Electrolux | EPT800 | User manual | Electrolux EPT800 User Manual

Electrolux EPT800               User Manual
REX
Condizionatore d'aria
M74
h
M 74
Libretto istruzioni
DW EY
900
[FER e] TELA) PE FE NZ.
SOSPE © HAM: NTC VEL CITA NOf MALE
His CALDA [ER DEUMIBEFL
MENTO etre lg
ES 5
PRFEMLITO, VELOCITA
1A
STO O SPENTO
ET 0
TASTO
PREMUTO P ACCESO
1 Acceso/spento
2 Condizionamento/riscaldamento
3 Alta/bassa velocita
4 Funz. normale/deumidificazione
9 Spia accensione
6 Spia condizionamento
Fig. 2
1
TERMC STATO
Ti ii
Fig. 7
7 Spia riscaldamento
8 Spia alta velocitä
9 Spia bassa velocitä
10 Spia allarme
11 Termostato
12 Programmatore orario
13 Disco
14 Tacca di riferimento
15 Selettore
16 Dentini alzati (spento)
17 Dentini abbassati
(funzionamento)
Fig. 8
Fig. 6
AL UN
Fig. 7
Fig. 9
Condizionatore d'aria
ococorazsaroocesaranareoaacaraczradoacaransaesorocooraraauUravarcanareoococnaaveractanantavacAtt NIITTTS
Introduzione pag.
1.1 Uso corretto del condizionatore d'aría “2
1.2 Particolaritä del condizionatore M/4 "2
2 Istruzioni per l'installazione pag. 3
2.1 Mobilitä del condizionatore к
2.2 Installazione per il condizionamento "4
2.3 Installazione per il riscaldamento 0b
2.4 Installazione per la deumidificazione Ооо
3 Istruzioni per il funzionamento pag. J
3.1 Condizioni di funzionamento e consigli per luso corretto "5
3.2 Collegamento alla rete elettrica e operazioni preliminari 6
3.3 Condizionamento 7
3.4 Riscaldamento “8
3.5 Orientamento del flusso dell'aria "8
3.6 Funzionamento notturno 9
3.7 Funzionamento in deumidificazione 9
3.8 Ventilazione "10
3.9 Programmazione del tempo di funzionamento “10
4 Manutenzione pag. 12
4,1 Pulizia del filtro 12
4.2 Manutenzione di inizio e fine stagione 12
4.3 Soluzioni ad eventuali problemi di funzionamento "13
5 Norme importanti per la sicurezza pag. 14
6 Schema elettrico pag. 15
7 Caratteristiche tecniche pag. 16
» Prima di installare e di utilizzare il condizionatore, leggere attentamente
le istruzioni e tutti gli avvertimenti riguardanti la sicurezza.
EEE ETERS EAGAN NERA EIS BARA RESTORE PEERS ERNE ENS FARA RR NI RRA F REPRE NRO P NPI ARA NASR I RB ERRBI BARRENS
ntroduzione
Condizionare non significa abbassare indiscriminatamente la temperatura del-
l'aria, ma creare nell'ambiente in cui si vive un'atmosfera confortevole ed offri-
re una sensazione di refrigerio a chi proviene dall'esterno. Per raggiungere lo
scopo, é sufficiente abbassare la temperatura ambiente di 3-6° C rispetto a
quella esterna; una differenza maggiore causerebbe una sgradevole sensazione
di freddo.
|| condizionatore non solo raffresca, ma deumidifica l'aría riducendone il con-
tenuto di vapore acqueo; € infatti quest ultimo a determinare quella sensazione
di opprimente calura che si avverte nelle afose giornate estive.
Per sfruttare al massimo le capacita dell'apparecchio si consiglia di tenere
chiuse le porte e le finestre del locale da raffreddare e di iniziare il condiziona-
mento prima che il calore esterno e l'irraggiamento solare abbiano gia riscal-
dato eccessivamente pareti, mobili e suppellettili. In questo modo si potra
mantenere |'ambiente fresco anche nelle ore pit calde della giornata.
Chi soggiorna nel locale deve rimanere ad una distanza di almeno un metro dal
condizionatore; se per mancanza dí spazio o per altre ragioni si deve sostare
vicino all'apparecchio, si dovra orientare il flusso dell'aria in modo che il getto
non investa direttamente le persone.
1.2 Particolarita del condizionatore M74
Il nuovo condizionatore é stato progettato per essere molto versatile e offrire,
di serie, in un unico apparecchio, molteplici funzioni. Infatti, puo essere usato
per condizionare durante la stagione estiva, oppure per riscaldare durante la
stagione fredda, oppure ancora per deumidificare ambienti umidi quali lavan-
derie, scantinati, ecc.
Le dimensioni molto contenute, le quattro ruote pivottanti, il tubo flessibile di
collegamento con l'esterno che semplifica l'installazione, rendono facile € velo-
ce ¡| posizionamento in qualsiasi ambiente. Qualora si desideri un installazione
fissa, si potra fare uso di accessori specifici.
Un'altra serie di accessori standard, utili per le installazioni provvisorie, trova
posto facilmente in un apposito alloggiamento all'interno dell apparecchio
stesso (vedi capitolo successivo).
Un'altra particolaritá del condizionatore M74 é costituita dal fatto che il raffred-
damento dell'apparecchiatura stessa viene ottenuto prelevando una piccola
quantita di aria dall'ambiente condizionato ed espellendola successivamente
all'esterno tramite il tubo flessibile.
AREAS EU UE CU 65
Nel caso di ambienti piccoli à necessario tenere una porta leggermente aperta
(e suficiente 1 0 2 cm) per ripristinare il prelievo d'aría ed evitare cosi un e-
ventuale depressione nel locale.
Istruzioni per l'installazione
2.1 Mobilita del condizionatore
|| condizionatore M74 si distingue per l'estrema mobilita e facilita di installa-
zione, non richiedendo lavori di muratura o di foratura di vetri. || mobile mon-
tato su rotelle puó essere trasferito da un locale all'altro, consentendo cosi il
condizionamento alternato di più ambienti; tale spostamento é agevolato da
due maniglie poste sui lati dell'apparecchio.
Cio facilita l'installazione provvisoria, ma in ogni caso & sempre possibile pre-
disporre l'installazione fissa, come descritto di seguito.
Prima di spostare l'apparecchio che abbia già funzionato in condizionamento,
è opportuno scaricare l'eventuale acqua di condensa raccoltasi nella vaschetta
di fondo. Per fare ció si eseguano le seguenti operazioni:
- inserire il tubetto di drenaggio nel lato posteriore (fig. 10) come descritto nel
cap. 3.7 per la deumidificazione, e sistemarlo in un contenitore o in un lava-
bo.
- levare la griglia anteriore (fig. 12) ed azionare l'interruttore "pompa-svuota-
mento acqua' (rif. 1, fig. 14).
- lasciare la pompa in funzione per alcuni minuti finché l'acqua non esca piu:
cid viene segnalato anche dal cambio di rumore della pompa stessa.
Nota: dopo tale operazione possono rimanere ancora poche gocce d'acqua
nella vaschetta. Se fosse necessario coricare il condizionatore su un fianco
(per es. per caricarlo in automobile) à opportuno effettuare l'operazione in una
zona dove le gocce d'acqua possano cadere senza creare inconvenienti.
Con gli accessori forniti in dotazione (fig. 11) € possibile predisporre l'installa-
zione fissa in locali differenti.
La versatilità dell'apparecchio M74 rende opportuno distinguere le varie possi-
bilita d'uso per una corretta installazione a seconda della funzione desiderata:
condizionamento, riscaldamento oppure deumidificazione.
AUTEURS UUGEAEEU AURA ERUAAUR AURAS ES
In ogni caso il condizionatore deve essere sempre posizionato su un pavimen-
to in piano.
A Installazione fissa
Praticare un foro di diametro 100 mm nella parete vicino a cui sara sistemato il
condizionatore, purché la parete comunichi con l'esterno (puó essere una pa-
rete fissa in muratura, lo zoccolo in legno di una porta-finestra oppure il vetro
di una finestra).
|! foro deve essere praticato ad un'altezza minima di 30 cm e massima di 150
cm, e sara completato con la flangia munita di tappo in dotazione (fig. 4).
Sollevare il coperchio posteriore premendo sulla fascia rigata (fig. 3), estrarre
Il tubo di scarico e posizionarlo come indicato in figura (fig. 5).
Nei locali dove al momento non è collegato l'apparecchio, si consiglia di chiu-
dere il foro con l'apposito tappo.
Nel caso di installazione fissa, l'aria che viene espulsa dal tubo posteriore ë
completamente aspirata dal locale in cui & installato. Verificare che il locale, se
e particolarmente piccolo, non risulti "stagno”; I'effetto di depressione, infatti,
causa anomalie di funzionamento e potrebbe far intervenire l'interruttore di ri-
pristino (rif. 2, fig. 14); eventualmente lasciare una porta leggermente socchiu-
sa (un apertura dí circa 1 cm puó bastare).
E opportuno non addossare il condizionatore alla parete, ma mantenere uno
spazio libero di 15-20 cm per favorire la ripresa dell'aría dalla griglia posterio-
re.
Qualora non si rispettino tali regole, la cattiva circolazione d aria compromette-
rebbe il raffreddamento dell'apparecchio fino a far intervenire il pressostato di
sicurezza che arresta il gruppo. E necessario, allora, dopo aver eliminato le
cause, premere l'interruttore di ripristino per riavviare l'apparecchio (fig. 14).
В) Installazione provvisoria
|| condizionatore pud anche essere utilizzato in installazione provvisoria in
qualsiasi ambiente purchè dotato di una finestra o portafinestra. La sistemazio-
ne provvisoria consente di utilizzare subito il Tondizionatore fino all'allestimen-
to definitivo. A tale scopo inserire la bocchetta per finestra (di dotazione) sul-
l'estremitá del tubo di scarico. Posizionare il tubo in modo che la bocchetta re-
sti trattenuta fra ¡ battenti socchiusi della finestra o della portafinestra utilizzan-
do le ventose per mantenere fermi in posizione i battenti stessi (fig. 6); in ogni
BANA E N ANA UUU A
caso, quanto pid accostata sara la finestra, tanto minori saranno le dispersion.
Si consiglia:
- di non ostruire il foro di uscita;
- di abbassare parzialmente la tapparella lasciando libero lo scarico e riducen-
do cosi l'irraggiamento solare e lo scambio d'aria interno/esterno.
2.3 Installazione per il riscaldamento
Posizionare l'apparecchio nell'ambiente da riscaldare. Lasciare i tubo di scari-
co nell'alloggiamento, tenendo il coperchio posteriore chiuso.
|| condizionatore € pronto per il riscaldamento senza necessita di alcuna atten-
zione al ricircolo dell'aria sul lato posteriore.
2.4 Installazione per la deumidificazione
Posizionare l'apparecchio nell'ambiente da deumidificare. Aprire il coperchio
posteriore esercitando una leggera pressione sulla fascia rigata; lasciare il tubo
di scarico posizionato con l'estremitá verticale, senza distenderlo (fig. 7), in
modo che Гапа sia scaricata direttamente nell ambiente.
3.1 Condizioni di funzionamento e consigli per l'uso
correto 1 110 o
|| condizionatore & dotato di un termostato che permette all utente di scegliere
la zona di funzionamento più consona al proprio benessere.
Le condizioni ottimali per il condizionamento sono:
Temperatura ambiente = minimo 20° C
massimo 32° C
Umidità ambiente = Massimo 80%
Consigli per l'uso corretto
Osservare le seguenti avvertenze per ottenere il massimo rendimento dal con-
dizionatore:
- chiudere porte e finestre dell'ambiente da condizionare. Eccezione fatta per il
N DNCES
caso di installazione provvisoria dove € necessaria la finestra socchiusa;
- proteggere l'ambiente dalle esposizioni dirette del sole, chiudendo le tende
e/o le persiane, per ottenere un funzionamento più economico;
- non appoggiare oggetti sul condizionatore;
- non ostacolare l'aspirazione e la mandata daria;
- assicurarsi che nell'ambiente non vi siano sorgenti di calore.
3.2 Collegamento alla rete elettrica e operazioni
preliminari
(Vedere anche cap. 5 "Norme importanti per la sicurezza”).
Per il corretto e sicuro funzionamento dell'apparecchio, la presa di corrente
deve essere collegata ad un efficiente impianto di terra.
» La casa costruttrice declina ogni responsabilita nel caso questa importan-
tissima norma antinfortunistica non fosse rispettata.
Prima di collegare 1a spina alla presa di corrente, controllare che:
- À valori di tensione (Volt) e di frequenza (Hertz) della corrente elettrica della
rete di alimentazione siano uguali a quelli riportati sulla targhetta situata sul
retro del condizionatore;
- la presa e la linea di alimentazione siano dimensionate a sopportare Il carico
richiesto e che venga usata una presa soltanto per il condizionatore;
- la presa sia di tipo adatto alla spina, altrimenti far sostituire la presa stessa.
Si sconsiglia in ogni caso l'uso di prolunghe. Qualora non se ne possa fare a
meno, si devono usare cavi tripolari (provvisti del conduttore di terra) con le
seguenti sezioni minime raccomandate:
- per cavi lunghi fino a 5m: 2mm*
- per cavi lunghi fino a 10 m: 2,5 mm*
Prima di collegare l'apparecchio alla rete elettrica, controllare che il tasto di ac-
censione rif. 1 (fig. 1) sia nella posizione sospesa (simbolo '0') per impedire al
condizionatore di mettersi in funzione all'improvviso appena inserita la spina
del cavo di alimentazione nella presa di corrente.
Ora si puó inserire la spina; dopo la sistemazione del tubo di scarico, come de-
scritto nel capitolo precedente, il condizionatore é pronto per uso
COPE EEET NOR TAREDÓOTNTORT RATA ETTETCERATeoTd OTactTaATATACOCCCRZCCANNANACTERTECOT——UCGCCENCECECEARAVeaNANAZÓNO
3.3 Condizionamento
a) Posizionare il selettore del programmatore orario in alto, simbolo “I'( ved!
cap. 3.9 "Programmazione del tempo di funzionamento ).
b) Ruotare completamente la manopola del termostato rif. 10 (fig. 1) in senso
orario fino all'arresto; il numero 9 della manopola (max freddo) coincidera
con il riferimento verticale.
с) Controllare che il tasto rif. 2 sia in posizione sospesa (CONDIZIONAMENTO).
d) Premere il tasto rif. 1 per mettere in funzione il condizionatore. Si accendo-
no la spia rossa rif. 5 a segnalare che l'apparecchio e sotto tensione, la spia
verde rif. 6 a segnalare il funzionamento del compressore e, in base alla po-
sizione del tasto rif. 3, la spia verde rif. 8 per l'alta velocita o la spia rossa
rif. 9 per la bassa velocita.
e) Per mantenere l'ambiente nelle condizioni desiderate una volta raggiunte, e
sufficiente ruotare in senso antiorario la manopola del termostato e lasciarla
in una posizione intermedia; ora il condizionatore provvedera automatica-
mente a conservare i parametri ambientali cosi impostati. Qualora la tempe-
ratura non fosse ancora quella voluta, ruotare la manopola in senso orario
per avere un maggiore raffrescamento, o nel senso opposto per il contrario.
II condizionatore raffresca I'ambiente solo se la temperatura supera i 20° C:
in caso contrario si avrà semplicemente la ventilazione.
Al raggiungimento della temperatura impostata, il termostato spegne il
compressore ed accende la spia rossa rif. 7.
Durante queste operazioni il compressore puó arrestarsi, pertanto si
consiglia di attendere almeno 3 minuti prima di effettuare ulteriori rego-
lazioni sul termostato. Si evitera in questo modo di farlo ripartire imme-
diatamente, assicurandogli una maggiore durata.
f) Per arrestare il condizionatore, ripremere il tasto rif. 1 per portarlo nella po-
sizione sospesa (SPENTO).
Dopo I'arresto del condizionatore, prima di rimetterlo in funzione si con-
siglia di attendere almeno 3 minuti per permettere al compressore di ri-
partire senza sforzo.
Nota: quando l'apparecchio funziona in condizionamento, riduce automatica-
mente l'umidità dell'aria nell'ambiente eliminandola attraverso il tubo di scari-
CO.
TF... NEEUTCCNTUTTTEACATECÓAT SAEUS UE HSETSUS
3.4 Riscaldamento
a) Posizionare il selettore del programmatore orario in alto, simbolo + (vedi
cap. 3.9 "Programmazione del tempo di funzionamento”).
b) Ruotare completamente la manopola del termostato rif. 11 (fig. 1) in senso
antiorario fino all'arresto: il numero 1 della manopola (max caldo) coinci-
derà con il riferimento verticale.
c) Controllare che il tasto rif. 3 sia in posizione premuta (RISCALDAMENTO).
d) Premere il tasto rif. 1 per mettere in funzione il condizionatore. Si accendo-
no la spia rossa rif. 5 a segnalare che l'apparecchio € sotto tensione, la spia
rossa rif. 7 ad indicare il riscaldamento e, indipendentemente dalla posizione
del selettore di velocita, viene inserita automaticamente la velocita massima.
In tale situazione potrebbe essere accesa la spia rossa di bassa velocita (rif.
9 fig. 1) che indica soltanto che il selettore di velocita e stato lasciato in po-
sizione premuta.
e) Per mantenere I'ambiente nelle condizioni desiderate una volta raggiunte, é
sufficiente ruotare in senso orario la manopola del termostato e lasciarla in
una posizione intermedia; ora il condizionatore provwedera automaticamente
a conservare ¡ parametri ambientali cosi impostati. Qualora la temperatura
non fosse ancora quella voluta, ruotare la manopola in senso antiorario per
avere un maggiore riscaldamento, o nel senso opposto per il contrario.
|| condizionatore riscalda I'ambiente solo se la temperatura è inferiore a 26°
C; in caso contrario si avrá semplicemente la ventilazione.
Al raggiungimento della temperatura impostata, il termostato inibisce la
resistenza e spegne la relativa spia rossa rif. 7.
f) Per arrestare il condizionatore, ripremere il tasto rif. 1 per portarlo nella po-
sizione sospesa (SPENTO).
» La resistenza & dotata di due dispositivi Che garantiscono la sicurezza di
funzionamento; tuttavia in caso di funzionamento prolungato, si consiglia
un saltuario controllo dell'apparecchio.
E importante non ostruire le griglie di aspirazione e di mandata; per es.:
evitare assolutamente di appoggiare panni ad asciugare, ecc.
Il flusso dell'aria puó essere orientato mediante il deflettore posto sulla parte
superiore del condizionatore. Con il deflettore in posizione piana, il flusso del-
l'aria verticale.
Il flusso puo essere deviato inclinando il deflettore in avanti di circa 30° (fig.
3.5 Orientamento del flusso dell'aria -
VOGUE EE CAPE 68
8). Per orientare l'aria quasi orizzontalmente, oltre a inclinare il deflettore, €
necessario sollevare manualmente l'aletta anteriore per permettere il passag-
gio dell'aria (fig. 9).
Riportando il deflettore in posizione piana, l'aletta ritorna automaticamente.
3.6 Funzionamento notturno
Questa funzione é l'ideale quando durante la notte si vuole raffrescare l'am-
biente ed avere nello stesso tempo il massimo confort e un livello sonoro piu
basso.
a) Premere il tasto rif. 3 (fig. 1) per portarlo nella posizione premuta (BASSA
VELOCITA). Si riduce in questo modo la velocita di rotazione della ventola e
quindi si ha un minore flusso d'aria e un funzionamento piu silenzioso.
b) Per ritornare al funzionamento con la velocita normale di ventilazione, ripre-
mere il medesimo tasto per portario nella posizione sospesa (ALTA VELO-
CITA).
» Per motivi di efficienza, il funzionamento notturno ё sconsigliato durante il
giorno con temperature esterne superiori a 30° C.
3.7 Funzionamento in deumidificazione
1) Estrarre dagli accessori in dotazione il tubetto di drenaggio condensa e in-
serirlo nell'apposito portagomma sul lato posteriore dell'apparecchio (fig.
10).
Il tubo in dotazione & sufficientemente lungo per scaricare l'acqua in un la-
vandino, lavabo, vasca, ecc. Puo essere sistemato in un secchio (facendo
attenzione ai trabocchi) oppure prolungato con un tubo di pari diametro
purché non superi ¡ 3 m di lunghezza e 1 m di dislivello in altezza.
2) Impostare il programmatore orario (vedi cap. 3.9) in modo da far seguire 30
minuti di funzionamento con 15 minuti di arresto per tutto il periodo richie-
sto.
3) Verificare che il tasto rif. 3 (fig. 1) sia nella posizione sospesa (ALTA VELO-
CITA)
4) Portare il tasto rif. 4 nella posizione premuta (DEUMIDIFICAZIONE).
Escludendo cosi il termostato, la posizione della relativa manopola non ha
più importanza.
5) Verificare la posizione del tubo di scarico aria come descritto nel cap. 2.4.
6) Premere il tasto rif. 1 (fig. 1) per mettere in funzione l'apparecchio.
Cosi predisposto il condizionatore funzionerà da deumidificatore ripetendo
SUGGÉRER EN CENETAe
ogni giorno il programma prefissato.
Oltre a deumidificare l'ambiente, l'apparecchio riscalda con una potenza di
780 W.
N.B.: per motivi di efficienza il funzionamento come deumidificatore é sconsi-
gliato con temperatura ambiente inferiore a 15° C.
3.8 Ventilazione
l| condizionatore pud funzionare come un semplice ventilatore, escludendo ||
compressore o la resistenza con la seguente modalita.
a) Premere il tasto rif. 1 (fig. 1) per mettere in funzione il condizionatore.
b) Con temperatura ambiente inferiore a 20° С е con il tasto 2 in posizione
sospesa (CONDIZIONAMENTO), controllare se la spia rossa rif. 7 e accesa
(compressore non in funzione); se € spenta, ruotare la manopola del termo-
stato in senso antiorario sino all'accensione. In questo modo il compressore
verra escluso lasciando in funzione la sola ventilazione.
Con temperatura ambiente superiore a 20° CG e con il tasto 2 in posizione
premuta (RISCALDAMENTO), controllare se la spia rossa rif. 7 e spenta (re-
sistenza elettrica non in funzione); se la spia rossa rif. 7 é accesa, ruotare
la manopola del termostato in senso orario sino allo spegnimento della spia
stessa. In questo modo la resistenza verrà esclusa lasciando in funzione la
sola ventilazione.
с) Premere il tasto rif. 3 per cambiare dall'alta alla bassa velocita e viceversa.
d) Per arrestare il condizionatore, ripremere il tasto rif. 1 per portarlo nella po-
sizione sospesa (SPENTO).
3.9 Programmazione del tempo di funzionamento
|| programmatore (rif. 12) consente di programmare il funzionamento del con-
dizionatore nell'arco delle 24 ore con un intervallo minimo di 15 minuti.
Come tutti gli orologi, il programmatore deve essere regolato sull'ora esatta.
Per ottenere questo, ruotare il disco rif. 13 (fig. 2) in senso orario, sino a far
coincidere l'ora attuale con la tacca di riferimento rif. 14. Le lancette indiche-
ranno all'incirca l'ora attuale. Per non perdere il sincronismo con l'ora, é ne-
cessario lasciare la spina del condizionatore inserita nella presa di corrente.
Nella zona destra centrale del disco, il selettore rif. 15 permette di scegliere le
LARGEUR RAGGA GOU RE
>
seguenti funzioni:
a) Selettore in alto (simbolo *l") - condizionatore sempre acceso.
Con i dentini del programmatore rif. 16 alzati, il condizionatore rimane
spento. || selettore rif. 15 in alto, comunque, esclude il funzioramento del
programmatore, lasciando il condizionatore sempre acceso, indipendente-
mente dalla posizione dei dentini. Con il selettore in questa posizione, l'oro-
logio del programmatore mantiene il sincronismo con I'ora corrente.
b) Selettore al centro (simbolo (3 ) - programmatore in funzione.
Con il condizionatore acceso permette il funzionamento dello stesso secon-
do la programmazione impostata.
¢) Selettore in basso (simbolo “0") - condizionatore sempre spento.
Mantiene il condizionatore spento anche se € stato programmato per l'ac-
censione (dentini rif.17 abbassati). Anche in questa posizione I'orologio del
programmatore mantiene il sincronismo con lora corrente.
Modalitá d'uso
a) Sincronizzazione dell'ora.
Far ruotare il disco portadentini rif. 13 nel senso delle frecce in modo da far
coincidere Гога in cui si effettua l'operazione (indicata sul quadrante) con la
tacca di riferimento rif. 14.
ES.: eseguendo l'operazione alle ore 13, far coincidere la tacca con il nume-
ro 13 del disco.
Non ruotare mai il disco in senso antiorario.
b) Programmazione.
Abbassare verso l'esterno del disco ¡ dentini rif. 17 corrispondenti al perio-
do di funzionamento desiderato; ogni dentino abbassato consente al condi-
zionatore di funzionare per 15 minuti.
ES.: nella fig. 2 € programmato un periodo di funzionamento dalle ore
14,30 alle ore 18,15.
c) Selettore funzioni.
Posizionare il selettore rif. 15 al centro (simbolo (B).
Predisporre i comandi del condizionatore secondo quanto specificato ai cap.
da 3.3 a 3.8. Cosi predisposto, l'apparecchio ripeterá ogni giorno il program-
ma prefissato.
основе овес ева вв вв ван ева етот ово тестовое тотчас тен
I Manutenzione
» Prima di ogni operazione di pulizia o di manutenzione, staccare sempre la
spina dalla presa di corrente.
4.1 Pulizia del filtro |
II filtro ha la funzione di trattenere la polvere e le impurita dell'aría, e quindi va
pulito ed eventualmente lavato almeno ogni dieci giorni, o piu spesso se il con-
dizionatore € installato in un ambiente particolarmente polveroso. Un filtro
sporco fa diminuire l'efficienza dell'apparecchio.
If filtro si trova dietro la griglia anteriore dell'apparecchio. Per estrarlo, togliere
la griglia, tirandola delicatamente in modo uniforme dai lati verso di se (fig. 12).
Togliere il filtro sollevandolo a meta dei lati per liberario dai trattenimenti (fig.
13) e pulirlo con un aspirapolvere 0, se molto sporco, lavarlo con acqua e sa-
pone. Quando il filtro é completamente asciutto, reinserirlo nell apposita sede.
N.B. Se il condizionatore funziona senza filtro, le impurita contenute nell'aria si
depositano sulle alette della batteria e nell'interno dell apparecchio in
quantita tale da comprometterne l'efficienza ed aumentare notevolmente il
consumo di energia. Pertanto si consiglia vivamente di tenerlo pulito e di
lasciarlo sempre installato.
4.2 Manutenzione di inizio e fine stagione
Operazioni di inizio stagione.
Verificare che il cavo di alimentazione e la presa siano perfettamente integri e
assicurarsi che l'impianto di messa a terra sia efficiente.
Osservare scrupolosamente le norme di installazione.
Per la pulizia del mobiletto usare un panno inumidito ed asciugare con un pan-
no asciutto. Non usare mai benzina, alcool o solventi per la pulizia.
Operazioni di fine stagione.
Posizionare il selettore del programmatore orario su "0" (spento) e togliere la
Spina dalla presa.
Pulire il filtro e farlo asciugare bene prima di reinserirlo.
Scaricare l'acqua della vaschetta di fondo come descritto nel cap. 2.1.
Coprire |'apparecchio con un sacchetto di plastica per evitare che si impolveri.
N.B. Quando si deve spostare il condizionatore, onde evitare eventuali goccio-
lamenti, ricordarsi che ci puó essere dell'acqua residua contenuta nella va-
CUENCAS CCOTACRA RASO AAAACATCACTAoTT TACTO RAORRACOCONEEREKCTECTAZACOCACKENTCTUCTEACECCEZECCOTCECASRPUAFTZaTdsamaATad
schetta di fondo.
4.3 Soluzioni ad eventuali problemi di funzionamento
Prima di chiamare il tecnico, effettuare i seguenti controll:
a) Se il condizionatore non parte, controllare che il selettore del programmato-
re non sia nella posizione bassa (simbolo "0"); controllare che i dentini del
programmatore non siano in posizione alzata; controllare che la spina del
cavo di alimentazione e di eventuali prolunghe sia inserita; controllare la
posizione del termostato in relazione alla temperatura ambiente (vedere cap.
3.3 0 3.4); controllare inoltre I'interruttore generale ed i relativi fusibili.
b) Se il condizionatore non raffresca a sufficienza, controllare che le porte e le
finestre dell'ambiente siano chiuse; rimuovere eventuali ostacoli posti di
fronte all'apparecchio; ruotare la manopola del termostato completamente
in senso orario; controllare che il tubo di scarico non sia uscito dalla sua se-
de; verificare se il condizionatore é sufficientemente potente per I'ambiente
(per es.: ambiente troppo grande, presenza di fonti di calore, troppe perso-
ne, ecc.).
c) Se il condizionatore emette poca aria, controllare lo stato di pulizia del filtro
e della batteria interna.
d) Se il condizionatore forma della brina sull'evaporatore (dietro il filtro d'aria),
controllare che il filtro non sia intasato da polvere o sporcizia e che davanti
all'apparecchio non ci siano ostacoli tali da far riaspirare l'aria fredda emes-
sa.
e) Se il condizionatore fa disinserire l'interruttore automatico deli'impianto o fa
saltare ¡ fusibili quando viene acceso, controllare che siano state seguite le
norme consigliate per il collegamento con l‘impianto elettrico (vedere cap.
3.2) e che non vi siano in funzione contemporaneamente altri elettrodome-
stici quali lavatrici, lavastoviglie, scaldabagni, ecc.
f) Qualora la spia gialla rif. 10 (fig. 1) si accendesse a causa di una elevata
quantita di acqua nella vaschetta di fondo, seguire la procedura descritta nel
cap. 2.1 svuotando l'acqua mediante I'interruttore manuale della pompa
rif. 1, fig. 14, fino allo spegnimento della spia gialla.
Se la spia non si spegne chiamare il servizio di assistenza segnalando un a-
varia alla pompa espulsione condensa.
g) Se il condizionatore funziona per poco tempo perchè interviene l'interruttore
di ripristino (pressostato), controllare il tubo di scarico aria per eliminare
eventuali ostruzioni, pieghe o strozzature, controllare se si é bloccato il ven-
CERTA DAU =
tilatore del condizionatore. Dopo aver eliminato le cause si deve premere il
pulsante di ripristino (vedi fig. 14) per poter riavviare il condizionatore.
Se nonostante tutti i controlli eseguiti l'apparecchio continua a manifestare di-
fetti nel funzionamento, disinserire il collegamento elettrico e chiamare it servi-
zio di assistenza.
Osservare scrupolosamente ¡ seguenti avvertimenti:
E Norme importanti per la sicurezza
a) Collegare l'apparecchio alla rete elettrica seguendo attentamente le istruzio-
ni (vedere cap. 3.2 "Collegamenti alla rete elettrica e operazioni preliminar: ).
b) Non utilizzare il condizionatore in ambienti in cui Varia contiene gas infiam-
mabili o polveri esplosive.
¢) Non utilizzare I'apparecchio in ambienti in cui l'aria contiene gas o vapori
corrosivi per non danneggiarlo seriamente.
d) Non esporre il condizionatore a fonti di calore o a filamme libere.
e) Non esporre l'apparecchio alla pioggia 0 a getti d'acqua.
f) Assicurarsi che il condizionatore sia collocato in modo corretto.
» Se non saranno osservati i punti c), d), e), la casa costruttrice non garan-
tira la durata nel tempo del condizionatore e considerera decaduta ogni
forma di garanzia.
EE EE EEA EEE EE EEE EE EE YE EEE EEE EEE PAR NSA EE EU TRAIN
CATIENZ TONE
COLE GAMENTI
(MP! NENZA CON BOLL IND VERDE
(МР.
В
G
M
N
0
P
R
у
W
у
Y
Y-
ey “<
INT
Ÿ
Schema elettrico
COLORI
Blu
Grigio
Marrone
Nero
Arancio
Rosa
Rosso
Verde
Bianco
Viola
Giallo
Giallo-Verde
DEV
(14
ru
{
a
Ja
LEGENDA MP2 Motore pompa di espulsione
MU Microinterruttore pompa
MI2 Microinterrutiore sicurezza
CMP Compressore TER Termostato
CNT1 Contatto comune a 4 vie TIM Timer
CNT4 — Conn. quadro a 4 vie DEVI Doppio deviatore caldo/freddo
CNT4T Conn. tondo a 4 vie DEV2 Doppio deviatore velocita
CNT6A Conn. a 6 vie fast-on cilindr. DEV3 Doppio deviatore
CNT6 Conn. quadro a 6 vie . funz. normale/funz. deumidificazione
C1 Condens. compressare 15 uF PB1 Basetta LED
G2 Condens. motore evap. 1.5 uf RES Resistenza elettrica
C3 Condens. matore cond. 1 uf INT1 Interruttore bipolare NA-NA
KLX Klixon acceso-spento
MC Motore condensatore INT2 Interruttore unipolare МА
ME Motore evaporatore espulsione acqua
MP1 Motore pompa di ricircolo IMP. Impedenza
Pau
| SR |
EE EE EE EE EE EE EE EE EE EE EE EE EE EE EE EEE EEE EN EE EF EEE EEN EEE REE NN
ZH 05 - Л 090/06 - 017101053 IP эгиэпб ед 9 dUOISUSL
OSIAMY3Hd YZN3S 3HO1JICON Y OL13990S
06
X
0 | 6 le | 2 | № | 9% | 9 | 6% | о | г | о | бо | 0002 | M068H)
X 0059
25
wo | By by в ||! V M | N | WW | UN Mo | wns
D её о uly,
35 | EL NAAA
7 a Q TN
ON YLIGHOSSY |
oven | QT | OLN NaN Nec | onnnco | 290% | vimos | “omo | жалобы "malos
DD DE HO UHOAOPEUOS0ES
16
Tappo + Flangia
Tubo drenaggio acqua
Bocchetta per finestra
Ventosa
Fig. 17
Interruttore pompa
Interruttore
di ripristino
Fig.13 Fig. 14
2/'v0'EZ/LLO 81 - OULO] - ‘>'US VOISVHD L'O'W £6, JUYdY/797998
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertising