Casio | WK-6500 | Manuale | Casio WK-6500 CTK-6000 Manuale

Casio WK-6500 CTK-6000 Manuale
I
GUIDA DELL’UTILIZZATORE
Conservare tutto il materiale informativo per riferimenti futuri.
Avvertenze sulla sicurezza
Prima di provare ad usare la tastiera, accertarsi di
leggere le “Precauzioni riguardanti la sicurezza” a parte.
CTK6000/WK6500I1B
Importante!
Tenere presenti le seguenti importanti informazioni prima di usare questo prodotto.
• Prima di usare il trasformatore CA opzionale per alimentare l’unità, accertarsi innanzitutto di controllare che il trasformatore CA
non sia danneggiato. Controllare attentamente che il cavo di alimentazione non sia rotto, tagliato, non abbia i conduttori esposti
e non presenti altri seri danni. Non lasciare mai che i bambini usino un trasformatore CA seriamente danneggiato.
• Non tentare mai di ricaricare le pile.
• Non usare pile ricaricabili.
• Non usare mai pile vecchie e pile nuove insieme.
• Usare le pile raccomandate o di tipo equivalente.
• Accertarsi sempre che i poli positivo (+) e negativo (–) delle pile siano orientati correttamente come indicato all’interno dello
scomparto pile.
• Sostituire le pile il più presto possibile ai primi segni di scaricamento.
• Non cortocircuitare i terminali delle pile.
• Il prodotto non è idoneo all’uso da parte dei bambini di età inferiore ai 3 anni.
• Usare solo un trasformatore AD-A12150LW CASIO.
• Il trasformatore CA non è un giocattolo.
• Accertarsi di scollegare il trasformatore CA prima di pulire il prodotto.
Questo marchio vale soltanto nei paesi dell’UE.
Manufacturer:
CASIO COMPUTER CO.,LTD.
6-2, Hon-machi 1-chome, Shibuya-ku, Tokyo 151-8543, Japan
Responsible within the European Union:
CASIO EUROPE GmbH
Casio-Platz 1, 22848 Norderstedt, Germany
● È vietata qualsiasi riproduzione parziale o totale del contenuto di questo manuale. Eccetto che per il proprio uso personale,
qualsiasi altro uso del contenuto di questo manuale senza il consenso della CASIO è proibito dalle leggi sul copyright.
● IN NESSUN CASO LA CASIO SI RITERRÀ RESPONSABILE PER QUALUNQUE DANNO (INCLUDENDO, SENZA
LIMITAZIONE, DANNI PER PERDITE DI PROFITTI, INTERRUZIONE DI LAVORO, PERDITA DI INFORMAZIONI)
DERIVANTE DALL’USO O INABILITÀ D’USO DI QUESTO MANUALE O PRODOTTO, ANCHE SE LA CASIO HA
RICEVUTO AVVISO DELLA POSSIBILITÀ DI TALI DANNI.
● Il contenuto di questo manuale è soggetto a modifiche senza preavviso.
● L’aspetto reale del prodotto potrebbe essere differente da quello mostrato nelle illustrazioni riportate in questa Guida
dell’utilizzatore.
● I nomi di società e di prodotti citati in questo manuale potrebbero essere marchi di fabbrica depositati di altri.
I-1
Indice
Guida generale..............................I-4
Uso dell’auto-accompagnamento ...I-24
Lettura del display ............................................... I-6
Modi..................................................................... I-7
Menu ................................................................... I-7
, Precauzioni mentre è visualizzato
“Please Wait” ....................................................... I-7
Salvataggio delle impostazioni ............................ I-8
Ripristino della tastiera digitale alle sue
impostazioni iniziali di fabbrica ............................ I-8
Esecuzione di un auto-accompagnamento....... I-24
Selezione di un modo di diteggiatura
degli accordi...................................................... I-26
Modifica dei pattern di
auto-accompagnamento ................................... I-27
Uso delle preselezioni “One-Touch” ................. I-27
Uso di auto-harmonize...................................... I-28
Uso di editore ritmo........................................... I-29
Preparativi per iniziare a
suonare..........................................I-9
Applicazione di effetti
ad un suono................................ I-32
Installazione del leggio per spartiti ...................... I-9
Alimentazione ...................................................... I-9
Configurazione di effetti. ................................... I-32
Selezione di un effetto ...................................... I-34
Creazione di un DSP dell’utente ....................... I-37
Collegamenti ...............................I-11
Collegamento delle cuffie .................................. I-11
Collegamento di un pedale................................ I-11
Collegamento di un microfono
(solo WK-6500) ................................................. I-11
Collegamento di un’apparecchiatura
audio o amplificatore ......................................... I-12
Accessori in dotazione e accessori opzionali .... I-12
Selezione ed esecuzione di un
timbro ..........................................I-13
Per accendere la tastiera digitale ...................... I-13
Ascolto dei brani dimostrativi............................. I-14
Selezione di un timbro ....................................... I-14
Sovrapposizione e suddivisione dei timbri......... I-15
Innalzamento e abbassamento dell’intonazione
della tastiera (Trasposizione) ............................ I-18
Uso dello spostamento di ottava ....................... I-18
Uso del metronomo ........................................... I-19
Uso della rotella di pitch bend ........................... I-20
Selezione di un temperamento e
intonazione fine della sua scala ........................ I-21
Esecuzione automatica delle frasi di arpeggio
(Arpeggiatore) ................................................... I-23
I-2
Uso del mixer ............................. I-39
Panoramica sul mixer ....................................... I-39
Operazioni con il mixer ..................................... I-40
Impostazioni dei parametri del mixer ................ I-42
Uso di editore timbro................. I-45
Panoramica sulla creazione di un timbro .......... I-45
Creazione di un timbro dell’utente .................... I-46
Impostazioni dei parametri del timbro ............... I-48
Preregolazioni musicali............. I-50
Uso delle preregolazioni musicali ..................... I-50
Creazione di una preregolazione dell’utente..... I-54
Modifica di una progressione di accordi............ I-58
Salvataggio delle configurazioni
della tastiera nella memoria di
registrazione............................... I-62
Per salvare una configurazione alla
memoria di registrazione................................... I-63
Per richiamare una configurazione dalla
memoria di registrazione................................... I-63
Indice
Uso del sequenziatore brani......I-64
Riferimento ............................... I-114
Avvio della registrazione “One-Touch”
(EASY REC) ...................................................... I-64
Risoluzione dei problemi................................. I-114
Caratteristiche tecniche .................................. I-116
Avvertenze per l’uso ....................................... I-118
Lista degli effetti DSP...................................... I-119
Guida alla diteggiatura .................................... I-124
Caratteri di introduzione supportati ................. I-124
Lista di esempi di accordi................................ I-125
Assegnazione di un canale MIDI a
ciascuna parte................................................. I-126
Lista dei parametri .......................................... I-127
Quello che è possibile eseguire con il
sequenziatore brani ........................................... I-66
Registrazione di tracce singole.......................... I-68
Uso di Panel Record per riscrivere le
impostazioni di intestazione del brano............... I-72
Riproduzione di un brano registrato .................. I-73
Modifica di un brano .......................................... I-75
Modifica di una traccia....................................... I-79
Modifica di eventi............................................... I-81
Introduzione diretta di eventi della nota
(introduzione passo-passo) ............................... I-94
MIDI Implementation Chart
Uso del menu funzioni ...............I-96
Uso del menu funzioni ....................................... I-96
Impostazioni del menu funzioni ......................... I-97
Uso di una scheda di
memoria.....................................I-102
Caricamento e rimozione di una
scheda di memoria .......................................... I-103
Introduzione del modo scheda ........................ I-103
Formattazione di una scheda di memoria ....... I-103
Salvataggio dei dati della tastiera
digitale su una scheda di memoria .................. I-104
Caricamento dei dati da una
scheda di memoria .......................................... I-106
Per cancellare un file su una
scheda di memoria .......................................... I-107
Per rinominare un file su una
scheda di memoria .......................................... I-107
Riproduzione di un file musicale da una
scheda di memoria .......................................... I-108
Messaggi di errore........................................... I-111
Collegamento ad un
computer ...................................I-112
Requisiti minimi di sistema del computer ........ I-112
Salvataggio e caricamento dei dati
della memoria della tastiera digitale ................ I-113
I-3
Guida generale
• Le illustrazioni riportate in questa Guida dell’utilizzatore mostrano il modello WK-6500.
L-1 - L-18
C-1 - C-13
Selettore
S-1
T-1 - T-8
Retro
I-4
R-1 - R-20
Guida generale
• Nel presente manuale, il termine “Tastiera digitale” si riferisce al modello CTK-6000/WK-6500.
• Questo manuale utilizza i numeri e i nomi riportati sotto per riferirsi ai pulsanti e ai comandi.
• Di seguito viene spiegato il significato dei simboli # e $ che appaiono sulla consolle del prodotto insieme ai nomi dei
pulsanti riportati sotto.
# : Indica una funzione che viene abilitata mantenendo premuto il pulsante R-13 (FUNCTION) e premendo un pulsante. Ad esempio,
SONG SEQUENCER, # EDIT significa che la funzione EDIT viene abilitata premendo il pulsante R-13 (FUNCTION).
$ : Indica una funzione che viene abilitata mantenendo premuto il pulsante per un certo tempo. Ad esempio, METRONOME, BEAT $ significa
che la funzione BEAT viene abilitata mantenendo premuto il pulsante per un certo tempo.
Pulsante di accensione (POWER) . . . . . . . . . . . . . . . . . ☞13
L-1
L-2
C-7
Manopola del volume (VOLUME) (CTK-6000) . . . . . . . . ☞13
Manopola del volume principale (MAIN VOLUME)
(WK-6500) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . ☞13
L-3
Manopola del volume del microfono
(MIC VOLUME) (solo WK-6500) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . ☞11
Selettore . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . ☞6, 14, 24
Pulsanti di registrazione (REGISTRATION)
Pulsanti di ritmo (RHYTHM)
L-4
Pulsante [A] pop/rock/dance
([A] POPS/ROCK/DANCE) . . . . . . . . . . . . . . . . . ☞14, 24
L-5
L-6
L-7
Pulsante [B] jazz/european ([B] JAZZ/EUROPEAN) ☞24
L-8
Pulsante [E] ritmi del piano, preselezione One-Touch
([E] PIANO RHYTHMS, ONE TOUCH PRESET)
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . ☞24, 27, 50
L-9
Pulsante [C] latin ([C] LATIN) . . . . . . . . . . . . . . . . . . ☞24
Pulsante [D] world/vari, preregolazione musicale
([D] WORLD/VARIOUS, MUSIC PRESET). . . . . ☞24, 50
C-8
Pulsante di banco, cancella
(BANK, DELETE) . . . . . . . . . . . . . . . . . . ☞59, 62, 86, 93
C-9
C-10
C-11
C-12
C-13
Pulsante 1, inserimento (1, INSERT) . . . . ☞59, 62, 88, 94
L-10 Pulsante del metronomo, battuta
(METRONOME, $BEAT) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . ☞19
L-11 Pulsante di tempo (TEMPO w) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . ☞19
L-12 Pulsante di tempo, tap (TEMPO q, #TAP) . . . . . . . ☞19
Pulsanti di controllo ritmo, brano
(RHYTHM/SONG CONTROLLER)
(INTRO, REPEAT). . . . . . . . . . . . . . . . . . . . ☞27, 74, 108
Pulsante [A] piano ([A] PIANO, 5) . . . . . . . . . ☞14, 59, 88
R-6
Pulsante [F] archi ([F] STRINGS) . . . . . . . . . . . . . . . ☞14
R-7
R-8
Pulsante [G] ottoni ([G] BRASS, 6). . . . . ☞14, 59, 88, 89
C-1
C-2
C-3
Display. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . ☞6
C-4
C-5
C-6
Pulsante del registratore (RECORD) . . . . . . . . . ☞64, 68, 69
B
Pulsante di editore ritmo (RHYTHM EDITOR) . . . . . . . . ☞29
Pulsante di sequenziatore brani, modifica
(SONG SEQUENCER, #EDIT) . . . . . . . . . . . . ☞7, 68, 75
Pulsante del mixer, effetto (MIXER, #EFFECT) . ☞34, 40
Pulsante di editore timbro, scala
(TONE EDITOR, #SCALE) . . . . . . . . . . . . . . . . . ☞21, 46
Pulsante [C] organo ([C] ORGAN, 2). . . . ☞14, 59, 88, 89
Pulsante [D] chitarra ([D] GUITAR, •) . . . . . . ☞14, 59, 88
Pulsante [E] basso, pausa ([E] BASS, REST). . . ☞14, 94
Pulsante [H] fiati/canne
([H] REED/PIPE, 7) . . . . . . . . . . . . . . . . . ☞14, 59, 88, 89
([L] USER TONES) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . ☞14, 46
R-13 Pulsante di funzione (FUNCTION) . . . . . . . . . . . . . . . . . ☞96
R-14 Pulsanti No/y/–, Sì/t/+, trasposizione
(NO/y/–, YES/t/+, #TRANSPOSE) . . . . ☞6, 14, 18, 24
(SYNCHRO/ENDING, PAUSE) . . . . . . . ☞24, 27, 73, 108
accordi, selezione parte, brani dimostrativi
(ACCOMP ON/OFF, $CHORDS, PART SELECT,
DEMO). . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . ☞14, 24, 26, 109
Pulsante [B] piano elettrico ([B] E. PIANO, 1) ☞14, 59, 88
R-12 Pulsante [L] timbri dell’utente
(NORMAL/FILL-IN, sREW) . . . . . . . . ☞14, 27, 73, 108
L-18 Pulsante di attiv./disattiv. accompagnamento,
Pulsante di memorizzazione, menu
(STORE, #MENU) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . ☞7, 62
R-1
R-2
R-3
R-4
R-5
L-15 Pulsante di variazione/fill-in, avanzamento
riproduzione/arresto, brani dimostrativi
(START/STOP, PLAY/STOP, DEMO) . ☞14, 24, 73, 108
Pulsante 4, passo (4, STEP) . . . . . . . . . . . . . ☞60, 62, 94
(GM/DRUMS, .) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . ☞14, 94
L-14 Pulsante di normale/fill-in, ritorno
L-17 Pulsante di avvio/arresto,
Pulsante 3, quantizzazione (3, QUANTIZE) . . . . ☞62, 89
R-9 Pulsante [I] sintetizzatore ([I] SYNTH, 8) . . . ☞14, 88, 89
R-10 Pulsante [J] altro (OTHERS, ,) . . . . . . ☞14, 59, 88, 89
R-11 Pulsante [K] GM/batteria
L-13 Pulsante di introduzione, ripetizione
(VARIATION/FILL-IN, dFF) . . . . . . . . ☞14, 27, 73, 108
Pulsante 2, copia (2, COPY) . . . . . . . . . . . . . . . . ☞62, 88
Pulsanti di timbro (TONE)
Pulsante [F] ritmi dell’utente
([F] USER RHYTHMS) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . ☞24, 27
L-16 Pulsante di sincronizzazione/finale, pausa
Pulsante di scheda, carica/salva
(CARD, #LOAD/SAVE) . . . . . . . . . . . . ☞7, 103, 104, 106
R-15
R-16
R-17
R-18
Pulsante di uscita (EXIT)
Pulsante di invio (ENTER)
Pulsanti u, t, y, i . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . ☞7
Pulsante di auto-harmonize/arpeggiatore, tipo
(AUTO HARMONIZE/ARPEGGIATOR, $TYPE)
☞23, 28
R-19 Pulsante di suddivisione (SPLIT). . . . . . . . . . . . . . . . . . . ☞15
R-20 Pulsante di sovrapposizione, ottava
(LAYER, $OCTAVE) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . ☞15, 18
S-1
T-1
T-2
T-3
T-4
T-5
T-6
T-7
T-8
Rotella di variazione del pitch (PITCH BEND). . . . . . . . . ☞20
Slot per la scheda SD (SD CARD SLOT) . . . . . . . . . . . ☞102
Porta USB . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . ☞112
Presa jack SUSTAIN/ASSIGNABLE JACK . . . . . . . . . . ☞11
Presa cuffie (PHONES) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . ☞11
Presa di ingresso audio (AUDIO IN) . . . . . . . . . . . . . . . . ☞12
Terminale DC 12V . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . ☞9
Presa di ingresso microfono (MIC IN) (solo WK-6500) . . ☞11
Prese uscita linea R, L/mono (LINE OUT R, L/MONO). . ☞12
I-5
Guida generale
5 Area di accordo
Lettura del display
Questa sezione spiega il contenuto dello schermo del display
della tastiera digitale.
1
2
4 5
6
3
1 Area di informazione dettagliata
Questa area visualizza una varietà di informazioni durante
l’uso della tastiera digitale. Utilizzare questa area per
confermare l’operazione corretta quando si cambiano i
valori, si seleziona una voce di menu, e si eseguono altre
operazioni.
2 Area del misuratore di livello
Questo misuratore di livello mostra il livello di volume delle
note suonate quando si esegue qualche brano sulla
tastiera o quando viene eseguito
l’auto-accompagnamento. Sono presenti un totale di 32
parti, 16 per ciascun Gruppo A e Gruppo B. Quando dal
misuratore di livello vengono indicate le parti del Gruppo A,
nell’angolo in basso a sinistra verrà visualizzato
l’indicatore L, mentre quando vengono indicate le parti
del Gruppo B verrà visualizzato l’indicatore M.
Per i dettagli sulle parti, vedere la sezione “Come sono
organizzate le parti” (pagina I-39).
3 Aree degli indicatori
L’area degli indicatori mostra le informazioni, come ad
esempio il modo attuale (pagina I-7), lo stato delle
impostazioni, lo stato dell’auto-accompagnamento e altre
informazioni.
Sono presenti due tipi di indicatori: indicatori di tipo testo,
come ad esempio :, e indicatori di tipo puntatore
(K). Nel caso degli indicatori di tipo puntatore,
un’impostazione o stato viene indicata dalla posizione di K
in prossimità del testo fisso lungo i bordi del display. Ad
esempio, la posizione del puntatore (K) sul lato destro del
display nell’esempio riportato sotto indica REVERB.
4 Area del banco di registrazione
Questa area mostra il numero del banco di registrazione
attualmente selezionato (pagina I-62).
I-6
Quest’area mostra l’accordo in riproduzione quando viene
utilizzato un auto-accompagnamento (pagina I-24) o una
preregolazione musicale (pagina I-50). È anche possibile
visualizzare gli accordi frazionari mostrando la radice
dell’accordo (C, G, ecc.) e il tipo (m, 7a ecc.).
6 Area del tempo, misura, battuta
Il tempo viene mostrato con il valore di impostazione
attuale, come battute per minuto.
L’auto-accompagnamento, il metronomo (pagina I-19), e
altre riproduzioni vengono eseguiti con il tempo mostrato
qui. I valori di MEASURE e BEAT vengono conteggiati con
la progressione dell’auto-accompagnamento, metronomo,
o altre riproduzioni.
Indicazione della voce attualmente
selezionata
La voce che è attualmente selezionata su una schermata del
display viene indicata da parentesi spesse (%) e da un
punto grande (0). La voce attualmente selezionata è quella
che viene interessata dalle operazioni con i pulsanti R-14
(–, +) o con il selettore.
Su questa schermata, è selezionato “RHYTHM” poiché è
racchiuso in parentesi spesse. Questo indica che è possibile
cambiare l’impostazione del ritmo.
Su questa schermata, è selezionato “Touch” poiché il simbolo
0 è accanto ad esso. Questo indica che il valore alla destra
di “Touch”, che è racchiuso in parentesi spesse, può essere
cambiato.
Guida generale
Modi
Menu
La tastiera digitale è dotata di tre modalità: un modo di ritmo,
un modo scheda ed un modo di sequenziatore brani. Il modo
attualmente selezionato è mostrato con un indicatore sul
display.
Modo scheda
Pulsante C-7 (CARD) o
R-15 (EXIT)
È possibile utilizzare le stesse operazioni per visualizzare i
menu specifici di modi e funzioni. Per visualizzare un menu,
mantenere premuto il pulsante R-13 (FUNCTION) mentre si
preme il pulsante C-13 (MENU). Ad esempio, se si esegue
l’operazione precedente nel modo di ritmo, apparirà il menu
“Performance” mostrato sotto. Questo menu fornisce un
accesso istantaneo alle funzioni di esecuzione.
Pulsante C-7 (CARD)
Modo di ritmo
Pulsante C-3 (SONG
SEQUENCER)
Pulsante C-3 (SONG SEQUENCER)
o R-15 (EXIT)
Modo di sequenziatore brani
• Modo di ritmo (indicatore : visualizzato)
Il modo di ritmo è il modo iniziale di default al momento
dell’accensione. Il modo di ritmo è quello di base, ed è il
modo che si deve introdurre quando si desidera suonare
sulla tastiera o utilizzare l’auto-accompagnamento.
• Modo scheda (indicatore ; visualizzato)
Introdurre il modo scheda quando si desidera eseguire
operazioni con la scheda di memoria. Per maggiori
informazioni, vedere la sezione “Uso di una scheda di
memoria” (pagina I-102).
– Nel modo di ritmo, premendo il pulsante C-7 (CARD) si
introdurrà il modo scheda.
– Nel modo scheda, premendo il pulsante C-7 (CARD) o il
pulsante R-15 (EXIT) si ritornerà al modo di ritmo.
• Modo di sequenziatore brani (indicatore <
visualizzato)
Introdurre il modo di sequenziatore brani quando si
desidera registrare le esecuzioni utilizzando la tastiera e
l’auto-accompagnamento, o per riprodurre i dati dei brani.
Per maggiori dettagli, vedere “Uso del sequenziatore brani”
(pagina I-64).
– Nel modo di ritmo, premendo il pulsante C-3 (SONG
SEQUENCER) si introdurrà il modo di sequenziatore
brani.
– Nel modo di sequenziatore brani, premendo il pulsante
C-3 (SONG SEQUENCER) o il pulsante R-15 (EXIT) si
ritornerà al modo di ritmo.
• La voce attualmente selezionata è quella con il simbolo 0
in corrispondenza di essa. È possibile usare i pulsanti R-17
(t, y) per spostare il simbolo 0 su e giù. È anche
possibile usare i pulsanti R-17 (u, i) per scorrere tra le
pagine del menu.
• Per uscire da un menu visualizzato, premere il pulsante
R-15 (EXIT). In alcuni casi, potrebbe essere necessario
premere il pulsante R-15 (EXIT) più di una volta.
• Le voci e le operazioni di menu per gli specifici modi e
funzioni sono descritte in ciascuna sezione di questa guida
dell’utilizzatore.
, Precauzioni mentre è
visualizzato “Please Wait”
Non provare mai ad eseguire qualsiasi operazione, oppure
inserire o rimuovere una scheda di memoria mentre è
visualizzato il messaggio “Please Wait” sul display. Attendere
finché il messaggio scompaia.
• “Please Wait” indica che la tastiera digitale sta eseguendo
un’operazione di salvataggio dei dati. Spegnendo la
tastiera digitale o rimuovendo la scheda di memoria, i dati
della tastiera digitale possono essere cancellati o divenire
corrotti. Inoltre, la tastiera digitale potrebbe non accendersi
quando si preme il pulsante L-1 (POWER).
• Se ciò accade, fare riferimento alla sezione “Risoluzione
dei problemi” (pagina I-114).
• Dopo aver introdotto qualsiasi modo tranne il modo di
ritmo, ed aver eseguito le operazioni desiderate,
assicurarsi di ritornare al modo di ritmo. Il modo di
ritmo è il modo iniziale di default al momento
dell’accensione.
• Eccetto che altrimenti specificatamente riportato, tutte
le operazioni descritte in questa guida dell’utilizzatore
sono eseguite nel modo di ritmo.
I-7
Guida generale
Salvataggio delle impostazioni
La vostra tastiera digitale è equippaggiata con un
sequenziatore brani e altre caratteristiche che possono
essere utilizzate per memorizzare i dati da voi creati. Questi
dati memorizzati vengono mantenuti anche quando si spegne
la tastiera digitale.*
Tuttavia, il timbro, il ritmo e le altre impostazioni da voi
configurate sulla consolle della tastiera digitale vengono
normalmente riportate alle loro impostazioni iniziali di default
di accensione ogniqualvolta si spegne l’alimentazione.
È possibile configurare la tastiera digitale in modo che essa
possa ricordare la sua ultima predisposizione, o per applicare
una determinata predisposizione di default ogni volta che si
accende l’alimentazione. Per maggiori dettagli, vedere
“AutoResume (Ripristino automatico)” (pagina I-100) e
“Default (Impostazioni iniziali di default)” (pagina I-100).
* I dati e le impostazioni seguenti vengono sempre mantenuti
anche quando si spegne l’alimentazione.
– Dati di predisposizione registrazione (pagina I-62)
– Dati del sequenziatore brani (pagina I-64)
– Dati dei ritmi dell’utente (pagina I-29)
– Dati di preregolazione dell’utente (pagina I-54)
– Dati dei timbri dell’utente (pagina I-45)
– Dati DSP dell’utente (pagina I-37)
– Impostazione del contrasto LCD (pagina I-99)
– Impostazione di ripristino automatico (pagina I-100)
Ripristino della tastiera digitale
alle sue impostazioni iniziali di
fabbrica
È possibile cancellare tutti i dati presenti nella memoria della
tastiera e ripristinare tutti i parametri alle loro impostazioni
iniziali di fabbrica. Per maggiori dettagli, vedere “Per
inizializzare tutti i dati e le impostazioni (o solo le impostazioni
dei parametri)” (pagina I-101).
I-8
B
Preparativi per iniziare a suonare
Installazione del leggio per
spartiti
Leggio per spartiti
Uso di una presa di corrente domestica
Assicurarsi di utilizzare solo il trasformatore CA (standard
JEITA, con spina a polarità unificate) specificato per questo
prodotto. L’uso di un tipo differente di trasformatore CA può
causare un malfunzionamento.
Trasformatore CA specificato: AD-A12150LW
Usare il cavo di alimentazione fornito in dotazione per
collegare il trasformatore CA come viene mostrato
nell’illustrazione riportata sotto.
Terminale T-6 (DC 12V)
Presa di corrente domestica
Alimentazione
Predisporre una presa di corrente domestica o pile.
Cavo di alimentazione
• Assicurarsi di attenersi alle “Precauzioni riguardanti la
sicurezza” fornite separatamente. L’uso non corretto di
questo prodotto comporta il rischio di scossa elettrica
e incendio.
• Assicurarsi sempre di spegnere il prodotto prima di
collegare o scollegare il trasformatore CA, o prima di
inserire o rimuovere le pile.
Trasformatore CA
• Il trasformatore CA diverrà caldo al tocco dopo un uso
molto prolungato. Questo è normale e non è indice di
malfunzionamento.
• Per prevenire la rottura del cavo, prestare attenzione ad
evitare di porre qualsiasi tipo di peso sul cavo di
alimentazione.
Non piegare!
Non attorcigliare!
• Non inserire mai oggetti metallici, matite o qualsiasi
altro oggetto nella presa DC 12V del prodotto. In tal
modo si crea il rischio di incidente.
I-9
Preparativi per iniziare a suonare
■ Indicazione di pila debole
Uso delle pile
È possibile utilizzare sei pile di formato D per alimentare
il prodotto.
• Utilizzare pile alcaline o allo zinco-carbone.
Non utilizzare mai pile Oxyride o qualsiasi altro tipo di pile a
base di nichel.
1. Aprire il coperchio dello scomparto pile che si
trova sulla parte inferiore della tastiera digitale.
Di seguito viene mostrata la durata approssimativa delle pile.
4 ore* con l’uso di pile alcaline
* I valori riportati sopra rappresentano la durata standard
delle pile alla temperatura normale, con il volume impostato
al valore medio. Temperature estreme o esecuzione con
impostazioni di volume molto elevato possono abbreviare
la durata delle pile.
Gli indicatori mostrati sotto iniziano a lampeggiare per
avvisarvi quando l’alimentazione delle pile è debole. Sostituire
le pile con quelle nuove.
2. Inserire sei pile di formato D nello scomparto
pile.
• Assicurarsi che i terminali positivo + e negativo - delle
pile siano rivolti come mostrato nell’illustrazione.
3. Inserire le linguette del coperchio nei fori
posizionati al lato dello scomparto pile, e
chiudere il coperchio.
Linguette
I-10
Indicatore di pile deboli (lampeggiante)
Collegamenti
Collegamento delle cuffie
L’uso delle cuffie esclude l’uscita dai diffusori incorporati, ciò
significa che è possibile esercitarsi con le esecuzioni anche a
tarda notte senza arrecare disturbo alle altre persone.
• Assicurarsi di abbassare il livello del volume prima di
collegare le cuffie.
Collegamento di un microfono
(solo WK-6500)
È possibile collegare alla tastiera digitale (solo) un microfono
dinamico per avere l’uscita tramite i diffusori incorporati della
tastiera digitale.
Presa jack T-4 (PHONES)
Presa jack T-7 (MIC IN)
• Le cuffie non sono in dotazione con la tastiera digitale.
• Usare cuffie disponibili in commercio.
• Non ascoltare con le cuffie ad un volume di uscita
troppo elevato per lunghi periodi di tempo. In tal modo
si crea il rischio di arrecare danni all’udito.
• Se si usano cuffie che richiedono una spina adattatore,
accertarsi di non lasciare l’adattatore inserito quando
si rimuovono le cuffie.
Collegamento di un pedale
Il collegamento di un pedale disponibile opzionalmente, vi
permette di eseguire le operazioni con il pedale che
aggiungono una maggiore versatilità alla vostra esecuzione
con la tastiera. Per informazioni sui tipi di effetti che possono
essere applicati premendo il pedale, vedere “Ped.Assign
(Assegnazione pedale)” (pagina I-97).
• È possibile regolare il livello di volume dell’ingresso del
microfono con la manopola L-3 (MIC VOLUME). Il controllo
del volume del microfono è indipendente dal volume
generale della tastiera.
• All’ingresso del microfono vengono applicati anche gli
effetti incorporati (reverbero, chorus, DSP). Inoltre è
possibile utilizzare il mixer per regolare come vengono
applicati gli affetti, la posizione pan stereo dei diffusori, e
altri parametri.
Per maggiori dettagli, vedere “Selezione ed esecuzione di
un timbro” (pagina I-13) e “Uso del mixer” (pagina I-39).
• Prima di collegare un microfono, assicurarsi che la
tastiera digitale e il microfono siano spenti.
• Prima di collegare un microfono, impostare entrambe
le manopole L-2 (MAIN VOLUME) e L-3 (MIC VOLUME) a
livelli bassi. Regolare le impostazioni del volume a
livelli appropriati dopo aver collegato il microfono.
Presa jack T-3 (SUSTAIN/ASSIGNABLE)
I-11
Collegamenti
Collegamento di
un’apparecchiatura audio o
amplificatore
È possibile collegare alla tastiera digitale un’apparecchiatura
audio o un amplificatore musicale, e quindi eseguire la
riproduzione tramite i diffusori esterni, per un volume più
elevato ed una migliore qualità del suono.
• Ogni volta che si collega un dispositivo alla tastiera
digitale, per prima cosa usare la manopola L-2
(CTK-6000: VOLUME) (WK-6500: MAIN VOLUME) per
impostare il volume ad un livello basso. Dopo il
collegamento, è possibile regolare il volume al livello
desiderato.
• Ogni volta che si collega un qualsiasi dispositivo alla
tastiera digitale, assicurarsi di leggere la
documentazione per l’utente fornita con il dispositivo.
Spina a pin
Presa AUX IN dell’amplificatore audio, ecc.
DESTRA (Rosso)
SINISTRA (Bianco)
Amplificatore per chitarra
Amplificatore per tastiera, ecc.
Messa in uscita delle note della tastiera ad un
amplificatore per strumenti musicali 2
Usare un cavo disponibile in commercio per collegare
l’amplificatore ad una delle prese jack T-8 (LINE OUT) della
tastiera digitale, come viene mostrato in Figura 2. L’uscita
della presa LINE OUT R rappresenta il suono del canale
destro, mentre l’uscita della presa LINE OUT L/MONO il
suono del canale sinistro. Eseguendo il collegamento solo alla
presa LINE OUT L/ MONO si metterà in uscita il suono
miscelato di entrambi i canali. Spetta all’utilizzatore di
acquistare il cavo di collegamento simile a quello mostrato
nell’illustrazione, per eseguire il collegamento
dell’amplificatore. Usare la manopola L-2 (CTK-6000:
VOLUME) (WK-6500: MAIN VOLUME) per regolare il livello
del volume.
Riproduzione di un dispositivo esterno dalla
tastiera digitale 3
Usare il cavo di connessione disponibile in commercio per
collegare l’apparecchiatura audio esterna alla presa jack T-5
(AUDIO IN) della tastiera digitale, come viene mostrato in
Figura 3. Il cavo di connessione deve avere una spina mini
stereo su un terminale, ed una spina che corrisponde alla
configurazione del dispositivo esterno sull’altro terminale.
Usare la manopola L-2 (CTK-6000: VOLUME) (WK-6500:
MAIN VOLUME) per regolare il livello del volume.
INPUT 1
INPUT 2
Spina standard
Riproduttore audio
portatile, ecc.
Messa in uscita delle note della tastiera da
un’apparecchiatura audio 1
Usare i cavi disponibili in commercio per collegare
l’apparecchiatura audio esterna alle prese jack T-8 (LINE
OUT) della tastiera digitale, come viene mostrato in Figura 1.
L’uscita della presa LINE OUT R rappresenta il suono del
canale destro, mentre l’uscita della presa LINE OUT L/MONO
il suono del canale sinistro. Spetta all’utilizzatore di acquistare
i cavi di collegamento simili a quelli mostrati nell’illustrazione,
per il collegamento dell’apparecchiatura audio. Normalmente,
in questa configurazione si deve impostare il selettore
d’ingresso dell’apparecchiatura audio all’impostazione che
specifica il terminale (come ad esempio AUX IN) al quale è
collegata la tastiera digitale. Usare la manopola L-2
(CTK-6000: VOLUME) (WK-6500: MAIN VOLUME) per
regolare il livello del volume.
I-12
Spina mini stereo
Accessori in dotazione e
accessori opzionali
L’uso di accessori non autorizzati comporta il rischio di
incendio, scossa elettrica e lesioni fisiche.
• È possibile avere informazioni sugli accessori che sono
venduti separatamente per questo prodotto, dal catalogo
CASIO disponibile dal vostro rivenditore, e dal sito web
CASIO al seguente URL.
http://world.casio.com/
B
Selezione ed esecuzione di un timbro
L-1
L-4
R-1
R-12
R-1 - R-12
L-2
R-14
L-17
L-14
L-18
L-15
R-19
R-20
Per accendere la tastiera digitale
1. Ruotare la manopola L-2 (CTK-6000: VOLUME)
(WK-6500: MAIN VOLUME) verso MIN per
impostare il volume ad un livello basso.
2. Facendo riferimento a “Collegamenti” (pagina
I-11), collegare le cuffie, amplificatore, o altro
dispositivo.
3. Usare il pulsante L-1 (POWER) per accendere
l’alimentazione.
• La schermata del display della tastiera digitale apparirà
come viene mostrato sotto, indicante che la tastiera è
pronta per l’esecuzione (usando le impostazioni iniziali
di default di accensione).
• Alla configurazione iniziale, la tastiera digitale ritornerà
alle sue impostazioni di default ogni volta che si
spegne l’alimentazione. È possibile cambiare la
configurazione iniziale per far ricordare alla tastiera
digitale la sua ultima predisposizione, oppure per
applicare una predisposizione predefinita ogni volta
che la si accende. Per maggiori dettagli, vedere
“AutoResume (Ripristino automatico)” (pagina I-100) e
“Default (Impostazioni iniziali di default)” (pagina
I-100).
• Il messaggio “Please Wait” rimarrà sul display mentre
l’operazione di salvataggio è in corso. Non eseguire
nessun’altra operazione mentre è visualizzato il
messaggio.
Spegnendo la tastiera digitale o rimuovendo la scheda
di memoria, i dati della tastiera digitale possono essere
cancellati o divenire corrotti. Inoltre, la tastiera digitale
potrebbe non accendersi quando si preme il pulsante
L-1 (POWER). Se ciò accade, fare riferimento alla
sezione “Risoluzione dei problemi” (pagina I-114).
Spegnimento automatico
• Per spegnere la tastiera digitale, premere di nuovo il
pulsante L-1 (POWER).
B
Questa tastiera digitale è progettata per spegnersi
automaticamente, per evitare spreco di energia, se non viene
eseguita nessuna operazione per un tempo prestabilito. Il
tempo di attivazione dello spegnimento automatico è di sei
minuti con l’alimentazione delle pile, e di quattro ore con
l’alimentazione del trasformatore CA.
• Lo spegnimento automatico è abilitato mentre “on” è
selezionato per “AutoPower (Spegnimento automatico)”
(pagina I-99). L’impostazione iniziale di default è “on”. Per
disabilitare lo spegnimento automatico, selezionare “oFF”
per “AutoPower” (Spegnimento automatico).
• È anche possibile utilizzare la procedura riportata sotto per
sospendere temporaneamente lo spegnimento automatico
mentre esso è abilitato.
I-13
Selezione ed esecuzione di un timbro
■ Per disabilitare lo spegnimento automatico
1. Mentre la tastiera digitale è acccesa, premere il
pulsante L-1 (POWER) per spegnerla.
2. Mantenendo premuto il pulsante L-4 ([A] POPS/
ROCK/DANCE), premere il pulsante L-1
(POWER) per accendere la tastiera digitale.
Selezione di un timbro
I timbri di questa tastiera digitale sono divisi in gruppi,
ciascuno dei quali corrisponde ad uno dei 12 pulsanti TONE.
È possibile specificare un timbro tramite il suo gruppo e
numero di timbro.
Usare la procedura seguente per selezionare un singolo
timbro che viene applicato all’intera tastiera.
Per selezionare un timbro
1. Per ricercare il gruppo e il numero del timbro
che si desidera selezionare, riferirsi
all’“Appendice” separata.
• Lo spegnimento automatico verrà disabilitato in questo
momento.
• Spegnendo la tastiera digitale dopo aver eseguito i passi
riportati sopra, verrà riabilitato lo spegnimento automatico.
Ascolto dei brani dimostrativi
1. Mantenendo premuto il pulsante L-18 (ACCOMP
2. Controllare per accertarsi che gli indicatori
@ e A non appaiano sul display.
• Se sono visualizzati, premere il pulsante R-19 (SPLIT)
e/o il pulsante R-20 (LAYER) per cancellare entrambi
gli indicatori dal display.
3. Usare i pulsanti da R-1 ([A] PIANO) a R-12 ([L]
USER TONES) per selezionare un gruppo di
timbri.
ON/OFF), premere il pulsante L-17 (PLAY/
STOP).
• Il pulsante R-12 ([L] USER TONES) seleziona il gruppo
di timbri dell’utente. Per maggiori dettagli, vedere “Uso
di editore timbro” (pagina I-45).
• Questa operazione avvia la riproduzione di un brano
dimostrativo.
• La tastiera digitale dispone di un totale di cinque brani
dimostrativi. È anche possibile usare i pulsanti R-14
(–, +) per selezionare un brano dimostrativo.
• Premendo il pulsante L-15 (dFF) si esegue la
riproduzione veloce in avanti di un brano dimostrativo,
mentre premendo il pulsante L-14 (sREW) si esegue
la riproduzione veloce indietro. Mantenendo premuto il
pulsante L-14 (sREW) finché la riproduzione
raggiunge l’inizio del brano attuale, arresterà la
riproduzione in questo punto. La riproduzione normale
riprenderà quando si rilascia il pulsante L-14
(sREW). Mantenendo premuto il pulsante L-15
(dFF) la riproduzione veloce in avanti continua,
anche dopo che viene raggiunta la fine di un brano.
• È possibile suonare sulla tastiera durante la
riproduzione di un brano dimostrativo. Notare, tuttavia,
che non è possibile cambiare il timbro assegnato alla
tastiera. Solo le operazioni con i tasti descritte sopra
sono supportate durante la riproduzione di un brano
dimostrativo.
2. Per arrestare la riproduzione di un brano
dimostrativo, premere il pulsante L-17 (PLAY/
STOP).
I-14
4. Utilizzare il selettore per scorrere i numeri dei
timbri finché non viene visualizzato quello
desiderato.
Esempio: Gruppo [C], numero 004
Numero
Nome del timbro
Gruppo
Selezione ed esecuzione di un timbro
5. Ora è possibile suonare sulla tastiera usando il
timbro da voi selezionato.
• È anche possibile usare i pulsanti R-14 (–, +) per
selezionare un brano dimostrativo. Mantenendo premuto
uno dei pulsanti, si scorreranno i numeri dei timbri ad alta
velocità. Premendo entrambi i pulsanti R-14 (–, +)
contemporaneamente, si selezionerà il timbro 001 nel
gruppo attualmente selezionato.
• Tre timbri, due timbri sovrapposti per la gamma di
destra ed un timbro per la gamma di sinistra della
tastiera (pagina I-17)
Questa configurazione utilizza la parte UPPER 1, la parte
UPPER 2 e la parte LOWER (Sovrapposizione: attivata,
Suddivisione: attivata).
LOWER
Sovrapposizione e suddivisione
dei timbri
È possibile configurare la tastiera per eseguire due timbri
differenti contemporaneamente (Sovrapposizione) o per
eseguire timbri differenti nelle gamme di sinistra e di destra
della tastiera (Suddivisione). È anche possibile usare la
sovrapposizione e suddivisione in combinazione tra loro ed
eseguire tre timbri differenti contemporaneamente.
La parte UPPER 1 viene utilizzata solamente quando si
esegue un timbro singolo sulla tastiera. Quando si
sovrappongono due timbri, vengono utilizzate le parti UPPER
1 e UPPER 2. Quando si suddivide la tastiera tra due timbri, la
gamma bassa della tastiera esegue la parte LOWER.
• Un timbro per l’intera tastiera (pagina I-14)
Questa configurazione utilizza solo la parte UPPER 1
(Sovrapposizione: disattivata, Suddivisione: disattivata).
UPPER 1
UPPER 2
• È possibile configurare le impostazioni descritte sotto per
regolare ciascuna parte quando si utilizzano timbri multipli
in configurazioni di sovrapposizione e suddivisione.
Per regolare questa
impostazione per ciascuna
parte:
Per maggiori informazioni
riferirsi qui:
Spostamento di ottava
Uso dello spostamento di
ottava (pagina I-18)
Bilanciamento del volume
Uso del mixer (pagina I-39)
Posizione stereo, livelli degli
effetti (reverbero, chorus), e
altre impostazioni dettagliate
UPPER 1
• Due timbri per l’intera tastiera (pagina I-16)
Questa configurazione utilizza la parte UPPER 1 e la parte
UPPER 2 (Sovrapposizione: attivata, Suddivisione:
disattivata).
UPPER 1
UPPER 2
• Due timbri, uno per la gamma a sinistra e uno per la
gamma a destra della tastiera (pagina I-17)
Questa configurazione utilizza la parte UPPER 1 e la parte
LOWER (Sovrapposizione: disattivata, Suddivisione:
attivata).
LOWER
UPPER 1
I-15
Selezione ed esecuzione di un timbro
R-14
R-19
R-20
Per sovrappporre due timbri
Per suddividere la tastiera tra due timbri
1. Riferirsi all’“Appendice” separata per ricercare
1. Riferirsi all’“Appendice” separata per ricercare
il(i) gruppo(i) e numeri dei due timbri (timbro
della parte UPPER 1 e timbro della parte UPPER
2) che si desidera utilizzare.
il(i) gruppo(i) e numeri dei timbri (timbro della
parte UPPER 1 e timbro della parte LOWER) che
si desidera utilizzare.
2. Controllare per accertarsi che gli indicatori
2. Controllare per accertarsi che gli indicatori
@ e A non appaiano sul display.
@ e A non appaiano sul display.
• Se sono visualizzati, premere il pulsante R-19 (SPLIT)
e/o il pulsante R-20 (LAYER) per cancellare entrambi
gli indicatori dal display. Quando non viene visualizzato
nessun indicatore, il timbro da voi selezionato diverrà il
timbro della parte UPPER 1.
• Se sono visualizzati, premere il pulsante R-19 (SPLIT)
e/o il pulsante R-20 (LAYER) per cancellare entrambi
gli indicatori dal display. Quando non viene visualizzato
nessun indicatore, il timbro da voi selezionato diverrà il
timbro della parte UPPER 1.
3. Usare i pulsanti TONE e il selettore per
selezionare il timbro della parte UPPER 1.
4. Premere il pulsante R-20 (LAYER).
• Questa operazione fa apparire l’indicatore A sul
display. Questo indica che il timbro da voi selezionato
diverrà il timbro della parte UPPER 2.
5. Usare i pulsanti TONE e il selettore per
selezionare il timbro della parte UPPER 2.
6. Suonare qualche brano sulla tastiera per
verificare come i timbri suonino sovrapposti
insieme.
7. Per annullare la sovrapposizione dei timbri,
premere di nuovo il pulsante R-20 (LAYER) in
modo che l’indicatore A scompaia dal
display.
3. Usare i pulsanti TONE e il selettore per
selezionare il timbro della parte UPPER 1.
4. Premere il pulsante R-19 (SPLIT).
• Questa operazione fa apparire l’indicatore @ sul
display. Questo indica che il timbro da voi selezionato
diverrà il timbro della parte LOWER.
5. Usare i pulsanti TONE e il selettore per
selezionare il timbro della parte LOWER.
6. Eseguire qualche brano sulla parte sinistra e
destra della tastiera per confermare che i timbri
siano stati assegnati correttamente.
• Inoltre è possibile specificare il punto di suddivisione
della tastiera, che rappresenta la posizione dove la
tastiera viene suddivisa tra la gamma di sinistra e la
gamma di destra. Per maggiori dettagli, vedere “Per
specificare il punto di suddivisione della tastiera”
(pagina I-17).
7. Per annullare la sovrapposizione della tastiera,
premere il pulsante R-19 (SPLIT) in modo che
l’indicatore @ scompaia dal display.
I-16
Selezione ed esecuzione di un timbro
Per specificare il punto di suddivisione della
tastiera
1. Mantenendo premuto il pulsante R-19 (SPLIT),
premere il tasto della tastiera che si desidera far
diventare il tasto di estrema sinistra della
gamma del lato destro (parte UPPER 1).
Parte LOWER
Parte UPPER 1
Per usare la sovrapposizione e la
suddivisione insieme
1. Eseguire i punti da 1 a 6 della procedura
riportata in “Per sovrappporre due timbri”
(pagina I-16).
2. Per ricercare il gruppo e il numero del timbro
che si desidera assegnare per la parte LOWER,
riferirsi all’“Appendice” separata.
3. Premere il pulsante R-19 (SPLIT).
Tasto premuto
• Questa operazione fa apparire l’indicatore @ sul
display. Questo indica che il timbro da voi selezionato
diverrà il timbro della parte LOWER.
4. Usare i pulsanti TONE e il selettore per
Punto di suddivisione
• Il nome del tasto che si preme apparirà sul display
come il nome del tasto del nuovo punto di suddivisione.
• È anche possibile usare i pulsanti R-14 (–, +) per
cambiare il nome del tasto del punto di suddivisione
visualizzato.
2. Quando si è terminato, rilasciare il pulsante
R-19 (SPLIT).
• Il punto di suddivisione di impostazione iniziale di default è
al tasto F#3.
• Durante l’esecuzione dell’auto-accompagnamento (pagina
I-24), la tastiera alla sinistra del punto di suddivisione
diviene la tastiera degli accordi.
selezionare il timbro della parte LOWER.
5. Eseguire qualche brano sulla parte sinistra e
destra della tastiera per confermare che i timbri
siano stati assegnati correttamente.
• L’area destra della tastiera riproduce i timbri UPPER 1
e UPPER 2 in una configurazione sovrappposta,
mentre l’area sinistra della tastiera riproduce il timbro
LOWER.
6. Per annullare la sovrapposizione della tastiera,
premere il pulsante R-19 (SPLIT) in modo che
l’indicatore @ scompaia dal display.
7. Per annullare la sovrapposizione dei timbri,
premere di nuovo il pulsante R-20 (LAYER) in
modo che l’indicatore A scompaia dal
display.
I-17
Selezione ed esecuzione di un timbro
Innalzamento e abbassamento
dell’intonazione della tastiera
(Trasposizione)
La funzione di trasposizione vi consente di innalzare o
abbassare l’intonazione dell’intera tastiera in passi di
semitoni. È possibile utilizzare questa funzione per regolare
l’intonazione della tastiera ad un tasto che si adatta meglio ad
un vocalista, altro strumento musicale, ecc.
1. Mantenendo premuto il pulsante R-13
(FUNCTION), premere uno dei pulsanti R-14
(–, +).
Uso dello spostamento di ottava
È possibile utilizzare la funzione di spostamento di ottava per
cambiare individualmente l’ottava delle parti UPPER 1,
UPPER 2 e LOWER. È possibile utilizzare lo spostamento di
ottava per innalzare o abbassare l’ottava di un brano, per
assegnare ottave diverse al lato sinistro e al lato destro della
tastiera mentre quest’ultima è suddivisa, o per eseguire due
note in ottave differenti mentre la tastiera è sovrapposta.
1. Mantenere premuto il pulsante R-20 (OCTAVE)
finché sul display non appare la schermata per
lo spostamento di ottava mostrata sotto.
Ammontare dello spostamento di ottava (Unità di ottava)
Nome di parte
• Questa operazione visualizza la schermata per la
trasposizione mostrata sotto.
• Questo indica che è possibile cambiare l’ottava della
parte UPPER 1.
2. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
specificare l’ammontare di spostamento di
ottava.
2. Mantenendo premuto il pulsante R-13
(FUNCTION), usare il selettore o i pulsanti R-14
(–, +) per cambiare il valore di impostazione.
• È possibile cambiare l’intonazione della tastiera nella
gamma compresa da –12 a 00, a +12.
3. Premere il pulsante R-13 (FUNCTION).
• In questo modo si esce dalla schermata per la
trasposizione.
• È possibile variare l’ottava nella gamma da –2 a 0, a
+2.
3. Se si desidera cambiare l’ottava della parte
UPPER 2, premere il pulsante R-20 (OCTAVE).
• Questa operazione farà apparire “UPPER 2” sul
display, indicando che è possibile cambiare l’ottava
della parte UPPER 2. Eseguire la stessa operazione
come quella riportata nel punto 2 per specificare
l’ammontare di spostamento di ottava.
4. Se si desidera cambiare l’ottava della parte
LOWER, premere il pulsante R-20 (OCTAVE).
• Impostando un valore diverso da 00, apparirà l’indicatore
B sul display.
• L’impostazione di trasposizione attuale viene applicata alle
note di tutte le parti (UPPER 1, UPPER 2, LOWER,
auto-accompagnamento, ecc.) eseguite sulla tastiera.
Inoltre quando si preme un tasto della tastiera, anche il
numero della nota MIDI in uscita, viene cambiato
concordemente con l’impostazione di trasposizione.
• Questa operazione farà apparire “LOWER” sul display,
indicando che è possibile cambiare l’ottava della parte
LOWER. Eseguire la stessa operazione come quella
riportata nel punto 2 per specificare l’ammontare di
spostamento di ottava.
5. Premere il pulsante R-20 (OCTAVE) o il pulsante
R-15 (EXIT).
• In questo modo si esce dalla schermata per lo
spostamento di ottava.
I-18
Selezione ed esecuzione di un timbro
Per cambiare l’impostazione del tempo
Uso del metronomo
1. Premere il pulsante L-10 (METRONOME).
Sono disponibili due metodi differenti che è possibile utilizzare
per cambiare l’impostazione del tempo: usando i pulsanti
TEMPO o battendo ripetutamente con un pulsante.
■ Per cambiare il tempo usando i pulsanti TEMPO
1. Premere il pulsante L-11 (TEMPO w) (più lento)
• In questo modo si avvierà il metronomo.
• Il display mostrerà il tempo insieme ad un conteggio
delle misure e battute da quando si avvia il metronomo.
o L-12 (TEMPO q) (più veloce).
• Questa operazione visualizza la schermata per il tempo
mostrata sotto.
Tempo
Battuta
Misura
2. Premere di nuovo il pulsante L-10
(METRONOME) per interrompere il metronomo.
Per cambiare le battute per misura
1. Mantenere premuto il pulsante L-10 (BEAT)
finché sul display non appare la schermata per
la battuta del metronomo mostrata sotto.
• Se non si esegue nessuna operazione entro pochi
secondi, il display ritornerà automaticamente alla
schermata precedente.
2. Usare i pulsanti L-11 (TEMPO w) e L-12
(TEMPO q) per cambiare il tempo (battute al
minuto).
• Mantenendo premuto uno dei due pulsanti, si
scorreranno i valori dell’impostazione ad alta velocità.
• È possibile specificare un valore di tempo nella gamma
da 30 a 255.
3. Premere il pulsante R-15 (EXIT).
• In questo modo si esce dalla schermata per il tempo.
2. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
selezionare un’impostazione di battuta.
• È possibile selezionare 0, o un valore nella gamma da
2 a 6. Specificando 0 per questa impostazione,
ciascuna battuta verrà indicata dallo stesso suono
(nessun suono di campanello all’inizio di ciascuna
misura).
3. Premere il pulsante L-10 (BEAT) o R-15 (EXIT).
• In questo modo si esce dalla schermata per la battuta.
I-19
Selezione ed esecuzione di un timbro
■ Per regolare il tempo battendo ripetutamente
1. Mantenendo premuto il pulsante R-13
(FUNCTION), battere quattro volte il pulsante
L-12 (TAP) alla velocità (tempo) che si desidera
impostare.
Uso della rotella di pitch bend
La rotella PITCH BEND (S-1) vi consente di cambiare
l’intonazione delle note che si stanno eseguendo, ruotando la
rotella in avanti o indietro. Ruotando la rotella lontano da voi si
innalza l’intonazione, mentre ruotandola verso di voi la si
abbassa. Rilasciando la rotella, l’intonazione delle note ritorna
automaticamente ai valori normali.
• La prima battuta del pulsante L-12 (TAP) farà apparire
il display mostrato sotto.
• Non ruotare la rotella di pitch bend quando si accende
la tastiera.
• L’impostazione del tempo cambierà concordemente
con la vostra velocità di battuta non appena battete per
la quarta volta.
• L’impostazione verrà annullata se si rilascia il pulsante
R-13 (FUNCTION) prima di battere il pulsante R-12
(TAP) per quattro volte.
2. Dopo aver impostato il tempo battendolo, è
quindi possibile usare la procedura riportata
nella sezione “Per cambiare il tempo usando i
pulsanti TEMPO” (pagina I-19) per eseguire le
regolazioni fini.
I-20
• Inoltre è possibile cambiare la gamma di variazione della
rotella di pitch bend (gamma di variazione del pitch)
globalmente o per una parte specifica. Per maggiori
dettagli, vedere “BendRange (Gamma di variazione del
pich)” (pagina I-97) e “Parametri di parte” (pagina I-44).
Selezione ed esecuzione di un timbro
Selezione di un temperamento e
intonazione fine della sua scala
Usare la funzione di scala per selezionare uno dei 17
temperamenti preimpostati (intonazioni) per la fonte sonora
incorporata. Inoltre è possibile eseguire l’intonazione fine di
ciascuna nota di una scala (da C a B) in unità di un
centesimo. Dopo aver selezionato uno dei temperamenti
preimpostati, è possibile modificarlo per adattarlo alle vostre
particolari necessità.
È anche possibile specificare se le impostazioni attuali della
scala (impostazione di temperamento e regolazione fine
dell’intonazione) devono essere appplicate
all’auto-accompagnamento (Scala dell’accompagnamento).
• Le impostazioni da voi configurate con la funzione di scala
vengono mantenute anche quando si spegne la tastiera
digitale.
Per selezionare una scala preimpostata
1. Mantenendo premuto il pulsante R-13
(FUNCTION), premere il pulsante C-6 (SCALE)
per visualizzare la schermata per la scala, con il
simbolo 0 localizzato all’opzione “Preset”.
3. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
selezionare un temperamento.
• Selezione di un temperamento diverso da 01: Equal
farà apparire l’indicatore C sul display.
• Di seguito vengono mostrati i numeri e nomi di
temperamento che appaiono sul display.
Numero
01
Temperamento
preimpostato
Nome di schermata
Equal
Equal temperament
02
Pure Major
Just major intonation
03
Pure Minor
Just minor intonation
04
Pythagorean
Pythagorean system
05
Kirnberger 3
Kirnberger III
06
Werckmeister
Werckmeister 1-3 (III)
07
Mean-Tone
Mean tone
08
Rast
Rast
09
Bayati
Bayati
10
Hijaz
Hijaz
11
Saba
Saba
12
Dashti
Dashti
13
Chahargah
Chahargah
14
Segah
Segah
15
Gurjari Todi
Gurjari Todi
16
Chandrakauns
Chandrakauns
17
Charukeshi
Charukeshi
4. Eseguire i passi seguenti per specificare la nota
radice di un temperamento.
(1) Premere il pulsante R-17 (i).
• Questa operazione visualizza la schermata per
l’impostazione della nota radice.
2. Premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Questa operazione visualizza una schermata per la
selezione del temperamento preimpostato simile a
quella mostrata sotto.
(2) Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per cambiare
la nota radice (da C a B).
• È anche possibile usare la tastiera per specificare la
nota radice.
I-21
Selezione ed esecuzione di un timbro
5. Quando si è terminato, premere due volte il
pulsante R-15 (EXIT).
• Questa operazione farà ritornare alla schermata che
era visualizzata prima della schermata per la scala.
• L’impostazione della nota radice da voi qui specificata,
viene mantenuta anche se in un secondo momento si
cambia ad un differente temperamento preimpostato.
Intonazione fine di una scala
1. Se si richiede, eseguire la procedura riportata
nella sezione “Per selezionare una scala
preimpostata” (pagina I-21) per selezionare un
temperamento preimpostato.
2. Mantenendo premuto il pulsante R-13
5. Quando si è terminato di eseguire le
regolazioni, premere due volte il pulsante R-15
(EXIT).
• Questa operazione farà ritornare alla schermata che
era visualizzata prima della schermata per la scala.
Specificazione se le impostazioni attuali della
scala devono essere applicate
all’auto-accompagnamento
(Scala dell’accompagnamento)
1. Mantenendo premuto il pulsante R-13
(FUNCTION), premere il pulsante C-6 (SCALE)
per visualizzare la schermata per la scala.
2. Usare il pulsante R-17 (i) per spostare il
simbolo 0 in corrispondenza di “AcmpScale”.
(FUNCTION), premere il pulsante C-6 (SCALE)
per visualizzare la schermata per la scala.
3. Usare il pulsante R-17 (y) per spostare il
simbolo 0 in corrispondenza di “FineTune” e
quindi premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Questa operazione visualizza una schermata per
l’intonazione fine della scala, simile a quella mostrata
sotto.
3. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
cambiare il valore di impostazione.
Per fare ciò:
Non applicare le impostazioni della
scala all’auto-accompagnamento
Selezionare questa
impostazione:
oFF
Applicare le impostazioni della scala on
all’auto-accompagnamento
4. Quando l’impostazione è come si desidera,
premere il pulsante R-15 (EXIT).
• Questa operazione farà ritornare alla schermata che
era visualizzata prima della schermata per la scala.
4. È possibile regolare l’intonazione di ciascuna
singola nota nella scala.
(1) Usare il pulsante R-17 (t) per spostare 0 a “Note”, e
quindi usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
selezionare il nome della nota di cui si desidera
eseguire l’intonazione fine.
• È anche possibile premere un tasto della tastiera
per specificare una nota.
(2) Usare il pulsante R-17 (y) per spostare 0 a “Cent”, e
quindi usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
eseguire l’intonazione fine della nota selezionata. È
possibile eseguire l’intonazione fine di una nota nella
gamma da -99 a +99 centesimi.
• Regolando a 0 tutte le note della scala, l’intonazione
selezionata cambia a temperamento equabile.
L’indicatore C apparirà sul display quando una
qualsiasi nota della scala ha un valore diverso da 0.
I-22
• L’impostazione di attivazione/disattivazione della scala
riportata sopra influisce sulla parte di basso
dell’auto-accompagnamento e sulle parti da Accordo 1 ad
Accordo 5 (da A11 a A16). È anche possibile attivare o
disattivare le impostazioni delle scale per parti singole
usando l’impostazione del parametro di parte (pagina I-44)
“Scala (Scala della parte attivata)”.
Selezione ed esecuzione di un timbro
Esecuzione automatica delle frasi
di arpeggio (Arpeggiatore)
Con l’arpeggiatore, è possibile eseguire automaticamente vari
arpeggi e altre frasi premendo semplicemente i tasti sulla
tastiera. È possibile selezionare tra numerose opzioni di
differenti arpeggiatori, inclusa l’esecuzione di arpeggi da un
accordo, l’esecuzione automatica di varie frasi, e altro ancora.
4. Premere il pulsante R-18 (AUTO HARMONIZE/
ARPEGGIATOR).
• Questa operazione fa apparire un indicatore a
puntatore sul display in prossimità di ARPEGGIATOR.
1. Mantenere premuto il pulsante R-18 (AUTO
HARMONIZE/ARPEGGIATOR) finché sul display
non appare la schermata per la selezione del
tipo mostrata sotto.
illuminato
5. Configurare le impostazioni di arpeggiatore
come si richiede.
• Le impostazioni che possono essere configurate sono
descritte nella tabella seguente. Per informazioni su
come configurare le impostazioni, vedere “Per
cambiare l’impostazione di una voce del menu funzioni”
(pagina I-96).
Per informazioni su questa
impostazione:
Numero di tipo
Nome di tipo
2. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
selezionare il tipo di arpeggiatore che si
desidera utilizzare.
• È possibile selezionare uno dei tipi di arpeggiatori (da
013 a 162). Per informazioni dettagliate sui tipi di
arpeggiatori supportati, riferirsi all’“Appendice”
separata.
• Quando si seleziona il tipo di arpeggiatore, è possibile
assegnare il timbro raccomandato per il tipo
visualizzato attualmente come timbro della tastiera,
mantenendo premuto il pulsante R-18 (AUTO
HARMONIZE/ARPEGGIATOR) finché non inizia a
lampeggiare un indicatore a puntatore sul display in
prossimità di ARPEGGIATOR.
Riferirsi qui:
Se si deve eseguire un arpeggio
mentre si premono i tasti della
tastiera, o dopo che si rilasciano i
tasti
ArpegHold
(Mantenimento
arpeggiatore)
(pagina I-97)
Il numero di volte che un arpeggio
viene eseguito all’interno di una
battuta
ArpegSpeed (Velocità
arpeggiatore)
(pagina I-98)
Quando la tastiera è suddivisa tra
due timbri, se si deve eseguire un
arpeggio quando si premono i tasti
della tastiera UPPER o della
tastiera LOWER
ArpegPart (Parte
arpeggiatore)
(pagina I-98)
6. Sulla tastiera, eseguire un accordo o una nota
singola.
• L’arpeggio viene eseguito concordemente al tipo di
arpeggiatore attualmente selezionato e alla nota(e) che
si suona.
7. Per disattivare l’arpeggiatore, premere di nuovo
il pulsante R-18 (AUTO HARMONIZE/
ARPEGGIATOR).
• Questa operazione fa scomparire dal display
l’indicatore a puntatore in prossimità di
ARPEGGIATOR.
Lampeggiante
• Per informazioni sul numero del tipo da 001 a 012,
vedere “Uso di auto-harmonize” (pagina I-28).
3. Premere il pulsante R-15 (EXIT).
• Con questa operazione si esce dalla schermata per la
selezione del tipo.
I-23
Uso dell’auto-accompagnamento
L-4
L-9
L-4 -L-9
C-2
C-5
R-14
R-15
L-11
L-12
R-17
L-13
L-14 L-16 L-18
L-15 L-17
Con l’auto-accompagnamento, selezionare semplicemente il
ritmo dell’accompagnamento che si desidera, per riprodurre
automaticamente l’accompagnamento corrispondente
(batteria, chitarra, ecc.) quando si esegue un accordo con la
mano sinistra. È come avere il proprio gruppo personale di
supporto sempre con se, ovunque si vada.
Questa tastiera digitale dispone di 200 pattern di
auto-accompagnamento incorporati, suddivisi in cinque
gruppi. È possibile modificare i ritmi incorporati per creare i
propri ritmi originali (chiamati “ritmi dell’utente”), che possono
essere salvati in un sesto gruppo. Per maggiori informazioni,
vedere la sezione “Appendice” separata.
Esecuzione di un
auto-accompagnamento
1. Per ricercare il gruppo e il numero di ritmo che
si desidera utilizzare, fare riferimento alla
sezione “Appendice” separata.
2. Usare i pulsanti da L-4 ([A] POPS/ROCK/
DANCE) a L-9 ([F] USER RHYTHMS) per
selezionare un gruppo di ritmi.
• Il pulsante L-9 ([F] USER RHYTHMS) è destinato per il
gruppo dei ritmi dell’utente. Per maggiori dettagli,
vedere “Uso di editore ritmo” (pagina I-29).
R-18
3. Usare il selettore per scorrere i numeri di ritmo
finché non viene visualizzato quello desiderato.
Esempio: Gruppo B, numero 005
Nome di ritmo
Gruppo
Numero
• È anche possibile usare i pulsanti R-14 (–, +) per
selezionare un numero di ritmo. Mantenendo premuto
uno dei pulsanti, si scorreranno i numeri di ritmo ad alta
velocità. Premendo entrambi i pulsanti R-14 (–, +)
contemporaneamente, si selezionerà 001 nel gruppo
attualmente selezionato.
4. Usare i pulsanti L-11 (TEMPO w) e L-12
(TEMPO q) per regolare l’impostazione del
tempo.
5. Premere il pulsante L-18 (ACCOMP ON/OFF) in
modo che l’indicatore D sia visualizzato
sul display.
• Ogni pressione del pulsante commuta
l’accompagnamento attivato (indicatore D
visualizzato) e disattivato (indicatore non visualizzato).
• Mentre l’accompagnamento è attivato (indicatore
D visualizzato) tutte le parti degli strumenti di
accompagnamento vengono riprodotte; invece quando
l’accompagnamento è disattivato (indicatore non
visualizzato) vengono riprodotte solo le parti degli
strumenti a percussione (batteria, ecc.).
I-24
Uso dell’auto-accompagnamento
6. Premere il pulsante L-16 (SYNCHRO/ENDING).
• Questa operazione fa entrare nello stato di attesa di
sincronizzazione (l’auto-accompagnamento attende
che venga eseguito un accordo), con l’indicatore
F lampeggiante sul display. L’indicatore F
lampeggiante sta a significare che il pattern normale di
auto-accompagnamento è in fase di attesa.
7. È anche possibile usare i pulsanti descritti
sotto per cambiare allo stato di attesa del
pattern di introduzione o variazione.
Per entrare in attesa
di sincronizzazione
per questo pattern:
Premere questo
tasto:
Indicatore
sul display:
Introduzione
Pulsante L-13
(INTRO)
E
lampeggiante
Variazione
Pulsante L-15
(VARIATION/
FILL-IN)
H
lampeggiante
Per i dettagli sui pattern di introduzione e variazione, vedere
la sezione “Modifica dei pattern di auto-accompagnamento”
(pagina I-27).
10. Quando si è terminato, premere di nuovo il
pulsante L-17 (START/STOP) per interrompere
l’auto-accompagnamento.
• Premendo il pulsante L-16 (SYNCHRO/ENDING)
invece del pulsante L-17 (START/STOP), si eseguirà
un pattern finale prima di interrompere l’esecuzione
dell’auto-accompagnamento. Per i dettagli sui pattern
finali, vedere la sezione “Modifica dei pattern di
auto-accompagnamento” (pagina I-27).
• È possibile usare la procedura seguente per regolare il
livello di volume dell’auto-accompagnamento, senza influire
sul volume di uscita della tastiera digitale. Per maggiori
dettagli, vedere “AccompVol. (Volume
dell’auto-accompagnamento)” (pagina I-99).
• È possibile cambiare la dimensione della tastiera degli
accordi utilizzando la funzione di suddivisione per spostare
il punto di suddivisione (pagina I-17). I tasti della tastiera
alla sinistra del punto di suddivisione costituiscono la
tastiera degli accordi.
8. Eseguire l’accordo che si desidera sulla tastiera
degli accordi (tasti della tastiera sinistra).
• L’auto-accompagnamento avvierà la riproduzione
quando si esegue l’accordo.
• Per avviare l’esecuzione della parte delle percussioni
senza eseguire un accordo, premere il pulsante L-17
(START/STOP).
Esempio: Per eseguire un accordo di C
Tastiera degli accordi
Tastiera della melodia
• La radice e il tipo dell’accordo che corrisponde ai tasti
da voi premuti appaiono nell’area di accordo del
display.
9. Eseguire gli altri accordi con la mano sinistra
mentre si suona la melodia con la mano destra.
• È possibile usare “CASIO Chord” o altri modi di
diteggiatura semplificata per eseguire gli accordi. Per i
dettagli, vedere “Selezione di un modo di diteggiatura
degli accordi” nella sezione seguente.
• È possibile usare i pulsanti L-14 (NORMAL/FILL-IN) e
L-15 (VARIATION/FILL-IN) per modificare i pattern di
accompagnamento. Per maggiori dettagli, vedere
“Modifica dei pattern di auto-accompagnamento”
(pagina I-27).
I-25
Uso dell’auto-accompagnamento
Selezione di un modo di
diteggiatura degli accordi
Mentre l’auto-accompagnamento è in esecuzione, usare la
tastiera degli accordi per specificare la radice e il tipo
dell’accordo. L’area della tastiera alla sinistra del punto di
suddivisione (pagina I-17) rappresenta la tastiera degli
accordi. L’illustrazione riportata sotto mostra la gamma della
tastiera degli accordi in base alle impostazioni iniziali di
default per il modello WK-6500.
Tastiera degli accordi
Tastiera della melodia
■ Fingered 1, 2, 3
Con questi tre modi di diteggiatura, si eseguono gli accordi
sulla tastiera degli accordi usando le loro diteggiature normali.
Alcune forme di accordi sono abbreviate, e possono essere
diteggiate con uno o due tasti. Per informazioni sui tipi di
accordi che si possono eseguire e sulle loro diteggiature,
vedere la sezione “Guida alla diteggiatura” (pagina I-124).
Fingered 1 : Eseguire le note componenti l’accordo sulla
tastiera.
Fingered 2 : Differentemente da Fingered 1, con questo modo
non è possibile introdurre la sesta.
Fingered 3 : Differentemente da Fingered 1, questo modo
consente l’introduzione degli accordi frazionari
con la nota più bassa della tastiera come nota di
basso.
■ CASIO Chord
È possibile scegliere tra i seguenti cinque modi di diteggiatura
degli accordi.
Con il modo “CASIO Chord” è possibile usare le diteggiature
semplificate per eseguire i quattro tipi di accordi descritti di
seguito.
Tipo di accordo
1: Fingered 1
2: Fingered 2
3: Fingered 3
4: CASIO Chord
5: Full Range
Accordi maggiori
Per selezionare un modo di diteggiatura degli
accordi
1. Mantenere premuto il pulsante L-18 (ACCOMP
ON/OFF) finché non appare sul display la
schermata di selezione del modo di diteggiatura
degli accordi.
Premere un tasto, la cui nota
corrisponde al nome
dell’accordo.
• Per suonare C maggiore,
premere qualsiasi tasto C (Do)
nella tastiera degli accordi.
L’ottava della nota non ha
importanza.
Accordi minori
Premere il tasto della tastiera
degli accordi che corrisponde
all’accordo maggiore, premendo
anche un altro tasto della tastiera
degli accordi alla destra.
Accordi di settima
Premere il tasto della tastiera
degli accordi che corrisponde
all’accordo maggiore, premendo
anche altri due tasti della tastiera
degli accordi alla destra.
Accordi di minore settima
Modo di diteggiatura degli accordi
2. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
selezionare un modo di diteggiatura degli
accordi.
3. Premere il pulsante L-18 (ACCOMP ON/OFF) o il
pulsante R-15 (EXIT).
• Con questa operazione si esce dalla schermata di
selezione del modo di diteggiatura degli accordi.
I-26
Premere il tasto della tastiera
degli accordi che corrisponde
all’accordo maggiore, premendo
anche altri tre tasti della tastiera
degli accordi alla destra.
Esempio
C (C maggiore)
C C#DE b E F F#GAb A Bb B C C#DE b E F
Nome
della
nota
Cm (C minore)
C C#DE b E F F#GAb A Bb B C C#DE b E F
C7 (C settima)
C C#DE b E F F#GAb A Bb B C C#DE b E F
Cm7 (C minore settima)
C C#DE b E F F#GAb A Bb B C C#DE b E F
Quando si preme più di un tasto della tastiera degli accordi,
non fa alcuna differenza se i tasti addizionali siano bianchi
oppure neri.
■ Full Range Chord
Con questo modo di diteggiatura degli accordi, è possibile
usare la gamma completa della tastiera per eseguire gli
accordi e la melodia. Per informazioni sui tipi di accordi che si
possono eseguire e sulle loro diteggiature, vedere la sezione
“Guida alla diteggiatura” (pagina I-124).
Uso dell’auto-accompagnamento
Modifica dei pattern di
auto-accompagnamento
Uso delle preselezioni
“One-Touch”
Sono presenti sei differenti pattern di
auto-accompagnamento, mostrati sotto. È possibile
commutare tra loro i pattern durante l’esecuzione
dell’accompagnamento, e persino modificare i pattern. Usare i
pulsanti da L-13 a L-16 per selezionare il pattern che si
desidera.
L-13
L-14
L-15
L-16
La preselezione “One-Touch” vi fornisce con un tocco
l’accesso alle impostazioni del timbro e del tempo che meglio
si adattano con il pattern di ritmo dell’auto-accompagnamento
attualmente selezionato.
Per eseguire utilizzando una preselezione
“One-Touch”
1. Se è in esecuzione un ritmo, premere il pulsante
L-17 (START/STOP) per interromperlo.
2. Selezionare il ritmo (esclusi i ritmi dell’utente)
che si desidera utilizzare.
3. Mantenendo premuto il pulsante L-8 ([E] PIANO
RHYTHMS), premere il pulsante L-9 ([F] USER
RHYTHMS).
Introduzione
*1
Normale
Fill-in normale
*2
Variazione
Finale *4
Fill-in variazione
*3
*1 Premere all’inizio di un brano. L’esecuzione
dell’accompagnamento procede con il pattern normale,
dopo che è completato il pattern di introduzione.
Premendo il pulsante L-15 (VARIATION/FILL-IN) prima di
premere questo pulsante, si procederà con il pattern di
variazione dopo che è completato il pattern di
introduzione.
*2 Premere durante l’esecuzione di un pattern normale per
inserire un pattern di fill-in.
*3 Premere durante l’esecuzione di un pattern di variazione
per inserire un pattern di fill-in variazione.
*4 Premere alla fine di un brano. In questo modo si eseguirà
un pattern finale e quindi si interromperà
l’auto-accompagnamento.
• Le impostazioni per le voci seguenti sono configurate
appropriatamente per il ritmo da voi selezionato nel
punto 1.
– Timbri per le parti UPPER 1, UPPER 2 e LOWER
– Spostamento di ottava per le parti UPPER 1,
UPPER 2 e LOWER
– Attiv./disattiv. sovrapposizione e suddivisione
– Attiv./disattiv. accompagnamento
– Attiv./disattiv. e tipo di reverbero
– Tipo di chorus
– Attiv./disattiv. e tipo di auto-harmonize o arpeggiatore
– Tempo
• Inoltre, l’indicatore F lampeggia sul display per
indicare che il pattern normale di
auto-accompagnamento è in fase di attesa.
4. Avviare l’esecuzione di qualche brano sulla
tastiera.
• Eseguire la procedura iniziando dal punto 7 riportato
nella sezione “Esecuzione di un
auto-accompagnamento” alle pagine I-24 e I-27.
• Le preselezioni “One-Touch” non sono supportate per i ritmi
dell’utente (da F:001 a F:010).
• È possibile richiamare le impostazioni della preselezione
“One-Touch” anche se è già in esecuzione un ritmo quando
si esegue il punto 3 della procedura riportata sopra. In
questo caso, l’esecuzione del ritmo continuerà senza
entrare in attesa di sincronizzazione.
I-27
Uso dell’auto-accompagnamento
Uso di auto-harmonize
La funzione auto-harmonize vi consente di aggiungere
l’armonia alle note della melodia che si eseguono con la mano
destra. È possibile selezionare una qualsiasi delle 12
impostazioni di auto-harmonize.
Per suonare utilizzando l’auto-harmonize
1. Mantenere premuto il pulsante R-18 (AUTO
HARMONIZE/ARPEGGIATOR) finché sul display
non appare la schermata per la selezione del
tipo mostrata sotto.
Numero di tipo
2. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
selezionare il tipo di auto-harmonize che si
desidera utilizzare.
• È possibile selezionare uno dei numeri di tipo (da 001 a
012) descritti nella tabella seguente.
Numero
di tipo
Nome di
tipo
Descrizione
001
Duet 1
Aggiunge 1 nota di armonia stretta
(separata da due a quattro gradi)
sotto la nota della melodia.
002
Duet 2
Aggiunge 1 nota di armonia aperta
(separata da più di 4 - 6 gradi)
sotto la nota della melodia.
003
Country
Aggiunge armonia in stile country.
004
Octave
Aggiunge la nota dell’ottava più
bassa successiva.
005
5th
Aggiunge la nota di quinto grado.
006
3WayOpen
Aggiunge l’armonia aperta di 2
note, per un totale di tre note.
007
3WayClos
Aggiunge l’armonia stretta di 2
note, per un totale di tre note.
008
Strings
Aggiunge l’armonia ottimale per gli
strumenti a corda.
009
4WayOpen
Aggiunge l’armonia aperta di tre
note, per un totale di quattro note.
010
4WayClos
Aggiunge l’armonia stretta di tre
note, per un totale di quattro note.
011
Block
Aggiunge le note in blocco
dell’accordo.
012
Big Band
Aggiunge l’armonia in stile big
band.
Nome di tipo
• Per informazioni sui numeri di tipo superiori a 012,
vedere “Esecuzione automatica delle frasi di arpeggio
(Arpeggiatore)” (pagina I-23).
3. Premere il pulsante R-15 (EXIT).
• Con questa operazione si esce dalla schermata per la
selezione del tipo.
4. Premere il pulsante R-18 (AUTO HARMONIZE/
ARPEGGIATOR).
• Questa operazione fa apparire un indicatore a
puntatore sul display in prossimità di AUTO
HARMONIZE.
illuminato
5. Eseguire gli accordi e la melodia sulla tastiera.
• L’armonia sarà aggiunta alle note della melodia in base
agli accordi che si eseguono.
I-28
Uso dell’auto-accompagnamento
6. Per disattivare l’auto-harmonize, premere di
nuovo il pulsante R-18 (AUTO HARMONIZE/
ARPEGGIATOR).
• Questa operazione fa scomparire l’indicatore a
puntatore in prossimità di AUTO HARMONIZE.
3. Usare i pulsanti da L-13 (INTRO) a L-16
(SYNCHRO/ENDING) per selezionare il pattern
di accompagnamento che si desidera
modificare. Se si desidera modificare il pattern
di accompagnamento per l’introduzione, ad
esempio, premere il pulsante L-13 (INTRO).
Uso di editore ritmo
È possibile utilizzare la funzione di editore ritmo per
modificare un ritmo dell’auto-accompagnamento incorporato,
e creare un vostro proprio “ritmo dell’utente” originale. È
possibile selezionare una parte (batteria, basso, ecc.) di un
pattern normale, di introduzione o altro (pagina I-27) ed
attivarlo o disattivarlo, regolare il suo livello del volume, ed
eseguire altre operazioni.
Numeri dei ritmi dell’utente
Le aree dei ritmi numerate da F:001 a F:010 sono destinate
per la memorizzazione dei ritmi dell’utente. È possibile
salvare fino ad un massimo di 10 ritmi dell’utente nella
memoria. È possibile richiamare un ritmo dell’utente
memorizzato premendo il pulsante L-9 ([F] USER
RHYTHMS). Per maggiori informazioni, vedere la sezione
“Esecuzione di un auto-accompagnamento” (pagina I-24).
Per creare e salvare un ritmo dell’utente
1. Selezionare il ritmo che si desidera modificare
per creare il proprio ritmo dell’utente.
2. Premere il pulsante C-2 (RHYTHM EDITOR).
• Ogni pressione del pulsante L-14 (NORMAL/FILL-IN)
commuta tra normale e fill-in normale, mentre ogni
pressione del pulsante L-15 (VARIATION/FILL-IN)
commuta tra variazione e fill-in variazione.
• L’indicatore per il pattern di accompagnamento
attualmente selezionato lampeggerà sul display.
Selezionando questo pattern
di accompagnamento:
Lampeggia questo
indicatore:
Introduzione
E
Normale
F
Fill-in normale
FG
Variazione
H
Fill-in variazione
GH
Finale
J
4. Usare i pulsanti R-17 (u, i) per selezionare la
parte di strumento che si desidera modificare.
• Il nome della parte di strumento da voi selezionata
apparirà sul display.
• In questo modo si visualizza la schermata di editore
ritmo.
Parte di strumento in fase di modifica
Selezionando questa parte
di strumento:
Appare questo nome sul
display:
Percussioni
PERC
Batteria
DRUM
Basso
BASS
Da Accordo 1 a Accordo 5
CHORD1 a CHORD5
Pattern di accompagnamento
in fase di modifica
Numero e nome del ritmo assegnato alla parte di strumento del
pattern di accompagnamento in fase di modifica (Impostazione
iniziale: Numero e nome selezionati nel punto 1)
I-29
Uso dell’auto-accompagnamento
5. Modificare la parte di strumento del pattern di
accompagnamento selezionato come si
desidera.
• Mentre si esegue la procedura riportata sotto, è
possibile premere il pulsante L-17 (START/STOP) ed
eseguire la riproduzione a ripetizione del solo il pattern
di accompagnamento in fase di modifica. Ogni
pressione del pulsante L-17 (START/STOP) avvia o
interrompe la riproduzione.
(1) Mentre è visualizzato [RHYTHM] sulla terza riga
della schermata di editore ritmo, specificare un
numero per assegnare un ritmo alla parte di
strumento del pattern di accompagnamento
selezionato.
Le impostazioni vengono configurate utilizzando le
stesse procedure per la selezione del ritmo.
Eseguire i punti 1, 2 e 3 della procedura riportata in
“Esecuzione di un auto-accompagnamento” a
pagina I-24.
(2) Configurare le impostazioni del mixer della parte di
strumento del pattern di accompagnamento
selezionato come si desidera.
Premere il pulsante C-5 (MIXER), usare i pulsanti
R-17 (t, y) per selezionare una delle voci
descritte nella tabella seguente, e quindi usare il
selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per cambiare
l’impostazione.
Display: Nome
della voce
Descrizione
Gamma di
impostazione
TONE:
Timbro parte
Specifica
l’impostazione del
timbro della parte
dello strumento.
Tutti i timbri
(tranne i timbri
dell’utente)*1
Part:
Attiv./disattiv.
parte*2
Specifica se la
parte di strumento
deve essere
riprodotta oppure
no.
on: Esegue la
parte.
oFF: Rende la
parte muta.
Volume:
Volume parte
Specifica il volume
della parte di
strumento.
Da 000 a 127
Pan: Pan parte
Da –64 a 0, a
Specifica se il
+63*3
suono della parte
può essere udito
dal canale sinistro o
dal canale destro.
Reverb:
Invio reverbero
parte
Specifica il livello di
reverbero (pagina
I-34) applicato ad
una parte di
strumento.
Da 000 a 127
Chorus:
Invio chorus parte
Specifica il livello
del chorus (pagina
I-35) applicato ad
una parte di
strumento.
Da 000 a 127
I-30
*1 Solo i suoni del set batteria (numeri di timbro da K:129 a
K:145) possono essere selezionati per le parti di batteria e
percussioni. I suoni del set batteria non possono essere
selezionati per il basso e le parti da Accordo 1 a Accordo
5.
*2 In aggiunta alle sue impostazioni “on” e “oFF”, “Part” ha
anche un’impostazione “Sol” (Solo), che è possibile
selezionare premendo contemporaneamente i pulsanti
R-14 (–, +) mentre è selezionato “Part”. Mentre è
selezionata l’impostazione “Sol”, la tastiera digitale
suonerà solo le note della parte che è attualmente
selezionata per la modifica.
• Usando R-17 (u, i) per selezionare una parte di
strumento differente, si cambierà “Part” da “Sol” indietro
a “on” o “oFF”.
• Notare che “Sol” è una impostazione speciale per
verificare in anteprima i dati durante la loro modifica, ed
essa non viene riflessa quando si salva il ritmo
dell’utente.
*3 Un valore minore sposta la posizione pan a sinistra,
mentre un valore maggiore la sposta a destra. Un valore di
zero specifica il centro.
(3) Per uscire dal mixer, premere il pulsante C-5
(MIXER) o il pulsante R-15 (EXIT).
• Questa operazione fa ritornare la schermata
[RHYTHM] visualizzata nel punto (1).
• Eseguendo l’assegnazione del ritmo nel punto (1)
riportato sopra, si cambieranno anche le impostazioni
del mixer automaticamente ai valori iniziali di default
per il ritmo assegnato. Per questo motivo, cambiando il
ritmo dopo aver configurato le impostazioni del mixer
nel punto (2), le impostazioni del mixer configurate
saranno sostituite con le impostazioni di default del
ritmo selezionato recentemente.
• Quando viene selezionato introduzione o finale come
pattern di accompagnamento, lo stesso ritmo viene
sempre assegnato a tutte le otto parti di strumenti. Per
questo motivo, eseguendo l’assegnazione del ritmo nel
punto (1) per un’introduzione o finale, si cambierà
contemporaneamente il ritmo di tutte le parti di
strumenti.
6. Ripetere i punti da 3 a 5 per modificare altri
pattern di accompagnamento e parti di
strumenti.
7. Dopo aver completato la modifica, regolare il
tempo del ritmo come si richiede.
• Il tempo impostato qui diviene il tempo iniziale di
default.
8. Per salvare un ritmo dopo averlo modificato,
mantenere premuto il pulsante R-13
(FUNCTION) mentre si preme il pulsante C-13
(MENU).
• Questa operazione visualizza il menu di editore ritmo
con il simbolo 0 localizzato in corrispondenza di
“Store”.
Uso dell’auto-accompagnamento
9. Dopo che ogni cosa è nella maniera desiderata,
premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Questa operazione visualizza una schermata per la
specificazione del numero e nome di destinazione del
ritmo dell’utente.
Numero di destinazione del ritmo dell’utente
Nome di ritmo
10. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
selezionare il numero di destinazione del ritmo
dell’utente che si desidera.
11. Usare i pulsanti R-17 (u, i) per spostare il
cursore alla posizione dei caratteri del nome
che si desidera cambiare, e quindi utilizzare il
selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per selezionare
il carattere desiderato.
• Per informazioni sui caratteri che si possono immettere
per il nome, vedere “Caratteri di introduzione
supportati” (pagina I-124).
• Per introdurre uno spazio, premere entrambi i pulsanti
R-14 (–, +) contemporaneamente.
12. Premere il pulsante R-16 (ENTER).
• In questo modo si salvano i dati.
• Se il numero di ritmo in cui si stanno salvando i dati
contiene già dati salvati, apparirà sul display un
messaggio (Replace?) per confermare se si desidera
sostituire i dati esistenti con quelli nuovi. Premere il
pulsante R-14 (YES) per sostituire i dati esistenti con i
nuovi dati, oppure il pulsante R-14 (NO) per annullare
l’operazione e ritornare alla schermata riportata nel
punto 9.
• Premendo il pulsante R-15 (EXIT) invece della procedura
riportata nel punto 8, si visualizza la schermata di conferma
mostrata di seguito. Premendo il pulsante R-14 (YES) in
questo momento, si visualizzerà la schermata per il
salvataggio del ritmo dell’utente riportata nel punto 9.
Per annullare l’operazione di edizione senza salvare il
risultato modificato, premere il pulsante R-14 (NO).
• Se la dimensione dei dati del pattern di accompagnamento
o della parte di strumenti è troppo grande per essere
modificata, apparirà sul display un messaggio di memoria
piena (Memory Full). Se si verifica ciò, selezionare un
differente pattern di accompagnamento o parte di strumenti
per la modifica.
Per cancellare i dati del ritmo dell’utente
1. Premere il pulsante C-2 (RHYTHM EDITOR) per
visualizzare la schermata di editore ritmo.
2. Mantenendo premuto il pulsante R-13
(FUNCTION), premere il pulsante C-13 (MENU).
• In questo modo si visualizza il menu per la modifica del
ritmo.
3. Usare il pulsante R-17 (y) per spostare il
simbolo 0 a “Clear” e quindi premere il
pulsante R-16 (ENTER).
• Questo visualizza una schermata per specificare il
numero del ritmo che si desidera cancellare.
4. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
specificare il numero di ritmo dell’utente che si
desidera cancellare.
5. Premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Il messaggio “Please Wait” rimarrà sul display mentre
l’operazione di salvataggio è in corso. Non eseguire
nessun’altra operazione mentre è visualizzato il
messaggio.
Spegnendo la tastiera digitale o rimuovendo la scheda
di memoria, i dati della tastiera digitale possono essere
cancellati o divenire corrotti. Inoltre, la tastiera digitale
potrebbe non accendersi quando si preme il pulsante
L-1 (POWER). Se ciò accade, fare riferimento alla
sezione “Risoluzione dei problemi” (pagina I-114).
6. In risposta al messaggio “Sure?” che appare,
premere il pulsante R-14 (YES) per cancellare, o
il pulsante R-14 (NO) per annullare l’operazione.
I-31
Applicazione di effetti ad un suono
È possibile applicare una varietà di differenti effetti acustici ai suoni prodotti dalla tastiera digitale. Gli effetti incorporati includono
una vasta gamma di variazioni che vi permettono di accedere ad una selezione di effetti digitali generali.
• Il modello WK-6500 vi consente inoltre di applicare gli effetti all’ingresso dalla presa jack T-7 (MIC IN).
Configurazione di effetti.
Di seguito viene mostrato come vengono configurati gli effetti della tastiera digitale.
• Le voci come “Reverb Send” che sono indicate dal simbolo
sono tutte impostazioni del mixer. Per maggiori dettagli,
vedere “Uso del mixer” (pagina I-39).
• Chorus e DSP non possono essere utilizzati contemporaneamente.
■ Configurazione del modo di effetto chorus
Il modo di effetto chorus è abilitato mentre è selezionato “Chorus” per il parametro dell’effetto “Chorus/DSP”. Chorus e reverbero
possono essere utilizzati nel modo di effetto chorus.
Parti da A01 a A16, da B01a B16
Uscita
Part Volume/Pan
Generatore
timbro
Reverb Send
Chorus Send
Master
Volume/Pan
Reverb
Ingresso esterno
Chorus
Part Volume/Pan
Mic In
Reverb Send
Chorus Send
Monofonico
Stereo
(L’area all’interno della linea tratteggiata è solo per il modello WK-6500.)
• Per maggiori informazioni su “Chorus/DSP”, vedere “Selezione di un effetto” (pagina I-34).
I-32
Applicazione di effetti ad un suono
■ Configurazione del modo di effetto DSP
Il modo di effetto DSP è abilitato mentre è selezionato “DSP” per il parametro dell’effetto “Chorus/DSP”. DSP e reverbero possono
essere utilizzati nel modo di effetto DSP.
Parti da A01 a A16, da B01a B16
Uscita
Part Volume/Pan
Generatore
timbro
DSP
Off
On
Master
Volume/Pan
Reverb Send
Reverb
DSP Reverb Send
Ingresso esterno
Part Volume/Pan
DSP
DSP Volume/Pan
DSP
Off
Mic In
On
Reverb Send
Monofonico
Stereo
(L’area all’interno della linea tratteggiata è solo per il modello WK-6500.)
• Reverbero
Questo tipo di effetto simula gli spazi acustici. Sono presenti 10 differenti effetti di reverbero, incluso room e hall.
• Chorus
Questo tipi di effetto aumenta la profondità delle note ed applica il vibrato alle note. Sono presenti cinque differenti effetti di
chorus.
• DSP
Questo tipo di effetto viene inserito tra la sorgente sonora e l’uscita. Sono presenti un totale di 100 differenti effetti DSP, inclusa
la distorsione e la modulazione. Inoltre è possibile trasferire gli effetti DSP da un computer, o creare dati DSP sulla tastiera
digitale, e salvare fino a 100 effetti DSP dell’utente nella memoria della tastiera digitale. Per maggiori dettagli, vedere “Creazione
di un DSP dell’utente” (pagina I-37) e “Collegamento ad un computer” (pagina I-112).
I-33
Applicazione di effetti ad un suono
C-5
R-15
R-13
R-14
R-16
R-17
Selezione di un effetto
Gli effetti sono divisi tra differenti tipi (reverbero, chorus,
DSP), quindi per prima cosa è necessario eseguire la
procedura riportata sotto per selezionare un tipo di effetto.
Per aggiungere il reverbero ai suoni
1. Mantenendo premuto il pulsante R-13
(FUNCTION), premere il pulsante C-5 (EFFECT).
• Questa operazione visualizza la schermata per
l’impostazione dell’effetto mostrata sotto.
2. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
selezionare il tipo di reverbero che si desidera
utilizzare.
• Per informazioni sui tipi di reverbero supportati, riferirsi
all’“Appendice” separata.
• Per disattivare il reverbero, selezionare “oFF” qui.
3. Premere il pulsante C-5 (EFFECT) o il pulsante
R-15 (EXIT).
• In questo modo si esce dalla schermata per
l’impostazione dell’effetto.
I-34
• Un indicatore a puntatore viene visualizzato in prossimità di
REVERB quando per il tipo di reverbero è selezionata una
qualsiasi voce differente da “oFF”. L’indicatore a puntatore
non viene visualizzato in prossimità di REVERB quando è
selezionato “oFF”.
• È possibile usare la funzione di Invio reverbero per regolare
come il reverbero viene applicato al timbro di ciascuna
tastiera, o alla parte dell’auto-accompagnamento. Per
maggiori dettagli, vedere “Uso del mixer” (pagina I-39).
Applicazione di effetti ad un suono
Per aggiungere l’effetto di chorus ai suoni
1. Mantenendo premuto il pulsante R-13
(FUNCTION), premere il pulsante C-5 (EFFECT)
per visualizzare la schermata per
l’impostazione dell’effetto.
6. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
selezionare il tipo di chorus che si desidera
utilizzare.
• Per informazioni sui tipi di chorus supportati, riferirsi
all’“Appendice” separata.
7. Premere il pulsante C-5 (EFFECT) o il pulsante
R-15 (EXIT).
• In questo modo si esce dalla schermata per
l’impostazione dell’effetto.
8. Usare il mixer per regolare l’invio chorus della
parte alla quale si desidera applicare il chorus.
• È possibile usare la funzione “Cho.Send” (Invio chorus
parte, pagina I-44) per regolare come il chorus viene
applicato al timbro di ciascuna tastiera, o alla parte
dell’auto-accompagnamento. L’impostazione iniziale di
default è 0 per l’invio chorus di tutte le parti, quindi
cambiare le impostazioni ad un valore di invio chorus
maggiore di 0 per tutte le parti alle quali si desidera
applicare l’effetto chorus. Per maggiori dettagli, vedere
“Uso del mixer” (pagina I-39).
2. Se si desidera, usare i pulsanti R-17 (t, y) per
spostare le parentesi spesse (%)
all’impostazione di “DSP Disable”, e quindi
usare i pulsanti R-14 (–, +) per cambiare
l’impostazione a “on”.
• Per maggiori informazioni su questa impostazione,
vedere la nota “Importante!” riportata di seguito.
• Se si attiva l’impostazione “DSP Disable”, si devono
saltare i punti 3 e 4 riportati di seguito.
3. Usare i pulsanti R-17 (t, y) per spostare le
parentesi spesse (%) all’impostazione
“Chorus/DSP”.
4. Usare i pulsanti R-14 (–, +) per selezionare
“Chorus”.
• Con questa operazione si entra nel modo di effetto
chorus, che ne abilita l’uso.
• Selezionando un timbro con DSP, si cambia
automaticamente l’impostazione “Chorus/DSP” a
“DSP” (modo di effetto DSP), quindi l’effetto di chorus
non sarà disponibile. Se si desidera avere l’effetto di
chorus sempre disponibile, cambiare l’impostazione
“DSP Disable” a “on”. Questa operazione mantenerà la
tastiera digitale nel modo di effetto di chorus.
• Un indicatore a puntatore viene visualizzato in prossimità di
CHORUS quando “Chorus” è selezionato per
l’impostazione “Chorus/DSP”. Un indicatore a puntatore
viene visualizzato in prossimità di CHORUS quando “oFF”
è selezionato per il tipo di chorus, o quando “DSP” è
selezionato per l’impostazione “Chorus/DSP”.
• Selezionando “Chorus” per l’impostazione “Chorus/DSP”, si
cambierà l’impostazione “DSP Line” (Linea DSP parte,
pagina I-44) per tutte le parti a “oFF”.
5. Usare i pulsanti R-17 (t, y) per spostare le
parentesi spesse (%) all’impostazione
“Chorus”.
I-35
Applicazione di effetti ad un suono
Per usare un DSP
1. Mantenendo premuto il pulsante R-13
(FUNCTION), premere il pulsante C-5 (EFFECT)
per visualizzare la schermata per
l’impostazione dell’effetto.
6. Premere il pulsante C-5 (EFFECT) o il pulsante
R-15 (EXIT).
• In questo modo si esce dalla schermata per
l’impostazione dell’effetto.
• Un indicatore a puntatore viene visualizzato in prossimità di
DSP quando “DSP” è selezionato per l’impostazione
“Chorus/DSP”.
• Inoltre è possibile regolare come viene applicato un DSP
(attivazione/disattivazione uscita DSP, volume uscita DSP,
pan uscita DSP, ecc.). Per i dettagli, vedere “Uso del mixer”
(pagina I-39).
• Controllare per assicurarsi che l’impostazione “DSP
Disable” sia “oFF”. Se essa è “on”, cambiarla a “oFF”.
2. Usare i pulsanti R-17 (t, y) per spostare le
parentesi spesse (%) a “Chorus/DSP”.
3. Usare i pulsanti R-14 (–, +) per selezionare
“DSP”.
4. Usare i pulsanti R-17 (t, y) per spostare le
parentesi spesse (%) all’impostazione “DSP”.
• Questa operazione fa apparire sul display il numero e il
nome del DSP preregolato attualmente selezionato
all’interno delle parentesi spesse (%).
5. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
selezionare il DSP preregolato che si desidera
utilizzare.
• I DSP con i numeri guida da 001 a 100 (e “ton”) sono
DSP preregolati. Per informazioni sui numeri e nomi dei
DSP preregolati, vedere “Lista dei DSP preregolati” a
pagina I-119.
• I tipi di DSP con i numeri guida da 101 a 200 sono DSP
dell’utente. Per maggiori dettagli, vedere “Creazione di
un DSP dell’utente” (pagina I-37).
I-36
Applicazione di effetti ad un suono
Creazione di un DSP dell’utente
È possibile creare un DSP dell’utente modificando uno dei
DSP preregolati incorporati.
5. Usare i pulsanti R-17 (t, y) per spostare le
parentesi spesse (%) al parametro che si
desidera cambiare.
Numeri dei DSP dell’utente
Le aree dei DSP numerate da 101 a 200 sono destinate per la
memorizzazione dei DSP dell’utente. È possibile salvare fino
ad un massimo di 100 DSP dell’utente nella memoria. Per
richiamare un DSP dell’utente memorizzato, usare la stessa
procedura che si utilizza per richiamare un DSP preregolato.
Per maggiori informazioni, vedere la sezione “Per usare un
DSP” (pagina I-36).
Per creare e salvare un DSP dell’utente
1. Riferendosi alla sezione “Lista dei tipi di DSP”
(pagina I-120), selezionare il tipo di DSP che si
desidera modificare per creare il proprio DSP
dell’utente.
2. Usare il pulsante R-17 (y) per spostare il
6. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
cambiare il valore di impostazione.
• Premendo i pulsanti R-14 (–, +) contemporaneamente
si riporta un parametro alla sua impostazione iniziale di
default.
• Di seguito viene descritto ciascuno dei parametri.
Nome del parametro
Il numero di parametri e
impostazioni disponibili per
ciascun parametro dipendono dal
tipo di DSP. Per maggiori dettagli,
vedere “Lista dei parametri DSP”
(pagina I-121).
DSP RevSend
(Invio reverbero DSP)
Specifica la quantità del suono
post-DSP che deve essere inviato
al reverbero. (Impostazioni: da 0 a
127 ; Impostazione di default: 40)
simbolo 0 a “DSP Edit”.
• Cambiando il parametro DSP mentre una nota è in
uscita dalla tastiera digitale, potrebbe causare la
generazione di disturbi. Questo non è indice di
malfunzionamento.
3. Premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Questa operazione fa apparire la prima pagina della
schermata di editore DSP. Utilizzare questa schermata
per selezionare il tipo di DSP.
Numero totale di pagine
Pagina attualmente visualizzata
Tipo di DSP
Descrizione
Parametri da 1 a 8
7. Per configurare altri parametri, ripetere i punti 5
e 6 come si richiede.
8. Premere il pulsante R-15 (EXIT).
• Questa operazione visualizza la schermata di conferma
mostrata sotto.
Numero di DSP
• È possibile usare i pulsanti R-17 (u, i) per scorrere
le pagine.
Per annullare l’operazione di edizione senza salvare il
risultato modificato, premere il pulsante R-14 (NO).
4. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
selezionare un tipo di DSP.
I-37
Applicazione di effetti ad un suono
9. Premere il pulsante R-14 (YES).
• Questa operazione fa visualizzare una schermata per
la specificazione del numero e nome di destinazione
del DSP dell’utente.
Numero di destinazione del DSP dell’utente
Nome di DSP
10. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
selezionare il numero di destinazione del DSP
dell’utente che si desidera.
11. Usare i pulsanti R-17 (u, i) per spostare il
cursore alla posizione dei caratteri del nome
che si desidera cambiare, e quindi utilizzare il
selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per selezionare
il carattere desiderato.
• Per informazioni sui caratteri che si possono immettere
per il nome, vedere “Caratteri di introduzione
supportati” (pagina I-124).
• Per introdurre uno spazio, premere entrambi i pulsanti
R-14 (–, +) contemporaneamente.
12. Dopo che ogni cosa è nella maniera desiderata,
premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Un messaggio (Replace?) apparirà sul display per
confermare se si desidera sostituire i dati esistenti con i
nuovi dati. Premere il pulsante R-14 (YES) per
sostituire i dati esistenti con i nuovi dati, oppure il
pulsante R-14 (NO) per annullare l’operazione e
ritornare alla schermata riportata nel punto 9.
• Il messaggio “Please Wait” rimarrà sul display mentre
l’operazione di salvataggio è in corso. Non eseguire
nessun’altra operazione mentre viene visualizzato
questo messaggio.
Spegnendo la tastiera digitale o rimuovendo la scheda
di memoria, i dati della tastiera digitale possono essere
cancellati o divenire corrotti. Inoltre, la tastiera digitale
potrebbe non accendersi quando si preme il pulsante
L-1 (POWER). Se ciò accade, fare riferimento alla
sezione “Risoluzione dei problemi” (pagina I-114).
I-38
Uso del mixer
C-5
R-15
R-13
R-14
R-16
R-17
C-13
Panoramica sul mixer
La fonte sonora di questa tastiera digitale è in grado di
riprodurre fino a 32 parti singole simultaneamente. Ciascuna
parte può essere controllata singolarmente, e può essere
configurata per suonare un strumento musicale differente. A
ciascuna parte possono essere assegnati timbri differenti
utilizzando le funzioni di sovrapposizione e suddivisione per
suonare più timbri contemporaneamente, e per suonare con
l’auto-accompagnamento più strumenti
contemporaneamente.
Il mixer si può utilizzare per assegnare tali timbri e per
configurate altre impostazioni per ogni parte, e per
configurare impostazioni di effetti globali applicati a tutte le
parti. Il mixer vi fornisce lo strumento per eseguire le
regolazioni fini ad una vasta varietà di impostazioni, dalla
generazione delle note alla loro messa in uscita.
Come sono organizzate le parti
Questa tastiera digitale dispone di un totale di 32 parti: da A01
a A16, e da B01 a B16. Ciascuna parte ha uno scopo
specifico. Utilizzare la tabella seguente come riferimento per
determinare lo scopo di ciascuna parte quando si utilizza il
mixer per configurare le impostazioni di una parte.
Questa
parte:
È utilizzata per questo:
A01
Parte UPPER 1 per
l’esecuzione manuale
A02
Parte UPPER 2 per
l’esecuzione manuale
A03
Parte LOWER per
l’esecuzione manuale
A04
Timbro di auto-harmonize
A05
Parte UPPER 1*1
*
A06
Parte UPPER 2 2
A07
Parte LOWER*3
Per maggiori
informazioni riferirsi
qui:
“Sovrapposizione e
suddivisione dei timbri”
(pagina I-15)
Questa
parte:
È utilizzata per questo:
A08
Suono del metronomo
A09
Parte di percussioni
dell’auto-accompagnamento
A10
Parte di batteria
dell’auto-accompagnamento
A11
Parte di basso
dell’auto-accompagnamento
Per maggiori
informazioni riferirsi
qui:
“Uso del metronomo”
(pagina I-19)
“Uso
dell’auto-accompagna
mento” (pagina I-24)
Parte da Accordo 1 a
Da A12
Accordo 5
a A16
dell’auto-accompagnamento
Tracce da B01 a B16 del
sequenziatore brani, tracce
da 1 a 16 durante la
Da B01
riproduzione di un file MIDI
a B16
da una scheda di memoria,
da CH1 a CH16 durante la
ricezione MIDI
“Uso del sequenziatore
brani” (pagina I-64),
“Riproduzione di un file
musicale da una
scheda di memoria”
(pagina I-108),
“Collegamento ad un
computer” (pagina
I-112)
*1 Parte UPPER 1 registrata alla traccia del sistema del
sequenziatore brani.
*2 Parte UPPER 2 registrata alla traccia del sistema del
sequenziatore brani.
*3 Parte LOWER registrata alla traccia del sistema del
sequenziatore brani.
“Uso di
auto-harmonize”
(pagina I-28)
“Uso del sequenziatore
brani” (pagina I-64)
I-39
Uso del mixer
Operazioni con il mixer
Per cambiare i parametri del mixer
1. Premere il pulsante C-5 (MIXER).
3. Usare i pulsanti R-17 (t, y) per spostare le
parentesi spesse (%) al parametro che si
desidera cambiare.
• I parametri che possono essere configurati dipendono
dall’impostazione attualmente selezionata. Per i
dettagli, riferirsi alle sezioni mostrate nella tabella
seguente.
Quando è selezionata
questa impostazione:
• Questa operazione fa apparire la schermata del mixer.
Impostazione attualmente selezionata
(MASTER, DSP, MIC, o da A01 a A16/da B01 a B16)
Possono essere configurati
questi parametri:
MASTER
Parametri MASTER (pagina I-42)
MIC
Parametri MIC (pagina I-43)
DSP
Parametri DSP (pagina I-42)
Da A01 a A16/da B01 a
B16
Parametri di parte (pagina I-44)
• Quando si spostano le parentesi spesse (%) ad uno
dei valori di impostazione di un parametro di parte, tutti
i valori del parametro di parte del gruppo (A o B) a cui
appartiene la parte, vengono indicati da riquadri neri del
misuratore di livello.
Valore di parametro/impostazione
Parte da impostare attualmente selezionata
(quando l’impostazione attualmente selezionata è da A01 a A16/
da B01 a B16)
2. Usare i pulsanti R-17 (u, i) per selezionare il
parametro del mixer che si desidera cambiare.
• È possibile selezionare il master (MASTER), l’effetto
(DSP), l’ingresso microfono (MIC), o una parte (da A01
a A16, da B01 a B16). L’impostazione attualmente
selezionata viene mostrata nella seconda riga del
display.
• Mentre una parte è selezionata, è possibile commutare
tra Gruppo A e Gruppo B premendo entrambi i pulsanti
R-17 (u, i) contemporaneamente.
4. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
cambiare il valore di impostazione.
• Premendo i pulsanti R-14 (–, +) contemporaneamente
si fa ritornare un parametro alla sua impostazione
iniziale di default.
• Mentre l’impostazione “Part” (attivazione/disattivazione
parte) di un parametro di parte è in fase di
configurazione, premendo entrambi i pulsanti R-14
(–, +) contemporaneamente, l’impostazione cambierà a
“Sol” (Solo). Per maggiori dettagli, vedere “Parametri di
parte” (pagina I-44).
5. Per configurare altri parametri, ripetere i punti
da 2 a 4 come si richiede.
6. Per uscire dal mixer, premere il pulsante C-5
(MIXER) o il pulsante R-15 (EXIT).
• In questo modo si esce dalla schermata del mixer.
I-40
B
Uso del mixer
• Mentre è selezionato master (MASTER), effetto (DSP) o
ingresso microfono (MIC) nel punto 2 riportato sopra per
l’impostazione, è possibile anche suonare normalmente
sulla tastiera (suonare utilizzando la sovrapposizione, la
suddivisione e l’auto-accompagnamento).
• Mentre una parte singola (da A01 a A16, da B01 a B16) è
selezionata nel punto 2 riportato sopra, premendo un tasto
della tastiera si suoneranno solo le note della parte
selezionata. Tutti gli altri tipi di operazioni di esecuzione
(sovrapposizione, suddivisione, auto-accompagnamento,
ecc.) sono disattivati.
Per inizializzare tutti i parametri del mixer
Per cambiare le informazioni visualizzate dal
misuratore di livello durante la
configurazione delle impostazioni dei
parametri di parte
1. Mentre viene visualizzata la schermata del
mixer, mantenere premuto il pulsante R-13
(FUNCTION) e premere il pulsante C-13 (MENU).
• Questo visualizza il menu del mixer.
2. Usare il pulsante R-17 (y) per spostare il
simbolo 0 in corrispondenza di “Display” e
quindi premere il pulsante R-16 (ENTER).
3. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
• Per i dettagli su come vengono configurate le impostazioni
iniziali di default quando si esegue la procedura seguente,
vedere “Lista dei parametri” (pagina I-127).
1. Mentre viene visualizzata la schermata del
mixer, mantenere premuto il pulsante R-13
(FUNCTION) e premere il pulsante C-13 (MENU).
• Questa operazione visualizza la schermata del menu
del mixer con il simbolo 0 in prossimità di “Initialize”.
cambiare l’impostazione.
Per selezionare la
visualizzazione di queste
informazioni:
Selezionare questa
impostazione:
Valori di impostazione dei
parametri di parte
Param
Livello volume
Meter
4. Dopo che l’impostazione è come si desidera,
premere il pulsante R-15 (EXIT) per uscire dal
menu.
2. Premere il pulsante R-16 (ENTER).
3. In risposta al messaggio “Sure?” che appare,
premere il pulsante R-14 (YES) per inizializzare
tutti i parametri del mixer, o il pulsante R-14
(NO) per annullare l’operazione.
B
I-41
Uso del mixer
Impostazioni dei parametri del mixer
Le tabelle riportate sotto mostrano i parametri che possono essere configurati sulla schermata del mixer.
Le impostazioni contrassegnate con un asterisco (*) nella colonna “Gamma di impostazione” sono le impostazioni iniziali di
default.
Paramentri MASTER
I parametri MASTER includono le voci per regolare il livello del volume, la posizione pan e altre impostazioni che vengono
applicate globalmente a tutte le parti.
Nome del parametro
Descrizione
Gamma di
impostazione
Volume
(Volume master)
Specifica il livello massimo del volume di uscita della tastiera digitale.
Il livello impostato qui è il livello massimo che può essere impostato con la
manopola L-2 (CTK-6000: VOLUME) (WK-6500: MAIN VOLUME).
Da 0 a 127*
Pan
(Pan master)
Specifica la posizione pan stereo di tutti i suoni in uscita dalla tastiera digitale.
0 indica la posizione centrale, mentre un valore minore sposta la posizione a
sinistra, ed un valore maggiore la sposta a destra.
Da –64 a 0*, a +63
Parametri DSP
I parametri DSP includono le impostazioni relative a DSP che vengono applicate globalmente a tutte le parti.
• L’impostazione dei parametri DSP non può essere cambiata mentre è selezionato “on” per l’impostazione “DSP
Disable” dell’effetto. Per maggiori informazioni su “DSP Disable”, vedere la sezione “Per aggiungere l’effetto di chorus
ai suoni” (pagina I-35). Se si desidera cambiare le impostazioni dei parametri DSP, cambiare l’impostazione “DSP
Disable” a “oFF”.
Nome del parametro
Descrizione
Gamma di
impostazione
Cho/DSP
(Chorus/DSP)
Specifica se la sorgente sonora della tastiera digitale deve passare
attraverso il chorus o DSP.*1 Questa voce di impostazione è collegata alla
voce “Chorus/DSP”*2 sulla schermata per l’impostazione dell’effetto. Le
impostazioni riportate sotto non possono essere configurate ogniqualvolta
questo parametro è “Chorus”.
Chorus*, DSP
Part
(Uscita DSP abilitata)
Specifica se una nota deve essere in uscita (on), o non in uscita (oFF),
dopo aver attraversato il DSP.
oFF (disattivato),
on (attivato)*
Volume
(Volume di uscita DSP)
Specifica il livello del volume post-DSP.*1
Da 0 a 127*
Pan
(Pan uscita DSP)
Specifica la posizione pan stereo dell’invio post-DSP. 0 indica la posizione
centrale, mentre un valore minore sposta la posizione a sinistra, ed un
valore maggiore la sposta a destra.
Da –64 a 0*, a +63
Rev.Send
(Invio reverbero uscita DSP)
Specifica la quantità di reverbero che viene applicata alla nota di invio
post-DSP.
Da 0 a 40*, a 127
*1 Vedere il diagramma a blocchi riportato nella sezione “Configurazione di effetti.” (pagina I-32).
*2 Vedere “Per aggiungere l’effetto di chorus ai suoni” (pagina I-35) e “Per usare un DSP” (pagina I-36).
I-42
B
Uso del mixer
Parametri MIC (solo WK-6500)
I parametri MIC includono le impostazioni relative all’ingresso microfono (ingresso tramite la presa jack T-7 (MIC IN)).
Nome del parametro
Descrizione
Gamma di
impostazione
Part
(Mic abilitato)
Specifica se l’ingresso del suono tramite un microfono deve essere messo in
uscita (on) oppure non in uscita (oFF).
oFF (disattivato),
on (attivato)*
Volume
(Volume Mic)
Specifica il livello di volume dell’ingresso del suono tramite un microfono.*1
Da 0 a 80*, a 127
Pan
(Pan Mic)
Specifica la posizione pan stereo dell’ingresso del suono tramite un microfono.
0 indica la posizione centrale, mentre un valore minore sposta la posizione a
sinistra, ed un valore maggiore la sposta a destra.
Da –64 a 0*, a +63
DSP Line
(Linea DSP Mic)
Specifica se l’effetto DSP deve essere applicato all’ingresso del microfono.
oFF (disattivato)*,
on (attivato)
Rev.Send
(Invio reverbero Mic)
Specifica la quantità di reverbero che viene applicata all’ingresso del suono
tramite un microfono.
Da 0 a 40*, a 127
Cho.Send
(Invio chorus Mic)
Specifica la quantità dell’effetto chorus che viene applicata all’ingresso del
suono tramite un microfono.
Da 0* a 127
*1 Vedere il diagramma a blocchi riportato nella sezione “Configurazione di effetti.” (pagina I-32).
B
I-43
Uso del mixer
Parametri di parte
I parametri di parte includono le voci di impostazione che possono essere regolate per le parti da A01 a A16 e da B01 a B16.
Nome del parametro
Descrizione
Gamma di
impostazione
TONE
(Timbro di parte)
Specifica un timbro per ciascuna parte. Quando si configura questo parametro, è
possibile usare i pulsanti da R-1 ([A] PIANO) a R-12 ([L] USER TONES) per
selezionare un gruppo di timbri.
Da A:001 a L:010
Part
(Attivazione/
disattivazione parte)
Specifica se le note di una parte particolare devono essere messe in uscita (on) o
non in uscita (oFF). Quando una parte è attivata, il numero della parte viene
visualizzato nella zona in basso del misuratore di livello. I numeri delle parti
disattivate non vengono visualizzati.
Quando si riproduce un file MIDI o un brano del sequenziatore brani, può essere
specificata un’opzione “Sol” (Solo) per riprodurre soltanto una parte specifica. Per
commutare a “Sol”, premere entrambi i pulsanti R-14 (–, +) contemporaneamente.
oFF (disattivato),
on (attivato)*
Volume
(Volume parte)
Specifica il livello del volume di ciascuna parte.
Da 0 a 127*
Pan
(Pan parte)
Specifica la posizione pan stereo di ciascuna parte. 0 indica la posizione centrale,
mentre un valore minore sposta la posizione a sinistra, ed un valore maggiore la
sposta a destra.
Da –64 a 0*, a +63
CoarseTune
(Intonazione
approssimativa della
parte)
Specifica, in passi di semitoni, il pitch (intonazione) delle note di ciascuna parte.
Da –24 a 0*, a +24
Specifica, in passi di centesimi, il pitch (intonazione) delle note di ciascuna parte.
FineTune
(Intonazione fine della
parte)
Da –99 a 0*, a +99
BendRange
(Gamma variazione
del pitch della parte)
Specifica la gamma di variazione del pitch di ciascuna parte.
Da 0 a 2*, a 24
DSP Line
(Linea DSP parte)
Specifica se l’effetto DSP deve essere applicato a ciascuna parte. Cambiando
questa impostazione da “oFF” a “on”, si commuta automaticamente l’impostazione
“Cho/DSP” (pagina I-42) a “DSP”.
oFF (disattivato)*,
on (attivato)
Rev.Send
Specifica la quantità di reverbero applicata a ciascuna parte.
(Invio reverbero parte) Quando questa impostazione è 0 non viene applicato nessun reverbero, mentre
quando essa è 127 viene applicato il reverbero massimo.
Da 0 a 40*, a 127
Cho.Send
(Invio chorus parte)
Specifica la quantità di chorus che viene applicata a ciascuna parte.
Quando questa impostazione è 0 non viene applicato nessun chorus, mentre
quando essa è 127 viene applicato il chorus massimo.
Da 0* a 127
Scala
(Scala parte attivata)
Specifica se le impostazioni di scala (pagina I-21) devono essere applicate (on) o
non applicate (oFF). Quando questa impostazione è “oFF”, alle parti viene applicato
Temperamento equabile.
oFF (disattivato)*,
on (attivato)
I-44
B
Uso di editore timbro
C-6
R-15
R-13
R-14
R-16
R-17
C-13
È possibile creare un timbro dell’utente modificando uno dei
timbri preregolati incorporati.
Panoramica sulla creazione di un
timbro
I timbri preregolati incorporati in questa tastiera digitale
consistono di numerosi parametri. Per crare un timbro
dell’utente, per prima cosa richiamare un timbro preregolato
(da A:001 a K:128) e quindi modificare i suoi parametri per
ottenere il proprio timbro originale.
Notare che i suoni del set batteria (da K:129 a K:145) non
possono essere utilizzati come le basi di un timbro dell’utente.
Lo schema accanto mostra i parametri che realizzano i timbri
preregolati, e quello che ogni parametro esegue. Come si può
esservare nello schema, i parametri possono essere divisi in
quattro gruppi, ciascuno dei quali è descritto in dettaglio di
seguito.
• Tempo di attacco
• Tempo di rilascio
• Frequenza di cutoff
• Impostazione
timbro
(2) Parametri caratteristici del volume
Questi parametri controllano come la nota cambia nel tempo,
da quando si preme il tasto della tastiera fino a quando la nota
decade. È possibile specificare i cambiamenti in volume e
caratteristiche del suono.
• Tempo di attacco
Questo è il rapporto o tempo che si richiede perché il timbro
raggiunga il suo livello di volume più elevato. È possibile
specificare un rapporto veloce, dove il suono raggiunge
immediatamente il suo livello di volume più elevato, un
rapporto lento dove il suono aumenta gradualmente, o un
qualche valore intermedio.
• Tempo di rilascio
Questo è il rapporto o il tempo che si richiede al volume del
suono per annullarsi dopo che un tasto della tastiera viene
rilasciato. È possibile specificare un rilascio che varia da una
caduta improvvisa a zero, ad uno che cade gradualmente a
zero.
Parametri caratteristici
del volume
Forma d’onda
caratteristica
del timbro
(1) Forma d’onda caratteristica del timbro
• Impostazione timbro
Specifica quale dei timbri preregolati deve essere utilizzato
come timbro originale.
Parametri di pitch del
timbro
•
•
•
•
•
Tipo di vibrato
Profondità del vibrato
Velocità del vibrato
Ritardo del vibrato
Spostamento di
ottava
Fine della nota
Uscita
Inviluppo
Tempo
Parametri di
impostazione
caratteristici del timbro
•
•
•
•
•
•
•
Volume
Sensibilità al tocco
Invio reverbero
Invio chorus
Linea DSP
Tipo di DSP
Parametri DSP
A
Tasto premuto
R
Tasto rilasciato
A : Tempo di attacco
R : Tempo di rilascio
I-45
Uso di editore timbro
• Frequenza di cutoff
La frequenza di cutoff è un parametro per la regolazione del
timbro che opera tagliando qualsiasi frequenza che è
superiore ad una frequenza specifica. Una frequenza di cutoff
più ampia produce un timbro più brillante (più vigoroso),
mentre una frequenza più ridotta produce un timbro più cupo
(più smorzato).
Livello
Creazione di un timbro dell’utente
Numeri di timbri dell’utente
Le aree di timbro numerate da L:001 a L:010 sono destinate
per la memorizzazione dei timbri dell’utente. È possibile
salvare fino ad un massimo di 10 timbri dell’utente nella
memoria. Un timbro dell’utente memorizzato può essere
richiamato premendo il pulsante R-12 ([L] USER TONES).
Vedere “Per selezionare un timbro” (pagina I-14).
Per creare e salvare un timbro dell’utente
1. Selezionare il timbro che si desidera modificare
Frequenza
Frequenza di cutoff
per creare il proprio timbro dell’utente.
2. Premere il pulsante C-6 (TONE EDITOR).
(3)Parametri di pitch del timbro
• Tipo di vibrato, ritardo vibrato, velocità vibrato,
profondità vibrato
Questi parametri regolano l’effetto di vibrato, che determina
cambiamenti periodici nel tono.
• Spostamento di ottava
Questo parametro controlla l’ottava di tutti i timbri.
• Questo visualizza la schermata di editore timbro.
Numero totale di pagine
(4)Parametri di impostazione caratteristici del
timbro
Pagina attualmente visualizzata
• Volume
Questo parametro controlla il volume globale del timbro.
• Sensibilità al tocco
Questo parametro controlla i cambiamenti nel volume e
timbro concordemente all’ammontare relativo della pressione
applicata ai tasti della tastiera. È possibile specificare un
volume maggiore per una pressione più forte ed un volume
minore per una pressione più leggera, oppure è possibile
specificare lo stesso volume indifferentemente da quanta
pressione viene applicata ai tasti.
• Invio reverbero, invio chorus, linea DSP, tipo di DSP,
parametri di DSP
Questi parametri controllano gli effetti applicati ai timbri.
Nome del parametro
Impostazione attuale
Parametro attualmente selezionato
(racchiuso tra parentesi spesse %).
• È possibile usare i pulsanti R-17 (u, i) per scorrere
le pagine.
3. Usare i pulsanti R-17 (t, y) per spostare le
parentesi spesse (%) al parametro che si
desidera cambiare.
• Per informazioni sull’operazione e sulla gamma di
impostazione di ciascun parametro, vedere
“Impostazioni dei parametri del timbro” (pagina I-48).
4. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
cambiare il valore di impostazione.
• Premendo i pulsanti R-14 (–, +) contemporaneamente
si riporta un parametro alla sua impostazione iniziale di
default.
5. Per configurare altri parametri, ripetere i punti 3
e 4 come si richiede.
I-46
Uso di editore timbro
6. Per salvare un ritmo dopo averlo modificato,
mantenere premuto il pulsante R-13
(FUNCTION) mentre si preme il pulsante C-13
(MENU).
• Questo visualizza il menu di editore timbro.
7. Premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Premendo il pulsante R-15 (EXIT) invece della procedura
riportata nel punto 6, si visualizza la schermata di conferma
mostrata di seguito. Premendo il pulsante R-14 (YES) in
questo momento, si visualizzerà la schermata per il
salvataggio del timbro riportata nel punto 9.
• Questo visualizza una schermata per la specificazione
del numero e nome di destinazione del timbro
dell’utente.
Numero di destinazione del timbro dell’utente
Per annullare l’operazione di edizione senza salvare il
risultato modificato, premere il pulsante R-14 (NO).
Nome del timbro
8. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
selezionare il numero di destinazione del timbro
dell’utente che si desidera.
9. Usare i pulsanti R-17 (u, i) per spostare il
cursore alla posizione dei caratteri del nome
che si desidera cambiare, e quindi utilizzare il
selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per selezionare
il carattere desiderato.
• Per informazioni sui caratteri che si possono immettere
per il nome, vedere “Caratteri di introduzione
supportati” (pagina I-124).
• Per introdurre uno spazio, premere entrambi i pulsanti
R-14 (–, +) contemporaneamente.
10. Dopo che ogni cosa è nella maniera desiderata,
premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Un messaggio (Replace?) apparirà sul display per
confermare se si desidera sostituire i dati esistenti con i
nuovi dati. Premere il pulsante R-14 (YES) per
sostituire i dati esistenti con i nuovi dati.
• Il messaggio “Please Wait” rimarrà sul display mentre
l’operazione di salvataggio è in corso. Non eseguire
nessun’altra operazione mentre viene visualizzato
questo messaggio.
Spegnendo la tastiera digitale o rimuovendo la scheda
di memoria, i dati della tastiera digitale possono essere
cancellati o divenire corrotti. Inoltre, la tastiera digitale
potrebbe non accendersi quando si preme il pulsante
L-1 (POWER). Se ciò accade, fare riferimento alla
sezione “Risoluzione dei problemi” (pagina I-114).
I-47
Uso di editore timbro
Impostazioni dei parametri del timbro
La tabella seguente mostra i parametri che possono essere configurati sulla schermata di editore timbro. Per informazioni su
ciascun parametro, riferirsi anche alla sezione “Panoramica sulla creazione di un timbro” (pagina I-45).
Le impostazioni contrassegnate con un asterisco (*) nella colonna “Gamma di impostazione” sono le impostazioni iniziali di
default.
Nome del parametro
Gamma di
impostazione
Descrizione
Da –64 a 0*, a +63
AttackTime
(Tempo di attacco)
Specifica il tempo prima che una nota inizi a suonare dopo aver premuto un
tasto.
ReleasTime
(Tempo di rilascio)
Specifica la durata di tempo del suono di una nota dopo aver rilasciato un tasto. Da –64 a 0*, a +63
CutOff
(Frequenza di cutoff)
Regola il timbro attenuando le componenti delle note che sono superiori ad una Da –64 a 0*, a +63
determinata frequenza. Un valore più ampio produce un suono più brillante e
vigoroso, mentre un valore più ridotto produce un suono più pastoso e morbido.
Vib.Type
(Tipo di vibrato)
Specifica il tipo di vibrato (forma d’onda del vibrato).
Impostazione
Descrizione
Sin
Onda sinusoidale
Tri
Onda triangolare
Saw
Onda a dente di sega
Sqr
Onda quadra
Sin*, Tri, Saw, Sqr
Forma d’onda
Vib.Depth
(Profondità del vibrato)
Specifica la quantità di vibrato che viene applicata ad una nota.
Da –64 a 0*, a +63
Vib.Rate
(Velocità del vibrato)
Specifica la velocità del vibrato applicato ad una nota.
Da –64 a 0*, a +63
Vib.Delay
(Ritardo del vibrato)
Specifica l’ammontare di tempo che trascorre fino all’inizio del vibrato.
Da –64 a 0*, a +63
Oct.Shift
(Spostamento di ottava)
Sposta l’intonazione verso l’alto o verso il basso in passi di ottave.
Da –2 a 0*, a +2
Volume
(Volume)
Specifica il livello del volume di tutti i timbri. Un valore maggiore imposta un
livello di volume più alto.
Da 0 a 127*
TouchSense
(Sensibilità al tocco)
Specifica di quanto cambia il volume concordemente all’ammontare di
pressione applicata ai tasti della tastiera. Un valore positivo più grande produce
un cambiamento maggiore in volume concordemente alla pressione dei tasti.
Un valore negativo più grande produce un cambiamento minore in volume
concordemente alla pressione dei tasti. Quando è impostato un valore 0, la
pressione dei tasti non influisce sul volume.
Da –64 a 0, a +63*
Rev.Send
(Invio reverbero)
Specifica la quantità di reverbero che viene applicata a ciascun timbro.
Da 0 a 40*, a 127
Cho.Send
(Invio chorus)
Specifica la quantità di chorus che viene applicata a ciascun timbro.
Da 0* a 127
I-48
Uso di editore timbro
Nome del parametro
Gamma di
impostazione
Descrizione
DSP On Off
(Attiv./disattiv. DSP)
oFF(disattivato)*,
Specifica dove il DSP deve essere applicato (on) o non applicato (oFF) alle
note. Le seguenti quattro impostazioni divengono abilitate quando è selezionato on (attivato)
“on” per questa impostazione.
DSP
Specifica il DSP che deve essere applicato ai timbri usando i numeri di DSP (da ton*, 001 - 200
001 a 100: DSP preregolati; da 101 a 200: DSP dell’utente). Selezionando “ton”
si applica il DSP preregolato iniziale di ciascun timbro.
DSP Type
(Tipo di DSP)
Mostra il numero del tipo di DSP corrispondente al valore di DSP riportato sopra 01 - 46*1
che viene impostato automaticamente come l’impostazione iniziale di default.*1
È possibile modificare l’impostazione iniziale di default e selezionare un tipo di
DSP differente.
Parametri di DSP da 1 a 8 Mostra fino a otto parametri per “DSP Type”. *2
*2
DSP RevSend
(Invio reverbero DSP)
0 - 40* - 127
Regola la quantità di reverbero che viene applicata alla nota post-DSP.
*1 Per informazioni sui tipi di DSP di ciascun DSP preregolato, vedere “Lista dei DSP preregolati” (pagina I-119)
*2 Il numero di parametri DSP, i loro contenuti e le loro gamme di impostazione dipendono dal tipo di DSP. Per maggiori dettagli,
vedere “Lista dei tipi di DSP” (pagina I-120) e “Lista dei parametri DSP” (pagina I-121).
I-49
Preregolazioni musicali
R-15
L-4
L-9
L-4 -L-9
R-1
R-1- R-12
R-12
R-16
R-17
R-14
L-14 L-16 L-18
L-15 L-17
C-8
Uso delle preregolazioni musicali
Le preregolazioni musicali (Music Preset) forniscono ad un
tocco l’accesso all’auto-accompagnamento, timbro,
reverbero, e altre impostazioni che sono configurate
concordemente alle progressioni di accordi predisposte. Un
totale di 305 preregolazioni vi permettono di configurare
facilmente la tastiera per una vasta varietà di stili musicali
differenti. Le progressioni di accordi includono sia brevi loop
di poche misure, eccellenti per l’improvvissazione, che
progressioni per interi brani. Le progressioni di accordi sono
anche divertenti da ascoltare.
Oltre alle preregolazioni incorporate, è possibile creare le
proprie preregolazioni musicali originali (preregolazioni
dell’utente). È possibile registrare progressioni di accordi
lunghe fino a 999 misure, che vi consentono una notevole
versatilità per i brani lunghi.
Le preregolazioni Music preset sono divise in sei gruppi,
ciascuno dei quali corrisponde ad uno dei pulsanti RHYTHM
da [A] a [F]. I gruppi da [A] a [E] sono gruppi di preregolazioni
incorporate, mentre il gruppo [F] è il gruppo di preregolazioni
dell’utente.
Per suonare usando una preregolazione
musicale
1. Riferirsi all’“Appendice” separata per ricercare
la preregolazione musicale che si desidera
utilizzare, e annotare il suo gruppo e numero.
I-50
C-13
R-13
2. Mantenendo premuto il pulsante L-7 ([D]
WORLD/VARIOUS), premere il pulsante L-8 ([E]
PIANO RHYTHMS).
• Con questa operazione si visualizza una schermata di
preregolazioni musicali simile a quella mostrata sotto.
Lampeggiante
• L’indicatore D lampeggerà sul display. Questo
indica che l’esecuzione con una progressione di
accordi prepredisposta è abilitata.
• A seconda della preregolazione musicale da voi
selezionata, gli indicatori F, A, o altri
indicatori potrebbero anche essere lampeggianti o
visualizzati.
Preregolazioni musicali
3. Usare i pulsanti da L-4 ([A] POPS/ROCK/
6. Eseguire la melodia insieme
DANCE) a L-9 ([F] USER RHYTHMS) per
selezionare un gruppo di preregolazioni
musicali.
all’auto-accompagnamento.
• Il pulsante L-9 ([F] USER RHYTHMS) è destinato per il
gruppo di preregolazioni dell’utente. Per maggiori
dettagli, vedere “Creazione di una preregolazione
dell’utente” (pagina I-54).
4. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
scorrere i numeri delle preregolazioni musicali
finché non viene visualizzato quello che si
desidera.
• Il timbro, ritmo, e altre impostazioni verranno
configurate concordemente alla preregolazione
musicale da voi selezionata. Per i dettagli sulle
impostazioni che vengono configurate da una
preregolazione musicale, vedere “Impostazioni di
preregolazione musicale” (pagina I-52).
5. Quello che si deve fare per avviare l’esecuzione
dipende dalla predisposizione musicale da voi
selezionata, come viene descritto di seguito.
Quando l’indicatore F, E, o H sta
lampeggiando sul display:
3 L’indicatore lampeggiante sta a significare che la
tastiera digitale è in attesa di sincronizzazione.
Premere un tasto sulla tastiera degli accordi alla
sinistra del punto di suddivisione (pagina I-17). Con
questa operazione si avvia l’esecuzione
dell’auto-accompagnamento insieme alla
progressione degli accordi.
Quando l’indicatore F, E, o H non sta
lampeggiando sul display:
3 Premere il pulsante L-17 (START/STOP). Con questa
operazione si avvia l’esecuzione
dell’auto-accompagnamento insieme alla
progressione degli accordi.
• La progressione di accordi predisposta ripete lo stesso
pattern. Il numero di misure presenti nella progressione
dipende dalla preregolazione musicale selezionata. Le
progressioni più brevi sono realizzate da due a quattro
misure, mentre quelle più lunghe sono da 30 a 40
misure. Per alcune progressioni di accordi, un pattern
di fill-in verrà inserito automaticamente alla fine di un
pattern di progressione.
• È possibile cambiare ad una differente preregolazione
musicale mentre è in corso l’esecuzione
dell’auto-accompagnamento, oppure dopo aver
interrotto la vostra esecuzione nel punto 7 riportato di
seguito. Eseguire i punti 3 e 4 di questa procedura per
cambiare ad un’altra preregolazione musicale. Se si
cambia ad una differente preregolazione musicale
durante l’esecuzione, il cambiamento verrà eseguito
dopo che la riproduzione raggiunge la fine della misura
in esecuzione.
7. Per interrompere la riproduzione, premere il
pulsante L-16 (SYNCHRO/ENDING) o il pulsante
L-17 (START/STOP).
• L’indicatore D continua a lampeggiare sul
display anche dopo l’interruzione dell’esecuzione.
Premendo il pulsante L-17 (START/STOP) in questo
momento, si riavvierà l’esecuzione
dell’auto-accompagnamento.
8. Premere il pulsante R-15 (EXIT) per uscire dalla
schermata delle preregolazioni musicali.
• È anche possibile premere il pulsante R-15 (EXIT)
mentre è in corso l’esecuzione
dell’auto-accompagnamento. In questo caso, non
appena si preme il pulsante R-15 (EXIT) l’esecuzione si
arresterà e si uscirà dalla schermata delle
preregolazioni musicali.
• Invece di utilizzare la progressione di accordi predisposta, è
anche possibile utilizzare la tastiera degli accordi (pagina
I-26) per eseguire gli accordi di auto-accompagnamento,
ed è anche possibile suonare con il solo ritmo. Per maggiori
dettagli, vedere “Per cambiare le impostazioni di
auto-accompagnamento della preregolazione musicale”
(pagina I-53).
• Durante l’esecuzione utilizzando una preregolazione
musicale, è possibile cambiare il timbro, ritmo, tempo,
mixer, effetto e altre impostazioni.
I-51
Preregolazioni musicali
Impostazioni di preregolazione musicale
Le impostazioni elencate nella tabella seguente vengono richiamate quando viene selezionata una preregolazione musicale.
• Eccetto che per la progressione degli accordi, tutte le impostazioni possono essere modificate dopo che è selezionata una
preregolazione musicale. Per i dettagli sulla modifica di una particolare impostazione, riferirsi alle informazioni annotate nella
colonna “Per maggiori informazioni riferirsi qui” della tabella riportata sotto.
• Selezionando una preregolazione musicale differente, o uscendo dalla schermata delle preregolazioni musicali, si cancella
qualsiasi modifica eseguita nella preregolazione attualmente selezionata. Se si desidera mantenere le impostazioni modificate
per un loro uso futuro, è possibile salvarle come una preregolazione dell’utente. Per maggiori dettagli, vedere “Creazione di una
preregolazione dell’utente” (pagina I-54).
Impostazione
Timbri per le parti UPPER 1, UPPER 2 e LOWER
Per maggiori informazioni riferirsi qui
Sovrapposizione e suddivisione dei timbri (pagina I-15)
Attiv./disattiv. sovrapposizione, attiv./disattiv. suddivisione
Spostamento di ottava per le parti UPPER 1, UPPER 2 e
LOWER
Uso dello spostamento di ottava (pagina I-18)
Attiv./disattiv. e tipo di reverbero
Per aggiungere il reverbero ai suoni (pagina I-34)
Timbri di auto-harmonize
Uso del mixer (pagina I-39), Parametri di parte (pagina I-44)
Volume delle parti UPPER 1, UPPER 2, LOWER, e
auto-harmonize
Attiv./disattiv. parte
Attiv./disattiv. e tipo di auto-harmonize o arpeggiatore
Uso di auto-harmonize (pagina I-28), Esecuzione automatica
delle frasi di arpeggio (Arpeggiatore) (pagina I-23)
Mantenimento arpeggiatore, velocità arpeggiatore, parte di
arpeggiatore
Impostazioni del menu funzioni (pagina I-97)
Ritmo
Per cambiare il ritmo durante l’uso di una preregolazione
musicale (pagina I-53)
Tipo di avvio sincronizzazione (normale, introduzione,
variazione)
Esecuzione di un auto-accompagnamento (pagina I-24)
Tempo
Per cambiare l’impostazione del tempo (pagina I-19)
Progressione di accordi
–
• Se si cambia ad una differente preregolazione musicale mentre essa è in riproduzione, il cambiamento in ritmo e tempo verrà
eseguito dopo il completamento di esecuzione della misura dove è stato eseguito il cambiamento.
• Sebbene non sia possibile modificare la progressione di accordi di una preregolazione musicale, è possibile modificare tale
progressione e salvarla come una preregolazione dell’utente. Per maggiori dettagli, vedere “Creazione di una preregolazione
dell’utente” (pagina I-54).
I-52
Preregolazioni musicali
Per cambiare le impostazioni di
auto-accompagnamento della preregolazione
musicale
Mentre è visualizzata la schermata di preregolazione
musicale, è possibile usare il pulsante L-18 (ACCOMP ON/
OFF) per cambiare le impostazioni
dell’auto-accompagnamento.
Per cambiare il ritmo durante l’uso di una
preregolazione musicale
Mentre è visualizzata la schermata della preregolazione
musicale, i pulsanti da L-4 ([A] POPS/ROCK/DANCE) a L-9
([F] USER RHYTHMS) operano come pulsanti per la
selezione del gruppo di preregolazione musicale. Per questo
motivo, è necessario eseguire la procedura riportata di
seguito per cambiare il ritmo.
1. Premere due volte il pulsante R-17 (y).
• Con questa operazione si visualizza una schermata per
la selezione del ritmo simile a quella mostrata sotto.
• Ogni pressione del pulsante L-18 (ACCOMP ON/OFF)
commuta ciclicamente la sequenza mostrata sotto.
Impostazione
Indicatore D
Progressione di accordi
predisposta
Lampeggiante
Auto-accompagnamento
normale
(Accompagnamento disattivato)
Non visualizzato
Auto-accompagnamento
normale
(Accompagnamento attivato)
Visualizzato
2. Usare i pulsanti da L-4 ([A] POPS/ROCK/
DANCE) a L-9 ([F] USER RHYTHMS) per
selezionare un gruppo di ritmi.
3. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
scorrere i numeri dei ritmi finché non viene
visualizzato quello che si desidera.
• Quando è selezionata una progressione di accordi
predisposta o la disattivazione dell’accompagnamento, la
tastiera può essere utilizzata per eseguire la melodia.
Quando è selezionata l’attivazione dell’accompagnamento,
la gamma del lato sinistro della tastiera diviene la tastiera
degli accordi, mentre la gamma del lato destro diviene la
tastiera della melodia.
4. Dopo la selezione del ritmo desiderato, premere
il pulsante R-15 (EXIT) o premere due volte il
pulsante R-17 (t).
• Con questa operazione si esce dalla schermata per la
selezione del ritmo.
• Premendo un pulsante da R-1 ([A] PIANO) a R-12 ([L]
USER TONES) mentre è in uso una preregolazione
musicale, si visualizzerà la schermata per la selezione del
timbro. Mentre è visualizzata la schermata per la selezione
del timbro, premendo il pulsante R-17 (y) una volta, si
cambierà alla schermata per la selezione del ritmo mostrata
nella procedura riportata sopra.
I-53
Preregolazioni musicali
Creazione di una preregolazione
dell’utente
Numeri di preregolazioni dell’utente
Le aree delle preregolazioni numerate da F:001 a F:050 sono
destinate alla memorizzazione delle preregolazioni
dell’utente. È possibile salvare fino ad un massimo di 50
preregolazioni dell’utente nella memoria. È possibile
richiamare una preregolazione dell’utente memorizzata dopo
aver premuto il pulsante L-9 ([F] USER RHYTHMS). Per
maggiori informazioni, vedere la sezione “Per suonare
usando una preregolazione musicale” (pagina I-50).
Per creare e salvare una preregolazione
dell’utente
1. Eseguire i punti da 1 a 4 riportati nella sezione
“Per suonare usando una preregolazione
musicale” (pagina I-50) e selezionare la
preregolazione musicale che si desidera
modificare per creare la propria preregolazione
musicale dell’utente.
2. Configurare il timbro e altre impostazioni
riferendosi a “Impostazioni di preregolazione
musicale” (pagina I-52).
3. Mantenendo premuto il pulsante R-13
(FUNCTION), premere il pulsante C-13 (MENU).
• Con questa operazione si visualizza la schermata MP
(music preset) Edit simile a quella mostrata sotto.
• Premendo il pulsante R-16 (ENTER) qui, si cambierà
ad una schermata per la modifica della progressione di
accordi. Per maggiori informazioni, vedere la sezione
“Modifica di una progressione di accordi” (pagina I-58).
4. Usare il pulsante R-17 (t, y) per spostare il
simbolo 0 in corrispondenza di “Parameter” e
quindi premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Questo visualizza il menu parametro.
I-54
5. È possibile cambiare ciascuno dei parametri sul
menu parametro come si richiede.
(1) Usare i pulsanti R-17 (t, y, u, i) per spostare il
simbolo 0 al parametro che si desidera cambiare.
(2) Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per cambiare
il valore di impostazione.
• Premendo i pulsanti R-14 (–, +)
contemporaneamente si fa ritornare un parametro
alla sua impostazione iniziale di default.
• Di seguito vengono spiegati i significati e le gamme
di impostazione delle voci sullo schermo. Le
impostazioni contrassegnate con un asterisco (*)
nella colonna “Gamma di impostazione” sono le
impostazioni iniziali di default.
Nome della
voce
Descrizione
Synchro
Specifica il tipo di
auto-accompagnamento in
(Tipo di
sincronizzazione) attesa di avvio
sincronizzazione.
IntroChd
(Accordo di
introduzione)
Gamma di
impostazione
oFF,
Normal*,
Variation,
Intro
Specifica gli accordi del
C* - B,
pattern di introduzione
Cm - Bm
dell’auto-accompagnamento.
EndingChd
Specifica gli accordi del
C* - B,
(Accordo finale) pattern finale
Cm - Bm
dell’auto-accompagnamento.
AutoFill
(Fill-in
automatico)
Specifica se un fill-in deve
essere inserito (on) o non
inserito (oFF) alla fine della
progressione di accordi.
on*, oFF
Timing
(Impostazione
timing)
Specifica il timing del
cambio di accordi durante
la riproduzione per gli
accordi registrati. Per le
informazioni sulle
differenze nella
riproduzione per ogni
valore di impostazione,
vedere “Impostazione
timing e riproduzione della
progressione di accordi”
(pagina I-56).
Normal*,
Half, Double,
3/4, 3/2
(3) Ripetere i punti (1) e (2) come si richiede.
(4) Dopo che le impostazioni sono nella maniera
desiderata, premere il pulsante R-15 (EXIT).
• Con questa operazione si ritorna alla schermata MP
Edit.
Preregolazioni musicali
6. Usare il pulsante R-17 (y) per spostare il
simbolo 0 in corrispondenza di “Store” e
quindi premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Questo visualizza una schermata per la specificazione
del numero e nome di destinazione della
preregolazione dell’utente.
• Premendo il pulsante R-15 (EXIT) invece della procedura
riportata nel punto 6, si visualizza la schermata di conferma
mostrata di seguito. Premendo il pulsante R-14 (YES) in
questo momento, si visualizzerà la schermata per il
salvataggio della preregolazione dell’utente nel punto 7.
Numero di destinazione di salvataggio della
preregolazione dell’utente
Per annullare l’operazione di edizione senza salvare il
risultato modificato, premere il pulsante R-14 (NO).
Nome della preregolazione dell’utente
7. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
selezionare il numero di destinazione della
preregolazione dell’utente che si desidera.
8. Usare i pulsanti R-17 (u, i) per spostare il
cursore alla posizione dei caratteri del nome
che si vuole cambiare, e quindi utilizzare il
selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per selezionare
il carattere desiderato.
• Per i dettagli sui caratteri che possono essere immessi,
vedere “Caratteri di introduzione supportati” (pagina
I-124).
• Per introdurre uno spazio, premere entrambi i pulsanti
R-14 (–, +) contemporaneamente.
9. Dopo che ogni cosa è nella maniera desiderata,
premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Se il numero di preregolazione dell’utente in cui si
stanno salvando i dati contiene già dati salvati, apparirà
sul display un messaggio (Replace?) per confermare
se si desidera sostituire i dati esistenti con quelli nuovi.
Premere il pulsante R-14 (YES) per sostituire i dati
esistenti con i nuovi dati, oppure il pulsante R-14 (NO)
per annullare l’operazione e ritornare alla schermata
riportata nel punto 6.
Per cancellare i dati della preregolazione
dell’utente
1. Mantenendo premuto il pulsante R-13
(FUNCTION), premere il pulsante C-13 (MENU)
per visualizzare la schermata MP (music preset)
Edit.
2. Usare il pulsante R-17 (y) per spostare il
simbolo 0 in corrispondenza di “Clear” e
quindi premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Questo visualizza una schermata per specificare il
numero di preregolazione dell’utente che si desidera
cancellare.
3. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
specificare il numero di preregolazione
dell’utente che si desidera cancellare.
4. Premere il pulsante R-16 (ENTER).
5. In risposta al messaggio “Sure?” che appare,
premere il pulsante R-14 (YES) per cancellare, o
il pulsante R-14 (NO) per annullare l’operazione.
• Il messaggio “Please Wait” rimarrà sul display mentre
l’operazione di salvataggio è in corso. Non eseguire
nessun’altra operazione mentre viene visualizzato
questo messaggio.
Spegnendo la tastiera digitale o rimuovendo la scheda
di memoria, i dati della tastiera digitale possono essere
cancellati o divenire corrotti. Inoltre, la tastiera digitale
potrebbe non accendersi quando si preme il pulsante
L-1 (POWER). Se ciò accade, fare riferimento alla
sezione “Risoluzione dei problemi” (pagina I-114).
I-55
Preregolazioni musicali
Impostazione timing e riproduzione della progressione di accordi
Questa sezione spiega come le pregressioni di accordi vengono riprodotte concordemente alle impostazioni “Timing”
(impostazione di timing) riportate nel punto 5 in “Per creare e salvare una preregolazione dell’utente” (pagina I-54). Notare che
questa impostazione influisce solo sulla riproduzione. Essa non cambia i dati della progressione di accordi.
• Normal
Riproduce gli accordi con lo stesso timing della registrazione.
• Half
Riproduce gli accordi, misura per misura, con un timing che è la metà di quello della registrazione.
Esempio:
Misura
Battuta
Progressione di accordi
1
1
2
Dm
3
A7
4
2
1
2
Dm
3
G7
4
3
1
C
2
3
4
EM7
4
1
2
Am
3
C7
4
Di seguito viene mostrato ciò che accade quando viene utilizzata l’impostazione “Half” per riprodurre una preregolazione
dell’utente che è stata creata sulla base di una preregolazione musicale con un ritmo di tempo 4/4.
Riproduzione Half quando alla preregolazione dell’utente è assegnato un ritmo di tempo 4/4
Misura
Battuta
Progressione di accordi
1
1
2
Dm A7
3
4
2
1
2
Dm G7
3
4
3
1
C
2
3
EM7
4
4
1
2
Am C7
3
4
Riproduzione Half quando alla preregolazione dell’utente è assegnato un ritmo di tempo 2/4
Misura
Battuta
Progressione di accordi
1
1
2
Dm A7
2
1
2
Dm G7
3
1
C
4
2
1
2
EM7 Am C7
• Double
Riproduce gli accordi, misura per misura, con un timing doppio di quello della registrazione.
Riproducendo una progressione di accordi simile a quella mostrata per “Half” riportata sopra mentre è specificato “Double”, ha
come risultato la progressione mostrata di seguito.
Riproduzione Double quando alla preregolazione dell’utente è assegnato un ritmo di tempo 4/4
Misura
Battuta
Progressione di accordi
1
1
2
Dm
3
4
2
1
2
Dm
3
4
3
1
C
2
3
4
4
1
2
Am
3
4
Riproduzione Double quando alla preregolazione dell’utente è assegnato un ritmo di tempo 8/4
Misura
Battuta
Progressione di accordi
I-56
1
1
2
Dm
3
4
5
A7
6
7
8
2
1
2
Dm
3
4
5
G7
6
7
8
3
1
C
2
Preregolazioni musicali
• 3/4
Riproduce gli accordi, misura per misura, con un timing che è 3/4 di quello della registrazione. Questa impostazione è ottimale
per l’utilizzo con un ritmo di tempo 6/8.
Riproducendo una progressione di accordi simile a quella mostrata per “Half” riportata sopra mentre è specificato “3/4”, ha come
risultato la progressione mostrata di seguito.
Riproduzione 3/4 quando alla preregolazione dell’utente è assegnato un ritmo di tempo 4/4
Misura
Battuta
Progressione di accordi
1
1
2
3
Dm A7
4
2
1
2
3
Dm G7
4
3
1
C
2
3
EM7
4
4
1
2
3
Am C7
4
Riproduzione 3/4 quando alla preregolazione dell’utente è assegnato un ritmo di tempo 6/8
Misura
Battuta
Progressione di accordi
1
1
2
Dm
3
4
A7
5
6
2
1
2
Dm
3
4
G7
5
6
3
1
2
Dm
3
4
5
EM7
6
4
1
2
Am
• 3/2
Riproduce gli accordi, misura per misura, con un timing che è 3/2 di quello della registrazione. Questa impostazione è ottimale
per l’utilizzo con un ritmo di tempo 6/4.
Riproducendo una progressione di accordi simile a quella mostrata per “Half” riportata sopra mentre è specificato “3/2”, ha come
risultato la progressione mostrata di seguito.
Riproduzione 3/2 quando alla preregolazione dell’utente è assegnato un ritmo di tempo 4/4
Misura
Battuta
Progressione di accordi
1
1
2
Dm
3
4
A7
2
1
2
Dm
3
4
G7
3
1
C
2
3
4
4
1
2
EM7 Am
3
4
C7
3
4
5
EM7
Riproduzione 3/2 quando alla preregolazione dell’utente è assegnato un ritmo di tempo 6/4
Misura
Battuta
Progressione di accordi
1
1
2
Dm
3
4
A7
5
6
2
1
2
Dm
3
4
G7
5
6
3
1
2
Dm
6
4
1
2
Am
• Quando è selezionato “Double” o “3/2”, il timing degli accordi viene commutato ad un timing più lento. Qualsiasi accordo che non
si adatta in una misura non viene riprodotto.
I-57
Preregolazioni musicali
Modifica di una progressione di
accordi
È possibile modificare la progressione di accordi predisposta
e salvarla come una preregolazione dell’utente, oppure è
possibile creare da capo una nuova progressione di accordi e
salvarla.
Sequenza di modifica di una progressione di
accordi
1. Eseguire i punti da 1 a 4 riportati nella sezione
“Per suonare usando una preregolazione
musicale” (pagina I-50) e selezionare la
preregolazione musicale che si desidera
modificare per creare la propria preregolazione
musicale dell’utente.
2. Configurare il timbro e altre impostazioni
riferendosi a “Impostazioni di preregolazione
musicale” (pagina I-52).
3. Mantenendo premuto il pulsante R-13
(FUNCTION), premere il pulsante C-13 (MENU).
• Con questa operazione si visualizza la schermata MP
Edit simile a quella mostrata sotto, con il simbolo 0 in
corrispondenza di “Chord Edit”.
5. Eseguire le seguenti operazioni di modifica
della progressione di accordi.
• Cambiare un accordo esistente (“Per modificare i dati di
accordi registrati”, pagina I-59)
• Cancellare un accordo esistente (“Per cancellare i dati
degli accordi registrati”, pagina I-59)
• Inserire un nuovo accordo (“Per inserire un nuovo
accordo”, pagina I-59)
• Cancellare tutti gli accordi esistenti (“Inizializzazione”,
nella sezione “Per eseguire le operazioni con il menu”,
pagina I-61)
• Introdurre una serie di accordi (“Per eseguire
l’introduzione passo-passo degli accordi”, pagina I-60)
• Spostare tutti i tasti degli accordi esistenti (“Key Shift”,
nella sezione “Per eseguire le operazioni con il menu”,
pagina I-61)
• Inserire un’altra progressione di accordi della
preregolazione musicale, seguendo i dati della
progressione di accordi della preregolazione in fase di
modifica (“Append Chord”, nella sezione “Per eseguire
le operazioni con il menu”, pagina I-61)
• Cancellare gli accordi esistenti in una misura specifica
(“Delete Measure”, nella sezione “Per eseguire le
operazioni con il menu”, pagina I-61)
• Inserire misure vuote ad una posizione specifica
(“Insert Measure”, nella sezione “Per eseguire le
operazioni con il menu”, pagina I-61)
6. Dopo che la modifica è completata, premere il
pulsante R-15 (EXIT).
• Con questa operazione si ritorna alla schermata MP
Edit.
7. Eseguire i punti da 4 a 9 riportati in “Per creare
e salvare una preregolazione dell’utente” a
pagina I-54.
• I punti 4 e 5 possono essere omessi se non sono
necessari.
4. Premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Questa operazione visualizza la schermata di editore
accordi mostrata sotto. Si può utilizzare questa
schermata per modificare direttamente le voci dei dati
dei singoli accordi di una progressione.
Nome del tipo di dati alla
posizione del cursore
Dati in fase di modifica
Cursore
Dati prima e dopo la modifica
I-58
Preregolazioni musicali
Per modificare i dati di accordi registrati
1. Eseguire i punti da 1 a 4 della procedura
• Non è possibile cambiare il timing
(Misura:Battuta:Battito) del primo accordo dei dati
della preregolazione dell’utente.
riportata in “Sequenza di modifica di una
progressione di accordi” a pagina I-58.
2. Usare i pulsanti R-17 (t, y) per spostare il
cursore all’accordo che si desidera modificare.
• È possibile usare i pulsanti L-15 (dFF) e L-14
(sREW) per spostare il cursore misura per misura.
3. Usare i pulsanti R-17 (u, i) per spostare il
cursore, e quindi usare il selettore o i pulsanti
R-14 (–, +) per cambiare il valore alla posizione
del cursore.
• Il cursore lampeggia durante un’operazione di cambio
del valore.
Radice dell’accordo
Misura:Battuta:Battito
Per cancellare i dati degli accordi registrati
1. Eseguire i punti da 1 a 4 della procedura
riportata in “Sequenza di modifica di una
progressione di accordi” a pagina I-58.
2. Usare i pulsanti R-17 (t, y) per spostare il
cursore all’accordo che si desidera cancellare.
3. Premere il pulsante C-8 (DELETE).
• L’accordo alla posizione attuale del cursore verrà
cancellato non appena si preme il pulsante C-8
(DELETE).
Tipo di accordo
• Non è possibile cancellare il primo accordo dei dati
della preregolazione dell’utente.
Per inserire un nuovo accordo
1. Eseguire i punti da 1 a 4 della procedura
riportata in “Sequenza di modifica di una
progressione di accordi” a pagina I-58.
Cursore
2. Usare i pulsanti R-17 (t, y) per spostare il
• Un “battito” è un’unità di tempo che è più breve rispetto
ad una battuta. Con i dati delle preregolazioni musicali,
12 battiti equivalgono ad una battuta. Questo significa
che è possibile specificare un valore di battito nella
gamma tra 00 e 11. Un valore di battito di 12 avanza
alla battuta successiva. Nel caso di un tempo di 4/4,
una nota di un quarto (2) è di 12 battiti, ed una nota di
un ottavo (6) è di 6 battiti.
cursore all’accordo che viene immediatamente
prima della posizione dove si desidera inserire
un accordo.
3. Premere il pulsante C-9 (INSERT).
• Questa operazione visualizza una schermata simile a
quella mostrata sotto.
Progressione di accordi
Misura 1
Misura 2
Battuta 1 Battuta 2 Battuta 3 Battuta 4 Battuta 1 Battuta 2
Battito 00 01 02
001:1:00
09 10 11
002:1:00
Per l’esempio mostrato sopra, il cambio
dell’accordo da C a Bm avviene qui.
4. Per applicare il valore cambiato, premere il
pulsante R-16 (ENTER).
• Questo arresta il cursore lampeggiante.
I-59
Preregolazioni musicali
4. Specificare la posizione di inserimento del
nuovo accordo come numero di battute dopo la
posizione attuale del cursore.
Per specificare questo numero di
battute dopo la posizione attuale del
cursore:
Premere questo
pulsante:
4 battute
R-1(5)
2 battute
R-2 (1)
1 battuta
R-3 (2)
1/2 di battuta
R-7(6)
1/4 di battuta
R-8 (7)
• Eccetto per il pulsante R-8 (7), premendo il pulsante
R-4 ( • ) dopo aver premuto uno qualsiasi dei pulsanti
riportati sopra, incrementerà il numero di battute di 1,5.
• Premendo il pulsante R-10 (,) dopo aver premuto
uno qualsiasi dei pulsanti riportati sopra, cambierà il
numero di battute di 2/3.
• I pulsanti R-9 (8) e R-11 (.) sono disabilitati
durante questo passo.
5. Premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Questo inserisce l’accordo e fa apparire il cursore alla
posizione “ROOT” dei dati dell’accordo inserito.
L’impostazione iniziale di default della radice è C.
Per eseguire l’introduzione passo-passo
degli accordi
1. Eseguire i punti da 1 a 4 della procedura
riportata in “Sequenza di modifica di una
progressione di accordi” a pagina I-58.
2. Premere il pulsante C-12 (STEP).
• Questa operazione visualizzerà una schermata simile a
quella mostrata sotto.
3. Usare i pulsanti L-15 (dFF) e L-14 (sREW)
per spostare il cursore alla posizione dalla
quale si desidera eseguire l’introduzione
passo-passo.
• Il cursore si sposterà in passi di una misura.
4. Specificare la durata dell’accordo che si
desidera introdurre.
• Per informazioni su come eseguire ciò, vedere la
tabella riportata nel punto 4 in “Per inserire un evento”
(pagina I-88).
• Il pulsante R-9 (8) e disabilitato durante questo passo.
Notare inoltre che non è possibile specificare una nota
di un sedicesimo punteggiata.
6. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
specificare la radice.
7. Usare il pulsante R-17 (i) per spostare il
cursore alla posizione “TYPE”, e quindi usare il
selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per configurare
l’impostazione del tipo.
• Quando il cursore è posizionato a “ROOT” o “TYPE”, è
possibile usare la tastiera degli accordi per specificare
la radice o il tipo dell’accordo.
5. Premere i tasti della tastiera che corrispondono
all’accordo che si desidera introdurre.
• Premere i tasti della tastiera concordemente al modo
attuale di diteggiatura degli accordi. Per maggiori
dettagli, vedere “Selezione di un modo di diteggiatura
degli accordi” (pagina I-26).
• L’accordo viene introdotto non appena si preme il tasto
della tastiera, e il cursore si sposterà della durata da voi
specificata nel punto 4 alla successiva
misura:battuta:battito. Da qui è possibile introdurre
l’accordo successivo, se lo si desidera.
8. Per applicare i dati dell’accordo, premere il
pulsante R-16 (ENTER).
• Non è possibile introdurre qui più di 999 misure.
• Questa operazione interrompe il lampeggiamento del
cursore.
6. Ripetere i punti 4 e 5 per introdurre gli accordi
che si desidera.
• Se si desidera introdurre una serie di accordi della
stessa durata, saltare il punto 4 ed eseguire solo il
punto 5.
7. Quando si è concluso con l’introduzione
passo-passo, premere due volte il pulsante
R-15 (EXIT).
I-60
Preregolazioni musicali
Per eseguire le operazioni con il menu
Per fare ciò:
Fare questo:
1. Eseguire i punti da 1 a 4 della procedura
Inserire misure vuote
ad una posizione
specifica.
(Insert Measure)*2
1. Usare i pulsanti R-17 (t, y) per spostare
il simbolo 0 in corrispondenza di
“InsertMeas.” e quindi premere il pulsante
R-16 (ENTER).
2. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +)
per specificare la misura iniziale
dell’operazione di inserimento.
3. Usare il pulsante R-17 (y) per spostare le
parentesi spesse (%) a “Size”.
4. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +)
per specificare il numero di misure che si
desidera inserire.
5. Dopo aver eseguito tutto nella maniera
desiderata, premere il pulsante R-16
(ENTER).
riportata in “Sequenza di modifica di una
progressione di accordi” a pagina I-58.
2. Mantenendo premuto il pulsante R-13
(FUNCTION), premere il pulsante C-13 (MENU).
3. Questa operazione visualizza una schermata
simile a quella mostrata sotto.
4. Eseguire l’operazione del menu che si desidera.
Per fare ciò:
Fare questo:
Cancellare tutti gli
accordi esistenti
(Initialize)*1
Usare i pulsanti R-17 (t, y) per spostare il
simbolo 0 in corrispondenza di “Initialize” e
quindi premere il pulsante R-16 (ENTER).
Spostare tutti i tasti
degli accordi
esistenti
(Key Shift)
1. Usare i pulsanti R-17 (t, y) per spostare
il simbolo 0 in corrispondenza di “Key
Shift” e quindi premere il pulsante R-16
(ENTER).
2. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +)
per specificare di quanto si desidera
spostare il tasto.
• È possibile specificare un valore da –5 a
+6.
3. Premere il pulsante R-16 (ENTER).
Inserire un’altra
progressione di
accordi della
preregolazione
musicale, seguendo
i dati della
progressione di
accordi della
preregolazione in
fase di modifica.
(Append Chord)*2
1. Usare i pulsanti R-17 (t, y) per spostare
il simbolo 0 in corrispondenza di “Append
Chord” e quindi premere il pulsante R-16
(ENTER).
2. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +)
per scorrere i numeri delle preregolazioni
musicali finché non viene visualizzato
quello desiderato, e quindi premere il
pulsante R-16 (ENTER).
Cancellare gli
accordi esistenti in
una misura specifica
(Delete Measure)*3
1. Usare i pulsanti R-17 (t, y) per spostare
il simbolo 0 in corrispondenza di
“DeleteMeas.” e quindi premere il pulsante
R-16 (ENTER).
2. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +)
per specificare la misura iniziale
dell’operazione di cancellazione.
3. Usare il pulsante R-17 (y) per spostare le
parentesi spesse (%) a “Size”.
4. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +)
per specificare il numero di misure che si
desidera cancellare.
5. Dopo aver eseguito tutto nella maniera
desiderata, premere il pulsante R-16
(ENTER).
*1 Cancella tutti gli accordi esistenti, e li sostituisce con
quattro misure di dati con un accordo C alla prima battuta
della prima misura (dati iniziali di preregolazione
dell’utente).
*2 Non sarà possibile eseguire questa operazione se il
numero di misure specificato eccede 999.
*3 Non è possibile cancellare tutte le misure. Se si specifica
una gamma che include tutte le misure, la prima misura
rimarrà non cancellata.
5. In risposta al messaggio “Sure?” che appare,
premere il pulsante R-14 (YES) per eseguire
l’operazione effettuata al punto 4, oppure il
pulsante R-14 (NO) per annullare l’operazione.
• Premendo il pulsante R-14 (YES), si avvia il processo.
Il messaggio “Please Wait” rimarrà sul display se il
processo richiede tempo per l’esecuzione. Non
eseguire nessun’altra operazione mentre questo
messaggio appare sul display.
I-61
Salvataggio delle configurazioni della tastiera nella
memoria di registrazione
L-1
R-14
C-9
C-12
C-8 C-10 C-11 C-13
La memoria di registrazione vi permette di memorizzare le
configurazioni della tastiera digitale (timbro, ritmo, ecc.) per
richiamarle istantaneamente ogniqualvolta sia necessario.
• Per informazioni sulle voci che possono essere parte di una
configurazione di registrazione, vedere “Lista dei parametri”
(pagina I-127).
• Quando si richiama una configurazione di registrazione, è
possibile richimare solo le voci di impostazione relative agli
accompagnamenti, o solo le voci di impostazione relative
alle scale. Per maggiori informazioni, vedere la sezione
“RegFltAcmp (Filtro registrazione: Accompagnamento)”
(pagina I-98) e “RegFltScal (Filtro registrazione: Scala)”
(pagina I-98).
È possibile avere fino a 32 configurazioni nella memoria di
registrazione. I pulsanti C-8 (BANK) e da C-9 (1) a C-12 (4)
sono destinati per la selezione del banco e area.
C-8
C-9
C-10
C-11
C-12
Area 1
Area 2
Area 3
Area 4
Banco 1
Setup 1-1
Setup 1-2
Setup 1-3
Setup 1-4
Banco 2
Setup 2-1
Setup 2-2
Setup 2-3
Setup 2-4
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
Banco 8
Setup 8-1
Setup 8-2
Setup 8-3
Setup 8-4
• Ogni pressione del pulsante C-8 (BANK) commuta
ciclicamente i numeri di banco da 1 a 8.
• Premendo uno dei pulsanti da C-9 (1) a C-12 (4) si
seleziona l’area corrispondente nel banco attualmente
selezionato.
■ Esempio di salvataggio registrazione
In questo esempio, i dati mostrati nella tabella sotto vengono
salvati alle configurazioni seguenti in Banco 1.
• Configurazione della melodia iniziale salvata in Setup 1-1.
• Configurazione della seconda melodia salvata in Setup 1-2.
• Configurazione della terza melodia salvata in Setup 1-3.
Setup 1-1
Setup 1-2
Setup 1-3
Numero di timbro
E:016
H:001
A:001
Numero di ritmo
A:015
E:013
A:044
080
140
089
Tempo
I-62
Salvataggio delle configurazioni della tastiera nella memoria di registrazione
Per salvare una configurazione
alla memoria di registrazione
1. Configurare il timbro, il ritmo e le altre
impostazioni che si desidera includere nella
configurazione.
2. Premere il pulsante C-8 (BANK) per selezionare
il banco che si desidera.
• Ogni pressione del pulsante C-8 (BANK) commuta
ciclicamente i numeri di banco.
• Il messaggio “Please Wait” rimarrà sul display mentre
l’operazione di salvataggio è in corso. Non eseguire
nessun’altra operazione mentre viene visualizzato
questo messaggio.
Spegnendo la tastiera digitale o rimuovendo la scheda
di memoria, i dati della tastiera digitale possono essere
cancellati o divenire corrotti. Inoltre, la tastiera digitale
potrebbe non accendersi quando si preme il pulsante
L-1 (POWER). Se ciò accade, fare riferimento alla
sezione “Risoluzione dei problemi” (pagina I-114).
Per richiamare una
configurazione dalla memoria di
registrazione
1. Premere il pulsante C-8 (BANK) per selezionare
il banco che contiene la configurazione che si
desidera richiamare.
Banco 2 selezionato
• Mentre viene visualizzata la schermata “BANK” dopo
aver premuto il pulsante C-8 (BANK), usare il selettore
o i pulsanti R-14 (–, +) per selezionare il banco che si
desidera.
• Se non si esegue nessuna operazione entro pochi
secondi, il display ritornerà automaticamente alla
schermata precedente.
2. Usare i pulsanti da C-9 (1) a C-12 (4) per
selezionare l’area che contiene la
configurazione che si desidera richiamare.
• In questo modo si richiamerà la configurazione della
memoria di registrazione, e si configureranno di
conseguenza automaticamente le impostazioni della
tastiera digitale.
3. Mantenendo premuto il pulsante C-13 (STORE),
premere uno dei pusanti da C-9 (1) a C-12 (4)
per selezionare un’area.
• Questa operazione salva le impostazioni da voi
configurate al passo 1, nella configurazione applicabile.
• Se sono già presenti dei dati memorizzati nella
configurazione, quest’ultima verrà sostituita
(cancellata) con la nuova configurazione.
Setup 6-1 richiamato
Registrata come Setup 2-1
• Le note attualmente eseguite dalla tastiera potrebbero
interrompersi se si richiama una configurazione che
determina un cambiamento dell’ottava (pagina I-18). Per
evitare ciò, selezionare una configurazione che non cambi
l’impostazione di spostamento dell’ottava, oppure
mantenere premuto il pedale (che sosterrà le note
attualmente eseguite).
I-63
Uso del sequenziatore brani
C-3 C-4 C-5
R-15
R-1
R-12
R-1 -R-12
R-16
R-17
R-14
R-13
L-13 L-15
L-14
L-17
C-9
C-12
C-8 C-10 C-11 C-13
È possibile usare il sequenziatore brani per registrare
l’esecuzione con la tastiera (incluso
l’auto-accompagnamento), o per registrare parti singole
(registrazione multitraccia) e combinarle in un brano finale.
Dopo la registrazione dei dati, si può modificare ogni nota
singolarmente (evento). È possibile avere
contemporaneamente fino a 5 brani registrati (circa 12.000
note in totale) salvati nella memoria.
• Il messaggio “Please Wait” rimarrà sul display mentre
un’operazione di salvataggio dei dati è in corso. Non
eseguire nessun’altra operazione mentre esso è
visualizzato.
Spegnendo la tastiera digitale o rimuovendo la scheda
di memoria, i dati della tastiera digitale possono essere
cancellati o divenire corrotti. Inoltre, la tastiera digitale
potrebbe non accendersi quando si preme il pulsante
L-1 (POWER). Se ciò accade, fare riferimento alla
sezione “Risoluzione dei problemi” (pagina I-114).
R-19
R-20
Avvio della registrazione
“One-Touch” (EASY REC)
La funzione EASY REC vi consente di avviare la registrazione
dell’esecuzione della tastiera con una sola operazione di
pulsante.
• EASY REC è una funzione del sequenziatore brani. Per i
dettagli sull’uso del sequenziatore brani, vedere “Quello
che è possibile eseguire con il sequenziatore brani” (pagina
I-66).
• EASY REC può essere utilizzato per registrare
l’esecuzione della tastiera che usa una preregolazione
musicale (pagina I-50). Per i dettagli, vedere “Per usare
EASY REC per registrare un’esecuzione utilizzando una
preregolazione musicale” (pagina I-66).
Per usare EASY REC per la registrazione
1. Configurare le impostazioni della tastiera
digitale per la vostra esecuzione.
• Configurare le impostazioni seguenti: selezione di
timbro e ritmo, tempo, sovrapposizione e suddivisione,
attesa di sincronizzazione (quando si utilizza
l’auto-accompagnamento), mixer, ecc. Per i dettagli
sulle impostazioni che possono essere configurate,
vedere “Avvio di registrazione” nella sezione
“Contenuto comune di registrazione della traccia del
sistema e tracce da 01 a 16” (pagina I-67) e “Contenuto
di registrazione della traccia del sistema” (pagina I-67).
• Eseguendo il punto 2 riportato di seguito, si entra in
attesa di registrazione. Dopodiché, la registrazione si
avvierà ogniqualvolta si suona qualche brano sulla
tastiera. Dopo il punto 2, prestare attenzione a non
premere inavvertitamente un tasto della tastiera ed
avviare involontariamente la registrazione.
I-64
Uso del sequenziatore brani
2. Premere il pulsante C-4 (RECORD).
• Il pulsante inizierà a lampeggiare e sul display apparirà
la schermata EASY REC mostrata di seguito.
Numero di area del brano
(4) Usare il pulsante R-17 (y) per spostare il simbolo 0
in corrispondenza di “Precount” e quindi premere i
pulsanti R-14 (–, +) per attivare o disattivare il
preconteggio.
Attivando il preconteggio, si inserisce un conteggio di
una misura prima dell’avvio della registrazione,
quando si preme il pulsante L-17 (START/STOP) nel
punto 4.
(5) Premere il pulsante R-15 (EXIT) per uscire dal menu.
4. Avviare l’esecuzione di qualche brano sulla
tastiera.
Le frecce (e) indicheranno tutte le parti nel Gruppo A. Questo indica
che la tastiera digitale è attualmente in attesa di registrazione della
traccia del sistema (pagina I-66).
• Un asterisco (*) in prossimità di un numero di area del
brano indica che in tale area ci sono già dati registrati.
Selezionando un’area di brano che contiene già dati
registrati e avviando una nuova registrazione, si
cancelleranno i dati esistenti della traccia del sistema.
3. Eseguire i passi seguenti per configurare la
battuta e le altre impostazioni.
(1) Mantenendo premuto il pulsante R-13 (FUNCTION),
premere il pulsante C-13 (MENU).
Questa operazione visualizzerà un menu simile a
quello mostrato sotto, con il simbolo 0 in
corrispondenza di “Beat” (battuta).
• La registrazione si avvia automaticamente quando si
esegue una qualsiasi delle operazioni seguenti.
– Esecuzione sulla tastiera
– Premendo il pulsante L-13 (INTRO), L-14
(NORMAL/FILL-IN) o L-15 (VARIATION/FILL-IN)
– Premendo il pulsante L-17 (START/STOP). Per
introdurre una o più pause prima di avviare la
registrazione, premere il pulsante L-17 (START/
STOP) per avviare la registrazione, e quindi iniziare a
suonare la tastiera al punto che si desidera.
• Avviando la registrazione, il pulsante C-4 (RECORD)
cambia stato da lampeggiante a illuminato fisso.
Durante la registrazione, il display mostrerà la misura
(MEASURE) e battuta (BEAT) attuale.
• Le operazioni con la rotella PITCH BEND (S-1) e con il
pedale vengono anch’esse registrate.
• Quando la registrazione arriva ad un punto dove la
capacità della memoria rimanente è inferiore a 100
note, inizieranno a lampeggiare i valori attuali di misura
(MEASURE) e battuta (BEAT).
5. Per arrestare la registrazione, premere il
pulsante L-17 (START/STOP).
• Dopo l’arresto della registrazione, appare sul display la
schermata iniziale del modo di sequenziatore brani.
(2) Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
configurare l’impostazione della battuta.
È possibile specificare un’impostazione della battuta
da 2/4 a 8/4, da 2/8 a 16/8.
(3) Usare il pulsante R-17 (y) per spostare il simbolo 0
in corrispondenza di “Metronome” e quindi premere il
pulsante R-14 (–, +) per attivare o disattivare il
metronomo.
Attivando il metronomo, si esegue un conteggio
durante la registrazione, ma non durante la
riproduzione.
• In questo momento è possibile premere il pulsante L-17
(START/STOP) per riprodurre quello che si è appena
registrato. Per i dettagli sulla riproduzione del
contenuto registrato, vedere la sezione “Riproduzione
di un brano registrato” (pagina I-73).
6. Per uscire dal sequenziatore brani, premere il
pulsante C-3 (SONG SEQUENCER) o il pulsante
R-15 (EXIT).
I-65
Uso del sequenziatore brani
Per usare EASY REC per registrare
un’esecuzione utilizzando una
preregolazione musicale
1. Eseguire i punti da 1 a 4 riportati nella sezione
“Per suonare usando una preregolazione
musicale” (pagina I-50).
2. Premere il pulsante C-4 (RECORD).
• Il pulsante inizierà a lampeggiare e sul display apparirà
la schermata EASY REC.
3. Iniziare a suonare qualche brano usando una
preregolazione musicale. Per i dettagli, vedere
“Per suonare usando una preregolazione
musicale” (pagina I-50).
Quello che è possibile eseguire
con il sequenziatore brani
L’uso più semplice del sequenziatore brani è quello di
registrare una vostra esecuzione. Per i dettagli, vedere “Per
usare EASY REC per la registrazione” (pagina I-64).
Virtualmente tutto ciò che si esegue sulla tastiera può essere
registrato dal sequanziatore brani.
Inoltre è possibile usare il sequenziatore brani per eseguire la
registrazione multitraccia di 17 tracce differenti ed
assemblarle in un brano finale. Ad esempio, è possibile
registrare prima una traccia di piano, seguita da una traccia di
basso, quindi una traccia di chitarra o tracce che
rappresentano altri strumenti musicali.
Brani, tracce e parti
Un singolo brano può essere realizzato con un massimo di 17
tracce. Le 17 tracce sono suddivise come viene mostrato
nella tabella seguente.
Traccia
Auto-accompagnamento
(timbro di auto-harmonize)
A05
Tastiera (parte UPPER 1)
A06
Tastiera (parte UPPER 2)
A07
Tastiera (parte LOWER)
A09
Auto-accompagnamento
(parte di percussioni)
A10
Auto-accompagnamento
(parte di batteria)
A11
Auto-accompagnamento
(parte di basso)
A12
Auto-accompagnamento
(parte di Accordo 1)
A13
Auto-accompagnamento
(parte di Accordo 2)
A14
Auto-accompagnamento
(parte di Accordo 3)
A15
Auto-accompagnamento
(parte di Accordo 4)
A16
Auto-accompagnamento
(parte di Accordo 5)
Traccia 01
B01
Tastiera (parte B01)
Traccia 16
B16
Tastiera (parte B16)
4. Per arrestare la registrazione, premere il
• Dopo l’arresto della registrazione, appare sul display la
schermata iniziale del modo di sequenziatore brani.
• In questo momento è possibile premere il pulsante L-17
(START/STOP) per riprodurre quello che si è appena
registrato. Per i dettagli sulla riproduzione del
contenuto registrato, vedere la sezione “Riproduzione
di un brano registrato” (pagina I-73).
Brano
Contenuto delle parti
A04
• Con questa operazione si avvierà la registrazione
assieme all’auto-accompagnamento, concordemente
con la progressione di accordi predisposta.
• Avviando la registrazione, il pulsante C-4 (RECORD)
cambia stato da lampeggiante a illuminato fisso.
Durante la registrazione, il display mostrerà la misura
(MEASURE) e battuta (BEAT) attuale.
pulsante L-17 (START/STOP).
Numero di
parte
Traccia del
sistema
5. Per uscire dal sequenziatore brani, premere il
pulsante C-3 (SONG SEQUENCER) o il pulsante
R-15 (EXIT).
• La tastiera digitale utilizza parti multiple simultaneamente
per suonare contemporaneamente
l’auto-accompagnamento, un timbro di sovrapposizione
della tastiera, e un timbro di suddivisione della tastiera. La
traccia del sistema viene utilizzata per registrare le note di
queste parti in una singola posizione.
• Le tracce da 01 a 16 corrispondono ciascuna ad una
singola parte di strumenti musicali. Ciascuna traccia è
utilizzata per registrare le note di ogni singola parte.
• Le parti mostrate nella tabella riportata sopra
corrispondono alle parti del mixer. Per i dettagli, vedere
“Uso del mixer” (pagina I-39).
• La parte B10 è solo per il suono di batteria.
I-66
B
Uso del sequenziatore brani
Contenuto comune di registrazione della
traccia del sistema e tracce da 01 a 16
■ Avvio registrazione
•
•
•
•
•
Impostazioni delle note
Selezione del ritmo
Impostazione del tempo
Impostazione della scala
Le impostazioni del mixer riportate sotto
– Tutti i parametri delle parti da A04 a A07 e da B01 a B16
(escluso attiv./disattiv. parte)
– Parametri delle parti da A09 a A16: attiv./disattiv. parte,
intonazione approssimativa, intonazione fine, attivazione
scala, linea DSP
– Parametri DSP: volume, pan, invio reverbero
• Impostazioni degli effetti
• Volume dell’accompagnamento
■ Durante la registrazione
• Esecuzione sulla tastiera
• Operazioni con la rotella di variazione del pitch
• Operazioni con il pedale
Contenuto di registrazione della traccia del
sistema
■ Avvio registrazione
•
•
•
•
•
•
•
•
Timbri per le parti UPPER 1, UPPER 2 e LOWER
Attiv./disattiv. sovrapposizione e suddivisione
Impostazione del punto di suddivisione
Spostamento di ottava per le parti UPPER 1, UPPER 2 e
LOWER
Impostazioni delle voci del menu funzioni riportate sotto
(pagina I-97)
– Mantenimento arpeggiatore, velocità arpeggiatore, parte
di arpeggiatore
Attiv./disattiv. e tipo di auto-harmonize o arpeggiatore
Attesa di sincronizzazione (normale, variazione,
introduzione)
Preregolazione musicale (solo quando si usa EASY REC.)
■ Durante la registrazione
• Selezione del ritmo
• Impostazione del tempo
• Tutte le voci riportate in “Avvio registrazione” sopra, eccetto
per le impostazioni delle voci del menu funzioni e
l’impostazione del punto di suddivisione
• Esecuzione di accordi utilizzando la tastiera degli accordi
• Operazioni del controller del ritmo riportate sotto operazioni
con i pulsanti
L-13 (INTRO), L-14 (NORMAL/FILL-IN), L-15
(VARIATION/FILL-IN) e L-16 (SYNCHRO/ENDING)
• Impostazioni richiamate dalla memoria di registrazione
• Impostazioni richiamate usando la preselezione
“One-Touch”
• Dovuto al modo in cui sono configurate le parti del brano, le
impostazioni configurate da una registrazione richiamata
vengono applicate a parti numerate differenti rispetto a
quelle assegnate quando è stata salvata la preregolazione,
come viene mostrato sotto.
Parti quando è stata
Parti quando la registrazione
salvatala la configurazione
viene richiamata per la
di registrazione
registrazione brano
Parte UPPER 1 (A01)
Parte UPPER 1 (A05)
Parte UPPER 2 (A02)
Parte UPPER 2 (A06)
Parte LOWER (A03)
Parte LOWER (A07)
Parte del timbro di
auto-harmonize (A04)
Parte del timbro di
auto-harmonize (A04)
Per i dettagli sulla configurazione delle parti del brano,
vedere “Brani, tracce e parti” (pagina I-66).
• Nel momento in cui si richiama una configurazione di
registrazione o preselezione “One-Touch” durante la
registrazione, le informazioni di impostazione registrate con
la configurazione di registrazione o la preselezione
“One-Touch”, vengono registrate alla traccia del sistema.
La configurazione di registrazione o preselezione
“One-Touch” stessa non viene registrata.
Contenuto di registrazione delle tracce da 01
a 16
■ Avvio registrazione
• Selezione del timbro della parte per la traccia
■ Durante la registrazione
• Selezione del timbro della parte per la traccia
• Le impostazioni del mixer riportate sotto
– Tutti i parametri delle parti da B01 a B16
(escluso attiv./disattiv. parte)
Impostazioni del pannello e impostazioni di
intestazione
Prima di avviare la registrazione con il sequenziatore brani, è
necessario selezionare il timbro e il ritmo, ed anche
configurare le altre impostazioni come ad esempio il tempo, il
mixer ecc. Queste vengono chiamate “impostazioni del
pannello” perché vengono configurate usando il pannello di
controllo della tastiera digitale. Quando si avvia la
registrazione, le impostazioni di pannello vengono
memorizzate nell’intestazione (header) del brano. Le
impostazioni nell’intestazione di un brano sono chiamate
“impostazioni di intestazione”.
• Le impostazioni di “Avvio di registrazione” riportate in
“Contenuto comune di registrazione della traccia del sistema
e tracce da 01 a 16” (pagina I-67), “Contenuto di registrazione
della traccia del sistema” (pagina I-67) e “Contenuto di
registrazione delle tracce da 01 a 16 (pagina I-67) vengono
memorizzate come impostazioni di intestazione.
• Solo le impostazioni di intestazione possono essere
cambiate dopo che è completata la registrazione del brano.
Per i dettagli, vedere “Uso di Panel Record per riscrivere le
impostazioni di intestazione del brano” (pagina I-72).
I-67
Uso del sequenziatore brani
Registrazione di tracce singole
Questa sezione spiega come registrare alla traccia del
sistema e come registrare alle tracce da 01 a 16. Per i dettagli
sulla configurazione delle tracce e cosa viene registrato su
ciascuna traccia, vedere “Quello che è possibile eseguire con
il sequenziatore brani” (pagina I-66).
4. Usare i pulsanti R-17 (u, i) per selezionare la
traccia del sistema.
• Se la traccia del sistema contiene già dati di
registrazione, avviando la registrazione nel punto 7
riportato sotto, si cancelleranno i dati attuali della
traccia del sistema.
Per registrare un’esecuzione alla traccia del
sistema
1. Premere il pulsante C-3 (SONG SEQUENCER)
per entrare nel modo di sequenziatore brani.
5. Configurare le impostazioni del pannello come
si richiede per l’esecuzione.
Numero di area del brano
• Un asterisco (*) in prossimità di un numero di area di
brano indica che in tale area ci sono già dati registrati.
• Nel misuratore di livello, L indica che la traccia del
sistema è attualmente selezionata, mentre M indica
che è selezionata un’altra traccia (da 01 a 16). Nel caso
di M, un puntatore (e) indica quale traccia è
selezionata.
• Un riquadro nero ( ) sopra un numero di traccia nel
misuratore di livello indica che in quella traccia ci sono
già dati registrati.
• Configurare le impostazioni seguenti: selezione di
timbro e ritmo, tempo, sovrapposizione e suddivisione,
attesa di sincronizzazione (quando si utilizza
l’auto-accompagnamento), mixer, ecc. Per i dettagli
sulle impostazioni che possono essere configurate,
vedere “Avvio di registrazione” nella sezione
“Contenuto comune di registrazione della traccia del
sistema e tracce da 01 a 16” (pagina I-67) e “Contenuto
di registrazione della traccia del sistema” (pagina I-67).
Per informazioni sulle impostazioni del mixer, vedere
“Impostazioni del mixer nel modo di sequenziatore
brani” (pagina I-72).
6. Eseguire i passi seguenti per configurare la
battuta e le altre impostazioni.
(1) Mantenendo premuto il pulsante R-13 (FUNCTION),
premere il pulsante C-13 (MENU).
Questa operazione visualizzerà un menu simile a
quello mostrato sotto, con il simbolo 0 in prossimità di
“Beat” (battuta).
2. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (– +) per
selezionare un numero di area del brano.
• Selezionando un’area del brano che contiene già dati
registrati, si richiameranno immediatamente le
impostazioni di intestazione del brano (pagina I-67).
3. Premere il pulsante C-4 (RECORD).
• Il pulsante inizierà a lampeggiare e la tastiera digitale
entrerà in attesa di registrazione, indicando che la
registrazione si avvierà ogni volta che si esegue
qualche brano sulla tastiera. Fino al punto 7, prestare
attenzione a non premere inavvertitamente un tasto
della tastiera ed avviare involontariamente la
registrazione.
I-68
(2) Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
configurare l’impostazione della battuta.
È possibile specificare un’impostazione della battuta
da 2/4 a 8/4, da 2/8 a 16/8.
(3) Usare il pulsante R-17 (y) per spostare il simbolo 0
in corrispondenza di “Metronome” e quindi premere il
pulsante R-14 (–, +) per attivare o disattivare il
metronomo.
Attivando il metronomo, si esegue un conteggio
durante la registrazione, ma non durante la
riproduzione.
Uso del sequenziatore brani
(4) Usare il pulsante R-17 (y) per spostare il simbolo 0
in corrispondenza di “Precount” e quindi premere i
pulsanti R-14 (–, +) per attivare o disattivare il
preconteggio.
Attivando il preconteggio, si inserisce un conteggio di
una misura prima dell’avvio della registrazione quando
si preme il pulsante L-17 (START/STOP) nel punto 7.
(5) Premere il pulsante R-15 (EXIT) per uscire dal menu.
• La pagina 2 della schermata di menu ha un’impostazione
“RecType”, ma questa impostazione non può essere
utilizzata quando si registra un’esecuzione alla traccia del
sistema.
Per registrare alle tracce da 01 a 16
1. Premere il pulsante C-3 (SONG SEQUENCER)
per entrare nel modo di sequenziatore brani.
Numero di area del brano
7. Avviare l’esecuzione di qualche brano sulla
tastiera.
• La registrazione si avvia automaticamente quando si
esegue una qualsiasi delle operazioni seguenti.
– Esecuzione sulla tastiera
– Premendo il pulsante L-13 (INTRO), L-14
(NORMAL/FILL-IN) o L-15 (VARIATION/FILL-IN)
– Premendo il pulsante L-17 (START/STOP). Per
introdurre una o più pause prima di avviare la
registrazione, premere il pulsante L-17 (START/
STOP) per avviare la registrazione, e quindi iniziare a
suonare la tastiera al punto che si desidera.
• Avviando la registrazione, il pulsante C-4 (RECORD)
cambia stato da lampeggiante a illuminato fisso.
Durante la registrazione, il display mostrerà la misura
(MEASURE) e battuta (BEAT) attuale.
• Le operazioni con la rotella PITCH BEND (S-1) e con il
pedale vengono anch’esse registrate.
• Quando la registrazione arriva ad un punto dove la
capacità della memoria rimanente è inferiore a 100
note, inizieranno a lampeggiare i valori attuali di misura
(MEASURE) e battuta (BEAT).
8. Per arrestare la registrazione, premere il
• Un asterisco (*) in prossimità di un numero di area di
brano indica che in tale area ci sono già dati registrati.
• Nel misuratore di livello, L indica che la traccia del
sistema è attualmente selezionata, mentre M indica
che è selezionata un’altra traccia (da 01 a 16). Nel caso
di M, la posizione di un puntatore (e) indica quale
traccia è selezionata.
• Un riquadro nero ( ) sopra un numero di traccia nel
misuratore di livello indica che in quella traccia ci sono
già dati registrati.
2. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
selezionare un numero di area del brano.
• Selezionando un’area del brano che contiene già dati
registrati, si richiameranno immediatamente le
impostazioni di intestazione del brano (pagina I-67).
3. Premere il pulsante C-4 (RECORD).
pulsante L-17 (START/STOP).
• In questo momento è possibile premere il pulsante L-17
(START/STOP) per riprodurre quello che si è appena
registrato. Per i dettagli sulla riproduzione del
contenuto registrato, vedere la sezione “Riproduzione
di un brano registrato” (pagina I-73).
9. Per uscire dal sequenziatore brani, premere il
pulsante C-3 (SONG SEQUENCER) o il pulsante
R-15 (EXIT).
• Il pulsante inizierà a lampeggiare e la tastiera digitale
entrerà in attesa di registrazione, indicando che la
registrazione si avvierà ogni volta che si esegue
qualche brano sulla tastiera. Fino al punto 7, prestare
attenzione a non premere inavvertitamente un tasto
della tastiera ed avviare involontariamente la
registrazione.
I-69
Uso del sequenziatore brani
4. Usare i pulsanti R-17 (u, i) per selezionare
una traccia (da Traccia 01 a Traccia 16).
(5) Usare il pulsante R-17 (y) per spostare il simbolo 0 a
“RecType”, e quindi premere i pulsanti R-14 (–, +) per
selezionare “REPL” o “OVDB”.
Quando si desidera eseguire
questo tipo di registrazione:
5. Configurare le impostazioni del pannello come
si richiede per l’esecuzione.
• Configurare le impostazioni seguenti: selezione di
timbro, tempo, impostazioni del mixer, ecc. Per i
dettagli sulle impostazioni che possono essere
configurate, vedere “Avvio di registrazione” nella
sezione “Contenuto comune di registrazione della
traccia del sistema e tracce da 01 a 16” (pagina I-67) e
“Contenuto di registrazione delle tracce da 01 a 16”
(pagina I-67). Per informazioni sulle impostazioni del
mixer, vedere la sezione “Impostazioni del mixer nel
modo di sequenziatore brani” (pagina I-72).
6. Eseguire i passi seguenti per configurare la
battuta e le altre impostazioni.
(1) Mantenendo premuto il pulsante R-13 (FUNCTION),
premere il pulsante C-13 (MENU).
Questa operazione visualizzerà un menu simile a
quello mostrato sotto, con il simbolo 0 in prossimità di
“Beat” (battuta).
Selezionare
questa opzione
RecType:
Cancellare qualsiasi dato esistente
attualmente nella traccia a cui si sta
per registrare, ed avviare una nuova
registrazione.
REPL (Sostituire)
Sovrascrivere qualsiasi dato esistente
attualmente nella traccia a cui si sta
per registrare, con la nuova
registrazione.
OVDB (Overdub)
(6) Premere il pulsante R-15 (EXIT) per uscire dal menu.
7. Avviare l’esecuzione di qualche brano sulla
tastiera.
• Questo avvierà la registrazione, e cambierà lo stato del
pulsante C-4 (RECORD) da lampeggiante a illuminato
fisso. Durante la registrazione, il display mostrerà la
misura (MEASURE) e battuta (BEAT) attuale.
• Per introdurre una o più pause prima di avviare
l’esecuzione, premere il pulsante L-17 (START/STOP)
per avviare la registrazione, e quindi iniziare a suonare
la tastiera dal punto che si desidera.
• Le operazioni con la rotella PITCH BEND (S-1) e con il
pedale vengono anch’esse registrate.
• Quando la registrazione arriva ad un punto dove la
capacità della memoria rimanente è inferiore a 100
note, inizieranno a lampeggiare i valori attuali di misura
(MEASURE) e battuta (BEAT).
8. Per interrompere la registrazione, premere il
pulsante L-17 (START/STOP).
(2) Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
configurare l’impostazione della battuta.
È possibile specificare un’impostazione della battuta
da 2/4 a 8/4, da 2/8 a 16/8.
(3) Usare il pulsante R-17 (y) per spostare il simbolo 0 a
“Metronome” e quindi premere il pulsante R-14 (–, +)
per attivare o disattivare il metronomo.
Attivando il metronomo, si esegue un conteggio
durante la registrazione, ma non durante la
riproduzione.
(4) Usare il pulsante R-17 (y) per spostare il simbolo 0 a
“Precount” e quindi premere i pulsanti R-14 (–, +) per
attivare o disattivare il preconteggio.
Attivando il preconteggio, si inserisce un conteggio di
una misura prima dell’avvio della registrazione quando
si preme il pulsante L-17 (START/STOP) nel punto 7.
I-70
• In questo momento è possibile premere il pulsante L-17
(START/STOP) per riprodurre quello che si è appena
registrato. Per i dettagli sulla riproduzione del
contenuto registrato, vedere la sezione “Riproduzione
di un brano registrato” (pagina I-73).
9. Per uscire dal sequenziatore brani, premere il
pulsante C-3 (SONG SEQUENCER) o il pulsante
R-15 (EXIT).
Uso del sequenziatore brani
Per cancellare il contenuto di una singola
traccia immediatamente dopo averla
registrata
1. Mentre appare sul display la schermata iniziale
del modo di sequenziatore brani dopo che la
registrazione della traccia è completata,
mantenere premuto il pulsante R-13
(FUNCTION) mentre si preme il pulsante C-13
(MENU).
• Questa operazione visualizza il menu del
sequenziatore brani con il simbolo 0 posizionato in
corrispondenza di “ClearTrack”.
Per cancellare i dati un singolo brano
immediatamente dopo averlo registrato
1. Mentre appare sul display la schermata iniziale
del modo di sequenziatore brani dopo che la
registrazione della traccia è completata,
mantenere premuto il pulsante R-13
(FUNCTION) mentre si preme il pulsante C-13
(MENU).
• Questo visualizza il menu del sequenziatore brani.
2. Usare il pulsante R-17 (t, y) per spostare il
simbolo 0 in corrispondenza di “ClearSong” e
quindi premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Questa operazione visualizza la schermata “Clear
Song”. In questo momento il brano obiettivo
dell’operazione di cancellazione è quello appena
registrato.
3. Premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Questa operazione visualizzerà il messaggio di
conferma “Sure?”.
2. Premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Questa operazione visualizza la schermata “Clear
Track”. In questo momento la traccia obiettivo
dell’operazione di cancellazione è quella appena
registrata.
3. Premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Questa operazione visualizzazerà il messaggio di
conferma “Sure?”.
4. Premere il pulsante R-14 (YES) per cancellare i
dati della traccia, o il pulsante R-14 (NO) per
annullare l’operazione.
• Per informazioni su come selezionare un brano particolare
e cancellarne il suo contenuto, vedere “Per cancellare i dati
di un brano” (pagina I-76).
4. Premere il pulsante R-14 (YES) per cancellare i
dati della traccia, o il pulsante R-14 (NO) per
annullare l’operazione.
• Per informazioni su come selezionare un brano particolare
e cancellarne il suo contenuto, vedere “Per cancellare i dati
di una traccia singola” (pagina I-79).
I-71
Uso del sequenziatore brani
Impostazioni del mixer nel modo di
sequenziatore brani
È possibile accedere al mixer durante la riproduzione, l’attesa
di riproduzione o l’attesa di registrazione (pulsante C-4
(RECORD) lampeggiante), oppure mentre la registrazione è
in corso (pulsante C-4 (RECORD) illuminato fisso). Premere il
pulsante C-5 (MIXER) per visualizzare la schermata del
mixer. Per ritornare alla schermata del modo di sequenziatore
brani, premere di nuovo il pulsante C-5 (MIXER) o premere il
pulsante R-15 (EXIT).
La tabella seguente mostra come le parti del mixer
corrispondono alle parti del sequenziatore brani.
Mixer
Sequenziatore brani
Parti da A04 a A07, da A09 a A16
Traccia del sistema
Parti da B01 a B16
Tracce da 01 a 16
Operazioni con il mixer supportate durante la
riproduzione o l’attesa di riproduzione
Tutte le impostazioni del mixer possono essere configurate
durante la riproduzione o l’attesa di riproduzione, e sono
soggette alle precauzioni seguenti.
• Se si desidera cambiare le impostazioni del mixer durante
l’attesa di riproduzione, cambiarle dopo aver selezionato il
brano che si desidera riprodurre. Se si cambiano le
impostazioni del mixer e quindi si cambia la selezione del
brano, le impostazioni di intestazione del brano
recentemente selezionato saranno richiamate e le
impostazioni del mixer verranno cambiate concordemente.
• Le uniche impostazioni del mixer che è possibile cambiare
durante l’attesa di riproduzione sono quelle incluse
nell’intestazione del brano attualmente selezionato. Se le
impostazioni del mixer sono state cambiate durante la
registrazione del brano, le impostazioni del mixer registrate
successivamente sostituiranno tutte le impostazioni
eseguite durante l’attesa di riproduzione.
Operazioni con il mixer supportate durante l’attesa di
registrazione
A seconda della traccia a cui si sta registrando, sono
supportate le impostazioni del mixer per le parti mostrate sotto
(escluso attiv./disattiv. parte). Le impostazioni vengono
registrate come impostazioni di intestazione (pagina I-67), e
salvate contemporaneamente quando si avvia la registrazione.
Traccia del sistema
Parti A05 (UPPER 1),
A06 (UPPER 2), A07 (LOWER),
A04 (Auto-harmonize)
Tracce da 01 a 16
Parti corrispondenti ad
ogni traccia
(da B01 a B16)
Operazioni con il mixer supportate durante la registrazione
Le impostazioni del mixer non possono essere configurate
durante la registrazione alla traccia del sistema.
Quando si registra ad una qualsiasi delle tracce da 01 a 16
mostrate, la configurazione delle impostazioni del mixer
(eccetto per attiv./disattiv. parte) è supportata per una parte
(da B01 a B16) che corrisponde ad una traccia. Qualsiasi
cambiamento in un’impostazione del mixer eseguito sulla
schermata del mixer, è registrato non appena viene effettuato.
Per i dettagli sulle funzioni e operazioni del mixer, vedere
“Uso del mixer” (pagina I-39).
I-72
Uso di Panel Record per
riscrivere le impostazioni di
intestazione del brano
L’intestazione di ciascun brano contiene le “impostazioni di
intestazione”, che rappresentano le impostazioni che erano in
realtà sulla tastiera digitale al momento della registrazione. È
possibile usare un’operazione di “panel record” per riscrivere
le impostazioni di intestazione di un brano con la
predisposizione attuale della tastiera digitale.
Le voci seguenti sono impostazioni di intestazione che
possono essere riscritte utilizzando l’operazione panel record.
• Selezione del ritmo
• Impostazione del tempo
• Impostazione della scala
• Le impostazioni del mixer riportate sotto
– Tutti i parametri delle parti da A04 a A07 e da B01 a B16
(escluso attiv./disattiv. parte)
– Parametri delle parti da A09 a A16: attiv./disattiv. parte,
intonazione approssimativa, intonazione fine, attivazione
scala, linea DSP
– Parametri DSP: volume, pan, invio reverbero
• Impostazioni degli effetti
• Volume accompagnamento
• Selezioni del timbro della parte UPPER 1, timbro della
parte UPPER 2 e timbro della parte LOWER
Per eseguire un’operazione di panel record
1. Premere il pulsante C-3 (SONG SEQUENCER)
per entrare nel modo di sequenziatore brani.
2. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
selezionare un numero di area del brano.
3. Configurare le impostazioni del pannello in
modo che esse riflettano le impostazioni che si
desidera scrivere come impostazioni di
intestazione.
• È possibile configurare le impostazioni seguenti:
impostazioni del mixer, tempo, ritmo della traccia del
sistema, selezione del timbro della traccia, ecc.
• Per cambiare i timbri o le impostazioni del mixer delle
parti UPPER 1, UPPER 2 e LOWER della traccia del
sistema, usare il mixer per cambiare le impostazioni
delle parti A05 (UPPER 1), A06 (UPPER 2) e A07
(LOWER).
4. Dopo che tutte le impostazioni dei pannelli
sono nella maniera desiderata, mantenere
premuto il pulsante R-13 (FUNCTION) mentre si
preme il pulsante C-13 (MENU).
• Questo visualizza il menu del sequenziatore brani.
Uso del sequenziatore brani
5. Usare il pulsante R-17 (y) per spostare il
simbolo 0 a “PanelRecord”.
4. Premere il pulsante L-17 (START/STOP).
• Questo avvia la riproduzione. Le operazioni seguenti
sono supportate durante la riproduzione.
Per fare ciò:
6. Premere il pulsante R-16 (ENTER).
7. In risposta al messaggio “Sure?” che appare,
premere il pulsante R-14 (YES) per eseguire
l’operazione di panel record, oppure il pulsante
R-14 (NO) per annullare l’operazione.
Riproduzione di un brano
registrato
Questa sezione spiega come eseguire le operazioni seguenti
sui brani registrati nel modo di sequenziatore brani.
• Riprodurre un brano.
• Avanzamento veloce, ritorno veloce, messa in pausa,
ripresa dalla pausa.
• Riprodurre una parte specifica in un brano.
• Ripetere la riproduzione di una sezione specifica di un
brano.
• Assegnare un nome ad un brano.
• Cancellare un brano.
Fare questo:
Salto in avanti
Mantenere premuto il pulsante L-15
(dFF).
Salto indietro
Mantenere premuto il pulsante L-14
(sREW).
Pausa
Premere il pulsante L-16 (PAUSE).
Riavviare la
riproduzione
messa in pausa
Premere il pulsante L-16 (PAUSE).
Eseguire la
riproduzione a
ripetizione
Per maggiori dettagli, vedere i punti da
4 a 6 riportati nella sezione “Per
ripetere la riproduzione di una sezione
specifica di un brano” (pagina I-110).
• Anche se la riproduzione è messa in pausa, è possibile
eseguire tuttavia la riproduzione con avanzamento
veloce mantenendo premuto il pulsante L-15 (dFF),
o la riproduzione indietro veloce mantenendo premuto il
pulsante L-14 (sREW). Rilasciando uno dei pulsanti
si ritorna alla messa in pausa.
• Mentre la riproduzione è in corso o in attesa, è possibile
usare i pulsanti R-17 (u, i) per selezionare la traccia
che si desidera. Suonando i tasti della tastiera si
eseguono le parti che corrispondono alla traccia
attualmente selezionata (da A04 a A07 per la traccia
del sistema).
• La riproduzione si arresta automaticamente quando
raggiunge la fine di un brano. Per interrompere la
riproduzione prima della conclusione del brano,
premere il pulsante L-17 (START/STOP).
Per riprodurre un brano registrato
1. Premere il pulsante C-3 (SONG SEQUENCER)
per entrare nel modo di sequenziatore brani.
2. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
selezionare un numero di area del brano.
3. Configurare le impostazioni del mixer, tempo e
le altre impostazioni del pannello che si
desidera usare per la riproduzione.
• Per cambiare i timbri o le impostazion del mixer delle
parti UPPER 1, UPPER 2 e LOWER della traccia del
sistema, usare il mixer per cambiare le impostazioni
delle parti A05 (UPPER 1), A06 (UPPER 2) e A07
(LOWER).
• Le impostazioni riportate sopra non vengono richieste
se si desidera riprodurre il brano come è stato
registrato.
I-73
Uso del sequenziatore brani
Per riprodurre solo una parte particolare
1. Premere il pulsante C-3 (SONG SEQUENCER)
per entrare nel modo di sequenziatore brani.
2. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
selezionare un numero di area del brano.
Per ripetere la riproduzione di una frase
specifica
1. Mantenere premuto il pulsante R-13 (REPEAT)
finché non appare sul display la schermata del
localizzatore mostrata di seguito.
3. Premere il pulsante C-5 (MIXER) per
visualizzare la schermata del mixer.
4. Usare i pulsanti R-17 (u, i) per selezionare la
parte che si desidera riprodurre (da A04 a A16,
da B01 a B16).
• Ad esempio, per riprodurre solo la melodia che è stata
registrata usando la parte UPPER 1 e registrata nella
traccia del sistema, selezionare Part A05. Per i dettagli
sul contenuto di ciascuna parte, vedere “Come sono
organizzate le parti” (pagina I-39).
5. Usare i pulsanti R-17 (t, y) per spostare le
parentesi spesse (%) a “Part”.
Area di introduzione del punto
iniziale
Area di introduzione del punto
finale
2. Specificare una misura come punto iniziale
della frase da riprodurre a ripetizione.
(1) Premere il pulsante R-14 (+).
Questo introdurrà “001:01:00” nell’area (A) per
l’introduzione del punto iniziale, e farà lampeggiare il
cursore.
(2) Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per specificare
il numero della misura iniziale.
3. Specificare una misura come punto finale della
frase da riprodurre a ripetizione.
6. Premere i pulsanti R-14 (–, +)
contemporaneamente.
• Con questa operazione si cambia l’impostazione a
“Sol” (Solo).
7. Premere il pulsante L-17 (START/STOP).
• Questo avvia la riproduzione solo della parte da voi
selezionata nel punto 4.
• La riproduzione si arresta automaticamente quando
raggiunge la fine di un brano. Per interrompere la
riproduzione prima della conclusione del brano,
premere il pulsante L-17 (START/STOP).
(1) Premere tre volte il pulsante R-17 (i) per spostare il
cursore all’area di introduzione del punto finale.
Premere il pulsante R-14 (+).
L’area (B) per l’introduzione del punto finale mostra
inizialmente una misura dopo il punto iniziale.
(2) Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per specificare
il numero della misura finale.
4. Premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Questo farà interrompere il lampeggiamento del
cursore.
5. Premere il pulsante R-15 (EXIT) per uscire dalla
schermata del localizzatore.
6. Eseguire i punti seguenti per avviare la
riproduzione a ripetizione della frase.
(1) Premere il pulsante L-13 (REPEAT).
Questa operazione visualizza l’indicatore ? sul
display.
(2) Premere il pulsante L-17 (START/STOP).
La frase specificata viene riprodotta a ciclo continuo.
I-74
Uso del sequenziatore brani
7. Per interrompere la riproduzione, premere il
pulsante L-17 (START/STOP).
• Premendo il pulsante R-15 (EXIT) senza premere il
pulsante R-16 (ENTER) nel punto 4 riportato sopra, si
annullerà l’operazione di impostazione della frase e si
chiuderà la schermata del localizzatore.
• I punti iniziale e finale specificati sulla schermata del
localizzatore con l’operazione riportata sopra, verranno
visualizzati come valori iniziali di default quando si
visualizza la schermata per la modifica dell’evento
successivo.
– “Per cancellare tutti gli eventi in una gamma specifica di
una traccia” (pagina I-87)
– “Per copiare gli eventi entro una gamma specifica ad una
posizione desiderata” (pagina I-88)
– “Per quantizzare tutti gli eventi di nota in una gamma
specifica di una traccia” (pagina I-90)
– “Per cancellare tutti gli eventi di variazione del pitch entro
un gamma specifica di una traccia” (pagina I-91)
Questo vi consente di riprodurre a ripetizione e controllare
la frase, in modo che sia possibile eseguire l’operazione
riportata sopra per modificare la frase.
Modifica di un brano
Durante la modifica del brano sono supportate le operazioni
seguenti.
• Cancellazione di un brano specifico o tutti i brani
• Copia di un brano da un’area all’altra
• Cancellazione di misure specifiche da un brano
• Inserimento di misure vuote in un brano
• Estrazione del contenuto registrato della traccia del sistema
alle tracce da 04 a 07, o da 09 a 16
• Rinomina dei brani
Per avviare un’operazione di editore brano
1. Premere il pulsante C-3 (SONG SEQUENCER)
per entrare nel modo di sequenziatore brani.
2. Mantenendo premuto il pulsante R-13
(FUNCTION), premere il pulsante C-3 (EDIT) per
visualizzare il menu di editore.
3. Usare il pulsante R-17 (y) per spostare il
simbolo 0 in corrispondenza di “Song Edit” e
quindi premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Questo visualizza il menu di editore brano mostrato
sotto.
I-75
Uso del sequenziatore brani
Per cancellare i dati di un brano
1. Eseguire la procedura riportata nella sezione
4. Usare i pulsanti R-17 (y) per spostare le
parentesi spesse (%) a “To”.
“Per avviare un’operazione di editore brano” a
pagina I-75 per visualizzare il menu di editore
brano, con il simbolo 0 localizzato in
corrispondenza di “Clear”.
2. Premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Questo visualizza la schermata “Clear Song”.
3. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
specificare il numero di area del brano di cui si
desidera cancellare i dati.
• Un asterisco (*) in prossimità di un numero di area di
brano indica che in tale area ci sono già dati registrati.
• Un asterisco (*) in prossimità di un numero di area di
brano indica che in tale area ci sono già dati registrati.
5. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
specificare il numero di area del brano a cui si
desidera copiare.
6. Premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Se l’area del brano di destinazione della copia non
contiene dati registrati, l’operazione di copia viene
eseguita immediatamente.
• Se l’area del brano di destinazione della copia contiene
già dati registrati, appare il messaggio di conferma
mostrato sotto che richiede se si desidera
sovrascrivere i dati esistenti.
• È possibile selezionare “All” qui per cancellare i dati di
tutti i brani.
4. Premere il pulsante R-16 (ENTER).
5. In risposta al messaggio “Sure?” che appare,
premere il pulsante R-14 (YES) per cancellare, o
il pulsante R-14 (NO) per annullare l’operazione.
Per copiare un brano da un’area all’altra
1. Eseguire la procedura riportata nella sezione
“Per avviare un’operazione di editore brano” a
pagina I-75 per visualizzare il menu di editore
brano.
2. Usare il pulsante R-17 (t, y) per spostare il
simbolo 0 in prossimità di “Copy” e quindi
premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Questo visualizza la schermata “Copy Song”. In questo
momento le parentesi spesse (%) saranno
localizzate all’impostazione “Copy”.
3. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
specificare il numero di area del brano da cui si
desidera copiare.
I-76
Premere il pulsante R-14 (YES) per eseguire l’operazione
di copia e sovrascrivere il brano esistente, oppure il
pulsante R-14 (NO) per annullare l’operazione.
Uso del sequenziatore brani
Per cancellare una misura specifica da una
brano
1. Eseguire la procedura riportata nella sezione
“Per avviare un’operazione di editore brano” a
pagina I-75 per visualizzare il menu di editore
brano.
2. Usare il pulsante R-17 (t, y) per spostare il
simbolo 0 in prossimità di “DeleteMeas.” e
quindi premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Questa operazione visualizza la schermata “Delete
Measure”. In questo momento le parentesi spesse
(%) saranno localizzate all’impostazione di
“Measure”.
3. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
specificare la misura del brano che si desidera
cancellare.
4. Usare i pulsanti R-17 (y) per spostare le
parentesi spesse (%) a “Size”.
Per inserire misure vuote in un brano
1. Eseguire la procedura riportata nella sezione
“Per avviare un’operazione di editore brano” a
pagina I-75 per visualizzare il menu di editore
brano.
2. Usare il pulsante R-17 (t, y) per spostare il
simbolo 0 in prossimità di “InsertMeas.” e
quindi premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Questa operazione visualizza la schermata “Insert
Measure”. In questo momento le parentesi spesse
(%) saranno localizzate all’impostazione di
“Measure”.
3. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
specificare il numero di misura del brano da cui
si desidera iniziare l’inserimento.
4. Usare i pulsanti R-17 (y) per spostare le
parentesi spesse (%) a “Size”.
5. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
specificare il numero della misura che si
desidera inserire.
• Ad esempio, specificando 002 per “Measure” e 003 per
“Size”, si inseriranno tre misure vuote davanti la misura
2 del brano.
6. Dopo che ogni cosa è nella maniera desiderata,
premere il pulsante R-16 (ENTER).
5. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
specificare il numero di misure che si desidera
cancellare.
7. In risposta al messaggio “Sure?” che appare,
premere il pulsante R-14 (YES) per inserire,
oppure il pulsante R-14 (NO) per annullare
l’operazione.
6. Dopo che ogni cosa è nella maniera desiderata,
premere il pulsante R-16 (ENTER).
7. In risposta al messaggio “Sure?” che appare,
premere il pulsante R-14 (YES) per cancellare,
oppure il pulsante R-14 (NO) per annullare
l’operazione.
I-77
Uso del sequenziatore brani
Per estrarre il contenuto registrato della
traccia del sistema alla traccia da 04 a 07, o
da 09 a 16
Come viene spiegato in dettaglio nella sezione “Brani, tracce
e parti” (pagina I-66), la traccia del sistema è una traccia
singola, mentre l’esecuzione con la tastiera e i dati
dell’auto-accompagnamento vengono registrati singolarmente
in più parti (da A04 a A07, da A09 a A16). I dati di queste parti
vengono estratti alle tracce da 04 a 07 e da 09 a 16, con ogni
parte corrispondente singolarmente ad una traccia dei dati.
Questo rende facile la modifica di ciascuna parte di
accompagnamento individualmente.
Traccia del sistema
A04
A05
A06
A07
A09
A10
A11
A12
A13
A14
A15
A16
B04
B05
B06
B07
B09
B10
B11
B12
B13
B14
B15
B16
• Eseguendo questa operazione verranno cancellati tutti
i dati registrati attualmente nella traccia del sistema
eccetto i dati del tempo.
• Eseguendo questa operazione si cancellano tutti i dati
attualmente registrati nelle tracce da 04 a 07, e da 09 a
16, e si sovrascrivono con i dati nella traccia del
sistema.
1. Eseguire la procedura riportata nella sezione
“Per avviare un’operazione di editore brano” a
pagina I-75 per visualizzare il menu di editore
brano.
2. Usare il pulsante R-17 (t, y) per spostare il
simbolo 0 in prossimità di “Extract” e quindi
premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Questa operazione visualizza la schermata “Extract”
simile a quella mostrata sotto.
3. Premere il pulsante R-16 (ENTER).
I-78
4. In risposta al messaggio “Sure?” che appare,
premere il pulsante R-14 (YES) per avviare
l’estrazione, o il pulsante R-14 (NO) per
annullare l’operazione.
Per rinominare un brano
1. Eseguire la procedura riportata nella sezione
“Per avviare un’operazione di editore brano” a
pagina I-75 per visualizzare il menu di editore
brano.
2. Usare il pulsante R-17 (y) per spostare il
simbolo 0 in corrispondenza di “Rename” e
quindi premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Questa operazione visualizza la schermata “Rename”.
3. Usare i pulsanti R-17 (u, i) per spostare il
cursore alla posizione dei caratteri del nome
che si desidera cambiare, e quindi utilizzare il
selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per selezionare
il carattere desiderato.
• Per informazioni sui caratteri che si possono immettere
per il nome, vedere “Caratteri di introduzione
supportati” (pagina I-124).
• Per introdurre uno spazio, premere entrambi i pulsanti
R-14 (–, +) contemporaneamente.
4. Dopo che ogni cosa è nella maniera desiderata,
premere il pulsante R-16 (ENTER).
5. In risposta al messaggio “Sure?” che appare,
premere il pulsante R-14 (YES) per rinominare il
brano, oppure il pulsante R-14 (NO) per
annullare l’operazione.
Uso del sequenziatore brani
Modifica di una traccia
Le operazioni seguenti sono supportate durante la modifica
della traccia (traccia del sistema, tracce da 01 a 16).
• Cancellazione dei dati di una traccia singola
• Copia di una traccia ad un’altra traccia (solo le tracce da 01
a 16)
• Combinazione di due tracce in una traccia singola (solo le
tracce da 01 a 16)
Per avviare un’operazione di editore traccia
Per cancellare i dati di una traccia singola
1. Eseguire la procedura riportata nella sezione
“Per avviare un’operazione di editore traccia” a
pagina I-79 per visualizzare il menu di editore
traccia.
2. Premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Questa operazione fa apparire la schermata “Clear
Track”.
1. Premere il pulsante C-3 (SONG SEQUENCER)
per entrare nel modo di sequenziatore brani.
2. Mantenendo premuto il pulsante R-13
(FUNCTION), premere il pulsante C-3 (EDIT) per
visualizzare il menu di editore.
3. Usare il pulsante R-17 (t, y) per spostare il
simbolo 0 in prossimità di “TrackEdit” e quindi
premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Questo visualizza il menu di editore traccia mostrato
sotto.
3. Usare il selettore o i pulsanti R-17 (u, i) per
specificare la traccia di cui si desidera
cancellare i dati.
• Un riquadro nero ( ) sopra un numero di traccia nel
misuratore di livello indica che in quella traccia ci sono
già dati registrati.
• È anche possibile selezionare una traccia usando il
selettore o i pulsanti R-14 (–, +).
4. Premere il pulsante R-16 (ENTER).
5. In risposta al messaggio “Sure?” che appare,
premere il pulsante R-14 (YES) per cancellare i
dati, o il pulsante R-14 (NO) per annullare
l’operazione.
I-79
Uso del sequenziatore brani
Per copiare una traccia ad un’altra traccia
(solo le tracce da 01 a 16)
1. Eseguire la procedura riportata nella sezione
Per combinare due tracce in una singola
traccia (solo le tracce da 01 a 16)
1. Nel modo di sequenziatore brani, usare i
pulsanti R-17 (u, i) per selezionare la traccia
con il numero inferiore tra quelle che si
desidera combinare.
“Per avviare un’operazione di editore traccia” a
pagina I-79 per visualizzare il menu di editore
traccia.
• Come esempio, combineremo la traccia 03 e la traccia
05 nella traccia 06. Selezionare qui la traccia 03.
2. Usare il pulsante R-17 (t, y) per spostare il
simbolo 0 in prossimità di “Copy” e quindi
premere il pulsante R-16 (ENTER).
2. Eseguire i punti 2 e 3 della procedura riportata
nella sezione “Per avviare un’operazione di
editore traccia” a pagina I-79 per visualizzare il
menu di editore traccia.
• Questa operazione fa apparire la schermata “Copy
Track”. In questo momento le parentesi spesse (%)
saranno localizzate all’impostazione “Copy”.
3. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
3. Usare il pulsante R-17 (y) per spostare il
specificare il numero di traccia che si desidera
copiare.
simbolo 0 in corrispondenza di “Merge” e
quindi premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Questa operazione visualizza la schermata “Merge
Track” simile a quella mostrata sotto. In questo
momento le parentesi spesse (%) saranno
localizzate all’impostazione B.
4. Usare i pulsanti R-17 (y) per spostare le
parentesi spesse (%) a “To”.
• Un asterisco (*) in prossimità di un numero di traccia
indica che in quella traccia ci sono già dati registrati.
5. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
A
BC
specificare il numero di traccia a cui si desidera
copiare.
6. Dopo che ogni cosa è nella maniera desiderata,
premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Se la traccia di destinazione della copia non contiene
dati registrati, l’operazione di copia viene eseguita
immediatamente.
• Se la traccia di destinazione della copia contiene già
dati registrati, appare il messaggio di conferma
mostrato sotto che richiede se si desidera
sovrascrivere i dati esistenti.
A: Una delle tracce da combinare (La traccia da voi
selezionata nel punto 1 è la selezione iniziale di default).
B: Altra traccia da combinare.
C: Traccia di destinazione delle tracce combinate.
4. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
specificare 05 (Traccia 05) per B.
• Cambiando il valore di B, cambia anche il valore di C.
5. Usare il pulsante R-17 (i o y) per spostare le
parentesi spesse (%) a C.
Premere il pulsante R-14 (YES) per eseguire l’operazione
di copia e sovrascrivere la traccia esistente, oppure il
pulsante R-14 (NO) per annullare l’operazione.
I-80
6. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
specificare 06 (Traccia 06) per C.
Uso del sequenziatore brani
7. Dopo che ogni cosa è nella maniera desiderata,
premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Se la traccia di destinazione non contiene dati
registrati, si avvierà immediatamente la combinazione
delle tracce.
• Se la traccia di destinazione contiene già dati registrati,
apparirà il messaggio di conferma mostrato sotto che
richiede se si desidera sovrascrivere i dati esistenti.
Per avviare un’operazione di editore evento
1. Premere il pulsante C-3 (SONG SEQUENCER)
per entrare nel modo di sequenziatore brani.
2. Mantenendo premuto il pulsante R-13
(FUNCTION), premere il pulsante C-3 (EDIT) per
visualizzare il menu di editore.
3. Premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Questa operazione visualizza la schermata di editore
evento mostrata sotto.
Premere il pulsante R-14 (YES) per eseguire il
procedimento e sovrascrivere la traccia esistente, o il
pulsante R-14 (NO) per annullare l’operazione.
• Eseguendo la procedura riportata sopra non si cancella il
contenuto delle due tracce sorgenti. Se il contenuto di una
traccia non è più necessario, è possibile cancellarne i dati
utilizzando la procedura riportata nella sezione “Per
cancellare i dati di una traccia singola” (pagina I-79).
Modifica di eventi
Il sequenziatore brani registra tutte le operazioni da voi
eseguite con la tastiera digitale durante l’esecuzione come
“eventi”, che rappresentano le più piccole unità di dati che
realizzano un brano. Eseguendo una singola nota sulla
tastiera, ad esempio, si memorizzano gli eventi seguenti:
misura iniziale della nota, battuta, traccia, pitch della nota,
durata della nota, e intensità della nota.
Durante la modifica dell’evento sono supportate le operazioni
seguenti.
• Cancellazione di eventi
• Inserimento di eventi
• Copia di eventi entro una gamma specifica ad una
posizione desiderata
• Quantizzazione* di eventi delle note
• Cancellazione di eventi di variazione del pitch
• Regolazione dei valori di velocità dell’evento della nota
• Regolazione dei valori di gate time dell’evento della nota
• Selezione del tipo di eventi che appaiono sulla schermata
di editore evento (View Select)
• Inserimento o cancellazione di eventi di battute
• Introduzione diretta di eventi di note (introduzione
passo-passo)
• Per informazioni su come usare la schermata di editore
evento, vedere “Tipi di evento e contenuto della
schermata” (pagina I-82).
4. Mantenendo premuto il pulsante R-13
(FUNCTION), premere il pulsante C-13 (MENU).
• Questo visualizza il menu di editore evento mostrato
sotto.
• Successivamente, selezionare la voce di menu che
corrisponde al tipo di operazione che si desidera
eseguire. I dettagli su ciascuna operazione sono forniti
nelle procedure riportate in questa sezione.
* La quantizzazione è un’operazione che regola
automaticamente il timing di attivazione del tasto di un
evento della nota per farlo corrispondere ad una nota di
riferimento.
I-81
Uso del sequenziatore brani
Tipi di evento e contenuto della schermata
La schermata di editore evento visualizza gli eventi singoli
che realizzano un brano come valori e caratteristiche, come
viene mostrato nella schermata di esempio riportata di
seguito.
Evento in fase di modifica (evento selezionato)
(centro della schermata)
Cursore (linea continua)
Nel seguito viene spiegato il significato di ciascuna posizione
della schermata.
Numero
Descrizione
1
Per tutti i tipi di evento, indica la posizione esatta
(timing) nel formato seguente:
misura:battuta:battito. Un “battito” è un’unità di
tempo che è più breve rispetto ad una battuta.
I dati del sequenziatore brani utilizzano 96 battiti
per battuta (per tempi da 2/4 a 8/4) o 48 battiti per
battuta (per tempi da 2/8 a 16/8).
2
Per quasi tutti gli eventi, questa posizione mostra
un’abbreviazione indicante il tipo di evento.
“Bend” sul display nell’esempio (2) significa
“evento di variazione del pitch”. Gli eventi della
nota (display nell’esempio (1)) e gli eventi di
accordo sono differenti, e in questa posizione
viene mostrato il valore di impostazione del
parametro di evento (nome della nota per un
evento di nota, radice per un evento di accordo).
Per informazioni su ciò che viene visualizzato in
questa posizione e il tipo di evento
corrispondente, vedere la sezione “Lista dei dati
di evento” (pagina I-83).
3
Questa posizione mostra i valori di impostazione
del parametro che corrispondono al tipo di
evento. Quando un evento ha parametri multipli,
usare i pulsanti R-17 (u, i) per spostare il
cursore, che scorrerà sul display tra i parametri.
Il nome del parametro alla posizione attuale del
cursore verrà visualizzato nella posizione 4.
4
Questa posizione indica dove è posizionato
attualmente il cursore come “MEAS.” (misura),
“BEAT” (battuta) o “TICK” (battito).
Evento prima (evento precedente) e dopo
(evento successivo) l’evento attuale
La schermata di editore evento mostra tre eventi alla volta.
L’evento nella riga centrale è l’evento selezionato. È possibile
cambiare il valore dove è posizionato il cursore con la linea
continua. Una linea tratteggiata sotto un valore di
impostazione indica che il cursore può essere spostato su
quel valore.
■ Lettura dei dati di eventi
Qui vengono impiegati due tipi di visualizzazione di eventi per
spiegare come leggere i dati di evento.
• Esempio 1: Evento della nota
1
2
4
3
Cursore
• Esempio 2: Evento di variazione del pitch
1
2
4
3
Cursore
I-82
Uso del sequenziatore brani
■ Lista dei dati di evento
La seguente tabella mostra i tipi di evento che corrispondono alle abbreviazioni che appaiono sul display, come pure i parametri di
ciascun tipo di evento e le gamme di impostazione.
• “Visualizzazione 2” e “Visualizzazione 4” nell’intestazione della tabella corrispondono alle posizioni della schermata 2, 4
riportate in “Lettura dei dati di eventi” (pagina I-82).
• “Visualizzazione 2 durante l’inserimento” nell’intestazione della tabella, indica il nome del tipo di evento racchiuso in parentesi
spesse (%) quando si esegue il punto 3 della procedura di inserimento dell’evento riportato nella sezione “Per inserire un
evento” (pagina I-88).
Eventi comuni tra la traccia del sistema e le tracce da 01 a 16
Tipo di evento
Visualizzazione 2
Nome dell’evento
TOP
(punto iniziale del
brano)
Visualizzazione 2
durante
l’inserimento
Visualizzazione 4
Nome del
parametro
–
–
–
(Non editabile)
NOTE
Nome della nota
C- - C0 - G9*2
Gate time
00:00 - 99:95
Gamma di
impostazione
*1
Nota
[Note]
GATE
VEL
Velocità
Bend
Variazione del pitch
[Bend]
VALU
Variazione del pitch
Mod
Modulazione*3
[Modulat]
VALU
Modulazione
000 - 127
Sus
Pedale di sustain
[Sustain]
VALU
Pedale di sustain
000 - 127
001 - 127
–8192 - 0000 - +8191
Soft
Pedale della sordina
[Soft]
VALU
Pedale della sordina 000 - 127
Sost
Pedale di sostenuto
[Sostenu]
VALU
Pedale di sostenuto
END
(punto finale del brano)
–
–
–
000 - 127
(Non editabile)
*1 Un evento della nota non viene visualizzato come il nome dell’evento alla posizione 2, ma piuttosto come il nome della nota
(C4, ecc.).
*2 “C-” sul display indica C-1 (una ottava sotto C0).
*3 Questo evento può essere aggiunto solo con l’operazione riportata in “Per inserire un evento” (pagina I-88). Esso applica il vibrato.
Eventi delle tracce da 01 a 16
Tipo di evento
Nome dell’evento
Visualizzazione 2
durante
l’inserimento
Visualizzazione 4
TONE
Timbro parte
[Tone]
VALU
Numero di timbro
Visualizzazione 2
Nome del
parametro
Gamma di
impostazione
A:001 - L:010
Vol
Volume parte
[Volume]
VALU
Volume parte
000 - 127
Pan
Pan parte
[Pan]
VALU
Pan parte
–64 - 00 - +63
CTun
Intonazione
approssimativa della
parte
[CrsTune]
VALU
Intonazione
approssimativa della
parte
–24 - 00 - +24
FTun
Intonazione fine della
parte
[FinTune]
VALU
Intonazione fine della
–99 - 00 - +99
parte
BndR
Gamma di variazione
del pitch della parte
[BendRng]
VALU
Gamma di variazione
00 - 24
del pitch della parte
RSnd
Invio reverbero parte
[RevSend]
VALU
Invio reverbero parte
000 - 127
CSnd
Invio chorus parte
[ChoSend]
VALU
Invio chorus parte
000 - 127
SclE
Abilitazione scala della
parte
[ScaleEn]
VALU
Abilitazione scala
della parte
on, oFF
DspL
Linea DSP parte
[DspLine]
VALU
Linea DSP parte
on, oFF
[Express]
VALU
Espressione
000 - 127
Exp
Espressione
*4
*4 Questo evento può essere aggiunto solo con l’operazione riportata in “Per inserire un evento” (pagina I-88). Esso cambia il volume.
B
I-83
Uso del sequenziatore brani
■ Eventi della traccia del sistema
Tipo di evento
Nome dell’evento
Visualizzazione
2 durante
l’inserimento
Visualizzazione 4
Nome del parametro
TnU1
Timbro di UPPER 1
[Tone_U1]
VALU
Numero di timbro
TnU2
Timbro di UPPER 2
[Tone_U2]
VALU
Numero di timbro
A:001 - L:010
TnLo
Timbro di LOWER
[Tone_Lo]
VALU
Numero di timbro
A:001 - L:010
TnHm
Timbro di auto-harmonize
[Tone_Hm]
A:001 - L:010
Visualizzazione 2
*1
Accordo
[Chord]
VALU
Numero di timbro
ROOT
Radice
TYPE
Tipo di accordo
CVEL
Velocità di accordo
Gamma di
impostazione
A:001 - L:010
C-B
*2
000 - 127
RHY
Ritmo
[Rhythm]
VALU
Numero di ritmo
Rctl
Controller di ritmo
[RhyCtrl]
VALU
Controller di ritmo
PART
Parte
APrt
Attiv./disattiv. parte di
accompagnamento
[AcmpPrt]
VALU
Attivazione/
disattivazione
on, oFF
Layr
Attiv./disattiv.
sovrapposizione
[Layer]
VALU
Attiv./disattiv.
sovrapposizione
on, oFF
Shft
Cambiamento
dell’ottava
[OctShft]
Splt
Attiv./disattiv.
suddivisione
TMPO
A:001 - F:010
*3
PREC, DRUM, BASS,
CHD1 - CHD5
PART
Parte
VALU
Cambiamento
dell’ottava
–2 - 0 - +2
[Split]
VALU
Attiv./disattiv.
suddivisione
on, oFF
Tempo
[Tempo]
VALU
Tempo
30 - 255
SplP
Punto di suddivisione
[SplitPt]
VALU
Punto di suddivisione
C- - C0 - G9*4
HmAp
Auto-harmonize/
arpeggiatore
[HarmArp]
VALU
Auto-harmonize/
arpeggiatore
oFF, 001 - 162
ApHd
Mantenimento
arpeggiatore
[ArpHold]
VALU
Mantenimento
arpeggiatore
ApSp
Velocità di arpeggiatore
[ArpSpd]
VALU
Velocità di
arpeggiatore
ApPt
Parte di arpeggiatore
[ArpPart]
VALU
Parte di arpeggiatore
Revb
Reverbero
[Reverb]
VALU
Reverbero
Chrs
Chorus
[Chorus]
VALU
Chorus
DSP
DSP
[DSP]
Scal
Scala
[Scale]
Vol
Volume parte
[Volume]
Pan
CTun
I-84
Pan parte
Intonazione
approssimativa della
parte
[Pan]
UPP1, UPP2, LOWR
on, oFF
1, 2, 2S, 3, 4, 4S, 6, 8
UPPER, LOWER
oFF, 01 - 10
1-5
VALU
DSP
ton, 001 - 200
NOTE
Tasto
C-B
Cent
Cent
–99 - 00 - +99
PART
Parte
UPP1, UPP2, LOWR,
HARM
VALU
Volume parte
PART
Parte
VALU
Pan parte
PART
Parte
VALU
Intonazione
approssimativa della
parte
[CrsTune]
000 - 127
UPP1, UPP2, LOWR,
HARM
–64 - 00 - +63
UPP1, UPP2, LOWR,
HARM
–24 - 00 - +24
Uso del sequenziatore brani
Tipo di evento
Visualizzazione 2
Nome dell’evento
FTun
Intonazione fine della
parte
BndR
RSnd
CSnd
Visualizzazione
2 durante
l’inserimento
Nome del parametro
Gamma di
impostazione
PART
Parte
UPP1, UPP2, LOWR,
HARM
VALU
Intonazione fine della
parte
PART
Parte
VALU
Gamma di variazione
del pitch della parte
PART
Parte
VALU
Invio reverbero parte
PART
Parte
VALU
Invio chorus parte
PART
Parte
VALU
Linea DSP parte
000 - 127
on, oFF
[FinTune]
Gamma di variazione
del pitch della parte
[BendRng]
Invio reverbero parte
[RevSend]
Invio chorus parte
Visualizzazione 4
[ChoSend]
[DspLine]
DspL
Linea DSP parte
AVol
Volume
accompagnamento*5
[AcmpVol]
VALU
Volume
accompagnamento
AScl
Scala
accompagnamento*6
[AcmpScl]
VALU
Scala
accompagnamento
–99 - 00 - +99
UPP1, UPP2, LOWR,
HARM
00 - 24
UPP1, UPP2, LOWR,
HARM
000 - 127
UPP1, UPP2, LOWR,
HARM
000 - 127
UPP1, UPP2, LOWR,
HARM
on, oFF
*1 Un evento dell’accordo non viene visualizzato come il nome dell’evento alla posizione 2, ma piuttosto come la radice
dell’accordo (C, ecc.).
*2 Vedere “Guida alla diteggiatura” a (pagina I-124).
*3 Intro: pattern di introduzione, norml: pattern normale, Vari: pattern variazione, nFlOn: attivazione fill-in normale,
nFloF: disattivazione fill-in normale, vFlOn: attivazione fill-in variazione, vFloF: disattivazione fill-in variazione,
Endin: pattern finale.
*4 “C-” sul display indica C-1 (una ottava sotto C0).
*5 Questa impostazione corrisponde alla voce “AccompVol” del menu funzioni (pagina I-99).
*6 Per maggiori dettagli, vedere “Specificazione se le impostazioni attuali della scala devono essere applicate
all’auto-accompagnamento (Scala dell’accompagnamento)” (pagina I-22).
Per selezionare una traccia per la modifica
1. Eseguire i punti da 1 a 3 della procedura riportata nella sezione “Per avviare un’operazione di editore
evento” a pagina I-81 per visualizzare il menu di editore evento.
2. Mantenendo premuto il pulsante R-13 (FUNCTION), usare i pulsanti R-17 (u, i) per selezionare la
traccia che si desidera modificare.
Per riprodurre un brano dalla schermata di editore evento (Quick Play)
1. Eseguire i punti da 1 a 3 della procedura riportata nella sezione “Per avviare un’operazione di editore
evento” a pagina I-81 per visualizzare il menu di editore evento.
2. Premere il pulsante L-17 (START/STOP).
• Con questa operazione si avvia la riproduzione del brano in fase di modifica, dalla prima misura dove è posizionato
attualmente il cursore.
• La riproduzione si arresta automaticamente quando raggiunge la fine di un brano. Per interrompere la riproduzione prima
della conclusione del brano, premere il pulsante L-17 (START/STOP).
I-85
Uso del sequenziatore brani
Per selezionare i tipi di eventi che appaiono
sulla schermata di editore evento (View
Select)
1. Eseguire la procedura riportata in “Per avviare
un’operazione di editore evento” a pagina I-81.
2. Usare il pulsante R-17 (i) per visualizzare la
terza pagina del menu di editore evento, con il
simbolo 0 localizzato in corrispondenza di
“ViewSelect”.
3. Premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Questo visualizza la schermata “View Select”.
Per modificare un evento esistente
1. Visualizzare la schermata di editore evento
della traccia che include l’evento che si
desidera modificare.
• Vedere “Per selezionare una traccia per la modifica”
(pagina I-85).
2. Usare i pulsanti R-17 (t, y) per spostare il
cursore all’evento che si desidera modificare.
3. Usare i pulsanti R-17 (u, i) per spostare il
cursore, e quindi usare il selettore o i pulsanti
R-14 (–, +) per cambiare il valore alla posizione
del cursore.
• Il cursore lampeggia durante un’operazione di cambio
del valore.
• Durante la registrazione dell’evento di note, è possibile
cambiare il pitch di una nota premendo un tasto della
tastiera. Se il cursore è localizzato alla posizione “VEL”,
il valore di velocità cambierà contemporaneamente
come il pitch della nota.
4. Per applicare il valore cambiato, premere il
4. Usare i pulsanti R-17 (t, y) per spostare il
simbolo 0 tra le voci di impostazione, e il
selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per commutare
l’impostazione selezionata attualmente tra “on”
(mostrato) e “oFF” (nascosto).
• La tabella seguente mostra l’evento che corrisponde a
ciascuna voce di impostazione.
Voce di
impostazione
Evento corrispondente
Note
Evento della nota
PitchBend
Evento di variazione del pitch
Pedal
Eventi di sustain, sordina e sostenuto
Rhythm
Evento di ritmo
Chord
Evento di accordo
Tempo
Evento di tempo
Tone
Evento di timbro
Mixer
Evento di mixer (escluso l’evento di
timbro)
Others
Tutti gli altri eventi eccetto quelli riportati
sopra.
pulsante R-16 (ENTER).
• Questo arresta il lampeggiamento del cursore.
Per cancellare un singolo evento
1. Visualizzare la schermata di editore evento
della traccia che include gli eventi che si
desidera cancellare.
• Vedere “Per selezionare una traccia per la modifica”
(pagina I-85).
2. Usare i pulsanti R-17 (t, y) per spostare il
cursore all’evento che si desidera cancellare.
3. Premere il pulsante C-8 (DELETE).
• L’evento alla posizione del cursore verrà cancellato non
appena si preme il pulsante C-8 (DELETE).
• Per informazioni su ciascun evento, vedere la sezione
“Tipi di evento e contenuto della schermata” (pagina
I-82).
5. Premere il pulsante R-15 (EXIT) per applicare le
impostazione ed uscire dalla schermata “View
Select”.
I-86
B
Uso del sequenziatore brani
Per cancellare tutti gli eventi in una traccia
1. Visualizzare la schermata di editore evento
della traccia che include gli eventi che si
desidera cancellare.
• Vedere “Per selezionare una traccia per la modifica”
(pagina I-85).
2. Mantenendo premuto il pulsante R-13
(FUNCTION), premere il pulsante C-13 (MENU)
per visualizzare il menu di editore evento.
3. Usare il pulsante R-17 (t, y) per spostare il
simbolo 0 in prossimità di “Delete” e quindi
premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Questo visualizza la schermata “Delete”.
3. Mantenendo premuto il pulsante R-13
(FUNCTION), premere il pulsante C-13 (MENU)
per visualizzare il menu di editore evento.
4. Usare il pulsante R-17 (t, y) per spostare il
simbolo 0 in prossimità di “Delete” e quindi
premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Questo visualizza la schermata “Delete”.
5. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
cambiare l’impostazione nelle parentesi spesse
(%) a “Locator”.
• Con questa operazione si visualizza una schermata per
la specificazione della gamma simile a quella mostrata
sotto.
• Se si è già specificata una gamma utilizzando la
schermata del localizzatore (pagina I-74), tale gamma
sarà visualizzata sulla schermata per la specificazione
della gamma.
4. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
cambiare l’impostazione nelle parentesi spesse
(%) a “All” e quindi premere il pulsante R-16
(ENTER).
5. In risposta al messaggio “Sure?” che appare,
premere il pulsante R-14 (YES) per cancellare,
oppure il pulsante R-14 (NO) per annullare
l’operazione.
Per cancellare tutti gli eventi in una gamma
specifica di una traccia
1. Visualizzare la schermata di editore evento
della traccia che include gli eventi che si
desidera cancellare.
• Vedere “Per selezionare una traccia per la modifica”
(pagina I-85).
Punto iniziale della gamma
Punto finale della gamma
6. Usare il pulsante R-17 (u, i) per spostare il
cursore, e quindi usare il selettore o i pulsanti
R-14 (–, +) per cambiare il valore alla posizione
del cursore.
• L’evento localizzato al timing specificato dal punto
finale della gamma non sarà cancellato.
7. Dopo che ogni cosa è nella maniera desiderata,
premere il pulsante R-16 (ENTER).
8. In risposta al messaggio “Sure?” che appare,
premere il pulsante R-14 (YES) per cancellare,
oppure il pulsante R-14 (NO) per annullare
l’operazione.
2. Se si richiede, è possibile eseguire
un’operazione di riproduzione del brano in
questo momento, per controllare la gamma che
si desidera selezionare per la cancellazione.
• Vedere “Per riprodurre un brano dalla schermata di
editore evento (Quick Play)” (pagina I-85).
I-87
Uso del sequenziatore brani
5. Dopo che ogni cosa è nella maniera desiderata,
Per inserire un evento
1. Visualizzare la schermata di editore evento
premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Questo inserisce l’evento specificato.
della traccia dove si desidera inserire l’evento.
• Vedere “Per selezionare una traccia per la modifica”
(pagina I-85).
2. Usare i pulsanti R-17 (t, y) per spostare il
cursore alla posizione dove si desidera inserire
un evento.
• Il nuovo evento sarà inserito allo stesso timing come
l’evento dove è localizzato il cursore. È possibile
eseguire la regolazione fine del timing dopo
l’inserimento del nuovo evento.
3. Premere il pulsante C-9 (INSERT).
• In questo modo si inserisce l’evento alla posizione
specificata e si visualizza una schermata simile a quella
mostrata sotto.
Tipo di nota (solo per l’evento di nota)
6. Regolare le impostazioni dell’evento come si
desidera.
• Usare il pulsante R-17 (u, i) per spostare il cursore,
e quindi usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
cambiare il valore alla posizione del cursore. Il cursore
lampeggia durante un’operazione di cambio del valore.
• Per informazioni sui tipi di dati e sulle gamme dei valori
di impostazione per gli eventi che possono essere
modificati, vedere “Tipi di evento e contenuto della
schermata” (pagina I-82).
7. Per applicare i dati dell’evento, premere il
pulsante R-16 (ENTER).
• Questo arresta il lampeggiamento del cursore.
Nome del tipo di evento
4. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
selezionare un tipo di evento.
• Per informazioni sugli eventi che possono essere
specificati, vedere “Tipi di evento e contenuto della
schermata” (pagina I-82).
• Quando come il tipo di evento viene specificato un
evento di nota, specificare il tipo di nota (durata della
nota) usando i pulsanti mostrati nella tabella sotto.
Specificare il pitch della nota nel punto 6 di questa
procedura.
Per specificare questo tipo
di nota:
Premere questo pulsante:
Semibreve
R-1 (5)
Minima
R-2 (1)
Semiminima
R-3 (2)
Croma
R-7 (6)
Semicroma
R-8 (7)
Biscroma
R-9 (8)
Puntato
*
Terzina*
R-4 (•)
R-10 (,)
* Per le note puntate e le terzine, selezionare prima la nota e
quindi aggiungere il punto o la terzina. Per specificare una
nota di semiminima puntata, ad sempio, premere il pulsante
R-3 (2) e quindi il pulsante R-4 (•).
I-88
• È anche possibile eseguire l’operazione riportata nel
punto 3 spostando il simbolo 0 in corrispondenza di
“Insert” sul menu di editore evento e quindi premendo il
pulsante R-16 (ENTER).
Per copiare gli eventi entro una gamma
specifica ad una posizione desiderata
1. Visualizzare la schermata di editore evento
della traccia che contiene l’evento che si
desidera copiare.
• Vedere “Per selezionare una traccia per la modifica”
(pagina I-85).
2. Se si richiede, è possibile eseguire
un’operazione di riproduzione del brano per
controllare la gamma che si desidera
selezionare per la copia e la posizione di
destinazione della copia.
1
018:01:00
2
020:01:00
024:01:00
• Vedere “Per riprodurre un brano dalla schermata di
editore evento (Quick Play)” (pagina I-85).
Uso del sequenziatore brani
3. Premere il pulsante C-10 (COPY).
• Questo visualizza la schermata “Copy”.
• Se si è già specificata una gamma utilizzando la
schermata del localizzatore (pagina I-74), tale gamma
sarà visualizzata sulla schermata per la specificazione
della gamma.
Per quantizzare un evento singolo della nota
1. Visualizzare la schermata di editore evento
della traccia che include l’evento che si
desidera quantizzare.
• Vedere “Per selezionare una traccia per la modifica”
(pagina I-85).
2. Usare i pulsanti R-17 (t, y) per spostare il
cursore all’evento che si desidera quantizzare.
3. Premere il pulsante C-11 (QUANTIZE).
• Questo visualizza la schermata “Quantize”.
2Punto di destinazione della copia
1Gamma di sorgente della copia
(punto iniziale - punto finale)
4. Usare il pulsante R-17 (u, i) per spostare il
cursore, e quindi usare il selettore o i pulsanti
R-14 (–, +) per cambiare il valore alla posizione
del cursore.
5. Dopo che ogni cosa è nella maniera desiderata,
premere il pulsante R-16 (ENTER).
6. In risposta al messaggio “Sure?” che appare,
premere il pulsante R-14 (YES) per copiare, o il
pulsante R-14 (NO) per annullare l’operazione.
• Premendo il pulsante R-14 (YES) si esegue
l’operazione di copia. Dopo il completamento della
copia appare il messaggio “Complete” e il display
ritorna alla schermata “Copy”.
• In questo momento, il valore di “2 Posizione di
destinazione della copia” sulla schermata del
localizzatore si sposta in avanti della lunghezza
specificata da “1 Gamma di sorgente della copia”.
1
018:01:00
2
020:01:00
024:01:00
026:01:00
Se si desidera continuare a copiare la stessa gamma di
sorgente della copia ad un’altra posizione, ripetere i
punti 5 e 6.
7. Per ritornare alla schermata di editore evento,
4. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
cambiare l’impostazione nelle parentesi spesse
(%) a “Cursor”.
5. Specificare la nota che si desidera utilizzare
come nota di riferimento per la quantizzazione.
Per specificare questo tipo
di nota:
Premere questo pulsante:
Semiminima
R-3 (2)
Croma
R-7 (6)
Semicroma
R-8 (7)
Biscroma
R-9 (8)
Terzina*
R-10 (,)
* Per una terzina, selezionare prima la nota e quindi
aggiungere la terzina. Per specificare una terzina realizzata
dalle note di semiminima, ad sempio, premere il pulsante
R-3 (2) e quindi il pulsante R-10 (,).
6. Dopo che ogni cosa è nella maniera desiderata,
premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Questo esegue la quantizzazione e ritorna alla
schermata di editore evento.
premere il pulsante R-15 (EXIT).
I-89
Uso del sequenziatore brani
Per quantizzare tutti gli eventi di nota in una
traccia
1. Visualizzare la schermata di editore evento
della traccia che si desidera quantizzare.
• Vedere “Per selezionare una traccia per la modifica”
(pagina I-85).
2. Premere il pulsante C-11 (QUANTIZE).
• Questo visualizza la schermata “Quantize”.
4. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
cambiare l’impostazione nelle parentesi spesse
(%) a “Locator”.
• Con questa operazione si visualizza una schermata per
la specificazione della gamma simile a quella mostrata
sotto.
• Se si è già specificata una gamma utilizzando la
schermata del localizzatore (pagina I-74), tale gamma
sarà visualizzata sulla schermata per la specificazione
della gamma.
3. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
cambiare l’impostazione nelle parentesi spesse
(%) a “All”.
4. Eseguire il punto 5 riportato in “Per quantizzare
un evento singolo della nota” a pagina I-89.
5. Premere il pulsante L-17 (START/STOP) quando
si desidera eseguire la riproduzione con la
quantizzazione applicata.
• Notare che i dati attuali non sono stati ancora cambiati.
6. Premere il pulsante R-16 (ENTER).
7. In risposta al messaggio “Sure?” che appare,
premere il pulsante R-14 (YES) per quantizzare,
o il pulsante R-14 (NO) per annullare
l’operazione.
Per quantizzare tutti gli eventi di nota in una
gamma specifica di una traccia
1. Visualizzare la schermata di editore evento
della traccia che include gli eventi che si
desidera quantizzare.
• Vedere “Per selezionare una traccia per la modifica”
(pagina I-85).
2. Se si richiede, è possibile eseguire
un’operazione di riproduzione brano in questo
momento, per controllare la gamma che si
desidera selezionare per la quantizzazione.
• Vedere “Per riprodurre un brano dalla schermata di
editore evento (Quick Play)” (pagina I-85).
3. Premere il pulsante C-11 (QUANTIZE).
• Questo visualizza la schermata “Quantize”.
I-90
Punto iniziale della gamma
Punto finale della gamma
5. Usare il pulsante R-17 (u, i) per spostare il
cursore, e quindi usare il selettore o i pulsanti
R-14 (–, +) per cambiare il valore alla posizione
del cursore.
6. Eseguire il punto 5 riportato in “Per quantizzare
un evento singolo della nota” a pagina I-89.
7. Premere il pulsante L-17 (START/STOP) quando
si desidera eseguire la riproduzione con la
quantizzazione applicata.
• Notare che i dati attuali non sono stati ancora cambiati.
8. Dopo che ogni cosa è nella maniera desiderata,
premere il pulsante R-16 (ENTER).
9. In risposta al messaggio “Sure?” che appare,
premere il pulsante R-14 (YES) per quantizzare,
o il pulsante R-14 (NO) per annullare
l’operazione.
Uso del sequenziatore brani
Cancellazione degli eventi di variazione del
pitch
È possibile utilizzare le procedure riportate in questa sezione
per cancellare tutti gli eventi di variazione del pitch da una
traccia o da una gamma specifica in una traccia.
• Per cancellare i singoli eventi di variazione del pitch,
eseguire l’operazione riportata nella sezione “Per
cancellare un singolo evento” (pagina I-86).
• Dopo la cancellazione degli eventi di variazione del pitch in
una traccia, da traccia 01 a traccia 16, è possibile eseguire
l’overdub di nuove operazioni di variazione del pitch (rotella
PITCH BEND (S-1)) per quella traccia. Per fare ciò, usare
la procedura riportata in “Per registrare alle tracce da 01 a
16” (pagina I-69), e selezionare “OVDB” (Overdub) per
l’impostazione “RecType” nel punto 6-(3).
• Poiché non è possibile selezionare “OVDB” per “RecType”
quando si registra alla traccia del sistema, non sarà
possibile eseguire l’overdub delle operazioni di variazione
del pitch dopo la cancellazione degli eventi di variazione del
pitch dalla traccia del sistema. È possibile utilizzare la
procedura riportata nella sezione “Per inserire un evento”
(pagina I-88) per inserire gli eventi di variazione del pitch.
■ Per cancellare tutti gli eventi di variazione del
pitch in una traccia
1. Visualizzare la schermata di editore evento
della traccia di cui si desidera cancellare gli
eventi di variazione del pitch.
• Vedere “Per selezionare una traccia per la modifica”
(pagina I-85).
2. Mantenendo premuto il pulsante R-13
(FUNCTION), premere il pulsante C-13 (MENU)
per visualizzare il menu di editore evento.
3. Usare il pulsante R-17 (t, y) per spostare il
simbolo 0 in prossimità di “DeleteBender” e
quindi premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Questa operazione farà apparire la schermata “Delete
Bender”.
5. In risposta al messaggio “Sure?” che appare,
premere il pulsante R-14 (YES) per cancellare,
oppure il pulsante R-14 (NO) per annullare
l’operazione.
■ Per cancellare tutti gli eventi di variazione del
pitch entro un gamma specifica di una traccia
1. Visualizzare la schermata di editore evento
della traccia di cui si desidera cancellare gli
eventi di variazione del pitch.
• Vedere “Per selezionare una traccia per la modifica”
(pagina I-85).
2. Se si richiede, è possibile eseguire
un’operazione di riproduzione del brano in
questo momento, per controllare la gamma che
si desidera selezionare per la cancellazione.
• Vedere “Per riprodurre un brano dalla schermata di
editore evento (Quick Play)” (pagina I-85).
3. Mantenendo premuto il pulsante R-13
(FUNCTION), premere il pulsante C-13 (MENU)
per visualizzare il menu di editore evento.
4. Usare il pulsante R-17 (t, y) per spostare il
simbolo 0 in prossimità di “DeleteBender” e
quindi premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Questa operazione visualizza la schermata “Delete
Bender”.
5. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
cambiare l’impostazione nelle parentesi spesse
(%) a “Locator”.
• Con questa operazione si visualizza una schermata per
la specificazione della gamma simile a quella mostrata
sotto.
• Se si è già specificata una gamma utilizzando la
schermata del localizzatore (pagina I-74), tale gamma
sarà visualizzata sulla schermata per la specificazione
della gamma.
Punto iniziale della gamma
4. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
cambiare l’impostazione nelle parentesi spesse
(%) a “ALL” e quindi premere il pulsante R-16
(ENTER).
Punto finale della gamma
6. Usare il pulsante R-17 (u, i) per spostare il
cursore, e quindi usare il selettore o i pulsanti
R-14 (–, +) per cambiare il valore alla posizione
del cursore.
I-91
Uso del sequenziatore brani
7. Dopo che ogni cosa è nella maniera desiderata,
premere il pulsante R-16 (ENTER).
8. In risposta al messaggio “Sure?” che appare,
premere il pulsante R-14 (YES) per cancellare,
oppure il pulsante R-14 (NO) per annullare
l’operazione.
Per regolare il valore di velocità di un evento
della nota
1. Visualizzare la schermata di editore evento
della traccia che si desidera modificare.
• Vedere “Per selezionare una traccia per la modifica”
(pagina I-85).
2. A seconda del tipo di regolazione che si
desidera eseguire, effettuare una delle
operazioni riportate sotto.
Per regolare questo:
5. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
cambiare il modo indicato nelle parentesi
spesse (%).
Per regolare questo:
Selezionare questo
modo:
Evento singolo della nota
Cursore
Tutti gli eventi della nota in una
traccia
All
Eventi della nota entro una gamma Locator
specifica in una traccia
• Mentre è selezionato il modo “Locator”, usare i pulsanti
R-17 (u, i), il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
specificare la gamma di cui si desidera regolare il
valore di velocità dell’evento della nota.
6. Premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Questa operazione visualizza una schermata per
l’impostazione simile a quella mostrata sotto.
Fare questo:
Evento singolo della
nota
Sulla schermata di modifica
dell’evento, spostare il cursore
all’evento della nota che si desidera
regolare e quindi avanzare al punto 3.
Tutti gli eventi della
nota in una traccia
Avanzare al passo 3.
Eventi della nota entro
una gamma specifica
in una traccia
Avanzare al passo 3.
3. Mantenendo premuto il pulsante R-13
(FUNCTION), premere il pulsante C-13 (MENU)
per visualizzare il menu di editore evento.
4. Usare il pulsante R-17 (t, y) per spostare il
simbolo 0 in prossimità di “VelocityMod.” e
quindi premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Di seguito vengono spiegati i significati e le gamme di
impostazione delle voci sullo schermo. Le impostazioni
contrassegnate con un asterisco (*) nella colonna
“Gamma di impostazione” sono le impostazioni iniziali
di default.
Nome della
voce
Descrizione
Gamma di
impostazione
Specifica un valore fisso come
valore di velocità.
Selezionare “oFF” per questa
impostazione per regolare in
base al valore di velocità attuale
di ciascun evento della nota.
oFF*, da 001 a 127
Queste impostazioni sono
abilitate solo quando “oFF” è
selezionato per l’impostazione
“Fix”. Esse cambiano il valore di
velocità di ciascun evento della
nota concordemente
all’espressione matematica
(parti decimali tagliate via)
Offset
(Velocity Offset) mostrata sotto. 1 viene usato
quando il valore prodotto
dall’espressione è inferiore a 1,
e 127 viene usato quando il
valore è superiore a 127.
(Velocità attuale) X
(Impostazione Rate) +
(Impostazione Offset)
Da 000% a 100%*,
a 200%
Fix
(Valore fisso)
• Questo visualizza la schermata “Velocity Modify”.
Rate
(Velocity Rate)
Da –126 a 000*, a
+126
7. Per cambiare l’impostazione al valore
desiderato, premere il pulsante R-16 (ENTER).
I-92
Uso del sequenziatore brani
8. In risposta al messaggio “Sure?” che appare,
4. In risposta al messaggio “Sure?” che appare,
premere il pulsante R-14 (YES) per eseguire la
regolazione, o il pulsante R-14 (NO) per
annullare l’operazione.
premere il pulsante R-14 (YES) per eseguire la
regolazione, o il pulsante R-14 (NO) per
annullare l’operazione.
Per regolare il valore di gate time di un
evento della nota
1. Eseguire i punti da 1 a 5 riportati nella sezione
“Per regolare il valore di velocità di un evento
della nota” a pagina I-92. Nel punto 4,
selezionare “GatetimeMod.” invece di
“VelocityMod.”.
2. Premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Questa operazione visualizza una schermata per
l’impostazione simile a quella mostrata sotto.
• Di seguito vengono spiegati i significati e le gamme di
impostazione delle voci sullo schermo. Le impostazioni
contrassegnate con un asterisco (*) nella colonna
“Gamma di impostazione” sono le impostazioni iniziali
di default.
Nome della
voce
Descrizione
Gamma di
impostazione
Fix
(Valore fisso)
Specifica un valore fisso come
valore di gate time. 99:95
significa nota di semiminina, 99
battute, 95 battiti.
Selezionare “oFF” per questa
impostazione per regolare in
base al valore di gate time di
ciascun evento della nota.
oFF*,
Da 00:00 a 99:95
Rate
(Gate Time Rate)
Queste impostazioni sono
abilitate solo quando “oFF” è
selezionato per l’impostazione
“Fix”. Il valore di gate time di
ciascun evento della nota
cambia concordemente
all’espressione matematica
(parti decimali tagliate via)
mostrata sotto. 00:00 viene
usato quando il valore prodotto
dall’espressione è inferiore a
00:00, e 99:95 viene usato
quando il valore è superiore a
99:95.
(Gate time attuale) X
(Impostazione Rate) +
(Impostazione Offset)
Da 000% a 100%*,
a 200%
Offset
(Gate Time Offset)
Per cancellare un evento di battuta
1. Eseguire la procedura riportata nella sezione
“Per avviare un’operazione di editore evento” a
pagina I-81 per visualizzare il menu di editore
evento.
2. Usare il pulsante R-17 (y) per spostare il
simbolo 0 in corrispondenza di “Beat” e quindi
premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Questo visualizza la schermata “Beat”.
3. Usare i pulsanti R-17 (t, y) per spostare il
cursore all’evento della battuta che si desidera
cancellare.
4. Premere il pulsante C-8 (DELETE).
• L’evento alla posizione del cursore verrà cancellato non
appena si preme il pulsante C-8 (DELETE).
Da –9:95 a 0:00*, a
+9:95
3. Per cambiare l’impostazione al valore
desiderato, premere il pulsante R-16 (ENTER).
I-93
Uso del sequenziatore brani
Per inserire un evento di battuta
1. Eseguire i punti 1 e 2 riportati nella sezione “Per
cancellare un evento di battuta” (pagina I-93).
2. Spostare il cursore all’evento di battuta che
viene immediatamente prima della posizione
dove si desidera inserire un nuovo evento di
battuta.
3. Premere il pulsante C-9 (INSERT).
• Questa operazione inserirà un nuovo evento di battuta
nella misura successiva dopo la posizione del cursore
da voi selezionata nel punto 2, che non contiene un
evento di battuta. Se, ad esempio, ci sono già eventi di
battuta nelle misure 16 e 17, selezionando l’evento di
battuta nella misura 16 con il cursore e premendo il
pulsante C-9 (INSERT), si inserirà un nuovo evento di
battuta nella misura 18.
Per eseguire l’introduzione passo-passo
1. Visualizzare la schermata di editore evento
della traccia dove si desidera eseguire
l’introduzione passo-passo.
• Vedere “Per selezionare una traccia per la modifica”
(pagina I-85).
2. Premere il pulsante C-12 (STEP).
• Con questa operazione apparirà una schermata simile
a quella mostrata sotto. Durante l’introduzione
passo-passo il cursore è sempre lampeggiante.
4. Cambiare la misura e la battuta dell’evento di
battuta come si richiede.
• Usare il pulsante R-17 (u, i) per spostare il cursore,
e quindi usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
cambiare il valore alla posizione del cursore. Il cursore
lampeggia durante un’operazione di cambio del valore.
Premendo il pulsante R-16 (ENTER) si applica
l’impostazione e il cursore interrompe di lampeggiare.
5. Per ritornare alla schermata di editore evento,
Cursore (lampeggiante)
3. Configurare le impostazioni di introduzione
passo-passo.
(1) Mantenendo premuto il pulsante R-13 (FUNCTION),
premere il pulsante C-13 (MENU).
Questo visualizza il menu di introduzione mostrato
sotto.
premere il pulsante R-15 (EXIT).
Introduzione diretta di eventi della
nota (introduzione passo-passo)
Introduzione passo-passo è una funzione di editore evento. È
possibile usare l’introduzione passo-passo per specificare la
durata e il pich di ogni singola nota (evento della nota). Nella
traccia del sistema, è anche possibile eseguire l’introduzione
passo-passo degli accordi dell’auto-accompagnamento
(eventi di accordi).
• Eseguendo l’introduzione passo-passo in una traccia che
contiene già dati registrati, non si cancellano i dati esistenti.
Questo significa che è possibile usare l’introduzione
passo-passo per effettuare aggiunte ai dati di registrazione
esistenti.
(2) Usare i pulsanti R-17 (t, y) per spostare il simbolo
0 alla voce di impostazione che si desidera cambiare.
(3) Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per cambiare
il valore di impostazione.
Per informazioni sui significati e gamme di
impostazione delle voci sullo schermo, vedere “Voci di
impostazione del menu di introduzione” (pagina I-95).
(4) Premere il pulsante R-15 (EXIT) per uscire dal menu.
4. Usare i pulsanti L-15 (dFF) e L-14 (sREW)
per spostare il cursore alla posizione dalla
quale si desidera eseguire l’introduzione
passo-passo.
• Il cursore si sposterà in passi di una misura.
I-94
Uso del sequenziatore brani
5. Usare i pulsanti da R-1 (5) a R-4 (•) e i pulsanti da R-7 (6) a R-10 (,) per specificare la durata della nota
che si desidera introdurre.
• Per informazioni su come specificare la durata delle note, vedere il punto 4 riportato nella sezione “Per inserire un evento”
(pagina I-88).
• Durante l’introduzione passo-passo per inserire legature e pause, è possibile eseguire le operazioni seguenti.
Per fare ciò:
Eseguire questa operazione:
1. Alla posizione attuale del cursore, specificare la durata della nota che si desidera legare con
Legare la nota alla
l’evento della nota immediatamente precedente.
posizione attuale del
cursore con l’evento della 2. Premere il pulsante R-11(.).
• In questo modo si aggiunge la durata della nota da voi specificata nel punto 1 alla durata della nota
nota immediatamente
immediatamente precedente ad essa. In questo momento, il cursore si sposterà in avanti in
prima di essa.
sincronia all’ammontare aggiunto.
Inserire una pausa prima
della posizione attuale
del cursore
62
62 2
A B
A
C
A Evento della nota precedente
B Posizione attuale del cursore
C Posizione del cursore dopo il processo
1. Alla posizione attuale del cursore, specificare una nota che ha la stessa durata della pausa che si
desidera inserire.
2. Premere il pulsante R-5 (REST).
• Il cursore si sposterà in avanti della durata della nota da voi specificata nel punto 1.
62
6
2
B
C
B Posizione attuale del cursore
C Posizione del cursore dopo il processo
6. Premere il tasto della tastiera che corrisponde alla nota che si desidera introdurre.
• La nota viene introdotta non appena si preme il tasto della tastiera, e il cursore si sposterà della durata da voi specificata nel
punto 5, alla successiva misura:battuta:battito. Da questo punto è possibile introdurre la nota successiva, se lo si desidera.
7. Ripetere i punti 5 e 6 per introdurre le note che si desidera.
• Se si desidera introdurre una serie di note della stessa durata, saltare il punto 5 ed eseguire solo il punto 6.
8. Dopo l’introduzione di tutte le note che si desidera, premere il pulsante R-15 (EXIT) o R-17 (t, y).
• Questa operazione fa ritornare alla schermata di editore evento.
Voci di impostazione del menu di introduzione
Premendo il pulsante C-13 (MENU) mentre si mantiene premuto il pulsante R-13 (FUNCTION) durante l’introduzione
passo-passo, si visualizzerà il menu di introduzione. Di seguito vengono spiegati i significati e le gamme di impostazione delle voci
del menu di introduzione. Le impostazioni contrassegnate con un asterisco (*) nella colonna “Gamma di impostazione” sono le
impostazioni iniziali di default.
Nome della voce
Descrizione
Gamma di impostazione
GateRate
(Gate Rate)
Specifica il gate rate come una percentuale della durata di gate di ingresso
per la durata (durata gate) dell’evento della nota o dell’evento dell’accordo
che è stato specificato usando i pulsanti da R-1 (5) a R-4 (•), e da R-7 (6) a
R-10 (,). Specificando un GateRate di 080% e introducendo una nota di
semiminima (96 battiti), ad esempio, un’impostazione GATE avrà come
risultato 00:76 (96 X 0,8 = 76,8 tagliato via a 76).
Da 001% a 080%*, a 100%
Velocity
(Velocità)
Specifica il valore di velocità di un evento di nota o di un evento di accordo
da introdurre. Speficando “KeyOn” si introduce un valore di velocità
concordemente alla pressione applicata al tasto.
KeyOn, da 001 a 100*, a 127
SysTrack
(Traccia del
sistema)
Seleziona l’introduzione dell’evento di note o dell’evento di accordi quando
si esegue l’introduzione alla traccia del sistema.
note*, Chord
I-95
Uso del menu funzioni
R-15
R-13
R-14
R-16
R-17
C-13
Il menu funzioni contiene le voci per le regolazioni di
intonazione e tocco, attivazione/disattivazione locale, e altre
impostazioni generali che necessitano di essere cambiate
relativamente di rado. Esso inoltre include alcune operazioni
con la scheda di memoria (formattazione, ecc.).
Uso del menu funzioni
Questa sezione spiega le operazioni del menu funzioni. Per i
dettagli sulle voci specifiche del menu funzioni, vedere
“Impostazioni del menu funzioni” (pagina I-97).
R-18
3. Le voci di impostazione da “Performance” e
successive rappresentano gruppi che
includono voci di impostazione multiple. Usare
la seguente procedura per cambiare le
impostazioni delle voci in ciascun gruppo.
(1) Usare i pulsanti R-17 (t, y) per spostare il simbolo
0 al nome del gruppo desiderato, e quindi premere il
pulsante R-16 (ENTER).
• Questo visualizza le voci incluse all’interno del
gruppo.
Per cambiare l’impostazione di una voce del
menu funzioni
1. Premere il pulsante R-13 (FUNCTION).
Esempio: Gruppo Performance
• Con questa operazione si visualizza la schermata del
menu funzioni simile a quella mostrata sotto.
2. Per regolare l’impostazione di “Tune”
(Intonazione), usare il selettore o i pulsanti R-14
(–, +) per cambiare il valore all’interno delle
parentesi spesse (%).
• Premendo i pulsanti R-14 (–, +) contemporaneamente
si fa ritornare l’impostazione al suo valore iniziale di
default.
I-96
(2) Usare i pulsanti R-17 (t, y, u, i) per spostare il
simbolo 0 all’impostazione che si desidera cambiare.
(3) Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per cambiare il
valore di impostazione.
• Premendo i pulsanti R-14 (–, +)
contemporaneamente si fa ritornare una voce alla
sua impostazione iniziale di default.
(4) Per ritornare al menu funzioni, premere il pulsante
R-15 (EXIT).
Uso del menu funzioni
4. Per uscire dal menu funzioni, premere il
pulsante R-13 (FUNCTION) o il pulsante R-15
(EXIT).
• Notare che tutte le impostazioni del menu funzioni da
voi configurate ritornano alle loro impostazioni iniziali
di default ogniqualvolta si spegne la tastiera digitale. È
possibile configurare la tastiera digitale in modo che
essa ricordi le sue ultime impostazioni, o per applicare
impostazioni di default predeterminate ogni volta che
la si accende. Per maggiori dettagli, vedere
“AutoResume (Ripristino automatico)” (pagina I-100) e
“Default (Impostazioni iniziali di default)” (pagina
I-100).
• Determinate impostazioni del menu funzioni possono
essere anche salvate nella memoria di registrazione.
Per maggiori dettagli, vedere “Salvataggio delle
configurazioni della tastiera nella memoria di
registrazione” (pagina I-62).
Impostazioni del menu funzioni
Questa sezione spiega il significato di ciascuna voce di
impostazione del menu funzioni, e fornisce le informazioni
sulle gamme di impostazione e sui valori iniziali di default.
• Per ciascuna voce, l’impostazione iniziale di default è
indicata da un asterisco (*).
Tune (Intonazione)
Esegue l’intonazione fine di tutta la tastiera in passi di 0,1 Hz.
A4=415,5 - 440,0* - 465,9 Hz
Gruppo Performance
(Esecuzione/accompagnamento)
• È possibile visualizzare direttamente questa schermata di
gruppo senza passare per il menu funzioni. Mentre è
visualizzata la schermata iniziale di accensione, mantenere
premuto il pulsante R-13 (FUNCTION) mentre si preme il
pulsante C-13 (MENU).
B
Touch (Risposta al tocco)
Selezionare una delle impostazioni riportate sotto per
specificare la relazione tra la pressione del tasto e il volume
della nota.
oFF : Volume costante della nota, indifferentemente dalla
pressione del tasto
1* : Normale
2 : Suono forte anche con una pressione leggera
TchOffVel (Velocità di disattivazione Touch)
Specifica l’impostazione del valore di velocità quando
l’impostazione Touch è disattivata.
000 - 100* - 127
Ped.Assign (Assegnazione pedale)
Specifica l’operazione del pedale collegato alla presa jack T-3
(SUSTAIN/ASSIGNABLE JACK).
SUS* : Pedale di sustain
SSt : Pedale di sostenuto
SFt : Pedale della sordina
rHy : Interruttore avvio/arresto ritmo
BendRange (Gamma di variazione del pich)
Specifica la gamma di variazione del pitch che si verifica
quando si ruota la rotella PITCH BEND (S-1).
00 - 02* - 24 semitoni
ArpegHold (Mantenimento arpeggiatore)
Specifica come viene riprodotto l’arpeggio concordemente
con i tasti della tastiera premuti quando è in uso l’arpeggiatore
(pagina I-23).
oFF* : Arpeggio riprodotto mentre vengono premuti i tasti di un
accordo sulla tastiera
on : Arpeggio riprodotto dopo che i tasti della tastiera
vengono rilasciati
• Quando è selezionato “on” per questa impostazione, è
possibile disattivare la riproduzione dell’arpeggio premendo
il pulsante R-18 (AUTO HARMONIZE/ARPEGGIATOR)
per disabilitare l’arpeggiatore, oppure è possibile cambiare
questa impostazione a “oFF”.
I-97
Uso del menu funzioni
ArpegSpeed (Velocità arpeggiatore)
Specifica quante volte le note o gli accordi devono suonare
all’interno di una battuta per le frasi di arpeggio riprodotte
dall’arpeggiatore (pagina I-23).
1, 2, 2S, 3, 4*, 4S, 6, 8
Il valore di impostazione indica il numero di volte all’interno di
una battuta. Selezionando un’opzione che ha solo un numero,
la nota verrà eseguita quel numero di volte all’interno di una
battuta. Selezionando “4”, ad esempio, si suonerà con il ritmo
7777.
Selezionando un’opzione che include la lettera “S”, si
riprodurrà un shuffle. 2S esegue 2 6 e 4S esegue 6767 .
Gruppo Play/CardUtl
(Riproduzione, utility scheda)
• È possibile visualizzare direttamente questa schermata di
gruppo senza passare per il menu funzioni. Nel modo
scheda (pagina I-103), mantenere premuto il pulsante R-13
(FUNCTION) mentre si preme il pulsante C-13 (MENU).
• La disponibilità delle impostazioni per questa voce dipende
dal tipo di arpeggiatore. Per i dettagli, fare riferimento
all’“Appendice” separata.
ArpegPart (Parte arpeggiatore)
Specifica se l’esecuzione dell’arpeggiatore deve essere
utilizzata per la tastiera della parte UPPER o per la tastiera
della parte LOWER quando si utilizza l’editore arpeggiatore
(pagina I-23) mentre la tastiera è suddivisa tra due timbri
(pagina I-15).
Upp* : Parte UPPER
Low : Parte LOWER
RegFltAcmp (Filtro registrazione:
Accompagnamento)
Specifica se richiamare le impostazioni di accompagnamento
(oFF*) quando si richiama una configurazione di registrazione
(pagina I-62), oppure se non richiamare le impostazioni di
accompagnamento (on).
RegFltScal (Filtro registrazione: Scala)
Specifica se richiamare le impostazioni di scala (oFF) quando
si richiama una configurazione di registrazione (pagina I-62),
oppure se non richiamare le impostazioni di scala (on*).
PreCount (Suono di preconteggio del brano)
Specifica se si deve eseguire un preconteggio (on) quando si
avvia la riproduzione di un file di brano nel modo scheda
(pagina I-103), oppure se non si deve eseguire il preconteggio
(oFF*).
SongRepeat (Esecuzione a ripetizione del brano)
Specifica se riprodurre ripetutamente un singolo file di brano
(on) durante la riproduzione nel modo scheda (pagina I-103),
oppure se non riprodurre ripetutamente il file del brano (oFF*).
AllData (Tutti i dati)
È possibile salvare in blocco tutti i dati dell’utente presenti
nella memoria della tastiera digitale ad una scheda di
memoria, oppure caricare tutti i dati dell’utente da una scheda
di memoria alla memoria della tastiera digitale.
Per maggiori informazioni, vedere la sezione “Per salvare in
blocco i dati della tastiera digitale su una scheda di memoria”
(pagina I-105) e “Per caricare in blocco tutti i dati alla memoria
della tastiera digitale da una scheda di memoria” (pagina
I-106).
CardFormat (Formattazione scheda)
Vedere “Formattazione di una scheda di memoria” (pagina
I-103).
FileDelete (Cancellazione file)
Vedere “Per cancellare un file su una scheda di memoria”
(pagina I-107).
FileRename (Rinomina file)
Vedere “Per rinominare un file su una scheda di memoria”
(pagina I-107).
I-98
B
Uso del menu funzioni
Gruppo Volume (Volume)
Gruppo MIDI
KeyboardCh (Canale tastiera)
• Per i dettagli su “parti” menzionate qui, vedere “Come sono
organizzate le parti” (pagina I-39).
AccompVol. (Volume
dell’auto-accompagnamento)
Regola il livello di volume dell’auto-accompagnamento
(volume master delle parti da A09 a A16). Questa
impostazione non influisce sul livello di volume della tastiera
(parti da A01 a A03).
000 - 115* - 127
SongVol. (Volume del brano)
Regola il volume master della riproduzione del file di brano nel
modo scheda (pagina I-103). Questa impostazione non
influisce sul livello di volume della tastiera (parti da A01 a
A03) o sul livello di volume dell’auto-accompagnamento (parti
da A09 a A16).
000 - 127*
Seleziona il canale per l’invio dei dati MIDI dell’esecuzione
con la tastiera ad un dispositivo esterno (canale tastiera).
01* - 16
LocalCtrl (Controllo locale)
Specifica se premendo un tasto suona la sorgente sonora
interna (on*) o se la tastiera e la sorgente sonora interna
devono essere scollegate (oFF).
AccompOut (Uscita MIDI accompagnamento)
Specifica se i dati MIDI dell’auto-accompagnamento devono
essere inviati ad un dispositivo esterno (on) o non inviati ad
un dispositivo esterno (oFF*).
Gruppo General (Altro)
MetroVol. (Volume del metronomo)
Regola il volume del metronomo. Questa impostazione è
collegata con il volume della parte A08 (volume parte) che
può essere regolato con il mixer (pagina I-39).
000 - 100* - 127
Contrast (Contrasto LCD)
Regola il contrasto del display.
01 - 09* - 17
AutoPower (Spegnimento automatico)
Specifica se abilitare lo spegnimento automatico (pagina I-13)
(on*) o disabilitarlo (oFF). Anche quando “on” é selezionato
per questa impostazione, è possibile disabilitare
temporaneamente lo spegnimento automatico mantenendo
premuto il pulsante L-4 ([A] POPS/ROCK/DANCE) mentre si
preme il pulsante L-1 (POWER) per accendere
l’alimentazione.
I-99
Uso del menu funzioni
AutoResume (Ripristino automatico)
Specifica se la tastiera digitale deve ricordare la sua
predisposizione quando si spegne, e ripristinarla la volta
successiva che si accende.
oFF* : Ripristina le impostazioni iniziali di default di accensione
quando si accende l’alimentazione.
on : Ricorda la predisposizione quando viene spenta
l’alimentazione e la ripristina quando si riaccende
l’alimentazione.
• Per informazioni sulle voci di impostazione che vengono
ripristinate quando è abilitata la funzione di ripristino
automatico, vedere “Lista dei parametri” (pagina I-127).
• Inizialmente, le impostazioni di default di accensione sono
le stesse delle impostazioni di default di fabbrica. È anche
possibile utilizzare la procedura seguente per specificare
altre impostazioni di default di accensione per adattarle alle
vostre necessità.
4. Usare i pulsanti R-17 (t, y) per selezionare
l’operazione che si desidera.
Per fare ciò:
Spostare 0 qui:
Riportare le impostazioni iniziali di
default di accensione alle impostazioni
iniziali di default di fabbrica
(cancellazione delle impostazioni di
default).
Clear
Riscrivere le impostazioni iniziali di
default di accensione con la
predisposizione attuale della tastiera
digitale (registrazione delle impostazioni
di default).
Store
• Per informazioni sulle voci di impostazione che
vengono registrate come impostazioni di default,
vedere “Lista dei parametri” (pagina I-127).
5. Dopo che ogni cosa è nella maniera desiderata,
premere il pulsante R-16 (ENTER).
Default (Impostazioni iniziali di default)
È possibile usare questa voce di impostazione per eseguire
quanto segue.
• Riscrivere le impostazioni iniziali di default di accensione
con la predisposizione attuale della tastiera digitale
(registrazione delle impostazioni di default).
• Riportare le impostazioni iniziali di default di accensione
alle impostazioni iniziali di default di fabbrica (cancellazione
delle impostazioni di default).
■ Per registrare o cancellare le impostazioni di
default
1. Premere il pulsante R-13 (FUNCTION) per
visualizzare il menu funzioni.
• Appare il messaggio “Complete” e la visualizzazione
ritorna alla schermata prima di aver premuto il pulsante
R-16 (ENTER) nel punto 3.
6. Per uscire dal menu funzioni, premere il
pulsante R-13 (FUNCTION).
• Se si desidera ripristinare le impostazioni di default
ogniqualvolta si accende l’alimentazione, selezionare “oFF”
per l’impostazione “AutoResume” (pagina I-100).
Initialize (Inizializzazione)
Questa voce può essere utilizzata per inizializzare tutti i dati e
le impostazioni, oppure solo le impostazioni dei parametri.
2. Usare i pulsanti R-17 (i, y) per spostare il
simbolo 0 in corrispondenza di “General” e
quindi premere il pulsante R-16 (ENTER).
3. Usare il pulsante R-17 (t, y) per spostare il
simbolo 0 in corrispondenza di “Default” e
quindi premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Questa operazione visualizza la schermata per
l’impostazione di default simile a quella mostrata sotto.
I-100
• Per le informazioni su quali impostazioni vengono
inizializzate quando si seleziona “Parameter” per
l’inizializzazione nel punto 4 della procedura riportata sotto,
vedere “Lista dei parametri” (pagina I-127).
Uso del menu funzioni
■ Per inizializzare tutti i dati e le impostazioni (o
solo le impostazioni dei parametri)
1. Premere il pulsante R-13 (FUNCTION) per
visualizzare il menu funzioni.
2. Usare i pulsanti R-17 (i, y) per spostare il
simbolo 0 in corrispondenza di “General” e
quindi premere il pulsante R-16 (ENTER).
3. Usare i pulsanti R-17 (i, y) per spostare il
simbolo 0 in corrispondenza di “Initialize” e
quindi premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Questa operazione visualizza la schermata per
l’inizializzazione simile a quella mostrata sotto.
4. Usare i pulsanti R-17 (t, y) per selezionare
“All” (tutte le impostazioni) o “Parameter” (solo
le impostazioni dei parametri).
5. Per eseguire l’inizializzazione, premere il
pulsante R-16 (ENTER).
I-101
Uso di una scheda di memoria
C-7
R-13
R-14
R-16
R-17
È possibile salvare i dati dell’area dell’utente della tastiera
digitale ad una scheda di memoria, e caricare i dati da una
scheda di memoria alla memoria della tastiera digitale.
È anche possibile eseguire i file musicali (file MIDI) salvati su
una scheda di memoria, con la tastiera digitale.
• Usare una scheda di memoria SD o SDHC con una
capacità di 32 GB o inferiore. L’uso di una scheda di
memoria con capacità superiore a 32 GB o altri tipi di
schede di memoria non è supportato.
• Per i dettagli sul salvataggio e sul caricamento di tutti i dati,
vedere “Per salvare in blocco i dati della tastiera digitale su
una scheda di memoria” (pagina I-105) e “Per caricare in
blocco tutti i dati alla memoria della tastiera digitale da una
scheda di memoria” (pagina I-106).
■ Dati che possono essere riprodotti direttamente
da una scheda di memoria
Tipo di dati
File dei brani
(pagina I-108)
Descrizione
(Estensione nome file)
File MIDI in formato SMF 0 o 1 (MID)
Tipi di dati supportati
■ Dati che possono essere salvati su una scheda
di memoria ed esportati da essa
Tipo di dati
Descrizione
(Estensione nome file)
Dati del ritmo dell’utente
(pagina I-29)
Dati di auto-accompagnamento
modificati con questa tastiera digitale
(AC7)
Dato del timbro
dell’utente
(pagina I-45)
Dati di timbro modificati con questa
tastiera digitale (TN7)
Dati DSP dell’utente
(pagina I-37)
Dati DSP modificati con questa tastiera
digitale (DS7)
Dati della preregolazione
dell’utente
(pagina I-54)
Dati delle preregolazioni musicali
modificate su questa tastiera digitale
(MPS)
Dati del sequenziatore
brani
(pagina I-64)
Dati dei brani modificati con questa
tastiera digitale (CMS, MID*)
Dati di registrazione
(pagina I-62)
Impostazioni del pannello di questa
tastiera digitale (RM7)
Tutti i dati
Tutti i dati riportati sopra (AL7)
* Salva soltanto.
• Per informazioni sul salvataggio e importazione di voci
singole dei dati, vedere “Salvataggio dei dati della tastiera
digitale su una scheda di memoria” (pagina I-104) e
“Caricamento dei dati da una scheda di memoria” (pagina
I-106).
I-102
Precauzioni per la scheda e lo slot per la
scheda
• Accertarsi di osservare le precauzioni fornite nella
documentazione in dotazione con la scheda di memoria.
• Le schede di memoria hanno un selettore di protezione da
scrittura. Usarlo quando si desidera proteggere i dati sulla
scheda dalla cancellazione accidentale.
• Evitare di usare una scheda di memoria nelle seguenti
condizioni. Tali condizioni possono corrompere i dati salvati
sulla scheda di memoria.
– Aree soggette ad elevate temperature, umidità o gas
corrosivi.
– Aree soggette a forti cariche elettrostatiche e disturbi
digitali.
• Non toccare mai i contatti di una scheda di memoria
quando la si inserisce o rimuove dalla tastiera digitale.
• Il messaggio “Please Wait” rimarrà sul display mentre
l’operazione di salvataggio è in corso. Non eseguire
nessun’altra operazione mentre esso è visualizzato.
Spegnendo la tastiera digitale o rimuovendo la scheda di
memoria, i dati della tastiera digitale possono essere
cancellati o divenire corrotti. Inoltre è possibile che la
tastiera digitale non riesca ad accendersi quando si preme
il pulsante L-1 (POWER) . Se ciò accade, riferirsi alla
sezione “Risoluzione dei problemi” (pagina I-114).
Uso di una scheda di memoria
• Non inserire mai nessun altro oggetto che non sia una
scheda di memoria nello slot per la scheda. In tal modo si
crea il rischio di malfunzionamento.
• La carica elettrostatica rilasciata dalle vostre dita o dalla
scheda di memoria allo slot per la scheda, può causare il
malfunzionamento della tastiera digitale. Se ciò accade,
spegnere la tastiera digitale e quindi accenderla di nuovo.
• Una scheda di memoria può divenire abbastanza calda
dopo un uso prolungato nello slot per la scheda. Questo è
normale e non è indice di malfunzionamento.
Caricamento e rimozione di una
scheda di memoria
Introduzione del modo scheda
Introdurre il modo scheda quando si desidera eseguire
operazioni con la scheda di memoria.
• Nel modo di ritmo (pagina I-7) premere il pulsante C-7
(CARD) per entrare nel modo scheda.
Questa operazione farà scomparire l’indicatore : dal
display e farà apparire l’indicatore ;.
• Una scheda di memoria deve essere posizionata
correttamente quando la si carica nella tastiera digitale.
Tentando di forzare una scheda di memoria orientata
non correttamente nello slot si può danneggiare la
scheda di memoria e lo slot.
1. Con la parte superiore della scheda di memoria
rivolta verso l’alto (in modo da poterla vedere),
inserirla con attenzione nello slot (T-1) per la
scheda SD della tastiera digitale finché non si
arresta con un clic.
Parte superiore
2. Per rimuovere la scheda di memoria, premerla
prima nello slot ulteriormente.
• In questo modo la scheda di memoria si disinserisce e
viene parzialmente espulsa. Estrarre la scheda di
memoria fuori dallo slot completamente.
Se appare il messaggio “No Card” sul display, sta a
significare che non è presente nessuna scheda di memoria
nello slot per la scheda. Per i dettagli su cosa appare sul
display mentre è inserita una scheda, vedere “Riproduzione
di un file musicale da una scheda di memoria” (pagina
I-108).
• Per uscire dal modo scheda, premere di nuovo il pulsante
C-7 (CARD).
Questa operazione farà scomparire l’indicatore ; dal
display e farà apparire l’indicatore :.
Formattazione di una scheda di
memoria
• Formattare una scheda di memoria prima di usarla per
la prima volta.
• Prima di formattare una scheda di memoria, assicurarsi
che essa non contenga qualche dato utile salvato.
• L’operazione di formattazione della scheda di memoria
eseguita da questa tastiera digitale è una
“formattazione rapida”. Se si desidera cancellare
completamente tutti i dati presenti sulla scheda di
memoria, formattarla sul vostro computer o su qualche
altro dispositivo.
1. Inserire la scheda di memoria che si desidera
formattare nello slot per la scheda della tastiera
digitale.
• Assicurarsi che la scheda di memoria sia abilitata alla
scrittura. Controllare la posizione del selettore per la
protezione da scrittura della scheda, per assicurarsi
che esso non sia in posizione di protezione da scrittura.
2. Premere il pulsante C-7 (CARD) per entrare nel
modo scheda.
I-103
Uso di una scheda di memoria
3. Mantenendo premuto il pulsante R-13
(FUNCTION), premere il pulsante C-13 (MENU).
• Questo visualizza la schermata “Play/CardUtl” del
menu funzioni.
4. Usare i pulsanti R-17 (t, y) per spostare il
simbolo 0 a “CardFormat”.
3. A seconda del tipo di dati che si desidera
salvare sulla scheda di memoria, eseguire uno
dei passi mostrati di seguito.
• Tutti i banchi di registrazione delle predisposizioni
vengono salvati in blocco. Gli altri dati vengono salvati
in unità di area (voce dati).
Per salvare
questo tipo di
dati:
Un ritmo
dell’utente
1. Premere il pulsante L-9 ([F] USER
RHYTHMS).
2. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +)
per specificare il numero di ritmo
dell’utente.
Un timbro
dell’utente
1. Premere il pulsante R-12 ([L] USER
TONES).
2. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +)
per specificare il numero di timbro
dell’utente.
Un DSP
dell’utente
1. Eseguire i punti da 1 a 4 riportati nella
sezione “Per usare un DSP” (pagina
I-36).
2. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +)
per specificare il numero di DSP
dell’utente (da 101 a 200).
Una
preregolazione
dell’utente
1. Mantenendo premuto il pulsante L-7 ([D]
WORLD/VARIOUS), premere il pulsante
L-8 ([E] PIANO RHYTHMS) per
visualizzare la schermata di
preregolazione musicale.
2. Premere il pulsante L-9 ([F] USER
RHYTHMS).
3. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +)
per specificare il numero di
preregolazione dell’utente.
Un brano del
sequenziatore
brani
1. Premere il pulsante C-3 (SONG
SEQUENCER) per entrare nel modo di
sequenziatore brani.
2. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +)
per specificare il numero del brano.
Tutti i banchi di
registrazione
Premere il pulsante C-8 (BANK) per
visualizzare la schermata per la selezione
del banco di registrazione.
5. Premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Questa operazione visualizzerà il messaggio di
conferma “Sure?”.
6. Premere il pulsante R-14 (YES) per formattare la
scheda di memoria, oppure il pulsante R-14
(NO) per annullare l’operazione.
• Il messaggio “Please Wait” rimarrà sul display mentre
l’operazione di formattazione è in corso. Non eseguire
nessuna operazione con la tastiera digitale mentre
questo messaggio viene visualizzato sul display. Dopo
il completamento della formattazione apparirà sul
display il messaggio “Complete”.
• La formattazione potrebbe richiedere qualche minuto
per essere completata.
Salvataggio dei dati della tastiera
digitale su una scheda di
memoria
Per salvare i dati della tastiera digitale ad una
scheda di memoria
1. Inserire la scheda di memoria nello slot per la
scheda.
2. Se la tastiera digitale è nel modo scheda,
premere il pulsante C-7 (CARD) per uscire dal
modo scheda.
I-104
Fare questo:
4. Mantenendo premuto il pulsante R-13
(FUNCTION), premere il pulsante C-7 (LOAD/
SAVE).
• Questa operazione fa apparire la schermata “Xxxx
Load”*1 simile a quella mostrata sotto. L’esempio
riportato sotto mostra la schermata che appare dalla
schermata di ritmo.
Uso di una scheda di memoria
5. Premere il pulsante R-17 (y) per cambiare alla
schermata “Xxxx Save”*1.
• Per salvare un brano del sequenziatore brani in formato
SMF, premere il pulsante R-17 (y) una o più volte qui
per visualizzare la schermata “Seq SmfSave”.
È possibile commutare tra le schermate “Xxxx Load”,
“Seq Save” e “Seq SmfSave” usando i pulsanti R-17
(t, y).
6. Immettere il nome del file da assegnare ai dati
• Eseguendo la procedura riportata sopra per scrivere un
brano del sequenziatore brani ad un file in formato SMF, si
salveranno i dati in formato SMF 0 (16 canali). I dati della
traccia del sistema da A01 a A16 vengono salvati
rispettivamente in SMF da 01CH a 16CH, mentre le tracce
del brano da 01 a 16 vengono salvate rispettivamente in
SMF da 01CH a 16CH. Notare che l’operazione di
salvataggio dà la priorità ai dati delle tracce da 01 a 16. Se
sono presenti dati in una qualsiasi delle tracce da 01 a 16
ed è selezionato “On” per l’impostazione “Part On/Off” di
una traccia che contiene i dati, i dati della traccia del
sistema (da A01 a A16) corrispondenti ai dati della traccia
avente lo stesso numero non verranno salvati. Inoltre, gli
eventi di nota delle tracce che sono disattivati usando il
mixer non vengono salvati.
Per salvare in blocco i dati della tastiera
digitale su una scheda di memoria
quando esso viene salvato.
Cambiare il nome del file di impostazione iniziale di
default “USERNAME.xxx”*2 come viene descritto sotto.
(1) Usare i pulsanti R-17 (u, i) per spostare il cursore
al carattere che si desidera cambiare.
(2) Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per cambiare
il carattere.
• I caratteri che possono essere selezionati sono
mostrati di seguito.
1. Premere il pulsante C-7 (CARD) per entrare nel
modo scheda.
2. Mantenendo premuto il pulsante R-13
(FUNCTION), premere il pulsante C-13 (MENU).
• Questo visualizza la schermata “Play/CardUtl” del
menu funzioni.
3. Usare il pulsante R-17 (t, y) per spostare il
0
A
K
U
(
1 2 3
B C D
L M N
V W X
) - ^
4
E
O
Y
{
5 6
F G
P Q
Z S
} @
7
H
R
&
~
8
I
S
_
`
9
J
T
'
simbolo 0 in corrispondenza di “AllData” e
quindi premere il pulsante R-16 (ENTER).
4. Quando appare la schermata “All Load”, usare
il pulsante R-17 (y) per cambiare alla
schermata “All Save”.
7. Dopo che ogni cosa è nella maniera desiderata,
premere il pulsante R-16 (ENTER).
8. In risposta al messaggio “Sure?” che appare,
premere il pulsante R-14 (YES) per salvare,
oppure il pulsante R-14 (NO) per annullare
l’operazione.
*1 La parte “Xxxx” del nome di file dipende dal tipo di dati
in fase di salvataggio.
*2 La parte “xxx” del nome di file è un’estensione che
dipende dal tipo di dati in fase di salvataggio.
• I punti restanti sono gli stessi come quelli che iniziano
dal punto 6 riportato in “Per salvare i dati della tastiera
digitale ad una scheda di memoria” (pagina I-104).
■ Salvataggio dei dati sulla scheda di memoria
La procedura riportata sopra memorizza i dati della tastiera
digitale in una cartella denominata MUSICDAT sulla scheda
di memoria.
• La cartella MUSICDAT viene creata automaticamente
quando si formatta la scheda di memoria sulla tastiera
digitale (pagina I-103).
• Notare che i file che non sono nella cartella MUSICDAT
non possono essere caricati, cancellati o rinominati da
questa tastiera digitale. Inoltre non sarà possibile caricare o
cancellare nessun file memorizzato in una qualsiasi
sottocartella all’interno della cartella MUSICDAT.
I-105
Uso di una scheda di memoria
Caricamento dei dati da una
scheda di memoria
Per caricare in blocco tutti i dati alla memoria
della tastiera digitale da una scheda di
memoria
1. Premere il pulsante C-7 (CARD) per entrare nel
• Assicurarsi che tutti i dati che si desidera caricare
siano nella cartella MUSICDAT sulla scheda di
memoria.
modo scheda.
2. Mantenendo premuto il pulsante R-13
(FUNCTION), premere il pulsante C-13 (MENU).
Per caricare i dati alla memoria della tastiera
digitale da una scheda di memoria
1. Inserire la scheda di memoria nello slot per la
scheda.
2. Se la tastiera digitale è nel modo scheda,
premere il pulsante C-7 (CARD) per uscire dal
modo scheda.
3. Riferendosi alla tabella riportata nel punto 3
della procedura “Per salvare i dati della tastiera
digitale ad una scheda di memoria” (pagina
I-104), eseguire la procedura richiesta per il tipo
di dati che si desidera caricare dalla scheda.
• Tutti i banchi di registrazione delle predisposizioni
vengono caricati in blocco. Gli altri dati vengono caricati
in unità di area (voce dati).
4. Mantenendo premuto il pulsante R-13
(FUNCTION), premere il pulsante C-7 (LOAD/
SAVE).
• Questa operazione fa apparire la schermata “Xxxx
Load”* simile a quella mostrata sotto. L’esempio
riportato sotto mostra la schermata che appare dalla
schermata di ritmo.
5. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
specificare il file che si desidera importare.
6. Premere il pulsante R-16 (ENTER).
7. In risposta al messaggio “Sure?” che appare,
premere il pulsante R-14 (YES) per caricare i
dati, oppure il pulsante R-14 (NO) per annullare
l’operazione.
* La parte “Xxxx” del nome di file dipende dal tipo di dati sulla
scheda di memoria.
I-106
• Questo visualizza la schermata “Play/CardUtl” del
menu funzioni.
3. Usare il pulsante R-17 (t, y) per spostare il
simbolo 0 in corrispondenza di “AllData” e
quindi premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Questa operazione visualizza la schermata “All Load”.
• I punti restanti sono gli stessi come quelli riportati dal
punto 5 in “Per caricare i dati alla memoria della tastiera
digitale da una scheda di memoria”.
Uso di una scheda di memoria
Per cancellare un file su una
scheda di memoria
1. Inserire la scheda di memoria nello slot per la
scheda.
2. Premere il pulsante C-7 (CARD) per entrare nel
modo scheda.
3. Mantenendo premuto il pulsante R-13
Per rinominare un file su una
scheda di memoria
1. Inserire la scheda di memoria nello slot per la
scheda.
2. Premere il pulsante C-7 (CARD) per entrare nel
modo scheda.
3. Mantenendo premuto il pulsante R-13
(FUNCTION), premere il pulsante C-13 (MENU).
(FUNCTION), premere il pulsante C-13 (MENU).
• Questo visualizza la schermata “Play/CardUtl” del
menu funzioni.
• Questo visualizza la schermata “Play/CardUtl” del
menu funzioni.
4. Usare il pulsante R-17 (t, y) per spostare il
4. Usare i pulsanti R-17 (i, y) per spostare il
simbolo 0 in corrispondenza di “FileDelete” e
quindi premere il pulsante R-16 (ENTER).
simbolo 0 in corrispondenza di “FileRename”
e quindi premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Questa operazione visualizza una schermata per la
specificazione del file da cancellare.
• Questa operazione visualizza una schermata per la
specificazione del file da rinominare.
5. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
visualizzare il file che si desidera rinominare.
6. Usare i pulsanti R-17 (u, i) per spostare il
cursore alla posizione dei caratteri del nome
che si desidera cambiare, e quindi utilizzare il
selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per selezionare
il carattere desiderato.
5. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
visualizzare il file che si desidera cancellare.
6. Premere il pulsante R-16 (ENTER).
7. In risposta al messaggio “Sure?” che appare,
premere il pulsante R-14 (YES) per cancellare,
oppure il pulsante R-14 (NO) per annullare
l’operazione.
• Premendo il pulsante R-14 (YES) si visualizza il
messaggio “Please Wait” (indicante che l’operazione è
in corso). Non eseguire nessuna operazione mentre
questo messaggio appare sul display. Dopo il
completamento dell’operazione apparirà sul display il
messaggio “Complete”.
B
7. Dopo che il nome è come si desidera, premere il
pulsante R-16 (ENTER).
8. In risposta al messaggio “Sure?” che appare,
premere il pulsante R-14 (YES) per rinominare,
oppure il pulsante R-14 (NO) per annullare
l’operazione.
• Premendo il pulsante R-14 (YES) si visualizza il
messaggio “Please Wait” (indicante che l’operazione è
in corso). Non eseguire nessuna operazione mentre
questo messaggio appare sul display. Dopo il
completamento dell’operazione apparirà sul display il
messaggio “Complete”.
I-107
Uso di una scheda di memoria
L-8
L-9
C-7
R-14
R-16
R-17
L-13
L-14 L-16 L-18
L-15 L-17
Riproduzione di un file musicale
da una scheda di memoria
5. Usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
selezionare il file musicale che si desidera
riprodurre.
È possibile usare la tastiera digitale per riprodurre file musicali
da voi salvati su una scheda di memoria con il vostro
computer.
• I file musicali supportati sono file MIDI in formato SMF
0 o 1 (MID).
• La riproduzione di file audio (WAV, MP3, ecc.) non è
supportata.
6. Per arrestare la riproduzione, premere il
• Allo stesso momento in cui si avvia la riproduzione,
l’impostazione di trasposizione (pagina I-18) cambierà a 00
e l’impostazione di controllo locale (pagina I-99) cambierà a
“on”.
Per riprodurre un file musicale da una scheda
di memoria
1. Formattare la scheda di memoria sulla tastiera
digitale (pagina I-103).
• In questo modo si creerà automaticamente una cartella
denominata MUSICDAT nella root directory della
scheda di memoria.
2. Usare il computer per copiare il file musicale
che si desidera riprodurre, alla cartella
MUSICDAT che è stata creata nel punto 1.
• Per informazioni sui tipi dei file supportati, vedere la
nota “Importante!” riportata sopra.
3. Inserire la scheda di memoria nello slot per la
scheda.
4. Premere il pulsante C-7 (CARD) per entrare nel
modo scheda.
I-108
pulsante L-17 (PLAY/STOP).
• Per eseguire un’operazione di avanzamanto veloce,
mantenere premuto il pulsante L-15 (dFF). Mentre si
preme il pulsante L-15 (dFF), il numero della misura
nell’angolo in basso a destra del display scorre ad alta
velocità. Rilasciando il pulsante si riprende
immediatamente la riproduzione normale da quel
punto.
• Per eseguire un’operazione di ritorno veloce,
mantenere premuto il pulsante L-14 (sREW). Mentre
si preme il pulsante L-14 (sREW), il suono viene
reso muto e il numero della misura nell’angolo in basso
a destra del display scorre ad alta velocità. Rilasciando
il pulsante si riprende immediatamente la riproduzione
normale dall’inizio della misura di cui è visualizzato il
numero.
• Premendo il pulsante L-16 (PAUSE), si mette in pausa
la riproduzione. Premere di nuovo per riprendere la
riproduzione.
7. Per arrestare la riproduzione, premere il
pulsante L-17 (PLAY/STOP).
Uso di una scheda di memoria
Disattivazione della parte di una mano e
riproduzione della parte dell’altra mano sulla
tastiera (Disattivazione parte)
Quando si riproduce un file musicale di un brano di pianoforte
che ha le parti della mano sinistra e della mano destra
registrate in canali MIDI separati, è possibile disattivare la
riproduzione di una delle parti e suonarla sulla tastiera
insieme alla riproduzione dell’altra parte.
1. Introdurre il modo scheda e selezionare il file
MIDI che si desidera riprodurre.
2. Premere il pulsante L-18 (PART SELECT).
7. Per avviare la riproduzione, premere il pulsante
L-17 (PLAY/STOP).
• Questa operazione avvia la riproduzione della parte da
voi attivata al punto 3.
8. Per arrestare la riproduzione, premere il
pulsante L-17 (PLAY/STOP).
• L’impostazione di attivazione/disattivazione della parte
ritorna all’impostazione iniziale di default (entrambe le parti
attivate) ogniqualvolta si seleziona un file musicale
differente.
• Questa operazione visualizza una schermata “Part
Select” simile a quella mostrata sotto con il simbolo 0
in corrispondenza di “Part L”.
3. Usare i pulsanti R-17 (t, y) per spostare il
simbolo 0 tra “Part L” (parte della mano
sinistra) e “Part R” (parte della mano destra), e
il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per attivare o
disattivare la parte attualmente selezionata.
4. Usare il pulsante R-17 (y) per spostare il
simbolo 0 in corrispondenza di “SelectCh” e
quindi premere il pulsante R-16 (ENTER).
• Questa operazione fa apparire la schermata mostrata
sotto.
5. Usare i pulsanti R-17 (t, y) per spostare il
simbolo 0 tra “Part L” (parte della mano
sinistra) e “Part R” (parte della mano destra), e
il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per
specificare il canale MIDI per la parte
attualmente selezionata.
6. Premere il pulsante L-18 (PART SELECT) per
uscire dalla schermata di attivazione/
disattivazione della parte.
I-109
Uso di una scheda di memoria
Esecuzione sulla tastiera insieme alla
riproduzione di un file musicale su una
scheda di memoria
È possibile eseguire le operazioni seguenti e suonare sulla
tastiera insieme alla riproduzione di un file musicale su una
scheda di memoria.
• Selezionare i timbri della parte UPPER 1, della parte
UPPER 2 e della parte LOWER.
• Specificare sovrapposizione, attiv./disattiv. suddivisione, e
il punto di suddivisione
Le procedure per eseguire queste operazioni sono le stesse
di quelle eseguite nel modo di ritmo. Per i dettagli
sull’operazione, vedere “Sovrapposizione e suddivisione dei
timbri” (pagina I-15).
È anche possibile usare la procedura riportata sotto per
assegnare facilmente alla tastiera lo stesso timbro del file
musicale come parte della mano destra o parte della mano
sinistra (timbro della parte UPPER 1) per l’esecuzione
manuale.
■ Per assegnare alla tastiera lo stesso timbro del
file musicale come parte della mano destra o
parte della mano sinistra
1. Eseguire la procedura riportata nella sezione
“Disattivazione della parte di una mano e
riproduzione della parte dell’altra mano sulla
tastiera (Disattivazione parte)” (pagina I-109)
per disattivare la parte che si desidera suonare
sulla tastiera.
• Questo passo non è richiesto se si desidera suonare
insieme sulla tastiera mentre si riproducono entrambe
le parti delle mani.
2. Mantenendo premuto il pulsante L-8 ([E] PIANO
RHYTHMS), premere il pulsante L-9 ([F] USER
RHYTHMS).
• Questa operazione assegna il timbro della parte che è
disattivata, alla parte UPPER 1.
• Se entrambe le parti sono attivate o disattivate, la parte
della mano destra del file musicale viene assegnata
alla parte UPPER 1.
3. Questo avvia la riproduzione del file musicale.
Eseguire la parte che si desidera sulla tastiera.
Per ripetere la riproduzione di una sezione
specifica di un brano
1. Introdurre il modo scheda e selezionare il file
MIDI che si desidera riprodurre.
2. Premere il pulsante L-17 (PLAY/STOP) per
avviare la riproduzione.
3. Quando la riproduzione raggiunge la misura
che si desidera specificare come il punto
iniziale di ripetizione, premere il pulsante L-13
(REPEAT).
• L’indicatore ? lampeggerà sul display.
4. Quando la riproduzione raggiunge la misura
che si desidera specificare come il punto finale
di ripetizione, premere il pulsante L-13
(REPEAT).
• L’indicatore ? interromperà di lampeggiare e si
avvierà la riproduzione a ripetizione delle misure
all’interno della gamma da voi specificata nei punti 3 e 4.
• La gamma della ripetizione è dall’inizio della misura da
voi specificata nel punto 3 fino alla fine della misura da
voi specificata nel punto 4.
• Se non si specifica un punto finale, la fine del brano
sarà il punto finale.
5. Per arrestare la riproduzione, premere il
pulsante L-17 (PLAY/STOP).
• Premendo di nuovo il pulsante L-17 (PLAY/STOP), si
riavvierà la riproduzione a ripetizione usando gli stessi
punti iniziale e finale.
• La gamma di ripetizione viene cancellata quando si
seleziona un file musicale differente.
Per cambiare il tempo di riproduzione
Vedere “Per cambiare l’impostazione del tempo” (pagina I-19).
Per regolare il volume di riproduzione
concordemente al volume di esecuzione
della tastiera
Vedere “SongVol. (Volume del brano)” (pagina I-99). Per
informazioni su come configurare le impostazioni, vedere “Per
cambiare l’impostazione di una voce del menu funzioni”
(pagina I-96).
Per eseguire un preconteggio all’inizio della
riproduzione
Vedere “PreCount (Suono di preconteggio del brano)” (pagina
I-98). Per informazioni su come configurare le impostazioni,
vedere “Per cambiare l’impostazione di una voce del menu
funzioni” (pagina I-96).
I-110
Uso di una scheda di memoria
Messaggi di errore
Messaggio sul
display
Format
Causa
Azione richiesta
1. Il formato della scheda di memoria attuale non è
compatibile con questa tastiera digitale.
1. Formattare la scheda di memoria sulla tastiera digitale
(pagina I-103).
2. La capacità della scheda di memoria è superiore a 32 GB.
2. Usare una scheda di memoria con una capacità di 32 GB o
inferiore.
3. Si sta tentando di usare una scheda SDXC.
3. Le schede SDXC non sono supportate. Usare una scheda
di memoria SD o SDHC.
4. C’è qualche errore con la scheda di memoria.
4. Utilizzare una scheda di memoria differente.
Card Full
Non c’è sufficiente spazio disponibile sulla scheda di
memoria.
Cancellare alcuni dei file sulla scheda di memoria per fare
spazio per i nuovi dati (pagina I-107), oppure usare una
scheda differente.
Card R/W
I dati della scheda di memoria sono corrotti.
Utilizzare una scheda di memoria differente.
No Card
1. La scheda di memoria non è inserita correttamente nello
slot per la scheda della tastiera digitale.
1. Inserire correttamente la scheda di memoria nello slot per
la scheda.
2. La scheda di memoria è stata rimossa mentre era in corso
qualche operazione.
2. Non rimuovere la scheda di memoria mentre qualsiasi
operazione è in corso.
No Data
Si è tentato di salvare sulla scheda di memoria un’area
dell’utente (ritmo dell’utente, brano di ritmo dell’utente, ecc.)
della tastiera digitale che non contiene nessun dato.
Selezionare un’area dell’utente che contiene dati.
No File
1. Non c’è nessuna cartella MUSICDAT (pagina I-105) sulla
scheda di memoria.
1. Creare una cartella MUSICDAT sulla scheda di memoria o
formattare la scheda di memoria sulla tastiera digitale
(pagina I-103).
2. Non c’è nessun dato caricabile o riproducibile nella cartella
MUSICDAT.
2. Spostare il file che si desidera caricare o riprodurre, nella
cartella MUSICDAT della scheda di memoria.
Not SMF0/1
Si sta tentando di riprodurre file SMF formato 2.
Questa tastiera digitale supporta la riproduzione solo di SMF
formato 0 o formato 1.
Protect
La scheda di memoria è protetta da scrittura.
Usare il selettore di protezione da scrittura della scheda di
memoria per abilitare la scrittura.
Read Only
Si sta tentando di usare un file di sola lettura con lo stesso
nome che è già memorizzato sulla scheda di memoria.
• Usare un nome differente per salvare il nuovo file.
• Rimuovere l’attribuzione di sola lettura dal file esistente e
sovrascriverlo con il nuovo file.
• Utilizzare una scheda di memoria differente.
Size Over
1. I dati sulla scheda di memoria sono troppo grandi per la
riproduzione.
1. Questa tastiera digitale supporta la riproduzione di file di
dati di brani con una dimensione massima di circa 320 KB.
2. I dati che si stanno tentando di caricare sono troppo
grandi.
2. La seguente è la dimensione massima approssimativa dei
dati (per voce dati), quando si caricano i dati nella memoria
della tastiera digitale.
Ritmo dell’utente: 32 KB
Brano di sequenziatore brani: 61 KB
Preregolazione dell’utente: 8 KB
Può essere caricato un totale di circa 64 KB di
preregolazioni dell’utente (totale di tutte le 50
preregolazioni dell’utente).
1. La scheda di memoria è corrotta.
Utilizzare una scheda di memoria differente.
Wrong Data
2. La scheda di memoria contiene dati che non sono
supportati da questa tastiera digitale.
Meas. Limit
Si è tentato di eseguire un’operazione durante la modifica del
brano del sequenziatore brani o la modifica della
preregolazione dell’utente, che potrebbe essere stata la
causa del superamento del numero limite di 999 misure nel
brano o nella progressione di accordi.
Assicurarsi che le vostre modifiche non superino il limite di
999 misure.
Memory Full
1. Non c’è sufficiente capacità di memoria richiesta per le
operazioni di editore ritmo.
1. Selezionare il ritmo che si desidera utilizzare.
2. La capacità di memoria rimanente diviene troppo ridotta
durante la modifica della preregolazione musicale.
2. Facendo riferimento a “Per cancellare i dati della
preregolazione dell’utente” (pagina I-55), cancellare le
preregolazioni dell’utente che non sono più necessarie per
liberare memoria.
3. Non c’è sufficiente capacità di memoria richiesta per le
operazioni del sequenziatore brani.
3. Cancellare altre tracce e/o brani per liberare spazio nella
memoria.
Rinominando un file su una scheda di memoria, si è tentato di
specificare un nome di file che è stato già utilizzato.
Utilizzare un nome differente.
File Name
B
I-111
Collegamento ad un computer
È possibile collegare la tastiera digitale ad un computer e
scambiare i dati MIDI tra di loro. È possibile inviare i dati
dell’esecuzione dalla tastiera digitale ad un software per la
musica installato sul vostro computer, oppure è possibile
inviare i dati MIDI dal vostro computer alla tastiera digitale per
la riproduzione.
Requisiti minimi di sistema del
computer
Di seguito vengono mostrati i requisiti minimi di sistema del
computer per l’invio e la ricezione dei dati MIDI. Verificare per
assicurarsi che il vostro computer sia conforme a questi
requisiti prima di collegare ad esso la tastiera digitale.
• Sistema operativo
Windows® XP (SP2 o superiore)*1
Windows Vista® *2
Windows 7® *3
Mac OS® X (10.3.9, 10.4.11 o superiore, 10.5.8 o
superiore, 10.6.3 o superiore)
*1: Windows XP Home Edition
Windows XP Professional (32-bit)
*2: Windows Vista (32-bit)
*3: Windows 7 (32-bit, 64-bit)
• Porta USB
• Non collegare mai la tastiera digitale ad un computer
che non è conforme ai requisiti riportati sopra. In caso
contrario, è possibile causare problemi al vostro
computer.
Collegamento della tastiera digitale al
computer
• Accertarsi di seguire esattamente i passi della
procedura riportata sotto. Eseguendo il collegamento
in modo sbagliato, si può rendere impossibile l’invio e
la ricezione dei dati.
1. Spegnere la tastiera digitale e quindi avviare il
computer.
• Non avviare ancora il software per la musica sul
computer!
I-112
2. Dopo l’avvio del computer, usare un cavo USB
disponibile in commercio per collegarlo alla
tastiera digitale.
Porta USB della tastiera digitale
Cavo USB
(Tipo A-B)
Connettore A
Connettore B
Porta USB del computer
3. Accendere la tastiera digitale.
• Se questa è la prima volta che si collega la tastiera
digitale al computer, verrà installato automaticamente
sul computer il driver che si richiede per inviare e
ricevere i dati.
4. Avviare il software per la musica sul computer.
5. Configurare le impostazioni del software per la
musica, per selezionare come dispositivo MIDI
uno dei seguenti.
CASIO USB-MIDI: (Per Windows 7, Windows Vista,
Mac OS X)
USB Speakers: (Per Windows XP)
• Per informazioni su come selezionare il dispositivo
MIDI, consultare la documentazione per l’utente fornita
in dotazione con il software per la musica in uso.
• Accertarsi di accendere la tastiera digitale prima di
avviare il software per la musica sul vostro computer.
• Una volta che si è realizzato il collegamento con successo
per la prima volta, non c’è alcun problema a lasciare
collegato il cavo USB quando si spegne il computer e/o la
tastiera digitale.
• È possibile alterare la configurazione MIDI della tastiera
digitale cambiando il canale di invio dei dati MIDI o altre
impostazioni. Per i dettagli, vedere “Gruppo MIDI” riportato
nella sezione “Impostazioni del menu funzioni” (pagina
I-97).
• Per informazioni sulla relazione tra ciascuna parte della
tastiera digitale (pagina I-39) e i canali MIDI IN e MIDI OUT,
vedere “Assegnazione di un canale MIDI a ciascuna parte”
(pagina I-126).
• Questa tastiera digitale è conforme allo standard General
MIDI, livello 1 (GM).
• Per le specifiche dettagliate ed i collegamenti che si
applicano all’invio e alla ricezione dei dati MIDI da questa
tastiera digitale, fare riferimento alle informazioni di supporto
più aggiornate fornite dal sito web al seguente URL:
http://world.casio.com/
Collegamento ad un computer
Salvataggio e caricamento dei
dati della memoria della tastiera
digitale
È possibile trasferire i brani del sequenziatore brani, ritmi
dell’utente, e altri dati presenti nella memoria della tastiera
digitale, ad un computer per il salvataggio. È possibile anche
caricare alla tastiera digitale i dati
dell’auto-accompagnamento scaricati dal sito web CASIO,
che espandono notevolmente i pattern di
auto-accompagnamento disponibili. Per il trasferimento dei
dati alla tastiera digitale e viceversa, si richiede la particolare
applicazione software Data Manager.
Tipi di dati supportati per il trasferimento dati
scaricando Data Manager
6. Seguire la procedura riportata nella guida
dell’utilizzatore scaricata al passo 5, per
installare e usare Data Manager.
• È possibile eseguire il download dei dati di
accompagnamento dal sistema Internet Data
Expansion di CASIO MUSIC SITE
(http://music.casio.com/) e scaricarli nella memoria di
questa tastiera digitale. Notare che non esistono dati di
accompagnamento destinati specificatamente per
questo modello, e quindi si devono usare i dati per altri
modelli.
• Poiché i dati di accompagnamento sono destinati per altri
modelli, si potrebbero riscontrare alcune anomalie quando
si riproducono su questo modello.
Gli stessi tipi di dati che è possibile memorizzare o richiamare
da una scheda di memoria (pagina I-102) possono essere
trasferiti ad una tastiera digitale, e viceversa.
Per scaricare Data Manager
1. Visitare il sito CASIO WORLDWIDE al seguente
URL.
http://world.casio.com/
2. Al sito, selezionare un’area geografica o un
paese.
3. Dopo l’accesso al sito dell’area, navigare alla
scheda dei requisiti minimi di sistema del
computer per Data Manager per questo
prodotto.
• Si dovrebbe essere in grado di ritrovare un
collegamento alle informazioni di Data Manager sulla
pagina di introduzione del prodotto. Se non è possibile
ritrovare tale collegamento, usare il modulo di ricerca
del sito dell’area dove vi trovate per introdurre il nome
del modello di questo prodotto e ricercarlo.
• Notare che il contenuto del sito è soggetto a
cambiamenti senza preavviso.
4. Controllare se il sistema del vostro computer
soddisfa i requisiti minimi per Data Manager.
5. Eseguire il download di Data Manager e della
sua guida dell’utilizzatore al vostro computer.
I-113
Riferimento
Risoluzione dei problemi
Sintomo
Rimedio
Accessori inclusi
Non è possibile trovare qualcosa che deve Controllare attentamente all’interno di tutto il materiale di imballaggio.
essere incluso con il prodotto.
Requisiti di alimentazione
L’alimentazione non si accende.
• Controllare il trasformatore CA o accertarsi che le pile siano posizionate
correttamente (pagina I-9).
• Sostituire le pile con quelle nuove o collegare il trasformatore CA (pagina I-9).
• Si è tentato di eseguire qualche operazione mentre era visualizzato il
messaggio “Please Wait”, e ciò ha causato un problema interno. Se altre
misure non risolvono questo problema, eseguire l’operazione riportata sotto per
accendere l’alimentazione.
Avvertenza!
L’operazione seguente cancellerà tutti i dati della tastiera digitale e riporterà
tutte le impostazioni ai loro valori iniziali di default di fabbrica.
Mantenendo premuti i pulsanti R-2 ([B] E.Piano) e R-5 ([E] BASS), premere il
pulsante L-1 (POWER) per accendere l’alimentazione.
La tastiera digitale emette un suono forte
dopodiché si spegne improvvisamente.
Sostituire le pile con quelle nuove o collegare il trasformatore CA (pagina I-9).
La tastiera digitale si spegne
improvvisamente dopo pochi minuti.
Ciò si verifica quando è attivata la funzione di spegnimento automatico (pagina
I-13).
Display
Il display non visualizza nulla o sta
lampeggiando.
Sostituire le pile con quelle nuove o collegare il trasformatore CA (pagina I-9).
Il contenuto della schermo è visibile solo
direttamente da davanti.
Questo è dovuto alle limitazioni della produzione. Ciò non è indice di
malfunzionamento.
Audio
Non accade nulla quando si preme un
qualsiasi tasto della tastiera.
• Regolare l’impostazione del volume principale (pagina I-13).
• Controllare se qualche apparecchio è collegato alla presa jack T-4 (PHONES)
sul retro della tastiera digitale.
• Spegnere l’alimentazione e quindi riaccenderla per inizializzare tutte le
impostazioni della tastiera (pagina I-13).
Non accade nulla oppure le note non
vengono riprodotte normalmente quando
si eseguono sul lato sinistro della tastiera.
Premere il pulsante L-18 (ACCOMP ON/OFF) per disattivare l’introduzione di
accordi con la tastiera degli accordi (pagina I-24).
Non accade nulla quando si avvia un
auto-accompagnamento.
• Con i ritmi da E:029 a E:038, non si udirà nulla finché non si esegue un accordo
sulla tastiera. Provare ad eseguire un accordo (pagina I-26).
• Controllare e regolare l’impostazione del volume dell’accompagnamento
(pagina I-99).
• Se non c’è nessun ritmo dell’utente salvato nella memoria,
l’auto-accompagnamento non si avvierà quando si preme il pulsante L-17
(START/STOP) mentre è selezionato un ritmo nella gamma da F:001 a F:010
(pagina I-24).
• Spegnere l’alimentazione e quindi riaccenderla per inizializzare tutte le
impostazioni della tastiera digitale (pagina I-13).
Il metronomo non suona.
• Controllare e regolare l’impostazione di volume del metronomo (pagina I-99).
• Spegnere l’alimentazione e quindi riaccenderla per inizializzare tutte le
impostazioni della tastiera digitale (pagina I-13).
I-114
B
Riferimento
Sintomo
Rimedio
Le note continuano a suonare, senza
arrestarsi.
• Spegnere l’alimentazione e quindi riaccenderla per inizializzare tutte le
impostazioni della tastiera digitale (pagina I-13).
• Sostituire le pile con quelle nuove o collegare il trasformatore CA (pagina I-9).
Alcune note vengono tagliate via mentre
sono in esecuzione.
Le note vengono tagliate via ogniqualvolta il numero delle note suonate eccede il
valore di polifonia massimo di 48 (24 per alcuni timbri). Questo non è indice di
malfunzionamento. Vedere l’“Appendice” separata.
È stata cambiata l’impostazione del
volume o del timbro da me configurata.
• Regolare l’impostazione del volume principale (pagina I-13).
• Spegnere l’alimentazione e quindi riaccenderla per inizializzare tutte le
impostazioni della tastiera digitale (pagina I-13).
• Sostituire le pile con quelle nuove o collegare il trasformatore CA (pagina I-9).
Il volume di uscita non cambia anche
cambiando la pressione del tocco sulla
tastiera.
• Cambiare l’impostazione della risposta al tocco (pagina I-97).
• Spegnere l’alimentazione e quindi riaccenderla per inizializzare tutte le
impostazioni della tastiera digitale (pagina I-13).
In certe gamme della tastiera, il volume e
la qualità del suono del timbro sono
leggermente differenti da quelli delle altre
gamme della tastiera.
Questo è dovuto alle limitazioni della produzione. Ciò non è indice di
malfunzionamento.
Con alcuni timbri, le ottave non cambiano
ai bordi estremi della tastiera.
Questo è dovuto alle limitazioni della produzione. Ciò non è indice di
malfunzionamento.
Il pitch delle note non corrisponde agli altri
strumenti di accompagnamento o suona in
modo insolito quando si esegue insieme
con altri strumenti.
• Quando è visualizzato l’indicatore B, sta a significare che è stata
utilizzata l’impostazione di trasposizione (pagina I-18) per cambiare
l’intonazione della tastiera. Riportare l’impostazione di trasposizione a 00.
• Quando è visualizzato l’indicatore C, sta a significare che è stata utilizzata
l’impostazione di scala (pagina I-21) per cambiare l’impostazione iniziale di
default della tastiera digitale. Usare la procedura riportata nella sezione “Per
selezionare una scala preimpostata” (pagina I-21) per cambiare alla scala
preimposta “Equal”. Se l’indicatore C rimane sul display dopo aver
selezionato “Equal”, usare il selettore o i pulsanti R-14 (–, +) per cambiare ad
un’altra scala preimpostata diversa da “Equal” e quindi selezionare di nuovo
“Equal”.
• Spegnere l’alimentazione e quindi riaccenderla per inizializzare tutte le
impostazioni della tastiera digitale (pagina I-13).
Il reverbero delle note sembra che cambi
improvvisamente.
• Controllare e regolare l’impostazione del reverbero (pagina I-34).
• Spegnere l’alimentazione e quindi riaccenderla per inizializzare tutte le
impostazioni della tastiera digitale (pagina I-13).
Operazione
Il timbro, il ritmo, e le altre impostazioni
ritornano alle loro predisposizioni iniziali di
default ogniqualvolta si accende la tastiera
digitale.
La tastiera digitale potrebbe essere configurata per ripristinare le impostazioni di
default (impostazioni iniziali di default di fabbrica o impostazioni da voi registrate)
quando si accende l’alimentazione. Se si desidera che la tastiera digitale ricordi la
sua ultima predisposizione e la ripristini la volta successiva che si accende,
selezionare “on” per l’impostazione di rispristino automatico (pagina I-100).
Collegamento al computer
Non è possibile scambiare i dati tra la
tastiera digitale ed un computer.
• Controllare ed assicurarsi che il cavo USB sia collegato alla tastiera digitale e al
computer, e che il dispositivo sia selezionato correttamente con le impostazioni
del software per la musica sul vostro computer (pagina I-112).
• Spegnere la tastiera digitale e quindi chiudere il software per la musica sul
vostro computer. Successivamente, riaccendere la tastiera digitale e quindi
riavviare il software per la musica sul vostro computer.
I-115
Riferimento
Caratteristiche tecniche
Modelli
CTK-6000 / WK-6500
Tastiera
CTK-6000: 61 tasti di dimensioni standard
WK-6500: 76 tasti di dimensioni standard
Risposta al tocco
Polifonia massima
2 tipi, disattivato
48 note (24 per determinati timbri)
Timbri
Timbri incorporati
670
Timbri dell’utente
Fino a 10 (Editore timbro)
Funzioni
Sovrapposizione, suddivisione
Reverbero
Da 1 a 10, disattivato
Chorus
Da 1 a 5, disattivato
DSP
DSP preregolato
100
DSP dell’utente
Fino a 100
Metronomo
Battute per misura
0, da 2 a 6
Gamma del tempo
Da 30 a 255
Auto-accompagnamento
Ritmi incorporati
Ritmi dell’utente
200
Fino a 10 (Editore ritmo)
Brani dimostrativi
5 brani
Registrazione
32 (4 setup × 8 banchi)
Sequenziatore brani
Esecuzione con la tastiera
Capacità della memoria
Mixer
Registrazione in tempo reale, riproduzione
5 brani, 17 tracce
Circa 12.000 note (in totale per 5 brani)
32 parti (da A01 a A16/da B01 a B16)
Parametri Master, parametri DSP, parametri Parte (CTK-6000/WK-6500)
Parametri MIC (solo WK-6500)
Altre funzioni
Trasposizione
±1 ottava (da –12 a +12 semitoni)
Spostamento dell’ottava
UPPER 1/UPPER 2/LOWER ±2 ottave
Intonazione
A4 = 415,5 - 440,0 - 465,9 Hz
Intonazione scala
Intonazione fine della scala, scale preimpostate
Preregolazioni musicali
305 incorporate, più 50 preregolazioni dell’utente
Preselezione “One-Touch”
200
Auto-harmonize
12 tipi
Arpeggiatore
150 tipi
MIDI
Ricevimento multitimbro a 16 canali, standard GM livello 1
Rotella di pitch bend
Gamma variazione del pitch
Da 0 a 24 semitoni
Schede di memoria
Schede di memoria supportate
Schede di memoria SD o SDHC, 32 GB o inferiore
Funzioni
Riproduzione SMF, memorizzazione file, richiamo file, cancellazione file, formattazione
scheda
I-116
B
Riferimento
Ingressi/Uscite
Porta USB
Tipo B
Presa jack SUSTAIN/
ASSIGNABLE
Presa jack standard (sustain, sostenuto, sordina, avvio/arresto)
Prese per cuffie
Presa jack stereo standard
Prese di uscita linea R, L/mono
Presa jack standard x 2
Impedenza di uscita: 2,3 kΩ, tensione di uscita: 1,5 V (RMS) massimo
Presa jack AUDIO IN
Presa jack mini stereo
Impedenza di ingresso: 9 kΩ, sensibilità ingresso: 200 mV
Presa jack ingresso microfono
(solo WK-6500)
Presa jack standard (collegare solo un microfono dinamico)
Impedenza di ingresso: 3 kΩ, sensibilità ingresso: 10 mV
Presa di alimentazione
12 V CC
Alimentazione
2 modi
Pile
6 pile formato D allo zinco-carbone o pile alcaline
Durata delle pile
Circa 4 ore di funzionamento continuo con pile alcaline
Trasformatore CA
AD-A12150LW
Spegnimento automatico
Circa 6 minuti dopo l’ultima operazione con i tasti (durante l’uso delle pile),
circa 4 ore dopo l’ultima operazione con i tasti (durante l’uso del trasformatore CA)
Diffusori
12 cm × 2 + 3 cm × 2 (Uscita: 6,0 W + 6,0 W)
Consumo
12 V = 18 W
Dimensioni
CTK-6000: 94,5 × 37,8 × 13,2 cm
WK-6500: 118,7 × 39,9 × 14,9 cm
Peso
CTK-6000: Circa 5,8 kg (senza le pile)
WK-6500: Circa 7,9 kg (senza le pile)
• Il design e le caratteristiche tecniche sono soggetti a modifiche senza preavviso.
I-117
Riferimento
Avvertenze per l’uso
Assicurarsi di leggere e osservare le seguenti avvertenze per
l’uso.
■ Collocazione
Evitare i seguenti luoghi per questo prodotto.
• Luoghi esposti alla luce solare diretta e ad elevata umidità
• Luoghi soggetti a temperature estremamente basse o alte
• Vicino ad una radio, televisore, videoregistratore o
sintonizzatore
Gli apparecchi riportati sopra non causeranno
malfunzionamento di questo prodotto, tuttavia il prodotto
potrà causare interferenze nell’audio o nel video di un
apparecchio posto nelle vicinanze.
■ Manutenzione dell’utente
• Non usare mai benzina, alcool, solventi o altre sostanze
chimiche per pulire il prodotto.
• Per pulire il prodotto o la sua tastiera, strofinare con un
panno morbido inumidito in una soluzione debole di acqua
e detergente neutro. Strizzare bene il panno per eliminare
tutto il liquido in eccesso prima di passarlo sul prodotto.
■ Accessori in dotazione e opzionali
Usare esclusivamente gli accessori specificati per l’uso con
questo prodotto. L’uso di accessori non autorizzati comporta il
rischio di incendio, scossa elettrica e lesioni fisiche.
■ Precauzioni d’uso del trasformatore CA
• Usare una presa di corrente che sia facilmente accessibile
in modo da poter scollegare il trasformatore CA se si
verifica un malfunzionamento o ogniqualvolta sia
necessario.
• Il trasformatore CA è destinato esclusivamente per l’uso in
interni. Non utilizzarlo dove potrebbe essere esposto a
schizzi d’acqua o umidità. Non collocare nessun
contenitore, come ad esempio un vaso da fiori contenente
liquidi, sul trasformatore CA.
• Conservare il trasformatore CA in un luogo asciutto.
• Utilizzare il trasformatore CA in un’area aperta e ben
ventilata.
• Non coprire mai il trasformatore CA con un giornale, una
tovaglia, una tenda, o qualsiasi altro oggetto simile.
• Scollegare il trasformatore CA dalla presa di corrente se
non si ha in programma di utilizzare il prodotto per un lungo
periodo di tempo.
• Non provare mai a riparare il trasformatore CA o a
modificarlo in qualsiasi maniera.
• Ambiente di funzionamento del trasformatore CA
Temperatura: da 0 a 40°C
Umidità: da 10% a 90% RH
• Polarità di uscita: &
■ Linee di saldatura
Le linee potrebbero essere visibili all’esterno del prodotto.
Sono presenti “linee di saldatura” risultanti dal processo di
formatura plastica. Esse non sono delle incrinature o graffi.
I-118
■ Uso rispettoso dello strumento musicale
Fare sempre attenzione alle altre persone intorno a voi
ogniqualvolta si usa questo prodotto. Prestare attenzione
specialmente quando si suona a tarda notte per mantenere il
volume ai livelli che non disturbino le altre persone. Le altre
misure che si possono adottare quando si suona a tarda
notte, sono quelle di chiudere le finestre e l’uso delle cuffie.
Riferimento
Lista degli effetti DSP
Lista dei DSP preregolati
La tabella sotto mostra i DSP preregolati che possono essere selezionati dalla procedura riportata nella sezione “Per usare un
DSP” (pagina I-36).
• La colonna “Numero” mostra i numeri di DSP, mentre “Nome visualizzato” mostra i nomi dei DSP che appaiono sul display.
• I DSP di questa tastiera digitale consistono in 46 “tipi” mostrati nella “Lista dei tipi di DSP” (pagina I-120). Un DSP preregolato è
una variazione derivante da uno di questi 46 tipi.
Numero
001
002
003
004
005
006
007
008
009
010
011
012
013
014
015
016
017
018
019
020
021
022
023
024
025
026
027
028
029
030
031
032
033
034
035
036
037
038
039
040
041
042
043
044
045
046
047
048
049
050
Nome visualizzato
Comp 1
Comp 2
Enhance1
Enhance2
Phaser 1
Phaser 2
Phaser 3
Chorus 1
Chorus 2
Chorus 3
Chorus 4
Chorus 5
CmpCho 1
CmpCho 2
RefCho
Flanger1
Flanger2
Flanger3
Flanger4
CmpFln
Delay 1
Delay 2
Delay 3
Delay 4
Delay 5
Reflect1
Reflect2
Reflect3
CmpRef
ChoRef 1
ChoRef 2
ChoRef 3
FlnRef 1
FlnRef 2
FlnRef 3
Tremolo
CmpTrm
TrmRef
TrmCho 1
TrmCho 2
TrmFln 1
TrmFln 2
TrmDst 1
TrmDst 2
AutoPan
CmpPan
ChoPan 1
ChoPan 2
FlnPan 1
FlnPan 2
Numero di tipo
02
02
04
04
07
07
07
09
09
09
09
09
24
24
41
08
08
08
08
25
10
10
10
10
10
11
11
11
26
36
36
36
38
38
38
6
27
46
44
44
45
45
43
43
05
28
37
37
39
39
Numero
051
052
053
054
055
056
057
058
059
060
061
062
063
064
065
066
067
068
069
070
071
072
073
074
075
076
077
078
079
080
081
082
083
084
085
086
087
088
089
090
091
092
093
094
095
096
097
098
099
100
Nome visualizzato
RefPan 1
RefPan 2
Rotary 1
Rotary 2
Rotary 3
Rotary 4
Rotary 5
Wah 1
Wah 2
Wah 3
Wah 4
CmpWah
WahCho 1
WahCho 2
WahFln 1
WahFln 2
WahDst 1
WahDst 2
WahTrm 1
WahTrm 2
WahPan 1
WahPan 2
WahRef 1
WahRef 2
WahCmp 1
WahCmp 2
Dist 1
Dist 2
Dist 3
DstCmp
CmpDst
DstTrm 1
DstTrm 2
DstPan 1
DstPan 2
DstCho 1
DstCho 2
DstFln 1
DstFln 2
DstFln 3
DstWah 1
DstWah 2
DstWah 3
DstWah 4
DstRef
RefDst
Lo-Fi
RingMod1
RingMod2
RingMod3
Numero di tipo
42
42
12
12
12
12
12
01
01
01
01
22
17
17
18
18
16
16
20
20
21
21
19
19
15
15
03
03
03
30
23
34
34
35
35
31
31
32
32
32
29
29
29
29
33
40
14
13
13
13
I-119
Riferimento
Lista dei tipi di DSP
Tutti i DSP preregolati della tastiera digitale appartengono ad uno dei tipi di DSP mostrati nella tabella seguente. Quando si crea
un DSP dell’utente (pagina I-37) o si usa l’editore timbro (pagina I-45) per modificare il DSP applicato ad un timbro, è necessario
selezionare uno dei tipi di DSP riportati nella tabella.
• I numeri di tipi da 01 a 14 sono DSP di tipo singolo, mentre i numeri da 15 a 46 sono DSP di tipo duplice. Un DSP di tipo singolo
è quello con una struttura singola, mentre un tipo duplice è una combinazione di due DSP di tipo singolo.
• Il nome di un DSP duplice è formato dai nomi dei suoi due DSP singoli costituenti, nell’ordine con cui essi vengono applicati. Ad
esempio, il tipo 15 denominato “Wah-Compressor” collega in linea “Wah” e “Compressor”, in tale sequenza.
Numero di tipo
01
02
03
04
05
06
07
08
09
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
Nome
visualizzato
Wah
Wah
Compressor
Comp
Distortion
Dist
Enhancer
Enhance
AutoPan
AutoPan
Tremolo
Tremolo
Phaser
Phaser
Flanger
Flanger
Chorus
Chorus
Delay
Delay
Reflection
Reflect
Rotary
Rotary
RingModulator
RingMod
Lo-Fi
Lo-Fi
Wah-Compressor
WahCmp
Wah-Distortion
WahDst
Wah-Chorus
WahCho
Wah-Flanger
WahFln
Wah-Reflection
WahRef
Wah-Tremolo
WahTrm
Wah-AutoPan
WahPan
Compressor-Wah
CmpWah
Compressor-Distortion CmpDst
Nome di tipo DSP
Numero di tipo
24
25
26
27
28
29
30
31
32
33
34
35
36
37
38
39
40
41
42
43
44
45
46
Nome
visualizzato
Compressor-Chorus
CmpCho
Compressor-Flanger
CmpFln
Compressor-Reflection CmpRef
Compressor-Tremolo
CmpTrm
Compressor-AutoPan CmpPan
Distortion-Wah
DstWah
Distortion-Compressor DstCmp
Distortion-Chorus
DstCho
Distortion-Flanger
DstFln
Distortion-Reflection
DstRef
Distortion-Tremolo
DstTrm
Distortion-AutoPan
DstPan
Chorus-Reflection
ChoRef
Chorus-AutoPan
ChoPan
Flanger-Reflection
FlnRef
Flanger-AutoPan
FlnPan
Reflection-Distortion
RefDst
Reflection-Chorus
RefCho
Reflection-AutoPan
RefPan
Tremolo-Distortion
TrmDst
Tremolo-Chorus
TrmCho
Tremolo-Flanger
TrmFln
Tremolo-Reflection
TrmRef
Nome di tipo DSP
• Per i dettagli sui parametri che possono essere configurati con ciascun tipo di DSP, fare riferimento alle sezioni mostrate nella
tabella seguente.
Per informazioni su questo tipo di DSP:
Riferirsi qui:
Tipo singolo (numeri di tipo da 01 a 14)
Parametri DSP di tipo singolo (pagina I-121)
Tipo duplice (numeri di tipo da 15 a 46)
Parametri DSP di tipo duplice (pagina I-123)
I-120
Riferimento
Lista dei parametri DSP
■ Parametri DSP di tipo singolo
01: Wah
Questo è un effetto “wah” che può influire automaticamente
sulla frequenza utilizzando un LFO.
Parametri e gamme dei valori:
1 :Resonance (da 0 a 127)
Regola l’intensità della risonanza.
2 :Manual (da 0 a 127)
Regola la frequenza di riferimento per il filtro wah.
3 :LFO Rate (da 0 a 127)
Regola la velocità dell’LFO.
4 :LFO Depth (da 0 a 127)
Regola la profondità dell’LFO.
5 :LFO Waveform (off, sin, tri, random)
Seleziona la forma d’onda dell’LFO.
02: Compressor
Comprime il segnale in ingresso, che può avere l’effetto di
soppressione della variazione di livello e rendere possibile
sostenere i suoni smorzati più a lungo.
Parametri e gamme dei valori:
1 :Depth (da 0 a 127)
Regola la compressione del segnale audio.
2 :Attack (da 0 a 127)
Regola l’ammontare di attacco del segnale in ingresso. Un
valore minore causa un funzionamento immediato del
compressore, che sopprime l’attacco del segnale in
ingresso. Un valore maggiore ritarda il funzionamento del
compressore, che causa la messa in uscita dell’attacco
del segnale in ingresso così come è.
3 :Release (da 0 a 127)
Regola il tempo dal punto in cui il segnale in ingresso
cade al di sotto di un certo livello, fino a quando ha
termine l’operazione di compressione. Quando si desidera
una sensazione di attacco (assenza di compressione
all’inizio del suono), impostare questo parametro ad un
valore più basso possibile. Per avere sempre la
compressione applicata, impostare un valore elevato.
4 :Level (da 0 a 127)
Regola il livello di uscita.
5 :Threshold (da 0 a 127)
Regola il livello di volume con cui inizia l’operazione di
compressione.
03: Distortion
Distorsione digitale che applica un suono armonico al segnale
in ingresso e lo distorce.
Parametri e gamme dei valori:
1 :Gain (da 0 a 127)
Regola il guadagno del segnale in ingresso.
2 :Level (da 0 a 127)
Regola il livello in uscita.
04: Enhancer
Sposta la fase dei suoni nella gamma bassa e nella gamma
alta del segnale in ingresso, per incrementare i loro profili.
Parametri e gamme dei valori:
1 :Low Frequency (da 0 a 127)
Regola la frequenza di enhancer per la gamma bassa.
2 :Low Phase (da 0 a 127)
Regola l’ammontare dello spostamento di fase
dell’enhancer per la gamma bassa.
3 :High Frequency (da 0 a 127)
Regola la frequenza di enhancer per la gamma alta.
4 :High Phase (da 0 a 127)
Regola l’ammontare dello spostamento di fase
dell’enhancer per la gamma alta.
05: Auto Pan
Esegue ininterrottamente il panning sinistra-destra del
segnale in ingresso utilizzando un LFO.
Parametri e gamme dei valori:
1 :LFO Rate (da 0 a 127)
Regola la velocità del panning.
2 :LFO Depth (da 0 a 127)
Regola la profondità del panning.
3 :LFO Waveform (sin, tri)
Seleziona la forma d’onda dell’LFO.
06: Tremolo
Regola il volume del segnale in ingresso utilizzando un LFO.
Parametri e gamme dei valori:
1 :LFO Rate (da 0 a 127)
Regola la velocità del tremolo.
2 :LFO Depth (da 0 a 127)
Regola la profondità del tremolo.
3 :LFO Waveform (sin, tri)
Seleziona la forma d’onda dell’LFO.
07: Phaser
Produce un suono pulsante distintivo e spazioso utilizzando
un LFO per cambiare la fase del segnale in ingresso e quindi
lo miscela con il segnale originale in ingresso.
Parametri e gamme dei valori:
1 :Resonance (da 0 a 127)
Regola l’intensità della risonanza.
2 :LFO Rate (da 0 a 127)
Regola la velocità dell’LFO.
3 :LFO Depth (da 0 a 127)
Regola la profondità dell’LFO.
4 :LFO Waveform (sin, tri, random)
Seleziona la forma d’onda dell’LFO.
I-121
Riferimento
08: Flanger
11: Reflection
Applica largamente la riverberazione pulsante e metallica ai
suoni. La forma d’onda dell’LFO è selezionabile.
Parametri e gamme dei valori:
1 :LFO Rate (da 0 a 127)
Regola la velocità dell’LFO.
2 :LFO Depth (da 0 a 127)
Regola la profondità dell’LFO.
3 :LFO Waveform (sin, tri, random)
Seleziona la forma d’onda dell’LFO.
4 :Feedback (da 0 a 127)
Regola l’intensità di feedback.
Un effettore che estrae le riflessioni iniziali dal reverbero.
Applica presenza acustica ai suoni.
Parametri e gamme dei valori:
1 :Type (1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8)
Seleziona tra gli otto pattern di riflessione disponibili.
2 :Feedback (da 0 a 127)
Regola la ripetizione del suono riflesso.
09: Chorus
Conferisce profondità ed espansione ai suoni. Il tipo di chorus
è selezionabile.
Parametri e gamme dei valori:
1 :LFO Rate (da 0 a 127)
Regola la velocità dell’LFO.
2 :LFO Depth (da 0 a 127)
Regola la profondità dell’LFO.
3 :LFO Waveform (sin, tri)
Seleziona la forma d’onda dell’LFO.
4 :Feedback (da 0 a 127)
Regola l’intensità di feedback
5 :Type (mono, stereo, tri)
Seleziona il tipo di chorus.
10: Delay
Ritarda il segnale in ingresso ed esegue un ritorno di segnale
per creare un effetto di ripetizione, conferendo ai suoni
maggiore espansione.
Parametri e gamme dei valori:
1 :Delay Time (da 0 a 127)
Regola il tempo di delay.
2 :Feedback (da 0 a 127)
Regola la ripetizione del delay.
3 :Ratio Lch (da 0 a 127)
Regola il tempo di delay del canale sinistro. Questo valore
è un rapporto del valore specificato per Delay Time.
4 :Ratio Rch (da 0 a 127)
Regola il tempo di delay del canale destro. Questo valore
è un rapporto del valore specificato per Delay Time.
5 :Wet Level (0, 1, 2, 3, 4, 5)
Regola il livello del suono di delay.
6 :Type (1, 2)
Seleziona il tipo di delay.
1 :Ripetizione di delay determinata da Delay Time.
2 :Ripetizione di delay determinata da Delay Time e
Ratio L/R.
Importante!
Quando si regola il tempo e tipo di delay, determinate
impostazioni possono causare un suono di commutazione nel
delay.
I-122
12: Rotary
Questo è un simulatore di diffusore rotante.
Parametri e gamme dei valori:
1 :Overdrive Gain (0, 1, 2, 3)
Regola il guadagno dell’overdrive.
2 :Overdrive Level (da 0 a 127)
Regola il livello di uscita dell’overdrive.
3 :Speed (Slow, Fast)
Commuta il modo di velocità tra rapida e lenta.
4 :Brake (Rotate, Stop)
Arresta la rotazione del diffusore.
5 :Fall Acceleration (da 0 a 127)
Regola l’accelerazione quando si commuta il modo di
velocità da rapida a lenta.
6 :Rise Acceleration (da 0 a 127)
Regola l’accelerazione quando si commuta il modo di
velocità da lenta a rapida.
7 :Slow Rate (da 0 a 127)
Regola la velocità di rotazione del diffusore nel modo di
velocità lenta.
8 :Fast Rate (da 0 a 127)
Regola la velocità di rotazione del diffusore nel modo di
velocità rapida.
13: Ring Modulator
Multiplica il segnale in ingresso con un segnale dell’oscillatore
interno per creare un suono metallico.
Parametri e gamme dei valori:
1 :OSC Frequency (da 0 a 127)
Imposta la frequenza di riferimento dell’oscillatore interno.
2 :LFO Rate (da 0 a 127)
Regola la velocità dell’LFO.
3 :LFO Depth (da 0 a 127)
Regola la profondità dell’LFO.
4 :Type (1, 2, 3)
1 :Mette in uscita solo il segnale modulato ad anello.
2 :Mette in uscita il segnale modulato ad anello e il
segnale in ingresso.
3 :Mette in uscita un segnale con un effetto chorus
applicato a 2 (segnale modulato ad anello e segnale in
ingresso).
Riferimento
14: Lo-Fi
■ Parametri DSP di tipo duplice
Applica vari tipi di disturbo al segnale in ingresso per
riprodurre un suono Lo-Fi retrò.
Include wow e flutter per la fluttuazione rotazionale simile a
quella dei nastri e dischi, un generatore Noise 1 che genera il
tipo di disturbo continuo delle radio FM, e un generatore
Noise 2 che genera disturbi di tipo graffiante simili a quelli dei
giradischi.
Parametri e gamme dei valori:
1 :Wow e Flutter Rate (da 0 a 127)
Regola la velocità di wow e flutter.
2 :Wow e Flutter Depth (da 0 a 127)
Regola la profondità di wow e flutter.
3 :Noise1 Level (0, 1, 2, 3, 4, 5)
Regola il livello del generatore Noise 1.
4 :Noise2 Level (0, 1, 2, 3, 4, 5)
Regola il livello del generatore Noise 2.
5 :Noise2 Density (0, 1, 2, 3, 4, 5)
Regola la frequenza del generatore Noise 2.
6 :Bit (0, 1, 2, 3)
Distorce il suono. Un numero più grande produce una
distorsione maggiore.
I DSP di tipo duplice sono configurati combinando due
differenti DSP di tipo singolo. Usare la procedura riportata di
seguito per controllare i parametri che possono essere
configurati per ciascun DSP di tipo duplice, la loro funzione e
le gamme di impostazione.
Esempio: Numero di tipo 29: Distortion-Wah
1. Il nome del tipo di DSP è composto da due parti: una parte
di sinistra ed una parte di destra.
Distortion-Wah 3 “Distortion” e “Wah”
2. Osservando la parte di sinistra del nome di un DSP di tipo
duplice ricercare quali parametri è possibile configurare,
nella colonna “Nome di tipo” della tabella riportata sotto.
Importante!
Alzando il livello di disturbo mentre non è in riproduzione una
nota, si causerà l’emissione del disturbo anche in assenza di
segnale in ingresso.
Nome di tipo
Parametri configurabili
Wah
LFO Waveform
LFO Rate
LFO Depth
Distortion
Gain
Level
Chorus
LFO Waveform
LFO Rate
LFO Depth
Flanger
LFO Waveform
LFO Rate
LFO Depth
Reflection
Feedback
Compressor
Threshold
Level
Auto Pan
LFO Waveform
LFO Rate
LFO Depth
Tremolo
LFO Waveform
LFO Rate
LFO Depth
3. Ricercare gli stessi nomi di tipo nella tabella riportata in
“Parametri DSP di tipo singolo” alle pagine da I-121 a I-123,
ed annotare la funzione e le gamme di impostazione delle
voci che sono uguali a quelle mostrate nella colonna
“Parametri configurabili” della tabella riportata sopra.
• Nel nostro esempio di “Distortion-Wah”, la parte di
sinistra del nome è “Distortion” e quindi è possibile
vedere nella tabella riportata sopra che possono essere
configurati i parametri di “Gain” e “Level”. È possibile
ricercare le funzioni e le gamme di impostazione di
“Gain” e “Level” riferendosi alla sezione “03: Distortion” a
pagina I-121.
4. Successivamente, ripetere i punti 2 e 3 riportati sopra per la
parte di destra del nome del parametro di DSP di tipo
duplice.
• I numeri dei parametri che appaiono sulla schermata per
l’impostazione dei parametri iniziano da 1, e il numero
viene incrementato per ciascun parametro successivo.
I numeri dei parametri del nostro esempio di
“Distortion-Wah” sono quelli mostrati sotto.
1: Gain
2: Level
3: LFO Waveform
4: LFO Rate
5: LFO Depth
I-123
Riferimento
Guida alla diteggiatura
Accordi Fingered 1, Fingered 2
C
Cm
Accordi Fingered 3, Full Range
In aggiunta agli accordi che possono essere diteggiati con
Fingered 1 e Fingered 2, vengono riconosciuti anche gli
accordi seguenti.
#
C
C
D
C
Gm Am
C
C
E
C
F
C
b
Bm
C
G
C
Ddim
C
b
A
C
b
B
C
b
A7
C
B
C
F7
C
#
Cm
C
Fm7
C
Dm
C
Gm7
C
Fm
C
b
A add9
C
Cdim
Caug *3
Csus4 *3
Csus2 *3
C7
Cm7 *3
CM7
Cm7b5 *3
C7b5 *3
C7sus4
Cadd9
Cmadd9
CmM7
Cdim7 *3
C69 *3
C6 *1 *3
Cm6 *2 *3
*1 Con Fingered 2, interpretato come Am7.
*2 Con Fingered 2, interpretato come Am7b5.
*3 In alcuni casi la forma invertita non è supportata.
I-124
• Con Fingered 3, la nota diteggiata più bassa viene
interpretata come la nota di base. Le forme invertite non
sono supportate.
• Con Full Range Chord, quando la nota più bassa diteggiata
è ad una certa distanza dalla nota prossima, l’accordo
viene interpretato come un accordo frazionario.
• Differentemente da Fingered 1, 2 e 3, Full Range Chord
richiede la pressione di almeno tre tasti per formare un
accordo.
Caratteri di introduzione
supportati
Root
C
C#/(Db)
D
(D#)/Eb
E
F
F#/(Gb)
G
(G#)/Ab
• Poiché la gamma d’introduzione degli accordi è limitata, questo modello potrebbe non supportare alcuni degli accordi mostrati sopra.
m6
6
69
dim7
mM7
madd9
add9
7sus4
7b5
m7b5
M7
m7
7
sus2
sus4
aug
dim
m
M
Chord
Type
Lista di esempi di accordi
A
(A#)/Bb
B
Riferimento
I-125
Riferimento
Assegnazione di un canale MIDI a ciascuna parte
Di seguito viene mostrata la relazione tra i canali MIDI IN e MIDI OUT, e ciascuna parte.
Questa
parte:
A01
A02
A03
A04
A05
A06
A07
A08
A09
A10
A11
A12
A13
A14
A15
A16
Canale MIDI
IN
OUT
-01*1
-02
-03
-04
-05
-06
-07
---09
-10
-11
-12
-13
-14
-15
-16
Nome di parte
Upper1
Upper2
Lower
Harmo.
System Upper1
System Upper2
System Lower
Metronome
Perc.
Drum
Bass
Chord1
Chord2
Chord3
Chord4
Chord5
Questa
parte:
B01
B02
B03
B04
B05
B06
B07
B08
B09
B10
B11
B12
B13
B14
B15
B16
Canale MIDI
IN
OUT
01
01
02
02
03
03
04
04
05
05
06
06
07
07
08
08
09
09
10
10
11
11
12
12
13
13
14
14
15
15
16
16
Nome di parte
Track*2/MIDI 01
Track*2/MIDI 02
Track*2/MIDI 03
Track*2/MIDI 04
Track*2/MIDI 05
Track*2/MIDI 06
Track*2/MIDI 07
Track*2/MIDI 08
Track*2/MIDI 09
Track*2/MIDI 10
Track*2/MIDI 11
Track*2/MIDI 12
Track*2/MIDI 13
Track*2/MIDI 14
Track*2/MIDI 15
Track*2/MIDI 16
*1 Il canale MIDI OUT della parte A01 dipende dall’impostazione del canale della tastiera. Per i dettagli, vedere “KeyboardCh
(Canale tastiera)” (pagina I-99).
*2 Traccia di SONG SEQUENCER
• Per i dettagli sulle parti, vedere la sezione “Come sono organizzate le parti” (pagina I-39).
I-126
Riferimento
Lista dei parametri
Per controllare questa voce di impostazione:
Fare riferimento a questa
colonna nella tabella seguente:
Voci di impostazione salvate nella memoria di registrazione (pagina I-62)
1
2
Quando è selezionato “on” per l’impostazione di “AutoResume (Ripristino automatico)”
(pagina I-100), le voci di impostazione che erano in vigore l’ultima volta che si è spenta
l’alimentazione vengono ripristinate.
3
Voci di impostazione che vengono sempre salvate quando si spegne l’alimentazione
Voci che vengono salvate come “Default (Impostazioni iniziali di default)” (pagina I-100)
Voci di impostazione inizializzate dall’operazione riportata in “Per inizializzare tutti i parametri
del mixer” (pagina I-41)
4
Voci di impostazione inizializzate quando è selezionato “Parameter” (solo impostazioni di
parametro) da “Initialize (Inizializzazione)” (pagina I-100)
5
Voce di impostazione
Voci della memoria dell’utente
Ritmo dell’utente, timbri dell’utente, DSP
dell’utente, preregolazioni dell’utente
Registrazione
Voci del menu funzioni
Intonazione
Risposta al tocco
Velocità di variazione del pitch
Assegnazione pedale
Gamma di variazione del pitch*1
Mantenimento arpeggiatore
Velocità di arpeggiatore
Parte di arpeggiatore
Filtro di registrazione
(Accompagnamento/scala)
Suono di preconteggio del brano
Riproduzione a ripetizione del brano
Volume dell’auto-accompagnamento
Volume del brano
Volume del metronomo
Canale tastiera
Controllo locale
Uscita MIDI di accompagnamento
Contrasto LCD
Spegnimento automatico
Ripristino automatico
Altre voci
Numero di timbro*1
Numero di ritmo
Numero di preregolazione musicale
Trasposizione
Attiv./disattiv. suddivisione
Punto di suddivisione
Attiv./disattiv. sovrapposizione
Spostamento di ottava*3
Attiv./disattiv. accompagnamento
Modo di diteggiatura degli accordi
Attiv./disattiv./tipo auto-harmonize
Battuta del metronomo
Chorus/DSP
DSP disattivato
Reverbero (attiv., disattiv., tipo)
B
1
2
3
4
5
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O*2
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O*2
O
O
O
O
O
O
O
O*2
O*2
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
Voce di impostazione
1 2
Tipo di chorus
O
Tipo di DSP
O
Tempo
O*2
Attesa di sincronizzazione
O*2
Numero di preimpostazione scala
Radice scala
Intonazione fine scala
O*4
Scala accompagnamento
O*4
Attiv./disattiv. parte di accompagnamento
O*2
Stato di selezione modalità (Ritmo/
scheda)
Numero di brano su scheda
Selezione della parte della mano sinistra
Selezione della parte della mano destra
Numero di banco di registrazione
Numero di categoria del ritmo
Numero di categoria del timbro
Numero di categoria di preregolazione
musicale
Impostazioni del mixer per le parti da A01 a A04
Attiv./disattiv. parte*1
Volume parte*1
O
O
Pan parte*1
Intonazione approssimativa parte*1
O
O
Intonazione fine parte*1
Gamma di variazione del pitch parte*1
O
Attiv./disattiv. linea DSP parte*1
O
Invio reverbero parte*1
O
O
Invio chorus parte*1
Attivazione scala parte*1
Impostazioni del mixer per Master, DSP, e
MIC, e per le parti da A05 a A16, e le parti
da B01 a B16
3
4
5
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
*1 Configurata per ciascuna delle parti seguenti: da A01 a
A04 (UPPER 1, UPPER 2, LOWER, Auto-harmonize).
*2 Non viene richiamata quando “on” è selezionato per
“RegFltAcmp” (pagina I-98).
*3 Configurata per ciascuna delle parti seguenti: da A01 a
A03 (UPPER 1, UPPER 2, LOWER).
*4 Non viene richiamata quando “on” è selezionato per
“RegFltScal” (pagina I-98).
I-127
Key’s
Ch’s
After
Touch
Control
Change
Pitch Bender
Note ON
Note OFF
Velocity
True voice
0
1
6, 38
7
10
11
16
17
18
19
64
66
67
72
73
O
X
O
O
O
X
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
X
X
*3
*3
*3
*2
O 9nH v = 1 - 127
X 9nH v = 0
0 - 127
Mode 3
X
Default
Messages
Altered
Mode
Note
Number
1 - 16
1 - 16
Default
Changed
Transmitted
O
O
O *2
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
X
O
O 9nH v = 1 - 127
X 9nH v = 0, 8nH V =**
0 - 127
0 - 127 *1
Mode 3
X
1 - 16
1 - 16
Recognized
MIDI Implementation Chart
Basic
Channel
Function
Models: CTK-6000 / WK-6500
Bank select
Modulation
Data entry LSB, MSB
Volume
Pan
Expression
DSP Parameter0
DSP Parameter1
DSP Parameter2
DSP Parameter3
Hold 1
Sostenuto
Soft pedal
Release time
Attack time
**: nessuna relazione
Remarks
Version : 1.0
B
:True #
Mode 1 : OMNI ON, POLY
Mode 3 : OMNI OFF, POLY
Remarks
Messages
O
O
X
O
O
X
X
X
X
X
X
O *2
O 0 - 127
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O *2
O *2
Filter cutoff
Vibrato rate
Vibrato depth
Vibrato delay
DSP Parameter4
DSP Parameter5
DSP Parameter6
DSP Parameter7
Reverb send
Chorus send
NRPN LSB, MSB
RPN LSB, MSB
Mode 2 : OMNI ON, MONO
Mode 4 : OMNI OFF, MONO
O : Yes
X : No
*1: Dipende dal timbro.
*2: Per i dettagli su NRPN, RPN, e messaggi esclusivi del sistema, vedere Implementazione MIDI
al sito web
http://world.casio.com/.
*3: Secondo l’impostazione di effetto del pedale.
X
O
X
O
X
X
: All sound off
: Reset all controller
: Local ON/OFF
: All notes OFF
: Active Sense
: Reset
Aux
O
O
: Clock
: Commands
System
Real Time
X
X
X
: Song Pos
: Song Sel
: Tune
O *2
O 0 - 127
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O
O *2
O *2
System
Common
System Exclusive
Program
Change
74
76
77
78
80
81
82
83
91
93
98, 99
100, 101
Questo marchio di riciclaggio indica che la confezione è
conforme alla legislazione tedesca sulla protezione dell’ambiente.
K
MA1011-B Printed in China
CTK6000/WK6500I1B
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertising