Casio | XJ-H2600, XJ-H2650 | XJ-H2650 Guida alle funzioni USB | Casio XJ-H2600, XJ-H2650 XJ-H2650 Guida alle funzioni USB

Casio XJ-H2600, XJ-H2650 XJ-H2650 Guida alle funzioni USB
PROIETTORE DI DATI
XJ-H1650/XJ-H1750/XJ-H2650
XJ-ST145/XJ-ST155
Proiettore di dati
Guida alle funzioni USB
z Accertarsi di leggere le avvertenze riportate nella Guida di avvio rapido fornita in dotazione al
proiettore di dati.
z Conservare l’intera documentazione dell’utente a portata di mano per riferimenti futuri.
z Per ottenere la versione più aggiornata di questo manuale, visitare il sito web all’URL riportato di
seguito.
http://world.casio.com/manual/projector/
z Microsoft, Windows, Windows Vista e PowerPoint sono marchi di fabbrica depositati o marchi di
fabbrica della Microsoft Corporation negli Stati Uniti e in altri paesi.
z ArcSoft ed il logo ArcSoft sono marchi di fabbrica o marchi di fabbrica depositati della ArcSoft,
Inc. negli Stati Uniti e in altri paesi.
z Macintosh, Mac OS e QuickTime sono marchi di fabbrica o marchi di fabbrica depositati della
Apple, Inc. negli Stati Uniti e in altri paesi.
z Altri nomi di società e di prodotti possono essere nomi di prodotti o marchi di fabbrica depositati
dei rispettivi proprietari.
z Il contenuto di questo manuale è soggetto a modifiche senza preavviso.
z La copia di questo manuale, sia in parte che per intero, è vietata. All’utente è consentito usare
questo manuale esclusivamente per uso strettamente personale. Qualsiasi altro utilizzo è vietato
senza l’autorizzazione della CASIO COMPUTER CO., LTD.
z La CASIO COMPUTER CO., LTD. non potrà essere ritenuta responsabile per qualsiasi perdita di
profitti o reclami da parte di terzi derivanti dall’uso di questo prodotto, dal software descritto in
questo manuale, o da questo manuale.
z La CASIO COMPUTER CO., LTD. non potrà essere ritenuta responsabile per qualsiasi danno o
perdita di profitti derivanti dalla perdita dei dati dovuta a malfunzionamento o manutenzione di
questo prodotto, o per qualsiasi altro motivo.
z Le schermate di esempio mostrate in questo manuale sono esclusivamente per scopi illustrativi,
e potrebbero differire dalle schermate che appaiono realmente sul prodotto.
z A meno che diversamente specificato, tutte le illustrazioni riportate in questo manuale mostrano
il modello XJ-H1650.
1
I
Indice
Cenni su questo manuale............................................... 4
Termini e convenzioni .................................................................................................. 4
Funzioni USB del proiettore di dati ............................... 5
Collegamento di un dispositivo USB al
proiettore di dati.............................................................. 7
Installazione del software .............................................. 8
Requisiti minimi di sistema .......................................................................................... 8
Installazione di EZ-Converter FA ................................................................................. 9
Installazione di ArcSoft MediaConverter 3 for CASIO Projector................................ 10
Installazione di Multi Projection Camera Update Software ....................................... 11
Proiezione del contenuto dei file su un
dispositivo di memoria ................................................. 12
Uso di EZ-Converter FA per convertire i file PowerPoint
in file ECA o file PtG .............................................................................12
Avvio e chiusura di EZ-Converter FA......................................................................... 13
Conversione di un file PowerPoint in un file ECA o file PtG ...................................... 14
Uso di ArcSoft MediaConverter 3 for CASIO Projector .......................17
Uso di Visualizzatore per proiettare il contenuto di un
file su un dispositivo di memoria ..........................................................19
Collegamento di un dispositivo di memoria al proiettore di dati ............................... 19
Avvio della proiezione con Visualizzatore .................................................................. 21
Proiezione di un file ECA o file PtG............................................................................ 23
Proiezione di un file di immagine ............................................................................... 26
Proiezione di una slideshow ...................................................................................... 27
Proiezione di un file di filmato .................................................................................... 28
Operazioni con il menu dei file................................................................................... 31
Configurazione delle impostazioni di Visualizzatore .................................................. 34
Avvio automatico..................................................................................37
Soluzione di problemi riguardanti Visualizzatore..................................38
Dispositivi di memoria................................................................................................ 38
Visualizzazione e riproduzione dei file ....................................................................... 39
Messaggi di errore di Visualizzatore.....................................................40
2
Esecuzione di una presentazione mediante la
fotocamera per documenti YC-400/YC-430 ............... 41
Presentazione delle funzioni e delle operazioni
dell’applicazione YC Camera ...............................................................41
Collegamento della fotocamera per documenti al proiettore di dati ......................... 41
Operazioni dell’applicazione YC Camera.............................................44
Operazioni di proiezione dell’applicazione YC Camera............................................. 44
Configurazione delle impostazioni del menu di setup
dell’applicazione YC Camera..................................................................................... 48
Proiezione dell’immagine della schermata
di una calcolatrice grafica............................................ 52
Per proiettare l’immagine della schermata di una calcolatrice grafica ...................... 52
3
Cenni su questo manuale
Questo manuale spiega le funzioni e le operazioni che vengono abilitate quando si collega uno
qualsiasi dei seguenti dispositivi alla orta USB del proiettore di dati CASIO.
z Dispositivo di memoria USB
z Fotocamera PJ multifunzionale CASIO (YC-400/YC-430)
z Calcolatrice grafica CASIO
Nota
z L’uso di un dispositivo di memoria (pagina 5) richiede l’acquisto separato della memoria USB
o altra memoria disponibile in commercio.
z L’uso di una fotocamera PJ multifunzionale CASIO o calcolatrice grafica scientifica richiede
l’acquisto separato a vostro carico del dispositivo necessario. Notare che questi prodotti
potrebbero non essere disponibili in alcune aree geografiche. Per dettagli completi, contattare
il rivenditore presso cui si è acquistato questo proiettore di dati, o un rivenditore CASIO
autorizzato.
Termini e convenzioni
In questo manuale sono descritti molti procedimenti che richiedono delle operazioni parallele sul
proiettore di dati e sul computer di cui si dispone. Di seguito sono riportati gli speciali termini e
convenzioni utilizzati in questo manuale per distinguere tra proiettore di dati e computer.
z Area di proiezione
Questa è l’intera area rettangolare che viene proiettata dal proiettore di dati. Alcune operazioni del
proiettore di dati faranno apparire messaggi e menu all’interno dell’area di proiezione.
z Schermo del computer
Questo è il dispositivo fisico di visualizzazione del computer.
4
Funzioni USB del proiettore di dati
La porta USB incorporata nel proiettore di dati consente di collegare un dispositivo USB esterno e di
utilizzarlo come fonte di ingresso per la proiezione di immagini.
Dispositivo di memoria USB o scheda di memoria
Dopo aver collegato un dispositivo di memoria alla porta USB del proiettore di dati, è possibile
riprodurre (proiettare) i seguenti tipi di file.
z File ECA (file speciali di presentazione del proiettore)
Il software EZ-Converter FA può essere utilizzato per convertire i file PowerPoint in file ECA (.ECA)
per la riproduzione.
Notare che i file PowerPoint non convertiti non possono essere riprodotti.
z File PtG (File di presentazione MobiShow)
PtG è un formato file di presentazione compatibile con MobiShow della AWIND. Il vostro proiettore
di dati supporta la riproduzione dei file PtG solo se questi ultimi sono stati convertiti utilizzando il
software EZ-Converter FA.
z File di immagine
La riproduzione è supportata per i file di immagine in formato JPEG (jpg, jpeg, jpe; escluso il
formato progressivo) o BMP (bmp) fino alla dimensione di circa 8 MB.
z File di filmato
La riproduzione è supportata per i seguenti tipi di file di filmato, fino ad una dimensione massima di
file di circa 4 GB.
• Formato Motion JPEG (.avi)
• Risoluzione: 1280 × 720, 640 × 480, 320 × 240
• Data rate massimo: 15 Mbps • Frequenza di quadro massima:
24 fps per 1280 × 720, 30 fps per 640 × 480 e 320 × 240
• Formato audio: ADPCM
ECA/
PtG
AVI
JPEG
Dispositivo di memoria
USB
Per i dettagli, fare riferimento a quanto segue.
Per ulteriori informazioni su ciò:
Consultare questa sezione di questo manuale:
Conversione dei file PowerPoint in file che
possono essere riprodotti con il proiettore di dati
“Uso di EZ-Converter FA per convertire i file PowerPoint in file
ECA o file PtG” (pagina 12)
Dispositivi di memoria che possono essere
collegati alla porta USB del proiettore di dati
“Collegamento di un dispositivo di memoria al proiettore di
dati” (pagina 19)
Operazioni per la proiezione del contenuto dei file
presenti su un dispositivo di memoria
“Uso di Visualizzatore per proiettare il contenuto di un file su
un dispositivo di memoria” (pagina 19)
5
Fotocamera per documenti (YC-400/YC-430 CASIO)
È possibile collegare una fotocamera per documenti CASIO alla porta USB del proiettore di dati e
proiettare le immagini di documenti situati sul piatto portadocumenti della YC-400/YC-430.
YC-400/YC-430
USB
Per ulteriori informazioni, vedere “Esecuzione di una presentazione mediante la fotocamera per
documenti YC-400/YC-430” a pagina 41.
Calcolatrice grafica
È possibile collegare una calcolatrice grafica CASIO alla porta USB del proiettore di dati e proiettare
così le immagini delle schermate della calcolatrice con il proiettore.
USB
Per dettagli, vedere “Proiezione dell’immagine della schermata di una calcolatrice grafica” (pagina 52).
6
Collegamento di un dispositivo USB al
proiettore di dati
Ciò che accade quando si collega un dispositivo USB mentre il proiettore di dati è acceso, dipende
dalla configurazione attuale dell’impostazione plug-and-play del proiettore di dati. Nelle impostazioni
di default iniziali del proiettore di dati, la funzione plug-and-play è abilitata. Per ulteriori dettagli
sull’impostazione plug-and-play, vedere “Contenuto del menu di setup” nella “Guida dell’utilizzatore”
(UsersGuide_Italian.pdf).
Se si collega un dispositivo USB alla porta USB del proiettore di dati mentre esso è acceso, il
proiettore eseguirà una delle seguenti operazioni (a seconda della sua impostazione plug-and-play
attuale).
Quando è abilitata la funzione plug-and-play:
Quando viene collegato questo tipo di
dispositivo:
Il proiettore di dati esegue ciò automaticamente:
Dispositivo di memoria USB o lettore per
schede USB con scheda di memoria caricata
Avvia Visualizzatore (pagina 19) e proietta la schermata di
Visualizzatore.
Fotocamera per documenti YC-400/YC-430
Avvia l’applicazione YC Camera (pagina 41) quando la
fotocamera per documenti viene accesa, e proietta la schermata
dell’applicazione YC Camera.
Quando è disabilitata la funzione plug-and-play:
In questo caso, l’immagine che è attualmente proiettata non cambia. Tuttavia, Visualizzatore, o
l’applicazione YC Camera si avvierà sullo sfondo, a seconda del tipo di dispositivo USB che è
collegato al proiettore di dati.
7
Installazione del software
Questa sezione spiega i requisiti minimi di sistema del computer e i metodi di installazione per il
software relativo alla funzione di espansione USB.
Nome del software
Descrizione
EZ-Converter FA
Software per la conversione di un file PowerPoint in un file ECA o
file PtG che può essere riprodotto sul proiettore.
ArcSoft MediaConverter 3 for CASIO Projector
Software per la conversione dei file di filmati.
Multi Projection Camera Update Software
Software per l’aggiornamento del firmware della fotocamera PJ
multifunzionale YC-400.
Importante!
Visitare il sito web all’URL riportato sotto per eseguire il download delle ultime versioni del
software elencato sopra. Alcuni modelli di proiettore sono forniti con un CD-ROM che può
essere utilizzato per installare il software.
http://www.casio-intl.com/support/download/
[ Home – Support – Downloads – Projectors ]
Requisiti minimi di sistema
Sistema operativo: Microsoft® Windows® 7, Windows Vista® SP2, o Windows® XP SP3
Computer
: IBM PC/AT o computer compatibile che soddisfi le seguenti condizioni
z Windows® 7, Windows Vista®, o Windows® XP preinstallato
z PowerPoint 2003, 2007 o 2010 installato (per utilizzare EZ-Converter FA)
z CPU: Pentium® M 1,6 GHz o superiore; CPU raccomandato per il vostro
sistema operativo del computer
z Memoria: Quantità di memoria consigliata per il sistema operativo in uso
z Display: Display Full Color con una risoluzione di almeno 1024 × 768 che sia
supportato dai sistemi operativi sopra menzionati e dal computer
utilizzato.
z Dispositivo di ingresso: Tastiera o altro dispositivo di puntamento (mouse
supportato dai sistemi operativi sopra menzionati o
dispositivo equivalente)
z Qualsiasi altro requisito come raccomandato dal sistema operativo in uso.
z Il funzionamento normale potrebbe non essere possibile con alcune configurazioni di hardware.
z Il funzionamento non è supportato su un computer funzionante con Windows® 2000, NT, Me, 98SE,
98, 95 o 3.1, o su un Macintosh o un computer funzionante con Mac OS.
z Il funzionamento su un computer aggiornato a Windows® 7, Windows Vista®, o Windows® XP da un
altro sistema operativo non è supportato.
z Il funzionamento su un computer funzionante con Windows® XP Professional x64 Edition non è
supportato.
8
Installazione di EZ-Converter FA
Per eseguire il download del software dal sito web CASIO e installarlo
1.
Visitare il sito web della CASIO (pagina 8) ed eseguire il download di
“EZ-Converter FA” al vostro computer.
2.
Fare doppio clic sul file scaricato.
z Seguire le istruzioni che appaiono sullo schermo del vostro computer.
Per installare dal CD-ROM (fornito in dotazione con alcuni modelli di proiettore)
1.
Collocare il CD-ROM nell’unità per CD-ROM del computer.
2.
Sul menu che appare, fare clic sul pulsante [Install] a destra di “EZ-Converter
FA”.
z Seguire le istruzioni che appaiono sullo schermo del vostro computer.
Importante!
z Se si sta utilizzando Windows 7 ed appare il messaggio “Controllo dell’account utente”
durante l’installazione, fare clic su [Sì].
z Se si sta utilizzando Windows Vista ed appare il messaggio “Controllo dell’account utente”
durante l’installazione, fare clic su [Consenti].
z Se si sta utilizzando Windows XP ed appare il messaggio mostrato sotto durante
l’installazione, fare clic su [Continua].
9
Installazione di ArcSoft MediaConverter 3 for CASIO Projector
Per eseguire il download del software dal sito web CASIO e installarlo
1.
Visitare il sito web della CASIO (pagina 8) ed eseguire il download di “ArcSoft
MediaConverter 3 for CASIO Projector” al vostro computer.
2.
Fare doppio clic sul file scaricato.
z Seguire le istruzioni che appaiono sullo schermo del vostro computer.
Per installare dal CD-ROM (fornito in dotazione con alcuni modelli di proiettore)
1.
Collocare il CD-ROM nell’unità per CD-ROM del computer.
2.
Sul menu che appare, fare clic sul pulsante [Install] a destra di “ArcSoft
MediaConverter 3 for CASIO Projector”.
z Seguire le istruzioni che appaiono sullo schermo del vostro computer.
Importante!
z Se si sta utilizzando Windows 7 ed appare il messaggio “Controllo dell’account utente”
durante l’installazione, fare clic su [Sì].
z Se si sta utilizzando Windows Vista ed appare il messaggio “Controllo dell’account utente”
durante l’installazione, fare clic su [Continua].
z Se si sta utilizzando Windows XP ed appare il messaggio mostrato sotto durante
l’installazione, fare clic su [Continua].
10
Installazione di Multi Projection Camera Update Software
Una fotocamera PJ multifunzionale YC-400 può essere collegata al proiettore di dati solo se la
fotocamera ha in esecuzione il firmware versione 1.1 o superiore. Per informazioni su come controllare
la versione del firmware di una fotocamera, fare riferimento alla documentazione ripotata sotto.
z “YC-400 Firmware Update Software ver.1.1”, che può essere scaricato dal sito web della CASIO
(pagina 8)
z “YC-Update_Guide_English.pdf”, che può essere ritrovato nella cartella “Italian” all’interno della
cartella “User’s Guide” sul CD-ROM fornito in dotazione con alcuni modelli di proiettori
Per eseguire il download del software dal sito web CASIO e installarlo
1.
Visitare il sito web CASIO (pagina 8) ed eseguire il download di “YC-400
Firmware Update Software ver.1.1” al vostro computer.
2.
Fare doppio clic sul file scaricato.
z Seguire le istruzioni che appaiono sullo schermo del vostro computer.
Per installare dal CD-ROM (fornito in dotazione con alcuni modelli di proiettore)
1.
Collocare il CD-ROM nell’unità per CD-ROM del computer.
2.
Sul menu che appare, fare clic sul pulsante [Open Folder] a destra di “Multi
Projection Camera Update Software”.
z Questa operazione aprirà la cartella sul CD-ROM che contiene il file denominato
“YC-400.exe”.
3.
Fare doppio clic su “YC-400.exe”.
z Seguire le istruzioni che appaiono sullo schermo del vostro computer.
Nota
Completando i passi riportati sopra si creerà un file denominato “YC-400.bin” nella cartella da
voi specificata.
Per informazioni su come usare il file per aggiornare la versione del firmware di una fotocamera,
fare riferimento alla documentazione riportata sotto.
z “YC-400 Firmware Update Software ver.1.1”, che può essere scaricato dal sito web della
CASIO (pagina 8)
z “YC-Update_Guide_English.pdf”, che può essere ritrovato nella cartella “Italian” all’interno
della cartella “User’s Guide” sul CD-ROM fornito in dotazione con alcuni modelli di proiettori
11
Proiezione del contenuto dei file su un
dispositivo di memoria
Questa sezione spiega come eseguire le seguenti operazioni.
z Come usare il software per il computer EZ-Converter FA per convertire i file PowerPoint in file che
possono essere riprodotti con la funzione Visualizzatore del proiettore di dati.
z Come usare il software per il computer ArcSoft MediaConverter 3 for CASIO Projector per
convertire i file di filmato in file che possono essere riprodotti con la funzione Visualizzatore del
proiettore di dati.
z Come proiettare il contenuto dei file salvati su un dispositivo di memoria con la funzione
Visualizzatore del proiettore di dati.
Visualizzatore è una delle applicazioni incorporate del proiettore di dati. Essa vi consente di riprodurre
e proiettare il contenuto dei file su un dispositivo di memoria collegato al proiettore di dati.
Uso di EZ-Converter FA per convertire i file
PowerPoint in file ECA o file PtG
EZ-Converter FA è un software per il computer per convertire i file PowerPoint in file ECA o PtG che
possono essere riprodotti e proiettati dal proiettore di dati. EZ-Converter FA supporta la conversione
di file creati con Microsoft Office PowerPoint 2003, 2007 e 2010. Salvo determinate eccezioni
(descritte sotto), la riproduzione e la proiezione di un file ECA o file PtG normalmente dovrebbe essere
in grado di riprodurre transizioni, animazioni e altri effetti speciali del file PowerPoint originale.
z La conversione degli oggetti OLE (filmati, audio, ecc.) e oggetti VBA in un file PowerPoint non è
supportata.
z La conversione delle funzioni di timer e ripetizione in un’animazione del file PowerPoint non è
supportata.
z Un’animazione in un file PowerPoint viene convertita fino al tempo specificato da “Max Animation
Display Time” (pagina 16), e tutto quello che segue viene tagliato. Quando viene raggiunto il punto
fino al quale è stata convertita l’animazione, durante la riproduzione del file convertito, la
riproduzione verrà messa in pausa e si dovrà premere il tasto [ENTER] per avanzare al passo
successivo.
z Il file sorgente PowerPoint viene riprodotto quando si converte un file con EZ-Converter FA. Se non
c’è nessun cambiamento sullo schermo per circa tre secondi consecutivi durante tale riproduzione,
diciamo tra i punti A e B, ad esempio, l’effetto al punto B nel file originale viene ignorato e non
convertito. Quando viene raggiunto il punto B durante la riproduzione del file convertito, la
riproduzione verrà messa in pausa e si dovrà premere il tasto [ENTER] per avanzare al passo
successivo.
Importante!
Allo scopo di eseguire i procedimenti riportati in questa sezione, sarà necessario installare prima
il software EZ-Converter FA. Per ulteriori informazioni, vedere “Installazione del software”
(pagina 8).
12
Avvio e chiusura di EZ-Converter FA
Per avviare EZ-Converter FA
Eseguire una delle seguenti operazioni per avviare EZ-Converter FA sul computer.
z Fare doppio clic sull’icona
sul desktop di Windows.
z Sul menu Start di Windows del vostro computer, selezionare [Tutti i programmi] - [CASIO] [EZ-Converter FA].
Importante!
Se il vostro computer è funzionante con Windows Vista o Windows 7, avviando EZ-Converter
FA, potrebbe apparire il messaggio “Controllo dell’account utente”. In questo caso, fare clic su
[Consenti] o [Sì].
Finestra di EZ-Converter FA
Di seguito viene mostrata la finestra che appare mentre è in funzione EZ-Converter FA.
Pulsante di riproduzione
Pulsante di conversione
Pulsante di chiusura
Pulsante di minimizzazione
Per visualizzare la guida di EZ-Converter FA
Fare clic con il pulsante destro del mouse sul lato sinistro della finestra, e quindi selezionare “Help” sul
menu che appare.
Per visualizzare le informazioni sulla versione di EZ-Converter FA
Fare clic con il pulsante destro del mouse sul lato sinistro della finestra, e quindi selezionare “About”
sul menu che appare.
Per chiudere EZ-Converter FA
Fare clic sul pulsante di chiusura nell’angolo in alto a destra della finestra di EZ-Converter FA.
13
Conversione di un file PowerPoint in un file ECA o file PtG
Importante!
z Prima di eseguire una qualsiasi delle operazioni qui riportate, sarà necessario avere a portata
di mano un file creato utilizzando Microsoft Office PowerPoint 2003, 2007 o 2010.
z La conversione di un file PowerPoint in un file ECA o file PtG richiede la riproduzione del file
originale dall’inizio alla fine. Notare che il tempo che si richiede per la conversione
corrisponderà approssimativamente al tempo richiesto per la riproduzione.
Nota
z Avviando un’operazione di conversione con EZ-Converter FA, cambieranno
temporaneamente le impostazioni dello schermo del computer come mostrato sotto. Le
impostazioni dello schermo ritorneranno ai valori precedenti, dopo il completamento
dell’operazione di conversione.
Sistema operativo:
Cambiamenti:
Windows XP
z La risoluzione dello schermo cambia a 800 × 600, 1024 × 768, 1280 × 768 o
1280 × 800.
z L’accelerazione hardware della scheda video è disabilitata.
Windows Vista o
Windows 7
z La risoluzione dello schermo cambia a 800 × 600, 1024 × 768, 1280 × 768 o
1280 × 800.
z Windows cambia al modo Basic (Windows AeroTM disabilitato).
z La risoluzione dello schermo del file ECA o file PtG sarà la risoluzione specificata
dall’impostazione di EZ-Converter FA (800 × 600, 1024 × 768, 1280 × 768 o 1280 × 800)
quando si avvia l’operazione di conversione del file. Per informazioni sulla configurazione di
questa impostazione, vedere “Per specificare la risoluzione della schermata del file ECA o file
PtG.” (pagina 16).
Per convertire un file PowerPoint in un file ECA o file PtG
1.
Accendere il computer ed avviare Windows.
2.
Collegare al vostro computer la memoria USB (o scheda di memoria) dove si
desidera salvare il file ECA o file PtG convertito.
z È possibile saltare questo passo se si desidera salvare il file ECA o file PtG sul disco rigido
locale del vostro computer.
3.
Sul computer, avviare EZ-Converter FA.
z Se sul vostro computer è operativo Windows Vista o Windows 7, avviando EZ-Converter FA,
apparirà il messaggio “Controllo dell’account utente”. A questo punto, fare clic su [Consenti] o
[Sì].
z Questa operazione visualizzerà la finestra di EZ-Converter FA.
4.
Configurare le impostazioni seguenti come si richiede.
z Specificare la risoluzione di visualizzazione della schermata del file ECA o file PtG. Vedere
“Per specificare la risoluzione della schermata del file ECA o file PtG.” (pagina 16).
z Se il file originale contiene un’animazione, specificare il tempo massimo di visualizzazione
dell’animazione. Vedere “Per specificare il tempo massimo di visualizzazione delle animazioni”
(pagina 16).
14
5.
Fare clic sul pulsante
alla parte superiore della finestra di EZ-Converter FA.
z Questa operazione visualizza una finestra di dialogo per l’apertura dei file.
6.
Selezionare il file PowerPoint che si desidera convertire e quindi fare clic sul
pulsante [Apri].
z Questa operazione visualizza una finestra di dialogo simile a quella mostrata sotto per la
specificazione delle impostazioni del file.
7.
Configurare le impostazioni come richiesto sulla finestra di dialogo.
z Quanto segue descrive i significati e le impostazioni di ciascuna delle voci che appaiono sulla
finestra di dialogo.
Voce della finestra
di dialogo
8.
Descrizione
Input File
Mostra il nome del file PowerPoint selezionato nel punto 6. L’impostazione di questa
voce non può essere cambiata.
Output Drive
Mostra il nome dell’unità del disco rimovibile (memoria USB o scheda di memoria)
collegato al computer nel punto 2. Quando si dispone di dischi rimovibili multipli
collegati al computer, è possibile fare clic sul pulsante [T] e selezionare il nome
dell’unità dove si desidera salvare il file convertito. Un file convertito viene salvato
nella cartella denominata ECA (nel caso di un file ECA) o PtG (nel caso di un file PtG)
sull’unità qui specificata. Alle impostazioni di default iniziali, se non sono presenti
dischi rimovibili collegati al computer, il file risultante verrà salvato nella stessa
posizione (unità e cartella) come il file PowerPoint originale. Fare clic sul pulsante
[Browse] e cambiare la destinazione di salvataggio, se lo si desidera.
Output File Name
Mostra il nome del file convertito, assieme al percorso iniziando dal nome dell’unità.
Tranne che per l’estensione, il nome del file è uguale al nome del file PowerPoint.
L’impostazione di questa voce non può essere cambiata.
ECA/PtG
Specifica il formato del file convertito (Default: ECA).
Per maggiori dettagli sui file ECA e PtG, vedere “Funzioni USB del proiettore di dati”
(pagina 5) di questo manuale.
Dopo aver configurato tutte le impostazioni come si desidera, fare clic su [OK].
z Questa operazione avvierà la riproduzione del file PowerPoint e la sua conversione ad un file
ECA o file PtG.
z Il messaggio “Conversion complete.” apparirà quando è completata la conversione del file.
z Se si hanno altri file PowerPoint che si desidera convertire, ripetere i passi da 4 a 7.
z Per controllate il contenuto di un file ECA o file PtG, eseguire il procedimento riportato in “Per
riprodurre un file ECA o file PtG sul computer” (pagina 16).
9.
Dopo aver terminato la conversione di tutti i file che si desidera, fare clic sul
pulsante di chiusura nell’angolo in alto a destra della finestra di EZ-Converter FA.
15
Per specificare la risoluzione della schermata del file ECA o file PtG.
1.
Fare clic con il tasto destro del mouse sul lato sinistro della finestra di
EZ-Converter FA.
2.
Sul menu che appare, fare clic su “Output Resolution”.
3.
Sul sottomenu che appare, selezionare la risoluzione che si desidera.
z Di seguito vengono mostrate le impostazioni di risoluzione che devono essere utilizzate per
ciascun modello di proiettore di dati.
Modello
Risoluzione
XJ-H1650, XJ-H1750, XJ-ST145, XJ-ST155
1024 × 768, 800 × 600*1
XJ-H2650
1280 × 800, 1280 × 768, 1024 × 768*2
*1 Se non è possibile selezionare la risoluzione 1024 × 768, selezionare 800 × 600.
*2 Se non è possibile selezionare la risoluzione 1280 × 800 o 1280 × 768, selezionare
1024 × 768.
z Per un file PtG, selezionare 1024 × 768 o 800 × 600.
z L’impostazione da voi qui selezionata rimane valida finché non la si cambia.
Per specificare il tempo massimo di visualizzazione delle animazioni
1.
Fare clic con il tasto destro del mouse sul lato sinistro della finestra di
EZ-Converter FA.
2.
Sul menu che appare, fare clic su “Max Animation Display Time”.
3.
Sul sottomenu che appare, selezionare un valore per il tempo di visualizzazione
massimo di animazione (in secondi).
z Le opzioni disponibili del sottomenu sono di 10 secondi, 20 secondi, 30 secondi e 60 secondi.
z L’opzione da voi selezionata rimane valida finché non la si cambia.
Per riprodurre un file ECA o file PtG sul computer
1.
Sul computer, avviare EZ-Converter FA.
z Questa operazione visualizzerà la finestra di EZ-Converter FA.
2.
Fare clic sul pulsante
alla parte superiore della finestra di EZ-Converter FA.
z Questa operazione visualizzerà due ulteriori pulsanti, come mostrato di seguito.
3.
Fare clic sul pulsante
.
z Questa operazione visualizza una finestra di dialogo per l’apertura dei file.
16
4.
Selezionare il file ECA o file PtG che si desidera riprodurre, e quindi fare clic sul
pulsante [Open].
z Questa operazione visualizzerà un pannello di controllo alla parte superiore dello schermo.
Pannello di controllo
z Durante la riproduzione dei file, è possibile utilizzare i pulsanti del pannello di controllo per
eseguire le operazioni descritte di seguito.
Per fare ciò:
Eseguire questa operazione:
Andare alla pagina
precedente
Fare clic sul pulsante
.
Andare alla pagina
successiva
Fare clic sul pulsante
.
Saltare ad una pagina
specifica
1. Fare clic sul pulsante
, e quindi fare clic su “Slide Viewer” sul menu che
appare.
2. Sul menu delle pagine che appare, fare clic sulla miniatura della pagina di
destinazione, e quindi fare clic su [OK].
Visualizzare la guida
Fare clic sul pulsante
Terminare la riproduzione
del file
Fare clic sul pulsante
, o sul pulsante
e quindi fare clic su “Exit” sul
menu che appare. È inoltre possibile premere il pulsante [ESC] sulla tastiera del
computer per arrestare la riproduzione.
, e quindi fare clic su “Help” sul menu che appare.
Uso di ArcSoft MediaConverter 3 for CASIO Projector
ArcSoft MediaConverter 3 for CASIO Projector è il software per il computer che converte un file di
formato MP4, MOV*, AVI, o WMV in un file AVI formato Motion JPEG che può essere riprodotto dalla
funzione Visualizzatore del proiettore. Per maggiori dettagli sui formati dei file, vedere a pagina 5.
* Per eseguire la conversione da un file MOV si richiede QuickTime Player 7 o superiore.
Importante!
Allo scopo di eseguire i procedimenti riportati in questa sezione, sarà necessario installare prima
sul computer il software ArcSoft MediaConverter 3 for CASIO Projector. Per ulteriori
informazioni, vedere “Installazione del software” (pagina 8).
17
Per convertire un file di filmato ad un formato che può essere riprodotto dal
Visualizzatore
1.
Fare doppio clic sull’icona
sul desktop del computer.
z Questa operazione avvia ArcSoft MediaConverter 3 for CASIO Projector e visualizza una
finestra simile a quella mostrata sotto.
Icona del proiettore CASIO
2.
Rilasciare il file di filmato originale nella finestra di ArcSoft MediaConverter 3 for
CASIO Projector o sull’icona del proiettore CASIO.
z Questa operazione avvierà la conversione, e visualizzerà una barra di progressione come
quella mostrata sotto nella finestra. La barra di progressione scomparirà automaticamente
dopo che la conversione è completata.
z È possibile aprire la cartella dove è stato salvato il file convertito, facendo clic su “Local disk”
in basso nella finestra.
Se “Local disk” non appare in basso nella finestra, fare clic su
3.
per visualizzarlo.
Ripetere i punti 1 e 2 per le volte che si richiede per convertire tutti i file di filmato
che si desidera.
z Nell’operazione riportata sopra, è anche possibile eseguire la selezione e il trascinamento di
file multipli.
4.
Dopo aver terminato, fare clic sul pulsante
nell’angolo in alto a destra della
finestra di ArcSoft MediaConverter 3 for CASIO Projector per uscire.
Nota
z Per maggiori dettagli sulle impostazioni e operazioni di ArcSoft MediaConverter 3 for CASIO
Projector, vedere la guida. Per visualizzare la guida, fare clic sul pulsante
nell’angolo in
alto a destra della finestra di ArcSoft MediaConverter 3 for CASIO Projector. Sul menu che
appare, fare clic su “Help”.
z Per maggiori dettagli sull’operazione di riproduzione di un file di filmato convertito con la
funzione Visualizzatore del proiettore, vedere “Proiezione di un file di filmato” (pagina 28).
18
Uso di Visualizzatore per proiettare il contenuto di un
file su un dispositivo di memoria
Usare l’applicazione Visualizzatore del proiettore di dati per proiettare il contenuto di un file su un
dispositivo di memoria. Visualizzatore si avvia automaticamente ogni volta che si collega nella porta
USB del proiettore di dati, un dispositivo di memoria che è supportato dal proiettore di dati.
Collegamento di un dispositivo di memoria al proiettore di dati
La porta USB del proiettore di dati supporta il collegamento di un dispositivo di memoria in formato
FAT/FAT32, supportato dall’interfaccia USB. Di seguito vengono riportati i dispositivi di memoria
supportati.
z Memoria USB
z Schede di memoria
Per collegare una scheda di memoria al proiettore di dati si richiede un lettore per schede USB
disponibile in commercio.
z Fotocamere digitali compatibili con la classe di memorizzazione USB (USB Mass Storage Class)
Importante!
Il proiettore di dati non supporta il collegamento di tutti i dispositivi di memoria USB, schede di
memoria, e fotocamere digitali, disponibili in commercio. Per i dettagli riguardo gli specifici
dispositivi di memoria supportati, rivolgersi al rivenditore presso cui si è acquistato il prodotto o
al più vicino centro di assistenza CASIO autorizzato.
Per collegare una memoria USB al proiettore di dati
Collegare la memoria USB alla porta USB del proiettore di dati, come mostrato sotto.
19
Per collegare una scheda di memoria al proiettore di dati
1.
Inserire la scheda di memoria in uno slot del lettore per schede USB.
z Per i dettagli su come inserire una scheda di memoria nel lettore per schede USB, vedere la
documentazione per l’utente fornita con il lettore.
2.
Collegare il lettore per schede USB alla porta USB del proiettore di dati.
Per collegare una fotocamera digitale al proiettore di dati
1.
Se è necessario, configurare l’impostazione della classe di memorizzazione di
massa USB della fotocamera digitale.
2.
Spegnere la fotocamera digitale, e quindi collegare ad essa un cavo USB.
3.
Collegare l’altro terminale del cavo USB (connettore del tipo A) alla porta USB
del proiettore di dati.
4.
Accendere la fotocamera digitale.
Nota
Per i dettagli sui punti 1, 2 e 4, consultare la documentazione dell’utente fornita in dotazione alla
vostra fotocamera digitale.
20
Avvio della proiezione con Visualizzatore
Se il proiettore di dati è già acceso quando si esegue il procedimento riportato in “Collegamento di un
dispositivo di memoria al proiettore di dati” (pagina 19) per collegare la memoria USB al proiettore di
dati, verrà proiettata la finestra principale di Visualizzatore mostrata sotto.
Voce di menu
Funzione
Consultare a:
Presentaz.
Introduce la modalità Presentazione
per la proiezione di file ECA o PtG.
“Proiezione di un file ECA o file PtG” (pagina 23)
“Conversione di un file PowerPoint in un file ECA o
file PtG” (pagina 14)
Diapositive
Introduce la modalità Diapositive per la
proiezione di file di immagini.
“Proiezione di un file di immagine” (pagina 26)
Filmato
Introduce la modalità Filmato per la
proiezione dei file di filmati.
“Proiezione di un file di filmato” (pagina 28)
Imp. visual.
Visualizza il menu di setup di
Visualizzatore.
“Configurazione delle impostazioni di Visualizzatore”
(pagina 34)
Nota
Se a questo punto la proiezione di Visualizzatore non si avvia automaticamente, eseguire i passi
seguenti per selezionare “USB” come fonte di ingresso.
1.
Premere il tasto [INPUT].
z Questa operazione visualizza la schermata per la selezione della fonte di ingresso.
2.
Premere i tasti [S] e [T] per spostare l’evidenziatura su “USB” e quindi premere
il tasto [ENTER].
21
Menu delle unità
Introducendo le modalità Presentazione, Diapositive o Filmato mentre sono presenti più dispositivi di
memoria collegati al proiettore di dati (dispositivi di memoria USB multipli collegati tramite un hub
USB, schede di memoria multiple inserite nel lettore per schede di memoria collegato al proiettore di
dati, ecc.), apparirà sullo schermo di proiezione un menu simile a quello mostrato sotto.
Se si verifica ciò, usare i tasti del cursore per spostare l’evidenziatura all’unità che si desidera
utilizzare, e quindi premere il tasto [ENTER]. Questa operazione visualizzerà un menu di file per la
modalità che si sta introducendo.
Nota
Il proiettore di dati può riconoscere fino a quattro unità.
22
Proiezione di un file ECA o file PtG
Usare la modalità Presentazione di Visualizzatore per proiettare i file ECA o file PtG.
Per proiettare un file ECA o file PtG
1.
Collegare al proiettore di dati il dispositivo di memoria dove è salvato il file ECA o
file PtG che si desidera proiettare.
z Questa operazione proietterà la finestra principale di Visualizzatore. Se la finestra principale di
Visualizzatore non appare, premere il tasto [INPUT] e selezionare “USB” come fonte di
ingresso.
2.
Usare i tasti del cursore per spostare l’evidenziatura su “Presentaz.” e quindi
premere il tasto [ENTER].
z Questa operazione proietterà un menu dei file come quello mostrato di seguito.
z Se il file ECA o file PtG che si desidera riprodurre si trova in una cartella particolare, usare i
tasti del cursore per spostare l’evidenziatura a quella cartella, e quindi premere il tasto
[ENTER].
3.
Usare i tasti del cursore per spostare l’evidenziatura al file ECA o file PtG che si
desidera riprodurre, e quindi premere il tasto [ENTER] (o il tasto [O]).
z Questa operazione avvierà la riproduzione del file ECA o file PtG selezionato.
4.
Eseguire il cambio pagina e le altre operazioni come si richiede.
z Per i dettagli sulle operazioni che è possibile eseguire durante la proiezione di un file ECA o file
PtG, vedere “Operazioni durante la proiezione del file ECA o file PtG” (pagina 24).
z Per arrestare la riproduzione del file ECA o file PtG e ritornare al menu dei file, premere il tasto
[ESC].
23
Operazioni durante la proiezione del file ECA o file PtG
Le operazioni descritte di seguito possono essere eseguite mentre un file ECA o file PtG è in fase di
riproduzione.
Per fare ciò:
Eseguire questa operazione:
Andare alla pagina precedente
Premere il tasto [W].
Andare alla pagina successiva
Premere il tasto [X].
Mettere in pausa la riproduzione
del file ECA o file PtG
1. Premere il tasto [FUNC].
2. Sul menu delle funzioni che appare, usare i tasti del cursore per spostare
l’evidenziatura su “Pausa” e quindi premere il tasto [ENTER].
Saltare ad una pagina specifica
1. Premere il tasto [O] per visualizzare un menu delle pagine.
2. Usare i tasti del cursore per spostare l’evidenziatura alla miniatura della
pagina dove si desidera avviare la riproduzione della presentazione, e
quindi premere il tasto [ENTER].
z Per informazioni sulle altre operazioni che possono essere eseguite mentre
è visualizzato il menu delle pagine, vedere “Operazioni con il menu delle
pagine” (pagina 25).
Arrestare la riproduzione e ritornare
al menu dei file.
Premere il tasto [ESC].
Le operazioni descritte di seguito possono essere eseguite mentre la riproduzione del file ECA o file
PtG è messa in pausa.
Per fare ciò:
Riprendere la riproduzione del file
ECA o file PtG da dove era stata
messa in pausa
Eseguire questa operazione:
Premere il tasto [ENTER].
24
Operazioni con il menu delle pagine
Premendo il tasto [O] mentre un file ECA o file PtG è in fase di riproduzione, verrà proiettato un menu
delle pagine come quello mostrato sotto.
Le operazioni descritte di seguito possono essere eseguite mentre il menu delle pagine è in fase di
proiezione.
Per fare ciò:
Eseguire questa operazione:
Riavviare la riproduzione del file da
una pagina particolare
Usare i tasti del cursore per spostate l’evidenziatura alla miniatura della
pagina dove si desidera avviare la riproduzione della presentazione, e quindi
premere il tasto [ENTER].
Scorrere alla schermata successiva Premere il tasto [Z].
Scorrere alla schermata
precedente
Premere il tasto [f].
Arrestare la riproduzione e ritornare
al menu dei file.
Premere il tasto [ESC].
25
Proiezione di un file di immagine
Usare la modalità Diapositive di Visualizzatore per proiettare i file di immagini. È anche possibile
raggruppare i file di immagini e proiettarli secondo una sequenza specifica come slideshow.
Per proiettare un file di immagine
1.
Collegare al proiettore di dati il dispositivo di memoria dove è salvato il file di
immagine che si desidera proiettare.
z Questa operazione proietterà la finestra principale di Visualizzatore. Se la finestra principale di
Visualizzatore non appare, premere il tasto [INPUT] e selezionare “USB” come fonte di
ingresso.
2.
Usare i tasti del cursore per spostare l’evidenziatura su “Diapositive” e quindi
premere il tasto [ENTER].
z Questa operazione proietterà un menu dei file come quello mostrato di seguito.
z Se il file di immagine che si desidera proiettare si trova in una cartella particolare, usare i tasti
del cursore per spostare l’evidenziatura a quella cartella, e quindi premere il tasto [ENTER].
3.
Usare i tasti del cursore per spostare l’evidenziatura al file di immagine che si
desidera proiettare, e quindi premere il tasto [ENTER].
z Questa operazione proietterà il file di immagine selezionato.
4.
Eseguire le operazioni descritte di seguito come si richiede.
Per fare ciò:
5.
Premere questo tasto:
Scorrere indietro all’immagine precedente
[W]
Scorrere in avanti all’immagine successiva
[X]
Ruotare l’immagine di 90 gradi verso destra
[f]
Ruotare l’immagine di 90 gradi verso sinistra
[Z]
Avviare una slideshow dal file di immagine
[O]
Per arrestare la proiezione delle immagini e ritornare al menu dei file, premere il
tasto [ESC].
26
Proiezione di una slideshow
La modalità Diapositive del proiettore di dati vi consente di raggruppare i file multipli di immagini e
proiettarli in sequenza come una slideshow. È possibile selezionare la riproduzione manuale o la
riproduzione automatica per la visualizzazione delle immagini della slideshow. L’impostazione iniziale
di default è di riproduzione manuale.
Per predisporre i file di immagini per la riproduzione slideshow
Notare i punti seguenti quando si predispone la vostra slideshow sul computer.
z Tutti i file di immagini della slideshow devono essere nella stessa cartella.
z Le immagini appariranno durante una slideshow secondo la sequenza in cui i nomi dei file di
immagini risultano ordinati nella cartella. Per visualizzare le immagini in una sequenza specifica,
adeguare i loro nomi di file in modo che essi risultino elencati nella cartella nella sequenza
desiderata.
z Copiare la cartella con le immagini della slideshow ad un dispositivo di memoria.
Per proiettare i file di immagini come una slideshow
1.
Collegare al proiettore di dati il dispositivo di memoria dove sono salvati i file di
immagini della slideshow.
z Questa operazione proietterà la finestra principale di Visualizzatore. Se la finestra principale di
Visualizzatore non appare, premere il tasto [INPUT] e selezionare “USB” come fonte di
ingresso.
2.
Selezionare lo scorrimento manuale o automatico, e quindi configurare le altre
impostazioni della slideshow.
z Per ulteriori informazioni, vedere “Configurazione delle impostazioni di Visualizzatore” (pagina
34).
3.
Usare i tasti del cursore per spostare l’evidenziatura su “Diapositive” e quindi
premere il tasto [ENTER].
z Questa operazione proietterà un menu di file.
4.
Usare i tasti del cursore per spostare l’evidenziatura alla cartella che contiene i
file di immagini che costituiscono la slideshow, e quindi premere il tasto
[ENTER].
5.
Usare i tasti del cursore per spostare l’evidenziatura al file di immagine dal quale
si desidera avviare la riproduzione slideshow, e quindi premere il tasto [O].
z Questa operazione proietterà il file di immagine selezionato e avvierà la riproduzione
slideshow.
27
6.
Eseguire le operazioni descritte di seguito come si richiede.
Per fare ciò:
Eseguire questa operazione:
Scorrere indietro all’immagine precedente
Premere il tasto [W].
Scorrere in avanti all’immagine successiva
Premere il tasto [X].
Mettere in pausa la riproduzione slideshow (Questa
opzione è disponibile solo quando è specificato
“Automatica” per l’impostazione “Commutazione
immagine” nel menu di setup.)
1. Premere il tasto [FUNC].
2. Sul menu delle funzioni che appare, usare i tasti
del cursore per spostare l’evidenziatura su
“Pausa” e quindi premere il tasto [ENTER].
Ruotare l’immagine di 90 gradi verso destra
Premere il tasto [f].
Ruotare l’immagine di 90 gradi verso sinistra
Premere il tasto [Z].
z Le seguenti operazioni possono essere eseguite mentre una riproduzione slideshow è in
pausa.
Per fare ciò:
7.
Premere questo tasto:
Scorrere indietro all’immagine precedente
[W]
Scorrere in avanti all’immagine successiva
[X]
Ruotare l’immagine di 90 gradi verso destra
[f]
Ruotare l’immagine di 90 gradi verso sinistra
[Z]
Riprendere la riproduzione slideshow
[O]
Per ritornare al menu dei file dopo il completamento della riproduzione
slideshow, premere il tasto [ESC].
Proiezione di un file di filmato
Usare la modalità Filmato di Visualizzatore per proiettare i file di filmati.
Nota
z Visualizzatore supporta la riproduzione dei file di filmati in formato AVI Motion JPEG (per
dettagli, vedere a pagina 5). La riproduzione di file di filmato in altri formati non è supportata.
z I file di filmato di alcuni formati possono essere convertiti ad un formato che è supportato dalla
riproduzione con Visualizzatore. Per convertire un filmato, utilizzare ArcSoft MediaConverter 3
for CASIO Projector, che è possibile scaricare dal sito web della CASIO (pagina 8). Per
informazioni sull’installazione del software, vedere “Installazione del software” (pagina 8). Per
informazioni sui formati dei file di filmato che possono essere convertiti, e sul procedimento di
conversione, vedere “Uso di ArcSoft MediaConverter 3 for CASIO Projector” (pagina 17).
28
Per proiettare un file di filmato
1.
Collegare al proiettore di dati il dispositivo di memoria dove è salvato il file di
filmato che si desidera proiettare.
z Questa operazione proietterà la finestra principale di Visualizzatore. Se la finestra principale di
Visualizzatore non appare, premere il tasto [INPUT] e selezionare “USB” come fonte di
ingresso.
2.
Usare i tasti del cursore per spostare l’evidenziatura su “Filmato” e quindi
premere il tasto [ENTER].
z Questa operazione proietterà un menu dei file come quello mostrato di seguito.
z Se il file di filmato che si desidera riprodurre si trova in una cartella particolare, usare i tasti del
cursore per spostare l’evidenziatura a quella cartella, e quindi premere il tasto [ENTER].
3.
Usare i tasti del cursore per spostare l’evidenziatura al file di filmato che si
desidera riprodurre, e quindi premere il tasto [ENTER] (o il tasto [O]).
z Questa operazione avvierà la riproduzione del file di filmato selezionato.
4.
Eseguire la messa in pausa e altre operazioni come si richiede.
z Per i dettagli sulle operazioni che è possibile eseguire durante la proiezione di un file di filmato,
vedere “Operazioni durante la proiezione del file di filmato” (pagina 30).
z Per arrestare la riproduzione del file di filmato e ritornare al menu dei file, premere il tasto
[ESC].
z Quando la riproduzione raggiunge la fine del file di filmato, l’immagine di proiezione mostrerà
un fermoimmagine dell’ultimo fotogramma del filmato.
5.
Per ritornare al menu dei file dopo il completamento della riproduzione del
filmato, premere il tasto [ESC].
29
Operazioni durante la proiezione del file di filmato
Le operazioni descritte di seguito possono essere eseguite mentre un file di filmato è in fase di
riproduzione o è messo in pausa.
Per fare ciò:
Eseguire questa operazione:
Mettere in pausa e riprendere la riproduzione
del filmato
Premere il tasto [ENTER].
z Un’icona di pausa (
) viene visualizzata nell’angolo in
altro a sinistra della schermata di proiezione, mentre la
proiezione del filmato è messa in pausa.
Riprodurre di nuovo il file dall’inizio
1. Premere il tasto [FUNC].
2. Sul menu delle funzioni che appare, usare i tasti del cursore
per spostare l’evidenziatura su “Riprod. da capo” e quindi
premere il tasto [ENTER].
Visualizzare il tempo di riproduzione nell’angolo
in alto a sinistra della schermata di proiezione
Premere il tasto [O].
z Ogni pressione del tasto [O] commuta l’indicatore del tempo
tra mostrato e nascosto.
Tempo totale di riproduzione del filmato
Tempo trascorso di riproduzione del filmato
Avanzare rapidamente*
Retrocedere
Premere il tasto [X].
rapidamente*
Premere il tasto [W].
Arrestare la riproduzione del file di filmato e
ritornare al menu dei file.
Premere il tasto [ESC].
* Per i dettagli sull’avanzamento rapido e ritorno rapido, vedere “Per eseguire l’avanzamento rapido e
il ritorno rapido durante la riproduzione del filmato”, riportato sotto.
Per eseguire l’avanzamento rapido e il ritorno rapido durante la riproduzione
del filmato
1.
Eseguire i punti da 1 a 3 riportati in “Per proiettare un file di filmato” (pagina 29)
per avviare la riproduzione del file di filmato.
2.
Premere il tasto [X] per avanzare rapidamente, o il tasto [W] per retrocedere
rapidamente.
z In questo modo si avvia l’operazione corrispondente e si visualizza un’icona (
per
avanzamento rapido,
per ritorno rapido) nell’angolo in alto a sinistra della schermata di
proiezione.
z Ogni pressione del tasto [X] o [W] commuta ciclicamente l’operazione corrispondente tra le
tre velocità.
Questa icona:
Indica questo:
Avanzamento rapido (incremento di 10 secondi)
Avanzamento rapido 6X (incremento di 60 secondi)
Avanzamento rapido 60X (incremento di 10 minuti)
Ritorno rapido (incremento di 10 secondi)
Ritorno rapido 6X (incremento di 60 secondi)
Ritorno rapido 60X (incremento di 10 minuti)
z La riproduzione del filmato si arresta automaticamente quando un’operazione di avanzamento
rapido o ritorno rapido raggiunge l’ultimo o il primo fotogramma del file di filmato.
30
3.
Eseguire le operazioni descritte di seguito come si richiede.
Per fare ciò:
Premere questo tasto:
Abbandonare un’operazione di avanzamento rapido o di ritorno rapido e
riprendere la riproduzione normale
[ENTER]
Arrestare la riproduzione e ritornare al menu dei file.
[ESC]
Operazioni con il menu dei file
Questa sezione spiega le operazioni che possono essere eseguite mentre l’elenco dei file è
visualizzato nelle modalità di Presentazione, Diapositive o Filmato.
Visualizzazione dell’elenco e delle icone
Sono disponibili due visualizzazioni differenti per il menu dei file di Visualizzatore: una visualizzazione
dell’elenco e una visualizzazione delle icone.
Visualizzazione dell’elenco
Visualizzazione delle icone
Visualizzazione dell’elenco:
Questa visualizzazione elenca i nomi delle cartelle e dei file presenti su un dispositivo di memoria.
Questa è la visualizzazione iniziale di default per la modalità di Presentazione, Diapositive o Filmato.
Visualizzazione delle icone:
Questa visualizzazione mostra sia le icone che i nomi per le cartelle ed i file presenti su un dispositivo
di memoria. Le miniature vengono visualizzate per tutti i file che possono essere riprodotti con
Visualizzatore.
31
Per commutare il menu dei file tra la visualizzazione dell’elenco e la
visualizzazione delle icone.
Premere il tasto [FUNC] e quindi il tasto [ENTER].
Nota
È possibile specificare la visualizzazione dell’elenco o delle icone come visualizzazione di
default. Per ulteriori informazioni, vedere “Configurazione delle impostazioni di Visualizzatore” a
pagina 34.
Per scorrere il menu dei file
Premere il tasto [Z] per scorrere in avanti, e il tasto [f] per scorrere indietro.
Per aprire una cartella
Usare i tasti del cursore per spostare l’evidenziatura alla cartella e che si desidera aprire, e quindi
premere il tasto [ENTER].
Per uscire dalla cartella attuale e spostarsi al livello successivo
Premere il tasto [ESC].
32
Per visionare le proprietà del file
1.
Mostrare la visualizzazione dell’elenco di menu dei file.
2.
Usare i tasti [T] e [S] per spostare l’evidenziatura al file di cui si desidera
visionare le proprietà.
z Sul lato sinistro del menu dei file appariranno una miniatura e le proprietà del file attualmente
evidenziato.
Miniatura
Proprietà
z Quanto segue spiega le informazioni che appaiono nelle proprietà del file.
Modalità Presentazione
Questa voce:
Mostra questo:
Tipo
“File ECA” o “File PtG” (file di presentazione convertito con EZ-Converter FA)
Dimens.
Dimensione del file
Data
Data e ora dell’ultima modifica del file
Pixel
Numero di pixel nel file
Modalità Diapositive
Questa voce:
Mostra questo:
Tipo
Tipo di immagine (“Immagine JPEG” o “Immagine BMP”)
Dimens.
Dimensione del file
Data
Data e ora dell’ultima modifica del file
Pixel
Numero di pixel nei dati dell’immagine inclusi nel file
Rotaz
Questa voce appare solo per i file di immagine che includono le informazioni di
orientamento in formato Exif. “Right side - Top” indica la rotazione a destra di 90
gradi, mentre “Left side - Bottom” indica la rotazione a sinistra di 90 gradi.
Modalità Filmato
Questa voce:
Mostra questo:
Tipo
“Filmato”
Dimens.
Dimensione del file
Data
Data e ora dell’ultima modifica del file
Pixel
Numero di pixel del filmato nel file
33
Per ritornare alla finestra principale di Visualizzatore
1.
Premere il tasto [FUNC].
2.
Sul menu delle funzioni che appare, usare i tasti del cursore per spostare
l’evidenziatura su “Torna sel. vis.” e quindi premere il tasto [ENTER].
Configurazione delle impostazioni di Visualizzatore
È possibile usare il menu di setup di Visualizzatore per configurare le impostazioni delle funzioni di
Visualizzatore descritte di seguito.
L’impostazione di default iniziale per ciascuna voce è indicata da un asterisco (*).
Nome
dell’impostazione
Descrizione
Zoom immagine
Zoom*:
Le immagini vengono proiettate nella dimensione massima possibile del proiettore di
dati, mantenendo il rapporto di formato del file di immagine.
Niente zoom:
Le immagini vengono proiettate nella dimensione reale.
Specificazione
sequenza di
visualizzazione
Specifica la sequenza delle immagini nel menu dei file.
Nomi file (ord ascendente)*:
Visualizza i file nell’ordine ascendente dei nomi di file.
Nomi file (ord discendente):
Visualizza i file nell’ordine discendente dei nomi di file
Tempo (da nuovo a vecchio):
Visualizza i file secondo il tempo in cui essi sono stati modificati l’ultima volta, dal più
recente al meno recente.
Tempo (da vecchio a nuovo):
Visualizza i file secondo il tempo in cui essi sono stati modificati l’ultima volta, dal
meno recente al più recente.
Modo di avvio
Specifica se la visualizzazione di default, quando viene introdotta una modalità dalla
finestra principale di Visualizzatore, è la visualizzazione dell’elenco o delle icone.
Visualiz. lista*:
Specifica la visualizzazione dell’elenco come visualizzazione di default.
Visualiz. icona:
Specifica la visualizzazione delle icone come visuzlizzazione di default.
Commutazione
immagine
Manuale*:
Specifica lo scorrimento manuale delle immagini.
Automat:
Specifica lo scorrimento automatico delle immagini.
Intervallo di
visualizzazione
miniature
Specifica la durata di tempo in cui ciascuna immagine rimarrà visualizzata durante una
riproduzione slideshow.
5 secondi*, 10 secondi, 30 secondi, 1 minuto, 5 minuti
Ripetizione
riproduzione
temporizzata
Ripetizione:
La riproduzione di una slideshow o di un filmato continua ciclicamente.
Niente ripetiz.*:
Arresta automaticamente la riproduzione quando viene raggiunta la fine di una
slideshow o di un filmato.
Visualizzazione filmato
Zoom*:
I filmati vengono riprodotti alla dimensione massima possibile del proiettore di dati,
mantenendo il rapporto di formato del file di filmato.
Niente zoom:
I file di filmato vengono riprodotti alle loro dimensioni originali.
34
Nome
dell’impostazione
Inizializzazione
impostazioni
Visualizzatore
Descrizione
Ripristina tutte le impostazioni di Visualizzatore ai rispettivi stati di default iniziali di
fabbrica.
Per visualizzare il menu di setup di Visualizzatore
Eseguire una delle seguenti operazioni.
Operazione 1
1.
Proiettare la finestra principale di Visualizzatore.
z Se si sta proiettando un file nella modalità Presentazione, Diapositive o Filmato, mettere in
pausa la riproduzione e quindi ritornare al menu dei file. Successivamente, premere [FUNC],
[T], e quindi [ENTER].
2.
Usare i tasti del cursore per spostare l’evidenziatura su “Imp. visual.” e quindi
premere il tasto [ENTER].
Operazione 2
1.
Mentre viene proiettato Visualizzatore, premere il tasto [MENU].
z Se si sta proiettando un file nella modalità Presentazione, Diapositive o Filmato, mettere in
pausa la ripoduzione prima di premere il tasto [MENU].
2.
Usare il tasto [T] per spostare l’evidenziatura su “USB” e quindi premere il tasto
[ENTER].
3.
Usare il tasto [T] per spostare l’evidenziatura su “Impostazioni” e quindi
premere il tasto [ENTER].
35
Per configurare le impostazioni di Visualizzatore
1.
Visualizzare il menu di setup di Visualizzatore.
2.
Usare i tasti [T] e [S] per spostare l’evidenziatura sulla voce di cui si desidera
cambiare l’impostazione.
3.
Usare i tasti [W] e [X] per visualizzare le impostazioni disponibili.
4.
Dopo aver configurato tutte le impostazioni che si desidera, premere il tasto
[ESC] (o premere il tasto [FUNC], e quindi il tasto [ENTER]).
z Questa operazione farà ritornare alla finestra principale di Visualizzatore.
Per ripristinare le impostazioni di Visualizzatore ai rispettivi stati iniziali di
default
1.
Visualizzare il menu di setup di Visualizzatore.
2.
Usare il tasto [T] per spostare l’evidenziatura su “Inizializzazione impostazioni
Visualizzatore” e quindi premere il tasto [ENTER].
z Questa operazione farà apparire una finestra di dialogo di conferma “Vuoi ripristinare i default
per le impostazioni del visualizzatore?”.
3.
Usare il tasto [S] per spostare l’evidenziatura su “Sì” e quindi premere il tasto
[ENTER].
z Questa operazione ripristinerà le impostazioni di Visualizzatore ai rispettivi stati di default
iniziali di fabbrica.
z Per informazioni sulle impostazioni di default iniziali di fabbrica di Visualizzatore, vedere
“Configurazione delle impostazioni di Visualizzatore” (pagina 34).
36
Avvio automatico
La funzione Avvio automatico avvia automaticamente la proiezione dei file di immagine ferma o dei file
di filmato salvati in una memoria USB collegata quando viene acceso il proiettore.
Importante!
L’impostazione Plug and Play del proiettore deve essere attivata (abilitata) per usare Avvio
automatico. Per ulteriori dettagli su come cambiare l’impostazione Plug and Play, vedere
“Contenuto del menu di setup” nella “Guida dell’utilizzatore” (UsersGuide_Italian.pdf).
Per utilizzare la funzione Avvio automatico per la proiezione automatica dei
file di immagine ferma o di filmato
1.
Nella directory radice della memoria USB da utilizzare, creare una cartella
denominata AUTORUNC.
z Assicurarsi di utilizzare solo i caratteri maiuscoli quando si immette il nome della cartella
(AUTORUNC).
2.
Inserire tutti i file di immagine ferma o di filmato che si desidera proiettare con
Avvio automatico nella cartella AUTORUNC da voi creata nel punto 1.
z Collocare i file di immagine ferma o di filmato nella cartella AUTORUNC. Se si collocano nella
cartella entrambi i file di immagine ferma e di filmato, verranno proiettati solo i file di immagine
ferma tramite la funzione Avvio automatico.
z Se si colloca più di un file di immagine ferma o file di filmato nella cartella AUTORUNC, essi
verranno proiettati nella sequenza specificata dalla voce “Specificazione sequenza di
visualizzazione” del menu di setup di Visualizzatore (pagina 34).
3.
Con il proiettore spento, collegare la memoria USB ad esso.
4.
Accendere il proiettore.
z In questo modo si avvierà automaticamente il visualizzatore e inizierà la proiezione dei file da
voi immessi nella cartella AUTORUNC nel punto 2.
z Le operazioni dopo l’inizio della proiezione con Avvio automatico, sono le stesse come quelle
durante la proiezione normale.
Nota
z La proiezione con Avvio automatico dei file di immagine ferma o di filmato, viene eseguita
conformemente con le impostazioni attuali del menu di setup di Visualizzatore (pagina 34).
z Notare che la funzione Avvio automatico non supporta la proiezione automatica dei file ECA o
PtG.
37
Soluzione di problemi riguardanti Visualizzatore
Fare riferimento a quanto segue ogni volta che le operazioni di Visualizzatore non sono quelle che ci si
attende.
Dispositivi di memoria
Problema
Causa e azione richiesta
L’applicazione Visualizzatore non
appare quando viene collegata la
memoria USB nella porta USB del
proiettore di dati.
z La memoria USB che si sta collegando potrebbe avere un formato che non
può essere riconosciuto dal proiettore di dati. Collegare la memoria USB al
computer per verificarsi se il suo file system è FAT o FAT32. In caso
contrario, riformattare la memoria USB a FAT o FAT32. Notare che
facendo in tal modo si cancelleranno tutti i dati attualmente salvati nella
memoria USB.
Se il proiettore di dati non riconosce la memoria USB anche se il suo file
system è FAT o FAT32, la memoria USB stessa potrebbe essere
incompatibile. Provare ad utilizzare una memoria USB differente.
z “No” potrebbe essere selezionato per l’impostazione “Plug and Play” del
proiettore di dati. Usare il procedimento riportato nella sezione
“Configurazione delle impostazioni avanzate del proiettore” della “Guida
dell’utilizzatore” (UsersGuide_Italian.pdf) per cambiare l’impostazione
“Plug and Play” a “Sì”.
Alcune cartelle e/o file non
vengono visualizzati nel menu dei
file.
Tutte le cartelle e/o file contenuti in una cartella non saranno visualizzati se
sono presenti più di 999 cartelle e/o file all’interno della cartella. Se ciò
dovesse accadere, ridurre il numero di cartelle e/o file presenti nella cartella.
Sono presenti dispositivi multipli
collegati al proiettore di dati tramite
un hub USB o un lettore per
schede USB, ma alcuni dei
dispositivi non sono riconosciuti.
Il proiettore di dati può riconoscere fino a quattro unità. Se il numero delle
unità collegate è superiore a quattro, il proiettore di dati non riconoscerà la
quinta e successive unità. Collegare i dispositivi di memoria assicurandosi
che non ci siano più di quattro unità collegate.
Quando si collega la fotocamera
digitale al proiettore di dati tramite
la porta USB, il contenuto della
memoria della fotocamera digitale
non appare.
z L’impostazione della classe di memorizzazione di massa USB della
fotocamera digitale, potrebbe non essere configurata correttamente, o
potrebbe essere necessario eseguire una determinata operazione sulla
fotocamera. Consultare la documentazione dell’utente della fotocamera
digitale per informazioni sulle impostazioni e operazioni richieste.
z La fotocamera digitale potrebbe non supportare la classe di
memorizzazione di massa USB. In questo caso, non sarà possibile
utilizzare l’applicazione Visualizzatore per visionare il contenuto della
memoria della fotocamera digitale.
38
Visualizzazione e riproduzione dei file
Problema
Causa e azione richiesta
I file ECA o PtG convertiti dai file
PowerPoint utilizzando
EZ-Converter FA non appaiono nel
menu dei file.
L’applicazione Visualizzatore potrebbe essere in una modalità differente della
modalità Presentazione. Per entrare nella modalità Presentazione,
evidenziare “Presentaz.” sulla finestra principale di Visualizzatore (pagina 21),
e quindi premere il tasto [ENTER].
I file di immagine non appaiono nel
menu dei file.
z L’applicazione Visualizzatore potrebbe essere in una modalità differente
dalla modalità Diapositive. Per entrare nella modalità Diapositive,
evidenziare “Diapositive” sulla finestra principale di Visualizzatore (pagina
21), e quindi premere il tasto [ENTER].
z I file potrebbero non essere di un formato riconoscibile dal proiettore di
dati. I file di immagini richiedono le seguenti estensioni dei nomi dei file:
.jpg, .jpeg, .jpe, o .bmp. Per i dettagli sui formati dei file di immagine
supportati per la riproduzione con il proiettore di dati, vedere “Funzioni
USB del proiettore di dati” (pagina 5).
I file di filmati non appaiono nel
menu dei file.
z L’applicazione Visualizzatore potrebbe essere in una modalità differente
della modalità Filmato. Per entrare nella modalità Filmato, evidenziare
“Filmato” sulla finestra principale di Visualizzatore (pagina 21), e quindi
premere il tasto [ENTER].
z I file potrebbero non essere di un formato riconoscibile dal proiettore di
dati. I file di filmato richiedono le estenzioni dei nomi dei file .avi. Per i
dettagli sul formato dei file di filmato supportati per la riproduzione con il
proiettore di dati, vedere “Funzioni USB del proiettore di dati” (pagina 5).
Nel menu dei file della modalità
Diapositive, appaiono punti
interrogativi (?) al posto di
miniature.
I punti interrogativi vengono visualizzati al posto delle miniature delle
immagini che non possono essere proiettate con Visualizzatore (file JPEG
superiore a 8 MB, ecc.).
Non è possibile riprodurre i file ECA
o PtG selezionati nel menu dei file
della modalità Presentazione.
Il file che si sta tentando di riprodurre potrebbe essere corrotto. Convertire di
nuovo i file PowerPoint utilizzando il procedimento riportato in “Per convertire
un file PowerPoint in un file ECA o file PtG” (pagina 14).
Non è possibile riprodurre i file di
immagine selezionati nel menu dei
file della modalità Diapositive.
z Il file che si sta tentando di riprodurre potrebbe essere corrotto. Se si ha il
file originale sul computer, controllare per verificare che sia normale. Se è
così, copiare il file originale al dispositivo di memoria e quindi provare di
riprodurlo nuovamente.
z Se appare il messaggio “Non è possibile visualizzare un file di immagine.”,
fare riferimento a “Messaggi di errore di Visualizzatore” (pagina 40).
Non è possibile riprodurre i file di
filmato selezionati nel menu dei file
della modalità Filmato.
z Il file che si sta tentando di riprodurre potrebbe essere corrotto. Se si ha il
file originale sul computer, controllare per verificare che sia normale. Se è
così, copiare il file originale al dispositivo di memoria e quindi provare di
riprodurlo nuovamente.
z Se appare il messaggio “Impossibile riprodurre questo file di filmato.”, fare
riferimento a “Messaggi di errore di Visualizzatore” (pagina 40).
39
Messaggi di errore di Visualizzatore
Problema
Causa e azione richiesta
La cartella non contiene alcun file
di immagine.
Non c’è alcuna cartella, file ECA o file PtG, file di immagine, o file di filmato
visualizzabile nella cartella a cui si sta tentando di accedere con
Visualizzatore. Usare il computer per verificare il contenuto della cartella. Per
i dettagli sui formati di file supportati per la riproduzione con il proiettore di
dati, vedere “Funzioni USB del proiettore di dati” (pagina 5).
Questo file ECA/PtG non può
essere riprodotto.
Potrebbe esserci un errore nello stesso file ECA o file PtG. Riprodurre il file
ECA o file PtG utilizzando EZ-Converter FA sul computer e verificarlo.
Non è possibile visualizzare un file
di immagine.
z Il file di immagine potrebbe essere troppo grande per la riproduzione.
Usare file di immagine che non siano superiori a 8 MB.
z Il file di immagine potrebbe essere un file JPEG progressivo. Il proiettore di
dati non supporta la riproduzione di file JPEG progressivi. Usare file in
formato JPEG normale (non progressivo).
z Potrebbe esserci un errore nello stesso file di immagine. Aprire il file di
immagine sul computer e verificarlo.
Impossibile riprodurre questo file di
filmato.
z Il file di filmato potrebbe essere di un formato non supportato per la
riproduzione con il proiettore di dati. Per i dettagli sul formato dei file di
filmato supportati per la riproduzione con il proiettore di dati, vedere
“Funzioni USB del proiettore di dati” (pagina 5). Alcuni formati di file di
filmato possono essere convertiti in un formato supportato per la
riproduzione con il proiettore di dati, utilizzando il software (ArcSoft
MediaConverter 3 for CASIO Projector) che viene scaricato dal sito web
della CASIO (pagina 8).
z Potrebbe esserci un errore nello stesso file di filmato. Aprire il file di filmato
sul computer e verificarlo.
40
Esecuzione di una presentazione mediante la
fotocamera per documenti YC-400/YC-430
Questa sezione spiega come collegare la fotocamera PJ multifunzionale (la fotocamera per
documenti) YC-400/YC-430 CASIO al proiettore di dati, allo scopo di proiettare le immagini di
documenti collocati sul piatto portadocumenti della fotocamera per documenti. L’applicazione
incorporata nel proiettore di dati dal nome YC Camera serve per proiettare le immagini di documenti.
Importante!
Una fotocamera per documenti YC-400 può essere collegata al proiettore di dati solo se essa ha
in esecuzione il firmware versione 1.1 o superiore. Per ulteriori informazioni sul software di
aggiornamento del firmware, vedere “Installazione del software” (pagina 8).
Presentazione delle funzioni e delle operazioni
dell’applicazione YC Camera
YC Camera è un’applicazione incorporata nel proiettore di dati che rende possibile controllare la
fotocamera per documenti YC-400/YC-430 dal proiettore di dati. Con l’applicazione YC Camera è
possibile proiettare l’immagine di documenti collocati sul piatto portadocumenti della fotocamera per
documenti. Quando si collega la fotocamera per documenti alla porta USB del proiettore di dati e si
accende la fotocamera per documenti, l’applicazione YC Camera si avvierà automaticamente.
Collegamento della fotocamera per documenti al proiettore di
dati
Questa sezione presenta le operazioni basilari che è necessario eseguire per poter collegare la
fotocamera per documenti al proiettore di dati e proiettare l’immagine di documenti collocati sul piatto
portadocumenti della fotocamera per documenti.
Importante!
z Il procedimento descritto di seguito presuppone che sia attivata la funzione plug-and-play del
proiettore di dati (condizione che rappresenta l’impostazione di default iniziale). Se si è
disattivata la funzione plug-and-play, riattivarla prima di eseguire il procedimento descritto di
seguito. Per ulteriori dettagli sull’impostazione plug-and-play, vedere “Contenuto del menu di
setup” nella “Guida dell’utilizzatore” (UserGuide_Italian.pdf).
z La risoluzione delle immagini registrate è fissata a 4 megapixel quando la fotocamera per
documenti YC-400/YC-430 viene collegata al proiettore di dati. In questo caso, l’impostazione
della risoluzione non può essere cambiata.
41
Per collegare la fotocamera per documenti al proiettore di dati e proiettare
l’immagine di un documento
1.
Accendere il proiettore di dati.
z Attendere finché l’indicatore POWER/STANDBY del proiettore di dati sia illuminato in verde.
2.
Collegare la fotocamera per documenti al proiettore di dati utilizzando il cavo
USB che è fornito in dotazione alla fotocamera per documenti.
YC-400/YC-430
Fotocamera
Supporto per fotocamera
Cavo USB
Piatto portadocumenti
3.
Quando non è collocato nulla sul piatto portadocumenti, premere il tasto [P]
(alimentazione) sul supporto per fotocamera.
z Questa operazione farà accendere la fotocamera per documenti, ed estendere il suo obiettivo.
z Il proiettore di dati riconoscerà la fotocamera per documenti ed avvierà automaticamente
l’applicazione YC Camera. Quando l’applicazione YC Camera si avvia, il proiettore di dati
proietterà un’immagine del piatto portadocumenti insieme ad una finestra di dialogo per la
regolazione della posizione della fotocamera per documenti.
z Se la fotocamera per documenti è posizionata correttamente, la regolazione della posizione
terminerà automaticamente e la finestra di dialogo si chiuderà. A questo punto verrà proiettata
la schermata di controllo (l’immagine in fase di ripresa da parte della fotocamera per
documenti).
z Se la fotocamera per documenti non è posizionata correttamente, apparirà un messaggio che
chiede di regolare la sua posizione. Seguire le istruzioni riportate nel messaggio per regolare la
posizione della fotocamera per documenti.
42
4.
Collocare il documento la cui immagine si desidera proiettare, sul piatto
portadocumenti della fotocamera per documenti.
z Accertarsi di collocare il documento al centro del
piatto portadocumenti, ed evitare che una
qualsiasi parte del documento fuoriesca dai bordi
del piatto.
z Quando si colloca un documento con
orientamento orizzontale sul piatto
portadocumenti, la parte superiore della pagina
deve essere rivolta verso il supporto per
fotocamera.
z Inizialmente verrà proiettata l’immagine di
controllo, e pertanto tale immagine apparirà
alquanto approssimativa.
z Quando la fotocamera per documenti rileva che il documento sul piatto portadocumenti è
fermo, essa registrerà automaticamente la sua immagine e passerà dall’immagine di controllo
approssimativa ad un’immagine ad alta risoluzione (immagine registrata).
Immagine approssimativa
(immagine di controllo)
5.
Immagine registrata
Ora è possibile sostituire il documento attualmente sul piatto portadocumenti
con un altro.
z L’immagine cambierà automaticamente all’immagine registrata del documento successivo.
Nota
Il punto 5 sopra descritto è ciò che avviene quando l’applicazione YC Camera del proiettore di
dati è configurata con le sue impostazioni di default iniziali. L’immagine registrata non cambierà
automaticamente se si è cambiata l’impostazione “Modo di funzionamento” dell’applicazione YC
Camera in “Mannale”. Per ulteriori informazioni, vedere “Contenuto del menu di setup
dell’applicazione YC Camera” a pagina 50.
43
Operazioni dell’applicazione YC Camera
Questa sezione spiega i vari tipi di operazioni di proiezione che è possibile eseguire con l’applicazione
YC Camera, e come configurare le impostazioni dell’applicazione YC Camera.
Importante!
I procedimenti descritti in questa sezione presuppongono che si sia già collegata la fotocamera
per documenti al proiettore di dati, come spiegato in “Collegamento della fotocamera per
documenti al proiettore di dati” (pagina 41), e che l’applicazione YC Camera del proiettore di dati
sia in funzione.
Operazioni di proiezione dell’applicazione YC Camera
Le operazioni descritte in questa sezione vanno eseguite usando il menu delle funzioni di YC Camera,
che appare quando si preme il tasto [FUNC] mentre l’applicazione YC Camera è in funzione.
Alcune operazioni possono essere eseguite usando i tasti [O], [f] e [Z] del telecomando.
Per rilasciare manualmente l’otturatore della fotocamera per documenti
1.
Premere il tasto [FUNC] per visualizzare il menu delle funzioni dell’applicazione
YC Camera.
z La voce “Otturatore fotocamera” dovrebbe essere evidenziata per default.
2.
Premere il tasto [ENTER] per far rilasciare l’otturatore della fotocamera per
documenti.
z Questa operazione farà proiettare l’immagine registrata con la fotocamera per documenti.
Nota
Mentre viene proiettata un’immagine approssimativa del monitor o un’immagine registrata, è
possibile rilasciare manualmente l’otturatore premendo il tasto [ENTER], senza premere il tasto
[FUNC].
44
Per regolare l’impostazione dello zoom della fotocamera per documenti
1.
Premere il tasto [FUNC] per visualizzare il menu delle funzioni dell’applicazione
YC Camera.
2.
Usare il tasto [T] per spostare l’evidenziatura su “Zoom/Messa a fuoco
fotocamera” e quindi premere il tasto [ENTER].
z Questa operazione fa apparire la finestra di dialogo Zoom/Messa a fuoco fotocamera YC
nell’area di proiezione. La voce “Zoom ottico” dovrebbe essere evidenziata per default.
3.
Usare i tasti [X] e [W] per regolare l’impostazione dello zoom della fotocamera
per documenti.
4.
Dopo che l’impostazione dello zoom è come si desidera, premere il tasto [ESC].
z Questa operazione chiuderà la finestra di dialogo Zoom/Messa a fuoco fotocamera YC.
Per regolare manualmente la messa dei documenti
1.
Premere il tasto [FUNC] per visualizzare il menu delle funzioni dell’applicazione
YC Camera.
2.
Usare il tasto [T] per spostare l’evidenziatura su “Zoom/Messa a fuoco
fotocamera” e quindi premere il tasto [ENTER].
z Questa operazione fa apparire la finestra di dialogo Zoom/Messa a fuoco fotocamera YC
nell’area di proiezione.
3.
Premere il tasto [T] per spostare l’evidenziatura su “Messa a fuoco”.
4.
Usare i tasti [X] e [W] per regolare la messa a fuoco della fotocamera per
documenti.
5.
Dopo che la messa a fuoco è come si desidera, premere il tasto [ESC].
z Questa operazione chiuderà la finestra di dialogo Zoom/Messa a fuoco fotocamera YC.
45
Per regolare la posizione della fotocamera
1.
Rimuovere tutti i documenti ed oggetti dal piatto portadocumenti.
2.
Premere il tasto [FUNC] per visualizzare il menu delle funzioni dell’applicazione
YC Camera.
3.
Usare il tasto [T] per spostare l’evidenziatura su “Regolazione posizione della
fotocamera” e quindi premere il tasto [ENTER].
z Questa operazione visualizza la finestra di dialogo per la regolazione della posizione della
fotocamera.
4.
Puntare la fotocamera per documenti verso il basso, in modo che l’obiettivo sia
puntato verso il piatto portadocumenti.
z Orientare la fotocamera come spiegato dal testo che appare nell’area di proiezione.
z Quando la fotocamera per documenti è posizionata correttamente, la regolazione della
posizione terminerà e la finestra di dialogo si chiuderà. A questo punto verrà proiettata la
schermata di controllo (l’immagine in fase di ripresa da parte della fotocamera per documenti).
Per ruotare l’immagine attualmente proiettata
1.
Premere il tasto [FUNC] per visualizzare il menu delle funzioni dell’applicazione
YC Camera.
2.
Usare il tasto [T] per spostare l’evidenziatura su “Rotazione a destra”, e quindi
premere il tasto [ENTER].
z Questa operazione ruoterà l’immagine proiettata di 90 gradi verso destra.
z Invece dei punti 1 e 2 sopra descritti, è anche possibile ruotare l’immagine proiettata
premendo il tasto [O].
Nota
Questa operazione avrà effetto solo sull’immagine che è attualmente proiettata. L’immagine di
proiezione prodotta la volta successiva che si rilascia l’otturatore, sarà proiettata
concordemente con le impostazioni del menu di setup dell’applicazione di YC Camera (pagina
48).
46
Per eseguire l’accentuazione del bianco sull’immagine attualmente
proiettata
Nota
z L’accentuazione del bianco comporta l’accentuazione del bianco dello sfondo dell’immagine
proiettata, facilitando la lettura del testo su un documento.
z Questa operazione avrà effetto solo sull’immagine che è attualmente proiettata. L’immagine di
proiezione prodotta la volta successiva che si rilascia l’otturatore, sarà proiettata
concordemente con le impostazioni del menu di setup dell’applicazione di YC Camera (pagina
48).
Importante!
È possibile eseguire l’accentuazione del bianco solo su un’immagine proiettata sulla quale è
stata eseguita la correzione dell’asimmetria. Per ulteriori informazioni, vedere la nota riportata in
“Per eseguire manualmente la correzione dell’asimmetria sull’immagine attualmente proiettata”
(pagina 47).
1.
Premere il tasto [FUNC] per visualizzare il menu delle funzioni dell’applicazione
YC Camera.
2.
Usare il tasto [T] per spostare l’evidenziatura su “Accentuazione del bianco” e
quindi premere il tasto [ENTER].
z Questa operazione accentuerà il bianco dell’immagine proiettata.
z Invece dei punti 1 e 2 sopra descritti, è possibile accentuare il bianco dell’immagine proiettata
anche premendo il tasto [f].
Per eseguire manualmente la correzione dell’asimmetria sull’immagine
attualmente proiettata
Nota
z La correzione dell’asimmetria raddrizza automaticamente l’immagine di un documento che è
disallineato sul piatto portadocumenti della fotocamera per documenti. Secondo le sue
impostazioni di default iniziali, l’applicazione YC Camera è configurata in modo da eseguire la
correzione dell’asimmetria automaticamente, ma è anche possibile disattivare la correzione
automatica dell’asimmetria. In tal caso, è possibile usare il seguente procedimento per
regolare manualmente l’allineamento dell’immagine.
z Questa operazione avrà effetto solo sull’immagine che è attualmente proiettata. L’immagine di
proiezione prodotta la volta successiva che si rilascia l’otturatore, sarà proiettata
concordemente con le impostazioni del menu di setup dell’applicazione di YC Camera (pagina
48).
1.
Premere il tasto [FUNC] per visualizzare il menu delle funzioni dell’applicazione
YC Camera.
2.
Usare il tasto [T] per spostare l’evidenziatura su “Correzione asimmetria” e
quindi premere il tasto [ENTER].
z Questa operazione raddrizzerà l’immagine proiettata.
z Invece dei punti 1 e 2 sopra descritti, è anche possibile eseguire la correzione dell’asimmetria
dell’immagine proiettata premendo il tasto [Z].
47
Configurazione delle impostazioni del menu di setup
dell’applicazione YC Camera
È possibile usare il menu di setup dell’applicazione YC Camera per configurare varie impostazioni per
le operazioni dell’applicazione YC Camera.
Per configurare le impostazioni del menu di setup dell’applicazione YC
Camera
1.
Premere il tasto [MENU] per visualizzare il menu di setup.
2.
Premere il tasto [T] per spostare l’evidenziatura su “USB” e quindi premere il
tasto [ENTER].
3.
Premere il tasto [T] una volta per spostare l’evidenziatura su “Impostazioni” e
quindi premere il tasto [ENTER].
z Questa operazione visualizzerà il menu di setup dell’applicazione YC Camera.
4.
Usare i tasti [T] e [S] per selezionare la voce di menu la cui impostazione si
desidera cambiare.
5.
Premere il tasto [W] o [X] per selezionare l’impostazione desiderata (in modo
che il suo pulsante sia 0).
6.
Ripetere i punti 4 e 5 per configurare altre impostazioni, se lo si desidera.
7.
Dopo aver finito, premere il tasto [ESC] per chiudere il menu di setup.
Nota
Ogni volta che si cambia l’impostazione “Accentuazione del bianco” o “Correzione asimmetria”,
la nuova impostazione entra in vigore dall’immagine successiva che si registra con la fotocamera
per documenti dopo aver chiuso il menu di setup. Le altre impostazioni hanno effetto non
appena si chiude il menu di setup.
48
Per riportare tutte le impostazioni nel menu di setup dell’applicazione YC
Camera ai rispettivi stati di default iniziali
1.
Premere il tasto [MENU] per visualizzare il menu di setup.
2.
Premere il tasto [T] per spostare l’evidenziatura su “USB” e quindi premere il
tasto [ENTER].
3.
Premere il tasto [T] una volta per spostare l’evidenziatura su “Impostazioni” e
quindi premere il tasto [ENTER].
z Questa operazione visualizzerà il menu di setup dell’applicazione YC Camera.
4.
Premere il tasto [T] per spostare l’evidenziatura su “Inizializzazione
impostazioni Fotocamera YC” e quindi premere il tasto [ENTER].
z Questa operazione visualizza la finestra di dialogo mostrata di seguito.
5.
Usare il tasto [S] per selezionare “Sì”.
6.
Per riportare tutte le impostazioni ai rispettivi stati di default iniziali, premere il
tasto [ENTER].
z Per abbandonare l’operazione senza eseguire nulla, premere il tasto [ESC] al posto di
[ENTER].
7.
Dopo aver finito, premere il tasto [ESC] per chiudere il menu di setup.
49
Contenuto del menu di setup dell’applicazione YC Camera
Questa sezione fornisce spiegazioni dettagliate di tutte le voci incluse nel menu di setup
dell’applicazione YC Camera. L’impostazione di default iniziale per ciascuna voce è indicata da un
asterisco (*).
Nome
dell’impostazione
Descrizione
Modo di
funzionamento
Specifica se la registrazione di documenti collocati sul piatto portadocumenti della
fotocamera per documenti deve essere eseguita automaticamente o manualmente.
Cattura automatica*:
Registra automaticamente l’immagine di un documento ogni volta che esso viene posto
sul piatto portadocumenti.
Cattura manuale:
È necessario rilasciare manualmente l’otturatore ogni volta che un documento viene
posto sul piatto portadocumenti.
Orientamento della
schermata di
controllo
Fa cambiare l’orientamento della schermata di controllo.
Orizzontale*:
Registra il documento sul piatto portadocumenti in senso orizzontale.
Verticale:
Registra il documento sul piatto portadocumenti in senso verticale.
Accentuazione del
bianco
Specifica se l’accentuazione del bianco deve essere eseguita o no sull’immagine proiettata.
No*:
Disattiva l’accentuazione del bianco.
Sì:
Attiva l’accentuazione del bianco.
Automatica:
La decisione di eseguire o no l’accentuazione del bianco viene presa automaticamente in
conformità con l’immagine in fase di registrazione.
Importante!
L’accentuazione del bianco non può essere eseguita mentre l’impostazione di
“Correzione asimmetria” è “No”.
50
Nome
dell’impostazione
Correzione
asimmetria
Descrizione
Specifica se la correzione dell’asimmetria deve essere eseguita automaticamente o no
sull’immagine proiettata.
Sì*:
Attiva la correzione automatica dell’asimmetria.
No:
Disattiva la correzione automatica dell’asimmetria.
Proiezione
Specifica se l’immagine di controllo della fotocamera deve essere proiettata quando un
immagine di
documento viene rimosso dal piatto portadocumenti.
controllo documento Sì*:
Visualizza l’immagine di controllo.
No:
Non visualizza l’immagine di controllo.
Inizializzazione
impostazioni
fotocamera YC
Riporta tutte le voci di menu dell’applicazione YC Camera alle rispettive impostazioni di
default iniziali. Per i dettagli, vedere “Per riportare tutte le impostazioni nel menu di setup
dell’applicazione YC Camera ai rispettivi stati di default iniziali” a pagina 49.
51
Proiezione dell’immagine della schermata di una
calcolatrice grafica
È possibile collegare una calcolatrice grafica CASIO al proiettore di dati, utilizzando un cavo USB, e
proiettare l’immagine della schermata della calcolatrice con il proiettore di dati. È supportato il
collegamento USB delle seguenti calcolatrici grafiche CASIO.
z Serie fx-9860G
z Serie fx-9860GII
z fx-CG10, fx-CG20
z ClassPad 330 PLUS
Il procedimento descritto di seguito utilizza una calcolatrice grafica della CASIO serie fx-9860G.
Quando si usa un qualsiasi altro modello di calcolatrice grafica CASIO, vedere il capitolo titolato
“Comunicazione dati” nella sua Guida dell’utilizzatore.
Per proiettare l’immagine della schermata di una calcolatrice
grafica
1.
Predisporre la calcolatrice grafica per la comunicazione dati.
Introdurre il modo LINK, e configurare le impostazioni “Wakeup” e “Capture” come mostrato di
seguito.
z Accertarsi di configurare queste impostazioni per la comunicazione prima di collegare la
calcolatrice al proiettore di dati.
z Per i dettagli sulla configurazione di queste impostazioni, vedere la documentazione per
l’utente fornita con la vostra calcolatrice.
2.
Accendere il proiettore di dati.
3.
Usare il cavo USB fornito con la calcolatrice grafica, per collegarla al proiettore
di dati come illustrato di seguito.
z Questa operazione proietterà un’immagine della calcolatrice grafica tramite il proiettore di dati.
Cavo USB
* L’illustrazione mostra il modello fx-9860G come esempio.
52
Importante!
z Se appare la figura di clessidra nell’immagine proiettata tramite il proiettore di dati quando si
collega la calcolatrice, eseguire qualche operazione sulla calcolatrice. Ciò farà scomparire la
clessidra e abiliterà alla proiezione normale.
z Se la calcolatrice non funziona correttamente dopo averla collegata al proiettore di dati,
provare a scollegare il cavo USB dalla calcolatrice e quindi ricollegarlo. Se questa operazione
non risolve il problema, scollegare il cavo USB sia dal proiettore di dati che dalla calcolatrice.
Spegnere il proiettore di dati e riaccenderlo di nuovo, e quindi ricollegare la calcolatrice.
53
GPL e LGPL
(1) Questo prodotto utilizza software (questo software) che fa parte della GNU General Public License
(GPL) e GNU Lesser General Public License (LGPL). Concordemente con GPL e LGPL, il codice
sorgente di questo software è un codice open source. Chiunque desideri visionare il codice open
source, può farlo scaricandolo dal sito di download del proiettore CASIO. Ogniqualvolta si esegue
la copia, modifica o distribuzione di questo software, assicurarsi di farlo concordemente ai termini
e condizioni della GPL e LGPL.
(2) Questo software viene fornito “così come è” senza la garanzia espressa o implicita di qualsiasi
genere. Tuttavia, questa rinuncia non influisce sui termini e condizioni della garanzia del prodotto
stesso (includendo il malfunzionamento dovuto a questo software).
(3) Di seguito vengono riportate le GPL e LGPL di cui questo software fa parte.
54
GNU GENERAL PUBLIC LICENSE
Version 2, June 1991
Copyright (C) 1989, 1991 Free Software Foundation, Inc.
51 Franklin Street, Fifth Floor, Boston, MA 02110-1301, USA
Everyone is permitted to copy and distribute verbatim copies
of this license document, but changing it is not allowed.
Preamble
The licenses for most software are designed to take away your freedom to share and change it. By
contrast, the GNU General Public License is intended to guarantee your freedom to share and change
free software--to make sure the software is free for all its users. This General Public License applies to
most of the Free Software Foundation’s software and to any other program whose authors commit to
using it. (Some other Free Software Foundation software is covered by the GNU Lesser General Public
License instead.) You can apply it to your programs, too.
When we speak of free software, we are referring to freedom, not price. Our General Public Licenses
are designed to make sure that you have the freedom to distribute copies of free software (and charge
for this service if you wish), that you receive source code or can get it if you want it, that you can
change the software or use pieces of it in new free programs; and that you know you can do these
things.
To protect your rights, we need to make restrictions that forbid anyone to deny you these rights or to
ask you to surrender the rights. These restrictions translate to certain responsibilities for you if you
distribute copies of the software, or if you modify it.
For example, if you distribute copies of such a program, whether gratis or for a fee, you must give the
recipients all the rights that you have. You must make sure that they, too, receive or can get the
source code. And you must show them these terms so they know their rights.
We protect your rights with two steps: (1) copyright the software, and (2) offer you this license which
gives you legal permission to copy, distribute and/or modify the software.
Also, for each author’s protection and ours, we want to make certain that everyone understands that
there is no warranty for this free software. If the software is modified by someone else and passed on,
we want its recipients to know that what they have is not the original, so that any problems introduced
by others will not reflect on the original authors’ reputations.
Finally, any free program is threatened constantly by software patents. We wish to avoid the danger
that redistributors of a free program will individually obtain patent licenses, in effect making the
program proprietary. To prevent this, we have made it clear that any patent must be licensed for
everyone’s free use or not licensed at all.
The precise terms and conditions for copying, distribution and modification follow.
55
TERMS AND CONDITIONS FOR COPYING,
DISTRIBUTION AND MODIFICATION
0. This License applies to any program or other work which contains a notice placed by the copyright
holder saying it may be distributed under the terms of this General Public License. The “Program”,
below, refers to any such program or work, and a “work based on the Program” means either the
Program or any derivative work under copyright law: that is to say, a work containing the Program
or a portion of it, either verbatim or with modifications and/or translated into another language.
(Hereinafter, translation is included without limitation in the term “modification”.) Each licensee is
addressed as “you”.
Activities other than copying, distribution and modification are not covered by this License; they
are outside its scope. The act of running the Program is not restricted, and the output from the
Program is covered only if its contents constitute a work based on the Program (independent of
having been made by running the Program). Whether that is true depends on what the Program
does.
1. You may copy and distribute verbatim copies of the Program’s source code as you receive it, in
any medium, provided that you conspicuously and appropriately publish on each copy an
appropriate copyright notice and disclaimer of warranty; keep intact all the notices that refer to this
License and to the absence of any warranty; and give any other recipients of the Program a copy of
this License along with the Program.
You may charge a fee for the physical act of transferring a copy, and you may at your option offer
warranty protection in exchange for a fee.
2. You may modify your copy or copies of the Program or any portion of it, thus forming a work based
on the Program, and copy and distribute such modifications or work under the terms of Section 1
above, provided that you also meet all of these conditions:
a) You must cause the modified files to carry prominent notices stating that you changed the files
and the date of any change.
b) You must cause any work that you distribute or publish, that in whole or in part contains or is
derived from the Program or any part thereof, to be licensed as a whole at no charge to all third
parties under the terms of this License.
c) If the modified program normally reads commands interactively when run, you must cause it,
when started running for such interactive use in the most ordinary way, to print or display an
announcement including an appropriate copyright notice and a notice that there is no warranty
(or else, saying that you provide a warranty) and that users may redistribute the program under
these conditions, and telling the user how to view a copy of this License. (Exception: if the
Program itself is interactive but does not normally print such an announcement, your work
based on the Program is not required to print an announcement.)
56
These requirements apply to the modified work as a whole. If identifiable sections of that work are
not derived from the Program, and can be reasonably considered independent and separate works
in themselves, then this License, and its terms, do not apply to those sections when you distribute
them as separate works. But when you distribute the same sections as part of a whole which is a
work based on the Program, the distribution of the whole must be on the terms of this License,
whose permissions for other licensees extend to the entire whole, and thus to each and every part
regardless of who wrote it.
Thus, it is not the intent of this section to claim rights or contest your rights to work written entirely
by you; rather, the intent is to exercise the right to control the distribution of derivative or collective
works based on the Program.
In addition, mere aggregation of another work not based on the Program with the Program (or with
a work based on the Program) on a volume of a storage or distribution medium does not bring the
other work under the scope of this License.
3. You may copy and distribute the Program (or a work based on it, under Section 2) in object code or
executable form under the terms of Sections 1 and 2 above provided that you also do one of the
following:
a) Accompany it with the complete corresponding machine-readable source code, which must be
distributed under the terms of Sections 1 and 2 above on a medium customarily used for
software interchange; or,
b) Accompany it with a written offer, valid for at least three years, to give any third party, for a
charge no more than your cost of physically performing source distribution, a complete
machine-readable copy of the corresponding source code, to be distributed under the terms of
Sections 1 and 2 above on a medium customarily used for software interchange; or,
c) Accompany it with the information you received as to the offer to distribute corresponding
source code. (This alternative is allowed only for noncommercial distribution and only if you
received the program in object code or executable form with such an offer, in accord with
Subsection b above.)
The source code for a work means the preferred form of the work for making modifications to it.
For an executable work, complete source code means all the source code for all modules it
contains, plus any associated interface definition files, plus the scripts used to control compilation
and installation of the executable. However, as a special exception, the source code distributed
need not include anything that is normally distributed (in either source or binary form) with the
major components (compiler, kernel, and so on) of the operating system on which the executable
runs, unless that component itself accompanies the executable.
If distribution of executable or object code is made by offering access to copy from a designated
place, then offering equivalent access to copy the source code from the same place counts as
distribution of the source code, even though third parties are not compelled to copy the source
along with the object code.
4. You may not copy, modify, sublicense, or distribute the Program except as expressly provided
under this License. Any attempt otherwise to copy, modify, sublicense or distribute the Program is
void, and will automatically terminate your rights under this License. However, parties who have
received copies, or rights, from you under this License will not have their licenses terminated so
long as such parties remain in full compliance.
57
5. You are not required to accept this License, since you have not signed it. However, nothing else
grants you permission to modify or distribute the Program or its derivative works. These actions are
prohibited by law if you do not accept this License. Therefore, by modifying or distributing the
Program (or any work based on the Program), you indicate your acceptance of this License to do
so, and all its terms and conditions for copying, distributing or modifying the Program or works
based on it.
6. Each time you redistribute the Program (or any work based on the Program), the recipient
automatically receives a license from the original licensor to copy, distribute or modify the Program
subject to these terms and conditions. You may not impose any further restrictions on the
recipients’ exercise of the rights granted herein. You are not responsible for enforcing compliance
by third parties to this License.
7. If, as a consequence of a court judgment or allegation of patent infringement or for any other
reason (not limited to patent issues), conditions are imposed on you (whether by court order,
agreement or otherwise) that contradict the conditions of this License, they do not excuse you from
the conditions of this License. If you cannot distribute so as to satisfy simultaneously your
obligations under this License and any other pertinent obligations, then as a consequence you may
not distribute the Program at all. For example, if a patent license would not permit royalty-free
redistribution of the Program by all those who receive copies directly or indirectly through you, then
the only way you could satisfy both it and this License would be to refrain entirely from distribution
of the Program.
If any portion of this section is held invalid or unenforceable under any particular circumstance, the
balance of the section is intended to apply and the section as a whole is intended to apply in other
circumstances.
It is not the purpose of this section to induce you to infringe any patents or other property right
claims or to contest validity of any such claims; this section has the sole purpose of protecting the
integrity of the free software distribution system, which is implemented by public license practices.
Many people have made generous contributions to the wide range of software distributed through
that system in reliance on consistent application of that system; it is up to the author/donor to
decide if he or she is willing to distribute software through any other system and a licensee cannot
impose that choice.
This section is intended to make thoroughly clear what is believed to be a consequence of the rest
of this License.
8. If the distribution and/or use of the Program is restricted in certain countries either by patents or by
copyrighted interfaces, the original copyright holder who places the Program under this License
may add an explicit geographical distribution limitation excluding those countries, so that
distribution is permitted only in or among countries not thus excluded. In such case, this License
incorporates the limitation as if written in the body of this License.
9. The Free Software Foundation may publish revised and/or new versions of the General Public
License from time to time. Such new versions will be similar in spirit to the present version, but may
differ in detail to address new problems or concerns.
Each version is given a distinguishing version number. If the Program specifies a version number of
this License which applies to it and “any later version”, you have the option of following the terms
and conditions either of that version or of any later version published by the Free Software
Foundation. If the Program does not specify a version number of this License, you may choose any
version ever published by the Free Software Foundation.
58
10.If you wish to incorporate parts of the Program into other free programs whose distribution
conditions are different, write to the author to ask for permission. For software which is copyrighted
by the Free Software Foundation, write to the Free Software Foundation; we sometimes make
exceptions for this. Our decision will be guided by the two goals of preserving the free status of all
derivatives of our free software and of promoting the sharing and reuse of software generally.
NO WARRANTY
11.BECAUSE THE PROGRAM IS LICENSED FREE OF CHARGE, THERE IS NO WARRANTY FOR THE
PROGRAM, TO THE EXTENT PERMITTED BY APPLICABLE LAW. EXCEPT WHEN OTHERWISE
STATED IN WRITING THE COPYRIGHT HOLDERS AND/OR OTHER PARTIES PROVIDE THE
PROGRAM “AS IS” WITHOUT WARRANTY OF ANY KIND, EITHER EXPRESSED OR IMPLIED,
INCLUDING, BUT NOT LIMITED TO, THE IMPLIED WARRANTIES OF MERCHANTABILITY AND
FITNESS FOR A PARTICULAR PURPOSE. THE ENTIRE RISK AS TO THE QUALITY AND
PERFORMANCE OF THE PROGRAM IS WITH YOU. SHOULD THE PROGRAM PROVE
DEFECTIVE, YOU ASSUME THE COST OF ALL NECESSARY SERVICING, REPAIR OR
CORRECTION.
12.IN NO EVENT UNLESS REQUIRED BY APPLICABLE LAW OR AGREED TO IN WRITING WILL ANY
COPYRIGHT HOLDER, OR ANY OTHER PARTY WHO MAY MODIFY AND/OR REDISTRIBUTE
THE PROGRAM AS PERMITTED ABOVE, BE LIABLE TO YOU FOR DAMAGES, INCLUDING ANY
GENERAL, SPECIAL, INCIDENTAL OR CONSEQUENTIAL DAMAGES ARISING OUT OF THE USE
OR INABILITY TO USE THE PROGRAM (INCLUDING BUT NOT LIMITED TO LOSS OF DATA OR
DATA BEING RENDERED INACCURATE OR LOSSES SUSTAINED BY YOU OR THIRD PARTIES
OR A FAILURE OF THE PROGRAM TO OPERATE WITH ANY OTHER PROGRAMS), EVEN IF
SUCH HOLDER OR OTHER PARTY HAS BEEN ADVISED OF THE POSSIBILITY OF SUCH
DAMAGES.
59
END OF TERMS AND CONDITIONS
How to Apply These Terms to Your New Programs
If you develop a new program, and you want it to be of the greatest possible use to the public, the
best way to achieve this is to make it free software which everyone can redistribute and change under
these terms.
To do so, attach the following notices to the program. It is safest to attach them to the start of each
source file to most effectively convey the exclusion of warranty; and each file should have at least the
“copyright” line and a pointer to where the full notice is found.
one line to give the program’s name and an idea of what it does.
Copyright (C) yyyy name of author
This program is
modify it under
as published by
of the License,
free software; you can redistribute it and/or
the terms of the GNU General Public License
the Free Software Foundation; either version 2
or (at your option) any later version.
This program is distributed in the hope that it will be useful,
but WITHOUT ANY WARRANTY; without even the implied warranty of
MERCHANTABILITY or FITNESS FOR A PARTICULAR PURPOSE. See the
GNU General Public License for more details.
You should have received a copy of the GNU General Public License
along with this program; if not, write to the Free Software
Foundation, Inc., 51 Franklin Street, Fifth Floor, Boston, MA 02110-1301, USA.
Also add information on how to contact you by electronic and paper mail.
If the program is interactive, make it output a short notice like this when it starts in an interactive
mode:
Gnomovision version 69, Copyright (C) year name of author
Gnomovision comes with ABSOLUTELY NO WARRANTY; for details
type ‘show w’. This is free software, and you are welcome
to redistribute it under certain conditions; type ‘show c’
for details.
The hypothetical commands ‘show w’ and ‘show c’ should show the appropriate parts of the
General Public License. Of course, the commands you use may be called something other than
‘show w’ and ‘show c’; they could even be mouse-clicks or menu items--whatever suits your
program.
You should also get your employer (if you work as a programmer) or your school, if any, to sign a
“copyright disclaimer” for the program, if necessary. Here is a sample; alter the names:
Yoyodyne, Inc., hereby disclaims all copyright
interest in the program ‘Gnomovision’
(which makes passes at compilers) written
by James Hacker.
signature of Ty Coon, 1 April 1989
Ty Coon, President of Vice
This General Public License does not permit incorporating your program into proprietary programs. If
your program is a subroutine library, you may consider it more useful to permit linking proprietary
applications with the library. If this is what you want to do, use the GNU Lesser General Public License
instead of this License.
60
GNU LESSER GENERAL PUBLIC LICENSE
Version 2.1, February 1999
Copyright (C) 1991, 1999 Free Software Foundation, Inc.
51 Franklin Street, Fifth Floor, Boston, MA 02110-1301 USA
Everyone is permitted to copy and distribute verbatim copies
of this license document, but changing it is not allowed.
[This is the first released version of the Lesser GPL. It also counts
as the successor of the GNU Library Public License, version 2, hence
the version number 2.1.]
Preamble
The licenses for most software are designed to take away your freedom to share and change it. By
contrast, the GNU General Public Licenses are intended to guarantee your freedom to share and
change free software--to make sure the software is free for all its users.
This license, the Lesser General Public License, applies to some specially designated software
packages--typically libraries--of the Free Software Foundation and other authors who decide to use it.
You can use it too, but we suggest you first think carefully about whether this license or the ordinary
General Public License is the better strategy to use in any particular case, based on the explanations
below.
When we speak of free software, we are referring to freedom of use, not price. Our General Public
Licenses are designed to make sure that you have the freedom to distribute copies of free software
(and charge for this service if you wish); that you receive source code or can get it if you want it; that
you can change the software and use pieces of it in new free programs; and that you are informed that
you can do these things.
To protect your rights, we need to make restrictions that forbid distributors to deny you these rights or
to ask you to surrender these rights. These restrictions translate to certain responsibilities for you if
you distribute copies of the library or if you modify it.
For example, if you distribute copies of the library, whether gratis or for a fee, you must give the
recipients all the rights that we gave you. You must make sure that they, too, receive or can get the
source code. If you link other code with the library, you must provide complete object files to the
recipients, so that they can relink them with the library after making changes to the library and
recompiling it. And you must show them these terms so they know their rights.
We protect your rights with a two-step method: (1) we copyright the library, and (2) we offer you this
license, which gives you legal permission to copy, distribute and/or modify the library.
To protect each distributor, we want to make it very clear that there is no warranty for the free library.
Also, if the library is modified by someone else and passed on, the recipients should know that what
they have is not the original version, so that the original author’s reputation will not be affected by
problems that might be introduced by others.
Finally, software patents pose a constant threat to the existence of any free program. We wish to
make sure that a company cannot effectively restrict the users of a free program by obtaining a
restrictive license from a patent holder. Therefore, we insist that any patent license obtained for a
version of the library must be consistent with the full freedom of use specified in this license.
61
Most GNU software, including some libraries, is covered by the ordinary GNU General Public License.
This license, the GNU Lesser General Public License, applies to certain designated libraries, and is
quite different from the ordinary General Public License. We use this license for certain libraries in
order to permit linking those libraries into non-free programs.
When a program is linked with a library, whether statically or using a shared library, the combination of
the two is legally speaking a combined work, a derivative of the original library. The ordinary General
Public License therefore permits such linking only if the entire combination fits its criteria of freedom.
The Lesser General Public License permits more lax criteria for linking other code with the library.
We call this license the “Lesser” General Public License because it does Less to protect the user’s
freedom than the ordinary General Public License. It also provides other free software developers Less
of an advantage over competing non-free programs. These disadvantages are the reason we use the
ordinary General Public License for many libraries. However, the Lesser license provides advantages
in certain special circumstances.
For example, on rare occasions, there may be a special need to encourage the widest possible use of
a certain library, so that it becomes a de-facto standard. To achieve this, non-free programs must be
allowed to use the library. A more frequent case is that a free library does the same job as widely used
non-free libraries. In this case, there is little to gain by limiting the free library to free software only, so
we use the Lesser General Public License.
In other cases, permission to use a particular library in non-free programs enables a greater number of
people to use a large body of free software. For example, permission to use the GNU C Library in nonfree programs enables many more people to use the whole GNU operating system, as well as its
variant, the GNU/Linux operating system.
Although the Lesser General Public License is Less protective of the users’ freedom, it does ensure
that the user of a program that is linked with the Library has the freedom and the wherewithal to run
that program using a modified version of the Library.
The precise terms and conditions for copying, distribution and modification follow. Pay close attention
to the difference between a “work based on the library” and a “work that uses the library”. The former
contains code derived from the library, whereas the latter must be combined with the library in order to
run.
62
TERMS AND CONDITIONS FOR COPYING,
DISTRIBUTION AND MODIFICATION
0. This License Agreement applies to any software library or other program which contains a notice
placed by the copyright holder or other authorized party saying it may be distributed under the
terms of this Lesser General Public License (also called “this License”). Each licensee is addressed
as “you”.
A “library” means a collection of software functions and/or data prepared so as to be conveniently
linked with application programs (which use some of those functions and data) to form
executables.
The “Library”, below, refers to any such software library or work which has been distributed under
these terms. A “work based on the Library” means either the Library or any derivative work under
copyright law: that is to say, a work containing the Library or a portion of it, either verbatim or with
modifications and/or translated straightforwardly into another language. (Hereinafter, translation is
included without limitation in the term “modification”.)
“Source code” for a work means the preferred form of the work for making modifications to it. For
a library, complete source code means all the source code for all modules it contains, plus any
associated interface definition files, plus the scripts used to control compilation and installation of
the library.
Activities other than copying, distribution and modification are not covered by this License; they
are outside its scope. The act of running a program using the Library is not restricted, and output
from such a program is covered only if its contents constitute a work based on the Library
(independent of the use of the Library in a tool for writing it). Whether that is true depends on what
the Library does and what the program that uses the Library does.
1. You may copy and distribute verbatim copies of the Library’s complete source code as you receive
it, in any medium, provided that you conspicuously and appropriately publish on each copy an
appropriate copyright notice and disclaimer of warranty; keep intact all the notices that refer to this
License and to the absence of any warranty; and distribute a copy of this License along with the
Library.
You may charge a fee for the physical act of transferring a copy, and you may at your option offer
warranty protection in exchange for a fee.
2. You may modify your copy or copies of the Library or any portion of it, thus forming a work based
on the Library, and copy and distribute such modifications or work under the terms of Section 1
above, provided that you also meet all of these conditions:
a) The modified work must itself be a software library.
b) You must cause the files modified to carry prominent notices stating that you changed the files
and the date of any change.
c) You must cause the whole of the work to be licensed at no charge to all third parties under the
terms of this License.
63
d) If a facility in the modified Library refers to a function or a table of data to be supplied by an
application program that uses the facility, other than as an argument passed when the facility is
invoked, then you must make a good faith effort to ensure that, in the event an application does
not supply such function or table, the facility still operates, and performs whatever part of its
purpose remains meaningful.
(For example, a function in a library to compute square roots has a purpose that is entirely welldefined independent of the application. Therefore, Subsection 2d requires that any applicationsupplied function or table used by this function must be optional: if the application does not
supply it, the square root function must still compute square roots.)
These requirements apply to the modified work as a whole. If identifiable sections of that work are
not derived from the Library, and can be reasonably considered independent and separate works
in themselves, then this License, and its terms, do not apply to those sections when you distribute
them as separate works. But when you distribute the same sections as part of a whole which is a
work based on the Library, the distribution of the whole must be on the terms of this License,
whose permissions for other licensees extend to the entire whole, and thus to each and every part
regardless of who wrote it.
Thus, it is not the intent of this section to claim rights or contest your rights to work written entirely
by you; rather, the intent is to exercise the right to control the distribution of derivative or collective
works based on the Library.
In addition, mere aggregation of another work not based on the Library with the Library (or with a
work based on the Library) on a volume of a storage or distribution medium does not bring the
other work under the scope of this License.
3. You may opt to apply the terms of the ordinary GNU General Public License instead of this License
to a given copy of the Library. To do this, you must alter all the notices that refer to this License, so
that they refer to the ordinary GNU General Public License, version 2, instead of to this License. (If
a newer version than version 2 of the ordinary GNU General Public License has appeared, then you
can specify that version instead if you wish.) Do not make any other change in these notices.
Once this change is made in a given copy, it is irreversible for that copy, so the ordinary GNU
General Public License applies to all subsequent copies and derivative works made from that copy.
This option is useful when you wish to copy part of the code of the Library into a program that is
not a library.
4. You may copy and distribute the Library (or a portion or derivative of it, under Section 2) in object
code or executable form under the terms of Sections 1 and 2 above provided that you accompany
it with the complete corresponding machine-readable source code, which must be distributed
under the terms of Sections 1 and 2 above on a medium customarily used for software
interchange.
If distribution of object code is made by offering access to copy from a designated place, then
offering equivalent access to copy the source code from the same place satisfies the requirement
to distribute the source code, even though third parties are not compelled to copy the source along
with the object code.
5. A program that contains no derivative of any portion of the Library, but is designed to work with the
Library by being compiled or linked with it, is called a “work that uses the Library”. Such a work, in
isolation, is not a derivative work of the Library, and therefore falls outside the scope of this
License.
64
However, linking a “work that uses the Library” with the Library creates an executable that is a
derivative of the Library (because it contains portions of the Library), rather than a “work that uses
the library”. The executable is therefore covered by this License. Section 6 states terms for
distribution of such executables.
When a “work that uses the Library” uses material from a header file that is part of the Library, the
object code for the work may be a derivative work of the Library even though the source code is
not. Whether this is true is especially significant if the work can be linked without the Library, or if
the work is itself a library. The threshold for this to be true is not precisely defined by law.
If such an object file uses only numerical parameters, data structure layouts and accessors, and
small macros and small inline functions (ten lines or less in length), then the use of the object file is
unrestricted, regardless of whether it is legally a derivative work. (Executables containing this
object code plus portions of the Library will still fall under Section 6.)
Otherwise, if the work is a derivative of the Library, you may distribute the object code for the work
under the terms of Section 6. Any executables containing that work also fall under Section 6,
whether or not they are linked directly with the Library itself.
6. As an exception to the Sections above, you may also combine or link a “work that uses the Library”
with the Library to produce a work containing portions of the Library, and distribute that work
under terms of your choice, provided that the terms permit modification of the work for the
customer’s own use and reverse engineering for debugging such modifications.
You must give prominent notice with each copy of the work that the Library is used in it and that
the Library and its use are covered by this License. You must supply a copy of this License. If the
work during execution displays copyright notices, you must include the copyright notice for the
Library among them, as well as a reference directing the user to the copy of this License. Also, you
must do one of these things:
a) Accompany the work with the complete corresponding machine-readable source code for the
Library including whatever changes were used in the work (which must be distributed under
Sections 1 and 2 above); and, if the work is an executable linked with the Library, with the
complete machine-readable “work that uses the Library”, as object code and/or source code,
so that the user can modify the Library and then relink to produce a modified executable
containing the modified Library. (It is understood that the user who changes the contents of
definitions files in the Library will not necessarily be able to recompile the application to use the
modified definitions.)
b) Use a suitable shared library mechanism for linking with the Library. A suitable mechanism is
one that (1) uses at run time a copy of the library already present on the user’s computer
system, rather than copying library functions into the executable, and (2) will operate properly
with a modified version of the library, if the user installs one, as long as the modified version is
interface-compatible with the version that the work was made with.
c) Accompany the work with a written offer, valid for at least three years, to give the same user the
materials specified in Subsection 6a, above, for a charge no more than the cost of performing
this distribution.
d) If distribution of the work is made by offering access to copy from a designated place, offer
equivalent access to copy the above specified materials from the same place.
e) Verify that the user has already received a copy of these materials or that you have already sent
this user a copy.
65
For an executable, the required form of the “work that uses the Library” must include any data and
utility programs needed for reproducing the executable from it. However, as a special exception,
the materials to be distributed need not include anything that is normally distributed (in either
source or binary form) with the major components (compiler, kernel, and so on) of the operating
system on which the executable runs, unless that component itself accompanies the executable.
It may happen that this requirement contradicts the license restrictions of other proprietary libraries
that do not normally accompany the operating system. Such a contradiction means you cannot
use both them and the Library together in an executable that you distribute.
7. You may place library facilities that are a work based on the Library side-by-side in a single library
together with other library facilities not covered by this License, and distribute such a combined
library, provided that the separate distribution of the work based on the Library and of the other
library facilities is otherwise permitted, and provided that you do these two things:
a) Accompany the combined library with a copy of the same work based on the Library,
uncombined with any other library facilities. This must be distributed under the terms of the
Sections above.
b) Give prominent notice with the combined library of the fact that part of it is a work based on the
Library, and explaining where to find the accompanying uncombined form of the same work.
8. You may not copy, modify, sublicense, link with, or distribute the Library except as expressly
provided under this License. Any attempt otherwise to copy, modify, sublicense, link with, or
distribute the Library is void, and will automatically terminate your rights under this License.
However, parties who have received copies, or rights, from you under this License will not have
their licenses terminated so long as such parties remain in full compliance.
9. You are not required to accept this License, since you have not signed it. However, nothing else
grants you permission to modify or distribute the Library or its derivative works. These actions are
prohibited by law if you do not accept this License. Therefore, by modifying or distributing the
Library (or any work based on the Library), you indicate your acceptance of this License to do so,
and all its terms and conditions for copying, distributing or modifying the Library or works based on
it.
10.Each time you redistribute the Library (or any work based on the Library), the recipient
automatically receives a license from the original licensor to copy, distribute, link with or modify the
Library subject to these terms and conditions. You may not impose any further restrictions on the
recipients’ exercise of the rights granted herein. You are not responsible for enforcing compliance
by third parties with this License.
11.If, as a consequence of a court judgment or allegation of patent infringement or for any other
reason (not limited to patent issues), conditions are imposed on you (whether by court order,
agreement or otherwise) that contradict the conditions of this License, they do not excuse you from
the conditions of this License. If you cannot distribute so as to satisfy simultaneously your
obligations under this License and any other pertinent obligations, then as a consequence you may
not distribute the Library at all. For example, if a patent license would not permit royalty-free
redistribution of the Library by all those who receive copies directly or indirectly through you, then
the only way you could satisfy both it and this License would be to refrain entirely from distribution
of the Library.
If any portion of this section is held invalid or unenforceable under any particular circumstance, the
balance of the section is intended to apply, and the section as a whole is intended to apply in other
circumstances.
66
It is not the purpose of this section to induce you to infringe any patents or other property right
claims or to contest validity of any such claims; this section has the sole purpose of protecting the
integrity of the free software distribution system which is implemented by public license practices.
Many people have made generous contributions to the wide range of software distributed through
that system in reliance on consistent application of that system; it is up to the author/donor to
decide if he or she is willing to distribute software through any other system and a licensee cannot
impose that choice.
This section is intended to make thoroughly clear what is believed to be a consequence of the rest
of this License.
12.If the distribution and/or use of the Library is restricted in certain countries either by patents or by
copyrighted interfaces, the original copyright holder who places the Library under this License may
add an explicit geographical distribution limitation excluding those countries, so that distribution is
permitted only in or among countries not thus excluded. In such case, this License incorporates
the limitation as if written in the body of this License.
13.The Free Software Foundation may publish revised and/or new versions of the Lesser General
Public License from time to time. Such new versions will be similar in spirit to the present version,
but may differ in detail to address new problems or concerns.
Each version is given a distinguishing version number. If the Library specifies a version number of
this License which applies to it and “any later version”, you have the option of following the terms
and conditions either of that version or of any later version published by the Free Software
Foundation. If the Library does not specify a license version number, you may choose any version
ever published by the Free Software Foundation.
14.If you wish to incorporate parts of the Library into other free programs whose distribution
conditions are incompatible with these, write to the author to ask for permission. For software
which is copyrighted by the Free Software Foundation, write to the Free Software Foundation; we
sometimes make exceptions for this. Our decision will be guided by the two goals of preserving the
free status of all derivatives of our free software and of promoting the sharing and reuse of software
generally.
NO WARRANTY
15.BECAUSE THE LIBRARY IS LICENSED FREE OF CHARGE, THERE IS NO WARRANTY FOR THE
LIBRARY, TO THE EXTENT PERMITTED BY APPLICABLE LAW. EXCEPT WHEN OTHERWISE
STATED IN WRITING THE COPYRIGHT HOLDERS AND/OR OTHER PARTIES PROVIDE THE
LIBRARY “AS IS” WITHOUT WARRANTY OF ANY KIND, EITHER EXPRESSED OR IMPLIED,
INCLUDING, BUT NOT LIMITED TO, THE IMPLIED WARRANTIES OF MERCHANTABILITY AND
FITNESS FOR A PARTICULAR PURPOSE. THE ENTIRE RISK AS TO THE QUALITY AND
PERFORMANCE OF THE LIBRARY IS WITH YOU. SHOULD THE LIBRARY PROVE DEFECTIVE,
YOU ASSUME THE COST OF ALL NECESSARY SERVICING, REPAIR OR CORRECTION.
16.IN NO EVENT UNLESS REQUIRED BY APPLICABLE LAW OR AGREED TO IN WRITING WILL ANY
COPYRIGHT HOLDER, OR ANY OTHER PARTY WHO MAY MODIFY AND/OR REDISTRIBUTE
THE LIBRARY AS PERMITTED ABOVE, BE LIABLE TO YOU FOR DAMAGES, INCLUDING ANY
GENERAL, SPECIAL, INCIDENTAL OR CONSEQUENTIAL DAMAGES ARISING OUT OF THE USE
OR INABILITY TO USE THE LIBRARY (INCLUDING BUT NOT LIMITED TO LOSS OF DATA OR
DATA BEING RENDERED INACCURATE OR LOSSES SUSTAINED BY YOU OR THIRD PARTIES
OR A FAILURE OF THE LIBRARY TO OPERATE WITH ANY OTHER SOFTWARE), EVEN IF SUCH
HOLDER OR OTHER PARTY HAS BEEN ADVISED OF THE POSSIBILITY OF SUCH DAMAGES.
67
END OF TERMS AND CONDITIONS
How to Apply These Terms to Your New Libraries
If you develop a new library, and you want it to be of the greatest possible use to the public, we
recommend making it free software that everyone can redistribute and change. You can do so by
permitting redistribution under these terms (or, alternatively, under the terms of the ordinary General
Public License).
To apply these terms, attach the following notices to the library. It is safest to attach them to the start
of each source file to most effectively convey the exclusion of warranty; and each file should have at
least the “copyright” line and a pointer to where the full notice is found.
one line to give the library’s name and an idea of what it does.
Copyright (C) year name of author
This library is free software; you can redistribute it and/or
modify it under the terms of the GNU Lesser General Public
License as published by the Free Software Foundation; either
version 2.1 of the License, or (at your option) any later version.
This library is distributed in the hope that it will be useful,
but WITHOUT ANY WARRANTY; without even the implied warranty of
MERCHANTABILITY or FITNESS FOR A PARTICULAR PURPOSE. See the GNU
Lesser General Public License for more details.
You should have received a copy of the GNU Lesser General Public
License along with this library; if not, write to the Free Software
Foundation, Inc., 51 Franklin Street, Fifth Floor, Boston, MA 02110-1301
USA
Also add information on how to contact you by electronic and paper mail.
You should also get your employer (if you work as a programmer) or your school, if any, to sign a
“copyright disclaimer” for the library, if necessary. Here is a sample; alter the names:
Yoyodyne, Inc., hereby disclaims all copyright interest in
the library ‘Frob’ (a library for tweaking knobs) written
by James Random Hacker.
signature of Ty Coon, 1 April 1990
Ty Coon, President of Vice
That’s all there is to it!
68
MA1202-A
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Related manuals

Download PDF

advertising