Candy | MIC250X | Candy MIC250X Manuale utente

Candy MIC250X Manuale utente
IT-5719134600
29-11-2004
11:06
Pagina 5
INDICE
CAP. 1 - GENERALE
1.1
1.2
1.3
1.4
1.5
1.6
Avvertenze importanti per la sicurezza ..................pag.
Dati tecnici...........................................................pag.
Installazione e collegamento elettrico .....................pag.
Accessori in dotazione..........................................pag.
Vasellame da usare ..............................................pag.
Regole e consigli generali per l’utilizzo del forno....pag.
CAP. 2 - USO DEI COMANDI E IMPOSTAZIONE DELLE FUNZIONI
2.1 Come regolare l’orologio ......................................pag.
2.2 Come programmare le cotture...............................pag.
2.3 Sequenza automatica di scongelamento e cottura...pag.
2.4 Come richiamare le ricette pre-memorizzate
(tasti “Funzioni Automatiche”) ...............................pag.
2.5 Riscaldamento veloce ...........................................pag.
2.6 Sicurezza bambini ...............................................pag.
2.7 Tasto ferma piatto.................................................pag.
2.8 Funzione “Memotime” ..........................................pag.
CAP. 3 - UTILIZZO DEL FORNO: SUGGERIMENTI E TABELLE TEMPI
3.1 Scongelamento.....................................................pag.
3.2 Riscaldamento......................................................pag.
3.3 Cuocere antipasti, primi piatti ...............................pag.
3.4 Cuocere carne .....................................................pag.
3.5 Cuocere contorni e verdure ...................................pag.
3.6 Cuocere pesce......................................................pag.
3.7 Cuocere dolci e torte ............................................pag.
3.8 Riscaldare/cuocere utilizzando i tasti
Funzioni Automatiche ...........................................pag.
3.9 Cottura contemporanea su due ripiani ...................pag.
CAP. 4 - MANUTENZIONE E PULIZIA
4.1 Pulizia .................................................................pag.
4.2 Manutenzione ......................................................pag.
6
7
7
8
9
10
11
12
14
15
15
15
15
15
16
17
18
18
19
20
20
21
22
24
25
5
IT-5719134600
29-11-2004
11:06
Pagina 6
CAPITOLO GENERALE
1.1 AVVERTENZE IMPORTANTI PER LA SICUREZZA
Leggere con attenzione le seguenti istruzioni e conservare per ogni ulteriore consultazione
N.B. Questo forno è stato progettato per scongelare, riscaldare e cuocere cibi in ambiente domestico. Non
deve essere utilizzato per altri scopi e non deve essere modificato o manomesso in alcun modo.
1) ATTENZIONE: Se la porta o le guarnizioni sono danneggiate, il forno non deve essere usato fino a che un
tecnico esperto (addestrato dal costruttore o dal Servizio Clienti del venditore) non abbia eseguito la riparazione.
2) ATTENZIONE: È pericoloso per chiunque non abbia una preparazione specifica effettuare operazioni di
manutenzione e riparazione che comportino la rimozione di protezioni contro l’esposizione alle microonde.
3) ATTENZIONE: Non riscaldare liquidi o altri alimenti in contenitori sigillati che
potrebbero esplodere.
Non cuocere né riscaldare le uova nel microonde con il guscio in quanto potrebbero esplodere, anche a cottura ultimata.
4) ATTENZIONE. Senza opportuna sorveglianza, l'uso di questo apparecchio non
dovrebbe essere consentito a bambini o persone incapaci.
Non lasciare che i bambini giochino con l'apparecchio.
Consentire ai bambini l’uso del forno senza sorveglianza soltanto quando siano state
impartite istruzioni adeguate che consentano al bambino di utilizzare il forno in
sicurezza e lo rendano cosciente dei pericoli connessi ad un uso non appropriato.
5) ATTENZIONE: quando l'apparecchio viene fatto funzionare nel modo combinato i
bambini dovrebbero utilizzarlo solo sotto la supervisione di un adulto a causa delle
alte temperature che si sviluppano.
6) Non tentare di far funzionare il forno con la porta aperta, manomettendo i dispositivi di sicurezza.
7) Non mettere in funzione il forno nel caso in cui oggetti di qualsiasi genere rimangano intrappolati tra la facciata del forno e la porta.
Mantenere sempre pulito il lato interno della porta (E) usando un panno umido e
detersivi non abrasivi. Non lasciare accumulare sporco o residui di cibo tra la facciata del forno e la porta.
8) Una volta aperta la porta, tenere presente quanto segue: non porre oggetti pesanti sulla porta né tirare la
maniglia verso il basso oltre misura in quanto l’apparecchio potrebbe capovolgersi. Non mettere contenitori o padelle calde (ad esempio, appena tolte dal fornello) sulla porta.
9) Se il cavo di alimentazione è danneggiato, esso deve essere sostituito dal costruttore o dal suo servizio di
assistenza tecnica o comunque da una persona con qualifica similare, in modo da evitare ogni rischio.
10) Qualora si osservi l’uscita di fumo dal forno, spegnere l’apparecchio o disinserire la spina dalla presa di
corrente senza aprire la porta per soffocare eventuali fiamme.
11) Utilizzare esclusivamente utensili per forni a microonde. Per evitare surriscaldamento, con conseguente
rischio di incendio, è consigliabile controllare il forno quando si cucinano cibi in contenitori a perdere di
plastica, cartone o altro materiale infiammabile o quando si riscaldano piccole quantità di cibo.
12) Non porre il piatto rotante in acqua quando è molto caldo. Lo shock termico ne determinerebbe la rottura.
13) Quando si utilizzano le funzioni “Solo MICROONDE” e “COMBINATA MICROONDE” non si deve preriscaldare il forno (senza cibo) né accenderlo quando è vuoto in quanto potrebbero prodursi scintille.
14) Prima di utilizzare il forno, accertarsi che gli utensili e i contenitori siano specifici per microonde (vedere
la sezione “Vasellame da usare”
15) Durante l’uso l’apparecchio si riscalda. Non toccare gli elementi scaldanti all’interno del forno.
16) Durante il riscaldamento di liquidi (acqua, caffè, latte, ecc.) è possibile che, per effetto dell’ebollizione ritardata, il contenuto inizi improvvisamente a bollire e trabocchi violentemente, provocando ustioni. Per evitare ciò, prima di iniziare il riscaldamento di liquidi, è necessario introdurre un cucchiaino di plastica oppure un bastoncino di vetro nel contenitore. In ogni caso maneggiare il contenitore con molta attenzione.
17) Non riscaldare liquori ad elevata gradazione alcolica né grandi quantità di olio in quanto potrebbero
incendiarsi.
6
IT-5719134600
29-11-2004
11:06
Pagina 7
18) Dopo il riscaldamento di cibi per neonati (contenuti in biberon o vasetti), agitare o
mescolare il contenuto e controllare la temperatura prima della consumazione, per
evitare scottature. È consigliabile agitare o mescolare il cibo anche per garantire una
temperatura omogenea.
Nel caso si utilizzassero sterilizzatori per biberon reperibili in commercio, prima di
accendere il forno verificare SEMPRE che il contenitore sia riempito con la quantità
d’acqua indicata dal costruttore.
NOTA BENE: Quando si avvia l'apparecchio per la prima volta, è possibile che per
un periodo di 10 minuti circa, produca un odore di "nuovo" e un po' di fumo. Ció
è causato solamente dalla presenza di sostanze protettive applicate alle resistenze.
1.2 DATI TECNICI
• CONSUMO ENERGETICO nella funzione “forno ventilato” (Norme CENELEC HD 376)
Per raggiungere 200 °C
0,35 kWh
Per mantenere una temperatura di 200°C per 1 ora
1,15 kWh
Consumo totale
1,5 kWh
• POTENZA RESA MICROONDE: 1000 W (IEC705)
Per ulteriori dati, consultare la targhetta caratteristiche posta all’interno della cornice ad incasso nella parete di destra. Questo apparecchio è conforme alle Direttive CEE 89/336 e 92/31 sulla Compatibilità Elettromagnetica, ed alla Direttiva 89/109/CEE sui materiali in contatto con alimenti.
POTENZA RESA
La potenza resa in WATT del vostro forno si trova sulla targa dati dell’apparecchio alla voce MICRO OUTPUT.
Al momento della consultazione delle tabelle fate sempre riferimento alla potenza del Vostro forno! Vi sarà
utile anche quando consulterete i ricettari per microonde in commercio.
In alcuni modelli, la potenza resa massima in WATT è indicata anche nel simbolo a lato,
riportato sulla portina.
1.3 INSTALLAZIONE E COLLEGAMENTO ELETTRICO
Il forno deve tassativamente essere incassato ad una altezza minima di 850 mm.
1) Verificare che il perno del piatto rotante (D) sia inserito correttamente nell’apposita sede al centro del
piatto rotante.
2) Pulire l’interno con un panno umido e morbido.
3) Verificare che non ci siano danni dovuti al trasporto, in particolare che la porta si apra e si chiuda perfettamente.
4) Posizionare al centro della sede circolare il supporto (I) ed appoggiarci il piatto rotante (H). Il perno (D)
deve inserirsi nella relativa sede al centro del piatto rotante.
5) Collegare l’apparecchio solo a prese di corrente con portata di almeno 16A. Verificare inoltre che anche
l’interruttore generale della Vostra abitazione abbia una portata minima di 16A, al fine di evitarne l’improvviso intervento durante il funzionamento del forno.
6) Prima dell’utilizzo, verificare che la tensione di rete sia la stessa indicata sulla targhetta dell’apparecchio
e che la presa di corrente sia correttamente messa a terra: il Produttore declina ogni responsabilità
derivante dalla mancata osservazione di questa norma.
7
IT-5719134600
29-11-2004
11:06
Pagina 8
1.4 ACCESSORI IN DOTAZIONE
GRIGLIA BASSA
Funzione solo forno ventilato:
per tutti i tipi di cotture tradizionali,
in particolare per la cottura di
dolci.
GRIGLIA ALTA
Funzione solo grill:
per tutti i tipi di grigliatura.
PIATTO ROTANTE
Il piatto rotante va utilizzato per
tutte le funzioni.
GRIGLIA RETTANGOLARE
Funzione solo forno ventilato
Per tutti i tipi di cottura tradizionali
da eseguire in pirofile rettangolari
di grandi dimensioni. Naturalmente
il cibo va mescolato o girato durante la cottura. Appoggiate questa
griglia direttamente sul fondo del
forno. Il piatto rotante (H) può
essere lasciato nella propria posizione. Non può essere utilizzata
con la cottura a microonde.
GRIGLIA MEDIA
Funzione solo microonde
Per tutti i tipi di cotture su due
ripiani
CONTEMPORANEAMENTE
(Ad esempio: grosse quantità di
cibo o cibi diversi).
Vedere le istruzioni a pag. 22
8
Funzione Combinata microonde +
forno ventilato e microonde + grill
per la cottura rapida di carne,
patate, alcuni dolci che lievitano e
cibi gratinati (es. lasagne).
IT-5719134600
29-11-2004
11:06
Pagina 9
1.5 VASELLAME DA USARE
Nelle funzioni solo microonde e combinate con microonde, si possono usare tutti i recipienti di vetro (meglio
se pyrex), ceramica, porcellana, terracotta, purché privi di decorazioni o parti in metallo (filetti dorati, manici, piedini). É possibile usare anche i recipienti in plastica resistente al calore ma soltanto per le cotture “solo
a microonde”. Comunque, se permangono dubbi sull’uso o meno di un particolare contenitore, potete effettuare questa semplice prova: inserire il contenitore vuoto nel forno per 30 secondi a livello di potenza massimo (funzione “solo microonde”). Se il contenitore rimane freddo o si riscalda solo leggermente vuol dire che
è adatto per la cottura a microonde. Se invece diventa molto caldo (o si sviluppano scintille), il contenitore non
è adatto. Per riscaldamenti brevi possono essere usati come sottofondo tovaglioli di carta, vassoi in cartone e
piatti di plastica “usa e getta”. Per quanto riguarda forma e dimensione, é indispensabile che queste permettano la corretta rotazione.
Non sono adatti per la cottura a microonde tutti i recipienti di metallo, legno, giunco e cristallo.
É opportuno ricordare che, poiché le microonde riscaldano il cibo e non il vasellame, é possibile cuocere il
cibo direttamente sul piatto di portata ed evitare così l’uso e la conseguente pulizia di pentole. Tenere comunque presente che è possibile che sia il cibo, molto caldo, a trasmettere calore al piatto, rendendo necessario
l’uso di presine.
Se il forno è impostato nelle funzioni “Solo forno ventilato” o “Solo grill”, si possono utilizzare tutti i tipi di
recipienti da forno.
In ogni caso, attenersi a quanto indicato nella seguente tabella:
Plastica
Carta o
cartone
Contenitori metallici
NO
SI
SI
NO
VetroceFogli di
Terracotta
ramica
alluminio
Vetro
Pyrex
SI
SI
SI
SI
Funzione
“Solo microonde”
Funzioni
“Combinate”
NO
SI
SI
SI
NO
NO
NO
NO
Funzione
“Solo ventilato”
“Solo grill”
NO
SI
SI
SI
SI
NO
NO
SI
9
IT-5719134600
29-11-2004
11:06
Pagina 10
1.6 REGOLE E CONSIGLI GENERALI PER L’UTILIZZO DEL FORNO
Le microonde sono radiazioni elettromagnetiche presenti anche in natura sotto forma di onde luminose
(esempio: luce solare) che, all’interno del forno, penetrano nel cibo da tutte le direzioni e riscaldano le
molecole di acqua, grasso e zucchero. Il calore si produce molto rapidamente solo nel cibo, mentre il
contenitore si riscalda soltanto indirettamente per trasferimento del calore dal cibo caldo. Ciò impedisce al
cibo di aderire al contenitore per cui è possibile usare (o, in alcuni casi, non usare del tutto) pochissimo grasso
durante il processo di cottura. Poiché povera di grassi la cottura a microonde è giudicata quindi molto sana
e dietetica. Inoltre, rispetto ai sistemi tradizionali, la cottura avviene ad una temperatura meno elevata per cui
i cibi, disidratandosi di meno, non perdono i loro principi nutritivi e conservano maggiormente il sapore.
Regole fondamentali per una corretta cottura a microonde
1) La cottura è strettamente legata alla grandezza ed omogeneità dei cibi da cuocere: uno spezzatino cuoce
prima di un arrosto perché è costituito da pezzi di carne più piccoli ed omogenei. Per impostare correttamente i tempi, tener presente che facendo riferimento alle tabelle delle pagine seguenti, aumentando la
quantità di cibo anche il tempo di cottura deve essere aumentato in proporzione e viceversa. E’ importante
rispettare i tempi di “riposo”: per tempo di riposo si intende il tempo in cui il cibo deve essere lasciato
riposare dopo la cottura per permettere una ulteriore diffusione della temperatura all’interno dello stesso.
La temperatura delle carni, ad esempio, aumenterà di circa 5 - 8°C durante il tempo di riposo. I tempi di
riposo possono essere ottenuti anche fuori dal forno stesso.
2) Una delle principali operazioni da eseguire è mescolare più volte durante la cottura: serve a rendere le temperature più uniformi e a ridurre il tempo di cottura.
3) E’ consigliabile anche rivoltare il cibo durante la cottura: questo vale soprattutto per la carne sia in pezzi
grossi (arrosti, polli interi ...) sia in pezzi più piccoli (petti di pollo, spezzatino ...).
4) Cibi con pelle, guscio o buccia (esempio: mele, patate, pomodori, würstel, pesce) vanno forati in più
punti con una forchetta in modo che il vapore possa fuoriuscire e la pelle o la buccia non scoppi.
5) Se si cuociono parecchie porzioni dello stesso cibo, ad esempio patate lesse, disporle ad anello in una
pirofila per avere una cottura uniforme.
6) Minore è la temperatura alla quale il cibo viene inserito nel forno a microonde e maggiore è il tempo
richiesto. Il cibo a temperatura ambiente cuocerà più rapidamente del cibo a temperatura di frigorifero.
7) Eseguire le cotture ponendo sempre il contenitore al centro del piatto rotante.
8) La formazione di condensa all’interno del forno e nelle zone della porta e dell’uscita aria è perfettamente normale. Per ridurla, coprire il cibo con pellicola trasparente, carta cerata, coperchi in vetro o semplicemente un piatto rovesciato. Inoltre, cibi con contenuto acquoso, (es. le verdure) cuociono meglio se
coperti. La copertura dei cibi consente inoltre di mantenere pulito l’interno del forno. Usare pellicola trasparente adatta per forni a microonde.
9) Non cuocere le uova con il guscio: la pressione che si forma all’interno farebbe esplodere l’uovo, anche
a cottura ultimata. Non riscaldare le uova già cotte, a meno che non siano strapazzate.
10) Prima di riscaldare o cuocere nel forno cibi in contenitori a tenuta o sigillati, non dimenticare di aprirli. La
pressione all’interno del contenitore salirebbe, facendoli esplodere anche a cottura ultimata.
10
IT-5719134600
29-11-2004
11:07
Pagina 11
CAPITOLO 2- USO DEI COMANDI E IMPOSTAZIONI DELLE FUNZIONI
2.1 COME REGOLARE L’OROLOGIO
•
Quando l’apparecchio viene collegato per la prima volta alla rete elettrica domestica, oppure dopo una
mancanza di tensione, sul display compariranno quattro trattini (--:--)
Per impostare l’ora del giorno, procedere come descritto di seguito:
1
Premere il tasto
(6).
(Sul display 1 lampeggiano le ore).
2
Impostare l’ora desiderata
ruotando la manopola
(14).
(Sul display 1 lampeggiano le ore).
3
Premere ancora il tasto
(6).
(Sul display 1 lampeggiano i minuti).
4
Impostare i minuti desiderati
ruotando la manopola
(14).
(Sul display 1 lampeggiano i minuti).
5
Premere ancora il tasto
(6).
(Il display visualizza l’ora impostata).
•
•
Se volete cambiare l’ora del quadrante una volta impostata, premere il tasto
(6) e poi procedere ad
una nuova impostazione dell’ora come sopra descritto.
É possibile visualizzare l’ora attuale anche dopo aver avviato la funzione impostata premendo il tasto
(6) (l’ora viene visualizzata per 2 secondi).
11
IT-5719134600
29-11-2004
11:07
Pagina 12
2.2 COME PROGRAMMARE LE COTTURE
1
INDICATORE
Premere il tasto Function (3) (selezione funzioni) e scegliere la funzione desiderata, che sarà visualizzata con l’accensione dei relativi simboli posti sopra il display 1.
Le funzioni disponibili sono:
FUNZIONE SELEZIONATA
INDICATORE
FUNZIONE SELEZIONATA
solo microonde
combinata microonde e grill
scongelamento automatico
solo forno ventilato
combinata microonde e
forno ventilato
solo grill
2
Impostare la durata della cottura,
in minuti, ruotando la manopola
(14).
Per la scelta della durata, consultare sempre le tabelle riportate al
Capitolo 3.
3
Nelle funzioni:
solo microonde
combinata microonde + forno ventilato
combinata microonde + grill
selezionare il livello di potenza delle microonde premendo ripetutamente il tasto
(5) fino a far lampeggiare la potenza desiderata espressa in numeri (Watt) sopra il display 2 (in basso). Per la scelta della
potenza, consultare sempre le tabelle riportate al Capitolo 3.
Note: • non è necessario selezionare alcun livello di potenza nella funzione di scongelamento
automatico.
• nella funzione combinata microonde + forno ventilato la potenza microonde massima
selezionabile è 750 Watt.
• é possibile modificare la potenza impostata anche durante la cottura, semplicemente premendo il
tasto
(5).
12
IT-5719134600
29-11-2004
11:07
Pagina 13
4
Nelle funzioni:
combinata microonde + forno ventilato
solo forno ventilato
selezionare la temperatura di cottura premendo ripetutamente il tasto (4) fino a che il display 2 (in basso)
non visualizza la temperatura desiderata. Per la scelta della temperatura, consultare sempre le tabelle
riportate al Capitolo 3.
Note: • una volta avviata la cottura, il display 2 mostrerà l’aumento della temperatura effettiva all’interno
del forno.
• una volta raggiunta la temperatura impostata, verrà emesso un segnale acustico (3 beep). Sul
display 2 rimarrà quindi visualizzata la temperatura impostata.
• é possibile modificare la temperatura impostata anche durante la cottura, semplicemente
premendo il tasto
(4).
5
Avviare il processo di cottura premendo il tasto
(13). Sul display
1 comparirà il conteggio del tempo mancante alla fine della cottura
e, se previsto dalla funzione, la temperatura del forno sul display 2.
Note: • se per qualsiasi motivo non si dovesse dare inizio al processo di cottura, tutte le impostazioni verranno automaticamente cancellate dopo 2 minuti.
6
Quando la cottura termina, viene emesso un segnale acustico (3
beep) e sul display compare la scritta “END”. Aprire la porta ed estrarre il cibo (comparirà l’ora del giorno, o se il forno è caldo, la scritta
“Cool” - vedi nota sotto).
Note: • è possibile controllare lo svolgimento della cottura impostata in qualsiasi momento, aprendo la
porta ed ispezionando il cibo. Si interrompe così l’emissione di microonde ed il funzionamento
del forno che verranno ripresi richiudendo la porta e premendo il tasto
(13).
• se per qualsiasi motivo fosse necessario sospendere la cottura senza aprire la porta, basta premere il tasto
(12).
• per terminare la cottura, procedere invece come segue:
- se la porta del forno è aperta, premere una volta il tasto
(12).
- se la porta è chiusa e la cottura è in corso, premere 2 volte il tasto
(12). Il display tornerà
a visualizzare l’orologio.
• questo modello è dotato di un ciclo di raffreddamento automatico che entra in funzione qualora
il forno fosse molto caldo (ad esempio alla fine di cotture lunghe con le funzioni termiche). Durante questo ciclo, sul display 1 compare la scritta “C O O L” e i ventilatori e la lampada forno sono in
funzione ( poi si spegneranno automaticamente).
Al termine di ogni cottura, la lampada forno e la ventola di raffreddamento rimarranno in funzione fino a
che non si aprirà la porta del forno.
13
IT-5719134600
29-11-2004
11:07
Pagina 14
2.3 SEQUENZA AUTOMATICA DI SCONGELAMENTO E COTTURA
Per programmare un ciclo automatico sequenziale di scongelamento e di cottura, procedere come segue:
1
Impostare la funzione scongelamento automatico premendo due volte il
tasto Function (3) (selezione funzioni).
Sul display comparirà l’indicatore
relativo allo scongelamento automatico.
2
Impostare la durata dello scongelamento (in minuti) ruotando la
manopola
(14).
3
Impostare la successiva cottura
selezionando la funzione desiderata con il tasto Function (3) (selezione funzioni) fino a far comparire i
relativi indicatori.
(es. funzione combinata microonde + forno ventilato)
4
Regolare la durata della cottura e,
se previsto dalla funzione, il livello
di potenza microonde e la temperatura forno come indicato al
paragrafo precedente (par. 2.2).
5
Premere il tasto
+
(13).
Il passaggio da scongelamento a cottura sarà segnalato da un avviso
acustico.
14
IT-5719134600
29-11-2004
11:07
Pagina 15
2.4 COME RICHIAMARE LE RICETTE PRE-MEMORIZZATE (TASTI “FUNZIONI AUTOMATICHE”)
1
Premere uno dei tasti “Funzioni Automatiche” desiderato.
(Sul display lampeggiano gli indicatori della durata e della temperatura preimpostate e si accendono gli indicatori della funzione e del
livello di potenza già pre-memorizzati).
Per la scelta del menù più adatto, consultare il paragrafo 3.8.
2
Premere il tasto
3
Al termine del tempo impostato, si udranno 3 beep lunghi e sul
display apparirà la scritta “EE n d”.
(13) per avviare la cottura.
2.5 RISCALDAMENTO VELOCE
Questa funzione è molto utile per riscaldare piccole quantità di cibo o bevande.
•
Premere il tasto
(13): il forno si avvierà per 30 secondi alla massima potenza. Premendo ulteriormente il tasto
(13), il tempo si incrementerà di 30 secondi alla volta fino a 3 minuti.
•
Questa funzione si attiva solo se effettuata entro 1 minuto dopo l’inserimento del cibo nel forno.
Il riscaldamento veloce è anche utile per completare cotture.
Una volta avviata la cottura, il tempo impostato può essere modificato con la manopola
(14) fino ad un
massimo di 60 minuti.
2.6 SICUREZZA BAMBINI
Il forno è dotato di un dispositivo di sicurezza che impedisce la manomissione dei tempi di cottura impostati
durante lo svolgimento della cottura stessa, in modo da evitare allungamenti accidentali e pericolosi del tempo
di cottura (si può bruciare il cibo!).
Per l’inserimento della sicurezza:
•
Mantenere premuto il tasto
(12) per 5 secondi.
•
Viene emesso un beep breve: non sarà più possibile correggere i tempi durante tutte le cotture.
•
Per togliere la sicurezza precedentemente inserita, mantenere premuto il tasto
(12) fino al beep.
2.7 TASTO FERMAPIATTO
Nel caso si debbano usare contenitori/recipienti di grandi dimensioni (oppure con manici) non in grado di
ruotare, è possibile bloccare il movimento del piatto girevole. Premere il tasto fermapiatto
(15), operazione possibile solo dopo aver impostato una funzione di cottura: il led in alto a destra comincerà a lampeggiare.
Dopo aver premuto
(13), il led lampeggerà per altre 5 volte, dopodichè rimarrà acceso per tutta la durata del tempo impostato; per ottenere ottimi risultati, il cibo va mescolato/girato più volte durante la cottura.
La funzione fermapiatto, rimarrà impostata anche per la cottura successiva, fino a che non si preme nuovamente il tasto fermapiatto
(15).
Nella funzione solo microonde la potenza massima utilizzabile è di 750 W (ridotta automaticamente dal controllo elettronico all'atto dell' azionamento del tasto fermapiatto
(15)).
2.8 FUNZIONE “MEMOTIME”
Questa funzione permette di utilizzare il timer, con forno NON funzionante fino a 60 minuti.
• Premere il tasto Function (3) fino a che nel display 2 compaiono 3 trattini, selezionare quindi il tempo desiderato ruotando la manopola
(14) e avviare con il tasto
(13).
• Al termine verranno emessi 3 beep e sul display 1 comparirà la scritta “end”.
15
IT-5719134600
29-11-2004
11:07
Pagina 16
CAPITOLO 3- UTILIZZO DEL FORNO:
SUGGERIMENTI E TABELLE TEMPI
3.1 SCONGELAMENTO
• Cibi congelati in sacchetti o pellicole di plastica oppure nella loro confezione possono essere posti direttamente nel forno,
purché siano assenti parti metalliche (es. fascette o punti di chiusura).
• Certi cibi, come le verdure ed il pesce, non hanno bisogno di essere scongelati completamente prima di iniziare la cottura.
• Cibi in umido, ragù e stufati scongelano meglio e più in fretta se vengono rimescolati di tanto in tanto, rivoltati e/o separati.
• Durante lo scongelamento, carne, pesce e frutta perdono liquidi: scongelarli in una vaschetta.
• É consigliabile suddividere ogni singolo pezzo di carne nel proprio sacchetto prima di metterlo nel congelatore. Ciò vi
farà risparmiare tempo prezioso nella preparazione.
• Subito dopo lo scongelamento, prima di eseguire la cottura, è importante rispettare i tempi di riposo: per tempo di riposo (in minuti) si intende il tempo in cui il cibo deve essere lasciato riposare per permettere un’ulteriore diffusione della
temperatura all’interno dello stesso.
TABELLA TEMPI DI SCONGELAMENTO IN FUNZIONE “SCONGELAMENTO AUTOMATICO”
QUANTITÁ
DURATA
minuti
• Hamburger
• Salsiccia
1 kg
200 gr
500 gr
250 gr
500 gr
200 gr
300 gr
19 - 21
4-6
10 - 12
5-7
10 - 12
5-7
6-8
POLLAME
• Anatra, tacchino
• Pollo intero
• Pollo a pezzi
• Petto di pollo
1,5 kg
1,5 kg
700 gr
300 gr
25 - 27
25 - 27
13 - 15
8 - 10
TIPO
CARNE
• Arrosti (maiale, manzo, vitello, ecc.)
• Bistecche, cotolette, fettine
• Spezzatino, goulasch
• Macinato
GRIGLIA DA
USARE
TEMPO DI
RIPOSO
Nessuna
Nessuna
Nessuna
Nessuna
Nessuna
Nessuna
Nessuna
20
5
10
15
15
10
10
Nessuna
Nessuna
Nessuna
Nessuna
20
20
10
10
Girare sottosopra il pesce a metà dello
scongelamento
Nessuna
Nessuna
Nessuna
Nessuna
7
7
7
7
Togliere la carta di alluminio o le parti
metalliche
Il formaggio non va scongelato
completamente.
Osservare il tempo di riposo.La panna va tolta
dal suo recipiente e posizionata in un piatto
Nessuna
10
Nessuna
15
Nessuna
5
NOTE/CONSIGLI
Girare sottosopra a metà dello scongelamento
Vedi nota
*
Girare sottosopra il pollame a metà dello
scongelamento. Al termine del tempo di
riposo, lavare sotto l’acqua calda per togliere
l’eventuale ghiaccio.
VERDURE
Le verdure congelate non necessitano di
essere scongelate prima della cottura
PESCE
• Filetti
• Tranci
• Intero
• Gamberi
300 gr
400 gr
500 gr
400 gr
7-9
8 - 10
10 - 12
8 - 10
PRODOTTI LATTIERO / CASEARI
• Burro
250 gr
4-6
• Formaggio
250 gr
5-7
• Panna
200 ml
7-9
PANE
• 2 panini medi
• 4 panini medi
• Pane a fette
• Pane integrale a fette
150 gr
300 gr
250 gr
250 gr
1-2
2-4
2-4
2-4
Mettere il pane direttamente
sul piatto girevole
Nessuna
Nessuna
Nessuna
Nessuna
3
3
3
3
FRUTTA
• Fragole, prugne, ciliege, ribes, albicocche
• Lamponi
• More
500 gr
300 gr
250 gr
8 - 10
5-7
3-5
Mescolare 2 - 3 volte
Mescolare 2 - 3 volte
Mescolare 2 - 3 volte
Nessuna
Nessuna
Nessuna
10
10
6
indicazioni sono idonee per eseguire il test di scongelamento di carne macinata secondo la Norma 60705, Par.
13.3 (vedi pag. 2). Ruotare sottosopra il carico a metà del tempo impostato. Il carico da scongelare va appoggiato diret* Queste
tamente sopra il piatto girevole.
Ulteriori informazioni anche in merito ad altri Test di Prestazione secondo la Norma 60705, sono riportate nella tabellina a pag. 2.
16
IT-5719134600
29-11-2004
11:07
Pagina 17
3.2 RISCALDAMENTO
Il riscaldamento dei cibi è una funzione in cui il vostro forno a microonde evidenzia tutta la sua utilità ed efficacia. Rispetto ai
metodi tradizionali, utilizzando le microonde, si ha un evidente risparmio di tempo e, quindi anche di energia elettrica.
• Si raccomanda di riscaldare i cibi (specie se surgelati) ad una temperatura di almeno 70°C (deve scottare!). Non sarà
possibile mangiare il cibo subito, perché troppo caldo, ma sarà garantita la sua completa sterilizzazione.
• Per riscaldare i cibi precotti o surgelati, osservare sempre le seguenti regole:
- togliere il cibo dai contenitori metallici;
- coprire con pellicola trasparente (del tipo adatto per forni a microonde) o carta oleata; in questo modo tutto il sapore
naturale sarà mantenuto ed il forno rimarrà più pulito; è possibile coprire anche con un piatto rovesciato;
- se possibile, mescolare o rivoltare frequentemente per accelerare ed uniformare il processo di riscaldamento;
- seguire con molta cautela i tempi indicati sulla confezione; ricordare che, in certe condizioni, i tempi riportati dovranno essere aumentati.
• I cibi surgelati devono essere scongelati prima di iniziare il riscaldamento. Più bassa è la temperatura iniziale del cibo,
più lungo sarà il tempo necessario per il riscaldamento.
Attenzione: alcune pietanze possono essere facilmente riscaldate anche utilizzando le ricette pre-memorizzate “Funzioni
automatiche” (vedere tabella a pag.21).
TABELLA TEMPI DI RISCALDAMENTO
TIPO
QUANTITÁ
FUNZIONE
LIVELLO DI
POTENZA
DURATA
minuti
AMMORBIDIMENTO DI CIBI
• Cioccolata/glassa
• Burro
100 gr
50-70 gr
“
500
1000
4-5
Mettere in un piatto. Mescolare la glassa una volta.
0’.10”-0’.15” Per sciogliere il burro aggiungere 1 minuto
CIBI DA TEMP. DI FRIGORIFERO (5/8°C) fino a 20/30°C
125 gr
•Yogurt
“
240 gr
• Biberon
“
1000
“
0’.15”-0’.20” Asportare il foglio metallico. Riscaldare il biberon senza tettarella e mescolare subito
dopo il riscaldamento per uniformare la temperatura. Verificare la temperatura del
0’.30”-0’.35”
NOTE/CONSIGLI
contenuto prima della consumazione. Se il latte è a temperatura ambiente ridurre
leggermente il tempo indicato. Se si usa latte in polvere, mescolare bene in quanto
la polvere residua potrebbe incendiarsi. Usare solo latte sterilizzato.
CIBI PRECOTTI DA TEMP. DI FRIGO. (temp. iniziale 5/8°C) fino a 70°C
• Confezione di lasagne o
pasta con ripieno
• Confezione di carne con riso
e/o verdure
• Confezione di pesce e/o verdure
400 gr
“
1000
3-5
400 gr
“
“
3-5
300 gr
“
“
2-4
• Piatto di carne e/o verdure
• Piatto di pasta, cannelloni
o lasagne
• Piatto di pesce e/o riso
400 gr
400 gr
“
“
“
“
4-6
4-6
300 gr
“
“
3-5
CIBI CONG. DA RISCALDARE/CUOCERE (temp. iniziale -18/-20°C) fino a 70°C
• Confezione di lasagne o
400 gr
1000
“
pasta con ripieno
• Confezione di carne con riso
400 gr
“
“
e/o verdure
• Confezione di pesce e/o
300 gr
“
“
verdure precotti
• Confezione di pesce e/o
verdure crudi
• Porzione di carne e/o verdure
• Porzioni di pasta, cannelloni
o lasagne
• Porzioni di pesce e/o riso
5-7
4-6
2-4
300 gr
“
“
6-8
400 gr
400 gr
“
“
“
“
5-7
6-8
“
3-5
300 gr
“
BEVANDE DA FRIGORIFERO ( 5/8°C) fino a 70°C circa
• 1 tazza d’acqua
180 cc
“
• 1 tazza di latte
150 cc
“
• 1 tazza di caffé
100 cc
“
• 1 piatto di brodo
300 cc
“
BEVANDE DA TEMP. AMBIENTE da 20/30° fino a 70°C circa
180 cc
• 1 tazza d’acqua
“
150 cc
• 1 tazza di latte
“
100 cc
• 1 tazza di caffé
“
300 cc
• 1 piatto di brodo
“
Si intendono confezioni di qualsiasi tipo di cibo precotto
reperibili in commercio, da riscaldare a 70°C. Togliere il cibo
da eventuali confezioni metalliche e porlo direttamente nel
piatto in cui poi si mangia. Per un ottimo risultato il cibo deve
essere sempre coperto.
Si intendono porzioni di qualsiasi tipo di cibo già cotto da
riscaldare a 70°C. Il cibo va posto direttamente nel piatto in
cui poi si mangia e va sempre coperto o con la pellicola
trasparente o con un piatto rovesciato.
Si intende qualsiasi tipo di cibo precotto congelato da
riscaldare a 70°C direttamente nella loro confezione; se il
contenitore fosse metallico, porre il cibo direttamente nel
piatto in cui poi si mangia ed aumentare i tempi di qualche
minuto.
Togliere il cibo crudo dalle confezioni e posizionarlo in un
contenitore adatto alle microonde e coprire.
Si intendono porzioni di qualsiasi tipo di cibo già cotto congelato da
riscaldare a 70°C. Porre il cibo congelato nel piatto in cui poi si mangia e coprirlo con un altro piatto rovesciato o un pyrex. Assicurarsi
che al centro sia ben caldo; se possibile, mescolare il cibo.
1000
“
“
“
1’30” - 2’ Tutte le bevande vanno mescolate alla fine del riscaldamento per
1’.15” - 1’.45” uniformare la temperatura. Per il brodo consigliamo di coprirlo
1’.15” - 1’.45” con un piatto rovesciato.
3-4
1000
“
“
“
1’.15” - 1’.45” Tutte le bevande vanno mescolate alla fine del riscaldamento per
1 - 1’.30” uniformare la temperatura. Per il brodo consigliamo di coprirlo
0’.45” - 1’.15” con un piatto rovesciato.
2-3
17
IT-5719134600
29-11-2004
11:07
Pagina 18
3.3 - CUOCERE ANTIPASTI, PRIMI PIATTI
Le minestre o zuppe in genere richiedono una minor quantità di liquido perché nel forno a microonde l’evaporazione è piuttosto scarsa. Il sale deve essere aggiunto solo alla fine della cottura o durante il tempo di riposo, perché
disidratante.
É giusto dire che il tempo necessario per cuocere il riso nel forno a microonde (come del resto la pasta) è pressappoco uguale a quello che occorre per cuocerlo sul fornello nel modo tradizionale. Il vantaggio di preparare un risotto nel forno a microonde è dato dal fatto che non è necessario mescolare in continuazione (basterà farlo 2 - 3 volte)
TIPO
QUANTITÁ
• Lasagne
1100 gr
FUNZIONE
+
LIVELLO DI
POTENZA
TEMPERATURA
DURATA
minuti
NOTE/CONSIGLI
GRIGLIA DA
USARE
1000
-
8
+
Tempi idonei con pasta cruda. Se la pasta è
precotta bastano 8 min. di cottura combinata
MICROGRILL.
Bassa
1000
Evitare di sormontarli troppo.
Bassa
La pasta va bollita a parte precedentemente.
Bassa
8
• Gnocchi alla romana
600 gr
1000
-
12
• Maccheroni pasticciati
1500 gr
1000
-
8
• Risotto
300 gr.
di riso
1000
-
12-15
Gli ingredienti vanno messi tutti assieme in un
contenitore adatto alle microonde e coperti con
della pellicola trasparente (per 300 gr di riso
sono necessari 750 gr di brodo con le
microonde alla massima potenza per 12 - 15
minuti circa).
Nessuna
• Pizza
800 gr
-
200°C
30
Stendere la pizza su carta da forno appoggiata
su un ripiano per dolci o sul fondo staccabile di
una teglia metallica per dolci. Preriscaldare il
forno a 200°C.
Bassa
• Quiche Lorraine fresca
800 gr
-
160°C
40
Utilizzare una tortiera con il gancio (il forno va
preriscaldato).
Bassa
• Quiche Lorraine congelata
550 gr
-
190°
45
Appoggiare sul fondo di una teglia metallica (il
forno va preriscaldato).
Bassa
3.4 - CUOCERE CARNE
La cottura è strettamente legata alla grandezza ed omogeneità dei cibi da cuocere: gli spiedini cuociono prima di
un arrosto perché sono costituiti da pezzi di carne più piccoli ed omogenei. Per mantenere morbidi gli arrosti, il pollo
e gli spiedini, consigliamo di aggiungere 1/2 bicchiere d’acqua ad inizio cottura.
LIVELLO DI
POTENZA
TEMPERATURA
DURATA
minuti
NOTE/CONSIGLI
GRIGLIA DA
USARE
1000 gr
500
190°C
35-40
Lasciare un po’ di grasso attorno per evitare che si
secchi. Non mettere troppo condimento.
Bassa
• Polpettone
800 gr
500
180°C
22-25
Amalgamare 500 gr di carne di manzo macinato con
uova, prosciutto, pane grattugiato, ecc. Aggiungere un filo
d’olio e un po’ di vino bianco.
Bassa
• Polpettone
• Pollo intero
• Pollo a pezzi
• Spiedini
• Goulasch
• Petti di pollo
• Braciola di vitello o
maiale
• Salsicce
900 gr
1200 gr
700 gr
600 gr
1500 gr
500 gr
3 pezzi
750
750
750
500
1000
750
-
190°C
190°C
180°C
-
20
40
25
17-20
30-35
10-15
16-18
Vedi nota
3 pezzi
-
-
10-12
Preriscaldare il forno per 3 min. Girare a metà cottura, dato
che la resistenza grill irraggia solo dalla parte alta del forno.
Alta
• Hamburger
3 pezzi
-
-
10-12
Preriscaldare il forno per 3 min. Girare a metà cottura, dato
che la resistenza grill irraggia solo dalla parte alta del forno.
Alta
TIPO
QUANTITÁ
• Arrosti (maiale, manzo)
*
**
FUNZIONE
*
Forare la pella per far colare il grasso. Vedi nota
Durante la cottura mescolare 1 volta.
**
Girare a metà cottura.
Cucinare scoperto e mescolare 2-3 volte.
Girare a metà cottura.
Preriscaldare il forno per 3 min. Girare a metà cottura, dato
che la resistenza grill irraggia solo dalla parte alta del forno.
Nessuna
Bassa
Bassa
Bassa
Nessuna
Nessuna
Alta
Queste indicazioni sono idonee per eseguire il Test di cottura di carne macinata secondo la Norma 60705, Par. 12.3.3. Coprire il
contenitore con pellicola trasparente adatta a forni a microonde. Ulteriori informazioni, anche in merito ad altri Test di Prestazione
secondo la Norma 60705, sono riportate nella tabellina a pag. 2.
Queste indicazioni sono idonee per eseguire il Test di cottura secondo la Norma 60705, Par. 12.3.6. Ulteriori informazioni, anche
in merito ad altri Test di Prestazione secondo la Norma 60705, sono riportate nella tabellina a pag. 2.
18
IT-5719134600
29-11-2004
11:07
Pagina 19
3.5 - CUOCERE CONTORNI E VERDURE
Le verdure, cotte con le microonde, conservano colore e potere nutritivo più che nella cottura tradizionale.
Prima di iniziare la cottura, lavatele e pulitele.
Quelle di maggiori dimensioni vanno tagliate a pezzi uniformi.
Per ogni 500 gr di verdura, aggiungere circa 5 cucchiai di acqua (le verdure fibrose richiedono più acqua).
Le verdure cotte in funzione SOLO MICROONDE, devono essere sempre coperte con pellicola trasparente adatta a forni a microonde.
Rimescolare almeno una volta a metà cottura e mettere poco sale soltanto alla fine.
Attenzione: i tempi di cottura in tabella hanno valore puramente indicativo e sono in funzione del peso, della temperatura iniziale
dell’alimento e anche dalla consistenza e struttura.
TIPO
QUANTITÁ
FUNZIONE
LIVELLO DI
POTENZA
TEMPERATURA
DURATA
minuti
GRIGLIA DA
USARE
• Asparagi
500 gr
1000
-
• Carciofi
300 gr
1000
-
10-11 E’ preferibile usare fondi di carciofo
Nessuna
• Fagiolini
500 gr
1000
-
10-11 Tagliare a pezzi
Nessuna
• Broccoli
500 gr
1000
-
6-7
Dividere nei singoli “fiori”
Nessuna
• Cavolini di Bruxelles
500 gr
1000
-
6-7
Lasciare interi
Nessuna
• Cavolo bianco
500 gr
1000
-
6-7
Lasciare intero
Nessuna
• Cavolo rosso
500 gr
1000
-
6-7
Lasciare intero
Nessuna
• Carote
500 gr
1000
-
8-9
Tagliare a pezzi uguali
Nessuna
• Cavolfiore
500 gr
1000
-
• Cavolfiori in besciamella
1000 gr
1000
-
+
8-9
NOTE/CONSIGLI
Tagliare a pezzi di 2 cm
10-11 Dividere a cimette
7
+
10
Tempi con cavolfiore crudo. Se precotto,
bastano 10’ di combinato con grill.
Nessuna
Nessuna
Bassa
6-7
Dividere a pezzi
Nessuna
-
5-6
Tagliare a dadi
Nessuna
-
9-11
Preriscaldare per 3 min. Girare a metà cottura
• Sedano
500 gr
1000
-
• Melanzana
800 gr
1000
• Melanzane grigliate
4 fette
-
Alta
• Melanzane alla parmigiana
1300 gr
1000
-
7-9
Le melanzane si possono preparare prima
fritte o grigliate
•Porro
500 gr
1000
-
5-6
Lasciare intero
Nessuna
• Funghi champignons
500 gr
1000
-
5-6
Lasciare interi . Non occorre acqua
Nessuna
• Cipolle
250 gr
1000
-
4-5
Intere di dimensioni uguali. Non occorre
acqua
Nessuna
• Spinaci
300 gr
1000
-
5-6
Coprire dopo averli lavati e fatti sgocciolare
Nessuna
• Piselli
500 gr
1000
-
9-10
Nessuna
11-12 Tagliare in quarti
É preferibile che siano di dimensioni
9-11 uguali
Nessuna
• Finocchio
500 gr
1000
-
• Pomodori gratinati
800 gr
500
-
• Peperoni
500 gr
1000
-
8-9
• Peperoni grigliati
4 quarti
-
-
9-11
• Peperoni ripieni
1400 gr
1000
-
1000
-
+
8
+
Tagliare a pezzi
Preriscaldare per 3 min. Girare a metà cottura
Preferibili quelli bassi e larghi
Bassa
Bassa
Nessuna
Alta
Bassa
9
• Patate
500 gr
1000
-
• Patate arroste (fresche)
500 gr
500
190°C
25-30 Mescolare 2-3 volte
Bassa
900 gr
1100 gr
500
200°C
35-40 Mescolare 2-3 volte
Bassa
(totali)
750
190°C
20
Vedi nota
500 gr
1000
-
6-7
Lasciare intere
• Patate arroste (congelate)
• Gratin di patate
• Zucchine
*
7-8
Tagliare a pezzi uguali
*
Nessuna
Bassa
Nessuna
Queste indicazioni sono idonee per eseguire il Test di cottura secondo la Norma 60705, Par. 12.3.4. Ulteriori informazioni, anche in
merito ad altri Test di Prestazione secondo la Norma 60705, sono riportate nella tabellina a pag. 2.
19
IT-5719134600
29-11-2004
11:07
Pagina 20
3.6 - CUOCERE PESCE
Il pesce cuoce molto rapidamente e con ottimi risultati. Si può condire con poco burro o olio (o anche non condirlo). Coprire con una pellicola trasparente. Naturalmente se c’é la pelle, questa va incisa; i filetti vanno disposti uniformemente. Si sconsiglia di cuocere pesce impanato con uovo.
TIPO
QUANTITÁ
• Filetti
• Fettine
• Intero
• Intero
• Tranci
• Gamberi
• Pesce al forno
FUNZIONE
300 gr
300 gr
500 gr
250 gr
400 gr
500 gr
600 gr
LIVELLO DI
POTENZA
TEMPERATURA
DURATA
minuti
750
750
750
750
750
750
150
190°
5-7
7-9
8-10
5-7
7-9
7-9
30
NOTE/CONSIGLI
Coprire con pellicola
Coprire con pellicola
Coprire con pellicola
Coprire con pellicola
Coprire con pellicola
Coprire con pellicola
Aggiungere olio, uno spicchio d’aglio un goccio di
vino bianco e acqua. Non coprire
GRIGLIA DA
USARE
Nessuna
Nessuna
Nessuna
Nessuna
Nessuna
Nessuna
Bassa
3.7 - CUOCERE DOLCI E TORTE
Per tutte le cotture di dolci si richiede il preriscaldamento del forno fino alla temperatura indicata in tabella.
Solo dopo aver raggiunto la temperatura impostata (segnalata da 5 beep) si potrà inserire il dolce nel forno.
GRIGLIA DA
USARE
LIVELLO DI
POTENZA
TEMPERATURA
1100 gr
150
170°C
25-30 Eseguire in una pirofila
Bassa
• Torta Quark
1500 gr
500
160°C
35-40 Eseguire in una pirofila
Bassa
• Crostata di marmellata
700 gr
-
160°C
40
Utilizzare una tortiera metallica
Bassa
• Plum cake
950 gr
-
160°C
90
Utilizzare uno stampo rettangolare
Bassa
• Torta margherita
700 gr
-
160°C
40
Utilizzare una tortiera metallica
Bassa
• Torta di noci
650 gr
-
160°C
40
Utilizzare una tortiera metallica
Bassa
• Egg custard
750 gr
1000
-
16
Vedere note
Nessuna
• Sponge cake
475 gr
1000
-
6
Vedere note
• Cake
710 gr
150
160°C
30
Vedere note
*
**
***
TIPO
QUANTITÁ
• Torta alle nocciole
*
**
***
20
FUNZIONE
DURATA
minuti
NOTE/CONSIGLI
Bassa
Bassa
Queste indicazioni sono idonee per eseguire i Test di Cottura secondo la Norma 60705, par. 12.3.1.
Ulteriori informazioni anche in merito ad altri Test di Prestazione secondo la Norma 60705, sono
riportate nella tabellina a pag. 2.
Queste indicazioni sono idonee per eseguire i Test di Cottura secondo la Norma 60705, par. 12.3.2.
Ulteriori informazioni anche in merito ad altri Test di Prestazione secondo la Norma 60705, sono
riportate nella tabellina a pag. 2.
Queste indicazioni sono idonee per eseguire i Test di Cottura secondo la Norma 60705, par. 12.3.5.
Ricordarsi di preriscaldare il forno in funzione solo ventilato con la griglia bassa inserita. Ulteriori
informazioni anche in merito ad altri Test di Prestazione secondo la Norma 60705, sono riportate nella
tabellina a pag. 2.
IT-5719134600
29-11-2004
11:07
Pagina 21
3.8 - RISCALDARE/CUOCERE UTILIZZANDO I TASTI “FUNZIONI AUTOMATICHE”
I tasti “Funzioni Automatiche” sono 5 diversi programmi con durata di cottura, livello di potenza e temperatura forno “pre-memorizzati”; questi consentono di ottenere risultati ottimali per le pietanze descritte nella
tabella seguente.
TASTO
(10)
• Premere 1 volta
• Premere 2 volte
• Premere 3 volte
• Premere 4 volte
(8)
• Premere 1 volta
• Premere 2 volte
• Premere 3 volte
(11)
COSA SI PUÒ FARE
• Riscaldare 1 tazzina da caffé (50 cc) da
temperatura ambiente.
• Riscaldare una tazza di caffé (125 cc)
partendo da temperatura ambiente.
• Riscaldare 1 tazza grande (200 cc) partendo
da temperatura di frigorifero.
• Riscaldare 1 piatto di minestra (300 cc)
partendo da temperatura di frigorifero.
Dopo aver riscaldato il
liquido, mescolare bene per
uniformare la temperatura
• Cucinare 200 gr di patate
• Cucinare 400 gr di patate
• Cucinare 600 gr di patate
Lavare bene le patate con la
buccia, forarle e metterle poi sul
piatto girevole. Vanno servite
farcite con burro o formaggio.
cibi pronti da temperatura di frigorifero (5-8°C)
Attenzione: alla fine di questi riscaldamenti il cibo ed i contenitori Indicata per porzioni di cibo già
possono essere molto caldi. Utilizzare presine o guanti da forno.
• Premere 1 volta
• Riscaldare 1 porzione (250-350 gr)
• Premere 2 volte
• Riscaldare 2 porzioni (450-550 gr)
(9)
CONSIGLI
cotto, conservato nel frigorifero nel
piatto di portata (lo stesso nel quale
poi si mangia). Il cibo non va mai
coperto. In caso di pietanze precotte
confezionate, togliere il cibo da
eventuali vaschette/confezioni di
alluminio e porlo su di un piatto di
portata.
Pizza e piatti precotti congelati
Attenzione: alla fine di questi riscaldamenti il cibo ed i contenitori
possono essere molto caldi. Utilizzare presine o guanti da forno.
• Premere 1 volta
• Premere 2 volte
• Riscaldare 1 pizza congelata (250-500 gr)
• Riscaldare 1 porzione (250-350 gr)
• Premere 3 volte
• Riscaldare 2 porzioni (450-550 gr)
(7)
• Premere 1 volta
• Cuocere 1 confezione di pop corn per
microonde da 100 gr.
Posizionare la pizza direttamente
sopra la griglia bassa.
Posizionare la confezione sopra il
piatto girevole, avendo cura di
rimuovere eventuali coperture (film
sacchetti). Qualora, però, la
confezione non fosse adatta alle
microonde (es. vaschette metalliche),
togliere il cibo dalla confezione e
porlo in un piatto di portata.
Riscaldare posizionandolo non
coperto sul piatto girevole.
Seguire attentamente le istruzioni
scritte sulla confezione e
posizionarla sul piatto girevole.
21
IT-5719134600
29-11-2004
11:07
Pagina 22
3.9 - COTTURA CONTEMPORANEA SU DUE RIPIANI
Utilizzando la griglia distanziatrice di media altezza in funzione solo microonde, è possibile scongelare,
riscaldare e cuocere contemporaneamente cibi, anche diversi posti su due ripiani. Lo speciale sistema di doppia
emissione delle microonde consente infatti di ottimizzare la distribuzione dell’energia.
Quando si vogliono cuocere due piatti contemporaneamente è sufficiente tenere presente queste semplici
regole generali:
1) I tempi di cottura delle pietanze cotte in conteporanea sono diversi dai tempi delle cotture singole.
Controllare quindi sempre la tabella di riferimento a pag. 23.
Tempi di cottura in contemporanea
Patate
(sopra)
Goulash
(sotto)
16 min
40 min
Tempi di cottura ricette singole
Patate
Goulash
7 - 8 min
30 - 35 min
2) Aver cura di porre SEMPRE sopra la GRIGLIA MEDIA il cibo che necessita il minor tempo di cottura: sarà
così più facile estrarre il contenitore superiore. Rimuovere la griglia e completare la cottura del cibo
sottostante.
Pietanza superiore
(tempo minore)
Pietanza inferiore
(tempo maggiore)
Griglia media
Piatto rotante
3) Osservare le indicazioni ed i consigli delle tabelle; in particolare verificare sempre che i cibi da riscaldare
siano molto caldi prima di estrarli. A fine cottura, quando si estrae il cibo , normalmente posizionato sopra
alla griglia, è consigliabile rimuovere sempre anche la griglia stessa.
22
IT-5719134600
29-11-2004
11:07
Pagina 23
TABELLE DI RIFERIMENTO COTTURA SU DUE RIPIANI
Tempi di scongelamento
Tipo
•
•
•
•
•
•
Macinato
Macinato
Pollo a pezzi
Spezzatino
Cavolfiore
Pesce intero
Pos.
Recipiente
Quantità
g.
sopra
sotto
sopra
sotto
sopra
sotto
500
500
500
500
450
500
Livello di
potenza
Minuti
Note
20
20
24
24
22
22
Girare la carne su se stessa dopo 10’. Al termine
lasciare riposare 15 minuti.
Staccare i pezzi di carne durante lo scongelamento.
Al termine lasciare riposare 15 minuti.
Al termine lasciare riposare 5 - 10 minuti
Al termine lasciare riposare 5 - 10 minuti
Note
Tempi di riscaldamento
•
•
•
•
•
•
Tipo
Pos.
Recipiente
Quantità
g.
Livello di
potenza
Minuti
Porzione carne
Porzione verdura
Piatto di lasagne
Piatto di lasagne
Porzione carne
Piatto lasagne
sopra
sotto
sopra
sotto
sopra
sotto
150
250
500
500
150
500
1000
1000
1000
1000
1000
1000
6
6
9
9
6
8
Quantità
g.
Livello di
potenza
Minuti
500
500
500
500
475
400
475
200
200
200
500
1500
500
300
500
500
1000
1000
1000
1000
1000
1000
1000
1000
1000
1000
1000
1000
1000
1000
1000
1000
16
16
18
18
14
16
13
14
14
14
16
40
14
20
14
18
Coprire il cibo con la pellicola trasparente
Coprire il cibo con la pellicola trasparente
Coprire il cibo con la pellicola trasparente
Coprire il cibo con la pellicola trasparente
Coprire il cibo con la pellicola trasparente
Coprire il cibo con la pellicola trasparente.
Tempi di cottura
Tipo
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
Patate
Patate
Carote
Carote
Zucchine
Pesce a tranci
Zucchine
Pesce intero
Pesce intero
Pesce intero
Patate
Goulash
Cavolo bianco
Riso
Cav. di Bruxelles
Piselli
Pos.
Recipiente
sopra
sotto
sopra
sotto
sopra
sotto
sopra
sotto
sopra
sotto
sopra
sotto
sopra
sotto
sopra
sotto
Note
Tagliarle a pezzi uguali e coprirle con la pellicola.
Tagliarle a pezzi uguali e coprirle con la pellicola.
Tagliarle a pezzi uguali e coprirle con la pellicola.
Tagliarle a pezzi uguali e coprirle con la pellicola.
Lasciarle intere e coprire con la pellicola. Dopo 14’ togliere la griglia.
Coprire con pellicola.
Lasciarle intere e coprire con la pellicola. Dopo 13’ togliere la griglia.
Coprire con pellicola.
Coprire con pellicola
Coprire con pellicola
Tagliarle a pezzi uguali e coprirle con la pellicola
Dopo 16’ togliere la griglia. Mescolare 2-3 volte.
Lasciarlo intero e coprirlo con pellicola. Dopo 14’ togliere la griglia.
Coprire con pellicola e mescolare 2 volte
Coprire con pellicola. Dopo 14’ togliere la griglia.
Coprire con pellicola
23
IT-5719134600
29-11-2004
11:07
Pagina 24
CAPITOLO 4 - MANUTENZIONE E PULIZIA
4.1 PULIZIA
Prima di ogni operazione di manutenzione o pulizia, staccare sempre la spina
della presa di corrente ed attendere che l'apparecchio sia freddo.
150 300 500 750 1000 WATT
Grazie allo speciale smalto con cui è rivestito il vano interno del vostro forno,
che non trattiene gli schizzi e le particelle di cibo, la pulizia è particolarmente
semplice. Mantenere sempre puliti da grasso o schizzi di unto anche i coperchi
uscita microonde (C).
Non usare detergenti abrasivi, pagliette od utensili di metallo appuntiti quando
si pulisce la superficie esterna del forno. Inoltre, fare attenzione che non penetrino acqua o detersivo liquido all’interno delle feritoie uscita aria e vapori poste
sopra l’apparecchio.
Si raccomanda inoltre di non usare alcool, detersivi abrasivi e detersivi a base
di ammoniaca per pulire le superfici interne ed esterne della porta.
Non utilizzare pulitori a vapore per la pulizia interna del forno.
Per assicurare una perfetta chiusura, mantenere sempre pulito il lato interno
della porta, evitando che sporco e residui di cibo rimangano intrappolati tra la
portina e la facciata del forno.
Ogni tanto controllare che le aperture di areazione poste dietro e sotto il mobile che contiene l’apparecchio siano libere da ostruzioni e di polvere.
Contattare il Vostro Centro Assistenza per un eventuale controllo delle aperture
di ventilazione poste nel retro dell’apparecchio.
Periodicamente sarà necessario togliere il piatto rotante (H) ed il relativo supporto (I) per pulirli, come pure pulire il fondo del forno.
Lavare il piatto rotante ed il relativo supporto in acqua saponata con sapone
neutro, anche in lavastoviglie.
Non immergere il piatto rotante in acqua fredda dopo un prolungato riscaldamento; l’elevato shock termico ne provocherebbe la rottura.
Il motore del piatto rotante è sigillato. Tuttavia, quando si esegue la pulizia del
fondo, fare attenzione che l’acqua non penetri sotto il perno del piatto rotante
(D).
Per facilitare la pulizia dell’interno del forno, si può abbassare la resistenza
superiore dopo aver ruotato il gancio in ceramica.
IMPORTANTE: Dopo la pulizia riposizionare ed agganciare la resistenza. Il
forno non deve essere usato con la resistenza nella posizione ribassata.
24
150 300 500 750 1000 WATT
IT-5719134600
29-11-2004
11:07
Pagina 25
4.2 MANUTENZIONE
Se qualcosa non sembra funzionare o nel caso si verificasse un difetto, rivolgersi al Servizio Assistenza autorizzato dal costruttore. In ogni caso, prima di interpellare i nostri tecnici, conviene effettuare i seguenti semplici controlli:
PROBLEMA
L’apparecchio non funziona
Condensa sul piano di appoggio, all’interno del
forno oppure attorno alla porta
Scintille all’interno del forno
Il cibo non si riscalda
o cuoce sufficientemente
Il cibo si brucia
CAUSA/RIMEDIO
•
•
•
La porta non è correttamente chiusa
La spina non è ben inserita nella presa
La presa non fornisce corrente
(controllare il fusibile dell'abitazione).
•
Quando si cuociono cibi contenenti dell’acqua, è del tutto
normale che il vapore che si genera all’interno del forno
esca e si condensi all’interno del forno, sul piano di cottura
oppure attorno alla cornice della porta.
•
Non accendere il forno senza alimenti nelle cotture a
microonde e combinate.
Non usare contenitori metallici nelle cotture suddette né
sacchetti o confezioni con punti metallici.
•
•
•
Selezionare la funzione corretta oppure aumentare il
tempo di cottura
Il cibo non è stato scongelato completamente prima della
cottura.
•
Selezionare la funzione corretta oppure diminuire il
tempo di cottura.
•
Mescolare il cibo durante la cottura. Tenere in mente che
il cibo cuoce meglio se tagliato in pezzi di dimensioni
uniformi.
Il piatto rotante è rimasto bloccato
Il cibo non si cuoce uniformemente
•
NOTA: In caso di guasto alla lampada di illuminazione del forno, è possibile continuare ad utilizzare l'apparecchio senza problemi. Per la sostituzione della lampada, rivolgersi ad un Centro Assistenza autorizzato.
25
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Related manuals

Download PDF

advertising