Zerowatt-Hoover | LB CTT 67 T | Zerowatt-Hoover LBCTA 85 AA, LB CTT 67 T, LBCTAS120IT Manuale utente

Zerowatt-Hoover LBCTA 85 AA, LB CTT 67 T, LBCTAS120IT Manuale utente
•
DESCRIZIONE DEL MANUALE
Questo manuale fornisce tutte le informazioni riguardanti l´installazione e la messa a punto
dell´apparecchio. Contiene inoltre informazioni sulla pulizia e la manutenzione della
macchina ed è utile per risolvere inconvenienti di poca entità in caso di avaria oppure per la
selezione della biancheria per il lavaggio, la comprensione dei simboli delle etichette
dei capi e il trattamento delle macchie difficili.
1.- QUADRO COMANDI
2.- COPERCHIO
3.- CESTELLO
4.- VASCHETTA DEL DETERSIVO
5.- ZOCCOLO
6.- FILTRO
7.- CARRELLO CON RUOTE (come da modello)
2
•
INDICE
pag.
NORME DI SICUREZZA ...............................................................
4
MESSA IN OPERA - INSTALLAZIONE .........................................
6
PULIZIA E MANUTENZIONE DELLA MACCHINA .......................
8
PULIZIA DELLA VASCHETTA DEL DETERSIVO .........................
8
PULIZIA DEL FILTRO ....................................................................
9
CAUSA DELL´AVARIA .................................................................. 10
CONSIGLI UTILI PER LA SELEZIONE DELLA BIANCHERIA ..... 12
SIMBOLI DELLE ETICHETTE ...................................................... 13
TRATTAMENTO DELLE MACCHIE .............................................. 15
3
•
NORME DI SICUREZZA
Apparecchio conforme alle Direttive Europee
89/336/CEE, 73/23/CEE e successive modifiche.
ATTENZIONE : PER EFFETTUARE QUALUNQUE
OPERAZIONE DI PULIZIA E MANUTENZIONE
•
Togliere la spina dalla presa.
•
Chiudere il rubinetto dell’acqua dopo ogni lavaggio.
•
Il costruttore correda tutti i propri apparecchi di presa di
terra.
Assicurarsi che l´impianto elettrico disponga di presa di terra
e che la stessa sia collegata; in caso contrario, rivolgersi ad
un servizio tecnico qualificato.
Il collegamento a terra è indispensabile per la sicurezza
dell´utente, dato che elimina il rischio di scossa elettrica.
•
Se il cavo di alimentazione risultasse danneggiato, dovrà
essere sostituito da un cavo speciale disponibile presso il
servizio di Assistenza Tecnica.
Il costruttore declina ogni responsabilità per eventuali
danni a cose o persone derivanti dall’inadempienza delle
norme di installazione e di protezione riguardanti questo
apparecchio.
•
•
Non toccare l´apparecchio con le mani o i piedi bagnati.
•
Non usare, se non con particolare cautela, prolunghe nei
bagni.
Non usare l´apparecchio a piedi nudi.
4
•
Non usare adattatori o prese multiple.
•
Non permettere che l´apparecchio sia manipolato dai
bambini o da persone disabili, senza sorveglianza.
•
Per staccare la spina dalla presa di corrente, non tirare
dal cavo di alimentazione né dall´apparecchio stesso.
•
Non lasciare l´apparecchio esposto all´azione degli agenti
atmosferici (pioggia, sole, ecc.)
•
Durante il funzionamento, non coprire l´apparecchio con
stoffa o plastica.
•
Non sistemare l´apparecchio in luoghi umidi o in una zona
in cui potrebbe essere bagnato dalla doccia.
•
Non installare l´apparecchio su una superficie che possa
ostruire il vano tra il pavimento e la base inferiore
dell´apparecchio.
•
Non lasciare alla portata dei bambini gli elementi
dell´imballaggio che potrebbero essere pericolosi.
ATTENZIONE :
NEL CORSO DEL LAVAGGIO
L´ACQUA PUÒ RAGGIUNGERE I
90ºC
5
•
MESSA IN OPERA - INSTALLAZIONE
•
Disimballare.
•
Allentare le 4 viti (A) da entrambe le staffe e quindi le 4 viti
(B).
•
Rimettere a posto le 4 viti (A) e inserire i tappi in dotazione
(D).
Se in dotazione sul modello:
Posizionare la protezione come indicato nella figura.
• Lavatrice munita di carrello con le rotelle.
• Lavatrice senza carrello con le
rotelle.
6
•
•
ATTENZIONE : NON APRIRE IL RUBINETTO
La lavatrice deve essere collegata alla rete di erogazione
acqua utilizzando un nuovo tubo che verrà fornito insieme
all’apparecchio (all’interno del cestello). Non utilizzare il tubo
vecchio a tale scopo.
•
Collegare un´estremità del tubo di entrata dell´acqua
all´elettrovalvola (parte posteriore in alto dell´apparecchio)
e l´altra estremità al rubinetto o presa d´acqua con bocca
filettata da 3/4 gas.
•
Accostare la lavatrice alla parete facendo attenzione ad
evitare curve o strozzature, fissare il tubo di scarico al lavello
o meglio ancora ad uno scarico fisso, con un diametro
maggiore di quello della lavatrice e ad un´altezza minima di
50 cm. e massima di 75 cm. dal pavimento.
Se fosse necessario, usare l’accessorio curvo per fissare e
sostenere meglio il tubo di scarico.
•
Per spostare facilmente la lavatrice, fare girare a destra la
leva di azionamento del carrello. Una volta conclusa
l´operazione, rimettere la leva sulla posizione iniziale.
•
Livellare la macchina con i piedini anteriori.
a) Girare il dado in senso orario per sbloccare la vite del
piedino.
b) Girare il piedino e farlo scendere o salire fino ad
ottenerne la perfetta aderenza al pavimento.
c) Bloccare il piedino girando il dado in senso antiorario fino
a farlo aderire alla base della lavatrice.
Verificare che l´apparecchio sia correttamente livellato. Per farlo,
cercare di muovere la lavatrice, senza spostarla, appoggiandosi
consecutivamente sulle estremità in diagonale della parte
superiore ed assicurandosi che non dondoli.
•
Se fosse necessario spostare la lavatrice, livellare di nuovo
i piedini.
•
Inserire la spina nella presa di corrente.
7
•
PULIZIA E MANUTENZIONE DELLA LAVATRICE
Per la pulizia dell´esterno non usare prodotti abrasivi, alcool e/o solventi, basta una passata
con uno straccetto inumidito.
La lavatrice richiede poca manutenzione:
• Pulizia della vaschetta del detersivi e dei relativi scomparti.
• Pulizia del filtro.
• Pulizia in caso di trasferimento o di lunghi periodi di inattività della lavatrice.
•
PULIZIA DELLA VASCHETTA DEL DETERSIVO E DEI RELATIVI
SCOMPARTI
I
II
MAX.
•
È consigliabile pulire di tanto in tanto la vaschetta del detersivo con i quattro scomparti per il prelavaggio, il lavaggio, la
candeggina e l´ammorbidente. Per farlo, estrarre la
vaschetta dall´apposita sede.
•
Per gli scomparti del prelavaggio I e del lavaggio II si
consiglia di eliminare qualunque residuo di detersivo che
ostacoli l´asporto corretto del detersivo al cestello.
•
Per gli scomparti per la candeggina e l´ammorbidente, è
necessario estrarre i due sifoni M che si trovano sulla parte
posteriore della vaschetta, tirando verso l´alto.
MAX.
MAX.
Eliminare eventuali incrostazioni che potrebbero ostruire i
fori degli scomparti.
•
Rimettere tutto a posto.
8
•
PULIZIA DEL FILTRO
La lavatrice è munita di un filtro speciale, situato dietro lo zoccolo della parte frontale della
lavatrice, che trattiene i residui di dimensioni più grandi (monete, bottoni, ecc.) che potrebbero
addirittura bloccare la pompa.
Si consiglia di pulire il filtro ogniqualvolta non si ottengano dei risciaqui soddisfacenti
o quando l´apparecchio non scarica l´acqua con normalità.
Quanto sia necessario pulire il filtro, effettuare le seguenti
operazioni:
•
Per raccogliere l’acqua, usare un recipiente o il zoccolo
stesso.
•
Posizionare la leva del carrello dei piedini nella zona centrale
della parte frontale della lavatrice per facilitare l´estrazione
dello zoccolo.
A) Premere le due linguette che si trovano nello zoccolo e
quindi rimuoverlo.
A
B
B) Inserire la mano nella fessura inferiore ed inclinando
leggermente estrarre lo zoccolo.
•
Con un cacciavite allentare la vite che blocca il filtro.
•
Fare girare il filtro in senso antiorario fino all´arresto.
•
Una volta pulito il filtro, rimetterlo a posto e ripetere in senso
contrario le operazioni descritte in precedenza.
9
•
AVARIE
ANOMALIA
CAUSA
RIMEDO
•La spina non è inserita nella
presa.
• L´interruttore generale non è
inserito.
• Mancanza di energia elettrica.
• I fusibili dell´impianto elettrico
sono deteriorati.
• Lo sportello è aperto.
• Inserire l´interruttore
generale.
• Verificare.
• Verificare.
2.- Non carica l´acqua
•Vedi cause del punto 1.
• Il rubinetto dell´acqua è chiuso.
• Il selettore dei programmi è
posizionato erroneamente.
• Verificare.
• Aprire il rubinetto dell´acqua.
• Posizionare correttamente il
selettore dei programmi.
3.- Non scarica l´acqua
• Presenza di corpi estranei nel
filtro.
• Il tubo di scarico è piegato.
• Ispezionare il filtro.
• La lavatrice non ha ancora
scaricato l´acqua.
• È premuto il tasto «Esclusione
centrifuga» (solo in alcuni
modelli)
• Attendere qualche minuto
• La lavatrice non è
perfettamente livellata.
• Non è stato smontato
l´ancoraggio di trasporto.
• Il carico di biancheria non è
distribuito uniformemente.
• Molta schiuma e acqua quando
si esegue la centrifuga.
• Regolare i piedini.
1.- Non funziona con nessun
programma
4.- Non effettua la centrifuga
5.- Forti vibrazioni nel corso
della centrifuga
• Inserire la spina.
• Chiudere lo sportello.
• Raddrizzare il tubo di scarico.
• Disinserire il tasto
«Esclusione centrifuga»
• Eliminare il fissaggio per il
trasporto.
•Distribuire uniformemente la
biancheria.
• Ispezionare e pulire il filtro.
6.- Non effettua la centrifuga
ai giri alti
• La biancheria non è distribuita
uniformemente nel cestello.
• Distribuire uniformemente la
biancheria nel cestello.
7.- Sul display appare l´errore
nº. 0, 1, 5, 7, 8, 9
•
• Rivolgersi al servizio di
assistenza tecnica.
8.- Sul display appare l´errore
nº. 2
• La lavatrice non si riempie
d´acqua.
• Verificare che il rubinetto
dell´acqua sia aperto.
9.- Sul display appare l´errore
nº. 3
• La lavatrice non scarica
l´acqua.
• Verificare che lo scarico non
sia otturato.
• Verificare che il tubo di
scarico non sia piegato.
10.- Sul display appare
l´errore nº. 4
• Vi è troppa acqua nella
lavatrice.
• Chiudere il rubinetto dell´acqua.
• Rivolgersi al servizio di
assistenza tecnica.
10
Se dovesse persistere l´avaria e/o il funzionamento anomalo, staccare la spina dalla presa,
chiudere il rubinetto dell´acqua e non manomettere l´apparecchio.
Per l´eventuale riparazione, rivolgersi esclusivamente ad un Servizio di Assistenza Tecnica
ufficiale e richiedere l´impiego di pezzi di ricambio originali. L´inadempienza a questo riguardo
può compromettere la sicurezza dell´apparecchio.
Quando sia necessario rivolgersi al Servizio di Assistenza Tecnica, indicare sempre il modello
(descritto anche sul quadro comandi), il numero di matricola e di serie che appare sulla
targhetta delle caratteristiche situata sulla parte frontale in basso della lavatrice dopo aver
estratto lo zoccolo, oppure sulla garanzia. Si deve indicare tutto quanto appare nel riquadro.
Fornendo queste informazioni si ottiene un’assistenza più veloce ed efficace.
➙
SERVIZIO ASSISTENZA TECNICA
✆ 199.123.123
11
•
CONSIGLI UTILI
Prima di immettere la biancheria nel cestello, consigliamo di :
• Classificare i capi a seconda del COLORE, del GRADO DI SPORCO e del TIPO DI
TESSUTO.
• Per tessuti estremamente delicati, si consiglia l´impiego di un sacchetto di rete.
• Assicurarsi che tutte le tasche siano vuote e che non vi siano oggetti metallici (ad esempio,
fermagli, spille da balia, spilli, monete, ecc.)
• Abbottonare o legare le federe, chiudere le cerniere lampo e le chiusure ad occhiello,
annodare le cinture e i nastri dei vestiti.
• Togliere tutti gli accessori (metallici e di plastica) che servono a fissare o appendere
tende e tendine. Si consiglia di avvolgere a matassa la striscia che serve ad arricciare le
tende e quindi legarla con il cordoncino stesso.
• Se nel corso delle cernita si riscontrano delle macchie resistenti, eliminarle con un detersivo speciale o con un´apposita pasta per il lavaggio.
• Spiegare tutti i capi.
• Immettere un capo per volta.
• Tenere conto del carico di biancheria consigliato per ogni programma.
• Se fosse necessario lavare tappeti, copriletto o altri capi con una grande assorbimento di
acqua, evitare di fare eseguire la centrifuga premendo il tasto di esclusione della centrifuga.
• Si possono lavare in lavatrice i capi di lana che recano sull´etichetta il simbolo «Pura lana
vergine»
con la dicitura «non infeltrisce» oppure «lavabile in lavatrice».
• Non lavare da soli i capi in spugna, mescolarli sempre con altri capi.
• Fare attenzione che nessun capo rimanga impigliato tra i coperchi del cestello.
12
•
SIMBOLI DELLE ETICHETTE
Generalmente si trovano sui colleti o nelle cuciture laterali dei capi. Questi simboli indicano:
• Temperatura massima di LAVAGGIO.
• Tipi di cui possono essere sottoposti o meno.
• Prodotti con cui si possono lavare o meno.
• Trattamenti per la conservazione.
• Temperature e modi di stiratura più adatti.
I disegni dei simboli sono i seguenti:
LAVAGGIO
Le istruzioni di lavaggio presentano sempre l´immagine di una bacinella con varie indicazioni:
• Non lavare.
• Si può lavare sia a mano che a macchina. Se compaiono delle cifre, le stesse
indicano la temperatura massima di lavaggio.
• Lavare solo a mano
Quando la mano è immersa fino a metà bacinella, significa che nel corso del
lavaggio, il capo deve essere leggermente agitato. Se invece la mano è totalmente immersa nella bacinella, significa che il lavaggio deve essere effettuato
esclusivamente a mano.
• La linea che sottolinea la bacinella indica che si deve effettuare un´agitazione
meccanica ridotta.
• Non consente la centrifuga.
USO DELLA CANDEGGINA
La candeggina è un prodotto molto utilizzato per sbiancare i tessuti, anche se in alcuni casi
si possono danneggiare irrimediabilmente. Vi sono vari simboli riguardo all´impiego della
candeggina:
• Si può usare la candeggina.
• Non usare la candeggina.
STIRATURA
• Stirare a temperatura elevata. Massimo 200ºC. Si può usare il vapore o uno straccio
inumidito. Per tessuti resistenti come cotone o lino.
• Non superare i 150ºC. Si può usare il vapore o uno straccio inumidito. Appare
sull´etichetta dei capi in lana e poliestere.
• Stirare a temperatura bassa, Circa 110ºC. Di solito questo simbolo appare
sull´etichetta di tessuti delicati come il rayon, la seta, l´acetato acrilico, ecc.
• Non stirare.
13
ASCIUGATURA
• Si può mettere nell´asciugatrice. Non si deve confondere questo simbolo con il
cerchio senza cornice che indica il lavaggio a secco.
• Non si può usare l´asciugatrice.
• È conveniente fare asciugare il capo appendendolo ad uno stendino.
• Non strizzare il capo. Si deve stendere appena lavato.
• Fare asciugare il capo senza appenderlo, è cioè meglio stenderlo su una superficie orizzontale.
DATI PER LA TINTORIA
• Lavare a secco. Ie lettere indicano vari solventi che si possono impiegare per la
pulizia a secco. La A indica che si possono usare i solventi più comuni. Le altre
lettere indicano solventi professionali.
• Non consente alcun tipo di lavaggio.
14
•
TRATTAMENTO DELLE MACCHIE
A volte, dato il tipo e le caratteristiche di alcune macchie, non si ottengono i risultati di
lavaggio richiesti. Per questo si indicano di seguito alcuni trattamenti speciali a cui si possono
sottoporre le macchie, prima di mettere i capi in lavatrice.
Pennarello e biro: strofinare con uno straccetto imbevuto di alcool.
Cera delle candele: coprire queste macchie con un foglio di carta assorbente e
stirare ad una temperatura adatta al tessuto. In caso necessario, ripetere l’operazione.
Resina, grasso e crema per la pelle: pulire la macchia con benzina smacchiante e
quindi lavare.
Catrame: strofinare la macchia con burro e lasciare agire per qualche tempo, quindi
lavare.
Sangue, latte e uovo: immergere la macchia in acqua fredda e lavare
immediatamente con un detersivo enzimatico ad una temperatura di 50º o 60ºC,
purché il tipo di tessuto lo consenta.
Frutta, caffè e vino: di solito queste macchie scompaiono dopo alcuni lavaggi.
Ammorbidente: l’uso inadeguato o eccessivo dell’ammorbidente può provocare
macchie sui tessuti. Eliminarle con detersivo concentrato e candeggina, purché il
tessuto e il colore lo permettano.
In caso di macchia non lavabile o particolarmente difficile, chiedere consiglio ad uno
specialista. In ogni caso, NON IMPIEGARE PRODOTTI CHIMICI IN QUESTA
LAVATRICE.
15
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Related manuals

Download PDF

advertising