TLM165i | Stanley TLM165i LASER DISTANCE METER instruction manual

Indice
IT
Impostazione dello strumento
- - - - - - - - - -2
Introduzione - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - 2
Descrizione generale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - 2
Display - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - 3
Inserimento delle batterie - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - 3
Operazioni - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - 4
Uso non consentito - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -12
Pericoli insiti nell'uso - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -12
Limiti all'uso- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -12
Smaltimento - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -12
Compatibilità elettromagnetica (EMC) - - - - - - - - - - -13
Classificazione laser - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -13
Etichette - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -13
Accensione/Spegnimento- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - 4
Clear (Annulla) - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - 4
Codici dei messaggi - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - 4
Impostazione del riferimento di misura - - - - - - - - - - - 4
Impostazione delle unità della distanza - - - - - - - - - - - 5
Adattatore multifunzione - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - 5
Funzioni di misura - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - 6
Misura di una distanza singola - - - - - - - - - - - - - - - - - 6
Misura permanente - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - 6
Addizione / Sottrazione - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - 6
Superficie - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - 7
Volume- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - 7
Pitagora (2 punti)- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - 8
Pitagora (3 punti)- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - 8
Memoria (ultimi 5 risultati) - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - 9
Dati tecnici - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - 10
Codici dei messaggi
Cura
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - 11
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - 11
Garanzia
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - 11
Istruzioni per la sicurezza - - - - - - - - - - - - - - 11
Ambiti di responsabilità - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - 11
Uso consentito - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - 12
Stanley TLM165I
1
IT Impostazione dello strumento
Introduzione
Descrizione generale
Prima di utilizzare lo strumento per la prima volta leggere
attentamente le istruzioni di sicurezza e il manuale d'uso.
La persona responsabile dello strumento deve accertarsi
che tutti gli operatori comprendano e rispettino le istruzioni di sicurezza.
Display
I simboli utilizzati hanno il seguente significato:
 AVVERTENZA
Situazione potenzialmente pericolosa o uso improprio che, se
non evitati, potrebbero causare la morte o lesioni gravi.
 ATTENZIONE
Situazione potenzialmente pericolosa o uso non consentito che
possono causare lesioni lievi alle persone e gravi danni materiali, economici o ambientali.
Introduce indicazioni importanti a cui bisogna attenersi per
usare lo strumento in modo tecnicamente corretto ed efficiente.
On /
Misura /
Tracciamento
Superficie /
Volume /
Pitagora /
Memoria
Addizione /
Sottrazione
i
2
Riferimento di
misura / Unità
Stanley TLM165I
Annulla / Off
Impostazione dello strumento
Display
Batteria
Superficie/
Volume
IT
Inserimento delle batterie
i
Pitagora
Memoria
Per garantire un
funzionamento
affidabile non
usare batterie allo
zinco-carbone.
Sostituire la batterie quando il
simbolo lampeggia.
Riferimento
di misura
Informazioni
Misura
Riferimento di
Addizione /
Sottrazione
Unità
Riga principale
Stanley TLM165I
3
IT Operazioni
Accensione/Spegnimento
Clear (Annulla)
1 volta
2s
Il dispositivo è
spento.
Codici dei messaggi
Se l'icona "InFo" compare con
un numero consultare le istruzioni nel capitolo "Codici dei
messaggi".
Esempio:
Annulla l'ultima
operazione.
Impostazione del riferimento di misura
1
2
La distanza viene misurata dal
lato anteriore del dispositivo.
La distanza viene misurata dal perno dell'adattatore.
3
La distanza viene misurata dal lato
posteriore del dispositivo (impostazione di default).
4
Stanley TLM165I
Operazioni
Impostazione delle unità della distanza
IT
Per passare tra le
seguenti unità:
2s
0.000m
0'00" 1/16
0 in 1/16
Adattatore multifunzione
Stanley TLM165I
5
IT Funzioni di misura
Misura di una distanza singola
1
2
i
3
8.532 m
Puntare il laser attivo sul target.
Superfici target: se si misura
la distanza da liquidi incolori,
vetro, polistirolo o superfici
semipermeabili o si punta su
superfici molto lucide possono verificarsi errori di misura.
Se si punta su superfici scure
il tempo di misura aumenta.
Misura permanente
Compare l'ultimo valore misurato.
2
1
3
2s
Arresta la misura permanente.
8.532 m
Puntare il laser attivo sul target.
Addizione / Sottrazione
1x
1
2
7.332 m
6
2x
i
3
La misura successiva viene
sommata a quella precedente.
La misura successiva viene
sottratta da quella precedente.
5.5I5 m
I2.847 m
Stanley TLM165I
Il risultato viene indicato nella
riga principale e il valore misurato in quella precedente.
Se necessario la procedura
può essere ripetuta. La stessa operazione consente di
sommare e sottrarre superfici
o volumi.
Funzioni di misura
Superficie
IT
1x
1
2
3
4
Puntare il laser
sul primo caposaldo.
i
5
Puntare il laser
sul secondo caposaldo.
24.352 m
Il risultato viene indicato nella
riga principale e il valore misurato in quella precedente.
2
Volume
2x
1
2
3
Puntare il laser
sul primo caposaldo.
i
7
78.694 m
3
4
5
Puntare il laser
sul secondo caposaldo.
6
Puntare il laser
sul terzo caposaldo.
Il risultato viene indicato
nella riga principale e il valore misurato in
quella precedente.
Stanley TLM165I
7
IT Funzioni di misura
Pitagora (2 punti)
3x
1
2
3
4
Puntare il laser
sul punto superiore.
i
5
Puntare il laser
perpendicolarmente al punto
più basso.
8.294 m
Il risultato viene indicato nella riga
principale e la distanza misurata sopra a questa.
Premendo il tasto di
misura per 2 s in
questa funzione si
attiva automaticamente la misura minima o massima.
Pitagora (3 punti)
4x
1
2
3
4
Puntare il laser
sul punto superiore.
8.294 m
8
Puntare il laser
perpendicolarmente al punto.
i
7
5
Il risultato viene indicato nella
riga principale e la distanza misurata sopra a questa.
Premendo il tasto di misura per
2 s in questa funzione si attiva
automaticamente la misura minima o massima.
Stanley TLM165I
6
Puntare il laser sul punto
inferiore.
Funzioni di misura
Memoria (ultimi 5 risultati)
IT
5x
1
2
5
8.294 m
Vengono visualizzati gli ultimi 5
risultati.
5
8.294 m
Per spostarsi tra
gli ultimi 5 risultati.
Stanley TLM165I
9
IT Dati tecnici
Misura della distanza
Tolleranza di misura tipica*
± 1,5 mm / 0,06 in ***
Tolleranza di misura
massima**
± 3,0 mm / 0,12 in ***
Portata con piastra segnale
60 m / 197 ft
Portata tipica*
50 m / 164 ft
Portata in condizioni sfavore- 40 m / 132 ft
voli ****
Unità minima visualizzata
1 mm / 1/16 in
Ø punto laser alle distanze
6 / 30 mm
(10 / 50 m)
* Per target riflettenti al 100 % (pareti bianche), sfondo
scarsamente illuminato, 25 ºC
** per target riflettenti al 10 - 500 %, sfondo fortemente
illuminato, da -10 ºC a 50 ºC
*** Tolleranze valide per una distanza di 0,05 m - 10
m con un livello di certezza del 95%. La tolleranza
massima può diminuire a 0,15 mm/m tra 10 m e 30 m
e a 0,2 mm/m per le distanze superiori a 30 m
**** Per target riflettenti al 100 %, illuminazione dello
sfondo di circa 30.000 lux
Informazioni generali
Classe laser
2
Tipo di laser
635 nm, < 1 mW
Classe di protezione
IP54 (protetto dalla
polvere e dai getti
d'acqua)
Spegnimento autom. del
laser
Dopo 90 s
Spegnimento autom. dello
strumento
Dopo 180 s
Durata delle batterie (2 x
AAA)
Fino a 3000 misure
Dimensioni (A x P x L)
104 x 58,8 x 29,6 mm
4,25 x 2,31 x 1,17 in
Peso (con batterie)
100 g / 3,53 oz
Intervallo di temperatura:
- Stoccaggio
- Funzionamento
10
-25 ... 70 °C
-13 ... 158 °F
-10 ... 50 °C
14 ... 122 °F
Stanley TLM165I
Funzioni
Misura della distanza
Sì
Misura minima/massima
Sì
Misura permanente
Sì
Addizione /Sottrazione
Sì
Superficie
Sì
Volume
Sì
Pitagora
2 punti e 3 punti
Memoria
5 risultati
Codici dei messaggi
Cura
Istruzioni per la sicurezza
Se dopo aver acceso il dispositivo più volte • Pulire il dispositivo con un panno umido
il messaggio Error non scompare, rivole morbido.
gersi al rivenditore.
• Non immergere il dispositivo nell'acqua.
Se il messaggio InFo compare assieme a • Non usare detergenti o solventi aggresun numero premere il tasto Clear e attesivi.
nersi alle seguenti istruzioni:
N.
Causa
Correzione
204
Errore di calcolo
Ripetere la misura.
252
Temperatura troppo Far raffreddare il dispoalta
sitivo.
253
Temperatura troppo Riscaldare il disposibassa
tivo.
255
Il segnale ricevuto è
troppo debole, il
tempo di misura è
troppo lungo
Cambiare la superficie
su cui si effettua la
misura (ad es. carta
bianca).
256
Segnale ricevuto
troppo alto
Cambiare la superficie
su cui si effettua la
misura (ad es. carta
bianca).
257
Troppa luce sullo
sfondo
Oscurare la superficie
su cui si effettua la
misura.
258
Misura non
Correggere l'intervallo
compresa nell'inter- di misura.
vallo di misura
260
Raggio laser interrotto
IT
La persona responsabile dello strumento
deve accertarsi che tutti gli operatori
comprendano e rispettino le istruzioni di
sicurezza.
Ambiti di responsabilità
Garanzia
Ambito di responsabilità del produttore dell'attrezzatura originale:
Lo Stanley TLM è coperto da una garanzia
Stanley Tools
di due anni.
701 E. Joppa Road
Per maggiori informazioni rivolgersi al
Towson, Maryland 21286
rivenditore.
I disegni, le descrizioni e i dati tecnici sono www.STANLEYLASERS.com
www.STANLEYTOOLS.com
soggetti a modifica.
www.STANLEYTOOLS.eu
L'azienda sopra indicata è responsabile
della fornitura dello strumento, compreso il
manuale d'uso, in condizioni di totale sicurezza. L'azienda non è responsabile degli
accessori di altri produttori.
Responsabilità della persona responsabile dello strumento:
• Comprendere le norme di sicurezza del
prodotto e le istruzioni del manuale
d'uso.
• Conoscere le normative di sicurezza
locali relative alla prevenzione degli
infortuni.
• Impedire l'accesso al prodotto da parte
di persone non autorizzate.
Ripetere la misura.
Stanley TLM165I
11
IT Istruzioni per la sicurezza
Uso consentito
Pericoli insiti nell'uso
Smaltimento
• Misura delle distanze
• Misura dell'inclinazione
 AVVERTENZA
 ATTENZIONE
Uso non consentito
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
12
Se lo strumento è difettoso, è caduto, è
stato usato scorrettamente o modificato,
Uso dello strumento senza istruzioni
verificare che le misure errate della
Uso al di fuori dei limiti stabiliti
Disattivazione dei sistemi di sicurezza e distanza siano corrette. Eseguire periodicamente misure di controllo,
rimozione delle etichette esplicative e
in particolare se lo strumento è stato utilizindicanti pericolo
Apertura dello strumento mediante uten- zato in modo eccessivo e prima e dopo
delle misure importanti.
sili (cacciaviti, ecc.)
Non smaltire le batterie scariche assieme
ai rifiuti domestici. Al fine di garantire il
rispetto dell'ambiente smaltirle presso i
punti di raccolta esistenti secondo quanto
previsto dalle disposizioni nazionali o
locali.
Non smaltire il prodotto assieme ai rifiuti
domestici.
Smaltire il prodotto correttamente,
Esecuzione di modifiche o conversione
nel rispetto delle normative vigenti
ATTENZIONE
del prodotto
nel paese d'uso.
Uso di accessori di altre marche senza Non eseguire mai riparazioni sul prodotto.
Attenersi alle norme nazionali e
Se
lo
strumento
è
danneggiato
rivolgersi
al
espressa approvazione
locali vigenti in materia.
rivenditore di zona.
Abbagliamento intenzionale di terze
Le informazioni sul trattamento del
persone; anche al buio
prodotto e sulla gestione dei rifiuti possono
AVVERTENZA
Misure di sicurezza insufficienti per il sito
essere scaricate dalla nostra homepage.
Qualsiasi
modifica
o
variazione
non
di rilievo (es. misure su strade, cantieri,
espressamente autorizzata può invalidare
ecc.)
il diritto dell'utilizzatore a usare lo struManeggiamento intenzionale o con
mento.
scarsa attenzione su impalcature, su
scale, effettuando misure vicino a
Limiti all'uso
macchinari in movimento o parti di
Consultare il capitolo "Dati tecnici".
macchine o impianti privi di protezione
Lo strumento è adatto all'impiego in
Puntamento diretto verso il sole
ambienti con insediamenti umani
permanenti, non può essere utilizzato in
ambienti aggressivi o a rischio di esplosione.


i
Stanley TLM165I
Istruzioni per la sicurezza
Compatibilità elettromagnetica
(EMC)
IT
Classificazione laser
Etichette
 AVVERTENZA
Radiazione laser
Non fissare il raggio laser
Laser di classe 2
sec. IEC 60825-1:2007
Massimo potere radiante: <1mW
Lunghezza d'onda: 620-690 nm
Divergenza del raggio: 0.16 x 0.6 mrad
Durata impulsi: 0.2 x 10-9s - 0.8 x 10-9s
Il dispositivo soddisfa i severi requisiti delle
direttive e delle norme in vigore in materia.
Non è tuttavia possibile escludere completamente la possibilità che causi disturbi ad
altre apparecchiature.
Il dispositivo emette raggi laser visibili che
fuoriescono dallo strumento:
Si tratta di un prodotto laser della classe 2
in conformità a:
• IEC60825-1 : 2007 "Sicurezza dei dispositivi laser"
Prodotti laser della classe 2:
Non fissare il raggio laser né dirigerlo direttamente verso altre persone. Normalmente l'occhio si protegge automaticamente con reazioni fisiche quali il riflesso
delle palpebre.
 AVVERTENZA
Guardare direttamente il raggio laser con
dispositivi ottici (ad es. binocoli o cannocchiali) può essere pericoloso.
 ATTENZIONE
Guardare il raggio laser può essere pericoloso per la vista.
a
Applicare l'adesivo per il laser (a) scritto
nella lingua del proprio paese.
Stanley TLM165I
13
Download PDF