Fagor CNC 8050 TC Manuale utente

Aggiungi a I miei manuali
130 Pagine

annuncio pubblicitario

Fagor CNC 8050 TC Manuale utente | Manualzz

FAGOR CNC 8050 TC

MANUALE DI

FUNZIONAMENTO

Ref. 9701 (ita)

INDICE

Sezione Pagina

INTRODUZIONE

Condizioni di Sicurezza .................................................................................................. 3

Condizioni di Spedizione ............................................................................................... 5

Documentazione Fagor per il CNC 8050TC ................................................................... 6

Contenuti del manuale .................................................................................................... 7

1.1

1.1.1

1.1.1.1

1.1.1.2

1.1.2

1.1.2.1

1.1.2.2

1.2

1.2.1

1.2.1.1

1.2.1.2

1.2.1.3

1.2.2

1.2.2.1

1.2.2.2.

1.2.3

Capitolo 1 CONFIGURAZIONI

Configurazione normale .................................................................................................. 2

Monitor 14" colore .......................................................................................................... 3

Connettore per il collegamento con l’unità centrale ....................................................... 4

Contenitore del monitor .................................................................................................. 5

Tastiera 8050 TC ............................................................................................................. 6

Connettore per il collegamento con l’unità centrale ....................................................... 7

Contenitore della tastiera ................................................................................................ 8

Configurazione estesa ..................................................................................................... 9

Monitor 14" colore con tastiera del CNC 8050TC .......................................................... 10

Connettore per il collegamento del monitor ................................................................... 11

Connettore per il collegamento della tastiera 8050T ...................................................... 12

Contenitore del monitor .................................................................................................. 13

Tastiera 8050 TC ............................................................................................................. 14

Connettore per il collegamento alla scheda commutazione ........................................... 15

Contenitore della tastiera ................................................................................................ 16

Scheda commutazione tastiere ........................................................................................ 17

2.1

2.2

2.2.1

2.2.2

2.2.3

2.2.4

2.3

2.4

Capitolo2 CONCETTI GENERALI

Tastiera ............................................................................................................................ 1

Argomenti generali .......................................................................................................... 2

Sistema di coordinate ...................................................................................................... 4

Volantini elettronici ........................................................................................................ 5

Variabili interne del CNC ................................................................................................ 6

Uscite logiche generali del CNC ..................................................................................... 6

Accensione ...................................................................................................................... 7

Lavorazione in modo 8050T ........................................................................................... 8

3.4.2

3.4.3

3.5

3.5.1

3.5.1.1

3.5.2

3.5.2.1

3.5.2.2

3.1

3.2

3.2.1

3.2.2

3.2.3

3.3

3.4

3.4.1

3.6

3.6.1

3.6.2

3.6.2.1

3.7

Sezione Pagina

Capitolo 3 LAVORAZIONE IN MODO MANUALE

Introduzione .................................................................................................................... 2

Controllo assi .................................................................................................................. 6

Unità di lavorazione ........................................................................................................ 6

Preselezione quote ........................................................................................................... 6

Gestione della velocità di avanzamento degli assi (F) .................................................... 6

Ricerca dello zero macchina ........................................................................................... 7

Movimentazione manuale della macchina ..................................................................... 8

Movimentazione continua .............................................................................................. 8

Movimentazione incrementale ........................................................................................ 9

Movimentazione per mezzo di un volantino elettronico ................................................ 10

Controllo utensili ............................................................................................................ 11

Sostituzione utensile ....................................................................................................... 12

Punto di sostituzione utensili variabile ........................................................................... 13

Calibrazione utensili ....................................................................................................... 14

Impostare l’utensile nella tabella utensili ....................................................................... 15

Misurazione utensile ....................................................................................................... 16

Controllo mandrino ......................................................................................................... 18

Mandrino in giri/min ....................................................................................................... 19

Velocità di taglio costante (CSS) .................................................................................... 20

Lavorazione a velocità di taglio costante ....................................................................... 21

Controllo dei dispositivi esterni ...................................................................................... 22

4.6.1

4.6.2

4.7

4.7.1

4.7.2

4.7.3

4.7.4

4.7.5

4.8

4.8.1

4.8.2

4.8.3

4.3.2

4.4

4.4.1

4.4.2

4.5

4.5.1

4.5.2

4.6

4.1

4.1.1

4.1.2

4.1.3

4.2

4.2.1

4.3

4.3.1

Capitolo 4 LAVORAZIONE CON OPERAZIONI O CICLI

Dati generali .................................................................................................................... 2

Modo di editazione del ciclo .......................................................................................... 4

Definizione delle condizioni del mandrino .................................................................... 5

Definizione delle condizioni di lavorazione .................................................................. 6

Ciclo di posizionamento ................................................................................................. 7

Definizione dei dati ......................................................................................................... 8

Ciclo di tornitura cilindrica ............................................................................................. 9

Definizione della geometria ............................................................................................ 9

Funzionamento base ........................................................................................................ 10

Ciclo di sfacciatura .......................................................................................................... 12

Definizione della geometria ............................................................................................ 12

Funzionamento base ........................................................................................................ 13

Ciclo di conicità .............................................................................................................. 15

Definizione della geometria ............................................................................................ 16

Funzionamento base ........................................................................................................ 18

Ciclo di arrotondamento ................................................................................................. 20

Definizione della geometria ............................................................................................ 21

Funzionamento base ........................................................................................................ 23

Ciclo di Filettatura .......................................................................................................... 25

Definizione della geometria ............................................................................................ 27

Definizione del tipo di lavorazione ................................................................................ 28

Funzionamento base. Livello 1 ....................................................................................... 29

Funzionamento base. Livello 2 ....................................................................................... 30

Funzionamento base. Livello 3 ....................................................................................... 31

Ciclo di Scanalatura (Gole) ............................................................................................. 32

Calibrazione dell’utensile di scanalatura ........................................................................ 33

Definizione della geometria ............................................................................................ 34

Funzionamento base ........................................................................................................ 35

Sezione

4.9

4.9.1

4.9.2

4.9.3

4.10

4.10.1

4.10.2

4.10.3

4.10.4

4.10.5

4.10.6

Pagina

Cicli di Foratura e di Maschiatura ................................................................................... 37

Definizione della geometria ............................................................................................ 38

Funzionamento base. Ciclo di Foratura ........................................................................... 39

Funzionamento base. Ciclo di Maschiatura .................................................................... 40

Ciclo di Profilo ................................................................................................................ 41

Livello 1. Definizione del profilo ................................................................................... 42

Livello 2. Definizione del profilo ................................................................................... 43

Definizione della geometria ............................................................................................ 45

Funzionamento base ........................................................................................................ 47

Esempio. Livello 1 .......................................................................................................... 48

Esempi. Livello 2 ............................................................................................................ 49

5.1

5.2

5.2.1

5.3

5.3.1

5.4

5.5

5.6

5.6.1

5.6.2

5.6.3

5.6.4

Capitolo 5 MEMORIZZAZIONE DEI PROGRAMMI

Lista di programmi memorizzati ...................................................................................... 2

Visualizzare il contenuto di un programma .................................................................... 3

Visualizzare una delle operazioni in dettaglio ................................................................ 3

Editare un nuovo programma pezzo ................................................................................ 4

Memorizzazione di un’operazione o ciclo ...................................................................... 4

Cancellare un programma pezzo ..................................................................................... 5

Copiare un programma pezzo su di un altro .................................................................... 5

Modificare un programma pezzo ..................................................................................... 6

Cancellare un’operazione ................................................................................................ 6

Spostare un’operazione su un’altra posizione ................................................................. 6

Aggiungere o introdurre una nuova operazione ............................................................. 7

Modificare un’operazione esistente ................................................................................ 7

6.1

6.2

6.3

6.4

6.4.1

6.5

Capitolo 6 ESECUZIONE E SIMULAZIONE

Simulare o eseguire un’operazione o ciclo ..................................................................... 2

Simulare o eseguire un programma pezzo ....................................................................... 2

Simulare o eseguire un’operazione memorizzata ............................................................ 2

Modo Esecuzione ............................................................................................................ 3

Ispezione utensile ............................................................................................................ 4

Presentazione grafica ....................................................................................................... 5

APPENDICE

Selezione tastiere ............................................................................................................. 3

Codici di tasto ................................................................................................................. 5

CNC 8050TC

INTRODUZIONE

Introduzione

- 1

Introduzione - 2

CNC 8050TC

Condizioni di sicurezza

CNC 8050TC

CONDIZIONI DI SICUREZZA

Leggere le seguenti misure di sicurezza onde evitare lesioni alle persone e danni a questo strumento e a quelli ad esso collegati.

Lo strumento potrà essere riparato solo da personale autorizzato della ditta Fagor Automation.

La ditta Fagor Automation non potrà essere considerata responsabile di alcun danno materiale o fisico causato dal mancato rispetto di queste semplici norme di sicurezza.

Precauzioni contro danni alle persone

Prima di accendere lo strumento verificare che sia stato collegato a terra

Onde evitare scariche elettriche verificare che sia stato effettuato il collegamento a terra.

Non lavorare in ambienti umidi

Onde evitare scariche elettriche, lavorare sempre in ambienti con umidità relativa inferiore al 95% senza condensazione a 45°C.

Non lavorare in ambienti esplosivi

Onde evitare rischi, lesioni e danni, non lavorare in ambienti esplosivi.

Precauzioni contro danni allo strumento

Ambiente di lavoro

Questo strumento è adatto per essere usato in Ambienti Industriali rispettando le direttive e le norme in vigore nell’Unione Europea.

La ditta Fagor Automation non potrà essere considerata responsabile di alcun danno sofferto o causato dallo strumento se montato in condizioni diverse da quelle indicate (ambienti residenziali o domestici).

Installare lo strumento in un luogo adatto.

Sempre che ciò sia possibile, si raccomanda di installare il CNC lontano da liquidi refrigeranti, prodotti chimici, urti, ecc.. che possano danneggiarlo.

Lo strumento rispetta le direttive europee di compatibilità elettromagnetica. Ciononostante, è consigliabile mantenerlo lontano da fonti di perturbazioni elettromagnetiche, come:

Carichi di alta potenza collegati alla stessa rete.

Trasmettitori portatili (Radiotelefoni, emittenti radioamatoriali).

Emittenti radio/TV.

Macchine saldatrici ad arco.

Linee ad alta tensione.

Eccetera.

Condizioni ambientali

La temperatura ambiente, durante il funzionamento, deve essere compresa fra i +5°C e i +45°C

(41ºF e 113ºF).

La temperatura ambiente in regime di riposo, deve essere compresa fra i -25°C e i 70°C (-13ºF e

158ºF)..

Introduzione

- 3

Condizioni di sicurezza

CNC 8050TC

Protezioni dello strumento

Modulo Alimentatore

Il collegamento a rete è protetto da 2 fusibili esterni rapidi (F) da 3,15 Amp./ 250V.

Modulo Assi

Tutti gli ingressi-uscite digitali sono protetti da 1 fusibile esterno rapido (F) da 3,15 Amp./ 250V.

contro sovraccarichi dell’alimentatore esterno (superiori a 33 Vcc.) e contro inversioni di polarità nel collegamento con l’alimentatore.

Modulo Ingressi-Uscite

Tutti gli ingressi-uscite digitali sono protetti da 1 fusibile esterno rapido (F) da 3,15 Amp./ 250V.

contro sovraccarichi dell’alimentatore esterno (superiori a 33 Vcc.) e contro inversioni di polarità nel collegamento con l’alimentatore.

Modulo Ingressi-Uscite e Copia

Tutti gli ingressi-uscite digitali sono protetti da 1 fusibile esterno rapido (F) da 3,15 Amp./ 250V.

contro sovraccarichi dell’alimentatore esterno (superiori a 33 Vcc.) e contro inversioni di polarità nel collegamento con l’alimentatore.

Modulo Ventilatore

Incorpora 1 o 2 fusibili esterni, a seconda del modello.

I fusibili sono rapidi (F) da 0,4 Amp./ 250V. per la protezione dei ventilatori.

Schermo

Il tipo di fusibile di protezione dipende dal tipo di schermo. Vedere l’etichetta identificativa dello strumento stesso.

Precauzioni durante le riparazioni

Non toccare le parti interne dello strumento

Le parti interne dello strumento possono essere toccate solo da personale autorizzato della ditta Fagor Automation.

Non toccare i connettori se lo strumento è collegato alla rete elettrica

Prima di toccare i connettori (ingressi-uscite, retroazione, ecc.) controllare che lo strumento non sia collegato alla rete elettrica.

Simboli di sicurezza

Simboli che possono figurare nel manuale

Simbolo ATTENZIONE.

È associato a un testo che indica le azioni o operazioni che possono provocare danni a persone o strumenti.

Simboli che possono figurare sullo strumento

Simbolo ATTENZIONE.

È associato a un testo che indica le azioni od operazioni che possono provocare danni a persone o strumenti

Simbolo SCARICA ELETTRICA.

Indica che un determinato punto può trovarsi sotto tensione.

Simbolo PROTEZIONE DI TERRA.

Indica che un determinato punto deve essere collegato al punto centrale di terra della macchina per la protezione di persone e strumenti.

Introduzione - 4

Condizioni di Spedizione

CNC 8050TC

CONDIZIONI DI SPEDIZIONE

Per spedire il Monitor o il CPU bisognerà rimetterlo nello scatolone originale con il materiale di imballaggio originale. Se non si dispone del materiale di imballaggio originale, bisognerà imballarlo come segue:

1.- Procurare uno scatolone le cui 3 dimensioni interne siano almeno 15 cm (6 pollici) superiori a quelle dello strumento. Il cartone dello scatolone deve avere una resistenza di 170 Kg (375 libbre).

2.- Se viene spedito a un ufficio della ditta Fagor Automation per essere riparato, applicare un’etichetta allo strumento indicando il nome del proprietario dello strumento, l’indirizzo, il nome della persona da contattare, il tipo di strumento, il numero di serie, il sintomo e una breve descrizione del guasto.

3.- Avvolgere lo strumento con un rotolo di polietilene o con un materiale simile per proteggerlo.

Se desidera spedire il monitor, proteggere soprattutto il vetro dello schermo.

4.- Proteggere lo strumento riempiendo di polistirolo espanso gli spazi vuoti dello scatolone.

5.- Chiudere lo scatolone usando nastro adesivo da imballaggi o graffe industriali.

Introduzione

- 5

Documentazione Fagor per il CNC 8050TC

CNC 8050TC

DOCUMENTAZIONE FAGOR PER

IL CNC 8050TC

Il CNC 8050TC è basato sul CNC 8050T e offre tutte le prestazioni del CNC 8050T più le prestazioni specifiche del modo TC.

Per questo motivo viene fornito con la documentazione specifica di questo modello e con tutte le informazioni relative al modello CNC 8050T.

Manuale CNC 8050 OEM

Si rivolge al costruttore della macchina o alla persona incaricata di effettuare l’installazione e messa a punto del Controllo Numerico.

È comune ai modelli 8050-M, 8050-T e 8050-TC. All’interno si trova il manuale di Installazione.

Manuale CNC 8050-T USER Si rivolge all’operatore finale, e cioè, alla persona che lavorerà con il

Controllo Numerico nella modalità 8050-T.

All’interno troviamo due manuali:

Il Manuale di Funzionamento che spiega come usare il CNC.

Il Manuale di Programmazione che spiega come programmare il CNC.

Manuale CNC 8050-TC USER Si rivolge all’operatore finale, e cioè, alla persona che lavorerà con il

Controllo Numerico nella modalità 8050-TC.

Manuale Software DNC 8050 Si rivolge a coloro che useranno l’opzione software per le comunicazioni

DNC 8050.

Manuale Protocollo DNC 8050Si rivolge a coloro che desiderano effettuare personalmente le comunicazioni DNC, senza usare l’opzione software per le comunicazioni

DNC 8050.

Manuale AUTOCAD 8050

Si rivolge a coloro che desiderano disegnare le proprie pagine e i propri simboli con l’AUTOCAD. Questo manuale spiega come personalizzare il programma Autocad affinché il CNC interpreti correttamente le pagine e i simboli che siano stati creati.

Manuale FLOPPY DISK

Si rivolge a coloro che usano il floppy della Fagor. Questo manuale spiega come usare il floppy.

Introduzione - 6

Contenuti del manuale

CNC 8050TC

CONTENUTI DEL MANUALE

Questo manuale è composto dalle seguenti sezioni:

Indice

Nuove Prestazioni e modificazioni del Modello Fresatrice

Introduzione Riassunto delle condizioni di sicurezza.

Condizioni per la Spedizione.

Lista dei Documenti Fagor per il CNC 8050.

Contenuti di questo Manuale.

Capitolo 1 Configurazioni.

Spiega le 2 configurazioni possibili, quella normale e quella estesa.

Indica come effettuare il collegamento fra i diversi elementi e le caratteristiche di ciascuno di loro.

Capitolo 2 Concetti generali.

Distribuzione della tastiera e programmi forniti dalla Fagor Automation.

Variabili e parametri specifici del modello 8050TC.

Indica la possibilità di usare 1, 2 o 3 volantini elettronici.

Come effettuare l’accensione del CNC e come accedere al modo di lavorazione 8050T.

Capitolo 3 Lavorazione in modo manuale.

Indica i valori visualizzati dal CNC in questo modo di lavorazione.

Come selezionare le unità di lavorazione, l’avanzamento degli assi, ecc.

Come effettuare una ricerca dello zero macchina.

Movimentazione della macchina in modo manuale o per mezzo di volantini elettronici.

Controllo utensili. Sostituzione, calibrazione e misurazione utensili.

Controllo mandrino in giri/min. e a velocità di taglio costante.

Controllo dei dispositivi esterni.

Capitolo 4 Lavorazione con operazioni o cicli.

Indica come selezionare ciascuna delle operazioni o cicli.

Come impostare tutti i dati di ciascuna delle operazioni.

Come impostare le condizioni per la lavorazione.

Capitolo 5 Memorizzazione di programmi.

Indica come accedere alla lista di programmi memorizzati.

Come visualizzare il contenuto di un programma o di una delle sue operazioni

Come editare, cancellare o copiare un nuovo programma pezzo.

Come modificare un programma pezzo o una delle sue operazioni.

Capitolo 6 Esecuzione e simulazione

Come simulare o eseguire un’operazione o un programma pezzo.

Appendice

Selezione tastiere nella configurazione estesa.

Codici di tasto, e loro trattamento nel PLC

Contenuti dei programmi P999995 e P999997 forniti dalla Fagor Automation

Introduzione

- 7

CNC 8050TC

1.

Configurazioni

1. CONFIGURAZIONI

Sono possibili 2 tipi di configurazione:

Configurazione normale: Unità Centrale + Tastiera 8050TC + Monitor 14" colore

Tastiera 8050TC con Tastiera dell' 8050TC

Unità Centrale

Configurazione estesa: Unità Centrale + Tastiera 8050TC + Monitor 14" colore con tastiera dell’8050T

Tastiera 8050TC

Monitor 14" colore con tastiera dell'8050TC

Unità Centrale

Quando si usa questo tipo di configurazione si deve usare la scheda commutazione tastiere.

Capitolo 1 - pagina 1

1.

Configurazioni

1.1

Configurazione normale

CNC 8050TC

1.1 CONFIGURAZIONE NORMALE

Quando si usa la configurazione normale (Unità Centrale + Tastiera 8050TC + Monitor 14" colore) si devono effettuare i seguenti collegamenti:

Tastiera 8050TC Monitor 14" colore

Unità Centrale

Unità Centrale - Tastiera si effettua per mezzo del connettore X1 del modulo CPU. La Fagor Automation fornisce il cavo di collegamento necessario.

Unità Centrale - Monitor si effettua per mezzo del connettore X2 del modulo CPU. La Fagor Automation fornisce il cavo di collegamento necessario.

Le caratteristiche dei connettori dell’Unità Centrale sono descritti nel manuale di Installazione Capitolo 1 (configurazione del CNC) Sezione che descrive il modulo CPU.

Capitolo 1 - pagina 2

CNC 8050TC

1.1.1

MONITOR 14" COLORE

Dimensioni in mm:

1.

Configurazioni

1.1

Configurazione normale

1.1.1 Monitor 14" colore

È fornito con un sacchetto che contiene i seguenti elementi :

X2 Connettore tipo SUB-D (maschio) a 25 Pin per il collegamento del Monitor all’Unità Centrale.

1.- Morsetto di terra. Serve per il collegamento generale a terra della macchina. Misura 6.

2.- Connettore di collegamento a rete. Si userà il connettore fornito a tale scopo per collegarlo a rete 220V.

c.a. e a terra.

Capitolo 1 - pagina 3

1.

Configurazioni

1.1

Configurazione normale

1.1.1 Monitor 14" colore

CNC 8050TC

1.1.1.1 CONNETTORE PER IL COLLEGAMENTO CON L’UNITÀ CENTRALE

È un connettore maschio tipo SUB-D a 25 Pin che serve per il collegamento dell’unità Centrale con il

Monitor.

La Fagor Automation fornisce il cavo necessario per questo collegamento, formato da un cavetto e da due connettori femmina tipo SUB-D a 25 Pin, uno a ciascun lato.

Entrambi i connettori hanno un sistema di aggancio a 2 viti UNC4.40.

COPPIA COLORE CAVO PIN SEGNALE

1

2

3

4

5

6

7

8

Schermatura blu bianco rosso giallo verde rosa arancione bianco-nero rosso grigio verde bianco blu grigio nero marron

Capuccio metallico

7

20

8

21

9

22

10

4

17

5

18

23

11

24

12

25

Châssis

VD4

VD4

VD3

VD3

HSINC

HSINC

VSINC

VSINC

VD0

VD0

VD1

VD1

VD2

VD2

BLANK

BLANK

Il cavo contiene 8 coppie di fili intrecciati di 0.34 mm² (8 x 2 x 0.34mm²), con schermatura globale e ricoperto di gomma acrilica. La sua impedenza specifica è di 120 Ohm e si ammette una lunghezza massima di 25m.

La schermatura del cavo è saldata ai cappucci metallici che ricoprono entrambi i connettori e sia nell’unità

Centrale che nel Monitor, questa schermatura è collegata per mezzo di hardware al Pin 1 del connettore.

Schermatura esterna saldata sul cappuccio metallico

Schermatura

Schermatura

Termoapplicata

Schermatura

Capitolo 1 - pagina 4

CNC 8050TC

1.

Configurazioni

1.1

Configurazione normale

1.1.1 Monitor 14" colore

1.1.1.2

CONTENITORE DEL MONITOR

Per rispondere alle condizioni ambientali richieste, la distanza minima, in millimetri, che deve intercorrere fra ciascuna delle pareti del Monitor e quelle del contenitore nel quale è installato, deve essere la seguente:

Se per migliorare l’aerazione del contenitore si usa un ventilatore, questo dovrà funzionare con un motore a corrente continua, dato che i motori a corrente alterna producono campi magnetici che possono distorcere le immagini dello schermo.

La temperatura all’interno del contenitore deve essere compresa fra 0 e 50°C (32 e 122°F).

Il Monitor deve essere fissato nel modo sotto indicato (dimensioni in mm):

Capitolo 1 - pagina 5

1.

Configurazioni

1.1

Configurazione normale

1.1.2 Tastiera 8050TC

CNC 8050TC

1.1.2

TASTIERA 8050 TC

La tastiera può essere situata in qualsiasi parte della macchina. Le sue dimensioni in mm sono:

Nella parte posteriore troviamo :

1.- Connettore tipo SUB-D (femmina) a 25 Pin per il collegamento della tastiera con l’unità Centrale.

2.- Morsetto di terra.

3.- Cicalino

4.- Potenziometro per la regolazione del volume del cicalino

Capitolo 1 - pagina 6

CNC 8050TC

1.

Configurazioni

1.1

Configurazione normale

1.1.2 Tastiera 8050TC

1.1.2.1 CONNETTORE PER IL COLLEGAMENTO CON L’UNITÀ CENTRALE

È un connettore femmina tipo SUB-D a 25 Pin che serve per il collegamento dell’unità Centrale con la

Tastiera.

La Fagor Automation fornisce il cavo necessario per questo collegamento, formato da un cavetto e da due connettori maschio tipo SUB-D a 25 Pin, uno a ciascun lato.

Entrambi i connettori hanno un sistema di aggancio a 2 viti UNC4.40.

PIN

9

10

11

12

13

14

15

16

17

1

2

3

4

7

8

5

6

18

19

20

21

22

23

24

25

Capuccio metallico

COLORE CAVO

verde verde-marron blu bianco nero marron-rosso rosso rosa-marron grigio-marron rosso-blu marron-blu giallo-bianco giallo-marron bianco-nero bianco-verde bianco-rosso bianco-grigio bianco-blu bianco-rosa rosa grigio marron giallo grigio-rosa viola schermatura

SEGNALE

C7

D1

D3

D5

D7

C8

C10

C12

C14

GND

C9

C11

C13

C15

C1

C3

C5

C0

C2

C4

C6

D0

D2

D4

D6

Châssis

Il cavo contiene 25 fili da 0.14 mm² (25 x 0.14mm²), con schermatura globale ed è ricoperto di gomma acrilica. Si ammette una lunghezza massima di 25m.

La schermatura del cavo è saldata ai cappucci metallici che ricoprono entrambi i connettori e sia nell’unità

Centrale che nel Monitor, questa schermatura è collegata per mezzo di hardware al Pin 1 del connettore.

Schermatura esterna saldata sul cappuccio metallico

Schermatura

Schermatura

Termoapplicata

Schermatura

Capitolo 1 - pagina 7

1.

Configurazioni

1.1

Configurazione normale

1.1.2 Tastiera 8050TC

1.1.2.2

CONTENITORE DELLA TASTIERA

La tastiera deve essere fissata nel modo sotto indicato (dimensioni in mm):

CNC 8050TC

Capitolo 1 - pagina 8

CNC 8050TC

1.

Configurazioni

1.2

Configurazione estesa

1.2 CONFIGURAZIONE ESTESA

Quando si usa la configurazione estesa (Unità Centrale + Tastiera 8050TC + Monitor 14" colore con tastiera dell’8050T) si devono effettuare i seguenti collegamenti:

Tastiera 8050TC Monitor 14" colore

Unità Centrale

Unità Centrale - Monitor si effettua per mezzo del connettore X2 del modulo CPU. La Fagor Automation fornisce il cavo di collegamento necessario per questo collegamento.

Unità Centrale - Tastiera si effettua per mezzo del connettore X1 del modulo CPU e si deve usare la scheda commutazione tastiere.

Le caratteristiche dei connettori dell’unità Centrale sono descritti nel manuale di Installazione Capitolo 1 (configurazione del CNC) Sezione che descrive il modulo CPU.

Capitolo 1 - pagina 9

1.

Configurazioni

1.2

Configurazione estesa

1.2.1 Monitor 14" colore con tastiera

CNC 8050TC

1.2.1

MONITOR 14" COLORE CON TASTIERA DEL CNC 8050T

Dimensioni in mm:

È fornito con un sacchetto che contiene i seguenti elementi :

X1

Connettore tipo SUB-D (femmina) a 25 Pin per il collegamento dei segnali tastiera.

X2

Connettore tipo SUB-D (maschio) a 25 Pin per il collegamento dei segnali video.

X3 Connettore tipo SUB-D (femmina) a 15 Pin.

Libero.

1.-

Connettore di collegamento a rete: Si dovrà usare il connettore fornito a tale scopo per collegarlo a 220 V. c.a. e a terra.

2.-

Morsetto di terra: Serve per il collegamento generale a terra della macchina. Misura 6.

3.Cicalino

Capitolo 1 - pagina 10

CNC 8050TC

1.

Configurazioni

1.2

Configurazione estesa

1.2.1 Monitor 14" colore con tastiera

1.2.1.1

CONNETTORE PER IL COLLEGAMENTO DEL MONITOR

È un connettore maschio tipo SUB-D a 25 Pin che serve per il collegamento dell’unità Centrale con il Monitor.

La Fagor Automation fornisce il cavo necessario per questo collegamento, formato da un cavetto e da due connettori femmina tipo SUB-D a 25 Pin, uno a ciascun lato.

Entrambi i connettori hanno un sistema di aggancio a 2 viti UNC4.40.

COPPIA COLORE CAVO PIN SEGNALE

Schermatura Capuccio metallico Châssis

1

2

3

4

5

6

7

8 blu bianco rosso giallo verde rosa arancione bianco-nero rosso grigio verde bianco blu grigio nero marron

23

11

24

12

25

21

9

22

10

4

17

5

18

7

20

8

VD4

VD4

VD3

VD3

HSINC

HSINC

VSINC

VSINC

VD0

VD0

VD1

VD1

VD2

VD2

BLANK

BLANK

Il cavo contiene 8 coppie di fili intrecciati di 0.34 mm² (8 x 2 x 0.34mm²), con schermatura globale e ricoperto di gomma acrilica. La sua impedenza specifica è di 120 Ohm e si ammette una lunghezza massima di 25m.

La schermatura del cavo è saldata ai cappucci metallici che ricoprono entrambi i connettori e sia nell’unità

Centrale che nel Monitor, questa schermatura è collegata per mezzo di hardware al Pin 1 del connettore.

Schermatura esterna saldata sul cappuccio metallico

Schermatura

Schermatura

Termoapplicata

Schermatura

Capitolo 1 - pagina 11

1.

Configurazioni

1.2

Configurazione estesa

1.2.1 Monitor 14" colore con tastiera

CNC 8050TC

1.2.1.2

CONNETTORE PER IL COLLEGAMENTO DELLA TASTIERA 8050T

È un connettore femmina tipo SUB-D a 25 Pin che serve per il collegamento della tastiera dell’8050T alla scheda commutazione tastiere.

La Fagor Automation fornisce il cavo necessario per questo collegamento, formato da un cavetto e da due connettori maschio tipo SUB-D a 25 Pin, uno a ciascun lato.

Entrambi i connettori hanno un sistema di aggancio a 2 viti UNC4.40.

PIN COLORE CAVO SEGNALE

18

19

20

21

22

14

15

16

17

23

24

25

Capuccio metallico

11

12

13

7

8

9

10

5

6

3

4

1

2 bianco-nero bianco-verde bianco-rosso bianco-grigio bianco-blu bianco-rosa rosa grigio marron giallo grigio-rosa viola schermatura verde verde-marron blu bianco nero marron-rosso rosso rosa-marron grigio-marron rosso-blu marron-blu giallo-bianco giallo-marron

C0

C2

C4

C6

D0

C8

C10

C12

C14

D2

D4

D6

Châssis

C3

C5

C7

D1

D3

D5

D7

GND

C9

C11

C13

C15

C1

Il cavo contiene 25 fili da 0.14 mm² (25 x 0.14mm²), con schermatura globale e ricoperto di gomma acrilica. Si ammette una lunghezza massima di 25m.

La schermatura del cavo è saldata ai cappucci metallici che ricoprono entrambi i connettori e sia sulla scheda commutazione che nel Monitor, questa schermatura è collegata per mezzo di hardware al Pin 1 del connettore.

Schermatura esterna saldata sul cappuccio metallico

Schermatura

Schermatura

Termoapplicata

Schermatura

Capitolo 1 - pagina 12

CNC 8050TC

1.

Configurazioni

1.2

Configurazione estesa

1.2.1 Monitor 14" colore con tastiera

1.2.1.3

CONTENITORE DEL MONITOR

Per rispondere alle condizioni ambientali richieste, la distanza minima, in millimetri, che deve intercorrere fra ciascuna delle pareti del Monitor e quelle del contenitore nel quale è installato, deve essere la seguente:

Se per migliorare l’aerazione del contenitore si usa un ventilatore, questo dovrà avere un motore a corrente continua, dato che i motori a corrente alterna producono campi magnetici che possono distorcere le immagini dello schermo.

La temperatura all’interno del contenitore deve essere compresa fra 0 e 50°C (32 e 122°F).

Il Monitor deve essere fissato nel modo sotto indicato (dimensioni in mm):

Capitolo 1 - pagina 13

1.

Configurazioni

1.2

Configurazione estesa

1.2.2 Tastiera 8050TC

CNC 8050TC

1.2.2

TASTIERA 8050 TC

La tastiera può essere situata in qualsiasi parte della macchina. Le sue dimensioni in mm sono:

Nella parte posteriore troviamo :

1.- Connettore tipo SUB-D (femmina) a 25 Pin per il collegamento della tastiera con la scheda commutazione.

2.- Morsetto di terra.

3.- Cicalino

4.- Potenziometro per la regolazione del volume del cicalino

Capitolo 1 - pagina 14

CNC 8050TC

1.

Configurazioni

1.2

Configurazione estesa

1.2.2 Tastiera 8050TC

1.2.2.1 CONNETTORE PER IL COLLEGAMENTO ALLA SCHEDA COMMUTAZIONE

È un connettore femmina tipo SUB-D a 25 Pin che serve per il collegamento della tastiera alla scheda commutazione tastiere.

La Fagor Automation fornisce il cavo necessario per questo collegamento, formato da un cavetto e da due connettori maschio tipo SUB-D a 25 Pin, uno a ciascun lato.

Entrambi i connettori hanno un sistema di aggancio a 2 viti UNC4.40.

PIN COLORE CAVO SEGNALE

13

14

15

16

9

10

11

12

6

7

4

5

8

1

2

3

20

21

22

23

17

18

19

24

25

Capuccio metallico verde verde-marron blu bianco nero marron-rosso rosso rosa-marron grigio-marron rosso-blu marron-blu giallo-bianco giallo-marron bianco-nero bianco-verde bianco-rosso bianco-grigio bianco-blu bianco-rosa rosa grigio marron giallo grigio-rosa viola schermatura

C14

C0

C2

C4

C6

D0

D2

D4

D6

Châssis

D7

C8

C10

C12

C7

D1

D3

D5

GND

C9

C11

C13

C15

C1

C3

C5

Il cavo contiene 25 fili da 0.14 mm² (25 x 0.14mm²), con schermatura globale ed è ricoperto di gomma acrilica.

La schermatura del cavo è saldata ai cappucci metallici che ricoprono entrambi i connettori e sia sulla scheda commutazione che sulla tastiera, questa schermatura è collegata per mezzo di hardware al Pin 1 del connettore.

Schermatura esterna saldata sul cappuccio metallico

Schermatura

Schermatura

Termoapplicata

Schermatura

Capitolo 1 - pagina 15

1.

Configurazioni

1.2

Configurazione estesa

1.2.2 Tastiera 8050TC

1.2.2.2.

CONTENITORE DELLA TASTIERA

La tastiera deve essere fissata nel modo sotto indicato (dimensioni in mm):

CNC 8050TC

Capitolo 1 - pagina 16

CNC 8050TC

1.

Configurazioni

1.2

Configurazione estesa

1.2.3 Scheda commutazione tastiere

1.2.3

SCHEDA COMMUTAZIONE TASTIERE

Permette di selezionare la tastiera collegata all’unità Centrale, la tastiera 8050T o la tastiera 8050TC.

È composto dai seguenti elementi:

X1 Connettore tipo SUB-D (femmina) a 25 Pin per il collegamento con l’unità Centrale.

X2 Connettore tipo SUB-D (femmina) a 25 Pin per il collegamento con la tastiera dell’8050T.

X3 Connettore tipo SUB-D (femmina) a 25 Pin per il collegamento con la tastiera dell’8050TC.

X4 Connettore tipo WEIDMÜLLER (maschio) a 3 Pin che serve per selezionare la tastiera collegata all’unità Centrale.

Pin

1 Ingresso

2

3

--------

Ingresso

Valore

0V

24V

------

0V

Significato

Il CNC è collegato alla tastiera dell’8050TC il CNC è collegato alla tastiera dell’8050TC

Libero

Alimentazione esterna

Il Connettore X4 può essere controllato dal quadro elettrico o dall’operatore per mezzo di un interruttore.

Se il connettore X4 non viene alimentato il CNC è collegato alla tastiera dell’8050TC.

La lunghezza massima del cavo fra l’unità Centrale e la tastiera deve essere di 25m.

Nell’appendice di questo manuale c’è una sezione di esempi sulla selezione delle tastiere.

Capitolo 1 - pagina 17

CNC 8050TC

2.1 TASTIERA

2.

Concetti generali

2.1

Tastiera

2. CONCETTI GENERALI

Tastiera alfanumerica e tasti di comando.

Seleziona il carattere X

Seleziona il carattere A

Seleziona il carattere R

Tasti specifici del modello TC

Consentono di Selezionare e impostare le Operazioni di Lavorazione

Controllare i dispositivi esterni

Selezionare il modo di lavorazione del mandrino

Selezionare il modo di esecuzione single o automatico

Tastiera JOG

Consente di Movimentare gli assi della macchina

Controllare il mandrino

Modificare l’avanzamento degli assi e la velocità del mandrino

Iniziare e arrestare l’esecuzione

Capitolo 2 - pagina 1

2.

Concetti generali

2.2

Generali

CNC 8050TC

2.2 ARGOMENTI GENERALI

Il CNC 8050TC è basato sul CNC 8050T, e offre tutte le prestazioni del CNC 8050T più le prestazioni specifiche del modo TC.

Per esempio, la messa a punto del Controllo numerico si deve effettuare nel modo 8050T.

Nel modo di lavorazione TC i programmi P900000 a P999999 sono riservati per il CNC stesso, e cioè, non possono essere usati dall’operatore come programmi pezzo poiché hanno un significato speciale.

Inoltre, per poter lavorare in modo TC, è necessario che il CNC abbia in memoria i programmi P999995,

P999997 e P999998 che vengono forniti dalla Fagor Automation.

Comunque, i programmi dallo 0000 all’8999 sono di uso libero e i programmi dal 9000 al 9999 sono riservati per il CNC stesso.

Alcuni dei programmi riservati per il CNC hanno il seguente significato:

P999998 È un programma di Blocchi di programmazione che il CNC usa per interpretare i programmi editati in formato TC e, successivamente, eseguirli.

Alla fine del programma P999998 si trovano i messaggi ed errori che possono verificarsi nel modello TC. Questi testi possono essere tradotti alla lingua voluta.

Attenzione

È vietato modificare questo programma, eccetto i testi di messaggi o errori riportati alla fine.

Se questo programma viene modificato, la Fagor Automation declina ogni responsabilità rispetto al funzionamento del Controllo Numerico.

Se il Costruttore ha la necessità di creare blocchi di programmazione propri (blocco di programmazione per la ricerca dell’Io, sostituzione di utensile, ecc. ...) questi dovranno essere introdotti in un altro programma, per esempio il P899999.

P999997 È un programma di testi che contiene tutte le frasi dei testi che vengono visualizzati nelle varie videate del modo TC. Questi testi possono essere tradotti alla lingua voluta.

Nell’appendice di questo manuale viene riportata la compilazione originale del programma

P999997.

Osservazioni:

Tutte le righe di programma devono iniziare con il carattere “;”

Se una riga inizia con “;;”, per il CNC tutta la riga sarà considerata come un commento

Il formato di una riga è il seguente:

“;Nº di testo - commento esplicativo (non visualizzato) - $Testo da visualizzare”

Esempi:

;; Testo Generale Il CNC lo tratta come un commento

;;44 Avanzamento $M/MIN Il CNC lo tratta come un commento

;44 $M/MIN È il messaggio 44 e sarà visualizzato il testo “M/MIN”

;44 Avanzamento $M/MIN È il messaggio 44, contiene il commento esplicativo

Avanzamento “ che non sarà visualizzato e viene visualizzato il testo “M/MIN”

P999995 È un programma di testi di aiuto.

Capitolo 2 - pagina 2

CNC 8050TC

2.

Concetti generali

2.1

Generali

Ogni volta che si accede a un ciclo di lavorazione, il CNC visualizza nella parte in basso a sinistra dello schermo il testo di aiuto associato alla icona selezionata.

Questo testo di aiuto deve essere definito nel programma P999995 e deve essere scritto nella lingua voluta.

Il formato e le considerazioni indicate sopra per il programma P999997 sono integramente applicabili al programma P999995.

Nell’appendice di questo manuale viene riportata la compilazione originale del programma

P999995.

P998000 ... P998999 Sono i programmi pezzo per Profili, definiti dall’operatore. Nel modo TC l’operatore li definisce con 3 cifre (dallo 0 al 999) e il CNC li memorizza come P 998xxx.

Alcuni dei blocchi di programmazione riservati per il CNC hanno il seguente significato:

9998

9999

Blocco di programmazione che il CNC eseguirà al principio di ciascun programma pezzo

Blocco di programmazione che il CNC eseguirà alla fine di ciascun programma pezzo

Ogni volta che viene editato un nuovo programma pezzo, il CNC introduce al principio e alla fine del programma una chiamata al relativo blocco di programmazione.

Entrambi i blocchi di programmazione si trovano nel programma P999998 e possono essere definiti dal costruttore della macchina.

Capitolo 2 - pagina 3

2.

Concetti generali

2.1

Generali

2.2.1 Sistema di coordinate

CNC 8050TC

2.2.1

SISTEMA DI COORDINATE

Il parametro macchina generale GRAPHICS (P16) indica il sistema di coordinate che predispone la macchina e associa i tasti JOG a dette coordinate.

GRAPHICS=0

GRAPHICS=1

GRAPHICS=2

GRAPHICS=3

Capitolo 2 - pagina 4

CNC 8050TC

2.

Concetti generali

2.1

Generali

2.2.2 Volantini elettronici

2.2.2

VOLANTINI ELETTRONICI

Il CNC 8050 TC consente di gestire la macchina per mezzo di uno o più volantini elettronici.

Nella sezione “Lavorazione per mezzo di volantini elettronici” del capitolo “Lavorazione in modo manuale” di questo manuale si spiega l’uso dei volantini elettronici.

Se la macchina dispone di un volantino elettronico

Impostare il parametro macchina generale relativo all’ingresso di retroazione del volantino elettronico, da AXIS1 (P0) a AXIS7 (P6), con il valore 11 0 12.

Se si tratta del volantino Fagor 100P, introdurre il valore P12.

Per indicare al CNC a che asse viene assegnato il volantino deve essere impostato anche il parametro macchina generale MPGAXIS (P76).

Se la macchina dispone di un volantino elettronico per asse

Si può disporre di un volantino elettronico per asse, fino a un massimo di 3 volantini.

A tale scopo si dovrà impostare il parametro macchina generale relativo all’ingresso di retroazione di ciascun volantino elettronico, da AXIS1 (P0) a AXIS7 (P6), su uno dei seguenti valori:

21 se il volantino è associato all’asse X

22 se il volantino è associato all’asse Y

23 se il volantino è associato all’asse Z

24 se il volantino è associato all’asse U

25 se il volantino è associato all’asse V

26 se il volantino è associato all’asse W

27 se il volantino è associato all’asse A

28 se il volantino è associato all’asse B

29 se il volantino è associato all’asse C

Inoltre si devono impostare i seguenti parametri macchina generali

MPG1CHG (P83), MPG2CHG (P86), MPG3CHG (P89)

Indicano il senso di rotazione del primo, secondo e terzo volantino elettronico. Se è corretto, lasciarlo com’è, ma se si vuole cambiarlo, selezionare l’altro valore.

Per sapere quali sono il primo, secondo e terzo volantino il CNC applica il seguente ordine: X, Y,

Z, U, V, W, A, B, C

MPG1NPUL (P85), MPG2NPUL (P88), MPG3NPUL (P91)

Numero di impulsi per giro del volantino elettronico. I volantini Fagor generano 25 impulsi per giro.

MPG1RES (P84), MPG2RES (P87), MPG3RES (P90)

Indicano la risoluzione di conteggio del volantino elettronico. Valori possibili:

0 = la risoluzione è di 0,0001 mm

1 = la risoluzione è di 0,0010 mm

2 = la risoluzione è di 0,0100 mm o o o

0,00001 pollici

0,00010 pollici

0,00100 pollici

Esempio: si dispone di un volantino elettronico Fagor (25 impulsi per giro) e si vuole ottenere un avanzamento di 1 mm per ciascun giro del volantino.

Il volantino genera segnali quadri e il controllo applica un fattore di moltiplicazione “x4” a questi segnali. Quindi, si ottengono 100 impulsi per giro.

Per ottenere un avanzamento di 1 mm per giro con 100 impulsi, si deve personalizzare il parametro

MPG1RES assegnandogli il valore 2 (0,0100 mm per impulso).

Capitolo 2 - pagina 5

2.

Concetti generali

2.1

Generali

2.2.3 Variabili interne del CNC

CNC 8050TC

2.2.3

VARIABILI INTERNE DEL CNC

Nel modello CNC 8050 TC, la variabile di lettura OPMODE restituisce i seguenti valori:

00 CNC in processo di inizializzazione

10 CNC in esecuzione, si trova in schermo standard o grafico

21 In simulazione grafica

30 In editazione di un ciclo

40 Si trova in modo Manuale (Schermo standard)

45 Si trova in modo calibratura utensili

60 Si trova in gestione Pezzi (P.PROG)

La variabile NBTOOL è una nuova variabile associata agli utensili. Indica il numero dell’utensile che si sta impostando.

Esempio di uso della variabile NBTOOL:

Si dispone di una torretta manuale. È stato selezionato l’utensile T1 e l’operaio richiede l’utensile

T5.

Il sottoprogramma associato agli utensili può contenere le seguenti istruzioni:

(P103 = NBTOOL)

(MSG “SELEZIONARE T?P103 E PREMERE AVANTI”)

L’istruzione (P103 = NBTOOL) assegna al parametro P103 il numero di utensile che si sta impostando, e cioè quello che si vuole selezionare. Quindi P103=5

Il messaggio visualizzato dal CNC sarà “”SELEZIONARE T5 E PREMERE AVANTI”

2.2.4

USCITE LOGICHE GENERALI DEL CNC

L’uscita logica generale CUSTOM (M5512) indica al CNC il modo di lavorazione che è stato selezionato:

CUSTOM (M5512) = 0 È stato selezionato il modo di lavorazione CNC 8050 T

CUSTOM (M5512) = 1 È stato selezionato il modo di lavorazione CNC 8050TC

Questa variabile può essere usata nel PLC per gestire la scheda commutazione tastiere.

Capitolo 2 - pagina 6

CNC 8050TC

2.

Concetti generali

2.3

Accensione

2.3 ACCENSIONE

Sia all’accensione del CNC che dopo la sequenza di tasti lavorazione TC.

, il CNC seleziona il modo di

Se la «pagina 0» è definita dal costruttore, il CNC la visualizzerà dopo l’accensione. Premendo qualsiasi tasto si otterrà la videata standard del modo di lavorazione TC.

Se la «pagina 0» non c’è, si otterrà la videata standard del modo di lavorazione TC, che è la seguente:

Per passare al modo di lavorazione 8050T si deve premere la sequenza di tasti

Per tornare al modo di lavorazione TC si deve premere la sequenza di tasti

Attenzione

La messa a punto del CNC si deve effettuare nel modo di lavorazione 8050T.

Se all’accensione del CNC appare un errore, il modo di lavorazione TC rimane bloccato.

In questo caso si dovrà spegnere il CNC e poi riaccenderlo mantenendo premuto il tasto

Capitolo 2 - pagina 7

2.

Concetti generali

2.4

Lavorazione in modo 8050T

CNC 8050TC

2.4 LAVORAZIONE IN MODO 8050T

Le due configurazioni possibili dell’8050TC permettono di lavorare nei modi TC e 8050T. Ciononostante, se si lavora spesso in modo 8050T è consigliabile disporre della configurazione estesa.

La configurazione estesa consente di disporre di 2 tastiere, una per la lavorazione in modo TC e l’altra per la lavorazione in modo 8050.

La tastiera 8050TC è stata disegnata per potere lavorare con entrambi i modi. Si deve usare la tastiera alfanumerica e i tasti che sostituiscono le softkeys dall’F1 all’F7.

Tastiera alfanumerica:

I tasti che sostituiscono i tasti funzione dall’F1 all’F7 sono:

Per ritornare al modo di lavorazione TC si deve premere la sequenza di tasti

Si deve ricordare che dopo la sequenza di tasti lavorazione TC.

il CNC seleziona il modo di

Capitolo 2 - pagina 8

CNC 8050TC

3.

Lavorazione in modo manuale

3. LAVORAZIONE IN MODO MANUALE

Sia quando si accende il CNC, che dopo la sequenza di tasti standard del modo di lavorazione TC.

, il CNC visualizza lo schermo

Se si preme il tasto

Il CNC visualizza lo schermo speciale del modo di lavorazione TC.

Capitolo 3 - pagina 1

3.

Lavorazione in modo manuale

3.1

Introduzione

3.1 INTRODUZIONE

Lo schermo standard del modo di lavorazione TC contiene le seguenti informazioni:

CNC 8050TC

1.- Orologio

2.- Questa finestra può visualizzare i seguenti dati:

SBK quando è stato selezionato il modo di esecuzione Blocco a blocco.

DNC quando il modo DNC è attivo.

P..... numero del programma che è stato selezionato

Messaggio «Posizionamento» - «Esecuzione» - «Interruzione» - «RESET»

Messaggi del PLC

3.- In questa finestra vengono visualizzati i messaggi del CNC.

4.- Questa finestra visualizza con caratteri grandi:

Le quote X, Z degli assi. Il simbolo

Φ

indica che l’asse sta lavorando in diametri.

I giri reali S del mandrino.

Le coordinate X, Z degli assi vengono visualizzate in caratteri piccoli, ma rispetto allo zero macchina.

Questi valori sono utili quando l’operatore ha la possibilità di impostare un punto di sostituzione per l’utensile (vedere zona 4). Il CNC non visualizza questi dati se non è stato definito il testo 33 del programma 999997.

5.- L’informazione visualizzata in questa finestra dipende della posizione assunta dal commutatore di sinistra.

In tutti i casi viene visualizzato l’avanzamento degli assi «F» che è stato selezionato e la % di F che si sta applicando.

Di seguito vedremo tutti i casi possibili.

Capitolo 3 - pagina 2

CNC 8050TC

3.

Lavorazione in modo manuale

3.1

Introduzione

6.- Questa finestra visualizza, in caratteri grandi, il numero dell’utensile “T” che è stato selezionato.

La presentazione grafica relativa al fattore di forma associato all’utensile.

Il numero del correttore “D” associato all’utensile. Se il numero di utensile e il numero di correttore coincidono, il CNC non visualizzerà il valore “D”.

Le quote relative al punto di sostituzione utensile. Il CNC non visualizza questa finestra se non è stato definito il testo 47 del programma 999997.

7.- Questa finestra visualizza tutto ciò che descrive il mandrino:

* La velocità di rotazione teorica che è stata selezionata. Valore «S» quando si lavora in giri/min.

e valore «CSS» quando si lavora in velocità di taglio costante.

* Lo stato del mandrino. È rappresentato da un’icona e può girare verso destra, verso sinistra o essere fermo.

* La % di velocità del mandrino che si sta applicando.

* I giri massimi del mandrino.

* La gamma del mandrino attiva. Il CNC non visualizza questa informazione se non è stato definito il testo 28 del programma 999997.

8.- Ogni volta che si accede a un ciclo di lavorazione, il CNC visualizza in questa finestra il testo di aiuto relativo all’icona che è stata selezionata.

Questo testo di aiuto deve essere definito nel programma P999995 e scritto nella lingua voluta.

Il formato e le considerazioni sul programma P999995 sono riportate nel Capitolo 2.

9.- Riservato

Capitolo 3 - pagina 3

3.

Lavorazione in modo manuale

3.1

Introduzione

Lo schermo speciale del modo di lavorazione TC contiene le seguenti informazioni:

CNC 8050TC

1.- Orologio

2.- Questa finestra può visualizzare i seguenti dati:

SBK quando è stato selezionato il modo di esecuzione Blocco a blocco.

DNC quando il modo DNC è attivo.

P..... numero di programma che è stato selezionato

Messaggio «Posizionamento» - «Esecuzione» - «Interruzione» - «RESET»

Messaggi del PLC

3.- In questa finestra vengono visualizzati i messaggi del CNC.

4.- Questa finestra visualizza le righe del programma che è stato selezionato.

5.- Per ciascun asse troviamo i seguenti campi:

COMANDO

ATTUALE

RESTO

Indica la quota programmata, e cioè la posizione che deve raggiungere l’asse.

Indica la quota reale o la posizione attuale dell’asse.

Indica la distanza che deve ancora percorrere l’asse per raggiungere la quota programmata.

ERRORE DI INSEGUIMENTO Differenza fra il valore teorico e il valore reale della posizione.

Per il mandrino (S) troviamo i seguenti campi:

TEORICA

GIRI/MIN.

velocità teorica S programmata.

velocità in giri/min.

M/MIN velocità in millimetri/minuto

ERRORE DI INSEGUIMENTO Quando si lavora con orientamento del mandrino (M19) indica la differenza fra la velocità teorica e quella reale.

Capitolo 3 - pagina 4

CNC 8050TC

3.

Lavorazione in modo manuale

3.1

Introduzione

6.- Questa finestra visualizza lo stato delle funzioni «G» e delle funzioni ausiliarie «M» attive. Inoltre, visualizza il valore delle variabili

PARTC Indica il numero di pezzi consecutivi che sono stati eseguiti con un unico programma.

Ogni volta che viene selezionato un nuovo programma, questa variabile acquisisce il valore 0.

CYTIME Indica il tempo impiegato per l’esecuzione del pezzo. Sarà espresso con il formato “ore

: minuti : secondi : centesimi di secondo”.

Ogni volta che si inizia l’esecuzione di un programma, anche se ripetitivo, questa variabile acquisisce il valore 0.

TIMER Indica il conteggio dell’orologio abilitato da PLC. Sarà espresso con il formato “ore : minuti : secondi”.

7.- Riservato

8.- Riservato

Capitolo 3 - pagina 5

3.

Lavorazione in modo manuale

3.2

Controllo assi

CNC 8050TC

3.2 CONTROLLO ASSI

3.2.1

UNITÀ DI LAVORAZIONE

Ogni volta che si accede al modo di lavorazione TC, il CNC acquisisce le unità di lavorazione, «mm o pollici»,

«raggi o diametri», «millimetri/minuto o millimetri/giro», ecc., selezionate come parametro macchina.

Per modificare questi valori si deve accedere al modo di lavorazione 8050T e modificare il parametro macchina relativo.

3.2.2

PRESELEZIONE QUOTE

La preselezione di quote si deve effettuare asse ad asse e attenendosi alle seguenti istruzioni:

1º Premere il tasto dell’asse desiderato o

Il CNC evidenzia la quota di questo asse, indicando che è stato selezionato.

2º Digitare il valore sul quale si desidera preselezionare l’asse.

Per uscire dalla preselezione premere il tasto

3º Premere il tasto affinché il CNC acquisisca questo valore come nuovo valore del punto.

Il CNC chiede conferma del comando. Premere dalla preselezione per confermare o per uscire

3.2.3

GESTIONE DELLA VELOCITÀ DI AVANZAMENTO DEGLI ASSI (F)

Per impostare la velocità di avanzamento degli assi su un valore determinato, attenersi alle seguenti istruzioni:

1º Premere il tasto

Il CNC evidenzierà il valore attuale, indicando che è stato selezionato.

2º Digitare il nuovo valore della velocità di avanzamento desiderata.

Per uscire dalla selezione premere il tasto

3º Premere il tasto avanzamento degli assi.

affinché il CNC acquisisca questo valore come nuova velocità di

Capitolo 3 - pagina 6

CNC 8050TC

3.

Lavorazione in modo manuale

3.3

Ricerca dello zero macchina

3.3 RICERCA DELLO ZERO MACCHINA

La ricerca dello zero macchina si può effettuare in due modi:

- ricerca dello zero macchina di tutti gli assi

- ricerca dello zero macchina di un solo asse.

Ricerca dello zero macchina di tutti gli assi

Per effettuare la ricerca dello zero macchina di tutti gli assi si deve premere il tasto:

Il CNC eseguirà il blocco di programmazione di ricerca dello zero macchina definito dal costruttore nel parametro macchina generale P34 (REFPSUB).

Attenzione:

Dopo aver effettuato la ricerca dello zero macchina in questo modo, il

CNC conserva lo zero pezzo o spostamento dell’origine attivo.

Si deve impostare un blocco di programmazione di ricerca dello zero macchina, parametro macchina generale P34 diverso da 0. In caso contrario, il CNC visualizzerà l’errore relativo.

Ricerca dello zero macchina di un solo asse

Per effettuare la ricerca dello zero macchina di un asse si deve premere il tasto dell’asse desiderato e il tasto di ricerca dello zero macchina.

Effettua la ricerca dello zero macchina sull’asse X

Effettua la ricerca dello zero macchina sull’asse Z

Attenzione:

Dopo aver effettuato la ricerca dello zero macchina in questo modo il

CNC non conserva lo zero pezzo o spostamento dell’origine attivo e acquisisce come nuovo zero pezzo la posizione che occupa lo zero macchina.

Capitolo 3 - pagina 7

3.

Lavorazione in modo manuale

3.4

Movimentazione manuale della macchina

3.4.1 Movimentazione continua

CNC 8050TC

3.4 MOVIMENTAZIONE MANUALE DELLA MACCHINA

Gli assi della macchina possono essere movimentati nei seguenti modi:

movimentazione continua

movimentazione incrementale

movimentazione per mezzo di volantino elettronico.

3.4.1

MOVIMENTAZIONE CONTINUA

Collocare il commutatore sinistro nella posizione e selezionare sul commutatore destro la percentuale (da 0% a 120%) della velocità di avanzamento che si voglia applicare.

La movimentazione continua si deve effettuare su un asse alla volta. Per fare ciò, premere il tasto JOG relativo al senso dell’asse che si muove.

L’asse si muove con una velocità di avanzamento uguale alla percentuale (da 0% a

120%) della velocità di avanzamento «F» selezionata

Se durante la movimentazione si preme il tasto la movimentazione si effettua con la massima velocità di avanzamento possibile, quella indicata nel parametro macchina degli assi “G00FEED”. Questa velocità sarà mantenuta finché si tiene premuto il tasto, ritornando alla velocità precedente quando il tasto viene rilasciato.

A seconda dello stato dell’ingresso logico generale “LATCHM” la movimentazione avrà luogo nel seguente modo:

* Se il PLC inserisce questo segnale a livello logico basso, l’asse si muoverà solo finché rimane premuto il relativo tasto JOG.

* Se il PLC inserisce questo segnale a livello logico alto, l’asse inizierà a muoversi quando viene premuto il tasto JOG e non si fermerà fino a che non si preme di nuovo questo tasto o un altro tasto

JOG. In questo caso la movimentazione diventa quella indicata dal nuovo tasto.

Quando si lavora con velocità di avanzamento “F” in millimetri/giro possiamo trovarci di fronte ai seguenti casi:

a) Il mandrino è in movimento

o

Il CNC sposta gli assi alla F programmata

b) Il mandrino è fermo ma è stata selezionata una velocità di mandrino S

Il CNC calcola la velocità di avanzamento adatta F in millimetri/minuto e movimenta l’asse.

Per esempio, se «F 2.000» e «S 500»:

F (mm/min) = F (giri/min.) x S = 2 x 500 = 1000 mm/min

L’asse si muove con una velocità di avanzamento di 1000 in millimetri/minuto

c) Il mandrino è fermo e non è stata selezionata una velocità di mandrino S.

Se la velocità di avanzamento F ha valore 0, il CNC movimenta gli assi a una velocità di avanzamento alta. Se la velocità di avanzamento F ha un altro valore, gli assi potranno essere movimentati solo premendo il tasto velocità di avanzamento alta.

e il tasto di un asse. Il CNC movimenta l’asse a una

Capitolo 3 - pagina 8

CNC 8050TC

3.4.2

MOVIMENTAZIONE INCREMENTALE

Collocare il commutatore sinistro in una delle posizioni di

3.

Lavorazione in modo manuale

3.4

Movimentazione manuale della macchina

3.4.2 Movimentazione incrementale

La movimentazione incrementale si deve effettuare su un asse alla volta. Per fare ciò, premere il tasto JOG relativo al senso dell’asse che si vuole movimentare.

Ogni volta che si preme un tasto, l’asse relativo si sposta nella misura stabilita dal commutatore. Questo spostamento si effettua alla velocità di avanzamento «F» selezionata

Posizione del commutatore

1

10

100

1000

10000

Spostamento

0.001 mm o 0.0001 pollici

0.010 mm o 0.0010 pollici

0.100 mm o 0.0100 pollici

1.000 mm o 0.1000 pollici

10.000 mm o 1.0000 pollici

Capitolo 3 - pagina 9

3.

Lavorazione in modo manuale

3.4

Movimentazione manuale della macchina

3.4.3 Movimentazione per mezzo di un volantino

CNC 8050TC

3.4.3 MOVIMENTAZIONE PER MEZZO DI UN VOLANTINO ELETTRONICO

Questa opzione permette di gestire la movimentazione della macchina per mezzo di un volantino elettronico.

Per fare ciò si deve collocare il commutatore sinistro su una delle posizioni del volantino

Le posizioni disponibili sono 1, 10 e 100, ciascuna delle quali indica il fattore di moltiplicazione applicato agli impulsi generati dal volantino elettronico.

Per esempio, se si dispone di un volantino da 250 impulsi per giro e il parametro macchina generale è stato personalizzato su “MPG1RES (P83) = 1”:

Posizione del commutatore

1

10

100

Spostamento per giro

0.250 mm o 0.0250 pollici

2.500 mm o 0.2500 pollici

25.000 mm o 2.5000 pollici

Se la macchina dispone di un volantino elettronico.

Una volta selezionata la posizione desiderata sul commutatore, premere uno dei tasti JOG relativi all’asse che si vuole movimentare. L’asse selezionato sarà visualizzato in modo evidenziato.

Se si dispone di un volantino elettronico FAGOR con pulsante, la selezione dell’asse che si vuole movimentare si potrà effettuare anche nel modo seguente:

Premere il pulsante situato nella parte posteriore del volantino. Il CNC seleziona il primo degli assi e lo visualizza in modo evidenziato.

Se si preme di nuovo il pulsante il CNC selezionerà il seguente asse; questa selezione sarà rotativa.

Se il pulsante viene premuto per un tempo superiore ai 2 secondi, il CNC annullerà la selezione di questo asse.

Una volta selezionato l’asse, la macchina lo sposterà seguendo il movimento del volantino, rispettando inoltre il senso di rotazione applicato a quest’ultimo.

Se la macchina dispone di due volantini elettronici.

La macchina movimenterà ciascuno degli assi seguendo il movimento del relativo volantino, rispettando la posizione selezionata sul commutatore e rispettando inoltre il senso di rotazione applicato.

Attenzione:

Può succedere che, in funzione della velocità di rotazione del volantino e della posizione del commutatore, si richieda al CNC una movimentazione con una velocità di avanzamento superiore a quella permessa (parametro macchina assi

“G00FEED”). Il CNC movimenterà l’asse nella misura indicata, ma limitando la velocità di avanzamento al valore massimo.

Capitolo 3 - pagina 10

CNC 8050TC

3.

Lavorazione in modo manuale

3.5

Controllo utensili

3.5 CONTROLLO UTENSILI

Lo schermo standard del modo di lavorazione TC visualizza le seguenti informazioni sull’utensile.

Questa finestra visualizza, in caratteri grandi, il numero di utensile “T” selezionato e una presentazione grafica della punta dello stesso.

Il numero di correttore “D” associato all’utensile. Se il numero utensile e il numero di correttore coincidono, il CNC non visualizzerà il valore “D”.

Le quote relative al punto di sostituzione utensile. Il CNC non visualizza questa finestra se non è stato definito il testo 47 del programma 999997.

Per selezionare un altro utensile, attenersi alle seguenti istruzioni:

1º Premere il tasto

Il CNC evidenzierà il numero utensile.

2º Digitare il numero utensile che si vuole selezionare.

Per uscire dalla selezione premere il tasto

3º Premere il tasto affinché il CNC selezioni il nuovo utensile.

Il CNC gestirà la sostituzione utensile

4º Una volta selezionato il nuovo utensile, il CNC aggiorna la presentazione grafica relativa al fattore di forma associato al nuovo utensile.

Capitolo 3 - pagina 11

3.

Lavorazione in modo manuale

3.5

Controllo utensili

3.5.1 Sostituzione utensile

CNC 8050TC

3.5.1

SOSTITUZIONE UTENSILE

In funzione del tipo di torretta utensili, si può disporre di:

Macchina con torretta utensili automatica

Macchina con torretta utensili manuale

In entrambi i casi il CNC:

Esegue il blocco di programmazione associato alla sostituzione utensile (parametro macchina generale P60 “TOOLSUB”).

Manda al PLC tutte le informazioni necessarie affinché lo stesso gestisca la sostituzione utensile.

E acquisisce i nuovi valori dell’utensile (correttori, geometria, ecc. ...).

Esempio di gestione di un torretta utensile manuale.

Sottoprogramma 55 associato agli utensili. Parametro macchina generale P60 “TOOLSUB” = 55.

Impostare il parametro macchina generale P71 “TAFTERS” = YES in modo che l’utensile venga selezionato dopo l’esecuzione del sottoprogramma.

Il sottoprogramma associato agli utensili può contenere le seguenti informazioni:

(SUB 55)

(P100 = NBTOOL)

(P101 = MS3)

(P102 = MS4)

; Assegna a P100 il nº dell’utensile richiesto

; Se mandrino a destra P101=1

; Se mandrino a sinistra P102=1

G0 G53 .... XP??? ZP???

M5

; Spostamento al punto di sostituzione

; Stop mandrino

(MSG “SELEZIONARE T?P100 E PREMERE AVANTI”)

M0

(MSG “” “”)

(IF P102 EQ 1 GOTO N10) ; Ricupera il senso di rotazione del mandrino

(IF P101 EQ 0 RET)

M3

(RET)

N10 M4

(RET)

; Messaggio per richiedere sostituzione utensile

; Stop programma e attesa del segnale START

; Cancella il messaggio precedente

Una volta terminato il sottoprogramma, il CNC esegue la funzione T??, manda al PLC tutte le informazioni necessarie affinché questo gestisca la sostituzione utensile e acquisisca i nuovi valori dell’utensile (correttori, geometria, ecc. ...).

Capitolo 3 - pagina 12

CNC 8050TC

3.

Lavorazione in modo manuale

3.5

Controllo utensili

3.5.1 Sostituzione utensile

3.5.1.1

PUNTO DI SOSTITUZIONE UTENSILI VARIABILE

Se il costruttore lo desidera può permettere che l’operatore definisca in qualsiasi momento il punto di sostituzione dell’utensile. Logicamente, questa prestazione è condizionata dal tipo di macchina e di torretta.

Questa prestazione consente di effettuare la sostituzione dell’utensile assieme a quella del pezzo, evitando così spostamenti fino a un punto di sostituzione lontano dal pezzo.

Per attivarla si deve:

Impostare il testo 47 del programma 999997 affinché il CNC richieda le coordinate X e Z del punto di sostituzione.

Per esempio: ;47 $POSIZIONE SOSTITUZIONE

Queste coordinate devono far sempre riferimento allo zero macchina, affinché gli spostamenti dell’origine non alterino il punto di sostituzione dell’utensile.

Per fare ciò, il CNC può visualizzare, assieme alle coordinate X, Z e in caratteri piccoli, le coordinate degli assi rispetto allo zero macchina.

Affinché il CNC visualizzi le coordinate degli assi rispetto allo zero macchina si deve impostare il testo

33 del programma 999997. Per esempio: ;33 $ZERO MACCHINA

Dato che il punto di sostituzione utensile può essere modificato in qualsiasi momento dall’operatore, il sottoprogramma associato agli utensili deve tenere presenti questi valori.

I parametri aritmetici P290 e P291 contengono i valori stabiliti dall’operatore come posizione di sostituzione X,

Z.

Parametro aritmetico P290

Posizione di sostituzione X

Parametro aritmetico P291

Posizione di sostituzione Z

Nel citato sottoprogramma 55, si deve modificare la riga che stabilisce lo spostamento fino al punto di sostituzione:

Dove dice: G0 G53 XP??? ZP???

Deve dire:G0 G53 XP290 ZP291

; Spostamento fino al punto di sostituzione

; Spostamento fino al punto di sostituzione definito dall’operatore

Impostare le coordinate del punto di sostituzione (X, Z)

Premere il tasto o i tasti per selezionare il campo «T». Poi premere il tasto dell’asse relativo

Dopo essersi collocati sulle coordinate dell’asse che si vuole impostare, si può: a) Introdurre il valore manualmente. Digitare il valore desiderato e premere il tasto b) Impostare la posizione attuale della macchina.

Movimentare l’asse, per mezzo del volantino o dei tasti JOG, fino al punto desiderato.

Premere il tasto

Premere il tasto

Il CNC assegna questa quota al campo selezionato.

Capitolo 3 - pagina 13

3.

Lavorazione in modo manuale

3.5

Controllo utensili

3.5.2 Calibrazione utensili

3.5.2

CALIBRAZIONE UTENSILI

Per accedere al modo di calibrazione utensili si deve premere il tasto

CNC 8050TC

Il CNC visualizzerà le seguenti informazioni:

1.- Indicazione del modo di lavorazione selezionato: «Calibrazione utensile».

2.- Editor geometrico integrato per impostare la geometria dell’utensile

3.- Editor geometrico integrato per effettuare la misurazione dell’utensile

4.- Finestra relativa alla misurazione dell’utensile

5.- Valori di lunghezza e correttori definiti nella tabella correttori di questo utensile.

6.- Stato attuale della macchina. Coordinate e condizioni di lavorazione.

7.- Numero di utensile, correttore associato e valori relativi alla geometria dell’utensile.

8.- Fattore di forma di questo utensile.

Per calibrare un utensile, attenersi alle seguenti istruzioni:

1.- Impostare l’utensile nella tabella utensili

2.- Effettuare la misurazione dell’utensile

Capitolo 3 - pagina 14

CNC 8050TC

3.

Lavorazione in modo manuale

3.5

Controllo utensili

3.5.2 Calibrazione utensili

3.5.2.1

IMPOSTARE L’UTENSILE NELLA TABELLA UTENSILI

Per impostare un utensile nella tabella utensili, attenersi alle seguenti istruzioni:

Selezionare il numero di utensile che si vuole impostare

Premere il tasto per selezionare il campo «T»

Digitare il numero di utensile che si vuole impostare e premere il tasto

Se l’utensile è definito, il CNC visualizzerà i valori registrati nella tabella.

Se l’utensile non è definito, il CNC gli assegna un correttore con lo stesso numero e tutti i dati che definiscono la geometria e le lunghezze dell’utensile saranno inizializzati con il valore 0.

Selezionare il numero di correttore che si vuole associare a questo utensile

Deve essere selezionato il campo «D». Se non lo è, usare i tasti

Digitare il numero di correttore che si vuole associare all’utensile e premere il tasto

Impostare i valori relativi alla geometria dell’utensile

La finestra di destra contiene i valori relativi alla geometria dell’utensile e la finestra di sinistra contiene un editor geometrico integrato.

Per impostare uno di questi valori, selezionare il campo relativo, digitare il valore desiderato e premere il tasto

Il CNC acquisisce questo valore e aggiorna la tabella di geometria dell’utensile.

Impostare il fattore di forma dell’utensile

Selezionare per mezzo dei tasti la finestra in basso a destra

Per modificare il fattore di forma dell’utensile digitare il numero del fattore di forma desiderato o usare il tasto

Ogni volta che viene premuto il tasto , il CNC visualizza il prossimo fattore di forma disponibile.

I fattori di forma disponibili sono:

Capitolo 3 - pagina 15

3.

Lavorazione in modo manuale

3.5

Controllo utensili

3.5.2 Calibrazione utensili

CNC 8050TC

3.5.2.2

MISURAZIONE UTENSILE

Ci sono due modi per effettuare la misurazione utensile.

a) Si dispone di un banco di prova utensili.

Usare la finestra che contiene le dimensioni dell’utensile per impostare questi dati.

b) Non si dispone di nessuno strumento di misura. Le misure si effettueranno con il CNC.

Usare la finestra Misurazione utensile.

a) Impostare la lunghezza dell’utensile o modificare i correttori di lunghezza

Questa finestra visualizza le dimensioni assegnate all’utensile selezionato.

I dati X, Z indicano le dimensioni dell’utensile su X e Z .

Questi valori li stabilisce il CNC dopo l’operazione di misurazione utensile.

Comunque, se si dispone di un banco di prova utensili, questi valori possono essere stabiliti dall’operatore

I dati I, K indicano il correttore che il CNC deve applicare per compensare l’usura dell’utensile.

Il CNC aggiunge il valore del correttore (I, K) alla lunghezza (X, Z) per calcolare la lunghezza reale dell’utensile (X+I) e (Z+K) che deve usare.

Il dato “I”, correttore dell’usura in lunghezza dell’utensile sull’asse X, deve essere espresso in diametri.

Per modificare uno di questi valori, selezionare il campo corrispondente, digitare il valore desiderato e premere il tasto Il CNC acquisisce questo valore e aggiorna la tabella di correttori dell’utensile.

Capitolo 3 - pagina 16

CNC 8050TC

3.

Lavorazione in modo manuale

3.5

Controllo utensili

3.5.2 Calibrazione utensili

b) Misurazione utensile

La finestra in basso contiene tutti i dati relativi alla misurazione utensile e la finestra in alto contiene un editor geometrico integrato.

Per potere accedere alla finestra di misurazione ed effettuare quindi la misurazione dell’utensile, è necessario che, nella macchina, l’utensile sia stato selezionato.

Se non è stato selezionato, premere il tasto premere il tasto digitare il numero di utensile che si vuole misurare e

Impostare le dimensioni del pezzo da usare per effettuare la misurazione, valori X e Z.

Selezionare il campo X o Z per mezzo dei tasti

Poi, digitare le dimensioni del pezzo su questo asse e premere il tasto

Ripetere questa operazione per l’altro asse.

Misurazione dell’utensile. Si effettua un asse alla volta.

Avvicinare l’utensile al pezzo fino a toccarlo, rispetto a uno degli assi; poi premere il tasto dell’asse da calibrare e il tasto [ENTER].

o

Il CNC calibra l’utensile rispetto a questo asse, modificando la tabella di correttori e aggiornando i valori di lunghezza e i correttori visualizzati sullo schermo.

Capitolo 3 - pagina 17

3.

Lavorazione in modo manuale

3.6

Controllo mandrino

CNC 8050TC

3.6 CONTROLLO MANDRINO

Lo schermo standard del modo di lavorazione TC dispone della seguente finestra per visualizzare le informazioni relative al mandrino.

Il CNC consente di lavorare con il mandrino in Giri / minuto (GIRI/MIN.) o in Velocità di taglio costante

(CSS)

Per spostarsi da un modo all’altro si deve premere il tasto

Le informazioni visualizzate dal CNC in ciascun caso sono le seguenti:

(GIRI/MIN.) (CSS)

Sia all’accensione del CNC, che dopo la sequenza di tasti lavorazione in Giri / minuto (GIRI/MIN.)

, il CNC seleziona il modo di

Quando si lavora in Velocità di taglio costante (CSS), il tasto si accende.

Capitolo 3 - pagina 18

CNC 8050TC

3.6.1

MANDRINO IN GIRI/MIN

Il CNC visualizza le seguenti informazioni:

3.

Lavorazione in modo manuale

3.6

Controllo mandrino

3.6.1 Mandrino in giri/min

1.- Velocità reale del mandrino in giri/min.

2.- Velocità teorica del mandrino in giri/min.

Per selezionare un’altra velocità premere il tasto

Introdurre il nuovo valore e premere il tasto velocità reale del mandrino.

Il CNC evidenzierà il valore attuale.

Il CNC acquisisce questo valore e aggiorna la

3.- Stato del mandrino: girando verso destra, girando verso sinistra o

Per modificare lo stato del mandrino si devono premere i tasti:

fermo.

4.- % della velocità di rotazione teorica del mandrino applicata.

Per modificare la percentuale (%) si devono premere i tasti:

5.- Velocità massima del mandrino in giri/min

Per selezionare un’altra velocità premere 2 volte il tasto

Introdurre il nuovo valore e premere il tasto permetterà che il mandrino lo superi.

Il CNC evidenzierà il valore attuale.

Il CNC acquisisce questo valore e non

6.- Gamma del mandrino che è stato selezionato.

Se la macchina non dispone di gamme di mandrino, questo messaggio è superfluo. Per questo motivo, se non è stato definito il testo 28 del programma 999997, il CNC non visualizza questo messaggio.

Capitolo 3 - pagina 19

3.

Lavorazione in modo manuale

3.6

Controllo mandrino

3.6.2 Velocità di taglio costante (CSS)

CNC 8050TC

3.6.2

VELOCITÀ DI TAGLIO COSTANTE (CSS)

Nella modalità di Taglio Costante l’operatore stabilisce la velocità tangenziale che deve essere sempre applicata fra la punta dell’utensile e il pezzo.

Perciò, i giri del mandrino dipendono della posizione che occupa la punta dell’utensile rispetto all’asse in movimento. Quindi, se la punta dell’utensile si allontana dall’asse in movimento, i giri del mandrino diminuiscono e, se si avvicina, aumentano.

Quando si seleziona la modalità di Taglio Costante il CNC visualizza le seguenti informazioni:

1.- Velocità reale del mandrino in giri/min.

2.- Velocità di taglio costante teorica. Viene indicata in m/minuto o in piedi/minuto.

Per selezionare un’altra velocità premere il tasto Il CNC evidenzierà il valore attuale.

Introdurre il nuovo valore e premere il tasto Il CNC acquisisce questo valore e se il mandrino è in movimento aggiorna la velocità reale del mandrino (in giri/min.)

3.- Stato del mandrino: girando verso destra, girando verso sinistra o

Per modificare lo stato del mandrino si devono premere i tasti:

fermo.

4.- % della velocità di taglio costante teorica applicata.

Per modificare la percentuale (%) si devono premere i tasti:

5.- Velocità massima del mandrino in giri/min

Per selezionare un’altra velocità premere 2 volte il tasto

Introdurre il nuovo valore e premere il tasto

Il CNC evidenzierà il valore attuale.

Il CNC acquisisce questo valore.

6.- Gamma del mandrino che è stato selezionato.

Se la macchina non dispone di gamme di mandrino, questo messaggio è superfluo. Per questo motivo, se non è stato definito il testo 28 del programma 999997, il CNC non visualizza questo messaggio.

Capitolo 3 - pagina 20

CNC 8050TC

3.

Lavorazione in modo manuale

3.6

Controllo mandrino

3.6.2 Velocità di taglio costante (CSS)

3.6.2.1

LAVORAZIONE A VELOCITÀ DI TAGLIO COSTANTE

Quando si seleziona il modo di lavorazione a Velocità di taglio Costante (CSS), il CNC acquisisce la gamma del mandrino attualmente selezionato.

In questo modo di lavorazione, quando si seleziona una nuova velocità di taglio costante, possiamo trovarci di fronte ai seguenti casi : a)

Il mandrino è fermo

Il CNC seleziona la nuova velocità ma non la applica finché che il mandrino non si ferma.

b)

Il mandrino è in movimento

Il CNC, in funzione della posizione che occupa l’asse, calcola e fa girare il mandrino alla velocità giri/ min. opportuna affinché la velocità di taglio costante sia quella definita.

In questo tipo di lavorazione, quando si seleziona una nuova velocità di taglio costante, possiamo trovarci di fronte ai seguenti casi : a)

Il mandrino è in movimento.

Il CNC movimenta gli assi alla F programmata.

Il CNC, seguendo lo spostamento dell’asse X, adatta la velocità del mandrino (giri/min.) per mantenere la velocità di taglio costante selezionata.

Quindi, se la punta dell’utensile si allontana dall’asse in movimento, i giri del mandrino diminuiscono e, se si avvicina, aumentano.

Il CNC limita i giri del mandrino alla velocità massima stabilita “SMAX” b)

Il mandrino è fermo ma è stata selezionata una velocità di mandrino S.

Il CNC calcola l’asse e lo movimenta alla velocità di avanzamento F adatta, espressa in millimetri/ minuto.

Per esempio, se «F 2.000» e «CSS 500»:

F (mm/min) = F (giri/min) x CSS = 2 x 500 = 1000 mm/min

L’asse si sposta a una velocità di avanzamento di 1000 millimetri/minuto c)

Il mandrino è fermo e non è stata selezionata una velocità di mandrino S.

Se la velocità di avanzamento F ha valore 0, il CNC sposta gli assi a una velocità di avanzamento alta.

Se l’avanzamento F ha un altro valore, gli assi potranno essere movimentati solo se viene premuto il tasto e il tasto di un asse. Il CNC movimenta l’asse a una velocità di avanzamento alta.

Capitolo 3 - pagina 21

3.

Lavorazione in modo manuale

3.7

Controllo dei dispositivi esterni

CNC 8050TC

3.7 CONTROLLO DEI DISPOSITIVI ESTERNI

Il CNC consente di attivare e disattivare dalla tastiera un massimo di 6 dispositivi esterni, fra i quali figura quello del refrigerante.

L’attivazione e la disattivazione dei dispositivi la deve effettuare il costruttore della macchina per mezzo del programma PLC

Il CNC informerà il PLC sullo stato di ciascuno dei tasti. Il relativo bit di Registro avrà valore 1 con il tasto premuto e valore 0 quando non è premuto.

Il bit di Registro relativo a ciascuno dei tasti è il seguente:

Lo stato della spia di ciascuno di questi tasti deve essere controllato dal costruttore della macchina per mezzo del programma di PLC ; a tale scopo si dispone delle variabili di ingresso TCLED* indicate nella figura.

Esempi:

Controllo del refrigerante: DFU B28R561 = CPL TCLED1

= CPL O33

Controllo della contropunta (O1). Per attivare o disattivare la contropunta si deve rispettare una serie di condizioni, come mandrino fermo, ecc. ....

DFU B30R561 AND (altre condizioni) = CPL TCLED2

= CPL O34

Capitolo 3 - pagina 22

CNC 8050TC

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4. LAVORAZIONE CON OPERAZIONI O CICLI

Per selezionare le Operazioni o Cicli di lavorazione si devono usare i seguenti tasti del CNC 8050 TC:

Quando si preme uno di questi tasti il CNC seleziona l’operazione o ciclo di lavorazione relativo, cambiando la visualizzazione dello schermo e accendendo la spia del tasto che è stato premuto

(indicazione di ciclo selezionato).

Le Operazioni o cicli che si possono selezionare con ciascuno dei tasti sono i seguenti:

Ciclo di Posizionamento

Ciclo di Tornitura cilindrica

Ciclo di Sfacciatura

Ciclo di Conicità

Ciclo di Arrotondamento

Ciclo di Filettatura

Ciclo di Scanalatura (Gole)

Cicli di Foratura e Maschiatura

Ciclo di Profili

Quando l’operazione o Ciclo di lavorazione dispone di vari livelli, si deve premere il tasto

per selezionare il livello di ciclo desiderato:

Il CNC consente di compaginare Operazioni o Cicli di lavorazione per elaborare programmi pezzo. Nel capitolo “Memorizzazione di Programmi” di questo manuale si spiega come si usano questi programmi.

Per annullare la selezione del ciclo e ritornare allo schermo standard si deve premere il tasto relativo al ciclo selezionato (quello acceso) o il tasto

Capitolo 4 - pagina 1

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.1

Dati generali

CNC 8050TC

4.1 DATI GENERALI

Una volta premuto il tasto che seleziona l’operazione desiderata, la spia di questo tasto si accende e il CNC accede al modo di esecuzione del ciclo (tasto nella finestra in alto a destra)

Ci sono 2 modi di lavorazione: Modo Esecuzione e Modo Editazione

Modo Esecuzione Modo Editazione

Quando si accede ad un’operazione o ciclo il CNC visualizza sempre il modo esecuzione.

Per passare al modo di editazione del ciclo premere uno dei seguenti tasti:

Per uscire dal modo editazione e ritornare al modo esecuzione si deve premere il tasto

Per annullare la selezione del ciclo e ritornare allo schermo standard si deve premere il tasto relativo al ciclo selezionato (quello acceso) o, dopo aver selezionato il modo esecuzione, si deve premere il tasto

Modo Esecuzione

Il modo esecuzione visualizza il tasto nella finestra in alto a destra.

In questo modo di lavorazione si può:

Eseguire il ciclo. Per fare ciò, premere il tasto

Per maggiori informazioni consultare il capitolo “Esecuzione e Simulazione” di questo manuale.

Questa opzione non è disponibile nel modo editazione.

Capitolo 4 - pagina 2

CNC 8050TC

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.1

Dati generali

Simulare il ciclo. Per fare ciò, premere il tasto

Per maggiori informazioni consultare il capitolo “Esecuzione e Simulazione” di questo manuale.

Questa opzione è disponibile anche nel modo editazione.

Passare al modo di editazione del ciclo. Per fare ciò, premere uno dei seguenti tasti:

Modo Editazione

Il modo esecuzione visualizza nella finestra in alto a destra lo stato attuale della macchina, e cioè le quote e le condizioni di lavorazione.

In questo modo di lavorazione si può:

Editare tutti i dati che definiscono il ciclo. Seguire le indicazioni di questo manuale.

Simulare il ciclo. Per fare ciò premere il tasto

Per maggiori informazioni consultare il capitolo “Esecuzione e Simulazione” di questo manuale.

Questa opzione è disponibile anche in modo editazione.

Passare al modo di esecuzione del ciclo. Per fare ciò premere il tasto

Attenzione:

Un’operazione o ciclo può essere eseguito solo nel modo di esecuzione del ciclo.

Non si può eseguire l’operazione o ciclo se è stato selezionato il modo di operazione del ciclo.

Uscire dal ciclo.

Per annullare la selezione del ciclo e ritornare allo schermo standard si deve premere il tasto relativo al ciclo selezionato (quello acceso) o premere 2 volte il tasto

Premendo una volta si esce dal modo editazione e si ritorna al modo di esecuzione del ciclo. Premendo due volte si esce dal ciclo e si ritorna allo schermo standard.

Capitolo 4 - pagina 3

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.1

Dati generali

4.1.1 Modo di editazione del ciclo

CNC 8050TC

4.1.1

MODO DI EDITAZIONE DEL CICLO

Una volta selezionato il modo di editazione del ciclo il CNC visualizza uno schermo di questo tipo:

1.- Denominazione dell’Operazione o del Ciclo di lavorazione selezionato.

2.- Editor geometrico integrato.

3.- Condizioni del mandrino per l’esecuzione del ciclo.

4.- Stato attuale della macchina. Quote e condizioni di lavorazione.

5.- Dati che definiscono la geometria del Ciclo di lavorazione.

6.- Condizioni di lavorazione per l’operazione di sgrossatura.

7.- Condizioni di lavorazione per l’operazione di finitura.

Il CNC visualizzerà un’icona, una quota o uno dei dati che definiscono l’operazione o il ciclo in modo evidenziato, per indicare che è stato selezionato questo elemento,.

Per selezionare un’altra icona, un altro dato o un’altra quota è possibile: a) Usare i tasti Il CNC seleziona quello precedente o quello successivo.

b) Premere il tasto o Il CNC seleziona la prima quota relativa a quest’asse. Tornando a premere questo tasto si selezionerà la successiva quota relativa a quest’asse.

c) Premere il tasto o Il CNC seleziona il dato di sgrossatura relativo.

Tornando a premere questo tasto si selezionerà il dato di finitura relativo.

d) Premere il tasto Il CNC seleziona il dato “S” di sgrossatura. Tornando a premere questo tasto si seleziona il dato “S” di finitura e premendo di nuovo questo tasto si seleziona il dato relativo alla SMAX del mandrino.

Le quote relative all’asse X vanno definite in unità di lavorazione, raggi o diametri.

Più avanti, per ciascuna delle operazioni o cicli si indicano le unità dalle quali vengono definiti i dati associati all’asse X (distanza di sicurezza, passo, sovrametallo, ecc.)

Capitolo 4 - pagina 4

CNC 8050TC

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.1

Dati generali

4.1.2 Definizione delle condizioni del mandrino

4.1.2

DEFINIZIONE DELLE CONDIZIONI DEL MANDRINO

Unità di lavorazione (GIRI/MIN.) o (VCC)

Per collocarsi su questo dato è possibile: a) Usare i tasti b) Premere il tasto Il CNC seleziona direttamente questo dato.

Una volta selezionato il dato, premere il tasto o per cambiare l’icona.

Velocità di rotazione massima del mandrino in giri/min. (S)

Collocarsi su questo dato, digitare il valore desiderato e premere il tasto

Senso di rotazione del mandrino

Ci sono 2 modi di selezionare il senso di rotazione del mandrino: a) Collocarsi su questo dato e premere il tasto per cambiare l’icona.

b) Far partire il mandrino nel senso desiderato per mezzo dei tasti JOG

Il CNC fa partire il mandrino e acquisisce questo senso di rotazione come dato di rotazione del mandrino per il ciclo.

Capitolo 4 - pagina 5

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.1

Dati generali

4.1.3 Definizione delle condizioni di lavorazione

CNC 8050TC

4.1.3

DEFINIZIONE DELLE CONDIZIONI DI LAVORAZIONE

Alcuni cicli mantengono le stesse condizioni di lavorazione durante tutta l’esecuzione (ciclo di posizionamento, ciclo di foratura, ...)

Altri cicli usano delle condizioni di lavorazione per la sgrossatura e altre per la finitura (ciclo di tornitura cilindrica, ciclo di arrotondamento, ...)

In questa sezione si spiega come si devono impostare tutti questi dati.

Velocità di avanzamento degli assi (F)

Collocarsi su questo dato, digitare il valore desiderato e premere il tasto

Velocità di rotazione del mandrino (S)

Collocarsi su questo dato, digitare il valore desiderato e premere il tasto

Utensile per la lavorazione (T)

Collocarsi su questo dato, digitare il valore desiderato e premere il tasto

Il CNC aggiorna l’icona relativa, visualizzando la presentazione grafica relativa al fattore di forma associato al nuovo utensile selezionato.

Passata di sgrossatura (

)

Collocarsi su questo dato, digitare il valore desiderato e premere il tasto

La passata di sgrossatura va sempre definita in raggi.

Sovrametallo di finitura (

δ

)

Collocarsi su questo dato, digitare il valore desiderato e premere il tasto

Il sovrametallo della finitura va sempre definito in raggi.

Senso di lavorazione

Alcuni cicli permettono di selezionare il senso di lavorazione (senso di tornitura cilindrica o senso di sfacciatura).

Senso di tornitura cilindrica

Per fare ciò, collocarsi su questa icona e premere il tasto

Senso di sfacciatura

L’icona cambia e viene aggiornato l’editor geometrico integrato.

Capitolo 4 - pagina 6

CNC 8050TC

4.2 CICLO DI POSIZIONAMENTO

Per selezionare il ciclo di Posizionamento premere il tasto

Questo ciclo può essere impostato in due modi diversi:

Livello 1.

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.2

Ciclo di posizionamento

Si devono impostare Le coordinate del punto di arrivo

Il modo in cui si vuole effettuare la movimentazione

Il tipo di avanzamento, veloce o alla F indicata

Livello 2.

Si devono impostareLe coordinate del punto di arrivo

Il modo in cui si vuole effettuare la movimentazione

Il tipo di avanzamento, veloce o alla F indicata

Le funzioni ausiliarie che saranno eseguite prima e dopo la movimentazione

Per cambiare di livello, e cioè, per passare da un livello a un altro si deve premere il tasto

Capitolo 4 - pagina 7

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.2

Ciclo di posizionamento

4.2.1 Definizione dei dati

4.2.1

DEFINIZIONE DEI DATI

Tipo di movimentazione

CNC 8050TC

Per selezionare il tipo di movimentazione collocarsi su questa icona e premere il tasto

Tipo di avanzamento

Avanzamento alla F indicata Avanzamento veloce

Per selezionare il tipo di avanzamento collocarsi su questa icona e premere il tasto

Quote del punto di arrivo (X,Z)

Le quote vanno definite una alla volta. Dopo essersi situati sulle quote dell’asse che si vuole impostare,

è possibile: a) Introdurre il valore manualmente. Digitare il valore desiderato e premere il tasto b) Assegnare la posizione attuale della macchina.

Movimentare l’asse, per mezzo del volantino o dei tasti JOG, fino al punto desiderato. La finestra in alto a destra visualizza sempre la posizione dell’utensile.

affinché il dato selezionato acquisisca il valore visualizzato nella finestra Premere il tasto in alto a destra

Premere il tasto

Le funzioni ausiliarie “M” che saranno eseguite prima e dopo la movimentazione

Vengono denominate funzioni ausiliarie “M” le funzioni stabilite dal costruttore che permettono di gestire i vari dispositivi della macchina.

Ci sono funzioni ausiliarie “M” per attivare uno stop programma, per selezionare il senso di rotazione del mandrino, per controllare il refrigerante, gli ingranaggi del cambio del mandrino, ecc.

Il manuale di Programmazione spiega come programmare queste funzioni e il manuale di Installazione spiega come personalizzare il sistema per usarle.

Per impostare le funzioni ausiliarie che saranno eseguite prima e dopo la movimentazione bisogna: a) Collocarsi nella finestra relativa a queste per mezzo dei tasti

Per spostarsi all’interno della finestra usare i tasti b) Impostare le Funzioni ausiliarie desiderate.

Le funzioni verranno eseguite nell’ordine in cui sono state inserite nella lista.

Per cancellare una funzione, selezionarla e premere il tasto

Capitolo 4 - pagina 8

CNC 8050TC

4.3 CICLO DI TORNITURA CILINDRICA

Per selezionare il ciclo di Tornitura cilindrica premere il tasto

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.3

Ciclo di tornitura cilindrica

4.3.1 Definizione della geometria

4.3.1

DEFINIZIONE DELLA GEOMETRIA

Tipo di tornitura cilindrica: interna o esterna

Tornitura cilindrica esterna

Tornitura cilindrica interna.

Per modificare il tipo di tornitura cilindrica collocarsi su questa icona e premere il tasto

Ogni volta che si cambia di tipo di tornitura cilindrica il CNC modifica l’icona e visualizza lo schermo dell’editor geometrico adatto.

Quote del punto iniziale (Xi, Zi) e quote del punto finale (Xf, Zf)

Le quote vanno definite una alla volta. Dopo essersi situati sulle quote dell’asse che si vuole impostare,

è possibile: a) Introdurre il valore manualmente. Digitare il valore desiderato e premere il tasto b) Assegnare la posizione attuale della macchina.

Movimentare l’asse, per mezzo del volantino o dei tasti JOG, fino al punto desiderato. La finestra in alto a destra visualizza sempre la posizione dell’utensile.

affinché il dato selezionato acquisisca il valore visualizzato nella finestra Premere il tasto in alto a destra

Premere il tasto

Diametro finale (

Φ

)

Collocarsi su questo dato, digitare il valore desiderato e premere il tasto

Capitolo 4 - pagina 9

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.3

Ciclo di tornitura cilindrica

4.3.1 Funzionamento base

CNC 8050TC

Distanza di sicurezza

Onde evitare collisioni con il pezzo, il CNC consente di fissare un punto di avvicinamento al pezzo. La

Distanza di sicurezza indica la posizione del punto di avvicinamento rispetto al punto iniziale (Xi, Zi).

Il valore della distanza di sicurezza su X va sempre definito in raggi.

Per modificare uno di questi valori collocarsi sul dato che interessa, digitare il valore desiderato e premere il tasto

4.3.2

FUNZIONAMENTO BASE

Le fasi di lavorazione di questo ciclo sono le seguenti:

1.- Se l’operazione di sgrossatura è stata programmata per un altro utensile, il CNC effettuerà una sostituzione utensile, spostandosi, se la macchina lo esige, fino al punto di sostituzione.

2.- Il mandrino parte con la velocità selezionata e nel senso indicato.

3.- L’utensile si avvicina velocemente al punto iniziale (Xi, Zi), mantenendo la distanza di sicurezza selezionata rispetto agli assi X e Z.

4.- Operazione di Sgrossatura, per mezzo di passate di tornitura cilindrica successive, fino ad una distanza dal diametro finale selezionato uguale al sovrametallo di finitura.

Questa operazione viene realizzata secondo le condizioni stabilite per l’operazione di sgrossatura; ciononostante, il CNC calcola il passo reale affinché tutte le passate di tornitura cilindrica siano uguali. Questo passo sarà uguale o minore a quello definito

.

Ogni passo della tornitura cilindrica viene eseguito come si indica nella figura, iniziando sul punto

“1”, passando per i punti “2”, “3” e “4”, e terminando sul punto “5”.

Capitolo 4 - pagina 10

CNC 8050TC

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.3

Ciclo di tornitura cilindrica

4.3.2 Funzionamento base

5.- Operazione di Finitura.

Se l’operazione di finitura è stata programmata per un altro utensile, il CNC effettuerà una sostituzione utensile, spostandosi, se la macchina lo esige, fino al punto di sostituzione

La finitura del pezzo viene realizzata secondo le condizioni di lavorazione stabilite per la finitura; velocità di avanzamento degli assi (F), velocità del mandrino (S), senso di rotazione.

6.- L’operazione di tornitura cilindrica termina sempre nel punto di avvicinamento, e cioè, mantenendo la distanza di sicurezza rispetto al punto iniziale (Xi, Zi).

7.- Il CNC blocca il mandrino ma mantiene attive le condizioni di lavorazione stabilite per la finitura; utensile (T), velocità di avanzamento degli assi (F) e velocità del mandrino (S).

Osservazioni:

Se si seleziona T0 come utensile di sgrossatura, il ciclo non esegue l’operazione di sgrossatura. E cioè, dopo l’avvicinamento verrà effettuata l’operazione di finitura.

Se si seleziona T0 come utensile di finitura, il ciclo non esegue l’operazione di finitura. E cioè, dopo l’operazione di sgrossatura l’utensile si sposterà sul punto di avvicinamento, mantenendo la distanza di sicurezza rispetto al punto iniziale (Xi, Zi).

Quando la superficie sulla quale si vuole lavorare non è totalmente cilindrica, il CNC analizza su

X le quote del punto iniziale e di quello finale, e prende come punto iniziale su X la quota più lontana dal diametro finale.

Capitolo 4 - pagina 11

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.4

Ciclo di sfacciatura

4.4.1 Definizione della geometria

4.4 CICLO DI SFACCIATURA

Per selezionare il ciclo di Sfacciatura premere il tasto

CNC 8050TC

4.4.1

DEFINIZIONE DELLA GEOMETRIA

Quote del punto iniziale (Xi, Zi) e quote del punto finale (Xf, Zf)

Le quote vanno definite una alla volta. Dopo essersi situati sulle quote dell’asse che si vuole impostare,

è possibile: a) Introdurre il valore manualmente. Digitare il valore desiderato e premere il tasto b) Assegnare la posizione attuale della macchina.

Spostare l’asse, per mezzo del volantino o dei tasti JOG, fino al punto desiderato. La finestra in alto a destra visualizza sempre la posizione dell’utensile.

affinché il dato selezionato acquisisca il valore visualizzato nella finestra Premere il tasto in alto a destra

Premere il tasto

Diametro finale (

Φ

)

Collocarsi su questo dato, digitare il valore desiderato e premere il tasto

Distanza di sicurezza

Onde evitare collisioni con il pezzo, il CNC consente di fissare un punto di avvicinamento al pezzo. La Distanza di sicurezza indica la posizione del punto di avvicinamento rispetto al punto iniziale (Xi, Zi).

Il valore della distanza di sicurezza su X va sempre definito in raggi.

Per modificare uno di questi valori collocarsi sul dato che interessa, digitare il valore desiderato e premere il tasto

Capitolo 4 - pagina 12

CNC 8050TC

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.4

Ciclo di sfacciatura

4.4.2 Funzionamento base

4.4.2

FUNZIONAMENTO BASE

Le fasi di lavorazione di questo ciclo sono le seguenti:

1.- Se l’operazione di sgrossatura è stata programmata per un altro utensile, il CNC effettuerà una sostituzione utensile spostandosi, se la macchina lo esige, fino al punto di sostituzione.

2.- Il mandrino parte con la velocità selezionata e nel senso indicato.

3.- L’utensile si avvicina velocemente al punto iniziale (Xi, Zi), mantenendo la distanza di sicurezza selezionata rispetto agli assi X e Z.

4.- Operazione di Sgrossatura, per mezzo di passate di tornitura cilindrica successive, fino ad una distanza dal diametro finale selezionato uguale al sovrametallo di finitura.

Questa operazione viene realizzata secondo le condizioni stabilite per l’operazione di sgrossatura; ciononostante, il CNC calcola il passo reale affinché tutte le passate di sfacciatura siano uguali.

Questo passo sarà uguale o minore a quello definito

.

Ogni passo della sfacciatura viene eseguito come si indica nella figura, iniziando sul punto “1”, passando per i punti “2”, “3” e “4”, e terminando sul punto “5”.

5.- Operazione di Finitura.

Se l’operazione di finitura è stata programmata per un altro utensile, il CNC effettuerà una sostituzione utensile, spostandosi, se la macchina lo esige, fino al punto di sostituzione

La finitura del pezzo viene realizzata secondo le condizioni di lavorazione stabilite per la finitura; velocità di avanzamento degli assi (F), velocità del mandrino (S), senso di rotazione.

Capitolo 4 - pagina 13

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.4

Ciclo di sfacciatura

4.4.2 Funzionamento base

CNC 8050TC

6.- L’operazione di sfacciatura termina sempre nel punto di avvicinamento, e cioè, mantenendo la distanza di sicurezza rispetto al punto iniziale (Xi, Zi).

7.- Il CNC blocca il mandrino ma mantiene attive le condizioni di lavorazione stabilite per la finitura; utensile (T), velocità di avanzamento degli assi (F) e velocità del mandrino (S).

Osservazioni:

Se si seleziona T0 come utensile di sgrossatura, il ciclo non esegue l’operazione di sgrossatura. E cioè, dopo l’avvicinamento verrà effettuata l’operazione di finitura.

Se si seleziona T0 come utensile di finitura, il ciclo non esegue l’operazione di finitura. E cioè, dopo l’operazione di sgrossatura l’utensile si sposterà sul punto di avvicinamento, mantenendo la distanza di sicurezza rispetto al punto iniziale (Xi, Zi).

Quando la superficie sulla quale si vuole lavorare non è totalmente cilindrica, il CNC analizza su X le quote del punto iniziale e di quello finale, e prende come punto iniziale su X la quota più lontana dal diametro finale.

Capitolo 4 - pagina 14

CNC 8050TC

4.5 CICLO DI CONICITÀ

Per selezionare il ciclo di Conicità premere il tasto

Questo ciclo si può impostare in due modi diversi:

Livello 1.

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.5

Ciclo di Conicità

Livello 2.

Si devono impostare Le coordinate dell’angolo teorico

L’angolo di inclinazione e il diametro finale.

Si devono impostare Le coordinate del punto iniziale

Le coordinate del punto finale.

Per cambiare di livello premere il tasto

Capitolo 4 - pagina 15

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.5

Ciclo di Conicità

4.5.1 Definizione della geometria

CNC 8050TC

4.5.1

DEFINIZIONE DELLA GEOMETRIA

Tipo di conicità: interna o esterna

Conicità esterna

Conicità interna.

Per modificare il tipo di conicità situarsi su questa icona e premere il tasto

Ogni volta che si cambia di tipo di conicità il CNC ne modifica l’icona e visualizza lo schermo dell’editor geometrico relativo.

Forma del pezzo prima e dopo il tratto conico

Le icone e definiscono il tipo di tratto che precede e quello che segue il tratto conico.

Per modificare il tipo di tratto collocarsi sull’icona relativa e premere il tasto

Ogni volta che si cambia di tratto, il CNC ne modifica l’icona e visualizza lo schermo dell’editor geometrico relativo.

Quadrante di lavorazione

L’icona definisce il tipo di angolo che si vuole realizzare.

Per modificare il quadrante di lavorazione collocarsi sull’icona e premere il tasto visualizzerà la prossima icona disponibile.

Il CNC

Capitolo 4 - pagina 16

CNC 8050TC

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.5

Ciclo di Conicità

4.5.1 Definizione della geometria

Quote dell’angolo teorico o del punto iniziale (Xi, Zi) e quote del punto finale (Xf, Zf)

Le quote vanno definite una alla volta. Dopo essersi situati sulle quote dell’asse che si vuole impostare,

è possibile: a) Introdurre il valore manualmente. Digitare il valore desiderato e premere il tasto b) Assegnare la posizione attuale della macchina.

Movimentare l’asse, per mezzo del volantino o dei tasti JOG, fino al punto desiderato. La finestra in alto a destra visualizza sempre la posizione dell’utensile.

affinché il dato selezionato acquisisca il valore visualizzato nella finestra Premere il tasto in alto a destra

Premere il tasto

Diametro finale (F)

Collocarsi su questo dato, digitare il valore desiderato e premere il tasto

Angolo (a)

Collocarsi su questo dato, digitare il valore desiderato e premere il tasto

Distanza di sicurezza

Onde evitare collisioni con il pezzo, il CNC consente di fissare un punto di avvicinamento al pezzo.

La Distanza di sicurezza indica la posizione del punto di avvicinamento rispetto all’angolo teorico.

Il valore della distanza di sicurezza su X va sempre definito in raggi.

Per modificare uno di questi valori collocarsi sul dato che interessa, digitare il valore desiderato e premere il tasto

Senso della lavorazione

Per selezionare il senso di lavorazione (senso di tornitura cilindrica o senso di sfacciatura), collocarsi sull’icona della zona di dati di Sgrossatura e Finitura e premere il tasto

L’icona cambia e l’editor geometrico integrato si aggiorna.

Senso di tornitura cilindrica

Senso di sfacciatura

Capitolo 4 - pagina 17

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.5

Ciclo di Conicità

4.5.2 Funzionamento base

CNC 8050TC

4.5.2

FUNZIONAMENTO BASE

Le fasi di lavorazione di questo ciclo sono le seguenti:

1.- Se l’operazione di sgrossatura è stata programmata per un altro utensile, il CNC effettuerà una sostituzione utensile, spostandosi, se la macchina lo esige, fino al punto di sostituzione.

2.- Il mandrino parte con la velocità selezionata e nel senso indicato.

3.- L’utensile si avvicina velocemente all’angolo teorico, mantenendo la distanza di sicurezza selezionata rispetto agli assi X e Z.

4.- Operazione di Sgrossatura, per mezzo di passate successive, fino ad una distanza dal profilo selezionato uguale al sovrametallo di finitura.

Questa operazione viene realizzata secondo le condizioni stabilite per l’operazione di sgrossatura; ciononostante, il CNC calcola il passo reale affinché tutte le passate di tornitura cilindrica siano uguali. Questo passo sarà uguale o minore a quello definito D.

Ogni passo della tornitura cilindrica viene eseguito come si indica nella figura, iniziando sul punto

“1”, passando per i punti “2”, “3” e “4”, e terminando sul punto “5”.

5.- Operazione di Finitura.

1.- Se l’operazione di finitura è stata programmata per un altro utensile, il CNC effettuerà una sostituzione utensile, spostandosi, se la macchina lo esige, fino al punto di sostituzione.

La finitura del pezzo viene realizzata secondo le condizioni di lavorazione stabilite per la finitura; velocità di avanzamento degli assi (F), velocità del mandrino (S), senso di rotazione.

6.- Il ciclo di conicità termina sempre nel punto di avvicinamento, e cioè, mantenendo la distanza di sicurezza rispetto al punto iniziale (Xi, Zi).

Capitolo 4 - pagina 18

CNC 8050TC

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.5

Ciclo di Conicità

4.5.2 Funzionamento base

7.- Il CNC blocca il mandrino ma mantiene attive le condizioni di lavorazione stabilite per la finitura; utensile (T), velocità di avanzamento degli assi (F) e velocità del mandrino (S).

Osservazioni:

Se si seleziona T0 come utensile di sgrossatura, il ciclo non esegue l’operazione di sgrossatura. E cioè, dopo l’avvicinamento verrà effettuata l’operazione di finitura.

Se si seleziona T0 come utensile di finitura, il ciclo non esegue l’operazione di finitura. E cioè, dopo l’operazione di sgrossatura l’utensile si sposterà al punto di avvicinamento, mantenendo la distanza di sicurezza rispetto al punto iniziale (Xi, Zi).

Capitolo 4 - pagina 19

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.6

Ciclo di arrotondamento

4.6 CICLO DI ARROTONDAMENTO

Per selezionare il ciclo di Arrotondamento premere il tasto

Questo ciclo può essere impostato in due modi diversi:

Livello 1.

CNC 8050TC

Livello 2.

Si devono impostare Le coordinate dell’angolo teorico

Il raggio di arrotondamento

Si devono impostare

Per cambiare di livello si deve premere il tasto

Le coordinate del punto iniziale

Le coordinate del punto finale.

Il raggio di arrotondamento

Capitolo 4 - pagina 20

CNC 8050TC

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.6

Ciclo di arrotondamento

4.6.1 Definizione della geometria

4.6.1

DEFINIZIONE DELLA GEOMETRIA

Tipo di arrotondamento: interno o esterno

Arrotondamento esterno Arrotondamento interno.

Per modificare il tipo di arrotondamento collocarsi su questa icona e premere il tasto

Ogni volta che si cambia di tipo di arrotondamento il CNC ne modifica l’icona e visualizza lo schermo dell’editor geometrico relativo.

Arrotondamento concavo e convesso

Le icone e definiscono il tipo di arrotondamento che si vuole effettuare.

Per modificare il tipo di arrotondamento collocarsi sull’icona relativa e premere il tasto

Ogni volta che si cambia di tipo di arrotondamento il CNC ne modifica l’icona e visualizza lo schermo dell’editor geometrico relativo.

Forma del pezzo prima e dopo il tratto di arrotondamento

Le icone e arrotondamento.

definiscono il tipo di tratto che precede e quello che segue il tratto di

Per modificare il tipo di tratto collocarsi sull’icona relativa e premere il tasto

Ogni volta che si cambia di tratto, il CNC ne modifica l’icona e visualizza lo schermo dell’editor geometrico relativo.

Quadrante di lavorazione

L’icona definisce il tipo di angolo che si vuole realizzare.

Per modificare il quadrante di lavorazione collocarsi sull’icona e premere il tasto visualizzerà la prossima icona disponibile.

Il CNC

Capitolo 4 - pagina 21

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.6

Ciclo di arrotondamento

4.6.1 Definizione della geometria

CNC 8050TC

Quote dell’angolo teorico o del punto iniziale (Xi, Zi) e quote del punto finale (Xf, Zf)

Le quote vanno definite una alla volta. Dopo essersi situati sulle quote dell’asse che si vuole impostare,

è possibile: a) Introdurre il valore manualmente. Digitare il valore desiderato e premere il tasto b) Assegnare la posizione attuale della macchina.

Movimentare l’asse, per mezzo del volantino o dei tasti JOG, fino al punto desiderato. La finestra in alto a destra visualizza sempre la posizione dell’utensile.

Premere il tasto in alto a destra affinché il dato selezionato acquisisca il valore visualizzato nella finestra

Premere il tasto

Raggio di arrotondamento (R)

Collocarsi su questo dato, digitare il valore desiderato e premere il tasto

Distanza di sicurezza

Onde evitare collisioni con il pezzo, il CNC consente di fissare un punto di avvicinamento al pezzo.

La Distanza di sicurezza indica la posizione del punto di avvicinamento rispetto all’angolo teorico.

Il valore della distanza di sicurezza su X va sempre definito in raggi.

Per modificare uno di questi valori collocarsi sul dato che interessa, digitare il valore desiderato e premere il tasto

Senso di lavorazione

Per selezionare il senso di lavorazione (senso di tornitura cilindrica o senso di sfacciatura), collocarsi sull’icona della zona di dati di Sgrossatura e Finitura e premere il tasto

L’icona cambia e l’editor geometrico integrato si aggiorna.

Senso di tornitura cilindrica Senso di sfacciatura

Capitolo 4 - pagina 22

CNC 8050TC

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.6

Ciclo di arrotondamento

4.6.2 Funzionamento base

4.6.2

FUNZIONAMENTO BASE

Le fasi di lavorazione di questo ciclo sono le seguenti:

1.- Se l’operazione di sgrossatura è stata programmata per un altro utensile, il CNC effettuerà una sostituzione utensile, spostandosi, se la macchina lo esige, fino al punto di sostituzione.

2.- Il mandrino parte con la velocità selezionata e nel senso indicato.

3.- L’utensile si avvicina velocemente all’angolo teorico, mantenendo la distanza di sicurezza selezionata rispetto agli assi X e Z.

4.- Operazione di Sgrossatura, per mezzo di passate successive, fino ad una distanza uguale al sovrametallo di finitura del profilo selezionato.

Questa operazione viene realizzata secondo le condizioni stabilite per l’operazione di sgrossatura; ciononostante, il CNC calcola il passo reale affinché tutte le passate di tornitura cilindrica siano uguali. Questo passo sarà uguale o minore a quello definito D.

Ogni passo della tornitura cilindrica viene eseguito come si indica nella figura, iniziando sul punto

“1”, passando per i punti “2”, “3” e “4”, e terminando sul punto “5”.

5.- Operazione di Finitura.

Se l’operazione di finitura è stata programmata per un altro utensile, il CNC effettuerà una sostituzione utensile, spostandosi, se la macchina lo esige, fino al punto di sostituzione

La finitura del pezzo viene realizzata secondo le condizioni di lavorazione stabilite per la finitura; velocità di avanzamento degli assi (F), velocità del mandrino (S), senso di rotazione.

6.- L’operazione di arrotondamento termina sempre nel punto di avvicinamento, e cioè, mantenendo la distanza di sicurezza rispetto al punto iniziale (Xi, Zi).

Capitolo 4 - pagina 23

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.6

Ciclo di arrotondamento

4.6.2 Funzionamento base

CNC 8050TC

7.- Il CNC blocca il mandrino ma mantiene attive le condizioni di lavorazione stabilite per la finitura; utensile (T), velocità di avanzamento degli assi (F) e velocità del mandrino (S).

Osservazioni:

Se si seleziona T0 come utensile di sgrossatura, il ciclo non esegue l’operazione di sgrossatura. E cioè, dopo l’avvicinamento verrà effettuata l’operazione di finitura.

Se si seleziona T0 come utensile di finitura, il ciclo non esegue l’operazione di finitura. E cioè, dopo l’operazione di sgrossatura l’utensile si sposterà sul punto di avvicinamento, mantenendo la distanza di sicurezza rispetto al punto iniziale (Xi, Zi).

Capitolo 4 - pagina 24

CNC 8050TC

4.7 CICLO DI FILETTATURA

Per selezionare il ciclo di Posizionamento premere il tasto

Questo ciclo può essere impostato in tre modi diversi:

Livello 1. Filettatura longitudinale

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.7

Ciclo di Filettatura

Si devono impostare Le coordinate del punto iniziale

La quota su Z del punto finale

Il passo del filetto

La distanza di fine del filetto

La profondità totale

Livello 2. Filettatura conica

Si devono impostare Le coordinate del punto iniziale

Le coordinate del punto finale

Il passo del filetto

La distanza di fine del filetto

La profondità totale

Capitolo 4 - pagina 25

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.7

Ciclo di Filettatura

Livello 3. Filettatura frontale

CNC 8050TC

Si devono impostare Le coordinate del punto iniziale

Le coordinate del punto finale

Il passo del filetto

La distanza di fine del filetto

La profondità totale

Per cambiare di livello premere il tasto

Capitolo 4 - pagina 26

CNC 8050TC

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.7

Ciclo di Filettatura

4.7.1 Definizione della geometria

4.7.1

DEFINIZIONE DELLA GEOMETRIA

Tipo di filettatura: interna o esterna

Filettatura esterna Filettatura interna.

Per modificare il tipo di filettatura collocarsi su questa icona e premere il tasto

Ogni volta che si cambia di tipo di filettatura il CNC ne modifica l’icona e visualizza lo schermo dell’editor geometrico relativo.

Quote del punto iniziale (Xi, Zi) e quote del punto finale (Xf, Zf)

Le quote vanno definite una alla volta. Dopo essersi situati sulle quote dell’asse che si vuole impostare,

è possibile: a) Introdurre il valore manualmente. Digitare il valore desiderato e premere il tasto b) Assegnare la posizione attuale della macchina.

Movimentare l’asse, per mezzo del volantino o dei tasti JOG, fino al punto desiderato. La finestra in alto a destra visualizza sempre la posizione dell’utensile.

Premere il tasto in alto a destra affinché il dato selezionato acquisisca il valore visualizzato nella finestra

Premere il tasto

Passo del filetto (P)

Collocarsi su questo dato, digitare il valore desiderato e premere il tasto

Distanza di fine del filetto (

σ

)

Indica a che distanza dalla fine del filetto si inizia ad uscire dalla stessa. In questo movimento di uscita la filettatura continua.

Collocarsi su questo dato, digitare il valore desiderato e premere il tasto

Profondità totale del filetto (H)

La profondità totale del filetto si deve programmare in raggi e con valore positivo. Per impostare questo valore, collocarsi su questo dato, digitare il valore desiderato e premere il tasto

Distanza di sicurezza

Onde evitare collisioni con il pezzo, il CNC consente di fissare un punto di avvicinamento al pezzo.

La Distanza di sicurezza indica la posizione del punto di avvicinamento all’angolo teorico.

Il valore della distanza di sicurezza su X va sempre definito in raggi.

Per modificare uno di questi valori collocarsi sul dato che interessa, digitare il valore desiderato e premere il tasto

Capitolo 4 - pagina 27

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.7

Ciclo di Filettatura

4.7.2 Definizione del tipo di lavorazione

CNC 8050TC

4.7.2

DEFINIZIONE DEL TIPO DI LAVORAZIONE

I livelli di filettatura 2 e 3 permettono di selezionare, per mezzo delle icone situate nella finestra in basso a sinistra, il modo in cui saranno effettuate le passate di filettatura.

Profondità delle successive passate di filettatura (D)

Il dato

stabilisce il passo massimo di profondità e le icone cui saranno effettuate le successive passate di lavorazione.

e definiscono il modo in

Se si seleziona l’icona di passata.

la profondità di ciascuna passata sarà in funzione del relativo numero

Gli ingressi sono:

∆,_∆√2,_∆√3,_∆√4, .....

Se si seleziona l’icona uguale a quello programmato

∆ l’aumento dell’ingresso fra passate rimane costante, con un valore

Per impostare il modo in cui saranno effettuate le successive passate di filettatura, collocarsi su questa icona e premere il tasto

Per il ciclo di filettatura Livello 1, la profondità di ciascuna passata sarà in funzione del relativo numero di passata.

∆,_∆√2,_∆√3,_∆√4, .....

Tipo di penetrazione dell’utensile.

La penetrazione dell’utensile può essere:

Radiale Di fianco A zigzag

Per impostare il tipo di penetrazione, collocarsi su questa icona e premere il tasto

Se si seleziona il tipo di penetrazione “Di fianco” o “A zigzag”, il CNC chiederà l’angolo (a) di penetrazione della lama

Per il ciclo di filettatura Livello 1, il tipo di penetrazione è sempre radiale.

Capitolo 4 - pagina 28

CNC 8050TC

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.7

Ciclo di Filettatura

4.7.3 Funzionamento base. Livello 1

4.7.3

FUNZIONAMENTO BASE. LIVELLO 1

Le fasi di lavorazione di questo ciclo sono le seguenti:

1.- Se l’operazione è stata programmata per un altro utensile, il CNC effettuerà una sostituzione utensile, spostandosi, se la macchina lo esige, fino al punto di sostituzione.

2.- Il mandrino parte con la velocità selezionata e nel senso indicato. A seconda del senso di rotazione del mandrino, il filetto sarà verso destra o verso sinistra.

3.- L’utensile si avvicina velocemente al punto iniziale, mantenendo la distanza di sicurezza selezionata rispetto agli assi X e Z.

4.- Filettatura, si effettua con penetrazione radiale e per mezzo di successive passate, fino a raggiungere la profondità totale. La profondità di ciascuna passata sarà in funzione del relativo numero di passata.

∆,_∆√2,_∆√3,_∆√4,_.....

Ciascuno dei passi di filettatura si effettua nel seguente modo:

> Spostamento veloce fino alla relativa quota di profondità.

> Filettatura del tratto programmato, prima lungo l’asse Z fino alla distanza di fine del filetto (

σ

)

e poi filettatura di uscita fino alla quota finale.

Durante la filettatura non è possibile variare la velocità di avanzamento (F) ne la velocità del mandrino (S), questi valori rimarranno stabili al 100%.

> Ritorno veloce al punto di avvicinamento.

5.- L’operazione di filettatura termina sempre nel punto di avvicinamento, e cioè, mantenendo la distanza di sicurezza rispetto al punto iniziale (Xi, Zi).

6.- Il CNC blocca il mandrino ma mantiene attive le condizioni di lavorazione stabilite per la finitura; utensile (T), velocità di avanzamento degli assi (F) e velocità di mandrino (S).

Capitolo 4 - pagina 29

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.7

Ciclo di Filettatura

4.7.4 Funzionamento base. Livello 2

CNC 8050TC

4.7.4

FUNZIONAMENTO BASE. LIVELLO 2

Le fasi di lavorazione di questo ciclo sono le seguenti:

1.- Se l’operazione è stata programmata per un altro utensile, il CNC effettuerà una sostituzione utensile, spostandosi, se la macchina lo esige, fino al punto di sostituzione.

2.- Il mandrino parte con la velocità selezionata e nel senso indicato. A seconda del senso di rotazione del mandrino, il filetto sarà verso destra o verso sinistra.

3.- L’utensile si avvicina velocemente al punto iniziale, mantenendo la distanza di sicurezza selezionata rispetto agli assi X e Z.

4.- Filettatura, si effettua con passate successive, fino a raggiungere la profondità totale. La profondità di ciascuna passata sarà in funzione del modello selezionato.

a) in funzione del relativo numero di passata.

∆,_∆√2,_∆√3,_∆√4,_.....

b) mantenendo constante l’aumento fra passate

Ciascuna delle fasi di filettatura si effettua nel seguente modo:

> Spostamento veloce fino alla relativa quota di profondità.

Questo spostamento avrà luogo rispettando l’angolo di penetrazione dell’utensile (

α

) selezionato.

> Filettatura del tratto programmato, prima lungo il profilo definito fino alla distanza di fine del filetto (

σ

) e poi filettatura di uscita fino alla quota finale.

Durante la filettatura non è possibile variare la velocità di avanzamento (F) ne la velocità del mandrino (S), questi valori rimarranno stabili al 100%.

> Ritorno veloce al punto di avvicinamento.

5.- L’operazione di filettatura termina sempre nel punto di avvicinamento, e cioè, mantenendo la distanza di sicurezza rispetto al punto iniziale (Xi, Zi).

6.- Il CNC blocca il mandrino ma mantiene attive le condizioni di lavorazione stabilite per la finitura; utensile (T), velocità di avanzamento degli assi (F) e velocità del mandrino (S).

Capitolo 4 - pagina 30

CNC 8050TC

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.7

Ciclo di Filettatura

4.7.5 Funzionamento base. Livello 3

4.7.5

FUNZIONAMENTO BASE. LIVELLO 3

Le fasi di lavorazione di questo ciclo sono le seguenti:

1.- Se l’operazione è stata programmata per un altro utensile, il CNC effettuerà una sostituzione utensile, spostandosi, se la macchina lo esige, fino al punto di sostituzione.

2.- Il mandrino parte con la velocità selezionata e nel senso indicato. A seconda del senso di rotazione del mandrino, la filettatura sarà verso destra o verso sinistra.

3.- L’utensile si avvicina velocemente al punto iniziale, mantenendo la distanza di sicurezza selezionata rispetto agli assi X e Z.

4.- Filettatura, si effettua con passate successive, fino a raggiungere la profondità totale. La profondità di ciascuna passata sarà in funzione del modello selezionato.

a) in funzione del relativo numero di passata.

∆,_∆√2,_∆√3,_∆√4,_... ..

b) mantenendo constante l’aumento fra passaste

Ciascuna dalle fasi di filettatura si effettua nel seguente modo:

> Spostamento veloce fino alla relativa quota di profondità.

Questo spostamento avrà luogo rispettando l’angolo di penetrazione dell’utensile (

α

) selezionato.

> Filettatura del tratto programmato, prima lungo il profilo definito fino alla distanza di fine del filetto (

σ

) e poi filettatura di uscita fino alla quota finale.

Durante la filettatura non è possibile variare la velocità di avanzamento (F) ne la velocità del mandrino (S), questi valori rimarranno stabili al 100%.

> Ritorno veloce al punto di avvicinamento.

5.- L’operazione di filettatura termina sempre nel punto di avvicinamento, e cioè, mantenendo la distanza di sicurezza rispetto al punto iniziale (Xi, Zi).

6.- Il CNC blocca il mandrino ma mantiene attive le condizioni di lavorazione stabilite per la finitura; utensile (T), velocità di avanzamento degli assi (F) e velocità del mandrino (S).

Capitolo 4 - pagina 31

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.8

Ciclo di Scanalatura (Gole)

4.8 CICLO DI SCANALATURA (GOLE)

Per selezionare il ciclo di Scanalatura premere il tasto

Si possono effettuare scanalature cilindriche e scanalature frontali:

Livello 1. Scanalatura cilindrica

CNC 8050TC

Si devono impostare Le coordinate del punto iniziale e del punto finale

Il diametro finale

La temporizzazione sul fondo

Livello 2. Scanalatura frontale

Si devono impostare Le coordinate del punto iniziale e del punto finale

La quota del fondo della scanalatura

La temporizzazione sul fondo

Per cambiare di livello premere il tasto

Capitolo 4 - pagina 32

CNC 8050TC

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.8

Ciclo di Scanalatura (Gole)

4.8.1 Calibrazione dell’utensile di scanalatura

4.8.1

CALIBRAZIONE DELL’UTENSILE DI SCANALATURA

Per calibrare l’utensile di scanalatura si deve indicare correttamente il fattore di forma relativo all’angolo che è stato calibrato.

Quindi, uno stesso utensile può essere calibrato in tre modi diversi, come si spiega qui sotto:

Si calibra l’angolo sinistro della lama. Fattore di forma F3

Si calibra l’angolo destro della lama. Fattore di forma F1

Si calibra solo sull’asse X, il CNC acquisisce come punto calibrato il centro della lama. Fattore di forma

F2

Capitolo 4 - pagina 33

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.8

Ciclo di Scanalatura (Gole)

4.8.2 Definizione della geometria

CNC 8050TC

4.8.2

DEFINIZIONE DELLA GEOMETRIA

Tipo di scanalatura: interna o esterna

Scanalatura esterna Scanalatura interna.

Per modificare il tipo di scanalatura collocarsi su questa icona e premere il tasto

Ogni volta che viene cambiato di tipo di scanalatura il CNC ne modifica l’icona e visualizza lo schermo dell’editor geometrico relativo.

Quote del punto iniziale (Xi, Zi) e quote del punto finale (Xf, Zf)

Le quote vanno definite una alla volta. Dopo essersi situati sulle quote dell’asse che si vuole impostare, è possibile: a) Introdurre il valore manualmente. Digitare il valore desiderato e premere il tasto b) Assegnare la posizione attuale della macchina.

Movimentare l’asse, per mezzo del volantino o dei tasti JOG, fino al punto desiderato. La finestra in alto a destra visualizza sempre la posizione dell’utensile.

Premere il tasto finestra in alto a destra affinché il dato selezionato acquisisca il valore visualizzato nella

Premere il tasto

Diametro finale (

Φ

) e quota del fondo della scanalatura (R)

A seconda del tipo di scanalatura selezionato si deve impostare uno di questi due dati. Per fare ciò, collocarsi su questo dato, digitare il valore desiderato e premere il tasto

La temporizzazione sul fondo (t)

Definisce il tempo di attesa in secondi, dopo ciascun ingresso, prima dell’inizio della fase di ritorno.

Per definirlo, collocarsi su questo dato, digitare il valore desiderato e premere il tasto

Distanza di sicurezza

Onde evitare collisioni con il pezzo, il CNC consente di fissare un punto di avvicinamento al pezzo.

La Distanza di sicurezza indica la posizione del punto di avvicinamento rispetto all’angolo iniziale

(Xi, Zi).

Il valore della distanza di sicurezza su X va sempre definito in raggi.

Per modificare uno di questi valori collocarsi sul dato che interessa, digitare il valore desiderato e premere il tasto

Capitolo 4 - pagina 34

CNC 8050TC

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.8

Ciclo di Scanalatura (Gole)

4.8.3 Funzionamento base

4.8.3

FUNZIONAMENTO BASE

Le fasi di lavorazione di questo ciclo sono le seguenti:

1.- Se l’operazione di sgrossatura è stata programmata per un altro utensile, il CNC effettuerà una sostituzione utensile, spostandosi, se la macchina lo esige, fino al punto di sostituzione.

2.- Il mandrino parte con la velocità selezionata e nel senso indicato.

3.- L’utensile si avvicina velocemente al punto iniziale (Xi, Zi), mantenendo la distanza di sicurezza selezionata rispetto agli assi X e Z.

4.- Operazione di Sgrossatura, per mezzo di passate di scanalatura successive, fino ad una distanza dalla profondità finale selezionata uguale al sovrametallo di finitura.

Questa operazione viene realizzata secondo le condizioni stabilite per l’operazione di sgrossatura; ciononostante, il CNC calcola il passo reale affinché tutte le passate di scanalatura siano uguali.

Questo passo sarà uguale o minore a quello definito

.

5.- Operazione di Finitura.

Se l’operazione di finitura è stata programmata per un altro utensile, il CNC effettuerà una sostituzione utensile, spostandosi, se la macchina lo esige, fino al punto di sostituzione

La finitura del pezzo viene realizzata secondo le condizioni di lavorazione stabilite per la finitura; velocità di avanzamento degli assi (F), velocità del mandrino (S), senso di rotazione.

6.- L’operazione di scanalatura termina sempre nel punto di avvicinamento, e cioè, mantenendo la distanza di sicurezza rispetto al punto iniziale (Xi, Zi).

7.- Il CNC blocca il mandrino ma mantiene attive le condizioni di lavorazione stabilite per la finitura; utensile (T), velocità di avanzamento degli assi (F) e velocità del mandrino (S).

Capitolo 4 - pagina 35

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.8

Ciclo di Scanalatura (Gole)

4.8.3 Funzionamento base

CNC 8050TC

Osservazioni:

Se si seleziona T0 come utensile di sgrossatura, il ciclo non esegue l’operazione di sgrossatura. E cioè, dopo l’avvicinamento verrà effettuata l’operazione di finitura.

Se si seleziona T0 come utensile di finitura, il ciclo non esegue l’operazione di finitura. E cioè, dopo l’operazione di sgrossatura l’utensile si sposterà sul punto di avvicinamento, mantenendo la distanza di sicurezza rispetto al punto iniziale (Xi, Zi).

Quando la superficie sulla quale si vuole lavorare non è totalmente cilindrica, il CNC analizza le quote del punto iniziale e di quello finale, e prende come punto iniziale la quota più lontana dalla profondità finale.

Capitolo 4 - pagina 36

CNC 8050TC

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.9

Cicli di Foratura e di Maschiatura

4.9 CICLI DI FORATURA E DI MASCHIATURA

Per selezionare il ciclo di Foratura e il ciclo di Maschiatura premere il tasto

Livello 1. Ciclo di Foratura

Si devono impostare Le coordinate del punto di foratura

La profondità totale

La temporizzazione sul fondo

Livello 2. Ciclo di Maschiatura.

Si devono impostare La quota Z del punto di maschiatura

La profondità totale

La temporizzazione sul fondo

Per cambiare di livello premere il tasto

Capitolo 4 - pagina 37

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.9

Cicli di Foratura e di Maschiatura

4.9.1 Definizione della geometria

CNC 8050TC

4.9.1

DEFINIZIONE DELLA GEOMETRIA

Quote del punto iniziale (X, Z)

Le quote vanno definite una alla volta. Dopo essersi situati sulle quote dell’asse che si vuole impostare,

è possibile: a) Introdurre il valore manualmente. Digitare il valore desiderato e premere il tasto b) Assegnare la posizione attuale della macchina.

Spostare l’asse, per mezzo del volantino o dei tasti JOG, fino al punto desiderato. La finestra in alto a destra visualizza sempre la posizione dell’utensile.

affinché il dato selezionato acquisisca il valore visualizzato nella finestra Premere il tasto in alto a destra

Premere il tasto

La maschiatura deve essere sempre assiale, nel centro di rotazione (X0).

La foratura, anche se normalmente si effettua nel centro di rotazione, il CNC consente di impostare

X con un valore diverso da X0 ed effettuare scanalature nel lato anteriore del pezzo.

Profondità totale (L)

Collocarsi su questo dato, digitare il valore desiderato e premere il tasto

Temporizzazione sul fondo (t)

Definisce il tempo di attesa in secondi, dopo la foratura o filettatura, prima dell’inizio della fase di ritorno.

Per definirlo, collocarsi su questo dato, digitare il valore desiderato e premere il tasto

Distanza di sicurezza

Onde evitare collisioni con il pezzo, il CNC consente di fissare un punto di avvicinamento al pezzo.

La Distanza di sicurezza indica la posizione del punto di avvicinamento rispetto al punto di foratura o filettatura.

Il valore della distanza di sicurezza su X va sempre definito in raggi.

Per modificare uno di questi valori collocarsi sul dato che interessa, digitare il valore desiderato e premere il tasto

Capitolo 4 - pagina 38

CNC 8050TC

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.9

Cicli di Foratura e di Maschiatura

4.9.2 Funzionamento base. Ciclo di Foratura

4.9.2

FUNZIONAMENTO BASE. CICLO DI FORATURA

Le fasi di lavorazione di questo ciclo sono le seguenti:

1.- Se l’operazione è stata programmata per un altro utensile, il CNC effettuerà una sostituzione utensile, spostandosi, se la macchina lo esige, fino al punto di sostituzione.

2.- Il mandrino parte con la velocità selezionata e nel senso indicato.

3.- L’utensile si avvicina velocemente al punto iniziale, mantenendo la distanza di sicurezza selezionata rispetto agli assi X e Z.

4.- Ciclo di foratura. Le seguenti fasi si ripetono, aumentando ogni volta l’ingresso D, fino a raggiungere la profondità L.

> Avvicinamento veloce fino a 1 mm prima dell’ingresso precedente.

> Foratura fino all’ingresso successivo

> Ritorno veloce al punto di avvicinamento.

5.- Tempo di attesa t nel fondo della foratura.

6.- Ritorno veloce al punto di avvicinamento.

7.- Il CNC blocca il mandrino ma mantiene attive le condizioni di lavorazione stabilite per la foratura; utensile (T), velocità di avanzamento degli assi (F) e velocità del mandrino (S).

Capitolo 4 - pagina 39

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.9

Cicli di Foratura e di Maschiatura

4.9.3 Funzionamento base. Ciclo di Maschiatura

CNC 8050TC

4.9.3

FUNZIONAMENTO BASE. CICLO DI MASCHIATURA

Le fasi di lavorazione di questo ciclo sono le seguenti:

1.- Se l’operazione è stata programmata per un altro utensile, il CNC effettuerà una sostituzione utensile, spostandosi, se la macchina lo esige, fino al punto di sostituzione.

2.- Il mandrino parte con la velocità selezionata e nel senso indicato.

3.- L’utensile si avvicina velocemente al punto iniziale, mantenendo la distanza di sicurezza selezionata rispetto agli assi X e Z.

4.- Maschiatura del pezzo in lavorazione F, fino a raggiungere la profondità L.

5.- Inversione del senso di rotazione del mandrino.

Se è stato definito un ritardo alla fine, il mandrino si ferma, e una volta trascorso il tempo indicato, il mandrino si rimette in movimento in senso contrario.

6.- Ritorno alla velocità di avanzamento di lavorazione fino al punto di avvicinamento.

7.- Il CNC blocca il mandrino ma mantiene attive le condizioni di lavorazione stabilite per la filettatura; utensile (T), velocità di avanzamento degli assi (F) e velocità del mandrino (S).

Capitolo 4 - pagina 40

CNC 8050TC

4.10

CICLO DI PROFILO

Per selezionare il ciclo di Profilo premere il tasto

Questo ciclo si può impostare in due modi diversi:

Livello 1.

Definendo tutti i punti del profilo

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.10

Ciclo di Profilo

Livello 2.

Utilizzando un programma pezzo che contenga il profilo.

Per cambiare di livello premere il tasto

Capitolo 4 - pagina 41

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.10

Ciclo di Profilo

4.10.1 Livello 1. Definizione del profilo

CNC 8050TC

4.10.1 LIVELLO 1. DEFINIZIONE DEL PROFILO

Questo modo consente di impostare il profilo per mezzo della descrizione dei suoi angoli teorici.

Per impostare questi angoli si possono usare fino a 12 punti. Il punto P1 è il punto iniziale del profilo. Il resto dei punti devono essere correlativi.

Si devono usare i tasti definizione del profilo e i tasti

per selezionare e per uscire dalla finestra che contiene i punti di

per impostare questi punti.

Le quote di ciascun punto vanno definite una alla volta. Dopo essersi situati sulle quote dell’asse che si vuole impostare, è possibile: a) Introdurre il valore manualmente. Digitare il valore desiderato e premere il tasto b) Assegnare la posizione attuale della macchina.

Movimentare l’asse, per mezzo del volantino o dei tasti JOG, fino al punto desiderato. La finestra in alto a destra visualizza sempre la posizione dell’utensile.

Premere il tasto finestra in alto a destra affinché il dato selezionato acquisisca il valore visualizzato nella

Premere il tasto

In tutti i punti intermedi del profilo si deve impostare il tipo di lavorazione che si vuole effettuare sullo spigolo.

Uno spigolo.

Un arrotondamento.

Uno smusso.

Per modificare il tipo di lavorazione collocarsi su questa icona e premere il tasto

Per la realizzazione di uno spigolo arrotondato si deve impostare il raggio di arrotondamento (R) e per uno smusso si deve impostare la distanza dall’angolo teorico fino al punto sul quale si vuole effettuare lo smusso (C).

Se non vengono usati i 12 punti di definizione si devono rispettare le seguenti condizioni:

* Il CNC non tiene conto del tipo di lavorazione dell’ultimo punto del profilo.

* Il primo punto non utilizzato deve essere impostato con le stesse coordinate dell’ultimo punto del profilo. Nell’esempio della figura in alto si devono impostare P10 = P9.

Capitolo 4 - pagina 42

CNC 8050TC

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.10

Ciclo di Profilo

4.10.2 Livello 2. Definizione del profilo

4.10.2 LIVELLO 2. DEFINIZIONE DEL PROFILO

Per impostare il “Programma Profilo” collocarsi sulla finestra “Programma pezzo del profilo”.

Una volta selezionata questa finestra è possibile:

a) Digitare il numero del “Programma Profilo” desiderato

b) Accedere alla directory “Programmi Profilo”

c) Editare un nuovo “Programma Profilo”

d) Modificare un “Programma Profilo” esistente.

Il numero di programma profilo può contenere un massimo di 3 cifre (dallo 0 al 999).

Questi programmi sono disponibili anche nel modo 8050T dato che il CNC li memorizza come P 998xxx.

a) Digitare il numero di “Programma Profilo” desiderato

Se il “Programma Profilo” è conosciuto, digitare il numero di programma e premere il tasto

b) Accedere alla directory di “Programmi del Profilo”

Se il “Programma Profilo” non è conosciuto, premere il tasto finestra con i programmi di profilo già definiti.

Il ciclo fisso visualizzerà una

Per spostarsi all’interno di questa finestra usare i tasti

Una volta selezionato il “Programma Profilo” desiderato premere il tasto lo acquisisca.

Per uscire da questa finestra, senza selezionare un programma, usare i tasti affinché il ciclo fisso

c) Editare un nuovo “Programma del Profilo”

Per editare un nuovo “Programma”, digitare il numero di programma e premere il tasto

Il CNC visualizzerà la finestra relativa all’editor di profili del CNC 8050 T.

Per conoscere il funzionamento dell’editor di profili consultare il manuale di Operazione del CNC

8050 T, capitolo 4 “Editare”, sezione “Editor di profili”.

Più avanti, in questo stesso capitolo, si raccolgono vari esempi di editazione profili.

Una volta editato il Profilo, il CNC visualizza una finestra nella quale si richiede il commento che si vuole associare al “Programma Profilo” che è stato editato.

Introdurre il commento desiderato e premere il tasto

Se non si vuole aggiungere un commento premere il tasto

Capitolo 4 - pagina 43

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.10

Ciclo di Profilo

4.10.2 Livello 2. Definizione del profilo

CNC 8050TC

d) Modificare un “Programma Profilo” esistente.

Per editare un “Programma” esistente, digitare il numero di programma e premere il tasto

Nella finestra del editor di profili il CNC visualizzerà il profilo attualmente definito.

È possibile: Aggiungere nuovi elementi alla fine del profilo attuale.

Modificare i dati di qualsiasi elemento.

Modificare o aggiungere smussi, arrotondamenti, ecc.

Cancellare elementi del profilo.

Non si può cancellare direttamente un elemento intermedio del profilo. Per cancellarlo si devono cancellare uno a uno tutti gli elementi, partendo dall’ultimo, fino a quello desiderato.

Capitolo 4 - pagina 44

CNC 8050TC

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.10

Ciclo di Profilo

4.10.3 Definizione della geometria

4.10.3 DEFINIZIONE DELLA GEOMETRIA

Profilo interno o esterno

Profilo esterno

Profilo interno.

Per modificare il tipo di profilo collocarsi su questa icona e premere il tasto

Ogni volta che si cambia di tipo di profilo il CNC ne modifica l’icona e visualizza lo schermo dell’editor geometrico relativo.

Quadrante di lavorazione

L’icona definisce il tipo di angolo che si vuole realizzare.

Per modificare il quadrante di lavorazione collocarsi sull’icona e premere il tasto

Il CNC visualizzerà un’altra icona.

Tipo di lavorazione

Parassiale.

Inseguimento del profilo.

Ogni volta che si cambia il tipo di lavorazione il CNC ne modifica l’icona e visualizza lo schermo dell’editor geometrico relativo.

Per modificare il tipo di lavorazione collocarsi sull’icona e premere il tasto

Per inseguire il profilo si deve impostare la quantità di materiale che si vuole eliminare dal pezzo originale (e). Questo valore va definito in raggi.

Capitolo 4 - pagina 45

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.10

Ciclo di Profilo

4.10.3 Definizione della geometria

CNC 8050TC

Quote del punto iniziale (X, Z)

Le quote vanno definite una alla volta. Dopo essersi situati sulle quote dell’asse che si vuole impostare,

è possibile: a) Introdurre il valore manualmente. Digitare il valore desiderato e premere il tasto b) Assegnare la posizione attuale della macchina.

Movimentare l’asse, per mezzo del volantino o dei tasti JOG, fino al punto desiderato. La finestra in alto a destra visualizza sempre la posizione dell’utensile.

Premere il tasto in alto a destra affinché il dato selezionato acquisisca il valore visualizzato nella finestra

Premere il tasto

Distanza di sicurezza

Onde evitare collisioni con il pezzo, il CNC consente di fissare un punto di avvicinamento al pezzo.

La Distanza di sicurezza indica la posizione del punto di avvicinamento rispetto all’angolo iniziale.

Per modificare uno di questi valori collocarsi sul dato che interessa, digitare il valore desiderato e premere il tasto

Senso di lavorazione

Per selezionare il senso di lavorazione (senso di tornitura cilindrica o senso di sfacciatura), collocarsi sull’icona della zona dati di Sgrossatura e Finitura e premere il tasto

L’icona cambia e l’editor geometrico integrato viene aggiornato.

Senso di tornitura cilindrica Senso di sfacciatura

Capitolo 4 - pagina 46

CNC 8050TC

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.10

Ciclo di Profilo

4.10.4 Funzionamento base

4.10.4

FUNZIONAMENTO BASE

Le fasi di lavorazione di questo ciclo sono le seguenti:

1.- Se l’operazione di sgrossatura è stata programmata per un altro utensile, il CNC effettuerà una sostituzione utensile, spostandosi, se la macchina lo esige, fino al punto di sostituzione.

2.- Il mandrino parte con la velocità selezionata e nel senso indicato.

3.- L’utensile si avvicina velocemente al punto iniziale (X, Z), mantenendo la distanza di sicurezza selezionata rispetto agli assi X e Z.

4.- Operazione di Sgrossatura, per mezzo di passate successive, fino ad una distanza dal profilo selezionato uguale al sovrametallo di finitura.

Questa operazione viene realizzata secondo le condizioni stabilite per l’operazione di sgrossatura.

5.- Operazione di Finitura.

Se l’operazione di finitura è stata programmata per un altro utensile, il CNC effettuerà una sostituzione utensile, spostandosi, se la macchina lo esige, fino al punto di sostituzione

La finitura del pezzo viene realizzata secondo le condizioni di lavorazione stabilite per la finitura; velocità di avanzamento degli assi (F), velocità del mandrino (S), utensile (T).

6.- L’operazione di profilatura termina sempre nel punto di avvicinamento, e cioè, mantenendo la distanza di sicurezza rispetto al punto iniziale (Xi, Zi).

7.- Il CNC blocca il mandrino ma mantiene attive le condizioni di lavorazione stabilite per la finitura; utensile (T), velocità di avanzamento degli assi (F) e velocità del mandrino (S).

Osservazioni:

Se si seleziona T0 come utensile di sgrossatura, il ciclo non esegue l’operazione di sgrossatura. E cioè, dopo l’avvicinamento verrà effettuata l’operazione di finitura.

Se si seleziona T0 come utensile di finitura, il ciclo non esegue l’operazione di finitura. E cioè, dopo l’operazione di sgrossatura l’utensile si sposterà sul punto di avvicinamento, mantenendo la distanza di sicurezza rispetto al punto iniziale (X, Z)

Capitolo 4 - pagina 47

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.10

Ciclo di Profilo

4.10.5 Esempio. Livello 1

4.10.5 ESEMPIO. LIVELLO 1

CNC 8050TC

Definizione della geometria

Profilo esterno Quadrante di lavorazione

Definizione del profilo

P1 X 14.0000

Z - 0.0000

P2 X 16.0000

Z - 2.0000

P3

P4

X 16.0000

Z - 18.0000

X 23.0000

Z - 25.5000

P5 X 34.0000

Z - 25.5000

Coordinate (X, Z)

R 4.0000

X 80.0000

Tipo di lavorazione

P6

P7

P8

P9

X 43.0000

Z - 37.5000

X 43.0000

Z - 52.0000

X 56.0000

Z - 60.5000

X 56.0000

Z - 97.0000

P10 X 56.0000

Z - 97.0000

Z 10.0000

R 6.0000

R 5.0000

C 3.0000

Distanza di sicurezza

X 0.0000

Sgrossatura

F 1.000

Finitura

Mandrino

F 0.800

GIRI/MIN.

Z 0.0000

S 1000 T 3

2

S 1000 T 3

δ

0.25

Capitolo 4 - pagina 48

CNC 8050TC

4.10.6 ESEMPI. LIVELLO 2

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.10

Ciclo di Profilo

4.10.6 Esempio. Livello 2

Definizione della geometria

Profilo esterno Quadrante di lavorazione Tipo di lavorazione

Definizione del profilo

Ascisse e ordinate del punto iniziale Z = 0

Tratto 1 ................................ Retta .......... Z = 0

X = 0

X = 16

Tratto 2 ................................ Retta .......... Z = -18 X = 16

Tratto 3 ................................ Retta .......... Z = -25.5

X = 23

Tratto 4 ................................ Retta .......... Z = -25.5

X = 34

Tratto 5 ................................ Retta .......... Z = -37.5

X = 43

Tratto 6 ................................ Retta .......... Z = -52 X = 43

Tratto 7 ................................ Retta .......... Z = -60.5

X = 56

Tratto 8 ................................ Retta .......... Z = -97 X = 56

Modificare

Smusso Selezionare punto “A”

Arrotondamento Selezionare punto “B”

Arrotondamento Selezionare punto “C”

Arrotondamento Selezionare punto “D”

Smusso Selezionare punto “E”

Premere ENTER e impostare Raggio = 2

Premere ENTER e impostare Raggio = 4

Premere ENTER e impostare Raggio = 6

Premere ENTER e impostare Raggio = 5

Premere ENTER e impostare Raggio = 3

Z 10.0000

Coordinate (X, Z)

X 65.0000

Distanza di sicurezza

X 0.0000

Sgrossatura

Finitura

F 1.000

F 0.800

Z 0.0000

S 1000 T 3

2

S 1000 T 3

δ

0.25

Mandrino

GIRI/MIN.

Capitolo 4 - pagina 49

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.10

Ciclo di Profilo

4.10.6 Esempio. Livello 2

CNC 8050TC

Definizione della geometria

Profilo esterno Quadrante di lavorazione Tipo di lavorazione

Definizione del profilo

Ascisse e ordinate del punto iniziale Z = 80 X = 0

Tratto 1 ................................ Retta .......... Z = 80

Tratto 2 ................................ Retta .......... Z = 60

Tratto 3 ................................ Arco orario Z = 40

Tratto 4 ................................ Retta .......... Z = 20

Tratto 5 ................................ Retta .......... Z = 20

Tratto 6 ................................ Retta .......... Z = 0

Modificare

Smusso Selezionare punto “A”

Arrotondamento Selezionare punto “B”

Arrotondamento Selezionare punto “C”

X = 50

X = 50

X = 90 Zcentro = 60 Xcentro = 90 R = 20

X = 90

X = 110

X = 110

Premere ENTER e impostare Raggio = 10

Premere ENTER e impostare Raggio = 5

Premere ENTER e impostare Raggio = 5

Coordinate (X, Z)

X 120.0000

Distanza di sicurezza

X 0.0000

Sgrossatura

F 1.000

Finitura

Mandrino

F 0.800

GIRI/MIN.

Z 90.0000

Z 0.0000

S 1000 T 3

2

S 1000 T 3

δ

0.25

Capitolo 4 - pagina 50

CNC 8050TC

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.10

Ciclo di Profilo

4.10.6 Esempio. Livello 2

Definizione della geometria

Profilo esterno Quadrante di lavorazione Tipo di lavorazione

Definizione del profilo

Ascissa e ordinata del punto iniziale Z = 170 X = 0

Tratto 1 ................................ Arco antiorario...... Zc = 140 Xc = 0 Raggio = 30

Tratto 2 ................................ Arco antiorario...... Raggio = 350 Tangente = Sì

Tratto 3 ................................ Arco orario............Zc = 50 Xc = 190 Raggio = 30 Tangente = Sì

Il CNC visualizza le opzioni possibili per il tratto 2. Selezionare quella voluta

Tratto 4 ................................ Retta.....................Z = 20 X = 220 Tangente = Sì

Il CNC visualizza le opzioni di tangenza possibili fra i tratti 3-4. Selezionare quella voluta

Tratto 5 ................................ Retta.................... Z = 0 X = 220

Coordinate (X, Z)

X 230.0000

Distanza di sicurezza

X 0.0000

Sgrossatura

F 1.000

Finitura

Mandrino

F 0.800

GIRI/MIN.

Z 180.0000

Z 0.0000

S 1000 T 3

2

S 1000 T 3

δ

0.25

Capitolo 4 - pagina 51

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.10

Ciclo di Profilo

4.10.6 Esempio. Livello 2

CNC 8050TC

Definizione della geometria

Profilo esterno Quadrante di lavorazione

Distanza di sicurezza

Sgrossatura

Finitura

Mandrino

X 0.0000

F 1.000

F 0.800

GIRI/MIN.

Tipo di lavorazione

Definizione del profilo

Ascissa e ordinata del punto iniziale Z = 180 X = 0

Tratto 1 ................................ Arco antiorario Zc = 150 Xc = 0

Tratto 2 ................................ Retta .......... Angolo = 195

Raggio = 3

Tangente = Sì

Il CNC visualizza le opzioni di tangenza possibili fra i tratti 1-2. Selezionare quella voluta

Tratto 3 ................................ Arco orario Raggio = 20

Tratto 4 ................................ Retta .......... Angolo = 160

Tangente = Sì

Tangente = Sì

Tratto 5 ................................ Arco orario Z = 30 X = 80 Zc = 45 Xc = 80 R = 15 Tang = Sì

Il CNC visualizza le opzioni di tangenza possibili fra i tratti 4-5. Selezionare quella voluta

Il CNC visualizza le opzioni possibili per il tratto 3. Selezionare quella voluta

Tratto 6 ................................ Retta .......... Z = 30 X = 100

Tratto 7 ................................ Retta .......... Z = 0 X = 100

Coordinate (X, Z)

X 110.0000

Z 190.0000

Z 0.0000

S 1000 T 3

2

S 1000 T 3

δ

0.25

Capitolo 4 - pagina 52

CNC 8050TC

4.

Lavorazione con operazioni o cicli

4.10

Ciclo di Profilo

4.10.6 Esempio. Livello 2

Definizione della geometria

Profilo esterno Quadrante di lavorazione Tipo di lavorazione

Definizione del profilo

Ascissa e ordinata del punto iniziale Z = 128 X = 0

Tratto 1 ................................ Arco antiorario Zcentro = 107 Xcentro = 0 Raggio = 21

Tratto 2 ................................ Arco orario Raggio = 10 Tangente = S

Tratto 3 ................................ Arco antiorario Zcentro = 83 Xcentro = 14 Raggio = 15 Tang = Sì

Il CNC visualizza le opzioni possibili per il tratto 2. Selezionare quella voluta

Tratto 4 ................................ Arco orario Raggio = 10 Tangente = Sì

Tratto 5 ................................ Retta .......... X = 40 Angolo = 180

Tratto 7 ................................ Retta .......... Z = 54

Tratto 8 ................................ Retta .......... Z = 34

Tratto 9 ................................ Retta .......... Z = 0

Angolo = 90

X = 78

X = 78

Tangente = Sì

Il CNC visualizza le opzioni possibili per il tratto 4. Selezionare quella voluta

Tratto 6 ................................ Arco orario Z = 54 X = 56 Zc = 62 Xc = 56 R = 8 Tang = Sì

Tangente = Sì

Angolo = 160

Z 135.0000

Coordinate (X, Z)

X 85.0000

Distanza di sicurezza

X 0.0000

Sgrossatura

Finitura

F 1.000

F 0.800

Z 0.0000

S 1000 T 3

2

S 1000 T 3

δ

0.25

Mandrino

GIRI/MIN.

Capitolo 4 - pagina 53

CNC 8050TC

5.

Memorizzazione dei programmi

5. MEMORIZZAZIONE DEI PROGRAMMI

Il CNC 8050 TC consente di editare, simulare ed eseguire programmi pezzo.

Ciascuno di questi programmi consiste nella concatenazione di operazioni o cicli elementari. Nel capitolo precedente si spiega come editare o impostare queste operazioni o cicli.

In questo capitolo si spiega come usare detti programmi pezzo e, a tale scopo, si possono consultare i seguenti capitoli e capoversi:

Lista di programmi memorizzati

Visualizzare il contenuto di un programma ................ Visualizzare una delle operazioni in dettaglio

Editare un nuovo programma pezzo ........................... Memorizzazione di un’operazione o di un ciclo

Cancellare un programma pezzo

Copiare un programma pezzo su di un altro

Modificare un programma pezzo ............................... Cancellare un’operazione

Spostare un’operazione su un’altra posizione

Aggiungere o introdurre una nuova operazione

Modificare un’operazione esistente

Capitolo 5 - Pagina 1

5.

Memorizzazione dei programmi

5.1

Lista di programmi memorizzati

CNC 8050TC

5.1 LISTA DI PROGRAMMI MEMORIZZATI

Per accedere alla lista di programmi pezzo memorizzati si deve premere il tasto

Nota: Se è stato selezionato il modo di “Calibratura utensili” non si può accedere direttamente alla lista di programmi pezzo. Si deve prima uscire da questo modo, e cioè si deve premere il tasto e poi il tasto

Il CNC visualizzerà le seguenti informazioni:

Nella parte sinistra verrà visualizzata la lista di programmi pezzo presenti nella memoria del CNC.

Se ci sono più programmi di quanti se ne vedano nella finestra, usare i tasti e per spostare il cursore sulla lista di programmi. Per avanzare o retrocedere una pagina alla volta usare le seguenti combinazioni di tasti e

Se uno di questi programmi pezzo è stato compilato in base a cicli del modo TC, nella colonna di destra saranno visualizzati i cicli relativi a questo pezzo.

Una volta selezionata la lista di programmi, il CNC consente di:

Creare un nuovo programma pezzo

Visualizzare il contenuto di un programma pezzo

Cancellare un programma pezzo

Copiare un programma pezzo su di un altro

Modificare un programma pezzo

Per uscire dalla directory o dalla lista di programmi pezzo premere il tasto relativi a un’operazione o a un ciclo o uno dei tasti

Capitolo 5 - Pagina 2

CNC 8050TC

5.

Memorizzazione dei programmi

5.1

Lista di programmi memorizzati

5.2

Visualizzare il contenuto di un programma

5.2 VISUALIZZARE IL CONTENUTO DI UN PROGRAMMA

Per visualizzare il contenuto di un programma pezzo, lo si deve selezionare con il cursore nella colonna sinistra. Per fare ciò usare i tasti e

Se il programma pezzo è stato compilato in base a cicli del modo TC, nella colonna di destra saranno visualizzati i cicli relativi a questo pezzo.

Se si preme il tasto

Ora i tasti e

o o il cursore passa alla colonna di destra.

permettono di spostare il cursore sulle operazioni o cicli relativi al pezzo.

Riassumendo, usare i tasti: e per spostarsi verso l’alto o verso il basso in ciascuna delle colonne.

e per cambiare di colonna

Una volta selezionata un’operazione, il CNC consente di:

Visualizzare l’operazione in dettaglio

Cancellare l’operazione

Spostare l’operazione su un’altra posizione

Modificare l’operazione

5.2.1

VISUALIZZARE UNA DELLE OPERAZIONI IN DETTAGLIO

Una volta selezionata l’operazione desiderata per mezzo del cursore, premere il tasto

Il CNC visualizzerà tutti i dati relativi a questa operazione.

Ora si può:

Simulare l’operazione. (Vedere capitolo seguente).

Eseguire l’operazione. (Vedere capitolo seguente).

Modificare l’operazione

Memorizzare l’operazione. Sostituendo quella precedente o aggiungendovela.

Capitolo 5 - Pagina 3

5.

Memorizzazione dei programmi

5.3

Editare un nuovo programma pezzo

5.3.1 Memorizzazione di un’operazione o ciclo

CNC 8050TC

5.3 EDITARE UN NUOVO PROGRAMMA PEZZO

Per editare un nuovo programma pezzo, attenersi alle seguenti istruzioni:

* Premere il tasto per accedere alla lista di programmi pezzo memorizzati.

* Nella colonna di sinistra, selezionare con il cursore l’opzione “Creazione Nuovo pezzo”

* Premere il tasto Il CNC, in basso, richiederà il numero che si vuole assegnare al nuovo programma pezzo, suggerendo il primo numero disponibile.

* Introdurre il numero di programma desiderato e premere il tasto

Deve essere un numero compreso fra l’1 e l’899999, entrambi i numeri possono essere usati.

* Il CNC chiede il commento che si vuole associare al programma pezzo.

Non è obbligatorio associare un commento.

* Premere il tasto o

Il CNC aggiunge il nuovo programma pezzo nella lista di programmi pezzo (colonna sinistra).

Ora si possono memorizzare tutte le operazioni desiderate e nell’ordine desiderato.

5.3.1

MEMORIZZAZIONE DI UN’OPERAZIONE O CICLO

Un’operazione può essere aggiunta alla fine del programma, dopo l’ultima operazione, oppure fra 2 operazioni esistenti.

Per memorizzare un’operazione, attenersi alle seguenti istruzioni:

* Impostare l’operazione o ciclo desiderato, introducendone i dati relativi.

* Premere il tasto per accedere alla lista di programmi pezzo memorizzati.

* Nella colonna di sinistra selezionare con il cursore il numero di programma desiderato e passare alla colonna di destra.

* Spostarsi sull’operazione che precede quella che si vuole memorizzare e premere il tasto

Esempio: Si ha

1.- Ciclo di Posizionamento 2

2.- Ciclo di Sfacciatura

3.- Ciclo di Conicità 2

4.- Ciclo di Arrotondamento 2

5.- Ciclo di Conicità 1

Si desidera

1.- Ciclo di Posizionamento 2

2.- Ciclo di Sfacciatura

3.- Ciclo di Conicità 2

4.- Ciclo di Tornitura cilindrica

5.- Ciclo di Arrotondamento 2

6.- Ciclo di Conicità 1

7.- Ciclo di Filettatura 1

4.- Ciclo di Tornitura cilindrica

Una volta definito il Ciclo spostarsi sull’operazione “3.- Ciclo di Conicità 2” e premere il tasto [Enter]

7.- Ciclo di Filettatura 1

Una volta definito il Ciclo spostarsi sull’ultima operazione “Ciclo di

Conicità 1” e premere il tasto [Enter]

Capitolo 5 - Pagina 4

CNC 8050TC

5.

Memorizzazione dei programmi

5.4

Cancellare un programma pezzo

5.5

Copiare un programma pezzo su di un altro

5.4 CANCELLARE UN PROGRAMMA PEZZO

Per cancellare un nuovo programma pezzo, attenersi alle seguenti istruzioni:

* Premere il tasto per accedere alla lista di programmi pezzo memorizzati.

* Nella colonna di sinistra selezionare con il cursore il programma pezzo che si vuole cancellare.

* Premere il tasto

Il CNC visualizzerà, in basso, un messaggio che richiede conferma per l’operazione di cancellazione.

Se si preme il tasto il CNC cancella il programma selezionato e aggiorna la lista di programmi pezzo memorizzati.

Se si preme il tasto abbandonata.

il programma non si cancellerà e l’operazione di cancellazione sarà

5.5 COPIARE UN PROGRAMMA PEZZO SU DI UN ALTRO

Per copiare un programma pezzo su di un altro, attenersi alle seguenti istruzioni:

* Premere il tasto per accedere alla lista di programmi pezzo memorizzati.

* Nella colonna di sinistra selezionare con il cursore il programma pezzo che si vuole copiare.

* Premere il tasto

Il CNC visualizzerà, in basso, un messaggio per richiedere il numero che si vuole assegnare alla copia.

* Introdurre il numero di programma desiderato e premere il tasto

Deve essere un numero compreso fra l’1 e l’899999, entrambi i numeri possono essere usati.

* Se c’è già un programma pezzo con questo numero, il CNC visualizzerà, in basso, un messaggio per chiedere se lo si vuole sostituire o se si vuole cancellare l’operazione.

Se si preme il tasto

Se si preme il tasto programma.

il CNC richiederà un nuovo numero di programma.

il CNC cancellerà il programma attuale ed effettuerà la copia del

* Il CNC chiede il commento che si vuole associare al nuovo programma pezzo (alla copia).

Non è obbligatorio associare un commento.

* Premere il tasto o

Il CNC aggiorna la lista di programmi pezzo memorizzati.

Capitolo 5 - Pagina 5

5.

Memorizzazione dei programmi

5.6

Modificare un programma pezzo

5.6.1 Cancellare un’operazione

CNC 8050TC

5.6 MODIFICARE UN PROGRAMMA PEZZO

Per modificare un programma pezzo, attenersi alle seguenti istruzioni:

* Premere il tasto per accedere alla lista di programmi pezzo memorizzati.

* Nella colonna di sinistra selezionare con il cursore il programma pezzo che si vuole modificare.

Una volta selezionato il programma, il CNC consente di:

Cancellare un’operazione

Spostare un’operazione su un’altra posizione

Aggiungere o introdurre una nuova operazione

Modificare un’operazione esistente

5.6.1

CANCELLARE UN’OPERAZIONE

Per cancellare un’operazione, attenersi alle seguenti istruzioni:

* Nella colonna di destra selezionare con il cursore l’operazione che si vuole cancellare.

* Premere il tasto

Il CNC visualizzerà, in basso, un messaggio per chiedere conferma dell’operazione di cancellazione.

Se si preme il tasto destra.

il CNC cancella l’operazione selezionata e aggiorna la colonna di

Se si preme il tasto abbandonata.

l’operazione non si cancellerà e l’operazione di cancellazione sarà

5.6.2

SPOSTARE UN’OPERAZIONE SU UN’ALTRA POSIZIONE

Per spostare un’operazione a su un’altra posizione, attenersi alle seguenti istruzioni:

* Nella colonna di destra selezionare con il cursore l’operazione che si vuole spostare.

* Premere il tasto

Il CNC visualizzerà questa operazione in modo evidenziato.

* Collocare il cursore dopo l’operazione dietro alla quale si vuole spostare l’operazione in oggetto e premere il tasto

Esempio: Si ha

1.- Ciclo di Posizionamento 2

2.- Ciclo di Sfacciatura

3.- Ciclo di Conicità 2

4.- Ciclo di Tornitura cilindrica

5.- Ciclo di Arrotondamento 2

6.- Ciclo di Conicità 1

7.- Ciclo di Filettatura 1

Si desidera

1.- Ciclo di Posizionamento 2

2.- Ciclo di Conicità 2

3.- Ciclo di Tornitura cilindrica

4.- Ciclo di Arrotondamento 2

5.- Ciclo di Conicità 1

6.- Ciclo di Sfacciatura

7.- Ciclo di Filettatura 1

Selezionare il “Ciclo di Sfacciatura” e premere il tasto

Collocare il cursore su “Ciclo di Conicità 1” e premere il tasto

Capitolo 5 - Pagina 6

CNC 8050TC

5.

Memorizzazione dei programmi

5.6

Modificare un programma pezzo

5.6.3 Aggiungere o introdurre una nuova operazione

5.6.3

AGGIUNGERE O INTRODURRE UNA NUOVA OPERAZIONE

Per aggiungere o introdurre un’operazione, attenersi alle stesse istruzioni che per memorizzare un’operazione.

* Impostare l’operazione o ciclo desiderato, introducendo i dati relativi.

* Premere il tasto per accedere alla lista di programmi pezzo memorizzati.

* Spostarsi sull’operazione che segue quella che si vuole memorizzare e premere il tasto

5.6.4

MODIFICARE UN’OPERAZIONE ESISTENTE

Per modificare un’operazione, attenersi alle seguenti istruzioni:

* Nella colonna di destra selezionare con il cursore l’operazione che si vuole modificare.

* Premere il tasto

Il CNC visualizzerà la pagina di editazione relativa a questa operazione.

* Modificare tutti i dati opportuni.

Per memorizzare di nuovo l’operazione modificata si deve:

* Premere il tasto per accedere alla lista di programmi pezzo memorizzati.

Il CNC visualizza il cursore sull’operazione stessa.

La nuova operazione sarà introdotta Per selezionare un’altra posizione usare i tasti in quel punto.

* Premere il tasto

Se si vuole collocare l’operazione modificata nella sua posizione originale, il CNC visualizzerà un messaggio che chiede se si vuole Sostituire l’operazione precedente o se la si vuole conservare introducendo quella nuova più in basso.

Nel seguente esempio viene modificata l’operazione “Ciclo di Sfacciatura”

Si ha Opzione Sostituire Opzione Introdurre

1.- Ciclo di Sfacciatura

2.- Ciclo di Conicità 2

1.- Ciclo di Sfacciatura

2.- Ciclo di Conicità 2

1.- Ciclo di Sfacciatura

2.- Ciclo di Sfacciatura

3.- Ciclo di Conicità 2

Nota: È possibile selezionare un’operazione esistente, modificarla e poi introdurla in un’altra posizione oppure anche in un altro programma pezzo.

Capitolo 5 - Pagina 7

CNC 8050TC

6.

Esecuzione e simulazione

6. ESECUZIONE E SIMULAZIONE

La simulazione consente di riprodurre graficamente un programma pezzo o un’operazione con i dati che siano stati definiti.

In questo modo, per mezzo della simulazione, si possono verificare il programma pezzo o l’operazione prima di eseguirli o di memorizzarli e quindi di correggerne o modificarne i dati.

Il CNC consente di eseguire o simulare un programma pezzo o qualsiasi operazione. Questa simulazione o esecuzione può essere eseguita dall’inizio alla fine oppure, premendo il tasto passo a passo.

eseguirla o simularla

Si può simulare o eseguire:

Un’operazione o ciclo

Un programma pezzo

Un’operazione memorizzata come parte di un programma pezzo

Attenzione

Ogni volta che si seleziona un programma pezzo o un’operazione memorizzata come parte di un programma pezzo per simularla o eseguirla, il CNC seleziona questo programma pezzo nella finestra in alto al centro

Per fare ciò, se si preme il tasto mentre è attivo uno di questi schermi di lavorazione, il CNC esegue il programma pezzo che è stato selezionato.

Capitolo 6 - Pagina 1

6.

Esecuzione e simulazione

6.1

Simulare o eseguire un’operazione o ciclo

6.2

Simulare o eseguire un programma pezzo

CNC 8050TC

6.1 SIMULARE O ESEGUIRE UN’OPERAZIONE O CICLO

Per tutte le operazioni e cicli ci sono 2 modi di lavorazione: il Modo esecuzione e il Modo Editazione

Modo Esecuzione Modo Editazione

Simulazione.

L’operazione o ciclo può essere simulato in entrambi i modi di lavorazione. Per fare ciò, premere il tasto Il CNC visualizzerà la pagina di presentazione grafica del CNC 8050 T.

Esecuzione

Un’operazione o un ciclo possono essere eseguiti solo nel modo di esecuzione ciclo.

Non si può eseguire l’operazione o il ciclo quando è attivo il modo di operazione ciclo.

Per uscire dal modo di editazione e passare al modo di esecuzione premere il tasto

Per eseguire un’operazione o ciclo, premere il tasto

6.2 SIMULARE O ESEGUIRE UN PROGRAMMA PEZZO

Ogni volta che si voglia simulare o eseguire un programma pezzo, attenersi alle seguenti istruzioni:

* Premere il tasto per accedere alla lista di programmi pezzo memorizzati.

* Selezionare nella colonna di sinistra il programma che si vuole simulare o eseguire.

Per simulare il programma pezzo si deve premere il tasto e per eseguirlo il tasto

6.3 SIMULARE O ESEGUIRE UN’OPERAZIONE MEMORIZZATA

Per simulare o eseguire un’operazione che è stata memorizzata come parte di un programma pezzo, attenersi alle seguenti istruzioni:

* Premere il tasto per accedere alla lista di programmi pezzo memorizzati.

* Selezionare nella colonna di sinistra il programma che lo contiene e nella colonna di destra l’operazione che si vuole simulare o eseguire.

* Premere il tasto

Per simulare l’operazione premere il tasto e per eseguirla il tasto

Capitolo 6 - Pagina 2

CNC 8050TC

6.

Esecuzione e simulazione

6.4

Modo Esecuzione

6.4 MODO ESECUZIONE

Quando si preme il tasto per eseguire un’operazione o un programma pezzo, il CNC visualizza lo schermo standard del modo di lavorazione TC.

Se si preme il tasto il CNC visualizza lo schermo speciale del modo di lavorazione TC.

Una volta selezionati, l’operazione o il pezzo possono essere ripetuti un numero illimitato di volte. Per fare ciò, una volta terminata l’esecuzione, premere di nuovo il tasto

Durante l’esecuzione dell’operazione o del pezzo è possibile premere il tasto modo di presentazione grafica.

Per interrompere l’esecuzione si deve premere il tasto per accedere al

Una volta interrotta l’esecuzione il CNC consente di effettuare un’ispezione dell’utensile. Vedere la sezione seguente.

Capitolo 6 - Pagina 3

6.

Esecuzione e simulazione

6.4

Modo Esecuzione

6.4.1 Ispezione utensile

CNC 8050TC

6.4.1

ISPEZIONE UTENSILE

Una volta interrotta l’esecuzione, il CNC consente di effettuare una ispezione una o sostituzione utensile.

Per effettuare una sostituzione utensile, attenersi alle seguenti istruzioni:

* Spostare l’utensile sul punto nel quale verrà effettuata la sostituzione usando i tasti o i volantini

* Selezionare nel CNC il nuovo utensile come utensile attivo.

Per poter effettuare un sostituzione utensile si deve selezionare lo schermo standard del modo di lavorazione TC.

Premere il tasto Il CNC evidenzierà il numero dell’utensile.

Digitare il numero dell’utensile che si vuole selezionare e premere il tasto

CNC selezioni il nuovo utensile.

affinché il

Il CNC gestirà la sostituzione utensile.

* Premere il tasto per riprendere l’esecuzione del programma.

Per prima cosa, il CNC ricolloca l’utensile, spostandolo sul punto nel quale è cominciata l’ispezione utensile. Poi riprenderà l’esecuzione.

Capitolo 6 - Pagina 4

CNC 8050TC

6.

Esecuzione e simulazione

6.5

Presentazione grafica

6.5 PRESENTAZIONE GRAFICA

Se si preme il tasto il CNC visualizza la pagina di presentazione grafica del CNC 8050 T.

Per uscire dal modo di presentazione grafica si deve premere il tasto

Nel manuale di Operazioni del CNC 8050 T, sezione “Grafica” del capitolo “Eseguire / Simulare”, si spiega il funzionamento della presentazione grafica. Ciononostante, di seguito presentiamo una breve descrizione delle softkeys.

Tipo di grafica. Può essere “X-Z” o “X-Z Solido”

Il grafico “X-Z” è un grafico di riga che descrive per mezzo di righe colorate la traiettoria della punta dell’utensile.

Il grafico “X-Z Solido” parte da un blocco iniziale. Durante l’esecuzione o simulazione l’utensile elimina materiale e visualizza la forma del pezzo che ne scaturisce.

Zona da visualizzare

Consente di modificare la zona di visualizzazione, definendo la quota minima e massima di ciascun asse.

Per selezionare la quota minima e massima usare i tasti

Una volta definiti tutti i dati premere il tasto

Ogni volta che viene selezionata una nuova zona di visualizzazione il CNC ripulisce lo schermo e mostra gli assi o il pezzo non lavorato.

Non si può modificare la zona da visualizzare durante l’esecuzione o simulazione del pezzo. Se necessario, interrompere l’esecuzione o simulazione premendo il tasto

Zoom

Questa funzione consente di ampliare o di ridurre la zona di presentazione grafica.

Visualizza una finestra sovrapposta al grafico visualizzato e un’altra sopra la figura della parte in basso a destra dello schermo. Queste finestre indicano la nuova zona di presentazione grafica che si sta selezionando.

Per spostare la finestra usare i tasti grandezza usare i tasti “+” “-”, e premere il tasto

, per aumentare o diminuire la sua

affinché il CNC acquisisca questi valori

Ogni volta che viene selezionata una nuova zona di visualizzazione il CNC mantiene la presentazione grafica in corso. Non la cancella.

Se viene premuto il tasto per proseguire o ricominciare l’esecuzione o la simulazione, la presentazione grafica in corso viene cancellata e viene iniziata la seguente con i nuovi valori.

Durante l’esecuzione o la simulazione del pezzo la funzione Zoom è inattiva. Se è attiva, interrompere l’esecuzione o simulazione premendo il tasto

Capitolo 6 - Pagina 5

6.

Esecuzione e simulazione

6.5

Presentazione grafica

CNC 8050TC

Parametri grafici

Velocità di Simulazione.

Selezionare, nella parte in alto a destra dello schermo, la percentuale della velocità di simulazione che si vuole applicare.

Per selezionare la percentuale usare i tasti

CNC acquisisca questo valore premere il tasto e affinché il

Colori della traiettoria.

Colori del solido.

Ha un senso solo nei grafici di riga (non nel solido). Consente di selezionare i colori che rappresentano l’avanzamento rapido, la traiettoria senza compensazione, la traiettoria con compensazione e la filettatura.

Nella parte destra dello schermo, selezionare con i tasti tipo di traiettoria e con i tasti

il

il colore che si desidera darle

Affinché il CNC acquisisca questi valori premere il tasto

Ha un senso solo nel grafico solido (non nei grafici di riga). Consente di selezionare i colori che rappresentano la lama, il pezzo, gli assi e le pinze.

Selezionare, nella parte destra dello schermo, con i tasti tipo di traiettoria e con i tasti applicare

il

il colore che si desidera

Affinché il CNC acquisisca questi valori premere il tasto

Ripulire lo schermo

Ogni volta che viene selezionata questa opzione il CNC ripulisce lo schermo e mostra gli assi o il pezzo non lavorato.

Non si può cancellare lo schermo durante la simulazione o esecuzione del pezzo. Se necessario, interrompere la simulazione premendo il tasto

Capitolo 6 - Pagina 6

CNC 8050TC

Selezione tastiere

Se si dispone di 2 tastiere si deve usare la scheda commutazione tastiere.

Selezione tastiere

Di seguito sono descritte alcune possibilità di selezione tastiere per mezzo della scheda commutazione tastiere.

Per mezzo di un commutatore

Il commutatore può essere installato in qualsiasi parte della macchina.

In una delle due posizioni sarà selezionata la tastiera 8050TC, e nell’altra posizione sarà selezionata la tastiera dell’8050T.

Appendice - Pagina 3

Selezione tastiere

CNC 8050TC

Per mezzo di due commutatori

Collocare ciascuno dei commutatori vicino a una delle tastiere.

Ogni volta che viene cambiata la posizione di uno qualsiasi dei commutatori, viene cambiata la tastiera, e cioè, se era stata selezionata la tastiera 8050TC ora sarà selezionata la tastiera 8050TC e viceversa.

Per mezzo del PLC del CNC 8050

L’uscita logica generale del CNC CUSTOM (M5512) indica al PLC il modo di lavorazione che è stato selezionato

CUSTOM (M5512) = 0 È stato selezionato il modo di lavorazione CNC 8050 T

CUSTOM (M5512) = 1 È stato selezionato il modo di lavorazione CNC 8050 TC

Se nel PLC si programma il comando CUSTOM=O23, l’uscita O23 indica il modo di lavorazione selezionato nel CNC.

Quindi, se si effettua il collegamento indicato nella figura, ogni volta che si cambia di modo di lavorazione verrà selezionata la relativa tastiera.

Appendice - Pagina 4

CNC 8050TC

Codici tasto

Selezione tastiere

Appendice - Pagina 5

FAGOR CNC 8050 TC

NUOVE PRESTAZIONI

Ref. 9704 (ita)

Versione 1.2 (Aprile 1997)

1.- PROGRAMMI P999998 E P999997 NELLA EPROM

Da questa versione in poi, i programmi P999997 e P999998 sono nella Eprom.

Quando si accede al modo di lavoro TC, dopo l’accensione il CNC controlla se questi programmi si trovano nella memoria RAM utente (memoria programmi) e agisce come segue:

Se non si trovano nella memoria RAM utente, copia i programmi P999997 e P999998 che si trovano nella Eprom sulla RAM.

Se questi programmi si trovano nella memoria RAM utente, il CNC non agisce in nessun senso.

Attenzione: I programmi P999997 e P999998 sono programmi associati alla versione software.

Per aggiornare una versione Software, si deve agire come segue:

* Cancellare i programmi P999997 e P999998 dalla memoria RAM utente

* Spegnere il CNC e cambiare il software.

* Accendere il CNC e accedere al modo di lavoro TC affinché il CNC copi i nuovi programmi sulla memoria

RAM.

Fagor Automation non accetterà la responsabilità del buon funzionamento del CNC se i programmi P999997 e P999998 della memoria RAM utente non corrispondono alla versione software.

2.- PROGRAMMA P999995 INTEGRATO NEL P999997

Da questa versione in poi, il programma dei testi di aiuto per le icone P999995 è integrato nel programma P999997. Quindi, può essere cancellato dalla memoria programmi.

3.- VARIABILI INTERNE DEL CNC

Sono state aggiunte le seguenti nuove variabili, che possono essere consultate dal PLC.

OPMODA: Indica il modo di lavoro selezionato quando si lavora con il canale principale. Se in qualsiasi momento si vuol sapere qual’è il modo di lavoro attivo (canale principale, canale utente, canale PLC) si deve usare la variabile OPMODE.

Questa informazione si trova nei bit più bassi e viene espressa con un 1 nel caso in cui sia attiva e con uno 0 se non lo è oppure se non è disponibile nella versione attuale.

bit 0 Programma in esecuzione bit 2 Blocco in esecuzione via MDI, JOG bit 4 Programma interrotto da STOP bit 6 Ripristino interrotto bit 8 Blocco in esecuzione via CNCEX1 bit 1 Programma in simulazione bit 3 Ripristino in corso bit 5 Blocco del MDI, JOG interrotto bit 7 Ispezione utensile in corso bit 9 Blocco via CNCEX1 interrotto

OPMODB: Indica il tipo di simulazione che è stata selezionata. Questa informazione si trova nei bit più bassi e, quella attiva, viene indicata con un 1.

bit 0 bit 0 bit 2

Programma in esecuzione

Percorso teorico

Funzioni G M S T bit 4 Veloce bit 1 Programma in simulazione bit 1 Funzioni G bit 3 Piano principale

OPMODC: Indica gli assi selezionati da volantino. Questa informazione si trova nei bit più bassi e, quella attiva, viene indicata con un 1.

bit 0 Programma in esecuzione bit 0 Asse 1 bit 2 Asse 3 bit 4 Asse 5 bit 1 Programma in simulazione bit 1 Asse 2 bit 3 Asse 4

- 2 -

4.- NUOVA ISTRUZIONE NEL PLC. AZIONE CNCEX1

L’azione CNCEX1 del PLC permette di trasmettere comandi al CNC affinché esegua blocchi in modo MDI.

Il formato di programmazione di questa azione è: CNCEX1 (Blocco ASCII, Riferimento)

Per mezzo di questa azione il PLC trasmetterà al CNC il comando indicato nel “Blocco ASCII” affinché lo esegua nel modo

MDI.

Se il “Blocco ASCII” è stato accettato dal CNC, il PLC attribuirà uno “0” al Riferimento indicato o, in caso contrario, un “1”.

Esempio: CNCEX1 (T5, M200) Seleziona l’utensile T5 nella torretta utensili.

A differenza dell’azione CNCEX, l’azione CNCEX1 viene eseguita dal canale principale del CNC, e la sua esecuzione può essere interrotta con il tasto [STOP] ma è anche possibile annullarne l’esecuzione con il tasto [RESET].

Esempio di applicazione quando si dispone di un torretta utensili controllata da PLC.

L’ultimo T eseguito nel CNC è il T1, è questo quindi il T attivo

Si seleziona un nuovo utensile, ad esempio il T5.

Se viene effettuato con l’azione CNCEX1, la sostituzione la realizza il CNC e accetta come nuovo utensile attivo il T5.

Se non viene effettuato con l’azione CNCEX1, la sostituzione la realizza il PLC e l’utensile attivo continua ad essere il T1.

Successivamente si esegue un’Operazione programmata con l’utensile T1.

Se la sostituzione è stata realizzata con l’azione CNCEX1, il CNC riconosce la sostituzione utensile (da T5 a T1) e la esegue.

Se la sostituzione non è stata realizzata con l’azione CNCEX1, il CNC riconosce la sostituzione utensile (T1) e non la esegue, portando a termine l’operazione con l’utensile già selezionato, il T5, con tutte le conseguenze che ciò può produrre.

5.- ESECUZIONE E SIMULAZIONE. MODIFICHE

Ogni volta che viene selezionato un programma pezzo o un’operazione memorizzata come parte di un programma pezzo da simulare o eseguire, il CNC seleziona questo programma pezzo nella finestra in alto al centro.

Da questa versione in poi, questo numero di programma viene visualizzato in modo evidenziato assieme al simbolo

Inoltre, da questa versione in poi, se si preme: il tasto il CNC esegue il programma pezzo già selezionato.

il tasto si cancella la selezione del programma pezzo, e il CNC lo elimina dalla finestra in alto al centro.

- 3 -

annuncio pubblicitario

Manuali correlati