Cuscinetti a rulli cilindrici Super-precision: Serie N 10 per alta velocit

Cuscinetti a rulli cilindrici Super-precision: Serie N 10 per alta velocit
Cuscinetti a rulli cilindrici
Super-precision per
alta velocità
Serie N 10
Sommario
A Informazioni relative al
prodotto
Cuscinetti ad una corona di rulli cilindrici
Super-precision per alta velocità . . . . 3
La gamma . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4
Design per alta velocità . . . . . . . . . . . . . 5
Applicazioni. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 6
B Consigli
Regolazione del gioco o del precarico. 8
Predisposizione per il metodo
di iniezione dell'olio . . . . . . . . . . . . . . . 9
Esempi di applicazione. . . . . . . . . . . . . 10
Lubrificazione. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 12
Lubrificazione a grasso. . . . . . . . . . . . . . 12
Lubrificazione a olio. . . . . . . . . . . . . . . . 13
C Dati relativi al prodotto
Cuscinetti - dati generali. . . . . . . . . . .
Dimensioni d'ingombro . . . . . . . . . . . . .
Dimensioni del raccordo. . . . . . . . . . . . .
Tolleranze. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Gioco radiale interno. . . . . . . . . . . . . . .
Spostamento assiale . . . . . . . . . . . . . . .
Rigidezza assiale. . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Carichi equivalenti . . . . . . . . . . . . . . . . .
Velocità ammissibili . . . . . . . . . . . . . . . .
Materiale delle gabbie . . . . . . . . . . . . . .
Materiali e trattamento termico . . . . . . .
Confezioni. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Sistema di denominazione. . . . . . . . . . .
14
14
14
14
14
15
15
16
16
16
16
17
17
Tabelle di prodotto. . . . . . . . . . . . . . . . 18
D Informazioni supplementari
Raggiungere il massimo livello in
ambito di cuscinetti di precisione . . . .
Cuscinetti obliqui a sfere
Super-precision. . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Cuscinetti assiali obliqui a sfere Superprecision per viti a ricircolo di sfere. . . . .
Cuscinetti a rulli cilindrici
Super-precision. . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Cuscinetti assiali obliqui a sfere
a doppio effetto Super-precision . . . . . .
Cuscinetti assiali obliqui a sfere per viti
a ricircolo di sfere Super-precision. . . . .
Cuscinetti a rulli cilindrici
assiali-radiali Super-precision . . . . . . . .
20
20
20
21
21
21
21
SKF – the knowledge engineering
company. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 22
2
Cuscinetti ad una corona di rulli
cilindrici Super-precision per alta
velocità
I requisiti di prestazione imposti ai cuscinetti
dalle macchine utensili e da altre applicazioni
di precisione sono di livello eccezionalmente
elevato. In queste applicazioni, un elevato
grado di rigidezza del sistema costituisce
uno dei requisiti di prestazione principali,
poiché l'entità della deformazione elastica
sotto carico determina il grado di produttività
e la precisione dell'attrezzatura. Un altro
­fattore chiave di prestazione è contenere al
massimo l'attrito e la produzione di calore da
parte del cuscinetto, durante il funzionamento
a velocità elevata.
Per soddisfare requisiti di prestazione tanto
impegnativi, i cuscinetti a rulli cilindrici della
serie N10 hanno una geometria interna ottimizzata e una gabbia di nuova concezione,
che consentono loro di sopportare velocità
fino al 30% più elevate.
Questi cuscinetti sono caratterizzati da:
• capacità di sopportare velocità elevate
• elevata capacità di carico
• elevata rigidezza
• basso coefficiente di attrito
• ridotta sezione trasversale
A
La posizione non di vincolo dei cuscinetti, di
norma, è quella sull'estremità non-utensile
dei mandrini. Un accoppiamento libero dei
cuscinetti in questa posizione può ripercuotersi negativamente sulla rigidezza globale
della disposizione di cuscinetti. Quindi, per
ottenere un elevato grado di rigidezza, si
dovrebbero installare cuscinetti a rulli cilindrici della serie N 10 sull'estremità nonutensile dei mandrini. Questi cuscinetti,
infatti, consentono lo spostamento assiale
all'interno del cuscinetto e un accoppiamento
con interferenza sia per l'anello interno che
per quello esterno.
I cuscinetti della serie N 10 garantiscono
una maggiore affidabilità e un'eccezionale
precisione per applicazioni come quelle delle
fresatrici, dei centri di lavorazione e dei torni
che operano a velocità elevate.
3
La gamma
I cuscinetti della SKF serie N 10 sono idonei
per diametri albero da 40 a 80 mm. Questi
cuscinetti sono disponibili solo con foro conico
e vengono realizzati secondo due classi di
tolleranza. Sono anche disponibili nella versione ibrida, idonea per velocità di esercizio
più elevate.
Le dimensioni d'ingombro di questi cuscinetti sono conformi alla Serie Dimensionale
ISO 10, mentre la sezione trasversale è
ridotta. Sono idonei per alberi di diametro
relativamente grande, per garantire la
necessaria rigidezza di sistema all'interno di
un guscio del cuscinetto relativamente piccolo.
Rispetto ad un gruppo di cuscinetti obliqui a
sfere con la stessa capacità di carico e lo
stesso grado di rigidezza, i cuscinetti della
serie N 10 richiedono un minore spazio
radiale, il che consente disposizioni compatte
nei mandrini.
Versione ibrida
I cuscinetti della serie N 10 sono disponibili
con rulli in ceramica (nitruro di silicio). Dato
che i rulli in ceramica sono notevolmente più
leggeri e più duri di quelli in acciaio, i cuscinetti ibridi sono in grado di garantire un
livello di rigidezza più elevato e di operare a
velocità considerevolmente maggiori, rispetto
ai cuscinetti con rulli in acciaio delle stesse
dimensioni. Il peso ridotto dei rulli in ceramica
permette una riduzione delle forze centrifughe all'interno del cuscinetto e una minore
produzione di calore. La riduzione delle forze
centrifughe è particolarmente importante
nelle applicazioni delle macchine utensili, in
cui si verificano frequentemente avviamenti
e arresti rapidi, mentre la minore produzione
di calore dal cuscinetto si traduce in un
risparmio energetico e nel prolungamento
della durata operativa del lubrificante.
I cuscinetti ibridi della serie N 10 sono
identificati dal suffisso HC5 nella
denominazione.
I cuscinetti sono disponibili nelle versioni con
rulli in acciaio e ibrida.
Rulli in acciaio
Rulli in ceramica
Cuscinetti a singola corona di rulli cilindrici Super-precision della SKF: Serie N 10
Caratteristiche e vantaggi
• L'anello interno dotato di due flange integrate per la guida dei rulli garantisce una maggiore capacità di carico e un maggiore
grado di rigidezza.
• La geometria interna ottimizzata dell'anello interno consente di sopportare velocità più elevate.
• La gabbia in PEEK, anch'essa ottimizzata, è in grado di sopportare velocità elevate e temperature fino a 150 °C.
• Il profilo ottimizzato dei rulli (cuscinetti ibridi) consente velocità elevate e bassi livelli di produzione del calore.
• La Serie Dimensionale ISO 10 permette disposizioni compatte dei cuscinetti.
• Il design scomponibile facilita le operazioni di montaggio e smontaggio.
• Il foro conico consente la regolazione del precarico o del gioco.
• In virtù della dilatazione del mandrino, l'anello esterno senza flangia consente lo spostamento assiale all'interno del cuscinetto
e ­permette anche un accoppiamento con interferenza sia dell'anello interno che di quello esterno.
4
Design per alta
velocità
Gabbia ottimizzata, idonea
per alta velocità
I cuscinetti ad una corona di rulli cilindrici
Super-precision della serie N 10 sono stati
concepiti per le disposizioni per cui sono
richiesti capacità di sopportare alta velocità,
elevata capacità di carico ed elevato grado di
rigidezza radiale.
Le caratteristiche dei cuscinetti per alta
velocità della serie N 10 comprendono
anche una geometria interna ottimizzata, un
anello esterno senza flangia e una gabbia
idonea per alta velocità.
Questi cuscinetti sono scomponibili, quindi
è possibile separare il gruppo anello interno
con rulli e gabbia dall'anello esterno, il che
facilita le operazioni di montaggio e
smontaggio.
I cuscinetti della serie N 10 sono dotati di
una gabbia del tipo ad alveolo chiuso centrata sull'anello esterno e realizzata in fibra
di carbone con rinforzo in polietereterchetone
(PEEK). Se paragonato ai design precedenti,
questo design simmetrico, auto-centrante
permette una migliore guida della gabbia
sulla pista dell'anello esterno. La gabbia
realizza anche un'eccellente funzione di guida
per i rulli e funge da punto di accesso per il
lubrificante (solitamente metodo olio-aria),
consentendogli di raggiungere le aree di
contatto tra gabbia e flange dell'anello interno.
Le eccezionali proprietà del PEEK garantiscono una perfetta combinazione di forza
e flessibilità a velocità di esercizio elevate.
Il PEEK può anche sopportare temperature
di esercizio elevate e garantire, al contempo,
un elevato grado di resistenza all'usura.
Rispetto ai precedenti cuscinetti con
design per alta velocità, questa nuova gabbia
ottimizzata consente un aumento della velocità fino al 30% per le applicazioni con lubrificazione a grasso e fino al 15% per quelle
con lubrificazione olio-aria.
Cuscinetto a rulli cilindrici, design per alta
velocità
Confronto tra velocità ammissibili – metodo di lubrificazione olio-aria
Tipo di cuscinetto
Serie dei cuscinetti
Cuscinetti a singola corona di rulli cilindrici
Super-precision della SKF
N 10 KPHA/HC5SP
Cuscinetti ad una corona di rulli cilindrici di alta
precisione della SKF
N 10 KTNHA/HC5SP
N 10 KPHA/SP
N 10 KTNHA/SP
N 10 KTN/HC5SP
N 10 KTN/SP
0
0,5
1,0
Confronto tra velocità ammissibili – metodo di lubrificazione a grasso
Tipo di cuscinetto
Serie dei cuscinetti
Cuscinetti a singola corona di rulli cilindrici
Super-precision della SKF
N 10 KPHA/HC5SP
Cuscinetti ad una corona di rulli cilindrici di alta
precisione della SKF
N 10 KTNHA/HC5SP
1,5
Fattore
2,0
2,5
velocità A [106 mm/min]
N 10 KPHA/SP
N 10 KTNHA/SP
N 10 KTN/HC5SP
N 10 KTN/SP
0
0,5
1,0
1,5
2,0
2,5
Fattore velocità A [106 mm/min]
5
A
Applicazioni
I cuscinetti a rulli cilindrici, di norma, costituiscono una scelta ottimale per le applicazioni
che richiedono un elevato grado di rigidezza
del sistema.
La gamma di cuscinetti a singola corona
di rulli cilindrici Super-precision della SKF
serie N 10 è la scelta ideale per soddisfare
questo e altri requisiti imposti alle disposizioni di cuscinetti di precisione.
Le fresatrici e i centri di lavorazione ad
alta velocità richiedono elevata precisione di
posizionamento e bassi livelli di produzione
del calore. Inoltre, queste applicazioni sono
spesso soggette a carichi radiali pesanti
Applicazioni
• Macchine utensili
• Fresatrici ad alta velocità
• Centri di lavorazione ad alta velocità
• Elettromandrini dei torni
sull'estremità non-utensile del mandrino. La
capacità dei cuscinetti della serie N 10 di
sopportare carichi pesanti ad alta velocità e
di garantire, al contempo, un elevato grado
di rigidezza radiale, li rendono una soluzione
eccellente per queste e per simili
applicazioni.
Requisiti
• Capacità di sopportare alta velocità
• Elevata capacità di carico
• Elevato grado di rigidezza del sistema
• Elevata precisione di posizionamento
• Lunga durata operativa
• Basso coefficiente di attrito
• Maggiore tempo di utilizzazione del
macchinario
Soluzione
Cuscinetti a singola corona di rulli cilindrici
Super-precision della SKF per alta velocità della
serie N 10
6
A
7
Regolazione del gioco
o del precarico
Quando si regola il gioco o il precarico dei
cuscinetti a rulli cilindrici con foro conico, il
risultato è determinato dalla distanza coperta
dal cuscinetto che viene spinto nella sede
conica dell'albero. Maggiore è la distanza
coperta dal cuscinetto nella sede e minore
sarà il gioco, fino ad ottenere un precarico
del cuscinetto stesso. Per determinare rapidamente e in maniera precisa l'entità del
gioco o del precarico nei cuscinetti dopo il
montaggio, la SKF consiglia di utilizzare uno
strumento di misurazione del gioco interno
della serie GB 30 († fig. 1).
Se non sono disponibili strumenti di
misurazione della SKF, è possibile calcolare
lo spostamento assiale, cioè la distanza
rimanente che l'anello interno del cuscinetto
deve ancora coprire sulla sua sede conica.
Per ulteriori informazioni, fare riferimento al
Catalogo Tecnico Interattivo della SKF disponibile on-line nel sito www.skf.com.
8
Fig. 1
Predisposizione per il metodo di
iniezione d'olio
B
Per i cuscinetti della serie N 10, soprattutto
per quelli nelle dimensioni più grandi, la SKF
consiglia di optare per il metodo di iniezione
d'olio, per facilitare il montaggio e lo smontaggio. Questo metodo prevede che olio ad
alta pressione venga iniettato tra il foro
dell'anello interno del cuscinetto e la sede
dell'albero per formare una pellicola, in grado
di separare le superfici di contatto e ridurre
l'attrito tra loro. La distribuzione dell'olio tra
le superfici di contatto viene realizzata
mediante una scanalatura circolare nell'albero che è collegata ad un condotto di
­mandata sempre nell'albero († fig. 1).
Per implementare il metodo di iniezione
dell'olio della SKF, è necessario predisporre
i cuscinetti allo scopo e questo, di norma,
avviene nella fase di progettazione della
disposizione. Per ulteriori informazioni in
merito al metodo di iniezione d'olio della SKF
e alle dimensioni consigliate per le scanalature di distribuzione e i condotti di mandata,
fare riferimento al Catalogo Tecnico Interattivo
della SKF, disponibile on-line nel sito
www.skf.com.
Fig. 1
9
Esempi di applicazione
I cuscinetti ad una corona di rulli cilindrici
Super-precision per alta velocità vengono
comunemente, ma non esclusivamente,
­utilizzati nelle applicazioni delle macchine
utensili. In base al tipo di macchina utensile
e al tipo di utilizzo, per i mandrini possono
essere richieste disposizioni di cuscinetti di
diversa tipologia.
Per i centri di lavorazione e i torni ad alta
velocità, ad esempio, normalmente è necessario fare un compromesso tra grado di rigidezza e capacità di carico. In queste applicazioni, il mandrino spesso viene azionato
direttamente da un motore. In questo caso,
il mandrino viene definito come mandrino a
motore o elettromandrino. Dato che
sull'estremità non-utensile agiscono solo
carichi molto leggeri (rispetto a quelli dei
mandrini azionati a cinghia), ma è richiesto
un elevato grado di rigidezza, spesso, su tale
estremità, si installa un cuscinetto ad una
corona di rulli cilindrici Super-precision. I
cuscinetti a rulli cilindrici sull'estremità nonutensile consentono la dilatazione termica
dell'albero all'interno del cuscinetto, mentre
quelli obliqui a sfere sull'estremità utensile
vincolano l'albero assialmente.
Fresatrice ad alta velocità
Per le fresatrici ad alta velocità, che richiedono un elevato grado di rigidezza del sistema, sono idonei cuscinetti ad una corona di rulli cilindrici sull'estremità nonutensile, ad es. N 1013 KPHA/SP. Per ottenere una disposizione di cuscinetti robusta, sull'estremità utensile è possibile installare un gruppo appaiato di quattro
cuscinetti obliqui a sfere ibridi Super-precision, ad es. 7014 ACD/HCP4AQBCB, con un gruppo di distanziali accoppiati di precisione incorporato.
10
B
Fresatrice ad alta velocità
Nelle fresatrici ad alta velocità, in cui agiscono carichi combinati relativamente pesanti sull'estremità utensile, un elevato grado di rigidezza e un'elevata capacità
di carico costituiscono requisiti operativi importanti. Di norma, sull’estremità utensile si installa un cuscinetto ibrido Super-precision ad una corona di rulli
cilindrici, ad es. N 1014 KPHA/HC5SP, combinato con un gruppo appaiato di cuscinetti obliqui a sfere ibridi Super-precision in disposizione ad “O”, ad es.
7014 ACD/HCP4ADBB. Sull’estremità non-utensile è indicato un cuscinetto ibrido Super-precision ad una corona di rulli cilindrici, ad es. N 1013 KPHA/HC5SP.
Elettromandrino in una stazione di lavorazione ad alta velocità
Nei centri di lavorazione ad alta velocità, in cui le velocità possono superare i 1.200.000 mm/min, per l'estremità non-utensile sono idonei i cuscinetti a rulli
cilindrici Super-precision, ad es. N 1009 KPHA/SP. Sull'estremità utensile si può installare un gruppo appaiato di cuscinetti obliqui a sfere Super-precision in
disposizione ad “O”, ad es. 7012 CD/P4ADBB.
11
Lubrificazione
Il calore prodotto dall'attrito costituisce una
minaccia costante per le attrezzature di produzione. Un metodo per ridurre il calore e il
tasso di usura associati all'attrito, soprattutto
nei cuscinetti, è assicurarsi che la giusta
quantità di lubrificante venga erogata a tutti
componenti che necessitano di lubrificazione.
Lubrificazione a grasso
Per la maggior parte delle applicazioni in cui
si utilizzano cuscinetti della serie N 10 è
­idoneo un grasso a base di olio minerale con
addensante al litio. Questi grassi, infatti,
aderiscono bene alle superfici del cuscinetto
e sono idonei per temperature di esercizio
comprese tra –30 e +100 °C.
Riempimento iniziale di
grasso
Rodaggio dei cuscinetti
lubrificati a grasso
Nelle applicazioni a velocità elevata, il riempimento di grasso dovrebbe occupare meno
del 30% dello spazio libero nel cuscinetto. Il
riempimento iniziale di grasso dipende sia
dalle dimensioni del cuscinetto che dal fattore
velocità, cioè
Il funzionamento dei cuscinetti Super-precision lubrificati a grasso, inizialmente, è
caratterizzato da un momento di attrito
relativamente elevato. Se i cuscinetti vengono
fatti funzionare ad alta velocità senza un
periodo di rodaggio, l'aumento di temperatura può essere notevole. Il tempo necessario
a stabilizzare la temperatura di esercizio
dipende da numerosi fattori – il tipo di grasso,
il riempimento iniziale, il metodo di applicazione del grasso ai cuscinetti e la procedura
di rodaggio.
Per ulteriori informazioni sulle procedure
di rodaggio per i cuscinetti lubrificati a grasso,
fare riferimento al Catalogo Tecnico Interattivo della SKF, disponibile online nel sito
www.skf.com.
A = n dm
dove
A = fattore velocità [mm/min]
n = velocità rotazionale [giri/min]
dm= diametro medio del cuscinetto
= 0,5 (d + D) [mm]
Il riempimento iniziale di grasso si può valutare utilizzando la formula
G = K Gref
dove
G = riempimento iniziale di grasso [cm3]
K = un fattore di calcolo che dipende dal
fattore velocità A († diagramma 1)
Gref= quantità di grasso di riferimento
(† tabella 1) [cm3]
Diagramma 1
Fattore K per valutare il riempimento iniziale di grasso
Quantità di grasso di riferimento per
valutare il riempimento iniziale di grasso
Fattore K
1,1
1,0
0,9
0,8
0,7
0,6
0,5
0,4
0,3
0,2
0,1
0
12
0
0,2
0,4
0,6
0,8
1,0
Tabella 1
1,2
1,4
1,6
1,8
Fattore velocità A [106 mm/min]
Cuscinetto
Foro
diametro
d
Quantità grasso
Dimensioni di riferimento1)
mm
–
cm3
40
45
50
55
60
08
09
10
11
12
3,1
4,1
4,4
6,1
6,5
65
70
75
80
13
14
15
16
6,9
9,2
9,6
12,5
1) Si
Gref
riferisce ad un grado di riempimento del 30%
Lubrificazione a olio
Quando le velocità sono sempre molto
­elevate (di norma un fattore velocità
A > 1 800 000 mm/min), per i cuscinetti
della serie N 10 si consiglia la lubrificazione
a olio, poiché in tali condizioni la durata operativa del grasso sarebbe troppo breve e
l'olio garantirebbe anche il vantaggio del
raffreddamento.
Metodo di lubrificazione
­olio-aria
In alcune applicazioni di precisione, le velocità
rotazionali molto elevate e le basse temperature di esercizio richieste impongono il
metodo della lubrificazione olio-aria. L'olio
viene erogato, attraverso un dosatore, alle
linee di mandata ad intervalli regolari. L'olio
ricopre la superficie interna delle linee di
mandata e “striscia” verso gli ugelli
(† fig. 1), tramite i quali viene erogato ai
cuscinetti. Gli ugelli per l'olio devono essere
posizionati in maniera idonea, († tabella 2),
per garantire che l'olio venga erogato all'area
di contatto tra rulli e piste ed evitare interferenze con la gabbia.
Per valutare la quantità di olio da erogare
ad ogni cuscinetto, in caso di esercizio a
velocità molto elevate, si può utilizzare la
formula
Di norma, si utilizzano oli lubrificanti di
alta qualità con viscosità tra 40 e 100 mm2/s
a 40 °C, poiché sono oli con additivi EP, che
sono più idonei per i cuscinetti a rulli. Si
consiglia, inoltre, l'impiego di un filtro per
evitare che particelle > 5 µm raggiungano i
cuscinetti.
qdB
Q = –––––
100
dove
Q= portata dell'olio [mm3/h]
d = diametro foro del cuscinetto [mm]
B= ampiezza cuscinetto [mm]
q = un fattore da 1 a 2
I diversi tipi e design dei cuscinetti hanno
reazioni differenti alle variazioni della quantità di olio. Nel caso dei cuscinetti a rulli, che
sono molto sensibili alla quantità di lubrificante, si può assistere ad un significativo
aumento della temperatura di esercizio. Per
questo motivo, la SKF consiglia di realizzare
dei test per verificare la portata dell'olio calcolata in ambiente di produzione prima della
messa in funzione.
Fig. 1
Valvola di miscelazione
da 0,5 a 10 m
Bobina elicoidale
Linea olio + aria
Ugello
Tabella 2
Posizione degli ugelli olio per la
lubrificazione olio-aria
d dn
Cuscinetto
Foro
diametro
d
Dimensioni
Ugello olio
posizione
dn
mm
–
mm
40
45
50
55
60
08
09
10
11
12
52,1
57,9
63
70,1
75,2
65
70
75
80
13
14
15
16
80,1
87,7
92,7
99,3
13
B
Cuscinetti - dati generali
Dimensioni
d'ingombro
Le dimensioni d'ingombro per i cuscinetti
della serie N 10 sono conformi alla
ISO 15:2011, Serie Dimensionale 10.
Dimensioni del
raccordo
I valori minimi per le dimensioni del raccordo
in direzione radiale (r1, r3) e in direzione
assiale (r2, r4) sono riportati nella tabella di
prodotto. I valori per i raccordi sull'anello
esterno sono conformi alla ISO 15:2011.
I valori per i raccordi sull'anello interno sono
più piccoli e non sono standardizzati.
I limiti massimi ammissibili per il raccordo,
sono conformi alla ISO 582:1995.
Tolleranze
I cuscinetti della serie N 10 vengono prodotti, di serie, secondo una classe di tolleranza
SP (di precisione speciale) († tabella 1),
che è approssimativamente conforme alla
classe 5 di tolleranza ISO per la precisione
dimensionale e approssimativamente conforme alla classe 4 di tolleranza ISO per la
precisione di rotazione.
Su richiesta, sono disponibili cuscinetti
nella classe di tolleranza UP (di ultra-precisione) († tabella 2), che è approssimativamente conforme alla classe 4 di tolleranza
ISO per la precisione dimensionale e superiore alla classe 4 di tolleranza ISO per la precisione di rotazione.
Ulteriori valori di tolleranza per i fori conici
sono riportati nella tabella 3.
I simboli relativi alle tolleranze utilizzati in
queste tabelle sono riportati, insieme al loro
significato, nella tabella 4.
Gioco radiale interno
I cuscinetti della serie N 10 vengono realizzati, nella versione standard, con gioco
radiale interno C1. Su richiesta, questi
cuscinetti possono essere realizzati con uno
speciale gioco radiale interno ridotto (minore
di C1), quando è necessario un gioco operativo o un precarico minimo.
Tabella 1
Tolleranze della classe SP (precisione speciale)
Anello interno
d
oltre
incl.
Δds1)
elevata
mm
µm
30
50
50
80
bassa
Vdp
max
ΔBs
elevata
µm
µm
0
0
–8
–9
4
5
0
0
Anello esterno
D
oltre
incl.
ΔDs
elevata
bassa
VDp
max
ΔCs, VCs
mm
µm
50
80
120
1)Per
80
120
150
0
0
0
bassa
–120
–150
VBs
max
Kia
max
Sd
max
µm
µm
µm
5
6
4
4
8
8
Kea
max
SD
max
µm
µm
µm
–9
–10
–11
5
5
6
I valori sono identici a quelli 5
6
per l'anello interno dello
stesso cuscinetto (ΔBs, VBs) 7
8
9
10
le tolleranze SP (di precisione speciale) per fori conici, fare riferimento alla Tabella 3.
Tabella 2
Tolleranze della classe UP (ultra-precisione)
Anello interno
d
oltre
incl.
Δds1)
elevata
mm
µm
30
50
50
80
bassa
Vdp
max
ΔBs
elevata
µm
µm
0
0
–6
–7
3
3,5
0
0
Anello esterno
D
oltre
incl.
ΔDs
elevata
bassa
VDp
max
ΔCs, VCs
mm
µm
50
80
120
1)Per
14
Gli anelli dei singoli cuscinetti sono accoppiati in produzione e devono essere mantenuti nella configurazione di fornitura. (Se
forniti in confezioni separate, gli anelli dei
cuscinetti sono contrassegnati da un numero
di serie). In caso di scambio degli anelli dei
cuscinetti, il "nuovo" gioco radiale del cuscinetto potrebbe non rientrare nelle specifiche
80
120
150
0
0
0
bassa
–100
–100
µm
–6
–7
–8
3
4
4
VBs
max
Kia
max
Sd
max
µm
µm
µm
2
3
2
2
3
4
Kea
max
SD
max
µm
µm
I valori sono identici a quelli 3
3
per l'anello interno dello
stesso cuscinetto (ΔBs, VBs) 4
le tolleranze UP (di ultra-precisione) per fori conici, fare riferimento alla Tabella 3.
2
3
3
e rendere più complicata la procedura di
montaggio.
I valori per il gioco interno radiale C1 sono
elencati nella tabella 5, a pagina 16. Sono
conformi alla ISO 5753:1991 e sono validi
per cuscinetti prima del montaggio e carico
pari a zero.
Tabella 3
Classi di tolleranza SP (precisione speciale) e UP (ultra-precisione)
per fori conici, conicità 1:12
B
d2 +Dd2mp
Spostamento assiale
I cuscinetti della serie N 10 sono in grado di
consentire la dilatazione termica dell'albero
all'interno del cuscinetto. Ciò permette l'accoppiamento con interferenza degli anelli
interno ed esterno. I valori ammissibili per lo
spostamento assiale s dalla posizione normale
di un anello del cuscinetto rispetto all'altro
sono riportati nella tabella di prodotto.
Rigidezza radiale
La rigidezza radiale dipende dalla deformazione del cuscinetto sotto carico e può essere
espressa come il rapporto tra il carico e la
resilienza del cuscinetto. Tuttavia, dato che
non esiste alcuna relazione lineare tra la
resilienza e il carico sul cuscinetto, non è
d1 +Dd1mp
d +Ddmp
C
a
Mezzo angolo di conicità:
a = 2° 23’ 9,4”
Dd1mp - Dd2mp
2
Distanza di misurazione a = 2,5 mm
a
m
Diametro foro Tolleranze della classe SP
(precisione speciale)
d
Δd2mp
Vdp
Δd3mp – Δd2mp1)
oltre incl.
elevata bassa max
elevata bassa
Tolleranze della classe UP
(­ultra-precisione)
Δd2mp
Vdp
Δd3mp – Δd2mp1)
elevata bassa max
elevata bassa
mm
µm
30
50
1)Δ
d3mp
µm
50
80
+12
+15
0
0
µm
µm
4
5
+4
+5
0
0
+7
+8
0
0
µm
µm
3
3,5
+3
+3
0
0
– Δd2mp = scostamento angolare sulla distanza di misurazione m
Tabella 4
Simboli relativi alle tolleranze
Definizione
Simbolo
relativo alle
tolleranze
Definizione
Simbolo
relativo alle
tolleranze
Diametro foro
Larghezza
d
Diametro nominale foro
B, C
Ampiezza nominale rispettiva degli anelli interno ed esterno
ds
Diametro singolo foro
Bs, Cs
Ampiezza rispettiva dei singoli anelli interno ed esterno
dmp
Diametro medio foro; media aritmetica tra i diametri foro
singoli maggiore e minore su un piano
DBs, DCs
Dds
Scostamento di un diametro foro singolo da quello
nominale (Dds = ds – d)
Scostamento dell'ampiezza di un singolo anello interno o di
un singolo anello esterno da quella nominale
(DBs = Bs – B; DCs = Cs – C)
VBs, VCs
Ddmp
Scostamento del diametro medio foro da quello nominale
(Ddmp = dmp – d)
Variazione dell'ampiezza dell'anello; differenza tra le
ampiezze singole maggiori e minori rispettive degli anelli
interno ed esterno
Dd1mp
Dd2mp
VDp
Precisione di rotazione
Scostamento del diametro medio del foro all’estremità
maggiore di un foro conico dal valore nominale; media
aritmetica tra il diametro foro più grande e quello più
piccolo, misurata su un piano in una distanza stabilita
a partire dalla facciata laterale del cuscinetto.
Kia, Kea
Oscillazione radiale rispettiva degli anelli interno ed esterno
di un cuscinetto dopo il montaggio
Scostamento del diametro medio del foro all’estremità
minore di un foro conico dal valore nominale; media
aritmetica tra il diametro foro più grande e quello più
piccolo, misurata su un piano in una distanza stabilita
a partire dalla facciata laterale del cuscinetto.
Sd
Oscillazione della faccia laterale rispetto al foro (dell'anello
interno)
SD
Variazione dell'inclinazione esterna; variazione
dell'inclinazione della superficie cilindrica esterna rispetto
alla faccia laterale dell'anello esterno
Variazione del diametro esterno; differenza tra i diametri
esterni singoli maggiore e minore su un piano
15
possibile indicare valori precisi per la rigidezza radiale. I valori esatti di rigidezza
radiale per i cuscinetti della serie N 10, per
un determinato carico, possono essere
­calcolati utilizzando metodi computerizzati
all'avanguardia, ma nella tabella 6 sono
riportati dei valori di riferimento. Questi
valori sono validi per cuscinetti dopo il montaggio, con gioco pari a zero in condizioni
statiche, e soggetti a carichi moderati.
Carichi equivalenti
Il carico dinamico equivalente sul cuscinetto
può essere calcolato con la formula
P = Fr
Il carico statico equivalente sul cuscinetto
può essere calcolato con la formula
P0 = Fr
dove
P = carico dinamico equivalente sul
cuscinetto [kN]
P0= carico statico equivalente sul cuscinetto
[kN]
Fr = componente radiale del carico [kN]
Velocità ammissibili
• I cuscinetti presentano un gioco operativo
di piccola entità (da 2 a 3 μm).
• Le sedi e gli spallamenti del supporto e
dell'albero soddisfano i requisiti di precisione per le applicazioni di precisione.
I coefficienti di velocità devono essere ridotti
se:
• il gioco operativo è minore di 2 μm
• il precarico è stabilito
• le sedi e gli spallamenti dell'albero e del
supporto non soddisfano i requisiti di
precisione
Materiali e
trattamento termico
Gli anelli e i rulli dei cuscinetti in acciaio della
serie N 10 sono realizzati con acciaio SKF di
Grado 3, conformi alla ISO 683-17:1999. I
rulli dei cuscinetti ibridi sono realizzati in
nitruro di silicio di alta qualità Si3N4.
Tabella 5
Gioco radiale interno
I valori indicati per la lubrificazione a olio si
riferiscono al metodo di lubrificazione olioaria; se si adotta un altro sistema di lubrificazione a olio tali valori dovrebbero essere
ridotti. I valori indicati per la lubrificazione a
grasso sono quelli massimi che si possono
ottenere con un buon grasso di lubrificazione
a bassa consistenza e viscosità.
Materiale delle gabbie
I cuscinetti della serie N 10 sono dotati di
una gabbia in fibra di carbone con rinforzo
in polietereterchetone (PEEK) († fig. 1),
idonea per temperature fino a 150 °C.
Le specifiche tecniche della fibra in carbone
con rinforzo in PEEK sono riportate nella
tabella 7.
I valori relativi alle velocità che si possono
raggiungere - e che sono riportati nella
tabella di prodotto - dovrebbero essere
­considerati come valori di riferimento. Sono
validi in presenza delle seguenti condizioni:
Cuscinetto
Diametro Dimensioni
foro
d
Gioco radiale
interno
C1
min
mm
–
μm
40
45
50
55
60
08
09
10
11
12
15
17
17
20
20
25
30
30
35
35
65
70
75
80
13
14
15
16
20
25
25
25
35
40
40
40
Tabella 6
Rigidezza radiale statica
Cuscinetto
Diametro foro
d
Dimensioni
Rigidezza radiale statica
dei cuscinetti con rulli dei cuscinetti ibridi
in acciaio
mm
–
N/μm
40
45
50
55
60
08
09
10
11
12
155
176
194
229
250
65
70
75
80
13
14
15
16
271
305
303
347
16
max
Tabella 7
Specifiche tecniche della fibra di carbone
con rinforzo in polietereterchetone (PEEK)
Proprietà
Specifica
Densità
[g/cm3]
1,41
172
196
215
254
277
Coefficiente di dilatazione
termica lineare
[10-6 /K]
25
301
339
337
385
[MPa]
7 700
Punto di fusione
[°C]
340
Modulo di elasticità a trazione
Questi cuscinetti vengono sottoposti ad
uno speciale trattamento termico per ottenere
un buon equilibrio tra durezza e stabilità
dimensionale. La durezza degli anelli e degli
elementi volventi è stata ottimizzata per
garantire proprietà di resistenza all'usura e
gli anelli vengono stabilizzati a caldo per
sopportare temperature fino a 150 °C.
Fig. 2
Fig. 1
Confezioni
C
I cuscinetti Super-precision della SKF recano
il marchio SKF sulla confezione († fig. 2). I
cuscinetti della serie N 10, di norma, vengono
forniti in confezione singola. Tuttavia, se gli
anelli del cuscinetto sono in una confezione
separata, sono identificati dal corrispondente
numero di serie e devono essere montati
insieme.
Sistema di
denominazione
Le denominazioni dei cuscinetti della SKF
serie N 10 sono riportate nella tabella 8,
insieme alle corrispondenti spiegazioni.
Tabella 8
Denominazione dei cuscinetti a rulli cilindrici con singola corona Super-precision per alta
velocità della SKF serie N 10
Esempio:
N 1016 KPHA/HC5SP
N
10
16
K
PHA
/
HC5
SP
Design del cuscinetto
N
Cuscinetto ad una corona di rulli cilindrici con flange integrate sull'anello
interno
Serie Dimensionale
10
Secondo la Serie Dimensionale 10
Dimensioni cuscinetto
08
diametro foro (x5) 40 mm
fino a
16
diametro foro (x5) 80 mm
Forma del foro
K
Foro conico (conicità 1:12)
Materiale e design della gabbia
PHA
Fibra di carbone con rinforzo in polietereterchetone (PEEK), centrata
sull'anello esterno, design per alta velocità
Elementi volventi
–
HC5
Classe di tolleranza
SP
UP
Acciaio al carbonio cromo (nessun suffisso nella denominazione)
Nitruro di silicio di qualità Si3N4 (cuscinetti ibridi)
Precisione dimensionale approssimativamente conforme alla classe 5 di
tolleranza ISO e precisione di rotazione approssimativamente conforme
alla classe 4 di tolleranza ISO
Precisione dimensionale approssimativamente conforme alla classe 4 di
tolleranza ISO e precisione di rotazione superiore rispetto alla classe 4 di
tolleranza ISO
17
Cuscinetti ad una corona di rulli cilindrici Super-precision
d 40 – 80 mm
s
B
r2
r4
D E
r1
r3
d d1
Dimensioni d'ingombro
Coefficienti di carico
dinamico
statico
Limite di
carico a fatica
d
C
Pu
D
B
mm
C0
kN
Velocità ammissibili
in caso di lubrificazione con
grasso
olio-aria
Massa
Denominazione
kN
giri/min
kg
–
40
68
68
15
15
23,3
23,3
25
25
2,9
2,9
30 000
32 000
36 000
38 000
0,190
0,172
N 1008 KPHA/SP
N 1008 KPHA/HC5SP
45
75
75
16
16
27
27
30
30
3,45
3,45
28 000
30 000
34 000
36 000
0,240
0,202
N 1009 KPHA/SP
N 1009 KPHA/HC5SP
50
80
80
16
16
28,6
28,6
33,5
33,5
3,8
3,8
26 000
28 000
30 000
32 000
0,260
0,217
N 1010 KPHA/SP
N 1010 KPHA/HC5SP
55
90
90
18
18
37,4
37,4
44
44
5,2
5,2
22 000
24 000
28 000
30 000
0,380
0,316
N 1011 KPHA/SP
N 1011 KPHA/HC5SP
60
95
95
18
18
40,2
40,2
49
49
5,85
5,85
20 000
22 000
26 000
28 000
0,400
0,330
N 1012 KPHA/SP
N 1012 KPHA/HC5SP
65
100
100
18
18
42,9
42,9
54
54
6,3
6,3
20 000
22 000
24 000
26 000
0,430
0,354
N 1013 KPHA/SP
N 1013 KPHA/HC5SP
70
110
110
20
20
53,9
53,9
69,5
69,5
8
8
18 000
20 000
22 000
24 000
0,610
0,501
N 1014 KPHA/SP
N 1014 KPHA/HC5SP
75
115
115
20
20
52,8
52,8
69,5
69,5
8,15
8,15
17 000
19 000
20 000
22 000
0,640
0,531
N 1015 KPHA/SP
N 1015 KPHA/HC5SP
80
125
125
22
22
66
66
86,5
86,5
10,2
10,2
16 000
18 000
19 000
20 000
0,880
0,731
N 1016 KPHA/SP
N 1016 KPHA/HC5SP
18
ra
Da
da
C
Dimensioni
d
Dimensioni dello spallamento e del componente che accoglie il
cuscinetto
d1
~
E
~
r1,2
min
r3,4
min
s1)
mm
da
min
da
max
Da
min
Da
max
ra
max
mm
40
50,6
50,6
61
61
1
1
0,6
0,6
1,5
1,5
45
45
59
59
62
62
63
63
1
1
45
56,3
56,3
67,5
67,5
1
1
0,6
0,6
1,5
1,5
50
50
65
65
69
69
70
70
1
1
50
61,3
61,3
72,5
72,5
1
1
0,6
0,6
1,5
1,5
55
55
70
70
74
74
75
75
1
1
55
68,2
68,2
81
81
1,1
1,1
0,6
0,6
1,5
1,5
61,5
61,5
79
79
82
82
83,5
83,5
1
1
60
73,3
73,3
86,1
86,1
1,1
1,1
0,6
0,6
1,5
1,5
66,5
66,5
84
84
87
87
88,5
88,5
1
1
65
78,2
78,2
91
91
1,1
1,1
0,6
0,6
1,5
1,5
71,5
71,5
89
89
92
92
93,5
93,5
1
1
70
85,6
85,6
100
100
1,1
1,1
0,6
0,6
2
2
76,5
76,5
98
98
101
101
103,5
103,5
1
1
75
90,6
90,6
105
105
1,1
1,1
0,6
0,6
2
2
81,5
81,5
102
102
106
106
108,5
108,5
1
1
80
97
97
113
113
1,1
1,1
0,6
0,6
2
2
86,5
86,5
110
110
114
114
118,5
118,5
1
1
1) Spostamento
assiale ammissibile dalla posizione normale di un cuscinetto rispetto all'altro.
19
Raggiungere il massimo livello in
ambito di cuscinetti di precisione
La SKF ha sviluppato, e continua ad ampliare,
una gamma di cuscinetti Super-precision di
nuova generazione tecnologicamente più
avanzati. I cuscinetti del nuovo assortimento
garantiscono una maggiore precisione e un
prolungamento della durata di esercizio
rispetto ai design precedenti.
Cuscinetti obliqui a
sfere Super-precision
Cuscinetti delle serie 718
(SEA)
I cuscinetti della serie 718 (SEA) garantiscono
prestazioni eccellenti nelle applicazioni in cui
una sezione trasversale ridotta e un elevato
grado di rigidezza, nonché la capacità di
sopportare le alte velocità e un grado eccezionalmente elevato di precisione costituiscono parametri chiave di progettazione. Si
rivelano particolarmente idonei nelle applicazioni di macchine utensili, teste di foratura
multi-mandrino, robotica, dispositivi di
misurazione, mozzi ruota per auto da corsa
e altre applicazioni di precisione. La gamma
standard è idonea per diametri albero da 10
a 160 mm.
Cuscinetti delle serie 719 .. D
(SEB) e 70 .. D (EX)
Cuscinetti delle serie S719 .. B
(HB .. /S) e S70 .. B (HX .. /S)
Per le applicazioni in cui è richiesta anche
un’elevata capacità di carico, la SKF offre i
cuscinetti delle serie 719 .. D (SEB) e 70 .. D
(EX) a elevata capacità. Entrambe queste
serie di cuscinetti Super-precision di nuova
concezione offrono un’eccellente capacità di
sopportare carichi pesanti nelle applicazioni
in cui lo spazio radiale è limitato, un aspetto
che le rende la scelta ideale per le applicazioni più gravose. I cuscinetti aperti della
serie 719 .. D (SEB) sono idonei per diametri
albero da 10 a 360 mm e quelli schermati
per diametri da 10 a 150 mm.
I cuscinetti aperti della serie 70 .. D (EX)
sono idonei per diametri albero da 6 a 240
mm e quelli schermati per diametri da 10 a
150 mm.
I cuscinetti schermati per alta velocità delle
serie S719 .. B (HB .. /S) e S70 .. B (HX .. /S)
sono di fatto in grado di eliminare il problema
dei cedimenti prematuri dei cuscinetti causati
dalla contaminazione. L’assortimento standard è idoneo per diametri albero da 30 a
120 mm. Questi cuscinetti, esenti da rilubrificazione, sono ideali per i macchinari per il
taglio dei metalli e la lavorazione del legno.
Sono disponibili anche nella versione aperta.
Cuscinetti delle serie 72 .. D
(E 200)
I cuscinetti a elevata capacità di carico della
serie 72 .. D (E 200) offrono soluzioni per le
problematiche connesse a molte disposizioni
di cuscinetti. Tra le loro caratteristiche principali, la capacità di garantire una maggiore
rigidezza e quella di sopportare carichi
pesanti a velocità relativamente elevate
­rendono questi cuscinetti vantaggiosi per
numerose tipologie di applicazione. L’assortimento ampliato dei cuscinetti di questa
serie è ora idoneo per diametri albero da 7 a
140 mm. Inoltre, su richiesta è disponibile
una variante schermata ed esente da
rilubrificazione.
20
Cuscinetti delle serie 719 .. E
(VEB) e 70 .. E (VEX)
Rispetto ai cuscinetti per alta velocità con
design B, quelli con design E consentono
velocità anche maggiori e possono sopportare carichi più pesanti. Tale vantaggiosa
combinazione rende questi cuscinetti una
soluzione eccellente per le applicazioni
gravose.
I cuscinetti aperti della serie 719 .. E (VEB)
sono idonei per diametri albero da 8 a
120 mm e quelli schermati per diametri da
20 a 120 mm.
I cuscinetti aperti della serie 70 .. E (VEX)
sono idonei per diametri albero da 6 a 120
mm e quelli schermati per diametri da 10 a
120 mm.
Cuscinetti in acciaio NitroMax
Nelle applicazioni estremamente gravose,
come quelle dei centri di lavorazione e delle
fresatrici ad alta velocità, i cuscinetti devono
spesso operare in presenza di condizioni di
esercizio critiche come velocità elevate, scarsa
lubrificazione e ambienti contaminati e corrosivi. Per garantire una maggiore durata
operativa e ridurre i costi causati dai tempi
di fermo non programmati, la SKF ha sviluppato un acciaio di altissima qualità a elevato
contenuto di azoto.
I cuscinetti obliqui a sfere Super-precision
della SKF della gamma realizzata in acciaio
NitroMax sono dotati, di serie, di elementi
volventi in ceramica (nitruro di silicio di qualità
per cuscinetti).
Cuscinetti a rulli
cilindrici
Super-precision
La SKF produce cuscinetti Super-precision a
una e due corone di rulli cilindrici. Le caratteristiche distintive di questi tipi sono altezza
sezionale ridotta, elevate capacità di carico,
rigidezza e capacità di operare ad alta velocità. Per queste caratteristiche sono particolarmente indicati per i mandrini delle macchine
utensili, in cui la disposizione di cuscinetti
deve sopportare pesanti carichi radiali, operare ad alta velocità e, al contempo, garantire
un elevato grado di rigidezza.
I cuscinetti a una corona di rulli cilindrici
sono prodotti nella serie N 10, come cuscinetti
con design base e design per alta velocità. I
tipi a singola corona per alta velocità della
serie N 10 sono disponibili solo con foro
conico e per diametri albero da 40 a 80 mm.
Rispetto al precedente design, possono sopportare velocità più elevate fino al 30% nelle
applicazioni lubrificate a grasso, e fino al
15% in caso di lubrificazione a olio-aria.
I cuscinetti a due corone di rulli cilindrici,
nella versione standard, vengono prodotti
nei design NN e NNU.
Cuscinetti assiali
obliqui a sfere a doppio
effetto
Super-precision
Cuscinetti assiali
obliqui a sfere Superprecision per viti a
ricircolo di sfere
I cuscinetti obliqui a sfere a doppio effetto,
come si comprende dalla loro stessa denominazione, sono stati sviluppati dalla SKF
per vincolare assialmente i mandrini delle
macchine utensili in ambo le direzioni.
Il nuovo design ottimizzato dei cuscinetti
Super-precision della serie BTW prevede un
gruppo di due cuscinetti assiali obliqui a una
corona di sfere in disposizione a “O”. Questa
configurazione consente ai cuscinetti di sopportare i carichi assiali in ambo le direzioni e
garantire, al contempo, un elevato grado di
rigidezza di sistema. Questi tipi possono
sopportare velocità più elevate rispetto a quelli
della precedente serie 2344(00). Questi
cuscinetti sono disponibili per diametri albero
nella gamma dimensionale da 35 a 200 mm.
La serie BTM per alta velocità di nuova
concezione è idonea per velocità più elevate
dal 6% al 12%, in base alle dimensioni; la
riduzione al minimo della produzione di
calore, anche ad alta velocità, consente una
maggiore capacità di carico e permette di
mantenere un elevato grado di rigidezza di
sistema. La gamma di cuscinetti della serie
BTM è stata ampliata con articoli idonei per
diametri albero da 60 a 180 mm.
I cuscinetti assiali obliqui a sfere a semplice
effetto delle serie BSA e BSD (BS) sono
disponibili per diametri albero da 12 a 75 mm.
Questi tipi si distinguono per l’eccezionale
rigidezza assiale e l’elevata capacità di carico.
I cuscinetti assiali obliqui a sfere a doppio
effetto della serie BEAS sono stati concepiti
per le applicazioni delle macchine utensili in
cui lo spazio è limitato e sono richieste procedure di montaggio semplici. Questi tipi
sono disponibili per diametri albero da 8 a
30 mm. I cuscinetti della serie BEAM, idonei
per diametri albero da 12 a 60 mm, possono
essere imbullonati a un componente correlato.
Le unità cartuccia costituiscono un’altra
soluzione in grado di garantire un montaggio
rapido e semplice. Le unità della serie FBSA
(BSDU e BSQU) comprendono cuscinetti
assiali obliqui a sfere a semplice effetto e sono
idonee per diametri albero da 20 a 60 mm.
Cuscinetti a rulli
cilindrici assiali-radiali
Super-precision
I cuscinetti a rulli cilindrici assiali-radiali della
SKF sono idonei per disposizioni su cui agiscono simultaneamente carichi (radiali e
assiali) e momentanei.
Il design interno, combinato con processi
di produzione a tolleranza ristretta, consente
di ottenere per questi tipi una maggiore precisione rispetto alla P4.
Questi cuscinetti si utilizzano di norma per
supportare le tavole rotanti, i dischi divisori e
le teste di fresatura.
21
D
SKF – the knowledge engineering
company
Dal 1907 ad oggi.
La SKF è nata da
una semplice ma ingegnosa soluzione a
un problema di disallineamento in
una fabbrica tessile,
e, a partire da solo
quindici dipendenti,
è cresciuta fino diventare oggi leader mondiale del settore.
Nel corso degli anni, usando la nostra competenza in materia di cuscinetti come punto
di partenza, abbiamo creato il nostro knowhow nel campo delle guarnizioni di tenuta,
della meccatronica, dei servizi e dei sistemi
di lubrificazione. La nostra rete conta
46.000 dipendenti, 15.000 partner di distribuzione, sedi in oltre 130 paesi e un numero sempre crescente di SKF Solution
Factory in tutto il mondo.
Ricerca e sviluppo
La nostra esperienza pratica in oltre 40 settori ha una solida base: la conoscenza delle
condizioni reali da parte dei nostri dipendenti. Inoltre, i nostri esperti e i nostri partner universitari svolgono ricerca teorica
avanzata e sviluppo in aree che comprendo-
no la tribologia, il monitoraggio delle condizioni, la gestione degli impianti e la teoria
della durata dei cuscinetti. Il nostro impegno
continuo in ricerca e sviluppo ci consente di
far sì che i nostri clienti siano sempre all’avanguardia nei rispettivi settori di
competenza.
Vincere le sfide più impegnative
La nostra rete di conoscenza ed esperienza,
combinata con le nostre tecnologie, ci consente di creare soluzioni innovative per affrontare le sfide più impegnative. Lavoriamo
a stretto contatto con i clienti per tutto il ciclo di vita della risorsa, aiutandoli a sviluppare la propria attività in maniera redditizia
e responsabile.
Le SKF Solution Factory mettono localmente a disposizione la conoscenza e la
competenza globale della SKF, per fornire ai nostri clienti soluzioni e servizi
esclusivi.
22
Lavorare per un futuro sostenibile
A partire dal 2005, la SKF si è impegnata a
ridurre l’impatto ambientale negativo delle
proprie attività e di quelle dei propri fornitori. Il continuo sviluppo tecnologico ha dato
vita alla gamma di prodotti e servizi SKF
BeyondZero che migliora l’efficienza e riduce
le perdite di energia, consentendo lo sviluppo di nuove tecnologie di sfruttamento
dell’energia eolica, solare e del moto ondoso
e delle maree. Questo approccio combinato
aiuta a ridurre sia l’impatto ambientale dei
nostri stabilimenti sia quello dei nostri
clienti.
Lavorando con i sistemi IT e logistici e gli esperti di applicazione della SKF, i
Concessionari Autorizzati forniscono ai clienti di tutto il mondo una preziosa
combinazione di prodotto e conoscenza applicativa.
Progettazione e svilu
ppo
Rea
lizz
azi
on
ee
Sp
ec
if
e
ich
au
co
ll
Vogliamo aiutare i nostri clienti a migliorare
la produttività, minimizzare la manutenzione, raggiungere una maggiore efficienza
energetica e delle risorse e ottimizzare i
progetti per ottenere una lunga durata e
affidabilità.
Soluzioni innovative
Che l’applicazione sia lineare, rotante o una
combinazione delle due, gli ingegneri della
SKF vi possono aiutare a migliorare le prestazioni dei macchinari, prendendo in considerazione l’intera applicazione e ciascuna
fase del ciclo di vita degli asset. Questo approccio non si concentra solamente sui singoli componenti come i cuscinetti o le tenute. Prende in considerazione l’intera
applicazione per osservare le modalità di interazione reciproca dei componenti.
Ottimizzazione e verifica del progetto
La SKF vi può aiutare a ottimizzare i progetti
in corso o futuri utilizzando un software proprietario di modellazione 3D, che viene utilizzato anche come banco di prova virtuale
per confermare l’integrità del progetto.
ipa
ess
a in funzione
er
em
ne
do
Sempre al vostro fianco
zio
n
SKF Life Cycle Management riunisce le nostre piattaforme
tecnologiche e i nostri servizi avanzati per l’applicazione a
ciascuna fase del ciclo di vita degli asset, per garantire
maggiore efficacia, sostenibilità e redditività.
SKF Life Cycle
Management
te
nu
Ma
La nostra conoscenza,
il vostro successo
raz
ion
e
Attività
e controllo
ne
zio
alla
t
s
In
D
Cuscinetti
La SKF è leader mondiale nella progettazione,
nello sviluppo e nella produzione di cuscinetti volventi, snodi, unità e supporti a elevate prestazioni.
Manutenzione dei macchinari
Le tecnologie di monitoraggio delle condizioni e i
servizi di manutenzione della SKF aiutano a minimizzare i fermi macchina imprevisti, a migliorare
l’efficienza operativa e a ridurre i costi di
manutenzione.
Soluzioni di tenuta
La SKF offre tenute standard e soluzioni personalizzate che aumentano la disponibilità e l’affidabilità della macchina, riducono attriti e perdite di potenza ed estendono la durata del lubrificante.
Meccatronica
I sistemi SKF fly-by-wire per aeronautica e i sistemi drive-by-wire per applicazioni off-highway
(macchine agricole e carrelli elevatori) possono
sostituire i pesanti sistemi meccanici e idraulici e il
relativo consumo di grassi e oli.
Soluzioni di lubrificazione
Dai lubrificanti specializzati ai sistemi di lubrificazione e servizi all’avanguardia per la gestione della
lubrificazione, le soluzioni della SKF aiutano a ridurre i tempi di fermo dovuti alla lubrificazione e il
consumo di lubrificanti.
Sistemi di attuazione e prodotti per il moto
lineare
Utilizzando la propria vasta gamma di prodotti,
dagli attuatori, alle viti a sfere, alle guide lineari
profilate, la SKF può aiutarvi a risolvere le difficoltà più incalzanti relative ai sistemi lineari.
23
Tenute
Cuscinetti
e unità
Meccatronica
Sistemi di
lubrificazione
Servizi
The Power of Knowledge Engineering
Basandosi su cinque aree di competenza e su più di 100 anni d’esperienza nelle applicazioni
specifiche, la SKF fornisce soluzioni innovative agli OEM e agli impianti produttivi dei principali settori
industriali in tutto il mondo. Queste cinque aree di competenza comprendono cuscinetti e unità,
tenute, sistemi di lubrificazione, sistemi di meccatronica (che combinano il know-how meccanico
ed elettronico per realizzare sistemi intelligenti) e un’ampia gamma di servizi, dalla modellazione
computerizzata 3D all’ottimizzazione dei sistemi per il monitoraggio delle condizioni e l’affidabilità,
ai sistemi di gestione delle risorse. Una presenza globale garantisce ai clienti della SKF standard
di qualità uniformi e la distribuzione dei prodotti in tutto il mondo.
®SKF è un marchio registrato del Gruppo SKF.
©Gruppo SKF 2012
La riproduzione, anche parziale, del contenuto di questa pubblicazione è consentita soltanto previa
autorizzazione scritta della SKF. Nella stesura è stata dedicata la massima attenzione al fine di assicurare
l’accuratezza dei dati, tuttavia non si possono accettare responsabilità per eventuali errori od omissioni,
nonché per danni o perdite diretti o indiretti derivanti dall’uso delle informazioni qui contenute.
PUB 07016/2 IT · Luglio 2012
Questa pubblicazione contiene informazioni sui cuscinetti della SKF della serie N 10 che vanno ad
­integrare quelle già contenute nella pubblicazione SKF Cuscinetti di precisione (Pubblicazione 6002).
www.skf.com/superprecisionbearings
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertisement