIONE DELL'UNITÀ DEL TELECOMANDO
D8ELFDUHO
XQLWjGHOWHOHFRPDQGRLQPRGRWDOHFKHXQDYROWDLQVWDOODWDVXOVXSSRUWRDPXURUHVWLLQOLQHDGLUHWWDFRQLOSDQQHOOR
GLFRQWUROORYLVLYRDXQDGLVWDQ]DQRQVXSHULRUHDPHWUL
E6LUDFFRPDQGDGLVWDELOLUHODSRVL]LRQHGH¿QLWLYDGHOWHOHFRPDQGRVRORGRSRDYHUHIIHWWXDWRODSULPDRSHUD]LRQHGRSRDYHU
YHUL¿FDWRO
DSSURSULDWDWUDVPLVVLRQHHULFH]LRQHWUDO
XQLWjGLWHOHFRPDQGRHGLOSDQQHOORGLFRQWUROORYLVLYR
1
j
2
k
l
j
m
n
k
o
l
p
q
m
n
3
o
pc
2
1
OUTPUT
j
k
l
m
n
o
SCHEMA DEI COLORI
Punto di
collegamento
&RORUHGHO¿OR
4
6
Dorato
9HUGH
Nero
Marrone
9LROD
Giallo
Arancione
Rosso
INPUT
3
j
k
l
m
3
3
3
3
Collegamento di diversi schermi
in unità parallele
3DQQHOORSULQFLSDOHGLFRQWUROORGHOO
XQLWjLQWHUQD
6FDWRODGLGLVWULEX]LRQH&DW1
&DYRGLFRPXQLFD]LRQH&DW1
3DQQHOORGLFRQWUROORYLVLYR&DW1
11
j
k
l
m
n
o
j
k
l
m
n
o
j
k
l
m
n
o
j
k
l
m
n
o
4
4
4
4
Lista di controllo per l'operatore
VERIFICA DEL DRENAGGIO
VALUTAZIONE DELLE PRESTAZIONI
Versare dell'acqua nella bacinella di drenaggio.
9HUL¿FDUHODIXRULXVFLWDGHOO
DFTXDGDOWXERGLGUHQDJJLR
dell'unità interna.
Attivare il condizionatore in modo raffreddamento con il
ventilatore ad alta velocità per quindici minuti o più.
Misurare la temperatura dell'aria in ingresso ed in uscita.
9HUL¿FDUHFKHODGLIIHUHQ]DGLWHPSHUDWXUDGHOO
DULDLQ
ingresso e in uscita sia superiore a 8°C.
CONTROLLI FINALI
/
XQLWjLQWHUQDqVWDWDPRQWDWDFRUUHWWDPHQWHDOVRI¿WWR"
&LVRQRSHUGLWHQHLJLXQWLDFDUWHOOD"
È stato eseguito l'isolamento termico del giunto a cartella"
,OYROWDJJLRGLDOLPHQWD]LRQHFRUULVSRQGHDTXHOORGLWDUJD"
,OFDYRGLFROOHJDPHQWRqVWDWR¿VVDWRVWDELOPHQWHDOODPRUVHWWLHUD"
6LVHQWRQRUXPRULVWUDQL"
,OFDYRGLFROOHJDPHQWRqVWDWR¿VVDWRVWDELOPHQWH"
Il funzionamento del rafIUHGGDPHQWRqUHJRODUH"
,OGUHQDJJLRqFRUUHWWR")DUHULIHULPHQWRDOODVH]LRQH
"VHUL¿FDGHOGUHQDJJLR
,OWHUPRVWDWRIXQ]LRQDUHJRODUPHQWH"
,OTXDGUDQWH/&'GHOWHOHFRPDQGRIXQ]LRQDUHJRODUPHQWH"
/DPHVVDDWHUUDqVWDWDHVHJXLWDFRUUHWWDPHQWH"
CURA E MANUTENZIONE
Attenzione!
Prima di qualsiasi operazione di manutenzione l'unità deve essere staccata dalla presa
d'alimentazione elettrica.
PULIZIA DEL QUADRANTE
v
v
Pulire l'unità con un panno asciutto e soffice.
Non adoperare acqua calda o solventi per evitare danni alle superfici esterne.
PRIMA DELLA STAGIONE OPERATIVA
v
v
v
$VVLFXUDUVLLOULWRUQRHO
HPLVVLRQHGHOIOXVVRG
DULDQRQVLDQRLQDOFXQPRGRRVWDFRODWLVLDQHLSUHVVLGHOO
XQLWjLQWHUQDFKH
di quella esterna.
Verificare FKe il climatizzatore sia collegato correttamente all'alimentazione elettrica.
5LFRUGDUHFKHO
DOLPHQWD]LRQHHOHWWULFDYLHQHIRUQLWDDOO
XQLWjHVWHUQDWUDPLWHO
XQLWjLQWHUQD
PROTEZIONE DEL SISTEMA ELETTRONICO
v
/DGLVWDQ]DWUDLOWHOHFRPDQGRHO
DSSDUHFFKLRGHYHHVVHUHDOPHQRGLP
PRESSIONE STATICA DEL VOLUME D’ARIA
Pressione statica (Pa)
Volume aria
80
90
100
110
120
ALTO
140
150
160
170
180
190
200
3265 3170 3075 2993 2910 2835 2760
MEDIO
BASSO
130
M3/Hr M3/Hr M3/Hr M3/Hr M3/Hr M3/Hr M3/Hr M3/Hr M3/Hr M3/Hr M3/Hr M3/Hr M3/Hr
3070 2978 2885 2835 2785 2670 2555
2430 2368 2305 2228 2150
Zona operativa interdetta
12
PULIZIA DEI FILTRI DELL’ARIA
Svitare 2 viti per rilasciare il supporto
del filtro.
Tirare in basso il filtro per un successivo
trattamento.
ATTENZIONE!
Il climatizzatore non deve essere messo in funzione senza i filtri dell’aria montati al loro posto!
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertising