Garmin | GHP™ 20 Marine Autopilot System for Steer-by-wire | Garmin GHP™ 20 Marine Autopilot System for Steer-by-wire Istruzioni di installazione

Garmin GHP™ 20 Marine Autopilot System for Steer-by-wire Istruzioni di installazione
Informazioni importanti sulla sicurezza
Istruzioni di installazione del GHP 20™
Steer-by-Wire
Per ottenere le massime prestazioni ed evitare danni all'imbarcazione, installare
il sistema di pilota automatico nautico GHP 20 di Garmin® in base alle istruzioni
riportate di seguito. Si consiglia per l'installazione di GHP 12 l'intervento di un
installatore certificato.
L'Autopilota è progettato per essere interfacciato su determinati tipi di
imbarcazioni. Se non si è sicuri che il seguente Autopilota si possa interfacciare
con la propria imbarcazione, contattare il proprio dealer Garmin o il supporto
tecnico di Garmin.
Prima di procedere all'installazione leggere le istruzioni di installazione.
In caso di difficoltà durante l'installazione, contattare il servizio di assistenza
Garmin.
NOTA: nell'ultima pagina di queste istruzioni è disponibile una checklist da
seguire per una corretta installazione. Rimuovere l'ultima pagina e consultare
l'elenco di controllo mentre si procede con l'installazione del GHP 20.
Registrazione del dispositivo
•
•
Visitare il sito Web http://my.garmin.com.
Conservare in un luogo sicuro la ricevuta di acquisto originale o una
fotocopia.
Per necessità di assistenza future, scrivere il numero di serie assegnato a ciascun
componente del sistema GHP 20 negli appositi spazi a pagina 3. I numeri di serie
sono riportati sull'etichetta adesiva presente su ciascun componente.
 Avvertenze
Ogni utente è responsabile della navigazione. Il GHP 20 è uno strumento in
grado di aiutare la navigazione e governare l'imbarcazione, ma non esime l'utente
dalla responsabilità della navigazione della propria imbarcazione. Durante la
navigazione, evitare le zone pericolose e non lasciare mai il timone.
Tenersi sempre pronti a riprendere il controllo manuale del timone
dell'imbarcazione in modo tempestivo.
Apprendere le modalità d'uso del GHP 20 in acque calme.
Prestare attenzione durante l'uso del GHP 20 in prossimità di elementi in acqua
come moli, tralicci ed altre imbarcazioni.
Per avvisi sul prodotto e altre informazioni importanti, consultare la guida
Informazioni importanti sulla sicurezza e sul prodotto inclusa nella confezione.
 attenzione
È necessario che il dispositivo da collegare a questo prodotto sia dotato o venga
fornito con un involucro protettivo.
Durante le operazioni di foratura, taglio o carteggiatura, indossare degli occhiali
protettivi, una maschera antipolvere e un'adeguata protezione per l'udito.
Avvertenza
Prima di effettuare operazioni di trapanatura o taglio, verificare sempre il lato
opposto della superficie da tagliare. Fare attenzione a serbatoi di carburante, cavi
elettrici e tubi idraulici.
Come contattare il servizio di assistenza Garmin
•
•
•
•
Visitare il sito Web www.garmin.com/support e fare clic su Contact Support
per ottenere informazioni relative all'assistenza sul territorio nazionale.
Negli Stati Uniti, chiamare il numero (913) 397.8200 o (800) 800.1020.
Nel Regno Unito, chiamare il numero 0808 2380000.
In Europa, chiamare il numero +44 (0) 870.8501241.
Istruzioni di installazione del GHP 20
1
Sommario
Istruzioni di installazione del GHP 20™
Steer-by-Wire.....................................................................1
Registrazione del dispositivo........................................................ 1
Come contattare il servizio di assistenza Garmin........................ 1
Informazioni importanti sulla sicurezza........................................ 1
Sommario...........................................................................2
Contenuto della confezione del GHP 20 e strumenti
necessari............................................................................3
Componenti principali................................................................... 3
CCU....................................................................................................3
GHC 20...............................................................................................3
Cavi e connettori.......................................................................... 3
Cavo del controller di virata................................................................3
Allarme................................................................................................3
Cavo dati NMEA 0183 dell'unità GHC 20...........................................3
Cavi e connettori NMEA 2000.............................................................3
Strumenti necessari...................................................................... 4
Preparazione per l'installazione.......................................5
Indicazioni di installazione e collegamento.................................. 5
CCU indicazioni per l'installazione......................................................5
Indicazioni di collegamento dell'unità CCU.........................................5
Indicazioni di montaggio dell'allarme .................................................5
Indicazioni di collegamento dell'allarme..............................................5
Indicazioni di collegamento della rete NMEA 2000.............................5
Indicazioni di montaggio del dispositivo GHC 20................................5
Indicazioni di collegamento del dispositivo GHC 20...........................5
Schema generale del collegamento del sistema GHP 20............ 6
Procedure di installazione................................................7
Installazione dell'unità CCU.......................................................... 7
Installazione della staffa di montaggio dell'unità CCU........................7
Fissaggio dell'unità CCU nella staffa..................................................7
Collegamento dell'unità CCU..............................................................7
Installazione del cicalino.....................................................................7
Montaggio dell'allarme........................................................................7
Collegamento del cicalino...................................................................7
Informazioni sulla procedura SeaTrial........................................ 12
Indicazioni importanti sulla procedura SeaTrial.......................... 12
Avvio della procedura SeaTrial.........................................................12
Esecuzione della procedura SeaTrial...............................................12
Configurazione dei giri di planata.....................................................12
Calibrazione della bussola................................................................12
Esecuzione della procedura di autocalibrazione..............................12
Impostazione del nord......................................................................12
Impostazione della regolazione precisa della direzione...................12
Valutazione dei risultati della configurazione del
pilota automatico.........................................................................12
Verifica e regolazione della configurazione del pilota automatico....12
Regolazione delle impostazioni del parametro Velocità Virata.........13
Regolazione delle impostazioni di guadagno del
pilota automatico.........................................................................13
Procedura di configurazione avanzata....................................... 13
Attivazione della procedura di configurazione avanzata...................13
Impostazioni di configurazione avanzata................................... 13
Esecuzione manuale delle procedure di configurazione
automatica...................................................................................13
Esecuzione manuale della procedura SeaTrial................................13
Definizione manuale delle singole impostazioni di
configurazione.............................................................................13
Appendice........................................................................14
Schema di collegamento di NMEA 0183.................................... 14
Specifiche................................................................................... 15
Informazioni su PGN NMEA 2000.............................................. 15
CCU..................................................................................................15
GHC 20.............................................................................................15
Informazioni sullo standard NMEA 0183.................................... 16
Impostazioni di configurazione del GHP 20................................ 16
Messaggi di errore di attenzione................................................ 17
Elenco di controllo per l'installazione del GHP 20...................... 19
Modello di montaggio dell'unità CCU......................................... 19
Collegamento del GHP 20 al sistema di virata
dell'imbarcazione....................................................................... 7
Installazione del dispositivo GHC 20............................................ 8
Montaggio dell'unità GHC 20..............................................................8
Collegamento del dispositivo GHC 20................................................8
Indicazioni su più display GHC 20......................................................8
Collegamento dei dispositivi alla rete NMEA 2000....................... 8
Collegamento del dispositivo GHC 20 a una rete NMEA 2000
esistente........................................................................................9
Collegamento dell'unità CCU a una rete NMEA 2000 esistente.........9
Configurazione di una rete NMEA 2000 di base per le unità
GHC 20 e CCU...........................................................................10
Collegamento di dispositivi opzionali al sistema di pilota
automatico GHP 20.................................................................. 10
Indicazioni di collegamento della rete NMEA 0183...........................10
Collegamento di un dispositivo opzionale compatibile con NMEA
0183 al dispositivo GHC 20.........................................................10
Configurazione del GHP 20............................................ 11
Informazioni sulla procedura Dockside.......................................11
Esecuzione della procedura Dockside.............................................. 11
Avvio della procedura Dockside........................................................ 11
Verifica della posizione della timoneria............................................. 11
Selezione di una sorgente velocità................................................... 11
Verifica del tachimetro...................................................................... 11
Analisi dei risultati della procedura Dockside................................... 11
2
Istruzioni di installazione del GHP 20
Contenuto della confezione del GHP 20 e
strumenti necessari
Il sistema di pilota automatico GHP 20 è costituito da vari componenti.
Si consiglia di acquisire dimestichezza con tutti i componenti prima di iniziare
l'installazione. Per installare correttamente il prodotto sull'imbarcazione,
è necessario conoscere il cablaggio dei vari dispositivi.
Man mano che si familiarizza con i componenti del GHP 20, assicurarsi che la
confezione contenga i componenti indicati di seguito. In assenza di uno o più
componenti, contattare immediatamente il proprio rivenditore Garmin.
Registrare il numero di serie di ciascun componente nello spazio fornito.
Componenti principali
Il sistema di pilota automatico GHP 20 è costituito da due componenti principali,
l'unità del computer di rotta (CCU) e l'interfaccia di controllo utente GHC™ 10.
Cavi e connettori
Il sistema di pilota automatico GHP 20 comprende più cavi. I cavi collegano i
componenti tra loro, all'alimentazione, a un allarme e ai dispositivi opzionali.
Cavo del controller di virata
Avvertenza
Non collegare il cavo del controller di virata a una rete NMEA 2000.
Il GHP 20 richiede un bus CAN alimentato per comunicare con il controller
di virata. Accertarsi che il bus CAN del controller di virata sia correttamente
alimentato e terminato. Se necessario, contattare il costruttore dell'imbarcazione.
Questo cavo collega l'unità CCU al sistema di virata dell'imbarcazione.
All'interno del cavo sono contenuti i seguenti fili identificati con dei colori.
Questi cavi collegano l'unità CCU all'allarme.
CCU
L'unità CCU funge da "cervello" del sistema GHP 20. L'unità CCU permette di
elaborare i dati di navigazione della rotta impostata. L'unità CCU si collega al
sistema di virata dell'imbarcazione. Inoltre, l'unità CCU, si collega a una rete
NMEA 2000® per comunicare con il GHC 20 e a dispositivi GPS opzionali
certificati NMEA 2000 (pagina 8).
Allarme
L'allarme genera avvisi acustici dal GHP 20 (pagina 7).
Numero di serie
GHC 20
Cavo dati NMEA 0183 dell'unità GHC 20
È possibile utilizzare il cavo per collegare il dispositivo GHC 20
a dispositivi opzionali compatibili con NMEA 0183.
Il GHC 20 è l'interfaccia primaria utilizzata per l'attivazione del sistema di pilota
automatico GHP 20. Utilizzando il GHC 20, è possibile attivare o gestire la
direzione di navigazione con il pilota automatico GHP 20. Inoltre, consente di
impostare e personalizzare il GHP 20 utilizzando il GHC 20.
Il dispositivo GHC 20 si collega a una rete NMEA 2000 per comunicare con
l'unità CCU. Il GHC 20 si collega inoltre a dispositivi opzionali compatibili con
NMEA 2000, ad esempio un dispositivo GPS, per utilizzare le funzioni avanzate
del GHP 20. Se non si dispone di dispositivi compatibili con NMEA 2000 è
possibile, in alternativa, collegare il dispositivo GHC 20 a dispositivi opzionali
compatibili con NMEA 0183.
Cavi e connettori NMEA 2000
I cavi NMEA 2000 collegano le unità CCU e GHC 20 alla rete NMEA 2000.
Collegare l'unità CCU e il GHC 20 a una rete NMEA 2000 esistente tramite
i connettori a T e i cavi di derivazione in dotazione o utilizzare tutti i cavi e
i connettori NMEA 2000 in dotazione per configurare una rete NMEA 2000
sull'imbarcazione, se necessario (pagina 8).
➊
➋
Numero di serie
➌
Istruzioni di installazione del GHP 20
➍
➎
3
➊
Cavo di derivazione NMEA 2000, 2 m (6 piedi) (×2)
➋
Cavo di alimentazione NMEA 2000
➌
Connettore a T NMEA 2000 (x3)
➍
Terminatore NMEA 2000, maschio
➎
Terminatore NMEA 2000, femmina
Prolunghe NMEA 2000
Se necessario, sono disponibili prolunghe NMEA 2000. Per informazioni sulle
modalità dell'ordine, contattare il rivenditore Garmin di zona o il servizio di
assistenza Garmin.
Strumenti necessari
•
•
•
•
•
•
•
•
•
Occhiali di sicurezza
Trapano e punte da trapano
3 punte con fresa a tazza da 90 mm (1/2 poll.)
Pinze tagliafili/spelacavi
Cacciaviti
Fascette
Connettori Waterproof e guaina termoretraibile
Sigillante marino
Bussola portatile (per verificare la presenza di campi magnetici quando si
stabilisce la posizione ideale per l'installazione dell'unità CCU)
• Lubrificante antigrippaggio (opzionale)
Nota: le viti di montaggio per il dispositivo GHC 20 e l'unità CCU sono fornite
in dotazione. Se le viti fornite non sono adatte alla superficie di montaggio,
è necessario procurarsi le viti appropriate.
4
Istruzioni di installazione del GHP 20
Preparazione per l'installazione
Prima di installare il sistema di pilota automatico GHP 20, è importante
conoscere bene la posizione di tutti i componenti sull'imbarcazione. Collocare
temporaneamente tutti i componenti nel punto previsto per l'installazione.
Leggere queste indicazioni prima di iniziare a pianificare l'installazione.
NOTA: nell'ultima pagina di queste istruzioni è disponibile una checklist da
seguire per una corretta installazione. Rimuovere l'ultima pagina e consultare
l'elenco di controllo mentre si procede con l'installazione del GHP 20.
Indicazioni di montaggio dell'allarme
•
•
Installare il cicalino vicino al timone.
È possibile montare l'allarme sotto il cruscotto.
Indicazioni di collegamento dell'allarme
•
Se necessario, è possibile prolungare i cavi del cicalino mediante un cavo
28 AWG (0,08 mm2).
Indicazioni di collegamento della rete NMEA 2000
•
Indicazioni di installazione e collegamento
L'unità CCU e il display GHC 20 sono collegati alla rete NMEA 2000.
Se l'imbarcazione non è dotata di una rete NMEA 2000, è possibile
configurarne una tramite i cavi e i connettori NMEA 2000 in dotazione
(pagina 10).
Per utilizzare le funzioni avanzate del GHP 20, è possibile collegare
dispositivi opzionali compatibili con NMEA 2000, quali un dispositivo GPS
alla rete NMEA 2000.
I componenti del GHP 20 vengono collegati tra loro e all'alimentazione mediante
i cavi in dotazione. Prima di effettuare qualsiasi operazione di montaggio o
collegamento, assicurarsi che i cavi corretti raggiungano ciascun componente e
che i componenti si trovino in una posizione accettabile.
•
CCU indicazioni per l'installazione.
Indicazioni di montaggio del dispositivo GHC 20
•
Avvertenza
La superficie di montaggio deve essere piana per evitare danni al dispositivo una
volta installato.
•
•
•
•
•
•
•
Installare l'unità CCU verso prua ad un'altezza non superiore a 3 metri
(10 piedi) dal livello dell'acqua.
Non montare l'unità CCU in una posizione in cui potrebbe venire sommersa
o bagnata.
Non installare l'unità CCU nelle vicinanze di fonti magnetiche
(altoparlanti e motori elettrici) o cavi ad alta tensione.
L'unità CCU deve essere montata a una distanza di almeno 0,6 m (24 poll.)
da interferenze in grado di spostare o modificare il campo magnetico, come
ancore, catene di ancore, motori per tergicristalli e quadri strumenti.
Utilizzare una bussola portatile per verificare l'assenza di interferenze
magnetiche nell'area in cui deve essere installata la CCU.
Se la bussola palmare non punta verso il nord quando ci si trova nel
punto in cui si intende montare l'unità CCU, ciò significa che è presente
un'interferenza magnetica. Scegliere un'altra posizione e riprovare.
È possibile installare l'unità CCU al di sotto del livello dell'acqua, solo se tale
posizione risulta essere non esposta all'acqua.
Installare l'unità CCU su di una superficie verticale o sotto una orizzontale,
con i cavi rivolti verso il basso.
Le viti per l'installazione sono incluse con l'unità CCU, ma potrebbe essere
necessario utilizzare viti diverse se quelle fornite non sono adatte alla
superficie.
Indicazioni di collegamento dell'unità CCU
AVVERTENZA
Non collegare il cavo del controller di virata a una rete NMEA 2000.
•
•
•
•
•
•
Garantire una corretta installazione per una visualizzazione ottimale del
display.
Il posizionamento del display deve consentire un facile accesso ai tasti del
GHC 20.
Assicurarsi che la superficie sulla quale si installa il display sia
sufficientemente robusta da sostenere il peso del GHC 20 e proteggerlo da
vibrazioni eccessive o urti.
L'area retrostante la superficie deve lasciare spazio per il passaggio e il
collegamento dei cavi.
Occorre lasciare uno spazio di almeno 8 cm (3 poll.) dietro il dispositivo
GHC 20.
Per evitare interferenze, il posizionamento deve essere effettuato a una
distanza di almeno 209 mm (81/4 poll.) da una bussola magnetica.
La posizione deve trovarsi in un'area non esposta a temperature estreme
(pagina 15).
Indicazioni di collegamento del dispositivo GHC 20
•
•
È necessario collegare il dispositivo GHC 20 alla rete NMEA 2000.
Al cavo dati del dispositivo GHC 20, è possibile collegare dispositivi
opzionali compatibili con NMEA 0183, ad esempio un dispositivo GPS
(pagina 10).
Il GHP 20 richiede un bus CAN alimentato per comunicare con il controller
di virata. Accertarsi che il bus CAN del controller di virata sia correttamente
alimentato e terminato. Se necessario, contattare il costruttore dell'imbarcazione.
•
Il cavo del controller di virata collega l'unità CCU al controller di virata
dell'imbarcazione e fornisce 3 m (9,5 piedi) di cavo tra l'unità CCU e
l'accesso del controller di virata.
◦◦ All'occorrenza, è necessario contattare il costruttore dell'imbarcazione in
uso per assistenza sul posizionamento dell'accesso del sistema di virata.
◦◦ Se l'unità CCU non può essere montata nel raggio di 3 m (9,5 piedi)
dall'accesso del controller di virata dell'imbarcazione, è possibile
utilizzare i cavi NMEA 2000 per estendere il collegamento.
◦◦ Non tagliare il cavo del controller di virata.
Istruzioni di installazione del GHP 20
5
Schema generale del collegamento del sistema GHP 20
Consultare questo schema solo per analizzare come i componenti interagiscono tra loro. Seguire le istruzioni di installazione dettagliate per ogni componente a partire
da pagina 7.
➊
➋
➌
➍
➎
➐
➏
Elemento
Descrizione
➊
GHC 20
➋
Rete NMEA 2000
Collegare il GHC 20 e l'unità CCU alla rete NMEA 2000 tramite i connettori a T in dotazione
(pagina 8).
Se non è già presente una rete NMEA 2000 sull'imbarcazione, è necessario configurarne una tramite i cavi e i connettori
forniti (pagina 10).
➌
Cavo di alimentazione
NMEA 2000
Installare il cavo solo se si sta configurando una rete NMEA 2000. Non installare il cavo se è già presente una rete NMEA
2000 sull'imbarcazione (pagina 10).
È necessario che il cavo di alimentazione NMEA 2000 sia collegato a una fonte di alimentazione da 9-16 V cc.
➍
CCU
Montare l'unità CCU con i cavi pendenti in basso (pagina 7).
➎
Cavo del controller di virata
➏
Accesso al sistema di virata L'accesso al sistema di virata può assomigliare a una rete NMEA, tuttavia il cavo del controller di virata può essere collegato
soltanto all'accesso al sistema di virata e non alla rete NMEA 2000 (pagina 7). La connessione varia in base al produttore del
controller di virata. Per ulteriori informazioni, consultare la documentazione del controller di virata oppure il sito Web
www.garmin.com.
➐
Allarme
6
Indicazioni importanti
Collegare il cavo del controller di virata all'allarme (pagina 7).
Istruzioni di installazione del GHP 20
Procedure di installazione
Una volta pianificata l'installazione del GHP 20 sull'imbarcazione e dopo aver
osservato tutte le indicazioni a livello di montaggio e collegamento, è possibile
iniziare a montare e collegare i componenti.
Installazione dell'unità CCU
Per installare l'unità CCU, è necessario montarla sull'imbarcazione (pagina 7),
collegarla al sistema di virata dell'imbarcazione (pagina 7), collegarla a una rete
NMEA 2000 (pagina 8), quindi all'allarme (pagina 7).
Installazione della staffa di montaggio dell'unità CCU
Per poter montare l'unità CCU, è necessario scegliere una posizione e stabilire gli
accessori di montaggio corretti (pagina 5).
La staffa dell'unità CCU è suddivisa in due parti, una per il montaggio e una per
il fissaggio.
1. Ritagliare la dima di montaggio riportata a pagina 19.
2. Utilizzando del nastro carta, fissare il modello sulla posizione di montaggio.
Se si installa l'unità CCU su una superficie verticale, installare il supporto
della staffa con l'apertura ➊ nella parte inferiore.
Collegamento dell'unità CCU
1. Instradare l'estremità del connettore a cinque pin del cavo del controller
di virata alla posizione dell'accesso del sistema di virata sull'imbarcazione
(pagina 7).
2. Instradare i fili arancione e blu verso la posizione in cui si desidera installare
l'allarme (pagina 7).
Se il cavo non è abbastanza lungo, utilizzare un cavo 28 AWG (0,08 mm2)
come prolunga.
Installazione del cicalino
L'allarme segnala acusticamente all'utente gli eventi più importanti del sistema
GHP 20.
Per installare l'allarme, è necessario montarlo sull'imbarcazione (pagina 7) e
collegarlo all'unità CCU (pagina 7).
Montaggio dell'allarme
Per poter installare l'allarme, è necessario scegliere una posizione di montaggio
(pagina 5).
Fissare l'allarme con fascette o altri accessori di montaggio appropriati
(non in dotazione).
Collegamento del cicalino
1. Instradare il cavo dell'allarme verso l'estremità non rivestita del cavo del
controllore di virata.
Se il cavo non è abbastanza lungo, utilizzare un cavo 28 AWG (0,08 mm2)
come prolunga.
2. Collegare i cavi, in base alla tabella riportata di seguito.
➋
Colori del filo Colore dei fili del cavo del controller di virata
del cicalino
➊
3. Praticare i fori di riferimento nei tre punti di montaggio.
4. Utilizzare le viti ➋ per fissare il supporto della staffa dell'unità CCU.
Fissaggio dell'unità CCU nella staffa
1. Collegare il cavo del controller di virata
➌
e il cavo di derivazione NMEA 2000
all'unità CCU.
2. Posizionare l'unità CCU nel supporto
della staffa dell'unità CCU con i cavi
rivolti verso il basso ➊.
3. Posizionare la parte per il fissaggio
della staffa sulla sfera e farla scattare in
posizione all'interno del supporto della
staffa, cominciando dai due bracci ➋
privi della vite zigrinata ➌.
➋
4. Con i cavi rivolti verso il basso,
collegare il braccio con la vite.
Per una corretta lettura della direzione
➊
da parte dell'unità CCU, è necessario
che i cavi pendano verso il basso.
5. Avvitare a mano la vite zigrinata fino a bloccare in posizione l'unità CCU
nella staffa.
Non serrare la vite più del necessario.
Istruzioni di installazione del GHP 20
Bianco (+)
Arancione (+)
Nero (-)
Blu (-)
3. Saldare e coprire tutti i cavi non rivestiti.
Collegamento del GHP 20 al sistema di virata
dell'imbarcazione
Avvertenza
Non collegare il cavo del controller di virata a una rete NMEA 2000.
Il GHP 20 richiede un bus CAN alimentato per comunicare con il controller
di virata. Accertarsi che il bus CAN del controller di virata sia correttamente
alimentato e terminato. Se necessario, contattare il costruttore dell'imbarcazione.
Il cavo del controller di virata consente al sistema di pilota automatico GHP 20 di
comunicare con il sistema di virata dell'imbarcazione.
All'occorrenza, contattare il costruttore dell'imbarcazione per assistenza sul
posizionamento dell'accesso del sistema di virata.
1. Individuare la posizione dell'accesso al sistema di virata per l'imbarcazione.
2. Collegare il cavo del controller di virata dall'unità CCU al sistema di virata.
Per allungare il cavo del controller di virata, utilizzare un cavo di estensione
NMEA 2000.
7
Installazione del dispositivo GHC 20
14. Far scattare la ghiera decorativa ➊ in posizione.
Installare il GHC 20 effettuando un montaggio a incasso nel cruscotto vicino al
timone e collegandolo a una rete NMEA 2000.
Per utilizzare le funzioni avanzate del GHP 20, collegare dispositivi opzionali
compatibili con NMEA 2000 o NMEA 0183, ad esempio un dispositivo GPS alla
rete NMEA 2000 o al GHC 20 tramite la rete NMEA 0183.
➊
Montaggio dell'unità GHC 20
Avvertenza
L'intervallo di temperature per il dispositivo GHC 20 va da -15 °C a 70 °C
(da 5 °F a 158 °F). L'esposizione prolungata a temperature al di fuori di tale
intervallo (sia per la conservazione sia per il funzionamento) può causare danni
allo schermo LCD o ad altri componenti. Questo tipo di danni e le relative
conseguenze non sono coperti dalla garanzia limitata del produttore.
Se si monta il dispositivo GHC 20 su fibra di vetro, per praticare i quattro fori
di riferimento, si consiglia di utilizzare una punta fresatrice per praticare una
svasatura attraverso lo strato di resina. In questo modo è possibile evitare crepe
prodotte dal serraggio delle viti nello strato di resina.
Le viti in acciaio inossidabile possono bloccarsi se vengono avvitate all'interno
della fibra di vetro o serrate più del necessario. Prima dell'installazione, Garmin
raccomanda di applicare alle viti un lubrificante antigrippaggio inossidabile.
Per poter installare il dispositivo GHC 20, è necessario scegliere una posizione di
montaggio (pagina 5).
1. Ritagliare la dima per il montaggio a incasso verificando che si adatti alla
posizione in cui si desidera montare il dispositivo GHC 20.
La dima per il montaggio a incasso è inclusa nella confezione del prodotto,
non in queste istruzioni.
La dima per il montaggio a incasso dispone di una superficie adesiva sul
retro.
2. Rimuovere la protezione dall'adesivo sul retro del modello e applicarlo sulla
posizione in cui si desidera montare il dispositivo GHC 20.
3. Se si pratica il foro con una sega invece che con 3 punte con fresa a tazza
da 90 mm (17/32 poll.), utilizzare una punta da trapano da 10 mm (3/8 poll.)
per praticare un foro di riferimento come indicato sul modello per iniziare a
tagliare la superficie di montaggio.
4. Utilizzare la sega o la punta con fresa a tazza da 90 mm (3,5 poll.), tagliare
la superficie di montaggio lungo l'interno della linea tracciata indicata sul
modello per il montaggio a incasso.
5. Se necessario, utilizzare una lima e della carta abrasiva per rifinire le
dimensioni del foro.
6. Posizionare il dispositivo GHC 20 sul ritaglio per verificare la corretta
posizione dei quattro fori di montaggio.
7. Selezionare un'opzione:
• Se i fori di montaggio sono posizionati correttamente, precedere al
passaggio 8.
• Se i fori di montaggio non sono posizionati correttamente, contrassegnare
le posizioni corrette dei quattro fori di montaggio.
8. Rimuovere il dispositivo GHC 20 dal ritaglio.
9. Praticare i quattro fori di riferimento da 2,8 mm (7/64 poll.).
Se si monta il GHC 20 in fibra di vetro, utilizzare una punta fresatrice come
indicato nell'avvertenza.
10. Rimuovere il resto del modello.
11. Posizionare la guarnizione inclusa sul retro del dispositivo
e applicare del sigillante marino intorno alla guarnizione per impedire che si
verifichino fuoriuscite dietro la dashboard.
12. Posizionare il dispositivo GHC 20 nel foro.
13. Fissare saldamente il dispositivo GHC 20 alla superficie di montaggio tramite
le viti fornite.
Se si monta il GHC 20 in fibra di vetro, utilizzare un lubrificante
antigrippaggio come indicato nell'avvertenza.
8
Collegamento del dispositivo GHC 20
Collegare il GHC 20 alla rete NMEA 2000 utilizzando il cavo di derivazione
NMEA 2000 (pagina 8).
Indicazioni su più display GHC 20
È possibile installare più dispositivi GHC 20 (venduti separatamente) per
controllare il pilota automatico da diverse parti dell'imbarcazione.
•
Tutti i dispositivi GHC 20 aggiuntivi devono essere collegati alla rete
NMEA 2000 (pagina 8).
Collegamento dei dispositivi alla rete NMEA 2000
Avvertenza
Se l'imbarcazione dispone di una rete NMEA 2000 esistente, questa dovrebbe
essere già collegata all'alimentazione. Non collegare il cavo di alimentazione
NMEA 2000 alla rete NMEA 2000 esistente, poiché è possibile collegare solo
una fonte di alimentazione alla rete NMEA 2000.
Collegare il dispositivo GHC 20 all'unità CCU tramite la rete NMEA 2000
esistente. Se non si dispone di una rete NMEA 2000 sull'imbarcazione, tutti i
componenti necessari per la configurazione di una rete sono forniti in dotazione
nella confezione del GHP 20 (pagina 10).
Per utilizzare le funzioni avanzate del GHP 20, è possibile collegare dispositivi
opzionali compatibili con NMEA 2000, quali un dispositivo GPS alla rete NMEA
2000.
Per ulteriori informazioni su NMEA 2000, consultare il sito Web
www.garmin.com.
Istruzioni di installazione del GHP 20
Collegamento del dispositivo GHC 20 a una rete NMEA
2000 esistente
1. Stabilire il punto in cui collegare il dispositivo GHC 20 ➊ al backbone
NMEA 2000 esistente ➋ (pagina 5).
Collegamento dell'unità CCU a una rete NMEA 2000
esistente
1. Stabilire il punto in cui collegare l'unità CCU ➊ al backbone NMEA 2000
esistente ➋ (pagina 5).
➊
➊
➍
➍
➌
➌
➋
2. Scollegare un'estremità del connettore a T NMEA 2000 dalla rete.
3. Se necessario, per estendere il backbone NMEA 2000, collegare una prolunga
del backbone NMEA 2000 (non in dotazione) all'estremità del connettore a T
scollegato.
4. Aggiungere il connettore a T‑in dotazione ➌ per il dispositivo GHC 20 al
backbone NMEA 2000 collegandolo all'estremità del connettore a T‑ o al
cavo prolunga del backbone.
5. Predisporre il passaggio del cavo di derivazione in dotazione ➍ verso la
parte inferiore del connettore a T aggiunto al passaggio 4, quindi collegarlo al
connettore a T.
Se il cavo di derivazione in dotazione non è abbastanza lungo, è possibile
aggiungere una prolunga di massimo 6 m (20 piedi) (non inclusa).
6. Collegare il cavo di derivazione al display GHC 20.
7. Collegare il cavo di derivazione al connettore a T aggiunto nella fase 3 e
all'unità GHC 20.
Istruzioni di installazione del GHP 20
➋
2. Scollegare un'estremità del connettore a T NMEA 2000 dalla rete.
3. Se necessario, per estendere il backbone NMEA 2000, collegare una prolunga
del backbone NMEA 2000 (non in dotazione) all'estremità del connettore a T
scollegato.
4. Aggiungere il connettore a T‑in dotazione ➌ per l'unità CCU al backbone
NMEA 2000 collegandolo all'estremità del connettore a T‑ o al cavo prolunga
del backbone.
5. Predisporre il passaggio del cavo di derivazione in dotazione ➍ verso la
parte inferiore del connettore a T aggiunto al passaggio 4, quindi collegarlo al
connettore a T.
Se il cavo di derivazione in dotazione non è abbastanza lungo, è possibile
aggiungere una prolunga di massimo 6 m (20 piedi) (non inclusa).
6. Collegare il cavo di derivazione all'unità CCU.
9
Configurazione di una rete NMEA 2000 di base per le unità
GHC 20 e CCU
Collegamento di dispositivi opzionali al sistema di
pilota automatico GHP 20
Avvertenza
È necessario collegare il cavo di alimentazione NMEA 2000 in dotazione ad un
interruttore presente sull'imbarcazione. Se il cavo di alimentazione NMEA 2000
viene collegato direttamente, il dispositivo GHC 20 potrebbe scaricare le batterie.
Per utilizzare le funzioni avanzate del GHP 20, collegare dispositivi opzionali
compatibili con NMEA 2000 o NMEA 0183, ad esempio un dispositivo GPS alla
rete NMEA 2000 o al dispositivo GHC 20 tramite la rete NMEA 0183.
1. Unire i tre connettori a T ➊, posizionandoli uno di fianco all'altro.
•
➏
➐
1. Stabilire il collegamento di NMEA 0183 del dispositivo compatibile con
NMEA 0183.
2. Collegare il dispositivo compatibile con NMEA 0183 al dispositivo GHC 20,
in base alla tabella riportata di seguito.
➌
➎
➑
➋
➑
2. Collegare il cavo di alimentazione NMEA 2000 in dotazione ➋ a una fonte di
alimentazione a 12 V cc ➌ tramite un interruttore.
È possibile utilizzare l'interruttore presente nel quadro comandi ➍
dell'imbarcazione o un interruttore in linea (non in dotazione).
3. Collegare il cavo di alimentazione NMEA 2000 a un connettore a T.
4. Collegare un cavo di derivazione NMEA 2000 incluso ➎ ad un connettore a
T e al display GHC 20 ➏.
5. Collegare l'altro cavo di derivazione NMEA 2000 incluso all'altro connettore
a T e all'unità CCU ➐.
6. Collegare i terminatori maschio e femmina ➑ a ciascuna estremità dei
connettori a T combinati.
10
Per identificare i cavi di trasferimento (Tx) A(+) e B(-) del dispositivo
compatibile con NMEA 0183, consultare le istruzioni di installazione del
dispositivo.
Quando vengono utilizzate contemporaneamente le porte NMEA0183 (TX e
RX) non è necessario utilizzare la porta NMEA 2000, ma si richiede il
collegamento al negativo comune tra i dispositivi.
Quando invece vengono utilizzate separatamente le porte (Tx e Rx) è
necessario che il negativo della rete NMEA 2000 e 0183 siano collegati
assieme.
Collegamento di un dispositivo opzionale compatibile con
NMEA 0183 al dispositivo GHC 20
➊
•
•
➍
+
Indicazioni di collegamento della rete NMEA 0183
Colore dei fili del cavo dati del
display GHC 20
Informazione
Blu
Tx/A(+)
Bianco
Tx/B(-)
Marrone
Rx/A(+)
Verde
Rx/B(-)
Nell'appendice, vengono forniti tre esempi dei vari collegamenti (pagina 14).
3. Se necessario, utilizzare un cavo a doppino 22 AWG (,33 mm2) come
prolunga.
4. Saldare e coprire tutti i cavi non rivestiti.
Istruzioni di installazione del GHP 20
Configurazione del GHP 20
Il GHP 20 deve essere configurato e ottimizzato in base alla dinamica
dell'imbarcazione e alla configurazione del motore. Usare le procedure Dockside
(se applicabile) e SeaTrial sul display GHC 20 per configurare il GHP 20.
Queste procedure guidano l'utente attraverso le fasi di configurazione richieste.
Informazioni sulla procedura Dockside
Avvertenza
Se la procedura Dockside viene eseguita con la barca in secca, assicurarsi che il
timone possa muoversi liberamente.
La procedura Dockside può essere eseguita con l'imbarcazione sia dentro che
fuori dall'acqua. Se l'imbarcazione è in acqua, la procedura si effettua con la
barca ferma.
3. Selezionare un'opzione:
• Se durante la fase di verifica della direzione della timoneria, la timoneria
si sposta nella direzione corretta, selezionare Sì.
• In caso contrario, selezionare No.
4. Se si seleziona No al punto 3, ripetere i passaggi 1–2.
Selezione di una sorgente velocità
È possibile che questo passo non si applichi a tutte le imbarcazioni. Se non viene
visualizzato sul GHC 20, procedere al passo successivo.
Se il sistema di virata invia informazioni sul tachimetro al pilota automatico,
questo verrà automaticamente selezionato senza la necessità di selezionare alcun
tachimetro NMEA 2000 o sorgente di velocità GPS.
Selezionare un'opzione:
• Se è stato collegato un motore (o motori) compatibile con NMEA 2000
alla rete NMEA 2000, selezionare NMEA 2000.
• Se i dati del tachimetro non sono disponibili o utilizzabili, selezionare
Dati GPS, ad esempio la sorgente di velocità.
◦◦ Quando vengono utilizzati i dati del GPS come sorgente velocità,
è necessario configurare la velocità massima per tutti i tipi di
imbarcazione.
• Se non è collegata alcuna sorgente velocità, selezionare Nessuno.
◦◦ Se il pilota automatico non funziona bene con la sorgente velocità
impostata su Nessuno, Garmin consiglia di collegare un tachimetro o
un GPS come sorgente velocità.
Esecuzione della procedura Dockside
Avvertenza
Non tutti i passaggi indicati in questa sezione si applicano all'imbarcazione in
uso. Se uno dei passaggi indicati come "se applicabile" non viene visualizzato sul
GHC 20, procedere al passaggio successivo.
1. Accendere il GHP 20.
Alla prima accensione del GHP 20, viene richiesto di completare una breve
procedura di configurazione sul GHC 20.
2. Se necessario, completare la procedura di configurazione.
3. Avviare la procedura Dockside (pagina 11).
4. Se applicabile, selezionare il tipo di imbarcazione.
5. Se applicabile, effettuare una verifica sulla direzione della virata (pagina 11).
6. Se applicabile, selezionare la sorgente di velocità e verificare il tachimetro
(pagina 11).
7. Analizzare i risultati della procedura guidata (pagina 11).
Avvio della procedura Dockside
È possibile che questo passo non si applichi a tutte le imbarcazioni. Se non viene
visualizzato sul GHC 20, procedere al passo successivo.
1. Al termine della configurazione iniziale, selezionare un'opzione:
• Se la procedura Dockside si avvia automaticamente, procedere al
passaggio 2.
• Se la procedura Dockside non si avvia automaticamente, selezionare
Menu > Impostazione > Configurazione Dealer Autopilota >
Procedure guidate > Dockside.
2. Selezionare Inizio.
Verifica del tachimetro
È possibile che questo passo non si applichi a tutte le imbarcazioni. Se non viene
visualizzato sul GHC 20, procedere al passo successivo.
Con il motore (o i motori) in funzione, confrontare i valori RPM del
dispositivo GHC 20 con quelli visualizzati sul tachimetro (o i tachimetri) sul
cruscotto dell'imbarcazione.
Analisi dei risultati della procedura Dockside
Il dispositivo GHC 20 visualizza i valori scelti al momento dell'avvio di
Dockside.
1.
2.
3.
4.
5.
Esaminare i risultati della procedura Dockside.
Selezionare l'eventuale valore errato e selezionare Seleziona.
Correggere il valore.
Ripetere i passaggi 2 e 3 per tutti i valori errati.
Una volta completata l'analisi dei valori, selezionare Fatto.
Verifica della posizione della timoneria
È possibile che questo passo non si applichi a tutte le imbarcazioni. Se non viene
visualizzato sul GHC 20, procedere al passo successivo.
1. Usare le frecce sul display GHC 20 per verificare lo spostamento del timone.
Selezionando la freccia destra, il timone fa sterzare l'imbarcazione a destra e
selezionando la freccia sinistra il timone fa sterzare l'imbarcazione a sinistra.
2. Selezionare Continua.
Istruzioni di installazione del GHP 20
11
Informazioni sulla procedura SeaTrial
La procedura SeaTrial configura i sensori fondamentali del pilota automatico,
quindi è estremamente importante eseguire la procedura in condizioni appropriate
per l'imbarcazione.
Indicazioni importanti sulla procedura SeaTrial
Completare la procedura SeaTrial quando il mare è calmo. La natura del mare
calmo dipende dalle dimensioni e dalla forma dell'imbarcazione.
•
•
•
Assicurarsi che l'imbarcazione non oscilli durante la sosta o il movimento
molto lento.
Assicurarsi che l'imbarcazione non sia influenzata in modo considerevole dal
vento.
Stabilizzare l'imbarcazione. NON spostarsi all'interno dell'imbarcazione
durante l'esecuzione di una fase qualsiasi della procedura SeaTrial.
Avvio della procedura SeaTrial
Prima di avviare la procedura SeaTrial, è necessario reacarsi in un'area aperta con
mare calmo.
1. Accendere il GHP 20.
2. Selezionare un'opzione:
• Se la procedura SeaTrial si avvia automaticamente, procedere al
passaggio 3.
• Se la procedura SeaTrial non si avvia automaticamente, selezionare
Menu > Impostazione > Configurazione Dealer Autopilota >
Procedure guidate > SeaTrial.
3. Selezionare Inizio.
Esecuzione della procedura SeaTrial
1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
Portare l'imbarcazione in un'area di mare aperto e calmo.
Avviare la procedura SeaTrial (pagina 12).
Configurare i giri di planata (pagina 12).
Calibrare la bussola (pagina 12).
Eseguire la procedura di messa a punto automatica (pagina 12).
Impostare il nord (pagina 12).
Se necessario, impostare la regolazione precisa della direzione (pagina 12).
Configurazione dei giri di planata
1. Annotare il valore RPM (giri) dal tachimetro sul cruscotto dell'imbarcazione
nel momento in cui l'imbarcazione passa dal dislocamento alla velocità di
planata.
2. Se il valore del tachimetro non corrisponde a quello dell'unità GHC 20,
regolarlo utilizzando le frecce.
3. Selezionare Fatto.
Calibrazione della bussola
1. Condurre l'imbarcazione a bassa velocità/al minimo in linea retta.
2. Selezionare Inizio, quindi proseguire ad una rotta fissa.
3. Quando viene indicato, iniziare a far girare l'imbarcazione nel modo più
regolare ed uniforme possibile.
Virare lentamente in modo che l'imbarcazione NON si inclini.
Nel dispositivo GHC 20 viene visualizzato un messaggio che indica il
termine della calibrazione.
4. Selezionare un'opzione:
• Se la calibrazione viene eseguita correttamente, selezionare Fatto.
• In caso contrario, selezionare Riprova quindi ripetere i passaggi 1-3.
Esecuzione della procedura di autocalibrazione
Per poter eseguire la procedura di messa a punto automatica, è necessario
assicurarsi di disporre di un lungo tratto di mare aperto.
1. Rallentare in modo che l'imbarcazione proceda al di sotto della velocità di
planata.
2. Selezionare Inizio.
L'imbarcazione esegue un certo numero di movimenti a zig-zag mentre la
procedura di autocalibrazione è attivata.
Nel dispositivo GHC 20 viene visualizzato un messaggio che indica il
termine dell'operazione.
3. Selezionare un'opzione:
• Se la procedura di messa a punto automatica viene completata
correttamente, selezionare Fatto e riprendere il controllo manuale
dell'imbarcazione.
• In caso contrario, modificare l'andatura e selezionare Riprova messa a
punto automatica.
4. Se il problema persiste, ripetere i passaggi 1–3 finché la procedura di messa a
punto automatica non viene completata correttamente.
5. Se il problema persiste dopo aver raggiunto la velocità massima di crociera,
tornare alla velocità di calibrazione iniziale e selezionare Messa a punto
automatica alternativa per avviare una procedura di calibrazione alternativa.
Impostazione del nord
Per poter impostare il nord, è necessario disporre almeno di 45 secondi di
preavviso per un eventuale pericolo e di un ampio tratto di mare aperto.
Questa procedura viene visualizzata solo se si collega un dispositivo GPS
opzionale al sistema GHP 20 (pagina 10) e il dispositivo ha acquisito la posizione
GPS. Se non è collegato alcun dispositivo GPS, viene richiesto di impostare la
regolazione precisa della direzione (pagina 12).
1. Timonare eseguendo una rotta fissa alla velocità di crociera, in parallelo al
vento e alla corrente dominante, per 45 secondi.
2. Selezionare Inizio.
3. Selezionare un'opzione:
• Se la calibrazione è stata eseguita correttamente, selezionare Fatto.
• In caso contrario, ripetere i passaggi 1–2.
Impostazione della regolazione precisa della direzione
Questa procedura viene visualizzata solo se al GHP 20 non sono collegati
dispositivi GPS opzionali (pagina 10). In alternativa, se non è installato alcun
dispositivo GPS sull'imbarcazione che ha acquisito la posizione GPS, viene
richiesto di impostare il nord (pagina 12).
1. Tramite la bussola portatile, individuare il nord.
2. Regolare l'impostazione precisa della direzione finché non corrisponde al
nord sulla bussola magnetica.
3. Selezionare Fatto.
Valutazione dei risultati della configurazione del pilota
automatico
1. Guidare il pilota automatico a bassa velocità.
2. Se necessario, regolare l'impostazione del guadagno (pagina 13).
3. Verificare il pilota automatico a una velocità più sostenuta (in condizioni d'uso
normali).
4. Se necessario, regolare le impostazioni del guadagno e del limitatore
dell'accelerazione.
Verifica e regolazione della configurazione del pilota
automatico
1. Guidare l'imbarcazione verso una direzione con il pilota automatico attivato
(mantenimento direzione).
L'imbarcazione non dovrebbe oscillare; tuttavia, è normale che si verifichino
lievi oscillazioni.
12
Istruzioni di installazione del GHP 20
2. Effettuare una virata mediante il pilota automatico e osservarne il
comportamento.
L'imbarcazione dovrebbe virare moderatamente, non troppo velocemente,
né troppo lentamente.
Quando si vira tramite il pilota automatico, l'imbarcazione dovrebbe
approcciare e stabilirsi sulla direzione desiderata con la minima quantità di
oscillazioni e correzioni.
3. Selezionare un'opzione:
• Se l'imbarcazione sterza troppo velocemente o troppo lentamente,
regolare la velocità di virata del pilota automatico (pagina 13).
• Se il mantenimento direzione oscilla in modo considerevole o
l'imbarcazione non si corregge durante la sterzata, regolare il guadagno
del pilota automatico (pagina 13).
• Se l'imbarcazione naviga correttamente passare al punto 5.
4. Ripetere i passaggi 2 e 3 fino a quando l'imbarcazione non navigherà
correttamente.
5. Per le imbarcazioni plananti, ripetere i passaggi 1–4 a velocità più sostenute
(pagina 13).
Regolazione delle impostazioni del parametro Velocità
Virata.
NOTA: quando si regola manualmente il parametro "Velocità Virata" effettuare
delle piccole correzioni. Verificare i cambiamenti prima di eseguire ulteriori
regolazioni.
1. Accendere il sistema GHP 20 tramite la procedura di attivazione della
configurazione avanzata (pagina 13).
2. Sul dispositivo GHC 20, selezionare Menu > Impostazione >
Configurazione Dealer Autopilota > Calibrazione pilota automatico >
Velocità Virata.
3. Selezionare un'opzione:
• Aumentare il valore dell'impostazione se il pilota automatico vira troppo
velocemente.
• Ridurre il valore dell'impostazione se il pilota automatico vira troppo
lentamente.
4. Eseguire il test della configurazione del pilota automatico.
5. Ripetere i passaggi 2 e 3 finché le prestazioni del sistema GHP 20 non sono
soddisfacenti.
Regolazione delle impostazioni di guadagno del pilota
automatico
NOTA: quando si regola manualmente il guadagno del timone o del
controtimone, effettuare regolazioni relativamente piccole e regolare un solo
valore alla volta. Verificare i cambiamenti prima di eseguire ulteriori regolazioni.
1. Attivare la procedura di configurazione avanzata (pagina 13).
2. Sul dispositivo GHC 20, selezionare Menu > Impostazione >
Configurazione Dealer Autopilota > Calibrazione pilota automatico >
Guadagni del timone.
3. Selezionare un'opzione:
• Selezionare Bassa velocità o Alta velocità e utilizzare le frecce sul
dispositivo GHC 20 per regolare quanto velocemente il timone debba
reagire per il mantenimento della direzione e per effettuare virate ad alta
o bassa velocità.
Se questo valore viene impostato su un livello troppo elevato, il pilota
automatico potrebbe risultare iperattivo e tentare regolazioni costanti
della direzione alla benché minima deviazione. Un pilota automatico
iperattivo potrebbe provocare un'eccessiva usura dell'attuatore, quindi il
consumo della batteria in tempi più rapidi.
• Selezionare Controtimone per bassa velocità o Controtimone per
alta velocità per regolare la reattività del timone nella correzione delle
controvirate. Se questo valore viene impostato su un livello troppo
elevato, il pilota automatico potrebbe di nuovo mancare la sterzata
durante il tentativo di controcorrezione della sterzata originale.
4. Eseguire il test della configurazione del pilota automatico.
5. Ripetere i passaggi 2 e 3 finché le prestazioni del sistema GHP 20 non sono
soddisfacenti.
Istruzioni di installazione del GHP 20
Procedura di configurazione avanzata
Le opzioni di configurazione avanzata non sono disponibili sul dispositivo
GHC 20 in condizioni normali. Per accedere alle impostazioni di configurazione
avanzata del sistema GHP 20, attivare la procedura di configurazione avanzata.
Attivazione della procedura di configurazione avanzata
1. Nella schermata della direzione, selezionare Menu > Impostazione >
Sistema > Info sul sistema.
2. Tenere premuto il tasto funzione centrale ➊ per 5 secondi.
Viene visualizzata la modalità Dealer Mode.
➊
3. Premere Indietro > Indietro.
Se l'opzione Configurazione Dealer Autopilota è disponibile nella schermata
Impostazione, significa che la procedura di configurazione avanzata è attiva.
Impostazioni di configurazione avanzata
È possibile eseguire il processo di configurazione della messa a punto automatica,
calibrare la bussola e definire il nord sul GHP 20 tramite il GHC 20 senza
eseguire le procedure guidate. È inoltre possibile definire la maggior parte delle
impostazioni singolarmente, senza eseguire i processi di configurazione.
Esecuzione manuale delle procedure di configurazione
automatica
1. Attivare la procedura di configurazione avanzata (pagina 13).
2. Nella schermata Direzione, selezionare Menu > Impostazione >
Configurazione Dealer Autopilota > Impostazioni automatiche.
3. Selezionare Messa a punto automatica, Calibrazione bussola o Imposta
nord.
4. Seguire le istruzioni visualizzate sullo schermo.
Esecuzione manuale della procedura SeaTrial
La procedura SeaTrial consente di definire rapidamente tutte le impostazioni di
configurazione importanti sul sistema GHP 20. Dopo l'esecuzione della procedura
guidata, se il sistema GHP 20 non sembra funzionare correttamente, è possibile
riavviare la procedura guidata in qualsiasi momento. Per accedere alla procedura
guidata, attivare la procedura di configurazione avanzata (pagina 13).
Definizione manuale delle singole impostazioni di
configurazione
1. Attivare la procedura di configurazione avanzata (pagina 13).
2. Nella schermata Direzione, selezionare Menu > Impostazione >
Configurazione Dealer Autopilota.
3. Selezionare la categoria di impostazioni.
4. Selezionare un'impostazione da configurare.
Le descrizioni di ciascuna impostazione sono disponibili nell'appendice
(pagina 16).
5. Configurare il valore dell'impostazione.
NOTA: la configurazione di determinate impostazioni nella procedura di
configurazione Dealer Autopilota potrebbe richiedere di modificare altre
impostazioni. Rivedere la sezione relativa alle impostazioni di configurazione del
sistema GHP 20 (pagina 16) prima di modificare qualsiasi impostazione.
13
Appendice
Cavo Colore cavo
GHC 20 - Funzione
Schema di collegamento di NMEA 0183
I tre schemi di collegamento riportati di seguito sono esempi di varie situazioni
che possono verificarsi durante il collegamento del dispositivo NMEA 0183 al
GHC 20.
Esempio uno di tre: comunicazione NMEA 0183 bidirezionale
➋
+
➊
➌
➌
➍
➎
➏
>
>
>
>
>
>
➍
>
>
GHC 20
➋
Rete NMEA 2000 (fornisce alimentazione al dispositivo GHC 20)
➌
Fonte di alimentazione da 12 V CC
➍
Dispositivo NMEA 0183 compatibile
Cavo Colore cavo
GHC 20 - Funzione
Massa NMEA 0183
➌
Blu - Tx/A (+)
Rx
➍
Bianco - non collegato
N/D
➎
Marrone - Rx/A (+)
Tx/A(+)
➏
Verde - Rx/B (-)
Tx/B(-)
Esempio tre di tre: solo un cavo di trasmissione
Se il dispositivo compatibile con NMEA 0183 in uso dispone solo di un cavo di
trasmissione (Tx), collegarlo al filo marrone (Rx/A) del dispositivo GHC 20 e
collegare il filo verde (Rx/B) del dispositivo GHC 20 alla massa NMEA.
+
Alimentazione
➋
N/D
Massa NMEA 0183
➌
Blu - Tx/A (+)
Rx/A(+)
Bianco - Tx/B (-)
Rx/B(-)
➎
Marrone - Rx/A (+)
➏
Verde - Rx/B (-)
➌
-
➋
➌
➍
➎
>
Funzione cavo dispositivo compatibile
con NMEA 0183
N/D
>
>
➊
>
>
GHC 20
➋
Rete NMEA 2000 (fornisce alimentazione al dispositivo GHC 20)
Tx/A(+)
➌
Fonte di alimentazione da 12 V CC
Tx/B(-)
➍
Dispositivo NMEA 0183 compatibile
Esempio due di tre: solo un cavo di ricezione
Se il dispositivo compatibile con NMEA 0183 dispone solo di un cavo di
ricezione (Rx), collegarlo al filo blu (Tx/A) del dispositivo GHC 20, lasciando il
filo bianco proveniente dal dispositivo GHC 20 (Tx/B) scollegato.
➋
+
>
➍
>
>
➌
➌
➎
➏
Cavo Colore cavo
GHC 20 - Funzione
➍
>
➊
NOTA: quando i dispositivi NMEA 0183 vengono collegati con due linee di
trasmissione e due di ricezione, non è necessario collegare il bus NMEA 2000 e il
dispositivo NMEA 0183 a terra.
Funzione cavo dispositivo compatibile
con NMEA 0183
➊
N/D
Alimentazione
➋
Verde - Rx/B - collegare
alla massa NMEA 0183
Massa NMEA 0183
➌
Blu - Tx/A (+)
Rx/A(+)
➍
Bianco - Tx/B (-)
Rx/B(-)
➎
Marrone - Rx/A (+)
Tx/A(+)
NOTA: quando un dispositivo NMEA 0183 è collegato a un solo cavo di
trasmissione (Tx), è necessario collegare il bus NMEA  2000 e il dispositivo
NMEA 0183 a terra.
-
➊
➋
>
➍
>
>
➊
GHC 20
➋
Rete NMEA 2000 (fornisce alimentazione al dispositivo GHC 20)
➌
Fonte di alimentazione da 12 V CC
➍
Dispositivo NMEA 0183 compatibile
14
Alimentazione
N/D
➊
➊
➊
N/D
➋
➋
➊
➍
➊
NOTA: quando un dispositivo NMEA 0183 è collegato a un solo cavo di
ricezione (Rx), è necessario collegare il bus NMEA  2000 e il dispositivo NMEA
0183 a terra.
-
➊
➋
Funzione cavo dispositivo compatibile
con NMEA 0183
Istruzioni di installazione del GHP 20
Specifiche
Trasmissione 059392
Riconoscimento ISO
Dispositivo
Specifiche
Valore
059904
Richiesta ISO
CCU
Dimensioni
Diametro 3 91,4 mm (19/32 poll.)
060928
Richiesta indirizzo ISO
Peso
159 grammi (5,6 once)
126208
Intervallo di
temperatura
Da -15 °C a 55 °C (da 5 °F a 131 °F)
NMEA - Funzione di gruppo comando/richiesta/
riconoscimento
126464
Materiale del
rivestimento
Completamente stagna, in plastica a elevata
resistenza, impermeabile in conformità agli
standard IEC 60529 IPX7
Funzione di gruppo elenco PGN in trasmissione/
ricezione
126996
Informazioni sul prodotto
Lunghezza
del cavo del
controller di
virata
3 m (9,5 piedi)
127245
Dati del timone
127250
Direzione imbarcazione
Dimensioni
(L × diametro) 23×25 mm (29/32 poll.)
Peso
68 grammi (2,4 once)
Tipo
NGP
Descrizione
Intervallo di
temperatura
Da -15 °C a 55 °C (da 5 °F a 131 °F)
Ricevi
059392
Riconoscimento ISO
059904
Richiesta ISO
060928
Richiesta indirizzo ISO
126208
NMEA - Funzione di gruppo comando/richiesta/
riconoscimento
126464
Funzione di gruppo elenco PGN in trasmissione/
ricezione
126996
Informazioni sul prodotto
127245
Dati del timone
127250
Direzione imbarcazione
127488
Parametri motore - Aggiornamento rapido
128259
Velocità sull'acqua
129025
Posizione - Aggiornamento rapido
129029
Dati posizione GNSS
129283
Errore di traversata (Cross Track Error)
129284
Dati navigazione
129285
Navigazione - Informazioni waypoint/percorso
130306
Dati vento
130576
Stato piccola imbarcazione
Allarme
Lunghezza del 3 m (10 piedi)
cavo
GHC 20
Dimensioni
110×115×30 mm (4 21/64×4 17/32×1 3/16 poll.)
Peso
247 grammi (8,71 once)
Cavi
Cavo dati NMEA 0183 – 1,8 metri (6 piedi)
Cavo di derivazione e cavo di alimentazione
NMEA 2000 – 2 metri (6 1/2 piedi)
Intervallo di
temperatura
Da -15 °C a 70 °C (da 5 °F a 158 °F)
Distanza di
209 mm (8 1/4 poll.)
sicurezza dalla
bussola
Materiale
Custodia: completamente stagna in
policarbonato, impermeabile fino agli
standard IEC 60529 IPX7
Ottica: vetro con trattamento anti-riflesso
Consumo
energetico
dispositivo
GHC 20
2,5 W max.
Voltaggio in
entrata NMEA
2000
9–16 V cc
Numero LEN
NMEA 2000
6 (300 mA)
GHC 20
Trasmissione 059392
Informazioni su PGN NMEA 2000
CCU
Tipo
NGP
Descrizione
Ricevi
059392
Riconoscimento ISO
059904
Richiesta ISO
060928
Richiesta indirizzo ISO
126208
NMEA - Funzione di gruppo comando/richiesta/
riconoscimento
126464
Funzione di gruppo elenco PGN in trasmissione/
ricezione
126996
Informazioni sul prodotto
127258
Variazione magnetica
127488
Parametri motore - Aggiornamento rapido
129025
Posizione - Aggiornamento rapido
129026
COG & SOG - Aggiornamento rapido
129283
Errore di traversata (Cross Track Error)
129284
Dati navigazione
Istruzioni di installazione del GHP 20
Riconoscimento ISO
059904
Richiesta ISO
060928
Richiesta indirizzo ISO
126208
NMEA - Funzione di gruppo comando/richiesta/
riconoscimento
126464
Funzione di gruppo elenco PGN in trasmissione/
ricezione
126996
Informazioni sul prodotto
128259
Velocità sull'acqua
129025
Posizione - Aggiornamento rapido
129026
COG & SOG - Aggiornamento rapido
129283
Errore di traversata (Cross Track Error)
129284
Dati navigazione
129540
Satelliti GNSS in vista
130306
Dati vento
15
Informazioni sullo standard NMEA 0183
Quando è collegato a dispositivi opzionali compatibili con NMEA 0183, il
dispositivo GHC 20 utilizza le seguenti frasi NMEA 0183.
Tipo
Frase
Ricevi
wpl
Categoria
Impostazione
Descrizione
Guadagni del timone
Bassa velocità
Consente di impostare il
guadagno del timone per le basse
velocità.
Questa impostazione si applica
all'imbarcazione che viaggia al di
sotto della velocità di planata.
Se questo valore viene impostato
su un livello troppo elevato,
il pilota automatico potrebbe
risultare iperattivo e tentare
regolazioni costanti della
direzione alla benché minima
deviazione.
Guadagni del timone
Controtimone per Consente di impostare la
bassa velocità
controcorrezione del guadagno
del timone per le basse velocità.
Questa impostazione si applica
all'imbarcazione che viaggia al di
sotto della velocità di planata.
Se si imposta questo valore
troppo basso, il pilota automatico
potrebbe mancare la virata
nella direzione desiderata. Se
si imposta questo valore troppo
alto, il pilota automatico potrebbe
completare le virate troppo
lentamente.
Guadagni del timone
Alta velocità
Guadagni del timone
Controtimone per Consente di impostare la
alta velocità
controcorrezione del guadagno
del timone per le alte velocità.
Questa impostazione si applica
all'imbarcazione che viaggia al di
sopra della velocità di planata.
Se si imposta questo valore
troppo basso, il pilota automatico
potrebbe mancare la virata
nella direzione desiderata. Se si
imposta questo valore troppo
alto, il pilota automatico potrebbe
completare le virate troppo
lentamente.
Impostazione NMEA
Checksum NMEA Se l'unità GPS NMEA 0183
collegata non calcola i checksum
in modo corretto, è possibile
utilizzarla comunque se si
disattiva questa impostazione.
Una volta spenta, l'integrità dei
dati viene compromessa.
Impostazione NMEA
XTE invertito
gga
grme
gsa
gsv
rmc
bod
bwc
dtm
gll
rmb
vhw
mwv
xte
Trasmissione hdg
Impostazioni di configurazione del GHP 20
Benché tutte le configurazioni vengano in genere completate automaticamente
tramite la procedura guidata, è possibile regolare manualmente qualsiasi
impostazione (pagina 13).
NOTA: a seconda della configurazione del pilota automatico, è possibile che
determinate impostazioni non vengano visualizzate.
Categoria
Impostazione
Descrizione
Impostazione sorgente di Verifica
velocità
tachimetro
Consente di confrontare i valori
RPM del dispositivo GHC 20 con
quelli visualizzati sui tachimetri
sul cruscotto dell'imbarcazione.
Impostazione sorgente di RPM di planata
velocità
Consente di regolare il valore
RPM del dispositivo GHC 20 nel
momento in cui l'imbarcazione
passa dallo spostamento alla
velocità di planata. Se il valore
non corrisponde a quello
dell'unità GHC 20, regolarlo
utilizzando le frecce.
Impostazione sorgente di Limite RPM
velocità
basso
Consente di regolare il punto
RPM più basso dell'imbarcazione.
Se il valore non corrisponde
a quello dell'unità GHC 20,
regolarlo utilizzando le frecce.
Impostazione sorgente di Limite RPM alto
velocità
Consente di regolare il punto
RPM più alto dell'imbarcazione.
Se il valore non corrisponde
a quello dell'unità GHC 20,
regolarlo utilizzando le frecce.
16
Consente di impostare il
guadagno del timone per le alte
velocità.
Questa impostazione si applica
all'imbarcazione che viaggia al di
sopra della velocità di planata.
Se questo valore viene impostato
su un livello troppo elevato,
il pilota automatico potrebbe
risultare iperattivo e tentare
regolazioni costanti della
direzione alla benché minima
deviazione.
Se l'unità GPS NMEA 0183
collegata invia la direzione di
sterzata errata con il segnale
di errore di traversata (Cross
Track Error). È possibile
utilizzare questa impostazione
per correggere la direzione della
sterzata.
Istruzioni di installazione del GHP 20
Categoria
Impostazione
Descrizione
Impostazioni di
navigazione
Guadagno di
navigazione
Consente di regolare
l'aggressività con cui il pilota
automatico elimina l'errore di
traversata durante la navigazione
di un percorso Rotta verso.
Se il valore è troppo alto, il pilota
automatico può oscillare avanti e
indietro lungo la linea della rotta
su grandi distanze.
Se il valore è troppo basso,
il pilota automatico può
rispondere lentamente al
comando di eliminazione
dell'errore di traversata.
Impostazioni di
navigazione
Guadagno
assetto
navigazione
Consente di regolare la
percentuale accettabile di un
errore di traversata a lungo
termine durante la navigazione
di un percorso Rotta verso.
Regolare questa impostazione
solo dopo aver impostato il
guadagno di navigazione.
Se il valore è troppo alto,
eseguirà una compensazione
eccessiva per l'errore di
traversata.
Se il valore è troppo basso,
il pilota automatico consentirà
un'ampia percentuale di errore di
traversata a lungo termine.
NOTA: le impostazioni di configurazione avanzate sono disponibili quando si
utilizza la procedura di configurazione avanzata (pagina 13). Altre impostazioni
sono disponibili durante il normale utilizzo del sistema GHP 20. Per ulteriori
informazioni, consultare la sezione sulla configurazione del Manuale Utente del
dispositivo GHC 20.
Istruzioni di installazione del GHP 20
Messaggi di errore di attenzione
Messaggio di errore
Causa
Il pilota automatico
non riceve i dati di
navigazione. Il pilota
automatico impostato su
Mantenimento direzione.
Il pilota automatico
•
non riceve più dati
•
di navigazione validi
durante l'esecuzione di
una Rotta verso.
Questo messaggio
viene inoltre visualizzato
se la navigazione
viene interrotta su
un chartplotter prima
di disattivare il pilota
automatico.
Azione pilota automatico
Connessione con pilota
automatico persa
Il dispositivo GHC ha
perso la connessione
con l'unità CCU.
Tensione di
alimentazione di GHC
bassa
Il livello della tensione di N/D
alimentazione è inferiore
al valore specificato nel
menu allarme bassa
tensione.
Viene attivato l'allarme
Transizioni del
pilota automatico
su mantenimento
direzione
N/D
Comunicazione
Il pilota automatico ha
interrotta con il controller perso il collegamento
di virata
con il sistema di virata
dell'imbarcazione
mentre il pilota
automatico era attivato.
•
•
Viene attivato l'allarme
Transizioni del pilota
automatico in standby
Nessun controller di
virata rilevato
Il pilota automatico non
è in grado di rilevare
il sistema di virata
dell'imbarcazione
durante il tentativo di
attivarlo.
•
•
Viene attivato l'allarme
Transizioni del pilota
automatico in standby
Controller di virata non
supportato
Il sistema di virata
dell'imbarcazione non
è compatibile con la
versione del GHP 20
installata.
•
•
Viene attivato l'allarme
Transizioni del pilota
automatico in standby
17
Elenco di controllo per l'installazione del GHP 20
Staccare questo elenco di controllo dalle istruzioni di installazione e usarlo come ausilio durante la procedura di installazione del GHP 20.
Leggere tutte le istruzioni prima di installare il GHP 20. In caso di dubbi durante il processo di installazione, contattare il servizio di assistenza Garmin.
1.Consultare lo schema e le note riportate a partire da pagina 6 per una descrizione delle connessioni elettriche/dati necessarie.
2. Preparare prima tutti i componenti. Controllare la lunghezza dei cavi. Se necessario, procurarsi delle prolunghe.
3. M
ontare l'unità CCU seguendo le istruzioni riportate a partire da pagina 5. Montare l'unità CCU in un luogo lontano da interferenze magnetiche.
Utilizzare una bussola palmare per verificare l'assenza di interferenze magnetiche nell'area. Montare l'unità CCU sulla staffa in modo che i cavi
elettrici pendano verso il basso.
4. M
ontare il dispositivo GHC 20 seguendo le istruzioni riportate a partire da pagina 5.
5. Collegare l'unità CCU al sistema di virata dell'imbarcazione utilizzando il cavo del controller di virata (pagina 7).
6. C
ollegare il dispositivo GHC 20 e l'unità CCU a una rete NMEA 2000. Collegare un dispositivo GPS opzionale compatibile con NMEA 2000 alla rete
NMEA 2000 (pagina 8).
7. C
ollegare un dispositivo GPS opzionale compatibile con NMEA 0183 al dispositivo GHC 20 se non è disponibile un dispositivo GPS compatibile con
NMEA 2000‑ (pagina 10).
8. Configurare il sistema GHP 20 (pagina 11).
Modello di montaggio dell'unità CCU
➊
➊
Su, nell'installazione su una
superficie verticale
Istruzioni di installazione del GHP 20
19
© 2013 Garmin Ltd. o società affiliate
Tutti i diritti riservati. Nessuna sezione del presente manuale può essere riprodotta, copiata, trasmessa, distribuita, scaricata o archiviata su un supporto di memorizzazione per qualsiasi scopo senza
previa autorizzazione scritta di Garmin, salvo ove espressamente indicato. Garmin autorizza l'utente a scaricare una singola copia del presente manuale su un disco rigido o su un altro supporto di
memorizzazione elettronica per la visualizzazione, nonché a stampare una copia del suddetto documento o di eventuali versioni successive, a condizione che tale copia elettronica o cartacea riporti
il testo completo di questa nota sul copyright. È inoltre severamente proibita la distribuzione commerciale non autorizzata del presente manuale o di eventuali versioni successive.
Le informazioni contenute nel presente documento sono soggette a modifica senza preavviso. Garmin si riserva il diritto di modificare o migliorare i prodotti e di apportare modifiche al contenuto
senza obbligo di preavviso nei confronti di persone o organizzazioni. Per eventuali aggiornamenti e informazioni aggiuntive sull'utilizzo e il funzionamento di questo e altri prodotti Garmin, visitare
il sito Web Garmin (www.garmin.com).
Garmin® e il logo Garmin sono marchi registrati di Garmin Ltd. o società affiliate negli Stati Uniti e in altri Paesi. GHP™, GHC™ e myGarmin™ sono marchi di Garmin Ltd. o delle società affiliate.
L'uso di tali marchi non è consentito senza il consenso esplicito da parte di Garmin. NMEA 2000® è un marchio registrato della National Marine Electronics Association.
Per gli ultimi aggiornamenti software gratuiti (esclusi i dati mappa) dei
prodotti Garmin, visitare il sito Web Garmin all'indirizzo www.garmin.com.
© 2013 Garmin Ltd. o società affiliate
Garmin International, Inc.
1200 East 151st Street Olathe, Kansas 66062, Stati Uniti
Garmin (Europe) Ltd.
Liberty House, Hounsdown Business Park, Southampton, Hampshire, SO40 9LR Regno Unito
Garmin Corporation
No. 68, Zhangshu 2nd Road, Xizhi Dist. New Taipei City, 221, Taiwan (RDC)
www.garmin.com
Maggio 2013
190-01455-51 Rev. A
Stampato in Taiwan
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertising