DVX 0811 / 1611
i-Video
DVX 0811 / 1611
Manuale utente
AVVERTENZE
Leggere attentamente le seguenti avvertenze:
1.
Conservare le seguenti istruzioni.
2.
Fare attenzione a tutte le avvertenze.
3.
Seguire tutte le istruzioni.
4.
Non utilizzare questo apparecchio in prossimità di acqua.
5.
Pulire solamente con un panno asciutto.
6.
Non ostruire
le
aperture
di
ventilazione. Installare secondo le istruzioni della casa
produttrice.
7.
Non
installare
in
prossimità
di
fonti
di
calore
come termosifoni,
regolatori
di
danneggiato
in
calore, stufe o altri apparecchi (inclusi amplificatori) che producono calore.
8.
Proteggere il cavo di alimentazione, evitare che venga calpestato
o
prossimità della spina o nel punto di collegamento con l’apparecchiatura.
9.
Utilizzare solamente accessori/ dispositivi consigliati dalla casa produttrice.
10.
Scollegare l’apparecchiatura durante i temporali o se rimane inutilizzata per lunghi periodi
di tempo.
11.
Installare adeguata protezione contro fulmini e cali di tensione per evitare danni al
DVR.
12.
L’installazione del DVR deve essere eseguita solo da personale qualificato e in
osservanza delle leggi vigenti in ambito elettrico.
13.
Il DVR deve essere installato su una superficie stabile o in apposito armadio
staffe
ed
(o
su
accessori specificati dalla casa produttrice), dove vi sia adeguata ventilazione.
Non ostruire le prese di areazione.
14.
Non cercare di riparare il DVR: l’apertura del coperchio può
di
scossa
causare
pericoli
e
rischio
elettrica. Rivolgersi sempre a personale autorizzato, soprattutto per guasti
causati da liquidi, umidità, urti e danni al cavo di alimentazione.
15.
Questa apparecchiatura e tutti i collegamenti via cavo sono progettati per utilizzo all’interno
di ambienti.
.
La spina di alimentazione a muro deve essere situata in prossimità dell’apparecchiatura.
3
RISCHIO DI ESPLOSIONE IN CASO DI UTILIZZO DI BATTERIE DIVERSE DA QUELLE INDICATE NEL PRESENTE
MANUALE.
# Max temperatura di esercizio: 40 °C
# Max carico porte USB: 5 Vdc, Max. 500 mA
- L’installazione del DVR deve essere eseguita solo da personale qualificato e in osservanza delle
leggi vigenti in ambito elettrico.
- Il DVR deve essere installato su una superficie stabile o in apposito armadio, dove vi sia adeguata
ventilazione. Non ostruire le prese di areazione.
- Installare adeguata protezione contro fulmini e cali di tensione per evitare danni al DVR.
- Per pulire il DVR utilizzare solo un panno asciutto morbido e non utilizzare mai detersivi abrasivi.
Spegnere il DVR e scollegare l’alimentazione.
- Non cercare di riparare il DVR: l’apertura del coperchio può causare pericoli e rischio di scossa
elettrica. Rivolgersi sempre a personale autorizzato.
4
FUNZIONI PRINCIPALI
CONTROLLO MOUSE
Il DVR può essere controllato tramite mouse.
INTERFACCIA GRAFICA UTENTE AVANZATA [GUI]
Il DVR dispone di un menu a video semplice e funzionale (GUI).
FUNZIONE TRIPLEX
Il DVR può registrare con massimo frame rate in contemporanea a riproduzione in locale, configurazione in
locale, visualizzazione remota multiutente, configurazione e riproduzione remota.
AUDIO
Il DVR supporta 4 ingressi audio che possono essere assegnati ai canali video. E’ inoltre possibile monitorare i
canali audio live e registrati in remoto tramite rete internet e attivare trasmissione audio ‘talkback’ al DVR.
BACKUP
E’ possibile registrare tracce (anche audio) su memoria flash USB o CD/DVD.
Il software di riproduzione è integrato ai file di backup, così come il log eventi sistema e il log di backup.
CONNESSIONE REMOTA
In base al livello di autorizzazione dell’utente, è possibile controllare e configurare il DVR via internet, così come
è possibile attivare le uscite allarme via internet.
CONFIGURAZIONE REGISTRAZIONE
E’ possibile programmare la registrazione in modo che sia attivata da allarme o da motion detection.
Per ogni tipo di registrazione, è possibile impostare frame rate, qualità dell’immagine e proprietà audio in base
a giorno e ora, e per ogni singolo canale.
Il DVR dispone inoltre di funzione registrazione panico (attivabile da ingresso esterno o panello frontale) che in
caso di emergenza ha la priorità su qualsiasi altra registrazione e configurazione (viene attivata
automaticamente la migliore qualità di registrazione).
CONTROLLO PTZ
Dal pannello frontale o tramite connessione remota è possibile controllare dispositivi a distanza, come ad
esempio, un notevole numero di speed dome, configurando il protocollo e la velocità di telemetria di ciascun
dispositivo per ogni canale.
5
USCITE MONITOR
Il DVR dispone di 2 uscite monitor principali (Composita, DVI) che possono essere utilizzate simultaneamente. E’
inoltre possibile programmare un’uscita spot monitor nella configurazione del DVR.
VISUALIZZAZIONE LIVE
Il DVR dispone di visualizzazione immagini a schermo pieno o multi schermo e di diverse modalità di sequenza
(standard e configurabili dall’utente).
ARCHIVIO CONFIGURAZIONE
Tutte le configurazioni del DVR possono essere salvate su memoria flash USB o su PC remoto.
I dati salvati possono poi essere rapidamente caricati su altri DVR.
SUPPORTO EMAIL
Il DVR può inviare a specifici utenti notifiche di evento allarme, motion detection, guasto HD, etc…
CODIFICA H.264
6
CONFIGURAZIONE TIPICA SISTEMA
7
COMANDI SISTEMA
1. Pannello frontale
TASTO
DESCRIZIONE
Tasti funzione
POWER
Accensione/spegnimento sistema
DISPLAY
Selezione modalità di visualizzazione live e riproduzione
PTZ
Selezione modalità PTZ mode in visualizzazione live
SETUP
Menu di configurazione
SEARCH
Menu ricerca
Tasti controllo
TASTI SELEZIONE
Seleziona canali in visualizzazione live e riproduzione. Inserimento
CANALE
password numeriche per login.
TASTI CURSORE
Tasti navigazione menu
INVIO
Applica o Seleziona voce di menu
INDIETRO
Cancella o torna al menu precedente
Controllo riproduzione
Regolazione velocità di riproduzione e direzione.
Manopola
Controllo zoom in modo PTZ e livello zoom digitale in modo
visualizzazione live
JOG
In pausa riproduzione, visualizza frame per frame avanti o indietro
HOLD
Blocco funzioni e manopola
◄◄
Aumenta velocità di riproduzione inversa
◄
Riproduzione inversa
ΙΙ
Pausa / riprende riproduzione
►
Riproduzione
►►
Aumenta velocità di riproduzione
8
2. Pannello posteriore
A.
INGRESSO TELECAMERA: 16 ingressi telecamera.
B.
MONITOR : Monitor principale BNC.
SPOT OUT : Spot monitor BNC.
C.
INGRESSI E USCITE AUDIO: fino a 4 ingressi audio e un’uscita audio collegabili.
D.
PAL / NTSC : tipo segnale telecamera.
E.
INGRESSI ALLARME: fino a 4 ingressi allarme collegabili e configurabili (alto/basso –
massa).
USCITE ALLARME: è possibile collegare 1 uscita allarme e configurarla come
alto/basso/comune
RS485 : collegamento telecamera PTZ.
F.
LAN : connessione LAN a router o rete interna.
G.
DVI : connessione DVI monitor principale a PC o schermo al plasma.
Per connessione VGA utilizzare un convertitore DVI> VGA.
H.
POWER : adattatore 12V / 5A.
9
3. Telecomando
POWER
SETUP : Apre menu configurazione sistema
Sistema
ON/OFF
Tasti di selezione canale
ID
AUDIO : Non in uso
Selezione ID DVR
ID
INVIO: Applica/Seleziona/Vai a schermata
RETURN
seguente
Cancella/
Tasti navigazione: controllo riproduzione,
Deseleziona
navigazione menu e controllo
schermata
PTZ/Focus
precedente
DISP : modalità visualizzazione
SEARCH : modo ricerca
PTZ : menu PTZ
PANIC : Registrazione panico
KEYLOCK : Blocco tasti (telecomando/DVR)
SEQUENCE : modo sequenza.
ZOOM : modo zoom
ARCHIVE : menu archivio (backup)
In caso di più DVR, ogni DVR deve avere un ID differente, in modo che sia possibile
comandarli tutti da un unico telecomando.
Configurazione ID da telecomando
Premere il tasto ID, appare la scritta INPUT ID (INSERIRE ID).
Comporre i numeri dell’ID premere INVIO e poi RETURN (ID predefinito= 01).
Premere nuovamente il tasto ID.
10
CONNESSIONE E ACCENSIONE
• E’ possibile collegare fino a 16 INGRESSI TELECAMERA.
• Collegare uno o più monitor al DVR utilizzando le connessioni COMPOSITA, e DVI.
• Collegare l’alimentazione al DVR. Il DVR esegue un controllo e suona due beep. Premere il tasto POWER sul
pannello frontale del DVR per iniziare ad operare.
La schermata iniziale del DVR rileva e controlla lo stato dei dischi HD e dei drive CDRW / DVD-RW.
Al termine del controllo l’utente deve effettuare il logon al sistema. Il nome utente predefinito è ‘ADMIN’.
Inserire la password “1234” utilizzando i tasti di selezione canale, quindi premere INVIO.
Il DVR si avvia e vengono visualizzati tutti i 16 / 8 canali.
La barra di stato in fondo alla schermata visualizza ora e data e la percentuale del disco rigido utilizzata.
Viene visualizzato il nome di ciascun canale.
Il quadretto rosso e la lettera ‘T’ nell’angolo destro superiore di ciascun canale indicano che il canale è in
modalità Programmazione / Timer.
11
MENU
Tutti i menu possono essere controllati dalla barra di stato con il mouse o i tasti sul pannello frontale.
VISUALIZZAZIONE LIVE
SCHERMATE
Premere il tasto ‘DISPLAY” per accedere al menu schermate. Selezionare il tipo di visualizzazione (1,4,6,8,9,16 e
la sequenza a rotazione).
Sequenza
Scegliere il tipo di sequenza dal menu Display. Premere il tasto SEQ. Ogni canale viene visualizzato a schermo
pieno per un dato periodo di tempo prima del canale successivo. Per fermare la sequenza su un canale,
premere di nuovo il tasto SEQ. E’ possibile configurare sequenze complesse dal menu Configurazione.
12
1) CAM: Selezione canale
2) Preset: inserire numero preset (da 1 a 255). Fare clic su OK per salvare la posizione della telecamera come
preset. Fare clic su ANDARE A per spostare la telecamera sulla posizione di preset.
3) Zoom, Focus, IRIS: controllo funzioni tramite tasti + e - .
4) Parametri : Apre la schermata parametri PTZ.
13
Zoom digitale
Premere il tasto “ZOOM”.
Con il canale a schermo pieno, è possibile eseguire uno zoom sino a 8x. Per utilizzare lo zoom digitale
selezionare il canale richiesto e premere il tasto ZOOM. La finestra piccola in basso a destra mostra l’immagine
intera mentre l’immagine grande mostra l’area interessata dallo zoom.
Fare clic su LOG per mostrare l’elenco, selezionare e fare clic sulla selezione per visualizzare i dati registrati (con
ANTEPRIMA selezionata).
14
Registrazione panico
Premere per avviare e interrompere la registrazione panico. L’icona registrazione cambia in un quadrato rosso
indicante la lettera “P”. Selezionare nuovamente per tornare alla modalità precedente.
Configurare la registrazione panico dal menu Registrazione.
Menu rapido
E’ possibile attivare il menu rapido facendo clic destro su ogni canale live.
1. Fermo immagine On/Off: attivazione fermo immagine su un dato canale. La visualizzazione degli altri non
viene interrotta. Fare clic nuovamente per annullare.
2. PTZ: vedere menu PTZ pag. 13.
3. Zoom: vedere menu ZOOM pag. 13.
4. Playback: avvio immediato riproduzione con tempo selezionabile (10, 20, 30 secondi o 1 minuto fa).
15
Selezionare VA A… per inserire un orario preciso, quindi premere OK.
5. AVVIO REGISTRAZIONE: vedere menu Registrazione panico, pag. 15.
Fare clic su MENU e CONF. SISTEMA.
16
CONFIGURAZIONE SISTEMA
Per navigare nelle voci del menu principale utilizzare i TASTI CURSORE, INVIO (selezione e modifica) e RETURN
(cancella o esci). Per configurare le funzioni principali del sistema selezionare SISTEMA e premere INVIO.
TELECAMERA
Fare clic sul menu TELECAMERA.
CAMERA
Per configurare le opzioni telecamera, selezionare TELECAMERA e premere INVIO.
NOME: Inserire nome telecamere.
NASCONDI: Se impostato su ON, le immagini della telecamera non vengono visualizzate in modalità live, ma la
registrazione è comunque attiva.
AUDIO: Audio canale in registrazione.
17
COLORE
E’ possibile regolare luminosità, contrasto, tono, colore per ogni singolo canale. Selezionare il canale da
modificare e premere INVIO.
Impostare i valori tramite il tasto
. Il canale selezionato viene mostrato a tutto schermo. Per passare ad un
altro canale, selezionare TELECAMERA e scegliere un canale. Premere RETURN per terminare.
18
PTZ IMP.
Fare clic su PTZ IMP. e selezionare la voce desiderata. Modificare tramite il tasto
.
INDIRIZZO: ID dispositivo PTZ.
PROTOCOLLO: protocollo dispositivo PTZ.
BAUD RATE: baud rate dispositivo PTZ.
DETTAGLI: Configurazione dispositivo PTZ (vedere pagina seguente)
TOUR: impostazione tour PTZ (vedere pagina seguente)
DETTAGLI
Fare clic su DETTAGLI e modificare tramite il tasto
. Alcune opzioni, tipo AUTO FOCUS
potrebbero non risultare applicabili con alcuni dispositivi PTZ.
19
TOUR
Fare clic sul tasto “TOUR” e impostare MODO su [AUTO]. Impostare il numero di PRESET (max 16)
e il tempo di ATTESA (tempo durata visualizzazione del preset).
MOTION SENSORE
Fare clic su MOTION SENSORE e impostare SENSIBILITA’ tramite il tasto
.
SENSIBILITA’: da 1 (più basso) a 10 (più alto), determina la sensibilità del rilevamento movimento per attivare la
registrazione.
20
Fare clic sul tasto CONF AREA.
CONF AREA: Configurazione aree interessate da motion detection. Per selezionare o deselezionare l’intera
area fare clic destro e scegliere SELEZ T. o DESEL T..
Linea rossa: indica aree selezionate
Linea bianca: indica aree non selezionate
DISPLAY
Per configurare le varie opzioni di visualizzazione, selezionare DISPLAY e premere INVIO.
21
OSD
Fare clic sul menu OSD. Modificare le voci tramite il tasto
.
FINE BARRA DI STATO: durata visualizzazione barra di stato.
NOME TELECAMERA: visualizzazione nome telecamera ON/OFF.
ICONA MODO REGISTRAZIONE: visualizzazione icona stato registrazione in alto a destra nella finestra di ciascun
canale.
BORDO: visualizzazione bordo attorno ad ogni canale in modalità multischermo.
COLORE BORDO: scelta colore bordo (se ON).
SENSORE MOTION ATTIVO: in caso di falsa registrazione motion, l’utente può intervenire in tempo reale.
OFF – modo visualizzazione normale.
ON – le aree con rilevamento motion sono evidenziate con colore.
COLORE MOTION: scelta colore area (con SENSORE MOTION ATTIVO su ON).
LINGUA: scelta lingua.
22
MONITOR
Fare clic su MONITOR. Modificare le voci tramite il tasto
.
DURATA SEQUENZA: durata di visualizzazione di ogni schermata nella sequenza.
SEQUENZA SPOT: durata di visualizzazione di ogni schermata sulle uscite spot monitor.
MODALITA’ INTERLACCIATA: in registrazione con risoluzione D1 (704 x 576), impostare su ON per evitare
movimenti nell’immagine durante la riproduzione.
MODO ALLARME POP-UP: se impostato su ON, in caso di attivazione di ingresso allarme il canale associato
viene visualizzato a schermo pieno.
DURATA ALLARME POP-UP: durata visualizzazione popup a schermo pieno, in caso di allarme. Se l’allarme
continua, il popup è visualizzato continuamente.
MODO MOTION POP-UP: se impostato su ON, in caso di attivazione motion il canale associato viene visualizzato
a schermo pieno.
DURATA MOTION POP-UP: durata visualizzazione popup a schermo pieno, in caso di motion detection. Se
motion detection continua, il popup è visualizzato continuamente.
23
SEQUENZA
Fare clic sul menu SEQUENZA. I 16 canali vengono mostrati ciclicamente, uno a uno, ma è possibile configurare
sequenze personalizzate. Fare clic sul menu AGGIUNGI. Selezionare TITOLO SEQUENZA e premere INVIO per
inserire il titolo utilizzando la tastiera virtuale. Fare clic su ATTIVAZIONE e utilizzare il tasto
ON/OFF. Fare clic su SALVA. Appare il menu seguente:
24
per selezionare
Premere AGGIUNGI. Appare il menu CONF. SEQUENZA. Scegliere la VISUALIZZAZIONE e fare clic su CONFIGURA,
quindi su CONFERMA per confermare. Per aggiungere altre seguenze fare clic su AGGIUNGI continuamente.
Al termine della configurazione premere CLOSE. Per modificare una sequenza, fare doppio clic sulla sequenza.
Appare nuovamente la finestra CONF. SEQUENZA.
Al termine della configurazione è possibile avviare la sequenza premendo il tasto SEQ in visualizzazione dal vivo.
25
USCITA SPOT
Fare clic sul menu USCITA SPOT e selezionare il canale telecamera ON/OFF.
Il DVR dispone di 4 USCITE SPOT MONITOR. E’ possibile assegnare un’uscita a ciascun canale. Fare doppio clic
sul canale spot out da assegnare.
TITOLO SPOT: inserire il titolo.
ATTIVAZIONE: Selezionare ON/OFF. Premere MODIFICA (vedere sotto la configurazione predefinita).
Per modificare la visualizzazione, fare doppio clic; appare la finestra CONF. SEQUENZA SPOT. Configurare
come nella finestra CONF. SEQUENZA (è possibile impostare soltanto visualizzazione singola o quad). Per
aggiungere visualizzazione, premere AGGIUNGI.
26
AUDIO
Fare clic sul menu AUDIO. Per impostare le opzioni audio selezionare AUDIO e premere INVIO.
AUDIO
27
Per configurare ON/OFF utilizzare il tasto
.
AUDIO LIVE: Se impostato su ON, il canale audio selezionato può essere monitorato sull’USCITA AUDIO.
CANALE AUDIO DI DEFAULT: Specificare l’uscita audio.
TRASMISSIONE AUDIO SU RETE: Se impostato su ON, l’audio dal vivo e in riproduzione viene trasmesso a
computer remoto connesso in rete.
RICEZIONE AUDIO SU RETE: Se impostato su ON, è possibile inviare un segnale audio da PC remoto a DVR.
BUZZER
Fare clic sul menu BUZZER:
TASTIERA: Se impostato su ON, ad ogni pressione di tasti sul pannello frontale viene emesso un beep.
Selezionare ON/OFF tramite il tasto
.
28
SISTEMA
Fare clic sul menu SISTEMA. Selezionare l’opzione desiderata e premere INVIO.
DATE / TIME (DATA/ORA)
Fare clic sul menu DATE / TIME.
DATA ORA: consente all’utente di modificare data e ora correnti.
FORMATO DATA: selezione formato data.
FORMATO ORA: selezione formato ora
CONF TIME SERVER DI RETE: Se il DVR è collegato a Internet, è possibile impostare la sincronizzazione di data e
ora selelzionando SINC e premendo INVIO.
FASCIA ORARIA: impostare in base all’ora legale locale.
D.S.T. : Se impostato su ON, il DVR automaticamente regola l’ora legale in primavera e in autunno.
29
GESTIONE SISTEMA
Fare clic su GESTIONE SISTEMA.
INFORMAZIONI DVR: E’ possibile visualizzare le seguenti informazioni sul sistema:
Versione S/W: versione firmware del DVR.
Versione H/W: versione hardware del DVR.
SEGNALE VIDEO: il DVR automaticamente seleziona il segnale PAL o NTSC in base al segnale
in ingresso sul canale 1 all’accensione.
CAPACITA’ DISCO: il primo valore mostra la capacità del disco destinata alla registrazione
tracce, il secondo mostra la capacità totale del disco.
INDIRIZZO IP: mostra l’indirizzo IP manuale inserito nella configurazione del menu RETE, o
l’indirizzo IP assegnato da un server DHCP, se abilitato.
INDIRIZZO MAC: mostra l’indirizzo MAC (Media Access Control) del DVR. E’ un indirizzo unico.
DOMINIO DDNS: se DDNS è abilitato, il dominio del server host DDNS è visualizzato qui.
PORTA SERVIZIO RTSP: indica il numero di porta utilizzato dal DVR per le connessioni remote
da software client.
PORTA WEB SERVER: indica il numero di porta utilizzato dal DVR per le connessioni su web.
30
NOME SISTEMA: Identifica il sistema.
AGGIORNAMENTO F/W: la funzione consente di aggiornare automaticamente il firmware per migliorare le
prestazioni del sistema e aggiungere altre funzionalità. E’ possibile eseguire l’aggiornamento tramite una
memoria esterna USB. Dopo avere inserito la memoria o un CD/DVD premere AGGIORNA. Nel menu che
appare selezionare F/W dall’elenco e premere AGGIORNA per avviare l’aggiornamento.
RIPRISTINO PREDEFINITI: ripristina tutti i valori predefiniti.
DATI SISTEMA: E’ possibile salvare tutti i dati del sistema su memoria USB e ricaricarli anche su altro DVR nel caso
fosse necessario installare più unità con le stesse impostazioni. Solo le configurazioni di rete e il nome sistema
non vengono salvati.
PASSWORD: Abilita/disabilita password per l’accesso ai menu.
GESTIONE CONTROLLO
Consente di controllare fino a 254 DVR con la stessa tastiera.
ID SISTEMA: più DVR connessi sulla stessa RS485 bus, devono avere ID unici e differenti fra loro per essere
controllati anche da telecomando.
PROTOCOLLO: impostare in base al dispositivo di controllo utilizzato.
BAUD RATE: deve corrispondere al baud rate del dispositivo di controllo PTZ.
31
UTENTE
Fare clic sul menu UTENTE. Selezionare l’opzione desiderata e premere INVIO.
UTENTE GESTIONE
Il DVR in modo predefinito è configurato con ID= ADMIN (gruppo ADMIN) e password= 1234.
Tutti i campi possono essere modificati selezionando l’utente tramite il cursore verde e premendo INVIO.
E’ possibile creare fino a 8 utenti.
32
Per modificare fare doppio clic su ciascun campo e fare clic su OK per modificare.
Per aggiungere fare clic su AGGIUNGI.
ID UTENTE: modificare l’ID utente tramite la tastiera virtuale (max. 10 caratteri)
PASSWORD: modificare la password tramite la tastiera virtuale (max. 4 caratteri)
GRUPPO: è possibile assegnare gli utenti a uno dei tra gruppi - ADMIN, MANAGER o USER.
E-MAIL: inserire l’indirizzo email dell’utente per eventuali notifiche (max 64 caratteri)
E-MAIL NOTIFICATION : Abilita/disabilita invio di notifiche email.
33
UTENTE AUTORIZZAZIONE
E’ possibile assegnare agli utenti i diritti di UTENTE o di MANAGER. Selezionare il tipo di funzione e quindi la
tipologia. Quindi fare clic su APPLICA per confermare.
Nota: è possibile cancellare qualsiasi utente ma non l’utente ADMIN predefinito.
LOG OUT
AUTO DISCONNESSIONE: Abilita/disabilita l’autodisconnessione.
DURATA: Determina la durata di tempo prima che il sistema di disconnetta automaticamente.
34
RETE
Fare clic sul menu RETE. Selezionare l’opzione desiderata e premere INVIO.
CONF IP
Fare clic su CONF IP.
DHCP: Se abilitato il DVR ottiene un indirizzo IP automaticamente, se connesso a server DHCP o router.
SERVIZIO WEB : Se abilitato il DVR può essere connesso alla rete internet.
INDIRIZZO IP: con DHCP disabilitato, configurare qui l’indirizzo IP manualmente.
GATEWAY: con DHCP disabilitato gateway può essere configurato manualmente.
SUBNET MASK: con DHCP disabilitato subnet può essere configurato manualmente.
PRIMO SERVER DNS: con DHCP disabilitato il primo server DNS può essere configurato manualmente.
SECONDO SERVER DNS: con DHCP disabilitato il secondo server DNS può essere configurato manualmente.
35
PORTA SERVIZIO RTSP: se il router supporta la funzione UP&P (Universal plug and play) premendo il tasto PORTA
PR., l’indirizzamento è impostato automaticamente. E’ anche possibile non configurare la porta (=0) o testarne
il funzionamento (TEST PORTA).
PORTA WEB SERVER: numero porta per connessione tramite Internet; se il router supporta la funzione UP&P
(Universal plug and play) premendo il tasto PORTA PR. function, l’indirizzamento è impostato automaticamente.
E’ anche possibile non configurare la porta (=0).
ALIAS: Inserendo il nome HOST DDNS nella configurazione DDNS (vedere in seguito), è possibile visualizzare dati
tipo 1234.dvrlink.net:8080
VELOCITA’ MAX TX: specifica l’ampiezza massima di banda utilizzabile dal DVR in caso di connessione remota.
DDNS
DDNS: Se abilitato, consente di accedere al DVR tramite server dinamico DNS. E’ utilizzato in caso di
connessione su banda larga senza indirizzo IP statico.
ATTENZIONE
Per utilizzare la funzione DDNS configurare le porte nel seguente modo:
a. WEB SERVICE PORT : 8080
b. RTSP SERVICE PORT : 554
il NOME DDNS HOST predefinito è il Mac Address. E’ possibile connettersi in due modi:
(Mac address / proprio host name)
a. 00115ff00213.dvrlink.net
b. 1234.dvrlink.net
Î l’utente può inserire qui il nome Host DDNS.
36
E-MAIL
Fare clic sul menu E-MAIL.
SERVER: server email SMTP in uscita.
PORTA: porta email in uscita.
SICUREZZA: impostare su OFF se il SERVER non richiede nome utente e password per la connessione.
UTENTE: inserire nome utente per identificare il DVR nei messaggi email.
PASSWORD: Se SICUREZZA è impostata su ON, inserire qui la password.
DA: inserire l’indirizzo email o un testo qualsiasi (utilizzato solo per testare mittente email)
PROVA E-MAIL: Fare clic su TEST per verificare il funzionamento dell’invio email.
EVENT / SENSOR
Fare clic sul menu EVENT / SENSOR. Selezionare l’opzione desiderata e premere INVIO.
37
EVENTO HDD
Fare clic sul menu EVENTO HDD. Tramite questa funzione è possibile monitorare i dischi del DVR.
ALLARME SMART: abilita monitoraggio disco SMART.
INTERVALLO DI CONTROLLO: configurabile.
EVENTO DISCO PIENO: Abilitare/disabilitare.
INGRESSO ALLARME
38
Fare clic su INGRESSO ALLARME. E’ possibile modificare i campi OPERATIVITA’ e TIPO allarme.
OPERATIVITA’: gli ingressi allarme possono essere abilitati o disabilitati.
TYPE : Impostare l’ingresso allarme come “normalmente aperto” o “normalmente chiuso”.
USCITA ALLARME
Fare clic sul menu USCITA ALLARME e configurare ciascun valore.
E’ possibile impostare la modalità di attivazione delle 8/16 uscite allarme.
Configurazione
ALLARME ES: selezionare l’uscita allarme
OPERATIVITA’: Abilita/disabilita l’uscita allarme.
MODO: TRASPARENTE (un allarme viene attivato in caso di rilevamento e per tutta la durata del rilevamento.
A TEMPO (un allarme viene attivato in caso di evento e per tutta la durata impostata).
DURATA: In modo A TEMPO indica il tempo di attività dell’uscita allarme in caso di attivazione.
TIPO: configurabile su ALTO (da 0V a +5V quando attivato) o basso (da +5V a 0V quando attivato).
EVENTO HDD: Abilita/disabilita attivazione uscita allarme in caso di evento HDD.
Azioni
ALLARME: se abilitato in caso di ingresso allarme si attiva l’uscita allarme.
PERDITA VIDEO: se abilitato in caso di perdita video si attiva l’uscita allarme.
MOTION: se abilitato in caso di motion detection si attiva l’uscita allarme.
Per salvare e terminare fare clic su APPLICA e quindi INVIO.
39
USCITA BUZZER (cicalino)
Fare clic sul menu USCITA BUZZER e configurare ciascun valore.
Configurazione
OPERATIVITA’: Abilita/disabilita il cicalino.
EVENTO HDD: Abilita/disabilita attivazione cicalino in caso di evento HDD.
MODO: TRASPARENTE (il cicalino viene attivato in caso di evento.
A TEMPO (il cicalino viene attivato in caso di evento e per tutta la durata impostata).
DURATA: In modo A TEMPO indica il tempo di attività del cicalino in caso di attivazione.
Azioni
ALLARME: se abilitato in caso di ingresso allarme attivato il cicalino si attiva.
PERDITA VIDEO: se abilitato in caso di perdita video il cicalino si attiva.
MOTION: se abilitato in caso di motion detection il cicalino si attiva.
Per salvare e terminare fare clic su APPLICA e quindi INVIO.
40
NOTIFICA EMAIL
Fare clic sul menu NOTIFICA E-MAIL e configurare ciascun valore.
Configurazione
NOTIFICA: Abilita/disabilita la notifica email.
CAMBIA CONFIGURAZIONE: Abilita/disabilita invio di notifica email in caso di modifica configurazioni.
EVENTO HDD: Abilita/disabilita invio di notifica email in caso di evento HDD.
EVENTO RIAVVIO: Abilita/disabilita invio di notifica email in caso di evento riavvio.
Azioni
ALLARME: se abilitato in caso di ingresso allarme attivato, viene inviata una notifica email.
PERDITA VIDEO: se abilitato in caso di perdita video viene inviata una notifica email.
MOTION: se abilitato in caso di motion detection viene inviata una notifica email.
FREQUENZA: intervallo fra l’invio di un’email e l’altra (max. 60 MIN)
Configurare anche MAIL nel menu UTENTE GESTIONE.
41
DISCO
Fare clic sul menu GESTIONE DISCHI e premere INVIO.
LIMITE TEMPO REG.: E’ possibile impostare un tempo limite di registrazione: 12 ore, 1 giorno, 2 giorni, 3 giorni, 1
settimana o un mese. Una volta raggiunto il limite, il DVR inizia a sovrascrivere gli ultimi dati registrati.
SOVRASCRITTURA: Se impostato su ON, in caso di disco pieno, il DVR inizierà a sovrascrivere gli ultimi dati
registrati. La percentuale di disco rigido utilizzata e indicata durante la visualizzazione live sarà sempre 99%. Se
impostato su OFF, in caso di disco pieno il DVR arresta la registrazione.
FORMATTAZIONE : Consente di cancellare tutte le registrazioni dal DVR.
NOTA: Se viene impostata l’opzione LIMITE TEMPO REG, l’opzione SOVRASCRITTURA non può essere
modificata.
42
MENU REGISTRAZIONE
MENU REGISTRAZIONE
Fare clic su “MENU”.
Inserire la password. Appare il menu principale. Fare clic su MENU REGISTRAZIONE e premere INVIO.
MENU REGISTRAZIONE
Fare clic su MENU REGISTRAZIONE e modificare le voci tramite il tasto
43
.
MODALITA’ PROGRAMMATA:
GIORNALIERA: la programmazione si applica a tutti i giorni della settimana.
SETTIMANALE: ogni giorno della settimana ha una diversa programmazione.
REGISTRAZIONE PRE EVENTO: Se il DVR non è in modalità registrazione continua, l’opzione indica il tempo di
registrazione prima di un evento (motion detection, ingresso allarme, etc.)
REGISTRAZIONE POST EVENTO: Se il DVR non è in modalità registrazione continua, l’opzione indica il tempo di
registrazione dopo un evento (motion detection, ingresso allarme, etc.)
CONTINUO/MOTION RECORDING
Fare clic sul menu CONTINUO/MOTION RECORDING.
DIMENSIONE FPS: in questa sezione è possibile configurare la registrazione per ogni canale su un periodo di 24
ore, per fasce orarie (ad esempio dalle 09:00 alle 18:00) o per singole ore. Se la PROGRAMMAZIONE è
impostata su SETTIMANALE, è possibile selezionare ogni giorno della settimana.
ATTIVAZIONE: in questa sezione è possibile programmare l’orario della registrazione e la modalità (continua o
motion detection.
DIMENSIONE FPS
44
Fare clic sul menu DIMENSIONE FPS.
La barra oraria di 24 ore viene evidenziata in verde. Fare clic sulla barra oraria. Premere INVIO per visualizzare il
cursore verde. Un cursore rappresenta un’ora. La finestra sotto la barra mostra le registrazioni dell’ora
selezionata.
Selezionare la fascia oraria desiderata.
Esempio: Per modificare i parametri di una registrazione fra le ore 09:00 e 18:00.
Utilizzare i tasti cursore per spostare il cursore verde su 09:00 e premere INVIO.
Il cursore diventa arancio e indica la punto di inizio.
Utilizzare i tasti cursore per estendere il cursore fino all’ora desiderata.
45
Modificare DIMENSIONE/FPS/QUALITA’/AUDIO tramite il tasto
.
Premere INVIO. Vengono visualizzate le impostazioni per il periodo orario selezionato. I 16 canali vengono
divisi in due gruppi. Per ogni gruppo il max. valore di frame rate di registrazione è pari a 240FPS alla risoluzione
di 1CIF (352x240). E’ possibile registrare su 4 canali in risoluzione D1 ([email protected]), max 2 canali per ogni
gruppo.
DIMENSIONE: Risoluzione di registrazione (352x240, 704x240 o 704x480(NTSC) per ogni singolo canale.
FPS: Frame rate compreso fra 1 e 30 per ogni singolo canale.
QUALITA’: E’ possibile scegliere quattro diversi livelli per ogni canale.
AUDIO: Selezionare registrazione audio on/off in caso di dispositivi audio collegati al DVR. Per l’assegnazione
dei canali audio ai canali video fare riferimento al menu TELECAMERA.
In riproduzione con canale selezionato su schermo pieno, il canale audio viene riprodotto simultaneamente.
Premere OK per salvare e terminare.
NOTA: Il DVR supporta un rate di registrazione massimo per tutti i canali di 480 frame al secondo con una
risoluzione 352x240. Durante la configurazione in fondo alla schermata vengono indicati i frame ancora
disponibili, che devono essere sempre uguali o superiori a 0.
Se il numero diventa negativo, è necessario diminuire le risoluzioni di registrazione e/o il valore di frame rate,
in modo che il valore di frame rate disponibile torni ad essere pari a 0 o superiore.
ATTIVAZIONE
Fare clic sul menu ATTIVAZIONE. Selezionare la sezione tramite il cursore e premere INVIO. La casella di
programmazione è evidenziata in verde.
46
Selezionare ora e canale facendo clic sinistro col mouse e trascinando. Dopo avere selezionato l’area
impostare il tipo di registrazione.
La programmazione utilizza 4 colori diversi per indicare diversi modi di registrazione.
Blocchi non colorati: nessuna registrazione motion o programmata.
AZZURRO: registrazione continua.
BLU: registrazione solo in caso di motion detection.
ROSA: registrazione continua e con eventi motion.
REGISTRAZIONE ALLARME
Fare clic sul menu REGISTRAZIONE ALLARME. Configurare come per CONTINUO/MOTION RECORDING. La
schermata consente di configurare la registrazione attivata da un ingresso allarme.
47
DIMENSIONE/FPS/QUALITA’: E’ possibile configurare le opzioni di registrazioni per ogni singolo canale in un arco
di tempo di 24 ore, in fasce (ad esempio fra le 09:00 e le 18:00) o per singole ore.
NOTA: se la modalità programmazione è impostata su SETTIMANA, è possibile configurare diversamente ogni
singolo giorno della settimana.
ATTIVAZIONE: Questa sezione indica in quali ore è attiva la registrazione attivata da ingresso allarme.
Vedere anche CONTINUO/MOTION RECORDING.
La
registrazione
attivata
da
ingresso
allarme
può
essere
utilizzata
con
la
registrazione
CONTINUA/MOTION. Ad esempio è possibile configurare il DVR su registrazione continua con frame
rate basso (configurare in CONTINUA/MOTION) e poi aumentare il frame rate durante un ingresso
allarme (configurare in Impostaz. REGISTRAZIONE ALLARME).
48
PANICO REGISTRAZIONE
Fare clic sul menu PANICO REGISTRAZIONE. Selezionare Dimensione/FPS/Qualità/Audio
La registrazione panico ha priorità su tutte le altre impostazioni del DVR e registra in modo continuato su tutti i
canali in base alle impostazioni configurate in questo menu.
SEARCH (RICERCA)
RICERCA
Per ricercare una particolare registrazione, premere il tasto RICERCA.
Per evitare accessi non autorizzati, solo gli utenti ADMIN e MANAGER possono riprodurre le immagini.
Per eseguire il login come ADMIN, inserire la password predefinita 1234 e premere INVIO.
49
RICERCA: RICERCA PER ORA
Fare clic sulla data desiderata nel calendario. Sul calendario appare una linea indicante l’orario.
Il calendario sulla sinistra indica il mese corrente. Nei giorni evidenziati in giallo risultano tracce registrate.
La barra oraria sulla destra indica lo stato di tutti i canali nel giorno selezionato e per 24 ore. Diversi colori
indicano il tipo di registrazione.
Panico: bianco
Motion: verde
Programmata: azzurro
Allarme: rosso
Trascinare la linea oraria facendo clic sinistro col mouse.
50
Premere INVIO per selezionare e utilizzare i tasti cursore per spostarsi sul giorno desiderato.
Modificando l’orario dal calendario e premendo INVIO la linea oraria mostra l’ora selezionata.
Utilizzare i tasti cursore per spostare la barra oraria (l’orario viene visualizzato sotto il calendario). Fare clic sui
tasti PANO (Miniature) o RIPRODUCI.
PANO (Miniature)
PANO (Miniature):
Le schermate indicano immagini con intervalli di tre ore:
CH1 : 0~3
CH2 : 3~6
…
CH8: 21~24
E’ possibile selezionare diversi canali e riprodurre le immagini con una velocità fino a 64x.
51
RIPRODUCI
La modalità di riproduzione predefinita è in 16 schermate. Premendo DISPLAY o i tasti di selezione canale è
possibile visualizzare singole schermate o altri formati multischermo, come in modalità live.
Durante la riproduzione firare la manopola in senso orario per aumentare la velocità di riproduzione fino a 64x.
Rilasciando la manopola il DVR entra in modalità pausa. Premere il tasto HOLD e rilasciarlo mentre si ruota la
manopola, per bloccare l’ultima funzione.
In pausa utilizzare l’anello esterno della manopola per muoversi avanti o indietro per singoli fotogrammi.
E’ possibile controllare la velocità di riproduzione e la direzione anche tramite i cinque tasti riproduzione
posizionati sotto la manopola.
Durante la riproduzione l’utente può salvare i dati registrati e archiviarli.
Premere il tasto
sul punto in cui si desidera iniziare l’archiviazione. La riproduzione si arresta e compare il
seguente menu.
Dopo avere inserito il nome del TAG, premere START. Il DVR torna in modo riproduzione. Premere nuovamente
il tasto
per terminare l’archiviazione. Riappare il menu sotto riportato.
RISERVA: premere per archiviare i dati correnti.
52
CONTINUA: premere per archiviare altri dati. Il DVR torna in modo riproduzione.
STOP: premere questo tasto prima di avviare l’archiviazione con il tasto RISERVA.
START: premere per avviare l’archiviazione
CLOSE: premere per terminare l’archiviazione.
I dati archiviati vengono salvati su HDD e sono visibili nel menu ARCHIVIO/RISERVATI DATI GESTIONE.
Per uscire dal modo riproduzione e tornare alla schermata ricerca premere RETURN.
Premere nuovamente per uscire dalla schermata ricerca e tornare alla visualizzazione live.
SEARCH BY EVENT
Fare clic sul menu SEARCH BY EVENT (RICERCA PER EVENTO), selezionare opzioni e canale. Quindi scegliere ora
e data tramite il tasto
. Premere il tasto RICERCA.
53
Il log indica gli eventi registrati (es.: registrazione attivata da allarme, motion, perdita video, etc.)
Per ricercare un evento e riprodurne le immagini, fare clic sul tasto RICERCA e fare log in come ADMIN,
password 1234.
Per riprodurre un particolare evento, selezionarlo dall’elenco utilizzando i tasti cursore e premere INVIO.
54
La riproduzione viene avviata dall’orario selezionato e continua fino all’arresto da parte dell’utente.
Durante la riproduzione la manopola e i tasti di riproduzione possono essere utilizzati normalmente.
Per arrestare la riproduzione e tornare alla modalità live, premere più volte RETURN.
ARCHIVIO (BACKUP)
NUOVO ARCHIVIO
Per salvare dati registrati su memoria flash USB o su CD/DVD, premere il tasto ARCHIVIO.
La funzione è riservata ad utente di livello ADMIN (password 1234 + INVIO).
Fare clic sul canale desiderato quindi modificare data e orario con il tasto
. Fare clic sul tasto (QUERY
INTERROGA). Premere RILASCIA per annullare la ricerca (QUERY).
Premere RISERVA (SALVA) dopo avere inserito un nome (TAG) oppure BURN (CREA CD): Press this after inputting
the TAG name. Quindi premere SAVE per avviare.
55
RISERVATI DATI GESTIONE
LISTA ARCHIVIO AVI: l’elenco include i dati salvati dal menu archivio o ricerca.
INFORMAZ.: informazioni dettagliate sui dati AVI salvati
CANCELLA: cancella i dati AVI salvati
BURN: esegue il backup dei dati AVI selezionati
56
CONFIGURAZIONE CONNESSIONE WEB
PRIMA DI CONNETTERSI
Per la connessione web con router, selezionare le porte 554 e 8080. Consultare il manuale del router.
REQUISITI MINIMI PC
CPU
P4 3.0 o superiore
RAM
512MB o superiore
VGA
Geforce MS 400, Radeon 7500 o superiore
Gefore 8 series o superiore
MEMORIA VGA
64MB
MONITOR
1280X1024
SO
WINDOW XP2
VERSIONE IE
IE6.0 o superiore
RETE
100Mbps
DIRECT X
V7.0 o superiore
CONNESSIONE
Inserire l’indirizzo IP o l’URL del DVR nella barra indirizzi di
Internet Explorer.
Se si utilizza il DDNS, inserire il seguente URL:
http://1234.dvrlink.net:8080 (web port: 8080) oppure
http://1234.dvrlink.net (web port: 80)
ID e password predefiniti sono ‘ADMIN’ e ’1234’.
57
Installare Active-X, e fare clic su Run Add-on
Nel caso non si riuscisse a installare active-X, controllare le opzioni di IE nella sezione Protezione.
Selezionare “Abilita” per tutte le opzioni ActiveX.
58
MODO LIVE
Selezione divisione schermo live (1, 4, 8,9,16)
Sequenza
Vai a telecamera successiva
Schermo pieno
Selezione canale live o selezione manuale
Attiva microfono per inviare audio a DVR.
Audio On/Off da DVR.
Salva immagine live.
Stampa schermata corrente.
Esegui miniatura schermata corrente.
Configurazione [Render] e Salva cartella [Save Folder]
59
STATUS: Mostra stato corrente DVR
1.
Alarm – indica attivazione ingresso allarme.
2.
Motion – indica rilevamento motion.
3.
Video Loss – indica allarme video loss.
4.
Recording – Indica modalità di registrazione in corso (T: Continua, M: Motion, A: Allarme)
5.
Alarm Out – indica attivazione uscita allarme.
6.
Refresh Time – configura intervallo aggiornamento automatico o manuale (Reload).
LOG: Visualizza tutti i log sistema in tempo reale
PTZ: Controllo PTZ telecamera.
1.
Pattern – gestione pattern telecamera (insieme di preset)
2.
Preset – configurazione preset.
3.
Swing – movimento telecamera fra due preset.
60
SEARCH by time (RICERCA per data/orario )
1.
Selezionare data/orario sul grafico oppure impostare data/ora manualmente.
2.
Premere il tasto ‘Play’.
1. Refresh: Aggiorna dati.
2. Play: Avvia riproduzione dati.
3. Backup: Esegui backup su dispositivo remoto
61
SEARCH by Event (RICERCA per evento)
1. Event : Selezionare il tipo di evento.
2. Period : Selezionare data/ora di inizio e fine.
3. Search : Avviare la ricerca.
4.
Nell’elenco selezionare l’evento che si desidera riprodurre.
62
SETUP (Configurazione)
CAMERA
Configurazione telecamera (Title, Color, PTZ, Motion…)
MOTION
1. Selezionare Motion.
2. Selezionare canale e sensibilità (Channel, Sensitivity).
63
3. Trascinare il mouse sull’immagine per selezionare l’area.
4. Premere OK.
DISPLAY
OSD – Consente di selezionare le informazioni visualizzate sull’immagine e altre impostazioni.
MONITOR - Configura la durata sequenza o spot e le funzioni di pop-up.
SOUND (Audio)
1) Audio Setting – Gestione funzioni audio
2) Buzzer setting – Attivazione buzzer per notifica evento.
64
SYSTEM (Sistema)
Configurazione orario del sistema, informazioni generali e impostazione controlli.
RECORDING (Registrazione)
Configurazione parametri di registrazione.
USER (Utente)
Gestione utenti (aggiunta/cancellazione, livelli autorizzazione, tempo logout)
65
NETWORK (Rete)
Consente di gestire impostazioni di rete e velocità di connessione. In remoto, tuttavia, non è possibile
modificare la configurazione IP.
Configurare la schermata seguente per abilitare le notifiche via email.
SENSOR (Sensore)
Consente di configurare ingressi/uscite allarme o buzzer (cicalino) per la notifica di eventi (HDD EVENT, Alarm
Input, Alarm output, Buzzer Out, Email).
66
INFORMATION (Informazioni)
Informazioni sul modello DVR e la versione di WEB Remote Viewer.
67
WATERMARK
1. Aprire il file di backup dal dispositivo e avviare [bplayer], incluso nella cartella backup.
2. Fare clic sul tasto [Open file] e aprire il file di backup.
68
3. Quando appare il seguente messaggio, fare clic su [Yes].
4. Se il file AVI di backup è stato modificato, appare il messaggio [Verification failed] (Verifica fallita).
69
CONNESSIONI SMART PHONE
♣ I-PHONE
1. Selezionare il browser Safari.
Fare clic sul tasto [GO].
2. Inserire l’indirizzo IP e l’URL a cui connettersi.
3. Inserire User name e Password (predefiniti: ADMIN / 1234)
70
♣ Blackberry
1. Selezionare il browser Web.
2. Inserire indirizzo IP o URL, quindi premere il tasto
Invio.
3. Inserire User name e Password (predefiniti: ADMIN / 1234)
71
MESA S.r.l. - Loc. Indicatore 60/G 52100 Arezzo
Tel. 0575 – 968011 / Fax 0575 – 968054 www.mesa-sic.com [email protected]
72
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertisement