ESAB | Mig 5000i | Instruction manual | ESAB Mig 5000i Manuale utente

ESAB Mig 5000i Manuale utente
Aristo®
Mig 5000i,
Mig 5000i WeldCloud™
400 V
Istruzioni per l'uso
0459 290 401 IT 20171107
Valid for: 608-, 613-xxx-xxxx
SOMMARIO
1
SICUREZZA .................................................................................................
5
2
INTRODUZIONE ..........................................................................................
8
2.1
Dotazioni .................................................................................................
8
3
CARATTERISTICHE TECNICHE ................................................................
9
4
INSTALLAZIONE .........................................................................................
12
4.1
Istruzioni per il sollevamento ................................................................
12
4.2
Collocazione ...........................................................................................
12
4.3
Alimentazione elettrica di rete ..............................................................
13
4.4
Resistenze terminali...............................................................................
13
4.5
Collegamento di più gruppi trainafilo...................................................
13
FUNZIONAMENTO ......................................................................................
16
5.1
Collegamenti e dispositivi di controllo.................................................
16
5.2
Accensione del generatore ...................................................................
17
5.3
Controllo delle ventole...........................................................................
17
5.4
Protezione dal surriscaldamento ..........................................................
17
5.5
Gruppo di raffreddamento .....................................................................
17
5.6
Telecomando...........................................................................................
18
5.7
Unità WeldCloud™ .................................................................................
18
MANUTENZIONE ........................................................................................
19
6.1
Quotidiana...............................................................................................
19
6.2
In caso di necessità ...............................................................................
19
6.3
Annuale ...................................................................................................
20
7
INDIVIDUAZIONE DEI GUASTI ..................................................................
21
8
ORDINAZIONE DEI RICAMBI .....................................................................
22
5
6
SCHEMA ELETTRICO .........................................................................................
23
NUMERI D'ORDINE ..............................................................................................
25
ELENCO DEI RICAMBI ........................................................................................
26
ACCESSORI .........................................................................................................
27
Diritti riservati di modifica delle specifiche senza preavviso.
0459 290 401
© ESAB AB 2017
1 SICUREZZA
1
SICUREZZA
Gli utilizzatori degli apparecchi ESAB sono responsabili del rispetto di tutte le misure di
sicurezza pertinenti da parte del personale che opera con l'apparecchio o nelle sue
vicinanze. Le misure di sicurezza devono soddisfare i requisiti previsti per questo tipo di
apparecchi. Oltre alle norme standard applicabili ai luoghi di lavoro è opportuno rispettare le
indicazioni che seguono.
Tutte le lavorazioni devono essere eseguite da personale addestrato e in possesso di una
buona conoscenza dell'apparecchio. L'azionamento errato dell'apparecchio può dare origine
a situazioni di pericolo che possono causare lesioni all'operatore e danni all'apparecchio.
1.
2.
3.
4.
5.
Tutto il personale che utilizza l'apparecchio deve conoscere:
○ il suo funzionamento;
○ l'ubicazione degli arresti di emergenza;
○ le sue funzioni;
○ le misure di sicurezza pertinenti;
○ saldatura e taglio o altre funzioni applicabili dell'apparecchio
L'operatore deve accertarsi:
○ che nessun estraneo si trovi all'interno dell'area di lavoro dell’apparecchio per
saldatura prima che questo venga messo in funzione
○ che tutti indossino protezioni quando si innesca l'arco o si inizia il lavoro con
l'apparecchio
Il luogo di lavoro deve essere:
○ adeguato allo scopo;
○ esente da correnti d'aria.
Dispositivi di protezione individuale:
○ Usare sempre le attrezzature di protezione consigliate, come occhiali di
sicurezza, abiti ignifughi e guanti di sicurezza
○ Non indossare indumenti o accessori ampi come sciarpe, braccialetti, anelli e
affini, che possono impigliarsi o provocare ustioni
Precauzioni generali:
○ Accertarsi che il cavo di ritorno sia fissato saldamente
○ Ogni intervento sui componenti elettrici deve essere effettuato solo da
personale specializzato
○ Devono essere disponibili a portata di mano attrezzature antincendio adeguate
e chiaramente indicate
○ Non eseguire mai lubrificazioni e interventi di manutenzione sull'apparecchio
per saldatura quando è in esercizio
0459 290 401
-5-
© ESAB AB 2017
1 SICUREZZA
ATTENZIONE!
La saldatura ad arco e il taglio possono causare lesioni all'operatore o ad altre
persone. Durante la saldatura e il taglio adottare le opportune precauzioni.
Informarsi sulle procedure di sicurezza del proprio datore di lavoro, basate sui
dati relativi ai pericoli forniti dai fabbricanti.
SCOSSA ELETTRICA: può uccidere
• Installare e collegare a terra l'unità conformemente alle norme vigenti.
• Non toccare i componenti elettrici sotto tensione o gli elettrodi con le
mani nude oppure quando si indossano guanti o indumenti bagnati
• Isolarsi dal terreno e dal pezzo da saldare
• Accertarsi che la posizione in cui si lavora sia sicura
ESALAZIONI E GAS: possono nuocere alla salute
• Tenere il capo lontano dalle esalazioni
• Eliminare le esalazioni e i gas dall'area in cui si respira, e in generale
dall'area di lavoro, utilizzando sistemi di ventilazione o di aspirazione
presso l'arco o entrambi
RAGGI DELL'ARCO: possono causare lesioni agli occhi e ustioni
• Proteggere gli occhi e il corpo. Utilizzare l'apposito schermo per
saldatura e le lenti con filtro e indossare indumenti di protezione
• Proteggere le persone presenti mediante schermi o tende
PERICOLO D'INCENDIO
• Le scintille (gocce di saldatura) possono causare incendi. Accertarsi
quindi che nelle vicinanze non siano presenti materiali infiammabili
RUMORE: il rumore eccessivo può danneggiare l'udito
• Proteggere le orecchie. Utilizzare le cuffie o altri dispositivi di protezione
dell'udito. Proteggere le orecchie. Utilizzare le cuffie o altri dispositivi di
protezione dell'udito
• Informare del rischio le persone presenti
GUASTI: in caso di guasti richiedere l'assistenza di persone esperte.
Leggere e comprendere il manuale di istruzioni prima di procedere
all'installazione o alla messa in funzione.
PROTEGGERE SE STESSI E GLI ALTRI!
ESAB dispone di un vasto assortimento di accessori e dispositivi di protezione
individuale acquistabili. Per informazioni sull'ordinazione contattare il rivenditore
ESAB di zona oppure visitare il nostro sito Web.
AVVISO!
L'apparecchiatura di Class A non è destinata all'uso in
luoghi residenziali in cui l'energia elettrica viene fornita dalla
rete pubblica di alimentazione a bassa tensione. A causa di
disturbi sia condotti che radiati, potrebbe essere difficile
assicurare la compatibilità elettromagnetica di
apparecchiature di Class A in questi luoghi.
0459 290 401
-6-
© ESAB AB 2017
1 SICUREZZA
AVVISO!
Leggere e comprendere il manuale di istruzioni prima di
procedere all'installazione o alla messa in funzione.
NOTA:
Lo smaltimento delle apparecchiature elettroniche deve
essere effettuato presso la struttura di riciclaggio.
In osservanza della direttiva europea 2012/19/CE sui rifiuti
di apparecchiature elettriche ed elettroniche e della relativa
attuazione nella legislazione nazionale, le apparecchiature
elettriche e/o elettroniche che giungono a fine vita operativa
devono essere smaltite presso una struttura di riciclaggio.
In quanto responsabile delle apparecchiature, è tenuto/a ad
informarsi sulle stazioni di raccolta autorizzate.
Per ulteriori informazioni contattare il rivenditore ESAB più
vicino.
0459 290 401
-7-
© ESAB AB 2017
2 INTRODUZIONE
2
INTRODUZIONE
Il Mig 5000i è un generatore per saldatura MIG/MAG, utilizzabile anche per la saldatura TIG
e MMA.
Il generatore è disponibile in diverse varianti:
•
•
•
•
Mig 5000i senza gruppo di raffreddamento
Mig 5000i con gruppo di raffreddamento
Mig 5000i con unità WeldCloud™
Mig 5000i con gruppo di raffreddamento e unità WeldCloud™
NOTA:
Le seguenti istruzioni si riferiscono a un Mig 5000i dotato di gruppo di
raffreddamento.
Il generatore è destinato all'uso con i gruppi trainafilo Feed 3004 o Feed 4804.
Il generatore Mig 5000i WeldCloud™ è combinato con U82 ed è dotato di una centralina di
comando che consente il monitoraggio wireless.
Per ulteriori informazioni sui gruppi trainafilo e sull'unità WeldCloud™, consultare i manuali di
istruzioni.
Gli accessori di ESAB per il prodotto sono reperibili nel capitolo "ACCESSORI" del
presente manuale.
2.1
Dotazioni
Il generatore viene fornito completo di:
•
•
•
Manuale di istruzioni
Resistenze terminali
Cavo di ritorno di 5 m
I manuali di istruzioni in altre lingue possono essere scaricati dal sito Internet:
www.esab.com
0459 290 401
-8-
© ESAB AB 2017
3 CARATTERISTICHE TECNICHE
3
CARATTERISTICHE TECNICHE
Mig 5000i
Mig 5000i WeldCloud™
Tensione di rete
400 V ±10%, 3~ 50/60 Hz
400 V ±10%, 3~ 50/60 Hz
Alimentazione elettrica di
rete
Sscmin 14,54 MVA
Zmax 0,011 Ω
Sscmin 14,54 MVA
Zmax 0,011 Ω
Imax MIG/MAG (GMAW)
37 A
37 A
Imax TIG (GTAW)
30 A
30 A
Imax MMA (SMAW)
38 A
38 A
Corrente primaria
Richiesta di potenza in assenza di carico in modalità risparmio energetico, 6,5 min. dopo
la saldatura
TIG/MIG (GTAW/GMAW)
36 W
36 W
MMA (SMAW)
43 W
43 W
Intervallo di tensione/corrente
MIG/MAG (GMAW)
8 - 60 V / 16 - 500 A
8 - 60 V / 16 - 500 A
MIG/MAG (GMAW), pannello
di controllo M2
8 - 42 V
8 - 42 V
MMA (SMAW)
16 - 500 A
16 - 500 A
Carico ammissibile in MIG/MAG (GMAW)
tempo caldo di saldatura 60
%
500 A / 39 V
500 A / 39 V
tempo caldo di saldatura
100%
400 A / 34 V
400 A / 34 V
tempo caldo di saldatura 60
%
500 A / 30 V
500 A / 30 V
tempo caldo di saldatura
100%
400 A / 26 V
400 A / 26 V
Carico ammissibile in TIG
Carico ammissibile in MMA (SMAW)
tempo caldo di saldatura 60
%
500 A / 40 V
500 A / 40 V
tempo caldo di saldatura
100%
400 A / 36 V
400 A / 36 V
Fattore di potenza, alla
corrente massima (I2)
MMA/TIG/MIG
0,90
0,90
Efficienza alla corrente massima (I2)
MMA (SMAW)
85 %
85 %
TIG (GTAW)
82 %
82 %
MIG (GMAW)
84 %
84 %
Tensione a circuito aperto, U0 max
0459 290 401
-9-
© ESAB AB 2017
3 CARATTERISTICHE TECNICHE
Mig 5000i
MIG/MAG (GMAW) senza
funzione VRD 1)
Mig 5000i WeldCloud™
72 - 88 V
72 - 88 V
MMA (SMAW) senza
funzione VRD 1)
68 - 80 V
68 - 80 V
MIG/MAG (GMAW), MMA
(SMAW), funzione VRD
disattivata 2)
59 V
59 V
funzione VRD attivata 2)
< 35 V
< 35 V
Temperatura di esercizio
Da -10 a +40 °C
(da 14 a 104 °F)
Da -10 a +40 °C
(da 14 a 104 °F)
Temperatura durante il
trasporto
Da -20 a +55 °C
(da -4 a 131 °F)
Da -20 a +55 °C
(da -4 a 131 °F)
Dimensioni, l x p x a
senza gruppo di
raffreddamento
625 × 394 × 496 mm
(24,6 × 15,5 × 19,6 poll.)
625 × 394 × 496 mm
(24,6 × 15,5 × 19,6 poll.)
625 × 394 × 776 mm
con gruppo di raffreddamento (24,6 × 15,5 × 30,6 poll.)
625 × 394 × 776 mm
(24,6 × 15,5 × 30,6 poll.)
Pressione sonora continua <70 db (A)
in assenza di carico
<70 db (A)
Peso senza gruppo di
68 kg (150 lb)
raffreddamento
88 kg (194 lb)
con gruppo di raffreddamento
79 kg (174 lb)
Classe di isolamento del
trasformatore
H
H
Classe di protezione
IP23
IP23
99 kg (218 lb)
Classe di applicazione
1)
Valido per generatori senza specifiche VRD sulla targhetta identificativa.
2)
Valido per generatori con specifiche VRD sulla targhetta identificativa. La funzione VRD è
spiegata nel manuale di istruzioni del pannello di controllo.
Tempo caldo di saldatura
Il tempo caldo di saldatura indica il tempo, espresso in percentuale di un periodo di dieci
minuti, per cui è possibile saldare o tagliare ad un certo carico senza causare sovraccarichi.
Il tempo caldo di saldatura è valido per una temperatura di 40 °C o inferiore.
Classe di protezione
Il codice IPdefinisce la classe di protezione, vale a dire il grado di protezione dalla
penetrazione di corpi solidi o acqua.
Gli apparecchi contrassegnati con l’indicazione IP23 sono intesi per l’uso al chiuso e
all’aperto.
Classe di applicazione
Il simbolo
elettrici.
indica che l'alimentatore è progettato per l'uso in aree con maggiori pericoli
Alimentazione di rete, Ssc min
Potenza minima di cortocircuito della rete in base alla direttiva IEC 61000-3-12.
Alimentazione di rete, Zmax
0459 290 401
- 10 -
© ESAB AB 2017
3 CARATTERISTICHE TECNICHE
Impedenza di linea massima di rete ammessa in conformità con IEC 61000-3-11.
Gruppo di raffreddamento
Potenza di raffreddamento
2,0 kW con una differenza di temperatura di 40 °C
(104 °F) e con un flusso di 1,0 l/min (0,26 US
gal/min)
Refrigerante
50% acqua / 50% glicole monoetilenico
Quantità di refrigerante
5,5 l (1,45 US gal)
Portata d'acqua massima
2,0 l/min (0,53 US gal)
Numero massimo di torce di saldatura
raffreddate ad acqua che possono
essere collegate
Due torce di saldatura MIG, oppure una torcia di
saldatura TIG e una torcia di saldatura MIG
0459 290 401
- 11 -
© ESAB AB 2017
4 INSTALLAZIONE
4
INSTALLAZIONE
L’installazione deve essere effettuata da un professionista.
NOTA:
Requisiti dell'alimentazione elettrica di rete
Questa apparecchiatura è conforme alla norma IEC 61000-3-12, a condizione
che la corrente di cortocircuito sia superiore o uguale al valore Sscmin nel punto di
interfacciamento tra l'alimentazione dell'utente e la rete pubblica. È di
responsabilità dell'installatore o dell'utente dell'apparecchiatura assicurare, previa
consultazione con l'operatore della rete di distribuzione, se necessario, che
l'apparecchiatura sia collegata solo a un'alimentazione con una corrente di
cortocircuito superiore o uguale a Sscmin. Fare riferimento ai dati tecnici nella
sezione DATI TECNICI.
4.1
Istruzioni per il sollevamento
Alimentatore
4.2
Carrello e generatore
Carrello 2 e generatore
Collocazione
Posizionare l'alimentatore di saldatura in modo che gli ingressi e le uscite dell'aria di
raffreddamento non siano ostruiti.
0459 290 401
- 12 -
© ESAB AB 2017
4 INSTALLAZIONE
4.3
Alimentazione elettrica di rete
Controllare che il gruppo sia collegato alla tensione di rete corretta e
che sia protetto da fusibili di dimensioni adeguate.
Effettuare un collegamento di messa a terra, in conformità alle norme
vigenti. Targhetta con i dati relativi al collegamento all'alimentazione
elettrica
Targhetta con i dati relativi al collegamento all'alimentazione elettrica
Dimensioni dei fusibili e sezione minima dei cavi consigliate
Mig 5000i e Mig 5000i WeldCloud™
400 V 3~ 50 Hz
Tensione di rete
400 V
Sezione dei cavi di collegamento alla rete,
mm2
4G6
Corrente di fase, I1eff
27 A
Fusibile
Sovracorrente
25 A
Tipo C MCB
32 A
NOTA:
Le sezioni dei cavi di collegamento alla rete di alimentazione e le dimensioni dei
fusibili illustrate sopra sono conformi alle norme svedesi. Per le altre regioni, i
cavi di alimentazione devono essere idonei per l'applicazione e rispettare le
normative locali e nazionali.
4.4
Resistenze terminali
Per evitare interferenze di comunicazione, le
estremità del CAN bus devono essere dotate
di carichi resistivi.
Un'estremità del CAN bus si trova nel
pannello di comando ed è dotata di una
resistenza terminale integrata. L'altra
estremità si trova nel generatore e deve
essere dotata di una resistenza terminale,
come indicato nel disegno a destra.
4.5
Collegamento di più gruppi trainafilo
Con la centralina di comando U8 e i gruppi trainafilo senza pannello di controllo è possibile
utilizzare fino a 4 gruppi trainafilo con un solo generatore.
0459 290 401
- 13 -
© ESAB AB 2017
4 INSTALLAZIONE
È possibile scegliere fra i seguenti collegamenti:
•
•
•
•
1 torcia TIG e 1 torcia MIG (è necessario un generatore universale)
2 torce MIG/MAG
1 torcia TIG e 3 torce MIG (è necessario un generatore universale)
4 torce MIG
Se si esegue la saldatura con torce MIG/MAG raffreddate ad acqua con tutti i gruppi
trainafilo, si raccomanda di collegare un gruppo di raffreddamento separato per le 2 torce
aggiuntive. Si raccomanda di collegare le torce in parallelo.
Due gruppi trainafilo
Se si collegano due gruppi trainafilo, è necessario un kit di collegamento; vedere il capitolo
"ACCESSORI".
A. Collegamento per l'acqua
B. Collegamento per la corrente di saldatura
C. Collegamento della centralina di comando
Quattro gruppi trainafilo
Se si collegano quattro gruppi trainafilo, sono necessari due kit di collegamento e un gruppo
di raffreddamento supplementare; vedere il capitolo "ACCESSORI".
0459 290 401
- 14 -
© ESAB AB 2017
4 INSTALLAZIONE
A. Collegamento per l'acqua
B. Collegamento per la corrente di saldatura
C. Collegamento della centralina di comando
0459 290 401
- 15 -
© ESAB AB 2017
5 FUNZIONAMENTO
5
FUNZIONAMENTO
Le norme generali di sicurezza per la movimentazione dell'apparecchio sono riportate
nel capitolo "SICUREZZA" del presente manuale. Leggerle attentamente prima di
iniziare ad utilizzare l'apparecchio!
5.1
Collegamenti e dispositivi di controllo
1
Spia di segnalazione arancione Surriscaldamento
12* *Spia di segnalazione rossa Connettività Wi-Fi
2
Spia di segnalazione bianca Alimentazione elettrica INSERITA
13 Fusibile per tensione di alimentazione
per gruppo trainafilo, 42 V
3
Interruttore di rete, 0 / 1 / START
(AVVIO)
14* *Solo sulla versione WeldCloud™:
Collegamento per Ethernet
4
Collegamento (-) per il cavo di ritorno in 15 Terminale a vite dell'uscita di
caso di saldatura MMA e MIG/MAG o per
misurazione: ROSSO (+)
il cavo della corrente di saldatura in caso
di saldatura TIG
5
Collegamento per telecomando
6
Collegamento (+) per il cavo della
17 Collegamento per il cavo di comando al
corrente di saldatura in caso di saldatura
gruppo trainafilo o per la resistenza
MMA o per il cavo di ritorno in caso di
terminale
saldatura TIG
7
Dispositivo di riempimento acqua di
raffreddamento
18 Collegamento per il cavo di comando al
gruppo trainafilo o per la resistenza
terminale
8
Collegamento con ELP* per l'acqua di
raffreddamento alla torcia TIG: BLU
19 Collegamento (+) per la corrente di
saldatura al gruppo trainafilo (MIG)
0459 290 401
16 Terminale a vite dell'uscita di
misurazione: NERO (-)
- 16 -
© ESAB AB 2017
5 FUNZIONAMENTO
9
Collegamento per l'acqua di
20 Collegamento (-) per il cavo di ritorno
raffreddamento dalla torcia TIG: ROSSO
(MIG)
10* *Solo sulla versione WeldCloud™:
Antenna
21 Collegamento per l'acqua di
raffreddamento al gruppo trainafilo: BLU
11* *Solo sulla versione WeldCloud™:
Connettività USB
22 Collegamento per l'acqua di
raffreddamento dal gruppo trainafilo:
ROSSO
5.2
Accensione del generatore
Inserire l'alimentazione elettrica di rete portando l'interruttore (7) su "START" (AVVIO).
Rilasciando l'interruttore, questo ritorna nella posizione "1".
Nel caso di un'interruzione di tensione e del successivo ripristino durante la saldatura, il
generatore rimane disattivato fino a quando non si riposiziona manualmente l'interruttore su
"START" (AVVIO).
Disinserire l'alimentazione elettrica portando l'interruttore su "0".
Nel caso di una caduta di tensione o di un disinserimento normale dell'alimentazione elettrica
di rete, i dati relativi alla saldatura vengono memorizzati per il successivo utilizzo del gruppo.
5.3
Controllo delle ventole
I ventilatori del generatore continuano a funzionare per 6,5 minuti dopo l’arresto della
saldatura e il gruppo passa in modalità risparmio energetico. Essi riprendono a funzionare
con l'attivazione della saldatura.
Per correnti di saldatura fino a 180 A, le ventole funzionano a velocità ridotta e a velocità
piena per correnti più elevate.
5.4
Protezione dal surriscaldamento
Il generatore è dotato di tre termocoppie di sovraccarico che si attivano se la temperatura
interna diventa eccessiva, interrompendo la corrente di saldatura e attivando la lampada di
segnalazione arancione sul lato anteriore del gruppo. Quando la temperatura scende, esse
si ripristinano automaticamente.
5.5
Gruppo di raffreddamento
Per assicurare il corretto funzionamento, l'altezza di installazione dal gruppo di
raffreddamento alla torcia di saldatura deve essere di massimo 7 m. Altezze superiori
possono causare problemi, ad esempio lunghi tempi di avvio, bolle d'aria, vuoti, ecc.
Se è necessaria un'altezza di installazione superiore a 7 m, si raccomanda di utilizzare un kit
di installazione comprendente una valvola di non ritorno e un'elettrovalvola; vedere il capitolo
"ACCESSORI". Dopo l'installazione di queste valvole, il gruppo di tubi flessibili deve essere
in posizione orizzontale durante l'avvio iniziale per consentire il riempimento completo
d'acqua. Quindi sollevare il gruppo trainafilo e il gruppo di tubi flessibili all'altezza corretta. A
questo punto è possibile iniziare il funzionamento continuo in sicurezza ad altezze di
installazione fino a 12 metri.
Funzionamento durante la saldatura
Per iniziare il processo di saldatura, premere l'interruttore a grilletto della torcia di saldatura.
Il generatore si attiva, facendo funzionare il gruppo trainafilo e la pompa dell'acqua di
raffreddamento.
Per arrestare il processo di saldatura, rilasciare l'interruttore a grilletto della torcia di
saldatura. Terminata la saldatura, la pompa dell'acqua di raffreddamento continua a
funzionare per 6,5 minuti, dopodiché passa in modalità risparmio energetico.
0459 290 401
- 17 -
© ESAB AB 2017
5 FUNZIONAMENTO
Flussostato dell'acqua
Il flussostato dell'acqua interrompe la corrente di saldatura in caso di mancanza di
refrigerante e visualizza un messaggio di errore sul pannello di controllo. Il flussostato
dell'acqua è un accessorio opzionale.
5.6
Telecomando
Sull'unità U8 deve essere installata la versione 1.20 o superiore del programma. Affinché il
telecomando possa funzionare correttamente, i generatori con pannelli di controllo integrati
devono disporre della versione 1.21 o superiore del programma.
Una volta collegato il telecomando, il generatore e il gruppo trainafilo sono in modalità di
controllo remoto: le manopole e i pulsanti sono bloccati. È possibile regolare le funzioni solo
tramite il telecomando.
Se non si desidera utilizzare il telecomando, è necessario scollegarlo dal generatore/gruppo
trainafilo, altrimenti questi ultimi rimangono in modalità remota.
Per ulteriori informazioni sul funzionamento del telecomando, consultare le relative istruzioni
del pannello di controllo.
5.7
Unità WeldCloud™
L'unità WeldCloud™ consente di collegare il generatore per saldatura a un server
WeldCloud™ locale tramite Wi-Fi, rete LAN cablata o 3G. L'unità WeldCloud™ è dotata di
unità GPS per tenere traccia della posizione del generatore per saldatura. Inoltre, è dotata di
connettività Bluetooth per il collegamentocon dispositivi di input di terze parti, ad esempio uno
scanner di codici a barre/QR con connessione Bluetooth abilitata.
La connessione Wi-Fi dell'unità WeldCloud™ viene abilitata dopo l'accensione del
generatore. Si avvia come hotspot visualizzato come rete Wi-Fi disponibile. Dopo avere
stabilito la connessione, è possibile accedere all'interfaccia Web del generatore per la
configurazione al primo utilizzo. Dopo la configurazione e il riavvio, il generatore sarà visibile
in WeldCloud™. Per ulteriori informazioni sull'unità WeldCloud™ e sulle sue funzioni,
consultare il manuale di istruzioni di WeldCloud™.
0459 290 401
- 18 -
© ESAB AB 2017
6 MANUTENZIONE
6
MANUTENZIONE
NOTA:
Per garantire un funzionamento sicuro e affidabile, è importante una
manutenzione regolare.
Soltanto il personale in possesso delle opportune competenze nel settore elettrico
(personale autorizzato) è autorizzato a rimuovere le piastre di sicurezza per eseguire
collegamenti o interventi di assistenza, manutenzione o riparazione dell’apparecchio per
saldatura.
AVVISO!
Tutti gli obblighi di garanzia del fornitore decadono qualora l'acquirente tenti di
intervenire direttamente sul prodotto durante il periodo di garanzia al fine di
correggere eventuali difetti.
6.1
Quotidiana
Eseguire quotidianamente gli interventi di manutenzione descritti di seguito.
•
•
Controllare che tutti i cavi e i collegamenti non siano danneggiati. Serrare se
necessario e sostituire i componenti difettosi.
Controllare il livello e il flusso dell’acqua; all’occorrenza rabboccare con refrigerante.
6.2
•
•
In caso di necessità
Controllare con regolarità che il generatore non sia ostruito da residui di sporcizia.
Gli ingressi e le uscite dell’aria intasati o bloccati potrebbero provocare
surriscaldamento.
Pulire il filtro antipolvere
• Rimuovere la griglia di protezione con il filtro
antipolvere (1).
• Aprire la griglia (2).
• Rimuovere il filtro antipolvere (3).
• Pulire il filtro con aria compressa a bassa
pressione.
• Reinserire il filtro con il lato a maglie più
sottili contro la griglia (2) (in uscita dal
generatore).
• Reinserire la griglia di protezione con il filtro
antipolvere.
• Rabboccare con refrigerante
Si consiglia il refrigerante miscelato ESAB,
pronto all'uso. Vedere il capitolo "ACCESSORI".
• Rabboccare con refrigerante sino a coprire la
metà del tubo di ingresso.
NOTA:
È necessario rabboccare il refrigerante se viene collegata una torcia di saldatura
o se vengono utilizzati cavi di collegamento lunghi almeno 5 m. Quando si
regola il livello dell’acqua effettuando un rabbocco, non occorre scollegare il tubo
flessibile del refrigerante.
0459 290 401
- 19 -
© ESAB AB 2017
6 MANUTENZIONE
AVVISO!
Il refrigerante deve essere trattato come rifiuto chimico.
6.3
Annuale
Eseguire almeno una volta l'anno gli interventi di manutenzione descritti di seguito.
•
•
•
Rimuovere tutti i residui di sporco e polvere. Pulire il generatore con aria compressa
secca a bassa pressione.
Sostituire il refrigerante e lavare tubi e serbatoio dell’acqua con acqua pulita.
Controllare tenute, cavi e collegamenti. Serrare se necessario e sostituire i
componenti difettosi.
0459 290 401
- 20 -
© ESAB AB 2017
7 INDIVIDUAZIONE DEI GUASTI
7
INDIVIDUAZIONE DEI GUASTI
Eseguire i seguenti controlli prima di rivolgersi a un tecnico specializzato addetto alla
manutenzione.
Tipo di guasto
Intervento
Nessun arco.
• Controllare che l'interruttore
dell'alimentazione elettrica di rete si trovi
su ON.
• Controllare che i cavi di alimentazione e
di ritorno della corrente di saldatura siano
collegati correttamente.
• Controllare che sia impostato il valore di
corrente corretto.
La corrente di saldatura si interrompe
durante la saldatura
• Controllare che le termocoppie non si
siano attivate (la spia arancione deve
accendersi sul pannello anteriore).
• Controllare i fusibili dell'alimentazione
elettrica di rete.
Le termocoppie di sovraccarico si attivano
frequentemente.
• Controllare che i filtri dell'aria non siano
ostruiti.
• Accertarsi che non si stiano superando i
valori nominali per l'alimentatore (il
gruppo potrebbe essere sovraccarico).
Prestazioni di saldatura insufficienti.
• Controllare che i cavi di alimentazione e
di ritorno della corrente di saldatura siano
collegati correttamente.
• Controllare che sia impostato il valore di
corrente corretto.
• Controllare che siano in uso i cavi
corretti.
• Controllare i fusibili dell'alimentazione
elettrica di rete.
0459 290 401
- 21 -
© ESAB AB 2017
8 ORDINAZIONE DEI RICAMBI
8
ORDINAZIONE DEI RICAMBI
Mig 5000i, Mig 5000iw, Mig 5000i WeldCloud™ e Mig 5000iw WeldCloud™ sono progettati
e collaudati in conformità alle norme internazionali ed europee IEC/EN 60974-1/-2 ed EN
60974-10.
Spetta al centro di assistenza che ha effettuato la manutenzione o la riparazione
dell'apparecchio accertarsi dell'invariata conformità del prodotto ai suddetti standard.
AVVISO!
Le riparazioni e gli interventi a livello elettrico devono essere effettuati solamente
da tecnici di manutenzione autorizzati da ESAB. Utilizzare solo ricambi e
componenti soggetti a usura originali ESAB.
I ricambi e i componenti usurati possono essere ordinati dal più vicino rivenditore ESAB;
vedere il retro della copertina del presente documento. Al momento dell’ordine, indicare il
tipo di prodotto, il numero di serie, la denominazione e il numero del ricambio specificati
nell’elenco dei ricambi. In questo modo si facilita l’invio del pezzo desiderato.
0459 290 401
- 22 -
© ESAB AB 2017
SCHEMA ELETTRICO
SCHEMA ELETTRICO
0459 290 401
- 23 -
© ESAB AB 2017
SCHEMA ELETTRICO
Gruppo di raffreddamento
0459 290 401
- 24 -
© ESAB AB 2017
NUMERI D'ORDINE
NUMERI D'ORDINE
N. ordinazione
Denominazione
Prodotto
Nota
0459 230 880
Generatore di saldatura
Mig 5000i
0459 230 881
Generatore di saldatura
Mig 5000iw
Con gruppo di
raffreddamento
0459 230 896
Generatore di saldatura
Mig 5000iw
Con gruppo di
raffreddamento e
flussostato
0445 400 880
Generatore di saldatura
Mig 5000i
WeldCloud™
Con unità WeldCloud™
0445 400 881
Generatore di saldatura
Mig 5000iw
WeldCloud™
Con gruppo di
raffreddamento e unità
WeldCloud™
0459 839 018
Elenco dei ricambi
Mig 5000i, Mig
U5000i, Mig
5000i
WeldCloud™,
Mig U5000i
WeldCloud™
La documentazione tecnica è disponibile in Internet all'indirizzo Web: www.esab.com
0459 290 401
- 25 -
© ESAB AB 2017
ELENCO DEI RICAMBI
ELENCO DEI RICAMBI
Com
pone
nte
N. ordinazione
Denominazione
1
0458 398 001
Filtro
2
0458 383 991
Griglia frontale
0459 290 401
- 26 -
© ESAB AB 2017
ACCESSORI
ACCESSORI
0458 530 880
Trolley
0458 603 880
Trolley 2 (for feeder with counterbalance
device and/or 2 gas bottles)
0458 731 880
Guide pin
0278 300 401
Insulating bushing for guide pin, included in
trolley
0459 145 880
Autotransformer TUA2
0459 290 401
- 27 -
© ESAB AB 2017
ACCESSORI
0459 307 881
Handle (1 piece) with mounting screws
0459 491 910
Remote control adapter RA12 12 pole
For analogue remote controls to CAN based
equipment.
0459 491 880
Remote control unit MTA1 CAN
MIG/MAG: wire feed speed and voltage
MMA: current and arc force
TIG: current, pulse and background current
0459 491 882
Remote control unit M1 10Prog CAN
Choice of on of 10 programs
MIG/MAG: voltage deviation
TIG and MMA: current deviation
0459 491 883
Remote control unit AT1 CAN
MMA and TIG: current
0459 491 884
Remote control unit AT1 CF CAN
MMA and TIG: rough and fine setting of
current.
0459 290 401
- 28 -
© ESAB AB 2017
ACCESSORI
Remote control cable 4 pole - 12 pole
0459 554 884
0.25 m
0459 554 880
5m
0459 554 881
10 m
0459 554 882
15 m
0459 554 883
25 m
Remote cable CAN 4 pole - 10 pole
0459 960 883
0.25 m
0459 960 880
5m
0459 960 881
10 m
0459 960 882
25 m
0469 960 980
5 m Heavy Duty
0459 960 981
10 m Heavy Duty
0469 960 982
25 m Heavy Duty
Connection set CAN 12-12 pole
0456 528 880
1.7 m
0456 528 890
5m
0456 528 881
10 m
0456 528 882
15 m
0456 528 883
25 m
0456 528 884
35 m
Connection set water CAN 12-12 pole
0456 528 885
1.7 m
0456 528 895
5m
0456 528 886
10 m
0456 528 887
15 m
0456 528 888
25 m
0456 528 889
35 m
Connection set water CAN 12-10 pole
0459 528 970
1.7 m
0459 528 971
5m
0459 528 972
10 m
0459 528 973
15 m
0459 528 974
25 m
0459 528 975
35 m
Connection set air-cooled CAN 12-10 pole
0459 528 960
1.7 m
0459 528 961
5m
0459 528 962
10 m
0459 290 401
- 29 -
© ESAB AB 2017
ACCESSORI
0700 006 897
Return cable 5 m, 95 mm2
0456 855 880
Water flow guard 0.7 l/min
0461 203 880
Water return flow guard Mech 7 m
0459 579 880
MMC kit for power source Mig
0459 546 880
Connection set
for connection of two wire feed units
0459 290 401
- 30 -
© ESAB AB 2017
ACCESSORI
0414 191 881
Cooling unit OCE2H
0465 720 002
ESAB ready mixed coolant (10 l / 2.64 gal)
L'utilizzo di qualsiasi altro liquido di
raffreddamento diverso da quello prescritto
potrebbe danneggiare l'attrezzatura. Se si
verifica questo tipo di danno, tutti gli obblighi
di garanzia di ESAB decadono.
0459 290 401
- 31 -
© ESAB AB 2017
ESAB subsidiaries and representative offices
Europe
AUSTRIA
ESAB Ges.m.b.H
Vienna-Liesing
Tel: +43 1 888 25 11
Fax: +43 1 888 25 11 85
BELGIUM
S.A. ESAB N.V.
Heist-op-den-Berg
Tel: +32 15 25 79 30
Fax: +32 15 25 79 44
BULGARIA
ESAB Kft Representative Office
Sofia
Tel: +359 2 974 42 88
Fax: +359 2 974 42 88
THE CZECH REPUBLIC
ESAB VAMBERK s.r.o.
Vamberk
Tel: +420 2 819 40 885
Fax: +420 2 819 40 120
DENMARK
Aktieselskabet ESAB
Herlev
Tel: +45 36 30 01 11
Fax: +45 36 30 40 03
FINLAND
ESAB Oy
Helsinki
Tel: +358 9 547 761
Fax: +358 9 547 77 71
GREAT BRITAIN
ESAB Group (UK) Ltd
Waltham Cross
Tel: +44 1992 76 85 15
Fax: +44 1992 71 58 03
THE NETHERLANDS
ESAB Nederland B.V.
Amersfoort
Tel: +31 33 422 35 55
Fax: +31 33 422 35 44
NORWAY
AS ESAB
Larvik
Tel: +47 33 12 10 00
Fax: +47 33 11 52 03
POLAND
ESAB Sp.zo.o.
Katowice
Tel: +48 32 351 11 00
Fax: +48 32 351 11 20
PORTUGAL
ESAB Lda
Lisbon
Tel: +351 8 310 960
Fax: +351 1 859 1277
ROMANIA
ESAB Romania Trading SRL
Bucharest
Tel: +40 316 900 600
Fax: +40 316 900 601
RUSSIA
LLC ESAB
Moscow
Tel: +7 (495) 663 20 08
Fax: +7 (495) 663 20 09
SLOVAKIA
ESAB Slovakia s.r.o.
Bratislava
Tel: +421 7 44 88 24 26
Fax: +421 7 44 88 87 41
North and South America
ARGENTINA
CONARCO
Buenos Aires
Tel: +54 11 4 753 4039
Fax: +54 11 4 753 6313
BRAZIL
ESAB S.A.
Contagem-MG
Tel: +55 31 2191 4333
Fax: +55 31 2191 4440
MEXICO
ESAB Mexico S.A.
Monterrey
Tel: +52 8 350 5959
Fax: +52 8 350 7554
SOUTH AFRICA
ESAB Africa Welding & Cutting
Ltd
Durbanvill 7570 - Cape Town
Tel: +27 (0)21 975 8924
USA
ESAB Welding & Cutting
Products
Florence, SC
Tel: +1 843 669 4411
Fax: +1 843 664 5748
Asia/Pacific
AUSTRALIA
ESAB South Pacific
Archerfield BC QLD 4108
Tel: +61 1300 372 228
Fax: +61 7 3711 2328
CHINA
Shanghai ESAB A/P
Shanghai
Tel: +86 21 2326 3000
Fax: +86 21 6566 6622
FRANCE
ESAB France S.A.
Cergy Pontoise
Tel: +33 1 30 75 55 00
Fax: +33 1 30 75 55 24
SWEDEN
ESAB Sverige AB
Gothenburg
Tel: +46 31 50 95 00
Fax: +46 31 50 92 22
GERMANY
ESAB Welding & Cutting GmbH
Langenfeld
Tel: +49 2173 3945-0
Fax: +49 2173 3945-218
ESAB International AB
Gothenburg
Tel: +46 31 50 90 00
Fax: +46 31 50 93 60
INDONESIA
P.T. ESABindo Pratama
Jakarta
Tel: +62 21 460 0188
Fax: +62 21 461 2929
SWITZERLAND
ESAB Europe GmbH
Baar
Tel: +41 1 741 25 25
Fax: +41 1 740 30 55
JAPAN
ESAB Japan
Tokyo
Tel: +81 45 670 7073
Fax: +81 45 670 7001
UKRAINE
ESAB Ukraine LLC
Kiev
Tel: +38 (044) 501 23 24
Fax: +38 (044) 575 21 88
MALAYSIA
ESAB (Malaysia) Snd Bhd
USJ
Tel: +603 8023 7835
Fax: +603 8023 0225
INDIA
ESAB India Ltd
Calcutta
Tel: +91 33 478 45 17
Fax: +91 33 468 18 80
SINGAPORE
ESAB Asia/Pacific Pte Ltd
Singapore
Tel: +65 6861 43 22
Fax: +65 6861 31 95
www.esab.com
Africa
EGYPT
ESAB Egypt
Dokki-Cairo
Tel: +20 2 390 96 69
Fax: +20 2 393 32 13
ESAB Automation Ltd
Andover
Tel: +44 1264 33 22 33
Fax: +44 1264 33 20 74
ITALY
ESAB Saldatura S.p.A.
Bareggio (Mi)
Tel: +39 02 97 96 8.1
Fax: +39 02 97 96 87 01
UNITED ARAB EMIRATES
ESAB Middle East FZE
Dubai
Tel: +971 4 887 21 11
Fax: +971 4 887 22 63
CANADA
ESAB Group Canada Inc.
Missisauga, Ontario
Tel: +1 905 670 0220
Fax: +1 905 670 4879
SPAIN
ESAB Ibérica S.A.
San Fernando de Henares
(MADRID)
Tel: +34 91 878 3600
Fax: +34 91 802 3461
HUNGARY
ESAB Kft
Budapest
Tel: +36 1 20 44 182
Fax: +36 1 20 44 186
SOUTH KOREA
ESAB SeAH Corporation
Kyungnam
Tel: +82 55 269 8170
Fax: +82 55 289 8864
Distributors
For addresses and phone
numbers to our distributors in
other countries, please visit our
home page
www.esab.com
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertising