Miller | MJ010116G | Owner Manual | Miller PROHEAT ROLLING INDUCTOR Manuale utente

Miller PROHEAT ROLLING INDUCTOR Manuale utente
OM-261823J/ita
2018−12
Processi
Riscaldamento ad induzione
Descrizione
Accessorio per riscaldamento a
induzione
)
Induttore mobile ProHeat con
funzione infrarossi e sensore di
spostamento opzionali
MANUALE D’USO
www.MillerWelds.com
Miller, il vostro partner per
la saldatura!
Congratulazioni e Grazie per aver scelto Miller. Da adesso potrete
realmente lavorare in modo ottimale. Noi sappiamo che oggi non si può
fare altrimenti.
Per questo motivo Niels Miller, quando ha iniziato a fabbricare saldatrici
ad arco nel 1929, si assicurò di fornire prodotti di qualità superiore,
destinati ad offrire prestazioni ottimali per lunghissimo tempo.
Come Voi, i suoi Clienti esigevano i prodotti migliori disponibili sul
mercato.
Oggi, la tradizione continua, grazie agli uomini che fabbricano e vendono
i materiali Miller, con l’intento di fornire apparecchi e servizi, che
rispondano agli stessi criteri rigorosi di qualità e valore, stabiliti nel 1929.
Questo Manuale di Istruzioni è studiato per aiutarvi ad approfondire e
sfruttare al meglio i vostri prodotti Miller. Leggete con attenzione le
prescrizioni relative alla sicurezza; vi aiuteranno a proteggervi da
eventuali pericoli, nel luogo di lavoro. Miller vi permetterà
un’installazione rapida e un utilizzo semplice.
Mantenuto correttamente il materiale Miller vi
assicurerà performance immutate ed affidabili per
lunghissimo tempo, e se per qualche ragione,
l’apparecchiatura necessitasse di intervento,
trovate una guida alla soluzione dei problemi più
comuni. La lista delle parti di ricambio vi aiuterà a
decidere il particolare giusto da sostituire per
risolvere i problemi. Trovate infine informazioni
dettagliate riguardanti Garanzia e Assistenza del
Miller è stato il primo vostro apparecchio.
produttore de apparecchi
per saldatura, negli Stati
Uniti, a essere certificato
secondo le norme de
assicurazione e controlle
della qualità ISO 9001.
Miller Electric produce una linea completa
di saldatrici ed apparecchi legati alla
saldatura. Per informazioni sugli altri
prodotti Miller di qualità contattare il distributore Miller per ricevere il
catalogo aggiornato completo o i singoli fogli del catalogo.
Tutti i generatori i Miller
sono coperti dalla Garanzia
True Blue, che vi silleverà
da ogni preoccupazione e
problema.
INDICE
SEZIONE 1 − PRECAUZIONI DI SICUREZZA − LEGGERE PRIMA DELL’USO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
1-1. Uso Simboli . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
1-2. Rischi del riscaldamento ad induzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
1-3. Rischi riguardanti installazione addizionale, operazione e manutenzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
1-4. Avvertenze “California Proposition 65” . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
1-5. Norme di Sicurezza Principali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
1-6. Informazione EMF . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
SEZIONE 2 − DEFINIZIONI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
2-1. Simboli di sicurezza aggiuntivi e relative definizioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
2-2. Simboli vari e relative definizioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
SEZIONE 3 − DATI TECNICI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
3-1. Specifiche dell’unità . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
3-2. Dimensioni senza accessori . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
3-3. Dimensioni con accessori opzionali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
3-4. Caratteristiche ambientali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
SEZIONE 4 − CONFIGURAZIONE DEL GENERATORE/SISTEMA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
4-1. Collegamenti del tubo del liquido refrigerante al cavo di uscita singolo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
4-2. Collegamenti del tubo del liquido refrigerante a cavi di uscita doppi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
4-3. Collegamenti del tubo del liquido refrigerante ai cavi di uscita doppi
con scambiatore di calore 300993 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
4-4. Collegamento del cavo della termocoppia all’induttore mobile . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
4-5. Montaggio del braccio sul supporto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
4-6. Installazione dei cavi degli accessori nel passacavi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
4-7. Montaggio del gruppo sensore di spostamento sull’induttore mobile . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
4-8. Montaggio del gruppo a infrarossi sull’induttore mobile . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
4-9. Collegamento dei raccordi rapidi di scarico al gruppo regolatore−filtro dell’aria . . . . . . . . . . . . . . . . . .
4-10. Collegamento della saldatrice al regolatore−filtro dell’aria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
4-11. Ingresso gruppo regolatore−filtro dell’aria e collegamenti di uscita . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
4-12. Collegamento del sensore di movimento al generatore . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
4-13. Collegamento scatola di giunzione a infrarossi alla saldatrice . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
4-14. Collegamento del sensore di spostamento con la scatola di
giunzione infrarossi collegata alla saldatrice . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
SEZIONE 5 − FUNZIONAMENTO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
5-1. Configurazione generatore/sistema . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
5-2. Segnale di retroazione temperatura utilizzando un dispositivo a infrarossi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
5-3. Posizionamento del sensore a raggi infrarossi con l’utilizzo di due rotori . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
5-4. Protezione del cappuccio a raggi infrarossi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
5-5. Max KW ammessi utilizzando la funzione di rilevamento dello spostamento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
5-6. Disposizione con dispositivo di riscaldamento singolo (in figura senza accessori) e ciclo di lavoro .
5-7. Disposizione con dispositivo di riscaldamento doppio (in figura senza accessori) e ciclo di lavoro .
5-8. Etichetta scatola di giunzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
SEZIONE 6 − MANUTENZIONE E INDIVIDUAZIONE DEI GUASTI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
6-1. Manutenzione ordinaria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
6-2. Codici della condizioni limite . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
6-3. Codici delle condizioni di guasto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
6-4. Guida alla risoluzione dei problemi del sensore a raggi infrarossi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
6-5. Verifica o sostituzione dell’elemento filtrante . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
6-6. Sostituzione della piastra di usura dell’induttore mobile . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
6-7. Effettuazione del test di continuità utilizzando un multimetro digitale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
6-8. Manutenzione della finestra in quarzo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
6-9. Manutenzione dell’ottica a infrarossi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
SEZIONE 7 − SCHEMI ELETTRICI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
7-1. Schema circuitale del sensore di spostamento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
7-2. Schema circuitale del sensore a infrarossi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
7-3. Schema circuitale della scatola di giunzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
SEZIONE 8 − ELENCO COMPONENTI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
GARANZIA
1
1
1
2
3
3
3
4
4
4
5
5
5
5
6
7
7
7
8
8
9
10
11
11
12
12
13
13
14
14
15
15
18
18
19
19
21
22
23
24
24
24
24
25
25
26
26
27
27
28
28
28
29
30
DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ
per i prodotti della Comunità Europa (con marcatura CE).
MILLER Electric Mfg. Co., 1635 Spencer Street, Appleton, WI 54914 U.S.A. dichiara che i prodotti
identificati in questa dichiarazione sono conformi ai requisiti e alle disposizioni essenziali delle
Direttive e delle Norme del Consiglio indicati.
Identificazione prodotto/apparato:
Prodotto
Numero stock
LIQUID COOLED HEATING CABLE, PROHEAT, 30 FT
LIQUID COOLED HEATING CABLE, PROHEAT, 50 FT
LIQUID COOLED HEATING CABLE, PROHEAT, 80 FT
LIQUID COOLED HEATING CABLE, PROHEAT, 140 FT
LIQUID COOLED HEATING CABLE, 160 FT
CABLE,POWER OUTPUT, LIQUID COOLED, 25 FT, PRO­
HEAT
CABLE,POWER OUTPUT, LIQUID COOLED, 50 FT, PRO­
HEAT
CABLE,POWER OUTPUT, LIQUID COOLED, 10 FT, PRO­
HEAT
CABLE,POWER OUTPUT, LIQUID COOLED, 75FT, PRO­
HEAT
PROHEAT ROLLING INDUCTOR
PROHEAT ROLLING INDUCTOR, 60FT CABLE
ROLLING INDUCTOR,TRAVEL DETECT SYSTEM
ROLLING INDUCTOR, INFRARED TEMP SENSOR,
212-750F
ROLLING INDUCTOR, IR SENSOR CONNECTION BOX
300045
300046
300047
300049
300566
195402
195403
300180
300598
301117
301263
301183
301149
301182
Direttive del Consiglio:
• 2014/35/EU Low voltage
• 2011/65/EU Restriction of the use of certain hazardous substances in electrical and electronic equipment
Standard:
• IEC 60519-3:2005 Safety in electroheat installations
Firmatario:
May 11, 2017
_____________________________________
___________________________________________
David A. Werba
Data dichiarazione
MANAGER, PRODUCT DESIGN COMPLIANCE
278369A
SEZIONE 1 − PRECAUZIONI DI SICUREZZA − LEGGERE
PRIMA DELL’USO
ihom_2018−01_ita
Proteggere sé stessi e gli altri da possibili lesioni — leggere, rispettare e conservare queste importanti precauzioni di sicurezza e
istruzioni d’uso.
1-1. Uso Simboli
PERICOLO! Indica una situazione pericolosa che, in assenza di contromisure, può causare lesioni gravi o fatali. I possibili pericoli sono raffigurati dai simboli contigui o spiegati nel testo.
Indica una situazione pericolosa che, in assenza di contromisure, può causare lesioni gravi o fatali. I possibili
pericoli sono raffigurati dai simboli contigui o spiegati
nel testo.
AVVISO − Indica dichiarazioni non connesse a possibili lesioni.
Indica istruzioni speciali.
Questo gruppo di simboli significa:
AVVERTENZA! Attenzione! Pericolo di ELETTROCUZIONE, PEZZI
IN MOVIMENTO e COMPONENTI CALDI. I simboli e le istruzioni per
evitare i pericoli sono riportati qui di seguito.
1-2. Rischi del riscaldamento ad induzione
I simboli seguenti vengono usati in tutto il presente manuale ai fini
di richiamare l’attenzione su e per identificare i possibili rischi.
Quando si vede uno di questi simboli, fare attenzione e seguire le
istruzioni relative ai fini di evitare possibili rischi. L’informazione
data in seguito è solo un riassunto di quella più completa che si
può trovare nelle Norme di Sicurezza elencate nella Sezione 1-5.
Leggere e seguire tutte le Norme di Sicurezza.
Installazione, messa in funzione, manutenzione e riparazione della
presente apparecchiatura devono essere effettuate esclusivamente da personale qualificato. Per personale qualificato si intende
chiunque sia in possesso di un diploma o attestato riconosciuto,
o con requisiti professionali acquisiti o con una profonda conoscenza, formazione ed esperienza, che abbia ampiamente
dimostrato la sua capacità nel risolvere problemi legati alla materia, al lavoro o progetto in questione e abbia ricevuto formazione
sulla sicurezza al fine di saper riconoscere ed evitare i rischi connessi.
Durante il funzionamento tenere lontani gli altri e in particolar
modo i bambini.
Le SCOSSE ELETTRICHE possono
uccidere.
Toccare parti sotto tensione può causare scosse
mortali o gravi ustioni. Il circuito di potenza e le
sbarre collettrici o le connessioni sono in tensione
quando la macchina è in funzione. Anche il circuito di alimentazione
ed i circuiti interni della macchina sono in tensione quando l’alimentazione è accesa. L’installazione o la messa a terra non corrette della
macchina costituiscono un rischio.
Non toccare parti elettriche sotto tensione.
Isolare tutte le sbarre collettrici ed i raccordi del refrigerante per impedirne il contatto involontario.
Indossare guanti isolanti asciutti e privi di fori e protezione per il corpo.
Isolarsi dal piano di lavoro e da terra usando tappetini isolanti asciutti
o coperture di dimensioni sufficienti a evitare qualsiasi contatto fisico
con il piano di lavoro o con il pavimento.
Quando si verifica una delle seguenti condizioni di rischio di scossa
elettrica, occorre prendere delle precauzioni di sicurezza aggiuntive:
in ambienti umidi o quando si indossano indumenti bagnati; su strutture metalliche come scale, grigliati o impalcature; quando ci si trova in
posizioni con limitata possibilità di movimento (posizione seduta, inginocchiata o sdraiata) oppure quando esiste un rischio elevato di
contatto inevitabile o accidentale con il pezzo da saldare o la terra.
Per queste condizioni, consultare la normativa ANSI Z49.1 riportata
al paragrafo Norme di sicurezza. Inoltre, è buona norma non lavorare
mai da soli.
Scollegare l’alimentazione prima di installare o effettuare operazioni
di manutenzione sulla macchina. Seguire la procedura di messa fuori
servizio della macchina secondo quanto indicato dalla norma OSHA
29 CFR 1910.147 (vedi Norme di sicurezza).
Usare esclusivamente tubi non conduttori per il refrigerante e con una
lunghezza minima di 457 mm (18 pollici) per ottenere l’isolamento.
Installare, mettere a terra e utilizzare l’attrezzatura rispettando quando contenuto nel Manuale d’uso, nonché le normative nazionali,
statali e locali.
Controllare sempre la messa a terra della rete − controllare e assicurarsi
che il filo di messa a terra del cavo di rete sia collegato in modo
appropriato con il terminale di terra dell’interruttore di circuito o che la
spina sia collegata ad una presa messa a terra in modo appropriato.
Nel fare qualsiasi collegamento di rete attaccare per primo il conduttore di messa a terra − controllare sempre i collegamenti.
Mantenere i cavi asciutti, senza macchie o depositi d’olio o di grasso
e protetti contro il metallo caldo e le scintille.
Controllare frequentemente il cavo della corrente per individuare
eventuali danni o cavi scoperti − sostituire immediatamente qualsiasi
cavo danneggiato − i cavi scoperti possono uccidere.
Spegnere tutte le attrezzature quando non in uso.
Non usare cavi scoperti, danneggiati, di misura inferiore al normale o
non giuntati in modo appropriato.
Non avvolgere i cavi intorno al corpo.
Non toccare il circuito di potenza se si è in contatto con il pezzo da
lavorare, la terra od un altro circuito di potenza di un’altra macchina.
Usare solo attrezzature in buone condizioni. Riparare o sostituire immediatamente parti danneggiate. Mantenere la macchina in
conformità a quanto descritto nel manuale.
Indossare un’imbragatura di sicurezza nel caso si lavori sospesi da terra.
Tenere tutti i pannelli e i coperchi al loro posto.
Quando si utilizza un’attrezzatura ausiliaria in ambienti umidi o in presenza di acqua, assicurarsi che sia prevista la protezione di un
interruttore differenziale.
Sulle saldatrici ad inverter, è presente una TENSIONE
CONTINUA ELEVATA ANCHE DOPO l’interruzione dell’alimentazione.
Spegnere l’unità, scollegare la tensione di alimentazione e scaricare i
condensatori seguendo le istruzioni riportate nel Manuale prima di
toccare qualsiasi parte.
I FUMI E I GAS possono essere pericolosi.
Il riscaldamento ad induzione di alcuni materiali,
degli adesivi e dei flussi può produrre fumi e gas.
L’inalazione di questi fumi può essere nociva.
Tenere la testa fuori dai fumi. Non respirare i fumi.
Aerare l’ambiente e/o usare un sistema di ventilazione forzata in corrispondenza dell’arco per rimuovere i fumi e i gas prodotti dalla
saldatura. Per determinare il livello di ventilazione adeguato, si raccomanda di prelevare un campione e analizzare la composizione e la
quantità di vapori e gas a cui è esposto il personale.
Nel caso ci sia poca ventilazione, indossare un respiratore ad aria di
modello approvato.
OM-261823 Pagina 1
Leggere attentamente le Schede di Sicurezza dei Materiali (MSDS) e
le istruzioni del costruttore relative ad adesivi, flussi, metalli, materiali
di consumo, rivestimenti, detergenti e sgrassanti.
Lavorare in ambiente chiuso solo se ben ventilato, oppure se si indossa un respiratore autonomo. Lavorare sempre con un assistente
esperto al fianco. I fumi e i gas derivanti dal riscaldamento ad induzione possono alterare la qualità dell’aria abbassando il livello di
ossigeno e quindi causare problemi od essere letali. Assicurarsi che
la qualità dell’aria resti all’interno dei livelli di sicurezza.
Non scaldare in luoghi dove vengono effettuate operazioni di sgrassatura, pulizia o spruzzatura. Il calore e i raggi emessi dall’arco possono
reagire con i vapori e formare gas estremamente tossici ed irritanti.
Non surriscaldare metalli rivestiti, quali acciaio zincato, piombato o
cadmiato a meno che il rivestimento non venga rimosso dalla zona
riscaldata, l’area sia ben ventilata o, se necessario, si indossi un respiratore autonomo. I rivestimenti e qualsiasi metallo contenente tali
elementi possono rilasciare fumi tossici quando vengono scaldati.
Consultare le schede di sicurezza del materiale di rivestimento per
conoscere le temperature critiche.
Non saldare in ambienti in cui è possibile la presenza di polveri, gas o
vapori liquidi (ad es. benzina) infiammabili.
Una volta completato il lavoro, ispezionare l’area e verificare l’assenza di scintille, tizzoni ardenti e fiamme.
Usare solamente i fusibili o gli interruttori di sicurezza giusti. Non aumentarne in modo eccessivo l’amperaggio né escluderli.
Leggere attentamente le schede di sicurezza dei materiali (MSDS) e
le istruzioni del costruttore relative ad adesivi, rivestimenti, detergenti, consumabili, refrigeranti, sgrassanti, flussi e metalli.
Indossare indumenti per la protezione di tutto il corpo realizzati in materiale ignifugo e resistente (pelle, cotone pesante, lana). Tale
protezione deve comprendere indumenti privi di sostanze a base
oleosa, quali ad esempio guanti in pelle, camicia pesante, pantaloni
senza risvolto, scarpe pesanti e casco.
IL RISCALDAMENTO AD INDUZIONE
può causare ustioni.
RISCHIO DI INCENDIO OD ESPLOSIONE.
Non surriscaldare le parti.
Prestare attenzione alle possibilità di incendi;
tenere un estintore a portata di mano.
Tenere i materiali infiammabili a distanza di sicurezza dalla zona di
lavoro.
Non posizionare la macchina su, al di sopra di o vicino a superfici
combustibili.
Non installare la macchina in vicinanza di materiali infiammabili.
Non coprire una coperta raffreddata ad aria con alcun materiale che
causerà il surriscaldamento della coperta.
Non toccare le parti calde a mani nude.
Attendere che le parti scaldate o l’attrezzatura
si raffreddino prima di effettuare qualsiasi operazione su di esse.
Non toccare o maneggiare le teste/bobine d’induzione durante il
loro funzionamento eccetto che l’apparecchiatura sia stata progettata e destinata per essere utilizzata in questo modo, come
specificato nel manuale d’istruzioni.
Tenere gioielli e gli altri oggetti personali metallici lontani dalla testa/induttore durante il riscaldamento.
Per movimentare parti calde, usare gli attrezzi adatti e/o indossare guanti per saldatura e indumenti spessi e isolati per prevenire
bruciature.
1-3. Rischi riguardanti installazione addizionale, operazione e manutenzione
LE PARTI IN CADUTA
causare ferimenti.
possono
Usare le maniglie e far sollevare la macchina
da una persona di forza fisica adeguata.
Utilizzare un carrello a mano od un dispositivo
simile per spostare la macchina.
Per le macchine sprovviste di maniglia, usare procedure corrette e
un’apparecchiatura di portata adeguata per sollevare la macchina.
Mantenere le apparecchiature (i fili ed i cavi) lontano dai veicoli in
movimento quando si lavora in posizione sopraelevata.
Nel caso si usassero carrelli con forche ai fini di spostare la macchina, assicurarsi che tali forche siano di una lunghezza sufficiente a
raggiungere il lato opposto della macchina stessa.
Seguire le istruzioni riportate nel Manuale applicativo dell’equazione
NIOSH per le attività di sollevamento, versione aggiornata (Pubblicazione N 94–110) quando si sollevano manualmente parti o
apparecchiature pesanti.
I PEZZI DI METALLO VOLANTI o lo
SPORCO possono danneggiare gli
occhi.
Indossare occhiali di protezione approvati,
con schermi laterali, oppure indossare
una maschera.
LE PARTI IN MOVIMENTO possono
causare ferimenti.
Tenersi lontani da parti in movimento quali
i volani.
Tenere tutti i portelli, i pannelli, i coperchi e le protezioni chiusi e al loro
posto.
Se necessario, per la manutenzione e la riparazione dei guasti, far rimuovere gli sportelli, i pannelli, i coperchi o le protezioni solo da
personale qualificato.
OM-261823 Pagina 2
Rimontare gli sportelli, i pannelli, i coperchi e le protezioni quando la
manutenzione è terminata e prima di collegare il connettore di alimentazione.
I CAMPI ELETTROMAGNETICI (EMF)
possono influenzare il funzionamento dei dispositivi medicali impiantati
(pace-maker ecc.)
I portatori di pace−maker e di altri dispositivi medici impiantati devono mantenersi a distanza.
I portatori di dispositivi medici impiantati devono consultare il proprio
medico ed il fabbricante del dispositivo prima di avvicinarsi alle operazioni di saldatura ad arco e a punti, sgorbiatura, taglio
arco−plasma o di riscaldamento ad induzione.
Il VAPORE E IL LIQUIDO REFRIGERANTE CALDO possono causare
ustioni.
Se il liquido refrigerante si surriscalda, il tubo può
rompersi.
Non scollegare le estremità del tubo montato su un pezzo da
lavorare caldo.
Se l’erogazione di liquido refrigerante si arresta, lasciare
un’estremità del tubo collegata per consentire al liquido di
ritornare nel gruppo di raffreddamento e scaricare la pressione.
Per prevenire danni, rimuovere il tubo dal pezzo da lavorare.
Ispezionare visivamente lo stato dei tubi, delle funi e dei cavi prima di
ogni utilizzo e non utilizzare tali componenti se si riscontrano danni.
Lasciare raffreddare prima di effettuare qualsiasi operazione sulla
saldatrice.
I FLUIDI AD ALTA PRESSIONE possono
causare lesioni anche mortali.
Il refrigerante può essere sottoposto a
pressione elevata.
Rilasciare la pressione prima di operare sul
refrigerante.
In caso di QUALSIASI fluido iniettato sotto pelle o nel corpo, rivolgersi immediatamente a personale medico.
LE RADIAZIONI EMESSE DALL’ALTA
FREQUENZA possono causare delle
interferenze.
L’USO ECCESSIVO può causare
SURRISCALDAMENTO DELL’APPARECCHIATURA.
Permettere che l’apparecchiatura si raffreddi.
Ridurre la corrente oppure ridurre il ciclo di lavoro prima di ricominciare a scaldare.
Seguire il ciclo operativo nominale.
L’ELETTRICITA’
STATICA
può
danneggiare le parti sul circuito.
Indossare fascetta di messa a terra sul polso
PRIMA di maneggiare circuiti o parti.
Usare sacchi o scatole antistatica per immagazzinare, muovere o trasportare cartelle di
circuito stampato.
L’ESPLOSIONE DELLA
può causare ferimenti.
Le radiazioni ad alta frequenza possono interferire con la radionavigazione, i servizi di sicurezza, i
computer e gli strumenti di comunicazione.
L’installazione deve essere effettuata esclusivamente da persone
qualificate ed esperte di attrezzature elettroniche.
É responsabilità dell’utente fare correggere immediatamente qualsiasi problema di interferenza che si presenti in seguito all’installazione
da un elettricista qualificato.
Qualora avvisati dall’FCC (Ufficio Controllo Frequenze) riguardo interferenze, smettere immediatamente di usare l’attrezzatura.
Assicurarsi che l’apparecchiatura sia regolarmente controllata e
mantenuta in efficienza.
Tenere i portelli e i pannelli della fonte di alta frequenza ben chiusi.
LEGGERE LE ISTRUZIONI.
BATTERIA
Leggere attentamente tutte le etichette ed il
Manuale d’uso e seguire le indicazioni ivi riportate prima di installare, mettere in funzione o riparare la macchina. Leggere le informazioni di
sicurezza riportate all’inizio del manuale ed in
ciascuna sezione.
Usare solamente pezzi di ricambio originali, forniti dal fabbricante.
Eseguire l’installazione, la manutenzione e le riparazioni in conformità a quanto riportato nel Manuale tecnico, negli standard industriali e nelle normative nazionali, statali e locali applicabili.
Non utilizzare la saldatrice per caricare le
batterie o per l’avviamento assistito di veicoli, a
meno che non disponga di una funzione di
carica della batteria specificatamente
progettata per questi scopi.
1-4. Avvertenze “California Proposition 65”
AVVERTENZA: questo prodotto può esporre chi lo usa a sostanze chimiche, tra cui il piombo, note allo stato della
California come cause di cancro e malformazioni alla nascita o
altre anomalie nella riproduzione.
Per maggiori informazioni visitare il sito www.P65Warnings.ca.gov.
1-5. Norme di Sicurezza Principali
Safety in Welding, Cutting, and Allied Processes, ANSI Standard Z49.1,
is available as a free download from the American Welding Society at http://www.aws.org or purchased from Global Engineering Documents
(phone: 1-877-413-5184, website: www.global.ihs.com).
Safety in Welding, Cutting, and Allied Processes, CSA Standard W117.2,
from Canadian Standards Association, Standards Sales, 5060 Spectrum
Way, Suite 100, Mississauga, Ontario, Canada L4W 5NS (phone:
800-463-6727, website: www.csagroup.org).
OSHA, Occupational Safety and Health Standards for General Industry, Title
29, Code of Federal Regulations (CFR), Part 1910.177 Subpart N, Part 1910
Subpart Q, and Part 1926, Subpart J, from U.S. Government Printing Office,
Superintendent of Documents, P.O. Box 371954, Pittsburgh, PA 15250-7954
(phone: 1-866-512-1800) (there are 10 OSHA Regional Offices—phone for
Region 5, Chicago, is 312-353-2220, website: www.osha.gov).
National Electrical Code, NFPA Standard 70, from National Fire Protection Association, Quincy, MA 02169 (phone: 1-800-344-3555, website:
www.nfpa.org and www. sparky.org).
Canadian Electrical Code Part 1, CSA Standard C22.1, from Canadian
Standards Association, Standards Sales, 5060 Spectrum Way, Suite 100,
Mississauga, Ontario, Canada L4W 5NS (phone: 800-463-6727, website:
www.csagroup.org).
Safe Practice For Occupational And Educational Eye And Face Protection, ANSI Standard Z87.1, from American National Standards Institute,
25 West 43rd Street, New York, NY 10036 (phone: 212-642-4900, website: www.ansi.org).
Applications Manual for the Revised NIOSH Lifting Equation, The National Institute for Occupational Safety and Health (NIOSH), 1600 Clifton Rd, Atlanta,
GA 30329-4027 (phone: 1-800-232-4636, website: www.cdc.gov/NIOSH).
1-6. Informazione EMF
Il passaggio della corrente elettrica in qualsiasi conduttore genera campi
elettromagnetici localizzati (EMF). La corrente di saldatura crea un campo
elettromagnetico intorno al circuito e agli apparecchi utilizzati per la saldatura.
I campi elettromagnetici possono interferire con alcune protesi o dispositivi
medicali, tra cui i pacemaker. Le persone a cui sono stati impiantati
apparecchi medicali devono assumere misure protettive, ad esempio la
limitazione dell’accesso ai non addetti e la valutazione dei rischi individuali per
i saldatori. Ad esempio, limitare l’accesso ai passanti o eseguire singole
valutazioni del rischio per le saldatrici. Tutti i saldatori sono tenuti a rispettare
le seguenti procedure al fine di ridurre al minimo l’esposizione ai campi EMF
creati intorno al circuito di saldatura:
1. Tenere i cavi insieme attorcigliandoli o avvolgendoli con nastro
oppure utilizzando una guaina copricavo.
2. Non frapporsi tra i cavi di saldatura. Disporre i cavi su un lato e
lontano dall’operatore.
3. Non avvolgere i cavi intorno al corpo.
4. Tenere testa e busto quanto più lontano possibile dall’apparecchiatura.
5. Fissare il morsetto al pezzo da lavorare il più vicino possibile al
punto di saldatura.
6. Non lavorare, sedersi o restare in prossimità della saldatrice.
7. Non eseguire la saldatura mentre si trasporta la saldatrice o l’alimentatore di filo.
Informazioni sui dispositivi medicali impiantati negli esseri umani:
Le persone su cui sono stati impiantati dispositivi medicali devono
rivolgersi al proprio medico e al produttore del dispositivo prima di
avvicinarsi a luoghi dove si svolgono operazioni di saldatura ad arco,
saldatura a punti, scriccatura, taglio ad arco plasma e riscaldamento a
induzione. In caso di autorizzazione da parte del proprio medico, si
raccomanda di seguire le procedure descritte sopra.
OM-261823 Pagina 3
SEZIONE 2 − DEFINIZIONI
2-1. Simboli di sicurezza aggiuntivi e relative definizioni
Alcuni simboli vengono riportati solo su prodotti CE.
Non smaltire il prodotto con i rifiuti generici.
Riutilizzare o riciclare i Rifiuti da Apparecchiature Elettriche o Elettroniche (RAEE) rivolgendosi, per lo smaltimento,
a un centro di raccolta autorizzato.
Contattare la società di smaltimento rifiuti locale oppure il distributore locale per maggiori informazioni.
Safe37 2017−04
2-2. Simboli vari e relative definizioni
Alcuni simboli vengono riportati solo su prodotti CE.
Cursore
Aumenta
Diminuisce
OM-261 823 Page 4
SEZIONE 3 − DATI TECNICI
3-1. Specifiche dell’unità
Prestazioni nominali a 70° F (21° C)
300 A con ciclo di lavoro del 100%
Massima temperatura di preriscaldamento del pezzo:
600 ° F (315 ° C)*
Requisiti minimi di portata del liquido di raffreddamento
0,30 gpm (1,1 lpm)
Gruppo di raffreddamento
Gruppo di raffreddamento per sistema a induzione per impiego
intensivo (liquido di raffreddamento 043 810)**
*AVVISO - Temperature dei pezzi superiori a 600 F (315 C) possono danneggiare l’induttore mobile e/o ridurne la durata.
**Una configurazione con due dispositivi può richiedere una maggiore capacità di raffreddamento. Per dettagli su un’applicazione specifica,
contattare il costruttore.
3-2. Dimensioni senza accessori
Peso: 40,0 lb (18,1 kg), 9,1 m
Peso: 69,0 lb (31,3 kg), 18,3 m
30 o 60 ft
(9.1 o 18.3 m)
5-1/2 in.
(138 mm)
8-1/8 in.
(206 mm)
5-5/16 in.
(135 mm)
7-1/4 in.
(184 mm)
Ref. 262413-F
3-3. Dimensioni con accessori opzionali
Peso: 43,4 lb (19,7 kg), 9,1 m
Peso: 72,4 lb (32,8 kg), 18,3 m
30 o 60 ft
(9.1 o 18.3 m)
7-3/4 in.
(197 mm)
4-3/4 in.
(120 mm)
8-1/8 in.
(206 mm)
10-1/4 in.
(260 mm)
5-1/4 in.
(133 mm)
Ref. 262413-F
OM−261823 Pagina 5
3-4. Caratteristiche ambientali
ÇÇÇÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ ÇÇÇÇÇ ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ ÇÇÇÇÇ ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇÇÇÇÇÇÇÇÇÇÇÇÇ
ÇÇÇÇÇÇÇÇÇÇÇÇÇÇÇÇÇ
Specifiche di temperatura per il funzionamento del rotore ProHeat 35 Miller in climi freddi
ProHeat
°C
°F
60
140
55
131
50
122
45
113
40
104
35
95
30
86
25
77
20
68
15
59
10
50
5
41
0
32
−5
23
−10
14
−15
5
−20
−4
−25
−13
−30
−22
−35
−31
−40
−40
Gruppo di raffreddamento
Induttore mobile
Cavi di riscaldamento
Conservazione Funzionamento Conservazione Funzionamento Conservazione Funzionamento Conservazione Funzionamento
Efficienza
ridotta sopra i
40 °C
Efficienza
ridotta sopra i
40 °C
Energizzare il
Energizzare il
Energizzare il
sistema di
sistema di
sistema di
frequente per
frequente per
frequente per
mantenere la
mantenere la
mantenere la
temperatura
temperatura
temperatura
Conservare in
Conservare in
Conservare in
del liquido
del liquido
del liquido
luogo asciutto refrigerante luogo asciutto refrigerante luogo asciutto refrigerante
sopra i −10 °C
sopra i −10 °C
sopra i −10 °C
(14 °F).
(14 °F).
(14 °F).
Non raccomandato
Con qualifiche
Normale funzionamento con liquido refrigerante
AVVISO − L’induttore mobile Miller ProHeat 35 è previsto per funzionare a temperature comprese tra −10 C e 60 C (da 14 F a 140 F). Per il funzionamento tra i −40 C e i -10 C (da -40 F a 14 F), adottare le seguenti precauzioni per evitare danni alle apparecchiature:
• Collegare le linee di refrigerante al conduttore mobile a secco o quando la temperatura ambiente supera i −20 °C (−4 °F).
• Azionare il gruppo di raffreddamento per sistema a induzione per impiego intensivo ProHeat 35 solo a temperature comprese tra −10 °C e 40 °C
(da 14 °F a 104 °F) durante il funzionamento dell’induttore mobile/dei cavi con raffreddamento a liquido.
• Utilizzare sempre il liquido refrigerante Miller (codice articolo Miller: 043810).
• Il liquido refrigerante deve scorrere continuamente attraverso l’induttore mobile/cavi con raffreddamento a liquido e deve essere fornita alimentazione a induttore mobile/cavi con raffreddamento a liquido a intervalli regolari per mantenere la temperatura del liquido refrigerante sopra i −10 °F (14
°F).
• Conservare induttore mobile/cavi con raffreddamento a liquido in luogo asciutto. Asciugare l’unità utilizzando aria compressa a 40 psi (2,75 bar)
massimo per espellere il liquido refrigerante dall’induttore mobile e dal cavo di alimentazione.
• Conservare il gruppo di raffreddamento per sistema a induzione per impiego intensivo ProHeat 35 a temperature comprese tra −20 °C e 55 °C (da
−4 °F a 131 °F).
Il liquido refrigerante non inizierà a fluire fino a quando la temperatura è pari a −10 C (14 °F).
AVVISO − Per una conservazione più fredda, il gruppo di raffreddamento deve essere conservato in luogo asciutto. Asciugare l’unità utilizzando aria
compressa a 40 psi (2,75 bar) massimo per espellere il liquido refrigerante da linee di refrigerante, contenitori del filtro, pompa, indicatore
di flusso e scambiatore di controllo.
OM−261823 Pagina 6
SEZIONE 4 − CONFIGURAZIONE DEL GENERATORE/SISTEMA
4-1. Collegamenti del tubo del liquido refrigerante al cavo di uscita singolo
1
Collegamento di una singola
uscita raffreddata a liquido
2
1
2
Al gruppo
di raffreddamento
3
2
4
3
4
5
Collegare il raccordo rapido a entrambi i tubi del
liquido refrigerante dal gruppo di raffreddamento
ai raccordi dei cavi di uscita premendo il raccordo
del tubo del liquido refrigerante sul raccordo del
cavo di uscita.
1
2
3
4
5
Generatore/Gruppo di raffreddamento
Cavo di uscita induttore mobile
Tappo protettivo
Tubo del liquido refrigerante
Gruppo di raffreddamento per sistema
a induzione per impiego intensivo
Collegare il cavo di uscita all’uscita n. 1 del
generatore. Collegare il connettore di protezione
all’uscita n. 2 del generatore.
Arrestare il flusso del liquido refrigerante
prima di collegare/scollegare i relativi tubi.
Per rimuovere i tubi del liquido refrigerante,
afferrare l’anello nero sul raccordo del tubo
804 435−A
flessibile del liquido refrigerante ed estrarlo dal
raccordo del cavo di uscita. Il raccordo del tubo
del liquido refrigerante si separerà da quello del
cavo di uscita.
Per ridurre al minimo le perdite di liquido
refrigerante, i raccordi sono dotati
internamente di valvole a molla che
chiudono quando il raccordo viene
scollegato da quello del cavo di uscita.
4-2. Collegamenti del tubo del liquido refrigerante a cavi di uscita doppi
1
Collegamento
di due uscite con
raffreddamento a liquido
2
1
2
2
3
Al gruppo
di raffreddamento
2
2
3
3
4
4
Quando si collegano due induttori mobili
con lo stesso generatore, i pezzi da
lavorare devono essere della stessa
dimensione e dello stesso materiale.
1
Generatore/Gruppo di raffreddamento
2
Cavo di uscita induttore mobile
3
Tubo del liquido refrigerante
4
Tubo del liquido refrigerante con doppio
cavo di uscita
5
Gruppo di raffreddamento per sistema
a induzione per impiego intensivo
3
Collegare i cavi di uscita all’uscita n. 1 e all’uscita
n. 2 del generatore.
Per il funzionamento con doppia uscita, i tubi del
liquido refrigerante tra i cavi di uscita e il gruppo
di raffreddamento devono essere collegati
in serie. Collegare il tubo del liquido refrigerante
con doppia uscita tra i raccordi dei cavi di uscita
n. 1 e n. 2 premendo il raccordo del cavo
del liquido refrigerante sul raccordo del cavo
di uscita. Collegare il raccordo rapido a entrambi
i tubi del liquido refrigerante dal gruppo
di raffreddamento ai restanti raccordi dei cavi di
uscita.
5
804 436−A
Arrestare il flusso del liquido refrigerante
prima di collegare/scollegare i relativi tubi.
Per rimuovere i tubi del liquido refrigerante,
afferrare l’anello nero sul raccordo del tubo
flessibile del liquido refrigerante ed estrarlo dal
raccordo del cavo di uscita. Il raccordo del tubo
del liquido refrigerante si separerà da quello del
cavo di uscita.
Per ridurre al minimo le perdite di liquido
refrigerante, i raccordi sono dotati
internamente di valvole a molla che
chiudono quando il raccordo viene
scollegato da quello del cavo di uscita.
OM−261823 Pagina 7
4-3. Collegamenti del tubo del liquido refrigerante ai cavi di uscita doppi con
scambiatore di calore 300993
2
Percorso del tubo del liquido refrigerante
A
Da
1B
Uscita gr. raffr.
EXT In
1A
2B
EXT Out
Ritorno gr. raffr.
2A
1
2B
2A
AVVISO − I collegamenti errati
del sistema refrigerante possono
danneggiare gli
accessori.
Accertarsi che entrambi gli
accessori si trovino nel circuito
del refrigerante.
1B
1A
EXT OUT
USCITA GR. RAFFR.
RITORN GR. RAFFR.
EXT IN
269841-A
269 841-A
4-4. Collegamento del cavo della termocoppia all’induttore mobile
Per assicurare una corretta messa a terra, utilizzare un cavo di prolunga per termocoppia a tre poli dall’induttore mobile alla sorgente
utilizzata per il preriscaldamento.
Collegare un’estremità della prolunga della termocoppia a TC5 sul generatore e l’altra all’induttore mobile.
Se si utilizzano due induttori mobili con lo stesso generatore, collegare un secondo cavo di prolunga della termocoppia dal secondo induttore mobile
a TC6 sul generatore.
AVVISO − TC5 e TC6 sono misure di protezione dell’induttore mobile e non si riferiscono alla temperatura del pezzo da saldare. Il ProHeat limita
la potenza in uscita se la temperatura interna raggiunge i 320 F (160 C) e disattiva l’uscita se tale temperatura raggiunge i 340 F (171 C ).
Quando si collegano due induttori mobili allo stesso generatore, i pezzi da lavorare devono essere della stessa dimensione e dello stesso
materiale.
Note
OM−261823 Pagina 8
4-5. Montaggio del braccio sul supporto
Il supporto tubolare fornito a cura del cliente
deve essere in grado di mantenere il gruppo
in posizione verticale senza ribaltarsi con
il braccio, l’induttore mobile e gli accessori
installati.
Non salire o appoggiarsi al braccio o al
supporto tubolare.
1
2
Supporto tubolare
(non compreso nella fornitura)
Tubo (non compreso nella fornitura)
Diametro esterno 1,50 - 2,00 in. (38,1 - 50,8 mm).
3
4
5
6
7
Induttore mobile
Tubo impugnatura
Albero girevole
Braccio di montaggio
Perno a sgancio rapido
Fissare l’induttore mobile al braccio facendo scorrere
il tubo impugnatura sull’albero girevole e fissando
il tutto con il perno a sgancio rapido.
8
6
5
8
9
3
Manopola
Serrare la manopola per fissare il braccio in
posizione.
9
Bullone a occhiello
Fissare il cavo di uscita al bullone a occhiello.
10 Bloccaggio delle ruote
4
Se il supporto fornito dal cliente dispone di ruote,
bloccare le ruote dopo aver posizionato l’induttore
mobile sul pezzo da saldare.
11
7
Induttore
mobile
senza accessori.
2
1
11 Viti a testa zigrinata regolabili
Serrare o allentare le viti per regolare il movimento
dell’albero girevole. Se su un gomito, serrare la vite
sul lato gomito del braccio per prevenire la rotazione
verso il basso dell’induttore durante la rotazione del
gomito.
AVVISO − Quando si rimuove l’induttore mobile dal
pezzo, non rilasciare l’impugnatura finché l’induttore
non si trova nella posizione di riposo (disteso o
ripiegato). In caso di caduta, l’induttore mobile può
danneggiarsi.
Prima di utilizzare l’unità, assicurarsi che
il supporto sia stabile.
10
264 043−D
OM−261823 Pagina 9
4-6. Installazione dei cavi degli accessori nel passacavi
1
Passacavi
2
Prolunga della termocoppia (TC)
3
Cavo del sensore di spostamento
4
Gruppo tubi pneumatici
5
6
Prolunga del sensore a infrarossi
Linguette di allineamento
Stendere la prolunga TC e il gruppo
passacavi in un punto in piano.
Aprire il passacavo. Posizionare gli
elementi nel passacavo rispettando le
dimensioni mostrate sul lato dell’induttore
mobile del disegno. Assicurarsi che gli
elementi siano orientati come mostrato nel
disegno.
Per l’orientamento corretto della prolunga
infrarossi nel passacavi, prendere nota
della posizione delle linguette di
allineamento sui connettori dei cavi della
prolunga infrarossi.
Lato induttore mobile
18 in.
(457 mm)
15 in.
(381 mm)
Lato ProHeat
6 in.
(152 mm)
3
4
5
2
6
1
Guaina protettiva
6
Rif. 265 156-C
Note
OM−261823 Pagina 10
4-7. Montaggio del gruppo sensore di spostamento sull’induttore mobile
1 Gruppo sensore di spostamento
2 Manopola di fissaggio
3 Connettore 4 pin
4 Pomello regolazione tensione
5 Staffa di fissaggio
Fare scorrere il sensore di spostamento sulla
staffa di fissaggio a uno dei lati dell’induttore.
Serrare la manopola per fissare il gruppo
in posizione.
Collegare l’estremità a 4 pin del cavo fornito
al connettore a 4 pin del gruppo sensore di spostamento. Collegare l’estremità a 14 pin del cavo
al connettore a 14 pin sul retro del generatore.
Dopo il montaggio sul tubo, utilizzare la
manopola di regolazione della tensione
per assicurarsi che la ruota sia saldamente
fissata al tubo. Il contatto tra ruota e tubo può
allentarsi durante il riscaldamento, causando
lo slittamento della ruota. Regolare di nuovo
la tensione in questo punto per assicurarsi
che la ruota giri. I fori sul lato della ruota consentono all’utente di monitorare visivamente la
rotazione della ruota.
5
3
AVVISO − Se nel generatore il cavo del sensore
di spostamento non è collegato internamente al
connettore a 14 pin (pin G), per poter usare il
sensore sarà necessario fare installare da una
persona qualificata il kit n. 268031.
4
Per
l’uso dell’accessorio è necessario
anche aggiornare la revisione del software
1.21 o precedente della saldatrice.
AVVISO − I modelli precedenti di induttore
mobile potrebbero non presentare la staffa
di fissaggio installata. Fare installare il kit
262527 da una persona qualificata.
2
1
Quando si utilizzano due rotori, è 262417−A
possibile
usare un solo Sistema di rilevamento di
spostamento.
Ref. 262417-B
4-8. Montaggio del gruppo a infrarossi sull’induttore mobile
5
1
4
1
2
3
4
5
Gruppo a infrarossi
Guide di montaggio
Manopola di fissaggio
Connettore infrarossi a 5 pin
Raccordo tubo aria
Fare scorrere il gruppo infrarossi sulle guide di
montaggio sul lato anteriore dell’induttore mobile.
Serrare la manopola per fissare il gruppo nella
posizione desiderata.
Collegare il connettore a 5 pin sul lato induttore
mobile della prolunga infrarossi (vedere la Sezione
4-6) al connettore infrarossi a 5 pin sul gruppo
infrarossi. Collegare il connettore a 5 pin sul lato
ProHeat del cavo alla presa RC1 o RC2 scatola di
3 giunzione (vedere la Sezione 5-8).
Collegare il tubo dell’aria dal gruppo regolatore−filtro
aria (vedere la Sezione 4-11) al raccordo del tubo
dell’aria sul gruppo a infrarossi.
2
Ref. 262417-B
Se il livello di revisione corrente della scheda
Power Source Micro è precedente a 1.25 o se il
livello di revisione corrente della scheda
Operator Interface Micro è precedente a 1.28 è
necessario provvedere ad un aggiornamento. I
livelli di revisione del software correnti sono
mostrati all’accensione sul display del pannello
frontale del ProHeat 35. Per aggiornare il
software, contattare il servizio di assistenza
Miller
visitando
il
sito
ISGservice@MillerWelds.com.
OM−261823 Pagina 11
4-9. Collegamento dei raccordi rapidi di scarico al gruppo regolatore−filtro dell’aria
1
2
1
Gruppo regolatore−filtro dell’aria
Raccordi rapidi
Collegare i raccordi rapidi in dotazione
sul fondo del gruppo regolatore−filtro
dell’aria. I raccordi devono essere
serrati solo a mano. Non serrare
eccessivamente.
3
3
Pomello di regolazione della
pressione
AVVISO − La pressione è preimpostata
in fabbrica a 4 psi (0,28 bar) per
raggiungere i 0,53 − 1,8 cfm (5 − 15 lpm).
Non tentare di modificare questa
impostazione per non danneggiare il
dispositivo a infrarossi.
Rif. 277 853-A
2
4-10. Collegamento della saldatrice al regolatore−filtro dell’aria
3
1
Gruppo regolatore−filtro dell’aria
2
Vite a testa esagonale 10-32
3
Vite a testa esagonale 1/4-20
Rimuovere la vite 10-32 dal lato
anteriore della saldatrice e conservarla.
Allentare le due viti 1/4-20 sul lato
anteriore della saldatrice. Fare scorrere
il gruppo regolatore−filtro dell’aria sulle
viti allentate.
2
Rimontare e serrare la vite 10-32.
Serrare le due viti 1/4-20.
1
4
5
6
7
Collegare i tubi di scarico alla parte
inferiore del filtro e del regolatore quindi
farli passare attraverso le due fascette
fermatubo.
4
7
5
6
Vite a testa esagonale 10-32
(esistente)
Fascette
Viti a testa esagonale 10-32 x 1/2
(in dotazione)
Tubo di scarico
Fissare le fascette rimuovendo le viti
10-32 esistenti dal lato destro del gruppo
di raffreddamento e sostituendole con le
due viti 10-32 x 1/2 in dotazione.
Attrezzi necessari:
5/16, 3/8 pollici
Sostituire le viti 10-32 esistenti con
le viti 10-32 x 1/2 più lunghe in
dotazione, una per volta.
Assicurarsi che i tubi
scarichino verso aree
traffico pedonale.
non
con
Rif. 262 416-B
OM−261823 Pagina 12
4-11. Ingresso gruppo regolatore−filtro dell’aria e collegamenti di uscita
1
Gruppo regolatore−filtro dell’aria
Gruppo regolatore−filtro dell’aria con
raccordi di scarico e tubo installato.
2
Raccordo di ingresso aria
Montare qui il raccordo (1/4 in. NPT)
fornito dal cliente.
1
3
2
Separatore aria
Utilizzare il separatore aria quando si
impiegano due induttori mobili.
4
Tubo pneumatico di collegamento
al gruppo a infrarossi.
3
4
Rif. 277 853-A
4-12. Collegamento del sensore di movimento al generatore
1
Cavo del sensore di spostamento
Collegare l’estremità a 14 pin del sensore di
spostamento in dotazione al retro del generatore.
Collegare l’estremità a 4 pin al cavo del sensore
di spostamento.
2
Cavetto a 14 pin
Per l’uso su comandi a distanza opzionali di tipo
On/Off.
3
1
2
Parte frontale
Fascetta serracavo
Rimuovere la vite dal lato inferiore sinistro
del generatore. Fissare la fascetta serracavo alla
parte anteriore del generatore utilizzando la vite
più lunga inclusa nella dotazione.
4
Gancio e cinghia con occhiello
Una volta fissata la fascetta serracavo e collegati
i cavi al generatore, fissare il cavo alla fascetta
utilizzando la cinghia con occhiello e il gancio.
Parte posteriore
Parte posteriore
4
3
262 416-A
Parte frontale
OM−261823 Pagina 13
4-13. Collegamento scatola di giunzione a infrarossi alla saldatrice
1
Scatola di giunzione
Collegare la scatola di giunzione agli ingressi della
termocoppia sul pannello frontale della saldatrice.
2
Cavo a 14 pin
Collegare il cavo a 14 pin sulla scatola di giunzione
al connettore a 14 pin sul retro della saldatrice.
1
1
Parte posteriore
2
Parte frontale
Parte frontale
Parte posteriore
Rif. 262 416-B
4-14. Collegamento del sensore di spostamento con la scatola di giunzione infrarossi
collegata alla saldatrice
1
Scatola di giunzione
2
Cavo del sensore di spostamento
Collegare l’estremità a 14 pin del cavo del sensore
di spostamento alla presa RC7 sulla scatola
di giunzione.
3
Cavetto spiralato 14 pin
Adatto all’uso con comando On/Off opzionale.
1
2
3
277 846-A
OM−261823 Pagina 14
SEZIONE 5 − FUNZIONAMENTO
5-1. Configurazione generatore/sistema
Per istruzioni complete sul funzionamento del generatore, consultare il manuale d’uso del generatore stesso.
Collegare l’induttore mobile alla saldatrice prima di accenderla.
5-1-1 Induttore mobile — Modalità di comando manuale o temperatura
AVVISO − Quando si utilizza un induttore mobile, si consiglia vivamente la misurazione della temperatura e il rilevamento dello spostamento.
L’induttore mobile induce fino a 20 kW in piccole aree, se non lo si sposta con una rapidità sufficiente la temperatura del pezzo può andare oltre
i 600 F (315 C) . Utilizzando il sensore di spostamento, il sistema riduce l’uscita di pari passo con la velocità di spostamento e disabilita l’uscita
quando si arresta lo spostamento.
Il sensore di spostamento è un dispositivo sensibile che misura le velocità di spostamento con una precisione nell’ordine di un IPM.
Una volta arrestato lo spostamento di un pezzo, è previsto un ritardo di tre secondi prima di poter riattivare l’uscita.
La presenza di vibrazioni per oltre tre secondi causate da fonti quali carrelli elevatori, treni, operazioni di rettifica, movimentazioni del pezzo possono attivare il sensore e quindi l’uscita.
Premere sempre il pulsante Stop sul pannello frontale del ProHeat quando si interrompe lo spostamento del pezzo, per prevenire un riscaldamento
accidentale dello stesso.
Rilevamento dello spostamento
Il sensore di spostamento può essere montato sul lato sinistro o destro dell’induttore mobile. Può inoltre essere montato lontano dall’induttore in
una posizione che assicura una velocità di spostamento simile a quella dell’induttore. Per il montaggio del sensore di spostamento è prevista una
staffa lunga 3,75 pollici (96 mm) e larga 2,5 pollici (64 mm).
Collegare uno o più induttori mobili alla saldatrice prima di accenderla.
Per visualizzare la schermata di configurazione del sistema premere simultaneamente i pulsanti Parametri
kW
A
V
Hz
e Programma
,
verranno visualizzate sul display le seguenti schermate:
Premere il pulsante del cursore
per spostare il cursore sul parametro da modificare. Premere Aumenta
o Diminuisci
per impostare i parametri.
SCHERMATA DI CONFIGURAZIONE DEL SISTEMA 1
Deg Units...:>°F
SYSTEM SETUP1
Tolerance...: ±25
Max Output..: 35 KW
RI Clr Purge: 60S
Control Mode: Temp
RI Init KW: 0.0KW
Impostare Deg Units (Gradi) su F o C a seconda delle necessità.
Impostare Tolerance (Tolleranza), se necessario.
Impostare Control Mode (Modalità controllo) su Manual (Manuale) o Temp (Temperatura), in base alle necessità.
Impostare i kW iniziali dell’induttore mobile su un valore compreso tra 0,0 e 35,0 kW
I kW iniziali dell’induttore mobile possono essere aumentati quando si lavora su pezzi di massa maggiore. Si consiglia di riscaldare
il primo pezzo con i kW impostati su un valore basso. Osservare quindi il massimo livello di kW che il ciclo di riscaldamento raggiunge,
infine impostare i kW iniziali su quel valore o su uno inferiore.
I kW dell’opzione Max Output possono essere ridotti se si lavorano pezzi di massa inferiore, in modo da minimizzare l’apporto di calore.
Tempo di spurgo del gruppo di raffreddamento dell’induttore mobile: 30−240 secondi
Il tempo di spurgo preimpostato per il gruppo di raffreddamento dell’induttore mobile è 60 secondi per le applicazioni che utilizzano cavi
dell’induttore da 18 metri. Tale tempo può essere ridotto fino a 30 secondi in caso di induttori mobili standard con cavo di 9 metri. Quando si
collegano due induttori mobili, il ProHeat raddoppia automaticamente il tempo.
Premere simultaneamente una seconda volta i pulsanti Parametri
kW
A
V
Hz
e Programma
, verrà visualizzata sul display la seguente
schermata:
SCHERMATA DI CONFIGURAZIONE DEL SISTEMA 2
TC1,2 Type...:>IR4−20
SYSTEM SETUP2
IR Input Max.: 750
Trvl Detect..: On
IR Input Min.: 212
Trvl Speed...: IPM
Decouple Fault: On
OM−261823 Pagina 15
Quando si utilizzano due rotori, è possibile usare contemporaneamente due sensori a raggi infrarossi.
Quando si utilizzano due induttori mobili con la stessa saldatrice, i pezzi da lavorare devono essere della stessa dimensione e dello stesso
materiale.
AVVISO − TC5 e TC6 servono come protezione dell’induttore mobile, non servono al rilevamento della temperatura del tubo. Il ProHeat limita
la potenza in uscita se la temperatura interna raggiunge i 320 F (160 C) e disattiva la potenza in uscita se la temperatura interna raggiunge
i 340 F (171 C ). La temperatura del tubo deve essere monitorata utilizzando il metodo di misurazione della temperatura preferito.
Se si utilizza la funzione di rilevamento dello spostamento, impostare Trvl Detect su On.
In caso contrario, se non si usa Trvl Detect, questo parametro deve essere impostato su Off o l’unità non emetterà calore.
L’uso della funzione di rilevamento spostamento è consigliato per tutte le applicazioni con induttore mobile. Agevola il mantenimento di un livello
di calore omogeneo sul pezzo e regola la potenza generata in base alla velocità di spostamento in modalità Temp.
Impostare le unità Trvl Speed in base alle necessità.
Premere il pulsante Programma
una volta per entrare nella schermata Programma induttore mobile.
Se è stata selezionata la modalità manuale, verrà visualizzata la seguente schermata.
Schermata Programma induttore mobile
Mode....: Manual
Power..: 0.0 KW
Command.: >0.0 KW
Current: 0 A
Run Time: 00:03:00
Voltage: 0 V
Frequency: 4.5 kHz
Collegare un’estremità della prolunga della termocoppia a TC5 sulla saldatrice e l’altra al lato posteriore dell’induttore mobile.
Se si utilizzano due induttori mobili con la stessa saldatrice, collegare una seconda prolunga della termocoppia dal secondo induttore mobile a TC6
sulla saldatrice.
Note
OM−261823 Pagina 16
5-1-2 Modalità controllo temperatura con dispositivo a infrarossi
I sensori IR sono spesso progettati per un intervallo specifico di temperature ed emissività. ProHeat 35 con installato il software per interfaccia
operatore, revisione 1.28, consente di controllare la temperatura con l’induttore mobile.
Per verificare i livelli di revisione del software, premere contemporeaneamente per 10 secondi i tasti Run Status (Stato di funzionamento)
e Parameters (Parametri) per visualizzare la revisione del software.
Interfaccia operatore . . . . . . 1.28
Controllo ponte uP . . . . . . . . 1.25
Sulla schermata di configurazione del sistema 1, impostare il Modo di controllo sulla temperatura. Premere il pulsante del cursore
o Diminuisci
selezionare Potenza max. Premere i pulsanti Aumenta
cursore
per
per impostare un valore massimo. Premere il pulsante del
per spostarsi su Modo di controllo. Premere i pulsanti Aumenta
o Diminuisci
per impostare il parametro sulla
temperatura.
una volta per entrare nella schermata Programma controllo temperatura.
Premere il pulsante Programma
Se è stata selezionata la modalità Temp, viene visualizzata la seguente schermata (i valori effettivi possono variare).
Se si utilizza la funzione di rilevamento dello spostamento:
Nella schermata di configurazione del sistema 2, premere il pulsante del cursore
spostamento. Premere il pulsante Aumenta
o Diminuisci
fino a quando non viene selezionato il rilevamento dello
per attivare o disattivare l’uscita.
Mode ................. : Rolling Inductor
Control TC: ......... : 1
Temperature. ........ : 400
Max Time ............ : 01:00:00
Premere il pulsante Cursore
e Aumenta
o Riduci
per impostare i parametri Control TC (1 o 1,2), Temperature (400−600)
e Max Time (Tempo max.).
AVVISO − Se il controllo temperatura viene
utilizzato in modo non corretto sussiste il rischio
di danni per il pezzo da saldare. Con questo
dispositivo, non utilizzare termocoppie saldate o
di tipo sonda in modalità controllo temperatura.
Misurare la temperatura sempre immediatamente
dopo che il dispositivo è passato sopra la zona di
riscaldamento (entro 2 centimetri dall’induttore
mobile). Tenere il pezzo o il dispositivo in
movimento mentre l’erogazione è attivata.
Per lo staffaggio o se
le ruote vengono
rimosse, mantenere
una distanza tra i
giunti di 8 mm
(0,3125 in.).
AVVISO − Mantenere una distanza tra i giunti
di 8 mm (0,3125 in.) per ridurre al minimo il
livello di riscaldamento all’interno del rotore.
Posizione di
misurazione della
temperatura
{
< 2 in.
(<51 mm)
Direzione di spostamento del
pezzo da saldare relativa al
rotore
Ref. 262413-G
In questa modalità, i canali della termocoppia
sono definiti come segue:
TC1TC . . . . . . . . . . controllo
TC2TC . . . . . . . . . . controllo
TC3TC . . . . . . . . . . riferimento
TC4TC . . . . . . . . . . riferimento
TC5TC . . . . . . . . . . dispositivo interno
TC6TC . . . . . . . . . . dispositivo interno
Se per il controllo si utilizza sia TC1 che TC2,
il generatore effettuerà il controllo in base al più
caldo dei due dispositivi di misurazione.
OM−261823 Pagina 17
5-2. Segnale di retroazione temperatura utilizzando un dispositivo a infrarossi
Definizioni:
Radiazione infrarossa (IR) - Radiazione che presenta una lunghezza d’onda tra il limite rosso dello spettro della luce visibile e le microonde
(circa 800 nm - 1 mm). Viene emessa in particolare da oggetti riscaldati e può essere utilizzata per determinare la temperatura.
Emissività - Una quantità adimensionale che descrive l’efficienza con cui un materiale irradia energia nell’infrarosso. Per i metalli varia notevolmente
a seconda del tipo di metallo e della condizione della superficie. L’emissività presenta un range da 0 a 1.
Riflettività - La capacità di un oggetto di riflettere l’energia emessa da altri oggetti.
Temperatura reale - La temperatura effettiva di un oggetto.
Temperatura apparente - La temperatura letta da un sensore. È una funzione della temperatura reale, dell’emissività e della riflettività.
Range di accuratezza - La gamma di temperatura in cui il dispositivo è accurato.
Accuratezza ed emissività:
L’accuratezza della misurazione a infrarossi dipenderà in larga misura dalle condizioni della superficie e del pezzo, oltre che dal tipo di sensore
acquistato.
I tipici sensori di fascia bassa sono accurati in una gamma ristretta di temperature a un’emissività specifica. Richiedono che il pezzo presenti una
finitura superficiale uniforme. Una finitura nera liscia avrà un’emissività vicino a 1, mentre una superficie lucida avrà una emissività prossima allo 0.
Poiché i dispositivi tipici sono impostati su valori più elevati di emissività (0,8-1,00), un pezzo con scorie di laminazione/ruggine in genere fornisce
un segnale di retroazione più accurato rispetto a un giunto con finitura lucida.
Alcuni dispositivi di fascia alta sono in grado di rilevare anche cambiamenti dell’emissività. Questo viene effettuato filtrando il segnale a infrarossi
dalle altre zone dello spettro, assicurando in questo modo una maggiore accuratezza rispetto ai dispositivi di fascia bassa.
Il dispositivo a infrarossi scelto dipende dal materiale, dalla preparazione e dall’accuratezza richiesta quando si effettua il monitoraggio
della temperatura del pezzo da saldare.
Tabella 5-1. Caratteristiche di uscita dell’induttore mobile
Tipo uscita
Massima corrente
Induttore mobile singolo
300 A
Induttore mobile doppio
*La potenza massima del sistema è 35 kW, quindi ciascuna uscita dispone di circa 17,5 kW,
che utilizzano meno di 300 A
300 A per uscita*
5-3. Posizionamento del sensore a raggi infrarossi con l’utilizzo di due rotori
Quando si posiziona il rotore centralmente su
un giunto, il sensore a raggi infrarossi dovrebbe essere centrato a una distanza di un pollice da ciascuna estremità del giunto.
A
A
276906-A
OM−261823 Pagina 18
5-4. Protezione del cappuccio a raggi infrarossi
AVVISO − Quando si salda vicino a
un sensore a raggi infrarossi, è
possibile aggiungere un giunto per
tubi da 1,5 in. oltre che una piccola
sezione di tubo per meglio
proteggersi dagli spruzzi e dal fumo
di saldatura. Lasciare una certa
distanza nella parte superiore del
giunto
per
consentire
la
circolazione
dell’aria
di
raffreddamento dei raggi infrarossi.
Lasciare una certa distanza nella
parte superiore del giunto per
consentire la circolazione dell’aria di
raffreddamento dei raggi infrarossi.
0,125 in.
276903-B
5-5. Max KW ammessi utilizzando la funzione di rilevamento dello spostamento
L’algoritmo di controllo presenta un lento tempo di salita per ridurre al minimo i picchi di temperatura nei piccoli componenti e per prevenire ampi
incrementi di temperatura quando la parte riscaldata del tubo torna di nuovo sotto l’induttore. L’aggiunta di un sensore di spostamento consente
al sistema di raggiungere tempi di rampa più rapidi in caso di spostamenti superiori a 15 IPM.
Sensore di spostamento
Modalità di controllo
Velocità di saldatura (IPM)
Minuti appros. alla max. impostazione potenza
Off
Manuale
−
0
On
Manuale
−
0
Off
Temp
−
6
On
Temp
< 15
6
On
Temp
> 15
2
OM−261823 Pagina 19
Il
Questo grafico raffigura i valori massimi di KW/IPM quando la
funzione di rilevamento dello spostamento è impostata su On
35
Due induttori mobili
Max KW ammessi
30
25
20
Un induttore mobile
15
10
5
0
0
10
20
30
Velocità di spostamento IPM
Note
OM−261823 Pagina 20
40
50
ProHeat 35 può limitare la potenza
massima (KW) all’induttore mobile quando si
utilizza la funzione di rilevamento dello
spostamento.
Si consiglia di testare la temperatura dei componenti a varie velocità di spostamento per assicurare che la velocità di apporto termico sia quella
desiderata. Per velocità inferiori, il livello di
erogazione può essere ridotto nelle seguenti
schermate:
1. Max Output (Uscita max.) del ProHeat 35
nella schermata System Setup (Configurazione
sistema)
2. Command nella schermata Program
(Programma) per la modalità controllo manuale
Velocità di spostamento:
Si consiglia di iniziare il test con valori di kW inferiori e di aumentare tale livello se necessario.
Per materiali sottili, le basse velocità di spostamento possono assicurare un riscaldamento
omogeneo in una o due passate.
I materiali più spessi possono richiedere più passate per portare un componente alla temperatura
desiderata. L’uso di velocità più elevate assicura
un apporto di calore frequente e riduce le perdite
di calore tra una passata e l’altra. Si consiglia di
testare i tempi di riscaldamento a diverse velocità
di spostamento per assicurarsi che venga raggiunta una velocità di riscaldamento ottimale.
AVVISO − Un riscaldamento eccessivo può danneggiare il pezzo da saldare.
5-6. Disposizione con dispositivo di riscaldamento singolo (in figura senza accessori)
e ciclo di lavoro
Per lo staffaggio o se le
ruote vengono rimosse,
mantenere una distanza tra
i giunti di 8 mm (0,3125 in.).
Collocare la parte frontale del rotore a massimo 8 mm (0,3125 in.)
dal pezzo da saldare. Qualora si collochi il rotore a una distanza
maggiore di 8 mm (0,3125 in.) dal pezzo da saldare, il rotore deve
essere monitorato a vista per evitarne il surriscaldamento.
Alimentazione
di rete
Protezione dell’isolamento
secondario
Induttore mobile
(Tubo o piastra liscia)
Comando a distanza
On/Off opzionale
Sorgente di
induzione
Cavo di prolunga a tre poli tipo K
messo a terra della termocoppia
262458-E
Per
una descrizione completa della
configurazione del ProHeat 35, consultare
il manuale d’uso.
Tutti i cavi di prolunga delle
termocoppie per il collegamento
all’induttore mobile devono essere
cavi a 3 poli con messa a terra.
Non toccare parti elettriche sotto
tensione.
Non toccare o maneggiare bobine
a induzione/funi/cavi durante l’uso.
Durante l’uso, tenere gioielli in
metallo, orologi, anelli, scarpe con
punta in acciaio e altri oggetti
metallici lontani dalle bobine a
induzione/dal
dispositivo
di
riscaldamento.
L’induttore mobile raffreddato a liquido
è progettato per un ciclo di lavoro del 100%
a 300 A, in grado di erogare circa 20 KW,
in base all’accoppiamento col pezzo.
AVVISO − La disposizione a induttore
mobile singolo richiede un cavo di prolunga
per la termocoppia e un induttore mobile
collegato al generatore.
AVVISO − Avviare lo spostamento dei
componenti prima di eccitare l’induttore
mobile. In caso contrario si potrebbe
danneggiare le apparecchiature e/o
il pezzo da saldare. Il tubo deve ruotare in
senso opposto alla posizione dell’induttore
mobile, come mostrato in figura.
AVVISO − Utilizzare l’induttore mobile solo
con un generatore Miller ProHeat.
Quando si mette a punto il dispositivo
per
ottenere
risultati
ottimali,
assicurarsi che tutte e quattro le ruote
tocchino il pezzo da saldare. Durante
l’uso, le quattro ruote potrebbero non
toccare il pezzo nello stesso momento
a causa di imperfezioni e/o della forma
del pezzo.
OM−261823 Pagina 21
5-7. Disposizione con dispositivo di riscaldamento doppio (in figura senza accessori)
e ciclo di lavoro
Per lo staffaggio o se le
ruote vengono rimosse,
mantenere una distanza tra
i giunti di 8 mm (0,3125 in.).
Collocare la parte frontale del rotore a massimo 8 mm (0,3125 in.)
dal pezzo da saldare. Qualora si collochi il rotore a una distanza
maggiore di 8 mm (0,3125 in.) dal pezzo da saldare, il rotore deve
essere monitorato a vista per evitarne il surriscaldamento.
Alimentazione
di rete
Protezione dell’isolamento
secondario
Induttore mobile
(Tubo o piastra liscia)
Comando a distanza
On/Off opzionale
Sorgente di
induzione
Cavo di prolunga a tre poli tipo K
messo a terra della termocoppia
Per
una descrizione completa della
configurazione del ProHeat 35, consultare
il manuale d’uso.
Tutti i cavi di prolunga delle
termocoppie per il collegamento
all’induttore mobile devono essere
cavi a 3 poli con messa a terra.
Non toccare parti elettriche sotto
tensione.
Non toccare o maneggiare bobine
a induzione/funi/cavi durante l’uso.
Durante l’uso, tenere gioielli in
metallo, orologi, anelli, scarpe con
punta in acciaio e altri oggetti
metallici lontani dalle bobine a
induzione/dal
dispositivo
di
riscaldamento.
OM−261823 Pagina 22
262458-E
Il ProHeat 35 è progettato per erogare una
potenza di 35 KW con un ciclo di lavoro del
100%. Quando si utilizzano due induttori
mobili collegati a un singolo generatore,
ogni induttore può erogare una potenza
di circa 17,5 kW a 280 A.
AVVISO − La disposizione a induttore
mobile doppio richiede due cavi di prolunga
per la termocoppia e due induttori mobili
collegati al generatore.
AVVISO − Avviare lo spostamento dei
componenti prima di eccitare l’induttore
mobile. In caso contrario si potrebbe
danneggiare le apparecchiature e/o
il pezzo da saldare. Il tubo deve ruotare in
senso opposto alla posizione dell’induttore
mobile, come mostrato in figura.
AVVISO − Utilizzare l’induttore mobile solo
con un generatore Miller ProHeat.
Quando si mette a punto il dispositivo
per
ottenere
risultati
ottimali,
assicurarsi che tutte e quattro le ruote
tocchino il pezzo da saldare. Durante
l’uso, le quattro ruote potrebbero non
toccare il pezzo nello stesso momento
a causa di imperfezioni e/o della forma
del pezzo.
Per aumentare la capacità di raffreddamento può essere necessaria una
configurazione a due dispositivi.
Contattare il produttore per informazioni su applicazioni specifiche.
5-8. Etichetta scatola di giunzione
1
2
3
Scatola di giunzione
Etichetta scatola di giunzione
RC1
Effettuare qui il collegamento a
infrarossi utilizzando un induttore.
4
3
TC5
Effettuare qui il collegamento TC
utilizzando un induttore.
5
RC2
Effettuare qui il collegamento a
infrarossi utilizzando due induttori.
6
RC1
7
4
7
TC3 e TC4
Punti di collegamento termocoppia
ausiliaria.
8
PLG8
Utilizzato per collegare la scatola di
giunzione alla saldatrice.
K
TC5
TC6
Effettuare qui il collegamento TC
utilizzando due induttori.
9
2
RC7
Per il sensore di spostamento o il
collegamento a distanza.
5
K
TC3
RC2
1
6
7
K
TC6
K
TC4
8
A DISTANZA
PLG8
RC7
268033-C
9
268 033-C / Rif. 262 416-B
OM−261823 Pagina 23
SEZIONE 6 − MANUTENZIONE E INDIVIDUAZIONE
DEI GUASTI
6-1. Manutenzione ordinaria
Scollegare l’alimentazione prima di effettuare la manutenzione.
Sottoporre a manutenzione più frequente durante periodi di uso intenso.
= Controllare
= Cambiare
= Pulire
Δ = Riparare
* Da eseguire a cura di un tecnico dell’assistenza autorizzato
Prima
di ogni
utilizzo
Controllare l’induttore mobile e tutti i
cavi per verificare l’eventuale presenza
di conduttori esposti.
Controllare la piastra di usura per verificare l’eventuale presenza di crepe,
usura, fori, detriti ecc.
= Sostituire
Ispezionare visivamente l’unità
e i cavi per verificare l’eventuale presenza di danni.
Vedere l’Elenco componenti (punto 20)
o
Δ
Prima
di ogni
utilizzo
Δ
Verificare la continuità della messa
a terra nel cavo della termocoppia
(vedere la Sezione 6-7)
Etichette
Δ
Verificare il
livello di
fluido nel
contenitore
del filtro e
drenare se
necessario
Ispezionare visivamente lo scambiatore di calore del gruppo di raffreddamento per assicurarsi che
sia privo di polvere e detriti.
6-2. Codici della condizioni limite
Condizione limite
Informazioni aggiuntive
L05: TC5 aperta
Controllare il collegamento TC accessori in corrispondenza del generatore e dell’induttore
mobile.
L06: TC6 aperta
Controllare il collegamento TC accessori in corrispondenza del generatore e dell’induttore
mobile.
L13: Guasto nel collegamento del cavo
TC5 e TC6 collegato con solo un induttore mobile e un connettore di protezione collegato
al ProHeat (scollegare la termocoppia non utilizzata per eliminare il guasto).
L14: Limite temperatura accessorio
Controllare il collegamento TC accessorio. Attendere il raffreddamento dell’accessorio.
L15: Bassa velocità di spostamento
Aumentare la velocità di spostamento. Verificare il sensore di spostamento.
6-3. Codici delle condizioni di guasto
Condizione di guasto
Informazioni aggiuntive
F68: Cable Connection Fault
(Guasto sulla connessione del cavo)
Due accessori diversi sono collegati allo stesso generatore. Verificare che entrambe le uscite
abbiano lo stesso tipo di accessorio collegato o un accessorio e un connettore.
F79: Guasto sovratemperatura accessorio 1
Controllare il collegamento TC accessorio. Attendere il raffreddamento dell’accessorio.
F80: Guasto sovratemperatura accessorio 2
Controllare il collegamento TC accessorio. Attendere il raffreddamento dell’accessorio.
OM−261823 Pagina 24
6-4. Guida alla risoluzione dei problemi del sensore a raggi infrarossi
Problema
Causa
Soluzione potenziale
Err
Il sensore a raggi infrarossi è
collegato ma la temperatura è fuori
intervallo.
Verificare che le impostazioni su ProHeat siano impostate per IR
4−20 mA e che l’intervallo di temperatura sia impostato su
100°C−400°C (212°F−752°F) se il sensore a raggi infrarossi è
collegato.
Verificare che le impostazioni su ProHeat siano impostate per K TC se
il dispositivo di misurazione della termocoppia è collegato.
Bassa
Il sensore a raggi infrarossi è
L’impostazione “Bassa” è +/− 5°C (41°F) rispetto al limite inferiore
collegato ma la temperatura in uscita
dell’intervallo di temperatura del sensore a raggi infrarossi pari a 100°C
è inferiore all’intervallo del sensore.
(212°F).
Se necessario, utilizzare un metodo alternativo per verificare la
temperatura del materiale riscaldato.
Alta
Il sensore a raggi infrarossi è
L’impostazione “Alta” è +/− 5°C (41°F) rispetto al limite superiore
collegato ma la temperatura in uscita
dell’intervallo di temperatura del sensore a raggi infrarossi pari a 400°C
è superiore all’intervallo del sensore.
(752°F).
Se necessario, utilizzare un metodo alternativo per verificare la
temperatura del materiale riscaldato.
Aperto
Nessun dispositivo di misurazione
Se il sensore a infrarossi è collegato, verificare che le impostazioni su
della termocoppia rilevato.
ProHeat siano impostate per un sensore a raggi infrarossi. Verificare la
continuità dei collegamenti dei cavi e sostituirli se necessario.
Verificare che il sensore a raggi infrarossi funzioni correttamente e
sostituirlo se necessario.
Se il dispositivo di misurazione della termocoppia è collegato, verificare la
continuità della prolunga e del dispositivo di misurazione, quindi sostituirli
se necessario.
ProHeat
visualizza
una
Le parti lucide potrebbero riflettere
temperatura invece di _LO_ a
energia
temperatura ambiente.
sufficiente da renderle un punto
luminosa
in
Verificare l’emissività della parte.
quantità
caldo.
6-5. Verifica o sostituzione dell’elemento filtrante
1
2
3
Basi filtro
Elementi filtranti
Tazze filtro
Svitare la tazza del filtro dalla
base.
1
2
3
Svitare l’elemento filtrante dalla
base.
Verificare l’eventuale presenza di
sporco e umidità sull’elemento
filtrante e sostituire se necessario.
Rimontare l’elemento filtrante e
fissare la tazza. Non serrare
eccessivamente.
Rif. 262 416-B
OM−261823 Pagina 25
6-6. Sostituzione della piastra di usura dell’induttore mobile
Scollegare l’alimentazione
effettuare la manutenzione.
1
2
3
1
2
3
4
5
6
prima
di
Vite con impronta Torx T25
Staffa sensore di spostamento
Gruppo pannello laterale
Piastra di usura
Induttore mobile
Isolamento
Con l’induttore mobile posto sul suo lato,
rimuovere e conservare le viti dal gruppo pannello
laterale. Riporre da parte la staffa del sensore
di spostamento e il gruppo pannello laterale.
4
Fare scorrere con attenzione la piastra di usurata/
danneggiata verso l’alto ed estrarla dall’induttore
mobile. Assicurarsi che l’isolamento rimanga
all’interno del dispositivo.
Inserire una nuova piastra di usura nell’induttore
mobile. Può essere necessario spingere l’isolamento per quanto possibile nella piastra di usura
per assicurare che non si ammassi.
Portare il gruppo pannello laterale e la staffa
del sensore di spostamento di nuovo in posizione
e serrare le viti a una coppia di 30 in−lb (3,4 N⋅m).
Non serrare eccessivamente.
5
Effettuare il test di continuità della messa terra
(vedere la Sezione 6-7).
6
Attrezzi necessari:
268 218−A
Chiave Torx T25
6-7. Effettuazione del test di continuità utilizzando un multimetro digitale
1
2
3
Perno di messa a terra
Ruote
Viti sull’involucro esterno
Effettuare il test di continuità ogni volta che
le viti sull’involucro vengono serrate.
Utilizzare un multimetro digitale (DMM)
impostato sulla modalità diodo. Effettuare il test
di continuità nel seguente modo:
Posizionare la sonda nera sul perno di messa
a terra del connettore TC.
Toccare la sonda rossa per ogni vite
dell’involucro e per ogni ruota.
Il multimetro digitale emetterà un bip ogni volta
che la sonda rossa tocca una vite o una ruota.
1
3
2
3
Attrezzi necessari:
Multimetro digitale
Rif. 262 413−C
OM−261823 Pagina 26
6-8. Manutenzione della finestra in quarzo
1
2
Finestra in quarzo
Anello d’arresto
AVVISO − La finestra deve essere
mantenuta pulita. Rimuovere
polvere e corpi estranei utilizzando
aria compressa. Pulire la finestra
con alcol isopropilico al 91%. Non
utilizzare detergenti filmogeni.
Sostituire in caso di graffi,
scheggiature o contaminazione
con residui di saldatura.
Serrare
a mano l’anello di
arresto.
1
2
Ref. 265181-F
6-9. Manutenzione dell’ottica a infrarossi
1
Anello di arresto/Collare
sensore temperatura infrarossi
inferiore
Rimuovere.
2
Ottica a infrarossi
AVVISO − Spazzolare delicatamente
o soffiare via i detriti con aria
compressa. Pulire l’ottica con alcol
isopropilico al 91% o superiore.
Dopo la pulizia dell’ottica serrare
a mano l’anello di arresto.
2
1
Ref. 265181-F
OM−261823 Pagina 27
SEZIONE 7 − SCHEMI ELETTRICI
7-1. Schema circuitale del sensore di spostamento
271 170-C
7-2. Schema circuitale del sensore a infrarossi
271 253-B
OM−261823 Pagina 28
7-3. Schema circuitale della scatola di giunzione
267753-E
OM−261823 Pagina 29
SEZIONE 8 − ELENCO COMPONENTI
Le parti meccaniche (viti, dadi, ecc..) sono
di tipo comune e se non sono elencate non
vengono fornite.
8
9
7
6
21
5
2
2
3
13
12
10
4
11
27
23
1
25
24
22
14
15
5
26
22
25
24 1
2
4
16
3
6
17
19
20
18
Ref. 263 983-C
Figura 7-1. Complessivo Completo
OM-261823 Pagina 30
Item
No.
Dia.
Mkgs.
Part
No.
Description
Quantity
Figura 7-1. Complessivo Completo
. . 1 . . . . . . . . . . . . . . 262163 . . Plate, Side W/Pems Rolling Inductor . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2
. . 2 . . . . . . . . . . . . . . 263693 . . Bearing . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4
. . 3 . . . . . . . . . . . . . . 263696 . . Washer, Thrust . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4
. . 4 . . . . . . . . . . . . . . 263530 . . Wheel, Rolling Inductor . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4
. . 5 . . . . . . . . . . . . . . 265978 . . Bracket,Travel Sensor Mtg Rails (Optional) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2
. . 6 . . . . . . . . . . . . . . 263213 . . Bracket, Mtg Temperature Feedback . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2
. . 7 . . . . . . . . . . . . . . 262268 . . Plate,Top W/Coating . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 8 . . . . . . . . . . . . . . 262166 . . Handle, Plastic Rolling Inductor . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2
. . 9 . . . . . . . . . . . . . . 263854 . . Bracket, Rolling Inductor Strain Relief Cover . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 10 . . . . . . . . . . . . . . 263690 . . Spacer, Glass Polyester . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 11 . . . . . . . . . . . . . . 204954 . . Ftg, Plstc Nipple Qdisc X 1/4 Npt Female . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2
. . 12 . . . . . . . . . . . . . . 210912 . . Cap, Protective Rbr Quick Connect Nipple Black . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2
. . 13 . . . . . . . . . . . . . . 264119 . . Shell Assy, Connector - Rolling Inductor . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 14 . . . . . . . . . . . . . . 254886 . . Collar, Coupling . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 15 . . . . . . . . . . . . . . 136343 . . Screw, K5 0x 20 Pan Hd-phl Stl Pld Pt Thread Forming . . . . . . . . . . . . . . . 2
. . 16 . . . . . . . . . . . . . . 221099 . . Clamp, Strain Relief . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2
. . 17 . . . . . . . . . . . . . . 263904 . . Label,Warning Flexible Induction Cords 9672 PSA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 18 . . . . . . . . . . . . . . 194962 . . Connector, TC Type K 3-pin Male . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 19 . . . . . . . . . . . . . . 262174 . . Insulation, Bottom . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 20 . . . . . . . . . . . . . . 262194 . . Wearplate, Mica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 21 . . . . . . . . . . . . . . 262172 . . Handle Assy, Arm . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 22 . . . . . . . . . . . . . . 259455 . . Spacer, Hinge . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2
. . 23 . . . . . . . . . . . . . . 263732 . . Hinge, Spring . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 24 . . . . . . . . . . . . . . 263697 . . Extrusion, W/Rivnuts . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2
. . 25 . . . . . . . . . . . . . . 262173 . . Insert, Extrusion Channel . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2
. . 26 . . . . . . . . . . . . . . 262183 . . Insulation, Top . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 27 . . . . . . . . . . . . . . 263986 . . Spacer, Hinge . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . 265943 . . Assembly, TC Cable With Cover (Includes) (Not Shown) . . . . . . . . . . . . . 1
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . 266211 . . Cable, Extension 31 FT TC Type K w/Ground . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . 266110 . . Label, Warning General Precautionary (EN/SP) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
Per mantenere le prestazioni originali di fabbrica dell’attrezzatura, usare solo parti di ricambio consigliate
dal costruttore. Quando si ordinano delle parti di ricambio dal rivenditore locale sono necessari il modello
ed il numero di serie della macchina.
OM-261823 Pagina 31
Le parti meccaniche (viti, dadi, ecc..) sono
di tipo comune e se non sono elencate non
vengono fornite.
4
5
3
6
7
8
3
9
9
2
1
265 916-F
Figura 7-2. Scatola di giunzione TC infrarossi
OM-261823 Pagina 32
Item
No.
Dia.
Mkgs.
Part
No.
Description
Quantity
Figura 7-2. Scatola di giunzione TC infrarossi
. . 1 . . . . . . . . . . . . . . 268033 . . Label, IR Connection Box . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 2 . . . . . . . . . . . . . . 265118 . . Cover, TC Connection Enclosure Assembly . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 3 . . . . . . . . . . . . . . 268037 . . Receptacle Assy, Thermocouple W/Leads IR Box . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4
. . 4 . . . . . . . . . . . . . . 268044 . . Plug Assy, PC1 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 5 . . . . . . . . . . . . . . 266808 . . Enclosure, TC Connection With Rivet Nuts (Includes) . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . 263831 . . . . Enclosure, TC Connection . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . 267916 . . . . Gasket, Epfm 3.500 X .250 X .125 Thk W/Psa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . 221493 . . . . Label, TC1−6 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . . . . . . . . . . . . . . . . 260811 . . . . Nut, 010−32 Hex Stl Pld Insert . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0
. . 6 . . . . . . . . . . . . . . 197063 . . Plug, Thermocouple Type K Panel Mount . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 6
. . 7 . . . . . . . . . . . . . . 246958 . . Core, Ferrite 25.90mm Od X 12.80mm Id X 28.60mm Lg . . . . . . . . . . . . . 1
. . 8 . . . . . . . . . . . . . . 134735 . . Conn, Circ Ms/Cpc 14skt Size 20 Rcpt Panel Pushin . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 9 . . . . . . . . . . . . . . 266220 . . Cable,Pigtail W/14−Pin Male . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
Per mantenere le prestazioni originali di fabbrica dell’attrezzatura, usare solo parti di ricambio consigliate
dal costruttore. Quando si ordinano delle parti di ricambio dal rivenditore locale sono necessari il modello
ed il numero di serie della macchina.
OM-261823 Pagina 33
Le parti meccaniche (viti, dadi, ecc..) sono
di tipo comune e se non sono elencate non
vengono fornite.
7
6
1
8
4
2
5
9
3
2
1
264 092-B
Figura 7-3. Montaggio del gruppo braccio
Item
No.
Dia.
Mkgs.
Part
No.
Description
Quantity
Figura 7-3. Montaggio del gruppo braccio
. . . 1 . . . . . . . . . . 263529 . . Plate, Swivel Induction Arm . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2
. . . 2 . . . . . . . . . . 263665 . . Bushing, Swivel Induction Arm . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2
. . . 3 . . . . . . . . . . 263533 . . Assy, Swivel Shaft Induction Arm . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . . 4 . . . . . . . . . . 264044 . . Screw, Thumb Sst 10-32 X 1.00 Knurled . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2
. . . 5 . . . . . . . . . . 263528 . . Housing, Swivel Induction Arm . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . . 6 . . . . . . . . . . 261778 . . Hinge, Spring Induction Arm . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . . 7 . . . . . . . . . . 263534 . . Assy, Induction Arm Attachment Welded . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . . 8 . . . . . . . . . . 124778 . . Knob, T 2.000 Bar W/.312-18 Stud 1.000 Lg . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . . 9 . . . . . . . . . . 259968 . . Bolt, Eye Shld Thd Stem .375-16 X 1.500 Fbrgls . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
Per mantenere le prestazioni originali di fabbrica dell’attrezzatura, usare solo parti di ricambio consigliate
dal costruttore. Quando si ordinano delle parti di ricambio dal rivenditore locale sono necessari il modello
ed il numero di serie della macchina.
OM-261823 Pagina 34
Le parti meccaniche (viti, dadi, ecc..) sono
di tipo comune e se non sono elencate non
vengono fornite.
6
5
7
4
8
3
9
10
2
1
11
Ref. 266226-C
Figura 7-4. Gruppo sensore di spostamento con staffa di fissaggio
Item
No.
Dia.
Mkgs.
Part
No.
Description
Quantity
Figura 7-4. Gruppo sensore di spostamento con staffa di fissaggio
. . 1 . . . . . . . . . . . . . . 266229 . . O-Ring, 3.350 ID X 3.770 OD Silicone . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 2 . . . . . . . . . . . . . . 266228 . . Wheel, Travel Sensor . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 3 . . . . . . . . . . . . . . 266074 . . Bracket, Travel Sensor Mtg . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 4 . . . . . . . . . . . . . . 267352 . . Knob Assy, Bracket Retention . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 5 . . . . . . . . . . . . . . 266224 . . Pin, Clevis .250 OD X 2.750 LG W/.094 Hole Stls . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 6 . . . . . . . . . . . . . . 262553 . . Knob, Threaded Three Arm Phenolic . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 7 . . . . . . . . . . . . . . 266751 . . Spacer, AL .250 ID X .500 OD X 1.00 LG . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 8 . . . . . . . . . . . . . . 266223 . . Clamp, Travel Sensor Pivot Assembly . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 9 . . . . . . . . . . . . . . 264069 . . Sensor, Travel Assembly . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 10 . . . . . . . . . . . . . . 265988 . . Shaft, Force Adjustment . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 11 . . . . . . . . . . . . . . 266225 . . Spring, Cprsn .360 OD X .041 Wire X .750 Free Stn . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . 266215 . . Cable, Extension Travel Sensor (Not Shown) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . 141162 . . Housing Plug+ Pins, (Service Kit) 14 - 18 GA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . 152568 . . Housing Plug+ Skts, (Service Kit) 20 - 24 GA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . 267601 . . Conn, Circ MS/MET 4Pin Size 14S Plug Solder . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
Per mantenere le prestazioni originali di fabbrica dell’attrezzatura, usare solo parti di ricambio consigliate
dal costruttore. Quando si ordinano delle parti di ricambio dal rivenditore locale sono necessari il modello
ed il numero di serie della macchina.
OM-261823 Pagina 35
Le parti meccaniche (viti, dadi, ecc..) sono
di tipo comune e se non sono elencate non
vengono fornite.
1
13
12
5
4
12
6
5
3
10
2
7
11
9
8
15
14
265 181-D
Figura 7-5. Gruppo infrarossi con staffa di montaggio (Successivi al numero di serie MJ000012J)
Item
No.
Dia.
Mkgs.
Part
No.
Description
Quantity
Figura 7-6. Gruppo infrarossi con staffa di montaggio (Successivi al numero di serie MJ000012J)
. . 1 . . . . . . . . . . . . . . 265076 . . Sensor, Temperature IR Assembly . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 2 . . . . . . . . . . . . . . 265079 . . Bracket, IR Mounting Assembly . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 3 . . . . . . . . . . . . . . 265081 . . Clamp, Ir Mounting Bracket . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 4 . . . . . . . . . . . . . . 262553 . . Knob, Threaded Three Arm Phenolic . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 5 . . . . . . . . . . . . . . 265082 . . Grommet, Rbr Hi Temp 1.000 Id X 1.375 Mtg Hole .062 . . . . . . . . . . . . . . 2
. . 6 . . . . . . . . . . . . . . 265083 . . Washer, Flat .812idx1.375odx.062t Stnls Stl . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 7 . . . . . . . . . . . . . . 265084 . . Collar, IR Temperature Sensor Upper . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 8 . . . . . . . . . . . . . . 265085 . . Collar, IR Temperature Sensor Lower . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 9 . . . . . . . . . . . . . . 263855 . . Ftg, Brs Elbow Qdisc 1/8 Npt X .250 Tbg Swivl . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 10 . . . . . . . . . . . . . . 265116 . . Tubing, Pneumatic V−0 .250 Od X .170 ID . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .292 Ft
. . 11 . . . . . . . . . . . . . . 265117 . . Tubing, Gl Acryl .258−.278 Id Blk . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .250 Ft
. . 12 . . . . . . . . . . . . . . 264070 . . Ftg, Air Bulkhead Panel Mtg Qdisc 1/4 Npt X .250tbg . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 13 . . . . . . . . . . . . . . 267465 . . Ftg, Brs Elbow Qdisc 1/4 Npt X .250 Tbg Swivl . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 14 . . . . . . . . . . . . . . 270580 . . Ring, Quartz Window Retaining . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 15 . . . . . . . . . . . . . . 270581 . . Window, Quartz . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
Per mantenere le prestazioni originali di fabbrica dell’attrezzatura, usare solo parti di ricambio consigliate
dal costruttore. Quando si ordinano delle parti di ricambio dal rivenditore locale sono necessari il modello
ed il numero di serie della macchina.
OM-261823 Pagina 36
Le parti meccaniche (viti, dadi, ecc..) sono
di tipo comune e se non sono elencate non
vengono fornite.
13
1
12
5
4
6
12
3
2
10
5
16
11
7
8
9
15
14
Ref. 265181-F
Figura 7-6. Gruppo infrarossi con staffa di montaggio (Valido dal Numero di Serie MJ000012J)
Item
No.
Dia.
Mkgs.
Part
No.
Description
Quantity
Figura 7-6. Gruppo infrarossi con staffa di montaggio (Valido dal Numero di Serie MJ000012J)
. . 1 . . . . . . . . . . . . . . 283080 . . Sensor, Temperature IR Assembly . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 2 . . . . . . . . . . . . . . 283157 . . Bracket, IR Mounting Assembly . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 3 . . . . . . . . . . . . . . 283158 . . Clamp, IR Mounting Bracket . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 4 . . . . . . . . . . . . . . 262553 . . Knob, Threaded Three Arm Phenolic . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 5 . . . . . . . . . . . . . . 265082 . . Grommet, Rbr Hi Temp 1.000 Id x 1.375 Mtg Hole .062 . . . . . . . . . . . . . . . 2
. . 6 . . . . . . . . . . . . . . 265083 . . Washer, Flat .812 Id x 1.375 Od x .062Thk Stnls Stl . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 7 . . . . . . . . . . . . . . 265084 . . Collar, IR Temperature Sensor Upper . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 8 . . . . . . . . . . . . . . 265085 . . Collar, IR Temperature Sensor Lower . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 9 . . . . . . . . . . . . . . 263855 . . Ftg, Brs Elbow Qdisc 1/8 Npt x .250 Tbg Swivl . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 10 . . . . . . . . . . . . . . 265116 . . Tubing, Pneumatic V−0 .250 Od x .170 Id . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .292 Ft
. . 11 . . . . . . . . . . . . . . 265117 . . Tubing, Gl Acryl .258−.278 Id Blk . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .250 Ft
. . 12 . . . . . . . . . . . . . . 264070 . . Ftg, Air Bulkhead Panel Mtg Qdisc 1/4 Npt x .250 Tbg . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 13 . . . . . . . . . . . . . . 267465 . . Ftg, Brs Elbow Qdisc 1/4 Npt x .250 Tbg Swivl . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 14 . . . . . . . . . . . . . . 270580 . . Ring, Quartz Window Retaining . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 15 . . . . . . . . . . . . . . 270581 . . Window, Quartz . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 16 . . . . . . . . . . . . . . 283468 . . Bracket, IR Sensor Mounting . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
Per mantenere le prestazioni originali di fabbrica dell’attrezzatura, usare solo parti di ricambio consigliate
dal costruttore. Quando si ordinano delle parti di ricambio dal rivenditore locale sono necessari il modello
ed il numero di serie della macchina.
OM-261823 Pagina 37
Le parti meccaniche (viti, dadi, ecc..) sono
di tipo comune e se non sono elencate non
vengono fornite.
1
8
7
1
5
3
4
2
Figura 7-7. Gruppo filtro−regolatore con separatore aria/olio
Item
No.
Dia.
Mkgs.
Part
No.
Description
265149-C
Quantity
Figura 7-7. Gruppo filtro−regolatore con separatore aria/olio
. . 1 . . . . . . . . . . . . . . 265146
. . 2 . . . . . . . . . . . . . . 265147
. . 3 . . . . . . . . . . . . . . 265148
. . 4 . . . . . . . . . . . . . . 204005
. . 5 . . . . . . . . . . . . . . 176518
. . 6 . . . . . . . . . . . . . . 265155
. . 7 . . . . . . . . . . . . . . 265075
. . 8 . . . . . . . . . . . . . . 265075
. . . . . . . . . . . . . . . . . . *227877
. . . . . . . . . . . . . . . . . . *264232
..
..
..
..
..
..
..
..
..
..
Filter−Reg, 1/4 Npt 5 Micron 0−30psi Auto Drain W/N . . . . . . . . . . . . . . . .
Separator, Oil/Air Filter Auto Drain . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Coupler, Air Regulator−Filter . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Ftg, Plstc/Brs Elbow Qdisc 1/4 Npt X .250 Tbg Swivl . . . . . . . . . . . . . . . .
Ftg, Pipe Brs Elbow St 1/4 Npt . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Bracket, Mtg Air Regulator−Filter . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Bracket, Cover Air Regulator . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Bracket, Cover air Regulator . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Filter, Air Element (Not Shown) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Filter, Oil Separator (Not Shown) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
1
1
1
1
1
1
1
1
0
0
*Parti di ricambio consigliate
Per mantenere le prestazioni originali di fabbrica dell’attrezzatura, usare solo parti di ricambio consigliate
dal costruttore. Quando si ordinano delle parti di ricambio dal rivenditore locale sono necessari il modello
ed il numero di serie della macchina.
OM-261823 Pagina 38
Le parti meccaniche (viti, dadi, ecc..) sono
di tipo comune e se non sono elencate non
vengono fornite.
1
2
5
4
Items in Figure
3
9-7 are shown for
parts identification. They are not
available as a complete assembly.
Figura 7-8. Cavi e tubi
Item
No.
Dia.
Mkgs.
Part
No.
Description
Quantity
Figura 7-8. Cavi e tubi
. . 1 . . . . . . . . . . . . . . 266215 . . Cable, Extension Sensor Travel (Includes) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . 267601 . . . . Conn, Circ Ms/Met 4pin Size 14s Plug Solder . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . 141162 . . . . Housing Plug+Pins, (Service Kit) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . 152568 . . . . Housing Plug+Skts, (Service Kit) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 0
. . 2 . . . . . . . . . . . . . . 265116 . . Tubing, Pneumatic V−0 .250 OD X .170 ID . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 3 . . . . . . . . . . . . . . 266212 . . Cable, Extension IR Connection (Includes) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . 267598 . . . . Conn, Circ Ms/Met 5pin Size 14s 90deg Plug Solder . . . . . . . . . . . . . . . 2
. . 4 . . . . . . . . . . . . . . 266210 . . Sheath, Cable IR TC Air Hose . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . 5 . . . . . . . . . . . . . . 266211 . . Cable, Extension 31 Ft Tc Type K W/Ground (Includes) . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . 194962 . . . . Connector, TC Type K 3−Pin Male . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . 194963 . . . . Connector, TC Type K 3−Pin Female . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
Per mantenere le prestazioni originali di fabbrica dell’attrezzatura, usare solo parti di ricambio consigliate
dal costruttore. Quando si ordinano delle parti di ricambio dal rivenditore locale sono necessari il modello
ed il numero di serie della macchina.
OM-261823 Pagina 39
Le parti meccaniche (viti, dadi, ecc..) sono di tipo comune e se
non sono elencate non vengono fornite.
10
11
12
9
1
16
2
3
8
13
14
4
5
6
7
3
15
270 112-B
Figura 7-9. Supporto per induttore mobile
Item
No.
Dia.
Mkgs.
Part
No.
Description
Quantity
Figura 7-9. Supporto per induttore mobile
. . 1 . . . . . . . . . . . . . . 269173
. . 2 . . . . . . . . . . . . . . 269165
. . 3 . . . . . . . . . . . . . . 269174
. . 4 . . . . . . . . . . . . . . 269169
. . 5 . . . . . . . . . . . . . . 271153
. . 6 . . . . . . . . . . . . . . 271152
. . 7 . . . . . . . . . . . . . +269153
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 269519
. . 8 . . . . . . . . . . . . . . 269159
. . 9 . . . . . . . . . . . . . . 269678
. . 10 . . . . . . . . . . . . . . 269406
. . 11 . . . . . . . . . . . . . . 192362
. . 12 . . . . . . . . . . . . . . 269448
. . 13 . . . . . . . . . . . . . . 269171
. . 14 . . . . . . . . . . . . . . 269170
. . 15 . . . . . . . . . . . . . . 269161
. . 16 . . . . . . . . . . . . . . 269166
+
. . Pin, Quick Release .375 Dia X 1.300 Usable LG . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . Tube Assy, Small Welded Rolling Inductor Stand . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . Bolt, T-handle 375-16 X 3.688 L Stl . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . Plate, Locking Rolling Inductor Stand . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . Spacer, Cable Mount .375 THK GFPC . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . Support, Cable J−Hook Nylon 2.000in Bundle Blk . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . Assy, Welded Base Rolling Inductor Stand . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . Label, Warning Rolling Inductor Stand . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . Tube Assy, Middle Welded Rolling Inductor Stand . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . Clip, C .500ID X .938OD X .150THK Nylon w/tab . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . Assy, Head Rolling Inductor Stand (Includes) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . . . Bracket, Mtg Nyl 1/2 Conduit . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . . . Stand−Off, No 10−32 X .250 Lg .375 Hex SST . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . . . Foot, Push Rivet .59ODX.35H .04-.08THK .165 Mtg Blk . . . . . . . . . . . .
. . . . Spring, Rolling Inductor Stand . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . . . Bracket Assy, Welded Rolling Inductor Stand . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . . . Bracket Assy, Top Rolling Inductor Stand . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
1
1
2
1
1
1
1
1
1
2
1
2
2
4
4
1
1
Quando si ordina una parte che originariamente presentava un etichetta di avvertimento, si deve ordinare anche
l’etichetta stessa.
Per mantenere le prestazioni originali di fabbrica dell’attrezzatura, usare solo parti di ricambio consigliate
dal costruttore. Quando si ordinano delle parti di ricambio dal rivenditore locale sono necessari il modello
ed il numero di serie della macchina.
OM-261823 Pagina 40
Note
Note
Valida Dal 1 gennaio, 2018 (Attrezzatura con numero di serie preceduto da “MJ” o più recente)
La garanzia limitata MILLER sostituisce qualsiasi altra garanzia MILLER precedente ed esclude qualsiasi altra garanzia espressa o implicita.
GARANZIA LIMITATA − In conformità con i termini e le condizioni
* Saldatrici a punti
seguenti, la Miller Electric Mfg. LLC, Appleton, Wisconsin, garantisce
* Gruppi guidafilo per arco sommerso
all’acquirente originale che le nuove attrezzature MILLER vendute
* Sistemi di raffreddamento
dopo la data di validità della presente garanzia limitata sono prive di
* Torce TIG (manodopera esclusa)
difetti per quanto riguarda materiale e fabbricazione al momento in cui
* Torce Tregaskiss (manodopera esclusa)
vengono spedite dalla MILLER stessa. LA PRESENTE GARANZIA
* Sistema di raffreddamento ad acqua
SOSTITUISCE
ESPRESSAMENTE
QUALSIASI
ALTRA
* Comandi a distanza wireless, a pedale e manuali
GARANZIA, ESPRESSA O IMPLICITA, COMPRESE LE GARANZIE
* Stazioni di lavoro/Banchi di saldatura (manodopera esclusa)
DI COMMERCIABILITÀ E IDONEITÀ.
5. 6 mesi — Parti
Entro i periodi di garanzia elencati di seguito, la MILLER si impegna a
* Batterie
riparare o sostituire qualsiasi parte o componente in garanzia che
presentino difetti di materiale o fabbricazione. La MILLER deve 6. 90 giorni — Parti
* Accessori (Kit)
essere informata per scritto entro trenta (30) giorni dall’accertamento
* Coperture in tela
di tale difetto, così che la MILLER stessa potrà fornire indicazioni sulle
* Bobine e coperture per riscaldamento ad induzione, cavi e
procedure di reclamo in garanzia da seguirsi. Se la notifica viene
comandi non elettronici
inviata sotto forma di richiesta di garanzia online, è necessario
* Torce tipo M
completare tale richiesta con una descrizione dettagliata del guasto e
* Torce MIG, Torce ad arco sommerso (SAW) e Testine di
dei passaggi intrapresi per identificare i componenti guasti e la relativa
rivestimento esterne
causa.
* Comandi a distanza e RFCS−RJ45
La MILLER si impegna a rispettare tutti i reclami in garanzia rispetto
* Parti di ricambio (manodopera esclusa)
alle attrezzature in garanzia elencate di seguito nel caso in cui
* Torce Roughneck
presentino tali difetti durante il periodo di garanzia. Tutti i periodi di
* Torce Spoolmate
garanzia incominciano a partire dalla data in cui l’attrezzatura è stata La garanzia limitata Miller True Blue® non si applica a:
consegnata all’acquirente finale, oppure dodici mesi dopo che 1. Parti di consumo, quali beccucci passafilo, ugelli da taglio,
l’attrezzatura è stata spedita ad un distributore nordamericano,
contattori, spazzole, relè, coperture per banchi di saldatura,
oppure diciotto mesi dopo che l’attrezzatura è stata spedita ad un
tende per saldatura o parti soggette a normale usura.
distributore internazionale.
(Eccezione: le spazzole ed i relè sono coperti da garanzia su tutti
1. 5 anni sulle parti — 3 anni sulla manodopera
i prodotti motorizzati).
* Raddrizzatori di potenza montati all’origine, compresi SCR,
2. Articoli forniti dalla MILLER, ma fabbricati da altri, quali motori o
diodi e moduli raddrizzatori discreti
accessori di commercio. Tali articoli saranno coperti da
2. 3 anni — Parti e manodopera
eventuale garanzia del fabbricante.
* Visiere fotocromatiche per maschere di saldatura (eccetto
3.
Attrezzature che sono state modificate da terzi e non dalla
Serie Classic) (manodopera esclusa)
MILLER, oppure attrezzature che sono state installate o operate
* Generatori/saldatrice azionati da motore
in modo scorretto oppure utilizzate in modo scorretto e non in
(NOTA: i motori vengono garantiti separatamente dai
conformità agli standard di industria, oppure attrezzature che
fabbricanti dei motori stessi.)
non sono state sottoposte a manutenzione ragionevole e
* Generatori di potenza ad inverter
necessaria, oppure attrezzature che sono state usate per
* Generatori per taglio arco plasma
operazioni non previste dai dati tecnici delle attrezzature stesse.
* Registratori di processo
I PRODOTTI MILLER SONO INTESI PER L’USO DA PARTE DI UTENTI
* Trainafilo semiautomatici e automatici
COMMERCIALI E INDUSTRIALI QUALIFICATI ED ESPERTI
* Trasformatori/Raddrizzatori di potenza
NELL’USO E NELLA MANUTENZIONE DI ATTREZZATURE DA
3. 2 anni — Parti e manodopera
SALDATURA.
* Visiere fotocromatiche per maschere di saldatura - solo Serie La garanzia in corso di validità Miller si limita esclusivamente ai
Classic (manodopera esclusa)
seguenti rimedi: (1) riparazione;(2) sostituzione;(3) se
* Maschere da saldatura Auto−oscuranti (manodopera precedentemente accordato da Miller, il preventivo per la riparazione
esclusa)
o la sostituzione presso un rivenditore autorizzato Miller;(4) rimborso
* Aspirafumo — Serie Capture 5, Filtair 400 e Industrial totale o parziale (in base allo stato di usura del prodotto). La
Collector
restituzione dei prodotti potrebbe non essere consentita senza
4. 1 anno — Parti e manodopera salvo diversa specifica
approvazione da parte di Miller. I rischi e i costi di spedizione del
prodotto sono a carico dell’acquirente.
* Sistemi di saldatura AugmentedArc e LiveArc
I rimedi di cui sopra sono a condizioni FOB. Centro assistenza
* Dispositivi di movimentazione automatica
* Torce MIG, raffreddate ad aria, Bernard BTB (nessuna autorizzato Appleton, WI o Miller. Il trasporto e i relativi costi sono a
carico dell’acquirente. NEI LIMITI CONSENTITI DALLA LEGGE, I
manodopera)
RIMEDI IVI PREVISTI SONO UNICI ED ESCLUSIVI,
* Ventilatore CoolBelt e CoolBand (manodopera esclusa)
INDIPENDENTEMENTE DALLA TEORIA LEGALE. MILLER NON
* Sistema di essiccazione
SARÀ RESPONSABILE IN NESSUN CASO PER DANNI DIRETTI,
* Apparecchiature di monitoraggio esterne e sensori
INDIRETTI, SPECIALI O INCIDENTALI (COMPRESA LA PERDITA
* Opzioni installabili sul campo (Field options)
DI PROFITTO), INDIPENDENTEMENTE DALLA TEORIA LEGALE.
(NOTA: le opzioni installabili sul campo vengono
MILLER ESCLUDE E DECLINA QUALSIASI GARANZIA CHE NON
coperte per il periodo di garanzia rimanente da quando
queste vengono installate o per un minimo di un anno — SIA IVI FORNITA, ANCHE IMPLICITA O RELATIVA, INCLUSE
GARANZIE IMPLICITE DI COMMERCIABILITÀ E DI IDONEITÀ PER
a secondo di quale periodo sia maggiore).
FINALITÀ PARTICOLARI.
* Comandi a pedale RFCS (tranne RFCS-RJ45)
Alcuni Stati americani non permettono limitazioni di garanzia implicita,
* Aspirafumo Serie Filtair 130, MWX e SWX
oppure l’esclusione di danni incidentali, indiretti, speciali o indiretti; le
* Unità ad alta frequenza
limitazioni o esclusioni di cui sopra possono quindi non essere valide
* Torce per taglio plasma ICE/XT (manodopera esclusa)
per voi. La garanzia prevede diritti legali speciali; altri diritti possono
* Generatori per riscaldamento ad induzione, gruppi di esistere ma possono variare di stato in stato.
raffreddamento
In Canada, la legislazione in alcune province prevede alcune garanzie
(NOTA: i registratori digitali sono garantiti o soluzioni addizionali oltre a quelli previsti dal presente e, sebbene
separatamente dal relativo produttore.)
questi non possano essere ignorati, le limitazioni ed esclusioni di cui
* Banchi di carico
sopra possono non essere valide. La presente Garanzia Limitata
* Torce motorizzate (tranne torce Spoolmate)
prevede diritti legali specifici; altri diritti possono esistere ma possono
* Unità di ventilazione PAPR (manodopera esclusa)
variare di provincia in provincia.
* Posizionatori e relativi comandi
Questa garanzia originale fa riferimento ai termini legali inglesi. In
* Cremagliere
caso di reclami o di disaccordo, prevarrà il significato dei termini in
* Dispositivo marcia/Motrici
inglese.
miller warr_ita 2018−01
Scheda d’identità della macchina
Completare e conservare le seguenti informazioni.
Nome del modello
Data d’acquisto
Numero di serie/stile
(Data in cui la macchina è stata consegnata al cliente)
Distributore
Indirizzo
Servizio
Contattare il proprio distributore o persone autorizzate dalla
fabbrica.
Fornire sempre il nome del modello e il numero di serie/stile.
Contattare il distributore per:
Materiale per saldatura e prodotti di consumo
Prodotti opzionali ed accessori
Attrezzature per la sicurezza personale
Manutenzione e riparazioni
Parti di ricambio
Addestramento (Corsi di istruzione, videocassette, libri)
Manuali tecnici (informazioni riguardanti la
manutenzione e le parti di ricambio)
Schemi elettrici dei circuiti
Manuali sui processi di saldatura
Per trovare un distributore o un centro assistenza, visitare
il sito www.millerwelds.com o chiamare il numero
1–800–4–A–Miller
Contattare il corriere incaricato della
consegna per:
Presentare un reclamo per perdite o danni
subiti durante la spedizione.
Per assistenza nella compilazione o nella composizione di
reclami, contattare il proprio distributore e/o il Reparto Trasporti del produttore dell’apparecchio.
Traduzione conforme all’originale − STAMPATO IN USA
© 2018 Miller Electric Mfg. LLC 2018−01
Miller Electric Mfg. LLC
An Illinois Tool Works Company
1635 West Spencer Street
Appleton, WI 54914 USA
International Headquarters−USA
USA Phone: 920-735-4505 Auto-attended
USA & Canada FAX: 920-735-4134
International FAX: 920-735-4125
Per Paesi diversi dagli Stati Uniti,
visitare il sito: www.MillerWelds.com
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertising