ESAB | ERD-100/ERI-100 | Instruction manual | ESAB ERD-100/ERI-100 Manuale utente

ESAB ERD-100/ERI-100 Manuale utente
ERD-5/ERI-5, ERD-10/ERI-10,
ERD-20/ERI-20, ERD-30/ERI-30,
ERD-30X/ERI-30X,
ERD-60/ERI-60,
ERD-100/ERI-100
Supporti a rulli convenzionali
Istruzioni per l'uso
Traduzione delle istruzioni originali
0463 635 001 IT 20181218
Valid for: serial no. 827-, 851-xxx-xxxx
SOMMARIO
1
2
3
SICUREZZA .................................................................................................
5
1.1
Significato dei simboli ...........................................................................
5
1.2
Uso non conforme..................................................................................
5
1.3
Precauzioni per la sicurezza .................................................................
5
INTRODUZIONE ..........................................................................................
9
2.1
Dotazioni .................................................................................................
9
2.2
Scopo e funzione dei supporti a rulli....................................................
9
2.3
Nomenclatura usata in questo manuale ..............................................
9
CARATTERISTICHE TECNICHE ................................................................
10
3.1
ERD/ERI-5................................................................................................
10
3.1.1
Unità motrice ........................................................................................
10
3.1.2
Unità libera ...........................................................................................
11
3.1.3
Impostazioni dei parametri dell'invertitore ............................................
11
ERD/ERI-10..............................................................................................
12
3.2.1
Unità motrice ........................................................................................
12
3.2.2
Unità libera ...........................................................................................
13
3.2.3
Impostazioni dei parametri dell'invertitore ............................................
13
ERD/ERI-20..............................................................................................
14
3.3.1
Unità motrice ........................................................................................
14
3.3.2
Unità libera ...........................................................................................
15
3.3.3
Impostazioni dei parametri dell'invertitore ............................................
15
ERD/ERI-30..............................................................................................
16
3.4.1
Unità motrice ........................................................................................
16
3.4.2
Unità libera ...........................................................................................
17
3.4.3
Impostazioni dei parametri dell'invertitore ............................................
17
ERD/ERI-30X ...........................................................................................
18
3.5.1
Unità motrice ........................................................................................
18
3.5.2
Unità libera ...........................................................................................
19
3.5.3
Impostazioni dei parametri dell'invertitore ............................................
19
ERD/ERI-60..............................................................................................
20
3.6.1
Unità motrice ........................................................................................
20
3.6.2
Unità libera ...........................................................................................
21
3.6.3
Impostazioni dei parametri dell'invertitore ............................................
21
ERD/ERI-100............................................................................................
22
3.7.1
Unità motrice ........................................................................................
22
3.7.2
Unità libera ...........................................................................................
23
3.7.3
Impostazioni dei parametri dell'invertitore ............................................
23
INSTALLAZIONE .........................................................................................
24
4.1
Posizione.................................................................................................
24
4.2
Istruzioni per il sollevamento ................................................................
24
4.3
Regolazione dei supporti delle ruote....................................................
25
3.2
3.3
3.4
3.5
3.6
3.7
4
0463 635 001
© ESAB AB 2018
SOMMARIO
4.4
Regolazione dell'angolo incluso ...........................................................
25
4.5
Procedura di installazione .....................................................................
26
4.6
Rodaggio prima dell'uso........................................................................
26
4.7
Impostazione dell'unità PEK .................................................................
26
4.8
Configurazioni dei supporti a rulli ........................................................
27
FUNZIONAMENTO ......................................................................................
29
5.1
Dettagli della macchina .........................................................................
29
5.2
Pannello di controllo ..............................................................................
29
5.3
Telecomando pensile .............................................................................
30
5.4
Accensione della rete elettrica..............................................................
31
5.5
Azionamento dei supporti a rulli...........................................................
31
5.6
Funzionamento sicuro ...........................................................................
31
5.7
Saldatura .................................................................................................
33
5.8
Arresto dei supporti a rulli.....................................................................
34
MANUTENZIONE E ASSISTENZA .............................................................
35
6.1
Generale ..................................................................................................
35
6.2
Conservazione ........................................................................................
35
6.3
Riparazione e manutenzione .................................................................
35
6.4
Pulizia ......................................................................................................
36
6.5
Guasti ......................................................................................................
36
6.6
Ingranaggi ...............................................................................................
36
6.6.1
Ispezione e manutenzione degli ingranaggi .........................................
36
6.6.2
Lubrificazione degli ingranaggi .............................................................
37
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI ..................................................................
39
ORDINAZIONE RICAMBI ............................................................................
SCHEMA DI CABLAGGIO ..................................................................................
NUMERI D'ORDINE .............................................................................................
RICAMBI ..............................................................................................................
ACCESSORI ........................................................................................................
41
42
68
70
88
5
6
7
8
Diritti riservati di modifica delle specifiche senza preavviso.
0463 635 001
© ESAB AB 2018
1 SICUREZZA
1
SICUREZZA
1.1
Significato dei simboli
Utilizzo in questo manuale: Significa Attenzione! State attenti!
PERICOLO!
Significa rischi immediati che, se non evitati, avranno come
conseguenza immediata, lesioni gravi o addirittura letali.
ATTENZIONE!
Significa possibili pericoli che potrebbero dar luogo a lesioni fisiche o
addirittura letali.
AVVISO!
Significa rischi che potrebbero causare lesioni fisiche.
ATTENZIONE!
Prima dell'uso, leggere attentamente il manuale di
istruzioni e attenersi a quanto riportato sulle etichette,
alle procedure di sicurezza e alle schede di sicurezza
(SDS).
1.2
Uso non conforme
AVVISO!
Questi supporti a rulli sono inadatti all'uso nei seguenti casi:
•
•
•
1.3
Recipienti di peso superiore al limite massimo di peso dei supporti a rulli.
Recipienti più grossi o più piccoli del diametro massimo o minimo supportato.
Se i supporti a rulli sono dotati di pneumatici in gomma o poliuretano: non
utilizzarli con recipienti preriscaldati a temperatura superiore a 60 °C.
Precauzioni per la sicurezza
Gli utilizzatori degli apparecchi ESAB sono responsabili del rispetto di tutte le misure di
sicurezza pertinenti da parte del personale che opera con l'apparecchio o nelle sue
vicinanze. Le misure di sicurezza devono soddisfare i requisiti previsti per questo tipo di
apparecchi. Oltre alle norme standard applicabili ai luoghi di lavoro è opportuno rispettare le
indicazioni che seguono.
Tutte le lavorazioni devono essere eseguite da personale addestrato e in possesso di una
buona conoscenza dell'apparecchio. L'azionamento errato dell'apparecchio può dare origine
a situazioni di pericolo che possono causare lesioni all'operatore e danni all'apparecchio.
0463 635 001
-5-
© ESAB AB 2018
1 SICUREZZA
1.
2.
3.
4.
5.
Tutto il personale che utilizza l'apparecchio deve conoscere:
○ il suo funzionamento;
○ l'ubicazione degli arresti di emergenza;
○ le sue funzioni;
○ le misure di sicurezza pertinenti;
○ saldatura e taglio o altre funzioni applicabili dell'apparecchio
L'operatore deve accertarsi:
○ che nessun estraneo si trovi all'interno dell'area di lavoro dell’apparecchio per
saldatura prima che questo venga messo in funzione
○ che tutti indossino protezioni quando si innesca l'arco o si inizia il lavoro con
l'apparecchio
Il luogo di lavoro deve essere:
○ adeguato allo scopo;
○ esente da correnti d'aria.
Dispositivi di protezione individuale:
○ Usare sempre le attrezzature di protezione consigliate, come occhiali di
sicurezza, abiti ignifughi e guanti di sicurezza
○ Non indossare indumenti o accessori ampi come sciarpe, braccialetti, anelli e
affini, che possono impigliarsi o provocare ustioni
Precauzioni generali:
○ Accertarsi che il cavo di ritorno sia fissato saldamente
○ Ogni intervento sui componenti elettrici deve essere effettuato solo da
personale specializzato
○ Devono essere disponibili a portata di mano attrezzature antincendio adeguate e
chiaramente indicate
○ Non eseguire mai lubrificazioni e interventi di manutenzione sull'apparecchio per
saldatura quando è in esercizio
ATTENZIONE!
La saldatura e il taglio ad arco possono causare lesioni all'operatore o ad altre
persone. Durante la saldatura e il taglio adottare le opportune precauzioni.
SCOSSA ELETTRICA: può uccidere
•
•
•
•
Installare e collegare a terra l'unità conformemente al manuale di istruzioni
Non toccare i componenti elettrici sotto tensione o gli elettrodi con le mani
nude oppure quando si indossano guanti o indumenti bagnati
Isolarsi dal pezzo da lavorare e dal terreno.
Assicurarsi che la posizione di lavoro sia sicura
CAMPI ELETTRICI E MAGNETICI: possono nuocere alla salute
•
•
•
0463 635 001
Gli operatori portatori di pacemaker devono consultare un medico prima di
eseguire operazioni di saldatura. I campi elettromagnetici possono
provocare interferenze con determinati pacemaker.
L'esposizione a campi elettromagnetici può provocare effetti sulla salute
ancora sconosciuti.
Gli operatori devono adottare le procedure riportate di seguito per ridurre
al minimo l'esposizione ai campi elettromagnetici:
○ Portare i cavi da lavoro e l'elettrodo sullo stesso lato del corpo. Se
possibile, fissarli con del nastro. Non posizionarsi tra la torcia e i cavi
da lavoro. Non avvolgere mai la torcia o il cavo da lavoro attorno al
corpo. Tenere il più lontano possibile dal corpo i cavi e il generatore
di saldatura.
○ Collegare il cavo da lavoro al pezzo da saldare il più vicino possibile
all'area da saldare.
-6-
© ESAB AB 2018
1 SICUREZZA
ESALAZIONI E GAS: possono nuocere alla salute
•
•
Tenere il capo lontano dalle esalazioni.
Eliminare le esalazioni e i gas dall'area in cui si respira e in generale
dall'area di lavoro, utilizzando sistemi di ventilazione o di aspirazione
presso l'arco o entrambi
RAGGI DELL'ARCO: possono causare lesioni agli occhi e ustioni
•
•
Proteggere gli occhi e il corpo. Utilizzare l'apposito schermo per saldatura
e le lenti con filtro e indossare indumenti di protezione
Proteggere le persone presenti mediante schermi o tende.
RUMORE: il rumore eccessivo può danneggiare l'udito
Proteggere le orecchie. Utilizzare le cuffie o altri dispositivi di protezione
dell'udito.
PARTI MOBILI - Possono provocare lesioni
•
•
•
Tenere tutte le porte, i pannelli e i coperchi chiusi e fissati saldamente in
posizione. Se necessario, consentire solo al personale qualificato di
rimuovere i coperchi per gli interventi di manutenzione e la risoluzione dei
problemi. Reinstallare i pannelli o i coperchi e chiudere le porte quando
l'intervento di manutenzione è stato ultimato e prima di avviare il motore.
Arrestare il motore prima di installare o collegare l'unità.
Tenere mani, capelli, abiti ampi e attrezzi lontano dalle parti mobili.
PERICOLO D'INCENDIO
•
•
Le scintille (gocce di saldatura) possono causare incendi. Assicurarsi che
non siano presenti materiali infiammabili nelle vicinanze.
Non utilizzare in contenitori chiusi.
GUASTI: in caso di guasti richiedere l'assistenza di persone esperte.
PROTEGGERE SE STESSI E GLI ALTRI!
AVVISO!
Questo prodotto è destinato esclusivamente alla saldatura ad arco.
ATTENZIONE!
Non utilizzare il generatore per scongelare i tubi congelati.
AVVISO!
L'apparecchiatura di Class A non è destinata all'uso in
luoghi residenziali in cui l'energia elettrica viene fornita
dalla rete pubblica di alimentazione a bassa tensione. A
causa di disturbi sia condotti che radiati, potrebbe
essere difficile assicurare la compatibilità
elettromagnetica di apparecchiature di Class A in questi
luoghi.
0463 635 001
-7-
© ESAB AB 2018
1 SICUREZZA
NOTA:
Lo smaltimento delle apparecchiature elettroniche
deve essere effettuato presso la struttura di
riciclaggio.
In osservanza della direttiva europea 2012/19/CE sui
rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche e
della relativa attuazione nella legislazione nazionale, le
apparecchiature elettriche e/o elettroniche che giungono
a fine vita operativa devono essere smaltite presso una
struttura di riciclaggio.
In quanto responsabile delle apparecchiature, è tenuto/a
ad informarsi sulle stazioni di raccolta autorizzate.
Per ulteriori informazioni contattare il rivenditore ESAB
più vicino.
ESAB dispone di un vasto assortimento di accessori e dispositivi di protezione
individuale acquistabili. Per informazioni sull'ordinazione contattare il rivenditore
ESAB di zona oppure visitare il nostro sito Web.
0463 635 001
-8-
© ESAB AB 2018
2 INTRODUZIONE
2
INTRODUZIONE
Il presente manuale di istruzioni descrive l'uso e la manutenzione dei Supporti a rulli
convenzionali, denominati in questo documento "supporti a rulli". Questo manuale non
descrive le operazioni che devono essere effettuate dal produttore.
Il presente manuale è parte integrante della macchina. Conservare in un luogo sicuro una
copia del manuale con la macchina e l'originale. Se i supporti a rulli vengono venduti, fornire
anche il manuale.
Le figure e gli schemi riportati in questo manuale sono forniti solo a scopo illustrativo ed
esplicativo del testo con le istruzioni. Le apparecchiature fornite possono essere lievemente
differenti.
2.1
Dotazioni
L'unità motrice del supporto a rulli è fornita con:
•
•
•
•
•
Unità motrici
Armadio di controllo montato
Telecomando pensile
Telaio base
Istruzioni per l'uso
L'unità libera del supporto a rulli è fornita con:
•
•
•
Unità libere
Telaio base
Istruzioni per l'uso
2.2
Scopo e funzione dei supporti a rulli
I supporti a rulli sono progettati per agevolare la saldatura di recipienti cilindrici.
L'uso indipendente dell'unità motrice e dell'unità libera consente la collocazione sui supporti
a rulli di recipienti di varia lunghezza sostenuti dalle ruote. Le ruote possono essere regolate
sul telaio base per l'adattamento a recipienti di vari diametri.
2.3
Nomenclatura usata in questo manuale
Unità motrice
Sezione del supporto a rulli con ruote motorizzate.
Unità libera
Sezione del supporto a rulli con ruote libere.
Serie di supporti a rulli Una serie è costituita da 1 unità motrice e 1 o più unità libere.
Telaio base
Il telaio su cui sono montate le ruote motrici o libere. Le ruote sono
preforate in modo da consentire il posizionamento dei relativi
supporti per adattarli a recipienti di vari diametri.
Supporto delle ruote
Il supporto contenente le ruote del supporto a rulli. È imbullonato al
telaio base.
Pannello di controllo
Vano di controllo elettrico montato sull'unità motrice.
Telecomando pensile Telecomando pensile per il controllo manuale.
Recipiente
0463 635 001
Qualunque componente o dispositivo applicato sulla serie di supporti
a rulli.
-9-
© ESAB AB 2018
3 CARATTERISTICHE TECNICHE
3
CARATTERISTICHE TECNICHE
3.1
ERD/ERI-5
3.1.1
Unità motrice
ERD-5
Max capacità di carico
2500 kg (5512 lb)
Capacità di rotazione
7500 kg (16535 lb)
Motore di rotazione
1×0,55 kW
Velocità di rotazione
140-1500 mm/min (5,51-59,05 poll./min)
Diametro minimo del pezzo in
lavorazione
Ø 200 mm (7,87 poll.), angolo incluso 80°
Diametro massimo del pezzo in
lavorazione
Ø 3500 mm (137,79 poll.), angolo incluso 50°
Alimentazione in ingresso
380-440 V, trifase, 50 Hz
Tipo di rullo
Gomma (100 gradi Shore C / 85 gradi Shore A)
Larghezza / diametro rullo
127 mm (5 poll.) / 381 mm (15 poll.)
Dimensioni (L×P×A)
2150×610×620 mm (84,64×24,01×24,41 poll.)
Peso
590 kg (1301 lb)
Telecomando pensile
Sì
Regolazione della tensione
24 V
Classificazione IP
IP65 (armadio di comando) IP55 (motore)
Impostazioni dell'unità PEK ERD-5
Ingranaggio 1 N1:N2
1025:2
Ingranaggio 2 N1:N2
48:18
Ingranaggio 3 N1:N2
1:1
Diametro ruota
381 mm
Velocità manuale alta
150 cm/min
Rapporto frequenza N1
61 Hz
Rapporto frequenza N2
50 Hz
Max giri/min motore
1400
0463 635 001
- 10 -
© ESAB AB 2018
3 CARATTERISTICHE TECNICHE
3.1.2
Unità libera
ERI-5
Max capacità di carico
2500 kg (5512 lb)
Tipo di rullo
Gomma (100 gradi Shore C / 85 gradi Shore A)
Larghezza / diametro rullo
127 mm (5 poll.) / 381 mm (15 poll.)
Dimensioni (L×P×A)
2150×440×620 mm (84,64×17,32×24,41 poll.)
Peso
470 kg (1036 lb)
3.1.3
Impostazioni dei parametri dell'invertitore
Impostazioni di fabbrica:
Numero parametro
Valore
1
2,5
2
61
3
2
4
2
5
AI.AV
6
1,7
7
1370
8
400
9
0,85
10
L3
11
1
22
A
41
FD
Per le istruzioni di programmazione consultare il manuale dell'invertitore. Tutti gli altri valori
sono impostati in fabbrica dal produttore dell'invertitore e non devono essere modificati.
NOTA:
I sovraccarichi del motore di rotazione sono impostati a 2,8 A; i sovraccarichi di
scaricamento della forza sono impostati a 0,4 A.
0463 635 001
- 11 -
© ESAB AB 2018
3 CARATTERISTICHE TECNICHE
3.2
ERD/ERI-10
3.2.1
Unità motrice
ERD-10
Max capacità di carico
5000 kg (11023 lb)
Capacità di rotazione
15000 kg (33069 lb)
Motore di rotazione
2×0,55 kW
Velocità di rotazione
140-1500 mm/min (5,51-59,05 poll./min)
Diametro minimo del pezzo in
lavorazione
Ø 350 mm (13,78 poll.), angolo incluso 80°
Diametro massimo del pezzo in
lavorazione
Ø 3500 mm (137,79 poll.), angolo incluso 50°
Alimentazione in ingresso
380-440 V, trifase, 50 Hz
Tipo di rullo
Poliuretano (90 gradi Shore C / 92 gradi Shore A)
Larghezza / diametro rullo
76 mm (3 poll.) / 381 mm (15 poll.)
Dimensioni (L×P×A)
2850×610×625 mm (112,2×24,01×24,61 poll.)
Peso
675 kg (1488 lb)
Telecomando pensile
Sì
Regolazione della tensione
24 V
Classificazione IP
IP65 (armadio di comando) IP55 (motore)
Impostazioni dell'unità PEK ERD-10
Ingranaggio 1 N1:N2
1025:2
Ingranaggio 2 N1:N2
48:18
Ingranaggio 3 N1:N2
1:1
Diametro ruota
381 mm
Velocità manuale alta
150 cm/min
Rapporto frequenza N1
61 Hz
Rapporto frequenza N2
50 Hz
Max giri/min motore
1400
0463 635 001
- 12 -
© ESAB AB 2018
3 CARATTERISTICHE TECNICHE
3.2.2
Unità libera
ERI-10
Max capacità di carico
5000 kg (11023 lb)
Tipo di rullo
Poliuretano (90 gradi Shore C / 92 gradi Shore A)
Larghezza / diametro rullo
76 mm (3 poll.) / 381 mm (15 poll.)
Dimensioni (L×P×A)
2850×410×625 mm (112,2×16,14×24,61 poll.)
Peso
400 kg (882 lb)
3.2.3
Impostazioni dei parametri dell'invertitore
Impostazioni di fabbrica:
Numero parametro
Valore
1
2,5
2
61
3
2
4
2
5
AI.AV
6
2,8
7
1500
8
400
9
0,85
10
L3
11
1
22
A
41
FD
Per le istruzioni di programmazione consultare il manuale dell'invertitore. Tutti gli altri valori
sono impostati in fabbrica dal produttore dell'invertitore e non devono essere modificati.
NOTA:
I sovraccarichi del motore di rotazione sono impostati a 2,8 A; i sovraccarichi di
scaricamento della forza sono impostati a 0,4 A.
0463 635 001
- 13 -
© ESAB AB 2018
3 CARATTERISTICHE TECNICHE
3.3
ERD/ERI-20
3.3.1
Unità motrice
ERD-20
Max capacità di carico
10000 kg (22046 lb)
Capacità di rotazione
30000 kg (66139 lb)
Motore di rotazione
2×0,75 kW
Velocità di rotazione
140-1500 mm/min (5,51-59,05 poll./min)
Diametro minimo del pezzo in
lavorazione
Ø 350 mm (13,78 poll.), angolo incluso 80°
Diametro massimo del pezzo in
lavorazione
Ø 5000 mm (196,85 poll.), angolo incluso 50°
Alimentazione in ingresso
380-440 V, trifase, 50 Hz
Tipo di rullo
Poliuretano (90 gradi Shore C / 92 gradi Shore A)
Larghezza / diametro rullo
127 mm (5 poll.) / 381 mm (15 poll.)
Dimensioni (L×P×A)
2850×610×625 mm (112,2×24,01×24,61 poll.)
Peso
750 kg (1653 lb)
Telecomando pensile
Sì
Regolazione della tensione
24 V
Classificazione IP
IP65 (armadio di comando) IP55 (motore)
Impostazioni dell'unità PEK ERD-20
Ingranaggio 1 N1:N2
1025:2
Ingranaggio 2 N1:N2
48:18
Ingranaggio 3 N1:N2
1:1
Diametro ruota
381 mm
Velocità manuale alta
150 cm/min
Rapporto frequenza N1
59 Hz
Rapporto frequenza N2
50 Hz
Max giri/min motore
1445
0463 635 001
- 14 -
© ESAB AB 2018
3 CARATTERISTICHE TECNICHE
3.3.2
Unità libera
ERI-20
Max capacità di carico
10000 kg (22046 lb)
Tipo di rullo
Poliuretano (90 gradi Shore C / 92 gradi Shore A)
Larghezza / diametro rullo
127 mm (5 poll.) / 381 mm (15 poll.)
Dimensioni (L×P×A)
2850×410×625 mm (112,2×16,14×24,61 poll.)
Peso
500 kg (1102 lb)
3.3.3
Impostazioni dei parametri dell'invertitore
Impostazioni di fabbrica:
Numero parametro
Valore
1
2,5
2
59
3
2
4
2
5
AI.AV
6
3,8
7
1500
8
400
9
0,85
10
L3
11
1
22
A
41
FD
Per le istruzioni di programmazione consultare il manuale dell'invertitore. Tutti gli altri valori
sono impostati in fabbrica dal produttore dell'invertitore e non devono essere modificati.
NOTA:
I sovraccarichi del motore di rotazione sono impostati a 1,8 A; i sovraccarichi di
scaricamento della forza sono impostati a 0,4 A.
0463 635 001
- 15 -
© ESAB AB 2018
3 CARATTERISTICHE TECNICHE
3.4
ERD/ERI-30
3.4.1
Unità motrice
ERD-30
Max capacità di carico
15000 kg (33069 lb)
Capacità di rotazione
45000 kg (99208 lb)
Motore di rotazione
2×1,1 kW
Velocità di rotazione
130-1300 mm/min (5,12-51,2 poll./min)
Diametro minimo del pezzo in
lavorazione
Ø 570 mm (22,44 poll.), angolo incluso 80°
Diametro massimo del pezzo in
lavorazione
Ø 6800 mm (267,72 poll.), angolo incluso 50°
Alimentazione in ingresso
380-440 V, trifase, 50 Hz
Tipo di rullo
Poliuretano (90 gradi Shore C / 92 gradi Shore A)
Larghezza / diametro rullo
178 mm (7 poll.) / 521 mm (20,5 poll.)
Dimensioni (L×P×A)
3570×755×765 mm (140,55×29,72×30,12 poll.)
Peso
1525 kg (3362 lb)
Telecomando pensile
Sì
Regolazione della tensione
24 V
Classificazione IP
IP65 (armadio di comando) IP55 (motore)
Impostazione dell'unità PEK ERD-30
Ingranaggio 1 N1:N2
615:1
Ingranaggio 2 N1:N2
58:19
Ingranaggio 3 N1:N2
1:1
Diametro ruota
521 mm
Velocità manuale alta
130 cm/min
Rapporto frequenza N1
52 Hz
Rapporto frequenza N2
50 Hz
Max giri/min motore
1445
0463 635 001
- 16 -
© ESAB AB 2018
3 CARATTERISTICHE TECNICHE
3.4.2
Unità libera
ERI-30
Max capacità di carico
15000 kg (33069 lb)
Tipo di rullo
Poliuretano (90 gradi Shore C / 92 gradi Shore A)
Larghezza / diametro rullo
178 mm (7 poll.) / 521 mm (20,5 poll.)
Dimensioni (L×P×A)
3570×520×765 mm (140,55×20,47×30,12 poll.)
Peso
960 kg (2116 lb)
3.4.3
Impostazioni dei parametri dell'invertitore
Impostazioni di fabbrica:
Numero parametro
Valore
1
2,5
2
52
3
2
4
2
5
AI.AV
6
3,8
7
1500
8
400
9
0,85
10
L3
11
1
22
A
41
FD
Per le istruzioni di programmazione consultare il manuale dell'invertitore. Tutti gli altri valori
sono impostati in fabbrica dal produttore dell'invertitore e non devono essere modificati.
NOTA:
I sovraccarichi del motore di rotazione sono impostati a 1,8 A; i sovraccarichi di
scaricamento della forza sono impostati a 0,4 A.
0463 635 001
- 17 -
© ESAB AB 2018
3 CARATTERISTICHE TECNICHE
3.5
ERD/ERI-30X
3.5.1
Unità motrice
ERD-30X
Max capacità di carico
15000 kg (33069 lb)
Capacità di rotazione
45000 kg (99208 lb)
Motore di rotazione
2×1,1 kW
Velocità di rotazione
130-1400 mm/min (5,12-55,12 poll./min)
Diametro minimo del pezzo in
lavorazione
Ø 300 mm (11,81 poll.), angolo incluso 80°
Diametro massimo del pezzo in
lavorazione
Ø 5500 mm (216,54 poll.), angolo incluso 50°
Alimentazione in ingresso
380-440 V, trifase, 50 Hz
Tipo di rullo
Poliuretano (90 gradi Shore C / 92 gradi Shore A)
Larghezza / diametro rullo
250 mm (9,84 poll.) / 330 mm (12,99 poll.)
Dimensioni (L×P×A)
2500×620×605 mm (98,43×24,41×23,82 poll.)
Peso
700 kg (1543,24 lb)
Telecomando pensile
Sì
Regolazione della tensione
24 V
Classificazione IP
IP65 (armadio di comando) IP55 (motore)
Impostazione dell'unità PEK ERD-30X
Ingranaggio 1 N1:N2
600:1
Ingranaggio 2 N1:N2
27:14
Ingranaggio 3 N1:N2
1:1
Diametro ruota
300 mm
Velocità manuale alta
140 cm/min
Rapporto frequenza N1
55 Hz
Rapporto frequenza N2
50 Hz
Max giri/min motore
1400 giri/min a 50 Hz
0463 635 001
- 18 -
© ESAB AB 2018
3 CARATTERISTICHE TECNICHE
3.5.2
Unità libera
ERI-30X
Max capacità di carico
15000 kg (33069 lb)
Tipo di rullo
Poliuretano (90 gradi Shore C / 92 gradi Shore A)
Larghezza / diametro rullo
250 mm (9,84 poll.) / 330 mm (12,99 poll.)
Dimensioni (L×P×A)
2500×480×605 mm (98,43×18,90×23,82 poll.)
Peso
400 kg (881,85 lb)
3.5.3
Impostazioni dei parametri dell'invertitore
Impostazioni di fabbrica:
Numero parametro
Valore
1
0
2
55
3
2
4
2
5
AV
6
5,6
7
1500
8
400
9
0,85
10
Tutto
41
FD
06,004
0
12,041
Relè
Per le istruzioni di programmazione consultare il manuale dell'invertitore. Tutti gli altri valori
sono impostati in fabbrica dal produttore dell'invertitore e non devono essere modificati.
NOTA:
I sovraccarichi del motore di rotazione sono impostati a 2,8 A; i sovraccarichi di
scaricamento della forza sono impostati a 0,4 A.
0463 635 001
- 19 -
© ESAB AB 2018
3 CARATTERISTICHE TECNICHE
3.6
ERD/ERI-60
3.6.1
Unità motrice
ERD-60
Max capacità di carico
30000 kg (66139 lb)
Capacità di rotazione
90000 kg (198416 lb)
Motore di rotazione
2×1,5 kW
Velocità di rotazione
130-1300 mm/min (5,12-51,2 poll./min)
Diametro minimo del pezzo in
lavorazione
Ø 570 mm (22,44 poll.), angolo incluso 80°
Diametro massimo del pezzo in
lavorazione
Ø 6800 mm (267,72 poll.), angolo incluso 50°
Alimentazione in ingresso
380-440 V, trifase, 50 Hz
Tipo di rullo
Poliuretano (90 gradi Shore C / 92 gradi Shore A)
Larghezza / diametro rullo
256 mm (14 poll.) / 521 mm (20,5 poll.)
Dimensioni (L×P×A)
3570×880×765 mm (140,55×34,65×30,12 poll.)
Peso
2050 kg (4519 lb)
Telecomando pensile
Sì
Regolazione della tensione
24 V
Classificazione IP
IP65 (armadio di comando) IP55 (motore)
Impostazioni dell'unità PEK ERD-60
Ingranaggio 1 N1:N2
615:1
Ingranaggio 2 N1:N2
58:19
Ingranaggio 3 N1:N2
1:1
Diametro ruota
521 mm
Velocità manuale alta
130 cm/min
Rapporto frequenza N1
52 Hz
Rapporto frequenza N2
50 Hz
Max giri/min motore
1445
0463 635 001
- 20 -
© ESAB AB 2018
3 CARATTERISTICHE TECNICHE
3.6.2
Unità libera
ERI-60
Max capacità di carico
30000 kg (66139 lb)
Tipo di rullo
Poliuretano (90 gradi Shore C / 92 gradi Shore A)
Larghezza / diametro rullo
256 mm (14 poll.) / 521 mm (20,5 poll.)
Dimensioni (L×P×A)
3570×705×765 mm (140,55×27,76×30,12 poll.)
Peso
1250 kg (2756 lb)
3.6.3
Impostazioni dei parametri dell'invertitore
Impostazioni di fabbrica:
Numero parametro
Valore
1
2,5
2
52
3
2
4
2
5
AI.AV
6
7,2
7
1500
8
400
9
0,85
10
L3
11
1
22
A
41
FD
Per le istruzioni di programmazione consultare il manuale dell'invertitore. Tutti gli altri valori
sono impostati in fabbrica dal produttore dell'invertitore e non devono essere modificati.
NOTA:
I sovraccarichi del motore di rotazione sono impostati a 3,5 A; i sovraccarichi di
scaricamento della forza sono impostati a 0,4 A.
0463 635 001
- 21 -
© ESAB AB 2018
3 CARATTERISTICHE TECNICHE
3.7
ERD/ERI-100
3.7.1
Unità motrice
ERD-100
Max capacità di carico
50000 kg (110231 lb)
Capacità di rotazione
150000 kg (330693 lb)
Motore di rotazione
2×2,2 kW
Velocità di rotazione
130-1300 mm/min (5,12-51,2 poll./min)
Diametro minimo del pezzo in
lavorazione
Ø 570 mm (22,44 poll.), angolo incluso 80°
Diametro massimo del pezzo in
lavorazione
Ø 6800 mm (267,72 poll.), angolo incluso 50°
Alimentazione in ingresso
380-440 V, trifase, 50 Hz
Tipo di rullo
Poliuretano (90 gradi Shore C / 92 gradi Shore A)
Larghezza / diametro rullo
533 mm (21 poll.) / 521 mm (20,5 poll.)
Dimensioni (L×P×A)
3570×1120×765 mm (140,55×44,1×30,12 poll.)
Peso
2800 kg (6173 lb)
Telecomando pensile
Sì
Regolazione della tensione
24 V
Classificazione IP
IP65 (armadio di comando) IP55 (motore)
Impostazioni dell'unità PEK ERD-100
Ingranaggio 1 N1:N2
615:1
Ingranaggio 2 N1:N2
58:19
Ingranaggio 3 N1:N2
1:1
Diametro ruota
521 mm
Velocità manuale alta
130 cm/min
Rapporto frequenza N1
52 Hz
Rapporto frequenza N2
50 Hz
Max giri/min motore
1445
0463 635 001
- 22 -
© ESAB AB 2018
3 CARATTERISTICHE TECNICHE
3.7.2
Unità libera
ERI-100
Max capacità di carico
50000 kg (110231 lb)
Tipo di rullo
Poliuretano (90 gradi Shore C / 92 gradi Shore A)
Larghezza / diametro rullo
533 mm (21 poll.) / 521 mm (20,5 poll.)
Dimensioni (L×P×A)
3570×900×765 mm (140,55×35,43×30,12 poll.)
Peso
1600 kg (3527 lb)
3.7.3
Impostazioni dei parametri dell'invertitore
Impostazioni di fabbrica:
Numero parametro
Valore
1
2,5
2
52
3
2
4
2
5
AI.AV
6
13,00
7
1500
8
400
9
0,85
10
L3
11
1
22
A
41
FD
Per le istruzioni di programmazione consultare il manuale dell'invertitore. Tutti gli altri valori
sono impostati in fabbrica dal produttore dell'invertitore e non devono essere modificati.
NOTA:
I sovraccarichi del motore di rotazione sono impostati a 5,0 A; i sovraccarichi di
scaricamento della forza sono impostati a 0,4 A.
0463 635 001
- 23 -
© ESAB AB 2018
4 INSTALLAZIONE
4
INSTALLAZIONE
4.1
Posizione
ATTENZIONE!
Accertarsi sempre che vi sia spazio sufficiente attorno ai supporti a rulli.
Accertarsi che l'accesso sia possibile e che lo spazio attorno ai supporti a rulli sia sufficiente
anche con il recipiente caricato. Posizionarlo in modo da non ostacolare il caricamento e lo
scaricamento dei recipienti sui supporti a rulli tramite gru o altri dispositivi di sollevamento.
4.2
Istruzioni per il sollevamento
Per spostare i supporti a rulli utilizzare carriponte o carrelli elevatori a forche con idonea
capacità di carico.
ATTENZIONE!
Per sollevare i supporti a rulli con un carrello elevatore, inserire le forche nelle feritoie
collocate sul lato lungo dei telai. Prendere nota delle posizioni dei supporti delle ruote
sui telai nel caso in cui causino uno sbilanciamento durante il sollevamento del telaio.
Accertarsi che entrambi siano collocati alla stessa distanza dalla mezzeria del telaio,
che siano imbullonati correttamente al telaio e non si spostino durante il sollevamento.
Sollevamento tramite gru:
I supporti a rulli possono essere sollevati utilizzando i
punti di sollevamento collocati sui relativi supporti delle
ruote. Utilizzare un punto di sollevamento su ogni lato del
supporto delle ruote (4 punti di sollevamento). L'angolo
consigliato tra la catena e i punti di sollevamento sui
supporti a rulli è 60°.
Collocare i supporti a rulli su un pavimento duro, liscio, a livello e in grado di sostenere il
peso del supporti a rulli e del recipiente sulla superficie di contatto del supporto a rulli con il
pavimento.
Le distanze tra i telai base devono essere adattate alle dimensioni del recipiente. Se il
recipiente è perfettamente simmetrico e si utilizza 1 unità motrice con 1 unità libera, collocare
l'unità motrice e l'unità libera a un terzo della lunghezza del recipiente per garantire lo stesso
carico su ogni sezione. Se un'estremità del recipiente è più pesante, avvicinare la sezione
motrice o la sezione libera a tale estremità per bilanciare il carico su ogni sezione.
AVVISO!
Bilanciare equamente il carico tra la sezione motrice e la sezione libera. In caso
contrario, una delle sezioni potrebbe essere sovraccaricata e le ruote potrebbero
scivolare durante la rotazione del recipiente. Inoltre, se il recipiente può continuare a
ruotare anche dopo l'arresto dei supporti a rulli, potrebbe invertire il senso di
rotazione. Per evitare danni all'apparecchiatura, questa situazione deve essere risolta
collocando correttamente la sezione motrice e la sezione libera.
0463 635 001
- 24 -
© ESAB AB 2018
4 INSTALLAZIONE
ATTENZIONE!
Appena si preme un pulsante direzionale (marcia avanti o retromarcia), i supporti a
rulli cominciano a ruotare il recipiente.
4.3
Regolazione dei supporti delle ruote
Le posizioni dei due supporti delle ruote sul telaio base devono essere regolate per caricare
recipienti di vari diametri.
1.
2.
3.
4.
Sbullonare il supporto delle ruote dal telaio base.
Sollevare il supporto delle ruote con una gru utilizzando i punti di sollevamento.
Spostare il supporto nella posizione adatta al diametro del recipiente.
Inserire nuovamente tutti i bulloni dei supporti delle ruote sul telaio base e stringerli.
Per informazioni dettagliate sulle distanze tra i due supporti delle ruote, vedere la sezione
"Regolazione dell'angolo incluso".
NOTA:
Regolare i supporti delle ruote in modo che l'asse di rotazione del recipiente si trovi
sulla linea centrale del telaio motrice e del telaio libero.
4.4
Regolazione dell'angolo incluso
L'angolo incluso è l'angolo formato da due linee che congiungono il centro dell'asse di
rotazione del recipiente con il centro di ogni ruota sulla sezione motrice o sulla sezione
libera. Con l'aumento dell'angolo, aumenta anche il carico risultante su ogni ruota e
conseguentemente il carico sui cuscinetti. Aumentando l'angolo, inoltre, aumenta anche la
coppia, per cui occorre una potenza maggiore per ruotare il recipiente.
La distanza tra i supporti delle ruote sulla sezione motrice e sulla sezione libera dipende dal
diametro del recipiente. L'angolo incluso deve essere compreso tra 50° e 80°; è preferibile
collocare i supporti a rulli in modo che l'angolo si avvicini il più possibile a 60°.
Angolo incluso 80°
Angolo incluso 60°
Angolo incluso 50°
NOTA:
Equazione per il calcolo della distanza tra i supporti delle ruote in modo da ottenere
un angolo incluso di 60°:
Distanza del centro delle ruote = Raggio del recipiente + Raggio della ruota
0463 635 001
- 25 -
© ESAB AB 2018
4 INSTALLAZIONE
4.5
Procedura di installazione
Seguire questa procedura di installazione prima di utilizzare per la prima volta i supporti a
rulli, dopo interventi di manutenzione o riparazione oppure dopo un periodo di inutilizzo.
Il funzionamento dei supporti a rulli è stato totalmente collaudato prima della spedizione dalla
fabbrica. Prima di utilizzare i supporti a rulli in produzione, è consigliabile controllare il
funzionamento di tutti i comandi.
Procedura di installazione:
•
•
•
•
•
•
•
Accertarsi che tutti i componenti mobili, ad es. ruote, possano muoversi liberamente.
Controllare il livello dell'olio degli ingranaggi; vedere la sezione "Lubrificazione degli
ingranaggi".
Accertarsi che tutti i cavi, il collegamento alla rete elettrica e il collegamento del
telecomando pensile siano perfettamente integri e privi di tagli o altri danni.
Accertarsi che tutti i controlli del telecomando pensile funzionino correttamente.
Accertarsi che l'arresto di emergenza sul telecomando pensile funzioni correttamente e
blocchi tutti gli altri controlli in modo che i supporti a rulli non possano riavviarsi, quindi
resettare il pannello di controllo.
Accertarsi che l'arresto di emergenza sul pannello di controllo funzioni correttamente e
blocchi tutti gli altri controlli in modo che i supporti a rulli non possano riavviarsi, quindi
resettare il pannello di controllo.
Accertarsi che la struttura in acciaio non sia danneggiata.
4.6
Rodaggio prima dell'uso
Per garantire un'efficienza ottimale degli ingranaggi a vite senza fine, dopo l'installazione i
supporti a rulli devono essere rodati in entrambe le direzioni per i seguenti periodi di tempo:
•
•
•
Almeno 8 ore di rodaggio in assenza di carico sui supporti a rulli.
10 ore di rodaggio con un terzo del carico.
15 ore di rodaggio con due terzi del carico.
Dopo la procedura di rodaggio, i supporti a rulli possono essere utilizzati a pieno carico.
4.7
Impostazione dell'unità PEK
NOTA:
La seguente descrizione richiede conoscenze basilari dell'unità PEK per il controllo
dei processi di saldatura ESAB. Per ulteriori informazioni sulle unità di controllo PEK,
consultare il relativo manuale di istruzioni.
Attenersi a queste istruzioni per impostare l'unità di controllo PEK quando un supporto a rulli
è collegato a un armadio CaB ESAB.
0463 635 001
- 26 -
© ESAB AB 2018
4 INSTALLAZIONE
1.
2.
Per configurare un supporto a rulli collegato all'unità PEK, selezionare MENU
PRINCIPALE » CONFIGURAZIONE DELLA MACCHINA » CONFIGURAZIONE.
Selezionare CODICE PRODOTTO » FREE 3 AXIS.
CONFIGURAZIONE DELLA MACCHINA
CODICE PRODOTTO
FREE 3 AXIS
ASSE TRAINAFILO►
ASSE AVANZAMENTO►
ASSE ESTERNO►
3.
4.
TANDEM
OFF
AVANZAMENTO A FREDDO DEL FILO
OFF
FUNZIONE STEP►
Selezionare ASSE ESTERNO » SUPPORTO A RULLI. Per le tabelle di riferimento,
vedere Impostazioni dell'unità PEK nel capitolo "DATI TECNICI". Inserire i valori per:
○ INGRANAGGIO 1 : valori indicati nella tabella per le dimensioni specifiche del
supporto a rulli.
○ INGRANAGGIO 2 : valori indicati nella tabella per le dimensioni specifiche del
supporto a rulli.
○ INGRANAGGIO 3 : non utilizzato per supporti a rulli; il valore predefinito è 1:1.
Inserire i valori ASSE ESTERNO rimanenti. Per le tabelle di riferimento, vedere
Impostazioni dell'unità PEK nel capitolo "DATI TECNICI".
○ DIAMETRO RUOTA : inserire il valore indicato nella tabella per le dimensioni
specifiche del supporto a rulli.
○ Parametri non utilizzati: VELOCITÀ RUOTA, IMPULSI ENCODER e INGRESSI
ENCODER.
○ VEL. MANUALE ALTA : inserire il valore della velocità massima di rotazione
indicato nella tabella per le dimensioni specifiche del supporto a rulli.
NOTA:
Le unità di misura utilizzate nella tabella e nell'unità PEK possono essere
diverse.
○ RAPPORTO FREQ. N1 : inserire il valore dell'impostazione della frequenza
dell'invertitore indicato nella tabella per le dimensioni specifiche del supporto a
rulli.
○ RAPPORTO FREQ. N2 : il valore predefinito è 50 Hz.
○ GIRI/MIN MAX MOT. : inserire il valore indicato nella tabella per le dimensioni
specifiche del supporto a rulli, uscita motore a 50 Hz.
○ DIAMETRO SALDATURA : inserire il diametro (mm) del pezzo in lavorazione
dove verrà eseguita la saldatura. In caso di saldatura superficiale, questo valore
è pari al diametro del rullo.
○ DIAMETRO RULLO : inserire il diametro esterno (mm) del pezzo in lavorazione.
4.8
Configurazioni dei supporti a rulli
La figura seguente illustra le varie opzioni di impostazione per l'armadio CaB e il supporto a
rulli. Per ulteriori dettagli, vedere la sezione "SCHEMA DI CABLAGGIO". Per il cavo di
interfaccia e il cavo di sincronizzazione, vedere la sezione "ACCESSORI".
0463 635 001
- 27 -
© ESAB AB 2018
4 INSTALLAZIONE
0463 635 001
- 28 -
© ESAB AB 2018
5 FUNZIONAMENTO
5
FUNZIONAMENTO
5.1
Dettagli della macchina
La serie di supporti a rulli generalmente è costituita da una unità motrice e da 1, 2 o 3 unità
libere.
L'unità libera è costituita da un telaio base con due supporti per le ruote imbullonati sulla
parte superiore. I fori sono effettuati nella parte superiore del telaio base per il
posizionamento dei supporto delle ruote a varie distanze adattabili al diametro del recipiente.
L'unità motrice è costituita da due supporti delle ruote posizionabili in modo da adattarsi al
diametro del recipiente. A seconda del modello, uno o due supporti delle ruote sono
motorizzati. La ruota gira grazie a un motore elettrico collegato agli ingranaggi di
demoltiplica. Il motore è ricollegato al pannello di controllo sull'unità motrice. Il pannello di
controllo contiene un invertitore che controlla i motori. Al pannello di controllo è collegato un
telecomando pendente su un cavo flessibile.
5.2
1.
2.
3.
4.
Pannello di controllo
Presenza rete elettrica: si accende (luce bianca) quando viene acceso il pannello di
controllo (isolatore (8) ruotato in posizione ON).
Allarme: si accende (luce rossa) se si verifica qualunque tipo di anomalia.
Pulsante di reset: resetta la macchina dopo un arresto di emergenza. Il pulsante si
accende (luce blu) per indicare che il supporto a rulli deve essere resettato.
Controllo remoto: si accende (luce verde) quando il supporto a rulli è controllato da
remoto, ad es. da un armadio CaB.
0463 635 001
- 29 -
© ESAB AB 2018
5 FUNZIONAMENTO
5.
6.
7.
Selettore: consente di alternare il funzionamento del telecomando pensile tra la
rotazione dei supporti a rulli o la corsa del carrello (opzionale). In caso di controllo
remoto, il settore viene bypassato.
Pulsante di arresto di emergenza: premendolo, si arresta il funzionamento. Per
effettuare il reset, occorre rilasciare il pulsante.
Isolatore elettrico dello sportello: deve essere disattivato per aprire lo sportello del
pannello di controllo.
5.3
Telecomando pensile
AVVISO!
Premere sempre il pulsante di arresto prima di cambiare la direzione di rotazione.
NOTA:
Quando si preme uno dei pulsanti direzionali (marcia avanti o retromarcia), i supporti
a rulli cominciano a ruotare il recipiente.
1.
2.
3.
Pulsanti della direzione di rotazione:
1a. Retromarcia
1b. Stop
1c. Marcia avanti
Potenziometro di controllo della velocità.
Ruotando la manopola in senso orario, la velocità del supporto a rulli aumenta;
ruotandola in senso antiorario, la velocità si riduce.
Pulsante di arresto di emergenza, collocato sotto la custodia all'estremità del
telecomando pensile.
Pulsante giallo: la retromarcia attiva la rotazione in senso orario quando è rivolto verso il
supporto a rulli con gli ingranaggi sul lato vicino.
Pulsante verde: la marcia avanti attiva la rotazione in senso antiorario quando è rivolto
verso il supporto a rulli con gli ingranaggi sul lato vicino.
0463 635 001
- 30 -
© ESAB AB 2018
5 FUNZIONAMENTO
5.4
Accensione della rete elettrica
ATTENZIONE!
Non azionare i supporti a rulli se presentano danni; rivolgersi a un tecnico
dell'assistenza ESAB autorizzato per il controllo e le eventuali riparazioni.
Prima di accendere i supporti a rulli, effettuare i seguenti controlli:
•
•
•
I supporti delle ruote sono imbullonati correttamente sul telaio base.
Le ruote sono posizionate correttamente sotto al recipiente.
Non esistono ostacoli alla rotazione del recipiente (se è caricato).
Ispezionare visivamente le ruote, i motori, gli ingranaggi, il telecomando pensile, il pannello
di controllo e i cavi per accertarsi che siano privi di danni.
ATTENZIONE!
Accertarsi che il tipo di alimentazione di rete corrisponda alla tensione elettrica
indicata sul pannello di controllo.
ATTENZIONE!
Accertarsi che i cavi di collegamento della rete elettrica e del telecomando pensile
non interferiscano con il percorso di veicoli o carrelli elevatori, per evitare il rischio di
improvvise interruzioni dell'alimentazione.
1.
2.
3.
4.
Collegare il cavo della rete elettrica alla fonte di alimentazione.
Collegare la rete elettrica; la spia di accensione sul pannello di controllo si accende.
Accertarsi che i pulsanti di arresto di emergenza non siano premuti.
Premere il pulsante di reset.
Se al supporto a rulli è collegato un armadio CaB ESAB, accertarsi che le impostazioni
nell'unità PEK siano corrette e che corrispondano ai parametri dei supporto a rulli.
A questo punto, la macchina è pronta per il funzionamento.
5.5
Azionamento dei supporti a rulli
Quando i supporti a rulli sono allineati correttamente e i supporti delle ruote sono nella
posizione corretta, avviare il caricamento del recipiente sui supporti a rulli. Questa
operazione deve essere effettuata applicando il carico ai supporti a rulli in maniera graduale.
Se il carico viene applicato troppo rapidamente, la catena di trasmissione potrebbe
danneggiarsi.
Accertarsi che il recipiente sia privo di protuberanze che possano colpire oggetti collocati
attorno a supporti a rulli o il pavimento durante la rotazione.
Impostare il potenziometro di controllo della velocità alla velocità desiderata.
Attivare il senso di marcia desiderato (pulsante giallo o verde). I supporti a rulli cominciano a
ruotare il recipiente.
5.6
Funzionamento sicuro
Non collocare le unità motrici sotto un unico recipiente. Questa operazione è possibile solo
se assieme ai supporti a rulli è stato fornito il cavo di sincronizzazione opzionale. In questo
caso, il pannello di controllo principale controlla l'unità secondaria.
0463 635 001
- 31 -
© ESAB AB 2018
5 FUNZIONAMENTO
Accertarsi che i componenti del recipiente non possano urtare i supporti a rulli, il pavimento
oppure oggetti collocati nelle vicinanze durante la rotazione. In caso contrario, i supporti a
rulli potrebbero danneggiarsi e le ruote potrebbero scivolare o sovraccaricare le unità.
Durante le saldature, accertarsi che il collegamento a terra sia efficace. Se il collegamento a
terra è inefficace, potrebbero verificarsi corto circuiti dei componenti elettrici dei supporti a
rulli.
Se il pulsante arresto di emergenza è premuto, scoprire il motivo prima di riavviare la
macchina.
Accertarsi che i supporti delle ruote NON
siano troppo distanti tra loro.
Se i supporti delle ruote sono troppo lontani,
l'aumento del carico su ogni ruota potrebbe
sovraccaricare i supporti a rulli.
Accertarsi che i supporti delle ruote NON
siano troppo vicini tra loro.
PERICOLO!
Questa posizione implica rischi notevoli.
Non azionare mai i supporti a rulli se l'angolo incluso è inferiore a 50°.
Durante la rotazione, il recipiente potrebbe rotolare via dai supporti a rulli, provocando
gravi lesioni a chiunque si trovi nelle vicinanze. Questa situazione può verificarsi
anche con un carico sbilanciato, quando il centro di gravità del recipiente è sfalsato
rispetto all'asse di rotazione.
Per ulteriori informazioni, vedere la sezione "Regolazione dell'angolo incluso".
0463 635 001
- 32 -
© ESAB AB 2018
5 FUNZIONAMENTO
Accertarsi che l'unità motrice e l'unità libera siano allineate in modo che siano tra loro
parallele. In caso contrario, il recipiente potrebbe spostarsi longitudinalmente e cadere dai
supporti a rulli. Questa situazione, inoltre, può danneggiare e consumare le ruote dei
supporti a rulli.
La figura illustra la procedura di allineamento corretta tra la sezione motrice e la sezione
libera. Allineamento dei supporti a rulli convenzionali:
1.
2.
3.
4.
5.
Accertarsi che: A1 = A2 ± 0,5 mm (0,02 poll.) e B1 = B2 ± 0,5 mm (0,02 poll.)
Accertarsi le sezioni non siano inclinate
Accertarsi le sezioni non siano inclinate
Accertarsi che le altezze rientrino nei limiti
Accertarsi le sezioni non siano inclinate
5.7
Saldatura
ATTENZIONE!
Durante la saldatura, il recipiente deve essere collegato a terra indipendentemente
dai supporti a rulli. Il collegamento a terra tramite i supporti a rulli li danneggia
gravemente.
L'unica eccezione è costituita dai supporti a rulli con ruote particolari in acciaio dotate
di un punto di collegamento a terra. Quando si utilizzano questi supporti a rulli, è
fondamentale che il cavo di messa a terra sia collegato correttamente a questo punto
di collegamento a terra prima di eseguire la saldatura.
0463 635 001
- 33 -
© ESAB AB 2018
5 FUNZIONAMENTO
I requisiti di collegamento a terra delle procedure di saldatura specifiche devono essere noti
e la messa a terra deve essere collegata correttamente al recipiente prima della saldatura. I
supporti a rulli standard non sono progettati per la messa a terra del recipiente durante la
saldatura.
5.8
Arresto dei supporti a rulli
Per arrestare la rotazione, premere il pulsante di arresto rosso sul telecomando pensile.
Premendo nuovamente un pulsante direzionale, la rotazione riprende.
NOTA:
Utilizzare il pulsante di arresto di emergenza sul pannello di controllo e sul
telecomando pensile solo in caso di emergenza.
0463 635 001
- 34 -
© ESAB AB 2018
6 MANUTENZIONE E ASSISTENZA
6
MANUTENZIONE E ASSISTENZA
6.1
Generale
ATTENZIONE!
Durante tutti gli interventi di manutenzione o riparazione, i supporti a rulli devono
essere isolati elettricamente. Staccare la rete elettrica e scollegare il cavo di
alimentazione.
ATTENZIONE!
Dopo aver scollegato l'elettricità, alcuni componenti nel pannello potrebbero
contenere correnti residue. Prima di iniziare a lavorare su qualunque componente
elettrico della macchina, attendere qualche minuto dopo aver scollegato la rete
elettrica.
Dopo la manutenzione, la riparazione o un periodo di inutilizzo è necessario effettuare la
procedura di installazione; vedere la sezione "Procedura di installazione".
6.2
Conservazione
Conservare i supporti a rulli in un luogo fresco e asciutto. Dopo un lungo periodo di inutilizzo,
i supporti a rulli devono essere ispezionati accuratamente prima dell'uso.
ATTENZIONE!
Quando i supporti a rulli sono conservati o trasportati in climi freddi e spostati in un
luogo caldo, potrebbe accumularsi condensa nei supporti a rulli o nei controlli elettrici.
Per evitare danni, attendere che la macchina si adatti al cambiamento della
temperatura ambiente.
AVVISO!
Non conservare i supporti a rulli all'esterno senza un'adeguata protezione. I supporti a
rulli devono essere avvolti in un telo e le superfici in metallo nudo, i cuscinetti, gli
ingranaggi e gli alberi devono essere adeguatamente ingrassati per prevenire la
corrosione.
6.3
Riparazione e manutenzione
Mantenere i supporti a rulli puliti e privi di sporcizia o rifiuti del processo di saldatura.
Controllare regolarmente l'olio degli ingranaggi e mantenerlo ai livelli corretti; vedere la
sezione "Manutenzione degli ingranaggi".
Ispezionare l'intero sistema di supporti a rulli almeno una volta all'anno. I seguenti elementi
richiedono particolare attenzione:
•
•
•
•
•
•
•
•
Contatti elettrici
Interruttori e controlli
Componenti meccanici e tenuta dei fissaggi
Se montati: condizione dei pneumatici delle ruote
Se montate: condizione delle ruote in acciaio pieno
Rotazione completa delle ruote, senza eccentricità attorno agli assi
Corrosione dei metalli
Danni dei telai
0463 635 001
- 35 -
© ESAB AB 2018
6 MANUTENZIONE E ASSISTENZA
•
•
•
•
•
Segni di danni ai cuscinetti delle ruote
Manutenzione gli ingranaggi
Danni ai cavi: rete elettrica, telecomando pensile e percorso cavi visibile dal pannello di
controllo ai motori
Corretto funzionamento dei pulsanti di arresto di emergenza e dell'isolatore dello
sportello del pannello di controllo
Rimuovere le protezioni e controllare le condizioni della corona dentata e del pignone
sulle ruote motrici
Rimuovere e sostituire eventuali componenti danneggiati.
6.4
Pulizia
ATTENZIONE!
I supporti a rulli devono essere isolati elettricamente prima della pulizia. I componenti
elettrici non devono entrare a contatto con acqua o altri liquidi per la pulizia.
NOTA:
Accertarsi che i supporti a rulli sono puliti. Scintille di archi elettrici, materiali fondenti o
scorie devono essere rimossi il più presto possibile dai supporti a rulli.
I supporti a rulli non richiedono particolari istruzioni per la pulizia. I supporti a rulli non
contaminano l'ambiente circostante durante l'uso normale, anche se il processo di saldatura
potrebbe contaminarli.
6.5
Guasti
Se i supporti a rulli smettono di funzionare, le apparecchiature devono essere riparate da un
tecnico dell'assistenza ESAB autorizzato.
NOTA:
Guasti ripetuti indicano un problema con i supporti a rulli. Informare il responsabile
dell'assistenza e della manutenzione.
6.6
Ingranaggi
6.6.1
Ispezione e manutenzione degli ingranaggi
Per prolungare la durata dei supporti a rulli, controllare e sostituire regolarmente l'olio negli
ingranaggi.
NOTA:
Scaricare l'olio degli ingranaggi e sostituirlo dopo le prime 100 ore di funzionamento.
Controlli di manutenzione periodici:
•
•
•
•
Ad eccezione del primo cambio d'olio, l'olio negli ingranaggi deve essere sostituito ogni
2500 ore o 6 mesi.
Controllare se la guarnizione perde o è deformata.
Controllare se vengono emessi rumori anomali durante il funzionamento. In tal caso, il
cuscinetto potrebbe essere rotto.
Accertarsi che il foro di aerazione degli ingranaggi sia privo di ostruzioni.
0463 635 001
- 36 -
© ESAB AB 2018
6 MANUTENZIONE E ASSISTENZA
•
•
Per agevolare il raffreddamento degli ingranaggi, è consigliabile mantenere pulito
l'involucro esterno.
Controllare le viti e stringerle se sono allentate.
6.6.2
Lubrificazione degli ingranaggi
Gli ingranaggi dei supporti a rulli sono stati riempiti con la corretta quantità di lubrificante
prima della spedizione dalla fabbrica. Vedere la tabella seguente che indica gli oli consigliati
per la lubrificazione degli ingranaggi.
NOTA:
Non mescolare oli di marche diverse. Scaricare l'olio degli ingranaggi prima di
introdurre olio di una marca diversa.
Tabella di scelta del lubrificante
Carico standard / Ingresso 600 giri/min o superiore a 600 giri/min
Temperatura
CPC
ISO VG
Mobil
Shell
Da –30 °C a –15 °C
HD 100
VG 100
Mobilgear 627
Omala 100
HD 150
VG 150
Mobilgear 629
Omala 150
HD 220
VG 220
Mobilgear 630
Omala 220
HD 320
VG 320
Mobilgear 632
Omala 320
HD 460
VG 460
Mobilgear 634
Omala 460
(Da –22 °F a 5 °F)
Da –15 °C a –3 °C
(Da 5 °F a 26,6 °F)
Da –3 °C a 23 °C
(Da 26,6 °F a
73,4 °F)
Da 23 °C a 40 °C
(Da 73,4 °F a
104 °F)
Da 40 °C a 80 °C
(Da 104 °F a 176 °F)
Carico pesante / Ingresso 600 giri/min o superiore a 600 giri/min
Temperatura
CPC
ISO VG
Mobil
Shell
Da –30 °C a –15 °C
HD 150
VG 150
Mobilgear 629
Omala 150
HD 220
VG 220
Mobilgear 630
Omala 220
HD 320
VG 320
Mobilgear 632
Omala 320
HD 460
VG 460
Mobilgear 634
Omala 460
HD 680
VG 680
Mobilgear 636
Omala 680
(Da –22 °F a 5 °F)
Da –15 °C a –3 °C
(Da 5 °F a 26,6 °F)
Da –3 °C a 23 °C
(Da 26,6 °F a
73,4 °F)
Da 23 °C a 40 °C
(Da 73,4 °F a
104 °F)
Da 40 °C a 80 °C
(Da 104 °F a 176 °F)
0463 635 001
- 37 -
© ESAB AB 2018
6 MANUTENZIONE E ASSISTENZA
1.
2.
Prima di sostituire l'olio, pulire la parte interna dell'involucro degli ingranaggi e
scaricare l'olio vecchio.
Durante l'uso, se il calore è superiore a 80 °C o si sentono rumori anomali, arrestare il
sistema ed effettuare immediatamente un controllo. Non riavviare il sistema fino a
quando il problema non sia stato individuato e risolto.
0463 635 001
- 38 -
© ESAB AB 2018
7 RISOLUZIONE DEI PROBLEMI
7
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI
Prima di richiedere l'intervento di un tecnico dell'assistenza autorizzato, eseguire i controlli
indicati di seguito.
•
•
•
•
•
Accertarsi che la fonte di alimentazione per le saldature sia collegata alla tensione di
rete corretta.
Accertarsi che tutte e tre le fasi siano in tensione (la sequenza delle fasi non è
importante).
Accertarsi che tutti i cavi e i collegamenti per le saldature non siano danneggiati.
Accertarsi che i controlli siano impostati correttamente.
Prima di qualunque di intervento di riparazione, accertarsi che la tensione di rete sia
scollegata.
Tipo di guasto
Possibile causa
Intervento
La spia di
Alimentazione in ingresso
accensione non è assente
accesa
Possibile perdita di fase
Controllare l'ingresso della rete elettrica
Accertarsi che tutte le fasi siano presenti
Interruttore automatico guasto Controllare l'interruttore di reset
o sganciato
NOTA:
Gli interruttori di tipo D NON sono
adatti
Non avviene il
reset quando si
preme il pulsante
di reset
Nessuna
rotazione (spia
accesa)
Arresto di emergenza
premuto
Accertarsi che tutti gli arresti di
emergenza siano resettati
Interruttore automatico
sganciato
Controllare e resettare gli interruttori
sganciati
Guasto dell'alimentazione in
bassa tensione
Controllare l'uscita dell'alimentazione in
bassa tensione (24 V)
Interruzione nel cavo del
telecomando pensile
L'invertitore non riceve il
riferimento della velocità
Sostituire il cavo del telecomando pensile
Controllare il potenziometro di velocità e il
cavo del telecomando pensile
Il pulsante di arresto non si
rilascia
Pulire il pulsante e controllare i
collegamenti nel telecomando pensile
Connettori di arresto 1 e 2 (N/C)
Piedini 3 e 4 di marcia avanti e
retromarcia (N/A)
Lo spinotto del telecomando
pensile non è inserito
completamente
Controllare il cavo e lo spinotto del
telecomando pensile
Spia accesa / relè
energizzato
Sostituire l'invertitore
La macchina
Guasto del motore
ruota ma le ruote Rottura del cuscinetto della
vibrano
ruota
0463 635 001
- 39 -
Accertarsi che il motore giri liberamente
Controllare il gioco e l'usura dei cuscinetti
© ESAB AB 2018
7 RISOLUZIONE DEI PROBLEMI
Tipo di guasto
Possibile causa
Intervento
La macchina
Il pezzo in lavorazione supera Controllare il peso del componente
fatica a ruotare il la capacità della macchina
componente
I centri delle ruote sono
Accertarsi che i centri delle ruote siano
troppo distanti tra loro
adeguati al diametro del componente
La rotazione
avviene in una
sola direzione
0463 635 001
Il limite di sbilanciamento del
carico è stato superato
Controllare se lo sbilanciamento del carico
è accettabile
Relè di sicurezza non
energizzato
Controllare il relè di sicurezza
Interruzione nel cavo del
telecomando pensile
Controllare il blocco contatti 3 e 4
- 40 -
© ESAB AB 2018
8 ORDINAZIONE RICAMBI
8
ORDINAZIONE RICAMBI
AVVISO!
Le riparazioni e gli interventi a livello elettrico devono essere effettuati solamente da
tecnici di manutenzione autorizzati da ESAB. Utilizzare solo ricambi e componenti
soggetti a usura originali ESAB.
ERD-5 ed ERI-5, ERD-10 ed ERI-10, ERD-20 ed ERI-20, ERD-30 ed ERI-30, ERD-30X ed
ERI-30X, ERD-60 ed ERI-60, ERD-100 ed ERI-100 sono progettati e collaudati in
conformità alle norme europee e internazionali EN 12100:2010, EN ISO 13857:2008,
EN ISO 349:1993/A1:2008, EN 60204-1:2006/AC:2010, EN 61000-6-2:2005/AC:2005 e
EN 61000-6-4:2007/A1:2011. Al completamento degli interventi di assistenza o riparazione,
è responsabilità del personale che esegue il lavoro assicurarsi che il prodotto rispetti i
requisiti delle norme di cui sopra.
I ricambi e i componenti usurati possono essere ordinati dal più vicino rivenditore ESAB; fare
a riferimento al sito Web esab.com. Al momento dell’ordine, indicare il tipo di prodotto, il
numero di serie, la denominazione e il numero del ricambio specificati nell’elenco dei
ricambi. In questo modo si facilita l’invio del pezzo desiderato.
0463 635 001
- 41 -
© ESAB AB 2018
SCHEMA DI CABLAGGIO
SCHEMA DI CABLAGGIO
Distribuzione dell'alimentazione
0463 635 001
- 42 -
© ESAB AB 2018
SCHEMA DI CABLAGGIO
Circuito arresto di emergenza
0463 635 001
- 43 -
© ESAB AB 2018
SCHEMA DI CABLAGGIO
Interblocchi di controllo
0463 635 001
- 44 -
© ESAB AB 2018
SCHEMA DI CABLAGGIO
Collegamenti terminali
0463 635 001
- 45 -
© ESAB AB 2018
SCHEMA DI CABLAGGIO
Collegamenti laterali P1, P2, P3 del pannello di controllo
0463 635 001
- 46 -
© ESAB AB 2018
SCHEMA DI CABLAGGIO
Opzioni P3
0463 635 001
- 47 -
© ESAB AB 2018
SCHEMA DI CABLAGGIO
Collegamenti interni dello spinotto cieco
0463 635 001
- 48 -
© ESAB AB 2018
SCHEMA DI CABLAGGIO
Schema a blocchi del supporto a rulli Solo
0463 635 001
- 49 -
© ESAB AB 2018
SCHEMA DI CABLAGGIO
Dettagli dei collegamenti del supporto a rulli Solo
0463 635 001
- 50 -
© ESAB AB 2018
SCHEMA DI CABLAGGIO
Interconnessioni di arresto di emergenza del supporto a rulli Solo
0463 635 001
- 51 -
© ESAB AB 2018
SCHEMA DI CABLAGGIO
Schema a blocchi unità principale e secondaria
0463 635 001
- 52 -
© ESAB AB 2018
SCHEMA DI CABLAGGIO
Dettagli dei collegamenti unità principale e secondaria
0463 635 001
- 53 -
© ESAB AB 2018
SCHEMA DI CABLAGGIO
Dettagli dei collegamenti unità principale e secondaria
0463 635 001
- 54 -
© ESAB AB 2018
SCHEMA DI CABLAGGIO
Dettagli dei collegamenti del pannello di controllo principale
0463 635 001
- 55 -
© ESAB AB 2018
SCHEMA DI CABLAGGIO
Dettagli dei collegamenti del pannello di controllo secondario
0463 635 001
- 56 -
© ESAB AB 2018
SCHEMA DI CABLAGGIO
Schema a blocchi di configurazione unità principale, unità secondaria 1 e unità
secondaria 2
0463 635 001
- 57 -
© ESAB AB 2018
SCHEMA DI CABLAGGIO
Dettagli dei collegamenti del pannello di controllo principale
0463 635 001
- 58 -
© ESAB AB 2018
SCHEMA DI CABLAGGIO
Dettagli dei collegamenti del pannello di controllo secondario 1
0463 635 001
- 59 -
© ESAB AB 2018
SCHEMA DI CABLAGGIO
Dettagli dei collegamenti del pannello di controllo secondario 2
0463 635 001
- 60 -
© ESAB AB 2018
SCHEMA DI CABLAGGIO
Collegamenti tra Armadio CaB ESAB e supporto a rulli
0463 635 001
- 61 -
© ESAB AB 2018
SCHEMA DI CABLAGGIO
Schema a blocchi di configurazione armadio CaB ESAB, supporto a rulli 1 e supporto
a rulli 2
0463 635 001
- 62 -
© ESAB AB 2018
SCHEMA DI CABLAGGIO
Dettagli dei collegamenti del pannello di controllo principale
0463 635 001
- 63 -
© ESAB AB 2018
SCHEMA DI CABLAGGIO
Dettagli dei collegamenti del pannello di controllo del supporto a rulli 1
0463 635 001
- 64 -
© ESAB AB 2018
SCHEMA DI CABLAGGIO
Dettagli dei collegamenti del pannello di controllo del supporto a rulli 2
0463 635 001
- 65 -
© ESAB AB 2018
SCHEMA DI CABLAGGIO
Schema carrello a rotaia (opzionale)
0463 635 001
- 66 -
© ESAB AB 2018
SCHEMA DI CABLAGGIO
Collegamenti carrello a rotaia (opzionale)
0463 635 001
- 67 -
© ESAB AB 2018
NUMERI D'ORDINE
NUMERI D'ORDINE
Ordering number
Denomination
Type
0370 254 886
Roller Bed Drive Unit
ERD-5
0370 254 887
Roller Bed Idler Unit
ERI-5
0370 254 888
Roller Bed Drive Unit
ERD-10
0370 254 889
Roller Bed Idler Unit
ERI-10
0370 254 890
Roller Bed Drive Unit
ERD-20
0370 254 891
Roller Bed Idler Unit
ERI-20
0370 254 892
Roller Bed Drive Unit
ERD-30
0370 254 893
Roller Bed Idler Unit
ERI-30
0370 254 900
Roller Bed Drive Unit
ERD-30X
0370 254 901
Roller Bed Idler Unit
ERI-30X
0370 254 894
Roller Bed Drive Unit
ERD-60
0370 254 895
Roller Bed Idler Unit
ERI-60
0370 254 896
Roller Bed Drive Unit
ERD-100
0370 254 897
Roller Bed Idler Unit
ERI-100
0463 635 001
- 68 -
Notes
© ESAB AB 2018
NUMERI D'ORDINE
La documentazione tecnica è disponibile in Internet all'indirizzo Web: www.esab.com
0463 635 001
- 69 -
© ESAB AB 2018
RICAMBI
RICAMBI
Riparazioni e ricambi
Durante il periodo di garanzia le riparazioni devono essere effettuate in base alle istruzioni
dei produttori. Eventuali riparazioni non autorizzate possono danneggiare la macchina e
annullare la garanzia.
Per la fornitura di tutti i ricambi è preferibile rivolgersi al produttore. In tal modo, si garantisce
che l'apparecchiatura utilizzi un componente corretto o idoneo.
ATTENZIONE!
Se non vengono utilizzati i ricambi consigliati, la sicurezza dell'apparecchiatura
potrebbe diminuire. I produttori non possono essere ritenuti responsabili di eventuali
problemi che si verifichino dopo il montaggio di componenti non consigliati.
0463 635 001
- 70 -
© ESAB AB 2018
RICAMBI
Elenco componenti meccanici ERD-5 - Sezione motrice
Item Qty Ordering no. Denomination
Notes
1
1
On request
Base frame
2
2
On request
Wheel bracket
3
2
0370 254 103 Wheel
4
2
0370 254 104 Rubber roll
5
1
0370 254 105 Spur gear
6
1
0370 254 106 Pinion
7
1
8
1
0370 254 108 Drive shaft
9
4
0370 254 110 Wheel shaft bearing
10
1
0370 254 111 Reduction gearbox
11
1
0370 254 112 AC motor with force vent fan
12
1
0370 254 113 Set of wheel bracket guards
13
1
0370 254 109 Idler shaft
0463 635 001
On request
Pinion keep plate
- 71 -
0.55 kW
© ESAB AB 2018
RICAMBI
Elenco componenti meccanici ERI-5 - Sezione libera
Item Qty Ordering no. Denomination
Notes
1
1
On request
Idler base frame
2
2
On request
Idler wheel bracket
3
2
0370 254 116 Idler wheel
4
2
0370 254 117 Rubber roll
5
2
0370 254 109 Idler shaft
6
4
0370 254 118 Wheel shaft bearing
0463 635 001
- 72 -
© ESAB AB 2018
RICAMBI
Elenco componenti meccanici ERD-10 - Sezione motrice
Item Qty Ordering no. Denomination
Notes
1
1
On request
Base frame
2
2
On request
Wheel bracket
3
2
0370 254 132 Wheel
4
2
0370 254 133 Polyurethane roll
5
2
0370 254 134 Spur gear
6
2
0370 254 135 Pinion
7
2
8
2
0370 254 137 Drive shaft
9
4
0370 254 138 Wheel shaft bearing
10
2
0370 254 139 Reduction gearbox
11
2
0370 254 140 AC motor with force vent fan
12
2
0370 254 141 Set of wheel bracket guards
0463 635 001
On request
Pinion keep plate
- 73 -
0.55 kW
© ESAB AB 2018
RICAMBI
Elenco componenti meccanici ERI-10 - Sezione libera
Item Qty Ordering no. Denomination
Notes
1
1
On request
Idler base frame
2
2
On request
Idler wheel bracket
3
2
0370 254 144 Idler wheel
4
2
0370 254 145 Polyurethane roll
5
2
0370 254 146 Idler shaft
6
4
0370 254 147 Wheel shaft bearing
0463 635 001
- 74 -
© ESAB AB 2018
RICAMBI
Elenco componenti meccanici ERD-20 - Sezione motrice
Item Qty Ordering no. Denomination
Notes
1
1
On request
Base frame
2
2
On request
Wheel bracket
3
2
0370 254 162 Wheel
4
2
0370 254 163 Polyurethane roll
5
2
0370 254 164 Spur gear
6
2
0370 254 165 Pinion
7
2
8
2
0370 254 167 Drive shaft
9
4
0370 254 168 Wheel shaft bearing
10
2
0370 254 169 Reduction gearbox
11
2
0370 254 170 AC motor with force vent fan
12
2
0370 254 171 Set of wheel bracket guards
0463 635 001
On request
Pinion keep plate
- 75 -
0.75 kW
© ESAB AB 2018
RICAMBI
Elenco componenti meccanici ERI-20 - Sezione libera
Item Qty Ordering no. Denomination
Notes
1
1
On request
Idler base frame
2
2
On request
Idler wheel bracket
3
2
0370 254 174 Idler wheel
4
2
0370 254 175 Polyurethane roll
5
2
0370 254 176 Idler shaft
6
4
0370 254 177 Wheel shaft bearing
0463 635 001
- 76 -
© ESAB AB 2018
RICAMBI
Elenco componenti meccanici ERD-30 - Sezione motrice
Item Qty Ordering no. Denomination
Notes
1
1
On request
Base frame
2
2
On request
Wheel bracket
3
2
0370 254 192 Wheel
4
2
0370 254 193 Polyurethane roll
5
2
0370 254 194 Spur gear
6
2
0370 254 195 Pinion
7
2
8
2
0370 254 197 Drive shaft
9
4
0370 254 198 Wheel shaft bearing
10
2
0370 254 199 Reduction gearbox
11
2
0370 254 201 AC motor with force vent fan
12
2
0370 254 202 Set of wheel bracket guards
0463 635 001
On request
Pinion keep plate
- 77 -
1.1 kW
© ESAB AB 2018
RICAMBI
Elenco componenti meccanici ERI-30 - Sezione libera
Item Qty Ordering no. Denomination
Notes
1
1
On request
Idler base frame
2
2
On request
Idler wheel bracket
3
2
0370 254 205 Idler wheel
4
2
0370 254 206 Polyurethane roll
5
2
0370 254 207 Idler shaft
6
4
0370 254 208 Wheel shaft bearing
0463 635 001
- 78 -
© ESAB AB 2018
RICAMBI
Elenco componenti meccanici ERD-30X - Sezione motrice
Item Qty Ordering no. Denomination
Notes
1
1
On request
Base frame
2
2
On request
Wheel bracket
3
2
0370 254 273 Polyurethane wheel
4
2
0370 254 274 Spur gear
5
2
0370 254 275 Pinion
6
2
7
2
0370 254 277 Drive shaft
8
4
0370 254 278 Wheel shaft bearing
9
2
0370 254 279 Reduction gearbox
10
2
0370 254 280 AC motor with force vent fan
11
2
0370 254 281 Set of wheel bracket guards
0463 635 001
On request
Pinion keep plate
- 79 -
1.1 kW
© ESAB AB 2018
RICAMBI
Elenco componenti meccanici ERI-30X - Sezione libera
Item Qty Ordering no. Denomination
Notes
1
1
On request
Idler base frame
2
2
On request
Idler wheel bracket
3
2
0370 254 284 Polyurethane idler wheel
4
2
0370 254 285 Idler shaft
5
4
0370 254 286 Wheel shaft bearing
0463 635 001
- 80 -
© ESAB AB 2018
RICAMBI
Elenco componenti meccanici ERD-60 - Sezione motrice
Item Qty Ordering no. Denomination
Notes
1
1
On request
Base frame
2
2
On request
Wheel bracket
3
2
4
4
5
4
0370 254 224 Polyurethane roll
6
2
0370 254 225 Spur gear
7
2
0370 254 226 Pinion
8
2
9
2
0370 254 228 Drive shaft
10
4
0370 254 229 Wheel shaft bearing
11
4
0370 254 230 Wheel shaft bearing keep plate
12
2
0370 254 231 Reduction gearbox
13
2
0370 254 232 AC motor with force vent fan
14
2
0370 254 233 Set of wheel bracket guards
0463 635 001
0370 254 222 Wheel
On request
On request
Wheel keep plate
Pinion keep plate
- 81 -
1.5 kW
© ESAB AB 2018
RICAMBI
Elenco componenti meccanici ERI-60 - Sezione libera
Item Qty Ordering no. Denomination
Notes
1
1
On request
Idler base frame
2
2
On request
Idler wheel bracket
3
2
0370 254 236 Idler wheel
4
4
0370 254 237 Polyurethane roll
5
2
0370 254 238 Idler shaft
6
4
0370 254 239 Wheel shaft bearing
7
4
0370 254 240 Wheel shaft bearing keep plate
0463 635 001
- 82 -
© ESAB AB 2018
RICAMBI
Elenco componenti meccanici ERD-100 - Sezione motrice
Item Qty Ordering no. Denomination
Notes
1
1
On request
Base frame
2
2
On request
Wheel bracket
3
2
4
4
5
6
0370 254 254 Polyurethane roll
6
2
0370 254 255 Spur gear
7
2
0370 254 256 Pinion
8
2
9
2
0370 254 258 Drive shaft
10
4
0370 254 259 Wheel shaft bearing
11
4
0370 254 260 Wheel shaft bearing keep plate
12
2
0370 254 261 Reduction gearbox
13
2
0370 254 262 AC motor with force vent fan
14
2
0370 254 263 Set of wheel bracket guards
0463 635 001
0370 254 252 Wheel
On request
On request
Wheel keep plate
Pinion keep plate
- 83 -
2.2 kW
© ESAB AB 2018
RICAMBI
Elenco componenti meccanici ERI-100 - Sezione libera
Item Qty Ordering no. Denomination
Notes
1
1
On request
Idler base frame
2
2
On request
Idler wheel bracket
3
2
0370 254 266 Idler wheel
4
6
0370 254 267 Polyurethane roll
5
2
0370 254 268 Idler shaft
6
4
0370 254 269 Wheel shaft bearing
7
4
0370 254 270 Wheel shaft bearing keep plate
0463 635 001
- 84 -
© ESAB AB 2018
RICAMBI
Elenco dei componenti elettrici
Armadio di controllo e telecomando pensile
Item Qty Ordering no. Denomination
Notes
1
1
0370 254 060 Digital display meter
2
1
0370 254 061 LED light
White
3
1
0370 254 062 LED light
Red
4
1
0370 254 063 LED pushbutton
Blue
5
1
0370 254 064 LED light
Green
6
2
0370 254 065 2 position control panel selector switch
7
2
0370 254 066 Control panel emergency stop button
8
1
0370 254 070 Pendant body
4 position
9
1
0370 254 071 Pushbutton
Yellow
10
1
0370 254 072 Pushbutton
Red
11
1
0370 254 073 Pushbutton
Green
12
1
0370 254 074 Speed potentiometer
13
1
0370 254 075 Pendant button legends set
14
1
0370 254 076 E-stop guard
15
1
0370 254 077 Emergency stop button
Under guard
1
0370 254 003 Pendant complete with cable and plug
15 m
0463 635 001
- 85 -
© ESAB AB 2018
RICAMBI
Item Qty Ordering no. Denomination
Marking
Notes
3 ph, 24 V DC
in, 6.25 A out
1
1
0370 254 020 Power supply
PSU-1
2
2
0370 254 021 Contactor with Aux
MC0, MC01
3
1
0370 254 022 3-phase fuse holder
FU1
4
1
0370 254 023 3-phase circuit breaker
CB1
2A
5
1
0370 254 024 1-phase circuit breaker
CB2
5A
6
1
0370 254 050 Inverter drive 0.55 kW
Rotation
inverter
ERD-5
6
1
0370 254 051 Inverter drive 1.1 kW
Rotation
inverter
ERD-10
6
1
0370 254 052 Inverter drive 1.6 kW
Rotation
inverter
ERD-20
6
1
0370 254 053 Inverter drive 2.2 kW
Rotation
inverter
ERD-30 &
ERD-30X
6
1
0370 254 054 Inverter drive 3.0 kW
Rotation
inverter
ERD-60
6
1
0370 254 055 Inverter drive 5.5 kW
Rotation
inverter
ERD-100
7
1
0370 254 025 16-pin control panel mount
socket
P3
Female
8
1
0370 254 026 Safety relay
ES1
9
3
0370 254 027 Single mini relay
RH, BPR
10
1
0370 254 028 Double mini relay
CR1, CR1A
11
4
0370 254 029 14-pin relay and base
CR2, CR3,
CR4, RCR
24 V DC
12
26 0370 254 030 Terminals
13
2
0370 254 040 Motor circuit breaker
O/L 1, O/L 2
ERD-10 &
ERD-20
13
2
0370 254 041 Motor circuit breaker
O/L 1, O/L 2
ERD-30 &
ERD-30X &
ERD-60
13
2
0370 254 042 Motor circuit breaker
O/L 1, O/L 2
ERD-100
14
1
0370 254 031 Earthing bar
15
1
0370 254 032 Door isolator
16
4
0370 254 033 Earth terminals
17
2
0370 254 034 24-pin control panel mount
socket
32 A
P1, P2
Female
NOTA:
ERD-5 è privo di interruttore del motore.
0463 635 001
- 86 -
© ESAB AB 2018
RICAMBI
0463 635 001
- 87 -
© ESAB AB 2018
ACCESSORI
ACCESSORI
Qty Ordering no.
Denomination
Notes
1
0370 254 001 Interface cable to ESAB CaB
20 m
1
0370 254 002 Synchronization cable
20 m
0463 635 001
- 88 -
© ESAB AB 2018
ACCESSORI
0463 635 001
- 89 -
© ESAB AB 2018
For contact information visit esab.com
ESAB AB, Lindholmsallén 9, Box 8004, 402 77 Gothenburg, Sweden, Phone +46 (0) 31 50 90 00
http://manuals.esab.com
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertising