Whirlpool | GIC 3C26 F | Setup and user guide | Whirlpool GIC 3C26 F Guida utente

Whirlpool GIC 3C26 F Guida utente
IT
GUIDA RAPIDA
GUASTI
È possibile scaricare le Istruzioni per la sicurezza e le Istruzioni per l’uso dal sito docs.whirlpool.eu
seguire quindi le istruzioni riportate sul retro del presente libretto.
Prima di utilizzare l’apparecchio leggere attentamente la Guida alla salute e sicurezza.
DESCRIZIONE PRODOTTO
APPARECCHIO
2
1
3
4
7
Service:
9
5
6
8
11
10
1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.
Cestello superiore
Cestello posate
Supporto tazzine pieghevoli
Regolatore di altezza del cestello superiore
Braccio irroratore superiore
Cestello inferiore
Braccio aspersore inferiore
Filtri
Serbatoio del sale
Dosatore detersivo e brillantante
Targhetta
Pannello di controllo
0000 000 00000
12
PANNELLO COMANDI
1
1.
2.
3.
4.
5.
6.
2
3 4
5
6 7 8
9
Tasto Accensione-Spegnimento/Ripristino e relativa spia
Tasto di selezione programmi
Indicatore di riempimento del sale
Indicatore di riempimento del brillantante
Numero programma e indicatore di durata del ritardo
Spia avvio ritardato
10
11
7.
8.
9.
10.
11.
Display
Spia mezzo carico
Tasto di avvio ritardato
Tasto di mezzo carico
Tasto Pastiglia e relativa spia/
1
PRIMO UTILIZZO
SALE, BRILLANTANTE E DETERSIVO
SUGGERIMENTO PER IL PRIMO UTILIZZO
Dopo aver completato l’installazione, togliere i fermi dai cestelli e gli elementi elastici di ritegno dal cestello superiore.
RIFORNIMENTO DEL SERBATOIO DEL SALE
L’uso di sale previene la formazione di CALCARE sulla superficie dei piatti e
sui componenti della macchina.
• È importante che il serbatoio del sale sia sempre rifornito.
• È essenziale quindi che il livello di durezza dell’acqua sia stato impostato.
Il serbatoio del sale è situato nella parte inferiore della lavastoviglie (vedere
DESCRIZIONE DEI PROGRAMMI) e deve essere rifornito ogni volta che la spia dell’
indicatore di RIEMPIMENTO SALE posta sul pannello comandi è illuminata.
1. Togliere il cestello inferiore e svitare il tappo del
serbatoio (ruotare in senso antiorario).
2. Solo la prima volta: riempire d’acqua il serbatoio
del sale.
3. Sistemare opportunamente l’imbuto (vedere figura) e rifornire il serbatoio del sale fino all’orlo
(circa 1 kg); Non è inconsueto che l’acqua trabocchi leggermente.
4. Togliere l’imbuto ed eliminare qualsiasi residuo
di sale dall’areacircostante l’apertura.
Accertarsi che il tappo sia adeguatamente serrato per evitare l’ingresso
di detersivo all’interno della vaschetta durante il programma di lavaggio
(ciò potrebbe causare il danneggiamento del dispositivo addolcente senza
possibilità di riparazione).
Ogni volta che è necessario aggiungere sale, è obbligatorio eseguire
la procedura prima dell’inizio del ciclo di lavaggio.
IMPOSTAZIONE DELLA DUREZZA DELL’ACQUA
Per consentire che il dispositivo addolcente dell’acqua agisca al meglio, è essenziale che l’impostazione del livello di durezza dell’acqua tenga conto della sua durezza effettiva nell’utenza domestica. È possibile ottenere il valore di
durezza dell’acqua nell’utenza domestica rivolgendosi al proprio fornitore.
L’impostazione in fabbrica considera la durezza solitamente consueta
dell’acqua, corrispondente all’impostazione: 3.
• Azionare l’apparecchio agendo sul tasto ACCENSIONE/SPEGNIMENTO.
• Disattivare l’apparecchio agendo sullo stesso tasto
ACCENSIONE/SPEGNIMENTO.
• Tenere premuto il tasto P per 5 secondi, fino a udire il segnale corrispondente.
• Azionare l’apparecchio agendo sul tasto ACCENSIONE/SPEGNIMENTO.
• Il numero corrispondente al livello di selezione corrente e l’indicatore di livello del sale lampeggiano entrambi.
• Premere il tasto P per selezionare il livello di durezza dell’acqua richiesto
(vedere TABELLA DEI LIVELLI DI DUREZZA DELL’ACQUA).
Tabella di durezza dell’acqua
Livello
°dH
°fH
Gradi tedeschi
Gradi francesi
1
Dolce
0-6
0 - 10
2
Moderatamente dolce
7 - 11
11 - 20
3
Preimpostato
12 - 17
21 - 30
4
Dura
18 - 34
31 - 60
5
Molto dura
35 - 50
61 - 90
• Disattivare l’apparecchio agendo sullo stesso tasto ACCENSIONE/SPEGNIMENTO.
La procedura di impostazione è stata completata!
Non appena completata tale procedura, avviare uno dei programmi senza carico.
Utilizzare soltanto sale di tipo specifico per lavastoviglie.
Dopo aver versato il sale all’interno della macchina, la spia riempimento
SALE si spegne.
Il mancato riempimento della vaschetta del sale può causare il danneggiamento del dispositivo addolcitore e dell’elemento riscaldatore.
2
RIEMPIMENTO DEL DISTRIBUTORE BRILLANTANTE
L’utilizzo di brillantante facilita il processo di ASCIUGATURA delle stoviglie.
Il distributore di brillantante A deve essere riempito ogni volta che a spia
dell’ indicatore di RIEMPIMENTO BRILLANTANTE
sul pannello
comandi è illuminata.
35
25
MA X
B
A
1. Aprire il distributore B esercitando opportuna pressione e quindi sollevando la
linguetta posta sul coperchio.
2. Versare delicatamente il brillantante fino al segno che indica il livello di
riferimento massimo (110 ml), ma evitandone la fuoriuscita. Nel caso
in cui ciò si verifichi, asciugare immediatamente il liquido fuoriuscito
mediante un panno asciutto.
3. Abbassare il coperchio fino ad avvertire lo scatto che ne segnala la chiusura.
Non versare MAI il brillantante direttamente all’interno della vaschetta.
REGOLAZIONE DEL DOSAGGIO DI BRILLANTANTE
Se non si è completamente soddisfatti del processo di asciugatura, è possibile regolare la quantità di brillantante da utilizzare.
• Azionare la lavastoviglie agendo sul tasto ACCENSIONE/SPEGNIMENTO.
• Disattivare la lavastoviglie utilizzando lo stesso tasto ACCENSIONE/SPEGNIMENTO.
• Premere tre volte il tasto P: si avverte il segnale corrispondente.
• Azionare la lavastoviglie mediante il tasto ACCENSIONE/SPEGNIMENTO.
• Il numero corrispondente alla selezione corrente e la spia del brillantante lampeggiano entrambi.
• Premere sul tasto P per impostare il livello di brillantante corrispondente
alla quantità richiesta.
• Disattivare utilizzando il tasto ACCENSIONE/SPEGNIMENTO
La procedura di impostazione è stata completata!
Nel caso in cui il livello di brillantante sia impostato su ZERO (programma
ECOLOGICO), il brillantante non viene erogato. In caso di esaurimento del
brillantante la spia BRILLANTANTE INSUFFICIENTE non è illuminata.
A seconda del modello di lavastoviglie è possibile impostare al massimo 4 livelli di dosaggio. Le impostazioni di fabbrica dipendono dal modello; seguire
le istruzioni precedenti in base alle caratteristiche del proprio apparecchio.
• In presenza di strisce con sfumature blu sulla superficie dei piatti, impostare un livello di dosaggio basso (1-2).
• In presenza di gocce d’acqua o di calcare sulla superficie dei piatti impostare invece dosaggi alti (3-4).
RIEMPIMENTO DEL DISTRIBUTORE DETERSIVO
Per aprire il distributore detersivo utilizzare il dispositivo di apertura A. Versare il detersivo esclusivamente nel distributore B asciutta.
Mettere la dose di detersivo per il prelavaggio direttamente all’interno
del distributore.
1. Per il dosaggio corretto del detersivo
fare riferimento ai dati sopra riportati. La
vaschetta B contiene indicatori di livello
per facilitare il dosaggio del detersivo.
B
2. Eliminare eventuali residui di detersivo dai bordi del distributore e
A
chiudere il coperchio fino ad avvertire lo scatto caratteristico.
3. Chiudere il coperchio del distributore
sollevandolo fino a portare il dispositivo di chiusura in sede.
Il distributore del detersivo si apre automaticamente quando previsto dal
programma in uso.
Se si utilizzano detersivi del tipo „All in one”, si consiglia di servirsi del tasto
PASTIGLIA per impostare il programma in modo da ottenere sempre i migliori risultati nel lavaggio e nell’asciugatura.
IT
Programma
CoolDry
Fase di
asciugatura
TABELLA DEI PROGRAMMI
Vaschetta
detersivo
Durata
programma
di lavaggio
(h:min)**)
Consumo
d'acqua
(litri/ciclo)
Consumo
energetico
(kWh/ciclo)
3:10
9,5
0,93
-
2:50
16,0
1,60
-
3:00
14,0
1,40
Opzioni disponibili *)
Vaschetta
B
1 Eco
50°
2 Intensivo
65°
3 Normale
60°
4 Rapido 30’
50°
-
-
-
0:30
9,0
0,55
5 Prelavaggio
-
-
-
-
0:12
4,5
0,01
6 Disinfezione
65°
-
-
1:40
10,0
1,30
-
-
La misurazione dei dati per la creazione del programma ECO avviene in condizioni di laboratorio secondo quanto prescritto dalle norme europee EN 50242.
Nota per i laboratori di Prove: per informazioni sulle condizioni della prova comparativa EN. farne richiesta all’indirizzo: dw_test_support@whirlpool.com
Questi programmi non richiedono un pre-trattamento delle stoviglie.
*) Non è possibile selezionare tutte le opzioni contemporaneamente.
**)La durata del programma. riportata sul display oppure sul libretto di manutenzione rappresenta una stima calcolata in condizioni di tipo standard.
La durata effettiva può dipendere da molti fattori. quali la temperatura e la pressione dell’acqua di alimentazione. la temperatura ambiente. la dose di
detersivo utilizzata. la quantità e il tipo di carico e il suo bilanciamento. la selezione di determinate opzioni e la taratura dei sensori. La taratura dei sensori
può prolungare la durata dei programmi anche di 20 minuti.
Consumo durante la fase di Standby: consumo in modalità On (non in funzione): 6 W - consumo in modalità Spegnimento: 0.5 W
DESCRIZIONE DEI PROGRAMMI
Istruzioni per selezionare il ciclo di lavaggio.
1 ECO
5 PRELAVAGGIO
2 INTENSIVO
6 DISINFEZIONE
3 NORMALE
Note:
Si osservi che i cicli Rapido o Veloce sono indicati soprattutto per le stoviglie leggermente sporche.
Per ridurre ulteriormente i consumi, azionare la lavastoviglie soltanto a pieno carico.
Stoviglie normalmente sporche. Programma standard, è il più efficiente in termini di consumo combinato di acqua ed elettricità.
Programma consigliato per stoviglie molto sporche, particolarmente
indicato per padelle e tegami (non adatto per oggetti delicati).
Stoviglie normalmente sporche. Ciclo quotidiano, per prestazioni ottimali ma in un tempo inferiore.
4 RAPIDO 30’
Programma utilizzabile per piatti soltanto leggermente sporchi e privi
di residui secchi.
Stoviglie da lavare successivamente. Questo programma non richiede
detersivo.
Sporco normale e molto sporco, con azione antibatterica supplementare.
3
OPZIONI E FUNZIONI
È possibile selezionare le varie OPZIONI premendo direttamente il tasto corrispondente (vedi PANNELLO COMANDI).
In caso di opzione non compatibile con il programma selezionato vedere la TABELLA DEI PROGRAMMI, il LED corrispondente
lampeggia 3 volte in rapida successione ed emette i previsti segnali acustici. L’opzione non è in tal caso abilitata.
AVVIO RITARDATO
È possibile ritardare l’avvio del programma per un tempo
compreso tra 1 e 12 ore.
1. Premere il tasto AVVIO RITARDATO: Sul display appare il simbolo corrispondente a ogni pressione del tasto aumenta l’intervallo di tempo (1 h, 2 h, ecc. fino a un massimo di 12 h) tra il
momento in cui i seleziona il programma e l’avvio del ciclo di
lavaggio selezionato.
2. Selezionare il programma di lavaggio e chiudere la porta: Il
timer inizia il conto alla rovescia
3. Una volta trascorso questo periodo di tempo, la corrispondente spia si spegne e inizia il ciclo di lavaggio.
Per regolare il tempo di avvio ritardato e selezionare un intervallo
di tempo inferiore a quello impostato, premere il tasto AVVIO
RITARDATO. Per annullare l’impostazione premere ripetutamente
il tasto fino allo spegnimento delle spie dell’indicatore di avvio
ritardato in questione.
Il programma di lavaggio si avvia automaticamente non appena
si chiude la porta dell’apparecchio.
Una volta avviato il ciclo di lavaggio, non è più possibile
impostare la funzione di avvio ritardato.
MEZZO CARICO
Nel caso in cui i piatti da lavare siano pochi, per limitare il
consumo di acqua, elettricità e detersivo si può utilizzare il
programma Mezzo carico. Selezionare il programma e premere
il tasto MEZZO CARICO: la spia corrispondente si illumina.
Premere il tasto MEZZO CARICO per deselezionare l’opzione
in oggetto.
Ricordarsi di dimezzare la dose di detersivo.
4
PASTIGLIA
Questa impostazione permette di ottimizzare le prestazioni
del programma in funzione del tipo di detergente utilizzato.
Premere il tasto PASTIGLIA e tenerlo premuto (si accende la
spia), se si utilizza una combinazione di detergenti in forma
di una pastiglia (brillantante, sale e detergente in una dose).
Quando si utilizza un detergente in polvere o liquido
questa opzione deve rimanere disattivata.
CoolDry
Il sistema CoolDry è una funzione di asciugatura a convezione che
apre automaticamente la porta durante/dopo la fase di asciugatura
per garantire stoviglie perfettamente asciutte dopo ogni lavaggio. La
porta viene aperta quando la temperatura interna è tale da non poter
danneggiare i mobili della cucina; ciò significa che non si apre se sono
attive le opzioni POWER CLEAN o TURBO.
Come ulteriore protezione dal vapore, la lavastoviglie viene fornita con
una speciale lamina di protezione aggiuntiva. Per istruzioni sul montaggio della lamina protettiva, vedere le (ISTRUZIONI PER L’INSTALLAZIONE).
La funzionalità CoolDry può essere disabilitata come segue:
1. Accedere al menu del software della lavastoviglie premendo a lungo
il tasto “P” (6 secondi).
2. Quando si passa al menu CoolDry Control (Controllo CoolDry), è possibile cambiare lo stato della funzionalità CoolDry premendo il tasto
“P”:
E – funzione abilitata d – funzione disabilitata
Per confermare la modifica e uscire dal menu Control, premere a lungo
il tasto “P” (3 secondi).
IT
USO QUOTIDIANO
1. VERIFICA DEL COLLEGAMENTO ALLA RETE IDRICA
Verificare che la lavastoviglie sia collegata alla rete idrica e che il
rubinetto dell’acqua sia aperto.
2. AZIONAMENTO DELLA LAVASTOVIGLIE
Aprire la porta e premere il tasto ACCENSIONE/SPEGNIMENTO.
3. CARICAMENTO DEI CESTELLI
(vedere CARICAMENTO DEI CESTELLI).
4. RIEMPIMENTO DEL DISTRIBUTORE DETERSIVO
(vedere TABELLA DEI PROGRAMMI).
5. SELEZIONARE IL PROGRAMMA E ADATTARE IL CICLO
SECONDO NECESSITÀ
Selezionare il programma più adatto in base al tipo di stoviglie e
alla quantità di sporco in essi presente (vedere la DESCRIZIONE DEI
PROGRAMMI) premendo sul tasto P.
Selezionare le opzioni richieste (vedere OPZIONI E FUNZIONI).
La macchina si disattiva automaticamente nel corso di determinati
periodi di inattività prolungata, al fine di ridurre al minimo il consumo di elettricità. Se le stoviglie sono soltanto leggermente sporche
oppure sono state risciacquate prima di essere poste nella lavastoviglie, ridurre in proporzione la dose di detersivo da utilizzare.
MODIFICA DEI PROGRAMMI DURANTE IL FUNZIONAMENTO
Nel caso in cui sia stato selezionato il programma sbagliato, è
possibile apportarvi le modifiche necessarie a condizione che
esso sia appena iniziato: aprire la porta tenere premuto il tasto
ACCENSIONE/SPEGNIMENTO; la macchina si disattiva.
Azionare nuovamente la macchina agendo sul tasto ACCENSIONE/SPEGNIMENTO e selezionare il nuovo ciclo di lavaggio con qualsiasi opzione
richiesta; avviare il ciclo chiudendo la porta.
AGGIUNTA DI ULTERIORI STOVIGLIE
6. AVVIO
Senza spegnere la macchina, aprire la porta (fare attenzione al vapore
CALDO!) e sistemare le posate all’interno della lavastoviglie. Chiudere
la porta e il ciclo riprende dal punto in cui si era interrotto.
7. FINE DEL CICLO DI LAVAGGIO
INTERRUZIONI INVOLONTARIE DEL CICLO
Avviare il ciclo di lavaggio mediante chiudere la porta. All'avvio del
programma selezionato si avvia il segnale corrispondente.
La fine del programma è segnalata da segnali acustici e lampeggia
il numero del programma sul display. Aprire la porta e disattivare
l‘apparecchio premendo sul tasto ACCENSIONE/SPEGNIMENTO.
Per evitare bruciature, prima di togliere le stoviglie attendere pochi minuti. Scaricare i cestelli, iniziando da quello inferiore.
In caso di apertura della porta durante il ciclo di lavaggio, o in caso di
mancanza dell'alimentazione elettrica, il ciclo si interrompe. Una volta
chiusa la porta o ripristinata l'alimentazione elettrica, il ciclo riprende
dal punto in cui era stato interrotto.
Per ulteriori informazioni sulle varie funzioni, è possibile richiedere
o scaricare dal WEB la Guida d’uso e manutenzione seguendo le
istruzioni riportate sull’ultima pagina.
AVVISI E CONSIGLI
CONSIGLI
Prima di caricare i cestelli, eliminare tutti i residui di cibo dalle
stoviglie e vuotare i bicchieri. Non occorre il risciacquo sotto acqua
corrente prima del caricamento.
Sistemare le stoviglie in modo che rimangano in sede e non si
possano ribaltare; e sistemare le vaschette con le aperture rivolte
verso il basso e le parti concave/complesse disposte obliquamente,
per consentire all’acqua di lavaggio di raggiungere ogni superficie e
scorrervi liberamente.
Avvertenza: coperchi, maniglie, vassoi e padelle non devono ostacolare la rotazione degli aspersori.
Riporre tutti gli oggetti di piccole dimensioni nel cestello portaposate.
Quando molto sporche, riporre piatti e pentole nel cestello inferiore
poiché nel relativo settore gli aspersori svolgono un’azione più intensa e consentono migliori prestazioni nel lavaggio.
Una volta completata la procedura di carico, accertarsi che gli aspersori possano ruotare liberamente.
IGIENIZZANTE
Per evitare la formazione di cattivi odori e sedimenti vari all’interno della
lavastoviglie avviare un programma che preveda temperature elevate almeno una volta al mese. Per eseguire la pulizia dell’apparecchio utilizzare
un cucchiaino di detersivo e avviare il ciclo in assenza di carico.
STOVIGLIE DI TIPO NON ADATTO
• Stoviglie e posate in legno.
• Bicchieri decorati, pezzi di artigianato e piatti antichi. le decorazioni
non sono sufficientemente resistenti.
• Componenti in materiali sintetici che non resistono alle temperature elevate.
• Stoviglie in rame e stagno.
• Stoviglie sporche di cenere, cera, grasso lubrificante o inchiostro.
Durante la fase di lavaggio i colori delle decorazioni di bicchieri e pezzi in alluminio/argento possono sbiadire. Alcuni tipi di bicchieri (es. i
bicchieri in cristallo) possono divenire opachi anche soltanto dopo un
certo numero di lavaggi.
DANNEGGIAMENTO DI BICCHIERI E STOVIGLIE
• Utilizzare soltanto bicchieri e porcellane garantite dal produttore
per il lavaggio in lavastoviglie.
• Utilizzare un detersivo delicato e adatto al tipo di stoviglie in questione
• Togliere i bicchieri e gli altri elementi dalla lavastoviglie non appena
sia terminato il ciclo di lavaggio.
5
CARICAMENTO DEI CESTELLI
CESTELLO SUPERIORE
SPONDE RIBALTABILI CON POSIZIONE REGOLABILE
Il terzo cestello è stato progettato per alloggiare le posate durante il lavaggio. Disporre le posate
come illustrato nella figura.
La possibilità di sistemare le
posate a parte ne rende più
semplice la raccolta dopo il lavaggio e migliora le prestazioni
sia nella fase di lavaggio che in
quella di asciugatura.
Coltelli e altri utensili con bordi affilati devono essere sistemati con le
lame rivolte verso il basso.
La geometria del cestello
prevede anche la possibilità di
alloggiare oggetti di piccole dimensioni, come nel caso delle
tazzine da caffè per le quali è
adibita la zona centrale.
CESTELLO SUPERIORE
Per ottimizzare sempre la disposizione delle
stoviglie all’interno del cestello, è possibile sistemare le sponde ribaltabili poste sui lati a tre
differenti altezze.
Si possono disporre i bicchieri da vino nelle
sponde ribaltabili in modo assolutamente sicuro, inserendone lo stelo negli appositi spazi.
Per ottimizzare invece l’azione di asciugatura
inclinare ulteriormente le sponde. È possibile
modificare l’inclinazione delle sponde sollevandole e facendole scorrere leggermente, quindi
bloccandole nella posizione richiesta.
CESTELLO INFERIORE
Per pentole, coperchi, piatti, insalatiere, stoviglie, ecc. In teoria conviene disporre piatti e coperchi di grandi dimensioni ai lati, per evitare
interferenze con l’elemento aspersore.
Il cestello inferiore è munito di sponde ribaltabili da utilizzare
in posizione verticale per la migliore sistemazione dei piatti oppure in
posizione orizzontale (abbassata) per consentire il facile carico di scodelle e recipienti per alimenti.
Riporvi i piatti poco resistenti e
le stoviglie delicate: vetri, tazze,
piattini, insalatiere dai bordi
bassi.
(esempio di carico nel cestello inferiore)
(esempio di carico del cestello superiore)
REGOLAZIONE IN ALTEZZA DEL CESTELLO SUPERIORE
È possibile regolare del cestello superiore
nel senso dell’altezza: la posizione rialzata
consente di sfruttare al massimo il cestello
inferiore per riporvi le stoviglie di dimensioni
ingombranti, mentre la posizione ribassata
consente di utilizzare le sponde ribaltabili
creando lo spazio che esse richiedono e di
evitare urti con gli oggetti caricati nel cestello
inferiore.
Il cestello superiore è munito di regolatore
in altezza (vedere figura) che non richiede
pressione sulle leve; sollevarlo tenendolo per i lati, non appena si trovi
in posizione rialzata.
Per ripristinare la posizione ribassata, agire sulle leve A poste ai lati
del cestello e abbassare il cestello.
Si raccomanda vivamente di non procedere alla regolazione in
altezza di cestelli già caricati.
Non rialzare o ribassare MAI il cestello agendo su un lato soltanto.
6
IT
MANUTENZIONE E PULIZIA
PULIZIA DEL GRUPPO FILTRO
Pulire regolarmente il gruppo filtro in modo che nei relativi elementi
non si formino ostruzioni e che l’acqua vi scorra regolarmente.
Il gruppo filtro è composto da tre elementi filtranti che eliminano la
presenza di residui di cibo dall’acqua di lavaggio, rimettendola in circolo ai fini del programma:per ottenere le migliori prestazioni durante
il lavaggio è necessario che tali elementi siano sempre puliti.
PULIZIA DEI BRACCI ASPERSORI
I residui di cibo possono occasionalmente formare incrostazioni sui
bracci aspersori e bloccare i fori utilizzati per l’irrorazione dell’acqua.
Si raccomanda pertanto di ispezionare di volta in volta i bracci e di
pulirli mediante piccola spazzola metallica.
Non utilizzare mai la lavastoviglie priva dei filtri o con i filtri allentati.
Dopo numerosi lavaggi, verificare lo stato del gruppo filtro e se necessario pulirlo completamente sotto getto di acqua corrente, servendosi
di spazzola metallica e seguendo le istruzioni sotto riportate:
1. Ruotare il filtro cilindrico A in senso antiorario, quindi estrarlo (Fig. 1).
2. Smontare il filtro a tazza B esercitando una leggera pressione sulle
sponde laterali (Fig. 2).
3. Far scorrere il filtro a piastra in acciaio inossidabile C, fino ad estrarlo
(Fig. 3).
4. Esaminare il sifone ed eliminare la presenza di qualsiasi residuo di
cibo. NON TOGLIERE MAI l’elemento di protezione della pompa di
lavaggio (dettaglio di colore nero) (Fig 4).
1
Per smontare il braccio aspersore superiore, ruotare l’anello di bloccaggio in plastica in senso antiorario. Il rimontaggio del braccio aspersore
deve avvenire in modo che il lato con il maggior numero di fori sia
rivolto verso l’alto
2
B
A
A
È possibile smontare l’elemento aspersore del cestello inferiore
sollevandolo verso l’alto.
PULIZIA DEL TUBO DI CARICO ACQUA
C
3
4
Se i tubi dell’acqua sono nuovi o sono rimasti inutilizzati per un periodo prolungato, prima di eseguire i raccordi necessari far scorrere
l’acqua per controllare che sia pulita e priva di impurità. In assenza di
tale precauzione, il tubo di carico acqua può risultare ostruito con conseguente danneggiamento della lavastoviglie.
Dopo aver pulito i filtri, rimontare il gruppo e fissarlo correttamente in
sede ciò è fondamentale per garantire l’efficienza della lavastoviglie.
7
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI
In caso di funzionamento non regolare della lavastoviglie,.
prima di contattare il Centro di assistenza verificare se il problema possa essere risolto attraverso la consultazione dell’elenco seguente.
PROBLEMI
POSSIBILI CAUSE
SOLUZIONE
La lavastoviglie
non si avvia o
i comandi non
rispondono.
L'apparecchio non è stato collegato correttamente all'alimentazione elettrica.
Inserire la spina nella presa di corrente.
Mancanza di corrente.
Al ripristino dell'alimentazione la lavastoviglie si riavvia automaticamente.
Mancata chiusura della porta lavastoviglie.
Spingere con decisione la porta fino ad avvertire il caratteristico “clic.
Mancato funzionamento dei vari comandi.
Disattivare l'apparecchio premendo il tasto ACCENSIONE/SPEGNIMENTO, attivarlo nuovamente dopo circa un minuto e ripristinare il programma.
Ciclo di lavaggio non ancora concluso.
Attendere la conclusione del ciclo di lavaggio.
Tubo di scarico piegato.
Verificare che il tubo di scarico non sia piegato (vedere le ISTRUZIONI DI
INSTALLAZIONE).
Tubo di scarico del lavandino ostruito.
Pulire il tubo di scarico del lavandino.
Ostruzione filtro a causa di residui di cibo
Pulire il filtro (vedere PULIZIA DEL GRUPPO FILTRO).
Urto dei piatti tra loro durante il lavaggio.
Sistemare le stoviglie nel modo corretto (vedere CARICAMENTO DEI CESTELLI).
Produzione eccessiva di schiuma.
Il dosaggio del detersivo non è stato stabilito in modo corretto oppure il detersivo non è del tipo adatto alle lavastoviglie (vedere RIEMPIMENTO DEL DISTRIBUTORE DETERSIVO). Ripristinare la lavastoviglie premendo il tasto di SCARICO
(vedere OPZIONI E FUNZIONI) e avviare il programma nuovo senza detersivo.
Errata disposizione delle stoviglie.
Sistemare le stoviglie nel modo corretto (vedere CARICAMENTO DEI CESTELLI).
Impedimento nella rotazione dei bracci
aspersori a causa dell'interferenza dei piatti.
Sistemare le stoviglie nel modo corretto (vedere CARICAMENTO DEI CESTELLI).
Il ciclo di lavaggio è eccessivamente delicato.
Selezionare il programma adatto (vedere la TABELLA DEI PROGRAMMI).
Produzione eccessiva di schiuma.
Il dosaggio del detersivo non è stato stabilito in modo corretto oppure il detersivo non
è del tipo adatto alle lavastoviglie (vedere RIEMPIMENTO DEL DISTRIBUTORE DETERSIVO).
Tappo sul vano brillantante non correttamente chiuso.
Accertarsi che il tappo sul distributore brillantante sia chiuso.
Filtro sporco oppure ostruito.
Pulire il gruppo filtro (vedere CURA E MANUTENZIONE).
Mancanza di sale.
Riempire il serbatoio del sale (vedere RIEMPIMENTO DEL SERBATOIO SALE).
Lo scarico della
lavastoviglie non
avviene.
La rumorosità
della lavastoviglie è eccessiva.
I piatti non risultano puliti.
MANUTENZIONE E RISOLUZIONE DEI PROBLEMI
Per ulteriori informazioni su procedure di manutenzione e risoluzione
dei problemi consultare le Istruzioni per l’uso.
Per ricevere le Istruzioni per l’uso:
• Servizio assistenza; il numero di telefono è riportato nel libretto di
garanzia.
• scaricare dal sito web: docs.whirlpool.eu
• utilizzare il codice QR:
PER CONTATTARE IL SERVIZIO ASSISTENZA
Per contattare il Servizio Assistenza, fornire i
codici riportati sulla targhetta fissata sul lato
sinistro o destro nel lato interno della porta
della lavastoviglie. Il numero di telefono si
trova all’interno del libretto di garanzia o sul
sito web: www.ignis.it
IEC 436
:
SCHEDA TECNICA
È possibile scaricare le specifiche con i dati sul consumo energetico
dal sito web: docs.whirlpool.eu
8
400011351487
02/2019 as - Xerox Fabriano
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertising