ESAB | TA34 AC/DC Caddy | Instruction manual | ESAB TA34 AC/DC Caddy Manuale utente

ESAB TA34 AC/DC Caddy Manuale utente
IT
Caddy™
TA34 AC/DC
Istruzioni per l'uso
0460 227 079 IT 100315
Valid from program version 1.02
1 INTRODUZIONE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
1.1
3
Pannello di controllo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
3
2 SALDATURA TIG . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
4
2.1
2.2
2.3
Regolazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Spiegazione di simboli e funzioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Funzioni TIG nascoste . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
4
5
10
3 SALDATURA MMA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
11
3.1
3.2
3.3
Regolazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Spiegazione di simboli e funzioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Funzioni MMA nascoste . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
11
11
12
4 MEMORIA DEI DATI DI SALDATURA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
5 CODICI DI GUASTO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
13
13
5.1
5.2
Lista dei codici di guasto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Descrizione dei codici di guasto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
13
14
6 ORDINAZIONE DEI PEZZI DI RICAMBIO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
NO. DI CODICE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
15
16
Ci riserviamo il diritto di variare le specifiche senza preavviso.
TOCi
-2-
IT
1
INTRODUZIONE
Il manuale descrive come utilizzare il pannello di controllo TA34 AC/DC.
Per informazioni generali sul funzionamento, vedere il manuale di istruzioni del
generatore.
Quando alimentata elettricamente, l'unità esegue un'autodiagnosi
dei LED e del display e viene visualizzata la versione del
programma. In questo esempio la versione del programma è 0.18.
I manuali di istruzioni in altre lingue possono essere scaricati dal sito Web
www.esab.com.
1.1
Pannello di controllo
Manopola di impostazione dati (corrente, tensione, percentuale, secondi o
frequenza)
Display
Scelta del metodo di saldatura TIG
o MMA
Pulsante per selezionare la saldatura TIG con:
S
Corrente alternata AC
S
Corrente continua DC -
S
Corrente continua DC - pulsata
Pulsante per selezionare la saldatura MMA con:
S
Corrente alternata AC
S
Corrente continua DC -
S
Corrente continua DC +
-3bi18d1ia
IT
Scelta dell'avvio HF
Scelta di 2 tempi
o LiftArct
o 4 tempi
Regolazione dal pannello
torcia di saldatura
, cambio programma mediante il grilletto della
o collegando un telecomando
Display della funzione VRD (ridotta tensione a circuito aperto ) attiva o non
attiva. Nota! La funzione VRD viene utilizzata per i generatori, se implementati.
Indicazione di quale parametro è visualizzato sul display (corrente, tensione,
percentuale, secondi o frequenza)
Scelta dell'indicazione sul display della corrente (A) o della tensione (V) durante
la saldatura
Indicazione del parametro selezionato, vedere pagina 6. Il tasto di destra è
utilizzato anche per funzioni nascoste
Tasti per le impostazioni della memoria dei dati di saldatura. Vedere a pagina 13.
2
SALDATURA TIG
2.1
Regolazioni
TIG senza impulsi AC/DC e TIG con impulsi DC
Funzione
Intervallo di regolazione
In passi da:
Valore di default
HF o LiftArct
-
LiftArct
2 o 4 tempi
-
2 tempi
Tempo di preflussaggio del
gas 1)
0 -5 s
0,1 s
0,5 s
Tempo di aumento
progressivo della corrente
0 -10 s
0,1 s
0,0 s
Tempo di riduzione
progressiva della corrente
0 -10 s
0,1 s
1,0 s
Tempo di postflussaggio del
gas
0 -25 s
0,1 s
10,0 s
Corrente
4 -220 A
1A
60 A
Pannello attivo
OFF oppure ON
-
ON
Modifica dei valori di
attivazione
OFF oppure ON
-
OFF
Telecomando
OFF oppure ON
-
OFF
0-99%
-
30%
HF / LiftArc t
2/4-tempi
2)
2)
Corrente min
2)
-4bi18d1ia
IT
TIG con AC
Funzione
Intervallo di regolazione
In passi da:
Valore di default
Impostazione del
bilanciamento
50 - 98 %*
1%
50 %
Impostazione della
frequenza
10 - 152 Hz
1 - 3 Hz
65 Hz
Preriscaldamento
dell'elettrodo
0 - 100
1
-
*) In base all'impostazione della frequenza.
TIG con impulsi DC
Funzione
Intervallo di regolazione
In passi da:
Valore di default
Corrente pulsata
4 -220 A
1A
60 A
Durata degli impulsi
Micro impulso 1)
0,01 -2,5 s
0,001 -0,250 s
0,01 s
0,001 s
1,0 s
Corrente di sfondo
4 -220 A
1A
20 A
Durata dello sfondo
Micro impulso 1)
0,01 -2,5 s
0,001 -0,250 s
0,01 s
0,001
1,0 s
1)
2)
Queste funzioni sono funzioni TIG nascoste, vedere la descrizione al punto 2.3.
Queste funzioni non possono essere modificate durante la saldatura.
2.2
Spiegazione di simboli e funzioni
VRD (Voltage Reducing Device, ovvero dispositivo di riduzione della tensione)
La funzione VRD assicura che la tensione a circuito aperto non superi 35 V
quando non si effettua alcuna saldatura. La sua attivazione è indicata
dall'accensione del LED VRD.
Quando il sistema rileva l'inizio della saldatura, la funzione VRD si blocca.
Se, con la funzione VRD attiva, la tensione a circuito aperto supera il limite di 35
V, sul display appare un messaggio di errore (16) e la saldatura non può avere
inizio fin tanto che tale messaggio resta visualizzato.
Saldatura TIG
La saldatura TIG avviene fondendo il metallo del pezzo da lavorare; a tale scopo essa
utilizza un arco scoccato da un elettrodo di tungsteno infusibile. Il bagno di saldatura e
l'elettrodo sono protetti da un gas di protezione.
Corrente alternata
I vantaggi della corrente alternata sono un minor rischio di soffio magnetico e una
buona capacità di dispersione dell'ossido quando si salda alluminio.
-5bi18d1ia
IT
Corrente continua
Una corrente superiore produce un bagno di fusione più ampio, con un miglior grado
di penetrazione nel pezzo da lavorare.
Corrente pulsata (solo DC)
Per un migliore controllo del bagno di saldatura e del processo di solidificazione, si
utilizza una corrente pulsata. La frequenza degli impulsi è impostata su un valore
sufficientemente basso da consentire al bagno di saldatura di solidificarsi almeno in
parte fra un impulso e l'altro. Per impostare gli impulsi sono necessari quattro
parametri, vale a dire la corrente pulsata, la durata degli impulsi, la corrente di
sfondo e la durata dello sfondo.
Impostazione parametri
1.
2.
3.
4.
5.
6.
Aumento progressivo della corrente
Corrente di saldatura
Durata degli impulsi
Corrente di sfondo
Durata dello sfondo
Riduzione progressiva della
corrente
7. Tempo di postflussaggio del gas
8. Bilanciamento
9. Frequenza
10. Preriscaldamento dell'elettrodo
Aumento progressivo della corrente
Con questa funzione, una volta innescato l'arco TIG la corrente aumenta lentamente
fino al valore impostato. In tal modo si produce un riscaldamento graduale
dell'elettrodo, consentendo all'operatore di posizionarlo correttamente prima di
raggiungere il valore della corrente di saldatura impostato.
Corrente pulsata
Il valore superiore tra i due valori relativi alla corrente pulsata.
Corrente
Durata dello sfondo
Corrente pulsata
Corrente di sfondo
Durata degli impulsi
Tempo
Saldatura TIG a impulsi.
Durata degli impulsi
Periodo durante il quale la corrente a impulsi è attiva.
-6bi18d1ia
IT
Corrente di sfondo
Il valore inferiore tra i due valori della corrente ad impulsi.
Durata dello sfondo
Durata della corrente dello sfondo che, insieme alla durata della corrente pulsata, dà
la durata dell'impulso.
Riduzione progressiva della corrente
Il metodo di saldatura TIG utilizza questa funzione, che consente una graduale
riduzione della corrente su un intervallo di tempo controllato, per evitare i crateri e/o
la criccatura al termine del processo di saldatura.
Postflussaggio del gas
Controlla il tempo durante il quale avviene il flussaggio del gas di protezione dopo
l'estinzione dell'arco.
Bilanciamento
Impostazione del bilanciamento tra il semiperiodo dell'elettrodo positivo (+) e
negativo (-) durante la saldatura con corrente alternata (AC).
Un valore di bilanciamento inferiore produce maggiore calore sull'elettrodo e una
migliore dispersione dell'ossido sul pezzo da lavorare.
Un valore di bilanciamento superiore produce più calore sul pezzo da lavorare e una
migliore penetrazione.
Frequenza
Una frequenza inferiore (corrente alternata) trasferisce più calore al pezzo da
lavorare e produce un bagno di saldatura più ampio.
Una frequenza superiore produce un arco più stretto con una forza dell'arco più alta
(bagno di saldatura più stretto).
Preriscaldamento dell'elettrodo
Valore di impostazione
Gas di protezione
Elettrodo di tungsteno
Ø
Colore
Tipo
Ar
Ar + 30%He
1,6
Verde
WP
-
-
1,6
Verde
WP
30
35
1,6
Nero
WL10
20
20
1,6
Nero
WL10
30
35
2,4
Verde
WP
45
-
2,4
Verde
WP
55
60
2,4
Nero
WL10
40
40
2,4
Nero
WL10
45
50
-7bi18d1ia
IT
Valore di impostazione
Gas di protezione
Elettrodo di tungsteno
3,2
Verde
WP
55
-
3,2
Verde
WP
65
65
3,2
Nero
WL10
60
60
3,2
Nero
WL10
70
70
4,0
Verde
WP
70
75
4,0
Verde
WP
80
85
4,0
Nero
WL10
65
65
4,0
Nero
WL10
70
75
WP = Elettrodo di tungsteno puro
WL10 = Elettrodo di tungsteno lantaniato
HF
La funzione HF innesca l'arco tramite una scarica elettrica generata dall'elettrodo
che viene avvicinato al pezzo da saldare.
LiftArct
La funzione Lift Arct innesca l'arco quando l'elettrodo viene portato a contatto con il
pezzo da saldare, dopodiché viene allontanato.
Innesco dell'arco con la funzione LiftArct . Fase 1: l'elettrodo viene portato a contatto con il pezzo da
saldare. Fase 2: viene premuto il grilletto e si attiva un flusso di corrente basso. Fase 3: l'operatore
allontana l'elettrodo dal pezzo da saldare; l'arco si innesca e la corrente aumenta automaticamente
fino al valore impostato.
-8bi18d1ia
IT
2 tempi
Preflussaggio del
gas
Au­
mento
pro­
gressi­
vo della
corren­
te
Riduzione
progressiva
della corrente
Postflussag­
gio del gas
Funzioni in caso di utilizzo del comando a 2 tempi della torcia di saldatura.
Nel modo di comando a 2 tempi, premendo il grilletto della torcia di saldatura TIG (1)
si attiva il preflussaggio del gas (se utilizzato) e si innesca l'arco. La corrente
aumenta fino al valore impostato (sotto il controllo della funzione di aumento
progressivo, se utilizzata). Rilasciando il grilletto (2) si riduce la corrente (o si attiva
la funzione di riduzione progressiva, se utilizzata) e si estingue l'arco. Se utilizzato, il
postflussaggio del gas si attiva.
4 tempi
Preflussaggio del
gas
Au­
mento
pro­
gressi­
vodella
corren­
te
Riduzione
progressiva
della corrente
Postflussag­
gio del gas
Funzioni in caso di utilizzo del comando a 4 tempi della torcia di saldatura.
Nel modo di comando a 4 tempi, premendo il grilletto (1) si attiva il preflussaggio del
gas (se utilizzato). Una volta concluso il preflussaggio del gas, la corrente sale fino al
valore di corrente pilota (alcuni ampere), e l'arco viene innescato. Rilasciando il
grilletto (2) si aumenta la corrente fino al valore impostato (con la funzione di
aumento progressivo, se utilizzata). Premendo il grilletto (3) la corrente ritorna fino al
valore di corrente pilota impostato (con la funzione di riduzione progressiva, se
utilizzata). Quando si rilascia nuovamente il grilletto (4), l'arco si estingue e si verifica
l'eventuale postflussaggio del gas.
Pannello attivo
Le regolazioni sono eseguite dal pannello di controllo.
Modifica dei valori di attivazione
Questa funzione consente di passare da una memoria di dati di saldatura ad un'altra
premendo due volte il grilletto della pistola saldatrice.
Vale solo per la saldatura TIG.
-9bi18d1ia
IT
Telecomando
Le regolazioni sono eseguite dal telecomando.
Il telecomando deve essere collegato alla relativa presa sulla macchina prima
dell'attivazione. Quanto è attivato il telecomando, il pannello non è attivo.
2.3
Funzioni TIG nascoste
Nel pannello di controllo ci sono delle funzioni nascoste.
per 5 secondi. Sul display appariranno
Per accedere a tali funzioni, premere
una lettera e un valore. Selezionare la funzione desiderata premendo la freccia
destra. Utilizzare la manopola per modificare il valore della funzione selezionata.
Funzione
Regolazioni
A = preflussaggio del gas
0 -5 s
b = micro impulso
0 = OFF; 1 = ON
l = Corrente min
0 - 99%
Per uscire dalle funzioni nascoste, premere
per 5 secondi.
Preflussaggio del gas
Controlla il tempo durante il quale avviene il flussaggio del gas di protezione prima
dell'innesco dell'arco.
Micro impulso
Per poter selezionare questa funzione, la macchina deve trovarsi nel modo corrente
pulsata
. In genere, il valore della durata degli impulsi e della corrente di sfondo
è 0,01 – 2,50 secondi. Utilizzando la funzione micro impulso è possibile impostare
tempi di soli 0,001 secondi. Quando tale funzione è attiva, i tempi inferiori a 0,25
secondi vengono visualizzati sul display senza la virgola.
Corrente min
Utilizzata per impostare la corrente minima per il telecomando T1 Foot CAN.
Se la corrente max è 100 A e quella min deve essere di 50 A, impostare la corrente
min della funzione nascosta a 50%.
Se la corrente max è 100 A e quella min deve essere di 90 A, impostare la corrente
min a 90%.
Questa funzione è valida anche per la regolazione della corrente di base con TIG a im­
pulsi.
- 10 bi18d1ia
IT
3
SALDATURA MMA
3.1
Regolazioni
Funzione
Intervallo di regolazione
In passi da:
Valore di default
Corrente
16 - max. A 2)
1A
100 A
0 - 99
1
0
0 - 99
1
5
0=OFF oppure 1=ON
-
OFF
1=OFF oppure 0=ON
-
ON
Pannello attivo
OFF oppure ON
-
ON
Telecomando
OFF oppure ON
-
OFF
0-99%
-
30%
Hotstart
1)
Forza dell'arco 1)
Saldatura a goccia
1)
Regolatore ArcPlust
Corrente min
1)
1)
2)
Queste funzioni sono funzioni nascoste, vedere la descrizione al punto 3.3.
2) L'intervallo di regolazione dipende dal generatore utilizzato.
3.2
Spiegazione di simboli e funzioni
VRD (Voltage Reducing Device, ovvero dispositivo di riduzione della tensione)
La funzione VRD assicura che la tensione a circuito aperto non superi 35 V
quando non si effettua alcuna saldatura. La sua attivazione è indicata
dall'accensione del LED VRD.
Quando il sistema rileva l'inizio della saldatura, la funzione VRD si blocca.
Se, con la funzione VRD attiva, la tensione a circuito aperto supera il limite di 35
V, sul display appare un messaggio di errore (16) e la saldatura non può avere
inizio fin tanto che tale messaggio resta visualizzato.
Saldatura MMA
La saldatura MMA può anche essere detta saldatura con elettrodi rivestiti. Innescando
l'arco si provoca la fusione dell'elettrodo, il cui rivestimento forma una scoria protettiva.
Durante la saldatura MMA, è possibile lavorare con polarità inversa senza ricollegare
i cavi di saldatura all'alimentazione.
Selezionare la saldatura MMA
S
S
S
, quindi premere
AC, per usare corrente alternata
DC (-) per usare corrente continua con polarità negativa sull'elettrodo
Se si utilizza corrente continua con polarità positiva sull'elettrodo nessun LED si
accende
Pannello attivo
Le regolazioni sono eseguite dal pannello di controllo.
- 11 bi18d1ia
IT
Telecomando
Le regolazioni sono eseguite dal telecomando.
Il telecomando deve essere collegato alla relativa presa sulla macchina prima
dell'attivazione. Quanto è attivato il telecomando, il pannello non è attivo.
3.3
Funzioni MMA nascoste
Nel pannello di controllo ci sono delle funzioni nascoste.
Per accedere a tali funzioni, premere
per 5 secondi. Sul display appariranno
una lettera e un valore. Selezionare la funzione desiderata premendo la freccia
destra. Utilizzare la manopola per modificare il valore della funzione selezionata.
Funzione
Regolazioni
C = Forza dell'arco
0 - 99
D = Saldatura a goccia
0 = OFF; 1 = ON
F = Impostazione del regolatore ArcPlus
1 = OFF; 0 = ON
H = Hotstart
0 - 99
l = Corrente min
0 - 99%
Per uscire dalle funzioni nascoste, premere
per 5 secondi.
Forza dell'arco
La forza dell'arco è importante per determinare il grado di variazione della corrente in
relazione alla variazione della lunghezza dell'arco. Un valore inferiore produce un arco
più stabile con meno gocce di saldatura.
Saldatura a goccia
La saldatura a goccia può essere utilizzata durante la saldatura con elettrodi di
acciaio inossidabile. Questa funzione prevede l'innesco e l'estinzione dell'arco, in
maniera alternata, per avere un miglior controllo dell'alimentazione del calore. Per
estinguere l'arco è sufficiente sollevare leggermente l'elettrodo.
Regolatore ArcPlust
Il regolatore ArcPlust è un nuovo tipo di controllo che produce un arco più intenso,
più concentrato e più stabile. L'arco riprende più velocemente dopo un corto circuito,
il che riduce il rischio di colpire l'elettrodo. Per la maggior parte delle applicazioni di
saldatura si ottengono migliori risultati con ArcPlust impostato su ON (0).
Hot start
La funzione Hot start aumenta la corrente di saldatura per un intervallo di tempo
regolabile all'inizio del processo di saldatura, riducendo in tal modo il rischio di una
fusione insufficiente all'inizio della giunzione.
- 12 bi18d1ia
IT
4
MEMORIA DEI DATI DI SALDATURA
Nella memoria del pannello di controllo possono essere memorizzati due diversi
programmi di dati di saldatura.
Premere il pulsante
o
per 5 secondi per salvare i dati di saldatura
in memoria. I dati di saldatura vengono memorizzati quando la spia verde inizia a
lampeggiare.
Per passare da una memoria di dati di saldatura all'altra, premere il tasto
oppure
.
La memoria dei dati di saldatura dispone di una batteria tampone che fa sì che le
regolazioni rimangano memorizzate anche se la macchina viene spenta.
5
CODICI DI GUASTO
I codici di guasto servono per indicare che si è verificato un guasto nell'apparecchia­
tura. Sul display compare la lettera E seguita da un codice di guasto.
Viene inoltre visualizzato un numero di unità per indicare quale unità ha provocato il
guasto.
I codici di guasto e i numeri di unità appaiono in modo alternato.
Se i guasti rilevati sono diversi, viene visualizzato soltanto il codice dell'ultimo guasto
che si è verificato. Premere un tasto funzione qualsiasi o ruotare la manopola per
eliminare l'indicazione di guasto dal display.
NOTA! Se il telecomando è attivo, disattivarlo premendo
per rimuovere
l'indicazione di guasto.
5.1
Lista dei codici di guasto
U 0 = unità dati di saldatura
U 2 = generatore
U 1 = gruppo di
raffreddamento
U 4 = telecomando
Codice di
guasto
Descrizione
U0
U1
U2
U4
x
U5
4
Alimentazione elettrica 5 V
6
Temperatura elevata
x
7
Temperatura elevata
8
Tensione di alimentazione 24V/15V
x
x
9
Tensione di alimentazione -11V
x
x
x
x
x
x
12
Errore di comunicazione (attenzione)
x
14
Errore di comunicazione (bus disinserito)
x
- 13 bi18d1ia
U 5 = unità AC
x
x
x
IT
Codice di
guasto
5.2
Descrizione
U0
15
Perdita messaggi
16
VRD per tensione a circuito aperto elevata
19
Errore nella memoria
20
Elevata induttanza nel circuito di saldatura
25
Perso contatto con unità AC
x
26
Anomalia di funzionamento del programma
x
29
Mancanza flusso acqua di raffreddamento
x
41
Perso contatto con gruppo di raffreddamento
x
U1
U2
U4
U5
x
x
x
x
x
Descrizione dei codici di guasto
Codice Descrizione
di gua­
sto
E4
U0
U5
E6
U1
U2
U5
E7
U5
E8
U1
U5
E9
U1
U5
E 12
U0
U1
U4
U5
Alimentazione elettrica 5 V bassa
La tensione di alimentazione è troppo bassa.
Il processo di saldatura in corso si arresta e non può essere riavviato.
Intervento: Disinserire l'alimentazione elettrica per ripristinare l'unità. Se il guasto persiste,
rivolgersi a un tecnico addetto alla manutenzione.
Temperatura elevata
L'interruttore termico di sovraccarico si è attivato.
Il processo di saldatura in corso si arresta e non può essere riavviato fino a quando la
temperatura non scende.
Intervento: Controllare che gli ingressi e le uscite dell'aria di raffreddamento non siano
ostruiti da residui di sporcizia. Controllare il tempo caldo di saldatura in uso per evitare
eventuali sovraccarichi dell'apparecchio.
Temperatura elevata
L'interruttore termico di sovraccarico si è attivato.
Il processo di saldatura in corso si arresta e non può essere riavviato fino a quando la
temperatura non scende.
Intervento: Controllare che gli ingressi e le uscite dell'aria di raffreddamento non siano
ostruiti da residui di sporcizia. Controllare il tempo caldo di saldatura in uso per evitare
eventuali sovraccarichi dell'apparecchio.
Errore di tensione di alimentazione 24 V/15 V
La tensione di alimentazione è troppo bassa o troppo elevata.
Il processo di saldatura in corso si arresta e non può essere riavviato.
Intervento: Disinserire l'alimentazione elettrica di rete per ripristinare il gruppo. Se il
guasto persiste, rivolgersi a un tecnico addetto alla manutenzione.
Errore di tensione di alimentazione 24 V/15 V
La tensione di alimentazione è troppo bassa o troppo elevata.
Il processo di saldatura in corso si arresta e non può essere riavviato.
Intervento: Disinserire l'alimentazione elettrica di rete per ripristinare il gruppo. Se il
guasto persiste, rivolgersi a un tecnico addetto alla manutenzione.
Errore di comunicazione (attenzione)
Interferenza meno grave sul CAN bus.
Intervento: Verificare che non vi siano unità guaste connesse sul CAN bus. Controllare i
cavi. Se il guasto persiste, rivolgersi a un tecnico addetto alla manutenzione.
- 14 bi18d1ia
IT
Codice Descrizione
di gua­
sto
E 14
U0
Errore di comunicazione (bus disinserito)
Grave interferenza sul CAN bus.
Intervento: Verificare che non vi siano unità guaste connesse sul CAN bus. Controllare i
cavi. Se il guasto persiste, rivolgersi a un tecnico addetto alla manutenzione.
E 15
U0
Problemi di comunicazione (perdita di messaggi)
Si è verificato un sovraccarico del CAN bus del sistema.
Intervento: Se il guasto persiste, rivolgersi a un tecnico addetto alla manutenzione.
VRD per tensione a circuito aperto elevata
La tensione a circuito aperto è stata troppo elevata.
Intervento: Disinserire l'alimentazione elettrica di rete per ripristinare il gruppo. Se il
guasto persiste, rivolgersi a un tecnico addetto alla manutenzione.
E 16
U2
E 19
U0
Errore nella memoria
Il contenuto della memoria esistente non è corretto. Saranno utilizzati i dati base.
Intervento: Disinserire l'alimentazione elettrica di rete per ripristinare il gruppo. Se il
guasto persiste, rivolgersi a un tecnico addetto alla manutenzione.
E 20
U2
Elevata induttanza nel circuito di saldatura
Il generatore non può produrre la corrente desiderata poiché l'induttanza misurata nel
circuito di saldatura è troppo elevata. L'indicazione di guasto viene ripristinata se la
misurazione dell'induttanza registra un valore sufficientemente basso all'inizio della
saldatura. Il ripristino può essere effettuato anche disattivando l'alimentazione.
Intervento: Utilizzare cavi per saldatura più corti e assicurarsi che i cavi non siano avvolti
a spirale. Posizionare il cavo per saldatura e il cavo di collegamento uno accanto all'altro.
Se possibile, l'induttanza può essere ridotta saldando con un arco più corto
Se il guasto persiste, rivolgersi a un tecnico addetto alla manutenzione.
Perso contatto con unità AC
Il pannello di controllo ha perso il contatto con l'unità AC.
Il processo di saldatura in corso si arresta.
Intervento: Se il guasto persiste, rivolgersi a un tecnico addetto alla manutenzione.
E 25
U0
E 26
U0
Anomalia di funzionamento del programma
Qualche problema ha impedito al processore di eseguire i normali compiti contenuti nel
programma.
Il programma si riavvia automaticamente. Il processo di saldatura in corso si arresta.
Questo guasto non disabilita alcuna funzione.
Intervento: Se il guasto persiste, rivolgersi a un tecnico addetto alla manutenzione.
E 29
U0
U1
Mancanza flusso acqua di raffreddamento
Il flussostato del refrigerante si è attivato.
Il processo di saldatura in corso si arresta e non può essere riavviato.
Intervento: Controllare il circuito e la pompa dell'acqua di raffreddamento.
E 41
U0
Perso contatto con gruppo di raffreddamento
L'unità dati di saldatura ha perso il contatto con il gruppo di raffreddamento. Il processo di
saldatura si arresta.
Intervento: Controllare il cablaggio. Se il guasto persiste, rivolgersi a un tecnico addetto
alla manutenzione.
6
ORDINAZIONE DEI PEZZI DI RICAMBIO
Per ordinare i pezzi di ricambio, rivolgersi al più vicino rivenditore ESAB; vedere l'ulti­
ma pagina di questo documento.
- 15 bi18d1ia
TA34 AC/DC
No. di codice
Ordering no.
0460 250 880
0460 227 070
0460 227 071
0460 227 072
0460 227 073
0460 227 074
0460 227 075
0460 227 076
0460 227 077
0460 227 078
0460 227 079
0460 227 080
0460 227 081
0460 227 082
0460 227 083
0460 227 084
0460 227 085
0460 227 086
0460 227 087
0460 227 089
0460 227 090
0460 227 091
0460 227 092
0460 227 093
Denomination
Control panel Caddyt TA34 AC/DC
Instruction manual SE
Instruction manual DK
Instruction manual NO
Instruction manual FI
Instruction manual GB
Instruction manual DE
Instruction manual FR
Instruction manual NL
Instruction manual ES
Instruction manual IT
Instruction manual PT
Instruction manual GR
Instruction manual PL
Instruction manual HU
Instruction manual CZ
Instruction manual SK
Instruction manual RU
Instruction manual US
Instruction manual EE
Instruction manual LV
Instruction manual SL
Instruction manual LT
Instruction manual CN
Instruction manuals and the spare parts list are available on the Internet at www.esab.com
- 16 bi18o
Edition 100315
NOTES
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
- 17 notes
NOTES
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
- 18 notes
NOTES
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
.............................................................................................................................................................
- 19 notes
ESAB subsidiaries and representative offices
Europe
AUSTRIA
ESAB Ges.m.b.H
Vienna-Liesing
Tel: +43 1 888 25 11
Fax: +43 1 888 25 11 85
BELGIUM
S.A. ESAB N.V.
Brussels
Tel: +32 2 745 11 00
Fax: +32 2 745 11 28
THE CZECH REPUBLIC
ESAB VAMBERK s.r.o.
Vamberk
Tel: +420 2 819 40 885
Fax: +420 2 819 40 120
DENMARK
Aktieselskabet ESAB
Herlev
Tel: +45 36 30 01 11
Fax: +45 36 30 40 03
FINLAND
ESAB Oy
Helsinki
Tel: +358 9 547 761
Fax: +358 9 547 77 71
FRANCE
ESAB France S.A.
Cergy Pontoise
Tel: +33 1 30 75 55 00
Fax: +33 1 30 75 55 24
GERMANY
ESAB GmbH
Solingen
Tel: +49 212 298 0
Fax: +49 212 298 218
GREAT BRITAIN
ESAB Group (UK) Ltd
Waltham Cross
Tel: +44 1992 76 85 15
Fax: +44 1992 71 58 03
ESAB Automation Ltd
Andover
Tel: +44 1264 33 22 33
Fax: +44 1264 33 20 74
HUNGARY
ESAB Kft
Budapest
Tel: +36 1 20 44 182
Fax: +36 1 20 44 186
ITALY
ESAB Saldatura S.p.A.
Mesero (Mi)
Tel: +39 02 97 96 81
Fax: +39 02 97 28 91 81
THE NETHERLANDS
ESAB Nederland B.V.
Amersfoort
Tel: +31 33 422 35 55
Fax: +31 33 422 35 44
NORWAY
AS ESAB
Larvik
Tel: +47 33 12 10 00
Fax: +47 33 11 52 03
POLAND
ESAB Sp.zo.o.
Katowice
Tel: +48 32 351 11 00
Fax: +48 32 351 11 20
PORTUGAL
ESAB Lda
Lisbon
Tel: +351 8 310 960
Fax: +351 1 859 1277
SLOVAKIA
ESAB Slovakia s.r.o.
Bratislava
Tel: +421 7 44 88 24 26
Fax: +421 7 44 88 87 41
SPAIN
ESAB Ibérica S.A.
Alcalá de Henares (MADRID)
Tel: +34 91 878 3600
Fax: +34 91 802 3461
SWEDEN
ESAB Sverige AB
Gothenburg
Tel: +46 31 50 95 00
Fax: +46 31 50 92 22
ESAB international AB
Gothenburg
Tel: +46 31 50 90 00
Fax: +46 31 50 93 60
SWITZERLAND
ESAB AG
Dietikon
Tel: +41 1 741 25 25
Fax: +41 1 740 30 55
North and South America
ARGENTINA
CONARCO
Buenos Aires
Tel: +54 11 4 753 4039
Fax: +54 11 4 753 6313
Asia/Pacific
Representative offices
CHINA
Shanghai ESAB A/P
Shanghai
Tel: +86 21 2326 3000
Fax: +86 21 6566 6622
BULGARIA
ESAB Representative Office
Sofia
Tel/Fax: +359 2 974 42 88
INDIA
ESAB India Ltd
Calcutta
Tel: +91 33 478 45 17
Fax: +91 33 468 18 80
INDONESIA
P.T. ESABindo Pratama
Jakarta
Tel: +62 21 460 0188
Fax: +62 21 461 2929
JAPAN
ESAB Japan
Tokyo
Tel: +81 45 670 7073
Fax: +81 45 670 7001
MALAYSIA
ESAB (Malaysia) Snd Bhd
USJ
Tel: +603 8023 7835
Fax: +603 8023 0225
SINGAPORE
ESAB Asia/Pacific Pte Ltd
Singapore
Tel: +65 6861 43 22
Fax: +65 6861 31 95
EGYPT
ESAB Egypt
Dokki-Cairo
Tel: +20 2 390 96 69
Fax: +20 2 393 32 13
ROMANIA
ESAB Representative Office
Bucharest
Tel/Fax: +40 1 322 36 74
RUSSIA
LLC ESAB
Moscow
Tel: +7 095 543 9281
Fax: +7 095 543 9280
LLC ESAB
St Petersburg
Tel: +7 812 336 7080
Fax: +7 812 336 7060
Distributors
For addresses and phone
numbers to our distributors in
other countries, please visit our
home page
www.esab.com
SOUTH KOREA
ESAB SeAH Corporation
Kyungnam
Tel: +82 55 269 8170
Fax: +82 55 289 8864
UNITED ARAB EMIRATES
ESAB Middle East FZE
Dubai
Tel: +971 4 887 21 11
Fax: +971 4 887 22 63
BRAZIL
ESAB S.A.
Contagem-MG
Tel: +55 31 2191 4333
Fax: +55 31 2191 4440
CANADA
ESAB Group Canada Inc.
Missisauga, Ontario
Tel: +1 905 670 02 20
Fax: +1 905 670 48 79
MEXICO
ESAB Mexico S.A.
Monterrey
Tel: +52 8 350 5959
Fax: +52 8 350 7554
USA
ESAB Welding & Cutting Products
Florence, SC
Tel: +1 843 669 44 11
Fax: +1 843 664 57 48
ESAB AB
SE-695 81 LAXÅ
SWEDEN
Phone +46 584 81 000
www.esab.com
081016
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertising