Docking station USB 3.0/eSata
I Istruzioni
• Per alimentare la docking station utilizzare esclusivamente l’alimentatore
fornito.
•Non tirare mai la spina per il cavo collegato dalla presa elettrica.
•Se l’alimentatore/cavo di alimentazione è danneggiato, non utilizzarlo,
sussiste pericolo di morte dovuto a scossa elettrica!
Innanzitutto rimuovere l’alimentazione dalla presa a cui è collegato l’alimentatore/cavo di alimentazione (staccare l’interruttore automatico di sicurezza o rimuovere il fusibile, quindi staccare l’interruttore differenziale
in modo che la presa di corrente sia completamente scollegata dall’alimentazione).
Docking station USB 3.0/eSata
Scollegare la spina dalla presa. Smaltire l’alimentatore/cavo di alimentazione danneggiato in modo ecologico, non utilizzarlo più. Sostituire con un
alimentatore/cavo di alimentazione identico.
•Far attenzione a non lasciare il materiale di imballaggio incustodito in
quanto potrebbe rappresentare un giocattolo pericoloso per i bambini.
•Maneggiare il prodotto con cura, esso può essere danneggiato da urti,
colpi o cadute accidentali, anche da un’altezza ridotta.
N. ord. 1195298
Uso previsto
La docking station permette di utilizzare fino a tre dischi rigidi SATA/SSD SATA (dimensioni 8,89 cm / 3,5’’ o 6,35 cm / 2,5”) su USB 3.0 o eSATA.
Installazione driver
Viene utilizzato un alimentatore esterno fornito in dotazione per l’alimentazione della
docking station e dei dischi rigidi/SSD inseriti.
I driver per la docking station sono inclusi con il sistema operativo (almeno Windows
XP o superiore), pertanto non è fornito alcun CD dati con driver.
Osservare sempre le indicazioni di sicurezza incluse nelle presenti istruzioni per l’uso.
Leggere attentamente le istruzioni, conservarle e osservarle.
Si noti che per uso con USB 3.0 è necessario un controller idoneo (ad es. integrato
su molte schede madri moderne; o come scheda plug-in aggiuntiva). Lo stesso vale
per eSATA.
Un utilizzo diverso da quello descritto in precedenza potrebbe danneggiare il prodotto
e comportare rischi associati quali cortocircuiti, incendio, scosse elettriche ecc. Il
prodotto non deve essere modificato o ricostruito!
Collegamento al computer
Questo prodotto è conforme a tutte le normative nazionali ed europee vigenti. Tutti
i nomi di società e prodotti sono marchi commerciali dei rispettivi proprietari. Tutti i
diritti riservati.
Posizionare la docking station su una superficie piana, a livello, orizzontale e stabile.
Non è possibile rovesciare la docking station con i dischi rigidi inseriti, altrimenti i
dischi potrebbero danneggiarsi (soprattutto se la docking station è accesa e i dischi
rigidi sono in funzione).
Fornitura
Proteggere le superfici di mobili di valore con un idoneo supporto antigraffio o antiurto.
• Docking station
• Alimentatore
• Cavo di collegamento
• Cavo USB 3.0
• Cavo eSATA
• Manuale d’uso originale del costruttore in inglese
• Istruzioni
Spiegazione dei simboli, marcature
Più di un disco rigido/SSD può essere utilizzato su una porta eSATA. Se la
funzione “Port Multiplier” non è disponibile, solitamente solo uno dei tre slot
della docking station può essere dotato di disco rigido/SSD. Se è inserito
più di un disco rigido/SSD, il computer non lo riconosce. In questo caso,
utilizzare il collegamento USB 3.0.
Se il collegamento eSATA non ha abilitazione “Hotswap”, la docking station
può solo essere collegata solo al computer o accesa/spenta, quando il computer viene prima spento.
Il simbolo con il fulmine in un triangolo indica che sussiste pericolo per la
salute dell’utente, ad es. scossa elettrica.
In caso contrario, può accadere che il disco rigido/SSD nella docking station
non venga rilevato. C’è anche il rischio di perdita di dati quando si scollega
o spegne la docking station!
Questo simbolo indica particolari pericoli connessi alla movimentazione,
all’utilizzo o al funzionamento.
Nuovo dischi rigidi/SSD devono essere prima partizionati e formattati, si
veda il Capitolo “Partizionare/Formattare un disco rigido/SSD”.
Il simbolo della “Freccia” indica che ci sono suggerimenti e indicazioni speciali relativi al funzionamento.
Indicazioni di sicurezza
La garanzia decade in caso di danni dovuti alla mancata osservanza delle
presenti istruzioni per l’uso! Non ci assumiamo alcuna responsabilità per
danni consequenziali!
on ci assumiamo alcuna responsabilità in caso di danni a cose o a perN
sone causati da un utilizzo inadeguato o dalla mancata osservanza delle
indicazioni di sicurezza! In tali casi decade ogni diritto alla garanzia!
•Per motivi di sicurezza e omologazione (CE) non è consentito lo spostamento fatto autonomamente e/o la modifica dell’apparecchio. Non smontare.
•Il prodotto non è un giocattolo. Tenere i dispositivi alimentati da corrente
fuori dalla portata dei bambini. Prestare particolare attenzione in presenza dei bambini.
Usare il prodotto dove non è raggiungibile dai bambini.
Quando si utilizza il collegamento eSATA della docking station, assicurarsi
che la porta eSATA del computer “Port Multiplier” sia abilitata.
•Il prodotto è destinato solo per l’uso in ambienti interni asciutti e chiusi. Il
prodotto non è idoneo per ambienti umidi o bagnati: non toccare mai con
le mani bagnate!
a) eSATA
• Spegnere la docking station.
• Staccare la connessione USB dalla docking station, se applicabile.
• Collegare la porta eSATA sul cavo eSATA fornita con una porta eSATA del computer.
• Collegare l’alimentatore fornito con il cavo di alimentazione alla rete elettrica.
• Collegare il connettore tondo di bassa tensione dell’alimentatore alla presa corrispondente sulla docking station.
• Porre uno o più dischi rigidi/SSD SATA nella docking station.
• Accendere la docking station.
Il computer dovrebbe essere acceso e i dischi rigidi/SSD non riconosciuti,
quindi il collegamento eSATA del computer probabilmente non può supportare la funzione “Hotswap”. Uscire dal sistema operativo e spegnere il computer. Attendere un paio di secondi e accendere nuovamente il computer (la
docking station deve essere accesa).
Se sono collegati più di un disco rigido/SSD alla docking station ed è rilevato
solo uno, la porta eSATA del computer non supporta la funzione “Port Multiplier”. Utilizzare quindi la porta USB 3.0 per far funzionare la docking station.
b) USB3.0
Con l’alimentatore/cavo di alimentazione sussiste pericolo di morte dovuto a scossa elettrica!
• Spegnere la docking station.
•Collegare la porta USB 3.0 sul cavo USB 3.0 fornito con una porta USB 3.0 del computer.
•L’alimentatore è conforme alla classe di protezione II. Come sorgente di
tensione per l’alimentatore può essere utilizzata una normale presa di corrente.
La presa di corrente a cui l’alimentatore/cavo di alimentazione è collegato
deve essere facilmente accessibile.
• Staccare la connessione eSATA dalla docking station, se applicabile.
• Collegare l’alimentatore fornito con il cavo di alimentazione alla rete elettrica.
• Collegare il connettore tondo di bassa tensione dell’alimentatore alla presa corrispondente sulla docking station.
• Porre uno o più dischi rigidi/SSD SATA nella docking station.
c) Generale
• All’accensione/spegnimento della docking station il LED di alimentazione si accende, quando questa è accesa.
• Accendere la docking station.
È possibile anche collegare la docking station a una porta USB 2.0 del computer, se questo non ha ancora una porta USB 3.0. La velocità di trasmissione dati massima è naturalmente adeguatamente bassa.
• Un LED per ogni slot serve come controllo di accesso (il LED lampeggia durante
l’accesso in lettura/scrittura).
Inserimento del disco rigido/SSD nella docking station
Si noti che tutti i file potrebbero essere danneggiati o il sistema operativo potrebbe
bloccarsi se il cavo di collegamento è rimosso durante un trasferimento di dati o la
docking station viene spenta.
• Scollegare la docking station dalla rete elettrica e spegnerla.
• Dispositivi USB possono essere collegati/scollegati durante il funzionamento (con
eSATA solo se il controller eSATA e il relativo driver prevedono “Hot Swapping”).
• Inserire un disco rigido SATA/SSD (da 8,89 cm/3,5’’ o 6,35 cm/2,5’’) nel verso corretto
in uno slot della docking station. Non esercitare forza. Non toccare il disco rigido/
SSD per i componenti elettronici!
• Collegare la docking station alla rete elettrica e accenderla.
Rimozione del disco rigido/SSD dalla docking station
• Scollegare la docking station dalla rete elettrica e spegnerla.
• Con disco rigido attendere fino a quando il disco magnetico nel disco rigido si ferma
completamente. Ciò può durare fino a 30 secondi.
• Estrarre il disco rigido/SSD verticalmente verso l’alto.
Formattazione/partizione del disco rigido/SSD
Un nuovo disco rigido/SSD deve innanzitutto essere partizionato e formattato prima che possa apparire, ad esempio, nel file manager di Windows ed
essere utilizzato.
• Con Windows XP o superiore, il partizionamento e la formattazione si effettuano in
modo molto facile tramite il pannello di controllo (e su Gestione computer/Gestione
disco).
• Dopo la partizione, formattare la partizione appena creata (la formattazione veloce
è sufficiente; la formattazione “normale” può necessitare di più tempo, a seconda
delle dimensioni del disco, per il completamento della procedure di formattazione.
Suggerimenti e indicazioni
a) USB3.0
• Dispositivi USB 3.0 sono retrocompatibili. Ciò significa che la docking station con
disco rigido/SSD SATA è usata anche su USB 2.0 convenzionale o USB 1.1 lenta, ma
funziona solo alla velocità massima di USB 2.0 o USB 1.1.
• Con USB3.0, si consiglia di scegliere un cavo il più corto possibile, in modo che non
si riduca la velocità di trasmissione.
Un disco rigido/SSD può essere inserito nella docking station (o essere rimosso dalla docking station), solo se la docking station è stata precedentemente disattivata (non si accende nessun LED sulla docking station).
In caso contrario, è possibile non solo la perdita di dati, ma il disco rigido/
SSD o la docking station potrebbero danneggiarsi.
• È possibile anche collegare la docking station a una porta USB 2.0 del computer, se
questo non ha ancora una porta USB 3.0. La velocità di trasmissione dati massima è
naturalmente adeguatamente bassa.
• Non spostare la docking station con i dischi rigidi inseriti quando è in funzione. In
caso contrario, la testina di scrittura/lettura sul disco magnetico potrebbe toccare il
disco rigido danneggiandolo.
Con SSD non c’è alcun pericolo, in quanto non ci sono parti in movimento sull’unità.
Manutenzione e pulizia
Il prodotto è esente da manutenzione. Lasciar eseguire la manutenzione o le riparazioni ad un professionista.
Per la pulizia utilizzare un panno pulito, morbido e asciutto. La polvere può essere
rimossa molto facilmente utilizzando un pennello morbido e pulito e un aspirapolvere.
Non usare detergenti abrasivi, chimici o aggressivi, in quanto potrebbero causare lo
scolorimento o anche cambiamenti sostanziali delle superfici.
Smaltimento
Il prodotto non appartiene ai rifiuti domestici.
Smaltire il prodotto alla fine della sua durata di vita, secondo le disposizioni
di legge vigenti; lasciarlo ad esempio presso un punto di raccolta appropriato.
Dati tecnici
a) Docking station
• Per il collegamento della docking station ad una porta USB 3.0 del computer deve
essere utilizzato un cavo USB 3.0 (ad es. quello fornita).
Tensione di esercizio������������������������� 12 V/CC
Se si utilizza un cavo USB 2.0/1.1 convenzionale, non è possibile alcuna trasmissione alla velocità di una USB3, ma solo alla velocità USB 2.0/1.1.
Tipo di dischi rigidi/SSD utilizzabili� SATA, 8,89 cm/3,5’’ o 6,35 cm/2,5’’
• Se la docking station deve essere collegata a un hub USB, anche questo deve supportare la modalità di trasferimento USB 3.0, in modo da garantire la velocità massima possibile.
b) eSATA
• Quando si collega la docking station ad una porta eSATA sul computer, assicurarsi
che questa supporti il cosiddetto “Hot-swapping” (collegare/scollegare durante il
funzionamento).
In caso contrario, con il collegamento a un computer già avviato, la docking station
può non riconoscere i dischi rigidi/SSD collegati.
Può verificarsi una perdita di dati quando si scollega durante il funzionamento.
Non solo l’hardware (il controller eSATA), ma anche il suo driver deve supportare “Hot Swapping”.
Dischi rigidi/SSD collegabili������������� 1 - 3
Collegamento al computer��������������� USB 3.0 o eSATA (non utilizzabili allo stesso tempo), compatibili con USB2.0/1.1
Capacità max. dischi rigidi/SSD������ 4 TB per slot
Condizioni ambientali������������������������ Temperatura da -5 °C a +55 °C
�������������������������������������������������������� Umidità da 5% a 90% relativa, senza condensa
Dimensioni (L x A x P)������������������������ 170 x 78 x 144 mm
Peso����������������������������������������������������� 650 g
b) Alimentatore
Tensione di esercizio������������������������� 100 - 240 V/CA, 50/60 Hz
Uscita��������������������������������������������������� 12 V/CC, 5 A
Classe di protezione�������������������������� II
In caso di dubbio, staccare solo la connessione eSATA (o spegnere la docking station), se il computer è stato spento in precedenza.
• Per far funzionare più di un disco rigido/SSD a un collegamento eSATA, il controller
eSATA deve essere abilitato a “Port-Multiplier”. In caso contrario, solo uno dei tre
dischi rigidi/SSD della docking station può essere rilevato.
• In caso di problemi con il connettore eSATA utilizzare come prova la porta USB 3.0
della docking station (quindi la connessione eSATA è staccata).
Questa è una pubblicazione da Conrad Electronic SE, Klaus-Conrad-Str. 1, D-92240 Hirschau (www.conrad.com).
Tutti i diritti, compresa la traduzione sono riservati. È vietata la riproduzione di qualsivoglia genere, quali fotocopie, microfilm o memorizzazione in attrezzature per l‘elaborazione elettronica dei dati, senza il permesso scritto dell‘editore. È altresì vietata la riproduzione
sommaria. La pubblicazione corrisponde allo stato tecnico al momento della stampa.
© Copyright 2014 by Conrad Electronic SE.
V2_0814_02/VTP
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertising