G7SA Sottile e conforme alle norme EN

G7SA Sottile e conforme alle norme EN
F502-IT2-04_SEN+SAF.book Seite 295 Montag, 18. Dezember 2006 4:25 16
Relé di sicurezza con contatti a guida forzata
G7SA
Sottile e conforme
alle norme EN
• Conforme a EN 50205 Classe A,
approvato da VDE.
• Ideale per l'utilizzo nei circuiti di sicurezza di macchinari di produzione.
• Disponibili modelli a quattro e a sei poli.
• La disposizione dei terminali del relè
semplifica la progettazione dello schema delle schede a circuito stampato.
• Isolamento rinforzato tra ingressi
e uscite.
Isolamento rinforzato tra alcuni poli.
• Approvazione UL e CSA.
Modelli disponibili
Relè di sicurezza
Tipo
Tenuta
Poli
4 poli
Standard
A prova di flussante
6 poli
*1
Contatti
3PST-NA, SPST-NC
2PST-NA, 2PST-NC
5PST-NA, SPST-NC
4PST-NA, 2PST-NC
3PST-NA, 3PST-NC
Tensione nominale
24 Vc.c.*1
Modello
G7SA-3A1B
G7SA-2A2B
G7SA-5A1B
G7SA-4A2B
G7SA-3A3B
12 Vc.c., 21 Vc.c., 48 Vc.c. disponibili su richiesta.
Zoccoli
Montaggio
retroquadro
Possibilità di montaggio su guida DIN e sporgente con viti
Montaggio
frontequadro
Terminali per circuito stampato
Spia LED
No
Sì
No
Tensione
nominale
Poli
4 poli
6 poli
4 poli
6 poli
4 poli
6 poli
--24 Vc.c.
---
Modello
P7SA-10F
P7SA-14F
P7SA-10F-ND
P7SA-14F-ND
P7SA-10P
P7SA-14P
Legenda codice modello
G7SA-#A#B
1
2
1. Contatti NA
2:
2PST-NA (bipolare)
3:
3PST-NA (tripolare)
4:
4PST-NA (quadripolare)
5:
5PST-NA (pentapolare)
2. Contatti NC
1:
SPST-NC (unipolare)
2:
2PST-NC (bipolare)
3:
3PST-NC (tripolare)
G7SA
G-295
G7SA
Tipo
F502-IT2-04_SEN+SAF.book Seite 296 Montag, 18. Dezember 2006 4:25 16
Caratteristiche
Valori nominali
Bobina
Tensione
24 Vc.c.
Corrente
4 poli: 15 mA
6 poli: 20,8 mA
Resistenza
4 poli: 1.600 Ω
6 poli: 1.152 Ω
Tensione
di eccitazione
75% max. (V)
Tensione di
rilascio
10% min. (V)
Tensione
massima
110% (V)
Assorbimento
4 poli: circa 360 mW
6 poli: circa 500 mW
Nota: 1. I valori nominali di corrente e resistenza della bobina sono misurati a una temperatura della bobina di 23°C, con tolleranza di ±15%.
2. Le caratteristiche di funzionamento sono relative ad una temperatura della bobina di 23°C.
3. Il valore di tensione massima è applicato momentaneamente ad una temperatura ambiente di 23°C.
Contatti
Tipo di carico
Carico nominale
Corrente di passaggio
Tensione massima di commutazione
Corrente massima di commutazione
Capacità massima di commutazione
(valore di riferimento)
G-296
Resistivo (cos ϕ = 1)
6 A a 250 Vc.a., 6 A a 30 Vc.c.
6A
250 Vc.a., 125 Vc.c.
6A
1.500 VA, 180 W
Barriere di sicurezza/Componenti di sicurezza
F502-IT2-04_SEN+SAF.book Seite 297 Montag, 18. Dezember 2006 4:25 16
Caratteristiche
Zoccoli
Modello
P7SA-14#
Corrente di passaggio
6 A (nota 1)
Rigidità dielettrica
2.500 Vc.a. per 1 minuto tra i poli
Isolamento
100 MΩ min. (nota 2)
Nota: 1. Se lo zoccolo P7SA-1#F viene utilizzato a una temperatura compresa tra 55 e 85°C, ridurre la corrente di passaggio (da 6 A) di 0,1 A per
ogni grado oltre la soglia dei 55°C.
2. Condizioni di misurazione: Misurazione degli stessi punti utilizzati per la rigidità dielettrica a 500 Vc.c.
3. Quando si utilizza lo zoccolo P7SA-1#F-ND con una tensione di 24 Vc.c., accertarsi che la temperatura ambiente sia compresa tra
–25 e 55°C.
Relè di sicurezza
100 mΩ max.
(la resistenza di contatto è stata misurata con 1 A a 5 Vc.c. utilizzando il metodo della caduta
di tensione.)
Tempo di funzionamento (nota 2)
20 ms max.
10 ms. max. (tempo necessario per l'apertura dei contatti normalmente aperti dopo la disecciTempo di risposta (nota 2)
tazione della bobina).
Tempo di riassetto (nota 2)
20 ms max.
36.000 operazioni/ora
Frequenza massima Meccanica
di commutazione
Carico nominale 1.800 operazioni/ora
Isolamento
100 MΩ min. a 500 Vc.c.
Tra contatti della bobina e tra poli differenti: 4.000 Vc.a., 50/60 Hz per 1 minuto
Rigidità dielettrica (note 3 e 4)
(2.500 Vc.a. tra i poli 3 – 4 dei relè quadripolari o i poli 3 – 5, 4 – 6 e 5 – 6 dei relè esapolari).
Tra contatti con la stessa polarità: 1.500 Vc.a., 50/60 Hz per 1 minuto
Resistenza alle vibrazioni
1,5 mm doppia ampiezza con 10 ... 55 Hz
Distruzione
1.000 m/s2
Resistenza agli urti
Malfunziona100 m/s2
mento
Meccanica
10.000.000 operazioni min. (a circa 36.000 operazioni/ora)
Vita
Elettrica
100.000 operazioni min. (a carico nominale e circa 1.800 operazioni/ora)
Carico minimo applicabile (nota 5)
5 Vc.c., 1 mA
(valore di riferimento)
Temperatura ambiente (nota 6)
Funzionamento e stoccaggio: –40 ... 85°C (senza formazione di ghiaccio o condensa)
Umidità relativa
Funzionamento e stoccaggio: 35 ... 85%
4 poli: circa 22 g
Peso
6 poli: circa 25 g
Approvazioni
EN61810-1 (IEC61810-1), EN50205, UL508, CSA22.2 No. 14
Resistenza di contatto
G7SA
Nota: 1. I valori indicati sono valori iniziali.
2. I tempi sono stati misurati alla tensione nominale ed a una temperatura ambiente di 23°C. Il tempo di rimbalzo dei contatti è escluso.
3. Il polo 3 si riferisce ai terminali 31 – 32 o 33 – 34, il polo 4 si riferisce ai terminali 43 – 44, il polo 5 si riferisce ai terminali 53 – 54 e il polo
6 si riferisce ai terminali 63 – 64.
4. Quando si utilizza uno zoccolo P7SA, la rigidità dielettrica tra i terminali della bobina e tra i poli differenti è di 2.500 Vc.a., 50/60 Hz per 1 minuto.
5. Il carico minimo applicabile è riferito a una frequenza di commutazione di 300 operazioni al minuto.
6. Quando il relè viene utilizzato a una temperatura compresa tra 70°C e 85°C, ridurre la corrente nominale (6 A a 70°C o inferiore) di 0,1 A
per ogni grado al di sopra di 70°C.
G7SA
G-297
F502-IT2-04_SEN+SAF.book Seite 298 Montag, 18. Dezember 2006 4:25 16
Dimensioni
Nota: Se non diversamente specificato, tutte le misure sono in millimetri. Gli schemi sono disegnati in prospettiva.
Relè di sicurezza
Disposizione
terminali/Collegamenti interni
(vista dal basso)
G7SA-3A1B
G7SA-2A2B
Foratura del circuito
stampato
(vista dal basso)
(tolleranza ±0,1)
G7SA-3A1B
13 max.
40 max.
Dieci fori, Ø 1,4
24 max.
0,5
0,5
1
3,5
G7SA-2A2B
Nota: I terminali 23 – 24, 33 – 34
e 43 – 44 sono normalmente
aperti (NA), mentre i terminali
11 – 12 e 21 – 22 sono normalmente chiusi (NC).
Disposizione
terminali/Collegamenti
interni (vista dal basso)
G7SA-5A1B
G7SA-4A2B
G7SA-3A3B
Foratura del circuito
stampato
(vistadal basso)
(tolleranza ±0,1)
G7SA-5A1B
13 max.
Quattordici fori, Ø 1,4
50 max.
24 max.
0,5
0,5 1
G7SA-4A2B
3,5
G7SA-3A3B
Nota: I terminali 23 – 24, 33 – 34,
53 – 54 e 63 – 64 sono
normalmente aperti (NA),
mentre i terminali 11 – 12,
21 – 22 e 31 – 32 sono
normalmente chiusi (NC).
G-298
Barriere di sicurezza/Componenti di sicurezza
F502-IT2-04_SEN+SAF.book Seite 299 Montag, 18. Dezember 2006 4:25 16
Disposizione terminali/Collegamenti interni
(vista dall'alto)
Zoccolo per montaggio su guida DIN
P7SA-10F, P7SA-10F-ND
G7SA-3A1B
montato
G7SA-2A2B
montato
* Il circuito visualizzato è disponibile solo
nei modelli con suffisso “-ND”.
22,5 max.
60,5 max.
Dieci, M3
9 max.
Fori di montaggio (vista dall'alto)
Due, Ø 4 o M3,5
Nota: I terminali 23 – 24,
33 – 34 e 43 – 44
sono normalmente
aperti (NA), mentre
i terminali 11 – 12
e 21 – 22 sono
normalmente
chiusi (NC).
72 max.
Spia
LED
9 max.
Ø4
6
Nota: Lo zoccolo è illustrato senza il coperchio di protezione delle dita.
Nota: Solo gli zoccoli con suffisso -ND sono dotati di spia LED.
Disposizione terminali/Collegamenti interni
(vista dall'alto)
Zoccolo per montaggio su guida DIN
P7SA-14F, P7SA-14F-ND
G7SA-5A1B
montato
30 max.
Quattordici,
M3
G7SA-4A2B
montato
G7SA-3A3B
montato
60,5 max.
Fori di montaggio (vista dall’alto)
Due, Ø 4 o M3,5
72 max.
* Il circuito visualizzato
è disponibile solo nei
modelli con suffisso
“-ND”.
Nota: I terminali 23 – 24,
33 – 34, 43 – 44,
53 – 54 e 63 – 64
sono normalmente
aperti (NA), mentre
i terminali 11 – 12,
21 – 22 e 31 – 32
sono normalmente
chiusi (NC).
Spia
LED
9 max.
Ø4
Nota: Lo zoccolo è illustrato senza il coperchio di protezione delle dita.
6
Nota: Solo gli zoccoli con suffisso -ND sono dotati di spia LED.
G7SA
G-299
G7SA
9 max.
F502-IT2-04_SEN+SAF.book Seite 300 Montag, 18. Dezember 2006 4:25 16
Zoccolo per montaggio su circuito stampato P7SA-10P
50 max.
15 max.
Disposizioni
terminali/Collegamenti interni
(vista dal basso)
Fori di montaggio
(vista dal basso)
(tolleranza ±0,1)
G7SA-3A1B
montato
Tre, Ø 3,2
(per viti autofilettanti M3)
41,5 max.
Tre, Ø 2,6
(per viti autofilettanti M3)
Dieci, Ø 1,1
G7SA-2A2B
montato
Nota: I terminali 23 – 24, 33 – 34 e 43 – 44
sono normalmente aperti (NA),
mentre i terminali 11 – 12 e 21 – 22
sono normalmente chiusi (NC).
Zoccolo per montaggio su circuito stampato P7SA-14P
Disposizioni
terminali/Collegamenti interni
(vista dal basso)
60 max.
15 max.
Fori di montaggio
(vista dal basso)
(tolleranza ±0,1)
G7SA-5A1B
montato
Tre, Ø 3,2 (per viti
Quattordici, autofilettanti M3)
Ø1,1
41,5 max.
G7SA-4A2B
montato
Tre, Ø 2,6
(per viti autofilettanti M3)
G7SA-3A3B
montato
Nota: I terminali 23 – 24, 33 – 34,
43 – 44, 53 – 54 e 63 – 64 sono
normalmente aperti (NA),
mentre i terminali 11 – 12,
21 – 22 e 31 – 32 sono
normalmente chiusi (NC).
G-300
Barriere di sicurezza/Componenti di sicurezza
F502-IT2-04_SEN+SAF.book Seite 301 Montag, 18. Dezember 2006 4:25 16
Modalità d'uso
!ATTENZIONE
Non toccare la zona terminali dei relè o dello zoccolo (area sotto
tensione) quando il relè è alimentato. Disattendere questa precauzione comporta il rischio di scosse elettriche.
Relè di sicurezza con contatti a guida forzata
Un relè con contatti a guida forzata è un relè che può essere utilizzato per realizzare un circuito di sicurezza.
Cablaggio
Per i collegamenti agli zoccoli P7SA-10F/10F-ND/14F/14F-ND, utilizzare uno dei seguenti tipi di cavo.
Cavo a treccia: 0,75 ... 1,5 mm2
Cavo rigido:
1,0 ... 1,5 mm2
Serrare saldamente ciascuna vite degli zoccoli
P7SA-10F/10F-ND/14F/14F-ND applicando una coppia pari a 0,98 Nm.
Cablare correttamente i terminali rispettando la polarità della bobina,
altrimenti il G7SA non funzionerà.
Pulizia
La struttura del relè G7SA non è a tenuta completamente stagna.
Pertanto, non utilizzare acqua o detergenti per pulire il relè.
Relè con contatti a guida forzata
Sebbene il relè descritto sia dotato di una struttura a contatti a guida
forzata, sotto altri aspetti, esso presenta caratteristiche sostanzialmente identiche a quelle di un normale relè. La struttura con contatti
a guida forzata, piuttosto che prevenire malfunzionamenti, consente
a un altro circuito di rilevare la condizione di errore in seguito alla saldatura di un contatto o altri problemi di funzionamento. Di conseguenza, quando si verifica la saldatura di un contatto in un relè con
contatti a guida forzata, a seconda della configurazione del circuito,
è possibile che l'alimentazione non venga interrotta, determinando
condizioni potenzialmente pericolose, come illustrato nella figura. 1.
Per configurare il circuito di controllo dell’alimentazione in modo che
interrompa l’alimentazione quando si verifica la saldatura di un contatto o altri problemi di funzionamento e impedire il riavvio fino alla
risoluzione del problema, aggiungere un altro relè con contatti
a guida forzata o un relè analogo per fornire al circuito la ridondanza
necessaria e una funzione di monitoraggio automatico (come illustrato nella figura 2).
A tale scopo, sono disponibili l’unità di sicurezza a relè G9S/G9SA,
che combinano diversi relè con contatti a guida forzata allo scopo di
fornire tali caratteristiche. Collegando un contattore con ingressi
e uscite appropriati all'unità di sicurezza a relè, è possibile fornire al
circuito la ridondanza e la funzione di monitoraggio automatico.
Fig. 1
Fig. 2
S1
S1
Contatti a guida forzata (EN 50205)
Se un contatto normalmente aperto (NA) si è saldato, tutti i contatti normalmente chiusi (NC) manterranno una distanza minima di 0,5 mm
quando la bobina è diseccitata. Analogamente, se un contatto normalmente chiuso (NC) si è saldato, tutti i contatti normalmente aperti (NA)
manterranno una distanza minima di 0,5 mm quando la bobina è eccitata.
21
11
22
12
S2
K1
S2
K1
K1
A1 A2 T11 T12
+ −
B1
Y1 X1
D
Alimentazione
F1
K3 K1
K1
PE T21
K3 K2
K2
T22
K3
13
K1
K1
K2
K2
K3
14
G7SA
Alimentazione
G7SA
G-301
F502-IT2-04_SEN+SAF.book Seite 302 Montag, 18. Dezember 2006 4:25 16
TUTTE LE DIMENSIONI INDICATE SONO ESPRESSE IN MILLIMETRI.
Per convertire i millimetri in pollici, moltiplicare per 0,03937. Per convertire i grammi in once, moltiplicare per
Cat. No. J120-IT2-02A-X
G-302
Barriere di sicurezza/Componenti di sicurezza
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertisement