Zoom B9.1ut User manual

Zoom B9.1ut User manual
Manuale operativo
©ZOOM Corporation
E' proibita la riproduzione di questo manuale, in tutto o in
parte, con ogni mezzo.
Indicazioni di sicurezza / Precauzioni d'utilizzo
INDICAZIONI DI SICUREZZA
In questo manuale, sono usati dei simboli per sottolineare
avvertimenti e informazioni, da leggere per evitare
incidenti. Il significato dei simboli è il seguente:
Questo simbolo indica spiegazioni su punti
particolarmente pericolosi. Ignorando il simbolo
e maneggiando l'apparecchiatura nella maniera
sbagliata, si possono verificare incidenti molto
pericolosi, persino mortali.
Questo simbolo indica spiegazioni su punti
pericolosi. Ignorando il simbolo e maneggiando
l'apparecchiatura nella maniera sbagliata,
si possono verificare incidenti e danni
all'apparecchiatura.
Osservate i consigli di sicurezza seguenti, per essere certi
di utilizzare B9.1ut senza rischi.
Requisiti di alimentazione
• Assicuratevi di usare un adattatore AC fornito
con B9.1ut. L'utilizzo di qualunque altro
adattatore può causare malfunzionamenti e
danni, o comportare rischi di incendio o altro.
• Collegate l'adattatore AC solo a un impianto AC
che abbia il voltaggio richiesto dall'adattatore
stesso.
• Scollegando l'adattatore AC dall'impianto AC,
afferrate sempre solo la spina e non tirate il cavo.
• In caso di temporali o quando non si usa l'unità
per molto tempo, scollegate l'adattatore AC dalla
presa.
• Non bloccate il cavo d'alimentazione, non
piegatelo eccessivamente, e non appoggiate
oggetti pesanti sul cavo.
Ambiente
Per evitare incendi, scariche elettriche o
malfunzionamenti, evitate di usare B9.1ut in
ambienti in cui possa essere esposta a:
• Temperature estreme
• Fonti di calore, come radiatori o stufe
• Eccessiva umidità
• Eccessiva polvere o sabbia
• Eccessive vibrazioni o colpi
Mantenete una distanza minima di 5cm attorno
all'unità, per una corretta ventilazione.
Non ostruite le bocchette di ventilazione con
oggetti come giornali o tende.
Gestione
• Non posizionate mai oggetti contenenti liquidi,
come vasi, su B9.1ut perché questo può provocare
scariche elettriche.
• Non utilizzate fiamme libere, come candele, su
2
B9.1ut perché ciò può provocare incendi.
• B9.1ut è uno strumento di precisione. Non
esercitate pressione eccessiva su tasti e controlli.
Fate attenzione a non far cadere l'unità, a non
sottoporla a colpi o pressione eccessiva.
• Fate attenzione a non far entrare oggetti estranei
monete o spille) o liquidi nell'unità.
Collegare i cavi e i jack input e output
Dovreste sempre spegnere l'unità, e tutte le altre
apparecchiature, prima di collegare o scollegare i
cavi. Assicuratevi inoltre di scollegare tutti i cavi
di collegamento e il cavo d'alimentazione prima di
spostare B9.1ut.
Modifiche
Non aprite B9.1ut e non tentate di modificare il
prodotto in alcun modo, perché ciò può provocare
danni all'unità.
Volume
Non usate B9.1ut a volume eccessivo per troppo
tempo, perché ciò può provocare danni all'udito.
Precauzioni di utilizzo
Interferenza elettrica
Per motivi di sicurezza, B9.1ut è stata progettata per
fornire la protezione massima contro le emissioni
elettromagnetiche dall'interno dell'apparecchio, e per
fornire la massima protezione dalle interferenze esterne.
Tuttavia, apparecchi particolarmente sensibili alle
interferenze, o che emettano onde elettromagnetiche
potenti, non devono essere posizionati vicino a B9.1ut,
perché la possibilità di interferenza non può essere
eliminata del tutto.
Con ogni tipo di apparecchio a controllo digitale, inclusa
B9.1ut, l'interferenza elettromagnetica può provocare
malfunzionamenti e danneggiare o distruggere dati. Fate
attenzione, per ridurre al minimo il rischio di danni.
Pulizia
Usate un panno morbido e asciutto per pulire B9.1ut. Se
necessario, inumidite leggermente il panno. Non usate
detergenti abrasivi, cere o solventi (come solventi per
vernici o alcol), perché questi potrebbero opacizzare la
finitura o sciupare la superficie.
Conservate questo manuale in luogo opportuno, per
futura referenza.
*MIDI è un marchio registrato di Association of Musical
Electronics Industry(AMEI).
ZOOM B9.1ut
Indice
Indicazioni di sicurezza /Precauzioni di utilizzo��������� 2
Caratteristiche ������������������������������������������������������� 4
Termini usati nel manuale��������������������������������������� 5
Controlli e funzioni ������������������������������������������������� 6
Eseguire i collegamenti ����������������������������������������� 8
Accensione������������������������������������������������������������� 9
Guida rapida 1 (Operatività delle modalità
Manual/Play) ����������������������������������������������������� 10
Guida rapida 2 (Operatività delle modalità
Edit /Store)��������������������������������������������������������� 12
Attivare/disattivare moduli (Modalità Manual)
��������������������������������������������������������������������������� 14
Visualizzazione pannello ���������������������������������������14
Selezionare le patch ���������������������������������������������14
Attivare/disattivare un modulo �����������������������������15
Regolare il suono �������������������������������������������������16
Usare Accelerator �������������������������������������������������17
Selezionare le patch da eseguire (modalità Play) ������� 18
Usare l'accordatore (Modalità Bypass/Mute) ����� 20
Usare l'accordatore cromatico �����������������������������20
Usare l'accordatore per basso �����������������������������21
Cambiare suono a una patch (modalità Edit) ������� 23
Configurazione della patch �����������������������������������23
Fasi basilari della modalità Edit ���������������������������23
Cambiare nome a una patch �������������������������������26
Salvare patch e bank (Modalità Store) ��������������� 27
Salvare/scambiare patch �������������������������������������27
Salvare/scambiare bank ���������������������������������������28
Riportare le patch alle condizioni di default di
fabbrica �������������������������������������������������������������29
Usare il pedale d'espressione ����������������������������� 30
Il pedale d'espressione �����������������������������������������30
Assegnare obiettivi di controllo al pedale
d'espressione �����������������������������������������������������31
Regolare il pedale d'espressione �������������������������33
Usare un pedale d'espressione esterno �������������34
Regolare il movimento del pedale
d'espressione����������������������������������������������35
Usare gli interruttori a pedale������������������������������� 36
Eseguire le impostazioni per gli interruttori a pedale
funzione���������������������������������������������������������������36
Assegnare moduli agli interruttori a pedale 1 – 4 38
Specificare il tempo di una patch �������������������������38
Usare il loop effetti ����������������������������������������������� 40
Esempi di utilizzo MIDI ��������������������������������������� 42
Cosa potete fare col MIDI �������������������������������������42
Selezionare il canale MIDI �����������������������������������42
Inviare e ricevere informazioni di commutazione di
patch via MIDI (program change)�����������������������43
Inviare e ricevere informazioni sull'operatività
pedale/interruttore/tasto via MIDI (control
change)���������������������������������������������������������������46
Inviare informazioni esecutive di pedal synth via
MIDI (note on/note off) �������������������������������������49
Inviare e ricevere dati di patch di B9.1ut
via MIDI�������������������������������������������������������������50
Altre funzioni ������������������������������������������������������� 52
Usare la funzione ARRM ������������������������������52
Usare la funzione sound-on-sound ���������������������54
Usare la funzione pedal synth �����������������������������55
Usare B9.1ut come interfaccia audio per un
computer����������������������������������������������������57
Mettere in mute l'uscita quando si usa un
collegamento USB ���������������������������������������������58
Cambiare la tonalità di riferimento di default
dell'accordatore �������������������������������������������������59
Uso come direct box ���������������������������������������������59
Verificare la versione di B9.1ut �����������������������������60
Software editor/librarian per B9.1ut ���������������������60
Collegare gli effetti ����������������������������������������������� 61
Usare la funzione Pickup Select ���������������������������61
Cambiare la posizione di inserimento della
sezione preamp e del modulo WAH/EFX1�����62
Tipi d'effetto e parametri ������������������������������������� 64
Come leggere la tabella parametri �����������������������64
Modulo COMP (Compressor) �������������������������������������� 65
Modulo WAH/EFX1 (Wah/Effects 1) ���������������������������� 65
EXT LOOP (External Loop) module������������������������������ 68
Modulo ZNR (Zoom Noise Reduction) ������������������������ 68
Modulo PRE-AMP (Preamplifier) �������������������������������� 68
Modulo EQ (Equalizer)�������������������������������������������������� 70
Modulo CABINET���������������������������������������������������������� 71
Modulo MOD/EFX2 (Modulation/Effects 2) ���������������� 71
Modulo DELAY�������������������������������������������������������������� 76
Modulo REVERB ���������������������������������������������������������� 77
Modulo TOTAL�������������������������������������������������������������� 79
Diagnostica����������������������������������������������������������� 80
B9.1ut -Specifiche tecniche��������������������������������� 81
Tabella d'implementazione MIDI �������������������������82
B9.1ut - Tabella d'assegnazione patch/ bank
number + program number������������������������ 83
* Windows, Windows XP, e Windows Vista sono marchi registrati di Microsoft Corporation.
* Macintosh è marchio registrato di Apple, Inc..
* Tutti gli altri marchi, nomi di prodotto, e di società menzionati in questo documento appartengono ai
rispettivi proprietari.
* I nomi dei produttori e dei prodotti menzionati in questo documento sono marchi registrati dei rispettivi
proprietari. Questi nomi sono usati solo per illustrare caratteristiche soniche e non indicano alcuna
appartenenza a ZOOM CORPORATION.
ZOOM B9.1ut
3
Caratteristiche
Grazie per aver scelto ZOOM B9.1ut (d'ora in poi detto "B9.1ut" in questo manuale). B9.1ut è un
sofisticato processore multi effetto, dalle caratteristiche seguenti.
lTecnologia all'avanguardia per altissime performance
Qualità sonora eccellente assicurata dal processamento del segnale con 96 kHz/24 bit di
campionamento e processamento interno a 32-bit. La risposta in frequenza resta lineare fino a 40
kHz, e la conversione del rumore in ingresso (rapporto segnale-rumore) resta 120 dB o meglio.
lPatch pronte all'uso
Le combinazioni del modulo effetto e le impostazioni possono essere salvate e richiamate come
"patch". B9.1ut offre 80 patch in gruppi presettati di sola lettura, più 80 patch nel gruppo utente, che
possono essere riscritte liberamente, per una scelta totale di 160.
lCircuitazione valvolare Tube Accelerator
E' provvista di una apposita circuitazione valvolare chiamata "Accelerator", che consente di mixare
liberamente il segnale amplificato da un circuito valvolare col segnale allo stato solido. In questo
caso, potete aggiungere la caratteristica compressione e distorsione valvolare a un suono clean.
lVersatile catena d'effetti
All' interno di una versatile gamma di 112 effetti, un massimo di 10 (incluso ZNR) può essere usato
contemporaneamente. Ricreare il suono distorto di ampli famosi e di effetti compatti, applicare
compressione per ravvivare il suono, usare l'equalizzatore a 6-bande, controllare il delay, aggiungere
modulazione, o scegliere tra altri effetti, tutti ugualmente grandi. Sia per qualità che per versatilità,
B9.1ut è di gran lunga al di sopra di altri prodotti della sua classe. Potete anche trasformare l'uscita in
un bel suono synth per basso o basso fretless.
lDue modalità operative selezionabili (modalità manual/play)
In modalità manual, potete usare gli interruttori a pedale per attivare/disattivare singoli effetti nelle
patch. Ciò rende più facile simulare l'esecuzione con una catena di effetti compatti e pedali effetto. In
modalità play, gli interruttori a pedale servono per spostarsi velocemente tra le patch.
lConnettori XLR per uscita diretta
Oltre ai jack OUTPUT, un set di connettori XLR consente di inviare un segnale di linea bilanciato
direttamente a un mixer PA o a una console di registrazione. Il segnale può essere deviato sia prima
che dopo il processamento d'effetto. E' previsto anche un interruttore per disaccoppiare il segnale
diretto dalla terra in caso di problemi di rumore.
lZ-Pedal sensibile non solo al movimento verticale, ma anche orizzontale
B9.1ut è provvista di un pedale d'espressione tipo Z incorporato, dalla grande funzionalità. Il pedale
sente non solo il movimento su/giù, ma anche quello laterale. Questo consente di esplorare una nuova
dimensione di performance del pedale. E' possibile collegare un pedale d'espressione aggiuntivo
(FP01/FP02) al jack CONTROL IN, ed usarlo come pedale del volume dedicato.
lInterruttori a pedale dalle funzioni programmabili
3 interruttori a pedale dalla funzione utente programmabile aumentano ulteriormente la flessibilità e
consentono di ottimizzare l'unità per una gamma di applicazioni. Usateli per impostare il tempo di delay,
attivare/disattivare hold delay, e per altri scopi.
Prendetevi il tempo necessario per leggere questo manuale con attenzione, per ottenere il massimo da
B9.1ut e assicurare performance e affidabilità ottimali.
4
ZOOM B9.1ut
Termini usati nel manuale
Questa sezione illustra alcuni termini importanti usati nel manuale di B9.1ut.
nModulo effetti
nBank e gruppo
Come illustrato sotto, B9.1ut può essere considerata
una combinazione di diversi effetti singoli. Ognuno di
questi è detto modulo effetti. B9.1ut offre un modulo
effetti compressore (COMP), simulatore d'ampli/basso
synth (PRE-AMP), un modulo di controllo del loop
effetti esterno (EXT LOOP), e altro. Parametri quali
l'intensità dell'effetto possono essere regolati per ogni
modulo singolarmente, e i moduli possono essere attivati/
disattivati a piacere.
I cinque moduli EXT LOOP, ZNR, PRE-AMP, EQ,
e CA BI N ET fungono da preamplificatore vir tuale
controllato da manopole e tasti posti sul pannello della
Le patch sono organizzate in gruppi user-utente (U) che
possono essere modificate, e in gruppi preset-presettati (P)
di sola lettura. Poiché ogni gruppo contiene 80 patch, in
totale esse sono 160. In B9.1ut, le patch sono richiamate
quattro alla volta e selezionate coi quattro interruttori a
pedale. Queste 4 patch sono considerate nell'insieme come
dei Bank. Vi sono 20 bank in un gruppo, numerati 0 – 9 e
A – J.
Gruppo User (U)
BANK 9
PATCH
BANK
BANK
08 1
BANK
BANK
BANK
000
BANK
BANK
PATCH
PATCH
BANK
1001111 2
PATCH
PATCH
PATCH
PATCH
1
PATCH
BANK
0PATCH
PATCH
PATCH
111 22 3
PATCH
PATCH
BANK J
PATCH
BANK
BANK
08 1
BANK
BANK
BANK
000
BANK
BANK
PATCH
PATCH
BANK
B001111 2
PATCH
PATCH
PATCH
PATCH
1
PATCH
BANK
A
PATCH
PATCH
111 22 3
PATCH
PATCH
PATCH
BANK 9
PATCH
BANK
BANK
08 1
BANK
BANK
BANK
000
BANK
BANK
PATCH
PATCH
BANK
1001111 2
PATCH
PATCH
PATCH
PATCH
1
PATCH
BANK
0PATCH
PATCH
PATCH
111 22 3
PATCH
PATCH
BANK J
PATCH
BANK
BANK
08 1
BANK
BANK
BANK
000
BANK
BANK
PATCH
PATCH
BANK
B001111 2
PATCH
PATCH
PATCH
PATCH
1
PATCH
BANK
A
PATCH
PATCH
111 22 3
PATCH
PATCH
PATCH
PATCH 4
PATCH 4
PATCH 4
PATCH 4
PATCH222
PATCH
PATCH
PATCH
PATCH
1PATCH
PATCH
PATCH
222 333 4
PATCH
PATCH
PATCH
PATCH
PATCH
PATCH
PATCH
2 33333 4
PATCH
PATCH
PATCH
PATCH
PATCH
44
PATCH
PATCH
PATCH
PATCH
3 44444
PATCH
PATCH
sezione preamp.
nTipo d'effetto
La maggior parte dei moduli comprende diversi effetti
cui si fa riferimento come tipi d'effetto. Ad esempio, l
modulo effetto modulazione (MOD/EFX2) comprende
chorus, flanger, pitch shifter, delay, e altri tipi d'effetto. E'
Gruppo Preset (P)
PATCH222
PATCH
PATCH
PATCH
PATCH
1PATCH
PATCH
PATCH
222 333 4
PATCH
PATCH
PATCH
PATCH
PATCH
PATCH
PATCH
2 33333 4
PATCH
PATCH
PATCH
PATCH
PATCH
44
PATCH
PATCH
PATCH
PATCH
3 44444
PATCH
PATCH
PATCH222
PATCH
PATCH
PATCH
PATCH
1PATCH
PATCH
PATCH
222 333 4
PATCH
PATCH
PATCH
PATCH
PATCH
PATCH
PATCH
2 33333 4
PATCH
PATCH
PATCH
PATCH
PATCH
44
PATCH
PATCH
PATCH
PATCH
3 44444
PATCH
PATCH
PATCH222
PATCH
PATCH
PATCH
PATCH
1PATCH
PATCH
PATCH
222 333 4
PATCH
PATCH
PATCH
PATCH
PATCH
PATCH
PATCH
2 33333 4
PATCH
PATCH
PATCH
PATCH
PATCH
44
PATCH
PATCH
PATCH
PATCH
3 44444
PATCH
PATCH
nModalità
B9.1ut ha cinque diverse modalità operative, come
elencato sotto.
•Modalità Manual
possibile selezionarne solo uno alla volta.
In questa modalità, suonate lo strumento usando una
patch specifica e attivate/disattivate i moduli di quella
patch con gli interruttori a pedale.
E' la modalità di default di B9.1ut sempre attiva
nParametro effetto
Tutti i moduli effetto hanno degli aspetti che si possono
controllare. Si chiamano parametri effetto, sono regolabili
con le manopole parametro 1 – 4 poste sul pannello.
Se pensiamo a un modulo effetto come fosse un effetto
compatto, i parametri cambiano il tono e l'intensità
dell'effetto, allo stesso modo delle manople poste
all'accensione.
•Modalità Play
In questa modalità, le diverse patch possono essere
selezionate velocemente con gli interruttori a pedale.
• Modalità Edit
sull'apparecchio.
In questa modalità, è possibile editare (cambiare) i
parametri di una patch.
• Modalità Store
nPatch
In B9.1ut, le combinazioni dei moduli effetto sono salvate
e richiamate in unità, che sono dette patch. Una patch
contiene informazioni relative allo status on/off di ogni
modulo effetti, al tipo di effetto usato nel modulo, e alle
impostazioni dei parametri effetto. Le impostazioni
del pedale d'espressione e del tempo sono salvate
Questa modalità serve per salvare le patch editate.
Consente anche di cambiare la posizione di salvataggio
delle patch.
• Modalità Bypass/mute
Quando B9.1ut è in bypass, il processamento d'effetto
è temporaneamente spento e si sente solo il suono
originale. In mute, ogni suono è disattivato. La funzione
singolarmente per ogni patch.
Tuner è utilizzabile in entrambe le condizioni.
SEND RETURN
INPUT
COMP
WAH/EFX1
ZOOM B9.1ut
EXT LOOP
ZNR
PRE-AMP
EQ
CABINET
MOD/EFX2
DELAY
REVERB
OUTPUT
5
Controlli e funzioni
B9.1ut Pannello frontale
u Sezione Pre-amp (vd. pag. succ.)
Pedale d'espressione
u Sezione di controllo (vd. pag. succ.)
LED [VOLUME PEDAL]
(vd. pag. 33)
u Sezione Accelerator (vd. pag. succ.)
Interruttori PATCH/BANK
[ t ]/[s]
Interruttori a pedale 1-4
Interruttori a pedale funzione
1–3
B9.1ut Pannello posteriore Interruttore EXT LOOP GAIN
Interruttore OUTPUT GAIN (-10dB/0dB)
(-10dBm/+4dBm)
Manopola LEVEL
Jack CONTROL IN Jack DC IN
Jack INPUT
Interruttore POWER
Porta USB
Jack AUX IN
Connettore MIDI OUT
Jack OUTPUT R
Connettore MIDI IN
Jack OUTPUT L/MONO
Interruttore PRE/POST
Jack PHONES
Connettore BALANCED OUT R
Jack EXT LOOP SEND
Connettore BALANCED OUT L/MONO
Jack EXT LOOP
Interruttore
GROUND
6
ZOOM B9.1ut
Controlli e funzioni
u Sezione di controllo
Indicatore
[BANK/PATCH]
Display
Manopola [TYPE]
Manopole
parametro 1– 4
Tasto [MANUAL]
Tasto [PEDAL]
Tasto [SYSTEM]
Tasto [FOOT SW]
Tasto [EXIT]
Tasto [STORE/SWAP]
Tasto [BYPASS/TUNER]
u Sezione Accelerator
Controllo [SOLID STATE]
Controllo [TUBE]
u Sezione Preamp
Manopola [SUB-BASS]
Manopola [LEVEL]
Manopola [LO-MID] Manopola [TREBLE]
Manopola [BASS]
Manopola
Manopola
[HI-MID]
[PRESENCE]
Manopola
[GAIN]
Tasti modulo effetti
ZOOM B9.1ut
7
Eseguire i collegamenti
Fate riferimento a quanto esposto sotto, nell'eseguire i collegamenti.
n Esempio di collegamento (1)
Usate un cavo adattatore a Y con mini jack stereo per
collegare una batteria elettronica (ZOOM SB-246 o
simili) o un lettore CD/MD. Il segnale del jack AUX IN non
è processato dagli effetti interni ma resta inalterato. Il
segnale è' anche inviato alla porta USB.
Usate cavi mono per collegare
gli ampli per basso. Usando un
solo ampli per basso, usate il
jack OUTPUT L/MONO.
Macchina ritmica o simili
Collegate il pedale d'espressione
opzionale (FP01/FP02).
Pedale d'espressione
Ampli per Basso
Adattatore AC
Interfaccia MIDI
Usate un cavo
mono schermato
per collegare il
basso.
Le informazioni relative
a operatività pedale e
commutazione patch di B9.1ut
sono inviate e ricevute come
Computer
messaggi MIDI.
Cuffie
Collegando la porta USB a un
computer, B9.1ut può essere usato
come interfaccia audio.
Basso
n Esempio di collegamento (2) (Usando B9.1ut come DI)
Interruttore OUTPUT GAIN
Basso
Se l'unità è collegata a un mixer o a un apparecchio per la
registrazione e si verifica distorsione del segnale in ingresso,
impostate l'interruttore su "-10dB".
Interruttore GROUND
L'interruttore influisce solo sui connettori BALANCED OUT R e
BALANCED OUT L/MONO. In posizione "LIFT" (interruttore premuto),
il pin della terra è disaccoppiato dal percorso di segnale. In posizione
"CONNECT" (interruttore alzato), il pin di terra è abilitato.
Interruttore PRE/POST
Mixer
Connettori XLR
8
L'interruttore influisce solo sul segnale del
connettore BALANCED OUT R. In posizione
"POST" (interruttore premuto), è inviato il segnale
dopo il processamento d'effetto. In posizione
"PRE" (interruttore alzato), è inviato il segnale
dopo l'acceleratore ma prima del processamento
d'effetto. Il connettore BALANCED OUT L/MONO
porta sempre il segnale post-processamento.
ZOOM B9.1ut
Eseguire i collegamenti / Accensione
n Esempio di collegamento (3) (Collegamento effetto esterno)
Quando viene collegato un effetto esterno ai jack SEND/RETURN, impostazioni quali effetto on/off e
il livello di send/return possono essere salvati come parte di una patch. Per dettagli, vd. pag. 40.
Interruttore EXT LOOP GAIN
Effetto esterno
Collegando un effetto con un livello
d'ingresso nominale pari a +4 dBm (effetti
a rack o simili), usate l'impostazione
"+4 dBm". Collegando un effetto per
strumento o un effetto compatto, usate
l'impostazione "-10 dBm".
Accensione
Sono illustrati di seguito i punti relativi all'accensione di B9.1ut.
111 Assicuratevi di aver spento tutti gli
ampli per basso collegati.
Inoltre, abbassate completamente il volume
dell'ampli per basso.
222Collegate l'adattatore AC alla
regolate la manopola LEVEL posta
sul pannello posteriore di B9.1ut per
ottenere un livello di volume ottimale.
Pannello
posteriore
presa AC e collegate il cavo
dall'adattatore al connettore DC
IN di B9.1ut.
333Usate un cavo mono per collegare
il basso al jack INPUT di B9.1ut.
Usate un cavo mono per collegare
il jack OUTPUT L/MONO (o R)
all'ampli per basso.
CONSIGLIO
Per monitorare con le cuffie, collegate il cavo
cuffie al jack PHONES di B9.1ut.
444Accendete seguendo quest'ordine:
B9.1ut → ampli per basso.
NOTA
Procedete con cautela accendendo il sistema.
Se accendete B9.1ut mentre l'ampli per basso è
già acceso, c'è rischio di danneggiare il vostro
udito o i diffusori.
555 Suonate il basso e regolate il volume
Manopola
LEVEL
NOTA
L'impostazione di Accelerator può anche
influenzare il volume (→ p. 17).
CONSIGLIO
B9.1ut possiede una funzione detta "Pickup
Select" che consente di adattare l'unità a
vari tipi di pickup per basso. Se necessario,
selezionate l'impostazione adatta al vostro
basso, la prima volta che usate B9.1ut (→ p. 61).
666 Per spegnere il sistema, spegnete i
vari componenti nell'ordine inverso
all'accensione.
NOTA
• Quando la manopola LEVEL, posta sul
pannello posteriore, è al massimo, il livello in
uscita di B9.1ut è +6 dB.
• Per informazioni sulle impostazioni di
Accelerator per gain unitario, (livello in uscita
uguale al livello in ingresso), vd. pag. 17.
sull'ampli per basso, sul basso, e
ZOOM B9.1ut
9
Guida rapida 1 (Operatività delle modalità Manual/Play)
Questa sezione illustra alcuni passi basilari, per usare B9.1ut.
Attivare/disattivare moduli col piede (modalita’ manual)
Subito dopo l’accensione, l’unità è in modalità manual, e potete usare gli
interruttori a pedale 1 – 4 per attivare/disattivare i moduli.
1. Usate gli interruttori a pedale PATCH/BANK [▼]/[▲] per selezionare una
patch. Ogni pressione di PATCH/BANK [▼]/[▲] provoca il
passaggio alla patch seguente.
[Stesse voci del display in modalita’ manual e
play]
Nome gruppo/Numero Bank /Numero Patch
Numero Bank
Nome Patch
<!) +YP]L
iŽ)`WZw)`WZp)`WZ
Numero Patch
2.
Premete l’interruttore a pedale del
modulo da attivare/disattivare.
Il LED corrispondente al modulo assegnato al
pedale cambia status. Modulo attivo: LED
acceso. Modulo spento: LED lampeggiante.
CONSIGLIO
Potete cambiare i moduli assegnati agli
interruttori a pedale 1 - 4 (→ p. 38).
[Moduli assegnati agli interruttori a pedale 1 – 4]
LED del modulo controllato è acceso o lampeggiante
Modulo COMP o WAH/EFX1
Modulo MOD-EFX2 o EQ
Modulo PRE-AMP o EXT LOOP
10
Modulo DELAY o REVERB
ZOOM B9.1ut
Guida rapida 1 (Operatività delle modalità Manual/Play)
[Sezione Preamp]
Enfasi/taglio basse frequenze
Livello uscita modulo preamp
Enfasi/taglio ultra alte frequenze
Enfasi/taglio frequenze medio-alte
Intensita’
distorsione
Enfasi/taglio frequenze ultra basse
Enfasi/taglio frequenze medio basse Enfasi/taglio alte frequenze
Operativita’ Preamp
La sezione preamp consente di
regolare
l’intensita’
della
distorsione e l’EQ.
1. Usate le manopole della sezione preamp per
eseguire regolazioni.
B9.1ut passa in modalita’
edit.
2. Per tornare alla modalita’
manual o play, premete
il tasto [EXIT].
Selezionare le patches
1.
(modalita’ play)
Premete il tasto [MANUAL] fino a farlo spegnere.
B9.1ut e’ in modalita’ Play.
2. Per selezionare una patch, usate gli interruttori a pedale
PATCH/BANK [▼]/[▲] per selezionare un gruppo/bank, e
usate gli interruttori a pedale 1 – 4.
3. Per tornare in modalita’ Manual, premete ancora il tasto
[MANUAL] per farlo accendere.
ZOOM B9.1ut
11
Guida rapida 2 (Operatività delle modalità Edit/Store)
Questa sezione illustra come editare una patch selezionata e salvare le modifiche effettuate.
Editare una patch (modalita’ edit)
1.
Premete il tasto del modulo effetto da editare.
L’unita’ passa in modalita’ edit. A ogni pressione del tasto del modulo
effetto, il modulo corrispondente e’ attivato/disattivato.
[Display in modalita’ edit ]
Nome del tipo d’effetto
Nome Modulo
46+!*OVY\Z
Ž+LW[O$l
Valore parametro
Numero parametro/
Nome parametro
NOTE
Se premete il tasto modulo
PRE-AMP/EQ, il display variera’.
Per dettagli, vd. pag. 24.
2. Usate la manopola [TYPE] e le manopole parametro 1 – 4
per eseguire le regolazioni.
Manopola [TYPE] Cambia il tipo d’effetto
CONSIGLIO
I parametri principali del modulo
PRE-AMP/EQ possono essere editati con le
manopole della sezione pre-ampli, allo stesso
modo della modalita’ manual o play.
Manopole parametro 1 – 4
Cambiano il parametro corrispondente.
Per informazioni sui parametri assegnati
alle manopole, vd. pag. 64 – 79.
12
NOTE
I cambiamenti fatti a una patch andranno
persi selezionando un’altra patch. Per
mantenere i cambiamenti, salvate la patch.
ZOOM B9.1ut
Guida rapida 2 (Operatività delle modalità Edit/Store)
Salvare una patch (modalita’ store)
1. In modalita’ play, manual o edit, premete il tasto
[STORE/SWAP].
[Display in modalita’ store]
Numero di bank obiettivo di salvataggio
Numero di patch obiettivo di
salvataggio
Nome della patch fonte di salvataggio
) +YP]Lw!7(;*/
Ž:;69,&j<
Nome gruppo, numero bank, numero patch obiettivo
di salvataggio
2. Appare l’indicazione "PATCH" in alto a
destra sul display e l’indicazione
"STORE?" in basso a sinistra.
In queste condizioni, potete salvare singole patch.
Se il display e’ diverso, usate la manopola
parametro 1 per visualizzare l’indicazione
"STORE?"e la 2 per visualizzare "PATCH"
CONSIGLIO
In modalita’ store, potete commutare patch o
salvare o commutare interi bank (→ p. 27).
3. Selezionate il numero di bank/patch
obiettivo di salvataggio.
● Se la sequenza d’attivazione era la modalita’
Manual → modalita’ store
● Se la sequenza d’attivazione era la modalita’
Manual → modalita’ edit → store
Usate gli interruttori a pedale PATCH/BANK [ ]/[ ] per selezionare bank/patch
● Se la sequenza d’attivazione era la modalita’ play → modalita’ store
● Se la sequenza d’attivazione era la modalita’ play → modalita’edit → store
Usate gli interruttori a pedale PATCH/BANK [ ]/[ ] per selezionare il bank, e gli
interruttori a pedale 1 - 4 per selezionare la patch.
NOTA • Solo le patch del gruppo user si possono definire obiettivo di salvataggio.
• Quando è selezionata una patch del gruppo user, questa patch diventa
obiettivo di salvataggio di default.
• Quando è selezionata una patch del gruppo preset, la prima patch del
gruppo user diventa obiettivo di salvataggio di default.
4. Premete ancora una volta il tasto [STORE/SWAP].
Il salvataggio e’ eseguito, e B9.1ut torna in modalita’ manual o play.
CONSIGLIO
Potete riportare facilmente le patch del gruppo user ai valori di default di fabbrica (→ p. 29).
ZOOM B9.1ut
13
Attivare/disattivare moduli (Modalità Manual)
La condizione in cui gli interruttori a pedale 1 – 4 sono usati per attivare/disattivare singolarmente
moduli all'interno della patch selezionata è detta modalità "manual". Questa è la modalità d'avvio di
B9.1ut, all'accensione.
Visualizzazione pannello
In modalità manual, sul pannello appaiono le
informazioni seguenti.
Nome Gruppo/numero Bank/numero Patch
Numero Bank
(0 – 9, A – J)
Il nome di gruppo "P" indica il gruppo preset, mentre il nome "U" il gruppo user.
Patch name
Simbolo "E"
<!) +YP]LKl
iŽ)`WZw4\[Lp)74
Se un’impostazione della patch
attualmente selezionata differisce
dall’impostazione originaria, appare
l’indicazione "E" (Edited-editata).
Mostra l’operazione che sara’ eseguita,
Numero Patch Funzioni assegnate agli
(1 – 4)
interruttori a pedale funzione 1 – 3 premendo il corrispondente interruttore a
pedale funzione (→ p. 36).
Tasti modulo effetto
I tasti dei moduli attivi nella patch attualmente selezionata sono
accesi in rosso.
Quando il modulo assegnato all’interruttore a pedale e‘ attivo, il LED e’
acceso. Quando il modulo non e’ attivo, il LED lampeggia.
LED degli interruttori a pedale 1 – 4
LED degli interruttori a pedale 1 – 4
Selezionare le patch
Questa sezione illustra come selezionare patch
in modalità manual.
modalità Manual. Se il tasto è spento, premetelo
per accenderlo.
111 Assicuratevi che il tasto [MANUAL]
sia acceso.
Immediatamente dopo l'accensione, il tasto
[M A N UA L] sa rà acceso e B9.1ut sa rà in
14
Tasto [MANUAL] (acceso)
ZOOM B9.1ut
Attivare/disattivare moduli (Modalità Manual)
Interruttore a pedale
Gruppo User (U)
PATCH/BANK [▲]
<
<
<1
<
<
7
<1
<
7
Gruppo Preset (P)
7
7
7
222Usate gli interruttori a pedale
71
71
Attivare/disattivare
un modulo
PATCH/BANK [▼]/[▲] per
selezionare una patch.
Ad esempio, premendo r ipetuta mente
l'interruttore a pedale PATCH/BANK [▲] si
passa ciclicamente tra gruppi, bank e patch,
come illustrato sopra.
In modalità manual, potete usare gli interruttori
a pedale 1 – 4 per attivare/disattivare moduli
specifici. I moduli pr incipali della patch
a t t u a l m ent e s elez ion a t a p o s s ono e s s e r e
controllati in questo modo.
Ogni interruttore a pedale porta l'indicazione di
due moduli. Uno di questi moduli è controllato
dall'interruttore. I LED superiore e inferiore
dell'inter r uttore indicano quale modulo è
controllato e il suo status attuale, come segue.
LED acceso: modulo attivo. LED lampeggiante:
modulo spento.
L'illustrazione sotto mostra gli interruttori a
pedale e i moduli corrispondenti.
CONSIGLIO
• L'indicatore [BANK/PATCH] mostra solo
il numero di bank e il numero di patch. Per
identificare il nome del gruppo attuale,
controllate sul display.
• Potete anche commutare gruppo/bank/patch
ruotando la manopola [TYPE].
CONSIGLIO
• Potete cambiare i moduli assegnati agli
interruttori a pedale 1 – 4 (→ p. 38).
• Le impostazioni on/off del modulo non sono
salvate automaticamente quando passate a
un'altra patch. Se necessario, salvate la patch
per salvare le nuove impostazioni (→ p. 27).
Modulo COMP
Foot switch 1
Modulo PRE-AMP
Foot switch 2
Modulo WAH/EFX1
Modulo MOD-EFX2
Foot switch 3
Modulo EXT LOOP
Modulo EQ
Modulo DELAY
Foot switch 4
Modulo REVERB
Il LED del modulo controllato è attivo o lampeggia
ZOOM B9.1ut
15
Attivare/disattivare moduli (Modalità Manual)
• Se appare "Off" sulla seconda linea del
display, il modulo preamp o EQ è su off.
Premete il tasto corrispondente per attivare il
modulo e poi cambiate i parametri.
Regolare il suono
In modalità manual, potete usare le manopole
poste sul pannello per regolare i parametri
di base della sezione pramp (intensità della
distorsione, EQ enfasi/taglio ecc.), così come il
livello di volume generale (livello della patch).
333Per regolare il livello di volume
generale (livello della patch),
ruotate la manopola parametro 1
in modalità manual.
111 Selezionate la patch in modalità
manual.
222Per variare i principali parametri
Manopola
parametro 1
della sezione preamp, usate le
manopole (vd. illustrazione sotto).
Quando ruotate una manopola, appaiono sul
display il nome e l'mpostazione attuale del
parametro corrispondente.
Ad o p e r a n d o l a m a n o p ol a [SU B -BA SS],
[BASS], [LO-MID], [HI-MID], [TREBLE], o
[PRESENCE] si accentua o si taglia la banda
corripondente, e l'impostazione si riflette nel
grafico a destra del display.
Il livello della patch è un pa ra met ro che
cont rol la i l l ivel lo i n uscit a del la pat ch
corrispondente. La gamma d'impostazione è 2 –
100. Un'impostazione pari a 80 dà gain unitario
(nessun aumento o diminuzione di livello).
444Per regolare il bilanciamento di
mixaggio tra suono originale e segnale
effettato (bilanciamento totale),
ruotate la manopola 2 dopo il punto 3.
Nome del parametro attualmente regolato
7YLZLUJL™šŒšš™
.$K)lš™š™Œš
Manopola
parametro 2
Valore parametro Rappresentazione grafica
dell’impostazione boost/taglio
di ogni banda
Il bilanciamento totale è un parametro che
controlla il rappor to tra segnale effettato
e suono orginale di ogni patch. La gamma
d'impostazione è 0 – 100. Un'impostazione pari
a 0 dà solo il suono originale, e 100 darà solo il
segnale effettato.
CONSIGLIO
• Eseguendo questa operazione, B9.1ut passa
in modalità edit. Per tornare in modalità
Manual, premete il tasto [EXIT]. (Per dettagli
sulla modalità edit, vd. pag. 23.)
[Sezione Preamp]
Manopola [BASS]
Boost/taglio basse frequenze Manopola [HI-MID]
Manopola [LEVEL]
Boost/taglio frequenze medio-alte
Livello d’uscita del modulo Preamp
Manopola [GAIN]
Intensita’ distorsione
Manopola [SUB-BASS]
Boost/taglio frequenze ultra basse
Manopola
[PRESENCE]
Boost/taglio
frequenze
ultra-alte
Manopola [TREBLE]
Boost/taglio alte frequenze
Manopola [LO-MID]
Boost/taglio frequenze medio-basse
16
ZOOM B9.1ut
Attivare/disattivare moduli (Modalità Manual)
CONSIGLIO
• Il livello della patch e il bilanciamento
totale sono parametri del modulo TOTAL/
FUNCTION (→ p. 79). Quando cambiate uno
di questi parametri, B9.1ut passa in modalità
edit. Per tornare alla modalità manual,
premete il tasto [EXIT].
• Le impostazioni di patch variate non sono
salvate automaticamente quando passate a
un'altra patch. Se necessario, salvate la patch
per salvare le nuove impostazioni (→ p. 27).
Usare Accelerator
Lo stadio di ingresso di B9.1ut presenta una
funzione Accelerator che amplifica il segnale
analogico prima del processamento d'effetto
usando un ci rcuito valvola re o allo stato
solido. Ciò consente di mixare la caratteristica
compressione valvolare e la distorsione col
suono clea n e poi invia re il segna le a lla
circuitazione effetto.
CONSIGLIO
A s e c on d a d el le i m p o st a z ion i fa t t e p e r
la funzione Accelerator, anche l'intensità
dell'effetto del modulo COMP e la profondità
d el la d ist or sione d el mo du lo PR E -A M P
varieranno.
I seguenti esempi d'impostazione mostrano
come ottenere il gain unitario (stesso livello
d'ingresso e d'uscita) usando i soli controlli
di tube o solid state. Vi consigliamo di usare
queste impostazioni come punto di partenza per
eseguire regolazioni ad Accelerator.
lImpostazione gain unitario di Tube
lImposta zione gain unitario di solid
state
La funzione Accelerator è attiva in ogni
modalità. Le impostazioni non sono salvate
come parte della patch.
Per regolare Accelerator, usate i controlli
della sezione Accelerator posti sul pannello. I
controlli funzionano come illustrato sotto.
lControllo [TUBE]
Questo controllo regola il gain del segnale in
ingresso del circuito valvolare. Ruotando il
controllo in senso orario si aumenta il livello
del volume e il carattere tipico del suono
valvolare.
NOTA
Quando entrambi i controlli sono al minimo,
non sarà inviato alcun segnale a B9.1ut.
lControllo [SOLID STATE]
Questo controllo regola il gain del segnale
in ingresso del circuito allo stato solido.
Ruotando il controllo in senso orario si
aumenta solo il volume. Sulla posizione
massima, il gain è di circa +6 dB. Si può
usare per aumentare il gain del segnale prima
del processamento d'effetto.
ZOOM B9.1ut
17
Selezionare le Patch da eseguire (Modalità Play)
Questa sezione spiega come usare la modalità play in cui potete velocemente commutare le patch
usando gli interruttori a pedale 1 – 4.
111 Assicuratevi che il tasto [MANUAL]
sia spento.
Quando il tasto [MANUAL] è spento, B9.1ut è
in modalità play. In modalità play, appaiono le
informazioni seguenti sul pannello.
Nome gruppo/numero bank/numero patch
Numero Bank
(0 – 9, A – J)
Il nome del gruppo "P" indica il gruppo preset, e "U" il gruppo user.
Nome Patch
<!) +YP]Ll
iŽ)`WZw4\[Lp)74
Simbolo "E"
Se un’impostazione della patch
attualmente selezionata differisce
dall’impostazione originale, appare
l’indicazione "E" (Edited-editata).
Numero Patch
Mostra l’operazione che sarà eseguita
Funzioni assegnate agli
(1 – 4)
premendo il corrispondente interruttore a
interruttori a pedale funzione 1 – 3 pedale funzione (→ p. 36).
Tasti modulo effetto
I tasti dei moduli attivi nella patch attualmente selezionata sono
accesi in rosso.
Il LED dell’interruttore a pedale della patch attualmente selezionata è acceso in rosso.
LED interruttori a pedale 1 – 4
18
ZOOM B9.1ut
Selezionare le Patch da eseguire (Modalità Play)
222Premete un interruttore a pedale
1 - 4 corrispondente alla patch
desiderata.
444Per tornare in modalità manual,
premete il tasto [MANUAL].
Si accende il LED relativo all'interruttore
premuto, indicando così, che una nuova patch è
stata richiamata.
CONSIGLIO
Quando premete un interruttore a pedale, il cui
LED è acceso, viene richiamata la stessa patch.
333Per passare a una patch in un
altro bank, usate gli interruttori a
pedale PATCH/BANK [▼]/[▲] per
cambiare bank e poi gli interruttori
a pedale 1 – 4 per selezionare la
patch.
Interruttori a pedale PATCH/BANK [▼]/[▲]
Interruttori a pedale 1 – 4
CONSIGLIO
• Potete commutare gruppo/bank/patch
ruotando la manopola [TYPE].
• In modalità play, come in modalità manual,
potete usare le manopole poste sul pannello
per controllare i principali parametri della
sezione preamp (intensità della distorsione,
enfasi/taglio EQ, ecc.) e la funzione
Accelerator. Per informazioni su come fare
questo, vd. "Regolare il suono" a pagina 16.
• Dalla modalità play, potete passare in
modalità edit per editare le patch. Per dettagli
sulla modalità edit, vd. pagina 23.
ZOOM B9.1ut
19
Usare l'accordatore (Modalità Bypass/Mute)
B9.1ut ha un accordatore cromatico incorporato e un accordatore standard per basso.
Questa sezione illustra come usare le funzioni dell'accordatore.
Usare l'accordatore
cromatico
Per usare l'accordatore cromatico, procedete
come segue.
111 In modalità manual, play o edit,
premete e tenete premuto il tasto
[BYPASS/TUNER].
4<;,
Rilasciate il tasto quando appare "MUTE"
Dopo aver visualizzato "BYPASS" o "MUTE",
B9.1ut passa automatica mente a l display
d'accordatura.
Tipo d’accordatore
Tonalita’ di
riferimento
*/964(;*Ž/a
¼
Per usare l'accordatore, B9.1ut deve essere in
modalità bypass (segnale effettato disattivato)
o mute (suono originale e segnale effettato
entrambi disattivati).
lPer passare alla modalità bypass
Premete brevemente e rilasciate il tasto
[BYPASS/TUNER] in modo che il tasto si
accenda. B9.1ut è ora in modalità Bypass.
)@7(::
CONSIGLIO
• In modalità bypass, il pedale d'espressione
incorporato funge da pedale del volume. (In
modalità mute, il pedale non ha effetto.)
• Ruotando la manopola [TYPE], potete
alternare accordatore cromatico e per basso.
Per informazioni sull'accordatore per basso,
si veda la sezione successiva.
• La "T" in negativo o il numero sul display
indicano che la manopola [TYPE] o la
corrispondente manopola parametro possono
essere usate per le regolazioni.
222Suonate la corda libera per
accordare.
CONSIGLIO
In condizioni di default, ogni patch di B9.1ut
ha assegnato la funzione on/off di Bypass
all'interruttore a pedale 1.
lPer passare alla modalità mute
Tenete premuto il tasto [BYPASS/TUNER]
finchè l'indicazione "BYPASS" passa a
"MUTE". Poi rilasciate il tasto. B9.1ut è ora
in modalità mute.
20
Il simbolo di sinistra dell'indicatore [BANK/
PATCH] mostra il nome della nota più vicina a
quella realmente suonata.
ZOOM B9.1ut
Usare l'accordatore (Modalità Bypass/Mute)
Il simbolo a destra dell'indicatore [BANK/
PATCH] mostra quanto differisce l'altezza della
nota reale rispetto a quella visualizzata.
L’indicazione ruota più velocemente,
più la tonalità è sbagliata
Il segno "><" sotto il display mostra anche
quanto differisce la tonalità.
Tonalita’ corretta
Manopola parametro 1
A l l'a c c e n sio n e d i B9.1ut , l a t o n a l it à d i
riferimento è sempre "440 Hz (A centrale =
440 Hz). La gamma di regolazione usando la
manopola parametro 1 è A centrale = 435 – 445
Hz, a intervalli di 1-Hz.
CONSIGLIO
Spegnendo e riaccendendo B9.1ut, la tonalità
di riferimento sarà resettata su 440 Hz. Potete
cambiare la frequenza di default che sarà usata
dopo un reset (→ p. 59).
premete il tasto [BYPASS/TUNER].
B9.1ut torna in modalità manual o play.
Usare l'accordatore
per basso
Oltre all'accordatore cromatico, B9.1ut offre
anche un accordatore standard per basso. Per
usare questa funzione, procedete come segue.
Tonalita’ alta
strumento confrontando la
visualizzazione della nota di
riferimento e di quella reale.
Prima eseguite un'accordatura di massima per
visualizzare l'indicazione della nota desiderata.
Poi, eseguite l'accordatura più precisa, sempre
controllando il simbolo a destra di [BANK/
ZOOM B9.1ut
riferimento dell'accordatore,
ruotate la manopola parametro 1.
555Completata l'accordatura,
Tonalita’ bassa
333Accordate la corda dello
CONSIGLIO
444Per cambiare la tonalità di
*/964(;*Ž/a
¼
Tonalita’ alta Tonalita’ corretta Tonalita’ bassa
*/964(;*Ž/a
%¼#
%¼
%¼
%¼
%¼
%¼#
¼#
¼#
¼#
¼#
PATCH] e la parte inferiore del display.
111 Fate passare B9.1ut in modalità
bypass o mute, come descritto al
punto 1 di "Usare l'accordatore
cromatico".
Il display mostra l'indicazione di accordatura.
222Ruotate la manopola [TYPE] per
selezionare "BASS" come tipo
d'accordatore.
Il display dell'indicatore [BANK/PATCH] varia
come segue.
21
Usare l'accordatore (Modalità Bypass/Mute)
Tipo d’accordatore
Tonalità di riferimento
)(::Ž/a
¼w:[Y
Nota corretta della
corda selezionata
Numero corda
555Ruotate la manopola parametro 2
per cambiare il numero di corda.
666Accordate le altre corde allo
stesso modo.
777 Completata l'accordatura,
premete il tasto [BYPASS/TUNER].
I nomi delle note di ogni corda appaiono nella
tabella sottostante.
Numero corda
Nome nota
Str1
C
Str2
D
Str3
A
Str4
E
Str5
B
B9.1ut torna in modalità manual o play.
333Se necessario, ruotate la manopola
parametro 1 per variare la tonalità
di riferimento dell'accordatore.
La gamma d'impostazione è A centrale = 435 –
445 Hz, a intervalli di 1-Hz.
Se è stato selezionato "BASS" come tipo
d'accordatore, r uot a ndo ulter ior mente la
manopola parametro 1 in senso antiorario
d a l l ' i m p o s t a z i o n e "4 3 5 " s i s e l e z i o n a
l'impostazione " " (un semitono sotto), " " (due
semitoni sotto), e " " (tre semitoni sotto).
Accordatura opzionale 1 – 3 semitoni sotto
)(::Ž
¼w:[Y
CONSIGLIO
Spegnendo e riaccendendo B9.1ut, la tonalità
di riferimento sarà resettata su 440 Hz. Potete
cambiare la frequenza di default che sarà usata
dopo un reset (→ p. 59).
444Suonate la corda libera
corrispondente al numero indicato
e regolate la tonalità.
22
ZOOM B9.1ut
Cambiare suono a una patch (Modalità Edit)
Questa sezione illustra come usare la modalità Edit, per cambiare i tipi d'effetto e le impostazioni di
ogni modulo effetto.
Configurazione della
patch
Fasi basilari della
modalità Edit
Come si vede nell'illustrazione "configurazione
di patch" sotto, B9.1ut può essere considerata
come una serie di effetti singoli (moduli effetto).
Una combinazione di questi moduli e di queste
impostazioni è salvata come patch.
Le fasi basilari della modalità edit sono descritte
qui. Per dettagli sui tipi d'effetto e i parametri di
ogni modulo, si veda la sezione "Tipi d'effetto e
parametri" a pag. 64 – 79.
Quasi tutti i moduli possiedono effetti diversi
(detti tipi d'effetto), uno dei quali è selezionato
in un momento determinato. Ad esempio, il
modulo MOD/EFX2 consente di scegliere tra
Chorus, PitchShift, Delay, ecc.
La patch può appartenere al gruppo preset (P)
o user (U). Tuttavia, se avete editato una patch
proveniente da un gruppo preset, è poi possibile
salvarla nel gruppo user (→ p. 27).
111 Selezionate la patch da editare.
222In modalità play o manual, premete
il tasto del modulo effetto (vedi
illustrazione alla pagina seguente)
per selezionare il modulo su cui
lavorare.
Gli elementi che determinano il suono della
patch sono detti parametri effetto. Ogni tipo
d'effetto ha i propri parametri, che possono
essere controllati grazie a manopole poste sul
pannello. Anche all'interno dello stesso modulo,
quando il tipo d'effetto è diverso, anche i
parametri controllabili saranno diversi.
B9.1ut passa in modalità edit, e il display varia
come segue, in base al modulo selezionato.
[Modulo diverso da PRE-AMP/EQ]
Nome del modulo Nome del tipo d’effetto
Nella configurazione del modulo mostrata sotto,
la serie di moduli EXT LOOP, ZNR, PREAMP, EQ, e CABINET funge da sezione pramp
virtuale.
In base all'applicazione, queta sezione può
essere inserita dopo il modulo WAH/EFX1 o
dopo il modulo DELAY (→ p. 62).
46+!*OVY\Z
Ž+LW[O$
Numero di
parametro
Parametro attualmente selezionato
e suo valore d’impostazione
CONSIGLIO
I tasti del modulo effetto che sono su ON nella
patch attualmente selezionata, sono accesi in
rosso i tasti dei moduli che sono su OFF non
sono accesi). Quando premete un tasto per
[Configurazione di patch]
SEND RETURN
INPUT
COMP
WAH/EFX1
ZOOM B9.1ut
EXT LOOP
ZNR
PRE-AMP
EQ
CABINET
MOD/EFX2
DELAY
REVERB
OUTPUT
23
Cambiare suono a una patch (Modalità Edit)
Tasti modulo effetto
Tasto [WAH/EFX1]
Tasto [COMP]
Tasto [ZNR]
Tasto [EQ] Tasto [MOD/EFX2] Tasto [REVERB]
Tasto [EXT LOOP] Tasto [PRE-AMP] Tasto [CABINET] Tasto [DELAY] Tasto [TOTAL/FUNCTION]
selezionare un modulo, il colore di quel tasto
passa ad arancio (o a verde se il modulo è
spento).
CONSIGLIO
Modulo [PRE-AMP ]
79,(47™šŒššš
(TWLN:=;lš™š™ŒŒ
Nome del tipo
d’effetto
"Module Off" sul display. Premendo ancora una
volta lo stesso tasto, si attiva il modulo.
Rappresentazione grafica
semplificata delle
impostazioni di EQ
Modulo [EQ ]
Nome del parametro editato
7YLZLUJL™šŒššš
;`WL$:/lš™š™ŒŒ
Valore parametro
NOTA
• Se la modalità edit è stata attivata partendo
dalla modalità manual, gli interruttori a
pedale 1 – 4 possono essere usati per attivare/
disattivare moduli specifici. Gli interruttori a
pedale PATCH/BANK [▼]/[▲] possono essere
usati per commutare le patch.
• Se la modalità edit è stata attivata partendo
dalla modalità play, sia gli interruttori a
pedale PATCH/BANK [▼]/[▲] che 1 – 4
possono essere usati per commutare le patch.
Notate comunque, che le variazioni editate
andranno perse commutando le patch durante
l'editing, a meno che non salviate prima la
patch.
333Per attivare/disattivare
il modulo
selezionato, premete ancora una
volta lo stesso tasto modulo.
• Se è stato variato almeno una volta lo status
on/off di un modulo, le selezione del tipo
d'effetto, o il valore d'impostazione di un
parametro, il tasto [STORE/SWAP] si accende
e appare l'indicazione "E" a destra della voce.
• L'indicazione "E" scompare quando la voce
viene riportata al valore originario. Tuttavia,
se altre voci sono state cambiate, il tasto
[STORE/SWAP] rimane acceso.
444Per editare il modulo selezionato,
procedete come segue.
[Quando è selezionato un modulo diverso
da PRE-AMP/EQ]
Attivate il tipo d'effetto secondo necessità con la
manopola [TYPE] (per moduli con diversi tipi
d'effetto), e usate le manopole parametro 1 – 4
per regolare i parametri del tipo d'effetto.
Manopola [TYPE]
Manopole parametro 1 – 4
Ruotando una manopola parametro, il display
varia come segue.
46+!*OVY\Z
Ž+LW[O$l
Numero della manopola
parametro usata e nome
del parametro
Valore del
parametro
Quando il modulo è spento, appare l'indicazione
24
ZOOM B9.1ut
Cambiare suono a una patch (Modalità Edit)
[Quando è selezionato il modulo PREAMP]
Selezionate il tipo d'effetto con la manopola
[TYPE] secondo necessità, e usate le manopole
parametro 1 – 4 per regolare i parametri del tipo
d'effetto. Per il modulo PRE-AMP, i parametri
sono assegnati anche alle manopole [GAIN] e
[LEVEL], oltre alle manopole parametro 1 – 4.
Le assegnazioni delle manopole per il modulo
PRE-AMP sono illustrate sotto.
[Quando è selezionato il modulo EQ]
Selezionate la banda di frequenza con la
manopola [TYPE] secondo necessità, e usate
le manopole parametro 1 – 3 per regolare i
parametri della banda corrispondente.
L'impostazione di enfasi/taglio delle bande di
frequenza del modulo EQ può anche essere
regolata con le manopole della sezione preamp.
Le assegnazioni delle manopole sono illustrate
sotto.
CONSIGLIO
• Per informazioni sui tipi d'effetto e le
assegnazioni dei parametri, vd. pag. 64 – 79.
• Regolando i parametri PRE-AMP con
le manopole della sezione preamp, è
automaticamente selezionato il modulo PREAMP. Quando regolate i parametri EQ, è
selezionato automaticamente il modulo EQ.
NOTA
Se è selezionato HPF (filtro passa-alto) per
la banda Sub-Bass del modulo EQ, o se è
selezionato LPF (filtro passa-basso) per la
banda Presence, l'impostazione enfasi/taglio
per quella banda non può essere regolata.
(L'indicazione sarà fissa su -12 dB).
555Ripetete i punti 2 – 4 per editare
altri moduli allo stesso modo.
666Terminato l'editing, premete il
tasto [EXIT].
B9.1ut torna alla modalità precedente.
NOTA
• I cambiamenti effettuati su una patch
andranno persi quando ne selezionate
un'altra. Per mantenere i cambiamenti,
salvate prima la patch (→ p. 27).
• Il livello della patch (livello in uscita della
singola patch) e il bilanciamento totale
(rapporto tra suono originale e segnale
effettato della singola patch) possono essere
impostati nel modulo TOTAL/FUNCTION (→
p. 79).
[Editare il modulo PRE-AMP/EQ con la sezione preamp]
Manopola [PRESENCE]
Manopola
Manopola [HI-MID]
[SUB-BASS]
Regola enfasi/taglio
Regola enfasi/taglio
Regola enfasi/taglio
delle frequenze ultra
delle frequenze
delle frequenze
alte.
medio-alte.
ultra basse.
Manopola
[TREBLE]
Manopola [BASS]
Regola enfasi/taglio
Regola enfasi/taglio
delle alte frequenze.
delle basse frequenze.
Manopola [LEVEL]
Manopola [LO-MID]
Regola il livello in uscita
Regola enfasi/taglio
del modulo PRE-AMP.
delle frequenze medio-basse.
Manopola [GAIN]
Regola il gain (intensità
di distorsione) del
modulo PRE-AMP.
ZOOM B9.1ut
25
Cambiare suono a una patch (Modalità Edit)
Cambiare nome a una
patch
Potete cambiare il nome di una patch editata.
Procedete come segue.
111 In modalità play, manual o edit,
premete il tasto del modulo effetto
[TOTAL/FUNCTION].
444Ripetete il punto 3 fino a
modificare completamente il nome
della patch come desiderate. Poi
premete il tasto [EXIT].
NOTA
I cambiamenti effettuati su una patch
andranno persi quando ne selezionate un'altra.
Per mantenere i cambiamenti, salvate prima la
patch (→ p. 27).
222Ruotate la manopola [TYPE] per
richiamare il nome della patch
sulla parte inferiore del display.
Ž!w!(p!'o!kj
5(4,!B“L^+YP]LD
Manopola [TYPE]
Nome della patch
Il quadrato nero lampeggiante ( ) indica
che quel carattere può essere cambiato.
333Ruotate la manopola parametro
4 per spostare la posizione di
inserimento del carattere, e usate
le manopole parametro 1 – 3 per
selezionare il nuovo carattere.
Le manopole parametro 1 – 3 selezionano i
seguenti tipi di carattere.
Manopola parametro 1 (numeri): 0 – 9
Manopola parametro 2 (lettere): A – Z, a – z
Manopola parametro 3 (simboli): (spazio) ! "
#$%&'( )[+,-./:;<>[email protected][]^_`{
}|
26
ZOOM B9.1ut
Salvare patch e bank
(Modalità Store) .
Questa sezione illustra come utilizzare la modalità store. In modalità store, potete salvare patch editate
in memoria, o scambiare la posizione di salvataggio di patch del gruppo user. Si possono salvare o
scambiare interi bank. Le patch del gruppo user possono essere riportate alle condizioni di default di
fabbrica in qualunque momento.
Salvare/scambiare
patch
Questa sezione mostra come salvare o scambiare
patch.
222Per salvare/scambiare singole patch,
ruotate la manopole parametro 2 per
richiamare l'indicazione "PATCH" in
alto a destra del display.
) +YP]Lw!7(;*/
Ž:;69,&j<
111 In modalità manual, play, o edit,
premete il tasto [STORE/SWAP].
Manopola parametro 2
CONSIGLIO
B9.1ut passa in condizione di standby di
salvataggio, e la patch attualmente selezionata
diventa la fonte di salvataggio/scambio.
L'indicatore [BANK/PATCH] mostra il nome
del gruppo obiettivo di salvataggio/scambio e il
numero di bank.
Quando appare "BANK" , l'operazione seguente sarà
eseguita per l'intero bank. Assicuratevi che appaia
l'indicazione corretta.
333Ruotate la manopola parametro 1, per
richiamare l'indicazione "STORE?" o
"SWAP?" sul display.
) +YP]Lw!7(;*/
Ž:;69,&j<
Nome della patch fonte di
salvataggio/scambio
) +YP]Lw!7(;*/
Ž:;69,&j<
Numero e nome del Numero di patch, numero di
bank obiettivo di
bank, nome del gruppo
salvataggio/scambio obiettivo di salvataggio/scambio
CONSIGLIO
• Alle condizioni di default di fabbrica, il
gruppo user (U) contiene le stesse patch del
gruppo preset (P).
• Se una patch è stata editata, sarà salvata o
scambiata nella condizione editata.
• Se è selezionata una patch del gruppo
preset premendo il tasto [STORE/SWAP],
la patch del corrispondente gruppo user è
automaticamente selezionata come obiettivo
di salvataggio.
ZOOM B9.1ut
Manopola parametro 1
Quando è selezionato "STORE?", la patch attuale
può essere salvata come una normale patch user.
Quando è selezionato "SWAP?", la patch user
attuale può essere scambiata con una qualunque
altra patch user.
NOTA
Se la patch fonte è del gruppo preset, non
appare l'indicazione "SWAP?".
Selezionate il numero di patch/bank
obiettivo di salvataggio/scambio.
444
•Quando la sequenza di attivazione era
modalità manual → modalità store
•Quando la sequenza di attivazione era
modalità manual → modalità edit →
modalità store
27
Salvare patch e bank (Modalità Store) .
Usate gli interruttori a pedale PATCH/BANK
[▼]/[▲] per selezionare bank e patch.
Interruttori a pedale
PATCH/BANK [▼]/[▲]
Salvare/scambiare
bank
Questa sezione illustra come salvare e scambiare
interi banks.
111 In modalità manual, play, o edit,
premete il tasto [STORE/SWAP].
•Quando la sequenza di attivazione era
modalità play → modalità store
•Quando la sequenza di attivazione
era modalità play→ modalità edit →
modalità store
Usat e g l i i nt e r r ut t or i a p e d a le PAT C H /
BA N K [ ▼ ] / [▲] p e r s e l e z i o n a r e i l
ba n k, poi usate gl i i nter r ut tor i a p ed a le
1 –4 per selezionare la patch.
Interruttori a pedale 1 – 4
B9.1ut passa in standby di salvataggio, e il bank
attualmente selezionato diventa la fonte di
salvataggio/scambio.
222Per salvare/scambiare bank interi,
ruotate la manopola parametro
2 per richiamare l'indicazione
"BANK" in alto a destra sul display.
Numero di bank/nome del gruppo fonte di
salvataggio/scambio
CONSIGLIO
Potete anche selezionare il numero di bank/
patch con la manopola [TYPE].
555Premete ancora una volta il tasto
[STORE/SWAP].
Il processo di salvataggio/scambio è eseguito, e
B9.1ut torna poi in modalità manual o play con la
patch obiettivo di salvataggio/scambio selezionata.
Premendo il tasto [EXIT] invece di [STORE/
SWAP], potete annullare il processo e tornare
alla modalità precedente.
NOTA
Le impostazioni di Accelerator non sono salvate
come parte della patch.
)(52<(w!)(52
Ž:;69,&j<
Numero di bank
obiettivo di
salvataggio/scambio
Numero di bank/nome del gruppo
obiettivo di salvataggio/scambio
333Ruotate la manopola parametro
1 per richiamare l'indicazione
"STORE?" o "SWAP?" sul display.
Quando è selezionato "STORE?", il bank attuale
può essere salvato come un normale bank user.
Quando è selezionato "SWAP?", il bank user
attuale può essere scambiato con un qualunque
altro bank user.
NOTA
Se il bank fonte fa parte del gruppo preset, non
appare l'indicazione "SWAP?".
444Usate gli interruttori a pedale
PATCH/BANK[▼]/[▲] per
selezionare il bank obiettivo di
salvataggio/scambio.
555Premete ancora una volta il tasto
[STORE/SWAP] .
Il processo di salvataggio/scambio è eseguito,
e B9.1ut torna poi in modalità play o manual,
28
ZOOM B9.1ut
Salvare patch e bank (Modalità Store) .
con il bank obiettivo di salvataggio/scambio
selezionato.
Premendo il tasto [EXIT] invece di [STORE/
SWAP], potete annullare il processo e tornare
alla modalità precedente.
Riportare le patch
alle condizioni di
default di fabbrica
Anche se avete effettuato dei cambiamenti alle
patch del gruppo user, potete riportare tutte le
patch alle condizioni di default di fabbrica in
qualunque momento. Procedete come segue.
NOTA
Utilizzando la funzione All Initialize, tutte le
patch salvate nell'area user saranno riscritte.
Procedete con cautela.
111 Accendete B9.1ut mentre tenete
premuto il tasto [STORE/SWAP].
Appare l'indicazione "All Initialize?" sul display.
(SS0UP[PHSPaL&
@!:;69,5!,?0;
222Premete ancora una volta il tasto
[STORE/SWAP].
Tutte le patch sono riportate alle condizioni di
default di fabbrica. B9.1ut passa poi in modalità
manual. Premendo il tasto [EXIT] prima del
punto 2, potete annullare il processo.
ZOOM B9.1ut
29
Usare il pedale d'espressione
Questa sezione illustra come usare il pedale d'espressione incorporato di B9.1ut o un pedale
d'espressione esterno.
Il pedale
d'espressione
B9.1ut ha un pedale d'espressione incorporato
che può essere usato per controllare parametri
effetto specifici in tempo reale.
I n d i rez ione ver t ica le, questo p e d a le
d'espressione ha un massimo di quattro obiettivi
di controllo (da PV1 a PV4).
Ad esempio, quando le assegnazioni sono
fatte come illustrato sotto, si possono regolare
quattro diversi parametri contemporaneamente,
muovendo il pedale in su o in giù.
contemporaneamente un massimo di otto
parametri (4 verticali e 4 orizzontali).
Con un'impostazione come quella illustrata
sotto, il pedale regola il parametro Gain del
modulo PRE-AMP quando lo si muove in
verticale e il parametro Rate del modulo MOD/
EFX2, quando lo si muove in orizzontale.
Parametri obiettivo di controllo
● PV1
Modulo PRE-AMP
Gain
Parametri obiettivo di controllo
● PV1
● PH1
Modulo MOD/EFX2
Modulo PRE-AMP
Rate
Gain
● PV2
Modulo MOD/EFX2
Rate
● PV3
Modulo DELAY
Feed Back
● PV4
Modulo REVERB
Mix
Il pedale d'espressione di B9.1ut è un cosiddetto
Z-Pedal, sensibile non solo al movimento
ver ticale, ma anche a quello or izzontale.
Possono essere assegnati quattro obiettivi di
controllo aggiuntivi (da PH1 a PH4) per la
direzione laterale. E' possibile quindi cambiare
30
CONSIGLIO
• La gamma di regolazione dei parametri
può essere impostata per ogni obiettivo di
controllo separatamente.
• In modalità bypass, il pedale d'espressione
funge da pedale del volume, quando lo si
muove in verticale. (Spostando il pedale in
orizzontale, non ha effetto.)
• In modalità mute, il pedale d'espressione non
ha effetto.
NOTA
Il pedale d'espressione di B9.1ut è progettato per
lavorare con un piede. Quando è completamente
orientato verso destra, abbassarlo con forza,
colpirlo o esercitare comunque forza eccessiva,
può danneggiare il pedale stesso. Adoperate il
pedale solo entro i limiti consentiti.
ZOOM B9.1ut
Usare il pedale d'espressione
Assegnare obiettivi
di controllo al pedale
d'espressione
Questa sezione illustra come assegnare un
obiettivo di controllo al pedale d'espressione. E'
possibile assegnare quattro obiettivi di controllo
al movimento verticale e quattro all'orizzontale.
L a c o m m u t a z i o n e o n /o f f d e l m o d u l o è
assegnabile solo al movimento verticale.
111 In modalità manual o play,
selezionate la patch.
222Premete il tasto [PEDAL].
Il display varia come segue.
Indicazione obiettivo
Nome del parametro
di controllo
obiettivo di controllo
(PV1 – PV4, PH1 – PH4)
Ž7=$4P_
46+!*OVY\Z
Nome modulo
Nome del tipo d’effetto
CONSIGLIO
L'impostazione del pedale d'espressione fa parte
del modulo TOTAL/FUNCTION corrispondente
alla patch. Il display può essere richiamato
anche premendo il tasto del modulo effetto
[TOTAL/FUNCTION] e ruotando la manopola
[TYPE].
333Per assegnare un obiettivo di
controllo al movimento verticale,
ruotate la manopola [TYPE] per
selezionare uno dei 4 obiettivi di
controllo verticali (da PV1 a PV4).
I passi operativi per impostare gli obiettivi di
controllo del movimento verticale PV1-PV4 sono
gli stessi.
Manopola
[TYPE]
1 per selezionare il parametro da
controllare.
Manopola
parametro 1
La rotazione della manopola 1 modifica le
impostazioni del parametro effetto, del tipo
d'effetto, e del modulo effetto.
CONSIGLIO
• Per informazioni sui parametri che possono essere
selezionati come obiettivo di controllo, vd. "Tipi
d'effetto e parametri" a pag. 64 – 79.
• Quando è selezionato "Volume" come obiettivo di
controllo, il pedale d'espressione funge da pedale
del volume.
• Quando è visualizzato "NOT Assign", nessun
parametro è assegnato all'obiettivo di controllo
attuale. Impostando tutti e 4 gli obiettivi di controllo
su "NOT Assign", si annulla l'azione del movimento
verticale del pedale d'espressione.
NOTA
Selezionando "NOT Assign", i punti 5 e 6 non
possono essere eseguiti.
555Per impostare la gamma di
regolazione del parametro da
controllare, usate la manopola
parametro 2 (valore minimo) e 3
(valore massimo).
Il display varia come segue.
■ Quando si usa la manopola parametro 2
7=$4P_l
wTPU$
Manopola parametro 2
■ Quando si usa la manopola parametro 3
7=$4P_l
p4(?$
Manopola parametro 3
444Ruotate la manopola parametro
ZOOM B9.1ut
Valore minimo
Valore massimo
31
Usare il pedale d'espressione
CONSIGLIO
• La gamma d'impostazione disponibile dipende
dal parametro selezionato al punto 4.
• E' anche possibile impostare "min" su un
valore superiore a "MAX". In tal caso, il
valore del parametro sarà minimo quando il
pedale è completamente premuto e massimo
quando è completamente alzato.
666Per usare il pedale d'espressione
per attivare/disattivare il modulo,
ruotate la manopola parametro 4 e
selezionate "Switch:Enable".
Quando ruotate la manopola parametro 4, il
display varia come segue.
7=$4P_l
o:^P[JO!,UHISL
Manopola parametro 4
Il pedale d'espressione ha un interruttore che si
aziona quando il pedale è spinto ulteriormente
verso il basso, dopo aver raggiunto la posizione
abbassata. Il modulo al quale appartiene il
parametro selezionato, sarà attivato/disattivato.
Se selezionate "Disable" ruotando la manopola
pa rametro 4, la com mutazione on /off del
modulo non sarà disponibile.
CONSIGLIO
• Quando "Volume" è l'obiettivo di controllo ed
è selezionato "Enable", la funzione del pedale
del volume può essere attivata/disattivata.
L'effetto della commutazione on/off può essere
verificato controllando lo status del LED
[VOLUME PEDAL] sulla sinistra del pedale
d'espressione.
• E' anche possibile usare il pedale
normalmente per il controllo di volume e
attivare/disattivare un modulo premendo fino
in fondo il pedale. Per fare ciò, impostate lo
status on/off del pedale del volume e lo status
on/off del modulo dell'obiettivo di controllo
sulla condizione opposta (→ p. 33).
777 Ripetete i punti 3 – 6 per impostare
allo stesso modo gli altri obiettivi
di controllo del movimento
verticale.
888Per assegnare obiettivi di controllo
per il movimento orizzontale,
32
ruotate la manopola [TYPE] per
selezionare uno dei 4 obiettivi
di controllo del movimento
orizzontale (da PH1 a PH4).
Il display varia come segue.
Indicazione
obiettivo di controllo
Nome del parametro
obiettivo di controllo
Ž7/$4P_
46+!*OVY\Z
Manopola
Nome del tipo d’effetto
[TYPE]
Nome del modulo
I passi operativi per impostare gli obiettivi di
controllo del movimento orizzontale PH1-PH4
sono gli stessi.
999Ripetete i punti 4 – 5 per impostare
il parametro e i valori minimo e
massimo dell'obiettivo di controllo.
NOTA
Muovendo in orizzontale il pedale d'espressione,
non è possibile attivare/disattivare alcun
modulo.
1111Ripetete i punti 8– 9 per impostare
allo stesso modo gli altri obiettivi
di controllo del movimento
orizzontale.
NOTA
E' possibile specificare lo stesso parametro
per più di un obiettivo di controllo, ma in
alcuni casi, cambiamenti estremi del valore del
parametro possono provocare rumore. Non si
tratta di un difetto.
1111Eseguite tutte le impostazioni del
pedale d'espressione, premete il
tasto [EXIT].
L'unità torna alla modalità manual o play.
NOTA
Le impostazioni del pedale andranno perse
selezionando una nuova patch.Salvate la patch,
prima, se volete mantenere i cambiamenti (→ p.
27).
ZOOM B9.1ut
Usare il pedale d'espressione
CONSIGLIO
• Il pedale d'espressione è provvisto di un
fermo per il movimento orizzontale. Se non è
necessario muoverlo in orizzontale, può essere
preferibile usare il fermo.
• E' possibile abilitare/disabilitare l'azione in
orizzontale assegnandola a un interruttore a
pedale funzione (→ p. 36).
nUsare il pedale d'espressione mentre
si commutano le funzioni
L' i n t e r r u t t o r e p u s h - d o w n d e l p e d a l e
d'e s p r e s sio n e p u ò e s s e r e u s a t o d u r a nt e
l'esecuzione per alternare due set d'impostazioni.
A carattere esemplificativo, questa sezione
illustra come impostare B9.1ut in modo che il
pedale lavori normalmente come pedale del
volume, ma abiliti un effetto specifico quando
viene premuto completamente.
(1)Eseguite i punti 1 – 5 di "Assegnare
obiettivi di controllo al pedale
d'espressione" (p. 31) e assegnate
parametri per il movimento verticale del
pedale d'espressione (PV1 – PV4).
I n na n zi t ut to, asseg nate "Volu me" come
obiettivo di controllo PV1 e impostate la
funzione del pedale del volume su on. Quando
la funzione è attiva, il LED [VOLUME PEDAL]
sulla sinistra del pedale d'espressione è acceso.
Acceso
Ž7=$=VS\TL
Poi, per la funzione alternativa del pedale del
volume, assegnate il parametro "Sense" del
modulo WAH/EFX1 come obiettivo di controllo
PV2.
Ž7=$:LUZL
>(/!(\[V>HO
(2)E s e g u i te il p u nto 6 di "A s s e g n a r e
obiettivi di controllo al pedale
d'espressione" per impostare tutti gli
obiettivi di controllo su "Enable".
ZOOM B9.1ut
Completata l'impostazione, premete il tasto
[EXIT] per tornare alla modalità precedente.
(3)Verificate che la funzione del pedale del
volume sia attiva e impostate l'obiettivo
di controllo selezionato al punto 1 (il
modulo WAH/EFX1 in questo esempio)
su off.
In questa condizione, il modulo WAH/EFX1
sarà spento quando la funzione del pedale del
volume è attiva. Premendo completamente il
pedale del volume, la funzione del pedale del
volume si spegne e il modulo WAH/EFX1 sarà
attivo.
Regolare il pedale
d'espressione
Il pedale d'espressione di B9.1ut è regolato per la
massima performance, in fabbrica, ma, a volte,
può essere necessario regolarlo nuovamente. Se
l'operatività del pedale sembra insufficiente, o si
verifica un grosso cambiamento anche quando
il pedale è solo leggermente spinto, regolatelo
come segue.
111 Tenete premuto il tasto [PEDAL]
mentre accendete l'unità.
L'indicazione del display varia come segue.
7+3*HSPIYH[PVU
7,+(3=TPU
222 Col pedale d'espressione
completamente alzato, premete il
tasto [STORE/SWAP].
Pedale
completamente
alzato
L'indicazione del display varia come segue.
33
Usare il pedale d'espressione
7+3*HSPIYH[PVU
7,+(3=4(?
555Abbassate il fermo del pedale,
ruotate completamente il pedale
verso destra, e premete il tasto
[STORE/SWAP] .
333Abbassate completamente
in senso verticale il pedale
d'espressione, e poi togliete il
piede dal pedale e premete il tasto
[STORE/SWAP].
Premete con forza,
in modo che il
pedale
tocchi qui
(1) Disabilitate
il fermo
(2) Ruotate il pedale
completamente
a destra
La regolazione è completa, e l'unità torna in
modalità play.
CONSIGLIO
Sollevando il piede,
il pedale si solleva
leggermente
L'indicazione sul display varia come segue.
7+3*HSPIYH[PVU
7,+(3/TPU
444 Sollevate il fermo del pedale
d'espressione per fissare il
pedale. Poi ruotate il pedale
completamente verso destra e
premete il tasto [STORE/SWAP].
(1) Abilitate
il fermo
(2) Ruotate il
pedale
completamente
verso destra
Se appare l'indicazione "ERROR", tornate al
punto 2 e ripetete la procedura.
Usare un pedale
d'espressione esterno
Se collegate un pedale d'espressione ottico
opzionale (FP01/FP02) al jack CONTROL IN
di B9.1ut, potete usarlo come pedale del volume
dedicato, liberando così il pedale d'espressione
incorporato per altre funzioni.
111 Collegate il cavo del pedale
d'espressione esterno al jack
CONTROL IN e accendete B9.1ut.
222 Adoperate il pedale d'espressione
esterno in modalità manual, play o
edit.
Cambia il livello di volume.
CONSIGLIO
L'indicazione sul display varia come segue.
7+3*HSPIYH[PVU
7,+(3/4(?
34
Il pedale d'espressione esterno funge sempre
da pedale del volume. Può anche essere usato
come controller, per inviare messaggi MIDI (→
p. 46).
ZOOM B9.1ut
Usare il pedale d'espressione
Regolare il movimento del
pedale d'espressione
Regolare il movimento orizzontale del pedale d’espressione
1. Alzate completamente il pedale
d’espressione a destra
dell’unità.
2.
La vite di regolazione è visibile
sul retro del pedale
d’espressione
Stringere
Inserite una chiave a brugola da 3mm nella
vite all’esterno del pannello. Per fissare
maggiormente il pedale, ruotate la chiave
in senso orario. Per allentarlo, ruotatela in
senso antiorario.
Allentare
Regolare il movimento verticale del pedale d’espressione
1. Spegnete B9.1ut,
Chiave a brugola da 3 mm
Scollegate l’adattatore AC
dall’unità, e capovolgetela.
Veduta posteriore di B9.1ut
2.
Inserite una chiave a brugola
da 3 mm nel foro posto sotto
il pedale d’espressione. Per
fissare maggiormente il
pedale, ruotate la chiave in
senso orario. Per allentarlo,
ruotatela in senso antiorario.
40 mm o più
Stringere
Allentare
• Il pedale d’espressione di B9.1ut è progettato per lavorare con un piede. Quando il pedale è
ruotato completamente verso destra, premerlo con forza, colpirlo o esercitare forza eccessiva
possono danneggiare il pedale stesso. Utilizzatelo nei limiti consentiti.
Warning
• Se allentate troppo il pedale, la vite interna potrebbe uscire, e non potrete più stringere il
pedale. Eseguite questa operazione con cura.
• Se la vite fosse caduta all’interno dell’unità, contattate il negoziante o un centro d’assistenza
Zoom autorizzato.
• Non cercate mai di aprire B9.1ut da soli, e non accendetela mai, se c’è una vite non fissata, al
suo interno. Si potrebbe danneggiare seriamente la circuitazione interna.
ZOOM B9.1ut
35
Usare gli interruttori a pedale
Questa sezione illustra come assegnare funzioni singole agli interruttori a pedale funzione 1 – 3 e come
selezionare i moduli che sono assegnati agli interruttori a pedale 1 – 4 in modalità manual.
Eseguire le
impostazioni per gli
interruttori a pedale
funzione
Gli interruttori a pedale funzione 1 – 3 possono
essere usati per eseguire funzioni user. Per
assegnare una funzione a un inter r uttore,
procedete come segue.
111 In modalità manual o play,
selezionate la patch.
CONSIGLIO
Le funzioni assegnate agli interruttori a pedale
funzione 1 – 3 sono specifici per ogni patch.
222Premete il tasto [FOOT SW].
Il display varia come segue.
-\UJ:>(ZZPNU
Ž)`WZ!)`WHZ6U6MM
CONSIGLIO
L'impostazione del pedale d'espressione fa parte
del modulo TOTAL/FUNCTION corrispondente
alla patch. Il display può essere richiamato
anche premendo il tasto del modulo effetto
[TOTAL/FUNCTION] e ruotando la manopola
[TYPE].
333Usate le manopole parametro 1 –
3 per selezionare la funzione degli
interruttori a pedale funzione 1 – 3.
Il numero della manopola pa rametro
corrisponde al numero dell'interruttore a pedale
funzione.
Ad esempio, ruotando la manopola 2, il display
varia come segue.
36
■ Ruotando la manopola parametro 2
-\UJ:>(ZZPNUl
w4\[L!4\[L6U6MM
Funzione assegnata all’interruttore a pedale 2
Le seguenti funzioni possono essere assegnate
agli interruttori a pedale funzione 1 – 3.
lBypasOnOff, Mute OnOff
L'inter r uttore a pedale funzione alterna
commutazione on/off della modalità bypass
e mute. In entrambe le modalità, appare il
display d'accordatura.
lManualMode
L'inter r uttore a pedale funzione alterna
modalità play e manual.
lBPM TAP
L'interruttore a pedale funzione può essere
usato per definire un tempo specifico di
una patch (→ p. 38). Quando l'interruttore
è premuto ripetutamente, l'intervallo tra le
ultime 4 pressioni è individuato, è calcolata la
media automaticamente, e il risultato è usato
come nuova impostazione del tempo.
CONSIGLIO
Usando il tempo impostato qui, parametri
specifici (Time e Rate) possono essere
sincronizzati in unità di note (→ p. 38).
lDelay Tap
L'interruttore a pedale funzione può essere
usato per specificare il parametro Time del
modulo DELAY.
CONSIGLIO
• Mentre BPM TAP specifica il tempo di una
singola patch, Delay TAP usa l'intervallo
operativo dell'interruttore a pedale per
impostare direttamente il valore del parametro
ZOOM B9.1ut
Usare gli interruttori a pedale
Time (tempo di delay).
• Per usare Delay TAP, il modulo DELAY deve
essere attivo per quella patch.
lHold Delay
L'inter ruttore a pedale funzione alterna
commutazione on/off di hold delay. Premendo
l'interruttore a pedale funzione in una patch
per la quale hold delay è attivo, la funzione
hold è attivata e il suono delay attuale
è r ipet uto. P remendo a ncora una volt a
l'interruttore a pedale funzione si annulla
hold, e il suono delay avrà un decadimento
naturale (vd. illustrazione seguente).
CONSIGLIO
Per usare HOLD DELAY, il modulo DELAY deve
essere attivo per quella patch.
lDelay Mute
L'inter ruttore a pedale funzione alterna
commutazione on/off del mute in ingresso del
modulo DELAY.
CONSIGLIO
Per usare Delay Mute, il modulo DELAY deve essere
attivo per quella patch.
lHold Synth
L'inter ruttore a pedale funzione alterna
commutazione on/off di Hold Synth. Quando
la funzione è assegnata e l'interruttore a
pedale è premuto per una patch in cui Hold
Synth è abilitato, la funzione diventa attiva
e il suono attuale del basso è trattenuto.
Premendo ancora una volta l'interruttore a
pedale si rilascia la condizione hold e il suono
del basso si ferma.
CONSIGLIO
Per usare la funzione Hold Synth, "MonoSyn" o
"4VoiceSyn" devono essere selezionati come tipo
d'effetto nel modulo PRE-AMP della patch .
lCOMP OnOff, WAH OnOff, ExLopOnOff, ZNR
OnOff, AMP OnOff, EQ OnOff, CAB OnOff, MOD
OnOff, DELAYOnOff, REV OnOff
L'inter r uttore a pedale funzione alterna
com mut a z ione on /of f del mo du lo
corrispondente.
lTunerDsply
L'interruttore a pedale funzione richiama il
display d'accordatura senza bypassare gli
effetti.
lP-H Disable
L'interruttore a pedale funzione abilita/
disabilita il movimento orizzontale del pedale
d'espressione.
CONSIGLIO
• Quando è selezionato "BPM TAP" o "Delay TAP", il
LED dell'interruttore a pedale funzione lampeggia
in rosso, in sincrono con l'impostazione di BPM.
• E' anche possibile assegnare la stessa funzione a più
interruttori a pedale funzione.
444Dopo aver selezionato una
funzione da assegnare
all'interruttore a pedale funzione ,
premete il tasto [EXIT].
NOTE
Le impostazioni d'assegnazione andranno perse
selezionando una nuova patch. Salvate la patch,
prima, se volete mantenere i cambiamenti (→ p.
27).
[Hold Delay]
Suono
originale
Suono delay
Hold
Interruttore a pedale funzione premuto
ZOOM B9.1ut
Interruttore premuto ancora
37
Usare gli interruttori a pedale
Assegnare moduli
agli interruttori a
pedale 1 – 4
In modalità manual, gli interruttori a pedale 1
– 4 possono essere usati per attivare/disattivare
moduli specifici. Questa sezione illustra come
assegnare moduli agli interruttori.
111 In modalità manual o play,
selezionate la patch.
CONSIGLIO
• Interruttore a pedale 2
Modulo PRE-AMP (AMP) o modulo EXT
LOOP (ExL)
• Interruttore a pedale 3
Modulo MOD/EFX2 (MOD) o modulo EQ
(EQ)
• Interruttore a pedale 4
Modulo DELAY (DLY) o modulo REVERB
(REV)
CONSIGLIO
I nomi dei due moduli assegnabili a ogni
interruttore a pedale sono stampati sul pannello
a destra dell'interruttore. Il modulo attualmente
selezionato è indicato dal corrispondente LED
che è acceso (modulo attivo) o lampeggiante
(modulo spento).
Le funzioni assegnate agli interruttori a pedale
1 – 4 sono specifiche per ogni patch.
222Premete due volte il tasto [FOOT
SW].
Il display varia come segue.
-VV[:>(ZZPNUl
Ž*47w([email protected]
NOTA
Le impostazioni del pedale andranno perse
selezionando una nuova patch. Salvate la patch,
prima, se volete mantenere i cambiamenti (→ p.
27).
Premete il tasto due volte
Moduli assegnati agli interruttori a pedale 1 – 4
CONSIGLIO
L'impostazione degli interruttori 1 – 4 fa parte
del modulo TOTAL/FUNCTION della patch.
Il display sopra può essere richiamato anche
premendo il tasto [TOTAL/FUNCTION]
nella sezione modulo effetti e ruotando poi la
manopola [TYPE].
333Usate le manopola parametro 1 –
4 per selezionare gli interruttori a
pedale funzione 1 – 4.
Il numero della manopola pa rametro
corrisponde al numero di interruttore a pedale.
Ad esempio, per selezionare un modulo da
assegnare all'interruttore 1, ruotate la manopola
1.
Si possono assegnare i moduli seguenti, ai
corrispondenti interruttori a pedale.
• Interruttore a pedale 1
Modulo COMP (CMP) o WAH/EFX1 modulo
(WAH)
38
Specificare il tempo
di una patch
B9.1ut consente di specificare un tempo per
ogni singola patch e di sincronizzare parametri
specifici a quel tempo in unità di note. Questa
sezione most ra come specif ica re e usa re
l'impostazione del tempo di una patch.
111 In modalità manual o play,
selezionate la patch.
222Premete il tasto [TOTAL/
FUNCTION] del modulo effetti.
L'impostazione del tempo per ogni patch fa
parte del modulo [TOTAL/FUNCTION].
Premendo il tasto [TOTAL/FUNCTION] del
modulo effetto, il display varia come segue.
ZOOM B9.1ut
Usare gli interruttori a pedale
√
ƒ
∑ 3
ĺ
π
Ø 3
π∫
∑
∑∫
∑x2
;6;(3!7H[JO3L]LS
Ž3L]LS$
333Ruotate la manopola parametro 3
per impostare il tempo.
La gamma d'impostazione del tempo è 40 – 250.
Ruotando la manopola parametro 3, il display
varia come segue.
;6;(3!;LTWV
p)74$
:
∑x20
Manopola parametro 3
444Per sincronizzare un parametro col
tempo specificato, selezionate il
tipo d'effetto e il parametro effetto
da sincronizzare, e selezionate il
simbolo della nota come valore
d'impostazione del parametro.
Il valore d'impostazione dei parametri effetto
che supportano la sincronizzazione del tempo
può essere selezionato in unità di tempo, usando
il tempo specifico della patch come riferimento.
Ad esempio, il parametro Time del tipo d'effetto
TapeEcho del modulo MOD/EFX2 supporta
la sincronizzazione del tempo di una patch
specifica. Per usare questa funzione, ruotate
la manopola parametro cor rispondente da
un'impostazione massima (2000) ulteriormente
in senso orario, fino a far apparire il simbolo di
una nota sul display.
CONSIGLIO
Nella sezione "Tipi d'effetto e parametri" (→
pag. 64 – 79), i parametri che supportano la
sincronizzazione del tempo sono contrassegnati
dal simbolo di una nota.
555Selezionate un valore parametro
selezionando un simbolo di nota.
Sono disponibili le seguenti impostazioni di
nota per i parametri in grado di supportare la
sincronizzazione del tempo.
ZOOM B9.1ut
Trentaduesimo
Sedecesimo
Terzina di quarti
Sedecesimo puntato
Ottavo
Terzina di metà
Ottavo puntato
Quarto
Quarto puntato
Quarto x 2
:
Quarto x 20
NOTA
L'effettiva gamma d'impostazione disponibile
dipende dal parametro.
Ad esempio, quando avete scelto l'impostazione
ottavo, il pa rametro Time sa rà impostato
su un valore corrispondente a un ottavo nel
tempo specifico della patch. Quando il tempo
è cambiato, anche il tempo di delay varia in
conseguenza.
NOTE
In base alla combinazione dell'impostazione
del tempo e del simbolo della nota selezionata,
il massimo della gamma di impostazione
del parametro (ad es., 2000 ms) può
essere superato. In questo caso, il valore è
automaticamente dimezzato (o impostato su 1/4
se ancora supera la gamma).
666Completata l'impostazione di
tempo e parametro, premete il
tasto [EXIT].
L'unità torna in modalità manual o play. Salvate
la patch se necessario.
La procedura di cui sopra usa il tempo impostato
al punto 3 come riferimento per l'impostazione
della nota effettuata al punto 5. Se la funzione
"BPM TAP" è assegnata a uno degli interruttori
a pedale 1 – 3, potete specificare il tempo col
piede nel corso dell'esecuzione e variare di
conseguenza il parametro.
39
Usare il loop effetti
I jack EXT LOOP SEND/RETURN posti sul pannello posteriore di B9.1ut consentono di collegare un
effetto compatto, un effetto a rack o simili. Le impostazioni di commutazione on/off dell'effetto esterno
e del livello di send/return possono essere salvate come parti di una patch.
Questa sezione illustra come usare il loop effetti.
111 Collegate l'effetto esterno ai jack
EXT LOOP SEND/RETURN.
Effetto esterno
333Premete il tasto [EXT LOOP] del
modulo effetti, per attivare la
modalità edit.
Le impostazioni del loop effetti sono effettuate
nel modulo EXT LOOP.
Il display varia come segue.
,?;3667
Ž:LUK3L]LS$
NOTA
CONSIGLIO
Collegando un effetto con un livello nominale
in ingresso di +4 dBm (effetto a rack o simili),
impostate l'interruttore EXT LOOP GAIN su
"+4 dBm". Collegando un effetto per strumento
o un effetto compatto, usate l'impostazione "-10
dBm" .
Quando appare "EXT LOOP Module Off" il modulo
EXT LOOP è attualmente spento. Premete ancora una
volta il tasto [EXT LOOP] per attivare il modulo.
444Usate la manopola parametro 1
per regolare il livello del segnale
inviato da B9.1ut all'effetto esterno
(livello di mandata).
NOTA
• L'effetto esterno dovrebbe essere sempre
impostato su ON, per consentire la
commutazione on/off da B9.1ut.
• Se l'effetto esterno consente la regolazione
del rapporto di mixaggio tra suono originale
e segnale effettato (ad es., reverb o delay),
impostate il suono originale su 0% e il segnale
effettato su 100%.
222Selezionate la patch in modalità
manual o play.
CONSIGLIO
Le impostazioni del loop effetti possono essere
eseguite singolarmente per ogni patch.
40
,?;3667
Ž:LUK3L]LS$l
Manopola parametro 1
CONSIGLIO
Se il livello in ingresso dell'effetto esterno non è
sufficiente anche se il livello di mandata è attivo, o in
caso di distorsione nell'ingresso dell'effetto esterno,
abbassando il livello di mandata, verificate che
l'impostazione dell'interruttore EXT LOOP GAIN sia
adeguata.
555Usate la manopola parametro 2
per regolare il livello del segnale
inviato dall'effetto esterno a B9.1ut
(livello di ritorno).
ZOOM B9.1ut
Usare il loop effetti
,?;3667
w9L[3L]LS$l
Manopola parametro 2
666Usate la manopola parametro
3 per regolare il bilanciamento
di livello tra il segnale di ritorno
dall'effetto esterno e il segnale
interno di B9.1ut (livello dry).
,?;3667
p+Y`3L]LS$l
Manopola parametro 3
888Salvate la patch se necessario.
Q u a n d o r ic h i a m a t e l a p a t c h s a lva t a , le
impostazioni dell'effetto ester no sa ranno
nuovamente effettive.
CONSIGLIO
Se l'effetto esterno supporta la commutazione
dei programmi basata sul MIDI, B9.1ut può
controllare l'effetto inviando messaggi di
program change. In questo modo, è possibile
sincronizzare la commutazione della patch su
B9.1ut e la commutazione del programma su
B9.1ut (→ p. 43).
CONSIGLIO
• Se l'effetto esterno è del tipo che mixa il
segnale effettato al suono originale (ad
es., reverb, delay, o chorus), regolate il
bilanciamento di livello tra il suono originale
e il segnale effettato regolando il livello di
ritorno e il livello dry.
• Se l'effetto esterno è del tipo che processa
il segnale in ingresso per l'uscita (ad es., un
compressore o un'unità EQ), il livello dry
dovrebbe essere impostato su 0 e il livello del
segnale regolato col parametro del livello di
ritorno.
777 Eseguite le impostazioni del loop
effetti, premete il tasto [EXIT].
L' unità torna in modalità manual o play.
ZOOM B9.1ut
41
Esempi di utilizzo MIDI
Questa sezione descrive le varie funzioni MIDI di B9.1ut.
Cosa potete fare col
MIDI
B9.1ut consente di usare il MIDI in vari modi,
come descritto sotto.
lI n v i a r e e r i c e v e r e i n f o r m a z i o n i d i
commutazione di patch via MIDI
Q u a n d o c o m m u t a t e l e p a t c h s u B9.1u t ,
i l c on net t or e M I DI OU T c onvog l ia i
corrispondenti messaggi MIDI (program change,
o bank select + program change). Allo stesso
modo, quando è ricevuto un messaggio MIDI
valido dal connettore MIDI IN, B9.1ut eseguirà
la corrispondente azione di commutazione di
patch.
Ciò consente di commutare le patch
automaticamente su B9.1ut sotto il controllo di
un sequencer MIDI, o di collegare l'operatività
di B9.1ut nel commutare le patch ad altri
apparecchi MIDI.
lI n v i a r e e r i c e v e r e i n f o r m a z i o n i
sull'operatività pedale/ interrut tore/
tasto via MIDI
Q u a nd o a d o p e r a t e t a st i e i nt e r r ut t o r i a
pedale specifici di B9.1ut, o usate il pedale
d'e sp r e s sion e, i l c on n et t o r e M I DI OU T
convoglia i corrispondenti messaggi MIDI
(control change). Allo stesso modo, quando
è ricevuto un messaggio MIDI valido dal
connettore MIDI IN, B9.1ut varierà il parametro
corrispondente.
Ciò consente di usare B9.1ut come controller
in tempo reale per altri apparecchi MIDI, o di
alterare parametri effetto e lo status on/off del
modulo sotto il controllo di un sequencer MIDI
un synth, o un altro apparecchio MIDI.
lScambiare dati di patch tra 2 unità di
B9.1ut via MIDI
I dati di patch di B9.1ut possono essere inviati
42
come messaggi MIDI (system exclusive), da
copiare su un'altra B9.1ut.
Selezionare il canale
MIDI
Per abilitare il corretto invio e la corretta
ricezione di messaggi di program change,
c o n t r ol c h a n g e e a lt r i m e s s a g g i M I DI ,
l'impostazione del canale MIDI (1 – 16) di
B9.1ut e dell'altro apparecchio MIDI devono
corrispondere. Per impostare il canale MIDI su
B9.1ut, procedete come segue.
111 In modalità manual o play, premete
il tasto [SYSTEM].
Appa r e i l menu SYST E M dei pa r a met r i
applicabili a tutte le patch.
70*2<7:LS
Ž(*;0=,
222Ruotate la manopola [TYPE] per
selezionare il parametro "MIDI Rx
Ch" (Canale MIDI receive).
40+0
Ž9_*O$
Manopola [TYPE]
333Ruotate la manopola parametro
1 per selezionare il canale MIDI
(1 – 16) sul quale B9.1ut riceverà
messaggi MIDI.
40+0
Ž9_*O$l
Manopola parametro 1
ZOOM B9.1ut
Esempi di utilizzo MIDI
444Ruotate la manopola [TYPE] per
selezionare il parametro "MIDI Tx
Ch" (Canale MIDI transmit).
40+0
Ž;_*O$
Manopola [TYPE]
555Ruotate la manopola parametro
1 per selezionare il canale MIDI
(1 – 16) sul quale B9.1ut invierà
messaggi MIDI
666Completata l'impostazione,
premete il tasto [EXIT] per uscire
dal menu SYSTEM.
Se è stata modificata un'impostazione, appare
l'i nd ica z ione "Store...?" su l d isplay, p er
consentirvi di salvare i cambiamenti.
:[VYL&
@B:;69,D5B,?0;D
Se non sono state fatte modifiche, l'unità torna
alla modalità precedente.
777 Premete il tasto [STORE/SWAP]
per salvare le modifiche.
L'impostazione del canale MIDI è accettata, e
l'unità torna in modalità manual o play.
Premendo il tasto [EXIT], potete interrompere
l'operazione e tornare alla modalità precedente,
senza salvare.
Inviare e ricevere
informazioni di commutazione di
patch via MIDI (program change)
Potete inviare e ricevere informazioni sul
cambio di patch di B9.1ut via MIDI come
messaggi di program change o bank select +
program change.
Esistono due modi (modalità program change)
per fare ciò, come illustrato sotto.
lModalità Direct
Con questo metodo, usate una combinazione
di messaggi MIDI di bank select e program
change per specificare la patch.
CONSIGLIO
• Bank select è un tipo di messaggio MIDI che
definisce la categoria del suono di un synth
o simili. E' usato unitamente ai messaggi di
program change.
• Normalmente, bank select è specificato in due
parti, usando il valore MSB (most significant
byte-byte più significativo) e LSB (least
significant byte-byte meno significativo).
lModalità Mapping
Con questo metodo, usate solo i messaggi
MIDI di program change per specificare la
patch. Una mappatura di program change
è usata per assegnare numeri di program
change 0 – 127 alle patch, e le patch sono
poi selezionate usando le informazioni della
mappatura. Con questo metodo, può essere
specificato un massimo di 128 patch.
nAbilitare la funzione send/receive dei
messaggi di program change
La procedura per abilitare la funzione send/
receive dei messaggi di program change (+ bank
select) è descritta sotto.
111 In modalità manual o play, premete
il tasto [SYSTEM].
70*2<7:LS
Ž(*;0=,
ZOOM B9.1ut
43
Esempi di utilizzo MIDI
222Per abilitare B9.1ut a ricevere
messaggi di program change (+
bank select), ruotate la manopola
[TYPE] per richiamare il parametro
"MIDI PC Rx" (ricezione program
change), e ruotate la manopola
parametro 1 per selezionare "ON".
40+0
Ž7*9_$65l
Manopola parametro 1
333Per abilitare B9.1ut a inviare messaggi
di program change (+ bank select),
ruotate la manopola [TYPE] per
richiamare il parametro"MIDI PC Tx"
(invio program change) e ruotate la
manopola parametro 1 per selezionare
"ON".
40+0 Ž7*;_$65l
Manopola parametro 1
444Completata l'impostazione,
premete il tasto [EXIT] per uscire
dal menu SYSTEM.
Se è stata modificata un'impostazione, appare
l'i nd ica z ione "Store...?" su l d isplay, p er
consentirvi di salvare i cambiamenti.
:[VYL&
@B:;69,D5B,?0;D
Se non sono state fatte modifiche, l'unità torna
alla modalità precedente.
555Premete il tasto [STORE/SWAP]
per salvare le modifiche.
L'impostazione è accettata, e l'unità torna in
modalità manual o play
Premendo il tasto [EXIT], potete interrompere
l'operazione e tornare alla modalità precedente,
senza salvare.
44
Usare la modalità direct
n
Usando una combinazione di messaggi MIDI
bank select e program change, potete specificare
una patch direttamente.
NOTA
Prima di procedere oltre, verificate che
l'impostazione del canale MIDI send/receive di
B9.1ut sia corretta (→ p. 42), e che sia abilitata
la funzione send/receive dei messaggi di
program change (→ p. 43).
111 In modalità play, premete il tasto
[SYSTEM].
70*2<7:LS
Ž(*;0=,
222Ruotate la manopola [TYPE] per
richiamare il parametro "MIDI
PCMODE" (modalità program
change).
40+07*46+,
Ž+09,*;
Manopola [TYPE]
333Verificate che sia selezionato
"DIRECT" come modalità di
program change.
Se non è così, ruotate la manopola parametro
1 per modificare l'indicazione in "DIRECT".
Ciò abilita la selezione diretta di tutte le patch
usando i messaggi di bank select e program
change.
CONSIGLIO
Per informazioni su quale numero di bank/
program change sia assegnato a ogni patch, vd.
l'elenco in fondo al manuale (→ p. 83).
444Completata l'impostazione,
premete il tasto [EXIT] per uscire
dal menu SYSTEM.
Se è stata modificata un'impostazione, appare
l'indicazione "Store...?" sul display, per consentirvi
di salvare i cambiamenti.Se non sono state fatte
modifiche, l'unità torna alla modalità precedente.
ZOOM B9.1ut
Esempi di utilizzo MIDI
555Premete il tasto [STORE/SWAP]
nUsare la modalità mapping
L'impostazione è accettata, e l'unità torna in
modalità manual o play
Premendo il tasto [EXIT], potete interrompere
l'operazione e tornare alla modalità precedente,
senza salvare.
NOTA
per salvare le modifiche.
666Per inviare e ricevere messaggi
di program change (+ bank
select), collegate B9.1ut e l'altro
apparecchio MIDI come segue.
[ E s e m p i o d i i n v i o d i
messaggi di program change
(+ bank select)]
(2) Il messaggio di program change
(+ bank select) è inviato
connettore MIDI OUT
connettore
connettore MIDI OUT
connettore
MIDI IN
(2) Il messaggio di program change
MIDI IN
(+ bank select) è inviato
(1) Quando è commutata una patch su B9.1ut ...
[ (1)
E sQuando
e m pè icommutata
o d i r una
i c patch
e z i su
o nB9.1ut
e d...i
m e s(1)sQuando
a g g i èdricevuto
i prog
r
a
m
c
h
a
nge
un messaggio di
program
change (+ bank select) ...
(+ bank
select)]
(1)connettore
Quando èMIDI
ricevuto
un messaggio
di
IN
connettore
program change (+ bank select)
MIDI...OUT
connettore MIDI IN
connettore
MIDI OUT
(2) La patch su B9.1ut è commutata.
(2) La patch su B9.1ut è commutata.
In questa modalità, è usata una mappatura
di program change per assegnare le patch,
consent endo d i sp e ci f ica rle usa ndo solo
messaggi di program change.
Prima di procedere oltre, verificate che
l'impostazione del canale MIDI send/receive di
B9.1ut sia corretta (→ p. 42), e che sia abilitata
la funzione send/receive dei messaggi di
program change (→ p. 43).
111 In modalità manual o play, premete
il tasto [SYSTEM].
70*2<7:LS
Ž(*;0=,
222Ruotate la manopola [TYPE] per
richiamare il parametro "MIDI
PCMODE" (modalità program
change).
40+07*46+,
Ž+09,*;
Manopola [TYPE]
333Ruotate la manopola parametro
1 per richiamare l'indicazione
"MAPPING".
Le patch possono essere specificate usando
messaggi di program change in base alla
mappatura di program change.
40+07*46+,
Ž4(7705.l
Manopola parametro 1
NOTA
Quando l'apparecchio MIDI esterno invia solo
un messaggio di bank select a B9.1ut, non vi
sono cambiamenti. La volta successiva, in cui
B9.1ut riceve un program change, saranno usate
le istruzioni più recenti di bank select.
ZOOM B9.1ut
444Ruotate la manopola [TYPE] per
richiamare il parametro "PC MAP"
(mappatura program change).
Usa ndo questo display, potete assegna re
qualunque patch di B9.1ut a un numero di
program change da 0 – 127.
45
Esempi di utilizzo MIDI
Numero di program change
7*4(7Ž7YN!
w)UR!<p7H[!
Manopola [TYPE]
Numero di patch
Nome gruppo/numero bank
555Per assegnare una patch a un
numero di program change,
procedete come segue.
Se non sono state fatte modifiche, l'unità torna alla
modalità precedente.
777 Premete il tasto [STORE/SWAP]
per salvare le modifiche.
L'impostazione è accettata, e l'unità torna in
modalità manual o play
Premendo il tasto [EXIT], potete interrompere
l'operazione e tornare alla modalità precedente,
senza salvare.
888Per inviare e ricevere messaggi di
program change, procedete come
descritto al punto 6 di "Usare la
modalità direct" (→ p. 44).
(1) Ruotate la manopola parametro 1 fino a
far apparire sulla prima linea del display
il numero di program change da usare.
Numero di program change
7*4(7Ž7YN!
w)UR!<p7H[!
Manopola parametro 1
Numero patch
Nome gruppo/bank
(2)Usate le manopole parametro 2 e 3
per selezionare il nome del gruppo/
numero di bank e il numero di patch
da assegnare al numero di program
change selezionato al punto (1).
Manopola parametro 2
Manopola parametro 3
7*4(7Ž7YN!
w)UR!< lp7H[!l
(3)Ripetete questi punti per altri numeri
di program change.
666Completata l'impostazione,
premete il tasto [EXIT] per uscire
dal menu SYSTEM.
Se è stata modificata un'impostazione, appare
l'indicazione "Store...?" sul display, per consentirvi
di salvare i cambiamenti.
46
I messaggi di program change (+ bank select)
inviati dall'unità sono gli stessi, sia in modalità
direct che mapping. Per informazioni su quale
numero di bank/program change sia assegnato a
ogni patch, vd. l'elenco in fondo al manuale (→ p.
83).
Inviare e ricevere
informazioni sull'operatività
pedale/interruttore/tasto via
MIDI (control change)
B9.1ut consente di inviare e ricevere messaggi
di control change via MIDI. Questi messaggi
governano azioni quali l'operatività del pedale
d'espressione, la commutazione dei moduli o
bypass/mute on/off con tasti e interruttori. Ogni
azione può essere assegnata al proprio numero di
control change (cc#).
nAbilitare la funzione control change
send/receive
La procedura per abilita re send /receive dei
messaggi di control change è descritta sotto.
111 In modalità manual o play, premete
il tasto [SYSTEM].
70*2<7:LS
Ž(*;0=,
ZOOM B9.1ut
Esempi di utilizzo MIDI
222Per abilitare B9.1ut a ricevere
messaggi di control change,
ruotate la manopola [TYPE] per
richiamare il parametro "MIDI
CTRL Rx" (ricezione control
change), e ruotate la manopola
parametro 1 per selezionare "ON".
40+0
Ž*;939_$65l
Manopola parametro 1
333Per abilitare B9.1ut a inviare
messaggi di control change,
ruotate la manopola [TYPE] per
richiamare il parametro"MIDI
CTRL Tx" (invio control change), e
ruotate la manopola parametro 1
per selezionare "ON".
40+0
Ž*;93;_$65l
Manopola parametro 1
444Completata l'impostazione,
premete il tasto [EXIT] per uscire
dal menu SYSTEM.
Se è stata modificata un'impostazione, appare
l'indicazione "Store...?" sul display, per consentirvi
di salvare i cambiamenti.
Se non sono state fatte modifiche, l'unità torna alla
modalità precedente.
:[VYL&
@B:;69,D5B,?0;D
555Premete il tasto [STORE/SWAP]
per salvare le modifiche.
L'impostazione è accettata, e l'unità torna in
modalità manual o play
Premendo il tasto [EXIT], potete interrompere
l'operazione e tornare alla modalità precedente,
senza salvare.
ZOOM B9.1ut
nAssegnare numeri di control change
Potete assegnare numeri di control change al
pedale d'espressione e ai tasti di B9.1ut come
segue.
NOTA
Prima di procedere oltre, verificate che
l'impostazione del canale MIDI send/receive di
B9.1ut sia corretta (→ p. 42), e che sia abilitata
la funzione send/receive dei messaggi di control
change (→ p. 46).
111 In modalità manual o play, premete
il tasto [SYSTEM].
70*2<7:LS
Ž(*;0=,
222Ruotate la manopola [TYPE]
per richiamare il display di
assegnazione del numero di
control change.
Le operazioni cui è possibile assegnare un
numero di control change sono elencate alla
pagina seguente.
Ad es., per assegnare il numero 11 di control
change 11 (cc#11) al movimento verticale del
pedale d'espressione incorporato, si usa il
display seguente.
40+0JJ
Ž7,+(3=$
Manopola [TYPE]
CONSIGLIO
L'assegnazione del numero di control change si
applica sempre sia all'invio che alla ricezione.
333Ruotate la manopola parametro
1 per specificare un numero di
control change.
40+0JJ
Ž7,+(3=$l
Manopola parametro 1
47
Esempi di utilizzo MIDI
Display
CTRL IN
PEDAL-V
PEDAL-H
COMP
WAH/EFX1
EXT LOOP
ZNR
PRE-AMP
EQUALIZER
CABINET
MOD/EFX2
DELAY
REVERB
MUTE
BYPASS
Default Gamma d'impostazione
cc#
cc#
Obiettivo di controllo
Operatività pedale d'espressione
Operatività pedale d'espressione, movimento
verticale
Operatività pedale d'espressione, movimento
orizzontale
7
OFF, 1 – 5, 7 – 31, 64 – 95
11
OFF, 1 – 5, 7 – 31, 64 – 95
12
OFF, 1 – 5, 7 – 31, 64 – 95
64
OFF, 64 – 95
Modulo WAH/EFX1 on/off
65
OFF, 64 – 95
Modulo EXT LOOP on/off
66
OFF, 64 – 95
Modulo ZNR on/off
67
OFF, 64 – 95
Modulo PRE-AMP on/off
68
OFF, 64 – 95
Modulo EQ on/off
69
OFF, 64 – 95
Modulo CABINET on/off
70
OFF, 64 – 95
Modulo MOD/EFX2 on/off
71
OFF, 64 – 95
Modulo DELAY on/off
72
OFF, 64 – 95
Modulo REVERB on/off
73
OFF, 64 – 95
Modalità Mute on/off
74
OFF, 64 – 95
Modalità Bypass on/off
75
OFF, 64 – 95
Modulo COMP on/off
444Assegnate numeri di control
change ad altre operatività allo
stesso modo.
555Completata l'impostazione,
premete il tasto [EXIT] per uscire
dal menu SYSTEM.
nEsempio di invio di messaggi di control
change
(2) Il messaggio di control change è inviato
Connettore
MIDI OUT
Connettore
MIDI IN
Se è stata modificata un'impostazione, appare
l'indicazione "Store...?" sul display, per consentirvi
di salvare i cambiamenti.
Se non sono state fatte modifiche, l'unità torna alla
modalità precedente.
666Premete il tasto [STORE/SWAP]
per salvare le modifiche.
L'impostazione è accettata, e l'unità torna in
modalità manual o play
Premendo il tasto [EXIT], potete interrompere
l'operazione e tornare alla modalità precedente,
senza salvare.
777 Per inviare e ricevere messaggi di
control change, collegate B9.1ut
e l'altro apparecchio MIDI come
segue.
48
(1) Quando si usa il pedale d’espressione o
gli interruttori e i tasti di B9.1ut ...
I valori di control change inviati da B9.1ut
variano come segue.
(1) Quando si riceve un messaggio
lU s a ndid control
o i l p change
e d a l e ..d ' e s p r e s s i o n e
incorporato/esterno
Connettore
Connettore
Il valore
del numero di control
change
MIDI
OUT
MIDI IN
asseg nato va r ia cont i nua ment e su u na
gamma da 0 – 127. Per il pedale d'espressione
incorporato, si possono inviare due messaggi
di control change contemporaneamente, per il
movimento verticale e orizzontale.
(2) L’operatività è la stessa di quando si usa
il corrispondente pedale d’espressione o
interruttore o tasto di B9.1ut .ZOOM B9.1ut
Esempi di utilizzo MIDI
(2) Il messaggio di control change è inviato
lAttivando/disattivando un modulo
Connettore
Connettore
QuandoMIDI
il modulo
è su on, vieneMIDI
inviato
OUT
IN il
valore 127 come numero di control change.
Quando il modulo è su off, viene inviato il
valore 0 come numero di control change.
lAttivando/disattivando bypass/mute
Quando bypass/mute è su on, viene inviato il
valore 127 come numero di control change.
(1) Quando
si usa èil su
pedale
d’espressione
Quando
bypass/mute
off, viene
inviato il o
gli interruttori
e i tasti
di B9.1ut
...
valore
0 come numero
di control
change.
nEsempio di ricezione di messaggi di
control change
(1) Quando si riceve un messaggio
di control change ..
Connettore
MIDI IN
Connettore
MIDI OUT
bypass/mute è spento. Se il valore è tra 64 e
127, bypass/mute è attivato.
Inviare informazioni
esecutive di pedal synth
via MIDI (note on/note off)
Quando è abilitata la funzione pedal synth, le
informazioni esecutive dell'interruttore a pedale
possono essere inviate come messaggi note on/
note off via MIDI
111 In modalità manual o play, premete
il tasto [SYSTEM].
70*2<7:LS
Ž(*;0=,
222Ruotate la manopola [TYPE] per
(2) L’operatività è la stessa di quando si usa
il corrispondente pedale d’espressione o
interruttore o tasto di B9.1ut .
In base al valore di control change ricevuto, lo
status di B9.1ut e i valori dei parametri variano
come segue.
lQ u a n d o s i r i c e v e u n c o n t r o l
change per il pedale d'espressione
incorporato/esterno
Il valore del parametro assegnato al pedale
varia in base al valore di control change (0 –
127).
lQuando si riceve un control change
p e r l a c o m m u t a z i o n e o n /o f f d e l
modulo
Se il valore di control change è tra 0 e 63, il
modulo è spento. Se il valore è tra 64 e 127, il
modulo è attivo.
l Quando si riceve un control change
per la commutazione on/off di bypass/
mute
Se il valore di control change è tra 0 e 63,
ZOOM B9.1ut
richiamare il parametro "NOTE
ON Tx" (invio note on/note off) sul
display.
40+0
Ž56;,65;_$65
Manopola [TYPE]
333Ruotate la manopola parametro 1
per selezionare "ON" o "OFF".
Se è stato selezionato ON, l'esecuzione con
la funzione pedal synth provocherà l'invio di
messaggi note on/note off.
La funzione pedal synth ha due modalità per
produrre suono: TG (trigger) e HD (hold).
Le differenze nell'operatività e modalità d'invio
di note on/note off sono le seguenti.
lTG
Il messaggio Note on è inviato quando si
preme l'interruttore a pedale e quello di note
off quando l'interruttore è rilasciato.
lHD
Il messaggio Note on è inviato quando
49
Esempi di utilizzo MIDI
l'interruttore a pedale è premuto, e quello
di note off quando l'interruttore è premuto
ancora una volta.
OUT dell'unità B9.1ut sorgente
al connettore MIDI IN di B9.1ut
obiettivo, usando un cavo MIDI.
CONSIGLIO
Per maggiori informazioni sulla funzione pedal
synth, vd. pag. 55.
MIDI
IN
MIDI
OUT
MIDI
IN
MIDI
OUT
444Completata l'impostazione,
premete il tasto [EXIT] per uscire
dal menu SYSTEM.
Se è stata modificata un'impostazione, appare
l'indicazione "Store...?" sul display, per consentirvi
di salvare i cambiamenti.
Se non sono state fatte modifiche, l'unità torna alla
modalità precedente.
Le operazioni per l'unità B9.1ut obiettivo e
B9.1ut sorgente sono illustrate separatamente
sotto.
555Premete il tasto [STORE/SWAP]
nUnità B9.1ut obiettivo
L'impostazione è accettata, e l'unità torna in
modalità manual o play
Premendo il tasto [EXIT], potete interrompere
l'operazione e tornare alla modalità play, senza
salvare.
222Impostate B9.1ut su modalità
per salvare le modifiche.
CONSIGLIO
Per inviare informazioni note on/note off,
eseguite i collegamenti come illustrato al punto
7 di "Assegnare numeri di control change" (→ p.
47).
Inviare e ricevere dati di
patch di B9.1ut via MIDI
I dati di patch salvati su una B9.1ut possono
essere inviati e ricevuti come messaggi MIDI
(system exclusive). Quando sono collegate due
unità B9.1ut tramite cavo MIDI, è possibile
copiare i dati di patch dall'unità che invia
all'unità ricevente.
NOTA
Quando si ricevono dati di patch, tutti i dati di
patch esistenti su B9.1ut saranno sovrascritti.
Eseguite le operazioni seguenti con attenzione,
per evitare di sovrascrivere accidentalmente dei
dati importanti.
111 Collegate il connettore MIDI
50
manual o play.
Se l'unità è in una modalità diversa, o visualizza
un display diverso, premete il tasto [EXIT] per
tornare in modalità manual o play.
<!) +YP]Ll
iŽ)`WZw4\[Lp)74
nUnità B9.1ut sorgente
333Impostate B9.1ut su modalità
manual o play e premete il tasto
[SYSTEM].
70*2<7:LS
Ž(*;0=,
444Usate la manopola [TYPE]
per richiamare il parametro
"BulkDumpTx" (trasmissione bulk
dump) sul display.
)\SR+\TW;_
7YLZZB:;69,D
Manopola [TYPE]
ZOOM B9.1ut
Esempi di utilizzo MIDI
555Premete il tasto [STORE/SWAP] .
Inizia l'invio dei dati di patch.
Mentre l'unità B9.1ut obiettivo sta ricevendo
dati, il display varia come segue.
7H[JO+H[H+\TW9_
9LJLP]L7H[JO
Completato il processo di invio/ricezione dei
dati di patch, l'unità B9.1ut sorgente torna al
menu SYSTEM e quella obiettivo torna alla
modalità precedente.
CONSIGLIO
Il sito web di ZOOM Corporation
(http://www.zoom.co.jp) ha software editor/
librarian disponibile per il download. Usando
questo software, potete salvare dati di patch di
B9.1ut su un computer.
ZOOM B9.1ut
51
Altre funzioni
Usare la funzione ARRM
B9.1ut presenta una funzione innovativa detta
ARRM (Auto-Repeat Real-time Modulation) che
utilizza varie curve d'onda di controllo generate
inter na mente per modif ica re ciclica mente i
parametri effetto. Potete selezionare, ad esempio,
una curva d'onda triangolare e applicarla alla
frequenza wah come obiettivo di controllo. L'effetto
risultante è mostrato sotto.
Frequenza
Wah
Wah Wah Wah
Mentre ruotate la manopola parametro 1, il
parametro effetto, il tipo d'effetto e il modulo
effetto variano.
CONSIGLIO
• I parametri selezionabili come obiettivi di
controllo sono gli stessi che possono essere
selezionati per l'uso del pedale d'espressione.
Vd. la sezione "Tipi d'effetto e parametri" (→ p.
64 – 79).
• Se appare "NOT Assign", nessun parametro
è assegnato come obiettivo di controllo e la
funzione ARRM è disabilitata.
444 Per impostare la gamma di regolazione
Wow Wow Wow Tempo
Questa sezione mostra come usare la funzione ARRM.
111 In modalità manual o play,
selezionate la patch.
CONSIGLIO
del parametro da controllare, usate la
manopola parametro 2 (valore minimo)
e 3 (valore massimo).
Le impostazioni selezionate con le manopole
parametro 2 e 3 determinano il valore nel
momento in cui la curva d'onda di controllo
raggiunge il valore minimo e massimo.
Le impostazioni ARRM possono essere
effettuate separatamente per ogni patch.
222Premete il tasto [TOTAL/FUNCTION]
del modulo effetto per passare in
modalità edit, poi ruotate la manopola
[TYPE] per richiamare l'indicazione
"ARRM" sul display.
Le impostazioni della funzione ARRM fanno
par te del modulo TOTAL/ F UNCTION. Il
display mostra l'informazione seguente.
Nome del parametro obiettivo di controllo
Ž(994$9H[L
46+!*OVY\Z
(994$9H[L
wTPU$
Manopola parametro 2 Valore minimo
(994$9H[L
p4(?$
Manopola parametro 3
Valore massimo
La differenza tra una gamma d'impostazione
parametro pari a 0 (minimo) – 100 (massimo) e
20 (minimo) – 80 (massimo) appare nel grafico
sotto.
100
Valore parametro
MAX=100
min=0
Nome del modulo Nome del tipo d’effetto
333Ruotate la manopola parametro 1 per
Valore parametro
80
Manopola
parametro 1
52
Tempo
0
selezionare il parametro obiettivo di
controllo.
20
MAX=80
min=20
Tempo
ZOOM B9.1ut
Dente di sega
discendente
(Down Saw)
3
4
Curva discendente
(Down Curve)
Altre funzioni
CONSIGLIO
• La gamma d'impostazione dipende dal parametro.
• E' anche possibile impostare "min" su un valore
maggiore di "MAX". In tal caso, la direzione di
control change sarà invertita.
555Impostati l'obiettivo di controllo
e la gamma parametro, ruotate la
manopola [TYPE] in senso orario per
richiamare il display seguente.
Questo display consente di selezionare la curva
d'onda di controllo e il ciclo.
(994$9H[L
Ž>H]L$<WZH^
5
Triangolare
(Triangle)
6
Triangolare quadra
(Square Tri)
7
Sinusoide
(Sine)
8
Onda quadra
(Square)
777 Ruotate la manopola parametro 2
per selezionare il ciclo della forma
d'onda di controllo.
Il display varia come segue.
(994$9H[L
Ž:`UJ$„_
Manopola [TYPE]
La funzione ARRM ha in totale 5 parametri. Per
impostare i parametri 4 e 5, ruotate la manopola
[TYPE] per richiamare il display precedente e
usate le manopole parametro 1 e 2 per eseguire
le impostazioni. Per tornare alla condizione
delle impostazioni dei parametri 1 – 3, ruotate la
manopola [TYPE] in senso antiorario, per tornare
al display precedente. Se l'obiettivo di controllo
di ARRM è su "Not Assign", questo display non
appare.
666Ruotate la manopola parametro 1 per
selezionare il tipo di curva d'onda di
controllo.
Il display varia come segue.
Tipo di curva d’onda
Le curve d'onda disponibili sono mostrate sotto.
1
Dente di sega
ascendente
(Up Saw)
2
Curva ascendente
(Up Curve)
3
Dente di sega
discendente
(Down Saw)
4
5 B9.1ut
ZOOM
6
7
Il ciclo della curva d'onda di controllo usa il
tempo specifico della patch (→ p. 38) come
riferimento ed è visualizzato in ottavi, quarti, o
quarti x numero (vd. tabella a pag. 39).
Il numero dopo x (2 – 20) indica la durata di un
ciclo in multipli di quarti. Quando è selezionato
"2", la curva d'onda di controllo cambia lungo un
intervallo ciclico che corrisponde a metà della
nota del tempo specifico della patch. Quando è
selezionato "4", il ciclo è di 4 battute (1 misura
in 4/4).
CONSIGLIO
(994$9H[L
Ž>H]L$;YPHUNSL
Manopola parametro 1
Manopola parametro 2
Curva discendente
(Down Curve)
Triangolare
(Triangle)
Triangolare quadra
(Square Tri)
Sinusoide
Quando il parametro "ARRM BPM" è assegnato al
pedale d'espressione, il tempo di riferimento della
funzione ARRM (0 – 250) può essere controllato col
pedale. Per informazioni su come assegnare obiettivi
di controllo al pedale d'espressione, vd. pag. 31. Il
movimento del pedale d'espressione non varia il tempo
specifico della patch.
888Completata l'impostazione di
ARRM, premete il tasto [EXIT] .
L'unità torna in modalità manual o play. Salvate
la patch se necessario.
NOTA
Ogni cambiamento di impostazione di ARRM andrà
perso selezionando una nuova patch. Salvate la patch
per mantenere i cambiamenti (→ p. 27).
53
Altre funzioni
Usare la funzione
sound-on-sound
B9.1ut può registrare una frase della durata
massima di 5,4 secondi di riproduzione e usarla
per la riproduzione in loop, per creare un effetto
sound-on-sound. Le operazioni necessarie sono
descritte sotto.
111 In modalità manual o play, premete
il tasto [DELAY].
B9.1ut passa in moda lit à edit. Se appa re
l'indicazione "Module Off", premete ancora una
volta il tasto [DELAY] per attivare il modulo.
222Ruotate la manopola [TYPE] per
selezionare il tipo d'effetto "SOS"
(sound-on-sound).
Il display varia come segue.
[email protected]!:6:
Ž;PTL$4U
Manopola [TYPE]
Quando è selezionato "SOS" come tipo d'effetto,
il LED dell'interruttore a pedale funzione 2
non è attivo (niente di registrato), e il LED
dell'interruttore a pedale funzione 3 lampeggia
(standby di registrazione).
Gl i i nt er r ut tor i a p e d a le f u n zione 2 e 3
funzionano come segue.
• Interruttore a pedale funzione 2
Ferma la registrazione/riproduzione, cancella
il contenuto della registrazione, imposta il
tempo.
• Interruttore a pedale funzione 3
Avvia la registrazione/riproduzione, annulla
la modalità di registrazione.
333Ruotate la manopola parametro
1 per impostare la durata di
registrazione.
La durata di registrazione può essere selezionata
come segue.
• Mn
54
Specificate la durata premendo due volte
l'interruttore a pedale funzione nell'intervallo
desiderato (max. 5,4 secondi).
• Simbolo della nota
Usa il tempo specifico della patch (→ p. 38)
come riferimento e imposta la durata della
registrazione in unità di nota.
CONSIGLIO
Quando non è registrato niente (il LED
dell'interruttore a pedale funzione 2 è spento), potete
usare l'interruttore a pedale funzione 2 per impostare
il tempo della patch. Premendo ripetutamente
l'interruttore, viene individuato l'intervallo tra le
ultime 4 pressioni, viene calcolata la media, e il
risultato è usato come impostazione del nuovo tempo.
444Ruotate la manopola parametro 2
per definire il rapporto di mixaggio
del segnale effettato.
Alzando questo valore aumenterà il livello del
segnale effettato durante la riproduzione in loop
dopo la registrazione.
[email protected]!:6:
w4P_$
Manopola parametro 2
555Completate le impostazioni di
sound-on-sound, premete il tasto
[EXIT].
L'unità torna in modalità manual o play. Salvate
la patch se necessario.
666Mentre suonate il basso, premete
l'interruttore a pedale funzione 3
per avviare la registrazione.
Il LED dell'interruttore a pedale funzione 3 si
accende in rosso, e la registrazione inizia.
L'operazione di registrazione dipenderà dalle
impostazioni fatte al punto 3.
n E' selezionato "Mn"
Dopo l'avvio, la registrazione continua finché
non premete ancora una volta l'interruttore a
pedale funzione 3, o finché non trascorrono
5,4 secondi. Finita la registrazione, inizia la
riproduzione in loop.
ZOOM B9.1ut
Altre funzioni
Riproduzione in loop
Registrazione
Riproduzione SoundRiproduzione
in loop
in loop
on-sound
Suono
effetto
Suono
originale
Suono
effetto
Interruttore a pedale
funzione 3
nE' selezionato il simbolo della nota
Una volta iniziata, la registrazione proseguirà
per la durata selezionata e poi si fermerà
automaticamente. Tuttavia, se la combinazione
di tempo e simbolo della nota provoca una
durata superiore a 5,4 secondi, la registrazione si
fermerà quando è trascorsa metà della durata. (Se
è ancora superiore a 5,4 secondi, la registrazione
si fermerà a un quarto della durata.) terminata la
registrazione, inizia la riproduzione in loop.
Riproduzione in loop
Suono
effetto
Suono
originale
Interruttore a
pedale
funzione 3
888Per fermare la riproduzione in
loop, premete l'interruttore a
pedale funzione 2.
CONSIGLIO
Per riavviare la riproduzione in loop, premete
l'interruttore a pedale 3.
999Per cancellare il contenuto
registrato, tenete premuto
l'interruttore a pedale funzione 2.
Suono
originale
Durata presettata
Interruttore a pedale
funzione 3
CONSIGLIO
• Quando ci sono dati registrati, il LED
dell'interruttore a pedale funzione 2 sarà
acceso in rosso.
• Durante la riproduzione in loop, il LED
dell'interruttore a pedale funzione 3
lampeggerà in verde.
777 Per sovrincidere ulteriormente,
premete ancora l'interruttore
a pedale funzione 3, durante la
riproduzione in loop.
Il LED dell'interruttore a pedale funzione 3
si accende in arancio, e inizia la registrazione
sound-on-sound. Potete ascoltare la riproduzione
in loop e registrare una nuova frase di basso.
P remendo a ncora l'i nt er r ut tore a p e d a le
funzione 3, la registrazione si ferma e l'unità
torna in condizione di riproduzione in loop.
ZOOM B9.1ut
Quando il contenuto è stato cancellato (il LED
dell'interruttore a pedale funzione 2 si spegne)
rilasciate l'interruttore.
NOTA
• Il contenuto della registrazione non si può salvare.
• Quando cambiate il tipo d'effetto o attivate o
disattivate un modulo, il contenuto registrato è
cancellato.
• Quando è abilitata la funzione pedal synth (vd.
sezione successiva) la funzione sound-on-sound non
è disponibile.
Usare la funzione
pedal synth
B9.1ut ha una funzione pedal synth che consente
di usare gli interruttori a pedale del pannello
frontale per eseguire un suono da basso synth.
Ecco i passaggi relativi a questa funzione.
111 In modalità manual o play, premete
il tasto [PRE-AMP].
B9.1ut pa ssa i n mo d a l it à e d it . Se appa re
55
Altre funzioni
l'indicazione "Off", premete ancora il tasto
[PRE-AMP] per attivare il modulo.
222Ruotate la manopola [TYPE]
interruttori sono usati per produrre il suono di
pedal synth.
333Ruotate la manopola parametro 3
per selezionare la scala di pedal
synth e il metodo di generazione
del suono.
per selezionare il tipo d'effetto
"PedalSyn" (pedal synth).
Il display varia come segue.
Il display varia come segue.
79,(47™šŒššš
7LKHS:`Ulš™š™ŒŒ
Manopola parametro 1
:JHSL4VKL™šŒššš
4;.lš™š™ŒŒ
Manopola [TYPE]
Selezionando "PedalSyn" come tipo d'effetto, gli
interruttori a pedale del pannello frontale sono
assegnati solo alla funzione pedal synth.
NOTA
Quando è abilitata la funzione pedal synth, le
funzioni "Loop" e "SOS" del modulo DELAY
non sono disponibili.
Scala Metodo di generazione del suono
Sono disponibili tre tipi di scale di pedal synth:
M (Maggiore), m (Minore), C (Cromatica).
L'arrangiamento del suono è illustrato sotto.
La funzione pedal synth ha due modalità
operative per produrre il suono: TG (trigger) e
HD (hold).
Le differenze operative sono le seguenti.
CONSIGLIO
L'interruttore a pedale funzione 2 serve per
disattivare il modulo PRE-AMP. Gli altri
Arrangiamento del suono con diverse scale (tonica C3)
Disattiva il modulo
PRE-AMP
Scala = M (Maggiore)
C
D
E
F
G
A
B
C
Disattiva il modulo
PRE-AMP
D
E
F
G
A
B
Scala = m (Minore)
C
C
Disattiva il modulo
PRE-AMP
Scala = C (Cromatica)
C
56
C
D
D
E
F
F
G
ZOOM B9.1ut
Altre funzioni
lTG
I l suono d i p e d a l sy nt h è p r o d ot t o a l la
pressione dell'interruttore a pedale e poi decade
gradatamente.
<!96*2l
2,@$*:*3$4;.
Tonica Scala e metodo di generazione del suono
lHD
Il suono di pedal synth è prodotto alla pressione
dell'interruttore a pedale e continua finché
lo stesso interruttore a pedale non è premuto
ancora oppure ne è premuto un'altro.
777 Per eseguire i suoni di pedal synth,
444Per definire la tonica (il suono prodotto
CONSIGLIO
dall'interruttore a pedale 1), ruotate la
manopola parametro 2.
Il display varia come segue.
2L`™šŒššš
*lš™š™ŒŒ
Manopola parametro 2
La tonica è espressa con caratteri alfanumerici
(gamma d'impostazione: C1 – B3). La lettera e il
simbolo # (diesis) indicano la gamma per nome,
il numero la gamma in ottave. C1 è Do tre ottave
sotto C centrale e B3 è Si immediatamente sotto
C centrale.
La tonica qui è assegnata all'interruttore a
pedale 1. L'assegnazione degli altri interruttori
dipende dalla scala specificata al punto 3.
555Per cambiare il suono di pedal
synth, ruotate la manopola
parametro 3. Per regolare il
bilanciamento tra suono originale
e segnale effettato, ruotate la
manopola parametro 4.
Per dettagli su ogni parametro, vd. la sezione
"Tipi d'effetto e parametri" (→ p. 70).
666Completate le impostazioni di
pedal synth, premete il tasto
[EXIT].
L'unità torna in modalità manual o play. Salvate
la patch se necessario.
Quando è abilitata la funzione pedal synth,
l'indicazione in modalità manual e play varia
come segue.
ZOOM B9.1ut
premete gli interruttori a pedale,
tranne l'interruttore a pedale
funzione 2.
Il suono di pedal synth è processato dagli effetti
dopo il modulo PRE-AMP, e il suono del basso
è processato dagli effetti diversi dal modulo
PRE-AMP. Per informazioni sulla sequenza di
collegamento, vd. pag. 63.
888Per riportare tutti gli interruttori
a pedale del pannello frontale
all'operatività normale, premete
l'interruttore a pedale funzione 2.
Il modulo PR E-AMP si spegne e tutti gli
interruttori tornano alla normale operatività.
Usare B9.1ut come
interfaccia audio per un
computer
Collegando la porta USB di B9.1ut a una porta
USB di un computer, B9.1ut può essere usata
come interfaccia audio con convertitore AD/DA
ed effetti integrati. Le condizioni dell'ambente
operativo per questo uso sono le seguenti.
nSistema operativo compatibile
lWindows XP, Windows Vista
lMac OS X (10.2e successivi)
nQuantizzazione
16-bit
nFrequenza di campionamento
32 kHz / 44.1 kHz / 48 kHz
CONSIGLIO
Con ognuno dei sistemi operativi sopra elencati,
B9.1ut funzionerà come interfaccia audio
semplicemente collegando il cavo USB . Non è
57
Altre funzioni
necessario installare alcun driver dedicato.
NOTA
La porta USB di B9.1ut serve solo per inviare e
ricevere dati audio. Per i messaggi MIDI, usate
i connettori MIDI IN/OUT.
Per usare B9.1ut come interfaccia audio per
computer, collegate la porta USB di B9.1ut
a una porta USB sul computer. B9.1ut sarà
riconosciuta come interfaccia audio.
In questa condizione, il suono di un basso
collegato al jack INPUT di B9.1ut può essere
processato con gli effetti di B9.1ut e poi
registrato sulle tracce audio di un'applicazione
software DAW (Digital Audio Workstation) su
computer (vd. fig. 1 sotto).
Eseguendo una riproduzione con l'applicazione
DAW, il suono riprodotto dalle tracce audio è
mixato col suono del basso processato dagli
effetti di B9.1ut e arriva al jack OUTPUT di
B9.1ut (vd. fig. 2 sotto).
Se necessario, il segnale del basso dopo il
processamento può essere messo in mute
durante la riproduzione (vd. fig. 3 sotto). Per
dettagli, si veda la sezione successiva.
Per dettagli sulla registrazione e la riproduzione,
fate riferimento alla documentazione dell'
applicazione DAW.
NOTA
• Se l'applicazione DAW ha una funzione che
abilita un ritorno di segnale (echo back) (il
segnale in ingresso durante la registrazione è
inviato direttamente a un'uscita), essa deve essere
disabilitata. Se la registrazione è effettuata con la
funzione di ritorno di segnale attiva, il segnale in
uscita può risultare come se fosse processato da un
flanger, o il suono diretto in uscita può risultare con
delay.
• Usate un cavo USB di qualità e mantenete il
collegamento il più corto possibile.
Mettere in mute
l'uscita diretta quando
si usa un collegamento
USB
Quando B9.1ut è collegata a un computer e
usata come interfaccia audio, il segnale del jack
OUTPUT dopo il processamento d'effetto può
essere messo in mute, se necessario. Procedete
come segue.
111 In modalità manual o play, premete
il tasto [SYSTEM].
Appare il menu SYSTEM per i parametri
Fig. 1: Flusso di segnale durante la registrazione
[INPUT]
software
DAW
B9.1ut
Effetti
USB
[USB]
[OUTPUT]
Fig. 2: Flusso di segnale durante la riproduzione (1)
[INPUT]
software
DAW
B9.1ut
Effetti
USB
[USB]
[OUTPUT]
Fig. 3: Flusso di segnale durante la riproduzione (2)
[INPUT]
B9.1ut
software
DAW
Effetti
USB
[OUTPUT]
58
[USB]
ZOOM B9.1ut
Altre funzioni
applicabili a tutte le patch.
70*2<7:LS
Ž(*;0=,
222Ruotate la manopola [TYPE]
per visualizzare l'indicazione
per il parametro "USB Monitor"
(modalità d'uscita quando si usa
un collegamento USB).
<:)4VUP[VY
Ž<:)+09,*;
Manopola [TYPE]
333Ruotate la manopola parametro
1 per selezionare una delle
impostazioni seguenti.
lUSB+DIRECT
Il segnale dopo il processamento arriva
direttamente ai jack OUTPUT anche quando
si usa un collegamento USB.
lUSB Only
Il segnale dopo il processamento è messo in
mute, ed è inviato in uscita solo il segnale
proveniente dal computer tramite USB.
444Completata l'impostazione,
premete il tasto [EXIT].
CONSIGLIO
L'impostazione USB Monitor è riportata
alle condizioni di default (USB+DIRECT) al
successivo ciclo di accensione/spegnimento.
Cambiare la tonalità
di riferimento di
default dell'accordatore
Potete specificare la tonalità di riferimento
dell'accordatore incorporato che comparirà
all'accensione.
111 In modalità manual o play, premete
ZOOM B9.1ut
il tasto [SYSTEM].
Appare il menu SYSTEM per i parametri
applicabili a tutte le patch.
222Ruotate la manopola [TYPE] per
visualizzare l'indicazione mostrata
sotto.
;\ULY*HSPI
Ž/a
Manopola [TYPE]
333Ruotate la manopola parametro
1 per cambiare la tonalità di
riferimento.
444Completata l'impostazione,
premete il tasto [EXIT].
Se l'impostazione è stata cambiata, appare
l'i nd ica z ione "Store...?" su l d isplay, p er
consentire di salvare le modifiche.
Se l'impostazione non è stata cambiata, l'unità
torna alla modalità precedente.
555Premete il tasto [STORE/SWAP]
per salvare la nuova impostazione.
Se premete il tasto [EXIT], il cambiamento non
sarà considerato e l'unità tornerà alla modalità
precedente.
Uso come direct box
I connettori BALANCED OUT del pannello
posteriore consentono di usare B9.1ut come
direct box per inviare il segnale del basso
direttamente a un PA o console di registrazione.
(Gain: 0 dB, impedenza d'uscita: 200 ohm,
HOT-COLD)
Per usare la funzione, collegate i connettori
BALANCED OUT di B9.1ut a un PA o console
di registrazione, usando cavi bilanciati XLR.
Se il segnale provoca distorsione in ingresso su
un altro apparecchio, impostate l'interruttore
OUTPUT GAIN di B9.1ut su "-10 dB". Allo
stesso tempo, potete anche collegare il jack
OUTPUT a un amplificatore per basso per
monitorare.
59
Altre funzioni
Connettore
BALANCED OUT
B9.1ut
Basso
Mixer
Jack OUTPUT
Amplificatore per basso
Se usate il connettore BA LA NCED OUT
R, l'inter r uttore [PR E/POST] consente di
controllare il tipo di segnale inviato come
uscita diretta. Per usare il segnale dopo il
processamento d'effetto, selezionate la posizione
"POST" (interruttore abbassato). Per usare il
segnale prima del processamento d'effetto,
selezionate la posizione "PRE" (interruttore
alzato). La funzione Accelerator è attiva anche
se si sceglie l'impostazione "PRE".
70*2<7:LS
Ž(*;0=,
222Ruotate la manopola [TYPE] per
richiamare l'indicazione "System
Version".
La versione del sistema attuale appare sulla
seconda riga del display.
:`Z[LT=LYZPVU
Manopola [TYPE]
Versione attuale
CONSIGLIO
La versione del sistema appare brevemente
anche durante l'accensione di B9.1ut.
333Dopo aver verificato la versione,
premete il tasto [EXIT].
L'unità torna alla modalità precedente.
Quando sono usati i connettori BALANCED
OUT per collegare B9.1ut a un PA o simili,
dei loop di messa a terra (loop del segnale
elettrico che si verifica quando vari componenti
di un sistema sono collegati alla messa a terra
separatamente) possono provocare rumore. In
tal caso, impostate l'interruttore GROUND su
"LIFT" (interruttore abbassato). Spesso così si
elimina o almeno si riduce il rumore.
Verificare la versione
di B9.1ut
Per verificare la versione del sistema della vostra
B9.1ut, procedete come segue.
111 In modalità manual o play, premete
il tasto [SYSTEM].
Software editor/librarian
per B9.1ut
ZOOM CORPORATION ha un'applicazione
software editor/librarian per B9.1ut, disponibile
per il download sul suo sito web.
Per usare il software, il computer deve avere
un'interfaccia MIDI, e deve essere stabilita una
connessione tra i connettori MIDI IN/MIDI
OUT del computer e i connettori MIDI OUT/
MIDI IN di B9.1ut. Il software allora consente
di salvare i dati di patch di B9.1ut su computer,
editare dati, e copiare dati di patch editati
nuovamente su B9.1ut.
Sito Web di ZOOM CORPORATION
http://www.zoom.co.jp
Appare il menu SYSTEM per i parametri
applicabili a tutte le patch.
60
ZOOM B9.1ut
Collegare gli effetti
Le patch di B9.1ut possono essere considerate come dieci moduli effetto collegati in serie, come
illustrato sotto. Potete usare tutti i moduli effetto assieme o impostarne selettivamente alcuni su off per
usare solo moduli effetto specifici.
Sezione preamp
COMP
WAH/EFX1
EXT LOOP
ZNR
Compressor
AutoWah
PRE-AMP
EQ
CABINET
MOD/EFX2
DELAY
ZNR
AmpegSVT
EQ
Original
Chorus
Delay
DualComp
A-Resonance
Hall
8X10 AG
ST-Chorus
PingPongDly
Room
M Comp
AutoFilter
SWR
4X12 SB
Limiter
Octave
AmpegB15
4X12 BM
Detune
Echo
Spring
ModDelay
PingPongEcho
Tremolo
Acoustic
4X10+1X15 TE
Flanger
Arena
AnalogDelay
TiledRoom
SuperBass
Per alcuni moduli effetto, potete selezionare un
tipo d'effetto tra alcune possibilità. Per esempio,
il modulo MOD/EFX2 comprende Chorus,
Flanger, e altri tipi d'effetto, tra cui scegliere.
L a ser ie d i 5 mo du l i E X T L O OP, Z N R,
PRE-AMP, EQ, e CABINET funziona come
preamplificatore virtuale.
Usare la funzione
Pickup Select
B9.1ut incorpora una funzione Pickup Select che
ottimizza il livello di segnale, per adeguarlo al
tipo di pickup in uso. Iniziando a usare B9.1ut
o cambiando il vostro basso, dovreste scegliere
un'impostazione di pickup adatta, come descritto
sotto.
111 In modalità manual o play, premete
il tasto [SYSTEM].
REVERB
lPASSIVE
Selezionate questa impostazione se state
usando un basso con pickup passivo.
lACTIVE
Selezionate questa impostazione se state
usando un preamplificatore alimentato a
batteria o un basso con pickup attivo.
333Completata l'impostazione,
premete il tasto [EXIT].
Se l'impostazione è stata cambiata, appare
l'i nd ica z ione "Store...?" su l d isplay, p er
consentire di salvare le modifiche.
Se l'impostazione non è stata cambiata, l'unità
torna alla modalità precedente.
444Premete il tasto [STORE/SWAP]
per salvare la nuova impostazione.
Se premete il tasto [EXIT], il cambiamento non
sarà considerato e l'unità tornerà alla modalità
precedente.
70*2<7:LS
Ž7(::0=,
222Ruotate la manopola parametro
1 per selezionare una delle
impostazioni seguenti.
ZOOM B9.1ut
61
Collegare gli effetti
Cambiare la posizione di
inserimento della sezione
preamp e del modulo WAH/EFX 1
B9.1ut consente di cambia re la posizione
d'inserimento dei 5 moduli che costituiscono la
sezione preamp (EXT LOOP, ZNR, PRE-AMP,
EQ, CABINET) e del modulo WAH/EFX1. Ciò
provoca variazioni all'azione dell'effetto e al
tono.
nCambiare la posizione di inserimento
del modulo WAH/EFX1
Per cambiare la posizione d'inserimento del
modulo WAH/EFX1, richiamate il parametro
Position e impostatelo su "Befr" (prima della
sezione preamp) o "Aftr" (dopo la sezione
preamp). Il parametro Position può essere usato
quando non è selezionato il tipo d'effetto Octave,
Tremolo, Defret, Splitter, o X-Vibe.
111 In modalità manual, edit o play,
premete il tasto [WAH/EFX1].
nCambiare la posizione di inserimento
della sezione preamp
Per cambiare la posizione d'inserimento della
sezione preamp, richiamate il parametro Chain
e impostatelo su "Pre" (prima del modulo MOD/
EFX2) o "Post" (dopo il modulo DELAY). Il
parametro Chain può essere usato con tutti i tipi
d'effetto a eccezione degli effetti per il basso synth.
111 In modalità manual, edit o play,
premete il tasto [PRE-AMP].
Il display varia come segue.
79,(47™šŒššš
(TWLN:=;š™š™ŒŒ
222Ruotate la manopola [TYPE] e
selezionate un tipo d'effetto diverso da
un effetto per basso synth.
333Ruotate la manopola parametro
3 per
selezionare "Pre" (prima del modulo
MOD/EFX2) o "Post" (dopo il modulo
DELAY).
Il display varia come segue.
*OHPU™šŒššš
7VZ[š™š™ŒŒ
222Ruotate la manopola [TYPE]
e selezionate un tipo d'effetto
diverso da Octave, Tremolo,
Defret, Splitter, o X-Vibe.
333Ruotate la manopola parametro 1
per selezionare "Befr" (prima della
sezione preamp) o "Aftr" (dopo la
sezione preamp).
Manopola parametro 3
444Completata l'impostazione,
premete il tasto [EXIT].
L'unità torna alla modalità precedente. Per
abilitare l'impostazione cambiata, assicuratevi
di salvare la patch (→ p. 27).
NOTE
>(/!(\[V>HO
Ž7VZP[PVU$(M[Yl
Manopola parametro 1
444Completata l'impostazione,
premete il tasto [EXIT].
L'unità torna alla modalità precedente. Per
abilitare l'impostazione cambiata, assicuratevi
di salvare la patch (→ p. 27).
62
• Se è selezionato "Pre" come posizione d'inserimento
della sezione preamp, il segnale dopo il modulo
MOD/EFX2 è processato pienamente in stereo.
Selezionando "Post", il segnale è processato in mono
nella sezione preamp.
• Quando è selezionato un tipo d'effetto synth
(StdSyn, SynTlk, V-Syn, MonoSyn, 4VoiceSyn,
PedalSyn) per il modulo PRE-AMP, non si
può usare il parametro Chain. Con un tipo
d'effetto synth, il suono synth è processato
dagli effetti dopo il modulo PRE-AMP, e il
ZOOM B9.1ut
Collegare gli effetti
suono del basso è processato dagli effetti
diversi dal modulo PRE-AMP.
L'allineamento del modulo con impostazioni
diverse per il modulo WAH/EFX1 e per la
sezione preamp, è illustrato sotto.
● Sezione Preamp = PRE, WAH/EFX1 = Befr
Sezione Preamp
COMP
EXT LOOP
WAH/EFX1
ZNR
PRE-AMP
EQ
CABINET
MOD/EFX2
DELAY
REVERB
WAH/EFX1
MOD/EFX2
DELAY
REVERB
● Sezione Preamp = PRE, WAH/EFX1 = Aftr
Sezione Preamp
COMP
EXT LOOP
ZNR
PRE-AMP
EQ
CABINET
● Sezione Preamp = POST, WAH/EFX1 = Befr
COMP
WAH/EFX1
MOD/EFX2
Sezione Preamp
EXT LOOP
DELAY
ZNR
PRE-AMP
EQ
CABINET
REVERB
● Sezione Preamp = POST, WAH/EFX1 = Aftr
Sezione Preamp
COMP
MOD/EFX2
DELAY
EXT LOOP
ZNR
PRE-AMP
EQ
CABINET
WAH/EFX1
REVERB
DELAY
REVERB
DELAY
REVERB
● WAH/EFX1 = Befr (Quando è selezionato il tipo d’effetto synthesizer)
Sezione Preamp
COMP
WAH/EFX1
EXT LOOP
ZNR
EQ
CABINET
MOD/EFX2
PRE-AMP
● WAH/EFX1 = Aftr (Quando è selezionato il tipo d’effetto synthesizer)
Sezione Preamp
COMP
EXT LOOP
ZNR
EQ
CABINET
WAH/EFX1
MOD/EFX2
PRE-AMP
ZOOM B9.1ut
63
Tipi d'effetto e parametri
Come leggere la tabella parametri
Parametri effetto 1 – 4
Quando è selezionato questo tipo d’effetto, i quattro parametri elencati qui
possono essere regolati con le manopole parametro 1 − 4. E’ elencata
anche la gamma di regolazione per ogni parametro. Alcuni parametri
effetto sono regolati con le manopole della sezione preamp.
Modulo effetto
Tipo d’effetto
modulo DELAY
E’ un modulo delay che consente la funzione hold. I parametri effetto sono descritti dopo l’elenco dei tipi
d’effetto.
Delay
Lungo delay con impostazione massima di 5000 ms
PingPongDly (Ping Pong Delay)
Delay analogico tipo
elay where the delay sound alternates between left and right.
This effect simulates a
ping-pong con lungo tempo di delay fino a 5000 ms.
The above five effect types have the same parameters.
PARM1
1 – 5000ms
Time
Imposta il tempo di delay
PARM2
FeedBack
PARM3
0 – 100
Regola la quantità di feedback
PARM4
0 – 10
HiDamp
Regola l’attenuazione di treble del
suono delay
Mix
0 – 100
PARM4
Balance
0 – 100
Regola il bilanciamento tra suono
originale e suono effetto.
ReverseDelay
Delay invertito con un lungo tempo di delay, fino a 2500 ms.
PARM1
Time
10 – 2500ms
Imposta il tempo di delay
PARM2
FeedBack
PARM3
0 – 100
Regola la quantità di feedback
HiDamp
0 – 10
Regola l’attenuazione
di treble del
tr
suono delay.
Regola il bilanciamento tra suono
originale e suono effetto.
Tempo sync
Il simbolo della nota ( ) nella tabella indica che il parametro può essere sincronizzato col tempo
specifico della patch. Se selezionate il simbolo della nota come valore per il parametro,
eseguendo le impostazioni di B9.1ut, il valore del parametro sarà sincronizzato col tempo
specifico della patch in untà di nota (→ p. 38).
Expression pedal
Il simbolo del pedale (
) nella tabella indica che il parametro può essere controllato col
pedale d’espressione incorporato. Se selezionate il parametro come obiettivo di controllo
eseguendo le impostazioni di B9.1ut (→ p. 31), il pedale d’espressione regolerà il parametro in
tempo reale, quando è selezionata la patch. I parametri col simbolo del pedale possono anche
essere selezionati come obiettivi di controllo per la funzione ARRM.
Delay tap/hold delay/delay mute/hold synth
Le indicazioni
nella tabella mostrano che il
corrispondente interruttore a pedale funzione 1 -3- può essere usato per specificare
il tempo di delay (TAP), alternare on/off di hold delay (HOLD), alternare on/off
dell’ingresso in mute di delay (MUTE), alternare on/off di hold synth (SYNTH). Queste
funzioni si applicano al modulo DELAY (TAP, HOLD, MUTE) o PRE-AMP (SYNTH).
Per usare le funzioni, esse devono essere assegnate agli interruttori a pedale
funzione 1 – 3 (→ p. 36) e il corrispondente tipo d’effetto deve essere abilitato.
64
ZOOM B9.1ut
Tipi d'effetto e parametri
Modulo COMP (Compressor)
Questo modulo comprende un compressore che attenua le componenti alte del segnale e accentua le
componenti basse, per mantenere il livello del segnale all'interno di una certa gamma, e un limiter, che
controlla i picchi di segnale, per mantenere il segnale al di sotto di un determinato limite.
Compressor
Compressore che sottolinea l'attacco.
PARM1
PARM2
Sense
0 – 50
Regola la sensibilità del
compressore. Valori più alti
provocano maggiore sensibilità.
Attack
PARM3
1 – 10
Regola l'attacco del compressore.
Release
PARM4
1 – 10
Regola il delay tra il punto in cui il
livello del segnale scende sotto la
soglia e il rilascio del compressore.
Level
2 – 100
Regola il livello del segnale dopo
aver passato il modulo.
DualComp (Dual Compressor)
Compressore che consente impostazioni separate per la gamma delle alte e basse frequenze.
PARM1
PARM2
SenseHi
0 – 50
Regola la profondità della
compressione nella gamma delle
alte frequenze.
SenseLo
PARM3
0 – 50
Regola la profondità della
compressione nella gamma delle
alte frequenze.
XoverFreq
PARM4
1 –10
Regola il punto di crossover tra
gamma delle alte e basse
frequenze.
Level
2 – 100
Regola il livello del segnale dopo
aver passato il modulo.
M Comp (M Compressor)
Compressore dall'operatività naturale.
PARM1
PARM2
Threshold
0 – 50
Regola il livello del segnale di
riferimento dell'azione del
compressore.
Ratio
PARM3
1 – 10
Regola il rapporto di compressione
del compressore.
Attack
PARM4
1 – 10
Regola l'attacco del compressore.
Level
2 – 100
Regola il livello del segnale dopo
aver passato il modulo.
Limiter
Limiter che elimina i picchi di segnale al di sopra di un certo livello di riferimento.
PARM1
PARM2
Threshold
0 – 50
Regola il livello del segnale di
riferimento dell'azione del limiter.
Ratio
PARM3
1 – 10
Regola il rapporto di compressione
del limiter.
Release
PARM4
1 – 10
Regola il delay tra il punto in cui il
livello del segnale scende sotto la
soglia e il rilascio del limiter.
Level
2 – 100
Regola il livello del segnale dopo
aver passato il modulo.
Modulo WAH/EFX1 (Wah/Effects 1)
Questo modulo comprende wah ed effetti filtro così come effetti speciali come il modulatore ad anello e
octave.
AutoWah
Questo effetto varia in base all'intensità del tocco.
A-Resonance (Auto Resonance)
Quest'effetto varia la frequenza del filtro di risonanza in base all'intensità del tocco.
I due effetti di cui sopra hanno gli stessi parametri.
PARM1
Position
PARM2
Befr, Aftr
Seleziona la posizione di
connessione del modulo WAH/
EFX1. Le impostazioni disponibili
sono "Befr" (prima della sezione
preamp) o "Aftr" (dopo la sezione
preamp).
PARM3
-10 – 10
Sense
Regola la sensibilità dell'effetto.
Valori negativi provocano l'azione
verso il basso del filtro.
Resonance
PARM4
0 – 10
Regola l'intensità del carattere
dell'effetto.
DryMix
0 – 100
Regola il rapporto di mixaggio del
suono originale.
AutoFilter
Filtro di risonanza con inviluppo tagliente.
PARM1
Position
Vd."A-Resonance (Auto
Resonance)".
ZOOM B9.1ut
PARM2
Befr, Aftr
Sense
PARM3
-10 – 10
Regola la sensibilità dell'effetto..
Peak
0 – 10
Regola il valore Q del filtro.
PARM4
DryMix
0 – 100
Regola il rapporto di mixaggio del
suono originale.
65
Tipi d'effetto e parametri
Octave
Questo effetto aggiunge una componente di un'ottava inferiore al suono originale.
PARM1
PARM2
0 – 100
OctLevel
Regola il livello del suono della
componente di un'ottava inferiore.
DryLevel
PARM3
0 – 100
PARM4
Tone
0 – 10
Regola la qualità tonale del suono
della componente di un'ottava
inferiore.
Regola il livello del suono
originale.
2 – 100
Level
Regola il livello del segnale dopo
aver passato il modulo.
Tremolo
Quest'effetto varia periodicamente il livello del volume.
PARM1
PARM2
0 – 100
Depth
Regola la profondità della
modulazione.
PARM3
0 – 50
Rate
Regola il livello della modulazione.
PARM4
Up, Down,
Tri
Wave
Imposta la curva d'onda della
modulazione su "Up" (dente di sega
ascendente), "Down" (dente di sega
discendente), o "Tri" (triangolare).
1 – 10
Clip
Controlla la quantità di clip della
curva della modulazione.Valori più
alti danno un clip più forte, con un
effetto maggiore.
4StagePhaser
Effetto phaser a 4 stadi, che produce un suono frusciante.
8StagePhaser
Effetto phaser a 8 stadi, che produce un suono frusciante. Paragonato a quello a 4 stadi, il segnale effettato è più definito.
I due tipi d'effetto di cui sopra hanno gli stessi parametri.
PARM1
Position
PARM2
Befr, Aftr
Vd. "A-Resonance (Auto
Resonance)" (→ p. 65).
0 – 50
Rate
Regola il livello della modulazione.
PARM3
Resonance
PARM4
-10 – 10
Regola l'intensità del carattere
dell'effetto.
2 – 100
Level
Regola il livello del segnale dopo
aver passato il modulo.
FixedPhaser
Effetto phaser fisso con suono simile a un equalizzatore.
PARM1
Position
PARM2
Befr, Aftr
Vd."A-Resonance (Auto
Resonance)" (→ p. 65).
Frequency
PARM3
1 – 50
Regola la frequenza da enfatizzare.
PARM4
Color
1–4
2 – 100
Level
Regola il livello del segnale dopo
aver passato il modulo.
Regola il colore del suono.
RingModulate
Quest'effetto produce un suono metallico ad anello. Regolare il parametro "Frequency" provoca un drastico cambiamento del carattere del
suono
PARM1
Position
PARM2
Befr, Aftr
Vd. "A-Resonance (Auto
Resonance)" (→ p. 65).
Frequency
PARM3
1 – 50
Regola la frequenza della
modulazione.
Balance
PARM4
0 – 100
Regola il bilanciamento tra suono
originale e segnale effettato.
2 – 100
Level
Regola il livello del segnale dopo
aver passato il modulo.
Defret
Trasforma il suono di qualunque basso in basso fretless.
PARM1
Sense
PARM2
0 – 30
Regola la sensibilità dell'effetto.
PARM3
1 – 50
Tone
Regola la qualità tonale del suono.
Color
PARM4
1 – 10
Regola il contenuto armonico del
suono. Valori più alti danno un
maggiore carattere all'effetto.
2 – 100
Level
Regola il livello del segnale dopo
aver passato il modulo.
SlowAttack
Quest'effetto rallenta il livello d'attacco del suono, creando un suono simile allo stile di un violino.
PARM1
Position
Vd."A-Resonance (Auto
Resonance)" (→ p. 65).
66
PARM2
Befr, Aftr
Time
PARM3
1 – 50
Regola il tempo di crescita.
Curve
PARM4
0 – 10
Regola l'andamento della curva di
cambiamento di volume.
Level
2 – 100
Regola il livello del segnale dopo
aver passato il modulo.
ZOOM B9.1ut
Tipi d'effetto e parametri
Splitter
Quest'effetto divide il segnale in due bande (alti/bassi) e consente di regolare liberamente il rapporto di mixaggio delle due bande.
PARM1
Hi Mix
PARM2
0 – 100
Regola il rapporto di mixaggio
della banda delle alte frequenze.
Low Mix
PARM3
0 – 100
Regola il rapporto di mixaggio
della banda delle basse frequenze.
Frequency
PARM4
80 – 2.5k
Regola il punto di crossover tra le
bande di alte e basse frequenze.
2 – 100
Level
Regola il livello del segnale dopo
aver passato il modulo.
PedalVox
Quest'effetto di simulazione è modellato sul pedale wah Vox vintage.
PedalWah
Effetto pedale wah per basso.
I due tipi d'effetto di cui sopra hanno gli stessi parametri.
PARM1
Position
PARM2
Befr, Aftr
Frequency
PARM3
1 – 50
Regola la frequenza enfatizzata.
Quando non si usa il pedale
d'espressione, l'effetto è simile a un
pedale semi-aperto.
Vd. "A-Resonance (Auto
Resonance)" (→ p. 65).
DryMix
PARM4
0 – 100
Regola il rapporto di mixaggio del
suono originale.
2 – 100
Level
Regola il livello del segnale dopo
aver passato il modulo.
P-Resonance (Pedal Resonance)
Pedale wah dal forte carattere.
PARM1
Position
PARM2
Befr,Aftr
Vd. "A-Resonance (Auto
Resonance)" (→ p. 65).
Frequency
PARM3
1 – 50
Regola la frequenza di
modulazione.
Resonance
PARM4
0 – 10
Regola l'intensità del carattere
dell'effetto.
2 – 100
Level
Regola il livello del segnale dopo
aver passato il modulo.
X-Wah
Quest'effetto consente il cross-fading del suono originale e del segnale effettato (wah tipo Vox), usando il pedale o altra fonte di controllo.
Provare ad assegnare il movimento verticale di Z-pedal (PV1 – PV4) al parametro "Frequency" e l'orizzontale (PH1 - PH4) al parametro "X-Fade".
PARM1
Position
PARM2
Befr, Aftr
Vd. "A-Resonance (Auto
Resonance)" (→ p. 65).
Frequency
PARM3
1 – 50
Regola la frequenza di
modulazione.
X-Fade
PARM4
0 – 100
Regola il bilanciamento tra suono
originale e segnale effettato.
Level
2 – 100
Regola il livello del segnale dopo
aver passato il modulo.
X-Phaser
Quest'effetto consente il cross-fading del suono originale e del segnale effettato (phaser), usando il pedale o altra fonte di controllo. Provare ad
assegnare il movimento verticale di Z-pedal (PV1 – PV4) al parametro "Rate" e l'orizzontale (PH1 - PH4) al parametro "X-Fade".
PARM1
PARM2
Bef1 – 4,
Aft1 – 4
Color
Seleziona la posizione di
connessione e il tipo di suono. Le
impostazioni "Bef1" – "Bef4"
posizionano l'effetto prima del
modulo PRE-AMP e le
impostazioni "Aft1" – "Aft4" dopo il
modulo PRE-AMP.
PARM3
0 – 50
Rate
Regola la frequenza di
modulazione.
X-Fade
PARM4
0 – 100
Regola il bilanciamento tra suono
originale e segnale effettato.
Level
2 – 100
Regola il livello del segnale dopo
aver passato il modulo.
X-Vibe (X Vibrato)
Quest'effetto consente il cross-fading del suono phaser e del suono tremolo, usando il pedale o altra fonte di controllo. Provare ad assegnare il
movimento verticale di Z-pedal (PV1 – PV4) al parametro "PHA Rate" o "TRM Rate" e l'orizzontale (PH1 - PH4) al parametro "X-Fade".
PARM1
PHA Rate
PARM2
0 – 50
Regola la frequenza di
modulazione dell'effetto phaser.
ZOOM B9.1ut
TRM Rate
PARM3
0 – 50
Regola la frequenza di
modulazione dell'effetto tremolo.
X-Fade
PARM4
0 – 100
Regola il bilanciamento tra suono
phaser e suono tremolo.
Level
2 – 100
Regola il livello del segnale dopo
aver passato il modulo.
67
Tipi d'effetto e parametri
Modulo EXT LOOP (External Loop)
PARM1
SendLevel
Questo modulo controlla un effetto esterno collegato ai jack EXT LOOP SEND/RETURN. Il livello di
mandata e ritorno dell'effetto esterno e il livello di segnale interno a B9.1ut possono essere
impostati separatamente per ogni patch. Quando questo modulo è su OFF, l'effetto esterno è
disattivato.
PARM2
PARM3
0 – 100
0 – 100
0 – 100
RetLevel
DryLevel
Regola il livello di mandata dell'effetto esterno.
Regola il livello di ritorno dell'effetto esterno.
Regola il volume del suono orginale di B9.1ut
(livello in ingresso per il modulo EXT LOOP).
Modulo ZNR (Zoom Noise Reduction)
Questo modulo serve a ridurre il rumore durante le pause dell'esecuzione.
ZNR (Zoom Noise Reduction)
L'originale ZOOM noise reduction che riduce il rumore nelle pause dell'esecuzione senza incidere sul tono generale.
PARM1
Threshold
1 – 16
Regola la sensibilità di ZNR. Per avere il massimo di noise reduction, impostate il valore più in alto possibile, senza
far decadere il suono in maniera poco naturale.
Modulo PRE-AMP (Preamplifier)
Questo modulo fornisce la simulazione di 21 tipi d'amplificatore e stomp box, come pure effetti speciali come
basso synth ecc.
* i nomi dei produttori e i nomi dei prodotti menzionati nella tabella sono marchi o marchi registrati
appartenenti ai rispettivi proprietari. Detti nomi sono usati solo per illustrare caratteristiche soniche e non
indicano alcuna appartenenza a ZOOM CORPORATION.
AmpegSVT
SuperBass
Simulazione del più recente ampli per basso rock, Ampeg SVT.
Simulazione di Marshall Super Bass che ha fatto la storia del rock.
SWR
AmpegB15
Simulazione di SWR SM-900, famoso per il suo suono hi-fi.
Simulazione di Ampeg B-15, reso famoso dal sound Motown degli anni
'60.
Acoustic
Aguilar
Simulazione di Acoustic 360 noto per i suoi medi brillanti.
Simulazione di Aguilar DB750 famoso per il suono potente.
Bassman
Hartke
Simulazione di Fender Bassman 100.
Simulazione di Hartke HA3500, famoso per il cono in alluminio.
Polytone
G-Krueger
Simulazione di Polytone Mini Brute coi suoi medi distinti, spesso usato
dai musicisti jazz.
Simulazione del famoso ampli per basso metal Gallien Krueger 800RB
degli anni '80.
Trace
WalterWds
Simulazione di Trace Elliot AH-500.
Simulazione di Walter Woods preferito dai bassisti che sono sensibili
al suono originale.
TubePre
SansAmp
Suono originale ZOOM di un preamplificatore valvolare.
Simulazione di Sansamp Bass Driver DI, molto popolare tra i bassisti.
TS9
ODB-3
Simulazione di Tube Screamer usato da molti chitarristi come booster.
Simula ODB-3 overdrive bass machine di Boss.
MXR D.I.+
Fuzz Face
Simula MXR Bass D.I.+ canale distorsione.
Simulazione di Fuzz Face che ha fatto la storia del rock col suo look
strano e il suono fantastico.
MetalZone
BigMuff
Simulazione di Boss MetalZone dal lungo sustain e medi dinamici.
Simulazione di Electro-Harmonix Big Muff preferito da artisti famosi,
per il suo suono fuzz dolce e denso.
68
ZOOM B9.1ut
Tipi d'effetto e parametri
DigiFuzz
Suono fuzz ad alto gain con forte carattere.
I 21 tipi d'effetto di cui sopra hanno gli stessi parametri.
GAIN
LEVEL
0 – 100
Gain
Regola il gain del preamp (profondità
distorsione).
1 – 100
Level
Regola il livello del segnale dopo aver passato il
modulo.
PARM1
PARM2
Tone
0 – 30
PARM3
0 – 100
MixBal
Regola il bilanciamento tra suono originale e
segnale effettato.
Regola la qualità tonale del suono.
Chain
Pre, Post
Seleziona la posizione di connessione della
sezione preamp. Impostazioni disponibili sono
"Pre" (prima del modulo MOD/EFX2) o "Post"
(dopo il modulo DELAY).
StdSyn (Standard Synthesizer)
Suono basso synth originale ZOOM.
GAIN
Sense
LEVEL
0 – 100
Regola il livello del segnale dopo aver passato il
modulo.
Regola la sensibilità per il trigger.
PARM1
Variation
1 – 100
Level
PARM2
1–4
Seleziona una variazione del synth.
Tone
PARM3
0 – 10
0 – 100
MixBal
Regola il bilanciamento tra suono originale e
segnale effettato.
Regola la qualità tonale del suono.
SynTlk (Synthesizer Talk)
Quest'effetto produce un suono synth simile a un modulatore che produca vocali.
GAIN
Decay
LEVEL
0 – 100
Regola il livello di variazione del suono.
Regola il livello del segnale dopo aver passato il
modulo.
PARM1
PARM2
iA, UE, UA,
oA
Variation
1 – 100
Level
Seleziona una variazione di vocale.
Tone
PARM3
0 – 10
0 – 100
MixBal
Regola il bilanciamento tra suono originale e
segnale effettato.
Regola la qualità tonale del suono.
V-Syn (Vintage Synthesizer)
Quest'effetto produce un suono synth per basso vintage.
GAIN
Decay
LEVEL
0 – 100
Regola il livello di variazione del suono.
Regola il livello del segnale dopo aver passato il
modulo.
PARM1
Sense
1 – 100
Level
PARM2
0 – 30
Regola la sensibilità per il trigger.
Range
PARM3
-10 – 10
Regola la gamma di spostamento del filtro.
0 – 100
MixBal
Regola il bilanciamento tra suono originale e
segnale effettato.
MonoSyn (Mono Synthesizer)
Quest'effetto produce il suono di un basso synth mono (che esegue una nota singola) che individua la tonalità del segnale in ingresso.
GAIN
Decay
LEVEL
0 – 100
Regola il livello di variazione del suono.
Regola il livello del segnale dopo aver passato il
modulo.
PARM1
Variation
PARM2
Saw, Pulse,
PWM
Imposta il tipo di curva d'onda su "Saw" (dente
di sega), "Pulse" (onda quadra), o PWM
(modulazione di larghezza d'impulso e
conseguente suono più denso).
ZOOM B9.1ut
1 – 100
Level
Resonance
PARM3
0 – 10
Regola l'intensità del carattere dell'effetto.
MixBal
0 – 100
Regola il bilanciamento tra suono originale e
segnale effettato.
69
Tipi d'effetto e parametri
4VoiceSyn (4-Voice Synthesizer)
Questo tipo d'effetto aggiunge componenti armoniche alle singole note suonate sul basso. Le componenti armoniche sono determinate dai
parametri Mode e Scale.
GAIN
LEVEL
Attack
Regola l'attacco del suono del synth.
0 – 10
1 – 100
Level
Regola il livello del segnale dopo aver passato il
modulo.
PARM1
PARM2
Mode
1–9
PARM3
Scale
1, 2
Seleziona una variazione armonica: per ogni
modalità parametro 1 - 9 sono disponibili due
variazioni. (Vd. illustrazione sotto.)
Seleziona un tipo d'armonia tra 1 - 9.
Nota eseguita
sul basso
Scala1
0 – 100
MixBal
Regola il bilanciamento tra suono originale e
segnale effettato.
(Esempio: C)
Scala1
Scala 2
Scala 2
Modalità
C
Modalità
Cm
Cdim
E
dim
Modalità
C7 (omettere 5)
Cm7 (omettere 5)
CMaJ7 (omettere 5)
Cm MaJ7 (omettere 5)
FonC
FonC
Modalità
C7
F7
CMaJ7
FMaJ7
Csus4
Cadd9
Modalità
Modalità
Modalità
Modalità 9
Modalità
C
C
PedalSyn (Pedal Synthesizer)
E' un synth che può essere suonato con gli interruttori a pedale di B9.1ut. Quando è selezionato questo tipo d'effetto, gli interrutori a pedale
lavorano diversamente. Per dettagli, si veda pagina 56.
GAIN
LEVEL
Decay/Atk
1 – 100
Regola il livello di cambiamento del suono. Il parametro obiettivo è
Decay in modalità trigger e Attack in modalità hold.
PARM1
Scale&Mode
Regola il livello di segnale dopo
aver passato il modulo.
PARM2
M-TG, m-TG,
C-TG, M-HD,
m-HD, C-HD
Seleziona la scala (M/m/C) e la
modalità di generazione del suono
(TG/HD) (→ p. 56).
Key
1 – 100
Level
PARM3
C1 – B3
Seleziona una tonica per
l'esecuzione di pedal synth.
Variation
PARM4
Saw0 – 9,
Pulse0 – 9,
PWM0 – 9
Seleziona il tipo di curva d'onda e
la variazione del suono.
Impostazioni disponibili sono
"Saw" (dente di sega), "Pulse"
(onda quadra), o PWM
(modulazione di larghezza
d'impulso e conseguente suono più
denso).
MixBal
0 – 100
Regola il bilanciamento tra suono
originale e segnale effettato.
Modulo EQ (Equalizer)
E' un equalizzatore a 6 bande. In modalità edit, il modulo è regolato usando le manopole [SUBBASS], [BASS], [LO-MID], [HI-MID], [TREBLE], e [PRESENCE] della sezione preamp.
Sub-Bass
Regola la gamma delle frequenze ultra-basse.
Bass
Regola la gamma delle basse frequenze.
Lo-Mid
Regola la gamma delle frequenze medio-basse.
Hi-Mid
Regola la gamma delle frequenze medio-alte.
70
ZOOM B9.1ut
Tipi d'effetto e parametri
Treble
Regola la gamma delle alte frequenze.
Presence
Regola la gamma delle frequenze ultra-alte.
I 6 tipi d'effeto di cui sopra hanno gli stessi parametri.
PARM1
PARM2
Q1, Q2, SH,
HPF, LPF
Type
Q1 seleziona un equalizzatore tipo peaking con una curva
Q stretta e Q2 ne seleziona uno con una curva Q ampia.
SH seleziona un equalizzatore tipo shelving. HPF abilita
un filtro passa-alto e LPF un filtro passa-basso. Le
impostazioni Type disponibili dipendono dalla banda di
frequenza (vd. tabella 1).
[Tabella 1]
f
PARM3
See Table 2
Seleziona la frequenza da regolare.
Banda
Impostazioni Type disponibili
Sub-Bass
Bass, Lo-Mid, Hi-Mid, Treble
Presence
Q1,Q2,SH,HPF
Q1,Q2
Q1,Q2,SH,LPF
[Tabella 2]
Banda
Sub-Bass
Bass
Lo-Mid
G
-12 – +12
Imposta il gain.
Banda
Impostazioni f
disponibili
50 – 120
120 – 200
200 – 450
Impostazioni f
disponibili
Hi-Mid
Treble
Presence
450 – 1.2k
1.0k – 3.6k
3.6k – 8.0k
Modulo CABINET
Quest'effetto simula il suono del cabinet dell'amplificatore.
Original
8x10 AG (8x10 Ampeg)
Quando è selezionato un preamplificatore per il modulo PRE-AMP, si possono
selezionare le impostazioni del cabinet originali o quelle consigliate. Quando è
selezionato uno stomp box o un synth per il modulo PRE-AMP, o se il modulo
PRE-AMP è spento, è selezionato "8x10 AG".
Simula Ampeg 810E.
4x12 SB (4x12 Superbass)
4x12 BM (4x12 Bassman)
Simula Marshall 1935A.
Simula il cabinet dell'ampli combo Fender Bassman.
4x10+1x15 TE (4x10+1x15 Trace Elliot)
4x10 HA (4x10 Hartke)
Simula Trace Elliot 1048H/1518.
Simula Hartke 4.5XL.
4x10 SWR (4x10 SWR)
4x10 AL (4x10 Aguilar)
Simula SWR Goliath.
Simula Aguilar GS410.
4x10 GK (4x10 Gallien Krueger)
2x15 EV (2x15 Electro-Voice)
Simula Gallien Krueger 410RBH.
Simula Electro-Voice B-2150M.
1x18 AC (1x18 Acoustic)
1x15 PT (1x15 Polytone)
Simula Acoustic 301.
Simula il cabinet dell'ampli combo Polytone Mini Brute III.
1x15 AG (1x15 Ampeg)
1x12 BE (1x12 Bag End)
Simula il cabinet dell'ampli combo Ampeg B-15R.
Simula Bag End S-12B.
I 14 tipi d'effetto di cui sopra hanno gli stessi parametri.
PARM1
CabMix
2 – 100
Regola il rapporto di mixaggio tra suono originale e suono del cabinet.
Modulo MOD/EFX2 (Modulation/Effects 2)
Questo modulo comprende effetti modulation e delay come chorus, pitch shifter, delay, ed echo.
Chorus
Questo effetto mixa una componente variabile a tonalità sfasata al segnale originale, per un suono più corposo e risonante.
PARM1
Depth
Regola la profondità della
modulazione.
ZOOM B9.1ut
PARM2
0 – 100
Rate
PARM3
1 – 50
Regola il livello di modulazione.
Lo-Cut
PARM4
Off – 800
Specifica il punto di taglio delle
basse frequenze del segnale
effettato.
Mix
0 – 100
Regola il livello del segnale
effettato mixato al suono originale.
71
Tipi d'effetto e parametri
ST-Chorus (Stereo Chorus)
Chorus stereo dal suono pulito.
PARM1
PARM2
0 – 100
Depth
Regola la profondità della
modulazione.
PARM3
1 – 50
Rate
Regola il livello della modulazione.
Lo-Cut
PARM4
Off – 800
Specifica il punto di taglio delle basse
frequenze del segnale effettato.
0 – 100
Mix
Regola il livello del segnale
effettato mixato al suono originale.
Detune
Quest'effetto mixa una componente a tonalità leggermente sfasata al suono originale, dando un effetto chorus con un leggera modulazione
soltanto.
PARM1
PARM2
Cent
-50 – 50
Regola la quantità di
desintonizzazione a intervalli di
Cent (1/100 semitono).
Tone
PARM3
0 – 10
Regola la qualità tonale del suono.
PARM4
PreDelay
0 – 50
Regola il tempo di pre-delay
dell'effetto.
0 – 100
Mix
Regola il livello del segnale
effettato mixato al suono originale.
ModDelay (Modulation Delay)
Delay che consente l'uso della modulazione.
PARM1
Time
PARM2
FeedBack
1 – 2000ms
PARM3
0 – 100
Regola la quantità di feedback.
Valori d'impostazione maggiori
danno luogo a un maggior numero
di ripetizioni del suono delay.
Imposta il tempo di delay.
PARM4
1 – 50
Rate
Regola il livello della modulazione.
0 – 100
Mix
Regola il livello del segnale
effettato mixato al suono originale.
Flanger
Quest'effetto produce un suono risonante e profondamente ondulato.
PARM1
PARM2
0 – 100
Depth
Regola la profondità della
modulazione.
PARM3
Resonance
0 – 50
Rate
Regola il livello della modulazione.
PARM4
-10 – 10
Regola l'intensità della risonanza.
Lo-Cut
Off – 800
Specifica il punto di taglio delle basse
frequenze del segnale effettato.
PitchShift (PitchShifter)
Quest'effetto sposta la tonalità in su o giù.
PARM1
PARM2
-12 – -1, 0, 1 –
12, 24
Shift
Imposta la quantità di spostamento
in semitoni.
Tone
PARM3
0 – 10
Regola la qualità tonale del suono.
Fine
PARM4
-25 – 25
Consente la regolazione precisa
dello spostamento in intervalli di
Cent (1/100 semitono).
0 – 100
Balance
Regola il bilanciamento tra suono
originale e segnale effettato.
PedalPitch
Quest'effetto consente di usare il pedale d'espressione per spostare la tonalità in tempo reale.
PARM1
Color
PARM2
1–9
Mode
Seleziona il tipo di spostamento
tonale provocato dal pedale (vd.
tabella 3).
PARM3
Up, Down
Imposta la direzione dello
spostamento tonale su Up o Down.
PARM4
Tone
0 – 10
Regola la qualità tonale del suono.
0 – 100
PdlPosi
Imposta la quantità di spostamento.
In base all'impostazione di "Color",
il bilanciamento tra suono originale
e segnale effettato può variare.
[Tabella 3]
Color Mode
Pedale
valore minimo
Up
-100 cent
Down Solo suono originale
DOUBLING
Up
Detune + DRY
Down
0 cent
Up
+1 ottava
Down
1
2
3
Pedale
Pedale
Color Mode
valore minimo
valore massimo
Solo suono originale
Up
0 cent
4
-2 ottave
-100 cent
Down
-1 ottava + DRY
Detune + DRY
Up
5
DOUBLING
Down +1 ottava + DRY
-700 cent + DRY
+1 ottava
Up
6
0 cent
Down +500 cent + DRY
Pedale
valore massimo
-2 ottave
0 cent
+1 ottava+ DRY
-1 ottava + DRY
+500 cent + DRY
-700 cent + DRY
Color Mode
7
8
9
Up
Down
Up
Down
Up
Down
Pedale
valore minimo
-∞ (0 Hz) + DRY
+1 ottava
-∞(0 Hz) + DRY
+1 ottava + DRY
DRY
+2 ottave
Pedale
valore massimo
+1 ottava
-∞ (0 Hz) + DRY
+1 ottava + DRY
-∞ (0 Hz) + DRY
+2 ottave
DRY
Vibe (Vibrato)
Effetto con un vibrato automatico.
PARM1
Depth
Regola la profondità della
modulazione.
72
PARM2
0 – 100
Rate
PARM3
0 – 50
Regola il livello della modulazione.
Tone
0 – 10
Regola la qualità tonale del suono.
PARM4
Balance
0 – 100
Regola il bilanciamento tra suono
originale e segnale effettato.
ZOOM B9.1ut
Tipi d'effetto e parametri
Step
Effetto speciale che varia il suono a gradini.
PARM1
PARM2
0 – 100
Depth
Regola la profondità della modulazione.
PARM3
Resonance
0 – 50
Rate
Regola il livello della modulazione.
0 – 10
Regola l'intensità della risonanza.
PARM4
Shape
0 – 10
Regola l'inviluppo del segnale effettato.
Delay
Delay con impostazione massima di 2000 ms.
TapeEcho
Quest'effetto simula un eco a nastro.
I 2 effetti di cui sopra hanno gli stessi parametri.
PARM1
PARM2
1–
2000ms
Time
FeedBack
PARM3
0 – 100
Regola la quantità di feedback.
Impostazioni più alte danno un
maggior numero di ripetizioni del
suono delay.
Imposta il tempo di delay.
PARM4
HiDamp
0 – 10
Regola l'attenuazione delle
frequenze acute del suono di delay.
Impostazioni più alte danno un
suono delay più morbido.
0 – 100
Mix
Regola il livello del segnale
effettato mixato al suono originale.
DynamicDelay
Delay dinamico in cui il volume dell'effetto varia in base al livello del segnale in ingresso.
PARM1
PARM2
1–
2000ms
Time
Amount
PARM3
0 – 100
Regola il livello del segnale
effettato mixato al suono originale.
Imposta il tempo di delay.
PARM4
0 – 100
FeedBack
Regola la quantità di feedback.
-10 – 10
Sense
Regola la sensibilità dell'effetto. Con
valori positivi d'impostazione, il livello del
segnale effettato aumenta con livelli di
segnale in ingresso più alti. Con
impostazione negativa il livello del
segnale effettato scende, con segnali in
ingresso più alti.
DynamicFlang (Dynamic Flanger)
Flanger dinamico dove il volume effetto varia in base al livello del segnale in ingresso.
PARM1
PARM2
0 – 100
Depth
Regola la profondità della
modulazione.
PARM3
Resonance
0 – 50
Rate
Regola il livello della modulazione.
PARM4
-10 – 10
Regola l'intensità della risonanza.
-10 – 10
Sense
Regola la sensibilità dell'effetto. Con
valori positivi d'impostazione, il livello del
segnale effettato aumenta con livelli di
segnale in ingresso più alti. Con
impostazione negativa il livello del
segnale effettato scende, con segnali in
ingresso più alti.
MonoPitch
Pitch shifter specifico per suono monofonico ( esecuzione a nota singola), con piccola fluttuazione sonora.
PARM1
PARM2
-12 – -1, dt,
1 – 12, 24
Shift
Imposta la quantità di spostamento
in semitoni. (dt=detuned)
Tone
PARM3
0 – 10
PARM4
Fine
-25 – 25
Consente la regolazione precisa
dello spostamento in intervalli di
Cent (1/100 semitono).
Regola la qualità tonale del suono.
0 – 100
Balance
Regola il bilanciamento tra suono
originale e segnale effettato.
H.P.S (Harmonized Pitch Shifter)
Pitch shifter intelligente che genera il segnale effettato in base a una chiave e una scala presettate.
PARM1
Scale
PARM2
-6 – 6
Determina l'intervallo del suono a
tonalità sfasata (vd. tabella 4).
[Tabella 4] Impostaz.
-6
-5
-4
-3
ZOOM B9.1ut
Key
PARM3
C–B
Tone
Determina la tonica della scala
usata per lo spostamento di tonalità
(vd. tabella 3).
Tipo di scala
Scala Maggiore
Intervallo
Sesto giù
Impostaz.
3
Quinto giù
4
Quarto giù
5
Terzo giù
6
PARM4
0 – 10
Regola la qualità tonale del suono.
Tipo di scala
Scala Maggiore
Intervallo
Terzo su
Quarto su
Impostaz.
-m
m
Mix
0 – 100
Regola il livello del segnale
effettato mixato al suono originale.
Tipo di scala
Scala Minore
Intervallo
Terzo giù
Terzo su
Quinto su
Sesto su
73
Tipi d'effetto e parametri
PdlMonoPitch (Pedal Mono Pitch)
Pitch shifter specifico per suono monofonico ( esecuzione a nota singola), che consente di variare la tonalità in tempo reale usando il pedale
d'espressione.
PARM1
PARM2
Color
1–9
Seleziona il tipo di spostamento
tonale provocato dal pedale (vd.
tabella 3 a pag. 72).
Mode
PARM3
Up, Down
Imposta la direzione dello
spostamento tonale su Up o Down
Tone
0 – 10
Regola la qualità tonale del suono.
PARM4
PdlPosi
0 – 100
Imposta la quantità di spostamento.
In base all'impostazione di "Color",
il bilanciamento tra suono originale
e segnale effettato può variare.
Cry
Quest'effetto varia il suono come un talking modulator.
PARM1
Range
1 – 10
Regola la gamma di frequenza
della modulazione.
PARM2
Resonance
PARM3
0 – 10
Regola l'intensità della risonanza.
-10 – 10
Sense
Regola la sensibilità dell'effetto.
PARM4
Balance
0 – 100
Regola il bilanciamento tra suono
originale e segnale effettato.
ReverseDelay
Delay speciale in cui l'effetto agisce come se fosse suonato a rovescio.
PARM1
Time
10 – 1000ms
Imposta il tempo di delay.
PARM2
FeedBack
PARM3
0 – 100
Regola la quantità di feedback.
HiDamp
0 – 10
Regola l'attenuazione delle
frequenze acute del suono delay.
PARM4
Balance
0 – 100
Regola il bilanciamento tra suono
originale e segnale effettato.
BendChorus
Quest'effetto fornisce un bending che utilizza il segnale in ingresso come trigger e processa ogni nota separatamente.
PARM1
-50 – 50
Depth
Regola la profondità dell'effetto.
Valori positivi danno un bending
verso l'alto, mentre valori negativi
danno un bending verso il basso.
PARM2
Attack
1 – 10
Regola il tempo d'attacco
dell'effetto bending. Impostazioni
più alte danno un attacco più lento.
PARM3
Release
1 – 10
Regola il tempo di rilascio
dell'effetto bending. valori più alti
danno un rilascio più lento.
PARM4
Balance
0 – 100
Regola il bilanciamento tra suono
originale e segnale effettato.
CombFilter
Quest'effetto usa le caratteristiche del filtro a pettine generate usando una modulazione fissa sul flanger, come fosse un equalizzatore.
PARM1
Frequency
1 – 50
Regola la frequenza da enfatizzare.
PARM2
Resonance
PARM3
-10 – 10
Regola l'intensità della risonanza.
HiDamp
PARM4
0 – 10
Regola l'attenuazione delle frequenze
acute del segnale effettato.
0 – 100
Mix
Regola il livello del segnale
effettato mixato al suono originale.
Air
Quest'effetto riproduce l'atmosfera di una stanza, per creare profondità spaziale.
PARM1
Size
PARM2
1 – 100
Regola la dimensione dello spazio
simulato.
Reflex
PARM3
0 – 10
Regola la quantità di riflesso dalle
pareti.
Tone
PARM4
0 – 10
Regola la qualità tonale del suono.
Mix
0 – 100
Regola il livello del segnale
effettato mixato al suono originale.
AutoWah
Quest'effetto varia il wah in base all'intensità del tocco.
A-Resonance (Auto Resonance)
Quest'effetto varia la frequenza del filtro di risonanza in base all'intensità del tocco.
I 2 tipi d'effetto di cui sopra hanno gli stessi parametri.
PARM1
Sense
-10 – 10
Regola la sensibilità dell'effetto.
Valori negativi danno un'azione
verso il basso del filtro.
74
PARM2
Resonance
0 – 10
Regola l'intensità del carattere
dell'effetto.
PARM3
DryMix
0 – 100
Regola il rapporto di mixaggio del
suono originale.
ZOOM B9.1ut
Tipi d'effetto e parametri
AutoFilter
Filtro di risonanza dall'inviluppo tagliente.
PARM1
PARM2
-10 – 10
Sense
Regola la sensibilità dell'effetto.
0 – 10
Peak
Regola il valore Q del filtro.
PARM3
DryMix
0 – 100
Regola il rapporto di mixaggio del
suono originale.
Z-Echo
Quest'effetto consente di cambiare la tonalità o la durata dell'eco controllando il parametro "Time" col pedale o altra fonte di controllo. Provate
ad assegnare il movimento verticale di Z-pedal (PV1 - PV4) al parametro "Time" e l'orizzontale (PH1 - PH4) al parametro "FeedBack" o "Mix"
parameter.
PARM1
10 – 1000ms
Time
PARM2
FeedBack
PARM3
0 – 100
Regola la quantità di feedback.
Valori d'impostazione maggiori
danno luogo a un maggior numero
di ripetizioni del suono delay.
Imposta il tempo di delay.
HiDamp
PARM4
0 – 10
Regola la quantità d'attenuazione
delle frequenze acute del suono
dealy. Valori più bassi danno un
suono delay più morbido.
0 – 100
Mix
Regola il bilanciamento tra suono
originale e segnale effettato.
X-Flanger
Quest'effetto consente il cross-fading del suono originale e del segnale effettato (Flanger), usando il pedale o altra fonte di controllo. Provate ad
assegnare il movimento verticale di Z-pedal (PV1 - PV4) al parametro "Rate" e l'orizzontale (PH1 - PH4) al parametro "X-Fade".
PARM1
Depth
PARM2
0 – 100
Regola la profondità della
modulazione.
0 – 50
Rate
Regola il livello della modulazione.
PARM3
X-Fade
PARM4
0 – 100
Regola il bilanciamento tra suono
originale e segnale effettato.
Manual
0 – 100
Regola la gamma di frequenza in
cui opera l'effetto.
X-Step
Quest'effetto consente il cross-fading del suono originale e del segnale effettato (Step), usando il pedale o altra fonte di controllo. Provate ad
assegnare il movimento verticale di Z-pedal (PV1 - PV4) al parametro "Rate" e l'orizzontale (PH1 - PH4) al parametro "X-Fade".
PARM1
Depth
PARM2
0 – 100
Regola la profondità della
modulazione.
PARM3
0 – 50
Rate
Regola il livello della modulazione.
X-Fade
PARM4
0 – 100
Regola il bilanciamento tra suono
originale e segnale effettato.
Shape
0 – 10
Regola l'inviluppo del segnale
effettato.
Z-Step
Effetto a step che consente di spostare su e giù la frequenza enfatizzata, usando il pedale o altre fonti di controllo. Assegnando il parametro
"Frequency" al pedale, la frequenza enfatizzata cambierà a intervalli discreti, fino a raggiungere la frequenza obiettivo. Provate ad assegnare il
movimento verticale di Z-pedal (PV1 - PV4) al parametro "Frequency" e l'orizzontale (PH1 - PH4) al parametro "Mix".
PARM1
Frequency
PARM2
1 – 50
Regola la frequenza da enfatizzare.
Depth
PARM3
0 – 100
Regola la profondità della
modulazione.
Shape
PARM4
0 – 10
Regola l'inviluppo del segnale
effettato.
Mix
0 – 100
Regola il bilanciamento tra suono
originale e segnale effettato.
Z-Pitch
Pitch shifter che consente di impostare una diversa quantità di spostamento tonale al movimento verticale o orizzontale di Z-pedal. Provate ad
assegnare il movimento verticale di Z-pedal (PV1 - PV4) al parametro "PdlPosi V" e l'orizzontale (PH1 - PH4) al parametro "PdlPosi H".
Z-MonoPitch
Pitch shifter monofonico (per esecuzione a nota singola) che consente di impostare una diversa quantità di spostamento tonale al movimento
verticale o orizzontale di Z-pedal. Provate ad assegnare il movimento verticale di Z-pedal (PV1 - PV4) al parametro "PdlPosi V" e l'orizzontale
(PH1 - PH4) al parametro "PdlPosi H".
I 2 tipi d'effetto di cui sopra hanno gli stessi parametri.
PARM1
Color
PARM2
1–8
Seleziona il tipo di spostamento
tonale provocato dal pedale (vd.
tabella 5 a pag. successiva).
ZOOM B9.1ut
Tone
Regola il tono.
0 – 10
PARM3
PdlPosi V
0 – 100
Regola la quantità di spostamento
tonale (movimento verticale del
pedale).
PARM4
PdlPosi H
0 – 100
Regola la quantità di spostamento
tonale (movimento orizzontale del
pedale).
75
Tipi d'effetto e parametri
[Tabella 5] La tabella mostra un esempio di operatività di Z-pedal, in cui il movimento verticale è assegnato a "PdlPosi V" e l'orizzontale a "PdlPosi
H".
Movimento
verticale
Color
max
min
max
min
max
min
max
min
1
2
3
4
min
Movimento
orizzontale
max
+1 ottava
0 cent
1500 cent
300 cent
+1 ottava
0 cent
+1 ottava
0 cent
1000 cent
-200 cent
+1 ottava
0 cent
300 cent
0 cent
500 cent
0 cent
Color
Movimento
verticale
max
min
max
min
max
min
max
min
5
6
7
8
Movimento
orizzontale
min
700 cent
0 cent
+1 ottava
0 cent
+1 ottava
0 cent
500 cent
-700 cent
max
+1 ottava
0 cent
+2 ottave
0 cent
-∞ (0 Hz)
0 cent
+1 ottava
-1 ottava
Z-Talking
Quest'effetto trasforma il suono del basso in un suono parlante. Usando Z-pedal, le vocali possono essere cambiate in molti modi muovendo il
pedale in verticale o orizzontale. Provate ad assegnare il movimento verticale di Z-pedal (PV1 - PV4) al parametro "Formant V" e l'orizzontale
(PH1 - PH4) al parametro "Formant H".
PARM1
Variation
1–5
Seleziona il tipo di variazione di
suono provocata dal pedale (vd.
tabella 6).
PARM2
Formant V
PARM3
Formant H
0 – 100
Regola la formante [picchi dello
spettro di frequenza acustico che
caratterizzano le vocali]
(movimento verticale del pedale).
PARM4
DryMix
0 – 100
Regola la formante [picchi dello spettro di
frequenza acustico che caratterizzano le
vocali] (movimento orizzontale del
pedale).
0 – 100
Regola il rapporto di mixaggio del
suono originale.
[Tabella 6] La tabella illustra un esempio di operatività di Z-pedal, in cui il movimento verticale è assegnato a "Formant V" e l'orizzontale a "Formant
H".
Variation
1
2
3
Movimento
orizzontale
Movimento
min
verticale
max
min
max
min
max
min
i
a
u
i
e
u
max
u
e
e
o
o
a
Variation Movimento
verticale
max
min
max
min
4
5
Movimento
orizzontale
min
o
e
a
o
max
a
i
i
u
Modulo DELAY
Modulo delay che consente di usare la funzione hold. I parametri effetto sono descritti dopo l'elenco dei tipi
d'effetto.
Delay
Lungo delay con impostazione massima di 5000 ms.
PingPongDly (Ping Pong Delay)
Delay tipo ping-pong in cui il suono delay si muove alternativamente tra destra e sinistra.
Echo
Quest'effetto simula un eco a nastro con lungo tempo di delay fino a 5000 ms.
PingPongEcho
Eco tipo ping-pong in cui il suono si muove alternativamente tra destra e sinistra. Sono possibili impostazioni lunghe di delay, fino a 5000 ms.
AnalogDelay
Quest'effetto simula un delay analogico con un lungo tempo di delay, fino a 5000 ms.
I 5 effetti di cui sopra hanno gli stessi parametri.
PARM1
Time
1 – 5000ms
Imposta il tempo di delay.
PARM2
FeedBack
PARM3
0 – 100
Regola la quantità di feedback.
HiDamp
PARM4
0 – 10
Regola l'attenuazione delle
frequenze acute del suono delay.
0 – 100
Mix
Regola il bilanciamento tra suono
originale e segnale effettato.
ReverseDelay
Delay invertito con lungo tempo di delay, fino a 2500 ms.
PARM1
Time
10 – 2500ms
Imposta il tempo di delay.
76
PARM2
FeedBack
PARM3
0 – 100
Regola la quantità di feedback.
HiDamp
0 – 10
Regola l'attenuazione delle
frequenze acute del suono delay.
PARM4
Balance
0 – 100
Regola il bilanciamento tra suono
originale e segnale effettato.
ZOOM B9.1ut
Tipi d'effetto e parametri
Air
Quest'effetto riproduce l'atmosfera di una stanza, per dare profondità spaziale.
PARM1
PARM2
Size
1 – 100
Regola la dimensione dello spazio
simulato.
PARM3
0 – 10
Reflex
Regola la quantità di riflesso dalle
pareti.
Tone
PARM4
0 – 10
Regola la qualità tonale del suono.
0 – 100
Mix
Regola il livello del segnale
effettato mixato al suono originale.
Loop
Quest'effetto consente di trattenere un suono eseguito e ripeterlo in un loop. Quando l'effetto è abilitato, l'interruttore a pedale funzione 3 è
assegnato alla funzione LOOP. Premendo l'interruttore, il suono può essere eseguito in un loop.
PARM1
Time
PARM2
10 – 5000ms
PARM3
0 – 100
Mix
Regola il rapporto di mixaggio del
segnale effettato.
Imposta il tempo di hold.
Mode
Trg, Hold
Seleziona "Trg" (il suono è
trattenuto mentre è premuto
l'interruttore) o "Hold" (una
pressione per avviare la funzione
hold e un'altra per fermarla) come
modalità di generazione del suono.
SOS (Sound-on-Sound)
Quest'effetto consente di registrare più livelli mentre si esegue in loop il contenuto registrato. Quando quest'effetto è abilitato, le funzioni speciali
di SOS, STOP e REC, sono assegnate agli interruttori a pedale 2 e 3. Per dettagli, vd. pag. 54.
PARM1
PARM2
Time
Mn
Specifica il tempo di registrazione. Impostato su "Mn", premendo
l'interruttore a pedale funzione 3 si avvia la registrazione, e premendolo
ancora la si ferma. Impostato diversamente da "Mn", la combinazione
dell'impostazione attuale di BPM e simbolo della nota determina il tempo di
registrazione.
0 – 100
Mix
Regola il rapporto di mixaggio del
segnale effettato.
Modulo REVERB
Questo modulo comprende vari tipi di riverbero, early reflections, e delay multi-tap.
Hall
Questo riverbero simula l'acustica di una sala da concerto.
Room
Questo riverbero simula l'acustica di una stanza.
Spring
Quest'effetto simula un riverbero a molla.
Arena
Questo riverbero simula l'acustica di un ambiente molto grande, come uno stadio, o un'arena.
TiledRoom
Questo riverbero simula l'acustica di una stanza piastrellata.
ModernSpring
Questo riverbero simula un riverbero a molla brillante, trasparente.
I 6 effetti di cui sopra hanno gli stessi parametri.
PARM1
PARM2
1 – 30
Decay
Imposta la durata del riverbero.
Pre Delay
PARM3
1 – 100
Regola il delay tra ingresso del
suono originale e avvio del
riverbero.
Tone
PARM4
0 – 10
Regola la qualità tonale del suono.
0 – 100
Mix
Regola il livello del segnale
effettato mixato al suono originale.
E/Reflection (Early Reflections)
Quest'effetto isola solo le componenti di prima riflessione del riverbero.
PARM1
Decay
1 – 30
Imposta la durata del riverbero.
ZOOM B9.1ut
PARM2
Shape
PARM3
-10 – 10
Regola l'inviluppo del segnale
effettato. Valori negativi invertono
l'inviluppo. Su 0, l'effetto è un gate
reverb. Su valori positivi,
l'inviluppo è di tipo attenuante.
Tone
PARM4
0 – 10
Regola la qualità tonale del suono.
Mix
0 – 100
Regola il livello del segnale
effettato mixato al suono originale.
77
Tipi d'effetto e parametri
MultiTapDly (Multi Tap Delay)
Quest'effetto produce diverse componenti con diversi tempi di delay.
PARM1
Time
PARM2
1 – 3000ms
Imposta il tempo di delay di base.
Pattern
PARM3
1–8
Seleziona il pattern di
combinazione del tap.
PARM4
Tone
0 – 10
Regola la qualità tonale del suono.
0 – 100
Mix
Regola il livello del segnale
effettato mixato al suono originale.
PanDelay
Delay stereo con tempo di delay fino a 3000 ms.
PARM1
Time
PARM2
1 – 3000ms
Imposta il tempo di delay.
FeedBack
PARM3
0 – 100
Regola la quantità di feedback.
PARM4
HiDamp
0 – 10
Regola l'attenuazione delle frequenze
acute del segnale effettato.
L50 – L2, 0,
R2 – R50
Pan
Regola il panning (destra/sinistra)
del suono.
PingPongDly (Ping Pong Delay)
Delay tipo ping-pong, con tempo di delay fino a 3000 ms.
PingPongEcho
Eco tipo ping-pong, in cui il suono dealy passa alternativamente tra destra e sinistra. Sono possibili impostazioni di delay lunghe, fino a 3000 ms.
I 2 tipi d'effetto di cui sopra hanno gli stessi parametri.
PARM1
Time
1 – 3000ms
Imposta il tempo di delay.
PARM2
FeedBack
PARM3
0 – 100
Regola la quantità di feedback.
PARM4
HiDamp
0 – 10
Regola l'attenuazione delle frequenze
acute del segnale effettato.
0 – 100
Mix
Regola il livello del segnale
effettato mixato al suono originale.
AutoPan
Quest'effetto sposta ciclicamente la posizione di panning del suono.
PARM1
PARM2
L50 – L2, 0,
R2 – R50
Width
Regola la portata del movimento
del suono.
PARM3
0 – 50
Rate
Regola il livello della modulazione.
PARM4
0 – 10
Depth
0 – 10
Wave
Seleziona una curva d'onda per la
modulazione. Valori più alti danno
un clip più forte alla curva, dando
un effetto auto-panning maggiore.
Regola la profondità della
modulazione.
Z-Delay
Delay che consente la regolazione del panning e del livello di mix, usando il pedale o altra fonte di controllo. Provate ad assegnare il movimento
verticale di Z-pedal (PV1 - PV4) al parametro "Pan" e l'orizzontale (PH1 - PH4) al parametro "Mix".
PARM1
Time
PARM2
1 – 3000ms
Imposta il tempo di delay.
FeedBack
PARM3
0 – 100
Regola la quantità di feedback.
PARM4
L50 – L2, 0,
R2 – R50
Pan
Regola il panning destra/sinistra
del suono.
0 – 100
Mix
Regola il livello del segnale
effettato mixato al suono originale.
Z-Dimension
Effetto spaziale che consnete la regolazione della profondità, del panning e del riverbero usando il pedale o altra fonte di controllo. Provate ad
assegnare il movimento verticale di Z-pedal (PV1 - PV4) al parametro "Pan" e l'orizzontale (PH1 - PH4) al parametro "Depth".
PARM1
PARM2
L50 – L2, 0,
R2 – R50
Pan
Regola il panning destra/sinistra
del suono.
PARM3
0 – 100
Depth
Regola la quantità di feedback.
Decay
PARM4
1 – 30
Regola la durata del riverbero.
Mix
0 – 100
Regola il livello di mixaggio del
suono reverb.
Z-Tornado
Delay che fa turbinare il segnale effettato come un tornado. Provate ad assegnare il movimento verticale di Z-pedal (PV1 - PV4) al parametro
"Rate" e l'orizzontale (PH1 - PH4) al parametro "Width".
PARM1
Time
PARM2
1 – 3000ms
Imposta il tempo di delay.
78
Rate
PARM3
1 – 50
Regola il livello della modulazione.
Width
PARM4
L50 – L2, 0,
R2 – R50
Regola la gamma di spostamento
del suono.
Mix
0 – 100
Regola il livello di mixaggio del
suono delay.
ZOOM B9.1ut
Tipi d'effetto e parametri
Modulo TOTAL
Questo modulo comprende parametri che influenzano l'intera patch.
TOTAL
Definisce il livello specifico della patch, il tempo, e le impostazioni di bilanciamento.
PARM1
PatchLevel
PARM2
TotalBal
2 – 100
Specifica il livello generale della
patch.
PARM3
0 – 100
Specifica il bilanciamento di
mixaggio tra il suono inviato
tramite il modulo effetti e il suono
diretto.
Tempo
40 – 250
Definisce il tempo specifico della
patch (→ p. 38).
NAME
Specifica il nome della patch (→ p. 26).
ARRM (Page 1)
Esegue impostazioni per la funzione ARRM (→ p. 52). Per visualizzare la seconda pagina d'impostazioni, ruotate la manopola [TYPE] in senso
orario, mentre l'obiettivo di controllo di ARRM è impostato diversamente da "NOT Assign".
PARM1
PARM2
PARM3
ARRM
min (valore minimo)
Vd. pag. 52
ARRM control target
Seleziona l'obiettivo di controllo di
ARRM. Se è selezionato "NOT
Assign" la funzione ARRM è
disabilitata.
Specifica il valore del parametro
impostato quando la curva d'onda
di controllo raggiunge il suo punto
più basso.
MAX (valore massimo)
Vd. pag. 52
Specifica il valore del parametro
impostato quando la curva d'onda
di controllo raggiunge il suo punto
più alto.
ARRM (Page 2)
Per tornare alla prima pagina delle impostazioni, ruotate la manopola [TYPE] in senso antiorario.
PARM1
Wave
PARM2
Vd. pag. 53
Seleziona la curva d'onda obiettivo
di controllo.
Sync
Vd. pag. 53
Specifica la sincronizzazione della curva
d'onda di controllo, usando il tempo
specifico della patch come riferimento.
Da PV1 a PV4 (impostazione del movimento verticale del pedale d'espressione)
Specifica gli obiettivi di controllo 1 - 4 relativi al movimento verticale del pedale d'espressione.
Da PH1 a PH4 (impostazione del movimento orizzontale del pedale d'espressione)
Specifica gli obiettivi di controllo 1 - 4 relativi al movimento verticale del pedale d'espressione.
Gli 8 tipi d'effetto di cui sopra hanno gli stessi parametri. Tuttavia, per PH1 - PH4 (impostazione del movimento orizzontale del pedale d'espressione)
PARM4 (modulo on/off) non è disponibile.
PARM1
Obiettivo di controllo del
pedale d'espressione
Specifica l'obiettivo di controllo del
pedale d'espressione.
PARM2
PARM3
PARM4
min (valore minimo)
Max (valore massimo)
Funzione Module on/off
Specifica il valore del parametro
impostato quando il pedale è
completamente alzato, o
completamente ruotato a sinistra.
Specifica il valore del parametro
impostato quando il pedale è
completamente abbassato, o
completamente ruotato a destra.
Abilita o disabilita la funzione
module on/off. Questo parametro
non è disponibile per il movimento
orizzontale (PH1 - PH4).
FuncSW Assign (Assegnazione interruttore a pedale funzione)
Specifica l'operatività degli interruttori a pedale funzione 1 – 3.
PARM1
PARM2
PARM3
FuncSW1 Assign (Assegnazione
interruttore a pedale funzione 1)
FuncSW2 Assign (Assegnazione
interruttore a pedale funzione 2)
Specifica l'operatività dell'
interruttore a pedale funzione 2.
FuncSW3 Assign (Assegnazione
interruttore a pedale funzione 3)
Specifica l'operatività dell'
interruttore a pedale funzione 1.
Specifica l'operatività dell'
interruttore a pedale funzione 3.
FootSW Assign (Assegnazione interruttore a pedale)
Specifica quale modulo è attivato/disattivato dagli interruttori a pedale funzione 1 - 4 in modalità manual.
PARM1
Foot Switch 1
CMP, WAH
PARM2
Foot Switch 2
ExL, AMP
PARM3
Foot Switch 3
EQ, MOD
PARM4
Foot Switch 4
DLY, REV
Seleziona il modulo da attivare/disattivare
con l'interruttore a pedale 1.
Seleziona il modulo da attivare/disattivare
con l'interruttore a pedale 2.
Seleziona il modulo da attivare/disattivare
con l'interruttore a pedale 3.
Seleziona il modulo da attivare/disattivare
con l'interruttore a pedale 4.
ZOOM B9.1ut
79
Diagnostica
nNessun suono, o volume molto basso
• Assicuratevi che l'interruttore POWER sia su
on.
• Provate a regolare la manopola LEVEL del
pannello posteriore.
• Verificate i collegamenti (→ p. 8).
• Assicuratevi che il cavo schermato non sia
difettoso.
• Provate a regolare il livello della patch (→p.
16).
• Se regolate il volume col pedale
d'espressione, assicuratevi che l'impostazione
del volume selezionata sia corretta.
• Quando entrambi i controlli della sezione
Accelerator sono completamente abbassati,
non vi sarà suono. Dovete alzare
parzialmente almeno uno dei controlli.
• Assicuratevi che B9.1ut non sia in modalità
mute (→ p. 20).
nIl suono è distorto
• Provate ad abbassare i parametri Gain e
Level del modulo PRE-AMP.
• Provate ad abbassare l'impostazione dei
controlli [SOLID STATE] e [TUBE] nella
sezione Accelerator.
nG l i i n t e r r u t t o r i a p e d a l e n o n
funzionano adeguatamente
• Verificate la modalità operativa attuale.
L'azione dell'interruttore a pedale varia in
modalità manual e play.
• Verificate le impostazioni degli interruttori a
pedale funzione 1 – 3 (→ p. 36).
• Verificate se è abilitata una funzione con
assegnazioni speciali dell'interruttore a
pedale, come sound-on-sound (pag. 54) o
pedal synth (pag. 55).
nRumore evidente
• Usate solo un adattatore AC ZOOM.
• Regolate l'impostazione di ZNR.
• Provate ad abbassare i parametri Gain e
Level del modulo PRE-AMP.
• Verificate i collegamenti del pedale
d'espressione incorporato (→ p. 31).
In base al parametro assegnato al pedale
d'espressione, l'azione del pedale, con
conseguente rapido cambio del parametro,
può provocare rumore.
80
nR o n z i o ( u s a n d o i c o n n e t t o r i
BALANCED OUT)
Può essersi formato un loop di messa a terra,
che coinvolge l'apparecchiatura collegata.
Provate a impostare l'interruttore GROUND
su "LIFT" e verificate se ciò migliora la
situazione.
nGli effetti non funzionano
• Usando il connettore BALANCED OUT R,
verificate se l'interruttore PRE/POST è su
"POST" (segnale dopo il processamento
d'effetto).
• Verificate l'impostazione del bilanciamento
totale (→ p. 16). Se il valore è troppo basso, il
risultato del processamento d'effetto non sarà
udibile.
nNon si possono inviare o ricevere
messaggi MIDI
• Assicuratevi di aver collegato correttamente
il connettore MIDI IN di B9.1ut e il
connettore MIDI OUT dell'altro apparecchio
MIDI, e il connettore MIDI OUT di B9.1ut e
il connettore MIDI IN dell'altro apparecchio
MIDI.
• Verificate l'impostazione del canale MIDI (→
p. 42).
• Verificate che sia abilitato l'invio e la
ricezione del corrispondente tipo di
messaggio MIDI (→ p. 43, 46, 49).
nI l p e d a l e d ' e s p r e s s i o n e n o n
funziona adeguatamente.
• Controllate le impostazioni del pedale
d'espressione (→ p. 31).
• Regolate il pedale d'espressione (→ p. 33).
nLa commutazione on/off col pedale
d'e spr e s sione non funziona
adeguatamente
• Verificate che l'impostazione del parametro 4
(module on/off) del pedale d'espressione, per
il movimento verticale (PV1 – PV4) sia su
"Enable".
• L'impostazione del pedale d'espressione, per
il movimento orizzontale (PH1 – PH4) non
consente la commutazione on/off del modulo.
ZOOM B9.1ut
B9.1ut Specifiche tecniche
B9.1ut Specifiche tecniche
Numero di tipi d'effetto
Numero di moduli effetto
Memoria Patch
Frequenza di campionamento
Conversione A/D
Conversione D/A
Processamento del segnale
Risposta in frequenza
Display
Ingressi
Ingresso per basso
Ingresso AUX
Ritorno esterno
112
10 moduli utilizzabili contemporaneamente
Area User
4 patch x 20 bank = 80 (lettura/scrittura abilitate)
Area Preset
4 patch x 20 bank = 80 (solo lettura)
Totale: 160 patch
96 kHz
24-bit, 64-volte di sovracampionamento
24-bit, 128-volte di sovracampionamento
32-bit
20 Hz - 40 kHz +1.0 dB, -3.0 dB (carico 10 kilohm)
Display a LED a 2-digit 7-segmenti
LCD retroilluminato a 16-digit 2-linee
Standard jack mono
Livello d'ingresso nominale: -10 dBm
Impedenza d'ingresso: 1 megohm
Mini jack (stereo)
Livello d'ingresso nominale: -10 dBm
Impedenza d'ingresso: 10 kilohm
Standard jack mono
Livello d'ingresso nominale: -10 dBm/+4 dBm (selezionabile con interruttore)
Uscite
Uscita linea
Standard jack mono x 2
Massimo livello d'uscita: +11 dBm (con impedenza di carico di 10 kilohm o più)
Impedenza d'uscita: 1 kilohm o meno
Uscita cuffie
Standard jack stereo
Uscita nominale: 60 mW (con carico 32-ohm), 20 mW
(con carico 300-ohm)
Impedenza d'uscita: 47 ohm
Mandata esterna
Standard jack mono
Livello d'uscita nominale: -10 dBm/+4 dBm (selezionabile con interruttore)
Uscita bilanciata
Connettore XLR x 2
Impedenza d'uscita: 100 ohm (HOT-GND, COLD-GND),
200 ohms (HOT-COLD)
PRE/POST
(selezionabile con interruttore)
GND LIFT
(selezionabile con interruttore)
-10dB/0dB (selezionabile con interruttore)
Circuitazione valvolare
Ingresso controllo
Connettori controllo
Interfaccia USB
Interfaccia PC
Frequenza campionamento
Requisiti d'alimentazione
Adattatore AC
Dimensioni
Peso4.5 kg
12AU7 x 1
Ingresso FP01/FP02
MIDI OUT, MIDI IN
16-bit (record/play, stereo)
32 kHz, 44.1 kHz, 48 kHz
12 V DC, 3 A (da adattatore AC AD-13 fornito)
235 (D) x 515 (W) x 81 (H) mm
* 0 dBm = 0.775 Vrm
* Design e specifiche soggette a cambiamento senza obbligo di preavviso.
ZOOM B9.1ut
81
B9.1ut Specifiche tecniche
Tabella implementazione MIDI
[EFFETTO]
Data : 18 Aprile 2008
Modello B9.1ut
Tabella implementazione MIDI
Versione :1.00
+---------------------+--------------------+--------------------+---------------------+
|
|
Trasmesso
|
Riconosciuto
|
Note
|
|
Funzione ...
|
|
|
|
+---------------------+--------------------+--------------------+---------------------+
|Canale
Default
| 1-16,OFF
| 1-16,OFF
| Memorizzato
|
|Base
Changed
| 1-16,OFF
| 1-16,OFF
|
|
+---------------------+--------------------+--------------------+---------------------+
|
Default
| 3
| 3
|
|
|Modalita’Messaggi
| x
| x
|
|
|
Alterati
| ****************** |
|
|
+---------------------+--------------------+--------------------+---------------------+
|Nota
| 24-71
| x
|
|
|Numero | True voice | ****************** |
|
|
+---------------------|--------------------|--------------------|---------------------|
|Velocità Note ON
| o 9nH, v=127
| x
|
|
|
Note OFF
| x 9nH, v=0
| x
|
|
+---------------------+--------------------+--------------------+---------------------+
|After
del tasto | x
| x
|
|
|Touch
del canale | x
| x
|
|
+---------------------+--------------------+--------------------+---------------------+
|Pitch Bend
| x
| x
|
|
+---------------------+--------------------+--------------------+---------------------+
|
| o
| o
|
|
|
| 0,32
| 0
| Bank select
|
|Control
| 1-5,7-31,64-95
| 1-5,7-31,64-95
| Expression Pedal,
|
|
|
|
| CONTROL IN
|
|
| 64-95
| 64-95
| Effect module on/off|
|
|
|
| ,Signal mute
|
|Change
|
|
| ,Bypass
|
|
|
|
| (vd. nota 1)
|
|
|
|
|
|
|
|
|
|
|
|
|
|
|
|
+---------------------+--------------------+--------------------+---------------------+
|Prog
| o 0-79
| o 0-127
|
|
|Change | True #
| ****************** |
|
|
+---------------------+--------------------+--------------------+---------------------+
|Esclusivo di sistema | o
| o
|
|
+---------------------+--------------------+--------------------+---------------------+
|System | Song Pos
| x
| x
|
|
|
| Song Sel
| x
| x
|
|
|Common | Tune
| x
| x
|
|
+---------------------+--------------------+--------------------+---------------------+
|System
| Clock
| x
| x
|
|
|Real Time | Commands | x
| x
|
|
+---------------------+--------------------+--------------------+---------------------+
|Aux
| Local ON/OFF | x
| x
|
|
| x
|
|
|
| Tutte le note OFF| x
|Mes- | Active Sense | x
| x
|
|
|sages | Reset
| x
| x
|
|
+---------------------+--------------------+--------------------+---------------------+
|Note
| 1. Control # 1-5,7-31,64-95 assegnabile.
|
|
|
|
|
|
|
|
|
|
+---------------------+--------------------+--------------------+---------------------+
Modalità 1 : OMNI ON, POLY
Modalità 2 : OMNI ON, MONO
o : Si
Modalità 3 : OMNI OFF, POLY
Modalità 4 : OMNI OFF, MONO
x : No
82
ZOOM B9.1ut
B9.1ut Specifiche tecniche
B9.1ut Tabella d'assegnazione patch/bank number +
program number
PATCH NO.
GROUP BANK
1
Bank No.
MSB
U
P
LSB
2
Program
No.
Bank No.
MSB
LSB
3
Bank No.
Program
No.
MSB
LSB
4
Bank No.
Program
No.
MSB
LSB
Program
No.
0
0
0
0
0
0
1
0
0
2
0
0
3
1
0
0
4
0
0
5
0
0
6
0
0
7
2
0
0
8
0
0
9
0
0
10
0
0
11
3
0
0
12
0
0
13
0
0
14
0
0
15
4
0
0
16
0
0
17
0
0
18
0
0
19
5
0
0
20
0
0
21
0
0
22
0
0
23
6
0
0
24
0
0
25
0
0
26
0
0
27
7
0
0
28
0
0
29
0
0
30
0
0
31
8
0
0
32
0
0
33
0
0
34
0
0
35
9
0
0
36
0
0
37
0
0
38
0
0
39
A
0
0
40
0
0
41
0
0
42
0
0
43
b
0
0
44
0
0
45
0
0
46
0
0
47
C
0
0
48
0
0
49
0
0
50
0
0
51
d
0
0
52
0
0
53
0
0
54
0
0
55
E
0
0
56
0
0
57
0
0
58
0
0
59
F
0
0
60
0
0
61
0
0
62
0
0
63
G
0
0
64
0
0
65
0
0
66
0
0
67
H
0
0
68
0
0
69
0
0
70
0
0
71
i
0
0
72
0
0
73
0
0
74
0
0
75
J
0
0
76
0
0
77
0
0
78
0
0
79
0
1
0
0
1
0
1
1
0
2
1
0
3
1
1
0
4
1
0
5
1
0
6
1
0
7
2
1
0
8
1
0
9
1
0
10
1
0
11
3
1
0
12
1
0
13
1
0
14
1
0
15
4
1
0
16
1
0
17
1
0
18
1
0
19
5
1
0
20
1
0
21
1
0
22
1
0
23
6
1
0
24
1
0
25
1
0
26
1
0
27
7
1
0
28
1
0
29
1
0
30
1
0
31
8
1
0
32
1
0
33
1
0
34
1
0
35
9
1
0
36
1
0
37
1
0
38
1
0
39
A
1
0
40
1
0
41
1
0
42
1
0
43
b
1
0
44
1
0
45
1
0
46
1
0
47
C
1
0
48
1
0
49
1
0
50
1
0
51
d
1
0
52
1
0
53
1
0
54
1
0
55
E
1
0
56
1
0
57
1
0
58
1
0
59
F
1
0
60
1
0
61
1
0
62
1
0
63
G
1
0
64
1
0
65
1
0
66
1
0
67
H
1
0
68
1
0
69
1
0
70
1
0
71
i
1
0
72
1
0
73
1
0
74
1
0
75
J
1
0
76
1
0
77
1
0
78
1
0
79
ZOOM B9.1ut
83
Avviso FCC (per gli U.S.A.)
Questa apparecchiatura è stata testata e trovata in regola con il rispetto dei limiti previsti per un dispositivo digitale di
classe B, secondo la Parte 15 delle norme FCC. Tali limiti sono stati pensati per fornire una protezione ragionevole
contro le interferenze dannose quando l'apparecchiatura è messa in funzione in ambito residenziale. Questa
apparecchiatura genera, usa e può irradiare energia di frequenza radio e, se non è installata ed usata secondo quanto
esposto nel manuale di istruzioni, può provocare interferenze dannose alle comunicazioni radio. Non esiste garanzia che
non si verifichino interferenze in una specifica installazione. Se questo apparecchio dovesse causare interferenza dannosa
alla ricezione radio o televisiva, il che può essere individuato accendendo/spegnendo l'apparecchiatura, l'utente è invitato
ad eliminare le interferenze stesse adottando una delle misure seguenti:
• Riorientare o riposizionare l'antenna ricevente.
• Aumentare la distanza tra apparechiatura e ricevitore.
• Collegare l'apparecchiatura a un impianto con un circuito diverso da quello cui è collegato il ricevitore.
• Consultare il negoziante o un tecnico specializzato radio/TV per aiuto.
Smaltimento di apparecchiature elettriche ed elettroniche
(applicabile nelle Nazioni Europee con sistemi di raccolta
differenziata)
Questo simbolo sul prodotto o sull'imballaggio indica che il prodotto
non può essere gestito come rifiuto domestico. Deve invece essere conferito
presso il centro preposto al riciclo del materiale elettrico ed elettronico. Assicurandovi
di smaltire correttamente questo prodotto, aiuterete ad evitare eventuali future
conseguenze negative per l'ambiente e per la salute umana, causate dalla gestione
inadeguata dei rifiuti. Il riciclo dei materiali aiuta a conservare le risorse naturali.
Per informazioni più dettagliate sul riciclo del prodotto, contattate i locali uffici preposti,
o il negozio in cui avete acquistato il prodotto.
ZOOM CORPORATION
ITOHPIA Iwamotocho 2chome Bldg. 2F, 2-11-2, Iwamoto-cho,
Chiyoda-ku, Tokyo 101-0032, Japan
Sito web: http://www.zoom.co.jp
B9.1ut - 5004-1
CMP : Limiter
* Shaded modules: Effects are set to Off when patch is called.
* Expression pedal setting items are listed in the order module name : effect type name : parameter name.
* The [ ] symbol in the table denotes a vertical direction setting, and the [ ] symbol a horizontal direction setting.
Category
Patch List
* For expression pedal setting items, effects enclosed in brackets () can be switched on by pressing switches 1 – 4, or
by fully depressing the pedal.
01
02
03
04
11
Patch name
SlapSolo
Detune
Foot switch 1
Foot switch 2
Foot switch 3
Foot switch 4
WAH : Splitter
AMP : G-Krueger
MOD : ST-Chorus
DLY : Delay
Typical slap solo sound of the eighties, using short delay. Chorus mix ratio can be adjusted by
moving the expression pedal horizontally. Pressing foot switch 1 in manual mode turns the
"Splitter" effect on, to emphasize the slap pull.
WAH : Tremolo
FunkyWah
Demo
13
14
Basic CP
CMP : Limiter
Drum'nBs
Defret12
Category
AnalogPD
WAH : Octave
Dis.JET
24
FunkySyn
ROCK
32
POPS
33
B9.1ut-Patchlist-E-1
AMP : WalterWds
MOD : Chorus
DLY : Delay
AMP : WalterWds
MOD : Chorus
DLY : Delay
AMP : FuzzFace
MOD : Flanger
DLY : Delay
AMP : TS9
MOD : Chorus
REV : Hall
AMP : Aguilar
MOD : MonoPitch
AMP : MonoSyn
MOD : PitchShift
AMP : BigMuff
MOD : X-Flanger
REV : Hall
DLY : AnalogDelay
DLY : Delay
Jet flanger sound with radical distortion. Make the flanger wail by moving the expression pedal
vertically, and add delay with a horizontal movement.
WAH : AutoWah
AMP : V-Syn
MOD : MonoPitch
REV : E/Reflection
Sharp and funky synthesizer patch enhanced by resonance and light doubling that gives the sound body.
AMP : AmpegSVT
MOD : Chorus
DLY : Delay
"Ampeg SVT" patch in the style of the famous rock amp. The limiter that evens out the picking
attack sound is the key.
AMP : Aguilar
MOD : Chorus
DLY : Delay
Basic sound for laying down a bottom line in pop music. Compatible with all playing styles,
including fingering, picking, and slap.
WAH : Defret
AMP : Polytone
MOD : Air
Volume
MOD:ST-Chorus:Mix
DLY : Delay
Use of the "Polytone Mini Brute III" makes this a great patch for playing Jazz. Pressing foot
switch 1 in manual mode turns on "Defret" for fretless bass sound.
METAL
41
REGGAE
42
Old R+B
43
N.O.funk
44
60'sROCK
51
Q-TRON
52
ODB-3
DLY:Delay:Mix
SANSAMP
54
BigMuff
61
OctaBass
62
CHORUS
63
FLANGER
Volume
AMP:SansAmp:Gain
Volume
WAH:AutoWah:Resonance
Volume
64
PHASER
DLY:Delay:Mix
WAH:PedalVox:Frequency
AMP:FuzzFace:Gain
Volume
71
72
ENVELOPE
Aguilar
SuperBs
74
Hartke
81
SVT
82
G-Kruger
83
PolyTone
Volume
MOD:MonoPitch:Balance
DLY:Delay:Mix
WAH:AutoWah:Resonance
Volume
WalterWD
(MOD:Chorus:Rate)
Volume
MOD:Air:Reflex
CMP : Compressor
WAH : X-Phaser
RecBass
MOD : Vibe
DLY : Delay
(WAH:AutoWah:Resonance)
AMP : AmpegB15
AMP : AmpegSVT
MOD : Chorus
AMP : AmpegSVT
AMP : Trace
AMP : ODB-3
AMP : SansAmp
Volume
(MOD:Vibe:Depth)
DLY : Delay
Volume
(MOD:Chorus:Rate)
MOD : Chorus
DLY : Delay
MOD : Chorus
DLY : Delay
Volume
AMP:AmpegSVT:Gain
Volume
MOD : Chorus
DLY : Delay
MOD : Flanger
AMP : BigMuff
MOD : Chorus
(WAH:X-Phaser:X-Fade)
DLY : Delay
Volume
DLY : Delay
MOD : Chorus
DLY : Delay
AMP : TubePre
MOD : Detune
DLY : Delay
AMP : BigMuff
MOD : Flanger
(WAH:X-Vibe:X-Fade)
DLY : Delay
Volume
Flanger sound that starts to pulsate when you push the pedal. Great for highlighting a phrase.
CMP : M Comp
AMP : BigMuff
MOD : ModDelay
DLY : ReverseDelay
AMP : AmpegSVT
MOD : Chorus
DLY : Delay
AMP : Aguilar
MOD : Chorus
WAH:AutoWah:Sense
DLY : Delay
Volume
Powerful and clean sounding bass patch modeled on the Aguilar. (This patch is suitable for line output.)
AMP : SuperBass
MOD : Flanger
REV : Arena
MOD : BendChorus
DLY : Delay
MOD : Chorus
DLY : Delay
MOD : AutoFilter
REV : ModernSpring
Patch modeled on the combination of the Gallien Krueger 800RB with the 410RBH cabinet.
The solid sound packs a punch. (This patch is suitable for line output.)
AMP : Polytone
MOD : Detune
REV : Room
MOD : Chorus
DLY : Delay
MOD : Chorus
Volume
(MOD:AutoFilter:Sense)
AMP:Polytone:Gain
Volume
Patch modeled on the combination of the Walter Woods M300 with the Bag End S-12B cabinet.
The Walter Woods can be used with various instruments, but in this patch, the EQ is optimized
for bass. (This patch is suitable for line output.)
AMP : Bassman
AMP:AmpegSVT:Gain
Volume
Patch modeled on the "Polytone Mini Brute III" favored by Jazz musicians for its distinctive
midrange character. Pressing foot switch 1 in manual mode turns on "Defret" for fretless bass
sound. (This patch is suitable for line output.)
AMP : WalterWds
(MOD:BendChorus:Depth)
Volume
Patch modeled on the combination of the Ampeg all-tube amp SVT with the 810E cabinet. The gutsy
sound of this bass amp is one of the mainstays of Rock. (This patch is suitable for line output.)
AMP : G-Krueger
(MOD:Flanger:Depth)
Volume
Patch modeled on the combination of a Hartke HA3500 with the 4.5XL aluminum-cone
speaker cabinet. Straight sound brings out the umistakable punch of the aluminum cone. (This
patch is suitable for line output.)
AMP : AmpegSVT
(MOD:Chorus:Rate)
Volume
This patch is characterized by the typical overdrive sound of the Marshall 1992 Super Bass,
which is also great for solos. (This patch is suitable for line output.)
AMP : Hartke
Volume
Volume
Versatile Funk sound using a mix of eighties style auto wah and original sound.
CMP : M Comp
MOD:Flanger:Depth
WAH:4StagePhaser:Rate
Phaser sound with a solid foundation. Enjoy smart play with a breezy feel.
CMP : Limiter
(MOD:Chorus:Rate)
Volume
Basic chorus sound with limited modulation. Suitable for all genres.
CMP : M Comp
AMP:BigMuff:Gain
Volume
Patch modeled on the EBS OctaBass. One-octave lower sound component provides an intimiate
club feel.
WAH : X-Vibe
AMP:SansAmp:Gain
Volume
Patch modeled on the Electro-Harmonix Big Muff, with its trademark radical distortion sound.
AMP : Trace
WAH:A-Resonance:Sense
Volume
Patch modeled on the Sansamp Bass Driver DI preferred by many bassists. Light distortion is
just right for some Rock styles, and compression makes the patch easy to use.
CMP : Compressor
(MOD:CombFilter:Frequency)
Volume
Patch modeled on the Boss ODB-3. Strong distortion is great for solos.
WAH : AutoWah
91
DLY : Delay
Patch modeled on the Electro-Harmonix Q-Tron. Suitably light mix of original sound makes
the patch easy to use.
CMP : Compressor
84
MOD : Chorus
A patch that simulates the bass sound of 1960s Rock.
WAH : Defret
AMP:AmpegSVT:Gain
Volume
WAH : AutoWah
CMP : DualComp
Volume
AMP : AmpegSVT
New Orleans Funk sound with a clear, wide tone range. Good for fingering or slap play.
CMP : Compressor
MOD:X-Flanger:X-Fade
Volume
Sixties R&B type patch using the Ampeg B15 much beloved by James Jamerson.
CMP : Compressor
Volume
MOD:PitchShift:Balance
WAH : AutoWah
WAH : Octave
73
DLY : SOS
Strong bass patch for Reggae and Dub.
CMP : M Comp
MOD:Z-MonoPitch:PdlPosi V
MOD:Z-MonoPitch:PdlPosi H
WAH : AutoWah
CMP : M Comp
53
MOD : CombFilter
Heavy metal patch with a strident sound that emphasizes the pick attack. Pressing foot switch
3 in manual mode turns on the "CombFilter" for an even stronger metallic tone. Move the
expression pedal horizontally to vary the emphasized frequency.
CMP : M Comp
Volume
WAH:Octave:OctLvl
Pad sound using "Analog Delay". By moving the expression pedal horizontally, you can add
a one-octave higher sound component for a wider spread. Suitable for play using the volume
pedal or tapping.
CMP : M Comp
JAZZ
DLY : Delay
This patch simulates the characteristic attack sound of a fretless bass. Move the expression
pedal horizontally to add a one-octave higher sound component for a wider spread, great for
melodious playing.
CMP : Limiter
31
MOD : Z-MonoPitch
Ultra low note patch using "Octave". The slight chorus is the secret ingredient.
CMP : Compressor
23
AMP : MXR D.I+
This patch combines the “PedalVox” effect modeled on Vox pedals with the “Fuzz Face”
effect. Move the expression pedal horizontally for more radical distortion.
CMP : Compressor
22
DLY : Delay
All-rounder compression sound that gives the bass sound a tight, glossy feel. Delay mix ratio
can be adjusted by moving the expression pedal horizontally. Useful for any kind of playing
style, including fingering, picking, and slap.
WAH : Defret
21
MOD : A-Resonance
Auto wah sound with a solid bottom. Great for percussive play with mute or ghost notes.
CMP : M Comp
60sFzWah
AMP : SansAmp
Distortion sound using the dedicated expression pedal effect "Z-MonoPitch". Allows you to use
the expression pedal for whammy pedal type play.
WAH : AutoWah
12
REV : Hall
Synth bass type patch using "Octave" and "Auto Resonance". Suitable for funky bass lines with
a powerful attack.
CMP : M Comp
UP 2oct
MOD : Detune
Detune chorus sound to make the bass stand out in an ensemble. Effective for ballads and solos.
WAH : Octave
Synthtic
AMP : TubePre
Expression pedal
Modeling
Patch
number
34
AMP : Hartke
DLY : Delay
(MOD:Chorus:Rate)
Volume
Patch with slight compression for recording. By changing the head amp, you can record with
your preferred bass amplifier. Here, the standard sound of the Fender Bassman is selected. (This
patch is suitable for line output.)
AMP:Bassman:Gain
Continued overleaf ➤
94
IRON MAI
A1
Miller's
A2
Victor W
B1
B2
B3
B4
C1
C2
C3
Gtr uni
D1
3quarter
D4
E1
AutoQesq
WAH : Octave
E2
Slow Pad
E3
Pedal WH
CMP : Compressor
MOD : Chorus
REV : Hall
AMP : Acoustic
MOD : Detune
DLY : Delay
AMP : Hartke
MOD : PitchShift
DLY : Delay
AMP : Aguilar
MOD : Flanger
DLY : Delay
AMP : Trace
MOD : Chorus
REV : Hall
AMP : SynTlk
MOD : Flanger
DLY : ReverseDelay
AMP : AmpegSVT
MOD : MonoPitch
REV : Hall
AMP : StdSyn
MOD : ST-Chorus
AMP : Polytone
MOD : PitchShift
AMP : MetalZone
MOD : MonoPitch
AMP : TS9
MOD : Vibe
DLY : SOS
DLY : Delay
DLY : Delay
REV : Arena
Patch using "Octave" and "Vibe". Pressing foot switch 2 in manual mode adds "TS9" distortion,
great for solos and long tone playing.
AMP : WalterWds
MOD : Detune
REV : Hall
Chorus sound for playing a melody in slap style. Pressing foot switch 1 in manual mode adds a
one-octave lower component.
AMP : SansAmp
MOD : PdlMonoPitch
DLY : PingPongDly
This patch is most suited for ballads and slow-tempo solos. Moving the expression pedal
horizontally gives a bend-down effect like a harmonica. Pressing foot switch 4 in manual mode
adds delay for a wider synthesizer sound.
WAH : AutoWah
AMP : BigMuff
MOD : Vibe
DLY : SOS
This patch is a combination of "Big Muff" and "Auto Wah". Good for solos and lead.
AMP : Polytone
MOD : ST-Chorus
DLY : Air
Massive synthesizer type bass sound such as used for backing on hit songs. Pressing foot switch 4 in
manual mode enables the "Air" effect, adding room ambience for an even more solid sound.
CMP : M Comp
AMP : MetalZone
MOD : PitchShift
DLY : PingPongDly
Synthesizer pad patch using "Slow Attack", resulting in soft sound without overbearing presence.
AMP : FuzzFace
MOD : X-Step
DLY : Delay
Rock patch with wild distortion. Pushing down the expression pedal turns "PedalVox" on,
letting you emphasize a bass solo. Horizontal movement of the expression pedal adds "STEP"
for a gimmick effect.
AMP : Trace
MOD : PitchShift
F1
Volume
(MOD:Chorus:Rate)
Volume
AMP:AmpegSVT:Gain
Volume
(MOD:Chorus:Rate)
Volume
AmVocode
F2
ChainSaw
F3
Meteor
F4
PICK
G1
CrunchWh
DLY:Delay:Mix
Volume
AMP:Acoustic:Gain
Volume
MOD:PitchShift:Balance
Volume
(MOD:Flanger:Depth)
WAH:X-Phaser:X-Fade
12-Str.G
G3
Hold Dly
G4
Fretless
H2
4VoiceSy
Volume
MOD:Flanger:Rate
Volume
REV : AutoPan
Playing a chord with this patch makes it sound as if an electric piano is playing along. By
moving the expression pedal horizontally, you can control the "AutoPan" RATE parameter. (This
patch is suitable for line output.)
Volume
H3
P-Syn.Am
H4
Live 1
i1
Live 2
Volume
i2
ECHODOUG
Volume
i3
Heli
Volume
MOD:PdlMonoPitch:PdlPosi
Volume
WAH:AutoWah:Resonance
i4
Z-Bubble
J1
PSYIFI
J2
PHAZE
J3
Step
J4
Z-Cats
Volume
MOD : PitchShift
DLY : PingPongDly
AMP : Hartke
MOD : Flanger
DLY : Delay
AMP : Acoustic
MOD : Air
AMP : SansAmp
MOD : PitchShift
AMP : ODB-3
MOD : ST-Chorus
AMP : MXR D.I+
MOD : Chorus
AMP : Hartke
MOD : DynamicDelay
REV : Arena
AMP : 4VoiceSyn
MOD : A-Resonance
REV : PanDelay
DLY : PingPongDly
REV : Hall
DLY : ReverseDelay
Synthesizer patch using "4VoiceSyn" with Add9 for the played sound. Most effective when used like a pad.
AMP : PedalSyn
MOD : Detune
DLY : PingPongDly
When you press the function foot switch 2, this pedal synthesizer type patch lets you play
sounds with the foot switches like Moog Taurus. Moving the expression pedal horizontally
shifts the key upwards by as much as one octave.
AMP : TS9
MOD : Chorus
REV : Hall
Basic effect settings useful during a live performance. Compression is the main element, with
foot switches 1 - 4 adding auto wah, distortion, chorus, and reverb.
AMP : G-Krueger
MOD : Flanger
REV : Hall
Basic effect settings useful during a live performance. Compression is the main element, with
foot switches 1 - 4 adding phaser, head amp, flanger, and reverb.
AMP : ODB-3
MOD : Z-Talking
DLY : Delay
Distortion sound using "Z-Talking" and the "ODB-3" effect. You can make the bass sound talk
in a human-like voice using the expression pedal.
AMP : MetalZone
MOD : AutoWah
DLY : Delay
Helicopter sound capable of front/back and left/right movement. The expression pedal moves
the sound seamlessly in all directions. (This patch is suitable for line output.)
AMP : TubePre
MOD : Z-Echo
DLY : PingPongDly
Using the expression pedal while playing muted sounds produces a bubbly kind of sound, while
using the expression pedal during regular playing gives an effect like a tape being rewound.
(This patch is suitable for line output.)
AMP : AmpegSVT
MOD : Chorus
REV : AutoPan
Stereo patch using "AutoPan". The expression pedal can be used to control rotation rate and
width. (This patch is suitable for line output.)
WAH : AutoWah
AMP : MetalZone
MOD : Flanger
REV : Z-Tornado
Jet sound patch combining "Flanger" and the distortion effect "MetalZone". Operating the
expression pedal causes the jet sound to rotate. (This patch is suitable for line output.)
CMP : Compressor
AMP : ODB-3
MOD : Step
DLY : PingPongDly
This patch is designed for solo playing and uses the "Step" effect. The expression pedal can be
used to control sound rotation. (This patch is suitable for line output.)
CMP : DualComp
AMP : StdSyn
MOD : PdlMonoPitch
REV:Room:Decay
Volume
(MOD:Flanger:Rate)
Volume
WAH:4StagePhaser:Rate
Volume
Volume
WAH:AutoWah:Sense
DLY : PingPongDly
Moving the expression pedal horizontally lets you control the RATE parameter of this unique
phase sound.
CMP : DualComp
Volume
(MOD:Flanger:Rate)
This patch simulates a fretless bass by means of "Slow Attack" rather than "Defret".
WAH : AutoWah
Volume
MOD:ST-Chorus:Mix
CMP : Compressor
CMP : Compressor
MOD:Vibe:Rate
AMP : StdSyn
Patch using the "Loop" effect. Pressing function foot switch 3 holds the immediately preceding
sound, letting you overlay a melody.
WAH : Tremolo
Volume
DLY : Delay
This patch simulates a 12-string guitar that works great when playing arpeggios. (This patch is
suitable for line output.)
WAH : Octave
Balance
REV:Hall:Mix
WAH : AutoWah
WAH : 4StagePhaser
REV:Hall:Mix
MOD : Flanger
Crunch sound with auto wah for that groovy dance feeling.
WAH : AutoWah
WAH:8StagePhaser:Rate
Volume
CMP : Limiter
CMP : DualComp
(MOD:Chorus:Rate)
AMP : FuzzFace
This patch gives just the right attack and solid bottom for playing with a pick.
CMP : M Comp
Storm PH
REV : Room
Synthesizer sound patch. Pressing foot switch 3 in manual mode enables the "Pitchshifter"
effect, and foot switch 4 adds "PingPongDly" for a magical feel.
WAH : Tremolo
H1
MOD : H.P.S
Wild distortion based on the image of a chain saw. Pressing foot switch 1 in manual mode
enables "Tremolo" for an even stronger chain saw effect.
CMP : DualComp
G2
AMP : TubePre
Patch with Vocoder type sound. "H.P.S" for the patch is set to match a key of C or Am.
CMP : DualComp
(MOD:Chorus:Rate)
Volume
WAH : AutoWah
WAH : Tremolo
MOD:MonoPitch:Balance
This patch lets you play a riff in unison with a guitar. Effective for backing up a guitar in a guitar trio.
WAH : 8StagePhaser
EP
AMP : Acoustic
This patch simulates the sound of an acoustic bass. Use mute and play with your thumb for
even better results.
WAH : PedalVox
E4
REV : E/Reflection
This phaser patch is convenient for rythmical 16-beat play while using mute. Pressing foot
switch 2 in manual mode turns on "Bass Synth" for a gimmicky sound.
WAH : Octave
HitSound
MOD : Chorus
Rich sounding patch adding a one-octave up and one-octave down component.
WAH : Octave
SynLead
AMP : Aguilar
Experimental patch from the realm of SF. Move the expression pedal horizontally to direct the
sound like a laser gun.
CMP : DualComp
D3
DLY : Delay
This patch simulates the attack sound of ultra high-speed slap bassist Mark King from Level
42. Great for slap.
WAH : Octave
Melow SP
MOD : Chorus
This patch gives a tight sound with a characteristic middle, inspired by Flea, the bassist of the
Red Hot Chili Peppers.
WAH : AutoFilter
Ac.Bass
AMP : SWR
This patch simulates the sound of Bootsy Collins using auto wah. It gives a special Funk tone
with a dash of one-octave higher auto wah.
CMP : Limiter
PhaseTap
DLY : Delay
This patch simulates the sound of Billy Sheehan famous for tapping and high-speed play. The
sound is distortion-based and brings out tapping play beautifully.
WAH : AutoWah
1up1down
MOD : Chorus
Patch simulating the sound of Jaco Pastorius, the master of the fretless bass. Get the speedy
fretless feel and use it for melodious phrases.
WAH : X-Phaser
PSYCO-BR
AMP : AmpegSVT
Volume
AMP:MonoSyn:MixBal
REV : ModernSpring
This patch simulates the sound of Victor Wooten who is famous for tapping and high-speed
slap. Best for use with an active bass.
WAH : AutoWah
C4
D2
CMP : Limiter
WAH : AutoWah
MarkKing
MOD : Chorus
This patch simulates the slap sound of Marcus Miller. Of course it's great for slap playing.
CMP : Compressor
Flea MM
AMP : Acoustic
This patch simulates the precision bass sound of Iron Maiden's Steve Harris in his early days.
Great for melodic bass lines.
CMP : Compressor
Bootsy
REV : Hall
This patch simulates the sound of Stanley Clarke on his famous "School Days". Best for chord
stroking and slap.
WAH : Octave
Billy BS
MOD : Chorus
This patch simulates the synth bass of Weather Report's Joe Zawinul.
CMP : Compressor
Jaco MEL
AMP : MonoSyn
SpecialFx
Stanley
A3
WAH : Octave
WAH : AutoWah
93
A4
SpecialFx
Joe Z
Z-Pedal
Artist
92
DLY : PingPongDly
Moving the expression pedal lets you play along with a cat chorus. (This patch is suitable for
line output.)
Volume
Balance
Volume
REV:PanDelay:Pan
Volume
DLY:PingPongDly:Mix
Volume
WAH:8StagePhaser:Rate
Volume
DLY:ReverseDelay:Balance
Volume
(AMP:PedalSyn:Key)
Volume
(MOD:Chorus:Rate)
Volume
(WAH:4StagePhaser:Rate)
MOD:Z-Talking:Formant V
MOD:Z-Talking:Formant H
REV:Z-Dimension:Depth
REV:Z-Dimension:Pan
MOD:Z-Echo:Time
MOD:Z-Echo:Time
REV:AutoPan:Rate
REV:AutoPan:Depth
REV:Z-Tornado:Mix
REV:Z-Tornado:Width
REV:Z-Tornado:Rate
REV:Z-Tornado:Width
MOD:PdlMonoPitch:PdlPosi
REV:Z-Dimension:Pan
WAH:SlowAttack:Time
(WAH:PedalVox:Frequency)
MOD:X-Step:X-Fade
Volume
• Adjust the ZNR value to achieve an optimum match with the bass
guitar and amp that you are using.
• When using a bass amp, the EQ should be set to the flat setting.
Manufacturer names and product names mentioned in this patch list are trademarks or registered trademarks of their respective owners and do not indicate any affiliation with ZOOM CORPORATION. All product
and artist names are intended only to illustrate sonic characteristics that were used as reference in the development of this product.
B9.1ut-Patchlist-E-1
REV:AutoPan:Rate
USB/Cubase LE 4 Startup Guide
USB/Cubase LE 4 Startup Guide
This USB/Cubase LE 4 Startup Guide explains how to install Cubase LE 4 on a computer, make connections and settings for this unit, and perform recording.
Cubase LE 4 installation
Connections and preparation
To connect this unit to a computer running Windows Vista (or
Windows XP) and to enable audio input/output, proceed as
follows. The installation description uses Windows Vista as an
example.
Use Cubase LE 4 to record
Windows Vista / XP
Bring up the "Sound" window from the Control Panel
and make the input device setting for the computer.
Cubase LE 4 installation
Cubase LE 4 installation
Connections and preparation
Connections and preparation
To bring up the "Sound" window, select "Control Panel" from the
Start menu and click "Hardware and Sound", then click "Sound".
The ASIO driver software is required to enable use of Cubase LE 4 for
audio input and output with a computer. Refer to the read_me file
included in the download package for instructions on how to install
the driver correctly.
Install Cubase LE 4 on the Macintosh.
When the contents of the DVD-ROM appear, open the "Cubase LE 4
for MacOS X" folder by double-clicking it, and then double-click the
"Cubase LE 4.mpkg" file to start the installation process.
In the "Sound" window, verify that "USB Audio CODEC" is listed
under the Play and Record devices and that the device is checked. (To
switch between Play and Record, click the tabs at the top of the
window.)
If the device is not checked, right-click on the icon for the device and
click "Set as Default Device" so that a check mark appears.
If nothing happens when you insert the DVD-ROM, open the Start
menu and select "Computer" ("My Computer" in Windows XP). Then
double-click the "Cubase LE 4" DVD-ROM icon to display the
contents of the DVD-ROM.
Connect this unit to the computer using a USB cable.
Guitar or other instrument
or
This unit
Batteries
The device indication in the left section of the window now shows
"ZOOM ASIO Driver" as the ASIO driver.
Click on this indication to select it, and then click the "Control Panel"
button in the right section of the Device Setup window.
Then click here
Computer
This unit
[OUTPUT] jack
Click here...
USB cable
Audio system or other
hi-fi playback equipment
NOTE
• If you monitor the audio signal during recording via the audio output
of the computer, there will be an audible delay. Be sure to use the
[OUTPUT] jack of this unit to monitor the signal.
• When this unit is operated on USB bus power via the USB cable,
insufficient power may result in unstable operation or error
indications appearing on the display. In such a case, power the
device from an AC adapter or batteries.
• Use a high-quality USB cable and keep the connection as short as
possible. If USB bus power is supplied to this unit via a USB cable
that is more than 3 meters in length, the low voltage warning
indication may appear.
HINT
No special steps are necessary for canceling the USB connection.
Simply disconnect the USB cable from the computer.
When you connect this unit for the first time to a computer running
Windows Vista, a message saying "New Hardware Found" will appear.
Before proceeding, wait a while until this message disappears.
Macintosh
[INPUT] jack
Guitar or other instrument
[INPUT] jack
Batteries
AC adapter
[OUTPUT] jack
When the installation of Cubase LE 4 is complete, a screen asking
about installation of activation (software license authentication)
management software appears. Install this software, because it is
required for registering Cubase LE 4.
or
Connect this unit to the computer using a USB cable.
ASIO driver
NOTE
AC adapter
If another device is selected, use the pull-down menu to change the
selection to "USB Audio CODEC".
When the setting has been made, close Audio MIDI Setup.
Start Cubase LE 4. Then access the "Devices" menu,
select "Device Setup..." and click "VST Audio
System".
To start Cubase LE 4, double-click the Cubase LE 4 shortcut icon that
was created on the desktop. After startup, select "ZOOM ASIO
Driver" as the ASIO driver in the right section of the Device Setup
window. When you change the ASIO driver selection, a confirmation
message appears. Click the "Switch" button.
HINT
MacOS X
Insert the supplied "Cubase LE 4" DVD-ROM into the
DVD drive of the Macintosh.
The contents of the DVD-ROM appear automatically. If nothing
happens when you insert the DVD-ROM, double-click the "Cubase LE
4" icon shown on the desktop.
When you insert the DVD-ROM, a screen asking what you want to do
appears. Select "Open folder to view files".
When the contents of the DVD-ROM are shown, open the "Cubase
LE 4 for Windows" folder by double-clicking on it, and then doubleclick the executable "Setup" ("Setup.exe") file to start the installation
process.
Use Cubase LE 4 to record
To connect this unit to a computer running MacOS X and enable
audio input/output, proceed as follows.
Download the latest ASIO driver from the web site of
ZOOM Corporation (http://www.zoom.co.jp) and install
the driver.
Insert the supplied "Cubase LE 4" DVD-ROM into the
DVD drive of the computer, and perform the
installation steps.
Use Cubase LE 4 to record
Start Cubase LE 4. Then access the "Devices" menu,
select "Device Setup..." and click "VST Audio
System".
To start Cubase LE 4, double-click on the Cubase LE 4 icon that was
placed in the "Applications" folder during installation.
After startup, be sure to verify that "USB Audio CODEC (2)" is
selected as ASIO driver in the right section of the Device Setup
window.
USB cable
Audio system or other
hi-fi playback equipment
NOTE
• If you monitor the audio signal during recording via the audio output
of the computer, there will be an audible delay. Be sure to use the
[OUTPUT] jack of this unit to monitor the signal.
• When this unit is operated on USB bus power via the USB cable,
insufficient power may result in unstable operation or error
indications appearing on the display. In such a case, power the
device from an AC adapter or batteries.
• Use a high-quality USB cable and keep the connection as short as
possible. If USB bus power is supplied to this unit via a USB cable
that is more than 3 meters in length, the low voltage warning
indication may appear.
HINT
No special steps are necessary for canceling the USB connection.
Simply disconnect the USB cable from the computer.
The window that appears lets you set the latency and sampling
frequency for the ASIO driver. The latency should be set to a value
that is as low as possible without causing sound dropouts during
recording and playback.
Open the "Applications" folder and then the "Utilities"
folder, and double-click "Audio MIDI Setup".
The Audio MIDI Setup screen appears. Click "Audio Devices" and
check whether "USB Audio CODEC" is selected as default input/
default output.
If another item is selected, use the pull-down menu to change the
selection to "USB Audio CODEC (2)".
When the setting has been made, click the OK button to close the
window.
Continued overleaf
When the setting is complete, click the OK buttons in the respective
windows to return to the startup condition of Cubase LE 4.
Continued overleaf
Continued from front
Cubase LE 4 installation
Connections and preparation
From the "Devices" menu of Cubase LE 4, select "VST
Connections" and select the device containing the
string "Zm In (Out)" ( "USB Audio CODEC" for MacOS
X) as input port and output port.
Use Cubase LE 4 to record
Windows Vista / XP
HINT
New audio track
MacOS X
Check the recorded content.
When the monitoring button is enabled, the level meter next to the
fader shows the input level to the audio track. When the monitoring
button is disabled, the meter fader shows the audio track output level.
To play the recording, perform the following steps.
While playing your instrument, adjust the output level
of this unit to achieve a suitable recording level for
Cubase LE 4.
Make the following settings for the newly created
audio track.
Use the tabs at top (top center for Mac OS X) left to switch between
input and output, and verify that "Zm In (Out)" is selected as device
port. If another device is selected, click the device port field and
change the selection.
1. Move the fader of
the master channel
(as displayed in
step 13) fully
down.
If the Inspector is not shown, click here to
toggle the Inspector show/hide setting.
4. Raise
the fader of the
master channel to obtain
a suitable volume.
Level meter
Access the "File" menu and select "New Project".
The new project window appears. Here you can select a project
template.
Inspector (area for making detailed
track settings)
Make sure that the "Empty" template is selected, and
click the OK button.
A window for selecting the project file save location appears.
After specifying a suitable project file save location
(such as the desktop), click the OK button (Choose
button in MacOS X).
Select the input/output path for the track.
(The path name assigned to the this unit
in step 6 is shown here.) To select a
different path, click this section and
select a new path from the menu that
appears.
A new project is created, and the project window for controlling most
of the Cubase LE 4 operations appears.
HINT
The Inspector shows information about the currently selected track. If
nothing is shown, click on the track to select it.
Connect the guitar or other instrument to the [INPUT]
jack of this unit and select the desired patch.
The sound selected here will be recorded on the computer via the
[USB] port.
Access the "Devices" menu of Cubase LE 4 and
select "Mixer".
The mixer window appears.
This window shows the channel assigned to the created track, and the
master channel.
Project window
The recording level for Cubase LE 4 can be checked with the level
meter for the channel that is assigned to the recording standby track.
Set the level as high as possible without causing the meter to reach the
end of the scale.
To adjust the level, do not use the fader of Cubase LE 4. Instead
change the recording level and gain settings at this unit.
• While the monitoring button is enabled, the direct signal input to
this unit and the signal routed to the computer and then returned to
this unit will be output simultaneously from this unit, causing a
flanger-like effect in the sound. To accurately monitor the sound
also while adjusting the recording level, temporarily set the output
device port for the VST connection (step 6) to "Not Connected".
• The level meter as in the above illustration shows the signal level
after processing in this unit. When you pluck a guitar string the
meter may register with a slight delay, but this is not a defect.
When the recording level has been adjusted, click the
monitoring button to disable it.
Mixer window
transport panel to start
playback.
HINT
If no sound is heard when you click the Play button after recording,
check the VST connection settings (step 6) once more.
NOTE
To continue using Cubase LE 4, a process called activation (license
authentication and product registration) is necessary. When you start
Cubase LE 4, a screen offering to register the product will appear.
Select "Register Now". A web site for registration will open in your
Internet browser. Follow the instructions on that page to register and
activate the product.
For optimum enjoyment
Verify that the transport panel is being shown.
While using Cubase LE 4, other applications may slow down
drastically or a message such as "Cannot synchronize with USB audio
interface" may appear. If this happens frequently, consider taking the
following steps to optimize the operation conditions for Cubase LE 4.
If the transport panel is not shown, access the "Transport" menu and
select "Transport Panel".
To start recording, click the Record button in the
transport panel.
Stop button
Click recording standby
button so that it lights up in
red, to activate recording
standby condition.
In this example, set the number of tracks to "1" and select stereo, then
click the OK button.
A new stereo audio track is added to the project window.
Channel assigned to audio track
3. Click the Play button in the
The input level is no longer shown on the meter, and the signal
returned to this unit via the computer is muted.
In this condition, only the signal before sending to the computer can
be monitored via the [OUTPUT] jack of this unit.
Click monitoring button so
that it lights up in orange.
Select stereo/mono setting
the button in the
transport panel to move
to the beginning of the
project.
(1) Shut down other applications besides Cubase LE 4.
In particular, check for resident software and other utilities.
he Add Track window for specifying the number of audio tracks and
the stereo/mono setting appears.
Select number of tracks
2. Use
Play button
NOTE
Perform the following steps here.
To create a new audio track, access the "Project"
menu and select "Add track". In the submenu that
appears, select "Audio".
Go to beginning of project
Master channel
Record button
Recording starts.
As you play your instrument, the waveform appears in real time in the
project window.
To stop recording, click the Stop button in the transport panel.
(2) Reduce plug-ins (effects, instruments) used by Cubase LE
4.
When there is a high number of plug-ins, the computer's
processing power may not be able to keep up. Reducing
the number of tracks for simultaneous playback can also be
helpful.
(3) Power the unit from an AC adapter.
When a device designed to use USB power is powered via
the USB port, the current supply may sometimes fluctuate,
leading to problems. See if using an AC adapter improves
operation.
If applications still run very slowly or the computer itself does not
function properly, disconnect this unit from the computer and shut
down Cubase LE 4. Then reconnect the USB cable and start Cubase
LE 4 again.
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertisement