c TERMOSTATO AUTOMATICO A DISPLAY PER FAN COIL

c TERMOSTATO AUTOMATICO A DISPLAY PER FAN COIL
TERMOSTATO AUTOMATICO A DISPLAY PER FAN COIL
FAN COIL AUTOMATIC CONTROLLER WITH DISPLAY
c
2
INSTALLAZIONE
INSTALLATION
1
2
1
Fig. 1
3
2
Fig. 3
Fig. 2
3
4
5
2
Fig. 4
1
Fig. 5
4
6
SELEZIONE JUMPER
JUMPER SET-UP
Fig. 6
5
JP1
JP2
Alimetazione 230V~ (impostazione di fabbrica)
230V~ power supply (factory setting)
JP1
JP2
Alimetazione 24V~
24V~ power supply
JP3
JP4
Frequenza 50Hz (impostazione di fabbrica)
50Hz frequency (factory setting)
JP3
JP4
Frequenza 60Hz
60Hz frequency
JP5
Configurazione parametri abilitata
Parameter configuration enabled
JP5
Configurazione parametri disabilitata
Parameter configuration disabled
7
SCHEMA DI COLLEGAMENTO
WIRING DIAGRAM
ATTENZIONE! L’interruttore CF deve essere connesso tra i terminali
14 ed 16
WARNING! Switch CF is actually connected between terminals 14 and
16
LEGENDA
EXPLANATION
E/I: Ingresso remoto per l’attivazione della funzione “Estate/Inverno
centralizzata“(1)
Remote input to activate “centralised Summer/Winter“ function(1)
RDC: Ingresso remoto per l’attivazione della funzione “Economy“(1)
Remote input to activate “Economy“ function(1)
A: Apre - Opens
C: Chiude - Closes
Sc: Servocomando a 3 punti - Floating actuator
S.M.:Sonda di mandata - Supply water sensor
S.A.: Sonda ambiente - Room sensor
CF: Ingresso remoto per l’attivazione della funzione “Contatto finestra“(1)
Remote input to activate “Window contact“ function(1)
RS: Connettore per il collegamento della sonda remota, vedere paragrafo
“Collegamenti elettrici“
Connector for remote sensor connection. See “Electric connections“
Fig. 7
Note - Notes
(1): La funzione associata all’ingresso può essere modificata nei parametri C14,
C15 e C16.
The C14, C15 and C16 parameters of the function associated to the input can
be changed.
6
1
8
1
a
b
c
d
e
f
2
Fig. 9
g
Fig. 8: Possibili varianti per connessione valvole
Possible diagrams for valves connection
7
3
ITALIANO
GENERALITÀ
Questo dispositivo è un termostato digitale per il controllo della temperatura
in ambienti riscaldati o raffrescati da fan-coil (ventilconvettori).
Esso controlla in maniera automatica le tre velocità di un ventilatore e
l’apertura o chiusura delle valvole in modo da regolare la temperatura nella
maniera più confortevole. La rilevazione della temperatura ambiente può
essere effettuata dalla sonda interna oppure remota (opzionale).
DESCRIZIONE DEI COMANDI
I comandi del termostato disponibili per l’utente sono cinque pulsanti.
- Pulsante “ “ (On/Off)
Per l’accensione e lo spegnimento del termostato; quando il dispositivo è
spento, il display non visualizza più nessuna temperatura, mentre alcuni
simboli possono rimanere accesi per indicare lo stato di uscita attiva.
Se il termostato è configurato per realizzare la funzione “Economy“ (P17),
il pulsante “ “ permette di attivare / disattivare lo stato di “Economy“
secondo il seguente schema:
ENGLISH
ON
particolare 1 indica la velocità più bassa, 2 quella media e 3 quella più alta.
Il termostato, quindi, se impostato su una delle tre velocità sopraindicate,
attiverà il ventilatore quando necessario sempre alla stessa velocità. Nel
caso in cui sia impostata la velocità automatica il termostato attiverà il
ventilatore in modo automatico ad una velocità tanto più alta quanto più
elevata è la necessità di calore o fresco dell’ambiente.
- Pulsante “ “ (Menù)
Questo pulsante cambia la visualizzazione del display: premuto una
volta permette di visualizzare la temperatura di setpoint impostata. Se
il termostato è configurato per visualizzare la temperatura dell’acqua di
mandata, essa sarà visualizzata premendo un’ulteriore volta il pulsante.
Nel cambiare la visualizzazione il termostato informa qual è la temperatura
indicata quando essa è diversa dalla temperatura ambiente, accendendo
le seguenti icone:
OFF
- Pulsante “ “ (Velocità)
Questo pulsante modifica l’impostazione della velocità del ventilatore
desiderata.
Ad ogni pressione del pulsante “ “ si modifica la velocità del ventilatore
secondo il seguente ciclo:
in cui 1, 2 e 3 sono le 3 velocità fisse e AUTO è la velocità automatica. In
Temperatura setpoint
Temperatura dell’acqua di mandata
8
Se si preme ripetutamente il pulsante la visualizzazione cicla tra le diverse
temperature. Dopo alcuni secondi di inattività la visualizzazione ritorna
sulla temperatura ambiente.
- Pulsante ““ e ““
Questi pulsanti permettono di impostare la temperatura ambiente
desiderata e i parametri di configurazione. Nel normale funzionamento,
se vengono premuti i pulsanti ““ o ““, la visualizzazione del display
si sposta sulla temperatura di setpoint mostrando il nuovo valore che si
sta impostando.
Anche in questo caso, dopo alcuni secondi di inattività la visualizzazione
ritorna sulla temperatura ambiente.
INDICAZIONE DISPLAY
Il termostato è dotato di un display LCD per la visualizzazione delle
temperature e delle impostazioni.
Visualizzazione simboli:
Di seguito viene indicato il significato dei simboli che possono apparire a
display:
Visualizzazione temperatura di set-point.
Regolazione della temperatura in modalità “Economy“.
Selezione automatica riscaldamento/raffrescamento.
Il termostato è in grado di commutare automaticamente il
modo riscaldamento/raffrescamento.
Modalità antigelo attiva: il termostato regola alla temperatura
di antigelo.
Impostazione della velocità fissa più bassa del ventilatore.
Compressore attivato in un sistema a pompa di calore.
ITALIANO
Visualizzazione temperatura acqua di mandata.
Resistenza attivata in un sistema con resistenza.
Impostazione della velocità fissa media del ventilatore.
Riscaldamento attivato.
Impostazione della velocità fissa più alta del ventilatore.
La regolazione è sospesa; il contatto indica finestra aperta.
Il termostato è in stato di configurazione.
Filtro intasato (il filtro necessita di essere pulito).
La temperatura dell’acqua di mandata non è sufficientemente
calda (in riscaldamento) o sufficientemente fredda (in
raffrescamento).
Funzione non accessibile.
La regolazione è sospesa; servocomando a 3 punti in
risincronizzazione.
9
ENGLISH
Raffrescamento attivato.
Impostazione velocità automatica del ventilatore.
Sistema a quattro tubi:
: valvola caldo aperta
: valvola freddo aperta
:riscaldamento, resistenza accesa
Sistema con resistenza:
: raffrescamento, valvola freddo aperta
Sistema con resistenza
: riscaldamento, valvola aperta
di integrazione:
: raffrescamento, valvola aperta
:riscaldamento, resistenza accesa
Sistema pompa di calore: : valvola di inversione riscaldamento
: valvola di inversione raffreddamento
:compressore acceso
I simboli possono anche lampeggiare per indicare che la relativa uscita
dovrebbe essere accesa ma è momentaneamente interdetta da un’altra
funzione.
Per esempio le uscite sono interdette in queste situazioni:
- La funzione termostato di minima interdice il ventilatore;
- Il contatto finestra sospende la regolazione;
- La temporizzazione C09 inibisce il compressore;
- Regolazione interdetta per la risincronizzazione della valvola a tre punti;
- Valvola interdetta in attesa della chiusura dell’altra valvola a tre punti.
Attesa temporizzazione.
ITALIANO
Allarme o errore configurazione installatore.
Allarme condensa: la regolazione è sospesa.
Allarme motore.
Presenza di persone nell’ambiente: regolazione riattivata oppure
uscita da modo “Economy“.
Assenza di persone nell’ambiente: regolazione sospesa oppure
attivazione modo “Economy“.
ENGLISH
Sul display sono presenti anche dei simboli che identificano lo stato delle
uscite: il ventilatore e le valvole o altro carico collegato.
I simboli “velocità ventilatore“ identificano lo stato del ventilatore: quando
sono tutti spenti indicano ventilatore spento, mentre quando sono accesi
indicano ventilatore acceso secondo le seguenti indicazioni:
velocità 1
velocità 2
velocità 3
L’accensione dei simboli “ “ e “ “ identifica uno stato delle uscite valvola
diverso a seconda del tipo di impianto.
: riscaldamento, valvola aperta
Sistema a due tubi:
: raffrescamento, valvola aperta
10
11
ITALIANO
rivelare correttamente la temperatura dell’acqua anche nel caso
in cui il flusso fosse interrotto dalla valvola.
-Non è permesso collegare la stessa sonda remota ai morsetti di
diversi termostati.
- Le sonde remote, il contatto bimetallico e il contatto finestra
collegati al termostato devono essere isolati verso la terra e verso
la tensione di rete.
-Non rispettare questo punto o il precedente può portare a
danneggiamenti irreversibili del prodotto.
- Le sonde remote, il contatto bimetallico e il contatto finestra
devono essere in doppio isolamento (o isolamento rinforzato) nel
caso siano accessibili a una persona.
-Nel caso non sia possibile realizzare l’isolamento rinforzato del
punto precedente, alimentare il termostato a bassa tensione
24V~ (nel rispetto tuttavia delle norme di sicurezza).
-Nel controllare con un multimetro le uscite delle valvole a
vuoto (morsetti da 9 a 12), non si potrà vedere correttamente
la commutazione a causa dei filtri applicati alle uscite a TRIAC.
E’ necessario collegare un carico sull’uscita (valvola) per poter
visualizzare correttamente lo stato della commutazione.
-Collegare l’apparecchio alla rete di alimentazione tramite un
interruttore onnipolare conforme alle norme vigenti e con distanza
di apertura dei contatti di almeno 3 mm in ciascun polo.
- L’installazione ed il collegamento elettrico del dispositivo devono
essere eseguiti da personale qualificato ed in conformità alle leggi
vigenti.
-Prima di effettuare qualsiasi collegamento accertarsi che la rete
sia scollegata.
INSTALLAZIONE
Per installare il dispositivo eseguire le seguenti operazioni seguendo le
immagini riportate da pagina 3 a pagina 7:
1 Sganciare la piastra attaccata alla base del termostato spingendola
verso sinistra e facendo cosi’ sganciare i dentini indicati in Fig. 1.
2 Spingere, con l’aiuto di un cacciavite, la linguetta plastica situata nella
feritoia in basso fino a sollevare leggermente la calotta (Fig. 2).
3 Ruotare la calotta esercitando una leggera pressione fino ad estrarla
completamente (Fig. 3).
4 Fissare la piastra alla parete tramite le due sedi per viti con interasse
60 mm oppure 85 mm (utilizzare le viti e/o i tasselli in dotazione)
facendo passare i fili tramite le aperture rettangolari (Fig. 4).
5 -Agganciare la base del termostato alla piastra a muro (facendo
passare i fili tramite le aperture rettangolari) facendo dapprima
coincidere i fori della base con gli appositi dentini della piastra a muro
e successivamente esercitare sulla base una pressione verso il lato
sinistro fino a far scattare i dentini plastici della piastra (Fig. 5).
- Fissare la base del termostato alla piastra a muro utilizzando la vite
in dotazione.
6 Impostare correttamente, se necessario, i jumper JP1, JP2, JP3, JP4
e JP5. Leggere attentamente il paragrafo “SELEZIONE JUMPER“ a
pagina 5 ed il paragrafo “COLLEGAMENTI ELETTRICI“.
7 Eseguire i collegamenti elettrici seguendo lo schema di collegamento di
Fig. 7 e le possibili varianti in Fig.8; leggere attentamente il paragrafo
“COLLEGAMENTI ELETTRICI“.
8 Richiudere il termostato eseguendo le seguenti operazioni:
- Posizionare i due dentini della parte superiore della calotta negli
appositi intagli.
ENGLISH

ATTENZIONE
-La sonda di mandata deve essere installata in modo tale da
ENGLISH
ITALIANO
- Ruotare la calotta e spingere verso l’interno, con un dito, la linguetta
plastica posta sulla parte inferiore della base (indicata dalla freccia
in Fig. 9) ed esercitare una pressione che faccia scattare la linguetta
plastica di fissaggio all’interno dell’apposito foro.
COLLEGAMENTI ELETTRICI
Il dispositivo può essere alimentato a 230V~ oppure a 24V~.
Il termostato è impostato dalla fabbrica a 230V~, con il jumper in
posizione JP1, con frequenza a 50Hz, con il jumper in posizione JP4. Per
selezionare l’alimentazione a 24V~ è necessario spostare il jumper JP1
(Fig. 6) nella posizione JP2 (Fig. 6), mentre per selezionare la frequenza
a 60Hz è necessario spostare il jumper JP4 (Fig. 6) nella posizione JP3
(Fig. 6).
Come visibile in Fig. 7 i morsetti di alimentazione sono L e N.
Nel caso di alimentazione a 230V~ è importante rispettare linea e neutro.
Al morsetto 3 è disponibile un ingresso per la selezione raffrescamento/
riscaldamento centralizzata.
Al morsetto 4 è disponibile un ingresso per attivare la modalità “Economy”.
Ai morsetti 14 e 16 può essere collegato un contatto finestra.
Nota: ci sono delle limitazioni per l’uso del contatto finestra, leggere
attentamente il paragrafo “ATTENZIONE”.
La funzione associata agli ingressi dei morsetti 3, 4 e 16 può essere
modificata nei parametri C14, C15 e C16.
I segnali ai morsetti 3 e 4 possono essere collegati ai morsetti 3 e 4 di
altri termostati presenti nello stesso edificio (funzione E/I centralizzata).
Tramite il connettore RS oppure in alternativa ai morsetti 14 e 15 è
possibile collegare una sonda di temperatura ambiente esterna. Agendo
sulla configurazione si sceglie se utilizzare la sonda esterna oppure interna.
I morsetti 13 e 14 sono un ingresso a cui è possibile collegare tipi diversi
di sonda per realizzare funzioni speciali: può essere collegata una sonda
12
temperatura di mandata per realizzare la funzione di “changeover“ e/o
“termostato di minima”; oppure può essere collegato un termostato
bimetallico con funzione di “termostato di minima”. Agendo sulla
configurazione si sceglie quale tipo di sonda si intende usare.
Questo dispositivo è adatto a controllare la velocità dei ventilatori dei fancoil a tre velocità. La selezione delle velocità è effettuata tramite tre relè
le cui uscite sono disponibili ai morsetti 6, 7 e 8. Il morsetto 5 è il comune
dei relè. In Fig. 7 è visibile come collegare il ventilatore. Le uscite per il
ventilatore, morsetti da 5 a 8, sono libere da tensione e isolate rispetto
al resto del termostato. E’ quindi possibile alimentare il termostato a
bassa tensione (24V~) e contemporaneamente pilotare un ventilatore
ad alta tensione (230V~). In questo caso è necessario mantenere una
separazione tra i cavi 24V~ e 230V~ nel rispetto delle norme vigenti.
Il dispositivo può pilotare svariati tipi di valvola o in alternativa una
resistenza o un compressore.
I morsetti 9 e 10 sono relativi all’uscita caldo mentre i morsetti 11 e
12 sono relativi all’uscita freddo. In Fig. 8 sono visibili diverse modalità
di collegamento delle valvole a seconda del loro tipo. Agendo sulla
configurazione si sceglie quale tipo di valvole si intende usare.
Nel caso si usino valvole on-off o on-off PWM proporzionali, collegare
secondo Fig. 8 a o c. Nel caso si usino servocomandi flottanti a tre
punti, collegare secondo Fig. 8 b o d. E’ possibile gestire impianti con
tipi di valvole diversi per caldo e freddo. Nel caso l’impianto preveda una
resistenza elettrica di integrazione oppure al posto della valvola caldo,
collegare come da schemi Fig. 8 e o f.
Il termostato può gestire anche un impianto pompa di calore e quindi
pilotare il compressore e la valvola di inversione a quattro vie. In questo
caso collegare come da Fig. 8 g. La valvola di inversione va collegata su un
morsetto diverso a seconda della sua logica di funzionamento.
ITALIANO
RIFERIMENTI NORMATIVI
Il prodotto è conforme alle seguenti norme (EMC 2004/108/ e LVD
2006/95/):
EN 60730-1 (2011)
EN 60730-2-9 (1995)
GARANZIA
Nell’ottica di un continuo sviluppo dei propri prodotti, il costruttore si
riserva il diritto di apportare modifiche a dati tecnici e prestazioni senza
preavviso. Il consumatore è garantito contro i difetti di conformità del
prodotto secondo la Direttiva Europea 1999/44/ nonché il documento
sulla politica di garanzia del costruttore. Su richiesta è disponibile presso il
venditore il testo completo della garanzia.
ENGLISH
CARATTERISTICHE TECNICHE
Alimentazione: 230V~ -15% +10% 50Hz oppure
230V~ ±10% 60Hz oppure
24V~ -15% +10% 50 / 60Hz
Potenza assorbita:
1,2VA
Temperatura ambiente
Campo di regolazione:
5°C .. 35°C (configurabile)
Tipo di sensore:
NTC 10kΩ @ 25°C ±1%
Precisione:
± 1°C
Risoluzione:
0,1°C
Campo di visualizzazione: -10°C .. +50°C
Isteresi:
regolabile 0,2 .. 1,0 °C
Temperatura mandata
Tipo di sensore:
NTC 10kΩ @ 25°C ±1%
Precisione:
± 1°C
Risoluzione:
1°C
Campo visualizzazione: 0°C .. 99°C
Isteresi:
2°C
Portata contatti
Ventilatore:
3A @ 230V~ cosφ=1
Valvole:
0,3A @ 230V~ cosφ=1
Valvole (in caso di carico induttivo): 10VA Max potenza pilotabile
Sonda a distanza (opzionale):
NTC 10kΩ @ 25°C ±1%
Grado di protezione:
IP 30
Temperatura di funzionamento:
0°C .. 40°C
Temperatura di stoccaggio:
-10°C .. +50°C
Limiti di umidità:
20% .. 80% RH (non condensante)
Contenitore:
materiale:
ABS + PC V0 autoestinguente
colore:
Bianco segnale (simile RAL9003)
Dimensioni:
132 x 87 x 23,6 mm (L x A x P)
Peso:
~ 265 gr.
13
ENGLISH
ITALIANO
APPENDICE
Selezione riscaldamento/raffrescamento
La selezione del modo raffrescamento (estate) o riscaldamento (inverno),
avviene tenendo premuto per alcuni secondi il pulsante menù “ “ fino a
che il display non visualizzi una delle seguenti scritte indicanti lo stato
attualmente impostato:
HEA : Modo riscaldamento (inverno)
COO : Modo raffrescamento (estate)
Successivamente, premendo il pulsante ““ o ““ o “ “, si cambia
l’impostazione ciclando tra riscaldamento e raffrescamento.
Premendo gli altri pulsanti si esce dal menù di selezione memorizzando la
scelta effettuata.
In caso di termostato configurato per una selezione raffrescamento/
riscaldamento automatica o centralizzata non è possibile modificare la
selezione riscaldamento/raffrescamento ed il display visualizza l’icona
“ “ lampeggiante.
Ingresso mandata
Il dispositivo prevede un ingresso per la sonda della temperatura di
mandata dell’acqua: quando quest’ultima viene utilizzata il termostato può
automaticamente determinare se sia impostato in modo “raffrescamento”,
quindi si debba raffreddare o sia in modo “riscaldamento” e quindi
riscaldare: in pratica il dispositivo effettua la funzione di “changeover”
automatico in base alla temperatura dell’acqua.
Questa rilevazione viene anche utilizzata per realizzare la funzione
“termostato di minima”.
In alternativa alla sonda di mandata sullo stesso ingresso si può collegare
un termostato bimetallico per realizzare la funzione “termostato di minima”.
Ingressi esterni - morsetti 3, 4 e 16
Il termostato dispone di tre ingressi esterni a cui è possibile associare
funzioni diverse tramite i parametri C17, C18 e C19.
I segnali ai morsetti 3 e 4 possono essere collegati ai morsetti 3 e 4 di
altri termostati presenti nello stesso edificio per realizzare funzioni
centralizzate.
Il segnale al morsetto 16 non può essere collegato ad altri termostati.
Le funzioni che è possibile associare agli ingressi sono:
Funzione “Estate/Inverno centralizzata“:
In un’installazione in cui siano presenti più termostati in uno stesso edificio,
l’ingresso centralizzato di ogni termostato può essere collegato insieme e
pilotato dalla centrale termica.
In questo modo la centrale termica decide se i termostati devono regolare
in modo riscaldamento o raffrescamento.
Funzione “Economy“:
L’ingresso può attivare/disattivare il modo economy (vedere paragrafo
“Funzione economy“).
A questa funzione è possibile associare la seguente icona: “ “. Il
termostato è sensibile al cambiamento di stato dell’ingresso e non al livello
e quindi è sempre possibile, tramite il pulsante “ “ (se abilitato), cambiare
lo stato economy del termostato.
Funzione “Stop regolazione“
L’ingresso può sospendere o riattivare la regolazione della temperatura
ambiente.
Quando la regolazione è sospesa il ventilatore rimane spento, le valvole
rimangono chiuse ed i relativi simboli sul display lampeggeranno.
A questa funzione è possibile associare una delle seguenti icone: “ “ o
“ “o“
“.
14
15
ITALIANO
disattivate.
Nel termostato è presente una sonda di temperatura ambiente interna, ma
è disponibile anche un ingresso per una sonda esterna. Tramite il parametro
P10 della “configurazione installatore” si determina se utilizzare l’una o
l’altra sonda.
La temperatura dell’acqua di mandata nella batteria del fan-coil viene
rilevata da una sonda esterna e può essere visualizzata con risoluzione di
un grado nel range 0°C .. 99°C.
Nel caso la temperatura rilevata sia al di fuori del range operativo, quando
si tenta di visualizzarla il display mostra la scritta “Or” (out of range).
Se la sonda è interrotta oppure in corto circuito il display mostra la scritta
“EEE” (errore) e le funzioni legate a questa informazione non vengono
eseguite.
La sonda di mandata può non essere collegata se l’impianto non la
richiede. Per l’attivazione della funzione relativa alla sonda di mandata,
fare riferimento a quanto descritto nel paragrafo “Funzione termostato di
minima”.
Funzione termostato di minima
La funzione termostato di minima permette di interdire il funzionamento
del ventilatore quando, in modalità riscaldamento, l’acqua di mandata non
sia sufficientemente calda. Per impostare questa funzione è necessario
collegare una sonda di mandata o, in alternativa e sugli stessi morsetti,
un termostato bimetallico.
Nel caso si usi la sonda, la soglia a cui si discriminerà tra acqua
sufficientemente calda o no è definita dal parametro P22. Nel caso non si
desideri questa funzione si può impostare per il parametro P22 una soglia
molto bassa.
Nel caso invece si voglia usare un termostato bimetallico per questa
funzione, è necessario impostare il parametro P07 sul valore 2, quindi
ENGLISH
Configurando un’ingresso con la funzione “stop regolazione“ con l’icona
“ “ si realizza la funzione “contatto finestra“. Collegando all’ingresso
un contatto finestra, quando la finestra è aperta si accenderà l’icona “ “
sul display e la regolazione della temperatura ambiente sarà sospesa.
Nota: ci sono delle limitazioni per l’uso del contato finestra, leggere
attentamente il paragrafo “ATTENZIONE”.
Funzione “ON / OFF termostato“
L’ingresso accende o spegne il termostato come se si fosse premuto il
pulsante “ “.
Il termostato è sensibile al cambiamento di stato dell’ingresso e non al
livello e quindi è sempre possibile, tramite il pulsante “ “ (se abilitato),
cambiare lo stato acceso/spento del termostato.
Funzione “allarme motore“
“ sul display. Quando l’allarme è attivo
L’ingresso accende l’icona “
viene interdetta l’eventuale uscita resistenza.
Funzione “Allarme resistenza“
Quando l’allarme è attivo, sul display lampeggiano i simboli “ “ + “ “ e
viene interdetta l’eventuale uscita resistenza.
A questo ingresso si può collegare il temostato di sicurezza della resistenza.
Acquisizione temperature
Il termostato acquisisce la temperatura ambiente e la temperatura
dell’acqua di mandata nella batteria del fan-coil tramite sonde del tipo NTC.
La temperatura ambiente viene acquisita e visualizzata con risoluzione
descritta precedentemente nel range -10°C .. +50°C.
Nel caso la temperatura ambiente sia al di fuori del range operativo, il
display visualizza la scritta “Or” (out of range). Se la sonda è interrotta
oppure in corto circuito, il display mostra la scritta “EEE” (errore): la
regolazione del termostato non è più effettuabile e tutte le uscite restano
ITALIANO
ENGLISH
il ventilatore sarà abilitato solo quando il contatto bimetallico sarà
chiuso. Utilizzando quest’ultima opzione non è possibile né visualizzare la
temperatura di mandata né realizzare la funzione di changeover automatica.
Per l’impostazione dei parametri riguardanti le funzioni di cui sopra, fare
riferimento a quanto descritto nel paragrafo “Configurazione installatore”.
La funzione “termostato di minima” è disponibile anche in modo
raffrescamento, in questo caso il ventilatore verrà interdetto quando
l’acqua di mandata non è sufficientemente fredda secondo la soglia definita
dal parametro P23.
Nel caso non si desideri questa funzione si può impostare un valore molto
alto sul parametro P23.
Quando la temperatura dell’acqua di mandata non è sufficiententemente
calda o fredda secondo le soglie P22 e P23, il display visualizza l’icona
“ “, il ventilatore rimane spento e i simboli “velocità ventilatore”
lampeggiano.
Sistema con resistenza
Il termostato può essere configurato (P01=2) per gestire un impianto
avente una resistenza elettrica per riscaldare l’ambiente e una valvola che
gestisce il flusso di acqua fredda per raffrescarlo.
Seguire lo schema di collegamento Fig. 8 e e f.
In questo tipo di impianto è consigliabile impostare un ritardo allo
spegnimento del ventilatore su P21 in modo tale che allo spegnimento della
resistenza il ventilatore continui a girare per smaltirne il calore.
In questo tipo di impianto è possibile avere una regolazione con zona neutra
impostando selezione raffrescamento/riscaldamento automatica (P02=1).
Nel caso in cui, in questo tipo di impianto si usi anche la funzione
“termostato di minima”, il ventilatore non sarà mai interdetto quando in
modo riscaldamento.
16
Sistema con resistenza di integrazione
Il termostato può essere configurato (P01=3) per gestire un impianto
speciale avente due sistemi per riscaldare l’ambiente, uno tramite flusso
di acqua calda regolato da una valvola e l’altro tramite una resistenza
elettrica di integrazione. In questa modalità il termostato pilota solamente
una valvola sull’uscita della valvola freddo e una resistenza di integrazione
sull’uscita della valvola caldo.
Schema di collegamento Fig. 8 e e f.
La valvola viene pilotata come in un sistema a due tubi: a seconda se il
termostato è impostato in riscaldamento o in raffrescamento viene gestito
il flusso di acqua calda o fredda.
La resistenza invece viene attivata per integrazione quando in
riscaldamento la temperatura ambiente è inferiore alla temperatura di
setpoint di ∆ setpoint configurabile nel parametro C18.
Nel modo raffrescamento si può avere una regolazione con zona neutra
impostando l’ampiezza della zona neutra su P19 maggiore di zero, il
questo caso il raffrescamento si ottiene attivando la valvola mentre il
riscaldamento attivando la resistenza.
In questo tipo di impianto è consigliabile impostare un ritardo allo
spegnimento del ventilatore su P21 in modo tale che allo spegnimento della
resistenza il ventilatore continui a girare per smaltirne il calore.
Nel caso in cui, in questo tipo di impianto si usi anche la funzione
“termostato di minima” in riscaldamento, il ventilatore non sarà mai
interdetto qualora l’acqua di mandata non sia sufficientemente calda in
quanto verrà anticipata l’accensione della resistenza elettrica.
Sistema pompa di calore
Il termostato può essere configurato per gestire un impianto pompa di
calore (P01=4) e quindi pilotare la valvola di inversione sull’uscita della
valvola caldo e il compressore sull’uscita della valvola freddo.
17
ITALIANO
nel paragrafo “Descrizione dei comandi”.
La funzione Economy può essere attivata da remoto in modo centralizzato
anche su più termostati utilizzando gli ingressi ai morsetti 3 o 4 (vedere
parametri C14 e C15).
Il termostato è sensibile al cambiamento di stato del segnale e non al livello
e quindi è sempre possibile, tramite il pulsante “ “, cambiare lo stato di
attivazione della funzione Economy anche se è stato forzato dal segnale
centralizzato. Quando la funzione Economy è attiva, icona “ “ accesa,
essendo una modalità di risparmio, la velocità del ventilatore sarà limitata
alla prima.
Funzione avviso filtro sporco
I ventilconvettori e altri dispositivi funzionanti con un ventilatore sono
spesso equipaggiati di filtro sull’aspirazione, che necessita di una pulizia
periodica. Il dispositivo può avvisare quando è il momento di eseguire la
pulizia attivando la funzione di “avviso filtro sporco”.
La funzione si attiva impostando un tempo sul parametro P24, il termostato
conta il tempo di funzionamento del ventilatore e quando raggiunge la
soglia impostata in P24 avvisa facendo lampeggiare l’icona filtro “ “
sul display. Per resettare la segnalazione e azzerare il contatore del tempo,
quando si è eseguita la pulizia, sarà necessario tenere premuto il pulsante
“ “ per 10 secondi fino a che l’icona filtro “ “ scompare dal display.
Regolazione della temperatura
Il termostato è in grado di pilotare in maniera proporzionale valvole e
ventilatore in modo da regolare la temperatura ambiente con il massimo
comfort e risparmio. Tuttavia ambienti diversi necessitano di impostazioni
diverse al fine di ottenere una regolazione precisa.
I parametri responsabili della qualità della regolazione sono:
- Banda proporzionale C05 e C06
ENGLISH
Schema di collegamento Fig. 8 g.
L’uscita della valvola di inversione sarà sempre accesa o sempre spenta a
seconda se il temostato è impostato in riscaldamento o in raffrescamento.
Nel modo riscaldamento la valvola di inversione viene alimentata mentre
rimane spenta in raffrescamento (tipo EUROPA). In alternativa se si collega
la valvola sull’uscita al morsetto 10, la logica di pilotaggio è invertita: in
raffrescamento viene alimentata mentre rimane spenta in riscaldamento
(tipo USA).
L’uscita del compressore sarà attivata quando è necessario spostare calore,
cioè quando l’ambiente ha bisogno di essere riscaldato o raffreddato. E’
consigliabile impostare una temporizzazione dell’uscita compressore sul
parametro C09 per impedire spegnimenti e riaccensioni repentine.
Nella modalità pompa di calore la sonda di mandata può essere collegata
e la sua funzione diventa di antighiacciamento e/o antisurriscaldamento
della batteria.
Se in raffrescamento la sonda rileva una temperatura minore o uguale a
C02, il termostato interdice il compressore: funzione antighiacciamento
della batteria.
Se in riscaldamento la sonda rileva una temperatura superiore o uguale alla
soglia impostata nel parametro P22, il termostato interdice il compressore:
funzione antisurriscaldamento della batteria.
Funzione Economy
La funzione Economy permette di impostare temporaneamente una
riduzione dei consumi riducendo la temperatura di setpoint impostata di
uno step configurabile quando in riscaldamento, o aumentando il setpoint
dello step configurabile quando in raffrescamento. Lo step di riduzione si
imposta con il parametro P17: se questo viene impostato a 0,0 la funzione
Economy è disabilitata.
La modalità di risparmio Economy si attiva da pulsante “ “ come spiegato
ITALIANO
ENGLISH
- Tempo di integrazione C07 e C08
Per ognuna delle due impostazioni ci sono due parametri perché è
possibile dare impostazioni diverse a seconda se si è in riscaldamento o
raffrescamento. La banda proporzionale, espressa in °C, è quella differenza
tra setpoint e temperatura ambiente che fa sì che il regolatore apra tutta
la valvola. Tanto più stretta è la banda proporzionale tanto più è reattivo il
sistema al variare della temperatura ambiente. Un’impostazione della banda
proporzionale troppo stretta può generare oscillazioni della temperatura
ambiente o instabilità del sistema. Un’impostazione troppo larga può
portare a non raggiungere nell’ambiente la temperatura impostata sul
setpoint. Quando il tempo di integrazione è impostato a zero non si ha
nessuna azione integrativa, e la regolazione è di tipo P (Proporzionale).
Impostando un tempo di integrazione diverso da zero la regolazione sarà di
tipo P + I (Proporzionale + Integrale). Tanto più piccolo è il tempo integrale
tanto più grande è l’azione integrale, viceversa un tempo integrale lungo
genera un’azione integrale blanda. Un’azione integrale blanda o assente
può far sì che non si riesca a raggiungere nell’ambiente la temperatura
impostata sul setpoint. Un’azione integrale troppo forte può generare delle
oscillazioni della temperatura ambiente. E’ necessario ritoccare questi
parametri a seconda dell’ambiente in cui si opera al fine di ottenere la
migliore regolazione.
Nel caso in cui si usino valvole on-off proporzionali o servocomandi a tre
punti si avrà una regolazione proporzionale la cui qualità dipende da quanto
corrette sono le impostazioni sopra riportate.
Nel caso in cui si usino valvole on-off semplici non si potrà avere una
regolazione proporzionale, il loro pilotaggio sarà del tipo sempre acceso
o sempre spento con isteresi impostabile sul parametro P18. In questo
caso i parametri banda proporzionale e tempo integrale non vengono usati.
Il ventilatore viene pilotato in modo proporzionale solo quando è impostato
18
con velocità automatiche.
Se la valvola è di tipo proporzionale la stessa regolazione P + I piloterà le
velocità del ventilatore, mentre se la valvola non è proporzionale le velocità
del ventilatore verranno pilotate secondo una regolazione P e quindi il solo
parametro “banda proporzionale” determinerà quanto reattivo deve essere
il ventilatore alle variazioni della temperatura ambiente.
La distanza tra i tre stadi di velocità del ventilatore è calcolata dividendo
per tre la banda proporzionale e arrotondando per difetto. Per esempio se
la banda proporzionale è 2°C, la distanza stadi sarà 0,6°C.
Valvole pilotabili
Il termostato è in grado di pilotare diversi tipi di valvole:
ON-OFF: se NC apre il flusso d’acqua quando viene alimentata; se NA
il flusso d’acqua è normalmente aperto e viene chiuso quando viene
alimentata. Schema di collegamento in Fig. 8 a, c ed e.
ON-OFF proporzionale: come sopra, in più il termostato regola il flusso
d’acqua in modo proporzionale pilotando la valvola a impulsi via via più
larghi tanto più calore è necessario per la regolazione (PWM).
Servocomando flottante a tre punti: valvola servocomando motorizzata con
due segnali di comando uno di apertura e l’altro di chiusura. Questo tipo
di valvola è caratterizzato da un tempo nominale di apertura indicato dal
costruttore che va impostato sui parametri C03 e C04.
Il termostato piloterà questa valvola a impulsi con risoluzione di un secondo
in modo da portare lo stelo nella posizione necessaria per la regolazione,
eseguendo così una modulazione proporzionale.
Schema di collegamento in Fig. 8 b, d e f.
Quando il termostato è configurato per pilotare una valvola a tre punti,
all’applicazione dell’alimentazione prima di iniziare la regolazione, eseguirà
un ciclo di risincronizzazione della posizione della valvola che consiste
19
ITALIANO
Configurazione installatore
La configurazione installatore permette di definire il funzionamento del
termostato per adattarlo ai diversi tipi di ambienti e ai diversi tipi di
impianti. Per accedere alla configurazione tenere contemporaneamente
premuti i pulsanti “ “ e ““ per alcuni secondi finché sul display non
appare la scritta “COn” (configurazione).
Da questo momento, premendo il pulsante “ “, si scorre tra i vari
parametri identificati con P e dal numero del parametro, da P01 a P24.
La fine della configurazione viene indicata con la scritta “End”, quindi
ripremendo ulteriormente il pulsante “ “ la configurazione viene salvata
e il termostato passa al normale funzionamento.
Premendo il pulsante “ “ in qualsiasi momento si può uscire dal menù
di configurazione senza salvare le modifiche. Durante lo scorrimento dei
parametri, premendo il pulsante “ “ o ““ o ““, viene visualizzato il
suo valore attuale.
Per modificare il valore, quando quest’ultimo è visualizzato, premere i
pulsanti ““ o ““.
Per impedire l’accesso alla configurazione da parte di utenti non
autorizzati è possibile rimuovere il ponticello interno (JP5) indicato
in Fig. 6; in questo modo tentando di accedere alla configurazione
comparirà sul display l’icona “ “ lampeggiante.
La configurazione installatore è composta da due liste di parametri:
- parametri principali da P01 a P24 (tabella 1).
- parametri estesi da C01 a C19 (tabella 2)
I parametri estesi C01-C19 permettono una configurazione avanzata del
termostato.
Per accedere ai parametri estesi, quando il display visualizza “COn“
all’entrata della configurazione oppure quando il display visualizza
“End“ all’uscita, premere il pulsante “ “.
ENGLISH
nel chiudere la valvola per un tempo pari al 150% del tempo nominale
impostato. Il ciclo di risincronizzazione in corso viene segnalato sul display
“.
dall’accesione dell’icona “
Questo ciclo verrà ripetuto periodicamente in modo da recuperare eventuali
errori di posizionamento che si possono accumulare nel tempo.
ITALIANO
ENGLISH
Descrizione parametri di configurazione principali
I parametri principali della configurazione installatore sono illustrati nella
tabella 1 e di seguito spiegati.
P01: Selezione del tipo di impianto.
Sistema a 2 tubi: se configurato per un impianto a 2 tubi, il termostato
pilota solamente una valvola sull’uscita della valvola caldo, sia in modo
riscaldamento che raffrescamento, in quanto la stessa valvola gestirà sia
l’acqua calda che fredda.
Schema di collegamento Fig. 8 a e b.
Nel caso di un impianto a 2 tubi senza valvola e quindi senza collegamenti
sull’uscita valvola, è necessario scegliere la regolazione del ventilatore sul
parametro P03 e P04 per avere una regolazione.
Sistema a 4 tubi: se configurato per un impianto a 4 tubi, il termostato
pilota le due uscite per le valvole in modo da attivare il flusso dell’acqua
calda o dell’acqua fredda a seconda del bisogno dell’ambiente da
controllare.
Schema di collegamento Fig. 8 c e d.
Sistema con resistenza: il termostato è configurato per gestire un impianto
avente una resistenza elettrica per riscaldare l’ambiente, vedere il
paragrafo “Sistema con resistenza” per maggiori informazioni.
Sistema con resistenza di integrazione: il termostato è configurato per
gestire un impianto con resistenza di integrazione, vedere il paragrafo
“Sistema con resistenza di integrazione” per maggiori informazioni.
Sistema pompa di calore: il termostato è configurato per gestire un
impianto pompa di calore, vedere il paragrafo “Sistema pompa di calore”
per maggiori informazioni.
P02: Modalità con cui il termostato deve passare dal modo raffrescamento
20
(estate) al modo riscaldamento (inverno) e viceversa.
La modalità può essere manuale o automatica:
Manuale: L’utente imposta manualmente il modo raffrescamento o
riscaldamento.
Automatica: Il termostato decide automaticamente se passare al modo
raffrescamento o riscaldamento.
La funzione automatica è diversa a seconda del tipo di impianto definito
nel parametro P01.
Se il sistema è a 4 tubi o con resistenza o sistema pompa di calore il
termostato funziona con zona neutra e quindi attiva il riscaldamento o il
raffreddamento a seconda della temperatura di setpoint impostata.
Nel caso di sistema a 2 tubi o sistema con resistenza di integrazione il
termostato effettua un changeover in base alla temperatura dell’acqua di
mandata. Se la temperatura dell’acqua di mandata è bassa, cioè inferiore
alla soglia definita dal parametro C01, il termostato si porta in modo
raffrescamento. Viceversa se la temperatura dell’acqua di mandata è alta,
cioè superiore alla soglia definita dal parametro C02, il termostato si porta
in modo riscaldamento.
Nel caso in cui la temperatura non sia né sufficientemente calda, né
sufficientemente fredda il modo di funzionamento rimane invariato e può
essere modificato manualmente.
Se la sonda della temperatura di mandata non è collegata o non funziona,
non viene eseguita alcuna selezione automatica ed è possibile solamente
la selezione manuale.
Centralizzata: In un’installazione in cui siano presenti più termostati in
uno stesso edificio, l’ingresso centralizzato di ogni termostato può essere
collegato insieme e pilotato dalla centrale termica.
Nei parametri C11, C12 e C13 si sceglie l’ingresso ed il modo (normale o
21
ITALIANO
riscaldamento.
P08:
Questo parametro permette di attivare la funzione di
“antistratificazione” dell’aria degli ambienti.
Tale funzione interviene, quando il ventilatore è spento, accendendolo alla
velocità più bassa per circa 1,5 minuti ogni 15 minuti indipendentemente
dalla termostatazione.
P09: In caso di mancanza di tensione di rete, il termostato ricorda lo stato
in cui era e al ripristino dell’alimentazione riparte con le stesse impostazioni
(acceso/spento, raffrescamento/riscaldamento, ecc.). Tuttavia in alcune
installazioni, si rende necessario, al ritorno dell’alimentazione, che il
termostato riparta sempre da spento oppure sempre da acceso.
Ciò si ottiene configurando il parametro P09 sul valore 2 per “sempre
acceso” e sul valore 3 per “sempre spento”.
P10: Selezione della sonda temperatura ambiente.
Con questo parametro si definisce se la sonda da usare per l’acquisizione
della temperatura ambiente è quella interna al termostato oppure quella
esterna (opzionale).
P11: Questo parametro permette di correggere l’acquisizione della
temperatura ambiente.
È possibile infatti che in alcune installazioni, a causa della posizione della
sonda ambiente (sia interna che esterna), la lettura della temperatura non
sia soddisfacente.
Modificando questo parametro nel range -10.0°C .. +10.0°C si può
correggere la lettura, in quanto il valore scelto viene sommato al valore della
temperatura ambiente acquisito.
P12 e P13: Questi due parametri configurano il range della temperatura di
setpoint quando in riscaldamento.
ENGLISH
invertito) da associare alla funzione “modo estate/inverno centralizzata”.
In Fig. 7 è visibile un esempio di collegamento dell’ingresso centralizzato.
P03 e P04: Questi parametri definiscono quali uscite regolare.
A seconda se si è in riscaldamento o raffrescamento viene usato
rispettivamente P03 o P04. Ogni parametro definisce se il termostato
deve regolare la temperatura agendo sulle valvole oppure sul ventilatore
oppure su entrambi.
Se si sceglie di regolare solo con le valvole il ventilatore sarà acceso anche
dopo il raggiungimento del setpoint, mentre se si sceglie di regolare solo con
il ventilatore la valvola sarà sempre aperta anche dopo il raggiungimento
del setpoint.
Nei sistemi con resistenza di integrazione o pompa di calore questi
parametri non possono inibire la regolazione delle uscite valvola perché
queste uscite sono pilotate in maniera dedicata al tipo di impianto.
P05 e P06: Con questi parametri si indica al termostato quale tipo di
valvola si intende collegare rispettivamente sull’uscita caldo e sull’uscita
freddo. Vedere il paragrafo “Valvole pilotabili” per maggiori informazioni.
P07: Con questo parametro si indica al termostato quale sonda intendiamo
collegare sull’ingresso mandata (morsetti 13 e 14).
Con i valori 0 e 1 indichiamo che deve acquisire la temperatura da una
sonda sull’acqua di mandata. Inoltre si definisce se il termostato deve
visualizzare o no la temperatura di mandata, in quanto si può collegare o no
la sonda di mandata a seconda delle esigenze dell’impianto. Il termostato
acquisisce e utilizza l’informazione della sonda di mandata in ogni caso
quando essa è collegata, anche se si sceglie di rendere tale temperatura
non visualizzabile. Impostando questo parametro sul valore 2 si informa il
dispositivo che si intende collegare un termostato bimetallico sull’ingresso
mandata per effettuare solo la funzione di termostato di minima in
ITALIANO
ENGLISH
In particolare P12 è il limite inferiore e può essere configurato liberamente
nel range 5.0°C .. 35.0°C mentre P13 è il limite superiore che può essere
configurato in un range che parte dal limite inferiore, scelto in P12, fino
a 35.0°C.
Il range massimo è di conseguenza 5°C .. 35°C e può essere facilmente
ristretto secondo le esigenze dell’installazione.
P14 e P15: Questi due parametri configurano il range della temperatura
di setpoint quando in raffrescamento con la stessa logica dei due punti
precedenti.
Al cambiare dell’impostazione raffrescamento/riscaldamento verranno
automaticamente ridefiniti i limiti della temperatura di setpoint.
Nel caso in cui il termostato regoli con zona neutra questi due parametri
non verranno usati e saranno sempre usate le impostazioni dei parametri P12
e P13.
P16: Questo parametro definisce una temperatura di antigelo in °C, cioè
una temperatura ambiente minima che viene mantenuta anche quando il
termostato è spento (da pulsante on/off).
La regolazione a questa temperatura avverrà solo se il termostato è
impostato in riscaldamento e la velocità del ventilatore sarà limitata alla
prima. Impostando il parametro a 0,0 la funzione è disabilitata.
P17: Questo parametro definisce lo step di riduzione della temperatura di
setpoint in °C che realizza la funzione Economy.
Il setpoint impostato verrà ridotto se in riscaldamento, o aumentato se in
raffrescamento, di questo step quando è attivata la funzione di Economy.
Impostando il parametro a 0,0 la funzione Economy è sempre disabilitata.
P18: Con questo parametro si definisce l’isteresi in °C con cui vengono
pilotate le uscite on-off al variare della temperatura ambiente.
22
P19: Nel caso il termostato sia configurato per funzionamento con zona
neutra, questo parametro definisce la sua ampiezza nel range 0.0°C ..
11.0°C.
Tale valore è da intendersi centrato rispetto alla temperatura di setpoint.
P20: Il parametro permette di impostare un tempo di ritardo in secondi
dell’accensione del ventilatore dal momento dell’apertura della valvola, per
permettere alla batteria di riscaldarsi/raffreddarsi.
P21: Il parametro permette di impostare un tempo di ritardo in secondi
dello spegnimento del ventilatore dal momento della chiusura della valvola,
per permettere di consumare tutto il calore della batteria o eventuale
resistenza.
P22: Questo parametro definisce la soglia oltre la quale l’acqua di
mandata è considerata sufficientemente calda per effettuare la funzione
“termostato di minima” in modo riscaldamento.
Nel caso la funzione non sia desiderata impostare questo parametro a zero.
Nel caso invece si sia impostato il tipo di impianto “pompa di calore” questa
soglia ha funzione di antisurriscaldamento della batteria, vedere il
paragrafo “Pompa di calore” per ulteriori informazioni.
La soglia può essere modificata nel range 0°C .. 99°C.
P23: Questo parametro definisce la soglia sotto la quale l’acqua di
mandata è considerata sufficientemente fredda per effettuare la funzione
“termostato di minima” in modo raffrescamento.
Nel caso la funzione non sia desiderata impostare questo parametro a 99.
Nel caso invece si sia impostato il tipo di impianto “pompa di calore” questa
soglia ha funzione di antighiacciamento della batteria, vedere il paragrafo
“Pompa di calore” per ulteriori informazioni.
La soglia può essere modificata nel range 0°C .. 99°C.
23
ITALIANO
Descrizione parametri di configurazione estesi
I parametri estesi della configurazione installatore sono illustrati nella
tabella 2 e di seguito spiegati.
C01 e C02:Questi due parametri definiscono le soglie della funzione
changeover automatico: nel caso non si usi tale funzione queste due
informazioni non sono utilizzate.
Il parametro C01 rappresenta la soglia inferiore ed è modificabile nel
range 0°C .. 24°C mentre C02 rappresenta la soglia superiore nel range
26°C .. 48°C.
C03 e C04: Rappresentano rispettivamente il tempo in secondi di apertura
del servocomando dell’uscita caldo e quello dell’uscita freddo, qualora si sia
scelto come valvola un servocomando a tre punti.
Nel caso si sia scelto valvola on-off proporzionale questo tempo definisce il
tempo di ciclo della valvola, ovvero il periodo della modulazione ovvero ogni
quanto viene dato un impulso alla valvola.
C05 e C06: Rappresentano rispettivamente la banda proporzionale della
regolazione quando in riscaldamento e quando in raffrescamento.
Il parametro è modificabile nel range 0,8 .. 8,0°C, tuttavia il limite inferiore
potrebbe essere più alto a causa dell’impostazione dell’isteresi P18 in
quanto i due parametri sono legati.
C07 e C08: Rappresentano rispettivamente il tempo integrale in minuti
della regolazione quando in riscaldamento e quando in raffrescamento.
Se impostati a zero non si ha nessuna azione integrativa.
C09: Questo parametro definisce un tempo in minuti che realizza una
temporizzazione dell’uscita freddo nel caso si sia scelto di pilotare una
valvola (o altro carico) on-off.
La funzione è attiva solo nei tipi di impianto “4 tubi”, “resistenza” e “pompa
di calore”: se l’uscita freddo viene spenta, può riaccendersi solo dopo che
è passato il tempo C09.
In questo modo si può pilotare direttamente un compressore il quale spesso
non è dimensionato per sopportare spegnimenti e riaccensioni repentine.
C10 e C11: rappresentano rispettivamente la percentuale di potenza
minima della valvola proporzionale caldo e freddo.
La potenza minima è quella percentuale di apertura della valvola
proporzionale al di sotto della quale il ventilatore rimane spento per evitare
che il ventilatore venga acceso quando la valvola non ha ancora cominciato
ad aprire il flusso dell’acqua.
C12: Permette di impostare il numero di velocità del motore ventilatore
dell’impianto.
Tipicamente i motori sono a 3 velocità ma con questo parametro il
termostato può gestire anche motori a 1 o 2 velocità.
C13: Permette di configurare quali velocità del ventilatore si possono
impostare con il pulsante “ventola“.
In alcune installazioni può essere importante limitare la funzione del
pulsante “ “.
La tabella 3 illustra le varie combinazioni che si possono scegliere.
C14, C15 e C16: Con questi parametri si indica quale tipo di funzione si
intende associare rispettivamente agli ingressi 3, 4 e 16.
Nella tabella 4 vengono illustrate le funzioni che è possibile associare ad
ogni ingresso. E’ cura dell’installatore evitare che la stessa funzione sia
ENGLISH
P24: Questo parametro definisce il tempo della funzione “Avviso filtro
sporco”, è impostabile nel range 0 .. 50 x100h, cioè impostando 10
significa che l’avviso sarà dopo 1000 ore.
Impostando a 0 la funzione “Avviso filtro sporco” non è attiva.
ITALIANO
ENGLISH
associata a più di un’ingresso.
Vedere il paragrafo “Ingressi esterni - terminali 3, 4 e 16” per maggiori
informazioni.
C17: Permette di configurare quali modi di funzionamento si possono
impostare con il pulsante “ “.
In alcune installazioni può essere importante limitare la funzione del
pulsante “ “.
La tabella 5 illustra le varie combinazioni che si possono scegliere.
C18: Questo parametro permette di configurare il “∆ setpoint“ di
integrazione nell’impianto resistenza di integrazione.
Vedere il paragrafo “Sistema con resistenza di integrazione” per maggiori
informazioni.
C19: Dopo alcuni secondi di inattività sui pulsanti, il termostato ritorna
sempre a visualizzare la temperatura ambiente.
Si può scegliere che il termostato ritorni a visualizzare la temperatura di
setpoint invece che la temperatura ambiente impostando questo parametro
a 1.
24
Corretta rilevazione della temperatura ambiente
Per ottenere una corretta acquisizione della temperatura ambiente è
necessario tenere presenti le seguenti indicazioni.
-Per una corretta regolazione della temperatura ambiente si consiglia di
installare il termostato lontano da fonti di calore, correnti d’aria o da
pareti particolarmente fredde (ponti termici). Se si usa una sonda a
distanza la nota va applicata alla sonda e non al termostato.
-Se si usa una sonda a distanza evitare di accoppiarne i cavi con quelli
di potenza in quanto la precisione dell’acquisizione della temperatura
potrebbe venire degradata. Eventualmente utilizzare un cavetto schermato
bipolare con calza libera collegata a massa solo dal lato termostato
(morsetto 14) di sezione minima 1,5 mm² e lunghezza massima 15 m.
-Nel normale funzionamento con sonda ambiente interna, il termostato
provvede a condizionare il valore rilevato secondo uno speciale algoritmo,
allo scopo di compensare il riscaldamento delle sue parti elettroniche
interne. È normale che appena alimentato, il termostato visualizzi
una temperatura più bassa dell’effettiva e che tale differenza via via
diminuisca fino ad azzerarsi nell’arco di alcuni minuti.
-Nel caso in cui il termostato debba pilotare sulle uscite dei carichi
considerevoli (la corrente assorbita sia vicina alla massima consentita) è
possibile che si verifichi un aumento della temperatura dei circuiti elettronici
interni. Tale aumento di temperatura potrebbe influenzare l’acquisizione della
temperatura ambiente qualora sia rilevata dalla sonda interna. La condizione
non si verifica nel caso in cui si utilizza la sonda ambiente esterna.
-Nel caso in cui per qualsiasi motivo l’acquisizione della temperatura
ambiente del termostato non sia soddisfacente, è possibile correggere la
visualizzazione tramite il parametro P11.
-Quando il termostato viene alimentato a 230V~ è importante rispettare
linea e neutro (L e N) nell’effettuare i collegamenti elettrici.
0
0
3
3
2
2
0
0
1
0
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Tipo di
impianto
Selezione estate/
inverno
Sistema a
2 tubi
3
Resistenza
integrante
4
Pompa di calore
 
 
 
Solo
ventilatore
Solo
ventilatore
Valvola ON/
OFF NC
Valvola ON/
OFF NC
2
2
3
3
3
3
Resistenza
Solo
valvole
Solo
valvole
Servocomando a
3 punti
Servocomando a
3 punti
1
1
2
2
2
2
Sistema a
4 tubi
Tipo uscita freddo
0
0
1
1
1
1
Ingresso mandata
0
Non visualizza
temperatura
1
Visualizza
temperatura
Antistratificazione
0
1
0
Mai
1
2
1
In
rafrescamento
Regolazione caldo
Regolazione
freddo
Tipo uscita caldo
Stato ON/OFF
powerup
Sonda ambiente
Manuale
Precedente
Interna
Automatica
Predefinito ON
Esterna
25
Centralizzata  
Valvole e
ventilatore
Valvole e
ventilatore
Valvola ON/
OFF NA
Valvola ON/
OFF NA
 
 
 
 
 
 
Valvola ON/OFF
4 NC proporzionale 5
Valvola ON/OFF
4 NC proporzionale 5
2
Contatto
bimetallico
 
 
 
 
2
3
In
riscaldamento
3
 
 
Sempre
 
 
 
 
 
 
 
 
Predefinito OFF
 
ITALIANO
 
  
  COn
  P01
  P02
  P03
  P04
  P05
  P06
  P07
  P08
  P09
  P10
 
 
Valvola ON/OFF
NA proporzionale
Valvola ON/OFF
NA proporzionale
ENGLISH
DEFAULT
Tabella 1: Parametri di configurazione principali.
 
 
ITALIANO
ENGLISH
0.0  P11
10.0  P12
30.0  P13
10.0  P14
30.0  P15
0.0  P16
0.0  P17
0.2  P18
3.0  P19
0  P20
0  P21
40 P22
Correzione temperatura
ambiente(°C)
Temp. Setpoint limite
inferiore inverno (°C)
Temp. Setpoint limite
superiore inverno (°C)
Temp. Setpoint limite
inferiore estate (°C)
Temp. Setpoint limite
superiore estate (°C)
Soglia temperatura
antigelo (°C)
Riduzione economy (°C)
Isteresi Temperatura
ambiente (°C)
Ampiezza zona neutra (°C)
Ritardo accensione
ventilatore (secondi)
Ritardo spegnimento
ventilatore (secondi)
Soglia temperatura di
mandata inverno (°C)
15 P23
0   P24
END
-10.0..10. 0
5.0 .. 35.0 5.0 .. 35.0 5.0 .. 35.0
5.0 .. 35.0
0.0 .. 15.0
0.0 ..10.0
0.2 ..1.0
0.0 ..11.0
0 .. 600
0 .. 600
0 .. 99
26
Soglia temperatura di
mandata estate (°C)
Tempo avviso filtro
(x 100 ore)
0 .. 99
0 .. 50
17 C01
30 C02
150 C03
150 C04
2.0   C05
2.0   C06
0   C07
0   C08
0 C09
20   C10
Soglia inferiore changeover
(°C)
Soglia superiore
changeover (°C)
Tempo servocomando caldo
(secondi)
Tempo servocomando
freddo (°C)
Banda proporzionale caldo
(°C)
Banda proporzionale freddo
(°C)
Tempo integrativo caldo
(minuti)
Tempo integrativo freddo
(minuti)
Temporizzazione freddo
(minuti)
Potenza minima valvola
caldo (%)
0 .. 24
26 .. 48
30 .. 500
30 .. 500
0.8 .. 8.0
0.8 .. 8.0
0 .. 60
0 .. 60
0 .. 15
0 .. 50
  C11
  C12
  C13
C14
C15
C16
C17
C18
0  C19
END
27
Potenza minima valvola
freddo (%)
Numero velocità del motore
ventilatore
Velocità ventilatore
impostabili dal pulsante “ “
Funzione associata
all’ingresso morsetto 3
Funzione associata
all’ingresso morsetto 4
Funzione associata
all’ingresso morsetto 16
Modalità impostabili da
pulsante “ “
∆ setpoint integrazione (°C)
Visualizzazione di default
0 .. 50
1 .. 3
Tab. 3
0 .. 11
Tab. 4
0 .. 20
Tab. 4
0 .. 20
Tab. 4
0 .. 20
Tab. 5
0 .. 7
0.0 .. 20.0
Temperatura
0 Ambiente
Temperatura
1 Set-Point
ITALIANO
DEFAULT
0
3
0
1
3
9
0
1.5
ENGLISH
Tabella 2: Parametri di configurazione estesi.
Tabella 4: PARAMETRI C14, C15, C16 - Funzione associabile agli
ingressi 3, 4 e 16.
Tabella 3: Parametro C13 - Selezione velocità ventilatore impostabili
da pulsante “ “.
ENGLISH
ITALIANO
VALORE
0
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
DESCRIZIONE
VALORE
0
1
1  2  3  AUTO
1  2  AUTO
1  AUTO
2
3
4
5
6
7
8
OFF  1  2  3  AUTO
OFF  1  2  AUTO
OFF  1  AUTO
OFF  1
OFF
1
2
3
AUTO
123
9
12
OFF  1  2  3
10
OFF  1  2
28
DESCRIZIONE
Nessuna funzione associata.
Funzione “Estate/Inverno centralizzata“ (contatto chiuso=
estate); il parametro P02 deve essere configurato su 2.
Funzione “Estate/Inverno centralizzata invertita“ (contatto
chiuso=inverno); il parametro P02 deve essere configurato su 2.
Funzione “Economy“ (contatto chiuso=riduzione).
Funzione “Economy“ (contatto chiuso=riduzione) - il display
visualizza l’icona “ “ (presenza) o “ “ (assenza).
Funzione “Economy invertita“ (contatto aperto=riduzione).
Funzione “Economy invertita“ (contatto aperto=riduzione) - il
display visualizza l’icona “ “ (presenza) o “ “ (assenza).
Funzione “Stop regolazione“ (contatto chiuso=stop regolazione).
Funzione “Stop regolazione“ (contatto chiuso=stop regolazione)
- il display visualizza l’icona “ “ (presenza) o “ “ (assenza).
Funzione “Stop regolazione“ (contatto chiuso=stop
regolazione) - il display visualizza l’icona “ “.
Funzione “Stop regolazione“ (contatto chiuso=stop
regolazione) - il display visualizza l’icona “
“.
13
14
15
16
17
18
19
20
VALORE
0
1
2
3
4
5
6
7
Allarme resistenza (contatto chiuso=allarme, icone “ “ +
“ “ lampeggianti)
Allarme invertito resistenza (contatto aperto=allarme, icone
“ “ + “ “ lampeggianti)
DESCRIZIONE
OFF  ON  RDC
OFF  ON
ITALIANO
12
Tabella 5: Parametro C17 - Selezione modi impostabili da pulsante
“ “.
Funzione “Stop regolazione“ invertito (contatto aperto=stop
regolazione).
Funzione “Stop regolazione“ invertito (contatto aperto=stop
regolazione) - il display visualizza l’icona “ “ (presenza) o
“ “ (assenza).
Funzione “Stop regolazione“ invertito (contatto aperto=stop
regolazione) - il display visualizza l’icona “ “.
Funzione “Stop regolazione“ invertito (contatto aperto=stop
regolazione) - il display visualizza l’icona “
“.
Funzione “ON / OFF termostato“ (contatto chiuso=termostato
spento).
Funzione “ON / OFF termostato“ invertito (contatto
chiuso=termostato acceso).
Funzione “Allarme motore“ (contatto chiuso=allarme) - il
display visualizza l’icona “ “.
Funzione
“Allarme
motore“
invertito
(contatto
“.
aperto=allarme). - il display visualizza l’icona “
OFF  RDC
OFF
ON  RDC
ON
RDC
Nessuna funzione
ENGLISH
11
29
ITALIANO
ENGLISH
Introduction
This digital controller is intended for temperature regulation in environments
equipped with fan-coil heat-cool exchangers.
The device automatically controls the fan speed on 3 levels as well as
the possible valves in order to regulate the room temperature in the most
suitable way. Temperature acquisition can be performed either with the
internal sensor or with an external one (optional).
DESCRIPTION OF CONTROLS
The user has five buttons available to control the thermostat.
- Key “ “ (On/Off)
This button is used to turn on and off the controller: when the controller is
turned off the display does not show the temperature, yet some symbols
could still be turned on to show the active outputs.
If the thermostat is configured in the “Economy“ function (P17), the
“ “ button activates/deactivates this status according to the following
diagram:
ON
OFF
More precisely 1 means the lowest speed, 2 the medium speed and 3 the
fastest. Therefore when the controller is set on one of the three mentioned
speeds, the fan will be activated when necessary at that (fixed) speed.
Whenever the automatic speed is set instead, the controller will activate
the fan at a speed as much high as the difference between the desired
room temperature against the current one.
- Key “ “ (Menu)
This button is used to change the display readout mode: when depressed
once it makes the display show the set-point temperature.
In case the controller is configured to show the delivery water temperature,
this value will be displayed with a further button depression.
When changing the readout, the controller informs the user about the
temperature shown according to the following table:
- “ “ button (Speed)
This button changes the set fan speed.
When the “ “ button is pressed, the fan speed changes according to the
following cycle:
where 1, 2 and 3 mean the three fixed fan speeds meanwhile AUT mean
the automatic fan speed.
Set-point temperature
Delivery water temperature
30
Repeatedly press the button to cyclically display the various temperatures.
When inactive for a few seconds the display returns to room temperature.
- ““ and ““ buttons
These buttons set the desired room temperature (set-point) and the
configuration parameters. If ““ or ““ are pressed during normal
operation, the set-point temperature is displayed, along with the new set
value.
Even in this case, after a few seconds of inactivity the display readout
returns to the room temperature.
DISPLAY VIEW
The thermostat is equipped with an LCD display that shows temperature
and settings.
Symbols displayed:
The symbols that can be shown on the display are described in the
following table:
Set-point temperature displayed.
Antifreeze mode active: the thermostat regulates the
antifreeze temperature.
Compressor active in a heat pump system.
ITALIANO
Temperature regulation in “Economy“ mode.
Automatic heating/cooling selection
The thermostat automatically switches the heating/cooling
modes.
Steady low fan speed setting.
Electric heater active in an electric heater system.
Steady medium fan speed setting.
Heating active.
Steady high fan speed setting.
Automatic fan speed setting.
Regulation suspended; the contact indicates open window
The thermostat is under configuration.
Delivery water temperature is not sufficiently hot (heating) or
cold (cooling).
Clogged filter, filter must be cleaned
Regulation is suspended; 3 point servocontrol in resynchronisation.
Function is not available.
Timing standby.
Delivery water temperature displayed.
Installer configuration error or alarm.
31
ENGLISH
Cooling active.
Integrating electric heater
: heating mode, valve open
system:
: cooling mode, valve open
:heating mode, electric heater on
: reversing valve in heating
Heat pump system:
: reversing valve in cooling
:compressor on
Symbols can also be flashing, to explain that the relevant output should be
turned on, yet it is temporarily disabled by another function.
As an example, outputs are disabled in the following situations:
- The cut-off thermostat is inhibiting the fan;
- Window contact suspends the temperature regulation;
-Timer C09 is inhibiting the compressor;
- Regulation is inhibited due to re-syncronization of the floating valve;
- Valve is inhibited because it is waiting for complete closing of the other floating valve.
Condensate alarm: regulation is suspended.
ITALIANO
Motor alarm.
Occupied room: regulation reactivated or exit from “Economy“
mode.
Unoccupied room: regulation suspended or “Economy“ mode
activated.
Some symbols on the display show the outputs status: fan, valves or other
connected loads.
The “fan speed“ symbols show fan status: all off when fan is off; all lit
when fan is on, according to the following indications:
ENGLISH
Speed 1
Speed 2
Speed 3
Symbols “ “ and “ “ indicates the status of the valve outputs which is
different depending on the type of system.
: heating mode, valve open
Two pipes system:
: cooling mode, valve open
: heating valve open
Four pipes system:
: cooling valve open
:heating mode, electric heater on
Electric heater system:
: cooling mode, cooling valve open
32
33
ITALIANO
acquire the correct water temperature even in case the flow is
stopped by the valve itself.
- Wiring the same remote temperature sensor to more than one
controller is not allowed.
- All remote sensors, bimetallic contact and window contact must
have a galvanic insulation against earth as well as against the
mains power.
- In case precending two directions are not respected an irreversible
product damage can follow.
- All remote sensors, bimetallic contact and window contact must
be double insulation (or reinforced insulation) rated in case they
are accessible to people.
- In case the reinforced insulation of the preceding point cannot be
obtained, power the regulator with a 24V~ low voltage (yet in
full compliance with the safety standards).
- While checking with a multimeter valve outputs (terminals from
9 to 12), it will not be possible to see the commutation correctly
due to filters mounted with TRIAC outputs. It is necessary to wire
a load to the output (valve) to correctly show the commutation
status.
-The appliance must be wired to the electric mains through a
switch capable of disconnecting all poles in compliance with the
current safety standards and with a contact separation of at least
3 mm in all poles.
-Installation and electrical wirings of this appliance must be
made by qualified technicians and in compliance with the current
standards.
-Before wiring the appliance be sure to turn the mains power off.
Installation
Carry out the operations below to install the device, while following the
images in page 3 to page 7:
1 Release the plate attached to the thermostat base by pushing it to the
left. This releases the teeth shown in Fig. 1.
2 Push the plastic tab in the lower slot using a screwdriver, slightly
lifting the cover (Fig. 2).
3 Turn the cover, while pressing it slightly, until it is extracted (Fig. 3).
4 Fix the plate to the wall, using the two screw seats with centre
distances of 60 mm or 85 mm (use the supplied wall plugs and/or
screws). Pass the wires through the rectangular openings (Fig. 4).
5 -Connect the thermostat base to the wall plate (pass the wires
through the rectangular openings). Align the base holes with the
special wall plate teeth, then press the base to the left until the
plate’s plastic teeth click (Fig. 5).
- Fix the thermostat base to the wall with the supplied screw.
6 If required, correctly set jumpers JP1, JP2, JP3, JP4 and JP5.
Carefully read the “JUMPER SELECTION“ (page 5) and “ELECTRICAL
CONNECTIONS“ paragraphs.
7 Perform the electrical connections following the connection diagram
in Fig. 7 and the possible variants in Fig. 8. Carefully read the
“ELECTRICAL CONNECTIONS“ paragraph.
8 Perform the following operations to close back the thermostat:
- Position the two teeth on the upper part of the cover in the special
notches.
- Turn the cover and push the plastic tab inwardly on the lower part of
the base (see the arrow in Fig. 9). Press it so that the plastic fixing
tab inside the special hole clicks.
ENGLISH

WARNING
- The delivery water sensor must be installed in a way that it can
ITALIANO
ENGLISH
WIRINGS
This controller can be powered either with 230V~ or with 24V~.
The thermostat is factory set at 230V~, with jumper in position JP1,
with frequency at 50Hz, with jumper in position JP4. To select 24V~
supply move jumper JP1 (Fig. 6) to position JP2 (Fig. 6). To select 60Hz
frequency move jumper to JP4 (Fig. 6) to position JP3 (Fig. 6).
As can be seen in Fig. 7 supply terminals are L and N.
If you have a 230V power supply, the live and neutral must be respected
An input is available on terminal 3 for centralised heating/cooling selection.
An input is available on terminal 4 to activate “Economy” mode.
A window contact can be connected to terminals 14 and 16.
Note: there are limitations for window contact use. Carefully read the
paragraph “ATTENTION”.
The function of the input terminals 3, 4 and 16 can be changed, through
parameters C14, C15 and C16.
Signals to terminals 3 and 4 can be connected terminals 3 and 4 of other
thermostats in the same building (centralised Heating/Cooling function).
RS connector, or alternatively terminals 14 and 15, can be used to connect
an external room temperature sensor. Change configuration to select
external or internal sensor use.
Terminals 13 and 14 is an input to connect different types of sensors
for special functions: connect a delivery temperature sensor for the
“changeover“ and/or “cut-off thermostat” function, or connect a bimetal
thermostat with “cut-off thermostat” function. Change configuration to
select which type of sensor to use.
This device is suitable to control the fan speed of a 3-speed fan motor. The
speed selection is done through three relays, which outputs are available
on terminals 6, 7 and 8. 5 is the common terminal of the relays. Fig 7
shows how to wire the fan motor. Fan outputs from terminals 5 to 8,
are voltage free contacts and are isolated towards the other thermostat
circuits. Therefore, a thermostat can be supplied with low voltage
(24V~), while controlling a high voltage fan (230V~). In this case, a
separation of the 24V~ and 230V~ cables is required in accordance
with current standards. The device can control many types of valves or,
alternatively, a electric heater or compressor.
Terminals 9 and 10 are for the heating output, while terminals 11 and 12
are for the cooling output. Fig. 8 shows different valve connection modes,
according to their type. Change configuration to select which type of valve
is used.
If on-off or proportional PWM on-off valves are used, connect according to
Fig. 8 a or c. If 3 point floating servocontrols are used, connect according
to Fig. 8 b or d. Systems with different types of valves on heating and
cooling outputs can be managed. If the system has an electric heater for
integration or in replacement of the heating valve, connect according to
diagrams in Fig. 8 e or f.
The thermostat can also manage a heat pump system and, therefore,
control the compressor and a 4-way change-over valve. In this case
connect as in Fig. 8 g. The change-over valve is connected to a different
terminal to get a reverse operation logic.
34
ITALIANO
CERTIFICATE OF CONFORMITY
The product complies with the following standards (EMC 2004/108/EC
and LVD 2006/95/EC):
EN 60730-1 (2011)
EN 60730-2-9 (1995)
WARRANTY
In the view of a constant development of their products, the manufacturer
reserves the right for changing technical data and features without
prior notice. The consumer is guaranteed against any lack of conformity
according to the European Directive 1999/44/EC as well as to the
manufacturer’s document about the warranty policy. The full text of
warranty is available on request from the seller.
ENGLISH
Technical features
Power supply:
230V~ -15% +10% 50Hz or
230V~ ±10% 60Hz or
24V~ -15% +10% 50 / 60Hz
Power absorption:
1.2VA
Room temperature
Regulation range:
5.0 .. 35.0 °C (configurable)
Sensor type:
NTC 10kΩ @ 25°C ±1%
Precision:
± 1.0 °C
Resolution:
0.1 °C
Display temp. range: -10°C .. +50°C
Differential:
adjustable 0.2 .. 1.0 °C
Supply pipe temperature
Sensor type:
NTC 10kΩ @ 25°C ±1%
Precision:
± 1 °C
Resolution:
1 °C
Display temp. range: 0 .. 99 °C
Differential:
2 °C
Contact rating
Fan motor:
3A @ 230V~ cosφ=1
Valves:
0.3A @ 230V~ cosφ=1
Valves (inductive load):
10VA Max load power
Remote sensor (optional):
NTC 10kΩ @ 25°C ±1%
Protection grade:
IP 30
Operating temperature:
0 .. 40 °C
Storage temperature:
-10 .. +50 °C
Humidity limits:
20 .. 80% RH (non condensing)
Case:
material:
ABS + PC V0 self-extinguishing
color:
signal white (RAL 9003)
Size:
132 x 87 x 23.6 mm (W x H x D)
Weight:
~265 g
35
ENGLISH
ITALIANO
Appendix
Heating/Cooling selection
Heating or cooling modes are selected by keeping the  “menu“ button
depressed for some seconds, until the display shows one of the following
texts which indicates the current mode:
HEA : Heating mode
COO : Cooling mode
Then, by pressing the ““ or ““ or “ “, the user can change the desired
mode, cycling between heating and cooling. Depressing any of the other
buttons results in saving the choice and quitting the menu.
When the thermostat is configured for automatic or centralised heating/
cooling selection, the selection cannot be manually changed and if tried,
the display shows the flashing “ “ icon.
DELIVERY WATER sensor
This controller features an input for the delivery water temperature sensor:
when this sensor is installed the controller can automatically understand
whether it should be working in “cooling“ mode or in “heating“ mode: this
function is called “water temperature changeover”.
The water temperature is also used to perform the “cut-off thermostat“
function.
Alternatively a bimetallic thermostat can be wired to the input to get the
“cut-off“ function.
EXTERNAL INPUTS - TERMINALS 3, 4 AND 16
The thermostat has three external inputs that can be associated to
different functions through parameters C14, C15 and C16.
Signals to terminals 3 and 4 can be connected to terminals 3 and 4 of other
thermostats in the same building for centralised functions.
36
The signal on terminal 16 cannot be connected to other thermostats.
Functions that can be associated to the inputs are:
“Centralised Heating/Cooling“ function:
When installations have multiple thermostats in a single building, the
centralised inputs of each thermostat can be connected together and
controlled by the central heating room.
This way the central heating room determines whether the thermostats
must operate in the heating or cooling mode.
“Economy“ function:
The input activates/deactivates the economy mode (see the “Economy
function“ paragraph). This function can be associated with the following
icon: “ “. The thermostat is sensitive to the input status changes
and not to the level, so it is always possible to change the economy status
with the “ “ button (if enabled).
“Regulation stop“ function
The input can suspend or reactivate room temperature regulation. When
temperature regulation is suspended the fan is stopped, the valves remain
closed and the relevant symbols on the display will flash. This function
can be associated with one of these icons: “ “ or “ “ o “
“. When
an input is configured for the “regulation stop“ function and the “ “
icon, the “window contact“ function is performed. Connecting a window
contact to the input, when the window is open the “ “ icon will appear
on the display and the temperature regulation will be suspended.
Note: there are limitations for window contact use. Carefully read the
paragraph “ATTENTION”.
“Thermostat ON / OFF“ function
The input turns the thermostat on or off, like pressing the “ “ button.
Since the thermostat is sensitive to input status changes and not to the
37
ITALIANO
Cut-off temperature function
The cutoff temperature function is used to inhibit the fan operation
whenever, in heating mode, the delivery water is not hot enough. In
order to accomplish this function a delivery water sensor must be wired,
alternatively, a bimetallic thermostat can be wired to the same terminals.
In case the delivery water sensor is used, the “water hot enough” threshold
is defined on parameter P22. In case this function is not needed, parameter
P22 can be set to a very low value (0).
In case a bimetallic thermostat is used for this function, parameter P07
must be set to the value “2“: in this case the fan operation will be enabled
only when the bimetallic contact is closed.
When this type of bimetallic thermostat is used the water temperature
cannot be displayed, nor the automatic changeover function can be
performed. Please refer to the section “Installer Configuration“ to set the
parameters related to the above described functions.
The cut-off temperature function is also available in cooling mode. In
this case the fan operation is inhibited when the water delivery is not
sufficiently cold, according to the threshold defined on parameter P23.
In case this function is not needed, parameter P23 can be set to a very
high value (99).
When the delivery water temperature is not sufficiently hot or cold as per
P22 and P23 thresholds, the display shows the “ “ icon. The fan is
inhibited and the fan speed symbols flash.
ELECTRIC HEATER SYSTEM
The thermostat can be configured (P01=2) to manage a system with an
electric heater for heating the room and a valve that regulates the cool
water for cooling the room. Follow the wiring diagram in Fig. 8 e and f.
In this type of system it is suggested to set a delay on the fan switch-off
ENGLISH
level, so it is always possible to change the on/off status with the “ “
button (if enabled).
“Motor alarm“ function
The input lights the “
“ icon on the display. When the alarm is active,
the electric heater output will be cut off.
“Electric heater alarm“ function
When the alarm is activated “ “ + “ “ symbols flash on the display and
the electric heater output will be cut off.
The electric heater safety thermostat can be connected to this input.
Temperature acquisition
This controller acquires both the room temperature and the delivery water
temperature in the fan-coil exchanger with NTC type sensors.
The room temperature is acquired and displayed with the above mentioned
resolution in the range -10°C .. +50°C.
The controller features an internal temperature sensor and also an input
for a remote sensor is also available.
The selection between internal or remore sensor is done through parameter
P10 in the “installer configuration“.
The supply water temperature in the fan-coil is acquired through a remote
sensor and can be displayed with 1°C resolution in the 0°C .. 99°C range.
The delivery water sensor does not have to be installed in case the system
does not require it. To enable delivery water sensor related functions, see
the “Cut-off temperature function“ section.
In case the room or water temperature falls outside the operating range,
the display shows “Or“ (out of range). In case the sensor is faulty as an
open or a short circuit, the display shows “EEE“ (error): in this situation,
functions which need the temperature are not performed.
ITALIANO
ENGLISH
on P21, so that when the electric heater is switched off, the fan keeps
running to cool the heater down.
In this type of system it is possible to have a neutral zone regulation setting
the automatic heating/ cooling selection (P02=1).
In case the cut-off temperature function is used in this system, the fan will
never be inhibited while in heating mode.
INTEGRATING ELECTRIC HEATER SYSTEM
This regulator can be configured (P01=3) to manage a special plant type
featuring two heating systems: one with a hot water flow controlled by
a valve, the other with an integrating electric heater. In this mode the
regulator is only driving one valve wired at the cooling output to manage
a special plant type featuring two heating systems: one with a hot water
flow controlled by a valve, the other with an integrating electric heater. In
this mode the regulator is only driving one valve wired at the cooling output
and one integrating electric heater wired at the heating output.
The relevant wiring diagram is in Fig. 8 e and f. The valve is driven as in
a two pipes system: according to the heating or cooling setting of the
controller the relevant flow of hot or cool water is managed.
The electric heater is turned on as an additional (integrating) heat source
whenever, in heating mode, the room temperature falls below the set point
temperature by a ∆ setpoint that can be configured in parameter C18.
In cooling mode it is possible to have a neutral zone regulation by setting
a neutral zone width greater than zero on P19. In this case cooling is
achieved by activating the valve, while heating by activating the electric
heater.
In this type of system it is suggested to set a delay on the fan switch-off
on P21, so that when the electric heater is switched off, the fan keeps
running to cool the heater down.
38
In case the cut-off temperature function is used in this system, the fan will
never be inhibited while in heating mode, since the electrical heater will be
turned on in advance instead.
Heat pump system
The regulator can be configured to manage a heat pump system (P01=4)
thus controlling a 4-way valve wired at the heating output and a
compressor at the cooling output.
The wiring diagram is shown in Fig. 8 g. The 4-way valve output is always
turned on or off according to the heating or cooling setting of the regulator.
In case the “EUROPEAN“ type of driving is chosen, the 4-way valve is
powered in heating mode and left unpowered in cooling. Alternatively, with
the valve wired at terminal 10, the driving logic is reversed: the valve is
powered in cooling and left unpowered in heating (“USA“ type).
The compressor output is active whenever it is necessary to “pump“ the
heat, that is when the room needs to be cooled down or heated up. It is
advisable to set a delay on the compressor output (parameter C09) in order
to avoid too frequent turn-off and turn-on.
In the heat pump mode the supply water temperature sensor can still be
wired and its purpose is for protection against freezing or overheating
of the heat exchanger. Should the supply sensor, when in cooling mode,
detect a temperature lower than C02, the regulator stops the compressor
(anti-freeze protection).
On the other hand, should the supply sensor, when in heating mode, detect
a temperature higher than the value stored in parameter P22, the regulator
stops again the compressor (over-heat protection).
Economy function
The “Economy“ function allows to temporary set an energy saving
mode through a reduction of the actual setpoint temperature by a step
39
ITALIANO
to control room temperature with the highest comfort and energy saving.
Nonetheless each different environment needs a different set for some
parameters in order to get an accurate regulation.
Parameters responsible for the regulation accuracy are:
- Proportional band: C05 and C06
- Integral time: C07 and C08
For each of the settings two parameters are available, because the user is
allowed to set different values for heating and cooling mode. Proportional
band, measured in °C, is intended as the difference between setpoint and
room temperature which is needed to fully open the regulating valve.
The narrower the proportional band, the fastest is the regulator to
counteract temperature variations in the room. Yet a too “narrow“ value
for this parameter can result in room temperature oscillations or system
instability.
A too “wide“value could result in the impossibility to reach the setpoint
temperature in the room. When the integral time is set to zero, no integral
action is made and therefore the regulation is purely proportional (P type).
When an integral time different from zero is set the resulting regulation is
made of a Proportional plus an Integral action (P + I type).
The smaller the integral time, the greater the influence of the integral action
and vice-versa: with a greater integral time the resulting integral action is
softer. A too soft or null integral action could result in the impossibility
to reach the setpoint temperature, meanwhile a too strong integral
action could possibly generate oscillations in the room temperature. It is
necessary to adjust these parameters according to the actual environment
in which the regulator is installed to get the best regulation accuracy.
When PWM valves or floating servo-actuators are used the quality of
the final proportional regulation is directly associated to how accurately
is performed the system tuning. When simple on-off valves are used no
ENGLISH
(configurable) when in heating mode, or increasing it by the same step
when in cooling mode.
The value for this reduction step is set with parameter P17: when this is
set to 0.0 the Economy function is actually disabled. The Economy mode is
activated by the “ “ button, as described in the “Description of controls”
section.
The Economy mode can be remotely activated in centralised mode,
even for multiple thermostats, using the inputs to terminals 3 or 4 (see
parameters C14 and C15).
Since the thermostat is sensitive to signal status changes and not to the
level, use the “ “ button to change the activation status of the Economy
function, even when it is forced by the centralised signal. When the
Economy function is activated (“ “ icon on), fan speed is limited to the
first.
Dirty filter warning function
Fan-coils and other devices including a fan are often equipped with a
filter for the air in the suction path, which needs a periodical maintenance
and cleaning or replacement. This regulator can warn the user when the
maintenance has to be made, provided the “Dirty filter warning“ function
has been enabled.
The function is activated by setting the time-to-maintenance on parameter
P24. The thermostat will count the fan operation time and when the
threshold set in P24 (per 100 hours) is reached, the “ “ filter icon blinks
on the display. Once the filter has been cleaned, to reset the warning and
the time counter keep the “ “ button pressed for 10 seconds, until the “
“ filter icon disappears from the display.
Temperature regulation
This device can drive in a proportional way both valves and fan in order
ITALIANO
ENGLISH
proportional action can be obtained: the relevant driving will always be
either full-on or full-off, with a differential value set on parameter P18.
In this situation both parameters “proportional band“ and “integral time“
are not used.
The fan is driven in a proportional way only in case the regulator has been
set with automatic speed control. When the valve is proportional type, the
P + I regulation will provide the correct fan speed, meanwhile in case the
valve is not proportional type , the fan speed will be selected according
to a purely proportional (P) rule, therefore only the “proportional band“
parameter will be used to decide how reactive will need to be the fan
against variations in the room temperature.
The distance between the three speed stages is calculated dividing
by three the proportional band and rounding down. For example if the
proportional band is 2°C, the distance between stages will be 0.6°C.
Valve types
This regulator can drive the following type of valves:
ON-OFF: if Normally Closed (NC) it enables the water flow when power is
applied; if Normally Open (NO) water is normally flowing when the valve
is unpowered and is stopped when powered. Wiring diagram in Fig. 8 a,
c and e.
PWM: same as above; moreover the regulator controls the water flow in a
proportional way by driving the valve with power pulses whose duration in
time is a function of how much heat the room is requiring (PWM).
3 point floating servocontrol: this is a kind of motor valve featuring one
“open“ wire and one “close“ wire, plus a common wire. This type of valve
is characterized by a nominal opening time (defined by the manufacturer)
whose value must be set into parameters C03 and C04. The regulator
will drive this valve through power pulses with one second resolution in a
way that its stem will reach the position needed for the regulation, thus
performing a proportional modulation.
The relevant wiring diagram is shown in Fig. 8 b, d and f. When the
thermostat is configured to control a 3 point valve, upon power-up, before
starting the room temperature regulation, it will perform a valve position
resynchronisation cycle. This consists of closing the valve for a time equal
to 150% of the nominal set time. The resynchronisation cycle in progress
“ icon.
is shown on the display by the “
This cycle will be periodically repeated in order to recover possible
positioning errors which might be accumulated during time.
40
41
ITALIANO
DESCRIPTION OF MAIN CONFIGURATION PARAMETERS
The main installer configuration parameters are shown in table 1 and
explained below.
P01: System type selection.
2 pipes system: when configured for a two-pipes system the controller
drives one valve only, wired at the “heating“ valve terminals, both when
heating and when cooling, as the same valve is going to control either hot
or cool water flow.
See wiring diagram in Fig. 8 a and b.
In case of a two-pipes system without valve, and therefore with no wirings
at the valve output terminals, make sure to set parameters P03 and P04
to “fan control“ in order to get an effective regulation.
4 pipes system: when configured for a four-pipes system the controller
drives both valves outputs in order to activate either the hot water or
the cooling one according to the actual requirements of the controlled
environment.
See wiring diagram in Fig. 8 c and d.
Electric heater system: the regulator is configured to control a system
equipped with an electric heater: see the section “Electric heater system”
for more details.
Integrating electric heater system: the regulator is configured to control
a system equipped with an electric heater: see the section “Integrating
electric heater system“ for more details.
Heat pump system: the regulator is configured to control a system equipped
with a heat pump: see the section “Heat pump system“ for more details.
P02: This parameter sets the way how the controller switches from the
cooling mode (summer) to the heating mode (winter) and vice versa.
ENGLISH
Installer configuration
Installer configuration defines the thermostat operation and allows to
adapt it to the different types of plants and systems. To access the
configuration menu, simultaneously press the “ “ e ““ buttons for a
few seconds until “COn” (configuration) appears on the display.
Once entered in configuration menu, pressing “ “ scrolls through the
various parameters, identified with P and the parameter number, from
P01 to P24. The configuration end is displayed with “End”. Press “ “
again to save the configuration and and return to normal operation.
Press the “ “ button, at any time, to exit from the configuration menu
without saving the changes.
When scrolling the parameters pressing button “ “ or ““ or ““
displays its current value.
To change the value, when it is displayed, press button ““ or ““.
To prevent unauthorised access to the configuration remove the internal
jumper (JP5) shown in Fig. 6. Any attempt to access the configuration
will display the flashing “ “ icon.
The installer configuration consists of two lists of parameters:
- main parameters P01 to P24 (table 1)
- extended parameters C01 to C19 (table 2)
The extended parameters C01-C19 allow an advanced thermostat
configuration.
When the display shows “COn“ at configuration start or “End“ at
configuration end, press the “ “ button to access the extended
parameters.
ITALIANO
ENGLISH
The switching can be either manual or automatic:
Manual: The user manually sets the heating or the cooling mode.
Automatic: The controller automatically switches from the heating to the
cooling mode or vice-versa.
This automatic operation is different according to the system type as set
with parameter P01.
In case of a 4-pipes system, an electric heater or heat pump system he
thermostat operates with a neutral zone. Therefore it activates heating or
cooling according to the set point temperature.
In case of a 2-pipes system or an “integrating electric heater” system,
the controller operates a changeover according to the delivery water
temperature.
When the delivery water temperature is low (that is below the threshold
set with parameter C01) the controller switches to cooling mode.
On the opposite side, when this temperature is high (that is above the
threshold set with parameter C02) the controller switches to heating
mode. In case the supply temperature is neither too low nor too high the
operating mode is kept unchanged, and can be manually changed.
When the delivery water sensor is not installed or it is not properly
working, no automatic selection is performed and only the manual
switching is allowed.
Remote selection: In a building with several regulators all inputs can be
wired together for a remote selection coming from the central heating
room. On C11, C12 and C13 parameters it is possible to choose the input
and the mode (normal or reversed) to be associated to the “remote heating/
cooling“ selection.
In Fig. 7 is shown a wiring example for a remote heating/cooling selection.
P03 and P04: these parameters set which outputs are controlled.
42
When in heating mode parameter P03 is used, when in cooling mode P04 is
used instead. Each parameter sets whether temperature is to be regulated
through valves, fan, or both. When valves only is chosen, the fan will be
turned on even after temperature has reached the setpoint; when fan only
is chosen the valve will be powered even after temperature has reached
the setpoint.
In systems with electric heater or heating pump these parameters cannot
inhibit the valve outputs because these outputs are driven according to the
specific system type.
P05 and P06: these parameters set which type of valve is wired
respectively at the heating and cooling outputs. See “Valve types“ section
for more informations.
P07: This parameter sets the type of the sensor used for the acquisition of
the delivery water temperature.
When set to value 0 or 1 we mean that a sensor is used for the acquisition
of the water temperature, properly wired to terminals 13 and 14: when
1 is set, the temperature value can also be displayed, according to the
user choice. In case 0 is set, the information coming from the temperature
sensor is still used for the regulation purpose, even if its value can not
be displayed.
When set to value 2 we mean that a bimetallic thermostat will be
connected to terminals 13 and 14 to perform only the cut-off temperature
function when in heating mode.
P08:This parameter enables the room “de-stratification“ function.
With this function the fan is turned on, at its lowest speed, for about
1.5 minutes every 15 minutes.
The function is only active when the fan should be turned off according to
the room temperature regulation.
43
ITALIANO
not be used and only the P12 and P13 values will be taken into account.
P16: This parameter defines an anti-freeze temperature (in °C), that is
a minimum temperature which is maintained in the room even when the
regulator is turned off.
Regulation according to this temperature will only take place when the
regulator is set in heating mode; the fan speed will be limited to the lowest
one. Setting the value to 0.0 disables the anti-freeze function.
P17: This value defines the entity of a temperature reduction step (in °C)
used to perform the “Economy“ function.
The actual setpoint is therefore reduced (when in heating mode) or raised
(when in cooling mode) by this step, once the “Economy“ function is made
active.
Setting this parameter to 0.0 the “Economy“ function is always disabled.
P18: This parameter sets the differential (in °C) used in the regulation
process when on-off loads are used.
P19: In case the controller is configured for a neutral zone operation
this parameter determines the neutral zone amplitude in the range
0.0°C .. 11.0°C. This value has to be intended centered across the
setpoint temperature.
P20: This parameter allows to set a delay time (in seconds) from the
valve opening to the fan turn-on, in order to allow some time for the heat
exchanger to heat-up or cool-down.
P21: This parameter allows to set a delay time (in seconds) from the
valve closing to the fan turn-off, in order to allow some time for the heat
exchanger or electric heater to dissipate the residual heat.
P22: This parameter defines the threshold above which the delivery
ENGLISH
P09: In case of a black-out the thermostat remembers its latest state
and when the power returns, it restarts with the same settings (on/off,
heating/cooling, etc.). Anyway, in some situations it is requested that the
thermostat restarts to a know state (i.e. always OFF or always ON). This
can be accomplished by setting parameter P09 to “2“ (always restart from
“ON “) or “3“ (always restart from “OFF“).
P10: Room temperature sensor selection.
This parameter sets whether the temperature sensor used for regulation
has to be the internal one in the thermostat or the external one (optional).
P11: With this parameter a slight correction (offset) for the acquired room
temperature can be set. Actually it could happen that in some installations,
due to the sensor location (either internal or external) the temperature
readout is not accurate.
By changing the value of this parameter the display readout can be
corrected of the equivalent amount being this a value which is actually
added to the acquired temperature reading.
P12 and P13: These two parameters set the range of the setpoint
temperature when in heating mode. In details P12 is the lower limit, it
can be configured in the range 5.0°C .. 35.0°C. while P13 is the upper
limit, whose value can be configured starting from the actual P12 value
until 35.0°C. The maximum range is then 5°C .. 35°C and it can be easily
modified according to the installation needs.
P14 and P15: These two parameters set the range of the setpoint
temperature when in cooling mode with the same logic as those in the
former step. When the heating/cooling mode is changed, the limits of the
setpoint temperature are automatically modified in turn.
When the “neutral zone“ operation is selected, these two parameters will
ITALIANO
ENGLISH
water is considered sufficiently hot for the cut-off temperature function
in heating mode.
In case this function is not wanted, set the parameter to zero.
If, instead, the “heat pump” system has been configured, this threshold
protects the heat exchanger from overheating. See “Heat pump system”
section for further information.
P23: This parameter defines the threshold below which the delivery water
is considered sufficiently cold for the cut-off temperature function in
cooling mode.
In case this function is not wanted, set the parameter to 99.
If, instead, the “heat pump” system has been set this threshold protects
the battery from freezing. See “Heat pump system” section for further
information.
P24: This parameter sets the time after which the “Dirty Filter Warning“
is shown; it can be set in the range 0..50 x 100h. As an example “10“
means that the warning will be shown after 10 x 100 = 1000 hours of
fan operation.
When set to 0 the function is disabled.
DESCRIPTION OF EXTENDED CONFIGURATION PARAMETERS
The extended installer configuration parameters are shown in table 2 and
explained below.
C01 and C02: These parameters define the thresholds for the automatic
changeover function: if the function is not used this information is not
applied.
The C01 parameter represents the lower threshold, set in the 0°C .. 24°C
range, while C02 represents the upper threshold in the 26°C .. 48°C
range.
44
C03 and C04: In case a floating actuator is chosen as regulating valve,
these parameters must be set to the opening time (in seconds) of the
heating output actuator and the cooling actuator, respectively.
In case instead a PWM valve is chosen, this parameters must be intended
as the cycle-time for the valve or, in other words, the modulation repetition
time, i.e. the time occurring between two adjacent power pulses applied
to the valve.
C05 and C06: These parameters set the proportional band amplitude
(in °C) when in heating and in cooling mode respectively.
These paramaters can be set in the 0.8 .. 8.0°C range, yet the lower
limit could be higher, being related to the differential value stored in P18.
C07 and C08: these parameters are used to set the integral time
respectively for regulation in heating mode and in cooling mode.
When set to zero no integral action is performed.
C09: This parameter determines the timing (in minutes) of the cooling
output, when controlling an on-off valve (or other load).
This function is enabled only in the “4 pipes”, “electric heater” and “heat
pump” systems: if the cooling output is switched off, it can be switched
on again only after the time configured on C09.
A compressor, which is normally not rated to tolerate repeated switch-offs
and switch-ons, can thus be controlled directly.
C10 and C11: respectively represent the minimum power percentage of
the heating and cooling proportioning valve.
The minimum power is the opening percentage of the proportional valve
below which the fan is kept off to avoid that the fan blows when the valve
has not yet opened the water flow.
C12: Sets the number of speeds of the fan motor used in the system.
45
ITALIANO
Room temperature correct acquisition
For a correct temperature acquisition it is mandatory to remember and
apply the following tips:
- In order to have an accurate room temperature acquisition the controller
must be installed far from heat sources, airstreams or cold walls
(thermal bridges). When the remote sensor is used in conjunction with
the controller, then this note is to be applied to the remote sensor itself.
- When a remote sensor is used, do not use the same duct for signal wires
and power (mains) wires, as the temperature reading accuracy could
be impaired. Wirings can be usefully made with bipolar screened cable,
whose screen is only wired at the regulator side (terminal 14) with
1,5 mm² minimum cross section and 15 m. maximum length.
- In the normal operation with internal sensor, the controller conditions the
signal acquired according an exclusive algorithm designed to compensate
the heat generated from its internal components. From this derives that
the temperature value displayed at turn-on can be actually lower than
the real one. This must be considered a normal behaviour: anyway in
some minutes this difference should decrease down to zero.
- In case the controller should drive with its outputs large loads (whose
current is close to the maximum rated value) it might happen that the
internal components heat gets bigger. This temperature increase could in
turn influence the room temperature acquisition when the internal sensor
is used. This problem is not present when the remote temperature sensor
is used.
- When, for any reason, the room temperature accuracy is considered
unsatisfactory (due to the above mentioned reasons), it can be corrected
with parameter P11.
- When the controller is powered with 230V~ it is mandatory to respect
the live and neutral (L and N) position during wiring.
ENGLISH
Typically Fan motors are 3 speeds type, but this parameter allows 1 and
2 speeds motors to be managed also.
C13: Determines which fan speeds can be set with the “fan“ button.
In certain installations it may be necessary to limit “ “ button function.
Table 3 shows the available combinations.
C14, C15 and C16: These parameters allows to set which function must
be associated to the 3, 4 and 16 inputs.
Table 4 shows which functions can be associated to each input. It is the
installer’s responsibility that each function is not associated to more than
one input.
See the “External inputs - terminals 3, 4 and 16” section for further
information.
C17: Determines which operating modes can be set with the button
“ “. In certain installations it may be necessary to limit button “ “
function.
Table 5 shows the available combinations.
C18: This parameter configures the integration “∆ set point“ of the
electric heater system.
See the “Integrating electric heater system” section for further
information.
C19: If the buttons are inactive for a few seconds the thermostat returns
to display the room temperature.
When this parameter is set to 1, the thermostat displays the set-point
temperature instead of room temperature.
ENGLISH
DEFAULT
ITALIANO
Table 1: Main configuration parameters.
 
 
 
0
0
3
3
2
2
0
0
1
0
  
  COn
  P01
  P02
  P03
  P04
  P05
  P06
  P07
  P08
  P09
  P10
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
System type
0
2-pipes system
1
4-pipes system
2
Electric heater
3
 Integrating
Electric heater
4
 Heat pump
Heating/cooling
selection
Heating
regulation
Cooling
regulation
Heating output
type
0
Manual
1
Automatic
2
Remote
 
 
 
 
1
Valves only
2
Fan only
3
Valves and fan
 
 
 
 
1
Valves only
2
Fan only
3
Valves and fan
 
 
 
 
1
Floating
servo-actuator
2
NC ON/OFF
valve
3
NO ON/OFF
valve
4
Prop. ON/OFF
NC valve
5
Prop. ON/OFF
NO valve
Cooling output type
1
2
3
NO ON/OFF
valve
Bi-metallic
contact
4
5
Prop. ON/OFF
NO valve
0
NC ON/OFF
valve
Show
temperature
Prop. ON/OFF
NC valve
Supply water
sensor input
Floating
servo-actuator
Do not show
temperature
De-stratification
0
1
0
Cooling only
2
3
Heating only
3
 
 
Always
 
 
 
 
 
 
 
 
On/Off state
at power up
Room
temperature sensor
Never
Last
Internal
1
1
2
1
Always ON
External
46
2
Always OFF
 
15 P23
0   P24
END
-10.0..10. 0
5.0 .. 35.0 5.0 .. 35.0 5.0 .. 35.0
5.0 .. 35.0
0.0 .. 15.0
0.0 ..10.0
0.2 ..1.0
0.0 ..11.0
0 .. 600
0 .. 600
0 .. 99
Cooling delivery
temperature threshold (°C)
Dirty filter warning
time (x 100 hours)
0 .. 99
0 .. 50
ITALIANO
Room temperature
offset (°C)
Heating set-point
lower limit (°C)
Heating set-point
upper limit (°C)
Cooling set-point
lower limit (°C)
Cooling set-point
upper limit (°C)
Anti-freeze threshold
temperature (°C)
Economy
reduction (°C)
Room temperature
hysteresis (°C)
Neutral zone
width (°C)
Fan delay at
turn-on (seconds)
Fan delay at
turn-off (seconds)
Heating delivery
temperature threshold (°C)
ENGLISH
0.0  P11
10.0  P12
30.0  P13
10.0  P14
30.0  P15
0.0  P16
0.0  P17
0.2  P18
3.0  P19
0  P20
0  P21
40 P22
47
ENGLISH
20
3
0
1
3
9
0
1.5
DEFAULT
ITALIANO
Table 2: Extended configuration parameters.
17 C01
30 C02
150 C03
150 C04
2.0   C05
2.0   C06
0   C07
0   C08
0 C09
20   C10
Changeover
lower threshold (°C)
Changeover
upper threshold (°C)
Heating floating actuator
opening time (seconds)
Cooling floating actuator
opening time (seconds)
Heating proportional band
(°C)
Cooling proportional band
(°C)
Heating integrating
time (minutes)
Cooling integrating
time (minutes)
Cooling output timing (min)
Heating valve minimum
power (%)
0 .. 24
26 .. 48
30 .. 500
30 .. 500
0.8 .. 8.0
0.8 .. 8.0
0 .. 60
0 .. 60
0 .. 15
0 .. 50
  C11
  C12
  C13
C14
C15
C16
C17
C18
0  C19
END
48
Cooling valve minimum
power (%)
Fan motor speeds number
Fan speed “ “
button limitation
Terminal 3 input function
Terminal 4 input function
Terminal 16 input function
On/Off “ “
button limitation
∆ integration set point (°C)
Default display
0 .. 50
1 .. 3
Tab. 3
0 .. 11
Tab. 4
0 .. 20
Tab. 4
0 .. 20
Tab. 4
0 .. 20
Tab. 5
0 .. 7
0.0 .. 20.0
Room
0 Temperature
Set point
1 Temperature
0
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
Table 4: PARAMETERS C14, C15, C16 - Functions associated to 3,
4 and 16 inputs.
DESCRIPTION
VALUE
1  2  3  AUTO
1  2  AUTO
1  AUTO
OFF  1  2  3  AUTO
OFF  1  2  AUTO
OFF  1  AUTO
OFF  1
OFF
1
2
3
AUTO
123
No function associated.
2
3
4
5
6
7
“Reversed centralised Summer/Winter“ function (closed
contact = winter); P02 parameter configured to 2.
8
12
OFF  1  2  3
9
OFF  1  2
49
DESCRIPTION
0
1
“Centralised Summer/Winter“ function (closed contact =
summer); P02 parameter configured to 2.
ITALIANO
VALUE
“Economy“ function (closed contact = reduction).
“Economy“ function (closed contact = reduction) - display
shows the “ “ (present) or “ “ (absent) icon.
“Reversed economy“ function (contact open = reduction).
“Reversed economy“ function (contact open = reduction)
- display shows the “ “ (present) or “ “ (absent) icon.
“Stop adjustment“ function (closed contact = stop adjustment).
“Stop adjustment“ function (closed contact = stop
adjustment) - display shows the “ “ (present) or “ “
(absent) icon.
“Stop adjustment“ function (closed contact = stop
adjustment) - display shows the “ “ icon.
ENGLISH
Table 3: C13 parameter - Fan speed “ “ button limitation.
ITALIANO
10
11
12
ENGLISH
13
14
15
16
17
Table 5: C17 parameter - On/Off “ “ button limitation.
“Stop adjustment“ function (closed contact = stop
adjustment) - display shows the “
“ icon.
VALUE
0
1
2
3
4
5
6
7
Reversed “Stop adjustment“ function (open contact = stop
adjustment).
Reversed “Stop adjustment“ function (closed contact = stop
adjustment) - display shows the “ “ (present) or “ “
(absent) icon.
Reversed “Stop adjustment“ (open contact = stop adjustment)
- display shows the “ “ icon.
Reversed “Stop adjustment“ (open contact = stop adjustment)
- display shows the “
“ icon.
“Thermostat ON / OFF“ function (closed contact = thermostat
off).
Reversed “thermostat ON / OFF“ function (contact closed =
thermostat on).
“Motor alarm“ function (closed contact = alarm) - display
shows the “
“ icon.
18
Reversed “Motor alarm“ function (open contact = alarm). display shows the “
“ icon.
19
Electric heater alarm (closed contact = alarm,
flashing “ “ + “ “ icons).
20
Reversed electric heater alarm (open contact = alarm, flashing
“ “ + “ “ icons).
50
DESCRIPTION
OFF  ON  RDC
OFF  ON
OFF  RDC
OFF
ON  RDC
ON
RDC
No function
51
52
WIST01920AAN 023080A0 220114
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertisement