Manuale utente - Il Sito di Nando
206
Manuale utente
Leggere completamente le istruzioni prima di utilizzare l'apparecchio e conservarle
sempre a portata di mano per futuro riferimento. L'immagine mostrata sopra potrebbe
differire dall'aspetto effettivo del prodotto.
ITALIANO 782, 781, 760, 502, 501, 560 _V0.98
IMPORTANTE PER LA SICUREZZA
ATTENZIONE
RISCHIO DI SCOSSE
ELETTRICHE
ATTENZIONE:
Per ridurre il rischio di scosse elettriche evitare di esporre il presente
presente dispositivo alla pioggia o a
un’
un’eccessiva umidità
umidità ambientale.
ambientale.
Alimentare il dispositivo solo con corrente elettrica avente le caratteristiche indicate sull’etichetta.
La società non sarà responsabile per qualsiasi danno derivante da uso improprio, anche se ci
viene notificata la possibilità di tali danni.
Il segnale contraddistinto da un fulmine stilizzato contenuto all’interno
di un triangolo equilatero serve per avvertire l’utilizzatore della
presenza, all’interno del prodotto, di “voltaggi pericolosi” non isolati,
aventi intensità tale da costituire un effettivo rischio di shock elettrico
per le persone.
Il punto esclamativo contenuto all’interno di un triangolo equilatero
serve per avvisare l’utilizzatore della presenza, all’interno dei manuali
che accompagnano il dispositivo, di istruzioni importanti per la sua
operatività e manutenzione.
Marchio CE
Questo dispositivo rispetta le normative sulle interferenze radio.
La società non garantisce che il presente manuale sia esente da errori o problemi.
Ci riserviamo il diritto di correggere o rimuovere qualsiasi contenuto di questo
manuale in qualsiasi momento.
I PRODOTTO È SOGGETTO A LICENZA MPEG-4 VISUAL PATENT PORTFOLIO PER USO
PERSONALE E NON COMMERCIALE DI UN CLIENTE RELATIVAMENTE A (i) CODIFICA VIDEO IN
CONFORMITÀ CON LO STANDARD VISUALE MPEG-4 (“MPEG-4 VIDEO”) E/O (ii) DECODIFICA DI
VIDEO MPEG-4 CHE È STATO CODIFICATO DA UN CLIENTE IMPEGNATO IN UN'ATTIVITÀ
PERSONALE E NON COMMERCIALE E/O CHE HA OTTENUTO LICENZA DI FORNIRE VIDEO MPEG4 DA MPEG LA. NESSUNA LICENZA È CONCESSA O È DA RITENERSI IMPLICITA PER QUALSIASI
ALTRO USO. DA MPEG LA, LLC. È POSSIBILE OTTENERE INFORMAZIONI AGGIUNTIVE, INCLUSE
QUELLE RELATIVE A USI PROMOZIONALE E COMMERCIALI E DI FORNITURA DI LICENZA.
VEDERE HTTP://WWW.MPEGLA.COM.
Nota: Versione: 1054-09-I6-04-AA-11; 0041
Nota: per qualsiasi modifica di AP, fare riferimento al proprio distributore.
Nota: il presente manuale può essere soggetto a modifiche senza preavviso.
SOMMARIO
FUNZIONI E CARATTERISTICHE
1.1 FUNZIONI ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------1.2 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE ----------------------------------------------------------------------------------------1.3 SPECIFICHE -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------1.4 PANNELLO FRONTALE --------------------------------------------------------------------------------------------------------1.5 PANNELLO POSTERIORE (Modello 1) ------------------------------------------------------------------------------------1.5 PANNELLO POSTERIORE (Modello 2) ------------------------------------------------------------------------------------1.5 PANNELLO POSTERIORE (Modello 3) -------------------------------------------------------------------------------------
1
1
2
4
6
7
8
INFORMAZIONI PRELIMINARI
2.1 INFORMAZIONI PRELIMINARI ------------------------------------------------------------------------------------------------- 9
FUNZIONAMENTO DI BASE
3.1 REGISTRAZIONE ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------ 10
3.2 RIPRODUZIONE -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- 11
IMPOSTAZIONI AVANZATE
4.1 ALBERO DEL MENU ------------------------------------------------------------------------------------------------------------4.2 MENU PRINCIPALE_REGISTRAZIONE -----------------------------------------------------------------------------------4.3 MENU PRINCIPALE___TIMER -----------------------------------------------------------------------------------------------4.4 MENU PRINCIPALE___DATA ------------------------------------------------------------------------------------------------4.5 MENU PRINCIPALE___AVANZATE-----------------------------------------------------------------------------------------4.6 MENU AVANZATO___CAMERA----------------------------------------------------------------------------------------------4.7 MENU AVANZATO____RILEVAZIONE-------------------------------------------------------------------------------------4.8 MENU AVANZATO ___MOSTRA----------------------------------------------------------------------------------------------4.9 MENU AVANZATO ___ALLARME -------------------------------------------------------------------------------------------4.10 MENU AVANZATO ___REMOTO -------------------------------------------------------------------------------------------4.11 MENU AVANZATO ___SISTEMA--------------------------------------------------------------------------------------------4.12 MENU AVANZATO ___NETWORK ----------------------------------------------------------------------------------------4.13 MENU AVANZATO ___ BACKUP ------------------------------------------------------------------------------------------4.14 MENU AVANZATO ___INFO HD -------------------------------------------------------------------------------------------4.15 MENU AVANZATO___LOG EVENTI ---------------------------------------------------------------------------------------
ALTRE OPERAZIONI
5.1 RICERCA----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------5.2 BLOCCO TASTI ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------5.3 ALTERNARE I SISTEMI N/P --------------------------------------------------------------------------------------------------5.4 AGGIORNAMENTO DA USB--------------------------------------------------------------------------------------------------5.3 SOFTWARE AP IN LICENZA--------------------------------------------------------------------------------------------------INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE AP -----------------------------------------------------------------------------FUNZIONAMENTO DI BASE DI AP -----------------------------------------------------------------------------------CONFIGURAZIONE AVANZATA DI AP ------------------------------------------------------------------------------Network -----------------------------------------------------------------------------------------------------------DDNS ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------MAIL ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------FTP ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------DVR-CONFIGURAZIONE VIDEOCAMERA --------------------------------------------------------------DEVICE -------------------------------------------------------------------------------------------------------------DETECTION ------------------------------------------------------------------------------------------------------BACKUP E PLAYBACK DA RETE ------------------------------------------------------------------------SEARCH LIST ----------------------------------------------------------------------------------------------------ALARM -------------------------------------------------------------------------------------------------------------GENERAL ---------------------------------------------------------------------------------------------------------ACCOUNT --------------------------------------------------------------------------------------------------------INFORMAZIONI SUGLI UTENTI ON-LINE --------------------------------------------------------------FILE PATH -------------------------------------------------------------------------------------------------------5.6 FUNZIONAMENTO TRAMITE BROWSER IE -----------------------------------------------------------------------------
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI
6.1 FAQ -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
12
13
14
15
16
16
17
19
20
21
22
23
24
26
26
27
28
28
29
29
29
30
35
35
36
36
37
38
38
39
40
41
41
42
42
43
43
44
45
------------------ 46
APPENDICE #1 INSTALLAZIONE DEL DISCO RIGIDO---------------------------------------------------------------RIGIDO---------------------------------------------------------------------------------APPENDICE #2 PIEDINATURA --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- 48
APPENDICE #3 PROTOCOLLO RS232 --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- 49
APPENDICE #4 TABELLA DEI TEMPI DI REGISTRAZIONE ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- 50
APPENDICE #5 MARCHE DI UNITA FLASH USB COMPATIBILI ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- 52
APPENDICE #6 MARCHE HD COMPATIBILI --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- 53
FUNZIONI E CARATTERISTICHE
1.1 FUNZIONI
Tecnologia MPEG4 DVR:
DVR:
Formato di compressione che fornisce immagine cristalline con prestazioni in tempo reale
Multiplex:
Multiplex:
Consente di eseguire funzioni live di visione, registrazione, riproduzione, backup e rete contemporaneamente
Elevata capacità
capacità di memorizzazione:
memorizzazione:
500GB possono contenere più di 18 giorni di video (4CH, Migliore qualità dell'immagine, 30 img/sec)
Funzioni di backup:
Per il modello 1, supporto per CD R/W, unità flash USB e registrazione e backup remoti di rete
Per il modello 2, supporto per backup dei file con unità flash USB e registrazione e backup remoto di rete
Per il modello 3, supporto per registrazione e backup remoto di rete
Sorveglianza remota:
remota:
La sorveglianza remota con software AP dotato di licenza e browser IE
La sorveglianza Web supporta 5 utenti contemporaneamente
Rilevazione di movimento intelligente con registrazione automatica:
automatica:
Grazie alle funzioni di rilevazione di movimento intelligente con registrazione automatica, rilevazione di movimento
intelligente con registrazione pianificata
(4 diversi fattori regolabili per la sensibilità della rilevazione di movimento) e di ricerca comoda,
è possibile realizzare ambienti di sicurezza personalizzati
La funzione di Registrazione avviata da allarme invia immagini a indirizzi di posta elettronica specificati e siti FTP
Supporto per la registrazione per-allarme (8 MB)
Registrazione nascosta:
nascosta:
Una maschera rimpiazza il video in diretta con un'immagine bianca, nascondendo le immagini pur mantenendo
attiva la registrazione
Supporto Audio/Video:
Supporto di 2 ingressi audio, 1 uscita audio per registrare suoni (Modello 1 e Modello 2)
Supporto di 1 ingresso audio, uscita 1 audio per registrare suoni (Modello 3)
Supporto per uscita VGA verso un monitor (opzionale)
Generale:
Generale:
Menu a schermo multilingua
Ripristino automatico del sistema dopo il ricollegamento dell'alimentazione
Supporta l'ora legale
Funzioni di registrazione a distanza di rete manuale, a tempo, a rilevazione di movimento e ad allarme
Una sovraimpressione assicura l'autenticità delle immagini registrate
Supporta i protocolli TCP/IP, PPP over Ethernet, DHCP e DDNS
1.2 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE
MODELLO
Modello 1
Modello 2
Modello 3
Videoregistratore digitale
ˇ
ˇ
ˇ
Adattatore
ˇ
ˇ
ˇ
Software AP in licenza
ˇ
ˇ
ˇ
Connettore DSUB PIN
ˇ
ˇ
ˇ
Viti x 4
ˇ
ˇ
ˇ
Power Bus e Data Bus
-
ˇ
ˇ
Manuale e Guida rapida
ˇ
ˇ
ˇ
NOTA: controllare la confezione e di assicurarvi che contenga tutti i componenti elencati qui sopra.
1
1.3 SPECIFICHE
Modello 1
Modello 2
Sistema video
Formato di compressione
video
Modello 3
NTSC / PAL (selezionabile)
Fotogramma: MPEG 4 ; CIF: MPEG4
Fotogramma: MJPEG ; CIF:
MPEG4
Ingresso video
4 canali. Segnale video composito 1 Vp-p 75Ω BNC
Uscita circuito video
4 canali. Segnale video composito 1 Vp-p 75Ω BNC
Uscita video
Uscita monitor principale: segnale video composito 1 Vp-p 75Ω BNC
Uscita monitor chiamata: segnale video composito 1 Vp-p 75Ω BNC
Velocità di registrazione
massima
Fotogramma: 720 × 480 pixel con 30 img/sec.〈NTSC〉 /
720 × 576 pixel con 25 img/sec. 〈PAL〉
CIF: 352 × 240 pixel con 120 img/sec.〈NTSC〉/
352 × 288 pixel con 100 img/sec. 〈PAL〉
Velocità di regolazione
regolabile
Fotogramma: 30, 15, 7, 3 img/sec. <NTSC> / 25, 12, 6, 3 img/sec. <PAL>
CIF: 120, 60, 30, 15 img/sec. <NTSC> / 100, 50, 25, 12 img/sec. <PAL>
Impostazione qualità
immagine
Archiviazione sul disco
rigido
Migliore, Alto, Normale e Di base
Tipo IDE, ATA66, HDD supportato *1, capacità HDD supportata oltre 400 GB
Pulizia rapida HDD
Pulizia rapida del “sistema indice” dei file registrati.
250 GB in 2 secondi
Modalità di registrazione
Manuale/Timer/Movimento/Allarme/Remoto
Marchio di
sovraimpressione
(watermark)
Frequenza di
aggiornamento
Audio I/O
Area di individuazione del
movimento
Sensibilità
dell’individuazione di
movimento
Sì
120 img/sec. per NTSC / 100 img/sec per PAL
2 ingressi audio,
1 uscita audio (Mono)
Griglie da 16 × 12 per videocamera per tutti i canali
4 variabili modificabili con calcolo previsto per rilevamento del movimento
Sì (8 MB)
Registrazione pre-allarme
Interfaccia USB
Dispositivo di backup
1 ingresso audio,
1 uscita audio (Mono)
Supporto per unità flash USB 1.1/ 2.0
Supporto unità flash USB 1.1/
2.0 e backup remoto di rete e
CD R/W
Supporto unità flash USB 1.1/
2.0 e backup remoto di rete
2
N/a
Backup remoto di rete
Continua specifiche …
Modello 1
Modello 2
Formato di compressione
per trasmissione sul Web
Ethernet
Motion JPEG
10/100 Base-T. Supporto del telecomando e visualizzazione live via Ethernet
Interfaccia Web
Notifica di allarme remoto
Collegamento di rete
Supporto di software con licenza AP e browser IE
Immagini di e-mail e caricamento di immagini su account specifici di siti FTP
Supporto di funzioni TCP/IP, PPPoE, DHCP e DDNS
Controllo della videocamera
Supporto protocollo PELCO-D
Tempo di pausa
(cambio di canale
sequenziale)
Programmabile con orario di pausa
I/O Allarme
4 ingressi, 1 uscita
Zoom digitale
Zoom digitale 2x (modalità)
Blocco tasti
Sì
Individuazione di perdita del
segnale video
Sì
Titolo della videocamera
Supporto di massimo 6 lettere
Regolazioni video
Tinta/Colore/Contrasto/ Luminosità
Formato della data
AA/MM/GG, GG/MM/AA, MM/GG/AA e disattivato (Off)
Alimentazione
C.c. 19 V
Consumo energetico
<42 W
Temperatura a regime
Dimensioni (in millimetri)
Ripristino del sistema
Da 10℃ a 40℃ (da 50℉ a 104℉)
375mm (largh.) × 61mm (alt.) ×
281mm (prof.)
343mm (largh.) × 59mm (alt.) × 223mm (prof.)
Ripristino automatico del sistema dopo il ricollegamento dell'alimentazione
Periferica opzionale
‰
Modello 3
Convertitore VGA
Le caratteristiche tecniche dei prodotti effettivo sono soggette a variazione senza preavviso.
3
1.4 PANNELLO FRONTALE
1)
“LUCE DEL LED” :
HDD: HDD rappresenta lettura o registrazione
HDD Full: l'HDD è pieno.
ALARM: attivo quando si attiva l'allarme
TIMER: quando è attiva la registrazione con timer
PLAY: nello stato di riproduzione
REC: nello stato di registrazione
2)
“MENU” :
Premere il pulsante “MENU” per entrare nel menu principale.
3)
“ENTER” / “SET” :
Premere il pulsante “ENTER” per confermare l'impostazione.
Premere “SET” per cambiare la posizione della visualizzazione del canale.
Premere “▲▼◄►“ per selezionare il canale che si desidera cambiare.
Premere “+” oppure “-” per selezionare il canale che si desidera visualizzare.
4)
“SEARCH” :
Premere il pulsante “SEARCH” per aprire il menu di ricerca.
5)
“SLOW” :
Nella modalità di riproduzione, premere il pulsante “SLOW“ per visualizzare la riproduzione lenta.
6)
“ZOOM” :
Premere il pulsante “ZOOM” per ingrandire l'immagine o il canale selezionato (nella modalità live).
7)
“
”/“-”:
Premere il pulsante “
“ per visualizzare la modalità di visione a 4 canali.
Premere il pulsante “ - ” per cambiare l'impostazione nel menu.
8)
“SEQ” / “ + ” :
Premere il pulsante “SEQ” per attivare la funzione monitor chiamata e premere nuovamente il
pulsante “SEQ”.
per uscire dalla modalità monitor chiamata.
Premere il pulsante “+ ” per cambiare l'impostazione nel menu.
9)
“
“ oppure “POWER” :
Premere questo pulsante per accendere/spegnere il DVR.
(Nella modalità di registrazione, interrompere la registrazione prima di spegnere il DVR).
4
10)
“CH1 ” “CH2 ” “CH3 ” “CH4 ” :
Premere i pulsanti “1 ” “2 ” “3 ” “4 ” per selezionare il canale da visualizzare.
11)
“REC” :
Premere il pulsante “REC” per attivare la registrazione manuale.
12)
“
“ oppure “PLAY” :
Premere questo pulsante per riprodurre i file registrati.
13)
“SU / PAUSA , GIU / STOP, SINISTRA / RIAVVOLGIMENTO RAPIDO, DESTRA /
AVANZAMENTO VELOCE“ :
Premere “▲▼◄►“ per muovere il cursore su / giù / sinistra / destra.
Nella modalità di riproduzione, premere il pulsante “
“ per mettere in pausa la riproduzione.
Nella modalità riproduzione, premere il pulsante “■“ per interrompere la riproduzione.
Nella modalità riproduzione, premere il pulsante “►►“ per eseguire il riavvolgimento rapido.
Nella modalità riproduzione, premere il pulsante “◄◄“ per l'avanzamento veloce.
SLOW
14)
ZOOM
“
” oppure “
”:
AUDIO
Premere questi due pulsanti per selezionare l'audio live o di riproduzione dei 2 canali audio.
SEQ.
15)
“
” oppure “
”:
P.T.Z
Premere questi due pulsanti contemporaneamente per entrare / uscire dalla modalità di controllo
videocamera.
Nella modalità controllo videocamera,
* Zoom +: Premere il pulsante "+"
* Zoom -: Premere il pulsante "-"
* Regolare l'angolo di controllo videocamera: Premere i pulsanti "SU, GIU, SINISTRA, DESTRA"
16)
Premere il pulsante “
“ oppure “POWER” sul pannello anteriore del DVR per spegnerlo. Tenere
quindi premuto prima “►“ e poi premere “
“ oppure “POWER” per passare al sistema PAL
(premere i pulsanti finché il monitor non mostra le immagini video).
17)
Premere il pulsante “
“ oppure “POWER” sul pannello anteriore del DVR per spegnerlo. Tenere
quindi premuto prima “►“ e poi premere “
“ oppure “POWER” per passare al sistema NTSC
(premere i pulsanti finché il monitor non mostra le immagini video).
18)
Premere i pulsanti “MENU” + “ENTER” sul pannello anteriore del DVR per bloccare i tasti e
accedere con un altro nome utente.
19)
Per il Modello 1, premere i pulsanti “
” contemporaneamente per aprire / chiudere il CD WRITER.
5
1.5 PANNELLO POSTERIORE
2
LOOP
INP UT
1
LOOP
INP UT
2
4
3
1
LOOP
INP UT
LOOP
3
INP UT
M ONIT OR
5
12
1
CA LL
4
6
Modello 1
IN
2
OUT
USB
LINK
ACT .
D/ V
EXT ERNAL I/O
7
LAN
9
8
DC 19V
10
11
1)
75Ω / HI-IMPEDANCE :
Quando si utilizza la funzione Circuito (loop), passare a HI. Quando non si utilizza la funzione
circuito, passare a 75Ω.
2)
INPUT (1 - 4 CANALI) : Collegare le sorgenti video, come ad esempio le videocamera.
LOOP (1 - 4 CANALI): uscita video.
3)
MONITOR:
Collegare il monitor principale.
4)
CALL:
Collegare al monitor di chiamata (CALL). Mostra la visualizzazione di selezione dei canali.
Quando l'allarme viene generato, il monitor di chiamata mostra per un periodo di tempo
l'immagine del canale scattato.
5)
IN (2 ingressi audio):
Collegare le sorgenti audio, come ad esempio le videocamere equipaggiate con la funzione
audio.
Quando gli utenti avviano la funzione di registrazione, l'ingresso audio verrà registrato.
6)
OUT:
Collegare a un monitor o a un altoparlante.
Con 1 uscita audio mono dalla stessa sorgente.
7)
D/V (porta video digitale):
Collegare a un convertitore VGA.
8)
EXTERNAL I/O:
Inserire il connettore 15PIN DSUB fornito a corredo a questa porta per il collegamento di
dispositivi esterni (segnale d'allarme, allarme esterno, videocamera)
(per la piedinatura dettagliata di I/O, vedere l'Appendice 2).
9)
LAN:
Collegare a Internet tramite un cavo LAN.
10)
LINK ACT.:
Quando Internet è attivata, la luce del LED si accende.
11)
DC 19V:
Collegare all'alimentatore fornito.
12)
USB:
Supporto per l'aggiornamento del firmware dell'unità flash USB e il backup dei file.
6
1.5 PANNELLO POSTERIORE continua…
2
4
75?
1
HI-IMPEDANCE
LOOP
INPUT
1
LOOP
INPUT
2
4
3
1
LOOP
INPUT
LOOP
3
INPUT
MONITOR
5
6
Modello 2
12
1
CALL
4
IN
2
OUT
USB
LINK
ACT.
D/ V
EXTERNAL I/O
7
LAN
9
8
DC 19V
10
11
1)
75Ω / HI-IMPEDANCE:
Quando si utilizza la funzione Circuito (loop), passare a HI. Quando non si utilizza la funzione
circuito, passare a 75Ω.
2)
INPUT (1 - 4 CANALI): Collegare le sorgenti video, come ad esempio le videocamera.
LOOP (1 - 4 CANALI): uscita video.
3)
MONITOR:
Collegare il monitor principale.
4)
CALL:
Collegare al monitor di chiamata (CALL). Mostra la visualizzazione di selezione dei canali.
Quando l'allarme viene generato, il monitor di chiamata mostra per un periodo di tempo
l'immagine del canale scattato.
5)
IN (2 ingressi audio) :
Collegare le sorgenti audio, come ad esempio le videocamere equipaggiate con la funzione
audio.
Quando gli utenti avviano la funzione di registrazione, l'ingresso audio verrà registrato.
6)
OUT:
Collegare a un monitor o a un altoparlante.
Con 1 uscita audio mono dalla stessa sorgente.
7)
D/V (porta video digitale):
Collegare a un convertitore VGA.
8)
EXTERNAL I/O:
Inserire il connettore 15PIN DSUB fornito a corredo a questa porta per il collegamento di
dispositivi esterni (segnale d'allarme, allarme esterno, videocamera)
(per la piedinatura dettagliata di I/O, vedere l'Appendice 2).
9)
LAN:
Collegare a Internet tramite un cavo LAN.
10)
LINK ACT.:
Quando Internet è attivata, la luce del LED si accende.
11)
DC 19V:
Collegare all'alimentatore fornito.
12)
USB:
Supporto per l'aggiornamento del firmware dell'unità flash USB e il backup dei file.
7
1.5 PANNELLO POSTERIORE continua…
2
LOOP
INP UT
1
LOOP
INP UT
2
4
3
1
LOOP
INP UT
LOOP
3
INP UT
M ON ITO R
5
Modello 3
6
1
CALL
4
OUT
IN
LINK
ACT .
D/ V
EXTERNAL I/O
7
LAN
9
8
DC 19V
10
11
1)
75Ω / HI-IMPEDANCE:
Quando si utilizza la funzione Circuito (loop), passare a HI. Quando non si utilizza la funzione
circuito, passare a 75Ω.
2)
INPUT (1 - 4 CANALI): Collegare le sorgenti video, come ad esempio le videocamera.
LOOP (1 - 4 CANALI): uscita video.
3)
MONITOR:
Collegare il monitor principale.
4)
CALL:
Collegare al monitor di chiamata (CALL). Mostra la visualizzazione di selezione dei canali.
Quando l'allarme viene generato, il monitor di chiamata mostra per un periodo di tempo
l'immagine del canale scattato.
5)
IN (1 ingressi audio):
Collegare le sorgenti audio, come ad esempio le videocamere equipaggiate con la funzione
audio.
Quando gli utenti avviano la funzione di registrazione, l'ingresso audio verrà registrato.
6)
OUT:
Collegare a un monitor o a un altoparlante.
Con 1 uscita audio mono dalla stessa sorgente.
7)
D/V (porta video digitale):
Collegare a un convertitore VGA.
8)
EXTERNAL I/O:
Inserire il connettore 15PIN DSUB fornito a corredo a questa porta per il collegamento di
dispositivi esterni (segnale d'allarme, allarme esterno, videocamera)
(per la piedinatura dettagliata di I/O, vedere l'Appendice 2).
9)
LAN:
Collegare a Internet tramite un cavo LAN.
10)
LINK ACT.:
Quando Internet è attivata, la luce del LED si accende.
11)
DC 19V:
Collegare all'alimentatore fornito.
8
INFORMAZIONI PRELIMINARI
2.1 INFORMAZIONI PRELIMINARI
Collegare tutti i dispositivi per implementare una sorveglianza.
1)
Installare l'HDD:
L'HDD deve essere installato
prima che il DVR sia acceso.
2)
Collegare le videocamera.
3)
Collegare i monitor
4)
Collegare i dispositivi esterni.
5)
Collegare il cavo di alimentazione CA all'alimentatore e alla presa elettrica.
Il LED “
“ o “POWER” si accende di colore rosso.
Premere il pulsante “
“ o “POWER”. Il LED “
“ o “POWER” si accende di colore verde.
Ci vogliono circa 10/15 secondi per avviare il sistema.
NOTA:
Vedere l'Appendice 1 per le istruzioni su come
installare l'HDD.
l'HDD.
NOTA:
Vedere la “Sezione 1.5 Pannello posteriore"
posteriore"
per il collegamento.
collegamento.
NOTA:
Vedere l'Appendice 2 per le piedinature
della porta di I/O esterna.
esterna.
Esempio: modello 1
Ora di sistema
2006-MAG-12 [VEN] 16:18:43
Capacità interna
dell'HDD disponibile
302,545 GB
-OW-
Modalità di sovrascrittura
dell’HHD
●
●
Titolo canale
●
●
9
FUNZIONAMENTO DI BASE
3.1 REGISTRAZIONE
Il DVR offre tre modalità di registrazione: registrazione manuale, evento e
timer. Se viene spenta accidentalmente l'alimentazione, i file video registrati vengono
archiviati sull'HDD. Il DVR torna allo stato di registrazione originale una volta che
l'alimentazione è stata ripristinata.
1)
REGISTRAZIONE MANUALE (registrazione continua):
La registrazione viene avviata premendo manualmente il pulsante “REC”,
indicato dal simbolo “●” a schermo.
2)
REGISTRAZIONE EVENTO (attivato dal movimento e allarme esterno) :
Quando è attiva questa funzione,
la registrazione viene avviata mediante un movimento o l'allarme esterno,
indicato dal simbolo “
" (movimento) oppure “
" (allarme esterno) sullo schermo.
3)
REGISTRAZIONE TIMER (orario pianificato) :
La registrazione viene pianificata mediante il Timer, indicato dal segno “REGISTRAZIONE A
TEMPO”.
In registrazione
NOTA :
Quando i dischi rigidi sono pieni in
modalità di registrazione O/W
(Sovrascrivi), i file precedentemente
registrati possono essere sovrascritti
senza alcun preavviso. Nella modalità
"Sovrascrivi", quando il disco rigido è
pieno, il DVR cancella 8 GB di dati
partendo dai più vecchi,
sovrascrivendoli con i dati più recenti.
2006-MAG-12 [VEN] 16:18:43
302,545 GB
-OW-
10
●
●
●
●
3.2 RIPRODUZIONE
Premere il pulsante “PLAY”. Il DVR visualizza l'ultimo video registrato.
1)
AVANZAMENTO RAPIDO (F.F. ) & RIAVVOLGIMENTO VELOCE (REW):
È possibile aumentare la velocità dell'avanzamento rapido e del riavvolgimento veloce del DVR.
In modalità riproduzione,
* premere una volta “►►“ per ottenere un avanzamento rapido 4X e premere due volte per una velocità
di 8X, e così via. La velocità massima è 32X.
* Premere una volta “◄◄“ per ottenere un riavvolgimento alla velocità 4X e premere due volte per una
velocità di 8X, e così via. La velocità massima è 32X.
* Sullo schermo viene visualizzato anche il tipo di dimensione delle immagini registrate (Frame o CIF).
2)
COMANDO PAUSA / IMMAGINE:
Premere il pulsante “
“ per mettere in pausa l'immagine correntemente visualizzata sullo schermo.
Nella modalità Pausa,
* premere una volta “►► “ per avanzare di un fotogramma.
* Premere una volta “◄◄ “ per tornare indietro di un fotogramma.
3)
STOP:
La pressione del pulsante “ ■ “ in qualsiasi situazione riporta il DVR alla modalità di monitoraggio live.
4)
SPOSTAMENTO CANALE:
* Modalità di visualizzazione:
Premere il pulsante MODE “
” per la visualizzazione a 4 canali.
* Passare a pieno schermo:
Premere i pulsanti “1 ” “2 ” “3 ” “4 ” per mostrare i canali a pieno schermo.
* Passare alla visualizzazione canale:
Premere “SET” per cambiare la posizione del canale visualizzato.
Premere “▲▼◄►“ per selezionare il canale da cambiare.
Premere “+” oppure “-” per selezionare il canale che si desidera visualizzare.
Premere il pulsante “ENTER” per confermare l'impostazione.
5)
RALLENTATORE:
Modelli 1 e 2: Premere il pulsante “SLOW” per ottenere una velocità di riproduzione pari a 1/4X e premere
due volte per una velocità 1/8X.
Modello 3: Premere il pulsante “SLOW” per ottenere una velocità di riproduzione di 1/4X.
6)
AUDIO:
SLOW
ZOOM
Premere “
”o“
”
AUDIO
per selezionare un canale audio dalle seguenti 4 opzioni:
* AUDIO 1 (L) -- canale audio 1, audio live
* AUDIO 1 (P) -- canale audio 1, riproduzione audio
* AUDIO 2 (L) -- canale audio 2, audio live
* AUDIO 2 (P) -- canale audio 2, riproduzione audio
11
IMPOSTAZIONI AVANZATE
4.1 ALBERO DEL MENU
MENU
TITOLO
REGISTRAZIONE
ATTIVA REG.
MANUALE
ATTIVA REG. A
EVENTI
ATTIVA REG. A
TEMPO
TIMER
DATA
DATA
AVANZATE
DATA
DATA:
ANNO MESE
GIORNO
START
HH : MM
ORA:
ORA MIN SEC
END
HH : MM
FORMATO: AA-M-G …
CAMERA
TINTA
COPR
REG
REG
RICONOSCIMENTO
IMG / SEC REG.
MANUALE
IMG / SEC REG. A
EVENTI
IMG/SEC REG.
A TEMPO
QUOTA IMG / SEC
TITOLO
RIC
SOVRASCRIVI
QUALITÀ
QUALITÀ
REGISTRAZIONE
CONT
SATU
ORA LEGALE
DIMENSIONE IMG
REGIST.
LUMI
AREA
MOSTRA
MOSTRA IL
TITOLO
SS
MOSTRA LA
DATA
ALLARME EST.
INFO HD
SEGNALE
INTERNO
INTERNO
VIDEO PERSO
INFO
PLAYBACK
DURATA
PAUSA (SEC)
DEINTERLAC
CIAMENTO
USCITA
MONITOR
OSD COLOR
WATERMARK
LS
ALLARME
REMOTO
RI
SEGNALE TASTI
ALLARME
SEGNALE
V.PERSO
V.PERSO
SEGNALE MOVIM.
SEGNALE ALLARME
SISTEMA
SEGNALE HD
VELOCITÀ
VELOCITÀ BAUD
HARD DISK QUASI
PIENO (GB)
ID APPARATO
DURATA ALLARME
(SEC)
PREPRE-ALLARME
NETWORK
BACKUP
INFO HD
LOG EVENTI
12
TIMER
RICONOSCIM
ENTO
TIPO SERIALE
TITOLO
DEVICE
PASSWORD
ID
RESET CONF.
CANCELLA HD
AGGIORNA
AUTO KEYLOCK
La funzione di backup USB è
contenuta solo nei modelli 1 e 2.
La funzione di backup su disco
solo nel modello 1.
TS
LINGUA
VERSIONE
FORMATO VIDEO
PROTOCOL
VELOC.
4.2 MENU PRINCIPALE_REGISTRAZIONE
Premere il pulsante “MENU” per entrare nell'elenco del menu principale. La password di
amministrazione predefinita è 0000. Immettere la password predefinita e premere “ENTER”
(l'utente potrà modificare in seguito la password; vedere la “Sezione 4.11 MENU
AVANZATO_SISTEMA”)
Spostare il cursore su “REGISTRAZIONE" e premere ”ENTER”. Lo schermo mostra le
seguenti opzioni.
REGISTRAZIONE
ATTIVA REG. MANUALE
ATTIVA REG. A EVENTI
ATTIVA REG. A TEMPO
SOVRASCRIVI
DIMENSIONE IMG REGIST.
QUALITÀ REGISTRAZIONE
IMG / SEC REG. MANUALE
IMG / SEC REG. A EVENTI
IMG/SEC REG. A TEMPO
QUOTA IMG / SEC
(MENU)
► REGISTRAZIONE
TIMER
DATA
AVANZATE
Utilizzare i pulsanti seguenti per le impostazioni del menu:
“▲▼◄► “ per spostare il cursore.
“+ , -” per scegliere numeri / selezioni.
“ ENTER “ per passare al sottomenu / confermare la selezione
“ MENU “ per passare al menu OSD /
per confermare la modifica / chiudere il menu OSD
1)
ATTIVA REG. MANUALE:
Avvia / arresta la funzione di registrazione manuale.
2)
ATTIVA REG. A EVENTI:
Avvia / arresta la funzione di registrazione a eventi. Quando questa funzione è attiva,
la registrazione viene avviata dal movimento o da un segnale di allarme esterno
3)
ATTIVA REG. A TEMPO:
Avvia / arresta la funzione di registrazione a tempo.
4)
SOVRASCRIVI:
Selezionare questa opzione per sovrascrivere i video registrati in precedenza sul disco
rigido (HD). Quando il disco rigido è pieno con la modalità Sovrascrivi (O/W) attiva, i
file precedentemente registrati vengono sovrascritti senza preavviso.
5)
DIMENSIONE IMG REGIST.:
Vi sono due opzioni di registrazione: FRAME e CIF. Quando si cambiano le
dimensioni dell'immagine registrata, è necessario dapprima arrestare la registrazione.
6)
QUALITA REGISTRAZIONE:
Vi sono quattro impostazioni di qualità: MIGLIORE, ALTO, NORMALE e DI BASE
7)
IMG/SEC REG. MANUALE:
La registrazione viene attivata premendo il pulsante “REC”. Selezionare le immagini al
secondo per la REGISTRAZIONE MANUALE. Le opzioni sono le seguenti:
NTSC: FRAME: 30, 15, 7, 3
PAL: FRAME: 25, 12, 6, 3
CIF: 120, 60, 30, 15
CIF: 100, 50, 25, 12
13
8)
IMG / SEC REG. A EVENTI:
La registrazione viene attivata da eventi (segnale di allarme e movimento).
Selezionare le immagini al secondo per la REGISTRAZIONE A EVENTI. Le
opzioni sono le seguenti:
NTSC: FRAME: 30, 15, 7, 3
PAL: FRAME: 25, 12, 6, 3
CIF: 120, 60, 30, 15
CIF: 100, 50, 25, 12
9)
IMG/SEC REG. A TEMPO:
La registrazione viene attivata da pianificazioni a tempo. Selezionare le
immagini al secondo per la REGISTRAZIONE A TEMPO. Le opzioni sono le
seguenti:
NTSC: FRAME: 30, 15, 7, 3
PAL: FRAME: 25, 12, 6, 3
CIF: 120, 60, 30, 15
CIF: 100, 50, 25, 12
10)
QUOTA IMG / SEC
Vi sono due impostazioni di immagini al secondo:
FISSA:
img/sec. per canale = REGISTRAZIONE IMG/SEC÷ 4 canali
A GRUPPI (adatto alla modalità Frame):
img/sec. per canale = IMG/SEC REGISTRAZIONE ÷ numero di canali in
registrazione.
Nota: per il modello 3, l'impostazione di img/sec. per la modalità Frame
è sempre Fissa.
4.3 MENU PRINCIPALE___TIMER
(MENU)
REGISTRAZIONE
► TIMER
DATA
AVANZATE
Spostare il cursore su “TIMER" e premere ”ENTER”. Lo schermo mostra le seguenti
opzioni.
REGISTRAZIONE
DATA
START
OFF
00 : 00
QUOTIDIANO 08 : 00
DOM
06 : 00
LUN-VEN
00 : 00
OFF
00 : 00
OFF
00 : 00
OFF
00 : 00
14
-
END
00 : 00
18 : 00
23 : 00
00 : 00
00 : 00
00 : 00
00 : 00
1)
DATA:
Selezionare i giorni di registrazioni pianificati (DOM/LUM/MAR/MER/GIO/VEN/SAB/LUN–
VEN/SAB-DOM/ QUOTIDIANO/OFF) per impostare le pianificazioni di registrazione a tempo.
NOTA 1 : con il pulsante “+” o “-” è possibile impostare giorni specifici.
NOTA 2 : se si pianifica di impostare una registrazione a tempo che oltrepassa la mezzanotte,
ci sono due modi per impostare la pianificazione di registrazione. Seguire le istruzioni descritte
di seguito.
Esempio 1 : se si desidera impostare la pianificazione di registrazione a tempo da ogni
Domenica alle 23:30 fino a Lunedì alle 23:30, impostare la pianificazione come Domenica da
23:30 a 23:30.
Esempio 2 : se si desidera impostare la pianificazione di registrazione a tempo da Domenica
alle 08:00 a Lunedì alle 15:00, impostare la pianificazione come Domenica dalle 08:00 alle
24:00 e Lunedì dalle 24:00 alle 15:00.
Nota: attivare l'opzione “ATTIVA REG. A TEMPO” nel menu “Registrazione”. Vedere
pag. 11.
2)
START:
Selezionare l'orda di inizio della registrazione.
3)
END:
Selezionare l'ora di fine della registrazione.
4.4 MENU PRINCIPALE___DATA
(MENU)
REGISTRAZIONE
TIMER
► DATA
AVANZATE
Spostare il cursore su “DATA" e premere ”ENTER”. Lo schermo mostra le seguenti
opzioni.
DATA
DATA
FORMATO
ORA LEGALE
2006-MAG-12 16:30:00
A-M-G
ON
1)
DATA:
Impostare data e ora corrette del DVR (ANNO / MESE / GIORNO / ORA / MIN /
SEC).
2)
FORMATO:
Sono disponibili tre formati: A-M-G, M-G-A, G-M-A.
3)
ORA LEGALE:
Specificare se utilizzare il periodo di ora legale. (START / END)
Il periodo di ora legale può essere regolata manualmente.
Entrare nella modalità di menu dell'ora legale e impostare data e ora di inizio e di
fine, quindi modificare il numero di ore legali.
ORA LEGALE
START
END
REGOLA
4-DOM-MAR 01: 00: 00
4-DOM-OTT 01: 00: 00
01 : 00
NOTA: l'impostazione illustrata significa: durante il periodo di ora legale (iniziato da Domenica 4 Marzo, terminato
Domenica 4 Ottobre), all'orario del sistema DVR viene aggiunta un'ora.
15
4.5 MENU PRINCIPALE___AVANZATE
Spostare il cursore su “AVANZATE" e premere ”ENTER”. Lo schermo mostra le
seguenti opzioni.
AVANZATE
(MENU)
REGISTRAZIONE
TIMER
DATA
► AVANZATE
CAMERA
RICONOSCIMENTO
MOSTRA
ALLARME
REMOTO
SISTEMA
NETWORK
BACKUP
INFO HD
LOG EVENTI
4.6 MENU AVANZATO___CAMERA
Spostare il cursore su “CAMERA" e premere ”ENTER”. Lo schermo mostra le
seguenti opzioni.
CAMERA
TITOLO
01
02
03
04
LUMI
110
110
110
110
CONT
128
128
128
128
SATU
128
128
128
128
TINTA
128
128
128
128
COPR
NO
NO
NO
NO
REG
SI
SI
SI
SI
1)
TITOLO:
Spostare il cursore sul titolo della videocamera che si desidera cambiare,
quindi premere “ENTER” per accedere alla schermata di configurazione.
Assegnare un titolo a ogni canale (fino a sei caratteri, lettere o simboli). Il
titolo predefinito è il numero del canale.
2)
LUMI / CONT / SATU / TINTA:
Modificare le impostazioni di Luminosità/Contrasto/Saturazione/Tinta di
ciascun canale.
Il livello è compreso tra 0 e 255, Il valore predefinito di LUMI è 110, mentre
per gli altri è 128.
3)
COPR:
Selezionare “SI” per mascherare il canale selezionato che è in registrazione.
Quando questa funzione è attivata, sullo schermo compare la parola “COPR”.
4)
REG (REGISTRAZIONE):
Selezionare “SI” per attivare la funzione di registrazione. Selezionare “NO”
per disattivare la registrazione in qualsiasi orario.
5)
INDIETRO / AVANTI:
Selezionare “INDIETRO” per passare alla pagina precedente. Selezionare
“AVANTI” per passare alla pagina successiva.
16
4.7 MENU AVANZATO__RICONOSCIMENTO
Spostare il cursore su “RICONOSCIMENTO" e premere ”ENTER”. Lo schermo mostra le
seguenti opzioni.
RICONOSCIMENTO
CONFIGURAZIONE RICONOSCIMENTO
TIMER RICONOSCIMENTO
1)
CONFIGURAZIONE RICONOSCIMENTO:
RICONOSCIMENTO
TITOLO
01
02
03
04
RIC
ON
ON
ON
ON
AREA
CONFIG
CONFIG
CONFIG
CONFIG
LS
07
07
07
07
SS
03
03
03
03
TS
02
02
02
02
RI
10
10
10
10
ALLARME
OFF
BASSO
ALTO
OFF
a)
TITOLO:
Visualizza il titolo della videocamera di ogni canale.
b)
RIC:
Selezionare “ON” per attivare la funzione di individuazione del movimento per il
canale selezionato.
Selezionare “OFF” per disattivare la funzione di individuazione del movimento per il
canale selezionato.
c)
AREA:
Premere il pulsante “ENTER” per impostare l'area di riconocimento.
I blocchi rosa rappresentano l'area che non è in riconoscimento, mentre i blocchi
trasparenti le aree sottoposte a riconoscimento.
Premere “ENTER” per
confermare l'area di partenza
Aree con multiriconoscimento
Premere ◄ o ► per scegliere
la larghezza dell'area
Premere “-” per mettere
tutte le aree sotto
rilevamento
17
Premere ◄ oppure ► per
scegliere l'altezza dell'area,
quindi premere nuovamente
“ENTER” per confermare
Premere “+” per chiudere
tutte le aree di riconoscimento
▲▼◄►: Navigare tra gli obiettivi.
d) LS :
la sensibilità di confronto delle due diverse immagini. Più piccolo è il valore,
maggiore è la sensibilità del riconoscimento del movimento.
La maggiore sensibilità si ottiene con il valore 00, mentre la minore
sensibilità è rappresentata dal valore 15. L’impostazione di default è 07.
e) SS :
La sensibilità che riguarda la dimensione dell'oggetto obiettivo sullo
schermo (il numero di griglie di riconoscimento movimento). Più piccolo è il
valore, maggiore è la sensibilità del riconoscimento del movimento.
La maggiore sensibilità si ottiene con il valore 00, mentre la minore
sensibilità è rappresentata dal valore 15. L’impostazione di default è 03.
Nota: L'impostazione predefinita di SS (sensibilità nello spazio) è di 03, che
significa l'attivazione del sistema quando viene riconosciuto un oggetto di
più di 3 griglie. Pertanto il valore di SS deve essere inferiore al numero di
griglie impostate per l'area di riconoscimento movimento.
f)
TS :
La sensibilità riguardante dopo quanto tempo l'oggetto fa scattare il
sistema. Più piccolo è il valore, maggiore è la sensibilità di riconoscimento
del movimento.
La maggiore sensibilità si ottiene con il valore 00, mentre la minore
sensibilità è rappresentata dal valore 15. L’impostazione predefinita è 02.
g) RI :
Il valore di RI è un riferimento per il riconoscimento. Il valore predefinito è
10, che significa che il DVR confronterà 10 immagini continue alla volta in
accordo simultaneamente con la sensibilità di LS, SS, TS. Più grande è il
valore, maggiore è la sensibilità del riconoscimento del movimento. La
sensibilità più elevata è data da 61.
h) ALLARME:
Selezionare BASSO / ALTO per impostare la polarità del segnale di
allarme. Il valore predefinito è OFF.
2)
TIMER RICONOSCIMENTO:
Consente di impostare la data e l'orario di inizio e di fine della funzione di
riconoscimento.
TIMER RICONOSCIMENTO
DATA
START
OFF
00 : 00
QUOTIDIANO 08 : 00
DOM
06 : 00
LUN-VEN
00 : 00
OFF
00 : 00
OFF
00 : 00
OFF
00 : 00
18
-
END
00 : 00
18 : 00
23 : 00
00 : 00
00 : 00
00 : 00
00 : 00
4.8 MENU AVANZATO ___MOSTRA
Spostare il cursore su “MOSTRA" e premere ”ENTER”. Lo schermo mostra le
seguenti opzioni.
MOSTRA
MOSTRA IL TITOLO
MOSTRA LA DATA
INFO HD
VIDEO PERSO
INFO PLAYBACK
DURATA PAUSA (SEC)
DEINTERLACCIAMENTO
USCITA MONITOR
OSD COLOR
WATERMARK
ON
ON
ON
BLU
NORMALE
2
ON
PRINCIPALE
CONFIG
ON
1)
MOSTRA IL TITOLO:
Attiva/disattiva la visualizzazione del titolo del canale.
2)
MOSTRA LA DATA:
Attiva/disattiva la visualizzazione della data.
3)
INFO HD:
Attiva disattiva la visualizzazione delle informazioni relativo al disco rigido (HD) interno.
4)
VIDEO PERSO:
Imposta il colore della schermata di video perso (Blu o Nero)
5)
INFO PLAYBACK:
Imposta la posizione in cui vengono indicate le informazioni sulla riproduzione
(centrato o normale, sul pulsante al lato sinistro dello schermo).
6)
DURATA PAUSA (SEC):
Imposta il tempo di durata di ciascun canale per la funzione di monitor CALL (2, 4, 8, 16
secondi).
7)
DEINTERLACCIAMENTO:
Attiva/disattiva la funzione “DEINTERLACCIAMENTO”.
Nota: per il modello 3, la funzione di “deinterlacciamento” è sempre disattivata nella
modalità di riproduzione quadrangolare dei frame.
8)
uscita MONITOR:
Selezionare "PRINCIPALE" quando il dispositivo di uscita video è un monitor CRT.
Selezionare "VGA" quando il dispositivo di uscita video è un monitor LCD.
Nota: se il dispositivo di uscita video collegato è un monitor LCD, ma questa impostazione è posta
su "PRINCIPALE", l'impostazione sull'area di riconoscimento del movimento viene disabilitata.
9)
OSD COLOR:
Imposta il colore personalizzato per il menu a schermo.
10)
WATERMARK:
Nella modalità di riproduzione del software AP, con questa funzione gli utenti possono
provare l'autenticità del VIDEO BACKUP. Se il VIDEO BACKUP è stato modificato,
l’immagine a video diventerà rossa e la riproduzione si interrompe automaticamente.
Vedere pag. 34 per le istruzioni dettagliate.
Nota: questa funzione è sempre attiva e non commutabile.
19
4.9 MENU AVANZATO ___ALLARME
Spostare il cursore su “ALLARME" e premere ”ENTER”. Lo schermo mostra le
seguenti opzioni.
ALLARME
ALLARME EST.
SEGNALE INTERNO
SEGNALE TASTI
SEGNALE V. PERSO
SEGNALE MOVIME.
SEGNALE ALLARME
SEGNALE HD
HARD DISK QUASI PIENO (GB)
DURATA ALLARME (SEC)
PRE-ALLARME
ON
ON
ON
ON
ON
ON
ON
05
05
OFF
1)
ALLARME EST.:
Attiva/disattiva l'audio quando scatta l'allarme esterno.
2)
SEGNALE INTERNO:
Attiva/disattiva il suono di TASTI / SEGNALE V. / MOVIMENTO / ALLARME /
SEGNALE HD QUASI PIENO.
3)
SEGNALE TASTI:
Attiva/disattiva il suono prodotto alla pressione dei tasti.
4)
SEGNALE V. PERSO:
Attiva/disattiva il suono prodotto quando si verifica una qualsiasi perdita di video.
5)
SEGNALE MOVIM.:
Attiva/disattiva l'audio prodotto quando scatta un allarme movimento.
6)
SEGNALE ALLARME.:
Attiva/disattiva l'audio prodotto quando scatta un allarme interno.
7)
SEGNALE HD:
Attiva/disattiva il suono prodotto quando il disco rigido è pieno.
8)
HARD DISK QUASI PIENO (GB):
Se Segnale HD è attivo, è possibile scegliere di avere una notifica sonora
quando la capacità del disco rigido rimanente arriva a xxx GB.
9)
DURATA ALLARME (SEC):
Premere il pulsante “ENTER” o “+” o “-” per impostare la durata della
registrazione di allarme (5, 10, 20, 40 secondi).
10)
PRE-ALLARME:
Attiva/disattiva la funzione di preallarme (8 MB).
Quando le funzioni di pre-allarme e di registrazione degli eventi sono entrambe
attivate, il DVR registra un file di 8 MB prima di attivare alcun allarme/movimento.
20
4.10 MENU AVANZATO ___REMOTO
Spostare il cursore su “REMOTO" e premere ”ENTER”. Lo schermo mostra le
seguenti opzioni.
REMOTO
TITOLO
01
02
03
04
DEVICE
PAN-TILT-ZOOM
CAMERA
CAMERA
CAMERA
ID
001
002
003
004
PROTOCOL
P-D
NORMALE
NORMALE
NORMALE
VELOC.
02400
02400
02400
02400
1)
TITOLO:
Titolo di ogni videocamera.
2)
DEVICE:
Seleziona il controllo delle videocamere normali o delle videocamere PTZ (PANTILT-ZOOM) per ciascun canale.
3)
ID:
Imposta il numero identificativo (da 0 a 255) della videocamera PTZ.
Nota: dopo il collegamento corretto a PTZ, sullo schermo sarà visualizzato l'ID
predefinito di PTZ.
Nota: vedere le istruzioni sotto “Collegamento e controllo di videocamere PAN-TILTZOOM"
4)
PROTOCOL:
Selezionare il protocollo NORMALE (il protocollo proprietario del prodotto) oppure
PELCO-D.
5)
VELOC.:
Imposta la velocità espressa in baud di ciascun canale (2400, 4800, 9600, 19200,
57600). Per le videocamera collegate, come ad esempio le videocamere PTZ e
Speed Dome, e così via, verificare che l'impostazione della velocità in baud sia la
stessa di quella impostata in questa schermata.
***Collegamento e controllo di videocamere PAN-TILT-ZOOM: ***
1) Dispositivo: Il nostro protocollo PTZ / protocollo PTZ Pelco-D
2) Collegamento: per il collegamento e le istruzioni dettagliate, fare riferimento ai
manuali PTZ.
Nota:
Come per “Porta RS485A e RS485B”, vedere la “Sezione 1.5 Pannello posteriore”
oppure fare riferimento a “Appendice 2 Piedinatura”.
3) Modalità di controllo: vedere la descrizione del pannello anteriore in “Sezione
1.4_PANNELLO ANTERIORE” a pag. 4 e 5.
4) Per il funzionamento PTZ dettagliato, vedere i manuali della videocamera PTZ.
21
4.11 MENU AVANZATO ___SISTEMA
Spostare il cursore su “SISTEMA" e premere ”ENTER”. Lo schermo mostra le
seguenti opzioni.
SISTEMA
TIPO SERIALE
VELOCITA BAUD
ID APPARATO
PASSWORD
RESET CONF.
CANCELLA HD
AGGIORNA
AUTO KEYLOCK
LINGUA
VERSIONE
FORMATO VIDEO
RS - 485
02400
003
CONFIG
AZZERA
MASTER
NO
MAI
Per i modelli 1 e 2
ITALIANO
1054-09-I6-04-AA-11
NTSC
1)
TIPO SERIALE:
Premere il pulsante “ENTER” o “+” o “-” per impostare il tipo di controllo seriale (RS-485, RS232) del DVR.
2)
VELOCITA BAUD:
Premere il pulsante “ENTER” o “+” o “-” per impostare la velocità espressa in baud del DVR
(2400, 9600, 19200, 57600).
3)
ID APPARATO:
Premere il pulsante “ENTER” o “+” o “-” per impostare l'identificativo del DVR (da 0 a 255).
4)
PASSWORD:
Premere “ENTER” per impostare la password per accedere al DVR (password di
amministrazione o di ospite). Chi accederà con la password ospite potrà solamente visionare il
video dal vivo, i monitor in sequenza, spostare la visualizzazione dei canali e attivare il blocco
dei tasti.
5)
RESET CONF.:
Premere “ENTER” per reimpostare tutte le impostazioni alla configurazione predefinita, quindi
selezionare “SI” per confermare oppure “NO” per annullare.
6)
CANCELLA HD:
Premere “ENTER” e selezionare “SI” per confermare la cancellazione del disco rigido oppure
“NO” per annullare.
7)
AGGIORNA:
(Questa funzione è valida solo per il modello 1 e il modello 2).
(Il modello 3 supporta solo l'aggiornamento da remoto via AP; vedere pag. 30)
Premere “ENTER”, quindi scegliere “SI” per confermare l'aggiornamento oppure “NO” per
annullare.
8)
AUTO KEYLOCK:
Imposta il timeout allo scadere del quale viene attivata la funzione di blocco tasti.
(Mai / 10 sec / 30 sec / 60 sec).
9)
LINGUA (Supporto multilingue):
Premere “ENTER”, “+” o “-” per selezionare la lingua da utilizzare per il menu a schermo.
10) VERSIONE:
Informazioni relative alla versione del firmware.
11) FORMATO VIDEO:
Informazioni relative al formato video del DVR.
22
4.12 MENU AVANZATO ___NETWORK
Spostare il cursore su “NETWORK" e premere ”ENTER”. Lo schermo mostra le
seguenti opzioni.
NETWORK
TIPO DI NETWORK
DNS
PORTA
1)
STATICO
61. 66. 138. 53
0080
TIPO DI NETWORK (STATICO):
Selezionare TIPO DI NETWORK, premere il pulsante “+” o “-” per
impostare il tipo di rete su STATICO, quindi premere “ENTER” per passare
al sottomenu della rete. Nel sottomenu del tipo di network, utilizzare il
pulsante “+” o “-” per impostare tutte le informazioni necessarie nel DVR.
Vedere l'illustrazione sotto.
STATICO
IP
GATEWAY
NETMASK
2)
60. 121. 46. 236
60. 121. 46. 226
255. 255. 255. 254
TIPO DI NETWORK (DHCP):
La funzione DHCP consente di supportare una rete con router o modem via cavo
con servizi DHCP. Per le impostazioni DHCP dettagliate, attenersi alla
configurazione di AP (software AP con licenza). Vedere pag. 35 e P36.
3)
TIPO DI NETWORK (PPPoE):
La funzione PPPoE va corredata di un “nome utente” e di una “password”
rilasciati dal proprio ISP.
Per le impostazioni PPPoE dettagliate, attenersi alla configurazione di AP
(software AP con licenza). Vedere pag. 35 e P36.
NOTA:
I tipi di network DHCP e PPPoE necessitano dell'applicazione di servizi DDNS per
ottenere il “nome host” corrispondente all'indirizzo IP dinamico. Per le impostazioni
DDNS dettagliate, vedere pag. 36.
23
4.13 MENU AVANZATO ___BACKUP
La funzione di backup su USB è contenuta solo nei modelli 1 e 2.
Spostare il cursore su “BACKUP" e premere ”ENTER”. Lo schermo mostra le
seguenti opzioni.
BACKUP
BACKUP SU USB
Selezionare “BACKUP SU USB” e quindi premere “Enter”.
BACKUP SU USB
ORA D'INIZIO
ORA DI FINE
DIMENSIONI DISP
CANALE
NUM HD
BACKUP SU USB
2006-MAG-12 16 : 30 : 00
2006-MAG-12 16 : 40 : 00
0512 MB
● 01 X 02 X 03 X 04
MASTER
START
1)
ORA D'INIZIO:
Selezionare l'ora d'inizio del backup.
2)
ORA DI FINE:
Selezionare l'ora di fine del backup.
3)
DIMENSIONI DISP:
Visualizza la capacità disponibile nell'unità flash USB inserita.
4)
CANALE:
Selezionare i canali premendo il pulsante “ENTER” per cambiare il simbolo davanti al
numero di canale.
Il simbolo “X” significa che il canale non è selezionato per il backup.
Il simbolo “●” significa che il canale è selezionato per il backup.
5)
NUM HD:
Mostra il disco rigido attualmente impostato come HD Master.
6)
BACKUP SU USB:
Premere “ENTER” per avviare la copia dei file scelti sull'unità flash USB.
7)
Backup dell'audio:
Per il backup dell'audio 1, scegliere CH1.
Per il backup dell'audio 2, scegliere CH2.
NOTA:
c
Utilizzare il PC per formattare l'unità flash USB con "FAT 32".
d
Se l'unità flash USB non viene riconosciuta dal DVR, viene
visualizzato il messaggio d'errore “ERRORE USB”.
e
Si consiglia di cancellare tutti i file presenti sull'unità flash USB
prima di eseguire il backup dei file su di essa.
f
I file del backup possono essere visualizzati nel software AP con
licenza.
In alternativa, è possibile convertire il file registrato in formato AVI.
Per la riproduzione con AP, vedere pag. 34.
20060512_16
3016_01
24
Per il modello 1
Spostare il cursore su “BACKUP” e premere ”ENTER”. Sullo schermo compaiono le
seguenti opzioni.
BACKUP
BACKUP SU USB
BACKUP SU DISCO
Selezionare “BACKUP SU DISCO” e quindi premere “Enter”.
BACKUP SU DISCO
ORA D'INIZIO
ORA DI FINE
DIMENSIONI DISP
CANALE
NUM HD
BACKUP SU DISCO
1)
2006-05-12 16 : 00 : 00
2006-05-12 21 : 00 : 00
4083 MB
● 01 ● 02 X 03 X 04
X 05 X 06 X 07 X 08
X 09 X 10 X 11 X 12
X 13 X 14 X 15 X 16
MASTER
START
Premere “
” per aprire il masterizzatore CD.
Inserire il CD nel masterizzatore e premere nuovamente il pulsante “
” per chiudere il vassoio.
2)
Passare al menu “BACKUP SU DISCO” e impostare l'ora d'inizio, l'ora di fine, i canali e il numero
di HD.
Nota:
selezionare i canali premendo il pulsante “ENTER” per cambiare il simbolo davanti al numero del
canale.
Il simbolo “X” significa che il canale non è selezionato.
Il simbolo “●” significa che il canale è selezionato.
3)
Dopo l'impostazione delle informazioni sul backup,
spostare il cursore su “START” e premere “ENTER”.
Durante il backup dei file sul CD, l'utente può vedere a schermo la percentuale di completamento
del backup.
4)
Terminato il backup dei file CD, viene visualizzato il messaggio “FINE MASTERIZZAZIONE”.
Premere “
” per estrarre il CD dal masterizzatore.
5)
Inserire il CD nell'unità CD-ROM del PC.
(Sistema operativo: Windows XP e Windows2000).
Fare quindi doppio clic sul file Æ Convertire il file
Æ Vedere il file del backup sul PC.
NOTA: il numero massimo di file di backup nel CD è 41.
DVD_R_01
25
4.14 MENU AVANZATO ___INFO HD
In questa sezione si possono ottenere le informazioni sulla capacità del disco rigido
collegato.
INFO HD
NUM HDD
MASTER
EXT001
EXT003NO
EXT005NO
EXT007NO
EXT009NO
EXT011NO
DIM HD
400,000
NO HD
HD
HD
HD
HD
HD
NUM HD
SLAVE
EXT 002
EXT 004NO
EXT 006NO
EXT 008NO
EXT 010NO
EXT 012NO
DIM HD
NO HD
NO HD
HD
HD
HD
HD
HD
4.15 MENU AVANZATO___LOG EVENTI
In questa sezione è possibile ottenere informazioni (tipologia evento, ora e canale)
sull’elenco degli eventi registrati (inclusa la perdita di video, gli accessi da rete e altre
liste come l’accensione e lo spegnimento del dispositivo, lo sblocco dei tasti e il reset
delle impostazioni). Selezionare la lista degli eventi che si vuole visionare e premere
“ENTER”.
LOG EVENTI
ELENCO V. PERSO
ELENCO ACCESSI RETE
VARIE
CANCELLA TUTTO
1)
ELENCO V. PERSO:
Mostra le informazioni sull'orario di perdita del video.
2)
ELENCO ACCESSI RETE:
Mostra le informazioni sull'orario di accesso alla rete.
3)
VARIE:
Mostra le informazioni sugli orari di “accensione/spegnimento”, “sblocco” e
“reset delle impostazioni”.
4)
CANCELLA TUTTO:
Cancella tutti gli elenchi dei registri eventi.
26
ALTRE OPERAZIONI
5.1 RICERCA
Premere il pulsante “SEARCH” sul pannello anteriore del DVR per entrare nella
modalità di ricerca.
Lo schermo visualizza le seguenti opzioni.
RICERCA
HD
MASTER
ELENCO COMPLETO
ELENCO REGISTRAZIONI
ELENCO SISTEMA
ELENCO ALLARMI
ELENCO MOVIMENTI
RICERCA EVENTI
RICERCA CRONOLOGICA
1)
HD:
HD Master.
2)
ELENCO COMPLETO:
Mostra l'elenco degli orari per tutti i tipi di file registrati. Le lettere maiuscole indicano quanto
segue: R: REGISTRAZIONE / S: SISTEMA / A: ALLARME / MS: MOVIMENTO / T: TIMER.
3)
ELENCO REGISTRAZIONI:
Elenco degli orari dei file registrati manualmente.
4)
ELENCO SISTEMA:
Elenco dell'ora dei file registrati dal sistema.
Nella modalità di registrazione manuale, il sistema DVR salva un file registrato ogni ora.
5)
ELENCO ALLARMI:
Elenco degli orari dei file registrati allo scattare degli allarmi.
6)
ELENCO MOVIMENTI:
Elenco degli orari dei file registrati allo scattare di movimenti.
7)
RICERCA EVENTI:
Cerca i file registrati nel periodo di tempo specificato (ANNO / MESE / GIORNO / ORA / MINUTI),
canale, HD e tipo di evento (registrazione attivata da movimento/allarme).
Quando si riproducono i video registrati, questi vengono riprodotti alla velocità rapida.
8)
RICERCA CRONOLOGICA:
Cerca i file registrati nel periodo di tempo specificato (ANNO / MESE / GIORNO / ORA / MINUTI).
NOTA:
Spostare il cursore sullo specifico file registrato e premere “ENTER” per riprodurre il video.
Premere il pulsante stop “ ■ ” per tornare alla visualizzazione dal vivo.
27
5.2 BLOCCO TASTI
1) Blocco tasti attivato:
c
d
Premere i tasti “MENU” + “ENTER” sul pannello frontale del DVR per
bloccare i tasti.
Blocco tasti automatico: vedere la “Sezione 4.11 MENU
AVANZATO_SISTEMA”.
2) Blocco tasti disattivato:
Immettere la password per chiudere la modalità di blocco tasti.
3) Password:
Per l'impostazione della password, fare riferimento a “4) PASSWORD” nella
“Sezione 4.11 MENU AVANZATO_SISTEMA“ a pag. 22.
5.3 ALTERNARE I SISTEMI N/P
1) Premere il pulsante “
“ oppure “POWER” sul pannello anteriore del DVR per
spegnerlo. Tenere quindi premuto prima “►“ e poi premere “
“ oppure
“POWER” per passare al sistema PAL
(premere i pulsanti finché il monitor non mostra le immagini del DVR).
2) Premere il pulsante “
“ oppure “POWER” sul pannello anteriore del DVR per
spegnerlo. Tenere quindi premuto prima “►“ e poi premere “
“ oppure
“POWER” per passare al sistema NTSC
(premere i pulsanti finché il monitor non mostra le immagini del DVR).
28
5.4 AGGIORNAMENTO DA USB
La funzione di aggiornamento da USB è contenuta solo nei modelli 1 e 2.
Il modello 3 supporta solo l'aggiornamento da AP. Vedere pag. 28.
Vi è la possibilità di eseguire aggiornamenti da USB.
È prima necessario formattare il dispositivo USB assegnandogli un file system FAT32.
1) Procurarsi i file di aggiornamento dal proprio distributore.
2) Salvare i file nella propria memoria USB (senza modificare i nomi).
3) Andare su “MENU PRINCIPALE – SISTEMA – AGGIORNA”, e premere “ENTER”.
4) Selezionare “SI” e premere nuovamente “ENTER” per confermare l’aggiornamento.
1
ATTENZIONE
2
ATTENZIONE
3
ATTENZIONE
AGGIORNA
CONFERMI?
ATTENDERE…
AGG. KERNEL
ATTENDERE…
AGG. BOOT
SI NO
OK
OK
4
ATTENZIONE
5
ATTENZIONE
6
ATTENZIONE
ATTENDERE…
AGG. HTML
AGG. ULTIMATO
REBOOT
SPEGNIMENTO
ATTENDERE…
OK
OK
OK
NOTA:
c
Utilizzare il PC per formattare l'unità flash USB con "FAT 32".
d
Se l'unità flash USB non viene riconosciuta dal DVR, viene visualizzato il
messaggio d'errore “ERRORE USB”.
5.5 SOFTWARE AP IN LICENZA
1)
Installare il software:
c
d
Inserire nel lettore il CD allegato e questi installerà nel sistema i
programmi applicativi (inclusi i software AP e JAVA).
Dopo l'installazione, sul desktop sarà presente l’icona “
“.
NOTA:
Per la versione più recente del software AP, rivolgersi al distributore oppure vedere la
“Sezione 5.6 FUNZIONAMENTO TRAMITE BROWSER IE”.
29
2)
Funzionamento di base di AP:
c
Collegare il DVR al PC mediante cavo di rete RJ45.
d
Impostazioni della LAN:
L'indirizzo IP predefinito del DVR è “192.168.1.10”, mentre nome utente e
password predefiniti sono entrambe “admin”. L'indirizzo IP del PC va
impostato come “IP:192.168.1.XXX ” (1-255, eccetto 10) per poter inserire
PC e DVR nello stesso dominio IP.
e
Fare doppio clic su
per entrare nella pagina di login.
Digitare l'indirizzo IP (192.168.1.10), il nome utente (admin), la password
(admin) e la porta (80) nella pagina di login. Dopo il collegamento del DVR
alla LAN locale, è possibile modificare le impostazioni di rete nel DVR o nel
menu di configurazione del sistema del software AP con licenza.
f
Tipo di rete ~ IP statico:
Configurare le informazioni di rete nel menu del DVR (sezione 4.12) o nel
menu di configurazione del sistema (SYSTEM CONFIG) del software AP
con licenza (pag. 35).
g
h
Tipo di rete ~ IP dinamico (DHCP e PPPoE) :
Configurare le informazioni di rete nel menu SYSTEM CONFIG del software
AP con licenza.
Per le impostazioni DHCP e PPPoE dettagliate, vedere pag. 35 e pag. 36.
Dopo aver configurato le informazioni di rete, fare doppio clic su
per entrare nella pagina di login. Digitare il nome utente, la password,
l'indirizzo IP (IP statico) o il nome host (IP dinamico) e la porta. Quindi fare
clic sul tasto verde per connettersi.
Descrizione tasti del software AP
Rubrica: premere questo
pulsante per aggiungere un
nuovo indirizzo IP nella
Rubrica
oppure scegliere un indirizzo
IP presente per accedere al
software AP.
Cerca: cerca gli indirizzi IP
del DVR disponibili nella rete
locale e modifica la
configurazione di rete del
DVR.
Lettore: premere questo
pulsante per accedere e per
riprodurre i file registrati salvati
sul PC.
Copia: premere questo
pulsante per copiare tutti i file
di installazione del software in
modo che gli utenti possano
conservare tutte le
impostazioni del server Web
dei video per la successiva
installazione del software su
altri PC.
Aggiorna firmware: premere
questo pulsante per aggiornare
il firmware del DVR o i file delle
lingue del menu a schermo. Il
firmware fornito e i file del menu
devono essere prima salvati sul
PC.
NOTA: Il numero di versione del software in licenza viene visualizzata nella
pagina di login.
30
Pannello di controllo di AP
Pannello di controllo del dispositivo
digitale ~ DVR 4 CAN.
i
a
c d e
b
f
g h
i
j.
k.
l.
m.
n.
o. p. q. r. s.
t. u.
v.
w.
a.
Velocità di trasferimento delle immagini video (img/sec)
b.
Velocità di trasferimento dei dati
c.
Connetti / Disconnetti
d.
Risoluzione:
NTSC: 320 × 228
PAL: 320 × 276
; 640 × 456
; 640 × 552
e.
Qualità dell’immagine (Alta, Media, Bassa)
f.
Istantanea: premere questo pulsante per catturare un'istantanea
dell'immagine che verrà salvata nella destinazione impostata in
“SYSTEM CONFIG (configurazione sistema) - File Path (percorso) Snapshot Path (percorso istantanee)”.
31
g.
h.
i.
j.
k.
l.
m.
n.
o.
p.
q.
r.
s.
t.
u.
v.
w.
Registra: premere questo pulsante per avviare la registrazione, quindi premere
nuovamente il pulsante per interrompere la registrazione. I file registrati vengono
salvati nel percorso specificato del PC. Ogni file registrato può contenere fino a
18.000 fotogrammi. Quando il file registrato è pieno, il nuovo file registrato viene
salvato come secondo file.
Quando lo spazio sul disco rigido è inferiore a 200 MB, il programma interrompe
la registrazione.
Configurazione di sistema: premere questa icona per accedere alle impostazioni
del software AP.
Numero di utenti on-line
CANALE 1 ~ 4
Visualizzazione a 4 canali
Registra
Cerca
Ferma / Riavvolgimento veloce / Avanzamento veloce / Pausa / Rallentatore /
Play
+: per la modifica delle impostazioni di sistema e il cambio dei canali
+: per la modifica delle impostazioni di sistema e il cambio dei canali
Zoom digitale: zoom digitale +/Imposta: premere questo pulsante per cambiare la posizione della visualizzazione
dei canali.
Premere “▲▼◄►” per selezionare il canale che si desidera cambiare.
Premere “+” oppure “-” per selezionare il canale che si desidera visualizzare.
Premere il pulsante “Enter” per confermare l'impostazione.
Sequenza: entra ed esce dalla modalità di monitor “call”. Quando viene rilevato
un qualsiasi movimento, il monitor passa al canale che ha fatto scattare il
movimento.
Enter: per confermare le impostazioni di sistema e immettere la selezione
dell'utente.
Attiva/disattiva il controllo Pan-Tilt-Zoom:
Quando il controllo PTZ è attivo, è possibile selezionare il dispositivo PTZ e
premere il pulsante “OK” per aprire la schermata di AP del controllo PTZ
(premendo “ESC” si esce dall’area di controllo della videocamera PTZ e si torna
allo schermo di gestione del DVR)
Menu / Su / Giù / Sinistra / Destra
Attiva/disattiva turbo:
per velocizzare la selezione del menu o il controllo della videocamera PTZ
all'interno del software AP, è possibile attivare la funzione "Turbo" facendo clic su
questo pulsante. L’utente può cambiare i parametri del turbo da 1 a 10.
Esempio: se si attiva la funzione TURBO e si imposta il valore del passo del turbo
su 3, quando l'utente preme uno dei pulsanti su/già/sinistra/destra, un clic del
mouse funzionerà come 3 clic.
32
Pannello di controllo della videocamera ~ PTZ
j.
k.
l.
j.
k.
l.
m.
n.
o.
p.
q.
r.
m.
n.
o. p. q.
r.
Preimposta 1 ~ 16
AUTO
Aumenta Zoom
Riduci Zoom
Metti a fuoco oggetti vicini
Metti a fuoco oggetti lontani
Zoom + massimo
Zoom - massimo
Tasto "Enter"
Attiva/disattiva la modalità di controllo Pan-Tilt-Zoom:
Quando il controllo PTZ è attivo, è possibile selezionare il dispositivo PTZ
e premere il pulsante “OK” per aprire la schermata di AP del controllo
PTZ (premendo “ESC” si esce dall’area di controllo della videocamera
PTZ e si torna allo schermo di gestione del DVR)
Menu / Su / Giù / Sinistra / Destra
Turbo:
per velocizzare la selezione del menu o il controllo della videocamera
PTZ all'interno del software AP, è possibile attivare la funzione "Turbo"
facendo clic su questo pulsante. L’utente può cambiare i parametri del
turbo da 1 a 10.
Esempio: se si attiva la funzione TURBO e si imposta il valore del passo
del turbo su 3, quando l'utente preme uno dei pulsanti
su/già/sinistra/destra, un clic del mouse funzionerà come 3 clic.
33
j
Funzionamento della riproduzione
Finestra di riproduzione AP :
Un clic per attivare
Finestra di configurazione di
AP :
• Deinterlacciamento
• De-blocking
• OSD
• Conversione AVI
• Impostazioni di
configurazione
• Marchio di sovraimpressione
(watermark)
• File precedente
• File successivo
A
B
A.
Informazioni di riproduzione:
visualizza informazioni quali data,
orario, risoluzione, velocità di
riavvolgimento/avanzamento, stato e
funzione, e così via.
B.
Barra di avanzamento orario:
mostra lo stato di avanzamento della
riproduzione.
C.
ƒ
ƒ
ƒ
ƒ
ƒ
ƒ
ƒ
ƒ
D.
E.
C
E
F
Per catturare una porzione di video fare clic con il
tasto destro del mouse e creare un punto d'inizio (in
rosso), quindi fare clic nuovamente per stabilire la fine
del video. Infine fare di nuovo clic col tasto destro per
convertire il video in formato AVI.
Funzioni:
Deinterlacciamento: Riduce lo sfarfallìo del fermo-immagine.
De-blocking: Riduce il fenomeno dell'immagine a blocchi.
Menu a schermo: visualizza il menu a schermo della finestra di riproduzione di AP.
Conversione AVI: Converte il file registrato in formato AVI.
Impostazioni di configurazione: apre la finestra di configurazione di AP, dove è possibile
impostare il percorso dei file, il colore del testo e il colore del testo della barra di avanzamento.
* Muto: riproduce solo il video (senza audio).
* Sincronizzazione AV: riproduce sia audio che video.
Watermark: Prova l’autenticità del video di backup.
File precedente: apre il video precedente.
File successivo: apre il video seguente.
Nota :
Pulsanti di controllo della
• Quando si mette in pausa il playback, far clic su
riproduzione:
“
” per andare al frame precedente, oppure su
Play / Stop / Pausa / Riavvolgimento
“
” per andare al frame successivo.
rapido / Avanzamento veloce
• Nella modalità playback del pannello è possibile
premere “
“ per verificare l’autenticità del VIDEO
Istantanea:
DI BACKUP. Se il VIDEO DI BACKUP è stato alterato
premere questo pulsante per scattare
l’immagine a video diventerà rossa e il playback si
un'istantanea dell'immagine corrente
interromperà automaticamente.
che verrà salvata nella destinazione
specificata.
F.
D
Nota:
Nota:
• Quando si utilizza la registrazione AP remota, la
funzione watermark non è supportata.
Chiudi il lettore
34
3) Configurazione avanzata di AP:
‰ Premere il pulsante
di configurazione del sistema per aprire la
pagina di System setting.
Network
La configurazione di rete consente
al DVR di connettersi a una rete
Ethernet o di accesso remoto.
c IP statico:
Inserire i dati relativi al “Server IP”,
“gateway”, “net mask” e “web port”,
quindi confermare con “APPLY”.
d PPPoE:
Inserire il “nomeutente” e la
“password” forniti dal proprio
Internet Service Provider, premere
“APPLY” per confermare.
e DHCP:
La funzione DHCP consente di
supportare una rete con router o
modem via cavo con servizi DHCP.
Selezionare “DHCP” e confermare
con “APPLY”.
****Nota bene***:
Le connessioni PPPoE e DHCP
necessiteranno del servizio DDNS
per associare un “Hostname” a un
indirizzo IP.
Fare riferimento a pag. 36 per
maggiori dettagli. ****Nota bene***:
Con alcuni router potrebbe essere
necessario far ripartire il DVR per
ottenere l'assegnazione
dell'indirizzo IP.
f Porta web:
Il DVR può essere visto dal
network con il software AP o con
un browser Internet. Generalmente
la porta usata è quella standard
del protocollo HTTP (80). In certi
casi però è meglio variarla per
aumentare la flessibilità e la
sicurezza del sistema. L'intervallo
di valori validi è da 80 a 19999.
4CH DVR
4CH DVR
4CH DVR
35
DDNS
Il DDNS è un servizio che associa un
indirizzo IP a un corrispondente “Hostname”.
Reperire il servizio DDNS:
recarsi presso un sito che fornisce
gratuitamente il servizio DDNS e chiedere un
“Hostname” come l'esempio che segue.
Attivazione della funzione DDNS:
inserire il nome utente DDNS nella colonna
“User Name”.
Inserire la password DDNS nella colonna
“Password”.
Inserire il nome host nella colonna “Domain”.
Scegliere un nome di sistema DDNS dalla
colonna “System Name”.
Dopo l'impostazione, premere “APPLY” per
confermare.
Auto:
quando si utilizza la connessione di rete
DHCP, in questa finestra compare la casella
di controllo "AUTO". Se questa casella di
controllo è selezionata, il sistema legge
automaticamente le informazioni DNS da
Internet.
c
d
e
f
4CH DVR
ESEMPIO DI APPLICAZIONE DEL DDNS:
‰ Aprire un sito Web che fornisce servizi di DDNS gratuiti.
Ad esempio “http://www.dyndns.org”.
‰ Creare un account in DynDNS.
‰ Dopo aver creato un account, gli utenti riceveranno una e-mail di conferma dopo qualche minuto. Per
completare la registrazione, seguire le istruzioni ricevute.
È necessario completare questa procedura entro 48 ore per completare la registrazione.
Se l'e-mail di conferma non viene ricevuta entro un'ora, richiedere “password reset”
(http://www.dyndns.org/account/resetpass/).
‰ Utilizzare il nome utente e la password DDNS per eseguire il login su DynDNS.
‰ Create Hostname:
Login → “Account”
Account” → “My Service”
Service” → “Add Host Services”
Services” → “Add Dynamic
DNS Host”
Host” → Entrare e scegliere il nome host→
host→ Fare clic su “Add Host”
Host” → Il nome host DDNS è stato
creato.
creato.
NomeHost
1
2
4
NomeHost
3
5
36
Posta
c
d
e
f
g
Quando viene attivata la
registrazione da un allarme o da un
movimento, è possibile catturare un
file di copia del video. Il DVR invia
una notifica via e-mail ai destinatari
specificati (fino a 5 destinatari).
***Nota***:
Per attivare la funzione di notifica
via e-mail, attivare prima la
funzione di notifica via e-mail nella
4CH DVR
configurazione “Alarm” (pag. 41).
Aggiungere gli account dei
destinatari di e-mail accounts nella
colonna “Mail Account”.
Le informazioni dettagliate (server SMTP, nome utente e password) si
riferiscono ai fornitori del servizio di e-mail.
Digitare l'intero indirizzo di email nella colonna “Mail from” per essere certi
che i messaggi non vengano bloccati dal server SMTP.
In alcuni casi, i server di e-mail richiedono la verifica della password. Inserire
“user name” e “password”.
Una volta terminata la configurazione, premere “APPLY” per confermare.
FTP
c
d
e
Quando viene attivata la
registrazione da un allarme o da un
movimento, è possibile catturare un
file di copia del video. Il DVR carica
le immagini catturate sul sito FTP
assegnato.
Inserire le informazioni FTP
dettagliate.
***Nota***:
Per attivare la funzione di notifica
FTP, attivare prima la funzione di
notifica FTP nella configurazione
“Alarm” (pag. 41).
Una volta terminata la
configurazione, premere “APPLY”
per confermare.
4CH DVR
37
DVR – Configurazione
videocamera
c Ciascun canale di videocamera può
essere regolato in modo indipendente.
d Selezionare il canale di videocamera
desiderato. Premere “Edit” per aprire
la finestra.
e Titolo:
inserire il nome del canale di
videocamera contenente fino a 6
caratteri.
f Regolazione:
Consente di regolare BR (luminosità) /
CT (contrasto) / SU (saturazione) / HU
(tonalità) / REC (registrazione) della
videocamera.
g Dopo la configurazione, premere “OK”
e quindi “APPLY” per confermare.
4CH DVR
DEVICE
c Selezionare il canale desiderato del
dispositivo esterno installato.
Premere “Edit” per aprire la finestra
di configurazione.
d Device Type:
Scegliere videocamera generale o
videocamera PTZ.
e ID No. :
Impostare il numero identificativo (0 255) del dispositivo PTZ esterno
installato.
f Protocol Type :
Scegliere il protocollo “NORMAL” per
utilizzare il sistema proprietario della
videocamera.
Scegliere “P-D” per utilizzare il
protocollo PELCO-D della
videocamera.
4CH DVR
Baud Rate :
Impostare la velocità in baud di ciascun canale
(2400, 4800, 9600, 19200, 38400, 57600, 115200).
h Dopo la configurazione, premere “OK” e quindi “APPLY” per confermare.
g
38
Detection
c
d
e
f
Selezionare il canale desiderato e
premere “Edit” per entrare nella
finestra di sensibilità del
riconoscimento movimenti e di
impostazione dell'area.
Motion Detection Sensitivity:
Impostare la sensibilità di
riconoscimento in 4 diversi fattori
regolabili.
4CH DVR
LS: sensibilità di confronto tra due
immagini differenti. Minore il valore,
maggiore la sensibilità verso la
rilevazione del movimento.
SS: sensibilità che riguarda la
dimensione dell'oggetto obiettivo
sullo schermo (il numero di griglie
di riconoscimento movimento).
Minore il valore, maggiore la
sensibilità verso la rilevazione del
movimento.
TS: sensibilità riguardante dopo
quanto tempo l'oggetto fa scattare
il sistema. Minore il valore,
maggiore la sensibilità verso la
rilevazione del movimento.
RE: il valore di RI è un riferimento
per il riconoscimento. Più grande è
il valore, maggiore è la sensibilità
del riconoscimento del movimento.
Alarm:
Selezionare LOW / HIGH per la
polarità dell'allarme.
Nota: attivare la funzione di riconoscimento
Area di riconoscimento del
del movimento.
movimento:
Quando scatta un movimento,
facendo clic nell'area con il
sullo schermo viene visualizzata
mouse, è possibile selezionare
l'icona “ ”, quindi il software AP inizia
l'area di movimento da rilevare. La
automaticamente la registrazione.
parte che si trova sotto l'area di
riconoscimento è trasparente,
mentre quella esclusa è di colore
rosa.
*Fare clic su “Select All” per attivare tutta l'area per il riconoscimento.
*Fare clic su “Clear All” per cancellare l'area di riconoscimento
precedentemente selezionata.
Dopo l'impostazione, premere “OK” e quindi “APPLY” per confermare.
39
Network Backup
Esegue il backup dei file registrati
dal DVR al PC via rete.
Inserire le informazioni relative al
backup e quindi premere il
pulsante "Start". Quando il backup
è stato eseguito con successo,
viene visualizzata la finestra "DVR
Network Backup". A questo punto,
premere il pulsante "Play" per
convertire e riprodurre
direttamente il file.
c
d
A
4CH DVR
B
A. Informazioni sulla riproduzione
B. Barra di avanzamento del tempo
C
D. Pulsanti di controllo della
riproduzione:
Play / Stop / Pausa / Riavvolgimento rapido /
Avanzamento veloce
C. Funzioni:
(1) Deinterlacciamento
(2) De-blocking
(3) OSD
(4) Conversione AVI
(5) Impostazione configurazione
(6) Watermark
(7) Apri file precedente
(8) Apri file successivo
D
E. Istantanea
F. Chiude il lettore.
40
E
F
Search List
HDD Number:
Selezionare un disco rigido (Master).
d List Type:
Selezionare un tipo di elenco (All/
Manual/ System/ Alarm/ Motion).
e Max List Number:
Numero massimo dell'elenco (128)
f Download HDD List:
Premere questo pulsante per avviare
lo scaricamento dell'elenco.
c
4CH DVR
Alarm
c
d
e
f
g
Alarm Trigger:
Abilita/disabilita la funzione di
notifica per Email e FTP.
Alarm Method:
Due metodi di notifica
: Email e/o FTP.
Post Number:
Imposta le immagini MJPEG
(immagini 1-10).
Alarm Duration:
Imposta il tempo di durata della
registrazione attivata dal movimento
(5 sec, 10 sec, 20 sec, 40 sec).
Alarm Refresh:
Cancella il messaggio di allarme
“
” visualizzato.
4CH DVR
Nota:
Email Notification:
Immagini MJPEG vengono create nella
destinazione specificata in “File Path”, più una email contenente le immagini MJPEG (immagini 110) da inviare all'indirizzo specificato in “Mail”.
FTP Notification:
Immagini MJPEG vengono create nella
destinazione impostata in “File Path”, più un file
FTP contenente le immagini MJPEG (immagini 110) da inviare all'indirizzo impostato in “FTP”.
41
General
c
d
e
f
g
In questa finestra è possibile
conoscere le informazioni relative alla
versione del firmware del DVR.
Selezionare “Turbo Step” (1 - 10).
Per velocizzare la selezione dei menu
o il controllo della videocamera PTZ
nel server Web video, è possibile
attivare la funzione "Turbo" facendo
clic su questo pulsante. L’utente può
cambiare i parametri del turbo da 1 a
10.
Esempio: se il valore del passo del
turbo è "5", quando si preme uno dei
pulsanti su/giù/sinistra/destra, un clic
equivale a 5 clic alla volta.
Max Log List:
Impostare il numero massimo
dell'elenco di registri.
Server Log:
Premere “Server Log” per entrare nella
finestra dell'elenco dei registri del
server.
Title:
Denominare il titolo che viene
visualizzato sopra il visualizzatore live
di AP (fino a 15 caratteri).
a
Account
c
d
e
Impostare l'account utente (max 5 account),
la password, il life time e il livello di autorità.
(Max 5 utenti on-line
contemporaneamente).
Livello utente:
SUPERVISOR —
Controlla tutte le funzioni
(“a”, “b”, “c”, “d”, “e” ed “f” ).
HIGH —
Controlla solo le funzioni “a”, “b”, “c”, “d” ed
“e”, ma non può controllare la funzione “f”.
NORMAL —
Controlla solo le funzioni “a”, “d” ed “e”, ma
non può controllare le funzioni “b”, “c” ed “f”.
GUEST —
Guarda solo l'immagine. È possibile
utilizzare solo la funzione “a”.
Life time :
A seconda dei diversi livelli di autorità,
differenti account possono stare on-line per
diversi periodi di tempo (1min, 5min, 10min,
1hour, 1day, infinito).
42
4CH DVR
4CH DVR
b
c
d
e
f
Informazioni sugli
utenti on-line
c Contiene tutte le informazioni degli
utenti correntemente on-line (nome,
indirizzo IP, livello di autorità,
risoluzione e qualità dell'immagine).
File Path
Snapshot Path:
Assegnare il percorso per il
salvataggio delle immagini
istantanee.
d Record Path:
Assegnare il percorso per il
salvataggio dei file registrati
manualmente.
c
43
5.6 FUNZIONAMENTO TRAMITE BROWSER IE
Utilizzando un browser è possibile vedere il DVR da una rete. Installare prima il software
AP con licenza.
*** Questa funzione è supportata in Windows 2000 e Windows XP ***
Passo 1: Digitare un indirizzo IP nella casella URL e premere Invio.
Invio.
Viene visualizzata la pagina seguente.
seguente.
Nota:
Nota: se il numero di porta TCP non è 80, vedere l'esempio sotto.
Indirizzo IP: 60.121.46.236 ; numero di porta:
porta: 888
Æ Digitare “http://60.121.46.236 :888”
:888” nella casella di indirizzo URL e quindi premere Invio.
Invio.
Scaricare il programma JAVA
1) Premere il pulsante “Download Java” dal
sito Web di JAVA.
2) Premere “Download JRE 5.0 Update 7”.
3) Premere “Accept License Agreement”.
4) Scegliere “Windows offline installation” o
“Windows online installation”.
5) Scegliere “Windows offline installation” per
esempio. Al termine dello scaricamento del
file di installazione, avviare il file sul PC.
NOTA: gli utenti possono scaricare l'ultima versione di AP dal sito Web.
NOTA: gli utenti possono aggiornare il programma JAVA dal sito Web. La versione più
più recente di
JAVA è JRE 5.0 Update 7 nel giorno in cui questo manuale è andato in stampa.
stampa.
Passo 2: digitare “username”
username” e “password”
password” per eseguire il login
Cambia la risoluzione
PTZ
Cambia la qualità
qualità dell'immagine
dell'immagine
Stesso funzionamento di AP.
Vedere “Sezione 6.6
Software AP con licenza”
licenza”.
Impostare la posizione di visualizzazione dell'immagine
dell'immagine
(LT: in alto a sinistra;
sinistra; LD: in basso a sinistra;
sinistra; RT: in alto a destra;
destra; in basso a destra)
destra)
44
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI
6.1 FAQ
Per qualsiasi problema, fare riferimento alla tabella delle domande più frequenti
riportata di seguito. La tabella descrive alcuni problemi tipici e le soluzioni
corrispondenti. Controllare i problemi riportati prima di contattare il rivenditore del
DVR.
PROBLEMA
Nessuna alimentazione
SOLUZIONE
Controllare il collegamento del cavo di alimentazione.
Verificare che alla presa elettrica vi sia elettricità.
Non funzionante quando si preme un
pulsante qualsiasi
Premere un tasto qualsiasi e quindi inserire la password per
uscire dalla modalità “blocco tasti”.
La registrazione a tempo non funziona
Verificare che l'opzione “ATTIVA REG.” sia impostata su
“SI”.
Nessun video dal vivo
Controllare il cavo video della videocamera e i vari
collegamenti.
Controllare il cavo video del monitor e i vari collegamenti.
Verificare che la videocamera sia alimentata.
Controllare l'impostazione dell'obiettivo della videocamera.
Nessun video registrato
Verificare che il disco rigido sia correttamente installato e
collegato
Il DVR continua a riavviarsi
Verificare che il connettore dell'alimentazione e che il disco
rigido siano correttamente collegati, oppure provare con un
altro disco rigido.
Il disco rigido non viene riconosciuto
Utilizzare un altro HD come test.
Utilizzare un altro cavo HD come test.
Verificare che la modalità “Master”, “Slave” del disco rigido
sia impostata correttamente.
L'unità flash USB non viene riconosciuta
Provare a utilizzare un'altra unità USB come prova.
Impossibile visualizzare le immagini del
DVR dalla rete tramite il browser IE
Aggiornare il programma JAVA
Aggiornare il firmware del software AP
45
APPENDICE 1
APPENDICE 1 – INSTALLAZIONE DEL
DISCO RIGIDO
(Modello 1)
Seguire con attenzione le fasi della procedura indicata per la corretta installazione.
*** Nota: configurare il disco rigido (HDD) nella modalità “Master” oppure “Single” ***
1) Aprire il coperchio superiore del DVR:
Svitare le due viti rispettivamente sui due lati del coperchio superiore.
Svitare le quattro viti sul lato posteriore del coperchio superiore.
2) Svitare la staffa dell'HDD.
Per le posizioni delle viti della staffa dell'HDD,
vedere la figura a destra.
3) Avvitare l'HDD sulla staffa dell'HDD, due
viti per ogni lato. Ci sono tre fori di viti
per lato sulla staffa ed è possibile
scegliere due di esse per fissare l'HDD.
A questo punto, avvitare la staffa
dell'HDD nuovamente sulla base del
DVR.
4) Collegare l'HDD al connettore di
alimentazione e al BUS IDE
(assicurarsi di allineare con precisione
l'HDD secondo la piedinatura).
Chiudere quindi il coperchio superiore
del DVR e avvitare tutte le viti svitate al
passo 1.
46
(Modello 2 e 3)
Seguire con attenzione le fasi della procedura indicata per la corretta installazione.
*** Nota: configurare il disco rigido (HDD) nella modalità “Master” oppure “Single” ***
Fig. 1
Fig. 2
Fig. 3
Fig. 4
Fig. 5
Nota: le immagini mostrate sopra possono variare dall'aspetto attuale del prodotto
1)
Aprire il coperchio superiore del DVR e svitare la staffa.
2)
Avvitare l'HDD alla staffa dell'HDD (vedere le figure 1 e 2).
3)
Collegare l'HDD al connettore di alimentazione e al BUS IDE (allineare
l'HDD con precisione in base alla piedinatura)
Avvitare quindi la staffa dell'HDD sulla base del DVR (vedere la fig. 3).
4)
Chiudere il coperchio superiore del DVR (vedere le fig. 4 e 5).
47
APPENDICE 2
APPENDICE 2 – PIEDINATURA
Lato saldatura del DSUB 15 PIN
PIN 1. RS232-TX
Il DVR può essere controllato da remoto mediante la tastiera del PC,
utilizzando i segnali di comunicazione seriali RS-232.
PIN 2. RS232-RX
Il DVR può essere controllato da remoto mediante la tastiera del PC,
utilizzando i segnali di comunicazione seriali RS-232.
8 7 6 5 4 3 2 1
15 14 13 12 11 10 9
16
17
PIN 3. ~ PIN 6. INPUT ALLARME
Dopo aver collegato il filo da INPUT ALLARME ( PIN 3 -- 6 ) al connettore GND ( PIN 9 ), il DVR inizia la
registrazione e il segnale si attiva.
Quando MENU-> AVANZATE-> RICONOSCIMENTO -> CONFIGURAZIONE RICONOSCIMENTO ->
ALLARME è impostato su “Basso”: quando il segnale di ingresso allarme è “Basso”, l'unità avvia la
registrazione e il segnalatore.
Quando MENU-> AVANZATE-> RICONOSCIMENTO -> CONFIGURAZIONE RICONOSCIMENTO ->
ALLARME è impostato su “Alto”: quando il segnale di ingresso allarme è “Alto”, l'unità avvia la
registrazione e il segnalatore.
PIN 7. ALLARME ESTERNO NC
Nel funzionamento normale, COM si collega a NC e si scollega da NO. Ma quando scatta un qualsiasi
allarme, COM si scollega con NC e si collega a NO. Attenzione: la tensione è limitata sotto DC24V 1A.
PIN 8. ALLARME ESTERNO NO
Nel funzionamento normale, COM si collega scollega da NO. Ma quando scatta un qualsiasi allarme, COM
si collega a NO.
La tensione è limitata sotto DC24V 1A.
PIN 9. GND
Segnale GND (TERRA).
PIN 10. RS485-B
Il DVR può essere controllato da remoto mediante la tastiera del PC,
utilizzando i segnali di comunicazione seriali RS-485.
PIN 11. RS485-A
Il DVR può essere controllato da remoto mediante la tastiera del PC,
utilizzando i segnali di comunicazione seriali RS-485.
PIN 12 ~ 14. PIN OFF
PIN 15. ALLARME ESTERNO COM
Nel funzionamento normale, COM si collega scollega da NO. Ma quando scatta un qualsiasi allarme, COM
si collega a
NO.
Attenzione: la tensione è limitata sotto DC24V 1A.
PIN 16, 17. GND
GND (terra)
48
APPENDICE 3
APPENDICE 3 – PROTOCOLLO RS-232
1) Usare la tastiera del PC per simulare i tasti del DVR.
2) Dati: PROTOCOLLO REMOTO, usare 8 bit data, 1 start bit, 1 stop bit.
FUNZIONE
CODICE
ASCII
KEY_MENU
0x4D
M
KEY_ENTER
0x0D
ENTER
KEY_4 CUT
0x61
a
KEY_ZOOM
0x5A
z
KEY_SLOW
0x53
S
KEY_REC
0x72
r
KEY_LEFT
0x4C
L
KEY_UP
0x55
U
KEY_PLAY
0x50
P
KEY_DOWN
0x4E
N
KEY_RIGHT
0x52
R
KEY_POWER
0x57
W
KEY_KEY LOCK
0x4B
K
KEY_CH1
0x31
1
KEY_CH2
0x32
2
KEY_CH3
0x33
3
KEY_CH4
0x34
4
49
APPENDICE 4
APPENDICE 4 –TEMPI DI REGISTRAZIONE
Per i modelli 1 e 2
1)
I tempi di registrazione variano a seconda dei seguenti fattori:
* Differente qualità della videocamera
* Differente composizione dell'immagine (come ad esempio frequenza del movimento
dell'oggetto)
Modalità di
registrazione
Qualità
Immagini al
secondo
Tempo di
registrazione di
500 GB (ore)
Giorno di
registrazione
Frame
Migliore
30
46,9
18,2
15
767,6
32
7
1398
58,2
3
2258,6
94,1
30
552,8
23
15
971,3
40,5
7
1768.9
73,7
3
2857.9
119,1
30
726,2
30,3
15
1276
53,2
7
2323.9
96,8
3
3754,5
156,4
30
1173,7
48,9
15
2062,2
85,9
7
3755,9
156,5
3
6068,1
252,8
120
520,8
21,7
60
915,1
38,1
30
1666,7
69,4
15
2692,7
112,2
120
734,2
30,6
60
1290
53,8
30
2349,5
97,9
15
3795,9
158,2
120
966,2
40,3
60
1697,6
70,7
30
3091,8
128,8
15
4995,2
208,1
120
1338,7
55,8
60
2352,1
98
30
4283,8
178,5
15
6921
288,4
Alto
Normale
Base
CIF
Migliore
Alto
Normale
Base
50
Per il modello 3
1)
I tempi di registrazione variano a seconda dei seguenti fattori:
* Differente qualità della videocamera
* Differente composizione dell'immagine (come ad esempio frequenza del movimento
dell'oggetto)
Modalità di
registrazione
Qualità
Immagini al
secondo
Tempo di
registrazione di
500 GB (ore)
Giorno di
registrazione
Frame
Migliore
120
127,78
5,3
60
236,11
9,8
30
511,11
21,3
15
980,65
40,9
120
159,72
6,7
60
305,55
12,7
30
633,89
26,4
15
1209,72
50,4
120
179,17
7,5
60
352,78
14,7
30
626,11
28,6
15
1263,88
52,7
120
222,22
9,3
60
405,56
16,9
30
927,78
38,7
15
1637,5
68,2
480
763,89
31,8
240
1416.67
59
120
2156,94
89,9
60
4134,72
172,3
480
965,28
40,2
240
1655,55
69
120
3398.61
141,6
60
4833.31
201,4
480
1120,83
46,7
240
2166,38
90,3
120
4105,56
171,1
60
5154,17
214,8
480
1563,89
65,2
240
2494,44
103,9
120
4472,22
186,3
60
6681,94
278,4
Alto
Normale
Base
CIF
Migliore
Alto
Normale
Di base
51
APPENDICE 5
APPENDICE 5 – MARCHE DI UNITA FLASH
USB COMPATIBILI
NOTA: Aggiornare il firmware del videoregistratore all’ultima versione disponibile per essere
sicuri della correttezza della seguente tabella.
NOTA: Utilizzare il PC per formattare l'unità flash USB con "FAT 32".
NOTA: Se l'unità flash USB non viene riconosciuta dal DVR, viene visualizzato il messaggio
d'errore "ERRORE USB".
Produttore
Modello
Capacità
Transcend
JetFlash 110
256MB
Transcend
JetFlash 110
512MB
Kingston
DataTraveler DTI KUSBDTI/256FE
256MB
Kingston
DataTraveler DTI KUSBDTI/256FE
512MB
PQI
Cool Drive (U339)
256MB
PQI
Cool Drive (U339)
512MB
Apacer
HANDY STENO HF202
256MB
Apacer
HANDY STENO HF202
512MB
SanDisk
Cruzer Micro
128MB
SanDisk
Cruzer Micro
256MB
SanDisk
Cruzer Micro
512MB
52
APPENDICE 6
APPENDICE 6 – MARCHE HD COMPATIBILI
NOTA: Aggiornare il firmware del videoregistratore all’ultima versione disponibile per
essere sicuri della correttezza della seguente tabella.
Marca
Modello
Capacità
Velocità
HITACHI
Deskstar HDS728080PLAT20
80GB
7200 rpm
HITACHI
Deskstar 180 GXP
120GB
7200 rpm
HITACHI
Deskstar 7K250, HDS722516VLAT20
160GB
7200 rpm
HITACHI
HDS722516VLAT80
160GB
7200 rpm
HITACHI
HDS722516DLAT80
160GB
7200 rpm
HITACHI
Deskstar 7K250, HDS722525VLAT80
250GB
7200 rpm
HITACHI
Deskstar 511DHT0021
500GB
7200 rpm
IBM
Deskstar 120GXP (80GB)
80GB
7200 rpm
IBM
Deskstar 120GXP (120GB)
120GB
7200 rpm
Maxtor
DiamondMax 536DX(60GB) 4W060H4
60GB
5400 rpm
Maxtor
DiamondMax Plus 9
80GB
7200 rpm
Maxtor
DiamondMax Plus 9, Modello #6Y120L
120GB
7200 rpm
Maxtor
DiamondMax Plus 9, Modello #6Y160L0
160GB
7200 rpm
Maxtor
DiamondMax 10 6L120PO
120GB
7200 rpm
Maxtor
DiamondMax 10 6L160R0
160GB
7200 rpm
Maxtor
DiamondMax 10 6L200R0
200GB
7200 rpm
Maxtor
DiamondMax 10 6L200PO
200GB
7200 rpm
Maxtor
MaxLine Plus Ⅱ, Modello #7Y250P0
250GB
7200 rpm
Maxtor
DiamondMax 10 6L250R0-3
250GB
7200 rpm
Seagate
Barracuda ATA IV, ST380021A
80GB
7200 rpm
Seagate
Barracuda ATA V, ST3120023A
120GB
7200 rpm
Seagate
Barracuda 7200.7 Plus, ST3160023A
160GB
7200 rpm
Seagate
Barracuda 7200,8 ST3200826A
200GB
7200 rpm
Seagate
Barracuda 7200,8 ST3250826A
250GB
7200 rpm
Seagate
Barracuda 7200,8 ST3300831A/P
300GB
7200 rpm
Seagate
Barracuda 7200.8 ST3400832A/P
400GB
7200 rpm
Western Digital
Caviar WD1200BB-00CAA1
120GB
7200 rpm
Western Digital
Caviar SE WD1200JB
120GB
7200 rpm
Western Digital
Caviar SE WD1600JB
160GB
7200 rpm
Western Digital
Caviar WD2000BB-00DWA0
200GB
7200 rpm
Western Digital
CaviarSE WD2500JB
250GB
7200 rpm
53
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertisement