XJOY 14 - DiveThru
XJOY 14
Veicolo subacqueo
MANUALE ISTRUZIONI
e
AVVERTENZE PER L’USO
10596
Benvenuti nel mondo SUEX
SUEX S.r.l. si complimenta e vi ringrazia per la fiduca dimostrata nell’acquistare un nostro
veicolo. Ogni “scooter subacqueo” è frutto di maturate esperienze e lunghi collaudi dei
prototipi. Uno staff di persone capaci e creative, coadiuvate da esperti subacquei di
grande coraggio e dimostrata abilità sia professionisti che ricreativi, ha realizzato questo
ed altri veicoli subacquei per facilitarvi ed ampliarvi l’immersione subacquea.
Vi preghiamo però di non sopravvalutare mai le vostre capacità, di seguire sempre gli
specifici corsi sia per poter effettuare l’immersione subacquea che per poter utilizzare i
veicoli subacquei in completa sicurezza.
Siate sempre coscienti che il divertimento non deve MAI mettere a rischio la vostra vita.
Lo staff di SUEX
SUEX S.r.l. con l’intento di migliorare, si riserva la facoltà di variare senza preavviso quanto descritto nel presente manuale.
Pagina 1 di 42
10596
AVVISO DI PERICOLO !
LEGGERE QUANTO SEGUE
QUESTO MANUALE CONTIENE IMPORTANTI PRECAUZIONI, AVVISI E
INFORMAZIONI. E’ IMPORTANTE CHE VENGA LETTO ATTENTAMENTE
IN OGNI SUA PARTE PRIMA DI UTILIZZARE LO SCOOTER
SUBACQUEO!
L’osservanza delle istruzioni contenute nel presente manuale, consente di operare durante
le fasi di uso, il traporto e la manutenzione in condizioni di sicurezza garantendo nel
contempo il regolare funzionamento e l’economia del mezzo. SUEX S.r.l. declina ogni
responsabilità per danni conseguenti a negligenza o alla mancata osservanza di queste
istruzioni.
SUEX S.r.l.

consegna all’acquirente il veicolo subacqueo di seguito denominato “ADV” in
perfetto stato di manutenzione completo di manuale di uso e manutenzione;
 assume che chi si appresta ad utilizzare il veicolo subacqueo abbia seguito uno
specifico addestramento per la conduzione di veicoli subacquei del genere e di aver
conseguito la necessaria certificazione da parte di un’agenzia qualificata;
 assume che chi si appresta ad utilizzare il veicolo subacqueo abbia letto questo
manuale di uso e manutenzione fornito in dotazione nel quale vengono specificati,
in particolare:
- le modalità di utilizzo del veicolo subacqueo, con la specificazione della
configurazione corretta dell’attrezzatura utilizzata dal subacqueo, della
posizione che deve assumere il subacqueo durante l’utilizzo stesso, nonché
dell’assetto che il veicolo subacqueo deve mantenere durante l’immersione,
che detto veicolo non deve in alcun modo essere unito in modo non
facilmente svincolabile al suo utilizzatore.
- gli ambienti in cui l’utilizzo del veicolo subacqueo risulta particolarmente
pericoloso, quali nell’immersione profonda, negli ambienti ostruiti, melmosi o
soggetti a sospensione; le specifiche precauzioni da adottare nel caso di
immersioni in tali ambienti e la necessità di aver seguito adeguati corsi di
addestramento tenuti da qualificate agenzie;
- i comportamenti da evitare in quanto pericolosi, quali, a mero titolo di
esempio, l’utilizzo del veicolo subacqueo per incrementare la velocità di
discesa o di risalita;
 assume, quindi, che l’utilizzatore abbia ricevuto compiuta informazione sulla
manutenzione, sul corretto uso e sulle caratteristiche del prodotto alle quali lo
stesso si dovrà attenere scrupolosamente.
 Pertanto, qualsiasi danno a persone o cose, conseguente a difetti di manutenzione
del veicolo subacqueo o ad un suo utilizzo con modalità diverse da quelle indicate
nel presente manuale o senza le precauzioni ivi descritte, non potrà essere
casualmente ricondotto a difetti del prodotto.
SUEX S.r.l. declina ogni responsabilità per perdite o danni subiti da terze persone
derivanti dall’utilizzo di questo veicolo subacqueo.
SUEX S.r.l. con l’intento di migliorare, si riserva la facoltà di variare senza preavviso quanto descritto nel presente manuale.
Pagina 2 di 42
10596
L’ADV non è un giocattolo, né un mezzo idoneo al salvataggio. La sua funzione è
esclusivamente quella di ausilio al sub esperto nelle sue immersioni, al quale consente di
coprire una distanza maggiore rispetto a quella percorribile col solo uso delle pinne. L’ADV
ed i suoi componenti, nel caso specifico la batteria ed il caricabatteria sono destinati ad un
utilizzatore adulto ed esperto, che abbia letto attentamente le istruzioni per l’uso.
Al fine di evitare ogni rischio a cose o persone, l’utilizzatore delle batterie e del carica
batterie in dotazione con i nostri veicoli subacquei deve prima aver letto il manuale di uso
e manutenzione e dovrà attenersi scrupolosamente alle indicazioni sul corretto uso e sulle
caratteristiche del prodotto, evitando che persone inesperte o minori possano
maneggiare, anche inavvertitamente, l’ADV e gli strumenti in dotazione.
Il nostri ADV sono dotati di un dispositivo di “cut off”, che ha lo scopo di tutelare i
componenti interni dello stesso, impedendone il funzionamento quando la tensione è
troppo bassa. Quando interviene tale dispositivo l’ADV, inevitabilmente, smette di
funzionare.
Questa caratteristica deve essere sempre tenuta presente al fine di non creare, in alcun
modo, pericolo per il subacqueo, il quale, nel programmare l’attività di immersione, terrà
conto di un tempo sufficiente per risalire in superficie anche in assenza della forza
propulsiva dell’ADV stesso qualora la carica della batteria, a causa del tempo trascorso
in acqua, stia per esaurirsi.
SUEX S.r.l. declina ogni responsabilità per qualsiasi danno a persone e/o cose, derivante
da un uso con modalità diverse da quelle indicate nel presente manuale e senza aver
adottato le precauzioni ivi descritte.
A causa del costante sviluppo tecnologico i veicoli subacquei SUEX S.r.l. potranno essere
modificati in ogni momento senza preavviso.
Il presente manuale non è un manuale sostitutivo di un adeguato corso tenuto da
agenzie certificate circa il corretto utilizzo dell’ADV durante l’immersione.
E’ vietato utilizzare l’ADV sotto effetto di alcool o droghe e in qualsiasi caso in cui le
condizioni psico fisiche non siano adatte a svolgere l’attività di immersione.
NOTA AGGIUNTIVA!
Ove presenti i seguenti accessori, seguire attentamente le norme di sicurezza:
Maniglia N-Handle
Elica prop lock
Oltre ad il normale utilizzo dell’ADV, questi accessori
fanno sì che sia molto importante essere perfettamente
a conoscenza del loro impiego, funzionamento e ai
potenziali pericoli che potrebbero essere connessi al
loro uso se non adeguatamente informati sul loro
utilizzo. (vedi paragrafi dedicati)
SUEX S.r.l. con l’intento di migliorare, si riserva la facoltà di variare senza preavviso quanto descritto nel presente manuale.
Pagina 3 di 42
10596
SOMMARIO
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
32
33
34
35
36
37
38
39
40
41
Norme generali di sicurezza e di prevenzione infortuni ............................................................................................................6
Descrizione e principio di funzionamento ..................................................................................................................................7
Uso previsto .................................................................................................................................................................................8
Operazioni preliminari .................................................................................................................................................................8
4.1
Apertura del vano batterie ................................................................................................................................................8
4.2
Estrazione della batteria ...................................................................................................................................................8
4.3
Ricarica della batteria .......................................................................................................................................................9
4.4
Inserimento della batteria .................................................................................................................................................9
4.5
Chiusura del vano batterie.............................................................................................................................................. 10
Corretto utilizzo (vedi fig. 1) ...................................................................................................................................................... 11
Dispositivo di allarme acustico batteria scarica ...................................................................................................................... 11
Assetto dell’ADV in immersione ............................................................................................................................................... 12
7.1
Inserimento della zavorra ............................................................................................................................................... 12
7.2
Regolazione assetto e trim ............................................................................................................................................. 13
Informazioni per la sicurezza .................................................................................................................................................... 13
8.1
Targhetta di segnalazione............................................................................................................................................... 13
8.2
Addestramento ................................................................................................................................................................ 15
8.3
Configurazione ed assetto di manovra .......................................................................................................................... 15
Uso del veicolo subacqueo ADV............................................................................................................................................... 18
Ingresso in acqua con l’ADV................................................................................................................................................ 18
Uscita dall’acqua con l’ADV ................................................................................................................................................. 18
“Sosta” dell’ADV sott’acqua ................................................................................................................................................ 19
Velocità di discesa ............................................................................................................................................................... 19
Velocità di risalita ................................................................................................................................................................. 19
Uso dell’ADV in apnea.......................................................................................................................................................... 19
Profondità e ambienti di utilizzo .......................................................................................................................................... 20
16.1
Ambienti ostruiti .............................................................................................................................................................. 20
16.2
Ambienti melmosi o soggetti a sospensione ................................................................................................................ 20
Posizioni e comportamenti da evitare in immersione ........................................................................................................ 20
Zona pericolosa e rischi residui .......................................................................................................................................... 21
18.1
Dispositivo di sicurezza .................................................................................................................................................. 22
Sistemi di sicurezza elettrici e meccanici applicati all’ADV XJOY 14................................................................................ 22
19.1
Controllo elettronico del motore .................................................................................................................................... 22
19.2
Controllo elettronico della batteria ................................................................................................................................ 22
19.3
Interruttore ....................................................................................................................................................................... 23
19.4
Frizione meccanica sull’elica ......................................................................................................................................... 23
19.5
Protezione del grilletto .................................................................................................................................................... 23
Autonomia............................................................................................................................................................................. 23
Velocità ................................................................................................................................................................................. 23
Precauzioni d’uso ................................................................................................................................................................. 23
Problemi, cause e rimedi...................................................................................................................................................... 24
Allagamento del veicolo subacqueo, affondamento .......................................................................................................... 25
Pulizia e rimessaggio ........................................................................................................................................................... 25
Manutenzione........................................................................................................................................................................ 25
Smaltimento e rottamazione ................................................................................................................................................ 26
Movimentazione.................................................................................................................................................................... 26
Immagazzinaggio.................................................................................................................................................................. 27
Dati tecnici ............................................................................................................................................................................ 27
Ricambi ................................................................................................................................................................................. 28
Identificazione....................................................................................................................................................................... 28
Ricarica della batteria (norme generali) .............................................................................................................................. 29
Come ricaricare la batteria in modo corretto ...................................................................................................................... 29
Informazioni sulla batteria NiMH ......................................................................................................................................... 29
Condizioni ideali per la ricarica della batteria..................................................................................................................... 30
Condizioni ideali per la scarica della batteria ..................................................................................................................... 30
37.1
Nota importante sull’esaurimento della batteria! .......................................................................................................... 31
Sistema di protezione batteria “CUT OFF” principio di funzionamento e istruzioni per l’uso ........................................ 31
38.1
Modalità da seguire in caso di intervento del cut off .................................................................................................... 31
Batteria NiMH, domande frequenti: ..................................................................................................................................... 32
ELICA PROP LOCK (opzionale) ........................................................................................................................................... 33
40.1
Descrizione. ..................................................................................................................................................................... 33
40.2
Come estrarre l’elica prop lock. ..................................................................................................................................... 33
40.3
Come inserire l’elica prop lock. ...................................................................................................................................... 34
40.4
Manutenzione elica prop lock. ........................................................................................................................................ 35
40.5
Problemi, cause e rimedi elica prop lock. ...................................................................................................................... 35
COMANDO N-HANDLE (opzionale)...................................................................................................................................... 36
41.1
Descrizione. ..................................................................................................................................................................... 36
41.2
Utilizzo del dispositivo N-HANDLE................................................................................................................................. 37
41.3
Regolazione della posizione dell’impugnatura.............................................................................................................. 37
41.4
Manutenzione del dispositivo N-HANDLE. .................................................................................................................... 38
SUEX S.r.l. con l’intento di migliorare, si riserva la facoltà di variare senza preavviso quanto descritto nel presente manuale.
Pagina 4 di 42
10596
41.5
42
43
44
45
46
47
Problemi, cause e rimedi dispositivo N-HANDLE.......................................................................................................... 38
Garanzia ................................................................................................................................................................................ 38
Conformità RoHS e WEEE ................................................................................................................................................... 39
Livelli rumorosi ..................................................................................................................................................................... 40
Livelli di vibrazione............................................................................................................................................................... 40
Assistenza tecnica ............................................................................................................................................................... 40
Dichiarazione di Conformità ................................................................................................................................................ 41
SUEX S.r.l. con l’intento di migliorare, si riserva la facoltà di variare senza preavviso quanto descritto nel presente manuale.
Pagina 5 di 42
10596
1 NORME GENERALI DI SICUREZZA E DI PREVENZIONE
INFORTUNI
Prestare particolare attenzione ai segnali di pericolo riportati in questo manuale. I segnali
di pericolo sono di 3 livelli :
Questo segnale avverte che, se le operazioni descritte non sono
correttamente eseguite, l’utente è sottoposto a rischi che potrebbero
recare danni o lesioni con conseguenze anche gravi per la sua salute.
Questo segnale avverte che, se le operazioni descritte non vengono
correttamente eseguite, l’utente è soggetto a possibili rischi che però non
comportano danni o lesioni.
Questo segnale avverte che, se le operazioni descritte non vengono
correttamente eseguite, può conseguirne un danno al mezzo.
Prima di utilizzare il mezzo leggere attentamente le istruzioni riportate sul presente
manuale
La presente pubblicazione e’ di esclusiva proprietà di SUEX s.r.l che ne vieta la
riproduzione anche parziale senza precisa autorizzazione scritta.
NOTA IMPORTANTE!
Nonostante fare un immersione con l’ausilio dell’ADV subacqueo sia molto divertente e vi
sollevi da grosse fatiche, non dimenticate mai che è un mezzo meccanico e…
PUO’ ROMPERSI!
Non considerate mai l’ADV come un aiuto in situazioni di pericolo.
NON E’ UN MEZZO DI SALVATAGGIO!
Ricordatevi sempre che potete contare SOLO sulle vostre forze.
SUEX S.r.l. con l’intento di migliorare, si riserva la facoltà di variare senza preavviso quanto descritto nel presente manuale.
Pagina 6 di 42
10596
2 DESCRIZIONE E PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO
L’ADV è costituito da un corpo cavo perfettamente ermetico, dalla forma idrodinamica,
vedi figura 1, all’interno del quale sono alloggiati il motore elettrico, le batterie ricaricabili
ed il riduttore di velocità. All’esterno, posteriormente, sono presenti due maniglie di
manovra (1), in una delle quali è integrato il grilletto (2) che, comandando un pistoncino
magnetico (3), permette il controllo della rotazione dell’elica. Anteriormente, una maniglia
in tessuto sintetico (4) viene utilizzata per la presa ed il sollevamento. All’estremità
posteriore è situata l’elica (10) che girando genera la spinta propulsiva, quest’ultima è
protetta da una fascia circolare radiale che costituisce il convogliatore di flusso (5).
Sempre posteriormente sono presenti l’interruttore generale (6) che seziona
l’alimentazione elettrica e la manopola di regolazione della velocità (7).
Frontalmente è situata la calotta di prua (8) aprendola si ha accesso al vano batterie, nella
calotta è inserito il volantino di chiusura (9).
Figura 1
SUEX S.r.l. con l’intento di migliorare, si riserva la facoltà di variare senza preavviso quanto descritto nel presente manuale.
Pagina 7 di 42
10596
3 USO PREVISTO
Il veicolo subacqueo prodotto da SUEX s.r.l. è un mezzo progettato e costruito per lo
spostamento in immersione. Qualsiasi intervento eseguito sul prodotto, da parte del cliente
o terze parti, che modifichi sostanzialmente la destinazione d’uso è vietato.
Il veicolo è stato progettato, dimensionato e costruito unicamente per
l’uso precedentemente descritto. Qualsiasi altro uso o qualsiasi
operazione non conforme o non corrispondente a quanto indicato nel
presente manuale, può comportarne il suo danneggiamento precludendo
così il rispetto delle condizioni per cui è stato progettato e costruito, con
conseguente possibile compromissione delle caratteristiche tecniche e di sicurezza. Il
costruttore non risponde per danni a persone e/o cose derivanti da uso non conforme.
4 OPERAZIONI PRELIMINARI
Verificare che i seguenti componenti siano presenti nella confezione:
Un ADV modello XJOY 14
Una batteria
Un caricabatteria
Una zavorra per acqua salata
Il presente manuale di istruzioni
4.1 APERTURA DEL VANO BATTERIE
Posizionare l’ADV in posizione verticale su una superficie piana appoggiandolo sul
convogliatore di flusso (5).
Ruotare in senso antiorario il volantino a prua (9). Ruotando, il volantino la calotta (8)
(vedi fig. 1) comincia a sollevarsi, continuare nella rotazione fino a quando la calotta non si
sia staccata dal corpo principale. Estrarre la calotta.
4.2 ESTRAZIONE DELLA BATTERIA
Figura 2
SUEX S.r.l. con l’intento di migliorare, si riserva la facoltà di variare senza preavviso quanto descritto nel presente manuale.
Pagina 8 di 42
10596
Figura 3
Tolta la calotta, posizionare l’ADV in verticale, staccare il connettore rosso (15)(non tirare i
cavi), svitare la ghiera (11), togliere l’anello rosso (12) (vedi fig. 2) ed estrarre la batteria
(14) tirandola verso l’alto sfilandola dall’asta (13). (vedi fig. 3)
4.3 RICARICA DELLA BATTERIA
Per ricaricare la batteria, estrarre la batteria (14)
dall’ADV (vedi fig.7), metterla in luogo sicuro lontano
da persone ed oggetti infiammabili, svitare il tappo del
connettore di ricarica (24) e collegare il connettore di
ricarica (26) al caricabatteria (vedi istruzioni
caricabatteria) dopo, collegare la presa di
alimentazione del caricabatteria alla rete. A fine carica
scollegare il caricabatteria e ricollocare il tappo (24)
del connettore (26) quindi inserire la batteria nell’ADV.
Figura 4
4.4 INSERIMENTO DELLA BATTERIA
Con l’ADV in posizione verticale, ripetere l’operazione di estrazione della batteria
esattamente al contrario, avendo cura di inserire il perno antirotazione (16) nel foro della
batteria. (vedi fig. 4)
SUEX S.r.l. con l’intento di migliorare, si riserva la facoltà di variare senza preavviso quanto descritto nel presente manuale.
Pagina 9 di 42
10596
Figura 5
4.5 CHIUSURA DEL VANO BATTERIE
Appoggiare la protezione dell’elica su un piano. Controllare attentamente che la
guarnizione OR di chiusura (19), (vedi fig. 5) sia inserita nella propria sede, pulita ed
adeguatamente lubrificata con olio di vaselina (quello usato comunemente per le
attrezzature subacquee). Verificare la pulizia anche della sede del corpo (20),
eventualmente passare un panno pulito per eliminare polvere o sabbia. Inserire la calotta
di prua (8) facendo combaciare la vite (18) con il foro (17). Ruotare in senso orario il
volantino (9) fino a chiusura completa senza stringere troppo usando la sola forza di due
dita. (dispositivo brevettato).
Figura 6
SUEX S.r.l. con l’intento di migliorare, si riserva la facoltà di variare senza preavviso quanto descritto nel presente manuale.
Pagina 10 di 42
10596
5 CORRETTO UTILIZZO (VEDI FIG. 1)
Verificate le operazioni preliminari, per la messa in funzione dell’ADV procedere come di
seguito:
Assicurarsi sempre che l’Interruttore (6) sia in posizione off, immergere l’ADV in acqua e
verificare che nulla sia tra le pale dell’elica. Se si dovesse trovare qualcosa tra le pale
dell’elica, estrarre dall’acqua l’ADV e liberare le pale dell’elica dall’oggetto estraneo. Fare
molta attenzione che l’utilizzo delle mani o altre parti del corpo tra le pale dell’elica è
un’azione potenzialmente pericolosa, anche se esiste una frizione di sicurezza tra
l’elica e il motore. Per questo motivo bisogna evitare di introdurre le mani nella zona
dell’elica e, nel caso sia necessario provvedere alla pulizia od alla rimozione di
oggetti od ostacoli, utilizzare un bastone od alto oggetto di forma opportuna.
Ruotare l’interruttore (6) (vedi fig. 1) in senso orario, fino in fondo, senza forzare.
Impugnare l’ADV per le due maniglie (1) (vedi fig.1) o se si utilizza la fune di traino,
agganciare il moschettone all’imbrago di trano.
Premere il grilletto (2) fino all’avvio del motore.
Per arrestare il motore rilasciare il grilletto (2).
Per variare il numero di giri dell’elica, agire sul pomello (7), ruotandolo in senso orario
l’ADV procede più lentamente, ruotandolo in senso antiorario l’ADV procede più
velocemente. Questa ultima operazione si può fare in qualsiasi momento anche in
immersione.
A fine utilizzo, ruotare sempre l’interruttore (6) in senso antiorario per spegnere l’ADV.
SE NON UTILIZZATE LA FUNE DI TRAINO, NON FATE FUNZIONARE L’ADV SOLO
CON UNA MANO, RISCHIATE DI PERDERNE IL CONTROLLO.
ATTENZIONE: premendo del grilletto, l’elica inizia a ruotare e l’ADV inizia ad
avanzare.
6 DISPOSITIVO DI ALLARME ACUSTICO BATTERIA SCARICA
L’ADV è dotato di un sistema di allarme acustico (sibilo continuo), facilmente udibile sia in
immersione sia in emersione, il quale entra in azione automaticamente al raggiungimento
di una tensione limite, valore considerato minimo per l’utilizzo dell’ADV, senza sfruttare
ulteriormente ed in modo non appropriato la batteria.
Tale avviso interviene sempre, sia che si stia utilizzando l’ADV o nel caso che esso possa
essere stato dimenticato con l’interruttore in posizione “ON”.
Con il segnalatore acustico in funzione l’ADV potrà rimanere attivo ancora per qualche
minuto. Questo tempo può variare molto e dipende da vari fattori, come la potenza
utilizzata e lo stato di usura delle batterie, dopo questo periodo, interverrà il cut off della
batteria che spegnerà l’ADV. (vedi paragnafo CUT OFF)
Nota: il segnalatore di batteria scarica ha il puro scopo indicativo di comunicare al
subacqueo che la batteria si sta esaurendo. SUEX S.r.l. declina ogni responsabilità
per il mancato funzionamento o erronea valutazione della carica residua della
batteria che abbia portato a valutazioni sbagliate riguardo l’autonomia dell’ADV.
SUEX S.r.l. con l’intento di migliorare, si riserva la facoltà di variare senza preavviso quanto descritto nel presente manuale.
Pagina 11 di 42
10596
Il sistema si basa sulla misurazione della tensione della batteria, non può dare la
completa garanzia di calcolo dell’energia residua della batteria, ma solo una
indicazione che per quanto precisa dipende molto dallo stato di usura della batteria.
7 ASSETTO DELL’ADV IN IMMERSIONE
L’assetto dell’ADV deve essere NEUTRO e in posizione pressochè orizzontale ovvero
non deve affondare ma restare stabile alla quota desiderata. Il mezzo viene fornito con
assetto neutro in acqua dolce; per compensare la differenza tra impiego in acqua dolce ed
impiego in acqua salata viene fornita in dotazione una zavorra (23) (vedi fig. 6) consistente
in una placca in acciaio inox da mettere e togliere a seconda che l’ADV venga utilizzato in
acqua dolce (NON UTILIZZARLA) o in acqua di mare (UTILIZZARLA).
Figura 7 (vista dell’ADV senza l’involucro esterno)
7.1 INSERIMENTO DELLA ZAVORRA
Per inserire la zavorra (23) procedere come di seguito: (vedi fig. 6)
Aprire lo scooter ed estrarre la batteria, vedi capitoli precedenti.
Inserire la zavorra nell’asta (13) inserendola anche nel il perno antirotazione (16) (fig. 4).
Inserire la batteria e richiudere lo scooter come da capitolo precedente avendo cura di
collegare il connettore rosso se si deve utilizzare l’ADV.
NOTA IMPORTANTE: nella figura 6 è rappresentato l’adv in assetto per acqua
salata, ovvero l’anello rosso (12) fig. 2 è posizionato sopra la batteria e la zavorra
(23) è posizionata sotto la batteria; quando di utilizza l’ADV in acqua dolce, la
zavorra (23) va tolta dall’ADV e l’anello rosso (12) va posizionato sotto la batteria,
ovvero al posto della zavorra per acqua salata (23).
Questa operazione alleggerisce l’ADV e ristabilisce il corretto baricentro affinché
l’ADV assuma la giusta posizione in immersione.
SUEX S.r.l. con l’intento di migliorare, si riserva la facoltà di variare senza preavviso quanto descritto nel presente manuale.
Pagina 12 di 42
10596
7.2 REGOLAZIONE ASSETTO E TRIM
Può capitare che a seconda della salinità o temperatura dell’acqua si renda necessaria
una regolazione dell’assetto inteso come galleggiamento o trim (il trim è l’inclinazione
dell’asse longitudinale dell’ADV).
Per quanto riguarda il galleggiamento, l’ADV viene prodotto leggermente galleggiante sia
in acqua dolce (senza l’utilizzo della zavorra 23) che salata (con l’utilizzo della zazorra 23).
Per quanto riguarda il trim, è possibile variare quello impostato in fabbrica, spostando la
batteria lungo il perno (13) fig.7. Togliere la batteria, allentare il grano (21) con una chiave
esagonale da 4 mm, svitare o avvitare la ghiera (22); avvitandola l’ADV tende a
posizionarsi con la “poppa” affondante, svitandola il contrario. Riavvitare il grano (21)
senza forzare, rimettere la batteria e provare l’ADV in acqua, fino a raggiungere l’assetto
desiderato.
8 INFORMAZIONI PER LA SICUREZZA
8.1 TARGHETTA DI SEGNALAZIONE
Sul mezzo è incollata la seguente etichetta, essa non vede essere rimossa ed in caso di
illeggibiltà va sostituita con una nuova da richiedere alla nostra assistenza. La rimozione di
questa etichetta, comporta la non responsabilità di SUEX S.r.l. per incidenti occorsi in
seguito a comportamenti tenuti in contraddizione alle indicazioni in essa riportate.
SUEX S.r.l. con l’intento di migliorare, si riserva la facoltà di variare senza preavviso quanto descritto nel presente manuale.
Pagina 13 di 42
10596
Targhetta rotonda indicante il divieto di utilizzo ai minori.
Targhetta rettangolare indicante la necessità di leggere il manuale di istruzioni.
SUEX S.r.l. con l’intento di migliorare, si riserva la facoltà di variare senza preavviso quanto descritto nel presente manuale.
Pagina 14 di 42
10596
8.2 ADDESTRAMENTO
L’ADV può essere utilizzato da qualsiasi subacqueo ma si dà per scontato che chi si
appresta ad immergersi abbia conseguito la necessaria certificazione da qualificate
agenzie; in ogni caso l'utilizzo dell’ADV presuppone uno specifico addestramento che
permetta di utilizzarlo in piena sicurezza e di apprezzarne appieno le potenzialità. Non
dimentichiamo che il pericolo maggiore è dovuto principalmente dall’ambiente subacqueo
di utilizzo.
8.3 CONFIGURAZIONE ED ASSETTO DI MANOVRA
I veicoli subacquei SUEX S.r.l. sono del tipo TOW BEHIND (si differenzia dai così detti
“ride on top” che devono essere cavalcati) e quindi l'utilizzo ideale richiede che il
subacqueo si faccia trainare restando in posizione arretrata rispetto all’ADV.
LEGGERE CON ATTENZIONE! E’ assolutamente vietato vincolare l’ADV al
subacqueo in modo improprio. In ogni momento deve essere possibile abbandonare
l’ADV con estrema facilità. L’ADV deve essere collegato al subacqueo per mezzo di una
fune e di un moschettone a rapido sganciamento. Sarà anche cura del subacqueo portare
sempre con sé un affilato coltello per eventualmente gestire le situazioni di emergenza
compresa quella di tagliare la fune per abbandonare il veicolo.
Modi propri per collegare l’ADV al subacqueo.
La fune di traino va dimensionata opportunamente, è corretto utilizzare una fune di
diametro compreso tra i 4 e i 6 mm, di materiale sintetico, imputrescibile, in perfette
condizioni e deve resistere ad una forza di trazione di almeno 100 Kg.
Il moschettone deve essere in materiale inossidabile, in perfette condizioni e dotato di
dispositivo di apertura di facile presa, deve essere di tipo utilizzabile anche con l’uso dei
guanti. Il moschettone sarà collegato all’apposita imbragatura o all’eventuale anello “D"
presente sui giubbotti equilibratori di tipo tecnico.
Esempi di imbragatura e moschettone da utilizzare
SUEX S.r.l. con l’intento di migliorare, si riserva la facoltà di variare senza preavviso quanto descritto nel presente manuale.
Pagina 15 di 42
10596
Modi impropri di collegare l’ADV al subacqueo.
Sono tutti quelli, funi con nodi, catene, elastici, solo per fare alcuni esempi che non
consentano un immediato abbandono del veicolo in caso di emergenza!
Modo corretto di collegamento della fune di traino allo scooter.
La fune di traino va collegata all’ADV sui due fori presenti in prossimità delle maniglie sul
convogliatore dell’elica, vedi immagini seguenti.
Fissaggio fune alla maniglia sinistra
Fissaggio alla maniglia destra, nodo che permette la regolazione della lunghezza della
fune di traino.
SUEX S.r.l. con l’intento di migliorare, si riserva la facoltà di variare senza preavviso quanto descritto nel presente manuale.
Pagina 16 di 42
10596
Figura 8
La posizione del subacqueo Nella fig. 11 è raffigurato un subacqueo in configurazione
tecnica con una corretta posizione di un ADV rispetto alla persona. Altre posizioni sono
ammesse ma riducono molto l’efficienza nell’avanzamento. Per una buona efficienza di
trazione la lunghezza della fune di traino è molto importante, il braccio destro deve restare
leggermente flesso, governare il mezzo dando la direzione da seguire e non deve mai
trattenere l’ADV, il quale esercita tutta la forza di trazione sulla fune di traino.
Se si preferisce non utilizzare la fune di traino, è indispensabile utilizzare le due maniglie.
Con questo tipo di utilizzo non si riesce a ottenere una buona velocità, in quanto l’attrito
nell’avanzamento è maggiore con conseguente fatica delle braccia.
La posizione del subacqueo in immersione dovrà essere tendenzialmente orizzontale
(assetto e galleggiamento che derivano sempre da una corretta configurazione
dell'attrezzatura e da un adeguato addestramento) ai fini della sicurezza, dell'autonomia,
della velocità e del comfort in navigazione.
Prestare la massima attenzione nel disporre l'attrezzatura con
particolare cura riguardo a: fruste, erogatori, bombole al fianco,
manometri, consolle, avvisatori acustici, lampade e relativi cavi, reel ,
evitando che penzolino e quindi possano venire a contatto con l'elica o
impigliarsi inavvertitamente sul fondale o sul compagno creando
situazioni di pericolo anche grave.
La configurazione corretta dell'attrezzatura è un fattore di cruciale importanza per la
sicurezza in immersione e diventa essenziale quando ci si immerge con l’ADV. In linea di
principio il tipo ed il posizionamento dell'attrezzatura deve garantire una perfetta
idrodinamicità e non presentare elementi sporgenti o penzolanti.
SUEX S.r.l. con l’intento di migliorare, si riserva la facoltà di variare senza preavviso quanto descritto nel presente manuale.
Pagina 17 di 42
10596
9 USO DEL VEICOLO SUBACQUEO ADV
L’immersione subacquea è un’attività potenzialmente pericolosa, l’utilizzo scorretto
dell’ADV in tale ambiente aumenta il rischio dell’immersione stessa.
Prima dell’uso accertarsi che la batteria sia stata ricaricata, che i connettori siano collegati
e che non vi siano parti elettriche ossidate, controllare la chiusura della calotta di prua,
l’integrità del corpo principale soprattutto a seguito di urti o incisioni accidentali, il
funzionamento del grilletto e dell’interruttore generale. A questo punto il mezzo è pronto
per l’utilizzo. Dopo essere entrati in acqua, è necessario ruotare l’interruttore in posizione
di marcia.
L’interruttore generale deve essere ruotato in posizione di marcia
solamente quando si è in acqua; far girare l’elica in aria può essere
pericoloso e danneggia la tenuta idraulica dell’albero motore.
Una volta immersi, per azionare l’elica è necessario tirare verso di sè il
grilletto integrato nella maniglia, rilasciando il grilletto l’elica si arresta.
La velocità, può essere selezionata lenta o veloce, vedi paragrafo precedente fig. 7.
10 INGRESSO IN ACQUA CON L’ADV
L’ingresso in acqua è uno dei momenti più delicati dell’immersione
subacquea. Diversi fattori come il cambio di temperatura, l’utilizzo
dell’autorespiratore, il peso dell’attrezzatura e altre difficoltà, fanno sì
che l’aggiunta dell’ADV sia inevitabilmente un’altra fatica in più.
Prima di accendere o utilizzare l’ADV, accertarsi che tutta la vostra
attrezzatura utilizzata per l’immersione sia correttamente posizionata e funzionante, solo
allora procedere all’uso dell’ADV. Una scorretta preparazione all’immersione è molto
pericolosa e l’ADV in certe occasioni potrebbe essere un potenziale pericolo aggiunto.
Particolare attenzione va dedicata all’ingresso in acqua in presenza di onde, esse
potrebbero sollevare e lanciarvi addosso l’ADV con conseguenze anche fatali.
11 USCITA DALL’ACQUA CON L’ADV
L’uscita dall’acqua è un altro momento delicato dell’immersione, ed
anche in questo caso l’aggiunta dell’ADV è inevitabilmente un’altra fatica
in più.
A seconda del luogo in cui avete fatto l’immersione, fare sempre in modo
che l’ADV sia l’ultima parte dell’attrezzatura da recuperare, prima di ogni
cosa provvedere alla vostra incolumità e sicurezza.
Particolare attenzione va dedicata all’uscita dall’acqua in presenza di onde, esse
potrebbero sollevare e lanciarvi addosso l’ADV con conseguenze anche fatali.
SUEX S.r.l. con l’intento di migliorare, si riserva la facoltà di variare senza preavviso quanto descritto nel presente manuale.
Pagina 18 di 42
10596
12 “SOSTA” DELL’ADV SOTT’ACQUA
Durante l’immersione può capitare di dover “parcheggiare” l’ADV per
proseguire l’immersione solo con le pinne e dopo recuperarlo. Si
raccomanda vivamente di lasciare l’ADV lontano da zone con correnti
che possano far urtare l’ADV contro pareti di roccia, fondo marino o
imbarcazioni. Urti violenti potrebbero compromettere la tenuta ermetica
dell’ADV e danneggiarlo irreparabilmente.
Durante le soste di decompressione, fare attenzione che la presenza dell’ADV non sia
causa di variazioni di profondità incontrollate, spegnetelo e lasciatelo al vostro fianco.
NON UTILIZZARE L’ADV PER MANTENERE LA QUOTA DI DECOMPRESSIONE!
13 VELOCITÀ DI DISCESA
L’ADV permette una velocità di discesa elevata. EVITARE il suo utilizzo per incrementarla
in quanto aumentano i problemi legati alla compensazione ed all'ambientamento psicofisico.
14 VELOCITÀ DI RISALITA
L’ADV
“NON DEVE ESSERE UTILIZZATO PER LA RISALITA
VERTICALE”, infatti il suo utilizzo in tal senso può indurre una risalita
troppo veloce e quindi POTENZIALMENTE PERICOLOSA ; pertanto
è opportuno posizionarlo ove non crei intralcio DOPO AVERLO
DISATTIVATO RUOTANDO L’INTERRUTTORE GENERALE IN
POSIZIONE OFF ed effettuare la risalita normalmente.
15 USO DELL’ADV IN APNEA
L’attività di immersione in apnea, è una attività di per sè molto
pericolosa, l’uso dell’ADV in apnea potrebbe essere causa di gravi
incidenti. Siate sempre certi e consapevoli delle vostre possibilità.
Adeguati corsi di addestramento sono indispensabili alla vostra
sicurezza.
SUEX S.r.l. con l’intento di migliorare, si riserva la facoltà di variare senza preavviso quanto descritto nel presente manuale.
Pagina 19 di 42
10596
16 PROFONDITÀ E AMBIENTI DI UTILIZZO
NON ECCEDERE LA MASSIMA PROFONDITA’ OPERATIVA!!!
In ogni caso l’immersione, in particolare a quella profondità è un’attività MOLTO
PERICOLOSA, L’UTILIZZO SCORRETTO DELL’ADV IN TALI AMBIENTI, AUMENTA IL
RISCHIO DELL’IMMERSIONE.
E’ importante ricordare che la massima profondità operativa del veicolo subacqueo si
riferisce all’ADV in perfetta efficienza, urti, rigature o deformazioni riducono sensibilmente
questo limite.
16.1 AMBIENTI OSTRUITI
L'immersione in tali ambienti è di per sé E' MOLTO PERICOLOSA.
L’UTILIZZO SCORRETTO DELL’ADV IN TALI AMBIENTI, AUMENTA IL RISCHIO
DELL’IMMERSIONE. A titolo di esempio: un urto delle rubinetterie mentre si procede in
velocità ne potrebbe provocare la rottura con le relative conseguenze. L'IMMERSIONE IN
TALI AMBIENTI PREVEDE ADEGUATI CORSI DI ADDESTRAMENTO TENUTI DA
QUALIFICATE AGENZIE. Si vuol sottolineare che va pianificata la gestione sia
dell’autonomia dell’ADV che quella del gas in modo che ogni componente della squadra
disponga del DOPPIO delle risorse necessarie; è inoltre obbligatorio equipaggiarsi di altri
ADV di scorta.
16.2 AMBIENTI MELMOSI O SOGGETTI A SOSPENSIONE
Sono ambienti, ostruiti e non, nei quali la visibilità può azzerarsi repentinamente a causa
della sospensione che si crea quando viene smosso il sedimento. L'immersione in questi
ambienti di per sé E' MOLTO PERICOLOSA. IL NON CORRETTO UTIILIZZO DELL’ADV
IN TALI AMBIENTI POTREBBE AUMENTARE IL RISCHIO DELL'IMMERSIONE.
L'IMMERSIONE
IN
TALI
AMBIENTI
PREVEDE
ADEGUATI
CORSI
DI
ADDESTRAMENTO TENUTI DA QUALIFICATE AGENZIE.
A titolo di esempio: l'elica in movimento orientata verso il fondo può sollevare una notevole
quantità di sospensione.
L’avviamento accidentale di un ADV di riserva che si sta trainando può creare situazioni di
serio pericolo.
17 POSIZIONI E COMPORTAMENTI DA EVITARE IN IMMERSIONE
La testa del subacqueo o altre parti del corpo non devono mai trovarsi
oltre il convogliatore dell’elica (5) (vedi fig. 1), in quella zona si ha
l’aspirazione del flusso.
Non dirigere il flusso in uscita dal convogliatore verso di se, vanifica la
spinta propulsiva e potrebbe allontanare da voi la vostra attrezzatura.
Non cavalcare l’adv.
Non fissare in nessun modo l’ADV alle vostre bombole o al loro supporto.
Non fissare in nessun modo l’ADV al vostro corpo, gambe, braccia o altre parti.
SUEX S.r.l. con l’intento di migliorare, si riserva la facoltà di variare senza preavviso quanto descritto nel presente manuale.
Pagina 20 di 42
10596
Non utilizzare più di un ADV contemporaneamente.
Non azionare l’ADV con parti del corpo diverse dalla mano destra.
Durante l’utilizzo dell’ADV tenere sempre la mano sinistra lontana dall’elica, meglio se
distesa lungo il vostro corpo, sul fianco, o appoggiata sulla mano destra per governare
l’ADV con maggior confort.
Non dirigere il flusso prodotto dall’elica verso il fondo per sollevare sabbia o fango.
18 ZONA PERICOLOSA E RISCHI RESIDUI
L’elica è protetta mediante una fascia circolare esterna radiale, è però esposta sia dal lato
aspirazione che dal lato espulsione. In corrispondenza di tali zone non sono state poste
ulteriori protezioni perché ridurrebbero notevolmente il passaggio del fluido nel
condotto, riducendo drasticamente il rendimento del sistema propulsivo e quindi
l’autonomia del veicolo. Una grata di protezione dal lato aspirazione del flusso,
potrebbe facilmente otturarsi con la presenza di piante acquatiche o alghe normalmente in
sospensione nell’acqua, costringendo il subacqueo a frequenti fermate per la pulizia della
grata non sempre possibile in condizioni di sicurezza nell’ambiente acquatico. Una grata
posizionata dal lato di uscita del flusso impedirebbe l’eventuale estrazione di funi o lenze
che si dovessero avvolgere attorno all’elica impedendo all’ADV di funzionare. Questo
porterebbe il subacqueo a frequenti distrazioni, facendogli dimenticare che il maggior
pericolo deriva dall’ambiente in cui si trova, e distogliendolo dalla principale continua ed
attenta vigilanza richiesta dalla pratica dell’immersione. Per i motivi di cui sopra e
considerato che l’elica è comunque protetta da una frizione di sicurezza si è ritenuto, per
la maggior sicurezza del subacqueo, che la naturale condotta di prestare attenzione a non
mettere mani o altre parti del corpo tra le pale dell’elica (che nel corretto uso si trova
sempre in posizione avanzata rispetto al subacqueo) richiesta durante il funzionamento
dell’ADV sia preferibile all’aggravio di distrazioni che la pulizia ed il disincaglio di oggetti da
un eventuale set di griglie attorno alla zona d’elica comporterebbe.
Rischio di impigliamento e taglio
Non introdurre alcun oggetto o parte del corpo all’interno del condotto di
flusso a contatto con le pale dell’elica in rotazione, durante l’uso deve
essere mantenuta, a parte la mano sul grilletto, una distanza di sicurezza
di almeno 40 cm dall’apparato propulsore.
SE SI HANNO CAPELLI LUNGHI E’ OBBLIGATORIO INDOSSARE UNA APPOSITA
CUFFIA O ALTRO DISPOSITIVO ATTO A CONTENERE I CAPELLI. CON UN USO
IMPROPRIO DELL’ADV POTREBBERO ESSERE AVVOLTI DALL’ELICA.
FARE ATTENZIONE ANCHE AD EVENTUALI OGGETTI COME CIME, LENZE DA
PESCA, ATTREZZATURE SUBACQUEE, GIOCATTOLI GALLEGGIANTI O QUALSIASI
ALTRA COSA CHE VENISSE A TROVARSI NELLE VICINANZE DELL’ELICA.
E’ SEMPRE OBBLIGATORIO L’USO DEI GUANTI DI PROTEZIONE
Rischio di schiacciamento
Durante la fase di chiusura del tubo o della calotta fare attenzione a non
interporre le dita tra le due parti in chiusura.
NON LASCIARE MAI INCUSTODITO L’ADV, SOPRATTUTTO IN
PRESENZA DI BAMBINI O INESPERTI. SPEGNERLO SEMPRE
SUEX S.r.l. con l’intento di migliorare, si riserva la facoltà di variare senza preavviso quanto descritto nel presente manuale.
Pagina 21 di 42
10596
PRIMA DI USCIRE DALL’ACQUA E DISCONNETTERE LA BATTERIA APPENA
POSSIBILE (vedi capitoli precedenti).
18.1 DISPOSITIVO DI SICUREZZA
Tra l’apparato motore e l’elica, vi è un dispositivo limitatore di coppia, quando la resistenza
applicata all’elica supera un determinato momento torcente, esso scatta impedendo
all’elica di continuare a girare.
Il dispositivo produrrà un rumore ritmico che avvertirà immediatamente
della sua inserzione. Non appena si dovesse presentare questa
situazione, rilasciare immediatamente il grilletto, togliere tensione tramite
l’interruttore sezionatore e liberare l’elica dal corpo estraneo.
Non mantenere in funzione continua, oltre i 10 secondi, il limitatore di
coppia, è concepito per l’uso in emergenza ed una inserzione protratta nel tempo ne
potrebbe causare il danneggiamento.
Se le condizioni di utilizzo vi permettono di estrarre il corpo estraneo dall’elica durante
l’immersione in tutta sicurezza fatelo, altrimenti abbandonate l’ADV. Non lubrificare il
dispositivo di sicurezza.
19 SISTEMI DI SICUREZZA ELETTRICI E MECCANICI APPLICATI
ALL’ADV XJOY 14
Al fine di assicurare all’utilizzatore la massima garanzia di sicurezza nell’utilizzo dell’ADV,
sono state realizzate diverse soluzioni atte a eliminare i possibili rischi di anomalia o di
possibile pericolo di infortunio.
19.1 CONTROLLO ELETTRONICO DEL MOTORE
Nella scheda elettronica di controllo del motore, sono presenti:
Fusibile di emergenza in caso di corto circuito (va sostituito solo in centro di assistenza)
Sensore di temperatura (rallenta la rotazione dell’elica fino a fermarla, al raffreddamento
del motore il sistema si ripristina automaticamente)
Sensore di massima corrente assorbita (limita la massima corrente assorbibile dal motore
elettrico, in modo completamente automatico, serve a salvaguardare i componenti
elettronici)
Sensore di avvio motore privo di contatti meccanici (il sensore non è di tipo reed o
meccanico, ma di tipo induttivo)
19.2 CONTROLLO ELETTRONICO DELLA BATTERIA
Nella batteria sono presenti:
Termostato di emergenza (nel caso durante la ricarica si verifichi un guasto al
caricabatteria che determini una sovraccarica della batteria, un termostato impedisce il
surriscaldamento della batteria interrompendo la carica)
Cut off (in caso di tentativo di sovrascarica, elimina l’assorbimento elettrico interrompendo
l’erogazione di corrente, esso si ripristina con la ricarica della batteria)
SUEX S.r.l. con l’intento di migliorare, si riserva la facoltà di variare senza preavviso quanto descritto nel presente manuale.
Pagina 22 di 42
10596
19.3 INTERRUTTORE
Questo ADV è fornito di un interruttore che provvede a sezionare la batteria dal controllo
elettronico del motore. L’utilizzo dell’interruttore, limita l’azionamento accidentale che non
può avvenire in nessun caso se si lascia l’interruttore in posizione OFF.
19.4 FRIZIONE MECCANICA SULL’ELICA
Vedi capitolo 18.1
19.5 PROTEZIONE DEL GRILLETTO
Il grilletto è segregato da una protezione che obbliga ad infilare volontariamente un dito
nella zona di azionamento per premere il grilletto ed azionare l’ADV.
20 AUTONOMIA
I dati di autonomia forniti sono indicativi e comunque si riferiscono ad un utilizzo :
- con mezzo in perfetta efficienza
- in ambienti temperati
- in assenza di correnti
- a medio carico (subacqueo con bibombola 12+12 litri)
- in perfetto assetto idrodinamico
In linea di principio va calcolato il tempo per coprire il percorso di andata, e ritorno, deve
venire inoltre stabilita una RISERVA di autonomia che varierà a seconda del tipo di
immersione.
In ogni caso si deve programmare l’immersione tenendo conto di poter tornare al punto di
emersione senza l’ausilio dell’ADV.
21 VELOCITÀ
Come per l’autonomia, anche la velocità dipende dagli stessi fattori. Si dovrà considerare
la velocità compatibile al tipo di immersione ed adeguandola a quella dei compagni.
22 PRECAUZIONI D’USO
-
Non tenere l’ADV esposto alla radiazione solare, chiuso in auto al sole o esposto
al calore eccessivo, (max 50°C), si potrebbe surriscaldare deformandosi e gli
accoppiamenti non potrebbero più garantire l’ermeticità.
-
Evitare urti durante l’immersione.
Non dirigere l’ADV contro gli altri subacquei.
Non usarlo come sgabello.
SUEX S.r.l. con l’intento di migliorare, si riserva la facoltà di variare senza preavviso quanto descritto nel presente manuale.
Pagina 23 di 42
10596
-
Non salirci sopra con i piedi.
Non farlo usare a minorenni o inesperti.
Non trasportarlo smontato o aperto.
Non tentare di fermare l’elica con le mani.
Non bloccare il grilletto di avvio con marcia inserita.
Non lanciarlo dalla barca o dalla riva.
Non trainarlo con imbarcazioni i mezzi a motore.
Non smontarlo.
Non farlo funzionare a secco in superficie.
Non bagnare i connettori elettrici.
Non cortocircuitare la batteria.
Non ricaricare le batterie con un caricabatterie diverso da quello in dotazione.
Non azionare l’ADV trattenendo l’elica o con oggetti tra le pale.
Non staccare i cavi dal connettore od invertirne la polarità.
Non bagnare le parti interne dell’ADV e le batterie.
23 PROBLEMI, CAUSE E RIMEDI
CAUSA – RIMEDIO
PROBLEMA
L’ADV non funziona, allo spostamento del grilletto
l’elica non gira.
Nonostante le batterie siano state caricate ed i
connettori siano inseriti l’ADV non funziona.
Il variatore della velocità non funziona
L’autonomia dell’ADV è vistosamente diminuita.
Alla chiusura dell’interruttore generale, l’ADV
funziona sempre, non c’è modo di fermarlo.
Il motore è rumoroso.
Aprire l’ADV, controllare che le batterie siano cariche
e che i connettori siano inseriti e non danneggiati,
poi riprovare.
Il sistema di controllo potrebbe essere danneggiato,
va verificato.*
Il motore elettrico potrebbe essere fuori uso, va
sostituito.*
La batteria potrebbe essere danneggiata, va
sostituita.
Il sistema di controllo potrebbe essere danneggiato,
va sostituito.*
Le batterie sono da sostituire.
Il caricabatterie è rotto o non funziona correttamente,
va sostituito.
Il sistema di controllo si è danneggiato, va sostituito.*
L’ADV va revisionato.*
L’elica è stata danneggiata, sostituirla.
Si avvertono delle vibrazioni al girare dell’elica.
Il sistema di trasmissione è danneggiato, va
revisionato.*
Sostituire tutte le guarnizioni di tenuta e guardare
L’ADV si allaga molto lentamente.
attentamente che le sedi interne del tubo non siano
Spegnere l’ADV, provare a far scorrere il pistoncino
Il grilletto di comando si incastra e l’ADV rimane
di avviamento comandato dal grilletto per far uscire
acceso
eventuali corpi estranei, riprovare ad accendere. Se
l’ADV continua a funzionare va verificato il sistema di
avviamento, probabilmente ha subito un urto con
conseguenti danni.
La tenuta esterna dell’albero dell’elica si è
La parte terminale conica dell’involucro vicino all’elica danneggiata, va revisionata. La seconda tenuta
presenta tracce di olio o è visibilmente unta
interna protegge comunque dall’allagamento ma
bisogna sospendere l’utilizzo dell’ADV e procedere
alla sostituzione delle tenute.
*operazioni da eseguire in centro di assistenza autorizzata SUEX.
SUEX S.r.l. con l’intento di migliorare, si riserva la facoltà di variare senza preavviso quanto descritto nel presente manuale.
Pagina 24 di 42
10596
24 ALLAGAMENTO DEL VEICOLO SUBACQUEO,
AFFONDAMENTO
E’ un’ipotesi che potrebbe verificarsi soprattutto a seguito di un uso
improprio, di un forte urto, di una non corretta chiusura, di una
inefficiente manutenzione.
In caso di allagamento il mezzo comincerà ad assumere un assetto
negativo e quindi ad affondare.
In caso di
allagamento totale la situazione può diventare POTENZIALMENTE
PERICOLOSA in quanto l’ADV inizierà ad affondare TRASCINANDOVI VERSO IL
FONDO) e pertanto DOVRA’ ESSERE IMMEDIATAMENTE ABBANDONATO.
25 PULIZIA E RIMESSAGGIO
Dopo l’uso l’ADV deve essere sciacquato con acqua dolce, per lo sporco più resistente
può essere usato anche del detergente neutro; prima di aprirlo è importante eliminare ogni
residuo di salsedine e sabbia In particolar modo deve essere pulito e liberato da residui la
levetta di comando collegata al grilletto.
Non usare solventi od idrocarburi di nessun tipo.
Deve essere riposto possibilmente in luogo fresco pulito ed areato, in
posizione verticale con la prua verso l’alto, la batteria deve essere tolta,
ricaricata e conservata anch’essa al riparo dal gelo e dall’eccessivo
calore. Attenzione che l’accidentale contatto con oggetti metallici
all’interno del connettore non la cortocircuitino. Il volantino di apertura
dell’involucro deve essere allentato.
Nota importante: togliere sempre le batterie dopo l’uso.
26 MANUTENZIONE
Manutenzione OR tenuta involucro
Aprire l’ADV, togliere con delicatezza l’O-ring di tenuta (19) (vedi fig. 6) facendo molta
attenzione a non rigare le superfici di appoggio dell’O-ring stesso, pulire accuratamente la
sede (solo ed esclusivamente con un pennello o straccio morbido puliti) non usare alcun
tipo di solvente o alcool, rimettere al suo posto la guarnizione lubrificata con olio di
vaselina (non usare altro tipo di olio). Saltuariamente, lubrificare con normale grasso
minerale, la vite del pomolo di chiusura. Non lubrificare mai il movimento del grilletto od il
pistoncino magnetico, si riempirebbero di sabbia e sporcizia. Non lubrificare i contatti
elettrici!
Manutenzione tenute pomolo di chiusura
Ogni qualvolta il pomolo di chiusura (9) (vedi fig. 1) dovesse venire a contatto con la
sabbia, sciacquarlo abbondantemente prima di ruotarlo. Ogni 50 utilizzi circa, smontarlo,
utilizzando una pinza adeguata, pulire le guarnizioni di tenuta e lubrificare con olio di
SUEX S.r.l. con l’intento di migliorare, si riserva la facoltà di variare senza preavviso quanto descritto nel presente manuale.
Pagina 25 di 42
10596
vaselina. Se questa operazione non vi fosse familiare, appoggiatevi ad un centro di
assistenza autorizzata.
Manutenzione straordinaria
Ogni cento ore di utilizzo o almeno ogni due anni è consiglata la revisione dell’ADV, con la
verifica delle tenute idrauliche e dei circuiti elettrici.
SUEX S.r.l. provvede alla completa revisione del vostro ADV con spedizione in tutto il
mondo.
NOTA: Utilizzando i lubrificanti spray, arieggiare abbondantemente
l’interno dell’involucro, in modo tale che non vi ristagnino gas propellenti,
sono quasi sempre infiammabili!
27 SMALTIMENTO E ROTTAMAZIONE
Questo apparecchio è costruito parzialmente con materiali riciclabili.
Quando le condizioni di utilizzo non sono più soddisfacenti sotto il punto di vista della
sicurezza, o l’assistenza ritiene che non possa più essere utilizzato, l’ADV deve essere
demolito.
Deve essere smontato e separato nelle sue parti, le parti in plastica vanno depositate in
appositi contenitori per la raccolta del materiale plastico, le parti metalliche portate presso
un centro di raccolta materiali metallici.
Particolare cura va posta nello smaltimento degli
accumulatori, essi sono altamente inquinanti per
l’ambiente, vanno obbligatoriamente per legge, portati in
un centro di raccolta accumulatori usati.
NON DISPERDERE NELL’AMBIENTE
PARTICOLARE GLI ACCUMULATORI!
ALCUNA
PARTE
DEL
VEICOLO,
IN
28 MOVIMENTAZIONE
In qualsiasi situazione di trasporto, l’ADV deve essere sempre chiuso.
Il veicolo è stato pensato per essere utilizzato in ambiente acquatico, quando lo dovete
trasportare o caricare in auto, data la sua forma ed il suo peso, dovete osservare alcune
precauzioni.
Sollevatelo impugnando un supporto del condotto di flusso e la maniglia di prua.
Durante il trasporto in auto o in barca bloccatelo in modo che non si muova, se non
bloccato può facilemente rotolare e creare danni sia alle cose che alle persone.
Si consiglia l’uso del supporto cod. 70068 (vedi accessori Suex).
In barca o gommone, non metterlo mai a prua o comunque in posizione tale che possa
essere sottoposto a forti scossoni, le parti interne potrebbero danneggiarsi. Quando si
appoggia l’ADV al suolo, fatelo sempre con delicatezza e quando viene posizionato
SUEX S.r.l. con l’intento di migliorare, si riserva la facoltà di variare senza preavviso quanto descritto nel presente manuale.
Pagina 26 di 42
10596
verticalmente, appoggiatelo sulla protezione dell’elica, curate che sia appoggiato su un
piano orizzontale e che nulla vada a contatto con l’elica.
Se preferite sollevare l’ADV per le maniglie di manovra, fatelo pure, ma cercate di non
sollecitarle troppo, non sono state realizzate per sopportare carichi eccessivi. Non
sostenere il peso dell’ADV solo con una maniglia.
PRIMA DI IMBARCARE L’ADV A BORDO DI VELIVOLI O MEZZI PUBBLICI
INFORMATEVI SULLE NORME PER IL TRASPORTO DELLE BATTERIE!
29 IMMAGAZZINAGGIO
Se prevedete di non utilizzare l’ADV per lunghi periodi (oltre i due mesi) è necessario
seguire alcune avvertenze per la corretta conservazione:
 Sciacquare molto attentamente l’ADV con acqua dolce eventualmente lavare con
del detergente neutro
 Asciugare completamente l’ADV
 Aprire l’ADV ed estrarre la batteria
 Togliere l’OR di tenuta del corpo
 Pulire accuratamente sia L’OR che la sede dell’OR
 Inserire l’OR all’interno del corpo (per non perderlo)
 Richiudere l’ADV senza stringere troppo il pomolo
 Riporre l’ADV in un luogo asciutto, buio e fuori dalla portata dei bambini
 Riporre la batteria in un luogo asciutto e con temperatura compresa tra 10°C e
30°C
 Ricaricare la batteria almeno ogni 2 mesi
Alla rimessa in uso dell’ADV seguire il capitolo “operazioni preliminari”
Nota: ricordarsi di rimettere a posto l’OR del corpo adeguatamente lubrificato con olio di
vaselina prima dell’utilizzo.
30 DATI TECNICI
Dimensioni: Lungh. x Largh. x Alt.
Peso:
Velocità max.
Autonomia
Voltaggio
Tempo massimo ricarica batterie
Profondità max.
Trazione statica
mm.
Kg.
m/min.
min.
V.DC
h
m
N
792x420x338
20
60
Da 60 a 100
26,4
8
150
220
Dati indicativi, causa il costante sviluppo dei nostri prodotti potrebbero variare senza preavviso.
SUEX S.r.l. con l’intento di migliorare, si riserva la facoltà di variare senza preavviso quanto descritto nel presente manuale.
Pagina 27 di 42
10596
31 RICAMBI
Nella seguente tabella sono elencati i principali ricambi ed accessori, qualsiasi altro
componente è disponibile su richiesta.
Contenitore stagno per trasporto XJOY 14.......................................
Elica estraibile prop lock 3 pale.........................................................
Elica estraibile prop lock 4 pale.........................................................
Elica standard 4 pale.........................................................................
N-Handle one speed..........................................................................
Plus handle........................................................................................
Supporto strumenti bilanciato............................................................
Supporto strumenti............................................................................
Blocchetto accessori..........................................................................
Supporto ADV....................................................................................
Burn tester automatico......................................................................
Imbrago di traino................................................................................
Safety clip..........................................................................................
Kit or tenuta elica...............................................................................
Kit or completo 195............................................................................
Kit tenuta elica...................................................................................
Pacco batteria XJOY 14....................................................................
Caricabatteria CB 2500/22 NiMH......................................................
Zavorra per XJOY 14........................................................................
Ghiera fissaggio batteria...................................................................
Distanziale rosso batteria..................................................................
Kit supporto completo per camera……………………………………..
cod.
cod.
cod.
cod.
cod.
cod.
cod.
cod.
cod.
cod.
cod.
cod.
cod.
cod.
cod.
cod.
cod.
cod.
cod.
cod.
cod.
cod.
70447
70116
70117
70138
70309
70209
70210
70449
10349
70068
70037
70453
70089
70197
70200
70211
70323
70088
10133
10128
10127
70542
Tutti gli accessori e i ricambi si trovano sul sito www.suex.it
32 IDENTIFICAZIONE
Sulla macchina è stato apposto un numero di matricola impresso generalmente all’interno
del corpo, sulla batteria e sul corpo motore. In caso di necessità, per richiesta di intervento
di assistenza o per la fornitura di ricambi deve essere citato il numero riportato.
Verificare la completezza dei dati di targhetta e di marcatura CE sull’ADV.
SUEX S.r.l. con l’intento di migliorare, si riserva la facoltà di variare senza preavviso quanto descritto nel presente manuale.
Pagina 28 di 42
10596
33 RICARICA DELLA BATTERIA (NORME GENERALI)







LEGGERE
ATTENTAMENTE
IL
MANUALE
DI
ISTRUZIONI
DEL
CARICABATTERIA.
La batteria va ricaricata solo tramite l’apposito carica batteria in dotazione.
La ricarica deve avvenire in luogo coperto ed aerato, lontano da oggetti o
liquidi infiammabili, in locali non frequentati da persone e tantomeno dentro il
luogo di abitazione.
La batteria deve essere collegata al caricabatteria per mezzo dell’apposito
connettore.
Prima di effettuare la ricarica è ASSOLUTAMENTE NECESSARIO estrarre la
batteria dall’ADV e attendere almeno due ore dall’ultimo utilizzo prima di
iniziare il processo di ricarica.
Durante il processo di ricarica, alla batteria non deve essere connesso alcun
dispositivo.
La batteria va conservata fuori dall’ADV ed inserita e collegata al motore solo
immediatamente prima dell’utilizzo: va scollegata ed estratta immediatamente
dopo l’utilizzo.
34 COME RICARICARE LA BATTERIA IN MODO CORRETTO






Estrarre la batteria dall’ADV.
Posizionarla in un luogo protetto, aerato e lontano da cose infiammabili o persone.
PRIMA collegare il caricabatteria al connettore di ricarica batteria (diverso a
seconda del modello) posto sulla batteria.
DOPO collegare il caricabatteria alla rete elettrica.
Attendere la completa ricarica (vedi istruzioni caricabatteria)
Aspettare che la batteria si raffreddi. In ogni caso riposizionare la batteria all’interno
dell’ADV prima dell’utilizzo.
NON TENTARE DI RICARICARE BATTERIE DANNEGGIATE O CHE
PRESENTINO PERDITE DI LIQUIDO, OSSIDAZIONI O ALTRI DANNI.
SUEX S.r.l. E’ A DISPOSIZIONE PER L’ASSISTENZA TECNICA
NECESSARIA.
35 INFORMAZIONI SULLA BATTERIA NIMH
La batteria al NiMh è costituita da 22 celle da 1.2 volt, collegate tra di loro in serie, assemblate su di un
supporto in materiale plastico e cablate con due connettori, uno per la ricarica (24) (vedi fig. 10), di tre colori
ed uno rosso, per il collegamento al motore dell’ADV.
Quando durante l’utilizzo si nota un sensibile calo di potenza erogata, spegnere l’ADV tramite il sezionatore.
Non lasciare MAI la batteria connessa all’ADV se non utilizzata.
Ricaricare la batteria almeno una volta al mese.
SUEX S.r.l. con l’intento di migliorare, si riserva la facoltà di variare senza preavviso quanto descritto nel presente manuale.
Pagina 29 di 42
10596
Ricaricare la batteria prima di ogni utilizzo, avendo cura di lasciar raffreddare la batteria prima di inserirla
nell’ADV, durante questa fase la batteria potrebbe rilasciare idrogeno il quale andrebbe inevitabilmente ad
accumularsi all’interno dell’ADV che è ermetico.
Un accumulo di idrogeno (in particolari condizioni) potrebbe essere causa di incidenti, con conseguenti danni
a cose e persone.
Una batteria nuova opererà a pieno regime solo dopo quattro o cinque cicli completi di caricamento e
scaricamento.
La batteria può essere ricaricata centinaia di volte, ma con il tempo si deteriora. Quando l’autonomia risulta
notevolmente ridotta rispetto al normale, è giunto il momento di sostituirla.
Utilizzare solo batterie approvate da Suex S.r.l. ricaricandole usando esclusivamente il caricabatteria
approvato dalla stessa. Quando il caricabatteria non viene usato, scollegarlo dalla presa di rete.
Se non utilizzata una batteria, anche completamente carica, si scarica lentamente per effetto del fenomeno
di autoscarica, è comunque consigliato ricaricare le batterie nelle 24 ore precedenti l’utilizzo.
Temperature estreme possono incidere sulla capacità di carica della batteria.
Lasciare la batteria in ambienti caldi o freddi, come ad esempio in un’auto completamente chiusa in piena
estate o pieno inverno, ridurrà la capacità e la durata della batteria stessa. Cercare sempre di tenere la
batteria ad una temperatura compresa tra 15°C e 25°C. Il rendimento della batteria è notevolmente ridotto a
temperature inferiori a 0°C.
NON GETTARE LE BATTERIE SUL FUOCO, ESPLODONO!
Non utilizzare la batteria per scopi diversi da quelli prescritti.
Non utilizzare mai caricabatteria o batterie che risultino danneggiati.
La custodia degli accumulatori deve avvenire all’esterno dell’ADV, in luogo asciutto,
(umidità relativa 65% +-5%) e temperatura compresa tra i 15°C ed i 25°C, con i
connettori elettrici lontani da oggetti metallici che possano cortocircuitare i due poli
della batteria, con grave pericolo di incendio, danni a cose e persone.
Non bagnare i contatti elettrici o la batteria.
Disfarsi delle batterie applicando le regolamentazioni locali, ad esempio riciclandole. Non gettarle tra i rifiuti
domestici.
Nichel Metal Idrato (NiMH)
36 CONDIZIONI IDEALI PER LA RICARICA DELLA BATTERIA
Temperatura ambiente ammessa da 10°C a 35°C (ideale 20°C)
Temperatura della batteria all’inizio della ricarica 20°C.
Condizioni diverse da quelle sopra descritte possono influenzare la ricarica nonché il
numero di ricariche possibili con una resa accettabile.
37 CONDIZIONI IDEALI PER LA SCARICA DELLA BATTERIA
Raccomandiamo di utilizzare la batteria ad una temperatura compresa tra 5°C e 35°C.
Per evitarne il deterioramento in tempi brevi e la possibile inversione di polarità delle celle,
la batteria non deve essere, in nessun caso, mai scaricata del tutto per questo
all’interno della batteria è stato inserito il dispositivo di cut off (vedi paragrafo dedicato).
Durante l’utilizzo dell’ADV è buona norma non procedere costantemente alla massima
velocità sospendendo l’avvio frequentemente, facendo delle brevi pause, in questo modo
SUEX S.r.l. con l’intento di migliorare, si riserva la facoltà di variare senza preavviso quanto descritto nel presente manuale.
Pagina 30 di 42
10596
di dà il tempo alla batteria di attuare meglio la reazione chimica necessaria alla
generazione della corrente, evitando bruschi riscaldamenti delle celle.
37.1 NOTA IMPORTANTE SULL’ESAURIMENTO DELLA BATTERIA!
Dopo l’utilizzo dell’ADV, ricordarsi di interrompere sempre l’alimentazione al motore,
tramite l’utilizzo dell’interruttore.
Questo perché il controllo elettronico dell’ADV, anche se il motore non è in funzione, ha un
piccolissimo consumo energetico, che a lungo porta alla scarica della batteria. L’intervento
del dispositivo di cut off elimina la possibilità che la batteria si sovrascarichi, ma se per
qualche motivo esso non dovesse funzionare, il risultato sarebbe quello della completa
scarica della batteria con possibile inversione di polarità di qualche cella.
38 SISTEMA DI PROTEZIONE BATTERIA “CUT OFF” PRINCIPIO
DI FUNZIONAMENTO E ISTRUZIONI PER L’USO
Il sistema elettronico di protezione della batteria dalla scarica totale accidentale è collocato
all’interno della batteria e collegato in serie tra la batteria e il motore dell’ADV.
La funzione è quella di impedire la scarica eccessiva delle celle con possibile pericolo di
inversione della polarità di una o più celle, con conseguente possibile distruzione del
pacco batterie con potenzialità di creare danni anche gravissimi a cose e/o a persone.
Durante la scarica degli accumulatori, la tensione si abbassa fino a raggiungere un valore
limite a quel punto il cut off impedisce, interrompendo l’erogazione della corrente, che la
batteria possa essere scaricata ulteriormente.
Quando il cut off interviene la batteria non eroga più tensione al connettore.
Per ripristinare la situazione di utilizzo della batteria è necessario ricaricarla
esclusivamente per mezzo dell’apposito caricabatteria (vedi manuale utilizzo del
caricabatteria) e ristabilire il circuito.
L’intervento del cut off è da ritenersi eccezionale e tale evento non dovrebbe verificarsi
durante il normale utilizzo della batteria, in quanto il corretto uso del mezzo non prevede la
scarica eccessiva della stessa.
38.1 MODALITÀ DA SEGUIRE IN CASO DI INTERVENTO DEL CUT
OFF
In caso di intervento del sistema cut off, E’ IMPORTANTE procedere come di seguito:
1. Seguire la procedura di apertura dell’ADV.
2. Sconnettere il connettore di alimentazione del motore della batteria.
3. Estrarre la batteria dall’ADV.
4. Lasciare la batteria a riposo almeno per 2 ore. E’ il tempo minimo necessario, in
questo caso, per permettere alla batteria di raffreddarsi e riportarsi allo stato di
attesa ricarica.
5. Collegare il connettore per la ricarica della batteria al caricabatteria.
6. Procedere con la ricarica, come da manuale istruzioni del caricabatteria.
NOTA IMPORTANTE!
Si ricorda ulteriormente che quando interviene il dispositivo di
cut off, l’ADV inevitabilmente smette di funzionare. Questo
SUEX S.r.l. con l’intento di migliorare, si riserva la facoltà di variare senza preavviso quanto descritto nel presente manuale.
Pagina 31 di 42
10596
evento non deve in alcun modo essere origine di pericolo per il subacqueo, il
quale avrà programmato l’attività di immersione, tenendo conto che l’utilizzo
dell’ADV non può essere considerato come sistema per salvaguardare la propria
vita o per togliersi da situazioni di difficoltà.
SUEX S.r.l. declina ogni responsabilità in seguito all’intervento del sistema cut
off, in qualsiasi situazione, in situazioni pericolose o in immersioni dove il
subacqueo abbia (a suo completo rischio) affidato il suo ritorno in superficie al
mezzo subacqueo da noi costruito.
Si ricorda che l’ADV deve essere considerato come ausilio all’immersione e non
come mezzo di salvataggio.
39 BATTERIA NIMH, DOMANDE FREQUENTI:
Utilizzo l’ADV molto spesso, 2 volte alla settimana o tutti i giorni, ma non scarico
mai la batteria al massimo della sua scarica perché faccio immersioni brevi, devo
estrarre ogni volta la batteria e ricaricarla?
La batteria va sconnessa ed estratta ad ogni utilizzo, se possibile, ricaricare quando la
carica ormai è pressoché esaurita, altrimenti ricaricare ogni volta.
La batteria va conservata fuori dall’ADV ed inserita e collegata al motore solo
immediatamente prima dell’utilizzo, va disconnessa ed estratta immediatamente dopo
l’utilizzo.
Posso lasciare la batteria collegata al caricabatteria per lungo tempo?
I nostri caricabatteria a fine ricarica entrano in mantenimento, possono essere lasciati
attaccati alla batteria per quanto tempo si desideri, essi effettuano la ricarica solo se
necessaria, è comunque meglio staccarli non appena terminata la ricarica.
Mi è caduta la batteria al suolo, essa presenta una cella ammaccata, posso utilizzare
ancora la batteria?
Le celle al NiMh sono particolarmente delicate, non utilizzare MAI una batteria che
dovesse essere caduta al suolo, qualche connessione potrebbe essersi danneggiata,
spedire la batteria in assistenza che provvederà al controllo dei danni subiti ed alle
eventuali possibili riparazioni.
E’ normale un riscaldamento della batteria durante la ricarica?
Premesso che la batteria va sempre caricata ad una temperatura ambiente che va da
15°C a 25°C, durante la ricarica ci può essere un innalzamento della temperatura della
batteria.
E’ normale un riscaldamento della batteria durante la scarica?
Come per la ricarica, anche durante la scarica la batteria subisce un lieve innalzamento
della temperatura e valgono le stesse considerazioni fatte sopra.
Quanto tempo dura in buona efficienza una batteria al NiMh se non utilizzata?
Dipende da molti fattori, soprattutto dalla “vita vissuta” della batteria. Di solito una batteria
ricaricata almeno ogni mese e non scaricata dura anche cinque anni.
Quando la batteria è esaurita cosa devo farne?
La batteria va smaltita in un apposito centro di recupero batterie esauste, in tutte le città vi
sono degli appositi centri di raccolta.
Ho lasciato la batteria in barca e gli agenti marini hanno ossidato i contatti argentati
del connettore, cosa devo fare?
SUEX S.r.l. con l’intento di migliorare, si riserva la facoltà di variare senza preavviso quanto descritto nel presente manuale.
Pagina 32 di 42
10596
Tutti i contatti elettrici che sono all’interno del vano batterie dell’ADV, non devono
assolutamente generare scariche elettriche o scintillii, proprio per la possibile presenza di
idrogeno.Il connettore va immediatamente sostituito (vedi assistenza Suex).
Ho erroneamente tirato i cavi della batteria e si è danneggiato l’isolamento, posso
sostituirli o basta che provveda ad isolarli nuovamente con del nastro adesivo?
I cavi danneggiati vanno assolutamente sostituiti, un corto circuito tra di essi potrebbe
anche far esplodere la batteria con conseguenze gravi per cose e persone (vedi
assistenza Suex).
Quando devo ricaricare la batteria, posso lasciare connesso il connettore rosso al
motore dell’ADV?
No! Per quanto con lo spegnimento dell’ADV tramite il pomolo sezionatore (vedi manuale
istruzioni) non vi sia assorbimento di corrente da parte del circuito di azionamento del
motore, ugualmente esso va assolutamente staccato e la batteria va caricata fuori
dell’ADV
Ho notato che la batteria rilascia del liquido, posso utilizzare ancora la batteria?
No! Non utilizzare assolutamente la batteria, pericolo di danni a cose e persone!
Ho notato delle protuberanze sulla batteria, posso utilizzarla ancora?
No! Non utilizzare assolutamente la batteria, pericolo di danni a cose e persone!
Come faccio a conoscere l’efficienza della batteria, se devo programmare
un’immersione dove devo avere la certezza che la batteria carica mi dia una
determinata autonomia?
Per questo esiste uno strumento che simula l’assorbimento elettrico dell’ADV durante il
funzionamento e scarica la batteria fino alla tensione residua di 20 volt. Al termine, su un
display, compare la durata in minuti della scarica. In base a quel dato è possibile
conoscere lo stato di “salute” della batteria e programmarne il corretto utilizzo. (vedi
accessori “burn tester”)
40 ELICA PROP LOCK (OPZIONALE)
40.1 DESCRIZIONE.
L’elica a facile sostituzione prop-lock, consente, senza l’ausilio di attrezzi, di estrarre l’elica
dallo scooter subacqueo, in qualsiasi situazione; in caso di avvolgimento di corpi estranei,
come cime o lenze da pesca o nel caso in cui si voglia sostituire l’elica con un’altra di
forma o numero di pale diversa, sia in immersione che a terra pur mantenendo la frizione
di sicurezza costruita al suo interno.
40.2 COME ESTRARRE L’ELICA PROP LOCK.
Spegnere l’ADV ed accertarsi che sia spento!
Non afferrare l’elica per una pala (30), ma svitare il pomello bianco (31), (senso
ANTIORARIO) fino alla completa estrazione dell’elica. (vedi fig.9)
NON SVITARE O AVVITARE LA VITE (32) REGOLA LA COPPIA
DELLA FRIZIONE DI SICUREZZA, CHE E’ STATA CALIBRATA IN
FABBRICA. MODIFICARE TALE COPPIA PUO’ ESSERE CAUSA DI
POTENZIALE PERICOLO IN QUANTO PUO’ RENDERE INEFFICACE
IL SISTEMA DI SICUREZZA.
SUEX S.r.l. con l’intento di migliorare, si riserva la facoltà di variare senza preavviso quanto descritto nel presente manuale.
Pagina 33 di 42
10596
E’ SEMPRE OBBLIGATORIO L’USO DEI GUANTI DI PROTEZIONE
Fare molta attenzione che l’utilizzo delle mani o altre parti del corpo tra le pale
dell’elica è un’azione potenzialmente pericolosa, anche se esiste una frizione di
sicurezza tra l’elica e il motore. Nel caso della sostituzione o rimozione dell’elica
prop lock, acceratrsi sempre con attenzione che l’ADV sia spento, ovvero premendo
il grilletto l’elica non deve girare!
Figura 9
40.3 COME INSERIRE L’ELICA PROP LOCK.
Spegnere l’ADV ed accertarsi che sia spento!
Infilare il foro dell’elica (36) nell’albero motore dell’ADV (35), girare l’elica (in senso
ORARIO) fino a quando la spina (33) si trova a combaciare con la sede (34) dell’elica, si
sente uno scatto e l’elica smette di girare, proseguire ruotando (in senso ORARIO) il
pomello bianco.
Stringere il pomello CON LA SOLA FORZA DELLE DITA, SENZA FORZARE.
PER IL CORRETTO POSIZIONAMENTO E FUNZIONAMENTO
DELL’ELICA PROP LOCK E’ INDISPENSABILE CHE LA SPINA (33)
SIA IN CORRISPONDENZA DELLA SEDE (34). (vedi fig. 10)
E’ SEMPRE OBBLIGATORIO L’USO DEI GUANTI DI PROTEZIONE
SUEX S.r.l. con l’intento di migliorare, si riserva la facoltà di variare senza preavviso quanto descritto nel presente manuale.
Pagina 34 di 42
10596
Figura 10
40.4 MANUTENZIONE ELICA PROP LOCK.
L’elica prop lock non necessita di manutenzione, unica accortezza sarà quella di verificare
prima dell’inserimento nell’albero dell’ADV che tutto sia pulito privo di corpi estranei.
NOTE IMPORTANTI:
L’ELICA PROP LOCK IMMERSA IN ACQUA AFFONDA!
DURANTE L’OPERAZIONE DI ESTRAZIONE E RICOLLOCAMENTO DELL’ELICA IN
IMMERSIONE, FARE LA MASSIMA ATTENZIONE ESISTE IL POTENZIALE RISCHIO
DI PERDERLA CON LA CONSEGUENZA DI NON POTER UTILIZZARE LO SCOOTER
SUBACQUEO.
QUANDO INTERVIENE LA FRIZIONE DI SICUREZZA, ACCERTARSI CHE L’ELICA
PROP LOCK NON SI SIA SVITATA RUOTANDO IN SENSO ORARIO IL POMELLO
(31). OGNI QUALVOLTA DEGLI OGGETTI DOVESSERO COLPIRE LE PALE
DELL’ELICA, CONTROLLARE IL PERFETTO AVVITAMENTO DELL’ELICA PROP
LOCK.
40.5 PROBLEMI, CAUSE E RIMEDI ELICA PROP LOCK.
PROBLEMA
CAUSA - RIMEDIO
E’ necessario un grande sforzo per ruotare il pomello
bianco
Anche se la spina dell’albero è nella corretta
posizione nella sede dell’elica, la frizione saltella e lo
scooter non avanza.
Stringendo il pomello bianco gira a vuoto e non ferma
l’elica.
Stringendo la vite sul pomello gira a vuoto
Il pomello è stato danneggiato, va sostituito*
La spina di trazione è stata danneggiata (piegata) e
va sostituita.
Il mozzo dell’elica è stato danneggiato va sostituito.*
E’ stata impiegata troppa forza nello stringere il
pomello e si è danneggiato, va sostituito.*
Il pomello è stato danneggiato, va sostituito*
*operazioni da eseguire in centro di assistenza autorizzata SUEX.
Nota:
SUEX S.r.l. con l’intento di migliorare, si riserva la facoltà di variare senza preavviso quanto descritto nel presente manuale.
Pagina 35 di 42
10596
Utilizzando l’elica prop lock, si monta un tipo di elica che è di
ingombro maggiore rispetto a quella standard, (il pomello bianco
sporge in più).
Questo significa che quando appoggiamo l’ADV sul convogliatore,
in posizione verticale, dobbiamo fare maggior attenzione. Eventuali
colpi all’elica (più sporgente) potrebbero danneggiare sia l’elica prop lock che
L’ADV.
41 COMANDO N-HANDLE (OPZIONALE)
41.1 DESCRIZIONE.
Il dispositivo di comando N-Handle (vedi fig. 11) è stato realizzato per facilitare il governo
dell’ADV in determinate condizioni di utilizzo.
L’impugnatura corrugata (40) può essere montata in tre posizioni diverse a seconda della
grandezza della mano. La protezione del grilletto (41) impedisce avvii accidentali, il
grilletto (42) può essere azionato con maggior confort, il pomello cruise control (43)
permette di poter “frenare” il grilletto nella posizione desiderata, il pomello di blocco
accessori (44) permette di fissare il blocchetto porta accessori (46) inserito nella apposita
sede (47).
Figura 11
NOTA SULLA SICUREZZA:
Il pomello cruise control (43)( vedi fig.11), deve essere utilizzato
solo sotto il massimo controllo della situazione da parte del
subacqueo. Deve essere possibile in qualunque momento
intervenire sul pomello stesso, sul grilletto o sull’interruttore di
accensione dell’ADV, al fine di evitare qualsiasi tipo di rischio di
collisione o di trascinamento del subacqueo in zone pericolose.
Il pomello va utilizzato unicamente per il blocco della velocità, regolata al massimo
al 50% della potenza disponibile. Bloccare l’avvio dell’ADV alla massima potenza è
potenzialmente pericoloso.
SUEX S.r.l. con l’intento di migliorare, si riserva la facoltà di variare senza preavviso quanto descritto nel presente manuale.
Pagina 36 di 42
10596
Durante il normale utilizzo dell’ADV il pomello deve essere ruotato completamente
in senso antiorario e così bloccato, in modo tale che non vada in alcun modo a
fermare il normale ritorno del grilletto.
Agire sul pomello, unicamente con la forza delle dita dita.
IN OGNI CASO, PRESTARE LA MASSIMA ATTENZIONE DURANTE L’UTILIZZO DEL
POMELLO DI CRUISE CONTROL, IN QUANTO QUESTA OPERAZIONE POTREBBE
ESSERE POTENZIALMENTE PERICOLOSA
41.2 UTILIZZO DEL DISPOSITIVO N-HANDLE.








Effetturare le operazioni preliminari
Immergere lo scooter
Verificare che nulla vi sia tra le pale dell’elica
Accendere lo scooter tramite l’interruttore principale (6) (vedi fig.1).
Impugnare il dispositivo (40) (vedi fig.11).
Infilare uno o due dita nella sede del grilletto.
Premere il grilletto (42), lo scooter inizia a funzionare
Rilasciare il grilletto in qualsiasi momento per fermare lo scooter
41.3 REGOLAZIONE DELLA POSIZIONE DELL’IMPUGNATURA.
Figura 12
Per regolare la posizione dell’impugnatura (40) (vedi fig. 11) è necessario svitare le 4 viti
(48) (vedi fig.12) togliere l’impugnatura (40) e riposizionarla riavvitando le viti nei fori (49)
prescelti. Vi sono tre possibili posizioni.
Supporto accessori
Il supporto accessori (46)(vedi fig 11), serve per poter applicare alla maniglia gli appositi
accessori utili durante l’immersione. A tal scopo esistono alcuni supporti che SUEX a
realizzato con l’intento di poter utilizzare i normali strumenti da polso o da consolle.
SUEX S.r.l. con l’intento di migliorare, si riserva la facoltà di variare senza preavviso quanto descritto nel presente manuale.
Pagina 37 di 42
10596
Utilizzo del supporto.
Allentare la vite di blocco (44) (vedi fig.11) e inserire il supporto.
Serrare la vite di blocco, con la sola forza di due dita.
Mantenere sempre avvitata a fondo la vite, quando non si utilizza il supporto.
41.4 MANUTENZIONE DEL DISPOSITIVO N-HANDLE.
La maniglia N-HANDLE non necessita di particolari manutenzioni, seguire le norme
generali di manutenzione dell’ADV.
41.5 PROBLEMI, CAUSE E RIMEDI DISPOSITIVO N-HANDLE.
PROBLEMA
CAUSA - RIMEDIO
Il pomello cruise si è bloccato, non gira.
Premendo a fondo il grilletto lo scooter non funziona
o funziona a intermittenza.
Stringendo la vite di blocco gira a vuoto
Lubrificare la vite del pomello e riprovare.
Bisogna regolare la corretta posizione del pistoncino
magnetico.*
La filettatura è stata danneggiata va sostituita*
*operazioni da eseguire in centro di assistenza autorizzata SUEX.
Sul sito web www.suex.it potete trovare alcuni accessori da utilizzare con il dispositivo NHANDLE.
42 GARANZIA
Ogni ADV viene collaudato in immersione in fabbrica e immesso nel mercato dopo l’esito
positivo di tutti i collaudi necessari compresa la verifica della perfetta tenuta stagna.
In caso di allagamento (per allagamento si intende la presenza del liquido in cui l’ADV è
stato immerso, dentro l’involucro stagno) la garanzia sarà a discrezione di SUEX S.r.l..
Le spese di trasporto e imballaggio verso o dalla sede di SUEX S.r.l. dai paesi extra UE
sono a carico dell’acquirente.
Il prodotto (esclusa la batteria) è garantito contro i difetti di costruzione per un periodo di
anni due, dalla data di acquisto comprovata dalla documentazione di vendita, ad
esclusione di:

uso non conforme o diverso da quello previsto o illustrato nel presente manuale
 negligenza, tentativi di riparazione o modifica da parte di personale non autorizzato
espressamente da SUEX S.r.l. tale da menomare la corretta funzionalità o impedire
un'adeguata verifica e collaudo al fine di soddisfare la richiesta di intervento in
garanzia
 prodotti affittati su base temporanea
 graffi o danni ad ogni superficie, dovuti al normale utilizzo del prodotto da parte del
consumatore
 normale logoramento, usura o deterioramento
SUEX S.r.l. con l’intento di migliorare, si riserva la facoltà di variare senza preavviso quanto descritto nel presente manuale.
Pagina 38 di 42
10596
 danni dovuti a trasporto, cadute o incidenti
Le batterie in dotazione ai nostri ADV, sono garantite per un periodo di mesi 3, ad
esclusione di:





difetti dovuti a danneggiamenti, errato utilizzo, incidenti, manomissione, negligenza
o incuria e in caso di alterazioni o riparazioni effettuate da persone non autorizzate
tali da menomare la corretta funzionalità o impedire un'adeguata verifica e collaudo
al fine di soddisfare la richiesta di intervento in garanzia
difetti o danni risultanti da un utilizzo del prodotto in condizioni diverse da quelle
descritte nel presente manuale
difetti o danni derivanti da errati controlli, operazioni, manutenzioni, installazioni,
adattamenti, applicazioni non autorizzate, o da qualsiasi altra alterazione o modifica
di qualsiasi genere.
rottura o danni a cavi o connessioni se non dovute direttamente a difetti di materiali
o lavorazione.
difetti o danni dovuti ad umidità, liquidi, o corpi estranei immessi all’interno del
pacco batterie o che abbiano ossidato qualsiasi parte della batteria.
43 CONFORMITÀ ROHS E WEEE
In riferimento alla Normativa RoHS (the Restriction of Hazardous Substances), SUEX S.r.l.
dichiara che tutti i prodotti immessi nel mercato europeo sono conformi alle seguenti
normative europee, recepite in Italia dal decreto legislativo n. 151 del 25/07/2005:
1) Direttiva Europea 2002/95/CE del 27 gennaio 2003, sulla restrizione dell'uso delle
seguenti sostanze pericolose all'interno delle apparecchiature elettriche ed elettroniche, e
quindi gli articoli non contengono delle concentrazioni che superino i limiti consentiti per le
seguenti sostanze:
• Piombo
• Cromo esavalente (Cr+6)
• Mercurio (Hg)
• Bifenili polibromurati (PBB)
• Cadmio (Cd)
• Etere di difenile polibromurato (PBDE)
2) Direttiva Europea 2002/96/CE del 27 gennaio 2003, o WEEE (rifiuti di apparecchiature
elettriche ed elettroniche), che fissa i criteri specifici in materia di raccolta, movimentazione
e riciclo dei rifiuti di natura elettrica ed elettronica. Tutti i prodotti conformi con questa
normativa sono contrassegnati con il seguente logo:
SUEX S.r.l. con l’intento di migliorare, si riserva la facoltà di variare senza preavviso quanto descritto nel presente manuale.
Pagina 39 di 42
10596
44 LIVELLI RUMOROSI
Livelli di pressione sonora equivalenti continui pesati-A non eccedono 70 dB (A).
Valori di pressione sonora di picco pesati-C non eccedono i 63 Pa (130 dB in relazione a
20 microPa).
45 LIVELLI DI VIBRAZIONE
Il valore della radice quadrata media pesata di accelerazione trasmessa al sistema manobraccio non eccede 2,5 m/s2.
46 ASSISTENZA TECNICA
L’assistenza tecnica della SUEX srl è a disposizione per rispondere a qualsiasi vostra
richiesta.
SUEX srl - Submarine Exploration
Via Roma, 261/35
31020 VILLORBA – TV – ITALY
Telefono: 0422-444849
Fax: 0422-620608
www.suex.it
E-mail: [email protected]
Il presente manuale di uso e manutenzione è proprietà esclusiva della SUEX S.r.l. ogni riproduzione anche
parziale non autorizzata è vietata.
Per quanto non previsto dal presente manuale si fa rinvio, per affinità, alle norme del codice civile, mentre
per le eventuali controversie sarà competente il Foro di Treviso.
SUEX S.r.l. con l’intento di migliorare, si riserva la facoltà di variare senza preavviso quanto descritto nel presente manuale.
Pagina 40 di 42
10596
47 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ
SUEX S.r.l.
Via Roma 261/35 31020 Villorba (TV) Italy
Telef. +390422444849
Fax +390422620604
e-mail [email protected]
www.suex.it
DI CONFORMITA’
DICHIARAZIONE
SUEX S.r.l.
Dichiara sotto la propria responsabilità
di produttore che:
lo scooter subacqueo modello XJOY 14
è stato costruito nel rispetto delle seguenti direttive: :
Direttiva Macchine 2006/95/CE
Compatibilità Elettromagnetica EMC 2004/108/CE
dichiara inoltre che le seguenti norme sono state applicate :
UNI EN ISO 14151-1:2007
UNI EN ISO 12100-1:2009
UNI EN ISO 61000-6-4
UNI EN ISO 61000-6-1
CEI EN 60034-1
CEI EN 60335-1
Giuseppe Fenu
Amministratore Unico.
Villorba 02 02 2009
SUEX S.r.l. con l’intento di migliorare, si riserva la facoltà di variare senza preavviso quanto descritto nel presente manuale.
Pagina 41 di 42
XJOY 14
Diving vehicle
INSTRUCTION MANUAL
and
WARNINGS FOR USE
10596
Welcome to the world of SUEX
SUEX S.r.l. congratulates and thanks you for your trust in purchasing our vehicle. Every
“underwater scooter” is the result of extensive experience and prolonged prototype testing.
A capable and creative staff, assisted by highly courageous diving experts with proven
professional and recreational abilities, have created this and other underwater vehicles to
assist and extend your underwater dives.
However, never overestimate your abilities and always take specific underwater diving
courses to be able to use your underwater vehicle in total safety.
Always remember that fun should NEVER put your life at risk.
The SUEX staff
Due to constant technological advancement, SUEX S.r.l. may modify the content of this manual without prior notice.
Page 1 of 42
10596
WARNING!
PLEASE READ THE FOLLOWING
THIS MANUAL CONTAINS IMPORTANT PRECAUTIONS, WARNINGS
AND INFORMATION. IT IS IMPORTANT THAT IT IS CAREFULLY AND
FULLY READ BEFORE USING THE UNDERWATER SCOOTER!
Observance of the instructions contained in this manual will allow you to carry out use,
transport and maintenance operations safely, while guaranteeing optimal vehicle operation
and reduced running costs. The company SUEX is not liable for damage resulting from
negligence on behalf of the user or from failure to observe these instructions.
SUEX, declares that:

the SUEX diving vehicle (henceforth called “ADV”) shall be delivered to the buyer in
perfect working condition, complete with its use and maintenance manual;
 any person attempting to use the diving vehicle shall be deemed to have undergone
specific training in the use of similar diving vehicles and to have obtained the
necessary certification issued by a qualified agency;
 any person attempting to use the diving vehicle shall be deemed to have read the
use and maintenance manual provided, and hence the instructions contained
within, in particular:
- how to use the diving vehicle, with details regarding the diver’s correct
equipment configuration, the diver’s posture during use, the position that
must be maintained by the diving vehicle during the dive, and that the vehicle
must not be bound with systems hard to release to its user in any way
whatsoever.
- the environmental conditions where use of the diving vehicle is especially
dangerous, such as deep-water dives, obstructed environments, muddy or
suspension-filled environments; the special precautions to be adopted when
dives are effected in such environments and the need of having undergone
suitable training held by qualified agencies;
- dangerous behaviour that is to be avoided such as, for example, use of the
diving vehicle to accelerate the descent or ascent rate;
 it is therefore assumed that the user has been fully informed on how to use and
maintain the product as well as of its technical characteristics, and that he shall
scrupulously abide by these rules.
 It hence follows that any damage to persons or objects, deriving from incorrect
maintenance of the diving vehicle or from its use other than as stipulated by this
manual or without the precautions described within, cannot be attributed to defects
of the product.
The company SUEX is not liable for losses or damages suffered by third persons
consequent to the use of this diving vehicle.
Due to constant technological advancement, SUEX S.r.l. may modify the content of this manual without prior notice.
Page 2 of 42
10596
The ADV is not a toy, nor a suitable rescue means. It’s exclusive function is to help
expert divers in immersions to cover greater distances than could be normally covered
with fins only. The ADV and its components, specifically the battery and battery charger,
are intended for adult and expert use after carefully reading these instructions.
In order to prevent any harm to things or individuals, the user of the battery and battery
charger supplied with our diving vehicles must first read the use and maintenance manual
and strictly observe the indications on correct use and product features, preventing
inexpert personnel or minors from handling, even inadvertently, the ADV and
supplied instruments.
Our ADV are equipped with a “cut off” device that protects internal components, impeding
operations when voltage is too low. When this device is triggered, it inevitably, shuts
off.
This feature must always be kept in mind to avoid any hazards for the diver who, when
planning a dive, will leave sufficient time to surface even without ADV power should the
battery, due to the amount of time under water, die.
SUEX is not liable for any damages to persons and/or property caused by use other than
that described in this manual and in neglect of the precautions described herein.
Due to constant technological developments, SUEX diving vehicles may be modified at
any time without prior notice.
This manual is not a substitute manual for an adequate course held by certified
agencies on the correct use of ADV on dives.
Use of the ADV under the influence of alcohol and drugs and in any situation in
which psycho-physical conditions are not suited for diving is prohibited.
ADDITIONAL NOTE!
If there are the following accessories, carefully follow the safety rules
N-Handle
Prop lock propeller
In addition to normal ADV use, these accessories make
it extremely important that you are fully aware of their
use and operations and the potential hazards that may
be associated with their use if not adequately informed
on their use. (see specific paragraphs)
Due to constant technological advancement, SUEX S.r.l. may modify the content of this manual without prior notice.
Page 3 of 42
10596
SUMMARY
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
32
33
34
35
36
37
38
39
40
41
General safety and accident prevention regulations .................................................................................................................6
Description and operating principles .........................................................................................................................................7
Using the vehicle .........................................................................................................................................................................8
Preliminary operations ................................................................................................................................................................8
4.1
Opening the battery compartment ...................................................................................................................................8
4.2
Extracting the battery........................................................................................................................................................8
4.3
Recharging the battery .....................................................................................................................................................9
4.4
Inserting the battery ..........................................................................................................................................................9
4.5
Closing the battery compartment ................................................................................................................................... 10
Correct use (see fig. 1) .............................................................................................................................................................. 11
Battery depleted alarm siren device ......................................................................................................................................... 11
ADV diving settings ................................................................................................................................................................... 12
7.1
Inserting the ballast ........................................................................................................................................................ 12
7.2
Settings and trim adjustments ....................................................................................................................................... 13
Safety instructions..................................................................................................................................................................... 13
8.1
Indicator label .................................................................................................................................................................. 13
8.2
Training ............................................................................................................................................................................ 15
8.3
Equipment configuration and riding position................................................................................................................ 15
Using the ADV diving vehicle.................................................................................................................................................... 18
Entering the water with the ADV .......................................................................................................................................... 18
Exiting the water with the ADV ............................................................................................................................................ 18
“Parking” the ADV underwater ............................................................................................................................................ 19
Descent rate .......................................................................................................................................................................... 19
Ascent rate ............................................................................................................................................................................ 19
Using the ADV in apnea ....................................................................................................................................................... 19
Depth and operating environments ..................................................................................................................................... 20
16.1
Obstructed environments ............................................................................................................................................... 20
16.2
Muddy or suspension-filled environments .................................................................................................................... 20
Positions and behaviours to be avoided when diving ....................................................................................................... 20
Hazardous area and residual risks ...................................................................................................................................... 21
18.1
Safety device ................................................................................................................................................................... 22
Electrical and mechanical safety systemsappliedto the ADV XJOY 14 ............................................................................ 22
19.1
Electronic engine control................................................................................................................................................ 22
19.2
Electronic battery control ............................................................................................................................................... 22
19.3
Switch .............................................................................................................................................................................. 23
19.4
Mechanical clutch on the propeller ................................................................................................................................ 23
19.5
Trigger guard ................................................................................................................................................................... 23
Running time ........................................................................................................................................................................ 23
Speed .................................................................................................................................................................................... 23
Precautions for use .............................................................................................................................................................. 23
Troubleshooting ................................................................................................................................................................... 24
ADV flooding, sinking .......................................................................................................................................................... 25
Cleaning and storage ........................................................................................................................................................... 25
Maintenance.......................................................................................................................................................................... 25
Disposal and scrapping ....................................................................................................................................................... 26
Handling ................................................................................................................................................................................ 26
Storage .................................................................................................................................................................................. 27
Technical specifications ...................................................................................................................................................... 27
Spare parts............................................................................................................................................................................ 28
Product identification ........................................................................................................................................................... 28
Battery charge (general rules) ............................................................................................................................................. 29
How to correctly charge the battery .................................................................................................................................... 29
Ni Mh battery information .................................................................................................................................................... 29
Ideal battery charging conditions ........................................................................................................................................ 30
Ideal battery depletion conditions ....................................................................................................................................... 30
37.1
Important note on battery depletion! ............................................................................................................................. 31
“CUT OFF” battery protection system, operating principle and instructions for use ...................................................... 31
38.1
Procedure to follow in the event the cut off device is triggered................................................................................... 31
NiMH BATTERY, frequently asked questions: .................................................................................................................... 32
PROP LOCK PROPELLER.................................................................................................................................................... 33
40.1
Description ...................................................................................................................................................................... 33
40.2
How to remove the prop lock propeller.......................................................................................................................... 33
40.3
How to insert the prop lock propeller. ........................................................................................................................... 34
40.4
Prop lock propeller maintenance. .................................................................................................................................. 35
40.5
Prop lock propeller troubleshooting. ............................................................................................................................. 35
N-HANDLE CONTROL. ......................................................................................................................................................... 36
41.1
Description. ..................................................................................................................................................................... 36
41.2
N-HANDLE device use. ................................................................................................................................................... 37
41.3
Adjusting the grasp position. ......................................................................................................................................... 37
41.4
N-HANDLE device Maintenance. .................................................................................................................................... 38
41.5
N-HANDLE device troubleshooting. ............................................................................................................................... 38
Due to constant technological advancement, SUEX S.r.l. may modify the content of this manual without prior notice.
Page 4 of 42
10596
42
43
44
45
46
47
Warranty................................................................................................................................................................................ 38
RoHS and WEEE conformity ................................................................................................................................................ 39
Noise levels........................................................................................................................................................................... 40
Vibration levels ..................................................................................................................................................................... 40
After-sales service ................................................................................................................................................................ 40
CE conformity ....................................................................................................................................................................... 41
Due to constant technological advancement, SUEX S.r.l. may modify the content of this manual without prior notice.
Page 5 of 42
10596
1 GENERAL SAFETY AND ACCIDENT PREVENTION REGULATIONS
Pay special attention to the hazard signs in this manual. There are 3 levels of hazard
signs:
This sign is a warning that failure of the user to adhere to the described
operations will expose him to health hazards that may lead to serious or
permanent harm.
This sign is a warning that failure of the user to adhere to the described
operations will expose him to possible health hazards that shall not,
however, lead to serious or permanent harm.
This sign is a warning that failure of the user to adhere to the described
operations may lead to damage of the vehicle.
Please read the instructions in this manual carefully, before using the vehicle.
Copyrights for this manual belong exclusively to the company SUEX s.r.l. Reproduction of
this document, in part or in whole, is forbidden unless prior consent is obtained in writing.
IMPORTANT NOTE!
Although diving with the ADV is great fun and relieves you of substantial effort, do not ever
forget that it is a machine and …
IT CAN BREAK!
Never consider the ADV to be an aid in dangerous situations.
IT IS NOT A LIFE-SAVING DEVICE!
Always remember that you can ONLY COUNT ON YOUR OWN STRENGTH.
Due to constant technological advancement, SUEX S.r.l. may modify the content of this manual without prior notice.
Page 6 of 42
10596
2 DESCRIPTION AND OPERATING PRINCIPLES
The ADV consists of a perfectly watertight, streamlined, hollow body, see figure 1, inside
which the electric motor, rechargeable batteries and speed-reduction gear are housed. On
the outside, two manoeuvring handles (1) are found at the rear, one of which has an
integrated trigger (2) to control propeller rotation by means of a magnetic reed switch (3).
At the front, a handle in synthetic material (4) is used for gripping and carrying the vehicle.
The propeller (10) is located at the rear end and is protected by a surrounding circular strip
which constitutes the flow conveyor (5). The main switch (6) for turning the power on and
off and the speed regulator knob (7) are also found at the rear.
In front is situated the head cap (8), by opening it we can access to the battery
compartment, the locking wheel (9) is inserted in the shell.
Figure 1
Due to constant technological advancement, SUEX S.r.l. may modify the content of this manual without prior notice.
Page 7 of 42
10596
3
USING THE VEHICLE
The diving vehicle manufactured by SUEX s.r.l. is a vehicle that has been designed and
constructed for dive transportation purposes. Customers and third parties are forbidden
from carrying out any alterations that may substantially modify its intended purpose.
The vehicle has been designed, sized and constructed for the sole
purpose described above. Any other use or operation that does not
comply or agree with the instructions contained in this manual, may result
in damage to the vehicle. This would prevent the conditions for which it
has been designed and built from being achieved, and may compromise
its technical and safety characteristics. The manufacturer shall not be liable for damage to
persons and/or objects deriving from inappropriate use of the vehicle.
4
PRELIMINARY OPERATIONS
Make sure the following parts are in the box:
A XJOY 14 model ADV*
A battery*
A battery charger*
One salt water ballast*
This instruction manual*
* standard supply, may vary according to the purchases accessories
4.1 OPENING THE BATTERY COMPARTMENT
Stand the ADV upright on a flat surface resting it on the flow conveyor (5).
Turn the front hand wheel (9) counter-clockwise. Rotating the hand wheel, the shell (8)
(see fig. 1) start to lift. Continue rotating until the shell detaches from the main body.
Remove the shell.
4.2 EXTRACTING THE BATTERY
Figure 2
Due to constant technological advancement, SUEX S.r.l. may modify the content of this manual without prior notice.
Page 8 of 42
10596
Figure 3
After removing the shell, stand the ADV vertically, detach the red connector (15) (do not
pull the wires), unscrew the ring nut (11), remove the red ring (12) (see fig. 2) and extract
the battery (14) pulling it upwards off the rod (13). (see fig. 3)
4.3 RECHARGING THE BATTERY
To recharge the battery, extract the battery (14) from
the ADV (see fig. 7), put it in a safe place away from
people and flammable objects. Unscrew the charger
connector cap (24) and connect the charge connector
(26) to the battery charger (see battery charger
instructions). Next connect the battery charger power
cord to the mains. When charged, disconnect the
battery charge and close the connector (26) cap (24)
and insert the battery in the ADV.
Figure 4
4.4 INSERTING THE BATTERY
With the ADV in vertical position, repeat the battery extraction procedure in
reverse order, being careful to insert the anti-rotation pin (16) in the battery
hole. (see fig. 4)
Due to constant technological advancement, SUEX S.r.l. may modify the content of this manual without prior notice.
Page 9 of 42
10596
Figure 5
4.5 CLOSING THE BATTERY COMPARTMENT
Stand the propeller protection on a level surface. Carefully check that the lock O-ring (19),
(see fig. 5) is properly seated and that it is clean and suitably greased with silicone oil (the
one commonly used for underwater gear). Check that the rim of the body (20), is clean,
and if necessary pass a clean cloth to remove any dust or sand. Insert the front shell (8)
matching the screw (18) up with the hole (17). Turn the wheel (9) clockwise until it closes
completely and tighten using only two fingers (device patented).
Figure 6
Due to constant technological advancement, SUEX S.r.l. may modify the content of this manual without prior notice.
Page 10 of 42
10596
5 CORRECT USE (SEE FIG. 1)
Check the preliminary operations. Proceed as follows to start the ADV:
Always make sure the switch (6) is in the off position, submerge the ADV under water and
make sure nothing is caught between the propeller blades. If something is found between
the propeller blades, remove the ADV from the water and free the propeller blades of the
foreign object. Be extremely carefully since using hands or other parts of the body
between the propeller blades is potentially hazardous, even if a safety clutch is
installed between the propeller and engine. For this reason, avoid introducing your
hands in the propeller area and, if necessary for cleaning purposes or to remove
foreign objects, use or stick or other suitable tool.
Turn the switch (6) (see fig. 1) fully clockwise without forcing it.
Grasp the two ADV handles (1) (fig. 1) or, if using the tow cord, hook the carabineer to the
tow sling.
Press the trigger (2) until the engine starts.
To stop the engine, let go of the trigger (2).
To change propeller rpm, use the knob (7), rotate it clockwise to drive the ADV slowly,
rotate it counter-clockwise to drive the ADV faster. This latter operation can be conducted
at any time, even underwater.
When finished use, turn the switch (6) counter-clockwise to turn off the ADV.
IF YOU DO NOT USE THE TOW CORD, DO NOT DRIVE THE ADV SINGLE-HANDED.
YOU MAY RISK LOSING CONTROL.
WARNING: when you press the trigger, the propeller starts to rotate and the ADV
starts to move.
6
BATTERY DEPLETED ALARM SIREN DEVICE
The ADV is equipped with an alarm siren system (continuous siren), easy to hear in both
immersion and emersion, which automatically sounds when a set voltage, considered the
minimum for ADV use, is reached, without further or inappropriately using the battery.
This alarm is always triggered, whether the ADV is in use or accidentally left “ON”.
When the siren sounds, the ADV may continue to run for several minutes. This amount of
time varies and depends on several factors such as the power used and battery wear
conditions. After this period, the battery cut-off will trigger, turning off the ADV. (see CUT
OFF paragraph)
Note: the sole purpose of the battery depleted signal is warn the diver that the
battery is low. SUEX is not liable for the failed operation or erroneous evaluation of
residual battery charge which led to the incorrect assessment of ADV autonomy.
The system is based on battery voltage readings that cannot fully guarantee
residual battery charge calculations. The indication highly depends on battery
wear.
Due to constant technological advancement, SUEX S.r.l. may modify the content of this manual without prior notice.
Page 11 of 42
10596
7
ADV DIVING SETTINGS
The ADV should have NEUTRAL buoyancy and be practically horizontal meaning it
should not sink but remain stable at the desired depth. The vehicle is supplied neutrally
buoyant or slightly float in fresh water. Additional weights (23), are provided to compensate
for differences between use in fresh or salt water (see fig. 7) consisting in a stainless steel
cilinders that should be included or removed according to whether the ADV is used in fresh
water (NOT USED) or seawater (USED).
Figure 7 (view of the ADV without the external case)
7.1 INSERTING THE BALLAST
Proceed as follows to insert the ballast (23): (see fig. 6)
Open the scooter and extract the battery (see previous chapters).
Insert the ballast on the rod (13) also inserting the anti-rotation pin (16) (Fig. 4).
Insert the battery and close the scooter as described in previous chapter, being careful to
connect the red connector if you have to use the ADV.
IMPORTANT NOTE: Figure 6 illustrates the ADV in salt water settings, meaning the
red ring (12) fig. 2 is positioned above the battery and the ballast (23) is positioned
under the battery; when using the ADV in fresh water, the ballast (23) should be
removed from the ADV and the red ring (12) is positioned under the battery in the
place of the salt water ballast (23).
This makes the ADV lighter and re-establishes the correct centre of gravity for the
ADV to assume the right position underwater.
Due to constant technological advancement, SUEX S.r.l. may modify the content of this manual without prior notice.
Page 12 of 42
10596
7.2 SETTINGS AND TRIM ADJUSTMENTS
According to salinity or water temperature, you may need to adjust the float or trim settings
(trim is the ADV longitudinal axis inclination).
As for floating, the ADV is produced to slightly float in both fresh water (without using the
ballast 23) and salt water (using the ballast 23).
As for trim, you can change factory settings by moving the battery along the pin (13) fig.6.
Remove the battery, loosen the nut (21) with a 4 mm Allen key, unscrew or screw in the
ring nut (22); screwing it in, the ADV tends to position itself with the rear sinking,
unscrewing it causes the opposite. Screw in the nut (21) without perforating, replace the
battery and try the ADV in the water until the desired settings are reached.
8 SAFETY INSTRUCTIONS
8.1 INDICATOR LABEL
The following indicator label is found on the vehicle. It should not be removed, tampered
with or destroyed. The user of the vehicle shall be responsible for replacing any worn out
or illegible label with a new one, it must be requested to our after-sales service.
SUEX S.r.l. will not be liable for damages and accidents happened in consequence of
behaviors in contradiction to the indications in it reported.
Due to constant technological advancement, SUEX S.r.l. may modify the content of this manual without prior notice.
Page 13 of 42
10596
Use by children prohibited round sticker.
Rectangular sticker indicating the need to read the instruction manual.
Due to constant technological advancement, SUEX S.r.l. may modify the content of this manual without prior notice.
Page 14 of 42
10596
8.2 TRAINING
The ADV may be used by any diver but it is assumed that whoever is effecting the dive
has obtained the necessary certification issued by qualified certification agencies. At any
rate, use of the ADV implies that the user has undergone specific training that
permits him to use the vehicle safely and to fully appreciate its potential. Do not forget that
the greatest danger is constituted by the underwater environment being explored.
8.3 EQUIPMENT CONFIGURATION AND RIDING POSITION
SUEX S.r.l. diving vehicles are TOW BEHIND type (as opposed to a “ride-on-top” which
must be straddled) and ideally the diver should be towed behind the ADV.
READ CAREFULLY! The ADV should not be improperly bound to the diver. The user
should be able to abandon the ADV at all times and with extreme ease. The ADV must be
connected to the diver by a cord and quick-release carabineer. The diver should always
carry a sharp knife on dives to manage emergency situations including that of cutting the
cord and abandoning the vehicle.
Proper ways to connect the ADV to the diver.
The tow cord should be suitable dimensioned. Use of a 4 – 6 mm cord made of nondecaying synthetic material, in good working order and with at least 100 kg haulage
capacity is considered correct.
The carabineer must be made of rustproof material in good working conditions and
equipped with an easy to grasp opening device. It must also be usable with gloves. The
carabineer should be connected to the harness or “D” ring on technical balancing jackets.
Examples of the harness and bolt snap to be used
Due to constant technological advancement, SUEX S.r.l. may modify the content of this manual without prior notice.
Page 15 of 42
10596
Improper ways to connect the ADV to the diver.
These include cords with knots, chains and elastic cords, to name a few, that do not allow
the vehicle to be immediately abandoned in the event of emergency!
Correct way to connect the tow cord to the scooter.
The tow cord should be connected to the ADV through the two holes near the handle on
the propeller conveyor. See the following illustrations.
Cord attachment to the left handle
Attachment to the right handle, knot that allows for tow cord length adjustments.
Due to constant technological advancement, SUEX S.r.l. may modify the content of this manual without prior notice.
Page 16 of 42
10596
Figure 8
Diver position Fig. 19 illustrates a driver in technical configuration with the ADV correctly
positioned. Other positions are admitted but considerably reduce drive efficiency. Tow cord
length is extremely important for good towing efficiency. The right arm should remain
slightly bent, drive the vehicle by pointing it in the direction to be followed but never hold
the ADV which exerts all drive force on the tow cord.
If you prefer not to use the tow cord, both handles must be used. This type of use does not
permit high speeds since resistance is higher with consequent arm fatigue.
The diver’s position during the dive must be more or less horizontal (posture and
buoyancy always derive from correct equipment configuration and adequate training). This
ensures safety, longer running times, speed and riding comfort.
Be especially careful when setting out your equipment especially as
regards: hoses, regulators, pony bottles, pressure gauges, audible
alarms, flashlights and pertinent cables, reels, etc., making sure they do
not dangle and that they cannot come into contact with the propeller or
entangle themselves on the bottom or on your buddy, creating
possibly serious hazard situations.
Correct equipment configuration is a crucial factor for safe diving in general and
becomes vital when diving with the ADV. As a rule, the type and position of the diving
equipment should guarantee perfect streamlining and no elements should protrude or be
left dangling.
Due to constant technological advancement, SUEX S.r.l. may modify the content of this manual without prior notice.
Page 17 of 42
10596
9 USING THE ADV DIVING VEHICLE
Underwater diving is a potentially dangerous activity and incorrect use of the ADV further
increases the hazards of the dive itself.
Before use, make sure the battery is charged, that connectors are connected and that no
electrical parts are rusted. Check that the head cap is closed properly, check its condition,
especially following accidental bumps, or accidental scratches, and make sure that the
trigger and main switch are functioning correctly. At this point the ADV is ready for use.
After entering the water, the main switch must be switched on by rotating it.
The main switch must be turned to running mode only when the ADV is in
water. Rotating the propeller out of the water may be dangerous and
damage the seal of the motor shaft.
Once in the water, the propeller is activated by pulling the trigger
incorporated on the right manoeuvring handle towards you. Releasing the trigger will stop
propeller rotation.
Speed can be regulated slow or fast, see the previous paragraph fig. 7.
10 ENTERING THE WATER WITH THE ADV
Entering the water is one of the most delicate moments in the dive.
Various factors like the change in temperature, use of a respirator, the
weight of the equipment and other difficulties make the addition of the
ADV an inevitable added burden.
Before turning on or using the ADV, make sure that all the equipment
you use for the dive is correctly positioned and in good working order. Only use the ADV
after completing these checks. Incorrect dive preparation is highly dangerous and, in some
situations, the ADV may represent an additional hazard.
Pay particular attention when entering choppy water since waves could lift and launch the
ADV against you with even fatal consequences.
11 EXITING THE WATER WITH THE ADV
Exiting the water is another delicate moment in the dive and, here too,
the addition of the ADV could be an extra burden.
According to where you started the dive, always make sure the ADV is
the last piece of equipment to recovery. Always put your safety first.
Pay particular attention when exiting choppy water since waves could lift
and launch the ADV against you with even fatal consequences
Due to constant technological advancement, SUEX S.r.l. may modify the content of this manual without prior notice.
Page 18 of 42
10596
12 “PARKING” THE ADV UNDERWATER
When diving you may need to “park” the ADV to continue the dive with
fins only, recovering the ADV later. We strongly recommend you leave
the ADV far from areas with currents that could cause the ADV to collide
with rock walls, the sea bottom or boats. Violent collisions could
compromise the ADV’s hermetic seal and irreparably damage it.
During decompression stops, be careful the ADV does not cause uncontrolled depth
variations, turning it off and leaving it at your side.
DO NOT USE THE ADV TO MAINTAIN THE DECOMPRESSION QUOTA!
.
13 DESCENT RATE
The ADV allows you to accomplish a fast descent rate. AVOID using it to accelerate your
descent since problems related to equalising and psychological/physical adjustment are
increased.
14 ASCENT RATE
The ADV MUST NEVER BE USED FOR VERTICAL ASCENTS. In fact,
using it in such a manner may result in an excessively rapid ascent
WHICH IS POTENTIALLY DANGEROUS. Hence it is better to
DEACTIVATE IT BY TURNING THE MAIN SWITCH TO THE OFF
POSITION, position it out of the way, and ascend normally.
15 USING THE ADV IN APNEA
Diving in apnea is highly dangerous in itself. The use of the ADV in
apnea could cause serious accidents. Always be certain and aware of
your capabilities. Adequate training courses are essential for your
safety.
Due to constant technological advancement, SUEX S.r.l. may modify the content of this manual without prior notice.
Page 19 of 42
10596
16 DEPTH AND OPERATING ENVIRONMENTS
DO NOT EXCEED THE MAXIMUM OPERATING DEPTH!!!
The dive is already VERY DANGEROUS at that depth. INCORRECT USE OF THE ADV
IN SUCH ENVIRONMENTS INCREASE DIVING HAZARDS.
It is important to remember that maximum diving vehicle operating depth refers to the ADV
in prime conditions. Collisions, scratches or deformations significantly reduce this limit.
16.1 OBSTRUCTED ENVIRONMENTS
Dives in such environments are already VERY DANGEROUS.
INCORRECT USE OF THE ADV IN SUCH ENVIRONMENTS INCREASES THE DIVING
HAZARDS. For example: if the control valves are hit accidentally whilst travelling at high
speeds, these may break, with obvious consequences. DIVING IN SUCH
ENVIRONMENTS REQUIRES ADEQUATE TRAINING BY QUALIFIED AGENCIES. It is
hereby emphasized that the running time of both the ADV and the breathing gas must be
planned in such a manner that every team member has TWICE the necessary resources
available. It is also obligatory to carry another extra ADV.
16.2 MUDDY OR SUSPENSION-FILLED ENVIRONMENTS
These include those environments, obstructed or otherwise, in which visibility may
suddenly fall to zero due to the suspension that is created by moving the bed sediment.
Dives in these environments are already VERY DANGEROUS. INCORRECT USE OF
THE ADV IN SUCH ENVIRONMENTS INCREASES THE DIVING HAZARDS.
DIVING IN SUCH ENVIRONMENTS REQUIRES ADEQUATE TRAINING BY QUALIFIED
AGENCIES.
For example: the rotating propeller that faces downwards can lift a considerable amount of
suspension.
Accidental activation of an emergency ADV in tow may create highly critical
situations.
17 POSITIONS AND BEHAVIOURS TO BE AVOIDED WHEN DIVING
The diver’s head or other body parts should never be beyond the
propeller conveyor (5) (see fig. 1) where flow is suctioned.
Do not direct the flow from the conveyor at you. This thwarts the
propulsion drive and could move your equipment away from you.
Do not ride the ADV.
Do not attach the ADV to your tanks or their supports in any way.
Do not attach the ADV to your body, legs, arms or other parts in any way.
Do not use more than one ADV simultaneously.
Do not start the ADV with body parts other than your right hand.
Due to constant technological advancement, SUEX S.r.l. may modify the content of this manual without prior notice.
Page 20 of 42
10596
When using the ADV, always keep your left hand far from the propeller, better is resting
against your body, on your side, or on your right hand to more comfortably control the
ADV.
Do not direct propeller flow at the sea bottom to avoid raising sand or mud.
18 HAZARDOUS AREA AND RESIDUAL RISKS
The propeller is protected by an external radial circular band. Therefore it is exposed on
both the suction and expulsion sides. Additional protections were not installed in these
areas since they would significantly reduce fluid passage in the conduit, drastically
reducing propulsion system performance and thus vehicle autonomy. A protection grill
on the flow suction side can be easily clogged when near aquatic plants or algae normally
suspended in the water, forcing the diver to frequently stop to clean the grill which is not
always possible in safety conditions underwater. A grill placed on the flow output side
would prevent any cords or lines caught in the propeller to be removed, inhibiting ADV
operations. This would frequently distract the diver and cause him to forget that the greater
hazard is represented by the surrounding environment and diverting the his main focus
away from the dive. For the above reasons and, considering that the propeller is protected
by a safety clutch, we believe that the natural behaviour of being careful not to place
hands or other body parts between propeller blades is safer for the diver (who in correct
use, is always behind the propeller) than being distracted by cleaning and untangling any
objects from the grills around the propeller.
Entanglement and cut hazards
Do not insert any object or body part inside the flow duct, that could
obstruct the rotating propeller blades. When in use, besides the hand on
the trigger, a safety distance of at least 40 cm must be maintained
between the diver’s body and the propeller assembly.
A CAP OR OTHER HAIR RESTRICTION DEVICE MUST BE WORN BY DIVERS WITH
LONG HAIR. LONG HAIR MAY BECOME ENTANGLE IN THE PROPELLER IN THE
EVENT OF IMPROPER USE.
ALSO BE CAREFUL OF ANY OBJECTS SUCH AS FISHING LINES, DIVING
EQUIPMENT, FLOATING TOYS OR ANYTHING ELSE THAT MAY COME NEAR THE
PROPELLER.
PROTECTIVE GLOVES MUST ALWAYS BE WORN
Crushing risk
Be careful not to place fingers between the two parts when closing the
maid body or head cap.
NEVER LEAVE THE ADV UNATTENDED ESPECIALLY NEAR
CHILDREN OR AMATEURS. ALWAYS TURN IT OFF BEFORE
EXITING THE WATER AND DISCONNECT THE BATTERY AS SOON
AS POSSIBLE (see previous chapters).
Due to constant technological advancement, SUEX S.r.l. may modify the content of this manual without prior notice.
Page 21 of 42
10596
18.1 SAFETY DEVICE
A torque-limiting device is installed between the motor and the propeller. When the
resistance felt by the propeller exceeds a certain torque, this device intervenes, preventing
the propeller from rotating.
The device will generate a rhythmic sound signalling its insertion. If this
situation occurs, release the trigger immediately, switch off the power by
means of the main switch and free the propeller of the foreign body.
Do not leave the torque-limiting device inserted for more than 10
seconds. It has been conceived for emergency purposes and may be
damaged by prolonged use.
If conditions allow you to remove the foreign body safely during the dive, then do so.
Otherwise let go of the ADV. Do not lubricate the safety device.
19 ELECTRICAL AND MECHANICAL SAFETY SYSTEMSAPPLIEDTO
THE ADV XJOY 14
In order to insure maximum diver safety when using the ADC, various solutions were
implemented to eliminate possible fault risks or potential injury.
19.1 ELECTRONIC ENGINE CONTROL
The electronic engine control board includes:
A short circuit emergency fuse (on replaceable at authorized service centres)
Temperature sensor (slows propeller rotation to a stop. The system automatically restarts
when the engine is cool)
Maximum absorbed current sensor (maximum current that can be absorbed by the
electrical engine, fully automatic, to protect electronic parts)
Engine ignition sensor without mechanical contacts (the sensor is not a reed or
mechanical type but inductive)
19.2 ELECTRONIC BATTERY CONTROL
The battery includes:
An emergency thermostat (if a battery charger fault occurs that overload the battery when
charging, the thermostat prevents battery overheating by cutting off the charge)
Cut off (in the event of depletion, it eliminates electric absorption cutting off the power
supply. It is restored when the battery is charged)
Overcharge. (If a battery charger fault occurs that overload the battery when charging).
Short circuits protection. Every cells has an electronic protection system against the
accidental short circuit, in any case DO NOT SHORT CIRCUIT THE BATTERY,
BECAUSE COULD BE DAMAGE THIS PROTECTION SYSTEM and the battery must be
replaced.
Due to constant technological advancement, SUEX S.r.l. may modify the content of this manual without prior notice.
Page 22 of 42
10596
19.3 SWITCH
This ADV comes with a switch the cuts off the battery from the electronic engine control.
Using the switch limits accidental ignition which may not occur in any case if the switch is
in the OFF position.
19.4 MECHANICAL CLUTCH ON THE PROPELLER
See chapter 18.1
19.5 TRIGGER GUARD
The trigger is isolated by a guard that forces the diver to insert a finger in the ignition area
to press the trigger and start the ADV.
20 RUNNING TIME
Running time data is indicative and is nevertheless referred to use:
- with a vehicle in perfect running order
- in moderate environments
- in the absence of currents
- with an average load (diver with a double tank 12+12 liters)
- in perfect buoyancy conditions
As a rule, the running time should be calculated to cover the descent and ascent. An
EMERGENCY running time, which will vary according to the type of dive, must also be
established.
In any case, when planning a dive you MUST consider the event of returning to the
exit point without the ADV.
21 SPEED
Speed depends on the same factors as running time. The speed chosen should be
compatible with the type of dive and be adjusted to match that of your buddies.
22 PRECAUTIONS FOR USE
-
Do not expose the ADV to solar radiations, closed into the car under the sun, or
exposed to excessive heat (max 50°C). Overheating and successive deformation
may occur, to the prejudice of the water tightness of mating surfaces.
-
Avoid bumps during the dive
Do not direct the ADV toward other divers.
Do not use it as a stool
Due to constant technological advancement, SUEX S.r.l. may modify the content of this manual without prior notice.
Page 23 of 42
10596
-
Do not stand up on it
Do not have it used by children or untrained people.
Do not transport it dismantled or open.
Do not attempt to stop the propeller with your hands.
Do not block the starter trigger when the switch is turned to on.
Do not throw it off a boat or the shore.
Do not tow it with motor boats.
Do not dismantle it.
Do not run it dry above water.
Do not wet electrical contacts.
Do not short-circuit the battery
Do not charge the batteries with a battery charger other than the one supplied.
Do not start the ADV when holding the propeller or with objects between the blades.
Do not remove wires from the connector or invert polarity.
Do not get internal ADV parts and batteries wet.
23 TROUBLESHOOTING
PROBLEM
POSSIBLE CAUSE - TREATMENT
The ADV does not run. When the trigger is activated
the propeller does not turn.
Although the battery pack has been charged and the
connectors are inserted the ADV does not run.
The speed regulator doesn’t work.
The ADV’s running time is visibly diminished.
When the main switch is on, the ADV runs
continuously with no chance of stopping it.
The motor is noisy.
Vibrations are felt when the propeller rotates.
The ADV floods very slowly.
The control trigger sticks and the ADV remains
running.
There are oil stains on the conic end of the case near
the propeller or it is visibly greasy.
Open the ADV, check that the batteries are charged
and that the connectors are inserted and
undamaged, then try again.
The control system may be damaged - must be
checked.*
The motor may be damaged - must be replaced.*
The battery pack may be damaged - must be
replaced.
The control system may be damaged - must be
replaced.*
The batteries need to be replaced.
The battery charger is broken or does not work well must be replaced.
The control card is damaged - must be replaced.*
The ADV needs to be serviced.*
The propeller is damaged - must be replaced.
The drive system is damaged - needs to be
serviced.*
Replace all the O-rings and carefully check that the
seating surfaces are not damaged.
Shut off the ADV, try to slide the starting piston,
driven by the trigger, to get out any foreign bodies,
try to start again. If the ADV continues to work, the
starting system must be verified, probably it was
damaged by a shock.
The external propeller shaft seal is damaged and
requires maintenance. The second internal seal
prevents flooding but you should suspend ADV use
and replace the gaskets.
*operations to be carried out by SUEX authorised service centres.
Due to constant technological advancement, SUEX S.r.l. may modify the content of this manual without prior notice.
Page 24 of 42
10596
24 ADV FLOODING, SINKING
This could occur especially due to improper use, a collision, incorrect
closing or inefficient maintenance.
In the event of flooding, the scooter will start to tilt downward and thus
sink.
In the event of total flooding, the situation could become POTENTIALLY
HAZARDOUS since the ADV will start to SINK, DRAGGING YOU DOWN and therefore
the vehicle MUST BE IMMEDIATELY ABANDONED.
25 CLEANING AND STORAGE
After use, the ADV must be rinsed thoroughly with fresh water. A neutral detergent may be
used for more stubborn dirt. Before opening the ADV, it is important to remove all traces of
salt. In particular, the magnetic reed connected to the trigger must be cleaned thoroughly
and all grit and sand particles removed.
Do not use any solvents or petroleum-based products.
The ADV must be stored in a cool, clean, and ventilated place, in an
upright position with the nose facing upwards. The battery must be
removed, charged and stored away from frosty conditions or excessive
heat. Make sure that the connectors do not come into contact with metal
objects inside the ADV or the battery will be shorted. The wheel for
opening the head cap must be loosened such that the gasket is in view.
Important note: always remove the battery after the use.
26 MAINTENANCE
Lubrication of head cap O-ring case
Open the ADV, gently remove the lock O-ring (19) (see fig. 6) being careful not to scratch
the O-ring support surfaces, and clean the seating thoroughly (only by means of a clean
brush or soft cloth). Do not use any type of solvent or alcohol. Apply silicone oil to the Oring and return it to its place. Do not use any other type of oil!!! We recommend the aerosol
spray type which is usually used for diving equipment. Occasionally, lubricate the lock
knob screw with normal mineral grease. Never lubricate trigger or magnetic piston
movement. They would fill of sand and dirt. Do not lubricate electrical contacts!
Closing knob gasket maintenance
Whenever the closing knob (9) (see fig. 1) comes into contact with sand, rinse with running
water before rotating it. About every 50 uses, remove it, using pliers, clean the gaskets
and lubricate with silicon oil, If you are not familiar with this operation, contact an
authorized service centre.
Due to constant technological advancement, SUEX S.r.l. may modify the content of this manual without prior notice.
Page 25 of 42
10596
Supplementary maintenance
Every hundred hours of use or at least every two years, we recommend you overhaul the
ADV checking hydraulic seals and electrical circuits.
SUEX S.r.l. fully overhauls your ADV with shipping throughout the world.
NOTE: using spray lubricants, it is important to air the inside of the ADV.
In this way the propelling gas go away, for the most part are
inflammable!
27 DISPOSAL AND SCRAPPING
This apparatus is partly constructed with recyclable materials.
When the ADV can no longer be used safely or when the service centre deems it no
longer suitable for use, the ADV must be scrapped.
The ADV must be disassembled and divided into distinct parts. Plastic parts must be
deposited in the relative plastic waste containers and metal parts must be taken to a
collection centre for metal waste.
Special care must be taken when disposing of battery
packs, which are highly polluting to the environment.
Batteries must be taken to a collection centre for spent
batteries.
PLEASE SAFEGUARD YOUR SURROUNDINGS!! ALL VEHICLE PARTS AND THE
BATTERY PACKS IN PARTICULAR SHOULD BE DISPOSED OF ACCORDING TO
LOCAL DISPOSAL REGULATIONS!
28 HANDLING
In every transport condition, the ADV must be always closed.
The vehicle has been conceived for use in water environments. When transporting it or
loading it onto a car, some precautions need to be taken due to its shape and weight.
Lift it holding a flow conduit support and front handle.
Whilst transporting it by car or by boat, make sure it is blocked in a secure position. If not
blocked it could easy roll and cause damages to property and personal injury.
The use of the support cod. 70068 is advised (see Suex accessories).
Do not position the ADV at the front of boats or dinghies or in positions where it would be
subjected to harsh jolting the inner parts may be damaged. When the ADV is laid on the
ground, always do so gently, and when it is placed in the upright position, rest it on the
propeller guard. Always make sure that the surface is flat and that nothing comes into
contact with the propeller.
If you prefer to grip the ADV from the maneuvering handles, do so, but do not overstress
them - they were not designed to bear excessive loads. Do not carry the entire weight of
the ADV on only one handle.
Due to constant technological advancement, SUEX S.r.l. may modify the content of this manual without prior notice.
Page 26 of 42
10596
BEFORE EMBARKING THE ADV ON AIRPLANES OR PUBLIC TRANSPORTATION
VEHICLES, PLEASE READ THE REGULATIONS ON BATTERY TRANSPORT!
29
STORAGE
If you do not plan to use the ADV for long periods of time (over two months) please follow
the instructions below for correct storage.
 Carefully rinse the ADV with fresh water and wash with a neutral detergent if
necessary
 Fully dry the ADV
 Open the ADV and remove the battery
 Remove the body gasket OR
 Accurately clean the OR and its housing
 Insert the OR in the body (to avoid losing it)
 Close the ADV without tightening the knob
 Place the ADV in a dry, dark place away from children
 Place the battery in a dry place at a temperature between 10° and 30° C
 Charge the battery at least every 2 months
We you resume ADV use, follow the instruction in chapter “Preliminary operations”
Note: remember to replace the body OR adequately lubricated with silicon oil before use.
30 TECHNICAL SPECIFICATIONS
Size: Length x breadth x height
Weight:
Max. speed:
Running time
Voltage
Max. charging time
Max. depth
Static traction
mm.
Kg.
m/min.
min.
V.DC
h
m
N
792x420x338
20
60
From 60 to 100
26,4
8
150
220
Data is only exemplary since constant product developments could cause variations without prior notice.
Due to constant technological advancement, SUEX S.r.l. may modify the content of this manual without prior notice.
Page 27 of 42
10596
31 SPARE PARTS
The following table lists the main spare parts and accessories. Any other part is available
upon request.
Watertight XJOY 14 transport case……….........................................
3 blade prop lock removable propeller...............................................
4 blade prop lock removable propeller...............................................
Standard 4-blade propeller................................................................
N-Handle one speed..........................................................................
Plus handle........................................................................................
Balanced tool support……….............................................................
Tool support…………………..............................................................
Accessory kit………...........................................................................
ADV support………………….............................................................
Automatic burn tester.........................................................................
Tow sling……….................................................................................
Safety clip...........................................................................................
Propeller lock OR kit...........................................................................
Complete gasket kit 195.....................................................................
Propeller lock kit…..............................................................................
XJOY 14 battery pack……………………….........................................
CB 2500/22 NiMH battery charger......................................................
XJOY 14 ballast …………………………..............................................
Battery lock nut……….......................................................................
Red battery shim……….....................................................................
code
code
code
code
code
code
code
code
code
code
code
code
code
code
code
code
code
code
code
code
code
70447
70116
70117
70138
70309
70209
70210
70449
10349
70068
70037
70453
70089
70197
70200
70211
70323
70088
10133
10128
10127
All accessories and spare parts can be found at www.suex.it
32 PRODUCT IDENTIFICATION
The machine has been marked with a hot-pressed serial number generally located in the
body, on the battery and engine body. This number is to be quoted whenever technical
assistance or spare parts are required.
Check plate data and EC marking completeness on the ADV.
Due to constant technological advancement, SUEX S.r.l. may modify the content of this manual without prior notice.
Page 28 of 42
10596
33 BATTERY CHARGE (GENERAL RULES)







CAREFULLY READ THE BATTERY CHARGER INSTRUCTIONS MANUAL.
The battery should only be charged with the specifically supplied battery
charger.
Charge the battery in a well-ventilated, covered area, away from flammable
objects or liquids, away from crowded rooms and in no way in the home.
The battery must be connected to the charger using the specific connector.
REMOVE THE BATTERY from the ADV and wait at least two hours from the
last use before charging.
Do not connect any device to the battery when charging.
The battery should be kept off the ADV and only inserted and connected to
the engine immediately before use: it should be disconnected and removed
immediately after use
34 HOW TO CORRECTLY CHARGE THE BATTERY


Remove the battery from the ADV.
Place it in a protected, well-ventilated area away from people and flammable
materials.
 FIRST connect the battery charger to the battery charge connector (varies
according to the model) on the battery.
 NEXT connect the battery charger to the mains.
 Wait until fully charged (see battery charger instructions)
 Wait until the battery cools. In any case, replace the battery in the
ADV before use.
DO NOT ATTEMPT TO CHARGE DAMAGED, LEAKING, RUSTED
OR OTHERWISE DAMAGED BATTERIES.
SUEX S.r.l. IS AVAILABLE FOR ANY NECESSARY TECHNICAL
ASSISTANCE.
NON TENTARE DI RICARICARE BATTERIE DANNEGGIATE O CHE
PRESENTINO PERDITE DI LIQUIDO, OSSIDAZIONI O ALTRI DANNI.
SUEX S.r.l. E’ A DISPOSIZIONE PER L’ASSISTENZA TECNICA
NECESSARIA.
35 NI MH BATTERY INFORMATION
The NiMH battery is made up of 22 1.2 volt cells, connected in sequence, assembled on a plastic support
and wired with two connectors, a three colours one for the charger (24) (see fig. 10), and a red one for
connection to the ADV engine.
If a perceptible drop in distributed power is noticed during ADV use, immediately stop use and turn off using
the switch.
NEVER leave the battery connected to the ADV when not in use.
Charge the battery at least once a month.
Due to constant technological advancement, SUEX S.r.l. may modify the content of this manual without prior notice.
Page 29 of 42
10596
Charge the battery before each use, letting the battery cool before inserting it in the ADV; during this phase
the battery could release hydrogen which would inevitably accumulate inside the ADV which is air tight.
Hydrogen accumulation (in special conditions) could cause accidents, with consequent damages to people
and property.
A new battery will only work at full regime after four or five complete charge cycles.
The battery may be charged hundreds of times, but deteriorates in time. When autonomy is significantly
lower than normal, it is time to replace it.
Only use SUEX srl approved batteries, exclusively charging them with their approved battery chargers.
When the battery charger is not in use, disconnect it from the power socket.
Even when not in use, a fully charged battery slowly dies due to the self-discharge phenomenon; charging
the batteries within 24 hours of use is recommended.
Extreme temperatures may affect battery charge capacity.
Leaving the battery in hot or cold climates such as, for example, a closed car in mid-summer or mid-winter,
reduces battery capacity and life. Always try to keep batteries at a temperature between 15°C (59°F) and
25°C (77°F). Battery performance is significantly reduced at temperatures lower than 0°C (32°F).
DO NOT THROW BATTERIES IN FIRES, THEY EXPLODE!
Do not use the battery for purposes other than those prescribed.
Never use damaged battery chargers or batteries.
Accumulators must be kept outside the ADV, in dry locations, (relative humidity 65% +5%) and at a temperature between 15°C (59°F) and 25°C (77°F), with the electric connectors away from
metallic objects that can short circuit the two battery poles, with serious fire hazard, damages to people and
property.
Do not wet electrical contacts or the battery.
Dispose of batteries observing local regulations such as, for example, recycling them. Do not dispose of
batteries with domestic waste.
Nickel Metal Hydride (NiMH)
36 IDEAL BATTERY CHARGING CONDITIONS
Suggest room temperature from 10°C to 35°C (ideal 20°C)
Battery temperature at charge start 20°C.
Conditions other than those described above may influence charging as well as the
number of possible charges with acceptable yield.
37 IDEAL BATTERY DEPLETION CONDITIONS
We recommend using discharging batteries at a temperature between 10°C and 40°C.
To avoid short-term deterioration and potential cell polarity inversion, the battery should
never, in any case, fully deplete. A cut off device was installed in the battery for this
reason (see specific paragraph).
During ADV use, it is best not to constantly drive at maximum speed suspending frequent
starts, making brief pauses, to give the battery time to better conduct the chemical reaction
required to generate power, avoiding abrupt cell heating.
Due to constant technological advancement, SUEX S.r.l. may modify the content of this manual without prior notice.
Page 30 of 42
10596
37.1 IMPORTANT NOTE ON BATTERY DEPLETION!
After ADV use, always remember to cut off motor power using the switch.
This is because the ADV electronic control, even if the motor is not running, consumes a
small amount of energy which, in the long term, depletes the battery. The cut off device
prevents the battery from overheating, but if, for any reason, it malfunctions, the battery
would die.
38 “CUT OFF” BATTERY PROTECTION SYSTEM, OPERATING
PRINCIPLE AND INSTRUCTIONS FOR USE
The electronic battery protection system from total accidental depletion is located inside
the battery and connected in sequence between the battery and ADV motor.
Its purpose is to prevent excessive cell depletion that could lead to the polarity inversion of
one or more cells, with consequent potential battery destruction and possible damages,
even serious, to property and/or people.
When accumulators deplete, voltage lowers until it reaches a limit value. When this value
is reached, cut off prevents the battery from further depleting by interrupting power
distribution.
When the cut off is triggered, the battery no longer outputs voltage to the connector.
To continue battery use, it must only be charged with the specific battery charger (see
battery charger instruction manual) and restore the circuit.
The cut off device should only trigger in exceptional cases and this event should not occur
during normal battery use since correct use does not include excessive depletion.
38.1 PROCEDURE TO FOLLOW IN THE EVENT THE CUT OFF DEVICE
IS TRIGGERED
In the event the cut off system triggers, IT IS IMPORTANT you proceed as follows:
1. Follow the ADV opening procedure.
2. Disconnect the motor battery power connector.
3. Remove the battery from the ADV.
4. Let the battery rest for at least 2 hours. This is the minimum time required, in this
case, for the battery to cool and return to awaiting charge conditions.
5. Connect the battery charge connector to the battery charger.
6. Charge following the instructions in the battery charger manual.
IMPORTANT NOTE!
Also remember that the ADV inevitably stops running when the
cut off device is triggered. This event is not hazardous to the
diver in any way since the dive was planned taking into account
that ADV use is not considered a safety device or rescue means.
Due to constant technological advancement, SUEX S.r.l. may modify the content of this manual without prior notice.
Page 31 of 42
10596
SUEX
S.r.l. is not liable after the cut off system triggers, in any situation, in
hazardous situations or immersions where the driver (at his full risk) confided on
surfacing by using our manufactured under water vehicle.
Please remember that the ADV must be considered as an immersion aid and not
as a rescue vehicle.
39 NIMH BATTERY, FREQUENTLY ASKED QUESTIONS:
I often use the ADV, twice a week or every day, but I never fully deplete the battery
since I make short dives. Should I remove the battery after every use and charge it?
The battery should be disconnected and removed after every use, if possible, charge when
the charge level is almost depleted, otherwise, charge after every use.
The battery should be kept off the ADV and inserted and connected to the engine only
immediately prior to use. It should be disconnected and removed immediately after use.
Can I leave the battery connected to the battery charger for a long period of time?
After charging, our battery chargers enter idle mode and can be left attached to the battery
as long as you like. They only charge if necessary. However, it is always best to
disconnect them as soon as charging is finished.
I dropped the battery. One of the cells is dented. Can I still use it?
NiMh cells are extremely delicate. NEVER use a battery that has fallen on the ground
since some connections could be damaged. Send the battery to customer service who will
check damages and repair the battery if necessary.
Is battery heating normal when charging?
Given that a battery should always be charged at room temperature between 15°C (59°F)
and 25°C (77°F), the battery's temperature may rise during charge.
Is battery heating normal when outputting?
As with charging, battery output slightly raises battery temperature, therefore, the same
conditions apply as above.
How long does good NiMh battery efficiency last if not used?
This depends on many factors, especially on the battery’s “life”. Usually a battery charged
at least once a month and never fully depleted can last up to five years.
When the battery is dead, what should I do with it?
The battery should be disposed of in a specific depleted battery recycling center. There
are specific collection centers in every city.
I left the battery on the boat and sea elements rusted the silver-plated connector
contacts. What should I do?
All electrical contacts inside the ADV battery case should never generate electrical shocks
or sparks due to the presence of hydrogen.
The connector should be immediately replaced (see SUEX customer service).
I pulled the battery wires by mistake and damaged the insulation. Do I have to
replace them or can I insulate them with tape?
A wiring short circuit could even make the battery explode creating serious hazards to
people and property (see SUEX customer service).
When I have to charge the battery, can I leave the red connector attached to the ADV
engine?
No! Although turning off the ADV using the circuit breaker knob (see instruction manual)
prevents engine power absorption, the battery must be detached and charged off the
scooter in all cases.
Due to constant technological advancement, SUEX S.r.l. may modify the content of this manual without prior notice.
Page 32 of 42
10596
I noticed the battery leaks liquid, can I still use the battery?
No! Do not use the battery. It is hazardous to people and property!
I noticed some bumps on the battery, can I still use it?
No! Do not use the battery. It is hazardous to people and property!
How can I tell what the battery efficiency is? If I have to plan a dive, how can I be
sure that the battery charge provides a certain autonomy?
For this reason, there is a tool that simulates electrical scooter absorption during
operations and depletes the battery to a 20 volt residual voltage. When finished, the length
of output in minutes is displayed. This data gives you an idea on battery "health" letting
you plan correct use. (see “burn tester” accessories).
40
PROP LOCK PROPELLER
40.1 DESCRIPTION
The easy to replace prop-lock propeller can be removed from the underwater scooter
without the use of tools in any situation such as in the event the propeller is wound by
foreign objects like fishing lines or hooks or if the diver wants to replace the propeller with
one shaped differently or with a different number of blades, both underwater and on land,
still maintaining the safety friction built within.
40.2 HOW TO REMOVE THE PROP LOCK PROPELLER.
Turn off the ADV and make sure it is off!
Do not grasp the propeller by a blade (30) but unscrew the white knob (31) (COUNTERCLOCKWISE) until the propeller detaches. (see fig. 20)
DO NOT UNSCREW OR SCREW IN THE SAFETY CLUTCH TORQUE
ADJUSTMENT SCREW (32) WHICH WAS FACTORY CALIBRATED.
MODIFY TORQUE COULD CAUSE POTENTIAL HAZARDS SINCE IT
COMPROMISES THE SAFETY SYSTEM.
PROTECTIVE GLOVES MUST ALWAYS BE WORN
Be extremely carefully since using hands or other parts of the body between the
propeller blades is potentially hazardous, even if a safety clutch is installed between
the propeller and engine. When replacing or removing the prop lock propeller,
always make sure the ADV is off. The propeller should not rotate when the trigger is
pressed!
Due to constant technological advancement, SUEX S.r.l. may modify the content of this manual without prior notice.
Page 33 of 42
10596
Figure 9
40.3 HOW TO INSERT THE PROP LOCK PROPELLER.
Turn off the ADV and make sure it is off!
Insert the propeller hole (36) on the ADV engine shaft (35). Turn the propeller
(CLOCKWISE) until the plug (33) matches the propeller housing (34). A click will be heard
and the propeller stops turning. Continue rotating the white knob (CLOCKWISE).
Tighten the knob WITH YOUR FINGERS ONLY, WITHOUT FORCING.
THE PLUG (33) MUST BE ALIGNED WITH THE HOUSING (34) FOR
CORRECT PROP LOCK PROPELLER POSITIONING AND
OPERATIONS. (see fig. 21
PROTECTIVE GLOVES MUST ALWAYS BE WORN
Figure 10
Due to constant technological advancement, SUEX S.r.l. may modify the content of this manual without prior notice.
Page 34 of 42
10596
40.4 PROP LOCK PROPELLER MAINTENANCE.
The prop lock propeller does not require maintenance. However, make sure that
everything is clean and free of foreign objects before inserting it on the ADV shaft.
IMPORTANT NOTE:
THE PROP LOCK PROPELLER SINKS WHEN SUBMERGED IN WATER!
WHEN REMOVING AND REPLACING THE PROPELLER UNDERWATER, BE
CAREFUL SINCE YOU COULD RISK LOSING IT AND, CONSEQUENTLY, LOSE USE
OF YOUR UNDERWATER SCOOTER.
WHEN THE SAFETY CLUTCH TRIGGERS, MAKE SURE THE PROP LOCK
PROPELLER DOES NOT UNSCREW BY ROTATING THE KNOB (31) CLOCKWISE.
WHENEVER OBJECTS HIT THE PROPELLER BLADES, MAKE SURE THE PROP
LOCK PROPELLER IS PERFECTLY SCREWED IN.
40.5 PROP LOCK PROPELLER TROUBLESHOOTING.
PROBLEM
CAUSE - SOLUTION
Rotating the white knob requires excessive strain
Even if the shaft pin is in the correct position in the
propeller housing, the friction jerks and the scooter
does not move forward.
The white knob turns freely and does not stop the
propeller.
The screw on the knob turns freely
The knob was damaged and should be replaced*
The traction pin was damaged (bent) and should be
replaced.
The propeller hub was damaged and should be
replaced*
Too much force was used to tighten the knob and it
was damaged. It should be replaced.*
The knob was damaged and should be replaced*
*operations to be conducted at a authorized SUEX service centre.
Note:
The prop lock propeller is larger than a standard propeller (the white
knob protrudes further).
This means that the use must pay closer attention when standing
the l’ADV on the flow conveyor in the vertical position. Any
collisions with the propeller (larger) could damage both the prop
lock propeller and ADV.
Due to constant technological advancement, SUEX S.r.l. may modify the content of this manual without prior notice.
Page 35 of 42
10596
41 N-HANDLE CONTROL.
41.1 DESCRIPTION.
The N-Handle control device (see fig. 11) was created for better ADV manageability in
certain conditions.
The corrugated handle (40) can be installed in three different positions according to hand
span. The trigger guard (41) prevents accidental ignition. The trigger (42) is easier to
press. The cruise control knob (43) lets you “lock” the trigger in the desired position. The
accessory lock knob (44) lets you lock the accessory case (46) in its housing (47).
Figure 11
SAFETY NOTE:
The knob cruise control (43)( see fig.11), must only be used under
the diver’s maximum control. The knob, trigger or ADV ignition
switch must be usable at all times to avoid any type of collision or
driver dragging risks in hazardous areas.
The knob must only be used to lock speed, adjusted to 50% of
available power at best. Locking ADV ignition at maximum power is potentially
hazardous.
During normal ADV use the knob must be fully rotated counter-clockwise and
locked in place so that it does not stop normal trigger return in any way.
Only use the knob with fingers.
IN ANY CASE, PAY THE UTMOST ATTENTION DURING CRUISE CONTROL KNOB
USE SINCE THIS OPERATION COULD BE POTENTIALLY HAZARDOUS
Due to constant technological advancement, SUEX S.r.l. may modify the content of this manual without prior notice.
Page 36 of 42
10596
41.2 N-HANDLE DEVICE USE.








Perform the preliminary operations
Submerge the scooter.
Make sure nothing is between the propeller blades
Turn on the scooter using the main switch (6) (see fig.1).
Grasp the device (40) (see fig.11).
Insert one or two fingers around the trigger.
Press the trigger (42) the scooter will run.
Release the trigger at any time to stop the scooter.
41.3 ADJUSTING THE GRASP POSITION.
Figure 12
To adjust the grasp position (40) (see fig. 11), unscrew the 4 screws (48) (see fig. 12)
remove the grasp (40) and reposition it screwing the screws into the selected holes (49).
There are three possible positions.
Accessory support
The purpose of the accessory support (46)(see fig 11), is to be able to attach the specific
accessories that may be useful during dives on the handle. For this reason, SUEX has
created some supports to be used with normal wrist or console tools.
Support use.
Loosen the lock screw (44) (see fig.11) and insert the support.
Tighten the lock screw only using two fingers.
Always make sure the screw is fully screwed in when the support is not used.
Due to constant technological advancement, SUEX S.r.l. may modify the content of this manual without prior notice.
Page 37 of 42
10596
41.4 N-HANDLE DEVICE MAINTENANCE.
The N-HANDLE does not require special maintenance. Follow the ADV’s general
maintenance instructions.
41.5 N-HANDLE DEVICE TROUBLESHOOTING.
PROBLEM
CAUSE - SOLUTION
The cruise knob is blocked and will not turn.
The scooter does not operate or jerks when the
trigger is pulled fully back.
The lock screw turns freely
Lubricate the knob screw and try again.
Adjust the magnetic piston to the correct position.*
The thread was damaged and requires
replacement.*
* operations to be conducted at a authorized SUEX service centre.
42 WARRANTY
Each ADV is factory tested underwater and only marketed when all necessary tests are
passed, including waterproof tests.
In the event of flooding (meaning the liquid in which the ADV was submerged enters the
watertight case) warranty validity is at the discretion of SUEX
Transport and packaging fees to or from the SUEX offices from non EU countries shall be
born by the purchaser.
The product (excluding the battery) is covered against all manufacturing defects for a
period of two years from the date of purchase proven by a sales document, excluding:






non-conform use or use other than that foreseen or illustrated in this manual
negligence, attempts to repair or modify the ADV by personnel not expressly
authorized by SUEX that jeopardize correct operations or prevent adequate checks
and tests to meet repair needs under the warranty
temporarily rented products
Scratches or damages to any surface, due to normal product use by the consumer.
normal wear or deterioration
damages due to transport, falls or accidents
The batteries supplied with our ADC are guaranteed for a period of 3 months excluding:


Defects due to damages, incorrect use, accident, tampering, negligence or neglect
and in the event of modifications or repairs made by unauthorized personnel that
jeopardize correct operations or prevent adequate checks and tests to meet repair
needs under the warranty
Defects or damages due to product use in conditions other than those described in
this manual
Due to constant technological advancement, SUEX S.r.l. may modify the content of this manual without prior notice.
Page 38 of 42
10596



Defects or damages due to incorrect controls, operations, maintenance, installation,
adjustments, unauthorized applications or any other alteration or modification of any
form.
Broken or damaged wires or connections unless directly due to material or factory
defects.
Defects or damages due to humidity, liquids or foreign objects introduced within the
battery pack or that have rusted any part of the battery.
43 ROHS AND WEEE CONFORMITY
With reference to regulation RoHS (Restriction of Hazardous Substances) SUEX declares
that all products introduced on the European market meet the following European
regulations, assimilated in Italy by legislative decree nr. 151 dated 25/07/2005:
1) European Directive 2002/95/ED dated January 27, 2003, on the restriction to use the
following hazardous substances in electric and electronic equipment, and thus the items
do not contain concentrations that exceed the acceptable limits for the following
substances:
• Lead
• Hexavalent Chromium (Cr+6)
• Mercury (Hg)
• Polybrominated biphenyl (PBB)
• Cadmium (Cd)
• Polybrominated diphenyl ethers (PBDE)
2) European Directive 2002/96/EC dated January 27, 2003, or WEEE (Waste electrical
and electronic equipment) that sets specific criteria for the collection, handling and
recycling of electrical and electronic waste. All products that meet this regulation are
marked with the following logo:
Due to constant technological advancement, SUEX S.r.l. may modify the content of this manual without prior notice.
Page 39 of 42
10596
44 NOISE LEVELS
Continuous A-weighted equivalent noise pressure levels do not exceed 70 dB (A).
C-weighted peak noise pressure values do not exceed 63 Pa (130 dB regarding 20
microPa).
45 VIBRATION LEVELS
The average weighted square root of acceleration transmitted to the hand-arm system
does not exceed 2,5 m/s2.
46 AFTER-SALES SERVICE
The company’s after-sales service is at your disposal at all times. Any requests may be
addressed to:
SUEX srl - Submarine Exploration
Via Roma, 261/35
31020 VILLORBA – TV – ITALY
Telefono: 0422-444800
Fax: 0422-620684
www.suex.it
E-mail: [email protected]
This use and maintenance manual is the exclusive property of SUEX S.r.l. Any unauthorized reproduction,
even partial, is prohibited.
For that not foreseen by this manual, please refer, for affinity, to civil code regulations, while any disputes
shall be submitted to the Court of Treviso.
Due to constant technological advancement, SUEX S.r.l. may modify the content of this manual without prior notice.
Page 40 of 42
10596
47 CE CONFORMITY
SUEX S.r.l.
Via Roma, 261/35
31020 Villorba (TV)
Italy
International Phone: +39 0422 444849
FAX: +39 0422 620604
Contact Email: [email protected]
www.suex.it www.suex.eu
DECLARATION
OF CONFORMITY
SUEX S.r.l.
Declare, under our sole responsibility as
Distributor, that the product :
Underwater scooter XJOY 14
Complies with regulations :
Machinery Directive 2006/95/CE
Electromagnetic Compatibility EMC 2004/108/CE
and declares that the following rules are applied :
UNI EN ISO 14151-1:2007
UNI EN ISO 12100-1:2009
UNI EN ISO 61000-6-4
UNI EN ISO 61000-6-1
CEI EN 60034-1
CEI EN 60335-1
Villorba, February 02, 2009
The administrator
Giuseppe Fenu
Due to constant technological advancement, SUEX S.r.l. may modify the content of this manual without prior notice.
Page 41 of 42
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertisement