ESAB | Origo™ Arc 250 | Instruction manual | ESAB Origo™ Arc 250 Manuale utente

ESAB Origo™ Arc 250 Manuale utente
IT
ESAB
TM
Origo Arc
250/300/400
Bruksanvisning
Brugsanvisning
Bruksanvisning
Käyttöohjeet
Instruction manual
Betriebsanweisung
Manuel d΄instructions
Gebruiksaanwijzing
Instrucciones de uso
Instruzioni per l΄uso
Manual de instruções
Οδηγίες χρήσεως
Инструкция
Instrukcja obslugi
Návod k používání
Kezelési utasítások
0700 160 033
Valid for serial no. 316-xxx-xxxx
IT
1
2
3
DIRECTTIVA ...................................................................................... 76
SICUREZZA ........................................................................................ 76
INTRODUZIONE ................................................................................ 78
3.1 Apparecchiatura .......................................................................... 78
3.2 Campo di utilizzo .......................................................................... 78
4
DATI TECNICI..................................................................................... 78
4.1 Caratteristiche statiche................................................................. 79
5
INSTALLAZIONE ............................................................................... 80
5.1 Collocazione ................................................................................ 80
5.2 Instruzioni di sollevamento .......................................................... 80
5.3 Alimentazione elettrica di rete ...................................................... 80
6
USO..................................................................................................... 81
6.1 Avviamento .................................................................................. 81
6.2 Protezione di sovraccarico .......................................................... 81
7
MANUTENZIONE ............................................................................... 81
8
RICERCA GUASTI ............................................................................. 82
9
ORDENAZIONE DEI PEZZI DI RICAMBIO ....................................... 82
TM
Diagramma Origo Arc250/300 ...............................................................131
TM
Diagramma Origo Arc400 ......................................................................131
Elenco ricambi............................................................................................132
75
IT
1
DIRETTIVA
DICHIARAZIONE DI CONFORMITA
ESAB Welding Equipment AB, S-695 81 Laxå, Svezia, dichiara sotto la propria responsabilità che il generatore per
TM
saldatura Origo Arc 250/300/400 con numero di serie a partire da 316 000 0001 è conforme alla norma IEC/EN
60974-1, come previsto dalla direttiva (73/23/EEC) e successive integrazioni (93/68/EEC) ed alla norma EN 50199,
come previsto dalla direttiva (89/336/EEC) e successive integrazioni (93/68/EEC).
Laxå 2003
Henry Selenius
Vice President
ESAB AB ARC Equipment
695 81 Laxå
SWEDEN
2
Tel: + 46 584 81000
Fax: +46 584 411924
SICUREZZA
L'utilizzatore di un impianto per saldatura ESAB è responsabile delle misure di sicurezza per il personale che
opera con il sistema o nelle vicinanze dello stesso. Le misure di sicurezza devono soddisfare le norme previste
per questo tipo di impianto per saldatura. Queste indicazioni sono da considerarsi un complemento alle norme di
sicurezza vigenti sul posto di lavoro.
Il sistema di saldatura automatica deve essere manovrato secondo quanto indicato nelle instruzioni e solo da
personale adequatamente addestrato. Una manovra erronea, causata da un intervento sbagliato, oppure
l'attivazione di una sequenza di funzioni non desiderata, può provocare anomalie che possono causare danni
all'operatore o all'impianto.
1. Tutto il personale che opera con saldatrici auomatiche deve conoscere:
• l'uso e il funzionamento dell'apparecchiatura
• la posizione dell'arresto di emergenza
• il suo funzionamento
• le vigenti disposizioni di sicurezza
• l'attività di saldatura
2. L'operatore deve accertarsi:
• che nessun estraneo si trovi all'interno dell΄area di lavoro dell'impianto per saldatura prima che questo
venga messo in funzione.
• che nessuno si trovi esposto al momento di far scoccare l'arco luminoso
3. La stazione di lavoro deve essere :
• adeguata alla funzione
• senza correnti d'aria
4.
Abbigliamento protettivo
• Usare sempre l'abbigliamento di sicurezza previsto, per es. occhiali di protezione, abiti non infiammabili,
guanti protettivi.
• Non usare abiti troppo ampi o accessori quali cinture, bracciali o anelli che possano impigliarsi o
provocare ustioni.
5. Altro
• Controllare che i previsti cavi di ritorno siano correttamente collegati.
• Ogni intervento sui componenti elettrici deve essere effettuato solo da personale specializzato.
• Le attrezzature antincendio devono essere facilmente accessibili in luogo adeguatamente segnalato.
• Non eseguire mai lubrificazioni e interventi di manutenzione sull'impianto per saldatura quando è in
esercizio.
76
IT
ATTENZIONE
I LAVORI EFFETTUATI CON LA SALDATURA AD ARCO E LA FIAMMA OSSIDRICA SONO
PERICOLOSI. PROCEDERE CON CAUTELA. SEGUIRE LE DISPOSIZIONI DI SICUREZZA BASATE
SUI CONSIGLI DEL FABBRICANTE.
CHOCK ELETTRICO – Può essere mortale
• Installare e mettere a terra l'elettrosaldatrice secondo le norme.
• Non toccare particolari sotto carico o gli elettrodi a mani nude o con attrezzatura di protezione bagnata.
• Isolarsi dalla terra e dal pezzo in lavorazione.
• Assicurarsi che la posizione di lavoro assunta sia sicura.
FUMO E GAS – Possono essere dannosi
• Tenere il volto lontano dai fumi di saldatura.
• Ventilare l'ambiente e allontanare i fumi dall'ambiente di lavoro.
IL RAGGIO LUMINOSO – Puo causare ustioni e danni agli occhi.
• Proteggere gli occhi e il corpo. Usare un elmo protettivo per saldatura adeguato e abiti di protezione.
• Proteggere l'ambiente circostante con paraventi o schermature adeguate.
PERICOLO D'INCENDIO
• Le scintille della saldatrice possono causare incendi. Allontanare tutti gli oggetti infiammabili dal luogo di
saldatura.
RUMORE – Un rumore eccessivo può comportare lesioni dell΄udito
• Proteggere l'udito. Utilizzare cuffie acustiche oppure altre protezioni specifiche.
• Informare colleghi e visitatori di questo rischio.
IN CASO DI GUASTO – Contattare il personale specializzato.
LEGGERE ATTENTAMENTE LE ISTRUZIONI PRIMA DELL'INSTALLAZIONE E DELL'USO.
PROTEGGETE VOI STESSI E GLI ALTRI!
ATTENZIONE!
Leggere attentamente le istruzioni prima dell΄installazione
e dell΄uso.
ATTENZIONE! Non utilizzare l'alimentazione elettrica per scongelare i tubi congelati.
Questo prodotto può essere utilizzato esclusivamente per saldatura ad arco.
No smaltire le apparecchiature elettriche insieme ai normali rifiuti !
In osservanza della direttiva europea 2002/96/CE sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed
lettroniche e relativa implementazione secondo la legislazione nazionale, le apparecchiature
elettriche che giungono a fine vita operativa devono essere raccolte separatamente ed
inviate ad apposita struttura di riciclaggio per uno smaltimento compatibile con ľ ambiente.
In quanto proprietari delľ apparecchiatura, occorre informarsi relativamente ai sistemi di
raccolta approvati presso il nostro rappresentante locale.
Applicando questa direttiva europea si migliora ľ ambiente e la salute umana !
77
IT
3
INTRODUZIONE
TM
TM
TM
Origo Arc250, Origo Arc300 e Origo Arc400 sono generatori per saldatura con
nucleo movibile destinati per la saldatura degli elettrodi rivestiti (saldatura MMA).
3.1
Apparecchiatura
Il generatore per saldatura viene fornito completo di cavo principale (5 metri) e le
istruzioni per l’uso.
3.2
Campo di utilizzo
Il generatore per saldatura fornisce la corrente continua, la quale permette di saldare la
maggior parte di acciai legati e non, l’acciaio inossidabile e ghisa.
TM
TM
Con Origo Arc250 e Origo Arc300 si possono saldare elettrodi rivestiti da 1,6 mm
TM
fino ai 5 mm di diametro, e con Origo Arc400 fino ai 6 mm di diametro.
4
DATI TECNICI
TM
Origo
Arc 250
TM
Origo
Arc 300
TM
Origo
Arc 400
Carico ammeso:
ED 40%
ED 100%
250A/30V
140A/25,6V
285A/31,4V
150A/26V
400A/36V
230A/29,2V
Campo di regolazione
50A/22V-250A/30V
55A/22,2V-300A/32V
65A/22,6V-400A/36V
Tensione a vuoto
65-75V
65-75 V
70-80V
Potenza a vuoto
Fattore di potenza
490W
0,52
590W
0,54
750W
0,58
IP23
S
98kg
IP23
S
105 kg
IP23
S
158kg
544mm
510mm
615mm
930mm
544mm
510mm
615mm
930mm
560mm
570mm
770mm
1020mm
cosϕ (alla corrente max.)
Classe di protezione
Classe di applicazione
Peso
Dimensioni:
Larghezza
Lunghezza
Altezza
Altezza con manipola
Fattore di intermittenza
Il fattore d'intermittenza è una percentuale calcolata su un intervallo di 10 minuti, durante il quale
è possibile saldare con un carico specifico.
Classe di protezione
Il codice IP corrisponde alla classe di protezione, cioè il grado di protezione contro l'infiltrazione
di particelle metalliche e acqua. Un impianto contrassegnato IP23 è designato sia per uso
interno che per uso esterno.
Classe d'uso
Il simbolo
rischio
S
significa che il generatore di corrente è costruito per uso in ambienti con alto
elettrico.
78
IT
4.1
Caratteristiche statiche
OrigoTM Arc250
Origo TM Arc300
(
(
5
Origo TM Arc400
INSTALLAZIONE
La connessione a rete deve essere eseguita da personale adeguatamente
addestrato.
ATTENZIONE!
Questo prodotto può essere utilizzato esclusivamente per scopi industriali. In ambienti domestici
questo prodotto può provocare interferenze radio. É responsabilità dell'utente adottare precauzioni
adeguate.
79
IT
Nota !
Collegare il generatore alla rete elettrica con un' impedenza di rete di Zmax o
inferiore. Se ľ impedenza di rete è superiore, vi è il rischio di sfarfallio degli
illuminatori.
TM
Origo Arc250
TM
Origo Arc300
TM
Origo Arc400
Zmax (Ω)
0,18
0,11
0,08
5.1
Collocazione
Sistemate la macchina in modo che niente fermi l’aria raffreddante di passare
attraverso essa (l’aria viene risucchiata nella macchina attraverso una griglia nella parte
posteriore).
5.2
Istruzioni di sollevamento
5.3
Alimentazione elettrica di rete
•
Controllate che il generatore per saldatura sia configurato adeguatamente alla
disponibile rete di alimentazione principale prima di collegarlo.
Il cavo principale e collegato alla connessione XT1 (usando i terminali L1, L2 e
L3) ed il PE-terminale.
Accertatevi che le connessioni XT1 e XT2 siano collegati correttamente per la
rete in uso. I generatori consegnati sono collegati per la tensione principale
3x400-415V, 50Hz.
Collegate il cavo di alimentazione alla rete principale secondo le normative
relevanti, ed installate correttamente i fusibili nella scatola principale.
•
•
•
TM
Origo Arc 250
Tensione principale (V)
Massima eff. corrente (A)
Fusibili lenti (A)
Cavo principale (mm2)
50/60 Hz
230
34
35
4x6
50 Hz
400-415
19,5
20
4x4
80
60 Hz
440-460
17
20
4x4
50 Hz
500
15,5
16
4x2,5
60 Hz
550
15,5
16
4x2,5
IT
TM
50/60 Hz
230
36
35
4x6
50 Hz
400-415
21
25
4x4
60 Hz
440-460
18
20
4x4
50 Hz
500
16
16
4x2,5
60 Hz
550
16
16
4x2,5
TM
50/60 Hz
230
56
63
4x10
50 Hz
400-415
32
35
4x6
60 Hz
440-460
28
35
4x6
50 Hz
500
25
25
4x4
60 Hz
550
16
16
4x2,5
Origo Arc 300
Tensione principale (V)
Massima eff. corrente (A)
Fusibili lenti (A)
2
Cavo principale (mm )
Origo Arc 400
Tensione principale (V)
Massima eff. corrente (A)
Fusibili lenti (A)
2
Cavo principale (mm )
6
USO
Le norme generali di sicurezza per utilizzare questo impianto sono descritte a
pagina 76, leggerle attentamente prima dell'uso dell'impianto.
6.1
Avviamento
•
•
Metti in moto il generatore per saldatura mettendo l’interruttore principale in
posizione “I”. La luce bianca si accenderà ed il ventilatore si metterà in moto.
Sistemate la corrente per la saldaruta usando la manopola sulla parte anteriore.
La corrente selezionata si può leggere sulla scala. Seguite le istruzioni
sull’imballaggio degli elettrodi sulla corrente raccomandata per la saldatura.
Collegate il cavo di saldatura e il cavo di ritorno sui terminali segnati + e – sulla
parte anteriore dello generatore. Si può effettuare il cambio di polarità cambiando
le posizioni dei cavi. Collegate la pinza del cavo al pezzo di lavoro.
Il generatore è adesso pronto per la saldatura.
6.2
Protezione di sovraccarico
•
•
Il termostato previene il surriscaldamento del generatore per saldaruta. La luce gialla
LED si accende in caso di surriscaldamento. Si rimette a posto automaticamente subito
dopo il raffreddamento del generatore per saldatura.
7
MANUTENZIONE
Per garantire un funzionamento corretto e sicuro, eseguire sempre una manutentione
regolare.
Nota!
Tutte le garanzie del fornitore sono da considerarsi nulle nel caso in cui l'acquirente tenti
di intervenire sul prodotto durante il periodo di garanzia al fine di correggere eventuali
difetti.
81
IT
7.1
Controlo e pulizia
Normalmente è sufficiente spolverare il generatore per saldatura pulendolo
regolarmente usando aria compressa a pressione ridotta. In condizioni polverose e
sporche si dovrebbe pulire in intervalli più brevi. Se necessario lubrificate la catena e la
vite usando un grasso resistente alle alte temperature. Se necessario lubrificate il
nucleo movibile del transformatore con un sottile strato di grasso.
8
RICERCA GUASTI
Eseguite queste verifiche e ispezioni prima di contattare un servizio tecnico autorizzato.
Tipo di guasto
No arco.
•
•
•
La corrente di saldatura si interrompe nel •
corso della saldatura.
•
Il termostato si attiva frequentemente.
•
Scarse prestazioni di saldatura.
•
•
•
9
Verifiche
Assicuratevi che l’interruttore sia
acceso.
Controllate che i cavi di saldatura e di
ritorno siano propriamente collegati.
Assicuratevi che la corrente di
saldatura sia sistemata correttamente.
Controllate se il termostato è incastrato.
Controllate i fusibili della rete.
Controllate che la intermittenza non sia
oltrepassata (sovraccarico).
Controllate che i cavi di saldatura e di
ritorno siano propriamente collegati.
Assicuratevi che la corrente per la
saldatura sia sistemata correttamente.
Controllate che siano usati gli elettrodi
giusti.
ORDINAZIONE DEI PEZZI DI RICAMBIO
TM
Origo Arc 250/300/400 sono disignate e collaudate secondo le norme
internazionali ed europee IEC/EN 60974-1 ed EN 50199. Dopo l'effettuata
assistenza oppure riparazione è di responsabilità dell'agenzia di servizio di
accertarsi che il prodotto non si differenzi dalle summenzionate vigenti norme.
Per ordinare i pezzi di richambio, rivolgersi al più vicino rivenditore ESAB; vedere
l'ultima pagina di questo documento. Indicare sempre il tipo di prodotto, il numero di
matricola, la denominazione e il numero del pezzo di ricambio, come indicato
nell'elenco dei pezzi di ricambio. In questo modo si facilita l'invio del pezzo desiderato.
82
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertising