BRAVO500 - Electrocelos

BRAVO500 - Electrocelos
IT
BRAVO500
MANUALE D'USO/INSTALLAZIONE
v2.1
REV. 11/2014
00. CONTENUTO
01. AVVISO DI SICUREZZA
SOMMARIO
NORME DA SEGUIRE
01. AVVISO DI SICUREZZA
ATTENZIONE:
NORME DA SEGUIRE
1B
02. LA CONFEZIONE
CONTENUTO DELLA CONFEZIONE
2A
03. L’AUTOMATISMO
APRIRE IL COPERCHIO
2B
SBLOCCARE L’AUTOMATISMO
3A
CARATTERISTICHE TECNICHE
3B
04. INSTALLAZIONE
PRE-INSTALLAZIONE
4A
LUOGO D’INSTALLAZIONE - CREARE IL BASAMENTO
4A
LUOGO D’INSTALLAZIONE - BASAMENTO ESISTENTE
5A
APPLICAZIONE DEL MOTORE
5B
INSTALLAZIONE CREMAGLIERA DI METALLO
6A
INSTALLAZIONE CREMAGLIERA DI NYLON
7A
APPLICAZIONE DELLE PIASTRE DI FINE CORSA
8A
MESSA A PUNTO DELLA FRIZIONE
8B
SCHEMA D’INSTALLAZIONE
9
05. RISOLUZIONE DI GUASTI
ISTRUZIONI PER CONSUMATORI FINALI
10
ISTRUZIONI PER TECNICI SPECIALIZZATI
10
• Per ragioni di sicurezza, è importante che queste istruzioni siano rispettate.
L’installazione o l’uso non corretto del prodotto può causare danni fisici e materiali.
• Mantenere queste istruzioni in un luogo sicuro per future consultazioni.
• Questo prodotto è stato concepito e prodotto unicamente per l’uso indicato in questo
manuale. Qualsiasi uso diverso da quello espressamente indicato può danneggiare il
prodotto e/o essere fonte di pericolo, oltre a invalidare la garanzia.
• La ELECTROCELOS S.A. declina ogni responsabilità nel caso di utilizzo improprio del
prodotto o di installazione non corretta.
•La ELECTROCELOS S.A. declina ogni responsabilità nel caso in cui le norme di
sicurezza non vengano rispettate nell’installare il prodotto o qualora l’installazione
subisca alterazioni.
• La ELECTROCELOS S.A. declina ogni responsabilità circa un non corretto funzionamento
del prodotto qualora vengano impiegati componenti che non siano stati venduti dalla
stessa.
• Non alterare i componenti del motore e/o rispettivi accessori.
• Prima di procedere all’installazione, disconnettere il prodotto dall’alimentazione
elettrica.
• L’installatore deve informare il cliente su come comportarsi con il prodotto in caso di
emergenza e fornirgli il manuale dello stesso.
• Mantenere i comandi al di fuori della portata dei bambini, in modo da evitare che
l’automatismo funzioni accidentalmente.
• Le operazioni di riparazione e manutenzione
straordinaria devono essere eseguite da personale qualificato.
• Collegare l’automatismo a una presa da 230V, con collegamento di terra.
• Automatismo per uso esterno.
06. COLLAUDO DEI COMPONENTI
SCHEMA PER I CONDENSATORI
11A
07. MANUTENZIONE
MANUTENZIONE
11B
2A
IT
2B
IT
02. LA CONFEZIONE
03. L’AUTOMATISMO
APRIRE IL COPERCHIO
CONTENUTO DELLA CONFEZIONE
Nella confezione troverete i seguenti componenti:
01• 01 motore BRAVO500
02• 02 Chiave di sblocco
03• 04 viti M5x10
04• 04 viti di fissaggio alla piastra
05• 04 viti di ancoraggio a terra
06• 01 piastra di fissaggio
Durante l’installazione, è necessario
aprire il coperchio del motore per
accedere ai vari elementi al suo
interno. Per questo, allentare un pò
le 2 viti identificate con (A) finché il
coperchio rimane libero e può essere
rimosso.
07• 02 piastra di fine corsa
08• 01 Istruzioni per l'uso
09• Fotocellule
10• Radiocomandi
11• Centrale di controllo
A
08•
01•
03•
06•
05•
04
04•
07•
02•
01
Componenti elettronici del kit:
09•
10•
11•
A
02
226mm
A
385mm
380mm
03
3A
IT
05
3B
IT
03. L’AUTOMATISMO
03. L’AUTOMATISMO
SBLOCCARE L’AUTOMATISMO
CARATTERISTICHE TECNICHE
Per aprire manualmente il cancello in caso di black out o di guasto, seguire il seguente
procedimento:
Le caratteristiche dell'automatismo BRAVO500 sono:
• Alimentazione
07
01 • Aprire il coperchio di protezione del
cilindro di sblocco.
02 • Inserire la chiave e girare di 90°.
BRAVO500/110
AC 230V 50Hz
AC 110V 60Hz
• Potenza
280W
280W
• Corrente
0,8A
0,8A
• Velocità
0,16 m/sec
0,16 m/sec
• Protezione termica
120ºC
120ºC
• Forza del Motore
1200N
1200N
>-45°C a <65°C
>-45°C a <65°C
• Condensatore
8µF
25µF
• Grado di protezione
IP44
IP44
• Frequenza di Lavoro
25%
25%
<56_db
<56_db
• Temp. di funzionamento
06
BRAVO500
• Rumorosità
• Ripristino termica
2min p/ ciclo completo 2min p/ ciclo completo
• Peso massimo del cancello
• Dimensione massima cancello
500kg
500kg
7m
7m
Le dimensioni dell'automatismo BRAVO500 sono:
186.5mm
145mm
09
08
319.5mm
03 • Tirare il meccanismo di sblocco per aprire/chiudere manualmente il cancello.
329mm
Perché l’automatismo torni a funzionare normalmente, chiudere lo sblocco e girare la
chiave verso la posizione originale. Chiudere il coperchio (06) e infine dare un comando
in modo da confermare il funzionamento dell’automatismo.
76mm
255mm
4A
IT
4B
IT
36mm
139mm
183mm
271mm
10
04. INSTALLAZIONE
04. INSTALLAZIONE
PRE-INSTALLAZIONE
LUOGO D’INSTALLAZIONE - CREARE IL BASAMENTO
Per assicurare il buon funzionamento dell’automatismo, rispettare le seguenti
raccomandazioni:
• Leggere tutto il manuale almeno una volta ponendo particolare attenzione agli avvisi
segnalati con
;
• Verificare se la struttura del cancello è sufficientemente resistente;
• Il cancello deve essere ben livellato e avere un movimento uniforme lungo tutto il suo
percorso;
• Il basamento da creare (vedi punto 02) deve essere resistente per reggere le viti di
fissaggio della piastra;
• Si consiglia di eseguire tutti i lavori necessari prima di procedere all’istallazione
dell’automatismo.
• Verificare se le dimensioni e il peso del cancello da automatizzare sono in conformità
con quelle riportate nei dati tecnici del motore (pag. 3B).
12
02 • Riempire la buca con calcestruzzo
fresco e lisciare la parte superiore dove
sarà applicata la piastra.
13
03 • Fissare le viti nella piastra con dadi e
controdadi, come indicato dalla figura 13.
LUOGO D’INSTALLAZIONE - CREARE IL BASAMENTO
NOTA:
Per un corretto funzionamento dell’automatismo, è necessario porre attenzione alle
dimensioni riportate nelle seguenti figure. Verificare anche se la piastra è parallela al cancello.
DETTAGLIO 11
14
04 • Fissare la piastra con le viti nella base di calcestruzzo ancora fresco e livellarla
orizzontalmente con una livella. Allinearla inoltre parallelamente al cancello, mantenendo
una distanza di 60 mm da esso, come riportato nella figura 16.
60mm
95mm
15
60mm
305mm
11
16
01 • Aprire una buca per terra per creare il basamento in calcestruzzo. Le dimensioni
presentate sono quelle raccomandate per creare il basamento. Lasciare dei tubi in
mezzo alla buca per permettere il passaggio dei cavi di alimentazione e degli accessori,
come riportato nella figura 11.
5A
IT
05 • Lasciare asciugare il calcestruzzo in modo che la piastra rimanga ben salda.
5B
IT
17
04. INSTALLAZIONE
04. INSTALLAZIONE
LUOGO D’INSTALLAZIONE - BASAMENTO ESISTENTE
APPLICAZIONE DEL MOTORE
Qualora esista già un basamento nel luogo d’installazione, procedere nel seguente modo:
60mm
18
60mm
19
01 • Applicare la piastra di fissaggio sopra il basamento e allinearla parallelamente con
il cancello mantenendo una distanza di 60mm da esso, come riportato nella figura 19.
24
01 • Rimuovere i coperchi laterali del
motore tirandoli all’insù.
25
02 • Posizionare il motore nella piastra di
fissaggio.
DETTAGLIO 26
63mm
20
02 • Segnare il luogo per fare i fori dei tasselli.
Il segno dovrà essere fatto nel centro dei fori
ovalizzati della piastra.
22
21
03 • Fare quattro fori da Ø18mm nel
basamento. Introdurre i tasselli metallici
M10 nei fori.
26
03 • Allinearlo parallelamente al cancello, mantenendo una distanza di 63 mm da esso,
come riportato nella figura 26. Le asole del motore devono essere centrate on i fori
filettati della piastra di fissaggio, come visibile in DETTAGLIO 26.
23
04 • Applicare la piastra di fissaggio nel basamento di fissaggio in calcestruzzo
rispettando le distanze della figura 19. Utilizzare una livella per allinearla
orizzontalmente e fissarla con le viti M10.
6A
IT
27
04 • Fissare il motore con le viti M10 x 25
in dotazione.
6B
IT
28
05 • Rimettere i coperchi laterali nel motore
per nascondere le viti.
04. INSTALLAZIONE
04. INSTALLAZIONE
INSTALLAZIONE CREMAGLIERA DI METALLO
INSTALLAZIONE CREMAGLIERA DI METALLO
Collocare il cancello nella posizione di aperto e sbloccare il motore! (p.3A)
C
DETTAGLIO 29
A
B
34
29
01 • Applicare i distanziatori in tutti i fori della cremagliera per fissare il cancello. È
necessario applicarli al centro dei fori ovalizzati della cremagliera, come riportato nella
figura 29, affinchè possano essere regolati alla fine dell’installazione, se necessario.
31
30
02 • Collocare una parte della cremagliera
sul pignone e livellarla orizzontalmente.
05 • Chiudere un pò di più il cancello, lasciando la cremagliera appoggiata sul pignone
e applicare un’altra parte della cremagliera (A). Per sincronizzare i denti con la parte
già installata, utilizzare un altro pezzo della cremagliera (B) e posizionarlo al di sotto
dell’unione degli altri due pezzi con ganasce (C).
03 • Saldare il distanziatore sull’anta sopra
il pignone.
35
06 • Aprire il cancello fino ad appoggiare la
punta della nuova parte della cremagliera
sul pignone e saldare il distanziatore
sull’anta.
36
07 • Ritirare la parte della cremagliera ausiliare e aprire il cancello finché il pignone non
venga a trovarsi sull’altra punta della cremagliera. Saldare il distanziatore sull’anta.
08- Ripetere i passaggi da 5 a 7 per ogni metro di cremagliera fino alla fine
09 • Testare il movimento del cancello manualmente con tutte le cremagliere installate
e saldare i rimanenti distanziatori. Nel caso si rilevi qualche attrito tra il pignone e la
cremagliera regolare l’altezza della cremagliera agendo sulle viti del distanziatore.
32
Durante il percorso del cancello, tutti gli elementi della cremagliera devono ingranare
correttamente con il pignone!
I distanziatori non possono essere saldati alla cremagliera! Non usare grasso o altro
tipo di lubrificante tra cremagliera e pignone!
33
04 • Chiudere un pò il cancello finché l’altra punta della cremagliera non si appoggi sul
pignone e saldare l’altro distanziatore sull’anta.
7A
IT
7B
IT
04. INSTALLAZIONE
04. INSTALLAZIONE
INSTALLAZIONE CREMAGLIERA DI NYLON
INSTALLAZIONE CREMAGLIERA DI NYLON
Collocare il cancello nella posizione di aperto e sbloccare il motore! (p. 3A)
B
A
41
04 • Chiudere un pò di più il cancello, lasciando la cremagliera appoggiata sul pignone
e applicare un’altra parte della cremagliera (A) facendo combaciare gli intagli con
quella già installata (B).
37
01 • Collocare una parte della cremagliera
sul pignone e livellarla orizzontalmente
con una livella.
38
02 • Stringere il supporto della cremagliera
sopra il pignone al cancello.
42
05 • Aprire il cancello fino ad appoggiare la
punta della nuova parte della cremagliera
sul pignone e avvitare al cancello.
43
06 • Aprire il cancello finché il pignone
non rimanga sull’altra punta della cremagliera. Avvitare al cancello.
07 • Ripetere i passaggi da 4 a 6 per ogni metro di cremagliera fino alla fine.
39
Durante il percorso del cancello, tutti gli elementi della cremagliera devono ingranare
correttamente con il pignone!
Tutti i supporti devono essere fissati al pavimento.
Non usare grasso o altro tipo di lubrificante tra cremagliera e pignone!
40
03 • Chiudere un pò il cancello finché l’altra punta della cremagliera non si appoggi sul
pignone e stringere l’altro supporto.
8A
IT
8B
IT
04. INSTALLAZIONE
04. INSTALLAZIONE
MESSA A PUNTO DELLA FRIZIONE
APPLICAZIONE DELLE PIASTRE DI FINE CORSA
Prima di rimuovere la centrale elettrica scollegare l’alimentazione e
procedere con la massima cura.
Concluso il procedimento precedente, riportare il cancello nella posizione di
aperto.
01 • Allentare le viti e rimuovere il coperchio
del motore, come riportato nella pag. 2B.
1
02 • A questo punto, si avrà l’accesso alla
vite di messa a punto della frizione.
Per procedere, rimuovere il coperchio della
scatola della centralina. Allentare le 2 viti
della centralina e sfilarla dalla scatola.
Svitare ora le 2 viti di fissaggio della scatola
della centralina al motore e sfilarla.
2
3
44
45
01 • Collocare la piastra di fine corsa di apertura nella cremagliera in modo da azionare il
fine corsa nel motore, prima che il cancello arrivi alla battuta di apertura. La piastra deve
poggiare sulla molla di finecorsa come visibile nell'immagine 45.
48
03 • Regolare la vite che si trova sulla
parte superiore del motore. Utilizzare
una chiave esagonale da 6 mm come
riportato nella figura 49.
Come procedere alla messa a punto:
•Irreversibilità del motore
Fare un collaudo all’irreversibilità del motore.
Per fare ciò, cercare di muovere il cancello
manualmente con il motore bloccato. Se il
cancello si muove, è necessario regolare la
vite ruotando nel senso orario (+).
46
02 • Applicare le viti DIN912 M5 x 12
in dotazione con gli accessori finché
la piastra di fine corsa non rimanga
saldamente avvitata alla cremagliera.
47
03 • Muovere il cancello fino alla posizione
di chiuso e ripetere i passaggi 1 e 2 per
fissare la piastra di fine corsa di chiusura.
49
La messa a punto deve riuscire a creare un equilibrio tra l’irreversibilità del
cancello e la forza del motore.
Qualsiasi messa a punto deve essere fatta sempre per fasi, provando sempre
il funzionamento del motore. La messa a punto va fatta finché non si riesce a
raggiungere l’equilibrio necessario tra l’irreversibilità del motore e la forza del minimo.
I fine corsa devono essere regolati perché il cancello possa fermarsi prima
di toccare le battute di chiusura o di apertura. Collaudare manualmente
l’azionamento dei fine corsa con il cancello sbloccato, prima di collegare il motore alla
corrente elettrica onde evitare problemi dovuti ad una scorretta configurazione
9A
IT
•Minimo del motore
Se il cancello non si muove nel minimo,
significa che la vite è troppo stretta. Ruotarla
nel senso contrario (-) finché il motore non
muova il cancello.
9B
IT
04. INSTALLAZIONE
SCHEMA D’INSTALLAZIONE
• LAMPEGGIANTE
•ANTENNA
• CENTRALE
• MOTORE
BRAVO500
• FOTOCELLULA
• FOTOCELLULA
• SELETTORE A CHIAVE
Spiegazioni:
• Cavi di collegamento
È importante prevedere battute di arresto in apertura e chiusura. In caso contrario
infatti i meccanismi dell’automatismo potranno subire sforzi eccessivi che
potrebbero danneggiare l’automatismo stesso.
È importante l’uso di cassette di derivazione per collegamenti tra motori,
componenti e centralina. Tutti i cavi devono uscire obbligatoriamente al di sotto
della cassetta di derivazione e della cassetta centrale.
10
IT
05. RISOLUZIONE DI GUASTI
ISTRUZIONI PER CONSUMATORI FINALI
Anomalia
Procedimento
Comportamento
ISTRUZIONI PER TECNICI SPECIALIZZATI
Procedimento II
Diagnostica del problema
• Il Motore
non funziona
• Sbloccare il motore
• Continua a non
e spostare a mano il
funzionare
cancello per verificare
se vi sono problemi
meccanici nello
stesso.
• Contattare un tecnico
specializzato MOTORLINE.
1 • Aprire la centralina e
verificare se l’alimentazione è
a 230V;
2 • Controllare i fusibili
d’ingresso della centralina;
• Il Motore
non funziona
ma fa rumore
• Sbloccare il motore
• Vi sono problemi?
e spostare a mano il
cancello per verificare
se vi sono problemi
• Il cancello si
meccanici nello
muove facilmente?
stesso.
• Contattare un tecnico
specializzato.
1 • Controllare tutti gli assi e sistemi di movimento associati al cancello e all’automatismo (ruote, cremagliera, ecc.) per scoprire il problema.
• Contattare un tecnico
specializzato MOTORLINE.
1 • Controllare i condensatori,
sostituendoli con condensatori
nuovi;
• Il Motore
apre ma non
chiude
• Il Motore
non compie
il percorso
completo
• Sbloccare il motore
e muovere il cancello
a mano verso la
posizione di chiuso.
Bloccare di nuovo il
motore.
Staccare il quadro
generale per 5
secondi, e attaccarlo
di nuovo. Comandare
l’apertura tramite il
comando.
• Il Cancello apre ma 1 • Controllare se vi sono
non chiude.
ostacoli davanti alle
fotocellule;
2 • Controllare se vi sono
dispositivi di controllo
(selettore a chiave,
pulsantiera, videocitofono,
ecc.) del cancello incastrati a
inviare segnale permanente
alla centralina;
3 • Contattare un tecnico
specializzato MOTORLINE.
• Sbloccare il motore
• Vi sono problemi?
e spostare a mano il
cancello per verificare
se vi sono problemi
• I l cancello si
meccanici nello
muove facilmente?
stesso.
3 • Scollegare il motore dalla
centralina e collaudarlo
collegandolo direttamente alla
corrente per verificare se è
guasto (vedi pag. 11A).
2 • Se il problema non è nei
condensatori, scollegare il
motore dalla centralina e provarli
collegandoli direttamente alla
corrente per vedere se sono
guasti (vedere pag 11A);
Tutte le centraline MOTORLINE sono dotate di
LED che permettono facilmente di identificare
quali sono i dispositivi con anomalie.
Tutti i LED dei dispositivi di sicurezza (DS) in
situazioni normali rimangono accesi. Tutti
i LED degli input di comando in situazioni
normali rimangono spenti.
Se i LED dei dispostivi non rimangono tutti
accesi, esiste un guasto nei sistemi di
sicurezza (fotocellule, fasce di sicurezza).
Se i LED degli input di comando sono accesi,
esiste qualche dispositivo di emissione di
comandi a emettere un segnale permanente.
4 • Se il motore funziona,
il problema si trova nella
centralina.
Estrarla e spedirla ai servizi
tecnici MOTORLINE per
diagnostica;
3 • Se il motore funziona,
il problema si trova nella
centralina. Estrarla e inviarla ai
servizi tecnici MOTORLINE per la
diagnostica;
5 • Se il motore non funziona,
ritirarlo dal luogo d’installazione
e inviarlo ai servizi tecnici
MOTORLINE per la diagnostica.
4 • Se il motore non funziona,
prelevarlo dal luogo
d’installazione e spedirli ai
servizi tecnici MOTORLINE per la
diagnostica.
A) SISTEMI DI SICUREZZA:
B) SISTEMI DI START:
1 • Chiudere con uno shunt tutti i sistemi
di sicurezza della centralina (consultare
il manuale della centralina in questione).
Se l’automatismo comincia a lavorare
normalmente, controllare qual è il dispositivo
che presenta il problema.
2 • Ritirare uno shunt alla volta fino a scoprire
il dispositivo guasto.
3 • Sostituire detto dispositivo con un altro
funzionante e controllare se l’automatismo
funziona correttamente con tutti gli altri
dispositivi. Se si trova un altro DS difettoso,
seguire gli stessi procedimenti fino a
identificare tutti i problemi.
1 • Scollegare tutti gli INPUT
2 • Se il LED si spegne, provare a accendere
un dispositivo alla volta fino a identificare il
dispositivo guasto.
NOTA:
Se i procedimenti descritti in A e B non
risolvono il problema, togliere la centralina e
spedirla ai servizi tecnici MOTORLINE per la
diagnostica;
• Contattare un tecnico
specializzato.
1 • Controllare tutti gli assi e sistemi di movimento associati al cancello e all’automatismo (ruote, cremagliera, ecc.) per scoprire il problema.
• Contattare un tecnico
specializzato MOTORLINE.
1 • Controllare i condensatori,
sostituendoli con condensatori
nuovi;
2 • Se il problema non è nei
condensatori, scollegare i motore
dalla centralina e provarlo
collegandoli direttamente alla
corrente per vedere se sono
guasti (vedere pag 11.A);
3 • Se il motore non funziona,
sfilarlo e inviarlo ai servizi tecnici
MOTORLINE per il diagnostico.
4 • Se il motore funziona e
movimenta bene il cancello
nel suo corso completo con il
massimo della forza, il problema
si trova nella centralina. Mettere
a punto il trimmer di regolazione
della forza nella centralina.
Impostare un nuovo programma
alla centralina del tempo di
funzionamento del motore
attribuendo i tempi necessari
per l’apertura e la chiusura con
la forza necessaria (consultare
manuale della centralina in
oggetto)
5• Se non funziona, rimuove la
centralina e spedirla ai servizi
MOTORLINE per la diagnostica.
NOTA:
La regolazione della forza
della centralina deve essere
sufficiente per aprire e chiudere
il cancello senza che questo si
fermi, ma tale che un piccolo
sforzo di una persona lo riesca a
fermare.
In caso di difetto dei sistemi di
sicurezza, il cancello non deve mai
provocare danni fisici agli ostacoli
(macchine, persone, ecc.).
11
IT
06. COLLAUDO DEI COMPONENTI
07. MANUTENZIONE
SCHEMA PER I CONDENSATORI
MANUTENZIONE
Per individuare i componenti con problemi in una installazione di automatismi scorrevoli,
a volte, è necessario testarli con collegamenti diretti a una fonte di alimentazione da
230V. Per fare ciò è necessario collegare un condensatore da 8µF perché l’automatismo
possa funzionare (occorre verificare il tipo di condensatore da utilizzare nel manuale
del prodotto).
Nello schema sottostante è mostrato come questo collegamento va fatto e come
collegare i vari componenti.
• Verificare che tutte le viti siano state
correttamente fissate ( viti della piastra
di fissaggio a terra, delle piastre di fine
corsa, del motore e della cremagliera).
NOTE:
• Per eseguire i collaudi non c’è bisogno di rimuovere l’automatismo dalla sua sede
d’installazione, poiché così facendo si riesce a capire se l’automatismo collegato
direttamente alla corrente riesce a funzionare correttamente.
• Collegare un capo del condensatore al cavo Marrone del motore e l’altro capo al Nero.
• Il comune del motore (Blu) deve essere sempre collegato all’alimentazione.
• Per invertire il senso di funzionamento dell’automatismo basta scambiare il filo Nero
con il filo Marrone dell’automatismo.
BRAVO500
51
•Verificare se la distanza tra la cremagliera e il motore si mantiene inalterata
e se quest’ultima ingrana nei denti del
pignone del motore in modo corretto
(con il passare del tempo può verificarsi
qualche distorsione).
Comune (Blu)
Nero
52
FONTE DI
ALIMENTAZIONE
DI 230V
•Lubrificare tutti i sistemi/assi di
movimento del cancello. Lubrificare
leggermente il pignone e la cremagliera
con spray.
Marrone
Filo di Terra
CONDENSATORE
53
50
Tutti i collaudi devono essere eseguiti da tecnici specializzati a causa del grave
pericolo connesso all’uso incorretto di sistemi elettrici!!
Queste misure di manutenzione devono essere eseguite ogni 6 mesi per mantenere
il buon funzionamento dell’automatismo.
12A
12B
IT
IT
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertisement