ESAB | KHM 300 YS - CC/CV | Instruction manual | ESAB KHM 300 YS - CC/CV Manuale utente

ESAB KHM 300 YS - CC/CV Manuale utente
KHM 300 YS CC/CV
Manuale uso e manutenzione
0794 999 910 IT
01/10
for serial No. 135 – XXX - XXXX
,
',&+,$5$=,21(',&21)250,7$·
ESAB Welding Equipment AB, S--695 81 Laxå, Svezia, dichiara sotto la propria responsabilità che la
motosaldatrice modello KHM 300 YS - CC/CV con numero di codice 0794001880 è conforme alle Direttive
Comunitarie e relative modifiche 98/37/CE – 73/23/CE – 89/336/CE e per la verifica sono state considerate le
seguenti norme armonizzate EN 292-1 – EN 292-2 – EN 60974-1 – EN 60204-1 – EN 50199, altre norme
84/535/CE – ISO 8528 sono state consultate.
Laxå 2001
Joakim Cahlin
Tel. + 46 58 481000
fax +46 584 411924
10/4/01 DC 300 Y-I
ESAB Welding Equipment AB
695 81 LAXÅ
SWEDEN
,1',&(
.+0<6&&&9
,
0
1
Gentile Cliente,
Desideriamo ringraziarLa per aver acquistato questo prodotto.
Le raccomandiamo di leggere attentamente questo manuale per familiarizzare con la macchina prima di utilizzarla.
In caso di chiarimenti o problemi, non esiti a contattare il più vicino Centro Assistenza autorizzato, dove troverà esperienza
e ricambi originali. L'utilizzo di ricambi non originali fa decadere la garanzia.
,1',&(
3$*,1$
,1)250$=,21,',&$5$77(5(*(1(5$/(
NOTE SUL MANUALE
DESCRIZIONE - SIMBOLOGIA
AVVERTENZE - GENERALE
AVVERTENZE - MOTOSALDATRICE
INSTALLAZIONE
TRASPORTO
MONTAGGIO CARRELLO TRAINO LENTO
AVVERTENZE PER L’INSTALLAZIONE
M2
M 2.1
M 2.5
M 2.5.1
M 2.7
M4
M 6.4
M 2.6
)81=,21$0(172
IMBALLAGGIO
PREDISPOSIZIONE DELLA MACCHINA
AVVIAMENTO DEL MOTORE
ARRESTO DEL MOTORE
COMANDI
FUNZIONAMENTO
COMANDO A DISTANZA PHG 1
MANUTENZIONE
RIMESSAGGIO
DATI TECNICI E DESCRIZIONE DELLA MACCHINA
M3
M 20
M 21.1
M 22.1
M 31
M 32
M38.7
M 43, M 43.3, M 44.2
M 45
M 51, M 52, M 53
6&+(0,(5,&$0%,
ORDINAZIONE RICAMBI
SCHEMA COLLEGAMENTI ELETTRICI – POTENZA SALDATURA
SCHEMA COLLEGAMENTI ELETTRICI – CONTROLLO SALDATURA CC/CV
SCHEMA COLLEGAMENTI ELETTRICI – MOTORE EP1
SCHEMA COLLEGAMENTI ELETTRICI – AUX Y400V / 1230X3
DESCRIZIONE - SCHEMA ELETTRICO
RICAMBI
RICAMBI
RICAMBI
RICAMBI
KIT DECALCOMANIE
CARRELLO TRAINO LENTO
PHG 1
R 1,
M 61.1,
M 61.2,
M 61.3,
M 61.4,
M 60
DU 6, DU 6.1,
DU 7, DU 7.1,
DU 8, DU 8.1,
DU 9, DU 9.1,
KA 9
KD 10
15/5/01 77242M1GB
'(6&5,=,21(
,
,1)250$=,21,',&$5$77(5(*(1(5$/(
-
Il manuale di istruzioni del motore e egli accessori (se
necessari) si trovano in una busta in plastica insieme
a questo manuale.
Questo gruppo è stato progettato per funzionare come
saldatrice o come generatore di corrente elettrica per
utensili e altre apparecchiature elettriche collegate; OGNI
ALTRO UTILIZZO, non è consentito e la nostra società si
solleva da ogni responsabilità per lesioni o danni provocati
da un utilizzo improprio.
I nostri prodotti sono realizzati in conformità alle norme di
sicurezza vigenti per prevenire lesioni personali o danni
alla macchina e alle cose.
+
/D JDUDQ]LD q YDOLGD VROR VH UHGDWWD GD XQ
WHFQLFRDXWRUL]]DWRGHOVHUYL]LRDVVLVWHQ]D(6$%
Eventuali modifiche alla macchina non preventivamente
autorizzate per iscritto dalla nostra società fanno decadere
la garanzia e ci sollevano da ogni responsabilità.
127(68/0$18$/(
Prima di utilizzare la macchina, leggere attentamente
questo manuale ed attenersi alle istruzioni contenute, per
prevenire problemi, eventuali lesioni e danni all'impianto
stesso.
Questo manuale è rivolto a personale qualificato con
esperienza nel settore, e quindi, a conoscenza delle norme
di sicurezza e della salute e relative disposizioni.
Questo manuale è parte integrante del prodotto e deve
essere custodito con cura in modo da essere disponibile
per la consultazione per tutta la vita del prodotto. In caso di
cessione della macchina, il manuale deve essere
consegnato al nuovo utente.
862(0$187(1=,21(
127(
0
2
/,9(//,',$77(1=,21(
Gli avvisi utilizzati in questo manuale hanno lo scopo di
richiamare l'attenzione su potenziali pericoli e importanti
aspetti del funzionamento della macchina.
ü 3(5,&2/262
Indica un pericolo immediato di gravi lesioni personali o
morte in caso di inosservanza delle istruzioni
ü $77(1=,21(
Indica il pericolo di lesioni personali o danni alle
attrezzature in caso di inosservanza delle istruzioni.
ü &$87(/$
Indica il pericolo di danni alle attrezzature o ad altri impianti
in caso di inosservanza delle istruzioni.
ü ,03257$17(
ü 127$%(1(
ü $66,&85$56,
Questi avvisi forniscono utili informazioni circa la
predisposizione, il funzionamento e la manutenzione
dell'impianto.
Alcune figure di questo manuale hanno lo scopo di
facilitare l'individuazione di alcuni componenti e potrebbero
non corrispondere all'impianto in vostro possesso.
+ 1% ,O SUHVHQWH PDQXDOH QRQ q LPSHJQDWLYR ,O
22/1/01 ESABM2I
SURGXWWRUH VL ULVHUYD OD IDFROWj GL DSSRUWDUH
PLJOLRUDPHQWL R PRGLILFKH DO SURGRWWR R DL VXRL
DFFHVVRULVHQ]DDJJLRUQDUHLOPDQXDOH
862(0$187(1=,21(
'(6&5,=,21(6,0%2/2*,$
,
6,0%2/,*(1(5,&,
6723 ² Leggere assolutamente e porre la
dovuta attenzione
Leggere e porre la dovuta attenzione
&+,$9(utilizzare gli attrezzi adeguati al tipo di
lavoro.
$99(57,0(17,
$77(1=,21( Eventuali inosservanze
potrebbero provocare lesioni fisiche alle persone
o danni alle cose.
$/7$ 7(16,21( Non toccare – pericolo di
lesioni o morte.
)82&2 Pericolo di incendio.
&$/25( Superfici calde.
(63/26,21(Materiale esplosivo o pericolo
di esplosione, in generale.
$&48$1RQXVDUHDFTXDSHUSHULFRORGLFRUWR
FLUFXLWRRDOWULGDQQL.
)802 6LJDUHWWH ILDPPLIHUL R DFFHQGLQL
possono innescare incendi o esplosioni.
0
2.1
6,0%2/,',6,&85(==$
8WLOL]]DUH SURWH]LRQL GL VLFXUH]]D DGHJXDWH DO WLSR GL
VDOGDWXUH
Utilizzare indumenti di protezione, e altro,
specifici per il tipo di saldatura.
8WLOL]]DUHOHGRYXWHSURWH]LRQLSHUVRQDOLGXUDQWHOD
PDQXWHQ]LRQHGHOODPDFFKLQD
È consigliabile utilizzare le dovute protezioni
personali durante le operazioni di manutenzione,
quali caricamento della batteria, del combustibile,
ecc.
5LVSHWWDUHOHSUHFDX]LRQLGLVLFXUH]]DTXDQGRVLVSRVWD
O LPSLDQWR
Fare riferimento alle istruzioni prima di spostare
la macchina.
,QGRVVDUHJOLLQGXPHQWLGLVLFXUH]]DLQGLFDWL±
È obbligatorio utilizzare gli accessori di
protezione personale indicati quando si
utilizza la macchina.
8WLOL]]DUHLGLVSRVLWLYLGLVLFXUH]]DULFKLHVWL
È obbligatorio utilizzare dispositivi di sicurezza
adeguati al tipo di saldatura e alla postazione di
lavoro.
1RQ XWLOL]]DUH DFTXD SHU VSHJQHUH JOL LQFHQGL
DOO LPSLDQWRHOHWWULFR
È vietato utilizzare acqua per spegnere incendi
alle apparecchiature elettriche.
7RJOLHUHODFRUUHQWHSULPDGLLQWHUYHQLUH
È vietato intervenire sulla macchina con la
corrente inserita.
1RQVDOGDUH
È vietato saldare in ambienti con presenza di gas
esplosivi.
22/1/01 ESABM2-1I
$&,',Pericolo di corrosione o di ustioni .
862(0$187(1=,21(
$99(57(1=(*(1(5$/(
,
ü
⇒
,03257$17(
+ Leggere attentamente queste istruzioni.
+ Leggere il manuale uso e manutenzione della saldatrice e il
manuale di istruzioni del motore prima di installare, far
funzionare ed eseguire la manutenzione di questo impianto.
+ Eventuali inosservanze potrebbero provocare lesioni personali
e/o danni all’impianto e ad altre strutture.
+ Utilizzare questo impianto nel rispetto delle norme di sicurezza
e delle leggi vigenti.
ü$77(1=,21(
1RQULPXRYHUHRGLVDELOLWDUHLGLVSRVLWLYLGLVLFXUH]]D
È vietato rimuovere o disabilitare i dispositivi di sicurezza
dell'impianto.
1RQ XWLOL]]DUH O LPSLDQWR VH QRQ VL WURYD LQ FRQGL]LRQL
WHFQLFKHRWWLPDOL
Per essere utilizzato, l'impianto deve essere in buone
condizioni d'esercizio. Eventuali guasti, specialmente quelli
connessi con la sicurezza dell'impianto, devono essere
riparati prima che l'impianto venga messo in funzione.
&$5,&$0(172&20%867,%,/(
⇒ Spegnere il motore per caricare il combustibile.
⇒
⇒
⇒
⇒
⇒
0
2.5
È vietato fumare. Evitare fiamme libere e scintille e
non utilizzare utensili elettrici durante il caricamento
del combustibile.
Svitare lentamente il tappo del serbatoio per far
fuoriuscire le esalazioni del combustibile.
Non riempire eccessivamente il serbatoio.
Evitare fuoriuscite di combustibile sul motore.
Pulire eventuali fuoriuscite di combustibile prima di
avviare il motore.
Prima di spostare la macchina chiudere la valvola
combustibile, se presente nel serbatoio, o togliere il
combustibile dal serbatoio.
62/23(56,67(0,&21%$77(5,$
⇒ Pericolo di esplosione in caso di scintille in presenza
di esalazioni della batteria.
62/23(502725,5$))5(''$7,$'$&48$
⇒ A motore caldo, svitare lentamente il tappo del liquido
di raffreddamento per far fuoriuscire le esalazioni.
⇒ Esalazioni calde e liquido di raffreddamento
surriscaldato sotto pressione possono provocare
ustioni alla faccia, agli occhi, alla pelle.
F0,685(',35,0262&&2562 Nel caso in cui l'operatore fosse accidentalmente investito da liquidi corrosivi e/o gas
tossici caldi o nel caso di qualsiasi altro evento che possa provocare gravi lesioni o morte, predisporre le misure di primo
soccorso come indicato dalle norme infortunistiche vigenti o disposizioni locali.
Contatto con la pelle
Contatto con gli occhi
Ingestione
Aspirazione di liquidi nei polmoni
Inalazione
Lavare con acqua e sapone
Lavare abbondantemente con acqua; se l'irritazione periste, contattare uno specialista.
Non indurre il vomito per evitare aspirazione del vomito nei polmoni; chiamare un dottore.
Se si suppone che del vomito sia entrato nei polmoni (come nel caso di vomito spontaneo) portare
il contuso in ospedale con la massima urgenza.
In caso di esposizione ad alte concentrazioni di esalazioni, portare subito il contuso in una zona
non inquinata.
F 0,685($17,1&(1',2 In caso di incendio della zona di lavoro per qualsiasi causa con fiamme che rischiano
di provocare gravi lesioni e morte, attuare le misure di primo intervento indicate dalle norme vigenti o dalle
disposizioni locali.
Particolari misure di protezione
Avvertenze utili
',6326,7,9,',(67,1=,21(
Anidride carbonica (o biossido di carbonio) in polvere, schiuma o acqua nebulizzata.
Evitare l'impiego di getti di acqua.
Ricoprire eventuali spandimenti non in fiamme con schiuma o sabbia e utilizzare i getti d'acqua per
raffreddare le superfici in prossimità delle fiamme.
Indossare un respiratore autonomo in presenza di fumo denso.
Evitare, con adeguati mezzi, che sostanze oleose vengano a contatto con superfici metalliche
calde o contatti elettrici (interruttori, prese, ecc.). In caso di fuoriuscite di olio da circuiti sotto
pressione , ricordare che il punto di combustione è molto basso.
ü$77(1=,21(
ü3(5,&2/262
ü &$87(/$
/$0$&&+,1$(2$33$5(&&+,$785$121'(9((66(5(87,/,==$7$
,1 $0%,(17( &21 35(6(1=$ ', $7026)(5$ (63/26,9$
22/1/01 ESABM2-5I
Appropriati
Vietati
Altre indicazioni
,
862(0$187(1=,21(
$99(57(1=(02726$/'$75,&(
0
2.5.1
$99(57(1=(
L'utilizzatore di un impianto di saldatura è responsabile della sicurezza del personale addetto alla saldatrice o che si
trova nelle vicinanze.
Le misure di sicurezza devono rispondere alle norme e leggi previste per le motosaldatrici.
Le indicazioni fornite di seguito sono un completamento alle norme locali in materia di sicurezza.
$77(1=,21(
⇒ Proteggere la faccia e gli occhi (maschere di
sicurezza con lenti scure adeguate e protezioni laterali), le
orecchie e il corpo (indumenti di sicurezza ignifughi).
22/1/01 ESABM2-5-1I
⇒ Verificare che l'area sia sicura prima di iniziare
qualsiasi operazione di saldatura.
⇒ Toccare parti in tensione quali fili aperti, conduttori o
contatti può generare scosse elettriche provocando morte o
gravi ustioni. L'elettrodo, i cavi di saldatura, ecc. sono in
tensione durante il funzionamento dell'impianto.
⇒ Non maneggiare apparecchiature elettriche o
l'elettrodo stando nell'acqua o con mani, piedi o indumenti
umidi.
⇒ Tenersi sempre isolati dalla superficie di appoggio
durante la saldatura. Utilizzare tappetini o altro materiale
isolante per evitare il contatto fisico con la superficie di
appoggio e con il pavimento.
⇒ Indossare sempre guanti isolanti asciutti e privi di fori,
oltre a protezioni personali.
⇒ Non avvolgere cavi intorno al corpo.
⇒ Utilizzare para-orecchie se i livelli di rumore sono
elevati.
⇒ Mantenere materiali infiammabili lontano dalla zona di
saldatura.
⇒ Non saldare su contenitori che contengono materiale
infiammabile.
⇒ Non saldare in prossimità delle zone di rifornimento
combustibile.
⇒ Non saldare su superfici facilmente infiammabili.
⇒ Non utilizzare l'impianto per sgelare i tubi.
⇒ Togliere l'elettrodo dalla pinza porta-elettrodo quando
non in uso.
⇒ Evitare di aspirare fumi. Predisporre un sistema di
ventilazione o, se non è possibile, utilizzare un aspiratore
d'aria omologato.
⇒ Evitare di lavorare in ambienti chiusi senza ricambio di
aria.
862(0$187(1=,21(
75$632572
,
0
4
ü127$%(1(
Per spostare o trasportare la macchina, attenersi alle indicazioni riportate nelle figure.
Eseguire il trasporto VHQ]D benzina nel serbatoio, VHQ]D olio nel motore, VHQ]D elettrolito nella batteria. Assicurarsi che i
mezzi di trasporto siano adeguati alle dimensioni ed al peso dell’impianto.
NON CARICARE ACCESSORI O ALTRI OGGETTI CHE POTREBBERO AUMENTARE IL
PESO E/O MODIFICARE IL BARICENTRO DELLA MACCHINA.
NON SPOSTARE L’IMPIANTO MANUALMENTE O AL TRAINO DI VEICOLI SU STRADE
PUBBLICHE A MENO CHE NON SI UTILIZZI UNA MOTRICE OMOLOGATA.
Eventuali inosservanze potrebbero provocare lesioni fisiche o danni all’impianto.
$&&(6625,2&7/
I gruppi previsti per il montaggio dell’accessorio CTL (carrello traino lento) possono essere rimorchiati fino ad una velocità
PDVVLPD di .PRUD su superfici asfaltate.
☞il traino su strade e autostrade pubbliche di ogni genere Ë(6&/862, poiché QRQ provvisto dei requisiti richiesti dalle
norme di circolazione nazionali ed internazionali.
SOLLEVARE SOLO LA MACCHINA
3(5,&2/2IL GANCIO DI SOLLEVAMENTONON E’
PREDISPOSTO PERSOSTENERE IL PESO
AGGIUNTO DEL CARRELLO TRAINO VELOCE
.
22/1/01 ESABM4I
NON SOLLEVARE LA MACCHINA CON IL
CARRELLO
,
862(0$187(1=,21(
0217$**,2&$55(//275$,12/(1723(5.+0
0
6.4
E 1RWD Per il montaggio del carrello seguire le istruzioni
qui di seguito riportate:
1) - Sollevare la macchina (tramite l’apposito gancio).
2) – Puntare la ganascia (3) del piede di stazionamento al
timone con le viti M10x20, i dadi M10 e le rondelle (in
modo da lasciare passare il puntone del piede stesso).
3) – Separare (svitandole) le due parti del piede di
stazionamento (4S-4I) per poterle, poi, montare sulla
ganascia.
4) – Inserire nella ganascia (3) la parte superiore (4S) del
piede di stazionamento e, quindi, riavvitare la parte
inferiore (4I), poi stringere le viti (4V) della ganascia al
timone e bloccare provvisoriamente, con l’apposita
leva (4L), tutto il piede.
5) – Montare sulla macchina il timone (5) completo di piede
con le viti M10x20, dadi e rondelle.
6) - Montare l’assale (7) al basamento della macchina con
le viti M 8x20 e le relative rondelle (numero. due per
parte) facendo combaciare i relativi supporti.
7) – Inserire sull’assale l’anello parapolvere (7A) con i bordi
piegati rivolti verso la macchina.
8) – Infilare la ruota (9) sull’assale prestando attenzione al
distanziale (8D) che si trova tra i due cuscinetti, poi
avvitare il dado autobloccante (8A) ed infine montare il
cappellotto di chiusura (8C).
9) – Gonfiare e/o comunque controllare il pneumatico (9)
portando la pressione a tre atm.
10) – Abbassare la macchina al suolo e posizionare
definitivamente il piede di stazionamento (regolando
l’altezza più opportuna).
ü $99(57(1=$
Non sostituire il pneumatico con tipi diversi dall’originale.
75$,12
Le macchine previste con il carrello traino lento, possono
essere rimorchiate fino a raggiungere una velocità
PDVVLPDGL.PK su superfici asfaltate.
ü $77(1=,21(
Il carrello traino lento non può essere rimosso dalla
macchina e utilizzato separatamente (con
azionamento manuale o al seguito di veicoli) per il
trasporto di carichi o comunque per usi diversi dalla
movimentazione della macchina.
22/1/01 ESABM6-4I
( (6&/862 il traino su strade o autostrade pubbliche di
qualsiasi tipo perché QRQ provvisto degli idonei requisiti
dalle norme di circolazione nazionali ed estere.
862(0$187(1=,21(
$99(57(1=(3(5/·,167$//$=,21(
,
0
2.6
+
$99(57(1=(3(5/·,167$//$=,21(35,0$
'(// 862
MOTORE DIESEL
Verificare che vi sia il ricambio completo dell'aria e
che l'aria calda espulsa non ricircoli all'interno del gruppo
in modo da provocare un innalzamento pericoloso della
temperatura.
• Utilizzare in luogo aperto, ben ventilato o mandare lo
scarico dei gas lontano dalla zona di lavoro.
+
Assicurarsi che la macchina non possa spostarsi
durante il funzionamento.
Proteggere la macchina dalle intemperie e installarla nei
luoghi dove la piovosità è frequente.
3URWHJJHUH RSSRUWXQDPHQWH WXWWH OH SDUWL
HOHWWULFKHHVSRVWHGDWRFKHLQILOWUD]LRQLGLDFTXD
SRWUHEEHURSURYRFDUHFRUWLFLUFXLWLFRQGDQQLDOOH
SHUVRQHHRFRVH
Il grado di protezione della macchina è posto sulla targa
dati e su questo manuale alla pagina Dati Tecnici
SPOSTAMENTI DELLA MACCHINA
Ad ogni spostamento verificare che il motore sia VSHQWR,
che non vi siano collegamenti con cavi che impediscano
detto spostamento.
POSIZIONE
Porre la macchina su una superficie piana ad una distanza
non inferiore a 1.5 m o più da edifici o altri impianti.
P
P
7
8
73
8
2
7
6
8
$
+
;
(
USCITA GAS DI
SCARICO
20/2/01 ESABM2-6I
Se la superficie non è piana, assicurarsi che l’angolazione
della macchina non superi i valori indicati nella figura
seguente.
.+0<6²&&&9
,167$//$=,21(
,
*DQFLRGLVROOHYDPHQWR
0
2.7
$SHUWXUD
FRSHUFKLR
$SHUWXUD
FRSHUFKLR
&DULFDPHQWR
FRPEXVWLELOH
(QWUDWDDULD
JHQHUDWRUH
(QWUDWDDULD
PRWRUH
8VFLWDDULD
PRWRUH
683(5),&,(
&$/'$
8VFLWDDULD
PRWRUH
22/1/01 77242M2-7I
7XERVLOHQ]LDWRUH
JDVGLVFDULFR
,
862(0$187(1=,21(
,0%$//$**,2
0
3
ü,1)250$=,21,*(1(5$/,68//©,0%$//$**,2
Al ricevimento della merce, assicurarsi che il prodotto
non abbia subito danni durante il trasporto.
In caso di merce danneggiata o componenti mancanti,
informare immediatamente il corriere.
I materiali di imballaggio devono essere
smaltiti in conformità alle norme locali.
',6,1%$//2'(//$0$&&+,1$
1) Togliere la macchina (C) dal cartone di
imballo. Recuperare il Manuale d’Uso e
Manutenzione (B), contenuto in una
busta di plastica (A) insieme al
manuale di istruzioni del motore e agli
accessori. Questa busta dovrebbe
trovarsi sotto o all’interno della
macchina.
2) Controllare la targa dati sulla macchina
e verificare che il numero di matricola e
il modello corrispondano a quanto
indicato
sul
documento
di
spedizione/fattura.
22/1/01 ESABM3I
1%
Per ulteriori informazioni sulla
predisposizione della macchina, fare
riferimento ai relativi capitoli in questo
manuale.
,
862(0$187(1=,21(
35(',6326,=,21('(//$0$&&+,1$ 02725,',(6(/ %$77(5,$
Togliere la batteria dal
gruppo.
Riempire la batteria con
l’elettrolito fino al livello
massimo.
Attendere
circa 30 minuti e quindi
rabboccare.
0
20
&20%867,%,/(
Riempire il serbatoio con gasolio di buona qualità.
+ ATTENZIONE: Il gasolio è altamente infiammabile;
spegnere il motore prima di riempire
il serbatoio. Non rifornire in
presenza di fiamme libere.
In caso di fuoriuscita dell’acido, pulire con acqua prima di
rimontare la batteria e ricollegare i cavi.
.
Asciugare
accuratamente
eventuali
fuoriuscite di combustibile, prima di avviare il
motore.
ü$77(1=,21(
/8%5,),&$17(
0$;
0,1
Controllare il livello dell’olio utilizzando
l’apposita asta di livello. Il livello deve
essere compreso tra i riferimenti di
minimo e di massimo. Se necessario
rabboccare.
Se il filtro aria è del tipo a bagno olio, riempire il filtro con
lo stesso olio fino al livello indicato.
*5$',',9,6&26,7­ 5$&&20$1'$7,6$(
Per la scelta del tipo e della viscosità dell'olio, fare
riferimento al manuale di istruzioni del motore (fornito con
la macchina).
+ 1%
3ULPD GL DYYLDUH LO PRWRUH OHJJHUH OH
UHODWLYH LVWUX]LRQH QHO PDQXDOH XVR H
PDQXWHQ]LRQH
/,48,'2',5$))5(''$0(172
Versare il liquido di raffreddamento attraverso il foro
sulla sommità del radiatore fino a raggiungimento
dell'apertura.
Per il tipo di liquido da utilizzare e per la manutenzione
del sistema di raffreddamento, fare riferimento al
manuale di istruzioni del motore.
35(6$',7(55$
Una buona messa a terra è obbligatoria per tutti i modelli
con interruttore differenziale. Questo dispositivo di
protezione funziona solo con la messa a terra
correttamente collegata.
+
Utilizzare un cavo di messa a terra di buona qualità
e collegarlo alla presa di messa a terra della
macchina. Attenersi alle norme locali e/o alle leggi
vigenti.
Gli impianti con protezione isometrica non richiedono la
messa a terra.
Dopo aver eseguito queste operazioni, l'impianto può
essere messa in funzione.
22/1/01 ESABM20-1I
L'acido solforico è corrosivo.
Proteggere mani, occhi ed indumenti,....
Togliere la batteria dal gruppo per riempirla.
Garanzia 1219$/,'$per danni causati da
fuoriuscita di acido.
,
862(0$187(1=,21(
$99,$0(172'(/02725(('862 02725,',(6(/ 0
21.1
Controllare giornalmente
LOW (giallo) – bassa temperatura
ENGINE (verde) – pressione e temperatura
OK
ü 127(
alterare le condizioni primarie di regolazione del
Non
e non manomettere componenti sigillati.
motore
PRESS. (rosso) – spegnimento per bassa
pressione olio
HIGH (rosso) – spegnimento per alta
temperatura
02725,*,5,
“RABBIT” (verde) – motore accelerato
&+,$9(',$99,$0(172
L’avviamento ha 4 posizioni.
&$1'(/(77(',35(5,6&$/'2
Per avviare questi motori è necessario
utilizzare un sistema di preriscaldamento.
$99,$0(172'(/02725(
Ruotare la chiave di avviamento sulla posizione
contrassegnata dal simbolo delle candelette. La spia si
accende. Dopo circa 10 secondi, ruotare la chiave di
avviamento completamente in senso orario su START.
Dopo che il motore è stato avviato, rilasciare la chiave
posizionandola su ON.
Lasciar riscaldare il motore per qualche minuto prima di
prelevare un carico.
0,1,02$8720$7,&23527(=,21(
02725( (3 L'apparecchiatura EP1 svolge una doppia funzione.
Controlla la pressione olio motore e la temperatura motore
spegnendo la macchina in caso di bassa pressione olio e
alta temperatura motore. Inoltre, EP1 morta il motore al
massimo dei giri quando si inizia a saldare o si preleva
corrente ausiliaria. La protezione EP1 entra in funzione
quando si avvia il motore; la funzione di spegnimento viene
bloccata per alcuni secondi per permettere l'avviamento del
motore.
La spia gialla “LOW” si accende quando si avvia il motore.
Durante il tempo di riscaldamento impostato (30 secondi), la
spia “LOW” rimane accesa e il motore non si accelera.
Trascorso questo tempo il motore si porta al massimo dei
giri in seguito alle rilevazioni della protezione EP1.
☞1%: A temperature inferiori a +10°C è consigliabile un
tempo di riscaldamento superiore (4-5 minuti).
Dopo 15 secondi il motore esegue una verifica e, se non vi
sono anomalie nel funzionamento, la spia verde "OK” si
accende.
Dopo che la spia “LOW” si è accesa, il motore può essere
portato al massimo dei giri toccando l'oggetto di lavoro con
gli elettrodi oppure attivando un carico collegato a una delle
prese di generazione ausiliaria.
In caso di bassa pressione olio, la spia rossa (PRESS.) si
accende e la protezione EP1 spegne il motore. In caso di
alta temperatura motore, la spia rossa (HIGH) si accende e
il motore gira al minimo. Per riprendere ad utilizzare la
macchina, è necessario spegnerla, lasciarla raffreddare e
ricercare la causa del surriscaldamento.
ü &$87(/$
52'$**,2
'XUDQWH OH SULPH RUH GL IXQ]LRQDPHQWR QRQ
ULFKLHGHUH SL GHO GHOOD SRWHQ]D PDVVLPD
HURJDELOHGDOO LPSLDQWRHFRQWUROODUHIUHTXHQWHPHQWHLO
OLYHOORGHOO ROLRLQRJQLFDVRDWWHQHUVLDOOHLVWUX]LRQLGHO
PDQXDOHGLLVWUX]LRQLGHOPRWRUH
ü 127$%(1(
Con la protezione E.P.1, utilizzare il comando
acceleratore SOLO IN CASO DI EMERGENZA
quando la protezione motore non funziona. In questo
caso, contattare i Centri Assistenza Autorizzati.
22/1/01 ESABM21-1I
Questi motori vengono avviati a bassi regimi. Accertarsi che
l’acceleratore manuale sia completamente premuto.
,
+
862(0$187(1=,21(
$55(672'(/02725(',(6(/
0
22.1
Prima di spegnere il motore qREEOLJDWRULR:
- Disinserire o chiudere qualsiasi carico collegato alle
prese di generazione ausiliaria del sistema.
- Interrompere la saldatura.
3HUVSHJQHUHLOPRWRUH
Ruotare la chiave di avviamento su off.
22/1/00 ESABM22_1I
'(6&5,=,21(
9
10
12
15
16
24B
25
26
31
31C
59B
59C
C2
D
D1
Presa di saldatura ( + )
Presa di saldatura ( - )
Presa di messa a terra
Presa di corrente in c.a.
Comando acceleratore
Tappo caricam. liquido di raffreddam.
Prefiltro combustibile
Tappo serbatoio
Tappo scarico olio motore
Tappo scarico combustibile serbatoio
Protezione termica corrente aux.
Protezione termica traina-filo 42V
Indicatore livello combustibile
Interruttore differenziale ( 30 mA )
Unità controllo motore ed economiz. EP1
F
F6
I4
M
M1
M6
N
N1
Q1
S1
S6
T
X1
W1
Fusibile
Selettore arc-force
Spia segnalazione preriscaldo
Contaore
Spia livello combustibile
Selettore modalità saldatura CC/CV
Voltmetro
Spia carica batteria
Chiave di avviamento
Batteria
Selettore traina-filo
Regolatore corrente di saldatura
Presa per comando a distanza
Interruttore comando a distanza
0
31
15/5/01 77242M31I
.+0<6&&&9
&20$1',
,
.+0<6²&&&9
)81=,21$0(172
,
0
32
Dopo aver predisposto la macchina (batteria carica,
caricamento olio e combustibile), il motore è pronto per
essere avviato.
Prima di avviare il motore, ricordare quanto segue:
•
Avvalersi solo di personale qualificato
esperienza nell'utilizzo di motosaldatrici.
•
Controllare giornalmente il livello dell'olio. Caricare il
combustibile prima di avviare il motore.
•
Far riscaldare il motore prima di utilizzare la
macchina come saldatrice o come generatore. Far
raffreddare il motore facendolo funzionare senza
prelevare carico prima di spegnerlo. con
15/5/01 77242M32I
)DUH ULIHULPHQWR DOOH LVWUX]LRQL FKH VHJXRQR SHU
TXDQWR ULJXDUGD OH IXQ]LRQL GHL GLYHUVL FRPDQGL VXO
SDQQHOORDQWHULRUH
&RPDQGLHVWUXPHQWD]LRQH
.+0<6²&&&9
)81=,21$0(172
,
0
32
5HJROD]LRQHFRUUHQWHWHQVLRQHGLVDOGDWXUD
&ROOHJDPHQWRFRPDQGRDGLVWDQ]D
Quando il selettore di modalità di saldatura CC/CV
(vedere di seguito) è posizionato su CC (corrente
continua), il potenziometro della corrente/tensione di
saldatura regola la corrente di saldatura. Selezionare
Il comando a distanza PHG1 è un optional e viene
utilizzato per regolare la corrente o la tensione a
distanza. Quando l'interruttore è su “ON” (orientato
verso il connettore del comando a distanza), la
corrente/tensione viene regolata mediante il
comando a distanza. Quando l'interruttore è su
“OFF” la corrente/tensione viene regolata dal
potenziometro sul pannello anteriore.
la corrente adatta (20-300A) in base alle dimensioni degli
elettrodi utilizzati (vedere di seguito).
Quando il selettore di modalità di saldatura CC/CV
(vedere di seguito) è posizionato su CV (tensione
costante), il potenziometro della corrente/tensione di
saldatura regola la tensione di saldatura. Selezionare la
tensione corretta in base al tipo e dimensioni del filo
utilizzato.
COMANDO A DISTANZA
Meno corrente (diametro
elettrodi inferiore)
Più corrente (diametro
elettrodi maggiore)
Regolazione corrente di saldatura (CV)
Regolazione corrente di saldatura (CC);
due (2) scale
6HOHWWRUHDUFIRUFH
INSERIRE E
AVVITARE PER
BLOCCARE
corrente di saldatura regolata dal comando
sul pannello anteriore
corrente di saldatura regolata dal comando a
distanza
7UDLQDILOR±VDOGDWXUD&9
La saldatrice è predisposta per la connessione del
connettore relativo al traina-filo ; sul pannello frontale
è possibile scegliere l’alimentazione del traina-filo fra
la tensione d’arco in c.c. – ARC VOLTAGE – oppure
una tensione 42 V c.a. :
Questa saldatrice è fornita di corrente di base per una
migliore saldatura con elettrodi cellulosici. La corrente di
base funziona accendendo posizionando il commutatore
"arc forc" su ON e può anche essere utilizzata per la
saldatura a filo.
ARC FORCE
Interruttore On/Off
6HOH]LRQHPRGDOLWj²&&R&9
in questo caso, dietro il pannello frontale, sono
disponibili su morsettiera i fili per il collegamento del
connettore ; seguire la sequenza delle lettere e dei
colori dei fili come indicato dall’adesivo a bordo
macchina e dal relativo schema elettrico.
Questo commutatore viene utilizzato per selezionare la
modalità CC (corrente costante) adatta alla saldatura con
elettrodi o la modalità CV (tensione costante) adatta alla
saldatura a filo. La corrente o tensione viene regolata
mediante il potenziometro della corrente/tensione di
saldatura. (vedere sopra).
CC (corrente costante) - elettrodi
ü$WWHQ]LRQH
scollegare il comando a
distanza PHG1 quando si lavora con il traina-filo in
modalità CV.
15/5/01 77242M32I
CV (tensione costante - a filo
.+0<6²&&&9
)81=,21$0(172
,
0
32
3UHVHGLDOLPHQWD]LRQHDXVLOLDULDHSURWH]LRQHWHUPLFD
Protezione termica alim. ausiliaria
PREMERE PER
RIPRISTINARE
Presa alimentazione ausiliaria
INSERIRE
Spina alimentazione ausiliaria
,QWHUUXWWRUHGLIIHUHQ]LDOH
L'interruttore differenziale salvavita previene il rischio di
lesioni fisiche all'operatore in caso di guasto della messa
a terra. Per ripristinare l'interruttore in seguito ad
attivazione, sollevare la protezione in plastica e alzare la
levetta.
Interruttore differenziale
Sollevare la leva per
ripristinare
&KLDYHGLDYYLDPHQWR
Per avviare il motore, ruotare la chiave di avviamento
verso sinistra (posizione “preheat” - preriscaldamento indicata dal simbolo della candela ad incandescenza).
Quando la spia verde sotto la chiave (contrassegnata
dallo stesso simbolo della candela) si accende, ruotare la
chiave in senso orario su “START” per azionare il
motorino di avviamento. Dopo che il motore è stato
avviato, ruotare la chiave su “ON”.
Per spegnere il motore, ruotare la chiave su “OFF”
Avviamento
a freddo
Chiave di
avviamento
Fusibili per il circuito elettrico
3URWH]LRQHPRWRUH(3HIXQ]LRQHGLPLQLPR
DXWRPDWLFR
La protezione motore EP1 spegne e isola il motore in
caso di bassa pressione olio o alta temperatura motore.
Una serie di spie evidenziano lo stato del motore. La spia
gialla in alto si accende all'avviamento del motore e ne
impedisce l'accelerazione per 30 secondi, tempo
necessario per il riscaldamento dello stesso. Alle basse
temperature il motore dovrebbe essere tenuto al minimo
per qualche minuto dopo l'accensione della spia, prima di
prelevare un carico. Dopo circa 15 secondi la spia verde
si accende segnalando che la pressione dell'olio è
sufficiente e la temperatura del motore non è troppo
elevata. Le due spie rosse si accendono in caso di
spegnimento del motore e segnalano la causa: bassa
pressione olio o alta temperatura motore. L'ultima spia,
verde, si accende quando il motore è al massimo dei giri
(vedere di seguito).
Oltre alla protezione motore, il modulo EP1 dispone di
una funzione di minimo automatico, che mantiene il
motore al minimo in attesa che l'impianto venga utilizzata
come saldatrice o come generatore, risparmiando, quindi,
combustibile, riducendo il livello di rumorosità ed
aumentando la durata del motore. I due sensori per la
saldatura e per la generazione ausiliaria sono
indipendenti:
Saldatura - toccando l'oggetto di lavoro con gli elettrodi, il
motore si accelera e rimane accelerato fino a quando
viene prelevata potenza. Dopo 20-30 secondi che non
viene prelevata potenza, il motore ritorna al minimo.
Generazione ausiliaria – collegare l'utensile o altro carico
ad una delle prese e ruotare per bloccare. Il motore si
accelera e rimane accelerato fino a quando viene
prelevata potenza. Dopo 20-30 secondi che non viene
prelevata potenza, il motore ritorna al minimo.
Raffreddamento a liquido - in caso di aumento della
temperatura del liquido di raffreddamento, la spia
luminosa si accende e il motore si mantiene al MINIMO,
impedendo il prelievo di potenza.
15/5/01 77242M32I
L'impianto è dotato di 4 prese di alimentazione ausiliaria una trifase e tre monofase. La tensione dipende dalla
versione selezionata. La presa trifase non richiede
protezione poiché l'alternatore asincrono ha un sistema di
autoprotezione. Le prese monofase vengono fornite con
sistemi di protezione termica che intervengono in caso di
sovraccarico. Lasciar raffreddare per qualche istante
prima di reinserire la protezione. Se la protezione
continua ad intervenire, controllare che il carico non sia
eccessivo rispetto alla portata della presa.
.+0<6²&&&9
)81=,21$0(172
,
In questo caso si CONSIGLIA di spegnere il motore e
controllare il livello del liquido di raffreddamento.
Protezione motore
0
32
?1%: Questa spia si accende in caso di riserva
combustibile ma non rimane accesa dopo lo spegnimento
del motore. La spia carica batteria e la spia bassa
pressione olio (su EP1) rimarranno accese quando il
motore si spegne, anche se non segnalano un'anomalia.
Bassa temp. oli/motore freddo
Test motore/motore OK
Bassa pres. Olio
Alta temp.
Motore al massimo
&2/25,
G= giallo
V= verde
R= rosso
?1%
Questo gruppo è dotato di un acceleratore
manuale da utilizzare nell'eventualità in cui EP1 o il
solenoide dell'acceleratore fossero guasti. L'acceleratore
manuale può anche essere utilizzato nel caso in cui la
funzione di minimo non sia compatibile con il tipo di
saldatura da eseguire.
Comando acceleratore
per le macchine con protezione
motore EP1, utilizzare il comando
acceleratore 62/2,1&$62',
(0(5*(1=$ quando il minimo automatico è
guasto
6WUXPHQWD]LRQH
La strumentazione di serie include un indicatore di
livello combustibile, un contatore delle effettive ore di
esercizio e un voltmetro che indica la tensione trifase
(400V ) dell’alimentazione ausiliaria. Se il voltmetro
non indica alcuna tensione, controllare che
l’interruttore differenziale sia inserito. La tensione
visualizzata varia in base al carico prelevato e alla
corrente di saldatura. Se non vengono prelevati
carichi e non si sta saldando, la tensione arriva fino
a 440V. Il gruppo non può essere utilizzato come
generatore se la tensione è inferiore a 360V.
Indicatore
livello
combustibile
Ore effettive di
esercizio
Voltmetro
generazione
ausiliaria
&$87(/$
?1%
Le protezioni motore del tipo "EP" non
intervengono in presenza di olio di qualità scadente
perché non regolarmente sostituito agli intervalli previsti
dal manuale di istruzioni del motore.
/DPSDGHVSLD
Spia carica batteria – si accende quando il circuito di
carica batteria non funziona.
Spia di arresto per riserva combustibile - quando il
combustibile nel serbatoio è in riserva, questa spia si
accende e il motore si spegne automaticamente
impedendo all'aria di entrare in circolo nei tubi del
combustibile.
Riserva
combustibile
Candela
15/5/01 77242M32I
Batteria
scarica
862(0$187(1=,21(
0$187(1=,21(
,
0
43
ü$77(1=,21(
3$57,,1
029,0(172
3HULFRORGLOHVLRQL
• Avvalersi solo di personale TXDOLILFDWRper effettuare la manutenzione e le riparazioni.
• Spegnere il motore prima di intervenire sull’impianto. Se l’intervento, per qualsiasi
ragione, richiede che l’impianto sia in funzione, QRQWRFFDUHparti in movimento, superfici
calde, fili in tensione ecc.. che potrebbero non avere protezioni.
• Togliere le protezioni di sicurezza solo quando richiesto per la manutenzione e la
riparazioni e riposizionarle immediatamente a fine lavoro.
• Utilizzare strumenti e indumenti adeguati.
• Non apportare modifiche all’impianto senza previa autorizzazione
0$187(1=,21(
Per manutenzione si intendono tutte le operazioni di
controllo e sostituzione dei componenti meccanici ed
elettrici soggetti ad usura. Inoltre, la manutenzione include i
controlli e i rabbocchi o la sostituzione dei liquidi quali il
combustibile, l’olio oltre alla regolare pulizia dell’impianto.
6XSHUILFL&$/'(
3HULFRORGLOHVLRQL
Per riparazione si intende la sostituzione di componenti
usurati o danneggiati. Queste operazioni dovrebbero essere
eseguite dai Centri Assistenza Autorizzati.
Per le istruzioni di manutenzione del motore, fare
riferimento al relativo Manuale di Istruzioni. La
manutenzione periodica deve essere eseguita in base alla
scheda allegata a questo manuale.
22/1/01 ESABM43I
Controllare regolarmente che non vi siano ostruzioni nei
condotti di aspirazione/scarico dell’alternatore, del motore o
della struttura che provochino restringimenti al flusso
dell’aria di raffreddamento.
862(0$187(1=,21(
0$187(1=,21(
,
0
43.3
%$77(5,$
(7,&+(77((6&5,77($'(6,9(
Controllare periodicamente il livello dell’elettrolito nella
batteria, in particolare dopo prolungati periodi di inattività.
Controllare gli avvisi su etichetta e le scritte adesive una
volta all'anno e VRVWLWXLUOL se mancanti o illeggibili.
☞ $77(1=,21(:
&$9,(&2//(*$0(17,
tutti gli elementi della batteria
devono essere in buone condizioni e la batteria
deve essere carica di elettrolito.
Controllare periodicamente le condizioni dei cavi e
stringere i collegamenti.
La batteria viene automaticamente ricaricata durante il
funzionamento del motore.
☞ Se la batteria non si ricarica, controllare l'interruttore
differenziale.
352&('85$ 3(5 /$ 5,&$5,&$ '(//$
%$77(5,$
Togliere i tappi di sfiato.
Controllare il livello dell'elettrolito in tutti i comparti e, se
necessario, aggiungere acqua distillata fino al livello
indicato.
Riposizionare i tappi di sfiato
Verificare lo stato di carico della batteria mediante un
densimetro.
3(6263(&,),&2
1.265
1.230
1.200
1.170
3(5&(178$/(
',&$5,&$
100%
75%
50%
25%
),/752$5,$$6(&&2
In condizioni normali, sostituire la cartuccia del filtro aria
ogni 200 ore, mentre in ambienti polverosi ogni 100 ore.
5$',$725(
Controllare regolarmente il livello del liquido nel radiatore
e riempire, se necessario. In autunno, controllare la
quantità di antigelo e aggiungerne se necessario per
prevenire il rischio di gelo nei mesi invernali.
$/7(51$725($6,1&5212
ü ,03257$17(
Durante le operazioni di manutenzione, evitare
che i materiali utilizzati possano danneggiare
l'ambiente. Rispettare tutte le disposizioni locali
in materia di salute e sicurezza.
22/1/01 25450M51I
Non richiede manutenzione, poiché non è dotato di
spazzole o anelli di contatto e non vi sono dispositivi di
regolazione della portata.
.+0<6²&&&9
0$187(1=,21(
,
0
44.2
Avvalersi di personale qualificato per eseguire le operazioni di manutenzione e ricerca guasti.
Spegnere il motore prima di intervenire all’interno della macchina. Se l’intervento, per qualsiasi ragione,
richiede che la macchina sia in funzione, non toccare parti in movimento, superfici calde che potrebbero
non avere, ad impianto aperto, delle protezioni.
Togliere le protezioni di sicurezza solo se richiesto per eseguire la manutenzione e riposizionarle
immediatamente a fine lavoro.
35(&$8=,21,',6,&85(==$3(56$/'$785$$'$5&2
$99(57(1=(3527(**(5(6(67(66,(*/,$/75,'$(9(178$/,
5,6&+,',*5$9,/(6,21,20257(
)80,(*$662123(5,&2/26,
Installare un ventilatore o un impianto di scarico per eliminare i fumi dalla zona di sfiato.
02725(
Le parti in movimento possono provocare lesioni.
Le superfici calde possono provocare lesioni.
%$77(5,$
L'acido solforico è corrosivo; proteggere mani, occhi e indumenti.
6&266((/(775,&+(3(5,&2/2',0257(
Non toccare componenti elettrici in tensione o elettrodi con pelle o indumenti umidi.
Tenersi isolati dalla stazione di lavoro e dal pavimento.
Indossare sempre guanti isolanti asciutti.
,5$**,'(// $5&23266212867,21$5(
,58025,3266212'$11(**,$5(/ 8',72
Indossare protezioni per gli occhi, le orecchie, e per il corpo.
/(6&,17,//(',6$/'$785$3266212&$86$5(,1&(1',2(63/26,21,
Tenere lontani materiali infiammabili.
Non saldare su contenitori che hanno come contenuto materiali infiammabili.
,/',(6(/( ,1),$00$%,/(
6267,78=,21(
&21752//,
1)
N.B.:
Ogni
100
ore
Ogni
150
ore
Ogni
300
ore
Ogni
500
ore
Ogni
1000
ore
Ogni
2000
ore
38/,=,$
Filtri
¤
Ogni
giorno
7,320$187(1=,21(
Filtro aria a secco 1)
;
Filtro pompa combustibile
;
Condotti dell’aria
;
;
Ventola
;
Serbatoio combustibile
;
Iniettori
;
Stato filtro aria
;
Livello olio coppa
;
Livello elettrolito batteria
;
Qtà liquido di raffreddamento
;
Radiatore
Cinghia – ventola e cinghia ventola
;
;
Stringere dadi e bulloni
;
Valvole , componenti valvole
;
Regolazione iniettore
;
Acqua nel prefiltro combustibile
Cambio olio
Coppa
1)
Cambio acqua
;
;
;
Filtro aria a secco
;
Filtro combustibile
;
Filtro olio 1)
Cartucce
;
Spazzole , motorino di avviamento
;
Cinghia ventola
;
Sostituire l'olio e il filtro olio dopo le prime 50 ore di lavoro.
In condizione estreme di esercizio (frequenti arresti ed avviamenti, ambiente polveroso, clima freddo, periodi prolungati di funzionamento senza prelievo di carico,
combustibile con un contenuto di zolfo superiore allo 0,5%) eseguire la manutenzione con una maggiore frequenza.
Controllare periodicamente lo stato dei cavi e dei collegamenti!
3HULQIRUPD]LRQLGHWWDJOLDWHFLUFDODPDQXWHQ]LRQHIDUHULIHULPHQWRDJOLVSHFLILFLPDQXDOLGLLVWUX]LRQH
22/1/01 77242M44-2I
0$187(1=,21(3(5,2',&$
,
862(0$187(1=,21(
5,0(66$**,2
0
45
Nel caso in cui l'impianto non venga utilizzata per più di
30 giorni, accertarsi che venga tenuta in un ambiente
idoneo, al riparo dalle intemperie, per evitare danni quali
la ruggine, la corrosione, ecc.
02725,',(6(/
Se l'impianto viene messa a riposo per brevi periodi di
tempo, è consigliabile avviare il motore ogni 10 giorni e
farlo funzionare per 15-30 minuti prelevando carico, per
una corretta distribuzione dell'olio, per ricaricare la
batteria ed evitare il blocco del sistema di iniezione.
Per prolungati periodi di rimessaggio, fare riferimento al
manuale di istruzioni del motore.
Pulire accuratamente l'impianto.
Coprire l'impianto con una protezione in plastica e riporla
in un luogo asciutto.
ü ,03257$17(
22/1/01 ESABM45I
Durante le operazioni necessarie al rimessaggio,
evitare che i materiali utilizzati per le operazioni
di manutenzione possano danneggiare
l'ambiente. Rispettare tutte le disposizioni locali
in materia di salute e sicurezza.
,
.+0<6²&&&9
'$7,7(&1,&,('(6&5,=,21('(//$0$&&+,1$
0
51
La motosaldatrice KHM 300 è un gruppo che svolge la funzione di:
a) sorgente di corrente per la saldatura ad arco
b) sorgente di corrente per la generazione ausiliaria
Questa macchina, alimentata da un motore endotermico, è destinata ad uso industriale e professionale, e si compone
di un motore, di un alternatore, di comandi elettrici ed elettronici e di una struttura di protezione.
Tipo: trifase/monofase, asincrono, autoeccitato, autoregolato
Isolamento
classe H
T
M
M
35(67$=,21,
400
230 110V
V
V
c.t.e
$/7(51$725(
Servizio
%
100
100 100
Potenza
KVA
10
6
4
Tensione
V
400
230 110
Corrente
A
14.4
26 36.4
Frequenza
Hz
50
50
50
Cos
Ø
0.8
0.8 0.8
Marca
YANMAR
Modello
3 TNE 68
Tipo
4 tempi
Cilindrata
cc
784
N. cilindri
n.
3
02725(
Potenza (**)
kW ( CV ) 12.9 (17.3)
Numero di giri
Giri/min. 3000
Sistema di raffreddamento
A liquido
Capacità olio
Litri
~ 2.7
Avviamento
Elettrico
Batteria
12V
60Ah
Capacità elettrolita batteria
Litri
5
Combustibile
Diesel
Protezione
IP
23
Peso
su
base
kg
415
Dimensioni su base
mm
1441x 698x 890
63(&,),&+(*(1(5$/,
Capacità serbatoio combustibile
Litri
30
N.B. :T = trifase M = monofase (**) = potenza massima erogata (non sovraccaricabile) conforme alla normativa ISO 3046/1
22/1/01 77242M51I
35(67$=,21,/,9(//2327(1=$$&867,&$
+La potenza sviluppata indicata è garantita a 20°C ed a una pressione di 1 bar (fino a 1000 m s.l.m. non è richiesta
alcuna correzione della pressione atmosferica). A temperature elevate e oltre i 1000 m di altitudine la potenza
sviluppata dal motore diminuisce richiedendo una nuova regolazione per prestazioni superiori.
+ 1% ad altitudini elevate, la miscela standard aria-combustibile è eccessivamente ricca, l'efficienza del motore
viene ridotta e, quindi, il consumo di combustibile aumenta.
+ Livello di potenza acustica massima ammessa secondo le direttive CEE del 17/09/84 n. 84/535-536.
L'impianto rispetta i limiti di rumorosità, espressi in potenza acustica, indicati nelle direttive CEE.
Questi limiti possono essere utilizzati per valutare il livello sonoro sviluppato sul posto.
Per esempio: livello di potenza acustica di 100 LWA.
La pressione sonora (il rumore prodotto) a 7 metri di distanza è circa 75dBA (il valore limite meno 25).
Per calcolare il livello acustico a distanze diverse, utilizzare la formula che segue:
7²
ry²
dBAx = dBAy + 10 log
A 4 metri il livello di rumorosità diventa: 75 dBA + 10 log 4²
= 80 dBA
rx²
.+0<6²&&&9
'$7,7(&1,&,
,
6$/'$785$
Corrente max d saldatua
A
Regolazone elettronica corrente di
saldatura
Tensione di innesco
Tensione di saldatura
Diametro elettrodo
(rutile, basico, cellulosico)
A
V
V
mm
0
52
300/35% - 250/60% 200/100%
20 – 300
65
20 - 32
2-6
&$5$77(5,67,&$' 86&,7$
$5&)25&(
)$7725,',87,/,==2&217(0325$1(,
Quando si utilizza contemporaneamente 6DOGDWXUDe*HQHUD]LRQH, ricordare che il motore QRQSXz essere
sovraccaricato. La tabella che segue mostra i limiti massimi da rispettare:
>170 A
0
125 A
3 kVA
75 A
7 kVA
0
10 kVA
22/1/01 77242M52I
&255(17(',6$/'$785$
327(1=$,1*(1(5$=,21(
.+0<6&&&9
'$7,7(&1,&,
0
53
10/1/01 77242M53I
,
25',1$=,21(5,&$0%,
,
5
Le parti di ricambio vengono ordinate dal più vicino rappresentante ESAB, vedere sull’ultima pagina di
questo manuale.
All’ordinazione indicare tipo di macchina e numero di serie, descrizione e numero del ricambio secondo la lista
delle parti di ricambio. Ciò semplifica l’espletamento dell’ordine e assicura forniture corrette.
3HURUGLQDUHLULFDPELVSHFLILFDUH
“ numero di matricola
“ modello di saldatrice e/o generatore
u riferimento pagina
quantità
+
“ i dati richiesti si trovano sulla targa dati della
macchina. 22/1/01 ESABR1I
1)
2)
3)
5)
ESAB subsidiaries and representative offices
Europe
AUSTRIA
ESAB Ges.m.b.H
Vienna--Liesing
Tel: +43 1 888 25 11
Fax: +43 1 888 25 11 85
BELGIUM
S.A. ESAB N.V.
Brussels
Tel: +32 2 745 11 00
Fax: +32 2 726 80 05
THE CZECH REPUBLIC
ESAB VAMBERK s.r.o.
Prague
Tel: +420 2 819 40 885
Fax: +420 2 819 40 120
DENMARK
Aktieselskabet ESAB
Copenhagen--Valby
Tel: +45 36 30 01 11
Fax: +45 36 30 40 03
FINLAND
ESAB Oy
Helsinki
Tel: +358 9 547 761
Fax: +358 9 547 77 71
FRANCE
ESAB France S.A.
Cergy Pontoise
Tel: +33 1 30 75 55 00
Fax: +33 1 30 75 55 24
GERMANY
ESAB GmbH
Solingen
Tel: +49 212 298 0
Fax: +49 212 298 204
GREAT BRITAIN
ESAB Group (UK) Ltd
Waltham Cross
Tel: +44 1992 76 85 15
Fax: +44 1992 71 58 03
ESAB Automation Ltd
Andover
Tel: +44 1264 33 22 33
Fax: +44 1264 33 20 74
HUNGARY
ESAB Kft
Budapest
Tel: +36 1 20 44 182
Fax: +36 1 20 44 186
ITALY
ESAB Saldatura S.p.A.
Mesero (Mi)
Tel: +39 02 97 96 81
Fax: +39 02 97 28 91 81
THE NETHERLANDS
ESAB Nederland B.V.
Utrecht
Tel: +31 30 248 59 22
Fax: +31 30 248 52 60
NORWAY
AS ESAB
Larvik
Tel: +47 33 12 10 00
Fax: +47 33 11 52 03
POLAND
ESAB Sp.z.o.o
Warszaw
Tel: +48 22 813 99 63
Fax: +48 22 813 98 81
PORTUGAL
ESAB Lda
Lisbon
Tel: +351 1 837 1527
Fax: +351 1 859 1277
SLOVAKIA
ESAB Slovakia s.r.o.
Bratislava
Tel: +421 7 44 88 24 26
Fax: +421 7 44 88 87 41
SPAIN
ESAB Ibérica S.A.
Alcobendas (Madrid)
Tel: +34 91 623 11 00
Fax: +34 91 661 51 83
SWEDEN
ESAB Sverige AB
Gothenburg
Tel: +46 31 50 95 00
Fax: +46 31 50 92 22
ESAB International AB
Gothenburg
Tel: +46 31 50 90 00
Fax: +46 31 50 93 60
SWITZERLAND
ESAB AG
Dietikon
Tel: +41 1 741 25 25
Fax: +41 1 740 30 55
North and South America
ARGENTINA
CONARCO
Buenos Aires
Tel: +54 11 4 753 4039
Fax: +54 11 4 753 6313
Asia/Pacific
AUSTRALIA
ESAB Australia Pty Ltd
Ermington
Tel: +61 2 9647 1232
Fax: +61 2 9748 1685
CHINA
Shanghai ESAB A/P
Shanghai
Tel: +86 21 6539 7124
Fax: +86 21 6543 6622
INDIA
ESAB India Ltd
Calcutta
Tel: +91 33 478 45 17
Fax: +91 33 468 18 80
INDONESIA
P.T. Esabindo Pratama
Jakarta
Tel: +62 21 460 01 88
Fax: +62 21 461 29 29
MALAYSIA
ESAB (Malaysia) Snd Bhd
Selangor
Tel: +60 3 703 36 15
Fax: +60 3 703 35 52
SINGAPORE
ESAB Singapore Pte Ltd
Singapore
Tel: +65 861 43 22
Fax: +65 861 31 95
Representative offices
BULGARIA
ESAB Representative Office
Sofia
Tel/Fax: +359 2 974 42 88
EGYPT
ESAB Egypt
Dokki--Cairo
Tel: +20 2 390 96 69
Fax: +20 2 393 32 13
ROMANIA
ESAB Representative Office
Bucharest
Tel/Fax: +40 1 322 36 74
RUSSIA-- CIS
ESAB Representative Office
Moscow
Tel: +7 095 937 98 20
Fax: +7 095 937 95 80
ESAB Representative Office
St Petersburg
Tel: +7 812 325 43 62
Fax: +7 812 325 66 85
Distributors
For addresses and phone
numbers to our distributors in
other countries, please visit our
home page
www.esab.com
ESAB Asia/Pacific Pte Ltd
Singapore
Tel: +65 861 74 42
Fax: +65 863 08 39
SOUTH KOREA
ESAB SeAH Corporation
Kyung--Nam
Tel: +82 551 289 81 11
Fax: +82 551 289 88 63
UNITED ARAB EMIRATES
ESAB Middle East
Dubai
Tel: +971 4 338 88 29
Fax: +971 4 338 87 29
BRAZIL
ESAB S.A.
Contagem--MG
Tel: +55 31 333 43 33
Fax: +55 31 361 31 51
CANADA
ESAB Group Canada Inc.
Missisauga, Ontario
Tel: +1 905 670 02 20
Fax: +1 905 670 48 79
MEXICO
ESAB Mexico S.A.
Monterrey
Tel: +52 8 350 5959
Fax: +52 8 350 7554
USA
ESAB Welding & Cutting Products
Florence, SC
Tel: +1 843 669 44 11
Fax: +1 843 664 44 58
ESAB AB
SE-- 695 81 LAXÅ
SWEDEN
Phone +46 584 81 000
Fax +46 584 123 08
www.esab.com
020314
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertising