Manuale HRHD+ Series Ver1.4
Manuale utente
ii
Videoregistratore digitale
AVVISO
RISCHIO DI SCOSSA
ELETTRICA
NON APRIRE
AVVISO: PER RIDURRE IL RISCHIO DI SCOSSA ELETTRICA,
NON RIMUOVERE IL COPERCHIO (NÉ IL PANNELLO POSTERIORE).
ALL'INTERNO NON VI SONO COMPONENTI SOGGETTI A
MANUTENZIONE DA PARTE DELL'UTENTE.
PER L'ASSISTENZA RIVOLGERSI A
PERSONALE QUALIFICATO
Il simbolo del lampo con punta di freccia all'interno di un triangolo equilatero avverte l'utente della
presenza di una "tensione pericolosa" non isolata all'interno del contenitore del prodotto, che
potrebbe essere di portata tale da costituire un rischio di scossa elettrica.
Il punto esclamativo all'interno di un triangolo equilatero ha il significato di avvertire l'utente della
presenza di istruzioni operative e di manutenzione (o di riparazione) importanti, nella
documentazione che accompagna l'apparecchiatura.
AVVISO DI CONFORMITÀ FCC:
QUESTA APPARECCHIATURA È STATA CONTROLLATA E RITENUTA CONFORME AI LIMITI STABILITI PER
UN DISPOSITIVO DI CLASSE A, AI SENSI DELLA PARTE 15 DELLE NORME FCC. TALI LIMITI SONO STATI
STABILITI PER FORNIRE UNA RAGIONEVOLE PROTEZIONE CONTRO LE INTERFERENZE DANNOSE,
QUALORA L'APPARECCHIATURA FOSSE AZIONATA IN UN AMBIENTE COMMERCIALE. LA PRESENTE
APPARECCHIATURA GENERA, UTILIZZA E PUÒ IRRADIARE FREQUENZE RADIO ENERGETICHE E, QUALORA
NON FOSSE INSTALLATA E UTILIZZATA CONFORMEMENTE A QUANTO DESCRITTO ALL'INTERNO DEL
MANUALE D'ISTRUZIONI, POTREBBE GENERARE INTERFERENZE DANNOSE PER LE COMUNICAZIONI
RADIO. IL FUNZIONAMENTO DI TALE APPARECCHIATURA IN UN'AREA RESIDENZIALE POTREBBE DARE
ORIGINE A INTERFERENZE DANNOSE, NEL QUAL CASO, GLI UTENTI DOVRANNO ELIMINARE LE
INTERFERENZE A PROPRIE SPESE.
AVVISO: I CAMBIAMENTI O LE MODIFICHE NON ESPRESSAMENTE APPROVATE DALL'ENTE RESPONSABILE
PER LA CONFORMITÀ, POTREBBERO RENDERE NULLA L'AUTORIZZAZIONE ALLA MESSA IN FUNZIONE
DELL'APPARECCHIATURA DELL'UTENTE.
IL PRESENTE DISPOSITIVO DIGITALE DI CLASSE A È CONFORME ALLE NORME ICES-003 CANADESI.
CET APPAREIL NUMERIQUE DE LA CLASS A EST CONFORME A LA NORME NMB-003 DU CANADA.
Le informazioni contenute nel presente manuale sono da ritenersi accurate al momento della pubblicazione. Honeywell non si
assume responsabilità alcuna per problemi derivanti dall'uso del suddetto apparecchio. Le informazioni ivi contenute sono soggette
a modifiche senza preavviso. Revisioni o nuove edizioni della presente pubblicazione potrebbero essere diffuse per integrare tali
modifiche.
iii
Manuale utente
Norme di sicurezza importanti
1. Istruzioni per la lettura
Prima di mettere in funzione l'apparecchiatura, è necessario
leggere attentamente tutte le istruzioni di sicurezza e di
funzionamento.
2. Conservare le istruzioni
Le istruzioni di sicurezza e di funzionamento devono essere
conservate per consultazioni future.
3. Pulizia
Scollegare l'apparecchiatura dalla presa di alimentazione a muro
prima di effettuare la pulizia. Non utilizzare detergenti aerosol
liquidi. Per la pulizia, utilizzare un panno umido e morbido.
4. Complementi
Non usare complementi e/o apparecchiature che non siano stati
approvati dal produttore, poiché questi potrebbero influire sul
funzionamento dell'apparecchiatura e costituire un rischio
potenziale di incendio, scossa elettrica o lesioni personali.
5. Acqua e/o umidità
Non usare la presente apparecchiatura nelle vicinanze o a contatto
con acqua.
6. Accessori
Non sistemare la presente apparecchiatura su carrelli, supporti o
tavoli instabili. L'apparecchiatura potrebbe cadere, causando
danni a bambini o adulti e all'apparecchiatura stessa. Il montaggio
a muro o su scaffali deve essere effettuato seguendo le istruzioni
del costruttore, e solo utilizzando un kit di montaggio approvato
dal costruttore stesso.
13. Danni che richiedono l'intervento del personale addetto alle
riparazioni
Scollegare l'apparecchiatura dalla presa di alimentazione e affidare la
riparazione a personale qualificato, qualora si verificassero le seguenti
situazioni:
A. Se il cavo di alimentazione o la spina sono danneggiati.
B. Se si è verificato il versamento di liquido o sono caduti oggetti
all'interno dell'apparecchiatura.
C. Se l'apparecchiatura è stata esposta a pioggia o ad acqua.
D. D. Se l'apparecchiatura non funziona correttamente attenendosi alle
istruzioni di funzionamento, regolare unicamente i controlli descritti
nelle istruzioni di funzionamento stesse, poiché una regolazione
impropria degli altri controlli può causare danni e spesso richiedere
lavoro aggiuntivo del tecnico qualificato per riportare
l'apparecchiatura alle condizioni normali.
E. Se l'apparecchiatura è caduta, oppure l'involucro è danneggiato.
F. Se l'apparecchiatura presenta un cambiamento rilevante delle
prestazioni, questo sta ad indicare la necessità di manutenzione o
riparazione.
14. Parti di ricambio
Quando sono necessarie parti di ricambio, accertarsi che il tecnico
addetto alla manutenzione o alla riparazione abbia utilizzato parti di
ricambio specificate dal costruttore o aventi le stesse caratteristiche
delle parti originali. Sostituzioni non autorizzate potrebbero causare
incendi, scosse elettriche, o altri rischi.
15. Controlli di sicurezza
Al completamento di ogni operazione di manutenzione o riparazione
dell'apparecchiatura, chiedere al tecnico di effettuare controlli di
sicurezza per accertarsi che l'apparecchiatura sia in condizioni operative
corrette.
16. Installazione in loco
L'installazione deve essere realizzata da personale qualificato e deve
essere conforme a tutti regolamenti locali.
La combinazione dell'apparecchiatura con il carrello deve essere
spostata con cautela. Gli arresti repentini, l'utilizzo di forza
eccessiva o superfici non perfettamente pianeggianti possono
causare un ribaltamento dell'apparecchiatura e della combinazione
con il carrello.
7. Sorgenti d'alimentazione
L'apparecchiatura deve essere messa in funzione solo con i tipi di
sorgenti di alimentazione indicati sull'apposita etichetta di
marcatura. Se non si è certi del tipo di alimentazione di cui si
dispone, consultare il rivenditore o l'azienda elettrica locale.
8. Cavi d'alimentazione
L'operatore o l'installatore deve rimuovere l'alimentazione e altri
collegamenti prima di maneggiare l'apparecchiatura.
9. Fulmini
Per proteggere l'apparecchiatura durante i temporali o quando
viene lasciata incustodita e inutilizzata per un lungo periodo di
tempo, scollegare l'unità dalla presa di alimentazione e scollegare
l'antenna o il sistema del cavo. Questa precauzione serve per
prevenire eventuali danni dovuti a un fulmine e a rialzi transitori
delle linee d'alimentazione.
10. Sovraccarico
Non sovraccaricare le prese di alimentazione ed i cavi di prolunga,
poiché questo potrebbe costituire un rischio potenziale d'incendio
o di scossa elettrica.
11. Oggetti e liquidi
Non infilare per nessuna ragione alcun tipo di oggetto attraverso le
aperture dell'apparecchiatura, poiché tali oggetti potrebbero venire
in contatto con punti con tensioni pericolose o creare cortocircuiti
che potrebbero provocare incendi o scosse elettriche. Non versare
mai alcun tipo di liquido sull'apparecchiatura.
12. Assistenza
Non tentare di effettuare l'assistenza dell'apparecchiatura
autonomamente.
Le riparazioni devono essere eseguite
unicamente da personale specializzato addetto alla riparazione e
alla manutenzione.
iv
17. Batterie corrette
Avviso: se la batteria viene sostituita con un tipo non corretto vi è il
rischio d'esplosione. Smaltire le batterie scariche in base alle istruzioni.
18. Temperatura ambiente (Tmra)
La temperatura ambiente massima consigliata dal produttore (Tmra) per
l'apparecchiatura deve essere specificata in modo che il cliente e
l'installatore possano determinare un ambiente operativo limite
adeguato per l'apparecchiatura.
19. Temperatura ambiente operativa elevata
Se installata in un gruppo di rack con più unità, la temperatura ambiente
operativa del gruppo di rack può essere più elevata di quella ambiente.
Quindi, è necessario considerare tali prerogative per installare
l'apparecchiatura in un ambiente compatibile con la temperatura
ambiente nominale massima (Tmra) consigliata dal produttore.
20. Flusso d'aria ridotto
L'installazione dell'apparecchiatura in rack deve essere effettuata in
modo che il flusso d'aria, necessario a un funzionamento sicuro
dell'apparecchiatura, non sia compromesso.
21. Carico meccanico
Il montaggio dell'apparecchiatura in rack deve essere tale da non
provocare condizioni di pericolo dovute a un carico meccanico non
bilanciato.
22. Sovraccarico del circuito
Particolare attenzione deve essere prestata alle connessioni
dell'apparecchiatura al circuito d'alimentazione e all'effetto che il
sovraccarico dei circuiti possa avere sulla protezione da sovracorrente e
sul cablaggio dell'alimentazione.
A tale proposito, valutare
attentamente che siano utilizzati i valori nominali specificati sulla
targhetta dell'apparecchiatura.
23. Messa a terra affidabile (collegamento di massa)
Per le apparecchiature montate in rack, deve essere garantito un
collegamento di massa affidabile. Particolare attenzione deve essere
riposta alle connessioni d'alimentazione diverse da quelle dirette al
circuito derivato (ad esempio, l'uso delle morsettiere alimentate).
Videoregistratore digitale
Indice
Capitolo 1 — Introduzione.........................................................................................1G
Caratteristiche ........................................................................................................1G
Introduzione tecnica ..............................................................................................2G
Capitolo 2 — Installazione.........................................................................................3G
Contenuto della confezione ..................................................................................3G
Strumenti necessari per l'installazione ................................................................3G
Impostazione dell'unità per operazioni NTSC o PAL ..........................................4G
Connessione della sorgente video .......................................................................4G
Connessione video Loop Through (con segnale passsante) ............................4G
Connessione del monitor ......................................................................................5G
Connessione audio ................................................................................................5G
Connessione degli allarmi.....................................................................................5G
AI 1 - 16 (Ingresso allarme) ..................................................................................6G
GND (Massa) .......................................................................................................6G
AO 1 - 4 (Uscita allarme) ......................................................................................6G
ARI (Ingresso reimpostazione allarme) ................................................................6G
Connessione della porta RS485............................................................................7G
Connessione della porta di rete............................................................................7G
Connessione della porta USB ...............................................................................7G
Connessione alla porta Ultra Wide SCSI..............................................................8G
Connessione alla porta RS232..............................................................................8G
Reimpostazione valori di fabbrica ........................................................................9G
Connessione del cavo d'alimentazione................................................................9G
Capitolo 3 — Configurazione ..................................................................................11G
Controlli del pannello frontale ............................................................................11G
Pulsanti telecamere (1 - 16) ...............................................................................11G
Pulsante DISPLAY .............................................................................................11G
Pulsante SEQUENCE ........................................................................................12G
Pulsante FREEZE ..............................................................................................12G
Pulsante SPOT...................................................................................................12G
Pulsante MENU ..................................................................................................12G
Pulsante ALARM ................................................................................................12G
Pulsante COUNTER...........................................................................................12G
Pulsante PTZ......................................................................................................12G
Pulsanti Freccia Su, Freccia Giù, Freccia Sinistra, Freccia Destra ....................13G
Pulsante Invio.....................................................................................................13G
Pulsante PANIC .................................................................................................13G
Pulsante SEARCH .............................................................................................13G
Pulsante PLAY/PAUSE ......................................................................................13G
Pulsante RW (Riavvolgimento)...........................................................................13G
Pulsante FF (Avanzamento rapido)....................................................................14G
v
Manuale utente
Pulsante STOP...................................................................................................14G
Pulsante REC (Registrazione) ...........................................................................14G
Manopola Shuttle ...............................................................................................14G
Manopola Jog.....................................................................................................14G
Accensione dell'unità...........................................................................................15G
Impostazione iniziale dell'unità...........................................................................15G
Schermata Impostazione rapida .........................................................................16G
Schermata Impostazione normale ......................................................................17G
Informazioni sistema ..........................................................................................18G
Impostazione Data/Ora ......................................................................................21G
Schermata Verifica sistema................................................................................25G
Schermata Memorizzazione ...............................................................................26G
Schermata Log sistema......................................................................................28G
Arresto del sistema.............................................................................................29G
Configurazione dei dispositivi in ingresso ........................................................29G
Schermata d'impostazione Videocamera ...........................................................30G
Schermata d'impostazione Ingresso allarme......................................................31G
Rilevatore movimento.........................................................................................32G
Schermata d'impostazione Uscita allarme .........................................................34G
Schermata Impostazioni audio ...........................................................................36G
Schermata d'impostazione RS232/RS485 .........................................................37G
Configurazione delle impostazioni di registrazione..........................................38G
Schermata Impostazioni modalità registrazione.................................................38G
Schermata Impostazioni modalità registrazione ripresa fotografica ...................40G
Programmazione registrazione ripresa fotografica.............................................41G
Schermata Impostazioni registrazione pre-evento .............................................42G
Impostazione dell'azione evento.........................................................................43G
Schermata d'impostazione Ingresso allarme Azione evento (registrazione) ......43G
Schermata d'impostazione Ingresso allarme Azione evento (uscita allarme) ....44G
Schermata d'impostazione Ingresso allarme Azione evento (notifica) ...............45G
Schermata d'impostazione Rilevatore movimento Azione evento (registrazione)
...........................................................................................................................46G
Schermata d'impostazione Rilevatore movimento Azione evento (uscita allarme)
...........................................................................................................................47G
Schermata d'impostazione Rilevatore movimento Azione evento (notifica) .......48G
Schermata d'impostazione Perdita video Azione evento (registrazione) ...........49G
Schermata d'impostazione Perdita video Azione evento (uscita allarme) ..........50G
Schermata d'impostazione Perdita video Azione evento (notifica).....................51G
Impostazione visualizzazione .............................................................................52G
Impostazione OSD (On-Screen Display)............................................................52G
Schermata Impostazioni monitoraggio principale...............................................53G
Schermata Impostazione monitoraggio spot ......................................................54G
Schermata Impostazioni rete ..............................................................................55G
Schermata Impostazioni LAN .............................................................................56G
Impostazioni modem ..........................................................................................58G
Schermata Impostazione centro chiamata .........................................................59G
vi
Videoregistratore digitale
Schermata Impostazione password ...................................................................61G
Schermata Config.................................................................................................62G
Archivio...............................................................................................................63G
Copia Clip...........................................................................................................65G
Carica impostazioni predefinite ..........................................................................68G
Cancella tutti i dati ..............................................................................................68G
Capitolo 4 — Funzionamento..................................................................................69G
Accensione dell'unità...........................................................................................69G
Monitoraggio live..................................................................................................69G
Modalità cameo attiva ........................................................................................70G
Modalità PIP (Immagine nell'immagine) .............................................................70G
Modalità PTZ ......................................................................................................71G
Registrazione dei video .......................................................................................72G
Registrazione audio .............................................................................................72G
Riproduzione di video registrati .........................................................................73G
Pulsante RW (Riavvolgimento)...........................................................................73G
Pulsante FF (Avanzamento rapido)....................................................................73G
Pulsante STOP...................................................................................................73G
Pulsanti videocamere (1 - 16).............................................................................73G
Pulsante DISPLAY .............................................................................................74G
Manopola Shuttle ...............................................................................................74G
Manopola Jog.....................................................................................................74G
Ricerca dei video..................................................................................................75G
Modifica Orrigine Dati .........................................................................................75G
Ricerca Data/Ora................................................................................................76G
Ricerca calendario..............................................................................................77G
Ricerca evento ...................................................................................................78G
Appendice A — Preparazione dell'unità disco rigido USB...................................80G
Preparazione dell'unità disco rigido USB in Windows 2000 ............................80G
Preparazione dell'unità disco rigido USB in Windows 98 ................................81G
Appendice B — Revisione dei clip .........................................................................82G
Appendice C — Risoluzione dei problemi .............................................................84G
Appendice D — Uscite pin connettori ....................................................................85G
Uscite pin connettori I/O......................................................................................85G
Uscite pin connettore RS485...............................................................................85G
Appendice E — Mappa delle schermate ................................................................86G
Appendice F — Specifiche ......................................................................................87G
vii
Manuale utente
Elenco delle illustrazioni
Figura 1 — Installazione tipica del DVR. ........................................................................................... 1G
Figura 2 — Pannello posteriore del DVR a 16 canali (gli altri sono simili)......................................... 3G
Figura 3 — Commutatore NTSC/PAL................................................................................................ 4G
Figura 4 — Connettori d'ingresso video. ........................................................................................... 4G
Figura 5 — Connettori video Loop Through (con passaggio ad anello). ........................................... 4G
Figura 6 — Connettori d'uscita video................................................................................................. 5G
Figura 7 — Connettori audio d'ingresso e d'uscita. ........................................................................... 5G
Figura 8 — Morsettiere dei connettori d'ingresso degli allarmi.......................................................... 5G
Figura 9 — Morsettiere dei connettori d'uscita degli allarmi. ............................................................. 6G
Figura 10 — Morsettiere dei connettori d’ingresso reimpostazione allarme...................................... 6G
Figura 11 — Connettore RS485. ....................................................................................................... 7G
Figura 12 — Connettore di rete. ........................................................................................................ 7G
Figura 13 — Connettore USB............................................................................................................ 7G
Figura 14 — Connettore SCSI........................................................................................................... 8G
Figura 15 — Connettore RS232. ....................................................................................................... 8G
Figura 16 — Interruttore per la reimpostazione dei valori di fabbrica. ............................................... 9G
Figura 17 — Connettore del cavo d'alimentazione............................................................................ 9G
Figura 18 — Pannello frontale del DVR a 16 canali (gli altri sono simili). ....................................... 11G
Figura 19 — Schermata Password ammin. ..................................................................................... 15G
Figura 20 — Schermata Impostazione rapida. ................................................................................ 16G
Figura 21 — Schermata Impostazione normale. ............................................................................. 17G
Figura 22 — Schermata Informazioni sistema................................................................................. 18G
Figura 23 — Schermata Modifica informazioni sistema. ................................................................. 18G
Figura 24 — Tastiera virtuale. ......................................................................................................... 19G
Figura 25 — Menu a discesa Lingua. .............................................................................................. 20G
Figura 26 — Schermata Aggiornamento sistema............................................................................ 21G
Figura 27 — Schermata d'impostazione Data/Ora. ......................................................................... 21G
Figura 28 — Schermata Impostazione festività. .............................................................................. 22G
Figura 29 — Schermata Sincronizzazione ora. ............................................................................... 23G
Figura 30 — Schermata Verifica sistema. ....................................................................................... 25G
Figura 31 — Schermata Memorizzazione. ...................................................................................... 26G
Figura 32 — Schermata Impostaz. S.M.A.R.T. ............................................................................... 27G
Figura 33 — Schermata Log sistema. ............................................................................................. 28G
Figura 34 — Schermata menu Dispositivi. ...................................................................................... 29G
Figura 35 — Schermata d'impostazione Videocamera. .................................................................. 30G
Figura 36 — Elenco dispositivi PTZ................................................................................................. 31G
Figura 37 — Schermata d'impostazione Ingresso allarme. ............................................................. 31G
Figura 38 — Schermata d'impostazione Rilevatore movimento...................................................... 32G
Figura 39 — Schermata Zona rilevamento movimento. .................................................................. 33G
Figura 40 — Schermata menu Zona rilevamento movimento. ........................................................ 33G
Figura 41 — Schermata d'impostazione Uscita allarme.................................................................. 34G
Figura 42 — Schermata Programmazione uscita allarme. .............................................................. 35G
Figura 43 — Schermata Impostazioni audio.................................................................................... 36G
Figura 44 — Schermata d'impostazione RS232/RS485.................................................................. 37G
Figura 45 — Schermata Impostazioni modalità registrazione. ........................................................ 38G
Figura 46 — Schermata Impostazioni modalità registrazione ripresa fotografica. .......................... 40G
Figura 47 — Schermata Programmazione registrazione ripresa fotografica................................... 41G
Figura 48 — Schermata Impostazioni registrazione pre-evento...................................................... 42G
Figura 49 — Schermata d'impostazione Ingresso allarme Azione evento (registrazione). ............. 43G
Figura 50 — Schermata d'impostazione Ingresso allarme Azione evento (uscita allarme)............. 44G
viii
Videoregistratore digitale
Figura 51 — Schermata d'impostazione Ingresso allarme Azione evento (notifica). ...................... 45G
Figura 52 — Schermata d'impostazione Rilevatore movimento Azione evento (registrazione). ..... 46G
Figura 53 — Schermata d'impostazione Rilevatore movimento Azione evento (uscita allarme). ... 47G
Figura 54 — Schermata d'impostazione Rilevatore movimento Azione evento (notifica). .............. 48G
Figura 55 — Schermata d'impostazione Perdita video Azione evento (registrazione).................... 49G
Figura 56 — Schermata d'impostazione Perdita video Azione evento (uscita allarme). ................. 50G
Figura 57 — Schermata d'impostazione Perdita video Azione evento (notifica). ............................ 51G
Figura 58 — Schermata Impostazione OSD. .................................................................................. 52G
Figura 59 — Schermata Impostazioni monitoraggio principale. ...................................................... 53G
Figura 60 — Schermata Impostrazione Monitoraggio spot. ............................................................ 54G
Figura 61 — Schermata Impostazioni rete. ..................................................................................... 55G
Figura 62 — Schermata Impostazioni LAN. .................................................................................... 56G
Figura 63 — Schermata Impostazioni modem. ............................................................................... 58G
Figura 64 — Schermata Impostazione centro chiamata (LAN) ....................................................... 59G
Figura 65 — Schermata Impostazione centro chiamata (modem) .................................................. 60G
Figura 66 — Schermata d'impostazione Password......................................................................... 61G
Figura 67 — Schermata Config. ...................................................................................................... 62G
Figura 68 — Schermata Archivio..................................................................................................... 63G
Figura 69 — Schermata Setup archivio........................................................................................... 63G
Figura 70 — Schermata Archivio manuale. ..................................................................................... 64G
Figura 71 — Schermata Copia Clip. ................................................................................................ 65G
Figura 72 — Schermata Selezione periferica USB.......................................................................... 66G
Figura 73 — Schermata Selezione partizione disco........................................................................ 67G
Figura 74 — Schermata Preimpostazioni PTZ. ............................................................................... 71G
Figura 75 — Schermata Visualizzazione preimpostata. .................................................................. 71G
Figura 76 — Menu di ricerca. .......................................................................................................... 75G
Figura 77 — Schermata Modifica origine dati.................................................................................. 75G
Figura 78 — Schermata Ricerca Data/Ora...................................................................................... 76G
Figura 79 — Schermata Ricerca calendario.................................................................................... 77G
Figura 80 — Schermata Log evento................................................................................................ 78G
Figura 81 — Schermata Ricerca evento (per videocamera). .......................................................... 79G
Figura 82 — Schermata Ricerca evento (per evento). .................................................................... 79G
Figura 83 — Schermata del programma Player. ............................................................................. 82G
ix
Manuale utente
x
Videoregistratore digitale
Capitolo 1 — Introduzione
Caratteristiche
Il videoregistratore digitale a colori (DVR, digital video recorder) consente di registrare quattro,
nove o sedici telecamere. Garantisce un'eccezionale qualità dell'immagine, sia in modalità live
sia in riproduzione, con le caratteristiche riportate di seguito:
y4, 9 o 16 connettori d'ingresso compositi
yCompatibile con le sorgenti video a colori (NTSC o PAL) e B&W (CCIR e EIA-170)
yMotori di ricerca multipli (Data/Ora, Calendario, Evento)
yRegistra fino a 60 immagini al secondo in NTSC (50 immagini al secondo in PAL)
yConnettori video "Loop-Through"(segnale passante)
yRegistrazione continua in modalità di sovrascrittura disco
yArchiviazione video tramite l'interfaccia Ultra SCSI
yRegistrazione continua durante archiviazione,trasmissione e riproduzione
ySistema di menu con interfaccia utente grafica (GUI, Graphical User Interface)
semplificata in più lingue
yDue modalità di registrazione (Ora ed Evento)
yRegistrazione e riproduzione audio
yLe connessioni di allarme comprendono: Ingresso, Uscita e Ingresso di reimpostazione
yCicalino d'allarme incorporato
yAccesso video live o registrato tramite porta Ethernet o modem esterno
Figura 1 — Installazione tipica del DVR.
1
Manuale utente
Introduzione tecnica
Il DVR può sostituire sia un VCR nella ripresa fotografica sia un multiplexer in un impianto
d'allarme. Tuttavia, ha molte altre caratteristiche che lo rendono più potente e facile da usare di
qualsiasi VCR con caratteristiche più avanzate.
IL DVR converte video NTSC o PAL analogici in immagini digitali e le registra su un'unità
disco rigido. L'uso di un'unità disco rigido consente di accedere ai video registrati in modo
quasi istantaneo, senza dover riavvolgere il nastro. Tale tecnologia consente anche di
visualizzare i video registrati, mentre la registrazione del DVR è in corso.
I video registrati in digitale possiedono molti vantaggi rispetto a quelli registrati in analogico su
nastro. Non è necessario sincronizzare il segnale video. È anche possibile il fermo immagine,
l'avanzamento e il riavvolgimento rapidi e al rallentatore senza striature o lacerazioni delle
immagini. I video digitali possono essere indicizzati per ora o evento ed essere visionati
istantaneamente, dopo la selezione dell'ora o dell'evento.
È possibile configurare il DVR per la registrazione di eventi o riprese fotografiche. È anche
possibile definire le ore delle registrazioni, con programmazioni differenti per i giorni della
settimana e i giorni festivi definiti dall'utente.
È possibile configurare il DVR in modo che emetta un avviso quando l'unità disco rigido è
piena, o, in tal caso, impostarlo per registrare sui video più vecchi.
Il DVR utilizza un sistema di codifica proprietario che rende praticamente impossibile la
manomissione del video.
È anche possibile visualizzare i video e controllare il DVR in remoto, utilizzando una
connessione tramite modem o Ethernet. È disponibile una porta SCSI utilizzabile per registrare
o archiviare video su unità disco rigido esterne. Sono inoltre presenti due porte USB utilizzabili
per aggiornare il sistema o copiare clip su un’unità CD-RW interna oppure unità disco rigido
esterne, unità CD-RW o unità flash.
NOTE: Il presente manuale descrive i videoregistratori digitali a 4, 9 e 16 canali. I DVR
sono identici, tranne che per il numero di telecamere e di allarmi collegabili, nonché per
il numero di videocamere visualizzabili. Per semplicità, le illustrazioni e le descrizioni
del presente manuale sono riferite al modello a 16 telecamere.
2
Videoregistratore digitale
Capitolo 2 — Installazione
Contenuto della confezione
La confezione contiene:
yVideoregistratore digitale
yAdattatore (cavo d'alimentazione incluso)
yManuale utente (questo documento)
yManuale utente in più lingue (su CD-ROM)
yManuale utente RAS
ySoftware e manuale utente RAS in più lingue (su CD-ROM)
yKit per montaggio in rack
yViti di montaggio per aggiungere unità disco rigido
Strumenti necessari per l'installazione
Non sono richiesti strumenti particolari per installare il DVR. Consultare i manuali
d'installazione degli altri componenti del proprio sistema.
Figura 2 — Pannello posteriore del DVR a 16 canali (gli altri sono simili).
3
Manuale utente
Impostazione dell'unità per operazioni NTSC o PAL
Figura 3 — Commutatore NTSC/PAL.
Il DVR può essere utilizzato con apparecchiature NTSC o PAL. Prima di accendere il DVR,
impostare il commutatore su NTSC o PAL, a seconda della propria apparecchiatura.
NOTA: non è possibile usare contemporaneamente apparecchiature NTSC e PAL. Ad
esempio, non è possibile usare una telecamera PAL e un monitor NTSC.
ATTENZIONE: se il commutatore viene spostato da NTSC (PAL) a PAL (NTSC), eseguire
la reimpostazione dei valori di fabbrica e la cancellazione di tutti i dati. Se non si effettua
tale operazione, il DVR non funzionerà in modo corretto.
Connessione della sorgente video
Figura 4 — Connettori d'ingresso video.
Collegare i cavi coassiali dalle sorgenti video ai connettori BNC Video In.
Connessione video Loop Through (con segnale passante)
Figura 5 — Connettori video Loop Through (segnale passante).
Se si desidera collegare le sorgenti video a un altro dispositivo, è possibile usare i connettori
BNC Loop.
NOTA: i connettori BNC Loop sono terminati automaticamente. NON collegare un cavo
al connettore BNC Loop fin quando non è collegato a un altro dispositivo terminato,
poiché si avrà una bassa qualità video.
4
Videoregistratore digitale
Connessione del monitor
Figura 6 — Connettori d'uscita video.
Collegare il monitor al connettore Video Out o SVHS Out.
Collegare lo spot monitor al connettore SPOT se necessario.
NOTA: se il monitor ha un ingresso SVHS, utilizzarlo, poiché garantisce una migliore
qualità video nella visualizzazione.
NOTA: i connettori Video Out (BNC) e SVHS Out possono essere collegati a più monitor
per operazioni simultanee.
Connessione audio
NOTA: è responsabilità dell'utente determinare se leggi e regolamenti locali
consentono la registrazione audio.
Figura 7 — Connettori audio d'ingresso e d'uscita.
Il DVR è in grado di registrare l'audio. Collegare la sorgente audio all'ingresso Audio In.
Collegare l'uscita Audio Out al proprio amplificatore.
NOTA: il DVR non possiede un'uscita audio amplificata, pertanto sono necessari un
amplificatore e un diffusore acustico. L'ingresso audio può essere collegato a una
sorgente amplificata o a un microfono.
Connessione degli allarmi
Figura 8 — Morsettiere dei connettori d'ingresso degli allarmi.
5
Manuale utente
NOTA: per effettuare i collegamenti alla morsettiera dei connettori degli allarmi,
premere e tenere premuto il pulsante, quindi inserire il cavo nel foro situato sotto il
pulsante. Dopo aver rilasciato il pulsante, tirare leggermente il cavo per verificare che
sia collegato. Per scollegare un cavo, premere e tenere premuto il pulsante situato
sopra il cavo e estrarre il cavo.
AI 1 - 16 (Ingresso allarme)
E’ possibile utilizzare dispositivi esterni per segnalare al DVR di reagire agli eventi.
Commutatori meccanici o elettrici possono essere collegati ai connettori AI (Ingresso allarme) e
GND (Massa). La tensione di soglia, pari a 4,3 V, deve essere stabile almeno 0,5 secondi per
essere rilevata. Per la configurazione dell'ingresso allarme, vedere il Capitolo 3 —
Configurazione.
GND (Massa)
NOTA: tutti i connettori contrassegnati da GND sono in comune.
Collegare il lato massa dell'ingresso e/o dell'uscita allarme al connettore GND.
AO 1 - 4 (Uscita allarme)
Figura 9 — Morsettiere dei connettori d'uscita degli allarmi.
Il DVR può attivare dispositivi esterni, come cicalini o luci. Collegare il dispositivo ai
connettori AO (Uscita allarme) e GND (Massa). AO è un'uscita bassa a collettore aperto attiva,
la cui caduta è 5 mA a 12 V e 30 mA a 5 V. Per la configurazione dell'uscita allarme, vedere il
Capitolo 3 — Configurazione.
ARI (Ingresso reimpostazione allarme)
Figura 10 — Morsettiere dei connettori d’ingresso reimpostazione allarme.
Un segnale esterno sull'Ingresso reimpostazione allarme può essere usato per reimpostare sia il
segnale d'allarme in uscita sia il cicalino interno del DVR. Commutatori meccanici o elettrici
possono essere collegati ai connettori ARI (Ingresso reimpostazione allarme) e GND (Massa).
La tensione di soglia è inferiore a 0,3 V e deve essere stabile per almeno 0,5 secondi per essere
rilevata. Collegare i cavi ai connettori ARI (Ingresso reimpostazione allarme) e GND (Massa).
6
Videoregistratore digitale
Connessione della porta RS485
Figura 11 — Connettore RS485.
Il DVR può essere controllato in remoto tramite un dispositivo esterno o un sistema di controllo,
come una tastiera di comando, utilizzante i segnali delle comunicazioni seriali halfduplex
RS485. Il connettore RS485 può anche essere utilizzato per controllare le videocamere PTZ
(pan, tilt, zoom; panoramica, inclinazione, zoom). Collegare RX-/TX- e RX+/TX+ del sistema
di controllo al TX-/RX- e TX+/RX+ (rispettivamente) del DVR. Per la configurazione delle
connessioni della porta RS485, vedere il Capitolo 3 — Configurazione e il manuale del
produttore della videocamera PTZ o del controllo remoto.
Connessione della porta di rete
Figura 12 — Connettore di rete.
Il DVR può essere connesso in rete tramite un connettore Ethernet 10/100 Mbit. Collegare un
cavo Cat5 con un connettore a spina RJ-45 al connettore del DVR. Il DVR può essere connesso
in rete con un computer, per il monitoraggio, la ricerca, la configurazione e gli aggiornamenti
software in remoto. Per la configurazione delle connessioni Ethernet, vedere il Capitolo 3 —
Configurazione.
Connessione della porta USB
Figura 13 — Connettore USB.
Sono disponibili due porte USB per il collegamento di unità disco rigido esterne e un’unità
CD-RW o flash per la copia di clip o l’aggiornamento del sistema. Posizionare l'unità disco
rigido esterna abbastanza vicina al DVR, in modo da non superare la lunghezza dei cavi di
collegamento, generalmente 1,8 m circa. Usare il cavo USB fornito con l'unità disco rigido per
collegarla al DVR.
7
Manuale utente
Connessione alla porta Ultra Wide SCSI
Figura 14 — Connettore SCSI.
È presente una porta SCSI per collegare dispositivi di memorizzazione esterni per la
registrazione o archiviazione dei video. Collegare il cavo dell’unità disco rigido SCSI esterna
(RAID) alla porta UltraWide SCSI femmina a 68 pin ad alta densità. La lunghezza del cavo
SCSI non deve superare gli 1,5 metri. È possibile collegare fino a quattro dispositivi UltraWide
SCSI con gli ID SCSI impostati rispettivamente su 0, 1, 2 e 3.
NOTA: Il bus SCSI deve essere terminato correttamente, altrimenti il DVR non
funzionerà in modo corretto.
ATTENZIONE: NON collegare il dispositivo SCSI mentre il DVR è acceso. Il DVR
deve essere spento per collegare il dispositivo SCSI e deve essere riacceso
dopo che il dispositivo SCSI è stato collegato. Accendere il dispositivo SCSI in
modo che sia pronto a funzionare prima di accendere il DVR.
ATTENZIONE: Se il dispositivo SCSI viene spento mentre è in funzione, il
sistema DVR potrebbe non funzionare in modo normale.
Connessione alla porta RS232
Figura 15 — Connettore RS232.
È presente una porta RS232 per collegare un modem esterno per il monitoraggio, la
configurazione e gli aggiornamenti software in remoto. Usare un cavo per modem con un
connettore DB-9S (femmina) per collegarlo al DVR. Per la configurazione del modem, vedere
il Capitolo 3 — Configurazione.
NOTA: il cavo del modem non è incluso nel DVR e, inoltre, molti modem non hanno un
cavo in dotazione. Assicurarsi di disporre del cavo corretto al momento dell'acquisto
del modem.
8
Videoregistratore digitale
Reimpostazione valori di fabbrica
Figura 16 — Interruttore per la reimpostazione dei valori di fabbrica.
Il DVR possiede un interruttore Reimpostazione valori di fabbrica sulla destra della porta
USB. Tale interruttore è da utilizzare in quelle rare occasioni in cui si desidera ritornare alle
impostazioni originarie del fabbricante.
ATTENZIONE: quando si utilizza l'interruttore Reimpostazione valori di fabbrica, si
perderanno tutte le impostazioni effettuate dall'utente.
Per reimpostare l'unità è necessaria una graffetta raddrizzata:
1. Spegnere il DVR.
2. Accenderlo nuovamente.
3. Mentre il DVR esegue l'inizializzazione, inserire la graffetta raddrizzata nel foro privo
d'etichetta, sulla destra della porta USB.G
4. Tenere premuto l'interruttore finché tutti i LED del pannello frontale sono accesi.G
NOTA: quando il DVR è stato reimpostato sui valori predefiniti in fabbrica, tutti i LED sul
display del pannello frontale lampeggiano tre volte.
5. Rilasciare l'interruttore di reimpostazione. Tutte le impostazioni del DVR sono, ora,
quelle originarie definite in fabbrica.
Connessione del cavo d'alimentazione
Figura 17 — Connettore del cavo d'alimentazione.
Collegare il cavo d'alimentazione CC dell'adattatore al DVR, quindi collegare il cavo
d'alimentazione CA all'adattatore e ad una presa elettrica.G
NOTA: Il connettore del cavo d’alimentazione si blocca in posizione per impedire perdite
d’alimentazione accidentali. Assicurarsi di far scorrere il dispositivo di rilascio via dalla
presa prima di rimuovere la spina.
9
Manuale utente
AVVISO: POSIZIONARE I CAVI D'ALIMENTAZIONE IN MODO CHE NON SIA
POSSIBILE CALPESTARLI. ASSICURARSI CHE IL CAVO D'ALIMENTAZIONE
NON SIA SCHIACCIATO O ABRASO DAI MOBILI. NON INSTALLARE CAVI
D'ALIMENTAZIONE SOTTO TAPPETI O MOQUETTE.
IL CAVO D'ALIMENTAZIONE HA UNA MESSA A TERRA. SE LA PRESA
ELETTRICA A MURO NON HA UNA MESSA A TERRA, NON MODIFICARE LA
SPINA.
NON SOVRACCARICARE IL CIRCUITO, COLLEGANDO TROPPI DISPOSITIVI IN
UN SOLO PUNTO.
Adesso il DVR è pronto all'uso. Consultare il Capitolo 3 — Configurazione e il Capitolo 4 —
Funzionamento.
10
Videoregistratore digitale
Capitolo 3 — Configurazione
NOTA: l'installazione del DVR deve essere completata prima di procedere. Consultare il
Capitolo 2 — Installazione.
Controlli del pannello frontale
Figura 18 — Pannello frontale del DVR a 16 canali (gli altri sono simili).
Il pannello frontale è simile e funziona come quello di un VCR combinato con un multiplexer.
Parecchi pulsanti hanno più di una funzione. I pulsanti e i comandi sono descritti di seguito.
Sono necessari pochi minuti per leggere le descrizioni, che illustrano la configurazione iniziale
del DVR e il funzionamento quotidiano.
Pulsanti telecamere (1 - 16)
Premendo i pulsanti delle singole telecamere, si ha una visualizzazione a schermo intero della
telecamera selezionata. Sono anche utilizzati per immettere le password.
Pulsante DISPLAY
Premendo il pulsante DISPLAY si alternano i differenti formati di visualizzazione. I formati
disponibili sono: schermo intero, 4x4, 3x3, 2x2 e PIP (picture-in-picture, immagine
nell'immagine).
11
Manuale utente
Pulsante SEQUENCE
Premendo il pulsante SEQUENCE (Sequenza), quando si è in modalità live, viene visualizzato
in sequenza un altro canale live a schermo intero. Quando si è in uno dei formati multischermo,
premendo tale pulsante, il DVR effettua la sequenza delle videocamere nelle due modalità:
"Pagina" e "Cameo". In modalità Pagina, il DVR effettua la sequenza tramite i formati dello
schermo definiti dall'utente (pagine). In modalità Cameo, la parte inferiore destra dello
schermo visualizza le videocamere live in sequenza. Premendo il pulsante SEQUENCE ,
mentre si è in modalità Sequenza, la modalità verrà terminata.
Pulsante FREEZE
Premendo il pulsante FREEZE (Fermo immagine) si ottiene il fermo immagine della schermata
live corrente.
Pulsante SPOT
Premendo il pulsante SPOT e premendo i pulsanti delle singole videocamere, si visualizza la
videocamera selezionata sullo spot monitor. Per la visualizzazione sequenza sullo spot monitor,
premere il pulsante SPOT e quindi il pulsante SEQUENCE .
Pulsante MENU
Premendo il pulsante MENU , si accede alla schermata Impostazione normale. Per accedere
alla schermata Impostazione normale, è necessario immettere la password dell'amministratore.
Premendo il pulsante si chiude anche il menu o la finestra di dialogo di configurazione corrente.
Pulsante ALARM
Il pulsante ALARM (Allarme) ha due funzioni. Primo, reimposta le uscite del DVR, compreso il
cicalino d'allarme, quando un allarme è in corso. Secondo, visualizza il log degli eventi, quando
si è in modalità di monitoraggio live, finché non si verifica un allarme attivo. È possibile
proteggere tale operazione tramite password utente.
Pulsante COUNTER
Premendo il pulsante COUNTER (Contatore) si alterna, sullo schermo, lo spazio di
archiviazione rimanente.
Pulsante PTZ
Premendo il pulsante PTZ viene aperta la schermata Panoramica/Inclinazione/Zoom, che
consente di controllare in modo appropriato le telecamere configurate.
12
Videoregistratore digitale
Pulsanti Freccia Su, Freccia Giù, Freccia Sinistra, Freccia Destra
Questi pulsanti vengono utilizzati per navigare tra i menu e l'interfaccia utente grafica (GUI).
Se si è in modalità PTZ, vengono utilizzati anche per controllare le funzioni Panoramica e
Inclinazione. I pulsanti freccia possono essere utilizzati per spostare la posizione dello schermo
cameo attivo, nonché per spostarsi tra le pagine dello schermo.
Pulsante Invio
Il pulsante
(Invio) seleziona un oggetto evidenziato o conferma una selezione effettuata
durante l’impostazione del sistema. È anche utilizzato per accedere o uscire dalla modalità
cameo attivo durante il monitoraggio live e la riproduzione.G
G
Pulsante PANIC
Premendo il pulsante PANIC (Emergenza), si avvia la registrazione di emergenza di tutti i
canali della telecamera, visualizzando sullo schermo. Premendo nuovamente il pulsante, si
termina la registrazione di emergenza. È possibile proteggere tale operazione tramite password
utente.
Pulsante SEARCH
Premendo il pulsante SEARCH (Ricerca) viene visualizzato il menu di ricerca. Premendo
ancora il pulsante si uscirà dal menu di ricerca. È possibile proteggere tale operazione tramite
password utente. In modalità PTZ, esegue una zoomata.
Pulsante PLAY/PAUSE
Premendo il pulsante PLAY/PAUSE vengono riprodotte le immagini a velocità normale.
Premendo il pulsante durante la modalità di riproduzione, il video sarà messo in pausa. Lo
schermo visualizza quando il DVR riproduce il video. Lo schermo visualizza quando è in
modalità Pausa. In modalità PTZ, allarga la ripresa dell'immagine.
L'accesso alla modalità di riproduzione, da quella di monitoraggio live, può essere protetto
tramite password utente.
Pulsante RW (Riavvolgimento)
Premendo il pulsante RW si riproduce il video ad alta velocità in riavvolgimento. Premendo
nuovamente il pulsante si alterna la velocità di riproduzione tra ,
e
. Lo schermo
visualizza rispettivamente ,
e
. In modalità PTZ, utilizzato per la messa a fuoco
sulla breve distanza.
L'accesso alla modalità di riproduzione in riavvolgimento rapido, da quella di monitoraggio
live, può essere protetto tramite password utente.
13
Manuale utente
Pulsante FF (Avanzamento rapido)
Premendo il pulsante FF si riproduce il video ad alta velocità in avanzamento rapido. Premendo
nuovamente il pulsante si alterna la velocità di riproduzione tra ,
ҏe
. Lo schermo
visualizza rispettivamente ,
e
. In modalità PTZ, utilizzato per la messa a fuoco
sulla lunga distanza.
L'accesso alla modalità di riproduzione in avanzamento rapido, da quella di monitoraggio live,
può essere protetto tramite password utente.
Pulsante STOP
Premendo il pulsante STOP , durante la modalità Riproduzione, si riporta il DVR alla modalità
di monitoraggio live. In modalità PTZ, salva le Preimpostazioni.
Pulsante REC (Registrazione)
Premere il pulsante REC per impostare il DVR in modo che possa iniziare la registrazione
video. Quando il DVR è in registrazione video viene visualizzato un punto rosso sullo schermo.
Premere nuovamente il pulsante per terminare la registrazione video. È possibile proteggere
tale operazione tramite password utente. In modalità PTZ, carica anche una Visualizzazione
preimpostata.
Manopola Shuttle
La manopola Shuttle è attiva solo in modalità Riproduzione. La manopola Shuttle è caricata
elasticamente, quindi ritorna in posizione centrale, quando la si rilascia. Ruotando la manopola
in senso orario, il video viene riprodotto in avanzamento. Ruotando la manopola in senso
antiorario, il video viene riprodotto in riavvolgimento. La velocità di riproduzione varia con il
grado di rotazione applicato alla manopola. Le velocità di riproduzione sono x 0,5, ,
,
, x 0,5, ,ҏ ,ҏ
e
.
Quando si rilascia la manopola, ritorna con uno scatto in posizione centrale e il video viene
messo in pausa.
Manopola Jog
La manopola Jog è attiva solo quando il video riprodotto è in pausa. Ruotando la manopola Jog
in senso orario, è possibile riprodurre il video in avanzamento, immagine per immagine.
Ruotando la manopola Jog in senso antiorario, è possibile riprodurre il video in riavvolgimento,
immagine per immagine.
14
Videoregistratore digitale
Accensione dell'unità
Collegando il cavo d'alimentazione al DVR si accende l'apparecchiatura. L'apparecchiatura
impiegherà circa 60 secondi per eseguire l'inizializzazione.
Impostazione iniziale dell'unità
La prima volta che si utilizza il DVR è necessario configurare le impostazioni iniziali. Queste
comprendono elementi come la data e l'ora, la lingua visualizzata, la telecamera, l'audio, il
controllo remoto, la modalità di registrazione, la rete e la password. Le impostazioni del DVR
possono essere effettuate tramite varie schermate e finestre di dialogo.
Premere il pulsante MENU per accedere alle schermate d'impostazione. Viene visualizzata la
schermata Password ammin.
Figura 19 — Schermata Password ammin.
Immettere la password premendo la combinazione appropriata dei pulsanti numerici delle
telecamere, quindi premere il pulsante Invio. La password predefinita in fabbrica è 4321. Vi
sono due schermate per effettuare le impostazioni: Impostazione rapida e Impostazione
normale. L'impostazione predefinita in fabbrica è la schermata Impostazione rapida.
NOTA: È possibile accedere alle schermate di impostazione inserendo la password
utente se questa è attivata. Comunque, è consentito l'accesso solo agli schermi di
impostazione copia clip e password.
15
Manuale utente
Schermata Impostazione rapida
Figura 20 — Schermata Impostazione rapida.
La schermata Impostazione rapida consente di configurare le funzionalità del DVR usate più
frequentemente. Usare i pulsanti freccia per spostarsi tra le opzioni. Premendo il pulsante
è
possibile effettuare le proprie selezioni.
NOTA: Se si accede alla schermata di impostazione rapida con la password utente, è
consentito l'accesso solo alle impostazioni Password.
Evidenziare la casella accanto a Impostazione rapida e premere il pulsante
per attivare o
disattivare la funzionalità (On/Off). Se si seleziona Off, si utilizzerà la schermata
Impostazione normale per modificare le impostazioni del DVR.
Evidenziare la casella Velocità registrazione e selezionare le velocità di registrazione
comprese tra 1 immagine ogni 10 secondi e 50 ips (immagini al secondo).
NOTA: La velocità massima del DVR è pari a 50 ips per telecamera. Tuttavia, la velocità
di registrazione non può essere raggiunta quando viene distribuita in modo
proporzionale tra tutte le videocamere.
Evidenziare la casella Qualità registrazione e selezionare tra Molto alta, Alta, Standard e
Bassa.
Evidenziare la casella accanto a Registrazione audio e selezionare On o Off.
NOTA: è responsabilità dell'utente determinare se leggi e regolamenti locali
consentono la registrazione audio.
Evidenziare la casella accanto a Tempo pausa sequenza e selezionare il tempo di pausa della
sequenza della telecamera tra 3 e 60 secondi.
16
Videoregistratore digitale
Selezionando Informazioni sistema… si accede alla schermata in questione.
Selezionando Memorizzazione... si accede alla schermata in cui è possibile controllare lo stato
dell'archiviazione.
Selezionando Telecamera… si accede alla schermata in cui è possibile configurare le
informazioni sulla telecamera.
Selezionando Impostazioni rete… si accede alla schermata in cui è possibile configurare le
informazioni sulla rete.
Selezionando Password… si accede alla schermata in cui è possibile modificare le password.
Selezionando Data/Ora… si accede alla schermata in cui è possibile impostare la data e l'ora
del DVR.
Selezionando Arresta sistema… il DVR viene spento. Quando si spegne il DVR, è necessario
confermare tale operazione e, pertanto, viene richiesta una password dell'amministratore.G
NOTA: La modalità Impostazione rapida viene disattivata automaticamente quando
l’utente modifica le impostazioni del DVR in remoto mediante il programma RAS
(Remote Administration System).
Schermata Impostazione normale
Figura 21 — Schermata Impostazione normale.
Premere il pulsante MENU per accedere alla schermata d'impostazione. Se viene visualizzata la
schermata Impostazione rapida, disattivarla attenendosi alla procedura descritta
precedentemente. La schermata Impostazione normale consente di accedere a tutte le
schermate di configurazione del DVR.
17
Manuale utente
Informazioni sistema
Evidenziare Informazioni sistema e premere il pulsante
Informazioni sistema.
. Viene visualizzata la schermata
Figura 22 — Schermata Informazioni sistema.
Nella schermata Informazioni sistema, è possibile denominare l'ubicazione del sito, assegnare
un numero ID all'unità, selezionare la lingua visualizzata nelle schermate e aggiornare il
software. Evidenziare Modifica e premere il pulsante . Viene visualizzata la schermata
Modifica informazioni sistema.
Figura 23 — Schermata Modifica informazioni sistema.
18
Videoregistratore digitale
Evidenziare la casella accanto a Descrizione sito e premere il pulsante
una tastiera virtuale.
. Viene visualizzata
Figura 24 — Tastiera virtuale.
Usare i tasti freccia per evidenziare il primo carattere desiderato del titolo del sito e premere il
pulsante . Quando tale carattere viene visualizzato nella barra del titolo, il cursore si sposta
alla posizione successiva. Premendo
si alternano sulla tastiera le maiuscole e le
minuscole,
gli spazi e si cancellano i caratteri immessi. Il titolo può comprendere fino a
20 caratteri (spazi inclusi).
Una volta immesso il titolo, evidenziare Chiudi e premere il pulsante
.
Evidenziare la casella accanto a ID unità e premere il pulsante . Modificare il numero
evidenziandolo e utilizzando i pulsanti freccia Su e Giù per aumentare o diminuire il numero.
L'ID unità è usato per identificare l'unità quando è connessa in rete con altri DVR. Non è
possibile usare lo stesso numero per due o più DVR nella stessa rete.
Evidenziare la casella accanto a Lingua e premere il pulsante . Viene visualizzato un menu a
discesa con le lingue disponibili. Evidenziare la lingua desiderata e premere il pulsante .
19
Manuale utente
Figura 25 — Menu a tendina Lingua.
G
Dopo aver creato il titolo, assegnato il numero ID unità e selezionato la lingua, è possibile
salvare le modifiche evidenziando OK e premendo il pulsante . Selezionando Cancella si
esce dalla schermata senza salvare le modifiche.
G
La casella accanto a Versione visualizza la versione software e hardware del DVR.
G
NOTA: È possibile aggiornare il software soltanto dalla schermata Modifica
informazioni sistema.
G
Per aggiornare il software, collegare la periferica USB contenente il file del pacchetto di
aggiornamento al DVR. Evidenziare Aggiorna... e premere il pulsante . Viene visualizzata
la schermata Aggiornamento sistema. La schermata visualizza il nome del file del pacchetto
di aggiornamento.
ATTENZIONE: L’aggiornamento del sistema mediante porta USB potrebbe NON
venire completato correttamente qualora fosse stata collegata una periferica
USB all’altra porta USB. Rimuovere ogni altra eventuale periferica USB prima di
procedere all’aggiornamento del sistema.
G
NOTA: Se il file system nell'unità disco rigido USB IDE o nell'unità flash USB NON è in
formato FAT16 o FAT32, formattare l'unità con detti formati.
G
20
Videoregistratore digitale
Figura 26 — Schermata Aggiornamento sistema.
Selezionare Inizio, e inserire la password amministratore per avviare l'aggiornamento. Il
sistema eseguirà automaticamente il riavvio una volta completato l'aggiornamento.G
NOTA: Soltanto l'amministratore del sistema può aggiornare il software.
NOTA: Non è possibile aggiornare il software durante il copia clip.
Impostazione Data/Ora
Evidenziare Data/Ora nel Menu principale e premere il pulsante
schermata d'impostazione Data/Ora.
. Viene visualizzata la
Figura 27 — Schermata d'impostazione Data/Ora.
21
Manuale utente
ATTENZIONE: se si imposta una data e un'ora antecedente a quelle di qualcuna
delle immagini registrate, tutte le immagini, con data e ora successive rispetto
alla nuova impostazione, saranno eliminate.
Evidenziare la casella accanto a Data/Ora e premere il pulsante . Vengono evidenziate le
singole sezioni della data. Utilizzare i pulsanti freccia Su e Giù per modificare il numero.
Utilizzare i pulsanti freccia Sinistra e Destra per spostarsi tra giorno, mese e anno. Una volta
corretta la data, premere il pulsante .
NOTA: l'orologio non funzionerà fin quando non si riavvia l'unità, effettuare pertanto
l'impostazione dell'ora alla fine.
Evidenziare la casella accanto a Fuso orario e premere il pulsante
oraria di appartenenza dall'elenco e premere il pulsante .
. Selezionare la zona
Evidenziare la casella accanto a Ora legale estiva e premere il pulsante
pulsante
si attiva o disattiva la funzionalità (On/Off).
. Premendo il
Evidenziare la casella accanto a Impostazione festività… e premere il pulsante . È
possibile impostare le festività evidenziando Aggiungi e premendo il pulsante . Viene
visualizzata la data corrente.
Evidenziare il mese e il giorno e modificarli tramite i pulsanti freccia Su e Giù. Premere il
pulsante
per aggiungere la data. Le date possono essere eliminate evidenziando la X accanto
alla data e premendo il pulsante .
NOTA: le festività che non cadono ogni anno alla stessa data devono essere aggiornate
quando i giorni relativi dell'anno sono trascorsi.
Figura 28 — Schermata Impostazione festività.
22
Videoregistratore digitale
È possibile salvare le modifiche evidenziando OK e premendo il pulsante . Selezionando
Cancella si esce dalla schermata senza salvare le modifiche.
G
Evidenziare la casella Sincronizza ora… e premere il pulsante . È possibile configurare la
sincronizzazione dell'ora tra il DVR e i normali server di riferimento orario disponibili nella
maggior parte dei fusi orari e Paesi, oppure tra due DVR. G
Figura 29 — Schermata Sincronizzazione ora.
Evidenziare la casella accanto Sincronizzazione automatica ora e premere il pulsante
tal modo, si attiva o si disattiva la funzionalità (On/Off).G
. In
G
Evidenziare la casella accanto a Server SNTP e premere il pulsante . Modificare le cifre
evidenziandole e utilizzando i pulsanti freccia Su e Giù per aumentare o diminuire il valore del
numero.
G
Evidenziare la casella accanto a Intervallo e premere il pulsante . Impostare l'intervallo di
tempo della sincronizzazione (da 1 a 300 minuti).
G
La casella accanto a Orologio sistema visualizza l'impostazione oraria del DVR.G
G
La casella accanto a Orologio server visualizza l'impostazione oraria del server di riferimento
orario. Selezionando il pulsante Aggiorna e premendo il pulsante
si aggiornerà l'orologio
del server.G
G
NOTA: L'Orologio server visualizzerà “ – ” qualora il DVR non riuscisse a caricare le
informazioni orarie dal server di riferimento orario.
23
Manuale utente
La casella accanto a Prossima sincronizzazione visualizza l'ora in cui è programmata la
prossima sincronizzazione. Se si desidera eseguire immediatamente la sincronizzazione
dell'ora, selezionare il pulsante Ora… e premere il pulsante .
G
ATTENZIONE: Selezionando Ora…, se l'ora e la data di un server di riferimento
orario risultano indietro rispetto all'ultima immagine registrata del DVR, si
perderà qualsiasi video la cui registrazione rechi data e ora successive.
G
NOTA: Qualora la differenza oraria tra il DVR e il server di riferimento orario superasse il
minuto, è possibile che il DVR non esegua la sincronizzazione dell'ora per evitare
qualsiasi perdita accidentale di dati video registrati. Se si desidera sincronizzare
manualmente l'ora, selezionare Ora….
G
Evidenziare la casella Esegui come server e premere il pulsante . Premendo il pulsante
si attiva o si disattiva la funzionalità (On/Off). Quando la funzionalità è attiva (On), il DVR di
cui si sta eseguendo la configurazione verrà eseguito come server di riferimento orario.G
È possibile salvare le modifiche evidenziando OK e premendo il pulsante
Cancella si esce dalla schermata senza salvare le modifiche.
. Selezionando
Evidenziare la casella accanto a Formato data e premere il pulsante . Viene visualizzato un
elenco di formati per le date. Evidenziare il formato desiderato e premere il pulsante . Le
scelte sono:
MM-DD-YYYY (MM-GG-AAAA)
DD-MM-YYYY (GG-MM-AAAA)
YYYY-MM-DD (AAAA-MM-GG)
MM-DD-YYYY (MM-GG-AAAA)
DD/MM/YYYY (GG-MM-AAAA)
YYYY-MM-DD (AAAA-MM-GG)
Per modificare il formato dell'ora, evidenziare la casella accanto a Formato ora e premere il
pulsante . Il DVR alterna il formato 12 Ore (AM/PM) e 24 Ore (ora militare).
È possibile salvare le modifiche evidenziando OK e premendo il pulsante
Cancella si esce dalla schermata senza salvare le modifiche.
24
. Selezionando
Videoregistratore digitale
Schermata Verifica sistema
Evidenziare Verifica sistema nel Menu principale e premere il pulsante
la schermata di configurazione Verifica sistema.
. Viene visualizzata
Figura 30 — Schermata Verifica sistema.
Evidenziare la casella sotto l'intestazione On/Off e premere il pulsante . In tal modo, si attiva
o si disattiva la funzionalità (On/Off). Quando è su On, il DVR riporta una condizione d'errore,
se non viene rilevata una registrazione o se si verifica un allarme nel periodo stabilito.
Evidenziare la casella sotto l'intestazione Intervallo e premere il pulsante . Viene
visualizzata una barra scorrevole che consente d'impostare l'intervallo di controllo, da 1 ora a 30
giorni, tramite i pulsanti freccia Sinistra e Destra.
Il campo Stato visualizza le condizioni dell'errore. Quando è Ottimale, è stata effettuata la
registrazione o si è verificato un allarme nel periodo stabilito. Quando è Non ottimale, non è
stata effettuata la registrazione o non si è verificato un allarme nel periodo stabilito.
25
Manuale utente
Schermata Memorizzazione
Evidenziare Memorizzazione nel Menu principale e premere il pulsante . Il DVR visualizza
lo stato di archiviazione quando l'unità disco rigido IDE installata supporta il programma di
controllo S.M.A.R.T. (Self-Monitoring Analysis and Reporting Technology).G
Figura 31 — Schermata Memorizzazione.
NOTA: Se il DVR dispone di più di quattro dispositivi di memorizzazione, è possibile
scorrere l'elenco selezionando i pulsanti freccia Su e Giù posti sotto l’elenco.
Il campo Tipo visualizza il tipo e la capacità dei dispositivi di memorizzazione.G
Il campo Stato visualizza “Ottimale”, “Scadente”, “S.M.A.R.T. non è intervenuto”,
“Notifica S.M.A.R.T.”, “Alta temperatura” o “Non installato", a seconda delle condizioni di
archiviazione.
yOttimale — La condizione di archiviazione è normale.G
yScadente — Non è possibile scrivere o leggere i dati sulla o dalla periferica di
archiviazione.GG
yS.M.A.R.T. non è intervenuto — Le condizioni di archiviazione sono normali, tuttavia il
monitoraggio S.M.A.R.T. non è in esecuzione o non è supportatoG
yNotifica S.M.A.R.T. — Il monitoraggio S.M.A.R.T. ha rilevato una condizione d'errore.G
yAlta temperatura — Il monitoraggio S.M.A.R.T. ha rilevato che la temperatura del
dispositivo di memorizzazione ha superato la soglia preimpostata.
yNon installato — La periferica di archiviazione non è installata.
NOTA: Una volta che viene visualizzato il messaggio “Notifica S.M.A.R.T.”, si consiglia
di sostituire l'unità disco rigido (solitamente entro 24 ore).
26
Videoregistratore digitale
Il campo °C visualizza la temperatura del dispositivo di memorizzazione.G
Il campo Uso visualizza l’uso del dispositivo.G
G
NOTA: Se il dispositivo è un’unità disco rigido IDE, è possibile modificarne l'uso in Reg.
att. o Reg. disatt. Se il dispositivo è un’unità disco rigido SCSI, è possibile modificarne
l'uso in Estensione o Archiviazione.
ATTENZIONE: Viene visualizzato “–” quando si collega un’unità disco rigido
che in precedenza era utilizzata per un altro scopo. In questo caso, l’uso del
dispositivo può essere modificato come si desidera, per esempio da Estensione
ad Archiviazione o da Archiviazione a Estensione. Tuttavia, modificando l’uso
del dispositivo i dati in esso contenuti andranno persi.
G
È possibile impostare il DVR in modo che reagisca diversamente ai problemi di archiviazione,
attivando un cicalino interno o allarmi esterni e/o notificando a un sito remoto. Evidenziare la
casella accanto a Azione Problema di archiviazione: Uscita allarme / Notifica e premere il
pulsante
per selezionare da Segnale il terminale di uscita allarme che si desidera associare
all'evento relativo al problema di archiviazione e/o Notifica.G
G
Evidenziare Impostaz. S.M.A.R.T. e premere il pulsante . Viene visualizzata la schermata
Impostaz. S.M.A.R.T.
Figura 32 — Schermata Impostaz. S.M.A.R.T.
Il DVR visualizza la condizione delle unità disco rigido se le unità disco rigido IDE installate
supportano il programma S.M.A.R.T. (Self-Monitoring Analysis and Reporting Technology).
Evidenziare la casella accanto a Uso. Premere il pulsante per attivare o disattivare la
funzionalità (On/Off). G
G
Il campo Ultima verifica visualizza la data e l’ora dell’ultima verifica di memorizzazione.G
27
Manuale utente
Evidenziare la casella accanto a Periodo, quindi impostare l’intervallo di verifica selezionando
tra Giornalmente, Settimanalmente e Mensilmente.
NOTA: Quando si seleziona Settimanalmente o Mensilmente, sotto il campo Periodo
viene visualizzato il campo Giorno della settimana o Giorno del mese. Selezionare il
giorno o la data di controllo.
G
Evidenziare la casella accanto a Orario controllo, quindi regolare i numeri utilizzando i
pulsanti freccia. G
G
Evidenziare la casella accanto a Soglia di temperatura, quindi regolare i numeri utilizzando i
pulsanti freccia. Impostare il valore della temperatura in base alle specifiche del costruttore
dell’unità disco rigido. Qualora tale temperatura venisse superata, verrà visualizzato un
messaggio Notifica S.M.A.R.T.G
G
Evidenziare la casella accanto a Sensore e selezionare tra Celsius e Fahrenheit.
È possibile salvare le modifiche evidenziando OK e premendo il pulsante
Cancella si esce dalla schermata senza salvare le modifiche.
. Selezionando
Schermata Log sistema
Evidenziare Log sistema nel Menu principale e premere il pulsante
schermata Log sistema.
. Viene visualizzata la
Figura 33 — Schermata Log sistema.
La schermata Log sistema visualizza il registro dei vari eventi del DVR. L'elenco mostra le
date e le ore di accensione e di spegnimento del sistema, delle interruzioni di corrente elettrica,
d'inizio e di fine delle registrazioni e delle riproduzioni, delle modifiche effettuate alla
configurazione e della cancellazione delle banche dati.
28
Videoregistratore digitale
Gli eventi sono elencati per data, da quello più recente al meno recente. È possibile scorrere
l'elenco una pagina per volta, selezionando i pulsanti freccia Su e Giù e premendo il pulsante
. È possibile passare direttamente a un numero dell'evento, evidenziando la casella relativa (a
sinistra del pulsante freccia Su), premendo il pulsante , usando i pulsanti freccia per
modificare il numero e premendo il pulsante .
Arresto del sistema
Evidenziare Arresta sistema nel Menu principale e premere il pulsante . Tale operazione
spegne il DVR. Quando si spegne il DVR, è necessario confermare tale operazione e, pertanto,
viene richiesta una password dell'amministratore.
Configurazione dei dispositivi in ingresso
È possibile configurare i dispositivi video, audio e di controllo remoto connessi al DVR.
Figura 34 — Schermata menu Dispositivi.
29
Manuale utente
Schermata d'impostazione Videocamera
Evidenziare Videocamera nel Menu principale e premere il pulsante
schermata d'impostazione Videocamera.
. Viene visualizzata la
Figura 35 — Schermata d'impostazione Videocamera.
Lo schermo setup Camera visualizza gli input della telecamera nei quattro gruppi : 1-4, 5-8.
9-12 e 13-16.
Può attivare, disattivare o nascondere una telecamera, è necessario evidenziare il numero della
telecamera di riferimento, e premendo il pulsante
, selezionare dal menù a tendina le opzioni
On, Off, Covert 1 o Covert 2.
NOTA: Quando si selezional Convert 1, il DVR visualizza il titolo della telecamera e gli
stati d’icona sul video. Quando si selezionando Convert 2, il DVR visualizza solo il titolo
della telecamera.
È possibile assegnare titoli a ciascuna telecamera, selezionando la casella del titolo e premendo
il pulsante . Una tastiera virtuale consente d'immettere le denominazioni delle telecamere.
Selezionando la casella Disp. PTZ viene visualizzato un elenco delle telecamere controllabili.
Selezionare la telecamera desiderata dall'elenco e premere il pulsante . È necessario
collegare la telecamera al terminale RS485 sul retro del DVR, attenendosi alle istruzioni del
produttore della telecamera.
30
Videoregistratore digitale
Figura 36 — Elenco dispositivi PTZ.
È possibile assegnare degli ID a ciascuna telecamera, selezionando l’intestazione ID e
premendo il pulsanteG U Modificare il numero evidenziandolo e utilizzando i pulsanti freccia
Su e Giù per aumentare o diminuire il numero. È possibile impostare il numero ID PTZ da 0 a
256.
Schermata d'impostazione Ingresso allarme
Evidenziare Ingresso allarme nel Menu principale e premere il pulsante
visualizzata la schermata d'impostazione Ingresso allarme.
. Viene
Figura 37 — Schermata d'impostazione Ingresso allarme.
31
Manuale utente
La morsettiera dei terminali d'allarme sul retro del DVR ha ingressi associati con ciascun
allarme. È possibile configurare ciascun ingresso tramite la schermata Impostazione
Ingresso allarme. Gli ingressi sono visualizzati in gruppi di quattro. È possibile attivare o
disattivare ciascun ingresso selezionando On o Off. È possibile dare un titolo a ciascun
ingresso e, inoltre, è possibile impostarli singolarmente su NO (normally open, normalmente
aperto) o NC (normally closed, normalmente chiuso).
Rilevatore movimento
Figura 38 — Schermata d'impostazione Rilevatore movimento.
Il DVR ha un rilevatore di movimento incorporato. Il rilevatore del movimento video può
essere attivato o disattivato (On/Off) per ciascuna telecamera.
Evidenziando la casella sotto l'intestazione Sensibilità è possibile regolare la sensibilità al
movimento del DVR. Vi sono cinque impostazioni : 1 corrisponde a quella meno sensibile,
mentre 5 è la più sensibile.
È possibile regolare il numero minimo di blocchi di rilevamento che devono essere attivati per
dare l'impulso a un allarme di movimento. Evidenziare una casella sotto l'intestazione Dim.
min. e variare il numero. Minore è il numero, meno blocchi di rilevamento devono essere
attivati e, quindi, la sensibilità è più elevata.
Attivando l'impostazione Visualizza si ha la possibilità di osservare come il DVR reagisca al
movimento. Quando si è in modalità di visualizzazione del movimento, la zona di rilevamento
del video viene visualizzata in verde. Ogni movimento rilevato all'interno della zona viene
visualizzato in rosso.
È possibile definire l'area dell'immagine in cui si desidera rilevare il movimento, ad esempio,
un'entrata. Evidenziare l'icona sotto l'intestazione Zona e premere il pulsante . Viene
visualizzata la schermata Zona rilevamento movimento.
32
Videoregistratore digitale
Figura 39 — Schermata Zona rilevamento movimento.
La schermata Zona rilevamento movimento viene sovrapposta sul video per la telecamera
selezionata. È possibile configurare le zone di rilevamento del movimento, selezionando o
cancellando i blocchi.
NOTA: È possibile impostare zone di rilevamento del movimento un blocco alla volta, in
gruppi di 4, 9 o 16 (rispettivamente DVR a 4, 9 e 16 canali). Un gruppo di blocchi viene
posizionato all'interno dell'area di immagine utilizzando i pulsanti freccia Su e Giù, e i
blocchi singoli all'interno dei gruppi di blocchi sono selezionati o cancellati utilizzando i
pulsanti della telecamera.
Premere il pulsante
per accedere alla schermata del menu. Il menu sulla schermata
d'impostazione ha le funzioni riportate di seguito:
Figura 40 — Schermata menu Zona rilevamento movimento.
33
Manuale utente
Chiudi menu — chiude il menu in modo che si possa vedere lo schermo intero.
Seleziona blocchi correnti — attiva i blocchi evidenziati in modo che sia rilevato il
movimento.
Cancella blocchi correnti — disattiva i blocchi evidenziati in modo che non sia rilevato il
movimento.
Seleziona tutti i blocchi — attiva tutti i blocchi evidenziati in modo che sia rilevato il
movimento.
Cancella tutti i blocchi — disattiva tutti i blocchi in modo che non sia rilevato il movimento.
Inverti tutti i blocchi — attiva i blocchi inattivi e viceversa.
Esci dall'impostazione della zona — viene richiesto di confermare le modifiche e di ritornare
alla schermata precedente.
Schermata d'impostazione Uscita allarme
La schermata d'impostazione Uscita allarme consente di definire una programmazione per
ciascun'uscita allarme del DVR.
Figura 41 — Schermata d'impostazione Uscita allarme.
È possibile dare un titolo a ciascun'uscita allarme evidenziando la casella sotto l'intestazione
Titolo e premendo il pulsante . Viene visualizzata una tastiera virtuale che consente
d'immettere il titolo.
Evidenziando il campo Progr e premendo il pulsante
si apre una schermata di
programmazione. È possibile programmare le uscite allarme con incrementi di 30 minuti dalle
ore 0:00 alle 24:00.
34
Videoregistratore digitale
Figura 42 — Schermata Programmazione uscita allarme.
È possibile selezionare periodi singoli, interi giorni della settimana, interi periodi o la
programmazione completa. Selezionare un periodo specifico, evidenziandolo. Selezionare un
giorno intero, evidenziando il giorno della settimana o il giorno festivo, nella parte sinistra della
schermata. Selezionare un intero periodo, evidenziandolo nella parte superiore della schermata.
Selezionare l'intera schermata, evidenziando la casella vuota nell'angolo superiore sinistro della
schermata. Premere il pulsante
da Nessun caricamento (nessun periodo) a On (blocco
blu) a Evento (blocco giallo).
Quando è impostata su On, l'uscita allarme è attiva durante il periodo programmato. Quando è
impostata su Evento, l'uscita allarme è attiva solo quando si verifica un evento durante il
periodo programmato.
35
Manuale utente
Schermata Impostazioni audio
Evidenziare Audio nel Menu principale e premere il pulsante
schermata Impostazioni audio.
. Viene visualizzata la
Figura 43 — Schermata Impostazioni audio.
Evidenziare la casella accanto a Registrazione audio e premere il pulsante . In tal modo, si
attiva o si disattiva la funzionalità (On/Off). Quando è su On, il DVR registra anche l'audio
durante la registrazione video.
Evidenziare la casella accanto a Muto e premere il pulsante . In tal modo, si attiva o si
disattiva la funzionalità (On/Off). Quando è su On, il DVR NON riproduce l'audio live o
registrato.
si alterna tra
Evidenziare la casella accanto a Ingresso audio. Premendo il pulsante
Ingresso microfono e Ingresso linea. Ingresso microfono è destinato alle sorgenti non
amplificate, mentre Ingresso linea a quelle amplificate.
È possibile salvare le modifiche evidenziando OK e premendo il pulsante
Cancella si esce dalla schermata senza salvare le modifiche.
. Selezionando
NOTA: Se si imposta la velocità di registrazione su un valore inferiore a 1 ips, non si
garantisce che il DVR fornisca una qualità standard per la riproduzione audio.
36
Videoregistratore digitale
Schermata d'impostazione RS232/RS485
La schermata d'impostazione RS232/RS485 consente di configurare le porte RS232 e RS485
per la comunicazione con i dispositivi esterni, come modem, comandi a distanza e le telecamere
Dome.
Figura 44 — Schermata d'impostazione RS232/RS485.
Evidenziare il campo per le impostazioni che desidera effettuare. Selezionare la velocità Baud,
la Parità, il Bit di dati e il Bit di stop per il dispositivo da collegare al DVR.
Per la porta RS232, è possibile selezionare Controllo remoto o Modem esterno nel campo
Uso. Per la porta RS485, è possibile selezionare anche il Controllo remoto o il Controllo PTZ
nel campo Uso.
NOTA: Non è possibile configurare entrambe le porte RS232 e RS485 per comunicare
simultaneamente con i controlli remoti.
NOTA: Se la rete è configurata utilizzando un modem esterno, la porta RS232 non può
essere impostata per il controllo remoto. Nel menu Impostazioni rete, configurare prima
il DVR per le connessioni LAN.
37
Manuale utente
Configurazione delle impostazioni di registrazione
NOTA: premendo il pulsante REC sul pannello frontale del DVR, si accende il LED rosso
indicante che l'apparecchiatura è pronta per registrare, tuttavia, ciò non significa che la
registrazione è in corso. Il DVR registra i video in base ai parametri, come la
programmazione e gli eventi, definiti durante la configurazione.
Il DVR fornisce varie modalità di registrazione versatili. È possibile impostare la registrazione
continua o solo di alcuni eventi. È possibile impostare la registrazione continua e, quando non
vi è più spazio libero sull'unità disco rigido, continuare a registrare sui video più vecchi oppure
è possibile impostare un avviso, relativo all'esaurimento dello spazio su disco, e interrompere la
registrazione.
Schermata Impostazioni modalità registrazione
Figura 45 — Schermata Impostazioni modalità registrazione.
Evidenziare la casella Risoluzione di registrazione e selezionare tra Alta e Standard.
Mantenendo uguali tutte le altre variabili, se si seleziona Alta la velocità di registrazione e
riproduzione verrà ridotta della metà rispetto a Standard.
Evidenziare la casella accanto a Spazio esaurito e premere il pulsante . In tal modo, si
alterna Sovrascrivi e Arresta. Quando la modalità selezionata è Sovrascrivi, il DVR continua
la registrazione sovrascrivendo i video più vecchi. Quando la modalità selezionata è Arresta, il
DVR termina la registrazione quando non vi è più spazio libero sull'unità disco rigido.
Se la modalità impostata sul DVR è Arresta, quando non vi è più spazio libero sull'unità disco
rigido, è possibile impostare un segnale acustico o attivare la porta Uscita allarme AO1.
per
Evidenziare la casella accanto a Se il disco è pieno: Segnale e premere il pulsante
attivare o disattivare la funzionalità (On/Off). Evidenziare la casella accanto a Se il disco è
per attivare o disattivare la funzionalità
pieno: Uscita allarme e premere il pulsante
(On/Off).
38
Videoregistratore digitale
Evidenziare la casella accanto a Rilevamento campo. Premendo il pulsanteG si attiva o si
disattiva la funzionalità (On/Off). Quando è impostato su On, Rilevamento campo aiuta a
prevenire il tremolio. Tale operazione viene effettuata registrando i campi con numero dispari
dalle telecamere con numero dispari, e i campi con numero pari dalle telecamere con numero
pari.G
Evidenziare la casella accanto a Velocità registrazione di emergenza e premere il pulsante
. Viene visualizzato un elenco a tendina con le velocità di registrazione di emergenza. È
possibile selezionare da 1 immagine ogni 10 secondi fino a 60 immagini al secondo in NTSC
(50 immagini al secondo in PAL).G
G
NOTA: Se la Risoluzione di registrazione è impostata su Alta, non è possibile
selezionare 60 ips in NTSC (50 ips in PAL).
G
Evidenziare la casella accanto a Qualità registrazione di emergenza e premere il pulsante
. Viene visualizzato un elenco a tendina. Per la qualità dell'immagine registrata in modalità
registrazione di emergenza, è possibile selezionare le opzioni Molto alta, Alta, Standard e
Bassa.
si
Evidenziare la prima casella accanto a Eliminazione automatica. Premendo il pulsante
attiva o si disattiva la funzionalità (On/Off). Impostando la funzionalità su On, il DVR
eliminerà i video registrati prima del periodo definito dall'utente. Evidenziare la seconda
casella accanto a Eliminazione automatica e premere il pulsante
per selezionare
l'intervallo di tempo. I dati registrati verranno conservati per un periodo compreso tra 1 e 99
giorni.
È possibile salvare le modifiche evidenziando OK e premendo il pulsante
Cancella si esce dalla schermata senza salvare le modifiche.
. Selezionando
39
Manuale utente
Schermata Impostazioni modalità registrazione ripresa fotografica
Figura 46 — Schermata Impostazioni modalità registrazione ripresa fotografica.
Evidenziare la casella sotto l'intestazione Velocità e premere il pulsante . Viene visualizzato
un elenco a tendina con le velocità di registrazione. È possibile selezionare da 1 immagine ogni
10 secondi fino a 60 immagini al secondo in NTSC (50 immagini al secondo in PAL). È
possibile impostare due modalità.
NOTA: Se la Risoluzione di registrazione è impostata su Alta, non è possibile
selezionare 60 ips in NTSC (50 ips in PAL).
Evidenziare la casella sotto l'intestazione Qualità e premere il pulsante . Viene visualizzato
un elenco a discesa. Per la qualità dell'immagine, è possibile selezionare le opzioni Molto alta,
Alta, Standard e Bassa. Tutte le altre variabili sono simili; Molto alta richiederà 600% di spazio
di più di Standard e Alta richiederà 250% di spazio in più, mentre Bassa ne richiederà il 30% in
meno.
NOTA: le immagini di qualità superiore richiedono uno spazio d'archiviazione maggiore
e riducono la capacità di registrazione sull'unità disco rigido.
È possibile impostare la quantità massima di video di riprese fotografiche da archiviare. Una
volta raggiunta tale quantità, il DVR inizierà la registrazione sui video di riprese fotografiche
più vecchi. I video di riprese fotografiche sono archiviati separatamente dai video degli eventi.
Quando è attivo Mantieni le immagini continue, è possibile impostare il tempo da 1 ora fino
alla capacità massima d'archiviazione dell'unità disco rigido.
NOTA: il tempo d'archiviazione massimo è puramente indicativo, poiché la stima della
quantità di spazio richiesto per la memorizzazione dei video varia in modo dipendente
da molti fattori, quali la complessità del movimento e dell'immagine.
40
Videoregistratore digitale
Programmazione registrazione ripresa fotografica
Figura 47 — Schermata Programmazione registrazione ripresa fotografica.
È possibile programmare il DVR per registrare solo in alcuni periodi, basati sull'ora, sui giorni
della settimana e delle festività. Il periodo più breve che è possibile utilizzare è 30 minuti. Un
rettangolo blu indica che il DVR è impostato per registrare in tale periodo di 30 minuti. Se non
è presente alcun rettangolo, il DVR non effettuerà alcuna registrazione in tale periodo.
Vi sono parecchi modi per impostare le ore in cui registrare:
yÈ possibile evidenziare un blocco singolo e attivarlo o disattivarlo (On/Off) premendo il
pulsante .
yÈ possibile modificare un periodo di 30 minuti per tutti i giorni, posizionando il cursore
sulla linea dell'ora e premendo il pulsante
per attivare o disattivare il segmento
(On/Off).
yÈ possibile modificare un intero giorno, posizionando il cursore sulla linea del giorno della
settimana e premendo il pulsante
per attivare o disattivare il giorno (On/Off).
yÈ possibile modificare l'intero calendario, posizionando il cursore nella casella superiore
sinistra (sopra la "S" e a sinistra della linea dell'ora) e premendo il pulsante
per attivare
o disattivare l'intero calendario (On/Off).
NOTA: la programmazione delle festività (H) è applicabile alle date definite in tal senso,
durante l'impostazione della Data/Ora.
È possibile salvare le modifiche evidenziando OK e premendo il pulsante
Cancella si esce dalla schermata senza salvare le modifiche.
. Selezionando
41
Manuale utente
Schermata Impostazioni registrazione pre-evento
Figura 48 — Schermata Impostazioni registrazione pre-evento.
Quando il DVR è in modalità Registrazione evento, è possibile registrare le immagini che
precedono l'evento. La schermata Registrazione pre-evento consente di definire come
gestire la modalità di registrazione pre-evento.
È possibile attivare o disattivare singole telecamere per la registrazione pre-evento. La velocità
delle immagini può essere impostata da 0,1 a 60 ips (50 ips in PAL) e la qualità dell'immagine
può essere selezionata tra Alta, Standard e Bassa.
È possibile impostare la durata del periodo, precedente all'evento da registrare, specificando il
Tempo di pausa. Il Tempo di pausa può essere impostato da 1 a 300 secondi.
NOTA: quando il DVR è in modalità di ripresa fotografica, ignora le impostazioni relative
al pre-evento e si attiene a quelle di ripresa fotografica.
42
Videoregistratore digitale
Impostazione dell'azione evento
È possibile programmare il DVR per registrare, attivare l'uscita allarme e/o notificare il sito
remoto quando si riscontrano l'attivazione del sensore, il movimento o la perdita video. Dal
Menu principale, evidenziare Ingresso allarme Azione evento, Rilevatore movimento
Azione evento o Perdita video Azione evento. Viene visualizzata la seguente schermata
d'impostazione Azione evento.
Schermata d'impostazione Ingresso allarme Azione evento (registrazione)
È possibile impostare il DVR in modo che reagisca in modo diverso agli eventi. È possibile
programmare ciascun sensore, telecamera, velocità di registrazione, qualità video e tempo di
pausa.
Figura 49 — Schermata d'impostazione Ingresso allarme Azione evento
(registrazione).
Evidenziare la casella Progr e premere il pulsante . Viene visualizzata la schermata di
programmazione. Impostare la programmazione come descritto in precedenza.
Evidenziare la casella Videocamera e premere il pulsante . Viene visualizzata la schermata
di selezione della telecamera. Selezionare il numero della telecamera che si desidera associare
al sensore.
NOTA: è possibile associare più telecamere con un sensore.
Evidenziare la casella Velocità e selezionare, dal menu a discesa, il numero di immagini al
secondo che si desidera registrare.
Evidenziare la casella Qualità e selezionare, dal menu a discesa, la qualità dell'immagine
desiderata per la registrazione.
43
Manuale utente
Evidenziare la casella Tempo di pausa e selezionare la durata desiderata per il periodo di
registrazione dell'evento associato.
Schermata d'impostazione Ingresso allarme Azione evento (uscita allarme)
È possibile impostare il DVR in modo che reagisca diversamente agli eventi, attivando un
cicalino interno o allarmi esterni.
Figura 50 — Schermata d'impostazione Ingresso allarme Azione evento (uscita
allarme).
Evidenziare la casella Progr e premere il pulsante . Viene visualizzata la schermata di
programmazione. Impostare la programmazione come descritto in precedenza.
Evidenziare la casella Uscita allarme e il Segnale o il terminale d'uscita allarme che si desidera
associare con il sensore.
Evidenziare la casella Tempo di pausa e impostare il periodo di attivazione desiderato
dell'uscita.
NOTA: Quando si imposta il tempo di pausa a "0 sec", l'uscita allarme sarà attivata in
base al periodo di attivazione del sensore, sarà inattiva a sensore inattivo.
44
Videoregistratore digitale
Schermata d'impostazione Ingresso allarme Azione evento (notifica)
È possibile impostare il DVR per notificare al sito remoto quando alcuni eventi sono attivati.
Figura 51 — Schermata d'impostazione Ingresso allarme Azione evento (notifica).
Evidenziare la casella Progr e premere il pulsante . Viene visualizzata la schermata di
programmazione. Impostare la programmazione come descritto in precedenza.
Evidenziare la casella Notifica e premere il pulsante . In tal modo, si attiva o si disattiva la
funzionalità (On/Off). Quando è su On, il DVR notifica al sito remoto quando si verificano
certi eventi basati su una programmazione definita.
45
Manuale utente
Schermata d'impostazione Rilevatore movimento Azione evento (registrazione)
È possibile impostare il DVR in modo che reagisca diversamente al rilevatore di movimento. È
possibile assegnare una programmazione a ciascuna telecamera, telecamera associata, velocità
di registrazione, qualità video e tempo di pausa.
Figura 52 — Schermata d'impostazione Rilevatore movimento Azione evento
(registrazione).
Evidenziare la casella Progr e premere il pulsante . Viene visualizzata la schermata di
programmazione. Impostare la programmazione come descritto in precedenza.
Evidenziare la casella Videocamera e premere il pulsante . Viene visualizzata la schermata
di selezione della telecamera. Selezionare il numero della telecamera che si desidera associare
con essa.
NOTA: è possibile associare più telecamere con una telecamera che rileva il
movimento.
Evidenziare la casella Velocità e selezionare, dal menu a tendina, il numero di immagini al
secondo che si desidera registrare.
Evidenziare la casella Qualità e selezionare, dal menu a tendina, la qualità dell'immagine
desiderata per la registrazione.
Evidenziare la casella Tempo di pausa e selezionare la durata desiderata per il periodo di
registrazione dell'evento con il movimento associato.
46
Videoregistratore digitale
Schermata d'impostazione Rilevatore movimento Azione evento (uscita allarme)
È possibile impostare il DVR in modo che reagisca diversamente agli eventi con movimento,
attivando un cicalino interno o allarmi esterni.
Figura 53 — Schermata d'impostazione Rilevatore movimento Azione evento (uscita
allarme).
Evidenziare la casella Progr e premere il pulsante . Viene visualizzata la schermata di
programmazione. Impostare la programmazione come descritto in precedenza.
Evidenziare la casella Uscita allarme e il Segnale, o il terminale d'uscita allarme, che si
desidera associare con l'evento del movimento.
Evidenziare la casella Tempo di pausa e impostare il periodo di attivazione desiderato
dell'uscita.
NOTA: Quando si imposta il tempo di pausa a "0 sec", l'uscita allarme sarà attivata in
base al periodo di attivazione del sensore, sarà inattiva a sensore inattivo.
47
Manuale utente
Schermata d'impostazione Rilevatore movimento Azione evento (notifica)
È possibile impostare il DVR per notificare al sito remoto quando alcuni eventi di movimento
sono attivati.
Figura 54 — Schermata d'impostazione Rilevatore movimento Azione evento
(notifica).
Evidenziare la casella Progr e premere il pulsante . Viene visualizzata la schermata di
programmazione. Impostare la programmazione come descritto in precedenza.
Evidenziare la casella Notifica e premere il pulsante . In tal modo, si attiva o si disattiva la
funzionalità (On/Off). Quando è su On, il DVR notifica al sito remoto quando si verificano
certi eventi basati su una programmazione definita.
48
Videoregistratore digitale
Schermata d'impostazione Perdita video Azione evento (registrazione)
È possibile impostare il DVR in modo che reagisca diversamente alla perdita video da una
telecamera. È possibile assegnare una programmazione a ciascuna telecamera, telecamera
associata, velocità di registrazione, qualità video e tempo di pausa.
Figura 55 — Schermata d'impostazione Perdita video Azione evento (registrazione).
Evidenziare la casella Progr e premere il pulsante . Viene visualizzata la schermata di
programmazione. Impostare la programmazione come descritto in precedenza.
Evidenziare la casella Videocamera e premere il pulsante . Viene visualizzata la schermata
di selezione della telecamera. Selezionare il numero della telecamera che si desidera associare
con quella che ha subito la perdita video.
NOTA: è possibile associare più telecamere con una telecamera.
Evidenziare la casella Velocità e selezionare, dal menu a tendina, il numero di immagini al
secondo che si desidera registrare.
Evidenziare la casella Qualità e selezionare, dal menu a tendina, la qualità dell'immagine
desiderata per la registrazione.
Evidenziare la casella Tempo di pausa e selezionare il periodo desiderato per la registrazione
della perdita video associata.
49
Manuale utente
Schermata d'impostazione Perdita video Azione evento (uscita allarme)
È possibile impostare il DVR in modo che reagisca diversamente alla perdita video, attivando
un cicalino interno o allarmi esterni.
Figura 56 — Schermata d'impostazione Perdita video Azione evento (uscita allarme).
Evidenziare la casella Progr e premere il pulsante . Viene visualizzata la schermata di
programmazione. Impostare la programmazione come descritto in precedenza.
Evidenziare la casella Uscita allarme e il Segnale, o il terminale d'uscita allarme, che si
desidera associare con la telecamera che ha subito la perdita video.
50
Videoregistratore digitale
Schermata d'impostazione Perdita video Azione evento (notifica)
È possibile impostare il DVR per notificare al sito remoto quando si verificano perdite video.
Figura 57 — Schermata d'impostazione Perdita video Azione evento (notifica).
Evidenziare la casella Progr e premere il pulsante . Viene visualizzata la schermata di
programmazione. Impostare la programmazione come descritto in precedenza.
Evidenziare la casella Notifica e premere il pulsante . In tal modo, si attiva o si disattiva la
funzionalità (On/Off). Quando è su On, il DVR notifica al sito remoto quando si verifica una
perdita video in ingresso da una telecamera basata su una programmazione definita.
51
Manuale utente
Impostazione visualizzazione
G
Evidenziare OSD (On-Screen Display), Monitoraggio principale o Monitoraggio spot nel
Menu principale, quindi premere il pulsante
per impostare la visualizzazione sullo schermo
oppure la visualizzazione telecamera sul monitor principale o sullo spot monitor.
Impostazione OSD (On-Screen Display)
È possibile impostare il DVR per visualizzare sullo schermo, la Data, l'ora, il Titolo e lo Stato.
È possibile attivare o disattivare tutte le caratteristiche e regolare i margini.
Figura 58 — Schermata Impostazione OSD.
Evidenziare la casella accanto a Data e premere il pulsante
visualizzazione della data (On/Off).
Evidenziare la casella accanto a Ora e premere il pulsante
visualizzazione dell'ora (On/Off).
per attivare o disattivare la
per attivare o disattivare la
Evidenziare la casella accanto a Titolo e premere il pulsante
visualizzazione del titolo della telecamera (On/Off).
per attivare o disattivare la
Evidenziare la casella accanto a Stato e premere il pulsante
visualizzazione dello stato (On/Off).
per attivare o disattivare la
Evidenziare la casella accanto a Margine sinistro/destro e premere il pulsante
impostare i margini sinistro e destro. È possibile impostare i margini da 1 a 24.
per
Evidenziare la casella accanto a Margine superiore/inferiore e premere il pulsante
impostare i margini superiore e inferiore. È possibile impostare i margini da 1 a 24.
52
per
Videoregistratore digitale
Schermata Impostazioni monitoraggio principale
È possibile regolare il tempo di pausa di visualizzazione per ciascuna telecamera visualizzata
sul monitor principale. È anche possibile attivare e disattivare il monitoraggio della sequenza e
degli eventi della telecamera.
Figura 59 — Schermata Impostazioni monitoraggio principale.
Evidenziare la casella accanto a Tempo pausa sequenza e premere il pulsante
regolare il tempo di pausa della visualizzazione da 3 a 60 secondi.
. È possibile
Evidenziare la casella accanto a Sequenza in Cameo e premere il pulsante
per attivare o
disattivare la funzionalità (On/Off). (non disponibile sul modello per 4 telecamere).
Premendo il pulsante SEQUENZA il DVR effettua la sequenza delle telecamere secondo due
modalità: "Pagina" e "Cameo". In modalità Pagina, il DVR effettua la sequenza tramite i
formati dello schermo definiti dall'utente (pagine). In modalità Cameo, tutte le telecamere
passano in sequenza, nella parte inferiore destra della finestra, in un formato multi-schermo.
NOTA: in modalità cameo, il DVR non effettua la sequenza di telecamere con perdita
video.
È possibile definire il layout dello schermo in vari formati e impostare il DVR per effettuare
sequenze tra i differenti layout dello schermo (pagine), in modo da visualizzare tutte le
telecamere. È possibile inoltre impostare il DVR per visualizzare una telecamera, o un gruppo
di telecamere, mentre si completa il ciclo tra le telecamere rimanenti in una finestra "cameo".
Ciò è possibile con una telecamera visualizzata a schermo intero, mentre si visualizza il cameo
in finestra, come PIP (picture in picture, immagine nell'immagine), o visualizzando le
telecamere in una struttura a griglia e il cameo nella finestra inferiore destra.
53
Manuale utente
NOTA: non è possibile utilizzare la sequenza nelle modalità di visualizzazione 4x4 a 16
canali, 3x3 a 9 canali e 2x2 a 4 canali del DVR.
Evidenziare la casella accanto a Monitoraggio evento e premere il pulsante
per attivare o
disattivare la funzionalità (On/Off). Attivando la funzionalità (On), il video del numero di
telecamera più basso tra quelli associati al rilevatore di eventi verrà visualizzato a schermo
intero sul monitor per il tempo di pausa preimpostato.
Evidenziare la casella accanto a Tempo pausa evento e premere il pulsante
tempo di pausa per il monitoraggio dell'evento (da 3 a 60 secondi).
. Selezionare il
Schermata Impostazione monitoraggio spot
È possibile regolare il tempo di pausa di visualizzazione per ciascuna telecamera visualizzata
sullo spot monitor. È possibile anche attivare e disattivare il monitoraggio evento.
Figura 60 — Schermata Impostrazione Monitoraggio spot.
Evidenziare la casella accanto a Tempo pausa sequenza e premere il pulsante
possibile regolare il tempo di pausa della sequenza da 3 a 60 secondi.G
. È
per attivare o
Evidenziare la casella accanto a Monitoraggio evento e premere il pulsante
disattivare la funzionalità (On/Off). Attivando la funzionalità (On), il video del numero di
telecamera più basso tra quelli associati al rilevatore di eventi verrà visualizzato a schermo
intero sullo spot monitor durante il tempo di pausa preimpostato.G
G
Evidenziare la casella accanto a Tempo pausa evento e premere il pulsante . È possibile
regolare il tempo di pausa del monitoraggio evento da 3 a 60 secondi.
54
Videoregistratore digitale
Schermata Impostazioni rete
Nella schermata Impostazioni rete è possibile configurare il DVR per le connessioni LAN.
Figura 61 — Schermata Impostazioni rete.
Evidenziare la casella accanto a Collegamento. Premere il pulsante
Modem.
per selezionare LAN o
Evidenziare la casella accanto a Password ammin e premere il pulsante . Viene
visualizzata una tastiera virtuale. Prima, viene richiesta l'immissione della password corrente.
Successivamente, è possibile immettere una nuova password; prima che venga accettata, è
necessario confermare la nuova password.
Evidenziare la casella accanto a Password utente e premere il pulsante . Viene visualizzata
una tastiera virtuale. Prima, viene richiesta l'immissione della password corrente.
Successivamente, è possibile immettere una nuova password; prima che venga accettata, è
necessario confermare la nuova password.
NOTA: le password sono necessarie per l'utilizzo in rete. Esse sono differenti dalle
password dell'amministratore e dell'utente del DVR stesso.
NOTA: le password seguono la distinzione maiuscole/minuscole. La password
predefinita in fabbrica per l'amministratore e l'utente è 12345678.
ATTENZIONE: annotare la password e tenerla in un luogo sicuro. Una volta
modificata, quella predefinita non è più valida. Se si dimentica la password,
l'unità deve essere reimpostata tramite il pulsante Reimpostazione valori di
fabbrica, pertanto tutte le impostazioni dei dati verranno persi.
55
Manuale utente
Evidenziare la casella accanto a Controllo trasferimento. Premere il pulsante
per attivare o
disattivare la funzionalità (On/Off). Se attiva (On), è possibile impostare la velocità di
trasferimento e la qualità in remoto dell'immagine trasferita su un computer che esegua RAS
(Remote Administration System).
Evidenziare la casella accanto a Velocità trasferimento e premere il pulsante
la velocità di trasferimento (da 1 a 30 ips).G
. Selezionare
NOTA: La velocità di trasferimento impostata corrisponde alla velocità massima. A
seconda dell'ambiente di rete, è possibile che tale velocità non venga raggiunta.
NOTA: La velocità di trasferimento indica il numero di immagini trasferite su ciascun
RAS. Se due siti remoti (RAS) eseguono il collegamento al DVR, il numero di immagini
trasferiti via rete corrisponderà a "Velocità di trasferimento x 2".
NOTA: L'opzione Controllo trasferimento influirà sulle prestazioni di registrazione del
DVR. Il numero di siti remoti (RAS) collegati al DVR non influisce sulla velocità di
registrazione. La velocità di registrazione locale verrà influenzata soltanto da Velocità
trasferimento. La velocità di registrazione locale non verrà influenzata se il DVR non è
collegato in remoto.
NOTA: Non utilizzando il Controllo trasferimento, la velocità di trasferimento dati su un
sito remoto corrisponderà alla velocità di registrazione locale.
Evidenziare la casella accanto a Qualità in remoto e premere il pulsante
qualità dell'immagine tra Molto alta, Alta, Standard e Bassa.
Schermata Impostazioni LAN
Figura 62 — Schermata Impostazioni LAN.
56
. Selezionare la
Videoregistratore digitale
NOTA: Sarà necessario ottenere l'indirizzo IP, il gateway, la subnet mask e il numero di
porta IP corretti per ciascun programma RAS (Admin, Watch, Search e Callback) dal
proprio amministratore di rete.
Modificare le cifre evidenziandole e utilizzando i pulsanti freccia Su e Giù per aumentare o
diminuire il numero.
Le impostazioni LAN predefinite in fabbrica sono:
Indirizzo IP:
192.168.1.129
Gateway:
192.168.1.254
Subnet Mask: 255.255.255.0
Le impostazioni della porta IP predefinite in fabbrica sono:G
G
Admin:
8200
G
Watch:
8016
G
Search:
10019
G
Callback:G
8201
NOTA: NON utilizzare lo stesso numero di porta IP per due programmi diversi, altrimenti
il DVR non riuscirà a collegarsi a un PC che esegua RAS.
ATTENZIONE: Modificando le impostazioni della porta IP sarà necessario
modificare tali impostazioni anche su un PC che esegua RAS. Consultare il
manuale RAS per i dettagli.
È possibile salvare le modifiche e ritornare alla schermata Impostazioni rete, evidenziando
OK e premendo il pulsante . Selezionando Cancella si esce dalla schermata senza salvare le
modifiche.
57
Manuale utente
Impostazioni modem
Figura 63 — Schermata Impostazioni modem.
NOTA: la configurazione del modem viene effettuata tramite la schermata RS232/RS485
del menu Dispositivi, accessibile dal Menu principale.
NOTA: Se la porta RS232 viene utilizzata per il controllo remoto, la rete non può essere
configurata utilizzando il modem. Nel menu Impostazione RS232/485, impostare la porta
RS232 in modo tale che possa comunicare in primo luogo con il modem esterno.
Evidenziare la casella accanto a Baud Rate del campo RS232 e premere il pulsante . Viene
visualizzato un elenco con le velocità di trasmissione Baud comprese tra 300 e 115.200.
Evidenziare la casella accanto a Parità del campo RS232 e premere il pulsante . Viene
visualizzato un elenco a discesa. È possibile selezionare i valori di parità Nessuna, Pari o
Dispari.
Evidenziare la casella accanto a Bit di dati del campo RS232. Premendo il pulsante
possibile selezionare il formato 7 bit o 8 bit.
è
Evidenziare la casella accanto a Bit di stop del campo RS232. Premendo il pulsante
possibile selezionare il valore 1 bit o 2 bit.
è
È possibile salvare le modifiche evidenziando OK e premendo il pulsante
Cancella si esce dalla schermata senza salvare le modifiche.
58
. Selezionando
Videoregistratore digitale
Schermata Impostazione centro chiamata
È possibile impostare il DVR affinché contatti un computer che esegua RAS (Remote
Administration System, Sistema di amministrazione remota) e invii un'e-mail su una LAN,
quando si verifica un evento. Inoltre, se si ha un modem connesso al DVR, è possibile
impostarlo affinché contatti un cercapersone con un messaggio numerico quando si verifica un
evento.G
Impostazione centro chiamata mediante connessioni LAN
Figura 64 — Schermata Impostazione centro chiamata (LAN)
Evidenziare la casella accanto a Indirizzo IP e immettere l'indirizzo IP del computer che si
desidera contattare quando si verifica un evento.
Evidenziare la casella accanto a Riprova e immettere il numero di tentativi desiderato che il
DVR deve effettuare per contattare il computer. È possibile selezionare da 1 a 10 tentativi.
Evidenziare la casella accanto a Notifica e-mail e premere il pulsante
la funzionalità (On/Off).
per attivare/disattivare
Evidenziare la casella a lato di IP Server SMTP e inserire l'indirizzo IP del server SMTP,
ottenuto dal proprio amministratore di sistema.
Evidenziare la casella a lato di Destinatario e-mail e inserire l'indirizzo e-mail del destinatario.
Utilizzare la tastiera virtuale per immettere l'indirizzo e-mail.
Evidenziare la casella a lato di Mittente e-mail e inserire l'indirizzo e-mail del mittente.
NOTA: L'indirizzo e-mail deve includere il carattere "@" per essere un indirizzo valido.
59
Manuale utente
Impostazione centro chiamata mediante connessioni via modem
Figura 65 — Schermata Impostazione centro chiamata (modem)
Evidenziare la casella accanto a Numero pager e immettere il numero di telefono del
cercapersone. Immettere il numero, così come deve essere composto dal proprio apparecchio
telefonico, ad esempio, se è necessario comporre lo "0" per ottenere una linea esterna,
immettere "0" prima del numero del cercapersone.
Evidenziare la casella accanto a Casella postale e immettere il numero di casella vocale, se il
cercapersone la utilizza.
Evidenziare la casella accanto a ID sito e immettere un numero ID di tre cifre.
Quando si verifica un evento, il DVR contatterà il cercapersone, trasmettendo un numero di
quattro cifre. Le prime tre cifre rappresentano il numero dell'ID sito, mentre l'ultima cifra
rappresenta il tipo di evento (1: Allarme In, 2: Rilevamento movimento, 3: Perdita video, 10:
Memorizzazione scadente e 12: Notifica S.M.A.R.T.). Ad esempio, "0753" significa che il sito
75 ha perso un video.G
NOTA: Il DVR attenderà almeno quattro minuti tra chiamate andate a buon fine. Se si
verifica un altro evento prima di quattro minuti, dopo che il DVR ha effettuato una
notifica al cercapersone, non effettuerà la chiamata al cercapersone, per non occupare
la linea telefonica.
È possibile salvare le modifiche evidenziando OK e premendo il pulsante
Cancella si esce dalla schermata senza salvare le modifiche.
60
. Selezionando
Videoregistratore digitale
Schermata Impostazione password
Per spegnere il sistema, accedere alla schermata delle impostazioni, caricare le impostazioni
predefinite, cancellare tutti i dati e modificare la data e l'ora di sistema è richiesta una Password
amministratore. Per accedere alle modalità di riproduzione, avanzamento rapido e
riavvolgimento rapido dalla modalità di monitoraggio live, nonché per accedere alla schermata
menu di ricerca in modalità di monitoraggio live e alle schermate d’impostazione (accesso solo
alle schermate d’impostazione Copia clip), è richiesta una Password utente. Quando si preme il
pulsante ALARM per visualizzare il log degli eventi in modalità di monitoraggio live, a meno
che un allarme non sia attivo. Evidenziare Password nel Menu principale e premere per
accedere alla schermata Password.
Figura 66 — Schermata d'impostazione Password.
Evidenziare la casella accanto a Utente e premere il pulsante
per attivare o disattivare la
funzionalità (On/Off). Se la password è attiva (On), viene richiesta l'immissione della
password corrente, in modo che sia possibile disattivarla (Off). Se non vi è una password attiva
(Off), viene richiesto d'immettere la nuova password e, prima di attivarla, ne viene richiesta la
conferma.
Non è possibile attivare o disattivare la password dell'amministratore. È possibile modificare la
password dell'amministratore immettendo, prima, la password corrente, quindi immettendo una
nuova password e, infine, confermando la nuova password.
Per modificare la password, evidenziare la casella Password e premere il pulsante . Viene
visualizzata una finestra che richiede l'immissione della password corrente. Se si immette la
password corretta, viene visualizzata un'altra finestra che richiede d'immettere una nuova
password tramite i pulsanti delle videocamere. Dopo aver premuto il pulsante , viene
visualizzata un'altra finestra che richiede di confermare la nuova password.
61
Manuale utente
NOTA: le password dell'amministratore e dell'utente contengono al massimo 8 cifre,
che possono essere immesse tramite i pulsanti delle telecamere. La Password utente
predefinita è 1234. La Password amministratore predefinita è 4321.
ATTENZIONE: annotare la nuova password e tenerla in un luogo sicuro. Se si
dimentica la password, l'unità deve essere reimpostata tramite il pulsante
Reimpostazione valori di fabbrica, pertanto tutte le impostazioni dei dati
verranno persi.
Per bloccare i pulsanti del pannello frontale, evidenziare Blocco tasti attivo e premere il
pulsante . Una volta bloccati, se si preme un pulsante del pannello frontale viene visualizzata
una schermata richiedente una password. Le Password amministratore e utente servono a
sbloccare i tasti.
È possibile salvare le modifiche evidenziando OK e premendo il pulsante
Cancella si esce dalla schermata senza salvare le modifiche.
. Selezionando
Schermata Config
Il menu Config è utilizzato è usato per eseguire funzioni, come selezionare tra Impostazione
rapida e Impostazione normale, effettuare l’archiviazione dei video, copiare clip, caricare le
impostazioni predefinite e cancellare tutti i dati.
Figura 67 — Schermata Config.
62
Videoregistratore digitale
Archivio
La schermata Archivio può essere utilizzata per archiviare i video automaticamente o
manualmente.
Figura 68 — Schermata Archivio.
Selezionando Aggiornamento, vengono caricate le ultime informazioni visualizzate nella
schermata Archivio.G
G
Selezionando Cancella, vengono cancellati tutti i dati archiviati.G
G
Selezionando Impostazione, viene visualizzata una schermata in cui è possibile impostare i
parametri di archiviazione.
Figura 69 — Schermata Setup archivio.
63
Manuale utente
Evidenziare la casella accanto a Spazio esaurito e premere il pulsante . In tal modo, si
alterna Sovrascrivi e Arresta. Quando la modalità selezionata è Sovrascrivi, il DVR continua
l’archiviazione, quando l’unità del dispositivo è piena, sovrascrivendo i video più vecchi.
Quando la modalità selezionata è Arresta, il DVR termina l’archiviazione quando l’unità del
dispositivo è piena.G
G
Evidenziare la casella accanto ad Archivio automatico e premere il pulsante . In tal modo, si
attiva o si disattiva la funzionalità (On/Off). Attivando la funzionalità (On), il DVR archivia i
video automaticamente a partire dal momento impostato nel campo Archivia da.G
G
per impostare data e ora
Evidenziare la casella accanto ad Archivia da e premere il pulsante
di inizio dell’archiviazione.G
G
Evidenziare la casella accanto a In funzione da / In funzione fino a e premere il pulsante
per impostare l’intervallo di tempo dell’archiviazione automatica.
È possibile salvare le modifiche evidenziando OK e premendo il pulsante
Cancella si esce dalla schermata senza salvare le modifiche.
. Selezionando
Selezionando Manuale, viene visualizzata una schermata in cui è possibile impostare i
parametri di archiviazione.
Figura 70 — Schermata Archivio manuale.
Evidenziare le caselle accanto a Info archivio. Inizio e Info archivio. Fine e premere il
pulsante
per impostare date e ore di inizio e fine dell’archiviazione. G
G
Una volta impostate date e ore di inizio e fine dell’archiviazione, evidenziare il pulsante
Archivia ora e premere il pulsante .G
64
Videoregistratore digitale
È possibile terminare il processo d'archiviazione in qualsiasi momento, evidenziando il pulsante
Arresta e premendo il pulsante . G
G
NOTA: Il pulsante Arresta viene visualizzato solo durante l’archiviazione.
G
NOTA: Se si deve archiviare una gran quantità di video registrati, arrestare la
registrazione oppure reimpostare la velocità di registrazione. Se il disco rigido è pieno,
i dati da archiviare più vecchi potrebbero venire sovrascritti.
Copia Clip
La schermata Copia Clip può essere utilizzata per copiare clip su un’unità CD-RW interna
oppure su un’unità disco rigido USB esterna, un’unità CD-RW o un’unità flash. I clip copiati
possono essere visualizzati su computer che eseguano Microsoft Windows 98, ME, 2000 o XP.
Consultare l’Appendice A — Preparazione dell'unità disco rigido USB per informazioni su
come preparare l’unità esterna per la copia dei clip.
Figura 71 — Schermata Copia Clip.
Per selezionare l’origine dei dati di cui effettuare il backup, evidenziare la prima casella nella
parte superiore e premere il pulsante . Viene visualizzato un elenco a tendina con le origini di
dati disponibili. È possibile selezionare tra Locale o Archivio.G
G
Per selezionare il tipo di unità da utilizzare per la copia dei clip, evidenziare la casella nella
parte superiore e premere il pulsante . Viene visualizzato un elenco a tendina con le unità
disponibili. È possibile selezionare IDE CD-RW, USB HDD o USB CD-RW. Inserire un
segno di spunta nella casella Audio per copiare audio e video registrati.G
65
Manuale utente
NOTA: Per copiare clip utilizzando l’unità CD-RW USB, devono essere presenti non più
di due unità disco rigido SCSI esterne collegate al DVR. Per copiare clip utilizzando
l’unità CD-RW interna, devono essere presenti non più di tre unità disco rigido SCSI
esterne collegate al DVR.
G
È possibile definire la porzione di video da copiare, variando la data e l'ora iniziali e finali.
Inoltre, è possibile selezionare la telecamera di cui si desidera copiare le registrazioni. G
G
Evidenziare la casella Nome file e premere il pulsante . Viene visualizzata una tastiera
virtuale. Immettere un nome file per il video da copiare e selezionare Chiudi. IL DVR
aggiungerà automaticamente il numero della telecamera (ad esempio, "01") e l'estensione ".exe"
al nome file. Se si desidera salvare il file in una cartella specifica, immettere il nome della
cartella seguito da uno "/". Ad esempio: "cartella/nome_file"G
Dopo aver assegnato un nome file al video, evidenziare il pulsante Avvia e premere il pulsante
per iniziare la copia dei clip.
G
Se si seleziona l'unità CD-RW IDE o CD-RW USB, il DVR visualizzerà la capacità dell'unità,
la dimensione del clip e chiederà se si desidera proseguire l'operazione.
Se nel DVR sono installate più di due unità disco rigido USB, viene visualizzata la seguente
schermata di Selezione periferica USB. Selezionare l’unità da utilizzare per la copia dei clip
e premere il pulsante . Selezionando Torna al menu Copia clip e premendo il pulsante ,
si esce da questa schermata e si torna alla schermata Copia clip senza aver salvato le modifiche.
Figura 72 — Schermata Selezione periferica USB.
G
Se l’unità selezionata ha più di due partizioni, viene visualizzata la seguente schermata di
Selezione partizione disco. Se il file system non è FAT16 o FAT32, in TIPO viene
visualizzato NON supportato.
66
Videoregistratore digitale
Figura 73 — Schermata Selezione partizione disco.
Una volta selezionata l'unità e la partizione da utilizzare per la copia dei clip, il DVR
visualizzerà la capacità dell'unità, la dimensione del clip e chiederà se si desidera proseguire
nell'operazione.
NOTA: Non copiare clip di dimensioni superiori a 2 GB.
Durante la copia dei video è possibile utilizzare le altre funzioni del DVR. Per effettuare tale
operazione, evidenziare il pulsante Chiudi e premere il pulsante . È possibile tornare alla
schermata Copia clip in qualsiasi momento per verificarne l'avanzamento.G
NOTA: Non è possibile terminare la copia dei clip durante la masterizzazione di CD.
Per istruzioni su come rivedere le immagini copiate, consultare Appendice B — Revisione dei
clip.G
NOTA: Durante la copia dei clip non è possibile né modificare la data e l’ora di sistema,
né spegnere il sistema, né passare in modalità Impostazione rapida, né cancellare tutti i
dati, né modificare l’impostazione del sistema da una località remota.
ATTENZIONE: NON scollegare il cavo USB o d'alimentazione dall'unità esterna
durante la copia dei clip. Se ciò accade, IL SISTEMA DEL DVR POTREBBE NON
FUNZIONARE CORRETTAMENTE O L'UNITÀ ESTERNA POTREBBE
DANNEGGIARSI e sarà visualizzato un messaggio d'errore all'esecuzione
successiva della copia. Se si desidera che il messaggio non venga più
visualizzato, spegnere il DVR e riavviarlo. Se il file system dell'unità disco rigido
IDE USB è stato corrotto, non è possibile ignorare il messaggio d'errore. Questi
viene visualizzato automaticamente, mentre si prepara la copia dei clip, anche
dopo aver riavviato il DVR. È necessario ripristinare il file system, tramite il
programma di ripristino, o riformattare l'unità disco rigido.
67
Manuale utente
Carica impostazioni predefinite
Evidenziando e selezionando Carica impostazioni predefinite viene visualizzata una
schermata che richiede se si desidera caricare le impostazioni predefinite e, in caso affermativo,
di confermare l'operazione con una password.
NOTA: il caricamento delle impostazioni predefinite non modificherà i parametri
correnti dell'ora, del fuso orario, dell'ora legale e di rete.
Cancella tutti i dati
Evidenziando e selezionando Cancella tutti i dati viene visualizzata una schermata che
richiede se si desidera cancellare tutti i dati e, in caso affermativo, di confermare l'operazione
con una password.
ATTENZIONE: selezionando Cancella tutti i dati saranno eliminati tutti i video
registrati.
68
Videoregistratore digitale
Capitolo 4 — Funzionamento
NOTA: questo capitolo presume che il DVR sia stato installato e configurato. Se così
non fosse, consultare i capitoli 2 e 3.
I controlli del DVR sono simili a quelli di un VCR. Le funzioni principali sono la registrazione
e la riproduzione di video, così come un VCR. Tuttavia, si ha un controllo superiore sulla
registrazione e riproduzione del video. È possibile stabilire programmazioni delle registrazioni
basate sull'ora del giorno e sul giorno della settimana. Il DVR consente di effettuare ricerche
nei video registrati con strumenti molto più sofisticati di quelli disponibili in un VCR.
Funzionalità aggiuntive del DVR che non sono disponibili in un VCR: controllo remoto e
visualizzazione, registrazione di video simultaneamente alla riproduzione.
I controlli del pannello frontale sono descritti nel Capitolo 3 — Configurazione.
Accensione dell'unità
Una volta installato il DVR, attenendosi alla istruzioni del Capitolo 2 — Installazione,
l'apparecchiatura è pronta ad effettuare le registrazioni.
Monitoraggio live
Dopo aver completato il processo d'inizializzazione, il DVR comincia a visualizzare i video live
sul monitor e a riprodurre l'audio live tramite il diffusore acustico. La modalità predefinita è
quella di visualizzare tutte le telecamere contemporaneamente. Se si preme un pulsante di una
telecamera, questa viene visualizzata a schermo intero. Essa visualizza il video live e riproduce
l'audio live, finché l'utente non decide di utilizzare un'altra modalità.
Premendo il pulsante DISPLAY il DVR alterna i differenti formati di visualizzazione.
Il DVR può essere impostato per visualizzare a schermo intero sul monitor il video dell'evento
rilevato durante il tempo di pausa reimpostato, quando si verifica un Evento. Il video del
numero di telecamera più basso tra le telecamere associate al rilevatore di eventi verrà
visualizzato e il DVR tornerà al formato di schermo precedente una volta trascorso il tempo di
pausa di monitoraggio dell’evento. Mentre è attivo il monitoraggio dell’evento, il monitoraggio
di tutti gli altri eventi successivi verrà ignorato. Premendo il pulsante della singola telecamera o
il pulsante DISPLAY durante il monitoraggio dell’evento, si disattiva il monitoraggio
dell’evento corrente e si visualizza la telecamera selezionata oppure si torna al formato di
schermo precedente.
69
Manuale utente
Premendo il pulsante SEQUENCE (Sequenza), le telecamere saranno visualizzate in sequenza
sul monitor. Quando si è in uno dei formati multi-schermo, premendo tale pulsante il DVR
visualizzerà in sequenza live le telecamere, tramite layout di schermo predefiniti dall'utente
(sequenza pagine) o nella parte inferiore destra dello schermo (sequenza cameo). Selezionando
un'altra modalità di visualizzazione, o premendo il pulsante SEQUENCE nuovamente, si uscirà
dalla modalità Sequenza. Da uno dei formati multischermo, premendo i pulsanti freccia
Sinistro o Destro, il DVR passerà alla pagina precedente o successiva. Per esempio, se si
preme il pulsante freccia Destro quando si è in formato 4x4, il DVR modificherà la pagina nel
modo seguente:
Per la visualizzazione sequenza sullo spot monitor, premere il pulsante SPOT e quindi il
pulsante SEQUENCE .
Premendo il pulsante FREEZE (Fermo immagine) si ottiene il fermo immagine della schermata live
corrente, finché non lo si preme nuovamente.
Modalità cameo attiva
È possibile accedere alla Modalità cameo attiva premendo il pulsante
in uno qualsiasi dei
formati multischermo. La casella grigia evidenziata sulla parte inferiore del video indica il
cameo attivo, e premere i pulsanti freccia sposta il cameo attivo. Premendo il pulsante
in
Modalità cameo attivo si esce da tale modalità. La modalità cameo attivo resterà operativa per
15 secondi se non si opera su ulteriori comandi.
In Modalità cameo attivo, premere il pulsante della telecamera che si vuole visualizzare come
cameo attivo. Dopo aver selezionato il numero di una telecamera come cameo attivo, il DVR
sposta il cameo attivo alla posizione successiva. È possibile modificare il layout di schermo in
questo modo.
Il cameo attivo può essere inoltre utilizzato per selezionare una telecamera e controllarne le
capacità di panoramica, inclinazione e zoom.
Modalità PIP (Immagine nell'immagine)
È possibile visualizzare un'immagine nell'immagine premendo il pulsante DISPLAY . È
possibile modificare la posizione del PIP, premendo i pulsanti freccia Su e Giù, e la sua
dimensione, premendo i pulsanti freccia Sinistra e Destra.
70
Videoregistratore digitale
Modalità PTZ
Il DVR controlla le telecamere tramite i comandi Panoramica, Inclinazione e Zoom. Premere il
pulsante PTZ per accedere alla modalità relativa. È possibile controllare la telecamera tramite i
pulsanti del pannello frontale o configurando le preimpostazioni. Per utilizzare i pulsanti del
pannello frontale, premere i pulsanti freccia Sinistra e Destra per eseguire una panoramica a
sinistra e a destra. Premere i pulsanti freccia Su e Giù per inclinare la telecamera in alto e in
basso. Premere il pulsante SEARCH (Ricerca)per eseguire una zumata; premere il pulsante
PLAY/PAUSE per allargare l'immagine. È possibile utilizzare i pulsanti RW ed FF
(Riavvolgimento e Avanzamento rapido) per mettere a fuoco l'immagine.
Figura 74 — Schermata Preimpostazioni PTZ.
Figura 75 — Schermata Visualizzazione preimpostata.
71
Manuale utente
È possibile salvare le impostazioni delle posizioni delle telecamere come "preimpostazioni", in
modo da passare direttamente alle visualizzazioni desiderate. Dopo aver effettuato le
impostazioni desiderate per le telecamere, premere il pulsante SPOT per visualizzare la finestra
di dialogo Preimpostazioni PTZ. Selezionare il numero che si desidera assegnare alla
preimpostazione e premere il pulsante . Utilizzare la tastiera virtuale per immetterne il nome.
Premere il pulsante REC per caricare le preimpostazioni PTZ e visualizzare la finestra di
dialogo Visualizzazione preimpostata. Selezionare la preimpostazione desiderata e premere il
pulsante
per caricarla.
Registrazione dei video
Una volta installato il DVR, attenendosi alla istruzioni del Capitolo 2 — Installazione,
l'apparecchiatura è pronta ad effettuare le registrazioni. Finché non si modifica l'impostazione,
il DVR inizierà la registrazione quando si preme il pulsante REC e continuerà finché l'unità
disco rigido è piena. Il valore predefinito del costruttore è Arresta quando l'unità disco rigido è
piena. È possibile impostare il DVR affinché continui la registrazione (Sovrascrivi) dopo che
lo spazio libero sull'unità disco rigido è terminato. Tale operazione viene effettuata
sovrascrivendo i video più vecchi.
Sebbene sia possibile effettuare registrazioni, senza modificare le impostazioni originali di
fabbrica dell'apparecchiatura, è possibile usufruire di molti vantaggi, sfruttando i numerosi
strumenti del DVR. Per descrizioni dettagliate sulle opzioni delle modalità di registrazione,
vedere il Capitolo 3 — Configurazione.
NOTA: Il DVR NON è in registrazione, se è acceso solo il LED rosso sul pulsante REC.
Quando il DVR è impostato per la registrazione Ripresa fotografica o Evento, il LED
rosso sul pulsante REC indica che l'apparecchiatura è pronta per iniziare la
registrazione. Il punto rosso viene visualizzato sul monitor quando giunge l'ora di una
registrazione programmata e il DVR inizia a registrare il video.
Registrazione audio
Se il DVR è stato impostato per la registrazione audio, l'audio sarà inciso con la registrazione
video.
NOTA: quando si effettua la registrazione audio, assicurarsi di rispettare tutte le leggi e
regolamenti locali e nazionali in materia.
72
Videoregistratore digitale
Riproduzione di video registrati
Una volta effettuata la registrazione video, è possibile vederli premendo il pulsante
PLAY/PAUSE. Quando si vedono i video per la prima volta, il DVR visualizza l'immagine più
recente. Le volte successive, il DVR inizierà la riproduzione video dall'ultima immagine
richiamata.
NOTA: Soltanto l’utente di livello amministratore è in grado di visualizzare le telecamere
precedentemente nascoste. Le telecamere nascoste in modalità riproduzione sono
determinate dall’impostazione corrente delle telecamere.
Premendo nuovamente il pulsante PLAY/PAUSE , si ottiene il fermo immagine del video sullo
schermo.
Pulsante RW (Riavvolgimento)
Premendo il pulsante RW si riproduce il video ad alta velocità in riavvolgimento. Premendo
nuovamente il pulsante si alterna la velocità di riproduzione tra ,
e
. Lo schermo
visualizza rispettivamente ,
e
.
L'accesso alla modalità di riproduzione in riavvolgimento rapido, da quella di monitoraggio
live, può essere protetto tramite password utente.
Pulsante FF (Avanzamento rapido)
Premendo il pulsante FF si riproduce il video ad alta velocità in avanzamento rapido. Premendo
nuovamente il pulsante si alterna la velocità di riproduzione tra ,
e
. Lo schermo
visualizza rispettivamente ,
e
.
L'accesso alla modalità di riproduzione in avanzamento rapido, da quella di monitoraggio live,
può essere protetto tramite password utente.
Pulsante STOP
Premendo il pulsante STOP durante la modalità Riproduzione riporta il DVR alla modalità di
monitoraggio live.
Pulsanti telecamere (1 - 16)
Se si preme un pulsante, la telecamera relativa viene visualizzata a schermo intero.
73
Manuale utente
Pulsante DISPLAY
Premendo il pulsante DISPLAY , i differenti formati dello schermo saranno visualizzati
ciclicamente. Le modalità di visualizzazione sono: a schermo intero, 4x4, 3x3 e 2x2 (non tutti i
formati sono disponibili per i DVR a 9 e a 4 canali).
NOTA: non è possibile modificare il formato di visualizzazione durante la riproduzione
dei video. Prima, mettere in pausa il video, quindi modificare il formato.
Manopola Shuttle
La manopola Shuttle è attiva solo in modalità Riproduzione. La manopola Shuttle è caricata
elasticamente, quindi ritorna in posizione centrale, quando la si rilascia. Ruotando la manopola
in senso orario, il video viene riprodotto in avanzamento. Ruotando la manopola in senso
antiorario, il video viene riprodotto in riavvolgimento. La velocità di riproduzione varia con la
quantità di rotazione applicata alla manopola. Le velocità di riproduzione sono x 0,5, ,
,
, x 0,5, , ,
e
.
Quando si rilascia la manopola, ritorna con uno scatto in posizione centrale e il video viene
messo in pausa.
Manopola Jog
La manopola Jog è attiva solo quando il video riprodotto è in pausa. Ruotando la manopola Jog
in senso orario, è possibile riprodurre il video in avanzamento, immagine per immagine.
Ruotando la manopola Jog in senso antiorario, è possibile riprodurre il video in riavvolgimento,
immagine per immagine.
NOTA: Quando si riproducono video registrati a velocità massima con qualità
dell’immagine molto elevata, la riproduzione dell’audio registrato può a tratti venire
interrotta.
NOTA: Durante la modalità riproduzione, l’utente non è in grado di modificare
l’impostazione del sistema da una località remota.
74
Videoregistratore digitale
Ricerca dei video
Premendo il pulsante SEARCH viene visualizzato il menu di ricerca.
Figura 76 — Menu di ricerca.
yModifica origine dati — Modifica l’origine dei dati in cui effettuare la ricerca (vedi sotto
per maggiori informazioni)
yVai alla prima — visualizza la prima immagine registrata
yVai all'ultima — visualizza l'ultima immagine registrata
yRicerca Data/Ora… — effettua la ricerca per data e ora (per ulteriori dettagli, vedere di
seguito)
yRicerca calendario… — effettua la ricerca tramite un calendario (per ulteriori dettagli,
vedere di seguito)
yRicerca evento… — seleziona i video dal log eventi (per ulteriori dettagli, vedere di
seguito)
NOTA: La velocità di ricerca potrebbe diminuire quando tutti i canali della telecamera si
trovano in modalità di registrazione pre-allarme.
Modifica Orrigine Dati
Figura 77 — Schermata Modifica origine dati.
È possibile selezionare l’origine dei dati in cui effettuare la ricerca tra memorizzazione in locale
(Ricerca in locale) e memorizzazione in archivio (Ricerca in archivio). Per selezionare l’origine
dei dati, evidenziare l’origine dei dati in cui effettuare la ricerca e premere il pulsante .
75
Manuale utente
Ricerca Data/Ora
Figura 78 — Schermata Ricerca Data/Ora.
Muovere il cursore sopra la data e premere il pulsante . È possibile utilizzare i pulsanti
freccia Sinistra e Destra per evidenziare il giorno, il mese e l'anno. Utilizzare i pulsanti freccia
Su e Giù per modificare la data relativa al video che si intende cercare. Una volta impostata la
data desiderata, premere il pulsante .
Muovere il cursore sopra l'ora e premere il pulsante . È possibile utilizzare i pulsanti freccia
Sinistra e Destra per evidenziare le ore, i minuti e i secondi. Utilizzare i pulsanti freccia Su e
Giù per modificare l'ora relativa al video che si intende cercare. Una volta impostata l'ora
desiderata, premere il pulsante .
Dopo aver impostato la data e l'ora per la ricerca, evidenziare il pulsante OK e premere il
pulsante . Saranno visualizzate la data e l'ora selezionate (se non vi sono video registrati
all'ora selezionata, sarà visualizzato uno schermo nero). Ora è possibile utilizzare i pulsanti
PLAY/PAUSE , RW , FF , Jog e Shuttle per rivedere i video adiacenti.
76
Videoregistratore digitale
Ricerca calendario
Figura 79 — Schermata Ricerca calendario.
I giorni del calendario in cui è stato registrato un video sono indicati con numeri di colore
bianco. È possibile evidenziare i giorni in cui è stato registrato un video tramite i pulsanti
freccia. Una volta evidenziato il giorno, premere il pulsante
per selezionarlo.
Viene visualizzata una barra oraria nella parte inferiore del calendario. Le ore in cui è stato
registrato un video sono evidenziate in blu. È possibile utilizzare i pulsanti freccia Su e Giù per
evidenziare la barra oraria. Una volta evidenziata la barra, è possibile selezionare l'ora tramite i
pulsanti freccia Sinistra e Destra.
NOTA: la barra oraria è composta da segmenti di un'ora. Se un segmento è evidenziato,
significa che in quell'ora è stato registrato un video. Tuttavia, ciò NON significa che il
video è stato registrato per tutta l'ora.
Dopo aver impostato la data e l'ora per la ricerca, evidenziare il pulsante VAI e premere il
pulsante . Saranno visualizzate la data e l'ora selezionate. Ora è possibile utilizzare i pulsanti
PLAY/PAUSE , RW , FF , Jog e Shuttle per rivedere i video adiacenti.
77
Manuale utente
Ricerca evento
Figura 80 — Schermata Log evento.
Il DVR tiene un log per ciascuna volta che la porta Ingresso allarme è attivata. La schermata
Ricerca evento visualizza tale elenco. Utilizzare i pulsanti freccia per evidenziare l'evento di
cui si desidera vedere il video.
NOTA: La funzione Ricerca evento non è attiva se l’origine dei dati è impostata su
“Ricerca in archivio”.
Premendo il pulsante
sarà estratto il video dell'evento e visualizzata la prima immagine
dell'evento. Premendo il pulsante PLAY/PAUSE inizia la riproduzione del segmento del video
"evento". Premendo STOP si ritorna al monitoraggio live. Premendo SEARCH si ritorna al log
degli eventi.
È possibile anche restringere la ricerca evento, selezionando il pulsante Richiesta… e
impostando i nuovi criteri di ricerca.
78
Videoregistratore digitale
Figura 81 — Schermata Ricerca evento (per telecamera).
Figura 82 — Schermata Ricerca evento (per evento).
Evidenziare la casella accanto a Ricerca per e premere il pulsante
Videocamera o Evento.
per selezionare
È possibile ricercare i video dalle prime alle ultime immagini registrate o impostare le date e le
ore iniziali e finali.
Quando si seleziona Ricerca per videocamera, selezionare le telecamere di destinazione e le
opzioni dell'evento. Quando si seleziona Ricerca per evento, selezionare le opzioni
dell'evento per ciascun dispositivo.
Dopo aver specificato i criteri di ricerca desiderati, evidenziare Trova e premere il
pulsante per visualizzare i risultati della ricerca nella schermata Log evento.
Selezionando Cancella si esce dalla schermata senza salvare le modifiche.
79
Manuale utente
Appendice A — Preparazione dell'unità disco
rigido USB
Preparazione dell'unità disco rigido USB in Windows 2000
NOTA: la preparazione dell'unità disco rigido IDE USB in Windows XP è quasi identica a
quella in Windows 2000.
1.
2.
3.
4.
Collegare l'unità disco rigido IDE USB al computer tramite il cavo USB.
Accendere il computer.
L'icona della periferica USB deve essere visualizzata sulla Barra delle applicazioni.
Se l'unità disco rigido IDE USB è partizionata o contiene dati, sarà visualizzata in
Risorse del computer tramite l'icona di un'unità disco rigido. Controllare il file
system facendo clic con il pulsante destro del mouse sull'icona, quindi verificando in
Proprietà > Generale > File system. Se il file system NON è nel formato FAT32,
formattare l'unità disco rigido IDE USB usando il formato FAT32.
5. Se l'unità disco rigido IDE USB non è partizionata, andare in Strumenti di
amministrazione nel Pannello di controllo e lanciare l'applicazione Gestione
computer. Aprire Gestione disco in Archiviazione, quindi fare clic con il pulsante
destro del mouse su una regione non allocata dell'unità disco rigido IDE USB.
Quindi, fare clic su Crea partizione.
6. In Creazione guidata partizione, fare clic su Avanti, quindi su Partizione primaria e
seguire le istruzioni sullo schermo. Assicurarsi che sia selezionato il file system
FAT32.
NOTA: a causa di una limitazione Microsoft, la partizione deve essere inferiore a 32 GB.
Dopo aver completato la formattazione, l'unità disco rigido IDE USB sarà aggiunta a
Risorse del computer.
7. Collegare l'unità disco rigido IDE USB al DVR.
80
Videoregistratore digitale
Preparazione dell'unità disco rigido USB in Windows 98
NOTA: la preparazione dell'unità disco rigido IDE USB in Windows ME è quasi identica a
quella in Windows 98.
1. Collegare l'unità disco rigido IDE USB al computer tramite il cavo USB.
2. Accendere il computer. Viene visualizzata la finestra Installazione guidata Nuovo
hardware.
3. Installare il driver per la periferica di backup USB, attenendosi alle istruzioni fornite
con l'unità disco rigido USB.
4. Se l'unità disco rigido IDE USB è partizionata o contiene dati, sarà visualizzata in
Risorse del computer tramite l'icona di un'unità disco rigido. Controllare il file
system in Proprietà > Generale > File system. Se il file system NON è nel formato
FAT32, formattare l'unità disco rigido IDE USB usando il formato FAT32.
5. Eseguire l'utilità FDISK, facendo clic su Start, quindi ESEGUI. Immettere "fdisk",
quindi fare clic su OK.
6. Quando viene visualizzato il prompt dei comandi di MS-DOS, immettere "Y" e
premere il tasto Invio.
7. Nel menu Opzioni di FDISK, scegliere "5. Cambia l'unità disco rigido corrente".
8. Scegliere la lettera appropriata corrispondente all'unità disco rigido IDE USB.
9. Nel menu Opzioni di FDISK, scegliere "1. Crea partizione o unità logica DOS".
10. Nel menu Crea partizione o unità logica DOS, scegliere "1. Crea partizione DOS
primaria". Quindi immettere "Y", per utilizzare tutto lo spazio disponibile, e
premere il tasto Invio. Al termine della creazione della partizione nell'unità disco
rigido IDE USB, premere ESC per uscire.
11. Riavviare il computer e verificare che l'unità appena creata sia presente in Risorse
del computer.
12. Fare clic con il pulsante destro del mouse sull'icona dell'unità appena creata, quindi
selezionare "Formatta".
13. Nella schermata di formattazione, selezionare "Completa" come "Tipo di
formattazione ", quindi fare clic su "Avvio".
14. Dopo aver completato la formattazione, collegare l'unità disco rigido IDE USB al
DVR.
81
Manuale utente
Appendice B — Revisione dei clip
Scollegare l'unità disco rigido IDE USB esterna dal DVR e collegarla al PC. per rivedere i
video non è necessario installare alcun software particolare sul personal computer. Il clip
copiato contiene il programma Player. Facendo doppio clic sul clip di destinazione si avvia il
programma Player.
NOTA: Per il programma Player si consiglia di utilizzare un computer dotato almeno di
processore Pentium III a 800 MHz. Se il processore utilizzato è più lento, i clip registrati
a velocità massima con qualità dell’immagine molto elevata verranno riprodotti
lentamente.
Figura 83 — Schermata del programma Player.
La Schermata di monitoraggio visualizza le immagini del clip. Facendo clic con il pulsante
destro del mouse sui commutatori dell'immagine, la dimensione dello schermo varia tra
320x240 e 640x480.
Facendo clic sul pulsante Esci, il programma Player viene terminato.
Fare clic sul pulsante Salva per salvare l'immagine corrente in formato file bitmap sull'unità
disco rigido locale o su un disco floppy.
82
Videoregistratore digitale
Fare clic sul pulsante Stampa per stampare l'immagine corrente sulla stampante connessa al
computer.
La finestra Informazioni file di backup visualizza informazioni relative al file del clip.
Ubicazione visualizza la descrizione del sito del DVR in cui è stata effettuata la copia dei clip.
Registrazione visualizza il periodo del file del clip. Codifica visualizza se il file del clip è
stato corrotto. Normale significa che il file non è stato corrotto; Inattendibile significa che il
sistema ha rilevato l'alterazione; la mancanza di contrassegno significa che l'utente ha annullato
il controllo della codifica.
La finestra Informazioni immagine corrente visualizza le informazioni sull'immagine
corrente. Titolo videocamera visualizza il titolo della telecamera dell'immagine corrente,
mentre Ora visualizza la data e l'ora in cui è stata registrata l'immagine.
La Barra scorrevole ricerca immagine visualizza la posizione di riproduzione corrente.
L'utente può spostarsi su un'altra immagine facendo clic con il mouse e trascinando lungo la
barra scorrevole.
I Pulsanti della funzioni di riproduzione comprendono pulsanti per il riavvolgimento rapido,
il riavvolgimento, la riproduzione, la pausa, l'avanzamento rapido, il salto alla prima immagine,
il salto all'immagine precedente, il salto all'immagine successiva e il salto all'ultima immagine.
La Barra scorrevole controllo luminosità consente la regolazione della luminosità delle
immagini del clip, facendo clic con il mouse e trascinando lungo la barra scorrevole. È
possibile effettuare piccole variazioni di luminosità, tramite i pulsanti freccia situati su
entrambe le estremità della barra.
Il Pulsante ripristina luminosità ricarica l'immagine originale.
Facendo clic sul pulsante OSD (On-Screen Display) si alternano le opzioni OSD disponibili.
Le informazioni OSD comprendono l'ubicazione della telecamera nonché la data e l'ora.
Fare clic sul pulsante Muto per non riprodurre l'audio registrato.
83
Manuale utente
Appendice C — Risoluzione dei problemi
Problema
Soluzione possibile
Alimentazione elettrica
mancante
yControllare i collegamenti del cavo d'alimentazione.
yAssicurarsi che vi sia corrente nella presa elettrica a muro.
Video live assente
yControllare il cablaggio video della telecamera e le
connessioni.
yControllare il cablaggio video del monitor e le connessioni.
yAssicurarsi che la telecamera sia alimentata.
yControllare le impostazioni dell'obiettivo della telecamera.
Video live molto luminoso
Se vi è un cavo collegato al connettore "Loop", assicurarsi che
sia collegato a un dispositivo terminato in modo corretto.
Il LED REC è acceso ma il
DVR non registra
L'apparecchiatura registra i video solo in base ai parametri,
come la programmazione e gli eventi, definiti durante la
configurazione. Il LED REC indica che il DVR è pronto ad
iniziare la registrazione.
Il DVR ha arrestato la
registrazione
Se l'unità disco rigido è piena, è necessario eliminare i video o
impostare il DVR in modalità di sovrascrittura.
Il DVR visualizza un
messaggio d'errore, in cui si
afferma che la data e l'ora
dell'ultima immagine
registrata è successiva
all'impostazione della data e
dell'ora correnti del DVR.
Il DVR reimposterà automaticamente la data e l'ora dell'unità,
in base alla data e all'ora dell'ultima immagine registrata. Se
non fossero corrette, reimpostare la data e l'ora manualmente.
Se la data e l'ora correnti sono precedenti rispetto alla data e
all'ora dell'ultima immagine registrata, quando si reimpostano
la data e l'ora corrette, tutti i video con data e ora successiva
saranno eliminati.
84
Videoregistratore digitale
Appendice D — Uscite pin connettori
Uscite pin connettori I/O
AI (1 - 16)
GND
AO (1 - 4)
ARI
Ingressi allarme 1 - 16
Massa telaio (4 connettori)
Uscite allarme 1 - 4
Ingresso reimpostazione allarme
Uscite pin connettore RS485
Unità Master
RX-/TX-
Unità Slave
ĺAĺ
TX-/RX-
RX+/TX+ ĺ A ĺ TX+/RX+
85
Manuale utente
Appendice E — Mappa delle schermate
86
Videoregistratore digitale
Appendice F — Specifiche
VIDEO
NTSC o PAL (interruttore di selezione)
Composito: 4, 9 o 16 ingressi in loop, 1 Vp-p,
a terminazione automatica, 75 Ohm
Composito: una, 1 Vp-p, 75 Ohm
SVHS: una
SPOT: 1 BNC
720x480 (NTSC), 720x576 (PAL)
Formato segnale
Ingresso video
Uscite monitor
Risoluzione video
Velocità
Risoluzione standard: 60/60ips (NTSC), 50/50ips (PAL)
riproduzione/registrazione
Alta risoluzione: 30/30ips (NTSC), 25/25ips (PAL)
(immagini al secondo)
Ingresso allarme
Uscita allarme
Ingresso reimpostazione
allarme
Connettività di rete
Ingresso audio
Uscita audio
INGRESSI/USCITE
4, 9 o 16 TTL, programmabili NC/NO
4 TTL (collettore aperto), 5 mA a 12 V, 30 mA a 5 V
1 TTL
Ethernet 10/100 Mbps
RS-232C per il modem esterno
Ingresso RCA:uno, "ingresso linea" o "microfono"
programmabile
uno, "linea"
Le specifiche sono soggette a modifiche senza preavviso.
87
Manuale utente
Ingresso video
Loop video
Uscita monitor
Ingresso audio
Uscita audio
Allarmi
Porta Ethernet
Porta seriale RS232C
Porta seriale RS485
Porta UltraWide SCSI
Porta USB
CONNETTORI
Composito: 4, 9 o 16 BNC
Composito: 4, 9 o 16 BNC
Composito: 1 BNC
SVHS: 1 Y/C
SPOT: 1 BNC
Connettore RCA
Connettore RCA
Morsettiera
RJ-45
DB9 (P)
Morsettiera a due connettori
Connettore a 68 pin femmina ad alta densità
Due (2,0)
ARCHIVIAZIONE
Supporto di
Unità disco rigido EIDE (fino a 2 unità)
memorizzazione primario
Unità disco rigido UltraWide SCSI (RAID)
Supporto di
Unità CD-RW incorporata
memorizzazione di backup
Unità disco rigido USB, unità CD-RW o unità flash
Dimensioni (L x A x P)
Peso unità
Peso compreso imballo
spedizione
Dimensioni imballo
spedizione (L x A x P)
Temperatura d'esercizio
Umidità d'esercizio
Alimentazione
Tensione d’ingresso
Assorbimento
Omologazioni
GENERALE
430 mm x 88 mm x 405 mm (16,9" x 3,5" x 15,9")
8,16 kg (17,98 libbre)
12,07 kg (26,60 libbre)
540 mm x 280 mm x 590 mm (21,3" x 11,0" x 23,2")
5 - 40 °C (41 - 104 °F)
0 - 90%
100 - 240 V CA, 1/2 A, 60/50 Hz
24 V DC, 6,3 A
90 W max.
FCC, CE
Le specifiche sono soggette a modifiche senza preavviso.
88
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertisement