Zerowatt-Hoover | CF HG265 AS | Zerowatt-Hoover CF HG265 AS Manuale utente

Zerowatt-Hoover CF HG265 AS Manuale utente
93785810
ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE E D'USO
CUCINE CON FORNO GAS E/O ELETTRICO
HG 265 AS-AXS
HG 265 ES
HG 265 AEXS
HG 266 AS-AXS
HG 266 AMS-AMXS
HGR 266 AMXS-AMNS
1
ÍNDICE
Apertura imballo dell'apparecchio ........................................................ 3
Raccomandazioni .................................................................................. 3
• INSTALLAZIONE
Consigli di installazione ......................................................................... 5
Locale di installazione ........................................................................... 5
Allacciamento ....................................................................................... 6
Cambio di gas ....................................................................................... 7
Sostituzione degli iniettori ..................................................................... 8
Regolazione della fiamma ...................................................................... 9
Regolazione del minimo del bruciatore .......................................... 10-11
Collegamento elettrico ........................................................................ 1 2
• PRESENTAZIONE
Presentazione delle cucine ................................................................... 1 3
• USO
IL PIANO COTTURA
I bruciatori a gas ................................................................................. 1 4
IL FORNO
Forno a gas con sicurezza ..............................................................1 5 / 1 7
Forno elettrico ..............................................................................1 8 / 2 2
Programmazione ...........................................................................2 3 / 2 4
Dotazione del forno ............................................................................ 2 5
MANUTENZIONE DELLA CUCINA
Il piano cottura ................................................................................... 2 6
Il forno ......................................................................................... 2 6 / 2 7
• SCHEDA TECNICA .......................................................28/29
2
APERTURA IMBALLO DELL'APPARECCHIO
Una volta aperto l'imballo della cucina, troverete :
• un sacchettino contenente :
- nuovi iniettori per un eventuale cambiamento di gas, se necessario :
G 30 28-30 mbar o G 31 37 mbar.
- piedini regolabili per un perfetto livellamento dell'apparecchio.
• una chiave, apposita per il cambiamento degli iniettori, se la regolazione prevista
in origine in fabbrica non corrisponde alla distribuzione locale (tipo e pressione del
gas).
RACCOMANDAZIONI
• Leggere attentamente le istruzioni incluse in questo libretto. Vi danno importanti indicazioni
sulla sicurezza d'installazione, d'impiego e di pulizia, ed anche qualche consiglio per un'ottimo
utilizzo del forno. Conservare con cura questo documento per consultazione ulteriore.
• Tutti i parti accessibili sono calde durante il funzionamento della cucina, tenere
lontano i bambini.
• Si raccomanda, dopo ogni utilizzo, un minimo di pulizia dell'apparecchio, per evitare
l'accumulo di sporcizie e grassi. Questi, infatti, ricuocerebbero ad ogni uso dell'apparecchio,
carbonizzandosi e liberando fumi ed odori sgradevoli.
• I grassi di cottura o l'olio caldo provocano degli schizzi. Badare di non allontanarsi dal
apparecchio, tali sostanze possono infiammarsi.
• Non mettere alcun prodotto da conservare o infiammabile nel cassetto della cucina.
• Non rivestire mai le pareti del forno con dell'alluminio, si rischia di bruciare il foglio
d'alluminio e di danneggiare le pareti del forno.
• É consigliato di non utilizzare il forno ad alta temperatura per non rischiare di provocare
fumo e odori. É dunque meglio allungare il tempo di cottura e abbassare leggermente la
temperatura.
• Utilizzare gli appositi guanti da cucina, per mettere il cibo dentro il forno o estrarre un
piatto.
3
INSTALLAZIONE
Il collegamento e la messa in funzione degli apparecchi elettrodomestici nel loro
ambiente è un'operazione delicata che, se non viene effettuata correttamente,
può causare delle conseguenze anche gravi per la sicurezza dei consumatori.
Per questo è importantissimo che l'operazione di collegamento venga svolta da un
professionista che potrà di conseguenza attenersi alle norme tecniche in vigore.
Se nonostante questa raccomandazione, il consumatore deciderà di realizzare
personalmente il collegamento, HOOVER non sarà ritenuta responsabile per
eventuali incidenti tecnici sul prodotto, e neppure per eventuali incidenti a cose o
persone.
4
INSTALLAZIONE : MESSA A PUNTO
• LOCALE DI INSTALLAZIONE
Per il buon funzionamento dell'apparecchio a gas è
indispensabile che nel locale possa affluire in modo
naturale l'aria necessaria alla combustione del gas,
l'installatore deve seguire le Norme in vigore UNI-CIG
7129 e 7131. L'afflusso di aria nel locale deve avvenire
direttamente attraverso aperture praticate su pareti
esterne (vedi fig. 1) ; queste aperture devono avere
una sezione libera di passaggio di almeno 100 cm²
(possono essere realizzate una o più aperture). Nel caso
in cui l'apparecchio fosse sprovvisto di termocoppia
(dispositivo di sicurezza) la presa di ventilazione di fig. 1
dovrà essere almeno di 200 cm².
•
SCARICO
DEI
PRODOTTI
DELLA
COMBUSTIONE
Gli apparecchi di cottura a gas devono scaricare i
prodotti della combustione attraverso cappe collegate
a canne fumarie o direttamente all'esterno (vedi fig.
2). In caso non sia possibile installare la cappa è
necessario prevedere l'impiego di un elettroventilatore
applicato alla parete esterna o alla finestra dell'ambiente
purchè esistano nel locale le aperture per l'ingresso
dell'aria come da Norma UNI-CIG 7129 e 7131.
L'elettroventilatore deve avere una portata tale da
garantire, per un ambiente cucina, un ricambio d'aria
di 3-5 volte il suo volume.
Fig. 1
Fig. 2
• COLLEGAMENTO ALL'ALIMENTAZIONE
La cucina è isolata termicamente (secondo norma EN) e può essere installata vicino a pareti
che non superino in altezza il piano di lavoro se di tipo X (vedere riferimento al grado di
protezione nella tabella caratteristiche tecniche). La cucina può essere accostata ad altri
mobili purchè questi siano realizzati in materiale resistente ad una temperatura di 100°C. Il
collegamento dell'apparecchio alla tubazione o alla bombola del gas dovrà essere effettuato
come prescritto dalle Norme UNI-CIG 7129 e 7131, solo dopo essersi accertati che è
regolato per il tipo di gas con cui sarà alimentato. In caso contrario eseguire le operazioni
indicate al paragrafo "Sostituzione degli iniettori". Nel caso di alimentazione con gas liquido,
da bombola, utilizzare regolatori di pressione conformi alle Norme UNI-CIG 7432.
5
INSTALLAZIONE : ALLACCIAMENTO
1) ALLACCIAMENTO CON TUBO DI GOMMA
Usare esclusivamente tubi conformi alle Norme UNI-CIG 7140. Alle estremità dei tubi di
gomma è necessario montare le apposite fasce stringitubo rispettando le Norme
UNI-CIG 7141. I tubi non devono essere sottoposti a sforzi di trazione o torsione e non
devono presentare curve eccessivamente strette o strozzature. Per il gas liquido eseguire il
collegamento alla bombola usando un apposito tubo di gomma calzato sulla riduzione per
GPL (contenuta nel sacchetto accessori) avvitata sul portagomma. Il tubo di gomma deve
essere accessibile per tutta la sua lunghezza.
La sua lunghezza non deve essere maggiore di 2 MT ed inoltre deve essere equippaggiato di
fascette di serraggio alle estremità ; il tubo deve essere disposto in modo da evitare il
contatto con le fiamme, ne deteriorato dai gas di combustione, dalle parti calde
dell'apparecchio o per la tracimazione di prodotti caldi.
Attenzione : l'allacciamento con il tubo in gomma non è ammesso per gli apparecchi
incorporati in modo fisso tra i mobili di cucina.
2) ALLACCIAMENTO CON TUBO RIGIDO
L'allacciamento all'impianto del gas deve essere effettuato in modo da non provocare
sollecitazioni di alcun genere all'apparecchio. Sulla rampa di alimentazione dell'apparecchio
è presente un raccordo orientabile secondo le neccessità.
3) ALLACCIAMENTO CON TUBO FLESSIBILE IN ACCIAIO
Noi vi consigliamo questo tipo di allacciamento. La messa in opera di questi tubi deve essere
effettuata in modo che la loro lunghezza, in condizioni di massima estensione, non sia
maggiore di 2 MT. Utilizzare esclusivamente tubi conformi alla Norma UNI-CIG 9891 e
guarnizioni di tenuta conformi alla Norma UNI-CIG 9264.
Importante : ad installazione ultimata controllare la perfetta tenuta di tutti i raccordi utilizzando
una soluzione saponosa e mai una fiamma. Assicurarsi inoltre che il tubo flessibile non possa
essere a contatto con una parte mobile del modulo da incasso (es. cassetto) e che non sia
situato in luoghi dove possa essere danneggiato.
6
INSTALLAZIONE : MESSA A PUNTO
CAMBIO DI GAS :
Gli apparecchi vengono regolati presso la casa produttrice per il funzionamento al tipo di
gas indicato sull'imballo e riportato sull'etichetta applicata all'apparecchio. In caso di funzionamento con un altro gas, é necessario adattare l'apparecchio. Tale adattamento consiste
nel mettere l'iniettore adatto (che assicura l'erogazione nominale), regolare la fiamma e
regolare il minimo.
BRUCIATORI
Semi-rapid
Rapido
Ausiliario
Rapido
Forno Gas
Potenza kW
1,45
2,50
1,05
3,20
3,6
GAS NATURALE (METANO) : G 20 20 mbar
Ø iniettore (cent.
mm)
96
122
80
132
140
Portata l/h
138
238
100
305
344
Quota "x" per
regola- zione
tubetto aria (mm)
19
7,5
7,5
19
apertura
4,5
GAS BUTANO : G 30 28-30 mbar
Ø iniettore (cent.
mm)
61
80
54
92
95
Portata g/h
106
182
76
233
262
0
s en z a
se n z a
s e n za
Quota "x" per
regola- zione
tubetto aria (mm)
apertura
6
GAS PROPANO : G 31 37 mbar
Ø iniettore (cent.
61
80
54
92
95
7
INSTALLAZIONE : MESSA A PUNTO
AL MOMENTO DEL CAMBIO DI GAS, si deve successivamente :
. cambiare gli iniettori,
. corregere l'intensità della fiamma, agendo sulla regolazione della portata d'aria,
. e regolare il minimo agendo sulla vite del by-pass.
SOSTITUZIONE DEGLI INIETTORI
Trovete a pag. 7 una tavola riassuntiva con gli iniettori corrispondenti al gas distribuito.
Ogni iniettore è identificato da un segno di riconoscimento. Una chiave che sarà fornita con
l'apparecchio, vi permetterà il cambio dell'iniettore.
Iniettore dei bruciatori del piano
Per accedere agli iniettori, eseguire nell'ordine le
seguenti operazioni :
. asportare la griglia ed il bruciatore,
. introdurre una chiave esagonale a tubo dentro il
supporte bruciatore (la chiave è fornita come
accessorio della cucina)
. svitare l'iniettore e sostituirlo con quello adatto al
tipo di gas disponibile.
I numeri marcati sugli iniettori sono indicati nella
tabella di pagina 7.
Iniettore del forno gas
Il bruciatore forno é fissato posteriormente dal suo
collo inserito sul supporto dell'iniettore.
Anteriormente, appoggia su di un supporto dotato
di due incastri, una vite centrale lo fissa sul supporto
del forno. Per smontare questo bruciatore :
. togliere la piastra di fondo del forno,
. dopo aver tolto la vite centrale, sollevare
leggermente la parte anteriore del bruciatore per
liberarlo dai due supporti,
. tirare il bruciatore in avanti per liberarlo dal
supporto dell'iniettore,
. togliere l'iniettore e sostituirlo con quello adatto
al gas da utilizzare.
Il rimontaggio si effettua ripetendo l'operazione
all'inverso.
8
Chiave
1.premere per
cogliere l'iniettore
2.girare per togliere
l'iniettore
Corpo
del
bruciatore
Iniettore
bruciatore forno
INSTALLAZIONE : MESSA A PUNTO
REGOLAZIONE DELLA FIAMMA
Quando è necessario, vedere tabella pag. 7, la regolazione della portata d'aria é molto
importante perchè permette di ottenere una combustione corretta ed un rendimento ottimale
dei bruciatori.
La tabella indica la quota "X" in mm. Puó resultare necessario affinare questa regolazione in
un tratto di più o meno 1 mm per ottenere una fiamma perfetta.
1. Per accedere al regolatore della portata d'aria del piano cottura, é necessario togliere la
griglia, gli spartifiamma ed i bruciatori. Il regolatore della portata d'aria si trova nella parte
inferiore dell'insieme testa bruciatore. Esso è fissato da una vite, che deve essere sbloccata
usando un cacciavite, per permettere la regolazione dello stesso.
Bruciatore del
piano cottura
Regolatore portata d'aria
del bruciatore piano
cote "X"
Vite
Quota
"X"
2. Per accedere al regolatore della portata d'aria del forno, si deve smontare il bruciatore,
come per la sostituzione dell'iniettore. Le regolazioni (forno) si eseguono come indicato,
qui sopra.
Bruciatore
forno a gas
Regolatore della
portata d'aria
9
INSTALLAZIONE : MESSA A PUNTO
REGOLAZIONE DEL MINIMO DEL BRUCIATORE
CUCINE CLASSICHE
1. Il piano di cottura : per accedere al by-pass dei bruciatori del piano cottura estrarre le
manopole ed agire como segue :
a) gas naturale (metano) : avvitare a fondo la vite del by-pass, poi svitarla di due giri.
Accendere il bruciatore, posizionare la manopola in posizione "minimo" (arresto) ed avvitare
la vite del by-pass sino ad avere una fiamma ridotta e stabile quando si ruota la manopola
dalla posizione "massimo" alla posizione "minimo".
b) butano- propano : la regolazione si ottiene avvitando fino a fondo la vite del by-pass il cui
orifizio calibrato assicura il flusso ridotto.
2. Il forno gas : per accedere al by-pass del forno, bisogna estrarre la manopola del forno.
In seguito, regolare il by-pass, agendo sulla vite situata nella parte anteriore del termostato
con un cacciavite.
a) gas naturale (metano) : per verificare se la regolazione del by-pass è corretta, comportarsi
nel modo seguente : accendendo il forno con la manopola sulla posizione "massimo" si
deve ottenere una fiamma bassa (2 mm) che resta stabile se si passa dalla posizione "massimo"
alla posizione "minimo".
Attenzione : un'erogazione del by-pass troppo forte neutralizza l'azione del termostato.
b) butano - propano : avvitare la vite a fondo senza bloccarla.
Vite del by-pass
bruciatore forno
!
Non svitare mai
questa vite !
10
Vite del by-pass
bruciatore del piano cottura
INSTALLAZIONE : MESSA A PUNTO
CUCINE RUSTICHE
Notare : per l'accesso alla vite di by-pass dei bruciatori del piano della cucina
rustica, procedere come segue :
Togliere le manopole dal cruscotto.
Sotto ciascuna manopola c'è un piccolo foro che vi permetterà di accedere alla vite di bypass, attraverso il cruscotto.
Utilizzare un cacciavite a taglio (diametro da 3 a 3,5 mm).
Inserire il cacciavite e azionare la vite.
Vite del
by-pass
Foro per accedere
alla vite di by-pass
11
COLLEGAMENTO ELETTRICO
Importante : la casa costruttrice resta sollevata da ogni responsabilità per eventuali danni
a persone o cose, derivanti sia da una errata regolazione dei bruciatori a gas, che dal
mancato allacciamento della linea di terra. Quando la cucina è collegata alle rete elettrica,
alcune parti sono sotto tensione.
Le cucine sono predisposte per funzionare a corrente alternata monofase 230 V, 50 Hz.
Le cucine sono conformi ai requisiti di sicurezza previsti dalle norme e sono generalmente
munite di spina tripolare con polo di terra che assicura la completa messa a terra.
L'efficacia della sicurezza è comunque subbordinata anche alla corretta messa a terra del
vostro impianto. Pertanto, prima di alimentare elettricamente la cucina accertarsi che la
presa abbia un corretto collegamento di messa a terra e che la portata amperometrica del
contatore elettrico risulti idonea per l'assorbimento indicato dai dati di targa dell'apparecchio.
Attenzione : nel caso si desideri realizzare una connessione fissa alla rete, si dovrà interporre,
tra l'apparecchio e la rete, un dispositivo omnipolare di interruzione con distanza dei contatti
di almeno 3 mm. Il cavo di terra non deve essere interrotto dall'interruttore.
FAR VERIFICARE L'EFFICIENZA DELL'IMPIANTO DI MESSA A TERRA.
Prima di effettuare qualsiasi operazione di smontaggio, si deve staccare la spina dalla presa
di corrente o togliere corrente a mezzo dell'interruttore generale dell'impianto elettrico.
Le cucine con forno gas sono munite del cavo di alimentazione con presa di corrente
(10/16 A).
Le cucine con forno elettrico sono munite del cavo di alimentazione con presa di corrente
(16 A).
12
PRESENTAZIONE
13
PIANO DI COTTURA : "I BRUCIATORI A GAS"
Questi modelli sono equipaggiati di termocoppie di sicurezza che interrompono
automaticamente l'afflusso del gas nel caso di spegnimento della fiamma, e hanno l'accensione
automatica integrata a ogni manopola in questo modo è possibile accendere il bruciatore
con una mano sola lasciando libera l'altra di maneggiare gli utensili di cucina.
ACCENSIONE :
Un simbolo accanto a ciascuna manopola permette di identificare il bruciatore comandato.
. Aprire il rubinetto di alimentazione generale,
. Premere e girare la manopola verso sinistra sino al simbolo " " e mantenere premuta la
manopola per alcuni secondi per ottenere l'accensione automatica del bruciatore.
. Mantenere la manopola premuta a fondo per un tempo di circa 5-6 secondi.
Trascorso tale tempo, che dà la possibilità al dispositivo di sicurezza di inserirsi, la fiamma
risulterà permanente.
Ogni bruciatore ha una regolazione progressiva che permette una maggiore flessibilità di
regolazione tra il minimo e il massimo ed una facilità d'adattare la fiamma del bruciatore in
funzione del diametro delle pentole.
. Regolare la fiamma sulla posizione scelta per la cottura tenendo conto del diametro della
pentola.
Raccomandazione importante :
. Quando i bruciatori non sono in servizio, il rubinetto di alimentazione generale deve
essere sempre chiuso.
. Non chiudere il coperchio del piano quando i bruciatori sono ancora caldi.
I BRUCIATORI : Il piano di cottura é dotato di bruciatori di dimensioni e portata
differenti. E' necessario quindi trarre vantaggio dalle differenze di potenza che ne risultano.
• Utilizzare i più potenti per portare a ebollizione liquidi, per carne ai ferri e, in
generale, per tutti gli alimenti che devono cuocere rapidamente.
• Utilizzare i bruciatori "Grand Chef" di una potenza intermedia (2,5 kW) :
"A fuoco moderato", la fiamma é a contatto unicamente con il bruciatore in ghisa.
In questo modo risulta ideale per le cotture a fuoco lento con il calore ripartito in
maniera omogenea sui recipienti ; di conseguenza gli alimenti non si attaccheranno al
fondo dei recipienti stessi.
"A piena potenza", invece le fiamme riscaldano direttamente i recipienti permettendo
cosí tutte le cotture a fucoco vivo.
• Utilizzare i bruciatori piccoli per le pentole piú piccole.
SCELTA DEI RECIPIENTI
. Evitare le bolliture troppo intense. La bollitura violenta non cuoce più in fretta e peggiora
il gusto degli alimenti.
. Evitare le pentole con fondo curvo o deformato.
. La fiamma non deve superare i bordi del recipiente, in tale condizione si ottiene solo
spreco di gas.
14
IL FORNO : "IL FORNO GAS CON SICUREZZA"
• ACCENSIONE DEL BRUCIATORE GAS DEL FORNO
Il coperchio deve essere sempre aperto prima dell'uso del forno.
La cucina è per sua natura un apparecchio che diventa caldo, in modo particolare in
corrispondenza del cristallo portina. É buona norma quindi impedire che i bambini possano
avvicinarsi al forno quando è in funzione.
Alla prima accensione del forno può svilupparsi fumo di odore acre, causato dal primo
riscaldamento del collante dei pannelli d'isolamento avvolgenti il forno. Si tratta di un
fenomeno assolutamente normale e, in caso si verificasse, occorre attendere la cessazione
del fumo prima di introdurre le vivande.
Il bruciatore del forno é munito di un dispositivo di sicurezza controllato da un termocoppia
che blocca automaticamente l'afflusso del gas in caso di spegnimento accidentale della
fiamma.
- Aprire il rubinetto di alimentazione gas,
- Aprire la porta del forno,
- Premere e ruotare la manopola del forno verso sinistra sino al simbolo
e mantenere
premuta la manopola per alcuni secondi per ottenere l'accensione automatica del bruciatore.
ASSICURATEVI DELLA CORRETTA ACCENSIONE.
- Mantenere la manopola premuta a fondo per un tempo di circa 5-6 secondi. Trascorso
tale tempo, che dà la possibilità al dispositivo di sicurezza di inserirsi, la fiamma risulterà
permanente.
- Regolare la manopola del forno sulla temperatura scelta.
Nota : Evitare di chiudere la porta in modo brusco perchè si rischierebbe di spegnere la
fiamma del forno.
• IL DEFLETTORE
La cottura col grill deve essere effettuata a porta semi
aperta e con il deflettore di calore inserito nella apposita
sede. L'utilizzazione del deflettore protegge gli organi di
comando posti sul cruscotto dai possibili danni provocati
dall'eccessivo riscaldamento.
• USO DEL GRILL
La cottura col grill deve essere effettuata a portina semi-aperta e con il deflettore
di calore inserito nella apposita sede.
Per il funzionamento del grill, ruotare la manopola del forno sino alla posizione
.
La spia di messa sotto tensione si accende quando il forno è in funzione e rimane accesa
per tutta la durata della cottura.
15
IL FORNO : "IL FORNO GAS CON SICUREZZA"
• USO DEL GIRARROSTO
Il girarrosto é fornito come opzione.
La cottura col grill deve essere effettuata a portina semi-aperta e con il deflettore
di calore inserito nella apposita sede.
Per la cottura con il girarrosto non si deve fare alcun preriscaldamento.
. Togliere dal forno gli accessori,
. Porre la leccarda sul fondo,
. Infilare sullo spiedo la vivanda da cuocere centrandola tra le due forchette,
. Appoggiare lo spiedo sul supporto, infilare il tutto sul secondo livello del forno partendo
dal basso.
L'estremità dello spiedo si troverà a questo punto di fronte al foro quadrato dell'organo di
trascinamento.
. Inserire lo spiedo nel foro.
Per il funzionamento del girarrosto, ruotare la manopola del forno sino alla posizione
.
La spia di messa sotto tensione si accende quando il forno è in funzione e rimane accesa
per tutta la durata della cottura.
TEMPI DI COTTURA COL FORNO GAS :
Manzo (1 kg)
25/35
Agnello, montone (1 kg)
35/45
Vitello, pollame (1 kg)
65/75
Maiale (1 kg)
60/70
minuti
minuti
minuti
minuti
• IL CONTAMINUTI SONORO DA 0 A 60 MINUTI
Una suoneria vi avverte quando il tempo programmato é terminato. Puó essere utilizzato
non solo come pro-memoria per i tempi di cottura, ma anche per altre esigenze casalinghe.
• Per selezionare il tempo prescelto :
ruotare la manopola del contaminuti sonoro di un giro completo, quindi ritornare
con l'indice nella posizione corrispondente al tempo prescelto.
Allo scadere del tempo, entrerà in azione la suoneria per alcuni secondi.
16
CONSIGLI DI COTTURA COL FORNO GAS
Pietanze
Quantità
Posizione
termostato
Tempo di cottura
Ripiano
d'introduzione della
griglia dal
basso
Luccio
1 kg
205
20 minuti
1
Spigola
1 kg
255
20 minuti
1
Soufflé salato
stampa Ø 21 cm
4/6
persone
195
preriscaldamento 5 min
+ 45 min di cottura
2
Quiche Lorraine
stampa Ø 28 cm
6 persone
215
preriscaldamento 5 min
+ 45 min di cottura
1
Cosciotto di agnello
2 kg
235
preriscaldamento 5 min
+ 55 min di cottura
1
Pollo medio arrosto
1 kg 500
225
preriscaldamento 5 min
+ 65 min di cottura
1
Arrosto di manzo
1 kg 1 kg 200
245
preriscaldamento 5 min
+ 30 min di cottura
1
Arrosto di maiale
2 kg
225
1 ora e 45'
1
Anatra
2 kg 500
205
1 ora e 35'
1
Gratinati "zucchina"
4 pers.
205-215
30 min + 5 min al grill
1
Pomodori ripieni
12 di media
grandezza
235
preriscaldamento 5 min
+ 30 min di cottura
1
Biscotti friabilissimo
9 biscotti
Ø7
215
preriscaldamento 5 min
+ 10 min di cottura
3
Panfrutto (stampa in ferro)
1 kg 500
195
preriscaldamento 5 min
+ 90 min di cottura
2
Torta guarnita
6 pers. Ø
30
215
40 / 45 minuti
1
"Vol-au-vent"
4 pezzi
Ø12
215
preriscaldamento 5 min
+ 20 min di cottura
3
Bread pudding
12 tegamini
215
a bagnomaria
preriscaldamento 5 min +
25 min di cottura
1
Mele al forno
16 frutti
di media
grandezza
215
preriscaldamento 5 min
+ 45 min di cottura
2
17
IL FORNO : "IL FORNO ELETTRICO"
Il coperchio deve essere sempre aperto prima dell'uso del forno.La cucina è per sua natura
un apparecchio che diventa caldo, in modo particolare in corrispondenza del cristallo portina.
É buona norma quindi impedire che i bambini possano avvicinarsi al forno quando è in
funzione.
Alla prima accensione del forno può svilupparsi fumo di odore acre, causato dal primo
riscaldamento del collante dei pannelli d'isolamento avvolgenti il forno. Si tratta di un
fenomeno assolutamente normale e, in caso si verificasse, occorre attendere la cessazione
del fumo prima di introdurre le vivande.
•
I DIVERSI MODI DI COTTURA (a seconda del modello)
Forno elettrico : Forno statico (da 60 a 250°C), grill, e girarrosto (opzionale).
Forno elettrico multifunzione : Scongelamento, Forno statico, forno ventilato, suola ventilata,
grill, turbo-grill, e forno ventilato.
• SCONGELAMENTO : scongelamento a freddo. Funzionamento del ventilatore
da solo. La circolazione forzata dell'aria a temperatura ambiente, accelera la
scongelamento del cibo senza azione di cottura.
• FORNO STATICO : utilizzo simultaneo della resistenza di suola e di cielo.
Questa funzione è ideale per tutte le cotture tradizionali, per scottare le carni rosse,
per dorare il pane, per il pesce al cartoccio e la pasta sfoglia. Si consiglia un preriscaldamento di 10 minuti. Mettere i cibi in un contenitore idoneo alla cottura
posizionandolo su una griglia sistemata su di un livello intermedio.
• FORNO VENTILATO : utilizza contemporaneamente le resistenze superiore ed
inferiore abbinate alla ventola interna che fa circolare l'aria all'interno del forno.
Questa funzione è consigliata per la cacciagione, la pasticceria, i pesci ed i legumi. Il
calore viene distribuito uniformemente all'interno del forno permettendo la cottura
di due alimenti su due differenti livelli.
• SUOLA VENTILATA : utilizza la resistenza inferiore e la ventola per la circolazione
dell'aria forzata all'interno del forno.
Questa funzione è ideale per le crostate di frutta fresca, le quiches, le torte, i pasticci,
i timballi e tutte le cotture che richiedono di mantenere una certa umidità del cibo
al termine della cottura. Posizionare la griglia sul livello più basso.
18
• GRILL : utilizza unicamente la resistenza superiore del forno. Ideale per la carne
alla griglia, gli spiedini e le verdure gratinate. É necessario un preriscaldamento di
circa cinque minuti per portare la resistenza all'incandescenza. L'utilizzo del grill
richiede la porta semi-aperta col deflettore inserito nella apposita sede.
IL FORNO : "IL FORNO ELETTRICO"
• TURBO-GRILL : utilizza la resistenza superiore e la ventola per la circolazione
dell'aria forzata all'interno del forno.
É ideale per la cottura di grossi tranci di carne, arrosti, pollame. Il preriscaldamento
è necessario per le carni rosse e non serve per le carni bianche. Posizionare gli alimenti da cuocere direttamente sulla griglia nel centro del forno, ad un livello intermedio. Sotto la griglia porre la leccarda per raccogliere i grassi che colano durante
la cottura. Assicurarsi che i cibi da cuocere non siano troppo vicini al grill. A metà
cottura girare la vivanda. Il turbo-grill si utilizza a porta chiusa.
• IL GIRARROSTO (opzionale) : utilizza la resistenza superiore più il girarrosto che
permette la rotazione degli alimenti da cuocere. É la cottura ideale per ritrovare tutti
i sapori dello spiedo tradizionale. L'utilizzo del girarrosto richiede la porta semiaperta col deflettore inserito nella apposita sede.
Per il montaggio del girarrosto vedere pagina 16.
. I tempi di cottura per il forno elettrico sono differenti :
Manzo (1 kg)
20/30 minuti,
Agnello, montone (1 kg)
30/40 minuti,
Vitello, pollame (1kg)
60/70 minuti,
Maiale (1 kg)
65/75 minuti.
19
IL FORNO : "IL FORNO ELETTRICO"
•
USO DEL FORNO ELETTRICO STATICO
. Ruotare la manopola del selettore delle funzioni sul tipo di cottura scelto.
FORNO STATICO
da 60°C a 250°C
GRILL
GIRARROSTO
La spia di messa sotto tensione si accende quando il forno è in funzione e rimane accesa
per tutta la durata della cottura.
La spia di regolazione indica il funzionamento del termostato. Essa si accende e si spegne
regolarmente per tutta la durata della cottura.
•
USO DEL FORNO ELETTRICO MULTIFUNZIONE
. Selezione della temperatura :
Ruotare la manopola del termostato portandola sulla temperatura necessaria al tipo
di cottura desiderato. Ogni cottura ha una temperatura ideale che deve essere
rispettata, si vedano le indicazioni riportate di seguito.
Scongelamento :
Forno statico :
Forno ventilato :
Suola ventilata :
Grill :
Turbo-grill :
Girarrosto :
manopola della temperatura su arresto
tra 60 e 250°C
tra 60 e 220°C
tra 60 e 220°C
temperatura massima
tra 60 e 220°C
temperatura massima
. Selezione del tipo di cottura : Ruotare la manopola del selettore delle funzioni
sul tipo di cottura scelto.
. Regolare il programmatore di fine cottura : Visualizzare la posizione manuale
o un tempo di cottura (vedere pagina 23/24).
La spia di messa sotto tensione si accende quando il forno è in funzione e rimane accesa
per tutta la durata della cottura.
La spia di regolazione indica il funzionamento del termostato. Essa si accende e si spegne
regolarmente per tutta la durata della cottura.
20
IL FORNO : "IL FORNO STATICO"
Pietanze
Quantità
Posizione del
termostato
Tempo di
cottura
Ripiano
d'introduzione
della griglia dal
basso
20 minuti
1
Pesce
Spigola-Orata-Rana
1 kg
200/220
Carni - Verdure
Manzo bourguignon
6 pers.
220
4 ore
1
Manzo alle carote
6 pers.
200/220
4 ore
1
Anatra
1,5 kg
200/220
1 ora e 30'
1
Cavoli brasati
6 pers.
200/220
1 ora
1
Torta porri
Ø 28
6 pers.
180/200
35 / 40 minuti
1
200/220
15 min./500 gr.
1
160/180
2 ore e 30'
/ 3 ore
1
200/220
1 ora / kg
1
Cosciotto di agnello
Oca - Tacchino
7 kg
Pasticcio in terrina
Pollo arrosto
1/1kg200
200/220
45 min - 1 ora
1
Crostata salata
Ø 27
6 pers.
200/220
40 / 50 minuti
1
230/240
15 min./500 gr
1
Arrosto di manzo
Pasticceria
Panfrutto
1kg500
180/200
50 / 60 minuti
3
Clafoutis
Ø 27
6 pers.
200/220
40 / 45 minuti
2
Dolce con 4
ingredienti
1 kg 500
200/220
45 minuti /
1 ora
1
Torta guarnita
Ø27
6 pers.
200/220
40 / 45 minuti
1
21
IL FORNO : "IL FORNO VENTILATO"
Pietanza
Quantità
Posizione del
termostato
Tempo di cottura
Ripiano
d'introduzione della
griglia dal
basso
Pesce
Filetto di salmone
6 pezzi
140 / 160
8 / 10 minuti
1
Filetto di sogliola
6 pezzi
140 / 160
circa 5 min
1
Carni - Verdure
Cavoli farciti brasati
6 persone
200 / 220
da 1 ora e 30' a 2
ore
1
Piatti gratinati
6 persone
200 / 220
15 / 20 minuti
1
Coniglio arrosto
800 gr / 1 kg
200 / 220
50 / 60 minuti
1
Patate in camicia
6 pezzi
200 / 220
circa 1 ora
1
200 / 220
40/50 min per Kg
1
Arrosto carne bianca
Soufflé salato o zucch.
Ø22 - 6 pers.
180 / 200
circa 1 ora
1
Pomodori ripieni
6 a 8 pièces
200 / 220
45 minuti
1
Pasticceria
22
Biscotti al lievito
800 gr
200
40 / 45 minuti
1
Dolce savoiardo
Ø 27
180 / 200
35 / 40 minuti
1
Meringhe
secondo
dimensioni
60 / 80
60 / 90 minuti
1
Soufflé di limone
Ø22- 6 pers.
200
1 ora
1
Pasta per torte zucch.
Ø 27 / 28
180 / 200
20 / 30 minuti
1
Pasta sfogliata
6 pezzi
200
15 / 20 minuti
1
PROGRAMMAZIONE
• PRESENTAZIONE
Lancetta "C"
(programmazione con avvio differito)
Finestra che permette di visualizzare :
: termine della cottura
Indice
: posizione manuale
da 1 a 180 : durata della cottura
• OROLOGIO
1
2
La regolazione della'ora deve essere fatta prima
dell'utilizzo del forno.
- Tirare e ruotare il bottone "B" in senso orario fino a
che l'orologio non indichi l'ora esatta, poi rilasciare il
bottone.
• CONTAMINUTI
É possibile usare il contaminuti come pro-memoria indipendentemente dal forno. Una
suoneria segnalerà il termine del tempo programmato.
- Ruotare il bottone "A" verso destra selezionando la durata della cottura.
- Posizionare la manopola delle funzioni e delle temperature su arresto.
Al termine del tempo programmato, una suoneria entrerà in azione. Per fermarla ruotare
il bottone "A" fino a visualizzare nella finestra il simbolo
.
Prima di avviare la cottura e necessario visualizzare sul programmatore o
la posizionare manuale
, o la durata della cottura con o senza avvio
differito.
23
COTTURA SENZA PROGRAMMAZIONE : avvio immediato ed arresto manuale.
- Visualizzare il simbolo nell'apposita finestrella in corrispondenza dell'indice girando
il comando "A".
- Posizionare la lancetta "C" sotto la lancetta delle ore tirando e
girando il comando "A".
- Visualizzare il simbolo nell'apposita finestrella in corrispondenza dell'indice girando
il comando "A".
- Regolare la manopola del termostato e del selettore delle funzioni.
Il forno parte immediatamente. Per fermarne il funzionamento, riportare le manopole di funzionamento del forno sulla posizione di arresto.
UTILIZZO CON UNA DURATA : partenza immediata ed arresto automatico.
- Visualizzare il simbolo nell'apposita finestrella in corrispondenza dell'indice girando
il comando "A".
- Posizionare la lancetta "C" sotto la lancetta delle ore tirando e
girando il comando "A".
- Fissare una durata in minuti, in corrispondenza dell'indice
dell'apposita finestrella, girando
il comando "A".
- Regolare la manopola del termostato e del selettore delle funzioni.
Il forno si arresterà automaticamente una volta che la durata impostata termina. La fine del
tempo programmato sarà segnalata tramite una suoneria, che si arresterà automaticamente
dopo qualche minuto. Questa suoneria pùo essere arrestata manualmente girando il comando
"A" in senso orario fino a vedere nella finestrella il simbolo
in corrispondenza
dell'indice. Riportare le manopole di funzionamento del forno sulla posizione di arresto.
UTILIZZO CON UNA DURATA E PARTENZA DIFFERITA : partenza differita ed
arresto automatico.
- Visualizzare il simbolo nell'apposita finestrella in corrispondenza dell'indice girando
il comando"A".
1 - Regolare un'ora di inizio del ciclo di cottura :
Tirare e girare il comando "A" per posizionare la lancetta "C" in
corrispondenza dell'ora desiderata di inizio cottura.
2 - Regolare una durata : girare
il comando "A", senza tirarlo,
per posizionare la durata desiderata in minuti in corrispondenza
dell'indice nella finestrella.
-
- Regolare la manopola del termostato e del selettore delle funzioni.
Il forno inizierà il suo ciclo all'ora programmata e si arresterà automaticamente una volta che la
durata impostata termina. La fine del tempo programmato serà segnalata da una suoneria, che
si arresterà dopo circa tre minuti. Questa suoneria puó essere arrestata manualmente girando
il comando "A" in senso orario fino a vedere nelle finestrella il simbolo in corrispondenza
dell'indice. Riportare le manopole di funzionamento del forno sulla posizione di arresto.
24
DOTAZIONE DEL FORNO
•
GLI ACCESSORI (a seconda del modello)
• LE GRIGLIE :
1 : serve da supporto per teglie, pirofile, stampi per
i dolci.
2 : serve in particolare per le grigliate di carne, dato
che à dotata di guide per sostenere la leccarda che
raccogliere i grassi che colano.
Grazie ai loro profili speciali, le griglie restano sempre
in orizzontale, anche quando vengono estratte verso
l'esterno. Nessun rischio quindi che i tegami scivolino
o si ribaltino.
2
1
3
• LA LECCARDA :
3 : serve a raccogliere i grassi che colano durante la
cottura con il grill. Pùo essere inserita nelle apposite
guide della griglia o, ancora, posta sul fondo del forno.
Non usare mai la leccarda per cuocervi gli arrosti
perché risulterebbe un eccessivo sviluppo di fumo,
vapori e il forno si sporcherebbe inutilmente.
• LAMPADINA FORNO
Permette di controllare la cottura senza dovere aprire la porta del forno.
Sui modelli con forno gas :
. Premere il tasto della lampadina forno
.
Sul modello con forno elettrico o multifunzione :
. Ruotare la manopola del forno sulla posizione " ". Quando il forno è in funzionamento
la lampadina resta accesa per tutte le operazioni.
Sostituzione della lampadina : staccare la spina di alimentazione prima di ogni operazione
di pulizia o di sostituzione della lampadina. Attendere il raffreddamento delle parti calde.
La lampadina e il bulbo protettivo sono realizzati con un materiale resistente alle alte
temperature.
Per la sostituzione della lampadina, è sufficiente smontare il bulbo
in vetro, togliere la lampadina, sostituirla con una lampadina
identica e riavvitare il bulbo in vetro che serve come protezione.
25
MANUTENZIONE DELLA CUCINA
Prima di effettuare la pulizia attendere che l'apparecchio si raffreddi.
•
IL PIANO DI COTTURA
LE PARTI SMALTATE : non utilizzare mai prodotti abrasivi, spugne metalliche o oggetti
affilati. Lo smalto ne risulterebbe irrimediabilmente rovinato. Pulire semplicemente con
acqua e sapone quando l'apparecchio si è raffreddato ed asciugare con uno strofinaccio
pulito ed asciutto. Se si pulisce lo smalto a caldo, si rischia di farlo diventare opaco.
I BRUCIATORI GAS : per la pulizia, utilizzare acqua e sapone. Evitare accuratamente che
dell'acqua si infiltri all'interno dei bruciatori. Per rimuovere lo sporco più difficile, utilizzare
una piccola quantità di detersivo non abrasivo con una spugna e risciacquare.
Gli spartifiamma dei bruciatori sono semplicemente appoggiati. Dovrete solamente toglierli
e pulirli con una spugna umida e leggermente insaponata. Non metterli direttamente
nell'acqua fredda subito dopo averli utilizzati, per evitare che lo sbalzo termico provochi la
rottura dello smalto. L'utilizzazione di prodotti abrasivi è assolutamente da evitare perché
raschiano lo smalto e lo rendono opaco. Se i fori dovessero risultare ostruiti utilizzare una
spazzola con acqua e sapone ed asciugare con un panno pulito.
IL COPERCHIO : pulire semplicemente con acqua e sapone quando l'apparecchio si è
raffreddato ed asciugare con uno strofinaccio pulito ed asciutto. É necessario eliminare tutti
i prodotti causati da tracimazione dalla superficie del coperchio prima di aprirlo.
•
IL FORNO
LA PORTA DEL FORNO : la pulizia della porta puó essere effettuata direttamente
sull'apparecchio o dopo averla smontata.
Foto 1 :
Foto 2 :
Per smontare la porta procedere come segue :
posizione iniziale
alzarre i gancettti
. aprire completamente la porta,
. la cerniera si presenta come nella foto 1,
. alzare i gancetti delle cerniere (foto 2)
. tirare la porta verso l'alto, richiudendola
gancetti verso il
parzialmente fino a che non si sgancia.
basso
Per rimontare la porta, prestare attenzione a
riposizionare bene le cerniere : una tacca posta sotto
queste ultime vi permeterrà di posizionare correttamente
le cerniere.
Il fissaggio definitivo si effettua riposizionando i gancetti
delle cerniere nella loro posizione iniziale, come nella foto 1.
26
Foto 3 :
tacca delle cerniere
MANUTENZIONE DELLA CUCINA
LE PARTI IN VETRO : si consiglia di asciugare il vetro interno della porta forno con della
carta assorbente ogni volta che viene utilizzato il forno. Se lo sporco è molto, successivamente
usare una spugna inumidita con del detergente. Non usare mai prodotti abrasivi o oggetti
taglienti.
LE GRIGLIE : pulire con una spugna imbevuta d'acqua saponata. Risciacquare e asciugare.
Non usare prodotti abrasivi.
LA LECCARDA : dopo aver grigliato, estrarre la leccarda dal forno. Abbiate cura di svuotarla
in un recipiente a parte, lavare e risciacquare con dell'acqua calda e una spugna imbevuta di
detersivo. Lasciarla a riposo con uno strato d'acqua e detergente per ammorbidire le
incrostazioni. Puó anche essere lavata in lavastoviglie o con prodotti reperibili in commercio.
Non lasciare mai la leccarda sporca all'interno del forno.
IL CASSETTO : non mettere alcun prodotto da conservare o infiammabile nel cassetto.
Da utilizarre solo per stipare pentole ed altri oggetti per la pulizia. É sufficiente un colpo di
spugna.
• IL FORNO
. Non usare mai per pulire il forno prodotti abrasivi, pagliette metalliche o oggetti taglienti
che potrebbero danneggiare lo smalto.
. Usare semplicemente acqua saponata o prodotti a base di ammoniaca.
. Non bisogna mai rivestire le pareti e sopratutto il fondo del forno con la carta di alluminio,
l'azione del calore concentrato potrebbe danneggiare lo smalto.
In caso di grandi macchie di sporco, utilizzare i prodotti in commercio per la manutenzione
dei forni.
27
SCHEDA TECNICA
Tutte le caratteristiche sono fornite a titolo indicativo. Dati i continui miglioramenti
qualitativi dei suoi prodotti, HOOVER potrà apportare delle modifiche ai suoi
apparecchi legate all'evoluzione tecnica nel rispetto delle norme vigenti.
Dichiarazione di conformità. Questa apparecchiatura, nelle parti destinate a venire a
contatto con sostanze alimentari, è conforme alla prescrizione della dir. CEE 89/109 e
al D.L. di attuazione n°108 del 25.01.92.
Apparecchio conforme alla direttiva 89/336/CEE, 73/23/CEE,
90/396/CEE É successive modifiche.
HG265AS
HG265AXS
Grado di protezione
HG265ES
H265AEXS
HG266AS
HG266AXS
HG266AMS
HG266AMXS
HGR266AMXS
HGR266AMNS
Tipo X secondo EN 60 335-2-6
Tipo X secondo EN 60 335-2-6
Cat. II2H3+ : IT
Cat. II2H3+ : IT
Classe dell'apparecchio
Classe 1
Classe 2 sotto classe 1 (EN 30-1-1)
Collegamento elettrico
220 - 240 V ~
220 - 240 V ~
Categoria
DIMENSIONI DELL'APPARECCHIO (cm)
Altezza coperchio aperto
PIANO DI COTTURA
Larghezza X Profondità X Altezza
60 X 50 X 86,5 - 87,5
60 X 60 X 86,5 - 87,5
142 / 143
142 / 143
4 BRUCIATORI A GAS CON SICUREZZA
anteriore destro
Ausiliario 1,05 kW
posteriore destro
Rapido Grand Chef 2,50 kW
anteriore sinistro
Rapido 3,20 kW
posteriore sinistro
Semi- Rapido 1,45 kW
28
SCHEDA TECNICA
HG265AS
HG265AXS
HG265ES
H265AEXS
IL FORNO
HG266AS
HG266AXS
HG266AMS
HG266AMXS
Larghezza X Profondità X Altezza
HGR266AMXS
HGR266AMNS
(cm)
43 X 39,5 X 30
43 X 39 X 30
50 litri
50 litri
Volume
TIPO DI FORNO
Forno statico
GAS
ELETTRICO
ELETTRICO
GAS
ELETTRICO
ELETTRICO
-
-
-
-
SI
SI
Grill
ELETTR.
ELETTR.
ELETTR.
ELETTR.
ELETTR.
ELETTR.
Potenza forno gas
3,60 kW
-
-
3,60 kW
-
-
Grill elettrico
2,11 kW
-
-
2,11 kW
-
-
Forno statico
-
2,41 KW
2,41 kW
-
2,41 kW
2,41 kW
Forno ventilato
-
-
-
-
2,43 kW
2,43 kW
Grill
-
2,13 kW
2,13 kW
-
2,13 kW
2,13 kW
Grill ventilato
-
-
-
-
2,15 kW
2,15 kW
Suola ventilata
-
-
-
-
1,57 kW
1,57 kW
Potenza totale gas
(SQn)
11,80 kW
8,20 kW
8,20 kW
11,80 kW
8,20 kW
8,20 kW
Potenza totale elettrica
2,13 kW
2,41 kW
2,41 kW
2,13 kW
2,43 kW
2,43 kW
1,35 kWh
4,85 Mj
-
-
1,35 kWh
4,85 Mj
-
-
per raggiungere i
200°C
-
0,45
0,45
-
0,40 kW
0,40 KW
. per mantenere i
200°C
-
0,65
0,65
-
0,70 kW
0,70 kW
Multifunzione
Potenza forno elettrico
Consumo forno gas
. per mantenere 1 ora
i 200°C
Consumo forno elettrico
Gas secondo tipo di regolazione
Gas Metano - Butano - Propano
SQn Metano
G20 20 mbar
1125 l/h
781 l/h
781 l/h
1125 l/h
781 l/h
781 l/h
SQn Butano G30 2830 mbar
859 g/h
597 g/h
597 g/h
859 g/h
597 g/h
597 g/h
SQn Propano G31 37
mbar
844 g/h
587 g/h
587 g/h
844 g/h
587 g/h
587 g/h
29
30
31
GASFIRE - HOOVER
Via Privata Eden Fumagalli
20047 BRUGHERIO MI
ITALIA
32
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Related manuals

Download PDF

advertising