D U C AT I
H
O
M
E
a u t o m a t i o n
APRICANCELLI SCORREVOLI
OUVRE PORTAIL COULISSANT
SLIDING GATE OPENER
AUTOMATIZACIONES PARA PUERSTAS CORREDERAS
SCHIEBETORANTRIEB
1
MANUALE SLIDE
INDICE:
ENGLISH ................... p. 10
ITALIANO ................. p. 19
KIT COMPOSITION & OPTION
Table. 02
Slide 600
SLIDE
Slide 846
Slide 646
Solar
Set Slide
646
Set Slide
846
Set 646
Solar
1 x SL 643 1 x SL 843 1 x SL 640 1 X SL 840 1 x SL 640 1 x SL 640 1 X SL 840 1 X SL 840
1x
1x
1x
1x
1x
1x
1x
1x
6203
Rol/6204
2
2
2
2
2
2
2
22
SW5000
1
1
1
1
1
8602 Rack
8x (4m)
8x (4m)
8x (4m)
8x (4m)
8x (4m)
SW7012
SW7120
optional optional optional optional optional
optional optional optional optional
/
/
/
optional optional optional
8x (4m)
8x (4m)
8x (4m)
1
1
1
optional optional
/
optional optional optional optional optional optional
Fash
7012
optional optional optional optional
Fash
7120
optional optional optional optional optional optional optional
/
1
1
/
1
Sw6500
optional optional optional optional optional optional optional optional
12/7BAT
optional optional optional optional optional optional optional optional
Solar 1010
(7910)
2
Slide 646
Sw7012 12V
6025/5
100 mt
Slide 800
/
/
optional optional
/
/
1
/
optional optional
/
/
1
C/M/BAT
optional optional
/
Plak 8700
optional optional optional optional optional optional optional optional
6203P
optional optional optional optional optional optional optional optional
6040 roll
optional optional optional optional optional optional optional optional
Table. 01
alimentazione/
power imput/
alimetnation
Motor/
gear
Watt
Limit
Electronic
board
model
Battery
charger
on board
SL 643
230V
12V
140
600kg/ 8m
CTH43
no
SL 843
230V
12V
200
800kg/ 12m
CTH43
no
SL 640
230V - BATT SOL
12V
140
600kg/ 8m
CTH46
yes
SL 840
230V - BATT SOL
12V
200
800kg/ 12m
CTH46
yes
STAND-BY
consumption
SOLAR OPION
FIG. 01
OFF
DU
CA
TI
ON
230 V
HO
ME
Kit SLIDE 600 - 646 - max 600kg/ 8m
Kit SLIDE 800 - 846 - max 800kg/12m
Ref.6203 rol Ref.6204 rol
FIG. 03
eu
230mm
FIG. 02
NO
0m
18
m
YES
3
mm
325
FIG. 04/ A
RED
BLUE
BLUE
RED
FIG. 04/B
FIG. 05 B
FIG. 05 A
OPTIONAL
PLAK 8700
FIG. 06
FIG. 05 C
LOCK
UNLOCK
4
FIG. 7/A
Portail
105mm (-0+1)
33 mm (-0/+2)
FIG. 7/C
FIG. 7/D
FIG. 7/B
FIG. 09
FIG. 08
R
FIG. 10
M
M
R
FIG. 11
FIG. 12
1 - 2 mm - max.
A
M
R
M
B
5
R
FIG. 13
230 V
N
L
6
FUSE T 0,8A
FIG. 14/A
CTH 43
FIG. 15/A
CTH 46
FIG. 14/B
CTH 43
FIG. 15/B
CTH 46
FIG. 16
Transformer
0=BLACK
12V=YELLOW
24V=RED
TRANSFORMER
0 = BLACK
12 V = YELLOW SOLAR PANEL
100
0
sw1
0
sec
CTH 43
100
sec
C/M/BAT
optional battery
changer
FUSE T 0,8A
24V
N
Battery
L
230V
12 V
10W MAX
START
TX
PHOTOCELLS SW 7012
RX
C
NO
7
FIG. 17/A
PED
TX
PHOTOCELLS
SW 7120 RX
START
12 V
10W MAX
100
0
CTH 46
FUSE
T 0,8A
FUSE
T 0,8A
TRANSFORMER
0 = BLACK
12 V = YELLOW
8
FIG. 17/B
TX
PHOTOCELLS SW7012 (CTH 46)
FIG. 18
RX
FCT
TERMINAL
FIG. 19
FIG. 20
FIG. 21
FIG. 24
FIG. 22
FIG. 23
9
Very Important SAFETY RULES
READ AND FOLLOW ALL INSTRUCTIONS.
This door opener has been designed and tested to offer safe service provided it is installed, operated,
maintained and tested in strict accordance with the instructions and warnings contained in this manual. Failure
to meet the requirements stated in this instruction manual could cause severe injury and/or death, for which the
manufacturer cannot be held responsible.
BEFORE INSTALLATION:
Understand your new Door Opening system:
- Read this instruction manual in advance to thoroughly understand its function and features.
- Verify that this door opening system is proper for the type, size and weight of your door.
- Check the state of your door:
- Make sure that your door has been properly installed and is functional.
- Check the structure of the door, walls or pillars – they must be sound and stable.
- Make sure your door is properly balanced and lubricated. An unbalanced door could cause serious injury or
death!
- If the door binds, sticks or is out of balance, always call a trained, certified door systems technician to prevent
serious injury or death.
- Repair or replace all worn or damaged door components prior to installation. Call a trained professional door
systems technician for this.
- To avoid entanglement, remove any unecessary ropes and disable any equipment such as locks, not needed
for powered operation.
- To prevent damage to the door and opening system, always disable the locks before installing and operating
the opening system.
Prevent serious injury or death by electric power:
- Be sure the power is not connected BEFORE installing the door control.
- connect the door opener to the power source until instructed to do so.
- The door installation and wiring MUST be in compliance with all local electrical and building codes.
DURING INSTALLATION
Ensure your personal safety:
- Never wear watches, rings or loose clothing while installing or servicing the opening system. They could get
caught in the door opener mechanisms.
- Never try to loosen, move or adjust the door, door springs, or his hardware.
High voltage wiring (110V-230V power) must be done exclusively by a competent professional and certified
electrician.
Prevent serious injury or death:
- Be careful when manipulating with moving parts and avoid close proximity to areas where fingers or hands
could be pinched.
- Use concrete anchors when installing any brackets into masonry.
- Do not activate your door opening system unless you are sure that the area of its travel is clear of persons,
pets or other obstructions. Watch the door through its entire movement.
Never leave childrens without parental control in proximity of a gate opener in motion, opened, closed or
stopped.
- Never permit children to play with remote control push buttons or transmitters of gate opener and prevent
childrens to operate the gate opener by control push buttons or transmitters.
- Always keep remote controls out of reach of children.
- Install the electronic box of your opener out of reach of children and away of moving parts of the gate.
- Activate the gate only when it can be seen clearly, is properly adjusted and there are no obstructions to door
travel.
- Always keep gate in sight until completely closed.
Prevent damage of the opening system and reduction of its safety features:
- The motor fixing plates must be rigidly fastened to the pillar and to a well reinforced part of the gate
- Too much force on the garage door will interfere with proper operation of the safety reversal system.
- Never increase force beyond minimum amount required to close the garage door.
- Never use force adjustment to compensate for a binding or sticking garage door.
After any adjustment is made, the safety system must be tested.
10
AFTER INSTALLATION
Verify correct installation:
- Upon completion of installation, test to make sure that your door opening system is working correctly, and test
the safety system. The door must stop when it contacts an obstacle.
NOTE: CE safety rules. To be tested after installation and after each setting by a dynamometer
Max. pressure on obstacle: 400N and must decrease to max.100N within 0,75seconds and decrease to 0,0N
within 1 sec.( UNI EN 12453-EN12445)
This measurement must be taken and tested 30cm/10cm and 5 cm from closed gate position.
- The safety system could fail if the door opener is not correctly installed.
- Verify power adjustment and settings after installation.
- Ensure that the parts of the door do not extend over public foothpath or roads
- Install any fixed control at heigh of at least 1,5m and within sight of the door but away from mooving parts
- Make sur you have a second pedestrian access to your property. Remember: in case of power failure or othe
problem with your opener you might be unable to operate it from outside your property.
- Save the unlocking key in a safe place out of reach of childrens, in order to permit to manually unlock (from
inside) the gate and operate it manually in case of power failure or other problem.
- Ensure safety and prevent injuries:
- Place warning labels on the wall next to door control. permanently fix a label warning against entrapment in
a prominent place or just near any fixed control
- Without a properly working safety system, people (particularly small children) can be SERIOUSLY INJURED
or KILLED by a closing door. After installation ensure that the mechanism is properly adjusted and montly
verify
- Never permit anyone to cross the path of a closing garage door.
- No one should go close to a stopped, partially open door.
- Never leave children unsupervised near a door opener, whether moving, open, closed or stopped.
- Never permit children to play with the door opener’s remote control buttons or transmitters, and do not allow
children to use them to operate the door opener. Always keep remote controls out of reach of children.
- Install wall-mounted door controls (optional) out of the reach of children and away from moving parts of the
door.
- Always keep the door in sight until completely closed.
- While the door is closing, do not attempt to stop it by hand. This is extremely dangerous.
Prevent damage of the opening system and objects:
- Never leave cars, motorcycles or similar objects within the gate path, or in the dagerous zone indicated on
drawing.
- Do not attempt to drive into the gate path while the door is moving. Always wait until the door comes to a
complete stop.
- Activate the door only when it can be seen clearly, when it is properly adjusted and there are no obstructions
to door travel.
Maintain the opening system:
- Keep the door and the opening system properly maintained.
- Always turn OFF the power before performing any maintenance. Service the door and opening system
regularly. Regularly grease hinges and other appropriate moving parts.
Prevent damage of the opening system and objects:
- Never leave cars, motorcycles or similar objects within the gate path, or in the dagerous zone indicated on
drawing.
- Do not attempt to drive into the gate path while the door is moving. Always wait until the door comes to a
complete stop.
- Activate the door only when it can be seen clearly, when it is properly adjusted and there are no obstructions
to door travel.
Maintain the opening system:
- Keep the door and the opening system properly maintained.
- Always turn OFF the power before performing any maintenance. Service the door and opening system
regularly. Regularly grease hinges and other appropriate moving parts.
USEFUL INSTALLATION ACCESSORIES
before installation provide yourself with following accessories:
Rubber hammer, level, screwdrivers, wrenches, cables, clamps, conduit for the passage of cables, self-drilling
11
screws for fixing the rack, bolts and nuts or bolts for fixing to the ground of the engine. Silicone to seal the holes
to run cables to the motor.
1. KIT CONTENTS, ACCESSORIES AND TECHNICAL DATA
See table 1 & 2
Warning: the composition of the kit may vary depending on the version purchased.
There are special versions with ad hoc compositions. The table of this manual is for guidance only and does not
represent the totality of the available versions.
2. OPERATING LIMITS
Ensure that the dimensions of the engine are compatible with the structure. Fig.3
Make sure that the weight limits and length of the engine are compatible with the gate. TABLE 2
ATTENTION: The drive is suitable for sliding gates installed in a workmanlike manner with excellent balance and
linear motion without friction.
If the gate is not up to standard, it cannot be automated.
If manual handling is not linear and smooth without major points of friction the gate can’t be automated
The automation system cannot compensate for defects in the structure. Make sure the gate is in compliance with
the general or local safety standards.
DANGER WARNING: The gate must have some mechanical limit stop (end-of-travel-limits) with setback.
Otherwise the gate is dangerous and could derail from the track causing a serious risk danger to persons or
property.
DANGER WARNING: in the absence of mechanical stops do not automate and not even manually move the
gate but please report immediately to a specialist for the put to norm of the structure.
The manufacturer is not liable for damage caused by incorrect installation of structures unfit or unsafe.
3. PRELIMINARY PREPARATIONS
To power the engine a specialist operator shall prepare (except for solar-powered kit) the Supply Electric cable
230V 50Hz (or 110V 60H) with output at the point where the engine will be fixed to the ground.
To check the fixing position of the motor to the ground see Figure 2-4-7C-10-11
Provide ducts for cables and related accessories cable mm 0.25 mm²
DANGER WARNING: The connection of the high voltage 230V 50Hz (or 110V 60Hz) must only be carried out
by suitably qualified and certified electrician.
The other low voltage electrical connections can also be made by any operator, as low voltage, present no
danger of electric shock.
4. MOTOR FIXING POSITION: RIGHT OR LEFT SIDE OF THE GATE
The motor must be positioned on the ground, parallel to the gate, a small pedestal in concrete or brick.
An optional “mounting plate” is also avalable fo reasier motor position adjustment. Optional accessory PLAK
8700 (GASL001). Fig. 5A-5B
The engine must be installed inside the property at the level of the column corresponding to the opening side of
the door. FIG 2 and 4A-4B
It is important to calculate the fixing position of the motor in accordance with the measures and limits set by the
FIG.7C
The optional accessory PLAK8700 is recommended because it allows you to adjust the longitudinal and lateral
position of the motor to the rack that will be fitted to the gate.
The engine shall be placed parallel to the gate and perfectly horizontally. Figure 2
5. ENGINE CABLE CONNECTION: Gate that opens to the right or to the left
Automation is wired for STANDARD opening. We consider standard a gate that opens to to the right (seen from
the inside of the Property):
if the gate open to the left is necessary to reverse the polarity of the motor cables red and blue being careful not
to damage the blades brush holders. Fig.4a-4B
6. GROUNF MOTOR FIXING
After determining the correct fixing position and height of the engine and having prepared the conduits for the
passage of cables, place the motor in the final fixing position (if the engine is fastened to the ground without
adjustment plate, a base should be perfectly linear plan. Attach the motor to the base by means of special bolts
(not supplied). In case of using the optional fixing plate cemented it to the ground. FIG. 5A-B-C
12
7 - MANUAL RELEASE
The release system allows to operate the gate manually.
Turn the key clockwise and pull the release knob. The gate can now be moved manually.
To re-lock the system, close the release knob, turn the key counter-clockwise and remove the key in vertical
position.
Please note: the manual release is only accessible from inside the property.
It is advisable to have a second access that will allow, in case of failure or lack of current, to have access to the
property.
Very Important SAFETY RULES
8. RACK FIXING
The rack mod. 8602 is supplied in lengths of 50cm with an interlocking system dovetail. FIG. 7/B.
Each piece must be individually fixed to the gate by sliding the leaf and verifying that the height of the rack with
be in right distance from the motor gear. See fig. 7/A - 7/C-11
Attention: Observe the tolerance of the measures FIG. 7/A - 7/B and 11. If the rack is mounted crooked, this will
create a point of friction that could be recognized as an obstacle and stop the motor.
Proceed as follows:
1) Unlock the engine and open the gate manually until the mechanical limit stop.
2 ) Place the first piece of rack (0.5 m ) on motor gear, at a correct distance and height. Fig 7/A and 11.
3 ) Mark the position of the holes and the top line of the rack, making sure to place each piece at the same height
so that the distance from the gear is identical for the entire length of the rack itself.
4) Attach the first piece of rack with self-drilling screws.
5) Proceed similarly for the other rack pieces until it is fixed for the entire length of the gate. Connenct each
pieces with the help of a rubber hammer.
WARNING: The operation finished fixing the rack, make sure that the gate runs perfectly and easily over its
entire length handling it manually. If not, check and correct fixing the rack.
6) Re- Lock the engine
9. INSERT THE MAGNETIC LIMITS ALONG THE RACK
Proceed as in fig. 9 inserting the two media magnet along the rack through the interlocking system. Slide the two
supports up to min. 10 cm from the ends of the gate. See fig.12 for the moment they are not fixed permanently.
For the adjustment of the provisional limit and the final fixing, refer to Sections 11-13.
10. POWER SUPPLY
A) 230V50Hz power connection (or 110V 60HZ FOR 110V versions)
WARNING - DANGER!
The high tension 230V-110V power supply connection must be made in a workmanlike manner by skilled and
certified electrician only.
The the high voltage cable must be connected to the terminal positioned upstream of the transformer (where
the safety fuse is placed).
Once connected to power check if the network: the green LED on the board should be on=power supply ins on.
In the case in which the green LED is not switched on, check the protection fuse and replace if necessary. FUSE
T0, 8A 250V 5 x 20.
See FIG 13-14 (for electronic board model CTH43) and FIG 15 (for electronic board CTH46 model).
B) Solar Panel power supply (only for versions with card CTH46).
You do not need the intervention of a certified electrician as there is no risk of electrocution.
The board CTH46 has been specifically designed on the basis of a of low consumption consumption and energy
saving, in order to ensure a high level of autonomy and reliability with solar panel power supply. In this case is
excluded the connection to the 230-110 Power supply.
The solar panel converts sunlight into energy and the battery stores the energy.
A charge control integrated system regulates the accumulation of energy and prevents the release during the
night hours.
The solar panel must be connected directly to the appropriate terminals on the electronic board. FIG.17/A
The connecting cables are provided with solar panel. It is possible, if necessary, to extend the cables to the
panel, but it is recommended not to exceed 10m in order to avoid energy losses.
The battery must be directly connected to the electronic board CTH48 and can be housed inside the engine
compartment.
13
The connecting cables to the battery are already provided with the card.
Caution! Respect the polarity of the connection cables to the battery ( + and -).
Caution: The battery must be connected to the board at full charge level. Before connection and use, the battery
should be put under charge for a minimum of 16 hours.
To charge the battery:
a) you can connect the battery to the circuit board (CTH46) and use a socket, connecting it to the terminals of
the high voltage connection which are located upstream of the transformer.
b) we recommend the use of the optional accessory MP037: witch is a independant battery charger with charging
control system. You can use other 12V battery chargers, but make sure they are provided with a charging
control system to avoid irreparable damage to the battery.
The solar panel is fastened to the wall with the appropriate arc provided with it. FIG.18 . T
The tilt angle of the arc is already calculated based on the parallel Earth’s center of Europe. The panel should
be facing South and should be avoided at any shadow that may limit the radiation on the same. Clean the panel
from any dirt, leaves or snow witch could obscure it.
The greater the exposure of the panel to sunlight, the greater will be the level of daily stored energy.
The greater the light, the higher the level of stored energy. It is possible to add extra solar panels by parallel
connection.
In order to charge the battery, the solar panel must deliver a voltage greater than 13V.
11. PROVISIONAL ADJUSTMENT OF THE MAGNETIC LIMITS
The position of the magnetic limits determines the stroke of the gate opening and closing.
WARNING: It is important that the magnets are positioned so that they are detected before the gate touches the
mechanical stops of the gate.
For a perfect adjustment of the final position of the end stops proceed in two stages.
Before final fixing, place the magnets momentarily to 10 cm before the desired final stop position of the gate in
order to make sure that the magnet is detected before the gate touches the mechanical stop. FIG.10 -12
Pre- position of magnetic limit for closed position:
1) Unlock the motor
2) Place the leaf to 10 cm before the desired closed position.
3) Manually move the magnetic limit (M) up to align it with the magnet reeder “ Reed “ (R ). FIG. 8-10
4) Verify that the yellow LED turns on the electronic board to confirm that the magnet is detected by the electronic
board.
Pre-position of magnetic limit for open position:
2) Place the leaf to 10 cm before the desired closed position.
3) Manually move the magnetic limit (M) up to align it with the magnet reeder “ Reed “ (R ). FIG. 8-10
4) Verify that the yellow LED turns on the electronic board to confirm that the magnet is detected by the electronic
board.
12. REMOTE CONTROL
CODE IN THE ELECTRONIC BOARD - MEMORIZE THE CODE IN THE ELECTRONIC BOARD
CAUTION: Before you begin:
1) Unlock the motor, place the gate halfway
2) Lock the engine.
Radio Transmitters:
Models: 6203ROL; 6203 / P = 2-channels radio rolling code remotes control (over 3 billion combinations)
Models: 6204; 6206 = 4-channels radio rolling code remotes control (over 3 billion combinations)
A) Save the radio control electronic board in automation.
1 - press the P1 button on the electronic board FIG.16 - 17 / A
2 - release the button P1
3 - press on the radio remote control, the button corresponding to the channel that you want to synchronize
with the drive ( you may need to hold the button for about 4-5 seconds or even re- press it until the automation
recognizes and stores the remote control code). When the red LED will flash for 3/4 times the remote control
has been store.
4 - to activate your gate, press the remote control button previously synchronized.
The gate will open by and will stop as the magnetical limit (M) is detected by the reeder (R).
14
Attention: Electronic boards have a limited memory capacity up to 10 channels. (Each button of the remote
corresponds to 1 channel).
If you need more storage capacity available is an optional external receiver 4-channel model Rixy 6040 (6040Rol)
witch has a capacity of 40 codes storage or more upon request).
B) How to cancel the codes storage on the electronic board.
In the event that the memory card is full or in case there is a need to delete some codes you will need to perform
this procedure:
1 - Press and hold P1 for about 30 seconds until the red LED will emit a series of flashes and then
2 - release P1,
at this point all the codes have been eliminated, in order to re store a remote control code, repeat the
procedure as per point A).
QUICK SOLUTION OF PROBLEMS RELATING TO RADIO CONTROL
First verify that the card is properly powered (check the fuse/s).
If only 1 radio control does not work:
1) make sure that the remote control is compatible with automation.
2) replace the battery of the remote control (although LED lights up). A low battery may affect the flow rate and
/ or the transmission itself.
3) it is possible that the memory of electronic board is full. Delete all code and re- enter the codes in use (up to
card capacity).If all remote controls do not work there may be a problem with the radio receiver.
Test if a wired control (key switch) works properly and contact the after sales service of manufacturer.
WARNING: Before proceeding, verify that:
1) The trimmer “Time” must be fully rotated Anti-clockwise = “0” position which corresponds to the operation of
the system in semi-automatic mode ( step by step )
2) The trimmer “Power” must be fully rotated CLOCKWISE = setting power to the maximum FIG.16 - 17/A
ATTENTION: ALL ADJUSTMENTS SHOULD BE MADE TO THE GATE CLOSED.
The regulations will be effective only in the next cycle.
13. MAGNETIC LIMITS FINAL FIXING
To find the final position of the magnet:
perform opening and closing cycles taking care to move each time the limits a few centimeters bringing them
closer to the their final position.
This will make it possible to perfectly adjust the magnets, preventing the gate stops on the mechanical stop
before detecting the magnet.
14. WIRING
For versions with electronic board CTH43 see FIG.16
For versions with electronic board CTH46 see fig.17A -17B
POWER ADJUSTMENT: potentiometer “POWER”
Turn the trimmer clockwise to increase engine power. This will decreases the reaction time in case of obstacle
detection.
The level of power / sensitivity should be adjusted according to weight of the gate gate. Use the minimum power
necessary for the proper handling of your gate.
The seasonal changes may result in a change in the friction and you may need to periodically adjust the power .
15
ADJUSTING METHOD OF CLOSING: Step by Step or Automatic
potentiometer “TIME” allows you to set two modes of operation:
A) Semi-automatic or step-by-step use
For this mode, rotate the trimmer completely anti-clockwise. By pushing your remote control the the gate will
open and will stay open until it receives a new command.
B) Automatic closing
to set this mode, turn the trimmer TIME CLOCKWISE until you reach the desired pause time before the gate
closes automatically (max. 100 sec when turned fully clockwise).
WARNING: in this mode the opener do not accept any signal from the remote control while in pause time.
ATTENTION: ALL ADJUSTMENTS SHOULD BE MADE TO THE GATE CLOSED and will be effective only in
the next cycle.
15. ACCESSORIES
15.1 Flashing Light SW7500 - FLASH
Connect the flashing light with 12V max 10W bulb to the circuit board circuit diagram of FIG.16 for versions with
card CTH43 and FIG.17/A for versions with CTH46 card.
The flashing light must be positioned so as to make visible and to alert people on the presence of an automation
system operating.
During the opening cycle, the flashing light flashes slowly.
During the closing cycle the flashing light flashes quickly.
The flashing light can be horizontally or vertically wall mounted using the supplied brackets. see FIG.22/23
1 - open the cover of flash light
2 - unscrew the two screws that are located inside
3 - disconnect the bottom
4 - decide the fixing position of the flashing light. Drill the wall in correspondence of the fixing holes
5 - predispose the cable passage
6 - attach the flashing with screws and dowels
7 - screw the bulb (12v 10W max) and replace the cover
It is advisable to seal the outlet passage of the cables with silicone.
15.2 EXTERNAL ANTENNA 6025 or 6023 Mhz 433.92
Each automated system is equipped with built-in antenna on board. If necessary, you can connect an external
antenna.
Warning: it is not recommended for use in areas with frequent thunderstorms as an antenna system is more
vulnerable to electrostatic discharge that can irreversibly damage the circuit board. This event will be considered
out of warranty.
Model 6025 can be installed directly on Flashing light SW7500-FLASH see FIG.24.
Model 6025 is equipped with universal fixing bracket.
See electrical connections: FIG.16 for versions with electonic board CTH43
and FIG.17/A or versions with electonic board CTH46
15.3 Key switch SW5000-KEY5000
The key switch is a wired device that allows you to operate your door.
The contact is NO. Turnthe key to activate the command.
Connect the key switch to the circuit board circuit diagram of FIG.16 for versions with card CTH43 and FIG.17 /
A for versions with CTH46 card.
The selector must be fixed to the wall and is suitable for outdoor use.
It is advisable to seal the outlet passage of the cables with silicone. see PICT.21-22
Use the same procedure to connect the key switch is also possible to connect other devices such as cable or
intercom or buttons
15.4 Photocells ( safety beam) SW 7120-7012; LASER 7120- 7012
The photocells are an optional accessory.
A set includes 1 photocell transmitter (RX) and 1 photocell receiver (TX)
The interruption of the infrared beam produces the re-opening of the gate.
In case of use on a solar panel powered system we recommend the use of the specific model with low
consumption SW7120.
According to the latest European standards in the field of impact forces: EN13241 - 1 : 2003 + A1 ( April 2011),
EN 12453 : 2000 EN 12445 : 2000, safety should be secured by the same automation, regardless of optional
accessories such as photocells.
The legislation provides that automation can not exert a pressure higher than the limits defined by the law and
and in case of impact must detect the presence of the obstacle and must remove the pressure exerted on the
obstacle within a precise time curve. (see Norm text for more specifications).
The photocells are not therefore more mandatory since their effectiveness is limited.
The photocells are useful in order to control the reopening of the gate while the same is closing.
This prevents, for example, that the paint of vehicles may be ruined if the gate closes while a vehicle crosses
16
the passage.
Voluntarily interrupting their range you can keep the gate open.
The photocells must be installed to a maximum distance of 10 m between them, perfectly aligned. It is advisable
to position the photocell receiver so that it can not be disturbed by sunlight.
The photocells have a minimum lateral dimensions (only 2cm) and do not need to be recessed into the wall.
Must be fixed to the wall or on special columns and are suitable for outdoor use.
It is advisable to seal the outlet passage of the cables with silicone. see FIG.19 -22
Power supply: 12-24 V - d.c / a.c.
Connect to the electronic card following the wiring diagram of:
FIG.16 (photocell LASER Model SW7012 or 7012 ) for versions with card and CTH43
FIG.17 / A ( photocell model SW7120 or LASER7120 ) versions for use with card CTH46 powered by solar panel
FIG.17B (photocell LASER Model SW7012 or 7012 ) for versions with card CTH46 use on AC 230V -110V
15.5 KEYBOARD RADIO SW6500 - TASTY6700
Keyboard is a one channel rolling code radio
remote control
Without connecting cables used to activate the automation typing on a 4-digit personal code.
A rolling code signal will be transmitted to the equipment that will open the gate.
Can be installed inside and outside. Install in Max.10m from the control unit of the automation.
The device is outdoor but it is recommended if possible to install the keyboard in place protected from rain.
It is recommended to seal well the back of the keyboard before fixing it to the wall.
The keyboard comes with a standard code = 1111.
This code must be replaced with a personal code. Once you register your personal code the keyboard is
synchronized to the electronic automation in the same way in which you store the codes of other remote controls
(see paragraph 12).
Warning: Write down your personal code and keep it in a safe place if you would record a code and if they forget
the figures, it would not be possible, for security reasons, reset the keyboard less than a new schedule at our
service center on resulting cost of intervention.
NOTE: If you type a wrong code 3 times, the keypad will enter in protection mode for 10 minutes. Wait 10 minutes
and enter the correct code.
WARNING
1 - TO AMEND THE CODE STANDARD WITH A PERSONAL CODE:
a) enter the standard code 1111 + push button 3 + New 4-digit code + ENTER button at the bottom center.
the keypad beeps to confirm the operation.
This deletes the standard code 1111.
Attention: Before storing your personal code on the keyboard write it down and keep it in a safe place.
2 - TO SEND AND STORE THE RADIO SIGNAL automaton
a) on the central electronic automation: press P1
b) on the keypad dial the 4-digit personal code previously stored + ENTER button at the bottom center.
Attention: The ENTER key must be pressed a few seconds.
The keypad will beep to confirm the operation. The red LED on the electronic board of your device will flash to
indicate the code has been stored.
The keyboard is synchronized with the central control automation. To operate the gate repeat step b )
3 - TO REPLACE A PERSONALIZED CODE:
a) enter the 4-digit personal code +
push button 4+ the new 4-digit code + ENTER button at the bottom center.
the keypad beeps to confirm the operation .
4 - TO ADD A PERSONALIZED CODE (without erasing the previously stored personal code):
a) enter the 4-digit personal code +
push button 3 + the new 4-digit code + ENTER button at the bottom center.
the keypad beeps to confirm the operation.
17
The keypad can store up to 10 personal codes.
5 - TO DELETE A PERSONALIZED CODE:
a) the 4-digit personal code you want to delete + push button 5 + ENTER button at the bottom center.
b) The keypad will flash. Press ENTER again when the keyboard is in the process of flashing.
The keypad beeps to confirm the operation.
6 - TO DELETE ALL CODES
a) type a 4-digit personal code you want to delete the 6 key + ENTER button at the bottom center.
b) The keypad will flash. Press ENTER again when the keyboard is in the process of flashing.
The keypad beeps to confirm the operation.
CAUTION: After this operation, the keyboard will resume the standard code 1111, but you can not use it to
control the gate. You will have to enter a personal code see point 1
15.6 4 channels RADIO RECEIVER Rixy 6040
4-channel rolling code radio receiver, allows you to control up to 4 automations of other brand through our radio
rolling code remote control.
Each channel has a capacity of 10 radio remote control codes.
For connection see specifications on the receiver manual.
SPECIAL ACCESSORIES:
15.7 PNEUMATIC COST
To connect a pneumatic cost follow the installation scheme as for the photocells
18
ATTENZIONE: CONTROLLI PRELIMINARI DI SICUREZZA
PRIMA DI PROCEDERE CON L INSTALLAZIONE VERIFICARE I SEGUENTI CONTROLLI:
- Verificare che siano installati gli STOP di fine corsa sia in apertura che in chiusura onde evitare che il cancello
esca dalla guida di scorrimento causando grave pericolo alle persone e oggetti.
- Verificare che il cancello sia di dimensioni, peso e struttura idonee all installazione di questo prodotto.
- Verificare che il cancello sia perfettamente in squadra e non ci siano punti di frizione o ostacolo che ne
impediscano la corretta e facile movimentazione. Il cancello deve poter essere movimentato manualmente
senza troppa forza.
- Verificare d avere le corrette misure per l ingombro del motore e rispettare l idonea posizione
- Verificare che la zona di posizionamento motore non sia a rischio d innondazione e che sul percorso del
cancello non ci siano ostacoli che ne impediscano il buon funzionamento. ( foglie, arbusti, etc)
- Verificate che il lampeggiante possa essere installato in alto in posizione protetta da eventuali chocks esterni
e che sia ben visibile dall interno e dall esterno della proprietà.
- Verificate che la zona d installazione della cremagliera sia piana e solida.
ATTENZIONE: CONSIGLI DI SICUREZZA
PRIMA DELL’INTALLAZIONE
Comprendere il funzionamento e le fasi di installazione del vostro automatismo:
- Leggere attentamente il manuale al fine di comprendere perfettamente il funzionamento e le sue caratteristiche.
- Verificare che l’automatismo sia adatto al tipo, peso e dimensioni della vostra struttura.
Verificate il buono stato della vostra struttura :
- Assicurarvi che il vostro cancello sia stato installata e che funzioni correttamente.
- Verificate la qualità, solidità e stabilità della struttura, in particolar modo, del cancello, in tutti i suoi componenti,
in particolar modo dei cardini, dei pilastri e muri.
- Assicuratevi che il cancello da automatizzare sia ben bilanciato e i cardini ben lubrificati.
- Se il cancello arresta il suo movimento durante la corsa, se si blocca, è squilibrato o difettoso per altri motivi,
contattare un tecnico qualificato per rimettere in buono stato il cancello e la struttura prima di procedere
all installazione dell automatismo onde evitare qualsiasi rischio di danni, ferite gravi o morte!
- Prima dell’installazione, riparate o sostituite qualsiasi componente della porta o della struttura, che sia usurato,
difettoso o non perfettamente funzionante
- Per evitare qualsiasi danno al sistema d’apertura, disattivate sempre prima di installare e utilizzare il sistema
di automazione.
Prevenzione di gravi danni , ferite o decesso a causa di folgorazione:
- Assicurarsi che l’alimentzione non sia collegata prima di installare la porta (Questa raccomandazione va
esclusa in caso di sistema alimentato da pannello solare in quanto viene esclusa la alimentazione dalla rete
dell’alta tensione)
- Non collegare l’automazione alla alimentazione prima che questa procedura sia indicata
nella fase specificata nel manuale di istruzioni
- L’installazione ed i collegamenti elettrici deve venir eseguita nel rispetto di ogni norma locale vigente e nel
pieno rispetto delle normative sulla sicurezza
DURANTE L INSTALLAZIONE:
Raccomandazione per la sicurezza personale:
- Non vestire mai degli orologi, gioielli, vestiti o accessori d’abbigliamento laschi o svolazzanti, nè durante
l’installazione, né in prossimità del sistema di automazione nè durante le manutenzioni o riparazioni, al fine
di evitare che tali oggetti possano incastrarsi nel meccanismo di apertura della porta. Questo potrebbe infatti
causare gravi danni o anche la morte per strangolamento.
- Non cercare mai di svitare, allentare, spostare o regolare, nè la porta, nè i cardini, nè i bracci e le leve
meccaniche o altri compo- neneti del sistema in quanto gli stessi si possono trovare sotto tensione, e questo
potrebbe causare gravi dannni, ferite o decesso.
Prevenzione di gravi danni, fa cose o persone:
- Fate attenzione nel manipolare parti mobili del sistema e evitate di stare in prossimità delle zone ove ci sia
rischio che le vostre dita, mani o piedi possano venir schiacciate o pizzicate.Al fine di evitare gravi ferite o
decesso a causa della caduta del cancello, verificate che esso sia fissato saldamente ai pilastri e che abbia
dei fermi meccanici in posizione chiusa e aperta.
- Non attivare l’automazione fintanto che non abbiate verificato che la zona di manovra sia libera da persone,
19
cose o animali. Osservare la porta durante tutta la manovra e verificare che per tutto il ciclo di manovra, non
abbiano accesso alla zona di manovra nè persone né animali né cose. Con particolare attenzione ai bambini.
- Non lasciate mai i dispositivi di comando alla portata di bambini o persone non autorizzate.
- Qualsiasi dispositivo di comando fisso deve essere installato a min. 1,5 m di altezza dal suolo, non essere
accessibile a bambini o persone non autorizzatte, ed essere lontano e proteto da parti in movimento.
Prevenzione dei danni al sistema di automazione e riduzione delle sue caratteristiche di sicurezza:
- Un livello di potenza troppo alto può compromettere il corretto intervento del sistema amperometrico di
sicurezza su ostacolo.
- Non regolare la potenza al di sopra del livello minimo necessario al corretto movimento del vostro tipo di
cancello.
- Non utilizzare il livello di potenza per compensare difetti o attriti del cancello.
- Testare il sistema di sicurezza su ostacolo dopo ogni regolazione di potenza.
DOPO L INSTALLAZIONE:
Verificare che l’installazione sia stata eseguita correttamente :
- Verificate la corretta esecuzione in ogni fase e, ad installazione terminata, verificate il corretto funzionamento
del sistema, di au- tomazione. Controllare la corretta posizione dei fine corsa (ove presenti) i collegamenti
elettrici e le funzioni ev. programmate con particolare attenzione alla potenza , eseguendo manovre complete
di apertura e chiusura e verificando che il sistema di sicurezza su un osta- colo funzioni correttamente
(simulare un ostacolo in chiusura a distanza di 50, 30, 5 cm dalla posizione di cancello chiuso). Mensilente è
necessario verificare il corretto funzionamento del sistema di sicurezza,
- Attenzione il sistema di sicurezza potrebbe non funzionare correttamente se l’installazione non è eseguita
correttamente, se i fine corsa (ove presenti) non sono regolati correttamente, o se il livello di potenza non è
regolato correttamente in rapporto al tipo e peso della porta.
- Verificare le regolazioni e le funzioni impostate. Per i sistemi alimentati con pannelli solari, verificate lo stato di
carica della batteria.
Assicurare la sicurezza ed evitare incidenti che causino danni, lesioni o decesso:
- Fissare in prossimità della porta automatizzata un pannello visibile e permanente di avviso e segnalazione
della presenza di un sistema automatizzato.
- Senza un sistema di sicurezza (specialmente i bambini)possono venir GRAVEMENTE FERITI O ANCHE
SUBIRE IL DECESSO a causa di una porta in chiusura,
- Attenzione, mai sostare o attraversare la zona zi movimento di una porta di garage durante la sua attivazione.
ATTENZIONE: fare molta attenzione in caso abbiate attivato (anche se inavvertitamente) la funzione di
richiusura automatica dlla porta. In tal caso la porta potrebbe chiudersi mentre qualcuno o qualcosa si
trovi nella zona di movimento. SORVEGLIARE ATTENTAMENTE LA PORTA PER TUTT LA DURATA DELLA
MANOVRA.
- Non lasciare mai nessuno senza sorveglianza in prossimità di una porta in movimento, o di una porta
parzialmente aperta o aperta. far sì che nessuno si trovi o attraversi la zona di movimentazione durante le
fasi di attivazione e manovra.
- NON LASIARE MAI SENZA SORVEGLIANZA, BAMBINI, DISABILI, ANZIANI o animali in prossimità di una
porta automatica, sia essa aperta, chiusa o in movimento.
- Non permettere mai ai abmbini o a chi non sia autorizzato di giocare o avere accesso ai dispositivi di comando.
Assicurarsi che i dispositivi di comando siano fuori dalla portata dei bambini, sia mobili che fissi.
- Durante la chiusura, non tentate mai di arrestare la porta con le mani o parti del corpo. QUESTO PUO
ESSERE MOLTO PERICOLOSO!
Prevenzione dei danni :
- Non lasiare mai nessun oggetto o veicolo, neppure temporaneamente sostare nella zona di manovra della
porta.
- Non tentate di oltrepassare nè a piedi, nè con un veicolo la zona di movimentazione della porta durante la
manovra, ma attendere sempre la fine la porta sia ferma.
- Attivate la porta solo dal momento che potete tenerla sorvegliata visivamente e avendo verificato che non vi
siano persone, cose o animali in sua prossimitè o nella zona di manovra.
Manutenzione dell’automazione:
- Manutenere regolarmente il cancello, la struttura e l’automazione in modo da garantirne la massima efficienza
e sicurezza.
- Prima di eseguire qualsiasi manutenzione, ripristino o riparazione, togliere l’alimentazione. Lubrificate
regolarmente le parti che lo necessitino e verificate il buono stato di ogni componente e del sistema nel suo
complesso. Valutate ed eliminate ev. attriti dovuti a usura o ruggine delle parti meccaniche.
Prevenire l’uso non autorizzato:
20
- Proteggete i sistemi di comando che si trovassero all’esterno e facilmente accessibili, in modo da evitare
qualsiasi uso non autorizzato.
- Non installare sistemi di comando in luoghi ove questi potrebbero avere accesso non autorizzato all’attivazione
della porta.
ACCESSORI E MATERIALE PER L INSTALLAZIONE
Prima di procedere munirvi dei seguenti accessori:
Martello in gomma, livella, cacciaviti, chiavi inglesi ,cavi di collegamento, pinze, guaina per il passaggio dei cavi,
viti auto-perforanti per il fissaggio della cremagliera, bulloni e dadi o tirafondi per il fissaggio a terra del motore.
SIlicone per sigillare i fori di passaggio cavi al motore.
1. CONTENUTO DEL KIT, ACCESSORI OPZIONALI COMPATIBILI E DATI TECNICI
consultare la TABELLA 1
Attenzione: la composizione del kit può variare a seconda della versione acquistata.
Esistono speciali versioni con composizioni ad hoc. La tabella del presente manuale è puramente indicativa e
non rappresenta la totalità delle versioni disponibili.
2. LIMITE D UTILIZZO
Verificare che le misure d’ingombro del motore siano compatibili con la struttura. FIG.3
Verificare che i limiti di peso e lunghezza della motorizzazione siano compatibili con il cancello da motorizare.
TABELLA 2
ATTENZIONE: l’automazione è adatta a cancelli ad anta scorrevole posati a regola d’arte con ottima bilanciatura
e movimento lineare senza attriti.
Cancelli non a norma, o la cui movimentazione manuale non risulta lineare e scorrevole senza punti di maggiore
attrito non possono essere automatizzati. La motorizzazione non può sopperire a difetti della struttura. Mettere
a norma il cancello prima di procedere alla sua automatizzazione.
ATTENZIONE PERICOLO: Il cancello deve avere dei fine corsa meccanici di fermo con battuta di arresto. in
caso contrario il cancello è pericoloso e potrebbe deragliare dal binario causando un grave rischio pericolo a
persone o cose.
ATTENZIONE: in mancanza di stop meccanici non automatizzare né movimentare manualmente il cancello ma
rivolgersi subito a uno specialista per la messa a norma della struttura.
Il produttore non risponde per danni causati da una non corretta installazione su strutture non idonee o non
sicure.
3. PREDISPOSIZIONI PRELIMINARI
Per alimentare il motore un operatore specializzato dovrà predisporre ( tranne per kit ad alimentazione solare)
la linea d alimentazione elettrica a 230V 50Hz (o 110V 60H) con uscita nel punto ove andrà fissato a terra il
motore.
Per verificate la posizione di fissaggio del motore al suolo vedi fig 2-4-7C-10-11
Predisporre i condotti per il passaggio cavi dei relativi accessori cavo mm 0,25mmq
ATTENZIONE PERICOLO: il collegamento dell’alta tensione 230V 50Hz (o 110V 60Hz) dovrà essere effettuato
esclusivamente da elettricista specializzato e certificato.
Gli altri collegamenti elettrici in bassa tensione potranno essere effettuati anche da operatore non certificato in
quanto, in bassa tensione, non presentano alcun pericolo di folgorazione.
4. POSIZIONAMENTO DEL MOTORE: DESTRA O SINISTRA
ll motore deve essere posizionato al suolo,parallelamente al cancello, su un piccolo basamento in cemento o
mattoni, o possibilmente utiìzzando l’accessorio optional “ piastra di fissaggio con regolazione di posizione:
accessorio optional PLAK 8700 ( GASL001) FIG.5A-5B
Il motore va installato all interno della proprietà a livello del pilastro corrispondente al lato di apertura dell’anta.
FIG.2 e 4A-4B
E importante calcolare la posizione di fissaggio del motore rispettando le misure e limiti indicati dalle FIG.7C
21
L’accessorio optional PLAK8700 è consigliato in quanto permette di regolare la posizione longitudinale e laterale
del motore rispetto alla cremagliera che andrà fissata all’anta del cancello.
Il motore deve essere posizionato parallelo al cancello e pefettamente in squadra orizzontalmente FIG.2
5. COLLEGAMENTO CAVI MOTORE :APERTURA VERSO DESTRA O APERTURA VERSO SINISTRA
L’automazione è cablata per apertura STANDARD del cancello verso destra (vista dall’interno della
proprità):
nel caso il cancello apra verso sinistra è necessario invertire la polarità dei cavi motore rosso e blu facendo
attenzione a non danneggiare le lamette porta-spazzole. FIG.4A-4B
6. FISSAGGIO MOTORE AL SUOLO
Dopo aver determinato la posizione e l altezza corretta di fissaggio del motore ed aver predisposto i condotti per
il passaggio dei i cavi,
posizionare il motore nella posizione di fissaggio definitiva ( se il motore va fissato a terra senza piastra di
regolazione, predisporre un basamento lineare perfettamente piano. Fissare il motore sul basamento mediante
appositi tirafondi ( non forniti).
Nel caso di utilizzo piastra di fissaggio con regolazione. Fissare e cementare al suolo la piastra su cui verrà
posizionato il motore. FIG. 5A-B-C
7. SBLOCCO MANUALE DEL MOTORE
Il sistema di sblocco permette di manovrare manualmente il cancello.
In dotazione sono fornite due chiavi di sblocco manuale.
Ruotare la chiave in senso orario e estrarre la manopola di sblocco. Il cancello può ora essere movimentato
manualmente.
per ri-bloccare il motore chiudere la manopola di sblocco, ruotare la chiave in senso anti-orario ed estrarre la
chiave in posizione verticale.
Attenzione: lo sblocco manuale del motore è accessibile solo dall interno della proprietà. E consigliabile avere
un secondo accesso che permetterà, in caso di guasto o mancanza di corrente, di poter accedere all interno
della proprietà.
8. FISSAGGIO DELLA CREMAGLIERA
La cremagliera mod.8602 è fornita in spezzoni da 50cm con un sistema ad incastro a coda di rondine. FIG.7/B.
Ogni spezzone va singolarmente fissato all’anta del cancello facendo scorrere l’anta e verificando che l’altezza
della cremagliera rispetto all’ingranaggio di uscita del motore sia sempre alla stessa distanza. Vedi fig. 7/A-7/C-11
Attenzione: Rispettare la tolleranza del misure di FIG.7/A- 7/B e 11. Se la cremagliera viene fissata storta,
questo creerà un punto di attrito che potrebbe venir rilevato come ostacolo con conseguente arresto del motore.
Procedere come segue:
1) Sbloccate il motore e aprite cancello manualmente fino allo STOP di fine corsa meccanico
2) Posizionate il primo pezzo di cremagliera ( 0,5 m) sull ingranaggio del motore, a distanza e altezza corretti
FIG7/A e 11.
3) Segnate la posizione dei fori e la linea superiore della cremagliera facendo attenzione a posizionare ogni
singolo pezzo alla stessa altezza in modo che la distanza dell ingranaggio sia identica per tutta la lunghezza
della cremagliera stessa.
4) Fissate il primo pezzo di cremagliera con viti auto-perforanti.
5) Procedete allo stesso modo per gli altri pezzi di cremagliera fino a fissarla per tutta la lunghezza del cancello.
Incastrate i singoli pezzi con l aiuto del martello in gomma.
ATTENZIONE: terminata l operazione di fissaggio della cremagliera, verificate che il cancello scorra
perfettamente e facilmente su tutta la sua lunghezza manovrandolo manualmente. Se così non fosse
verificare e correggere il fissaggio della cremagliera.
6) Ri-Bloccare il motore
9. INSERIRE SI FINE SORSA MAGNETICI LUNGO LA CREMAGLIERA.
Procedere come da fig.9 inserendo i due supporti magnete lungo la cremagliera attraverso il sistema ad
incastro. Far scorrere i due supporti fino a min. 10 cm dalle estremità del cancello (VEDI FIG.12 )per il
momento non fissarli definitivamente. Per la regolazione provvisoria dei fine corsa e il fissaggio definitivo si
rimanda ai punti 11-13.
22
10. COLLEGAMENTO ALIMENTAZIONE
A) collegamento alimentazione 230V50Hz (o 110V 60HZ per versioni con trasformatore 110V)
ATTENZIONE-PERICOLO!
il collegamento all alimentazione 230V dovrà essere effettuato a regola d’arte da personale specializzato e
certificato.
L’elettricista specializzato e certificato dovrà posare il cavo d alimentazione e farlo scorrere attraverso un
condotto isolato (rispettando le norme di sicurezza) fino alla connessione del cavo alta tensione al morsetto di
collegamento posizionato a monte del trasformatore.
Una volta collegata l’alimentazione, Verificate la presenza rete: il LED verde della scheda deve essere acceso
con luce fissa = presenza rete.
Nel caso in cui il LED verde non sia acceso, verificate il fusibile di protezione e se necessario sostituitelo.
FUSIBILE T0,8A 250V 5 x 20
Vedi FIG 13-14(per schede modello CTh43) e FIG 15 (per schede modello CTH46)
B) Collegamento alimentazione da Pannello Solare ( solo per versioni con scheda CTH46)
Non è necessario l’intervento di elettricista certificato in quanto non c’é rischio di folgorazione.
La scheda CTH46 è stata appositamente realizzata sulla base di una tecnologia di basso consumo e risparmio
energetico, in modo da garantire un alto livello di autonomia e affidabilità con alimentazione da pannello solare.
In questo caso viene escluso il collegamento alla rete elettrica.
Il pannello solare trasforma in energia la luce solare e la batteria immagazzina l’energia accumulata. Un controllo
di carica integrato alla scheda regola l’accumulo di energia e ne impedisce il rilascio durante le ore notturne.
Il pannello solare va collegato direttamente agli appositi morsetti presenti sulla scheda elettronica. FIG.17/A I
cavi di collegamento al pannello sono forniti con lo stesso. E possibile, se strettamnete necessario, prolungare
i cavi di collegamento al pannello, ma si raccomanda di non superare i 10m per evitare dispersioni energetiche.
Anche la batteria va direttamente collegata alla scheda e può essere alloggiata all’interno del vano motore.
I cavi di collegamento alla batteria sono già forniti con la scheda.
Attenzione! rispettare le polarità dei cavi di collegamento alla batteria.
Attenzione: la batteria va collegata a massimo livello di carica. Prima di collegare la batteria la stessa deve
venir messa in carica per minimo 16 ore. Per caricare la batteria è possibile collegare la batteria alla scheda
elettronica (CTH46) ed utilizzare una presa di corrente, collegandola ai morsetti di collegamento dell’alta
tensione che si trovano a monte del trasformatore.
In alternativa si consiglia l’uso dell’accessorio optional: alimentatore per batterie 12V da presa a muro. Art.
MP037
Il pannello solare va fissato al muro con l’apposito arco fornito nel kit. FIG.18. L’angolo d’inclinazione dell’arco è
già calcolato in base al parallelo terrestre del centro Europa. Il pannello va rivolto a SUD e deve essere evitata
qualsiasi ombra che possa limitare l’irraggiamento sullo stesso. Pulire il pannello da eventuali sporcizia , foglie,
neve che possano oscurarlo.
Maggiore è l’esposizione del pannello alla luce solare, maggiore sarà il livello di energia accumulata giornalmente.
Maggiore è la luce, maggiore risulterà il livello di energia accumulata. é possibile aggiungere dei pannelli solari
extra collegandoli in parallelo.
Per poter caricare la batteria il pannello solare deve erogare una tensione superiore a 13V.
11. Regolazione provvisoria dei fine corsa magnetici
La posizione dei magneti sulla cremagliera determina l arresto della corsa del cancello in apertura e chiusura.
ATTENZIONE: È importante che i magneti siano posizionati in modo che l automatismo li detecti prima di
arrivare agli STOP meccanici d arresto.
Per una perfetta regolazione della posizione finale dei fine corsa procedere in 2 fasi.
Prima del fissaggio definitivo, posizionare momentaneamente i magneti a 10 cm prima della posizione di
arresto finale in modo da assicurarsi che il magnete venga rilevato prima della battuta meccanica d’arresto del
l’anta. FIG.10-12
Pre-posizionare il magnete fine corsa in chiusura:
1) Sbloccate il motore
2) posizionare manualmente l’anta a 10 cm prima della posizione di chiusura totale.
3) spostare manualmente il fine corsa (M) fino a allinearsi a livello del motore con il “Reed” (R) di rilevamento
23
magnete. FIG. 8-10
4) Verificate che il LED giallo della scheda elettronica si accenda a confermare che il magnete è rilevato dalla
scheda.
Ripetere l’operazione per il magnete fine corsa in apertura:
5) posizionare manualmente l’anta a 10 cm prima della posizione di apertura totale
6) spostare manualmente il fine corsa (M) fino a allinearsi a livello del motore con il “Reed” (R) di rilevamento
magnete. FIG. 8-10
7) Verificate che il LED giallo della scheda elettronica si accenda a confermare che il magnete è rilevato dalla
scheda.
12. MEMORIZZAZIONE DEL RADIOCOMANDO E PRIMA MANOVRA
ATTENZIONE: Prima di procedere:
1) Sbloccate il motore, posizionate il cancello a metà corsa
2) Bloccate il motore.
RADIOCOMANDI:
Modelli: 6203ROL; 6203/P ROL = radiocomandi a 2 canali con codifica rolling code DUCATI ( oltre 3 miliardi di
combinazioni)
Modelli: 6204; 6206 =radiocomandi a 4 canali con codifica rolling code DUCATI ( oltre 3 miliardi di combinazioni)
A) Memorizzare il codice del radio-comando nella scheda elettronica dell’automazione.
1 - Premere il tasto P1 sulla scheda elettronica dell’automazione FIG.16-17/A
2 - rilasciare il tasto P1
3 - Premere, sul radio-comando, il tasto corrispondente al canale che si desidera sincronizzare con
l’automazione (potrebbe essere necessario tener premuto il tasto per alcuni secondi o anche ri-premerlo
più volte fino a quando l’automazione riconosce e memorizza il codice del telecomando). Quando il led rosso
lampeggerà per 3/4 volte Il telecomando è stato memorizzato.
4 - Per effettuare la prima prima manovra premere il tasto del telecomando precedentemente sincronizzato.
Il cancello effettuerà una manovra arrestando la sua corsa una volta rilevato il magnete di fine corsa.
Attenzione: Le schede elettroniche delle automazioni hanno una capacità di memoria limitata a 10 canali. (ogni
tasto del radiocomando corrisponde ad 1 canale)
Se si necessita più capacità di memoria è disponibile una ricevente esterna optional a 4 canali modello RIXY
6040/ 6040 Rol con una capacità di 40 codici o oltre su richiesta).
b) Cancellare codici dalla scheda eletronica dell’automazione.
1)Premere e tenere premuto P1 per circa 10 secondi fino a quando il led rosso emettere una serie di lampeggi
2) rilasciare P1, a questo punto tutti i codici sono stati eliminati, per poter riutilizzare i radiocomandi eseguire la
nuova memorizzazione dei codici come descritto nel punto 1 e 2.
SOLUZIONE RAPIDA DEI PROBLEMI RELATIVI AI RADIOCOMANDI
In ogni caso verificare che la scheda elettronica dell’automazione sia correttamente alimentata + controllo
fusibile/i.
Se solo 1 dei radiocomandi non funziona:
1) verificare che il radiocomando sia compatibile con l’automazione
2) sostituire la pila del radiocomando ( anche se led si accende). Un basso livello di carica può compromettere
la portata e/o la trasmissione stessa.
3) è possibile che la memoria della scheda dell’atomazione sia piena. Cancellare tutti i codici e rimemorizzare
i codici in uso (fino a capienza scheda).
Se solo 1 dei radiocomandi non funziona: vedi come sopra punti 1) 2) 3) in alternativa Potrebbe trattarsi di un
problema del ricevente dell’automazione. per verificarlo, povare se funziona l’azionamento mediante
comando cablato ( selettore a chiave/ ev.citofono), vedasi contatto START sulla scheda dell’automazione.
Oppure rivolgersi al servizio post vendita.
ATTENZIONE: Prima di procedere verificare che:
1) Il trimmer di regolazione “Time” deve essere completamente ruotato in senso ANTIORARIO = posizione “0”
che corrisponde al funzionamento del sistema in modo semi-automatico (passo-passo)
2) Il trimmer di regolazione “Power” deve essere completamente ruotato in senso ORARIO = regolazione
potenza al massimo FIG.16-17/A
ATTENZIONE: TUTTE LE REGOLAZIONI DEVONO ESSERE EFFETTUATE A CANCELLO CHIUSO.
Le regolazioni saranno efficaci solo al ciclo successivo.
24
13. FISSAGGIO DEFINITIVO DEI MAGNETI DI FINE CORSA
Per trovare la posizione definitiva dei magneti:
eseguire delle manovre di apertura e chiusura avendo cura di spostare i magneti di pochi centimetri per volta
avvicinandoli sempre più a quella che dovrà essere la loro posizione finale. In questo modo sarà possibile
regolare perfettamente i magneti, evitando che il cancello si arresti in battuta meccanica.
14. COLLEGAMENTI ELETTRICI e REGOLAZIONI
Per versioni con scheda CTH43 vedere FIG.16
Per versioni con scheda CTH46 vedere fig.17A-17B
REGOLAZIONE POTENZA MOTORE: potenziometro “POWER”
Ruotando il trimmer in senso orario si aumenta la potenza del motore ma si diminuisce il tempo di reazione in
caso d’impato su ostacolo.
Il livello di potenza/sensibilità dovrà essere regolato in base al peso ed al buon scorrimento del cancello. Utilizzare
la minima potenza necessaria per una corretta movimentazione del vostro cancello. I cambiamenti stagionale
possono determinare una variazione negli attriti e potrebbe essere necessario regolare periodicamente la
potenza.
REGOLAZIONE MODALITA DI CHIUSURA: Passo passo / Automatica : potenziometro “TIME”
Permette di impostare 2 modalità di funzionamento: Per questa modalità ruotare completamente il trimmer TIME
in senso ANTIORARIO. ad ogni impulso del telecomando corrisponde una manovra (apertura-chiusura) Per
questa modalità ruotare il trimmer TIME in senso ORARIO fino a raggiungere il tempo di pausa desiderato prima
che il cancello si richiuda automaticamente (max.100 sec se ruotato completamente)
A) chiusura semi-automatica o passo-passo B) chiusura automatica
: in questa modalità l automatismo non accetterà nessun segnale dal telecomando fatta eccezione in fase di
chiusura già in corso.
ATTENZIONE
ATTENZIONE: TUTTE LE REGOLAZIONI DOVRANNO ESSERE EFFETTUATE A CANCELLO CHIUSO e
saranno efficaci solo nel ciclo successivo.
15. ACCESSORI
15.1 Lampeggiante SW7500-FLASH
Collegare il lampeggiante con lampadina 12V max 10W alla scheda elettronica seguendo lo schema elettrico
di FIG.16 per versioni con scheda CTH43 e FIG.17/A per versioni con scheda CTH46.
Il lampeggiante deve venir posizionato in modo da rendere visibile e allertare le persone sulla presenza di una
automazione in movimento.
Durante il ciclo di apertura il lampeggiante lampeggia lentamente.
Durante il ciclo di chiusura il lampeggiante lampeggia velocemente.
Il lampeggiante può essere fissato a muro mediante le staffe di fissaggio orizzontale o verticale fornite, vedi
FIG.22-23
1 aprite il coperchio del lampeggiante
2 svitare le due viti che si trovano all’interno
3 staccate la parte inferiore
4 decidete la posizione di fissaggio del lampeggiante. Forate la il muro incorrispondenza dei fori di fissaggio
5 predisponete il passaggio cavi
6 fissate il lampeggiante con viti e tasselli appositi
7 avvitare la lampadina e richiudere il lampeggiante
Si consiglia di sigillare il foro di uscita passaggio cavi con del silicone.
15.2 ANTENNA ESTERNA STILO 6025 o 6023 433,92Mhz
Ogni automazione è provvista di antenna integrata a bordo scheda. In caso di necessità è possibile collegare
un’antenna esterna. Attenzione: si sconsiglia l’uso in zone con frequenti temporali in quanto un impianto dotato
di antenna esterna è più vulnerabile a scariche elettostatiche che possono danneggiare irreversibilmente e fuori
garanzia la scheda elettronica dell’automazione.
Per il collegamento del modello STILO 6025 installabile direttamente sul lampeggiane vedere FIG. 23-24.
Il modello universale 6025 è provvisto di staffa per fissaggio a parete.Per i collegamenti elettrici: FIG.16 per
25
versioni con scheda CTH43 e
FIG.17/A per versioni con scheda CTH46
Collegare (togliere parola)
15.3 SELETTORE A CHIAVE SW5000- KEY5000
Il selettore a chiave è un dispositivo collegato via cavo che permette di azionare la vostra automazione.
Il contatto è NO. ruotando la chiave si attiva il comando.
Collegare il selettore a chiave alla scheda elettronica seguendo lo schema elettrico di FIG.16 per versioni con
scheda CTH43 e FIG.17/A per versioni con scheda CTH46.
Il selettore va fissato a muro ed è adatto per uso esterno.
Si consiglia di sigillare il foro di uscita passaggio cavi con del silicone. vedi FIG.21-22
Seguendo lo stesso schema di collegamento del selettore a chiave è possibile collegare anche altri dispositivi
via cavo come per esempio citofono o pulsanti
15.4 Fotocellule SW7120-LASER 7120 e SW7012-LASER 7012
Le fotocellule sono un accessorio non obbligatorio ma opzionale di sicurezza. Un set comrende 1 fotocellula
trasmittente (RX) e 1 fotocellula ricevente ( TX)
Funzionante mediante un raggio di luce infrarosso modulato sempre attivo, la cui interruzione dovuta ad un
ostacolo determina l’inversione del senso di marcia dell’automazione
In caso di impianto alimentato da pannello solare si raccomanda l’uso del modello specifico a basso consumo
SW7120. V
In base alle più recenti normative europee in materia di forze da impatto : EN13241-1: 2003 + A1 (April 2011);EN
12453: 2000; EN 12445: 2000, la sicurezza deve venir garantita dalla stessa automazione, a prescindere da
accessori opzionali come le fotocellule.
La normativa prevede che l’automazione non può esercitare una pressione superiore a limiti definiti dalla
normativa e e in caso di impatto deve rilevare la presenza dell’ostacolo ed entro tempi ben determinati,
togliendo la pressione esercitata sull’ostacolo entro una curva temporale precisa.( vedi testo normative per più
specifiche).
Le fotocellule non sono dunque più obbligatorie in quanto la loro efficacia è limitata.
Le fotocellule sono utili per poter comandare la riapertura del cancello mentre lo stesso si sta richiudendo.
Interrompendo volontariamente il loro raggio si può mantenere aperto il cancello in fase di pausa durante un
ciclo di chiusura automatica.
Questo previene, per esempio, che la vernice di veicoli possa venir rovinata se il cancello si chiude mentre un
veicolo attraversa il passaggio.
Le fotocellule vanno installate a massimo 10 m di distanza tra loro, perfettamente allineate. é consigliabile
posizionare la fotocellula ricevente in modo che non possa venir disturbata dai raggi solari.
Le fotocellule hanno un ingombro laterale minimo ( solo 2cm) e non necessitano di incasso a muro.
Vanno fissate a muro o su apposite colonne e sono adatte per uso esterno.
Si consiglia di sigillare il foro di uscita passaggio cavi con del silicone. vedi FIG.19-22
Alimentazione: 12-24 V- d.c/a.c.
Collegare alla scheda elettronica seguendo lo schema elettrico di:
FIG.16 ( fotocellula modello SW7012 o LASER 7012) per versioni con scheda CTH43 e
FIG.17/A ( fotocellula modello SW7120 o LASER7120) per versioni con scheda CTH46 uso alimentato da
pannello solare
FIG.17B ( fotocellula modello SW7012 o LASER 7012) per versioni con scheda CTH46 uso alimentato da rete
230V -110V
15.5 TASTIERA RADIO SW6500-TASTY6700
Comando a distanza 1 canale radio rolling code
Senza cavi di collegamento permette di azionare l’automazione digitando sulla tastiera un codice personale a
4 cifre.
Un segnale Rolling code verra’ trasmesso all’apparecchiatura che provvederà ad aprire il cancello.
Installabile all’interno ed all’esterno. Installare a max.10m dalla centrale di comando dell’automazione.
Il dispositivo è da esterno ma si raccomanda, se possibile di installare la tastiera in luogo protetto dalla pioggia.
Si raccomanda di sigillare bene il retro della tastiera prima di fissarla a muro.
La tastiera viene fornita con un codice standard=1111.
26
ATTENZIONE: questo codice va sostituito con un codice personale. Una volta registrato il proprio codice
personale la tastiera va sincronizzata alla scheda elettronica dell’automazione allo stesso modo in cui si
memorizzano i codici degli altri radiocomandi ( vedi punto 12).
ATTENZIONE: annotare il codice personale e conservarlo in un luogo sicuro: se si memorizzasse un codice
e se ne dimenticassero le cifre, non sarebbe possibile, per motivi di sicurezza, azzerare la tastiera a meno di un
intervento di riprogrammazione presso il nostro centro assistenza on conseguente costo d’intervento.
ATTENZIONE: digitando per 3 volte un codice errato, la tastiera entrerà in protezione di sicurezza e si bloccherà
per 10 minuti. Attendere 10 minuti e digitare il codice corretto.
1. PER MODIFICARE IL CODICE STANDARD CON UN CODICE PERSONALE:
a) digitare il codice standard: 1111 + il tasto 3 + il nuovo codice a 4 cifre + il tasto ENTER in basso al centro.
la tastiera emette un avviso acustico per confermare l’operazione.
Questa operazione cancella il codice standard 1111.
Attenzione: prima di memorizzare il codice personale sulla tastiera prenderne nota e conservarlo in luogo
sicuro.
2. PER TRASMETTERE E MEMORIZZARE IL SEGNALE RADIO ALL’AUTOMA
a) sulla centrale elettronica dell’automazione: premere il tasto P1
b) sulla tastiera digitare il codice personale a 4 cifre precedentemente memorizzato + il tasto ENTER in basso
al centro.
Attenzione, Il tasto ENTER va tenuto premuto alcuni secondi.
la tasteira emetterà un avviso acustico per confermare l’operazione. La centrale di comando dell’automazione
segnalerà l’avvenuta memorizzazione mediante lampeggio del LED rosso.
La tastiera è sincronizzata con la centrale di comando dell’automazione. Per azionare il cancello ripetere il
punto b)
3. PER SOSTITUIRE UN CODICE PERSONALIZZATO:
a) digitare il codice personale a 4 cifre + il tasto 4 + il nuovo codice a 4 cifre + il tasto ENTER in basso al centro.
la tastiera emette un avviso acustico per confermare l’operazione.
4. PER AGGIUNGERE UN CODICE PERSONALIZZATO (senza cancellare il codice personale precedentemente
memorizzato):
a) digitare il codice personale a 4 cifre + il tasto 3 + il nuovo codice a 4 cifre + il tasto ENTER in basso al centro.
la tastiera emette un avviso acustico per confermare l’operazione.
E’ possibile inserire fino a 10 codici personali.
5. PER ELIMINARE UN CODICE PERSONALIZZATO:
a) digitare il codice personale a 4 cifre che volete eliminare + il tasto 5 + il tasto ENTER in basso al centro.
b) La tastiera inizierà a lampeggiare. Premere nuovamente ENTER quando la tastiera è in fase di lampeggio.
La tastiera emette un avviso acustico per confermare l’operazione.
E’ possibile inserire fino a 10 codici personali.( eliminare)
6. ELIMINARE TUTTI I CODICI IN MEMORIA
a) digitare un codice personale a 4 cifre che volete eliminare + il tasto 6 il tasto ENTER in basso al centro.
b) La tastiera inizierà a lampeggiare. Premere nuovamente ENTER quando la tastiera è in fase di lampeggio.
La tastiera emette un avviso acustico per confermare l’operazione.
ATTENZIONE: dopo questa operazione la tastiera riprenderà il codice standard 1111, ma non sarà possibile
utilizzarlo per comandare il cancello. Si dovrà inserire un codice personale seguendoil punto 1
15.6 RICEVENTE 4 CANALI RADIO ROLLING CODE RIXY 6040
Ricevitore radio 4 canali Rolling code, permette di comandare fino a 4 automazioni di altra marca mediante i
nostri radiocomandi radio rolling code.
ogni canale ha capienza di 10 codici radiocomando.
Per il collegamento vedi manuale specifico dell’accessorio
ACCESSORI SPECIALI:
27
15.7 COSTA PNEUMATICA
E possibile collegare una costa pneumatica. Seguire lo schema di installazione come per le fotocellule
15.8 REGOLAZIONE DELL 'ACCOSTAMENTO A VELOCITA' RIDOTTA AI FINE CORSA D'APERTURA E CHIUSURA
Per ritardare o anticipare il funzionamento
a velocitàTelecommande
ridotta agire come
:
6203segue
à 12 bit
Programmazione
Il telecomando
6203
a 12 bit è fornito in colore blu o trasparente e con tasti sempre trasparenti.
Posizionare
SW1 verso
destra
Il telecomando possiede 3 canali di trasmissione: il primo premendo il tasto "on", il secondo premendo il
tasto "off"
ed il terzo premendo
entrambi
i tasti “on + off”.
Ogni canale
trasmissione
precodificato
1) Premere
P1 ripetutamente
per ritardare
il funzionamento
a velocità
ridotta di
(ogni
pressioneècorrisponde
a 1insecondo)
con
codici
a
12
bit
(vedi
pagina
dedicata
nel
manuale).
Consigliamo
di
sostituire
il
codice
stanfabbrica,
ad ogni pressione il led rosso si accenderà.
dard di fabbrica con un codice segreto personalizzato così da prevenire l’apertura accidentale dell’automatismo tramite altri telecomandi aventi lo stesso codice memorizzato.
2) Premere
P2 ripetutamente per anticipare il funzionamento a velocità ridotta (ogni pressione corrisponde a 1 secondo)
PROCEDURA DI MEMORIZZAZIONE DI UN CODICE PERSONALE NEL TELECOMANDO
ad ogni pressione il led giallo si accenderà.
1. Premere contemporaneamente i tasti ON e OFF del telecomando per circa 10 secondi fino a quando il
LED si accende di luce fissa. Rilasciare i tasti, il LED si spegne. Da questo momento il telecomando è
Il raggiungimento
deldilimite
massimi o minimo della regolazione del tempo di rallentamento verrà segnalato dall'accension
programmazione.
nella funzione
del lampeggiante
SW7500
ad
di P1 usare
e P2 per trasmettere il nuovo codice, il LED si accende e
2. Premere e rilasciare ilogni
tastopressione
che si intende
si spegne.
Riposizionare
l'interruttore
a slitta
SW1OFF
a sinistra.
3. Premere
in successione
i tasti
e ON componendo una serie di 12 impulsi destinati a creare il vostro codice
ognisegnaleranno
impulso attendere
il LED
si accenda e sidel
spenga.
se siete già in
Tre lampeggi
dei personale.
led rosso eAd
giallo
la fineche
della
programmazione
tempoNOTA:
di rallentamento
possesso di un altro telecomando Allducks precedentemente memorizzato, potete utilizzare la stessa
successione di tasti, così da evitare la “procedura di memorizzazione” nella centralina Allducks.
4. Al tredicesimo impulso, il telecomando lampeggerà per indicarvi che la programmazione è stata accettata.
MEMORIZZAZIONE e CANCELLAZIONE DEI
CODICI NELLA CENTRALINA ELETTRONICA
ATTENZIONE: le seguenti operazioni devono essere effettuate con l’automatismo in posizione di CHIUSO
A) Memorizzazione del nuovo codice personalizzato
1. Premere il pulsante P1della centralina, quando il LED rosso si accende di luce fissa rilasciare il pulsante.
2.Premere il tasto del telecomando con memorizzato il codice personale.
3. Il LED rosso lampeggia 1 volta per confermare l’accettazione del codice.
4.Premendo nuovamente il tasto del telecomando l’automatismo inizierà una manovra di apertura confermando la corretta esecuzione della procedura di memorizzazione.
B) Cancellazione dei codici presenti nella centralina. Per cancellare la memoria della centralina elettronica premere il tasto P1 e mantenerlo premuto per circa 10 secondi fino a che il LED rosso lampeggi e si
spenga.
Una volta che il LED rosso sarà spento, la centralina avrà eliminato dalla sua memoria tutti i codici precedentemente memorizzati.
ATTENZIONE: non è possibile l'eliminazione parziale dei codici in memoria. Questa procedura comporterà
la perdita di tutti i codici memorizzati.
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI
Nel caso in cui il telecomando non dialoghi con la centralina, procedere come segue:
1) Sostituire la batteria del telecomando con una nuova.
2) Cancellare la memoria della centralina dell’automatismo (vedi capoverso B) , e poi ripetere la procedura di memorizzazione del codice nella centralina
touche “OFF”
CODICI STABDARD:
touche “ON”
15.9 COLLEGAMENTO SCHEDA CMBAT E PANNELLO SOLARE
Programmazione Telecommande 6203 à 12 bit
Il telecomando 6203 a 12 bit è fornito in colore blu o trasparente e con tasti sempre trasparenti.
Il telecomando possiede 3 canali di trasmissione: il primo premendo il tasto "on", il secondo premendo il
tasto "off" ed il terzo premendo entrambi i tasti “on + off”. Ogni canale di trasmissione è precodificato in
fabbrica, con codici a 12 bit (vedi pagina dedicata nel manuale). Consigliamo di sostituire il codice standard di fabbrica con un codice segreto personalizzato così da prevenire l’apertura accidentale dell’automatismo tramite
altri telecomandi aventi lo stesso codice memorizzato.
PANNELLO
SOLARE
PROCEDURA DI MEMORIZZAZIONE DI UN CODICE PERSONALE NEL TELECOMANDO
1. Premere contemporaneamente i tasti ON e OFF del telecomando per circa 10 secondi fino a quando il
LED si accende di luce fissa. Rilasciare i tasti, il LED si spegne. Da questo momento il telecomando è
nella funzione di programmazione.
2. Premere e rilasciare il tasto che si intende usare per trasmettere il nuovo codice, il LED si accende e
si spegne.
3. Premere in successione i tasti OFF e ON componendo una serie di 12 impulsi destinati a creare il vostro codice personale. Ad ogni impulso attendere che il LED si accenda e si spenga. NOTA: se siete già in
possesso di un altro telecomando Allducks precedentemente memorizzato, potete utilizzare la stessa
successione di tasti, così da evitare la “procedura di memorizzazione” nella centralina Allducks.
4. Al tredicesimo impulso, il telecomando lampeggerà per indicarvi che la programmazione è stata accettata.
MEMORIZZAZIONE e CANCELLAZIONE DEI
CODICI NELLA CENTRALINA ELETTRONICA
ATTENZIONE: le seguenti operazioni devono essere effettuate con l’automatismo in posizione di CHIUSO
A) Memorizzazione del nuovo codice personalizzato
1. Premere il pulsante P1della centralina, quando il LED rosso si accende di luce fissa rilasciare il pulsante.
2.Premere il tasto del telecomando con memorizzato il codice personale.
3. Il LED rosso lampeggia 1 volta per confermare l’accettazione del codice.
4.Premendo nuovamente il tasto del telecomando l’automatismo inizierà una manovra di apertura confermando la corretta esecuzione della procedura di memorizzazione.
B) Cancellazione dei codici presenti nella centralina. Per cancellare la memoria della centralina elettronica premere il tasto P1 e mantenerlo premuto per circa 10 secondi fino a che il LED rosso lampeggi e si
spenga.
Una volta che il LED rosso sarà spento, la centralina avrà eliminato dalla sua memoria tutti i codici precedentemente memorizzati.
ATTENZIONE: non è possibile l'eliminazione parziale dei codici in memoria. Questa procedura comporterà
la perdita di tutti i codici memorizzati.
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI
Nel caso in cui il telecomando non dialoghi con la centralina, procedere come segue:
1) Sostituire la batteria del telecomando con una nuova.
2) Cancellare la memoria della centralina dell’automatismo (vedi capoverso B) , e poi ripetere la procedura di memorizzazione del codice nella centralina
touche “OFF”
CODICI STABDARD:
touche “ON”
Download PDF