KitchenAid | KOHCP 60601 | Instruction for Use | KitchenAid KOHCP 60601 Instruction for Use

Istruzioni per l'uso
ISTRUZIONI IMPORTANTI PER LA SICUREZZA
4
Installazione8
Consigli per la salvaguardia dell'ambiente
9
Dichiarazione di progettazione ecocompatibile
9
Guida alla ricerca guasti
9
Servizio Assistenza
10
Pulizia10
Manutenzione11
Istruzioni per l'uso del forno
13
Tabella delle funzioni
23
Tabella di cottura
25
Ricette testate
27
Consigli d'uso e suggerimenti
28
3
Queste istruzioni sono disponibili anche sul sito web: www.kitchenaid.eu
ISTRUZIONI IMPORTANTI PER LA SICUREZZA
LA SICUREZZA È LA NOSTRA PRIORITÀ
Questo manuale e l'apparecchio sono corredati da importanti avvertenze di
sicurezza, da leggere e osservare sempre.
Questo è il simbolo di pericolo, che avverte dei potenziali rischi per
l'utilizzatore e per gli altri. Tutti i messaggi relativi alla sicurezza sono
preceduti dal simbolo di pericolo e dalle seguenti diciture:
PERICOLO
Indica una situazione pericolosa che, se non
evitata, provocherà lesioni gravi.
AVVERTENZA
Indica una situazione pericolosa che, se non
evitata, potrebbe provocare lesioni gravi.
Tutti i messaggi relativi alla sicurezza specificano il
potenziale pericolo esistente e indicano come ridurre il
rischio di lesioni, danni e scosse elettriche conseguenti
ad un uso non corretto dell'apparecchio. Attenersi
scrupolosamente alle seguenti istruzioni:
• Utilizzare guanti protettivi durante tutte le operazioni
di disimballaggio e installazione.
• Prima di qualsiasi intervento di installazione
l'apparecchio deve essere scollegato dalla rete elettrica.
• Le operazioni di installazione e manutenzione
devono essere eseguite da un tecnico specializzato,
in conformità alle istruzioni del produttore e nel
rispetto delle norme locali vigenti in materia di
sicurezza. Non riparare né sostituire alcuna parte
dell'apparecchio, salvo i casi espressamente previsti
nel manuale d'uso.
• L'eventuale sostituzione dei cavi di alimentazione
deve essere effettuata da un elettricista qualificato.
Rivolgersi a un Servizio Assistenza autorizzato.
• La messa a terra dell’apparecchio è obbligatoria per
legge.
4
• Il cavo di alimentazione deve essere sufficientemente
lungo da permettere il collegamento
dell'apparecchio, una volta posizionato nello spazio
predisposto, alla presa di corrente.
• Affinché l'installazione sia conforme alle norme di
sicurezza vigenti, occorre un interruttore onnipolare
avente una distanza minima di 3 mm tra i contatti.
• Non utilizzare prese multiple se il forno è dotato di
una spina.
• Non utilizzare prolunghe.
• Evitare di tirare il cavo di alimentazione.
• I componenti elettrici non devono essere accessibili
all'utente dopo l'installazione.
• Se la superficie della piastra a induzione è incrinata,
non utilizzarla e spegnere l'apparecchio per evitare il
rischio di scosse elettriche (solo modelli con funzione
di cottura a induzione).
• Non toccare l'apparecchio con parti del corpo
bagnate e non utilizzarlo a piedi scalzi.
• Questo apparecchio è destinato esclusivamente alla
cottura di alimenti per uso domestico. Non sono
consentiti altri usi (ad esempio, il riscaldamento
di ambienti). Il fabbricante declina qualsiasi
responsabilità che derivi da usi impropri o da errate
impostazioni dei comandi.
• L'apparecchio e le sue parti accessibili diventano
molto caldi durante l'uso.
• Fare attenzione a non toccare le resistenze.
• Tenere lontani i bambini di età inferiore agli 8 anni, a
meno che non siano costantemente sorvegliati.
• L'uso di questo apparecchio da parte di bambini di età
superiore agli 8 anni, di persone con ridotte capacità
fisiche, sensoriali o mentali o di persone sprovviste di
esperienza e conoscenze adeguate è consentito solo
con un'adeguata sorveglianza, o se tali persone siano
5
•
•
•
•
•
•
•
•
•
state istruite sull'utilizzo sicuro dell'apparecchio e siano
consapevoli dei rischi. Vietare ai bambini di giocare con
l'apparecchio. Le operazioni di pulizia e manutenzione
dell'apparecchio non devono essere eseguite da
bambini senza la sorveglianza di un adulto.
Durante e dopo l'uso, non toccare le resistenze o
le superfici interne dell'apparecchio per evitare il
rischio di ustioni. Evitare il contatto con stoffe o altri
materiali infiammabili fino a che tutti i componenti
dell'apparecchio non si siano completamente
raffreddati.
A fine cottura, aprire lo sportello dell'apparecchio
con cautela, facendo uscire gradualmente l'aria calda
o il vapore. Quando lo sportello dell'apparecchio è
chiuso, l'aria calda fuoriesce dall'apertura sopra il
pannello comandi. Non ostruire in nessun caso le
aperture di ventilazione.
Usare guanti da forno per estrarre tegami e accessori,
facendo attenzione a non toccare le resistenze.
Non riporre materiale infiammabile nell'apparecchio
o nelle sue vicinanze: se l'apparecchio dovesse
entrare in funzione inavvertitamente, potrebbe
crearsi un rischio d'incendio.
Non utilizzare l'apparecchio per scaldare o cucinare
alimenti in barattoli o contenitori ermetici.
La pressione che si sviluppa all'interno di tali
contenitori può causarne l'esplosione, con
conseguenti danni all'apparecchio.
Non usare recipienti in materiali plastici.
I grassi e gli oli surriscaldati si infiammano facilmente.
Non allontanarsi durante la preparazione di pietanze
ricche di olio e grassi.
Non lasciare mai l'apparecchio incustodito durante
l'essiccazione degli alimenti.
6
• Se la cottura prevede l'aggiunta di alcolici (ad
esempio, rum, cognac, vino), tenere presente
che l'alcol evapora a temperature elevate. Non è
perciò da escludere che i vapori generati possano
infiammarsi entrando in contatto con le resistenze
elettriche.
• Non usare pulitrici a getto di vapore.
• Non toccare il forno durante il ciclo di pirolisi. Tenere
i bambini lontani dal forno durante il ciclo di pirolisi.
Gli eventuali residui di alimenti devono essere
rimossi dalla cavità del forno prima di avviare il ciclo
di pulizia (solo modelli con funzione di pirolisi).
• Durante e dopo il ciclo di pirolisi, tenere gli animali
lontani dall’apparecchio (solo modelli con funzione
di pirolisi).
• Utilizzare solo la sonda carne consigliata per questo
forno.
• Non utilizzare detergenti abrasivi o raschietti
metallici per pulire il vetro della porta del forno, in
quanto potrebbero graffiarne la superficie e causare
la rottura del vetro.
• Per evitare il rischio di scossa elettrica, assicurarsi
che l'apparecchio sia spento prima di sostituire la
lampadina.
• Non coprire con carta di alluminio gli alimenti nel
recipiente di cottura (solo forni con recipiente di
cottura in dotazione).
SMALTIMENTO DEGLI ELETTRODOMESTICI
• Questo prodotto è stato fabbricato con materiale riciclabile o riutilizzabile.
Rottamare l'apparecchio nel rispetto delle norme locali per lo smaltimento
dei rifiuti. Prima di procedere alla rottamazione, tagliare il cavo di
alimentazione per impedire che venga collegato alla rete elettrica.
• Per ulteriori informazioni sul trattamento, il recupero e il riciclaggio di
questo prodotto, contattare l'ufficio locale competente, il servizio di
raccolta dei rifiuti domestici o il negozio presso il quale il prodotto è stato
acquistato.
7
Installazione
Dopo avere disimballato il forno, controllare che
l’apparecchio non sia stato danneggiato durante il
trasporto e che lo sportello si chiuda perfettamente.
In caso di problemi, contattare il rivenditore o il
Servizio Assistenza. Per prevenire eventuali danni,
si consiglia di rimuovere il forno dalla base in
polistirolo soltanto al momento dell'installazione.
PREDISPOSIZIONE DEL MOBILE
• I mobili della cucina adiacenti al forno devono
essere resistenti al calore (min. 90 °C).
• Eseguire tutti i lavori di taglio del mobile prima
di inserire il forno, avendo cura di rimuovere
tutti i trucioli e altri residui di lavorazione.
• Dopo l'installazione, la base del forno non
deve essere più accessibile.
• Per un corretto funzionamento dell'apparecchio,
non ostruire lo spazio minimo previsto tra il
piano di lavoro e il bordo superiore del forno.
Collegamento alla rete elettrica
Controllare che la tensione elettrica indicata sulla
targhetta matricola dell'apparecchio corrisponda a
quella della rete domestica. La targhetta matricola
del prodotto si trova sul bordo anteriore del forno
(visibile a sportello aperto).
Eventuali sostituzioni del cavo di alimentazione
(tipo H05 RR-F 3 x 1,5 mm2) devono essere
effettuate esclusivamente da elettricisti qualificati.
Rivolgersi a un Servizio Assistenza autorizzato.
Il forno è programmato per operare con un
assorbimento di potenza superiore a 2,5 kW
(indicato da “ALTO” nelle impostazioni, come
mostrato nella figura qui sotto), compatibile con
una rete elettrica domestica di almeno 3 kW. Se la
rete elettrica domestica ha una potenza inferiore, è
necessario modificare l'impostazione (su “BASSO”).
Nella tabella che segue sono indicate in dettaglio
le impostazioni raccomandate per l'alimentazione
elettrica nei vari paesi.
PAESE
GERMANIA
SPAGNA
FINLANDIA
FRANCIA
ITALIA
IMPOSTAZIONE
POTENZA ELETTRICA
ALTO
BASSO
ALTO
ALTO
BASSO
OLANDA
ALTO
NORVEGIA
ALTO
SVEZIA
REGNO UNITO
BELGIO
ALTO
BASSO
ALTO
8
1. Per cambiare l'impostazione dell'assorbimento
di potenza, ruotare la manopola “Funzioni”
su “ORA”, quindi selezionare “POWER” con la
manopola di navigazione.
per accedere all'impostazione.
2. Premere
3. Ruotare la manopola di navigazione per
selezionare l'impostazione desiderata e
.
confermare premendo il tasto
RACCOMANDAZIONI GENERALI
Prima dell'uso:
• Rimuovere protezioni di cartone, pellicole
trasparenti ed etichette adesive dal forno e
dagli accessori.
• Togliere gli accessori dal forno e riscaldarlo a
200° per un'ora circa per eliminare gli odori e
i vapori prodotti dal materiale isolante e dai
grassi di protezione.
Durante l'uso:
• Non appoggiare oggetti pesanti sullo sportello
in quanto potrebbero danneggiarlo.
• Non aggrapparsi allo sportello o appendere
oggetti alla maniglia.
• Non coprire l'interno del forno con pellicola di
alluminio.
• Non versare acqua all’interno del forno caldo;
lo smalto potrebbe danneggiarsi.
• Non trascinare sul fondo del forno pentole o
tegami per non rovinare lo smalto.
• Accertarsi che i cavi elettrici di altri apparecchi
non vadano a toccare le parti calde del forno o
ad incastrarsi nella porta.
• Non esporre il forno agli agenti atmosferici.
Consigli per la salvaguardia dell'ambiente
Smaltimento del materiale di imballaggio
• Il materiale di imballaggio è riciclabile al 100% ed
.
è contrassegnato dal simbolo del riciclo
• Le varie parti dell'imballaggio devono
pertanto essere smaltite responsabilmente e in
stretta osservanza delle norme stabilite dalle
autorità locali.
Smaltimento dell'apparecchio
• Questo apparecchio è conforme alla
Direttiva europea 2012/19/UE sui rifiuti di
apparecchiature elettriche ed elettroniche
(RAEE).
• Provvedendo al corretto smaltimento del
prodotto si contribuirà ad evitare potenziali
effetti negativi sull'ambiente e sulla salute
umana.
•
Il simbolo
sul prodotto o sulla
documentazione di accompagnamento
indica che questo apparecchio non deve
essere smaltito come rifiuto domestico, bensì
conferito presso un centro di raccolta preposto
al ritiro delle apparecchiature elettriche ed
elettroniche.
Risparmio energetico
• Preriscaldare il forno solo se specificato nella
tabella di cottura o nella ricetta.
• Usare stampi da forno laccati o smaltati in
colori scuri, in quanto assorbono il calore in
modo molto più efficiente.
Dichiarazione di progettazione ecocompatibile
•
Questo apparecchio soddisfa i requisiti dei regolamenti europei n. 65/2014 e n. 66/2014 in materia di
progettazione ecocompatibile, in conformità con la norma europea EN 60350-1.
Guida alla ricerca guasti
Il forno non funziona:
• Controllare che l'impianto elettrico sia operativo e che il forno sia collegato alla rete elettrica.
• Spegnere e riaccendere il forno per verificare se il problema persiste.
Il programmatore elettronico non funziona:
• Se sul display compare una “F” seguita da un numero, contattare il Servizio Assistenza più vicino.
Specificare in tal caso il numero che segue la lettera “F”.
9
Servizio Assistenza
Prima di contattare il Servizio Assistenza:
• Provare a risolvere da soli il problema con
le misure descritte nella sezione “Guida alla
ricerca guasti”.
• Spegnere e riaccendere l'apparecchio per
verificare se il problema persiste.
•
•
dell’apparecchio (visibile a sportello aperto).
Il codice di assistenza è riportato anche sul
libretto di garanzia;
il proprio indirizzo completo;
il proprio numero di telefono.
Se dopo i suddetti controlli l’inconveniente
permane, contattare il Servizio Assistenza più
vicino.
Prepararsi a fornire:
• una breve descrizione del guasto;
• il tipo e il modello esatto del forno;
• il codice di assistenza (il numero che segue
la parola “Service” sulla targhetta matricola),
posto sul bordo interno destro della cavità
Qualora si renda necessaria una riparazione,
rivolgersi a un Servizio Assistenza autorizzato
(a garanzia dell'utilizzo di ricambi originali e di una
corretta riparazione).
Pulizia
AVVERTENZA
–– Non utilizzare pulitrici a getto di vapore.
–– Effettuare la pulizia ad apparecchio freddo.
–– Scollegare l'apparecchio dalla rete elettrica.
Esterno del forno
IMPORTANTE: non usare detergenti corrosivi o
abrasivi. Se un prodotto corrosivo o abrasivo
dovesse entrare a contatto con l'apparecchio,
pulirlo subito con un panno in microfibra
umido.
• Pulire le superfici con un panno in microfibra
umido. Se sono molto sporche, aggiungere
all'acqua qualche goccia di detersivo per piatti.
Asciugare con un panno asciutto.
Interno del forno
IMPORTANTE: non utilizzare spugne abrasive,
pagliette o raschietti metallici. Con il tempo,
questi materiali potrebbero rovinare le
superfici smaltate e il vetro dello sportello.
• Dopo ogni uso, lasciare raffreddare il forno
e pulirlo preferibilmente quando è ancora
tiepido, rimuovendo incrostazioni e macchie
dovute a residui di cibo (ad esempio, alimenti
con un elevato contenuto di zuccheri).
• Non usare detergenti corrosivi o abrasivi.
• Pulire il vetro dello sportello con detergenti
liquidi specifici. Per facilitare la pulizia dello
sportello, è possibile rimuoverlo (vedere
MANUTENZIONE).
10
N.B.: durante la cottura prolungata di alimenti
con elevato contenuto d'acqua (pizza, verdure,
ecc.), si può formare della condensa all'interno
dello sportello e sulla guarnizione. A forno
freddo, asciugare con un panno o una spugna.
Accessori:
• Immergere gli accessori in acqua e detersivo
per piatti subito dopo l'uso, avendo cura di
maneggiarli con guanti da forno se sono
ancora caldi.
• I residui di cibo si possono eliminare
facilmente con una spazzola o una spugna.
Pulizia del forni con funzione di pirolisi (se
disponibile):
AVVERTENZA
–– Non toccare il forno durante il ciclo di
pirolisi.
–– Tenere i bambini lontani dal forno durante
il ciclo di pirolisi.
–– Durante e dopo il ciclo di pirolisi, tenere gli
animali lontani dall’apparecchio.
Questa funzione permette di eliminare i residui di
cottura a una temperatura di circa 500° C. A questa
temperatura, i residui si trasformano in una cenere
leggera che, a forno freddo, può essere facilmente
asportata con una spugna. Non attivare la funzione
pirolisi dopo ogni cottura, ma soltanto quando il
forno è molto sporco o produce fumi e cattivi odori
in fase di preriscaldamento o di cottura.
Pulizia
•
•
•
Se il forno è installato sotto un piano di
cottura, accertarsi che durante il ciclo di
autopulizia (pirolisi) i bruciatori o le piastre
elettriche siano spenti.
Prima di attivare il ciclo di pirolisi, rimuovere
tutti gli accessori dall'apparecchio (comprese
le griglie laterali).
Per una pulizia ottimale dello sportello del
forno, rimuovere i depositi di sporco con una
spugna umida prima di attivare la funzione di
pirolisi.
2. Ciclo standard (PIROLISI): idoneo per una
pulizia più profonda quando il forno è molto
sporco.
• In ogni caso, dopo un certo numero di
cotture e in base al grado di sporco del
forno, un messaggio sul display consiglierà
di effettuare un ciclo di autopulizia.
N.B.: durante il ciclo di pirolisi, lo sportello
non può essere aperto e rimane bloccato
fino al raggiungimento della temperatura di
sicurezza.
L'apparecchio è dotato di due funzioni di pirolisi:
1. Ciclo a risparmio energetico (PIROLISI
EXPRESS/ECO): il consumo di energia è di
circa il 25% inferiore rispetto al ciclo di pirolisi
standard. Questo ciclo dovrebbe essere
eseguito periodicamente (dopo 2-3 cotture di
carne consecutive).
Manutenzione
AVVERTENZA
–– Utilizzare guanti protettivi.
–– Eseguire le operazioni indicate ad apparecchio freddo.
–– Scollegare l'apparecchio dalla rete elettrica.
RIMOZIONE DELLO SPORTELLO
Per rimuovere lo sportello:
1. Aprire completamente lo sportello.
2. Sollevare le levette di arresto delle cerniere e spingerle in avanti fino
al fermo (Fig. 1).
3. Chiudere lo sportello fino al punto di arresto (A), sollevarlo (B) e ruotarlo (C)
fino allo sganciamento (D) (Fig. 2).
Per riposizionare lo sportello:
1. Inserire le cerniere nelle apposite sedi.
2. Aprire completamente lo sportello.
3. Abbassare le due levette di arresto.
4. Chiudere lo sportello.
Fig. 1
Fig. 2
11
Manutenzione
RIMOZIONE DELLE GRIGLIE LATERALI
1. Per rimuovere le griglie, sollevarle (1) e ruotarle (2) come mostrato
nella fig. 3.
SOSTITUZIONE DELLA LAMPADINA
Per sostituire la lampadina posteriore (se in dotazione):
1. Scollegare il forno dalla rete elettrica.
2. Svitare il coprilampada, sostituire la lampadina (per il tipo, vedere la
nota) e riavvitare il coprilampada.
3. Ricollegare il forno alla rete elettrica.
1
2
Fig. 3
N.B.:
–– Usare solo lampadine a incandescenza da 25-40W/230V con attacco E-14, T300°C, o lampadine
alogene da 20-40W/230V tipo G9, T300°C.
–– La lampadina utilizzata nell'apparecchio è progettata specificatamente per gli elettrodomestici e non
è adatta per l'illuminazione domestica (Regolamento (CE) n. 244/2009 della Commissione).
–– Le lampadine sono disponibili presso il Servizio Assistenza.
IMPORTANTE:
–– Se si utilizzano lampadine alogene, non maneggiarle a mani nude per evitare di danneggiarle
con le impronte delle dita.
–– Non azionare il forno senza aver riposizionato il coprilampada.
12
Istruzioni per l'uso del forno
PER IL COLLEGAMENTO ELETTRICO CONSULTARE LA SEZIONE RELATIVA
ALL'INSTALLAZIONE
3
1
6
2
7
5
12
4
13
8
11
10
9
1. Pannello comandi
2. Resistenza superiore/grill
3. Ventola di raffreddamento (non visibile)
4. Targhetta matricola (da non rimuovere)
5. Lampadine
6. Resistenza circolare (non visibile)
7. Ventola
8. Girarrosto (se in dotazione)
9. Resistenza inferiore (non visibile)
10. Sportello
11. Posizione dei ripiani (il numero è indicato sul frontale del forno)
12. Parete posteriore
13. Attacco per sonda carne
N.B.:
–– Durante la cottura, è possibile che la ventola di raffreddamento si attivi ad intermittenza per ridurre il
consumo energetico.
–– A fine cottura, dopo lo spegnimento del forno, è possibile che la ventola di raffreddamento rimanga
in funzione per qualche minuto.
–– Aprendo lo sportello del forno durante la cottura, le resistenze si disattivano.
13
Istruzioni per l'uso del forno
ACCESSORI IN DOTAZIONE
A. GRIGLIA: da usare per la cottura degli alimenti o come supporto
per pentole, tortiere o altri recipienti adatti alla cottura in forno.
(Fig. A)
B. LECCARDA: da posizionare sotto la griglia per raccogliere i grassi o
come piastra per cuocere carni, pesci, verdure, focacce, ecc.
(Fig. B)
C. PIASTRA DOLCI: da usare per cuocere prodotti di panetteria e
pasticceria, ma anche carne arrosto, pesce al cartoccio, ecc.
(Fig. C)
D. SONDA CARNE: per misurare la temperatura interna degli
alimenti durante la cottura.
(Fig. D)
E. GUIDE SCORREVOLI (se presenti): facilitano l'inserimento e
l'estrazione di griglie e piastre.
(Fig. E)
Il numero di accessori può variare a seconda del modello acquistato.
ACCESSORI NON IN DOTAZIONE
È possibile acquistare separatamente altri accessori presso il Servizio Assistenza.
14
Istruzioni per l'uso del forno
INSERIMENTO DI GRIGLIE E ALTRI ACCESSORI NEL FORNO
1. Inserire la griglia orizzontalmente, con la parte rialzata “A” orientata verso l’alto (Fig. 1).
2. Gli altri accessori, come la leccarda e la piastra dolci, vanno inseriti allo stesso modo (Fig. 2).
A
Fig. 1
Fig. 2
DESCRIZIONE DEL PANNELLO COMANDI
DISPLAY
1
3
4
2
1. MANOPOLA FUNZIONI: per l'accensione e lo spegnimento del forno e per la selezione delle funzioni
2. MANOPOLA DI NAVIGAZIONE: per spostarsi nei menu e regolare i valori preimpostati
3. TASTO
: per tornare alla schermata precedente
4. TASTO
: per selezionare e confermare le impostazioni
15
Istruzioni per l'uso del forno
DESCRIZIONE DEL DISPLAY
I
H G
F
E
A
B
C
D
A. Indicazione delle resistenze che vengono attivate dalle diverse funzioni
B. Simboli per la regolazione dei tempi: timer, durata di cottura, ora di fine cottura, ora corrente
C. Informazioni sulle funzioni selezionate
D. Indicazione della funzione automatica PANE/PIZZA
E. Indicazione di blocco dello sportello durante il ciclo di pulizia automatica (pirolisi)
F. Temperatura interna del forno
G. Funzione di pirolisi
H. Gratinatura
I. Funzioni speciali: scongelamento, mantenere in caldo, yogurt, lievitazione, cottura lenta carne, cottura
lenta pesce, eco termoventilato.
ATTIVAZIONE DEL FORNO - IMPOSTAZIONE DELLA LINGUA
Alla prima accensione del forno, sul display viene visualizzato ENGLISH.
Ruotare la manopola di navigazione fino a visualizzare la lingua desiderata, quindi premere il tasto
per confermare.
IMPOSTAZIONE DELL’ORA
Dopo avere impostato la lingua, è necessario impostare l'ora sull'orologio. Sul display lampeggiano le
due cifre relative all’ora.
1. Ruotare la manopola di navigazione fino a visualizzare l'ora corretta.
per confermare; sul display lampeggiano le due cifre relative ai minuti.
2. Premere il tasto
3. Ruotare la manopola di navigazione fino a visualizzare i minuti corretti.
per confermare.
4. Premere il tasto
Per regolare l'ora, per esempio a seguito di un'interruzione della corrente elettrica, vedere il paragrafo
successivo (IMPOSTAZIONI).
SELEZIONE DELLE FUNZIONI DI COTTURA
1. Ruotare la manopola “Funzioni” sulla funzione di cottura desiderata:
Le impostazioni di cottura appaiono sul display.
2. Se i valori proposti corrispondono a quelli desiderati, premere il tasto
come indicato di seguito.
16
. Per modificarli, procedere
Istruzioni per l'uso del forno
SELEZIONE DELLA TEMPERATURA O DELLA POTENZA DEL GRILL
Per modificare la temperatura o la potenza del grill, procedere come segue:
1. Ruotare la manopola di navigazione fino a visualizzare il valore desiderato.
per confermare.
2. Premere il tasto
Il forno conferma automaticamente la selezione trascorsi 10 secondi dall'ultima operazione.
PRERISCALDAMENTO RAPIDO
PRE
1. Selezionare la funzione di preriscaldamento rapido ruotando la manopola “Funzioni”.
: le impostazioni appaiono sul display.
2. Confermare premendo il tasto
. Per modificarla,
3. Se la temperatura proposta corrisponde a quella desiderata, premere il tasto
procedere come indicato nei paragrafi precedenti. Sul display appare la scritta PRE. Al
raggiungimento della temperatura impostata, questa verrà sostituita dal valore corrispondente
(es. 200 °C) e sarà emesso un segnale acustico.
Al termine della fase di preriscaldamento, il forno seleziona automaticamente la funzione di cottura
statica. A questo punto è possibile infornare la pietanza e procedere alla cottura.
4. Se si desidera impostare un tipo di cottura differente, ruotare la manopola “Funzioni” e selezionare la
funzione desiderata.
IMPOSTAZIONE DELLA DURATA DI COTTURA
Questa funzione consente di impostare la durata di cottura da un minimo di 1 minuto fino al tempo
massimo consentito dalla funzione selezionata; allo scadere del tempo impostato, il forno si spegne
automaticamente.
1. Dopo avere confermato la temperatura, il simbolo
lampeggia.
2. Ruotare la manopola di navigazione fino a visualizzare il tempo di cottura desiderato.
.
3. Confermare il tempo di cottura premendo il tasto
Il forno conferma automaticamente la selezione trascorsi 10 secondi dall'ultima operazione.
IMPOSTAZIONE DELL'ORA DI FINE COTTURA / AVVIO RITARDATO
IMPORTANTE: l'avvio ritardato non è disponibile per le seguenti funzioni: PRERISCALDAMENTO
RAPIDO, PANE/PIZZA.
N.B.: con questa impostazione la temperatura selezionata viene raggiunta in modo più graduale,
perciò i tempi di cottura si allungheranno leggermente rispetto a quelli riportati nella tabella di
cottura.
È possibile impostare l'ora di fine cottura desiderata, ritardando l'inizio della cottura fino a un massimo di
23 ore e 59 minuti. Questo è possibile solo dopo aver impostato una durata di cottura.
Dopo avere impostato il tempo di cottura, sul display viene visualizzata l'ora di fine cottura (ad esempio
15:45) e il simbolo
lampeggia.
17
Istruzioni per l'uso del forno
Per ritardare la fine della cottura, posticipando l'avvio del forno, procedere come segue:
1. Ruotare la manopola di navigazione fino a visualizzare l'ora in cui si desidera terminare la cottura (ad
esempio, le 16:00).
: i due punti dell'ora di fine cottura
2. Confermare il valore prescelto premendo il tasto
lampeggiano, ad indicare che l'impostazione è stata effettuata correttamente.
3. Il forno posticiperà automaticamente l'ora di avvio in modo da terminare la cottura all'ora
preimpostata.
In ogni momento è possibile modificare i valori impostati (temperatura, potenza del grill, tempo
per tornare indietro, la manopola di navigazione per modificare
di cottura) utilizzando il tasto
per confermare.
i valori e il tasto
TIMER
Questa funzione può essere utilizzata solo a forno spento ed è utile, ad esempio, per controllare il tempo
di cottura della pasta.
Il tempo massimo che è possibile impostare è di 23 ore e 59 minuti.
1. Con la manopola “Funzioni” sullo zero, ruotare la manopola di navigazione fino a visualizzare il tempo
desiderato.
per avviare il conto alla rovescia. Allo scadere del tempo impostato, sul display
2. Premere il tasto
compare l'indicazione “FINE” e viene emesso un segnale acustico. Per interromperlo, premere il tasto
(sul display appare l'ora corrente).
SELEZIONE DI FUNZIONI SPECIALI
Ruotando la manopola “Funzioni” in corrispondenza dell'opzione “SCONGELAMENTO”, si accede ad
un sottomenu contenente sette funzioni speciali. Per scorrere, selezionare ed avviare queste funzioni,
procedere come segue:
SCONG
MANTE
LIEVI
1. Ruotare la manopola “Funzioni” su “SCONGELAMENTO”.
2. Ruotare la manopola di navigazione per scorrere l'elenco delle funzioni disponibili:
SCONGELAMENTO, MANTENERE IN CALDO, YOGURT, LIEVITAZIONE, COTTURA LENTA CARNE,
COTTURA LENTA PESCE, ECO TERMOVENTILATO.
per confermare.
3. Premere il tasto
18
Istruzioni per l'uso del forno
GRATINATURA
Al termine della cottura, per le funzioni che lo consentono, il display indica che è possibile gratinare la
pietanza. Questa funzione è attivabile solo se è stata impostata una durata di cottura.
V PER
Scaduto il tempo di cottura, il display visualizza: “
PER DORARE”. Premendo il tasto
, il forno
attiva la funzione di gratinatura per 5 minuti. Questa funzione può essere selezionata solo per due volte
consecutive.
SELEZIONE DELLA FUNZIONE PANE/PIZZA
Ruotando la manopola “Funzioni” su “PANE”, si accede a un sottomenu contenente due funzioni di
cottura automatiche per “pane” e “pizza”.
Pane
PANE
1. Ruotare la manopola “Funzioni” su “PANE” in modo che a lato compaia l'indicazione AUTO.
per selezionare la funzione.
2. Premere
3. Ruotare la manopola di navigazione per impostare la temperatura desiderata (tra 180°C e 220°C) e
.
confermare con il tasto
per
4. Ruotare la manopola di navigazione per impostare la durata di cottura desiderata e premere
avviare la cottura.
Pizza
1.
2.
3.
4.
Ruotare la manopola “Funzioni” su “PANE”. Per selezionare la funzione “PIZZA”, procedere come segue:
Ruotare la manopola di navigazione: sul display compare “PIZZA”.
per selezionare la funzione.
Premere
Ruotare la manopola di navigazione per impostare la temperatura desiderata (tra 220°C e 250°C) e
.
confermare con il tasto
per
5. Ruotare la manopola di navigazione per impostare la durata di cottura desiderata e premere
avviare la cottura.
19
Istruzioni per l'uso del forno
SONDA CARNE
La sonda carne in dotazione consente di misurare la temperatura esatta
degli alimenti durante la cottura (fino a 100 °C), per garantire un risultato
ottimale.
È possibile programmare la temperatura interna desiderata a seconda
della pietanza da preparare.
È molto importante posizionare accuratamente la sonda per ottenere
risultati di cottura perfetti. Inserire la sonda a fondo nella parte più spessa
della carne, evitando ossa e parti grasse (Fig. 1). Per il pollame, la sonda va
inserita trasversalmente, al centro del petto, evitando che la punta finisca
in una parte cava (Fig. 2).
Se la carne ha uno spessore molto irregolare, controllare la cottura
prima di estrarre la pietanza dal forno. Collegare lo spinotto della sonda
nell’apposito foro di connessione situato sulla parete destra del forno.
(Fig. 1)
(Fig. 2)
Funzione di cottura con sonda carne
Quando si collega la sonda carne, la temperatura interna del forno viene gestita in base alla funzione
selezionata, ma il processo di cottura termina quando la temperatura misurata raggiunge il valore finale
stimato impostato sulla sonda carne.
Non esiste un menu specifico per le funzioni di cottura con sonda carne, ma è sempre possibile passare
da una funzione tradizionale a una funzione di “cottura con sonda carne”. Questo passaggio avviene
automaticamente quando si collega la sonda carne.
Quando viene rilevata la sonda carne, viene emesso un segnale acustico e sul display appare “SONDA”
per 3 secondi. Il display torna quindi a visualizzare le informazioni precedenti.
SONDA
Se la manopola “Funzioni” non si trova in posizione “OFF” o “LUCE”, il display mostra le informazioni
generali sulle funzioni di cottura e la temperatura impostata per la sonda carne.
Se la sonda carne è inserita e viene rilevata all'avvio di una funzione che non prevede il suo utilizzo
(preriscaldamento rapido, grill, funzioni speciali, gratinatura), la cottura può avere inizio solo se si
rimuove la sonda carne. Viene emesso un segnale acustico e compare il messaggio seguente:
ESTRA
RRE S
ONDA
Poiché la fine della cottura dipende dalla temperatura impostata per la sonda carne, non è possibile
impostare un timer per il tempo di cottura, né una funzione con avvio ritardato.
Dopo avere selezionato una funzione di cottura, regolare la temperatura del forno (nella parte superiore
destra del display) ruotando la manopola +/- e confermando con il tasto
. A questo punto si potrà
modificare il valore da impostare per la sonda carne (nella parte inferiore destra del display): ruotare la
manopola +/- e confermare con il tasto
per avviare la cottura.
La temperatura del forno e della sonda carne possono essere modificate in qualsiasi momento durante
la cottura. Per cambiare la temperatura del forno, ruotare la manopola +/-; per cambiare la temperatura
della sonda carne, premere due volte il tasto
, ruotare la manopola +/- per impostare il valore
desiderato e confermare premendo il tasto
. Il valore predefinito della sonda carne è di 70°C e può
essere regolato a incrementi di 1° C.
Quando viene rilevata la sonda carne, all’inizio o durante una funzione di cottura, tutte le fasi di
preriscaldamento vengono saltate e viene eseguita la prima fase di cottura della funzione selezionata; la
luce rimane accesa fino a quando la sonda carne viene rimossa e non è più rilevata.
Se la sonda carne viene rimossa durante la cottura, sul display vengono visualizzati i minuti di cottura; il
conteggio dei minuti procede fino a quando la funzione viene interrotta o viene nuovamente inserita la
sonda carne.
Al termine della cottura, sul display lampeggia l'indicazione “END”.
20
Istruzioni per l'uso del forno
IMPOSTAZIONI
Ruotando la manopola “Funzioni” su “ORA”, si accede a un sottomenu contenente cinque impostazioni
del display che è possibile modificare.
Ora
Ruotare la manopola di navigazione per visualizzare “ORA”. Per modificare l'ora corrente, vedere il
paragrafo “IMPOSTAZIONE DELL'ORA”.
Luminosità
Per modificare la luminosità del display, procedere come segue:
1. Ruotare la manopola di navigazione fino a visualizzare “LUMINOSITÀ”.
: sul display appare il numero 1.
2. Premere il tasto
3. Ruotare la manopola di navigazione per aumentare o diminuire la luminosità, quindi confermare con
.
il tasto
Suono
Per attivare o disattivare il segnale acustico, procedere come segue:
4. Ruotare la manopola di navigazione fino a visualizzare “SUONO”.
per accedere alle impostazioni (ON/OFF).
5. Premere
6. Ruotare la manopola di navigazione per selezionare l'impostazione desiderata e confermare
.
premendo il tasto
Eco
Se si attiva la modalità ECO (ON), il display riduce la luminosità e, dopo 3 minuti da quando il forno è OFF,
mostra l'orologio. Per visualizzare le informazioni sul display è sufficiente premere un tasto o ruotare una
manopola.
1. Ruotare la manopola di navigazione fino a visualizzare “ECO”.
per accedere alle impostazioni (ON/OFF).
2. Premere
3. Ruotare la manopola di navigazione per selezionare l'impostazione desiderata e confermare
.
premendo il tasto
4. Se la modalità Eco viene attivata durante la cottura, la luce interna del forno si spegne dopo un
minuto di cottura e si riattiva ad ogni interazione con l'utente.
Alimentazione
1. Per cambiare l'assorbimento di potenza del forno, ruotare la manopola “Funzioni” su “ORA”, quindi
selezionare “POWER” con la manopola di navigazione.
per accedere alle impostazioni.
2. Premere
3. Ruotare la manopola di navigazione per selezionare l'impostazione desiderata e confermare
.
premendo il tasto
Per ulteriori informazioni, vedere la sezione corrispondente nel paragrafo “INSTALLAZIONE” (pagina 8).
Lingua
1. Ruotare la manopola di navigazione fino a visualizzare “LINGUA”.
per accedere alle impostazioni.
2. Premere
3. Ruotare la manopola di navigazione fino a visualizzare la lingua desiderata, quindi premere il tasto di
.
conferma
21
Istruzioni per l'uso del forno
PULIZIA AUTOMATICA DEL FORNO
Per la descrizione di questa funzione, fare riferimento alla sezione “PULIZIA” e alla tabella delle funzioni a
pagina 7.
PIRO
RAFFR
Per attivare il ciclo di pulizia automatica del forno (pirolisi), procedere come segue:
1. Ruotare la manopola “Funzioni” su “PIROLISI”.
per confermare la scelta e avviare il ciclo di pirolisi.
2. Premere il pulsante
Per selezionare il ciclo di pirolisi ECO, ruotare la manopola di navigazione: nella parte inferiore destra del
per avviare il programma più breve.
display compare la scritta “ECO”. Premere il tasto
Durante la pirolisi, lo sportello del forno viene automaticamente bloccato e sul display appare il simbolo
.
Lo sportello rimane bloccato anche al termine del ciclo di pulizia: sul display appare la scritta “RAFFR”,
ad indicare la fase di raffreddamento del forno. Quando il forno si è raffreddato, raggiungendo una
si spegne e sul display appare “END”.
temperatura di sicurezza, il simbolo
BLOCCO DEI TASTI
Questa funzione consente di bloccare i tasti e le manopole del pannello comandi.
e
per almeno 3 secondi. Quando è attiva la
Per attivarla, premere contemporaneamente i tasti
funzione di blocco, i tasti sono disabilitati e sul display appare un simbolo a chiave. Questa funzione può
essere attivata anche durante la cottura. Per disattivarla, ripetere la procedura sopra indicata. Quando la
funzione di blocco è attivata, è possibile spegnere il forno ruotando la manopola su 0 (zero). In questo
caso, tuttavia, la funzione precedentemente selezionata dovrà essere impostata nuovamente.
22
Tabella delle funzioni
MANOPOLA FUNZIONI
SPEGNIMENTO
LUCE
Per interrompere la cottura e spegnere il forno.
Per accendere/spegnere la lampadina interna del forno.
Per velocizzare lo scongelamento degli alimenti. Disporre
gli alimenti sul ripiano intermedio. Si suggerisce di lasciare
l'alimento nella sua confezione per impedire che si asciughi
SCONGELAMENTO eccessivamente all'esterno.
FUNZIONI
SPECIALI
MANOPOLA DI NAVIGAZIONE
MANTENERE IN
CALDO
Per mantenere calde e croccanti le pietanze appena cotte (ad
es. carni, fritture, sformati). Disporre gli alimenti sul ripiano
intermedio. La funzione non si attiva se la temperatura
all'interno del forno è superiore a 65 °C.
Per preparare lo yogurt in casa. Si consiglia di utilizzare piccoli
vasetti di ceramica o stampini di alluminio.
Coprire con pellicola d’alluminio prima di infornare. Introdurre
la leccarda con i contenitori al primo livello. Non occorre
YOGURT
preriscaldare il forno.
Per ottenere una lievitazione ottimale di impasti dolci o salati.
Disporre l’impasto al 2° livello. Non occorre preriscaldare il
forno. Per non compromettere il processo di lievitazione, non
attivare questa funzione se il forno è ancora caldo dopo un
LIEVITAZIONE
ciclo di cottura.
Per la cottura lenta della carne a 90°C. Questa funzione esegue
una cottura lenta che consente di mantenere la carne più
tenera e succosa. Per gli arrosti, si consiglia di rosolarli prima in
padella in modo da formare una crosta esterna e mantenere la
succosità interna della carne. I tempi di cottura possono variare
COTTURA LENTA da 4 ore per un arrosto da 1 kg a 6-7 ore per un arrosto da 3 kg.
Per ottenere un risultato ottimale, si consiglia di aprire il meno
CARNE
possibile lo sportello del forno durante la cottura e di utilizzare
una sonda carne per controllare la temperatura interna della
carne.
Per cuocere delicatamente il pesce a 85°C. Questa funzione
esegue una cottura lenta che consente di mantenere il pesce
più tenero. Grazie alla bassa temperatura, la pietanza non si
asciuga esternamente e il risultato finale è simile a quello che
si ottiene con la cottura a vapore. I tempi di cottura possono
COTTURA LENTA variare da 2 ore per 300 g di pesce a 5-7 ore per 3 kg. Per un
PESCE
risultato ottimale, si consiglia di aprire il meno possibile lo
sportello del forno durante la cottura per non disperdere il
calore.
Per cuocere arrosti ripieni e tagli di carne su un solo ripiano.
Questa funzione attiva a intermittenza la ventola a bassa velocità
per evitare che gli alimenti si asciughino eccessivamente. Con
questa funzione ECO, la luce rimane spenta durante la cottura ed
è possibile riaccenderla temporaneamente premendo il tasto di
conferma. Per utilizzare il ciclo ECO e ridurre il consumo di energia,
ECO
TERMOVENTILATO la porta del forno non deve essere aperta fino al termine della
cottura.
Si consiglia di utilizzare il 3° livello. Non occorre preriscaldare il
forno.
23
Tabella delle funzioni
MANOPOLA FUNZIONI
STATICO
VENTILATO
PANE/PIZZA
MANOPOLA DI
NAVIGAZIONE
IMPOSTAZIONI
MANOPOLA DI
NAVIGAZIONE
FUNZIONI
GRILL
MANOPOLA DI NAVIGAZIONE
TERMOVENTILATO
GRILL
TURBO GRILL
ORA
LUMINOSITÀ
SUONO
ECO
POWER
LINGUA
PANE
PIZZA
Per cuocere qualsiasi tipo di pietanza su un solo ripiano.
Utilizzare il 3° ripiano. Per la cottura di pizze, torte salate e dolci
con farcitura liquida, utilizzare il 1° o il 2°livello. Preriscaldare il
forno prima di introdurre le pietanze.
Per cuocere carne e torte (salate o dolci) con farcitura liquida
su un solo ripiano. Utilizzare il 3° ripiano. Si consiglia di
preriscaldare il forno prima della cottura.
Per cuocere contemporaneamente su due ripiani alimenti,
anche diversi, che richiedono la medesima temperatura di
cottura (ad esempio pesce, verdure, dolci). Questa funzione
permette di cuocere senza trasmissione di odori da un alimento
all'altro. Per la cottura su un solo ripiano si consiglia di utilizzare
il 2° livello.
Per la cottura su due ripiani, si consiglia di utilizzare il 1° e il 4°
livello dopo avere preriscaldato il forno.
Per grigliare costate, spiedini o salsicce, gratinare verdure e
dorare il pane. Posizionare gli alimenti al 4° o al 5° livello. Per
la carne, si consiglia di utilizzare una leccarda per raccogliere
i liquidi di cottura. Posizionarla sul 3°/4° livello aggiungendo
circa mezzo litro d’acqua. Non occorre preriscaldare il forno.
Durante la cottura, lo sportello del forno deve restare chiuso.
Per arrostire grossi pezzi di carne (cosciotti, roast beef, pollo).
Disporre gli alimenti sui ripiani centrali. Si consiglia di utilizzare
una leccarda per raccogliere i liquidi di cottura. Posizionarla
sul 1°/2° ripiano, aggiungendo circa mezzo litro d'acqua. Non
occorre preriscaldare il forno. Durante la cottura, lo sportello
del forno deve restare chiuso. Con questa funzione è possibile
utilizzare il girarrosto, se in dotazione.
Per impostare il display (lingua, ora, luminosità, volume,
risparmio energetico).
Per cuocere pane e pizze di diversi tipi e formati. All’interno di
questa funzione sono disponibili due programmi predefiniti.
Sarà sufficiente indicare i valori richiesti (temperatura e tempo)
e il forno gestirà automaticamente il ciclo di cottura ottimale.
Posizionare l'impasto al 2° livello dopo avere preriscaldato il
forno.
PULIZIA AUTOMATICA
DEL FORNO
Per eliminare lo sporco generato dalla cottura con un ciclo ad
altissima temperatura (circa 500°). Sono disponibili due cicli di
pulizia automatica: un ciclo completo (PIROLISI) e un ciclo più
breve (ECO). Si consiglia di utilizzare il ciclo completo solo in
caso di forno molto sporco, mentre il ciclo più breve dovrebbe
essere utilizzato a intervalli regolari.
PRERISCALDAMENTO
RAPIDO
Per preriscaldare il forno rapidamente
24
Tabella di cottura
Ricetta
Funzione
Preriscaldamento
Livello
(dal
basso)
Temperatura
(°C)
Tempo
(min)
SÌ
2/3
160 - 180
30 - 90
SÌ
1-4
160 - 180
30 - 90
SÌ
3
160 - 200
30 - 85
SÌ
1-4
160 - 200
35 - 90
SÌ
3
170 - 180
15 - 45
SÌ
1-4
160 - 170
20 - 45
SÌ
3
180 - 200
30 - 40
SÌ
1-4
180 - 190
30 - 40
SÌ
3
90
110 - 150 Leccarda / piastra dolci
SÌ
1-4
90
130 - 150
SÌ
1/2
190 - 250
15 - 50
SÌ
1-4
190 - 250
20 - 50
Pane
SÌ
2
180 - 220
30 - 50
Leccarda / piastra dolci o griglia
Pizza
SÌ
2
220 - 250
15 - 30
Leccarda / piastra dolci
SÌ
3
250
10 - 15
Liv. 3: leccarda / piastra dolci o
griglia
SÌ
1-4
250
10 - 20
SÌ
2-3
180 - 190
40 - 55
SÌ
1-4
180 - 190
45 - 60
SÌ
3
190 - 200
20 - 30
SÌ
1-4
180 - 190
20 - 40
Torte lievitate
Torte ripiene
(cheese cake,
strudel, apple
pie)
Biscotti/Tortine
Bigné
Meringhe
Pane/Pizza/
Focaccia
Pizze surgelate
Torte salate
(torte di verdure,
quiche)
Vol-au-vent/
Salatini di pasta
sfoglia
Accessori
Tortiera su griglia
Liv. 4: tortiera su griglia
Liv. 1: tortiera su griglia
Leccarda / piastra dolci o tortiera
su griglia
Liv. 4: tortiera su griglia
Liv. 1: tortiera su griglia
Leccarda / piastra dolci
Liv. 4: griglia
Liv. 1: leccarda / piastra dolci
Leccarda / piastra dolci
Liv. 4: teglia su griglia
Liv. 1: leccarda / piastra dolci
Liv. 4: teglia su griglia
Liv. 1: leccarda / piastra dolci
Leccarda / piastra dolci
Liv. 4: teglia su griglia
Liv. 1: leccarda / piastra dolci
Liv. 4: teglia su griglia
Liv. 1: leccarda / piastra dolci
Tortiera su griglia
Liv. 4: tortiera su griglia
Liv. 1: tortiera su griglia
Leccarda / piastra dolci
Liv. 4: teglia su griglia
Liv. 1: leccarda / piastra dolci
Lasagne/
Pasta al forno/
Cannelloni/
Sformati
Agnello/Vitello/
Manzo/Maiale
(1 kg)
SÌ
3
190 - 200
45 - 65
SÌ
3
190 - 200
80 - 110 Leccarda o teglia su griglia
25
Leccarda o teglia su griglia
Tabella di cottura
Ricetta
Funzione
Preriscaldamento
Livello
(dal
basso)
Temperatura
(°C)
Pollo/Coniglio/
Anatra (1 kg)
SÌ
3
200 - 230
50 - 100 Leccarda o teglia su griglia
Tacchino/Oca
(3 kg)
SÌ
2
190 - 200
80 - 130 Leccarda o teglia su griglia
SÌ
3
180 - 200
40 - 60
Leccarda o teglia su griglia
SÌ
2
180 - 200
50 - 60
Teglia su griglia
Pane tostato
-
5
3 (alta)
3-6
Filetti/Tranci di
pesce
-
4
2 (media)
20 - 30
Salsicce/
Spiedini/Costine/
Hamburger
-
5
2-3
(medio-alta)
15 - 30
2 (media)
55 - 70
Pesce al forno/al
cartoccio (filetto,
intero)
Verdure ripiene
(pomodori,
zucchine,
melanzane)
Pollo arrosto
(1-1,3 kg)
-
Tempo
(min)
Accessori
Griglia
Liv. 4: griglia (girare il cibo a metà
cottura)
Liv. 3: leccarda con acqua
Liv. 5: griglia (girare il cibo a metà
cottura)
Liv. 4: leccarda con acqua
Liv. 2: griglia (girare gli alimenti a
due terzi della cottura)
Liv. 1: leccarda con acqua
2
3 (alta)
60 - 80
Liv. 2: girarrosto (se in dotazione)
Liv. 1: leccarda con acqua
Teglia su griglia (se necessario,
girare gli alimenti a due terzi della
cottura)
Leccarda o teglia su griglia (se
necessario, girare gli alimenti a due
terzi della cottura)
Leccarda / piastra dolci (girare il
cibo a due terzi della cottura se
necessario)
Roast beef al
sangue (1 kg)
-
3
2 (media)
35 - 50
Cosciotto di
agnello/Stinco
-
3
2 (media)
60 - 90
Patate al forno
-
3
2 (media)
35 - 55
Verdure
gratinate
-
3
3 (alta)
10 - 25
Lasagne e carni
SÌ
1-4
200
50 - 100*
Carni e patate
SÌ
1-4
200
45 - 100*
Pesce e verdure
SÌ
1-4
180
30 - 50*
-
3
200
80 - 120* Leccarda o teglia su griglia
-
3
200
50 - 100* Leccarda o teglia su griglia
Arrosti ripieni
Tagli di carne
(coniglio, pollo,
agnello)
ECO
ECO
Leccarda o teglia su griglia
Liv. 4: teglia su griglia
Liv. 1: leccarda o teglia su griglia
Liv. 4: teglia su griglia
Liv. 1: leccarda o teglia su griglia
Liv. 4: teglia su griglia
Liv. 1: leccarda o teglia su griglia
* I tempo di cottura sono indicativi. Le pietanze possono essere estratte dal forno prima o dopo, in base
alle preferenze personali.
26
Ricette testate
(conformemente alle norme IEC 60350-1:2011-12 e DIN 3360-12:07:07)
Ricetta
Funzione
Preriscaldamento
Livello
(dal
basso)
Temperatura
(°C)
Tempo
(min)
Accessori e note*
SÌ
3
170
15 - 25
SÌ
1-4
150
25 - 35
SÌ
3
170
20 - 30
SÌ
1-4
160
25 - 35
SÌ
2
170
30 - 40
SÌ
1-4
160
35 - 45
SÌ
2/3
185
70 - 90
SÌ
1-4
175
75 - 95
-
5
3 (alta)
3-6
-
5
3 (alta)
18 - 30
Liv. 5: griglia (girare il cibo a metà
cottura)
Liv. 4: leccarda con acqua
SÌ
3
180
30 - 40
Leccarda / piastra dolci
SÌ
1-4
160
55 - 65
-
2
190
SÌ
3
170
35 - 45
SÌ
1-4
160
40 - 50
IEC 60350-1:2011-12 § 7.5.2
Biscotti di
pastafrolla
Leccarda / piastra dolci
Liv. 4: piastra dolci
Liv. 1: leccarda / piastra dolci
IEC 60350-1:2011-12 § 7.5.3
Piccoli dolci
Leccarda / piastra dolci
Liv. 4: piastra dolci
Liv. 1: leccarda / piastra dolci
IEC 60350-1:2011-12 § 7.6.1
Pan di spagna
senza grassi
Tortiera su griglia
Liv. 4: tortiera su griglia
Liv. 1: tortiera su griglia
IEC 60350-1:2011-12 § 7.6.2
2 torte di mele
Tortiera su griglia
Liv. 4: tortiera su griglia
Liv. 1: tortiera su griglia
IEC 60350-1:2011-12 § 9.2
Pane tostato**
Griglia
IEC 60350-1:2011-12 § 9.3
Hamburger**
DIN 3360-12:07 § 6.5.2.3
Torta di mele, torta
nella teglia
Liv. 4: piastra dolci
Liv. 1: leccarda / piastra dolci
DIN 3360-12:07 § 6.6
Arrosto di maiale
150 - 170 livello 2: leccarda
DIN 3360-12:07 allegato C
Torta bassa
Leccarda / piastra dolci
Liv. 4: piastra dolci
Liv. 1: leccarda / piastra dolci
La tabella di cottura suggerisce le funzioni e le temperature di cottura ottimali per ottenere i migliori risultati
con qualsiasi tipo di ricetta. Per la cottura con aria calda su un solo ripiano, si consiglia di utilizzare il secondo
livello e la stessa temperatura suggerita per la funzione “TERMOVENTILATO” su più livelli.
* Gli accessori che non sono in dotazione possono essere acquistati presso il Servizio Assistenza.
** Per grigliare, si consiglia di lasciare 3-4 cm liberi dal bordo anteriore della griglia per facilitarne l'estrazione.
Le indicazioni nella tabella non prevedono l'uso delle guide scorrevoli.
Classe di efficienza energetica (in conformità a EN 60350-1:2013-07)
Per eseguire le prove, utilizzare la tabella corrispondente.
27
Consigli d'uso e suggerimenti
Come leggere la tabella di cottura
La tabella indica la funzione più indicata per un determinato alimento, per la cottura su uno o più
ripiani contemporaneamente. I tempi di cottura si riferiscono all'introduzione della pietanza nel forno,
escluso il preriscaldamento (ove richiesto). Le temperature e i tempi di cottura sono puramente indicativi
e dipendono dal peso degli alimenti e dal tipo di accessori. Utilizzare inizialmente i valori più bassi
consigliati e, se il risultato non è quello desiderato, passare a valori più alti. Si consiglia di utilizzare gli
accessori in dotazione e di preferire le tortiere o le teglie in metallo scuro. È possibile utilizzare anche
tegami e accessori in pyrex o in ceramica, ma occorre considerare che i tempi di cottura si allungheranno
leggermente. Per ottenere migliori risultati, seguire attentamente i consigli riportati sulla tabella di
cottura per la scelta degli accessori da posizionare sui diversi ripiani.
Cottura simultanea di alimenti diversi
Grazie alla funzione “TERMOVENTILATO” è possibile cuocere contemporaneamente alimenti diversi
che richiedono la stessa temperatura di cottura (ad esempio: pesce e verdure), su ripiani differenti. Si
potranno estrarre prima gli alimenti che richiedono tempi di cottura più brevi e lasciare continuare la
cottura per quelli che necessitano di tempi più lunghi.
Dolci
–– Cuocere i dolci delicati con la funzione “Statico” su un solo livello. Utilizzare tortiere in metallo
scuro e posizionarle sempre sulla griglia in dotazione. Per la cottura su più livelli, selezionare la
funzione “Termoventilato” e disporre le tortiere sulle griglie in modo disallineato, al fine di favorire la
circolazione dell’aria.
–– Per capire se una torta lievitata è cotta, inserire uno stuzzicadenti di legno nella parte centrale del
dolce. Se lo stuzzicadenti rimane asciutto, il dolce è pronto.
–– Se si utilizzano tortiere antiaderenti, non imburrare i bordi; il dolce potrebbe non crescere
uniformemente su tutti i lati.
–– Se il dolce si “sgonfia” durante la cottura, la volta successiva utilizzare una temperatura inferiore,
eventualmente riducendo la quantità di liquido e mescolando più delicatamente l'impasto.
–– I dolci con farcitura umida (cheese cake o torte alla frutta) richiedono la funzione “VENTILATO”. Se il
fondo della torta risulta troppo umido, usare un ripiano più basso e cospargere la base del dolce di
pan grattato o biscotti sbriciolati prima di aggiungere il ripieno.
Carne
–– Utilizzare qualunque tipo di teglia o pirofila adatta alle dimensioni della carne da cuocere. Per gli
arrosti, aggiungere preferibilmente del brodo sul fondo della pirofila inumidendo la carne durante
la cottura per insaporirla. Quando l’arrosto è pronto, lasciarlo riposare in forno per altri 10-15 minuti
oppure avvolgerlo in un foglio di alluminio.
–– Per la cottura uniforme della carne alla griglia, scegliere tagli dello stesso spessore. I pezzi di
carne molto spessi richiedono tempi di cottura più lunghi. Per evitare che si brucino in superficie,
allontanarli dal grill disponendoli su ripiani più bassi. Girare la carne a due terzi della cottura.
Si consiglia di posizionare una leccarda con mezzo litro d'acqua direttamente sotto la griglia sulla quale è
disposta la carne, in modo da raccogliere il liquido di cottura. Rabboccare se necessario.
28
Consigli d'uso e suggerimenti
Consigli per la cottura con le funzioni tradizionali
Ricetta
Livello (dal basso)
Temperatura di cottura
consigliata (°C)
Temperatura consigliata
per la sonda carne (°C)
Roastbeef al sangue
2/3
200 - 220
48
Roast beef, cottura media
2/3
170 -190
60
Roast beef ben cotto
2/3
170 -190
68
Tacchino arrosto
2/3
150 - 170
75
Pollo arrosto
2/3
200 - 210
83
Arrosto di maiale
2/3
170 -190
75
Arrosto di vitello
2/3
160 - 180
68
Girarrosto (presente solo in alcuni modelli)
Questo accessorio serve per arrostire uniformemente grossi pezzi di carne e pollame. Infilare la carne
sull'asta del girarrosto, legandola con dello spago da cucina se si tratta di pollo, e assicurarsi che sia ben
ferma; inserire quindi l'asta nella sede situata sulla parete anteriore del forno e appoggiarla sull'apposito
supporto. Per evitare la formazione di fumi e raccogliere i liquidi di cottura, si consiglia di inserire al
primo ripiano una leccarda con mezzo litro d’acqua. L’asta è provvista di una manopola di plastica che va
rimossa prima della cottura, e che va utilizzata a fine cottura per estrarre il cibo dal forno senza scottarsi.
Pizza
Ungere leggermente le teglie per ottenere una pizza croccante anche sul fondo. Distribuire la mozzarella
sulla pizza a due terzi della cottura.
Funzione di lievitazione (disponibile solo in alcuni modelli)
Si consiglia di coprire l’impasto con un panno umido prima di introdurlo nel forno. Con questa funzione, i
tempi di lievitazione si riducono di circa un terzo rispetto ai tempi di lievitazione a temperatura ambiente
(20-25°C). Il tempo di lievitazione per un impasto da pizza da 1 kg è di circa un'ora.
29
WHIRLPOOL EUROPE s.r.l. Socio Unico
Viale G. Borghi, 27
21025 COMERIO (Varese) ITALY
Tel. +39 0332 759111 – Fax. +39 0332 759268
www.whirlpool.eu
Stampato in Italia
11/15
400010839592
IT
Download PDF

advertising