Moduli di espansione

Moduli di espansione
Sistema di sicurezza modulare PNOZmulti
Supporto alla progettazione
Catalogo tecnico 3.4 – edizione juglio 2006
Automazione sicura
6
2
.0
r1
c
s
e
zin
a
m
to
u
A
Un'azienda familiare
vicina ai clienti
Con voi
verso il futuro
Con una storia aziendale di oltre 50
anni, Pilz è decisamente un'azienda
con una lunga tradizione familiare. La
sua vicinanza ai clienti è visibile in ogni
ambito grazie alla consulenza personalizzata, alla massima flessibilità ed
all'assistenza affidabile
Pilz persegue con costanza obiettivi
chiari e definiti, che rappresentano la
strada verso un futuro di successo. Il
nostro scopo è di completare la gamma per la sicurezza applicata all'automazione ed espandere questa attività
principale, utilizzando la nostra competenza, con l'offerta di prodotti per
l'automazione standard.
Fornitore di soluzioni per
parte di sicurezza e parte standard
Le soluzioni Pilz sono concepite per la
protezione di uomo, macchina e ambiente. Tutta la nostra competenza e il
nostro know-how si riversano quindi in
prodotti innovativi, soluzioni di sistemi
ben congegnati e servizi adeguati.
Esclusione di responsabilità
Il nostro catalogo è stato realizzato nel
modo più accurato possibile. Esso
contiene informazioni relative alla nostra azienda e ai nostri prodotti. Tutte
le indicazioni si rifanno all'attuale stato
dell'arte e alle tecnologie più avanzate
di oggi. Non possiamo quindi, salvo in
caso di gravi negligenze, assumerci alcuna responsabilità per eventuali errori che dovessero essere qui riportati a
fronte dell'estrema cura prestata nella
redazione. In particolare, le indicazioni
e i dati non hanno natura legale di garanzia o di caratteristiche garantite. Vi
saremo grati per qualsiasi segnalazione di eventuali incongruenze.
Iuglio 2006
Tutti i diritti di questo catalogo sono riservati a Pilz GmbH & Co. KG. Ci riserviamo il diritto di apportare eventuali
modifiche tecniche. E' possibile effettuare copie per uso interno del presente volume. Tutti i marchi dei prodotti,
dei beni e delle tecnologie indicati
sono di proprietà delle rispettive aziende.
0
Indice
2006-02
1.0
Indice
Nozioni fondamentali
1.0
Descrizione del sistema
1.1
Montaggio
1.2
Installazione elettrica
1.3
Configurazione e cablaggio
1.4
Prodotti
2.0
Guida alla scelta
2.1
Dispositivi base
2.2
Moduli di espansione
2.3
Adattatore per PNOZ ms1p e PNOZ ms2p
2.4
Software
2.5
Applicazioni
3.0
Accessori
4.0
Riferimenti per l'ordinazione
5.0
5.1
Riferimenti per l'ordinazione
Direttive e norme
6.0
6.1
Direttive e norme
Servizio
7.0
Servizio
7.1
3
Nozioni fondamentali
Nozioni fondamentali
1.0
1.0
1.0-0
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Nozioni fondamentali
Indice
Pagina
Descrizione del sistema
Montaggio
Installazione elettrica
Configurazione e cablaggio
da 1.1-1
da 1.2-1
da 1.3-1
da 1.4-1
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-07
1.0
1.0-1
Nozioni fondamentali
Descrizione del sistema
Nozioni fondamentali
Descrizione
1.1
del sistema
1.1
1.1-0
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Nozioni fondamentali
Descrizione del sistema
Indice
Pagina
Descrizione del sistema
Descrizione generale
Hardware
Software
Espansione massima del sistema
Diagnostica
Norme di sicurezza
1.1-2
1.1-3
1.1-4
1.1-5
1.1-7
1.1-9
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-02
1.1
1.1-1
Nozioni fondamentali
Descrizione del sistema
Descrizione generale
1.1
Nozioni fondamentali
2006-02
1.1
Descrizione
generale
del sistema
Struttura modulare
Uscite
` Il sistema di sicurezza modulare
consiste in un modulo base e svariati moduli di espansione.
` Il dispositivo base dispone di diversi ingressi e uscite ed è completamente funzionale anche senza
modulo di espansione.
` I moduli di espansione completano
il modulo base con ingressi e uscite
aggiuntivi.
` I dispositivi del sistema di sicurezza
modulare PNOZmulti dispongono
di uscite di sicurezza sia a semiconduttore, sia a relè.
` Le uscite per le funzioni standard
sono realizzate con tecnologia a semiconduttore.
` Le uscite di sicurezza a semiconduttore non necessitano di manutenzione e non comportano usura,
adattandosi perciò ad applicazioni
con attivazioni frequenti o funzioni
cicliche. Queste uscite possono anche essere utilizzate per applicazioni a 24 V DC.
` Le uscite di sicurezza a relè sono
adatte per applicazioni con attivazioni meno frequenti, ma hanno una
maggiore potenza di commutazione e possono essere utilizzate per
applicazioni AC.
` Le uscite per le applicazioni standard possono essere analizzate anche tramite l'interfaccia seriale o
tramite i moduli fieldbus (ad es.
PROFIBUS-DP, CanOpen, ...).
Configurazione nel PNOZmulti Configurator
` Il funzionamento del sistema di sicurezza viene impostato tramite il
PNOZmulti Configurator.
` Il PNOZmulti Configurator è un tool
grafico con il quale è possibile definire le funzioni dei dispositivi. Grazie a simboli predefiniti, è possibile
rappresentare su uno schema elettrico molto semplice come effettuare il collegamento degli ingressi e
delle uscite del dispositivo. Lo
schema elettrico viene quindi trasferito nel modulo base.
` Mediante questi dati, il modulo
base è in grado di identificare quali
funzioni di sicurezza deve coprire.
Sono disponibili funzioni di sicurezza quali arresti di emergenza, controllo di comandi bimanuali e di
ripari mobili. Con il cablaggio adatto è possibile raggiungere le categorie 2, 3 e 4 secondo EN 954-1.
` La modularità e la possibilità di configurazione garantiscono la massima flessibilità. Il sistema di
sicurezza può essere implementato
in qualsiasi momento, ed è possibile anche cambiare le funzioni di sicurezza.
PNOZm Config
Download
Dispositivo base + moduli di espansione
Virtuali
` I dispositivi del sistema di sicurezza
modulare PNOZmulti sono dotati di
uscite a semiconduttore per applicazioni di sicurezza e applicazioni
standard
` Gli ingressi per le applicazioni standard possono essere impostati anche tramite l'interfaccia seriale o
tramite i moduli fieldbus (ad es.
PROFIBUS-DP, CanOpen, ...).
1.1-2
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-02
Nozioni fondamentali
Descrizione del sistema
Hardware
Struttura del sistema di sicurezza
modulare
Nozioni fondamentali
2006-02
1.1
Descrizione
PNOZmulti
Hardware
zusammengestellte
del sistema
Texte
Il sistema di sicurezza modulare consiste in un modulo base e fino a 8 moduli
di espansione. Il dispositivo base dispone di
` 20 ingressi
` 2 uscite a relè
` 4 uscite a semiconduttore
` 1 uscita ausiliaria, necessaria alla
cancellazione dei dati di configurazione nel dispositivo base
` 1 ingresso in cascata
` 1 uscita in cascata
Il numero di ingressi e uscite può essere aumentato mediante i moduli di
espansione. I moduli vengono collegati tra loro con connettori. La configurazione viene effettuata per mezzo di
PNOZmulti Configurator. Speciali moduli di espansione consentono ad
esempio lo scambio di dati tramite un
bus di campo (non di sicurezza) oppure un controllo sicuro dei numeri di giri.
Funzionamento dei dispositivi
Il configuratore PNOZmulti Configurator crea un file di progetto che viene
trasferito nel dispositivo base e che
determina
` quali funzioni di sicurezza, ad es.
controllo arresti di emergenza o
controllo ripari mobili, debbano
eseguire gli ingressi
` come collegare ingressi e uscite
mediante funzioni logiche
` quale uscita sia configurata (a semiconduttore, a relè)
Indipendentemente da queste funzioni, i dispositivi reagiscono nello stesso
modo:
se le condizioni di inserzione delle
specifiche funzioni di sicurezza vengono rispettate, all'uscita "Out1" è presente un segnale high. Il segnale di
uscita può essere collegato mediante
una funzione logica, ed è quindi presente come segnale "Out2" all'uscita
del dispositivo PNOZmulti.
Ingressi
Funzioni di
sicurezza (per es.
ARRESTO DI
EMERGENZA)
Riparo mobile
Out1
Funzioni
logiche
ad es.:
AND
OR
Ritardo
Out2
Semiconduttore
Relè
Uscite
`
`
`
`
`
Numeri giri
Tappeti di sicurezza
Muting
Presse meccaniche
Stato di fermo (Standstill)
1.1
Sono disponibili diversi tipi di interruttori per le applicazioni di sicurezza richieste. Nel caso di alcuni tipi di
interruttore, è possibile effettuarne il
controllo di simultaneità (v. capitolo
"Configurazione e cablaggio").
Funzioni standard
Sono presenti moduli di espansione
con ingressi ed uscite per funzioni
standard.
Applicazioni in presse
Il dispositivo base PNOZ m2p è concepito per l'impiego su presse meccaniche.
Moduli per bus di campo
I moduli per bus di campo servono alla
` Lettura dei dati di diagnostica
` Impostazione degli ingressi virtuali
per funzioni standard
` Lettura delle uscite virtuali per funzioni standard
Interfaccia RS 232
Il dispositivo base dispone di un'interfaccia RS 232 per le seguenti funzioni
` Download del progetto
` Lettura dei dati di diagnostica
` Impostazione degli ingressi virtuali
per funzioni standard
` Lettura delle uscite virtuali per funzioni standard
Funzioni di sicurezza
Il sistema di sicurezza dispone di ingressi ed uscite che possono essere
impiegati per funzioni di sicurezza. Il
sistema di sicurezza PNOZmulti può
essere configurato per il controllo di
` Pulsanti di arresto d'emergenza
` Selettori modi operativi
` Pulsanti di enable
` Comandi a due mani
` Ripari mobili
` Cortine fotoelettriche
` Barriere fotoelettriche
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-02
1.1-3
Nozioni fondamentali
Descrizione del sistema
Software
Nel software PNOZmulti Configurator
vengono definite le funzioni del sistema PNOZmulti.
Nozioni fondamentali
2006-02
1.1
Descrizione
Software
del sistema
1.1
Procedura
` Nel configuratore PNOZmulti Configurator va innanzitutto indicato
quali dispositivi vengono impiegati
nel sistema di sicurezza. Ogni modulo deve essere identificato con
una denominazione.
` Una volta selezionati i moduli, appare una pagina di configurazione
per l'inserimento dello schema elettrico. Lo schema elettrico rappresenta la funzione di sicurezza per
cui viene utilizzato il sistema di sicurezza stesso. Viene quindi stabilito
quali ingressi siano abbinati a quali
funzioni di sicurezza.
` Gli ingressi e/o i risultati delle funzioni di sicurezza o standard possono essere collegati tramite funzioni
logiche. I risultati delle funzioni logiche o delle funzioni di sicurezza
vengono inviati alle uscite del dispositivo PNOZmulti.
` Lo schema elettrico viene rappresentato su una pagina di configurazione. Per le funzioni di sicurezza, le
funzioni logiche e le diverse tipologie di uscite sono disponibili dei
simboli. Questi vengono semplicemente trascinati sul desktop, configurati e collegati tra loro.
` Una volta che lo schema elettrico è
completo, i dati vanno salvati e trasferiti nel modulo base. Lo schema
elettrico, la configurazione del dispositivo e tutti i dati inseriti vengono salvati in un progetto.
` Durante la fase di memorizzazione,
il progetto può essere protetto da
accessi non consentiti mediante diverse password.
` Dopo averlo salvato, il progetto va
trasferito nel dispositivo base. Questo avviene trasferendo i dati del
progetto su una chipcard, che viene
quindi inserita nel modulo base. Il
download avviene tramite interfaccia RS 232 o mediante un lettore di
chip- card.
` Dopo il download è necessario verificare che i sistemi di sicurezza funzionino correttamente.
1.1-4
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-02
Nozioni fondamentali
Descrizione del sistema
Espansione massima del sistema
Il software PNOZmulti Configurator
fornisce un valido supporto per la creazione di un sistema PNOZmulti.
L'espansione massima del sistema è
limitata solamente dalla quantità massima ammessa di moduli d'espansione collegabili.
Sono disponibili:
` Dispositivi base
` Moduli di espansione
` Moduli per bus di campo
` Sono collegabili massimo 8 moduli
d'espansione. La quantità massima
per tipo è riportata nella seguente
tabella.
Dispositivi base e moduli d'espansione
Uscite di sicurezza a semiconduttore
ad 1 polo
Uscite di sicurezza a semiconduttore
a 2 poli
Uscite di sicurezza a relè
Uscite per funzioni standard
Encoder incrementale o sensore
di prossimità
20
--
4 1
--
2 2
1
--
Solo 1 modulo fieldbus
PNOZ m1p
20
--
4 1
--
2 2
1
--
8 + 1 modulo fieldbus
20
--
4 1
--
2 2
1
--
8 + 1 modulo fieldbus
PNOZ mi1p
8
--
--
--
--
--
--
8
PNOZ mi2p
--
8
--
--
--
--
--
8
PNOZ mc1p
--
--
--
--
--
16
--
8
PNOZ mo1p
--
--
4 1
--
--
--
--
6
PNOZ mo2p
--
--
--
--
2
--
--
6
PNOZ mo3p
--
--
--
2
--
--
--
6
--
--
6
Quantità max. moduli
di espansione
Ingressi per funzioni standard
PNOZ m0p
Tipo di dispositivo
1.1
` Può essere utilizzato solo un dispositivo di base.
Ingressi di sicurezza
Nozioni fondamentali
2006-02
1.1
Descrizione
Espansione
massima
del sistema
del sistema
Dispositivi base
PNOZ m2p
Moduli di espansione
1
3
PNOZ mo4p
--
--
--
--
4
PNOZ ms1p
--
--
--
--
--
--
2
4
PNOZ ms2p
--
--
--
--
--
--
2
4
secondo la norma EN 954-1
4 ingressi fino alla categoria 3
2 ingressi fino alla categoria 4
2
secondo la norma EN 954-1
2 ingressi fino alla categoria 2
1 ingresso fino alla categoria 4
3
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
secondo la norma EN 954-1
4 ingressi fino alla categoria 2
2 ingressi fino alla categoria 4
2006-02
1.1-5
Nozioni fondamentali
Descrizione del sistema
Espansione massima del sistema
Moduli fieldbus
Ad un sistema PNOZmulti è collegabile solo un modulo fieldbus tra quelli disponibili.
1.1
1.1-6
Tipo di dispositivo
Moduli fieldbus
Fieldbus
PNOZ mc3p
PROFIBUS-DP
1
PNOZ mc4p
DeviceNet
1
PNOZ mc5p
Interbus
1
PNOZ mc5.1p
Interbus con cavo in fibra ottica
1
PNOZ mc6p
CANopen
1
PNOZ mc7p
CC-Link
1
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Quantità max.
2006-02
Nozioni fondamentali
Descrizione del sistema
Diagnostica
PNOZmulti dispone di molte opzioni
per la diagnostica e il riconoscimento
di errori:
` LED sul dispositivo base e sui moduli d'espansione
` Dati di diagnostica sull'interfaccia
seriale e sul fieldbus
` Possibilità di diagnostica ampliate
con un sistema di visualizzazione,
ad es. PMImicro diag
` Stack errori
` Word di diagnostica nel PNOZmulti
Configurator
Nozioni fondamentali
2006-02
1.1
Descrizione
Diagnostica
del sistema
Avvertenza
Osservare i capitoli
` "Interfaccia di diagnostica" e
` "Word di diagnostica"
nella guida alla progettazione "PNOZmulti - Applicazioni speciali".
LED sul dispositivo base e sui moduli d'espansione
I LED segnalano
` gli stati di funzionamento (ad es.
"RUN")
` errori esterni ed interni
Una descrizione dei significati dei LED
è contenuta nelle istruzioni per l'uso
allegate ai dispositivi.
Interfaccia diagnostica
L'interfaccia seriale del sistema di sicurezza modulare PNOZmulti consente di trasmettere dati di diagnostica ad
un programma applicativo.
Dati di diagnostica
I dati di diagnostica possono essere richiamati tramite l'interfaccia seriale o
tramite un fieldbus collegato.
I dati di diagnostica possono essere
impiegati esclusivamente per funzioni
che non siano di sicurezza, ad es. per
la visualizzazione.
I dati di diagnostica del sistema di sicurezza modulare PNOZmulti sono i
seguenti:
` Versione:
numero del prodotto, versione del
dispositivo, numero di serie
` Stato ingressi/uscite:
indica se gli ingressi e le uscite
sono attivi o meno (aperto/chiuso)
` Stato LED:
indica lo stato dei LED sul dispositivo base e sui moduli di espansione
(acceso/spento/lampeggiante) e la
modalità operativa (Start up, RUN,
STOP)
` Richiesta di stato semplificata:
mostra i messaggi di gruppo relativi
al sistema di sicurezza: variazioni di
segnale, stato dei LED, stati operativi
` Ingressi ed uscite virtuali:
possono essere impostati ingressi
virtuali. E' possibile richiedere lo
stato degli ingressi e delle uscite
virtuali.
` Word di diagnostica:
la word di diagnostica contiene lo
stato degli elementi del programma
utente in PNOZmulti.
` Dati di test:
per la verifica della comunicazione.
` Dati in forma di tabelle:
si tratta di dati strutturati (ordinati in
tabelle e segmenti) di PNOZmulti
così come possono essere letti anche tramite modulo fieldbus:
– Configurazione
– Stato degli ingressi e delle uscite
– Stato dei LED
– word di diagnostica
– Tipi di elementi
La diagnostica ampliata consiste in un
dispositivo di visualizzazione (ad es.
PMImicro diag) collegato ad un PNOZmulti. Se si verifica un evento nel o sul
PNOZmulti, viene inviato un event telegram al dispositivo di visualizzazione. nel dispositivo di visualizzazione
l'event telegram viene valutato. Nella
maggior parte dei casi l'event telegram
appartenente all'evento viene visualizzato e inserito nell'elenco di eventi. Il
messaggio di evento contiene una descrizione dell'evento. Per ogni messaggio di evento è possibile
visualizzare un rimedio. Nel rimedio
viene descritto il modo di reagire
all'evento, le cosiddette "Azioni".
La configurazione diagnostica è relazionata al progetto, ovvero per ogni
progetto PNOZmulti viene creata una
configurazione diagnostica (vedi Creazione della configurazione diagnostica).
Successivamente viene trasmessa la
configurazione diagnostica al PNOZmulti e al dispositivo di visualizzazione.
La configurazione diagnostica è descritta dettagliatamente nell'help online del PNOZmulti Configurator.
Possibilità di diagnostica ampliate
con un terminale di diagnostica, ad
es. PMImicro diag
Lo stack errori del PNOZmulti contiene
importanti informazioni per la diagnostica e l'eliminazione degli errori. Lo
stack errori può essere letto dal
PNOZmulti Configurator. Esso contiene i messaggi e i testi relativi ai rimedi
come ad es.
` Errori nell'hardware
` Errori di cablaggio
` Errori di equipaggiamento
` Errori nell'uso dell'interfaccia o del
fieldbus
` Errori nel programma utente del
progetto
` Messaggi relativi alle differenze tra i
programmi memorizzati nel PNOZmulti e sulla chipcard
Nel PNOZmulti Configurator è possibile creare una configurazione diagnostica ampliata. La configurazione
diagnostica consente la visualizzazione di messaggi di evento relativi a:
` errori nel o sul PNOZmulti:
comprende i messaggi di evento
che vengono emessi in caso di errori nel o sul PNOZmulti (stack errori)
` cambi di modalità operativa del
PNOZmulti
` che vengono emessi per stati definiti di dispositivi di sicurezza, ingressi, uscite e punti di
connessione
Inoltre ai messaggi di evento del
PNOZmulti possono essere integrate
informazioni supplementari utili in fase
di diagnostica.
1.1
Stack errori
Word di diagnostica
Per gli elementi sull'interfaccia del
PNOZmulti Configurator, che possono
memorizzare uno stato, è possibile richiamare una word di diagnostica:
` Online nel PNOZmulti Configurator
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-02
1.1-7
Nozioni fondamentali
Descrizione del sistema
Diagnostica
1.1
1.1-8
` tramite l'interfaccia seriale del dispositivo base
` tramite un bus di campo collegato
La word di diagnostica contiene informazioni su un determinato elemento,
ad es.
` Stati di funzionamento (ad es. interruttore azionato)
` Messaggi di errore (ad es. tempo di
controllo scaduto)
Nel programma utente del PNOZmulti
Configurator può essere analizzato un
unico bit di una word di diagnostica.
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-02
Nozioni fondamentali
Descrizione del sistema
Norme di sicurezza
Considerazioni sulla sicurezza
Nozionidifondamentali
2006-02
1.1
Descrizione
Norme
PNOZmulti
sicurezza
zusammengestellte
del sistema
Texte
Prima di procedere con l'utilizzo di un
dispositivo è necessario verificare la
sicurezza del sistema conformemente
alla direttiva macchine. Il sistema di sicurezza garantisce una sicurezza funzionale ma non la sicurezza dell'intera
applicazione. Di conseguenza è necessario definire i requisiti di sicurezza
per l'intero impianto e come questi si
possano realizzare a livello tecnico ed
organizzativo.
` Il dispositivo base PNOZ m2p è
concepito per impieghi su presse
meccaniche. Prestare attenzione
alle avvertenze di sicurezza nel capitolo "Soluzioni di sicurezza per
presse" della guida alla progettazione "PNOZmulti - Applicazioni
speciali".
1.1
Norme di sicurezza generali
Osservare assolutamente le clausole
di sicurezza qui di seguito elencate:
` Il dispositivo può venire installato e
messo in funzione solo se si conoscono bene le istruzioni per l'uso o
il presente catalogo tecnico nonché
le disposizioni vigenti relative alla
sicurezza di lavoro e all'antinfortunistica.
` Utilizzare il dispositivo solo in base
alle disposizioni ad esso riferite e rispettare i dati generali e tecnici
specifici.
` Durante il trasporto, l'immagazzinamento e l'impiego conformarsi alle
norme secondo EN 60068-2-6, 01/
00 (vedere dati tecnici generali).
` Fornire un adeguato circuito di protezione per tutte le utenze capacitive ed induttive.
` Non aprire la custodia e non effettuare alcuna modifica arbitraria.
` Osservare le clausole di sicurezza,
per non incorrere nella perdita della
garanzia.
Uso previsto
` Il software PNOZmulti Configurator
è stato specificamente creato per
configurare i dispositivi del sistema
di sicurezza modulare PNOZmulti
dove siano previste applicazioni di
arresto di emergenza e circuiti elettrici di sicurezza secondo le norme
EN 60204-1 (VDE 0113-1), 11/98
ed IEC 60204-1, 12/97.
` L'uso previsto dei dispositivi varia
in funzione del tipo di dispositivo ed
è spiegato nel capitolo "Dispositivi".
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-02
1.1-9
Nozioni fondamentali
Montaggio
Nozioni fondamentali
1.2
Montaggio
1.2
1.2-0
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Nozioni fondamentali
Montaggio
Indice
Pagina
Montaggio
Montaggio nell'armadio elettrico
Montaggio di dispositivi
1.2-2
1.2-3
1.2
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-07
1.2-1
Nozioni fondamentali
Montaggio
Montaggio nell'armadio elettrico
` Il sistema di sicurezza deve essere
montato in un armadio elettrico con
un tipo di protezione corrispondente almeno al grado IP54. Montare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale. Le feritoie di ventilazione devono essere rivolte verso
l'alto e verso il basso. Posizioni di
montaggio differenti possono provocare la distruzione del sistema di
sicurezza.
` Fissare il dispositivo su una guida
DIN con l'aiuto degli elementi a
scatto situati sul retro. Applicare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale, in modo che le
molle di messa a terra presenti sul
sistema di sicurezza facciano presa
sulla guida.
` La temperatura ambiente dei dispositivi PNOZmulti nell'armadio elettrico non deve essere superiore ai
valori indicati nei dati tecnici. PoNozioni fondamentali
2006-02
1.2
Montaggio
PNOZmulti
nell'armadio
zusammengestellte
elettricoTexte
1.2
Modulo fieldbus
X1
` Le posizioni da 1 a 8 dei moduli
d'espansione devono corrispondere alle posizioni impostate nel
PNOZmulti Configurator.
` Sul lato sinistro del dispositivo base
è possibile collegare un modulo fieldbus.
` I moduli d'espansione per applicazioni di sicurezza e per applicazioni
standard sono abbinabili a piacere.
` Il montaggio in gruppo di moduli di
espansione con la stessa funzione
consente comunque una maggiore
chiarezza e semplifica il cablaggio.
trebbe rendersi necessaria l'installazione di un climatizzatore.
` Per rispettare i requisiti di compatibilità elettromagnetica, la guida
deve essere collegata alla struttura
metallica dell'armadio elettrico con
bassa resistenza ohmica.
Disposizione dei dispositivi
A seconda del tipo di dispositivo base
è possibile collegare moduli d'espansione e un modulo fieldbus.
PNOZ m1p e PNOZ m2p
PNOZ m0p
Ad un dispositivo base è consentito
collegare massimo 8 moduli di espansione e un modulo fieldbus.
` Sul lato destro del dispositivo base
vengono collegati i moduli d'espansione.
Dispositivo di base
` Al PNOZ m0p non sono collegabili
moduli d'espansione.
` Sul lato sinistro del dispositivo base
è invece possibile collegare un modulo fieldbus.
Max. 8 moduli di espansione
Posizione:
... 8
1
2 ...
7
PNOZ mo3p
0
x10
0
ADDRESS
3
7
7
O0+
O0O1+
O1-
PROFIBUS-DP
CHIP-Card
x1
PNOZ mc3p
FAULT
OFFLINE
1.2-2
ONLINE
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-02
Nozioni fondamentali
Montaggio
Montaggio di dispositivi
Montaggio del dispositivo base senza moduli di espansione
Nozioni fondamentali
2006-02
1.2
Montaggio
di dispositivi
Inserire il connettore terminale sul lato
del dispositivo base contrassegnato
con "Termination/Link"
1.2
Connettore terminale
Collegamento del dispositivo base e
dei moduli di espansione (solo
PNOZ m1p, PNOZ m1p coated version, PNOZ m2p)
I moduli vengono collegati con l'ausilio
di connettori.
Modulo fieldbus
Termination/Link
Sul retro del dispositivo base sono
previste 2 prese.
` Accertarsi che non sia inserito nessun connettore terminale.
` Collegare il dispositivo base, i moduli di espansione e il modulo fieldbus con i connettori in dotazione.
Dispositivo di base
Connettore
` Collegare il connettore terminale
all'ultimo modulo di espansione.
` Se non viene montato nessun modulo fieldbus, nella presa libera sul
dispositivo base non si potrà inserire un connettore terminale.
Modulo di espansione 1
Modulo di espansione 8
Connettore terminale
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-02
1.2-3
Nozioni fondamentali
Installazione elettrica
Nozioni fondamentali
Installazione
1.3
elettrica
1.3
1.3-0
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Nozioni fondamentali
Installazione elettrica
Indice
Pagina
Installazione elettrica
Requisiti generali
1.3-2
1.3
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-07
1.3-1
Nozioni fondamentali
Installazione elettrica
Requisiti generali
CEM
Nozioni fondamentali
2006-02
1.3
Installazione
Requisiti
PNOZmulti
generali
zusammengestellte
elettrica
Texte
1.3
` Il PNOZmulti è concepito per l'utilizzo in ambito industriale. In caso
d'impiego in ambiente civile potrebbero verificarsi interferenze radio.
` Per rispettare i requisiti di compatibilità elettromagnetica, la guida
deve essere collegata alla struttura
metallica dell'armadio elettrico con
bassa resistenza ohmica.
ad es. toccando una superficie conduttiva collegata a terra, oppure indossando un bracciale con messa a terra.
Tensione di alimentazione
` Il sistema di sicurezza e i circuiti di
ingresso devono essere sempre alimentati da un alimentatore. L'alimentatore deve rispondere ai
requisiti per bassa tensione di funzionamento con separazione sicura
(SELV, PELV).
` Per i collegamenti di alimentazione
a 24 V e 0 V (uscite a semiconduttore) e A1 e A2 (alimentatore) sono
previsti rispettivamente 2 morsetti
di collegamento. In questo modo, la
tensione di alimentazione può venire erogata a diversi collegamenti.
La corrente massima consentita per
morsetto è di 9 A.
Cavi
` Non mettere i cavi di trigger insieme ai cavi degli attuatori in una
guaina non protetta.
` Utilizzare conduttori in rame con
una resistenza termica di 60/75 °C.
Morsetti
` I morsetti innestabili per gli ingressi
e le uscite non sono compresi nella
fornitura. È possibile scegliere tra
morsetti a vite o a molla.
` I morsetti di collegamento innestabili delle uscite relè che trasmettono
la tensione di rete possono essere
inseriti e disinseriti soltanto in assenza di tensione.
ESD
Le cariche elettrostatiche possono
danneggiare i componenti. Scaricare
l'energia elettrostatica dal proprio corpo prima di maneggiare i dispositivi,
1.3-2
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-02
Nozioni fondamentali
Installazione elettrica
Requisiti generali
1.3
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-02
1.3-3
Nozioni fondamentali
Configurazione e cablaggio
Nozioni fondamentali
Configurazione
1.4
e cablaggio
1.4
1.4-0
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Nozioni fondamentali
Configurazione e cablaggio
Indice
Pagina
Configurazione e cablaggio
Virtuali
Elementi logici
Uscite
Ingressi ed uscite per funzioni standard
Collegamento a cascata
1.4-2
1.4-7
1.4-8
1.4-9
1.4-10
1.4
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-07
1.4-1
Nozioni fondamentali
Configurazione e cablaggio
Virtuali
Possibilità di connessione
Nozioni fondamentali
2006-02
1.4
Configurazione
PNOZmulti
Virtuali
zusammengestellte
e cablaggio
Texte
1.4
Agli ingressi del PNOZmulti possono
essere collegati a seconda del tipo di
dispositivo:
` Pulsante di arresto d'emergenza
` Finecorsa riparo mobile
` Comando a due mani
` Tasto di Start
` Barriera fotoelettrica
` Tappeti di sicurezza
` Pulsante di Enable
` Selettore modi operativi
` Sensore di prossimità
` Encoder incrementali
` Comando a pedale
` Interruttore a chiave
` Finecorsa
` Pulsanti
PNOZmulti è dotato di ingressi per applicazioni di sicurezza e per applicazioni standard.
` Per applicazioni di sicurezza, utilizzare unicamente uscite di sicurezza.
` Gli ingressi per le funzioni standard
possono, ad es., essere utilizzati
per un tasto di start.
Impiego di tappeti di sicurezza
L'impiego di tappeti di sicurezza è descritto dettagliatamente nella guida
alla progettazione "Applicazioni speciali".
Configurazione nel PNOZmulti Configurator
Gli ingressi dei moduli PNOZmulti vengono configurati nel PNOZmulti Configurator.
Ad es. è possibile impostare:
` Tipi di interruttori per diverse funzioni di sicurezza
` Assegnazione dei collegamenti
` Riconoscimento del cortocircuito
nel circuito di ingresso
` Tipi di avvio
` Test di avvio
` Riconoscimento cortocircuiti nel
circuito di start con correlazione di
trigger
` Ingresso per funzioni standard
Alcune possibilità di configurazione
sono selezionabili solo per determinate funzioni di sicurezza (ad es. è possi-
1.4-2
bile selezionare il test di avvio solo per
le funzioni di sicurezza ripari mobili e
barriere fotoelettriche).
Segnali di ingresso
Per effetto dell'elaborazione ciclica, le
variazioni del segnale di ingresso si riconoscono in maniera sicura soltanto
quando il tempo di disinserzione è >15
ms.
Assegnazione dei collegamenti
La correlazione degli ingressi dei moduli PNOZmulti a specifiche funzioni di
sicurezza (ad es. arresti di emergenza,
ripari mobili) viene definita nel PNOZmulti Configurator. I contatti di sicurezza devono essere collegati agli
ingressi dei moduli PNOZmulti a seconda della loro configurazione.
Selezionare il tipo di interruttore
Il PNOZmulti Configurator offre diversi
tipi di interruttori per le applicazioni di
sicurezza. Le tipologie di interruttori
selezionabili dipendono dal tipo di elementi di ingresso (ad es. arresti di
emergenza, ripari mobili). I seguenti interruttori sono rappresentati nello stato non azionato, ad esempio a riparo
mobile chiuso o con arresto di emergenza non azionato.
Il tempo di inserzione ed il tempo massimo di disinserzione di interruttori
controllati in simultaneità sono uguali.
I valori sono riportati nelle colonne
"Descrizione“ e "Diagramma di tempo“.
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-02
Nozioni fondamentali
Configurazione e cablaggio
Virtuali
Tipo di
interruttore
1
2
2Simultaneità
3
3Simultaneità
4
Applicazione
Descrizione
ARRESTO DI
EMERGENZA
Riparo mobile
Pulsante di Enable
Comando a pedale
Contatti di sicurezza:
1 contatto NC
senza tempo di
inserzione e di
spegnimento
ARRESTO DI
EMERGENZA
Riparo mobile
Comando a
pedale
Contatti di sicurezza:
1 contatto NC
1 contatto NA
senza tempo di
inserzione e di
spegnimento
ARRESTO DI
EMERGENZA
Riparo mobile
Comando a
pedale
Contatti di sicurezza:
1 contatto NC
1 contatto NA
con tempo di
inserzione e di
spegnimento 3 s
ARRESTO DI
EMERGENZA
Riparo mobile
Riparo mobile con
meccanismo di blocco
Barriera fotoelettrica
Pulsante di Enable
Comando a pedale
Contatti di sicurezza:
2 contatti NC
senza tempo di
inserzione e di
spegnimento
ARRESTO DI
EMERGENZA
Riparo mobile
Barriera fotoelettrica
Pulsante di Enable
Comando a pedale
Contatti di sicurezza:
2 contatti NC
con tempo di
inserzione e di
spegnimento 3 s
Riparo
mobile
Contatti di sicurezza:
2 contatti NC
1 contatto NA
senza tempo di
inserzione e di
spegnimento
Simbolo di commutazione
Diagramma temporale
Contatto NC
Uscita
Contatto NC
Contatto NA
1.4
Uscita
Contatto NC
t
Contatto NA
Uscita
max. 3 s
max. 3 s
Contatto NC
Contatto NC
Uscita
Contatto NC
Contatto NC
t
Uscita
max. 3 s
max. 3 s
Contatto NC
Contatto NC
Contatto NA
Uscita
4Simultaneità
Riparo
mobile
Contatti di sicurezza:
2 contatti NC
1 contatto NA
con tempo di inserzione
e di spegnimento 3s
t
t
Contatto NC
Contatto NC
Contatto NA
Uscita
max. 3 s
5
Riparo
mobile
Contatti di sicurezza:
3 contatti NC
senza tempo di
inserzione e di
spegnimento
max. 3 s
Contatto NC
Contatto NC
Contatto NC
Uscita
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-02
1.4-3
Nozioni fondamentali
Configurazione e cablaggio
Virtuali
Tipo di
interruttore
Applicazione
Descrizione
5Simultaneità
Riparo
mobile
Contatti di sicurezza:
3 contatti NC
con tempo di inserzione
e di spegnimento 3s
Simbolo di commutazione
t
t
Diagramma temporale
Contatto NC
Contatto NC
Contatto NC
Uscita
max. 3 s
1.4
6
Pulsante a
due mani
Contatti di sicurezza:
2 commutatori (NC/NA)
con controllo della
simultaneità di 0,5 s,
nessun controllo del
tempo di disinserzione
max. 3 s
Contatto NA 1
Contatto NC 1
Contatto NA 2
Contatto NC 2
Uscita
max. 0,5 s
7
1.4-4
Pulsante a due mani
Senza triggeraggio
utilizzabile solo fino
alla categoria 1
secondo EN 954-1
Contatti di sicurezza:
2 contatti NA con
controllo della
simultaneità di 0,5 s,
nessun controllo del
tempo di disinserzione
9
Modo operativo
Contatti di sicurezza:
Interruttore 1 di 2
10
Modo operativo
Contatti di sicurezza:
Interruttore 1 di 3
11
Modo operativo
Contatti di sicurezza:
Interruttore 1 di 4
12
Modo operativo
Contatti di sicurezza:
Interruttore 1 di 5
13
Modo operativo
Contatti di sicurezza:
Interruttore 1 di 6
14
Modo operativo
Contatti di sicurezza:
Interruttore 1 di 7
15
Modo operativo
Contatti di sicurezza:
Interruttore 1 di 8
16
Pulsante
Contatti di sicurezza:
Interruttore a chiave 1 contatto NC
Finecorsa
17
Pulsante
Contatti di sicurezza:
Interruttore a chiave 1 contatto NA
Finecorsa
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Contatto NA 1
Contatto NA 2
Uscita
max. 0,5 s
2006-02
Nozioni fondamentali
Configurazione e cablaggio
Virtuali
Sensori
Barriera fotoelettrica
Nella scelta dei sensori vanno assolutamente presi in considerazione i dati
tecnici dei circuiti di ingresso dei dispositivi PNOZmulti. Come supporto
nella scelta, Pilz ha effettuato test applicativi con alcuni sensori. I seguenti
sensori hanno superato il test applicativo:
` Barriere fotoelettriche:
– SICK FGS
– SICK C4000
– Honeywell MEYLAN
– CEDES Safe 4
– OMRON F3SN-A
– Fiessler ULVT
– STI Minisafe MS 4600 (da S/N:
AC283791 o BA022933)
– STI Optofence OF 4600
` Finecorsa:
– Schmersal AZ 16-02
– Guardmaster ferrocode
– Euchner NP1-628AS
– Euchner CES-A-C5E-01 (solo
con modalità operativa senza riconoscimento cortocircuiti)
– Euchner CES-A-C5H-01 (solo
con cablaggio di trigger)
– Euchner ENG-071990
– Euchner NM11KB
Non possono essere utilizzati:
` Finecorsa:
– Euchner CES-A-C5E-01 triggerato
In generale: i sensori con contatti meccanici (relè) possono essere utilizzati in
modalità operativa con o senza riconoscimento cortocircuiti, attenendosi
ai dati tecnici. Nel caso di sensori con
uscite a semiconduttore, la modalità
operativa con riconoscimento cortocircuiti non è sempre possibile.
Se il funzionamento di una barriera fotoelettrica viene interrotto mediante un
selettore modi operativi, contemporaneamente si deve interrompere anche
la tensione di alimentazione della barriera fotoelettrica.
Dispositivi con uscite a semiconduttore OSSD
I dispositivi con uscite a semiconduttore OSSD (tra cui le barriere fotoelettriche autotriggeranti) possono essere
utilizzati esclusivamente se il PNOZmulti viene utilizzato in modalità operativa senza riconoscimento del
cortocircuito.
Modalità operative
A seconda della funzione di sicurezza
prescelta, sono disponibili le seguenti
modalità operative:
` Funzionamento a singolo canale:
cablaggio ingressi secondo EN
60204, nessuna ridondanza nel circuito di ingresso; riconoscimento
guasti a terra nel circuito di ingresso.
` Funzionamento a due canali: circuito di ingresso ridondante; riconoscimento guasti a terra nel circuito
di ingresso, con o senza riconoscimento cortocircuiti tra i contatti di
ingresso.
` Funzionamento a tre canali: circuito
di ingresso ridondante; riconoscimento guasti a terra nel circuito di
ingresso, con o senza riconoscimento cortocircuiti tra i contatti di
ingresso.
` Start automatico: il dispositivo è attivo non appena il circuito di ingresso viene chiuso.
` Start manuale: l'unità è attiva soltanto quando viene attivato il pulsante di start.
` Start controllato: il dispositivo è attivo solo quando il pulsante di start
è stato azionato e nuovamente rilasciato. In tal modo si esclude un'attivazione automatica e
un'esclusione del pulsante di start.
` Riconoscimento cortocircuiti nel
circuito di ingresso: è possibile grazie al triggeraggio del circuito di ingresso. Tale modo operativo viene
riconosciuto automaticamente
all'avvio.
` Riconoscimento del cortocircuito
nel circuito di start:
` solo per ARRESTO DI EMERGENZA, riparo mobile e barriera fotoelettrica
` Test di avvio: Il dispositivo controlla
se dopo aver applicato la tensione
di alimentazione dei ripari mobili
chiusi vengono aperti e richiusi.
` Aumento del numero e della portata
dei contatti collegando un modulo
contatti (ad es. PZE 9P) o dei relè
esterni.
Tasto di Start
Un pulsante di start abilita un dispositivo di sicurezza quando tutti gli interruttori di sicurezza corrispondenti (ad
es. arresti di emergenza) sono chiusi.
Evita così ad es. l'avvio autonomo di
una macchina in seguito ad interruzione della corrente o alla chiusura di un
dispositivo di sicurezza.
1.4
Tipi di avvio
Durante la configurazione degli ingressi di arresto di emergenza, ripari mobili
o barriere fotoelettriche è possibile impostare la tipologia di start in PNOZmulti Configurator:
` Start automatico
` Start manuale
` Start controllato
Per lo start manuale e lo start controllato, il pulsante di start può essere
configurato anche come ingresso
standard.
` Start automatico
Con start automatico, l'uscita dell'elemento di ingresso diventa “1“, quando
gli interruttori di sicurezza del circuito
di ingresso sono chiusi.
` Start manuale
Un contatto NA all'ingresso di start genera il segnale di start. Il pulsante di
start deve essere azionato dopo la
chiusura degli interruttori di sicurezza.
All'azionamento del pulsante di start
l'uscita dell'elemento di ingresso viene
impostata su "1".
Contatto di sicurezza
Pulsante di start
Uscita
` Start controllato
Un contatto NA all'ingresso di start genera il segnale di start. Il pulsante di
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-02
1.4-5
Nozioni fondamentali
Configurazione e cablaggio
Virtuali
start deve essere azionato dopo la
chiusura degli interruttori di sicurezza.
Al rilascio del pulsante di start l'uscita
dell'elemento di ingresso viene impostata su "1".
Contatto di sicurezza
Pulsante di start
1.4
Uscita
Trigger e riconoscimento cortocircuito
` I trasduttori di segnali non intermittenti (segnali non variabili costantemente) in determinate circostanze
trasmettono un segnale sempre
uguale per un intervallo di tempo
lungo. In questa fase, il controllo di
funzioni periferiche avviene parzialmente. Eventuali errori potrebbero
non essere rilevati. I trasduttori di
segnali non intermittenti devono
perciò essere testati mediante trigger a partire dalla categoria 2 secondo EN 954-1.
` La correlazione dei trigger agli ingressi viene definita in PNOZm
Config. Se si seleziona "Riconoscimento cortocircuiti nel circuito di ingresso", nel dispositivo base sono
disponibili 4 trigger.
` Comando a due mani: il tipo di interruttore 6 contiene per ciascun
pulsante manuale una combinazione NC/NA.
` Se si utilizza l'interruttore 7, entrambi i contatti NA vanno cablati con
trigger diversi.
` Per la configurazione attenersi al
capitolo 4 della norma EN 574
` Riconoscimento del cortocircuito
nel circuito di start: il tipo di start
"controllato“ riconosce un cortocircuito. Per motivi tecnici correlati al
cablaggio, il circuito di start può anche essere triggerato.
` Le uscite di trigger devono essere
utilizzate unicamente per il test degli ingressi. Il comando dei carichi
non è consentito.
` Le uscite di trigger vengono impiegate anche per l'alimentazione di
1.4-6
tappeti di sicurezza atti alla generazione di cortocircuiti.
I trigger di controllo utilizzati per il
tappeto di sicurezza non possono
essere riutilizzati.
I tappeti di sicurezza sono supportati a partire dalle seguenti versione
dei dispositivi base:
– PNOZ m0p: a partire dalla versione 1,2
– PNOZ m1p: a partire dalla versione 4,3
– PNOZ m2p: a partire dalla versione 1.3
Test di avvio
` Nel caso delle funzioni di sicurezza
ripari mobili e barriere fotoelettriche, è disponibile un test di avvio.
` L'abilitazione del riparo mobile
(uscita dell'elemento di ingresso riparo mobile = "1") avviene dopo
l'interruzione e il ripristino della tensione di alimentazione, e solo dopo
aver aperto e richiuso una volta il riparo mobile stesso. In questo modo
si forza il controllo delle corrette
funzioni del riparo mobile e dell'interruttore del riparo mobile.
` In seguito ad un errore, PNOZmulti
passa allo stato di STOP. PNOZmulti torna nello stato RUN quando
la tensione di alimentazione viene
interrotta e quindi ripristinata. Per
questo motivo, dopo ogni STOP è
necessario eseguire nuovamente
un test di avvio.
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-02
Nozioni fondamentali
Configurazione e cablaggio
Elementi logici
Con il PNOZmulti Configurator vengono configurate le funzioni dei dispositivi PNOZmulti.
Gli elementi logici influenzano lo stato
degli elementi di ingresso. Tra i blocchi
funzionali rientrano:
` Operatori logici, ad es. AND e OR
` Dispositivi di ritardo
` Contaeventi
` Elemento logico di controllo della
velocità
` Elemento di avvio
` Punto di connessione
` Blocchi funzionali pressa
` Muting
Nozioni fondamentali
2006-02
1.4
Configurazione
Elementi
PNOZmulti
logici
zusammengestellte
e cablaggio
Texte
Gli elementi logici possono essere collegati con
` le uscite degli elementi di ingresso
` altri elementi logici
` gli ingressi degli elementi di uscita
Elemento logico di controllo della
velocità
L'elemento di ingresso "Elemento logico di controllo della velocità" serve a
configurare l'elemento logico di controllo della velocità PNOZ ms1p/
PNOZ ms2p. L'elemento logico controlla
` Stato di fermo (Standstill)
` Sovravelocità
` Senso di rotazione
Possono essere utilizzati i seguenti
trasduttori:
` Encoder incrementali (TTL e SinCos)
` Sensore di prossimità
Nel PNOZmulti Configurator si possono configurare:
` al massimo 4 moduli di controllo
della velocità PNOZ ms1p
` al massimo 2 assi indipendenti per
ogni modulo di controllo della velocità
Elementi logici per applicazioni in
presse
Gli elementi logici presse sono progettati per l'utilizzo su presse meccaniche.
Sono presenti tutte le funzioni necessarie per una pressa.
Esse comprendono:
` Modalità operative
` Modalità di impostazione
` Colpo singolo
` Automatico
` controllo di un commutatore a camme meccanico
` Controllo della corsa
` Controllo delle barriere fotoelettriche di sicurezza (funzionamento ad
impulsi)
` Comando e controllo di una valvola
di sicurezza pressa
Per le applicazioni su presse (solo
PNOZ m2p), osservare il capitolo "Soluzioni di sicurezza per presse" disponibili nella guida alla progettazione
"PNOZmulti - Applicazioni speciali"
che contiene le avvertenze di sicurezza e propone un esempio dettagliato.
L'applicazione muting è descritta dettagliatamente nella guida alla progettazione "Applicazioni speciali".
1.4
Dispositivi di ritardo
L'elaborazione ciclica può comportare
tempi di ritardo dei dispositivi di ritardo
superiori anche di 15 ms rispetto al valore configurato.
Muting
L'elemento logico muting serve
all'esclusione temporanea di funzioni
di sicurezza (barriere fotoelettriche)
senza interruzione del processo (muting).
Durante il processo lavorativo viene
escluso l'effetto dei dispositivi di protezione in una fase di funzionamento limitata (ad es. per l'alimentazione del
materiale) e alla fine dell'esclusione la
funzione protettiva viene di nuovo instaurata.
Caratteristiche:
` Muting tramite barriere fotoelettriche o interruttori di fine corsa
` Selezionabile: muting sequenziale,
parallelo o incrociato
` Possibilità di esclusione della funzione muting in caso di guasto
` Tempo massimo di muting regolabile
` Controllo temporale dei sensori
muting
` Esclusione del tempo di rimbalzo
Modi operativi:
` muting sequenziale
` muting parallelo
` Muting incrociato
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-02
1.4-7
Nozioni fondamentali
Configurazione e cablaggio
Uscite
Possibilità di connessione
Nozioni fondamentali
2006-02
1.4
Configurazione
PNOZmulti
Uscite
zusammengestellte
e cablaggio
Texte
Alle uscite del PNOZmulti possono essere collegati a seconda del tipo di dispositivo, ad es.:
` Relè
` Contattori
` Valvole
` Spie di segnalazione
1.4
Comando bicanale dei carichi
PNOZmulti è dotato di uscite per applicazioni di sicurezza e per applicazioni standard.
` Per applicazioni di sicurezza, utilizzare unicamente uscite di sicurezza.
` Le uscite per le funzioni standard
possono, ad es., essere utilizzate
per una spia di segnalazione.
` Utilizzare un comando separato bicanale dei carichi o evitare cortocircuiti mediante uscite a relè
ridondanti, ad es. alloggiando il sistema di sicurezza e i relativi carichi
(relè) in un quadro elettrico.
` Per il carico dei relè attenersi ai cicli
di commutazione max. riportati nei
dati tecnici.
Configurazione nel PNOZmulti Configurator
Semiconduttore
Le uscite dei moduli PNOZmulti vengono configurate nel PNOZmulti Configurator.
Ad es. è possibile impostare:
` Relè
` Semiconduttore
` Comando valvola
` Circuito di retroazione
` Uscita per funzione standard
Alcune opzioni di configurazione sono
selezionabili solo per determinate funzioni di sicurezza (ad es. valvola singola, doppia o direzionale)
Ritardo di disinserzione
Dopo aver determinato il tempo di reazione del dispositivo di sicurezza, bisogna prestare attenzione al ritardo di
sgancio delle uscite (v. dati tecnici). Il
ritardo di sgancio indica il tempo che
trascorre tra l'attivazione di una funzione di sicurezza all'ingresso del modulo PNOZmulti e la commutazione
dei contatti di uscita o la trasmissione
di un segnale Low da parte delle uscite
a semiconduttore.
Relè
I contatti dei relè soddisfano i requisiti
relativi alla separazione sicura da tutti
gli altri circuiti elettrici del sistema di
1.4-8
sicurezza tramite isolamento rinforzato.
Sono disponibili uscite a relè semplici
o ridondanti. Le uscite ridondanti sono
adatte per applicazioni con un livello di
sicurezza più elevato (per le possibilità
di cablaggio v. capitolo "Dispositivi").
L'errore viene resettato disinserendo
l'uscita.
Relè con contatti a conduzione forzata
Sulle uscite di sicurezza di PNOZmulti
utilizzare unicamente relè con contatti
a conduzione forzata.
Sono disponibili uscite a relè semplici
o ridondanti. Le uscite ridondanti sono
adatte per applicazioni con un livello di
sicurezza più elevato (per le possibilità
di cablaggio v. capitolo "Dispositivi").
Circuito di retroazione
` Il circuito di retroazione controlla gli
attuatori comandati.
` Nel circuito di retroazione, i contatti
NC a conduzione forzata dei relè
comandati (attuatori) vengono collegati in serie. Se all'ingresso del
circuito di retroazione sono presenti
24 V DC, tutti i relè collegati sono
disattivati. Se il contatto NA di un
relè è saldato, al disinserimento il
circuito di retroazione non viene
chiuso. L'uscita di sicurezza non
viene commutata nel caso in cui il
circuito di retroazione sia interrotto.
Il PNOZmulti segnala un errore nei seguenti casi:
` L'uscita viene attivata senza che
sull'ingresso del circuito di retroazione siano applicati 24 V DC.
` Il circuito di retroazione rimane
chiuso per più di 3 secondi (24 V
sull'ingresso del circuito di retroazione), dopo l'attivazione dell'uscita.
In entrambi i casi l'uscita si disattiva e
l'errore viene inserito nella stack errori.
Il LED "OFAULT" lampeggia.
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-02
Nozioni fondamentali
Configurazione e cablaggio
Ingressi ed uscite per funzioni standard
Ingressi
Nozioni fondamentali
2006-02
1.4
Configurazione
Ingressi
ed uscite
e cablaggio
per funzioni standard
Gli ingressi per funzioni standard possono essere
` ingressi per le funzioni standard degli apparecchi della famiglia dei sistemi PNOZmulti
` 24 ingressi per funzioni standard
trasmesse tramite bus di campo
` 24 ingressi virtuali per funzioni standard trasmesse tramite l'interfaccia
seriale
` Risultati di correlazione (RCL = 0,
RCL = 1)
Gli ingressi per funzioni standard in
PNOZmulti Configurator possono essere utilizzati solo
` come pulsante di start per
– gli elementi di ingresso ARRESTO DI EMERGENZA, riparo
mobile e barriera fotoelettrica
– il blocco funzionale avvio
` come ingresso per un'operazione
AND con un ingresso di sicurezza
supplementare
` come tasto di reset o di conferma
per blocchi funzionali
` come ingresso per un elemento di
uscita non di sicurezza (ad es. uscite a semiconduttore non di sicurezza)
` come collegamento diretto ad
un'uscita di bus di campo
Uscite
Le uscite per funzioni standard possono essere
` uscite per le funzioni standard degli
apparecchi della famiglia dei sistemi PNOZmulti
` 24 uscite per funzioni standard trasmesse tramite fieldbus
` 24 uscite virtuali per funzioni standard trasmesse tramite interfaccia
seriale
Utilizzo
FS: Ingresso o uscita per le funzioni di
sicurezza
` Pulsante di start per gli elementi di
ingresso
FS
FS
ST
1.4
ST
` Operazione AND
FS
FS
ST
` Conferma per elemento di avvio
FS
FS
ST
` Collegamento diretto degli ingressi
e delle uscite per funzioni standard
ST
ST
` Ingresso per il comando di un'uscita per le funzioni standard
ST
ST
Gli ingressi e le uscite per funzioni
standard non devono essere utilizzati
per applicazioni di sicurezza.
Esempi nel PNOZmulti Configurator
ST: Ingresso o uscita per le funzioni
standard
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-02
1.4-9
Nozioni fondamentali
Configurazione e cablaggio
Collegamento a cascata
` I dispositivi base del sistema modulare di sicurezza possono venire interconnessi in rete. L'uscita in
cascata di un dispositivo base viene collegata a questo scopo ad un
ingresso in cascata di un altro dispositivo base. In questo modo un
dispositivo base può accedere direttamente ad un'uscita logica e/o
ad un ingresso del dispositivo base
collegato.
` I dispositivi base possono essere
collegati in serie oppure è possibile
realizzare una struttura ad albero.
` Non è ammesso un collegamento
ad anello.
` Nella rete si possono anche inserire
i moduli PNOZelog.
` Il comando dei carichi tramite le
uscite in cascata non è consentito.
Lo stesso vale anche per le uscite
dei moduli PNOZelog collegate agli
ingressi in cascata dei moduli
PNOZmulti.
` Se necessario i provvedimenti per il
blocco riavvio devono essere presi
per ciascun modulo collegato in cascata.
Collegamento in serie
Il numero dei moduli collegati in sequenza dipende soltanto dal tempo di
reazione richiesto dall'applicazione.
Poiché i tempi di ritardo dei singoli di-
spositivi si sommano, il tempo di reazione aumenta con ogni dispositivo.
Nozioni fondamentali
2006-02
1.4
Configurazione
Collegamento
PNOZmulti
zusammengestellte
aecascata
cablaggio
Texte
1.4
Si può collegare in serie un numero indefinito di dispositivi base PNOZ m1p.
PNOZmulti Configurator: a partire dalla versione 3.0.0
Nel caso si possieda una versione precedente, rivolgersi a Pilz.
PNOZ m1p
PNOZ m1p
PNOZ m1p
CI+
CO+
CI+
CO+
CI+
CO+
CI-
CO-
CI-
CO-
CI-
CO-
Unit 1
Unit 2
Tempo di ritardo su PNOZmulti
Ritardo di disinserzione
tra ingresso e uscita in cascata
mass. 40 ms
tra ingresso in cascata ed un'uscita a semi- mass. 40 ms
conduttore
tra ingresso in cascata ed un'uscita a relè
mass. 60 ms
tra ingresso in cascata ed un'uscita in ca- mass. 40 ms
scata
1.4-10
Requisiti del sistema
Unit x
Ritardo d'inserzione
Tip. 100 ms
Tip. 100 ms
Tip. 120 ms
Tip. 120 ms
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-02
Nozioni fondamentali
Configurazione e cablaggio
Collegamento a cascata
Esempio:
` Ritardo ingresso I0 - uscita in cascata Unità 1: 40 ms
` Ritardo ingresso I0 - uscita in cascata Unità 2: 40 ms + 40 ms
` Ritardo ingresso I0 - uscita semiconduttore Unità 3: 40 ms + 40 ms
+ 40 ms
` Ritardo ingresso I0 - uscita relè Unità 4: 40 ms + 40 ms + 40 ms + 60
ms
L+
L
S1
PNOZ m1p
PNOZ m1p
I0
CO+
CI+
CO+
CO-
CI-
COUnit 2
Unit 1
Unit 4
Unit 3
L-
Aggiunta di dispositivi PNOZelog:
` il collegamento in serie consente
l'aggiunta di dispositivi PNOZelog.
Anche nel caso di questo collega-
PNOZ m1p
mento in cascata i tempi di ritardo
dei singoli moduli si sommano.
` Rispettare il ritardo d'inserzione ed
eventualmente il tempo di ritardo
delle uscite per i dispositivi PNOZe-
CI+
CO+
PNOZelog
14
S36 (S35) (24)
CI-
A2
A2
Unit 1
A2
Unit 2
1.4
PNOZ m1p
CI+
13
O4
CI14
PNOZ m1p
CO+
CI+
COCIO0
N
log (v. le istruzioni per l'uso o il catalogo tecnico PNOZelog).
` Nel caso del collegamento tra
PNOZmulti e PNOZelog, l'uscita in
cascata "CO-" rimane inattiva
PNOZ m1p
PNOZelog
CI+
CO+
14
S36 (S35) (24)
CI-
A2
A2
Unit 3
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
A2
Unit 4
2006-02
1.4-11
Nozioni fondamentali
Configurazione e cablaggio
Collegamento a cascata
Struttura ad albero
1.4
` Si possono realizzare strutture ad
albero con un numero illimitato di livelli.
Condizioni:
` Per ciascun livello si possono collegare parallelamente al massimo 4
dispositivi PNOZmulti.
` I dispositivi PNOZelog possono essere collegati ai dispositivi PNOZmulti soltanto in serie. Per ciascun
livello è ammesso al massimo un dispositivo PNOZelog.
CI+
CI-
PNOZ m1p
CO+
CI+
CI-
PNOZ m1p
CO+
S36 (S35)
A2
PNOZ m1p
CO+
A2
CI+
CO-
CO+
CI+
CI-
PNOZ m1p
CI-
PNOZ m1p
CO+
S36 (S35)
CI+
CI-
PNOZ m1p
CO-
CO+
CI+
CI-
PNOZ m1p
CO-
CO+
CI+
CI-
CO-
CO-
CO+
CI+
CO-
CO+
CO-
CI+
CI-
A2
A2
PNOZ m1p
CO+
1.4-12
CI-
PNOZ m1p
PNOZ m1p
PNOZelog
14 (24)
CI-
A2
PNOZelog
14 (24)
CI+
CO-
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
CO-
2006-02
Nozioni fondamentali
Configurazione e cablaggio
Collegamento a cascata
Tensione di alimentazione per i dispositivi collegati in cascata
Montaggio dei dispositivi collegati
in cascata
` I dispositivi PNOZmulti collegati in
cascata possono essere alimentati
tramite un alimentatore. Per calcolare la capacità dell'alimentatore,
considerare la potenza assorbita da
ciascun singolo modulo.
` La tensione sui dispositivi PNOZelog collegati in cascata e su tutti i
dispositivi PNOZelog collegati con i
dispositivi PNOZmulti deve essere
alimentata da un alimentatore comune. La tolleranza della tensione
dell'alimentatore deve corrispondere al massimo a +20 % o -10 %.
` Se vengono collegati in rete soltanto i dispositivi PNOZmulti, i dispositivi collegati in rete possono essere
inseriti all'interno di quadri elettrici
separati.
` Se nel collegamento in rete vengono integrati i dispositivi PNOZelog,
essi ed i rispettivi cavi per il collegamento in cascata devono essere inseriti sempre nello stesso armadio
elettrico dei dispositivi PNOZmulti
collegati direttamente ai dispositivi
PNOZelog.
CI+
CI-
PNOZ m1p
CO+
S36 (S35)
CI+
CO-
A2
1.4
A1
A2
A1
A2
CI-
PNOZ m1p
CO+
Durante il cablaggio prestare attenzione a:
` Lunghezza cavo tra i dispositivi cablati:
` PNOZmulti - PNOZmulti: max.
100 m
` PNOZelog - PNOZmulti direttamente collegato in cascata: max. 10 m
` Materiale dei cavi: vedi "Dati tecnici"
` All'esterno dell'armadio elettrico i
due cavi dell'ingresso in cascata
(CI+, CI-) ed i cavi dell'uscita in cascata (CO+, CO-) devono essere
posati rispettivamente in guaine separate.
Power
PNOZelog
14 (24)
Cablaggio
CO-
A1
A2
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-02
1.4-13
Prodotti
2.0
Prodotti
2.0
2.0-0
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Prodotti
Indice
Pagina
Guida alla scelta
Dispositivi base
Moduli di espansione
Adattatore per PNOZ ms1p e PNOZ ms2p
Software
da 2.1-1
da 2.2-1
da 2.3-1
da 2.4-1
da 2.5-1
2.0
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-07
2.0-1
Prodotti
Guida alla scelta
Guida alla scelta
Prodotti
2.1
2.1
2.1-0
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Prodotti
Guida alla scelta
Indice
Pagina
Guida alla scelta
Dispositivi base e moduli d'espansione
Moduli per bus di campo
2.1-2
2.1-3
2.1
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-07
2.1-1
Prodotti
Guida alla scelta
Dispositivi base e moduli d'espansione
Tipo
2.1
2.1-2
ngressi
di sicurezza
PNOZ m0p
20
Uscite
Semiconduttore
di sicurezza
Unipolare
4
PNOZ m1p
20
4
1
2
PNOZ m2p
20
4
1
2
PNOZ mi1p
PNOZ mi2p
PNOZ mc1p
PNOZ
mo1p
PNOZ
mo2p
PNOZ
mo3p
PNOZ
mo4p
PNOZ ms1p
PNOZ ms2p
8
Standard
Controllo
velocità
in sicurezza
Semiconduttore
di sicurezza
Bipolare
Semiconduttore
Standard
Relè
di sicurezza
1
2
8
16
4
2
2
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
1 modulo
fieldbus
8 + 1 modulo fieldbus
8 + 1 modulo fieldbus
8
8
8
6
6
6
4
2
2
Moduli
espansione
Numero
Max.
6
4
4
2006-02
Prodotti
Guida alla scelta
Moduli per bus di campo
Typ
Feldbus
PNOZ mc3p
PNOZ mc4p
PNOZ mc5p
PNOZ
mc5.1p
PNOZ mc6p
PNOZ mc7p
PROFIBUS-DP
DeviceNet
Interbus
Interbus con cavo in fibra ottica
Moduli per
bus di campo
Max.
Quantità
1
1
1
1
CANopen
CC-Link
1
1
2.1
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-02
2.1-3
Prodotti
Dispositivi base
Dispositivi base
Prodotti
2.2
2.2
2.2-0
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Prodotti
Dispositivi base
Indice
Pagina
Dispositivi base
PNOZ m0p
PNOZ m1p
PNOZ m1p coated version
PNOZ m2p
2.2-2
2.2-11
2.2-20
2.2-29
2.2
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-07
2.2-1
Prodotti
Dispositivi base
PNOZ m0p
Dispositivi
Prodotti
NSG-D-5-358-2006-02
2.2
PNOZ
m0pbase
Dispositivo base del sistema di sicurezza modulare PNOZmulti
Omologazioni
2.2
PNOZ m0p
‹
‹
‹
Caratteristiche del dispositivo
Chip card
` Configurabile nel PNOZmulti Configurator
` uscite relè con contatti forzati:
– 1 uscita di sicurezza secondo
EN 954-1, cat. 4
oppure 2 uscite di sicurezza secondo EN 954-1, cat. 2
` Uscite a semiconduttore:
– 2 uscite di sicurezza secondo
EN 954-1, cat. 4
oppure 4 uscite di sicurezza secondo EN 954-1, cat. 3
– 1 uscita ausiliaria
` 4 uscite di trigger
` 1 ingresso e uscita in cascata; utilizzabile anche come uscita standard
` 20 ingressi per il collegamento di:
– Pulsante di arresto d'emergenza
– Comando a due mani
– Finecorsa riparo mobile
– Tasto di Start
– Barriere fotoelettriche
– Scanner
– Pulsante di Enable
– PSEN
– Selettore modi operativi
– Tappeti di sicurezza
` Funzione muting
` 1 modulo bus di campo collegabile
` LED per:
– Diagnostica
– Tensione di alimentazione
– Circuiti di uscita
– Circuiti d'ingresso
` Controllo cortocircuito mediante
uscite clock sugli ingressi
` Controllo cortocircuito tra le uscite
di sicurezza
` morsetti di collegamento innestabili
(a scelta, a molla o a vite)
Sono previste chipcard con una memoria da 8 kByte e 32 kByte. Per i progetti complessi si consiglia di utilizzare
la chipcard con 32 kByte di memoria
(v. capitolo Accessori).
Caratteristiche di sicurezza
Il dispositivo elettrico risponde ai seguenti requisiti di sicurezza:
` Il circuito ha struttura ridondante
con autocontrollo.
` Il dispositivo di sicurezza funziona
anche in caso di guasto di un componente.
` I contatti dei relè soddisfano i requisiti relativi alla separazione sicura
da tutti gli altri circuiti elettrici del sistema di sicurezza tramite isolamento rinforzato.
` Le uscite di sicurezza vengono verificate ad intervalli regolari tramite
un test di disinserzione.
Descrizione
Il sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti consente l'interruzione sicura dei circuiti di sicurezza ed è concepito per essere utilizzato in:
` Dispositivi di arresto di emergenza
` Circuiti elettrici di sicurezza secondo VDE 0113 parte 1 e EN 60204-1
Il dispositivo si può espandere soltanto con un modulo fieldbus.
2.2-2
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-358-2006-02
Prodotti
Dispositivi base
PNOZ m0p
Schema a blocchi
Interface Interface
RS 232 diagnostic chip card
module
A1 A2
I0 I1 I2 I3 I4 I5 I6 I7 I8 I9 I10 I11 I12 I13 I14 I15 I16 I17 I18 I19
=
13 23
Input
=
O4 O5
Power
Cascading
CI+ CI- CO- CO+
Test pulse
output
T0 T1 T2 T3 O0 O1 O2 O3
24 V
OA0
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
24 V
0V
0V
14 24
NSG-D-5-358-2006-02
2.2
2.2-3
Prodotti
Dispositivi base
PNOZ m0p
Descrizione del funzionamento
Il funzionamento degli ingressi e delle
uscite del sistema di sicurezza dipende dal circuito di sicurezza creato con
il PNOZmulti Configurator. Il circuito di
sicurezza viene trasferito nel dispositivo di base mediante la chipcard. Il di-
spositivo base è dotato di 2
microcontroller che si controllano reciprocamente. Essi monitorano i circuiti
di ingresso del dispositivo base e dei
moduli di espansione, attivando di
conseguenza le uscite del dispositivo
di base e dei moduli di espansione.
Nell'help on-line del PNOZmulti Configurator si possono trovare le descrizioni relative alle modalità di
funzionamento e tutte le funzioni del
sistema di sicurezza PNOZmulti, oltre
ad alcuni esempi di connessione.
Cablaggio
2.2
2.2-4
Il cablaggio viene stabilito nello schema elettrico del configuratore. Da qui è
possibile scegliere gli ingressi che devono esercitare una funzione di sicurezza e le uscite che la devono
attivare.
Nota bene:
` Attenersi assolutamente alle indicazioni riportate al capitolo "Dati tecnici".
` Uscite:
– da O0 fino O5 sono uscite di sicurezza.
– O4 e O5 sono uscite di relè
– da O0 fino O3 sono uscite a semiconduttore
– OA0 è un'uscita ausiliaria.
` Per evitare la saldatura dei contatti,
collegare un fusibile (vedi dati tecnici) a monte dei contatti di uscita.
` Impiegare cavi con fili di rame con
una resistenza termica di 75 °C.
` Occorre dotare tutti i contatti di
uscita dei carichi induttivi con un
circuito di sicurezza sufficiente.
` Il sistema di sicurezza e i circuiti di
ingresso devono essere sempre alimentati da un alimentatore. L'alimentatore deve rispondere ai
requisiti per bassa tensione di funzionamento con separazione sicura.
` Per i collegamenti di alimentazione
a 24 V e 0 V (uscite a semiconduttore) e A1 e A2 (alimentatore) sono
previsti rispettivamente 2 morsetti
di collegamento. In questo modo, la
tensione di alimentazione può venire erogata a diversi collegamenti.
La corrente massima consentita per
morsetto è di 9 A.
` Utilizzare le uscite di trigger unicamente per testare gli ingressi. Il comando dei carichi non è consentito.
Non mettere i cavi di trigger insieme
ai cavi degli attuatori in una guaina
non protetta.
` Le uscite di trigger vengono impiegate anche per l'alimentazione di
tappeti di sicurezza per il controllo
del cortocircuito.
I trigger di controllo utilizzati per il
tappeto di sicurezza non possono
essere riutilizzati.
I tappeti di sicurezza sono supportati a partire dalla versione 1.2 del
dispositivo base.
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-358-2006-02
Prodotti
Dispositivi base
PNOZ m0p
Preparazione all'uso del dispositivo
` Tensione di alimentazione
Tensione di alimentazione
AC
DC
Per il sistema di sicurezza
(connettore a spina X7)
Per le uscite a semiconduttore
(connettore X2)
Deve essere sempre presente anche se le
uscite a semiconduttore non vengono impiegate
A1
+ 24 V DC
A2
0V
24 V
+ 24 V DC
0V
0V
Esempi di collegamento:
2.2
` Circuito di ingresso
Circuito di ingresso
A canale singolo
A due canali
Esempio:
ARRESTO DI EMERGENZA
senza riconoscimento del cortocircuito
I0
Esempio:
ARRESTO DI EMERGENZA
con riconoscimento del cortocircuito
I0
I0
T0
T1
T0
S1
L+
I0
S1
L+
L+
I1
S1
S1
I1
` Circuito di Start
Circuito di Start
Circuito d'ingresso senza riconoscimento
del cortocircuito
Circuito d'ingresso con riconoscimento del
cortocircuito
Start controllato
S3
I5
S3
I5
L+
T0
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-358-2006-02
2.2-5
Prodotti
Dispositivi base
PNOZ m0p
` Uscite a semiconduttore
Uscita ridondante
O0 (O2)
O1 (O3)
K1
L-
K2
L-
K1
L-
Uscita semplice
O0 (O2)
K2
K3
O1 ( O3)
L-
K4
2.2
` Uscite relè
Ridondante
L1
O4 13
14
23
O5
24
K1
N
K2
Singola
O4
O5
13
14
23
K2
K1
24
L1
N
` Circuito di retroazione
Circuito di retroazione
Uscita ridondante
Contatti di relè esterni
K1
O0 (O2, O4)
O1 (O3, O5)
I0
K2
LLL+
` Legenda
2.2-6
S1
pulsante di arresto di emergenza
S3
pulsante di start
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-358-2006-02
Prodotti
Dispositivi base
PNOZ m0p
Schema di collegamento dei morsetti
CHIP-Card
0
2.2
` Il sistema di sicurezza deve essere
montato in un armadio elettrico con
un tipo di protezione corrispondente almeno al grado IP54. Montare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale. Le feritoie di ventilazione devono essere rivolte verso
l'alto e verso il basso. Posizioni di
montaggio differenti possono provocare la distruzione del sistema di
sicurezza.
` Fissare il dispositivo su una guida
DIN con l'aiuto degli elementi a
scatto situati sul retro. Applicare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale, in modo che le
molle di messa a terra presenti sul
sistema di sicurezza facciano presa
sulla guida.
` Per rispettare i requisiti di compatibilità elettromagnetica, la guida
deve essere collegata alla custodia
dell'armadio elettrico con bassa resistenza ohmica.
Dimensioni
121 (4.76")
Montaggio
94 (3.70")
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
135 (5.31")
NSG-D-5-358-2006-02
2.2-7
Prodotti
Dispositivi base
PNOZ m0p
Importante
10
AC15: 230 V
AC1: 230 V
DC1: 24 V
DC13: 24 V
1
D
GB
F
E
I
NL
Questa scheda prodotto va utilizzata
solamente per la progettazione. Per
l'installazione e il funzionamento consultare le istruzioni per l'uso allegate al
dispositivo.
Nennbetriebstrom (A)
Nominal operating current (A)
Courant coupé (A)
Corriente nominal de servicio (A)
Corrente di esercizio nominale (A)
Nominale bedrijfsstroom (A)
Curva vita utile
0.1
200
600
10
100
D Schaltspielzahl x 103
GB Cycles x 103
F Nombre de manœvres x 103
1000
10000
E Número de ciclos x 103
I
Numero dei cicli di commutazione x 103
NL Aantal schakelingen x 103
2.2
Carico capacitivo max. C (µF) per
corrente di carico I (mA) sulle uscite
a semiconduttore
C (µF)
6
4
2
0
0
10
50
100
400
800
1000 1200 1400 1600 1800 2000 I (mA)
Dati tecnici
Dati elettrici
Tensione di alimentazione (UB)
Tolleranza di tensione
Potenza assorbita a UB senza carico
Ondulazione residua UB
Tempi
Ritardo d'inserzione
Simultaneità canale 1/2/3
Ininfluenza mancanza tensione
Ingressi
Quantità
Tensione e corrente
Separazione galvanica
Ingresso in cascata
2.2-8
24 V DC
-15% ... 10%
max. 8,0 W + 2,5 W per modulo di espansione
+/- 5 %
5 s (dopo l'applicazione di UB)
3 s, dispositivo di comando bimanuale: 0,5 s
min. 20 ms
20
24 V DC/8 mA
no
500 V AC
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-358-2006-02
Prodotti
Dispositivi base
PNOZ m0p
Ingressi
Livello con segnale "0“
Livello con segnale "1“
Ritardo di ingresso
Visualizzazione di stato
Uscite di trigger
Quantità
Tensione e corrente
Impulsi test di disinserzione
Separazione galvanica
Protezione contro i cortocircuiti
Visualizzazione di stato
Uscite a semiconduttore
Quantità
per EN 954-1, 12/96, Cat. 4
per EN 954-1, 12/96, Cat. 3
Potere di interruzione
Carico capacitivo max.
Tensione di alimentazione esterna (UB )
Tolleranza di tensione
Impulsi test di disinserzione
Separazione galvanica
Protezione contro i cortocircuiti
Ritardo di disinserzione
Corrente residua a "0"
Livello con segnale "1“
Visualizzazione di stato
Uscite relè
Quantità
per EN 954-1, 12/96, Cat. 4
per EN 954-1, 12/96, Cat. 2
Categoria d'uso in conformità a
EN 60947-4-1, 02/01
EN 60947-5-1, 11/97
Fusibile dei contatti secondo EN 60947-5-1, 08/00
Fusibile
Interruttore automatico 24 V DC
Ritardo di disinserzione
Visualizzazione di stato
Uscite ausiliarie
Quantità
Tensione e corrente
Tensione di alimentazione esterna (UB )
Tolleranza di tensione
Separazione galvanica
Protezione contro i cortocircuiti
Corrente residua a "0"
Livello con segnale "1“
Visualizzazione di stato
Uscita in cascata come uscita ausiliaria
Quantità
Tensione e corrente
Separazione galvanica
Protezione contro i cortocircuiti
Corrente residua a "0"
-3 ... +5 V DC
15 ... 30 V DC
0,6 ... 4 ms
LED
4
24 V DC/0,5 A
< 5 ms
no
sì
LED
2
4
24 V DC/max. 2 A/max. 48 W
vedi diagramma
24 V DC
-15% - 10%
< 300 µs
sì
sì
< 30 ms
< 0,5 mA
UB - 0,5 V DC a 2 A
LED
2.2
1
2
AC1: 240 V/6 A/1440 VA
DC1: 24 V/6 A/144 W
CA15: 230 V/3 A/690 VA
DC13: 24 V/3 A/72 W
6 A rapido o ritardato
6 A (caratteristica B + C)
50 ms
LED
1
24 V DC/max. 0,5 A/max. 12 W
24 V DC
-15% ... +10%
sì
sì
< 0,5 mA
UB - 0,5 V DC a 0,5 A
LED
1
24 V DC/max. 0,2 A/max. 4,8 W
no
sì
< 0,5 mA
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-358-2006-02
2.2-9
Prodotti
Dispositivi base
PNOZ m0p
2.2
Dati ambientali
Caratteristiche dielettriche tra
i contatti del relè
Contatti del relè ed altri circuiti elettrici
Oscillazioni secondo EN 60068-2-6, 04/95
Frequenza:
ampiezza:
Sollecitazione climatica
CEM
Temperatura ambiente
con omologazione UL
senza omologazione UL (con convenzione forzata)
Temperatura di immagazzinamento
Dati meccanici
Grado di protezione
Spazio di montaggio (p.es. quadro elettrico ad armadio)
Custodia
Zona morsetti
Guida DIN
Barra DIN
Larghezza passante
Lunghezza max. conduttore
per ingresso
Somma delle lunghezze conduttore singole sull'uscita di trigger
Sezione trasversale del conduttore esterno
Conduttore singolo rigido, conduttore a più fili flessibile o conduttore
a più fili
con capocorda
Alimentatore (X7), ingressi (X5, X6), uscite a semiconduttore (X2), uscite di trigger (X1)
Uscita ausiliaria (X2), uscita in cascata
uscite a relè (X3)
Conduttore a più fili flessibile con guaina in plastica
uscite a relè (X3)
Coppia di serraggio per i morsetti di collegamento (viti)
Alimentatore (X7), ingressi (X5, X6), uscite a semiconduttore (X2), uscite di trigger (X1),
Uscita ausiliaria (X2), uscita in cascata
uscite a relè (X3)
Materiale impiegato per la custodia
Custodia
Parte frontale
Dimensioni (altezza x larghezza x profondità)
Peso con connettore
DIN VDE 0110 -1, 04/97
3 mm
5,5 mm
10 ... 55 Hz
0,35 mm
DIN IEC 60068-2-3, 12/86
EN 60947-5-1, 01/00
0...+55 °C
0...+60 °C
-25...+70 °C
IP54
IP20
IP20
35 x 7,5 EN 50022
27 mm
1 km
40 km
0,5 ... 1,5 mm2
0,5 ... 2,5 mm2
0,5 ... 1,5 mm2
0,2 ... 0,25 Nm
0,4 ... 0,5 Nm
PPO UL 94 V0
ABS UL 94 V0
94 x 135 x 121 mm
530 g
Dati di ordinazione
Tipo
PNOZ m0p
2.2-10
Caratteristiche
dispositivo base
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Ordine n.
773 110
NSG-D-5-358-2006-02
Prodotti
Dispositivi base
PNOZ m1p
Dispositivi
Prodotti
NSG-D-5-359-2006-02
2.2
PNOZ
m1pbase
Dispositivo base del sistema di sicurezza modulare PNOZmulti
Omologazioni
PNOZ m1p
‹
‹
‹
Caratteristiche del dispositivo
Chip card
` Configurabile nel PNOZmulti Configurator
` uscite relè con contatti forzati:
– 1 uscita di sicurezza secondo
EN 954-1, cat. 4
oppure 2 uscite di sicurezza secondo EN 954-1, cat. 2
` Uscite a semiconduttore:
– 2 uscite di sicurezza secondo
EN 954-1, cat. 4
oppure 4 uscite di sicurezza secondo EN 954-1, cat. 3
– 1 uscita ausiliaria
` 4 uscite di trigger
` 1 ingresso e uscita in cascata
utilizzabile anche come uscita standard
` 20 ingressi per il collegamento di:
– Pulsante di arresto d'emergenza
– Comando a due mani
– Finecorsa riparo mobile
– Tasto di Start
– Barriere fotoelettriche
– Scanner
– Pulsante di Enable
– PSEN
– Selettore modi operativi
– Tappeti di sicurezza
` Funzione muting
` Collegamento di max. 8 moduli di
espansione e 1 modulo fieldbus
` LED per:
– Diagnostica
– Tensione di alimentazione
– Circuiti di uscita
– Circuiti d'ingresso
` Controllo cortocircuito mediante
uscite clock sugli ingressi
` Controllo cortocircuito tra le uscite
di sicurezza
` morsetti di collegamento innestabili
(a scelta, a molla o a vite)
Sono previste chipcard con una memoria da 8 kByte e 32 kByte. Per i progetti complessi si consiglia di utilizzare
la chipcard con 32 kByte di memoria
(v. capitolo Accessori).
La chipcard con 32 kByte di memoria
è utilizzabile solo a partire dalla
version 2.0 di PNOZ m1p.
Caratteristiche di sicurezza
Il dispositivo elettrico risponde ai seguenti requisiti di sicurezza:
` Il circuito ha struttura ridondante
con autocontrollo.
` Il dispositivo di sicurezza funziona
anche in caso di guasto di un componente.
` I contatti dei relè soddisfano i requisiti relativi alla separazione sicura
da tutti gli altri circuiti elettrici del sistema di sicurezza tramite isolamento rinforzato.
` Le uscite di sicurezza vengono verificate ad intervalli regolari tramite
un test di disinserzione.
2.2
Descrizione
Il sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti consente l'interruzione sicura dei circuiti di sicurezza ed è concepito per essere utilizzato in:
` Dispositivi di arresto di emergenza
` Circuiti elettrici di sicurezza secondo VDE 0113 parte 1 e EN 60204-1
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-359-2006-02
2.2-11
Prodotti
Dispositivi base
PNOZ m1p
Schema a blocchi
2.2
2.2-12
I0 I1 I2 I3 I4 I5 I6 I7 I8 I9 I10 I11 I12 I13 I14 I15 I16 I17 I18 I19
=
13 23
Input
=
O4 O5
Power
Cascading
CI+ CI- CO+CO-
Test pulse
output
T0 T1 T2 T3 O0 O1 O2 O3
24 V
OA0
24 V
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Interface
expansion
module
Interface Interface
RS 232 diagnostic chip card
module
A1 A2
0V
0V
14 24
NSG-D-5-359-2006-02
Prodotti
Dispositivi base
PNOZ m1p
Descrizione del funzionamento
Il funzionamento degli ingressi e delle
uscite del sistema di sicurezza dipende dal circuito di sicurezza creato con
il PNOZmulti Configurator. Il circuito di
sicurezza viene trasferito nel dispositivo di base mediante la chipcard. Il di-
spositivo base è dotato di 2
microcontroller che si controllano reciprocamente. Essi monitorano i circuiti
di ingresso del dispositivo base e dei
moduli di espansione, attivando di
conseguenza le uscite del dispositivo
di base e dei moduli di espansione.
Nell'help on-line del PNOZmulti Configurator si possono trovare le descrizioni relative alle modalità di
funzionamento e tutte le funzioni del
sistema di sicurezza PNOZmulti, oltre
ad alcuni esempi di connessione.
Cablaggio
Il cablaggio viene stabilito nello schema elettrico del configuratore. Da qui è
possibile scegliere gli ingressi che devono esercitare una funzione di sicurezza e le uscite che la devono
attivare.
Nota bene:
` Attenersi assolutamente alle indicazioni riportate al capitolo "Dati tecnici".
` Uscite:
– da O0 fino O5 sono uscite di sicurezza.
– O4 e O5 sono uscite di relè
– da O0 fino O3 sono uscite a semiconduttore
– OA0 è un'uscita ausiliaria.
` Per evitare la saldatura dei contatti,
collegare un fusibile (vedi dati tecnici) a monte dei contatti di uscita.
` Impiegare cavi con fili di rame con
una resistenza termica di 75 °C.
` Occorre dotare tutti i contatti di
uscita dei carichi induttivi con un
circuito di sicurezza sufficiente.
` Il sistema di sicurezza e i circuiti di
ingresso devono essere sempre alimentati da un alimentatore. L'alimentatore deve rispondere ai
requisiti per bassa tensione di funzionamento con separazione sicura.
` Per i collegamenti di alimentazione
a 24 V e 0 V (uscite a semiconduttore) e A1 e A2 (alimentatore) sono
previsti rispettivamente 2 morsetti
di collegamento. In questo modo, la
tensione di alimentazione può venire erogata a diversi collegamenti.
La corrente massima consentita per
morsetto è di 9 A.
` Utilizzare le uscite di trigger unicamente per testare gli ingressi. Il comando dei carichi non è consentito.
Non mettere i cavi di trigger insieme
ai cavi degli attuatori in una guaina
non protetta.
` Le uscite di trigger vengono impiegate anche per l'alimentazione di
tappeti di sicurezza per il controllo
del cortocircuito.
I trigger di controllo utilizzati per il
tappeto di sicurezza non possono
essere riutilizzati.
I tappeti di sicurezza sono supportati a partire dalla versione 4.3 del
dispositivo base.
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2.2
NSG-D-5-359-2006-02
2.2-13
Prodotti
Dispositivi base
PNOZ m1p
Preparazione all'uso del dispositivo
` Tensione di alimentazione
Tensione di alimentazione
AC
DC
Per il sistema di sicurezza
(connettore a spina X7)
Per le uscite a semiconduttore
(connettore X2)
Deve essere sempre presente anche se le
uscite a semiconduttore non vengono impiegate
A1
+ 24 V DC
A2
0V
24 V
+ 24 V DC
0V
0V
Esempio di collegamento
2.2
` Circuito di ingresso
Circuito di ingresso
ARRESTO DI EMERGENZA
senza riconoscimento del cortocircuito
A canale singolo
A due canali
I0
S1
L+
I0
S1
L+
L+
I1
ARRESTO DI EMERGENZA
con riconoscimento del cortocircuito
S1
I0
I0
T0
T1
T0
S1
I1
` Circuito di Start
Circuito di Start
Circuito d'ingresso senza riconoscimento
del cortocircuito
Circuito d'ingresso con riconoscimento del
cortocircuito
S3
I5
S3
I5
L+
T0
2.2-14
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-359-2006-02
Prodotti
Dispositivi base
PNOZ m1p
` Uscite a semiconduttore
Uscita ridondante
O0 (O2)
O1 (O3)
K1
L-
K2
L-
K1
L-
Uscita semplice
O0 (O2)
K2
K3
O1 ( O3)
L-
K4
2.2
` Uscite relè
Uscita ridondante
L1
O4 13
14
23
O5
24
K1
N
K2
Uscita semplice
O4
O5
13
14
23
K2
K1
24
L1
N
` Circuito di retroazione
Circuito di retroazione
Uscita ridondante
Contatti di relè esterni
K1
O0 (O2, O4)
O1 (O3, O5)
I0
K2
LLL+
` Legenda
S1
pulsante di arresto di emergenza
S3
pulsante di start
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-359-2006-02
2.2-15
Prodotti
Dispositivi base
PNOZ m1p
Schema di collegamento dei morsetti
CHIP-Card
2.2
` Il sistema di sicurezza deve essere
montato in un armadio elettrico con
un tipo di protezione corrispondente almeno al grado IP54. Montare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale. Le feritoie di ventilazione devono essere rivolte verso
l'alto e verso il basso. Posizioni di
montaggio differenti possono provocare la distruzione del sistema di
sicurezza.
` Fissare il dispositivo su una guida
DIN con l'aiuto degli elementi a
scatto situati sul retro. Applicare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale, in modo che le
molle di messa a terra presenti sul
sistema di sicurezza facciano presa
sulla guida.
` Per rispettare i requisiti di compatibilità elettromagnetica, la guida
deve essere collegata alla custodia
dell'armadio elettrico con bassa resistenza ohmica.
2.2-16
Dimensioni
121 (4.76")
Montaggio
94 (3.70")
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
135 (5.31")
NSG-D-5-359-2006-02
Prodotti
Dispositivi base
PNOZ m1p
Importante
D
GB
F
E
I
NL
Questa scheda prodotto va utilizzata
solamente per la progettazione. Per
l'installazione e il funzionamento consultare le istruzioni per l'uso allegate al
dispositivo.
Nennbetriebstrom (A)
Nominal operating current (A)
Courant coupé (A)
Corriente nominal de servicio (A)
Corrente di esercizio nominale (A)
Nominale bedrijfsstroom (A)
Curva vita utile
10
AC15: 230 V
AC1: 230 V
DC1: 24 V
DC13: 24 V
1
0.1
10
100
D Schaltspielzahl x 103
GB Cycles x 103
F Nombre de manœvres x 103
1000
10000
E Número de ciclos x 103
I
Numero dei cicli di commutazione x 103
NL Aantal schakelingen x 103
2.2
Carico capacitivo max. C (µF) per
corrente di carico I (mA) sulle uscite
a semiconduttore
C (µF)
6
4
2
0
0
10
50
100
200
400
600
800
1000 1200 1400 1600 1800 2000 I (mA)
Dati tecnici
Dati elettrici
Tensione di alimentazione (UB)
Tolleranza di tensione
Potenza assorbita UB senza carico
Ondulazione residua UB
Tempi
Ritardo d'inserzione
Simultaneità canale 1/2/3
Ininfluenza mancanza tensione
Ingressi
Quantità
Tensione e corrente
Separazione galvanica
Ingresso in cascata
24 V DC
-15% ... 10%
max. 8,0 W + 2,5 W per modulo di espansione
+/- 5 %
5 s (dopo l'applicazione di UB)
3 s, dispositivo di comando bimanuale: 0,5 s
min. 20 ms
20
24 V DC/8 mA
no
500 V AC
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-359-2006-02
2.2-17
Prodotti
Dispositivi base
PNOZ m1p
2.2
Ingressi
Livello con segnale "0“
Livello con segnale "1“
Ritardo di ingresso
Visualizzazione di stato
Uscite di trigger
Quantità
Tensione e corrente
Impulsi test di disinserzione
Separazione galvanica
Protezione contro i cortocircuiti
Visualizzazione di stato
Uscite a semiconduttore
Quantità
per EN 954-1, 12/96, cat. 4
per EN 954-1, 12/96, cat. 3
Potere di interruzione
Carico capacitivo max.
Tensione di alimentazione esterna (UB )
Tolleranza di tensione
Impulsi test di disinserzione
Separazione galvanica
Protezione contro i cortocircuiti
Ritardo di disinserzione
Corrente residua a "0"
Livello con segnale "1“
Visualizzazione di stato
Uscite relè
Quantità
per EN 954-1, 12/96, cat. 4
per EN 954-1, 12/96, cat. 2
Categoria d'uso in conformità a
EN 60947-4-1, 02/01
EN 60947-5-1, 11/97
Fusibile dei contatti secondo EN 60947-5-1, 08/00
Fusibile
Interruttore automatico 24 V DC
Ritardo di disinserzione
Visualizzazione di stato
Uscite ausiliarie
Quantità
Tensione e corrente
Tensione di alimentazione esterna (UB )
Tolleranza di tensione
Separazione galvanica
Protezione contro i cortocircuiti
Corrente residua a "0"
Livello con segnale "1“
Visualizzazione di stato
Uscita in cascata come uscita ausiliaria
Quantità
Tensione e corrente
Separazione galvanica
Protezione contro i cortocircuiti
Corrente residua a "0"
2.2-18
-3 ... +5 V DC
15 ... 30 V DC
0,6 ... 4 ms
LED
4
24 V DC/0,5 A
< 5 ms
no
sì
LED
2
4
24 V DC/max. 2 A/max. 48 W
vedi diagramma
24 V DC
-15% - 10%
< 300 µs
sì
sì
< 30 ms
< 0,5 mA
UB - 0,5 V DC a 2 A
LED
1
2
AC1: 240 V/6 A/1440 VA
CC1: 24 V/6 A/144 W
CA15: 230 V/3 A/690 VA
DC13: 24 V/3 A/72 W
6 A rapido o ritardato
6 A (caratteristica B + C)
50 ms
LED
1
24 V DC/max. 0,5 A/max. 12 W
24 V DC
-15% ... +10%
sì
sì
< 0,5 mA
UB - 0,5 V DC a 0,5 A
LED
1
24 V DC/max. 0,2 A/max. 4,8 W
no
sì
< 0,5 mA
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-359-2006-02
Prodotti
Dispositivi base
PNOZ m1p
Dati ambientali
Caratteristiche dielettriche tra
i contatti del relè
Contatti del relè ed altri circuiti elettrici
Oscillazioni secondo EN 60068-2-6, 04/95
Frequenza:
ampiezza:
Sollecitazione climatica
CEM
Temperatura ambiente
con omologazione UL
senza omologazione UL (con convenzione forzata)
Temperatura di immagazzinamento
Dati meccanici
Grado di protezione
Spazio di montaggio (p.es. quadro elettrico ad armadio)
Custodia
Zona morsetti
Guida DIN
Barra DIN
Larghezza passante
Lunghezza max. conduttore
per ingresso
Somma delle lunghezze conduttore singole sull'uscita di trigger
Sezione trasversale del conduttore esterno
Conduttore singolo rigido, conduttore a più fili flessibile o conduttore
a più fili
con capocorda
Alimentatore (X7), ingressi (X5, X6), uscite a semiconduttore (X2), uscite di trigger (X1)
Uscita ausiliaria (X2), uscita in cascata
uscite a relè (X3)
Conduttore a più fili flessibile con guaina in plastica
uscite a relè (X3)
Coppia di serraggio per i morsetti di collegamento (viti)
Alimentatore (X7), ingressi (X5, X6), uscite a semiconduttore (X2), uscite di trigger (X1),
Uscita ausiliaria (X2), uscita in cascata
uscite a relè (X3)
Materiale impiegato per la custodia
Custodia
Parte frontale
Dimensioni (altezza x larghezza x profondità)
Peso con connettore
DIN VDE 0110 -1, 04/97
3 mm
5,5 mm
10 ... 55 Hz
0,35 mm
DIN IEC 60068-2-3, 12/86
EN 60947-5-1, 01/00
0...+55 °C
0...+60 °C
-25...+70 °C
IP54
IP20
IP20
35 x 7,5 EN 50022
27 mm
2.2
1 km
40 km
0,5 ... 1,5 mm2
0,5 ... 2,5 mm2
0,5 ... 1,5 mm2
0,2 ... 0,25 Nm
0,4 ... 0,5 Nm
PPO UL 94 V0
ABS UL 94 V0
94 x 135 x 121 mm
530 g
Dati di ordinazione
Tipo
PNOZ m1p
Caratteristiche
dispositivo base
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Ordine n.
773 100
NSG-D-5-359-2006-02
2.2-19
Prodotti
Dispositivi base
PNOZ m1p coated version
Dispositivi
Prodotti
NSG-D-5-361-2006-02
2.2
PNOZ
m1pbase
coated version
Dispositivo base del sistema di sicurezza modulare PNOZmulti
Omologazioni
2.2
PNOZ m1p coated
version
‹
‹
‹
Caratteristiche del dispositivo
Chip card
` Configurabile nel PNOZmulti Configurator
` uscite relè con contatti forzati:
– 1 uscita di sicurezza secondo
EN 954-1, cat. 4
oppure 2 uscite di sicurezza secondo EN 954-1, cat. 2
` Uscite a semiconduttore:
– 2 uscite di sicurezza secondo
EN 954-1, cat. 4
oppure 4 uscite di sicurezza secondo EN 954-1, cat. 3
– 1 uscita ausiliaria
` 4 uscite di trigger
` 1 ingresso e uscita in cascata
utilizzabile anche come uscita standard
` 20 ingressi per il collegamento di:
– Pulsante di arresto d'emergenza
– Comando a due mani
– Finecorsa riparo mobile
– Tasto di Start
– Barriere fotoelettriche
– Scanner
– Pulsante di Enable
– PSEN
– Selettore modi operativi
– Tappeti di sicurezza
` Funzione muting
` Collegamento di max. 8 moduli di
espansione e 1 modulo fieldbus
` LED per:
– Diagnostica
– Tensione di alimentazione
– Circuiti di uscita
– Circuiti d'ingresso
` Controllo cortocircuito mediante
uscite trigger sugli ingressi
` Controllo cortocircuito tra le uscite
di sicurezza
` morsetti di collegamento innestabili
(a scelta, a molla o a vite)
Sono previste chipcard con una memoria da 8 kByte e 32 kByte. Per i progetti complessi si consiglia di utilizzare
la chipcard con 32 kByte di memoria
(v. capitolo Accessori).
La chipcard con 32 kByte di memoria
è utilizzabile solo a partire dalla
version 2.0 di PNOZ m1p.
Caratteristiche di sicurezza
Il dispositivo elettrico risponde ai seguenti requisiti di sicurezza:
` Il circuito ha struttura ridondante
con autocontrollo.
` Il dispositivo di sicurezza funziona
anche in caso di guasto di un componente.
` I contatti dei relè soddisfano i requisiti relativi alla separazione sicura
da tutti gli altri circuiti elettrici del sistema di sicurezza tramite isolamento rinforzato.
` Le uscite di sicurezza vengono verificate ad intervalli regolari tramite
un test di disinserzione.
Descrizione
Il sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti consente l'interruzione sicura dei circuiti di sicurezza ed è concepito per essere utilizzato in:
` Dispositivi di arresto di emergenza
` Circuiti elettrici di sicurezza secondo VDE 0113 parte 1 e EN 60204-1
2.2-20
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-361-2006-02
Prodotti
Dispositivi base
PNOZ m1p coated version
Schema a blocchi
I0 I1 I2 I3 I4 I5 I6 I7 I8 I9 I10 I11 I12 I13 I14 I15 I16 I17 I18 I19
=
13 23
Input
=
O4 O5
Power
Cascading
CI+ CI- CO+CO-
Test pulse
output
T0 T1 T2 T3 O0 O1 O2 O3
24 V
OA0
24 V
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Interface
expansion
module
Interface Interface
RS 232 diagnostic chip card
module
A1 A2
0V
0V
14 24
NSG-D-5-361-2006-02
2.2
2.2-21
Prodotti
Dispositivi base
PNOZ m1p coated version
Descrizione del funzionamento
Il funzionamento degli ingressi e delle
uscite del sistema di sicurezza dipende dal circuito di sicurezza creato con
il PNOZmulti Configurator. Il circuito di
sicurezza viene trasferito nel dispositivo di base mediante la chipcard. Il di-
spositivo base è dotato di 2
microcontroller che si controllano reciprocamente. Essi monitorano i circuiti
di ingresso del dispositivo base e dei
moduli di espansione, attivando di
conseguenza le uscite del dispositivo
di base e dei moduli di espansione.
Nell'help on-line del PNOZmulti Configurator si possono trovare le descrizioni relative alle modalità di
funzionamento e tutte le funzioni del
sistema di sicurezza PNOZmulti, oltre
ad alcuni esempi di connessione.
Cablaggio
2.2
2.2-22
Il cablaggio viene stabilito nello schema elettrico del configuratore. Da qui è
possibile scegliere gli ingressi che devono esercitare una funzione di sicurezza e le uscite che la devono
attivare.
Nota bene:
` Attenersi assolutamente alle indicazioni riportate al capitolo "Dati tecnici".
` Uscite:
– da O0 fino O5 sono uscite di sicurezza.
– O4 e O5 sono uscite di relè
– da O0 fino O3 sono uscite a semiconduttore
– OA0 è un'uscita ausiliaria.
` Per evitare la saldatura dei contatti,
collegare un fusibile (vedi dati tecnici) a monte dei contatti di uscita.
` Impiegare cavi con fili di rame con
una resistenza termica di 75 °C.
` Occorre dotare tutti i contatti di
uscita dei carichi induttivi con un
circuito di sicurezza sufficiente.
` Il sistema di sicurezza e i circuiti di
ingresso devono essere sempre alimentati da un alimentatore. L'alimentatore deve rispondere ai
requisiti per bassa tensione di funzionamento con separazione sicura.
` Per i collegamenti di alimentazione
a 24 V e 0 V (uscite a semiconduttore) e A1 e A2 (alimentatore) sono
previsti rispettivamente 2 morsetti
di collegamento. In questo modo, la
tensione di alimentazione può venire erogata a diversi collegamenti.
La corrente massima consentita per
morsetto è di 9 A.
` Utilizzare le uscite di trigger unicamente per testare gli ingressi. Il comando dei carichi non è consentito.
Non mettere i cavi di trigger insieme
ai cavi degli attuatori in una guaina
non protetta.
` Le uscite di trigger vengono impiegate anche per l'alimentazione di
tappeti di sicurezza per il controllo
del cortocircuito.
I trigger di controllo utilizzati per il
tappeto di sicurezza non possono
essere riutilizzati.
I tappeti di sicurezza sono supportati a partire dalla versione 4.3 del
dispositivo base.
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-361-2006-02
Prodotti
Dispositivi base
PNOZ m1p coated version
Preparazione all'uso del dispositivo
` Tensione di alimentazione
Tensione di alimentazione
AC
DC
Per il sistema di sicurezza
(connettore a spina X7)
Per le uscite a semiconduttore
(connettore X2)
Deve essere sempre presente anche se le
uscite a semiconduttore non vengono impiegate
A1
+ 24 V DC
A2
0V
24 V
+ 24 V DC
0V
0V
Esempio di collegamento
2.2
` Circuito di ingresso
Circuito di ingresso
ARRESTO DI EMERGENZA
senza riconoscimento del cortocircuito
A canale singolo
A due canali
I0
S1
L+
I0
S1
L+
L+
I1
ARRESTO DI EMERGENZA
con riconoscimento del cortocircuito
S1
I0
I0
T0
T1
T0
S1
I1
` Circuito di Start
Circuito di Start
Circuito d'ingresso senza riconoscimento
del cortocircuito
Circuito d'ingresso con riconoscimento del
cortocircuito
S3
I5
S3
I5
L+
T0
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-361-2006-02
2.2-23
Prodotti
Dispositivi base
PNOZ m1p coated version
` Uscite a semiconduttore
Uscita ridondante
O0 (O2)
O1 (O3)
K1
L-
K2
L-
K1
L-
Uscita semplice
O0 (O2)
K2
K3
O1 ( O3)
L-
K4
2.2
` Uscite relè
Uscita ridondante
L1
O4 13
14
23
O5
24
K1
N
K2
Uscita semplice
O4
O5
13
14
23
K2
K1
24
L1
N
` Circuito di retroazione
Circuito di retroazione
Uscita ridondante
Contatti di relè esterni
K1
O0 (O2, O4)
O1 (O3, O5)
I0
K2
LLL+
` Legenda
2.2-24
S1
pulsante di arresto di emergenza
S3
pulsante di start
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-361-2006-02
Prodotti
Dispositivi base
PNOZ m1p coated version
Schema di collegamento dei morsetti
CHIP-Card
2.2
` Il sistema di sicurezza deve essere
montato in un armadio elettrico con
un tipo di protezione corrispondente almeno al grado IP54. Montare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale. Le feritoie di ventilazione devono essere rivolte verso
l'alto e verso il basso. Posizioni di
montaggio differenti possono provocare la distruzione del sistema di
sicurezza.
` Fissare il dispositivo su una guida
DIN con l'aiuto degli elementi a
scatto situati sul retro. Applicare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale, in modo che le
molle di messa a terra presenti sul
sistema di sicurezza facciano presa
sulla guida.
` Per rispettare i requisiti di compatibilità elettromagnetica, la guida
deve essere collegata alla custodia
dell'armadio elettrico con bassa resistenza ohmica.
Dimensioni
121 (4.76")
Montaggio
94 (3.70")
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
135 (5.31")
NSG-D-5-361-2006-02
2.2-25
Prodotti
Dispositivi base
PNOZ m1p coated version
Importante
10
AC15: 230 V
AC1: 230 V
DC1: 24 V
DC13: 24 V
1
D
GB
F
E
I
NL
Questa scheda prodotto va utilizzata
solamente per la progettazione. Per
l'installazione e il funzionamento consultare le istruzioni per l'uso allegate al
dispositivo.
Nennbetriebstrom (A)
Nominal operating current (A)
Courant coupé (A)
Corriente nominal de servicio (A)
Corrente di esercizio nominale (A)
Nominale bedrijfsstroom (A)
Curva vita utile
0.1
200
600
10
100
D Schaltspielzahl x 103
GB Cycles x 103
F Nombre de manœvres x 103
1000
10000
E Número de ciclos x 103
I
Numero dei cicli di commutazione x 103
NL Aantal schakelingen x 103
2.2
Carico capacitivo max. C (µF) per
corrente di carico I (mA) sulle uscite
a semiconduttore
C (µF)
6
4
2
0
0
10
50
100
400
800
1000 1200 1400 1600 1800 2000 I (mA)
Dati tecnici
Dati elettrici
Tensione di alimentazione (UB)
Tolleranza di tensione
Potenza assorbita UB senza carico
Ondulazione residua UB
Tempi
Ritardo d'inserzione
Simultaneità canale 1/2/3
Ininfluenza mancanza tensione
Ingressi
Quantità
Tensione e corrente
Separazione galvanica
Ingresso in cascata
2.2-26
24 V DC
-15% ... 10%
max. 8,0 W + 2,5 W per modulo di espansione
+/- 5 %
5 s (dopo l'applicazione di UB)
3 s, dispositivo di comando bimanuale: 0,5 s
min. 20 ms
20
24 V DC/8 mA
no
500 V AC
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-361-2006-02
Prodotti
Dispositivi base
PNOZ m1p coated version
Ingressi
Livello con segnale "0“
Livello con segnale "1“
Ritardo di ingresso
Visualizzazione di stato
Uscite di trigger
Quantità
Tensione e corrente
Impulsi test di disinserzione
Separazione galvanica
Protezione contro i cortocircuiti
Visualizzazione di stato
Uscite a semiconduttore
Quantità
per EN 954-1, 12/96, cat. 4
per EN 954-1, 12/96, cat. 3
Potere di interruzione
Potenza complessiva max. ammessa delle uscite a semiconduttore a
temperatura ambiente > 50 °C
Carico capacitivo max.
Tensione di alimentazione esterna (UB )
Tolleranza di tensione
Impulsi test di disinserzione
Separazione galvanica
Protezione contro i cortocircuiti
Ritardo di disinserzione
Corrente residua a "0"
Livello con segnale "1“
Visualizzazione di stato
Uscite relè
Quantità
per EN 954-1, 12/96, cat. 4
per EN 954-1, 12/96, cat. 2
Categoria d'uso in conformità a
EN 60947-4-1, 02/01
EN 60947-5-1, 11/97
Corrente totale max. ammessa delle uscite a relè in caso di temperatura ambiente > 50 °C
Fusibile dei contatti secondo EN 60947-5-1, 08/00
Fusibile
Interruttore automatico 24 V DC
Ritardo di disinserzione
Visualizzazione di stato
Uscite ausiliarie
Quantità
Tensione e corrente
Tensione di alimentazione esterna (UB )
Tolleranza di tensione
Separazione galvanica
Protezione contro i cortocircuiti
Corrente residua a "0"
Livello con segnale "1“
Visualizzazione di stato
-3 ... +5 V DC
15 ... 30 V DC
0,6 ... 4 ms
LED
4
24 V DC/0,5 A
< 5 ms
no
sì
LED
2
4
24 V DC/max. 2 A/max. 48 W
96 W
2.2
≥ 1 µF, v. diagramma
24 V DC
-15% - 10%
< 300 µs
sì
sì
< 30 ms
< 0,5 mA
UB - 0,5 V DC a 2 A
LED
1
2
AC1: 240 V/6 A/1440 VA
CC1: 24 V/6 A/144 W
CA15: 230 V/3 A/690 VA
DC13: 24 V/3 A/72 W
8A
6 A rapido o ritardato
6 A (caratteristica B + C)
50 ms
LED
1
24 V DC/max. 0,5 A/max. 12 W
24 V DC
-15% ... +10%
sì
sì
< 0,5 mA
UB - 0,5 V DC a 0,5 A
LED
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-361-2006-02
2.2-27
Prodotti
Dispositivi base
PNOZ m1p coated version
2.2
Uscita in cascata come uscita ausiliaria
Quantità
Tensione e corrente
Separazione galvanica
Protezione contro i cortocircuiti
Corrente residua a "0"
Dati ambientali
Caratteristiche dielettriche tra
i contatti del relè
Contatti del relè ed altri circuiti elettrici
Oscillazioni secondo EN 60068-2-6, 04/95
Frequenza:
ampiezza:
Sollecitazione climatica
CEM
Temperatura ambiente
Con omologazione UL
Senza omologazione UL
Temperatura di immagazzinamento
Controllo gas tossici
SO2: concentrazione 10 ppm, durata 10 giorni, passivo
H2S: concentrazione 1 ppm, durata 10 giorni, passivo
Dati meccanici
Grado di protezione
Spazio di montaggio (p.es. quadro elettrico ad armadio)
Custodia
Zona morsetti
Guida DIN
Barra DIN
Larghezza passante
Lunghezza max. conduttore
per ingresso
Somma delle lunghezze conduttore singole sull'uscita di trigger
Sezione trasversale del conduttore esterno
Conduttore singolo rigido, conduttore a più fili flessibile o conduttore
a più fili
con capocorda
Alimentatore (X7), ingressi (X5, X6), uscite a semiconduttore (X2), uscite di trigger (X1)
Uscita ausiliaria (X2), uscita in cascata
uscite a relè (X3)
Conduttore a più fili flessibile con guaina in plastica
uscite a relè (X3)
Coppia di serraggio per i morsetti di collegamento (viti)
Alimentatore (X7), ingressi (X5, X6), uscite a semiconduttore (X2), uscite di trigger (X1),
Uscita ausiliaria (X2), uscita in cascata
uscite a relè (X3)
Materiale impiegato per la custodia
Custodia
Parte frontale
Dimensioni (altezza x larghezza x profondità)
Peso con connettore
1
24 V DC/max. 0,2 A/max. 4,8 W
no
sì
< 0,5 mA
DIN VDE 0110 -1, 04/97
3 mm
5,5 mm
10 ... 55 Hz
0,35 mm
DIN IEC 60068-2-3, 12/86
EN 60947-5-1, 01/00
0...+50 °C
-25...+60 °C
-25...+70 °C
DIN V 40046-36
DIN V 40046-37
IP54
IP20
IP20
35 x 7,5 EN 50022
27 mm
1 km
40 km
0,5 ... 1,5 mm2
0,5 ... 2,5 mm2
0,5 ... 1,5 mm2
0,2 ... 0,25 Nm
0,4 ... 0,5 Nm
PPO UL 94 V0
ABS UL 94 V0
94 x 135 x 121 mm
530 g
Dati di ordinazione
Tipo
PNOZ m1p coated Version
2.2-28
Caratteristiche
Dispositivo di base
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Ordine n.
773 105
NSG-D-5-361-2006-02
Prodotti
Dispositivi base
PNOZ m2p
Caratteristiche del dispositivo
Dispositivi
Prodotti
NSG-D-5-360-2006-02
2.2
PNOZ
m2pbase
Dispositivo base del sistema di sicurezza modulare PNOZmulti
Omologazioni
PNOZ m2p
‹
‹
‹
` Configurabile nel PNOZmulti Configurator
` uscite relè con contatti forzati:
– 1 uscita di sicurezza secondo
EN 954-1, cat. 4
oppure 2 uscite di sicurezza secondo EN 954-1, cat. 2
` Uscite a semiconduttore:
– 2 uscite di sicurezza secondo
EN 954-1, cat. 4
oppure 4 uscite di sicurezza secondo EN 954-1, cat. 3
– 1 uscita ausiliaria
` 4 uscite di trigger
` 1 ingresso e uscita in cascata;
utilizzabili anche come uscite standard
` Per l'impiego su presse meccaniche
` 20 ingressi per il collegamento di:
– Pulsante di arresto d'emergenza
– Pulsante bimanuale
– Finecorsa riparo mobile
– Tasto di Start
– Barriere fotoelettriche
– Scanner
– Pulsante di Enable
– PSEN
– Selettore modi operativi
– Tappeti di sicurezza
` Funzione muting
` Collegamento di max. 8 moduli di
espansione e 1 modulo fieldbus
` LED per:
– Diagnostica
– Tensione di alimentazione
– Circuiti di uscita
– Circuiti d'ingresso
` Controllo cortocircuito mediante
uscite trigger sugli ingressi
` Controllo cortocircuito tra le uscite
di sicurezza
` morsetti di collegamento innestabili
(a scelta, a molla o a vite)
Il dispositivo è concepito per l'impiego
su presse meccaniche. Sono presenti
tutte le funzioni necessarie alle presse.
Esse comprendono:
` Modalità operative
– Modalità di impostazione
– Colpo singolo
– Automatico
` controllo di un commutatore a camme meccanico
` Controllo della corsa
` Controllo delle barriere fotoelettriche di sicurezza (funzionamento ad
impulsi)
` Comando e controllo di una valvola
di sicurezza pressa
Chip card
Sono previste chipcard con una memoria da 8 kByte e 32 kByte. Per i progetti complessi si consiglia di utilizzare
la chipcard con 32 kByte di memoria
(v. capitolo Accessori).
2.2
Caratteristiche di sicurezza
Il dispositivo elettrico risponde ai seguenti requisiti di sicurezza:
` Il circuito ha struttura ridondante
con autocontrollo.
` Il dispositivo di sicurezza funziona
anche in caso di guasto di un componente.
` I contatti dei relè soddisfano i requisiti relativi alla separazione sicura
da tutti gli altri circuiti elettrici del sistema di sicurezza tramite isolamento rinforzato.
` Le uscite di sicurezza vengono verificate ad intervalli regolari tramite
un test di disinserzione.
Descrizione
Il sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti consente l'interruzione sicura dei circuiti di sicurezza ed è concepito per essere utilizzato in:
` Dispositivi di arresto di emergenza
` Circuiti elettrici di sicurezza secondo VDE 0113 parte 1 e EN 60204-1
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-360-2006-02
2.2-29
Prodotti
Dispositivi base
PNOZ m2p
Schema a blocchi
2.2
2.2-30
I0 I1 I2 I3 I4 I5 I6 I7 I8 I9 I10 I11 I12 I13 I14 I15 I16 I17 I18 I19
=
13 23
Input
=
O4 O5
Power
Cascading
CI+ CI- CO+CO-
Test pulse
output
T0 T1 T2 T3 O0 O1 O2 O3
24 V
OA0
24 V
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Interface
expansion
module
Interface Interface
RS 232 diagnostic chip card
module
A1 A2
0V
0V
14 24
NSG-D-5-360-2006-02
Prodotti
Dispositivi base
PNOZ m2p
Descrizione del funzionamento
Il funzionamento degli ingressi e delle
uscite del sistema di sicurezza dipende dal circuito di sicurezza creato con
il PNOZmulti Configurator. Il circuito di
sicurezza viene trasferito nel dispositivo di base mediante la chipcard. Il di-
spositivo base è dotato di 2
microcontroller che si controllano reciprocamente. Essi monitorano i circuiti
di ingresso del dispositivo base e dei
moduli di espansione, attivando di
conseguenza le uscite del dispositivo
di base e dei moduli di espansione.
Nell'help on-line del PNOZmulti Configurator si possono trovare le descrizioni relative alle modalità di
funzionamento e tutte le funzioni del
sistema di sicurezza PNOZmulti, oltre
ad alcuni esempi di connessione.
Cablaggio
Il cablaggio viene stabilito nello schema elettrico del configuratore. Da qui è
possibile scegliere gli ingressi che devono esercitare una funzione di sicurezza e le uscite che la devono
attivare.
Nota bene:
` Attenersi assolutamente alle indicazioni riportate al capitolo "Dati tecnici".
` Uscite:
– da O0 fino O5 sono uscite di sicurezza.
– O4 e O5 sono uscite di relè
– da O0 fino O3 sono uscite a semiconduttore
– OA0 è un'uscita ausiliaria.
` Per evitare la saldatura dei contatti,
collegare un fusibile (vedi dati tecnici) a monte dei contatti di uscita.
` Impiegare cavi con fili di rame con
una resistenza termica di 75 °C.
` Occorre dotare tutti i contatti di
uscita dei carichi induttivi con un
circuito di sicurezza sufficiente.
` Il sistema di sicurezza e i circuiti di
ingresso devono essere sempre alimentati da un alimentatore. L'alimentatore deve rispondere ai
requisiti per bassa tensione di funzionamento con separazione sicura.
` Per i collegamenti di alimentazione
a 24 V e 0 V (uscite a semiconduttore) e A1 e A2 (alimentatore) sono
previsti rispettivamente 2 morsetti
di collegamento. In questo modo, la
tensione di alimentazione può venire erogata a diversi collegamenti.
La corrente massima consentita per
morsetto è di 9 A.
` Utilizzare le uscite di trigger unicamente per testare gli ingressi. Il comando dei carichi non è consentito.
Non mettere i cavi di trigger insieme
ai cavi degli attuatori in una guaina
non protetta.
` Le uscite di trigger vengono impiegate anche per l'alimentazione di
tappeti di sicurezza per il controllo
del cortocircuito.
I trigger di controllo utilizzati per il
tappeto di sicurezza non possono
essere riutilizzati.
I tappeti di sicurezza sono supportati a partire dalla versione 1.3 del
dispositivo base.
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2.2
NSG-D-5-360-2006-02
2.2-31
Prodotti
Dispositivi base
PNOZ m2p
Preparazione all'uso del dispositivo
` Tensione di alimentazione
Tensione di alimentazione
AC
DC
Per il sistema di sicurezza
(connettore a spina X7)
Per le uscite a semiconduttore
(connettore X2)
Deve essere sempre presente anche se le
uscite a semiconduttore non vengono impiegate
A1
+ 24 V DC
A2
0V
24 V
+ 24 V DC
0V
0V
Esempio di collegamento
2.2
` Circuito di ingresso
Circuito di ingresso
ARRESTO DI EMERGENZA
senza riconoscimento del cortocircuito
A canale singolo
A due canali
I0
S1
L+
I0
S1
L+
L+
I1
ARRESTO DI EMERGENZA
con riconoscimento del cortocircuito
S1
I0
I0
T0
T1
T0
S1
I1
` Circuito di Start
Circuito di Start
Circuito d'ingresso senza riconoscimento
del cortocircuito
Circuito d'ingresso con riconoscimento del
cortocircuito
S3
I5
S3
I5
L+
T0
2.2-32
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-360-2006-02
Prodotti
Dispositivi base
PNOZ m2p
` Uscite a semiconduttore
Uscita ridondante
O0 (O2)
O1 (O3)
K1
L-
K2
L-
K1
L-
Uscita semplice
O0 (O2)
K2
K3
O1 ( O3)
L-
K4
2.2
` Uscite relè
Uscita ridondante
L1
O4 13
14
23
O5
24
K1
N
K2
Uscita semplice
O4
O5
13
14
23
K2
K1
24
L1
N
` Circuito di retroazione
Circuito di retroazione
Uscita ridondante
Contatti di relè esterni
K1
O0 (O2, O4)
O1 (O3, O5)
I0
K2
LLL+
` Legenda
S1
pulsante di arresto di emergenza
S3
pulsante di start
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-360-2006-02
2.2-33
Prodotti
Dispositivi base
PNOZ m2p
Schema di collegamento dei morsetti
CHIP-Card
2
2.2
` Il sistema di sicurezza deve essere
montato in un armadio elettrico con
un tipo di protezione corrispondente almeno al grado IP54. Montare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale. Le feritoie di ventilazione devono essere rivolte verso
l'alto e verso il basso. Posizioni di
montaggio differenti possono provocare la distruzione del sistema di
sicurezza.
` Fissare il dispositivo su una guida
DIN con l'aiuto degli elementi a
scatto situati sul retro. Applicare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale, in modo che le
molle di messa a terra presenti sul
sistema di sicurezza facciano presa
sulla guida.
` Per rispettare i requisiti di compatibilità elettromagnetica, la guida
deve essere collegata alla custodia
dell'armadio elettrico con bassa resistenza ohmica.
2.2-34
Dimensioni
121 (4.76")
Montaggio
94 (3.70")
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
135 (5.31")
NSG-D-5-360-2006-02
Prodotti
Dispositivi base
PNOZ m2p
Importante
D
GB
F
E
I
NL
Questa scheda prodotto va utilizzata
solamente per la progettazione. Per
l'installazione e il funzionamento consultare le istruzioni per l'uso allegate al
dispositivo.
Nennbetriebstrom (A)
Nominal operating current (A)
Courant coupé (A)
Corriente nominal de servicio (A)
Corrente di esercizio nominale (A)
Nominale bedrijfsstroom (A)
Curva vita utile
10
AC15: 230 V
AC1: 230 V
DC1: 24 V
DC13: 24 V
1
0.1
10
100
D Schaltspielzahl x 103
GB Cycles x 103
F Nombre de manœvres x 103
1000
10000
E Número de ciclos x 103
I
Numero dei cicli di commutazione x 103
NL Aantal schakelingen x 103
2.2
Carico capacitivo max. C (µF) per
corrente di carico I (mA) sulle uscite
a semiconduttore
C (µF)
6
4
2
0
0
10
50
100
200
400
600
800
1000 1200 1400 1600 1800 2000 I (mA)
Dati tecnici
Dati elettrici
Tensione di alimentazione (UB)
Tolleranza di tensione
Potenza assorbita UB senza carico
Ondulazione residua UB
Tempi
Ritardo d'inserzione
Simultaneità canale 1/2/3
Ininfluenza mancanza tensione
Ingressi
Quantità
Tensione e corrente
Separazione galvanica
Ingresso in cascata
24 V DC
-15% ... 10%
max. 8,0 W + 2,5 W per modulo di espansione
+/- 5 %
5 s (dopo l'applicazione di UB)
3 s, dispositivo di comando bimanuale: 0,5 s
min. 20 ms
20
24 V DC/8 mA
no
500 V AC
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-360-2006-02
2.2-35
Prodotti
Dispositivi base
PNOZ m2p
2.2
Ingressi
Livello con segnale "0“
Livello con segnale "1“
Ritardo di ingresso
Visualizzazione di stato
Uscite di trigger
Quantità
Tensione e corrente
Impulsi test di disinserzione
Separazione galvanica
Protezione contro i cortocircuiti
Visualizzazione di stato
Uscite a semiconduttore
Quantità
per EN 954-1, 12/96, cat. 4
per EN 954-1, 12/96, cat. 3
Potere di interruzione
Carico capacitivo max.
Tensione di alimentazione esterna (UB )
Tolleranza di tensione
Impulsi test di disinserzione
Separazione galvanica
Protezione contro i cortocircuiti
Ritardo di disinserzione
Corrente residua a "0"
Livello con segnale "1“
Visualizzazione di stato
Uscite relè
Quantità
per EN 954-1, 12/96, cat. 4
per EN 954-1, 12/96, cat. 2
Categoria d'uso in conformità a
EN 60947-4-1, 02/01
EN 60947-5-1, 11/97
Fusibile dei contatti secondo EN 60947-5-1, 08/00
Fusibile
Interruttore automatico 24 V DC
Ritardo di disinserzione
Visualizzazione di stato
Uscite ausiliarie
Quantità
Tensione e corrente
Tensione di alimentazione esterna (UB )
Tolleranza di tensione
Separazione galvanica
Protezione contro i cortocircuiti
Corrente residua a "0"
Livello con segnale "1“
Visualizzazione di stato
Uscita in cascata come uscita ausiliaria
Quantità
Tensione e corrente
Separazione galvanica
Protezione contro i cortocircuiti
Corrente residua a "0"
2.2-36
-3 ... +5 V DC
15 ... 30 V DC
0,6 ... 4 ms
LED
4
24 V DC/0,5 A
< 5 ms
no
sì
LED
2
4
24 V DC/max. 2 A/max. 48 W
vedi diagramma
24 V DC
-15% - 10%
< 300 µs
sì
sì
< 30 ms
< 0,5 mA
UB - 0,5 V DC a 2 A
LED
1
2
AC1: 240 V/6 A/1440 VA
CC1: 24 V/6 A/144 W
CA15: 230 V/3 A/690 VA
DC13: 24 V/3 A/72 W
6 A rapido o ritardato
6 A (caratteristica B + C)
50 ms
LED
1
24 V DC/max. 0,5 A/max. 12 W
24 V DC
-15% ... +10%
sì
sì
< 0,5 mA
UB - 0,5 V DC a 0,5 A
LED
1
24 V DC/max. 0,2 A/max. 4,8 W
no
sì
< 0,5 mA
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-360-2006-02
Prodotti
Dispositivi base
PNOZ m2p
Dati ambientali
Caratteristiche dielettriche tra
i contatti del relè
Contatti del relè ed altri circuiti elettrici
Oscillazioni secondo EN 60068-2-6, 04/95
Frequenza:
ampiezza:
Sollecitazione climatica
CEM
Temperatura ambiente
Temperatura di immagazzinamento
Dati meccanici
Grado di protezione
Spazio di montaggio (p.es. quadro elettrico ad armadio)
Custodia
Zona morsetti
Guida DIN
Barra DIN
Larghezza passante
Lunghezza max. conduttore
per ingresso
Somma delle lunghezze conduttore singole sull'uscita di trigger
Sezione trasversale del conduttore esterno
Conduttore singolo rigido, conduttore a più fili flessibile o conduttore
a più fili
con capocorda
Alimentatore (X7), ingressi (X5, X6), uscite a semiconduttore (X2), uscite di trigger (X1)
Uscita ausiliaria (X2), uscita in cascata
uscite a relè (X3)
Conduttore a più fili flessibile con guaina in plastica
uscite a relè (X3)
Coppia di serraggio per i morsetti di collegamento (viti)
Alimentatore (X7), ingressi (X5, X6), uscite a semiconduttore (X2), uscite di trigger (X1),
Uscita ausiliaria (X2), uscita in cascata
uscite a relè (X3)
Materiale impiegato per la custodia
Custodia
Parte frontale
Dimensioni (altezza x larghezza x profondità)
Peso con connettore
DIN VDE 0110 -1, 04/97
3 mm
5,5 mm
10 ... 55 Hz
0,35 mm
DIN IEC 60068-2-3, 12/86
EN 60947-5-1, 01/00
0...+55 °C
-25...+70 °C
IP54
IP20
IP20
35 x 7,5 EN 50022
27 mm
2.2
1 km
40 km
0,5 ... 1,5 mm2
0,5 ... 2,5 mm2
0,5 ... 1,5 mm2
0,2 ... 0,25 Nm
0,4 ... 0,5 Nm
PPO UL 94 V0
ABS UL 94 V0
94 x 135 x 121 mm
530 g
Dati di ordinazione
Tipo
PNOZ m2p
Caratteristiche
Dispositivo di base
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Ordine n.
773 120
NSG-D-5-360-2006-02
2.2-37
Prodotti
Moduli di espansione
Moduli di espansione
Prodotti
2.3
2.3
2.3-0
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Prodotti
Moduli di espansione
Indice
Pagina
Moduli di espansione
PNOZ mi1p
PNOZ mi1p coated version
PNOZ mi2p
PNOZ mo1p
PNOZ mo1p coated version
PNOZ mo2p
PNOZ mo2p coated version
PNOZ mo3p
PNOZ mo4p
PNOZ mo4p coated version
PNOZ mc0p
PNOZ mc1p
PNOZ mc1p coated version
PNOZ mc3p
PNOZ mc4p
PNOZ mc4p coated version
PNOZ mc5p
PNOZ mc5.1p
PNOZ mc6p
PNOZ mc6p coated version
PNOZ mc7p
PNOZ ms1p
PNOZ ms2p
2.3-2
2.3-7
2.3-12
2.3-17
2.3-23
2.3-29
2.3-35
2.3-41
2.3-47
2.3-53
2.3-59
2.3-63
2.3-68
2.3-74
2.3-78
2.3-82
2.3-86
2.3-90
2.3-94
2.3-98
2.3-102
2.3-106
2.3-113
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-07
2.3
2.3-1
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mi1p
Caratteristiche del dispositivo
Modulimi1p
Prodotti
NSG-D-5-369-2006-02
2.3
PNOZ
di espansione
Modulo d'espansione per il collegamento ad un dispositivo base del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti
Omologazioni
PNOZ mi1p
2.3
‹
` 8 ingressi per il collegamento di:
– Pulsante di arresto d'emergenza
– Comando a due mani
– Finecorsa riparo mobile
– Tasto di Start
– Barriere fotoelettriche
– Scanner
– Pulsante di Enable
– PSEN
– Selettore modi operativi
` Configurabile nel PNOZmulti Configurator
` LED per:
– Stato del sistema di sicurezza
PNOZmulti
` Max. 8 PNOZ mi1p collegabili al dispositivo base
` Controllo cortocircuito mediante
uscite trigger sugli ingressi
` morsetti di collegamento innestabili
(a scelta, a molla o a vite)
cura dei circuiti di sicurezza ed è concepito per essere utilizzato in:
` Dispositivi di arresto di emergenza
` Circuiti elettrici di sicurezza secondo VDE 0113 parte 1 e EN 60204-1
Caratteristiche di sicurezza
Il dispositivo elettrico risponde ai seguenti requisiti di sicurezza:
` Il circuito ha struttura ridondante
con autocontrollo.
` Il dispositivo di sicurezza funziona
anche in caso di guasto di un componente.
Descrizione
Il modulo di espansione può essere
collegato solo ad un dispositivo base
del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti.
Il sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti consente l'interruzione si-
‹
‹
Schema a blocchi
I0 I1
I2 I3
I4 I5
I6 I7
2.3-2
Interface
to next
module
Interface
to previous
module
Input
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-369-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mi1p
Descrizione del funzionamento
Il modulo di espansione mette a disposizione ulteriori ingressi.
Il funzionamento degli ingressi del sistema di sicurezza dipende dal circuito di sicurezza creato con il PNOZmulti
Configurator. Il circuito di sicurezza
viene trasferito nel dispositivo di base
mediante la chipcard. Il dispositivo
base è dotato di 2 microcontroller che
si controllano reciprocamente. Essi
monitorano i circuiti di ingresso del dispositivo base e dei moduli di espansione, attivando di conseguenza le
uscite del dispositivo di base e dei moduli di espansione.
Nell'help on-line del PNOZmulti Configurator si possono trovare le descrizioni relative alle modalità di
funzionamento e tutte le funzioni del
sistema di sicurezza PNOZmulti, oltre
ad alcuni esempi di connessione.
Cablaggio
Il cablaggio viene stabilito nello schema elettrico del PNOZmulti Configurator.
Nota bene:
` Attenersi assolutamente alle indicazioni riportate al capitolo "Dati tecnici".
` I morsetti di collegamento I0 ... I7
sono ingressi
` Il sistema di sicurezza e i circuiti di
ingresso devono essere sempre alimentati da un alimentatore. L'alimentatore deve rispondere ai
requisiti per bassa tensione di funzionamento con separazione sicura.
` Per il riconoscimento del cortocircuito è necessario utilizzare le uscite di trigger del dispositivo base.
` Impiegare cavi con fili di rame con
una resistenza termica di 75 °C.
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2.3
NSG-D-5-369-2006-02
2.3-3
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mi1p
Preparazione all'uso del dispositivo
` Circuito di ingresso
Circuito di ingresso
A canale singolo
A due canali
Esempio:
ARRESTO DI EMERGENZA
senza riconoscimento del cortocircuito
I0
Esempio:
ARRESTO DI EMERGENZA
con riconoscimento del cortocircuito
I0
I0
T0
T1
T0
S1
L+
I0
S1
S1
L+
L+
I1
S1
I1
` Legenda
2.3
2.3-4
S1
pulsante di arresto di emergenza
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-369-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mi1p
773400
Schema di collegamento dei morsetti
` Il sistema di sicurezza deve essere
montato in un armadio elettrico con
un tipo di protezione corrispondente almeno al grado IP54. Montare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale. Le feritoie di ventilazione devono essere rivolte verso
l'alto e verso il basso. Posizioni di
montaggio differenti possono provocare la distruzione del sistema di
sicurezza.
` Fissare il dispositivo su una guida
DIN con l'aiuto degli elementi a
scatto situati sul retro. Applicare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale, in modo che le
molle di messa a terra presenti sul
sistema di sicurezza facciano presa
sulla guida.
` Per rispettare i requisiti di compatibilità elettromagnetica, la guida
deve essere collegata alla custodia
dell'armadio elettrico con bassa resistenza ohmica.
2.3
Dimensioni
121 (4.76")
Montaggio
94 (3.70")
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
22,5
(0.88")
NSG-D-5-369-2006-02
2.3-5
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mi1p
Importante
Questa scheda prodotto va utilizzata
solamente per la progettazione. Per
l'installazione e il funzionamento con-
sultare le istruzioni per l'uso allegate al
dispositivo.
Dati tecnici
2.3
Dati elettrici
Tensione di alimentazione (UB)
Potenza assorbita UB senza carico
Tempi
Ritardo d'inserzione
Simultaneità canale 1/2/3
Ininfluenza mancanza tensione
Ingressi
Quantità
Tensione e corrente
Separazione galvanica
Livello con segnale "0“
Livello con segnale "1“
Ritardo di ingresso
Visualizzazione di stato
Dati ambientali
Caratteristiche dielettriche
Oscillazioni secondo EN 60068-2-6, 04/95
Frequenza:
ampiezza:
Sollecitazione climatica
CEM
Temperatura ambiente
Temperatura di immagazzinamento
Dati meccanici
Grado di protezione
Spazio di montaggio (p.es. quadro elettrico ad armadio)
Custodia
Zona morsetti
Guida DIN
Barra DIN
Larghezza passante
Sezione trasversale del conduttore esterno
Conduttore singolo rigido, conduttore a più fili flessibile o conduttore
a più fili
con capocorda
Coppia di serraggio per i morsetti di collegamento (viti)
Materiale impiegato per la custodia
Custodia
Parte frontale
Dimensioni (altezza x larghezza x profondità)
Peso con connettore
24 V DC
max. 8,0 W + 2,5 W per modulo di espansione
5 s (dopo l'applicazione di UB)
3 s, dispositivo di comando bimanuale: 0,5 s
min. 20 ms
8
24 V DC/8 mA
no
-3 ... +5 V DC
15 ... 30 V DC
0,6 ... 4 ms
LED
DIN VDE 0110 -1, 04/97
10 ... 55 Hz
0,35 mm
EN 60068-2-78, 10/01
EN 60947-5-1, 11/97
0...+55 °C
-25...+70 °C
IP54
IP20
IP20
35 x 7,5 EN 50022
27 mm
0,5 ... 1,5 mm2
0,2 ... 0,25 Nm
PPO UL 94 V0
ABS UL 94 V0
94 x 22,5 x 121 mm
130 g
Dati di ordinazione
Tipo
PNOZ mi1p
2.3-6
Caratteristiche
Modulo di espansione
8 ingressi
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Ordine n.
773 400
NSG-D-5-369-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mi1p coated version
Caratteristiche del dispositivo
Modulimi1p
Prodotti
NSG-D-5-379-2006-02
2.3
PNOZ
di espansione
coated version
Modulo d'espansione per il collegamento ad un dispositivo base del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti
Omologazioni
PNOZ mi1p coated
version
` 8 ingressi per il collegamento di:
– Pulsante di arresto d'emergenza
– Pulsante bimanuale
– Finecorsa riparo mobile
– Tasto di Start
– Barriere fotoelettriche
– Scanner
– Pulsante di Enable
– PSEN
– Selettore modi operativi
` Configurabile nel PNOZmulti Configurator
` LED per:
– Stato del sistema di sicurezza
modulare PNOZmulti
` Max. 8 PNOZ mi1p collegabili al dispositivo base
` Controllo cortocircuito mediante
uscite trigger sugli ingressi
` morsetti di collegamento innestabili
(a scelta, a molla o a vite)
cura dei circuiti di sicurezza ed è concepito per essere utilizzato in:
` Dispositivi di arresto di emergenza
` Circuiti elettrici di sicurezza secondo VDE 0113 parte 1 e EN 60204-1
Caratteristiche di sicurezza
Il dispositivo elettrico risponde ai seguenti requisiti di sicurezza:
` Il circuito ha struttura ridondante
con autocontrollo.
` Il dispositivo di sicurezza funziona
anche in caso di guasto di un componente.
2.3
Descrizione
‹
Il modulo di espansione può essere
collegato solo ad un dispositivo base
del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti.
Il sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti consente l'interruzione si-
‹
‹
Schema a blocchi
I0 I1
I2 I3
I4 I5
I6 I7
Interface
to next
module
Interface
to previous
module
Input
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-379-2006-02
2.3-7
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mi1p coated version
Descrizione del funzionamento
Il modulo di espansione mette a disposizione ulteriori ingressi.
Il funzionamento degli ingressi del sistema di sicurezza dipende dal circuito di sicurezza creato con il PNOZmulti
Configurator. Il circuito di sicurezza
viene trasferito nel dispositivo di base
mediante la chipcard. Il dispositivo
base è dotato di 2 microcontroller che
si controllano reciprocamente. Essi
monitorano i circuiti di ingresso del dispositivo base e dei moduli di espansione, attivando di conseguenza le
uscite del dispositivo di base e dei moduli di espansione.
Nell'help on-line del PNOZmulti Configurator si possono trovare le descrizioni relative alle modalità di
funzionamento e tutte le funzioni del
sistema di sicurezza PNOZmulti, oltre
ad alcuni esempi di connessione.
Cablaggio
2.3
2.3-8
Il cablaggio viene stabilito nello schema elettrico del PNOZmulti Configurator.
Nota bene:
` Attenersi assolutamente alle indicazioni riportate al capitolo "Dati tecnici".
` I morsetti di collegamento I0 ... I7
sono ingressi
` Il sistema di sicurezza e i circuiti di
ingresso devono essere sempre alimentati da un alimentatore. L'alimentatore deve rispondere ai
requisiti per bassa tensione di funzionamento con separazione sicura.
` Per il riconoscimento del cortocircuito è necessario utilizzare le uscite di trigger del dispositivo base.
` Impiegare cavi con fili di rame con
una resistenza termica di 75 °C.
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-379-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mi1p coated version
Preparazione all'uso del dispositivo
` Circuito di ingresso
Circuito di ingresso
A canale singolo
A due canali
Esempio:
ARRESTO DI EMERGENZA
senza riconoscimento del cortocircuito
I0
Esempio:
ARRESTO DI EMERGENZA
con riconoscimento del cortocircuito
I0
I0
T0
T1
T0
S1
L+
S1
S1
I1
` Legenda
S1
pulsante di arresto di emergenza
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2.3
NSG-D-5-379-2006-02
2.3-9
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mi1p coated version
773400
Schema di collegamento dei morsetti
Montaggio
` Il sistema di sicurezza deve essere
montato in un armadio elettrico con
un tipo di protezione corrispondente almeno al grado IP54. Montare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale. Le feritoie di ventilazione devono essere rivolte verso
l'alto e verso il basso. Posizioni di
montaggio differenti possono provocare la distruzione del sistema di
sicurezza.
` Fissare il dispositivo su una guida
DIN con l'aiuto degli elementi a
scatto situati sul retro. Applicare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale, in modo che le
molle di messa a terra presenti sul
sistema di sicurezza facciano presa
sulla guida.
` Per rispettare i requisiti di compatibilità elettromagnetica, la guida
deve essere collegata alla custodia
dell'armadio elettrico con bassa resistenza ohmica.
2.3-10
Dimensioni
121 (4.76")
2.3
94 (3.70")
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
22,5
(0.88")
NSG-D-5-379-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mi1p coated version
Importante
Questa scheda prodotto va utilizzata
solamente per la progettazione. Per
l'installazione e il funzionamento con-
sultare le istruzioni per l'uso allegate al
dispositivo.
Dati tecnici
Dati elettrici
Tensione di alimentazione (UB)
Potenza assorbita UB senza carico
Tempi
Ritardo d'inserzione
Simultaneità canale 1/2/3
Ininfluenza mancanza tensione
Ingressi
Quantità
Tensione e corrente
Separazione galvanica
Livello con segnale "0“
Livello con segnale "1“
Ritardo di ingresso
Visualizzazione di stato
Dati ambientali
Caratteristiche dielettriche
Oscillazioni secondo EN 60068-2-6, 04/95
Frequenza:
ampiezza:
Sollecitazione climatica
CEM
Temperatura ambiente
Temperatura di immagazzinamento
Dati meccanici
Grado di protezione
Spazio di montaggio (p.es. quadro elettrico ad armadio)
Custodia
Zona morsetti
Guida DIN
Barra DIN
Larghezza passante
Sezione trasversale del conduttore esterno
Conduttore singolo rigido, conduttore a più fili flessibile o conduttore
a più fili
con capocorda
Coppia di serraggio per i morsetti di collegamento (viti)
Materiale impiegato per la custodia
Custodia
Parte frontale
Dimensioni (altezza x larghezza x profondità)
Peso con connettore
24 V DC
max. 8,0 W + 2,5 W per modulo di espansione
5 s (dopo l'applicazione di UB)
3 s, dispositivo di comando bimanuale: 0,5 s
min. 20 ms
8
24 V DC/8 mA
no
-3 ... +5 V DC
15 ... 30 V DC
0,6 ... 4 ms
LED
2.3
DIN VDE 0110 -1, 04/97
10 ... 55 Hz
0,35 mm
EN 60068-2-78, 10/01
EN 60947-5-1, 11/97
0...+50 °C
-25...+70 °C
IP54
IP20
IP20
35 x 7,5 EN 50022
27 mm
0,5 ... 1,5 mm2
0,2 ... 0,25 Nm
PPO UL 94 V0
ABS UL 94 V0
94 x 22,5 x 121 mm
130 g
Dati di ordinazione
Tipo
PNOZ mi1p coated version
Caratteristiche
Modulo di espansione
8 ingressi
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Ordine n.
773 405
NSG-D-5-379-2006-02
2.3-11
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mi2p
Caratteristiche del dispositivo
` 8 ingressi per funzioni standard
` Configurabile nel PNOZmulti Configurator
` LED per:
– Stato del sistema di sicurezza
modulare PNOZmulti
` Max. 8 PNOZ mi1p collegabili al dispositivo base
` morsetti di collegamento innestabili
(a scelta, a gabbia o a vite)
cura dei circuiti di sicurezza ed è concepito per essere utilizzato in:
` Dispositivi di arresto di emergenza
` Circuiti elettrici di sicurezza secondo VDE 0113 parte 1 e EN 60204-1
Il modulo di espansione può essere
collegato solo ad un dispositivo base
del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti.
Il modulo di espansione non può essere utilizzato per funzioni di sicurezza.
Modulimi2p
Prodotti
NSG-D-5-385-2006-02
2.3
PNOZ
di espansione
Modulo d'espansione per il collegamento ad un dispositivo base del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti
Descrizione
Il sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti consente l'interruzione si-
Schema a blocchi
2.3
I0
I1
I2 I3
I4 I5
I6 I7
2.3-12
Interface
to next
module
Interface
to previous
module
Input
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-385-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mi2p
Descrizione del funzionamento
Il modulo di espansione mette a disposizione ulteriori ingressi per funzioni
standard.
Il funzionamento degli ingressi del sistema di sicurezza dipende dal circuito di sicurezza creato con il PNOZmulti
Configurator. Il circuito di sicurezza
viene trasferito nel dispositivo di base
mediante la chipcard. Il dispositivo
base è dotato di 2 microcontroller che
si controllano reciprocamente. Essi
monitorano i circuiti di ingresso del dispositivo base e dei moduli di espansione, attivando di conseguenza le
uscite del dispositivo di base e dei moduli di espansione.
Nell'help on-line del PNOZmulti Configurator si possono trovare le descrizioni relative alle modalità di
funzionamento e tutte le funzioni del
sistema di sicurezza PNOZmulti, oltre
ad alcuni esempi di connessione.
Cablaggio
Il cablaggio viene stabilito nello schema elettrico del PNOZmulti Configurator.
Nota bene:
` Attenersi assolutamente alle indicazioni riportate al capitolo "Dati tecnici".
` I morsetti di collegamento I0 ... I7
sono ingressi
` Il sistema di sicurezza e i circuiti di
ingresso devono essere sempre alimentati da un alimentatore. L'alimentatore deve rispondere ai
requisiti per bassa tensione di funzionamento con separazione sicura.
` Impiegare cavi con fili di rame con
una resistenza termica di 75 °C.
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2.3
NSG-D-5-385-2006-02
2.3-13
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mi2p
Preparazione all'uso del dispositivo
Circuito di ingresso
non sicuro
` Circuito di ingresso
Contatto
Semiconduttore
24 V DC
I0
.
.
.
I7
I0
O0
.
.
.
.
.
.
I7
O7
SPS
PLC
2.3
2.3-14
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-385-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mi2p
773400
Schema di collegamento dei morsetti
2
` Il sistema di sicurezza deve essere
montato in un armadio elettrico con
un tipo di protezione corrispondente almeno al grado IP54. Montare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale. Le feritoie di ventilazione devono essere rivolte verso
l'alto e verso il basso. Posizioni di
montaggio differenti possono provocare la distruzione del sistema di
sicurezza.
` Fissare il dispositivo su una guida
DIN con l'aiuto degli elementi a
scatto situati sul retro. Applicare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale, in modo che le
molle di messa a terra presenti sul
sistema di sicurezza facciano presa
sulla guida.
` Per rispettare i requisiti di compatibilità elettromagnetica, la guida
deve essere collegata alla custodia
dell'armadio elettrico con bassa resistenza ohmica.
2.3
Dimensioni
121 (4.76")
Montaggio
94 (3.70")
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
22,5
(0.88")
NSG-D-5-385-2006-02
2.3-15
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mi2p
Importante
Questa scheda prodotto va utilizzata
solamente per la progettazione. Per
l'installazione e il funzionamento con-
sultare le istruzioni per l'uso allegate al
dispositivo.
Dati tecnici
2.3
Dati elettrici
Tensione di alimentazione (UB)
Potenza assorbita UB senza carico
Tempi
Ritardo d'inserzione
Ininfluenza mancanza tensione
Ingressi
Quantità
Tensione e corrente
Separazione galvanica
Livello con segnale "0“
Livello con segnale "1“
Ritardo di ingresso
Visualizzazione di stato
Dati ambientali
Caratteristiche dielettriche
Vibrazioni secondo norma EN 60068-2-6, 01/00
Frequenza:
ampiezza:
Sollecitazione climatica
CEM
Temperatura ambiente
Temperatura di immagazzinamento
Dati meccanici
Grado di protezione
Spazio di montaggio (p.es. quadro elettrico ad armadio)
Custodia
Zona morsetti
Guida DIN
Barra DIN
Larghezza passante
Sezione trasversale del conduttore esterno
Conduttore singolo rigido, conduttore a più fili flessibile o conduttore
a più fili
con capocorda
Coppia di serraggio per i morsetti di collegamento (viti)
Materiale impiegato per la custodia
Custodia
Parte frontale
Dimensioni (altezza x larghezza x profondità)
Peso con connettore
24 V DC
max. 8,0 W + 2,5 W per modulo di espansione
5 s (dopo l'applicazione di UB)
min. 20 ms
8
24 V DC/8 mA
no
-3 ... +5 V DC
15 ... 30 V DC
0,6 ... 4 ms
LED
DIN VDE 0110 -1, 04/97
10 ... 55 Hz
0,35 mm
EN 60068-2-3, 12/86
EN 60947-5-1, 11/97
0...+55 °C
-25...+70 °C
IP54
IP20
IP20
35 x 7,5 EN 50022
27 mm
0,5 ... 1,5 mm2
0,2 ... 0,25 Nm
PPO UL 94 V0
ABS UL 94 V0
94 x 22,5 x 121 mm
130 g
Dati di ordinazione
Tipo
PNOZ mi2p
2.3-16
Caratteristiche
Modulo di espansione
8 ingressi standard
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Ordine n.
773 410
NSG-D-5-385-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mo1p
Modulimo1p
Prodotti
NSG-D-5-362-2006-02
2.3
PNOZ
di espansione
Modulo d'espansione per il collegamento ad un dispositivo base del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti
Caratteristiche del dispositivo
Caratteristiche di sicurezza
` Configurabile nel PNOZmulti Configurator
` Uscite a semiconduttore:
– 2 uscite di sicurezza secondo
EN 954-1, cat. 4
oppure 4 uscite di sicurezza secondo EN 954-1, cat. 3
` Visualizzazioni di stato
` morsetti di collegamento innestabili
(a scelta, a molla o a vite)
` Max. 6 PNOZ mo1p collegabili al dispositivo base
Il dispositivo elettrico risponde ai seguenti requisiti di sicurezza:
` Il circuito ha struttura ridondante
con autocontrollo.
` Il dispositivo di sicurezza funziona
anche in caso di guasto di un componente.
` Le uscite di sicurezza vengono verificate ad intervalli regolari tramite
un test di disinserzione.
Descrizione
Il modulo di espansione può essere
collegato solo ad un dispositivo base
del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti.
Il sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti consente l'interruzione sicura dei circuiti di sicurezza ed è concepito per essere utilizzato in:
` Dispositivi di arresto di emergenza
` Circuiti elettrici di sicurezza secondo VDE 0113 parte 1 e EN 60204-1
Omologazioni
PNOZ mo1p
‹
‹
2.3
‹
Interface
to next
module
Interface
to previous
module
Schema a blocchi
O0 O1
O2 O3
24 V
0V
24 V
0V
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-362-2006-02
2.3-17
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mo1p
Descrizione del funzionamento
Il modulo di espansione mette a disposizione ulteriori uscite a semiconduttore.
Il funzionamento delle uscite del sistema di sicurezza dipende dal circuito di
sicurezza creato con il PNOZmulti
Configurator. Il circuito di sicurezza
viene trasferito nel dispositivo di base
mediante la chipcard. Il dispositivo
base è dotato di 2 microcontroller che
si controllano reciprocamente. Essi
monitorano i circuiti di ingresso del dispositivo base e dei moduli di espansione, attivando di conseguenza le
uscite del dispositivo di base e dei moduli di espansione.
Nell'help on-line del PNOZmulti Configurator si possono trovare le descrizioni relative alle modalità di
funzionamento e tutte le funzioni del
sistema di sicurezza PNOZmulti, oltre
ad alcuni esempi di connessione.
Cablaggio
Il cablaggio viene stabilito nello schema elettrico del configuratore.
Nota bene:
` Attenersi assolutamente alle indicazioni riportate al capitolo "Dati tecnici".
` le uscite da O0 fino O3 sono uscite
a semiconduttore.
` Impiegare cavi con fili di rame con
una resistenza termica di 75 °C.
2.3
2.3-18
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-362-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mo1p
Preparazione all'uso del dispositivo
` Tensione di alimentazione
Tensione di alimentazione
AC
DC
24 V
+ 24 V DC
0V
0V
` Uscite a semiconduttore
Uscita ridondante
O0 (O2)
O1 (O3)
K1
L-
K2
L-
Uscita semplice
2.3
K1
O0 (O2)
L-
K2
K3
O1 ( O3)
L-
K4
` Circuito di retroazione
Circuito di retroazione
Uscita ridondante
Contatti di relè esterni
K1
O0 (O2, O4)
O1 (O3, O5)
I0
K2
LLL+
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-362-2006-02
2.3-19
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mo1p
Schema di collegamento dei morsetti
2.3
` Il sistema di sicurezza deve essere
montato in un armadio elettrico con
un tipo di protezione corrispondente almeno al grado IP54. Montare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale. Le feritoie di ventilazione devono essere rivolte verso
l'alto e verso il basso. Posizioni di
montaggio differenti possono provocare la distruzione del sistema di
sicurezza.
` Fissare il dispositivo su una guida
DIN con l'aiuto degli elementi a
scatto situati sul retro. Applicare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale, in modo che le
molle di messa a terra presenti sul
sistema di sicurezza facciano presa
sulla guida.
` Per rispettare i requisiti di compatibilità elettromagnetica, la guida
deve essere collegata alla custodia
dell'armadio elettrico con bassa resistenza ohmica.
2.3-20
Dimensioni
121 (4.76")
Montaggio
94 (3.70")
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
22,5
(0.88")
NSG-D-5-362-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mo1p
Carico capacitivo max. C (µF) per
corrente di carico I (mA) sulle uscite
a semiconduttore
C (µF)
6
4
2
0
0
10
50
100
200
400
600
800
1000 1200 1400 1600 1800 2000 I (mA)
Importante
Questa scheda prodotto va utilizzata
solamente per la progettazione. Per
l'installazione e il funzionamento con-
sultare le istruzioni per l'uso allegate al
dispositivo.
2.3
Dati tecnici
Dati elettrici
Tensione di alimentazione (UB)
tramite dispositivo base
Tolleranza di tensione
Potenza assorbita UB senza carico
Ondulazione residua UB
Tempi
Ritardo d'inserzione
Ininfluenza mancanza tensione
Uscite a semiconduttore
Quantità
per EN 954-1, 12/96, cat. 4
per EN 954-1, 12/96, cat. 3
Potere di interruzione
Carico capacitivo max.
Tensione di alimentazione esterna (UB )
Tolleranza di tensione
Impulsi test di disinserzione
Separazione galvanica
Protezione contro i cortocircuiti
Ritardo di disinserzione
Corrente residua a "0"
Livello con segnale "1“
Visualizzazione di stato
Dati ambientali
Caratteristiche dielettriche
Vibrazioni secondo norma EN 60068-2-6, 01/00
Frequenza:
ampiezza:
24 V DC
-15% ... 10%
< 2,5 W
+/- 5 %
5 s (dopo l'applicazione di UB)
min. 20 ms
2
4
24 V DC/max. 2 A/max. 48 W
vedi diagramma
24 V DC
-15% - 10%
< 300 µs
sì
sì
< 30 ms
< 0,5 mA
UB - 0,5 V DC a 2 A
LED
DIN VDE 0110 -1, 04/97
10 ... 55 Hz
0,35 mm
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-362-2006-02
2.3-21
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mo1p
2.3
Dati ambientali
Sollecitazione climatica
CEM
Temperatura ambiente
Temperatura di immagazzinamento
Dati meccanici
Grado di protezione
Spazio di montaggio (p.es. quadro elettrico ad armadio)
Custodia
Zona morsetti
Guida DIN
Barra DIN
Larghezza passante
Sezione trasversale del conduttore esterno
Conduttore singolo rigido, conduttore a più fili flessibile o conduttore
a più fili
con capocorda
Coppia di serraggio per i morsetti di collegamento (viti)
Materiale impiegato per la custodia
Custodia
Parte frontale
Dimensioni (altezza x larghezza x profondità)
Peso con connettore
EN 60068-2-78, 10/01
EN 60947-5-1, 11/97
0...+55 °C
-25...+70 °C
IP54
IP20
IP20
35 x 7,5 EN 50022
27 mm
0,5 ... 1,5 mm2
0,2 ... 0,25 Nm
PPO UL 94 V0
ABS UL 94 V0
94 x 22,5 x 121 mm
150 g
Dati di ordinazione
Tipo
PNOZ mo1p
2.3-22
Caratteristiche
Modulo di espansione
2 o 4 uscite a semiconduttore, di sicurezza
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Ordine n.
773 500
NSG-D-5-362-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mo1p coated version
Caratteristiche del dispositivo
Modulimo1p
Prodotti
NSG-D-363-2006-02
2.3
PNOZ
di espansione
coated version
Modulo d'espansione per il collegamento ad un dispositivo base del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti
Omologazioni
PNOZ mo1p coated
version
‹
` Configurabile nel PNOZmulti Configurator
` Uscite a semiconduttore:
– 2 uscite di sicurezza secondo
EN 954-1, cat. 4
oppure 4 uscite di sicurezza secondo EN 954-1, cat. 3
` Visualizzazioni di stato
` morsetti di collegamento innestabili
(a scelta, a molla o a vite)
` Max. 6 PNOZ mo1p collegabili al dispositivo base
` Il circuito ha struttura ridondante
con autocontrollo.
` Il dispositivo di sicurezza funziona
anche in caso di guasto di un componente.
` Le uscite di sicurezza vengono verificate ad intervalli regolari tramite
un test di disinserzione.
Descrizione
Il modulo di espansione può essere
collegato solo ad un dispositivo base
del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti.
Il sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti consente l'interruzione sicura dei circuiti di sicurezza ed è concepito per essere utilizzato in:
` Dispositivi di arresto di emergenza
` Circuiti elettrici di sicurezza secondo VDE 0113 parte 1 e EN 60204-1
2.3
‹
Caratteristiche di sicurezza
‹
Il dispositivo elettrico risponde ai seguenti requisiti di sicurezza:
Interface
to next
module
Interface
to previous
module
Schema a blocchi
O0 O1
O2 O3
24 V
0V
24 V
0V
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-363-2006-02
2.3-23
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mo1p coated version
Descrizione del funzionamento
Il modulo di espansione mette a disposizione ulteriori uscite a semiconduttore.
Il funzionamento delle uscite del sistema di sicurezza dipende dal circuito di
sicurezza creato con il PNOZmulti
Configurator. Il circuito di sicurezza
viene trasferito nel dispositivo di base
mediante la chipcard. Il dispositivo
base è dotato di 2 microcontroller che
si controllano reciprocamente. Essi
monitorano i circuiti di ingresso del dispositivo base e dei moduli di espansione, attivando di conseguenza le
uscite del dispositivo di base e dei moduli di espansione.
Nell'help on-line del PNOZmulti Configurator si possono trovare le descrizioni relative alle modalità di
funzionamento e tutte le funzioni del
sistema di sicurezza PNOZmulti, oltre
ad alcuni esempi di connessione.
Cablaggio
Il cablaggio viene stabilito nello schema elettrico del configuratore.
Nota bene:
` Attenersi assolutamente alle indicazioni riportate al capitolo "Dati tecnici".
` le uscite da O0 fino O3 sono uscite
a semiconduttore.
` Impiegare cavi con fili di rame con
una resistenza termica di 75 °C.
2.3
2.3-24
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-363-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mo1p coated version
Preparazione all'uso del dispositivo
` Tensione di alimentazione
Tensione di alimentazione
AC
DC
24 V
+ 24 V DC
0V
0V
` Uscite a semiconduttore
Uscita ridondante
O0 (O2)
O1 (O3)
K1
L-
K2
L-
Uscita semplice
2.3
K1
O0 (O2)
L-
K2
K3
O1 ( O3)
L-
K4
` Circuito di retroazione
Circuito di retroazione
Uscita ridondante
Contatti di relè esterni
K1
O0 (O2, O4)
O1 (O3, O5)
I0
K2
LLL+
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-363-2006-02
2.3-25
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mo1p coated version
Schema di collegamento dei morsetti
2.3
` Il sistema di sicurezza deve essere
montato in un armadio elettrico con
un tipo di protezione corrispondente almeno al grado IP54. Montare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale. Le feritoie di ventilazione devono essere rivolte verso
l'alto e verso il basso. Posizioni di
montaggio differenti possono provocare la distruzione del sistema di
sicurezza.
` Fissare il dispositivo su una guida
DIN con l'aiuto degli elementi a
scatto situati sul retro. Applicare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale, in modo che le
molle di messa a terra presenti sul
sistema di sicurezza facciano presa
sulla guida.
` Per rispettare i requisiti di compatibilità elettromagnetica, la guida
deve essere collegata alla custodia
dell'armadio elettrico con bassa resistenza ohmica.
2.3-26
Dimensioni
121 (4.76")
Montaggio
94 (3.70")
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
22,5
(0.88")
NSG-D-363-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mo1p coated version
Carico capacitivo max. C (µF) per
corrente di carico I (mA) sulle uscite
a semiconduttore
C (µF)
6
4
2
0
0
10
50
100
200
400
600
800
1000 1200 1400 1600 1800 2000 I (mA)
Importante
Questa scheda prodotto va utilizzata
solamente per la progettazione. Per
l'installazione e il funzionamento con-
sultare le istruzioni per l'uso allegate al
dispositivo.
2.3
Dati tecnici
Dati elettrici
Tensione di alimentazione (UB)
tramite dispositivo base
Tolleranza di tensione
Potenza assorbita UB senza carico
Ondulazione residua UB
Tempi
Ritardo d'inserzione
Ininfluenza mancanza tensione
Uscite a semiconduttore
Quantità
per EN 954-1, 12/96, cat. 4
per EN 954-1, 12/96, cat. 3
Potere di interruzione
Carico capacitivo max.
Tensione di alimentazione esterna (UB )
Tolleranza di tensione
Impulsi test di disinserzione
Separazione galvanica
Protezione contro i cortocircuiti
Ritardo di disinserzione
Corrente residua a "0"
Livello con segnale "1“
Visualizzazione di stato
Dati ambientali
Caratteristiche dielettriche
Vibrazioni secondo norma EN 60068-2-6, 01/00
Frequenza:
ampiezza:
24 V DC
-15% ... 10%
< 2,5 W
+/- 5 %
5 s (dopo l'applicazione di UB)
min. 20 ms
2
4
24 V DC/max. 2 A/max. 48 W
vedi diagramma
24 V DC
-15% - 10%
< 300 µs
sì
sì
< 30 ms
< 0,5 mA
UB - 0,5 V DC a 2 A
LED
DIN VDE 0110 -1, 04/97
10 ... 55 Hz
0,35 mm
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-363-2006-02
2.3-27
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mo1p coated version
2.3
Dati ambientali
Sollecitazione climatica
CEM
Temperatura ambiente
Temperatura di immagazzinamento
Dati meccanici
Grado di protezione
Spazio di montaggio (p.es. quadro elettrico ad armadio)
Custodia
Zona morsetti
Guida DIN
Barra DIN
Larghezza passante
Sezione trasversale del conduttore esterno
Conduttore singolo rigido, conduttore a più fili flessibile o conduttore
a più fili
con capocorda
Coppia di serraggio per i morsetti di collegamento (viti)
Materiale impiegato per la custodia
Custodia
Parte frontale
Dimensioni (altezza x larghezza x profondità)
Peso con connettore
EN 60068-2-78, 10/01
EN 60947-5-1, 11/97
0...+50 °C
-25...+70 °C
IP54
IP20
IP20
35 x 7,5 EN 50022
27 mm
0,5 ... 1,5 mm2
0,2 ... 0,25 Nm
PPO UL 94 V0
ABS UL 94 V0
94 x 22,5 x 121 mm
150 g
Dati di ordinazione
Tipo
PNOZ mo1p coated version
2.3-28
Caratteristiche
Modulo di espansione
2 uscite a semiconduttore, di sicurezza
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Ordine n.
773 505
NSG-D-363-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mo2p
Modulimo2p
Prodotti
NSG-D-5-364-2006-02
2.3
PNOZ
di espansione
Modulo d'espansione per il collegamento ad un dispositivo base del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti
Omologazioni
PNOZ mo2p
‹
‹
Caratteristiche del dispositivo
Caratteristiche di sicurezza
` Configurabile nel PNOZmulti Configurator
` uscite relè con contatti guidati:
– 1 uscita di sicurezza secondo
EN 954-1, cat. 4
oppure 2 uscite di sicurezza secondo EN 954-1, cat. 2
` Visualizzazioni di stato
` morsetti di collegamento innestabili
(a scelta, a molla o a vite)
` Max. 6 PNOZ mo2p collegabili al dispositivo base
` Un contatto di relè difettoso viene
rilevato al momento dell'accensione.
Il dispositivo elettrico risponde ai seguenti requisiti di sicurezza:
` Il circuito ha struttura ridondante
con autocontrollo.
` Il dispositivo di sicurezza funziona
anche in caso di guasto di un componente.
` I contatti dei relè soddisfano i requisiti relativi alla separazione sicura
da tutti gli altri circuiti elettrici del sistema di sicurezza tramite isolamento rinforzato.
Descrizione
Il modulo di espansione può essere
collegato solo ad un dispositivo base
del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti.
Il sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti consente l'interruzione sicura dei circuiti di sicurezza ed è concepito per essere utilizzato in:
` Dispositivi di arresto di emergenza
` Circuiti elettrici di sicurezza secondo VDE 0113 parte 1 e EN 60204-1
2.3
‹
Schema a blocchi
O0
14
23
O1
Interface
to next
module
Interface
to previous
module
13
24
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-364-2006-02
2.3-29
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mo2p
Descrizione del funzionamento
Il modulo di espansione mette a disposizione ulteriori uscite a relè.
Il funzionamento delle uscite del sistema di sicurezza dipende dal circuito di
sicurezza creato con il PNOZmulti
Configurator. Il circuito di sicurezza
viene trasferito nel dispositivo di base
mediante la chipcard. Il dispositivo
base è dotato di 2 microcontroller che
si controllano reciprocamente. Essi
monitorano i circuiti di ingresso del dispositivo base e dei moduli di espansione, attivando di conseguenza le
uscite del dispositivo di base e dei moduli di espansione.
Nell'help on-line del PNOZmulti Configurator si possono trovare le descrizioni relative alle modalità di
funzionamento e tutte le funzioni del
sistema di sicurezza PNOZmulti, oltre
ad alcuni esempi di connessione.
Cablaggio
Il cablaggio viene stabilito nello schema elettrico del configuratore.
Nota bene:
` Attenersi assolutamente alle indicazioni riportate al capitolo "Dati tecnici".
` le uscite da O0 fino O1 sono uscite
a relè.
` Impiegare cavi con fili di rame con
una resistenza termica di 75 °C.
2.3
2.3-30
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-364-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mo2p
Preparazione all'uso del dispositivo
` Uscite relè
Ridondante
L1
O0 13
14
23
O1
24
K1
N
K2
Singola
O0
O1
13
14
23
24
K2
K1
L1
N
2.3
` Circuito di retroazione
Circuito di retroazione
Contatti di relè esterni
Uscita ridondante
I0
O0 13
14
23
O1
24
L+
L1
K1
N
K2
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-364-2006-02
2.3-31
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mo2p
773520
Schema di collegamento dei morsetti
Montaggio
` Il sistema di sicurezza deve essere
montato in un armadio elettrico con
un tipo di protezione corrispondente almeno al grado IP54. Montare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale. Le feritoie di ventilazione devono essere rivolte verso
l'alto e verso il basso. Posizioni di
montaggio differenti possono provocare la distruzione del sistema di
sicurezza.
` Fissare il dispositivo su una guida
DIN con l'aiuto degli elementi a
scatto situati sul retro. Applicare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale, in modo che le
molle di messa a terra presenti sul
sistema di sicurezza facciano presa
sulla guida.
` Per rispettare i requisiti di compatibilità elettromagnetica, la guida
deve essere collegata alla custodia
dell'armadio elettrico con bassa resistenza ohmica.
2.3-32
Dimensioni
121 (4.76")
2.3
94 (3.70")
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
22,5
(0.88")
NSG-D-5-364-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mo2p
Importante
Questa scheda prodotto va utilizzata
solamente per la progettazione. Per
l'installazione e il funzionamento con-
sultare le istruzioni per l'uso allegate al
dispositivo.
Dati tecnici
Dati elettrici
Tensione di alimentazione (UB)
Tolleranza di tensione
Potenza assorbita UB senza carico
Ondulazione residua UB
Tempi
Ritardo d'inserzione
Ininfluenza mancanza tensione
Uscite relè
Quantità
per EN 954-1, 12/96, cat. 4
per EN 954-1, 12/96, cat. 2
Categoria d'uso in conformità a
EN 60947-4-1, 02/01
EN 60947-5-1, 11/97
Caratteristiche dielettriche tra
i contatti del relè
Contatti del relè ed altri circuiti elettrici
Fusibile dei contatti secondo EN 60947-5-1, 08/00
Fusibile
Interruttore automatico 24 V DC
Ritardo di disinserzione
Visualizzazione di stato
Dati ambientali
Oscillazioni secondo EN 60068-2-6, 04/95
Frequenza:
ampiezza:
Sollecitazione climatica
CEM
Temperatura ambiente
Temperatura di immagazzinamento
Dati meccanici
Grado di protezione
Spazio di montaggio (p.es. quadro elettrico ad armadio)
Custodia
Zona morsetti
Guida DIN
Barra DIN
Larghezza passante
Sezione trasversale del conduttore esterno
Conduttore singolo rigido, conduttore a più fili flessibile o conduttore
a più fili
con capocorda
Conduttore a più fili flessibile con guaina in plastica
Coppia di serraggio per i morsetti di collegamento (viti)
Materiale impiegato per la custodia
Custodia
Parte frontale
Dimensioni (altezza x larghezza x profondità)
Peso con connettore
24 V DC
-15% ... 10%
< 2,5 W
+/- 5 %
5 s (dopo l'applicazione di UB)
min. 20 ms
1
2
AC1: 240 V/6 A/1440 VA
DC1: 24 V/6 A/144 W
AC15: 230 V/3 A/690 VA
DC13: 24 V/3 A/72 W
DIN VDE 0110 -1, 04/97
3 mm
5,5 mm
2.3
6 A rapido o ritardato
6 A (caratteristica B + C)
50 ms
LED
10 ... 55 Hz
0,35 mm
DIN IEC 60068-2-3, 12/86
EN 60947-5-1, 01/00
0...+55 °C
-25...+70 °C
IP54
IP20
IP20
35 x 7,5 EN 50022
27 mm
0,5 ... 2,5 mm2
0,5 ... 1,5 mm2
0,4 ... 0,5 Nm
PPO UL 94 V0
ABS UL 94 V0
94 x 22,5 x 121 mm
170 g
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-364-2006-02
2.3-33
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mo2p
Dati di ordinazione
Tipo
PNOZ mo2p
Caratteristiche
Modulo di espansione
1 o 2 uscite a relè, con contatti guidati
Ordine n.
773 520
2.3
2.3-34
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-364-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mo2p coated version
Modulimo2p
Prodotti
NSG-D-5-364-2006-02
2.3
PNOZ
di espansione
coated version
Modulo d'espansione per il collegamento ad un dispositivo base del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti
Omologazioni
PNOZ mo2p coated
version
‹
Caratteristiche del dispositivo
Caratteristiche di sicurezza
` Configurabile nel PNOZmulti Configurator
` uscite relè con contatti guidati:
– 1 uscita di sicurezza secondo
EN 954-1, cat. 4
oppure 2 uscite di sicurezza secondo EN 954-1, cat. 2
` Visualizzazioni di stato
` morsetti di collegamento innestabili
(a scelta, a molla o a vite)
` Max. 6 PNOZ mo2p collegabili al dispositivo base
` Un contatto di relè difettoso viene
rilevato al momento dell'accensione.
Il dispositivo elettrico risponde ai seguenti requisiti di sicurezza:
` Il circuito ha struttura ridondante
con autocontrollo.
` Il dispositivo di sicurezza funziona
anche in caso di guasto di un componente.
` I contatti dei relè soddisfano i requisiti relativi alla separazione sicura
da tutti gli altri circuiti elettrici del sistema di sicurezza tramite isolamento rinforzato.
Descrizione
Il modulo di espansione può essere
collegato solo ad un dispositivo base
del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti.
Il sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti consente l'interruzione sicura dei circuiti di sicurezza ed è concepito per essere utilizzato in:
` Dispositivi di arresto di emergenza
` Circuiti elettrici di sicurezza secondo VDE 0113 parte 1 e EN 60204-1
2.3
‹
‹
Schema a blocchi
O0
14
23
O1
Interface
to next
module
Interface
to previous
module
13
24
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-364-2006-02
2.3-35
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mo2p coated version
Descrizione del funzionamento
Il modulo di espansione mette a disposizione ulteriori uscite a relè.
Il funzionamento delle uscite del sistema di sicurezza dipende dal circuito di
sicurezza creato con il PNOZmulti
Configurator. Il circuito di sicurezza
viene trasferito nel dispositivo di base
mediante la chipcard. Il dispositivo
base è dotato di 2 microcontroller che
si controllano reciprocamente. Essi
monitorano i circuiti di ingresso del dispositivo base e dei moduli di espansione, attivando di conseguenza le
uscite del dispositivo di base e dei moduli di espansione.
Nell'help on-line del PNOZmulti Configurator si possono trovare le descrizioni relative alle modalità di
funzionamento e tutte le funzioni del
sistema di sicurezza PNOZmulti, oltre
ad alcuni esempi di connessione.
Cablaggio
Il cablaggio viene stabilito nello schema elettrico del configuratore.
Nota bene:
` Attenersi assolutamente alle indicazioni riportate al capitolo "Dati tecnici".
` le uscite da O0 fino O1 sono uscite
a relè.
` Impiegare cavi con fili di rame con
una resistenza termica di 75 °C.
2.3
2.3-36
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-364-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mo2p coated version
Preparazione all'uso del dispositivo
` Uscite relè
Ridondante
L1
O0 13
14
23
O1
24
K1
N
K2
Singola
O0
O1
13
14
23
24
K2
K1
L1
N
2.3
` Circuito di retroazione
Circuito di retroazione
Contatti di relè esterni
Uscita ridondante
I0
O0 13
14
23
O1
24
L+
L1
K1
N
K2
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-364-2006-02
2.3-37
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mo2p coated version
773520
Schema di collegamento dei morsetti
Montaggio
` Il sistema di sicurezza deve essere
montato in un armadio elettrico con
un tipo di protezione corrispondente almeno al grado IP54. Montare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale. Le feritoie di ventilazione devono essere rivolte verso
l'alto e verso il basso. Posizioni di
montaggio differenti possono provocare la distruzione del sistema di
sicurezza.
` Fissare il dispositivo su una guida
DIN con l'aiuto degli elementi a
scatto situati sul retro. Applicare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale, in modo che le
molle di messa a terra presenti sul
sistema di sicurezza facciano presa
sulla guida.
` Per rispettare i requisiti di compatibilità elettromagnetica, la guida
deve essere collegata alla custodia
dell'armadio elettrico con bassa resistenza ohmica.
2.3-38
Dimensioni
121 (4.76")
2.3
94 (3.70")
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
22,5
(0.88")
NSG-D-5-364-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mo2p coated version
Importante
Questa scheda prodotto va utilizzata
solamente per la progettazione. Per
l'installazione e il funzionamento con-
sultare le istruzioni per l'uso allegate al
dispositivo.
Dati tecnici
Dati elettrici
Tensione di alimentazione (UB)
Tolleranza di tensione
Potenza assorbita UB senza carico
Ondulazione residua UB
Tempi
Ritardo d'inserzione
Ininfluenza mancanza tensione
Uscite relè
Quantità
per EN 954-1, 12/96, cat. 4
per EN 954-1, 12/96, cat. 2
Categoria d'uso in conformità a
EN 60947-4-1, 02/01
EN 60947-5-1, 11/97
Caratteristiche dielettriche tra
i contatti del relè
Contatti del relè ed altri circuiti elettrici
Fusibile dei contatti secondo EN 60947-5-1, 08/00
Fusibile
Interruttore automatico 24 V DC
Ritardo di disinserzione
Visualizzazione di stato
Dati ambientali
Oscillazioni secondo EN 60068-2-6, 04/95
Frequenza:
ampiezza:
Sollecitazione climatica
CEM
Temperatura ambiente
Temperatura di immagazzinamento
Dati meccanici
Grado di protezione
Spazio di montaggio (p.es. quadro elettrico ad armadio)
Custodia
Zona morsetti
Guida DIN
Barra DIN
Larghezza passante
Sezione trasversale del conduttore esterno
Conduttore singolo rigido, conduttore a più fili flessibile o conduttore
a più fili
con capocorda
Conduttore a più fili flessibile con guaina in plastica
Coppia di serraggio per i morsetti di collegamento (viti)
Materiale impiegato per la custodia
Custodia
Parte frontale
Dimensioni (altezza x larghezza x profondità)
Peso con connettore
24 V DC
-15% ... 10%
< 2,5 W
+/- 5 %
5 s (dopo l'applicazione di UB)
min. 20 ms
1
2
AC1: 240 V/6 A/1440 VA
DC1: 24 V/6 A/144 W
AC15: 230 V/3 A/690 VA
DC13: 24 V/3 A/72 W
DIN VDE 0110 -1, 04/97
3 mm
5,5 mm
2.3
6 A rapido o ritardato
6 A (caratteristica B + C)
50 ms
LED
10 ... 55 Hz
0,35 mm
DIN IEC 60068-2-3, 12/86
EN 60947-5-1, 01/00
0...+50 °C
-25...+70 °C
IP54
IP20
IP20
35 x 7,5 EN 50022
27 mm
0,5 ... 2,5 mm2
0,5 ... 1,5 mm2
0,4 ... 0,5 Nm
PPO UL 94 V0
ABS UL 94 V0
94 x 22,5 x 121 mm
170 g
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-364-2006-02
2.3-39
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mo2p coated version
Dati di ordinazione
Tipo
PNOZ mo2p coated version
Caratteristiche
Modulo di espansione
1 o 2 uscite a relè, con contatti guidati
Ordine n.
773 525
2.3
2.3-40
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-364-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mo3p
Caratteristiche del dispositivo
` Configurabile nel PNOZmulti Configurator
` Uscite a semiconduttore:
– 2 uscite di sicurezza bipolari secondo norma EN 954-1, cat. 4
` Visualizzazioni di stato
` morsetti di collegamento innestabili
(a scelta, a molla o a vite)
` Max. 6 PNOZ mo3p collegabili al dispositivo base
Modulimo3p
Prodotti
NSG-D-5-366-2006-02
2.3
PNOZ
di espansione
Modulo d'espansione per il collegamento ad un dispositivo base del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti
Omologazioni
PNOZ mo3p
‹
Descrizione
Il modulo di espansione può essere
collegato solo ad un dispositivo base
del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti.
Il sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti consente l'interruzione sicura dei circuiti di sicurezza ed è concepito per essere utilizzato in:
` Dispositivi di arresto di emergenza
` Circuiti elettrici di sicurezza secondo VDE 0113 parte 1 e EN 60204-1
‹
Requisiti del sistema
‹
` Dispositivo base PNOZ m1p/
PNOZmulti Configurator: a partire
dalla versione 4,0
` PNOZ m2p: a partire dalla versione
1,0
Nel caso si possieda una versione precedente, rivolgersi a Pilz.
Caratteristiche di sicurezza
Il dispositivo elettrico risponde ai seguenti requisiti di sicurezza:
` Il circuito ha struttura ridondante
con autocontrollo.
` Il dispositivo di sicurezza funziona
anche in caso di guasto di un componente.
` Le uscite di sicurezze vengono verificate ad intervalli regolari tramite
dei test.
2.3
Interface
to next
module
Interface
to previous
module
Schema a blocchi
24 V
0V
O0+ O1- O2+ O3- 24 V
0V
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-366-2006-02
2.3-41
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mo3p
Descrizione del funzionamento
Il modulo di espansione mette a disposizione ulteriori uscite a semiconduttore.
Il funzionamento delle uscite del sistema di sicurezza dipende dal circuito di
sicurezza creato con il PNOZmulti
Configurator. Il circuito di sicurezza
viene trasferito nel dispositivo di base
mediante la chipcard. Il dispositivo
base è dotato di 2 microcontroller che
si controllano reciprocamente. Essi
monitorano i circuiti di ingresso del dispositivo base e dei moduli di espansione, attivando di conseguenza le
uscite del dispositivo di base e dei moduli di espansione.
Nell'help on-line del PNOZmulti Configurator si possono trovare le descrizioni relative alle modalità di
funzionamento e tutte le funzioni del
sistema di sicurezza PNOZmulti, oltre
ad alcuni esempi di connessione.
Cablaggio
Il cablaggio viene stabilito nello schema elettrico del configuratore.
Nota bene:
` Attenersi assolutamente alle indicazioni riportate al capitolo "Dati tecnici".
` Le uscite O0+, O0- e O1+, O1- sono
uscite a semiconduttore bipolari.
` Impiegare cavi con fili di rame con
una resistenza termica di 75 °C.
2.3
2.3-42
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-366-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mo3p
Preparazione all'uso del dispositivo
` Tensione di alimentazione
Tensione di alimentazione
AC
DC
24 V
+ 24 V DC
0V
0V
` Uscite a semiconduttore
Uscita ridondante
O0+
O0O1+
O1-
K1
K2
Uscita semplice
O0+
O0-
K1
O1+
O1-
K2
2.3
` Circuito di retroazione
Circuito di retroazione
Uscita ridondante
Contatti di relè esterni
O0+
O0O1+
O1-
K1
L+
K2
I0
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-366-2006-02
2.3-43
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mo3p
O0+
O0O1+
O1-
Schema di collegamento dei morsetti
PNOZ mo3p
Montaggio
` Il sistema di sicurezza deve essere
montato in un armadio elettrico con
un tipo di protezione corrispondente almeno al grado IP54. Montare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale. Le feritoie di ventilazione devono essere rivolte verso
l'alto e verso il basso. Posizioni di
montaggio differenti possono provocare la distruzione del sistema di
sicurezza.
` Fissare il dispositivo su una guida
DIN con l'aiuto degli elementi a
scatto situati sul retro. Applicare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale, in modo che le
molle di messa a terra presenti sul
sistema di sicurezza facciano presa
sulla guida.
` Per rispettare i requisiti di compatibilità elettromagnetica, la guida
deve essere collegata alla custodia
dell'armadio elettrico con bassa resistenza ohmica.
2.3-44
Dimensioni
121 (4.76")
2.3
94 (3.70")
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
22,5
(0.88")
NSG-D-5-366-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mo3p
Importante
Questa scheda prodotto va utilizzata
solamente per la progettazione. Per
l'installazione e il funzionamento con-
sultare le istruzioni per l'uso allegate al
dispositivo.
Dati tecnici
Dati elettrici
Tensione di alimentazione (UB)
tramite dispositivo base
Potenza assorbita UB senza carico
Tempi
Ritardo d'inserzione
Ininfluenza mancanza tensione
Uscite a semiconduttore - bipolari
Quantità
per EN 954-1, 12/96, cat. 4
Potere di interruzione
Carico capacitivo max.
Tensione di alimentazione esterna (UA)
Tolleranza di tensione (UA)
Impulsi test di disinserzione
Separazione galvanica
Protezione contro i cortocircuiti
Ritardo di disinserzione
Corrente residua a "0"
Livello con segnale "1“
Riconoscimento rottura filo
Visualizzazione di stato
Dati ambientali
Caratteristiche dielettriche tra
i contatti del relè
Contatti del relè ed altri circuiti elettrici
Oscillazioni secondo EN 60068-2-6, 04/95
Frequenza:
ampiezza:
Sollecitazione climatica
CEM
Temperatura ambiente
con omologazione UL
senza omologazione UL (con convenzione forzata)
Temperatura di immagazzinamento
Dati meccanici
Grado di protezione
Spazio di montaggio (p.es. quadro elettrico ad armadio)
Custodia
Zona morsetti
Guida DIN
Barra DIN
Larghezza passante
Sezione trasversale del conduttore esterno
Conduttore singolo rigido, conduttore a più fili flessibile o conduttore
a più fili
con capocorda
Coppia di serraggio per i morsetti di collegamento (viti)
Materiale impiegato per la custodia
Custodia
Parte frontale
Dimensioni (altezza x larghezza x profondità)
Peso con connettore
24 V DC
< 0,35 W
5 s (dopo l'applicazione di UB)
min. 20 ms
2
24 V DC/max. 2 A/max. 48 W
1 µF
24 V DC
-15% - 10%
< 300 µs
sì
sì
< 30 ms
< 0,5 mA
UB - 0,5 V DC a 2 A
> 3 kOhm
LED
2.3
DIN VDE 0110 -1, 04/97
3 mm
5,5 mm
10 ... 55 Hz
0,35 mm
DIN IEC 60068-2-3, 12/86
EN 60947-5-1, 01/00
0...+55 °C
0...+60 °C
-25...+70 °C
IP54
IP20
IP20
35 x 7,5 EN 50022
27 mm
0,5 ... 1,5 mm2
0,2 ... 0,25 Nm
PPO UL 94 V0
PC/ABS UL 94 V0
94 x 22,5 x 121 mm
125 g
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-366-2006-02
2.3-45
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mo3p
Dati di ordinazione
Tipo
PNOZ mo3p
Caratteristiche
Modulo di espansione
2 uscite a semiconduttore bipolari, di sicurezza
Ordine n.
773 510
2.3
2.3-46
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-366-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mo4p
Modulimo4p
Prodotti
NSG-D-5-367-2006-02
2.3
PNOZ
di espansione
Modulo d'espansione per il collegamento ad un dispositivo base del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti
Omologazioni
PNOZ mo4p
‹
‹
Caratteristiche del dispositivo
Caratteristiche di sicurezza
` Configurabile nel PNOZmulti Configurator
` uscite relè con contatti guidati:
– 2 uscita di sicurezza secondo
EN 954-1, cat. 4
oppure 4 uscite di sicurezza secondo EN 954-1, cat. 2
` Visualizzazioni di stato
` morsetti di collegamento innestabili
(a scelta, a molla o a vite)
` Max. 6 PNOZ mo4p collegabili al dispositivo base
Il dispositivo elettrico risponde ai seguenti requisiti di sicurezza:
` Il circuito ha struttura ridondante
con autocontrollo.
` Il dispositivo di sicurezza funziona
anche in caso di guasto di un componente.
` I contatti dei relè soddisfano i requisiti relativi alla separazione sicura
da tutti gli altri circuiti elettrici del sistema di sicurezza tramite isolamento rinforzato.
` Un contatto di relè difettoso viene
rilevato al momento dell'accensione.
Descrizione
Il modulo di espansione può essere
collegato solo ad un dispositivo base
del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti.
Il sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti consente l'interruzione sicura dei circuiti di sicurezza ed è concepito per essere utilizzato in:
` Dispositivi di arresto di emergenza
` Circuiti elettrici di sicurezza secondo VDE 0113 parte 1 e EN 60204-1
2.3
‹
Schema a blocchi
O0
14
23
O1
24
33
O2
34
43
O3
Interface
to next
module
Interface
to previous
module
13
44
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-367-2006-02
2.3-47
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mo4p
Descrizione del funzionamento
Il modulo di espansione mette a disposizione ulteriori uscite a relè.
Il funzionamento delle uscite del sistema di sicurezza dipende dal circuito di
sicurezza creato con il PNOZmulti
Configurator. Il circuito di sicurezza
viene trasferito nel dispositivo di base
mediante la chipcard. Il dispositivo
base è dotato di 2 microcontroller che
si controllano reciprocamente. Essi
monitorano i circuiti di ingresso del dispositivo base e dei moduli di espansione, attivando di conseguenza le
uscite del dispositivo di base e dei moduli di espansione.
Nell'help on-line del PNOZmulti Configurator si possono trovare le descrizioni relative alle modalità di
funzionamento e tutte le funzioni del
sistema di sicurezza PNOZmulti, oltre
ad alcuni esempi di connessione.
Cablaggio
Il cablaggio viene stabilito nello schema elettrico del configuratore.
Nota bene:
` Attenersi assolutamente alle indicazioni riportate al capitolo "Dati tecnici".
` Le uscite da O0 fino a O3 sono
uscite a relè.
` Impiegare cavi con fili di rame con
una resistenza termica di 75 °C.
2.3
2.3-48
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-367-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mo4p
Preparazione all'uso del dispositivo
` Uscite relè
Ridondante
L1
O0 (2) 13 (33)
14 (34)
23 (43)
O1 (3)
24 (44)
K1
N
K2
Singola
O0 (2)
O1 (3)
13 (33)
14 (34)
23 (43)
24 (44)
K2
K1
L1
N
2.3
` Circuito di retroazione
Circuito di retroazione
Contatti di relè esterni
Uscita ridondante
I0
O0 (2) 13 (33)
14 (34)
23 (43)
O1 (3)
24 (44)
L+
L1
K1
N
K2
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-367-2006-02
2.3-49
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mo4p
773536
Schema di collegamento dei morsetti
Montaggio
` Il sistema di sicurezza deve essere
montato in un armadio elettrico con
un tipo di protezione corrispondente almeno al grado IP54. Montare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale. Le feritoie di ventilazione devono essere rivolte verso
l'alto e verso il basso. Posizioni di
montaggio differenti possono provocare la distruzione del sistema di
sicurezza.
` Fissare il dispositivo su una guida
DIN con l'aiuto degli elementi a
scatto situati sul retro. Applicare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale, in modo che le
molle di messa a terra presenti sul
sistema di sicurezza facciano presa
sulla guida.
` Per rispettare i requisiti di compatibilità elettromagnetica, la guida
deve essere collegata alla custodia
dell'armadio elettrico con bassa resistenza ohmica.
2.3-50
Dimensioni
121 (4.76")
2.3
94 (3.70")
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
22,5
(0.88")
NSG-D-5-367-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mo4p
Importante
Questa scheda prodotto va utilizzata
solamente per la progettazione. Per
l'installazione e il funzionamento con-
sultare le istruzioni per l'uso allegate al
dispositivo.
Dati tecnici
Dati elettrici
Tensione di alimentazione (UB)
Tolleranza di tensione
Potenza assorbita UB senza carico
Ondulazione residua UB
Tempi
Ritardo d'inserzione
Ininfluenza mancanza tensione
Uscite relè
Quantità
per EN 954-1, 12/96, cat. 4
per EN 954-1, 12/96, cat. 2
Categoria d'uso in conformità a
EN 60947-4-1, 02/01
EN 60947-5-1, 11/97
Corrente totale max.
Caratteristiche dielettriche tra
i contatti del relè
Contatti del relè ed altri circuiti elettrici
Fusibile dei contatti secondo EN 60947-5-1, 08/00
Fusibile
Interruttore automatico 24 V DC
Ritardo di disinserzione
Visualizzazione di stato
Dati ambientali
Vibrazioni secondo norma EN 60068-2-6, 01/00
Frequenza:
ampiezza:
Sollecitazione climatica
CEM
Temperatura ambiente
Temperatura di immagazzinamento
Dati meccanici
Grado di protezione
Spazio di montaggio (p.es. quadro elettrico ad armadio)
Custodia
Zona morsetti
Guida DIN
Barra DIN
Larghezza passante
Lunghezza max. conduttore
per ingresso
Somma delle lunghezze conduttore singole sull'uscita di trigger
Sezione trasversale del conduttore esterno
Conduttore singolo rigido, conduttore a più fili flessibile o conduttore
a più fili
con capocorda
Conduttore a più fili flessibile con guaina in plastica
24 V DC
-15% ... 10%
< 3,5 W per modulo di espansione
+/- 5 %
5 s (dopo l'applicazione di UB)
min. 20 ms
2
4
AC1: 240 V/6 A/1440 VA
DC1: 24 V/6 A/144 W
AC15: 230 V/3 A/690 VA
DC13: 24 V/3 A/72 W
12 A
DIN VDE 0110 -1, 04/97
3 mm
5,5 mm
2.3
6 A rapido o ritardato
6 A (caratteristica B + C)
50 ms
LED
10 ... 55 Hz
0,35 mm
DIN IEC 60068-2-3, 12/86
EN 60947-5-1, 01/00
0...+55 °C
-25...+70 °C
IP54
IP20
IP20
35 x 7,5 EN 50022
27 mm
1 km
40 km
0,5 ... 2,5 mm2
0,5 ... 1,5 mm2
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-367-2006-02
2.3-51
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mo4p
Dati meccanici
Coppia di serraggio per i morsetti di collegamento (viti)
Materiale impiegato per la custodia
Custodia
Parte frontale
Dimensioni (altezza x larghezza x profondità)
Peso con connettore
0,4 ... 0,5 Nm
PPO UL 94 V0
ABS UL 94 V0
94 x 22,5 x 121 mm
205 g
Dati di ordinazione
Tipo
PNOZ mo4p
Modulo di espansione
Caratteristiche
2 o 4 uscite a relè, con contatti guidati
Ordine n.
773 536
2.3
2.3-52
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-367-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mo4p coated version
Modulimo4p
Prodotti
NSG-D-5-368-2006-02
2.3
PNOZ
di espansione
coated version
Modulo d'espansione per il collegamento ad un dispositivo base del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti
Caratteristiche di sicurezza
` Configurabile nel PNOZmulti Configurator
` uscite relè con contatti guidati:
– 2 uscita di sicurezza secondo
EN 954-1, cat. 4
oppure 4 uscite di sicurezza secondo EN 954-1, cat. 2
` Visualizzazioni di stato
` morsetti di collegamento innestabili
(a scelta, a molla o a vite)
` Max. 6 PNOZ mo2p collegabili al dispositivo base
` Un contatto di relè difettoso viene
rilevato al momento dell'accensione.
Il dispositivo elettrico risponde ai seguenti requisiti di sicurezza:
` Il circuito ha struttura ridondante
con autocontrollo.
` Il dispositivo di sicurezza funziona
anche in caso di guasto di un componente.
` I contatti dei relè soddisfano i requisiti relativi alla separazione sicura
da tutti gli altri circuiti elettrici del sistema di sicurezza tramite isolamento rinforzato.
Descrizione
Omologazioni
PNOZ mo4p coated
version
‹
Caratteristiche del dispositivo
Il modulo di espansione può essere
collegato solo ad un dispositivo base
del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti.
Il sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti consente l'interruzione sicura dei circuiti di sicurezza ed è concepito per essere utilizzato in:
` Dispositivi di arresto di emergenza
` Circuiti elettrici di sicurezza secondo VDE 0113 parte 1 e EN 60204-1
2.3
‹
‹
Schema a blocchi
O0
14
23
O1
24
33
O2
34
43
O3
Interface
to next
module
Interface
to previous
module
13
44
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-368-2006-02
2.3-53
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mo4p coated version
Descrizione del funzionamento
Il modulo di espansione mette a disposizione ulteriori uscite a relè.
Il funzionamento delle uscite del sistema di sicurezza dipende dal circuito di
sicurezza creato con il PNOZmulti
Configurator. Il circuito di sicurezza
viene trasferito nel dispositivo di base
mediante la chipcard. Il dispositivo
base è dotato di 2 microcontroller che
si controllano reciprocamente. Essi
monitorano i circuiti di ingresso del dispositivo base e dei moduli di espansione, attivando di conseguenza le
uscite del dispositivo di base e dei moduli di espansione.
Nell'help on-line del PNOZmulti Configurator si possono trovare le descrizioni relative alle modalità di
funzionamento e tutte le funzioni del
sistema di sicurezza PNOZmulti, oltre
ad alcuni esempi di connessione.
Cablaggio
Il cablaggio viene stabilito nello schema elettrico del configuratore.
Nota bene:
` Attenersi assolutamente alle indicazioni riportate al capitolo "Dati tecnici".
` Le uscite da O0 fino a O3 sono
uscite a relè.
` Impiegare cavi con fili di rame con
una resistenza termica di 75 °C.
2.3
2.3-54
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-368-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mo4p coated version
Preparazione all'uso del dispositivo
` Uscite relè
Ridondante
L1
O0 (2) 13 (33)
14 (34)
23 (43)
O1 (3)
24 (44)
K1
N
K2
Singola
O0 (2)
O1 (3)
13 (33)
14 (34)
23 (43)
24 (44)
K2
K1
L1
N
2.3
` Circuito di retroazione
Circuito di retroazione
Contatti di relè esterni
Uscita ridondante
I0
O0 (2) 13 (33)
14 (34)
23 (43)
O1 (3)
24 (44)
L+
L1
K1
N
K2
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-368-2006-02
2.3-55
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mo4p coated version
773536
Schema di collegamento dei morsetti
Montaggio
` Il sistema di sicurezza deve essere
montato in un armadio elettrico con
un tipo di protezione corrispondente almeno al grado IP54. Montare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale. Le feritoie di ventilazione devono essere rivolte verso
l'alto e verso il basso. Posizioni di
montaggio differenti possono provocare la distruzione del sistema di
sicurezza.
` Fissare il dispositivo su una guida
DIN con l'aiuto degli elementi a
scatto situati sul retro. Applicare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale, in modo che le
molle di messa a terra presenti sul
sistema di sicurezza facciano presa
sulla guida.
` Per rispettare i requisiti di compatibilità elettromagnetica, la guida
deve essere collegata alla custodia
dell'armadio elettrico con bassa resistenza ohmica.
2.3-56
Dimensioni
121 (4.76")
2.3
94 (3.70")
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
22,5
(0.88")
NSG-D-5-368-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mo4p coated version
Importante
Questa scheda prodotto va utilizzata
solamente per la progettazione. Per
l'installazione e il funzionamento con-
sultare le istruzioni per l'uso allegate al
dispositivo.
Dati tecnici
Dati elettrici
Tensione di alimentazione (UB)
Tolleranza di tensione
Potenza assorbita UB senza carico
Ondulazione residua UB
Tempi
Ritardo d'inserzione
Ininfluenza mancanza tensione
Uscite relè
Quantità
per EN 954-1, 12/96, cat. 4
per EN 954-1, 12/96, cat. 2
Categoria d'uso in conformità a
EN 60947-4-1, 02/01
EN 60947-5-1, 11/97
Corrente totale max.
Caratteristiche dielettriche tra
i contatti del relè
Contatti del relè ed altri circuiti elettrici
Fusibile dei contatti secondo EN 60947-5-1, 08/00
Fusibile
Interruttore automatico 24 V DC
Ritardo di disinserzione
Visualizzazione di stato
Dati ambientali
Vibrazioni secondo norma EN 60068-2-6, 01/00
Frequenza:
ampiezza:
Sollecitazione climatica
CEM
Temperatura ambiente
Temperatura di immagazzinamento
Dati meccanici
Grado di protezione
Spazio di montaggio (p.es. quadro elettrico ad armadio)
Custodia
Zona morsetti
Guida DIN
Barra DIN
Larghezza passante
Lunghezza max. conduttore
per ingresso
Somma delle lunghezze conduttore singole sull'uscita di trigger
Sezione trasversale del conduttore esterno
Conduttore singolo rigido, conduttore a più fili flessibile o conduttore
a più fili
con capocorda
Conduttore a più fili flessibile con guaina in plastica
24 V DC
-15% ... 10%
< 3,5 W per modulo di espansione
+/- 5 %
5 s (dopo l'applicazione di UB)
min. 20 ms
2
4
AC1: 240 V/6 A/1440 VA
DC1: 24 V/6 A/144 W
AC15: 230 V/3 A/690 VA
DC13: 24 V/3 A/72 W
12 A
DIN VDE 0110 -1, 04/97
3 mm
5,5 mm
2.3
6 A rapido o ritardato
6 A (caratteristica B + C)
50 ms
LED
10 ... 55 Hz
0,35 mm
DIN IEC 60068-2-3, 12/86
EN 60947-5-1, 01/00
0...+50 °C
-25...+70 °C
IP54
IP20
IP20
35 x 7,5 EN 50022
27 mm
1 km
40 km
0,5 ... 2,5 mm2
0,5 ... 1,5 mm2
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-368-2006-02
2.3-57
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mo4p coated version
Dati meccanici
Coppia di serraggio per i morsetti di collegamento (viti)
Materiale impiegato per la custodia
Custodia
Parte frontale
Dimensioni (altezza x larghezza x profondità)
Peso con connettore
0,4 ... 0,5 Nm
PPO UL 94 V0
ABS UL 94 V0
94 x 22,5 x 121 mm
205 g
Dati di ordinazione
Tipo
PNOZ mo4p coated version
Caratteristiche
Modulo di espansione
2 o 4 uscite a relè, con contatti guidati
Ordine n.
773 537
2.3
2.3-58
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-368-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc0p
Caratteristiche del dispositivo
` Interfaccia per il collegamento del
dispositivo base e di un modulo fieldbus
` separazione galvanica
` collegabile max. 1 modulo fieldbus
(PNOZ mc5p o PNOZ mc5.1p FO)
` Tensione di alimentazione 24 V DC
` Visualizzazioni di stato
` Morsetti inseribili, a scelta con collegamento a molla di trazione a
gabbia o collegamento a vite
Dispositivo senza immagine
Modulimc0p
Prodotti
NSG-D-5-383-2006-02
2.3
PNOZ
di espansione
Alimentatore per alimentazione di tensione di moduli fieldbus
Descrizione
del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti.
Il sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti consente l'interruzione sicura dei circuiti di sicurezza ed è concepito per essere utilizzato in:
` Dispositivi di arresto di emergenza
` Circuiti elettrici di sicurezza secondo VDE 0113 parte 1 e EN 60204-1
Il modulo di espansione non può essere utilizzato per funzioni di sicurezza.
Può essere impiegato solo per l'alimentazione di tensione dei seguenti
moduli fieldbus:
` PNOZ mc5p INTERBUS
` PNOZ mc5.1p INTERBUS FO
Il modulo di espansione può essere
collegato solo ad un dispositivo base
Schema a blocchi
2.3
24V 24V 0V 0V
=
Power
Base unit
Fieldbus module
=
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-383-2006-02
2.3-59
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc0p
Descrizione del funzionamento
L'alimentatore PNOZ mc0p alimenta il
modulo fieldbus con la tensione di alimentazione interna necessaria. Il modulo fieldbus rimane così disponibile
anche a dispositivo base disinserito.
L'alimentatore è collegato al dispositivo base e al modulo fieldbus mediante
connettori. Dopo l'applicazione della
tensione di alimentazione 24 V DC si
accende il LED "POWER". Il LED "BASE" si accende se sul dispositivo base
è presente la tensione di alimentazione.
Nota bene:
` Attenersi assolutamente alle indicazioni riportate al capitolo "Dati tecnici".
` Impiegare cavi con fili di rame con
una resistenza termica di 75 °C.
Cablaggio
Il cablaggio viene stabilito nello schema elettrico del configuratore.
Preparazione all'uso del dispositivo
` Tensione di alimentazione
Tensione di alimentazione
2.3
AC
DC
Tensione di alimentazione solo del master interbus:
Collegare la tensione di alimentazione a X1
o X2
A dispositivo base disinserito viene mantenuta la connessione fieldbus.
In caso di riavvio del master interbus si rende necessario un reset della tensione sul
dispositivo base.
Tensione di alimentazione del master interbus e del dispositivo base:
Esempio:
collegare la tensione di alimentazione del
dispositivo base a X1
Collegare la tensione di alimentazione del
master interbus a X2
A dispositivo base disinserito viene mantenuta la connessione fieldbus.
in caso di riavvio del master interbus, il fieldbus è subito disponibile.
2.3-60
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
24V
24V
X1/X2
0V
0V
X1
X2
+ 24 V DC
0V
24V
+ 24 V DC
24V
0V
0V
0V
24V
+ 24 V DC
24V
0V
0V
0V
NSG-D-5-383-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc0p
Schema di collegamento dei morsetti
2.3
2
` Il sistema di sicurezza deve essere
montato in un armadio elettrico con
un tipo di protezione corrispondente almeno al grado IP54. Montare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale. Le feritoie di ventilazione devono essere rivolte verso
l'alto e verso il basso. Posizioni di
montaggio differenti possono provocare la distruzione del sistema di
sicurezza.
` Fissare il dispositivo su una guida
DIN con l'aiuto degli elementi a
scatto situati sul retro. Applicare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale, in modo che le
molle di messa a terra presenti sul
sistema di sicurezza facciano presa
sulla guida.
` Per rispettare i requisiti di compatibilità elettromagnetica, la guida
deve essere collegata alla custodia
dell'armadio elettrico con bassa resistenza ohmica.
Dimensioni
121 (4.76")
Montaggio
94 (3.70")
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
22,5
(0.88")
NSG-D-5-383-2006-02
2.3-61
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc0p
Importante
Questa scheda prodotto va utilizzata
solamente per la progettazione. Per
l'installazione e il funzionamento con-
sultare le istruzioni per l'uso allegate al
dispositivo.
Dati tecnici
2.3
Dati elettrici
Tensione di alimentazione (UB)
Tolleranza di tensione
Potenza assorbita a UB senza carico
Ondulazione residua UB
Separazione galvanica
Tensione di prova
Visualizzazione di stato
Tempi
Ininfluenza mancanza tensione
Dati ambientali
Caratteristiche dielettriche
Oscillazioni secondo EN 60068-2-6, 04/95
Frequenza:
ampiezza:
Sollecitazione climatica
CEM
Temperatura ambiente
Temperatura di immagazzinamento
Dati meccanici
Grado di protezione
Spazio di montaggio (p.es. quadro elettrico ad armadio)
Custodia
Zona morsetti
Guida DIN
Barra DIN
Larghezza passante
Sezione trasversale del conduttore esterno
Conduttore singolo rigido, conduttore a più fili flessibile o conduttore
a più fili
con capocorda
Coppia di serraggio per i morsetti di collegamento (viti)
Materiale impiegato per la custodia
Custodia
Parte frontale
Dimensioni (altezza x larghezza x profondità)
Peso con connettore
24 V DC
-15% ... 20%
<5W
±5 %
sì
500 V AC
LED
min. 20 ms
DIN VDE 0110 -1, 04/97
10 ... 55 Hz
0,35 mm
DIN IEC 60068-2-3, 12/86
EN 60947-5-1, 01/00
0...+55 °C
-25...+70 °C
IP54
IP20
IP20
35 x 7,5 EN 50022
27 mm
0,5 ... 1,5 mm2
0,2 ... 0,25 Nm
PPO UL 94 V0
ABS UL 94 V0
94 x 22,5 x 121 mm
130 g
Dati di ordinazione
Tipo
PNOZ mc0p
2.3-62
Caratteristiche
24 V DC
Alimentatore per moduli fieldbus
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Ordine n.
773 720
NSG-D-5-383-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc1p
Omologazioni
Caratteristiche del dispositivo
PNOZ mc1p
‹
‹
‹
` Configurabile nel PNOZmulti Configurator
` Uscite a semiconduttore:
– 16 uscite ausiliarie
` Visualizzazioni di stato
` morsetti di collegamento innestabili
(a scelta, a molla o a vite)
` Max. 6 PNOZ mc1p collegabili al dispositivo base
Descrizione
Modulimc1p
Prodotti
NSG-D-5-371-2006-02
2.3
PNOZ
di espansione
Modulo d'espansione per il collegamento ad un dispositivo base del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti
Il modulo di espansione può essere
collegato solo ad un dispositivo base
del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti.
Il sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti consente l'interruzione sicura dei circuiti di sicurezza ed è concepito per essere utilizzato in:
` Dispositivi di arresto di emergenza
` Circuiti elettrici di sicurezza secondo VDE 0113 parte 1 e EN 60204-1
Il modulo di espansione non può essere utilizzato per funzioni di sicurezza.
2.3
Schema a blocchi
0V
24 V
0V
Interface
to next
module
Interface
to previous
module
24 V
OA0 OA1 OA2 OA3 OA4 OA5 OA6 OA7 OA8 OA9 OA10 OA11OA12 OA13 OA14 OA15
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-371-2006-02
2.3-63
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc1p
Descrizione del funzionamento
Il modulo di espansione funge da modulo di segnalazione con uscite non di
sicurezza.
Il funzionamento delle uscite del sistema di sicurezza dipende dal circuito di
sicurezza creato con il PNOZmulti
Configurator. Il circuito di sicurezza
viene trasferito nel dispositivo di base
mediante la chipcard. Il dispositivo
base è dotato di 2 microcontroller che
si controllano reciprocamente. Essi
monitorano i circuiti di ingresso del dispositivo base e dei moduli di espansione, attivando di conseguenza le
uscite del dispositivo di base e dei moduli di espansione.
Nell'help on-line del PNOZmulti Configurator si possono trovare le descrizioni relative alle modalità di
funzionamento e tutte le funzioni del
sistema di sicurezza PNOZmulti, oltre
ad alcuni esempi di connessione.
Cablaggio
2.3
2.3-64
Il cablaggio viene stabilito nello schema elettrico del configuratore.
Nota bene:
` Attenersi assolutamente alle indicazioni riportate al capitolo "Dati tecnici".
` Le uscite da OA0 fino a OA15 sono
uscite ausiliarie a semiconduttore.
` Impiegare cavi con fili di rame con
una resistenza termica di 75 °C.
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-371-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc1p
Preparazione all'uso del dispositivo
` Tensione di alimentazione
Tensione di alimentazione
AC
DC
24 V
+ 24 V DC
0V
0V
` Uscite a semiconduttore
OA0
L-
OA1
L-
2.3
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-371-2006-02
2.3-65
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc1p
773700
Schema di collegamento dei morsetti
2.3
` Il sistema di sicurezza deve essere
montato in un armadio elettrico con
un tipo di protezione corrispondente almeno al grado IP54. Montare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale. Le feritoie di ventilazione devono essere rivolte verso
l'alto e verso il basso. Posizioni di
montaggio differenti possono provocare la distruzione del sistema di
sicurezza.
` Fissare il dispositivo su una guida
DIN con l'aiuto degli elementi a
scatto situati sul retro. Applicare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale, in modo che le
molle di messa a terra presenti sul
sistema di sicurezza facciano presa
sulla guida.
` Per rispettare i requisiti di compatibilità elettromagnetica, la guida
deve essere collegata alla custodia
dell'armadio elettrico con bassa resistenza ohmica.
2.3-66
Dimensioni
121 (4.76")
Montaggio
94 (3.70")
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
22,5
(0.88")
NSG-D-5-371-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc1p
Importante
Questa scheda prodotto va utilizzata
solamente per la progettazione. Per
l'installazione e il funzionamento con-
sultare le istruzioni per l'uso allegate al
dispositivo.
Dati tecnici
Dati elettrici
Tensione di alimentazione (UB)
dal dispositivo base
Tolleranza di tensione
Potenza assorbita con UB
Ondulazione residua UB
Tempi
Ritardo d'inserzione
Ininfluenza mancanza tensione
Uscite ausiliarie
Quantità
Carico capacitivo max.
Tensione e corrente
Tensione di alimentazione esterna (UB )
Tolleranza di tensione
Separazione galvanica
Protezione contro i cortocircuiti
Corrente residua a "0"
Livello con segnale "1“
Visualizzazione di stato
Dati ambientali
Vibrazioni secondo norma EN 60068-2-6, 01/00
Frequenza:
ampiezza:
Sollecitazione climatica
CEM
Temperatura ambiente
Temperatura di immagazzinamento
Dati meccanici
Grado di protezione
Spazio di montaggio (p.es. quadro elettrico ad armadio)
Custodia
Zona morsetti
Guida DIN
Barra DIN
Larghezza passante
Sezione trasversale del conduttore esterno
Conduttore singolo rigido, conduttore a più fili flessibile o conduttore
a più fili
con capocorda
Coppia di serraggio per i morsetti di collegamento (viti)
Materiale impiegato per la custodia
Custodia
Parte frontale
Dimensioni (altezza x larghezza x profondità)
Peso con connettore
24 V DC
-15% ... 10%
< 2,5 W
+/- 5 %
5 s (dopo l'applicazione di UB)
min. 20 ms
16
1 µF
24 V DC/max. 0,5 A/max. 12 W
24 V DC
-15% ... +10%
sì
sì
< 0,5 mA
UB - 0,5 V DC a 0,5 A
LED
2.3
10 ... 55 Hz
0,35 mm
EN 60068-2-78, 10/01
EN 60947-5-1, 11/97
0...+55 °C
-25...+70 °C
IP54
IP20
IP20
35 x 7,5 EN 50022
27 mm
0,5 ... 1,5 mm2
0,2 ... 0,25 Nm
PPO UL 94 V0
ABS UL 94 V0
94 x 45 x 121 mm
185 g
Dati di ordinazione
Tipo
PNOZ mc1p
Caratteristiche
Modulo di espansione
2 uscite a semiconduttore, standard
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Ordine n.
773 700
NSG-D-5-371-2006-02
2.3-67
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc1p coated version
Caratteristiche del dispositivo
` Configurabile nel PNOZmulti Configurator
` Uscite a semiconduttore:
– 16 uscite ausiliarie
` Visualizzazioni di stato
` morsetti di collegamento innestabili
(a scelta, a molla o a vite)
` Max. 6 PNOZ mc1p collegabili al dispositivo base
Descrizione
Modulimc1p
Prodotti
NSG-D-5-372-2006-02
2.3
PNOZ
di espansione
coated version
Modulo d'espansione per il collegamento ad un dispositivo base del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti
Omologazioni
2.3
PNOZ mc1p coated
version
‹
Il modulo di espansione può essere
collegato solo ad un dispositivo base
del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti.
Il sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti consente l'interruzione sicura dei circuiti di sicurezza ed è concepito per essere utilizzato in:
` Dispositivi di arresto di emergenza
` Circuiti elettrici di sicurezza secondo VDE 0113 parte 1 e EN 60204-1
Il modulo di espansione non può essere utilizzato per funzioni di sicurezza.
‹
‹
Schema a blocchi
0V
24 V
0V
Interface
to next
module
Interface
to previous
module
24 V
OA0 OA1 OA2 OA3 OA4 OA5 OA6 OA7 OA8 OA9 OA10 OA11OA12 OA13 OA14 OA15
2.3-68
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-372-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc1p coated version
Descrizione del funzionamento
Il modulo di espansione funge da modulo di segnalazione con uscite non di
sicurezza.
Il funzionamento delle uscite del sistema di sicurezza dipende dal circuito di
sicurezza creato con il PNOZmulti
Configurator. Il circuito di sicurezza
viene trasferito nel dispositivo di base
mediante la chipcard. Il dispositivo
base è dotato di 2 microcontroller che
si controllano reciprocamente. Essi
monitorano i circuiti di ingresso del dispositivo base e dei moduli di espansione, attivando di conseguenza le
uscite del dispositivo di base e dei moduli di espansione.
Nell'help on-line del PNOZmulti Configurator si possono trovare le descrizioni relative alle modalità di
funzionamento e tutte le funzioni del
sistema di sicurezza PNOZmulti, oltre
ad alcuni esempi di connessione.
Cablaggio
Il cablaggio viene stabilito nello schema elettrico del configuratore.
Nota bene:
` Attenersi assolutamente alle indicazioni riportate al capitolo "Dati tecnici".
` Le uscite da OA0 fino a OA15 sono
uscite ausiliarie a semiconduttore.
` Impiegare cavi con fili di rame con
una resistenza termica di 75 °C.
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2.3
NSG-D-5-372-2006-02
2.3-69
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc1p coated version
Preparazione all'uso del dispositivo
` Tensione di alimentazione
Tensione di alimentazione
AC
DC
24 V
+ 24 V DC
0V
0V
` Uscite a semiconduttore
OA0
L-
OA1
L-
2.3
2.3-70
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-372-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc1p coated version
773700
Schema di collegamento dei morsetti
2.3
` Il sistema di sicurezza deve essere
montato in un armadio elettrico con
un tipo di protezione corrispondente almeno al grado IP54. Montare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale. Le feritoie di ventilazione devono essere rivolte verso
l'alto e verso il basso. Posizioni di
montaggio differenti possono provocare la distruzione del sistema di
sicurezza.
` Fissare il dispositivo su una guida
DIN con l'aiuto degli elementi a
scatto situati sul retro. Applicare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale, in modo che le
molle di messa a terra presenti sul
sistema di sicurezza facciano presa
sulla guida.
` Per rispettare i requisiti di compatibilità elettromagnetica, la guida
deve essere collegata alla custodia
dell'armadio elettrico con bassa resistenza ohmica.
Dimensioni
121 (4.76")
Montaggio
94 (3.70")
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
22,5
(0.88")
NSG-D-5-372-2006-02
2.3-71
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc1p coated version
Importante
Questa scheda prodotto va utilizzata
solamente per la progettazione. Per
l'installazione e il funzionamento con-
sultare le istruzioni per l'uso allegate al
dispositivo.
Dati tecnici
2.3
2.3-72
Dati elettrici
Tensione di alimentazione (UB)
dal dispositivo base
Tolleranza di tensione
Potenza assorbita con UB
Ondulazione residua UB
Tempi
Ritardo d'inserzione
Ininfluenza mancanza tensione
Uscite ausiliarie
Quantità
Carico capacitivo max.
Tensione e corrente
Tensione di alimentazione esterna (UB )
Tolleranza di tensione
Separazione galvanica
Protezione contro i cortocircuiti
Corrente residua a "0"
Livello con segnale "1“
Visualizzazione di stato
Dati ambientali
Vibrazioni secondo norma EN 60068-2-6, 01/00
Frequenza:
ampiezza:
Sollecitazione climatica
CEM
Temperatura ambiente
Temperatura di immagazzinamento
Dati meccanici
Grado di protezione
Spazio di montaggio (p.es. quadro elettrico ad armadio)
Custodia
Zona morsetti
Guida DIN
Barra DIN
Larghezza passante
Sezione trasversale del conduttore esterno
Conduttore singolo rigido, conduttore a più fili flessibile o conduttore
a più fili
con capocorda
Coppia di serraggio per i morsetti di collegamento (viti)
Materiale impiegato per la custodia
Custodia
Parte frontale
Dimensioni (altezza x larghezza x profondità)
Peso con connettore
24 V DC
-15% ... 10%
< 2,5 W
+/- 5 %
5 s (dopo l'applicazione di UB)
min. 20 ms
16
1 µF
24 V DC/max. 0,5 A/max. 12 W
24 V DC
-15% ... +10%
sì
sì
< 0,5 mA
UB - 0,5 V DC a 0,5 A
LED
10 ... 55 Hz
0,35 mm
EN 60068-2-78, 10/01
EN 60947-5-1, 11/97
0...+50 °C
-25...+70 °C
IP54
IP20
IP20
35 x 7,5 EN 50022
27 mm
0,5 ... 1,5 mm2
0,2 ... 0,25 Nm
PPO UL 94 V0
ABS UL 94 V0
94 x 45 x 121 mm
185 g
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-372-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc1p coated version
Dati di ordinazione
Tipo
PNOZ mc1p coated version
Caratteristiche
Modulo di espansione
2 uscite a semiconduttore, standard
Ordine n.
773 705
2.3
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-372-2006-02
2.3-73
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc3p
Caratteristiche del dispositivo
Modulimc3p
Prodotti
NSG-D-5-373-2006-02
2.3
PNOZ
di espansione
Modulo d'espansione per il collegamento ad un dispositivo base del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti
Omologazioni
2.3
PNOZ mc3p
` Configurabile nel PNOZmulti Configurator
` Collegamento per PROFIBUS-DP
` Indirizzi stazione selezionabili da 0
... 99 mediante selettore.
` Indicazioni di stato per la comunicazione con il PROFIBUS-DP e delle anomalie
` Max. 1 PNOZ mc3p collegabile al
dispositivo base
` Nel PNOZmulti Configurator si possono configurare massimo 24 uscite del sistema di sicurezza
PNOZmulti per la comunicazione
con il PROFIBUS-DP. Queste uscite possono essere collegate alle
uscite di
– elementi logici
– dispositivi di ritardo
– contaeventi
– punti di connessione
– del sistema di sicurezza.
‹
Descrizione
Il modulo di espansione può essere
collegato solo ad un dispositivo base
del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti.
Con questo dispositivo, il sistema di
sicurezza modulare PNOZmulti viene
collegato al PROFIBUS-DP.
Il sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti consente di interrompere
in modo sicuro i circuiti di sicurezza.
‹
Il dispositivo è stato concepito per essere utilizzato in:
` Dispositivi di arresto di emergenza
` Circuiti elettrici di sicurezza secondo VDE 0113 parte 1 e EN 60204-1
Il modulo di espansione PNOZ mc3p
consente la comunicazione tra il sistema di sicurezza modulare PNOZmulti
e il PROFIBUS-DP.
Il PROFIBUS-DP è concepito per un
rapido scambio di dati a livello di campo. Il modulo di espansione
PNOZ mc3p rappresenta un utente
passivo (slave) del PROFIBUS-DP. Le
funzioni base di comunicazione con il
PROFIBUS-DP sono conformi alla
norma EN 50170. Il dispositivo di controllo centrale (master) legge ciclicamente le informazioni in ingresso dagli
slave e scrive ciclicamente le informazioni in uscita verso gli slave. Oltre alla
trasmissione ciclica dei dati utili, il
PROFIBUS-DP dispone anche delle
funzioni di diagnosi e messa in servizio. Lo scambio di dati viene controllato a livello di master e slave.
Il modulo di espansione non può essere utilizzato per funzioni di sicurezza.
Requisiti del sistema
` PNOZmulti Configurator: a partire
dalla versione 3.0.0
` Dispositivo base PNOZ m1p: a partire dalla versione 3,0
Nel caso si possieda una versione precedente, rivolgersi a Pilz.
2.3-74
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Base unit
PROFIBUS DP
Schema a blocchi
NSG-D-5-373-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc3p
Descrizione del funzionamento
I dati da trasmettere tramite il PROFIBUS-DP vengono selezionati e configurati nel PNOZmulti Configurator. Il
collegamento tra il dispositivo base ed
il PNOZ mc6p avviene tramite un connettore. Tramite lo stesso connettore
viene anche alimentato il PNOZ mc6p.
L'indirizzo della stazione viene impostato con 2 selettori. Dopo l'inserimento della tensione di alimentazione o in
seguito ad un reset del sistema di sicurezza PNOZmulti, il PNOZ mc6p
viene configurato e avviato automaticamente.
Cablaggio
Il cablaggio viene stabilito nello schema elettrico del PNOZmulti Configurator.
Viene determinato quali uscite del sistema di sicurezza dovranno comunicare con il PROFIBUS-DP. Il
collegamento al PROFIBUS-DP avviene tramite un connettore Sub-D a 9
poli femmina.
9
6
5
1
1: n.c.
2: n.c.
3: B (RxD/TxD-P)
4: CNTR-P
5: DGND
6: VP
7: n.c.
8: A (RxD/TxD-N)
9: n.c.
2.3
n.c. = non collegato
Nota bene:
` Attenersi assolutamente alle indicazioni riportate al capitolo "Dati tecnici".
` Impiegare cavi con fili di rame con
una resistenza termica di 75 °C.
Durante il collegamento al PROFIBUSDP osservare quanto segue:
` utilizzare soltanto spine in metallo o
spine in plastica metallizzate
` Il cavo di collegamento con le interfacce deve essere twistato a coppie
e schermato
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-373-2006-02
2.3-75
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc3p
Schema di collegamento dei morsetti
PROFIBUS-DP
X1
ADDRESS
x10
x1
PNOZ mc3p
FAULT
OFFLINE
2.3
` Il sistema di sicurezza deve essere
montato in un armadio elettrico con
un tipo di protezione corrispondente almeno al grado IP54. Montare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale. Le feritoie di ventilazione devono essere rivolte verso
l'alto e verso il basso. Posizioni di
montaggio differenti possono provocare la distruzione del sistema di
sicurezza.
` Fissare il dispositivo su una guida
DIN con l'aiuto degli elementi a
scatto situati sul retro. Applicare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale, in modo che le
molle di messa a terra presenti sul
sistema di sicurezza facciano presa
sulla guida.
` Per rispettare i requisiti di compatibilità elettromagnetica, la guida
deve essere collegata alla custodia
dell'armadio elettrico con bassa resistenza ohmica.
Il modulo di espansione deve essere
montato sempre a sinistra accanto al
dispositivo base. Il modulo di espansione deve trovarsi ad almeno 20 mm
di distanza da eventuali fonti di calore
esterne.
2.3-76
Dimensioni
119 (4.69")
Montaggio
ONLINE
94 (3.70")
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
22,5
(0.88")
NSG-D-5-373-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc3p
Importante
Questa scheda prodotto va utilizzata
solamente per la progettazione. Per
l'installazione e il funzionamento con-
sultare le istruzioni per l'uso allegate al
dispositivo.
Dati tecnici
Dati elettrici
Tensione di alimentazione (UB)
dal dispositivo base
Potenza assorbita con UB
Tempi
Ininfluenza mancanza tensione
PROFIBUS-DP
Campo applicativo
Tipo di dispositivo
Visualizzazione di stato
Indirizzo stazione
Velocità di trasmissione
Collegamento<r>
Separazione galvanica
Tensione di prova
Dati ambientali
Oscillazioni secondo EN 60068-2-6, 04/95
Frequenza:
ampiezza:
Sollecitazione climatica
CEM
Temperatura ambiente
Temperatura di immagazzinamento
Dati meccanici
Grado di protezione
Spazio di montaggio (p.es. quadro elettrico ad armadio)
Custodia
Zona morsetti
Guida DIN
Barra DIN
Larghezza passante
Materiale impiegato per la custodia
Custodia
Parte frontale
Dimensioni (altezza x larghezza x profondità)
Peso con connettore
24 V DC
max. 2,5 W
min. 20 ms
non utilizzabile per funzioni di sicurezza
Slave
LED
0 ... 99
9,6 kBit/s ... 12 MBit/s
connettore Sub-D a 9 poli femmina
sì
500 V AC
2.3
10 ... 55 Hz
0,35 mm
DIN IEC 60068-2-3, 12/86
EN 61000-6-2, 10/01
0...+55 °C
-25...+70 °C
IP54
IP20
IP20
35 x 7,5 EN 50022
27 mm
PPO UL 94 V0
ABS UL 94 V0
94 x 22,5 x 119 mm
140 g
Dati di ordinazione
Tipo
PNOZ mc3p
Caratteristiche
Modulo di espansione
Modulo fieldbus, PROFIBUS DP
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Ordine n.
773 721
NSG-D-5-373-2006-02
2.3-77
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc4p
Caratteristiche del dispositivo
Modulimc4p
Prodotti
NSG-D-5-374-2006-02
2.3
PNOZ
di espansione
Modulo d'espansione per il collegamento ad un dispositivo base del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti
Omologazioni
2.3
PNOZ mc4p
‹
` Configurabile nel PNOZmulti Configurator
` Collegamento per DeviceNet
` Indirizzi stazione selezionabili da 0
... 63 mediante selettore.
` Visualizzazioni di stato per la comunicazione con DeviceNet e degli errori
` Max. 1 PNOZ mc4p collegabile al
dispositivo base
` Nel PNOZmulti Configurator si possono configurare massimo 24 uscite del sistema di sicurezza
PNOZmulti per la comunicazione
con il DeviceNet. Queste uscite
possono essere collegate ad ingressi di
– elementi logici
– dispositivi di ritardo
– contaeventi
– punti di connessione
– del sistema di sicurezza.
Descrizione
Il modulo di espansione può essere
collegato solo ad un dispositivo base
del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti.
Esso collega il sistema di sicurezza
modulare PNOZmulti al DeviceNet.
Il sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti consente di interrompere
in modo sicuro i circuiti di sicurezza.
‹
Il dispositivo è stato concepito per essere utilizzato in:
` Dispositivi di arresto di emergenza
` Circuiti elettrici di sicurezza secondo VDE 0113 parte 1 e EN 60204-1
Il modulo di espansione PNOZ mc4p
consente la comunicazione tra il sistema di sicurezza modulare PNOZmulti
e il DeviceNet.
Il DeviceNet è concepito per un rapido
scambio di dati a livello di campo. Il
modulo di espansione PNOZ mc4p
rappresenta un utente passivo (slave)
del DeviceNet. Le funzioni di comunicazione base soddisfano i requisiti
della specifica DeviceNet, Release
2.0. Il comando centrale (master) legge
ciclicamente le informazioni in ingresso degli slave e scrive ciclicamente le
informazioni di uscita agli slave. Oltre
alla trasmissione ciclica dei dati utili,
PNOZ mc4p dispone anche delle funzioni di diagnostica e messa in servizio.
Il modulo di espansione non può essere utilizzato per funzioni di sicurezza.
Requisiti del sistema
` PNOZmulti Configurator: a partire
dalla versione 3.0.0
` Dispositivo base PNOZ m1p: a partire dalla versione 3,0
Nel caso si possieda una versione precedente, rivolgersi a Pilz.
DeviceNet
VCL
SD
CH
V+
2.3-78
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Base unit
Schema a blocchi
NSG-D-5-374-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc4p
Descrizione del funzionamento
I dati da trasmettere tramite DeviceNet
vengono selezionati e configurati nel
PNOZmulti Configurator. Il collegamento tra il dispositivo base ed il
PNOZ mc4p avviene tramite un connettore. Tramite lo stesso connettore
viene anche alimentato il PNOZ mc4p.
L'indirizzo della stazione e la velocità
di trasmissione vengono impostati con
un selettore a rotazione. Al collega-
mento della tensione di alimentazione
o in seguito ad un reset del sistema di
sicurezza PNOZmulti, il PNOZ mc4p
viene configurato e avviato automaticamente.
Cablaggio
Il cablaggio viene stabilito nello schema elettrico del PNOZmulti Configurator.
Viene determinato quali uscite del sistema di sicurezza dovranno comunicare con il DeviceNet. Il collegamento
con il DeviceNet viene eseguito tramite un connettore a vite a 5 poli
1
2
3
4
5
1: V2: CL (CAN_
3: SD
4: CH (CAN
5: V+
2.3
V- CL SD CH V+
Nota bene:
` Attenersi assolutamente alle indicazioni riportate al capitolo "Dati tecnici".
` Impiegare cavi con fili di rame con
una resistenza termica di 75 °C.
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-374-2006-02
2.3-79
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc4p
Schema di collegamento dei morsetti
X1
1
V-
2
CL
3
SD
4
CH
5
V+
ON OFF
S2
DR S1
32
16
NA 8
4
2
1
PNOZ mc4p
MS
2.3
` Il sistema di sicurezza deve essere
montato in un armadio elettrico con
un tipo di protezione corrispondente almeno al grado IP54. Montare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale. Le feritoie di ventilazione devono essere rivolte verso
l'alto e verso il basso. Posizioni di
montaggio differenti possono provocare la distruzione del sistema di
sicurezza.
` Fissare il dispositivo su una guida
DIN con l'aiuto degli elementi a
scatto situati sul retro. Applicare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale, in modo che le
molle di messa a terra presenti sul
sistema di sicurezza facciano presa
sulla guida.
` Per rispettare i requisiti di compatibilità elettromagnetica, la guida
deve essere collegata alla custodia
dell'armadio elettrico con bassa resistenza ohmica.
Il modulo di espansione deve essere
montato sempre a sinistra accanto al
dispositivo base. Il modulo di espansione deve trovarsi ad almeno 20 mm
di distanza da eventuali fonti di calore.
2.3-80
Dimensioni
122 (4.80")
Montaggio
NS
94 (3.70")
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
22,5
(0.88")
NSG-D-5-374-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc4p
Importante
Questa scheda prodotto va utilizzata
solamente per la progettazione. Per
l'installazione e il funzionamento con-
sultare le istruzioni per l'uso allegate al
dispositivo.
Dati tecnici
Dati elettrici
Tensione di alimentazione (UB)
dal dispositivo base
Potenza assorbita con UB
Tempi
Ininfluenza mancanza tensione
DeviceNet
Tensione di alimentazione V+, Vtramite cavo bus
Potenza assorbita
Campo applicativo
Tipo di dispositivo
Visualizzazione di stato
Indirizzo stazione
Velocità di trasmissione
Collegamento
Separazione galvanica
Tensione di prova
Dati ambientali
Oscillazioni secondo EN 60068-2-6, 04/95
Frequenza:
ampiezza:
Sollecitazione climatica
CEM
Temperatura ambiente
Temperatura di immagazzinamento
Dati meccanici
Grado di protezione
Spazio di montaggio (p.es. quadro elettrico ad armadio)
Custodia
Zona morsetti
Guida DIN
Barra DIN
Larghezza passante
Materiale impiegato per la custodia
Custodia
Parte frontale
Dimensioni (altezza x larghezza x profondità)
Peso con connettore
24 V DC
max. 1,6 W
min. 20 ms
24 V DC
(11 V DC ... 25 V DC)
max. 0,75 W
applicazioni non orientate alla sicurezza
Slave
LED
0 ... 63
125, 250, 500 kbit/s
Connettore a vite a 5 poli
sì
500 V AC
2.3
10 ... 55 Hz
0,35 mm
DIN IEC 60068-2-3, 12/86
EN 61000-6-2, 10/01
0...+55 °C
-25...+70 °C
IP54
IP20
IP20
35 x 7,5 EN 50022
27 mm
PPO UL 94 V0
ABS UL 94 V0
94 x 22,5 x 122 mm
146 g
Dati di ordinazione
Tipo
PNOZ mc4p
Caratteristiche
Modulo di espansione
Modulo fieldbus, DeviceNet
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Ordine n.
773 722
NSG-D-5-374-2006-02
2.3-81
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc4p coated version
Caratteristiche del dispositivo
Modulimc4p
Prodotti
NSG-D-5-388-2006-02
2.3
PNOZ
di espansione
coated version
Modulo d'espansione per il collegamento ad un dispositivo base del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti
Omologazioni
2.3
PNOZ mc4p coated
version
` Configurabile nel PNOZmulti Configurator
` Collegamento per DeviceNet
` Indirizzi stazione selezionabili da 0
... 63 mediante selettore.
` Visualizzazioni di stato per la comunicazione con DeviceNet e degli errori
` Max. 1 PNOZ mc4p collegabile al
dispositivo base
` Nel PNOZmulti Configurator si possono configurare massimo 24 uscite del sistema di sicurezza
PNOZmulti per la comunicazione
con il DeviceNet. Queste uscite
possono essere collegate ad ingressi di
– elementi logici
– dispositivi di ritardo
– contaeventi
– punti di connessione
– del sistema di sicurezza.
Descrizione
‹
Il modulo di espansione può essere
collegato solo ad un dispositivo base
del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti.
Esso collega il sistema di sicurezza
modulare PNOZmulti al DeviceNet.
Il sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti consente di interrompere
in modo sicuro i circuiti di sicurezza.
‹
Il dispositivo è stato concepito per essere utilizzato in:
` Dispositivi di arresto di emergenza
` Circuiti elettrici di sicurezza secondo VDE 0113 parte 1 e EN 60204-1
Il modulo di espansione PNOZ mc4p
consente la comunicazione tra il sistema di sicurezza modulare PNOZmulti
e il DeviceNet.
Il DeviceNet è concepito per un rapido
scambio di dati a livello di campo. Il
modulo di espansione PNOZ mc4p
rappresenta un utente passivo (slave)
del DeviceNet. Le funzioni di comunicazione base soddisfano i requisiti
della specifica DeviceNet, Release
2.0. Il comando centrale (master) legge
ciclicamente le informazioni in ingresso degli slave e scrive ciclicamente le
informazioni di uscita agli slave. Oltre
alla trasmissione ciclica dei dati utili,
PNOZ mc4p dispone anche delle funzioni di diagnostica e messa in servizio.
Il modulo di espansione non può essere utilizzato per funzioni di sicurezza.
Requisiti del sistema
` PNOZmulti Configurator: a partire
dalla versione 3.0.0
` Dispositivo base PNOZ m1p: a partire dalla versione 3,0
Nel caso si possieda una versione precedente, rivolgersi a Pilz.
DeviceNet
VCL
SD
CH
V+
2.3-82
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Base unit
Schema a blocchi
NSG-D-5-388-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc4p coated version
Descrizione del funzionamento
I dati da trasmettere tramite DeviceNet
vengono selezionati e configurati nel
PNOZmulti Configurator. Il collegamento tra il dispositivo base ed il
PNOZ mc4p avviene tramite un connettore. Tramite lo stesso connettore
viene anche alimentato il PNOZ mc4p.
L'indirizzo della stazione e la velocità
di trasmissione vengono impostati con
un selettore a rotazione. Al collega-
mento della tensione di alimentazione
o in seguito ad un reset del sistema di
sicurezza PNOZmulti, il PNOZ mc4p
viene configurato e avviato automaticamente.
Cablaggio
Il cablaggio viene stabilito nello schema elettrico del PNOZmulti Configurator.
Viene determinato quali uscite del sistema di sicurezza dovranno comunicare con il DeviceNet. Il collegamento
con il DeviceNet viene eseguito tramite un connettore a vite a 5 poli
1
2
3
4
5
1: V2: CL (CAN_L)
3: SD
4: CH (CAN_H)
5: V+
2.3
V- CL SD CH V+
Nota bene:
` Attenersi assolutamente alle indicazioni riportate al capitolo "Dati tecnici".
` Impiegare cavi con fili di rame con
una resistenza termica di 75 °C.
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-388-2006-02
2.3-83
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc4p coated version
Schema di collegamento dei morsetti
X1
1
V-
2
CL
3
SD
4
CH
5
V+
ON OFF
S2
DR S1
32
16
NA 8
4
2
1
PNOZ mc4p
MS
2.3
` Il sistema di sicurezza deve essere
montato in un armadio elettrico con
un tipo di protezione corrispondente almeno al grado IP54. Montare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale. Le feritoie di ventilazione devono essere rivolte verso
l'alto e verso il basso. Posizioni di
montaggio differenti possono provocare la distruzione del sistema di
sicurezza.
` Fissare il dispositivo su una guida
DIN con l'aiuto degli elementi a
scatto situati sul retro. Applicare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale, in modo che le
molle di messa a terra presenti sul
sistema di sicurezza facciano presa
sulla guida.
` Per rispettare i requisiti di compatibilità elettromagnetica, la guida
deve essere collegata alla custodia
dell'armadio elettrico con bassa resistenza ohmica.
Il modulo di espansione deve essere
montato sempre a sinistra accanto al
dispositivo base. Il modulo di espansione deve trovarsi ad almeno 20 mm
di distanza da eventuali fonti di calore.
2.3-84
Dimensioni
122 (4.80")
Montaggio
NS
94 (3.70")
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
22,5
(0.88")
NSG-D-5-388-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc4p coated version
Importante
Questa scheda prodotto va utilizzata
solamente per la progettazione. Per
l'installazione e il funzionamento con-
sultare le istruzioni per l'uso allegate al
dispositivo.
Dati tecnici
Dati elettrici
Tensione di alimentazione (UB)
dal dispositivo base
Potenza assorbita con UB
Tempi
Ininfluenza mancanza tensione
DeviceNet
Tensione di alimentazione V+, Vtramite cavo bus
Potenza assorbita
Campo applicativo
Tipo di dispositivo
Visualizzazione di stato
Indirizzo stazione
Velocità di trasmissione
Collegamento
Separazione galvanica
Tensione di prova
Dati ambientali
Oscillazioni secondo EN 60068-2-6, 04/95
Frequenza:
ampiezza:
Sollecitazione climatica
CEM
Temperatura ambiente
Temperatura di immagazzinamento
Dati meccanici
Grado di protezione
Spazio di montaggio (p.es. quadro elettrico ad armadio)
Custodia
Zona morsetti
Guida DIN
Barra DIN
Larghezza passante
Materiale impiegato per la custodia
Custodia
Parte frontale
Dimensioni (altezza x larghezza x profondità)
Peso con connettore
24 V DC
max. 1,6 W
min. 20 ms
24 V DC
(11 V DC ... 25 V DC)
max. 0,75 W
applicazioni non orientate alla sicurezza
Slave
LED
0 ... 63
125, 250, 500 kbit/s
Connettore a vite a 5 poli
sì
500 V AC
2.3
10 ... 55 Hz
0,35 mm
DIN IEC 60068-2-3, 12/86
EN 61000-6-2, 10/01
0...+50 °C
-25...+70 °C
IP54
IP20
IP20
35 x 7,5 EN 50022
27 mm
PPO UL 94 V0
ABS UL 94 V0
94 x 22,5 x 122 mm
146 g
Dati di ordinazione
Tipo
PNOZ mc4p coated version
Caratteristiche
Modulo di espansione
Modulo fieldbus, DeviceNet
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Ordine n.
773 729
NSG-D-5-388-2006-02
2.3-85
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc5p
Caratteristiche del dispositivo
Modulimc5p
Prodotti
NSG-D-5-375-2006-02
2.3
PNOZ
di espansione
Modulo d'espansione per il collegamento ad un dispositivo base del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti
Omologazioni
2.3
PNOZ mc5p
` Configurabile nel PNOZmulti Configurator
` Collegamento per INTERBUS
` Velocità di trasmissione selezionabile tra 500 kBit/s o 2 MBit/s
` Visualizzazioni di stato per la comunicazione con INTERBUS e degli
errori
` Max. 1 PNOZ mc5p collegabile al
dispositivo base
` Nel PNOZmulti Configurator si possono configurare massimo 24 uscite del sistema di sicurezza
PNOZmulti per la comunicazione
con INTERBUS. Queste uscite possono essere collegate ad ingressi di
– elementi logici
– dispositivi di ritardo
– contaeventi
– punti di connessione
– del sistema di sicurezza.
Descrizione
‹
Il modulo di espansione può essere
collegato solo ad un dispositivo base
del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti.
Esso collega il sistema di sicurezza
modulare PNOZmulti all'INTERBUS.
Il sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti consente di interrompere
in modo sicuro i circuiti di sicurezza.
‹
Il dispositivo è stato concepito per essere utilizzato in:
` Dispositivi di arresto di emergenza
` Circuiti elettrici di sicurezza secondo VDE 0113 parte 1 e EN 60204-1
Il modulo di espansione PNOZ mc5p
consente la comunicazione tra il sistema di sicurezza modulare PNOZmulti
e l'INTERBUS.
L'INTERBUS è concepito per un rapido scambio di dati a livello di campo. Il
modulo di espansione PNOZ mc5p
rappresenta un utente passivo (slave)
dell'INTERBUS. Le funzioni base di
comunicazione con l'INTERBUS sono
conformi alla norma EN 50254. Il dispositivo di controllo centrale (master)
legge ciclicamente le informazioni in
ingresso dagli slave e scrive ciclicamente le informazioni in uscita verso
gli slave. Oltre alla trasmissione ciclica
dei dati utili, il modulo PNOZ mc5p dispone anche delle funzioni di diagnosi
e messa in servizio.
Il modulo di espansione non può essere utilizzato per funzioni di sicurezza.
Requisiti del sistema
` PNOZmulti Configurator: a partire
dalla versione 3.0.0
` Dispositivo base PNOZ m1p: a partire dalla versione 3,0
Nel caso si possieda una versione precedente, rivolgersi a Pilz.
2.3-86
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Base unit
IBS OUT
IBS IN
Schema a blocchi
NSG-D-5-375-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc5p
Descrizione del funzionamento
I dati da trasmettere tramite l'INTERBUS vengono selezionati e configurati
nel PNOZmulti Configurator. Il collega-
mento tra il dispositivo base ed il
PNOZ mc5p avviene tramite un connettore. Tramite lo stesso connettore
viene anche alimentato il PNOZ mc5p.
Al collegamento della tensione di ali-
mentazione o in seguito ad un reset
del sistema di sicurezza PNOZmulti, il
PNOZ mc5p viene configurato e avviato automaticamente.
Cablaggio
Il cablaggio viene stabilito nello schema elettrico del PNOZmulti Configurator.
Viene determinato quali uscite del sistema di sicurezza comunicano con
l'INTERBUS. Il collegamento all'INTERBUS avviene tramite due connettori a vite Sub-D a 9 poli.
9
6
6
9
5
1
1
5
1: DO2
2: DI2
3: GND
4: n.c.
5: GND
6: /DO2
7: /DI2
8: n.c.
9: RBST
1: DO1
2: DI1
3: GND
4: n.c.
5: n.c.
6: /DO1
7: /DI1
8: n.c.
9: n.c.
2.3
n. c. = non collegato
Nota bene:
` Attenersi assolutamente alle indicazioni riportate al capitolo "Dati tecnici".
` Impiegare cavi con fili di rame con
una resistenza termica di 75 °C.
Durante il collegamento all'INTERBUS
osservare quanto segue:
` utilizzare soltanto spine in metallo o
spine in plastica metallizzate
` Il cavo di collegamento con le interfacce deve essere twistato a coppie
e schermato
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-375-2006-02
2.3-87
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc5p
Schema di collegamento dei morsetti
Montaggio
` Il sistema di sicurezza deve essere
montato in un armadio elettrico con
un tipo di protezione corrispondente almeno al grado IP54. Montare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale. Le feritoie di ventilazione devono essere rivolte verso
l'alto e verso il basso. Posizioni di
montaggio differenti possono provocare la distruzione del sistema di
sicurezza.
` Fissare il dispositivo su una guida
DIN con l'aiuto degli elementi a
scatto situati sul retro. Applicare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale, in modo che le
molle di messa a terra presenti sul
sistema di sicurezza facciano presa
sulla guida.
` Per rispettare i requisiti di compatibilità elettromagnetica, la guida
deve essere collegata alla custodia
dell'armadio elettrico con bassa resistenza ohmica.
Il modulo di espansione deve essere
montato sempre a sinistra accanto al
dispositivo base. Il modulo di espansione deve trovarsi ad almeno 20 mm
di distanza da eventuali fonti di calore.
2.3-88
Dimensioni
119 (4.69")
2.3
94 (3.70")
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
22,5
(0.88")
NSG-D-5-375-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc5p
Importante
Questa scheda prodotto va utilizzata
solamente per la progettazione. Per
l'installazione e il funzionamento con-
sultare le istruzioni per l'uso allegate al
dispositivo.
Dati tecnici
Dati elettrici
Tensione di alimentazione (UB)
dal dispositivo base
Potenza assorbita con UB
Tempi
Ininfluenza mancanza tensione
INTERBUS
Campo applicativo
Tipo di dispositivo
Visualizzazione di stato
Velocità di trasmissione
Collegamento
IBS IN
IBS OUT
Separazione galvanica
Tensione di prova
Dati ambientali
Oscillazioni secondo EN 60068-2-6, 04/95
Frequenza:
ampiezza:
Sollecitazione climatica
CEM
Temperatura ambiente
Temperatura di immagazzinamento
Dati meccanici
Grado di protezione
Spazio di montaggio (p.es. quadro elettrico ad armadio)
Custodia
Zona morsetti
Guida DIN
Barra DIN
Larghezza passante
Materiale impiegato per la custodia
Custodia
Parte frontale
Dimensioni (altezza x larghezza x profondità)
Peso con connettore
24 V DC
max. 2,5 W
min. 20 ms
applicazioni non orientate alla sicurezza
Slave
LED
500 kbit/s, 2 Mbit/s
Connettore Sub-D a 9 poli maschio
connettore Sub-D a 9 poli femmina
sì
500 V AC
2.3
10 ... 55 Hz
0,35 mm
DIN IEC 60068-2-3, 12/86
EN 61000-6-2, 10/01
0...+55 °C
-25...+70 °C
IP54
IP20
IP20
35 x 7,5 EN 50022
27 mm
PPO UL 94 V0
ABS UL 94 V0
94 x 22,5 x 119 mm
153 g
Dati di ordinazione
Tipo
PNOZ mc5p
Caratteristiche
Modulo di espansione
modulo fieldbus, INTERBUS
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Ordine n.
773 723
NSG-D-5-375-2006-02
2.3-89
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc5.1p
Caratteristiche del dispositivo
Modulimc5.1p
Prodotti
NSG-D-5-384-2006-02
2.3
PNOZ
di espansione
Modulo d'espansione per il collegamento ad un dispositivo base del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti
Omologazioni
2.3
` Configurabile nel PNOZmulti Configurator
` Collegamento per INTERBUS con
cavo in fibra ottica
` Velocità di trasmissione selezionabile tra 500 kBit/s o 2 MBit/s
` Visualizzazioni di stato per la comunicazione con INTERBUS e degli
errori
` Connettore F-SMA
` Max. 1 PNOZ mc5.1p collegabile al
dispositivo base
` Nel PNOZmulti Configurator si possono configurare 24 ingressi (standard) e 24 uscite (standard) per la
comunicazione con un fieldbus.
Descrizione
Il modulo di espansione può essere
collegato solo ad un dispositivo base
del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti.
Esso collega il sistema di sicurezza
modulare PNOZmulti all'INTERBUS
FO.
Il sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti consente di interrompere
in modo sicuro i circuiti di sicurezza.
Il dispositivo è stato concepito per essere utilizzato in:
` Dispositivi di arresto di emergenza
PNOZ mc5.1p
richiesta
` Circuiti elettrici di sicurezza secondo VDE 0113 parte 1 e EN 60204-1
Il modulo di espansione PNOZ mc5.1p
consente la comunicazione tra il sistema di sicurezza modulare PNOZmulti
e l'INTERBUS FO.
L'INTERBUS FO è concepito per un
rapido scambio di dati a livello di campo. Il modulo di espansione PNOZ
mc5.1p è un utente passivo (slave)
dell'INTERBUS FO. Le funzioni base di
comunicazione con l'INTERBUS FO
sono conformi alla norma EN 50254. Il
dispositivo di controllo centrale (master) legge ciclicamente le informazioni
in ingresso dagli slave e scrive ciclicamente le informazioni in uscita verso
gli slave. Oltre alla trasmissione ciclica
dei dati utili, il modulo PNOZ mc5.1p
dispone anche di funzioni di diagnosi e
messa in servizio.
Il modulo di espansione non può essere utilizzato per funzioni di sicurezza.
Requisiti del sistema
` PNOZmulti Configurator: a partire
dalla versione 3.0.0
` Dispositivo base PNOZ m1p: a partire dalla versione 3,0
Nel caso si possieda una versione precedente, rivolgersi a Pilz.
Schema a blocchi
TX
RX
TX
Base unit
IBS IN
IBS OUT
RX
2.3-90
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-384-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc5.1p
Descrizione del funzionamento
I dati da trasmettere tramite l'INTERBUS FO vengono selezionati e configurati nel PNOZmulti Configurator. Il
collegamento tra il dispositivo base ed
il PNOZ mc5.1p avviene tramite un
connettore. Tramite lo stesso connettore viene anche alimentato il PNOZ
mc5.1p. Dopo l'inserimento della ten-
sione di alimentazione o in seguito ad
un reset del sistema di sicurezza
PNOZmulti, il PNOZ mc5.1p viene
configurato e avviato automaticamente.
Cablaggio
Il cablaggio viene stabilito nello schema elettrico del PNOZmulti Configurator.
Viene determinato quali ingressi ed
uscite del sistema di sicurezza dovranno comunicare con l'INTERBUS FO.
Per il collegamento all'INTERBUS FO il
PNOZ mc5.1p dispone di connettori a
vite F-SMA RX e TX per IBS IN e RX e
TX per IBS OUT.
Legenda:
IBS IN: bus remoto di ingresso
IBS OUT: bus remoto di
uscita
TX: Emettitore
RX: Ricevitore
2.3
Nota bene:
Attenersi assolutamente alle indicazioni riportate al capitolo "Dati tecnici".
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-384-2006-02
2.3-91
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc5.1p
Schema di collegamento dei morsetti
2.3
` Il sistema di sicurezza deve essere
montato in un armadio elettrico con
un tipo di protezione corrispondente almeno al grado IP54. Montare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale. Le feritoie di ventilazione devono essere rivolte verso
l'alto e verso il basso. Posizioni di
montaggio differenti possono provocare la distruzione del sistema di
sicurezza.
` Fissare il dispositivo su una guida
DIN con l'aiuto degli elementi a
scatto situati sul retro. Applicare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale, in modo che le
molle di messa a terra presenti sul
sistema di sicurezza facciano presa
sulla guida.
` Per rispettare i requisiti di compatibilità elettromagnetica, la guida
deve essere collegata alla custodia
dell'armadio elettrico con bassa resistenza ohmica.
Il modulo di espansione deve essere
montato sempre a sinistra accanto al
dispositivo base. Il modulo di espansione deve trovarsi ad almeno 20 mm
di distanza da eventuali fonti di calore.
2.3-92
Dimensioni
121 (4.76")
Montaggio
94 (3.70")
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
22,5
(0.88")
NSG-D-5-384-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc5.1p
Importante
Questa scheda prodotto va utilizzata
solamente per la progettazione. Per
l'installazione e il funzionamento con-
sultare le istruzioni per l'uso allegate al
dispositivo.
Dati tecnici
Dati elettrici
Tensione di alimentazione (UB)
dal dispositivo base
Potenza assorbita con UB
Tempi
Ininfluenza mancanza tensione
INTERBUS
Campo applicativo
Tipo di dispositivo
Visualizzazione di stato
Velocità di trasmissione
Collegamento
IBS IN
IBS OUT
Separazione galvanica
Tensione di prova
Dati ambientali
Oscillazioni secondo EN 60068-2-6, 04/95
Frequenza:
ampiezza:
Sollecitazione climatica
CEM
Temperatura ambiente
Temperatura di immagazzinamento
Dati meccanici
Grado di protezione
Spazio di montaggio (p.es. quadro elettrico ad armadio)
Custodia
Zona morsetti
Guida DIN
Barra DIN
Larghezza passante
Materiale impiegato per la custodia
Custodia
Parte frontale
Dimensioni (altezza x larghezza x profondità)
Peso con connettore
24 V DC
max. 2 W
min. 20 ms
applicazioni non orientate alla sicurezza
Slave
LED
500 kbit/s, 2 Mbit/s
Connettori a vite FSMA
Connettori a vite FSMA
sì
500 V AC
2.3
10 ... 55 Hz
0,35 mm
DIN IEC 60068-2-3, 12/86
EN 61000-6-2, 10/01
0...+55 °C
-25...+70 °C
IP54
IP20
IP20
35 x 7,5 EN 50022
27 mm
PPO UL 94 V0
ABS UL 94 V0
94 x 22,5 x 121 mm
132 g
Dati di ordinazione
Tipo
PNOZ mc5.1p
Caratteristiche
Modulo di espansione
Modulo fieldbus, INTERBUS FO
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Ordine n.
773 728
NSG-D-5-384-2006-02
2.3-93
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc6p
Caratteristiche del dispositivo
Modulimc6p
Prodotti
NSG-D-376-2006-02
2.3
PNOZ
di espansione
Modulo d'espansione per il collegamento ad un dispositivo base del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti
Omologazioni
2.3
PNOZ mc6p
` Configurabile nel PNOZmulti Configurator
` Collegamento per CANopen
` Indirizzi stazione selezionabili da 0
... 99 mediante selettore.
` visualizzazioni di stato per la comunicazione con CANopen e degli errori
` Max. 1 PNOZ mc6p collegabile al
dispositivo base
` Nel PNOZmulti Configurator si possono configurare massimo 24 uscite del sistema di sicurezza
PNOZmulti per la comunicazione
con CANopen. Queste uscite possono essere collegate ad ingressi di
– elementi logici
– dispositivi di ritardo
– contaeventi
– punti di connessione
– del sistema di sicurezza.
Descrizione
‹
Il modulo di espansione può essere
collegato solo ad un dispositivo base
del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti.
Esso collega il sistema di sicurezza
modulare PNOZmulti al CANopen.
Il sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti consente di interrompere
in modo sicuro i circuiti di sicurezza.
‹
Il dispositivo è stato concepito per essere utilizzato in:
` Dispositivi di arresto di emergenza
` Circuiti elettrici di sicurezza secondo VDE 0113 parte 1 e EN 60204-1
Il modulo di espansione PNOZ mc6p
consente la comunicazione tra il sistema di sicurezza modulare PNOZmulti
e CANopen.
CANopen è concepito per un rapido
scambio di dati a livello di campo. Il
modulo di espansione PNOZ mc6p
rappresenta un utente passivo (slave)
del CANopen. Le funzioni base di comunicazione sono conformi alla norma
CiA DS-301 V3.0. Il dispositivo di controllo centrale (master) legge ciclicamente le informazioni in ingresso dagli
slave e scrive ciclicamente le informazioni in uscita verso gli slave. Oltre alla
trasmissione ciclica dei dati utili, il
modulo PNOZ mc6p dispone anche
delle funzioni di diagnosi e messa in
servizio.
Il modulo di espansione non può essere utilizzato per funzioni di sicurezza.
Requisiti del sistema
` PNOZmulti Configurator: a partire
dalla versione 3.0.0
` Dispositivo base PNOZ m1p: a partire dalla versione 3,0
Nel caso si possieda una versione precedente, rivolgersi a Pilz.
2.3-94
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Base unit
CANopen
Schema a blocchi
NSG-D-376-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc6p
Descrizione del funzionamento
I dati da trasmettere tramite il PROFIBUS-DP vengono selezionati e configurati nel PNOZmulti Configurator. Il
collegamento tra il dispositivo base ed
il PNOZ mc6p avviene tramite un connettore. Tramite lo stesso connettore
viene anche alimentato il PNOZ mc6p.
L'indirizzo della stazione viene impostato con 2 selettori. Dopo l'inserimento della tensione di alimentazione o in
seguito ad un reset del sistema di sicurezza PNOZmulti, il PNOZ mc6p
viene configurato e avviato automaticamente.
Cablaggio
Il cablaggio viene stabilito nello schema elettrico del PNOZmulti Configurator.
Viene determinato quali uscite del sistema di sicurezza comunicano con
CANopen. Il collegamento al CANopen avviene tramite un connettore
Sub-D a 9 poli maschio.
6
9
1
5
1: n.c.
2: CAN_L
3: n.c.
4: n.c.
5: CAN_SHLD
6: n.c.
7: CAN_H
8: n.c.
9: n.c.
2.3
n.c. = non collegato
Nota bene:
` Attenersi assolutamente alle indicazioni riportate al capitolo "Dati tecnici".
` Impiegare cavi con fili di rame con
una resistenza termica di 75 °C.
Durante il collegamento al CANopen
osservare quanto segue:
` utilizzare soltanto spine in metallo o
spine in plastica metallizzate
` Il cavo di collegamento con le interfacce deve essere twistato a coppie
e schermato
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-376-2006-02
2.3-95
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc6p
Schema di collegamento dei morsetti
CANopen
X1
DR
x10
x1
PNOZ mc6p
PWR
BUS
STAT
2.3
` Il sistema di sicurezza deve essere
montato in un armadio elettrico con
un tipo di protezione corrispondente almeno al grado IP54. Montare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale. Le feritoie di ventilazione devono essere rivolte verso
l'alto e verso il basso. Posizioni di
montaggio differenti possono provocare la distruzione del sistema di
sicurezza.
` Fissare il dispositivo su una guida
DIN con l'aiuto degli elementi a
scatto situati sul retro. Applicare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale, in modo che le
molle di messa a terra presenti sul
sistema di sicurezza facciano presa
sulla guida.
` Per rispettare i requisiti di compatibilità elettromagnetica, la guida
deve essere collegata alla custodia
dell'armadio elettrico con bassa resistenza ohmica.
Il modulo di espansione deve essere
montato sempre a sinistra accanto al
dispositivo base. Il modulo di espansione deve trovarsi ad almeno 20 mm
di distanza da eventuali fonti di calore.
2.3-96
Dimensioni
119 (4.69")
Montaggio
94 (3.70")
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
22,5
(0.88")
NSG-D-376-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc6p
Importante
Questa scheda prodotto va utilizzata
solamente per la progettazione. Per
l'installazione e il funzionamento con-
sultare le istruzioni per l'uso allegate al
dispositivo.
Dati tecnici
Dati elettrici
Tensione di alimentazione (UB)
dal dispositivo base
Potenza assorbita con UB
Tempi
Ininfluenza mancanza tensione
CANopen
Campo applicativo
Tipo di dispositivo
Visualizzazione di stato
Indirizzo stazione
Velocità di trasmissione
Collegamento
Separazione galvanica
Tensione di prova
Dati ambientali
Oscillazioni secondo EN 60068-2-6, 04/95
Frequenza:
ampiezza:
Sollecitazione climatica
CEM
Temperatura ambiente
Temperatura di immagazzinamento
Dati meccanici
Grado di protezione
Spazio di montaggio (p.es. quadro elettrico ad armadio)
Custodia
Zona morsetti
Guida DIN
Barra DIN
Larghezza passante
Materiale impiegato per la custodia
Custodia
Parte frontale
Dimensioni (altezza x larghezza x profondità)
Peso con connettore
24 V DC
max. 2,5 W
min. 20 ms
applicazioni non orientate alla sicurezza
Slave
LED
0 ... 99
10, 20, 50, 125, 250, 500, 800 kbit/s, 1 Mbit/s
Connettore maschio a 9 poli
sì
500 V AC
2.3
10 ... 55 Hz
0,35 mm
DIN IEC 60068-2-3, 12/86
EN 61000-6-2, 10/01
0...+55 °C
-25...+70 °C
IP54
IP20
IP20
35 x 7,5 EN 50022
27 mm
PPO UL 94 V0
ABS UL 94 V0
94 x 22,5 x 119 mm
145 g
Dati di ordinazione
Tipo
PNOZ mc6p
Caratteristiche
Modulo di espansione
Modulo fieldbus, CANopen
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Ordine n.
773 724
NSG-D-376-2006-02
2.3-97
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc6p coated version
Caratteristiche del dispositivo
Modulimc6p
Prodotti
NSG-D-5-377-2006-02
2.3
PNOZ
di espansione
coated version
Modulo d'espansione per il collegamento ad un dispositivo base del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti
Omologazioni
2.3
PNOZ mc6p coated
version
` Configurabile nel PNOZmulti Configurator
` Collegamento per CANopen
` Indirizzi stazione selezionabili da 0
... 99 mediante selettore.
` visualizzazioni di stato per la comunicazione con CANopen e degli errori
` Max. 1 PNOZ mc6p collegabile al
dispositivo base
` Nel PNOZmulti Configurator si possono configurare massimo 24 uscite del sistema di sicurezza
PNOZmulti per la comunicazione
con CANopen. Queste uscite possono essere collegate ad ingressi di
– elementi logici
– dispositivi di ritardo
– contaeventi
– punti di connessione
– del sistema di sicurezza.
Descrizione
‹
Il modulo di espansione può essere
collegato solo ad un dispositivo base
del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti.
Esso collega il sistema di sicurezza
modulare PNOZmulti al CANopen.
Il sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti consente di interrompere
in modo sicuro i circuiti di sicurezza.
‹
Il dispositivo è stato concepito per essere utilizzato in:
` Dispositivi di arresto di emergenza
` Circuiti elettrici di sicurezza secondo VDE 0113 parte 1 e EN 60204-1
Il modulo di espansione PNOZ mc6p
consente la comunicazione tra il sistema di sicurezza modulare PNOZmulti
e CANopen.
CANopen è concepito per un rapido
scambio di dati a livello di campo. Il
modulo di espansione PNOZ mc6p
rappresenta un utente passivo (slave)
del CANopen. Le funzioni base di comunicazione sono conformi alla norma
CiA DS-301 V3.0. Il dispositivo di controllo centrale (master) legge ciclicamente le informazioni in ingresso dagli
slave e scrive ciclicamente le informazioni in uscita verso gli slave. Oltre alla
trasmissione ciclica dei dati utili, il
modulo PNOZ mc6p dispone anche
delle funzioni di diagnosi e messa in
servizio.
Il modulo di espansione non può essere utilizzato per funzioni di sicurezza.
Requisiti del sistema
` PNOZmulti Configurator: a partire
dalla versione 3.0.0
` Dispositivo base PNOZ m1p: a partire dalla versione 3,0
Nel caso si possieda una versione precedente, rivolgersi a Pilz.
2.3-98
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Base unit
CANopen
Schema a blocchi
NSG-D-5-377-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc6p coated version
Descrizione del funzionamento
I dati da trasmettere tramite il PROFIBUS-DP vengono selezionati e configurati nel PNOZmulti Configurator. Il
collegamento tra il dispositivo base ed
il PNOZ mc6p avviene tramite un connettore. Tramite lo stesso connettore
viene anche alimentato il PNOZ mc6p.
L'indirizzo della stazione viene impostato con 2 selettori. Dopo l'inserimento della tensione di alimentazione o in
seguito ad un reset del sistema di sicurezza PNOZmulti, il PNOZ mc6p
viene configurato e avviato automaticamente.
Cablaggio
Il cablaggio viene stabilito nello schema elettrico del PNOZmulti Configurator.
Viene determinato quali uscite del sistema di sicurezza dovranno comunicare con CANopen. Il collegamento al
CANopen avviene tramite un connettore Sub-D a 9 poli maschio.
6
9
1
5
1: n.c.
2: CAN_L
3: n.c.
4: n.c.
5: CAN_SHLD
6: n.c.
7: CAN_H
8: n.c.
9: n.c.
2.3
n.c. = non collegato
Nota bene:
` Attenersi assolutamente alle indicazioni riportate al capitolo "Dati tecnici".
` Impiegare cavi con fili di rame con
una resistenza termica di 75 °C.
Durante il collegamento al CANopen
osservare quanto segue:
` utilizzare soltanto spine in metallo o
spine in plastica metallizzate
` Il cavo di collegamento con le interfacce deve essere twistato a coppie
e schermato
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-377-2006-02
2.3-99
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc6p coated version
Schema di collegamento dei morsetti
CANopen
X1
DR
x10
x1
PNOZ mc6p
PWR
BUS
STAT
2.3
` Il sistema di sicurezza deve essere
montato in un armadio elettrico con
un tipo di protezione corrispondente almeno al grado IP54. Montare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale. Le feritoie di ventilazione devono essere rivolte verso
l'alto e verso il basso. Posizioni di
montaggio differenti possono provocare la distruzione del sistema di
sicurezza.
` Fissare il dispositivo su una guida
DIN con l'aiuto degli elementi a
scatto situati sul retro. Applicare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale, in modo che le
molle di messa a terra presenti sul
sistema di sicurezza facciano presa
sulla guida.
` Per rispettare i requisiti di compatibilità elettromagnetica, la guida
deve essere collegata alla custodia
dell'armadio elettrico con bassa resistenza ohmica.
Il modulo di espansione deve essere
montato sempre a sinistra accanto al
dispositivo base. Il modulo di espansione deve trovarsi ad almeno 20 mm
di distanza da eventuali fonti di calore.
2.3-100
Dimensioni
119 (4.69")
Montaggio
94 (3.70")
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
22,5
(0.88")
NSG-D-5-377-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc6p coated version
Importante
Questa scheda prodotto va utilizzata
solamente per la progettazione. Per
l'installazione e il funzionamento con-
sultare le istruzioni per l'uso allegate al
dispositivo.
Dati tecnici
Dati elettrici
Tensione di alimentazione (UB)
dal dispositivo base
Potenza assorbita con UB
Tempi
Ininfluenza mancanza tensione
CANopen
Campo applicativo
Tipo di dispositivo
Visualizzazione di stato
Indirizzo stazione
Velocità di trasmissione
Collegamento
Separazione galvanica
Tensione di prova
Dati ambientali
Oscillazioni secondo EN 60068-2-6, 04/95
Frequenza:
ampiezza:
Sollecitazione climatica
CEM
Temperatura ambiente
Temperatura di immagazzinamento
Dati meccanici
Grado di protezione
Spazio di montaggio (p.es. quadro elettrico ad armadio)
Custodia
Zona morsetti
Guida DIN
Barra DIN
Larghezza passante
Materiale impiegato per la custodia
Custodia
Parte frontale
Dimensioni (altezza x larghezza x profondità)
Peso con connettore
24 V DC
max. 2,5 W
min. 20 ms
applicazioni non orientate alla sicurezza
Slave
LED
0 ... 99
10, 20, 50, 125, 250, 500, 800 kbit/s, 1 Mbit/s
Connettore maschio a 9 poli
sì
500 V AC
2.3
10 ... 55 Hz
0,35 mm
DIN IEC 60068-2-3, 12/86
EN 61000-6-2, 10/01
0...+50 °C
-25...+70 °C
IP54
IP20
IP20
35 x 7,5 EN 50022
27 mm
PPO UL 94 V0
ABS UL 94 V0
94 x 22,5 x 119 mm
145 g
Dati di ordinazione
Tipo
PNOZ mc6p coated version
Caratteristiche
Modulo di espansione
Modulo fieldbus, CANopen
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Ordine n.
773 727
NSG-D-5-377-2006-02
2.3-101
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc7p
Caratteristiche del dispositivo
Modulimc7p
Prodotti
NSG-D-5-378-2006-02
2.3
PNOZ
di espansione
Modulo d'espansione per il collegamento ad un dispositivo base del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti
` Configurabile nel PNOZmulti Configurator
` Collegamento per CC-Link
` Indirizzi stazione selezionabili da 0
... 63 mediante selettore.
` Visualizzazioni di stato per la comunicazione con il CC-Link e degli errori
` Max. 1 PNOZ mc7p collegabile al
dispositivo base
` tipo di stazione: Remote Device
` Stazioni occupate: 2
` Nel PNOZmulti Configurator si possono configurare massimo 24 uscite del sistema di sicurezza
PNOZmulti per la comunicazione
con il CC-Link.
Omologazioni
Descrizione
2.3
PNOZ mc7p
‹
‹
Il modulo di espansione può essere
collegato solo ad un dispositivo base
del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti.
Con questo dispositivo, il sistema di
sicurezza modulare PNOZmulti viene
collegato al CC-Link.
Il sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti consente di interrompere
in modo sicuro i circuiti di sicurezza.
Il dispositivo è stato concepito per essere utilizzato in:
` Dispositivi di arresto di emergenza
` Circuiti elettrici di sicurezza secondo VDE 0113 parte 1 e EN 60204-1
Il modulo di espansione PNOZ mc7p
consente la comunicazione tra il sistema di sicurezza modulare PNOZmulti
e il CC-Link.
Il CC-Link è concepito per un rapido
scambio di dati a livello di campo. Il
modulo di espansione PNOZ mc7p
rappresenta un utente passivo (slave)
del CC-Link. Le funzioni base di comunicazione si riferiscono a CC-Link
Ver.1.10. Il dispositivo di controllo
centrale (master) legge ciclicamente le
informazioni in ingresso dagli slave e
scrive ciclicamente le informazioni in
uscita verso gli slave. Oltre alla trasmissione ciclica dei dati utili, il CCLink dispone anche delle funzioni di
diagnostica e messa in servizio.
Il modulo di espansione non può essere utilizzato per funzioni di sicurezza.
Requisiti del sistema
` PNOZmulti Configurator: a partire
dalla versione 3.0.0
` Dispositivo base PNOZ m1p: a partire dalla versione 3,0
Nel caso si possieda una versione precedente, rivolgersi a Pilz.
CC-Link
DA
DB
DG
SLD
FG/PE
2.3-102
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Base unit
Schema a blocchi
NSG-D-5-378-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc7p
Descrizione del funzionamento
I dati da trasmettere tramite il CC-Link
vengono selezionati e configurati nel
PNOZmulti Configurator. Il collegamento tra il dispositivo base ed il
PNOZ mc7p avviene tramite un connettore. Tramite lo stesso connettore
viene anche alimentato il PNOZ mc7p.
L'indirizzo della stazione viene impostato con 2 selettori. Al collegamento
della tensione di alimentazione o in se-
guito ad un reset del sistema di sicurezza PNOZmulti, il PNOZ mc7p viene
configurato e avviato automaticamente.
Cablaggio
Il cablaggio viene stabilito nello schema elettrico del PNOZmulti Configurator.
Viene determinato quali uscite del sistema di sicurezza dovranno comunicare con il CC-Link. Il collegamento al
CC-Link viene eseguito tramite un
connettore a vite a 5 poli.
1
2
3
4
5
DA
DB
DG
SLD
FG/PE
2.3
DA DB DG SLD FG/
PE
1: DA (canale A)
2: DB (canale B)
3: DG (massa)
4: SLD (schermatura cavo)
5: FG/PE (massa elettrica funzionale)
Nota bene:
` Attenersi assolutamente alle indicazioni riportate al capitolo "Dati tecnici".
` Impiegare cavi con fili di rame con
una resistenza termica di 75 °C.
Durante il collegamento al CC-Link osservare quanto segue:
` utilizzare soltanto spine in metallo o
spine in plastica metallizzate
` Il cavo di collegamento con le interfacce deve essere twistato a coppie
e schermato
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-378-2006-02
2.3-103
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc7p
Schema di collegamento dei morsetti
X1
2
CC-Link
1
3
4
5
BAUD
RATE
x10
x1
PNOZ mc7p
SD
RUN
L
RD
ERR.
2.3
` Il sistema di sicurezza deve essere
montato in un armadio elettrico con
un tipo di protezione corrispondente almeno al grado IP54. Montare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale. Le feritoie di ventilazione devono essere rivolte verso
l'alto e verso il basso. Posizioni di
montaggio differenti possono provocare la distruzione del sistema di
sicurezza.
` Fissare il dispositivo su una guida
DIN con l'aiuto degli elementi a
scatto situati sul retro. Applicare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale, in modo che le
molle di messa a terra presenti sul
sistema di sicurezza facciano presa
sulla guida.
` Per rispettare i requisiti di compatibilità elettromagnetica, la guida
deve essere collegata alla custodia
dell'armadio elettrico con bassa resistenza ohmica.
Il modulo di espansione deve essere
montato sempre a sinistra accanto al
dispositivo base. Il modulo di espansione deve trovarsi ad almeno 20 mm
di distanza da eventuali fonti di calore.
2.3-104
Dimensioni
122 (4.80")
Montaggio
94 (3.70")
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
22,5
(0.88")
NSG-D-5-378-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ mc7p
Importante
Questa scheda prodotto va utilizzata
solamente per la progettazione. Per
l'installazione e il funzionamento con-
sultare le istruzioni per l'uso allegate al
dispositivo.
Dati tecnici
Dati elettrici
Tensione di alimentazione (UB)
dal dispositivo base
Potenza assorbita con UB
Tempi
Ininfluenza mancanza tensione
CC-Link
Campo applicativo
Tipo di dispositivo
Visualizzazione di stato
Indirizzo stazione
Stazioni occupate
Velocità di trasmissione
Collegamento
Separazione galvanica
Tensione di prova
Dati ambientali
Oscillazioni secondo EN 60068-2-6, 04/95
Frequenza:
ampiezza:
Sollecitazione climatica
CEM
Temperatura ambiente
Temperatura di immagazzinamento
Dati meccanici
Grado di protezione
Spazio di montaggio (p.es. quadro elettrico ad armadio)
Custodia
Zona morsetti
Guida DIN
Barra DIN
Larghezza passante
Materiale impiegato per la custodia
Custodia
Parte frontale
Dimensioni (altezza x larghezza x profondità)
Peso con connettore
24 V DC
max. 2,5 W
min. 20 ms
applicazioni non orientate alla sicurezza
Slave
LED
0 ... 63
2
156, 625 kBit/s, 2,5; 5; 10 MBit/s
Connettore a vite a 5 poli
sì
500 V AC
2.3
10 ... 55 Hz
0,35 mm
DIN IEC 60068-2-3, 12/86
EN 61000-6-2, 10/01
0...+55 °C
-25...+70 °C
IP54
IP20
IP20
35 x 7,5 EN 50022
27 mm
PPO UL 94 V0
ABS UL 94 V0
94 x 22,5 x 122 mm
150 g
Dati di ordinazione
Tipo
PNOZ mc7p
Caratteristiche
Modulo di espansione
Modulo fieldbus, CC-Link
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Ordine n.
773 726
NSG-D-5-378-2006-02
2.3-105
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ ms1p
Caratteristiche del dispositivo
Modulims1p
Prodotti
NSG-D-379
2.3
PNOZ
di espansione
Modulo d'espansione per il controllo
velocità da collegare al dispositivo
base del sistema di sicurezza modulare PNOZmulti
Omologazioni
2.3
PNOZ ms1p
‹
‹
‹
` Controllo di 2 assi indipendenti
` Collegamento di
– 2 encoder incrementali
o
– 4 sensori di prossimità (2 sensori
di prossimità per asse)
o
– 1 encoder incrementale sull'asse
1 e 2 sensori di prossimità
sull'asse 2
o
– 1 encoder incrementale sull'asse
2 e 2 sensori di prossimità
sull'asse 1
` Valori misurati:
– Stato di fermo (Standstill)
– Numero di giri (possibilità di regolare 8 valori)
– Senso di rotazione
` I tipi di asse, di trasduttore e di start
si possono selezionare nel PNOZmulti Configurator
` Visualizzazioni di stato per
– Tensione di alimentazione
– Encoder incrementali
– Sensore di prossimità
– Stato degli assi, stato di fermo e
sovravelocità
– Guasti nel sistema
` Tecnica di collegamento dei sensori
di prossimità: morsetti di collegamento innestabili (a scelta, a gabbia
o a vite)
` Tipo di connessione dell'encoder
incrementale:
connettore RJ-45
` Separazione galvanica tra i connettori X1, X12 e X22
` max. 4 elementi logici di controllo
della velocità collegabili al dispositivo base
` Dispositivi di arresto di emergenza
` Circuiti elettrici di sicurezza secondo VDE 0113 parte 1 e EN 60204-1
Requisiti del sistema
` PNOZmulti Configurator: a partire
dalla versione 3.0.0
` Dispositivo base PNOZ m1p: a partire dalla versione 3,0
Nel caso si possieda una versione precedente, rivolgersi a Pilz.
Caratteristiche di sicurezza
Il dispositivo elettrico risponde ai seguenti requisiti di sicurezza:
` Il circuito ha struttura ridondante
con autocontrollo.
` Il dispositivo di sicurezza funziona
anche in caso di guasto di un componente.
Descrizione
Il modulo di espansione può essere
collegato solo ad un dispositivo base
del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti.
Controlla le condizioni di fermo macchina, velocità e direzione di rotazione
fino alla categoria 3 secondo EN 9541.
Il sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti consente l'interruzione sicura dei circuiti di sicurezza ed è concepito per essere utilizzato in:
2.3-106
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-379
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ ms1p
Schema a blocchi
I10 I11
Axis 2
24 V
0V
0V
Interface
to next
module
Interface
to previous
module
Axis 1
X1
I20 I21 24 V 24 V 24 V 0 V 0 V
X12
X22
2.3
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-379
2.3-107
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ ms1p
Descrizione del funzionamento
Il sistema di controllo della velocità
può monitorare lo stato di fermo, il numero di giri ed il senso di rotazione di
due assi indipendentemente l'uno
dall'altro. Il modulo di controllo della
velocità trasmette lo stato dei valori
controllati al dispositivo base. A seconda del circuito di sicurezza installato, i valori possono essere trasmessi
dal dispositivo base ad es. ad un'usci-
ta relè del sistema di sicurezza. Per
l'acquisizione dei valori si possono utilizzare encoder incrementali e/o i sensori di prossimità.
Cablaggio
2.3
Il cablaggio viene stabilito nello schema elettrico del configuratore.
Nel configuratore vengono indicati anche i dati per i trasduttori, il tipo di asse, il tipo di start ed i valori dello stato
di fermo, del controllo del numero giri
e del senso di rotazione.
Nota bene:
` Attenersi assolutamente alle indicazioni riportate al capitolo "Dati tecnici".
` Impiegare cavi con fili di rame con
una resistenza termica di 75 °C.
Sensore di prossimità
` E' consentito utilizzare esclusivamente sensori di prossimità del tipo
"pnp" (contatto NA, a commutazione positiva)
` I sensori di prossimità devono essere applicati in modo tale che almeno uno risulti attivato
(trasmissione del segnale high).
` Gli interruttori di prossimità devono
essere applicati in maniera alternata affinché i segnali registrati si vengano a sovrapporre.
Sui morsetti I10 e I11 vengono collegate le uscite di entrambi i sensori di
prossimità per l'asse 1, sui morsetti
I20 e I21 le due uscite dei sensori di
prossimità per l'asse 2. Se dovesse
essere controllato soltanto uno degli
assi, i morsetti I10 e I11 oppure I20 e
I21 rimarranno liberi. Il sensore di
prossimità deve essere sempre collegato ad un morsetto da 0 V dell'elemento logico di controllo della
velocità. I morsetti da 0 V sono collegati tra loro internamente.
I sensori di prossimità devono essere
alimentati con una tensione di 24 V
DC. Per ridurre il cablaggio, questa
tensione di alimentazione può essere
collegata ad uno dei morsetti da 24 V
del PNOZ ms1p. Poiché i 3 morsetti
"24 C" sono tutti collegati tra loro internamente, per tutti e 3 i morsetti si ha
2.3-108
una tensione da 24 V. In questo modo
i sensori di prossimità possono essere
collegati, anziché all'alimentatore, direttamente ai morsetti da 24 V dell'elemento logico di controllo della
velocità.
Encoder incrementali
` Sono ammessi esclusivamente encoder incrementali con uscita differenziata di tipo
– Sin/Cos
– TTL (RS 422)
Gli encoder incrementali vengono collegati mediante un adattatore o direttamente con l'elemento logico di
controllo della velocità (v. schede prodotto "Cavo di collegamento, adattatore per PNOZ ms1p"). L'adattatore
viene collegato tra il encoder incrementale e l'azionamento. L'uscita
dell'adattatore viene collegata al connettore RJ-45 dell'elemento logico di
controllo della velocità. L'encoder incrementale collegato al connettore
X12 controlla l'asse 1, l'encoder incrementale collegato al connettore X22
controlla l'asse 2.
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-379
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ ms1p
Preparazione all'uso del dispositivo
` Sensore di prossimità
L+
LI10
I11
0V
I20
I21
` Encoder incrementali
tipo di trasduttore 1 Vss, 5 V-TTL
terminare l'encoder incrementale con
Zo = 120 ohm
5 V DC
0V
1
5V
0V
A
/A
B
/B
2
2.3
PNOZ ms1p
4
Zo
Zo
5
X12
7
X22
8
` Sensore di prossimità e encoder incrementale
L+
L-
0V
I10
I11
I20
I21
X12
X22
Axis 2
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-379
2.3-109
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ ms1p
Schema di collegamento dei morsetti
2.3
2.3-110
` Il sistema di sicurezza deve essere
montato in un armadio elettrico con
un tipo di protezione corrispondente almeno al grado IP54. Montare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale. Le feritoie di ventilazione devono essere rivolte verso
l'alto e verso il basso. Posizioni di
montaggio differenti possono provocare la distruzione del sistema di
sicurezza.
` Fissare il dispositivo su una guida
DIN con l'aiuto degli elementi a
scatto situati sul retro. Applicare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale, in modo che le
molle di messa a terra presenti sul
sistema di sicurezza facciano presa
sulla guida.
` Per rispettare i requisiti di compatibilità elettromagnetica, la guida
deve essere collegata alla custodia
dell'armadio elettrico con bassa resistenza ohmica.
Dimensioni
121 (4.76")
Montaggio
94 (3.70")
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
45
(1.77")
NSG-D-379
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ ms1p
Importante
Questa scheda prodotto va utilizzata
solamente per la progettazione. Per
l'installazione e il funzionamento con-
sultare le istruzioni per l'uso allegate al
dispositivo.
Dati tecnici
Dati elettrici
Tensione di alimentazione (UB)
dal dispositivo base
Tolleranza di tensione
Potenza assorbita con UB tramite dispositivo base
Ondulazione residua UB
Tempi
Ininfluenza mancanza tensione
Tempo di reazione
F ≥ 100 Hz: Ritardo di apertura del circuito PNOZ m1p +
F < 100 Hz: Ritardo di apertura del circuito PNOZ m1p +
Ingresso sensore di prossimità
Numero degli ingressi
Livello di segnale degli ingressi
Livello "1" (livello high)
Livello "0" (livello low)
Resistenza ingresso
Campo di frequenza dell'ingresso
Frequenza di controllo configurabile
senza isteresi
con isteresi
Tipo di collegamento
Sezione trasversale del conduttore esterno
Conduttore singolo rigido, conduttore a più fili flessibile o conduttore
a più fili
con capocorda
Conduttore a più fili flessibile con guaina in plastica
Ingresso encoder incrementale
Numero degli ingressi
Tensione di alimentazione per encoder incrementale
Livello di segnale degli ingressi
Posizione di fase dei segnali differenziali A, /A e B
Protezione dai sovraccarichi
Resistenza ingresso
Campo di frequenza dell'ingresso
Frequenza di controllo configurabile
senza isteresi
con isteresi
Tipo di collegamento
Dati ambientali
Caratteristiche dielettriche
Oscillazioni secondo EN 60068-2-6, 04/95
Frequenza:
ampiezza:
Sollecitazione climatica
CEM
Temperatura ambiente
Temperatura di immagazzinamento
24 V DC
-15% ... 10%
Tipo 1 W
+/- 5 %
min. 20 ms
10 ms
10 ms + 1/f
4 (2 assi)
11 V … 30 V
-3 … 5 V
3 kOhm
0 … 3 kHz
2.3
1 Hz ... 3 kHz
2 Hz ... 3 kHz
Morsetti a molla
0,5 ... 2,5 mm2
0,5 ... 1,5 mm2
2 (2 assi)
5 V +/-10 %, tip. 30 mA
0,5 Vss … 5 Vss
90° ±30°
-30 V ... +30 V
10 kOhm
0 … 500 kHz
1 Hz ... 500 kHz
2 Hz ... 500 kHz
connettore RJ-45
DIN VDE 0110 -1, 04/97
10 ... 55 Hz
0,35 mm
DIN IEC 60068-2-3, 12/86
DIN CEI 60068-2-3, 12/86
EN 60947-5-1, 01/00
0...+55 °C
-25...+70 °C
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-379
2.3-111
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ ms1p
Dati meccanici
Grado di protezione
Spazio di montaggio (p.es. quadro elettrico ad armadio)
Custodia
Zona morsetti
Guida DIN
Barra DIN
Larghezza passante
Coppia di serraggio per i morsetti di collegamento (viti)
Materiale impiegato per la custodia
Custodia
Parte frontale
Dimensioni (altezza x larghezza x profondità)
Peso con connettore
IP54
IP20
IP20
35 x 7,5 EN 50022
27 mm
0,4 ... 0,5 Nm
PPO UL 94 V0
ABS UL 94 V0
94 x 45 x 121 mm
200 g
Dati di ordinazione
2.3
2.3-112
Tipo
PNOZ ms1p
Caratteristiche
Modulo di espansione
Modulo d'espansione per controllo della
velocità
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Ordine n.
773 800
NSG-D-379
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ ms2p
Caratteristiche del dispositivo
Modulims2p
Prodotti
NSG-D-D-5-380-2006-02
2.3
PNOZ
di espansione
Modulo d'espansione per il controllo
velocità da collegare al dispositivo
base del sistema di sicurezza modulare PNOZmulti
Omologazioni
PNOZ ms2p
‹
‹
‹
` Controllo di 2 assi indipendenti
` Collegamento di
– 2 encoder incrementali
o
– 4 sensori di prossimità (2 sensori
di prossimità per asse)
o
– 1 encoder incrementale sull'asse
1 e 2 sensori di prossimità
sull'asse 2
o
– 1 encoder incrementale sull'asse
2 e 2 sensori di prossimità
sull'asse 1
` Valori misurati:
– Stato di fermo (Standstill)
– Numero di giri (possibilità di regolare 8 valori)
– Senso di rotazione
` I tipi di asse, di trasduttore e di start
si possono selezionare nel PNOZmulti Configurator
` Visualizzazioni di stato per
– Tensione di alimentazione
– Encoder incrementali
– Sensore di prossimità
– Stato degli assi, stato di fermo e
sovravelocità
– Guasti nel sistema
` Tecnica di collegamento dei sensori
di prossimità: morsetti di collegamento innestabili (a scelta, a gabbia
o a vite)
` Tipo di connessione dell'encoder
incrementale:
connettore RJ-45
` Separazione galvanica tra i connettori X1, X12 e X22
` max. 4 elementi logici di controllo
della velocità collegabili al dispositivo base
` Dispositivi di arresto di emergenza
` Circuiti elettrici di sicurezza secondo VDE 0113 parte 1 e EN 60204-1
Requisiti del sistema
` PNOZmulti Configurator: a partire
dalla versione 3.0.0
` Dispositivo base PNOZ m1p: a partire dalla versione 3,0
Nel caso si possieda una versione precedente, rivolgersi a Pilz.
Caratteristiche di sicurezza
Il dispositivo elettrico risponde ai seguenti requisiti di sicurezza:
` Il circuito ha struttura ridondante
con autocontrollo.
` Il dispositivo di sicurezza funziona
anche in caso di guasto di un componente.
2.3
Descrizione
Controlla le condizioni di fermo macchina, velocità e direzione di rotazione
fino alla categoria 3 secondo EN 9541.
Il modulo di espansione può essere
collegato solo ad un dispositivo base
del sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti.
Il sistema di sicurezza modulare
PNOZmulti consente l'interruzione sicura dei circuiti di sicurezza ed è concepito per essere utilizzato in:
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-D-5-380-2006-02
2.3-113
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ ms2p
Schema a blocchi
I10 I11
Axis 2
24 V
0V
0V
Interface
to next
module
Interface
to previous
module
Axis 1
X1
I20 I21 24 V 24 V 24 V 0 V 0 V
X12
X22
2.3
2.3-114
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-D-5-380-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ ms2p
Descrizione del funzionamento
Il sistema di controllo della velocità
può monitorare lo stato di fermo, il numero di giri ed il senso di rotazione di
due assi indipendentemente l'uno
dall'altro. Il modulo di controllo della
velocità trasmette lo stato dei valori
controllati al dispositivo base. A seconda del circuito di sicurezza installato, i valori possono essere trasmessi
dal dispositivo base ad es. ad un'usci-
ta relè del sistema di sicurezza. Per
l'acquisizione dei valori si possono utilizzare encoder incrementali e/o i sensori di prossimità.
Cablaggio
Il cablaggio viene stabilito nello schema elettrico del configuratore.
Nel configuratore vengono indicati anche i dati per i trasduttori, il tipo di asse, il tipo di start ed i valori dello stato
di fermo, del controllo del numero giri
e del senso di rotazione.
Nota bene:
` Attenersi assolutamente alle indicazioni riportate al capitolo "Dati tecnici".
` Impiegare cavi con fili di rame con
una resistenza termica di 75 °C.
Sensore di prossimità
` E' consentito utilizzare esclusivamente sensori di prossimità del tipo
"pnp“ (contatto NA, a commutazione positiva)
` I sensori di prossimità devono essere applicati in modo tale che almeno uno risulti attivato
(trasmissione del segnale high).
` Gli interruttori di prossimità devono
essere applicati in maniera alternata affinché i segnali registrati si vengano a sovrapporre.
Sui morsetti I10 e I11 vengono collegate le uscite di entrambi i sensori di
prossimità per l'asse 1, sui morsetti
I20 e I21 le due uscite dei sensori di
prossimità per l'asse 2. Se dovesse
essere controllato soltanto uno degli
assi, i morsetti I10 e I11 oppure I20 e
I21 rimarranno liberi. Il sensore di
prossimità deve essere sempre collegato ad un morsetto da 0 V dell'elemento logico di controllo della
velocità. I morsetti da 0 V sono collegati tra loro internamente.
I sensori di prossimità devono essere
alimentati con una tensione di 24 V
DC. Per ridurre il cablaggio, questa
tensione di alimentazione può essere
collegata ad uno dei morsetti da 24 V
del PNOZ ms1p. Poiché i 3 morsetti
"24 C" sono tutti collegati tra loro internamente, per tutti e 3 i morsetti si ha
una tensione da 24 V. In questo modo
i sensori di prossimità possono essere
collegati, anziché all'alimentatore, direttamente ai morsetti da 24 V dell'elemento logico di controllo della
velocità.
Encoder incrementali
` Sono ammessi esclusivamente encoder incrementali con uscita differenziata di tipo
– Sin/Cos
– TTL (RS 422)
– HTL (24 V)
Gli encoder incrementali vengono collegati mediante un adattatore o direttamente con l'elemento logico di
controllo della velocità (v. schede prodotto "Cavo di collegamento, adattatore per PNOZ ms1p"). L'adattatore
viene collegato tra il encoder incrementale e l'azionamento. L'uscita
dell'adattatore viene collegata al connettore RJ-45 dell'elemento logico di
controllo della velocità. L'encoder incrementale collegato al connettore
X12 controlla l'asse 1, l'encoder incrementale collegato al connettore X22
controlla l'asse 2.
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2.3
NSG-D-D-5-380-2006-02
2.3-115
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ ms2p
Preparazione all'uso del dispositivo
` Sensore di prossimità
L+
LI10
I11
0V
I20
I21
` Encoder incrementali
2.3
tipo di trasduttore 1 Vss, 5 V-TTL
terminare l'encoder incrementale con
Zo = 120 ohm
5 V DC
0V
5V
2
0V
A
PNOZ ms2p
4
Zo
/A
B
5
X12
7
X22
Zo
/B
8
TIpo di trasduttore 24 V-HTL
Non terminare l'encoder incrementale con
Zo = 120 ohm
24 V DC
0V
24 V
2
0V
A
/A
B
PNOZ ms2p
4
5
X12
7
X22
/B
8
` Sensore di prossimità e encoder incrementale
L+
L-
0V
I10
I11
I20
I21
X12
X22
2.3-116
Axis 2
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-D-5-380-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ ms2p
Schema di collegamento dei morsetti
` Il sistema di sicurezza deve essere
montato in un armadio elettrico con
un tipo di protezione corrispondente almeno al grado IP54. Montare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale. Le feritoie di ventilazione devono essere rivolte verso
l'alto e verso il basso. Posizioni di
montaggio differenti possono provocare la distruzione del sistema di
sicurezza.
` Fissare il dispositivo su una guida
DIN con l'aiuto degli elementi a
scatto situati sul retro. Applicare il
sistema di sicurezza su una guida
DIN orizzontale, in modo che le
molle di messa a terra presenti sul
sistema di sicurezza facciano presa
sulla guida.
` Per rispettare i requisiti di compatibilità elettromagnetica, la guida
deve essere collegata alla custodia
dell'armadio elettrico con bassa resistenza ohmica.
Dimensioni
2.3
121 (4.76")
Montaggio
94 (3.70")
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
45
(1.77")
NSG-D-D-5-380-2006-02
2.3-117
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ ms2p
Importante
Questa scheda prodotto va utilizzata
solamente per la progettazione. Per
l'installazione e il funzionamento con-
sultare le istruzioni per l'uso allegate al
dispositivo.
Dati tecnici
2.3
Dati elettrici
Tensione di alimentazione (UB)
dal dispositivo base
Tolleranza di tensione
Potenza assorbita con UB tramite dispositivo base
Ondulazione residua UB
Tempi
Ininfluenza mancanza tensione
Tempo di reazione
F ≥ 100 Hz: Ritardo di apertura del circuito PNOZ m1p +
F < 100 Hz: Ritardo di apertura del circuito PNOZ m1p +
Ingresso sensore di prossimità
Numero degli ingressi
Livello di segnale degli ingressi
Livello "1" (livello high)
Livello "0" (livello low)
Resistenza ingresso
Campo di frequenza dell'ingresso
Frequenza di controllo configurabile
senza isteresi
con isteresi
Tipo di collegamento
Sezione trasversale del conduttore esterno
Conduttore singolo rigido, conduttore a più fili flessibile o conduttore
a più fili
con capocorda
Conduttore a più fili flessibile con guaina in plastica
Ingresso encoder incrementale
Numero degli ingressi
Tensione di alimentazione per encoder incrementale
Livello di segnale degli ingressi
Posizione di fase dei segnali differenziali A, /A e B
Protezione dai sovraccarichi
Resistenza ingresso
Campo di frequenza dell'ingresso
Frequenza di controllo configurabile
senza isteresi
con isteresi
Tipo di collegamento
Dati ambientali
Caratteristiche dielettriche
Oscillazioni secondo EN 60068-2-6, 04/95
Frequenza:
ampiezza:
Sollecitazione climatica
CEM
Temperatura ambiente
Temperatura di immagazzinamento
2.3-118
24 V DC
-15% ... 10%
Tipo 1 W
+/- 5 %
min. 20 ms
10 ms
10 ms + 1/f
4 (2 assi)
11 V … 30 V
-3 … 5 V
3 kOhm
0 … 3 kHz
1 Hz ... 3 kHz
2 Hz ... 3 kHz
Morsetti a molla
0,5 ... 2,5 mm2
0,5 ... 1,5 mm2
2 (2 assi)
indipendente
0,5 Vss … 30 Vss
90° ±30°
-30 V ... +30 V
20 kOhm
0 … 500 kHz
1 Hz ... 500 kHz
2 Hz ... 500 kHz
connettore RJ-45
DIN VDE 0110 -1, 04/97
10 ... 55 Hz
0,35 mm
DIN IEC 60068-2-3, 12/86
DIN CEI 60068-2-3, 12/86
EN 60947-5-1, 01/00
0...+55 °C
-25...+70 °C
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-D-5-380-2006-02
Prodotti
Moduli di espansione
PNOZ ms2p
Dati meccanici
Grado di protezione
Spazio di montaggio (p.es. quadro elettrico ad armadio)
Custodia
Zona morsetti
Guida DIN
Barra DIN
Larghezza passante
Coppia di serraggio per i morsetti di collegamento (viti)
Materiale impiegato per la custodia
Custodia
Parte frontale
Dimensioni (altezza x larghezza x profondità)
Peso con connettore
IP54
IP20
IP20
35 x 7,5 EN 50022
27 mm
0,4 ... 0,5 Nm
PPO UL 94 V0
ABS UL 94 V0
94 x 45 x 121 mm
220 g
Dati di ordinazione
Tipo
PNOZ ms2p
Caratteristiche
Modulo di espansione
Modulo d'espansione per controllo della
velocità
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Ordine n.
773 810
NSG-D-D-5-380-2006-02
2.3
2.3-119
Prodotti
Adattatore per PNOZ ms1p e PNOZ ms2p
Adattatore per PNOZ ms1p e PNOZ ms2p
Prodotti
2.4
2.4
2.4-0
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Prodotti
Adattatore per PNOZ ms1p e PNOZ ms2p
Indice
Pagina
Adattatore per PNOZ ms1p e PNOZ ms2p
PNOZ msi1p, PNOZ msi2p, PNOZ msi3p, PNOZ msi4p
PNOZ msi6p
PNOZ msi10p, PNOZ msi11p
PNOZ msi S09, PNOZ msi S15, PNOZ msi S25
2.4-2
2.4-4
2.4-5
2.4-6
2.4
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-07
2.4-1
Prodotti
Adattatore per PNOZ ms1p e PNOZ ms2p
PNOZ msi1p, PNOZ msi2p, PNOZ msi3p, PNOZ msi4p
Descrizione
I cavi di collegamento PNOZ msi1p ...
PNOZ msi4p servono a collegare un
encoder incrementale al sistema di
controllo della velocità PNOZ ms1p.
Il collegamento al sistema di controllo
della velocità avviene mediante il connettore RJ-45.
un connettore maschio. I connettori
femmina e maschio sono nella versione a 15 o 25 poli. I pin con la stessa
denominazione sono collegati tra loro
(v. schema di collegamento).
L'adattatore del cavo di collegamento
dispone di un connettore femmina e di
PNOZ ms1p
PNOZ msi1p ... msi4p
Antrieb
Inkrementalgeber
RJ-45
Schema di collegamento
2.4
25
15
1
0V
2
2
0V
A
3
3
A
/A
4
4
/A
5
5
B
6
6
B
/B
7
7
/B
9
13
8
1
14
5V
1
5V
8
1
.
.
15
.
.
25
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
14
8
.
.
15
.
.
25
1
9
1
15
8
13
25
Varianti dei dispositivi
Esistono diverse soluzioni:
` PNOZ msi1p
Connettore Sub-D a 25 poli e lunghezza cavo di 2,5 m
` PNOZ msi2p
connettore Sub-D a 25 poli e lunghezza cavo di 1,5 m
` PNOZ msi3p
connettore Sub-D a 15 poli e lunghezza cavo di 2,5 m
` PNOZ msi4p
connettore Sub-D a 15 poli e lunghezza cavo di 1,5 m
2.4-2
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-382-2006-02
Prodotti
Adattatore per PNOZ ms1p e PNOZ ms2p
PNOZ msi1p, PNOZ msi2p, PNOZ msi3p, PNOZ msi4p
Dati tecnici
Dati ambientali
Sollecitazione climatica
DIN IEC 60068-2-78, 12/86
40 °C, 93 % r.F.
non consentita
0...+60 °C
-25...+70 °C
IP20
PBT
PNOZ msi1p: 2,5 m
PNOZ msi2p: 1,5 m
PNOZ msi3p: 2,5 m
PNOZ msi4p: 1,5 m
PNOZ msi1p: 190 g
PNOZ msi2p: 135 g
PNOZ msi3p: 175 g
PNOZ msi4p: 120 g
Condensa
Temperatura ambiente
Temperatura di immagazzinamento
Grado di protezione
Materiale impiegato per la custodia
Lunghezza del cavo
Peso
Dati di ordinazione
Tipo
PNOZ msi1p
PNOZ msi2p
PNOZ msi3p
PNOZ msi4p
Sub-D
a 25 poli
a 25 poli
a 15 poli
a 15 poli
l
2,5 m
1,5 m
2,5 m
1,5 m
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Ordine n.
773 850
773 851
773 852
773 853
NSG-D-5-382-2006-02
2.4
2.4-3
Prodotti
Adattatore per PNOZ ms1p e PNOZ ms2p
PNOZ msi6p
Descrizione
Adattatore
Prodotti
NSG-D-5-389-2006-02
2.4
PNOZ
msi6p
per PNOZ ms1p e PNOZ ms2p
Il cavo di collegamento serve a collegare un encoder incrementale all'elemento logico di controllo della velocità
PNOZ ms2p
Signal
I contatti dei connettori X1 e X2 sono
collegati tra loro e sono configurati
nello stesso modo. I segnali rilevanti
per l'elemento logico di controllo della
velocità vengono rilevati in modo pa-
rallelo e condotti tramite il cavo al connettore RJ-45. Questi segnali sono
assegnati ai seguenti pin dei connettori X1 e X2:
Pin No.
A
2
/A
1
B
4
/B
3
Vcc
nc
GND
9
L
B
X1
2.4
T
X3
X2
Dati tecnici
Dati ambientali
Connettore X1
Connettore X2
Connettore X3
Viti di collegamento
Temperatura ambiente
Temperatura di immagazzinamento
Grado di protezione
Misure B/T
Lunghezza cavo L
Peso
Connettore Sub-D a 9 poli maschio
connettore Sub-D a 9 poli femmina
Connettore RJ-45
M3
0...+60 °C
-25...+70 °C
IP51
31,5 mm/40,0 mm
2,5 mm N. ord.: 773860
1,5 mm N. ord.: 773861
125 g N. ord.: 773860
95 g N. ord.: 773861
Dati di ordinazione
Tipo
PNOZ msi6p
PNOZ msi6p
2.4-4
l
2,5 mm
1,5 mm
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Ordine n.
773 860
773 861
NSG-D-5-389-2006-02
Prodotti
Adattatore per PNOZ ms1p e PNOZ ms2p
PNOZ msi10p, PNOZ msi11p
Descrizione
Adattatore
Prodotti
NSG-D-5-381-2006-02
2.4
PNOZ
msi10p,
per PNOZ
PNOZ ms1p
msi11p
e PNOZ ms2p
I cavi di collegamento PNOZ msi10p e
PNOZ msi11p servono a collegare un
encoder incrementale o un adattatore
al sistema di controllo della velocità
PNOZ ms1p.
Il collegamento al sistema di controllo
della velocità avviene mediante il connettore RJ-45.
I conduttori per il collegamento del encoder incrementale o dell'adattatore
sono composti da cavi completi di capocorda. Le denominazioni dei conduttori sono stampate.
Schema di collegamento
1,5 m/2,5 m
5 cm
UB
0V
A
/A
B
/B
S
Pin 1
XXXXXX
XXXXXX
XXXXXX
RJ 45
RJ-45-Stecker
1: UB
2: 0 V
3: nicht belegt
4: A
5: /A
6: nicht belegt
7: B
8: /B
Schirm
Dati tecnici
Dati ambientali
Tipo cavo
Sollecitazione climatica
Resistenza termica
Condensa
Temperatura ambiente
Temperatura di immagazzinamento
Grado di protezione
Lunghezza del cavo
2.4
CAT5, flessibile, privo di silicone
EN 60068-2-78
max. 60 °C
non consentita
0...+60 °C
-25...+70 °C
IP20
PNOZ msi10p: 2,5 m
PNOZ msi11p: 1,5 m
Dati di ordinazione
Tipo
PNOZ ms10p
PNOZ ms11p
l
2,5 m
1,5 m
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Ordine n.
773 854
773 855
NSG-D-5-381-2006-02
2.4-5
Prodotti
Adattatore per PNOZ ms1p e PNOZ ms2p
PNOZ msi S09, PNOZ msi S15, PNOZ msi S25
Descrizione
Adattatore
Prodotti
NSG-D-5-390
2.4
PNOZ
msi S09,
per PNOZ
PNOZms1p
msi S15,
e PNOZ
PNOZ
ms2p
msi S25
I set di connettori PNOZ msi servono
al collegamento di convertitori di frequenza al controllo di velocità PNOZ
ms1p o PNOZ ms2p.
I contatti del connettore femmina DSUB e del connettore maschio D-SUB
sono collegati tra loro tramite il circuito
stampato e sono configurati allo stesso modo. I segnali rilevanti per il controllo della velocità vengono riportati in
parallelo e condotti tramite il cavo al
connettore RJ-45. (per il cavo adattatore Pilz, v. dati di ordinazione accessori).
I singoli componenti del set di connettori vanno assemblati come illustrato
in figura:
2.4
Dotazione set di connettori
Scatola adattatore
Connettore maschio D-SUB
Connettore femmina D-SUB
Circuito stampato scatola adattatore
Fascetta per cavo
a 9, 15, o 25 poli
a 9, 15, o 25 poli
a 9, 15, o 25 poli
a 9, 15, o 25 poli
1 unità
Dati tecnici
Connettore
Tensione di alimentazione secondo VDE 0110
Resistività di massa
Tensione di prova
Temperatura ambiente
2.4-6
125 V AC
≤3 mOhm
1000 V, eff
-55...+125 °C
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D-5-390
Prodotti
Adattatore per PNOZ ms1p e PNOZ ms2p
PNOZ msi S09, PNOZ msi S15, PNOZ msi S25
Connettore
Materiale corpo isolante
Materiale impiegato per la custodia
Dimensioni (altezza x larghezza x profondità)
Peso
Scatola adattatore
Materiale impiegato per la custodia
Grado di protezione
PBTP UL 94 V-0
Acciaio, Sn su Ni
44 mm x 30 mm x 17,6 mm N. ordinaz.: 773870
52,3 mm x 30 mm x 17,6 mm N. ordinaz.: 773871
66,2 mm x 30 mm x 17,6 mm N. ordinaz.: 773872
90 g N. ord.: 773870
100 g N. ord.: 773871
115 g N. ord.: 773872
Zinco pressofuso
IP40
Dati di ordinazione
Tipo
PNOZ msi S09
PNOZ msi S15
PNOZ msi S25
Caratteristiche
9 poli
15 poli
25 poli
Ordine n.
773 870
773 871
773 872
2.4
Dati di ordinazione accessori
Tipo
PNOZ ms10p
PNOZ ms11p
Caratteristiche
Cavo adattatore 2,5 m
Cavo adattatore 1,5 m
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Ordine n.
773 854
773 855
NSG-D-5-390
2.4-7
Prodotti
Software
2.5
Software
Prodotti
2.5
2.5-0
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Prodotti
Software
Indice
Pagina
Software
PNOZmulti Configurator
2.5-2
2.5
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-07
2.5-1
Prodotti
Software
PNOZmulti Configurator
Descrizione
Software Configurator
Prodotti
NSG-D--5-315-2006-02
2.5
PNOZmulti
Il PNOZmulti Configurator è un tool
grafico per la configurazione e la programmazione del sistema di sicurezza
modulare PNOZmulti.
Caratteristiche
2.5
` Configurazione grafica del circuito
di sicurezza
` Progettazione, creazione della configurazione, documentazione, messa in funzione
` Trasmissione dei dati mediante interfaccia seriale o con una chipcard
` Interfaccia operatore in tedesco, inglese, francese, italiano, spagnolo,
giapponese, cinese (selezionabile)
` per Windows 2000, NT e XP
Il PNOZmulti Configurator è un tool
grafico per la configurazione e la programmazione del sistema di sicurezza
modulare PNOZmulti.
Gli elementi del circuito di sicurezza
compaiono sotto forma di simboli
sull'interfaccia grafica del configuratore.
Tramite la funzione drag & drop è possibile realizzare il circuito di sicurezza
in maniera semplice e rapida.
L'intero circuito di sicurezza viene trasmesso dal PNOZmulti Configurator al
PNOZmulti modulare tramite una chipcard o tramite l'interfaccia seriale.
Il circuito di sicurezza può essere trasmesso per eventuali modifiche dal
PNOZmulti modulare al PNOZmulti
Configurator.
Il progetto è protetto tramite password.
Requisiti del sistema
` Sistema operativo: Windows®
2000, NT (Service Pack 6), XP
` Processore: CPU Intel Pentium II
` 300 MHz o superiore
` Min. 64 MByte RAM
Le funzioni di sicurezza che possono
essere create con il PNOZmulti Configurator sono ad es.:
` ARRESTO DI EMERGENZA
` Comando a due mani
` Enable switch
` Selettore modi operativi
` Funzioni pressa
` Barriera fotoelettrica
`
` Tappeto di sicurezza
` Controllo del n. di giri
` Muting
L'utente può configurare gli ingressi e
le uscite di fieldbus insieme ai moduli
fieldbus. Questi ingressi e queste uscite possono essere utilizzati solo per
funzioni standard.
Tramite l'interfaccia seriale possono
essere configurati ingressi e uscite virtuali. Essi vengono considerati alla
stessa stregua di ingressi ed uscite di
bus di campo.
Vengono supportati gli ingressi e le
uscite per funzioni standard.
Il PNOZmulti Configurator contiene
molteplici possibilità di test e di diagnostica come ad es.:
` Indicazione dinamica del programma
` Word di diagnostica per la valutazione degli stati degli elementi
` Visualizzazione dello stack errori
del PNOZmulti
2.5-2
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
NSG-D--5-315-2006-02
Prodotti
Software
PNOZmulti Configurator
Dati di ordinazione
Software, licenze
PNOZmulti Configurator
PNOZmulti Configurator
PNOZmulti Configurator
PNOZmulti Configurator
PNOZmulti Configurator
PNOZmulti Configurator
PNOZmulti Configurator
PNOZmulti Configurator
PNOZmulti Configurator
PNOZmulti Configurator
PNOZmulti Configurator
Caratteristiche
Software
Software
Software
Software
Software
Software
Software
Software
Software
Software
Software
CD e manuale
CD
Licenza base
Licenza utente
Licenza progetto
Basic Upgrade License
User Upgrade License
Project Upgrade License
Time Limited License, 2 mesi
Time Limited License, 3 mesi
Time Limited License, 4 mesi
Ordine n.
773 000
773 000D
773 010B
773 010K
773 010G
773 010U
773 010V
773 010W
773 010S
773 010R
773 010Q
Indicazioni per l'ordine
Basic License: licenza per postazione
singola, rilasciata ad un titolare (necessaria l'indicazione del nome della
ditta e dell'ubicazione/del progetto)
User License: licenza a costo ridotto
per una postazione aggiuntiva, rilasciata al titolare di una licenza base
Basic Upgrade License: licenza a costo ridotto per titolari di una licenza
base per il passaggio ad una versione
di software superiore
User-Upgrade License: licenza a costo ridotto per titolari di una licenza
User per il passaggio ad una versione
di software superiore
Time Limited License 2 mesi: licenza
base con validità limitata a 2 mesi
Time Limited License 3 mesi:licenza
base con validità limitata a 3 mesi
Time Limited License 4 mesi:licenza
base con validità limitata a 4 mesi
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2.5
NSG-D--5-315-2006-02
2.5-3
Applicazioni
3.0
Applicazioni
3.0
3.0-0
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Applicazioni
Indice
Pagina
Applicazioni
Considerazioni sulla sicurezza
Configurazione del dispositivo base
Utilizzo di punti di collegamento
Arresti di emergenza e barriere fotoelettriche, categoria 4, EN 954-1
Comandi bimanuali con bypass, categoria 4, EN 954-1
Avvio triangolare a stella, categoria B, EN 954-1
Motore ON/OFF, categoria B, EN 954-1
3.0-2
3.0-3
3.0-4
3.0-11
3.0-16
3.0-23
3.0-27
3.0
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-07
3.0-1
Applicazioni
Considerazioni sulla sicurezza
Prima di procedere con l'utilizzo di un
dispositivo è necessario verificare la
sicurezza del sistema conformemente
alla direttiva macchine. I dispositivi
come singoli componenti garantiscono una sicurezza funzionale ma non la
sicurezza dell'intera applicazione. Di
conseguenza è necessario definire i
requisiti di sicurezza per l'intero impianto e come questi si possano realizzare a livello tecnico ed
organizzativo (vedere ad es. BIA Report 6/97).
Considerazioni sulla sicurezza
Applicazioni
2006-02
3.0
Configurazione del dispositivo base
PNOZ m1p viene utilizzato in ogni applicazione. Il cablaggio del dispositivo
perciò viene descritto un'unica volta
all'inizio del capitolo.
3.0
3.0-2
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-02
0
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Revision 02.Dez.2002
Name
WIE
0 VDC
24 VDC F1
0 VDC
24 VDC F3
02.Jul.2002
WIE
CS
Date
Name
Dep.
1
X4
UNR
GA
ID
LTU
AF
LTU
AF
I
PNOZmulti
PNOZm1p basic unit
ERW
OP
CHIP-Card
-A1
PNOZ m1p
773100
2
LTU
AF
O
3
...
X1
...
X5
...8
0I 1I 2I 3I 4I 5I 6I 7I
1
...8
...
X2
...9
Pilz GmbH & Co.
Felix-Wankel-Str.2
73760 Ostfildern
...12
1
7
Application examples PNOZmulti
..X7 ..4
X6
...
PNOZm1p
31 41 32 42
5O
4O
.. ..
1 X3 4
6
1A 1A 2A 2A
O0 O1 O2 3O A0O V42 V42 0V 0V
1
5
8I 9I 01I 11I 21I 31I 41I 51I 16I 71I 18I 19I
1
I+C -IC O+C O-C T0 T1 T2 T3
1
4
8
Page:
4
Directory:
9
Applicazioni
Configurazione del dispositivo base
-Ai
6
2
.0
3
b
tv
p
ls
d
re
u
fg
C
n
zio
a
c
3.0
2006-02
3.0-3
Applicazioni
Utilizzo di punti di collegamento
Caratteristiche
Utilizzo di punti di collegamento
Applicazioni
2006-02
3.0
Applikationsbeispiele
` 3 Pulsanti di arresto d'emergenza
` 2 barriere fotoelettriche
` bicanale con riconoscimento del
cortocircuito
` 3 contatti di disinserzione dei carichi istantanei
Descrizione
3.0
Questo esempio illustra e chiarisce
l'uso di punti di collegamento nel
PNOZmulti Configurator. I punti di collegamento consentono la ripetizione di
funzioni o stati logici su più pagine del
PNOZmulti Configurator.
Tre pulsanti di arresto d'emergenza
vengono collegati in modo AND.
Quando nessun tasto è azionato,
all'uscita A1.o0 è presente un segnale
high. Il risultato del collegamento AND
viene collegato in modo AND con il segnale della barriera fotoelettrica 2 mediante un punto di collegamento. Solo
se non viene azionato alcun pulsante
di arresto di emergenza e la barriera
fotoelettrica non viene interrotta,
all'uscita A1.o2 è presente un segnale
High.
La barriera fotoelettrica 1 è collegata al
pulsante di arresto di emergenza 1 in
modo AND mediante un punto di collegamento. Solo se il pulsante di arresto di emergenza 1 non è azionato e la
barriera fotoelettrica non è interrotta,
all'uscita A1.o1 è presente un segnale
High.
sciuto e le uscite di sicurezza trasmettono un segnale Low.
Configurazione pagina 1
` 3 ARRESTI DI EMERGENZA
– Tipo attuatore 3 (2 NC)
– Riconoscimento cortocircuito
(A1.i0, A1.i2, A1.i4 - trigger 0,
A1.i1, A1.i3, A1.i5 - trigger 1)
– Start automatico
` 2 punti di connessione
– Punto di connessione origine 1 e
punto di connessione origine 2
` Elemento AND
– 3 ingressi
` Uscita
– Uscita di sicurezza, tipo semiconduttore
– Singola
Segue...
Circuito di retroazione
Il circuito di retroazione non viene utilizzato.
Start
Il dispositivo è pronto all'uso quando
le condizioni agli ingressi sono soddisfatte (start automatico).
Considerazioni sulla sicurezza
` Un cortocircuito tra 24 V DC e gli ingressi A1.i0 ... A1.i9 viene riconosciuto come errore. Le uscite di
sicurezza emettono il segnale Low.
` Un cortocircuito tra 24 V DC e
un'uscita di sicurezza viene ricono-
3.0-4
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-02
Applicazioni
Utilizzo di punti di collegamento
3.0
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-02
3.0-5
Applicazioni
Utilizzo di punti di collegamento
Configurazione pagina 2
` 2 barriere fotoelettriche
– Tipo attuatore 3 (2 NC)
– Riconoscimento cortocircuito
(A1.i6, A1.i8 - trigger 0, A1.i7,
A1.i9 - trigger 1)
– Start automatico
` 2 punti di connessione
– Punto di connessione destinazione 1 e punto di connessione
destinazione 2
` 2 elementi AND
– 2 ingressi
` 2 uscite
– Uscita di sicurezza, tipo semiconduttore
– Semplice
3.0
3.0-6
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-02
Applicazioni
Utilizzo di punti di collegamento
3.0
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-02
3.0-7
3.0-8
0 VDC
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
1
02.Jul.2002
WIE
CS
Dep.
E-STOP 1.1
PNOZ m1p
I 0
-X5
Date
Name
-A1
22
21
5
T 0
PNOZ m1p
test pulse 0
-X1
-S1.5
-A1
1
2
32
31
6
E-STOP 1.2
PNOZ m1p
I 1
-X5
.1
-X1
T 1
PNOZ m1p
test pulse 1
-A1
3
22
21
E-STOP 2.1
PNOZ m1p
I 2
-X5
-S2.5
3
Category 1 EN 954-1
Application 5 page 1/3
-A1
-A1
2
-A1
4
32
31
E-STOP 2.2
PNOZ m1p
I 3
-X5
.3
4
3.0
Revision 02.Dez.2002
Name
WIE
0
5
E-STOP 3.1
PNOZ m1p
I 4
-X5
22
21
Pilz GmbH & Co.
Felix-Wankel-Str.2
73760 Ostfildern
-A1
-S3.5
5
6
E-STOP 3.2
PNOZ m1p
I 5
-X5
32
31
pulse 1
pulse 0
7
Usage of PNOZmulti Labels
in the Configurator
-A1
.5
6
PNOZ m1p
A2
A1
1
O 0
-X2
-K1.5
-A1
8
Page:
14
Directory:
9
Applicazioni
Utilizzo di punti di collegamento
2006-02
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Revision 11.Feb.2003
Name
WIE
0 VDC
24 VDC F2
0
02.Jul.2002
WIE
CS
Date
Name
Dep.
1
light curtain 1
3
Category 1 EN 954-1
Application 5 page 2/3
transmitter
PE
0VDC
Test
Test
+24VDC
-A2.5
2
PE
0VDC
5
24
9
8
23
receiver
14
13
4
+24VDC
-A3.5
4
7
8
Pilz GmbH & Co.
Felix-Wankel-Str.2
73760 Ostfildern
7
Usage of PNOZmulti Labels
light curtain 1.2
I 7
-X5
light curtain 1.1
-A1
PNOZ m1p
I 6
-X5
6
PNOZ m1p
-A1
pulse 1
pulse 0
5
PNOZ m1p
A2
A1
2
O 1
-X2
-K2.5
-A1
8
Page:
15
Directory:
9
Applicazioni
Utilizzo di punti di collegamento
3.0
2006-02
3.0-9
3.0-10
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Revision 03.Dez.2002
Name
WIE
0 VDC
02.Jul.2002
WIE
CS
Date
Name
Dep.
1
light curtain 2
3
Category 1 EN 954-1
Application 5 page 3/3
transmitter
PE
0VDC
Test
Test
+24VDC
-A4.5
2
PE
0VDC
5
24
9
8
23
receiver
14
13
4
+24VDC
-A5.5
4
3.0
24 VDC F2
0
1
2
Pilz GmbH & Co.
Felix-Wankel-Str.2
73760 Ostfildern
Usage of Labels
light curtain 2.2
I 9
-X6
light curtain 2.1
-A1
PNOZ m1p
I 8
-X6
6
PNOZ m1p
-A1
pulse 1
pulse 0
5
7
PNOZ m1p
A2
A1
3
O 2
-X2
-K3.5
-A1
8
Page:
16
Directory:
9
Applicazioni
Utilizzo di punti di collegamento
2006-02
Applicazioni
Arresti di emergenza e barriere fotoelettriche,
categoria 4, EN 954-1
Caratteristiche
2006-02
3.0
Arresti
Applicazioni
Applikationsbeispiele
di emergenza e barriere fotoelettriche, categoria 4, EN 954-1
` 1 Pulsanti di arresto d'emergenza
` 1 barriera fotoelettrica
` bicanale con riconoscimento del
cortocircuito
` 1 segnale di conferma PLC
` 1 abilitazione alla regolazione istantanea
` 1 contatto di disinserzione dei carichi ritardato
Descrizione
Un'area di pericolo è resa sicura mediante barriere fotoelettriche. Il motore
della macchina viene avviato solo
quando
` la barriera fotoelettrica non è interrotta e
` il pulsante di arresto di emergenza
non è azionato.
Se queste condizioni di sicurezza sono
soddisfatte, viene generato un impulso (non sicuro) all'ingresso di conferma del motore e ne consegue
l'abilitazione alla regolazione.
Se la barriera fotoelettrica è interrotta
o il pulsante di arresto di emergenza
viene azionato, il segnale alle uscite
A1.o0, A1.o4 ed A1.o5 commuta da
High a Low. L'abilitazione alla regolazione viene interrotta e il motore viene
fermato con un ritardo di 0,5 s.
Circuito di retroazione
I contatti NC KM1.2 e KM2.2 dei relè
KM1.2 e KM2.2 vengono collegati
all'ingresso A1.i8 del circuito di retroazione.
conosciuta come errore alla
successiva procedura di commutazione. Le uscite di sicurezza A1.o4
ed A1.o5 quindi trasmettono il segnale Low.
` Un cortocircuito tra 24 V DC e gli ingressi A1.i0 ... A1.i3 viene riconosciuto come errore. Tutte le uscite
di sicurezza trasmettono il segnale
Low.
` Un cortocircuito tra 24 V DC e
un'uscita di sicurezza viene riconosciuto e tutte le uscite di sicurezza
trasmettono un segnale Low.
Configurazione
` barriera fotoelettrica
– Tipo attuatore 3 (2 NC)
– Riconoscimento cortocircuito
(A1.i0 - trigger 0, A1.i1 - trigger 1)
– Start automatico
– Test di avvio
` ARRESTO DI EMERGENZA
– Tipo attuatore 3 (2 NC)
– Riconoscimento cortocircuito
(A1.i2 - trigger 2, A1.i3 - trigger 3)
– Start automatico
` Elemento AND
– 2 ingressi
` Elemento start
– Start controllato
` Elemento di ritardo
– 500 ms
` Uscita motore
– Uscita di sicurezza, tipo relè
– Ridondante
– Utilizzare circuito di retroazione
` Uscita controller enable
– Uscita di sicurezza, tipo semiconduttore
– Singola
3.0
Start
Se le condizioni per l'avvio di un motore sono soddisfatte e il circuito di retroazione è chiuso, deve essere inviato
l'impulso di conferma del PLC. Questo
impulso (start controllato) abilita l'attivazione dell'impianto.
Considerazioni sulla sicurezza
` Il PNOZ m1p deve essere installato
nello stesso luogo dei contattori
` KM1.2 e KM2.2.
` L'esclusione di un contatto di commutazione (A1.i0 ... A1.i3) viene ri-
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-02
3.0-11
Applicazioni
Arresti di emergenza e barriere fotoelettriche,
categoria 4, EN 954-1
3.0
3.0-12
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-02
0
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Revision 02.Dez.2002
Name
WIE
0 VDC
24 VDC F2
02.Jul.2002
WIE
CS
Date
Name
Dep.
1
light curtain
3
Category 4 EN 954-1
Application 2 page 1/3
transmitter
PE
0VDC
Test
Test
+24VDC
-A2.2
2
PE
0VDC
5
24
9
8
23
receiver
14
13
4
+24VDC
-A3.2
4
Pilz GmbH & Co.
Felix-Wankel-Str.2
73760 Ostfildern
5
1
PNOZ m1p
light curtain 1.2
PNOZ m1p
I 1
2
6
T 1
-X5
-A1
7
test pulse 1
-X1
-A1
Controlled stopping
light curtain 1.1
PNOZ m1p
I 0
-X5
-A1
5
T 0
PNOZ m1p
test pulse 0
-X1
-A1
6
8
Page:
7
Directory:
9
Applicazioni
Arresti di emergenza e barriere fotoelettriche,
categoria 4, EN 954-1
3.0
2006-02
3.0-13
0
3.0-14
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Revision 11.Feb.2003
Name
WIE
0 VDC
3
22
21
02.Jul.2002
WIE
CS
Date
Name
Dep.
E-STOP 1.1
PNOZ m1p
I 2
-X5
-A1
-S1.2
7
T 2
PNOZ m1p
test pulse 2
-X1
-A1
1
4
32
31
3
Category 4 EN 954-1
Application 2 page 2/3
E-STOP 1.2
PNOZ m1p
I 3
-X5
-A1
.1
8
T 3
PNOZ m1p
test pulse 3
-X1
-A1
2
13
-K3.2
-X2
14 9.2
A2
A1
1
O 0
PNOZ m1p
enable drive
-A1
4
3.0
24 VDC F2
6
3
7
enable PLC
PNOZ m1p
I 10
-X6
-A1
Controlled stopping
signal from PLC
Pilz GmbH & Co.
Felix-Wankel-Str.2
73760 Ostfildern
5
1
22
21
22
21
feedback loop
PNOZ m1p
I 8
-X6
-A1
9.8
-KM2.2
9.7
-KM1.2
8
Page:
8
Directory:
9
Applicazioni
Arresti di emergenza e barriere fotoelettriche,
categoria 4, EN 954-1
2006-02
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
.7
V1
U1
conveyor
CS
Dep.
PE
02.Jul.2002
WIE
W1
3
14
13
forward
PE-Rail
6
5
6
5
-Kx
10
Date
Name
-M1.2 3M
2.2KW
~
2
4
W
L3
1
1
2
4
3
3
2
V
U
1
L2
L1
-X1
.8
-KM2.2
-KM1.2
-A4.2
-Z1.2
-L1.2
10A max.
1
400VAC
-F4.2
L1
L2
L3
Revision 02.Dez.2002
Name
WIE
0
8.4
19
14
13
3-10k
17
-R1.2
setpoint
value
16
company: KEB
type : F4
24 VDC F3
3
Category 4 EN 954-1
Application 2 page 3/3
enable
drive
-K3.2
14
VFD
2
18
4
-X3
L1
1
2
-X3
7
L1
3
A2
A1
1
3
5
21
2
4
6
22
A2
A1
4
.1
.1
.1
8.8
1
3
5
21
2
4
6
22
3RT10 16-1BB42
contactor 2
-KM2.2
.1
.1
.1
8.8
PNOZ m1p
8
O 5
-X3
relay 2
3RT10 16-1BB42
contactor 1
-KM1.2
-A1
Controlled stopping
0 VDC
PNOZ m1p
6
O 4
-X3
relay 1
Pilz GmbH & Co.
Felix-Wankel-Str.2
73760 Ostfildern
-A1
5
Page:
9
Directory:
9
Applicazioni
Arresti di emergenza e barriere fotoelettriche,
categoria 4, EN 954-1
3.0
2006-02
3.0-15
Applicazioni
Comandi bimanuali con bypass, categoria 4, EN 954-1
Caratteristiche
Comandi bimanuali con bypass, categoria 4, EN 954-1
Applicazioni
2006-02
3.0
Applikationsbeispiele
`
`
`
`
3.0
1 selettore modi operativi
1 Pulsanti di arresto d'emergenza
2 comandi bimanuali
bicanale con riconoscimento del
cortocircuito
` 1 contatto di disinserzione dei carichi istantaneo
`
Descrizione
`
Una macchina può essere comandata
da una o due persone. L'abilitazione
della macchina avviene mediante pulsanti a due mani.
Il motore della macchina viene avviato
quando
` il pulsante di arresto di emergenza
non è azionato
e
` il selettore modi operativi è in posizione "0" ed entrambi i pulsanti a
due mani sono azionati oppure
il selettore modi operativi è in posizione "1" e il pulsante a due mani 2
è azionato.
Se una delle condizioni non è soddisfatta, il segnale all'uscita A1.o0 commuta da High a Low, il motore viene
fermato. Lo stato del selettore modi
operativi è dato dalle uscite A1.o1 ed
A1.o3.
`
`
`
ed A1.o2 trasmettono quindi il segnale Low.
Un cortocircuito tra 24 V DC e gli ingressi A1.i0, A1.i1, A1.i3 ... A1.i10
viene riconosciuto come errore. Le
uscite di sicurezza emettono il segnale Low.
Un cortocircuito tra 24 V DC e l'ingresso di start A1.i12 viene riconosciuto.
Un cortocircuito tra 24 V DC e l'ingresso di bypass A1.i13 o A1.i14
viene riconosciuto.
Un cortocircuito tra 24 V DC e
un'uscita di sicurezza viene riconosciuto e le uscite di sicurezza trasmettono un segnale Low.
Il selettore modi operativi deve poter essere protetto da azionamenti
non giustificati.
Configurazione pagina 1
` ARRESTO DI EMERGENZA
– Tipo di interruttore 3 (2 NC)
– Riconoscimento cortocircuito
(A1.i0 - trigger 0, A1.i1 - trigger 1)
– Start manuale (A1.i12 - trigger 3)
` Punto di connessione
– Punto di connessione origine 1
Circuito di retroazione
I contatti NC KM1.3 e KM2.3 dei relè
KM1.3 e KM2.3 vengono collegati
all'ingresso A1.i11 del circuito di retroazione.
Start
Il controllo dell'arresto di emergenza
deve essere attivato mediante il pulsante di start S6.3 (start manuale). Se
le condizioni per l'avvio di un motore
sono soddisfatte e il circuito di retroazione è chiuso, l'impianto viene messo
in funzione.
Considerazioni sulla sicurezza
` L'esclusione di un contatto di commutazione (A1.i0 ... A1.i14) viene riconosciuta come errore alla
successiva procedura di commutazione. Le uscite di sicurezza A1.o0
3.0-16
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-02
Applicazioni
Comandi bimanuali con bypass, categoria 4, EN 954-1
3.0
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-02
3.0-17
Applicazioni
Comandi bimanuali con bypass, categoria 4, EN 954-1
Configurazione pagina 2
3.0
3.0-18
` Comando a due mani
– Tipo commutatore 6 (NA - NC)
– Riconoscimento cortocircuito
(A1.i3, A1.i4 e A1.i7, A1.i8 - trigger 0, A1.i5, A1.i6 e A1.i9, A1.i10
- trigger 1)
` Selettore modi operativi
– Tipo di interruttore 9
– Riconoscimento cortocircuito
(A1.i13, A1.i14 - trigger 2)
` Punto di connessione
– Punto di connessione origine 1
` Elemento OR
– 2 ingressi
` Elemento AND
– 3 ingressi
` Uscita motore
– Uscita di sicurezza, tipo semiconduttore
– Ridondante
– Utilizzare circuito di retroazione
` Uscita two-hand on
– Uscita di sicurezza, tipo semiconduttore
– Singola
` Uscita two-hand off
– Uscita di sicurezza, tipo semiconduttore
– Semplice
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-02
Applicazioni
Comandi bimanuali con bypass, categoria 4, EN 954-1
3.0
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-02
3.0-19
0
3.0-20
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Revision 02.Dez.2002
Name
WIE
-X1
4
PNOZ m1p
I 3
-X5
02.Jul.2002
WIE
CS
Date
Name
Dep.
5
PNOZ m1p
I 4
-X5
6
-X1
6
PNOZ m1p
I 5
-X5
8
8
22
21
7
two-hand R1.1
-A1
X1.3
X2.3
-S2.3
X2.3
7
6
T 1
PNOZ m1p
test pulse 1
X1.3
-A1
3
Category 4 EN 954-1
Application 3 page 1/3
two-hand L1.2
-A1
X1.3
6
4
4
14
X2.3
13
5
5
22
X2.3
X1.3
2
21
3
two-hand L1.1
-A1
X1.3
X2.3
-S1.3
X2.3
3
5
T 0
PNOZ m1p
test pulse 0
X1.3
-A1
1
7
PNOZ m1p
I 6
-X5
10
10
14
13
9
9
two-hand R1.2
-A1
X1.3
X2.3
X2.3
X1.3
4
3.0
24 VDC F2
8
PNOZ m1p
I 7
-X5
22
21
Pilz GmbH & Co.
Felix-Wankel-Str.2
73760 Ostfildern
two-hand L2.1
-A1
-S3.3
5
1
PNOZ m1p
I 8
-X6
14
13
2
22
21
PNOZ m1p
I 9
-X6
7
two-hand R2.1
-A1
-S4.3
pulse 0
Two-hand application
two-hand L2.2
-A1
6
3
PNOZ m1p
I 10
-X6
14
13
two-hand R2.2
-A1
8
Page:
10
Directory:
pulse 1
9
Applicazioni
Comandi bimanuali con bypass, categoria 4, EN 954-1
2006-02
11.7
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
V1
U1
CS
Dep.
PE
02.Jul.2002
WIE
W1
3
PE-Rail
6
5
6
5
6
5
1
Date
Name
motor 1
M
3 ~
2
1
4
3
1
2
4
2
Revision 02.Dez.2002
Name
WIE
4KW
-M1.3
-X1
11.8
-KM2.3
4
3
1
3
2
1
400VAC
-KM1.3
7-10A
-Q1.3
L1
L2
L3
0
3
Category 4 EN 954-1
Application 3 page 2/3
2
4
Pilz GmbH & Co.
Felix-Wankel-Str.2
73760 Ostfildern
5
Two-hand application
6
7
8
Page:10.1
Directory:
9
Applicazioni
Comandi bimanuali con bypass, categoria 4, EN 954-1
3.0
2006-02
3.0-21
0
3.0-22
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
1
02.Jul.2002
WIE
CS
Dep.
E-STOP 1.1
PNOZ m1p
I 0
-X5
22
21
Date
Name
-A1
-S5.3
Revision 02.Dez.2002
Name
WIE
0 VDC
pulse 0
pulse 1
1
2
E-STOP 1.2
PNOZ m1p
I 1
-X5
32
31
4
PNOZ m1p
I 11
-X6
22
21
22
21
feedback loop
-A1
.8
-KM2.3
.7
-KM1.3
3
Category 4 EN 954-1
Application 3 page 3/3
-A1
.1
2
5
PNOZ m1p
I 12
-X6
reset E-STOP
-A1
14
13
8
T 3
PNOZ m1p
test pulse 3
-X1
-S6.3
-A1
4
3.0
24 VDC F2
6
PNOZ m1p
I 13
-X6
operating
mode switch
-S7.3
Pilz GmbH & Co.
Felix-Wankel-Str.2
73760 Ostfildern
override
two-hand on
-A1
5
7
2
1
7
3
4
5
6
7
8
PNOZ m1p
I 14
-X6
-X1
T 2
PNOZ m1p
test pulse 2
11
7
-X2
2 10.1.0
4 10.1.1
6 10.1.1
22
.3
contactor 1
1
3
5
21
3RT10 16-1BB42
A2
A1
1
A1.O0
PNOZ m1p
motor
-KM1.3
10 12
9
-A1
Two-Hand application
override
two-hand off
-A1
-A1
6
-X2
Page:
11
Directory:
2 10.1.0
4 10.1.1
6 10.1.1
22
.3
contactor 2
1
3
5
21
3RT10 16-1BB42
A2
A1
2
A1.O1
PNOZ m1p
motor
-KM2.3
-A1
8
9
Applicazioni
Comandi bimanuali con bypass, categoria 4, EN 954-1
2006-02
Applicazioni
Avvio triangolare a stella, categoria B, EN 954-1
Caratteristiche
Avvio triangolare a stella, categoria B, EN 954-1
Applicazioni
2006-02
3.0
Applikationsbeispiele
`
`
`
`
1 modulo di start
2 operatori logici
3 uscite a semiconduttore
1 contatto di disinserzione dei carichi istantaneo
` 2 contatti di disinserzione ritardati
di 5 s
Descrizione
Dopo l'inserzione del motore, trascorsi
5 secondi è possibile cambiare da circuito a stella a circuito triangolare.
Un segnale High all'ingresso A1.i4 seleziona il circuito a stella, un segnale
High all'ingresso A1.i5 quello triangolare.
Circuito di retroazione
Il circuito di retroazione non viene utilizzato.
Start
Dopo aver dato corrente, PNOZ m1p è
pronto all'uso. Se all'ingresso A1.i0 è
presente un segnale High, l'applicazione può essere attivata mediante un
cambiamento di segnale all'ingresso
A1.i1 da Low a High.
3.0
Configurazione
` 1 elemento start
– start non controllato
` 1 elemento di ritardo
– 5000 ms
` 2 elementi AND
– 3 ingressi
` 2 elementi di negazione
– 1 Ingresso
` 3 uscite
– Uscita di sicurezza, tipo semiconduttore
– Singola
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-02
3.0-23
Applicazioni
Avvio triangolare a stella, categoria B, EN 954-1
3.0
3.0-24
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-02
0
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Revision 02.Dez.2002
Name
WIE
0 VDC
24 VDC F2
1
02.Jul.2002
WIE
CS
Dep.
motor stop
PNOZ m1p
I 0
-X5
22
21
Date
Name
-A1
S1.7
1
2
PNOZ m1p
I 1
-X5
14
13
-A1
4
22
21
K2M
PNOZ m1p
I 3
-X5
.6
-KM2.7
3
Category B EN 954-1
Application 7 page 1/2
motor start
-A1
S2.7
2
-A1
5
22
21
K3M
PNOZ m1p
I 4
-X5
.7
-KM3.7
4
PNOZ m1p
.7
-X2
Pilz GmbH & Co.
Felix-Wankel-Str.2
73760 Ostfildern
2 19.1
4 19.1
6 19.2
2 19.3
4 19.3
6 19.4
22 .3
32 .7
.6
-X2
PNOZ m1p
A2
A1
32
31
3
1
3
5
21
31
2 19.2
4 19.2
6 19.3
22 .4
32 .6
3RT10 16-1BB42
delta contactor
-KM3.7
7
O 2
-KM2.7
-A1
Star Delta connection
1
3
5
21
31
3RT10 16-1BB42
1
3
5
star contactor
A2
A1
32
31
2
3RT10 16-1BB42
-KM2.7
PNOZ m1p
O 1
-KM3.7
-A1
6
line contactor
A2
A1
1
O 0
-X2
-KM1.7
-A1
5
8
Page:
18
Directory:
9
Applicazioni
Avvio triangolare a stella, categoria B, EN 954-1
3.0
2006-02
3.0-25
3.0-26
F1.7
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
02.Jul.2002
WIE
CS
Dep.
U2
3~
M
V1
W2
2
4
2
U1
3
1
1
4
3
1
2
4
2
Date
Name
M1.7
-X1
Q1.7
18.5
3
1
400VAC
-KM1.7
L1
L2
L3
1
V2
W1
3
2
1
4
3
6
5
18.6
-KM2.7
3
Category B EN 954-1
Application 7 page 2/2
PE
18.7
-KM3.7
PE-Rail
6
5
6
5
6
5
2
2
1
4
3
6
5
4
3.0
Revision 02.Dez.2002
Name
WIE
0
Pilz GmbH & Co.
Felix-Wankel-Str.2
73760 Ostfildern
5
Star Delta connection
6
7
8
Page:
19
Directory:
9
Applicazioni
Avvio triangolare a stella, categoria B, EN 954-1
2006-02
Applicazioni
Motore ON/OFF, categoria B, EN 954-1
Caratteristiche
Motore ON/OFF, categoria B, EN 954-1
Applicazioni
2006-02
3.0
Applikationsbeispiele
` 1 Pulsanti di arresto d'emergenza
` 1 operatore logico
` 2 contatti di disinserzione dei carichi istantanei
Descrizione
Un motore può essere avviato o fermato quando il pulsante di arresto di
emergenza non è azionato. All'azionamento del pulsante di arresto di emergenza il motore viene immediatamente
fermato.
Circuito di retroazione
Il circuito di retroazione non viene utilizzato.
Start
Quando il pulsante di arresto di emergenza non è azionato e all'ingresso
A1.i2 è presente un segnale High, l'applicazione può essere attivata mediante un fronte all'ingresso A1.i3.
Configurazione
3.0
` ARRESTO DI EMERGENZA
– Tipo di interruttore 3 (2 NC)
– Start automatico
` Elemento AND
– 2 ingressi
` Elemento start
– 2 ingressi
` 2 uscite
– Uscita di sicurezza, tipo semiconduttore
– Semplice
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-02
3.0-27
Applicazioni
Motore ON/OFF, categoria B, EN 954-1
3.0
3.0-28
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-02
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
1
22
21
02.Jul.2002
WIE
CS
Dep.
E-STOP 1.1
PNOZ m1p
I 0
-X5
1
Date
Name
-A1
-S1.6
Revision 02.Dez.2002
Name
WIE
0 VDC
24 VDC F2
0
2
E-STOP 1.2
PNOZ m1p
I 1
-X5
32
31
-A1
3
22
21
stop
PNOZ m1p
I 2
-X5
S2.6
3
Category B EN 954-1
Application 6 page 1/1
-A1
.1
2
-A1
4
14
13
start
PNOZ m1p
I 3
-X5
S3.6
4
-X2
2 .8
4 .8
6 .8
Pilz GmbH & Co.
Felix-Wankel-Str.2
73760 Ostfildern
motor
1
3
5
3RT10 16-1BB42
A2
A1
1
O 0
PNOZ m1p
display
-KM1.6
-A1
5
-X2
Motor On/Off
display
A2
A1
2
O 1
PNOZ m1p
motor
-H1.6
-A1
6
7
.5
3
W1
2
V1
U1
Page:
17
Directory:
PE
PE-Rail
6
5
6
5
1
-M1 3M
4KW
~
-X1.6
4
3
1
2
4
3
2
1
400VAC
-KM1.6
7-10A
-Q1.6
L1
L2
L3
8
9
Applicazioni
Motore ON/OFF, categoria B, EN 954-1
3.0
2006-02
3.0-29
Accessori
4.0
Accessori
4.0
4.0-0
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Accessori
Indice
Pagina
Accessori
Software, chipcard
Cavo, adattatore
Connettori, morsetti
4.0-2
4.0-3
4.0-4
4.0
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-07
4.0-1
Accessori
Software, chipcard
Denominazione
4.0
4.0-2
Ordine n.
Tool Kit, chipcard
779 000
Tool Kit, nella valigetta da trasporto, composto da:
PNOZmulti Configurator Software e manuale in lingua tedesca (773 000), chipcard e adesivi, 10 unità, lettore di chipcard, cavo di programmazione, interruttore di sicurezza magnetico, cavo di collegamento da 5 m, staffa di montaggio
Chipcard 8 kbyte, 1 pezzo
779 201
Chipcard 8 kbyte, 10 unità
779 200
Chipcard 32 kbyte, 1 pezzo
779 211
Chipcard 32 kbyte, 10 unità
779 212
Supporto chipcard
779 240
Lettore di chipcard
779 230
Adesivo per chipcard, 10 unità
779 250
Software, licenze
PNOZmulti Configurator, software su CD e manuale
773 000
PNOZmulti Configurator, software su CD
773 000D
PNOZmulti Configurator, Basic License
773 010B
PNOZmulti Configurator, User License
773 010K
PNOZmulti Configurator, Project License
773 010G
PNOZmulti Configurator, Multi User License
773 010M
PNOZmulti Configurator, Basic Upgrade License
773 010U
PNOZmulti Configurator, User Upgrade License
773 010V
PNOZmulti Configurator, Project Upgrade License
773 010W
PNOZmulti Configurator, Multi User Upgrade License
773 010N
PNOZmulti Configurator, Time Limited License, 2 mesi
773 010S
PNOZmulti Configurator, Time Limited License, 3 mesi
773 010R
PNOZmulti Configurator, Time Limited License, 4 mesi
773 010Q
PNOZmulti Service Tool, Basic License
773 011B
PNOZmulti Service Tool, User License
773 011K
PNOZmulti Service Tool, Project License
773 011G
PNOZmulti Service Tool, Multi User License
773 011M
PNOZmulti Service Tool, Basic Upgrade License
773 011U
PNOZmulti Service Tool, User Upgrade License
73 011V
PNOZmulti Service Tool, Project Upgrade License
773 011W
PNOZmulti Service Tool, Multi User Upgrade License
773 011N
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-07
Accessori
Cavo, adattatore
Denominazione
Ordine n.
Cavo, adattatore
Adattatore PNOZ msi1p e cavo a 25 poli, 2,5 m per PNOZ ms1p/PNOZ ms2p
Adattatore PNOZ msi2p e cavo a 25 poli, 1,5 m per PNOZ ms1p/PNOZ ms2p
Adattatore PNOZ msi3p e cavo a 15 poli, 2,5 m per PNOZ ms1p/PNOZ ms2p
Adattatore PNOZ msi4p e cavo a 15 poli, 1,5 m per PNOZ ms1p/PNOZ ms2p
Adattatore PNOZ msi5p e cavo Bos/Rex a 15 poli, 2,5 m per PNOZ ms1p/PNOZ ms2p
Adattatore PNOZ msi5p e cavo Bos/Rex a 15 poli, 1,5 m per PNOZ ms1p/PNOZ ms2p
Adattatore PNOZ msi6p e cavo Elau a 9 poli, 2,5 m per PNOZ ms2p
Adattatore PNOZ msi6p e cavo Elau a 9 poli, 1,5 m per PNOZ ms2p
Adattatore PNOZ msi7p e cavo SEW a 15 poli, 2,5 m per PNOZ ms1p/PNOZ ms2p
Adattatore PNOZ msi7p e cavo SEW a 15 poli 1,5 m per PNOZ ms1p/PNOZ ms2p
Adattatore PNOZ msi8p e cavo Lenze a 9 poli, 2,5 m per PNOZ ms1p/PNOZ ms2p
Adattatore PNOZ msi8p e cavo Lenze a 9 poli, 1,5 m per PNOZ ms1p/PNOZ ms2p
Cavo adattatore PNOZ msi10p 2,5 m per PNOZ ms1p/PNOZ ms2p
Cavo adattatore PNOZ msi11p 1,5 m per PNOZ ms1p/PNOZ ms2p
Adattatore PNOZ msi S09 a 9 poli per PNOZ ms1p/PNOZ ms2p, set di connettori
Adattatore PNOZ msi S15 a 15 poli per PNOZ ms1p/PNOZ ms2p, set di connettori
Adattatore PNOZ msi S25 a 25 poli per PNOZ ms1p/PNOZ ms2p, set di connettori
773 850
773 851
773 852
773 853
773 857
773 858
773 860
773 861
773 864
773 865
773 862
773 863
773 854
773 855
773 870
773 871
773 872
4.0
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-07
4.0-3
Accessori
Connettori, morsetti
Denominazione
Connettore terminale, ponticello
Connettore terminale
Connettore terminale coated version
Ponticello
Ponticello coated version
Morsetti di collegamento
1 set morsetti a molla per PNOZ m0p, PNOZ m1p, PNOZ m2p
1 set morsetti a vite per PNOZ m0p, PNOZ m1p, PNOZ m2p
1 set di morsetti a molla per PNOZ mi1p, PNOZ mi2p
1 set di morsetti a vite per PNOZ mi1p, PNOZ mi2p
1 set di morsetti a molla per PNOZ mo1p
1 set di morsetti a vite per PNOZ mo1p
1 set di morsetti a molla per PNOZ mo2p
1 set di morsetti a vite per PNOZ mo2p
1 set di morsetti a molla per PNOZ mo3p
1 set di morsetti a vite per PNOZ mo3p
1 set di morsetti a molla per PNOZ mo4p
1 set di morsetti a vite per PNOZ mo4p
1 set di morsetti a molla per PNOZ mc1p
1 set di morsetti a vite per PNOZ mc1p
1 set di morsetti a molla per PNOZ ms1p, PNOZ ms2p
1 set di morsetti a vite per PNOZ ms1p, PNOZ ms2p
Ordine n.
779 110
779 112
774 639
774 640
783 100
793 100
783 400
793 400
783 400
793 400
783 520
793 520
783 400
793 400
783 536
793 536
783 700
793 700
783 800
793 800
4.0
4.0-4
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-07
Accessori
Connettori, morsetti
4.0
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
4.0-5
Riferimenti per l'ordinazione
5.0
Riferimenti
5.1
per l'ordinazione
5.0
5.0-0
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Riferimenti per l'ordinazione
Indice
Pagina
Riferimenti per l'ordinazione
Prodotti
In ordine alfabetico per tipo
In ordine numerico per n. di
ordinazione
5.1-2
5.1-4
5.1
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-07
5.1-1
Riferimenti per l'ordinazione
Prodotti
In ordine alfabetico per tipo
Tipo
PNOZ m0p
PNOZ m1p
PNOZ m1p coated Version
PNOZ m2p
PNOZ mc0p
PNOZ mc1p
PNOZ mc1p
coated version
PNOZ mc3p
PNOZ mc4p
PNOZ mc4p
coated version
PNOZ mc5.1p
PNOZ mc5p
PNOZ mc6p
PNOZ mc6p
coated version
PNOZ mc7p
PNOZ mi1p
PNOZ mi1p coated version
PNOZ mi2p
PNOZ mo1p
5.1
PNOZ mo1p
coated version
PNOZ mo2p
PNOZ mo2p
coated version
PNOZ mo3p
PNOZ mo4p
PNOZ mo4p
coated version
PNOZ ms1p
PNOZ ms2p
5.1-2
Caratteristiche
dispositivo base
dispositivo base
Dispositivo di base
Dispositivo di base
24 V DC
Modulo di espansione
Modulo di espansione
Modulo di espansione
Modulo di espansione
Modulo di espansione
Modulo di espansione
Modulo di espansione
Modulo di espansione
Modulo di espansione
Modulo di espansione
Modulo di espansione
Modulo di espansione
Modulo di espansione
Modulo di espansione
Modulo di espansione
Modulo di espansione
Modulo di espansione
Modulo di espansione
Modulo di espansione
Modulo di espansione
Modulo di espansione
Modulo di espansione
Ordine n.
773 110
773 100
773 105
Pagina
2.22.22.2-
773 120
773 720
2.22.3-
773 700
2.3-
773 705
2.3-
773 721
2.3-
773 722
2.3-
773 729
2.3-
773 728
2.3-
773 723
2.3-
773 724
2.3-
Alimentatore per moduli
fieldbus
2 uscite a semiconduttore,
standard
2 uscite a semiconduttore,
standard
Modulo fieldbus, PROFIBUS DP
Modulo fieldbus, DeviceNet
Modulo fieldbus, DeviceNet
Modulo fieldbus, INTERBUS FO
modulo fieldbus, INTERBUS
Modulo fieldbus, CANopen
Modulo fieldbus, CANopen
Modulo fieldbus, CC-Link
773 727
2.3-
773 726
2.3-
8 ingressi
773 400
2.3-
8 ingressi
773 405
2.3-
8 ingressi standard
773 410
2.3-
2 o 4 uscite a semiconduttore, di sicurezza
2 uscite a semiconduttore,
di sicurezza
1 o 2 uscite a relè, con
contatti guidati
1 o 2 uscite a relè, con
contatti guidati
2 uscite a semiconduttore
bipolari, di sicurezza
2 o 4 uscite a relè, con
contatti guidati
2 o 4 uscite a relè, con
contatti guidati
Modulo d'espansione per
controllo della velocità
Modulo d'espansione per
controllo della velocità
773 500
2.3-
773 505
2.3-
773 520
2.3-
773 525
2.3-
773 510
2.3-
773 536
2.3-
773 537
2.3-
773 800
2.3-
773 810
2.3-
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-02
Riferimenti per l'ordinazione
Prodotti
In ordine alfabetico per tipo
Tipo
PNOZmulti
Configurator
PNOZmulti
Configurator
PNOZmulti
Configurator
PNOZmulti
Configurator
PNOZmulti
Configurator
PNOZmulti
Configurator
PNOZmulti
Configurator
PNOZmulti
Configurator
PNOZmulti
Configurator
PNOZmulti
Configurator
PNOZmulti
Configurator
Caratteristiche
Software
CD e manuale
Ordine n.
773 000
Pagina
2.5-
Software
CD
773 000D
2.5-
Software
Licenza base
773 010B
2.5-
Software
Licenza utente
773 010K
2.5-
Software
Licenza progetto
773 010G
2.5-
Software
Basic Upgrade License
773 010U
2.5-
Software
User Upgrade License
773 010V
2.5-
Software
Project Upgrade License
773 010W
2.5-
Software
Time Limited License, 2
mesi
Time Limited License, 3
mesi
Time Limited License, 4
mesi
773 010S
2.5-
773 010R
2.5-
773 010Q
2.5-
Software
Software
5.1
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-02
5.1-3
Riferimenti per l'ordinazione
Prodotti
In ordine numerico per n. di ordinazione
Ordine n.
773 000
773 000D
773 010B
773 010G
773 010K
773 010Q
773 010R
773 010S
773 010U
773 010V
773 010W
773 100
773 105
773 110
773 120
773 400
773 405
5.1
773 410
PNOZ mi1p coated version
PNOZ mi2p
773 500
PNOZ mo1p
773 505
773 510
PNOZ mo1p
coated version
PNOZ mo3p
773 520
PNOZ mo2p
773 525
PNOZ mo2p
coated version
PNOZ mo4p
773 536
773 537
773 700
773 705
5.1-4
Tipo
PNOZmulti
Configurator
PNOZmulti
Configurator
PNOZmulti
Configurator
PNOZmulti
Configurator
PNOZmulti
Configurator
PNOZmulti
Configurator
PNOZmulti
Configurator
PNOZmulti
Configurator
PNOZmulti
Configurator
PNOZmulti
Configurator
PNOZmulti
Configurator
PNOZ m1p
PNOZ m1p coated Version
PNOZ m0p
PNOZ m2p
PNOZ mi1p
773 720
773 721
PNOZ mc3p
773 722
PNOZ mc4p
773 723
PNOZ mc5p
CD e manuale
Pagina
2.5-
Software
CD
2.5-
Software
Licenza base
2.5-
Software
Licenza progetto
2.5-
Software
Licenza utente
2.5-
Software
2.5-
Software
Time Limited License, 4
mesi
Time Limited License, 3
mesi
Time Limited License, 2
mesi
Basic Upgrade License
Software
User Upgrade License
2.5-
Software
Project Upgrade License
2.5-
Software
Software
PNOZ mo4p
coated version
PNOZ mc1p
PNOZ mc1p
coated version
PNOZ mc0p
Caratteristiche
Software
2.52.52.5-
dispositivo base
Dispositivo di base
2.22.2-
dispositivo base
Dispositivo di base
Modulo di espansione
Modulo di espansione
Modulo di espansione
Modulo di espansione
Modulo di espansione
Modulo di espansione
Modulo di espansione
Modulo di espansione
Modulo di espansione
Modulo di espansione
Modulo di espansione
Modulo di espansione
8 ingressi
2.22.22.3-
8 ingressi
2.3-
8 ingressi standard
2.3-
2 o 4 uscite a semiconduttore, di sicurezza
2 uscite a semiconduttore,
di sicurezza
2 uscite a semiconduttore
bipolari, di sicurezza
1 o 2 uscite a relè, con
contatti guidati
1 o 2 uscite a relè, con
contatti guidati
2 o 4 uscite a relè, con
contatti guidati
2 o 4 uscite a relè, con
contatti guidati
2 uscite a semiconduttore,
standard
2 uscite a semiconduttore,
standard
Alimentatore per moduli
fieldbus
Modulo fieldbus, PROFIBUS DP
Modulo fieldbus, DeviceNet
modulo fieldbus, INTERBUS
2.3-
24 V DC
Modulo di espansione
Modulo di espansione
Modulo di espansione
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2.32.32.32.32.32.32.32.32.32.32.32.3-
2006-02
Riferimenti per l'ordinazione
Prodotti
In ordine numerico per n. di ordinazione
Ordine n.
773 724
Tipo
PNOZ mc6p
773 726
PNOZ mc7p
773 727
PNOZ mc6p
coated version
PNOZ mc5.1p
773 728
773 729
773 800
PNOZ mc4p
coated version
PNOZ ms1p
773 810
PNOZ ms2p
Caratteristiche
Modulo di espansione
Modulo di espansione
Modulo di espansione
Modulo di espansione
Modulo di espansione
Modulo di espansione
Modulo di espansione
Modulo fieldbus, CANopen
Modulo fieldbus, CC-Link
Modulo fieldbus, CANopen
Modulo fieldbus, INTERBUS FO
Modulo fieldbus, DeviceNet
Modulo d'espansione per
controllo della velocità
Modulo d'espansione per
controllo della velocità
Pagina
2.32.32.32.32.32.32.3-
5.1
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-02
5.1-5
Direttive e norme
6.0
Direttive
6.1
e norme
6.0
6.0-0
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Direttive e norme
Indice
Direttive e norme
Direttive europee e posizione delle norme in Europa
Regolamentazioni legali al di fuori dell'Europa e norme per la sicurezza
funzionale
Parametri di sicurezza e categorie di sicurezza dei circuiti di comando secondo EN 954-1
Sicurezza funzionale e posizione giuridica della norma EN/IEC 61508
Analisi del rischio
Pagina
6.1-2
6.1-4
6.1-5
6.1-6
6.1-7
6.1
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-07
6.1-1
Direttive e norme
Direttive europee e posizione delle norme in Europa
ll
zd
s
tv
D
-5
4
0
2
.1
6
a
p
u
iE
rm
o
n
e
Fig. 1: trasferimento delle direttive nel diritto nazionale (ad esempio in Germania)
Direttive europee
L'idea di un unico mercato comune
europeo secondo il "New Approach"
risale agli inizi degli anni '70: la direttiva per la bassa tensione è la prima
normativa europea che riconduce
all'armonizzazione del mercato comune.
6.1
Per i prodotti che rientrano sotto una o
più tra le seguenti direttive è in vigore
l'obbligo di marcatura CE, inoltre ai
prodotti è necessario allegare anche
una dichiarazione di conformità. Con
la dichiarazione di conformità il produttore afferma di aver seguito tutti i
requisiti e le indicazioni delle direttive
europee sotto le quali rientra il proprio
prodotto. In questo modo egli può immettere e commercializzare il prodotto
in questione nell'ambito dell'Unione
Europea senza preoccuparsi delle
specifiche nazionali.
` Atti
95/16/EG
` Prodotti civili
89/106/EWG
` Direttiva presse
97/23/EG
` Direttiva per la compatibilità elettromagnetica
89/336/EWG
` ATEX
94/9/EG
6.1-2
` Disposizioni per l'uso dei gas
90/396/EWG
` Direttiva macchine
98/37/EG
` Direttiva per prodotti medici
93/42/EWG
` Direttiva bassa tensione
73/23/EWG
` Equipaggiamenti per la sicurezza
personale
89/686/EWG
` Direttiva giocattoli
88/378/EWG
concordare con requisiti basilari piuttosto che con dettagli tecnici. Le direttive inoltre non devono essere adattate
allo stato della tecnologia ad intervalli
troppo brevi; gli Stati membri possono
utilizzare il proprio sistema legislativo
e il produttore può liberamente scegliere come adattare i requisiti delle direttive.
I destinatari delle direttive sono tutti gli
Stati membri, i quali hanno l'obbligo di
trasferire le direttive europee nel diritto
nazionale. In Germania ciò avviene solitamente tramite le leggi per la sicurezza dei dispositivi.
Collocazione delle norme in Europa
La collocazione in ambito legale delle
normative è sempre in discussione.
All'interno dell'Europa, ovvero
nell'ambito di validità delle direttive
europee, che sottostanno all'obbligo
della denominazione CE, un produttore non è legato a norme o altre specifiche. Egli deve rispettare
necessariamente i requisiti per la salute e la sicurezza stabiliti dalla (dalle) direttiva. I vantaggi correlati alla
separazione tra norme e leggi sono
chiari: il legislatore può facilmente
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2004-05
Direttive e norme
Direttive europee e posizione delle norme in Europa
ll
zd
s
tv
D
-4
5
0
2
a
p
u
iE
rm
o
n
e
Le norme A hanno la priorità assoluta e
riguardano i requisiti minimi di sicurezza
per le macchine
Le norme B1 riguardano gli
aspetti legati alla sicurezza
Le norme B2 riguardano gli
aspetti legati ai dispositivi di
protezione
Le norme C riguardano
un tipo o un gruppo
specifico di macchine
A
EN ISO 12100 Sicurezza dei macchinari
EN 1050 Valutazione del rischio
B1, B2
C
EN 954-1 Parti legate alla sicurezza
EN 574 Comandi bimanuali
EN 418 Apparecchiature per l’arresto
d’emergenza
EN 12415 Torni
EN 422 Soffiatrici
EN 692 Presse meccaniche
Fig. 2: Piramide delle normative
Qual è quindi l'utilità dell'applicazione
delle norme? Per le cosiddette norme
armonizzate con presunzione di conformità esiste un'inversione dell'onere
della prova, ovvero se un produttore
applica queste norme vale la presupposizione che egli soddisfi anche i requisiti specifici delle direttive europee.
Bisogna quindi anche che gli ispettorati, da parte loro, segnalino che un
produttore non soddisfa i requisiti di
legge.
Infatti, esulando dalle norme armonizzate, il produttore stesso deve segnalare in quale altro modo e maniera ha
provveduto a soddisfare i requisiti di
sicurezza fondamentali. Ciò avviene di
regola grazie all'analisi dei rischi. In
pratica si tende ad applicare le norme
armonizzate quando si tratta di prodotti altamente innovativi per i quali
ancora non sono disponibili norme armonizzate. Per sapere quali norme siano soggette all'"effetto di
presupposizione" descritto è possibile
consultare la gazzetta ufficiale della
UE (ad es. in Internet). Gli standard in
Europa si dividono nelle cosiddette
norme di tipo A, B e C.
6.1
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2005-04
6.1-3
Direttive e norme
Regolamentazioni legali al di fuori dell'Europa e norme per la sicurezza funzionale
Regolamentazioni legislative al di
fuori dell'Europa
Direttive e norme legali al di fuori dell'Europa e norme per la sicurezza funzionale
2004-05
6.1
Regolamentazioni
La situazione negli Stati Uniti è completamente diversa: lì si conoscono
principalmente due tipi di standard:
ANSI (American national standard institute) ed OSHA (occupational Safety
and health organisation).
Gli standard OSHA vengono emanati
dallo Stato che ha l'obbligo di farli rispettare. Lo sviluppo degli standard
ANSI avviene invece tramite organismi
privati, e la loro applicazione nella regola non è obbligatoria. Spesso alcune norme ANSI si ritrovano anche
come parti di un contratto. Quindi gli
standard ANSI vengono ripresi da
OSHA. Oltre ai sopra citati, esiste anche l'NFPA (national fire protection association), che ha sviluppato ad
esempio la NFPA 79 come riscontro
alla EN 60204-1. Gli standard OSHA
possono essere comparati alle direttive europee. A differenza delle direttive
europee, gli standard OSHA formulano requisiti meno astratti e più requisiti
legati alle condizioni tecniche.
I fondamenti legislativi negli Stati Uniti
vanno considerati da una commistione
di standard di prodotto, Fire Codes
(NFPA), codici elettrici (NEC) e leggi
nazionali. Il rispetto di questi codici
viene controllato da organismi di regolamentazione.
6.1
La Russia e gli Stati della CSI già da
qualche anno hanno implementato la
certificazione GOST-R, ovvero i dispositivi tecnici che rientrano in una catalogazione speciale di prodotti devono
sottostare ad una precisa procedura di
certificazione. Le macchine e i relativi
accessori vengono sottoposti ad un
test di campione eseguito da un organismo di certificazione europeo ("notified body"). Questo test viene quindi di
regola riconosciuto da un ente di certificazione russo. Dal punto di vista della
tecnica della sicurezza, valgono comunque gli stessi requisiti in vigore in
Europa.
certificazione per prodotti tecnici da
parte di un ente nazionale. Viene eseguita una verifica delle fasi di produzione. Se un dispositivo tecnico rientra
in una delle 19 categorie in cui è suddiviso il catalogo prodotti, è d'obbligo
la certificazione; in caso contrario, un
ente nazionale deve redigere una sorta
di "dichiarazione di sicurezza" o nulla
osta.
In Giappone ci si trova in questo momento in una fase di transizione: si
prevede di acquisire anche in Giappone le indicazioni del "new approach" ovvero la separazione di norme e leggi. Al momento le norme internazionali
ISO e IEC vengono incorporate direttamente nella legislazione nazionale,
per cui fino ad oggi ci si è trovati ad affrontare frequenti modifiche di leggi
con tempi di transizione molto lunghi.
Norme per la sicurezza funzionale
A seconda delle applicazioni, per la
valutazione della sicurezza funzionale
dei sistemi possono essere utilizzate
svariate norme. Nell'ambito della sicurezza delle macchine è rilevante la EN
954-1 per i sistemi di sicurezza. Essa è
valida indipendentemente dalla tecnologia per l'intera catena, dai sensori
agli attuatori. Grazie ai grafici per la valutazione dei rischi e ai relativi parametri, è possibile effettuare una
valutazione dei rischi potenziali per le
aree pericolose delle macchine. La
classificazione viene fatta a partire dalla mancanza di misure di sicurezza per
la riduzione del rischio.
La Cina ha invece introdotto la cosiddetta certificazione CCC. Come in
Russia, in Cina esiste un obbligo di
6.1-4
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2004-05
Direttive e norme
Parametri di sicurezza e categorie di sicurezza dei circuiti di comando secondo EN 954-1
Parametri di rischio
strati adatti ed affidabili per
applicazioni di sicurezza.
Direttive e di
2004-05
6.1
Parametri
norme
sicurezza e categorie di sicurezza dei circuiti di comando secondo EN 954-1
S = gravità della lesione:
1 = lesione leggera (normalmente reversibile)
2 = lesione grave (normalmente irreversiblie) inclusa morte
F = frequenza e/o durata dell'esposizione al pericolo
1 = da raramente a spesso e/o breve
durata
2 = da spesso a durata continua e/o
prolungata
P = possibilità di evitare il pericolo
1 = possibile in determinate circostanze
2 = impossibile
Esempio: finecorsa di sicurezza con
contatti ad apertura forzata.
Dispositivi dai principi di sicurezza
comprovati sono quelli costruiti in
modo da evitare situazioni di pericolo
a fronte di determinati guasti ed errori;
questo grazie ad una rigorosa progettazione con una appropriata logica di
disposizione dei componenti.
Esempio: evitare i cortocircuiti rispettando precise distanze, evitare i guasti
di componenti mediante sottodimensionamento, utilizzo del principio della
corrente a riposo.
Nota: in alcuni casi non è possibile utilizzare la cat. 2 in quanto la verifica
delle funzioni di sicurezza non può essere eseguita su tutti i componenti e i
dispositivi. Il costo per il corretto raggiungimento della Categoria 2 può essere anche considerevole, perciò per
ragioni economiche a volte è più sensato considerare una categoria più
elevata.
La cat. 2 in genere può essere realizzata utilizzando sistemi elettronici. Il
comportamento del sistema permette
di arrivare alla perdita delle funzioni di
sicurezza tra una verifica e l'altra in
caso si verifichi un errore, e permette il
riconoscimento della perdita delle funzioni di sicurezza durante la verifica.
Categoria 3
Categorie
Categorie
Punto di partenza
Valutazione dell’
analisi del rischio
Nota: il verificarsi di un guasto può
portare alla perdita della funzione di sicurezza.
Fig. 3: grafico per la valutazione del rischio secondo la EN 954
Categorie di sistemi secondo
EN 954-1
I requisiti del sistema presenti nel grafico per la valutazione del rischio possono essere così definiti:
Categoria B
Categoria base senza requisiti particolari= "buon standard industriale"
Categoria 1
Le parti di sicurezza devono essere
concepite e costruite utilizzando componenti e principi di sicurezza comprovati.
Comprovato a livello di sicurezza significa: i componenti utilizzati sono
stati utilizzati con risultati soddisfacenti in molti altri casi e in applicazioni del
tutto simili, oppure sono stato concepiti secondo principi che si sono dimo-
Categoria 2
Le parti di sicurezza dei sistemi devono essere progettate in modo che le
funzioni di sicurezza vengano testate a
intervalli regolari dalla macchina stessa. La verifica delle funzioni di sicurezza deve avvenire: all'avvio della
macchina e prima del verificarsi di uno
stato di pericolo, e comunque periodicamente durante l'utilizzo quando
l'analisi dei rischi e la modalità operativa indicano che è necessario.
Questa verifica può essere eseguita
automaticamente o manualmente. La
verifica automatica può essere realizzata ad esempio tramite un segnale
generato da un sistema con intervalli
predefiniti. E' preferibile prevedere il
test automatico. La scelta relativa al
test di avvio dipende dall'analisi dei rischi e dalla valutazione dell'utente finale o dal costruttore della macchina.
In seguito alla verifica il funzionamento
viene abilitato se non viene riconosciuto alcun errore o guasto. Deve essere
creata un'uscita da utilizzare con le
adeguate misure di controllo/comando in caso di riconoscimento di un errore. E' perciò necessaria una
seconda via di disattivazione indipendente.
Le parti di sicurezza dei sistemi devono essere progettate in modo che un
unico errore in una di queste parti non
porti alla perdita delle funzioni di sicurezza.
Mediante verifica eseguibile in qualsiasi momento e nella maniera più adeguata, il singolo errore deve essere
riconosciuto ad ogni richiesta della
funzione di sicurezza.
Ciò non significa che tutti gli errori vengano riconosciuti. L'accumulo di errori
non identificati può portare ad un segnale di uscita involontario e quindi a
uno stato di pericolo sulla macchina.
Categoria 4
Le parti di sicurezza dei sistemi devono essere progettate in modo che un
unico errore in ciascuna di queste parti
non porti alla perdita delle funzioni di
sicurezza e che il singolo errore venga
riconosciuto ad ogni richiesta della
funzione di sicurezza (ad es. direttamente all'avvio, o alla fine di un ciclo
della macchina).
Se il riconoscimento non è possibile,
l'accumulo di errori non deve portare
alla perdita delle funzioni di sicurezza.
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2004-05
6.1
6.1-5
Direttive e norme
Sicurezza funzionale e posizione giuridica della norma EN/IEC
61508
Sicurezza funzionale con
la EN/IEC 61508?
da una parte nell'ambito della sicurezza delle macchine, e dall'altra nell'ambito della sicurezza dei processi con la
EN/IEC 61511. Nella rielaborazione si
trova quindi, in tema di direttiva macchine, la norma armonizzata EN 954,
che in futuro verrà sostituita dalla EN/
ISO 13849.11.
Direttive e funzionale
2004-05
6.1
Sicurezza
norme
e posizione giuridica della norma EN/IEC 61508
La EN/IEC 61508 va considerata una
norma base di sicurezza che ha per argomento la sicurezza funzionale dei sistemi elettrici, elettronici ed elettronici
programmabili indipendentemente
dall'applicazione. Uno degli scopi
principali della EN/IEC 61508 è quello
di fungere da base per lo sviluppo di
norme orientate all'applicazione. Attualmente con la EN/IEC 62061 sono
operativi organi di standardizzazione
Queste norme specifiche di settore
devono quindi riprendere le indicazioni
base della EN/IEC 61508 e convertire
"a livello pratico" i requisiti per ogni
campo applicativo.
Settore meccanico
IEC61
620
Qual è la posizione giuridica
della EN/IEC 61508?
Poiché la EN/IEC 61508 non è indicata
nella Gazzetta ufficiale della UE come
sostitutiva di una direttiva europea,
viene a mancare il cosiddetto "effetto
di presunzione". In caso di applicazione della norma, un costruttore di sistemi non può quindi avere la certezza
che tutti i requisiti rilevanti della corrispondente direttiva europea siano
soddisfatti.
Settore medico
IEC04
623
IEC08
615
Settore dei
trasporti
IEC11
615
Settore dei processi
IEC13
615
Settore delle centrali
energetiche
6.1
Fig. 4: norme di settore della IEC 61508
6.1-6
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2004-05
Direttive e norme
Analisi del rischio
Analisi dei rischi
Direttive
2004-05
6.1
Analisi
del
e norme
rischio
Il produttore di una macchina deve
eseguire un'analisi dei rischi secondo
la direttiva macchine, così da poter comunicare tutti i potenziali pericoli correlati alla sua macchina. Egli deve
perciò progettare e costruire la macchina attenendosi alla propria analisi.
Questo requisito vale anche per gli
operatori che per la direttiva macchine
rientrano tra i produttori. Ad es. è il
caso di macchine tra loro concatenate
oppure per rielaborazioni di macchine
e perciò essenzialmente modificate.
La EN 1050 contiene i "Principi per la
valutazione dei rischi" sulle macchine.
I principi possono essere considerati
come parte di un'analisi omnicomprensiva. La EN 954-1 completa la
EN 1050 per quanto riguarda la valutazione delle parti di sicurezza dei sistemi.
I pericoli di una macchina possono essere numerosi e di vario genere, perciò
oltre ai pericoli meccanici legati al
pressare e al tranciare vanno tenuti in
considerazione anche i pericoli termici
ed elettrici, ed i pericoli dovuti ad irradiazione. La riduzione del rischio avviene grazie ad un processo iterativo,
ovvero prima e durante la fase di pianificazione oppure dopo il completamento della macchina o dell'impianto.
Start
Determinazione dei
limiti della macchina
Cicli di vita, limiti, campo di
applicazione, livello di formazione,
altri gruppi di persone ecc.
Identificazione
dei pericoli
Analisi del rischio
Analisi del rischio
Valutazione del rischio
Dimensioni, probabilità, gruppo di
persone, fattori umani, affidabilità
della funzione di protezione, possibilità
di bypass, ecc.
Analisi del rischio
La macchina
è sicura?
Sì
Appendice A alla norma EN 1050
punto 4, EN 292-1
ecc.
Esci
Pericolo eliminato?
Misure protettive adatte?
Informazioni per l’utente sufficienti?
No
Riduzione del rischio
Fig. 5: processo iterativo secondo EN 1050
6.1
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2004-05
6.1-7
Servizio
7.1
7.0
Servizio
7.0
7.0-0
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
Servizio
Indice
Pagina
Servizio
Prima e dopo l'acquisto
Servizi, proposte e soluzioni
7.1-2
Termini e condizioni di fornitura e di pagamento
7.1-3
Termini e condizioni di vendita
7.1
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2006-02
7.1-1
Servizio
Prima e dopo l'acquisto
Servizi, proposte e soluzioni
Verifica
Verifica di tutti i documenti
tecnici di sicurezza, creazione di checklist e revisione e controllo di macchine e impianti.
Supporto tecnico
I nostri ingegneri offrono il
loro supporto per la scelta,
l'installazione e l'utilizzo dei
prodotti. Essi sono in costante contatto con i clienti dei più svariati settori e
ambiti industriali. E vi rendono sempre
conto di tutto.
Prima e dopo
Servizio
2004-05
7.1
Servizi,
proposte
l'acquisto
e soluzioni
Siamo lieti di offrirvi la nostra consulenza sia in fase di progettazione sia
durante la messa in servizio
Analisi di sicurezza del
parco macchine
Analisi e valutazione dello
stato tecnico di sicurezza
della macchina e dell'impianto. Spiegazione delle proposte di miglioramenti basilari.
Analisi dei rischi
Valutazione dei pericoli e
dei rischi di macchine e impianti secondo norme e
standard.
Concetto di sicurezza
Partendo dall'analisi dei rischi si selezionano le misure di protezione più
adeguate e si elabora un concetto di
sicurezza.
7.1
Integrazione dei sistemi
Pilz si incarica dei compiti
generali per la realizzazione
di un progetto: scelta dei
componenti, creazione dello schema
elettrico, programmazione, quadro
elettrico, installazione, messa in servizio.
CE di consulenza e certificazione
Coordinamento e svolgimento di tutte le attività
correlate alla conformità CE di macchine e impianti.
7.1-2
zia duratura per la sicurezza dei vostri
investimenti - aspettatevi sempre
qualcosa in più da Pilz.
Certificati e certificazioni
Pilz è certificata DIN ISO
9001. Certificazioni internazionali e di enti riconosciuti
testimoniano la possibilità di impiego
dei nostri prodotti a livello mondiale.
E-Mail:
techsupport@pilz.de
Hotline 24h:
+49 711 3409-444
Training e didattica
Grazie a una ampia gamma
di corsi e seminari siamo in
grado di fornirvi le basi per
la riduzione dei pericoli e per garantire
il vostro successo.
Rappresentanza internazionale
La nostra rete mondiale di
filiali e partner commerciali
è in grado di fornire un supporto completo per rispondere ad ogni esigenza
e richiesta.
Internet
Le informazioni più aggiornate, gli acquisti on-line, la
richiesta di informazioni dirette, e un ricca area per il download:
questo e molto altro ancora offre la nostra homepage all'indirizzo
www.pilz.com.
E-Business
Il fulcro delle attività di EBusiness di Pilz è frutto dello sforzo dell'orientamento
al cliente con l'utilizzo di nuovi media e
con la volontà di creare valore mediante modelli commerciali innovativi nel
Business-to-Business.
Servizi di fornitura e riparazione
Dalla riparazione rapida e
conveniente ad una garan-
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2004-05
Servizio
Termini e condizioni di vendita
Termini e condizioni di fornitura e di pagamento
Servizio e condizioni di vendita
2002-02
7.1
Termini
fornitura e di pagamento
In generale, si applicano i termini e le
condizioni di consegna e pagamento
della filiale Pilz con cui è siglato il contratto di vendita. Eventuali ordini vanno sempre indirizzati alla sede
nazionale che ne è responsabile del
suo intero processamento. Per dettagli sui termini commerciali vi preghiamo rivolgersi alla filiale Pilz più vicina.
7.1
Pilz GmbH & Co. KG, Sichere Automation, Felix-Wankel-Straße 2, 73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0, fax: +49 711 3409-133, E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2002-02
7.1-3
IE
AU
DK
IT
Pilz Skandinavien K/S
Safe Automation
Ellegaardvej 25 L
6400 Sonderborg
Danimarca
Telefono: +45 74436332
Telefax: +45 74436342
E-Mail: pilz@pilz.dk
Pilz ltalia Srl
Automazione sicura
Via Meda 2/A
22060 Novedrate (CO)
Italia
Telefono: +39 031 789511
Telefax: +39 031 789555
E-Mail: info@pilz.it
Pilz Australia
Safe Automation
Suite C1, 756 Blackburn Road
Clayton, Melbourne VIC 3168
Australia
Telefono: +61 3 95446300
Telefax: +61 3 95446311
E-Mail: safety@pilz.com.au
BE
LU
Pilz Belgium
Safe Automation
Bijenstraat 4
9051 Gent (Sint-Denijs-Westrem)
Belgio
Telefono: +32 9 3217570
Telefax: +32 9 3217571
E-Mail: info@pilz.be
BR
Pilz do Brasil
Automação Segura
Rua Ártico, 123 - Jd. do Mar
09726-300
São Bernardo do Campo - SP
Brasile
Telefono: +55 11 4337-1241
Telefax: +55 11 4337-1242
E-Mail: pilz@pilzbr.com.br
CH
Pilz lndustrieelektronik GmbH
Gewerbepark Hintermättli
Postfach 6
5506 Mägenwil
Svizzera
Telefono: +41 62 88979-30
Telefax: +41 62 88979-40
E-Mail: pilz@pilz.ch
CN
Pilz Industrial Automation
Trading (Shanghai) Co., Ltd.
Safe Automation
Rm. 704-706
No. 457 Wu Lu Mu Qi (N) Road
Shanghai 200040
Cina
Telefono: +86 21 62494658
Telefax: +86 21 62491300
E-Mail: sales@pilz.com.cn
Pilz GmbH & Co. KG
Sichere Automation
Felix-Wankel-Straße 2
73760 Ostfildern
Germania
Telefono: +49 711 3409-0
Telefax: +49 711 3409-133
E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
ES
Pilz lndustrieelektronik S.L.
Safe Automation
Camí Ral, 130
Polígono Industrial Palou Nord
08400 Granollers
Spagna
Telefono: +34 938497433
Telefax: +34 938497544
E-Mail: pilz@pilz.es
FI
Pilz Skandinavien K/S
Safe Automation
Nuijamiestentie 5 A
00400 Helsinki
Finlandia
Telefono: +358 9 27093700
Telefax: +358 9 27093709
E-Mail: pilz.fi@pilz.dk
FR
Pilz France Electronic
1, rue Jacob Mayer
BP 12
67037 Strasbourg Cedex 2
Francia
Telefono: +33 3 88104000
Telefax: +33 3 88108000
E-Mail: siege@pilz-france.fr
GB
Pilz Automation Technology
Safe Automation
Willow House, Medlicott Close
Oakley Hay Business Park
Corby
Northants NN18 9NF
Gran Bretagna
Telefono: +44 1536 460766
Telefax: +44 1536 460866
E-Mail: sales@pilz.co.uk
Pilz Ireland Industrial Automation
Cork Business and Technology Park
Model Farm Road
Cork
Irlanda
Telefono: +353 21 4346535
Telefax: +353 21 4804994
E-Mail: sales@pilz.ie
JP
Pilz Japan Co., Ltd.
Safe Automation
Shin-Yokohama Fujika Building 5F
2-5-9 Shin-Yokohama
Kohoku-ku
Yokohama 222-0033
Giappone
Telefono: +81 45 471-2281
Telefax: +81 45 471-2283
E-Mail: pilz@pilz.co.jp
KR
Pilz Korea Ltd.
Safe Automation
9F Jo-Yang Bld. 50-10
Chungmuro2-Ga Jung-Gu
100-861 Seoul
Repubblica Corea
Telefono: +82 2 2263 9541
Telefax: +82 2 2263 9542
E-Mail: info@pilzkorea.co.kr
MX
Pilz de Mexico, S. de R.L. de C.V.
Automatización Segura
Circuito Pintores # 170
Cd. Satelite
C.P. 53100
Naucalpan de Juarez, Edo. de Mexico
Messico
Telefono: +52 55 5572 1300
Telefax: +52 55 5572 4194
E-Mail: info@mx.pilz.com
NZ
Pilz New Zealand
Safe Automation
5 Nixon Road
Mangere
Auckland
Nuova Zelanda
Telefono: +64 9 6345350
Telefax: +64 9 6345352
E-Mail: t.catterson@pilz.co.nz
PT
Pilz Industrieelektronik S.L.
R. Eng Duarte Pacheco, 120
4 Andar Sala 21
4470-174 Maia
Portogallo
Telefono: +351 229407594
Telefax: +351 229407595
E-Mail: pilz@pilz.es
SE
Pilz Skandinavien K/S
Safe Automation
Energigatan 10 B
43437 Kungsbacka
Svezia
Telefono: +46 300 13990
Telefax: +46 300 30740
E-Mail: pilz.se@pilz.dk
TR
Pilz Emniyet Otomasyon
Ürünleri ve Hizmetleri Tic. Ltd. †ti.
smail Pa‡a Sokak No: 8
Ko‡uyolu/Kad¬köy
34718 stanbul
Turchia
Telefono: +90 216 5452910
Telefax: +90 216 5452913
E-Mail: pilz.tr@pilz.de
US
CA
Pilz Automation Safety L.P.
7150 Commerce Boulevard
Canton
Michigan 48187
USA
Telefono: +1 734 354 0272
Telefax: +1 734 354 3355
E-Mail: info@pilzusa.com
NL
Pilz Nederland
Veilige automatisering
Postbus 186
4130 ED Vianen
Olanda
Telefono: +31 347 320477
Telefax: +31 347 320485
E-Mail: info@pilz.nl
...
www
Per maggiori informazioni potete
contattarci direttamente o tramite la
nostra Homepage.
+49 711 3409-444
In molti Paesi siamo rappresentati da
partner commerciali.
Pilz GmbH & Co. KG
Sichere Automation
Felix-Wankel-Straße 2
73760 Ostfildern, Germania
Telefono: +49 711 3409-0
Telefax: +49 711 3409-133
E-Mail: pilz.gmbh@pilz.de
2-1-5-1-006, 2006-07 Printed in Germany
© Pilz GmbH & Co. KG, 2006
DE
Pilz Ges.m.b.H.
Sichere Automation
Modecenterstraße 14
1030 Wien
Austria
Telefono: +43 1 7986263-0
Telefax: +43 1 7986264
E-Mail: pilz@pilz.at
www.pilz.com
Supporto tecnico
Automation Workbench ®, Pilz®, PIT ®, PMI®, PNOZ ®, Primo ®, PSS®, PVIS ®, SafetyBUS p ® sono marchi registrati della società Pilz GmbH & Co. KG.
Poichè il testo e le illustrazioni del presente prospetto hanno scopo puramente descrittivo non possiamo rispondere per eventuali errori.
AT
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertising