ESAB | MLC 30 | Instruction manual | ESAB MLC 30 Manuale utente

ESAB MLC 30 Manuale utente
MLC 30
101103105107109111102021110025108024042106023061104022041100020040060001
Bruksanvisning
Brugsanvisning
Bruksanvisning
Käyttöohjeet
Instruction manual
Betriebsanweisung
0455 659 001 95.09
Manuel d’instructions
Gebruiksaanwijzing
Instrucciones de uso
Istruzioni per l’uso
Manual de instruções
Ïäçãßåò ÷ñÞóåùò
Valid from Serial NO 519 XXX--XXXX
SVENSKA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
3
DANSK . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
9
NORSK . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 15
SUOMI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 21
ENGLISH . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 27
DEUTSCH . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 33
FRANÇAIS . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 39
NEDERLANDS . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 45
ESPAÑOL . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 51
ITALIANO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 57
PORTUGUÊS . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 63
ÅËËÇÍÉÊÁ . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Rätt till ändring av specifikationer utan avisering förbehålles.
Ret til ændring af specifikationer uden varsel forbeholdes.
Rett til å endre spesifikasjoner uten varsel forbeholdes.
Oikeudet muutoksiin pidätetään.
Rights reserved to alter specifications without notice.
Änderungen vorbehalten.
Sous réserve de modifications sans avis préalable.
Recht op wijzigingen zonder voorafgaande mededeling voorbehouden.
Reservado el derecho de cambiar las especificaciones sin previo aviso.
Ci riserviamo il diritto di variare le specifiche senza preavviso.
Reservamo--nos o direito de alterar as especificações sem aviso prévio.
Äéáôçñåßôáé ôï äéêáßùìá ôñïðïðïßçóçò ðñïäéáãñáöþí ×ùñßò ðñïåéäïðïßçóç.
-- 2 --
69
ITALIANO
1 DIRETTIVA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
2 SICUREZZA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
3 INTRODUZIONE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
3.1
3.2
3.3
58
58
59
Dati tecnici . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
DESCRIZIONE TECNICA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Alimentatore MLC 30 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
59
60
60
4 INSTALLAZIONE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
5 USO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
6 MANUTENZIONE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
7 ORDINAZIONE RICAMBI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
SCHEMA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
ELENCO RICAMBI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
61
62
62
62
75
76
TOCi
-- 57 --
IT
1
DIRETTIVA
DICHIARAZIONE DI CONFORMITA
Esab Welding Equipment AB, S--695 81 Laxå, Svezia, dichiara sotto la propria responsabilità che l’alimentatore di elettrodo MLC 30 con numero di serie a partire da
519 è conforme alla norma EN 60974--1 come previsto dalla direttiva (73/23/CEE) e
successive integrazioni (93/68/CEE) ed alla norma EN 50199 come previsto dalla
direttiva (89/336/CEE) e successive integrazioni (93/68/CEE).
-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Laxå 1995--09--18
Paul Karlsson
Managing Director
Esab Welding Equipment AB
695 81 LAXÅ
SWEDEN
2
Tel: + 46 584 81000
Fax: + 46 584 12336
SICUREZZA
ATTENZIONE
I LAVORI EFFETTUATI CON LA SALDATURA AD ARCO E LA FIAMMA OSSIDRICA SONO PERICOLOSI. PROCEDERE CON CAUTELA. SEGUIRE LE DISPOSIZIONI DI SICUREZZA BASATE SUI
CONSIGLI DEL FABBRICANTE.
CHOCK ELETTRICO -- Può essere mortale
S
Installare e mettere a terra l’elettrosaldatrice secondo le norme.
S
Non toccare particolari sotto carico o gli elettrodi a mani nude o con attrezzatura di protezione
bagnata.
S
Isolarsi dalla terra e dal pezzo in lavorazione.
S
Assicurarsi che la posizione di lavoro assunta sia sicura.
FUMO E GAS -- Possono essere dannosi
S
Tenere il volto lontano dai fumi di saldatura.
S
Ventilare l’ambiente e allontanare i fumi dall ’ambiente di lavoro.
IL RAGGIO LUMINOSO -- Puo causare ustioni e danni agli occhi
S
Usare elmo protettivo per saldatura adeguato e abiti di protezione.
S
Proteggere l’ambiente circostante con paraventi o schermature adeguate.
PERICOLO D’INCENDIO
S
Le scintille della saldatrice possono causare incendi. Allontanare tutti gli oggetti infiammabili dal
luogo di saldatura.
RUMORE -- Un rumore eccessivo può comportare lesioni dell’udito
S
Proteggete il vostro udito. Utilizzate cuffie acustiche oppure altre protezioni specifiche.
S
Informate colleghi e visitatori di questo rischio.
IN CASO DI GUASTO -- Contattare il personale specializzato.
LEGGERE ATTENTAMENTE LE ISTRUZIONI PRIMA DELL’INSTALLAZIONE E DELL’USO.
PROTEGGETE VOI STESSI E GLI ALTRI!
bm14i
-- 58 --
IT
3
INTRODUZIONE
L’alimentatore MLC 30 rientra nella serie di macchine semiautomatiche A9 con sistema a ”Push--pull”.
L’alimentatore motorizzato spinge il filo nel flessibile di saldatura verso la torcia,
quindi il motore pneumatico nel pistone della torcia attira il filo verso l’ugello. Il sistema a tira--spingi assicura un’alimentazione uniforme e regolare del filo, un evidente
vantaggio per la saldatura con materiale di apporto morbido (alluminio) e fili deboli
nonché permette l’utilizzo di flessibili di saldatura di lunghezza fino a 16 m. Si agevola ulteriormente il lavoro del saldatore ed amplia la portata, visto che l’alimentatore
può essere rimosso dal generatore.
Oltre al motore di azionamento, l’alimentatore comprende un blocchetto di collegamento per il flessibile di saldatura, un mozzo del freno per la bobina con diametro
esterno di 300 mm ed organi di comando, cioè elettrovalvola per il gas protettivo,
valvola pneumatica con filtroregolatore e relè di flusso.
L’alimentatore può essere collocato in diverse posizioni. Dotato di dispositivo di scarico e/o pezzo girevole, il modello MLC 30 può essere collocato in posizione girevole
sopra il perno guida del generatore. E’ possibile dotare l’alimentatore di un dispositivo di aggancio per un’installazione sospesa oppure un kit ruote (carrello) per l’installazione indipendente ed un facile trasporto su pavimento o piano di lavoro.
Il modello MLC 30 è disponibile in due versioni per il collegamento a 42 V, 50/60 Hz
e 115 V, 50/60 Hz.
3.1
Dati tecnici
Dati di collegamento
Pressione acustica continua
ponderata su A
Tensione
Potenza
Cavo di comando
Raccordo del gas
Raccordo dell’aria
Pressione dell’aria
Corrente di saldatura
Velocità di saldatura
Diametro del filo
Ugello di entrata
Ugello di uscita
58 dB
42 V, 50/60 Hz, 115 V, 50/60 Hz (versione speciale)
85 VA
Cavo tipo RDO 6x1 mm2
Nipplo per flessibile da 6 mm
Connettore per flessibile da 1/4”
Max 500 kPa (5 kg/cm2)
Max 400 A ad un’intermittenza del 60 %
Max 15 m/min. Regolabile sulla torcia
Æ 0,6--1,6 mm
Diametro del foro 2,7 mm
Diametro del foro 1,5 mm
Per fili di 1,6 mm occorre rimuovere l’ugello
di uscita
Mozzo del freno
per bobine di filo con le seguenti caratteristiche:
Diametro esterno
Æ 300 mm
Foro del mozzo
Æ 51,1 mm
Lunghezza del mozzo
100 mm
Dimensioni
LxPxA = 320x240x255 mm
Peso
10 kg
bm14i
-- 59 --
IT
3.2
DESCRIZIONE TECNICA
L’alloggiamento in lamiera di acciaio del MLC è suddiviso in due sezioni verticali. La
prima sezione, coperta da uno sportello avvitato, contiene l’attrezzatura di regolazione elettrica e pneumatica. La seconda sezione è coperta in alto ed ai lati da uno
sportello incernierato. Quando lo sportello è chiuso, viene tenuto in posizione sulla
lamiera di fondo da un fermo a scatto. Questa sezione comprende il mozzo per la
bobina di filo, l’alimentatore con motorino elettrico ed il blocchetto di collegamento
per flessibile di saldatura, gas protettivo ed aria compressa nonché la valvola del gas
protettivo. Per ambienti molto sporchi o polverosi è disponibile come accessorio un
proteggibobina con coperchio, che si monta assieme al mozzo del freno.
La lamiera di fondo è munita di una bussola passante per il cavo di saldatura proveniente dal generatore.
Il modello MLC 30 è provvisto di filtroregolatore che si spurga da sé quando viene
chiusa l’aria compressa. La pressione è pretarata su un valore fisso di 500 kPa
(5 kg/cm2).
3.3
Alimentatore MLC 30
L’alimentatore motorizzato è installato su un albero di trasmissione del motore, sul
quale si trovano anche un rullo di alimentazione ed un rullo di pressione. Il rullo di
pressione, composto da un semplice cuscinetto a sfere, è montato su un albero eccentrico fissato all’alloggiamento tramite un cuscinetto a rullini.
La pressione sul filo si ottiene esponendo l’albero eccentrico ad un determinato momento torcente tramite una molla regolabile in diverse posizioni.
La struttura dell’alimentatore isola il filo di saldatura dall’involucro esterno. Gli ugelli
di entrata ed uscita sono prodotti in acciaio temprato. Per la saldatura con filo di diametro 1,6 mm occorre togliere l’ugello di uscita dell’alimentatore. Sul pannello anteriore è prevista una presa (M 26) per la regolazione a distanza della tensione. A tal
fine è necessario un generatore a tiristori, ad es. LAH 315/500 oppure LUA 400.
IMPORTANTE!
Per evitare che la bobina esca dal mozzo. Bloccare la bobina con il volantino rosso, secondo il cartello (vedi figura a
destra) posizionato accanto al mozzo del freno.
bm14i
-- 60 --
IT
4
INSTALLAZIONE
AVVERTENZA
Questo prodotto può essere utilizzato esclusivamente per scopi industriali. In
ambienti domestici questo prodotto può provocare interferenze radio. E’
responsabilità dell’utente adottare precauzioni adeguate.
La connessione a rete deve essere eseguita da personale adeguatamente addestrato.
Collegamento del flessibile di saldatura
1. Aprire l’alimentatore di elettrodo sul lato che contiene l’alimentatore stesso.
Svitare la vite di bloccaggio sul blocchetto di collegamento.
2. Scegliere l’ugello di entrata adeguato alle dimensioni del filo, quindi fissarlo al
flessibile di saldatura.
3. Collegare il flessibile di saldatura all’alimentatore e serrare la vite di bloccaggio
sul blocchetto di collegamento.
4. Togliere il coperchio di plastica dall’alloggiamento della torcia, svitare la vite di
bloccaggio ed infilare l’altra estremità del flessibile di saldatura nella torcia.
Serrare la vite di bloccaggio.
5. Accertarsi che i raccordi del flessibile di saldatura si trovino in posizione corretta
e che le viti di fissaggio siano ben serrate. Risistemare il coperchio di plastica.
Collegamento elettrico
Collegare il cavo di saldatura fra la presa multipolare del generatore e l’apposito
connettore nel blocchetto di collegamento.
Collegamento pneumatico
Togliere il coperchio fissato all’alloggiamento allentando le 4 viti. Infilare il flessibile
dell’aria nel foro sul lato opposto dell’alloggiamento (accanto al cavo di comando) e
collegare il flessibile dell’aria compressa direttamente al nipplo del filtroregolatore.
Fissare saldamente il flessibile dell’aria.
NOTA!
Se l’alimentatore deve essere appeso, portare il filtroregolatore in posizione verticale. In questo modo si previene che eventuali resti di acqua nell’impianto pneumatico
accompagnino l’aria compressa all’interno della torcia provocando anomalie.
Girare il filtroregolatore in senso antiorario finché non si trova di fronte all’apposito
foro nell’involucro. Fissare quindi saldamente il filtroregolatore.
Collegamento al gas protettivo
Il gas protettivo si collega direttamente al nipplo dell’elettrovalvola.
bm14i
-- 61 --
IT
5
USO
Sostituzione del filo
Il guidafilo è prodotto in plastica e può essere danneggiato da oggetti appuntiti. Sbavare eventualmente la punta del filo, prima di inserire il nuovo filo nella guida.
1.
2.
3.
4.
5.
6.
Allentare la molla del rullo di pressione.
Svolgere la rimanenza di filo dalla guida. Togliere la bobina.
Applicare la nuova bobina.
Estrarre 5--10 cm di filo e sbavare la punta del filo.
Utilizzare un ugello di entrata adeguato alle dimensioni del flessibile di saldatura.
Infilare il filo nell’alimentatore. Accertarsi che entri correttamente nella
scanalatura del rullo di alimentazione, quindi nell’ugello di uscita e nell’ugello di
entrata del flessibile di saldatura. In caso di saldatura con filo da 1,6 mm occorre
rimuovere l’ugello di uscita.
7. Tendere la molla del rullo di pressione.
8. Fissare correttamente l’ugello di contatto alla torcia.
9. Avviare il raddrizzatore, premere il grilletto della pistola e fare avanzare il filo nel
flessibile finché non esce dall’ugello di contatto.
ATTENZIONE!
Attenzione alle parti girevoli. Rischio di schiacciamento.
6
MANUTENZIONE
Pulizia
All’occorrenza, pulire l’alimentatore ed il guidafilo nel flessibile di saldatura con aria
compressa. Pulire le scanalature dei rulli di alimentazione e pressione.
In tale sede, pulire anche gli ugelli di entrata ed uscita dell’alimentatore. La rimozione si effettua nel seguente modo:
1. Svitare la vite del blocchetto di collegamento con una chiave a brugola e togliere
il flessibile di saldatura.
2. Svitare le due viti di fermo che tengono in posizione gli ugelli di entrata ed uscita,
quindi rimuoverli.
3. Reinstallare gli ugelli dopo averli puliti.
7
ORDINAZIONE RICAMBI
In sede di ordinazione, si prega di indicare il tipo ed il numero della macchina
nonché la descrizione ed il codice del ricambio al fine di semplificare l’evasione
dell’ordine ed assicurare una fornitura corretta.
bm14i
-- 62 --
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertising