Rex-Electrolux | TP60NE | User manual | Rex-Electrolux TP60XE Manuale utente

Rex-Electrolux TP60XE Manuale utente
Questo libretto è stampato su carta ecologica
a salvaguardia dell’ambiente
LAVASTOVIGLIE
TP 60
Prodotto REX Electrolux
raccomandato dal WWF
117998 21/0
Istruzioni per l’installazione e l’uso
I
Indice
Avvertenze
3
Smaltimento
3
Lavare in maniera economica ed ecologica
3
Installazione
Inserimento nel vano di alloggiamento
Livellamento
Fissaggio
Collegamento all’alimentazione dell’acqua
4
4
4
4
4
Sistema di sicurezza
Collegamento allo scarico
Collegamento elettrico
4
5
5
Descrizione dell’apparecchiatura
6
Pannello comandi
7
Prima di usare la lavastoviglie per la prima volta
Regolazione del decalcificatore dell’acqua
Caricamento del sale rigenerante
Caricamento del brillantante
8
8
9
9
Nell’impiego quotidiano
Sistemazione delle posate e stoviglie
Il cesto inferiore
Il cesto porta posate
Il cesto superiore
Regolazione in altezza del cesto superiore
Il detersivo
10
10
10
11
11
11
12
Vari tipi di detersivo
13
Programmi di lavaggio
14
Avvio di un programma di lavaggio
15
Manutenzione
Pulizia dei filtri
Periodi di sosta prolungata
Rischi del gelo
Movimentazione
16
16
16
16
16
Cosa fare se...
17
Avvertenze per gli istituti di prova
19
Caratteristiche tecniche
Dimensioni
Larghezza
Altezza
Profondità max.
Profondità max. con porta aperta
Collegamento elettrico:
Tensione/Frequenza
Potenza totale
Fusibile
I dati nominali per il collegamento elettrico sono riportate sulla
targhetta matricola, posta sul lato della porta.
Pressione acqua di alimentazione
Min.
Max.
Capacità di carico
59.6 cm
81.8 - 89.8 cm
57.5 cm
114 cm
0.05 MPa
0.8 MPa
12 coperti
Questa apparecchiatura è conforme alle seguenti Direttive Comunitarie:
- 72/23/CEE del 19/02/73 (Bassa Tensione) e successive modificazioni;
- 89/336/CEE del 03/05/89 (Compatibilità Elettromagnetica) e successive modificazioni.
2
Avvertenze
È molto importante che questo libretto venga conservato con la lavastoviglie per consultazioni future. In caso di vendita o
di trasferimento della stessa ad altro utente, assicurarsi che il libretto accompagni sempre la lavastoviglie per permettere
al nuovo proprietario di informarsi sul funzionamento e sui relativi avvertimenti.
La stessa cosa vale anche in caso di trasloco senza rimozione della lavastoviglie perché in dotazione all’abitazione.
Queste avvertenze vengono fornite per ragioni di sicurezza. Devono essere lette attentamente prima dell’installazione e
prima dell’uso della lavastoviglie.
Installazione
●
Controllare che l’apparecchiatura non abbia subito alcun
danno durante il trasporto.
Non collegare mai un’apparecchiatura danneggiata.
Se la vostra lavastoviglie è danneggiata, contattare il vostro
rivenditore.
●
Per motivi di sicurezza, non alterare o modificare la vostra
lavastoviglie in alcun modo.
●
L’adattamento degli impianti elettrici ed idraulici per
l’installazione della lavastoviglie devono essere eseguiti solo
da personale qualificato.
●
Fare attenzione che la lavastoviglie non appoggi sul cavo
di alimentazione o sui tubi di carico e scarico.
●
I fianchi della lavastoviglie non devono essere in alcun caso
forati, per evitare di danneggiare i componenti idraulici
posizionati tra vasca e fianchi.
●
●
Smaltimento
Smaltire il materiale di imballaggio della lavastoviglie
conformemente alle norme vigenti. Tutti i materiali utilizzati
sono riciclabili.
I componenti in materiale plastico sono contrassegnati da sigle
standard internazionali:
>PE< per polietilene, p.e. pellicole di imballaggio
>PS< per polistirolo, p.e. imbottiture (assolutamente prive di
CFC)
>POM <per poliossimetilene, p.e. morsetti in plastica
Sicurezza per bambini
●
La lavastoviglie deve essere fatta funzionare solo da
persone adulte.
●
I bambini non devono giocare con il pannello comandi e
l’apparecchiatura stessa.
●
Gli elementi di imballaggio possono rivelarsi pericolosi per
i bambini, che potrebbero rischiare il soffocamento.
Si consiglia quindi di mantenere l’imballaggio al di fuori della
portata dei bambini.
●
●
I cartonati sono in carta riciclata e devono essere smaltiti
tramite gli appositi contenitori per la raccolta differenziata della
carta.
Quando un giorno l’apparecchio dovrà essere messo
definitivamente fuori uso, renderlo inutilizzabile prima della sua
eliminazione.
Avvertimento! poiché i bambini, per gioco, potrebbero
chiudersi nell’apparecchio o trovarsi in altre situazioni di
pericolo, togliere la spina dalla presa di corrente, tagliare il
cavo della corrente ed eliminarlo. Manomettere il dispositivo di
chiusura dello porta in modo che la porta non si chiuda più.
L’acqua all’interno della lavastoviglie non è potabile. Nel
caso che ci siano ancora residui di detersivo
nell’apparecchio permane una situazione di pericolo per i
bambini, che devono essere tenuti lontano dalla lavastoviglie
aperta.
Per un corretto smaltimento della lavastoviglie rivolgersi
all’Azienda Municipalizzata che provvede alla raccolta dei rifiuti
solidi urbani.
Si consiglia di tenere tutti i detersivi in un luogo sicuro al di
fuori della portata dei bambini.
Il simbolo
sul prodotto o sulla confezione indica che il
prodotto non deve essere considerato come un normale rifiuto
domestico, ma deve essere portato nel punto di raccolta
appropriato per il riciclaggio di apparecchiature elettriche ed
elettroniche. Provvedendo a smaltire questo prodotto in modo
appropriato, si contribuisce a evitare potenziali conseguenze
negative per l’ambiente e per la salute, che potrebbero
derivare da uno smaltimento inadeguato del prodotto. Per
informazioni più dettagliate sul riciclaggio di questo prodotto,
contattare l’ufficio comunale, il servizio locale di smaltimento
rifiuti o il negozio in cui è stato acquistato il prodotto.
Utilizzo quotidiano
●
La lavastoviglie è progettata per il lavaggio di normali utensili
domestici. Oggetti contaminati da benzina, vernice, avanzi di
acciaio o ferro, prodotti chimici corrosivi acidi o alcalini,
solventi, non devono essere lavati in lavastoviglie.
●
Evitare l’apertura della porta durante il funzionamento della
lavastoviglie, in particolare durante le fasi calde di lavaggio:
tale operazione potrebbe infatti provocare fuoriuscite
d’acqua calda. La lavastoviglie è comunque dotata di una
speciale sicurezza che, in caso di apertura della porta,
blocca immediatamente il funzionamento.
●
Usare solo prodotti (sale, detergente, brillantante, etc.)
specifici per lavastoviglie.
●
Assicuratevi che la porta della lavastoviglie sia sempre
chiusa, eccetto ovviamente durante le operazioni di
sistemazione e rimozione delle stoviglie. In questo modo
eviterete che qualcuno possa ferirsi inciampando sulla porta
aperta.
●
●
Dopo l’uso, è opportuno scollegare la lavastoviglie dalla rete
elettrica di alimentazione e chiudere il rubinetto dell’acqua.
Eventuali riparazioni della lavastoviglie devono essere
eseguite da personale qualificato. Riparazioni improprie
possono porre l’utente in serio pericolo.
Se la vostra apparecchiatura necessita qualsiasi riparazione,
contattare il Centro di Assistenza Tecnica autorizzato ed
esigere sempre pezzi di ricambio originali.
Lavare in maniera
economica ed ecologica
Al termine del carico e dello scarico delle stoviglie chiudere
sempre la porta per evitare di inciampare e farsi male.
Non appoggiarsi o sedersi sulla porta aperta della
lavastoviglie.
3
●
Verificare che l’impianto decalcificatore dell’acqua sia
regolato correttamente.
●
Non prelavare le stoviglie sotto l’acqua corrente.
●
Selezionare sempre un programma di lavaggio idoneo al tipo
di stoviglie e al tipo di sporco.
●
Evitare assolutamente sovradosaggi di detersivo, sale
speciale per lavastoviglie e brillantante. Attenersi alle
indicazioni date in questo libretto istruzioni e a quelle fornite
dalla casa produttrice di tali sostanze.
Installazione
Avvertimento!
L’adattamento dell’impianto elettrico ed idraulico per
l’installazione deve essere eseguito solo da personale
qualificato.
Collegamento all’alimentazione
dell’acqua
La macchina può essere alimentata ad acqua fredda o calda
fino a 60°C max .
Noi consigliamo comunque l’allacciamento all’acqua fredda.
L’allacciamento all’acqua calda accorcia la durata dei
programmi ma può ridurre l’azione lavante sugli sporchi tenaci.
Rimuovere tutte le parti di imballaggio prima di
posizionare la macchina.
Sistemare la lavastoviglie possibilmente nelle vicinanze di un
rubinetto per il carico dell’acqua e di uno scarico.
Allacciare il tubo di alimentazione ad un rubinetto con raccordo
da 3/4" o ad una presa d’acqua ad innesto rapido (Pressblock).
Inserimento nel vano di alloggiamento
Controllare che la pressione dell’acqua di alimentazione rientri
nei limiti descritti tra le "Caratteristiche tecniche".
Questa lavastoviglie è progettata esclusivamente per essere
inserita in un vano di incasso.
Evitare piegamenti o strozzature del tubo che potrebbero
impedire o rallentare il passaggio dell’acqua.
Attenzione!
Per l’applicazione del pannello sulla porta e l’incasso della
lavastoviglie, seguire attentamente le istruzioni riportate sulla
dima, fornita in dotazione.
L’estremità del tubo allacciata alla macchina è orientabile a
piacere previo allentamento della ghiera di fissaggio.
Riavvitare bene la ghiera di fissaggio per evitare perdite di
acqua.
(Si osservi che alcuni modelli di lavastoviglie hanno in
dotazione tubi di carico sprovvisti di ghiera di fissaggio,
pertanto questa operazione non è fattibile).
Non sono richieste aperture supplementari per la ventilazione
della lavastoviglie, ma solo per il passaggio del cavo di
alimentazione elettrica e dei tubi di carico e scarico.
I piedini di regolazione permettono di variare l’altezza della
macchina.
Se la lavastoviglie viene collegata a tubazioni nuove o rimaste
inutilizzate per lungo tempo, è consigliabile far scorrere l’acqua
per alcuni minuti prima di allacciare il tubo di alimentazione.
In tal modo si evita che depositi di sabbia o di ruggine vadano
ad otturare il filtrino sul tubo di alimentazione.
Durante tutte le operazioni che comportano accessibilità a
componenti interni è indispensabile che la lavastoviglie sia
scollegata elettricamente.
Assicurarsi che i tubi di carico e scarico dell’acqua ed il cavo di
alimentazione elettrica non vengono schiacciati o piegati
durante l’inserimento della macchina nel vano di alloggiamento.
Non utilizzare, per l’allacciamento, vecchi tubi già
adoperati in precedenza.
La lavastoviglie é munita di dispositivi di protezione che
impediscono il riflusso dell’acqua di lavaggio nelle tubazioni
dell’acqua potabile e rispondono ai requisiti previsti dalle
normative di sicurezza vigenti in materia.
Livellamento
Un buon livellamento è indispensabile per la corretta chiusura
e tenuta idraulica della porta.
Assicurarsi che la porta della lavastoviglie si chiuda bene
senza attriti laterali.
Svitare o avvitare i piedini fino a raggiungere la chiusura
ottimale della porta.
Sistema di sicurezza
Tubo alimentazione
Fissaggio
Il tubo
è ad altissima resistenza; sopporta
pressioni sino a 6 MPa, 6 volte un normale tubo.
La lavastoviglie deve essere assicurata contro il ribaltamento.
Accertarsi che le parti a cui la lavastoviglie viene fissata siano
adeguatamente ancorate ad una struttura fissa (muro, mobili
adiacenti).
Come ulteriore sicurezza il tubo di alimentazione è protetto da
una ulteriore guaina contro eventuali danneggiamenti.
In caso di rottura del tubo interno, l’acqua nel tubo assume una
colorazione scura visibile attraverso la speciale guaina
trasparente.
In questo caso chiudere il rubinetto dell’acqua e rivolgersi al
Centro Assistenza Tecnica.
Il tubo di alimentazione
è anche dotato di un
dispositivo di sicurezza antisvitamento.
Per scollegare il tubo, premere la leva "B" e ruotare la ghiera
"A" in senso antiorario.
4
Collegamento allo scarico
Collegamento elettrico
L’estremità del tubo di scarico può essere collegata:
I dati riguardanti il collegamento elettrico sono riportati sulla
targhetta matricola, posta sul lato della porta.
1. Al sifone dello scarico del lavello, fissandolo eventualmente
con una fascetta.
Prima di inserire la spina nella presa di corrente, accertarsi che:
1. La tensione di rete indicata sulla targhetta matricola
corrisponda alla tensione di rete presente sul luogo di
installazione.
2. Ad un scarico murale dotato di apposito sfiato in aria,
avente un diametro interno di almeno 4 cm.
L’attacco dello scarico deve trovarsi ad un’altezza compresa
tra 30 cm (minimo) e 100 cm (massimo) dal pavimento.
Il tubo di scarico può essere orientato indifferentemente verso
destra o sinistra.
Evitare piegamenti o strozzature del tubo che potrebbero
impedire o rallentare il deflusso dell’acqua.
Un’eventuale prolunga del tubo di scarico deve essere
inferiore ai 2 metri ed avere un diametro interno non inferiore a
quello del tubo in dotazione. Anche i raccordi utilizzati per il
collegamento dello scarico devono avere un diametro interno
non inferiore a quello del tubo di scarico.
2. Il contatore, le valvole limitatrici, la linea di alimentazione e
la presa di corrente siano dimensionati per sopportare il
carico massimo richiesto. Assicurarsi che la presa e la
spina siano fra loro compatibili senza l’interposizione di
riduzioni, prese multiple e adattatori vari. Nel caso, fare
sostituire la presa dell’impianto con una di tipo adatto.
Per separare la lavastoviglie dalla rete, staccate la spina.
Attenzione!
La spina deve rimanere accessibile anche dopo
l’installazione dell’apparecchio.
In caso di necessità di sostituzione del cavo di
alimentazione, rivolgersi ad un Centro di Assistenza
Tecnica autorizzato.
Attenzione!
Le norme antinfortunistiche prevedono che la
lavastoviglie sia collegata ad una efficace presa di
terra.
La casa costruttrice declina ogni responsabilità
qualora questa norma antinfortunistica non venga
rispettata.
Attenzione!
Le nostre apparecchiature sono dotate di una sicurezza che
impedisce il ritorno dell’acqua sporca all’interno della
lavastoviglie. Se il sifone dello scarico del vostro lavello ha
incorporato una valvola di non ritorno questa può impedire il
corretto scarico della lavastoviglie.
Vi consigliamo pertanto di rimuoverla.
5
Descrizione dell’apparecchiatura
1.
Fermi cesto superiore
2.
Regolatore del decalcificatore d’acqua
3.
Tappo del contenitore sale
4.
Contenitore detersivo
5.
Pannello comandi
6.
Targhetta matricola
7.
Contenitore brillantante
8.
Filtri
9.
Mulinello inferiore
10. Mulinello superiore
11. Cesto superiore
6
Pannello comandi
Spia Avvio/Cancella
Spia di alimentazione elettrica
Pulsante
mezzo carico
Manopola di selezione
programma
Spie
Pulsante Avvio/Cancella
Guida programmi di lavaggio
Manopola di selezione programma e spia di
alimentazione elettrica: la selezione di un programma
Pulsante "Avvio/Cancella": una volta selezionato il
programma di lavaggio, premere questo pulsante per dare
inizio allo svolgimento del programma di lavaggio.
avviene ruotando la manopola indifferentemente in senso
orario o antiorario, fino a far coincidere la lettera del
programma desiderato (vedere tabella "Programmi di
lavaggio") con la spia di alimentazione elettrica (posizione
Acceso). La spia di alimentazione elettrica si accende.
Le spie fasi previste dal programma selezionato lampeggiano.
Per spegnere la macchina
ruotare la manopola fino a far
coincidere l’indice di
riferimento per la posizione
Spento con la spia di
alimentazione elettrica. La
spia si spegne.
La spia Avvio/Cancella (posta sopra il pulsante) si accende.
Con questo pulsante è possibile cancellare l’impostazione di
un programma di lavaggio in corso.
Spie : hanno il seguente significato:
Indice di
riferimento
per la
posizione
Spento
LAVAGGIO
si illumina quando sono in corso le fasi di
lavaggio e risciacquo.
ASCIUGATURA si illumina quando è in corso la fase di
asciugatura.
FINE
PRGRAMMA
Inoltre è possibile impostare il
livello del decalcificatore
(vedere paragrafo specifico).
si illumina quando il programma di
lavaggio è terminato.
Ha inoltre una funzione supplementare di
visualizzazione nei seguenti casi:
- impostazione del livello del
decalcificatore,
Pulsante "mezzo carico": questa opzione è
particolarmente utile quando si vogliono lavare poche stoviglie
riducendo i consumi di acqua e corrente elettrica. L’opzione va
sempre abbinata alla selezione di un programma di lavaggio.
- malfunzionamento della lavastoviglie.
Quando un programma di lavaggio viene selezionato, le spie
delle fasi previste per quel programma lampeggiano.
Una volta avviato il programma di lavaggio le spie delle fasi si
spengono. Solo la spia della fase in corso rimane accesa a
luce fissa.
La spia corrispondente si accende.
Disporre le stoviglie su entrambi i cesti (superiore ed inferiore).
Impostando questa opzione, con i programmi Intensivo 70°C
e Normale 65°C viene automaticamente esclusa la fase di
prelavaggio. (Ricordarsi di non collocare detersivo nello
scomparto per il prelavaggio del contenitore di detergente).
SALE
Con il programma Eco - Bio 50°C viene solamente accorciata
la durata della fase di lavaggio.
Con i programmi Breve 65°C e Ammollo non è possibile
impostare la funzione di mezzo carico (Pulsante disattivato spia spenta).
si illumina quando manca il sale rigenerante
nel decalcificatore dell’acqua.
La spia controllo sale rimane spenta durante lo svolgimento
del programma di lavaggio, anche se manca il sale.
Selezionando questa opzione è consigliato ridurre la dose di
detersivo utilizzata per un carico completo abituale.
7
Prima di usare la lavastoviglie per la prima volta
Prima di mettere in funzione la lavastoviglie per la prima volta,
eseguire le seguenti operazioni:
b) Impostazione elettronica
(La lavastoviglie deve essere spenta)
1. Assicurare che il collegamento idraulico ed elettrico siano
stati correttamente eseguiti come indicato nelle istruzioni
per l’installazione.
La lavastoviglie è impostata dalla fabbrica al livello 5.
1. Tenere premuto il pulsante avvio/cancella e girare la
manopola di selezione programma in senso orario fino alla
posizione del primo programma selezionabile. Le spie di
alimentazione elettrica e di avvio/cancella iniziano a
lampeggiare indicando così che avete attivato la funzione di
modifica impostazione del decalcificatore.
Contemporaneamente inizia a lampeggiare la spia di fine
programma.
2. Rimuovere qualsiasi imballaggio dall’interno della
macchina.
3. Regolare il decalcificatore dell’acqua.
4. Versare 1 litro di acqua nel contenitore del sale e poi
riempire con sale.
5. Riempire il contenitore del brillantante.
Nota: se si desidera utilizzare i detersivi combinati "3 in
1", leggere attentamente le informazioni riportate in Vari
Il livello di rigenera attualmente impostato viene indicato da
una sequenza di lampeggi della spia fine programma e
una pausa di circa 5 secondi (vedere tabella).
Esempio: 5 lampeggi + pausa + 5 lampeggi etc...= livello 5
tipi di detersivo
Regolazione del decalcificatore
dell’acqua
2. Per modificare il livello, premere il pulsante avvio/cancella.
Ad ogni pressione del pulsante viene modificato il livello di
rigenera. (Per la selezione del nuovo livello, vedere tabella).
La lavastoviglie è corredata di un decalcificatore dell’acqua
che, utilizzando del sale rigenerante specifico per lavastoviglie,
fornisce acqua priva di calcare per il lavaggio delle stoviglie.
L’acqua contiene in misura variabile, a seconda della località,
sali calcarei e minerali che si depositano sulle stoviglie
lasciando macchie bianche e depositi biancastri.
Il decalcificatore dell’acqua può trattare acqua con durezza
fino a 70°dH (gradi tedeschi) tramite 10 livelli di regolazione.
Richiedere il grado di durezza della vostra acqua all’Ente
erogatore della vostra zona.
Il decalcificatore deve essere regolato in due modi: sia
manualmente, agendo sul regolatore del decalcificatore
d’acqua, sia elettronicamente, agendo sulla manopola di
selezione programmi e il pulsante avvio/cancella.
Esempi:
se il livello attuale è 5, premendo il pulsante
avvio/cancella una volta solamente viene impostato il
livello 6.
se il livello attuale è 10, premendo il pulsante
avvio/cancella una volta solamente viene impostato il
livello 1.
La spia fine programma rimane spenta per circa 5 secondi
e poi lampeggia indicando il nuovo livello impostato.
3. Per memorizzare l’operazione, spegnere la macchina
riportando la manopola selezione programma in posizione
spento.
Oppure attendere per circa 60 secondi, dopo i quali la
macchina ritorna automaticamente in fase di impostazione.
a) Impostazione manuale
1. Aprire la porta della lavastoviglie.
2. Rimuovere il cesto inferiore dalla macchina.
Con la regolazione meccanica sul livello 1 ed elettronica sui
livelli da 1 a 4 del decalcificatore (quindi presenza di acqua
molto dolce) durante il lavaggio l’apparecchiatura miscelerà
automaticamente l’acqua che circola attraverso il
decalcificatore con acqua prelevata direttamente dalla rete
idrica. Tale miscelazione, del tutto automatica, preserverà vetri
e cristalli da graffi e opacizzazioni in molti casi determinate
dalla presenza di acqua troppo dolce.
3. Posizionare il regolatore
su posizione 1 o 2 (vedere
tabella).
4. Riposizionare il cesto
inferiore.
Il regolatore è regolato dalla
fabbrica in posizione 2.
Durezza dell’acqua
°dH
°TH
(gradi tedeschi)
(gradi francesi)
mmol/l
Impostazione del
decalcificatore
(millimol per litro, unità
internazionale per la
durezza dell’acqua)
manuale
elettronica
Numero di lampeggi
della spia
"fine programma"
Uso del
sale
51 - 70
91 - 125
9,0 - 12,5
2
livello 10
10
si
43 - 50
76 - 90
7,6 - 8,9
2
livello 9
9
si
37 - 42
65 - 75
6,5 - 7,5
2
livello 8
8
si
7
si
29 - 36
51 - 64
5,1 - 6,4
2
livello 7
23 - 28
40 - 50
4,0 - 5,0
2
livello 6
6
si
19 - 22
33 - 39
3,3 - 3,9
2
livello 5
5
si
15 - 18
26 - 32
2,6 - 3,2
1
livello 4
4
si
11 - 14
19 - 25
1,9 - 2,5
1
livello 3
3
si
4 - 10
7 - 18
0,7 - 1,8
1
livello 2
2
si
<4
<7
< 0,7
1
livello 1
1
no
8
Caricamento del sale rigenerante
Caricamento del brillantante
Attenzione! Utilizzare esclusivamente sale specifico per
lavastoviglie.
Altri tipi di sale non specifici per lavastoviglie,
specialmente il sale fino da cucina, possono danneggiare
il decalcificatore d’acqua.
Durante il caricamento, eventuali fuoriuscite di sale
potrebbero favorire la corrosione. Si deve pertanto
caricare il sale rigenerante solo prima di iniziare un
programma di lavaggio completo.
Questo prodotto è indispensabile per rendere più brillanti
e asciutte le stoviglie, perché facilita l’eliminazione
dell’acqua e dei residui in essa contenuti.
Viene introdotto automaticamente durante il risciacquo caldo.
1. Premere il pulsante d’aggancio (A) per aprire lo sportello del
contenitore brillantante .
2. Versare il brillantante nel contenitore (il livello massimo è
indicato dalla scritta "max").
Caricamento sale:
1. Ruotare il tappo del contenitore del sale in senso antiorario
di 90° e toglierlo.
2. Versare circa un litro di acqua nel contenitore
(questa operazione è necessaria solo la
prima volta).
3. Riempire il contenitore di
sale utilizzando l’apposito
imbuto in dotazione.
Il serbatoio può contenere circa 110 ml di brillantante,
sufficienti per 16 - 40 programmi di lavaggio, in funzione della
regolazione della quantità erogata.
4. Riavvitare accuratamente
il tappo accertandosi che
la filettatura e la
guarnizione non rechino
residui di sale.
La corretta posizione di
chiusura è evidenziata
da un "clic" di fine
corsa.
E’ possibile regolare la
quantità erogata ruotando il
selettore su una delle 6
posizioni previste (posizione
1 = quantità minima,
posizione 6 = quantità
massima).
In seguito basta aggiungere periodicamente il sale nel
contenitore.
Il selettore è regolato dalla
fabbrica in posizione 4.
Tale operazione viene segnalata dalla spia di controllo sale sul
pannello comandi che si accende quando il sale è esaurito.
La spia di controllo sale sul pannello comandi può
rimanere accesa da 2 a 6 ore dal ripristino del sale, o
anche di più se si usano sali che richiedono più tempo a
dissolversi. Il corretto funzionamento della lavastoviglie
non è comunque pregiudicato.
A seconda del risultato di brillantezza e di asciugatura ottenuti:
aumentare la quantità se sulle stoviglie lavate rimangono
gocce d’acqua o macchie di calcare; diminuire la quantità se le
stoviglie presentano striature biancastre ed appiccicose.
3. Richiudere bene lo sportello dopo ogni riempimento.
Il contenitore di sale ha sempre dell’acqua al suo interno; è
pertanto normale che questa fuoriesca durante il riempimento.
Rimuovere accuratamente con un panno assorbente
l’eventuale liquido fuoriuscito durante il riempimento, per
evitare eccessiva formazione di schiuma nel lavaggio
successivo.
Non versare detergente liquido nel contenitore del
brillantante.
Aggiungere nuovamente
brillantante quando la spia (B)
diventa chiara.
9
Nell’impiego quotidiano
●
●
●
●
●
Controllare se è necessario aggiungere sale e brillantante.
Sistemare le posate e le stoviglie nella lavastoviglie.
Aggiungere il detersivo nel contenitore apposito.
Selezionare il programma di lavaggio idoneo alla tipologia di
stoviglie e sporco.
Sistemazione delle posate e stoviglie
Non lavare in lavastoviglie spugne, strofinacci da cucina e
tutti gli oggetti che possano assorbire acqua.
●
Prima di sistemare le stoviglie occorre:
- Rimuovere tutti i residui di cibo.
- Lasciare in ammollo le pentole a cui aderiscono resti di
cibo bruciati.
●
Quando sistemate le stoviglie e le posate osservate quanto
segue:
- Le stoviglie e le posate non devono impedire ai mulinelli di
girare liberamente.
- I recipienti cavi come le tazze, i bicchieri, le pentole etc.
devono essere sistemati con l’apertura rivolta verso il
basso, affinché non si raccolga acqua nelle cavità o nei
fondi bombati.
- Le stoviglie e le posate non devono essere poste le une
dentro le altre nè coprirsi a vicenda.
- Onde evitare di rompere il vetro, i bicchieri non devono
toccarsi.
- Riporre i piccoli oggetti nel cestello posate.
●
Le stoviglie in plastica e i tegami in materiale
antiaderente tendono a trattenere maggiormente le
gocce d’acqua: il grado di asciugatura di queste
stoviglie è pertanto inferiore rispetto alle porcellane e
all’acciaio.
Avviare il programma di lavaggio.
Per il lavaggio in lavastoviglie, le seguenti posate/stoviglie sono
non idonee
●
●
●
●
●
●
●
●
●
limitatamente idonee
Posate con manici in legno, osso, porcellana o madreperla.
Parti in plastica non resistenti alle alte temperature.
Posate antiche o vecchie con collante sensibile alle alte
temperature.
Stoviglie oppure posate con parti incollate.
Oggetti in stagno e in rame.
Cristallo al piombo.
Parti in acciaio non inossidabili.
Taglieri e vassoi in legno.
Oggetti di artigianato.
●
●
●
●
Lavare in lavastoviglie le terraglie soltanto se il produttore
ne indica espressamente l’idoneità al lavaggio in
lavastoviglie.
Dopo lavaggi ripetuti in lavastoviglie, le decorazioni non
smaltate potrebbero sbiadire.
Con il lavaggio in lavastoviglie, le parti in argento e alluminio
tendono a cambiare colore. Sull’argento in particolare, i
residui di cibo, ad esempio albume, tuorlo d’uovo, senape
etc. causano spesso scolorazioni o macchie. Pertanto, se
l’argento non viene lavato subito dopo l’uso, occorre togliere
immediatamente i resti di cibo.
Dopo lavaggi ripetuti, alcuni tipi di vetro possono divenire
opachi.
Le due file di supporti possono essere abbassate in modo
molto semplice e rapido, per consentirvi di caricare più
agevolmente pentole ed insalatiere.
Aprire la porta ed estrarre i cesti.
Il cesto inferiore
Il cesto inferiore è destinato a contenere pentole, coperchi,
piatti, insalatiere, posate, etc. come indicato nelle figure.
Sistemare piatti e coperchi grandi alla periferia del cesto,
facendo attenzione a non bloccare la rotazione dei mulinelli.
10
Il cesto porta posate
Il cesto superiore
Avvertimento!
Non riporre posate lunghe, specialmente coltelli affilati nel
cesto porta posate in quanto rappresentano un potenziale
pericolo: devono essere sistemate orizzontalmente nel
cesto superiore.
Porre attenzione nel maneggiare posate affilate e/o
taglienti.
Il cesto superiore è adatto a contenere piatti (dessert,
sottotazze, piani e fondi fino a 24 cm di diametro) insalatiere,
tazze e bicchieri.
I bicchieri a gambo lungo
possono essere appesi,
capovolti, ai settori alti porta
tazze.
Caricare nel cesto superiore
gli oggetti leggeri (ciotole in
plastica etc.) e sistemarli in
modo che non si rovescino
appoggiandovi vicino oggetti
più pesanti.
Le posate vanno sistemate nell’apposito cestino asportabile
con i manici rivolti verso il basso.
Se questi ultimi sporgono dal fondo del cestino bloccando la
rotazione del mulinello inferiore, capovolgere le posate.
Le posate d’argento, se mescolate con quelle in acciaio,
tendono a scurire. Caricarle nel cesto porta posate separate
dalle altre.
Per ottenere migliori
prestazioni si consiglia di
utilizzare i separatori in
dotazione (se la forma e le
dimensioni delle posate lo
consentono).
Nel caso di caricamento di piatti nel cesto
superiore:
caricare i piatti partendo
dalla parte posteriore del
cesto, inclinandoli
leggermente ed evitando le
posizioni vicino alla porta.
Il cesto porta posate è
costituito da due moduli
separabili per offrire
maggiore flessibilità di carico.
Per separare i due moduli
farli scorrere in senso
orizzontale l’uno rispetto
all’altro e staccarli.
Per riagganciarli compiere le
operazioni inverse.
Attenzione!
Prima di chiudere la porta verificare che i mulinelli
possano girare liberamente.
11
Regolazione in altezza del cesto
superiore
Il detersivo
Usare esclusivamente detersivi specifici per lavastoviglie.
Non eccedere nell’uso di detersivo significa dare un
contributo al contenimento dell’inquinamento ambientale.
Il detersivo viene aggiunto prima di avviare un programma
di lavaggio.
Siete pregati di osservare le istruzioni di dosaggio e di
conservazione fornite dal produttore del detersivo e
riportate sulla confezione.
Se si usano abitualmente piatti molto grandi caricarli nel cesto
inferiore dopo aver spostato quello superiore nella posizione
più alta.
Altezza massima delle stoviglie nel
Cesto superiore Cesto inferiore
Cesto superiore sollevato
20 cm
31 cm
Cesto superiore abbassato
24 cm
27 cm
Aggiungere il detersivo
1. Se il coperchio è chiuso: premere in avanti la levetta di
fermo (1). Il coperchio scatterà automaticamente.
Per regolare il cesto nella posizione alta
procedere come segue:
2. Versare il detersivo nell’apposito contenitore (2). Per
semplificare il dosaggio utilizzare le tacche di contrassegno:
20 = approssimativamente 20 g di detersivo
30 = approssimativamente 30 g di detersivo
1. Ruotare i fermi anteriori (A) del cesto superiore verso
l’esterno e sfilare il cesto.
2. Rimontare il cesto nella posizione più alta.
Con il cesto superiore in
posizione alta non si
possono utilizzare i settori
porta tazze.
3. Tutti i programmi con prelavaggio richiedono una piccola
quantità di detersivo (5/10 g) da collocare nello scomparto
(3) del contenitore.
Avvertimento!
Al termine del carico e scarico delle stoviglie chiudere
sempre la porta per evitare di inciampare e farsi male.
4. Chiudere il coperchio premendolo finché non udirete lo
scatto.
12
Vari tipi di detersivo
Detersivi in pastiglie
I detersivi in pastiglie dei vari produttori si sciolgono a velocità
diversa, pertanto durante i programmi brevi alcune pastiglie
non sono in grado di dissolversi completamente e di
sprigionare tutta la propria forza pulente. Se utilizzate questi
prodotti, vi consigliamo di scegliere i programmi più lunghi per
garantire la completa eliminazione dei residui di detersivo.
Detersivi combinati "3 in 1"
Questi prodotti esercitano una funzione integrata e combinata
di detersivo/brillantante e sale.
1. Prima dell’uso, verificare che la durezza dell’acqua della
rete di approvvigionamento sia compatibile con l’uso di
questo prodotto secondo le istruzioni fornite dal produttore
del detersivo (sulla confezione del prodotto).
NOTA: non è più necessario porre brillantante e sale
rigenerante nei rispettivi contenitori.
In questo caso le spie di controllo sale e brillantante
rimarranno sempre illuminate a macchina accesa (non tutti i
modelli di lavastoviglie sono previste con la spia controllo
brillantante).
2. Impostare la durezza dell’acqua sul valore minimo.
(Vedere "Regolazione del decalcificatore d’acqua").
3. Prima di iniziare il programma di lavaggio mettere il
detersivo "3 in 1" nel contenitore del detersivo.
NOTA: se i risultati di asciugatura non sono soddisfacenti, vi
raccomandiamo di:
1. Riempire il contenitore di brillantante con brillantante.
2. Regolare il selettore, posto all’interno della bocchetta di
carico del contenitore di brillantante, in posizione 2.
Se si decide di ritornare ad utilizzare un
detersivo standard, si consiglia di:
●
Riempire nuovamente i contenitori del sale e del brillantante.
●
Impostare la durezza dell’acqua sul valore massimo ed
eseguire da 1 a 3 normali programmi di lavaggio in assenza
di carico.
●
Impostare nuovamente la durezza dell’acqua in base alle
condizioni locali vigenti.
●
Regolare il dosaggio di brillantante.
NOTA: Se si utilizzano detersivi 4 in 1, che integrano agenti
anti corrosione per bicchieri nella formula "3 in 1", seguire le
stesse indicazioni fornite per i detersivi "3 in 1".
13
Programmi di lavaggio
Programmi
INTESIVO 70°C
Tipo di sporco
e
tipo di stoviglie
Molto sporco.
Pentole e stoviglie
miste
Posizione
manopola
selezione
programma
Descrizione del
programma
(2) Valori di consumo
Durata del
programma
(in minuti)
Consumo di
energia
(in kWh)
Consumo di
acqua
(in litri)
A
Prelavaggio caldo
Lavaggio con acqua a 70°C
2 risciacqui tiepidi
1 risciacquo caldo
Asciugatura
85 - 95
1,7 - 1,9
23 - 25
108 - 118
1,7 - 1,8
24 - 26
NORMALE 65°C
Sporco normale.
Stoviglie miste
B
Prelavaggio freddo
Lavaggio con acqua a 65°C
2 risciacqui tiepidi
1 risciacquo caldo
Asciugatura
BREVE 65°C
Sporco leggero.
Stoviglie miste
C
Lavaggio con acqua a 65°C
1 risciacquo caldo
25 - 35
0,7 - 0,8
8
D
Prelavaggio freddo
Lavaggio con acqua a 50°C
1 risciacquo freddo
1 risciacquo caldo
Asciugatura
150
1,05
18
E
1 risciacquo freddo (per
evitare che lo sporco si
secchi sulle stoviglie).
Questo programma non
necessita dell’aggiunta di
detersivo.
12
< 0,1
4
(1)
ECO - BIO 50°C
AMMOLLO
Sporco normale.
Stoviglie miste
Qualsiasi.
Carico parziale (da
completarsi al pasto
successivo).
(1) Programma comparativo (vedere "Avvertenze per gli istituti di prova"). Questo programma, studiato per l’impiego di detersivi
con enzimi, consente di ottenere, con ridotti consumi di energia, prestazioni di lavaggio e asciugatura altrimenti raggiungibili
solo con programmi con temperature di lavaggio di 65°C e detersivi tradizionali. Per compensare la minor temperatura, la
durata del lavaggio e dell’asciugatura è stata allungata.
(2) Questi dati valgono soltanto come valore orientativo in quanto dipendono dalla pressione e dalla temperatura dell’acqua di rete
nonché dalle variazioni di tensione.
14
Avvio di un programma di lavaggio
1. Controllare che...
6. Al termine del programma lavaggio
Le stoviglie e le posate siano state caricate correttamente
e in modo da consentire ai mulinelli di girare liberamente.
La lavastoviglie si arresta automaticamente.
L’accensione della spia fine programma vi informa che il
programma è terminato.
2. Aprire il rubinetto dell’acqua
Spegnere la lavastoviglie riportando la manopola in
posizione spento.
La spia di alimentazione elettrica si spegne.
3. Chiudere la porta della lavastoviglie
Aprire la porta ed aspettare alcuni minuti prima di togliere
le stoviglie: si eviterà di scottarsi e verrà migliorata
l’asciugatura.
4. Impostazione ed inizio del
programma
7. Rimozione delle stoviglie
Le stoviglie ancora calde sono fragili, pertanto occorrerà
lasciarle raffreddare prima di estrarle dalla lavastoviglie.
Ruotare la manopola fino a far coincidere la lettera
corrispondente al programma desiderato con la spia di
alimentazione elettrica (vedere tabella "Programmi di
lavaggio").
Svuotare prima il cesto inferiore, poi quello superiore; si
eviteranno così sgocciolamenti dal cesto superiore sulle
stoviglie del cesto inferiore.
La spia di alimentazione elettrica si accende.
L’eventuale presenza di condensa sulle pareti interne e
sulla porta della lavastoviglie è dovuta al sistema di
asciugatura che trasferisce il vapore residuo dalle
stoviglie alle pareti più fredde.
Le spie fasi previste dal programma selezionato
lampeggiano.
Se desiderate selezionare la funzione mezzo carico,
premere il pulsante corrispondente. (Vedere "Pannello
comandi" per le indicazioni che riguardano questa
funzione).
Attenzione!
Dopo la fine di un ciclo si consiglia di chiudere il rubinetto
dell’acqua e scollegare la macchina dalla presa di
corrente.
Premere il pulsante avvio/cancella, il programma
inizia automaticamente e la spia avvio/cancella si
accende.
La spia della fase in corso è accesa.
NOTA: durante lo svolgimento del programma di lavaggio,
non è possibile cambiare l’impostazione semplicemente
posizionando la manopola in corrispondenza di un’altro
programma. Se si desidera cambiare programma bisogna
annullare l’impostazione del programma attualmente in
svolgimento (vedere "Annullare un programma in corso").
NOTA: il programma di lavaggio inizierà solamente dopo
aver premuto il pulsante avvio/cancella. Sino a quel
momento è possibile modificare le impostazioni fatte.
5. Come interrompere o annullare un
programma in corso
Interrompere o annullare un programma in corso
SOLAMENTE se assolutamente necessario.
Attenzione! Quando si apre la porta potrebbe uscire
vapore caldo. Aprire la porta con cautela.
Interrompere un programma in corso
Aprire la porta della lavastoviglie, il programma in corso si
ferma. Richiudere la porta, il programma riprende dal
punto in cui è stato interrotto.
Annullare un programma in corso
Per annullare un programma in corso premere il pulsante
avvio/cancella per circa 5 secondi.
La spia del pulsante avvio/cancella si spegne e
lampeggiano le spie fasi programma.
Il programma in corso è stato annullato ed è ora possibile
selezionare un nuovo programma di lavaggio.
Se un nuovo programma di lavaggio viene impostato,
controllare che ci sia detersivo nell’apposito contenitore.
15
Manutenzione
Pulire le superfici esterne della lavastoviglie ed il pannello
comandi con un panno umido e morbido usando, se necessario
solo detergenti neutri.
Non usare mai prodotti o mezzi abrasivi o solventi (acetone,
trielina, etc.).
Pulire le guarnizioni perimetrali di tenuta della porta e dei
contenitori detersivo e brillantante con un panno umido.
Consigliamo di eseguire, ogni tre mesi, un programma di
lavaggio a 65°C senza stoviglie e con detersivo.
Attenzione!
La lavastoviglie non deve essere mai usata senza filtri.
Una ricollocazione non corretta dei filtri nella loro sede è causa
di cattivi risultati di lavaggio.
Non smontare MAI il
mulinello superiore.
In caso di ostruzione dei fori
togliere lo sporco con uno
stuzzicadenti.
Pulizia dei filtri
Periodicamente è necessario controllare e pulirle i filtri, poiché
filtri sporchi possono compromettere il buon risultato del
lavaggio.
Importante! Prima di pulire i filtri assicurarsi che la
lavastoviglie sia spenta.
1. Aprire la porta ed estrarre il cestello inferiore.
2. Il sistema di filtraggio della lavastoviglie si compone di un
filtro a maglia grossa (A), di un microfiltro (B) e di un filtro
piano (C).
Periodi di sosta prolungata
Dovendo lasciare la lavastoviglie inattiva per lungo tempo è
consigliabile:
1. Staccare i collegamenti elettrici ed idraulici.
2. Lasciare la porta socchiusa per evitare il ristagno di cattivi
odori.
3. Lasciare l’interno della lavastoviglie pulito.
Rischi del gelo
Evitare di mettere la macchina in un ambiente dove la
temperature è inferiore a 0°C. Se ciò non è possibile staccare
e svuotare il tubo di carico acqua. Portare la lavastoviglie in un
ambiente a temperatura superiore a 0°C prima di avviarla.
3. Ruotare l’impugnatura di circa 1/4 di giro in senso antiorario
e sfilate.
Movimentazione
Dovendo spostare la lavastoviglie (traslochi etc.) evitare
possibilmente accentuate inclinazioni durante il trasporto.
4. Tirare il filtro a maglia grossa (A) per l’anello e sfilarlo dal
microfiltro (B).
5. Lavare accuratamente tutti i filtri sotto acqua corrente.
6. Estrarre il filtro piano (C) dal fondo della vasca e lavarlo
accuratamente su entrambi i lati.
7. Riposizionare il filtro piano (C) sul fondo della vasca di
lavaggio.
8. Inserire il filtro a maglia grossa (A) nel microfiltro (B) e
ricomporre il sistema.
9. Inserire i filtri così assemblati e bloccarli in sede ruotando
l’impugnatura in senso orario sino alla battuta. Assicurarsi
che il filtro piano (C) non sporga dal fondo della vasca di
lavaggio.
16
Cosa fare se...
Servendovi delle istruzioni qui riportate potete risolvere da soli i piccoli problemi riscontrati con la vostra lavastoviglie. Pertanto
prima di chiamare l’assistenza tecnica, consultare la lista che segue.
...vengono visualizzate condizioni di allarme
La lavastoviglie non si avvia o si blocca durante il funzionamento.
L’intervento di un allarme è segnalato da:
- lampeggio continuo della spia avvio/cancella,
- una combinazione di lampeggi e pause della spia di fine programma (come descritti nella tabella).
Aprire la porta ed eseguire i seguenti controlli.
Allarme / Anomalia
- Lampeggia la spia
"avvio/cancella"
- Lampeggia 1 volta la spia di
"fine programma"
La lavastoviglie non carica acqua.
- Lampeggia la spia
"avvio/cancella"
- Lampeggia 2 volte la spia di
"fine programma"
Possibile causa
Rimedio
Il rubinetto dell’acqua è bloccato o coperto da
calcare.
Pulire il rubinetto dell’acqua.
Il rubinetto dell’acqua è chiuso.
Aprire il rubinetto dell’acqua.
Il filtro (ove presente) del tubo di carico è
bloccato o sporco.
Pulire il filtro del tubo di carico.
Il tubo di carico non è stato correttamente
installato o è strozzato.
Controllare l’installazione del tubo di
carico.
Lo scarico del lavello è ostruito.
Liberare il condotto.
Il tubo di scarico non è stato correttamente
installato o è strozzato.
Controllare l’installazione del tubo di
scarico.
Il dispositivo di sicurezza antiallagamento si è
attivato.
Chiudere il rubinetto dell’acqua e
contattare il Servizio di Assistenza
Tecnica
La lavastoviglie non scarica
acqua.
- Lampeggia la spia
"avvio/cancella"
- Lampeggia 3 volte la spia di
"fine programma"
Dopo questi controlli per avviare nuovamente il programma di lavaggio; chiudere la porta e premere il pulsante avvio/cancella, il
programma riprende dal punto in cui si è interrotto. Se in caso contrario viene visualizzata nuovamente la condizione d’allarme
chiamare il Servizio di Assistenza Tecnica.
Per altre combinazioni di allarmi visualizzati non descritte nella tabella sopra contattare il Servizio di Assistenza Tecnica.
...insorgono problemi durante l’impiego della lavastoviglie
Anomalia
La lavastoviglie non si avvia
Sibilo durante il lavaggio
Possibile causa
Rimedio
La porta non è chiusa bene.
Chiudere correttamente la porta.
La spina non è inserita nella presa di corrente.
Inserire la spina nella presa di corrente.
Il fusibile dell’installazione domestica non
funziona correttamente.
Sostituire il fusibile.
Questo sibilo non è motivo di preoccupazione.
Utilizzare un’altra marca di detersivo.
17
...il lavaggio non fornisce risultati soddisfacenti
Le stoviglie non sono pulite
●
●
●
●
●
●
●
●
Non è stato selezionato il programma di lavaggio idoneo.
Le stoviglie sono state sistemate in modo tale che l’acqua non poteva lambire tutte le parti. I cesti non devono mai essere
sovraccarichi.
I mulinelli non girano perché bloccati da stoviglie caricate non correttamente.
I filtri sul fondo della vasca sono sporchi oppure non sono stati installati correttamente.
Non è stato utilizzato detersivo oppure il dosaggio non è corretto.
In presenza di macchie di calcare sulle stoviglie, il contenitore del sale è vuoto oppure il decalcificatore della lavastoviglie non è
correttamente regolato.
Il tubo di scarico non è installato correttamente.
Il tappo del contenitore del sale non è chiuso bene.
Le stoviglie sono bagnate e non brillano
●
●
Non è stato utilizzato il brillantante.
Il dispensatore di brillantante è vuoto.
Su bicchieri e stoviglie si riscontrano striature, macchie lattiginose oppure riflessi bluastri
●
Dosate una quantità inferiore di brillantante.
Su bicchieri e stoviglie si riscontrano gli aloni lasciati dalle gocce d’acqua
●
●
Dosate una quantità maggiore di brillantante.
Il detersivo può esserne la causa. Contattare la casa di produzione del detersivo.
Se dopo queste verifiche la disfunzione rimane, rivolgersi al
più vicino centro di Assistenza Tecnica autorizzato indicando il
tipo di difetto, il modello di apparecchiatura (Mod.), il numero di
prodotto (PNC) e il numero di fabbricazione (S.N.) che si
trovano stampati sulla targhetta matricola, posta sul lato della
porta.
Per avere questi numeri a portata di mano vi suggeriamo di
ricopiarli qui sotto.
Mod. : . . . . . . . . . . . . . . . . .
PNC : . . . . . . . . . . . . . . . . .
S.N. :. . . . . . . . . . . . . . . . . .
Importante!
Eventuali riparazioni della lavastoviglie devono essere
eseguite da personale qualificato. Riparazioni improprie
possono porre l’utente in serio pericolo. Se la vostra
apparecchiatura necessita qualsiasi riparazione, contattare il
nostro centro di assistenza o il vostro rivenditore.
Esigere sempre ricambi originali.
18
Avvertenze per gli istituti di prova
La prova in conformità con EN 60704 deve essere eseguita con un carico standard completo ed il programma comparativo (vedere
tabella "Programmi di lavaggio").
La prova in conformità con EN 50242 deve essere eseguita con il contenitore del sale del decalcificatore ed il dispensatore del
brillantante riempiti rispettivamente di sale speciale e brillantante e con il programma comparativo (vedere tabella "Programmi di
lavaggio").
Capacità carico stoviglie:
12 coperti standard
Regolazione del brillantante:
posizione 4 (tipo III)
Dosaggio del detersivo:
5 g + 25 g (tipo B)
Sistemazione del
cesto superiore
Sistemazione del
cesto inferiore
Sistemazione del
cesto porta posate
19
Con riserva di modifiche
05/06
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertising