IT | pdf, 1.07 MB

IT | pdf, 1.07 MB
Nice
TOO3000
TOO3024
TOO4500
TOO4524
TOO3000/V1
TOO4500/V1
Per cancelli a battente
IT - Istruzioni ed avvertenze per l’installazione e l’uso
SOMMARIO
AVVERTENZE GENERALI:
SICUREZZA - INSTALLAZIONE - USO
2
1 - DESCRIZIONE PRODOTTO E DESTINAZIONE D’USO
3
2 - LIMITI D’IMPIEGO
3
3 - INSTALLAZIONE
3.1 - Sbloccare manualmente il motoriduttore
3.2 - Bloccare manualmente il motoriduttore
4 - COLLEGAMENTI ELETTRICI
4
8
8
9
5 - COLLAUDO DELL’AUTOMAZIONE
5.1 - Collaudo
5.2 - Messa in servizio 10
10
10
6 - ACCESSORI OPZIONALI
11
7 - MANUTENZIONE DEL PRODOTTO
11
DICHIARAZIONE CE DI CONFORMITÀ
11
8 - SMALTIMENTO DEL PRODOTTO
12
9 - CARATTERISTICHE TECNICHE
12
Manuale per l’uso (da consegnare all’utilizzatore finale) (inserto staccabile)
13
Italiano – 1
AVVERTENZE GENERALI: SICUREZZA - INSTALLAZIONE - USO (istruzioni originali in italiano)
ATTENZIONE
Istruzioni importanti per la sicurezza. Seguire tutte le istruzioni poiché l’installazione non corretta può causare
gravi danni
ATTENZIONE Istruzioni importanti per la sicurezza. Per la sicurezza delle persone è importante seguire queste istruzioni. Conservare queste istruzioni
• Prima di iniziare l’installazione verificare le “Caratteristiche tecniche del prodotto”, in particolare se il presente prodotto è adatto ad automatizzare la vostra parte guidata. Se non è adatto, NON procedere all’installazione
• Il prodotto non può essere utilizzato prima di aver effettuato la messa in servizio come specificato nel capitolo “Collaudo e messa in servizio”
ATTENZIONE Secondo la più recente legislazione europea, la realizzazione di un’automazione deve rispettare le norme armonizzate previste dalla Direttiva Macchine in vigore, che consentono di dichiarare la presunta conformità dell’automazione. In considerazione di ciò, tutte le operazioni di allacciamento alla rete elettrica, di collaudo, di messa
in servizio e di manutenzione del prodotto devono essere effettuate esclusivamente da un tecnico qualificato e
competente!
• Prima di procedere con l’installazione del prodotto, verificare che tutto il materiale da utilizzare sia in ottimo stato ed adeguato all’uso
• Il prodotto non è destinato a essere usato da persone (bambini compresi) le cui capacità fisiche, sensoriali o mentali siano ridotte, oppure con
mancanza di esperienza o di conoscenza
• I bambini non devono giocare con l’apparecchio
• Non permettere ai bambini di giocare con i dispositivi di comando del prodotto. Tenere i telecomandi lontano dai bambini
ATTENZIONE Al fine di evitare ogni pericolo dovuto al riarmo accidentale del dispositivo termico di interruzione, questo apparecchio non deve
essere alimentato con un dispositivo di manovra esterno, quale un temporizzatore, oppure essere connesso a un circuito che
viene regolarmente alimentato o disalimentato dal servizio
• Nella rete di alimentazione dell’impianto prevedere un dispositivo di disconnessione (non in dotazione) con una distanza di apertura dei contatti
che consenta la disconnessione completa nelle condizioni dettate dalla categoria di sovratensione III
• Durante l’installazione maneggiare con cura il prodotto evitando schiacciamenti, urti, cadute o contatto con liquidi di qualsiasi natura. Non
mettere il prodotto vicino a fonti di calore, né esporlo a fiamme libere. Tutte queste azioni possono danneggiarlo ed essere causa di malfunzionamenti o situazioni di pericolo. Se questo accade, sospendere immediatamente l’installazione e rivolgersi al Servizio Assistenza
• Il produttore non si assume alcuna responsabilità per danni patrimoniali, a cose o a persone derivanti dalla non osservanza delle istruzioni di
montaggio. In questi casi è esclusa la garanzia per difetti materiali
• Il livello di pressione acustica dell’emissione ponderata A è inferiore a 70 dB(A)
• La pulizia e la manutenzione destinata ad essere effettuata dall’utilizzatore non deve essere effettuata da bambini senza sorveglianza
• Prima degli interventi sull’impianto (manutenzione, pulizia), disconnettere sempre il prodotto dalla rete di alimentazione
• Verificare frequentemente l’impianto, in particolare controllare i cavi, le molle e i supporti per rilevare eventuali sbilanciamenti e segni di usura
o danni. Non usare se è necessaria una riparazione o una regolazione, poiché un guasto all’installazione o un bilanciamento dell’automazione
non corretto possono provocare lesioni
• Il materiale dell’imballo del prodotto deve essere smaltito nel pieno rispetto della normativa locale
• Tenere le persone lontane dall’automazione quando questa viene movimentata mediante gli elementi di comando
• Durante l’esecuzione della manovra controllare l’automazione e mantenere le persone lontano da essa, fino al termine del movimento
• Non comandare il prodotto se nelle sue vicinanze ci sono persone che svolgono lavori sull’automazione; scollegate l’alimentazione elettrica
prima di far eseguire questi lavori
• Se il cavo di alimentazione è danneggiato, esso deve essere sostituito dal costruttore o dal suo servizio di assistenza tecnica o comunque da
una persona con qualifica similare, in modo da prevenire ogni rischio
AVVERTENZE INSTALLAZIONE
• Prima di installare il motore di movimentazione, controllare che tutti gli organi meccanici siano in buone condizioni, regolarmente bilanciati e
che l’automazione possa essere manovrata correttamente
• Se il cancello da automatizzare è dotato di una porta pedonale occorre predisporre l’impianto con un sistema di controllo che inibisca il
funzionamento del motore quando la porta pedonale è aperta
• Assicurarsi che gli elementi di comando siano tenuti lontani dagli organi in movimento consentendone comunque una visione diretta.
A meno che non si utilizzi un selettore, gli elementi di comando vanno installati ad un’altezza minima di 1,5 m e non devono essere accessibili
• Se il movimento di apertura è controllato da un sistema antincendio, assicurarsi che eventuali finestre maggiori di 200 mm vengano chiuse
dagli elementi di comando
• Prevenire ed evitare ogni forma di intrappolamento tra le parti in movimento e quelle fisse durante le manovre
• Apporre in modo fisso e permanente l’etichetta riguardante la manovra manuale vicino all’elemento che consente la manovra stessa
• Dopo aver installato il motore di movimentazione assicurarsi che il meccanismo, il sistema di protezione ed ogni manovra manuale funzionino
correttamente
2 – Italiano
1
DESCRIZIONE PRODOTTO E DESTINAZIONE D’USO
Questo prodotto è destinato ad essere utilizzato per automatizzare cancelli ad ante battenti. ATTENZIONE! – Qualsiasi altro uso diverso da
quello descritto e in condizioni ambientali diverse da quelle riportate in questo manuale è da considerarsi improprio e vietato!
È un motoriduttore elettromeccanico previsto nelle versioni:
24V :TOO3024 - TOO4524
230V:TOO3000 - TOO4500
120V:TOO3000/V1 - TOO4500/V1
È provvisto di un motore a corrente continua a 24 V - 120 V oppure a corrente alternata a 220 V (secondo il modello scelto) e di un riduttore
con vite senza fine.
Il motoriduttore viene alimentato dalla centrale di comando esterna a cui deve essere collegato. ATTENZIONE! – Per i motori mod. TOO3024
e TOO4524 deve essere utilizzata esclusivamente la centrale di comando mod. MC424LR01!
In caso d’interruzione dell’energia elettrica (black-out) è possibile muovere manualmente le ante del cancello sbloccando il motoriduttore (paragrafo 3.1).100 mm
800 mm
LIMITI D’IMPIEGO
177 mm
2
Attenzione! - L’installazione del motore deve essere effettuata da personale qualificato, nel rispetto di leggi, norme, regolamenti
e di quanto riportato nelle presenti istruzioni.
Prima di eseguire l’installazione verificare quanto segue:
- Verificare la zona di fissaggio del motoriduttore, deve essere compatibile con l’ingombro di quest’ultimo.
TOO3000 - TOO3024 - TOO3000/V1
100 mm
177 mm
700 mm
TOO4500 - TOO4524 - TOO4500/V1
800 mm
177 mm
100 mm
177 mm
- Verificare il corretto movimento di apertura del cancello e la forza che il motore esercita: questi dipendono dalla posizione di fissaggio della
staffa posteriore.
100 mm
700 mm
1100 mm
1300 mm : TOO3000 - TO
O3
: TOO45
00 - TOO 000/V1 - TOO3
02
4524/V1
- TOO45 4
24
107 mm :
TOO3000 - TOO3024
TOO3000/V1
142 mm :
TOO4500 - TOO4524
TOO4524/V1
Italiano – 3
- Definire l’angolo di apertura massima dell’anta e la forza del motore adatta al proprio impianto (vedi tabella).
A
B
TOO
TOO3000 - TOO3024
TOO3000/V1
TOO4500 - TOO4524
TOO4524/V1
3
A
B
90°
95
270
90°
195
200
110°
150
150
90°
200
250
110°
170
170
INSTALLAZIONE
Importante! Prima di eseguire l’installazione del prodotto verificare capitolo 2 e capitolo 9 (caratteristiche tecniche).
La fig. 1 mostra il contenuto dell’imballo: verificare il materiale.
La fig. 2 mostra la posizione dei vari componenti di un impianto tipico
con accessori Nice:
a-motoriduttori elettromeccanici
b-elettroserratura verticale
c-coppia di fotocellule
d-coppia finecorsa meccanici (in Apertura)
e-colonne per fotocellule
f -segnalatore lampeggiante
g-selettore a chiave o tastiera digitale
h-centrale di comando
A60: TOO3000 - TOO4500
MC424: TOO3024 - TOO4524
A60/V1: TOO3000/V1 - TOO4500/V1
1
2
f
h
g
c
c
a
a
b
d
e
4 – Italiano
d
e
AVVERTENZE
•Un’installazione errata può causare gravi ferite alla persona che esegue il lavoro e alle persone che utilizzeranno l’impianto.
01.
Individuare la posizione di fissaggio della staffa posteriore e anteriore
02.
Fissare la staffa posteriore secondo le quote d’installazione
03.
Fissare il motoriduttore sulla staffa posteriore
120V
a
b
24V
a
b
230V
Italiano – 5
04.
Sbloccare manualmente il motoriduttore
a
b
05.
Estrarre completamente lo stelo
06.
Assemblare provvisoriamente la staffa anteriore all’anta del cancello
07.
Verificare che il motoriduttore sia in bolla poi fissare lo stelo alla staffa anteriore
b
c
a
6 – Italiano
08.
Verificare manualmente che:
- in posizione di apertura massima il cancello si fermi sui finecorsa meccanici
- il movimento dell’anta sia regolare e privo di attriti
Eventualmente eseguire interventi correttivi affinché il movimento risulti soddisfacente
09.
a - Sganciare lo stelo dalla staffa anteriore
b - Fissare definitivamente quest’ultima all’anta
c - Fissare definitivamente lo stelo alla staffa anteriore
a
b
c
Italiano – 7
10.
Bloccare il motoriduttore
a
Ripetere l’operazione per entrambi i motoriduttori.
3.1 - Sbloccare manualmente il motoriduttore
01.
Alzare il tappo di gomma
02.
Inserire la chiave di sblocco fornita e ruotarla in senso orario di 90°
Ripetere l’operazione per entrambi i motoriduttori.
3.2 - Bloccare manualmente il motoriduttore
01.
Posizionare manualmente l’anta del cancello a metà della sua corsa
02.
Alzare il tappo di gomma
03.
Inserire la chiave di sblocco e ruotarla in senso anti-orario di 90°
Ripetere l’operazione per entrambi i motoriduttori.
8 – Italiano
b
4
COLLEGAMENTI ELETTRICI
ATTENZIONE!
– Un collegamento errato può provocare guasti o situazioni di pericolo; quindi, rispettare scrupolosamente i collegamenti indicati.
– Eseguire le operazioni di collegamento con l’alimentazione elettrica scollegata.
01.
Togliere il coperchio al motoriduttore (a)
02.
Allentare il passacavo (b) e inserire il cavo di collegamento (c)
120V
c
24V
230V
a
03.
b
c
Collegare i vari cavi e il cavo di terra nell’apposito occhiello
230V
120V
24V
Italiano – 9
04.
Stringere il pressacavo e rimettere il coperchio
a
5
b
COLLAUDO DELL’AUTOMAZIONE
Queste sono le fasi più importanti nella realizzazione dell’automazione al fine di garantire la massima sicurezza. Il collaudo può essere usato
anche come verifica periodica dei dispositivi che compongono l’automatismo.
Il collaudo dell’intero impianto deve essere eseguito da personale esperto e qualificato che deve farsi carico delle prove richieste, in
funzione del rischio presente e di verificare il rispetto di quanto previsto da leggi, normative e regolamenti, ed in particolare tutti i requisiti della
norma EN12445 che stabilisce i metodi di prova per la verifica degli automatismi per cancelli.
5.1 - Collaudo
Ogni singolo componente dell’automatismo (bordi sensibili, fotocellule, arresto di emergenza, ecc.) richiede una specifica fase di collaudo; per
questi dispositivi si dovranno eseguire le procedure riportate nei rispettivi manuali istruzioni.
Eseguire il collaudo come segue:
01.
Verificare che sia stato rispettato rigorosamente quanto previsto nel presente manuale ed in particolare nel capitolo 1
02.
Sbloccare manualmente il motoriduttore
03.
Verificare che sia possibile muovere manualmente l’anta in apertura e in chiusura con una forza non superiore a 390 N (circa 40 kg)
04.
Bloccare manualmente il motoriduttore
05.
Collegare l’alimentazione elettrica
06.
Utilizzando i dispositivi di comando o arresto previsti, eseguire delle prove di apertura, chiusura ed arresto del cancello e verificare che
il comportamento corrisponda a quanto previsto
07.
Verificare il corretto funzionamento di tutti i dispositivi di sicurezza presenti nell’impianto e verificare che il comportamento del cancello
corrisponda a quanto previsto
08.
Comandare una manovra di chiusura e verificare la forza dell’impatto dell’anta contro la battuta del finecorsa meccanico. Se necessario
provare a scaricare la pressione per una migliore regolazione
09.
Se le situazioni pericolose provocate dal movimento dell’anta sono state salvaguardate, utilizzando la limitazione della forza d’impatto
si deve eseguire la misura della forza secondo quanto previsto dalla norma EN 12445
Nota – Il motoriduttore è sprovvisto di dispositivi di regolazione di coppia: questa regolazione è affidata alla centrale di comando.
5.2 - Messa in servizio
La messa in servizio può avvenire solo dopo aver eseguito con esito positivo tutte le fasi di collaudo del motoriduttore (paragrafo 5.1) e degli
altri dispositivi presenti: per eseguirla fare riferimento manuale istruzioni della centrale di comando.
IMPORTANTE – È vietata la messa in servizio parziale o in situazioni “provvisorie”.
10 – Italiano
6
ACCESSORI OPZIONALI
Per il prodotto sono previsti i seguenti accessori opzionali:
ACCESSORI versione 230V / 120V
ACCESSORI versione 24V (230V / 120V)
PLA10
PLA10
PLA11
PLA11
PS124
Fare riferimento ai manuali istruzioni dei singoli prodotti.
7
MANUTENZIONE DELL’AUTOMAZIONE
Per mantenere costante il livello di sicurezza e per garantire la massima durata dell’intera automazione è necessaria una manutenzione regolare che
deve essere effettuata nel pieno rispetto delle prescrizioni sulla sicurezza del presente manuale e secondo quanto previsto dalle leggi e normative
vigenti.
Per il motoriduttore è necessaria una manutenzione programmata al massimo entro 6 mesi.
01.
Scollegare qualsiasi sorgente di alimentazione elettrica
02.
Verificare lo stato di deterioramento di tutti i materiali che compongono l’automazione con particolare attenzione a fenomeni di erosione
o di ossidazione delle parti strutturali; eventualmente sostituire le parti che non forniscono sufficienti garanzie
03.
Verificare che i collegamenti a vite siano stretti adeguatamente
04.
Verificare lo stato di usura delle parti in movimento ed eventualmente sostituire le parti usurate
05.
Ricollegare le sorgenti di alimentazione elettrica ed eseguire tutte le prove e le verifiche previste nel capitolo 4
Per gli altri dispositivi presenti nell’impianto fare riferimento agli specifici manuali istruzioni.
Dichiarazione CE di conformità e dichiarazione di incorporazione di “quasi macchina”
Dichiarazione in accordo alle Direttive: 2004/108/CE (EMC); 2006/42/CE (MD) allegato II, parte B
Nota - Il contenuto di questa dichiarazione corrisponde a quanto dichiarato nel documento ufficiale depositato presso la sede di Nice
S.p.a., e in particolare, alla sua ultima revisione disponibile prima della stampa di questo manuale. Il testo qui presente è stato riadattato
per motivi editoriali. Copia della dichiarazione originale può essere richiesta a Nice S.p.a. (TV) I.
Numero dichiarazione: 507/TOO
Revisione: 3
Lingua: IT
Nome produttore: NICE s.p.a.
Indirizzo: Via Pezza Alta N°13, 31046 Rustignè di Oderzo (TV) Italia
Persona autorizzata a costituire la documentazione tecnica: NICE s.p.a.
Tipo di prodotto: Motore telescopico per cancelli a battente
Modello / Tipo: TOO3000, TOO3024, TOO4500, TOO4524, TOO3000/V1, TOO4500/V1
Accessori:
Il sottoscritto Mauro Sordini, in qualità di Amministratore Delegato, dichiara sotto la propria responsabilità che i prodotti sopra indicati
risultano conformi alle disposizioni imposte dalle seguenti direttive:
•DIRETTIVA 2004/108/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 15 dicembre 2004 concernente il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri relative alla compatibilità elettromagnetica e che abroga la direttiva 89/336/CEE, secondo le seguenti
norme armonizzate: EN 61000-6-2:2005, EN 61000-6-4:2007 + A1:2011
Inoltre il prodotto risulta essere conforme alla seguente direttiva secondo i requisiti previsti per le “quasi macchine”:
•Direttiva 2006/42/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 17 maggio 2006 relativa alle macchine e che modifica la
direttiva 95/16/CE (rifusione), secondo le seguenti norme armonizzate:
•Si dichiara che la documentazione tecnica pertinente è stata compilata in conformità all’allegato VII B della direttiva 2006/42/CE e che
sono stati rispettati i seguenti requisiti essenziali: 1.1.1- 1.1.2- 1.1.3- 1.2.1-1.2.6- 1.5.1-1.5.2- 1.5.5- 1.5.6- 1.5.7- 1.5.8- 1.5.10- 1.5.11
•Il produttore si impegna a trasmettere alle autorità nazionali, in risposta ad una motivata richiesta, le informazioni pertinenti sulla “quasi
macchina”, mantenendo impregiudicati i propri diritti di proprietà intellettuale.
•Qualora la “quasi macchina” sia messa in servizio in un paese europeo con lingua ufficiale diversa da quella usata nella presente dichiarazione, l’importatore ha l’obbligo di associare alla presente dichiarazione la relativa traduzione.
•Si avverte che la “quasi macchina” non dovrà essere messa in servizio finché la macchina finale in cui sarà incorporata non sarà a sua
volta dichiarata conforme, se del caso, alle disposizioni della direttiva 2006/42/CE.
Inoltre il prodotto risulta conforme alle seguenti norme: EN 60335-1:2002 + A1:2004 + A11:2004 + A12:2006 + A2:2006 + A13:2008 +
A14:2010 + A15:2011; EN 60335-2-103:2003 +A11:2009
Il prodotto risulta conforme, limitatamente alle parti applicabili, alle seguenti norme:
EN 13241-1:2003+A1:2011, EN 12445:2002, EN 12453:2002, EN 12978:2003+A1:2009
Oderzo, 19 novembre 2015
Ing. Mauro Sordini
(Amministartore Delegato)
Italiano – 11
8
SMALTIMENTO DEL PRODOTTO
Questo prodotto è parte integrante dell’automazione e quindi deve essere smaltito insieme con essa.
Come per le operazioni d’installazione anche al termine della vita di questo prodotto, le operazioni di smantellamento devono essere eseguite
da personale qualificato.
Questo prodotto è costituito da vari tipi di materiali: alcuni possono essere riciclati, altri devono essere smaltiti. È necessario informarsi sui sistemi
di riciclaggio o smaltimento previsti dai regolamenti vigenti sul vostro territorio per questa categoria di prodotto.
ATTENZIONE! - Alcune parti del prodotto possono contenere sostanze inquinanti o pericolose che se disperse nell’ambiente
potrebbero provocare effetti dannosi sull’ambiente stesso e sulla salute umana.
Come indicato dal simbolo a lato è vietato gettare questo prodotto nei rifiuti domestici. Eseguire la ‘raccolta differenziata’ per lo
smaltimento secondo i regolamenti vigenti sul vostro territorio oppure riconsegnare il prodotto al venditore nel momento dell’acquisto di un nuovo prodotto equivalente.
ATTENZIONE! - I regolamenti vigenti a livello locale possono prevedere pesanti sanzioni in caso di smaltimento
abusivo di questo prodotto.
9
CARATTERISTICHE TECNICHE DEL PRODOTTO
AVVERTENZE: • Tutte le caratteristiche tecniche riportate, sono riferite ad una temperatura ambientale di 20°C (± 5°C). • Nice S.p.a. si riserva
il diritto di apportare modifiche al prodotto in qualsiasi momento lo riterrà necessario, mantenendone comunque la stessa funzionalità e destinazione d’uso.
MODELLO
Tensione
motore [V]
Frequenza [Hz]
Lunghezza max
anta [m]
Peso max
anta [kg]
Grado di
protezione IP
Temperatura funzionamento [C°]
Peso motore [kg]
Velocità [m/s]
Corsa [mm]
Condensatore [mF]
Assorbimento
nominale [A]
Assorbimento
massimo [A]
Potenza nominale
assorbita [W]
Potenza massima
assorbita [W]
Forza nominale [N]
Forzamassima [N]
Cicli di lavoro
(cicli/ora)
Centrali di
comando
Dimensioni [mm]
12 – Italiano
TOO4500
TOO4524
TOO3000
TOO3024
TOO3000/V1
TOO4500/V1
230
24
230
24
120
120
50
DC
50
DC
60
60
4.5
4.5
3
3
3
4.5
250
250
300
300
300
250
54
54
54
54
54
54
da -20 a +50
da -20 a +50
da -20 a +50
da -20 a +50
da -20 a +50
da -20 a +50
6
0.016
500
7
5.5
0.014
500
-
6
0.016
400
7
5.5
0.014
400
-
5.5
0.016
400
20
6
0.016
500
20
1.1
1.1
1.1
1.1
1.1
1.1
1.5
5
1.5
5
1.5
1.5
250
30
250
30
250
250
340
120
340
120
340
340
300
2000
300
1800
300
2000
300
1800
300
2000
300
2000
24
continuo
24
continuo
24
24
MC424L (230V)
MC424L (230V)
A60
A60/A/V1
A60/A/V1
MC424L/V1 (120V)
MC424L/V1 (120V)
800 x 100 x 177 h 800 x 100 x 177 h 700 x 100 x 177 h 700 x 100 x 177 h 700 x 100 x 177 h 800 x 100 x 177 h
A60
Manuale per l’uso
(da consegnare all’utilizzatore finale)
•Prima di usare per la prima volta l’automazione,
fatevi spiegare dall’installatore l’origine dei rischi residui, e
dedicate qualche minuto alla lettura del manuale di istruzioni ed avvertenze per l’utilizzatore consegnatovi
dall’installatore. Conservate il manuale per ogni dubbio
futuro e consegnatelo ad un eventuale nuovo proprietario
dell’automazione.
sicurezza. Concordate con il vostro installatore un piano
di manutenzione con frequenza periodica; Nice consiglia
un intervento ogni 6 mesi per un normale utilizzo domestico, ma questo periodo può variare in funzione dell’intensità d’uso. Qualunque intervento di controllo, manutenzione o riparazione deve essere eseguito solo da personale
qualificato.
•La vostra automazione è un macchinario che esegue fedelmente i vostri comandi; un uso incosciente
ed improprio può farlo diventare pericoloso: non comandate il movimento dell’automazione se nel suo raggio di
azione si trovano persone, animali o cose.
•Anche se ritenete di saperlo fare, non modificate l’impianto ed i parametri di programmazione e di regolazione
dell’automazione: la responsabilità è del vostro installatore.
•Bambini: un impianto di automazione garantisce un alto
grado di sicurezza, impedendo con i suoi sistemi di rilevazione il movimento in presenza di persone o cose, e
garantendo un’attivazione sempre prevedibile e sicura. È
comunque prudente vietare ai bambini di giocare in prossimità dell’automazione e per evitare attivazioni involontarie
non lasciare i telecomandi alla loro portata: non è un gioco!
•Anomalie: se viene notato un comportamento anomalo
da parte dell’automazione togliere alimentazione elettrica
all’impianto. Non tentare alcuna riparazione ma richiedere l’intervento del vostro installatore di fiducia. L’impianto
può funzionare manualmente: sbloccare il motoriduttore
come descritto al punto “Sblocco e blocco manuale”.
•Manutenzione: Come ogni macchinario la vostra automazione ha bisogno di una manutenzione periodica affinché possa funzionare più a lungo possibile ed in completa
A
•Il collaudo, le manutenzioni periodiche e le eventuali riparazioni devono essere documentate da chi le esegue e i
documenti conservati dal proprietario dell’impianto.
Gli unici interventi che sono possibili e vi consigliamo di
effettuare periodicamente, sono la rimozione di eventuali
foglie oppure sassi che potrebbero ostacolare l’automatismo.
Prima di procedere, ricordatevi di sbloccare l’automatismo (fig. A) e scollegare tutte le sorgenti di alimentazione (anche le batterie tampone se presenti).
•Smaltimento: Al termine della vita dell’automazione,
assicuratevi che lo smantellamento sia eseguito da personale qualificato e che i materiali vengano riciclati o
smaltiti secondo le norme valide a livello locale.
•Sblocco e blocco manuale
- Sbloccare il motoriduttore: (fig. A)
- Bloccare il motoriduttore: (fig. B)
B
a
a
b
b
Italiano – 13
IDV0419A00IT_12-02-2016_DIGITAL VERSION
Nice SpA
Oderzo TV Italia
[email protected]
www.niceforyou.com
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertisement