Toro Groundsmaster 4500-D Rotary Mower Riding Product Manuale utente

advertisement

Toro Groundsmaster 4500-D Rotary Mower Riding Product Manuale utente
Form No. 3434-502 Rev A
Tosaerba rotante Groundsmaster® 4500-D e 4700-D
Nº del modello 30881—Nº di serie 403450001 e superiori
Nº del modello 30882—Nº di serie 403450001 e superiori
Registrate il vostro prodotto presso www.Toro.com.
Traduzione dell'originale (IT)
*3434-502* A
aree verdi commerciali. L'utilizzo di questo prodotto
per scopi non conformi alle funzioni per cui è stato
concepito può essere pericoloso per voi e gli astanti.
Questo prodotto è conforme a tutte le direttive europee
pertinenti. Per informazioni dettagliate vedere la
Dichiarazione di Conformità (DICO) specifica del
prodotto, fornita a parte.
Leggete attentamente il presente manuale al fine
di utilizzare e mantenere correttamente il prodotto
ed evitare infortuni e danni. Voi siete responsabili
del corretto utilizzo del prodotto, all'insegna della
sicurezza.
Costituisce una trasgressione al Codice delle Risorse
Pubbliche della California, Sezione 4442 o 4443,
utilizzare o azionare questo motore su terreno
forestale, sottobosco o prateria senza un parascintille
montato sul motore, come riportato alla Sezione
4442, in stato di marcia effettivo, o se il motore non è
costruito, attrezzato e sottoposto a manutenzione per
la prevenzione di incendi.
Visitate il sito www.Toro.com per ricevere materiali
di formazione sulla sicurezza e il funzionamento dei
prodotti, avere informazioni sugli accessori, ottenere
assistenza nella ricerca di un rivenditore o registrare il
vostro prodotto.
Il manuale d'uso del motore allegato fornisce
informazioni sull'Environmental Protection Agency
(EPA) degli Stati Uniti e sul regolamento del Controllo
delle Emissioni dello stato della California riguardo
a sistemi di emissione, manutenzione e garanzia. I
pezzi di ricambio possono essere ordinati tramite il
produttore del motore.
Per assistenza, ricambi originali Toro o ulteriori
informazioni, rivolgetevi a un Distributore Toro
autorizzato o ad un Centro Assistenza Toro ed abbiate
sempre a portata di mano il numero del modello
ed il numero di serie del prodotto. Figura 1 indica
la posizione del numero del modello e del numero
di serie sul prodotto. Scrivete i numeri negli spazi
previsti.
AVVERTENZA
CALIFORNIA
Avvertenza norma "Proposition 65"
I gas di scarico dei motori Diesel e alcuni
dei loro elementi costitutivi sono noti allo
Stato della California come cancerogeni
e responsabili di difetti congeniti ed
altri problemi riproduttivi.
I poli delle batterie, i morsetti e gli
accessori attinenti contengono piombo
e relativi composti, sostanze chimiche
che nello Stato della California sono
considerate cancerogene e causa di
anomalie della riproduzione. Lavate le
mani dopo aver maneggiato la batteria.
L'utilizzo del presente prodotto potrebbe
esporre a sostanze chimiche che nello
Stato della California sono considerate
cancerogene e causa di anomalie
congenite o di altre problematiche
della riproduzione.
g036837
Figura 1
1. Targa del numero del modello e del numero di serie
Nº del modello
Nº di serie
Questo manuale identifica pericoli potenziali e riporta
messaggi di sicurezza evidenziati dal simbolo di
avviso di sicurezza (Figura 2), che segnala un pericolo
che può causare gravi infortuni o la morte se non
osserverete le precauzioni raccomandate.
Introduzione
g000502
Figura 2
Questo è un tosaerba dotato di postazione per
l'operatore e lame rotanti, pensato per essere
utilizzato da professionisti e operatori del verde in
applicazioni commerciali. Il suo scopo principale è
quello di tagliare l'erba di parchi, campi sportivi e
© 2019—The Toro® Company
8111 Lyndale Avenue South
Bloomington, MN 55420
1. Simbolo di avviso di sicurezza.
Per evidenziare le informazioni vengono utilizzate due
parole. Importante indica informazioni meccaniche di
2
Contattateci a www.Toro.com.
Stampato negli USA
Tutti i diritti sono riservati
Suggerimenti ................................................... 50
Dopo l’uso ........................................................... 51
Requisiti generali di sicurezza........................... 51
Utilizzo del cordino di rimessaggio
dell’apparato di taglio .................................... 51
Trasporto della macchina.................................. 53
Spinta o traino della macchina .......................... 53
Individuazione dei punti di ancoraggio .............. 54
Manutenzione ......................................................... 55
Sicurezza in fase di manutenzione.................... 55
Programma di manutenzione raccomandato .............................................................. 56
Lista di controllo della manutenzione
quotidiana ..................................................... 57
Procedure pre-manutenzione .............................. 58
Sollevamento della macchina ........................... 58
Apertura del cofano .......................................... 59
Accesso al vano di sollevamento
idraulico ........................................................ 59
Lubrificazione ...................................................... 60
Ingrassaggio di cuscinetti e boccole.................. 60
Manutenzione del motore .................................... 62
Sicurezza del motore ........................................ 62
Revisione del filtro dell'aria ............................... 62
Cambio dell’olio motore .................................... 63
Manutenzione del catalizzatore di
ossidazione diesel (DOC) e del filtro
antifuliggine................................................... 65
Manutenzione del sistema di alimentazione ............................................................ 65
Spurgo del serbatoio del carburante ................. 65
Verifica dei tubi di alimentazione e dei
raccordi ......................................................... 65
Manutenzione del separatore di
condensa-carburante.................................... 66
Manutenzione del filtro del carburante .............. 67
Pulizia della griglia del tubo di adduzione del
carburante..................................................... 67
Innesco dell'impianto del carburante................. 68
Manutenzione dell'impianto elettrico .................... 68
Sicurezza dell'impianto elettrico........................ 68
Controllo delle condizioni della batteria ............. 68
Ricarica e collegamento della batteria............... 69
Individuazione dei fusibili .................................. 70
Manutenzione del sistema di trazione .................. 71
Controllo della presenza di gioco nelle
trasmissioni a ruotismo planetario ................. 71
Controllo del lubrificante della trasmissione
degli ingranaggi a ruotismo planetario ........... 71
Cambio dell'olio della trasmissione
dell'ingranaggio planetario ............................ 72
Controllo dell'assale posteriore e della
scatola ingranaggi per escludere la
presenza di perdite........................................ 74
Controllo del lubrificante dell'assale
posteriore...................................................... 74
Cambio del lubrificante dell'assale
posteriore...................................................... 74
particolare importanza e Nota evidenzia informazioni
generali di particolare rilevanza.
Indice
Sicurezza .................................................................. 4
Requisiti generali di sicurezza ............................ 4
Certificato di emissioni del motore ...................... 4
Adesivi di sicurezza e informativi ........................ 5
Preparazione .......................................................... 12
1 Applicazione degli adesivi (solo macchine
CE)................................................................ 13
2 Montaggio del fermo del cofano ..................... 13
3 Regolazione del raschiarulli ........................... 14
4 Montaggio del deflettore per mulching............ 14
5 Preparazione della macchina......................... 15
Quadro generale del prodotto ................................. 16
Comandi .......................................................... 16
Specifiche ........................................................ 24
Specifiche della macchina ................................ 25
Specifiche dell'apparato di taglio....................... 25
Attrezzi/accessori ............................................. 25
Prima dell’uso ...................................................... 26
Sicurezza prima del funzionamento .................. 26
Controllo del livello dell'olio motore ................... 26
Verifica dell'impianto di raffreddamento ............ 26
Verifica dell'impianto idraulico........................... 26
Spurgo del separatore di condensa................... 26
Controllo dell'assale posteriore e della
scatola ingranaggi per escludere la
presenza di perdite........................................ 26
Riempimento del serbatoio del
carburante..................................................... 27
Controllo della pressione degli
pneumatici .................................................... 28
Verifica della coppia di serraggio dei dadi ad
alette delle ruote ........................................... 28
Regolazione del roll bar .................................... 29
Regolazione dell'altezza di taglio ...................... 29
Verifica dei microinterruttori di sicurezza ........... 30
Controllo del tempo di arresto della
lama .............................................................. 31
Scelta della lama .............................................. 31
Scelta degli accessori ....................................... 32
Durante l’uso ....................................................... 33
Sicurezza durante il funzionamento .................. 33
Avviamento del motore ..................................... 34
Spegnimento del motore................................... 35
Taglio dell'erba con la macchina........................ 35
Rigenerazione del filtro antiparticolato .............. 35
Descrizione delle caratteristiche operative
della macchina. ............................................. 48
Utilizzo della ventola di raffreddamento del
motore........................................................... 49
Utilizzo del comando elettronico della
velocità.......................................................... 49
Utilizzo dei fermi di trasferimento ...................... 49
3
Sicurezza
Controllo del lubrificante della scatola
ingranaggi dell'assale posteriore................... 75
Verifica della convergenza delle ruote
posteriori ....................................................... 75
Manutenzione dell'impianto di raffreddamento ........................................................... 76
Sicurezza dell'impianto di raffreddamento............................................................ 76
Verifica dell'impianto di raffreddamento ............ 76
Pulizia dell’impianto di raffreddamento.............. 77
Manutenzione dei freni ........................................ 78
Regolazione dei freni a pedale.......................... 78
Manutenzione della cinghia ................................. 79
Revisione della cinghia dell'alternatore ............. 79
Manutenzione dell'impianto idraulico ................... 79
Sicurezza dell'impianto idraulico....................... 79
Manutenzione del fluido idraulico...................... 79
Verifica dei flessibili e dei tubi idraulici ............... 82
Manutenzione degli elementi di taglio ................... 83
Rimozione degli apparati di taglio ..................... 83
Montaggio degli elementi di taglio ..................... 83
Revisione del rullo anteriore ............................. 83
Manutenzione della lama ..................................... 84
Sicurezza delle lame......................................... 84
Revisione della lama......................................... 84
Rimozione e montaggio della lama o delle
lame dell’apparato di taglio............................ 85
Controllo e affilatura della lama (o delle lame)
dell'apparato di taglio .................................... 86
Rimessaggio ........................................................... 87
Sicurezza in fase di rimessaggio....................... 87
Preparazione della macchina per il
rimessaggio .................................................. 87
Preparazione di un apparato di taglio ................ 88
Questa macchina è stata progettata in conformità con
EN ISO 5395 (quando completate le procedure di
installazione) e ANSI B71.4-2017.
Requisiti generali di
sicurezza
Questo prodotto è in grado di amputare mani e piedi,
e di scagliare oggetti. Rispettate sempre tutte le
norme di sicurezza per evitare gravi lesioni personali.
• Leggete e comprendete il contenuto di questo
Manuale dell'operatore prima di avviare il motore.
• Prestate la massima attenzione mentre utilizzate
la macchina. Non svolgete nessuna attività che
vi possa distrarre; in caso contrario potrebbero
verificarsi infortuni o danni.
• Non utilizzate la macchina senza che tutti gli
schermi e gli altri dispositivi di protezione siano
montati e funzionanti.
• Tenete mani e piedi a distanza dalle parti rotanti.
Restate lontani dall'apertura di scarico.
• Tenete lontani gli astanti e i bambini dall'area
operativa. Non permettete mai che bambini e
ragazzi utilizzino la macchina.
• Spegnete il motore, togliete la chiave (se in
dotazione) e attendete che tutte le parti in
movimento si arrestino prima di abbandonare la
posizione dell'operatore. Lasciate raffreddare
la macchina prima di eseguire interventi di
riparazione, manutenzione, pulizia o di rimessarla.
L'errato utilizzo o l'errata manutenzione di questa
macchina può causare infortuni. Per ridurre il rischio
di incidenti, rispettate le seguenti norme di sicurezza
e fate sempre attenzione al simbolo di allarme
che riporta l’indicazione di Attenzione, Avvertenza o
Pericolo – norme di sicurezza personali. Il mancato
rispetto di queste istruzioni può provocare infortuni
o la morte.
Certificato di emissioni del
motore
Il motore di questa macchina è conforme in termini di
emissioni a EPA Tier 4 Finale e EU Stage V.
4
Adesivi di sicurezza e informativi
Gli adesivi di sicurezza e di istruzione sono chiaramente visibili e sono affissi accanto a zone
particolarmente pericolose. Sostituite gli adesivi danneggiati o smarriti.
decal93-7818
93-7818
1. Avvertenza – le istruzioni per il serraggio del bullone e del
dado della lama a un valore compreso tra 115 e 149 N∙m
sono riportate nel Manuale dell'operatore.
decal106-6755
106-6755
1. Refrigerante del motore
sotto pressione.
3. Avvertenza – non toccate
la superficie che scotta.
2. Pericolo di esplosione
– leggete il Manuale
dell'operatore.
4. Avvertenza – leggete il
Manuale dell'operatore.
decal98-4387
98-4387
1. Avvertenza – usate la protezione per l'udito.
decal107-1972
107-1972
1. Pericolo di oggetti scagliati – utilizzate una lama standard
quando è montato il deflettore per mulching; non utilizzate
una lama per alto sollevamento quando è montato il
deflettore per mulching.
decal106-6754
106-6754
1. Avvertenza – non toccate la superficie che scotta.
2. Pericolo di amputazione/smembramento e
aggrovigliamento, ventola e cinghia – non avvicinatevi alle
parti in movimento.
5
decal112-5297
112-5297
1. Avvertenza – leggete il Manuale dell'operatore e non
utilizzate la macchina se non siete addestrati.
2. Avvertenza – Leggete il Manuale dell’operatore prima di
trainare la macchina.
3. Pericolo di ribaltamento – rallentate la macchina in
corrispondenza delle svolte, non sterzate ad alta velocità;
abbassate l'apparato di taglio durante la guida in pendenza;
utilizzate un sistema di protezione antiribaltamento e
indossate la cintura di sicurezza.
4. Avvertenza – non parcheggiate la macchina su pendenze;
inserite il freno di stazionamento, abbassate gli apparati
di taglio, spegnete il motore e togliete la chiave prima di
lasciare la macchina.
5. Pericolo di lancio di oggetti – tenete gli astanti a distanza
di sicurezza.
6. Pericolo di impigliarsi nella cinghia – non avvicinatevi
alle parti in movimento, non rimuovete le protezioni e gli
schermi.
decal117-4764
117-4764
1. Pericolo di lancio di oggetti – tenete gli astanti a distanza
di sicurezza.
2. Pericolo di ferite alla mano causate dalla lama del tosaerba
– non avvicinatevi alle parti in movimento, non rimuovete
le protezioni e gli schermi.
3. Pericolo di ferite al piede causate dalla lama del tosaerba
– non avvicinatevi alle parti in movimento, non rimuovete
le protezioni e gli schermi.
decal117-4765
117-4765
1. Leggete il Manuale dell'operatore.
2. Non utilizzate dispositivi ausiliari di avviamento.
decal117-4766
117-4766
decal117-4763
117-4763
1. Per innestare il freno di
stazionamento fissate
i pedali del freno con
l'apposito perno, premete
i pedali del freno di
stazionamento ed
innestate la punta del
pedale.
1. Pericolo di taglio/smembramento; ventola – tenetevi a
distanza dalle parti in movimento e non rimuovete i carter e
le protezioni.
2. Per disinnestare il
freno di stazionamento,
disinnestate il perno di
bloccaggio e rilasciate i
pedali.
6
decal120-4159
120-4159
1. Spento
2. Fari
3. Accensione (On)
8. Alto
9. Trasmissione della
trazione
10. Basso
4. Posizione dell'interruttore 11. Presa di forza (PDF)
dei fari
5. Massima
12. Abbassare apparato di
taglio sinistro
decal120-8947
120-8947
1. Avvertenza – leggete il
Manuale dell'operatore.
6. Regolazione della velocità 13. Abbassare apparati di
variabile
taglio centrali
7. Minima
2. Quando il roll bar
è abbassato non vi
sono altre protezioni
antiribaltamento.
3. Quando il roll bar
è sollevato sono
presenti protezioni
antiribaltamento.
14. Abbassare apparato di
taglio destro
7
4. Se il roll bar è sollevato,
allacciate le cinture di
sicurezza.
5. Se il roll bar è abbassato
non allacciate le cinture di
sicurezza.
6. Guidate piano durante la
svolta.
decal127-3700
127-3700
Solo per Groundsmaster 4700
decal121-3884
121-3884
1. Motore – spegnimento
3. Motore – accensione
2. Motore – preriscaldamento
1. Sollevate l'apparato di
taglio sinistro.
4. Impostate il comando
elettronico della velocità.
2. Sollevate gli apparati di
taglio centrali.
5. Disinnestate il comando
elettronico della velocità.
3. Sollevate l'apparato di
taglio destro.
decal121-3887
121-3887
1. Leggete il Manuale dell'operatore.
decal125-4605
125-4605
1. Sedile elettrico (10 A)
decal136-2931
136-2931
Solo per Groundsmaster 4500
1. Sollevate i piatti di taglio.
3. Disinnestate il comando
elettronico della velocità.
2. Impostate il comando
elettronico della velocità.
2. Luce di lavoro (10 A)
7. Controller GM4700 (2 A)
3. Motore (10 A)
8. Alimentazione fornita (7,5
A)
4. Porta di alimentazione
(10 A)
9. Controller GM4500 (2 A)
5. InfoCenter (2 A)
8
6. Alimentazione fornita
(10 A)
10. Cabina (60 A)
decalbatterysymbols
Simboli della batteria
Sulla vostra batteria si trovano alcuni di questi simboli,
o tutti.
1. Pericolo di esplosione.
2.
3.
4.
5.
6. Tenete lontano gli astanti
dalla batteria.
7. Indossate protezioni per
Vietato fumare, fuoco e
gli occhi; i gas esplosivi
fiamme libere
possono causare cecità e
altri infortuni.
Pericolo di ustioni da
8. L'acido della batteria può
liquido caustico o sostanza
accecare e causare gravi
chimica.
ustioni.
Usate occhiali di
9. Lavate immediatamente
sicurezza.
gli occhi con abbondante
acqua e ricorrete subito al
medico.
Leggete il Manuale
10. Contiene piombo; non
dell'operatore.
disperdete nell'ambiente
decal133-8062
133-8062
decal121-3627
121-3627
1. Impostazioni dell'altezza di taglio
Apposto su n. cat. 112-5297 per la CE* per le macchine serie 4500
9
decal127-6447
127-6447
Nota:
Questa macchina è conforme al test di stabilità dello standard di settore nei test statici laterali e longitudinali con la
massima inclinazione raccomandata indicata sull'adesivo. Consultate le istruzioni di utilizzo della macchina in pendenza nel Manuale
dell'operatore e le condizioni in cui la macchina viene utilizzata al fine di determinare se potete utilizzare la macchina nelle condizioni
di un particolare giorno e su un particolare sito. I cambiamenti del terreno possono determinare un cambiamento del funzionamento
in pendenza della macchina.
1. Avvertenza – leggete il
Manuale dell'operatore;
tutti gli operatori devono
essere addestrati prima di
utilizzare la macchina.
3. Pericolo di ribaltamento
– non guidate su pendii
superiori a 16°.
2. Avvertenza – per
informazioni sul traino
leggete il Manuale
dell'operatore.
4. Mantenete gli apparati di
taglio abbassati durante
la guida in discesa lungo
pendenze; allacciate
sempre la cintura di
sicurezza quando usate la
macchina.
5. Avvertenza – non
parcheggiate in pendenza;
inserite il freno di
stazionamento, abbassate
gli apparati di taglio,
spegnete il motore e
togliete la chiave prima di
lasciare la macchina.
6. Pericolo di lancio di oggetti
– tenete gli astanti a
distanza di sicurezza.
10
7. Pericolo di impigliarsi nella
cinghia – non avvicinatevi
alle parti in movimento, non
rimuovete le protezioni e gli
schermi.
Apposto su n. cat. 112-5297 per la CE per le macchine serie 4700
decal127-6448
127-6448
Nota:
Questa macchina è conforme al test di stabilità dello standard di settore nei test statici laterali e longitudinali con la
massima inclinazione raccomandata indicata sull'adesivo. Consultate le istruzioni di utilizzo della macchina in pendenza nel Manuale
dell'operatore e le condizioni in cui la macchina viene utilizzata al fine di determinare se potete utilizzare la macchina nelle condizioni
di un particolare giorno e su un particolare sito. I cambiamenti del terreno possono determinare un cambiamento del funzionamento
in pendenza della macchina.
1. Avvertenza – leggete il
Manuale dell'operatore;
tutti gli operatori devono
essere addestrati prima di
utilizzare la macchina.
3. Pericolo di ribaltamento –
non guidate su pendenze
superiori a 21°.
2. Avvertenza – per
informazioni sul traino
leggete il Manuale
dell'operatore.
4. Mantenete gli apparati di
taglio abbassati durante
la guida in discesa lungo
pendenze; allacciate
sempre la cintura di
sicurezza quando usate la
macchina.
5. Avvertenza – non
parcheggiate in pendenza;
inserite il freno di
stazionamento, abbassate
gli apparati di taglio,
spegnete il motore e
togliete la chiave prima di
lasciare la macchina.
6. Pericolo di lancio di oggetti
– tenete gli astanti a
distanza di sicurezza.
11
7. Pericolo di impigliarsi nella
cinghia – non avvicinatevi
alle parti in movimento, non
rimuovete le protezioni e gli
schermi.
Preparazione
Parti sciolte
Verificate che sia stata spedita tutta la componentistica, facendo riferimento alla seguente tabella.
Procedura
Descrizione
1
2
3
4
5
Uso
Qté
Adesivo di avvertenza
Adesivo CE
Adesivo dell'anno di produzione
Staffa del fermo del cofano
Rivetto
Rondella
Vite (¼" x 2")
Dado di bloccaggio (¼")
1
1
1
1
2
1
1
1
Non occorrono parti
–
Regolazione del raschiarulli (optional).
Non occorrono parti
–
Montaggio del deflettore per mulching
(optional).
Non occorrono parti
–
Preparazione della macchina.
Sostituzione degli adesivi (solo
macchine CE).
Montaggio del fermo del cofano (solo
macchine CE).
Strumenti e parti aggiuntive
Descrizione
Uso
Qté
Manuale dell'operatore
1
Da consultare prima di utilizzare la macchina.
Manuale del proprietario del motore
1
Per ulteriori informazioni sulla manutenzione si rimanda
al manuale.
Dichiarazione di Conformità
1
Chiavi di accensione
2
Avviamento del motore.
Nota: Stabilite i lati sinistro e destro della macchina rispetto alla normale posizione di guida.
12
1
2
Applicazione degli adesivi
(solo macchine CE)
Montaggio del fermo del
cofano
Parti necessarie per questa operazione:
Solo macchine CE
1
Adesivo di avvertenza
1
Adesivo CE
1
Adesivo dell'anno di produzione
Parti necessarie per questa operazione:
Procedura
Sulle macchine che richiedono la conformità CE,
sostituite l'adesivo di avvertenza, l'adesivo CE e
quello dell'anno di produzione (Figura 3
1
Staffa del fermo del cofano
2
Rivetto
1
Rondella
1
Vite (¼" x 2")
1
Dado di bloccaggio (¼")
Procedura
1.
Sganciate il fermo del cofano dalla staffa.
2.
Rimuovete i 2 rivetti che fissano la staffa del
fermo del cofano al cofano (Figura 4).
g279018
Figura 3
1. Adesivo di avvertenza
3. Adesivo dell'anno di
produzione
2. Adesivo CE
g012628
Figura 4
1. Staffa del fermo del cofano 2. Rivetti
3.
Rimuovete la staffa del fermo del cofano dal
cofano.
4.
Mentre allineate i fori di montaggio, posizionate
la staffa di bloccaggio CE e la staffa del fermo
del cofano sul cofano (Figura 5).
Nota: La staffa di bloccaggio deve essere
contro il cofano. Non togliete il bullone e il dado
dal braccio della staffa di bloccaggio.
13
g012631
Figura 7
g012629
1. Bullone
Figura 5
1. Staffa di bloccaggio CE
3. Braccio della staffa del
fermo del cofano
2. Dado
2. Bullone e dado
5.
Allineare le rondelle con i fori all'interno del
cofano.
6.
Rivettate le staffe e le rondelle al cofano (Figura
5).
7.
Agganciate il fermo sulla relativa staffa (Figura
6).
3
Regolazione del raschiarulli
Opzionale
Non occorrono parti
Procedura
Il raschiarulli posteriore opzionale funziona meglio
quando tra di esso e il rullo vi è una distanza, costante
da lato a lato, compresa tra 0,5 e 1 mm.
1.
g012630
Figura 6
Allentate il raccordo d'ingrassaggio e la vite di
montaggio (Figura 8).
1. Fermo del cofano
8.
Montate il bullone nell'altro braccio della staffa
del fermo del cofano per bloccare il fermo in
posizione (Figura 7). Serrate il bullone ma non
serrate il dado.
g011346
Figura 8
1. Raschiarullo
3. Raccordo d’ingrassaggio
2. Vite di montaggio
14
2.
Fate oscillare il raschiarulli su o giù fino a
ottenere una distanza compresa tra 0,5 e 1 mm
tra la barra e il rullo.
3.
Serrate il raccordo d'ingrassaggio e la vite a
41 N∙m, agendo alternativamente sull'uno e
sull'altra.
4
5
Montaggio del deflettore
per mulching
Preparazione della
macchina
Opzionale
Non occorrono parti
Non occorrono parti
Procedura
Procedura
Contattate il vostro distributore Toro autorizzato per il
deflettore per mulching corretto.
1.
2.
Eliminate completamente i detriti dai fori di
montaggio sulle pareti posteriore e sinistra
dell’alloggiamento.
1.
Parcheggiate la macchina su terreno
pianeggiante.
2.
Abbassate gli apparati di taglio.
3.
Inserite il freno di stazionamento.
4.
Spegnete il motore e togliete la chiave.
5.
Controllate la pressione degli pneumatici prima
dell'uso; vedere Controllo della pressione degli
pneumatici (pagina 28).
Montate il deflettore per mulching nell'apertura
posteriore e fissatelo con 5 bulloni a testa
flangiata (Figura 9).
Importante: Per garantire un’ottima qualità
di taglio e le prestazioni previste per questa
macchina, mantenete la pressione in tutti
gli pneumatici. Non usate una insufficiente
pressione di gonfiaggio degli pneumatici.
6.
Prima di avviare il motore per la prima volta,
controllate il livello del lubrificante dell’assale
posteriore; fate riferimento a Controllo del
lubrificante dell'assale posteriore (pagina 74).
7.
Controllate il livello dell'olio motore prima
dell'avviamento del motore; vedere Controllo del
livello dell'olio motore (pagina 63).
8.
Controllate il livello del fluido idraulico prima
dell'avviamento del motore; vedere Controllo del
livello del fluido idraulico (pagina 80).
9.
Controllate l'impianto di raffreddamento prima di
avviare il motore; vedere Verifica dell'impianto
di raffreddamento (pagina 76).
10.
Ingrassate la macchina prima dell'uso; vedere
Ingrassaggio di cuscinetti e boccole (pagina 60).
In caso di mancato corretto ingrassaggio della
macchina, si verificherà l'avaria prematura di
componenti importanti.
g031579
Figura 9
1. Deflettore per mulching
3.
2. Bullone a testa flangiata
Verificate che il deflettore per mulching non
interferisca con la punta della lama e non penetri
nella parete posteriore dell’alloggiamento.
PERICOLO
L'utilizzo di una lama per alto
sollevamento con il deflettore per
mulching può causare la rottura della
lama e provocare infortuni o la morte.
Non usate la lama ad alto sollevamento
insieme al deflettore.
15
Quadro generale del
prodotto
per l'azionamento del freno di stazionamento e il
trasferimento (Figura 10).
Fermo di bloccaggio dei pedali
Comandi
Il perno di bloccaggio dei pedali collega i pedali per
l'inserimento del freno di stazionamento (Figura 10).
Pedale di inclinazione volante
Per inclinare il volante verso di voi premete il pedale,
tirate il volante verso di voi nella posizione più comoda
e rilasciate il pedale (Figura 10). Per allontanare da
voi il volante premete il pedale e rilasciatelo quando il
volante raggiunge la posizione di guida desiderata.
Pedale del freno di stazionamento
g009979
Per innestare il freno di stazionamento (Figura
10) connettete insieme i pedali tramite il fermo di
bloccaggio pedali e premete a fondo il pedale del
freno di destra mentre innestate la punta del pedale.
Per rilasciare il freno di stazionamento, premete uno
dei pedali del freno finché il fermo non si ritira.
Figura 10
1. Pedale del freno
2. Fermo di bloccaggio dei
pedali
4. Pedale della trazione
5. Pedale di inclinazione
volante
3. Pedale del freno di
stazionamento
Interruttore a chiave
Pedale della trazione
L'interruttore di accensione (Figura 11) ha 3 posizioni:
e
SPEGNIMENTO, ACCENSIONE/PRERISCALDAMENTO
AVVIAMENTO .
Il pedale di comando della trazione (Figura 10)
controlla il funzionamento in marcia avanti e
retromarcia. Premete la parte superiore del pedale
per fare marcia avanti, e la parte inferiore per la
retromarcia.
Per arrestare la macchina, utilizzate una delle
seguenti procedure:
• Riducete la pressione sul pedale di trazione
e lasciate che torni in posizione centrale. La
macchina frenerà dinamicamente fino ad arrestarsi
in modo fluido.
• Premete o tenete premuto brevemente il pedale
g208967
di retromarcia. In questo modo la macchina si
arresterà in modo più rapido rispetto alla frenata
dinamica.
Figura 11
1. Comandi di sollevamento
(solo macchine
Groundsmaster 4700)
Nota: In situazioni di emergenza, premete i pedali
del freno di servizio oltre a utilizzare il pedale di
retromarcia come indicato sopra. Questo è il modo
più rapido per arrestare la macchina.
5. InfoCenter
2. Comando di sollevamento 6. Controllo della velocità
alta-bassa
(macchine Groundsmaster
4500 e 4700)
3. Interruttore della PDF
Pedali dei freni
4. Interruttore a chiave
Due pedali dei freni azionano i singoli freni delle
ruote per agevolare la guida in curva, il parcheggio
e ottenere una migliore trazione su pendii. Un
perno di bloccaggio consente di collegare i pedali
16
7. Interruttore del regime del
motore
8. Interruttore dei fari
il funzionamento e quella anteriore imposta la velocità
di trasferimento desiderata.
Nota: Premete il pedale del freno o spostate il pedale
di trazione in posizione di retromarcia per 1 secondo
per disattivare il comando elettronico della trazione.
Comandi di sollevamento
I comandi di sollevamento sollevano e abbassano gli
apparati di taglio (Figura 11). Premete i comandi in
avanti per abbassare gli apparati di taglio e indietro
per sollevarli. All'avviamento della macchina con gli
apparati di taglio abbassati, premete il comando di
sollevamento verso il basso per far in modo che gli
apparati di taglio fluttuino e taglino.
g028454
Figura 12
1. Comando della presa
elettrica
2. Comando elettronico della
velocità
Nota: Gli apparati di taglio non si abbassano
nell'intervallo di velocità superiore e non si sollevano
né abbassano se non vi trovate sul sedile quando
il motore è in funzione. Quindi gli apparati di taglio
si abbasseranno con la chiave in posizione di
ACCENSIONE e voi dovete trovarvi alla guida.
Interruttore del regime del motore
L'interruttore di regime del motore (Figura 11) ha 2
modalità che consentono di modificare la velocità del
motore stesso. Toccate l'interruttore per aumentare
o diminuire il regime del motore con incrementi di
100 giri/min. Tenete premuto l'interruttore per passare
automaticamente alla minima superiore o inferiore, a
seconda di quale lato dell'interruttore viene premuto.
Interruttore dei fari
Premete il bordo inferiore dell'interruttore (Figura
11) per accendere i fari. Premete il bordo superiore
dell'interruttore per spegnere i fari.
Interruttore della PDF
Presa elettrica
L'interruttore PDF ha 2 posizioni: DISINSERITO
(AVVIAMENTO ) e INSERITO (SPEGNIMENTO). Estraete il
pulsante PDF per innestare le lame dell'apparato di
taglio. Spingete in dentro il pulsante per disinnestare
le lame dell'apparato di taglio (Figura 11).
Utilizzate la presa elettrica (Figura 13) per alimentare
accessori elettrici optional a 12 V.
Controllo della velocità alta-bassa
Questo interruttore (Figura 11) consente di aumentare
il campo di velocità per il trasferimento della macchina.
Per passare tra il campo di velocità superiore e
inferiore, sollevate gli apparati di taglio, disinnestate la
PDF e il controllo elettronico della trazione, spostate
il pedale di trazione in FOLLE e fate procedere la
macchina a bassa velocità.
Nota: Gli apparati di taglio non funzionano e/o
non possono essere abbassati dalla posizione di
trasferimento quando il comando è nel range di
massima.
g036845
Figura 13
1. Presa elettrica
Comando elettronico della velocità
Il comando elettronico della velocità blocca la
posizione del pedale per mantenere la velocità
di trasferimento desiderata (Figura 11). La parte
posteriore del comando disattiva il comando
elettronico della velocità, la parte intermedia ne abilita
2. Supporto cesto
Supporto cesto
Utilizzate il supporto del cesto per il rimessaggio
(Figura 13).
17
Regolazioni sedile
Utilizzo del display LCD InfoCenter
Il display LCD dell'InfoCenter visualizza informazioni
sulla vostra macchina, come stato operativo, varie
informazioni diagnostiche e altri dettagli sulla
macchina (Figura 15). È presente una schermata
di caricamento e una schermata con le informazioni
principali dell'InfoCenter. In qualsiasi momento
potete passare dalla schermata di caricamento alla
schermata principale e viceversa premendo uno
dei pulsanti InfoCenter e selezionando la freccia di
direzione appropriata.
Leva di regolazione del sedile
Spostate la leva di regolazione del sedile sul lato
del sedile verso l'esterno, fate scorrere il sedile alla
posizione desiderata e rilasciate la leva per bloccare il
sedile in posizione (Figura 14).
g024916
Figura 14
1. Indicatore del peso
2. Leva di regolazione del
peso
g020650
4. Leva di regolazione dello
schienale
5. Manopola di regolazione
dei braccioli
Figura 15
3. Leva di regolazione del
sedile
1. Spia luminosa
3. Pulsante centrale
2. Pulsante destro
4. Pulsante sinistro
• Pulsante sinistro, pulsante indietro/accesso menu
– premete il pulsante per accedere ai menu
InfoCenter e per uscire da qualsiasi menu in uso
al momento.
Manopola di regolazione dei braccioli
Ruotate la manopola per regolare l'inclinazione del
bracciolo (Figura 14).
• Pulsante centrale – utilizzate il pulsante per
Leva di regolazione dello schienale
• Pulsante destro – utilizzate il pulsante per aprire
scorrere i menu.
un menu in cui una freccia a destra indica un
contenuto supplementare.
Spostate la leva per regolare l'inclinazione dello
schienale (Figura 14).
• Segnale acustico – attivato quando si abbassano
gli apparati di taglio o per segnalazioni o guasti.
Indicatore del peso
Nota: Lo scopo di ogni pulsante può variare a
L’indicatore del peso indica quando il sedile è regolato
secondo il peso dell’operatore (Figura 14). Regolate
l'altezza posizionando la sospensione all'interno dei
parametri della zona verde.
seconda della necessità del momento. Ogni pulsante
è contrassegnato con un'icona che ne visualizza la
funzione corrente.
Leva di regolazione del peso
Usate questa leva per regolare il sedile in base al
vostro peso (Figura 14). Tirate la leva verso l’alto per
aumentare la pressione dell'aria e spingete la leva
verso il basso per diminuire la pressione dell'aria. La
regolazione corretta si ottiene quando l'indicatore del
peso è nella zona verde.
18
Descrizione icone InfoCenter
SERVICE DUE
Descrizione icone InfoCenter (cont'd.)
Indica quando occorre effettuare la
manutenzione programmata
Ore rimanenti prima della
manutenzione
Avviate il motore.
Resettare le ore prima della
manutenzione
La presa di forza è innestata.
Lo stato dei giri/min del motore
Il comando elettronico della velocità
è attivo.
Icona informazioni
Spegnete il motore
Impostazione della velocità massima
di trazione
Motore
Massima
Interruttore a chiave
Minima
Gli apparati di taglio sono in fase di
abbassamento
Gli apparati di taglio sono in fase di
sollevamento
La ventola è invertita
Codice PIN
Temperatura del fluido idraulico
La rigenerazione FAP è necessaria
Bus CAN
Il riscaldatore della presa d'aria è
attivo
InfoCenter
Sollevate l'apparato di taglio sinistro.
Cattivo stato o non funzionante
Sollevate l'apparato di taglio centrale
Centro
Sollevate l'apparato di taglio destro
Destra
L'operatore deve essere seduto alla
guida
Sinistra
Il freno di stazionamento è inserito.
Lampada
Range superiore
Uscita del controller TEC o cavo di
controllo preassemblato
Folle
Al di sopra del range consentito
Identifica la velocità come bassa
Al di sotto del range consentito
Temperatura del refrigerante (°C o
°F)
Fuori velocità
/
Temperatura (calda)
Interruttore
Trazione o pedale di comando della
trazione
L'operatore deve rilasciare
l'interruttore
Vietato
19
Descrizione icone InfoCenter (cont'd.)
Menu principale – Voce
menu
Descrizione
Faults
Contiene un elenco dei guasti
della macchina recenti; fate
riferimento al Manuale di
manutenzione per avere
ulteriori informazioni.
Service
Contiene dati sulla macchina,
come le ore di utilizzo e altri
valori analoghi
Diagnostics
Elenca vari stati attuali della
macchina; potete usare
questo menu per risolvere
determinate problematiche in
quanto indica rapidamente
i comandi della macchina
attivati e disattivati.
Settings
Consente di personalizzare
e modificare le opzioni di
configurazione sul display
InfoCenter
About
Elenca il numero del modello,
il numero di serie e la versione
software della macchina
Service – Voce menu
Descrizione
Hours
Elenca il numero totale delle
ore di funzionamento della
macchina, del motore e della
ventola, così come il numero
di ore durante le quali la
macchina è stata trasferita e si
è surriscaldata
Counts
Elenca il numero di
avviamenti, cicli della
PDF/dell’apparato di taglio e
inversioni della ventola subiti
dalla macchina
DPF Regeneration
Opzione di rigenerazione del
filtro antiparticolato diesel e
sottomenu FAP
Inhibit Regen
Consente di controllare la
rigenerazione di ripristino
Parked Regen
Consente di avviare una
rigenerazione parcheggiata
Last Regen
Indica il numero di ore
trascorse dall'ultima
rigenerazione di ripristino,
parcheggiata o di recupero
Recover Regen
Consente di avviare una
rigenerazione di recupero
L'operatore deve passare allo stato
indicato
Spesso i simboli sono
combinati per formare
frasi. Alcuni esempi
sono mostrati sotto
L'operatore dovrebbe portare la
macchina in folle
Avviamento del motore negato
Spegnimento del motore
Il refrigerante del motore è troppo
caldo
Il fluido idraulico è troppo caldo
Notifica di accumulo cenere FAP Per
ulteriori dettagli, fate riferimento alla
manutenzione del filtro antiparticolato
diesel (FAP) nella relativa sezione
Richiesta di rigenerazione di
ripristino/stand by
Richiesta di rigenerazione
parcheggiata o di recupero
È in corso una rigenerazione
parcheggiata o di recupero in
standby.
Temperatura di scarico elevata
Avaria diagnostica controllo NOx;
riportate la macchina all'officina e
contattate il vostro distributore Toro
autorizzato (versione software P e
successive).
La presa di forza è disabilitata.
Sedetevi o inserite il freno di
stazionamento
Accessibile solo inserendo il PIN
Utilizzo dei menu
Per accedere al sistema di menu InfoCenter, premete
il pulsante di accesso ai menu dalla schermata
principale. Si passa così al Menu principale. Fate
riferimento alle tabelle seguenti per una panoramica
delle opzioni disponibili dai menu:
20
Diagnostica – Voce menu
Descrizione
Informazioni – Voce menu
Descrizione
Left Cutting Unit
Fate riferimento al Manuale
di manutenzione o al vostro
distributore Toro autorizzato
per maggiori informazioni sul
menu Funzionamento motore
e sulle informazioni in esso
contenute.
Model
Elenca il numero di modello
della macchina
SN
Elenca il numero di serie della
macchina
S/W Rev
Elenca la revisione software
del controller master
Center Cutting Unit
Right Cutting Unit
Traction
HI/LO Range
PDF
Engine
Menu protetti
Cruise
Il menu Impostazioni dell’InfoCenter prevede 6
impostazioni di configurazione operativa regolabili:
minimo automatico, velocità massima di tosatura a
terra, velocità massima di trasporto a terra, Smart
Power, controbilanciamento apparati di taglio e
manovra. Queste impostazioni sono presenti nel
Menu protetto.
Impostazioni – Voce menu
Descrizione
Units
Imposta le unità di misura
usate nell'InfoCenter (sistema
metrico o anglosassone)
Language
Imposta la lingua usata
nell'InfoCenter*
LCD Backlight
Imposta la luminosità del
display LCD
LCD Contrast
Imposta il contrasto del display
LCD
Protected Menus
Consente a una persona
autorizzata dalla vostra
azienda e in possesso del
codice PIN di accedere ai
menu protetti.
Impostazioni di protezione
Consente di modificare le
impostazioni protette
Auto Idle
Controlla la durata consentita
prima di portare il motore al
minimo quando non si utilizza
la macchina
Mow Speed
Controlla la velocità massima
di lavoro (range inferiore)
Trans. Speed
Controlla la velocità massima
di trasferimento (range
superiore)
Smart Power
Accensione/spegnimento di
Smart Power
Counterbalance
Controlla la quantità di
contrappeso applicata agli
apparati di taglio
Turnaround
Attivazione/disattivazione
della modalità di manovra
Accesso ai Protected Menus (Menu protetti)
Nota: Il codice PIN predefinito per la vostra macchina
è 0000 o 1234.
Se avete modificato il codice PIN e lo avete
dimenticato, contattate il vostro distributore Toro
autorizzato per assistenza.
1.
Dal MAIN MENU (Menu principale), premete il
pulsante centrale per scorrere fino al SETTINGS
MENU (Menu impostazioni), poi premete il
pulsante destro (Figura 16).
g028523
Figura 16
2.
*Solo il testo “rivolto all'operatore” è tradotto. Le
schermate Faults (Guasti), Service (Servizio)
e Diagnostics (Diagnostica) sono “rivolte alla
manutenzione”. I titoli saranno visualizzati nella lingua
selezionata mentre le voci di menu in inglese.
Impostazioni protette nei Menu Protected –
Accessibili solo inserendo il PIN
21
Nel SETTINGS MENU (Menu impostazioni),
premete il pulsante centrale per scorrere fino al
PROTECTED MENU (Menu protetto), poi premete
il pulsante destro (Figura 17A).
le impostazioni nel Protected Menu (Menu protetto).
Dopo avere impostato il codice PIN, girate l'interruttore
a chiave in posizione di SPEGNIMENTO e poi di nuovo
in posizione di ACCENSIONE per abilitare e salvare
questa impostazione.
Visualizzazione e modifica delle impostazioni del Menu
protetto
g028522
4.
Nel Menu protetto, scorrete fino a Impostazioni
protezione.
2.
Per visualizzare e modificare le impostazioni
senza inserire un codice PIN, utilizzate il
pulsante di destra per impostare Protezione
impostazioni su SPEGNIMENTO.
3.
Per visualizzare e modificare le impostazioni
con un codice PIN, utilizzate il pulsante di
sinistra per selezionare ACCENSIONE, impostare
il codice PIN e girare la chiave in posizione di
SPEGNIMENTO e poi in posizione di ACCENSIONE.
Impostazione di Auto Idle (Minimo automatico)
Figura 17
3.
1.
Per inserire il codice di PIN, premete il pulsante
centrale finché non compare la prima cifra del
numero corretto, quindi premete il pulsante
destro per passare alla cifra successiva (Figura
17B e Figura 17C). Ripetete l’operazione
per tutte le cifre sino all’ultima e premete
nuovamente il pulsante destro.
1.
Nel menu Settings (Impostazioni) scorrete fino a
Auto Idle (Minimo automatico).
2.
Premete il tasto destro per modificare la durata
del minimo automatico tra spegnimento, 8S,
10S, 15S, 20S e 30S.
Impostazione della velocità di falciatura massima
consentita
Premete il pulsante centrale per inserire il codice
PIN (Figura 17D).
Attendete fino a quando la spia di indicazione
rossa dell'InfoCenter non si illumina.
1.
Nel menu Settings (Impostazioni), scorrete fino
al menu Mow Speed (Velocità di falciatura) e
premete il pulsante destro.
2.
Utilizzate il pulsante destro per aumentare la
velocità massima di tosatura in incrementi del
5% tra il 50% e il 100%.
3.
Utilizzate il pulsante centrale per diminuire la
velocità massima di tosatura in incrementi del
5% tra il 50% e il 100%.
4.
Premete il pulsante sinistro per uscire.
Nota: Se l'InfoCenter ha accettato il codice
PIN e il menu protetto è stato sbloccato, viene
visualizzata la parola “PIN” nell'angolo in alto a
destra della schermata.
Nota: Girate l'interruttore a chiave in posizione di
e poi in posizione di
bloccare il menu protetto.
SPEGNIMENTO
ACCENSIONE
per
Impostazione della velocità di trasferimento massima
consentita
Potete visualizzare e modificare le impostazioni
nel Protected Menu (Menu protetto). Una volta
effettuato l'accesso al Protected Menu (Menu
protetto), scorrete in basso all'opzione Protezione
Impostazioni. Utilizzate il pulsante destro per
modificare le impostazioni. Impostando Protect
Settings (Impostazioni protezione) alla posizione di
SPEGNIMENTO potrete visualizzare e modificare le
impostazioni del Protected Menu (Menu protetto)
senza inserire il codice PIN. L'impostazione di Protect
Settings (Impostazioni protezione) su ACCENSIONE
nasconderà le opzioni protette richiedendo perciò
l'inserimento del codice di accesso per modificare
22
1.
Nel menu Settings (Impostazioni), scorrete fino
al menu Transport Speed (Velocità di trasporto)
e premete il pulsante destro.
2.
Utilizzate il pulsante destro per aumentare la
velocità massima di trasferimento in incrementi
del 5% tra il 50% e il 100%.
3.
Utilizzate il pulsante centrale per diminuire la
velocità massima di trasferimento in incrementi
del 5% tra il 50% e il 100%.
4.
Premete il pulsante sinistro per uscire.
Accensione/spegnimento di Smart Power
1.
Nel menu Settings, scorrete fino a Smart Power.
2.
Premete il pulsante destro per passare da
ACCENSIONE a SPEGNIMENTO.
3.
Premete il pulsante sinistro per uscire.
Impostazione del contrappeso
1.
Nel menu Impostazioni, scorrete fino a
Contrappeso.
2.
Premete il tasto destro per selezionare il
contrappeso e modificare le impostazioni in
basso, medio e alto.
Attivazione/disattivazione della modalità manovra
1.
Nel menu Settings, scorrete fino a Manovra.
2.
Premete il pulsante destro per passare da
ACCENSIONE a SPEGNIMENTO.
3.
Premete il pulsante sinistro per uscire.
Visualizzazione del tasso di consumo del carburante
Potete visualizzare il tasso di consumo medio del
carburante per l'intera durata della macchina nel
menu Assistenza.
23
Specifiche
g198614
Figura 18
24
Specifiche della macchina
Tabella delle specifiche
Descrizione
4500-D
Figura 18 riferimento
4700-D
Figura 18 riferimento
Larghezza di taglio
280 cm
D
380 cm
F
Apparati di taglio
abbassati
286 cm
E
391 cm
G
Apparati di taglio
sollevati (trasferimento)
224 cm
A
224 cm
A
Anteriore
224 cm
B
224 cm
B
Posteriore
141 cm
M
141 cm
M
226 cm
C
226 cm
C
Apparati di taglio
abbassati
370 cm
H
370 cm
H
Apparati di taglio
sollevati (trasferimento)
370 cm
L
370 cm
L
Larghezza totale
Carreggiata
Altezza con rollbar di
protezione
Lunghezza totale
Distanza da terra
15 cm
Interasse
171 cm
15 cm
K
171 cm
K
Peso netto
(con apparati di taglio,
senza carburante)
1937 kg
2277 kg
Nota: Specifiche e disegno sono soggetti a variazione senza preavviso.
Specifiche dell'apparato di taglio
Tabella delle specifiche
Lunghezza
86,4 cm
Larghezza
86,4 cm
Altezza
24,4 cm dal suolo alla struttura portante
26,7 cm a un'altezza di taglio di 1,9 cm
34,9 cm a un'altezza di taglio di 10 cm
Peso
88 kg
Attrezzi/accessori
È disponibile una gamma di attrezzi ed accessori approvati da Toro per l'impiego con la macchina, per
ottimizzare ed ampliare le sue applicazioni. Richiedete la lista degli attrezzi ed accessori approvati ad un Centro
Assistenza Toro o ad un Distributore autorizzati, oppure visitate www.Toro.com
Per garantire prestazioni ottimali della macchina, utilizzate solo ricambi e accessori originali Toro. Ricambi e
accessori di altri produttori potrebbero risultare pericolosi e il loro impiego potrebbe far decadere la garanzia
del prodotto.
25
Funzionamento
• Non rimuovete mai il tappo del carburante né
Nota: Stabilite i lati sinistro e destro della macchina
rispetto alla normale posizione di guida.
•
•
Prima dell’uso
Sicurezza prima del
funzionamento
•
rabboccate il serbatoio del carburante mentre il
motore è in funzione o è caldo.
Non rabboccate o spurgate il carburante in uno
spazio chiuso.
Non rimessate la macchina o la tanica del
carburante in luoghi in cui siano presenti fiamme
aperte, scintille o spie, come uno scaldabagno o
altri apparecchi.
Se del carburante dovesse fuoriuscire, non tentate
di avviare il motore, evitate di creare fonti di
ignizione fino a quando i vapori di carburante non
saranno evaporati.
Requisiti generali di sicurezza
Controllo del livello dell'olio
motore
• Non permettete a bambini, ragazzi o adulti non
addestrati di utilizzare o manutenere la macchina.
Le normative locali possono imporre limiti all'età
dell'operatore. Il proprietario è responsabile
dell'addestramento di tutti gli operatori e i
meccanici.
Prima di avviare il motore e di utilizzare la macchina,
controllate il livello dell'olio nella coppa; vedere
Controllo del livello dell'olio motore (pagina 63).
• Familiarizzate con il sicuro funzionamento
dell'apparecchiatura, dei comandi dell'operatore e
degli adesivi di sicurezza.
Verifica dell'impianto di
raffreddamento
• Spegnete il motore, togliete la chiave (se in
dotazione) e attendete che tutte le parti in
movimento si arrestino prima di abbandonare la
posizione dell'operatore. Lasciate raffreddare
la macchina prima di eseguire interventi di
riparazione, manutenzione, pulizia o di rimessarla.
Prima di avviare il motore e di utilizzare la macchina,
controllate l'impianto di raffreddamento; vedere
Verifica dell'impianto di raffreddamento (pagina 76).
• Imparate come arrestare la macchina e spegnere
Verifica dell'impianto
idraulico
rapidamente il motore.
• Verificate che comandi di presenza dell'operatore,
interruttori di sicurezza e protezioni siano fissati
e correttamente funzionanti. Se non funzionano
correttamente, non azionate la macchina.
Prima di avviare il motore e di utilizzare la macchina,
controllate l'impianto idraulico; vedere Controllo del
livello del fluido idraulico (pagina 80).
• Prima della tosatura, ispezionate sempre la
macchina per garantire che lame, bulloni delle
lame e gruppi di taglio siano in buone condizioni
operative. Sostituite in serie lame e bulloni usurati
o danneggiati, per mantenere il bilanciamento.
Spurgo del separatore di
condensa
• Ispezionate l'area dove utilizzerete la macchina e
Spurgate l'acqua e altre sostanze contaminanti dal
separatore di condensa; fate riferimento a Spurgo
della condensa dal separatore di condensa/carburante
(pagina 66).
rimuovete tutti gli oggetti che la macchina potrebbe
eventualmente scagliare.
Avvertimenti sull'utilizzo del
carburante
Controllo dell'assale
posteriore e della scatola
ingranaggi per escludere la
presenza di perdite
• Prestate estrema cautela nel maneggiare il
carburante. È infiammabile e i suoi vapori sono
esplosivi.
• Spegnete sigarette, sigari, pipa e altre fonti di
accensione.
• Utilizzate soltanto taniche per carburanti
Controllate l'assale posteriore e la relativa scatola
ingranaggi per escludere la presenza di perdite;
approvate.
26
Utilizzate gasolio per uso estivo (n. 2-D) a temperature
superiori a -7 °C e gasolio per uso invernale (n. 1-D o
miscela n. 1-D/2-D) a temperature inferiori a -7 °C.
fate riferimento a Controllo dell'assale posteriore e
della scatola ingranaggi per escludere la presenza di
perdite (pagina 74).
Nota: L'uso di carburante per uso invernale a basse
temperature assicura un punto di infiammabilità
inferiore e caratteristiche di flusso a freddo che
agevolano l'avvio e riducono la chiusura del filtro del
carburante.
L'uso del carburante per uso estivo a temperature
superiori a -7 °C contribuisce a una più lunga durata
della pompa del carburante e a una maggiore potenza
rispetto al carburante per uso invernale.
Riempimento del serbatoio
del carburante
Capacità del serbatoio del
carburante
Capacità del serbatoio del carburante: 83 litri
Utilizzo di biodiesel
Specifiche del carburante
Questa macchina può anche funzionare con una
miscela di biodiesel fino a B20 (20% biodiesel, 80%
gasolio).
Importante: Utilizzate solamente gasolio con un
contenuto di zolfo molto bassa. Il carburante con
valori superiori di zolfo degrada il catalizzatore
dell'ossidazione del diesel (DOC), causando
problemi operativi e abbreviando la durata
operativa dei componenti del motore.
La mancata osservanza delle seguenti precauzioni
può danneggiare il motore.
Contenuto di zolfo: zolfo ultra basso (<15 ppm)
Specifiche del carburante biodiesel: ASTM D6751
o EN 14214
Specifiche della miscela di carburante:
ASTM D975, EN 590 o JIS K2204
• Non utilizzate mai cherosene o benzina al posto di
carburante diesel.
Importante: La porzione di diesel deve avere un
contenuto ultra basso di zolfo.
• Non miscelate mai cherosene o olio motore già
usato con il gasolio.
Prendete le seguenti precauzioni:
• Non conservate mail il carburante in contenitori
• Le miscele di biodiesel possono danneggiare le
con rivestimento interno in zinco.
superfici verniciate.
• Non utilizzate additivi per il carburante.
• In caso di condizioni atmosferiche fredde utilizzate
miscele B5 (contenuto di biodiesel pari al 5%) o
inferiori.
Diesel
Valore nominale di cetano: 45 o superiore
• Monitorate le guarnizioni di tenuta, i flessibili e le
guarnizioni a contatto con il carburante, poiché
con il tempo potrebbero degradarsi.
Contenuto di zolfo: zolfo ultra basso (<15 ppm)
Tabella del carburante
Specifiche del carburante
diesel
• Dopo la conversione a miscele di biodiesel, per
un certo periodo il filtro del carburante potrebbe
risultare intasato.
Posizione
ASTM D975
N. 1-D S15
• Per maggiori informazioni sul biodiesel contattate
il vostro distributore Toro autorizzato.
USA
N. 2-D S15
EN 590
Unione europea
ISO 8217 DMX
Internazionale
JIS K2204 grado n. 2
Giappone
KSM-2610
Corea
• Utilizzate solo carburante diesel o carburanti
biodiesel freschi e puliti.
• Acquistate il carburante in quantità tali che ne
consentano il consumo entro 180 giorni in modo
da garantirne la freschezza.
27
Rifornimento di carburante
macchina, mantenete la pressione raccomandata
in tutti gli pneumatici. Non usate una insufficiente
pressione di gonfiaggio degli pneumatici.
Verificate la pressione dell'aria in tutti gli
pneumatici prima di utilizzare la macchina.
g198621
g001055
Figura 20
Verifica della coppia di
serraggio dei dadi ad alette
delle ruote
Intervallo tra gli interventi tecnici: Dopo la prima
ora
Dopo le prime 10 ore
Ogni 200 ore
Serrate i dadi ad alette delle ruote a 115–136 N∙m
secondo l'ordine illustrato nella Figura 21 e nella
Figura 22.
g198620
Figura 19
Rabboccate il serbatoio fino a circa 6–13 cm sotto
la parte superiore del serbatoio, non nel collo del
bocchettone, con gasolio numero 2-D.
Nota: Se possibile, rabboccate sempre i serbatoi del
carburante dopo l'uso; in tal modo ridurrete al minimo
l'accumulo di condensa all'interno del serbatoio.
g033358
Controllo della pressione
degli pneumatici
Figura 21
Ruote anteriori
Intervallo tra gli interventi tecnici: Prima di ogni
utilizzo o quotidianamente
La pressione giusta dell'aria negli pneumatici è di
1,38 bar.
Importante: Per garantire un'ottima qualità
di taglio e le prestazioni previste per questa
28
Abbassamento del roll bar
Importante: Abbassate il roll bar soltanto se
necessario.
Importante: Accertatevi che il sedile sia fissato
mediante l'apposito fermo.
g033359
Figura 22
Ruote posteriori
AVVERTENZA
Il serraggio dei dadi ad alette delle ruote a una
coppia errata può causare infortuni.
Serrate i dadi ad alette delle ruote al giusto
valore di coppia.
Regolazione del roll bar
g201853
Figura 23
AVVERTENZA
Per evitare ferite ed anche la morte, tenete
il roll bar alzato ed allacciate la cintura di
sicurezza.
Sollevamento del roll bar
Accertatevi che il sedile sia fissato mediante
l'apposito fermo.
AVVERTENZA
Quando il roll bar è abbassato non vi è altra
protezione antiribaltamento.
• Non utilizzate la macchina su terreno
dissestato o in pendenza con il roll bar in
posizione abbassata.
• Abbassate il roll bar soltanto se
assolutamente necessario.
• Non allacciate la cintura di sicurezza
quando il roll bar è abbassato.
• Guidate lentamente e con prudenza.
• Alzate il roll bar non appena l'altezza lo
consente.
• Controllate attentamente lo spazio libero
superiore prima di passare con la macchina
sotto qualsiasi oggetto (rami, vani porta,
fili elettrici) e impeditene il contatto.
g201854
Figura 24
Regolazione dell'altezza di
taglio
Importante: Gli apparati di taglio spesso
falciano a un'altezza di circa 6 mm inferiore a
quella di un apparato di taglio a cilindri con la
stessa impostazione di riferimento. Può essere
necessario impostare la misura di riferimento
degli apparati di taglio a 6 mm al di sopra di quella
degli apparati di taglio a cilindri per la stessa zona.
Importante: Tenete sempre la cintura di sicurezza
allacciata quando il roll bar è alzato e bloccato.
Non allacciate la cintura di sicurezza se il roll bar
è abbassato.
29
Importante: Grazie alla possibilità di staccare
9.
l'apparato di taglio dalla macchina è molto più
facile accedere agli apparati posteriori.
1. Parcheggiate la macchina su terreno
pianeggiante, inserite il freno di stazionamento,
abbassate l’apparato di taglio a terra, spegnete
il motore e togliete la chiave.
2. Allentate il bullone che fissa ogni staffa
dell'altezza di taglio alla relativa piastra (lati
anteriore e laterali), come illustrato nella Figura
25.
3. Rimuovete i bulloni iniziando da quello
dell'elemento di regolazione anteriore.
Serrate tutti e 3 i bulloni a 41 N∙m. Serrate
sempre per primo il bullone anteriore.
Nota: Nel caso di regolazioni di oltre 3,8 cm,
per impedire il grippaggio è talvolta necessario
assemblare provvisoriamente l'apparato ad
un’altezza intermedia (ad es. variando l'altezza
di taglio da 3,1 a 7 cm).
Verifica dei microinterruttori di sicurezza
Intervallo tra gli interventi tecnici: Prima di ogni
utilizzo o quotidianamente
ATTENZIONE
Se gli interruttori di sicurezza sono scollegati
o guasti, la macchina può muoversi
improvvisamente e causare incidenti.
• Non manomettete i microinterruttori di
sicurezza.
• Ogni giorno, controllate il funzionamento
dei microinterruttori e prima di azionare la
macchina sostituite gli interruttori guasti.
Gli interruttori a interblocchi sono progettati per
spegnere la macchina quando vi alzate dal sedile
mentre è premuto il pedale di trazione. Tuttavia,
potete alzarvi dal sedile mentre il motore è in funzione
e il pedale della trazione è in posizione di FOLLE.
Benché il motore continui a funzionare quando
disinnestate l'interruttore della PDF e rilasciate il
pedale della trazione, spegnete il motore prima di
alzarvi dal sedile.
g011344
Figura 25
1. Staffa dell'altezza di taglio
3. Distanziale
2. Piastra dell'altezza di
taglio
4.
5.
Supportate l’alloggiamento e togliete il
distanziale (Figura 25).
Spostate l’alloggiamento all’altezza di taglio
opportuna e montate il distanziale nel foro e
nella scanalatura dell’altezza di taglio prescelta
(Figura 26).
1.
Parcheggiate la macchina su terreno
pianeggiante, inserite il freno di stazionamento,
abbassate gli apparati di taglio e girate la chiave
in posizione di SPEGNIMENTO.
2.
Premete il pedale della trazione e girate la
chiave in posizione di ACCENSIONE.
Nota: Se il motore si avvia, il sistema degli
interruttori di sicurezza a interblocchi non
funziona correttamente. Correggete questo
malfunzionamento prima dell'utilizzo della
macchina.
g201855
3.
Figura 26
6.
7.
8.
Posizionate la piastra forata in linea con il
distanziale.
Montate il bullone serrandolo a mano.
Ripetete i passi da 4 a 7 per regolare ciascun
lato.
Girate la chiave in posizione di ACCENSIONE,
alzatevi dal sedile e spostate l'interruttore della
PDF in posizione di ACCENSIONE.
Nota: La PDF non deve innestarsi. Se la PDF
si innesta, il sistema degli interruttori di sicurezza
a interblocchi non funziona correttamente.
Correggete questo malfunzionamento prima
dell'utilizzo della macchina.
30
4.
Inserite il freno di stazionamento, girate la
chiave in posizione di ACCENSIONE e spostate il
pedale di trazione dalla posizione di FOLLE.
Lama a costa parallela per alto
sollevamento (Non conforme CE)
Nota: L'InfoCenter visualizza “trazione negata”
In linea di massima la lama offre le migliori prestazioni
ad altezze di taglio superiori comprese tra 7 e 10 cm.
e la macchina non si muove. Se la macchina
invece si muove, c'è un malfunzionamento
nel sistema del microinterruttore di sicurezza.
Correggete questo malfunzionamento prima
dell'utilizzo della macchina.
Caratteristiche:
• Maggiore sollevamento e velocità di scarico più
elevata
• L’erba rada o floscia viene raccolta più
Controllo del tempo di
arresto della lama
agevolmente ad altezze di taglio superiori
• Lo sfalcio bagnato o vischioso viene scaricato
con maggiore efficienza, riducendo gli accumuli
nell'apparato di taglio.
Intervallo tra gli interventi tecnici: Prima di ogni
utilizzo o quotidianamente
• Richiede una maggiore potenza per funzionare
Nota: Abbassate gli apparati di taglio su una sezione
pulita di tappeto erboso o una superficie rigida per
evitare di sollevare polvere e detriti.
• Tende a scaricare più a sinistra, e talvolta tende a
ranghinare ad altezze di taglio inferiori
AVVERTENZA
Per verificare questo tempo di arresto, fatevi aiutare
da qualcuno che stia a una distanza dagli apparati
di taglio di almeno 6 m e che osservi le lame su
uno degli apparati di taglio. Disinnestate la PDF
e registrate il tempo che occorre perché le lame si
arrestino completamente. Se tale tempo è superiore
a 7 secondi, regolate la valvola del freno. Contattate
il vostro distributore Toro autorizzato per ricevere
assistenza nell'effettuare questa regolazione.
L'utilizzo della lama per alto sollevamento
con il deflettore per mulching può causare
la rottura della lama, causando infortuni o la
morte.
Non usate la lama ad alto sollevamento
insieme al deflettore per mulching.
Lama atomica
Scelta della lama
Questa lama è stata progettata per eseguire un
mulching eccellente.
Costa a combinazione standard
Attributo: eccellente mulching delle foglie
Questa lama è stata progettata per fornire un
sollevamento e una dispersione eccellenti in quasi
tutte le condizioni possibili. Qualora siano necessari
un sollevamento e una velocità di scarico maggiori o
minori, utilizzate lame diverse.
Caratteristiche: Sollevamento e dispersione eccellenti
nella maggior parte delle condizioni
Lama a costa angolata (non
conforme CE)
In linea di massima la lama offre le migliori prestazioni
alle altezze di taglio inferiori da 1,9 a 6,4 cm.
Caratteristiche:
• Lo scarico rimane più regolare con altezze di taglio
inferiori.
• Lo scarico tende meno a gettare sulla sinistra,
e produce quindi un aspetto più pulito attorno a
bunker e fairway.
• Utilizza meno energia ad altezze inferiori e con
tappeti erbosi fitti.
31
Scelta degli accessori
Configurazioni degli accessori optional
Lama a costa angolata
Lama a costa parallela
per alto sollevamento
(Non utilizzare con
il deflettore per
mulching) (Non
conforme CE)
Deflettore per
mulching
Raschiarullo
Taglio dell'erba: altezza
di taglio da 1,9 a 4,4 cm
Consigliata per la
maggioranza delle
applicazioni
Può funzionare bene con
tappeti erbosi leggeri o
radi
Taglio dell'erba: altezza
di taglio da 5 a 6,4 cm
Consigliata per
tappeti erbosi fitti o
lussureggianti
Consigliata per tappeti
erbosi leggeri o radi
Taglio dell'erba: altezza
di taglio da 7 a 10 cm
Può funzionare bene
su tappeti erbosi
lussureggianti
Consigliata per la
maggioranza delle
applicazioni
Ha dimostrato una
migliore dispersione e
prestazioni dopo il taglio
sui prati delle regioni
nordiche che vengono
tagliati almeno 3 volte
a settimana e con una
rimozione inferiore a
1/3 del filo d'erba. Non
utilizzate con la lama a
costa parallela per alto
sollevamento
Utilizzatelo
ogniqualvolta sono
visibili accumuli di erba
sui rulli o grandi blocchi
piatti di erba. Con
alcune applicazioni, i
raschiarulli possono
aumentare il deposito di
mucchi di erba tagliata.
Mulching
Consigliata per l'impiego
col deflettore per
mulching
Vietato
Usare soltanto con lama
a costa combinata o
angolata
Pro
Scarico uniforme
con altezza di taglio
inferiore; aspetto più
pulito attorno a bunker e
fairway; minori requisiti
di potenza
Maggiore sollevamento
e velocità di scarico più
elevata; l'erba rada o
floscia viene raccolta più
agevolmente ad altezze
di taglio superiori; lo
sfalcio bagnato o
vischioso viene scaricato
con maggiore efficienza
Può migliorare la
dispersione e l'aspetto
di certi tagli; ottimo per il
mulching delle foglie
Contro
Non solleva bene
l'erba nelle applicazioni
con altezze di taglio
elevate; l’erba
bagnata o vischiosa
tende a depositarsi
nell’alloggiamento, con
conseguente qualità
di taglio scadente e
maggiore consumo
Con alcune applicazioni
necessita di più potenza;
tende a ranghinare ad
altezze di taglio inferiori
con tappeti erbosi fitti;
non utilizzare con il
deflettore per mulching.
Se cercate di rimuovere
troppa erba con il
deflettore montato,
lo sfalcio si accumula
nell'alloggiamento
32
In alcune applicazioni
riduce i depositi sui rulli.
Durante l’uso
che si fermino tutte le parti in movimento prima
di regolare l'altezza di taglio (a meno che non
possiate regolarla dalla posizione operativa).
Sicurezza durante il
funzionamento
• Azionate il motore solo in aree ben ventilate. I
gas di scarico possono contenere monossido di
carbonio, che è letale se inalato.
• Non lasciate incustodita la macchina in funzione.
• Prima di abbandonare la posizione dell'operatore,
Requisiti generali di sicurezza
• Il proprietario/operatore può impedire ed è
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
effettuate quanto segue:
responsabile di incidenti che possano causare
infortuni personali o danni alla proprietà.
Indossate un abbigliamento idoneo, comprendente
occhiali di protezione, pantaloni lunghi, scarpe
robuste e antiscivolo e protezioni per le orecchie.
Legate i capelli lunghi e non indossate indumenti
larghi o gioielli pendenti.
Non utilizzate la macchina se siete malati, stanchi
o se siete sotto l'effetto di alcol o droga.
Prestate la massima attenzione mentre utilizzate
la macchina. Non svolgete nessuna attività che
vi possa distrarre; in caso contrario potrebbero
verificarsi infortuni o danni.
Prima di avviare il motore, assicuratevi che tutte le
trasmissioni siano in posizione di folle, che il freno
di stazionamento sia inserito e che vi troviate nella
posizione dell'operatore.
Non trasportate passeggeri sulla macchina e
tenete lontani gli astanti e i bambini dall'area
operativa.
Utilizzate la macchina solo in buone condizioni di
visibilità per evitare buche o pericoli nascosti.
Evitate di tosare sull'erba bagnata. Una trazione
ridotta può causare lo slittamento della macchina.
Tenete mani e piedi a distanza dalle parti rotanti.
Restate lontani dall'apertura di scarico.
Prima di fare marcia indietro, guardate indietro e
in basso, assicurandovi che il percorso sia libero.
Prestate attenzione quando vi avvicinate ad angoli
ciechi, cespugli, alberi o altri oggetti che possano
ostacolare la vostra visuale.
Fermate le lame ogni volta che non state
effettuando la tosatura.
Spegnete la macchina, togliete la chiave e
attendete che si fermino tutte le parti in movimento
prima di ispezionare l’attrezzo dopo avere urtato
un oggetto o in caso di vibrazioni anomale della
macchina. Eseguite tutte le necessarie riparazioni
prima di riprendere l'attività.
Rallentate e fate attenzione quando eseguite
curve o attraversate strade e marciapiedi con la
macchina. Date sempre la precedenza.
Disinnestate la trasmissione all'apparato di taglio,
spegnete il motore, togliete la chiave e attendete
– Parcheggiate la macchina su terreno
pianeggiante.
– Disinnestate la presa di forza e abbassate al
suolo l'attrezzatura.
– Inserite il freno di stazionamento.
– Spegnete il motore e togliete la chiave (se in
dotazione).
– Attendete che tutte le parti in movimento si
arrestino.
• Utilizzate la macchina solo in condizioni di
buona visibilità e meteo idoneo. Non utilizzate la
macchina se c'è rischio di fulmini.
• Non usate la macchina come veicolo di traino.
• Utilizzate solo accessori, attrezzi e ricambi
approvati da Toro.
Sistema di protezione
antiribaltamento (ROPS) –
Sicurezza
• Non rimuovete alcuno dei componenti del ROPS
dalla macchina.
• Verificate che la cintura di sicurezza sia allacciata
e che possa essere slacciata rapidamente in caso
di emergenza.
• Verificate con cura l’eventuale presenza di ostacoli
al di sopra della macchina e non entrate in contatto
coi medesimi.
• Conservate il ROPS in condizioni operative di
sicurezza eseguendo periodicamente ispezioni
accurate e mantenendo serrati i fermi di
montaggio.
• Sostituite i componenti del ROPS danneggiati.
Non effettuate riparazioni o modifiche.
• Allacciate sempre la cintura di sicurezza quando il
roll bar è sollevato.
• Il ROPS è un dispositivo di sicurezza
fondamentale. Mantenete un roll bar pieghevole
in posizione sollevata e bloccata e utilizzate la
cintura di sicurezza quando utilizzate la macchina
con il roll bar in posizione sollevata.
33
• Individuate eventuali pericoli alla base della
• Abbassate un roll bar pieghevole temporanea•
•
pendenza. In presenza di pericoli, tosate il terreno
in pendenza con una macchina a spinta.
mente solo quando necessario. Non indossate la
cintura di sicurezza quando il roll bar è piegato.
Siate consapevoli che quando il roll bar piegato
è in posizione abbassata, non disponete della
protezione antiribaltamento.
Controllate l'area di tosatura e non piegate mai
un roll bar pieghevole in aree in cui siano presenti
discese, scarpate o acqua.
• Se possibile, tenete l’apparato o gli apparati di
taglio abbassati a terra durante l'utilizzo della
macchina in pendenza. Il sollevamento del o degli
apparati di taglio durante l'utilizzo in pendenza può
causare l'instabilità della macchina.
• Prestate estrema cautela con i sistemi di raccolta
dello sfalcio o altri attrezzi. che possono influire
sulla stabilità della macchina e farvi perdere il
controllo.
Sicurezza in pendenza
• Le pendenze sono un importante fattore che
•
•
•
•
•
•
•
influisce sugli incidenti causati da perdita di
controllo e ribaltamento, che possono comportare
gravi infortuni o la morte. Siete responsabili del
funzionamento sicuro in pendenza. L'utilizzo della
macchina su qualsiasi pendenza richiede un livello
superiore di attenzione.
Valutate le condizioni del sito per determinare se
la pendenza è sicura per l'utilizzo della macchina,
anche facendo un sopralluogo del sito. Basatevi
sempre su buon senso e giudizio quando effettuate
questa ricognizione.
Consultate le istruzioni relative alle pendenze
elencate di seguito per l'utilizzo della macchina in
pendenza e per determinare se potete utilizzare
la macchina nelle condizioni di un particolare
giorno e su un particolare sito. I cambiamenti del
terreno possono determinare un cambiamento del
funzionamento in pendenza della macchina.
Evitate di avviare, arrestare o sterzare con la
macchina in pendenza. Evitate di effettuare
improvvisi cambiamenti di velocità o direzione.
Svoltate lentamente e in modo graduale.
Non azionate la macchina in condizioni in cui
trazione, sterzaggio o stabilità possono essere
compromessi.
Rimuovete o segnalate le ostruzioni, come fossati,
buche, solchi, dossi, rocce o altri pericoli nascosti.
L'erba alta può nascondere ostacoli. Il terreno
accidentato può ribaltare la macchina.
Siate consapevoli del fatto che l'utilizzo della
macchina su erba bagnata, trasversalmente su
pendenze o in discesa può causare una perdita
di trazione della macchina. La perdita di trazione
sulle ruote motrici potrebbe causare lo slittamento
della macchina o l’impossibilità di frenare e
sterzare.
Prestate la massima attenzione quando utilizzate
la macchina vicino a scarpate, fossi, terrapieni,
laghetti o altri potenziali pericoli. La macchina
potrebbe ribaltarsi improvvisamente nel caso in cui
una ruota ne superi il bordo o se il bordo dovesse
cedere. Individuate un margine di sicurezza tra la
macchina ed eventuali pericoli.
Avviamento del motore
Importante: Spurgate l'impianto del carburante
se si verifica una delle seguenti situazioni:
• Il motore si è spento a causa dell'esaurimento del
carburante.
• È stato eseguito un intervento di manutenzione sui
componenti dell’impianto di alimentazione.
1.
Togliete il piede dal pedale della trazione e
assicuratevi che il pedale sia in FOLLE. Verificate
che il freno di stazionamento sia inserito.
2.
Tenete premuto l'interruttore del regime del
motore per impostare il regime del motore alla
minima inferiore.
3.
Girate la chiave in posizione di FUNZIONAMENTO.
La spia della candela a incandescenza dovrebbe
illuminarsi.
4.
Quando l'intensità della spia della candela a
incandescenza si affievolisce, girate la chiave in
posizione di AVVIAMENTO .
Importante: Non fate girare il motorino di
avviamento per più di 15 secondi per volta
perché può danneggiarsi. Se il motore non
si avvia dopo 15 secondi, girate la chiave
in posizione di SPEGNIMENTO, controllate
la posizione dei comandi e le procedure,
attendete altri 15 secondi e ripetete la
procedura di avviamento.
5.
Rilasciate immediatamente la chiave quando il
motore si avvia e lasciate che torni in posizione
di FUNZIONAMENTO.
6.
Premete l'interruttore del regime del motore per
impostare il regime del motore desiderato.
Se la temperatura è inferiore a -7 °C, è
possibile azionare il motorino d'avviamento per
30 secondi seguiti da 60 secondi in posizione di
spegnimento per due tentativi.
Importante: Spegnete il motore e attendete
che si raffreddi prima di controllare l'assenza
34
Nota: Il taglio dell'erba a una frequenza che
di perdite d'olio, componenti allentati o altri
malfunzionamenti.
carica il motore promuove la rigenerazione FAP.
9.
Spegnimento del motore
Importante: Al termine di un'operazione a pieno
carico, lasciate girare il motore alla minima per
cinque minuti prima di spegnerlo. Ciò consente
al turbocompressore di raffreddarsi prima di
spegnere il motore. La mancata osservanza
di questa istruzione può causare l'avaria del
turbocompressore.
10.
Il filtro antiparticolato (FAP) fa parte del sistema di
scarico. Il catalizzatore dell'ossidazione diesel del
FAP riduce i gas nocivi e il filtro antifuliggine rimuove
la fuliggine dallo scarico del motore.
volta che parcheggiate la macchina, per scaricare il
carico idraulico dal sistema, impedendo l'usura delle
parti del sistema e l'abbassamento accidentale degli
apparati stessi.
2.
Il processo di rigenerazione FAP utilizza il calore
dello scarico del motore per incenerire la fuliggine
accumulata nel filtro antifuliggine, convertendo
la fuliggine in cenere e pulisce i canali del filtro
antifuliggine in modo che dal FAP fluisca uno scarico
motore filtrato.
Tenete premuto l'interruttore del regime del
motore per impostare il regime del motore alla
minima inferiore.
Spostate l’interruttore PDF in posizione di
SPEGNIMENTO.
3.
Inserite il freno di stazionamento.
4.
Ruotate la chiave di accensione in posizione di
SPEGNIMENTO.
5.
Togliete la chiave per evitare l'avviamento
accidentale del motore.
Effettuate una curva a goccia per allinearvi
rapidamente per la passata successiva.
Rigenerazione del filtro
antiparticolato
Nota: Abbassate gli apparati di taglio al suolo ogni
1.
Quando completate la passata di tosatura,
utilizzate il joystick per sollevare gli apparati di
taglio.
Il computer del motore monitora l'accumulo di
fuliggine misurando la contropressione nel FAP. Se
la contropressione è troppo elevata, la fuliggine non
viene incenerita nel filtro antifuliggine attraverso il
normale funzionamento del motore. Per mantenere il
FAP privo di fuliggine, ricordate quanto segue:
• La rigenerazione passiva si verifica continuamente
Taglio dell'erba con la
macchina
quando il motore è in funzione: lasciate il motore
in funzione a pieno regime quando possibile per
promuovere la rigenerazione FAP.
• Se la contropressione nel FAP è troppo elevata
Nota: Il taglio dell'erba a una frequenza che carica il
o se nelle ultime 100 ore non è stata eseguita
alcuna rigenerazione di ripristino, il computer del
motore segnala, attraverso l’InfoCenter, quando la
rigenerazione di ripristino è in corso.
motore promuove la rigenerazione FAP.
1.
Spostate la macchina sul luogo di lavoro e
allineate la macchina all'esterno dell'area di
taglio per la prima passata di taglio.
2.
Assicuratevi che l'interruttore della PDF sia in
posizione di DISATTIVAZIONE .
3.
Spostate in avanti la leva del limitatore della
velocità di tosatura.
4.
Premete l'interruttore della velocità
dell'acceleratore per impostare la velocità
del motore alla MINIMA SUPERIORE.
5.
Utilizzate il joystick per abbassare gli apparati di
taglio a terra.
6.
Premete l'interruttore della PDF per preparare
gli apparati di taglio per l'utilizzo.
tempo con il motore al minimo, oppure azionate
il motore a una bassa velocità del motore per
aiutare a ridurre l'accumulo di fuliggine nel filtro
antifuliggine.
7.
Utilizzate il joystick per sollevare gli apparati di
taglio da terra.
Accumulo di fuliggine FAP
8.
Iniziate a spostare la macchina verso l'area di
taglio e abbassate gli apparati di taglio.
• Attendete la fine del processo di rigenerazione di
ripristino prima di spegnere il motore.
Azionate e mantenete la vostra macchina con in
mente la funzione del FAP. Il carico del motore al
regime minimo superiore (pieno gas) generalmente
produce una temperatura di scarico adeguata per la
rigenerazione FAP.
Importante: Riducete al minimo la quantità di
• Nel corso del tempo, il filtro antiparticolato diesel
accumula fuliggine nel filtro antifuliggine. Il
35
• La rigenerazione FAP è un processo che riscalda
computer del motore monitora il livello di fuliggine
nel FAP.
il FAP per convertire la fuliggine in cenere.
• Oltre ai messaggi di avvertenza, il computer riduce
• Quando si accumula fuliggine sufficiente, il
l'alimentazione prodotta dal motore a diversi livelli
di accumulo della fuliggine.
computer vi informa che è il momento di rigenerare
il FAP.
Messaggi di avvertenza – accumulo di fuliggine
Livello
indicazione
Livello 1:
avvertenza motore
Codice di guasto
g213866
Potenza nominale del
motore
Azione raccomandata
Il computer riduce la
potenza del motore all’85%.
Eseguite una rigenerazione da
fermi appena possibile; vedere
Rigenerazione parcheggiata o
di recupero (pagina 43).
Il computer riduce la
potenza del motore al 50%.
Eseguite una rigenerazione di
ripristino appena possibile;
vedere Rigenerazione
parcheggiata o di recupero
(pagina 43).
Figura 27
Check Engine
SPN 3719, FMI 16
Livello 2:
avvertenza motore
g213867
Figura 28
Controllate il motore
SPN 3719, FMI 0
36
Accumulo di cenere FAP
• Quando si accumula cenere sufficiente, il computer
del motore invia l'informazione all'InfoCenter sotto
forma di guasto motore per indicare l'accumulo
di cenere nel FAP.
• La cenere più leggera viene scaricata attraverso
il sistema di scarico; la cenere più pesante si
raccoglie nel filtro antifuliggine.
• I messaggi di guasto indicano che è il momento di
• La cenere è un residuo del processo di
effettuare la manutenzione del FAP.
rigenerazione. Nel corso del tempo, il filtro
antiparticolato accumula cenere che non si scarica
con lo scarico del motore.
• Oltre alle avvertenze, il computer riduce
l'alimentazione prodotta dal motore a diversi livelli
di accumulo della cenere.
• Il computer del motore calcola la quantità di cenere
accumulata nel FAP.
Messaggi di avviso e avvertenza motore InfoCenter – accumulo di cenere
Livello
indicazione
Livello 1:
avvertenza
motore
Codice di guasto
Riduzione della
velocità del motore
Nessuna
g213863
Potenza nominale
del motore
Azione raccomandata
Il computer riduce la
potenza del motore
all’85%.
Effettuate la
manutenzione del
FAP; fate riferimento
a Manutenzione
del catalizzatore di
ossidazione diesel (DOC)
e del filtro antifuliggine
(pagina 65).
Il computer riduce la
potenza del motore
al 50%.
Effettuate la
manutenzione del
FAP; fate riferimento
a Manutenzione
del catalizzatore di
ossidazione diesel (DOC)
e del filtro antifuliggine
(pagina 65).
Il computer riduce la
potenza del motore
al 50%.
Effettuate la
manutenzione del
FAP; fate riferimento
a Manutenzione
del catalizzatore di
ossidazione diesel (DOC)
e del filtro antifuliggine
(pagina 65).
Figura 29
Check Engine
SPN 3720, FMI 16
Livello 2:
avvertenza
motore
Nessuna
g213863
Figura 30
Check Engine
SPN 3720, FMI 16
Livello 3:
avvertenza
motore
g214715
Regime del motore
alla coppia max +
200 giri/min
Figura 31
Check Engine
SPN 3251, FMI 0
37
Tipi di rigenerazione del filtro antiparticolato
Tipi di rigenerazione del filtro antiparticolato eseguiti durante il funzionamento della macchina:
Tipo di rigenerazione
Condizioni che causano la rigenerazione del
FAP
Descrizione del funzionamento del FAP
Passivo
Si verifica durante il normale funzionamento della
macchina ad alta velocità del motore o ad alto
carico del motore
• L'InfoCenter non visualizza un'icona indicante la
rigenerazione passiva.
• Durante la rigenerazione passiva, il FAP tratta gas
di scarico con temperatura elevata, ossidando le
emissioni nocive e bruciando la fuliggine in cenere.
Vedere Rigenerazione FAP passiva (pagina 41).
Assistito
Si verifica a causa del basso regime del motore,
basso carico del motore o quando il computer
rileva la crescente ostruzione del FAP da parte
della fuliggine
• L'InfoCenter non visualizza un'icona indicante la
rigenerazione assistita.
• Durante la rigenerazione assistita, il computer del
motore regola le impostazioni del motore al fine di
aumentare la temperatura di scarico.
Vedere Rigenerazione FAP assistita (pagina 41).
Ripristino
Si verifica ogni 100 ore
• Quando nell'InfoCenter viene visualizzata l'icona
Si verifica anche dopo la rigenerazione assistita,
solo se il computer rileva che la rigenerazione
assistita non ha ridotto a sufficienza il livello di
fuliggine
della temperatura di scarico elevata
corso una rigenerazione.
, è in
• Durante la rigenerazione di ripristino, il computer
del motore regola le impostazioni del motore al fine
di aumentare la temperatura di scarico.
Vedere Rigenerazione di ripristino (pagina 41).
Tipi di rigenerazione del filtro antiparticolato che richiedono il parcheggio della macchina:
Tipo di rigenerazione
Condizioni che causano la rigenerazione del
FAP
Descrizione del funzionamento del FAP
Parcheggiato
Si verifica perché il computer rileva una
contropressione nel FAP dovuta all'accumulo di
fuliggine
• Quando nell'InfoCenter viene visualizzata
l'icona della rigenerazione di ripristino-stand
Si verifica anche perché l’operatore avvia una
rigenerazione parcheggiata
, oppure
by/parcheggiata o di recupero
il messaggio ADVISORY #188, è necessaria una
rigenerazione.
Può verificarsi quando l’InfoCenter è impostato per
inibire la rigenerazione di ripristino e, continuando
a utilizzare la macchina, si accumula ancor
più fuliggine nel FAP che già necessita di una
rigenerazione di ripristino
• Effettuate la rigenerazione parcheggiata
appena possibile per evitare la necessità di una
rigenerazione di recupero.
Potrebbe essere dovuta all'uso di un carburante o
un olio motore non corretti
• Il completamento di una rigenerazione
parcheggiata richiede da 30 a 60 minuti.
• Il serbatoio deve contenere almeno 1/4 di
carburante.
• Dovete parcheggiare la macchina per effettuare
una rigenerazione parcheggiata.
Vedere Manutenzione del catalizzatore di
ossidazione diesel (DOC) e del filtro antifuliggine
(pagina 65).
38
Tipi di rigenerazione del filtro antiparticolato che richiedono il parcheggio della macchina:
(cont'd.)
Tipo di rigenerazione
Condizioni che causano la rigenerazione del
FAP
Descrizione del funzionamento del FAP
Recupero
Si verifica perché l’operatore ha ignorato le richieste
di eseguire una rigenerazione parcheggiata e ha
continuato a utilizzare la macchina, determinando
l’accumulo di ancor più fuliggine nel FAP
• Quando nell'InfoCenter viene visualizzata
l'icona della rigenerazione di ripristino-stand
by/parcheggiata o di recupero
, oppure
il messaggio ADVISORY #190, è necessaria una
rigenerazione di recupero.
• Il completamento di una rigenerazione di recupero
richiede fino a 3 ore.
• La macchina deve avere almeno ½ serbatoio di
carburante.
• Dovete parcheggiare la macchina per effettuare
una rigenerazione di recupero.
Vedere Manutenzione del catalizzatore di
ossidazione diesel (DOC) e del filtro antifuliggine
(pagina 65).
Accesso ai menu DPF
Regeneration (Rigenerazione
FAP)
Tempo trascorso dall'ultima rigenerazione
Accesso ai menu DPF Regeneration
Utilizzate il campo LAST REGEN per sapere per
quante ore è stato in funzione il motore dall’ultima
rigenerazione di ripristino, parcheggiata o di recupero.
1.
Accedete al menu DPF Regeneration e premete il
pulsante centrale per scorrere il menu verso il basso
fino al campo LAST REGEN (Figura 33).
Accedete al menu Service e premete il pulsante
centrale per scorrere il menu verso il basso fino
all’opzione DPF REGENERATION (Figura 32).
g224693
Figura 33
g227667
Figura 32
Menu Technician
2.
Premete il pulsante destro per selezionare la
voce DPF Regeneration (Figura 32).
Importante: Per questioni di comodità operativa
potete decidere di eseguire una rigenerazione
parcheggiata prima che il carico di fuliggine
raggiunga il 100%, purché il motore sia stato in
39
Tabella operatività FAP
funzione per oltre 50 ore dall'ultima rigenerazione
di ripristino, parcheggiata o di recupero andata a
buon fine.
Utilizzate il menu Technician per vedere lo stato
attuale del controllo di rigenerazione del motore e il
livello di fuliggine rilevato.
Accedete al menu DPF Regeneration, premete il
pulsante centrale per scorrere il menu verso il basso
fino all’opzione TECHNICIAN, quindi premete il pulsante
destro per selezionare l’opzione Technician (Figura
34).
Stato
Descrizione
Normale
Il FAP è in modalità operativa normale –
rigenerazione passiva.
Assist Regen
Il computer del motore sta eseguendo
una rigenerazione assistita.
Reset Stby
Il computer
del motore sta
tentando di
eseguire una
rigenerazione di
ripristino, ma una
delle seguenti
condizioni lo
impedisce:
La funzione di
inibizione della
rigenerazione
è impostata su
ACCENSIONE.
La temperatura di
scarico è troppo
bassa per la
rigenerazione.
Reset Regen
Il computer del motore sta eseguendo
una rigenerazione di ripristino.
Parked Stby
Il computer del motore vi richiede di
eseguire una rigenerazione parcheggiata.
Parked Regen
Avete inviato una richiesta di
rigenerazione parcheggiata e il
computer del motore la sta elaborando.
Recov. Stby
Il computer del motore vi richiede di
eseguire una rigenerazione di recupero.
Recov. Regen
Avete inviato una richiesta di
rigenerazione di recupero e il computer
del motore la sta elaborando.
• Verificate il carico di fuliggine misurato come
g227348
percentuale di fuliggine nel FAP (Figura 36); fate
riferimento alla tabella del carico di fuliggine.
Figura 34
Nota: Il valore del carico di fuliggine varia
• Servitevi della tabella dell’operatività FAP per
con l’utilizzo della macchina e il verificarsi delle
rigenerazioni FAP.
comprendere lo stato corrente dell’operatività del
FAP (DPF) (Figura 35).
g227359
Figura 36
Tabella del carico di fuliggine
g227360
Valori importanti del carico
di fuliggine
Stato della rigenerazione
Da 0% a 5%
Intervallo minimo del carico di
fuliggine
78%
Il computer del motore esegue
una rigenerazione assistita.
100%
Il computer del motore
richiede automaticamente una
rigenerazione parcheggiata.
122%
Il computer del motore
richiede automaticamente una
rigenerazione di recupero.
Figura 35
.
40
Rigenerazione FAP passiva
• Il computer del motore regola le impostazioni del
motore al fine di aumentare la temperatura di
scarico.
• La rigenerazione passiva avviene nell'ambito del
•
normale funzionamento del motore.
Durante l'utilizzo della macchina, lasciate il motore
in funzione a pieno regime e con carico elevato,
quando possibile, per promuovere la rigenerazione
FAP.
Importante: L'icona della temperatura di
scarico elevata indica che la temperatura
di scarico in uscita dalla vostra macchina
potrebbe essere più calda rispetto al normale
funzionamento.
Rigenerazione FAP assistita
• Durante l'utilizzo della macchina, lasciate il motore
in funzione a pieno regime e con carico elevato,
quando possibile, per promuovere la rigenerazione
FAP.
• Il computer del motore regola le impostazioni del
•
motore al fine di aumentare la temperatura di
scarico.
Durante l'utilizzo della macchina, lasciate il motore
in funzione a pieno regime e con carico elevato,
quando possibile, per promuovere la rigenerazione
FAP.
• L'icona viene visualizzata nell'InfoCenter quando
è in corso la rigenerazione di ripristino.
• Quando possibile, non spegnete il motore
né riducete la velocità del motore mentre la
rigenerazione di ripristino è in corso.
Rigenerazione di ripristino
Importante: Ogniqualvolta è possibile,
attendete il completamento del processo
di rigenerazione di ripristino da parte della
macchina prima di spegnere il motore.
ATTENZIONE
Durante la rigenerazione FAP, la temperatura
di scarico è molto alta (circa 600°C. Il gas di
scarico caldo può causare danni a voi o ad
altre persone.
• Non azionate mai il motore in un'area
chiusa.
• Assicuratevi che non vi siano materiali
infiammabili attorno al sistema di scarico.
• Non toccate mai un componente del
sistema di scarico caldo.
• Non sostate mai vicino o attorno al tubo di
scarico della macchina.
Rigenerazione di ripristino periodica
Se il motore non ha completato con successo una
rigenerazione di ripristino, parcheggiata o di recupero
durante le precedenti 100 ore di funzionamento del
motore, il computer del motore tenterà di eseguire
una rigenerazione di ripristino.
Impostazione dell’inibizione della
rigenerazione
Solo per la rigenerazione di ripristino
Nota: Se l’InfoCenter è impostato per inibire la
rigenerazione, ogni 15 minuti l’InfoCenter visualizza
il messaggio ADVISORY #185 (Figura 38), mentre il
motore richiede una rigenerazione di ripristino.
g224692
Figura 38
Una rigenerazione di ripristino produce uno scarico
dal motore estremamente caldo. Se state utilizzando
la macchina vicino ad alberi, cespugli, erba alta o
altre piante o materiali sensibili alla temperatura,
potete usare l'impostazione di inibizione della
rigenerazione per impedire al computer di eseguire
una rigenerazione di ripristino.
g224417
Figura 37
• L’icona della temperatura di scarico elevata
viene visualizzata nell’InfoCenter (Figura 37).
41
Importante: Quando spegnete e riavviate il
motore, l’inibizione della rigenerazione si imposta
di default su SPEGNIMENTO.
1.
Accedete al menu DPF Regeneration, premete
il pulsante centrale per scorrere il menu verso
il basso fino all’opzione INHIBIT REGEN, quindi
premete il pulsante destro per selezionare la
voce Inhibit Regen (Figura 39).
g224394
Figura 41
Nota: Se la temperatura di scarico del motore è
troppo bassa, l’InfoCenter visualizza ADVISORY #186
(Figura 42) per invitarvi a far girare il motore a pieno
gas (minima superiore).
g227304
Figura 39
2.
Premete il pulsante destro per modificare
l’impostazione dell’inibizione della rigenerazione
da accensione a spegnimento (Figura 39) o da
spegnimento ad accensione (Figura 40).
g224395
Figura 42
Nota: Quando la rigenerazione di ripristino
viene completata, l’icona della temperatura di
scarico elevata
dell’InfoCenter.
g224691
Figura 40
Consentire una rigenerazione di ripristino
L’InfoCenter visualizza l’icona della temperatura
di scarico elevata
quando è in corso la
rigenerazione di ripristino.
Nota: Se INHIBIT REGEN è impostata su ACCENSIONE,
l’InfoCenter visualizza ADVISORY #185 (Figura 41).
Premete il pulsante 3 per impostare l’inibizione della
rigenerazione su SPEGNIMENTO e procedere con la
rigenerazione di ripristino.
42
scompare dalla schermata
Rigenerazione parcheggiata o di
recupero
• Quando il computer del motore richiede una
rigenerazione parcheggiata o una rigenerazione di
recupero, nell’InfoCenter viene visualizzata l’icona
della richiesta di rigenerazione (Figura 43).
g224397
Figura 45
• Se non eseguite una rigenerazione parcheggiata
entro 2 ore, l’InfoCenter visualizza il messaggio
di richiesta della rigenerazione parcheggiata e di
disabilitazione della presa di forza ADVISORY #189
(Figura 46).
g224398
Figura 46
g224404
Figura 43
Importante: Eseguite una rigenerazione
parcheggiata per ripristinare la funzione
PDF; fate riferimento a Preparazione alla
rigenerazione da fermi o di ripristino (pagina
44) e a Esecuzione di una rigenerazione
parcheggiata o di recupero (pagina 44).
• La macchina non esegue in automatico una
rigenerazione parcheggiata o una rigenerazione
di recupero: dovete essere voi ad avviare la
rigenerazione attraverso l’InfoCenter.
Nota: Sulla schermata Home viene visualizzata
l’icona di disabilitazione della PDF (Figura 47).
Messaggi relativi alla rigenerazione
parcheggiata
Quando il computer del motore richiede una
rigenerazione parcheggiata, l'InfoCenter visualizza i
messaggi seguenti:
• Avvertenza motore SPN 3720, FMI 16 (Figura 44)
g224415
Figura 47
g213863
Figura 44
Messaggi relativi alla rigenerazione di
recupero
• Richiesta di rigenerazione parcheggiata ADVISORY
Quando il computer del motore richiede una
rigenerazione di recupero, l'InfoCenter visualizza i
messaggi seguenti:
#188 (Figura 45)
Nota: Il messaggio Advisory #188 viene
visualizzato ogni 15 minuti.
• Avvertenza motore SPN 3719, FMI: 0 (Figura 48)
43
g213867
Figura 48
g224628
• Richiesta di rigenerazione di recupero –
Figura 51
disabilitazione della presa di forza ADVISORY #190
(Figura 49)
Preparazione alla rigenerazione da fermi o di
ripristino
1.
g224399
Figura 49
Accertatevi che la macchina abbia carburante
sufficiente nel serbatoio per il tipo di
rigenerazione che eseguite:
• Rigenerazione da fermi Accertatevi di
avere 1/4 di serbatoio di carburante prima di
eseguire la rigenerazione assistita.
Importante: Eseguite una rigenerazione di
• Rigenerazione di ripristino: Accertatevi di
recupero per ripristinare la funzione PDF; fate
riferimento a Preparazione alla rigenerazione da
fermi o di ripristino (pagina 44) e a Esecuzione
di una rigenerazione parcheggiata o di recupero
(pagina 44).
avere 1/2 serbatoio di carburante prima di
eseguire la rigenerazione di ripristino.
Nota: Sulla schermata Home viene visualizzata
l’icona di disabilitazione della PDF; fate riferimento
a Figura 47 in Messaggi relativi alla rigenerazione
parcheggiata (pagina 43).
Restrizioni relative allo stato del FAP
• Se il computer del motore richiede una
rigenerazione di recupero, oppure sta eseguendo
una rigenerazione di recupero, e voi scorrete
il menu verso il basso fino all’opzione PARKED
REGEN, la rigenerazione parcheggiata viene
bloccata e l’icona di blocco (Figura 50) compare
nell’angolo in basso a destra dell’InfoCenter.
2.
Spostate la macchina all’esterno in un’area
lontana da materiali combustibili.
3.
Parcheggiate la macchina su terreno
pianeggiante.
4.
Assicuratevi che le leve di comando della
trazione e di controllo del movimento siano in
posizione di FOLLE.
5.
Se applicabile, disattivate la PDF e abbassate
gli apparati di taglio o gli accessori.
6.
Inserite il freno di stazionamento.
7.
Impostate l'acceleratore al MINIMO inferiore.
Esecuzione di una rigenerazione parcheggiata
o di recupero
ATTENZIONE
Durante la rigenerazione FAP, la temperatura
di scarico è molto alta (circa 600°C. Il gas di
scarico caldo può causare danni a voi o ad
altre persone.
• Non azionate mai il motore in un'area
chiusa.
• Assicuratevi che non vi siano materiali
infiammabili attorno al sistema di scarico.
• Non toccate mai un componente del
sistema di scarico caldo.
• Non sostate mai vicino o attorno al tubo di
scarico della macchina.
g224625
Figura 50
• Se il computer del motore non ha richiesto una
rigenerazione di recupero e voi scorrete il menu
verso il basso fino all’opzione RECOVERY REGEN, la
rigenerazione di recupero viene bloccata e l’icona
di blocco (Figura 51) compare nell’angolo in basso
a destra dell’InfoCenter.
44
Importante: Se aumentate il regime del motore
oltre la minima inferiore oppure disinserite il freno
di stazionamento, il computer della macchina
cancella la rigenerazione FAP.
1.
Accedete al menu DPF Regeneration
(Rigenerazione FAP), premete il pulsante
centrale per scorrere il menu verso il basso fino
all’opzione PARKED REGEN START o all’opzione
RECOVERY REGEN START (Figura 52), quindi
premete il pulsante destro per selezionare
l’avvio della rigenerazione (Figura 52).
g224414
g227678
Figura 53
3.
g224402
Nella schermata di verifica delle impostazioni
FAP verificate che il freno di stazionamento sia
inserito e che il regime del motore sia impostato
sul minimo inferiore (Figura 54).
g224629
Figura 52
2.
Nella schermata VERIFY FUEL LEVEL verificate
che, se state eseguendo una rigenerazione
parcheggiata, il serbatoio sia pieno di carburante
per 1/4 della sua capacità e, se state eseguendo
una rigenerazione di recupero, sia pieno di
carburante per la metà della sua capacità,
quindi premete il pulsante destro per continuare
(Figura 53).
g224407
g227679
Figura 54
4.
45
Nella schermata INITIATE DPF REGEN premete il
pulsante destro per continuare (Figura 55).
g224406
g224406
Figura 57
7.
g224626
Il computer del motore verifica lo stato del
motore e le informazioni sui guasti. L'InfoCenter
potrebbe visualizzare i messaggi presentati
nella tabella che segue:
Tabella dei messaggi di verifica e delle azioni
correttive
g224630
Figura 55
5.
L’InfoCenter visualizza il messaggio INITIATE
DPF REGEN (Figura 56).
Azione correttiva: Uscite dal menu della rigenerazione
e utilizzate la macchina fino a quando il tempo trascorso
dall'ultima rigenerazione supera le 50 ore; fate riferimento a
Tempo trascorso dall'ultima rigenerazione (pagina 39).
g224411
Azione correttiva: Risolvete il guasto motore e ritentate la
rigenerazione FAP.
g227681
Figura 56
6.
L’InfoCenter visualizza il messaggio relativo al
tempo di completamento (Figura 57).
Azione correttiva: Avviate il motore e fatelo girare.
Azione correttiva: Fate girare il motore per riscaldare il
refrigerante fino a una temperatura di 60°C.
46
Tabella dei messaggi di verifica e delle
azioni correttive (cont'd.)
Azione correttiva: Portate il regime del motore al minimo
inferiore.
g224392
Figura 59
Azione correttiva: Risolvete il problema relativo al computer
del motore e ritentate la rigenerazione FAP.
8.
Nota: Se la rigenerazione non viene
L’InfoCenter visualizza la schermata Home
e l’icona della rigenerazione (Figura 58) è
presente nell’angolo in basso a destra della
schermata mentre la rigenerazione procede.
completata, l’InfoCenter visualizza il messaggio
Advisory #184 (Figura 59). Premete il pulsante
sinistro per uscire e tornare alla schermata
Home.
g224403
Figura 58
Nota: Mentre è in corso la rigenerazione FAP
l’InfoCenter visualizza l’icona della temperatura
di scarico elevata
9.
.
g224393
Figura 60
Quando il computer del motore completa una
rigenerazione parcheggiata o una rigenerazione
di recupero, l’InfoCenter visualizza il messaggio
ADVISORY #183 (Figura 59). Premete il pulsante
sinistro per uscire e tornare alla schermata
Home.
47
Descrizione delle
caratteristiche operative
della macchina.
Annullamento di una rigenerazione
parcheggiata o di recupero
Usate l’impostazione Parked Regen Cancel o
Recovery Regen Cancel per annullare un processo
di rigenerazione parcheggiata o di recupero in
esecuzione.
1.
Esercitatevi a guidare la macchina poiché è dotata
di trasmissione idrostatica e le sue caratteristiche
differiscono da quelle di altre macchine per la
manutenzione dei tappeti erbosi. Alcuni fattori
da tenere in considerazione durante l'utilizzo del
trattorino, dell'apparato di taglio o di altri accessori
sono che la trasmissione, il regime del motore e il
carico sulle lame di taglio o altri accessori influiscono
sulle prestazioni della macchina.
Accedete al menu DPF Regeneration
(Rigenerazione FAP) (Figura 61).
Con Toro Smart Power™ l'operatore non sentirà il
motore sotto sforzo. Lo Smart Power impedisce al
motore di impantanarsi in condizioni di manto erboso
denso controllando automaticamente la velocità della
macchina e ottimizzando le prestazioni di taglio.
Potete utilizzare i freni come ausilio durante
l’esecuzione di una curva. Usateli tuttavia con
attenzione, in particolare su erba morbida o bagnata,
poiché potreste strappare accidentalmente il manto
erboso. Un altro vantaggio offerto dai freni è quello
di mantenere la trazione. Ad esempio, in alcune
condizioni di pendenza, la ruota a monte slitta e perde
di trazione. Se questa situazione dovesse verificarsi,
premete il pedale del freno a monte gradualmente e
in modo intermittente, fino a quando la ruota a monte
non smette di slittare. Questa azione aumenta la
trazione sulla ruota a valle.
g227305
Figura 61
2.
Premete il pulsante centrale per scorrere il menu
verso il basso fino all’opzione PARKED REGEN
CANCEL (Figura 61) o all’opzione RECOVERY
REGEN CANCEL (Figura 62).
Importante: Al termine di un'operazione a pieno
carico, lasciate girare il motore alla minima
per 5 minuti prima di spegnerlo. Ciò permette
al turbocompressore di raffreddarsi prima di
spegnere il motore. La mancata osservanza
di questa istruzione può causare l'avaria del
turbocompressore.
Prima di spegnere il motore, disinnestate tutti i
comandi e portate la velocità del motore alla minima.
L'impostazione della velocità del motore sulla minima
riduce i regimi elevati del motore, il rumore e le
vibrazioni. Per spegnere il motore girate la chiave in
posizione di SPEGNIMENTO.
g227306
Figura 62
3.
Premete il pulsante destro per selezionare la
voce Cancel relativa alla rigenerazione (Figura
61 o Figura 62).
48
Utilizzo della ventola di
raffreddamento del motore
Utilizzo del comando
elettronico della velocità
La ventola di raffreddamento del motore è
normalmente controllata dalla macchina. La macchina
ha la capacità di invertire la ventola per soffiare via i
detriti dalla griglia posteriore. In normali condizioni
operative, la macchina controlla la velocità e la
direzione della ventola in base alla temperatura del
refrigerante e del fluido idraulico e la ventola inverte
automaticamente la direzione per soffiare via i detriti
dalla griglia posteriore.
Il comando elettronico della trazione blocca la
posizione del pedale per mantenere la velocità
di trasferimento desiderata. Premendo la parte
posteriore dell'interruttore si spegne il comando
elettronico della velocità, la posizione centrale
dell'interruttore consente la funzione di comando
elettronico della velocità, mentre la parte anteriore
dell'interruttore imposta la velocità di trasferimento
desiderata.
Potete invertire manualmente la ventola premendo
i 2 pulsanti esterni dell'InfoCenter per 2 secondi:
la ventola completa un ciclo inverso inizializzato
manualmente. Invertite la ventola quando la griglia
posteriore è ostruita o prima di portare la macchina in
officina o in una zona di rimessaggio.
Nota: Premendo il pedale del freno o spostando il
pedale di trazione in posizione di RETROMARCIA per 1
secondo, viene disinnestata anche la posizione del
pedale.
Utilizzo dei fermi di
trasferimento
Solo Groundsmaster 4700
Utilizzate i 2 fermi di trasferimento posteriori per gli
apparati di taglio n. 6 e 7 quando spostate la macchina
su lunghe distanze, terreno accidentato, durante il
trasferimento o il rimessaggio della macchina.
g036843
g036844
Figura 63
g038610
Figura 64
49
Suggerimenti
dopo il taglio; fate riferimento a Impostazione del
contrappeso (pagina 23).
Funzionamento della macchina
• Avviate il motore. Se la funzione di
Miglioramento dell'aspetto dopo
la tosatura
MINIMO
AUTOMATICO è spenta, lasciatelo in funzione a
MEZZO FOLLE fino a quando non è caldo. Lasciate
il motore in funzione alla MINIMA SUPERIORE,
•
Fate riferimento alla Guida alla risoluzione
dei problemi dopo il taglio, disponibile sul sito
www.Toro.com.
sollevate gli apparati di taglio, disinserite il freno di
stazionamento, premete il pedale della trazione in
avanti e guidate con cautela verso un'area aperta.
Esercitatevi a fare marcia avanti e la retromarcia, e
ad avviare e fermare la macchina. Per fermare la
macchina togliete il piede dal pedale della trazione
e lasciate che il pedale ritorni in FOLLE o premete
il pedale di retromarcia.
Utilizzo di metodi validi di tosatura
• Per iniziare la tosatura innestate gli apparati
di taglio ed avvicinatevi lentamente all'area da
tosare. Non appena gli apparati di taglio anteriori
si trovano sull'area da tosare, abbassate gli
apparati di taglio.
Nota: Quando procedete in discesa con la
•
•
•
•
macchina, potreste avere bisogno di usare il
pedale di retromarcia per fermarvi.
Esercitatevi a guidare attorno ad ostacoli, con gli
apparati di taglio sollevati ed abbassati. Prestate
la massima attenzione quando guidate fra spazi
limitati, al fine di non danneggiare la macchina o
gli apparati di taglio.
Guidate sempre lentamente in zone accidentate.
Se vi imbattete in un ostacolo, sollevate gli
apparati di taglio per tosarvi attorno.
Durante il trasferimento della macchina da
un'area di lavoro a un'altra, sollevate gli
apparati di taglio in posizione completamente
sollevata, spegnete la PDF, premete l'interruttore
di tosatura/trasferimento in posizione di
TRASFERIMENTO e premete l'interruttore della
velocità del motore verso l'alto per impostare la
velocità di minima superiore del motore.
• Per ottenere un taglio professionale in linea retta
e le strisce richieste in alcuni casi, scegliete un
albero o un altro oggetto lontano e guidate diritti
verso di esso.
• Non appena gli apparati di taglio anteriori
raggiungono il bordo dell'area di tosatura,
sollevate gli apparati di taglio ed effettuate una
svolta a forma di lacrima per allinearvi rapidamente
per la passata successiva.
• Sono disponibili deflettori imbullonati per mulching
per gli apparati di taglio. I deflettori per mulching
sono molto efficaci quando mantenete il tappeto
erboso a intervalli regolari, per evitare di falciare
più di 25 mm di crescita per taglio. Quando sono
montati i deflettori di mulching e lo sfalcio tagliato
è troppo lungo, l'aspetto del tappeto erboso tosato
può deteriorare e si registra un aumento della
potenza di taglio del tappeto erboso. I deflettori di
mulching sono efficaci anche per trinciare le foglie
in autunno.
Modifica degli schemi di tosatura
Modificate spesso gli schemi di tosatura per ridurre al
minimo i problemi di aspetto dopo il taglio dovuti agli
interventi ripetuti in un'unica direzione.
Selezione dell'altezza di taglio
adatta alle condizioni
Descrizione del contrappeso
Durante la tosatura, rimuovete un'altezza dell'erba
non superiore a circa 25 mm o 1/3 dell'altezza del filo
d'erba. Nel caso di tappeti erbosi lussureggianti e fitti
è talvolta necessario sollevare l'altezza di taglio alla
regolazione.
Il sistema di contrappeso mantiene la contropressione
idraulica sui cilindri di sollevamento dell’apparato di
taglio, trasferendo il peso dell’apparato di taglio alle
ruote motrici del tosaerba per migliorare la trazione.
La pressione del contrappeso è stata impostata in
stabilimento per garantire l'equilibrio ottimale tra
aspetto dopo il taglio e capacità di trazione nella
maggiore parte delle condizioni del tappeto erboso.
La riduzione del contrappeso impostato può migliorare
la stabilità dell’apparato di taglio, ma ridurre la
capacità di trazione. L'aumento dell'impostazione del
contrappeso può aumentare la capacità di trazione,
ma potrebbe comportare difetti nell'aspetto finale
Tosatura con lame affilate
La lama affilata falcia con precisione, senza strappare
o sminuzzare i fili d'erba come nel caso delle lame
smussate. Quando l'erba viene strappata o spezzata,
tende a scurirsi all'estremità; questo ne indebolisce
la crescita e aumenta la vulnerabilità alle malattie.
Verificate che la lama sia in buone condizioni e che
la costa sia intatta.
50
Verifica delle condizioni
dell'apparato di taglio
Dopo l’uso
Verificate che gli alloggiamenti di taglio siano in buono
stato. Raddrizzate i componenti nell'alloggiamento
che si sono eventualmente piegati, per mantenere la
corretta luce fra la punta della lama e l'alloggiamento.
Requisiti generali di
sicurezza
• Spegnete il motore, togliete la chiave (se in
dotazione) e attendete che tutte le parti in
movimento si arrestino prima di abbandonare la
posizione dell'operatore. Lasciate raffreddare
la macchina prima di eseguire interventi di
riparazione, manutenzione, pulizia o di rimessarla.
Manutenzione della macchina
dopo la tosatura
Dopo la tosatura, lavate accuratamente la macchina
con un tubo di gomma da giardino, senza ugello,
in modo da evitare la contaminazione e danni alle
guarnizioni e ai cuscinetti causati da una pressione
eccessiva dell'acqua. Verificate che il radiatore ed il
radiatore dell'olio siano esenti da morchia e sfalcio.
Terminata la pulizia, ispezionate la macchina per
accertare che non vi siano perdite di fluido idraulico,
danni o usura dei componenti idraulici o meccanici
e controllate l'affilatura delle lame degli apparati di
taglio.
• Pulite erba e detriti dagli apparati di taglio,
marmitte e vano motore, per aiutare a evitare
incendi. Tergete l'olio o il carburante versati.
• Se gli apparati di taglio sono in posizione di
trasferimento, utilizzate il blocco meccanico
positivo (se disponibile) prima di lasciare la
macchina incustodita.
• Lasciate raffreddare il motore prima di riporre la
macchina in un ambiente chiuso.
• Togliete la chiave e interrompete l’erogazione di
Descrizione della modalità
manovra.
carburante (se in dotazione) prima di rimessare
o trainare la macchina.
• Non depositate mai la macchina o la tanica del
La modalità manovra consente di sollevare con una
sola, comoda azione, gli apparati di taglio al di sopra
del tappeto erboso, arrestando temporaneamente le
lame: in tal modo vi potete concentrare sulla guida
della macchina alla fine di una passata di falciatura
oppure per aggirare eventuali ostacoli.
carburante in presenza di fiamme libere, scintille
o spie, come vicino a uno scaldabagno o altre
apparecchiature.
• Effettuate la manutenzione e la pulizia della/e
cintura/e di sicurezza, se necessario
• Impostate la modalità manovra su ON (attivata)
Utilizzo del cordino di
rimessaggio dell’apparato
di taglio
spingendo temporaneamente indietro il comando
di sollevamento (Figura 11): tutti gli apparati
di taglio si sollevano automaticamente dalla
posizione di fluttuazione a un’altezza predefinita e
la PDF si disinnesta. Per riprendere la falciatura,
spingete avanti il comando di sollevamento. Tutti
gli apparati di taglio di abbassano e la PDF entra
di nuovo in funzione.
Utilizzate i cordini di rimessaggio degli apparati
di taglio per evitare che gli apparati di taglio
anteriori esterni si abbassino quando la macchina è
parcheggiata in rimessa durante la notte o quando
non viene utilizzata per un tempo prolungato. Potete
utilizzare i cordini di rimessaggio degli apparati di
taglio anche per evitare che gli apparati di taglio
ondeggino mentre la macchina viene trasferita da
un’area di tosatura a un’altra.
• Impostando la modalità manovra su OFF
(disattivata), potete sollevare manualmente gli
apparati di taglio dalla posizione di fluttuazione
spingendo indietro e mantenendo in tale posizione
tutti i comandi di sollevamento, fino a quando
gli apparati di taglio non raggiungono l’altezza
desiderata. Per le macchine Groundsmaster
4700, premete tutti e 3 i comandi di sollevamento
per sollevare tutti e 7 gli apparati di taglio (Figura
11). La PDF non si disinnesta fino a quando
gli apparati di taglio non raggiungono la stessa
altezza predefinita raggiunta dagli apparati quando
la modalità manovra è impostata su ON.
Nota: La modalità manovra è attiva come predefinita.
51
g225484
Figura 65
Fissaggio degli apparati di taglio
1.
Assicuratevi che la PDF sia disinnestata.
2.
Parcheggiate la macchina su terreno
pianeggiante.
3.
Inserite il freno di stazionamento.
4.
Sollevate completamente gli apparati di taglio.
5.
Allineate il cordino all’albero portante del braccio
di sollevamento dell’apparato di taglio anteriore
esterno (Figura 66).
g225483
Figura 66
1. Scanalatura nell'albero
portante (braccio di
sollevamento anteriore
esterno)
2. Occhiello del cordino
6.
Fate scorrere l’occhiello del cordino sull’albero
portante fino a quando non è completamente
inserito nella scanalatura sull’albero (Figura 66).
7.
Ripetete i passaggi 5 e 6 per l’apparato di taglio
anteriore esterno sull’altro lato della macchina.
Importante: Prima di abbassare gli apparati di
taglio, sfilate i cordini dagli alberi portanti
Riporre i cordini
Nota: Riponete i cordini quando non li utilizzate.
52
1.
Assicuratevi che la PDF sia disinnestata.
2.
Parcheggiate la macchina su terreno
pianeggiante.
3.
Inserite il freno di stazionamento.
4.
Con gli apparati di taglio abbassati, infilate
l’occhiello del cordino nella fessura presente
nella piastra di rinforzo del supporto del rullo
(Figura 67).
2.
Girate ogni valvola di 3 giri in senso antiorario
per aprirla e consentire al fluido di bypassare
internamente.
Nota: Non aprite la valvola più di 3 giri. Dal
momento che il fluido viene bypassato, potete
spostare la macchina senza danneggiare la
trasmissione.
g036666
g225485
Figura 67
1. Fessura nella piastra di
supporto (supporto del
rullo)
2. Occhiello del cordino
Trasporto della macchina
• Togliete la chiave e interrompete l’erogazione di
carburante (se presente) prima di rimessare o
trasportare la macchina.
• Prestate la massima attenzione durante il carico
e lo scarico della macchina da un rimorchio o da
un autocarro.
• Utilizzate rampe di larghezza massima per caricare
la macchina su un rimorchio o un autocarro.
• Fissate la macchina in sicurezza.
g020510
Figura 68
Spinta o traino della
macchina
1. Valvola di bypass (2)
In caso di emergenza, potete spostare la macchina in
avanti azionando la valvola di bypass situata nella
pompa idraulica a portata variabile e spingendo o
trainando la macchina.
Spingete o trainate la macchina.
4.
Dopo aver terminato di spingere o di trainare la
macchina, chiudete la valvole di bypass. Serrate
la valvola a 70 N∙m.
Importante: Se dovete spingere o trainare la
Importante: Non spingete né trainate la macchina
macchina in retromarcia, effettuate il bypass della
valvola di non ritorno, nel collettore della trazione
integrale.
Per bypassare la valvola di non ritorno,
collegate un gruppo flessibile al foro diagnostico
di ispezione della pressione di trazione in
retromarcia (situato sull’idrostato) e al foro situato
tra i fori M8 e P2 sul collettore della trazione
posteriore (situato dietro lo pneumatico anteriore).
a velocità superiori a 3–4,8 km/h. Se spingete
o trainate a velocità maggiore, la trasmissione
interna può danneggiarsi.
Le valvole di bypass devono essere aperte ogni
volta che spingete o trainate la macchina.
1.
3.
Aprite il cofano e individuate le valvole di
bypass (Figura 68) sopra alla pompa, dietro alla
cassetta della batteria/al vano portaoggetti.
53
Il gruppo flessibile include 1 flessibile (n. cat.
95-8843), 2 raccordi dell'accoppiatore (n. cat.
95-0985) e 2 raccordi idraulici (n. cat. 340-77).
Individuazione dei punti di
ancoraggio
Nota: Utilizzate cinghie idonee e approvate dal
Dipartimento dei trasporti sui 4 angoli per ancorare
la macchina.
• Su ciascun lato del telaio, accanto alla piattaforma
dell'operatore
• Sul paraurti posteriore
g036665
Figura 70
g208989
Figura 69
54
Manutenzione
Nota: Stabilite i lati sinistro e destro della macchina rispetto alla normale posizione di guida.
Importante: Per ulteriori interventi di manutenzione si rimanda al manuale d'uso del motore.
Importante: Se state eseguendo la manutenzione della macchina e il motore funziona con un condotto
di estrazione dello scarico, impostate la funzione di inibizione della rigenerazione su ON; fate riferimento
a Impostazione dell’inibizione della rigenerazione (pagina 41).
Nota: Per scaricare una copia gratuita dello schema elettrico o idraulico visitate il sito www.Toro.com e cercate
la vostra macchina al link Manuali sulla home page.
Sicurezza in fase di
manutenzione
• Prima di abbandonare la posizione dell'operatore,
effettuate quanto segue:
– Parcheggiate la macchina su terreno
pianeggiante.
– Disinnestate la presa di forza e abbassate al
suolo l'attrezzatura.
– Inserite il freno di stazionamento.
– Spegnete il motore e togliete la chiave (se in
dotazione).
– Attendete che tutte le parti in movimento si
arrestino.
• Lasciate che i componenti della macchina si
raffreddino prima di effettuare la manutenzione.
• Se gli apparati di taglio sono in posizione di
trasferimento, utilizzate il blocco meccanico
positivo (se in dotazione) prima di lasciare la
macchina incustodita.
• Se possibile, non effettuate la manutenzione
mentre il motore è in funzione. Tenetevi a distanza
dalle parti in movimento.
• Supportate la macchina con cavalletti metallici
ogniqualvolta vi lavorate al di sotto.
• Scaricate con cautela la pressione dai componenti
che hanno accumulato energia.
• Mantenete tutte le parti della macchina in buone
condizioni operative e tutti i componenti ben
serrati, soprattutto la bulloneria degli accessori
delle lame.
• Sostituite tutti gli adesivi consumati o danneggiati.
• Per garantire prestazioni sicure e ottimali della
macchina, utilizzate solo ricambi Toro originali.
Ricambi fabbricati da altri costruttori possono
essere pericolosi e tale utilizzo potrebbe rendere
nulla la garanzia del prodotto.
55
Programma di manutenzione raccomandato
Cadenza di manutenzione
Procedura di manutenzione
Dopo la prima ora
• Serrate i dadi a staffa delle ruote.
Dopo le prime 10 ore
• Serrate i dadi a staffa delle ruote.
Dopo le prime 50 ore
• Cambiate l'olio dell'ingranaggio planetario anteriore.
Dopo le prime 200 ore
• Cambiate il lubrificante dell'assale posteriore.
•
•
•
•
•
•
Prima di ogni utilizzo o
quotidianamente
•
•
•
•
•
•
Controllate la pressione degli pneumatici.
Verificate i microinterruttori di sicurezza
Controllate il tempo di arresto della lama.
Controllo del livello dell'olio motore.
Spurgate l’acqua e altre sostanze contaminanti dal filtro carburante/separatore
di condensa
Controllate l'assale posteriore e la relativa scatola ingranaggi per escludere la
presenza di perdite.
Controllate il livello del refrigerante all'inizio di ogni giornata di lavoro.
Togliete i detriti dalla zona motore, dal radiatore dell’olio e dal radiatore (eliminateli
più spesso in ambienti sporchi).
Controllo del livello del fluido idraulico.
Controllate i tubi idraulici e i flessibili per rilevare fuoriuscite, tubi attorcigliati,
attacchi allentati, usura, raccordi allentati e deterioramento causato dalle condizioni
atmosferiche e da agenti chimici.
Pulite la macchina.
Pulite e revisionate la cintura di sicurezza.
Ogni 50 ore
• Ingrassate i cuscinetti e le boccole (anche dopo ogni lavaggio).
• Controllate le condizioni della batteria.
Ogni 100 ore
• Controllate lo stato e la tensione della cinghia dell'alternatore.
Ogni 200 ore
• Serrate i dadi a staffa delle ruote.
Ogni 250 ore
• Cambiate l'olio motore e il filtro.
Ogni 400 ore
• Effettuate la manutenzione filtro dell'aria (prima se il relativo indicatore diventa rosso
e più spesso in ambienti molto sporchi o polverosi).
• Verificate i tubi di alimentazione e i raccordi.
• Sostituite la scatola del filtro del carburante.
• Sostituite il filtro del carburante del motore.
• Controllate la presenza di gioco nelle trasmissioni a ruotismo planetario.
• Controllate il livello dell'olio della trasmissione degli ingranaggi a ruotismo planetario
(verificate se notate una perdita esterna).
• Controllate il lubrificante dell'assale posteriore.
• Controllate il lubrificante della scatola ingranaggi dell'assale posteriore.
Ogni 800 ore
• Spurgate e pulite il serbatoio del carburante.
• Cambiate l'olio dell'ingranaggio planetario anteriore o annualmente, a seconda
della data più prossima.
• Cambiate il lubrificante dell'assale posteriore.
• Controllate la convergenza delle ruote posteriori
• Se non utilizzate il fluido idraulico raccomandato o in precedenza avete riempito il
serbatoio con fluido alternativo, sostituite il fluido idraulico.
• Se non utilizzate il fluido idraulico raccomandato o in precedenza avete riempito
il serbatoio con fluido alternativo, sostituite il filtro idraulico (prima se l'indicatore
dell'intervallo di manutenzione si trova nella zona rossa).
Ogni 1000 ore
• Se utilizzate il fluido idraulico raccomandato, sostituite il filtro idraulico (prima se
l'indicatore dell'intervallo di manutenzione si trova nella zona rossa).
Ogni 2000 ore
• Se state usando il fluido idraulico raccomandato, sostituite il fluido idraulico.
56
Cadenza di manutenzione
Ogni 6000 ore
Prima del rimessaggio
Ogni 2 anni
Procedura di manutenzione
• Smontate, pulite e montate il filtro antiparticolato del DPF o pulite il filtro antifuliggine
in caso di guasto al motore SPN 3251 FMI 0, SPN 3720 FMI 0, o SPN 3720 FMI 16
visualizzato nell'InfoCenter.
•
•
•
•
•
Spurgate e pulite il serbatoio del carburante.
Controllate la pressione degli pneumatici.
Serrate tutti i dispositivi di fissaggio.
Lubrificate con grasso od olio tutti i raccordi di ingrassaggio e i punti di articolazione.
Verniciate le superfici scheggiate.
• Spurgate e lavate il serbatoio idraulico.
• Sostituite i flessibili idraulici.
ATTENZIONE
Se lasciate la chiave nel relativo interruttore, qualcuno potrebbe accidentalmente avviare il
motore e ferire gravemente voi o gli astanti.
Togliete la chiave prima di ogni intervento di manutenzione.
Lista di controllo della manutenzione quotidiana
Fotocopiate questa pagina e utilizzatela quando opportuno.
Punto di verifica per la
manutenzione
Per la settimana di:
Lunedì
Martedì
Mercoledì
Controllate il funzionamento
dei microinterruttori di
sicurezza.
Verificate il funzionamento
dei freni.
Controllate il livello dell'olio
motore.
Controllate il livello del
fluido dell'impianto di
raffreddamento.
Spurgate il separatore di
condensa/carburante.
Controllate il filtro dell'aria,
il cappuccio antipolvere e la
valvola di sfogo.
Controllate i rumori insoliti
del motore.1
Verificate che non vi siano
detriti nel radiatore o nella
griglia
Controllate i rumori insoliti di
funzionamento.
Controllate il livello del fluido
idraulico.
Verificate che i tubi
idraulici flessibili non siano
danneggiati.
Verificate che non ci siano
perdite di liquido.
Controllate il livello del
carburante.
57
Giovedì
Venerdì
Sabato
Domenica
Punto di verifica per la
manutenzione
Per la settimana di:
Lunedì
Martedì
Mercoledì
Giovedì
Venerdì
Sabato
Domenica
Controllo della pressione
degli pneumatici.
Verificate il funzionamento
degli strumenti.
Controllate la regolazione
dell'altezza di taglio.
Lubrificate i raccordi di
ingrassaggio.2
Pulite la macchina.
Ritoccate eventuale vernice
danneggiata.
1Controllate la candela a incandescenza e gli ugelli dell'iniettore, se notate un avviamento difficile, fumo eccessivo o il funzionamento
anomalo del motore.
2Immediatamente
dopo ogni lavaggio, indipendentemente dalla cadenza indicata.
Importante: Per ulteriori interventi di manutenzione si rimanda al manuale per l'uso del motore.
Nota sulle aree problematiche
Ispezione eseguita da:
Art.
Data
Informazioni
Procedure premanutenzione
Sollevamento della
macchina
Utilizzate i seguenti punti di sollevamento per la
macchina:
Parte anteriore della macchina: sul telaio della
macchina, davanti ai motori di trasmissione delle
ruote (Figura 71)
Importante: Non supportate la macchina dai
motori di trasmissione delle ruote. Mantenete
l'attrezzatura di sollevamento lontano da tubazioni
e flessibili idraulici.
g036670
Figura 71
Parte posteriore della macchina: al centro
dell'assale (Figura 72)
58
Individuate i cavalletti metallici della capacità
specificata su entrambi i lati della scatola degli
ingranaggi e sotto l'assale.
Importante: Non supportate la macchina dal
tirante.
g036671
Figura 72
g036674
Apertura del cofano
Figura 73
Inclinate il cofano per avere accesso al telaio, come
illustrato nella Figura 73.
Accesso al vano di
sollevamento idraulico
Inclinate il sedile per avere accesso al vano di
sollevamento idraulico, come illustrato nella Figura 74.
59
Lubrificazione
Ingrassaggio di cuscinetti
e boccole
Intervallo tra gli interventi tecnici: Ogni 50 ore
(anche dopo ogni lavaggio).
Specifiche del grasso: grasso n. 2 al litio
Posizione e numero di raccordi per ingrassaggio:
• Cuscinetti orientabili dell'albero del freno (5) come
illustrato nella Figura 75
g036706
g009704
Figura 74
Figura 75
• Boccole orientabili dell'assale posteriore (2) come
illustrato nella Figura 76
60
g009705
Figura 76
g009707
Figura 78
• Giunti a sfera del cilindro di sterzo (2) come
• Boccole del cilindro di sollevamento (2 per
illustrato nella Figura 77
apparato di taglio) come illustrato nella Figura 78
• Cuscinetti dell'asse del fusello dell'apparato di
taglio (2 per apparato di taglio) come illustrato
nella Figura 79
Nota: Potete utilizzare qualsiasi raccordo, in base
a quale è più accessibile. Pompate il grasso nel
raccordo finché non fuoriesce leggermente dalla
base della sede del fusello (sotto l’apparato di
taglio).
g009706
Figura 77
1. Raccordo superiore sul perno del fuso a snodo
g009708
• Giunti a sfera del tirante (2) come illustrato nella
Figura 79
Figura 77
Boccole del perno del fuso a snodo (2) come
illustrato nella Figura 77
• Boccole del braccio portante dell'apparato di taglio
•
(1 per apparato di taglio) come illustrato nella
Figura 79
Importante: Lubrificate il raccordo superiore
•
sul perno del fuso a snodo non più di una volta
all'anno (2 pompe).
Boccole del braccio di sollevamento (1 per
apparato di taglio) come illustrato nella Figura 78
• Cuscinetti del rullo posteriore (2 per apparato di
taglio) come illustrato nella Figura 80
61
Manutenzione del motore
Sicurezza del motore
• Prima di controllare l'olio o di rabboccare la coppa,
spegnete il motore e togliete la chiave.
• Non cambiate la velocità del regolatore o utilizzate
g005979
Figura 80
una velocità eccessiva del motore.
Revisione del filtro dell'aria
Importante: Assicuratevi che la scanalatura
di ingrassaggio in ogni supporto del rullo sia
allineata con il foro di ingrassaggio di ogni
estremità dell'albero del rullo. Per rendere più
semplice l'allineamento di scanalatura e foro,
è presente un apposito segno su 1 estremità
dell'albero del rullo.
Intervallo tra gli interventi tecnici: Ogni 400 ore
Verificate che il corpo del filtro dell'aria sia privo di
danni che possano causare una fuoriuscita d'aria.
Sostituitelo se è danneggiato. Verificate che l'intero
sistema di presa d'aria non sia danneggiato, non
accusi perdite e che le fascette stringitubo non siano
allentate.
Effettuate la manutenzione del filtro dell'aria quando
l'indicatore (Figura 81) lo richiede. Sostituendo il filtro
dell’aria prima del necessario si aumenta il rischio che
la morchia penetri nel motore quando si toglie il filtro.
g009709
Figura 81
1. Indicatore del filtro dell'aria
Importante: Verificate che il coperchio si chiuda
ermeticamente intorno al corpo del filtro.
1.
62
Sostituite il filtro dell’aria (Figura 82).
g198631
g009712
Figura 83
1. Filtro dell'aria di sicurezza
2.
Se la spia (Figura 81) è rossa, resettatela.
Cambio dell’olio motore
Specifiche dell'olio
Utilizzate olio motore di alta qualità e basso contenuto
di cenere che soddisfi o superi le seguenti specifiche:
• Categoria API Service CJ-4 o superiori
• Categoria ACEA Service E6
• Categoria JASO Service DH-2
Importante: L'utilizzo di olio motore diverso da
API CJ-4 o superiori, ACEA E6 o JASO DH-2 può
causare l'otturazione del filtro antiparticolato o
danni al motore.
Utilizzate il seguente grado di viscosità dell'olio
motore:
• Olio di preferenza: SAE 15W-40 (sopra -18°C)
• Olio alternativo: SAE 10W-30 o 5W-30 (tutte le
temperature)
L'olio motore premium Toro è disponibile presso
il vostro distributore Toro autorizzato nei gradi di
viscosità 15W-40 o 10W-30. Vedere i numeri delle
parti nel Catalogo ricambi.
g031861
Figura 82
Controllo del livello dell'olio
motore
Nota: Non pulite un elemento usato perché la
pulizia potrebbe danneggiare il mezzo filtrante.
Intervallo tra gli interventi tecnici: Prima di ogni
utilizzo o quotidianamente
Importante: Non cercate mai di pulire il filtro
di sicurezza (Figura 83). Sostituitelo ogni 3
interventi di manutenzione sul filtro primario.
Al momento della fornitura la coppa del motore
contiene dell'olio, il cui livello deve tuttavia essere
controllato prima e dopo il primo avvio del motore.
63
Importante: Controllate l'olio motore
quotidianamente. Se il livello dell'olio è superiore
alla tacca di pieno sull'asta di livello, l'olio motore
potrebbe essere diluito con carburante;
Se il livello dell'olio motore è superiore alla tacca
di pieno, occorre cambiare l'olio motore.
Nota: Quando utilizzate un olio differente dal
precedente, drenate completamente l'olio usato dalla
coppa prima di aggiungere quello nuovo.
Capacità della coppa dell'olio
Circa 5,7 litri con il filtro.
Il momento migliore per controllare l'olio del motore
è a motore freddo prima che venga avviato per la
giornata. Se è già stato avviato, lasciate che l'olio
ritorni nel pozzetto per almeno 10 minuti prima di
controllarlo. Se il livello dell'olio è pari o sotto la
tacca di aggiunta sull'asta, aggiungere olio fino a
portarne il livello alla tacca di pieno. Non riempite
eccessivamente il motore d'olio
Cambio dell'olio motore e del filtro
dell'olio motore
Intervallo tra gli interventi tecnici: Ogni 250 ore
Capacità della coppa dell'olio: circa 5,7 litri con il
filtro.
1. Avviate il motore e lasciatelo in moto per circa
5 minuti per far riscaldare l'olio.
2. Parcheggiate la macchina su terreno
pianeggiante, inserite il freno di stazionamento,
spegnete il motore e togliete la chiave.
3. Sostituite l’olio motore e il filtro (Figura 85).
Importante: Mantenete il livello dell'olio motore
entro i limiti superiore e inferiore dell'asta di
livello; il motore potrebbe danneggiarsi se lo
azionate con troppo o troppo poco olio.
Controllate il livello dell'olio del motore; fate riferimento
a Figura 84.
g198660
g198647
g031675
Figura 85
4.
g031256
Figura 84
64
Aggiungete olio nella coppa; fate riferimento alla
sezione Capacità della coppa dell'olio (pagina
64) e Controllo del livello dell'olio motore (pagina
63).
Manutenzione del
Manutenzione del
catalizzatore di ossidazione sistema di alimentazione
diesel (DOC) e del filtro
PERICOLO
antifuliggine
In determinate condizioni il gasolio e i
vapori del carburante sono estremamente
infiammabili ed esplosivi. Un incendio o
un'esplosione causati dal carburante possono
ustionare voi o altre persone e causare danni.
• Utilizzate un imbuto per rabboccare il
serbatoio del carburante all'aperto, in una
zona spaziosa e a motore spento e freddo,
e tergete il carburante versato.
• Non riempite completamente il serbatoio.
Versate del carburante nel serbatoio fino
a 6–13 mm sotto la base del collo del
bocchettone di riempimento. Questo
spazio consentirà l'espansione del
carburante.
• Non fumate mai quando maneggiate il
carburante, e state lontani da fiamme libere
o dove i fumi di carburante possano essere
accesi da una scintilla.
• Conservate il carburante in una tanica
pulita ed omologata ai fini di sicurezza, con
il tappo chiuso.
Intervallo tra gli interventi tecnici: Ogni 6000
ore—Smontate, pulite e montate il
filtro antiparticolato del DPF o pulite
il filtro antifuliggine in caso di guasto
al motore SPN 3251 FMI 0, SPN 3720
FMI 0, o SPN 3720 FMI 16 visualizzato
nell'InfoCenter.
In caso di guasto al motore CHECK ENGINE SPN 3251
FMI 0, CHECK ENGINE SPN 3720 FMI 0, o CHECK ENGINE
SPN 3720 FMI 16 visualizzato nell'InfoCenter (Figura
86), pulite il filtro antifuliggine come segue:
g214715
g213864
Spurgo del serbatoio del
carburante
Intervallo tra gli interventi tecnici: Ogni 800
ore—Spurgate e pulite il serbatoio
del carburante.
Prima del rimessaggio—Spurgate e pulite il
serbatoio del carburante.
g213863
Figura 86
1.
Fate riferimento alla sezione Motore nel
Manuale di manutenzione per le informazioni
su smontaggio e montaggio del catalizzatore di
ossidazione diesel e del filtro antifuliggine del
FAP.
2.
Fate riferimento al vostro Centro assistenza
autorizzato Toro per i ricambi o la manutenzione
per il catalizzatore di ossidazione diesel e il filtro
antifuliggine.
3.
Contattate il vostro distributore Toro autorizzato
per resettare l'ECU del motore dopo
l'installazione di un FAP pulito.
Oltre all'intervallo di manutenzione indicato, eseguite
questa operazione se l'impianto di alimentazione
viene contaminato o se la macchina non sarà
utilizzata per un lungo periodo. Lavate il serbatoio
con carburante pulito.
Verifica dei tubi di
alimentazione e dei raccordi
Intervallo tra gli interventi tecnici: Ogni 400
ore/Ogni anno (optando per
l’intervallo più breve)
Controllate i tubi di alimentazione per verificare
l’assenza di deterioramenti, danni o allentamento dei
raccordi.
65
Manutenzione
del separatore di
condensa-carburante
Sostituzione della scatola del filtro
del carburante
Intervallo tra gli interventi tecnici: Ogni 400
ore—Sostituite la scatola del filtro
del carburante.
Sostituite la scatola del filtro del carburante come
illustrato nella Figura 89.
g198661
Figura 87
Spurgo della condensa dal separatore di condensa/carburante
Intervallo tra gli interventi tecnici: Prima di ogni utilizzo o quotidianamente—Spurgate
l’acqua e altre sostanze contaminanti dal filtro carburante/separatore
di condensa
Spurgate la condensa dal separatore di
condensa/carburante come illustrato nella Figura 88.
g031412
Figura 89
g225506
Figura 88
66
Manutenzione del filtro del
carburante
Pulizia della griglia del tubo
di adduzione del carburante
Intervallo tra gli interventi tecnici: Ogni 400 ore
Il tubo di adduzione del carburante, situato all'interno
del serbatoio carburante, è provvisto di una griglia
che contribuisce ad impedire a corpi estranei di
entrare nell'impianto di alimentazione. Togliete il tubo
di adduzione del carburante e pulite la griglia come
opportuno.
1.
Pulite le superfici circostanti la testa del filtro del
carburante (Figura 90).
1.
Rimuovete la fascetta stringitubo che fissa il
flessibile di alimentazione del carburante al
raccordo del tubo di adduzione del carburante
(Figura 91).
g028799
Figura 90
1. Testa del filtro del
carburante
2. Filtro carburante
g036687
2.
Togliete il filtro e pulite la superficie di montaggio
della testa del filtro (Figura 90).
3.
4.
5.
Figura 91
1. Raccordo (tubo di
adduzione del carburante)
4. Boccola in gomma
Lubrificate la guarnizione del filtro con olio
motore di lubrificazione pulito; fate riferimento
al manuale d'uso del motore per ulteriori
informazioni.
2. Fascetta stringitubo
5. Griglia
Montate a mano la scatola del filtro asciutto
finché la guarnizione non tocca la testa del filtro,
poi ruotatela per un altro mezzo giro.
2.
Separate il flessibile dal raccordo (Figura 91).
3.
Sollevate il tubo di adduzione del carburante dal
serbatoio del carburante (Figura 91).
3. Flessibile di alimentazione
del carburante
Effettuate i seguenti passaggi per innescare il
filtro e le linee alla pompa ad alta pressione per
evitare usura o danni alla pompa:
Nota: Sollevate il tubo in linea retta dalla
boccola nel serbatoio.
A.
Girate la chiave in posizione di ACCENSIONE
per 15-20 secondi.
4.
Pulite eventuali detriti dalla griglia all'estremità
del tubo di adduzione del carburante (Figura 91).
B.
Girate la chiave in posizione di SPEGNIMENTO
per 30-40 secondi.
5.
Inserite il tubo di adduzione del carburante
attraverso la boccola in gomma e nel serbatoio
(Figura 91).
Nota: Questo consente di spegnere l’ECU.
6.
C.
Girate la chiave in posizione di ACCENSIONE
per 15-20 secondi.
D.
Ispezionate per escludere fuoriuscite
attorno alla testa del filtro.
Nota: Assicuratevi che il tubo di adduzione
del carburante sia completamente in sede nella
boccola in gomma.
6.
Avviate il motore e ispezionate nuovamente per
escludere fuoriuscite attorno alla testa del filtro.
67
Montate il flessibile di alimentazione sul raccordo
del tubo di adduzione del carburante e fissate il
flessibile con la fascetta stringitubo che avete
rimosso al passaggio 1.
Innesco dell'impianto del
carburante
Manutenzione
dell'impianto elettrico
Innescate l'impianto del carburante prima di avviare
il motore per la prima volta, una volta esaurito il
carburante o dopo un intervento di manutenzione
all'impianto del carburante (ad es., spurgo del
filtro/separatore di condensa, sostituzione di un
flessibile del carburante).
Sicurezza dell'impianto
elettrico
• Scollegate la batteria prima di riparare la
macchina. Scollegate prima il morsetto negativo,
per ultimo quello positivo. Collegate prima il
morsetto positivo, per ultimo quello negativo.
Per innescare l’impianto del carburante eseguite i
passaggi seguenti:
1.
Verificate che il serbatoio contenga carburante.
2.
Girate e tenete la chiave di accensione in
posizione di ACCENSIONE per 10-15 secondi.
• Caricate la batteria in un'area aperta e ben
ventilata, lontano da scintille e fiamme. Togliete
la spina del caricabatterie prima di collegare o
scollegare la batteria. Indossate indumenti di
protezione e utilizzate attrezzi isolati.
Nota: Questa operazione consente alla pompa
del carburante di innescare l’impianto del
carburante.
Controllo delle condizioni
della batteria
Importante: Non utilizzate il motorino di
avviamento del motore per avviare il motore e
innescare l'impianto del carburante.
Intervallo tra gli interventi tecnici: Ogni 50 ore
Importante: Prima di effettuare interventi di
saldatura sulla macchina, scollegate il cavo
negativo dalla batteria per evitare di danneggiare
l’impianto elettrico. Inoltre, dovete scollegare il
motore, l'InfoCenter e i controller della macchina
prima di effettuare operazioni di saldatura sulla
macchina.
Nota: Mantenete puliti i morsetti e la scatola della
batteria, poiché le batterie sporche si scaricano
lentamente. Per pulire la batteria, lavate la scatola
completa con una soluzione di bicarbonato di sodio
e acqua. Risciacquate con acqua pulita. Per
impedire la corrosione, ricoprite i morsetti della
batteria e i connettori dei cavi con grasso Grafo 112X
(rivestimento) (n. di parte Toro 505-47) o vaselina.
68
Ricarica e collegamento
della batteria
1.
AVVERTENZA
In caso di errato percorso dei cavi della
batteria, la macchina ed i cavi possono
venire danneggiati e causare scintille.
che possono fare esplodere i gas delle
batterie e provocare infortuni.
Sbloccate e sollevate il pannello comandi
dell'operatore (Figura 92).
• Scollegate sempre il cavo negativo
(nero) della batteria prima di quello
positivo (rosso).
• Collegate sempre il cavo positivo
(rosso) della batteria prima di quello
negativo (nero).
AVVERTENZA
I morsetti della batteria e gli attrezzi
metallici possono creare cortocircuiti
contro i componenti metallici e provocare
scintille. che possono fare esplodere i
gas delle batterie e provocare infortuni.
• In sede di rimozione o montaggio
della batteria, impedite ai morsetti
di toccare le parti metalliche della
macchina.
g009985
Figura 92
1. Pannello comandi
dell'operatore
2. Dispositivo di chiusura
• Non lasciate che gli attrezzi metallici
creino cortocircuiti fra i morsetti della
batteria e le parti metalliche della
macchina.
PERICOLO
L'elettrolito della batteria contiene acido
solforico, che è fatale se consumato e
causa gravi ustioni.
• Non bevete l’elettrolito, e non lasciate
che venga a contatto con la pelle,
gli occhi o gli indumenti. Indossate
occhiali di protezione per proteggere
gli occhi, e guanti di gomma per
proteggere le mani.
• Riempite la batteria nelle vicinanze di
acqua pulita, per lavare la pelle.
2.
Togliete la protezione di gomma dal morsetto
positivo e ispezionate la batteria.
3.
Rimuovete il cavo negativo (nero) dal morsetto
negativo (-) e il cavo positivo (rosso) dal
morsetto positivo (+) della batteria (Figura 93).
g009986
Figura 93
1. Cavo positivo della batteria 2. Cavo negativo della
batteria
4.
69
Collegate un caricabatterie da 3-4 A ai poli della
batteria. Caricate la batteria a 3-4 A per 4-8 ore.
(Figura 95) per esporre il portafusibili (Figura
96).
AVVERTENZA
Durante la ricarica della batteria si
sviluppano gas esplosivi.
Non fumate mai nelle adiacenze della
batteria e tenetela lontano da scintille e
fiamme.
5.
Quando la batteria è carica, staccate il
caricabatterie dalla presa di alimentazione e dai
poli della batteria.
6.
Collegate il cavo positivo (rosso) al terminale
positivo (+) e il cavo negativo (nero) al terminale
negativo (-) della batteria (Figura 93).
7.
Fissate i cavi ai poli con bulloni e dadi.
Nota: Assicuratevi che il morsetto positivo (+)
sia completamente inserito sul polo e che il cavo
sia posizionato comodamente nella batteria. Il
cavo non deve toccare il coperchio della batteria.
8.
9.
10.
Per impedire la corrosione, spalmate i due
collegamenti della batteria con grasso Grafo
112X (rivestimento), n. cat. 505-47, vaselina o
grasso leggero.
1. Dispositivo di chiusura
infilate il cappuccio in gomma sul morsetto
positivo.
2.
g009985
Figura 95
Chiudete il pannello comandi e fissate con il
fermo.
2. Vano portaoggetti di destra
Sostituite il fusibile aperto (o fusibili aperti) come
opportuno (Figura 96).
Individuazione dei fusibili
Il portafusibili della macchina è situato nel vano
portaoggetti di destra
g010255
Figura 96
1. Fusibili
3.
decal125-4605
Figura 94
1.
Allentate il fermo del coperchio del vano
portaoggetti di destra e sollevate il coperchio
70
Chiudete il coperchio del vano portaoggetti di
destra e fissatelo con il dispositivo di chiusura
(Figura 95).
Manutenzione del
sistema di trazione
3.
Afferrate una delle ruote motrici anteriori e
spingete/tirate verso e via dalla macchina,
prendendo nota di qualsiasi movimento.
g028798
Figura 98
1. Ruote motrici anteriori
g225611
Figura 97
Controllo della presenza di
gioco nelle trasmissioni a
ruotismo planetario
Non deve esserci gioco nelle trasmissioni/ruote
motrici a ruotismo planetario (cioè le ruote non devono
muoversi se tirate o spinte in una direzione parallela
all'assale).
Parcheggiate la macchina su terreno
pianeggiante, inserite il freno di stazionamento,
abbassate gli elementi di taglio, spegnete il
motore e togliete la chiave.
2.
Immobilizzate le ruote posteriori con zeppe e
sollevate la parte anteriore della macchina,
sostenendo l'assale/il telaio anteriore su
cavalletti metallici.
Ripetete il passaggio 3 per l'altra ruota motrice.
5.
Se una delle ruote si muove, rivolgetevi al vostro
distributore Toro autorizzato, che provvederà
alla ricostruzione della trasmissione a ruotismo
planetario.
Controllo del lubrificante
della trasmissione degli
ingranaggi a ruotismo
planetario
Intervallo tra gli interventi tecnici: Ogni 400 ore
1.
4.
Intervallo tra gli interventi tecnici: Ogni 400 ore
(verificate se notate una perdita
esterna).
Specifiche del lubrificante: lubrificante per
ingranaggi SAE 85W-140 di alta qualità
1.
PERICOLO
Una macchina su un cavalletto può
essere instabile e scivolare dal cavalletto
stesso, causando lesioni a chiunque si
trovi al di sotto.
• Non avviate il motore quando la
macchina si trova su un cavalletto.
• Togliete sempre la chiave
dall'interruttore prima di abbandonare
la macchina.
• Bloccate gli pneumatici quando
sollevate la macchina su un cavalletto.
• Supportate la macchina con i
cavalletti.
71
Parcheggiate la macchina su una superficie
pianeggiante e posizionate la ruota in modo che
il tappo di riempimento si trovi nella posizione
a ore 12, il tappo di controllo nella posizione a
ore 3 e il tappo di spurgo nella posizione a ore
6 (Figura 99).
Cambio dell'olio
della trasmissione
dell'ingranaggio planetario
Intervallo tra gli interventi tecnici: Dopo le prime
50 ore
Ogni 800 ore o annualmente, a seconda della
data più prossima.
Specifiche del lubrificante: lubrificante per
ingranaggi SAE 85W-140 di alta qualità
Capacità di lubrificazione dell’alloggiamento degli
ingranaggi planetari e della scatola del freno:
0,65 litri
g225612
Figura 99
Spurgo della trasmissione degli
ingranaggi a ruotismo planetario
1. Tappo di riempimento (posizione a ore 12)
2. Tappo di controllo (posizione a ore 3)
1.
3. Tappo di spurgo (posizione a ore 6)
2.
Rimuovete il tappo di controllo nella posizione a
ore 3 (Figura 99).
L'olio deve essere in fondo al foro del tappo di
controllo.
2.
Parcheggiate la macchina su una superficie
pianeggiante, posizionate la ruota in modo che
il tappo di riempimento si trovi nella posizione
a ore 12, il tappo di controllo nella posizione a
ore 3 e il tappo di spurgo nella posizione a ore
6; fate riferimento alla Figura 99 in Controllo del
lubrificante della trasmissione degli ingranaggi a
ruotismo planetario (pagina 71).
Rimuovete il tappo di riempimento nella
posizione a ore 12 e il tappo di controllo nella
posizione a ore 3 (Figura 101).
g225606
Figura 100
1. Foro del tappo di controllo
3.
4.
2. Tappo di controllo
Se il livello dell'olio è basso, rimuovete il tappo
di riempimento a ore 12 e aggiungete olio finché
non inizia a fuoriuscire dal foro a ore 3.
g225609
Figura 101
1. Foro del tappo di spurgo
3. Tappo di controllo
Verificate l’eventuale presenza di tracce di usura
o danni sugli anelli toroidali del tappo o dei tappi.
2. Tappo di riempimento
4. Tappo di spurgo
Nota: Sostituite gli anelli toroidali al bisogno.
3.
5.
Montate il o i tappi.
6.
Ripetete i passaggi da 1 a 5 sul gruppo degli
ingranaggi a ruotismo planetario sull’altro lato
della macchina.
4.
72
Mettete una bacinella sotto il mozzo del
planetario, togliete il tappo di spurgo nella
posizione a ore 6 e lasciate defluire l'olio (Figura
101).
Verificate l’eventuale presenza di tracce di
usura o danni sugli anelli toroidali dei tappi di
riempimento, controllo e spurgo.
Nota: Sostituite gli anelli toroidali al bisogno.
5.
Inserite il tappo di spurgo nel foro di spurgo
dell’alloggiamento degli ingranaggi planetari
(Figura 101).
6.
Mettete una bacinella sotto la scatola del freno,
togliete il tappo di spurgo e lasciate defluire
completamente l'olio (Figura 102).
g225610
Figura 103
1. Foro del tappo
di riempimento
(alloggiamento degli
ingranaggi planetari)
2. Tappo di riempimento
g225608
Figura 102
1. Foro di spurgo (scatola del 2. Tappo di spurgo
freno)
7.
2.
Montate il tappo di riempimento e il tappo di
controllo.
3.
Pulite l’alloggiamento degli ingranaggi planetari
e la scatola del freno (Figura 104).
Verificate l’eventuale presenza di tracce di usura
o danni sull’anello toroidale del tappo e inserite
il tappo di spurgo nella scatola del freno.
Nota: Sostituite l’anello toroidale, se
necessario.
Riempimento della trasmissione
degli ingranaggi a ruotismo
planetario con lubrificante
1.
Attraverso il foro del tappo di riempimento
riempite lentamente il planetario con 0,65 litri
di lubrificante per ingranaggi di alta qualità
SAE 85W-140.
g225607
Figura 104
4.
Importante: Se il planetario si riempie prima
di aggiungere 0,65 litri di olio, attendete
un'ora o montate il tappo e spostate la
macchina di circa 3 metri per distribuire
l'olio attraverso l'impianto frenante. In
seguito rimuovete il tappo e aggiungete l'olio
rimanente.
73
Ripetete i passaggi da 1 a 7 in Spurgo della
trasmissione degli ingranaggi a ruotismo
planetario (pagina 72) e i passaggi da 1 a 3
di questa procedura per il gruppo ingranaggi
planetari/freno sull’altro lato della macchina.
Controllo dell'assale
posteriore e della scatola
ingranaggi per escludere la
presenza di perdite
Intervallo tra gli interventi tecnici: Prima di ogni
utilizzo o quotidianamente
Verificate visivamente l'assale posteriore e la relativa
scatola ingranaggi per escludere la presenza di
perdite.
g009716
Figura 106
1. Tappo di controllo
2. Tappo di riempimento
Cambio del lubrificante
dell'assale posteriore
Intervallo tra gli interventi tecnici: Dopo le prime
200 ore
Ogni 800 ore
Specifiche del lubrificante: lubrificante per
ingranaggi SAE 85W-140 di alta qualità
Capacità dell'assale: 2,4 litri
1.
Parcheggiate la macchina su terreno
pianeggiante, inserite il freno di stazionamento,
abbassate gli elementi di taglio, spegnete il
motore e togliete la chiave.
2.
Pulite attorno ai 3 tappi di spurgo, 1 per lato ed
1 in centro (Figura 107).
g036704
Figura 105
Controllo del lubrificante
dell'assale posteriore
Intervallo tra gli interventi tecnici: Ogni 400 ore
L'assale posteriore è riempito di lubrificante per
ingranaggi SAE 85W-140. La capacità è pari a 2,4 litri
Ogni giorno, controllate a vista che non vi siano
perdite.
1.
2.
Parcheggiate la macchina su terreno
pianeggiante, inserite il freno di stazionamento,
abbassate gli elementi di taglio, spegnete il
motore e togliete la chiave.
g009717
Figura 107
1. Posizione del tappo di spurgo
Rimuovete un tappo di controllo da un'estremità
dell'assale e assicuratevi che il lubrificante
raggiunga la parte inferiore del foro (Figura 106).
3.
Nota: Se il livello è basso, togliete il tappo
di riempimento e rabboccate con lubrificante
finché non raggiunge la base del foro del tappo
di controllo.
Rimuovete i tappi di controllo del livello dell'olio
e il tappo di sfiato dell'assale principale
per facilitare lo spurgo del lubrificante per
ingranaggi.
4.
Rimuovete i tappi di spurgo e lasciate che il
lubrificante defluisca nelle bacinelle.
5.
Montate i tappi.
74
6.
Togliete un tappo di spurgo e riempite l'assale
con 2,4 litri circa di lubrificante per ingranaggi
85W-140, o fin quando il lubrificante non
raggiunge la base del foro.
Verifica della convergenza
delle ruote posteriori
7.
Montate il tappo di controllo.
Intervallo tra gli interventi tecnici: Ogni 800
ore/Ogni anno (optando per
l’intervallo più breve)
Controllo del lubrificante
della scatola ingranaggi
dell'assale posteriore
1.
Parcheggiate la macchina su terreno
pianeggiante, inserite il freno di stazionamento,
abbassate gli elementi di taglio, spegnete il
motore e togliete la chiave.
2.
Misurate l'interasse (all'altezza dell'assale) sulla
parte anteriore e posteriore dei pneumatici di
sterzo (Figura 109).
Intervallo tra gli interventi tecnici: Ogni 400 ore
La scatola ingranaggi è riempita di lubrificante per
ingranaggi SAE 85W-140. La capienza è di 0,5 litri.
Ogni giorno, controllate a vista che non vi siano
perdite.
1.
Parcheggiate la macchina su terreno
pianeggiante, inserite il freno di stazionamento,
abbassate i piatti di taglio, spegnete il motore e
togliete la chiave.
2.
Togliete il tappo di controllo/riempimento dal lato
sinistro del riduttore e verificate che il lubrificante
raggiunga la base del foro (Figura 108).
Nota: La misurazione anteriore deve risultare
di 3 mm inferiore a quella posteriore.
Nota: Se il livello è basso, rabboccate con
lubrificante fino a portarlo alla base del foro.
g009169
Figura 109
1. Parte anteriore della
macchina
2. 3 mm in meno rispetto alla
misurazione posteriore
3.
3. Interasse
Per regolare, togliete la coppiglia e il dado da
uno dei giunti a sfera del tirante (Figura 110).
Togliete il giunto a sfera del tirante dal supporto
della scatola del ponte.
g011488
Figura 108
1. Ingranaggi
2. Tappo di
controllo/riempimento
g009718
Figura 110
1. Morsetto del tirante
4.
75
2. Giunto a sfera del tirante
Allentate i fermi su entrambe le estremità dei
tiranti (Figura 110).
5.
Ruotate il giunto a sfera staccato verso l'interno
o verso l'esterno di un giro completo e serrate il
morsetto all'estremità libera del tirante.
6.
Ruotate l'intero gruppo del tirante nella stessa
direzione (verso l'interno o verso l'esterno) di un
giro completo e serrate il morsetto all'estremità
collegata del tirante.
7.
Montate il giunto a sfera nella scatola
dell'assale, serrate a mano il dado e misurate la
convergenza.
8.
All'occorrenza regolate di nuovo.
9.
Quando la regolazione è esatta, serrate il dado
e montate una nuova coppiglia.
Manutenzione
dell'impianto di
raffreddamento
Sicurezza dell'impianto di
raffreddamento
• L'ingestione di refrigerante del motore può causare
avvelenamento: tenetelo fuori dalla portata di
bambini e animali domestici.
Scaricando il refrigerante caldo sotto pressione
o toccando il radiatore o le parti adiacenti che
scottano si possono subire gravi ustioni.
– Lasciate sempre raffreddare il motore per
almeno 15 minuti prima di rimuovere il tappo
del radiatore.
– Aprite il tappo del radiatore con un cencio,
agendo lentamente per lasciare fuoriuscire il
vapore.
Non usate la macchina se i carter non sono
montati.
Tenete dita, mani e abiti lontano dalla ventola e
dalla cinghia di trasmissione rotanti.
•
•
•
Verifica dell'impianto di
raffreddamento
Intervallo tra gli interventi tecnici: Prima di ogni
utilizzo o quotidianamente
Specifiche del refrigerante: miscela al 50/50 di
acqua e antigelo al glicole etilenico
Capacità dell'impianto refrigerante: circa 8,5 litri.
PERICOLO
Le ventole rotanti e le cinghie di trasmissione
possono causare infortuni.
• Non usate la macchina se le protezioni non
sono montate.
• Tenete dita, mani e abiti lontano dalla
ventola e dalla cinghia di trasmissione
quando girano.
• Spegnete il motore e togliete la chiave
prima di ogni intervento di manutenzione.
76
1.
Parcheggiate la macchina su terreno
pianeggiante, inserite il freno di stazionamento,
abbassate gli elementi di taglio, spegnete il
motore e togliete la chiave.
2.
Togliete il tappo del radiatore con cautela.
1.
Parcheggiate la macchina su terreno
pianeggiante, inserite il freno di stazionamento,
abbassate gli elementi di taglio, spegnete il
motore e togliete la chiave.
2.
Sbloccate la griglia posteriore ed apritela (Figura
112).
Nota: Per togliere la griglia sollevatela dai perni
d'incernieramento.
3.
Ripulite accuratamente la griglia da tutti i detriti.
g009702
Figura 111
1. Serbatoio di espansione
3.
4.
5.
Controllate il livello del refrigerante nel radiatore.
Il radiatore deve essere riempito fino alla
parte superiore del collo del bocchettone ed il
serbatoio di espansione fino al segno di pieno
FULL (Figura 111).
g198662
Figura 112
Se il livello del refrigerante è basso, aggiungete
una miscela 50/50 di acqua e anticongelante
glicol etilico. Non usate solo acqua o liquidi
frigorigeni a base di alcol o metanolo.
1. Fermo della griglia posteriore
4.
Montate il tappo del radiatore e quello del
serbatoio di espansione.
Pulite accuratamente entrambi i lati del
refrigeratore dell'olio e il radiatore con aria
compressa (Figura 113).
Nota: Iniziate dal lato anteriore ed eliminate
i detriti spingendoli verso la parte posteriore.
Successivamente eseguite la pulizia partendo
dalla parte posteriore e soffiando l'aria verso
la parte anteriore. Ripetete la procedura più
volte fino a rimuovere completamente sporcizia
e detriti.
Pulizia dell’impianto di
raffreddamento
Intervallo tra gli interventi tecnici: Prima di ogni
utilizzo o quotidianamente—Togliete
i detriti dalla zona motore, dal
radiatore dell’olio e dal radiatore
(eliminateli più spesso in ambienti
sporchi).
Questa macchina è provvista di sistema di
trasmissione ventola con azionamento idraulico che
va automaticamente (o manualmente) in retromarcia
per ridurre l'accumulo dei detriti sulla griglia e sul
refrigeratore/radiatore dell'olio. Se da un lato questa
funzione permette di ridurre il tempo necessario per
la pulizia del refrigeratore/radiatore dell'olio, non
elimina la necessità della pulizia ordinaria. La pulizia
e l'ispezione periodica del radiatore/refrigeratore è
comunque necessaria.
77
Manutenzione dei freni
Regolazione dei freni a
pedale
Regolate questi freni se il pedale ha un “gioco”
superiore a 25 mm, o quando i freni non funzionano
in modo efficace. Per gioco s'intende la distanza che
il pedale percorre prima che si avverta la resistenza
della frenata.
1.
Parcheggiate la macchina su terreno
pianeggiante, inserite il freno di stazionamento,
abbassate gli elementi di taglio, spegnete il
motore e togliete la chiave.
2.
Sganciate il perno di bloccaggio dai pedali
del freno, in modo che i due pedali operino
indipendentemente l'uno dall'altro.
3.
Per ridurre il gioco dei pedali del freno serrate i
freni come segue:
g020509
Figura 113
1. Refrigeratore/radiatore dell'olio
A.
Importante: L'uso di acqua per la pulizia
Allentate il dado anteriore sull'estremità
filettata del cavo del freno (Figura 114).
del refrigeratore o del radiatore dell'olio
favorisce la precoce corrosione e danni ai
componenti e la compattazione di detriti.
5.
Chiudete la griglia posteriore e fissatela con il
fermo.
g009721
Figura 114
1. Cavo del freno
78
B.
Serrate il dado posteriore per spostare
indietro il cavo, finché i pedali dei freni non
hanno un gioco di 13–25 mm.
C.
Serrate i dadi anteriori dopo avere regolato
correttamente i freni.
Manutenzione della
cinghia
Manutenzione
dell'impianto idraulico
Revisione della cinghia
dell'alternatore
Sicurezza dell'impianto
idraulico
• Se il fluido viene iniettato nella pelle, rivolgetevi
Intervallo tra gli interventi tecnici: Ogni 100 ore
La tensione corretta della cinghia consente uno
scostamento di 10 mm quando viene applicata sulla
cinghia una forza pari a 4,5 kg a metà tra le pulegge.
•
Se la flessione non è di 10 mm, allentate i bulloni di
fissaggio dell'alternatore (Figura 115).
Nota: Aumentate o riducete la tensione della cinghia
•
dell'alternatore e serrate i bulloni. Controllate di nuovo
l'inflessione della cinghia per accertare che sia esatta.
•
•
immediatamente ad un medico. Il fluido idraulico
penetrato sotto la pelle deve essere asportato da
un medico entro poche ore.
Verificate che tutti i tubi e i flessibili dell'olio
idraulico siano in buone condizioni e che tutte le
connessioni e i raccordi idraulici siano saldamente
serrati, prima di mettere l'impianto sotto pressione.
Tenete corpo e mani lontano da perdite filiformi o
da ugelli che eiettano fluido idraulico pressurizzato.
Usate cartone o carta per cercare perdite di fluido
idraulico.
Eliminate con sicurezza la pressione dall'intero
impianto idraulico prima di eseguire qualsiasi
intervento sull'impianto.
Manutenzione del fluido
idraulico
Specifiche del fluido idraulico
Il serbatoio viene rifornito in fabbrica con liquido
idraulico di qualità elevata. Controllate il livello del
fluido idraulico prima di avviare il motore per la prima
volta e in seguito ogni giorno; fate riferimento a
Controllo del livello del fluido idraulico (pagina 80).
g020537
Figura 115
1. Bullone di fissaggio
2. Alternatore
Fluido idraulico consigliato: fluido idraulico Toro
PX Extended Life; disponibile in fustini da 19 litri o
in contenitori da 208 litri.
Nota: Una macchina che utilizza il fluido di ricambio
raccomandato richiede cambi meno frequenti di fluido
e filtro.
Fluidi idraulici alternativi: qualora il fluido Toro
PX Extended Life non fosse disponibile, si potranno
utilizzare altri fluidi idraulici di tipo tradizionale a base
di petrolio con specifiche che rientrino nell'intervallo
indicato per tutte le seguenti proprietà materiali e
siano conformi agli standard di settore. Non usate
fluidi sintetici. Il distributore di lubrificanti vi consiglierà
sulla scelta di un prodotto soddisfacente.
Nota: Toro non si assume alcuna responsabilità per
danni causati da sostituzioni non idonee, pertanto si
raccomanda di utilizzare solo prodotti di costruttori
di buona reputazione, che rispondano delle proprie
raccomandazioni.
79
Fluido idraulico antiusura, alto indice di
viscosità e basso punto di scorrimento,
ISO VG 46
Proprietà materiali:
Viscosità, ASTM D445
Indice di viscosità ASTM D2270
Punto di scorrimento,
ASTM D97
Caratteristiche industriali:
cSt a 40 °C da 44 a 48
140 o superiore
g198718
da -37 °C a -45 °C
Eaton Vickers 694 (I-286-S,
M-2950-S/35VQ25 o
M-2952-S)
Nota: Molti fluidi idraulici sono praticamente incolori,
e rendono difficile il rilevamento di fuoriuscite. Un
additivo con colorante rosso per il fluido idraulico
è disponibile in flaconi da 20 ml. Una confezione
è sufficiente per 15–22 litri di fluido idraulico. Per
ottenerlo, ordinate il n. cat. 44-2500 presso il
Distributore Toro autorizzato di zona.
Importante: Toro Premium Synthetic
Biodegradable Hydraulic Fluid è l'unico fluido
biodegradabile sintetico approvato da Toro.
Questo fluido è compatibile con gli elastomeri
utilizzati negli impianti idraulici Toro ed è adatto
ad una vasta gamma di temperature. Questo
fluido è compatibile con oli minerali tradizionali;
tuttavia, per ottenere la massima biodegradabilità
e i migliori risultati, occorre lavare accuratamente
l’impianto idraulico eliminando il fluido
tradizionale. L'olio è disponibile in fustini da
19 litri o da 208 litri del vostro distributore Toro
autorizzato.
Controllo del livello del fluido
idraulico
Intervallo tra gli interventi tecnici: Prima di ogni
utilizzo o quotidianamente
1.
2.
Parcheggiate la macchina su terreno
pianeggiante, inserite il freno di stazionamento,
abbassate gli elementi di taglio, spegnete il
motore e togliete la chiave.
g031863
Figura 116
Controllare il livello del fluido idraulico (Figura
116).
Cambio del fluido idraulico
Intervallo tra gli interventi tecnici: Ogni 2000
ore—Se state usando il fluido
idraulico raccomandato, sostituite
il fluido idraulico.
Ogni 800 ore—Se non utilizzate il fluido
idraulico raccomandato o in precedenza
avete riempito il serbatoio con fluido
alternativo, sostituite il fluido idraulico.
Capacità fluido idraulico: 28,4 litri
80
1.
Nel caso in cui il fluido si contamini, rivolgetevi al
vostro distributore Toro autorizzato, che provvederà
al lavaggio dell'impianto. L'olio contaminato ha un
aspetto lattiginoso o nero a confronto dell'olio pulito.
1.
Parcheggiate la macchina su terreno
pianeggiante, inserite il freno di stazionamento,
abbassate gli elementi di taglio, spegnete il
motore e togliete la chiave.
2.
Sollevate il cofano.
3.
Scollegate il tubo di ritorno della cassa dal fondo
del serbatoio e lasciate defluire il fluido idraulico
in una bacinella grande.
4.
Quando il fluido idraulico sarà completamente
scaricato, montate il flessibile.
5.
Riempite il serbatoio di fluido idraulico; fate
riferimento a Cambio del fluido idraulico (pagina
80).
g201858
Figura 117
Importante: Usate soltanto i fluidi idraulici
specificati. Altri fluidi possono danneggiare
l'impianto.
6.
Montate il tappo sul serbatoio.
7.
Girate la chiave nel relativo interruttore in
posizione di ACCENSIONE per avviare il motore.
Utilizzate tutti i comandi idraulici per distribuire
il fluido idraulico per tutto l'impianto e verificate
l'assenza di fuoriuscite.
8.
Girate la chiave nel relativo interruttore in
posizione di SPEGNIMENTO.
9.
Controllate il livello del fluido e rabboccate fino
a raggiungere la tacca PIENO sull'asta di livello.
Non riempite troppo.
Inclinate il sedile dell'operatore per avere
accesso al filtro di pressione del tosaerba; fate
riferimento a Accesso al vano di sollevamento
idraulico (pagina 59)..
2.
Sostituzione dei filtri idraulici
Intervallo tra gli interventi tecnici: Ogni 1000
ore—Se utilizzate il fluido
idraulico raccomandato, sostituite
il filtro idraulico (prima se l'indicatore
dell'intervallo di manutenzione si
trova nella zona rossa).
Ogni 800 ore—Se non utilizzate il fluido
idraulico raccomandato o in precedenza
avete riempito il serbatoio con fluido
alternativo, sostituite il filtro idraulico (prima
se l'indicatore dell'intervallo di manutenzione si
trova nella zona rossa).
Utilizzate filtri di ricambio Toro n. cat. 94-2621 per la
parte posteriore (apparati di taglio) della macchina e
n. cat. 75-1310 per la parte anteriore (carica) della
macchina.
Importante: L'uso di filtri diversi può invalidare
la garanzia di alcuni componenti.
81
Sostituite il filtro idraulico di carica nel vano di
sollevamento idraulico, come illustrato nella
Figura 118.
AVVERTENZA
Se il fluido idraulico fuoriesce sotto pressione,
può penetrare la pelle e causare infortuni.
• Se il fluido viene iniettato nella pelle,
rivolgetevi immediatamente ad un medico.
• Verificate che tutti i tubi e i flessibili dell'olio
idraulico siano in buone condizioni e che
tutte le connessioni e i raccordi idraulici
siano saldamente serrati, prima di mettere
l'impianto sotto pressione.
g036709
• Tenete corpo e mani lontano da perdite
filiformi o da ugelli che eiettano fluido
idraulico pressurizzato.
• Usate cartone o carta per cercare perdite
di fluido idraulico.
• Eliminate con sicurezza la pressione
dall'intero impianto idraulico prima di
eseguire qualsiasi intervento sull'impianto.
g031621
Figura 118
3.
4.
5.
Abbassate e fissate il sedile dell'operatore.
Sostituite il filtro di ritorno sul lato destro della
macchina (Figura 118).
Avviate il motore e lasciatelo funzionare per 2
minuti circa, per spurgare l’aria dall’impianto.
Spegnete il motore e verificate che non ci siano
fuoriuscite.
Verifica dei flessibili e dei
tubi idraulici
Intervallo tra gli interventi tecnici: Prima di ogni
utilizzo o quotidianamente
Ogni 2 anni
Controllate i tubi idraulici e i flessibili ogni giorno per
rilevare fuoriuscite, tubi attorcigliati, attacchi allentati,
usura, raccordi allentati e deterioramento causato
dalle condizioni atmosferiche e da agenti chimici.
Riattate completamente prima di usare la macchina.
82
Manutenzione degli
elementi di taglio
Montaggio degli elementi di
taglio
Rimozione degli apparati di
taglio
1.
Parcheggiate la macchina su terreno
pianeggiante, inserite il freno di stazionamento,
abbassate gli elementi di taglio, spegnete il
motore e togliete la chiave.
2.
Scollegate e staccate il motore idraulico
dall’apparato di taglio (Figura 119). Coprite la
parte superiore del fusello per impedire che
venga contaminato.
1.
Spostate l’apparato di taglio in posizione, nella
parte anteriore della macchina.
2.
Fate scorrere il telaio portante dell’apparato
di taglio sul perno girevole del braccio di
sollevamento (Figura 120). Fissate l’apparato
di taglio al perno con l'acciarino (per macchine
Groundsmaster 4500) o il dado di fissaggio (per
macchine Groundsmaster 4700).
3.
Montate il motore idraulico sull’apparato di taglio
(Figura 119). Verificate che l’anello toroidale sia
in sede e non sia danneggiato.
4.
Lubrificate il fusello.
Revisione del rullo
anteriore
Ispezionate il rullo anteriore per verificarne l'eventuale
usura, vibrazione eccessiva o grippaggio. Aggiustate
o sostituite il rullo o i suoi componenti qualora siano
presenti le suddette condizioni.
Smontaggio del rullo anteriore
g011351
Figura 119
1.
Rimuovete il bullone di montaggio del rullo
(Figura 121).
2.
Inserite il cacciachiodi nell’estremità
dell’alloggiamento del rullo, e spingete
fuori il cuscinetto opposto picchiettando
alternativamente sul lato opposto della pista
interna del cuscinetto. Il bordo della pista interna
dovrebbe sporgere di 1,5 mm.
1. Viti di montaggio del motore
3.
Rimuovete l'acciarino (per macchine
Groundsmaster 4500) o il dado di fissaggio (per
macchine Groundsmaster 4700) che fissa il
telaio portante dell’apparato di taglio al perno
girevole del braccio di sollevamento (Figura
120).
g011356
Figura 121
1. Rullo anteriore
2. Bullone di fissaggio
g011352
Figura 120
1. Acciarino
4.
2. Perno girevole del braccio
di sollevamento
Allontanate l’apparato di taglio dalla macchina.
83
3. Cuscinetto
4. Distanziale del cuscinetto
3.
Spingete fuori il secondo cuscinetto.
4.
Verificate la presenza di eventuali danni
sull'alloggiamento, sui cuscinetti e sul
Manutenzione della lama
distanziale del cuscinetto del rullo (Figura
121). Sostituite tutti i componenti danneggiati e
procedete con il loro montaggio.
Sicurezza delle lame
Montaggio del rullo anteriore
1.
Montate il primo cuscinetto premendolo
nell'alloggiamento all'interno del rullo (Figura
121). Premete soltanto sulla pista esterna o, in
misura uguale, sulla pista interna ed esterna.
2.
Inserite il distanziale (Figura 121).
3.
Montate il secondo cuscinetto premendolo
nell'alloggiamento all'interno del rullo (Figura
121). Premete in misura uguale sulla pista
interna ed esterna, fino a quando la pista interna
non tocca il distanziale.
4.
Montate il gruppo del rullo sul telaio dell’apparato
di taglio.
5.
• Controllate la lama ad intervalli regolari, per
•
•
Revisione della lama
L’apparato di taglio è fornito di fabbrica con una
preimpostazione dell'altezza di taglio di 5 cm e
dell’angolo di spoglia della lama di 7,9 mm. L’altezza
sinistra e destra sono preimpostate con uno scarto di
± 0,7 mm fra di loro.
Verificate che lo spazio tra il gruppo del rullo
e le relative staffe di montaggio sul telaio
dell’apparato di taglio non superi gli 1,5 mm. Se
lo spazio supera gli 1,5 mm, montate un numero
di rondelle diametro ⅝" sufficiente a ridurlo.
L’apparato di taglio è in grado di far fronte a urti della
lama senza deformazione dell’alloggiamento. Se una
lama urta un corpo solido, verificate se la lama ha
subito danni e la precisione del piano della lama.
Importante: Se si fissa il gruppo del rullo
mantenendo una distanza tra questo e le
staffe di montaggio maggiore di 1,5 mm, sul
cuscinetto si genera un carico laterale che
può provocare rapidamente la rottura del
cuscinetto stesso
6.
accertare che non sia consumata o danneggiata.
Prestate la massima attenzione quando controllate
le lame. Durante gli interventi di manutenzione,
avvolgete le lame o indossate guanti adatti allo
scopo e fate attenzione. Sostituite o affilate solo le
lame; non raddrizzatele né saldatele.
Su macchine multilama, ricordate che la rotazione
di 1 lama può provocare la rotazione anche di
altre lame.
Controllo del piano della lama
1.
Staccate il motore idraulico dall’apparato di
taglio, e quest’ultimo dalla macchina.
2.
Utilizzate un paranco (o almeno 2 persone) per
collocare l’apparato di taglio su un banco piano.
3.
Marcate una estremità della lama con un
pennarello o un marcatore. Controllate tutte le
altezze utilizzando questa estremità della lama.
4.
Orientate il tagliente dell'estremità marcata della
lama sulle ore 12 (esattamente in avanti, nel
senso di falciatura) (Figura 122) e misurate
l'altezza tra il banco e il tagliente della lama.
Serrate il bullone di montaggio a 108 N∙m.
g011353
Figura 122
84
6.
5.
Ruotate l'estremità marcata della lama sulle
ore 3 e sulle ore 9 (Figura 122) e misurate le
rispettive altezze.
6.
Confrontate l'altezza misurata sulle ore 12 con
l'impostazione dell'altezza di taglio. Dovrebbe
essere compresa entro gli 0,7 mm. Le altezze
a ore 3 e a ore 9 devono essere più alte di
1,6–6,0 mm rispetto all'impostazione a ore 12 e
a una distanza tra loro non superiore a 2,2 mm.
7.
Se una qualsiasi di queste misurazioni non soddisfa
le specifiche, passate alla fase Regolazione del piano
della lama (pagina 85).
8.
9.
Nota: Se il lato a ore 3 o a ore 9 è più alto di
Regolazione del piano della lama
Togliete la staffa dell’altezza di taglio (anteriore,
sinistra o destra) dal telaio dell’apparato di taglio
(Figura 123).
2.
Regolate gli spessori da 1,5 mm e/o gli spessori
da 0,7 mm tra il telaio dell’apparato di taglio e
la staffa per ottenere l'impostazione dell'altezza
desiderata (Figura 123).
1,6–6,0 mm rispetto alla nuova altezza anteriore,
allora non è necessario effettuare la regolazione
per il lato in questione. Regolate l'altezza
dell'altro lato in modo tale che differisca da
quella del lato conforme al massimo di 2,2 mm.
Regolate le staffe dell'altezza di taglio destra e/o
sinistra ripetendo i passi dall'1 al 4.
Fissate i bulloni a testa tonda e i dadi flangiati.
Verificate le altezze nelle posizioni a ore 12, 3
e 9.
Rimozione e montaggio
della lama o delle lame
dell’apparato di taglio
Iniziate con la regolazione anteriore (cambiate una
staffa per volta).
1.
Stabilite se occorre regolare una o entrambe
(destra e sinistra) le staffe dell’altezza di taglio.
Sostituite la lama se colpisce un corpo solido, se è
sbilanciata o curva. Utilizzate solo lame di ricambio
originali Toro per garantire sicurezza e prestazioni
ottimali.
1. Parcheggiate la macchina su terreno
pianeggiante, sollevate l’apparato di taglio alla
posizione di trasferimento, inserite il freno di
stazionamento, spegnete il motore e togliete la
chiave.
Nota: Bloccate o serrate l’apparato di taglio per
2.
3.
impedire che cada accidentalmente.
Afferrate l’estremità della lama con un cencio o
un guanto bene imbottito.
Togliete il bullone, la coppa antistrappo e la lama
dall’asse del mandrino (Figura 124).
g011354
Figura 123
1. Staffa dell'altezza di taglio
2. Spessori
3.
Montate la staffa dell’altezza di taglio sul telaio
dell’apparato di taglio, lasciando gli spessori
rimasti sotto la staffa.
4.
Fissate l'insieme bullone a brugola/distanziale e
il dado flangiato.
g011355
Figura 124
Nota: L'insieme bullone a brugola/distanziale
è tenuto unito da un adesivo bloccafiletti per
evitare che il distanziale cada dentro il telaio
dell’apparato di taglio.
5.
1. Bullone della lama
4.
Verificate l'altezza a ore 12 e regolatela, se
necessario.
85
2. Coppa antistrappo
Montate la lama, la coppa antistrappo e il
bullone della lama e serrate quest'ultimo a un
valore compreso tra 115 e 149 N∙m.
Importante: Perché tagli correttamente, il
lato curvo della lama deve essere rivolto
verso l'interno dell'apparato di taglio.
Nota: Dopo avere urtato un corpo estraneo,
serrate tutti i dadi della puleggia del mandrino a
un valore compreso tra 115 e 149 N·m.
Controllo e affilatura
della lama (o delle lame)
dell'apparato di taglio
Due aree devono essere prese in considerazione
durante la verifica e la manutenzione della lama di
taglio: la costa e il tagliente. Sia i taglienti sia la
costa, cioè la parte rivolta in alto opposta al tagliente,
contribuiscono alla buona qualità del taglio. La
costa è importante perché solleva l’erba in verticale,
consentendo in questo modo un taglio uniforme. La
costa si consuma, tuttavia, con l'utilizzo. Con l'usura
della costa, la qualità di taglio si deteriora, benché
i taglienti siano affilati. Il tagliente della lama deve
essere affilato, in modo che l’erba venga tagliata
anziché strappata. Quando le estremità dell'erba
sono marroni e sminuzzate è evidente che il tagliente
è ormai smussato. Per correggere questa condizione,
affilate i taglienti
1.
2.
Parcheggiate la macchina su una superficie
pianeggiate, sollevate l'apparato di taglio,
inserite il freno di stazionamento, mettete in
FOLLE il pedale di comando della trazione,
mettete la leva della PDF in posizione OFF,
spegnete il motore e togliete la chiave
dall'accensione.
g004653
Figura 125
Verificate accuratamente i taglienti, con
particolare attenzione ai punti d'incontro delle
sezioni piatta e curva della lama (Figura 125).
1. Tagliente
3. Usura/scanalatura
2. Area curva
4. Incrinatura
3.
Nota: Sabbia e materiali abrasivi possono
Esaminate l'affilatura di tutte le lame e affilate se
risultano smussate o scheggiate (Figura 126).
Nota: Affilate soltanto la parte superiore del
tagliente e mantenete l'angolo di taglio originale
per garantire l'affilatura (Figura 126). La lama
rimane bilanciata se rimuovete la stessa quantità
di metallo da entrambi i taglienti.
consumare il metallo che connette le sezioni
piatta e curva della lama, per cui si consiglia di
controllare la lama prima di usare il tosaerba. Se
riscontrate segni di usura (Figura 125), sostituite
la lama.
g000276
Figura 126
1. Affilate all’angolazione originale.
86
Rimessaggio
Nota: Togliete le lame ed affilatele su
un’affilatrice. Dopo avere affilato i taglienti,
montate la lama insieme alla coppa antistrappo
e al bullone della lama; fate riferimento a
Rimozione e montaggio della lama o delle lame
dell’apparato di taglio (pagina 85).
Sicurezza in fase di
rimessaggio
• Spegnete il motore, togliete la chiave (se in
dotazione) e attendete che tutte le parti in
movimento si arrestino prima di abbandonare la
posizione dell'operatore. Lasciate raffreddare
la macchina prima di eseguire interventi di
riparazione, manutenzione, pulizia o di rimessarla.
Non rimessate la macchina o la tanica del
carburante in luoghi in cui siano presenti fiamme
aperte, scintille o spie, come uno scaldabagno o
altri apparecchi.
•
Preparazione della
macchina per il
rimessaggio
Importante: Non utilizzate acqua salmastra o
rigenerata per pulire la macchina.
Preparazione del trattorino
1.
Pulite accuratamente il trattorino, gli elementi di
taglio e il motore.
2.
Controllate la pressione degli pneumatici.
Gonfiate tutti gli pneumatici del trattorino a un
valore compreso tra 0,83 e 1,03 bar.
3.
Controllate tutti gli elementi di fissaggio per
eventuali allentamenti; all'occorrenza serrateli.
4.
Lubrificate con grasso tutti i raccordi di
ingrassaggio e i punti di articolazione. Tergete il
lubrificante superfluo.
5.
Carteggiate leggermente e ritoccate le aree
verniciate graffiate, scheggiate o arrugginite.
Riparate ogni intaccatura nel metallo.
6.
Revisionate la batteria e i cavi come segue:
A.
Togliete i morsetti della batteria dai poli.
Nota: Scollegate sempre prima il morsetto
negativo, per ultimo quello positivo.
Collegate sempre prima il morsetto positivo,
per ultimo quello negativo.
87
B.
pulite la batteria, i morsetti e i poli con
una spazzola metallica e una soluzione di
bicarbonato di sodio;
C.
per impedire la corrosione, ricoprite i
morsetti e i poli della batteria con grasso
di rivestimento Grafo 112X (numero cat.
505-47) o vaselina.
D.
per impedire la solfatazione di piombo
della batteria, caricatela lentamente ogni
60 giorni per 24 ore.
Preparazione del motore
1.
Spurgate l'olio del motore dalla coppa e montate
il tappo di spurgo.
2.
Togliete il filtro dell'olio e scartatelo. Montate un
nuovo filtro dell'olio.
3.
Riempite la coppa dell'olio con la giusta quantità
di olio motore.
4.
Girate la chiave nell'interruttore in posizione di
ACCENSIONE, avviate il motore e lasciatelo in
funzione al minimo per circa 2 minuti.
5.
Girate la chiave nell'interruttore in posizione di
SPEGNIMENTO.
6.
Spurgate tutto il carburante dal serbatoio del
carburante, dai tubi di alimentazione e dal filtro
del carburante/separatore di condensa.
7.
Lavate il serbatoio del carburante con gasolio
nuovo e pulito.
8.
Fissate tutti i raccordi dell'impianto di carburante.
9.
Pulite accuratamente il gruppo filtro dell'aria e
revisionatelo.
10.
Sigillate l'entrata del filtro dell'aria e l'uscita di
scarico con un nastro resistente agli agenti
atmosferici.
11.
Verificate la protezione antigelo, e rabboccate
per far fronte alla temperatura minima prevista
nella vostra zona.
g036712
Figura 127
1. Tappo del fusello
Preparazione di un
apparato di taglio
Se i piatti di taglio vengono separati dal trattorino per
qualsiasi periodo di tempo, montate un tappo nella
parte superiore dei fuselli, per proteggerli da polvere
e acqua.
88
2. Ruota del fusello
Note:
Informativa sulla privacy SEE/Regno Unito
Utilizzo delle vostre informazioni personali da parte di Toro
The Toro Company (“Toro”) rispetta la vostra privacy. Quando acquistate i nostri prodotti, possiamo raccogliere determinate informazioni personali su di
voi, direttamente da voi o tramite la vostra azienda o distributore Toro. Toro utilizza queste informazioni per adempiere ai propri obblighi contrattuali, come
registrare la vostra garanzia, elaborare la vostra richiesta in garanzia o contattarvi in caso di un richiamo di prodotto, e per finalità aziendali legittime,
come valutare la soddisfazione dei clienti, migliorare i nostri prodotti o fornirvi informazioni su prodotti che potrebbero essere di vostro interesse. Toro
può condividere i vostri dati con le nostre consociate, affiliate, rivenditori e altri partner commerciali collegati a tali attività. Inoltre, possiamo divulgare
le informazioni personali ove richiesto ai sensi della legge o in relazione alla vendita, acquisto o fusione di un'attività. Non venderemo mai le vostre
informazioni personali a nessun'altra società a scopi di marketing.
Conservazione delle vostre informazioni personali
Toro conserverà le vostre informazioni personali per tutto il tempo pertinente alle finalità di cui sopra e in conformità con i requisiti normativi. Per maggiori
informazioni sui periodi di conservazione dei dati applicabili, contattate legal@toro.com.
L'impegno di Toro per la sicurezza
Le vostre informazioni personali possono essere elaborate negli Stati Uniti o in altri paesi in cui possono essere in vigore leggi sulla protezione dei
dati meno rigorose di quelle del vostro paese di residenza. Ogniqualvolta trasferiamo le vostre informazioni al di fuori del vostro paese di residenza,
adotteremo tutte le misure richieste per legge al fine di garantire l'implementazione delle opportune tutele per proteggere le vostre informazioni e
assicurarci che vengano trattate in sicurezza.
Accesso e correzione
È vostro diritto correggere o riesaminare i vostri dati personali, oppure rifiutare o limitare il trattamento dei vostri dati. A tale scopo, contattateci via email
all'indirizzo legal@toro.com. In caso di perplessità in relazione al modo in cui Toro gestisce le vostre informazioni, vi invitiamo a parlarne direttamente con
noi. Tenete presente che i residenti europei hanno diritto a sporgere reclamo presso la propria Autorità di protezione dei dati.
374-0282 Rev C
Informazioni sull’avvertenza relativa alla legge della California “Proposition 65”
Che cos’è questa avvertenza?
Potreste vedere un prodotto in vendita provvisto di un’etichetta di avvertenza come questa:
AVVERTENZA Può provocare cancro e danni riproduttivi –
www.p65Warnings.ca.gov.
Che cos’è la Proposition 65?
La Proposition 65 si applica a tutte le aziende che operano nello Stato della California, che vendono prodotti in California o che fabbricano prodotti
che possono essere venduti o importati in California. Tale legge prevede che il Governatore della California rediga e pubblichi obbligatoriamente
una lista di sostanze chimiche considerate cancerogene, causa di difetti congeniti e/o di altri danni riproduttivi. La lista, aggiornata annualmente,
comprende centinaia di sostanze chimiche presenti in molti prodotti di uso quotidiano. Lo scopo della Proposition 65 è quello di informare i cittadini
riguardo all’esposizione a tali sostanze.
La Proposition 65 non vieta la vendita di prodotti contenenti tali sostanze chimiche, ma impone che ogni prodotto, imballaggio o documentazione del
prodotto riporti tali avvertenze. Inoltre, un’avvertenza relativa alla Proposition 65 non implica che un prodotto violi gli standard o i requisiti di sicurezza.
Infatti, il governo della California ha spiegato che un’avvertenza relativa alla Proposition 65 non equivale a una decisione normativa in merito alla
“sicurezza” o “mancanza di sicurezza” di un prodotto. Molte di queste sostanze chimiche vengono utilizzate in prodotti di uso quotidiano da anni senza
che vi siano danni documentati. Per maggiori informazioni, visitate la pagina https://oag.ca.gov/prop65/faqs-view-all.
Se un prodotto riporta un’avvertenza prevista dalla Proposition 65, ciò significa che un’azienda 1) ha valutato il livello di esposizione e concluso che
supera il “livello zero di rischio significativo”, oppure 2) ha deciso di fornire tale avvertenza basandosi sulla propria conoscenza della presenza di una
sostanza indicata come rischiosa senza valutare il livello di esposizione.
Questa legge si applica ovunque?
Le avvertenze previste dalla Proposition 65 sono richieste solo ai sensi della legge californiana. Queste avvertenze sono presenti in tutta la California su
un’ampia varietà di prodotti e in numerosi ambienti tra cui ristoranti, negozi di alimentari, alberghi, scuole e ospedali. Inoltre, alcuni negozi e rivenditori
online mostrano le avvertenze previste dalla Proposition 65 sui propri siti web o cataloghi.
Qual è la differenza tra i limiti imposti dalla California e quelli federali?
Gli standard della Proposition 65 spesso sono più rigorosi di quelli federali e internazionali. Per varie sostanze, l’obbligo delle avvertenze previste dalla
Proposition 65 scatta a livelli molto inferiori a quelli previsti dagli standard federali. Per esempio, il livello di piombo per cui è richiesta un’avvertenza
secondo la Proposition 65 è di 0,5 μg al giorno, molto al di sotto degli standard federali ed internazionali.
Perché non tutti i prodotti simili riportano tale avvertenza?
•
•
•
•
I prodotti venduti in California richiedono l’etichettatura prevista dalla Proposition 65, mentre prodotti simili venduti altrove non la richiedono.
Un procedimento giudiziario ai sensi della Proposition 65 a carico di un’azienda potrebbe concludersi con l’obbligo per tale azienda di utilizzare le
avvertenze previste da tale legge sui suoi prodotti, ma altre aziende che fabbricano prodotti simili potrebbero non avere tale obbligo.
L’applicazione della Proposition 65 è incoerente.
Le aziende possono scegliere di non fornire avvertenze sui loro prodotti poiché giungono alla conclusione che non sono obbligate a farlo ai
sensi della Proposition 65; la mancanza dell’avvertenza su un prodotto non implica che esso sia privo di livelli analoghi delle sostanze chimiche
riportate nell’elenco.
Perché Toro utilizza questa avvertenza?
Toro ha scelto di fornire il maggior numero possibile di informazioni ai consumatori così che essi possano prendere decisioni informate sui prodotti
che comprano e utilizzano. In alcuni casi Toro fornisce avvertenze basandosi sulla propria conoscenza riguardo la presenza di una o più sostanze
indicate come rischiose, senza valutare il livello di esposizione, poiché per non tutte le sostanze dell’elenco vengono forniti i requisiti in fatto di limiti di
esposizione. Anche se il livello di esposizione connessa ai prodotti Toro può essere trascurabile o rientrare perfettamente nei limiti dell’assenza di
rischio significativo, Toro ha deciso di fornire le avvertenze previste dalla Proposition 65 per un surplus di cautela. Inoltre, se Toro non fornisse tali
avvertenze potrebbe essere perseguito a norma di legge dallo Stato della California o da privati che intendono applicare la Proposition 65 e perciò
potrebbe incorrere in sanzioni considerevoli.
Rev A
La garanzia Toro
Garanzia limitata di due anni o 1500 ore
Condizioni e prodotti coperti
Parti
The Toro Company e la sua affiliata, Toro Warranty Company, ai sensi di un
accordo tra le medesime, garantiscono che il vostro Prodotto Commerciale
Toro (il “Prodotto”) è esente da difetti di materiale o lavorazione per 2 anni o
1500 ore di servizio*, al primo dei due termini raggiunto. Questa garanzia si
applica a tutti i prodotti ad eccezione degli arieggiatori (per questi prodotti
vedere le dichiarazioni di garanzia a parte). Nei casi coperti dalla garanzia,
provvederemo alla riparazione gratuita del Prodotto, ad inclusione di
diagnosi, manodopera, parti e trasporto. La presente garanzia è valida
con decorrenza dalla data di consegna del Prodotto all’acquirente iniziale.
*Prodotto provvisto di contaore.
Le parti previste per la sostituzione come parte della manutenzione sono
garantite per il periodo di tempo fino al tempo previsto per la sostituzione
di tale parte. Le parti sostituite ai sensi della presente garanzia sono
coperte per tutta la durata della garanzia del prodotto originale e diventano
proprietà di Toro. Toro si riserva il diritto di prendere la decisione finale in
merito alla riparazione di parti o gruppi esistenti, o alla loro sostituzione.
Per le riparazioni in garanzia Toro può utilizzare parti ricostruite.
Istruzioni per ottenere il servizio in garanzia
Voi avete la responsabilità di notificare il Distributore Commerciale dei
Prodotti o il Concessionario Commerciale Autorizzato dei Prodotti dal
quale avere acquistato il Prodotto, non appena ritenete che esista una
condizione prevista dalla garanzia. Per informazioni sul nominativo di un
Distributore Commerciale dei Prodotti o di un Concessionario Autorizzato, e
per qualsiasi chiarimento in merito ai vostri diritti e responsabilità in termini
di garanzia, potete contattarci a:
Toro Commercial Products Service Department
Toro Warranty Company
8111 Lyndale Avenue South
Bloomington, MN 55420-1196
+1–952–888–8801 o +1–800–952–2740
E-mail: commercial.warranty@toro.com
Responsabilità del Proprietario
Quale proprietario del prodotto siete responsabile della manutenzione
e delle regolazioni necessarie citate nel Manuale dell’operatore. Le
riparazioni per problemi determinati dalla mancata esecuzione della
manutenzione e delle regolazioni richieste non sono coperte dalla presente
garanzia.
Articoli e condizioni non coperti da garanzia
Non tutte le avarie o i guasti che si verificano durante il periodo di garanzia
sono difetti di materiale o lavorazione. Quanto segue è escluso dalla
presente garanzia:
•
Avarie del prodotto risultanti dall'utilizzo di ricambi non originali Toro, o
dal montaggio e utilizzo di parti aggiuntive, o dall'impiego di accessori
e prodotti modificati non a marchio Toro.
•
Avarie del prodotto risultanti dalla mancata esecuzione della
manutenzione e/o delle regolazioni consigliate.
•
Avarie risultanti dall'utilizzo del prodotto in maniera errata, negligente o
incauta.
•
Componenti consumati tramite l'uso che non siano difettosi. I seguenti
sono solo alcuni esempi di parti che si consumano o usurano durante
il normale utilizzo del prodotto: pastiglie e segmenti dei freni, ferodi
della frizione, lame, cilindri, rulli e cuscinetti (sigillati o che possono
essere ingrassati), controlame, candele, ruote orientabili e cuscinetti,
pneumatici, filtri, cinghie e alcuni componenti di irrigatori, come
membrane, ugelli e valvole di ritegno.
•
Avarie causate da influssi esterni, compresi, senza limitazione,
condizioni atmosferiche, pratiche di rimessaggio, contaminazione, uso
di carburante, refrigeranti, lubrificanti, additivi, fertilizzanti, acqua o
sostanze chimiche non approvati.
•
Avarie o problemi prestazionali dovuti all'utilizzo di carburanti (per
es. benzina, diesel o biodiesel) non conformi ai rispettivi standard
industriali.
•
Rumore, vibrazione, usura e deterioramento normali. L'usura normale
dovuta all'uso comprende, senza limitazione alcuna, danni a sedili
causati da usura o abrasione, superfici verniciate usurate, adesivi
o finestrini graffiati.
Garanzia sulla batteria agli ioni di litio e deep cycle
Le batterie agli ioni di litio e deep cycle hanno uno specifico numero
totale di kilowattora erogabili durante la loro vita. Le modalità di
utilizzo, ricarica e manutenzione possono allungare o abbreviare la
vita totale della batteria. Man mano che le batterie di questo prodotto
si consumano, la quantità di lavoro utile tra gli intervalli di carica si
ridurrà lentamente, fino a che la batteria sarà del tutto esaurita. La
sostituzione di batterie che, a seguito del normale processo di usura,
risultano inutilizzabili, è responsabilità del proprietario del prodotto.
Nota: (solo batteria agli ioni di litio): pro-rata dopo 2 anni. Fate riferimento
alla garanzia della batteria per maggiori informazioni.
Garanzia a vita per l'albero a gomito (solo modello
ProStripe 02657)
Il ProStripe, dotato di un disco della frizione e frizione freno lama a
prova di avviamento (gruppo frizione freno lama (BBC) + disco della
frizione integrato) originali Toro come attrezzatura originale e utilizzato
dall'acquirente originale in conformità con le procedure operative e di
manutenzione, è coperto da una Garanzia a vita contro la piegatura
dell'albero a gomito del motore. Le macchine dotate di rondelle di attrito,
unità frizione del freno della lama (BBC) e altri dispositivi simili non sono
coperte dalla Garanzia a vita per l'albero a gomito.
La manutenzione è a spese del proprietario.
La messa a punto, la lubrificazione e la pulizia del motore, la sostituzione
dei filtri, il refrigerante e l'esecuzione delle procedure di manutenzione
consigliata sono alcuni dei normali servizi richiesti dai prodotti Toro a carico
del proprietario.
Condizioni generali
La riparazione da parte di un Distributore o Concessionario Toro autorizzato
è l'unico rimedio previsto dalla presente garanzia.
Né The Toro Company né Toro Warranty Company sono responsabili
di danni indiretti, incidentali o consequenziali in merito all'utilizzo
dei Prodotti Toro coperti dalla presente garanzia, ivi compresi costi
o spese per apparecchiature sostitutive o assistenza per periodi
ragionevoli di avaria o di mancato utilizzo in attesa della riparazione
ai sensi della presente garanzia. Ad eccezione della garanzia sulle
emissioni, citata di seguito, se pertinente, non vi sono altre espresse
garanzie. Tutte le garanzie implicite di commerciabilità e idoneità
all’uso sono limitate alla durata della presente garanzia esplicita.
In alcuni stati non è permessa l’esclusione di danni incidentali o
consequenziali, né limitazioni sulla durata di una garanzia implicita; di
conseguenza, nel vostro caso le suddette esclusioni e limitazioni potrebbero
non essere applicabili. La presente garanzia concede diritti legali specifici;
potreste inoltre godere di altri diritti, che variano da uno Stato all’altro.
Nota relativa alla garanzia sulle emissioni
Il Sistema di Controllo delle Emissioni presente sul vostro Prodotto
può essere coperto da garanzia a parte, rispondente ai requisiti stabiliti
dall’Environmental Protection Agency (EPA) degli Stati Uniti e/o dall'Air
Resources Board (CARB) della California. Le limitazioni di cui sopra, in
termini di ore, non sono applicabili alla garanzia del Sistema di Controllo
delle Emissioni. Fate riferimento alla Dichiarazione di Garanzia sul
Controllo delle Emissioni del Motore, fornita insieme al prodotto o contenuta
nella documentazione del costruttore del motore.
Paesi diversi dagli Stati Uniti e dal Canada
I clienti acquirenti di prodotti Toro esportati dagli Stati Uniti o dal Canada devono contattare il proprio Distributore (Concessionario) Toro per ottenere le
polizze di garanzia per il proprio paese, regione o stato. Se per qualsiasi motivo non siete soddisfatti del servizio del vostro Distributore o avete difficoltà
nell'ottenere informazioni sulla garanzia, siete pregati di rivolgervi al Centro assistenza Toro autorizzato di zona.
374-0253 Rev F
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Related manuals

Download PDF

advertisement