VJ2000

VJ2000
VJ2000
Manuale Utente
Prodotto da
Italia
VJ2000 - Manuale utente
Versione 4.0
© Copyright 1995-2001
R.V.R. Elettronica SpA
Via del Fonditore 2/2c - 40138 - Bologna (Italia)
Telefono:
+39 051 6010506
Fax:
+39 051 6011104
Email:
[email protected]
Web:
www.rvr.it
Tutti i diritti sono riservati. Stampato in Italia. Nessuna parte di questo
manuale può essere riprodotta, memorizzata in sistemi d’archivio o
trasmessa in qualsiasi forma o mezzo, elettronico, meccanico, fotocopia, registrazione o altri senza la preventiva autorizzazione scritta
del detentore del copyright.
Avviso riguardante l’uso designato e le limitazioni d’uso del prodotto
Questo prodotto è un trasmettitore radio indicato per il servizio di radiodiffusione audio in modulazione di frequenza. Utilizza frequenze operative che non
sono armonizzate negli stati di utenza designati.
L’utilizzatore di questo prodotto deve ottenere dall’Autorità di gestione dello
spettro dello stato di utenza designato apposita autorizzazione all’uso dello
spettro radio, prima di mettere in esercizio questo apparato.
La frequenza operativa, la potenza del trasmettitore, nonché altre caratteristiche
dell’impianto di trasmissione sono soggette a limitazione e stabilite nell’autorizzazione ottenuta.
Dichiarazione di Conformità
Con la presente R.V.R. Elettronica SpA dichiara che questo trasmettitore è
conforme ai requisiti essenziali ed alle altre disposizioni pertinenti stabilite dalla
direttiva 1999/5/CE
Pagina lasciata intenzionalmente in bianco
VJ2000
Sommario
1. Istruzioni preliminari
1
2. Garanzia
2
3. Primo soccorso
4
3.1 Trattamento degli shock elettrici
4
3.1.1 Se la vittima ha perso conoscenza
4
3.1.2 Se la vittima è cosciente
5
3.2 Trattamento delle ustioni elettriche
5
3.2.1 Vaste ustioni e tagli alla pelle
5
3.2.2 Ustioni Meno gravi
5
4. Descrizione Generale
6
4.1 Descrizione Esterna
6
4.2 Descrizione Elettrica
6
4.3 Controlli e Indicatori
6
4.4 Sistemi di Protezione
7
4.5 Specifiche dell’ Apparato
7
5. Descrizione Elettrica
10
5.1 Introduzione
10
5.2 Piano Alimentatore
10
5.3 Scheda Protezioni
10
5.4 Valvola
10
6. Procedure di Installzione
25
6.1 Introduzione
25
6.2 Disimballaggio
25
6.3 Montaggio della Valvola
25
6.4 Messa in Fuzione dell’ Apparato
25
6.5 Anomalie Riscontrabili nella Fase di Messa in Funzione
27
7. Procedure di Manutenzione
29
7.1 Norme di Sicurezza
29
7.2 Manutenzione Ordinaria
29
7.3 Sostituzione delle Parti Compenontenenti
29
7.4 Sostituzione della Valvola
30
7.5 Sostituzione del filtro dell’Aria Posteriore
30
8. Procedure di Taratura
31
8.1 Cambio Frequenza
31
8.2 Taratura della SchedaProtezioni
32
8.3 Calibrazione Misura Corrente di Griglia (IG)
34
8.4 Calibrazione Misura Corrente Anodica (IA)
34
8.5 Calibrazione della Misura della Tensione di Filamento
("HEATER")
34
8.6 Calibrazione della Misura della Tensione di Placca ("PLATE") 35
MANUALE UTENTE
Rev. 4.0 - 26/02/01
i
VJ2000
8.7 Calibrazione della Lettura della Potenza Diretta (PWR -DIR) 35
8.8 Calibrazione della Lettura della Potenza Riflessa (PWR-REF)36
9. Descrizione dei Connettori
41
9.1 Connetore di Telemetria
41
10. Opzione Scheda Telemetria
42
10.1 Taratura delle tensioni sul Connettore di Telemetria
42
10.2 Dettagli del Cablaggio
42
10.3 Verifiche Generali
43
Appendice
44
ii
Rev. 4.0 - 26/02/01
MANUALE UTENTE
VJ2000
1. Istruzioni preliminari
Questo manuale costituisce una guida generale diretta a personale addestrato e
qualificato, consapevole dei rischi connessi all’operare su circuiti elettrici ed
elettronici.
Esso non si propone di contenere una relazione completa di tutte le precauzioni
di sicurezza che devono essere osservate dal personale che utilizza questa od
altre apparecchiature.
L’installazione, l’uso e la manutenzione di questa apparecchiatura implicano rischi
sia per il personale che per l’apparecchiatura stessa, la quale deve essere
maneggiata solo da personale qualificato.
La R.V.R. Elettronica SpA non si assume la responsabilità di lesioni o danni
causati da un uso improprio o da procedure di utilizzo errate da parte di personale
qualificato o meno.
Si prega di osservare le norme locali e le regole antiincendio durante l’installazione
e l’uso di questa apparecchiatura.
ATTENZIONE: disconnettere sempre l’alimentazione prima di aprire i coperchi o
rimuovere qualsiasi parte dell’apparecchiatura.
Usare appropriate misure di messa a terra per scaricare i condensatori ed i punti
di alta tensione prima di procedere a qualsiasi manutenzione
ATTENZIONE: questo apparecchio può irradiare energia a radiofrequenza, e se
non installato in accordo con le istruzioni del manuale ed i regolamenti in vigore
può causare interferenze alle comunicazioni radio.
Operare con questo apparecchio in un ambiente residenziale può provocare disturbi
radio; in questo caso, può essere richiesto all’utilizzatore di prendere misure
adeguate.
La R.V.R. Elettronica SpA si riserva il diritto di apportare modifiche al progetto e
alle specifiche tecniche dell’apparechiatura, nonché al presente manuale, senza
alcun preavviso.
MANUALE UTENTE
Rev. 4.0 - 26/02/01
1 / 44
VJ2000
2. Garanzia
La garanzia di 12 (dodici) mesi è riferita a qualsiasi prodotto R.V.R. Elettronica.
Su componenti quali valvole per finali, vale la garanzia della casa costruttrice.
La R.V.R. Elettronica SpA estende inoltre tutte le garanzie di fabbricazione
trasferibili.
Queste saranno trattenute dalla R.V.R. Elettronica per assicurare un’assistenza
più precisa e veloce possibile; eventuali reclami dovranno essere inoltrati
direttamente alla R.V.R. Elettronica secondo le procedure prestabilite.
La garanzia non include:
1 danni verificatisi durante la spedizione della macchina alla R.V.R. per le
riparazioni;
2 qualsiasi modifica o riparazione non autorizzata;
3 danni incidentali o causati non dovuti a difetti dell’apparecchiatura;
4 danni nominali non incidentali;
5 costi di spedizione, di assicurazione dell’apparecchiatura, di sostituzione di
parti o unità.
Qualsiasi danno all’apparecchiatura causato dal trasporto deve essere segnalato
al corriere e riportato per iscritto sulla ricevuta di spedizione.
Qualsiasi differenza o danno scoperto dopo la consegna dovrà essere riferito alla
R.V.R. Elettronica entro 5 (cinque) giorni dalla data di consegna.
Per far valere la garanzia occorre seguire la seguente procedura:
1 contattare il rivenditore o il distributore dove è stata acquistata l’apparecchiatura;
descrivere il problema o il malfunzionamento per verificare che esista una
semplice soluzione.
Rivenditori e Distributori sono in grado di fornire tutte le informazioni relative ai
problemi che possono presentarsi più frequentemente; normalmente possono
riparare l’apparecchiatura molto più velocemente di quanto non potrebbe fare
la casa costruttrice;
2 se il vostro rivenditore non può aiutarvi, contattare la R.V.R. Elettronica ed
esporre il problema; se il personale lo riterrà necessario, Vi verrà spedita
l’autorizzazione all’invio dell’apparecchiatura con le istruzioni del caso;
3 una volta ricevuta l’autorizzazione, restituire l’apparecchiatura in porto franco
all’indirizzo specificato. Imballarla con cura, utilizzando possibilmente l’imballo
originale, e sigillare il pacco.
Non restituire la macchina senza l’autorizzazione all’invio perché potrebbe essere
rispedita al mittente.
2 / 44
Rev. 4.0 - 26/02/01
MANUALE UTENTE
VJ2000
4 citare il tipo, modello e numero di serie dell’apparecchiatura; allegare una
diagnosi tecnica scritta dove sono elencati tutti i problemi ed i malfunzionamenti
riscontrati ed una copia della fattura di acquisto.
La sostituzione di parti in garanzia o di pezzi di ricambio può essere richiesta al
seguente indirizzo:
R.V.R. Elettronica SpA
Via del Fonditore, 2/2c
40138 BOLOGNA
ITALY
Tel. +39 051 6010506
citando il tipo, modello e numero di serie dell’apparecchiatura.
MANUALE UTENTE
Rev. 4.0 - 26/02/01
3 / 44
VJ2000
3. Primo soccorso
Il personale impegnato nell’installazione, nell’uso e nella manutenzione
dell’apparecchiatura deve avere familiarità con la teoria e le pratiche di primo
soccorso.
3.1
Trattamento degli shock elettrici
3.1.1
Se la vittima ha perso conoscenza
Seguire i principi di primo soccorso riportati qui di seguito.
•
Posizionare la vittima sdraiata sulla schiena su una superficie rigida.
•
Aprire le vie aeree sollevando il collo e spingendo indietro la fronte (Figura 1).
•
Se necessario, aprire la bocca e controllare la respirazione.
•
Se la vittima non respira, iniziare immediatamente la respirazione artificiale
(Figura 2): inclinare la testa, chiudere le narici, fare aderire la bocca a quella
della vittima e praticare 4 respirazioni veloci.
Figura 1
•
Controllare il battito cardiaco (Figura 3); in assenza di battito, iniziare
immediatamente il massaggio cardiaco (Figura 4) comprimendo lo sterno
approssimativamente al centro del torace (Figura 5).
Figura 3
4 / 44
Figura 2
Figura 4
Figura 5
•
Nel caso di un solo soccorritore, questo deve tenere un ritmo di 15 compressioni
alternate a 2 respirazioni veloci.
•
Nel caso in cui i soccorritori siano due, il ritmo deve essere di una respirazione
ogni 5 compressioni.
Rev. 4.0 - 26/02/01
MANUALE UTENTE
VJ2000
3.1.2
3.2
3.2.1
•
Non interrompere il massaggio cardiaco durante la respirazione artificiale.
•
Chiamare un medico prima possibile.
Se la vittima è cosciente
•
Coprire la vittima con una coperta.
•
Cercare di tranquillizzarla.
•
Slacciare gli abiti e sistemare la vittima in posizione coricata.
•
Chiamare un medico prima possibile.
Trattamento delle ustioni elettriche
Vaste ustioni e tagli alla pelle
•
Coprire l’area interessata con un lenzuolo o un panno pulito.
•
Non rompere le vesciche; rimuovere il tessuto e le parti di vestito che si fossero
attaccate alla pelle; applicare una pomata adatta.
•
Trattare la vittima come richiede il tipo di infortunio.
•
Trasportare la vittima in ospedale il più velocemente possibile.
•
Se le braccia e le gambe sono state colpite, tenerle sollevate.
Se l’aiuto medico non è disponibile prima di un’ora e la vittima è cosciente e non
ha conati di vomito, somministrare una soluzione liquida di sale e bicarbonato di
sodio: 1 cucchiaino di sale e mezzo di bicarbonato di sodio ogni 250ml d’acqua.
Far bere lentamente mezzo bicchiere circa di soluzione per quattro volte e per un
periodo di 15 minuti.
Interrompere qualora si verificassero conati di vomito.
Non somministrare alcolici
3.2.2
Ustioni Meno gravi
•
Applicare compresse di garza fredde (non ghiacciate) usando un panno il più
possibile pulito.
•
Non rompere le vesciche; rimuovere il tessuto e le parti di vestito che si fossero
attaccate alla pelle; applicare una pomata adatta.
•
Se necessario, mettere abiti puliti ed asciutti.
•
Trattare la vittima come richiede il tipo di infortunio.
•
Trasportare la vittima in ospedale il più velocemente possibile.
•
Se le braccia e le gambe sono state colpite, tenerle sollevate.
MANUALE UTENTE
Rev. 4.0 - 26/02/01
5 / 44
VJ2000
4. Descrizione Generale
4.1
Descrizione Esterna
Il VJ2000 è realizzato in un contenitore rack 19" 20U, di cui 5 libere, all’interno delle
quali possono essere inseriti un eccitatore e un ricevitore o altro apparato.
Sul pannello frontale sono presenti tre strumenti di misura analogici, e tutti i vari comandi ed
interruttori.
Sul pannello posteriore non sono presenti connettori ma solamente il foro d’aspirazione
della ventola di raffreddamento, munito di filtro aria ed il foro per l’entrata dei cavi rete.
Nella parte superiore del rack è presente un camino che serve come via di uscita per l’aria
calda ed il connettore di uscita (antenna).
4.2
Descrizione Elettrica
Il VJ2000 è un amplificatore a valvola nella configurazione con griglia a massa, ciò
permette di avere un circuito d’ingresso a larga banda (senza taratura su tutta la banda),
operante nel range di frequenza 87,5-108 MHz.
Questo amplificatore è in grado di erogare una potenza in uscita di oltre 2 KW a fronte di una
potenza di pilotaggio di circa 60 W.
Questo amplificatore è provvisto di accordi di placca e carico motorizzati in grado di coprire
l’intera banda di frequenza.
Il VJ2000 è fornibile nella sola versione monofase.
4.3
Controlli e Indicatori
Sul pannello frontale sono presenti tre strumenti di misura anologici: sul primo si effettua
la misura della potenza diretta e riflessa in uscita (2 Fig.1), sul secondo si misurano le correnti
di placca e di griglia (4 Fig.1) e sul terzo si musurano le tensioni di filamento e di placca (6
Fig.1).
Lo strumento per la misura della potenza diretta e riflessa in uscita, presenta un valore di
250W f.s. per la misura della potenza riflessa e di 2.5KW f.s. per la misura della potenza
diretta.
Lo strumento per la misura delle correnti di anodo e di griglia presenta un valore di 1A f.s. per
la misura di corrente anodica e di 100mA f.s. per la misura di corrente di griglia.
Lo strumento per la misura della tensione di placca e di filamento presenta un valore di 5KV
f.s. per la misura della tensione di placca e di 10V f.s. per la misura della tensione di filamento.
Per ognuno di questi strumenti sono presenti i relativi deviatori di selezione lettura (3,5 e 7
Fig.1).
In posizione centrale vi è un gruppo di interruttori ed indicatori leds che si riferiscono alla
sintonia anodica e del carico: i due indicatori leds segnalano rispettivamente la fine corsa
per la sintonia anodica a 87,5 MHz (9 Fig.1) e 108 MHz (10 Fig.1), mentre i tre pulsanti a
6 / 44
Rev. 4.0 - 26/02/01
MANUALE UTENTE
VJ2000
levetta servono rispettivamente per l’abilitazione dei motori di sintonia
(8 Fig.1), per la sintonia di placca (11 Fig.1) e per la sintonia del carico (12 Fig.1).
Sono poi presenti tre indicatori luminosi che segnalano allarmi: per eccesso di R.O.S. (13
Fig.1), per insufficienza di pressione nella turbina (15 Fig.1) e per eccesso di corrente di
griglia (14 Fig.1).
Infine, sono presenti: l’indicatore che segnala se è inserita l’alta tensione (16 Fig.1),
l’interruttore per inserire l’alta tensione o mettere la macchina in ST.BY. (19 Fig.1), l’interruttore
e la relativa spia di accensione (18 e 17 Fig.1) ed infine il conta-ore (20 Fig.1) che ti informa
sulle ore di funzionamento della macchina.
4.4
Sistemi di Protezione
Il VJ2000 presenta un sistema di protezioni contro: eccesso di VSWR, corrente di griglia,
chiusura pannelli e insufficiente ventilazione.
In caso di anomalia l’apparecchiatura viene disattivata; a distanza di 90 secondi la protezione
riabilita l’apparecchiatura salvo la permanenza del difetto, escluso la chiusura pannelli e
pressione per i quali rimane bloccata fino al permanere dell’anomalia.
In tal caso la procedura si ripete per quattro volte al termine del quale l’apparato rimane
interdetto per 15 minuti.
Se al termine dei 15 minuti l’anomalia dovesse persistere, si ha un nuovo ciclo di quattro
interventi che una volta conclusi determinano il definitivo arresto dell’apparecchiatura.
Se invece nel corso di questi cicli l’anomalia scompare e quindi l’amplificatore funziona
regolarmente per più di 15 minuti, il sistema di conteggio del circuito di protezione viene
azzerato e si ripristinano le condizioni iniziali.
N.B. I tempi indicati sono puramente indicativi e possono subire notevoli variazioni.
4.5 Specifiche dell’ Apparato
Fare riferimento alla Tabella A per le caratteristiche elettriche e alla Tabella B per quelle
dimensionali e ambientali.
MANUALE UTENTE
Rev. 4.0 - 26/02/01
7 / 44
VJ2000
TABELLA A
SPECIFICHE TECNICHE
Alimentazione
Monofase:220-240V, 50-60 Hz
Tri-fase:
220-240V, 50-60 Hz
380-415V, 50-60 Hz
Range di Frequenza
(altre su richiesta)
87,5 - 108 MHz
Potenza d’uscita
1800-2000 W
Impedenza d’uscita RF
50 Ohm
Connettore d'uscita
Connettore LC
Connettore Flangia EIA 7/8"
Connettore Flangia EIA 7/16"
Impedenza d’ingresso RF
50 Ohm
Connettore d'ingresso
Connettore tipo "N"
Potenza di pilotaggio RF
tipica 50W, max 70W
Valvola
EIMAC 3CX1500A7 Versione Standard
Raffreddamento
Ventilazione forzata
Soppressione delle Armoniche
conforme o superiore alle norme
e delle Spurie
FCC e CCIR
8 / 44
Rev. 4.0 - 26/02/01
MANUALE UTENTE
VJ2000
TABELLA B
SPECIFICHE DIMENSIONALI E AMBIENTALI
Dimensioni del rack
540 mm(21,26") W
590 mm(23,23") D
965 mm(37,99") H
Dimensioni del pannello
483 mm(19") W
533.4 mm(17,44") H
Peso
circa 130 Kg
Temperatura di funzionamento
da -10 a +50°C
Umidità
max 95%, senza condensa
MANUALE UTENTE
Rev. 4.0 - 26/02/01
9 / 44
VJ2000
5. Descrizione Elettrica
5.1
Introduzione
Questa sezione descrive in maniera complessiva la teoria di funzionamento del VJ2000.
Per comodità descrittiva, l’apparato è stato suddiviso in sottoinsiemi che saranno discussi in
maniera approfondita di seguito.
5.2
Piano Alimentatore
Questo alimentatore, accessibile dal pannello posteriore, è stato realizzato con una
struttura molto robusta ed al tempo stesso semplice, in modo che ogni componente risulti
facilmente accessibile in caso di riparazione o di manutenzione della macchina.
In questo alimentatore, dopo lo stadio raddrizzatore, vi è un filtro a "PI-GRECO" che permette
una forte riduzione della modulazione residua.
Sono presenti due fusibili di protezione in caso di sovraccarico.
Questo alimentatore è costituito da tre distinti trasformatori: il più grande alimenta la placca
della valvola mentre gli altri due servono, uno di tipo toroidale per alimentare il filamento
della valvola (questo è inserito nella parte posteriore della camera RF) e il secondo alimenta
i vari servizi (protezioni, relays ...). Questo alimentatore accetta tensioni di rete monofase
(trifase a richiesta).
5.3 Scheda Protezioni
Questa scheda contenuta in una scatola metallica è fissata sulla parte esterna destra
dello chassis della camera RF (5 Foto 2).
Sono presenti tre ingressi di allarme che portano il segnale ad un comparatore il quale lo
rapporta ad una soglia prestabilita, e nell’eventualità che uno di questi segnali superi la
soglia di allarme, la macchina viene bloccata, inoltre viene attivato un contatore che provvede
al conteggio del tempo entro il quale l’anomalia deve scomparire, in caso contrario attiva un
comando che fa spegnere definitivamente la macchina.
5.4
Valvola
Il triodo di potenza ceramico/metallico 3CX800A7 è stato progettato per funzionare
come amplificatore in classe AB2 o classe B pilotato di catodo, in applicazioni audio o RF,
inclusa la banda VHF, o come amplificatore RF in classe C modulato in placca e pilotato in
catodo. Come amplificatore lineare, permette un elevato guadagno in potenza con bassi
livelli di intermodulazione.
Per le caratteristiche della valvola vedere la Tabella C.
10 / 44
Rev. 4.0 - 26/02/01
MANUALE UTENTE
VJ2000
TABELLA C
CARATTERISTICHE TECNICHE DELLA VALVOLA
Modello
3CX1500A7
Dissipazione anodica
circa 1500 W
Dissipazione di griglia
circa 25 W
Frequenza max.
250 MHz
Raffreddamento
Ventilazione forzata
Tensione di Filamento
5V
Corrente di Filamento
10.5 A
Capacità con Catodo a massa:
Ingresso: 38.5 pF
Uscita: 0.1 pF
Capacità passante: 10.2 pF
Capacità con Griglia a massa:
Ingresso: 38.5 pF
Uscita: 10.2 pF
Capacità passante: 0.1 pF
Fattore di amplificazione
200
Transconduttanza
50.000 µmhos
Zoccolo consigliato con griglia a massa
SK2210
Zoccolo consigliato con catodo a massa
SK2200
Camino consigliato
SK1906
Massima temperatura della piastra
Anodica e delle saldature
250°C
Massima lunghezza
102.2 mm (4.02 inch)
Massimo diametro
85.8 mm (3.38 inch)
Peso
0.7 Kg (1,6 lbs)
Posizione di funzionamento
Qualsiasi
MANUALE UTENTE
Rev. 4.0 - 26/02/01
11 / 44
VJ2000
TABELLA D
CARATTERISTICHE DELLA VENTOLA
Modello
G2E 180 - AA 03 - 01
Tensione di Alimentazione
220 V
Frequenza
50-60 Hz
Volume d'aria
535 m3/h
Velocità
2450 min-1
Ingresso
300 W
Corrente Assorbita
1.38 A
Capacità
8 µF
Livello di Rumorosità
66 dBA
Tipo di chiusura
IP 44
Peso Approssimativo
5.4 Kg
12 / 44
Rev. 4.0 - 26/02/01
MANUALE UTENTE
VJ2000
DESCRIZIONE DELLA VISTA DEL PANNELLO FRONTALE (FIG. 1)
1
R.F. Test -60dB
Connettore di prelievo -60dB per la
misura della potenza di uscita
2
OUTPUT POWER
Strumento analogico per la misura della
potenza diretta e riflessa
3
DIR/REF
Selettore per la misura della potenza
diretta/riflessa
4
CURRENTS
Strumento analogico per la misura della
corrente anodica e di griglia
5
GRID/PLATE
Selettore per la misura della corrente
6
VOLTMETER
Strumento analogico per la misura della
tensione di placca e di filamento
7
GRID/PLATE
Selettore per la misura della tensione di
placca e di filamento
8
TUNING
Interruttore d’abilitazione del comando
motori di sintonia
9
LED "-" (87,5)
Indicatore di fine corsa della sintonia
a 87,5 MHz (Spento = Fine corsa)
10
LED "+" (108)
Indicatore di fine corsa della sintonia
a 108 MHz (Spento = Fine corsa)
11
PLATE
Deviatore sintonia-anodica
12
LOAD
Comando sintonia carico
13
V.S.W.R.
Indicatore di allarme per eccesso di
R.O.S.
14
I.G.
Indicatore di allarme per eccesso di
corrente di griglia
15
PRESS.
Indicatore di allarme per insufficiente
pressione della turbina
16
H.T.
Indicatore inserimento alta tensione
17
ON
Indicatore dell’accensione della
macchina
18
POWER
Interruttore di tensione di rete
19
ST.BY.
Interruttore ON/OFF di ST.BY.
20
HOURS METER
Indicatore delle ore di funzionamento
della macchina
MANUALE UTENTE
Rev. 4.0 - 26/02/01
13 / 44
VJ2000
21
FILTRO DELL'ARIA
Filtro dell'aria per la ventilazione
della sezione alimentatore
22
PANNELLO H.T.
Accesso interno camera RF
23
RESTART
Reset protezioni (solo nella versione con
opzione telemetria)
24
ALARMS CARD ON
Scheda protezioni acceso (solo nella
versione con opzione telemetria)
14 / 44
Rev. 4.0 - 26/02/01
MANUALE UTENTE
VJ2000
FIG. 1
MANUALE UTENTE
Rev. 4.0 - 26/02/01
15 / 44
VJ2000
DESCRIZIONE DELLA VISTA DEL PIANO ALIMENTATORE (FIG. 2)
VERSIONE SINGOLA FASE
1
.............. Trasformatore servizi
2
.............. Condensatori per il filtraggio della tensione
anodica
3
.............. Scheda raddrizzatore alta tensione
4
.............. Trasformatore tensione anodica
5
.............. Resistenza alta tensione
6
.............. Timer ritardo anodica
7
.............. Teleruttore
8
.............. Portafusibili di rete
9
.............. Ingresso alimentazione di rete esterna
16 / 44
Rev. 4.0 - 26/02/01
MANUALE UTENTE
VJ2000
FIG. 2
MANUALE UTENTE
Rev. 4.0 - 26/02/01
17 / 44
VJ2000
DESCRIZIONE DELLA VISTA DELLA CAMERA (FOTO 1)
1
.............. Uscita aria di raffreddamento
2
.............. Motore comando sintonia di placca
3
.............. Connettore d’uscita (antenna)
4
.............. Interruttore fine corsa sintonia (87,5MHz)
5
.............. Accop. direzionale misura potenza d’uscita
6
.............. Linea
7
.............. Valvola
8
.............. Interruttore fine corsa sintonia (108Mhz)
9
.............. Filtro passa-basso
10
.............. Condensatore in teflon C
11
.............. Connettore ingresso alta tensione
12
.............. Condensatore sintonia carico CV
18 / 44
Rev. 4.0 - 26/02/01
MANUALE UTENTE
VJ2000
3
1
2
5
4
6
7
8
11
9
12
10
FOTO 1
MANUALE UTENTE
Rev. 4.0 - 26/02/01
19 / 44
VJ2000
DESCRIZIONE DELLA VISTA 1 DEL BLOCCO R.F. (FOTO 2)
1
.............. Motore comando sintonia di placca
2
.............. Uscita aria di raffreddamento
3
.............. Interruttore per il controllo del flusso
4
.............. Ventilatore per raffreddamento
5
.............. Scheda Protezioni
6
.............. Conta-ore
20 / 44
Rev. 4.0 - 26/02/01
MANUALE UTENTE
VJ2000
1
6
2
3
5
4
FOTO 2
MANUALE UTENTE
Rev. 4.0 - 26/02/01
21 / 44
VJ2000
DESCRIZIONE DELLA VISTA 2 DEL BLOCCO R.F. (FOTO 3)
1
.............. Traformatore di Filamento
2
.............. Interruttore fine corsa sintonia (87.5 Mhz)
3
.............. Scheda Input Matching
4
.............. Motore controllo sintonia di carico
5
.............. Zoccolo della Valvola (SK2210)
6
.............. Interruttore fine corsa sintonia (108 Mhz)
7
.............. Connettore circolare multipolare
8
.............. Scheda Voltmeter
9
.............. Scheda Grid/Plate Current Meter
10
.............. Connettore Ingresso R.F. del VJ2000
11
.............. Connettore Uscita del VJ2000
22 / 44
Rev. 4.0 - 26/02/01
MANUALE UTENTE
VJ2000
10
11
9
1
8
7
6
5
2
3
4
FOTO 3
MANUALE UTENTE
Rev. 4.0 - 26/02/01
23 / 44
VJ2000
TABELLA E
VALORI TIPICI DEI PARAMETRI DI FUNZIONAMENTO
Alimentazione
Tensione Nominale ± 5%
MAX COS-FI migliore di 0,9
Potenza d'uscita
2KW
Potenza d'ingresso
55-65W
Corrente Anodica
0,9A
Corrente Griglia
minore o uguale 60mA
SWR in ingresso
2W max
24 / 44
Rev. 4.0 - 26/02/01
MANUALE UTENTE
VJ2000
6. Procedure di Installzione
6.1 Introduzione
Questo capitolo contiene le informazioni necessarie per l’installazione ed il controllo
preliminare dell’amplificatore VJ2000.
E' importante eseguire tutte le operazioni sotto riportate nella giusta sequenza pena il
danneggiamento dell'amplificatore.
6.2 Disimballaggio
Togliere dall’imballo l’apparecchiatura e prima di iniziare qualsiasi operazione, controllare
che l’apparato non abbia subito danni durante il trasporto, e quindi tutti i comandi presenti
sul pannello anteriore siano utilizzabili.
6.3 Montaggio della Valvola
Per eseguire il montaggio della valvola occorre eseguire le seguenti operazioni:
1)
Svitare le viti del pannello alta tensione anteriore (22 Fig.1) e aprirlo.
2)
Controllare attentamente la corretta posizione della piedinatura della valvola e della
zoccolo.
3)
Inserire la valvola esercitando una leggera pressione e riverificando il corretto
allineamento tra valvola e zoccolo.
4)
Verificare che vi sia contatto tra l'anello di griglia e la
valvola.
5)
Richiudere il pannello alta tensione riavvitando tutte le viti.
6.4 Messa in Fuzione dell’ Apparato
Per eseguire la messa in funzione dell’amplificatore VJ2000 occorre eseguire le seguenti
operazioni:
1)
Smontare il pannello posteriore.
2)
Collegare alla morsettiera di ingresso rete un cavo di alimentazione di sezione adeguata
(l’apparato può assorbire fino a 20A).
3)
Connettere il cavo di alimentazione di rete dell’eccitatore alle relative morsettiere curando
di collegare anche il cavo di terra (massa) al relativo morsetto.
4)
Collegare al connettore di ingresso un cavo coassiale di impedenza 50 Ohm (RG 213)
con intestato un connettore maschio di tipo "N".
5)
Collegare al connettore di uscita l’antenna o un carico fittizio di impedenza pari a 50
Ohm, il connettore standard è di tipo 7/8" (LC o 7/16" su richiesta); controllare che il
cavo coassiale anch’esso di 50 Ohm sia in grado di sopportare una potenza di almeno
2000 W continui.
MANUALE UTENTE
Rev. 4.0 - 26/02/01
25 / 44
VJ2000
6)
Dopo aver effettuato i collegamenti dell’alimentazione del pilota e del connettore RF di
uscita pilota, disporre l’interruttore POWER del VJ2000 su OFF e l’interruttore di ST.BY.
su ON. Risistemare il pannello posteriore.
7)
Regolare il comando di potenza dell’eccitatore per la minima potenza.
8)
Inserire la tensione di linea nell’apparato.
9)
Posizionare ora l’interruttore POWER su ON, la spia relativa indica la presenza di
tensione di rete nell’apparato e contemporaneamente si ha la partenza della ventola di
raffreddamento. Normalmente la spia PRESS. rimane accesa per qualche secondo
fino a quando la ventola non avrà creato un sufficiente flusso d’aria. Dopo circa 2/3
minuti di riscaldamento la spia HT si illuminerà; contemporaneamente il rumore
caratteristico del teleruttore di potenza indicherà l’avvenuta abilitazione della tensione
anodica. Si avrà inoltre l’accensione dell’eccitatore (pilota). L’apparato senza eccitazione
deve assorbire una corrente anodica (circa 200 mA).
10) Posizionare il deviatore OUTPUT POWER su DIR e il deviatore CURRENTS su PLATE.
11) Tramite il regolatore di potenza dell’eccitatore portare il pilotaggio ad un valore tale che
l
a corrente di placca salga a circa 350/400 mA.
12) Tramite il comando TUNING abilitare i motori di sintonia; questo sarà confermato
dall’accensione dei due led verdi posti ai lati del comando PLATE.
Tenendo premuto costantemente TUNING agire sul comando PLATE "+" o "-" (l’apparato
viene fornito tarato sulla frequenza 98 MHz) per effettuare la sintonia del circuito di
placca, il segno "+" indica un aumento di frequenza, il segno "-" una diminuzione.
L’eventuale spegnimento di uno dei due led indica che l’accordo ha raggiunto la sua
massima escursione in quel senso e quindi non è più possibile ottenere alcuno
spostamento in tale direzione, ciò è possibile solo in senso opposto.
L’avvenuto accordo del circuito di placca è rilevabile tramite lo strumento OUTPUT
POWER, il miglior punto corrisponde alla massima indicazione (massima potenza di
uscita).
13) Effettuata la sintonia PLATE procedere analogamente per la sintonia LOAD, tenendo
premuto TUNING agire sul comando LOAD per la massima potenza di uscita.
RIPETERE LE OPERAZIONI 12 E 13 più volte per ottenere il massimo
14) Aumentare la potenza di eccitazione fino a raggiungere una potenza di uscita di 2000W
e ripetere nuovamente le operazioni indicate nei punti 12 e 13.
N.B. La potenza di eccitazione non dovrà mai eccedere i 60 W, inoltre la corrente
anodica massima è di 900 mA e quella di griglia di 60mA.
15) Ottenuta la potenza in uscita di 2000 W, effettuare piccoli ritocchi con la stessa procedura
fino ad ottenere la stessa potenza in uscita con il minimo consumo di griglia e di placca;
se necessario diminuire la potenza di eccitazione.
26 / 44
Rev. 4.0 - 26/02/01
MANUALE UTENTE
VJ2000
6.5 Anomalie Riscontrabili nella Fase di Messa in Funzione
E’ possibile riscontrare le seguenti anomalie:
1)
LA SPIA ROSSA "PRESS." NON SI SPEGNE
Controllare che il filtro dell’aria posteriore non sia ostruito e che sia ad una certa distanza
da eventuali pareti o muri (circa 40/50cm).
Controllare che il cammino uscita aria sia libero da oggetti.
2)
SI ACCENDE LA SPIA "S.W.R." DURANTE LE OPERAZIONI DI SINTONIA
Controllare con un wattmetro passante che l’antenna sia priva di onde stazionarie
(< 150/160W).
3)
SI ACCENDE LA SPIA "I.G." DURANTE LE OPERAZIONI DI SINTONIA
Diminuire la potenza di eccitazione e riaccordare accuratamente l’uscita (LOAD e
PLATE).
ATTENZIONE: All’interno dell’apparato sono presenti alte tensioni (pericolosissime), per
cui non bisogna far funzionare l’apparato senza aver rimesso i pannelli al loro posto. E’
indispensabile connettere all’apparato una ottima presa di terra. Far lavorare la macchina in
una stanza areata, la temperatura dell’aria d’uscita porterebbe rapidamente a valori elevati
la temperatura di un locale chiuso con conseguenze dannose. Se non si riesce a far funzionare
la macchina a causa di qualche protezione, non occorre forzare il funzionamento ma controllare
che tutti i parametri e le condizioni siano ottimali.
4)
PUR EFFETTUANDO TUTTE LE OPERAZIONI DI TARATURA IN MODO CORRETTO
LA MACCHINA NON EROGA LA POTENZA NOMINALE INDICATA SUL FOGLIO DI
COLLAUDO.
Accertarsi che la tensione di linea, sotto carico, sia quella nominale ± 5% MAX.
Verificare inoltre, il valore del cos-fi nella linea di alimentazione; deve essere migliore di 0,9.
Diversamente provvedere al rifasamento della linea.
MANUALE UTENTE
Rev. 4.0 - 26/02/01
27 / 44
VJ2000
TABELLA F
STRUMENTAZIONE CONSIGLIATA PER I TEST
TIPO DI STRUMENTO
MODELLO SUGGERITO SPECIFICHE
Carico Fittizio non Induttivo
Bird Mod. 8890-300
50 Ohm, 2500W continui
Wattmetro Passante con Prelievo
Bird Mod. 43
50 Ohm
Alimentatore
Hewlett Packard Mod. 6002A
0-50V, 0-10A
Multimetro Digitale
Fluke Mod. 73
Tens. DC : max 1000V
Tens. AC : max 750V
Corr. DC : max 10A
Corr. AC : max 10A
Resistenza : 32MOhm
Probe per Alta Tensione per
Fluke 73
28 / 44
Fluke Mod. 80K-40
Rev. 4.0 - 26/02/01
Range diTensione: da
1KV a 4KV dc, 28kVrms ac
MANUALE UTENTE
VJ2000
7. Procedure di Manutenzione
7.1
Norme di Sicurezza
ATTENZIONE ATTENZIONE ATTENZIONE ATTENZIONE ATTENZIONE ATTENZIONE
Quando l’amplificatore è in funzione, e il pannello posteriore è stato rimosso, all’interno
sono presenti pericolose tensioni.
Usare degli utensili isolati per qualsiasi tipo di taratura e non toccare alcun componente
all’interno dell’apparato quando questo è sotto tensione. Accertarsi che le tensioni all’interno
siano state cortocircuitate a massa (servirsi eventualmente di un fioretto).
Assicurarsi di disconnettere l’alimentazione di rete dell’amplificatore prima di effettuare
qualsiasi operazione di manutenzione.
PRIMO LIVELLO DI MANUTENZIONE
7.2
Manutenzione Ordinaria
L’unica manutenzione di cui necessita l’amplificatore è la periodica sostituzione delle
ventole, del filtro dell’aria e la pulizia da tracce di polvere eventualmente accumulate all’interno
della cavità della valvola e del filtro dell’aria. Tale periodicità dipende delle condizioni di
funzionamento della macchina, temperatura ambiente, livello di polvere nell’aria, umidità. Si
consiglia di effettuare un controllo preventivo ad intervalli di 3 mesi e di sostituire le ventole
che presentassero rumore o attriti eccessivi, e comunque di provvedere alla loro sostituzione
non oltre i 18 mesi. Inoltre ad intervalli periodici, si rende necessaria la sostituzione della
valvola. Il numero di ore di vita della valvola è fortemente dipendente dalle condizioni di
funzionamento, esempio: tensione di rete con variazioni maggiori del ± 5%, temperatura
maggiore di 30°C, forte umidità, presenza di polvere e incorretta taratura dell’amplificatore,
sono cause di forte riduzione di durata della valvola.
SECONDO LIVELLO DI MANUTENZIONE
7.3
Sostituzione delle Parti Componenti
N.B. PER RIMONTARE LE PARTI COMPONENTI L’AMPLIFICATORE E’ SUFFICIENTE
ESEGUIRE LE OPERAZIONI NELLA SEQUENZA INVERSA
N.B. TALI OPERAZIONI DEVONO ESSERE EFFETTUATE DA TECNICI ALTAMENTE
SPECIALIZZATI E DOTATI DELLE ATTREZZATURE NECESSARIE. OPERAZIONI
ERRATE POSSONO PROVOCARE UN SERIO DANNEGGIAMENTO DELLA
MACCHINA E FANNO DECADERE AUTOMATICAMENTE LA GARANZIA.
MANUALE UTENTE
Rev. 4.0 - 26/02/01
29 / 44
VJ2000
7.4
1)
Sostituzione della Valvola
Accertarsi che l’alimentazione non sia collegata alla macchina e che la valvola da
sostituire non sia ancora calda, questo per evitare gravi ustioni.
Inoltre, che le tensioni ai suoi elettrodi siano scese a 0V, eventualmente cortocircuitare
a massa con fioretto.
2)
Svitare le viti di fissaggio del pannello di accesso alla valvola (22 Fig.1) situato sul
pannello frontale.
3)
Sfilare la valvola dal suo zoccolo di supporto, esercitando trazione perpendicolare alla
base (zoccolo).
4)
Nel caso la valvola presentasse una eccessiva resistenza alla trazione, si renderà
necessario svitare le 4 viti che fissano la piastra dei contatti di placca alle 4 colonnette
di teflon.
Una volta estratta la valvola dallo zoccolo, provvedere a sfilarla dai contatti di placca
facendo attenzione a non danneggiare i contatti stessi.
Rimontare la piastra senza la valvola sulle colonnette.
5)
Per montare la nuova valvola eseguire le operazioni descritte dal punto 2) al punto 5)
nel paragrafo 3.3 MONTAGGIO DELLA VALVOLA.
7.5
Sostituzione del Filtro dell’Aria Posteriore
1)
Disconnettere l’alimentazione della macchina.
2)
Aprire la griglia posteriore del filtro dell’aria svitando le viti di fissaggio.
3)
Sostituire il filtro dell’aria (feltro), pulendo con molta cura l’interno.
4)
Richiudere la griglia posteriore del filtro dell’aria avvitando tutte le viti di fissaggio.
5)
Riconnettere il cavo di alimentazione.
30 / 44
Rev. 4.0 - 26/02/01
MANUALE UTENTE
VJ2000
8.
Procedure di Taratura
N.B. TALI OPERAZIONI DEVONO ESSERE EFFETTUATE DA TECNICI ALTAMENTE
SPECIALIZZATI E DOTATI DELLE ATTREZZATURE NECESSARIE. OPERAZIONI
ERRATE POSSONO PROVOCARE UN SERIO DANNEGGIAMENTO DELLA
MACCHINA E FANNO DECADERE AUTOMATICAMENTE LA GARANZIA.
8.1
Cambio Frequenza
Per poter effettuare un cambio frequenza in un amplificatore valvolare occorre:
1)
Selezionare sull’eccitatore la frequenza desiderata.
2)
Regolare il comando di potenza dell’eccitatore per la minima potenza.
3)
Inserire la tensione di linea nell’apparato.
4)
Posizionare ora l’interruttore POWER su ON, la spia relativa indica la presenza di
tensione di rete nell’apparato e contemporaneamente si ha la partenza della ventola di
raffreddamento.
Normalmente la spia PRESS. rimane accesa per qualche secondo fino a quando la
ventola non avrà creato un sufficiente flusso d’aria.
Dopo circa 2/3 minuti di riscaldamento la spia HT si illuminerà; contemporaneamente il
rumore caratteristico del teleruttore di potenza indicherà l’avvenuta abilitazione della
tensione anodica.
Si avrà inoltre l’accensione dell’eccitatore (pilota).
L’apparato senza eccitazione deve assorbire una corrente anodica di circa 200mA
5)
Posizionare il deviatore OUTPUT POWER su DIR e il deviatore CURRENTS su PLATE.
6)
Tramite il regolatore di potenza dell’eccitatore portare il pilotaggio ad un valore tale che
la corrente di placca salga a circa 350/400mA.
7)
Tramite il comando TUNING abilitare i motori di sintonia; questo sarà confermato
dall’accensione dei due led verdi posti ai lati del comando PLATE.
Tenendo premuto costantemente TUNING agire sul comando PLATE "+" o "-" (l’apparato
viene fornito tarato sulla frequenza 98 MHz) per effettuare la sintonia del circuito di
placca, il segno "+" indica un aumento di frequenza, il segno "-" una diminuzione.
L’eventuale spegnimento di uno dei due led indica che la sintonia ha raggiunto la sua
massima escursione in quel senso e quindi non è più possibile ottenere alcun
spostamento in tale direzione, ciò è possibile solo in senso opposto.
L’avvenuto accordo del circuito di placca è rilevabile tramite lo strumento OUTPUT
POWER, il miglior punto corrisponde alla massima indicazione (massima potenza di
uscita).
8)
Effettuata la sintonia PLATE procedere analogamente per la sintonia LOAD, tenendo
premuto TUNING agire sul comando LOAD per la massima potenza di uscita.
MANUALE UTENTE
Rev. 4.0 - 26/02/01
31 / 44
VJ2000
RIPETERE LE OPERAZIONI 7 E 8 più volte per ottenere il massimo.
9)
Aumentare la potenza di eccitazione fino a raggiungere una potenza di uscita di 2000W
e ripetere nuovamente le operazioni indicate nei punti 7 e 8.
10) Ottenuta la potenza in uscita di 2000 W, effettuare piccoli ritocchi con la stessa procedura
fino ad ottenere la stessa potenza in uscita con il minimo consumo di griglia e di placca;
se necessario diminuire la potenza di eccitazione.
8.2 Taratura della Scheda Protezioni
Prima di effettuare tarature sulla scheda protezioni o sulle misure delle correnti IG e IA,
occorre rimuovere il pannello frontale che sostiene anche la camera RF.
Disconnettere il cavo uscita antenna, togliere il cavo coassiale d’ingresso, svitare le 8 viti di
fissaggio del pannello ed estrarre il pannello; fare attenzione ai cavi di alta tensione ed al
multipolare dei servizi.
Adagiare la camera su un piano rialzato posto frontalmente alla macchina per agevolare le
successive operazioni.
La scheda protezioni è provvista di tre trimmer che regolano le soglie d’intervento
rispettivamente: dell’insufficienza di pressione della turbina, eccesso di ROS e eccesso di
corrente di griglia.
L’intervento delle protezioni è segnalato dall’accensione dei tre led relativi (Alarms Fig.1).
A questo punto togliere il coperchio metallico della scatola protezione, svitando le 4 viti
relative.
Per effettuare la taratura di queste soglie occorre eseguire le seguenti operazioni:
1)
TARATURA DELLA PRESSIONE DELLA TURBINA ("PRESS.")
a)
Posizionare l’interruttore ST.BY. (19 Fig.1) sulla posizione ST.BY.
b)
Alimentare la macchina, posizionando l’interruttore POWER (18 Fig.1) sulla posizione
ON.
c)
Verificare che la spia PRESS. (15 Fig.1) inizialmente accesa si spenga quando
l’interruttore del controllo flusso aria (3 Foto 2), posto all’interno del camino scatta verso
l’alto (pressione aria regolare).
Se tale sequenza non si verifica, si possono avere due condizioni
alternative: la spia rimane sempre accesa, la spia rimane sempre spenta.
In questi casi agire sul trimmer R4 posizionandolo nel punto in cui si abbia la giusta
sequenza: switch abbassato led acceso, alzato led spento.
2)
TARATURA DEL R.O.S.
Per effettuare la taratura della soglia del R.O.S. occorre allestire il SETUP 1. Il livello
viene fissato a circa il 10% della potenza massima in uscita, quindi da 170/200W.
32 / 44
Rev. 4.0 - 26/02/01
MANUALE UTENTE
VJ2000
SETUP 1
a)
Collegare all’uscita RF dell’amplificatore un carico artificiale disadattato (es. 25 Ohm
P>2KW) con in serie un wattmetro passante (Byrd mod.43).
b)
Dopo aver messo in funzione la macchina, (N.B. il coperchio posteriore deve essere in
abbinato, partendo da 0W incrementare gradualmente la potenza d’uscita, fino ad
ottenere sul wattmetro esterno una potenza riflessa compresa tra 170/200W.
c)
Agire sul trimmer R7 fino ad avere l’intervento di tale protezione (accensione led V.S.W.R.
13 Fig.1).
N.B. Possono essere necessari più tentativi. Tra un blocco e l’altro occorre attendere
il tempo di ripristino automatico (circa 60sec).
3)
TARATURA INTERVENTO PROTEZIONE DELLA CORRENTE DI GRIGLIA ("IG").
Realizzare il SETUP 2.
SETUP 2
MANUALE UTENTE
Rev. 4.0 - 26/02/01
33 / 44
VJ2000
a)
Collegare la macchina alla rete e connetterla ad un carico artificiale (50Ohm P>2KW).
b)
Posizionare il comando ST.BY. (19 Fig.1) sulla posizione ST.BY.
c)
Attendere che la turbina dell’aria entri in pressione.
d)
Procedere allestendo il SETUP 3 e con i passi relativi alla calibrazione della misura di
corrente di griglia IG (Paragrafo 5.3).
e)
Portare l’indicazione (regolando l’alimentatore) a 60mA.
f)
Ora, tramite il trimmer R21 fare intervenire la protezione IG riscontrabile con l’accensione
della relativa spia I.G. (12 Fig.1).
g)
Diminuire la corrente indicata a 40mA.
h)
Attendere il riciclo automatico della protezione e ripetere il passo e) per verificare il
corretto punto d’intervento (60mA).
8.3
Calibrazione Misura Corrente di Griglia (IG)
Realizzare il SETUP 3 (vedi pagina precedente).
1)
Posizionare il deviatore IG-IA su IG (5 Fig.1).
2)
La macchina non deve essere alimentata.
3)
Regolare a 0V la tensione in uscita dell’alimentatore esterno, collegare l’alimentatore
esterno sulla resistenza R4 2,2Ohm 5W posta sul retro dello strumento di misura
analogico (correnti).
La polarità corretta dovrà fare deflettere l’indice in senso orario.
4)
Aumentare la tensione dell’alimentatore e verificare un proporzionale aumento della
corrente di griglia (sullo strumento VJ2000) e della corrente erogata dall’alimentatore.
5)
Agire sul trimmer R2 posto sulla stessa scheda per una corretta indicazione.
8.4
Calibrazione Misura Corrente Anodica (IA)
Realizzare il SETUP 4.
Procedere come per la misura della corrente di griglia, ma collegando l’alimentatore
sulla resistenza R3 0,22Ohm posta sulla medesima scheda ed agire sul R1 per calibrare la
misura sullo strumento in portata IA.
8.5
Calibrazione della Misura della Tensione di Filamento
("HEATER")
1)
A macchina spenta realizzare il SETUP 5.
2)
Posizionare il selettore HEATER-PLATE (7 Fig.1) su Heater.
34 / 44
Rev. 4.0 - 26/02/01
MANUALE UTENTE
VJ2000
3)
Connettere al uscita del VJ2000 un carico artificiale (50 Ohm P>2KW).
4)
Connettere i terminali del Multimetro Esterno, sui Pin 1 e 2 del connettore JP2, della
scheda "Voltmeter Card" (Heater Voltage Meter Card).
5)
Prima di accendere il Multimetro Esterno verificare che il selettore di portata sia su
VAC.
6)
Accendere l'amplificatore e posizionare il deviatore ST.BY. (19 Fig.1) su On.
7)
Regolare il trimmer R2 della "Heater Voltage Meter Card" ("Voltmeter Card") affinchè la
lettura dello strumento di Misura delle Tensioni (6 Fig.1), posto sul pannello frontale, sia
la stessa del Multimetro Estreno.
8.6
Calibrazione della Misura della Tensione di Placca ("PLATE")
ATTENZIONE : Prestare molta attenzione durante l'esecuzione di questa taratura
in
quanto all'interno della macchina sono presenti ALTE TENSIONI, utilizzare strumenti ed
attrezzi opportunamente isolati.
1)
A macchina spenta realizzare il SETUP 6.
2)
Posizionare il selettore HEATER-PLATE (7 Fig.1) su Plate.
3)
Connettere al uscita del VJ2000 un carico artificiale (50 Ohm P>2KW).
4)
Prima di accendere il Multimetro Esterno verificare che il selettore di portata sia su
VAC.
5)
Connettere il multimetro esterno, dotato di probe per la misure delle alte tensioni, con
un terminale sul comune tra la resistenza R3 ed il condensatore C2 e con l'altro sul
contatto E della scheda "High Tenson Rectifier".
7)
Regolare il trimmer R3 della "Plate Voltage Meter Card" affinchè la lettura dello
strumento di Misura delle Tensioni (6 Fig.1), posto sul pannello frontale, sia la stessa
del Multimetro Estreno.
8.7
Calibrazione della Lettura della Potenza Diretta (PWR -DIR)
Realizzare il SETUP 7.
SETUP 7
MANUALE UTENTE
Rev. 4.0 - 26/02/01
35 / 44
VJ2000
1)
Collegando in uscita un carico artificiale 50 Ohm P>2KW con in serie un wattmetro
passante (Byrd 43) mandare in potenza la macchina e verificare l’esatta indicazione
dello strumento del VJ2000.
2)
Agire sul trimmer R9 posto all’interno dell’accoppiatore direzionale in uscita del filtro
passa-basso in prossimità del connettore d’antenna.
3)
Per accedervi rimuovere il piccolo coperchio di protezione.
N.B. Il trimmer R2 posto in serie allo strumento serve per eventuali ritocchi successivi
alla taratura della potenza sia diretta (DIR) che riflessa (REF), e normalmente viene
posizionato a metà corsa.
8.8 (2)).
Calibrazione della Lettura della Potenza Riflessa (PWR-REF)
Agire come per la taratura intervento protezione R.O.S. fino al punto b) (paragrafo 5.2
In tale punto limitarsi a verificare la corretta indicazione dello strumento del VJ2000; eventuali
aggiustamenti possono essere effettuati tramite il trimmer R6 posto nell’accoppiatore
direzionale in uscita del filtro passa-basso in prossimità del connettore d’antenna.
Per accedere ad esso rimuovere il piccolo coperchio di protezione.
36 / 44
Rev. 4.0 - 26/02/01
MANUALE UTENTE
VJ2000
SETUP 3 / FIG. 3
MANUALE UTENTE
Rev. 4.0 - 26/02/01
37 / 44
VJ2000
SETUP 4 / FIG. 4
38 / 44
Rev. 4.0 - 26/02/01
MANUALE UTENTE
VJ2000
SETUP 5 / FIG. 5
MANUALE UTENTE
Rev. 4.0 - 26/02/01
39 / 44
VJ2000
SETUP 6 / FIG. 6
40 / 44
Rev. 4.0 - 26/02/01
MANUALE UTENTE
VJ2000
9. Descrizione dei Connettori
9.1
Connetore di Telemetria
Tipo: DB25 Femmina
1
1
14
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
MANUALE UTENTE
Uscita Tensione Anodica
(SOLO VJ2000)
Uscita Misura Corrente Anodica
GND
Uscita Misura Potenza Riflessa
Non Utilizzato
Non Utilizzato
Non Utilizzato
Ingresso Comando ON (Alta Tensione)
Non Utilizzato
Non Utilizzato
Non Utilizzato
Non Utilizzato
Non Utilzzato
Non Utilizzato
Non Utilizzato
Uscita Misura Potenza Diretta
Allarme SWR Antenna (Viene Direttamente
dalla Scheda Allarmi)
Uscita Misura Corrente di Griglia
Non Utilizzato
Ingresso ON
Non Utilizzato
Non Utilizzato
Non Utilizzato
Non Utilizzato
Non Utilizzato
Rev. 4.0 - 26/02/01
3V X 4000V
5V X 1A
0V
1.4V X 100W
1.6V X 1000W
12V when fault
5V X 100mA
41 / 44
VJ2000
10. Opzione Scheda Telemetria
10.1
Taratura delle tensioni sul Connettore di Telemetria
Il connettore di telemetria presente all’interno del VJ fornisce all’esterno le tensioni
delle varie grandezze sotto controllo. In particolare in questo punto si definisce
quale deve essere il valore di tensione corrispondente alla misura di potenza
diretta in uscita. Si è stabilito che tale tensione deve essere 1,6V per il valore di
1kW. Per tarare questa tensione bisogna seguire questa procedura:
1-
Mandare in potenza la macchina al valore nominale di 1KW.
2-
Regolare R13 della scheda telemetry card in modo che la tensione misurata
tra il in 16 e il pin 1 del connettore di telemetria sia 1,6V.
Il pin 4 fornisce la tensione corrispondente alla misura di potenza riflessa in uscita.
Si è stabilito che tale tensione deve essere 1,4V per 100W (10% di 1KW). Per
tarare questa tensione bisogna seguire questa procedura:
10.2
1-
Portare la macchina a 100W di potenza riflessa misurata con wattmetro bird
in uscita.
2-
Regolare R14 della scheda telemtry card in modo che la tensione tra il pin
14 e il pin 1 del connettore sia 14V.
3-
Regolare l’intervento del power good agendo su R36.
Dettagli del Cablaggio
1- L’eccitatore va alimentato a parte, non dal connettore servizi perchè quando
viene tolta l’alta tensione anche il connettore servizi è privo di tensione.
L’eccitatore deve, invece, rimanere sempre acceso.
2- Viene utilizzato un sistema che chiude a massa un contatto tipo BNC quando
la macchina viene messa in ST.BY. Questo contatto si collega tramite un cavo
BNC-BNC all’Interlock/RF Mute dell’eccitatore. Quando il VJ viene messo in
standby allora l’eccitatore entra in RF Mute. Il contatto per realizzare questa
funzionalità si trova sul teleruttore di servizi.
3- E’ previsto un pulsante di reset (o restart). E’ collegato tra il pin 9 e massa del
connettore JP2 della scheda telemetria. Il pulsante è applicato al pannello
frontale. Serve per dare lo stesso tipo di azionamento che viene dato quando
l’eccitatore di tipo PTXLCD viene messo in ON. In pratica serve per far resettare
gli allarmi e il relè del telecontroll nel caso in cui sia nella posizione OFF e
manchi un eccitatore per portarlo in ON.
4- La scheda allarmi prende l’alimentazione alternata passando prima per il
connettore JP3 della telemetria (pin 1 e 2). Quando la scheda telemetria riceve
il comando REMOTE OFF, la scheda allarmi si spegne. Questo consente il
reset degli allarmi da remoto tramite una sequenza ON-OFF-ON. Bisogna infatti
ricordare che dopo 6 tentativi falliti la macchina va in blocco. Il sistema di
telecontrollo offre, quindi, un meccanismo remoto di riattivazione.
42 / 44
Rev. 4.0 - 26/02/01
MANUALE UTENTE
VJ2000
5- Viene installato un led verde tra il punto S della scheda allarmi e massa (tramite
una resistenza da 2K2) in modo da segnalare se la scheda allarmi è sotto
tensione oppure no.
6- Il cavo DB25/morsettiera telemetria è cablato come indicato nello schema in
appendice. Il segnale ALLARME SWR dalla scheda allarmi è collegato al pin
17 del DB25.
7- Il sistema è identico per VJ1000 e VJ2000
10.3
Verifiche Generali
-
Mettendo il VJ1000 in ST.BY muovendo il relativo interruttore, l’eccitatore deve
andare in RF Mute.
-
Mettendo ON/OFF l’eccitatore allora il VJ1000/2000 deve andare in ST.BY.
-
Se il VJ ha completato un ciclo di 6 prove ed è in blocco, una sequenza ONOFF-ON dell’eccitatore deve resettare gli allarmi.
-
Solo l’allarme SWR ANT è telemetrizzato.
MANUALE UTENTE
Rev. 4.0 - 26/02/01
43 / 44
VJ2000
Appendice
Piani di montaggio, schemi elettrici, liste
componenti / Component layouts, schematics,
bills of material
Questa parte del manuale contiene i dettagli tecnici riguardanti la costruzione
delle singole schede componenti il VJ2000. L’appendice è composta dalle seguenti
sezioni:
This part of the manual contains the technical details about the different boards of
the VJ2000. This appendix is composed of the following sections:
Description
RVR Code
Flat Cable Telemetry Connector
Telemetry Cable
Power Supply (single phase version)
H.T. Rectifier Card (single phase version)
R.F. Block (single phase version)
Power Supply (three phase version)
H.T. Rectifier Card (three phase version)
R.F. Block (three phase version)
Alarms Card
Grid/Plate Current Meter Board
Heater Voltage Measure and Voltmeter Card
Plate Voltage Measure Card
Low Pass Filter
Input Matching Circuit
Directional Coupler
Telemetry Card (optional)
44 / 44
Rev. 4.0 - 26/02/01
Vers.
1.0
1.1
1.0
1.0
1.0
1.0
1.0
1.0
1.0
1.0
1.0
1.0
1.0
1.0
1.0
1.0
Pages
2
2
6
4
4
4
2
4
4
4
4
4
4
4
4
4
MANUALE UTENTE
VJ2000
Appendice Tecnica
Rev. 1.0 - 26/02/01
Flat Cable - 1 / 2
VJ2000
Pagina lasciata intenzionalmente in bianco
This page was intentionally left blank
2 / 2 - Flat Cable
Rev. 1.0 - 26/02/01
Technical Appendix
VJ2000
Appendice Tecnica
Rev. 1.1 - 26/02/01
Telemetry Cable - 1 / 2
VJ2000
Pagina lasciata intenzionalmente in bianco
This page was intentionally left blank
2 / 2 - Telemetry Cable
Rev. 1.1 - 26/02/01
Technical Appendix
VJ2000
Appendice Tecnica
Rev. 1.0 - 26/02/01
Power Supply (1-ph.) - 1 / 6
VJ2000
2 / 6 -Power Supply (1-ph.)
Rev. 1.0 - 26/02/01
Technical Appendix
VJ2000
Power Supply
Single Phase Version
Bill of Materials/Lista Componenti Pag. 1
Item Quantity
Reference
Part
Description
Part Order Code
__________________________________________________________________________________________________
1
1
R6
15/50W
RESISTOR 50W
RAF050HH0015
2
1
R1
50/300W
RESISTOR 300W
RAF300JH0050
3
3
R3,R4,R5
100K/100W
RESISTOR 100W
RAF100JK0100
4
2
C1,C2
8µF 4KV
HIGH VOLTAGE CAPACITOR
COL4000V0008
5
1
L1
12H 1A
CHOKE FILTER
IMP012H1A
6
2
F1,F2
F25A
FAST FUSIBLE
FUS10.3X3825
7
1
CN1
CON. CIR.
28PF
CON. CIR. 28P BURNDY F.
CNTBLCCF28P
8
1
MORS1
MORS.5*UK16
MORS. 5*UK16 PHOENIX
MORS5*UK16
9
1
J1
BNCFHT
CONN. BNC FEM. PER HT
CNTBNCFHT
10
2
TEL1,TEL2
RLYLC1D1810
TEL. TELEMEC. LC1D18-10
TLRLC1D1810
11
1
TIM1
TMRS1DX3M
TIM. MATSH. 24AC 2C 3M
TMRS1DX2C3M
13
1
TIM2
TMRS1DX3S
TIM. MATSH. 24AC 2C 3S
TMRS1DX2C3S
13
1
SW1
PMS09
PULS. 1V MS09 PIZZATO
PLS1VMS09
14
1
TRF1
PLATE TRF2
TRANSFORMER
PRIM. : 210/220/240V
SEC. : 3150V 4KW
TRFPLTVJ2000
15
1
T1
SERV.TRF1-2
TRFANSFORMER
PRIM. : 220V
SEC. : 6.75-0-6.75
0/18/24
TRFSERVJ2000
Appendice Tecnica
Rev. 1.0 - 26/02/01
Power Supply (1-ph.) - 3 / 6
VJ2000
C2
R3
R4
L1
R5
T1
R6
PLATE VOLTAGE MEASURE CARD
POWER SUPPLY (SINGLE PHASE VERSION) FRONT VIEW
4 / 6 -Power Supply (1-ph.)
Rev. 1.0 - 26/02/01
Technical Appendix
VJ2000
H.T. RECTIFIER CARD
R6
TRF1
C1
TIM2 TIM1
TEL2 TEL1 F1 MORS1
F2
POWER SUPPLY (SINGLE PHASE VERSION) REAR VIEW
Appendice Tecnica
Rev. 1.0 - 26/02/01
Power Supply (1-ph.) - 5 / 6
VJ2000
Pagina lasciata intenzionalmente in bianco
This page was intentionally left blank
6 / 6 -Power Supply (1-ph.)
Rev. 1.0 - 26/02/01
Technical Appendix
VJ2000
Appendice Tecnica
Rev. 1.0 - 26/02/01
H.T.R. Card (1-phase) - 1 /4
VJ2000
2 / 4 -H.T.R. Card (1-phase)
Rev. 1.0 - 26/02/01
Technical Appendix
VJ2000
H.T. Rectifier Board
Single Phase Version
Bill of Materials/Lista Componenti Pag. 1
Item Quantity
Reference
Part
Description
Part Order Code
__________________________________________________________________________________________________
1
1
R50
22/10W
RESISTOR 10W
RAF010KH0022
2
1
R49
220/10W
RESISTOR 10W
RAF010KH0220
3
48
R1,R2,R3,
100K#
R4,R5,R6,
R7,R8,R9,
R10,R11,R12,
R13,R14,R15,
R16,R17,R18,
R19,R20,R21,
R22,R23,R24,
R25,R26,R27,
R28,R29,R30,
R31,R32,R33,
R34,R35,R36,
R37,R38,R39,
R39,R40,R41,
R42,R43,R44,
R45,R46,R47,
R48
RESISTOR 2W
RSC002JH0100
4
24
C1,C2,C3,
2N7
C4,C5,C6,
C7,C8,C9,
C10,C11,C12,
C13,C14,C15,
C16,C17,C18,
C19,C20,C21,
C22,C23,C24
CERAMIC CAPACITOR
CKM272BK600P
5
24
D1,D2,D3,
SK3/17
D4,D5,D6,
D7,D8,D9,
D10,D11,D12,
D13,D14,D15,
D16,D17,D18,
D19,D20,D21,
D22,D23,D24,
SEMICRON DIODE 3A 1700V
DISSK3/17
D25,D25A,
D26,D26A
SILICON DIODE 3A 1000V
DISBY255
6
4
Appendice Tecnica
BY255
Rev. 1.0 - 26/02/01
H.T.R. Card (1-phase) - 3 /4
VJ2000
Pagina lasciata intenzionalmente in bianco
This page was intentionally left blank
4 / 4 -H.T.R. Card (1-phase)
Rev. 1.0 - 26/02/01
Technical Appendix
VJ2000
Appendice Tecnica
Rev. 1.0 - 26/02/01
R.F. Block (1-ph.) - 1 / 4
VJ2000
R.F. Block
Single-Phase Version
Bill of Materials/Lista Componenti Pag. 1
Item Quantity
Reference
Part
Description
Part Order Code
__________________________________________________________________________________________________
1
1
R3
39#
RESISTOR 2W
RSC002JH0039
2
1
R6
51CH
CHIP RESISTOR
RCC1/4JH0051
3
1
R1
470/10W
RESISTOR 10W
RAF010KH0470
4
2
R4,R5
1K2
RESISTOR 1/4W 5%
RSC1/4JK01,2
5
1
R2
T4K7
TRIMMER REG. VERT. 10mm
RVTD10VK04,7
6
1
C9
225pFRVR
CERAMIC CAP. RVR
CKM225BRVR
7
3
C5,C6,C7
1nF
CERAMIC CAPACITOR
CKM102BK600P
8
1
C1
1nFUNELCO
SILVER MICA CAPACITOR
CSM102XK351
9
1
C10
1nF 5KV
HT CERAMIC CAPACITOR
CHT102B5000V
10
2
C12,C13
47nF
CERAMIC CAPACITOR
CKM473BK600P
11
2
C2,C3
100nF
CERAMIC CAPACITOR
CKM104BK600P
12
1
C8
220nFRVR
CERAMIC CAP. RVR
CKM224BRVR
13
1
C11
0.22µF
POLIESTER CAPACITOR
CPE224DK101
14
1
C4
8µF 450VAC
HIGH VOLTAFE CAPACITOR
CHV0400V0008
15
2
L3,L4
L1210RVR1.2
12SP D.10 RAME S. 1.2mm
BFS12001210
16
1
L5
L1516RVR1.5
15SP D.16 RAME S. 1.5mm
BFS15001516
17
1
L6
L1510RVR1.5
15SP D.10 RAME S.1.5mm
BFS15001510
18
1
L2
L210RVR1.5
2 SP D.10 RAME A. 1.5mm
BFS15000210
19
1
L1
L338RVR1
33SP D. 8 RAME S. 1mm
BFS10003308
20
3
MET1,MET2,
MET3
STA100UA
STRUMENTO 100uA
SMABM55RQ101
21
1
HM1
HOURMETH634
H.M. MATSH. TH634 24V
SHMTH634
22
1
CN3
MAMMUT 2P
MORS. MP MONT. DIRET.2P
MORMP2P
23
1
CN1
C.CIR.28PM
CON. CIRC. 28P BULGIN M
CNTBLCCM28P
24
1
CN5
BNC TELAIO
CONN. BNC A TELAIO
CNTBNCFPV
25
1
CN4
BNCMHT
CONN. BNC MAS. PER HT
CNTBNCMHT
26
1
CN2
N CONNECTOR
CONN. N A TELAIO
CNTNFPFL
27
1
CN3
FLANGE 7/8"
FLANGE 7/8"
CNTFL7/8
28
5
DEVIATORE 1 VIA 2 POS
DEV1V1103CS
29
1
SW2,SW3,
1V 2P
SW4,SW6,SW7
SW5
1V 2P 0C
DEV. 1 VIA 2 POS 0 CENT
DEV2V1M01M03
30
3
SW4,SW8,SW92V 2P 0C
DEV. 2 VIE 2 POS 0 CENT
DEV2V1M01M03
31
1
SW1
SWS1S-I
DEV. FEME 250VAC 15A
DEVSWS1S-I
32
1
SW2
SWAHR5411
MICROINT. NAT. AHR5411
DEVAHR5411
33
2
LAMP1,LAMP2 SPIA
R07-220V
SPIA AL NEON 220V ROSSA
SPIA07RO220
34
3
DL1,DL2,DL3 LED-R5
RED LED DIODE
LEDRO05
2 / 4 - R.F. Block (1-ph.)
Rev. 1.0 - 26/02/01
Technical Appendix
VJ2000
35
2
DL4,DL5
LED-G5
GREEN LED DIODE
LEDVE05
36
1
D1
Z18V
ZENER DIODE 18V 0.4W
DIZ18V0W4
37
1
LIN1
LINEA2
LINEA VJ2000
LINVJ2000
38
1
M1
DC MOTOR1
MOT BUH. 1.61.013.325-W
MOTRCVJ200
39
1
M2
DC MOTOR2
MOT BUH. 1.61.013.330-0
MOTRPVJ200
40
1
Q1
2N3055
NPN SILICON TRANSISTOR
TRN2N3055
41
1
T1
TRF. FIL2
TRF. 220/5V 60VA
TRFFILVJ2000
42
1
FAN1
BLOWER EBM2
VENT. EBM G2E180AA0301
VTLEBMG2E180
43
1
V1
3CX1500
VALV. 3CX1500 EIMAC TR.
VAL3CX1500
Appendice Tecnica
Rev. 1.0 - 26/02/01
R.F. Block (1-ph.) - 3 / 4
VJ2000
Pagina lasciata intenzionalmente in bianco
This page was intentionally left blank
4 / 4 - R.F. Block (1-ph.)
Rev. 1.0 - 26/02/01
Technical Appendix
VJ2000
Appendice Tecnica
Rev. 1.0 - 26/02/01
Power Supply (3-ph.) - 1 / 4
VJ2000
2 / 4 - Power Supply (3-ph.)
Rev. 1.0 - 26/02/01
Technical Appendix
VJ2000
Power Supply
Three-Phase Version
Bill of Materials/Lista Componenti Pag. 1
Item Quantity
Reference
Part
Description
Part Order Code
__________________________________________________________________________________________________
1
3
R6,R7,R8
15/90W
RESISTOR 90W
RAF090HH0015
2
1
R1
50/300W
RESISTOR 300W
RAF300JH0050
3
3
R3,R4,R5
100K/100W
RESISTOR 100W
RAF100JK0100
4
2
C1,C2
8µF 4KV
HIGH VOLTAGE CAPACITOR
COL4000V0008
5
4
F1,F2,F3,F4
F16A
FAST FUSIBLE
FUS10.3X3816
6
1
CN1
CON. CIR.
28PF
CON. CIR. 28P BURNDY F.
CNTBLCCF28P
7
1
MORS1
MORS.5*UK16
MORS. 5*UK16 PHOENIX
MORS5*UK16
8
1
J1
BNCFHT
CONN. BNC FEM. PER HT
CNTBNCFHT
9
2
TEL1,TEL2
RLYLC1D1810
TEL. TELEMEC. LC1K0910
TLRLC1D1810
10
1
TIM1
TMRS1DX3M
TIM. MATSH. 24AC 2C 3M
TMRS1DX2C3M
11
1
TIM2
TMRS1DX3S
TIM. MATSH. 24AC 2C 3S
TMRS1DX2C3S
12
1
SW1
PMS09
PULS. 1V MS09 PIZZATO
PLS1VMS09
13
1
TRF1
PLATETR2 3F
THREE-PHASE TRANSFORMER
PRIM. : 380V
SEC. : 0-3300V 4KW
TRFPLT3FVJ2K
14
1
T1
SERV.TRF1-2
TRFANSFORMER
PRIM. : 220V
SEC. : 6.75-0-6.75
0/18/24
TRFSERVJ2000
Appendice Tecnica
Rev. 1.0 - 26/02/01
Power Supply (3-ph.) - 3 / 4
VJ2000
Pagina lasciata intenzionalmente in bianco
This page was intentionally left blank
4 / 4 - Power Supply (3-ph.)
Rev. 1.0 - 26/02/01
Technical Appendix
VJ2000
Appendice Tecnica
Rev. 1.0 - 26/02/01
H.T.R. Card (3-phase)- 1 /2
VJ2000
H.T. Rectifier Board
Three-Phase Version
Bill of Materials/Lista Componenti Pag. 1
Item Quantity
Reference
Part
Description
Part Order Code
__________________________________________________________________________________________________
1
1
R50
22/10W
RESISTOR 10W
RAF010KH0022
2
1
R49
220/10W
RESISTOR 10W
RAF010KH0220
3
4
D1,D2,D3,D4
BY255
SILICON DIODE 1000V 3A
DISBY255
4
36
D5,D6,D7,
SK3/17
D8,D9,D10,
D11,D12,D13,
D14,D15,D16,
D17,D18,D19,
D20,D21,D22,
D23,D24,D25,
D26,D27,D28,
D29,D30,D31,
D32,D33,D34,
D35,D36,D37,
D38,D39,D40
SEMICRON DIODE 3A 1K7V
DISSK3/17
2 / 2 -H.T.R. Card (3-phase)
Rev. 1.0 - 26/02/01
Technical Appendix
VJ2000
Appendice Tecnica
Rev. 1.0 - 26/02/01
R.F. Block (3-ph.) - 1 / 4
VJ2000
R.F. Block
Three-Phase Version
Bill of Materials/Lista Componenti Pag. 1
Item Quantity
Reference
Part
Description
Part Order Code
__________________________________________________________________________________________________
1
1
R3
39#
RESISTOR 2W
RSC002JH0039
2
1
R6
51CH
CHIP RESISTOR
RCC1/4JH0051
3
2
R7,R8
47/20W
RESISTOR 20W
RAF020KH0047
4
1
R1
470/10W
RESISTOR 10W
RAF010KH0470
5
2
R4,R5
1K2
RESISTOR 1/4W 5%
RSC1/4JK01,2
6
1
R2
T4K7
TRIMMER REG. VERT. 10mm
RVTD10VK04,7
7
1
C9
225pFRVR
CERAMIC CAP. RVR
CKM225BRVR
8
3
C5,C6,C7
1nF
CERAMIC CAPACITOR
CKM102BK600P
9
1
C1
1nFUNELCO
SILVER MICA CAPACITOR
CSM102XK351
10
1
C10
1nF 5KV
HT CERAMIC CAPACITOR
CHT102B5000V
11
2
C12,C13
47nF
CERAMIC CAPACITOR
CKM473BK600P
12
2
C2,C3
100nF
CERAMIC CAPACITOR
CKM104BK600P
13
1
C8
220nFRVR
CERAMIC CAP. RVR
CKM224BRVR
14
1
C11
0.22µF
POLIESTER CAPACITOR
CPE224DK101
15
1
C4
8µF 450VAC
HIGH VOLTAFE CAPACITOR
CHV0400V0008
16
2
L3,L4
L1210RVR1.2
12SP D.10 RAME S. 1.2mm
BFS12001210
17
1
L5
L1516RVR1.5
15SP D.16 RAME S. 1.5mm
BFS15001516
18
1
L6
L1510RVR1.5
15SP D.10 RAME S.1.5mm
BFS15001510
19
1
L2
L210RVR1.5
2 SP D.10 RAME A. 1.5mm
BFS15000210
20
1
L1
L338RVR1
33SP D. 8 RAME S. 1mm
21
3
MET1,MET2,
MET3
STA250UA
STRUMENTO 250uA
SMABM55RQ251
22
1
HM1
HOURMETH634
H.M. MATSH. TH634 24V
SHMTH634
23
1
CN3
MAMMUT 2P
MORS. MP MONT. DIRET.2P
MORMP2P
24
1
CN1
C.CIR.28PM
CON. CIRC. 28P BULGIN M
CNTBLCCM28P
25
1
CN5
BNC TELAIO
CONN. BNC A TELAIO
CNTBNCFPV
26
1
CN4
BNCMHT
CONN. BNC MAS. PER HT
CNTBNCMHT
27
1
CN2
N CONNECTOR
CONN. N A TELAIO
CNTNFPFL
28
1
CN3
FLANGE 7/8"
FLANGE 7/8"
CNTFL7/8
29
5
SW2,SW3,
1V 2P
SW4,SW6,SW7
DEVIATORE 1 VIA 2 POS
DEV1V1103CS
30
1
SW5
1V 2P 0C
DEV. 1 VIA 2 POS 0 CENT
DEV2V1M01M03
31
3
SW4,SW8,SW92V 2P 0C
DEV. 2 VIE 2 POS 0 CENT
DEV2V1M01M03
32
1
SW1
SWS1S-I
DEV. FEME 250VAC 15A
DEVSWS1S-I
33
1
SW2
SWAHR5411
MICROINT. NAT. AHR5411
DEVAHR5411
34
2
LAMP1,LAMP2 SPIA R07-220V
SPIA AL NEON 220V ROSSA
SPIA07RO220
2 / 4 - R.F. Block (3-ph.)
Rev. 1.0 - 26/02/01
BFS10003308
Technical Appendix
VJ2000
35
3
DL1,DL2,DL3 LED-R5
RED LED DIODE
LEDRO05
36
2
DL4,DL5
LED-G5
GREEN LED DIODE
LEDVE05
37
1
D1
Z12V
ZENER DIODE 12V 0.4W
DIZ12V0W4
38
1
LIN1
LINEA2
LINEA VJ2000
LINVJ2000
39
1
M1
DC MOTOR1
MOT BUH. 1.61.013.325-W
40
1
M2
DC MOTOR2
MOT BUH. 1.61.013.330-0
MOTRPVJ200
41
1
Q1
BUV22
NPN SILICON TRANSISTOR
TRNBUV22
42
1
T1
TRF. FIL2
TRF. 220/5V 60VA
TRFFILVJ2000
43
1
FAN1
BLOWER EBM2
VENT. EBM G2E180AA0301
VTLEBMG2E180
44
1
V1
3CX1500
VALV. 3CX1500 EIMAC TR.
VAL3CX1500
Appendice Tecnica
Rev. 1.0 - 26/02/01
MOTRCVJ200
R.F. Block (3-ph.) - 3 / 4
VJ2000
Pagina lasciata intenzionalmente in bianco
This page was intentionally left blank
4 / 4 - R.F. Block (3-ph.)
Rev. 1.0 - 26/02/01
Technical Appendix
VJ2000
R4
Taratura della Pressione della Turbina // Calibration of the Fan Pressure Alarm Threshold
p.32
R7
Taratura del R.O.S. // Calibration of the V.S.W.R.
p.32
R21
Taratura dell’Intervento della Protezione della Corrente di Griglia //
Calibration of the Grid Current Alarm Threshold
Appendice Tecnica
Rev. 1.0 - 26/02/01
p.33
Alarms Card - 1 / 4
VJ2000
2 / 4 - Alarms Card
Rev. 1.0 - 26/02/01
Technical Appendix
VJ2000
Alarms Card Bill of Materials/Lista Componenti Pag. 1
Item Quantity
Reference
Part
Description
Part Order Code
__________________________________________________________________________________________________
1
2
R8,R2210
RESISTOR 1/4W 5%
RSC1/4JH0010
2
1
R9
47
RESISTOR 1/4W 5%
RSC1/4JH0047
3
1
R2
100
RESISTOR 1/4W 5%
RSC1/4JH0100
4
1
R1
680*
RESISTOR 1/2W 5%
RSC1/2JH0680
5
2
R5,R6
1K
RESISTOR 1/4W 5%
RSC1/4JK0001
6
3
R30,R31,R32
1K2
RESISTOR 1/4W 5%
RSC1/4JK01,2
7
2
R3,R412K2
RESISTOR 1/4W 5%
RSC1/4JK02,2
8
10
R13,R39,
R40,R42,
R44,R45,
R47,R49,
R50,R51
RESISTOR 1/4W 5%
RSC1/4JK0010
9
10
R16,R20,
R24,R28,
R33,R35,
R36,R37,
R53,R54
RESISTOR 1/4W 5%
RSC1/4JK0022
10
4
R43,R46,
R48,R52
47K
RESISTOR 1/4W 5%
RSC1/4JK0047
11
2
R18,R25
82K
RESISTOR 1/4W 5%
RSC1/4JK0082
12
10
R10,R11,
R12,R14,
R15,R17,
R19,R23,
R26,R27
100K
RESISTOR 1/4W 5%
RSC1/4JK0100
13
2
R34,R38
220K
RESISTOR 1/4W 5%
RSC1/4JK0220
14
3
R4,R7,R21
T22K
TRIMMER REG. VERT. 10mm RVTD10VK0022
15
3
C3,C5,C7
4n7
CERAMIC CAPACITOR
CKM472BK600P
16
4
C2,C4,C11,
C14
47nF
CERAMIC CAPACITOR
CKM473BK600P
17
2
C18,C19
0.47µF
POLIESTER CAPACITOR
CPE474EK101
18
1
C22
0.47µFT
TANTALIUM CAPACITOR
CET474AM350
19
1
C10
2.2µFT
TANTALIUM CAPACITOR
CET225AM350
20
4
C12,C13,
C16,C21
4.7µF
ELECTROLYTIC CAPACITOR CEA475AM350
21
1
C17
10µF
ELECTROLYTIC CAPACITOR CEA106AM350
22
1
C1
10µFT
TANTALIUM CAPACITOR
23
1
C20
22µF
ELECTROLYTIC CAPACITOR CEA226BM350
24
2
C6,C8
33µF
ELECTROLYTIC CAPACITOR CEA336BM350
25
1
C15
100µF
ELECTROLYTIC CAPACITOR CEA107BM350
26
1
L1
220µH
RF CHOKE
27
1
RELE’1RY12W-K
RELAY 2V 12V
TAKAMISAWA RLDRY12W-K
Appendice Tecnica
10K
22K
Rev. 1.0 - 26/02/01
CET106AM350
IMP220UA
Alarms Card - 3 / 4
VJ2000
28
18
D1,D2,D3,
D4,D8,D9,
D10,D11,
D12,D13,
D14,D15,
D17,D18,
D19,D21,
D22,D23
1N4148
SILICON DIODE
DIS1N4148
29
1
D16
1N4001
SILICON DIODE 50V
DIS1N4001
30
1
W1
WL04
DIODE BRIDGE 1.5A
PNRWL04
31
1
D20
Z6V8
ZENER DIODE 6.8V 0.4W
DIZ6V80W4
32
1
IC5
7815
POS. STABILIZER 1A
CIL7815P
33
2
Q2,Q3
BC237
NPN TRANSISTOR
TRNBC237
34
1
Q4
BD140
PNP TRANSISTOR
TRNBD140
35
1
IC2
NE555
TIMER
CIL555
36
2
IC3,IC4
4040
CMOS DIVIDER MOTOROLA CID4040
37
1
LM3900
NORTON QUAD AMP.
IC1
4 / 4 - Alarms Card
Rev. 1.0 - 26/02/01
CILLM3900
Technical Appendix
VJ2000
R1
Calibrazione della Misura di Corrente Anodica // Calibration of the Anode Current Measurement
p.34
R2
Calibrazione della Misura Corrente di Griglia // Calibration of the Grid Current Measurement
p.34
Appendice Tecnica
Rev. 1.0 - 26/02/01
Grid/Plate Meter - 1 / 4
VJ2000
2 / 4 - Gride/Plate Meter
Rev. 1.0 - 26/02/01
Technical Appendix
VJ2000
Ia-Ig Meter Card
Bill of Materials/Lista Componenti
Pag. 1
Item Quantity
Reference
Part
Description
Part Order Code
__________________________________________________________________________________________________
1
1
R3
0.22$
RESISTOR 5W
RAF005JH0,22
2
1
R4
2.2$
RESISTOR 5W
RAF005JH02,2
3
2
R1,R2
T4K7
TRIMMER REG. VERT. 10mm
RVTD10VK04,7
4
4
C2,C3,C4,C5
10nF
CERAMIC CAPACITOR
CKM103BK600P
5
1
C1
47nF
CERAMIC CAPACITOR
CKM473BK600P
6
1
MET2
STA100µA
STRUMENTO 100µA
SMABM55RQ101
7
1
CN1
MORS. CS 10
MORS. CS 10 CONT.
MORSLB10PPO
8
4
D1,D2,D3,D4
BY255
SILICON DIODE 1000V 3A
DISBY255
Appendice Tecnica
Rev. 1.0 - 26/02/01
Grid/Plate Meter - 3 / 4
VJ2000
Pagina lasciata intenzionalmente in bianco
This page was intentionally left blank
4 / 4 - Gride/Plate Meter
Rev. 1.0 - 26/02/01
Technical Appendix
VJ2000
R2
Calibrazione della misura della Tensione di Filamento //
Calibration of the Heater Voltage Measurement
Appendice Tecnica
Rev. 1.0 - 26/02/01
p.34
H.V.M. &Voltmeter - 1 / 4
VJ2000
2 / 4 - H.V.M. & Voltmeter
Rev. 1.0 - 26/02/01
Technical Appendix
VJ2000
Heater Voltage Measure Card
and Voltmeter Card
Bill of Materials/Lista Componenti
Pag. 1
Item Quantity
Reference
Part
Description
Part Order Code
__________________________________________________________________________________________________
1
1
R1
56K
RESISTOR 1/4W 5%
RSC1/4JK0056
2
1
R2
T100K
TRIMMER REG. VERT. 10mm
RVTD10VK0100
3
4
C1,C2,C4,C5
100nF
4
1
C6
22nF
5
1
C3
1µF
ELECTROLYTIC CAPACITOR
CEA105AM630
6
1
MET3
STA100µA
STRUMENTO 100uA
SMABM55RQ101
7
1
JP1
MORS. CS 2
8
1
JP2
MORS. CS 4
9
1
D1
1N4148
Appendice Tecnica
CERAMIC CAPACITOR
CKM104BK600P
CERAMIC CAPACITOR
CKM224BK600P
MORS. C. S. 2 CONT
MORS. C. S. 4 CONT.
SILICON DIODE
Rev. 1.0 - 26/02/01
MORSKB02PPO
MORSKB04PPO
DIS1N4148
H.V.M. &Voltmeter - 3 / 4
VJ2000
Pagina lasciata intenzionalmente in bianco
This page was intentionally left blank
4 / 4 - H.V.M. & Voltmeter
Rev. 1.0 - 26/02/01
Technical Appendix
VJ2000
R3
Calibrazione della Misura della Tensione di Griglia //
Calibration of the Plate Voltage Measurement
Appendice Tecnica
Rev. 1.0 - 26/02/01
p.35
Plate V.M. Card - 1 / 4
VJ2000
2 / 4 - Plate V.M. Card
Rev. 1.0 - 26/02/01
Technical Appendix
VJ2000
Plate Voltage Measure Card Bill of Materials/Lista Componenti
Pag. 1
Item Quantity
Reference
Part
Description
Part Order Code
__________________________________________________________________________________________________
1
1
R1
470/10W
RESISTOR 10W
RAF010KH0470
2
1
R2
4K7
RESISTOR 1/4W 5%
RSC1/4JK04,7
3
1
R5
22K
RESISTOR 1/4W 5%
RSC1/4JK0022
4
1
R4
T22K
TRIMMER REG. VERT. 10mm
RVTD10VK0022
5
1
R3
T100K
TRIMMER REG. VERT. 10mm
RVTD10VK0100
6
1
C1
47nF
CERAMIC CAPACITOR
CKM473BK600P
7
2
C2,C3
0.1µF
CERAMIC CAPACITOR
CKM104BK600P
8
1
JP1
MORS. CS 2
MORSETTIERA CS 2 CONT
MORSKB02PPO
9
1
JP2
MORS. CS 4
MORSETTIERA CS 4 CONT.
MORSKB04PPO
10
1
D1
Z9V1
ZENER DIODE 9.1V 1W
DIZ9V11W
Appendice Tecnica
Rev. 1.0 - 26/02/01
Plate V.M. Card - 3 / 4
VJ2000
Pagina lasciata intenzionalmente in bianco
This page was intentionally left blank
4 / 4 - Plate V.M. Card
Rev. 1.0 - 26/02/01
Technical Appendix
VJ2000
C1
L1
C2
L2
C3
L3
C4
L4
C5
COMPONENT DISPOSITION / DISPOSIZIONE DEI COMPONENTI
Appendice Tecnica
Rev. 1.0 - 26/02/01
Low Pass Filter- 1 / 4
VJ2000
2 / 4 - Low Pass Filter
Rev. 1.0 - 26/02/01
Technical Appendix
VJ2000
Low Pass Filter
Bill of Materials/Lista Componenti
Pag. 1
Item Quantity
Reference
Part
Description
Part Order Code
__________________________________________________________________________________________________
1
2
C1,C5
27pFT
COND. BAND RAME TEFLON
CBRT270RVR
2
3
C2,C3,C4
54pFT
COND. BAND RAME TEFLON
CBRT540RVR
3
4
L1,L2,L3,L4
L230RVR
2 SP DIA 30 BAND. RAME
BBR5000230
Appendice Tecnica
Rev. 1.0 - 26/02/01
Low Pass Filter- 3 / 4
VJ2000
Pagina lasciata intenzionalmente in bianco
This page was intentionally left blank
4 / 4 - Low Pass Filter
Rev. 1.0 - 26/02/01
Technical Appendix
VJ2000
Appendice Tecnica
Rev. 1.0 - 26/02/01
Input Matching Circuit - 1 / 4
VJ2000
2 / 4 - Input Matching Circuit
Rev. 1.0 - 26/02/01
Technical Appendix
VJ2000
Input Matching Circuit
Bill of Materials/Lista Componenti
Pag. 1
Item Quantity
Reference
Part
Description
Part Order Code
__________________________________________________________________________________________________
1
1
C2
T22pF
TRIMMER CAPACITOR
CVF220CK600
2
1
C1
27pF
CERAMIC CAPACITOR NP0
CKM270BJ600C
3
1
C3
56pF
CERAMIC CAPACITOR NP0
CKM560BJ600C
4
1
L1
L58RVR1.5
5 SP DIA 8 R. AR. 1.5mm
BFS15000508
5
1
L2
L38RVR1.5
3 SP DIA 8 R. AR. 1.5mm
BFS15000308
Appendice Tecnica
Rev. 1.0 - 26/02/01
Input Matching Circuit - 3 / 4
VJ2000
Pagina lasciata intenzionalmente in bianco
This page was intentionally left blank
4 / 4 - Input Matching Circuit
Rev. 1.0 - 26/02/01
Technical Appendix
VJ2000
R6
Calibrazione della Lettura della Potenza Riflessa //
Calibration of the Measurement of the Reflected Power
R9
p.36
Calibrazione della Lettura della Potenza Diretta //
Calibration of the Measurement of the Forward Power
Appendice Tecnica
Rev. 1.0 - 26/02/01
p.35
Directional Coupler - 1 / 4
VJ2000
2 / 4 - Directional Coupler
Rev. 1.0 - 26/02/01
Technical Appendix
VJ2000
Directional Coupler
Bill of Materials/Lista Componenti Pag. 1
Item Quantity
Reference
Part
Description
Part Order Code
__________________________________________________________________________________________________
1
2
R12,R13
47*
RESISTOR 1/2W 5%
RSC1/2JH0047
2
1
R1
100/250W
RESISTOR 250W
RAF250JH0100
3
1
R3
8K2
RESISTOR 1/4W 5%
RSC1/4JK08,2
4
3
R5,R8,R10
22K
RESISTOR 1/4W 5%
RSC1/4JK0022
5
1
R9
T22K
TRIMMER REG. VERT. 10mm
RVTD10VK0022
6
1
R6
T100K
TRIMMER REG. VERT. 10mm
RVTD10VK0100
7
2
C5,C6
2p2
CERAMIC CAPACITOR NP0
CKM2,2BJ600C
8
1
C2
T2p22F
TRIMMER CAPACITOR
CVC2,22CK600
9
2
C3,C4
1nFPAS
CERAMIC THROUGH CAPAC.
CDP102XK500
10
1
CN1
FLANGE 7/8"
FLANGE 7/8"
CNTFL7/8
11
5
D1B,D1A,
D2C,D2B,D2A
BAT83
HOT CARRIER DIODE
DHCBAT83
12
1
TR1
WIDE-BAND
TRF
WIDE-BAND TRANSFORMER
TRFWIDEBAND
Appendice Tecnica
Rev. 1.0 - 26/02/01
Directional Coupler - 3 / 4
VJ2000
Pagina lasciata intenzionalmente in bianco
This page was intentionally left blank
4 / 4 - Directional Coupler
Rev. 1.0 - 26/02/01
Technical Appendix
VJ2000
Appendice Tecnica
Rev. 1.0 - 26/02/01
Telemetry Card (opt.) - 1 / 4
VJ2000
2 / 4 - Telemetry Card (opt.)
Rev. 1.0 - 26/02/01
Technical Appendix
VJ2000
Telemetry Card
Bill of Materials/Lista Componenti
Pag. 1
Item Quantity
Reference
Part
Description
Part Order Code
__________________________________________________________________________________________________
1
1
R17
0
0 OHM RESISTOR
R000
2
4
R29,R30,
R31,R32
22
RESISTOR 1/4W 5%
RSC1/4JH0022
3
1
R43
100#
RESISTOR 2W
RSC002JH0100
4
1
R42
270#
RESISTOR 2W
5%
RSC002JH0270
5
1
R41
390
RESISTOR 1/4W 5%
RSC1/4JH0390
6
1
R45
560*
RESISTOR 1/2W 5%
RSC1/2JH0560
7
7
R22,R23,
R24,R25,
R26,R27,
R28
1K 1%
RESISTOR 1/4W 1%
RSM1/4FK0001
8
1
R18
3K9
RESISTOR 1/4W 5%
RSC1/4JK03,9
9
3
R35,R44,R46
4K7
RESISTOR 1/4W 5%
RSC1/4JK04,7
10
4
R15,R37,
R38,R40
10K
RESISTOR 1/4W 5%
RSC1/4JK0010
11
2
R33,R34
21K5 1%
RESISTOR 1/4W 1%
RSM1/4FK21,5
12
5
R9,R10,R11,
R12,R39
100K
RESISTOR 1/4W 5%
RSC1/4JK0100
13
12
R1,R2,R3,
R4,R5,R6,
R7,R8,R19,
R20,R21,R47
1M 1%
RESISTOR 1/4W 1%
RSM1/4FM0001
14
1
R36
TC20K
TRIM. REG. VERT. CERMET
RVTVERVK0020
15
2
R13,R14
TC100K
TRIM. REG. VERT. CERMET
RVTCERVK0100
16
20
C8,C9,C10,
C11,C12,
C15,C16,
C18,C19,
C20,C21,
C22,C23,
C24,C25,
C26,C27,
C28,C30,C31
0.1µF
CERAMIC CAPACITOR
CKM104BK600P
17
2
C13,C14
10µF
ELECTROLYTIC CAPACITOR
CEA106AM350
18
1
C17
470µF
ELECTROLYTIC CAPACITOR
CEA477BM350
19
1
JP5
3 PIN STRIP
20
8
C1,C2,C3,
C4,C5,C6,
C7,C29
FEMI
21
1
JP4
MORS. CS 2
MORSETTIERA CS 2 CONT.
MORSKB02PPO
22
1
JP3
MORS. CS 4
MORSETTIERA CS 4 CONT.
MORSKB04PPO
23
2
JP1,JP2
MORS. CS 10
MORSETTIERA CS 10 CONT.
MORSLB10PPO
24
1
RY2
RY12W-K
RELAY 2V 12 TAKAMISAWA
RLDRY12W-K
25
1
RY1
RELAY S/R
RELAY SET / RESET 12V
RLDMZP-R2
Appendice Tecnica
STRIP M P 2.54 3 PIN
FILTRO EMI MURATA
Rev. 1.0 - 26/02/01
CNTSTRIPMCS
FEAY5S223500
Telemetry Card (opt.) - 3 / 4
VJ2000
26
5
D2,D3,D4,
D5,D6
1N4005
SILICON DIODE 600V
DIS1N4005
27
1
D1
Z5V1
ZENER DIODE 5.1V 0.4W
DIZ5V10W4
28
1
D7
Z9V1
ZENER DIODE 9.1V 0.4W
DIZ9V10W4
29
1
Q1
BC237
NPN TRANSISTOR
TRNBC237
30
4
U1,U2,U3,U4
LM358N
DOUBLE OP. AMP.
CILLM358N
31
1
U5
7812
POS. STABILIZER 1A
CIL7812P
32
1
R16
N.C.
NOT CONNECTED
4 / 4 - Telemetry Card (opt.)
Rev. 1.0 - 26/02/01
Technical Appendix
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertisement