Panasonic PTD5500EL, PTD5500E Operating instructions

Panasonic PTD5500EL, PTD5500E Operating instructions
Istruzioni per I’uso
Proiettore DLPTM alta luminanza Uso commerciale
PT-D5500E
PT-D5500EL
ITALIANO
Modello numero
Prima di usare questa unità, leggere le istruzioni per intero.
TQBJ0149-1
Gentile cliente Panasonic:
Quessto libretto d’istruzioni fornisce tutte le istruzioni per I’uso necessarie all’utilizzatore.
Ci auguriamo che possa essere di valido aiuto per far funzionare questo proiettore DLPTM Panasonic al massimo
delle sue capacità‚ assicurando la soddisfazione piena del prodotto.
ll numero di serie del prodotto si trova sul retro.
Si raccomanda di annotarlo nello spazio apposito qui sotto e di conservare questo libretto per un’eventuale
richiesta di assistenza tecnica.
Numero di modello: PT-D5500E/PT-D5500EL
Numero di serie:
AVVISI IMPORTANTI PER LA SICUREZZA
AVVISO: QUEST’APPARECCHIO DEVE ESSERE MESSO ELETTRICAMENTE A TERRA.
AVVISO: Per evitare danni che possano essere causa d’incendio o scossa elettrica‚
non esporre l’apparecchio a pioggia o umidità.
Ordinanza informativa sul rumore di una macchina 3‚ GSGV‚ 18 gennaio 1991: il liveIlo di
pressione del suono alla posizione d’ascolto dell’operatore deve essere uguale o inferiore a
70 dB (A) secondo ISO 7779.
AVVISO:
1) Per evitare scosse elettriche, non rimuovere la copertura. All’interno non ci sono componenti che possono
essere riparati dall’utilizzatore. Per l’assistenza rivolgersi esclusivamente a tecnici specializzati.
2) Non rimuovere lo spinotto di terra della spina di alimentazione. Questo apparecchio è dotato di spina di
alimentazione a tre poli con spinotto di terra.
3) La spina è adatta solo per prese di corrente con polo di terra. Questa è una caratteristica di sicurezza. Se non
è possibile inserire la spina nella presa‚ rivolgersi a un elettricista. Non annullare la funzione dello spinotto di
terra.
2
lMPORTANTE: SPINA SAGOMATA (Solo G.B.)
PERLA SICUREZZA PERSONALE,LEGGERE ATTENTAMENTE QUANTO SEGUE.
Per comodità e sicurezza questo apparecchio è dotato di spina di rete sagomata a tre spinotti.
Nella spina è installato un fusibile di 13 ampere. Quando è necessario sostituire il fusibile,
assicurarsi che il fusibile di ricambio abbia una taratura di 13 ampere e che sia conforme alle
norme ASTA o BS 1362 del BSI.
Controllare che sul corpo del fusibile ci sia il simbolo ASTA
o il simbolo BSI
.
Se la presa è dotata di copertura del fusibile asportabile‚ dopo avere sostituito il fusibile‚
assicurarsi di rimontarla. In caso di smarrimento della copertura del fusibile‚ usare la presa solo
dopo avere acquistato una nuova copertura. La copertura del fusibile di ricambio può essere
acquistata presso un centro di assistenza tecnica autorizzato.
Se la spina sagomata fornita non è adatta alle prese di corrente della propria abitazione‚
si dovrebbe eliminare il fusibile‚ tagliare la spina e privarla del dispositivo di sicurezza. ln
questo caso‚ se la spina tagliata viene inserita in una presa da 13 ampere‚ si corre il
rischio di forti scosse elettriche.
Se viene montata una spina nuova‚ attenersi al codice di collegamento illustrato sotto.
In caso di dubbi‚ consultare un elettricista qualificato.
AVVISO:–QUESTO APPARECCHIO DEVE ESSERE MESSO A TERRA.
lMPORTANTE: – I fili del conduttore di rete sono colorati in accordo con il codice seguente: –
Verde e Giallo: Terra
Blu:
Neutro
Marrone:
Sotto tensione
Poichè i colori dei fili del conduttore di rete di questo apparecchio potrebbero non corrispondere
con i contrassegni colorati che identificano i morsetti della spina‚ procedere nel modo seguente.
Il filo di colore VERDE E GIALLO deve essere collegato al morsetto della spina contrassegnato
con la lettere E o dal segno di Terra
o di colore VERDE o VERDE E GIALLO.
Il filo di colore MARRONE deve essere collegato
al morsetto della spina contrassegnato con la lettere
L o di colore ROSSO.
ITALIANO
Il filo di colore BLU deve essere collegato al morsetto della spina contrassegnato con la
lettera N o di colore NERO.
FUSIB L E
Come sostituire il fusibile. Con un cacciavite aprire il
comparto del fusibile e sostituire il fusibile.
3
Contents
AVVISI IMPORTANTI PER LA SICUREZZA ..............2
Precauzioni riguardo la sicurezza d’uso..................5
Accessori ....................................................................7
Precauzioni d’uso ......................................................8
Nome e funzioni delle parti .......................................9
Telecomando.....................................................................9
Parte anteriore e laterale del proiettore ...........................11
Vista posteriore dell’unità principale/
Controlli sul pannello posteriore ......................................12
Terminali di collegamento montati ai lati .........................13
Uso del telecomando ...............................................14
Inserimento delle pile a secco .........................................14
Raggio d’azione effettivo del telecomando......................14
Impostazione del numero ID del proiettore sul
telecomando....................................................................15
Uso del telecomando come mouse per il PC ..................15
Uso di un telecomando via cavo .....................................16
Installazione..............................................................17
Schemi di proiezione .......................................................17
Geometria dell’installazione ............................................17
Distanze di proiezione .....................................................17
Collegamento ...........................................................18
Precauzioni per l’impostazione........................................18
Esempio di collegamento con prodotti AV.......................19
Esempio di collegamento con PC ...................................20
Modo di installare e di rimuovere l’obiettivo di
proiezione (opzionale) .............................................21
Modo di installare l’obiettivo di proiezione .......................21
Modo di rimuovere l’obiettivo di proiezione .....................21
Proiezione .................................................................22
Accensione del proiettore................................................22
Regolazioni e selezioni....................................................22
Spegnimento del proiettore .............................................23
Funzione di spegnimento diretto .....................................23
Come regolare l’obiettivo ........................................24
Modo di regolare la messa a fuoco, zoomata e movimento
di posizione su/giù dell’obiettivo (spostamento ottico) ....24
Modo di regolare la posizione dell’obiettivo a sinistra o a
destra ..............................................................................24
Regolazione automatica (AUTO SETUP) ...............25
Uso della funzione FREEZE ....................................25
Uso della funzione SHUTTER .................................25
Uso della funzione Zoom digitale (– D.ZOOM +) ...26
Menu a schermo.......................................................27
Struttura dei menu a schermo .........................................27
Operazioni di base con i menu........................................28
Ritorno alla pagina precedente .......................................28
Voci di menu visualizzate con caratteri trasparenti .........28
Impostazione delle voci di menu .....................................28
Ripristino delle impostazioni predefinite in fabbrica ........28
Regolazione dell’immagine .....................................29
MODO IMMAG ................................................................29
LUMINOSITÀ ..................................................................29
CONTRASTO ..................................................................29
COLORE .........................................................................29
TINTA ..............................................................................29
TEMP. COLORE .............................................................29
DETTAGLIO ....................................................................30
NR ...................................................................................30
AI .....................................................................................30
SISTEMA TV ...................................................................30
SISTEMA.........................................................................30
Regolazione della posizione ...................................31
POSIZIONE.....................................................................31
ASPETTO........................................................................31
ZOOM..............................................................................31
FASE CLOCK..................................................................31
TRAPEZIO ......................................................................31
BLOC. FOTOGR. ............................................................31
4
Come usare la funzione MENU AVANZATO ..........32
IMETTI RISO. ..................................................................32
POSIZIONE CLAMP .......................................................32
POS. RASTER ................................................................32
MODO SXGA ..................................................................32
Modifica della lingua del display ............................32
Impostazioni OPZIONE 1 .........................................33
CORREZIONE DI COLORE............................................33
MODO CONTRASTO......................................................33
SEGNALE AUTO ............................................................33
RICHIAMO MEM .............................................................33
SALVA.............................................................................33
Impostazioni OPZIONE 2 .........................................34
ID.....................................................................................34
FRONTE/RETRO ............................................................34
BANCO/SOFF .................................................................34
SELEZEZ. LAMP.............................................................34
ALIM. LAMPADA.............................................................34
RS232C...........................................................................35
INFORMAZIONI SISTEMA .............................................35
VENTILATORE1 .............................................................35
VENTILATORE2 .............................................................35
FUNZIONE 1 ...................................................................35
SPEG. AUTOM. ..............................................................35
PASSWORD ...................................................................35
Visualizzazione della forma interna di test ............36
Ciclo degli schemi di test interni visualizzati....................36
Regolazione della sicurezza....................................36
Impostazione della password ..........................................36
Cambiamento della password .........................................36
Impostazione del testo ....................................................36
Cambiamento del testo ...................................................36
Impostazione della rete ...........................................37
Collegamento a un PC .............................................37
Requisiti del sistema .......................................................37
Esempio di collegamento ................................................37
Uso dei terminali seriali...........................................38
Esempi di collegamento ..................................................38
Assegnazioni dei pin e nomi dei segnali .........................38
Condizioni di comunicazione(Impostazioni di fabbrica)...38
Formato di base ..............................................................38
Comandi di controllo........................................................39
Dati tecnici del cavo ........................................................39
Uso del terminale REMOTE 2..................................40
Indicazioni sul controllo della lampada .................41
Pulizia e sostituzione del filtro dell’aria .................42
Procedura della pulizia ....................................................42
Sostituzione dell’unità lampada .............................43
Tempo di sostituzione dell’unità lampada .......................43
Fasi della sostituzione dell’unità lampada .......................44
Uso del controllo mediante browser web ..............46
Procedura di accesso......................................................46
Pagina di controllo di base ..............................................46
Pagina dei controlli dettagliati..........................................47
Pagina delle informazioni sullo stato ...............................47
Pagina delle informazioni sugli errori ..............................48
Pagina di impostazione dell’e-mail ..................................49
Pagina di configurazione rete..........................................50
Pagina di impostazione del server DNS ..........................50
Pagina di impostazione del server POP..........................51
Pagina di regolazione dell’orologio..................................51
Pagina dello stato della rete ............................................52
Pagina della modifica della password .............................52
Prima di richiedere assistenza................................53
Dati tecnici ................................................................54
Elenco dei segnali compatibili................................56
Distanze di proiezione con obiettivo di
proiezione .................................................................57
Dimensioni................................................................58
Marchi di fabbrica ....................................................59
Precauzioni riguardo la sicurezza d’uso
ATTENZlONE
Se si verifica un problema (come, ad esempio, l’assenza di immagine) o se si nota fumo o
uno strano odore fuoriuscire dal proiettore, spegnere immediatamente il proiettore e
scollegare il cavo di alimentazione dalla presa di rete.
• Se si continuasse a utilizzare il proiettore in tali condizioni si correrebbe il rischio di incendio o di scossa
elettrica.
• Accertarsi dell’assenza di fumo e quindi contattare un centro di assistenza tecnica autorizzato per le riparazioni
necessarie.
• Non cercare di riparare il proiettore in quanto tale operazione potrebbe risultare pericolosa.
Non installare questo proiettore in una posizione che non possa sostenere il peso del
proiettore.
• Se la posizione destinata all’installazione non è abbastanza stabile‚ il proiettore potrebbe cadere o rovesciarsi
col rischio di infortuni gravi o danni.
• L’operazione di installazione (come il montaggio al soffitto) deve essere eseguita esclusivamente da un tecnico
qualificato.
• Un’installazione non eseguita correttamente potrebbe provocare infortuni o scosse elettriche.
Se venissero introdotti oggetti estranei o acqua all’interno deI proiettore o se il proiettore
cadesse o l’involucro esterno si rompesse, spegnere il proiettore e sfilare la spina di
alimentazione dalla presa della rete elettrica.
• L’uso prolungato del proiettore in tali condizioni potrebbe provocare incendi o scosse elettriche.
• Contattare un centro di assistenza tecnica autorizzato per le riparazioni necessarie.
Non ostruire il filtro e le prese d’aria.
• Il proiettore potrebbe surriscaldarsi al punto di provocare un incendio o danneggiarsi.
Non sovraccaricare la presa di alimentazione.
• ll sovraccarico della presa di alimentazione (ad esempio‚ in caso di utilizzo di un numero eccessivo di adattatori
elettrici)‚ potrebbe provocare il surriscaldamento dell’apparecchiatura o incendi.
Non rimuovere I’involucro esterno nè modificarlo in alcun modo.
• All’interno del proiettore sono presenti componenti ad alta tensione che potrebbero provocare incendi o scosse
elettriche.
• per qualsiasi intervento di controllo‚ regolazione e riparazione‚ rivolgersi a un centro di assistenza tecnica
autorizzato.
Pulire il cavo di alimentazione periodicamente per evitare che si ricopra di polvere.
• se la polvere si accumulasse alla spina del cavo di alimentazione‚ l’umidità risultante potrebbe danneggiare
l’isolante e provocare incendi.Sfilare la spina e pulirla con un panno asciutto.
• se si prevede di non utilizzare il proiettore per un prolungato periodo temporale‚ sfilare la spina del cavo di
alimentazione dalla presa della rete elettrica.
Non eseguire operazioni che possano danneggiare la spina o il cavo di alimentazione.
ITALIANO
• Non danneggiare il cavo‚ non modificarlo‚ non posizionarlo in prossimità di oggetti caldi‚ non piegarlo
eccessivamente‚ non torcerlo nè tirarlo‚ non appoggiarvi sopra oggetti pesanti o attorcigliarlo.
• se si utilizza un cavo danneggiato potrebbero verificarsi incendi‚ scosse elettriche o cortocircuiti.
• Richiedere l’intervento di un centro di assistenza tecnica autorizzato per eseguire eventuali riparazioni
necessarie al cavo di alimentazione.
Non maneggiare il cavo di alimentazione con le mani bagnate.
• L’inosservanza di questa prescrizione potrebbe provocare scosse elettriche.
lnserire saldamente la spina del cavo di alimentazione nella presa della rete elettrica.
• se la spina non viene inserita correttamente‚ potrebbero verificarsi incendi o scosse elettriche.
• Non utilizzare spine danneggiate o prese elettriche non fissate correttamente alla parete.
Non collocare il proiettore su superfici instabili.
• se il proiettore viene collocato su superfici instabili o inclinate‚ I,apparecchio potrebbe cadere o rovesciarsi, col
rischio di infortuni o danni.
5
Precauzioni riguardo la sicurezza d’uso
Non posizionare il proiettore neII’acqua nè bagnare il proiettore.
• L’inosservanza di questa prescrizione potrebbe provocare incendi o scosse elettriche.
Non collocare oggetti contenenti liquido sul proiettore.
• Se il proiettore venisse a contatto con l’acqua o liquidi penetrassero alI’interno del proiettore‚ si correrebbe il
rischio di incendio o di scossa elettrica.
• Se dell’acqua penetra all’interno del proiettore‚ contattare un centro di assistenza tecnico autorizzato.
Non smontare il gruppo della lampadina.
• La rottura della lampadina può essere all’origine di eventuali lesioni.
Non introdurre oggetti estranei all’interno del proiettore.
• Non inserire oggetti metallici o infiammabili all’interno del proiettore ne farli cadere sul proiettore.L’inosservanza
di questa prescrizione potrebbe provocare incendi o scosse elettriche.
Dopo aver rimosso la batteria‚ conservarla in un luogo non accessibile ai bambini.
• La batteria può provocare la morte per soffocamento se ingerita.
• ln caso di ingestione delta batteria‚ rivolgersi tempestivamente a un medico.
Fare attenzione a non mettere in contatto i terminali + e – della batteria con oggetti
metallici‚ ad esempio braccialetti o mollette per capelli.
• L’inosservanza di questa prescrizione potrebbe provocare il surriscaldamento‚ l’esplosione o perdite alla
batteria.
• Conservare la batteria in una busta di plastica e tenerla lontano da oggetti metallici.
lsolare la batteria utilizzando nastro adesivo o materiale simile prima di smaltirla.
• Se la batteria viene messa in contatto con oggetti metallici o altre batterie potrebbe prendere fuoco o esplodere.
Non appendere il proiettore usando soltanto il foro usato per il gancio antifurti.
• Il proiettore potrebbe cadere o danneggiarsi, e causare lesioni.
Cautela
Non installare il proiettore in luoghi umidi o polverosi o soggetti a fumo o vapore.
• L’uso del proiettore in tali condizioni potrebbe provocare incendi o scosse elettriche.
Per scollegare il cavo di alimentazione‚ afferrare la spina non il cavo.
• Se il cavo viene tirato‚ potrebbe danneggiarsi‚ con conseguente rischio di incendi‚ scosse elettriche o
cortocircuiti.
Scollegare sempre tutti i cavi prima di spostare il proiettore.
• Se il proiettore viene spostato con cavi ancora collegati i cavi potrebbero danneggiarsi‚ col rischio di incendi o
scosse elettriche.
Non coIIocare oggetti pesanti sul proiettore.
• L’inosservanza di questa prescrizione potrebbe rendere instabile il proiettore.La caduta del proiettore può
provocare danni o infortuni.
Non porre in cortocircuito‚ riscaldare o smontare la batteria o avvicinarla a fuoco o
acqua.
• L’inosservanza di questa prescrizione potrebbe provocare il surriscaldamento‚ l’esplosione o perdite alla
batteria.
Quando si inserisce la batteria‚ accertarsi del corretto posizionamento delle polarita
(+ e –).
• Se la batteria non viene inserita in modo corretto‚ la stessa potrebbe esplodere o presentare perdite‚ con
conseguenti incendi, infortuni o contaminazione dello scomparto della batteria e delle aree circostanti.Use only
the Specified battery.
Utilizzare esclusivamente la batteria specificata.
• Se viene utilizzata una batteria diversa da quella specificata‚ la batteria potrebbe esplodere o presentare perdite‚
con conseguenti incendi‚ infortuni o contaminazione dello scomparto della batteria e delle aree circostanti.
6
Non guardare attraverso I’obiettivo mentre il proiettore è in funzione.
• L’obiettivo del proiettore emette luce di elevata intensità. Fissare direttamente tale luce può danneggiare la vista.
Non avvicinare le mani o altri oggetti alle prese di areazione.
• Dalle prese di areazione viene emessa aria a temperatura elevata. Non avvicinare le mani, la faccia o oggetti
non resistenti al calore alle prese di areazione, l’inosservanza di questa prescrizione potrebbe provocare danni o
ustioni.
La sostituzione della lampada deve essere eseguita esclusivamente da un tecnico
qualificato.
• La lampada contiene gas ad alta pressione. La lampada può danneggiarsi facilmente se lasciata cadere o urtare
altri oggetti con conseguente pericolo di infortuni o guasti.
Non riusare il vecchio gruppo della lampadina.
• La sezione della lampadina può rompersi.
Quando si sostituisce la lampada, lasciarla raffreddare per almeno un’ora prima di
maneggiarla.
Scollegare il cavo di alimentazione dalla presa elettrica per precauzione prima di
eseguire le operazioni di pulizia.
• L’inosservanza di questa precauzione potrebbe procurare scosse elettriche.
Richiedere a un centro di assistenza autorizzato un intervento di pulizia all’interno del
proiettore almeno una volta all’anno.
• Se la polvere si accumula alI’interno del proiettore e non viene rimossa, potrebbero verificarsi incendi o problemi
operativi.
• Si consiglia di pulire l’interno del proiettore prima dell’arrivo della stagione umida. Richiedere al più vicino centro
di assistenza autorizzato un intervento di pulizia quando necessario. Richiedere al centro di assistenza
autorizzato il preventivo di spesa per l’intervento di pulizia.
Per evitare rischi d’infortunio, durante i movimenti orizzontale e verticale dell’obiettivo,
non toccare le aperture laterali all’obiettivo.
La nostra azienda contribuisce a mantenere l’ambiente pulito. Si prega di riportare i
proiettori non riparabili al rivenditore o a una società specializzata nel riciclaggio.
Accessori
Controllare che tutti gli accessori riportati di seguito siano inclusi con il proiettore.
Cavo di alimentazione per
il Regno Unito
[K2AZ3Z000003 x 1]
per l’Europa continentale
[K2CM3EH00005 x 1]
Un cavo per il telecomando
della lunghezza di 15 m:
[15m, K1EA03NA0001 x 1]
Due pile a secco di formato
AA per il telecomando:
[R03NW/2ST x 1]
ITALIANO
Un telecomando:
[N2QAEA000023 x 1]
Copriobiettivo
[TKKL5244-1 x 1]
7
Precauzioni d’uso
Precauzioni per il trasporto
Smaltimento
Accertarsi che l’obiettivo sia coperto dal copriobiettivo
durante il trasporto del proiettore o quando lo si porta
da un posto ad un altro. Entrambi il proiettore e
l’obiettivo di proiezione sono fabbricati con precisione,
e sono perciò sensibili alle vibrazioni e agli urti. Per
trasportare il proiettore e l’obiettivo, o per portarli da
un posto ad un altro, metterli nelle scatole in cui si
trovavano al momento del loro acquisto e fare
attenzione per evitare loro vibrazioni ed urti.
Per gettare il prodotto, rivolgersi al rivenditore o a
un negozio specializzato.
Precauzioni per
l’installazione
Quando si installa il prodotto, osservare le
precauzioni seguenti.
Evitare di installare il prodotto in un
luogo esposto a vibrazioni o urti.
Se il proiettore viene installato in un luogo dove
vengono trasmesse vibrazioni da una fonte di
energia conduttrice o da altre fonti o se viene
montato su un’automobile o su una barca,
vibrazioni o urti potrebbero raggiungere il
prodotto e danneggiarne le parti interne,
provocando guasti. Installare il prodotto in un
luogo esente da vibrazioni e urti.
Non spostare il proiettore mentre sta
funzionando, ed evitargli vibrazioni ed urti.
La vita di servizio dei motori interni potrebbe
essere ridotta.
Non installare il proiettore vicino a
linee elettriche ad alta tensione o
vicino a fonti di energia.
Se il prodotto viene installato vicino a linee
elettriche ad alta tensione o a fonti di energia
potrebbero verificarsi interferenze.
Non posizionare il proiettore su un
foglio di vinile o su un tappeto.
Se il foglio di vinile viene aspirato dal proiettore e
blocca la porta di aspirazione del filtro dell’aria, la
temperatura interna del proiettore potrebbe
aumentare, la qual cosa azionerebbe il circuito di
protezione, che spegnerebbe il proiettore.
Se si desidera installare il prodotto al
soffitto, chiedere l’intervento di un
tecnico specializzato.
Se il prodotto deve essere installato al soffitto,
acquistare l’accessorio opzionale per il
montaggio a soffitto (n. modello per un soffitto
alto: ET-PKD55) (n. modello per un soffitto
basso: ET-PKD55S) e, per eseguire
l’installazione, chiamare un tecnico specializzato.
Non usare il proiettore oltre 2 700 m
sopra al livello del mare.
Se lo si usa oltre 1 400 m sopra al
livello del mare, impostare il
“VENTILATORE1”, descritto a pagina
35, su “MONTAGNA”.
Altrimenti, si potrebbe ridurre la durata del proiettore.
8
Precauzioni d’uso
Per visualizzare immagini nitide:
• Il pubblico non può vedere immagini nitide e ad
alto contrasto se una luce di illuminazione
esterna interferisce con la superficie dello
schermo.Chiudere le tende o gli avvolgibili alle
finestre, spegnere le luci vicino allo schermo e
prendere tutte le contromisure necessarie.
• In rari casi, a seconda dell’ambiente, lo
schermo potrebbe appannarsi per l’aria calda
proveniente dalla porta di scarico.
Non toccare la superficie
dell’obiettivo di proiezione a mani
nude.
Se sulla superficie dell’obiettivo di proiezione
rimangono impronte digitali o macchie, esse
vengono ingrandite e proiettate sullo schermo.
Tenere le mani lontane dall’obiettivo. Quando
non si usa il proiettore, coprire l’obiettivo con il
copriobiettivo in dotazione.
Lampada
Come sorgente luminosa di questo prodotto viene
utilizzata una lampada al mercurio con un’elevata
pressione interna. La lampada al mercurio ad alta
pressione ha le caratteristiche seguenti:
• Può esplodere con un suono forte oppure finire il suo
ciclo di servizio non illuminando più a causa di urti,
chiazze o deterioramento causato dalle ore d’uso.
• Il ciclo di servizio di una lampada al mercurio
varia a seconda delle differenze individuali o
delle condizioni d’uso.
In particolare, la frequente e/o ripetuta accensione e
spegnimento influisce notevolmente sul ciclo di vita.
• In rari casi, può esplodere subito dopo la prima
accensione.
• Le possibilità di scoppio aumentano quando si
utilizza la lampada oltre il tempo di sostituzione.
Pulizia e manutenzione
Prima di eseguire la pulizia, accertarsi di
rimuovere la spina del cavo di alimentazione
dalla presa di rete.
Per pulire l’armadietto, utilizzare un
panno morbido e asciutto.
Se le macchie sono resistenti, per pulire
l’armadietto utilizzare un panno immerso in una
soluzione detergente da cucina (neutra) e
strizzato e poi finire il lavoro con un panno
asciutto. Se si utilizza un prodotto chimico,
seguire le istruzioni riportate sulla confezione.
Non pulire la superficie dell’obiettivo con
un panno sfilacciato o impolverato.
Se la polvere aderisce all’obiettivo, verrà
ingrandita e proiettata sullo schermo.
Per togliere la polvere, utilizzare un panno
morbido e pulito.
Nome e funzioni delle parti
Telecomando
Spia indicatore del funzionamento del
telecomando
La spia lampeggia quando si preme un tasto
qualsiasi del telecomando.
Tasto “I” (pagina 22)
Accende l’alimentazione se l’interruttore MAIN
POWER è stato impostato in posizione “I”.
Tasto
(pagina 23)
Spegne l’alimentazione se l’interruttore MAIN
POWER è stato impostato in posizione “I”.
Tasto selettore di ingresso (RGB1, RGB2, DVI,
VIDEO, S-VIDEO)
Utilizzarlo per commutare le porte di ingresso
RGB1, RGB2, DVI, VIDEO ed S-VIDEO.
Tasto MENU (pagina 28)
Visualizza e nasconde il menu principale. Quando
il menu è visualizzato, questo tasto serve anche
per tornare alla schermata precedente.
Tasti freccia
buttons (pagina 28)
Utilizzare questi tasti per selezionare una voce
nella schermata del menu, per modificare le
impostazione e regolare il livello.
Usarli anche per immettere la password
“SICUREZZA”.
Tasto ENTER (pagina 28)
Premere questo tasto per immettere le selezioni
dei menu o per eseguire le funzioni.
Tasto FREEZE (pagina 25)
Premere questo tasto per congelare
temporaneamente l’immagine.
Tasto Standard (STD) (pagina 28)
Premere questo tasto per ripristinare le
impostazioni predefinite in fabbrica.
Tasto SHUTTER (pagina 25)
Premere questo tasto per oscurare
temporaneamente l’immagine.
Tasto Funzione 1 (FUNC1) (pagina 35)
Questo tasto può controllare le funzioni impostate
alla voce “FUNZIONE 1” della schermata
“OPZIONE2” del menu principale.
Tasti dello zoom digitale (– D.ZOOM +) (pagina 26)
È possibile ingrandire qualsiasi parte
dell’immagine.
Tasto LENS (pagina 24)
Commuta alla modalità di regolazione dell’obiettivo
di proiezione.
Tasto ON SCREEN
Questo tasto attiva e disattiva la funzione di
visualizzazione a schermo.
Tasto SYSTEM SELECTOR
La commutazione del sistema può essere
effettuata.
Tasto AUTO SET UP (pagina 25)
Premendo questo tasto mentre si proietta
un’immagine si corregge automaticamente il
posizionamento dell’immagine sullo schermo.
Quando è attiva la funzione di impostazione
automatica, sullo schermo viene visualizzato il
messaggio “ESECUZIONE...”.
Tasto ID ALL (pagina 15)
Quando nel sistema vengono utilizzate due o più
unità principali, questo tasto commuta alla modalità
che consente di controllarle entrambe con un solo
telecomando.
ITALIANO
<Quando il selettore della modalità di
funzionamento
è impostato su Proiettore>
Tasto ID SET (pagina 15)
Quando nel sistema vengono utilizzate due o più
unità principali, questo tasto specifica l’ID del
telecomando.
Selettore della modalità di funzionamento
(Computer/Numerica, Proiettore) (pagina 15)
Impostare questo selettore nella posizione destra
per controllare il proiettore e nella posizione
sinistra per controllare il PC o per utilizzare i tasti
numerici.
9
Nome e funzioni delle parti
Terminale via cavo del telecomando (pagina 16)
Per utilizzare il terminale di uscita via cavo,
collegare il telecomando e l’unità principale con il
cavo in dotazione.
Finestrella del trasmettitore del telecomando
Azionare il telecomando puntandolo verso la
finestrella del ricevitore del telecomando, situata
sull’unità principale.
<Quando il selettore della modalità di
funzionamento
è impostato su Computer>
Tasti PAGE UP/PAGE DOWN
Questi tasti corrispondono ai tasti PAGE UP/PAGE
DOWN della tastiera del computer.
Tasti
(
)
Questi tasti corrispondono al tasto destro e a
quello sinistro del mouse.
Tasto ENTER
Sposta il cursore del mouse.
Tasti numerici (0–9)
In un sistema che impiega un numero multiplo di
proiettori, questi tasti servono a specificare un
particolare proiettore.
Essi servono anche a impostare la password
necessaria al personale tecnico di assistenza.
Tasto clic (pagina 15)
Quando la modalità di funzionamento è commutata
sulla posizione Computer, questo tasto
corrisponde al pulsante sinistro del mouse.
Nota
10
• Per utilizzare il telecomando come un
mouse, acquistare un ricevitore per mouse
senza fili opzionale (n. modello: ETRMRC2).
Parte anteriore e laterale del proiettore
Luci LED di stato
Terminale AC IN (pagina 22)
Collegare a questa presa il cavo di alimentazione
della linea di alimentazione.
Non collegare a questa presa nessun altro cavo.
Filtro dell’aria (pagina 42)
Blocco antifurto
Fissare a questa porta di blocco un cavo antifurto
commerciale (ad esempio di Kensington). È
compatibile con il Micro Saver Security System di
Kensington. Questo blocco di sicurezza è
compatibile con il Micro Saver Security System di
Kensington. I dettagli di questa azienda vengono
forniti di seguito. Kensington Technology Group
ACCO Brands Inc.
2885 Campus Drive San Mateo, CA 94403
Tel (650) 572-2700
Fax (650) 572-9675
http://www.kensington.com/
http://www.gravis.com/
Gancio di attacco catena antifurto
Attaccare a questo gancio una catena od altro
dispositivo di chiusura reperibili nei negozi di
ferramenta.
Piedini di regolazione del livello (pagina 22)
Utilizzare questi piedini per regolare l’inclinazione
del proiettore.
Si possono regolare i piedini di regolazione del
livello anteriori destro e sinistro.
Tasto di blocco obiettivo (pagina 21)
Premerlo per rimuovere l’obiettivo di proiezione.
Obiettivo di proiezione
Obiettivo per la proiezione di immagini sullo
schermo.
Ghiera di regolazione sinistra/destra obiettivo
(pagina 24)
Girarla in senso orario per spostare lo schermo a
sinistra; girarla invece in senso antiorario per
spostarlo a destra.
Luci LED di stato
Finestrino del ricevitore del telecomando (parte
anteriore) (pagina 14)
Questo finestrino riceve il raggio del segnale
emesso dal telecomando.
Anello di messa a fuoco (pagina 24)
Per la regolazione della messa a fuoco.
È anche disponibile la regolazione motorizzata
della messa a fuoco.
Spia di controllo della temperatura (TEMP)
(pagina 41)
L’accensione o il lampeggiamento di questa spia
indicano una condizione anomala della
temperatura interna.
Controllo LAMP1 (pagina 41)
Questa spia si accende quando viene raggiunto il
tempo di sostituzione della lampada 1. Essa
lampeggia quando si verifica qualcosa d’insolito
nel circuito della spia.
Controllo LAMP2 (pagina 41)
Questa spia si accende quando viene raggiunto il
tempo di sostituzione della lampada 2. Essa
lampeggia quando si verifica qualcosa d’insolito
nel circuito della spia.
Spia dell’indicatore di accensione (pagina 22)
Questa spia si accende con luce rossa quando
l’interruttore MAIN POWER viene impostato su “I”
(acceso). La luce diventa verde quando viene
premuto il tasto “I” sul telecomando o sull’unità
principale.
ITALIANO
Terminali di collegamento
montati di lato (pagina 13)
Copriobiettivo
Protegge l’obiettivo quando il proiettore non viene
utilizzato.
Attenzione • Non rimuovere il coperchio superiore
(pannello superiore bianco).
11
Nome e funzioni delle parti
Vista posteriore dell’unità principale
Controlli sul pannello posteriore
Controlli sul
pannello posteriore
Fori di ventilazione
Coperchio dell’unità lampada
Chiude l’alloggiamento dell’unità lampada.
Interruttore MAIN POWER (pagina 22)
Usare questo interruttore per accendere e
spegnere (“I” “O”) l’alimentazione della linea
commerciale applicata al proiettore.
Finestrino del ricevitore del telecomando
(parte posteriore) (pagina 14)
Anche questo finestrino riceve il raggio del segnale
emesso dal telecomando.
Tasto “I” (pagina 22)
Accende l’alimentazione.
Tasto “ ” (pagina 23)
Spegne l’alimentazione.
Tasto RGB1 (pagina 22)
Commuta all’ingresso RGB1.
Tasto RGB2 (pagina 22)
Commuta all’ingresso RGB2.
Tasto VIDEO (pagina 22)
Commuta l’ingresso video.
Tasto S-VIDEO (pagina 22)
Commuta all’ingresso S-VIDEO.
Tasto MENU (pagina 28)
Visualizza e nasconde il menu principale. Quando
il menu è visualizzato, questo tasto serve anche
per tornare alla schermata precedente.
Il menu di selezione del display sullo schermo
(OSD) può essere visualizzato mantenendo
premuto il tasto del menu per almeno tre secondi.
12
Tasto AUTO SETUP (pagina 25)
Premendo questo tasto mentre si proietta
un’immagine si corregge automaticamente il
posizionamento dell’immagine sullo schermo.
Tasto DVI (pagina 22)
Seleziona l’ingresso DVI-D.
Tasto SHUTTER (pagina 25)
Premere questo tasto per oscurare
temporaneamente l’immagine.
Tasto ENTER (pagina 28)
Premere questo tasto per immettere le selezioni
dei menu o per eseguire le funzioni.
Tasto LENS (pagina 24)
Commuta alla modalità di regolazione della messa
a fuoco dell’obiettivo, dello zoom e dello
spostamento (posizione).
Tasti freccia (
) (pagina 28)
Utilizzare questi tasti per selezionare una voce
nella schermata del menu, per modificare le
impostazioni e regolare il livello.
Usarli anche per immettere la password
“SICUREZZA”.
Terminali di collegamento
montati ai lati
R/PR
VIDEO IN
G/Y
S-VIDEO IN
REMOTE 1
IN
B/PB
RGB 1 IN
REMOTE 2 IN
SYNC/HD
VD
IN
SERIAL
RGB 2 IN
OUT
DVI-D IN
LAN
OUT
Terminale VIDEO IN (pagina 19)
Terminale di ingresso per i segnali video. (BNC)
Terminale S-VIDEO IN (pagina 19)
Terminale di ingresso per i segnali S-VIDEO (DIN
MIN4-pin).
Questo terminale è conforme ai segnali S1 e
commuta automaticamente alle modalità 16:9 e 4:3
a seconda delle dimensioni dei segnali in ingresso.
Terminale di ingresso RGB (YPBPR)1 (pagine 19
e 20)
Terminale che serve per immettere segnali RGB o
YPBPR (BNC).
Terminale d’ingresso RGB (YPBPR)2 (pagina 20)
Terminale per l’immissione dei segnali RGB o
YPBPR (connettore femmina D-SUB a 15 pin).
Terminale DVI-D IN (pagina 20)
A questa Terminale vengono applicati i segnali
DVI-D (connettore DVI a 24 pin).
Terminale REMOTE1 IN/OUT (pagina 16)
Quando nel sistema vengono utilizzate due o più
unità, è possibile collegarle e controllarle con il
cavo del telecomando (jack M3).
Terminale REMOTE2 IN
L’utente può controllare in modo remoto l’unità
principale utilizzando un circuito di controllo
esterno a questo terminale (D-SUB 9 pin,
femmina).
Terminale SERIAL IN (pagine 20 e 38)
Usare la Terminale seriale RS232C come
interfaccia alternativa per controllare il proiettore
dal proprio PC (D-SUB 9 pin, femmina).
Terminale SERIAL OUT (pagina 20 e 38)
A questa Terminale arriva il segnale applicato alla
Terminale seriale di ingresso (D-SUB 9 pin,
machio).
ITALIANO
Terminale LAN (pagina 37)
Serve a controllare il proiettore dal PC. (Conforme
10Base-T/100Base-TX)
13
Uso del telecomando
Inserimento delle pile a secco
Quando si caricano le batterie nello scomparto
batterie del telecomando, accertarsi che le
rispettive polarità siano corrette.
1. Aprire lo sportellino dello scomparto
batterie.
Aprire lo sportellino seguendo i punti
nell’ordine.
e
Raggio d’azione effettivo
del telecomando
Normalmente si deve puntare il telecomando verso
il finestrino del ricevitore anteriore o posteriore del
telecomando, situati sul proiettore (Figura 1).
Altrimenti, è anche possibile puntarlo verso lo
schermo, che riflette i comandi sul finestrino del
ricevitore anteriore del proiettore, come illustrato
nella Figura 2.
Il raggio effettivo di controllo è di circa 7 metri a
partire dal ricevitore del raggio anteriore o posteriore.
Teelcomando
2. Inserire le pile a secco.
Nello scomparto batterie, con le rispettive
polarità orientate come indicato ( ,
) nello
scomparto.
Corredo di batterie a secco
di tipo AAA (inserire prima il
lato negativo).
30˚
30˚
30˚
30˚
(Retro)
(Fronte)
[Vista dall’alto]
Teelcomando
15˚
15˚
Teelcoman
15˚
[Schermo]
Figura 1
3. Chiudere lo sportellino dello
scomparto batterie.
Teelcoman
15˚
Schermo
Proiettore
Posizionare nuovamente lo sportellino dello
scomparto batterie sullo scomparto e farlo
scivolare fino a quando scatta.
Finestrino del
ricevitore per il
telecomando
(anteriore)
Telecomando
Figura 2
Nota
Attenzione • Non lasciar cadere a terra il
telecomando.
• Non esporre il telecomando a nessun
liquido.
• Non utilizzare batterie NiCad.
14
Finestrino del
ricevitore per il
telecomando
(posteriore)
• Quando il telecomando viene puntato
verso lo schermo, il raggio di controllo
effettivo potrebbe essere ridotto a
causa della perdita ottica dovuta al
riflesso dello schermo.
• Il telecomando potrebbe non
funzionare correttamente se nel
percorso della luce si trova qualche
oggetto.
• Il ricevitore del telecomando potrebbe
non funzionare correttamente in un
ambiente con luci intense, come
lampade fluorescenti. Disporre con
attenzione il proiettore in modo che i
finestrini del ricevitore per il
telecomando non siano esposti
direttamente a luce intensa.
Impostazione del numero ID del proiettore sul
telecomando
Ogni proiettore è dotato di un numero ID ed è necessario impostare in anticipo il numero del proiettore di
controllo sul telecomando, in modo che l’utente possa utilizzare il telecomando. Il numero ID del proiettore
viene impostato su “TUTTI” al momento della spedizione e quindi quando si utilizza un solo proiettore è
sufficiente usare il tasto ID ALL del telecomando.
Procedura di impostazione dell’ID
Cambiare la posizione dell’interruttore di selezione modalità operativa regolandolo
su “Computer”.
Premere il tasto ID SET e usare i tasti numerici (da 0 a 9) entro cinque secondi per
immettere il numero ID di 2 cifre impostato dal proiettore.
Cambiare la posizione dell’interruttore di selezione modalità operativa regolandolo
su “Projector”.
Tuttavia, se si preme il tasto ID ALL, è possibile controllare il proiettore, indipendentemente dal numero ID
del proiettore stesso (modalità di controllo simultaneo).
Attenzione • Non premere il tasto ID SET per sbaglio o senza attenzione, perché è possibile impostare il
numero ID sul telecomando anche senza che ci sia nessun proiettore nei paraggi.
Se si preme il tasto ID SET, il numero ID torna a quello impostato prima della pressione del tasto
ID SET a meno che non si prema un tasto numerico entro cinque secondi dopo la pressione del
tasto ID SET.
• Il numero ID specificato viene memorizzato nel telecomando a meno che ne venga specificato un
altro in seguito. Tuttavia, l’ID memorizzato sarà cancellato se le batterie del telecomando si
scaricano. Quando si sostituiscono le pile a secco, impostare di nuovo lo stesso numero ID.
Uso del telecomando come mouse per il PC
Selettore della modalità di funzionamento
Tasto clic
sinistro ( )
Tasto ENTER
Tasto click destro ( )
Tasto PAGE DOWN
Selettore della modalità
di funzionamento
Tasto Clic
Nota
Impostare la manopola sulla posizione Computer.
• Tasto ENTER
Premendo il bordo anteriore, posteriore, sinistro e
destro del tasto si sposta il cursore del mouse in alto,
in basso, a sinistra e a destra.
• Tasto clic destro ( )
Questo tasto può essere utilizzato come il pulsante
destro del mouse.
• Tasto clic sinistro ( )
Questo tasto può essere utilizzato come il pulsante
sinistro del mouse.
• Tasto PAGE UP
Questo tasto può essere utilizzato come il tasto
PAGE UP della tastiera del PC.
• Tasto PAGE DOWN
Questo tasto può essere utilizzato come il tasto
PAGE DOWN della tastiera del PC.
• Tasto clic
Questo tasto può essere utilizzato come il pulsante
sinistro del mouse.
ITALIANO
Tasto PAGE UP
• Per utilizzare il telecomando come un mouse, acquistare un ricevitore per mouse senza fili
opzionale (n. modello: ET-RMRC2).
15
Uso del telecomando
Uso di un telecomando via cavo
Quando al sistema sono connesse più unità, collegare le unità tramite il cavo del telecomando in dotazione, per
controllare simultaneamente le unità principali multiple con un solo telecomando, attraverso il terminale
REMOTE1 IN/OUT. È utile utilizzare il telecomando via cavo in un ambiente nel quale si trova qualche ostacolo
nel percorso della luce o nel quale gli apparecchi sono soggetti a luci esterne.
R/PR
VIDEO IN
S-VIDEO IN
REMOTE 1
IN
G/Y
B/PB
RGB 1 IN
REMOTE 2 IN
OUT
Collegare al proiettore
secondario
Cavo del telecomando
(in dotazione)
16
Installazione
Schemi di proiezione
Distanze di proiezione
Con il proiettore PT-D5500E/D5500EL è possibile usare
uno qualsiasi dei quattro schemi di proiezione seguenti, a
seconda delle necessità dell’utente o delle condizioni di
visualizzazione. Usare il menu “OPZIONE2” (che si
seleziona dal MAIN MENU) per scegliere lo schema di
proiezione appropriato (vedere pagina 34).
La tabella sotto elenca le distanze di proiezione
dell’obiettivo standard in dotazione al PT-D5500E
(con obiettivo).
Per le distanze di proiezione degli obiettivi di
proiezione disponibili come accessori opzionali,
riferirsi alla pagina 57.
Unità : m (SD : pollici)
Schema di proiezione 2
Schema di proiezione 1
Montaggio al soffitto
(Posizione predefinita)
Lunghezza in Altezza
diagonale (SD) (SH)
0,76
50
0,91
60
1,07
70
1,22
80
1,37
90
1,52
100
1,83
120
2,29
150
3,05
200
3,81
250
4,57
300
5,33
350
6,10
400
7,62
500
9,14
600
Larghezza
(SW)
1,02
1,22
1,42
1,63
1,83
2,03
2,44
3,05
4,06
5,08
6,10
7,11
8,13
10,16
12,19
Minimo
(LW)
1,79
2,16
2,53
2,90
3,27
3,64
4,38
5,49
7,34
9,20
11,05
12,90
14,75
18,46
22,16
Posizione
Massimo altezza: H
(LT)
2,38
0 - 0,38
2,87
0 - 0,46
3,35
0 - 0,53
3,84
0 - 0,61
4,33
0 - 0,69
4,82
0 - 0,76
5,80
0 - 0,91
7,26
0 - 1,14
9,70
0 - 1,52
12,14
0 - 1,91
14,59
0 - 2,29
17,03
0 - 2,67
19,47
0 - 3,05
24,35
0 - 3,81
29,24
0 - 4,57
Geometria dell’installazione
Dopo aver posizionato il proiettore in maniera
approssimativa, è possibile regolare con precisione
la dimensione dell’immagine e il posizionamento
verticale dell’immagine con lo zoom motorizzato e il
meccanismo di inclinazione dell’obiettivo.
Vista laterale
422
346
Con staffa opzionale per il montaggio
al soffitto (ET-PKD55)
H
L
SH
180
261
L
H
Schermo
L
SH
SW
H
: Distanza di proiezione
: Altezza immagine
: Larghezza immagine
: Distanza dal centro dell’obiettivo al bordo
inferiore dell’immagine proiettata.
157
SW
L
314
Vista dall'alto
Usando le formule indicate di seguito, è possibile
calcolare le dimensioni di impostazione non fornite
nella tabella riportata sopra.
LW = 0,0370 x SD – 0,0650
LT = 0,0488 x SD – 0,0638
(LW,LT: m SD: pollici)
Nel caso di rapporti tra larghezza e altezza immagine
di 16:9, per calcolare la larghezza dello schermo (SW)
è possibile usare la formula seguente.
SW = (SD x 0,0254) x 16 ÷ 337
Il valore per SW ottenuto con il calcolo riportato sopra
può poi essere usato con la funzione seguente per
calcolare la distanza di proiezione per la posizione
dell’obiettivo grandangolare (LW) e la distanza di
proiezione per la posizione del teleobiettivo (LT).
LW = 1,823 x SW – 0,0650
LT = 2,403 x SW – 0,0638
Nota • Le dimensioni indicate nella tabella
riportata sopra e i valori ottenuti dalle
formule citate sopra possono
contenere lievi errori.
• Si raccomanda di usare la distanza di
proiezione per la posizione
dell’obiettivo grandangolare.
• Le dimensioni indicate sopra si
riferiscono al caso in cui il rapporto tra
larghezza e altezza immagine è di 4:3.
Se si riceve in ingresso e si proietta un
segnale SXGA, le estremità destra e
sinistra dell’immagine non verranno
proiettate e il rapporto tra larghezza e
altezza immagine diventerà 5:4.
87.5
Schermo
175
17
ITALIANO
;;;
;
Proiezione posteriore Proiezione anteriore
Posizionamento su tavola
Formato schermo (4:3) Distanza di proiezione: L
Collegamento
Precauzioni per l’impostazione
• Prima di collegare al proiettore qualsiasi apparecchio video/audio, leggere di nuovo con attenzione il manuale
d’istruzioni perlùso fornito con l’apparecchio.
• Tutti i collegamenti via cavo devono essere effettuati con tutte le periferiche del sistema, compreso il
proiettore, spente.
• Acquistare cavi di interconnessione disponibili in commercio per le periferiche in dotazione senza nessun
accessorio o cavi di interconnessione opzionali.
• I segnali video che contengono troppa distorsione possono provocare lo sfarfallamento o lo scuotimento
casuale delle immagini sullo schermo. L’inserimento di un correttore della base temporale (TBC) nella linea
video del proiettore risolverà questo problema.
• Il proiettore accetta dal PC solo segnali video con sonoro, S-video, RGB analogici (con livello di
sincronizzazione TTL) e segnali digitali.
• Alcuni modelli di PC non sono compatibili con il proiettore PT-D5500E/D5500ELs.
• Le assegnazioni dei pin nella porta S-VIDEO IN sono
quelle indicate di seguito:
N. pin
Vista dal lato della
connessione
• Le assegnazioni dei pin nella porta di ingresso DVI-D
sono quelle indicate di seguito (interfaccia con la
porta TMDS del PC):
Segnale
Terra (luminanza)
Terra (colore)
Segnale della luminanza
Farb-Signal
Vista dal lato della connessione
N. pin
• Le assegnazioni dei pin nella porta di ingresso RGB2
sono quelle indicate di seguito:
N. pin
Vista dal lato della
connessione
Pin
Pins
Pins
18
Segnale
R/PR
G/G · SYNC/Y
B/PB
SDA
HD/SYNC
VD
SCL
: Non utilizzato.
- ,
,e
: Terra
e
: Validi se il PC è dotato della funzione
corrispondente.
Segnale
Dati 2- T.M.D.S.
Dati 2+ T.M.D.S.
Schermatura 2/4
dati T.M.D.S.
Dati 4- T.M.D.S.
Dati 4+ T.M.D.S.
Orologio DDC
Dati DDC
Dati 1- T.M.D.S.
Dati 1+ T.M.D.S.
Schermatura 1/3
dati T.M.D.S.
Dati 3- T.M.D.S.
N. pin
Segnale
Dati 3+ T.M.D.S.
+5V
Terra
Senso spina attiva
Dati 0- T.M.D.S.
Dati 0+ T.M.D.S.
Schermatura 0/5
dati T.M.D.S.
Dati 5- T.M.D.S.
Dati 5+ T.M.D.S.
Schermatura
orologio T.M.D.S.
Orologio+ T.M.D.S.
Orologio- T.M.D.S.
Esempio di collegamento con prodotti AV
Lettore DVD
Deck video
PC di controllo
R/PR
VIDEO IN
S-VIDEO IN
REMOTE 1
IN
G/Y
B/PB
RGB 1 IN
REMOTE 2 IN
SYNC/HD
VD
IN
SERIAL
RGB 2 IN
OUT
DVI-D IN
LAN
OUT
Rosso
(collegamento PR)
Blu
(collegamento PB)
Verde
(collegamento Y)
Deck video digitale Hi-vision
Attenzione • Quando si esegue il collegamento con un deck video, accertarsi di utilizzarne uno con un
ITALIANO
correttore della base temporale (TBC) incorporato oppure utilizzare il correttore della base
temporale tra il proiettore e il deck video.
• Se si collegano segnali in sequenza unitaria a segnali non standard, l’immagine potrebbe risultare
distorta. In questo caso, collegare il correttore della base temporale tra il proiettore e il deck video.
19
Collegamento
Esempio di collegamento con PC
PC di controllo
PC con
porta DVI
PC
PC
Cavo DVI-D (opzionale)
(ET-SCDV03)
R/PR
VIDEO IN
S-VIDEO IN
REMOTE 1
IN
S-VIDEO IN
REMOTE 1
IN
Nota
20
B/PB
SYNC/HD
RGB 1 IN
REMOTE 2 IN
VD
IN
RGB 2 IN
OUT
DVI-D IN
LAN
SERIAL
RGB 2 IN
OUT
DVI-D IN
LAN
SERIAL
OUT
R/PR
VIDEO IN
G/Y
G/Y
B/PB
RGB 1 IN
REMOTE 2 IN
SYNC/HD
VD
IN
OUT
• Per i dati tecnici dei segnali RGB che possono essere applicati dal PC, vedere la tabella dei dati a
pagina 56.
• Se il PC è dotato della capacità di ripristino (ultimi dati memorizzati), il computer potrebbe non
funzionare correttamente fino a quando non si disabilita questa funzione.
• Quando viene alimentato il segnale SYNC ON GREEN, non alimentare segnali di
sincronizzazione ai terminali SYNC/HD e VD. Ciò potrebbe disturbare le immagini perché, invece
di usare la sincronizzazione iniziata dal segnale GREEN, vengono usati i segnali di
sincronizzazione dei terminali SYNC/HD e VD. Anche se le immagini non sono disturbate, il
bilanciamento del bianco potrebbe andare perduto. In tal caso, selezionare “UTENTE” come
impostazione di “TEMP. COLORE” (vedere a pagina 29) e regolare “BIL BIANCO BASSA”.
• Il bilanciamento del bianco potrebbe andare perduto quando viene alimentato il segnale SYNC
ON RGB. In tal caso, selezionare “UTENTE” come impostazione di “TEMP. COLORE” (vedere a
pagina 29) e regolare “BIL BIANCO BASSA”.
Modo di installare e di rimuovere l’obiettivo di proiezione (opzionale)
Modo di installare l’obiettivo di proiezione
Allineare la guida dell’obiettivo di proiezione con la scanalatura della guida
sull’unità principale.
Girare l’obiettivo in senso orario finché scatta in posizione.
Scanalatura guida
Guida
Obiettivo di proiezione
Scanalatura guida
Guida
Contatto segnale obiettivo
Modo di rimuovere l’obiettivo di proiezione
Girare al massimo l’obiettivo in senso antiorario.
Mantenendo premuto il bottone di blocco obiettivo, girare ulteriormente l’obiettivo
in senso antiorario.
Rimuovere l’obiettivo.
Bottone di blocco obiettivo
• Prima di sostituire l’obiettivo, spegnere il proiettore.
• Non toccare il contatto del segnale dell’obiettivo. La polvere o lo sporco potrebbe causare un
contatto difettoso.
• Non toccare la superficie dell’obiettivo di proiezione con le mani nude.
• Conservare l’obiettivo sostituito dove non subisca vibrazioni e urti.
ITALIANO
Nota
21
Proiezione
R/PR
VIDEO IN
S-VIDEO IN
REMOTE 1
IN
G/Y
B/PB
SYNC/HD
RGB 1 IN
REMOTE 2 IN
VD
IN
SE
OUT
TEMP
LAMP1
LAMP2
POWER
D LP
Accensione del proiettore
Rimuovere il copriobiettivo.
Collegare il cavo di alimentazione in
dotazione. (220 V–240 V~, 50 Hz/60 Hz)
Per accendere l’alimentazione, premere
il lato contrassegnato con una “I”
dell’interruttore MAIN POWER.
Premere tre volte il tasto LENS per
regolare lo spostamento dell’obiettivo.
(Vedere a pagina 24.)
La spia di accensione si accende rossa e il
proiettore si dispone in modalità standby.
Se il segnale in ingresso è RGB premere
il tasto AUTO SETUP. [Sull’unità
principale o sul telecomando]
Premere il tasto “I”. [Sull’unità
principale o sul telecomando]
Impostare il formato dell’immagine in
base al formato dello schermo.
La spia dell’indicatore di accensione si accende con
lice verde e subito viene proiettata l’immagine sullo
schermo.
Premere due volte il tasto LENS e regolare lo zoom
dell’obiettivo nel menu di regolazione dello zoom
dell’obiettivo.
Regolazioni e selezioni
Premere il tasto LENS e regolare la messa a
fuoco dell’obiettivo nel menu di regolazione
della messa a fuoco dell’obiettivo.
Regolare in modo approssimativo la
messa a fuoco dell’obiettivo.
(Vedere a pagina 24.)
Premere il tasto LENS sull’unità principale o sul
telecomando per visualizzare la schermata di
regolazione della messa a fuoco. Premere i tasti
per mettere a fuoco l’immagine.
Selezionare e impostare lo schema di
proiezione. (Vedere a pagina 34.)
Selezionare il segnale in ingresso
premendo il tasto del selettore di
segnale per commutare a RGB1, RGB2,
VIDEO, S-VIDEO e DVI. [Sull’unità
principale o sul telecomando].
Girare i piedini e regolare l’inclinazione
dell’unità principale davanti e dietro, o a
destra e a sinistra.
22
Usare la ghiera di regolazione
sinistra/destra obiettivo per regolare la
direzione dell’obiettivo (pagina 24).
Visualizzare di nuovo il menu di
regolazione dello zoom e regolare lo
zoom dell’obiettivo in modo da adattare
il formato dell’immagine a quello dello
schermo. (Vedere a pagina 24.)
Nota
• Se il proiettore viene acceso a circa 0 °C,
prima di iniziare la proiezione è necessario
lasciarlo riscaldare per circa cinque minuti.
La spia di controllo della temperatura
(TEMP) si accende durante il periodo di
riscaldamento.
Durante il periodo di riscaldamento la spia
di controllo della temperatura (TEMP)
lampeggia.
• Se la temperatura ambiente è molto bassa e il
periodo di riscaldamento supera i cinque
minuti, il controllo determina che la condizione
è anomala e spegne l’apparecchio
automaticamente.Se ciò si verifica,
aumentare la temperatura dell’ambiente a
0 °C o ancora di più e poi accendere
l’alimentazione principale e l’alimentazione (I).
TEMP
LAMP1
LAMP2
POWER
D LP
Spegnimento del proiettore
Premere il tasto “
”.
Selezionare “ESEGUI” con il tasto
o
il tasto
e premere il tasto ENTER.
(Oppure premere di nuovo il tasto “ ”).
La proiezione delle immagini si arresta e la spia
dell’indicatore di accensione dell’unità principale si
accende arancione. (La ventola di raffreddamento
continua a funzionare.)
Attendere fino a quando la spia
dell’indicatore dell’alimentazione
dell’unità principale diventa rossa (cioè,
fino a quando la ventola di
raffreddamento si ferma).
Premere il lato contrassegnato dal
simbolo “ ” dell’interruttore MAIN
POWER per interrompere completamente
l’alimentazione al proiettore.
Funzione di spegnimento
diretto
La corrente alimentata all’interno continua a far
funzionare la ventola di raffreddamento e raffredda
la lampada quando la corrente viene a mancare, o
anche dopo che si è staccato il cavo di
alimentazione immediatamente dopo lo
spegnimento del proiettore.
Nota
• Quando la lampada è stata raffreddata
dalla funzione di spegnimento diretto, la
sua riaccensione potrebbe a volte
richiedere un tempo maggiore del
normale.
• Mentre la ventola di raffreddamento
funziona, non mettere il proiettore dentro
una scatola o borsa.
• Il tempo di funzionamento della ventola di
raffreddamento si riduce se sono passati
meno di 2 minuti dall’accensione.
Attenzione • Non spegnere e riaccendere
Nota
ITALIANO
immediatamente il proiettore.
Accendendo l’alimentazione non si
accende la lampada sorgente di luce se la
lampada stessa si sta raffreddando dopo
lo spegnimento dell’alimentazione. Per
accendere la lampada, accendere di
nuovo l’alimentazione quando la lampada
si è raffreddata a sufficienza.
Se si accende il proiettore con la lampada
molto calda, se ne potrebbe ridurre la vita
di servizio.
• Il proiettore consuma circa 15 watt di
corrente anche in modalità di standby, dopo
che la ventola di raffreddamento si è fermata.
(La spia dell’indicatore dell’alimentazione si
accende con luce rossa).
• Se si riaccende il proiettore dopo aver spento
per errore l’alimentazione principale, la
lampada potrebbe rimanere spenta.
Accendere il proiettore dopo un po’ di tempo.
23
Come regolare l’obiettivo
Modo di regolare la messa a fuoco, zoomata e movimento
di posizione su/giù dell’obiettivo (spostamento ottico)
La messa a fuoco, la zoomata e la posizione su/giù delle immagini proiettate sullo schermo possono essere
regolate con il proiettore posizionato in modo appropriato relativamente allo schermo.
Premere il tasto LENS sul
telecomando o sul pannello dei
comandi dell’unità principale.
La pressione del tasto cambia la schermata di
impostazione nell’ordine “OBIETTIVO FUOCO”,
“OBIETTIVO ZOOM” e “OBIETTIVO SPOSTA”.
Attenzione
Quando si sposta l’obiettivo, fare attenzione a
non lasciarsi intrappolare le dita tra l’obiettivo e
il copriobiettivo.
Scegliere un elemento e regolarlo
utilizzando i tasti
.
Nota
• Se si usa un obiettivo senza la funzione zoom, il menu di regolazione dello zoom dell’obiettivo
viene visualizzato lo stesso, ma non si può eseguire alcuna operazione usando le voci di questo
menu.
• Spostando la posizione su/giù dell’obiettivo, si possono eseguire regolazioni in su o giù dalla
posizione standard nella direzione del 50% superiore dell’altezza proiettata sullo schermo.
• Le operazioni possono essere eseguite più velocemente mantenendo premuto il tasto
per
più di 3 secondi.
Modo di regolare la posizione dell’obiettivo a sinistra o a
destra
Quando si gira la ghiera di regolazione sinistra/destra obiettivo in senso orario, lo schermo si sposta verso
sinistra; quando invece la si gira in senso antiorario, esso si sposta verso destra. La distanza massima di
spostamento verso sinistra o destra è del 10% della larghezza dello schermo di proiezione.
Ghiera di regolazione sinistra/destra obiettivo
1
LAMP2
POWER
Lo schermo
si sposta
verso destra
Lo schermo
si sposta
verso sinistra
D LP
Posizione di regolazione massima
Attenzione • Per regolare, spostare la ghiera di regolazione sinistra/destra obiettivo su qualsiasi posizione fino
alla posizione di regolazione massima. Se si gira la ghiera usando forza, si potrebbe causare un
malfunzionamento.
24
Regolazione automatica (AUTO SETUP)
La funzione di regolazione automatica regola automaticamente la risoluzione, la fase di sincronizzazione e la
posizione dell’immagine quando vengono immessi segnali RGB analogici strutturati a punti, come i segnali di un
computer. (La regolazione automatica non è possibile se vengono alimentati segnali diversi dai segnali RGB
analogici, segnali d’ingresso immagini in movimento o segnali con una frequenza di clock a punti di oltre 100 MHz.)
Quando il sistema è in modalità di regolazione automatica, si raccomanda di immettere immagini con, alle
estremità, un riquadro bianco luminoso contenente caratteri, ecc. che sono nitidi nel contrasto di bianco e nero.
Evitare di immettere immagini che includono mezzetinte o gradazioni, come fotografie o grafica computerizzata.
Nota
• Anche quando la regolazione è stata eseguita correttamente, la “FASE CLOCK” potrebbe essere stata
spostata. In questo caso, regolare manualmente la “FASE CLOCK”.
• Le regolazioni automatiche non sono possibili se vengono alimentate immagini con bordi sfocati o
immagini scure.
Con i segnali di sincronizzazione C-SYNC e G-SYNC ed alcuni tipi di PC, queste regolazioni
automatiche potrebbero non essere possibili.
In questo caso, regolare manualmente “IMETTI RISO.”, “FASE CLOCK” e “POSIZIONE”.
• Durante la regolazione automatica, l’immagine potrebbe risultare disturbata per circa 4 secondi, la qual
cosa è normale.
Uso della funzione FREEZE
L’immagine sullo schermo può essere congelata premendo il tasto FREEZE del telecomando.
Fermo immagine
Immagine in
movimento
Uso della funzione SHUTTER
Se non si utilizza il proiettore per un certo periodo di tempo, ad esempio tra una riunione e l’altra, è disponibile una
modalità di otturatore che consente all’utente di nascondere temporaneamente le immagini.
ITALIANO
Premere il tasto SHUTTER sul telecomando o sull’unità principale.
L’immagine viene nascosta.
Premere di nuovo il tasto SHUTTER.
L’immagine torna sullo schermo.
25
Uso della funzione Zoom digitale (– D.ZOOM +)
Tramite i tasti “– D.ZOOM +” del telecomando è possibile ingrandire con lo zoom una parte dell’immagine
visualizzata sullo schermo. Questa funzione è utile per evidenziare un oggetto specifico durante una
presentazione.
E
18
5%
D
A
122
47 13%
C 76
2000
%
A
110
122
110%
B
131
106
81%
C
64
76
119%
D
42
47
112%
E
26
-5
18
-1
69%
ADJ
TTL
368
368
100%
32%
29%
21%
B
2
1999
106
A
110
B
131
C
64
D
42
E
26
Premere il tasto “– D.ZOOM +” sul
telecomando.
L’immagine viene ingrandita.
Cambiare la percentuale di
ingrandimento con il tasto “– D.ZOOM +”.
L’ingrandimento può essere regolato da 1,0 a 3,0
volte.
Per spostare l’immagine ingrandita,
utilizzare i tasti
.
Per ripristinare l’immagine originale,
premere il tasto “MENU”.
32%
Attenzione • La visualizzazione con lo zoom digitale non può essere memorizzata.
• Se in modalità Zoom digitale il formato del segnale video in ingresso viene cambiato, il proiettore esce
dalla modalità Zoom digitale.
26
Menu a schermo
Struttura dei menu a schermo
I menu vengono utilizzati estesamente per configurare, regolare o riconfigurare il proiettore.
La struttura dei menu è la seguente:
MENU
MENU
IMMAGINE
POSIZIONE
MENU AVANZ.
LINGUA [LANGUAGE]
OPZIONE1
OPZIONE2
SCHERMATA DI TEST
SICUREZZA
RETE
SEL.
ESEG.
ESCI
IMMAGINE (pagina 29)
Segnali RGB/DVI soltanto
IMMAGINE
MODO IMMAG
LUMINOSITÁ
CONTRASTO
TEMP. COLORE
DETTAGLIO
AI
SISTEMA
SEL.
REG.
GRAFICA
32
32
DEFAULT
06
ON
RGB
FINE
Segnali S-Video/Video/YPBPR soltanto
IMMAGINE
RETE
(pagina 37)
RETE
OFF
FINE
SICUREZZA
(pagina 36)
POSIZIONE (pagina 31)
SCHERMATA DI TEST
(pagina 36)
OPZIONE2 (pagina 34)
OPZIONE 2
ID
FRONTE/RETRO
BANCO/SOFF
SELEZEZ. LAMP
ALIM. LAMPADA
RS232C
INFORMAZIONI SISTEMA
VENTILATORE1
VENTILATORE2
FUNZIONE 1
SPEG. AUTOM.
PASSWORD
SEL.
REG.
REG.
STANDARD
32
32
32
32
DEFAULT
06
ON
ON
AUTO1
FINE
TUTTI
FRONTE
BANCO
DUALE
ALTA
STANDARD
HORIZ.
ALI. LAMP
DISABIL.
FINE
POSIZIONE
POSIZIONE
ASPETTO
ZOOM
FASE CLOCK
TRAPEZIO
BLOC. FOTOGR.
SEL.
4:3
16
ESEG.
OFF
FINE
MENU AVANZ. (pagina 32)
MENU AVANZ.
IMETTI RISO.
POSIZIONE CLAMP
1
POS. RASTER
MODO SXGA
SXGA
ESEG.
SEL.
FINE
LINGUA (pagina 32)
LINGUA
ITALIANO
NOME HOST
DHCP
INDIRIZZO IP
MASCHERA RETE
GATEWAY
INDIRIZZO MAC
SALVA
SEL.
ESEG.
MODO IMMAG
LUMINOSITÁ
CONTRASTO
COLORE
TINTA
TEMP. COLORE
DETTAGLIO
NR
AI
SISTEMA TV
SEL.
ITALIANO
OPZIONE1 (pagina 33)
OPZIONE1
CORREZIONE DI COLORE
MODO CONTRASTO
SEGNALE AUTO
OFF
RICHIAMO MEM
DEFAULT
SALVA
MEMORIA1
SEL.
FINE
ESEG.
SEL.
ESEG.
FINE
27
Menu a schermo
Operazioni di base con i menu
Ritorno alla pagina precedente
Premere il tasto “MENU”.
• Premendo il tasto “MENU”, la schermata torna alla
pagina precedente del menu.
• Quando sullo schermo è visualizzato il MAIN
MENU, premendo il tasto “MENU” si cancellano
tutti i menu dallo schermo.
Sullo schermo viene visualizzato il MAIN MENU.
MENU
IMMAGINE
POSIZIONE
MENU AVANZ.
LINGUA [LANGUAGE]
OPZIONE1
OPZIONE2
SCHERMATA DI TEST
SICUREZZA
RETE
SEL.
ESEG.
ESCI
Voci di menu visualizzate
con caratteri trasparenti
• Alcune voci di menu potrebbero non essere valide
per alcuni formati di segnale applicati al proiettore.
Le voci di menu che non possono essere
impostate o usate vengono visualizzate con
caratteri trasparenti, e non possono essere
selezionate anche se si preme il tasto Enter.
Selezionare (evidenziare) la voce
desiderata con i tasti
o
.
Le voci selezionate sono visualizzate in blu.
MENU
IMMAGINE
POSIZIONE
MENU AVANZ.
LINGUA [LANGUAGE]
OPZIONE1
OPZIONE2
SCHERMATA DI TEST
SICUREZZA
RETE
SEL.
ESEG.
ESCI
visualizzato il prompt “
• Se i tasti
Ripristino delle impostazioni
predefinite in fabbrica
Il tasto STD (standard) serve a ripristinare tutti i
valori di regolazione del proiettore ai livelli
predefiniti impostati al momento della spedizione
dalla fabbrica.
IMMAGINE
MODO IMMAG
LUMINOSITÁ
CONTRASTO
TEMP. COLORE
DETTAGLIO
AI
SISTEMA
SEL.
GRAFICA
32
32
DEFAULT
06
ON
RGB
FINE
Evidenziare la voce che si desidera
regolare con i tasti
o
e poi
cambiare i valori dei parametri con i
tasti
o
.
(Esempio di schermo di regolazione separato)
32
• Mentre è visualizzato un grafico a barre, se per
circa 5 secondi non viene azionato nessun tasto la
schermata torna alla pagina precedente.
28
e
sono visualizzati sopra o sotto le
opzioni della schermata “OPZIONE”, indicano che ci
sono altre regolazioni (opzioni).
IMMAGINE
LUMINOSITÁ
REG.”.
• Per un grafico a barre separato viene visualizzato
il prompt “
ESEG.”.
Ora viene aperto il sottomenu relativo all’opzione
selezionata.
(Esempio, menu IMMAGINE).
REG.
• La linea del prompt inferiore è diversa per ogni
menu, a seconda dell’opzione di menu selezionata:
• Quando si modificano le impostazioni, viene
Premere il tasto “ENTER” per immettere
la selezione.
MODO IMMAG
LUMINOSITÁ
CONTRASTO
TEMP. COLORE
DETTAGLIO
AI
SISTEMA
SEL.
Impostazione delle voci di
menu
ESEG.
GRAFICA
32
32
DEFAULT
06
ON
RGB
FINE
• Se il valore del parametro sul grafico a barre
viene ripristinato all’impostazione della fabbrica, la
barra diventa bianca.
Nota
• I segni triangolari superiore e inferiore su
un grafico a barre indicano l’impostazione
predefinita per il parametro. Se sul grafico
a barre non compare nessun segno
triangolare, non è possibile ripristinare il
parametro all’impostazione di fabbrica.
Indica l’impostazione
di fabbrica.
Indica il valore corrente
del parametro.
Regolazione dell’immagine
• Segnali RGB/DVI soltanto
IMMAGINE
MODO IMMAG
LUMINOSITÁ
CONTRASTO
TEMP. COLORE
DETTAGLIO
AI
SISTEMA
SEL.
REG.
GRAFICA
32
32
DEFAULT
06
ON
RGB
FINE
• Segnali S-Video/Video/YPBPR soltanto
IMMAGINE
MODO IMMAG
LUMINOSITÁ
CONTRASTO
COLORE
TINTA
TEMP. COLORE
DETTAGLIO
NR
AI
SISTEMA TV
SEL.
REG.
STANDARD
32
32
32
32
DEFAULT
06
ON
ON
AUTO1
FINE
MODO IMMAG
A seconda delle condizioni di visualizzazione e
della sorgente del segnale video in uso, è possibile
selezionare la modalità immagine da quanto segue:
DINAMICO : La luminosità dell’immagine/la
percentuale di contrasto vengono
aumentate per adattarsi ad
ambienti di visualizzazione più
luminosi.
GRAFICA : Questa modalità è più adatta a
immagini provenienti da un
personal computer.
STANDARD : In generale, questa modalità è più
adatta alle immagini in movimento.
CINEMA
: Questa modalità è più adatta ai
film.
NATURALE : Le immagini diventano adatte
all’uso in una stanza buia.
COLORE
(Segnali S-Video/Video/YPBPR soltanto)
: Scurisce i colori.
: Schiarisce i colori.
TINTA
(Segnali S-Video/Video/YPBPR soltanto)
L’opzione “TINTA” viene usata per regolare il colore
della pelle umana.
: Regola la tonalità della pelle verso un
colore verdastro.
: Regola la tonalità della pelle verso un
colore rossastro-viola.
TEMP. COLORE
La temperatura di colore va regolata quando le
aree bianche delle immagini hanno una tonalità
rossastra o bluastra.
DEFAULT : Impostazione standard
ALTA
: Le aree bianche acquistano una
tonalità più bianca-bluastra.
MEDIA
: Le aree bianche acquistano una
tonalità leggermente più rossastra.
UTENTE : I valori RGB del bilanciamento del
bianco vengono regolati
separatamente.
Premere il tasto Enter, selezionare
“BIL BLANCO ALTA” o “BIL
BLANCO BASSA” e procedere con
le operazioni dettagliate.
: I colori dell’opzione selezionata
si scuriscono.
: I colori dell’opzione selezionata
si schiariscono.
LUMINOSITÀ
ITALIANO
L’opzione “LUMINOSITÀ” viene usata per regolare
il livello del nero (luminosità).
: Aumenta la luminosità dell’immagine.
: Diminuisce la luminosità dell’immagine.
CONTRASTO
L’opzione “CONTRASTO” viene usata per regolare
la percentuale di contrasto.
: Aumenta la percentuale di contrasto.
: Diminuisce la percentuale di contrasto.
29
Regolazione dell’immagine
DETTAGLIO
SISTEMA (segnali RGB soltanto)
L’opzione “DETTAGLIO” viene usata per regolare
la nitidezza dell’immagine.
: Sottolinea il bordo dell’immagine.
Permette di selezionare il sistema RGB o il sistema
YPBPR.
Per i segnali supportati, riferirsi alla pag. 56.
: Alleggerisce il bordo dell’immagine.
NR (Segnali S-Video/Video/YP P
B R
soltanto)
In questa modalità, il rumore video viene ridotto.
ON : Impostazione standard
OFF : Riduzione del rumore disattivata.
AI
Il controllo della scala dei grigi viene esercitato in
modo adatto alle immagini, e vengono proiettate le
immagini ottimali con un chiaro contrasto.
ON : Impostazione standard
OFF : Modalità AI disattivata.
SISTEMA TV
(Segnali S-Video/Video soltanto)
L’impostazione corrispondente al sistema TV va
selezionata qui.
AUTO1 : Impostazione standard
Seleziona automaticamente lo standard
TV che corrisponde al segnale video in
ingresso tra NTSC, PAL, NTSC4.43,
SECAM e PAL60.
AUTO2 : Seleziona automaticamente lo standard
TV che corrisponde al segnale video in
ingresso tra NTSC, PAL-M e PAL-N.
• Per questa opzione normalmente si deve
scegliere l’opzione “AUTO1” o l’opzione
“AUTO2”.
• Se i segnali video non vengono visualizzati
correttamente a causa del deterioramento del
segnale, selezionare il sistema TV
corrispondente ai segnali d’ingresso video.
Scelta automatica tramite il rilevamento delle
frequenze di scansione orizzontale/verticale e della
sottoportante del colore, elencati nella tabella
riportata di seguito:
Frequenza Sottoportante
Sistema del Frequenza
colore
scans. or. scans. vert.
segnale
(kHz)
(Hz)
(MHz)
NTSC
15,75
60,00
3,58
NTSC4.43
15,75
60,00
4,43
PAL
15,63
50,00
PAL-M
15,75
60,00
3,58
PAL-N
15,63
50,00
SECAM
15,63
50,00
4,25 o 4,41
PAL60
15,75
60,00
4,43
30
Regolazione della posizione
ZOOM
4:3
16
ESEG.
OFF
FINE
POSIZIONE
La posizione in cui le immagini vengono
visualizzate può essere spostata qui.
: La posizione viene spostata orizzontalmente.
: La posizione viene spostata verticalmente.
ASPETTO
AUTO : (Solo per segnale S-video/video)
Se si applica alla porta S-VIDEO un segnale video
S1, l’immagine viene subito impostata al rapporto
tra larghezza e altezza immagine di 16:9.
Quando alla porta video vengono alimentati segnali
con un ID video (VID), il rapporto di aspetto delle
immagini si cambia automaticamente in quello 16:9.
16:9 : L’immagine viene compressa
verticalmente nella percentuale di 16:9.
4:3
: Il rapporto tra larghezza e altezza immagine
inerente al segnale video in ingresso viene lasciato
intatto quando esso viene proiettato sullo schermo.
S4:3 : Durante la proiezione la dimensione
dell’immagine viene compressa del 75%
rispetto al formato originale. (Questa modalità è
utile quando si visualizzano immagini con il
rapporto standard di 4:3 tra larghezza e altezza
immagine su uno schermo largo con il rapporto
tra larghezza e altezza immagine di 16:9.)
Che cos’è il formato S1 video?
• S1 video è il formato S-video pronto per il rapporto tra
larghezza e altezza immagine tipico dello schermo largo,
contenente un segnale di rilevamento dell’aspetto per
video compressi provenienti da un apparecchio video.
• Se si sceglie “AUTO”, il proiettore comprime automaticamente il
video compresso in ingresso nel rapporto tra larghezza e altezza
immagine di 16:9 se rileva il segnale di rilevamento dell’aspetto.
Attenzione • Se si sceglie un rapporto tra larghezza e altezza
immagine che non corrisponde con quello del video
sorgente, verrà visualizzata un’immagine con un rapporto
tra larghezza e altezza immagine diverso da quello
dell’immagine originale. Scegliere il rapporto tra larghezza
e altezza immagine appropriato, in modo che corrisponda
completamente a quello dell’immagine originale.
Nota
• Se, quando il proiettore viene utilizzato per scopi
commerciali o in presenza di pubblico (ad esempio, in
un ristorante o in un hotel, ecc.), il formato
dell’immagine viene compresso o ingrandito utilizzando
il rapporto tra larghezza e altezza immagine di 16:9, ci
potrebbe rappresentare una violazione dei diritti del
proprietario del copyright delle immagini originali.
• Se si proietta un’immagine con il rapporto standard tra
larghezza e altezza immagine di 4:3 usando un rapporto
tra larghezza e altezza immagine per schermo largo, parti
dell’immagine potrebbero scomparire oltre i bordi dello
schermo oppure l’insieme dell’immagine potrebbe risultare
distorto. Per visualizzare l’immagine con il rapporto
originale tra larghezza e altezza immagine, scegliere il
rapporto standard tra altezza e larghezza immagine di 4:3.
Permette di cambiare il rapporto d’ingrandimento, e
l’immagine ingrandita risultante viene visualizzata.
: Viene cambiato il rapporto di
ingrandimento in direzione orizzontale.
: Viene cambiato il rapporto di
ingrandimento in direzione verticale.
FASE CLOCK
(Solo per segnali RGB/YPBPR)
La regolazione della fase di sincronizzazione
consente all’utente di minimizzare il disturbo visibile
tramite il tasto
o il tasto
.
Nota • Quando si proiettano segnali con un
frequenza di clock a punti di 100 MHz o più
alta, il disturbo potrebbe non scomparire
anche se si regola la fase di clock.
• La regolazione della fase di sincronizzazione
non è disponibile per i segnali RGB.
TRAPEZIO
TRAPEZIO : La distorsione trapezoidale può
essere corretta solo lungo uno dei due
margini orizzontali dell’immagine.
Tasto
Nota
:
Tasto
:
• È possibile correggere la distorsione
trapezoidale a ±30° dell’angolo di inclinazione
del proiettore. Tuttavia, maggiore è la quantità di
correzione, più la qualità dell’immagine risulta
deteriorata e più difficile diventa ottenere un
buon livello di messa a fuoco. Per ottenere la
qualità di immagine ottimale, impostare il
proiettore e lo schermo in modo tale che la
quantità di correzione necessaria della
distorsione trapezoidale sia minore possibile.
• Quando si esegue la correzione della
distorsione trapezoidale cambia anche la
dimensione dell’immagine.
LINEARITÀ : Dopo aver terminato la regolazione della
distorsione trapezoidale, regolare la linearità
verticale con il tasto
o con il tasto
.
Tuttavia, la linearità verticale non è
regolabile se non è stata effettuata nessuna
correzione della distorsione trapezoidale.
BLOC. FOTOGR.
Questa modalità va usata quando le immagini sono
disturbate durante la riproduzione delle immagini
mobili con i segnali RGB. Per i segnali supportati,
riferirsi alla pag. 56.
ON : Impostazione standard
OFF : Il blocco di quadro viene disattivato.
31
ITALIANO
POSIZIONE
POSIZIONE
ASPETTO
ZOOM
FASE CLOCK
TRAPEZIO
BLOC. FOTOGR.
SEL.
Come usare la funzione MENU AVANZATO
MENU AVANZ.
IMETTI RISO.
POSIZIONE CLAMP
1
POS. RASTER
MODO SXGA
SXGA
SEL.
ESEG.
FINE
IMETTI RISO.
La regolazione della risoluzione di ingresso
consente di ottenere le immagini migliori quando
sullo schermo c’è uno sfarfallio oppure intorno ai
contorni dell’immagine si vede un alone.
: Selezionano le opzioni elencate sotto.
: Seleziona il valore.
“TOTALE PUNTI”, “PUNTI DISPLAY”, “TOTALE
RIGHE” e “RIGHE DISPLAY”
Ogni voce visualizza automaticamente un valore in
risposta al tipo di segnale in ingresso. Se sullo
schermo compaiono delle strisce verticali o se
l’immagine è parzialmente assente, per ottenere il
valore ottimale, aumentare o diminuire il valore
visualizzato mentre si osserva lo schermo.
Nota
• Le strisce verticali citate sopra non
vengono visualizzate sullo schermo
con tutti i segnali immessi.
• Durante l’operazione di regolazione,
l’immagine potrebbe risultare distorta,
ma non si tratta di un guasto.
• La risoluzione d’ingresso può essere
regolata soltanto quando il segnale
d’ingresso RGB viene applicato con
RGB1 e RGB2 IN.
POS. RASTER
Se non viene usata l’intera area in cui le immagini
in ingresso possono essere visualizzate, le
immagini possono essere spostate su qualsiasi
posizione all’interno dell’area di visualizzazione.
: Regolano il valore nella direzione
orizzontale.
: Regolano il valore nella direzione
verticale.
MODO SXGA
Questa modalità ha effetto quando vengono
alimentati i segnali SXGA (RGB).
SXGA : Impostazione standard
SXGA+: Selezionare questa modalità se lo
schermo viene escluso.
Modifica della lingua del display
LINGUA
ITALIANO
La lingua scelta
correntemente viene
visualizzata qui.
POSIZIONE CLAMP
(Segnali RGB soltanto)
Utilizzare la regolazione della posizione di blocco
per ottenere il valore ottimale quando le zone scure
dell’immagine vengono compresse o visualizzate in
verde.
Eseguire la regolazione con i tasti
.
Il valore può variare da 1 a 255.
Valori ottimali per la regolazione della posizione di blocco
• Se le zone scure sono compresse:
Il valore ottimale è il punto in cui le zone scure
vengono visualizzate nel modo migliore.
• Se le zone scure sono visualizzate in verde:
Il valore ottimale è il punto in cui la zona
verde diventa scura e nitida.
Nota
32
• La posizione del fermo può essere
regolata soltanto quando il segnale
d’ingresso RGB viene applicato con
RGB1 e RGB2 IN.
SEL.
ESEG.
FINE
I menu, le voci di impostazione, le schermate di
regolazione e i nomi dei tasti di controllo verranno
visualizzati nella lingua scelta dall’utente.
Le lingue disponibili sono:
ENGLISH, DEUTSCH, FRANÇAIS, ESPAÑOL,
ITALIANO,
,
,
,
.
Nota
• Per impostazione predefinita, il display
a schermo del proiettore è impostato
sulla lingua inglese.
Impostazioni OPZIONE 1
SALVA
OPZIONE1
CORREZIONE DI COLORE
MODO CONTRASTO
SEGNALE AUTO
OFF
RICHIAMO MEM
DEFAULT
SALVA
MEMORIA1
SEL.
ESEG.
FINE
Una volta che le impostazioni di regolazione sono
state registrate con MEMORIA, esse vengono
automaticamente caricate ogni volta che si accende
il proiettore. Non è necessario eseguire di nuovo le
impostazioni ad ogni accensione.
CORREZIONE DI COLORE
OFF
: Impostazione standard
UTENTE : I sei colori rosso, verde, blu, ciano,
magenta e giallo possono essere
regolati e registrati per ciascuno dei
quattro sistemi del segnale: Video, SVideo, RGB e YPBPR.
Premere il tasto Enter per le
regolazioni dettagliate.
RGB
0
0
0
0
0
0
SEL.
REG.
Selezionare “SALVA” su “OPZIONE1”.
Selezionare “MEMORIA1” usando il tasto
, e premere il tasto “ENTER”.
Nota
CORREZIONE DI COLORE
R
G
B
Cy
Mg
Ye
(p.es., Registrazione dei dati di posizionamento con
“MEMORIA1”)
Applicare il segnale in ingresso che si desidera
registrare e poi regolare la posizione, la
dimensione dell’immagine e altri parametri.
Viene visualizzato
il sistema attuale
del segnale.
FINE
o
• La memoria contiene da “MEMORIA1”
a “MEMORIA3”.
Dopo aver constatato il lampeggiamento del
display “MEMORIA1”, premere di nuovo il tasto
“ENTER”.
Le impostazioni registrate sopra sono state
registrate con il nome “MEMORIA1”. In modo
simile, è anche possibile registrare impostazioni
sotto i nomi “MEMORIA2” e “MEMORIA3”.
MODO CONTRASTO
Per la regolazione dell’ambiente operativo ci sono
due metodi.
NORMALE : Viene regolato il contrasto normale
e la massima luminosità.
ALTA
: Viene regolato il contrasto massimo
e la luminosità normale.
SEGNALE AUTO
ITALIANO
La posizione dove viene visualizzato lo schermo
può essere regolata automaticamente senza
premere il tasto AUTO SETUP del telecomando
ogni volta che vengono alimentati i segnali quando
essi vengono alimentati frequentemente, come
quando il proiettore viene usato nelle conferenze.
ON : L’impostazione automatica viene eseguita
automaticamente quando i segnali video
delle immagini proiettate sono cambiati.
OFF : La funzione d’impostazione automatica
dell’ingresso viene disattivata.
RICHIAMO MEM
Si possono caricare i dati di regolazione
memorizzati.
DEFAULT
: Vengono caricate le
impostazioni standard.
MEMORIA1, 2, 3: Vengono caricati i dati di
regolazione (MEMORIA1, 2,
3) preregistrati.
33
Impostazioni OPZIONE 2
OPZIONE 2
ID
FRONTE/RETRO
BANCO/SOFF
SELEZEZ. LAMP
ALIM. LAMPADA
RS232C
INFORMAZIONI SISTEMA
VENTILATORE1
VENTILATORE2
FUNZIONE 1
SPEG. AUTOM.
PASSWORD
SEL.
REG.
TUTTI
FRONTE
BANCO
DUALE
ALTA
STANDARD
HORIZ.
ALI. LAMP
DISABIL.
FINE
ID
Il proiettore è dotato di una funzione di impostazione
del numero ID che aiuta l’utente a controllare due o
più proiettori, simultaneamente o separatamente, con
un singolo telecomando. Per impostazione
predefinita, il numero ID è impostato su “TUTTI”.
Quindi, non è necessario impostare il numero ID
quando si usa un solo proiettore.
1 - 64: Il numero ID viene impostato in questa
gamma.
Nota • È possibile impostare il numero ID su
“TUTTI” oppure su valori selezionati
da “1” a “64”.
• Quando si sono assegnati i numeri ID
ai proiettori, è necessario assegnare
gli stessi numeri ID, rispettivamente, ai
relativi telecomandi.
• Se si imposta il numero ID del proiettore
su “TUTTI”, è possibile controllarlo con
un telecomando o con Se si utilizzano
più proiettori e alcuni di essi hanno il
numero ID impostato su “TUTTI”, non è
possibile controllarli separatamente dai
proiettori con altri numeri ID.
Per ulteriori dettagli sull’impostazione
del numero ID, vedere pagina 15.
SELEZEZ. LAMP
L’opzione “SELEZEZ. LAMP” viene usata per
scegliere tra la modalità Lampada singola e la
modalità Lampada doppia a seconda delle necessità
dell’utente o delle condizioni di visualizzazione. In
modalità Lampada singola, il proiettore può scegliere
automaticamente una delle due lampade, oppure è
possibile specificare una lampada precisa.
DUALE
: Beide Lampen werden gleichzeitig
verwendet.
SINGOLA : Eine von beiden Lampen wird verwendet
(normalerweise wird die Lampe mit der
kürzeren Betriebsdauer gewählt).
LAMPADA1: Die Lampeneinheit 1 wird immer verwendet.
LAMPADA2: Die Lampeneinheit 2 wird immer verwendet.
Quando si seleziona una delle impostazioni sopra,
essa ha effetto dopo che si è premuto Enter.
Nota
FRONTE/RETRO
“FRONTE/RETRO” serve a selezionare lo schema
di proiezione appropriato da Davanti e Dietro:
FRONTE : Scegliere questa opzione se le
immagini vengono proiettate dalla parte
anteriore di uno schermo riflettente.
RETRO : Scegliere questa opzione se le
immagini vengono proiettate dalla parte
posteriore di uno schermo traslucido.
BANCO/SOFF
BANCO/SOFF serve a selezionare lo schema di
proiezione appropriato da BANCO a SOFFITTO:
BANCO : Scegliere questa opzione se il
proiettore è installato su una base
poggiata sul pavimento.
SOFITTO : Scegliere questa opzione se il
proiettore è installato sul soffitto
tramite la staffa di montaggio al
soffitto opzionale.
34
• Se nella modalità “SINGOLA”, “LAMPADA1”
o “LAMPADA2” una lampada rimane spenta
o la lampada correntemente attiva supera le
1 500 ore di tempo di funzionamento
cumulativo (quando è selezionata
l’impostazione “ALTA” di potenza della
lampada), si accende l’altra lampada.
Se nella modalità “DUALE” una lampada rimane
spenta o la lampada correntemente attiva
supera le 1 500 ore di tempo di funzionamento
cumulativo (quando è selezionata l’impostazione
“ALTA” di potenza della lampada), si accende
soltanto l’altra lampada.
Se però entrambe le lampade rimangono
spente o viene superato il tempo di
funzionamento cumulativo di 1 500 ore, il
proiettore si dispone in modalità standby.
• Se sul proiettore è installata una sola
lampada, impostare la modalità della
lampada sia su “LAMPADA1” che su
“LAMPADA2”. Viene selezionata
rispettivamente l’opzione “LAMPADA1” o
“LAMPADA2”. Se la lampada corrispondente
non è installata, viene accesa l’altra lampada.
Lo stesso vale per la modalità “LAMPADA2”.
• I colori delle voci indicano lo stato.
Verde
Impostazione attuale
Ciano
Cambiamento presente da
uno stato ad un altro
Rosso
La lampada non si è accesa
Bianco Qualsiasi altro stato
Questo periodo di tempo è di 4 000
ore se si usano unità lampade di
lunga durata. (pagina 43)
ALIM. LAMPADA
È possibile cambiare la luminanza della lampada di
proiezione a seconda delle necessità dell’utente o
delle condizioni di visione.
ALTA : Predisporre nel caso in cui sia
necessaria una forte luminosità.
BASSA : Predisporre nel caso in cui non sia
necessaria una forte luminosità.
Nota
• Sulla posizione “BASSA” si ottiene una
riduzione del consumo di energia elettrica
e del rumore di funzionamento, e si
prolunga la durata utile della lampadina.
• Viene automaticamente selezionata “BASSA”
se si usano unità lampade di lunga durata.
RS232C
VENTILATORE2
Regola i parametri di comunicazione delle porte
seriali.
Per i dettagli sulle porte seriali, riferirsi a “Uso della
porta seriale” (pagina 38).
IN. BAUDRATE : Viene selezionato 9 600,
19 200 o 38 400.
IN. PARITÀ
: Viene selezionato
NESSUNO, PARI o DISPARI.
USC. BAUDRATE : Viene selezionato 9 600,
19 200 o 38 400.
USC. PARITÀ
: Viene selezionato
NESSUNO, PARI o DISPARI.
SISTEMA VPS : Viene selezionato MASTER o
SLAVE.
GRUPPO
: Viene selezionato da A a Z.
Viene anche selezionato
MASTER o SLAVE.
La ventola può essere controllata secondo la
direzione in cui vengono proiettate le immagini.
HORIZ.
: Impostazione standard
VERTICAL : Va selezionato quando le immagini
di proiezione sono a un angolo
significativo verso la verticale (oltre
30 gradi dall'orizzontale).
V
H
30°
30°
H: HORIZ.
V: VERTICAL
Attenzione • Selezionare l'impostazione
VENTILATORE2 corretta secondo la
direzione di proiezione delle immagini.
Usando il proiettore con l'impostazione
VENTILATORE2 sbagliata, si riduce la
vita di servizio delle lampade.
FUNZIONE 1
L’utente può impostare la funzione del tasto FUNC1
del telecomando.
ALI. LAMP : Il tasto funziona allo stesso modo di
“ALIM. LAMPADA” di “OPZIONE2”.
ASPETTO : Il tasto funziona allo stesso modo di
“ASPETTO” di “POSIZIONE”.
VENTILATORE1
SPEG. AUTOM.
La ventola può essere controllata secondo le
condizioni operative.
STANDARD : Impostazione standard
MONTAGNA : Va selezionato quando si usa il
proiettore ad una altitudine di oltre
1 400 metri.
Il proiettore può essere disposto automaticamente
in modalità standby se non vengono alimentati i
segnali per la durata di tempo regolata.
DISABIL.
: Impostazione standard. Questa
funzione viene disabilitata.
15MIN.-60MIN.: La durata può essere regolata
da 15 a 60 minuti in incrementi
di 5 minuti.
Nota
• La funzione di spegnimento
automatico non opera mentre viene
usata la funzione di congelamento.
ITALIANO
INFORMAZIONI SISTEMA
1. 00. 00
VERS. ROM
TEMPO LAVORO
300h
LAMP1 BASSA
100h
ALTA
200h
TOTALE
300h
LAMP2 BASSA
100h
ALTA
200h
TOTALE
300h
N° ACCEN. L1
20
20
N° ACCEN. L2
LAD55
TIPO LAMP1
LAD55
TIPO LAMP2
FINE
H
V
INFORMAZIONI SISTEMA
Si possono guardare le informazioni del sistema del
proiettore.
30°
30°
PASSWORD
Questa funzione viene utilizzata dal personale di
assistenza tecnica.
Immettere le password con i tasti numerici (da 0 a
9) del telecomando e premere il tasto ENTER per
confermare l’immissione.
35
Visualizzazione della forma interna di test
Regolazione della sicurezza
Il proiettore è dotato di otto tipi di modelli di test interni,
per il controllo della condizione dell’apparecchio.
Per visualizzare gli schemi di test, seguire i passi
indicati qui sotto.
La funzione di sicurezza del proiettore permette di
visualizzare la schermata di immissione della
password o di impostare e visualizzare l’indirizzo URL
della ditta sotto le immagini proiettate.
Nota
• I risultati della regolazione
dell’immagine, della qualità
dell’immagine, della posizione, delle
dimensioni e di altri fattori non si riflette
sugli schemi di test. Prima di eseguire i
vari tipi di impostazioni, accertarsi di
visualizzare il segnale in ingresso.
: Per cercare i vari tipi di forme di test
Ciclo degli schemi di test
interni visualizzati
Schermata MENU
+
schermata d’ingresso
Tutto bianco
PASSWORD
SÍ
CANC
(Usando il proiettore per la prima volta)
Premere i tasti
,
,
,
,
,
,
e
in
quest’ordine, e premere il tasto ENTER.
(Se la password è stata cambiata)
Immettere la nuova password, e premere il tasto ENTER.
Impostazione della password
Si può visualizzare la schermata di immissione della
password ogni volta che si accende il proiettore. Se
si usa questa opzione, non è possibile alcuna
operazione, eccettuata quella del tasto POWER,
senza immettere la password corretta.
ON : L’immissione della password viene abilitata.
OFF : L’immissione della password viene disabilitata.
Cambiamento della password
Messa a fuoco
Tutto nero
La password può essere cambiata. Premere il tasto
ENTER.
Impostare la password usando i tasti
,
,
,
(si possono impostare fino a 8 tasti).
Premere il tasto ENTER.
Confermare la password impostandola di nuovo.
Premere il tasto ENTER.
(Ciò completa le regolazioni.)
Nota
Barre dei colori
Flag
• Quando si imposta la password, sullo
schermo appaiono asterischi ( ) al
posto della password reale.
• Se si imposta una password sbagliata,
le lettere per “Password”, “Nuovo”,
ecc., appaiono rosse. Impostare la
password corretta.
Impostazione del testo
Avvolgimento
(inversione)
Nero su
fondo bianco
Avvolgimento
Bianco su
fondo nero
36
Quadro 16:9
Il testo impostato può essere sempre visualizzato
sotto le immagini proiettate.
ON : La visualizzazione del testo viene abilitata.
OFF : La visualizzazione del testo viene disabilitata.
Cambiamento del testo
Il testo da visualizzare quando si è abilitata
l’impostazione del testo può essere cambiato.
Premere il tasto ENTER.
Selezionare il testo usando i tasti
,
,
,
,
e premere il tasto ENTER. (Si possono immettere in
successione fino a 22 caratteri alfanumerici.)
Selezionare “OK” usando i tasti
,
,
,
, e premere il tasto ENTER.
• Per cancellare in qualsiasi momento il
cambiamento, selezionare CANCEL.
Per poter usare le funzioni del browser web (pagina
46) che il PC utilizza per controllare il proiettore,
bisogna stabilire le impostazioni necessarie per la rete.
RETE
NOME HOST
DHCP
INDIRIZZO IP
MASCHERA RETE
GATEWAY
INDIRIZZO MAC
SALVA
SEL.
ESEG.
NOME HOST
OFF
FINE
: Quando si utilizza un server
DHCP, eseguire modifiche, se
necessario.
DHCP
: Se si desidera acquisire
automaticamente un indirizzo IP
utilizzando il server DHCP,
impostare la voce DHCP su ON.
Se non si utilizza il server DHCP,
impostare la voce su OFF.
INDIRIZZO IP : Se non si utilizza il server DHCP,
immettere manualmente
l’indirizzo IP.
MASCHERA RETE : Se non si utilizza il server DHCP,
immettere manualmente la
maschera di rete.
GATEWAY
: Se non si utilizza il server DHCP,
immettere manualmente
l’indirizzo del gateway.
INDIRIZZO MAC : Visualizza l’indirizzo MAC (Media
Access Control Address =
Indirizzo di controllo dell’accesso
ai supporti), adatto alla periferica
di rete. Questa funzione
potrebbe essere necessaria nel
caso si utilizzi il server DHCP.
SPEICHERN
: Le impostazioni vengono
memorizzate.
Attenzione • Prima di utilizzare il server DHCP,
accertarsi che tale server sia già in
funzione.
• Per ulteriori dettagli sull’indirizzo IP,
sulla maschera di rete e sul gateway,
chiedere all’amministratore di rete.
Collegamento a un PC
Requisiti del sistema
Per poter utilizzare le funzioni di rete, sono richieste
le seguenti caratteristiche tecniche.
• PC
SO: Windows XP/2000/Me (Millennium
Edition)/98SE (Seconda edizione)
CPU: Pentium
o processore più veloce
RAM: minimo 64 MB (minimo 128 MB per
Windows XP/2000)
Browser web: Internet Explorer 6.0 o successivo,
Netscape Communicator 7.0 o
successivo
• Cavo LAN
Tipo: cavo diritto compatibile Categoria 5
Lunghezza: massimo 100 metri
Attenzione • Se si desidera utilizzare la funzione e-
mail, assicurarsi che il sistema possa
gestire le e-mail.
Il funzionamento non è garantito per tutti
i computer, anche qualora soddisfino le
condizioni precedenti.
Esempio di collegamento
Proiettore
Personal
computer
R/PR
VIDEO IN
S-VIDEO IN
REMOTE 1
IN
G/Y
B/PB
RGB 1 IN
REMOTE 2 IN
SYNC/HD
VD
IN
SERIAL
RGB 2 IN
OUT
DVI-D IN
LAN
OUT
10 BASE-T o 100 BASE-TX
Cavo LAN (diritto)
Cavo LAN (diritto)
Hub
Attenzione • Se si tocca la porta LAN con la mano
o il corpo carichi di elettricità statica, si
potrebbe danneggiare l’apparecchio a
causa della scarica di elettricità
statica. Pertanto, fare attenzione a non
toccare la porta LAN o le parti in
metallo del cavo LAN.
37
ITALIANO
Impostazione della rete
Uso dei terminali seriali
L’unità principale è dotata di terminali SERIALI situati nella sezione dei terminali sul lato, e questi terminali sono conformi
allo standard RS232C. Inoltre viene fornito anche un terminale seriale di uscita per abilitare il controllo di più proiettori.
Esempi di collegamento
Proiettore singolo
Più proiettori
<Sezione dei terminali sul lato del proiettore>
D-sub 9 pin (femmina)
<Sezione dei terminali del proiettore 1> <Sezione dei terminali del proiettore 2>
PC
D-sub 9 pin
(femmina)
D-sub 9 pin
(maschio)
D-sub 9 pin
(femmina)
D-sub 9 pin
(maschio)
PC
D-sub 9 pin (maschio)
Cavo di comunicazione
D-sub 9 pin
(maschio)
D-sub 9 pin
(femmina)
D-sub 9 pin
(maschio)
Cavo di comunicazione
Cavo di comunicazione
Assegnazioni dei pin e nomi dei segnali
Aspetto esterno del
connettore D-Sub a
9 pin (femmina)
N. pin Nome segnale
TXD
RXD
GND
CTS
RTS
Terminale seriale
di ingresso
N. pin Nome segnale
Descrizione
NC
Invio dati
Ricezione dati
Collegato internamente
Ground
NC
D-Sub 9-pin (male),
external appearance
RXD
TXD
GND
Collegato internamente
RTS
CTS
Serial output terminal
NC
Descrizione
NC
Receive data
Send data
NC
Ground
NC
Connected internally
NC
Condizioni di comunicazione(Impostazioni di fabbrica)
Livello segnale
Metodo di sincronizzazione
Velocità di trasmissione
Parità
Lunghezza carattere
Bit di stop
Parametro X
Parametro S
Conforme allo standard RS232C
Avvio-interruzione sincronizzazione
9 600bps
Nessuno
8 bit
1 bit
Nessuno
Nessuno
Formato di base
La trasmissione dal computer inizia con il codice STX e poi vengono inviati nell’ordine l’ID, il comando, il
parametro e il codice ETX. Aggiungere parametri in base ai dettagli del controllo.
STX
A D
I1
I2
;
C1
C2
C3
:
P1
P2
Pn
ETX
(2 byte)
Avvio
(1 byte)
Due caratteri
Fine
Due punti
ID (2 byte) Punto e virgola
(1 byte)
(1 byte)
(1 byte)
ZZ, da 1 a 64 e da 0A a 0Z
Comando a tre
Parametro
caratteri (3 byte)
(lunghezza indefinita)
Designazione ID
Attenzione • Dopo l’accensione della lampada, per un tempo variabile da 10 a 60 secondi non è possibile inviare o
Nota
38
ricevere nessun comando. Inviare i comandi dopo che è trascorso tale periodo.
• Quando si inviano più comandi, prima di inviare il comando successivo attendere la risposta dal
proiettore. Quando si inviano comandi senza parametri, non sono necessari i due punti (:).
• Se riceve un comando errato, il proiettore invia al computer un comando “ER401”.
• I numeri ID del proiettore supportati sull’interfaccia RS232C sono
• Se si invia un comando con specificato il codice ID di un proiettore, il proiettore risponde solo nei casi
seguenti:
Se il codice ID coincide con quello del proiettore.
Se l’impostazione ID è ALL e il master è VPS-SYSTEM o
Se l’impostazione ID è gruppo e il master è Gruppo.
Comandi di controllo
Quando si controlla il proiettore con un computer, sono disponibili i comandi seguenti:
Osservazioni
Comando Funzione del comando
PON
Accensione
POF
Spegnimento
IIS
Cambio di modalità VID = VIDEO
di ingresso
RG1 = RGB1
QSL
Parameter
Ricerca della
modalità della
lampada attiva
LPM
Modalità della
lampada attiva
OLP
Impostazione
dell’alimentazione
delle lampade
Nota
In modalità di standby, non sono validi comandi diversi da “PON”.
• Mentre la lampada è accesa e controllata, non viene accettato nessun comando
“PON”.
SVD = S-VIDEO
RG2 = RGB2 DVI = DVI
Parametro
0 = DUALE
1 = SINGOLO
2 = LAMPADA 1
3 = LAMPADA 2
La modalità “SINGOLO” fa uso
della lampada (LAMPADA 1 o
LAMPADA 2) con meno ore di
attività.
Parametro
0 = DUALE
1 = SINGOLO
2 = Solo la LAMPADA 1 è accesa
3 = Solo la LAMPADA 2 è accesa
Parameter
0 = ALTA, 1= BASSA
• Se si desidera una lista dettagliata dei comandi, rivolgersi al rivenditore.
Dati tecnici del cavo
<Collegamento a un computer>
Computer
(Dati tecnici DTE)
Proiettore
NC
NC
1
2
2
3
3
4
NC
NC
5
5
6
4
NC
NC
6
7
7
8
8
9
NC
NC
9
ITALIANO
1
Attenzione • Per collegare il computer al terminale SERIAL, preparare un cavo di comunicazione adeguato,
adatto al proprio personal computer.
39
Uso del terminale REMOTE 2
;
;
Usando il terminale remoto REMOTE 2, sul lato dell’unità principale, è possibile azionare il proiettore da un
pannello dei comandi, ecc. situato in un luogo distante, dove non è possibile ricevere nessun segnale a infrarossi
del telecomando.
Esempio di layout di un pannello dei comandi
Terminale remoto
Controllo esterno
Terminale remoto/Controllo esterno
ON
STANDBY
STANDBY
Proiettore installato in una sala da riunioni
RGB1
VIDEO
RGB2
S-VIDEO
DVI
Pannello dei comandi situato in una
stanza diversa
Assegnazione dei pin e comandi
Quando si esegue il controllo, mettere in corto circuito i pin
e
.
Nomi dei terminali
Aspetto esterno del
connettore D-Sub a
9 pin (femmina)
Nota
40
1
2
3
4
5
6
7
8
9
GND
POWER
RGB1
RGB2
VIDEO
S-VIDEO
DVI
SHUTTER
RST / SET
Aperto (H)
Corto (L)
OFF
Altro
Altro
Altro
Altro
Altro
OFF
GND
ON
RGB1
RGB2
VIDEO
S-VIDEO
DVI
ON
Controllato dal telecomando Controllato da un contatto esterno
• I tasti seguenti del telecomando e l’area operativa del proiettore non sono più operativi quando i
pin
e
sono cortocircuitati: Tasto POWER, tasto RGB1, tasto RGB2, tasto VIDEO, tasto SVIDEO, tasto DVI e tasto SHUTTER.
Non è inoltre possibile usare i comandi RS232C o i controlli del browser Web corrispondenti a
queste funzioni.
Indicazioni sul controllo della lampada
Il proiettore è dotato di 3 indicatori che servono per mostrare quando deve essere sostituita la lampada o quando si
riscontra una temperatura interna anomala. Queste spie lampeggiano o si accendono per indicare l’esistenza di un
problema.
Controllo lampada 2 (LAMP 2)
Controllo lampada 1 (LAMP 1)
Indicatore controllo temperatura (TEMP)
Controllo
temperatura
Indicazione
della lampada
Informazioni
Stato di
Accensione riscaldamento
in rosso
(unità
lampada Alta temperatura
ACCESA) all’interno.
(ATTENZIONE)
TEMP
Lampeggia
Alta temperatura
mento in
all’interno
rosso
(stato di standby)
(2 volte)
Punto di controllo
• Si è accesa l’unità
con la temperatura
ambiente troppo
bassa (0°C circa)?
• Controllare se la porta
di ventilazione è
bloccata.
• La temperatura della
stanza è troppo
elevata?
• Controllare se il filtro
dell’aria è otturato.
Lampeggia
La ventola di
mento in
raffreddamento è
rosso
stata arrestata.
(3 volte)
Accensione Indica il tempo di
con luce
sostituzione
rossa
dell’unità lampada.
• Quando si è acceso il
proiettore si è notato il
messaggio “Replace
lamp” sullo schermo?
Lampeggia
È stato rilevato un
mento in
errore nel circuito
rosso
della lampada.
(3 volte)
• Si è riacceso il
proiettore
immediatamente
dopo averlo spento?
• Si è verificato un
errore nel circuito
della lampada.
• Controllare le
fluttuazioni (o il calo)
della tensione nella
sorgente.
Controllo lampada
LAMP1
LAMP2
Rimedio
• Aspettare circa cinque minuti
nello stato attuale.
• Installare l’unità in un luogo
con una temperatura ambiente
entro 0 °C e 40 °C.
• Rimuovere l’oggetto che
blocca la porta di ventilazione.
• Spostare il proiettore in un
luogo con una temperatura da
0 a 40° C e un’umidità dal 20
all’80% (senza condensa).
• Spegnere l’interruttore MAIN
POWER tramite la procedura
descritta a pagina 23 e pulire il
filtro dell’aria (vedere pagina 42).
• Nella procedura illustrata a
pagina 23, spegnere
l’interruttore dell’alimentazione
principale (MAIN POWER) e
consultare il rivenditore.
• Questo controllo lampada si
accende quando le ore di uso
della lampada sono arrivate a
1 300 (3 800 ore quando si
usano unità lampade di lunga
durata). Chiedere al rivenditore
di sostituire la lampada.
• Aspettare finché la lampada si
è raffreddata, e accendere poi
il proiettore.
ITALIANO
Nome della spia
di controllo
• Spegnere l’interruttore MAIN
POWER tramite la procedura
descritta a pagina 23 e
consultare il rivenditore.
Attenzione • Per risolvere qualsiasi problema indicato dalle spie TEMP e dal controllo LAMP, prima di tutto
spegnere l’alimentazione eseguendo i passaggi riportati a pagine 22 e 23.
• Se l’alimentazione principale si spegne dopo che il controllo TEMP ha lampeggiato, il proiettore
non funziona correttamente. Consultare il rivenditore.
41
Pulizia e sostituzione del filtro dell’aria
Se nel filtro dell’aria si deposita troppa polvere, la temperatura all’interno dell’unità principale aumenta e la spia di
controllo della temperatura (TEMP) inizia a lampeggiare e a volte spegne l’alimentazione.
Pulire la sezione del filtro dell’aria una volta ogni 100 ore circa, come linea guida, a seconda del luogo in cui si
utilizza il proiettore.
Procedura della pulizia
Spegnere l’alimentazione principale e rimuovere la spina di alimentazione dalla
presa.
Spegnere l’alimentazione osservando la procedura descritta a pagina 23 (Come “SPEGNERE”
l’alimentazione) e poi rimuovere la spia di alimentazione.
Smontare il filtro dell’aria.
Ci sono due filtri dell’aria, uno a sinistra e uno a destra.
Usare il dito per tirare l’appendice del filtro dell’aria verso di sé, e rimuoverlo dall’unità principale.
Pulire il filtro dell’aria.
Aspirare con un aspirapolvere la polvere depositatasi.
Filtro dell’aria
Attenzione • Fare attenzione a non aspirare anche il filtro dell’aria.
Montare il filtro dell’aria.
Inserire il filtro dell’aria e montarlo nell’ordine inverso del passo
.
Attenzione • Montare in posizione i filtri dell’aria con il materiale dei filtri (dall’aspetto spugnoso) rivolto verso
la parte posteriore.
• Quando si utilizza il proiettore, il filtro dell’aria deve essere al suo posto.
Usando il proiettore senza filtro dell’aria montato all’interno, sporco e polvere vengono aspirati
all’interno del proiettore, causando guasti.
Nota
42
• Se con la pulizia non si riesce a rimuovere completamente la polvere, è necessario sostituire il filtro
dell’aria. Consultare il rivenditore. Inoltre, quando si sostituisce l’unità lampada, sostituire anche il
filtro dell’aria.
Sostituzione dell’unità lampada
Attenzione!
Attenzione!
La sostituzione dell’unità lampada deve
essere eseguita da un tecnico
qualificato.
Quando si sostituisce la lampada,
lasciarla raffreddare per almeno un’ora
prima di maneggiarla.
Precauzioni per la sostituzione dell’unità lampada
Staccare la spina del cavo di alimentazione dalla presa di corrente, e accertarsi che i dintorni dell’unità
lampada si sono raffreddati.
Quando si maneggia una lampada sorgente di luce occorre fare molta attenzione. Se la lampada viene colpita
da oggetti solidi o se cade per terra potrebbe esplodere a causa dell’elevata pressione presente all’interno
della lampadina.
Se viene maneggiata con violenza, un’unità lampada usata può esplodere.
Per lo smaltimento delle lampade usate, chiedere a una ditta specializzata nello smaltimento di rifiuti industriali.
Il conteggio cumulativo del tempo non deve mai essere riazzerato, se non nel caso di sostituzione del gruppo
della lampadina con uno nuovo.
Se si continua ad utilizzare una lampadina anche dopo aver raggiunto e superato il tempo previsto per la
sostituzione, la lampadina può bruciare.
Per la sostituzione dell’unità lampada è necessario un cacciavite con punta a croce.
Quando si usa il cacciavite, fare attenzione affinché la mano non scivoli.
Attenzione • L’unità lampada è un componente opzionale. Contattare il rivenditore.
No. del modello Unità lampada di sostituzione: ET-LAD55 (lampadina singola), ET-LAD55W
(lampadina doppia)
Potenza: 300 W
No. del modello Unità lampada di lunga durata: ET-LAD55L (lampadina singola), ET-LAD55LW
(lampadina doppia)
Potenza: 160 W
• Non è possibile utilizzare lampade diverse da quelle specificate. Accertarsi di utilizzare la lampada
specificata.
Tempo di sostituzione dell’unità lampada
La lampada utilizzata come fonte di luce ha una durata definita. La durata della lampada fonte di luce dell’unità
principale è di 1 500 ore 1 (quando l’uscita della lampada è impostata su ALTO e la selezione della lampada è
impostata su DUALE). Tuttavia, può succedere che la lampada si esaurisca (e non si accenda più) prima delle
1 500 ore 1, a seconda delle caratteristiche delle singole lampade e delle condizioni di lavoro (la durata delle
lampade viene influenzata dai tempi di accensione e dagli intervalli tra un’accensione e l’altra). Pertanto, si
raccomanda caldamente all’utente di conservare una lampadina di ricambio.
Se non si sostituisce la lampada quando raggiunge le
1 300 ore 2 (con la potenza della lampada regolata a “ALTA”), nel momento in cui raggiunge le 1 500 ore 1
l’alimentazione viene spenta automaticamente e il proiettore entra in stato di standby. Dopo 1 500 ore 1
dall’accensione iniziale, l’alimentazione viene spenta automaticamente (circa 10 minuti dopo) e l’apparecchio
entra in stato di standby anche se si tenta di riaccenderlo.
Indicazione dopo 1 300 ore 2 (con la potenza
della lampada regolata a “ALTA”)
ITALIANO
SOSTITUIRE LAMPADA
Quando si è utilizzato l’unità lampada per 1 300 ore 2, si accende il
controllo della lampada (LAMPADA 1 o LAMPADA 2) e l’apparecchio
entra in stato di standby.
Inoltre, viene visualizzata per circa 30 secondi un’indicazione sullo
schermo, riportata nel diagramma a sinistra, che raccomanda di
sostituire l’unità lampada. (L’indicazione riportata nel diagramma a
sinistra scompare dopo circa 30 secondi oppure quando si aziona un
tasto qualsiasi sul retro dell’unità principale o sul telecomando).
Dopo le 1 500 ore 1, l’indicazione a schermo non scompare se non si
aziona il tasto del menu (MENU).
1 Questo periodo di tempo è di 4 000 ore quando si usano le unità delle lampade di lunga durata.
2 Questo periodo di tempo è di 3 800 ore quando si usano le unità delle lampade di lunga durata.
43
Sostituzione dell’unità lampada
Fasi della sostituzione dell’unità lampada
Attenzione • Dopo 1 500 ore (4 000 ore quando si usano unità lampade di lunga durata) di uso della stessa
lampada,è possibile usare l’unit à solo per altri 10 minuti.
È necessario completare i passi da
a
entro 10 minuti.
Spegnere l’alimentazione eseguendo i passaggi riportati a pagina 23, rimuovere la
spina dalla presa e controllare il raffreddamento di tutto ciò che sta intorno alla
lampada.
Controllare se la ventola ha smesso di girare.
Tenere pronto un cacciavite a croce.
Togliere la vite che fissa il coperchio
unità lampada, spingere leggermente il
coperchio a sinistra e rimuoverlo.
Togliere le due viti che fissano l’unità
ventola.
Coperchio dell’unità lampada
Nota
• Le unità lampade sono costruite in
modo che le viti ai passi
e
non
possano essere tolte completamente.
Unità lampada 2
Viti di fissaggio
dell'unità lampada
Aprire l’unità ventola come mostrato
nella illustrazione.
Togliere le viti che fissano le unità
lampade (due per ciascuna unità) e
rimuovere le unità lampade
prendendole per le impugnature.
Maniglia
Unità lampada 1
Attenzione
Se è stata appena usata, l’unità
lampada sarà calda.
Se la si tocca mentre è ancora calda, si rischi di
ustionarsi.
Installare la nuova unità lampada.
Usare un cacciavite con punta a croce
per stringere saldamente le viti di
fissaggio delle 2 unità lampada (due per
ciascuna unità).
Stringere saldamente le due viti che
fissano l’unità ventola.
Spingere leggermente il coperchio a
destra e fissarlo stringendo saldamente
le viti che fissano il coperchio unità
lampada.
Attenzione • Installare saldamente l’unità lampada
e lo sportello dell’unità lampada. Se
non sono installate saldamente, viene
attivato un circuito di protezione e
l’apparecchio non può essere acceso.
44
Inserire la spina del cavo di alimentazione nella presa di
rete e poi premere l’interruttore MAIN POWER.
Attenzione • Se l’alimentazione non si accende anche dopo aver
impostato l’interruttore MAIN POWER su “I”, impostare
l’interruttore MAIN POWER su “O”, controllare che l’unità
lampada e il relativo sportello siano installati correttamente e
poi accendere di nuovo l’alimentazione.
Premere il tasto “POWER” in modo che sullo schermo
venga proiettata un’immagine.
MENU
IMMAGINE
POSIZIONE
MENU AVANZ.
LINGUA [LANGUAGE]
OPZIONE1
OPZIONE2
SCHERMATA DI TEST
Premere il tasto “MENU” per visualizzare la schermata
MAIN MENU e poi premere il tasto
o il tasto
per
spostare il cursore in modo da poter selezionare
“OPZIONE2”.
INFORMAZIONI SISTEMA
1. 00. 00
VERS. ROM
TEMPO LAVORO
300h
LAMP1 BASSA
100h
ALTA
200h
TOTALE
300h
LAMP2 BASSA
100h
Premere il tasto “ENTER”.
Viene visualizzata la schermata INFORMAZIONI SISTEMA.
Premere e tenere premuto per circa 3 secondi il tasto
“ENTER” sul proiettore o sul telecomando.
1433h
0h
Viene aggiunta la voce “RESET LAMP”.
1100h
0h
Selezionare la lampada che è stata sostituita con i tasti
.
LAMPADA 1: Sostituire l’UNITÀ LAMPADA 1
LAMPADA 2: Sostituire l’UNITÀ LAMPADA 2
Premere il tasto ENTER e, quando l’indicazione “RESET
LAMP” lampeggia, premere di nuovo il tasto ENTER.
Le ore d’uso della lampada specificata vengono azzerate.
Se è stata sostituita più di una lampada, ripetere il procedimento dal
passo
.
Nota
ITALIANO
RESET LAMP
LAMP1
LAD55
LAD55L
LAMP2
LAD5500
LAD55L
Premere il tasto “ENTER” per visualizzare la schermata
“OPZIONE2”, e selezionare “INFORMAZIONI SISTEMA”
con i tasti
.
• Quando l’indicazione “RESET LAMP” lampeggia, il ripristino
del tempo della lampada può essere cancellato premendo il
tasto MENU.
45
Uso del controllo mediante browser web
Questo proiettore è dotato di funzioni di rete che ne consentono il controllo attraverso un browser web su un PC.
Le funzioni controllabili sono:
• Impostazioni e regolazione del proiettore
• Visualizzazione dello stato del proiettore
• Trasmissione di un messaggio e-mail quando il proiettore ha un problema
Procedura di accesso
Avviare il browser web sul PC, quindi
immettere l’indirizzo IP che è stato
impostato nel proiettore.
Immettere “user1” nel campo del nome
utente, quindi immettere la password
nel campo della password.
L’impostazione predefinita è “panasonic” (tutto in
minuscolo). Se si è modificata la password,
immettere qui la nuova password.
Il nome host impostato nel proiettore è visualizzato
nel campo “Realm”.
Fare clic su [OK].
Viene visualizzata la pagina di controllo di base.
Nota
• Non immettere impostazioni o eseguire
controlli se sono aperte più finestre del
browser web allo stesso tempo.
Pagina di controllo di base
Questa pagina è la prima visualizzata quando si accede al proiettore attraverso un browser web.
Per accedervi da un’altra pagina, fare clic su [Projector Control], quindi su [Basic control].
Controllo di accensione/spegnimento
Controllo dell’otturatore
dell’apparecchio (ON/OFF)
Visualizzazione/non
visualizzazione OSD (On-Screen
Display)
Commutazione del canale di input
Seleziona tipo di sistema
46
Pagina dei controlli dettagliati
Per visualizzare la pagina dei controlli dettagliati, fare clic su [Projector Control], quindi su [Detail control].
Arresto temporaneo video
Regolazione obiettivo
Visualizzazione forma di test
Visualizzazione schermata
PC (menu, OSD)
Impostazione posizione
visualizzazione
automatica schermo
Impostazioni della fabbrica
Impostazione ed esecuzione
opzione schermata menu
Visualizzazione/non
visualizzazione menu
Immissione numeri
(Questa funzione viene utilizzata dal personale di assistenza tecnica.)
Pagina delle informazioni sullo stato
ITALIANO
Per visualizzare la pagina delle informazioni sullo stato, fare clic su [Projector Control], quindi su [Status
information].
Visualizza lo stato dell’unità nelle opzioni seguenti.
47
Uso del controllo mediante browser web
Pagina delle informazioni sugli errori
Quando viene visualizzato
visualizzare i dettagli dell’errore.
nella schermata delle informazioni sullo stato, farvi clic per
OK: Funzionamento normale
FAILED: Guasto
Nota
• A seconda della natura dell’errore, il proiettore potrebbe disporsi in modalità standby per la propria
protezione.
Quando viene visualizzato [FAILED] (GUASTO) per una voce
Descrizione
Parametro
MAIN CPU BUS
Si è verificato un problema nel circuito del microprocessore. Rivolgersi al
rivenditore.
FAN
(VENTOLA)
Si è verificato un problema nella ventola o nel relativo circuito di controllo.
Rivolgersi al rivenditore.
OPTICS MODULE
TEMPERATURE
La temperatura all’interno del proiettore è alta.
INPUT AIR TEMPERATURE
(TEMPERATURA
ARIA IN INGRESSO)
LAMP REMAIN TIME
(DURATA RESIDUA
DELLA LAMPADA)
La temperatura dell’aria in ingresso è troppo elevata. È possibile che il proiettore sia
utilizzato in ubicazioni in cui la temperatura ambiente è troppo elevata, ad esempio
accanto a un termosifone.
Le ore di lavoro della lampada hanno superato il valore cumulativo previsto per il
suo funzionamento, ed è necessario sostituire la lampada.
LAMP STATUS
(STATO LAMPADA)
La lampada non si è accesa.
OPTICS MODULE
TEMP. SENSOR
Si è verificato un problema del sensore di rilevamento temperatura all’interno del
proiettore. Rivolgersi al rivenditore.
INPUT AIR TEMP. SENSOR
(SENSORE DI TEMPERATURA
INGRESSO ARIA)
Si è verificato un problema nel sensore utilizzato per rilevare la temperatura
dell’aria in ingresso.
Rivolgersi al rivenditore.
BATTERY
(BATTERIA)
La batteria tampone si è esaurita.
Rivolgersi al rivenditore.
COLOR WHEEL
Si è verificato un problema del disco colori o del circuito pilota disco colori.
Rivolgersi al rivenditore.
Se si intende chiedere assistenza, rivolgersi al centro di assistenza autorizzato più vicino.
48
Pagina di impostazione dell’e-mail
Con questo proiettore, se si verifica un problema o se le ore di lavoro della lampada raggiungono un valore
preimpostato, è possibile inviare un messaggio e-mail a uno o più indirizzi di posta elettronica preimpostati (massimo due
indirizzi). Per visualizzare la pagina di impostazione dell’e-mail, fare clic su [Projector Control], quindi su [E-mail set up].
Commutazione tra attivazione e disattivazione dell’e-mail
Campo del server SMTP
Tasto per aggiornare le
impostazioni
Campo del mittente
Campo del promemoria
(caratteri alfanumerici)
Campo dell’intervallo minimo di invio (vale solo
per gli avvertimenti relativi alle temperature)
Commutazione tra attivazione e disattivazione
(ON/OFF) dell’autorizzazione all’invio delle email quando si verifica un errore
Impostare la selezione della temperatura
Campo dell’indirizzo e-mail del mittente
ITALIANO
Cambia il valore
impostato delle ore di
lavoro della lampada
Commutazione tra attivazione e
disattivazione (ON/OFF)
dell’autorizzazione all’invio delle email in base alla temperatura del
sensore di aspirazione dell’aria
Commutazione tra attivazione e
disattivazione (ON/OFF)
dell’autorizzazione all’invio delle e-mail
in base alle ore di lavoro della lampada
Impostazione dell’intervallo di avvertimento periodico (l’e-mail
viene inviata nei giorni della settimana o negli orari selezionati)
Le impostazioni per l’indirizzo e-mail 1 sono le stesse.
49
Uso del controllo mediante browser web
Pagina di configurazione rete
Fare clic su [Network Setting], e poi su [Network config] per visualizzare la pagina di configurazione rete.
Selezione di Abilitazione/Disabilitazione DHCP
Tasto per aggiornare le
impostazioni
Campo nome ospite
possibile immettere: caratteri alfanumerici (A–Z, a–z, 0–9), trattino (-), punto (.)
Campo indirizzo gateway
Campo maschera sottorete
Campo indirizzo IP
Pagina di impostazione del server DNS
Per visualizzare la pagina di impostazione del server DNS, fare clic su [Network Setting], quindi su [DNS Server
set up].
Indirizzo server DNS primario
Caratteri che è possibile immettere:
Numeri (0 - 9), punto (.)
(ad es. 192.168.0.253)
Tasto per aggiornare le
impostazioni
Indirizzo server DNS secondario
Caratteri che è possibile immettere: Numeri (0 - 9), punto (.)
(ad es. 192.168.0.253)
50
Pagina di impostazione del server POP
Per visualizzare la pagina di impostazione del server POP; fare clic su [Network Setting], quindi su [POP Server
set up].
Selezionare “Enable” per questa regolazione soltanto
se è necessaria l’autenticazione per l’invio della posta.
Campo del nome del server POP. Caratteri che è
possibile immettere:
caratteri alfanumerici (A–Z, a–z, 0–9), trattino (-),
punto (.)
Commutazione tra attivazione e
disattivazione del POP prima dell’SMTP
Campo del nome
utente del server POP
Campo della password
del server POP
Tasto per aggiornare le
impostazioni
Pagina di regolazione dell’orologio
Per visualizzare la pagina di regolazione dell’orologio, fare clic su [Network Setting], quindi su [Adjust clock].
Nota
Tasto per aggiornare l’impostazione
del fuso orario
ITALIANO
Selezione del fuso orario
• Se l’ora diventa errata subito dopo aver
impostato l’ora corretta, è necessario
cambiare la batteria. Contattare il
rivenditore dove si è acquistato il
proiettore per far cambiare la batteria.
Tasto per aggiornare le
impostazioni di ora e data
Campo della nuova data
Campo della nuova ora
51
Uso del controllo mediante browser web
Pagina dello stato della rete
Per visualizzare la pagina dello stato della rete, fare clic su [Network Setting], quindi su [Network status].
Visualizzazione dell’indirizzo
MAC
Imposta la visualizzazione della maschera di sottorete
Visualizzazione della versione del
software di rete
Imposta la visualizzazione dell’indirizzo
IP
Visualizzazione dello stato della rete
Pagina della modifica della password
Fare clic su [Change Password].
Campo di immissione della vecchia password
Campo di immissione della nuova password
Campo di immissione della nuova password
(reimmetterla per conferma)
Tasto per cancellare
tutti i caratteri immessi
52
Tasto per eseguire la modifica
della password
Prima di richiedere assistenza ---Prima di richiedere assistenza, controllare i punti seguenti.
Controlli
L’alimentazione non
si accende
• La spina del cavo di alimentazione è inserita correttamente nella presa?
• L’interruttore MAIN POWER è acceso?
• Arriva corrente alla presa di rete?
• L’indicatore di controllo della temperatura (TEMP), situato nella parte anteriore
dell’unità, lampeggia o è acceso? (Vedere pagina 41).
• L’indicatore di controllo della temperatura (TEMP), situato nella parte anteriore
dell’unità, lampeggia o è acceso? (Vedere pagina 41).
• Lo sportello dell’unità lampada è installato correttamente?
• Si è impostato un numero ID errato. (Vedere pagine 15 e 34)
Nessuna immagine
• Si è lasciato il copriobiettivo sull’obiettivo?
• L’ingresso immagine è collegato correttamente?
• La modalità di ingresso è impostata correttamente? (Vedere pagina 22).
• La regolazione del livello del nero è impostata al livello minimo? (Vedere pagina 29).
• L’apparecchio collegato al proiettore funziona correttamente?
• La funzione otturatore è attivata? (Vedere pagina 25).
L’immagine è
sfocata
• L’obiettivo è messo a fuoco correttamente? (Vedere pagina 24).
• La distanza di proiezione è corretta? (Vedere pagina 17).
• L’obiettivo è sporco?
• Il proiettore è posizionato direttamente di fronte allo schermo? (Vedere pagina 17).
Tonalità di colore
chiara/errata
• L’impostazione della densità del colore e della tonalità del colore è corretta? (Vedere pagina 29).
• L’apparecchio collegato al proiettore è regolato correttamente?
Il telecomando non
funziona
• Le batterie sono scariche?
• Le polarità delle batterie sono impostate correttamente? (Vedere pagina 14).
• Esiste qualche ostacolo tra il telecomando e il sensore del telecomando?
(Vedere pagina 14).
• Si sta tentando di usare il telecomando oltre il suo raggio di azione? (Vedere pagina 14).
• Si sta controllando il proiettore da un apparecchio esterno usando il terminale
REMOTE2? (Vedere pagina 40).
• Qualche luce esterna interferisce con il funzionamento del telecomando?
• Si è impostato un numero ID errato. (Vedere pagine 15 e 34).
• La funzione di visualizzazione sullo schermo è “OFF”? (Vedere pagina 9.)
Immagine anomala
• La modalità di ingresso è impostata correttamente? (Vedere pagina 22).
• Si è selezionato il sistema di segnale (sistema TV) corretto? (Vedere pagina 30).
• Si riscontrano malfunzionamenti da parte della sorgente, come ad esempio videocassette guaste?
• Si sta immettendo un segnale non compatibile con questo proiettore? (Vedere pagina 56).
Impossibile
visualizzare
immagini dal PC
• Il cavo è troppo lungo?
• L’impostazione del segnale d’uscita video del computer è corretta?
(leggere il manuale di istruzioni per l’uso del PC)
ITALIANO
Sintomi
53
Dati tecnici
PT-D5500E
Modello numero
PT-D5500EL
Alimentazione
220 V–240 V~, 50 Hz/60 Hz
Consumo di energia
750 W (circa 15 W in standby senza che la ventola sia in funzione)
Pannello DLP
Dimensioni del pannello
Sistema di visualizzazione
Numero di pixel
Tipo 0,7 (rapporto tra altezza e larghezza 4:3)
Elemento DMD™, tipo DLP
786 432 pixel (1 024 x 768 punti)
Obiettivo
Zoom motorizzato
Controllo di messa a fuoco motorizzato
Da 1 a 1,36
F=Da 1,7 a 2,0 f=Da 25,6 a 33,8
Lampada di proiezione
Lampada con 2 lampadine UHM x 300 W
Uscita ottica
5 000 lm
TM
Frequenza di scansione
applicabile
Per il segnale video (compreso S-Video)
Per il segnale RGB
Per il segnale DVI-D
Per il segnale YPBPR
Opzione
1
In orizzontale 15,73 kHz/15,63 kHz, in verticale 59,94 Hz/50 Hz
In orizzontale 15 kHz–91 kHz, in verticale 50 Hz–85 Hz,
sistema Panasonic Intelligent Auto Scanning (PIAS)
Frequenza di sincronizzazione dei punti 108 MHz o meno
VGA–SXGA Frequenza di sincronizzazione dei punti 108 MHz o meno
[480i], in orizzontale 15,73 kHz, in verticale 59,94 Hz
[480p], in orizzontale 31.5 kHz, in verticale 59.94 Hz
[576i], in orizzontale 15.63 kHz, in verticale 50 Hz
[576p], in orizzontale 31.25 kHz, in verticale 50 Hz
[720/60p], in orizzontale 45 kHz, in verticale 60 Hz
[1035/60i], in orizzontale 33.75 kHz, in verticale 60 Hz
[1080/60i], in orizzontale 33.75 kHz, in verticale 60 Hz
[1080/50i], in orizzontale 28.13 kHz, in verticale 50 Hz
• I terminali HD/SYNC, VD non sono compatibili con la SYNC composita a 3 valori.
Sistema di colore
7 standard (NTSC/NTSC4.43/PAL/PAL-N/PAL-M/SECAM/PAL60)
Risoluzione dello schermo
Tipo 50–tipo 600
Rapporto tra altezza e larghezza dello schermo
4:3
Schema di proiezione
Selezionabile da menu, da installazione anteriore/posteriore/alsoffitto o sul terreno.
Rapporto del contrasto
1 600:1 (quando è selezionato “ALTA” per la regolazione “MODO CONTRASTO”)
Porte di interfaccia
Terminale di ingresso RGB1
1
54
1 set, BNC x 5
[per ingresso YPBPR]
Y: 1,0 V[p-p] incluso segnale di sincronizzazione,
PBPR: 0,7 V[p-p] 75 Ω Per G-SYNC: 1,0 V[p-p] 75 Ω
HD/SYNC: TTL, ad alta impedenza, polarità positiva e negativa regolate
automaticamente
VD: TTL, ad alta impedenza, polarità positiva e negativa regolate automaticamente
• Tuttavia, i terminali HD/SYNC, VD non sono compatibili con la SYNC
diretta a 3 valori.
Questi valori sono per gli obiettivi con il modello PT-D5500E. Tenere presente che questi valori cambiano
secondo l’obiettivo usato.
PT-D5500E
Modello numero
Interface ports
Terminale di ingresso RGB2
Terminale video di ingresso/uscita
Terminale di ingresso S-Video
Terminale seriale di ingresso/uscita
Terminale remoto di ingresso/uscita
Terminale di ingresso via cavo
Terminale DVI-D
Terminale LAN
PT-D5500EL
1 serie ad alta densità D-sub 15p (femmina)
[per ingresso YPBPR]
Y: 1,0 V[p-p] incluso segnale di sincronizzazione,
PBPR: 0,7 V[p-p] 75 Ω
[per ingresso RGB] 0,7 V[p-p] 75 Ω Per G-SYNC: 1,0 V[p-p] 75 Ω
HD/SYNC: TTL, ad alta impedenza, polarità positiva e negativa regolate
automaticamente
VD: TTL, ad alta impedenza, polarità positiva e negativa regolate automaticamente
• Tuttavia, i terminali HD/SYNC, VD non sono compatibili con la SYNC
diretta a 3 valori.
1 set BNC.
1,0 V[p-p] 75 Ω;
1 set Mini DIN 4p
Y 1,0 V[p-p] C 0,286 V[p-p] 75 Ω; Conforme ai segnali S1.
D-sub 9 pin (maschio/femmina), conforme allo standard RS232C
Utilizzato per il controllo tramite un personal computer
1 set per ogni pin jack M3
Telecomando via cavo, utilizzato per il controllo del collegamento
D-sub 9 pin (femmina)
Utilizzato per il controllo esterno
DVI-D 24 pin
RJ-45
Lunghezza del cavo di alimentazione
2,5 m
Armadietto
Resina fusa
Dimensioni esterne
Larghezza: 530 mm; Altezza: 167 mm; Profondità: 425 mm
Peso
13,7 k
Condizioni dell’ambiente
operativo
Temperatura ambiente: Da 0°C a 40°C
Umidità ambiente: Dal 20 all’80% (senza condensa)
Telecomando
Sorgente di alimentazione
Raggio di azione
Peso
Dimensioni esterne
3 V in c.c. (due pile a secco AAA)
circa 7 m (di fronte al ricevitore del raggio)
95 (comprese le pile a secco)
Larghezza: 45 mm, Spessore: 23 mm; Profondità: 145 mm
12,9 k
2
Opzioni
Accessorio per il montaggio al soffitto (per soffitti alti) : ET-PKD55
Accessorio per il montaggio al soffitto (per soffitti bassi) : ET-PKD55S
Obiettivo di proiezione
: ET-DLE100, ET-DLE200, ET-DLE300, ET-DLE400, ET-DLE050
Ricevitore per mouse senza fili
: ET-RMRC2
Unità di sostituzione lampada
: ET-LAD55 (lampadina singola), ET-LAD55W (lampadina doppia)
Unità lampada di lunga durata
: ET-LAD55L (lampadina singola), ET-LAD55LW (lampadina doppia)
ITALIANO
• Le dimensioni esterne non includono l’obiettivo ed altre parti sporgenti. Per ulteriori dettagli, vedere a pag. 58.
2 Usando il proiettore alle grandi altitudini (dai 1 400 ai 2 700 m), il limite massimo della temperatura ambiente
scende di 5°C.
55
Elenco dei segnali compatibili
Modalità di visualizzazione
NTSC/NTSC4.43/
PAL-M/PAL60
PAL/PAL-N/SECAM
480i
576i
480p
576p
1080/60i
1080/50i
720/60p
VGA400
VGA480
SVGA
MAC16
XGA
MXGA
MAC21
MSXGA
SXGA
UXGA
Risoluzione
(come numero
di punti)
Frequenza di scansione Frequenza
Qualità
Orizzontale Verticale di clock punti
immagini
(kHz)
(Hz)
(MHz)
720 X 480i
15,7
59,9
720 X 576i
720 X 480i
720 X 576i
720 X 483
720 X 576
1 920 X 1 080i
1 920 X 1 080i
1 280 X 720
640 X 400
640 X 400
640 X 480
640 X 480
640 X 480
640 X 480
640 X 480
800 X 600
800 X 600
800 X 600
800 X 600
800 X 600
832 X 624
1 024 X 768
1 024 X 768
1 024 X 768
1 024 X 768
1 024 X 768i
1 152 X 864
1 152 X 864
1 152 X 864
1 152 X 870
1 280 X 960
1 280 X 1 024
1 280 X 1 024
1 280 X 1 024
1 400 X 1 050
1 600 X 1 280
15,6
15,7
15,6
31,5
31,3
33,8
28,1
45,0
31,5
37,9
31,5
35,0
37,9
37,5
43,3
35,2
37,9
48,1
46,9
53,7
49,7
48,4
56,5
60,0
68,7
35,5
64,0
67,5
76,7
68,7
60,0
64,0
80,0
91,1
64,0
75,0
50,0
59,9
50,0
59,9
50,0
60,0
50,0
60,0
70,1
85,1
59,9
66,7
72,8
75,0
85,0
56,3
60,3
72,1
75,0
85,1
74,6
60,0
70,1
75,0
85,0
87,0
71,2
74,9
85,0
75,1
60,0
60,0
75,0
85,0
60,0
60,0
13,5
13,5
27,0
27,0
74,3
74,3
74,3
25,2
31,5
25,2
30,2
31,5
31,5
36,0
36,0
40,0
50,0
49,5
56,3
57,3
65,0
75,0
78,8
94,5
44,9
94,2
108,0
121,5
100,0
108,0
108,0
135,0
157,5
108,0
162,0
Formato
A
Video/S-Video
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
A
AA
AA
AA
AA
AA
A
A
B
A
A
A
B
B
A
B
Video/S-Video
YPBPR/RGB
YPBPR/RGB
YPBPR/RGB
YPBPR/RGB
YPBPR/RGB
YPBPR/RGB
YPBPR/RGB
RGB
RGB
RGB/DVI
RGB
RGB
RGB
RGB
RGB
RGB/DVI
RGB
RGB
RGB
RGB
RGB/DVI
RGB/DVI
RGB/DVI
RGB/DVI
RGB
RGB
RGB
RGB
RGB
RGB
RGB/DVI
RGB
RGB
RGB/DVI
RGB
Il carattere “i” che segue il numero dei punti visualizzati sta per segnale interlacciato.
I simboli usati per denotare la qualità della immagini hanno i significati seguenti:
AA = le immagini vengono proiettate con la qualità più alta; A = le immagini vengono convertite dal circuito di
elaborazione delle immagini e proiettate; B = la quantità dei dati viene ridotta e vengono proiettate immagini semplificate.
3 Questi segnali supportano la funzione di blocco di quadro.
1
2
Nota
56
• Il numero di punti visualizzati del PT-D5500E (PT-D5500EL) è 1 024 x 768. Se vengono alimentati
segnali con un numero di punti visualizzati diverso dai dati elencati sopra, essi vengono convertiti in
segnali con 1 024 x 768 punti e visualizzati.
Distanze di proiezione con obiettivo di proiezione
La tabella sotto mostra le distanze degli obiettivi di proiezione opzionali.
Per la distanza di proiezione dell’obiettivo standard in dotazione al PT-D5500E (dotato di obiettivo), riferirsi alla
pagina 17.
Per le istruzioni sul modo di installare gli obiettivi, riferirsi alla pagina 21.
(SH, SW, L, LW, LT, H : m
SD : pollici)
Obiettivo a Obiettivo zoom Obiettivo zoom Obiettivo zoom Obiettivo zoom a messa
fuoco fisso
fuoco lungo
a fuoco ultra lunga
grandangolare grandangolare fuoco intermedio
Modello No.:
Modello No.:
Dimensioni schermo proiettato Modello No.: Modello No.:
Modello No.:
ET-DLE300
ET-DLE100
ET-DLE200
ET-DLE400
(rapporto di aspetto 4:3) ET-DLE050
Lunghezza
(1,33–1,78)
(2,5–4,0)
(3,7–5,7)
(5,7–8,0)
Altezza Larghezza (0,8)
in
Minimo Massimo Minimo Massimo Minimo Massimo Minimo Massimo
diagonale (SH)
(L)
(SW)
(LW)
(LW)
(LW)
(LW)
(LT)
(LT)
(LT)
(LT)
(SD)
8,31
1,81
4,05
6,03
5,94
0,76
1,02
1,34
50
2,46
0,79
3,84
9,95
2,19
4,87
7,26
7,11
0,91
1,22
1,61
60
2,96
0,96
4,63
11,60
2,56
5,69
8,49
8,28
1,07
1,42
1,89
70
3,46
1,12
5,43
13,24
2,93
6,52
9,72
9,45
1,22
1,63
2,17
80
3,97
1,29
6,22
14,89
3,30
7,34
10,96
10,62
1,37
1,83
2,44
90
4,47
1,45
7,02
16,53
3,68
8,17
12,19
11,79
1,52
2,03
2,72
100
4,98
1,62
7,81
19,82
4,42
9,82
14,65
14,14
1,83
2,44
3,27
120
5,99
1,95
9,40
24,75
5,54
12,29
18,35
17,65
2,29
3,05
4,10
150
7,50
2,45
11,79
32,98
7,40
16,41
24,51
23,52
3,05
4,06
5,48
200
10,02
3,28
15,76
41,20
9,26
20,53
30,67
29,39
3,81
5,08
6,87
250
12,54
—
19,74
49,43
11,12
24,65
36,83
35,27
4,57
6,10
8,25
300
15,06
—
23,71
57,66
12,98
28,77
42,99
41,15
5,33
7,11
9,63
350
17,58
—
27,69
65,90
14,84
32,90
49,15
47,04
6,10
8,13
11,02
400
20,11
—
31,66
82,38
18,56
41,14
61,47
58,85
7,62 10,16
13,78
500
25,15
—
39,61
98,87
22,28
49,38
73,80
70,67
9,14 12,19
16,55
600
30,19
—
47,56
Formule di calcolo della distanza di proiezione per tipo di obiettivo
L, LW, LT : m
Modello No.:
ET-DLE050
Modello No.:
ET-DLE100
Modello No.:
ET-DLE200
Modello No.:
ET-DLE300
Modello No.:
ET-DLE400
L=0,0166 x SD – 0,0361
Minimo (LW)
Massimo (LT)
Minimo (LW)
Massimo (LT)
Minimo (LW)
Massimo (LT)
Minimo (LW)
Massimo (LT)
LW=0,0276 x SD – 0,0452
LT=0,0372 x SD – 0,0478
LW=0,0504 x SD – 0,0657
LT=0,0824 x SD – 0,0758
LW=0,0795 x SD – 0,1380
LT=0,1232 x SD – 0,1310
LW=0,1176 x SD + 0,0244
LT=0,1646 x SD + 0,0651
ITALIANO
Obiettivo a fuoco
fisso grandangolare
Obiettivo zoom
grandangolare
Obiettivo zoom
fuoco intermedio
Obiettivo zoom
fuoco lungo
Obiettivo zoom a messa
a fuoco ultra lunga
SD : pollici
57
Dimensioni
Unità : mm
478.5
R3
441
4
12
368
425
0
TEMP
VIDEO IN
S-VIDEO IN
REMOTE 1
IN
G/Y
B/PB
RGB 1 IN
REMOTE 2 IN
SYNC/HD
LAMP1
LAMP2
POWER
VD
IN
SERIAL
RGB 2 IN
OUT
DVI-D IN
LAN
157
167
R/PR
OUT
TBMU448
86.5
>PC<
D LP
436
530
58
Marchi di fabbrica
Nota:
ITALIANO
L’acquisto di questo apparecchio include il diritto d’uso di questo software (il microcomputer incorporato e le
informazioni registrate nelle memorie di sola lettura) ma non attribuisce nessun diritto d’autore. Non
decompilare, cambiare o modificare il software.
In caso vengano compiute azioni del genere, la garanzia perderà il suo valore.
Marchi di fabbrica
• Digital Light Processing, DLP e Digital Micromirror Device, DMD sono marchi registrati di Texas Instruments.
• VGA e XGA sono marchi registrati di International Business Machines Corporation.
• S-VGA è un marchio registrato della Video Electronics Standards Association.
• “Microsoft Windows” è un marchio registrato di Microsoft Corporation (U.S.A.) negli Stati Uniti e nelle altre
nazioni.
• “Netscape” e “Netscape Navigator” sono marchi registrati di Netscape Communications Corporation negli Stati
Uniti e nelle altre nazioni.
Tutti gli altri marchi di fabbrica sono proprietà dei rispettivi detentori.
59
Matsushita Electric Industrial Co., Ltd
Web Site : http://www.panasonic.co.jp/global/
Matsushita Electric Industrial Co., Ltd. 2004
c
M0804-1094
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertisement