Leica Microsystems | LED8 | User manual | Leica Microsystems LED8 Light Microscope Accessories Manuale utente

Leica Microsystems LED8 Light Microscope Accessories Manuale utente
From Eye to Insight
Leica
Leica
Leica
Leica
LED1
LED3
LED5
LED8
Sorgenti di illuminazione esterne per microscopi Leica
Manuale di istruzioni
Leica Microsystems CMS GmbH. Manuale di istruzioni, 11934173, Revisione 1.0, 2019.05.01
Numero documento 57-10022 Revisione A
1
Copyrights
Copyrights
Tutti i diritti sulla presente documentazione
sono di proprietà di Leica Microsystems CMS
GmbH. La riproduzione di testi e immagini, anche
parziale, tramite stampa, fotocopia, microfilm
o altre procedure, inclusi i sistemi elettronici, è
consentita solo previa autorizzazione scritta da
parte di Leica Microsystems CMS GmbH.
Le note presenti nella documentazione rispecchiano i più recenti sviluppi tecnologici. Abbiamo
provveduto con la massima cura alla preparazione di testi e immagini. tuttavia, non ci assumiamo alcuna responsabilità in merito all'esattezza
dei contenuti del presente manuale. Vi saremmo
grati per qualsiasi segnalazione di errore vogliate
farci.
Le informazioni contenute nel presente manuale
possono essere modificate senza preavviso.
Revisione 1.0, pubblicata il 01.05.2019 da:
Leica Microsystems CMS GmbH
Ernst-Leitz-Straße 17-37
D-35578 Wetzlar (Germania)
http://www.leica-microsystems.com
Responsabile del contenuto:
Marketing CMS
2
In quanto produttore ufficiale di prodotti Light
Engine a marchio Leica, Lumencor è proprietario
responsabile del presente manuale di istruzioni
57-10022, Revisione A.
Leica Microsystems CMS GmbH è distributore
dei prodotti per l'illuminazione Lumencor indicati nel presente manuale, 11934173, Revisione 1.0
2019.05.01 è destinato esclusivamente ai fini della
tracciabilità interna.
Indice dei contenuti
Indice dei contenuti
1.
Note importanti sul manuale.........................4
2.
Finalità della sorgente di luce compatta....6
3.
3.1
3.1.1
3.1.2
3.1.3
3.1.4
3.2
3.3
Avvertenza sulla sicurezza............................7
Note sulle avvertenze sulla sicurezza..........7
Introduzione LED1............................................8
Introduzione LED3............................................8
Introduzione LED5/LED8..................................8
Precauzioni e avvertenze ...............................9
Sicurezza elettrica.........................................12
Smaltimento....................................................15
4.
Trasporto, stoccaggio, disimballaggio......16
5.
Note sulla garanzia.......................................17
6. Panoramica dello strumento.......................18
6.1 Uso previsto....................................................18
6.2 Identificazione dello strumento...................18
6.3Caratteristiche particolari
dello strumento...............................................18
6.4Panoramica delle sorgenti
di illuminazione...............................................19
6.5 Collegamento del LED1..................................23
6.6Conduttori a fibre ottiche collegabili
(LED3-8)............................................................23
7. Messa in funzione..........................................24
7.1 Posizionamento..............................................24
7.2 Collegamento del LED1..................................24
7.3LED3/5/8 - Collegamento del
conduttore a fibre ottiche.............................24
7.4 Collegamento del POD Leica (opzionale)...26
7.5 Collegamento del cavo di alimentazione....26
8.
8.1
8.2
8.3
8.3.1
Utilizzo.............................................................27
Funzionamento del LED1...............................27
Funzionamento del LED3...............................27
Funzionamento del LED5/8............................29
Avvio ................................................................30
9.
9.1
9.2
Assistenza.......................................................31
Manutenzione e pulizia.................................31
Riparazioni.......................................................31
10.
Come risolvere gli errori..............................32
11.
Dichiarazione di conformità CE..................33
3
1. Note importanti sul manuale
1. Note importanti sul manuale
Attenzione!
Il presente manuale d'istruzioni è parte integrante dello strumento e deve essere letto
attentamente prima del montaggio, messa in
funzione e utilizzo.
Il presente manuale contiene indicazioni e informazioni importanti per il funzionamento sicuro e
per la manutenzione dello strumento e dei suoi
accessori, perciò deve essere conservato con
cura.
Simboli di testo, pittogrammi e loro significato:
(1.2)
I numeri tra parentesi si riferiscono alle immagini; ad esempio, (1.2) si riferisce alla Fig. 1, voce 2.
→ P.20
Le cifre con freccia direzionale, ad es., → P.20,
rimandano a una determinata pagina del manuale.
AVVERTENZA
AVVERTENZA indica un pericolo con grado
di rischio medio; pericolo che se non evitato
può causare la morte o lesioni gravi.
ATTENZIONE
ATTENZIONE indica un pericolo con grado di
rischio ridotto; pericolo che se non evitato può
causare lesioni lievi o di media entità.
Attenzione!
Ulteriori avvertenze sulla sicurezza, presenti nel manuale, sono contrassegnate da un
triangolo su sfondo grigio.
!
4
Attenzione! In caso di uso scorretto gli strumenti
e accessori possono subire danni.
1. Note importanti sul manuale
Attenzione! Tensione elettrica pericolosa! Rischio di scossa elettrica!
Attenzione! Superfici bollenti.
Avviso: Possibili radiazioni ottiche pericolose
emesse dal prodotto. Non osservare la lampada
quando è in funzione. Potrebbero lesionarsi gli
occhi.
UV
Avviso: Raggi UV emessi dal prodotto. Evitare di
esporre gli occhi e la pelle al prodotto non schermato.
IR
Avviso: Raggi IR emessi dal prodotto. Non osservare la lampada quando è in funzione.
Attenzione! Campo elettromagnetico
Note sullo smaltimento dello strumento, componenti accessori e materiale di consumo.
Collegamento di terra
Nota esplicativa.
*
Posizione contenuta non in tutte le dotazioni.
Indirizzo del produttore con data di produzione
MM/YYYY
China RoHS 50 anni EFUP
(Environmentally friendly use period = periodo di
uso a ridotto impatto ambientale)
5
2. Finalità della sorgente di luce compatta
2. Finalità della sorgente di luce compatta
Le sorgenti di illuminazione compatte Leica LED1,
LED3, LED5 e LED8, abbinate al presente strumento, sono destinate alle attività biologiche
di routine e di ricerca, nonché agli esami nella
scienza dei materiali o in mineralogia.
Uso improprio ragionevolmente prevedibile
È vietato:
• Utilizzare la sorgente di illuminazione secondo
una modalità non conforme alla dichiarazione
di conformità (ad es., come dispositivo medico
secondo la Direttiva CE 93/42/CEE).
• Pulire la sorgente di illuminazione senza seguire le indicazioni presenti nel manuale.
• Modificare i circuiti di sicurezza installati
nell'apparecchio.
• Far aprire lo strumento da personale non autorizzato.
• Utilizzare cavi che non sono stati messi a disposizione o autorizzati da Leica.
• Utilizzare combinazioni di componenti non Leica, estranee a quanto descritto nel manuale
d'istruzioni.
• Utilizzare la sorgente di illuminazione quando
non è collegata allo stativo.
6
Attenzione!
Per un qualsiasi utilizzo della sorgente di illuminazione, non conforme o estraneo alle specifiche indicate da Leica Microsystems CMS
GmbH, nonché per i rischi derivanti, il produttore non si assume alcuna responsabilità.
In questi casi la dichiarazione di conformità
non risulterà più valida.
Attenzione!
Lo strumento non è indicato per l'utilizzo secondo DIN VDE 0100-710 nell'area del paziente, né in combinazione con dispositivi medici,
secondo EN 60601-1. In caso di collegamento
elettrico tra un microscopio e un dispositivo
medico, secondo EN 60601-1, sono validi i requisiti indicati nella norma EN 60601-1-1.
3. Avvertenza sulla sicurezza
3. Avvertenza sulla sicurezza
3.1
Note sulle avvertenze sulla sicurezza
Leica Microsystems utilizza nomi di modelli regolamentari per tutti i prodotti certificati e a marchio CE. Tali nomi sono tracciabili in tutta la documentazione regolamentare, nei report di terzi e
nelle certificazioni.
"Modello regolamentare: LED1/LED3/LED5/LED8
serve da modello rappresentativo per tutti i prodotti certificati e a marchio CE LED1/LED3/LED5/
LED8.
Emissioni
Questa apparecchiatura è stata testata e trovata
compatibile coi limiti di emissione indicati nella
direttiva EMC 2014/30/UE. Tali limiti sono stati
stabiliti al fine di fornire una protezione adeguata da interferenze dannose in un'installazione di
tipo non residenziale. L'attrezzatura genera, utilizza e può emettere energia di radiofrequenza e,
qualora non installata e utilizzata in conformità
con il manuale di istruzioni, può causare interferenze pericolose alle comunicazioni radio.
Essa è inoltre conforme ai requisiti CEM EN
61326-1 per le apparecchiature elettriche di misura, controllo e di laboratorio.
Sicurezza fotobiologica
Certificazioni sulla sicurezza
TÜV SÜD America, Certificazione CB
(IEC 61010-1:2010)
TÜV SÜD America, Certificazione NRTLus
(UL 61010-1:2012)
TÜV SÜD America, Certificazione cNRTL
(CAN/CSA-C22.2 N° 61010-1:2012)
TÜV SÜD America, Certificazione EN
(EN 61010-1:2010)
Contrassegno CE
Direttiva Bassa Tensione (2014/35/UE)
Direttiva EMC (2014/30/UE)
Direttiva RoHS (2011/65/UE) più (2015/863/UE)
Regolamento REACH (CE) N° (1907/2006/CE)
Ai sensi del REGOLAMENTO (UE) N° 1194/2012
DELLA COMMISSIONE sull'applicazione della
Direttiva 2009/125/CE del Parlamento Europeo e
del Consiglio relativa all'istituzione di un quadro
per l'elaborazione di specifiche per la progettazione ecocompatibile dei prodotti che consumano energia (lampade, anche a LED e relativi
accessori), i prodotti qui descritti, Leica LED1,
LED3, LED5 e LED8 sono da considerarsi prodotti
speciali, in quanto non adatti alle finalità d'illuminazione generale.
Le sorgenti di illuminazione compatte Leica sono
state inoltre testate ai sensi della normativa EN
62471 / IEC 62471 per valutare il rischio fotobiologico di lampade e sistemi d'illuminazione e sono
state classificate come appartenenti al Gruppo di
Rischio 3 (Rischio Elevato).
7
3. Avvertenza sulla sicurezza
3.1.1 Introduzione LED1
3.1.3 Introduzione LED5/LED8
La sorgente di illuminazione LED1 è una sorgente di luce compatta allo stato solido, adatta alla
microscopia in fluorescenza e ad altre applicazioni di analisi biologica. Tale sorgente prevede
una gestione termica efficiente che non richiede
ventole e offre un utilizzo silenzioso e senza vibrazioni. Ciò consente un accoppiamento diretto
alla porta di illuminazione in epifluorescenza del
microscopio.
La sorgente di illuminazione a LED è composta da
4 (LED5) e 8 (LED8) sorgenti di luce allo stato solido orientabili separatamente, dotate di sistemi
di comando elettronico integrati. Le sorgenti di
illuminazione possono essere dei LED o dei tubi
luminescenti.
Le uscite delle sorgenti di illuminazione sono
dotate anche di filtri passa-banda e unite in un
unico sistema ottico orientato verso il fascio luminoso, sul pannello anteriore. Il fascio luminoso presenta un adattatore integrato per il collegamento a un conduttore a fibre ottiche liquide
(LLG). Un fotodiodo integrato monitora costantemente il fascio luminoso, generando segnali
di riferimento applicabili alle relative sorgenti, in
una controreazione che consente di mantenere
costante nel tempo il fascio luminoso.
Le sorgenti di illuminazione LED5/8 sono comandate da microprocessori integrati collegati al
software di imaging LAS X tramite interfaccia seriale RS-232 (PC). L'utente può abilitare o disabilitare separatamente ogni sorgente, intervenendo
sui comandi seriali, nonché modificare l'intensità
di ogni sorgente in maniera indipendente. In alternativa è possibile accendere e spegnere le
sorgenti di illuminazione dagli ingressi TTL utilizzando un dispositivo di innesco come una fotocamera o un controller in tempo reale. L'unico
comando manuale è costituito dall'interruttore
master, situato sul pannello anteriore. La temperatura ottimale interna è mantenuta da un sistema di raffreddamento dell'aria a pressione
negativa, con la presa d'aria situata sulla parte
anteriore del dispositivo di illuminazione e la ventola di scarico sul retro.
La sorgente di illuminazione fornisce quattro
distinte bande spettrali di fascio luminoso, controllati tramite manopole di regolazione manuale, situate sul pannello laterale oppure tramite
il POD di comando accessorio della sorgente di
illuminazione. La manopola COLOR (Colore) si
trova sul pannello laterale e serve ad accendere/
spegnere, selezionare i canali colore e abilitare il
comando esterno tramite tablet. La manopola INTENSITY (Intensità) offre quattro diversi livelli di
attenuazione in uscita, tra 100% e 10% del valore
massimo.
3.1.2 Introduzione LED3
Le sorgenti di illuminazione LED3 sono progettate
per essere usate da ricercatori di analisi biologiche e/o sviluppatori di strumenti per le scienze
biologiche. Tali sorgenti generano un fascio di
luce bianca combinando le uscite delle sorgenti
multiple di luce allo stato solido. Lo stato ON/OFF
del fascio luminoso è controllato manualmente
da un interruttore basculante situato sul pannello
anteriore oppure da un interruttore a pedale accessorio innestato nel connettore da 3,5 mm, sul
pannello posteriore.
8
3. Avvertenza sulla sicurezza
3.1.4 Precauzioni e avvertenze
Poche semplici pratiche assicureranno un utilizzo senza problemi per tutta la durata del dispositivo di illuminazione.
Istruzioni di sicurezza:
PRIMA di utilizzare la sorgente di illuminazione,
leggere e seguire tutte le istruzioni di sicurezza qui riportate. Una mancata osservanza delle
istruzioni di sicurezza può causare incendio,
scossa elettrica o lesioni personali e danneggiare o compromettere i dispositivi di protezione presenti sull'attrezzatura. Conservare tutte le
istruzioni di sicurezza.
Per ottenere il prodotto nello stato di fornitura
e assicurare un funzionamento non pericoloso,
l'utente deve osservare le note e gli avvertimenti
contenuti nel presente manuale.
Definizioni di sicurezza
L'alimentazione CC deve avere il cavo di alimentazione CA collegato a un terminale di messa a
terra FG
Avvertenza: NON guardare nel fascio luminoso del dispositivo di illuminazione. La luminosità
della sorgente di luce è maggiore rispetto alla
maggior parte degli apparecchi di illuminazione
presenti in commercio ed è previsto che venga
accoppiata direttamente a un microscopio o a un
altro strumento per analisi biologiche.
Avvertenza: NON accendere la luce senza prima
aver orientato il lato uscita del conduttore a fibre
ottiche verso un percorso ottico delimitato. NON
puntare il fascio luminoso direttamente su materiale infiammabile o sensibile al calore, tra cui
anche tessuto animale o vegetale, plastica, tessuti, carta e liquidi
Gruppo di Rischio 3
Si applica al LED1/3/5/8
Gruppo di Rischio 3
AVVERTENZA Possibili radiazioni ottiche
pericolose emesse dal prodotto. Non osservare la lampada quando è in funzione.
Potrebbero lesionarsi gli occhi.
RISK GROUP 3
Avvertenza: Dichiarazioni che identificano condizioni o pratiche che potrebbero causare lesioni
personali
Attenzione: Dichiarazioni che identificano condizioni o pratiche che potrebbero danneggiare
l'apparecchiatura.
WARNING Possibly hazardous optical
radiation emitted from this product.
Do not look at operating lamp.
Eye injury may result.
Si applica al LED3/5/8
Gruppo di Rischio 3
AVVERTENZA Raggi IR emessi dal
prodotto. Non osservare la lampada
quando è in funzione. Evitare l'esposizione degli occhi. Utilizzare schermi adeguati o dispositivi di protezione per gli occhi.
Elementi di sicurezza
Avvertenza: Utilizzare SOLO l'alimentatore fornito
da Leica. L'alimentazione CC deve obbligatoriamente presentare una protezione da sovraccarico in uscita poiché l'ingresso di alimentazione
delle sorgenti di luce non è protetto da fusibili.
IR
RISK GROUP 3
WARNING IR emitted from this product.
Do not look at operating lamp.
Avoid eye exposure.
Use appropriate shielding or
eye protection.
9
3. Avvertenza sulla sicurezza
Si applica al LED1/3/5/8
Gruppo di Rischio 3
AVVERTENZA Raggi UV emessi dal prodotto. Evitare l'esposizione degli occhi e
della pelle al prodotto non schermato
UV
RISK GROUP 3
WARNING UV emitted from this product.
Avoid eye and skin exposure to
unshielded product
Le sorgenti di luce compatta Leica LED1,
LED3, LED5 e LED8 generano illuminazione
ad alta energia con percentuali ultraviolette
invisibili ed è stata classificata nel Gruppo di
Rischio 3 (Rischio Elevato) secondo la normativa EN62471-1, utilizzando un conduttore
a fibre ottiche non collegato al microscopio/
sistema. Pericolo di abbaglio e di cecità! Non
guardare mai direttamente nell'uscita del
conduttore a fibre ottiche dell'apparecchio
o nell'uscita del conduttore a fibre ottiche
collegato a quest'ultimo. Prima di accendere
la sorgente di luce compatta, fare attenzione che l'uscita del conduttore a fibre ottiche
collegato sia attaccata saldamente al sistema da illuminare. Inoltre, prima di accendere la sorgente di luce compatta, attenuare
il fascio luminoso onde prevenire danni al
sistema collegato. Durante il funzionamento
non rimuovere il conduttore a fibre ottiche
dal microscopio/sistema. Quando è collegato
al microscopio/sistema, lo strumento è stato
classificato come appartenente al Gruppo di
Rischio 1 (Rischio ridotto). A tal fine osservare le istruzioni inserite nel manuale di istruzioni del microscopio.
10
Avvertenza: Possibili radiazioni ottiche pericolose emesse dal prodotto. Non osservare la lampada quando è in funzione. Potrebbero lesionarsi
gli occhi.
Avvertenza: Raggi infrarossi (IR) emessi dal prodotto. Non osservare la lampada quando è in funzione.
Avvertenza: Raggi UV emessi dal prodotto. Evitare di esporre gli occhi e la pelle al prodotto non
schermato.
Attenzione: NON aprire l'unità. All'interno non vi
sono componenti riparabili e l'apertura del contenitore del dispositivo di illuminazione invaliderebbe la garanzia del produttore.
Attenzione: NON inserire liquidi nel dispositivo di
illuminazione. Lo sversamento di liquidi potrebbe
danneggiare il dispositivo.
Attenzione: NON far cadere il dispositivo di illuminazione. Esso contiene componenti ottici in
vetro che potrebbero danneggiarsi o disallinearsi a causa dell'urto prodotto da una caduta su
una superficie rigida.
CLAUSOLA ESONERATIVA: Leica non è ritenuta
responsabile di eventuali lesioni all'utente o danni al prodotto, causati da un utilizzo della sorgente di luce, in maniera non prevista o conforme e
senza considerare minimamente tutte le precauzioni e le avvertenze di sicurezza indicate.
3. Avvertenza sulla sicurezza
Attenzione!
Gli strumenti e accessori descritti nel presente manuale d'istruzioni sono stati testati in
merito alla sicurezza e ai possibili rischi.
In caso d'intervento sullo strumento, di modifiche o combinazione con componenti non
Leica, esclusi dalla portata del presente manuale, consultare la rappresentanza Leica o
la sede di Wetzlar!
In caso di intervento non autorizzato sullo
strumento e di utilizzo non conforme, decade
ogni garanzia!
Attenzione!
Qualora fossero rilevate carenze in materia
di sicurezza o anomalie nelle sorgenti di luce
compatta, non utilizzare più lo strumento,
scollegarlo completamente dalla rete e metterlo al sicuro da un eventuale utilizzo. Per la
riparazione, spedire la sorgente di luce compatta al fornitore o al rappresentante da lui
autorizzato.
11
3. Avvertenza sulla sicurezza
3.2
Sicurezza elettrica
Dati tecnici generali
Utilizzo esclusivamente in ambienti chiusi.
Frequenza:
50/60 Hz
Temperatura ambiente: Da 0 a 35 °C
Umidità relativa:Da 10 a 80%
senza condensa
Categoria di sovratensione: II
Grado d'inquinamento:
2
LED1
Tensione di alimentazione: 9 V CC, 4,45 A
Ingresso rete:
40 W max.
Fusibili:Integrati nell'unità
dell'alimentatore
esterno, non sostituibili
Specifiche dell'alimentatore esterno
Va utilizzata una delle unità di alimentazione
sotto elencate
(Certificata LPS):
Mean Well GST40A09-P1J
Dati tecnici condivisi:
Ingresso: 100–240 V CA,
50/60 Hz
Uscita:
9 V CC
4,45 A max.
40 W max.
12
LED3
Tensione di alimentazione: 24 V CC, 5,00 A
Ingresso rete:
120 W max.
Fusibili:Integrati nell'unità
dell'alimentatore
esterno, non sostituibili
Specifiche dell'alimentatore esterno
Va utilizzata una delle unità di alimentazione
sotto elencate
(Certificata LPS):
Mean Well GST120A24-P1M
Dati tecnici condivisi:
Ingresso: 100–240 V CA,
50/60 Hz
Uscita:
24 V CC
5,00 A max.
120 W max.
LED5
Tensione di alimentazione: 24 V CC, 9,20 A
Ingresso rete:
220 W max.
Fusibili:Integrati nell'unità
dell'alimentatore
esterno, non sostituibili
3. Avvertenza sulla sicurezza
Specifiche dell'alimentatore esterno
Va utilizzata una delle unità di alimentazione
sotto elencate
(Certificata LPS):
Mean Well GST220A24-LC
Dati tecnici condivisi:
Ingresso: 100–240 V CA,
50/60 Hz
Uscita:
24 V CC
9,2 A max.
220 W max.
LED8
Tensione di alimentazione: 24 V CC, 9,20 A
Ingresso rete:
220 W
Fusibili:Integrati nell'unità
dell'alimentatore
esterno, non sostituibili
Specifiche dell'alimentatore esterno
AVVERTENZA
Usare solo cavi di alimentazione originali
o cavi alternativi con codici VDE/HAR, che
soddisfino almeno le seguenti condizioni: 3 x
0,75 mm2 e 10 A / 250 V.
AVVERTENZA
Per definizione, il dispositivo di separazione
di rete dell'apparecchio rappresenta il collegamento tra il cavo di rete e la presa dello
strumento. L'utente deve fare in modo che
l'accesso al dispositivo di separazione di rete
sia sempre libero.
ATTENZIONE
Prima di effettuare la pulizia scollegare la
presa di rete!
Proteggere i componenti elettrici dall'umidità.
Va utilizzata una delle unità di alimentazione
sotto elencate
(Certificata LPS):
Mean Well GST220A24-LC
Dati tecnici condivisi:
Ingresso: 100–240 V CA,
50/60 Hz
Uscita:
24 V CC
9,2 A max.
220 W max.
13
3. Avvertenza sulla sicurezza
AVVERTENZA
La sorgente di illuminazione deve distare almeno 15 cm dalla parete e da oggetti infiammabili.
Attenzione!
Non innestare o disinnestare linee dati e circuiti di controllo se lo strumento non è stato
spento; altrimenti potrebbe subire gravi danni.
Attenzione!
Non utilizzare la sorgente di illuminazione ad
altezze superiori a 2.000 m s.l.m.
AVVERTENZA
Innestare la presa di rete solo in una spina
dotata di contatto di sicurezza.
Non compromettere l'azione protettiva utilizzando una prolunga priva di conduttore di
protezione. Interrompendo il conduttore di
protezione all'interno o esterno dell'apparecchio o allentandone il collegamento, l'apparecchio può diventare pericoloso. Non interrompere volutamente il conduttore!
Attenzione!
La sorgente di luce compatta è progettata
per un intervallo di tensione compreso tra 100
e 240 VAC, 50/60 Hz. Se utilizzato in questo
intervallo di tensione e frequenza, l'apparecchio si adatta automaticamente alla tensione
di rete esistente. Se utilizzato con una tensione di rete non compresa nel suddetto intervallo, l'apparecchio e i componenti collegati
possono distruggersi!
14
Attenzione!
Utilizzare lo strumento esclusivamente in ambienti asciutti. Non è consentito il suo utilizzo
in ambienti a rischio di esplosione.
Attenzione!
Non utilizzare l'apparecchio vicino a fonti di
potenti radiazioni elettromagnetiche (come
ad esempio, sorgenti ad alta frequenza non
schermate e utilizzate intenzionalmente) perché potrebbero disturbare il normale funzionamento.
Prima di utilizzare l'apparecchio si raccomanda di valutare l'ambiente elettromagnetico e di fornire indicazioni a riguardo.
3. Avvertenza sulla sicurezza
AVVERTENZA
In generale ogni sorgente di illuminazione
risulta pericolosa a causa della radiazione
(abbagliamento, radiazione ultravioletta e infrarossa). Per questo le lampade vanno utilizzate montate in alloggiamenti chiusi.
Non guardare mai direttamente nella traiettoria luminosa (pericolo di abbagliamento).
3.3
Smaltimento
Al termine della durata di vita del prodotto, contattare immediatamente l'assistenza o il rivenditore Leica per avere informazioni sullo smaltimento.
Si prega di osservare le leggi e le disposizioni nazionali che applicano, ad esempio la Direttiva UE
RAEE, garantendone l'adempimento.
Nota!
Come tutti gli apparecchi elettronici, il microscopio e i suoi componenti accessori,
nonché il materiale di consumo, non vanno
smaltiti nella comune spazzatura.
15
4. Trasporto, stoccaggio, disimballaggio
4. Trasporto, stoccaggio, disimballaggio
Attenzione!
Trasporto e stoccaggio da -20 °C a +70 °C
e max. 80 % di umidità (senza formazione di
condensa).
Attenzione!
Rispettare le condizioni ambientali contenute
nel presente manuale di istruzioni, in merito
a trasporto e stoccaggio. Per consentire un
trasporto sicuro della sorgente di esterna,
servirsi dell'imballaggio originale.
Qualora durante il disimballaggio della sorgente di luce fosse riscontrato un danno allo
strumento, informare immediatamente il fornitore o l'azienda di trasporti da esso incaricata.
16
Attenzione!
Per disimballare, aprire il cartone dal lato
superiore. Sollevare ed estrarre dal cartone
la sorgente di luce insieme alla protezione
per il trasporto in schiuma. Rimuovere quindi
gli angoli della schiuma e la busta di plastica dallo strumento. Dopo il disimballaggio la
sorgente di illuminazione dovrebbe rimanere
inattiva per un'ora e acclimatarsi, prima di
essere messa in funzione. Ciò serve a evitare
che si danneggi dalla condensa che si forma
a causa delle differenze di temperatura all'interno dell'apparecchio.
5. Note sulla garanzia
5. Note sulla garanzia
Il produttore dell'apparecchio garantisce che
alla consegna di quest'ultimo non sono presenti difetti materiali o di produzione. Comunicare
immediatamente gli eventuali difetti riscontrati e fare tutto il possibile per contenere i danni.
Una volta comunicato il difetto, il fornitore dello
strumento è tenuto ad eliminarlo optando per
una riparazione o per la consegna di un apparecchio non difettoso. La garanzia non riguarda
i difetti dovuti al normale utilizzo (in particolare
per i componenti soggetti a usura) o a un utilizzo
improprio.
Attenzione!
Il produttore e il fornitore non sono responsabili di danni derivati da un utilizzo scorretto, negligenza, utilizzo non consentito, interventi sull'apparecchio o utilizzo di ricambi e
componenti non consentiti. In questo caso è
escluso ogni tipo di garanzia.
Eccezion fatta per le attività contemplate nelle presenti istruzioni, non è consentito eseguire
alcun intervento di manutenzione o riparazione
sull'apparecchio. Le riparazioni vanno eseguite
solo da parte del fornitore dell'apparecchio o da
loro rappresentanti autorizzati.
17
6. Panoramica dello strumento
6. Panoramica dello strumento
6.1
!
Uso previsto
Attenzione!
Le sorgenti di illuminazione LED 3,5 e 8 sono utilizzate per generare luce a un altissima intensità
e vanno accoppiate al conduttore, preferibilmente a fibre ottiche liquide, con diametro attivo
di 3 mm. Qualsiasi altro utilizzo dell'apparecchio è da considerarsi improprio.
.
6.2
Identificazione dello strumento
La targhetta identificativa dello strumento si trova sul retro dello stesso. Qui sono riportati i dati
necessari per l'identificazione dell'apparecchio.
Per mantenere il prodotto nello stato di fornitura
e assicurare un funzionamento sicuro, l'utente
deve osservare le note e gli avvertimenti contenuti nel presente manuale.
6.3
Caratteristiche particolari dello strumento
Per le sorgenti LED3/LED5/LED8, la sorgente di
luce esterna presenta un interblocco elettrico
del fascio luminoso, il quale fa in modo che l'emissione di luce s'interrompa in caso di disconnessione del conduttore a fibre ottiche. Ciò evita
che l'utente subisca lesioni a causa del forte irraggiamento generato dall'apparecchio.
A seconda del modello di dispositivo di illuminazione, la sorgente di luce può essere accesa o
spenta in diversi modi. Confermare l'utilizzo dei
metodi di funzionamento corretti della sorgente
di luce per lo strumento:
LED1: È possibile accendere e spegnere la sorgente di luce utilizzando l'interruttore ON/OFF
manuale, situato sul pannello laterale.
LED3: È possibile accendere e spegnere la sorgente di luce utilizzando l'interruttore ON/OFF
manuale, situato sul pannello laterale oppure, in
combinazione con l'ingresso dell'otturatore elettronico, situato sul pannello posteriore.
LED5/8: Non esistono interruttori manuali ON/OFF
del dispositivo di illuminazione. È possibile accendere e spegnere la sorgente di luce utilizzando il software LAS X o il POD di comando Leica.
AVVERTENZA
L'alimentazione va impostata in modo che
l'ingresso per la tensione di rete resti accessibile per poter scollegare rapidamente lo
strumento in caso di necessità.
18
6. Panoramica dello strumento
6.4
Panoramica delle sorgenti di illuminazione
Fig. 1 LED1
1 Adattatore uscita
2 Interruttore On/Off e colore
3 Commutatore di intensità
4 Spia indicatrice del fascio luminoso
2
Fig. 2 LED1
1 Collegamento USB A per POD
2 Ingresso TTL per otturatore elettronico
3 Spia indicatrice dell'alimentazione
4 Alloggiamento alimentazione CC
1
3
4
2
3
4
1
Table 1 Intervallo di frequenza del segnale in uscita LED1
19
6. Panoramica dello strumento
Fig. 4 LED3
1 Spia indicatrice dell'alimentazione
2 Interruttore On/Off
3 Interruttore a pedale
4 Alloggiamento alimentazione CC
5 Ingresso TTL per otturatore elettronico
Fig. 3 LED3
1 Indicatore luminoso
2 Interruttore luce
3 Adattatore uscita
1
1
2
2
3
3
5
Table 2 Intervallo di frequenza del segnale in uscita LED3
20
4
6. Panoramica dello strumento
Fig. 5 LED5 lato anteriore
1 Visualizzazione dell'indicatore di stato
2 Indicatore luminoso
3 Interblocco
4 Collegamento TTL
5 Collegamento USB B
6 Collegamento RS-232
7 Alloggiamento alimentazione CC
8 Interruttore On/Off
9 Comando a chiave
10 Adattatore uscita
11 Reset manuale interblocco
1
8
2
3
9
Fig. 6 LED5 lato posteriore
4
5
10
6
7
11
Table 3 Intervallo di frequenza del segnale in uscita LED5
21
6. Panoramica dello strumento
Fig. 7 LED5 lato anteriore
1 Visualizzazione dell'indicatore di stato
2 Indicatore luminoso
3 Interblocco
4 Collegamento TTL
5 Collegamento USB B
6 Collegamento RS-232
7 Alloggiamento alimentazione CC
8 Interruttore On/Off
9 Comando a chiave
10 Adattatore
11 Reset manuale interblocco
1
8
2
3
9
Fig. 8 LED5 lato posteriore
4
5
10
6
7
11
Table 4 Intervallo di frequenza del segnale in uscita LED8
22
6. Panoramica dello strumento
6.5
Collegamento del LED1
Il LED1 può essere installato direttamente nell'alloggiamento dell'edicola portalampada.
6.6
onduttori a fibre ottiche collegabili
C
(LED3-8)
La sorgente di luce è compatibile con conduttori
a fibre ottiche liquide con fonte luminosa di tipo
"Storz lunga" e con curva di trasmissione adatta
alla lampada utilizzata. Eventualmente ricavare
la ripartizione luminosa spettrale della lampada
consultando la relativa scheda tecnica. L'apparecchio è ottimizzato per conduttori a fibre ottiche con un diametro attivo di 3 mm.
Per informazioni sui conduttori a fibre ottiche
adatti, rivolgersi al distributore Leica.
23
7. Messa in funzione
7. Messa in funzione
7.1
!
Posizionamento
Attenzione!
Impostare la sorgente di luce esterna, i comandi e gli elementi del display in modo che siano
sempre accessibili e visibili. Lo strumento deve
essere in posizione ritta, ben fisso su una superficie antisdrucciolevole. Le fessure di ventilazione,
situate sui lati e sul retro dello strumento, non
devo essere coperte. Tenere uno spazio libero di
almeno 150 mm sul retro dell'apparecchio. I cavi
e i conduttori a fibre ottiche da collegare alla sorgente di luce non devono generare situazioni di
pericolo.
7.2
Collegamento del LED1
Collegare il LED1 al microscopio prima di accenderlo.
Ricordarsi che, sebbene il sistema visivo umano
non registri le lunghezze d'onda della luce proveniente dal canale di colore violetto, l'esposizione
può danneggiare rapidamente gli occhi. Quando
si imposta la sorgente di luce, assicurarsi che
Fig. 9 LED1
1 Adattatore uscita
l'adattatore dell'uscita sia ben fisso alla corretta
porta di illuminazione del microscopio.
Solitamente si tratta della porta di illuminazione
in epifluorescenza. Fare in modo di supportare
correttamente la sorgente di luce fino a quando
essa non viene fissata allo strumento.
7.3 LED3/5/8 - Collegamento del conduttore a
fibre ottiche
!
Attenzione!
Prima di collegare il conduttore a fibre ottiche
alla sorgente di luce e al microscopio, RIMUOVERE i cappucci rossi.
Il conduttore a fibre ottiche da collegare all'apparecchio va prima collegato alla sua uscita
al sistema che si intende utilizzare, onde poter
escludere rischi all'utente a causa della luce ad
alta energia emessa dalla sorgente di luce.
Il conduttore a fibre ottiche (standard Storz) va
inserito fino alla battuta, nell'adattatore fornito
insieme al microscopio (Fig. 10.2) oppure nell'asse per fluorescenza esterno DMi8 e fissato con
una vite d'arresto. Prima, fissare l'adattatore
sulla superficie dell'edicola portalampada a
Fig. 10 Conduttore a fibre ottiche con adattatore
1 Conduttore a fibre ottiche
2 Adattatore
1
1
24
2
7. Messa in funzione
fluorescenza. (Microscopio dritto – direttamente
sullo stativo, microscopio invertito – sull'edicola
portalampada, stereomicroscopio – direttamente sullo stativo). La sorgente di luce presenta un
interblocco di sicurezza per il conduttore a fibre
ottiche, il quale previene l'emissione di luce se il
conduttore a fibre ottiche non è completamente
inserito nella relativa porta. Prima di utilizzare l'unità, assicurarsi di aver installato correttamente
il conduttore a fibre ottiche liquide con diametro
3 mm nella relativa porta.
Allentare le viti utilizzando una chiave esagonale
da 2 mm in modo da far scorrere il conduttore a
fibre ottiche nell'alloggiamento, senza incontrare
ostacoli. Una volta inserito il conduttore a fibre
ottiche, stringere leggermente le viti per tenerlo
fermo ed evitare che si scolleghi inavvertitamente.
!
Attenzione!
Nel collegare il conduttore a fibre ottiche alla
sorgente di illuminazione e all'adattatore del microscopio, fare attenzione che il conduttore non
si pieghi o danneggi. Evitare di avvitare troppo le
viti di arresto. Fare in modo che il conduttore sia
ben fissato, onde evitare che scivoli fuori dall'adattatore.
Utilizzare solo un conduttore a fibre ottiche con
una fonte luminosa di tipo "Storz lunga", perché
altrimenti l'apparecchio si danneggerebbe e l'utente incorrerebbe in rischi (pericolo di abbagliamento).
Fig. 12 LED5/8
1 Adattatore uscita
L'ingresso del conduttore a fibre ottiche (Storz
lungo) viene inserito nel flusso luminoso sul lato
anteriore della sorgente di luce, nel fascio luminoso (Fig. 11.1, Fig. 12.1) dello strumento. Deve
innestarsi visibilmente.
1
Fig. 13 Collegamenti del LED1
1 Collegamento USB A
Fig. 11 LED3
1 Adattatore uscita
1
1
25
7. Messa in funzione
7.4
Attenzione!
Collegare il connettore a fibre ottiche su entrambi i lati (sorgente di luce E adattatore)
prima di accendere la sorgente di luce!
La luce emessa può danneggiare gli occhi, la
pelle e i mobili.
Non guardare mai la luce emessa dal conduttore a fibre ottiche!
Collegamento del POD Leica (opzionale)
In alternativa è possibile collegare la sorgente di
luce al POD Leica.
LED1
Collegare la porta USB A del POD di comando
della sorgente di luce (Fig. 14.1), accessorio della
porta USB A ("esterna") sul LED1 (Fig. 13.1), utilizzando il cavo da USB-A a USB A.
LED5/8
ATTENZIONE
Accendere la sorgente di illuminazione solo
quando il conduttore a fibre ottiche è fissato
bene al microscopio.
In presenza di fascio luminoso incontrollato,
proveniente dal conduttore a fibre ottiche,
oltre al pericolo di abbagliamento sussiste
anche pericolo di incendio all'uscita del conduttore stesso!
Collegare il LED5/8 al POD utilizzando il cavo da
USB A a USB B.
7.5
Collegamento del cavo di alimentazione
Il cavo di alimentazione è di corredo.
Collegare il cavo di alimentazione CC all'ingresso
di alimentazione CC della sorgente di illuminazione.
Prima di collegare il cavo di alimentazione, impostare su zero (OFF) l'interruttore di alimentazione
della sorgente di luce.
Fig. 14 POD Leica
1 Collegamento alla sorgente di luce
2 Collegamento al PC
1
26
2
Collegare prima il cavo di alimentazione all'alimentatore esterno e poi inserirlo
in una presa Schuko funzionante correttamente. La presa Schuko non deve essere
interrotta (ad es., con prolunghe inadeguate).
8. Utilizzo
8. Utilizzo
8.1
Funzionamento del LED1
Due manopole di regolazione sono collocate sul
pannello laterale (Fig. 15.2). La manopola "COLOR"
(Colore) consente di selezionare il fascio luminoso da uno o da tutti i quattro canali colore. Le
selezioni sono "V" per violetto, "C" per ciano, "G"
per verde e "R" per il canale colore rosso. L'impostazione "W" indica il bianco quando sono illuminate contemporaneamente tutte e quattro le
bande spettrali. L'impostazione "est" consente di
controllare la sorgente di luce utilizzando il POD.
Alle estremità opposte della gamma di manopole sono situate le impostazioni "off". Entrambe le
impostazioni "off" spengono l'alimentazione del
dispositivo di illuminazione. La manopola "INTENSITY" (Intensità) (Fig. 15.3) offre quattro diversi
livelli di attenuazione in uscita, tra 100% e 10%
del valore massimo. L'impostazione si applica
alla selezione corrente della sorgente, in base
Fig. 15 LED1
1 Adattatore uscita
2 Interruttore On/Off e colore
3 Commutatore di intensità
4 Indicatore luminoso
alla posizione della manopola "COLOR" (Colore).
Si raccomanda di impostare l'intensità sul 10%
quando una sorgente viene prima accesa e poi
aumentata di quanto serve. Una spia gialla (Fig.
15.4) posta sotto la manopola di regolazione INTENSITÀ, sul pannello laterale, avvisa l'utente
che il fascio luminoso è attivo.
8.2
Funzionamento del LED3
L'interruttore basculante situato sull'angolo in
alto a sinistra del pannello posteriore, comanda
l'alimentazione elettrica dell'unità. Un LED verde
sopra l'interruttore indica che l'alimentazione del
dispositivo di alimentazione è accesa.
Fare riferimento alla Fig. 16.4 per individuare sul
pannello posteriore l'allacciamento elettrico
dell'ingresso CC, l'allacciamento della pedaliera
e l'interruttore di alimentazione principale. Ricordarsi che la pedaliera non è un interruttore ON/
OFF. La sua posizione non determina il suo stato
di acceso/spento.
Fig. 16 LED3 lato posteriore
1 Spia indicatrice dell'alimentazione
2 Interruttore On/Off
3 Interruttore a pedale
4 Alloggiamento alimentazione CC
5 Otturatore
1
2
2
3
4
1
3
5
4
27
8. Utilizzo
Prima di collegare la pedaliera, assicurarsi che
l'interruttore di alimentazione (Fig. 16.1) sia in
posizione OFF, onde evitare un avvio involontario
del fascio luminoso. Dopo aver collegato la pedaliera e orientato il fascio del conduttore a fibre
ottiche verso il percorso ottico delimitato (ad es.,
il collimatore dell'ingresso del microscopio o un
blocco di assorbimento), accendere l'interruttore
di alimentazione per iniziare l'utilizzo.
Il fascio luminoso del LED3 può essere acceso o
spento dall'interruttore manuale situato sul pannello anteriore oppure utilizzando l'interruttore
accessorio della pedaliera. Non confondere il
funzionamento di questi interruttori. Se l'interruttore basculante sul pannello anteriore viene
usato per accendere l'illuminazione, utilizzarlo
anche per spegnerla. Se si usa la pedaliera per
accendere l'illuminazione, usarla anche per spegnerla. Un LED color ambra, situato sull'interrut-
Fig. 17 LED3 lato anteriore
1 Indicatore luminoso
2 Interruttore luce
3 Adattatore uscita
1
2
3
28
tore della luce manuale, indica se il fascio luminoso è attivo. Non c'è periodo di riscaldamento; il
fascio del dispositivo di illuminazione si stabilizza
in meno di 1 secondo dopo aver posizionato l'interruttore della luce manuale su "ON".
Negli intervalli in cui non è richiesto per visualizzare attivamente i tessuti o raccogliere i dati,
è possibile spegnere il fascio luminoso. Dopo
averlo spento, la ventola di raffreddamento continuerà a funzionare per 5 minuti, dopo di ché si
arresterà automaticamente fino a quando non
verrà nuovamente acceso il fascio luminoso che
viene impostato a un unico livello di intensità
massima. LED3 non offre un'attenuazione del fascio a comando elettronico.
Qualora il conduttore a fibre ottiche liquide si
scollegasse dall'unità durante l'utilizzo, si aprirà l'interblocco di sicurezza e il fascio luminoso
cesserà immediatamente. Per riaccendere il fascio luminoso, sarà necessario: 1) spegnere l'alimentazione elettrica, 2) inserire completamente
il conduttore a fibre ottiche nella relativa porta, 3)
riaccendere l'alimentazione elettrica e 4) attivare
il fascio luminoso utilizzando l'interruttore basculante sul pannello anteriore o l'interruttore della
pedaliera.
8. Utilizzo
8.3
Funzionamento del LED5/8
Il pulsante dell'interruttore master, situato sul
pannello anteriore (Fig. 18.8) accende o spegne
l'alimentazione elettrica dell'unità. Una spia verde inserita nel pulsante si illumina quando l'alimentazione elettrica è collegata al dispositivo di
illuminazione e il pulsante dell'alimentazione è
in posizione ON. L'inizializzazione del computer
integrato dura circa 30 secondi dopo che l'interruttore master è stato acceso. A inizializzazione
completata, si attiva l'indicatore di stato (Fig.
18.1)
Fig. 18 LED5/8 lato anteriore
1 Visualizzazione dell'indicatore di stato
2 Indicatore luminoso
3 Collegamento interblocco
4 Collegamento TTL
5 Collegamento USB B
6 Collegamento RS-232
7 Alloggiamento alimentazione CC
8 Interruttore On/Off
9 Comando a chiave
10 Adattatore uscita
11 Reset manuale interblocco
1
8
2
3
9
Il comando a chiave deve essere in posizione ON
prima di poter accendere il fascio luminoso. La
chiave va rimossa e conservata in un posto sicuro quando il prodotto non viene utilizzato. L'accesso e l'utilizzo della chiave devono essere consentiti SOLO a personale qualificato. Il pulsante
dell'interruttore master, il comando a chiave e
l'interblocco remoto possono essere utilizzati per
spegnere il fascio luminoso.
L'indicatore a LED abilitato della sorgente (Fig.
18.2) avvisa se una o più sorgenti di luce sono
accese ed emette una radiazione invisibile e/o
visibile.
Fig. 19 LED5/8 lato posteriore
4
5
10
6
7
11
29
8. Utilizzo
Il connettore di interblocco remoto (Fig. 18.3)
consente di collegare un interblocco remoto.
Quando esso è aperto si spegne il fascio luminoso. Dopo aver aperto l'interblocco, premere il
pulsante di reset dell'interblocco manuale (Fig.
18.11) per ripristinare il fascio luminoso.
Nota: Qualora l'interblocco presenti una condizione di anomali normale o insolita (incluse
condizioni elevate ESD/EMP/EFT ~2kV) annullare
l'anomalia nel chiavistello premendo il pulsante
di reset manuale.
8.3.1 Avvio
• Inserire il ponticello esterno della porta nella
presa con l'etichetta, situata sul pannello anteriore (Fig. 18.3).
• Inserire la chiave di comando (Fig. 18.9) e ruotarla in posizione ON.
• Non appena l'alimentazione CC riceve tensione, il pulsante dell'interruttore master (Fig.
18.8) si illumina automaticamente. Il dispositivo
di illuminazione si avvia automaticamente collegando l'alimentazione; non occorre premere
il pulsante dell'interruttore master.
• Attendere 30–45 secondi per completare la
sequenza di inizializzazione (avvio del microprocessore integrato). In questo lasso di tempo
non premere pulsanti né inserire spinotti.
30
• A sequenza di inizializzazione completata, lampeggia la scritta LEICA sul pannello anteriore
del display. Il display mostra l'identificazione
MODELLO (LED5 o LED8), la temperatura interna e lo stato della ventola. Allo stesso tempo,
la ventola raggiunge lo stato HI per ca. 2 secondi, poi si spegne automaticamente.
• La sorgente di luce è ora pronta all'uso.
La sorgente di luce presenta due porte seriali etichettate come POD e PC (Fig. 18.5, Fig. 18.6), che
possono essere impostate per ricevere i comandi
modalità CONSOLIDATA o STANDARD. Il collegamento al computer richiede l'utilizzo di un cavo
da USB-A a USB B o di un cavo da USB a RS-232.
L'indirizzo della porta COM, assegnato dal computer alla porta seriale del dispositivo di illuminazione, deve essere registrato correttamente.
Queste selezioni sono reperibili solitamente nella
scheda "Dispositivi" nel software Leica LAS X.
9. Service
9. Assistenza
9.1
Manutenzione e pulizia
La sorgente di luce non richiede regolare manutenzione. Ciò non toglie che vengano eseguiti i
controlli regolari sanciti per legge, in merito alla
sicurezza elettrica e alla prevenzione degli infortuni.
9.2
Riparazioni
Le riparazioni vanno eseguite solo dal produttore
dell'apparecchio o da loro rappresentanti autorizzati.
Qualora fosse necessario spedire al fornitore o
al suo rappresentante autorizzato, la sorgente di
luce perché difettosa, utilizzare l'imballaggio originale dello strumento.
Attenzione!
Prima di eseguire la pulizia, spegnere la sorgente di illuminazione.
Per pulire l'apparecchio utilizzare solo un panno
asciutto e che non lascia pelucchi. Durante la
pulizia fare attenzione che nell'apparecchio non
finiscano polvere o altri corpi estranei attraverso
la fessura di ventilazione.
In caso di danni (anche esterni) smettere subito
di utilizzare la sorgente di luce e rispedirla all'assistenza.
In caso di inutilizzo prolungato proteggere dalla
polvere la sorgente di luce, utilizzando un copertura adeguata (ad es., la busta di plastica dell'imballaggio originale).
31
10. Come risolvere gli errori
10. Come risolvere gli errori
Non è richiesta una manutenzione regolare. La sorgente di luce non presenta componenti o sottounità che possono essere sostituiti dall'utente. L'apertura del contenitore del dispositivo di illuminazione invaliderebbe la garanzia del produttore. Se durante l'installazione o l'utilizzo regolare vengono
riscontrati dei problemi, consultare la procedure per la soluzione dei problemi, sotto indicate. Se il
problema persiste, contattare il proprio rappresentante locale Leica per avere assistenza.
Procedure per la soluzione dei problemi
Problema
Controllare quanto segue
Nessuna risposta ai comandi di
attivazione TTL
Controllare che gli ingressi di attivazione TTL abbiano polarità positiva e che i
comandi seriali ON/OFF (PC o PD di comando) siano impostati su OFF.
Nessuna risposta ai comandi di
attivazione TTL (LED1/3)
Accendere il fascio luminoso dall'interruttore luminoso manuale (LED1 e LED3)
o dal POD Leica (LED1) PRIMA di applicare il segnale del comando TTL all'otturatore.
Nessun fascio luminoso in rispo- Sono 3 gli interblocchi da chiudere, controllarli tutti:
sta al comando ON della sorgente •
Inserire il conduttore a fibre ottiche liquide nell'alloggiamento del fascio
(seriale o TTL). (solo LED5/LED8)
luminoso.
•
Inserire il ponticello esterno della porta nel pannello anteriore
•
Inserire la chiave di comando nel pannello anteriore e ruotarla in posizione ON
Segnali di insolita fluorescenza Una fluorescenza debole in tutti i canali di rilevamento (DAPI, FITC, TRITC, Cy5
debole in tutti i canali di rileva- ecc.) potrebbe derivare da una scarsa trasmissione luminosa emessa dal conmento
duttore di fibre ottiche liquide, oppure dall'adattatore del collimatore o da un
altro componente distale del percorso ottico del microscopio e non da un fascio
luminoso troppo basso proveniente dalla sorgente di luce.
Segnali di insolita fluorescenza •
debole in un unico canale di rilevamento (ad es., DAPI)
Controllare che il ripartitore ottico dicroico e il filtro passa-banda di emissione, presente nel microscopio, siano compatibili con il filtro di eccitazione del dispositivo di illuminazione, come mostrato sul certificato di conformità.
Elevata fluorescenza di fondo, Controllare che il ripartitore ottico dicroico e il filtro passa-banda di emissione,
uniforme nello spazio
presente nel microscopio, siano compatibili con il filtro di eccitazione del dispositivo di illuminazione, come mostrato sul certificato di conformità (Figura 1).
L'indicatore verde dell'alimen- Controllare che il conduttore di fibre ottiche liquide sia completamente inserito
tazione non si illumina quando nell'alloggiamento del pannello anteriore e fissato con le viti.
l'alimentazione CC è collegata e
l'interruttore principale (pannello posteriore) è in posizione ON.
(solo LED3)
32
11. Dichiarazione di conformità CE
11. Dichiarazione di conformità CE
Per scaricare la dichiarazione di conformità CE, utilizzare il link
http://www.leica-microsystems.com/products/light-microscopes/
Selezionare la sorgente di luce LED e passare alla pagina "Download".
Per ulteriori domande e per avere assistenza tecnica, rivolgersi direttamente alla filiale Leica del proprio Paese o al rivenditore locale. Il contatto responsabile è reperibile in internet alla pagina:
http://www.leica-microsystems.com
33
www.leica-microsystems.com
Copyright © Leica Microsystems CMS GmbH · Ernst-Leitz-Straße · 35578 Wetzlar · Germania 2019
Tel. +49 (0)6441-29-0 · Fax +49 (0)6441-29-2599 LEICA e il logo Leica sono marchi registrati di Leica IR GmbH.
N° ordine delle edizioni in: Inglese/tedesco/francese 11934173 · Stampato su carta sbiancata senza cloro.
Soggetto a modifiche
Revisione 1.0, 2019-05-01
Numero documento 57-10022 Revisione A
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertising