ESAB | MigRob 500 | Instruction manual | ESAB MigRob 500 Manuale utente

ESAB MigRob 500 Manuale utente
IT
MigRob 500
Istruzioni per l’uso
0459 809 079 IT 080105
Valid for serial no. 517--xxx--xxxx, 524--xxx--xxxx,
610--xxx--xxxx, 640--xxx--xxxx, 802--xxx--xxx--xxxx,
803--xxx--xxxx
2
1 DIRETTIVA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
2 SICUREZZA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
3 INTRODUZIONE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
4
4
6
3.1 Comunicazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
3.2 Apparecchio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
6
6
4 DATI TECNICI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
5 INSTALLAZIONE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
7
8
5.1
5.2
5.3
5.4
Istruzioni per il sollevamento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Posizionamento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Alimentazione elettrica di rete . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Resistenze terminali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
8
8
8
9
6 FUNZIONAMENTO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 10
6.1
6.2
6.3
6.4
6.5
6.6
Collegamenti e dispositivi di controllo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Attivazione del generatore . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Controllo dei ventilatori . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Protezione dal surriscaldamento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Misura della tensione dell’arco . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Arresto forzato della saldatura . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
10
10
11
11
11
12
7 MANUTENZIONE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 12
7.1 Pulizia del filtro antipolvere . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
12
8 INDIVIDUAZIONE DEI GUASTI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 13
9 LISTA DEI CODICI DI GUASTO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 13
9.1 Descrizione dei codici di guasto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
14
10 ORDINAZIONE DEI PEZZI DI RICAMBIO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
SCHEMA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
NO. DI CODICE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
ELENCO RICAMBI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
16
18
20
21
Ci riserviamo il diritto di variare le specifiche senza preavviso.
TOCi
-- 3 --
1
DIRETTIVA
DICHIARAZIONE DI CONFORMITA
ESAB AB, Welding Equipment, SE--695 81 Laxå, Svezia, dichiara sotto la propria responsabilità che il
generatore per saldatura MigRob 500 con numero di serie a partire da 517, 524, 610, 640, 802, 803
sono fabbricate e testate in conformità alla norma EN 60974--1 e EN 60974--10 (Class A) come previsto dalla direttiva (2006/95/CEE) e (2004/108/CEE).
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Laxå 2008--01--04
Kent Eimbrodt
Global Director
Equipment and Automation
2
SICUREZZA
L’utilizzatore di un impianto per saldatura è responsabile delle misure di sicurezza per il personale
che opera con il sistema o nelle vicinanze dello stesso. Le misure di sicurezza devono soddisfare le
norme previste per questo tipo di impianto per saldatura. Queste indicazioni sono da considerarsi
un complemento alle norme di sicurezza vigenti sul posto di lavoro.
Il sistema di saldatura automatica deve essere manovrato secondo quanto indicato nelle istruzioni
e solo da personale adeguatamente addestrato. Una manovra erronea, causata da un intervento
sbagliato, oppure l’attivazione di una sequenza di funzioni non desiderata, può provocare anomalie
che possono causare danni all’operatore o all’impianto.
1.
Tutto il personale che opera con saldatrici automatiche deve conoscere:
S l’uso e il funzionamento dell’apparecchiatura
S la posizione dell’arresto di emergenza
S il suo funzionamento
S le vigenti disposizioni di sicurezza
S l’attività di saldatura
2.
L’operatore deve accertarsi:
S che nessun estraneo si trovi all’interno dell’area di lavoro dell’impianto per saldatura prima
che questo venga messo in funzione
S che nessuno si trovi esposto al momento di far scoccare l’arco luminoso
3.
La stazione di lavoro deve essere:
S adeguata alla funzione
S senza correnti d’aria
4.
Abbigliamento protettivo
S Usare sempre l’abbigliamento di sicurezza previsto, per es. occhiali di protezione, abiti non
infiammabili, guanti protettivi.
S Non usare abiti troppo ampi o accessori quali cinture, bracciali o anelli che possano impigliarsi o provocare ustioni.
5.
Alltro
S Controllare che i previsti cavi di ritorno siano correttamente collegati.
S Ogni intervento sui componenti elettrici deve essere effettuato solo da personale specializzato.
S Le attrezzature antincendio devono essere facilmente accessibili in luogo adeguatamente
segnalato.
S Non eseguire mai lubrificazioni e interventi di manutenzione sull’impianto per saldatura
quando è in esercizio.
ba39d1ia
-- 4 --
ATTENZIONE!
Non utilizzare l’alimentazione elettrica per scongelare i tubi congelati.
ATTENZIONE
I lavori effettuati con la saldatura ad arco e la fiamma ossidrica sono pericolosi. Procedere con cautela. Seguire le disposizioni di sicurezza basate sui consigli del fabbricante.
CHOCK ELETTRICO - Può essere mortale
S
Installare e mettere a terra l’elettrosaldatrice secondo le norme.
S
Non toccare particolari sotto carico o gli elettrodi a mani nude o con attrezzatura di protezione bagnata.
S
Isolarsi dalla terra e dal pezzo in lavorazione.
S
Assicurarsi che la posizione di lavoro assunta sia sicura.
FUMO E GAS - Possono essere dannosi
S
Tenere il volto lontano dai fumi di saldatura.
S
Ventilare l’ambiente e allontanare i fumi dall’ambiente di lavoro.
IL RAGGIO LUMINOSO - Puo causare ustioni e danni agli occhi
S
Proteggere gli occhi e il corpo. Usare un elmo protettivo per saldatura adeguato e abiti di protezione.
S
Proteggere l’ambiente circostante con paraventi o schermature adeguate.
PERICOLO D’INCENDIO
S
Le scintille della saldatrice possono causare incendi. Allontanare tutti gli oggetti infiammabili dal luogo di saldatura.
RUMORE - Un rumore eccessivo può comportare lesioni dell’udito
S
Proteggere l’udito. Utilizzare cuffie acustiche oppure altre protezioni specifiche.
S
Informare colleghi e visitatori di questo rischio.
IN CASO DI GUASTO - Contattare il personale specializzato.
Leggere attentamente le istruzioni prima dell’installazione e dell ’uso.
PROTEGGETE VOI STESSI E GLI ALTRI!
AVVERTENZA!
Leggere attentamente le istruzioni prima
dell’installazione e dell’uso.
AVVERTENZA!
Questo prodotto può essere utilizzato esclusivamente per saldatura ad arco.
AVVERTENZA!
L’apparecchiatura di Class A non è destinata all’uso in luoghi
residenziali in cui l’energia elettrica viene fornita dalla rete pubblica di
alimentazione a bassa tensione. A causa di disturbi sia condotti che
radiati, potrebbe essere difficile assicurare la compatibilità
elettromagnetica di apparecchiature di Class A in questi luoghi.
ba39d1ia
-- 5 --
Non smaltire le apparecchiature elettriche insieme ai normali rifiuti!
In osservanza della direttiva europea 2002/96/CE sui rifiuti di apparecchiature elettriche
ed elettroniche e relativa implementazione secondo la legislazione nazionale, le
apparecchiature elettriche che giungono a fine vita operativa devono essere raccolte
separatamente ed inviate ad apposita struttura di riciclaggio per uno smaltimento
compatibile con l’ambiente. In quanto proprietari dell’apparecchiatura, occorre informarsi
relativamente ai sistemi di raccolta approvati presso il nostro rappresentante locale.
Applicando questa direttiva europea si migliora l’ambiente e la salute umana!
3
INTRODUZIONE
MigRob 500 è un generatore di saldatura indicato per la saldatura MIG/MAG.
Il generatore di saldatura è costituito da un generatore e da un’unità di dati di
saldatura.
Tutta la comunicazione uomo--macchina avviene dal pannello di controllo del robot.
Unità di controllo
Robot
Gruppo trainafilo
CAN bus esterno
Generatore di saldatura
Unità
U
ità di dati di
saldatura
U ità di co
Unità
controllo
t ollo
CAN bus interno
3.1
Comunicazione
Tutto lo scambio di informazioni tra l’apparecchio per saldatura e il robot avviene
mediante un CAN bus. È l’unità di dati di saldatura all’interno del generatore di
saldatura che gestisce questa comunicazione.
3.2
Apparecchio
Il generatore MigRob 500 è fornito completo di 2 resistenze terminali, cavo di ritorno
di 5 m e manuale di istruzioni.
Nota! Una resistenza terminale per il bus interno ed una per il bus esterno.
ba39d1ia
-- 6 --
4
DATI TECNICI
MigRob 500
Valido per il numero di serie
517 -- 640
Valido dal numero di serie
802
Tensione di rete
400 V, ±10%, 3∼ 50/60 Hz
400 V, ±10%, 3∼ 50/60 Hz
Alimentazione di rete
---
Ssc min 2,8 MVA
Zmax 0,21 ohm
Corrente primaria Imax
39 A
35 A
Potenza in assenza di carico
in modalità risparmio energetico, 6,5 min. dopo la saldatura
50 W
50 W
Intervallo di impostazione
8--60 V / 16--500 A
8--60 V / 16--500 A
Carico massimo ammesso
per
60% fattore di intermittenza
100% fattore di intermittenza
500 A / 39 V
400 A / 34 V
500 A / 39 V
400 A / 34 V
Fattore di potenza alla corrente massima
0.85
0.91
Efficienza alla corrente massima
86%
87%
Tensione a circuito aperto
72 --88 V
72 --88 V
Temperatura di esercizio
da --10 a +40˚C
da --10 a +40˚C
Pressione sonora costante
ponderata in A
< 70 dB
< 70 dB
Dimensioni l x p x h
625 x 394 x 496 mm
625 x 394 x 496 mm
Peso
72 kg
74 kg
Classe di isolamento trasformatore
H
H
Classe di protezione
IP 23
IP 23
Classe d’uso
Fattore di intermittenza
Il fattore d’intermittenza è una percentuale calcolata su un intervallo di 10 minuti, durante il quale è
possibile saldare con un carico specifico.
Classe di protezione
Il codice IP corrisponde alla classe di protezione, cioè il grado di protezione contro l’infiltrazione di
particelle metalliche e acqua. Un impianto contrassegnato IP 23 è designato sia per uso interno che
per uso esterno.
Classe d’uso
Il simbolo
elettrico.
significa che il generatore di corrente è costruito per uso in ambienti con alto rischio
Alimentazione di rete, Ssc min
Corrente di cortocircuito minima sulla rete in conformità con IEC 61000--3--12
Alimentazione di rete, Zmax
Impedenza di linea massima ammessa sulla rete in conformità con IEC 61000--3--11.
ba39d1ia
-- 7 --
5
INSTALLAZIONE
La connessione a rete deve essere eseguita da personale adeguatamente addestrato.
Nota!
Requisiti dell’alimentazione elettrica di rete
A causa della corrente primaria prelevata dall’alimentazione di rete, l’apparecchiatura ad elevato
assorbimento potrebbe influenzare la qualità di alimentazione della rete. Pertanto, per alcuni tipi di
apparechiatura, potrebbero applicarsi restrizioni o requisiti di connessione relativi all’impedenza di
rete massima ammessa o alla capacità di alimentazione minima richiesta nel punto di
interfacciamento con la rete pubblica (vedere i dati tecnici). In questo caso, è di responsabilità
dell’installatore o dell’utente dell’apparecchiatura assicurare, previa consultazione con l’operatore
della rete di distribuzione, se necessario, che l’apparecchiatura possa essere di fatto collegata.
5.1
Istruzioni per il sollevamento
5.2
Posizionamento
Posizionare il generatore di saldatura in modo che gli ingressi e le uscite dell’aria di
raffreddamento non siano ostruiti.
5.3
Alimentazione elettrica di rete
Controllare che il generatore di saldatura sia collegato alla
tensione di rete corretta e che sia protetto da fusibili di
dimensioni adeguate. Effettuare un collegamento di messa a
terra di protezione conforme alle norme vigenti.
Targhetta con i valori nominali del collegamento di alimentazione
ba39d1ia
-- 8 --
Dimensioni dei fusibili e sezione minima dei cavi consigliate
MigRob 500
Valido per il numero di serie
517 -- 640
Valido dal numero di serie 802
Tensione di rete
Sezione dei cavi di collegamento alla rete mm2
Corrente di fase, I RMS
Fusibile
Soppressore di sovracorrente
Tipo C MCB
400 V 3μ 50 Hz
4G6
400 V 3μ 50 Hz
4G6
31 A
27 A
35 A
40 A
25 A
32 A
Nota! La sezione dei cavi di collegamento alla rete e le dimensioni dei fusibili illustrate in
precedenza sono conformi alle norme svedesi. Impiegare il generatore di saldatura conformemente
alle norme pertinenti in vigore nel paese di utilizzo.
5.4
Resistenze terminali
Per evitare interferenze di comunicazione, le estremità del CAN bus devono essere
dotate di resistenze terminali.
CAN bus interno
Un’estremità del CAN bus si trova nell’unità di dati di
saldatura ed è dotata di una resistenza integrata.
L’altra estremità si trova nel generatore e deve
essere dotata di una resistenza terminale, come
illustrato nella figuraA.
CAN bus esterno
Il generatore presenta due collegamenti per il CAN
bus esterno, ”EXT CAN IN” e
”EXT CAN OUT”.
Il cavo proveniente dal sistema robot si collega al
connettore contrassegnato con ”EXT CAN IN”. Se il
generatore si trova all’estremità del CAN bus, la
resistenza terminale deve essere posizionata in
”EXT CAN OUT” come illustrato nella figura B. Se il
generatore non costituisce l’unità finale sul CAN bus,
”EXT CAN OUT” viene utilizzato per collegare il bus
sulle unità CAN supplementari (in questi casi la resistenza terminale viene
posizionata nell’unità finale sul bus).
ba39d1ia
-- 9 --
6
FUNZIONAMENTO
Le norme generali di sicurezza per utilizzare questo impianto sono descritte a
pagina 4, leggerle attentamente prima dell’uso dell’impianto.
6.1
Collegamenti e dispositivi di controllo
1
Collegamento per il cavo della corrente di
saldatura (+)
7
Fusibile, 4 A
(valido soltanto per i numeri di serie 517,
524 e 610).
2
Collegamento per la resistenza terminale,
42V, CAN bus interno.
8
Collegamento per il cavo di misura, (filo di
saldatura / pezzo da saldare per il
rilevamento della tensione dell’arco),
MISURA
3
Collegamento per il cavo di ritorno (--)
9
Collegamento per la resistenza terminale,
EXTERN CAN OUT
4
Interruttore di rete, 0 / 1 / START (AVVIO)
10
Collegamento per la comunicazione con il
sistema robot, EXTERN CAN IN
5
Spia di segnalazione bianca -Alimentazione elettrica INSERITA
11
Collegamento per il cavo della corrente di
saldatura (+)
6
Spia di segnalazione arancione –
Surriscaldamento
6.2
Attivazione del generatore
Inserire l’alimentazione elettrica di rete posizionando l’interruttore (4) su ”START”
(AVVIO). Rilasciando l’interruttore, esso si riposiziona su ”1”.
Nel caso di un’interruzione di tensione e del suo successivo ripristino durante
l’operazione di saldatura, il generatore rimane disattivato fino a quando non si
riposiziona manualmente l’interruttore su ”START” (AVVIO).
Spegnere il generatore posizionando l’interruttore su ”0”.
Nel caso di un’interruzione dell’alimentazione elettrica di rete o di un normale
spegnimento del generatore, i dati di saldatura vengono memorizzati per essere
disponibili al successivo avvio del generatore.
ba39d1ia
-- 10 --
6.3
Controllo dei ventilatori
Il generatore dispone di un comando a tempo che fa sì che i ventilatori continuino a
funzionare per 6,5 minuti dopo l’arresto della saldatura e il generatore passa in
modalità risparmio energetico. I ventilatori riprendono a funzionare al riavvio della
saldatura.
I ventilatori funzionano a velocità ridotta con correnti di saldatura fino a 180 A, e a
velocità piena con correnti superiori.
6.4
Protezione dal surriscaldamento
Il generatore di saldatura è dotato di tre termocoppie di sovraccarico che
intervengono se la temperatura diventa troppo elevata. Quando ciò si verifica, la
corrente di saldatura si interrompe e la spia di segnalazione arancione presente sul
lato anteriore del generatore si accende. La termocoppia di sovraccarico si ripristina
automaticamente quando la temperatura scende.
6.5
Misura della tensione dell’arco
La misura della tensione dell’arco può essere effettuata in due modi:
Nell’alternativa 2 occorre collegare un cavo di misura al pezzo da saldare. Questo
metodo fornisce la misura della tensione dell’arco più accurata.
Alternativa 1 (versione in dotazione)
Misura effettuata tra il filo di saldatura e l’uscita OKC.
Collegamenti al connettore XS31.
Collegamenti esterni necessari
Manicotto
Spiegazione dei collegamenti esistenti nel generatore
J
Negativo della saldatura, rilevamento
M
Negativo della saldatura dall’uscita OKC (pos. 3, vedere
figura a pag. 10).
H
Tensione dell’arco dal filo di saldatura nel gruppo trainafilo.
C
Arresto forzato della saldatura, il collegamento interrotto tra
C e F provoca l’arresto.
F
Alternativa 2A
Misura effettuata tra il polo positivo del filo di saldatura e quello negativo del pezzo
da saldare.
Collegamenti al connettore XS31.
Collegamenti esterni necessari
Manicotto
J
Spiegazione dei collegamenti esistenti nel generatore
Negativo della saldatura, rilevamento
M
H
Tensione dell’arco dal filo di saldatura nel gruppo trainafilo.
C
Arresto forzato della saldatura, il collegamento interrotto tra
C e F provoca l’arresto.
F
ba39d1ia
-- 11 --
Alternativa 2B
Misura effettuata tra il polo negativo del filo di saldatura e quello positivo del pezzo
da saldare.
Collegamenti al connettore XS31.
Collegamenti esterni necessari
Manicotto
J
Spiegazione dei collegamenti esistenti nel generatore
Positivo della saldatura, rilevamento
M
H
Tensione dell’arco dal filo di saldatura nel gruppo trainafilo.
C
Arresto forzato della saldatura, il collegamento interrotto tra
C e F provoca l’arresto.
F
6.6
Arresto forzato della saldatura
Durante il normale funzionamento, questo ingresso deve essere ponticellato.
Nota! In caso di emergenza, il generatore di saldatura può essere arrestato
immediatamente aprendo questo ingresso. Vedere tabella precedente.
Nota! Il generatore di saldatura rimane collegato all’alimentazione anche quando
viene attivato l’arresto della saldatura.
7
MANUTENZIONE
Per garantire un funzionamento sicuro e affidabile è importante eseguire una
manutenzione regolare.
Gli interventi di manutenzione possono essere eseguiti solo da un tecnico
autorizzato.
Soltanto il personale in possesso delle opportune competenze nel settore elettrico
(personale autorizzato) è autorizzato a rimuovere le piastre di sicurezza.
Nota!
Tutte le garanzie del fornitore sono da considerarsi nulle nel caso in cui l’acquirente
tenti di intervenire sul prodotto durante il periodo di garanzia al fine di correggere
eventuali difetti.
7.1
S
S
S
S
S
S
S
Pulizia del filtro antipolvere
Rimuovere la griglia del ventilatore
con il filtro antipolvere (1).
Aprire la griglia (2).
Sbloccare il filtro antipolvere (3).
Pulirlo con aria compressa a bassa
pressione.
Se necessario, sostituirlo.
Reinserire il filtro con la rete più sottile dal lato rivolto
verso la griglia (2) (esterno al generatore).
Reinserire la griglia del ventilatore con il filtro antipolvere.
ba39d1ia
-- 12 --
8
INDIVIDUAZIONE DEI GUASTI
Prima di richiedere l’intervento di un tecnico dell’assistenza autorizzata eseguire i
controlli indicati di seguito.
Tipo di guasto
Intervento
Nessun arco.
S
S
S
S
La corrente di saldatura si interrompe durante la saldatura.
S
S
Controllare che l’interruttore dell’alimentazione elettrica di
rete si trovi su ON.
Controllare che l’alimentazione della corrente di saldatura e i
cavi di ritorno siano collegati correttamente.
Controllare che sia impostato il valore di corrente corretto.
Controllare che il fusibile sia intatto.
(valido soltanto per i numeri di serie 517, 524 e 610).
Controllare se si sono attivati gli interruttori termici (come
indicato dalla spia arancione sul pannello anteriore).
Controllare i fusibili dell’alimentazione elettrica di rete.
L’interruttore termico si attiva
spesso.
S
S
Controllare che il filtro antipolvere non sia ostruito.
Accertarsi che non si stiano superando i valori nominali per il
generatore (ad esempio che non vi sia un sovraccarico).
Prestazioni di saldatura insufficienti.
S
Controllare che l’alimentazione della corrente di saldatura e i
cavi di ritorno siano collegati correttamente.
Controllare che sia impostato il valore di corrente corretto.
Controllare che siano in uso i cavi corretti.
Controllare i fusibili dell’alimentazione elettrica di rete.
S
S
S
9
LISTA DEI CODICI DI GUASTO
Codice
di guasto
Descrizione
Unità di dati di
saldatura
Generatore
1
Errore memoria EPROM
x
x
2
Errore memoria RAM
x
x
3
Errore memoria RAM lettura/scrittura esterna
x
4
Alimentazione elettrica a 5 V
x
5
Tensione intermedia DC elevata
x
6
Temperatura elevata
x
7
Corrente primaria elevata
x
8
Alimentazione elettrica di rete 1*
9
Alimentazione elettrica di rete 2*
x
10
Alimentazione elettrica di rete 3*
x
12
Errore di comunicazione (attenzione)
x
14
Errore di comunicazione (bus disinserito)
x
15
Perdita messaggi
x
18
Perdita contatto con il generatore
x
19
Valori di impostazione errati nella RAM esterna
x
20
Dati in memoria RAM non accettati
x
21
Dati in memoria RAM incompatibili
x
ba39d1ia
x
-- 13 --
x
x
x
x
Descrizione
Codice
di guasto
Unità di dati di
saldatura
Generatore
22
Buffer in trasmissione saturo
x
23
Buffer in ricezione saturo
x
26
Errore programma
x
x
28
Perdita dati programma
x
x
Unità
Alimentazione elettrica Alimentazione elettrica Alimentazione elettrica
di rete 1*
di rete 2*
di rete 3*
Unità di dati di
saldatura
+3 V
Generatore
+15 V
9.1
--15 V
+24 V
Descrizione dei codici di guasto
Codice Descrizione
di guasto
1
2
3
4
5
6
ba39d1ia
Errore memoria programma (EPROM)
La memoria del programma è danneggiata.
Questo guasto non disabilita alcuna funzione.
Intervento: Riavviare la macchina. Se il guasto persiste, rivolgersi a un tecnico addetto
alla manutenzione.
Errore RAM microprocessore
Il microprocessore non riesce a stampare/leggere nella memoria interna.
Questo guasto non disabilita alcuna funzione.
Intervento: Riavviare la macchina. Se il guasto persiste, rivolgersi a un tecnico addetto
alla manutenzione.
Errore RAM esterna
Il microprocessore non riesce a stampare/leggere nella memoria esterna.
Questo guasto non disabilita alcuna funzione.
Intervento: Riavviare la macchina. Se il guasto persiste, rivolgersi a un tecnico addetto
alla manutenzione.
Alimentazione elettrica a 5 V bassa
La tensione di alimentazione è troppo bassa.
Il processo di saldatura in corso si arresta e non può essere riavviato.
Intervento:Disinserire l’alimentazione elettrica di rete per ripristinare l’unità. Se il guasto
persiste, rivolgersi a un tecnico addetto alla manutenzione.
Tensione intermedia DC fuori limiti
La tensione è troppo bassa o troppo alta. Una tensione eccessiva può essere dovuta a
transienti critici sull’alimentazione elettrica di rete o a un’alimentazione insufficiente (alta
induttanza dell’alimentazione o mancanza di una fase).
Il generatore si arresta e non può essere riavviato.
Intervento: Disinserire l’alimentazione elettrica di rete per ripristinare l’unità. Se il guasto
persiste, rivolgersi a un tecnico addetto alla manutenzione.
Temperatura elevata
L’interruttore termico di sovraccarico si è attivato.
Il processo di saldatura in corso si arresta e non può essere riavviato fino a quando
l’interruttore non viene ripristinato.
Intervento: Controllare che gli ingressi e le uscite dell’aria di raffreddamento non siano
ostruiti da residui di sporcizia. Controllare il tempo caldo di saldatura in uso per evitare
eventuali sovraccarichi dell’apparecchio.
-- 14 --
Codice Descrizione
di guasto
7
Corrente primaria elevata
Il generatore assorbe una tensione eccessiva dalla sorgente DC che lo alimenta
Il generatore si arresta e non può essere riavviato.
Intervento: Disinserire l’alimentazione elettrica di rete per ripristinare l’unità. Se il guasto
persiste, rivolgersi a un tecnico addetto alla manutenzione.
8
Tensione batteria bassa +3 V, (unità di dati di saldatura)
La tensione della batteria è troppo bassa. Se non si sostituisce la batteria, tutti i dati
memorizzati andranno perduti.
Questo guasto non disabilita alcuna funzione.
Intervento: Rivolgersi a un tecnico addetto alla manutenzione per la sostituzione della
batteria.
8
Alimentazione elettrica +15V, (generatore)
L’alimentazione è troppo bassa o troppo elevata.
Intervento:Rivolgersi a un tecnico addetto alla manutenzione.
Alimentazione elettrica --15V, (generatore)
L’alimentazione è troppo bassa o troppo elevata.
Intervento:Rivolgersi a un tecnico addetto alla manutenzione.
Alimentazione elettrica a +24 V
L’alimentazione è troppo bassa o troppo elevata.
Intervento:Rivolgersi a un tecnico addetto alla manutenzione.
Errore di comunicazione (attenzione)
Il carico istantaneo sul CAN bus del sistema è troppo elevato.
Il generatore / gruppo trainafilo ha perso il contatto con l’unità di dati di saldatura.
Intervento: Controllare che tutti gli apparecchi siano collegati correttamente.
Se il guasto persiste, rivolgersi a un tecnico addetto alla manutenzione.
Errore di comunicazione
Il CAN bus del sistema ha temporaneamente smesso di funzionare a causa di un carico
eccessivo.
Il processo di saldatura in corso si arresta.
Intervento: Controllare che tutti gli apparecchi siano collegati correttamente. Disinserire
l’alimentazione elettrica di rete per ripristinare l’unità. Se il guasto persiste, rivolgersi a un
tecnico addetto alla manutenzione.
Perdita messaggi
Il microprocessore non è in grado di elaborare con sufficiente rapidità i messaggi in
ingresso, e sono andate perdute delle informazioni.
Intervento: Disinserire l’alimentazione elettrica di rete per ripristinare l’unità. Se il guasto
persiste, rivolgersi a un tecnico addetto alla manutenzione.
Perdita contatto
L’unità di dati di saldatura ha perso il contatto con il generatore.
Il processo di saldatura in corso si arresta.
Intervento: Controllare i cavi. Se il guasto persiste, rivolgersi a un tecnico addetto alla
manutenzione.
Errore di memoria nella RAM dati alimentata a batteria
La batteria ha perso tensione
Intervento: Disinserire l’alimentazione elettrica di rete per ripristinare l’unità. L’unità di dati
di saldatura è ripristinata. Le impostazioni sono in inglese con MIG/MAG, SHORT/SPRAY,
Fe, CO2, 1,2 mm
9
10
12
14
15
18
19
ba39d1ia
-- 15 --
Codice Descrizione
di guasto
20
21
Valori impostati in memoria RAM non ammessi
All’avvio sono stati identificati valori non ammessi. Cancellare tutti i dati contenuti nell’unità
di dati di saldatura.
Intervento: Disinserire l’alimentazione elettrica di rete per ripristinare l’unità. L’unità di dati
di saldatura è ripristinata. Le impostazioni sono in inglese con MIG/MAG, SHORT/SPRAY,
Fe, CO2, 1,2 mm
Valori impostati in memoria RAM incompatibili
Sono state specificate combinazioni non ammesse di dati di saldatura.
Intervento: Disinserire l’alimentazione elettrica di rete per ripristinare l’unità. Se il guasto
persiste, rivolgersi a un tecnico addetto alla manutenzione.
22
Buffer in trasmissione saturo
L’unità di dati di saldatura non riesce a trasmettere le informazioni ad altre unità con
sufficiente rapidità.
Intervento: Disinserire l’alimentazione elettrica di rete per ripristinare l’unità.
23
Buffer in ricezione saturo
L’unità di dati di saldatura non riesce ad elaborare le informazioni provenienti da altre unità
con sufficiente rapidità.
Intervento: Disinserire l’alimentazione elettrica di rete per ripristinare l’unità.
26
Errore programma
Qualche problema ha impedito al processore di eseguire i normali compiti contenuti nel
programma.
Il programma si riavvia automaticamente. Il processo di saldatura in corso si arresta.
Questo guasto non disabilita alcuna funzione.
Intervento: Verificare la gestione dei programmi di saldatura durante la saldatura stessa.
Se il guasto si ripete, rivolgersi a un tecnico addetto alla manutenzione.
Perdita dati programma
Il programma non viene eseguito.
Intervento: Disinserire l’alimentazione elettrica di rete per ripristinare l’unità. Se il guasto
persiste, rivolgersi a un tecnico addetto alla manutenzione.
28
10
ORDINAZIONE DEI PEZZI DI RICAMBIO
MigRob 500 sono disignate e collaudate secondo le norme internazionali ed europee
IEC/ EN 60974--1 ed EN 60974--10. Dopo l’effettuata assistenza oppure riparazione è di
responsabilità dell’agenzia di servizio di accertarsi che il prodotto non si differenzi dalle summenzionate vigenti norme.
Le riparazioni e gli interventi a livello elettrico devono essere effettuati solamente da
tecnici autorizzati.
Utilizzare solo pezzi di ricambio originali.
I pezzi di ricambio vengono ordinati attraverso ABB Automation Technologies AB. Al
momento dell’ordine, specificare il tipo e il numero di fabbricazione, ed anche la
denominazione e il numero di ordinazione.
ABB Automation Technologies AB si riserva il diritto di modificare le specifiche
tecniche senza preavviso.
ba39d1ia
-- 16 --
p
-- 17 --
Schema
ba39e
-- 18 --
Edition 080105
ba39e
-- 19 --
Edition 080105
MigRob 500
No. di codice
1.
Ordering no.
Denomination
Type
3HEA801700--001
Welding power source
MigRob500
3HEA801700--002
Welding power source with autotransformer
MigRob500 and TUA2
ba39o11a
-- 20 --
Edition 080105
MigRob 500
Elenco ricambi
Item
Ordering no.
Denomination
1
3HEA801730--002
Filter
2
3HEA801730--003
Front grill
3
3HEA801730--001
Fuse 4 AT, 10.3x38.1mm
(valid only for serial number
517, 524 and 610)
ba39s
-- 21 --
Edition 080105
p
-- 22 --
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertising