User`s Manual Instruzoni per l`uso GB IT

User`s Manual Instruzoni per l`uso GB IT
User's Manual
GB
Instruzoni per l'uso
IT
578 006
3120
3130
3220
09.09.2015 / 97-9658
www.hwam.com
Table of contents, English
Drawings. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-8
HWAM Autopilot IHSTM . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 9
Installation. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 10
Remote control . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 15
Firing manual - wood. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 18
Firing in general . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 21
Maintenance. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 22
Operational problems. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 24
Declaration of Performance. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 24
Indice, Italiano
Disegni. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4-8
HWAM Autopilot IHS TM . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 25
Istruzioni per l’installazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 26
Il telecommando. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 31
Uso iniziale della stufa. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 34
Ragguagli generali. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 37
Manutenzione. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 38
Disturbi del funzionamento. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 40
Dichiarazione di prestazione. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 40
3
A.
1
1
45˚
2
1
4
3
3
4
B.
C.
11
4
11
9
3
10
17
13
14
12
16
13
4
1
6
5
14
15
3
12
15
2
8
4
D.
6
4
3
5
2
1
5
E.
1
12
2
11
10
9
10
11
3
13
4
4
8
8
6
7
5
6
14
15
9
10
11
16
3
16
4
17
8
6
7
5
14
6
7
5
F.
7
G.
8
HWAM Autopilot IHS™
English
Congratulations on your new wood-burning stove complete with a HWAM Autopilot IHSTM
IHS is short for “Intelligent Heat System”, which is a digital control of the combustion in your new
wood-burning stove. The purpose of the HWAM Autopilot IHSTM is to control the combustion in an
environmentally optimal and economically efficient way, with a view to generating greater user comfort.
The HWAM Autopilot IHSTM is a completely new patented technology, which electronically adjusts
the air supply to the combustion chamber. Your new wood-burning stove continually measures the
temperature and the oxygen levels of the combustion. Moreover, it is programmed to supply oxygen
to the fire through three important air inlets in the right amount, and at the right time and place in the
combustion chamber. Via a simple remote control, the user can adjust the thermostat to the desired
heat level, while continually receiving information about room temperature and optimal stoking times
that ensure environmentally friendly and economical combustion.
Your new wood-burning stove and the HWAM Autopilot IHSTM will ensure the cleanest possible combustion as well as a good fuel economy, regardless of external conditions such as the type of firewood
used, the chimney, the user’s experience, and other external circumstances.
The HWAM Autopilot IHSTM consists of the following components:
• Air box: the Air box contains a printed circuit board/software, as well as three motors that control
primary, secondary, and tertiary combustion air. The fresh air system can be mounted on the Air
box to the rear or in the bottom.
• Two sensors: a temperature sensor and an oxygen sensor transmit information from the woodburning stove to the Air box.
• Remote control and wall-mounted stand: the remote control, complete with batteries, is placed
at a minimum of two meters from the wood-burning stove. The wireless remote control measures
the room temperature and transmits the information to the Air box.
• Electricity supply: from the Air box to the nearest wall socket.
Wood-burning stove with HWAM Autopilot IHSTM
Oxygen sensor
Temperature sensor
IHS Remote control
2.4 GHz RF link
Primary
air
Secondary
Tertiary
air
air
Air box air inlet
Connection to fresh air system
IHS Airbox
Electricity supply
USB connection
9
Installation
General information
Installation of your HWAM woodburning stove must always comply with local building regulations. It
is a good idea to consult your local chimney sweep before installing, since he will be the one to sweep
the chimney and stove.
Always follow the instructions of the manual carefully and make sure that the installation is carried
out by a qualified professional. HWAM packaging material should always be handled in accordance
with the local rules for waste handling.
Room requirements
There must be a constant supply of fresh air to the room in which the stove is to be installed. The
woodburning stove uses approx. 11-14 m3 air per hour. In comparison, a modern cooker hood sucks
up to 1000m3 air per hour. A window that opens or an adjustable air vent should be sufficient, but it
is also possible to connect the stove to a HWAM combustion air system. The air inlet/grating must
be placed so that they do not become blocked.
Please be aware that not all glass parts are heat-resistant. For this reason, a glass wall should sometimes
be treated as a flammable wall, in which case we ask you to contact your local chimney sweep or glass
producer to hear at what distance the stove should be kept from glass.
Load-bearing capacity of floor
Before installing the stove, you must ensure that the load-bearing capacity of the floor can withstand the weight of
the stove and the chimney. The weight of the chimney should be calculated according to its dimensions and height.
Technical data
Model
HWAM 3120c/3120m
HWAM 3130c/3130m
Heat storing stone
HWAM 3220c/3220m
Weight
107 kg/104 kg
114 kg/111 kg
32 kg
91/88 kg
Height
100.5 cm
126.0 cm
Width
47.9 cm
47.9 cm
Depth
41.4 cm
41.4 cm
109.9 cm
47.5 cm
41.3 cm
The stove is mainly made of sheet iron, with some items made of cast iron. The HWAM Autopilot
IHSTM is an electronic product primarily consisting of plastic, a printed circuit board and wires.
Test results from nominal test EN 13240
Nominal heating effect
Flue gas temperature EN 13240 measurement point
Flue gas temperature measured in the outlet socket
Exhaust gas flow
Efficiency
The test result according to NS 3058
Particle emission
4.5 kW
238ºC
307ºC
3.66 g/s
83.4%
2.45 g/kg
Distance to inflammable materials
Your HWAM woodburning stove should always be installed on a non-combustible hearth. If it is
installed on a wooden floor or similar, the floor must be covered with a non-combustible material.
10
HWAM 3120, HWAM 3130, HWAM 3220 (Drawing A)
1. Recommended for brick wall
1. For inflammable back wall
2. For inflammable side wall
1.To inflammable wall,corner installation
3. Distance to furnishings in front
10 cm
10 cm
20 cm
13 cm
80 cm
Remember to pay attention to the applicable regulations concerning the required distance
between the wall and smoke pipe.
Requirements for chimney and smoke pipe
The chimney must be of a sufficient height to enable an adequate draft and to prevent smoke problems.
The stove requires a draft of at least 12 Pa.
The chimney must have a minimum opening equivalent to Ø 150 mm. The chimney opening should
always be at least the size of the outlet socket of the stove. The chimney must have an easily accessible soot door.
Smoke pipe and chimney must always be suitable for a stove connection. Ask your HWAM dealer for
more information.
Connection to chimney
All the stoves have both rear and top smoke outlet that can be connected to an approved steel chimney
on top or directly out at the rear to a chimney.
Make sure that the chimney is tight and that no false draft is caused around neither the cover plate,
in connection with a covered smoke outlet, nor the cleanout door and pipe connections. Please note
that bent and/or horizontal smoke pipes will reduce the effect of the chimney draft.
Vertical cross-section of smoke flue (Drawing B and C)
B: Top smoke outlet
C: Rear smoke outlet
• Steel chimney (9).
• Flue gas elbow (10). Fits into smoke flue socket.
• Brick-built jamb of flue (11).
• Built-in pipe sleeve (12). Fits smoke flue.
• Wall rosette (13). Covers disruption to wall around pipe sleeve.
• Joint (14). Sealed with packing material.
• Smoke outlets (15) of the HWAM stove.
• Smoke flue regulating damper (16).
• Soot door (17).
Changing the smoke outlet from top outlet to rear outlet, HWAM 3120 (drawing E)
1. Lift the cast-iron top (1) off the stove
2. Remove the two sides of the stove by loosening the screw (2) and removing it. The two screws
(3) should only be loosened (not removed). Lift the sides off.
3. Open the metallic tabs (4) and take the wires out.
4. Pull the lambda sensor coupling (5) free of the wire fastener (6).
5. Remove the heat shield (7) and wire fastener (6) by removing the two screws (8).
6. Remove the cover plate (9).
7. Remove the flue ring (10) and fasten it to the rear of the stove.
8. Use a soft faced hammer, for instance, to break off the top of the heat shield (11) and the wire
fastener (12).
9. Fasten the heat shield (7) and wire fastener (6) to the stove again.
10.Reposition the lambda sensor coupling (5) in the wire fastener (6).
11
11.Fix the two wires by closing the metallic tabs (4) again.
12.Installing the cover plate. Place the cover plate over the hole (above the combustion chamber,
where the flue ring was just removed) and fasten with the three screws.
13.Break off the laser-cuttings (13) on the side plates.
14.Place the sides on the guide pins (14) and hang on the screws (3) which must be fastened again.
15.Place the cast-iron top (1) on the stove.
16.Place the cast-iron top cover (15) in the hole in the cast-iron top plate.
Changing the smoke outlet from top outlet to rear outlet, HWAM 3130 (drawing E)
1. Lift the cast-iron top (1) off the stove
2. Remove the two sides of the stove by loosening the screw (2) and removing it. The two screws
(3) should only be loosened (not removed). Lift the sides off.
3. Open the metallic tabs (4) and take the wires out.
4. Pull the lambda sensor coupling (5) free of the wire fastener (6).
5. Remove the heat shield (7) and wire fastener (6) by removing the two screws (8).
6. Remove the cover plate (9).
7. Loosen the two screws (16) on each side of the heat storage compartment that support the front
plate of the heat storage compartment (17), and remove the front plate.
8. Remove the temperature monitor from the smoke ring.
9. Remove the flue ring (10) and fasten it to the rear of the stove.
10.Reattach the temperature monitor in the smoke ring, leading the sensor about 3 cm into the smoke
ring.
11.Installing the cover plate. Place the cover plate over the hole (above the combustion chamber,
where the flue ring was just removed) and fasten with the three screws.
12.Use a soft faced hammer, for instance, to break off the top of the heat shield (11) and the wire
fastener (12).
13.Fasten the heat shield (7) and wire fastener (6) to the stove again.
14.Reposition the lambda sensor coupling (5) in the wire fastener (6).
15.Fix the two wires by closing the metallic tabs (4) again.
16.Install the front (17) on the heat-storage compartment again.
17.Break off the laser-cuttings (13) on the side plates.
18.Place the sides on the guide pins (14) and hang on the screws (3) which must be fastened again.
19.Place the cast-iron top (1) on the stove.
20.Place the cast-iron top cover (15) in the hole in the cast-iron top plate.
Changing the smoke outlet from top outlet to rear outlet, HWAM 3220 (drawing F)
1. Lift the rear plate (1) and pull it away from the stove so that it disengages from the guide pins on
the bottom plate of the stove. There is a cut-out in the rear plate for the smoke outlet. Break off
the plate (2) within this cut-out to make a hole in the rear plate so there is room for the smoke
outlet.
2. Open the metallic tabs (3) and take the wires out.
3. Pull the lambda sensor coupling (4) free of the wire fastener (5).
4. Remove the heat shield (6) and wire fastener (5) by removing the two screws (7).
5. Remove the cover plate (8).
6. Remove the flue ring (9) and fasten it to the rear of the stove.
7. Use a soft faced hammer, for instance, to break off the top of the heat shield (10) and the wire
fastener (11).
8. Fasten the heat shield (6) and wire fastener (5) to the stove again.
9. Reposition the lambda sensor coupling (4) in the wire fastener (5).
10.Fix the two wires by closing the metallic tabs (3) again.
11.Place the cover plate (8) over the hole (above the combustion chamber, where the flue ring was
just removed) and fasten with the three screws.
12
12.Place the rear plate (1) on the guide pins at the back of the bottom plate of the stove; then press it
in towards the stove. Lift the rear plate and press it lightly inwards until it engages with the guide
pins.
Fitting the loose parts
Before the stove is installed, you must ensure that all loose parts are fitted correctly.
Vertical cross-section of the stoves (Drawing B):
• The top plate of the stove (1)
• Rear smoke outlet (3). At the factory this is sealed with a cover plate. The smoke outlet is therefore
hidden behind the plate.
• Top smoke outlet (4)
• The smoke shelf (5). To be placed on top of the steel rail and on the holders in the sides.
• Two-piece smoke defector plate (6). Each half is hung on the hooks located beneath the top plate. The
two halves join in the holders behind the air pipe. Once the stove has been installed, twist the protection
off the two hooks by using pliers or a screwdriver.
• Removable rear plate (2). This must always be mounted if the stove is placed next to a combustible
wall
• Loose heat shield (8) under the ash pan. This can be used as a lid when the ash pan is removed for
emptying.
Connecting and preparing the HWAM Autopilot IHSTM
1. Connect the plug
a) to a normal 230V socket
b) to the Air box in the wood section underneath the combustion chamber (lead the plug through
the air slot at the bottom between the side and rear plates - on the left side of the wood-burning
stove when seen from the front. There is a mark on the Air box where the plug should be let in.
See the photo of the power supply on the Air box.
Air box without power supply
Air box with power supply
2. Insert three AA batteries in the remote control. When the IHS logo disappears from the display,
the remote control is ready to use.
3. The remote control and the wood-burning stove must be connected (the factory will see to this).
If the status line at the bottom of the display is clear (empty) (
) and divided
into three sections, the wood-burning stove and the remote control are connected.
If the status line is dotted (
), the remote control and the wood-burning
stove are not connected. Start with a display in which the light is off, and make the connection by
pressing and holding down the button, so the advanced menu is displayed. Then press the button
repeatedly in short intervals until the text ”Link to stove” is highlighted and wait until it enters this
menu. Press the button in short intervals until the text “Connect” is highlighted and wait again.
When the text "Please cycle stove power" appears on the display, disconnect the electricity from
the Air box and then reconnect. Press the button once more. If the message "Connected to stove"
shows up in the display, the wood-burning stove and the remote control are connected. Press the
button once to return to the main menu. If you do not press the button again, the remote control
automatically leaves the menu and returns to the start display.
13
The self-test can only be done when the wood-burning stove is cold and in standby mode (no
signal in the status line). Make sure that the display is not active, i.e. there should be no light in
the display (4). If there is light in the display before you hold down the button for a while, you will
instead prepare the wood-burning stove for lighting (the matchbox will appear in the display) and
no self-test can be carried out.
Press the remote control button for approx. 5 seconds in order to enter the menu.
4. Go through the self-test of the HWAM Autopilot IHSTM :
The self-test of the electronic control is carried out before lighting the first fire in the stove (the
factory will see to this). The self-test can only be done when the wood-burning stove is cold and
in standby mode (no signal in the status line
). Make sure that the display
is not active, i.e. there should be no light in the display (
). If there is light in
the display before you hold down the button for a while, you will instead prepare the wood-burning
stove for lighting (the matchbox will appear in the display) and no self-test can be carried out.
Press the remote control button for approx. 5 seconds in order to enter the menu. Press the button
until the cursor reaches “Self-test”. Wait a few seconds till the remote control enters the “Self-test”
menu. Press the button till the cursor reaches “Engage”. A few seconds later the self-test begins.
By going through a self-test you ensure that all basic operations function correctly.
A self-test consists of four test types:
• A software test
• A test of the temperature sensor and calibration
• A test of the lambda sensor and calibration
• A test of the three motor valves and calibration
The remote control will respond with the text ”Pass” if everything is OK or ”Failed” if there is a
problem. The remote control will also respond with the text "Failed" if you, prior to self-test with
the remote control, have prepared the wood-burning stove for lighting up a fire (made the match
box appear on the display). If the electric power is cut and switched on again, the programme will
return to standby and the self-test can be carried out. If the remote control responds with the text
"Not completed", the self-test could not be carried out, either because the wood-burning stove
has not cooled off or because it is not in standby mode.
5. The remote control must be placed in the same room as the wood-burning stove and in a location
where it is neither exposed to direct heat radiation from the stove nor to direct sunlight. The
reason is that the remote control functions as a thermometer. The room temperature is transmitted
wirelessly to the stove’s electronic control to support the intelligent regulation of the combustion.
The remote control stand can be mounted on the wall.
Chimney
The chimney is the “engine” of the stove and it is crucial for the functioning of the woodburning stove.
The chimney draft provides a partial vacuum in the stove. The partial vacuum removes the smoke
from the stove, sucks air through the damper to the so-called pane flush mechanism, which keeps the
window pane soot free, and sucks air into the combustion via the HWAM Autopilot IHSTM.
The chimney draft is created by the differences in temperature inside and outside the chimney. The
higher the temperature within the chimney, the greater the draft (a brick chimney takes longer to warm
up than a steel chimney). On days where the weather and wind conditions create insufficient draught
inside the chimney, it is even more important to warm up the chimney as quickly as possible. The trick
is to quickly get some flames going. Split the wood into extra fine pieces, use an extra firelighter, etc.
14
If the stove has not been used for a longer period, it is important to check that the chimney pipe is
not blocked. It is possible to connect several devices to the same chimney. However, it is important
to first check the applicable rules.
Even a good chimney can function badly if it is not used correctly. Similarly, a bad chimney may function well if used correctly.
Chimney sweeping
To prevent the risk of chimney fires, the chimney must be cleaned every year. The flue duct and the
smoke chamber above the baffle plate must be cleaned together with the chimney. If the chimney is
too tall to be cleaned from above, it must be equipped with a soot door.
In case of a chimney fire and overheating, the HWAM Autopilot IHSTM will enter a security mode and
automatically adjust all dampers, effectively quenching the fire. Do not open the stove door, since that
might cause the fire to rekindle. Contact the fire brigade. After a fire, the stove should be checked
by a chimney sweep before use.
The Remote control
The remote control is the user interface of the HWAM Autopilot IHSTM. The remote control measures
the actual room temperature. It must hence be placed in a location in the room, where it is not affected
by unnaturally high temperatures, such as the wood-burning stove’s radiation heat or direct sunlight.
On the remote control you enter the desired heat level, as you would on a radiator thermostat. Via
radio waves the remote control sends information to the stove’s Air box (control system) about the
present room temperature as well as the desired heat level.
Below you will find the functions of the remote control. As a point of departure, the normal display
image of the remote control will show four points:
20° C
1) The room temperature
2) The battery level of the remote control
3) The adjustment of the thermostat (the heat level selected)
4) The status line (shows the combustion phases)
Button:
Long pressure – can only be carried out when there is no light in the display =
advanced menu
Short pressure - in the start phase or the combustion phase = adjustment of
the thermostat (desired heat level)
Short pressure - in standby or the burning out phase = start the wood-burning
stove, i.e. prepare the stove for lighting up.
Symbol Description
IHS
IHS-logo
Visible when the remote control is switched on, for instance when the batteries
are changed.
15
21°C
Room Temperature
The room temperature is shown in the centre of the display. The room temperature is measured in the location of the remote control. The actual room
temperature is used both when controlling the combustion and in connection
with the timing of the re-stoking alarm. The remote control should hence not
be placed close to the stove or in direct sunlight, since it will be affected by
unnaturally high heat levels.
Battery level
The battery level of the remote control. When the batteries are at a minimum
level, they need to be changed. Expected battery life at normal use is approximately ½-1 year.
Thermostat adjustment
The HWAM Autopilot IHSTM has a thermostat function, which attempts to keep
the room temperature at the desired level. The thermostat works like a radiator.
Use the remote control to choose the level you want and the temperature that
suits your rooms. The thermostat function can be adjusted to six different levels:
The thermostat function can be adjusted to six different levels:
(Level 0 - 5, where level 3 is a medium temperature of approx. 22-24° C).
Level 0: regulates to the slowest combustion (3-4 kW) no room temperature
control.
Level 1-2: regulates to low room temperature (approx. 18-22° C)
Level 3: regulates to middle room temperature (approx. 22-24° C)
Level 4: regulates to high room temperature (approx. 24-26° C)
Level 5: regulates to the maximum room temperature (approx. 27-29° C). This
level aims to reach the highest possible room temperature in the shortest possible time. This choice can be an advantage if you want to heat up an unheated
room as quickly as possible. When the temperature in the room approaches the
desired level, the desired heat level is entered on the remote control.
The Status Line
The status line appears at the bottom of the display. It shows where in the combustion the system is located.
Not in contact with the Air box.
In contact – but in standby mode.
The initial phase of the combustion.
The process phase of the combustion.
The burning out phase of the combustion.
16
Ligthing the fire:
The woodburning stove is ready to be lit and opens the dampers. The symbol
appears when you press the remote control twice in either standby or burning
out modes. The symbol is also shown if you press the remote control twice in the
burning out phase. In this case it does not mean that you need to light up again.
This is merely information that you have asked the stove to open the dampers
and thereby ensure that the new firewood gets sufficient air to catch fire.
The restoking alarm
When the combustion progresses to the ember phase, a restoking alarm will
go off. The alarm will light up three times with a ten second interval and it is
supported by sound.
Three different amounts of wood are recommended for restoking:
A small amount of wood (700 - 1200 g)
A medium amount of wood (1000 - 2000 g)
A large amount of wood (1800 - 3000 g)
You must use at least two pieces of firewood at a time, even if you only want to
use a small amount of wood. The temperature causes the wood to gasify. Two
pieces of firewood heat up each other and increase their temperature faster.
A reminder of the restoking alarm
If a restoking alarm has gone off, and no restoking has been carried out, this
symbol will flash on and off in the upper left corner.
If the symbol has been displayed for a long time, the temperature in the flue
gasses can be so low that you have to light up again in order to give the stove
more air (this is done by pressing the remote control twice, causing the lighting
up symbol to appear in the display).
Always be aware that the status line changes from the burning out phase to the
combustion process phase when the stove is relit. Thereby you ensure that the
stove has registered that you have added new firewood which requires an adequate
amount of air. The oxygen level in the combustion compartment increases when
the door is opened. This sends a signal to the stove that new firewood has been
added to the fire. Towards the end of the burning out phase, the oxygen level in the
combustion compartment can be so close to the oxygen level in the room that the
increase in the oxygen level in the combustion compartment due to the opening
of the door cannot be registered. If, shortly after relighting, the status line does
not alter from burning out phase to combustion process phase, you should press
the remote control twice until the lighting up symbol (the matchbox) appears.
Updating
Updating
When the Air box is updated with new software (by a service technician), this
will be displayed graphically.
17
Advanced menu
The remote control has a menu in which more advanced settings, etc. can be
changed. By pressing the button on the remote control for more than five seconds,
you get into the advanced menu:
These are the main menus:
• Sound (turn the sound on and off)
• Self-test (initiate the "Self-test", for instance when a service technician visits)
• System info (which version of the software is in the Air box and in the remote
control respectively)
• Link to stove (should be applied when a remote control is matched with an Air
box. This should be done at the factory)
Maintenance alarms
If a maintenance alarm goes off, you can continue using the stove. However, you
should contact your dealer as soon as possible. Remember to mention the error
code that appears in the display. The wood-burning stove could be affected by
impure combustion.
Security alarms
If a security alarm goes off, you must not use the wood-burning stove.
Contact your dealer as soon as possible. Remember to mention the error code
that appears in the display.
Information about removal and recycling
The remote control contains batteries and must hence be disposed of separately in accordance with
A/S • www.hwam.com
theHWAM
national
and regulations in force.
Serial
number:rules
xxxxxxxxxx
RoHS Compliant
2002/95/EC
Regulatory
compliance information
Complies with the requirements in the European Directives 72/23/EEC and 2004/108/EEC.
Firing manual - wood
The lacquer will be fully hardened after the stove has been used, and the door and the ashpan should
be opened very carefully as there will otherwise be a risk that the gaskets will stick to the lacquer.
In addition the lacquer may initially give off an unpleasant odour, so make sure that the room is well
ventilated.
Tips about fuel
Approved fuel types
The wood burning stove is EN approved for combustion of wood only. It is recommended to use dried
chopped wood with a water content of a maximum of 18%. Stoking a fire with wet wood results in soot,
environmental problems, and a less efficient fuel economy. It is recommended to purchase a hygrometer
to continuously check that the firewood has the correct moisture content before using it for firing.
Recommended wood types
All types of wood, for instance birch, beech, oak, elm, ash, conifers, and fruit trees can be used as
fuel in your wood burning stove. The great difference is not in the fuel value, but in the weight of the
wood types per cubic metre. Since beech weighs more per cubic metre than for instance common
18
spruce, it will take more common spruce to produce the same amount of heat that you would get
from a cubic metre of beech.
Banned fuel types
It is not allowed to stoke a fire with the following: printed matter, plywood, plastic, rubber, fluid fuels,
and rubbish such as milk cartons, lacquered wood or impregnated wood and fossil fuels. The reason
that you should not apply any of the above is that during combustion they develop substances that are
health hazardous and harmful to the environment. These substances could also damage your wood
burning stove and chimney, rendering the product warranty void.
Storage of wood
The wood’s water content of a maximum of 18% is reached by storing the wood for a minimum of
one year, preferably outdoors in an open shed exposed to sun and wind.
The wood must be dry (max. 18% water contents) before it is stored indoors. It is recommended that
kindling wood is stored indoors for a couple of days prior to use.
Recommended dimensions
The dimensions of the fuel are important to good combustion. The dimensions should be as follows:
Fuel type
Length in cm
Diameter in cm
25-30
25-30
2-5
7-9
Wood for kindling a fire (finely chopped)
Chopped wood
Special lighting guide for wood-burning stoves with soapstone cladding
Soapstone is a natural product, which needs to get used to the changes in temperature. It is recommended that you follow the procedure outlined below:
1. The First Stoking (Soapstone)
Place two pieces of wood (5-8 cm in diameter) horizontally in the bottom of the combustion compartment. Place 5-8 pieces of kindling randomly on top. Place two fire-lighters in between the top
layers of kindling. Press the remote control twice to activate the symbol of lighting up. Light up the
fire-lighters and close the stove door. Adjust the temperature selection mechanism on the remote
control to level one. Let the fire burn out and do not restoke even if there is a restoking alarm. When
the fire has died out completely, the door must be opened and stay open while the stove cools down
to room temperature.
2. The Second Stoking (Soapstone)
Place two pieces of wood (5-8 cm in diameter) horizontally in the bottom of the combustion compartment. Place 5-8 pieces of kindling randomly on top. Place two fire-lighters in between the top layers of
kindling. Press the remote control twice to activate the symbol of lighting up. Light up the fire-lighters
and close the stove door. Adjust the temperature selection mechanism on the remote control to level
two. When there is a restoking alarm, you should restoke. Fill the combustion chamber half way up
with dry wood of a diameter of approx. 7-9 cm. Let the fire burn and let the stove cool down to room
temperature before the next lighting.
3. The Third Stoking (Soapstone)
Repeat the second stoking, but use more wood this time and adjust the temperature selection on
the remote control to level three. Let the fire burn and allow the stove to cool down after the fire
has died out.
Restoking:
Follow the general instructions, see the sections “Lighting the stove” and “Stoking”.
Lighting Up
A successful combustion process requires that the wood is lit in the right way. A cold stove and a
cold chimney challenge the combustion process. It is important to achieve a high flue gas temperature
19
quickly. Only at temperatures around 350° C will environmentally friendly combustion take place.
Place two pieces of wood (5-8 cm in diameter) horizontally in the bottom of the
combustion compartment. Place 5-8 pieces of kindling randomly on top. Place
two fire-lighters in between the top layers of kindling. Press the remote control
twice to activate the symbol of lighting up. Light up the fire-lighters and close
the stove door. Adjust the temperature selection mechanism on the remote
control to the desired heat level.
If the desired flue gas temperature of 350° C has not been achieved within 15 minutes, the remote
control will activate a re-stoking alarm even if there still might be wood and flames in the combustion
compartment. The re-stoking alarm can seem misplaced, but it is activated because the temperature
climbs too slowly. Re-stoking with small pieces of kindling wood can often result in a faster increase
in temperature.
HWAM Autopilot IHSTM closes all three air dampers when the stove is in standby mode. This prevents
hot air from the room to enter the chimney (heat loss). This might on the other hand result in a very
cold chimney when the stove is lit. In certain cases it is necessary to assist the draught in the chimney
by burning a couple of newspaper pages on top of the wood ready to be lit. Read more on www.hwam.
com about the function of the chimney.
Important!
The ashpan must not be opened when lighting up. It must always be closed when the stove is in use.
Otherwise the stove’s intelligent control system does not function. The door should only be opened
when lighting up, when restoking, and when cleaning the stove.
The Thermostat Function
The HWAM Autopilot IHSTM will in general have an environmentally friendly combustion and adapt
to the desired room temperature. The thermostat function is designed as a radiator valve. The user
enters a desired heat level, which suits the room in which the stove is installed. When the thermostat
is set at a heat level, the control function will adapt to this temperature.
• If the room temperature is lower than the desired heat level, the control function increases the flue
gas temperature in order to increase the heat radiation from the stove.
• If the room temperature is higher than the desired heat level, the control function decreases the
flue gas temperature, thereby giving the layer of embers as long a life as possible before re-stoking.
This will reduce the heat radiation from the stove and facilitate re-stoking without having to light
up the fire anew. If the room temperature drops below the desired level, the ember phase will be
shortened, and the system will activate a re-stoking alarm. The system will signal that a re-stoking
is due at the flue gas temperature of 180° C, and at 100° C the system will enter standby mode and
all dampers will close.
• Should the room temperature be much lower than the desired heat level, the control function
increases the flue gas temperature. If a satisfactory increase in temperature does not occur, the
control will activate a re-stoking alarm, since it expects that more wood is needed to increase the
heat level in the room.
• If the room temperature after a new re-stoking still does not reach the desired level, the water
content in the firewood may be too high or the draught in the chimney too weak. For environmental
reasons the recommended flue gas temperature should always be a min. of 350° C.
Stoking
When the stoking alarm on the remote control sounds, the stove is ready for stoking. The remote
control will recommend the amount of wood you should use.
20
Small amount of wood
(700 - 1200 g)
Medium amount of wood (1000 - 2000 g)
Large amount of wood
(1800 - 3000 g)
In terms of combustion technique, you should always stoke the stove with at least two pieces of wood
at a time even if you only use a small amount of wood. You can also choose not to restoke. After a
while the stove will then automatically go into hibernation.
In exceptional cases the system might not register that the stove has been re-stoked. This can occur
if the oxygen level in the combustion compartment, due to the low flue gas temperature, reaches a
point where the system fails to register an increase in the oxygen level in spite of the stove door having
been opened. After stoking, the status line should therefore be checked on the remote control. Shortly
after the lighting of the wood, the middle section of the remote control (
),
representing the combustion process phase, should light up. If it enters standby mode, press the remote
control twice, so the match symbol is displayed.
During combustion, the outer surfaces of the stove will become hot, and due care must
therefore be shown.
Fuelling with coal, wood briquettes or pet coke
The stove is not approved to use coal or pet coke as a fuel. However, wood briquettes can be used to
fuel the fire and should be placed on the embers produced by the burned wood.
Be aware that using fuels other than wood, will cause soot to form on the glass pane.
Operating the heat compartment damper - HWAM 3130
There is a damper at the back of the stove between the top plate and the heat compartment that opens
and closes the flow of convection air in the heat compartment. The supply of convection air can be
opened by moving the damper to the left and closed by moving the damper to the right.
We recommend that the convection damper is kept closed when fuelling the stove in order to heat
up and thereby store heat in the soapstone interior of the heat compartment as rapidly as possible.
Keeping the convection damper closed retains the heat stored in the soapstone as long as possible.
When the damper is opened, the heat from the soapstone in the heat compartment will rapidly be
transferred to the room.
Firing in general
Rapid or fierce heat
Rapid or fierce heat is obtained by burning many small pieces of wood.
Maximum amounts of fuel:
The maximum allowed amount of fuel per hour is:
Wood: 2.4 kg
If these limits are exceeded, the stove will no longer be covered by the factory guarantee, and it may
also become damaged due to excessive heat. The stove has been approved for intermittent use.
Typical re-firing interval
Typical re-firing interval at nominal performance
Wood: 65 min
21
Long burning times
You achieve the slowest combustion by setting the desired room temperature at level 0. At this level
the combustion takes place with the lowest possible flue gas temperature and the ember phase will
be drawn out as long as possible.
How to achieve the best combustion
The HWAM Autopilot IHSTM is purposely designed to generate the cleanest and the most economical
combustion. A good combustion is achieved when the fire gets the right amount of oxygen supply at
the right time and place in the combustion chamber. The HWAM Autopilot IHSTM allows for variations
in external circumstances. Nevertheless, it is important to use clean and dry wood (humidity approx.
16-18%). Read more on www.hwam.com.
Cleaning the glass
We recommend wiping the glass after a fire. This is best done using a paper towel.
Types of fuel
The stove may be damaged by very high temperatures and the glass may turn white, for example. This
can be avoided by never allowing the stove to burn with the ashpan open and taking great care with
types of fuel that develop excessive heat, such as briquettes. If the flue gas temperature exceeds 580o
Celsius, the HWAM Autopilot IHSTM will revert to safety adjustments and automatically turn down
the air valves to avoid overheating. When the temperature is reduced to 450 o Celsius, the normal
functions apply again.
It is recommended that you use birch or beech wood that has been chopped and stored for at least
one year in an open shed exposed to sun and wind. The wood must be dry (max. 20% water contents)
before it is stored indoors. It is recommended that kindling wood is stored indoors for a couple of
days prior to use.
The stove is EN 13240 approved for firing wood only. No particle board, lacquered, painted
or treated wood, plastics, or rubber may be burned.
Maintenance
Cleaning
Any maintenance of the stove should only be carried out when it is cold. Daily maintenance is limited
to vacuum cleaning the stove externally, using the soft brush attachment. You can also dust the stove
using a dry, soft cloth or brush. But remember, only when the stove is cold. Do not use water, spirit
or any other kind of cleaner, as this will damage the lacquer.
Once a year, the stove should be thoroughly serviced. The combustion chamber should be cleared of
ashes and soot. The hinges and the closing hook must be greased with liquid copper fat spray (heatresistant up to 1100°C), see drawing G. Lift the door approx. ½ cm and spray copper fat onto the
hinge leaf.
Service inspection
Your stove should be given a thorough, preventive inspection once every two years. This includes:
• Thorough cleaning of the stove.
• Checking gaskets. Replace gaskets if they are not intact or have softened.
• Checking of heat insulating material and possibly replacement.
• Checking of the bottom/shaking grate.
• Lubricating the hinges and the locking hook with cobber grease (drawing G).
22
All service checks must be performed by an authorised fitter. Use only original spare parts
Inside cleaning
The smoke shelf and baffle plate is to be removed from the stove before cleaning (Drawing D).
• First lift the smoke shelf (1) out of the steel rail (2) at the back of the combustion chamber. Next,
lower it beneath the holders (3) and slide it out.
• Lift each half of the steel smoke plate (4) off the holder (5) behind the smoke pipe, and remove them
from the hook (6) beneath the top plate.
Ashes
The ash pan is best emptied by pulling a waste bag over the pan, tipping it and then carefully pulling it
out of the bag. Ashes are disposed of via the domestic waste collection.
Please note that there may be embers in the ashes for up to 24 hours after the fire has
gone out!
Insulation
The efficient, but porous insulation of the combustion chamber may, in time, become worn and damaged. Cracks in the insulation have no effect on the efficiency of the stove. The insulation should be
replaced, however, when it is reduced to less than half the original thickness due to wear and tear.
Door/glass
A sooty glass door can easily be cleaned with a piece of moist kitchen roll dipped in ash. Go about
it in vertical movements (up and down). Follow up with a dry piece of kitchen roll. Check frequently
to ensure that seals in the door and ash pan are intact and not brittle. Failing this, they should be
replaced. Use original seals only.
Surface
The surface normally requires no treatment. Any damage to the coating may be remedied using a
Senotherm spray.
Guarantee
The guarantee does not cover damage due to insufficient maintenance!
Maintenance Alarms
If a maintenance alarm goes off, you can continue using the wood-burning stove, but contact your
dealer as soon as possible. Your stove could be affected by impure combustion.
23
Operational problems
Blackened glass
• The wood is too damp. Only use wood stored for at least 12 months under cover and with a
moisture level not exceeding 18% RH.
• Faulty seal in door. Fit new seal.
Smoke in the room when opening door
• The grate in the chimney may be closed. Open the grate.
• Insufficient chimney draft. See section on chimney or contact chimney sweep.
• Soot door leaking or dislodged. Replace or refit.
• Never open the door when there are still flames on the wood.
Uncontrollable combustion
• Faulty seal in door or ash pan. Fit new seal.
Safety Alarms
In case the safety alarms go off, you must not use the stove. Contact your dealer as soon as possible.
At interruptions that you cannot yourself rectify, you should contact the dealer.
Declaration of Performance
The DoP can be downloaded from our website via the following link:
HWAM 3120 with Autopilot IHSTM :www.hwam.com/dop/3120ihs
HWAM 3130 with Autopilot IHSTM :www.hwam.com/dop/3130ihs
HWAM 3220 with Autopilot IHSTM :www.hwam.com/dop/3220ihs
24
HWAM Autopilot IHS™
Italiano
Congratulazioni per l'acquisto di una stufa a legna con HWAM Autopilot IHSTM.
IHS significa “Intelligent Heat System”, ovvero “sistema di riscaldamento intelligente”, ed è un dispositivo digitale per la regolazione della combustione nella stufa. La funzione di HWAM Autopilot IHSTM
è ottenere una combustione pulita ed economica che garantisca al tempo stesso il massimo comfort
per l’utente.
HWAM Autopilot IHSTM si basa su un’innovativa tecnologia brevettata che regola elettronicamente
l’apporto d’aria alla camera di combustione. La stufa monitorizza la temperatura e l’ossigeno durante
la combustione ed è programmata per alimentare le fiamme con un ulteriore apporto di ossigeno
attraverso 3 importanti canali d’aria secondo quantitativi e tempi adeguati e nel punto corretto della
camera di combustione. Attraverso il telecomando è possibile impostare il termostato sulla temperatura desiderata, rilevare la temperatura ambiente e ottenere informazioni sul momento migliore per
alimentare la stufa in termini di ecologia e di risparmio energetico.
La nuova stufa con HWAM Autopilot IHSTM garantisce pertanto una combustione pulita ed economica
indipendentemente da fattori esterni come il tipo di legna, le condizioni della canna fumaria, l’esperienza
dell’utilizzatore e altre circostanze.
HWAM Autopilot IHSTM consiste di:
• Airbox: L’Airbox è costituito da un circuito stampato/software e da 3 motori che regolano l’aria
di combustione primaria, secondaria e terziaria. Il sistema di apporto di aria esterna può essere
montato sul retro o sulla base dell’Airbox.
• 2 sensori: Un sensore termico e un sensore dell’ossigeno inviano dati dalla stufa all’Airbox.
• Telecomando con supporto da parete: Il telecomando a pile deve essere collocato ad almeno 2
metri di distanza dalla stufa. Il telecomando rileva la temperatura ambiente e invia i dati all’Airbox
con collegamento wireless.
• Alimentatore: Dall’Airbox alla presa di corrente più vicina.
Stufa con HWAM Autopilot IHSTM
Sensore dell’ossigeno
Sensore termico
IHS Telecomando
2.4 GHz RF link
Aria
Aria
Aria
secondaria
primaria
terziaria
Presa d’aria Airbox
Collegamento del sistema di apporto di aria esterna
IHS Airbox
Presa di alimentazione
Connettore USB (solo assistenza)
25
Istruzioni per l’installazione
Norme di legislazione ambientale
L'installazione delle stufe HWAM deve sempre avvenire secondo le prescrizioni di legge.
È sempre bene consigliarsi con chi ha installato la canna fumaria.
Requisiti del locale di installazione
È necessario un apporto costante di aria di combustione pulita nel locale di installazione della stufa.
La stufa consuma circa 11-14 m3 d’aria ogni ora. A titolo puramente indicativo, una moderna cappa per
cucina aspira fino a 1000 m3 d’aria l'ora. A tale fine una finestra apribile o una valvola regolabile sono
considerate sufficienti, ma è possibile anche collegare alla stufa un sistema di areazione. La valvola/
griglia dell’aria deve essere collocata in modo da non essere ostruita.
Ricordare che non tutto il vetro è termoresistente. Pertanto, in alcuni casi, le pareti di vetro dovranno
essere considerate infiammabili. Per la corretta distanza da una parete di vetro rivolgersi allo spazzacamino di zona o al fabbricante del vetro.
Basamento della stufa
Prima di installare la stufa ci si deve assicurare che il pavimento possa sopportare il peso della stufa e
della canna fumaria. Il peso della stufa canna fumaria si calcola a secondo della dimensione e dell'altezza.
Il peso della stufa
Modello
HWAM 3120c/3120m
HWAM 3130c/3130m
Accumulatore di calore
HWAM 3220c/3220m
Peso
107 kg/104 kg
114 kg/111 kg
32 kg
91/88 kg
Altezza
100,5 cm
126,0 cm
Larghezza
47,9 cm
47,9 cm
Profondità
41,4 cm
41,4 cm
109,9 cm
47,5 cm
41,3 cm
Distanza da materiale infiammabile
La stufa HWAM deve essere sempre messa su un pavimento ignifugo. Se la si pone su pavimenti in
legno o simili, questi si devono coprire con piastre di materiale resistente al calore.
HWAM 3120, HWAM 3130, HWAM 3220 (Disegno A)
1.Distanza consigliata da parete in muratura
1.Parete dietro, infiammabile
2.Parete di lato, infiammabile
1. Parete laterale in muratura, posizionamento in angolo
3.Distanza mobili di fronte
10 cm
10 cm
20 cm
13 cm
80 cm
Prestare attenzione alle normative in vigore circa la distanza tra parete e tubo di uscita fumi.
Requisiti della canna fumaria
L'altezza della canna fumaria deve consentire un buon tiraggio. Il tiraggio nominale è di 12 Pa.
Il diametro minimo della canna fumaria deve essere di 150 mm e questa deve essere sempre provvista
di uno sportello per la pulizia.
Il tubo di uscita fumi e la canna fumaria devono sempre essere adatti alla stufa. Per ulteriori informazioni,
rivolgersi al rivenditore HWAM.
Collegamento alla canna fumaria
Tutte le stufe della serie hanno lo scarico fumi superiore o posteriore. Possono essere montate con
una canna fumaria in acciaio omologata o collegate a una canna fumaria in muratura.
26
Sezione verticale della canna fumaria (Disegno B e C):
B: Uscita del fumo superiore
C:Uscita del fumo posteriore
• Canna fumaria (9) in acciaio.
• Gomito HWAM (10) con isp.e valvola.
• Supporti murati (11) della canna fumaria.
• Foro nel muro (12). Combacia con l'entrata in canna fumaria.
• Rosetta murale (13). Nasconde le imperfezioni.
• Montaggio (14).
• Canali del fumo (15) della stufa HWAM.
• Valvola di regolazione (16) nel tubo del fumo.
• Sportelletto di pulizia (17).
Modifica dell’uscita fumi da superiore a posteriore HWAM 3120 (disegno E)
1. Sollevare il top di ghisa (1) dalla stufa.
2. Rimuovere le due fiancate dalla stufa allentando le 2 viti (2). Le 2 viti (3) devono essere solo allentate
(non rimosse). Rimuovere le fiancate sollevandole.
3. Allentare i fermi (4) e liberare i cavi.
4. Liberare il collegamento del sensore lambda (5) dal supporto dei fermi (6).
5. Rimuovere lo scudo termico (7) e il supporto dei fermi (6) svitando le 2 viti (8).
6. Smontare la piastrina di copertura (9).
7. Svitare l’anello di uscita fumi (10) e avvitarlo quindi sul retro della stufa.
8. Rimuovere la parte superiore dello scudo termico (11) e del supporto dei fermi (12) servendosi
per esempio di un mazzuolo.
9. Riavvitare lo scudo termico (7) e il supporto dei fermi (6) sulla stufa.
10.Fissare di nuovo il collegamento del sensore lambda (5) al supporto dei fermi (6).
11.Fissare di nuovo i 2 cavi tra i fermi (4).
12.Montaggio del pannello di copertura. Posizionare il pannello di copertura sopra l’apertura (sulla
sommità della camera di combustione, da cui è stato appena rimosso l’anello di uscita fumi) e serrare con le 3 viti.
13.Rimuovere gli inserti tagliati con il laser (13) sulle fiancate.
14.Applicare le fiancate sui perni (14) e sollevarle sulle viti (3), che saranno poi serrate.
15.Applicare il top di ghisa (1) sulla stufa.
16.Posare il coperchio di ghisa (15) sul foro al centro del top di ghisa.
Modifica dell’uscita fumi da superiore a posteriore HWAM 3130 (disegno E)
1. Sollevare il top di ghisa (1) dalla stufa.
2. Rimuovere le due fiancate dalla stufa allentando le 2 viti (2). Le 2 viti (3) devono essere solo allentate
(non rimosse). Rimuovere le fiancate sollevandole.
3. Allentare i fermi (4) e liberare i cavi.
4. Liberare il collegamento del sensore lambda (5) dal supporto dei fermi (6).
5. Rimuovere lo scudo termico (7) e il supporto dei fermi (6) svitando le 2 viti (8).
6. Smontare la piastrina di copertura (9).
7. Svitare le due viti (16) su ciascun lato del vano riscaldato che mantengono in posizione il pannello
frontale (17) del vano, quindi rimuovere il pannello.
8. Rimuovere il sensore termico dall’anello di uscita fumi.
9. Svitare l’anello di uscita fumi (10) e avvitarlo quindi sul retro della stufa.
10.Rimontare il sensore termico nell’anello di uscita fumi introducendolo circa 3 cm entro l’anello
stesso.
11.Montaggio del pannello di copertura. Posizionare il pannello di copertura sopra l’apertura (sulla
sommità della camera di combustione, da cui è stato appena rimosso l’anello di uscita fumi) e serrare con le 3 viti.
27
12.Rimuovere la parte superiore dello scudo termico (11) e del supporto dei fermi (12) servendosi
per esempio di un mazzuolo.
13.Riavvitare lo scudo termico (7) e il supporto dei fermi (6) sulla stufa.
14.Fissare di nuovo il collegamento del sensore lambda (5) al supporto dei fermi (6).
15.Fissare di nuovo i 2 cavi tra i fermi (4).
16.Rimontare il frontale (17) sull’accumulatore di calore.
17.Rimuovere gli inserti tagliati con il laser (13) sulle fiancate.
18.Applicare le fiancate sui perni (14) e sollevarle sulle viti (3), che saranno poi serrate.
19.Applicare il top di ghisa (1) sulla stufa.
20.Posare il coperchio di ghisa (15) sul foro al centro del top di ghisa.
Modifica dell’uscita fumi da superiore a posteriore HWAM 3220 (disegno F)
1. Sollevare il pannello posteriore (1) e rimuoverlo liberandolo dai perni sulla base della stufa. Il pannello
posteriore è predisposto per l’uscita fumi. Eliminare il materiale delimitato in modo da ottenere
l’apertura per il tubo.
2. Allentare i fermi (3) e liberare i cavi.
3. Liberare il collegamento del sensore lambda (4) dal supporto dei fermi (5).
4. Rimuovere lo scudo termico (6) e il supporto dei fermi (5) svitando le 2 viti (7).
5. Smontare la piastrina di copertura (8).
6. Svitare l’anello di uscita fumi (9) e avvitarlo quindi sul retro della stufa.
7. Rimuovere la parte superiore dello scudo termico (10) e del supporto dei fermi (11) servendosi
per esempio di un mazzuolo.
8. Riavvitare lo scudo termico (6) e il supporto dei fermi (5) sulla stufa.
9. Fissare di nuovo il collegamento del sensore lambda (4) al supporto dei fermi (5).
10.Fissare di nuovo i 2 cavi tra i fermi (3).
11.Posizionare la piastrina di copertura (8) sopra l’apertura (sulla sommità della camera di combustione,
da cui è stato appena rimosso l’anello di uscita fumi) e serrare con le 3 viti.
12.Posizionare il pannello posteriore (1) sui perni posti lungo il lato posteriore della base della stufa,
quindi premere il pannello verso la stufa. Sollevare il pannello posteriore e premerlo leggermente
verso l’interno fino a bloccarlo.
Alloggiamento delle parti singole
Prima di installare la stufa, occorre accertarsi che tutti i suoi componenti siano posizionati correttamente.
Sezione verticale delle stufe a legna HWAM (Disegno B):
• Top della stufa(1)
• Uscita fumi posteriore (3). È chiusa dalla fabbrica con una piastra di copertura. L´uscita fumi è in
tal modo nascosta dietro la piastra.
• Uscita del fumo superiore (4)
• Girofumi (5). Deve appoggiare sulla guida in acciaio e sui supporti laterali.
• Deflettore fumi (6) in 2 parti. Ogni metà è appesa a un gancio sotto al ripiano superiore. Fare combaciare le due metà sul supporto dietro al tubo del fumo. Dopo aver installato la stufa, rimuovere
dai due ganci il dispositivo di fissaggio per il trasporto per mezzo di una tenaglia o di un cacciavite.
• Piastra posteriore staccabile (2). Deve essere sempre montata.
• Schermo anticalore mobile (8) sotto il cassetto cenere. Utilizzabile come coperchio quando il cassetto cenere si estrae per svuotarlo.
Collegamento e messa a punto di HWAM Autopilot IHSTM
1. Collegare l’alimentatore
a) a una normale presa della corrente da 230 V e
b) all’Airbox nel vano portalegna sotto la camera di combustione (introdurre l’alimentatore nel traferro in basso tra il pannello laterale e il pannello posteriore, sul lato sinistro della stufa, guardando
dal lato anteriore). Sull’Airbox è indicato il punto in cui introdurre la spina. Vedere la fotografia del
28
connettore di alimentazione sull’Airbox.
Airbox con alimentatore
Airbox senza alimentatore
2. Inserire 3 pile AA nel telecomando. Quando il logo IHS scompare dal display, il telecomando è
pronto per l’uso.
3. Il telecomando e la stufa devono essere connessi l’uno all’altra (operazione eseguita in fabbrica).
Se la riga di stato nella parte inferiore del display è pronta (vuota) (
)e suddivisa in 3 campi, la stufa e il telecomando sono connessi.
Se la riga di stato appare ombreggiata (
), il telecomando e la stufa non sono
connessi fra loro. 1. Stabilire la connessione tenendo premuto il pulsante (display non illuminato)
fino a visualizzare il menu avanzato. Premere brevemente e ripetutamente il pulsante fino ad evidenziare il testo "Link to stove" (Connetti alla stufa) e attendere che venga inserito in questo menu.
Premere brevemente e ripetutamente il pulsante fino ad evidenziare il testo "Connect" (Connetti)
e attendere di nuovo. Quando sul display viene visualizzato il testo "Please cycle stove power"
(Riavviare l’alimentazione elettrica della stufa) interrompere e riavviare la corrente dell’Airbox.
Quindi premere nuovamente il pulsante. Se il display visualizza il messaggio "Connected to stove"
(Connesso alla stufa), la stufa e il telecomando sono connessi. Premere una volta il pulsante per
tornare al menu principale. Se non si preme il pulsante, il telecomando chiude automaticamente il
menu e si riapre la pagina iniziale.
4. Eseguire il test autodiagnostico di HWAM Autopilot IHSTM :
Il test autodiagnostico della centralina elettronica di controllo deve essere eseguito prima della
prima accensione della stufa (operazione eseguita in fabbrica). È possibile eseguire la procedura
autodiagnostica solo quando la stufa è fredda e in modalità di attesa (nessuna indicazione nella riga
di stato
). Verificare che il display non sia attivo, in altre parole non deve
essere illuminato (
). Se il pulsante viene tenuto premuto mentre il display
è illuminato, la stufa si prepara per l’accensione (il display visualizza un’icona che rappresenta una
scatola di fiammiferi) e non sarà possibile eseguire la procedura autodiagnostica. Premere il pulsante
del telecomando per circa 5 secondi per accedere al menu. Premere il tasto fino a portare il cursore
in corrispondenza di "Selftest" (Test autodiagnostico). Attendere per qualche secondo l’apertura
del menu "Selftest". Premere il tasto fino a portare il cursore in corrispondenza di "Engage" (Avvia).
Dopo qualche secondo il test ha inizio.
Il test autodiagnostico consente di verificare il corretto funzionamento dell’apparecchio.
Il test consiste di quattro fasi:
• Test del software
• Test del sensore termico e calibrazione
• Test del sensore lambda e calibrazione
• Test dei tre attuatori e calibrazione
Il telecomando visualizza il messaggio “Pass” per ogni test superato, oppure “Failed” in caso di
problemi.Il testo “Failed” viene visualizzato anche nel caso in cui il telecomando abbia inviato il
comando di accensione della stufa (scatola di fiammiferi visualizzata sul display) prima di eseguire
la procedura autodiagnostica. Interrompendo e ricollegando la corrente, il programma torna in
modalità di attesa ed è possibile eseguire l’autodiagnosi. Se il telecomando risponde con il testo
"Not completed" (Non completato), non è stato possibile eseguire la procedura autodiagnostica
29
poiché la stufa non era fredda o non si trovava in modalità di attesa.
5. Il telecomando deve essere lasciato nello stesso locale in cui è installata la stufa, al riparo tuttavia
dal calore diretto emanato dalla stessa o dalla luce del sole. Esso infatti svolge anche la funzione di
termometro. I dati relativi alla temperatura ambiente vengono inviati per mezzo di un collegamento
wireless alla centralina elettronica di controllo della stufa e utilizzati per regolare la combustione in
base all’effettiva necessità. Il supporto in dotazione per il telecomando può essere appeso alla parete.
La canna fumaria
La canna fumaria costituisce il motore della stufa essendo essa determinante per la sua funzione. Il
tiraggio della canna fumaria crea all’interno della stufa una sottopressione. La sottopressione elimina
il fumo dalla stufa, aspira l’aria attraverso la valvola di regolazione e la utilizza per eliminare la fuliggine dall’anta di vetro, e aspira l’aria all’interno della camera di combustione attraverso il dispositivo
HWAM Autopilot IHSTM.
Il tiraggio della canna fumaria si crea con la differenza di temperatura tra la canna fumaria e l'esterno.
Una maggiore temperatura all’interno della canna fumaria crea un miglior tiraggio. Per riscaldarsi, la
canna­fumaria in muratura richiede maggior tempo della canna fumaria in acciaio. Nei giorni in cui
le condizioni atmosferiche e il vento impediscono un buon tiraggio, è importantissimo riscaldare più
rapidamente possibile la canna fumaria. A tal fine è necessario accendere velocemente il fuoco. Tagliare
la legna in pezzi più piccoli del solito, utilizzare più blocchi di accensione, ecc.
In seguito a un periodo di inutilizzo prolungato è importante verificare che il tubo della canna fumaria
non sia ostruito.
È possibile collegare più dispositivi alla stessa canna fumaria. In tal caso occorre prima informarsi sulle
norme vigenti in materia.
Avere una buona canna fumaria non vuol dire essere liberi dal cattivo­funzionamento quando la si usa
in modo anomalo.
Pulizia della canna fumaria
Al fine di prevenire il rischio di incendi nella canna fumaria, quest’ultima deve essere pulita ogni anno.
Il tubo di evacuazione fumi e la camera dei fumi sopra al deflettore in acciaio deve essere pulito in
occasione della pulizia della canna fumaria. Se l’altezza della canna fumaria rende impossibile la pulizia
dall’alto, è necessario montare uno sportello che consenta l’accesso per la pulizia.
In caso di incendio e di surriscaldamento della canna fumaria, il dispositivo HWAM Autopilot IHSTM
inserisce la modalità di sicurezza e chiude automaticamente le valvole per soffocare con tempestività
il principio di incendio. In questa fase è opportuno evitare di aprire l’anta per non alimentare il fuoco.
Rivolgersi ai Vigili del Fuoco. Prima di utilizzare nuovamente la stufa è necessario far controllare la
canna fumaria a uno spazzacamino.
Risultanti del collaudo nominale EN 13240
Potere riscaldante nominale
Punto di misurazione EN 13240 della temperatura del gas della canna fumaria
Temperatura del gas della canna fumaria misurata nella presa
Portata fumi
Efficienza
Risultato del collaudo a norma NS 3058
Emissione di particolati
30
4,5 kW
238ºC
307ºC
3,66 g/s
83,4 %
2,45 g/kg
Il telecomando
Il telecomando rappresenta l’interfaccia per l’utilizzo di HWAM Autopilot IHSTM.
Il telecomando rileva la temperatura ambiente effettiva. Pertanto deve essere lasciato in un punto
della stanza non esposto a temperature innaturalmente elevate, quali il calore della stufa o la luce
solare diretta.
Impostare sul telecomando il livello di calore desiderato desunto dal termostato dei termosifoni. Mediante onde radio, il telecomando invia all’Airbox (centralina di comando) della stufa sia la temperatura
effettiva della stanza sia il livello di calore desiderato.
Questa sezione descrive le funzioni del telecomando. All’accensione, il display del telecomando visualizza 4 elementi:
20° C
1) Temperatura ambiente
2) Autonomia residua della batteria
3) Impostazione del termostato (la temperatura prescelta)
4) Riga di stato (indica le fasi della combustione)
Tasto:
Pressione lunga – possibile solo quando il display non è illuminato = menu avanzato
Pressione breve – nella fase iniziale o durante la combustione = impostazione
del termostato (temperatura desiderato)
Pressione breve – in modalità di attesa o durante la fase di esaurimento della
combustione = avviare la stufa, cioè prepararla per l’accensione
Descrizione dei simboli
IHS
21°C
Logo IHS
Viene visualizzato all’accensione del telecomando, per esempio quando si sostituiscono le batterie.
Temperatura ambiente
La temperatura ambiente è visualizzata al centro del display. La temperatura
ambiente viene rilevata nel punto in cui si trova il telecomando. La temperatura
ambiente effettiva viene utilizzata sia ai fini della regolazione della combustione,
sia ai fini dell’impostazione dell'allarme di rialimentazione. Per questo motivo,
il telecomando non deve essere lasciato nei pressi della stufa o direttamente
esposto alla luce del sole, poiché una temperatura innaturalmente elevata influisce
sulle sue prestazioni.
Livello di carica delle batterie
Indica l’autonomia residua delle batterie del telecomando. Quando le batterie
sono al livello minimo devono essere sostituite. Le batterie durano approssimativamente 6 mesi/1 anno in condizioni di normale utilizzo.
31
Impostazione del termostato
HWAM Autopilot IHSTM è dotato di un termostato che consente di mantenere la
temperatura ambiente al livello desiderato. Il termostato della stufa funziona in
maniera analoga a quello dei termosifoni. Attraverso il telecomando, si seleziona
la temperatura desiderata per l’abitazione. Il termostato può essere impostato
su sei diversi livelli:
(Livello 0-5, in cui 3 è il livello intermedio di circa 22-24 °C).
Livello 0: corrisponde alla combustione più lenta (3-4 kW), nessuna regolazione
della temperatura ambiente.
Livello 1-2: Temperatura ambiente bassa (circa 18-22°)
Livello 3: Temperatura ambiente media (circa 22-24°)
Livello 4: Temperatura ambiente alta (circa 24-26°)
Livello 5: Temperatura ambiente massima (circa 27-29°). Questo livello consente
di ottenere la massima temperatura ambiente nel più breve tempo possibile e può
essere selezionato se si desidera riscaldare con la massima velocità una stanza
non riscaldata. Quando la temperatura della stanza si avvicina al livello desiderato,
selezionare il livello desiderato sul telecomando.
Riga di stato
La riga di stato è visualizzata nella parte inferiore del display. Essa indica a quale
punto della combustione si trova il sistema.
Non in contatto con l’Airbox.
In contatto – ma in modalità di attesa.
Fase iniziale della combustione.
Fase attiva della combustione.
Fase di esaurimento della combustione.
Accensione
La stufa è pronta per essere accesa e le valvole a farfalla si aprono. Il simbolo viene
visualizzato premendo due volte il telecomando in modalità di attesa o durante
la fase di esaurimento della combustione. Il simbolo viene visualizzato anche se,
durante la fase di esaurimento della combustione, si preme due volte il pulsante
del telecomando. In questo caso il simbolo non indica la necessità di rieseguire
l’accensione ma semplicemente che è stato inviato alla stufa il comando di aprire
le valvole dell’aria per accelerare la combustione della nuova legna mediante
l’introduzione di nuovo ossigeno.
32
Allarme riaccensione
Quando ha inizio la fase dell’incandescenza, viene visualizzato un allarme di riaccensione. L’allarme, accompagnato da una segnalazione acustica, entra in funzione
per tre volte con un intervallo di 10 secondi.
Contestualmente viene consigliato il quantitativo di legna da introdurre in base
a tre livelli:
Poca legna (700 – 1200 g)
Quantità media di legna (1000 - 2000 g)
Molta legna (1800 - 3000 g)
È opportuno alimentare sempre la stufa con almeno 2 pezzi di legna per volta,
anche se occorre poca legna. La temperatura provoca la gassificazione della legna.
2 pezzi di legna si scaldano vicendevolmente e accelerano il raggiungimento della
temperatura.
Promemoria allarme di riaccensione
Dopo un allarme di riaccensione cui non abbia fatto seguito l’intervento richiesto,
nell’angolo superiore sinistro lampeggia questo simbolo.
Dopo un allarme di riaccensione cui non abbia fatto seguito l’intervento richiesto,
nell’angolo superiore sinistro lampeggia questo simbolo.
Se il simbolo è rimasto visualizzato a lungo, è possibile che la temperatura dei fumi
sia talmente bassa da richiedere una nuova accensione per fornire alla stufa una
maggiore quantità d’aria (a tal fine premere 2 volte il pulsante del telecomando
in modo da visualizzare il simbolo dell'accensione).
Dopo aver rialimentato la stufa, verificare sempre che la riga di stato passi
dall’indicazione della fase di esaurimento della combustione a quella della fase
attiva. In tal modo si ha la certezza che la stufa abbia recepito l’immissione di nuova
legna e, di conseguenza, che la combustione riceverà il corretto apporto d’aria.
L’immissione di nuova legna viene segnalata alla stufa dall’aumento del livello di
ossigeno nella camera di combustione all’apertura dello sportello. Al termine della
fase di esaurimento della combustione, è possibile che l’ossigeno all’interno della
camera di combustione abbia raggiunto un livello talmente prossimo a quello della
stanza da rendere impossibile la registrazione di eventuali incrementi all’apertura
dello sportello. Se dopo la rialimentazione la riga di stato non passa entro pochi
istanti dalla visualizzazione della fase di esaurimento della combustione a quella
della combustione attiva, è necessario premere 2 volte il pulsante del telecomando
per visualizzare il simbolo dell’accensione (scatola di fiammiferi).
Updating
Aggiornamento
Quando l’Airbox viene aggiornato con una nuova versione software (da parte di
un tecnico dell’assistenza), viene visualizzata questa grafica.
33
Menu avanzato
Il telecomando è dotato di un menu in cui è possibile modificare le impostazioni
avanzate. Mantenendo premuto il pulsante per 5 secondi si apre il menu delle
impostazioni avanzate:
Questi sono i menu principali:
• Sound (per attivare o disattivare l’audio)
• Selftest (per avviare il test autodiagnostico, per esempio in caso di assistenza)
• System info (per visualizzare la versione software dell’Airbox e del telecomando)
• Link to stove (per associare un telecomando a un Airbox: operazione eseguita
in fabbrica)
Allarmi di manutenzione
Se viene visualizzato un allarme di manutenzione, è possibile continuare a utilizzare la stufa ma è opportuno mettersi al più presto in contatto con il rivenditore.
Ricordarsi di riferire il codice di errore visualizzato sul display. La combustione
infatti potrebbe non essere pulita.
Allarmi di sicurezza
Se viene visualizzato un allarme di sicurezza non è possibile utilizzare la stufa.
Rivolgersi al più presto al rivenditore. Ricordarsi di riferire il codice di errore
visualizzato sul display.
Informazioni sullo smaltimento e il riciclo
Il telecomando contiene batterie e pertanto deve essere smaltito separatamente dai comuni rifiuti
HWAM A/S • www.hwam.com
domestici,
conformemente alla legislazione e alle normative nazionali vigenti.
Serial number: xxxxxxxxxx
RoHS Compliant
2002/95/EC
Informazioni
sulla conformità normativa
Conforme ai requisiti delle direttive europee 72/23/CEE e 2004/108/CEE.
Uso iniziale della stufa
Alla prima accensione, la vernice si indurisce. L’anta e il cassetto raccoglicenere devono essere aperti
con estrema attenzione per evitare che le guarnizioni si attacchino alla vernice. In questa fase è possibile che la vernice emani dei vapori. Si raccomanda quindi di garantire una buona aerazione del locale.
Informazioni utili sulla combustione:
Tipi di combustibile consentiti
La stufa è omologata esclusivamente a norma EN per l’alimentazione a legna. Si consiglia di utilizzare
blocchi di legna secca con un contenuto d’acqua max. del 18%. L’alimentazione con legna umida produce
fuliggine, danni ambientali e una cattiva economia di combustione. Si consiglia di acquistare un igrometro
per controllare ad intervalli regolari che la legna abbia il giusto grado di umidità prima di bruciarla.
Tipi di essenze consigliati
Per alimentare la stufa è possibile utilizzare tutti i tipi di essenze, per es. betulla, faggio, quercia, olmo,
frassino, conifere e alberi da frutta. La differenza principale non risiede nel potere riscaldante ma nel
peso specifico delle varie specie. Poiché il faggio ha un peso specifico superiore, per esempio, a quello
dell’abete rosso, per ottenere la stessa quantità di calore prodotta dal faggio occorre una maggiore
quantità di abete rosso.
34
Tipi di combustibile non consentiti
È proibito bruciare: Stampe • Pannelli di compensato • Plastica • Gomma • Combustibili liquidi • Rifiuti
come i cartoni del latte • Legna verniciata, smaltata o impregnata. Il motivo per cui è proibito bruciare
i materiali sopra elencati è che la loro combustione produce sostanze dannose per la salute e per
l’ambiente. Tali sostanze inoltre possono danneggiare la stufa e la canna fumaria invalidandone la garanzia.
Conservazione della legna
Per ottenere un contenuto d’acqua max. del 18% è necessario conservare la legna per almeno un anno,
preferibilmente sotto una tettoia esposta al sole e al vento.
Prima di essere trasferita all’interno, la legna deve essere secca (contenuto d’acqua max. 18%). La legna
riservata all’accensione può essere conservata al chiuso un paio di giorni prima dell'uso.
Dimensioni consigliate
Le dimensioni dei blocchi di legna sono importanti ai fini di una combustione ottimale. Le dimensioni
consigliate sono le seguenti:
Tipo di legna
Legna da accensione (pezzi sottili)
Blocchi da ardere
Lunghezza in cm
25-30
25-30
Diametro in cm
2-5
7-9
Istruzioni per l’accensione specifiche per le stufe con rivestimento in pietra ollare
La pietra ollare è un prodotto naturale che deve potersi adattare alle variazioni di temperatura. Si
consiglia di seguire la procedura indicata di seguito.
1. Prima accensione (pietra ollare)
Adagiare 2 blocchi di legna (5-8 cm di diametro) all’interno della camera di combustione, in posizione
orizzontale. Disporvi sopra 5-8 legnetti per l’accensione, sparsi uniformemente.. Introdurre 2 blocchi
per l’accensione tra gli strati superiori di legnetti. Premere 2 volte il telecomando per visualizzare il
simbolo dell’accensione. Appiccare il fuoco ai blocchi di accensione e chiudere lo sportello. Impostare
il selettore della temperatura sul telecomando sul livello 1. Lasciare che il fuoco si esaurisca ed evitare
di riaccendere anche quando entrerà in funzione l’allarme di riaccensione. Quando le fiamme si saranno
spente completamente, aprire lo sportello e lasciarlo aperto per consentire alla stufa di raffreddarsi
a temperatura ambiente.
2. Seconda accensione (pietra ollare)
Adagiare 2 blocchi di legna (5-8 cm di diametro) all’interno della camera di combustione, in posizione
orizzontale. Disporvi sopra 5-8 legnetti per l’accensione, sparsi uniformemente. Introdurre 2 blocchi
per l’accensione tra gli strati superiori di legnetti. Premere 2 volte il telecomando per visualizzare il
simbolo dell’accensione. Appiccare il fuoco ai blocchi di accensione e chiudere lo sportello. Impostare
il selettore della temperatura sul telecomando sul livello 2. Quando entra in funzione l’allarme di riaccensione, riaccendere. Riempire la camera di combustione fino a metà di legna secca del diametro di
circa 7-9 cm. Lasciare esaurire il fuoco, quindi attendere che la stufa torni alla temperatura ambiente
prima di accenderla nuovamente.
3. Terza accensione (pietra ollare)
Ripetere la procedura relativa alla seconda accensione ma utilizzando una maggiore quantità di legna
e impostando il selettore della temperatura sul livello 3. Lasciare esaurire le fiamme e, di nuovo,
attendere il raffreddamento della stufa.
Accensione successiva
Seguire le indicazioni generiche (vedere le sezioni ”Accensione della stufa” e ”Rifornimento”).
Accensione
Un’accensione corretta è molto importante ai fini di un’efficace combustione. La stufa e la canna
fumaria fredde possono presentare ostacoli alla combustione. È importante che i fumi raggiungano
una temperatura elevata nel più breve tempo possibile. La combustione, infatti, è ecocompatibile solo
quando la temperatura dei fumi raggiunge 350 °C.
35
Adagiare 2 blocchi di legna (5-8 cm di diametro) all’interno della camera di combustione, in posizione orizzontale. Disporvi sopra 5-8 legnetti per l’accensione,
sparsi uniformemente. Introdurre 2 blocchi per l’accensione tra gli strati superiori di legnetti. Premere 2 volte il telecomando per visualizzare il simbolo
dell’accensione. Appiccare il fuoco ai blocchi di accensione e chiudere lo sportello.
Impostare il selettore della temperatura sul telecomando sul livello desiderato.
Se i fumi non raggiungono 350 °C di temperatura entro 15 minuti, il telecomando emette un allarme
di alimentazione anche in presenza di legna e fuoco. La tempistica dell’allarme di alimentazione può
sembrare errata ma è dovuta alla lentezza dell’aumento di temperatura. L’introduzione di pezzi di
legna piccoli per rialimentare la stufa può produrre spesso un aumento di temperatura più veloce.
Il dispositivo HWAM Autopilot IHS™ chiude tutte e 3 le valvole dell’aria quando la stufa non è in
funzione (modalità di attesa). In tal modo l’aria calda emanata dalla stufa non fuoriesce dalla canna
fumaria (perdita di energia). D’altro canto, questa misura può determinare un eccessivo raffreddamento
della canna fumaria alla successiva accensione. In certi casi è necessario favorire il tiraggio della canna
fumaria bruciando alcune pagine di giornale sopra allo strato predisposto di legnetti per l’accensione.
Per ulteriori informazioni sul funzionamento della canna fumaria visitare il sito www.hwam.com.
Importante!
Il cassetto raccoglicenere non deve mai essere aperto nella fase di accensione e deve sempre restare
chiuso durante l’uso della stufa, in caso contrario il dispositivo di controllo intelligente non funzionerà.
Lo sportello deve essere aperto solo per l’accensione, la riaccensione e la pulizia.
Funzionamento del termostato
Il dispositivo HWAM Autopilot IHSTM ha la funzione di garantire una combustione ecocompatibile e di
adattarsi alla temperatura ambiente desiderata. Il termostato funziona come la valvola di un termosifone. Essa viene impostata dall’utilizzatore su un livello di calore adeguato alla stanza in cui è installata
la stufa. Quando il termostato è impostato su un livello di calore, la centralina di comando si adegua
il più possibile a tale temperatura.
• Se la temperatura ambiente effettiva è inferiore a quella corrispondente al livello di calore desiderato, la centralina di comando aumenta la temperatura dei fumi per aumentare il rilascio di calore
dalla stufa.
• Se la temperatura ambiente effettiva è superiore a quella corrispondente al livello di calore desiderato, la centralina di comando riduce la temperatura dei fumi prolungando in tal modo la durata
dello strato di tizzoni prima della rialimentazione. Ciò riduce il rilascio di calore dalla stufa ma,
al tempo stesso, consente di rialimentare la stufa senza accenderla di nuovo. Se la temperatura
ambiente scende al di sotto del limite desiderato, la fase dell’incandescenza viene abbreviata e il
sistema emette un allarme di alimentazione. Il sistema segnala la necessità di rialimentare la stufa
quando la temperatura dei fumi è di 180 °C, mentre a 100 °C il sistema entra in modalità di attesa
e tutte le valvole dell’aria si chiudono.
• Se la temperatura ambiente effettiva è molto più bassa rispetto al livello di calore desiderato, la
centralina di comando aumenta la temperatura dei fumi. Se questa azione non produce un aumento
di temperatura soddisfacente, la centralina di comando emette un allarme di alimentazione poiché
richiede una maggiore quantità di legna per raggiungere il livello di calore desiderato nella stanza.
• Se, dopo una nuova alimentazione, la temperatura ambiente non raggiunge ancora il livello desiderato, ciò potrebbe essere dovuto a un eccesso di umidità della legna o a un tiraggio insufficiente
della canna fumaria. Il sistema cerca sempre di mantenere la temperatura dei fumi ad almeno 350 °C
ai fini di una combustione ecocompatibile.
36
Alimentazione
Quando entra in funzione l’allarme acustico di riaccensione sul telecomando, è necessario introdurre
nuova legna. Il telecomando indica il quantitativo di legna corretto.
Poca legna
(700 – 1200 g)
Quantità media di legna
(1000 – 2000 g)
Molta legna
(1800 – 3000 g)
Per questioni tecniche di combustione, è opportuno alimentare sempre la stufa con almeno 2 pezzi
di legna per volta, anche se occorre poca legna. Si può anche scegliere di non riaccendere la stufa. In
questo caso, dopo qualche tempo la stufa si spegnerà automaticamente.
In circostanze eccezionali, è possibile che il sistema non recepisca l’avvenuta rialimentazione. Ciò
avviene se, a causa della bassa temperatura dei fumi, il livello di ossigeno nella camera di combustione
è aumentato al punto che il sistema non registra l’ulteriore aumento neanche con l’apertura dello
sportello. Dopo l’appicco, è quindi necessario controllare la riga di stato del telecomando. Poco tempo
dopo l’alimentazione, il campo intermedio della riga di stato, corrispondente alla fase della combustione
attiva deve illuminarsi (
). Se il sistema entra in modalità di attesa, premere 2
volte il pulsante del telecomando in modo da visualizzare l’icona della scatola di fiammiferi.
Durante la combustione, le pareti esterne della stufa si scaldano e richiedono cautela.
Accensione con carbone, formelle e coke energetico
La stufa non è approvata per l’alimentazione con carbone e coke energetico. È tuttavia possibile utilizzare formelle da introdurre sui tizzoni a una certa distanza dalla legna.
Fare attenzione che il riscaldamento con altri tipi di combustibili comporta un vetro piu
sporco.
Attivazione dell’accumulo termico - HWAM 3130
Nella parte alta della stufa, tra il ripiano superiore e il vano riscaldato, si trova una leva in grado di attivare
o bloccare l’afflusso dell’aria di convezione nel vano stesso. Per attivare l’afflusso dell’aria di convezione,
portare la leva verso destra; per bloccarlo, portare la leva verso sinistra.
Per un più rapido accumulo di calore nella pietra ollare del vano riscaldato, si consiglia di mantenere
chiusa la valvola durante la combustione e cioè di tenere la leva posizionata a sinistra.
Con la valvola chiusa, la pietra ollare del vano riscaldato conserva ancora più a lungo il calore accumulato.
Al contrario, se la valvola viene aperta, il calore accumulato dalla pietra ollare del vano riscaldato viene
rilasciato nella stanza.
R agguagli generali
Combustione elevata
La combustione elevata si raggiunge quando vengono bruciati molti pezzi piccoli di legna.
Combustione massima
L’omologazione della stufa prevede un consumo massimo all'ora:
Legna: 2,4 kg
Non essendo rispettati questi limiti, la garanzia della stufa­decade, oltre al rischio che la stufa si rovini
per via dell’eccessiva combustione. La stufa è omologata per l’uso non continuato.
37
Intervallo di alimentazione tipico
Intervallo di alimentazione tipico alla potenza nominale
Legna: 65 min
Combustione lunga
Per rallentare al massimo la combustione, impostare la temperatura ambiente desiderata sul livello 0. A
questo livello la combustione avviene alla più bassa temperatura fumi possibile e la fase dell’incandescenza
viene protratta al massimo.
Come ottenere una combustione ottimale
HWAM Autopilot IHSTM è studiato per ottenere una combustione pulita con il minimo consumo. La
combustione è ottimale quando le fiamme vengono alimentate dalla corretta quantità di ossigeno nel
momento giusto e nel punto esatto della camera di combustione. HWAM Autopilot IHSTM si autoregola
in base alle condizioni esterne variabili ma è importante utilizzare legna pulita e secca (con un grado di
umidità di circa il 16-18 %). Per ulteriori informazioni visitare il sito www.hwam.com.
Pulizia del vetro
Raccomandiamo di pulire il vetro prima di usare la stufa.
Tipi di combustibile
Le temperature molto elevate possono procurare dei danni alla stufa, per esempio l’opacizzazione del
vetro dell’anta. Per non incorrere in questo inconveniente è necessario evitare di accendere la stufa
con il cassetto raccoglicenere aperto e agire con cautela nel caso di tipi di combustibile che sviluppano
molto calore.
Se la temperatura dei fumi supera 580 °C, HWAM Autopilot IHSTM entra in modalità di sicurezza e
chiude automaticamente la valvola dell’aria per evitare il surriscaldamento. Quando la temperatura
torna a 450 °C, viene ripristinato il normale funzionamento.
Si raccomanda l'uso di blocchi di betulla o faggio spaccati e conservati per almeno un anno sotto una
tettoia esposta al sole e al vento. Prima di essere trasferita all’interno, la legna deve essere secca
(contenuto d’acqua max. 18%). La legna riservata all’accensione può essere conservata al chiuso un
paio di giorni prima dell'uso.
La stufa HWAM sono a norma EN 13240 esclusivamente per la combustione a legna. Si
vieta quindi di usare in essa legname truciolato, verniciato, pressato e impregnato, come
pure pure plastica o gomma.
Manutenzione
Pulizia
La pulizia della stufa va fatta solo quando questa è fredda. La manutenzione quotidiana si limita ad un
minimo lavoro. Passare l’aspiratore all’esterno con una bocchetta piccola avente le­spazzole soffici
oppure utilizzare un panno soffice ed asciutto. Spolverare la stufa con un panno morbido asciutto
oppure con una spazzola morbida. Questa operazione deve essere eseguita esclusivamente a stufa
fredda. Non utilizzare acqua, alcool o altri tipi di detergente che potrebbero danneggiare la smaltatura.
Una volta all’anno occore fare la manutenzione a fondo della stufa. La camera di combustione va
liberata dalla cenere e dalla fuliggine. Lubrificare le cerniere e il gancio di chiusura con grasso di rame
liquido spray (resistente al calore fino a 1.100 °C), vedere il disegno G. Sollevare il coperchio di circa
½ cm e spruzzare il grasso di rame sul perno della cerniera.
38
Assistenza post-vendita
La stufa deve essere sottoposta a un controllo approfondito almeno una volta l’anno. L’assistenza
post-vendita comprende tra l’altro:
• Pulizia completa della stufa.
• Controllo delle guarnizioni. Le guarnizioni devono essere sostituite se non sono integre o se si
presentano indurite.
• Controllo del rivestimento isolante ed eventuale sostituzione.
• Controllo del fondo/griglia scuoticenere.
• Utilizzare grasso al rame per cerniere e ganci di sicurezza (disegno G).
Il controllo deve essere eseguito da un installatore qualificato. Utilizzare esclusivamente
ricambi originali.
Pulizia della camera di combustione
Il girofumi di vermiculite e il girofumi d'acciaio si estraggono dalla stufa prima della pulizia
(Disegno D).
• Sollevare dapprima il girofumi (1) dalla guida in acciaio (2) sul retro della camera di combustione.
Abbassandola di nuovo al di sotto dei supporti (3) ed estrarla.
• Liberare entrambe le metà del deflettore fumi (4) dal supporto (5) dietro al tubo del fumo e sganciarla dal gancio (6) sotto al ripiano superiore.
Cenere
Il cassetto della cenere si può vuotare facilmente. La cenere è un ottimo concime per l'orto.
Fare attenzione! La cenere puo contenere ancora brace viva anche 24 ore dopo lo spegnimento della stufa!
Isolamento
A lungo andare l’efficace ma poroso isolamento in vermiculite nella camera di combustione si consuma
o si può danneggiare. In questo caso è necessario cambiare lo vermiculite solo quando il suo spessore
è meno della metà.
Superficie
Normalmente non occorre trattare la superficie. Gli eventuali graffi alla vernice possono venir rimediati
spruzzandoli con spray senotherm.
Garanzia
La mancata manutenzione provoca la decadenza della garanzia!
Allarmi di manutenzione
È possibile continuare a utilizzare la stufa ma è opportuno mettersi al più presto in contatto con il
rivenditore. La combustione infatti potrebbe non essere pulita.
39
Disturbi del funzionamento
Se il vetro si sporca
-La legna è probabilmente troppo umida. Usare solo legna ben stagionata.
- È possibile che la guarnizione dello sportello sia danneggiata. Montare una nuova guarnizione.
Uscita di fumo all'apertura dello sportello
-La valvola di regolazione nel tubo può essere chiusa, aprirla.
-Mancanza di tiraggio nella canna fumaria.
- Lo sportello di accesso per la pulizia non chiude ermeticamente o si è staccato. Sostituire o montare
un nuovo sportello.
-Non aprire mai lo sportello quando la combustione è molto forte.
Combustione troppo forte
-Guarnizione usurata nello sportello o nel cassetto della cenere. Sostituirla con una nuova­.
Allarmi di sicurezza
Non è possibile utilizzare la stufa. Rivolgersi al più presto al rivenditore.
In caso di problemi di funzionamento non risolvibili personalmente, rivolgersi al rivenditore.
dichiarazione di prestazione
La dichiarazione di prestazione può essere stampata dal nostro sito web seguendo questo link:
HWAM 3120 con Autopilot IHSTM :www.hwam.com/dop/3120ihs
HWAM 3130 con Autopilot IHSTM :www.hwam.com/dop/3130ihs
HWAM 3220 con Autopilot IHSTM :www.hwam.com/dop/3220ihs
40
41
42
43
www.hwam.com
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertising