ESAB | LPH 120 | Instruction manual | ESAB LPH 120 Manuale utente

ESAB LPH 120 Manuale utente
LPH 120
Bruksanvisning
Brugsanvisning
Bruksanvisning
Käyttöohjeet
Instruction Manual
Betriebsanweisung
Manuel d’instructions
0349 301 036
1.
011212
Gebruiksaanwijzing
Instrucciones de uso
Instruzioni per l’uso
Manual de instruções
Οδηγίες χρήσεως
Instrukcja obsługi
Valid for serial no. 152-xxx-xxxx
GENERALITA` ......................................................................................................................................... 94
2.
SICUREZZA ............................................................................................................................................. 94
3.
INTRODUZIONE ...................................................................................................................................... 96
3.1 INFORMAZIONI GENERALI.................................................................................................................. 96
3.2 CONTENUTO DELLA DOCUMENTAZIONE......................................................................................... 96
3.3 DATI TECNICI........................................................................................................................................ 96
3.4 CONTENUTO DELL`IBALLO LPH 120 ................................................................................................. 96
4.
INSTALLAZIONE..................................................................................................................................... 97
4.1 INFORMAZIONI GENERALI.................................................................................................................. 97
4.2 EQUIPAGGIAMENTO NECESSARIO................................................................................................... 97
4.3 AMBIENTE DI LAVORO ........................................................................................................................ 97
4.4 CONTROLLO......................................................................................................................................... 97
4.5 COLLEGAMENTO TUBI ARIA .............................................................................................................. 97
4.6 ALLACCIAMENTO ALLA RETE DI ALIIMENTAZIONE ELETTRICA ................................................... 97
4.7 ALLACCIAMENTO AL CIRCUITO D`USCITA....................................................................................... 98
5.
UTILIZZO ............................................................................................................................................... 100
5.1 ELEMENTI DI REGOLAZIONE E SEGNALAZIONE........................................................................... 100
6.
MANUTENZIONE................................................................................................................................... 101
6.1 PULIZIA................................................................................................................................................ 101
7.
TAGLIO CON L`UTENSILE PT 25 ........................................................................................................ 101
7.1 TECNICA DI FORATURA .................................................................................................................... 102
8.
RICERCA GUASTI................................................................................................................................. 102
8.1 PROBLEMI CHE POSSONO VERIFICARSI DURANTE IL PROCESSO DI TAGLIO CON MAGGIORE
FREQUENZA ............................................................................................................................................. 102
- 93 -
1.
GENERALITA`
DICHIARAZIONE DI CONFORMITA
Esab Welding Equipment AB, S-695 81 Laxå, Svezia, dichiara sotto la propria responsabilità che
l’impianto taglio plasma LPH 120 con numero di serie a partire da 907 è conforme alla norma EN
60974-1 come previsto dalla direttiva (73/23/CEE) e successive integrazioni (93/68/CEE) ed alla
norma EN 50192, EN 50199 come previsto dalla direttiva (89/336/CEE) e successive integrazioni
(93/68/CEE).
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Göteborg
99-08-30
Bo Sjöberg
Managing Director
ESAB AB
Box 8004
402 77 Göteborg
Sweden
2.
Tel: +4631 50 90 00
Fax: +4631 50 92 61
SICUREZZA
La totale responsabilita` della sicurezza del personale che lavora all`attrezzo e delle persone che si trovano
in vicinanza e` dell`utente dell`attrezzo per taglio a plasma ESAB.
Il non corretto utilizzo puo` portare a situazioni anomale, ferimento dell`operatore e/o
danneggiamento dell`attrezzo
Tutte le persone che lavorano con attrezzi per taglio a plasma devono conoscere perfettamente :
-
lavoro all`attrezzo,
sistemazione degli interruttori di emergenza,
funzionamento dell`attrezzo,
norme di sicurezza da applicare,
taglio a plasma.
L`operatore deve accertarsi che:
-
non si trovi nessuno nella zona di lavoro durante l`avviamento dell`attrezzo per taglio a plasma,
tutte le persone presenti fuori dalla zona di lavoro siano protette da uno schermo adeguato o da una
cortina .
La zona di lavoro deve essere:
-
libera dai pezzi di macchine, strumenti ed altri oggetti che possano disturbare l`operatore durante il
lavoro.
organizzata in modo da permettere un facile accesso agli interruttori di emergenza
libera da correnti d`aria.
Equipaggiamento personale di protezione:
-
occorre sempre utilizzare un adeguato equipaggiamento di protezione , cioe` visiera protettrice per
saldatore , abiti da lavoro non infiammabili , guanti , scarpe,
non portare mai abiti larghi , cinte , bracciali , anelli , ecc., in quanto possono impigliarsi nell`attrezzo e
provocare bruciature.
Varie:
-
solo il personale autorizzato puo` lavorare all`attrezzo elettrico per taglio a plasma ed aria
Verificare la correttezza dei collegamenti dei cavi massa,
i mezzi antincendio della postazione del taglio a plasma devono avere un facile accesso ed essere
situati in appositi luoghi visibilmente segnalati,
la manutenzione dell`atrezzo non puo` essere eseguita durate il funzionamento della macchina.
- 94 -
! AVVERTENZA !
I PROCESSI DI SALDATURA E TAGLIO AD ARCO POSSONO ESSERE PERICOLOSI PER
L`OPERATORE E LE PERSONE ESTRANEE. DURANTE LA SALDATURA E IL TAGLIO OCCORRE
USARE UNA PARTICOLARE PRUDENZA . E` NECESSARIO RISPETTARE LE NORME DI SICUREZZA
VIGENTI NELL`AZIENDA , ELABORATE SULLA BASE DELLE RACCOMANDAZIONI DEL
PRODUTTORE DELL`ATTREZZO.
SCOSSA ELETTRICA - puo` causare la morte
• Installare e mettere a terra secondo le norme vigenti.
• Non toccare con mani nude o guanti umidi nessun elemento conduttore di corrente eletttrica tra cui gli
elettrodi.
• Isolarsi da terra e dal materiale di lavoro.
• Assicurarsi che la postazione di lavoro sia sicura.
FUMI E GAS – possono essere pericolosi per la salute.
• Non mettere la testa nel flusso del fumo.
• Assicurare una ventilazione generale e l`aspirazione dei fumi e dei gas dalla zona di respiro
dell`operatore.
RADIAZIONE DELL`ARCO - puo` provocare serie lesioni alla vista e alla pelle.
• Proteggere gli occhi e il corpo. Utilizzare un`adeguata visiera protettrice per saldatore , attrezzata di
appositi vetri filtranti nonche` vestire abiti protettivi..
• Proteggere le persone estranee utilizzando adeguati schermi e cortine .
PERICOLO D`INCENDIO
• La dispersione del metallo puo` provocare incendi. Verificare se in vicinanza della postazione di lavoro
non ci siano materiali infiammabili.
NON CORRETTO FUNZIONAMENTO DELL`ATTREZZO - nel caso di un non corretto funzionamento
dell`attrezzo , chiamare personale che possieda la necessaria qualificazione.
PRIMA DELL`ISTALLAZIONE E/O DELL`AVVIAMENTO DELL`ATTREZZO OCCORRE LEGGERE E COMPRENDERE IL
MANUALE D`USO
PROTEGGI TE STESSO E GLI ALTRI
- 95 -
3.
INTRODUZIONE
!AVVERTENZA!
Tutti gli impegni di garanzia del produttore saranno annullati in caso di tentativi da parte del cliente
di riparare qualunque guasto .
ATTENZIONE
l produttore si riserva il diritto di modificare l`attrezzo senza preavviso.
3.1 INFORMAZIONI GENERALI
LPH 120 e` un attrezzo completo per il taglio a plasma. Il complessivo fornito e` attrezzato completamente
ed e` pronto all`immediato utilizzo subito dopo l`allaciamento alla rete d`alimentazione e alla fonte dell`aria
compressa. Il complessivo e` composto dall`alimentatore di corrente LPH 120 e dall`utensile per taglio a
plasma PT 25 , capace di tagliare materiali di spessore fino a 45 mm.
! AVVERTENZA !
Occorre utilizzare esclusivamente i cannelli ESAB Plasmarc, destinati al sistema LPH 120
di tipo PT 25. L`utilizzo di cannelli diversi puo` seriamente causare scosse elettriche.
3.2 CONTENUTO DELLA DOCUMENTAZIONE
La presente documentazione contiene le informazioni necessarie per installare e utilizzare l`attrezzo LPH
120. Nella documentazione sono presentati i dati tecnici che facilitano il procedimento in casi d`emergenza .
3.3 DATI TECNICI
Intensita` nominale di corrente del taglio
Ciclo di lavoro* 60%
Ciclo di lavoro* 100%
Campo d`intensita` corrente d`uscita
Tensione di funzionamento a vuoto
Sezione del cavo a rete
Tensione nominale e corrente d`entrata (max)
Allimentazione nominale ad aria
Plasma
Raffreddamento
Massimo spessore di taglio
Dimensioni
120A
60A/90A
60÷120A
310V
4x6 mm2
400-415V
3~50/60Hz
45A/fase
120A
60A/90A
60÷120A
310V
4x16/4x6/4x6 mm2
230V/400-415V/440V
3~50/60Hz
78A/45A/41A/fase
54÷66 l/min 4,9 bar
132÷170 l/min 5,2 bar
45 mm
760
845
390
167kg
54÷66 l/min 4,9 bar
132÷170 l/min 5,2 bar
45 mm
760
845
390
167kg
PT 25
Lunghezza
Altezza
Larghezza
Peso LPH 120
*Il ciclo di lavoro e` impostato su un periodo di 10 minuti.Il ciclo di lavoro al 60% significa che dopo 6 minuti
di lavoro dell`attrezzo e` richiesto un intervallo di 4-minuti. Il ciclo di lavoro al 100% significa che l`attrezzo
puo` lavorare in modo continuo senza intervalli.
ATTENZIONE - L`attrezzo possiede la classe :
- di sicurezza IP 23 ed e` predisposto al lavoro sia all`interno di locali , che fuori.
- d`impiego S ; cio` indica che e` predisposto all`utilizzo in luoghi dove maggiore e` il rischio di essere
colpiti da scossa elettrica.
3.4 CONTENUTO DELL`IBALLO LPH 120
N.
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
Quantita`
400-415V
3~ 50/60Hz
1
1
2
1
1
1
1
1
1
1
Quantita`
230V/400-415V/440V
3~ 50/60Hz
1
1
2
1
1
1
1
1
1
1
N. pezzo
Denominazione
0457 291 880
0457 291 881
0457 291 005
0457 290 048
0457 290 071
0457 290 072
0349 301 036
0558 000 724
0556 000 884
0349 302 131
0346 302 132
Fonte LPH 120 con utensile montato voce.8
Fonte LPH 120 con utensile montato voce.8
Cavo elettrico con serrafili
Cartuccia fusibile 1,6A
Raccordo rapido
Collare
Manuale d`uso LPH 120
Utensile per taglio a plasma PT 25
Manuale d`uso PT 25
Guida portante
Guida portante
- 96 -
4.
INSTALLAZIONE
4.1 INFORMAZIONI GENERALI
Una corretta installazione dell`attrezzo LPH 120 e` condizione necessaria per il corretto funzionamento dello
stesso. Si consiglia di comprendere accuratamente i singoli passaggi descritti in questa parte del documento
e rispettare rigorosamente le raccomandazioni riportate nello stesso.
4.2 EQUIPAGGIAMENTO NECESSARIO
Per il processo di taglio e` necessaria una fonte d`aria pura e compressa che assicura il flusso di 300 l/min.
con pressione di 4,8 – 5,2 bar. La pressione massimale all`entrata non dovrebbe superare i 7 bar.
4.3 AMBIENTE DI LAVORO
Per assicurare un adeguato raffreddamento dell`alimentatore e` necessaria una ventilazione adeguata in
modo da consentire il raffreddamento necessario dell`atrezzo LPH 120. Occorre proteggere l`impianto da
polvere , sporcizia ed eccessivo riscaldamento . Pertanto , tra l`attrezzo LPH 120 e pareti o altri elementi che
possano ostacolare il flusso dell`aria attraverso l`impianto , dovrebbe essere mantenuta una distanza di
almeno 300 mm.
!AVVERTENZA!
L`installazione o il fissaggio di qualsiasi elemento di filtraggio , limita il flusso dell`aria di
raffreddamento e di conseguenza i componenti dell`alimentatore di corrente possono surriscaldarsi.
L`utilizzo di qualsiasi elemento di filtraggio comporta la perdita di garanzia.
4.4 CONTROLLO
A. Disimballare l`attrezzo e verificare se non ci siano alcuni danneggiamenti nascosti che potrebbero
essere non notati durante il collaudo dell`attrezzo LPH 120. Nel caso di verificarsi qualunque difetto e`
necessario comunicare immediatamente tale fatto al fornitore ( vettore ).
B. Prima di gettare l`imballo di trasporto occorre verificare se non ci siano rimasti all`interno alcuni pezzi.
C. Controllare se tutti fori e fessure di ventilazione siano scoperti e non occlusi da qualsiasi oggetto.
4.5 COLLEGAMENTO TUBI ARIA
Per collegare i tubi d`aria con l`attrezzo occorre infilare sul tubo il raccordo rapido e quindi il collare , forniti
nell`imballo.
4.6 ALLACCIAMENTO ALLA RETE DI ALIIMENTAZIONE ELETTRICA
! AVVERTENZA !
SCOSSE ELETTRICHE POSSONO CAUSARE LA MORTE ! E` necessario intraprendere tutte le misure
precauzionali che garantiscano la massima protezione da scosse elettriche. Prima di procedere ad
esecuzione di qualsiasi connessione all`interno dell`attrezzo occorre disinserire l`interrutore
principale di alimentazione (presente sul quadro di distribuzione ) e staccare il cavo d`alimentazione
dalla rete elettrica .
ATTENZIONE!
Occorre assicurarsi se l`alimentatore di corrente sia nella corretta configurazione con la
caratteristica tensione della rete.
Gli attrezzi LPH 120 sono dotati di cavi a 4 vie di lunghezza 3m che permettono la connessione della
tensione d`allimentazione tirfase. Il circuito d`alimentazione dovrebbe essere protetto mediante l`interruttore
principale e relativi fusibili oppure interruttori automatici che considerano le nominali caratteristiche
d`alimentazione ( veddere DATI TECNICI ).
! AVVERTENZA !
La scatola dell`attrezzo deve essere adeguatamente messa a massa. Nel caso contrario puo` essere
la causa di scosse elettriche, brusciature o persino della morte.
- 97 -
4.7 ALLACCIAMENTO AL CIRCUITO D`USCITA
! AVVERTENZA !
Prima di procedere alla connessione dei cavi ai morsetti o alle prese d`uscita` dell`attrezzo e`
necessario disinserire l`interruttore principale d`alimentazione (presente sul quadro di distribuzione)
e staccare il cavo d`alimentazione dalla rete elettrica ..
1. Allacciare l`aria compressa all` entrata del filtro.
2. 2. Allacciare il cavo di massa al materiale da lavorare – tagliare. Assiccurarsi se il materiare tagliato e`
messo a terra mediante cavo con adeguata sezione.
Dis. 4-1. Schizzo delle connessionii LPH 120.
- 98 -
Dis. 4-2. Allacciamento dei cavi massa e messa a terra.
- 99 -
5.
-
UTILIZZO
! AVVERTENZA !
SCOSSE ELETTRICHE POSSONO CAUSARE LA MORTE
Non si puo` utilizzare l`attrezzo con il riparo tolto,
Non si puo` muovimentare l`attrezzo con l`alimentazione messa in circuito,
-Non si possono toccare elementi del cannello come: ugello, riparo termico, elettrodo. con
l`alimentazione messa in circuito.
! AVVERTENZA !
LA RADIAZIONE DELL`ARCO PUO` CAUSARE LESIONI ALLA VISTA E ALLA PELLE , IL RUMORE
PUO` DANNEGGIARE L`UDITO!
- Occorre utilizzare la visiera protettrice per saldatore dotata dei filtri n. 6 o n. 7.
- Occorre utilizzare mezzi di protezione per occhi, per orecchi e per tutto corpo.
!AVVERTENZA!
L`attrezzo LPH 120 dovrebbe essere situato a distanza di almeno 3 m dal materiale tagliato .
La dispersione del materiale e le scorie possono danneggiare l`attrezzo.
5.1 ELEMENTI DI REGOLAZIONE E SEGNALAZIONE
A. L`INTERRUTTORE d`alimentazione (sulla parte frontale dell`attrezzo) aziona l`attrezzo quando e`
posizionato su un scelto campo d`intensita` di corrente d`uscita` - di taglio (posizione 60A opp. 90A opp.
120A ), si accendera` la spia verde (indicatore LED) segnalando l`alimentazione dei circuiti elettrici
dell`attrezzo. Viene avviato anche il ventilatore di raffreddamento.
B. LA REGOLAZIONE DELL`INTENSITA` DI CORRENTE D`USCITA` – DI TAGLIO viene registrata a
scatti mediante l`iterruttore d`alimentazione (lo stesso del punto A) in tre posizioni 60A, 90A, 120A.
C. BOTTONE PROVA ARIA (messo sulla parete anteriore del dispositivo) nella posizione la prova
permette di posizionare la pressione prima di iniziare l`operazione di taglio.
Per posizionare la pressione richiesta bisogna:
• posizionare al massimo il regolatore - pressione (pos.6) (il bottone di regolatore girato a destra al.
),
Massimo
• il bottone - prova aria (pos.3) premuto, con il regolatore sul filtro dell`aria (pos.19) - posizionare la
pressione
5,2 bar osservando le indicazioni del manometro (pos.7),
• il bottone - prova aria premuto (pos.3), con il regolatore (pos.6) - posizionare la pressione - 4,9 bar
,
• bloccare i regolatori.
D. LA SPIA D` ERRORE (indicatore LED sulla parte frontale dell`attrezzo) si accendera` in giallo quando si
verifichi:
L`ARRESTO DEL FLUSSO : cio` significa che il flusso d`aria e` troppo basso (luce continua).
IL SURRISCALDAMENTO : cio` significa che il carico del ciclo e` stato superato (luce lampeggiante).
Nel caso del sovracarico del ciclo di lavoro e del verificarsi di una temperatura troppo alta
nell`alimentatore occorre aspettare finche` l`attrezzo sia raffreddato prima del ripristino al
funzionamento . Dopo la scomparsa della causa tutte le segnalazioni verranno automaticamente
annullate .
E. LA SPIA DI ACCENSIONE DELL`ARCO ( indicatore LED sulla parte frontale dell`attrezzo) : quando e`
accesa in rosso segnala che il contattore principale sia chiuso e contemporaneamente
ATTENZIONE! sul cannello c'e` alta tensione ( 310V). L`attrezzo e` pronto per il taglio.
Nel caso che la spia dopo la pressione sul pulsante del cannello non si accenda e` necessario
disattivare l`attrezzo e chiamare il servizio.
ATTENZIONE: La spia d`accensione dell`arco puo` spegnersi se dopo la pressione del pulsante sul
cannello per un tempo di 2 secondi l`operatore non proceda al processo di taglio. E` un tempo
automaticamente misurato che garantisca un sicuro esercizo (richiesto per attrezzi di classe
d`impiego S).
- 100 -
N.
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
Identificazione
Interruttore di rete / campo
Indicatore LED “azionato”
Pulsante del test d`aria
Indicatore LED “arco avv.”
Indicatore LED “errore”
Regolatoe di pressione
Manometro
Uscita` dell`utensile
Presa del cavo massa
Cerchio
Filtro d`aria-regolatore
Dis. 5-1.Elementi di regolazione e segnalazione LPH 120.
6.
MANUTENZIONE
ATTENZIONE: Tutti gli impegni di garanzia del produttore saranno annullati in caso di tentativi da
parte del cliente di riparare qualunque guasto .
6.1 PULIZIA
A. L`attrezzo LPH 120 dovrebbe essere regolarmente trafilato con l`aria compressa secca a bassa
pressione. Qualora l`attrezzo venisse utilizzato nell`ambiente sporco o polveroso e` necessario pulirlo
piu` spesso. Nel caso contrario i fori di ventilazione possono restare occlusi, cio` puo` portare al
surriscaldamanto.
B. Occorre periodicamente svuotare il serbatoio del filtro dall`acqua o dall`olio.
7.
TAGLIO CON L`UTENSILE PT 25
Per il taglio con l`utilizzo dell`utensile per taglio a plasma PT 25, impiegare le seguenti procedure.
o
A. Tenere il cannello 3÷5 mm sopra il materiale lavorato, inclinato di 15÷30 .circa. Questo diminuisce la
possibilita` di passaggio delle scheggie all`ugello.
B. Premere il pulsante. L`aria dovrebbe scorrere dall`ugello .
C. Un secondo e mezzo dopo la pressione sul pulsante, l`arco di pilotaggio dovrebbe partire. L`arco
principale dovrebbe accendersi immediatamente dopo l`arco di pilotaggio, permettendo d`iniziare il taglio.
o
D. Dopo l`inizo del taglio, il cannello dovrebbe essere tenuto con un angolo di incidenza di 5÷15 . Quando
non si usa la distanza, l`ugello dovrebbe essere tenuto a circa 2.5÷4 mm dal materiale.
E. Alla fine del taglio il pulsante dovrebbe essere liberato e il cannello alzato dal materiale poco prima della
fine del taglio. Questo impedisce l`accensione del HF dopo l`estinzione dell`arco , cio` danneggia l`ugello
(doppio arco).
F. Con le riprese violenti, p.es.. durante il taglio di reti di metallo, non liberare il pulsante.In funzionamento a
mezza uscita (cioe` quando per 1 min la valvola e` aperta), l`arco puo` accendersi subito dopo la
pressione sul grilletto. Per evitare i periodi di 1,5 sec. d` anticipo uscita, il lavoro dovrebbe essere ripreso
in un tempo entro 1 minuto.
Dis. 7-1. Effetto della velocita` di taglio
- 101 -
7.1 TECNICA DI FORATURA
Dis.7-2. Tecnica di foratura con l`utilizzo del PT 25.
8.
RICERCA GUASTI
8.1 PROBLEMI CHE POSSONO VERIFICARSI DURANTE IL PROCESSO DI TAGLIO CON MAGGIORE
FREQUENZA
Di seguito sono presenti i tipici problemi con il taglio, indicando contemporaneamente possibili cause di
ognuno degli stessi. Se i problemi sono causati dall`alimentatore riferirsi al capitolo della presente
documentazione riguardante la manutenzione dell`alimentatore. Qualora il problema non venisse eliminato,
mettersi in contatto con il servizio autorizzato della ESAB.
A.Penetrazione troppo bassa.
1. Intensita`di corrente troppo bassa.
2. Velocita` di taglio.troppo alta.
3. Ugello guasto.
4. Presione d`aria non corretta.
5. Flusso d`aria troppo troppo basso.
E. Arco irregolare.
1. Elettrodo o l`ugello guasto.
B. Estinzione dell`arco principale.
1. Velocita` di taglio.troppo bassa.
2. . Elettrodo usurato.
F. Processo di taglio non stabile.
1. Velocita` di taglio non corretta.
2. Connessioni elettriche allentate.
3. Stato dell`eletrodo e/o dell`ugello non corretto.
C. Formazione di scorie.
G. Arco principale non scocca .
(caso di alcuni materiali di un certo campo di spessore non e`
1 Elettrodo usurato.
possibile ottenere una superficie di taglio senza scorie).
2. Connessioni elettriche allentate.
1. Intensita`di corrente troppo bassa.
3. Cavo massa non .allacciato
2. Velocita` di taglio.troppo alta o troppo bassa.
3. Presione d`aria non corretta.
4. Elettrodo o ugello guasto.
5. Flusso d`aria troppo troppo basso.
D. Doppio arco.
1. Pressione d`aria trppo bassa.
2. Ugello guasto.
3. Ugello allentato.
4. Ugello molto sporco di dispersioni del metallo.
H. Corta vita dell`elettrodo.
1. Pressione d`aria non corretta.
2. Aria inquinata / inpolverata.
3. Flusso d`aria troppo basso.
- 102 -
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertising