Zanussi ZH75ST Manuale utente

Aggiungi a I miei manuali
17 Pagine

annuncio pubblicitario

Zanussi ZH75ST Manuale utente | Manualzz
 VARDI
Piano di cottura
Built - in hobs
2ZH75 ST
ZH75 GT
Libretto istruzioni per uso e installazione
Operating instructions for use and installation
Queste istruzioni sono valide solamente per 1
paesi di destinazione 1 cui simboli di identifi-
cazione figurano sulla copertina del libretto
istruzione e sull’apparecchio.
| Importante!
L’uso di questa nuova apparecchiatura ¢
facile.
I1 libretto fornisce le indicazioni corrette
sull’installazione, l’uso e la manutenzio-
ne oltre a dare utili consigli.
Leggere attentamente questo libretto
prima di installare ed usare questo appa-
| recchio.
These instructions are only for those coun-
tries of destination the identification symbols
of which are stamped on the cover of this
operating instruction, and on the appliance
too.
Important!
This new appliance is easy to use.
Nevertheless, in order to obtain the best
results, read this booklet carefully and fol-
low all instructions before using it for the
first time.
Read this operating instruction carefully
before installing and using the appliance.
Apparecchio di classe 3
La garanzia
La Sua nuova apparecchiatura ¢ coperta da
garanzia.
I] relativo certificato di garanzia Lei lo trova
qui allegato. Se dovesse mancare lo richieda
al Rivenditore indicando la data di acquisto,
11 modello e 11 numero di matricola che sono
stampigliati sulla targhetta che identifica
l'apparecchiatura, posta sia sul retro dell” ap-
parecchio che su questo libretto.
Senza 1] rispetto di questa procedura 11 perso-
nale tecnico sara costretto ad addebitare
qualsiasi eventuale riparazione.
(*) Il Servizio di Assistenza Tecnica
Zanussi, attraverso 1 suoi numerosi Centri
autorizzati, presta in Italia assistenza alle piu
prestigiose marche di elettrodomestici. In
caso di necessita cercare il Centro più vicino
consultando le pagine gialle alla rubrica
Elettrodomestici Riparazione, voce
Zanussi Servizio Tecnico.
Appliance in 3rd class
Guarantee
Your new appliance is covered by a guaran-
tee.
The guarantee certificate is enclosed here. In
case It is missing, ask your Dealer for a certi-
ficate, indicating the date of purchase, the
model and serial number which are stamped
on the appliance identification plate set at
the rear of the appliance and on the operating
instruction too.
Otherwise our technical personnel will be
forced to charge you any repair cost.
(*) Zanussi Technical Service, through its
numerous authorised Centers, offers techni-
cal assistance in Italy for the most presti-
gious makes of home appliances.
If necessary, look for the nearest Center by
consulting the Yellow Pages in the section
“Household Appliances- Repairs” under
the heading Zanussi Technical Service.
Indice Index
Avvertenze - Piani di cottura a gas-elettrogas pag. 3
Recommendations - Gas - mixed gas/electric hobs pag. 13
Istruzioni per l’utente
Instructions for the user
Installazione pag. 5
Installation pag. 14
Uso pag. 5
Use pag. 14
Manutenzione e pulizia pag. 7
Maintenance and cleaning pag. 16
Istruzioni per l’installatore
Instructions for the installer
Posizionamento pag. 7
Positioning pag. 17
Collegamento gas pag. 8
Gas connections pag. 17
Collegamento elettrico pag. 9
Electrical connections pag. 18
Adattamento dei bruciatori del piano cottura ai diversi tipi di gas pag. 10
Adapting the cooktop burners to different types of gas pag. 19
Regolazione minimo pag. 11
Minimum flame adjustment pag. 20
Incasso nei mobili componibili pag. 12
Slotting the appliance into modular furniture pag. 21
Assistenza tecnica e ricambi
Technical servicing and spare parts
Avvertenze - Piani di cottura a gas - elettrogas
E molto importante che questo libretto istruzioni sia conservato assieme
all’apparecchiatura per qualsiasi futura consultazione. Se l’apparecchia-
tura dovesse essere venduta o trasferita ad un’altra persona, assicurarsi
che il libretto venga fornito assieme, in modo che il nuovo utente possa
essere messo al corrente del funzionamento della macchina e delle avver-
tenze relative. Queste avvertenze sono state redatte per la Vostra sicurez-
za e per quella degli altri. Vi preghiamo, dunque, di volerle leggere atten-
tamente prima d'installare e di utilizzare lapparecchio.
Questo apparecchio € stato concepito per un impiego non di tipo profes-
sionale da parte di privati all’interno di abitazioni.
Quest’ apparecchiatura e stata progettata per
essere utilizzata da adulti. Fare attenzione,
quindi, che i bambini non si avvicinino con
l’intento di giocarvi.
Il lavoro di installazione deve essere esegui-
to da installatori competenti e qualificati
secondo le nome in vigore.
Ogni eventuale modifica che si rendesse
necessaria all’impianto elettrico domestico
per poter installare l’apparecchiatura dovrà
essere eseguita solo da personale competen-
te.
Per eventuali interventi rivolgersi ad un
Centro di Assistenza Tecnica autorizzato ed
esigere parti di ricambio originali.
E pericoloso modificare o tentare di modifi-
care le caratteristiche di questa apparecchia-
tura.
Non devono essere poste sul bruciatore o
sulle piastre pentole instabili o deformate per
evitare incidenti da rovesciamento o traboc-
co.
Sorvegliare attentamente le cotture con olii e
grassi.
Bruciatori, piastre, griglie e pentole riman-
gono caldi a lungo dopo lo spegnimento.
Sorvegliare 1 bambini per tutto il tempo
d'uso badando che non tocchino le superfici
o che non stiano
nelle vicinanze dell’apparecchiatura in fun-
zione oppure non completamente raffredda-
ta.
Se l’apparecchiatura € dotata di coperchio, la
funzione dello stesso € di riparare il piano
dalla polvere quando chiuso e di raccogliere
gli schizzi di grasso quando € aperto. Non
usarlo per altri scopi.
Pulire sempre il coperchio prima di chiuder-
lo o toglierlo e lasciare raffreddare 1 brucia-
tori e/o le piastre prima di chiuderlo.
Controllare sempre che le manopole siano
nella posizione «Q» quando lapparec-
chiatura non € in funzione.
Assicurarsi che ci sia una circolazione daria
attorno all’apparecchiatura a gas. Una scarsa
ventilazione produce carenza di ossigeno.
Prima di alimentare l’apparecchiatura con-
trollare che sia correttamente regolata per il
tipo di gas a disposizione vedi paragrafo
“adattamento ai diversi tipi di gas”.
Prima della manutenzione o della pulizia
disinserire elettricamente l’apparecchiatura e
lasciarla raffreddare.
Quando si accende il bruciatore controllare
che la fiamma sia regolare. Abbassare sem-
pre la fiamma o spegnerla prima di togliere
le pentole.
In caso di riparazioni rivolgersi al personale
competente. Le riparazioni effettuate da per-
sone non competenti possono provocare
danni. Contattare il Centro di Assistenza più
vicino e impiegare solo ricambi originali.
Istruzioni per Putente
Installazione
E necessario che tutte le operazioni relative all’installazione, alla regolazione, all’ adattamento al tipo di
gas disponibile, vengano eseguite da personale qualificato, secondo le norme in vigore.
Le istruzioni specifiche sono descritte nelle notizie riservate all’installatore.
AVVERTENZA: un utilizzo intensivo e prolungato dell’apparecchio puo’ necessitare di una areazione
supplementare, per esempio 1' apertura di una finestra o una areazione piú efficace aumentando la poten-
za di aspirazione meccanica se esiste.
Uso
Manopole di comando del piano di cottura
Sulla zona comandi sono situate le manopole per
il funzionamento dei bruciatori a gas del piano di
cottura.
Le manopole di regolazione dei bruciatori si pos-
sono ruotare solo in senso antiorario fino al sim-
bolo di filamma piccola e viceversa nel senso
opposto.
@ - nessuna erogazione gas
O = massima erogazione gas (HIGH)
© = minima erogazione gas (LOW)
Il modello è dotato di valvola di sicurezza (fig. 1).
Tale dispositivo interviene in caso di spegnimen-
to di fiamma bloccando l’erogazione del gas (es.
traboccamento di liquido, correnti d’aria, ecc.).
Per un minor consumo di gas e un migliore rendi-
mento, si consiglia di usare pentole di diametro
adatto ai bruciaton (vedi tabella contenitor1), evi-
tando che la fiamma fuoriesca dal fondo delle
stesse. E pure consigliabile, non appena un liqui-
do inizia a bollire, ridurre la fiamma quanto basta
per mantenere l’ebollizione.
Durante la cottura, quando si utilizzano grassi
od olii, porre la massima attenzione in quanto
gli stessi, surriscaldandosi, possono infiam-
marsi.
Accensione bruciatori piano di lavoro
L” accensione avviene tramite dispositivi elettrici
di accensione incorporati nelle stesse manopole di
comando; infatti premendo le rispettive manopole
le candelette d'accensione (fig. 1) inizieranno a
generare una serie di scintille preposte all’accen-
sione del gas. |
Per accendere un bruciatore bisogna ruotare la
manopola corrispondente in senso antiorario sulla
posizione di massimo ( № ) spingerla a fondo e
tenerla premuta per 6 secondi ca. fino a che la
valvola di sicurezza mantenga automaticamente
accesa la fiamma. |
Ad accensione avvenuta regolare la fiamma
secondo la necessita. Per interrompere l’alimenta-
zione gas, ruotare la manopola in senso orario
sulla posizione « @ ».
In mancanza di tensione l’accensione pud avveni-
re senza dispositivo elettrico; quindi per accende-
re un bruciatore, avvicinare una fiamma allo stes-
so e procedere come nella sopraccitata descrizio-
ne; ad accensione avvenuta regolare la fiamma
secondo la necessita.
$ Coperchietto
Spartifiamma
Termocoppia
Candeletta
fig 1
Piastre elettriche - Piastre elettriche automati-
che -Lampada spia
A seconda delle necessita di cottura le piastre
elettriche possono essere regolate su sette diverse
posizioni ottenibili sia con rotazione oraria che
antioraria.
Nella posizione ‘6’ si ha la massima erogazione
di calore, nella posizione ‘0’ le piastre risultano
disinsente.
Per una lunga durata delle piastre e per un
maggior risparmio di energia, si consiglia di
osservare le seguenti istruzioni: usare solo
pentole con fondo piatto e di diametro non
inferiore a quello delle piastre;
L’accensione delle piastre elettriche automa-
tiche si ottiene ruotando la manopola a 12
posizioni in senso orario e facendo coincide-
re la posizione prescelta con l' indice segnato
sul piano. La potenza inserita € minima nella
posizione 1 e cresce fino a diventare massi-
ma nella posizione 12. Dopo aver .raggiunto
la temperatura selezionata, un termostato
riduce automaticamente la potenza conti-
nuando poi a funzionare ad intermittenza
permettendo il mantenimento costante della
temperatura per la continuazione della cottu-
ra.
Riscaldare
Cuocere Arrostire - friggere
Piastre elettriche
automatiche
sigs
Е.
Piastre elettriche
normali e protette
5678. 9101112
evitare che i liquidi in ebollizione trabocchi-
no dalle pentole e si versino sulle piastre;
non dimenticare mai le piastre inserite senza
pentole o con pentole vuote e non usare le
piastre per riscaldare ! ambiente;
inserire la piastra solo dopo aver posizionato
la pentola.
La lampada spia generale sistemata sulla
zona dei comandi segnala l’inserimento delle
piastre elettriche.
Tabella Contenitori
O minimo J max
Ausiliario 100 mm 160 mm
Semirapido 180 mm 240 mm
Rapido 200 mm 260 mm
Impiegare solamente contenitori a fondo piatto
Coperchio piano cottura
Il piano € predisposto per l'inserimento di un
coperchio fornito a richiesta.
Nei modelli dotati di coperchio, si rac-
comanda di non chiuderlo quando 1
bruciatori sono ancora caldi.
La lubrificazione dei rubinetti deve esse-
re eseguita da personale qualificato (fig.
2) periodicamente € comunque tutte le
volte che si riscontra una eccessiva resi-
stenza nella rotazione delle manopole;
lo stesso personale interverra per porre
rimedio ad eventuali altre anomalie che
si dovessero manifestare durante 1’uso.
Manutenzione
e pulizia
Prima di ogni operazione disinserire elettri-
camente l’apparecchiatura.
Lavare le parti smaltate con acqua tiepida e
detersivo, non usare prodotti abrasivi che
potrebbero rovinarle; lavare frequentemente
gli spartifiamma dei bruciatori con acqua
bollente e detersivo, avendo cura di togliere
ogni incrostazione; risciacquare bene con
acqua le parti in acciaio inox, dopo l'uso, e
asciugarle con un panno morbido. Le griglie
smaitate del piano lavoro possono essere
lavate anche nella lavastoviglie. Per le mac-
chie persistenti usare 1 normali detersivi
non abrasivi o prodotti specifici comune-
mente reperibili in commercio, o un po’ di
aceto caldo. Pulire 11 piano in cristallo solo
con acqua calda evitando luso di panni
ruvidi.
E sempre sconsigliabile usare per la pulizia,
pagliette, lane di acciaio o acidi.
Procedere periodicamente ad una accurata
pulizia dell accenditore (ceramica ed elet-
trodo) per evitare difficoltá di accensione;
inoltre, verificare che 1 fori degli spartifiam-
ma non siano ostruiti. Pulire la piastra elet-
trica con uno strofinaccio umido e ungeria
leggermente con poco olio quando e ancora
tiepida.
Fig 2
Istruzioni per l’installatore
Le istruzioni che seguono sono rivolte all in-
stallatore qualificato affinché compia le ope -
razioni di installazione, regolazione e manu-
tenzione nel modo piú corretto e secondo le
leggi e le norme in vigore.
Qualsiasi intervento deve essere effettuato
con l’apparecchiatura disinserita elettrica-
mente.
Posizionamento
Per un regolare funzionamento dell’apparec-
сто ¢ indispensabile che l' ambiente cucina
dove viene installata 1 apparecchiatura sia
ben areato (in proposito I'installatore segua
le norme in vigore UNI-CIG 7129-7131).
L’afflusso naturale dell’aria deve avvenire
per via diretta attraverso aperture permanenti
praticate su pareti del locale da ventilare, ad
una quota prossima al livello del pavimento,
che danno verso ’esterno, oppure attraverso
condotti di ventilazione singoli o collettivi
ramificati.
7
Tali aperture devono essere realizzate in
modo che le bocche di apertura, sia all’inter-
no che all’esterno della parete, non possano
venire ostruite, ed essere protette con griglie
o reti metalliche. Tali aperture devono avere
una sezione libera min. di 100 cm?.
L’afflusso dell’aria puó essere ottenuto
anche per via indiretta, da un locale adiacen-
te purché questo sia dotato di ventilazione
diretta, non sia adibito a camera da letto, non
sia un ambiente con pericolo d'incendio. Il
flusso dell’aria dal locale adiacente fino a
quello da ventilare deve avvenire liberamen-
te attraverso aperture permanenti che potran-
no anche essere ricavate maggiorando la fes-
sura tra porta e pavimento.
L'apparecchiatura à di tipo Y, ovvero pud
essere installata con una sola parete laterale
(a destra o a sinistra del piano) di altezza
superiore al piano di cottura, ed € costruita
per essere incassata in mobili le cui pareti
resistano ad una sovratemperatura di 65°C
oltre a quella ambiente (EN 60335-2-6).
Evitare l'installazione dell apparecchiatura
in prossimita di materiali infiammabili (es.
tendaggi, canovacci, ecc.)
Collegamento gas
Collegare l’apparecchiatura alla bombola o
alla tubazione del gas secondo le prescrizioni
delle norme in vigore (UNI-CIG 7129-7131)
solo dopo essersi accertati che l’apparecchia-
tura € regolata per il tipo di gas con cui sara
alimentata.
Questo apparecchio € predisposto per fun-
zionare con 1l gas previsto dall'etichetta di
taratura posta sia sull’imballo che sul retro
dell’ apparecchio.
Nel caso il gas distribuito non corrisponda a
quello per cui 1 apparecchio € predisposto,
procedere alla sostituzione degli iniettori
corrispondenti (in dotazione), avendo cura di
apporre la nuova etichetta di taratura (in
dotazione) ed eliminare la vecchia, compien-
do tutte le operazioni secondo le indicazioni
riportate nel paragrafo “adattamento ai
diversi tipi di gas”.
Per un sicuro funzionamento, minor consu-
mo e maggior durata dell” apparecchiatura,
assicurarsi che la pressione di alimentazione
rispetti i valori indicati nella tabella delle
“caratteristiche bruciatori”. Se l’apparecchia-
tura € alimentata a gas liquido da bombola,
assicurarsi che il regolatore di pressione
montato sulla bombola eroghi gas alla pres-
sione massima di 35 mbar e sia conforme
alle norme (UNI-CIG 7432).
Allacciamento rigido o flessibile
E fatto obbligo (UNI-CIG 7129) di eseguire
l’allacciamento alla rete di distribuzione del
gas con tubo metallico rigido e raccordi
appropriati, oppure con un tubo flessibile di
acciaio inossidabile (UNI-CIG 9891), ed in
modo da non provocare sollecitazioni di
alcun genere all’apparecchio.
Il raccordo di entrata gas nelle apparecchia-
ture è filettato gas GJ 1/2 (fig.3).
Una volta installato l’apparecchio assicurarsi
che il tubo gas non venga né schiacciato né
danneggiato da parti mobili (cassettiere,
ecc).
Importante:
ad installazione ultimata, controllare la per-
fetta tenuta di tutti i raccordi utilizzando a
tale scopo una soluzione saponosa € mai una
fiamma.
Tubazione rampa
Dado
Guamizione
Racc. a gomito / т
Guamizione
Dado
Tubo alimentazione
metaltico rigido o flessibile
fig. 3
Collegamento elettrico
L’allacciamento deve essere effettuato da
persona qualificata e secondo le norme in
vigore, controllando che la presa sia collega-
ta a terra. L’apparecchiatura € dotata di cavo
di alimentazione tripolare ed € predisposta
per il funzionamento con corrente alternata
alla tensione monofase di 230V~- 50...60
Hz. Il conduttore di terra del cavo € contrad-
distinto dai colori giallo/verde.
Allacciamento del cavo di alimentazione
alla rete
Montare sul cavo una spina adatta al carico
indicato sulla targhetta matricola e collegarla
ad una adeguata presa di corrente.
Desiderando un collegamento diretto alla
rete, € necessario interporre tra 1” apparecchio
e la rete un interruttore omnipolare con aper-
tura minima fra 1 contatti di 3 mm, dimensio-
nato al carico e rispondente alle norme in
vigore.
Il cavo di terra giallo/verde non deve essere
interrotto dall’interruttore. Il cavo di fase di
colore marrone (proveniente dal morsetto
“L” della morsettiera) deve sempre essere
collegato alla fase della rete di alimentazio-
ne.
In ogni caso il cavo di alimentazione deve
essere posizionato in modo che in nessun
punto raggiunga una temperatura superiore
di 50° C a quella ambiente.
Prima di effettuare l’allacciamento elettrico
accertarsi che:
la valvola himitatrice e limpianto domestico
possano sopportare il carico dell” apparec-
chiatura (vedere targhetta matricola su carter
apparecchio o su libretto).
l’impianto di alimentazione sia munito di
efficace collegamento di terra secondo le
norme e le disposizioni di legge in vigore;
la presa o l’interruttore omnipolare usati nel-
l’allacciamento siano facilmente raggiungi-
bili con 1 apparecchiatura installata.
AVVERTENZA: l’utilizzo di un apparec-
chio di cottura a gas produce calore e umi-
dita nel locale in cui € installato. Vogliate
assicurare una buona areazione del locale
mantenendo aperti gli orifizi di ventilazione
naturale o installando una cappa di aspirazio-
ne con condotto di scarico.
La Casa Costruttrice declina ogni respon-
sabilitá nel caso le norme antinfortunisti-
che non vengano rispettate.
Questa apparecchiatura à conforme alle
direttive CEE 89/336 e annesse relative
alla soppressione dei radiodisturbi e, nelle
sue parti destinate a venire in contatto con
sostanze alimentari, € conforme alla
Direttiva CEE 89/109.
Adattamento ai diversi tipi di gas
Sostituzione degli ugelli
Togliere le gniglie;
sfilare 1 cappellotti e gli spartifiamma dai
bruciatori;
con una chiave a tubo da 7 svitare e togliere
gli ugell (fig. 4); sostituendoli con quelli
corrispondenti al tipo di gas di funzionamen-
to (tab. 1).
In caso di utilizzo degli ugelli per gas città
(G 110), avvitare sui medesimi le apposite
gabbiette (fig. 5), 11 cui scopo € quello di
calibrare 1 aria primaria per lutilizzo di que-
sto gas; per il bruciatore semirapido e ausi-
liario: gabbietta A foro @ 10, per bruciatore
rapido: gabbietta C foro @ 16 (verificare che
1 fori di tali gabbiette non siano otturati e, nel
caso, pulirli).
Per tutti gli altri gas non € necessario alcun
intervento.
Rimontare le parti eseguendo all inverso le
operazioni descritte
Per maggior chiarezza indichiamo la posi-
zione degli ugelli adatti ai vari tipi
di gas (fig.6)
Qualora la pressione del gas impiegato sia
diversa (o variabile) da quella prevista &
necessario installare sulla tubazione di
ingresso, un appropriato regolatore di pres-
sione conforme alla norma UNI-CIG 7430
(gas canalizzati). .
Nell’eventuale utilizzo di regolatori di pres-
sione per G.P.L., questi devono essere
conformi alle norme UNI-CIG 7432.
fig. 4
fig 5
Regolazione del minimo
Per regolare il minimo portare il rubinetto sulla
posizione di minima fiamma( @&).
Estrarre le manopole e le guarnizioni.
Introdurre un cacciavite a taglio ed agire sulla
vite di regolazione situata di fianco all'astina del
rubinetto fino ad ottenere una piccola fiamma
regolare (fig. 7).
Verificare infine che, ruotando rapidamente il
rubinetto dalla posizione di massimo a quella di
minimo, non si abbiano spegnimenti del brucia-
tore e controllare che il minimo ottenuto sia tale
da mantenere il riscaldamento della termocop-
pia. In caso contrario aumentare la portata ridot-
ta (minimo).
Le operazioni di adattamento sopra descritte si
possono effettuare agevolmente, quale sia il
posizionamento o il fissaggio del piano di cottu-
ra al mobile da cucina.
La regolazione del minimo, allorché si usi gas
GPL (gas liquido G30 -G31 30/37 mbar rispetti-
vamente), deve essere effettuata avvitando a
fondo i by pass (fig. 7) agendo con appropriato
utensile.
Rimontare quindi le guarnizioni e le relative
manopole.
Rubinetto
Bruciatore @ By - pass del rubinetto 1/100 mm
Ausiliario 27
Semirapido 29
Rapido 39
Vite regolazione
minimo
fig. 7
I bruciatori non necessitano di alcuna regolazione dellParia primaria
i |
Portata Portata Gas | Gas Gas
Bruciatori termica | termica liquido | metano citta
nominale : ridotta G.P.L | G.N. G.C.
Butano / Propano |
| |
KW kCal | KW ¡kCalh Ugello — gh | Ugello Mm | Ugello | Uh
| | i 1/100 mm 1/100 mm 15°C | 1/100mm 15°C
1 | |
Ausiliario (255 mm) 1 | 860 | 0,4 | 344 | 52 | 72 | 72 95 147 227
mT | | |
Semirapido (271 mm) | 2 11720 | 0,5! 430 | 73 | 145] 102 190 215 455
! | | | | |
Rapido ~~ (#102mm) 2,8 2408 | 0,7 602 85 | 203 123 |267 | 290 | 637
Pressione di alimentazione mbar* |
*1 mbar = 10 mm di colonna d’acqua 30/37 20 8
TAB. 1
11
L’Incasso nei mobili componibili
Premessa
Questi piani sono previsti per l’inserimento in
mobili componibili da cucina aventi una profon-
dità compresa tra 550 e 600 mm.
Dimensioni, inserimento ed
assiemaggio
I piani di cottura possono essere montati in un
mobile avente un’apertura per l’incasso delle
dimensioni illustrate nella fig. 14.
In tale figura sono riportate le distanze minime
da rispettare tra foro incasso, parete laterale e
posteriore.
piano in acciaio: posizionare sul perimetro del
piano l'apposita guamizione sigillante, fornita in
dotazione, avendo cura che le estremitá comba-
cino senza sormontarsi .
piano cristallo: il fissaggio del piano al mobile
deve essere effettuato come segue:
posizionare come da fig. 12 le due strisce di allu-
minio ( in dotazione) sui bordi laterali a filo del
foro di incasso;
Distanza a cui porre il settore di separazione tra piano ed |
eventuale forno
95 mm
| Separatore -
fig 8
12
posizionare sul bordo dell’apertura l’apposita
guamizione sigillante avendo cura che le estre- -
mitá combacino senza sormmontarsi. Cid assi-
curerd un’assoluta garanzia contro le infiltrazioni
di liquidi (fig.12 ).
Ripiegare all’esterno le alette appositamente
ricavate sul cassonetto inserendo ed avvitando
l’apposita vite nella squadretta curandone l’im-
pegno con il foro dell’aletta (fig.11 );
fissare il piano al mobile con le apposite staffe
come illustrato (fig. 10).
L’eventuale presenza di un pensile al di sopra
del piano cottura deve prevedere una distanza
minima dal top di 600 mm.
Per evitare eccessivi surriscaldamenti in
caso di accoppiamento del piano con un
forno, ¢ necessario prevedere un settore di
separazione, come da fig.8.
Montaggio del coperchio (per versione inox).
Per fissare il coperchio al piano di cottura
bisogna operare come segue (fig. 9):
a) Posizionare sulla parte forata poste-
riore del piano il supporto coperchio
destro e sinistro.
b) Montare le guarnizioni e i supporti
del coperchio bloccandoli mediante
le apposite viti.
c) Inserire l’assieme coperchio nei sup-
porti destro e sinistro.
Z
7
fig. 9
CRISTALLO - GLASS
J —
Anteriore - Front Ll
EX
20 +40 Lo
и — N
Posteriore - Rear fig. 11
fig. 10
STRISCE ALLUMINIO
ALUMINIUM STRIPS
fig. 12 Quote espresse in millimetri (mm) - Figures are in mm
22
Schema di fissaggio delle staffe dei piani di cottura modello ZH73 ST INOX
Assembly diagrams for hob brackets |
fig 14
23
Assistenza tecnica e ricambi
Questa apparecchiatura, prima di lasciare la fabbrica, & stata collaudata e messa a punto da personale
esperto e specializzato, in modo da dare i migliori risultati di funzionamento. Ogni riparazione, o messa
a punto, che si rendesse di seguito necessaria, deve essere fatta con la massima cura e attenzione. Per
questo motivo, raccomandiamo di rivolgerVi sempre al Concessionario che ha effettuato la vendita o al
nostro Centro di Assistenza più vicino, specificando il tipo di inconveniente e il modello d’apparecchia-
tura in Vostro possesso.
I ricambi originali, certificati dal costruttore del prodotto, e contraddistinti dal seguente marchio si trova-
no solo presso i nostri Centri di Assistenza Tecnica e Negozi di Ricambi Autorizzati.
La Casa Costruttrice non risponde delle possibili inesattezze, imputabili ad errori di stampa o di trascrizione, contenute nel presente opuscolo. Si riserva di
apportare ai propri prodotti quelle modifiche che ritenesse necessarie o utili, anche nell'interesse dell'utenza, senza pregiudicare le caratteristiche essenziali
di funzionalitá e sicurezza.
Technical Service and spare parts
Before leaving the factory, this appliance has been inspected and tested by specialized experts to provide
the best operation results. Every subsequent repair or adjustment should be made with the utmost care
and attention. Therefore we recommend that you contact your Dealer or our nearest Service Centre, spe-
cifying the type of trouble and the model of your appliance.
Original spare parts, certified by the product manufacturer and bearing the following trademark, can be
found only at our Technical Service Centres and Authorized Spare Parts Shops.
The Manufacturer will not be liable for any inaccuracies due to typographical or transcription errors contained in this booklet. The company reserves the
right to make any modifications in the products which it deems necessary of useful, also in the interest of the user, without modifying essential characteri-
stics of functionality or safety.
24
50244$0300/%
Cod. 099836009901
Dis. N041/049.1
12/95

annuncio pubblicitario

Manuali correlati

Scaricare PDF

annuncio pubblicitario