Guida dell`utente Modulo Profinet

Guida dell`utente Modulo Profinet

Stop

Ready

Run

Start

Trip Local

Reset

LCL

RMT

uale de ve essere

Questo man trasmesso all’utente finale

Po we r

Err or

St atus

Link 1

TX/R

X 1

Link 2

TX

/RX 2

MODULO PROFINET

Soluzione comunicazione

Guida dell’utente

5201 it - 2014.12 / a

Informazioni generali

Il produttore non assume alcuna responsabilità per le conseguenze derivanti da installazione o regolazione dei parametri opzionali del dispositivo inadeguate, fatte con negligenza o non corrette o derivanti da un errato collegamento al motore dell'avviatore.

I contenuti di questo manuale sono ritenuti corretti al momento della stampa. Il produttore, nell'ambito di un impegno costante per lo sviluppo e il miglioramento, si riserva il diritto di modificare le specifiche del prodotto o le sue prestazioni o il contenuto del manuale senza preavviso.

Tutti i diritti riservati. La riproduzione e la trasmissione di questo manuale o di qualsiasi sua parte in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo, anche elettronico o meccanico, compresi fotocopie, registrazione o sistemi di archiviazione e recupero dei dati, sono vietate senza il preliminare consenso scritto da parte dell'editore.

Copyright © December 2014 LEROY SOMER

Edizione A

Sommario

1.

Informazioni importanti per l'utente ........................................................................ 4

1.1

Sicurezza ............................................................................................................................... 4

1.2

Concetto tecnico del prodotto ................................................................................................ 4

1.3

Compatibilità .......................................................................................................................... 4

1.4

Declino di responsabilità ........................................................................................................ 4

2.

Installazione ............................................................................................................... 5

2.1

Procedura di installazione ...................................................................................................... 5

3.

Collegamento ............................................................................................................. 6

3.1

Collegamento dell'avviatore statico ........................................................................................ 6

3.2

Collegamento di rete .............................................................................................................. 6

3.3

Stabilire una connessione di rete ........................................................................................... 7

3.4

Protocolli di comunicazione .................................................................................................... 7

3.5

Indirizzamento ....................................................................................................................... 7

4.

Configurazione del dispositivo ................................................................................ 8

4.1

Ethernet Device Configuration Tool ....................................................................................... 8

5.

Funzionamento ........................................................................................................ 10

5.1

Classificazione del dispositivo .............................................................................................. 10

5.2

Configurazione del master ................................................................................................... 10

5.3

LED ..................................................................................................................................... 10

6.

Strutture dei pacchetti ............................................................................................ 11

6.1

Come assicurare un controllo sicuro e corretto .................................................................... 11

6.2

Comandi di controllo (solo Scrivi) ......................................................................................... 11

6.3

Comandi di stato (solo Leggi) .............................................................................................. 12

6.4

Gestione parametri (Leggi/Scrivi) ......................................................................................... 17

6.5

Esempi................................................................................................................................. 18

7.

Schema di configurazione della rete ..................................................................... 19

7.1

Topologia a stella ................................................................................................................. 19

7.2

Topologia lineare ................................................................................................................. 19

7.3

Topologia ad anello.............................................................................................................. 20

7.4

Topologie combinate ............................................................................................................ 20

8.

Specifiche ................................................................................................................ 21

Guida dell’utente Modulo Profinet

Edizione A www.leroy-somer.com

3

I

1. Informazioni importanti per l'utente

1.1 Sicurezza

Osservare tutte le precauzioni di sicurezza necessarie quando si controlla in remoto l'avviatore statico.

Avvertire il personale che la macchina può avviarsi senza preavviso.

L'installatore ha la responsabilità di seguire tutte le istruzioni contenute in questo manuale e tutte le pratiche appropriate per i sistemi elettrici.

Occorre prestare estrema attenzione durante l'installazione elettrica e nella progettazione del sistema per evitare rischi sia durante il normale funzionamento sia in caso di malfunzionamento dell'apparecchiatura.

Il progetto del sistema, l'installazione, la messa in funzione e la manutenzione devono essere effettuati da personale esperto e addestrato. Tale personale deve leggere questo manuale e le informazioni di sicurezza con molta attenzione.

1.2 Concetto tecnico del prodotto

Il Modulo Profinet consente di collegare un avviatore statico LEROY-SOMER a una rete Ethernet e di gestirlo o monitorarlo utilizzando un modello di comunicazione Ethernet.

Per le reti Profinet, Modbus TCP ed Ethernet/IP sono disponibili moduli separati.

Il Modulo Profinet opera al livello applicazione. I livelli inferiori sono trasparenti all'utente.

Per utilizzare efficacemente il Modulo Profinet è necessario avere dimestichezza con i protocolli e le reti

Ethernet. In caso di problematiche nell'utilizzo di questo dispositivo con prodotti di terzi, inclusi PLC, scanner e strumenti di messa in funzione, contattare il rispettivo fornitore.

1.3 Compatibilità

Il Modulo Profinet è compatibile con i seguenti avviatori statici LEROY-SOMER:

Digistart D2 – Tensione di controllo 110/240 Vac.

Il Modulo Profinet non è adatto all'utilizzo con avviatori Digistart D2 che operano con una

tensione di controllo di 380/440 Vac.

Digistart D3 – tutti i modelli.

1.4 Declino di responsabilità

Gli esempi e i grafici nel presente manuale hanno scopo puramente illustrativo. Le informazioni contenute in questo manuale possono essere modificate in qualsiasi momento senza preavviso. In nessun caso potrà essere accettata la responsabilità per danni diretti, indiretti o consequenziali derivanti dall'uso improprio di questa apparecchiatura.

4

www.leroy-somer.com

Guida dell’utente Modulo Profinet

Edizione A

2. Installazione

ATTENZIONE

Togliere dall'avviatore statico la tensione di rete e la tensione di controllo prima di collegare o rimuovere accessori. In caso contrario si potrebbe danneggiare l'apparecchiatura.

2.1 Procedura di installazione

1. Togliere l'alimentazione al controllo e la tensione di rete all'avviatore statico.

2. Estrarre completamente la molletta di ritegno superiore e inferiore sul modulo.

3. Allineare il modulo alla presa della porta di comunicazione.

4. Infilare la molletta di ritegno superiore e inferiore per fissare il modulo all'avviatore.

5. Inserire il connettore di rete.

6. Applicare l'alimentazione di controllo all'avviatore statico.

Figura 2-1 Inserire il modulo nell'avviatore

1 2 3

Figura 2-2 Togliere il modulo dall'avviatore

Rimuovere il modulo utilizzando la seguente procedura:

1. Togliere l'alimentazione al controllo e la tensione di rete all'avviatore statico.

2. Scollegare tutti i cavi esterni dal modulo.

3. Estrarre completamente la molletta di ritegno superiore e inferiore sul modulo.

4. Estrarre il modulo dall'avviatore statico.

Guida dell’utente Modulo Profinet

Edizione A www.leroy-somer.com

5

3. Collegamento

3.1 Collegamento dell'avviatore statico

Il Modulo Profinet è alimentato dall'avviatore statico.

Digistart D2: Affinché il Modulo Profinet possa accettare comandi fieldbus, è necessario collegare tra loro i terminali CSL-DI2 sull'avviatore statico.

Il Modulo Profinet non è adatto all'utilizzo con avviatori Digistart D2 che operano con una tensione

di controllo di 380/440 Vac.

Digistart D3: È necessario collegare gli ingressi tra i terminali di arresto e ripristino se l'avviatore statico viene fatto funzionare in modalità Remota. In modalità Locale, tali collegamenti non sono necessari.

NOTA

Digistart D3: Il controllo tramite rete di comunicazione fieldbus è sempre attivo in modalità di controllo locale e può essere attivato o disattivato in modalità di controllo remoto (Pr 3O

Comunicazione remota). Consultare il manuale utente dell'avviatore statico per ottenere informazioni dettagliate sul parametro.

Figura 3-1 Collegamenti del Modulo Profinet

Digistart D2

1

Digistart D3

1

2 2

3 3

Digistart D2

CSL, DI2: Ingresso Arresto

Modulo Profinet

Porte Ethernet RJ45

Digistart D3 (modalità Remota)

DI2, +24V: Ingresso Arresto

DI3, +24V: Ingresso Ripristino

Modulo Profinet

Porte Ethernet RJ45

3.2 Collegamento di rete

3.2.1 Porte Ethernet

Il Modulo Profinet ha tre porte Ethernet. Le porte sono uguali e intercambiabili - se occorre collegare una sola porta, è possibile sceglierne una qualsiasi.

3.2.2 Cavi

Utilizzare cavi di categoria 5, 5e, 6 o 6e per il collegamento al Modulo Profinet.

3.2.3 Precauzioni relative alla compatibilità elettromagnetica (EMC)

Per ridurre al minimo l'interferenza elettromagnetica, i cavi Ethernet devono essere distanziati di almeno

200 mm dai cavi del motore e dell'alimentazione.

Se il cavo Ethernet deve incrociare i cavi del motore o dell'alimentazione, l'intersezione deve avvenire con un angolo di 90°.

6

www.leroy-somer.com

Guida dell’utente Modulo Profinet

Edizione A

3.3 Stabilire una connessione di rete

Affinché il modulo possa far parte della rete, il controllore deve instaurare la comunicazione direttamente con ogni modulo. Una volta stabilita la comunicazione, il modulo può partecipare a una rete esistente.

3.4 Protocolli di comunicazione

Il Modulo Profinet supporta i seguenti protocolli:

Tabella 3-1 Protocolli di comunicazione supportati

LC-RPC

DCP

LLDP

MRP

RTC

SNMP

Connectionless Remote Procedure Call (chiamata di procedura remota senza connessione)

Discovery and Configuration Protocol (protocollo di rilevazione e configurazione)

Link Layer Discovery Protocol (protocollo di rilevazione livello di collegamento dati)

Media Redundancy Protocol (protocollo con ridondanza di supporti)

Real-Time Cyclic protocol (protocollo ciclico in tempo reale); Classe 1 e 2 (non sincronizzato), Classe 3 (sincronizzato)

Simple Network Management Protocol (protocollo semplice di gestione di rete)

Il Modulo Profinet non supporta i seguenti protocolli:

Tabella 3-2 Protocolli di comunicazione non supportati

DHCP

MCR

RTA

Flexible

RT_CLASS_2

RT_CLASS_UDP

Dynamic Host Configuration Protocol (protocollo di configurazione dinamica degli host)

Multicast Communication Relation (relazione di comunicazione multicast)

Real-Time Acyclic protocol (protocollo aciclico in tempo reale)

Real-Time Cyclic protocol (protocollo ciclico in tempo reale); Classe 2 sincronizzato

Comunicazione non sincronizzata per tutte le sottoreti tra sottoreti diverse

La lunghezza massima dei dati per i dati in ingresso e uscita è rispettivamente di 256 byte.

3.5 Indirizzamento

Ogni dispositivo nella rete viene richiamato utilizzando un indirizzo MAC e un indirizzo IP, ed è possibile assegnare al dispositivo stesso un nome simbolico associato all'indirizzo MAC.

È necessario assegnare un indirizzo IP statico al modulo (fare riferimento a Ethernet Device

Configuration Tool a pagina 8), oppure l'indirizzo IP può essere assegnato dal master tramite DCP.

Il Modulo Profinet non supporta l'indirizzamento DHCP.

Il nome simbolico è opzionale e deve essere configurato all'interno del dispositivo.

L'indirizzo MAC è fisso per il dispositivo ed è stampato su un'etichetta sul lato frontale del modulo.

Figura 3-2 Ubicazione del MAC ID

ProfiNet

MAC: 00-02-A2-25-DC-B3

Po we r

Err or

Sta tus

Lin k1

TX

/RX

1

Lin k2

TX

/RX

2

1 2

Guida dell’utente Modulo Profinet

Edizione A www.leroy-somer.com

7

4. Configurazione del dispositivo

Per configurare in modo permanente gli attributi nel Modulo Profinet, utilizzare Ethernet Device

Configuration Tool e deselezionare "Store settings temporary" (Memorizza le impostazioni temporaneamente).

NOTA

Il LED di errore Error lampeggia quando il modulo è alimentato ma non è collegato a una rete. Il

LED di errore Error lampeggia durante l'intero processo di configurazione.

4.1 Ethernet Device Configuration Tool

È possibile scaricare Ethernet Device Configuration Tool dal sito Web www.leroy-somer.com

.

Per configurare il dispositivo utilizzando Ethernet Device Configuration Tool (Strumento di configurazione dispositivi Ethernet):

1. Inserire il modulo in un avviatore statico.

2. Collegare una porta Ethernet del modulo alla porta Ethernet del PC.

3. Applicare l'alimentazione di controllo all'avviatore statico.

4. Avviare Ethernet Device Configuration Tool.

8

5. Fare clic su Search Devices (Cerca dispositivi). Il software cercherà gli eventuali dispositivi collegati.

6. I risultati della ricerca conterranno due voci per ogni dispositivo collegato. Selezionare la voce DCP

Protocol (Protocollo DCP) relativa al dispositivo di interesse. www.leroy-somer.com

Guida dell’utente Modulo Profinet

Edizione A

7. Per impostare un indirizzo IP statico, fare clic su Configure (Configura) e quindi selezionare Set IP address (Imposta indirizzo IP).

8. Per configurare un nome di dispositivo, fare clic su Configure (Configura) e quindi selezionare

Device Name (Nome dispositivo).

Guida dell’utente Modulo Profinet

Edizione A www.leroy-somer.com

9

5. Funzionamento

Il Modulo Profinet è progettato per l'utilizzo in un sistema conforme allo standard Profinet. Per un funzionamento corretto, il controllore deve supportare anche tutte le funzioni e interfacce descritte in questo documento.

5.1 Classificazione del dispositivo

Il Modulo Profinet è un dispositivo IO Profinet e deve essere gestito da un controller IO su Ethernet.

5.2 Configurazione del master

Importare il file GSDML più recente nello strumento di configurazione Master. Questo file è disponibile sul sito Web www.leroy-somer.com

.

Se il Master utilizza icone sulla schermata, sono disponibili sul sito Web due file bitmap. SSPM_N.bmp indica la modalità normale. SSPM_D.bmp indica la modalità diagnostica.

5.3 LED

Figura 5-1 LED di feedback

Pow er

Erro r

Sta tus

Lin k 1

TX/

RX

Lin k 2

TX/

RX

2

1

Nome del LED

Power

Error

Status

Link x

LED Status

(Stato)

Spento

Descrizione

Il modulo non è alimentato.

Acceso

Spento

Il modulo è alimentato.

Nessun errore.

Lampeggiante Scambio di dati assente.

Acceso Collegamento fisico assente oppure lento.

Configurazione assente.

Spento Nessun errore.

Lampeggiante Servizio segnale DCP avviato tramite bus.

Spento

Acceso

Collegamento di rete assente.

Collegamento di rete stabilito.

TX/RX x Lampeggiante Controllore non valido.

Acceso Trasmissione dati in corso.

10

www.leroy-somer.com

Guida dell’utente Modulo Profinet

Edizione A

6. Strutture dei pacchetti

NOTA

Alcune funzioni non sono supportate da tutti gli avviatori statici.

Le funzioni seguenti sono disponibili solo con gli avviatori statici Digistart D3: gestione parametri, controllo doppio motore, ingressi digitali, jog, misurazione di corrente in ampere, informazioni sul consumo, avvertimenti.

6.1 Come assicurare un controllo sicuro e corretto

I dati scritti sul Modulo Profinet restano nei relativi registri fino all'eventuale sovrascrittura con altri dati o alla reinizializzazione del modulo. Il Modulo Profinet non trasferirà all'avviatore statico i successivi comandi duplicati.

NOTA

Se l'avviatore statico viene avviato tramite comunicazione fieldbus ma arrestato tramite tastiera o con input da un terminale remoto, non è possibile utilizzare un comando di avviamento identico per riavviare l'avviatore.

Per il funzionamento corretto e sicuro in un ambiente in cui l'avviatore statico può essere gestito anche attraverso la tastiera o un input da terminale remoto (nonché tramite comunicazione fieldbus), ogni comando deve essere immediatamente seguito da una query di stato per verificare che il comando sia stato eseguito.

6.2 Comandi di controllo (solo Scrivi)

Utilizzare le strutture seguenti per inviare un comando di controllo all'avviatore statico:

Tabella 6-1 Struttura dei dati di ingressi/uscite dei comandi

Bit 7

Riservato

Bit 6

Riservato

Bit 5

Riservato

Byte 0

Bit 4

Arresto rapido

(arresto per inerzia)

Byte 1

Bit 7 Bit 6 Bit 5 Bit 4

Riservato Riservato Riservato Riservato

Bit 3 Bit 2

Gruppo motore

Bit 3

Reset

(Ripristino)

Bit 2

Bit 1

Bit 1

Riservato Riservato

Bit 0

Riservato Riservato

Bit 0

Marcia avanti

6.2.1 Bit del gruppo motore

Selezionare quale gruppo di parametri utilizzare all'avvio:

0 = selezionato dall'ingresso remoto dell'avviatore statico (l'ingresso programmabile deve essere impostato su 'Seleziona gruppo motore')

1 = gruppo motore primario dell'avviatore statico (accertarsi che l'ingresso programmabile dell'avviatore statico non sia impostato su 'Seleziona gruppo motore')

2 = gruppo motore secondario dell'avviatore statico (accertarsi che l'ingresso programmabile dell'avviatore statico non sia impostato su 'Seleziona gruppo motore')

3 = Riservato

6.2.2 Bit Arresto rapido

Quando il bit Marcia avanti passa da 1 a 0:

0 = l'azione di arresto sarà un Arresto graduale (nel modo selezionato sull'avviatore statico).

1 = l'azione di arresto sarà un Arresto rapido (cioè arresto per inerzia).

NOTA

Il bit Arresto rapido deve essere impostato su 0 prima che l'avviatore statico possa eseguire un avvio.

6.2.3 Marcia avanti

Quando Marcia avanti passa da 0 a 1, l'avviatore statico si avvia in base all'impostazione Gruppo motore.

Quando Marcia avanti passa da 1 a 0, l'avviatore statico si arresta in base all'impostazione Arresto rapido.

Guida dell’utente Modulo Profinet

Edizione A www.leroy-somer.com

11

6.3 Comandi di stato (solo Leggi)

Le informazioni di stato dell'avviatore sono sempre disponibili quando il modulo è collegato all'avviatore statico, nel seguente formato:

Tabella 6-2 Struttura della word di stato

Byte 0 Byte 1 Byte 2 Byte 3 Byte 4 Byte 5 Byte 6 Byte 7 Byte 8 Byte 9

Stato controllo

(byte basso)/

(byte alto)

Stato avviatore

(byte basso)/

(byte alto)

Codice di allarme

(byte basso)/

(byte alto)

Corrente motore

(byte basso)/

(byte alto)

Temperatura del motore (byte basso)/

(byte alto)

6.3.1 Stato controllo

Tabella 6-3 Struttura della word di stato

Bit 7

Rampa

Bit 7

Riservato

Bit 6

Modalità locale

Bit 5

Byte 0

Bit 4 Bit 3 Bit 2

Corrente motore (% FLC)

Byte 1

Bit 6 Bit 5 Bit 4 Bit 3 Bit 2

Riservato Riservato Riservato Attenzione Errore

1

Bit 1

Bit 1

Acceso

Bit 0

Bit 0

Pronto

1

La corrente del motore (% FLC) è riportata in percentuale rispetto alla corrente a pieno carico impostata del motore. Un valore massimo di 63 rappresenta il 200% della corrente a pieno carico. Per convertire questo numero in una percentuale significativa, dividere per 0,315. Per i modelli D3-1x-0053-B e inferiori, questo valore sarà 10 volte maggiore del valore visualizzato sulla tastiera.

Pronto viene impostato quando l'avviatore statico è pronto ad avviare il motore.

Acceso è impostato quando l'avviatore statico è in fase di Avvio, Marcia o Arresto graduale del motore.

Attenzione è impostato quando l'avviatore statico rivela una condizione di allarme.

Errore è impostato quando l'avviatore statico è andato in allarme.

Rampa è impostato quando l'avviatore statico è in fase di Avvio o Arresto graduale del motore.

Locale è impostato quando l'avviatore statico è in modalità Locale.

6.3.2 Stato avviatore

Tabella 6-4 Struttura della word di stato

Byte 2

Bit 7

Errore di comunica- zione tra modulo e avviatore

Byte 3

Riservato

Bit 6

Inizializzato

(impostato dopo il primo avvio una volta che è stata verificata la sequenza fasi)

Bit 5

La corrente supera FLC

Bit 4 Bit 3 Bit 2 Bit 1 Bit 0

Sequenza di fase positiva

Il valore decimale dei bit da 0 a 3 indica lo stato dell'avviatore:

0 = Sconosciuto (errore di comunicazione tra modulo e avviatore statico)

1 = Pronto

2 = In avvio

3 = Marcia

4 = In arresto

5 = Non pronto (ritardo riavvio, controllo temperatura riavvio, simulazione di marcia, ingresso A (DI4, +24V) non in cortocircuito)

6 = In allarme

7 = Menu apri (impossibile avviare)

8 = Jog in avanti

9 = Jog indietro

12

www.leroy-somer.com

Guida dell’utente Modulo Profinet

Edizione A

6.3.3 Codici di allarme

Tabella 6-5 Messaggi di allarme

Codice di allarme

5

6

7

8

1

2

3

4

10

11

12

13

14

15

16

17

30

31

32

33 2

35

36

37

38 1

39 1

40

1

41

1

42

1

43

1

20

1

23

24

26

27

28

29

45

46

47

48

255

Tempo di avvio eccessivo

Sovraccarico motore

Termistore motore

Sbilanciamento corrente

Frequenza

Sequenza di fase

Sovracorrente istantanea

Perdita di potenza

Surriscaldamento dissipatore

Collegamento motore TX

Allarme ingresso A

FLC troppo alta

Opzione non supportata (la funzione non è disponibile in caso di connessione a triangolo interno)

Comunicazione dell'avviatore (tra il modulo e l'avviatore statico)

Comunicazioni di rete (tra il modulo e la rete)

Guasto interno X (dove x è il codice di errore elencato in dettaglio nella tabella seguente)

Guasto di terra

Parametro fuori intervallo

Allarme ingresso B

Perdita di fase L1

Perdita di fase L2

Perdita di fase L3

L1-T1 in corto

L2-T2 in corto

Descrizione

L3-T3 in corto

Sovraccarico motore 2

Tempo-sovracorrente (Sovraccarico del bypass)

Batteria/orologio

Termistore Cct (Circuito termistore)

Sovra-temperatura RTD/PT100 A

Sovra-temperatura RTD/PT100 B

Sovra-temperatura RTD/PT100 C

Sovra-temperatura RTD/PT100 D

Sovra-temperatura RTD/PT100 E

Sovra-temperatura RTD/PT100 F

Sovra-temperatura RTD/PT100 G

RTD/PT100 X Circt

Allarme ingresso analogico

Sovrapotenza

Sottopotenza

Nessun allarme

Digistart D2 Digistart D3

1

Disponibile con Digistart D3 solo se è installata la opportuna scheda opzionale.

2 Per Digistart D3, la protezione tempo-sovracorrente è disponibile solo nei modelli con bypass interno.

Guida dell’utente Modulo Profinet

Edizione A www.leroy-somer.com

13

Guasto interno x

La tabella sottostante fornisce i dettagli del codice di guasto interno associato al codice di allarme 17.

Tabella 6-6 Guasto interno X

Guasto interno

70

∼ 72

73

74

∼ 76

77

∼ 79

80

∼ 82

83

84

∼ 98

Messaggio visualizzato sulla tastiera

Errore lettura corrente LX

ATTENZIONE! Rimuovi tensione di rete

Collegamento motore TX

Mancata accensione PX

Errore VZC PX

Bassa tensione controllo

Guasto interno X

Rivolgersi al fornitore locale tenendo a disposizione il codice di errore (X).

6.3.4 Corrente motore

I byte 6 e 7 riportano la corrente motore in ampere. Per i modelli D3-1x-0053-B e inferiori, questo valore sarà 10 volte maggiore del valore visualizzato sulla tastiera.

6.3.5 Temperatura del motore

I byte 8 e 9 riportano la temperatura del motore espressa come percentuale del fattore di servizio del motore (calcolato tramite il modello termico dall'avviatore statico).

14

www.leroy-somer.com

Guida dell’utente Modulo Profinet

Edizione A

20-21

22-23

24-25

26-27

28-29

30-31

32-33

6.3.6 Informazioni estese

I byte da 10 a 73 riportano informazioni provenienti dai registri interni dell'avviatore statico.

Tabella 6-7 Dati del registro interno

Byte

10-11

12-13

14-15

16-17

18-19

Descrizione Bit Dettagli

Versione

Dettagli dispositivo

Numero di parametri modificati

2

Valore del parametro modificato

2

Stato avviatore

Da 0 a 5

Riservato

Da 6 a 8 Versione elenco parametri del prodotto

Da 9 a 15 Codice del tipo di prodotto

1

Da 0 a 7 0 = Nessun parametro modificato

Da 1 a 255 = Numero indice dell'ultimo parametro modificato

Da 8 a 15 Numero totale di parametri disponibili nell'avviatore

Da 0 a 13 Valore dell'ultimo parametro modificato, come riportato nel registro 2

Da 14 a 15 Riservato

Da 0 a 4 0 = Riservato

1 = Pronto

2 = In avvio

3 = Marcia

4 = In arresto

5 = Non pronto (ritardo riavvio, controllo temperatura riavvio, simulazione di marcia, ingresso A (DI4, +24V) non in cortocircuito)

6 = In allarme

7 = Modalità programmazione

8 = Jog in avanti

9 = Jog indietro

5 1 = Segnalazione

6

7

8

0 = Non inizializzato

1 = Inizializzato

0 = Controllo locale

1 = Controllo remoto

0 = Parametro/i modificato/i dall'ultima lettura dei parametri

1 = Nessun parametro modificato

2

Corrente

Corrente

9 0 = Sequenza di fase negativa

1 = Sequenza di fase positiva

Da 10 a 15 Consultare Codici di allarme a pagina 13

3

Da 0 a 13 Corrente rms media in tutte le tre fasi 4

Da 14 a 15 Riservato

Da 0 a 9 Corrente (% FLC del motore)

Da 10 a 15 Riservato

Temperatura del motore Da 0 a 7 Modello termico del motore 1 (%)

Da 8 a 15 Modello termico del motore 2 (%)

Potenza

5

Da 0 a 11 Potenza

Da 12 a 13 Scalatura secondo la potenza

% Fattore di potenza

Da 14 a 15 Riservato

Da 0 a 7 100% = Fattore di potenza pari a 1

Da 8 a 15 Riservato

Riservato

Corrente

4

Da 0 a 13 Corrente fase 1 (rms)

Da 14 a 15 Riservato

Guida dell’utente Modulo Profinet

Edizione A www.leroy-somer.com

15

Byte

34-35

36-37

38-39

40-41

42-43

44-45

46-47

Descrizione

Corrente

4

Corrente

4

Riservato

Riservato

Riservato

Numero di versione elenco parametri

Stato Ingresso digitale

Bit Dettagli

Da 0 a 13 Corrente fase 2 (rms)

Da 14 a 15 Riservato

Da 0 a 13 Corrente fase 3 (rms)

Da 14 a 15 Riservato

Da 0 a 7 Revisione secondaria elenco parametri

Da 8 a 15 Revisione principale elenco parametri

Da 0 a 15 Per tutti gli ingressi, 0 = aperto, 1 = chiuso (in cortocircuito)

0 = Avviamento

1 = Arresto

2 = Ripristino

3 = Ingresso A

4 = Ingresso B

5 = Ingresso C, se presente

6 = Ingresso D, se presente

Da 7 a 15 = Riservato

48-73

Riservato

1 Codice del tipo di prodotto:

4 = Digistart D2

8 = Digistart D3

2

La lettura del registro 3 (Valore del parametro modificato) ripristinerà i registri 2 (Numero di parametri modificati) e 4 (Parametri modificati). I registri 2 e 4 vanno letti sempre prima del registro 3.

3

I bit da 10 a 15 del registro 4 riportano il codice di allarme o di attenzione dell'avviatore statico. Se il valore dei bit da 0 a 4 è 6, l'avviatore statico è andato in allarme. Se il bit 5 = 1, si è attivata una segnalazione e l'avviatore continua a funzionare.

4 Per i modelli D3-1x-0053-B e inferiori, questo valore sarà 10 volte maggiore del valore visualizzato sulla tastiera.

5

La scala di potenza funziona nel modo seguente:

0 = moltiplicare la potenza per 10 per ottenere W

1 = moltiplicare la potenza per 100 per ottenere W

2 = la potenza è indicata in kW

3 = moltiplicare la potenza per 10 per ottenere kW

16

www.leroy-somer.com

Guida dell’utente Modulo Profinet

Edizione A

6.4 Gestione parametri (Leggi/Scrivi)

Il Modulo Profinet è in grado di leggere i valori dei parametri dai e sui valori dei parametri dell'avviatore statico. Il modulo gestisce un solo parametro alla volta.

Il modulo fa riferimento ai parametri in base alla loro posizione nell'elenco di parametri dell'avviatore.

Il numero di parametro 1 corrisponde al Pr 1A FLC del motore

Digistart D3 ha 160 parametri. Il numero di parametro 160 corrisponde al Pr 16X Bassa tensione

controllo.

Utilizzare le strutture seguenti per leggere i valori dei parametri o scrivere i valori dei parametri sull'avviatore statico.

I byte in uscita Master > Slave sono strutturati come segue.

Tabella 6-8 Struttura del byte dell'uscita di programmazione

Byte 2

Byte 3

Byte 4

Byte 5

Bit 7 Bit 6 Bit 5 Bit 4 Bit 3 Bit 2 Bit 1 Bit 0

Numero parametri da leggere/scrivere

Riservato Riservato Riservato Riservato Riservato

Scrivi parametro

Leggi parametro

Riservato

Valore del parametro del byte basso da scrivere sull'avviatore statico/ zero valori in lettura

Valore del parametro del byte alto da scrivere sull'avviatore statico/ zero valori in lettura

I byte Slave > Master in ingresso sono strutturati come segue.

Tabella 6-9 Struttura del byte dell'ingresso di programmazione

Byte 114

Byte 115

Byte 116

Byte 117

Bit 7 Bit 6 Bit 5 Bit 4 Bit 3 Bit 2 Bit 1 Bit 0

Numero del parametro Echo

Riservato Riservato Riservato Riservato Riservato Riservato

Valore del parametro non valido

Numero del parametro non valido

Valore del parametro del byte basso letto sull'avviatore statico

Byte alto valore del parametro letto dall'avviatore statico

Guida dell’utente Modulo Profinet

Edizione A www.leroy-somer.com

17

6.5 Esempi

6.5.1 Comandi di controllo

Byte 0

4

Byte 1

1

Avviamento del motore con serie parametri 1

Byte 2 Byte 3 Byte 4 Byte 5 Byte 6 Byte 7

Byte 0

0

Avviamento del motore, selezione tramite ingresso remoto

Byte 1

1

Byte 2 Byte 3 Byte 4 Byte 5 Byte 6 Byte 7

Byte 0

8

Arresto del motore con l'arresto graduale programmato per gruppo motore 2

Byte 1

0

Byte 2 Byte 3 Byte 4 Byte 5 Byte 6 Byte 7

Byte 0

16

Byte 1

0

Byte 2

Arresto rapido del motore

Byte 3 Byte 4 Byte 5 Byte 6 Byte 7

Byte 0

≤ 28

Byte 1

8

6.5.2 Comandi di stato

Byte 2

Ripristino di un allarme

Byte 3 Byte 4 Byte 5 Byte 6 Byte 7

Byte 0

0

Byte 1

1

Byte 2

Leggi stato controllo - Pronto

Byte 3 Byte 4 Byte 5 Byte 6 Byte 7

Byte 0 Byte 1 Byte 2

3

Leggi stato controllo - Marcia

Byte 3

0

Byte 4 Byte 5 Byte 6 Byte 7

Byte 0

Leggi stato controllo - In allarme, codice di allarme 4 (Sbilanciamento corrente)

Byte 1 Byte 2

6

Byte 3

0

Byte 4

4

Byte 5

0

Byte 6 Byte 7

6.5.3 Parametro Leggi/Scrivi

Byte 0

Scrivi parametro sull'avviatore: parametro numero 1, 1A FLC del motore = 55

Byte 1 Byte 2

1

Byte 3

4

Byte 4

55

Byte 5

0

Byte 6 Byte 7

Conferma scrivi parametro

Byte 112 Byte 113 Byte 114 Byte 115 Byte 116 Byte 117 Byte 118 Byte 119

1 0 55 0

Byte 0

Leggi parametro dal Digistart D3: numero di parametro 12, 2H Modalità di arresto

Byte 1 Byte 2

12

Byte 3

2

Byte 4

0

Byte 5

0

Byte 6 Byte 7

Risposta lettura parametro: parametro 2H Modalità di arresto = 1 (Arresto soft TVR)

Byte 112 Byte 113 Byte 114 Byte 115 Byte 116 Byte 117 Byte 118 Byte 119

12 0 1 0

18

www.leroy-somer.com

Guida dell’utente Modulo Profinet

Edizione A

7. Schema di configurazione della rete

Il Modulo Profinet supporta le topologie a stella, lineare e ad anello.

7.1 Topologia a stella

In un rete a stella, tutti i controllori e i dispositivi sono collegati a un commutatore di rete centrale.

Figura 7-1 Topologia di rete a stella

7.2 Topologia lineare

In una rete con topologia lineare, il controllore è collegato direttamente a una singola porta del primo

Modulo Profinet. La seconda porta Ethernet del Modulo Profinet consente il collegamento di un altro modulo, che a sua volta è collegato a un altro modulo finché tutti i dispositivi risultano collegati.

Figura 7-2 Topologia di rete lineare

NOTA

NOTA

NOTA

Il Modulo Profinet presenta un commutatore integrato che consente ai dati di attraversare la topologia lineare. Affinché il commutatore possa funzionare, il Modulo Profinet deve essere alimentato dall'avviatore statico.

Se il collegamento tra due dispositivi si interrompe, il controllore non può comunicare con i dispositivi a valle del punto di interruzione.

Ogni collegamento aggiunge un ritardo alla comunicazione con il modulo successivo.

Il numero massimo di dispositivi in una rete lineare è 32. Un numero superiore potrebbe pregiudicare l'affidabilità della rete.

Guida dell’utente Modulo Profinet

Edizione A www.leroy-somer.com

19

7.3 Topologia ad anello

In una rete con topologia ad anello, il controllore è collegato al primo Modulo Profinet, tramite un commutatore di rete. La seconda porta Ethernet del Modulo Profinet consente il collegamento di un altro modulo, che a sua volta è collegato a un altro modulo finché tutti i dispositivi risultano collegati. Il modulo finale viene collegato al commutatore.

Figura 7-3 Topologia di rete ad anello

NOTA

Il commutatore di rete deve supportare il rilevamento della perdita di linea.

7.4 Topologie combinate

Una stessa rete può includere componenti sia a stella che lineari.

Figura 7-4 Topologia di rete combinata lineare/a stella

20

www.leroy-somer.com

Guida dell’utente Modulo Profinet

Edizione A

8. Specifiche

Alloggiamento

Dimensioni .......................................................................................... 40 mm (L) x 166 mm (H) x 90 mm (P)

Peso ....................................................................................................................................................... 250 g

Livello di protezione ................................................................................................................................. IP20

Montaggio

Mollette di fissaggio a molla in plastica (x 2)

Collegamenti

Avviatore statico ...................................................................................................................... Gruppo a 6 pin

Contatti ........................................................................................................................................... Dorati

Rete ......................................................................................................................................................... RJ45

Impostazioni

Indirizzo IP .................................................................................. Assegnato automaticamente, configurabile

Nome dispositivo ......................................................................... Assegnato automaticamente, configurabile

Rete

Velocità di collegamento ........................................................ 10 Mbps, 100 Mbps (rilevamento automatico)

Full duplex

Crossover automatico

Consumo

Consumo massimo in condizioni di regime ...................................................................... da 35 mA a 24 Vdc

Protetto contro inversione di polarità

Isolato galvanicamente

Certificazione

C

 ........................................................................................................................................... CEI 60947-4-2

CE ........................................................................................................................................... CEI 60947-4-2

Profibus & Profinet International ..........................................................................................

Guida dell’utente Modulo Profinet

Edizione A www.leroy-somer.com

21

22

www.leroy-somer.com

Guida dell’utente Modulo Profinet

Edizione A

Guida dell’utente Modulo Profinet

Edizione A www.leroy-somer.com

23

MOTEURS LEROY-SOMER 16015 ANGOULÊME CEDEX - FRANCE

338 567 258 RCS ANGOULÊME

Simplified Joint Stock Company with capital of 65,800,512

www.leroy-somer.com

Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project