ProFire2 press
I
Manuale d’uso
ProFire2
Le immagini e i testi contenuti in queste istruzioni per l’uso sono stati realizzati con la massima cura. Tuttavia non è possibile escludere
errori di ortografia o dati erronei. DeguDent GmbH declina qualsiasi responsabilità in merito a tali errori.
Pagina 1
Indice
1
2
3
4
5
6
7
Informazioni generali ..................................................................................................................................... 4
1.1 Indicazioni sulle istruzioni per l’uso ............................................................................................................. 4
1.2
Elementi di layout utilizzati nel manuale ..................................................................................................... 5
1.3
Diritti di proprietà intellettuale ..................................................................................................................... 6
1.4
Uso conforme.............................................................................................................................................. 6
1.5
Uso non conforme....................................................................................................................................... 6
1.6
Divieto di conversioni e modifiche arbitrarie ............................................................................................... 6
1.7
Indicazioni su altri pericoli ........................................................................................................................... 7
Norme di sicurezza ......................................................................................................................................... 7
2.1 Norme di sicurezza per il trasporto ............................................................................................................. 7
2.2
Norme di sicurezza per il funzionamento.................................................................................................... 8
2.3
Norme di sicurezza per manutenzione e risoluzione dei problemi ............................................................. 8
2.4
Norme di sicurezza relative alle fibre ceramiche ........................................................................................ 8
2.5
Segnali di attenzione e di avvertenza ......................................................................................................... 9
Fornitura standard e panoramica dell'unità ProFire2 ............................................................................... 10
Fissaggio dei componenti ........................................................................................................................... 11
Dispositivi di sicurezza ................................................................................................................................ 13
5.1 Interruttore di alimentazione a levetta....................................................................................................... 13
5.2
Regolatore di pressione ............................................................................................................................ 13
5.3
Ripiano portaoggetti .................................................................................................................................. 13
Descrizione ................................................................................................................................................... 14
6.1 Modalità di funzionamento ........................................................................................................................ 14
6.2
Caratteristiche ........................................................................................................................................... 14
6.3
Postazione di lavoro.................................................................................................................................. 14
6.4
Quadro comandi ....................................................................................................................................... 15
6.5
Dati presenti sulla targhetta di omologazione ........................................................................................... 15
Prima messa in funzione ............................................................................................................................. 15
7.1 Cottura ...................................................................................................................................................... 17
7.2
Pressatura (solo ProFire2 press) .............................................................................................................. 17
7.3
Montaggio del ripiano portaoggetti ........................................................................................................... 17
7.4
Connessione e controllo dell'alimentazione dell’aria compressa ............................................................. 18
8 Controllo dell’unità mediante il quadro comandi ...................................................................................... 18
9 Panoramica pulsanti .................................................................................................................................... 19
10 Panoramica dei menu .................................................................................................................................. 21
10.1 Menu principale ......................................................................................................................................... 21
10.2 Cottura programmi predefiniti ................................................................................................................... 23
10.2.1
Cottura / Programmi personalizzati ................................................................................................. 25
10.2.2
Cottura / Programmi di sinterizzazione ............................................................................................ 26
10.3 Pressatura / Programmi predefiniti ........................................................................................................... 27
10.3.1
Impostazione del parametro di pressatura „Pressione“ in ProFire2 press ...................................... 28
10.3.2
Pressatura / Programmi personalizzati ............................................................................................ 30
Pagina 2
10.4 Avvio dei programmi di cottura/pressatura da penna USB ....................................................................... 32
10.5 USB ........................................................................................................................................................... 34
10.6 Backup dei dati ......................................................................................................................................... 34
10.7 Setup ......................................................................................................................................................... 35
10.8 Segnale sonoro ......................................................................................................................................... 37
10.9 Modifica delle impostazioni ....................................................................................................................... 37
10.10 Parametri .................................................................................................................................................. 38
10.11 Programmi speciali ................................................................................................................................... 38
11 Modifica programmi predefiniti ................................................................................................................... 39
11.1 Salvataggio programmi predefiniti ............................................................................................................ 40
11.2 Creazione di un programma personalizzato ............................................................................................. 41
11.3 Salvataggio programmi personalizzati ...................................................................................................... 41
11.4 Denominazione blocchi di numeri nell'area dei programmi personalizzati ............................................... 42
11.5 Selezione e salvataggio/copia di più programmi di cottura/pressatura .................................................... 43
11.6 Selezione di più programmi di cottura/pressatura da penna USB e salvataggio/copia su forno.............. 44
12 Preferiti .......................................................................................................................................................... 45
12.1 Definizione di preferiti ............................................................................................................................... 45
12.2 Elimina preferiti ......................................................................................................................................... 46
13 Raffreddamento rapido ................................................................................................................................ 47
13.1 Raffreddamento rapido da menu principale.............................................................................................. 47
13.2 Raffreddamento rapido prima della cottura .............................................................................................. 48
13.3 Raffreddamento rapido dopo la cottura .................................................................................................... 48
13.4 Attivazione della modalità stand-by .......................................................................................................... 48
13.5 Spegnere l'unità ........................................................................................................................................ 48
14 Pulizia ............................................................................................................................................................ 49
14.1 Prima dell'azionamento ............................................................................................................................. 49
14.2 In caso di risultati insoddisfacenti ............................................................................................................. 49
14.3 In caso di imbrattamenti visibili esternamente .......................................................................................... 50
15 Manutenzione................................................................................................................................................ 50
15.1 Sintesi degli interventi di manutenzione ................................................................................................... 51
15.2 Controllo del riduttore di pressione (ProFire2 press) ................................................................................ 51
15.2.1
Scarico della condensa .................................................................................................................... 51
15.2.2
Controllo del filtro ............................................................................................................................. 52
15.2.3
Calibratura........................................................................................................................................ 52
16 Risoluzione dei problemi ............................................................................................................................. 54
17 Aggiornamento del software ....................................................................................................................... 56
18 Smaltimento dell’unità ................................................................................................................................. 58
19 Impostazioni predefinite dei programmi .................................................................................................... 59
19.1 Elenco delle impostazioni di programma .................................................................................................. 59
20 Dati tecnici .................................................................................................................................................... 66
21 Direchiarizione di conformità CE ................................................................................................................ 67
Pagina 3
1
Informazioni generali
1.1
Indicazioni sulle istruzioni per l’uso
Il presente manuale d’uso contiene le istruzioni necessarie per un funzionamento sicuro, economico e
conforme alle prescrizioni di ProFire2 press e ProFire2 compact, denominati in seguito “unità”.
Alcune funzioni sono disponibili per un solo tipo di apparecchiatura. Queste funzioni sono opportunamente
identificate nel testo.
Il presente manuale d’uso è destinato a:
Proprietari dell’unità,
Addetti al funzionamento dell’unità,
Addetti alla pulizia dell’unità,
Addetti alla manutenzione dell’unità,
Addetti alla disinstallazione dell’unità,
Addetti al trasporto dell’unità,
Addetti allo stoccaggio dell’unità,
Addetti allo smaltimento dell’unità.
Ciascuna di queste figure deve aver letto e compreso le istruzioni contenute nel presente manuale d’uso. Il
proprietario deve rendere disponibile il manuale d’uso alle persone sopracitate prima queste interagiscano
con l’unità.
Attenersi alle norme antinfortunistiche in vigore nel luogo e nel paese di utilizzo dell’unità.
L’osservanza delle istruzioni contenute nel presente manuale d’uso consente di evitare rischi e di aumentare
l’affidabilità e la durata dell’unità.
ProFire2 declina qualsiasi responsabilità per danni causati da un utilizzo improprio di DeguDent GmbH e/o
dalla mancata osservanza delle disposizioni contenute nelle istruzioni per l’uso.
Avvertenza: le istruzioni per l’uso sono soggette ad aggiornamenti. La versione più recente è sempre
disponibile nell’area download del nostro sito Internet all’indirizzo www.degudent.com.
Per qualsiasi domanda alla quale il presente manuale d’uso non fornisce una risposta esauriente, contattare:
DeguDent GmbH
Rodenbacher Chaussee 4
D-63457 Hanau
Germania
Pagina 4
1.2
Elementi di layout utilizzati nel manuale
Caratteristiche di layout del testo
Caratteristiche di layout delle figure
Vari elementi del manuale d’uso sono associati
a particolari caratteristiche di layout che
consente di individuarli con facilità:
Le figure contengono immagini in diverse
gradazioni di grigio. Gli elementi corrispondenti
a un’azione descritta in precedenza sono
evidenziati in bianco. I movimenti da eseguire
sono indicati da frecce di direzione e
movimento. Quando nella stessa figura
vengono raffigurate più operazioni, la sequenza
viene indicata da numeri (1., 2., ...):
Testo normale
Riferimenti incrociati
NOMI DI TASTI E DI MENU
Elenchi
¾ Fasi di procedure.
L Questi consigli contengono informazioni
aggiuntive, ad es. indicazioni speciali per un
uso economico dell’unità.
Eventuali elementi citati nella didascalia della
figura o nel testo precedente vengono
identificati con numeri di posizione (1), (2):
Pagina 5
1.3
Diritti di proprietà intellettuale
© 2011, DeguDent GmbH
Tutti i diritti relativi alle presenti istruzioni per l’uso, in particolare il diritto di riproduzione e distribuzione della
traduzione, rimangono di proprietà di DeguDent GmbH. Le presenti istruzioni per l’uso non possono essere
riprodotte, né in toto né in parte, in nessuna forma (stampa, fotocopia, microfilm o altre procedure) e/o
memorizzate, elaborate, riprodotte o distribuite mediante sistemi elettronici senza l’autorizzazione scritta di
DeguDent GmbH.
La violazione di questi diritti è perseguibile per legge e obbliga il trasgressore al risarcimento danni.
L’esercizio dei diritti di proprietà industriale rimane prerogativa di DeguDent GmbH.
1.4
Uso conforme
L’unità è destinata esclusivamente alla produzione di protesi dentarie umane.
L’unità deve essere utilizzata solo in laboratori odontotecnici e solo da personale qualificato .
L’unità deve essere installata e azionata conformemente alle condizioni ambientali e ai dati tecnici
specificati.
Vedere paragrafo 20, Dati tecnici, pagina 66.
L’azionamento e la pulizia dell'unità devono essere effettuati nell'osservanza delle norme di legge relative
all'uso di indumenti protettivi personali.
L’uso conforme comporta anche il rispetto di tutte le istruzioni contenute nel presente manuale d’uso,
soprattutto delle indicazioni di pericolosità e delle norme di sicurezza.
Qualsiasi uso diverso o al di fuori delle suddette indicazioni è ritenuto non conforme.
ProFire2 esegue la cottura della porcellana o di materiali ceramici in ambito odontotecnico ad aria o
sottovuoto. L’unità può essere utilizzato esclusivamente per la cottura e la pressatura di porcellana e di
materiali ceramici. Questo materiale è dotato di un codice di identificazione che fornisce informazioni sulla
lavorazione. ProFire2 press è dotato della funzione speciale "Pressatura“ che consente di pressare
meccanicamente le presso ceramiche nell’ambito dei vari programmi. A questo scopo, nel settore superiore
della camera di pressatura è stato integrato un cilindro di pressatura (7), che può essere spostato verso il
basso mediante aria compressa. La camera di cottura del ProFire2 press presenta quindi una struttura più
allungata.
Vedere paragrafo 19, Impostazioni predefinite dei programmi, pagina 59.
1.5
Uso non conforme
L’uso è ritenuto non conforme nei seguenti casi:
Cottura e pressatura di materiali diversi da quelli indicati per ProFire2 press,
Cottura di materiali diversi da quelli indicati per ProFire2 compact,
Unità lasciata incustodita durante il funzionamento,
Azionamento da parte di personale non qualificato e
Mancato utilizzo degli indumenti protettivi personali prescritti.
L’uso non conforme dell’unità può causare danni a persone e cose.
DeguDent declina qualsiasi responsabilità per danni causati da un uso non conforme dell’unità.
1.6
Divieto di conversioni e modifiche arbitrarie
Astenersi da qualsiasi conversione o modifica arbitraria dell’unità o degli accessori. Conversioni e modifiche
non sono consentite senza l’autorizzazione di DeguDent.
Non è consentito smantenare o smontare l’unità o i relativi parti.
Pagina 6
1.7
Indicazioni su altri pericoli
È possibile che si verifichino pericoli per il personale nonché danni all’unità e ad altri valori reali quando
l’unità:
viene azionata da personale non qualificato,
viene utilizzata per un uso non conforme,
non viene pulita adeguatamente,
non viene sottoposta a manutenzione appropriata,
viene disinstallata in modo non conforme,
viene trasportata in modo non conforme d,
viene stoccata in un luogo non idoneo, oppure
viene smaltita in modo non conforme.
2
Norme di sicurezza
Le apparecchiature di DeguDent GmbH vengono progettate e realizzate applicando lo stato dell’arte della
tecnologia e nel rispetto delle norme di sicurezza tecnica riconosciute.
Tuttavia durante l’utilizzo del forno potrebbero verificarsi rischi per il personale o per terzi, nonché danni
all’unità e ad altri valori reali, per esempio quando ProFire2:
viene azionato da personale non qualificato o non adeguatamente addestrato
viene utilizzato in modo non conforme
viene azionato o sottoposto a manutenzione in modo improprio.
È necessario che le operazioni descritte in questo manuale siano eseguite esclusivamente da personale
qualificato e/o addestrato. Osservare i limiti di età prescritti dalla legge!
Il personale che deve essere addestrato o guidato, inclusi i tirocinanti, può utilizzare ProFire2 solo sotto la
supervisione costante di un tecnico esperto!
2.1
Norme di sicurezza per il trasporto
L’unità pesa 23 kg (ProFire2 compact) / 27 kg (ProFire2 press) e deve essere sollevata e trasportata da due
persone.
Illustrazione mostra ProFire2 press
Viene fornita imballata in una scatola di cartone ed è protetta da urti e colpi grazie a due gusci protettivi in
polistirolo, nella parte superiore e inferiore, disposti in modo tale che anche il lift della camera di cottura
sia protetto dagli urti per mezzo di un inserto elastico in polistirolo. In caso di reimballo dell’unità, fare
attenzione a posizionare correttamente gli elementi protettivi in polistirolo.
Pagina 7
2.2
Norme di sicurezza per il funzionamento
Per garantire un funzionamento sicuro dell’unità, osservare scrupolosamente le seguenti istruzioni:
¾ Non posizionare ProFire2 e la pompa per vuoto (non inclusa nella dotazione) nelle immediate vicinanze
di fonti di calore; pericolo di surriscaldamento dell’unità!
¾ Mantenere una distanza minima di 50 cm dalla parete o dall’oggetto più vicini!
¾ Azionare l’unità solo su superfici non infiammabili; tenere a distanza eventuali oggetti infiammabili!
¾ Posizionare la pompa per vuoto in modo tale da garantire una ventilazione sufficiente.
¾ Proteggere l’unità da umidità e vapore acqueo!
¾ Accertarsi che la tensione di alimentazione corrisponda a quella richiesta anche per la pompa per vuoto
(opzionale).
¾ È vietato aprire l’unità; pericolo di scossa elettrica!
¾ In caso di prolungata inattività di ProFire2, scollegare l’unità dalla rete!
¾ Non utilizzare l’unità senza base di cottura/pressatura. In caso contrario le guarnizioni della piastra di
cottura possono usurarsi più velocemente, causando deformazioni del piatto di supporto.
¾ In caso di forno con funzione di pressatura è sempre necessario collegare l’aria compressa, anche
durante la normale cottura sotto vuoto.
¾ La base di pressatura fornita con il ProFire2 press deve essere utilizzata esclusivamente per le procedure
di pressatura. Per la cottura deve essere utilizzata la base di cottura.
2.3
Norme di sicurezza per manutenzione e risoluzione dei problemi
In caso di manutenzione, riparazioni e interventi per la risoluzione di problemi è indispensabile attenersi
alle seguenti istruzioni:
Le eventuali riparazioni possono essere effettuate solo da personale tecnico autorizzato di DeguDent
GmbH!
Gli interventi sulle componenti elettriche devono essere eseguiti esclusivamente da elettricisti qualificati!
Prima di aprire l’unità, staccare la spina di rete!
Utilizzare solo pezzi di ricambio originali!
Alcuni componenti del forno per ceramica ProFire2 sono soggetti a usura.
Si consiglia quindi di sottoporre l’unità a revisione tecnica una volta all’anno.
2.4
Norme di sicurezza relative alle fibre ceramiche
L’isolamento termico della camera di cottura contiene fibre ceramiche classificate come cancerogene. Le
misurazioni effettuate su un forno in funzione hanno dimostrato che in condizioni di azionamento conforme il
rischio relativo a queste fibre rimane notevolmente al di sotto della soglia di accettazione.
Eventuali interventi di riparazione del forno devono essere effettuati esclusivamente da un tecnico esperto
(ad es. dal servizio di assistenza tecnica di DeguDent GmbH). I depositi di fibre visibili sulle parti
accessibili del forno devono essere rimossi con tecniche di pulizia autorizzate (ad es. con un panno
umido o con un aspiratore dotato di filtri omologati). L’eliminazione mediante aria compressa o
spazzole e pennelli in condizioni asciutte non è consentita. Qualora il problema dei depositi di fibre
visibili si ripresentasse ripetutamente in condizioni di funzionamento conforme, contattare il servizio di
assistenza tecnica sopracitato. In caso di danneggiamento, gli accessori contenenti fibre ceramiche non
possono continuare ad essere utilizzati.
Pagina 8
2.5
Segnali di attenzione e di avvertenza
Sulle parti dell'unità elencati di seguito sono applicati simboli di avvertenza e di attenzione che segnalano
aree a rischio.
Accertarsi che i simboli di avvertenza e di attenzione applicati sull'unità non siano coperti e siano sempre
chiaramente leggibili.
Sostituire tempestivamente i simboli di avvertenza e di attenzione danneggiati.
Significato dei simboli di avvertenza di
attenzione
Segnala il pericolo di
energia elettrica
Segnala il pericolo di
ustione per la presenza di
superfici molto calde
Illustrazione mostra ProFire2 press
Pagina 9
3
Fornitura standard e panoramica dell'unità ProFire2
Fornitura standard
1 Unità (Illustrazione mostra ProFire2 press)
2 Ripiano portaoggetti
3 Avvertenza relativa alla prima messa in funzione
4 Cavo di alimentazione
5 Tubo per aria compressa
6 Tubo per vuoto
7 Base di cottura
8 Base di pressatura (solo ProFire2 press)
9 Supporto per oggetto di cottura con 6 perni
10 Cilindro di pressatura Cergo
(solo ProFire2 press)
11 Supporto per cilindro di pressatura
(solo ProFire2 press)
12 Stick USB
13 Pinzetta per forno
Vista anteriore e posteriore
1 Copertura dell’unità
2 Interruttore di alimentazione a levetta
3 Presa di alimentazione
4 Porta di rete per tecnici del servizio assistenza di
DeguDent e connessioni USB
5 Quadro comandi
6 Presa aria compressa per camera di pressatura
(solo ProFire2 press)
7 Presa tubo per vuoto
8 Presa per pompa del vuoto
9 Riduttore pressione (solo ProFire2 press)
10 Alimentazione aria compressa per riduttore
pressione (solo ProFire2 press)
11 Targhetta di omologazione
12 Regolatore pressione (solo ProFire2 press)
13 Colonna C
Controllare che la fornitura standard sia completa.
Pagina 10
4
Fissaggio dei componenti
L’unità deve essere installata e azionata conformemente alle condizioni ambientali e ai dati tecnici
specificati, vedere paragrafo 20, Dati tecnici, pagina 66.
ProFire2 press
Per la creazione della pressione di esercizio, l'unità è dotata di un riduttore di pressione con regolatore di
pressione integrato e scarico della sovrapressione incorporato.
Vedere paragrafo 15.2, Controllo del riduttore di pressione (ProFire2 press), pagina 51.
¾ Staccare l'anello metallico della valvola dell'aria
compressa dalla valvola stessa tenendolo in
posizione.
¾ Inserire il tubo dell'aria compressa nell'apertura
della valvola dell'aria compressa (1.).
¾ Rilasciare l'anello metallico (2.).
¾ Accertarsi che il tubo dell'aria compressa sia
inserito saldamente nella valvola dell'aria
compressa.
¾ Inserire il tubo per vuoto nell'apposita presa.
Pagina 11
¾ Accertarsi che il tubo per vuoto sia inserito
saldamente nella presa per vuoto.
¾ Inserire il cavo di alimentazione della pompa per
vuoto nella relativa presa di alimentazione.
¾ Accertarsi che la pompa per vuoto sia accesa.
¾ Inserire la spina nella presa di alimentazione.
ProFire2 compact
¾ Inserire il tubo per vuoto nell'apposita presa.
¾ Accertarsi che il tubo per vuoto sia inserito
saldamente nella presa per vuoto.
¾ Inserire il cavo di alimentazione della pompa per
vuoto nella relativa presa di alimentazione.
¾ Inserire la spina nella presa di alimentazione.
Pagina 12
5
Dispositivi di sicurezza
Procedere all’utilizzo solo se l’unità è in condizioni tecniche perfette. Tutti dispositivi di protezione e
sicurezza devono essere correttamente funzionanti.
5.1
Interruttore di alimentazione a levetta
Mediante l'interruttore di alimentazione a levetta (1)
sul retro dell'unità è possibile scollegare dalla rete
elettrica l'intera unità.
¾ Portare l'interruttore di alimentazione a levetta
sulla posizione „O“.
L'unità è spenta.
5.2
Regolatore di pressione
¾ Il regolatore di pressione consente di controllare
l'alimentazione di aria compressa, (vedere
paragrafo 7.4, Connessione e controllo
dell'alimentazione dell’aria compressa, pagina
18).
¾ Per impedire la modifica accidentale delle
impostazioni dell'aria compressa, premere verso
il basso il regolatore di pressione.
¾ Il regolatore di pressione è bloccato.
5.3
Ripiano portaoggetti
Grazie al ripiano portaoggetti magnetico è possibile aumentare la superficie di appoggio per i manufatti. Il
lato inferiore del ripiano portaoggetti è dotato di ausili di posizionamento per facilitarne il montaggio.
¾ Collocare il ripiano portaoggetti magnetico sulla
piastra di cottura con i feltrini rivolti verso il
basso.
¾ Accertarsi che gli ausili di posizionamento
risultino esterni all’area della piastra di cottura.
¾ Accertarsi che il ripiano portaoggetti sia fissato
saldamente.
Pagina 13
6
Descrizione
6.1
Modalità di funzionamento
ProFire2 press
L‘unità ProFire2 press esegue la cottura e la pressatura della porcellana o di materiali ceramici in ambito
odontotecnico ad aria o sottovuoto.
L'alimentazione di aria compressa può essere regolata mediante il regolatore e riduttore di pressione sul
retro dell'unità.
Per la lavorazione dei materiali sottovuoto è possibile utilizzare la presa della pompa per vuoto e la presa per
il tubo del vuoto sul retro dell'unità.
ProFire2 compact
L‘unità ProFire2 compact esegue la cottura della porcellana o di materiale ceramici in ambito odontotecnico
ad aria o sottovuoto.
Per la lavorazione dei materiali sottovuoto è possibile utilizzare la presa della pompa per vuoto e la presa per
il tubo del vuoto sul retro dell'unità.
6.2
Caratteristiche
Selezione della lingua,
Indicatore di stato dei parametri di programma attivi,
Risultati di cottura riproducibili,
Risultati di pressatura riproducibili (solo ProFire2 press),
Modalità stand-by per evitare formazione di umidità nella camera di cottura,
Copia ed eliminazione di programmi,
Modifica di programmi esistenti,
Memorizzazione di programmi modificati come programmi individuali.
6.3
Postazione di lavoro
A seconda dell'attività scegliere una delle seguenti
posizioni dell'operatore:
•
L'operatore controlla l'alimentazione elettrica dell'unità
(1).
•
L'operatore controlla l'aggiornamento software (2).
•
L'operatore controlla la lavorazione dei materiali (3).
•
L'operatore controlla il vuoto e l'alimentazione di aria
compressa (4).
Vista della postazione di lavoro dall'alto :
(Illustrazione mostra ProFire2 press)
Pagina 14
6.4
Quadro comandi
Sul quadro comandi sono disponibili i seguenti elementi di comando per il controllo dell'unità:
1 Tasto STAND-BY
2 Display
3 Tasto funzione
4 Tasto ESC
5 Jog-Dial
6.5
Dati presenti sulla targhetta di omologazione
La targhetta di omologazione si trova sul retro dell’unità.
Sulla targhetta di omologazione sono riportati i dati seguenti:
Denominazione dell'unità
Tipo di connessione
Numero di serie
Indirizzo del produttore
Anno di produzione
Marcatura CE
Tensione di rete
Sigla per smaltimento
Frequenza
Sigla per il mantenimento dei valori limite.
Potenza assorbita
7
Prima messa in funzione
L’unità deve essere installata e azionata conformemente alle condizioni ambientali e ai dati tecnici
specificati, vedere paragrafo 20, Dati tecnici, pagina 66.
¾ Controllare che la fornitura standard non sia danneggiata.
¾ Qualora la fornitura risulti danneggiata, contattare DeguDent.
¾ Accertarsi che la posizione dell’unità venga scelta conformemente alle istruzioni relative all'installazione
dell'unità.
¾ Accertarsi che i componenti siano collegati correttamente.
Vedere paragrafo 4, Fissaggio dei componenti, pagina 11.
¾ Collegare l’unità con la spina Schuko a una presa di rete.
¾ Portare l'interruttore di alimentazione a levetta sulla posizione „I“.
L'unità è accesa.
Dopo l’accensione dell’unità, il display del quadro comandi si illumina e visualizza lo stato corrente dell’unità.
Ad ogni accensione l’unità esegue un test di autodiagnostica.
Durante questo test il software installato controlla le funzioni dell’unità. Gli eventuali problemi vengono
visualizzati sul display.
¾ Controllare i messaggi di errore consultando la relativa tabella.
Vedere paragrafo 16, Risoluzione dei problemi, pagina 54.
¾ Qualora il problema non fosse risolvibile con le istruzioni per la risoluzione dei problemi contenute nella
tabella, contattare DeguDent.
Pagina 15
Alla prima messa in funzione si avvia
automaticamente il PROGRAMMA DI
INSTALLAZIONE.
Il programma di installazione consente di impostare
la lingua e di selezionare le linee ceramiche
DeguDent da installare nell’area dei programmi
predefiniti di ProFire2.
Le singole opzioni di menu sono selezionabili
mediante la funzione su/giù o la rotazione della
manopola jog dial. La funzione destra/sinistra del
jog dial consente di selezionare la lingua desiderata
e di confermare o meno l’installazione delle linee
ceramiche DeguDent selezionate nell’area dei
programmi predefiniti di ProFire2. Mediante il
pulsante AVANTI, si accede alle finestre di
selezione successive del programma di
installazione. Il pulsante INDIETRO consente di
retrocedere di una finestra di selezione e il pulsante
ANNULLA interrompe il programma di installazione.
Nell’ultima finestra di selezione del programma di
installazione, il pulsante FINE consente di
terminare il programma e di confermare la
selezione.
Il programma di installazione può essere richiamato
in qualsiasi momento mediante l’opzione
IMPOSTAZIONI del menu Setup, vedere paragrafo
10.7, Setup, pagina 35.
¾ Sollevare la copertura dell’unità.
Una volta sollevata la copertura è possibile accedere al piatto di appoggio.
Sul piatto di appoggio si trovano un elemento di centraggio
(1) e un O-ring (2).
L’elemento di centraggio consente la centratura della base
di cottura o di pressatura sul piatto di appoggio.
L’O-ring incorporato nel piatto di appoggio sigilla la camera
di cottura o di pressatura verso l’esterno durante il
processo di lavorazione.
¾ Verificare che l’O-ring non sia danneggiato e verificare la posizione dell'O-ring nel piatto di appoggio.
Se l’O-ring è danneggiato, procedere nel modo seguente:
¾ Spegnere l’unità con l’interruttore di alimentazione a levetta.
L'unità è spenta. ¾ Estrarre la spina Schuko dalla presa di rete.
¾ Attendere almeno cinque minuti che l’unità si raffreddi e inserire l’O-ring nella scanalatura del piatto di
appoggio.
Prima della messa in funzione è necessario centrare sul piatto di appoggio una base adatta all’utilizzo
dell’unità.
L’elemento di centraggio sul piatto di appoggio aiuta a centrare la base.
Pagina 16
7.1
Cottura
¾ Prima di avviare la cottura, posizionare la base di
cottura in posizione centrata sul piatto di
appoggio.
7.2
Pressatura (solo ProFire2 press)
¾ Prima di avviare la pressatura, posizionare la
base di pressatura in posizione centrata sul piatto
di appoggio.
7.3
Montaggio del ripiano portaoggetti
Grazie al ripiano portaoggetti magnetico è possibile aumentare la superficie di appoggio per i manufatti.
Il ripiano portaoggetti è dotato di ausili per il posizionamento sul lato inferiore che ne facilitano il montaggio.
¾ Collocare il ripiano portaoggetti magnetico sulla
piastra di cottura con i feltrini rivolti verso il
basso.
¾ Accertarsi che gli ausili di posizionamento
risultino esterni all’area della piastra di cottura.
¾ Accertarsi che il ripiano portaoggetti sia fissato
saldamente.
Pagina 17
7.4
Connessione e controllo dell'alimentazione dell’aria compressa
Il regolatore di pressione controlla l’alimentazione di aria compressa all’unità.
¾ Scaricare la condensa qualora questa arrivi a coprire il filtro interno del riduttore di pressione.
Vedere paragrafo 15.2, Controllo del riduttore di pressione (ProFire2 press), pagina 51.
¾ In caso di depositi o alterazioni cromatiche individuati sul filtro, contattare DeguDent.
Vedere paragrafo 15.2, Controllo del riduttore di pressione (ProFire2 press), pagina 51.
Il programma di pressatura non può essere avviato se la pressione corrente non corrisponde alla pressione
di pressatura richiesta dal programma selezionato.
Vedere paragrafo 7.2, Pressatura (solo ProFire2 press, pagina 17.
L’impostazione della pressione di pressatura è descritta nel paragrafo 10.3.1, Impostazione del parametro di
pressatura „Pressione“ in ProFire2 press, pagina 28.
L
8
In assenza di aria compressa nel riduttore di pressione del ProFire2 press, il punzone di pressatura si
abbassa per effetto del suo stesso peso ed entra nella camera di cottura. Questo causa un calo di
temperatura di almeno 10 °C nella camera di cottura, durante il processo di cottura, che può
ripercuotersi negativamente sul risultato di cottura.
È necessario quindi accertarsi che al più tardi dopo l’accensione di ProFire2 press si azioni l’aria
compressa nel riduttore di pressione, in modo che il punzone ritorni in posizione sollevata.
Controllo dell’unità mediante il quadro comandi
ProFire2 press / compact viene controllato mediante una manopola (jog dial) e 6 tasti a sfioramento, tutti
posizionati sul quadro comandi. I dati vengono visualizzati su un display TFT da 4”.
Le funzioni dei tasti a sfioramento dipendono dal
menu di volta in volta selezionato e sono
descritte nella tabella seguente:
1 Tasto STAND-BY
2 Display
3 Tasto funizioni
4 Tasto ESC
5 Jog-Dial
Pagina 18
9
Panoramica pulsanti
Denominazione
Descrizione/Simbolo
Risultato
Tasto STAND-BY
(1)
Attiva la modalità stand-by.
L'unità viene mantenuta asciutta e pronta
all’uso a una temperatura di 100 °C.
Visualizza lo stato attuale dell’unità e del
programma.
Display
(2)
Possibilità di visualizzazione sull’unità
Visualizza i menu disponibili per il controllo
mediante programmi.
Visualizza le funzioni associate ai tasti
funzione.
Tasti funzione
(3)
I tasti funzione possono essere usati
per controllare direttamente l’unità. I
tasti possono avere le seguenti
funzioni indicate dai simboli
corrispondenti:
Sollevamento della copertura dell’unità:
Premere il tasto per sollevare la copertura
dell’unità.
Per interrompere il processo e bloccare la
copertura nella posizione desiderata, premere
nuovamente il tasto.
Il processo viene controllato in base ai requisiti
specifici dell’unità e del programma e si
interrompe automaticamente quando la
copertura ha raggiunto la posizione finale.
Sollevamento copertura unità inattivo:
Durante il processo di cottura la copertura
dell’unità non può essere sollevata.
Chiusura copertura unità:
Premere il tasto per chiudere la copertura
dell’unità.
Per interrompere il processo e bloccare la
copertura nella posizione desiderata, premere
nuovamente il tasto.
Il processo viene controllato in base ai requisiti
specifici dell’unità e del programma e si
interrompe automaticamente quando la
copertura ha raggiunto la posizione finale.
Chiusura copertura unità inattiva:
Durante il processo di cottura la copertura
dell’unità non può essere sollevata.
Avvio del programma di cottura.
Premere il tasto per avviare un programma di
cottura.
Avvio del programma di pressatura.
Premere il tasto per avviare un programma di
pressatura.
Interruzione programma.
Premere il tasto per interrompere un
Pagina 19
Denominazione
Descrizione/Simbolo
Risultato
programma.
Attivazione visualizzazione grafica.
Premere il tasto per passare dalla
visualizzazione testo alla visualizzazione
grafica.
La visualizzazione grafica mostra l’andamento
del programma.
Attivazione visualizzazione testo.
Premere il tasto per passare dalla
visualizzazione grafica alla visualizzazione
testo.
La visualizzazione testo mostra le impostazioni
del programma corrente selezionato.
Attivazione raffreddamento rapido.
Attivare il raffreddamento rapido per avviare
due programmi di cottura l’uno dietro l’altro.
Premere il tasto per attivare il raffreddamento
rapido.
Prima di avviare il secondo programma l’unità
viene raffreddata fino alla temperatura
necessaria.
Annulla raffreddamento rapido.
Selezione/deselezione di programmi o cartelle.
Contrassegna come preferiti:
É possibile accedere rapidamente ai
programmi utilizzati di frequente
contrassegnandoli come preferiti.
Premere il tasto per classificare un programma
come preferito.
Elimina la denominazione di preferiti.
Premere il tasto per annullare la
classificazione di un programma come
preferito.
Questo pulsante consente di accedere al
menu principale.
Apre il menu di scelta rapida per la gestione
dei programmi.
Torna al livello precedente.
OK
Premere questo tasto per confermare il nome
del programma selezionato.
Abc
Premere questo tasto per attivare/disattivare le
maiuscole nella scelta del nome del
programma.
<-
Usare questo tasto per cancellare una lettera
del nome del programma nella direzione della
freccia.
Pagina 20
Denominazione
Descrizione/Simbolo
Risultato
Tasto ESC
(4)
Annulla la selezione di menu corrente.
Il programa ritorna al finestra precedente.
Jog-Dial
(5)
Controllo dei programmi tramite menu:
Spostarsi tra menu o elenchi:
Ruota a destra/sinistra
Selezionare il menu, programma o
impostazione.
Ruota in alto/in basso
Spostarsi tra valori di opzione:
Selezionare un valore.
Ruotare a destra/sinistra
10
Per selezionare un valore maggiore, ruotare a
destra. Per selezionare un valore inferiore,
ruotare a sinistra.
Pressione
Confermare la selezione
Tenere premuto (per almeno un
secondo)
Apre il menu di scelta rapida per la gestione
dei programmi.
Panoramica dei menu
Questo capitolo descrive la struttura generale dei menu.
10.1
Menu principale
Mediante il jog dial è possibile richiamare tutti i menu, inserire dati o attivare funzioni. I menu hanno un
layout chiaro e consentono una facile navigazione.
In ogni menu è presente un’intestazione (2) nella quale sono visualizzate le informazioni fondamentali. A
sinistra, accanto all’intestazione, è visualizzata la temperatura (1) presente nella camera di cottura.
Nel menu principale, sul lato destro del display viene visualizzato il NOME DEL MENU (3) selezionato e sul
lato sinistro sono visualizzati i Preferiti. Sul bordo inferiore dello schermo sono visualizzati i pulsanti
funzione (5) che possono essere attivati mediante i TASTI A SFIORAMENTO.
All’interno dei singoli menu vengono utilizzati al bisogno diversi pulsanti funzione (vedere paragrafo 9,
Panoramica pulsanti, pagina 19).
L’opzione di menu selezionata con il jog dial viene evidenziata.
Nell’area del display sono visualizzati i diversi pulsanti, i grafici e i parametri con relativo tastierino d’input.
Nel menu principale di ProFire2 compact non viene visualizzato il menu di pressatura.
Il menu USB viene visualizzato solo con uno stick USB inserito.
1 Temperatura di esercizio corrente
2 Menu o programma corrente
3 Elenco menu o programmi
4 Elenco Preferiti
5 Funzioni disponibili
6. Simbolo USB
Pagina 21
Menu principale
Menu
Descrizione
Programmi predefiniti
Selezionare i programmi predefiniti dai
sottomenu.
Modificare i programmi predefiniti
selezionati dalla finestra PARAMETRI DI
PROGRAMMA .
Programmi individuali
Selezionare i programmi individuali dai
sottomenu.
Modificare i programmi individuali
selezionati dalla finestra PARAMETRI DI
PROGRAMMA.
Programmi di sinterizzazione
Modelli di programma per la realizzazione
di cotture di cristallizzazione per
vetroceramica al disilicato di litio.
Programmi predefiniti
Selezionare i programmi predefiniti dai
sottomenu .
Programmi individuali
Selezionare i programmi individuali dai
sottomenu.
Modificare i programmi individuali
selezionati nella finestra PARAMETRI DI
PROGRAMMA.
Programmi
Selezionare i programmi dallo stick-USB .
Backup dei dati
Memorizzare i programmi individuali
dall’unità allo stick-USB.
Ripristinare i programmi predefiniti dallo
stick-USB all’unità.
Impostazioni
Visualizzare e modificare le impostazioni
predefinite per l'unità nella finestra
IMPOSTAZIONI.
Parametri
Visualizzare i parametri dell’unità
predefiniti mediante la finestra
PARAMETRI UNITÀ.
Programmi speciali
Selezionare i programmi speciali dai
sottomenu.
Solo il programma speciale “Campione
d’argento” può essere modificato.
Dopo un lungo periodo di inattività è
necessario far asciugare il materiale
isolante dell’unità.
Test di durata
Visualizzato solo per i tecnici del servizio
assistenza di DeguDent .
Cottura
Pressatura
(visualizzato solo
in ProFire2 press)
USB
(Visualizzato solo
con uno stick USB
inserito.)
Setup
Pagina 22
10.2
Cottura programmi predefiniti
Premendo il jog dial si conferma la selezione
dell’opzione COTTURA nel menu principale e si
apre, ad esempio, il menu PROGRAMMI
PREDEFINITI/PROGRAMMI PERSONALIZZATI
Selezionare l'opzione PROGRAMMI PREDEFINITI
premendo il jog dial.
Premendo il pulsante HOME (6) si esce dal menu
corrente e si torna al MENU PRINCIPALE.
Una volta confermata la selezione della cartella
PROGRAMMI PREDEFINITI viene visualizzato
l’elenco di selezione delle linee ceramiche
DeguDent preimpostate nel forno. Mediante la
funzione su/giù del jog dial è possibile sfogliare
l’elenco per selezionare la linea ceramica
desiderata Con il pulsante FRECCIA (7) si torna
alla selezione PROGRAMMI PREDEFINITI/
PROGRAMMI PERSONALIZZATI.
Una volta confermata la linea ceramica desiderata
vengono visualizzate le sottocartelle o i programmi
di cottura corrispondenti.
Mediante la funzione su/giù o la rotazione del jog
dial è possibile sfogliare l’elenco per selezionare la
linea ceramica desiderata.
Pagina 23
Una volta confermato il programma corrispondente,
è possibile visualizzare o modificare i singoli
parametri. Selezionando il pulsante GRAFICA (8),
il programma di cottura viene visualizzato sotto
forma di grafico.
Con i PULSANTI FRECCIA SU/FRECCIA GIÙ
(10, 11) è possibile sollevare e abbassare il forno.
Selezionando il simbolo COTTURA (9) si avvia il
programma di cottura.
Dopo l’avvio del programma di cottura, il simbolo
COTTURA (9) viene sostituito dal simbolo STOP
(12) con il quale è possibile interrompere il
programma di cottura in qualsiasi momento. La
visualizzazione viene modificata da testo in grafico.
I pulsanti FRECCIA SU/FRECCIA GIÙ vengono
disattivati. Viene inoltre visualizzato il tempo di
durata totale del programma di cottura.
Con il pulsante TESTO (13) è possibile tornare alla
visualizzazione testo del programma di cottura.
Al termine del programma viene visualizzata una
finestra di dialogo che conferma l’esecuzione
corretta del programma di cottura. Per uscire dalla
finestra di dialogo selezionare il pulsante OK (15)
Con il pulsante RAFFREDDAMENTO RAPIDO
(16) è possibile avviare il raffreddamento rapido
dopo la cottura con l’ausilio della pompa per vuoto
a camera del forno aperta, vedere paragrafo 13,
Raffreddamento rapido, pagina 47.
L
Durante la cottura è possibile modificare i parametri che non sono ancora stati eseguiti. A questo
scopo passare alla visualizzazione testo e procedere come descritto al paragrafo 11. Il programma
modificato può essere salvato solo al termine della cottura.
Pagina 24
Dopo la selezione del pulsante STOP viene
visualizzato il messaggio “Cancellare programma?”
Premendo il pulsante SÌ (17) il programma viene
terminato definitivamente. Premendo il pulsante NO
(18) il programma viene continuato.
10.2.1 Cottura / Programmi personalizzati
Premendo il jog dial si conferma la selezione
dell’opzione COTTURA nel menu principale e si
apre il menu PROGRAMMI PREDEFINITI/
PROGRAMMI PERSONALIZZATI
Selezionare l'opzione PROGRAMMI
PERSONALIZZATI premendo il jog dial.
Premendo il pulsante HOME (6) si esce dal menu
corrente e si torna al menu principale.
ProFire2 press e ProFire2 compact dispongono di
300 posizioni di memoria liberamente
programmabili, di cui 250 riservate ai programmi di
cottura e 50 ai programmi di pressatura. Una volta
confermata la selezione PROGRAMMI
PERSONALIZZATI, si apre la finestra di selezione
con i blocchi di numeri corrispondenti.
Mediante la funzione su/giù o la rotazione del
jog dial selezionare il BLOCCO DI NUMERI
desiderato.
Pagina 25
Una volta confermato il BLOCCO DI NUMERI
desiderato vengono visualizzati i programmi di
cottura corrispondenti.
Mediante la funzione su/giù o la rotazione del
jog-dial è possibile sfogliare l’elenco per
selezionare il programma di cottura desiderato.
Una volta confermato il programma corrispondente,
è possibile visualizzare o modificare i singoli
parametri. Selezionando il pulsante GRAFICA (8), il
programma di cottura viene visualizzato sotto forma
di grafico.
Con i PULSANTI FRECCIA SU/FRECCIA GIÙ (10,
11) è possibile sollevare e abbassare il forno.
Selezionando il simbolo Cottura (9) si avvia il
programma di cottura.
L
Durante la cottura è possibile modificare i parametri che non sono ancora stati eseguiti. A questo
scopo passare alla visualizzazione testo e procedere come descritto al paragrafo 11. Il programma
modificato può essere salvato solo al termine della cottura.
10.2.2 Cottura / Programmi di sinterizzazione
Premendo il jog dial si conferma la selezione
dell’opzione COTTURA nel menu principale e si
apre il menu PROGRAMMI PREDEFINITI/
PROGRAMMI PERSONALIZZATI/ PROGRAMMI
DI SINTERIZZAZIONE.
Selezionare l'opzione PROGRAMMI DI
SINTERIZZAZIONE premendo il jog dial.
Nella cartella PROGRAMMI DI SINTERIZZAZIONE
si trova il modello di programma
SINTERIZZAZIONE.
Pagina 26
Il modello di programma consente di impostare
cotture di cristallizzazione per vetroceramica al
disilicato di litio.
I parametri di impostazione della cottura di
cristallizzazione sono contenuti nelle istruzioni per
l’uso del relativo produttore.
10.3
Pressatura / Programmi predefiniti
Nel menu principale selezionare l’opzione
PRESSATURA mediante la funzione su/giù o la
rotazione del jog dial.
Premendo il jog dial si conferma la selezione
dell’opzione PRESSATURA nel menu principale e
si apre il menu PROGRAMMI PREDEFINITI/
PROGRAMMI PERSONALIZZATI. Selezionare
l’opzione PROGRAMMI PREDEFINITI premendo il
jog dial.
Premendo il pulsante HOME (6) si esce dal menu
corrente e si torna al MENU PRINCIPALE.
Pagina 27
Una volta confermata l’opzione PROGRAMMI
PREDEFINITI viene visualizzato l’elenco di
selezione dei programmi di pressatura DeguDent
preimpostati nel forno.
Mediante la funzione su/giù del jog dial è possibile
sfogliare l’elenco per selezionare il programma di
pressatura desiderato.
Premendo il pulsante FRECCIA (7) si torna alla
selezione PROGRAMMI PREDEFINITI/
PROGRAMMI PERSONALIZZATI.
Una volta confermato il programma corrispondente,
è possibile visualizzare o modificare i singoli
parametri. Selezionando il pulsante GRAFICA (8), il
programma di pressatura viene visualizzato sotto
forma di grafico.
Nell’angolo in alto a destra del display, sul lato
opposto al simbolo USB, viene visualizzata la
PRESSIONE DI PRESSATURA (17) corrente.
Con i PULSANTI FRECCIA SU/FRECCIA GIÙ
(10, 11) è possibile sollevare e abbassare il forno.
Selezionando il pulsante START (18) si avvia il
programma di pressatura.
10.3.1 Impostazione del parametro di pressatura „Pressione“ in ProFire2 press
ProFire2 press dispone di un controllo permanente della pressione di pressatura. La pressione (1) impostata
nel programma di pressatura rappresenta la pressione necessaria per il programma di pressatura. Questo
valore viene confrontato costantemente con la pressione impostata sul regolatore di pressione dall'inizio del
programma di pressatura e per tutta la sua durata. Durante il programma di pressatura non viene
eseguita alcuna impostazione della pressione. La pressione di pressatura (17) corrente viene
visualizzata nell’intestazione.
Pagina 28
Per adeguare la pressione corrente alla pressione di
pressatura richiesta dal programma selezionato,
procedere come segue:
1. Tirare verso l’alto il regolatore di pressione (1).
2. Per aumentare la pressione ruotare il regolatore
in senso orario (2).
Per ridurre la pressione ruotare il regolatore in
senso antiorario (2).
Avvertenza:
se la pressione di pressatura viene ridotta, possono
trascorrere alcuni secondi prima che la
visualizzazione nella riga d’intestazione venga
modificata perché i tubi dell’aria compressa in
ProFire2 press sono ancora pieni della pressione
precedentemente impostata che diminuisce solo
lentamente. Il limite di tolleranza tra la pressione
corrente e quella inserita nel programma di
pressatura è pari a +/- 0,2 bar.
Se la pressione corrente supera il limite di tolleranza
già prima dell'avvio del programma di pressatura,
risulta impossibile avviare il programma di
pressatura e l'utente viene invitato a impostare la
pressione di pressatura corretta.
Se il limite di tolleranza viene superato durante
l’esecuzione di un programma di pressatura, al
termine del programma viene visualizzata
un'avvertenza, la procedura del programma non
viene interrotta.
Per bloccare l’impostazione dell’alimentazione
dell'aria compressa, premere verso il basso il
regolatore di pressione. Il regolatore si blocca nella
posizione di arresto.
Avvertenza:
prima di avviare un programma di pressatura,
accertarsi che la pressione corrente corrisponda alla
pressione di pressatura richiesta dal programma
selezionato.
Dopo l’avvio del programma di pressatura, il
simbolo START viene sostituito dal simbolo STOP
(12) con il quale è possibile interrompere il
programma di pressatura in qualsiasi momento. La
visualizzazione viene modificata da testo in grafico.
I pulsanti FRECCIA SU/FRECCIA GIÙ vengono
disattivati.
Il tasto FRECCIA GIÙ destro viene sostituito da un
simbolo di PRESSATURA.
Raggiunta la temperatura iniziale viene emesso un
segnale acustico che indica la necessità di
impostare le muffole di pressatura.
Il pulsante PRESSATURA (19) avvia il processo di
pressatura.
Con il pulsante TESTO (13) è possibile tornare alla
visualizzazione testo del programma di cottura.
L
Durante l’esecuzione dei programmi di pressatura, la copertura dell’unità si apre completamente solo
al raggiungimento della temperatura di preriscaldo.
Pagina 29
La figura seguente mostra come inserire la muffola per la pressatura di pellet.
1 Cilindro di pressatura
2 Pellet (di pressatura)
3 Pinzetta per forno
4 Muffola
L
Al termine di un programma di pressatura con Cergo Kiss Pellet è necessario estrarre
immediatamente la muffola di pressatura da ProFire2 press. Una permanenza prolungata nel calore
irradiato della camera del forno può causare cricche nella ceramica a pressione.
10.3.2 Pressatura / Programmi personalizzati
Dal menu principale selezionare l’opzione
PRESSATURA mediante la funzione su/giù o la
rotazione del jog dial.
Pagina 30
Premendo il jog dial si conferma la selezione
dell’opzione PRESSATURA nel menu principale e
si apre il menu PROGRAMMI
PREDEFINITI/PROGRAMMI PERSONALIZZATI.
Selezionare l’opzione PROGRAMMI
PERSONALIZZATI premendo il jog dial.
ProFire2 press dispone di 50 posizioni di memoria
liberamente programmabili per i programmi di
pressatura.
Una volta confermata la selezione PROGRAMMI
PERSONALIZZATI, si apre la finestra di selezione
con i blocchi di numeri corrispondenti.
Mediante la funzione su/giù o la rotazione del jog
dial selezionare il blocco di numeri desiderato.
Una volta confermato il BLOCCO DI NUMERI
desiderato vengono visualizzati i programmi di
pressatura corrispondenti.
Mediante la funzione su/giù o la rotazione del jog
dial è possibile sfogliare l’elenco per selezionare il
programma di pressatura desiderato.
Pagina 31
Una volta confermato il programma corrispondente,
è possibile visualizzare o modificare i singoli
parametri. Selezionando il pulsante GRAFICA (8), il
programma di pressatura viene visualizzato sotto
forma di grafico.
Nell’angolo in alto a destra del display, sul lato
opposto a quello del simbolo USB viene
visualizzata la Pressione di pressatura (17)
corrente.
Con i PULSANTI FRECCIA SU/FRECCIA GIÙ
(10, 11) è possibile sollevare e abbassare il forno.
Selezionando il pulsante START (18) si avvia il
programma di pressatura.
La procedura successiva corrisponde a quella
descritta a pagina 30.
L
10.4
Durante l’esecuzione dei programmi di pressatura, la copertura dell’unità si apre completamente solo
al raggiungimento della temperatura di preriscaldo.
Avvio dei programmi di cottura/pressatura da penna USB
Se i programmi di cottura/pressatura sono
memorizzati su una penna USB, vedere paragrafo
11.6, Selezione di più programmi di
cottura/pressatura da penna USB e
salvataggio/copia su forno, pagina 44, è possibile
avviarli direttamente dalla penna USB. A questo
scopo non è necessario copiare i programmi su
ProFire2.
Selezionare dal menu principale tramite il jog dial
l’opzione desiderata e confermare la selezione
premendo il jog dial.
Si apre il menu USB.
Selezionare l’opzione di menu PROGRAMMI e
confermare la selezione con il jog dial.
Pagina 32
Si apre la directory della penna USB.
Selezionare e confermare con il jog dial se si tratta
di un programma di cottura o di pressatura.
Si apre la directory della penna USB.
Selezionare e confermare con il jog dial se si tratta
di un programma di cottura o di pressatura.
Si apre un’altra directory della penna USB.
Selezionare e confermare con il jog dial la cartella
in cui si trova il programma che si desidera avviare.
Se sulla penna è presente un backup dell’area dei
programmi personalizzati, è possibile avviare
direttamente anche i programmi personalizzati dalla
cartella BACKUP DATI.
Selezionare a questo scopo la cartella BACKUP
DATI.
Selezionare e confermare con il jog dial il
programma da avviare e avviarlo premendo il
pulsante COTTURA (9).
Pagina 33
10.5
USB
ProFire2 press / compact dispone della possibilità di gestire con la penna USB fornita programmi di cottura e
pressatura nonché di creare un backup dell’area dei programmi personalizzati. Tutti i programmi di
cottura/pressatura salvati sulla penna USB possono essere avviati direttamente anche dalla penna USB.
Non è indispensabile copiare i programmi sul forno. Esiste la possibilità di trasferire i programmi di cottura o
pressatura o l'area dei programmi personalizzati di un forno ProFire2 ad altri forni ProFire2. Esiste inoltre la
possibilità di scaricare i programmi di cottura dalla homepage di DeguDent GmbH e trasferirli sul forno con la
penna USB.
L Utilizzare esclusivamente la penna USB inclusa nella fornitura. L’utilizzo di altre penne USB o delle
penne USB allegate ai grezzi Cercon può causare problemi durante il funzionamento.
10.6
Backup dei dati
Per eseguire un backup dell’area dei programmi
personalizzati, inserire la penna USB inclusa nella
fornitura in una delle porte USB sul lato destro del
forno.
Dopo il riconoscimento della penna USB, nel menu
principale viene visualizzata l’opzione di menu USB
e nell’angolo in alto a sinistra del display, accanto
alla visualizzazione della temperatura, compare un
simbolo USB (6).
Mediante la funzione su/giù o la rotazione del jog
dial selezionare l’opzione USB e confermare la
selezione premendo il jog dial.
Selezionare quindi tramite il jog dial l’opzione
BACKUP DATI e confermare la selezione
premendo il jog dial.
Pagina 34
Si apre una finestra di dialogo per il back-up o il
ripristino dei programmi personalizzati.
Premere il pulsante SALVA (19) per eseguire un
back up dei dati o RIPRISTINA (20) per eseguire
un back up dei dati su un forno ProFire2.
Per interrompere l’azione premere il pulsante
INDIETRO (21).
Dopo la selezione dei pulsanti SALVA e
RIPRISTINA si apre una nuova finestra di dialogo.
Selezionando il pulsante AVVIO (22) viene avviata
l’azione precedentemente selezionata e ne viene
visualizzato l’avanzamento.
Per interrompere l’azione premere il pulsante
INDIETRO (21).
Il menu USB viene visualizzato automaticamente al
termine dell’azione.
L Accertarsi che sulla penna USB non siano presenti altri dati, perché questi potrebbero andare persi
all’esecuzione di un back up.
10.7
Setup
Nel SETUP del forno ProFire2 è possibile
personalizzare le impostazioni base e verificare i
parametri dell’unità.
Nel SETUP, inoltre, vengono salvati programmi
speciali, ad es. per la calibrazione o l’essiccazione
dei restauri provvisori.
Il menu SETUP viene richiamato nel menu
principale tramite il jog dial mediante l'opzione di
menu SETUP.
Pagina 35
Si apre il MENU DI INSTALLAZIONE.
Per personalizzare le impostazioni base di ProFire2
selezionare l’opzione IMPOSTAZIONI con il jog dial
e confermare.
Nelle impostazioni è possibile personalizzare i seguenti parametri:
Impostazione
Valori
Programma di riscaldamento
Off
On
Lingua
Tedesco
Inglese
Francese
Italiano
Spagnolo
Svedese
Olandese
Contrasto
0–100 %
PROGRAMMA DI INSTALLAZIONE
Temperatura iniziale
50°-650°C
Temperatura stand-by
0–300 °C
Limite superiore temperatura
Maximal 1200 °C
Livello di vuoto
>= 30hPa
Allarme
Stufe 1-5
Schema cromatico
normale
inversa
PROGRAMMA DI PRERISCALDO
Mediante il programma di preriscaldo vengono preriscaldate la camera di cottura e l’isolante in modo che al
"primo" programma di cottura o pressatura non si verifichi un calo indesiderato di temperatura. Se nelle
impostazioni è stata selezionata l’opzione ON, il programma di preriscaldo si avvia automaticamente dopo il
test di autodiagnostica andato a buon fine.
PROGRAMMA DI INSTALLAZIONE
Il programma di installazione consente di selezionare le linee ceramiche DeguDent da installare o rimuovere
dall’area di programmi predefiniti di ProFire2.
TEMPERATURA INIZIALE
La temperatura iniziale corrisponde alla temperatura di pronto all’uso tra i singoli programmi di cottura o
pressatura.
Pagina 36
TEMPERATURA DI STANDBY
Se ProFire2 viene messo in modalità standby con il relativo pulsante, nella camera di cottura viene
mantenuta la temperatura impostata.
TEMPERATURA SUPERIORE LIMITE
La temperatura superiore limite definisce la temperatura massima raggiungibile di ProFire2.
LIVELLO DI VUOTO
Il livello di vuoto regola il livello minimo di vuoto da raggiungere per tutti i programmi di cottura e pressatura.
Se durante un programma di cottura o pressatura il livello di vuoto non viene raggiunto, viene visualizzato un
messaggio d’errore.
10.8
Segnale sonoro
Il volume del segnale sonoro può essere regolato
su 5 livelli. Selezionando il pulsante
ALTOPARLANTE (22) è possibile verificare il
volume impostato.
10.9
Modifica delle impostazioni
Le impostazioni in SETUP possono essere
personalizzate. Selezionare il parametro da
modificare tramite il jog dial, ad es.
TEMPERATURA DI PRONTO ALL’USO e
confermare la selezione premendo il jog dial. Nel
caso di un valore numerico, la prima cifra viene
evidenziata con un cursore bianco. I valori numerici
sono personalizzabili mediante la funzione su/giù o
la rotazione della manopola jog dial.
Premendo il jog dial l’azione viene terminata e il
nuovo valore viene confermato.
Pagina 37
10.10 Parametri
Selezionare dal menu SETUP tramite il jog dial
l’opzione di menu PARAMETRO e confermare la
selezione premendo il jog dial.
Possono essere verificati i seguenti parametri e tempi
di funzione:
Ore funzione FORNO
Ore:min:sec
Ore funzione MUFFOLA
Ore:min:sec
Ore funzione POMPA
Ore:min:sec
Numero CICLI DEL LIFT
CALIBRATURA OFFSET
Numero CICLI DI COTTURA
POTENZA CALORIFICA
VERSIONE SOFTWARE
L
Percentuale
Il ripristino dei parametri non è possibile.
10.11 Programmi speciali
Nel menu SETUP si trovano diversi programmi
speciali. Per richiamare i programmi speciali,
selezionare dal menu SETUP tramite il jog dial
l’opzione di menu PROGRAMMI SPECIALI e
confermare la selezione premendo il jog dial.
La selezione e l’avvio di un programma speciale sono
analoghi a quelli di un programma di cottura.
Sono memorizzati i seguenti programmi speciali:
TARATURA CON FILO
TEST DEL VUOTO
PROGRAMMA DI DISID. CON POMPA
PRE-ESSICCAZIONE DI MANUFATTI DI PROVA
RICALDAMENTO
COTTURA DI PULITURA
Taratura con filo
Vedere paragrafo 15.2.3, Calibratura, pagina 52.
Test del vuoto
Verifica l'ermeticità del sistema del vuoto e la qualità della pompa.
Pre-essiccazione di manufatti provvisori
Corone e ponti in ceramica provvisori che permangono per lunghi periodi nella cavità orale sono esposti a
depositi visibili e invisibili legati all'ambiente orale, come ad es. tè, caffè, nicotina ecc. Ma anche particelle di
saliva, legami proteici, proteine e sali si annidano soprattutto nei solchi e negli spazi interdentali.
Questo programma consente di eliminare tali impurità mediante cottura evitando così la formazione di
cricche e alterazioni cromatiche nella ceramica.
Pagina 38
Preriscaldo
Mediante il programma di preriscaldo vengono preriscaldate la camera di cottura e l’isolante in modo che al
"primo" programma di cottura o pressatura non si verifichi un calo indesiderato di temperatura. Se nelle
impostazioni è stata selezionata l’opzione ON, il programma di preriscaldo si avvia automaticamente dopo il
test di autodiagnostica andato a buon fine.
Cottura di pulitura
In caso di utilizzo frequente di leghe in metallo non nobile o argento-palladio è necessario eseguire una
cottura di pulitura regolare per la calcinazione della camera di cottura.
La base di cottura deve rimanere all’interno dell’unità. I supporti di cottura e i perni usati di frequente devono
essere inclusi in questa cottura.
11
Modifica programmi predefiniti
Selezionare un programma di cottura o pressatura
come descritto nei paragrafi 10.2 e 10.3
Cottura/Pressatura / Programmi predefiniti, pagina
23 e 27.
Selezionare i parametri da modificare tramite il jog
dial, ad es. l’opzione ESSICCAZIONE e
confermare la selezione premendo il jog dial. Nel
caso di un valore numerico, la prima cifra viene
evidenziata con un cursore bianco. Mediante la
funzione su/giù o la rotazione del jog dial è
possibile personalizzare il valore numerico.
Premendo il jog dial l’azione viene terminata e il
nuovo valore impostato viene confermato.
In un campo di testo, ad es. VUOTO, il testo
completo viene evidenziato in bianco. Mediante la
funzione su/giù o la rotazione del jog dial è
possibile personalizzare la funzione desiderata.
Per il parametro VUOTO sono selezionabili tre funzioni:
Vuoto off: Non viene creato alcun vuoto durante la cottura.
Vuoto on: La pompa del vuoto viene azionata fino al valore medio di vuoto selezionato nelle
impostazioni.
Una volta raggiunto il valore la pompa si spegne. Quando il valore del vuoto scende oltre il valore minimo
hPa, la pompa del vuoto riparte e ricrea il vuoto fino al valore impostato.
Vuoto cont: La pompa del vuoto funziona in continuo e mantiene il valore di vuoto selezionato nelle
impostazioni.
Pagina 39
L
11.1
Per modificare la temperatura finale di un programma con vuoto è necessario adeguare
dapprima la temperatura di Vuoto off e quindi la temperatura finale, perché le due temperature
sono interdipendenti.
Salvataggio programmi predefiniti
Un programma predefinito può essere modificato
per un solo ciclo di cottura, successivamente le
modifiche vengono annullate. È prevista però la
possibilità di salvare un programma predefinito
modificato nell’area dei programmi personalizzati
direttamente dopo la modifica dei parametri e dopo
l’esecuzione del programma.
Per salvare un programma predefinito modificato
direttamente dopo l’inserimento dei parametri
modificati, tenere premuto più a lungo il jog dial
dopo l’ultimo inserimento. Si apre una finestra con
un menu di scelta rapida.
Selezionare tramite il jog dial l’opzione SALVA /
COPIA e confermare la selezione premendo il jog
dial. Si apre l’area dei programmi personalizzati
con i blocchi di numeri disponibili. Selezionare
come descritto nei paragrafi 10.2.1 e 10.3.2,
Cottura/ Pressatura / Programmi personalizzati,
pagina 25 e 30 un blocco di numeri e una posizione
di programma libera in cui salvare il programma
modificato.
Si apre automaticamente la finestra di inserimento
testo. Sul display in alto a sinistra viene visualizzata
la posizione di memoria selezionata.
A questo punto è possibile modificare o confermare
il nome del programma.
Per confermare il nome selezionare il pulsante
OK (23).
Per modificare il nome, utilizzare il jog dial.
Spostarsi sulla tastiera visualizzata con le funzioni
su/giù e destra/sinistra del jog dial. Confermare le
cifre/lettere desiderate premendo il jog dial. Con il
pulsante ABC (24) è possibile attivare/disattivare le
maiuscole, per inserire uno spazio selezionare il
simbolo PARENTESI (25). Utilizzare i tasti freccia
< > (26) per spostarsi avanti o indietro sul nome e il
pulsante FRECCIA INDIETRO (27) per cancellare
caratteri precedenti. Concludere l'inserimento con il
pulsante OK (23).
L
Se la posizione di memoria in cui si desidera salvare il programma modificato è già occupata,
viene visualizzata una finestra di dialogo nella quale è possibile confermare la sovrascrittura o
annullare l'azione.
Pagina 40
Se al forno è collegata una penna USB, il programma modificato può essere salvato anche sulla penna
USB.
A questo scopo selezionare dal menu di scelta rapida l’opzione SALVA SU USB e confermare la selezione
premendo il jog dial.
Si apre automaticamente la finestra di inserimento testo. Sul display in alto a sinistra viene visualizzata la
posizione di memoria assegnata dalla penna USB.
A questo punto è possibile modificare o confermare il nome del programma, vedere paragrafo 11.1,
Salvataggio programmi predefiniti, pagina 40.
Un programma predefinito modificato può essere
salvato anche direttamente dopo la sua
esecuzione.
Al termine del programma di cottura/pressatura
viene visualizzata una finestra di dialogo nella
quale è possibile salvare il programma modificato
nell’area dei programmi personalizzati mediate il
pulsante SALVA (28).
La procedura è analoga a quella descritta nel
paragrafo 11.1, Salvataggio programmi predefiniti,
pagina 40.
11.2
Creazione di un programma personalizzato
La creazione di un programma di cottura/
pressatura personalizzato è essenzialmente
analoga alla procedura di modifica di un
programma di cottura/pressatura.
Selezionare un programma di cottura o pressatura
“libero” come descritto nei paragrafi 10.2.1 e
10.3.2, Cottura/ Pressatura / Programmi
personalizzati, pagina 25 e 30.
Selezionare i parametri da modificare tramite il jog
dial, ad es. l’opzione ESSICCAZIONE e
confermare la selezione premendo il jog dial. Nel
caso di un valore numerico, la prima cifra viene
evidenziata con un cursore bianco Mediante la
funzione su/giù o la rotazione del jog dial è
possibile personalizzare il valore numerico.
Premendo il jog dial l’azione viene terminata e il
nuovo valore impostato viene confermato.
In un campo di testo, ad es. VUOTO, il testo
completo viene evidenziato in bianco. Mediante la
funzione su/giù o la rotazione del jog dial è
possibile personalizzare la funzione desiderata.
11.3
Salvataggio programmi personalizzati
Tenere premuto più a lungo il jog dial dopo l’ultimo inserimento.
Si apre una finestra con un menu di scelta rapida.
La procedura è analoga a quella descritta nel paragrafo 11.1, Salvataggio programmi predefiniti, pagina 40.
Pagina 41
11.4
Denominazione blocchi di numeri nell'area dei programmi personalizzati
ProFire2 press/compact dispone di 200 posizioni di
memoria liberamente programmabili per i
programmi di cottura. ProFire2 press dispone di 50
posizioni di memoria liberamente programmabili
per i programmi di pressatura.
Le 200 posizioni di memoria liberamente
programmabili per i programmi di cottura sono
suddivise in 8 blocchi di numeri, ciascuno con 25
posizioni di memoria. A ciascun blocco di numeri
può essere attribuito un nome personalizzato.
Per denominare un blocco di numeri, selezionare
con il jog dial il blocco da denominare e confermare
con il pulsante MENU DI SCELTA RAPIDA (29).
Si apre la finestra del menu di scelta rapida.
Mediante la funzione su/giù o la rotazione del jog
dial selezionare l’opzione CREAZIONE NOME e
confermare la selezione premendo il jog dial.
Si apre automaticamente la finestra di inserimento
testo.
La procedura di inserimento del nome è analoga a
quella descritta nel paragrafo 11.1, Salvataggio
programmi predefiniti, pagina 40.
Pagina 42
11.5
Selezione e salvataggio/copia di più programmi di cottura/pressatura
Con il pulsante SEGNO DI SPUNTA (30) è
possibile selezionare e salvare/copiare
nuovamente più programmi predefiniti o
personalizzati.
A questo scopo selezionare con il pulsante SEGNO
DI SPUNTA (30) i programmi corrispondenti.
Confermare la selezione con il pulsante MENU DI
SCELTA RAPIDA (29).
Si apre la finestra del MENU DI SCELTA RAPIDA.
Selezionare l’opzione SALVA/COPIA con la
funzione su/giù o la rotazione del jog dial.
Confermare la selezione premendo il jog dial.
Nell'area dei programmi personalizzati si apre la
finestra di selezione dei blocchi di numeri.
Selezionare tramite il jog dial il BLOCCO DI
NUMERI nel quale salvare i programmi
precedentemente selezionati e confermare la
selezione premendo il jog dial.
Sul lato destro del display vengono visualizzate le
posizioni di programma libere per ciascun blocco di
numeri
Pagina 43
Se al forno è collegata una penna USB, i
programmi selezionati possono essere salvati
anche sulla penna USB.
A questo scopo selezionare dal menu di scelta
rapida l’opzione SALVA SU USB e confermare la
selezione premendo il jog dial.
I programmi selezionati vengono salvati sulla
penna USB.
11.6
Selezione di più programmi di cottura/pressatura da penna USB e
salvataggio/copia su forno
Con il pulsante SEGNO DI SPUNTA (30) è
possibile selezionare più programmi di
cottura/pressatura da una penna USB e
salvarli/copiarli nell’area di programmi
personalizzati di ProFire2.
A questo scopo richiamare la cartella
corrispondente come descritto nel paragrafo10.4,
Avvio dei programmi di cottura/pressatura da
penna USB, pagina 32 e selezionare i programmi
corrispondenti con il pulsante SEGNO DI SPUNTA.
Selezionare il pulsante MENU DI SCELTA RAPIDA
(29).
Si apre la finestra del MENU DI SCELTA RAPIDA.
Selezionare l’opzione SALVA/COPIA con la
funzione su/giù o la rotazione del jog dial.
Confermare la selezione premendo il jog dial.
Pagina 44
Nell'area dei programmi personalizzati si apre la
finestra di selezione dei BLOCCHI DI NUMERI.
Selezionare tramite il jog dial il blocco di numeri nel
quale salvare i programmi precedentemente
selezionati e confermare la selezione premendo il
jog dial.
Sul lato destro del display vengono visualizzate le
posizioni di programma libere per ciascun blocco di
numeri.
Si aprono le posizioni di memoria del blocco di
numeri selezionato.
Selezionare tramite il jog dial la posizione di
memoria a partire dalla quale eseguire l'inserimento
del programma e premere il jog dial. I programmi
selezionati vengono inseriti.
12
Preferiti
12.1
Definizione di preferiti
Per Preferiti si intendono cartelle o programmi di
cottura/pressatura dell'area dei programmi
predefiniti o personalizzati che possono essere
salvati nel menu principale per un accesso rapido.
In ProFire2 press / compact è possibile definire fino
a 6 preferiti. Questi vengono visualizzati nel menu
principale sul lato sinistro del display.
Selezionare con il pulsante SEGNO DI SPUNTA
(30) la cartella o il programma di cottura/pressatura
che si desidera definire come preferito. Selezionare
quindi il pulsante MENU DI SCELTA RAPIDA (29).
Pagina 45
Si apre la finestra del menu di scelta rapida.
Selezionare l'opzione PREFERITI e confermare
premendo il jog dial.
Le cartelle e i programmi di cottura/pressatura
selezionati come preferiti vengono visualizzati nel
menu principale sul lato sinistro del display.
12.2
Elimina preferiti
Per eliminare i preferiti, selezionare con il jog dial i
preferiti da eliminare e confermare con il pulsante
ELIMINA PREFERITI (31).
La cartella o il programma di cottura/pressatura
vengono eliminati automaticamente dal menu
principale.
Pagina 46
L
13
Le cartelle o i programmi di cottura/pressatura che vengono creati come preferiti, vengono
contrassegnati con un asterisco negli elenchi corrispondenti.
Raffreddamento rapido
Se la temperatura corrente del forno è superiore alla temperatura di pronto all’uso impostata o alla
temperatura di pre-essiccazione dopo l'avvio di un programma di cottura, è prevista la possibilità del
raffreddamento rapido.
Per il raffreddamento rapido la camera di cottura viene aperta e viene azionata la pompa per il vuoto.
È possibile selezionare tre funzioni:
RAFFREDDAMENTO RAPIDO DA MENU PRINCIPALE
> Raffreddamento fino alla temperatura di pronto all’uso
RAFFREDDAMENTO RAPIDO PRIMA DELLA COTTURA
> Raffreddamento fino alla temperatura di preriscaldo
RAFFREDDAMENTO RAPIDO DOPO LA COTTURA
> Raffreddamento fino alla temperatura di preriscaldo
13.1
Raffreddamento rapido da menu principale
Se il raffreddamento rapido viene avviato dal menu
principale, la temperatura a camera del forno
aperta scende fino alla temperatura di pronto
all’uso definita nelle impostazioni.
Per avviare il raffreddamento rapido selezionare il
pulsante RAFFREDDAMENTO RAPIDO ON nel
menu principale (16).
La camera del forno viene aperta e viene azionata
la pompa per il vuoto.
La funzione del pulsante RAFFREDDAMENTO
RAPIDO commuta da ON (16) a OFF (33).
La funzione del pulsante RAFFREDDAMENTO
RAPIDO commuta da ON (32) a OFF (33); in
questo modo è possibile annullare il
raffreddamento rapido.
L In caso di raffreddamento rapido attivato, la funzione viene visualizzata con un asterisco nell’angolo
in alto a sinistra del display.
Pagina 47
13.2
Raffreddamento rapido prima della cottura
Quando viene avviato un programma di cottura la
cui temperatura di preriscaldo è inferiore alla
temperatura corrente della camera di cottura, viene
visualizzata una finestra di dialogo. Qui è possibile
selezionare se avviare o meno il programma con
raffreddamento rapido. Per avviare il programma
con raffreddamento rapido selezionare il pulsante
RAFFREDDAMENTO RAPIDO ON (16).
Per avviare il programma senza raffreddamento
rapido selezionare il pulsante COTTURA (9).
13.3
Raffreddamento rapido dopo la cottura
Al termine di una cottura viene visualizzata una
finestra di dialogo che conferma l’esecuzione
corretta del programma di cottura. Se la
temperatura della camera di cottura è superiore alla
temperatura di preriscaldo impostata nel
programma è possibile avviare il raffreddamento
rapido. Per avviare il raffreddamento rapido
selezionare il pulsante RAFFREDDAMENTO
RAPIDO ON (16).
Selezionando il pulsante OK (15) si abbandona la
finestra di dialogo senza avviare il raffreddamento
rapido.
13.4
Attivazione della modalità stand-by
Quando la modalità stand-by è attivata, la temperatura all'interno dell'unità viene mantenuta a un valore di
100°C.
Attivare sempre la modalità stand-by negli intervalli tra i diversi processi di lavorazione, anche durante la
notte.
Per attivare la modalità stand-by, premere il tasto STAND-BY.
L
13.5
La temperatura della modalità stand-by può essere modificata. Vedere 19, Impostazioni predefinite
dei programmi, pagina 59.
Spegnere l'unità
In questo capitolo viene descritta la procedura di spegnimento dell'unità. Per spegnere l'unità, procedere nel
modo seguente:
¾
¾
¾
¾
Accertarsi che tutti programmi siano terminati.
Accertarsi che la piastra di cottura o la muffola siano state rimosse.
Accertarsi che la base di cottura o di pressatura sia presente all'interno dell'unità.
Portare l'interruttore di alimentazione a levetta sulla posizione „O“.
L'unità è spenta.
Pagina 48
14
Pulizia
14.1
Prima dell'azionamento
Prima di ogni utilizzo controllare che il piatto di appoggio non presenti imbrattamenti:
¾ Accertarsi che tutti programmi siano terminati e che l'unità sia stata lasciata raffreddare per almeno
cinque minuti.
¾ Sollevare la copertura dell’unità.
¾ Portare l'interruttore di alimentazione a levetta sulla posizione „O“.
L'unità è spenta.
¾ Estrarre la spina Schuko dalla presa di rete.
Una volta sollevata la copertura è possibile accedere al piatto di appoggio.
Sul piatto di appoggio si trovano un elemento di
centraggio (1) e un O-ring (2).
¾ Accertarsi che sull'O-ring non siano presenti masse ceramiche, residui di masse ceramiche o impurità.
¾ Rimuovere eventuali impurità con un panno in microfibra leggermente inumidito.
Se l’O-ring è danneggiato, procedere nel modo seguente:
¾ Portare l'interruttore di alimentazione a levetta sulla posizione „O“.
L'unità è spenta.
¾ Estrarre la spina Schuko dalla presa di rete.
¾ Lasciar raffreddare l'unità per almeno cinque minuti, quindi inserire l’O-ring nella scanalatura del piatto di
appoggio.
14.2
In caso di risultati insoddisfacenti
Un manufatto mediocre può essere il risultato di residui, per esempio macchie scure, presenti sulla muffola
elettrica.
Eventuali residui possono essere rimossi dalla muffola elettrica tramite il programma di pulizia.
Per individuare eventuali residui sulla muffola elettrica, procedere nel modo seguente.
¾ Accertarsi che tutti programmi siano terminati e che l'unità sia stata lasciata raffreddare per almeno cinque
minuti.
¾ Sollevare la copertura dell’unità.
¾ Portare l'interruttore di alimentazione a levetta sulla posizione „O“.
/
XQLW¢ªVSHQWD.
¾ Estrarre la spina Schuko dalla presa di rete.
Pagina 49
Una volta sollevata la copertura dell'unità, è
possibile vedere all'interno utilizzando un comune
specchietto.
¾ Posizionare lo specchietto sotto la copertura
dell'unità sollevata:
¾ Se nello specchietto sono visibili residui sulla
muffola elettrica, procedere nel modo seguente:
¾ Rimuovere lo specchietto dall'area di lavoro.
¾ Mettere in funzione l'unità.
¾ Eseguire il programma di pulizia.
Se dopo l'esecuzione del programma di pulizia i risultati della lavorazione continuano ad essere mediocri,
contattare DeguDent.
14.3
In caso di imbrattamenti visibili esternamente
¾ Accertarsi che tutti programmi siano terminati e che l'unità sia stata lasciata raffreddare per almeno cinque
minuti.
¾ Portare l'interruttore di alimentazione a levetta sulla posizione „O“.
¾ Pulire la copertura dell'unità e il quadro comandi con un panno in microfibra leggermente inumidito.
L
In caso di imbrattamenti più resistenti utilizzare un comune detergente delicato per uso domestico.
¾ Riaccendere l'unità solo una volta terminate le operazioni di pulizia.
15
Manutenzione
Una manutenzione regolare riduce l'usura e garantisce la massima durata dell'unità.
L
Alcune componenti dell'unità sono soggette ad usura. È opportuno far revisionare l'unità una volta
all'anno da un tecnico del servizio assistenza di DeguDent.
Pagina 50
15.1
Sintesi degli interventi di manutenzione
Intervallo
Operazione
Prima dell'azionamento
Controllare il livello della condensa nel riduttore di pressione.
Vedere paragrafo 15.2.1, Scarico della condensa, pagina 51.
Ispezionare il filtro del riduttore di pressione per individuare
eventuali depositi o alterazioni cromatiche.
Vedere paragrafo 15.2.2 Controllo del filtro, pagina 51.
Controllare che non siano presenti impurità sulla muffola elettrica.
Vedere paragrafo 14.1, Prima dell'azionamento, pagina 49.
Controllare l’impianto dell’aria compressa.
Vedere paragrafo 4, Fissaggio dei componenti, pagina 11.
Controllare che non siano presenti imbrattamenti sul piatto di
appoggio.
Vedere paragrafo 14.1, Prima dell'azionamento, pagina 49.
Controllare la base.
Controllare che l’O-ring non sia danneggiato.
Vedere paragrafo 14.1, Prima dell'azionamento, pagina 49.
In caso di periodi di inattività superiori a
tre settimane
Riscaldare l’unità prima di metterla in funzione.
Annualmente
Far revisionare l’unità da parte di un tecnico del servizio di
assistenza DeguDent.
Al bisogno
Pulire l’unità in caso di imbrattamenti visibili esternamente.
Vedere paragrafo 14.3, In caso di imbrattamenti visibili
esternamente, pagina 50.
15.2
Controllo del riduttore di pressione (ProFire2 press)
15.2.1 Scarico della condensa
All’interno del riduttore di pressione può verificarsi un accumulo di condensa.
Per scaricare la condensa, procedere nel modo
seguente:
¾ Bloccare il regolatore di pressione.
Pagina 51
¾ Collocare un panno assorbente sotto lo scarico
della condensa.
¾ Per aprire lo scarico della condensa, svitare nella
direzione indicata in figura.
La condensa colerà sul panno.
¾ Per chiudere lo scarico della condensa, avvitare
in senso antiorario come mostrato in figura.
Lo scarico della condensa è concluso.
15.2.2 Controllo del filtro
Il riduttore di pressione è dotato di un filtro bianco interno, che impedisce l’accesso di impurità nell’impianto
dell’aria compressa.
¾ In caso di presenza di depositi o alterazioni cromatiche sul filtro, contattare DeguDent.
15.2.3 Calibratura
La temperatura di cottura impostata e la temperatura di cottura effettiva possono essere modificate da fattori
ambientali.
Per ottenere risultati di lavorazione soddisfacenti, la temperatura di cottura effettiva deve corrispondere alla
temperatura di cottura impostata.
In questo caso è utile eseguire una calibratura e impostare un valore di correzione.
Eseguire una calibratura con il set di calibratura opzionale:
Set di calibratura “Taratura manuale con filo”
cod. art. D03 532 803, composto da
1 portacampione e
1 pezzo di filo in argento (Ø 0,3 mm, lunghezza = 37 mm)
Per ulteriori informazioni sugli accessori opzionali, contattare DeguDent.
Pagina 52
Procedere nel modo seguente:
1. Riscaldare la camera di cottura con una temperatura di preriscaldo di 650 °C e un tempo di preriscaldo di
60 min, p. es. aumentare la temperatura base a 650 °C e impostare il mantenimento su 60 minuti.
2. Nel frattempo inserire il filo d'argento nel portacampione. Impostare la temperatura di cottura su 961 °C.
3. Aprire la camera di cottura e posizionare il portacampioni con il filo d'argento al centro della base di cottura.
Avviare il programma di calibratura.
Indicare una temperatura finale per il campione d'argento e avviare la cottura con il pulsante COTTURA.
Al termine della cottura all'utente viene chiesto di confermare se la cottura è stata eseguita correttamente
¾
Premere SI, se la cottura è andata a buon fine. In questo caso i dati corretti vengono accettati dal
sistema
¾
Premere NO, se la temperatura è risultata troppo elevata o troppo bassa. Indicare una temperatura
finale corretta per la cottura e riavviare la procedura con il pulsante COTTURA.
Se la temperatura impostata corrisponde a quella
effettiva (con uno scarto di ± 2 °C), sulla punta del
filo d’argento sarà visibile una perlina di argento
fuso. In questo caso non è necessario risettare il
valore di calibratura.
Se il filo d’argento si è fuso completamente o quasi
completamente, la temperatura dell’unità è troppo
elevata.
Se la superficie del filo non è fusa, la temperatura è
troppo bassa.
Pagina 53
16
Risoluzione dei problemi
Durante il funzionamento possono verificarsi i seguenti tipi di problemi o messaggi d’errore:
Problemi all’unità o ai suoi componenti
Errori di programma.
I problemi si riferiscono all’unità o ai relativi componenti. Si possono verificare, ad esempio
Problemi all’alimentazione dell’aria compressa
Problemi nell’azionamento dell’unità.
Gli errori di programma si riferiscono all’esecuzione dei programmi. In caso di errore di programma sul display
viene visualizzato un messaggio d’errore.
¾ Confermare i messaggi d'errore.
¾ Risolvere il problema o l’errore come descritto nella tabella di risoluzione dei problemi contenuta in questo
capitolo.
¾ Riavviare il programma.
Qualora la risoluzione del problema o dell’errore non risulti possibile, contattare DeguDent.
#
Codice
Possibile causa
Rimedio
1
„Errore Bus SPI! Riavviare l’unità!“
Errore interno di sistema.
Se il problema si ripete, contattare
l'assistenza tecnica.
2
„Errore interno in Motor Controller!
Spegnere e riaccendere l’unità!“
Errore di comunicazione del
motore.
Contattare l’assistenza tecnica.
3
„Surriscaldamento dell’unità di
comando!“
Manca il ripiano portaoggetti
sopra il quadro comandi.
Staccare la spina di rete e lasciar
raffreddare l’unità per almeno cinque minuti.
Posizionare il ripiano portaoggetti sulla
piattaforma di cottura.
Vedere paragrafo 4, Fissaggio dei
componenti, pagina 11.
Temperatura di stand-by
eccessivamente elevata
quando la camera di cottura è
aperta.
Chiudere la copertura dell’unità.
Staccare la spina di rete e lasciar
raffreddare l’unità per almeno cinque minuti.
A raffreddamento completato, riavviare
l'unità.
Quando l’unità non è in funzione, lasciare
chiusa la copertura.
4
„Circuito di riscaldamento
difettoso.“
La muffola elettrica o il relais
dell’unità di controllo sono
difettosi.
Contattare l’assistenza tecnica.
5
„Surriscaldamento.“
La temperatura effettiva
supera di 35 °C quella
predefinita.
Contattare l’assistenza tecnica.
6
„Errore di riferimento.“
Sensore di riferimento
difettoso.
Contattare l’assistenza tecnica.
7
„Impossibile ottenere il vuoto!
Verificare che la pompa per vuoto
funzioni correttamente.“
La camera di cottura non è
chiusa ermeticamente.
Contattare l’assistenza tecnica.
Perdita nel sistema del vuoto.
Contattare l’assistenza tecnica.
Pagina 54
#
Codice
Possibile causa
Rimedio
8
„Raffreddamento rapido non
ancora completato.“
La temperatura iniziale del
programma di cottura non è
ancora stata raggiunta.
Attendere che venga raggiunta la
temperatura iniziale del programma di
cottura.
Premere il tasto ESC per disattivare il
raffreddamento rapido.
9
„Batteria scarica! Sostituire la
batteria.“
La tensione della batteria è
troppo bassa.
Far sostituire la batteria a un tecnico del
servizio assistenza.
10
„Programma predefinito! Accesso
di scrittura negato!“
Impossibile l’accesso di
lettura/scrittura a questo file.
Memorizzare i dati in un’altra cartella o
modificare il nome del file.
11
„Memoria insufficiente.“
La memoria interna dell’unità è
piena.
Eliminare i programmi non utilizzati.
Errore di memoria. L’unità di
controllo elimina
automaticamente il
programma difettoso.
Definire un nuovo programma
modificandone uno esistente.
La copertura dell’unità non è
stata chiusa entro 3 minuti
dall’inizio del programma di
pressatura.
Premere RIPETI.
12
13
„Programma difettoso.“
„Si è verificato un timeout e il
programma è stato terminato.“
Selezionare una diversa posizione di
memoria.
Memorizzare il programma.
Una volta raggiunta la temperatura iniziale,
inserire l’oggetto di cottura o la muffola e
chiudere la copertura dell’unità.
L’unità ritorna alla temperatura
iniziale.
14
„Impossibile scaricare il vuoto.
Probabile guasto alla valvola di
flusso!“
Valvola di ventilazione
difettosa.
Contattare l’assistenza tecnica.
15
„La pressione di pressatura non
corrisponde al valore desiderato!“
Impossibile produrre la
pressione di pressatura
desiderata.
Accertarsi che l'aria compressa sia
collegata.
Accertarsi che sia stata impostata la
pressione di pressatura corretta.
Vedere paragrafo 7.4, Connessione e
controllo dell'alimentazione dell’aria
compressa, pagina 18.
Se non è possibile effettuare alcuna
impostazione contattare l’assistenza tecnica.
16
„Termocoppia difettosa“
Termocoppia danneggiata.
Contattare l’assistenza tecnica.
La termoconduzione è
interrotta.
Contattare l’assistenza tecnica.
17
„Programma predefinito! Accesso
di scrittura negato!“
Impossibile l’accesso di
lettura/scrittura a questo file.
Memorizzare i dati in un’altra cartella o
modificare il nome del file.
18
Camera di cottura aperta!
Sul piatto di appoggio
nell'unità non è stata montata
una base adatta al programma
selezionato.
Montare sul piatto di appoggio dell'unità una
base adatta al programma selezionato.
La copertura dell'unità non è
chiusa.
Per chiudere la copertura dell'unità,
selezionare il tasto funzione corrispondente
sul quadro comandi.
Pagina 55
Vedere paragrafo 7, Prima messa in
funzione, pagina 15.
#
Codice
Possibile causa
Rimedio
19
Problema di funzionamento della
camera di cottura.
All'unità non è collegato alcun
tubo dell'aria compressa.
Fissare sull'unità il componente necessario
per il collegamento dell'aria compressa.
Vedere paragrafo 4, Fissaggio dei
componenti, pagina 11.
Collegare l’aria compressa all’unità.
20
21
Il vuoto nella camera di cottura non
è sufficiente.
Problemi all’alimentazione dell’aria
compressa.
Sul piatto di appoggio non è
stata montata una base adatta
al programma selezionato.
Montare sul piatto di appoggio una base
adatta al programma selezionato.
L’O-ring sul piatto d'appoggio
non è posizionato
correttamente o è
danneggiato.
Accertarsi che l’O-ring sul piatto d'appoggio
sia posizionato correttamente e non sia
danneggiato.
La copertura dell'unità non è
chiusa.
Per chiudere la copertura dell'unità,
selezionare il tasto funzione corrispondente
sul quadro comandi.
L’alimentazione dell'aria
compressa è interrotta.
Accertarsi che sia stata impostata la
pressione di pressatura corretta.
Vedere paragrafo 7, Prima messa in
funzione, pagina 15.
Vedere paragrafo 7, Prima messa in
funzione, pagina 15.
Vedere paragrafo 7.4, Connessione e
controllo dell'alimentazione dell’aria
compressa, pagina 18.
22
Problemi nella procedura di
pressatura
Utilizzo di materiali di marche
diverse, non forniti da
DeguDent.
Contattare il produttore della ceramica.
I manufatti cotti o pressati possono
essere danneggiati durante la
procedura di cottura o pressatura.
Sovracottura della ceramica.
Verificare l'impostazione del programma di
cottura o di pressatura.
24
I manufatti cotti o pressati possono
essere danneggiati durante la
procedura di cottura o pressatura.
Danni al materiale causati
dalla presenza di residui (ad
es. macchie scure) sulla
muffola elettrica.
Eseguire un programma di pulizia.
25
Qualità insoddisfacente dei
manufatti cotti.
Regolazione imprecisa della
temperatura.
Eseguire una calibratura con il set di
calibratura opzionale.
23
Utilizzare pellet di DeguDent.
Modificare le impostazioni per adeguarle al
materiale utilizzato.
Vedere paragrafo 15.2.3, Calibratura, pagina
52.
17
Aggiornamento del software
L'unità viene fornita con il software installato.
Il proprietario dell'unità è responsabile dell'aggiornamento dell'apparecchiatura.
È possibile far eseguire l'aggiornamento del software a un tecnico del servizio assistenza di DeguDent.
¾ Contattare eventualmente DeguDent.
Gli aggiornamenti vengono eseguiti dai tecnici del servizio assistenza di DeguDent ad ogni intervento di
manutenzione programmato.
L'aggiornamento del software può essere eseguito direttamente dall'utente.
¾ È consigliabile visitare regolarmente il sito Internet di DeguDent per informazioni sull'aggiornamento del
software.
L
Sul sito Internet di DeguDent sono disponibili descrizioni esaurienti degli aggiornamenti.
Pagina 56
¾ Selezionare un aggiornamento dalle pagine del sito Internet di DeguDent.
¾ Eseguire il download dell'aggiornamento.
¾ Memorizzare l'aggiornamento su uno stick USB.
¾ Spegnere l'unità.
¾ Inserire lo stick USB nell'apposita porta dell'unità.
¾ Accendere l'unità.
L’aggiornamento viene installato automaticamente sull'unità.
Se l'aggiornamento dell'unità è stato eseguito con successo, viene visualizzato il messaggio
AGGIORNAMENTO CONCLUSO-RIAVVIARE L'UNITÀ.
¾ Confermare il messaggio.
Qualora l'aggiornamento non venga installato automaticamente, contattare DeguDent.
¾ Rimuovere lo stick USB dalla porta corrispondente.
¾ Spegnere l'unità.
¾ Attendere un minuto prima di riaccendere l'unità.
¾ Accendere l'unità.
Il test di autodiagnostica dell'unità si avvia automaticamente.
Durante l'autodiagnostica viene visualizzata la versione corrente del software.
Pagina 57
18
Smaltimento dell’unità
Lo smaltimento di tutte le parti contenute nella fornitura standard deve essere conforme alle norme sullo
smaltimento in vigore nel paese di utilizzo.
L’unità è un dispositivo elettrico conforme alla legge tedesca sulla commercializzazione, il ritiro e lo smaltimento
di apparecchiature elettriche ed elettroniche (ElektroG). È contrassegnato conformemente alle disposizioni di
legge con il seguente simbolo:
L’unità non è destinata all’uso domestico. Viene prodotta e fornita per uso commerciale e deve essere smaltita
dall’utente finale conformemente alle disposizioni della ElektroG.
In Cina esiste una normativa simile alla direttiva europea RoHS che regola l'impiego delle stesse sostanze
chimiche nei dispositivi elettronici:
piombo
cromo (VI)
mercurio
ritardanti di fiamma PBB
cadmio
ritardanti di fiamma PBDE
Se i valori limite generali non vengono superati, sulla targhetta di omologazione viene riportato il simbolo
seguente:
Per ulteriori informazioni contattare DeguDent.
Pagina 58
19
Impostazioni predefinite dei programmi
19.1
Elenco delle impostazioni di programma
Nella tabella seguente sono visualizzate tutte le impostazioni predefinite per i programmi:
00:00
00:00
00:00
05:00
10:00
05:00
05:00
00:00
0
0
0
0
Raffreddamento
980
930
900
780
Tempo tempera (min.)
55
55
55
55
Temperatura tempera (°C)
0
0
0
0
Mantenimiento (min.)
0
0
0
0
Vuoto (min.)
Temperatura
finale (°C)
00:00 Off
00:00 Off
00:00 Off
00:00 Cont.
Velocità
preriscaldo (°C/min.)
575
575
575
575
Vuoto off (°C)
00:00
00:00
00:00
00:00
Vouto on (°C)
00:00
00:00
00:00
00:00
Vuoto
Tempo di chiusura (min)
250
250
250
250
Tempo
preriscaldo (min.)
Essicazione (min.)
Cottura di ossidazione 980°C
Cottura di ossidazione 930°C
Cottura di ossidazione 900°C
Cottura di ossidazione 780°C
Temperatura
preriscaldo (°C)
Essicazione (°C)
1
2
3
4
Nome Programma
Numero Programma
Programmi di ossidazione
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
970
960
950
950
900
890
880
750
750
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
01:00
01:00
02:00
01:00
01:30
01:30
01:00
01:00
01:00
0
0
0
0
0
0
0
0
0
Raffreddamento
55
55
55
55
55
55
55
55
55
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
06:00
06:00
06:00
Raffreddamento
970
960
950
950
900
890
0
750
750
Tempo tempera (min.)
575
575
450
450
450
450
0
450
450
Tempo tempera (min.)
Cont.
Cont.
Cont.
Cont.
Cont.
Cont.
Off
Cont.
Cont.
Temperatura tempera (°C)
03:00
03:00
03:00
03:00
03:00
03:00
03:00
03:00
03:00
Mantenimiento (min.)
Temperatura
finale (°C)
575
575
450
450
450
450
450
450
450
Vuoto (min.)
Velocità
preriscaldo (°C/min.)
02:00
02:00
03:00
03:00
03:00
03:00
03:00
03:00
03:00
Vuoto off (°C)
Tempo di chiusura (min)
06:00
06:00
03:00
03:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
Vouto on (°C)
Essicazione (min.)
135
135
135
135
135
135
135
135
135
Vuoto
Essicazione (°C)
Liner in pasta 1
Liner in pasta 2
Spalla 1
Spalla 2
Dentina 1
Dentina 2
Glasatura
Correzione (Final love)
Final Shoulder (F-SM)
Tempo
preriscaldo (min.)
Nome Programma
110
111
112
113
114
115
116
117
118
Temperatura
preriscaldo (°C)
Numero Programma
Cercon ceram love
Cont.
Cont.
Cont.
Cont.
Cont.
Cont.
Off
Cont.
Cont.
Cont.
Cont.
Off
500
500
450
450
450
450
0
450
450
450
450
0
780
780
780
780
780
780
780
0
720
720
780
0
55
55
55
55
55
55
55
55
55
55
55
55
780
780
780
780
780
780
770
720
720
780
780
770
Pagina 59
Temperatura tempera (°C)
01:00
01:00
02:00
02:00
02:00
02:00
01:00
01:00
01:00
02:00
02:00
01:00
Mantenimiento (min.)
Temperatura
finale (°C)
500
500
450
450
450
450
450
450
450
450
450
450
Vuoto (min.)
Velocità
preriscaldo (°C/min.)
03:00
06:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
Vuoto off (°C)
Tempo di chiusura (min)
06:00
06:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
Vouto on (°C)
Essicazione (min.)
135
135
135
135
135
135
135
135
135
135
135
135
Vuoto
Essicazione (°C)
Pastenbonder
Opaco in pasta
Spalla 1
Spalla 2
Dentina 1 con tempera
Dentina 2 senza tempera
Lucentezza senza tempera
Correzione Final love
Final Shoulder
Dentina 1 senza tempera
Dentina 2 con tempera
Lucentezza con tempera
Tempo
preriscaldo (min.)
Nome Programma
166
167
168
169
170
171
172
173
174
175
176
177
Temperatura
preriscaldo (°C)
Numero Programma
Duceragold love
00:00
01:00
01:00
01:00
01:00
01:00
00:00
00:00
00:00
01:00
01:00
00:00
01:00 0 00:00 00:00
01:00 0 00:00 00:00
01:00 0 00:00 00:00
01:00 0 00:00 00:00
01:00 720 03:00 00:00
01:00 0 00:00 00:00
01:00 0 00:00 00:00
01:00 0 00:00 00:00
01:00 0 00:00 00:00
01:00 0 00:00 00:00
01:00 720 03:00 00:00
01:00 720 03:00 00:00
Tempo
preriscaldo (min.)
Vuoto
Vouto on (°C)
Vuoto off (°C)
Velocità
preriscaldo (°C/min.)
Temperatura
finale (°C)
Vuoto (min.)
Mantenimiento (min.)
04:00
06:00
06:00
01:00
01:00
04:00
04:00
00:00
01:00
01:00
02:00
02:00
02:00
03:00
03:00
03:00
02:00
02:00
02:00
02:00
575
575
550
500
500
500
500
500
450
450
01:00
01:00
01:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
01:00
Cont.
Cont.
Cont.
Cont.
Cont.
Cont.
Cont.
Off
Cont.
Off
575
575
550
500
500
500
500
0
450
0
980
980
910
880
860
820
810
0
680
0
55
55
100
100
100
55
55
55
55
55
980
980
910
880
860
820
810
800
680
660
00:00
00:00
02:00
00:30
00:30
00:30
00:30
00:00
00:30
00:00
02:00
03:00
02:00
00:30
00:30
00:30
00:30
00:30
00:30
01:00
135
135
135
135
135
135
135
135
135
135
04:00
06:00
06:00
01:00
01:00
04:00
04:00
00:00
01:00
01:00
02:00
02:00
02:00
03:00
03:00
03:00
02:00
02:00
02:00
02:00
575
575
550
500
500
500
500
500
450
450
01:00
01:00
01:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
01:00
Cont.
Cont.
Cont.
Cont.
Cont.
Cont.
Cont.
Off
Cont.
Off
575
575
550
500
500
500
500
0
450
0
980
980
910
880
860
820
810
0
680
0
55
55
100
100
100
55
55
55
55
55
980
980
910
880
860
820
810
800
680
660
00:00
00:00
02:00
00:30
00:30
00:30
00:30
00:00
00:30
00:00
02:00 0 00:00 00:00
03:00 0 00:00 00:00
02:00 0 00:00 00:00
00:30 850 03:00 06:00
00:30 850 03:00 06:00
00:30 0 00:00 06:00
00:30 0 00:00 06:00
00:30 0 00:00 06:00
00:30 0 00:00 00:00
01:00 0 00:00 00:00
135
135
135
135
135
135
135
135
06:00
01:00
01:00
04:00
04:00
00:00
01:00
01:00
02:00
03:00
03:00
03:00
02:00
02:00
02:00
02:00
550
500
500
500
500
500
450
450
01:00
02:00
02:00
00:30
02:00
02:00
02:00
01:00
Cont.
Cont.
Cont.
Cont.
Cont.
Off
Cont.
Off
550
500
500
500
500
0
450
0
910
880
860
830
820
0
680
0
100
100
100
100
100
100
100
100
910
880
860
830
820
810
680
660
02:00
00:30
00:30
00:30
00:30
00:00
00:30
00:00
02:00
00:30
00:30
00:30
00:30
00:30
00:30
01:00
Pagina 60
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
Raffreddamento
Temperatura
preriscaldo (°C)
135
135
135
135
135
135
135
135
135
135
Tempo tempera (min.)
Tempo di chiusura (min)
Temperatura tempera (°C)
Essicazione (min.)
135 NE-Bonder in polvere
136 NE-Bonder in pasta
137 Opaco 1+2
138 Spalla 1
139 Spalla 2
140 Dentina 1
141 Dentina 2
142 Glasatura
143 FSM / Correzione
144 Malfarben
Duceram love NEM >14,6
145 NE-Bonder in polvere
146 NE-Bonder in pasta
147 Opaco 1+2
148 Spalla 1 NEM >14,6
149 Spalla 2 NEM >14,6
150 Dentina 1 NEM >14,6
151 Dentina 2 NEM >14,6
152 Glasatura NEM >14,6
153 FSM / Correzione NEM >14,6
154 Malfarben NEM >14,6
Duceram love Edelmetall
155 Opaco 1+2
156 Spalla 1 EM
157 Spalla 2 EM
160 Dentina 1 EM
161 Dentina 2 EM
162 Glasatura EM
163 FSM / Correzione EM
164 Malfarben EM
Essicazione (°C)
Nome Programma
Numero Programma
Duceram love NEM <14,6
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
55
55
55
55
55
55
55
55
55
55
55
55
780
780
780
780
780
780
770
720
720
780
780
770
Vuoto off (°C)
Velocità
preriscaldo (°C/min.)
Temperatura
finale (°C)
55
55
55
55
800
800
790
740
00:00
00:00
01:00
01:00
01:00
01:00
00:00
01:00
01:00
01:00
01:00
00:00
01:00 0 00:00 00:00
01:00 0 00:00 00:00
01:00 0 00:00 00:00
01:00 0 00:00 00:00
01:00 720 03:00 00:00
01:00 0 00:00 00:00
01:00 0 00:00 00:00
01:00 0 00:00 00:00
01:00 0 00:00 00:00
01:00 0 00:00 00:00
01:00 720 03:00 00:00
01:00 720 03:00 00:00
Raffreddamento
780
780
780
780
780
780
0
720
720
780
780
0
Tempo tempera (min.)
Temperatura
finale (°C)
575
575
450
450
450
450
0
450
450
450
450
0
Temperatura tempera (°C)
Velocità
preriscaldo (°C/min.)
Cont.
Cont.
Cont.
Cont.
Cont.
Cont.
Off
Cont.
Cont.
Cont.
Cont.
Off
Mantenimiento (min.)
Vuoto off (°C)
01:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
01:00
01:00
01:00
02:00
02:00
01:00
Vuoto (min.)
Vouto on (°C)
575
575
450
450
450
450
450
450
450
450
450
450
Vouto on (°C)
01:00
01:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
Vuoto
Tempo di chiusura (min)
06:00
06:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
Vuoto
Essicazione (min.)
135
135
135
135
135
135
135
135
135
135
135
135
Tempo
preriscaldo (min.)
Essicazione (°C)
Degunorm classic base
Opaco in pasta
Spalla 1
Spalla 2
Dentina 1 con tempera
Dentina 2 senza tempera
Lucentezza senza tempera
Correzione Final Kiss
Final Spalla
Dentina 1 senza tempera
Dentina 2 con tempera
Lucentezza con tempera
Tempo
preriscaldo (min.)
Nome Programma
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
Temperatura
preriscaldo (°C)
Numero Programma
Duceragold Kiss
450
450
450
450
02:00 Cont. 450 800
02:00 Cont. 450 800
01:00 Off
0
0
02:00 Cont. 450 740
Pagina 61
01:00
01:00
00:00
01:00
01:00
01:00
00:00
01:00
0
0
0
0
Raffreddamento
02:00
02:00
02:00
02:00
Tempo tempera (min.)
Tempo di chiusura (min)
02:00
02:00
02:00
02:00
Temperatura tempera (°C)
Essicazione (min.)
135
135
135
135
Mantenimiento (min.)
Essicazione (°C)
Dentina 1
Dentina 2
Glasatura
Masse di correzione
Vuoto (min.)
Nome Programma
25
26
27
28
Temperatura
preriscaldo (°C)
Numero Programma
Cergo Kiss
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
Essicazione (°C)
Essicazione (min.)
Tempo di chiusura (min)
Temperatura
preriscaldo (°C)
Tempo
preriscaldo (min.)
Vuoto
Vouto on (°C)
Vuoto off (°C)
Velocità
preriscaldo (°C/min.)
Temperatura
finale (°C)
Vuoto (min.)
Mantenimiento (min.)
Massa neutra Bio - Leg
Opaco in pasta Bio - Leg
Opaco in polvere Bio - Leg
Pasta 1 + 2
Polvere 1 + 2
Spalla 1
Spalla 2
Dentina 1 CET < 14,4
Dentina 2 CET < 14,4
Glasatura CET < 14,4
Correzione Final Kiss
Final Shoulder
Dentina 1 CET > 14,4
Dentina 2 CET > 14,4
Glasatura CET > 14,4
135
135
135
135
135
135
135
135
135
135
135
135
135
135
135
04:00
04:00
02:00
04:00
02:00
02:00
02:00
01:00
01:00
01:00
01:00
01:00
01:00
01:00
01:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
03:00
02:00
02:00
01:00
02:00
03:00
02:00
02:00
575
575
575
575
575
575
575
575
575
575
575
450
575
575
575
01:00
01:00
01:00
01:00
01:00
02:00
02:00
02:00
02:00
01:00
01:00
01:00
02:00
02:00
01:00
Cont.
Cont.
Cont.
Cont.
Cont.
Cont.
Cont.
Cont.
Cont.
Off
Cont.
Cont.
Cont.
Cont.
Off
575
575
575
575
575
575
575
575
575
0
575
450
575
575
0
900
900
900
930
930
920
920
910
900
0
880
660
910
900
0
55
55
55
55
55
55
55
55
55
55
55
55
55
55
55
900
900
900
930
930
920
920
910
900
890
880
660
910
900
890
01:00
01:00
01:00
01:00
01:00
01:00
01:00
01:00
01:00
00:00
01:00
01:00
01:00
01:00
00:00
03:00 0 00:00 00:00
03:00 0 00:00 00:00
03:00 0 00:00 00:00
02:00 0 00:00 00:00
02:00 0 00:00 00:00
01:00 0 00:00 00:00
01:00 0 00:00 00:00
01:00 0 00:00 00:00
01:00 0 00:00 00:00
01:00 0 00:00 00:00
01:00 0 00:00 00:00
01:00 0 00:00 00:00
01:00 850 03:00 00:00
01:00 850 03:00 00:00
01:00 850 03:00 00:00
45
Correzione Final Kiss
CET > 14,4
135 01:00 01:00
575
01:00 Cont. 575 880
55
880
01:00 01:00 850 03:00 00:00
135
135
135
135
135
135
135
135
135
04:00
04:00
02:00
02:00
01:00
01:00
01:00
01:00
01:00
02:00
02:00
02:00
02:00
03:00
02:00
02:00
01:00
02:00
575
575
575
575
575
575
575
575
450
01:00
01:00
01:00
02:00
02:00
02:00
01:00
01:00
01:00
Cont.
Cont.
Cont.
Cont.
Cont.
Cont.
Off
Cont.
Cont.
575
575
575
575
575
575
0
575
450
980
950
950
930
920
910
0
880
660
55
55
55
55
55
55
55
55
55
980
950
950
930
920
910
890
880
660
01:00
01:00
01:00
01:00
01:00
01:00
00:00
01:00
01:00
02:00
02:00
02:00
01:00
01:00
01:00
01:00
01:00
01:00
0
0
0
0
850
850
850
850
0
00:00
00:00
00:00
00:00
03:00
03:00
03:00
03:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
06:00
06:00
06:00
06:00
00:00
135
135
135
135
135
135
135
135
135
135
04:00
04:00
02:00
02:00
02:00
01:00
01:00
01:00
01:00
01:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
03:00
02:00
02:00
01:00
02:00
575
575
575
575
575
575
575
575
575
450
01:00
01:00
01:00
01:00
02:00
02:00
02:00
01:00
01:00
01:00
Cont.
Cont.
Cont.
Cont.
Cont.
Cont.
Cont.
Off
Cont.
Cont.
575
575
575
575
575
575
575
0
575
450
980
950
980
950
930
920
910
0
880
660
55
55
55
55
55
55
55
55
55
55
980
950
980
950
930
920
910
890
880
660
01:00
01:00
01:00
01:00
01:00
01:00
01:00
00:00
01:00
01:00
02:00
02:00
02:00
02:00
01:00
01:00
01:00
01:00
01:00
01:00
0
0
0
0
0
850
850
850
850
0
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
03:00
03:00
03:00
03:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
06:00
06:00
06:00
06:00
00:00
Duceram Kiss / StarLoy C
50 Bonder
51 Opaco in pasta
52 Opaco in polvere
53 Spalla 1 + 2
54 Dentina 1
55 Dentina 2
56 Glasatura
57 Correzione (Final Kiss)
58 Final Shoulder
Duceram Kiss / StarLoy soft
60 Opaco in pasta 1
61 Opaco in pasta 2
62 Opaco in polvere 1
63 Opaco in polvere 2
64 Spalla 1 + 2
65 Dentina 1
66 Dentina 2
67 Glasatura
68 Correzione (Final Kiss)
69 Final Shoulder
Pagina 62
Raffreddamento
Nome Programma
30
31
32
33
34
35
36
37
38
39
40
41
42
43
44
Tempo tempera (min.)
Numero Programma
Temperatura tempera (°C)
Duceram Kiss / Generale
Vuoto off (°C)
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
01:00
01:00
01:00
02:00
01:30
01:30
01:00
01:00
01:00
0
0
0
0
0
0
0
0
0
Raffreddamento
970
960
850
850
830
820
800
680
680
Tempo tempera (min.)
55
55
55
55
55
55
55
55
55
Temperatura tempera (°C)
970
960
850
850
830
820
0
680
680
Mantenimiento (min.)
Temperatura
finale (°C)
575
575
450
450
450
450
0
450
450
Mantenimiento (min.)
Velocità
preriscaldo (°C/min.)
Cont.
Cont.
Cont.
Cont.
Cont.
Cont.
Off
Cont.
Cont.
Vuoto (min.)
Vuoto off (°C)
03:00
03:00
03:00
03:00
03:00
03:00
02:00
03:00
03:00
Vuoto (min.)
Vouto on (°C)
575
575
450
450
450
450
450
450
450
Vouto on (°C)
02:00
02:00
03:00
03:00
03:00
03:00
03:00
03:00
03:00
Vuoto
Tempo di chiusura (min)
06:00
06:00
03:00
03:00
02:00
02:00
00:00
02:00
02:00
Vuoto
Essicazione (min.)
135
135
135
135
135
135
135
135
135
Tempo
preriscaldo (min.)
Essicazione (°C)
Liner in pasta 1
Liner in pasta 2
Spalla 1
Spalla 2
Dentina 1
Dentina 2
Glasatura
Correzione (Final Kiss)
Final Shoulder (F-SM)
Tempo
preriscaldo (min.)
Nome Programma
72
73
74
75
76
77
78
79
80
Temperatura
preriscaldo (°C)
Numero Programma
Cercon ceram kiss
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
06:00
06:00
06:00
Press&smile™
00:00 Cont. 450 700
00:00 Off
0
0
55
55
55
800
830
680
00:00 01:00
00:00 01:00
0
0
Raffreddamento
700
800
Tempo tempera (min.)
55
55
Temperatura tempera (°C)
Temperatura
finale (°C)
450
450
Temperatura
finale (°C)
135 02:00 02:00
135 02:00 02:00
Velocità
preriscaldo (°C/min.)
Cottura fissazione colore
Glasatura
Velocità
preriscaldo (°C/min.)
Essicazione (°C)
84
85
Temperatura
preriscaldo (°C)
Nome Programma
Tempo di chiusura (min)
Numero Programma
Essicazione (min.)
Cercom ceram press Maquillage
00:00 00:00
00:00 00:00
450
450
450
02:00 Off
0
0
03:00 Cont. 450 830
03:00 Cont. 450 680
Pagina 63
00:00 01:00
00:00 01:30
00:00 01:00
0
0
0
Raffreddamento
Tempo tempera (min.)
Temperatura tempera (°C)
Mantenimiento (min.)
Vuoto (min.)
Vuoto off (°C)
Vouto on (°C)
Vuoto
135 00:00 03:00
135 02:00 03:00
135 02:00 03:00
Tempo
preriscaldo (min.)
Essicazione (°C)
Glasatura
Dentina / incisale
Correzione
Temperatura
preriscaldo (°C)
Nome Programma
87
88
89
Essicazione (min.)
Numero Programma
Tempo di chiusura (min)
Cercom ceram press Stratification
00:00 00:00
00:00 00:00
00:00 00:00
Velocità
preriscaldo (°C/min.)
Temperatura
finale (°C)
Vuoto (min.)
Mantenimiento (min.)
Tempo tempera (min.)
Raffreddamento
02:00
02:00
02:00
02:00
575
500
450
450
01:00 Cont. 575 980
02:00 Cont. 500 820
01:00 Off
0
0
01:00 Cont. 450 720
55
55
55
55
980
820
810
720
01:30
01:00
00:00
00:00
00:00
00:00
01:00
01:00
0
0
0
0
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
124
Correzione cervical
> 5 unità
135 02:00 02:00
500
02:00 Cont. 500 820
55
820
01:00 00:00
0
00:00 05:00
125
Colori glasatura
> 5 unità
135 02:00 02:00
450
01:00
55
810
00:00 01:00
0
00:00 05:00
126
Correzione incisale
> 5 unità
135 01:00 02:00
450
01:00 Cont. 450 720
55
720
00:00 01:00
0
00:00 05:00
Off
0
Vuoto off (°C)
Tempo di chiusura (min)
04:00
02:00
02:00
01:00
Vouto on (°C)
Essicazione (min.)
135
135
135
135
Vuoto
Essicazione (°C)
Opaco in pasta
Correzione cervicale
Colori glasatura
Correzione incisale
Tempo
preriscaldo (min.)
Nome Programma
120
121
122
123
Temperatura
preriscaldo (°C)
Numero Programma
Temperatura tempera (°C)
Ducera press Maquillage
0
Tempo tempera (min.)
Temperatura tempera (°C)
Mantenimiento (min.)
500
02:00 Cont. 500 820
55
820
01:00 01:00
0
00:00 00:00
129 Colori glasatura
135 02:00 02:00
450
01:00
55
810
00:00 00:00
0
00:00 00:00
Duce.love Dentina /
130
incisale > 5 unità
135 02:00 02:00
500
02:00 Cont. 500 820
55
820
01:00 01:00
0
00:00 05:00
135 02:00 02:00
450
01:00
0
55
810
00:00 00:00
0
00:00 05:00
131
Colori glasatura
> 5 unità
Off
Off
0
0
0
Raffreddamento
135 02:00 02:00
Vuoto (min.)
Temperatura
finale (°C)
00:00 00:00
Vuoto off (°C)
0
Vouto on (°C)
01:30 00:00
Vuoto
980
Tempo
preriscaldo (min.)
55
Temperatura
preriscaldo (°C)
01:00 Cont. 575 980
Essicazione (min.)
575
Essicazione (°C)
135 04:00 02:00
Duceram love Dentina /
128
incisale
Nome Programma
127 Opaco in pasta
Numero Programma
Velocità
preriscaldo (°C/min.)
Tempo di chiusura (min)
Ducera press Stratification
930
930
930
930
920
910
900
0
880
910
900
0
880
55
55
55
55
55
55
55
55
55
55
55
55
55
930
930
930
930
920
910
900
890
880
910
900
890
880
Pagina 64
Raffreddamento
575
575
600
600
575
600
600
0
600
600
600
0
600
Tempo tempera (min.)
Cont.
Cont.
Cont.
Cont.
Cont.
Cont.
Cont.
Off
Cont.
Cont.
Cont.
Off
Cont.
Temperatura tempera (°C)
00:00
00:00
02:00
00:00
02:00
02:00
02:00
02:00
01:00
02:00
02:00
02:00
01:00
Mantenimiento (min.)
Temperatura
finale (°C)
575
575
600
600
575
600
600
600
600
600
600
600
600
Vuoto (min.)
Velocità
preriscaldo (°C/min.)
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
Vuoto off (°C)
Tempo di chiusura (min)
05:00
05:00
02:00
02:00
07:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
02:00
Vouto on (°C)
Essicazione (min.)
135
135
135
135
135
135
135
135
135
135
135
135
135
Vuoto
Essicazione (°C)
Opaco in pasta 1
Opaco in pasta 2
Opaco in polvere 1
Opaco in polvere 2
Spalla
Dentina 1 CET < 14,2
Dentina 2 CET < 14,2
Glasatura CET < 14,2
Correzione CET < 14,2
Dentina 1 CET > 14,2
Dentina 2 CET > 14,2
Glasatura CET > 14,2
Correzione CET > 14,2
Tempo
preriscaldo (min.)
Nome Programma
90
91
92
93
94
95
96
97
98
99
100
101
102
Temperatura
preriscaldo (°C)
Numero Programma
Duceram Plus
01:00
01:00
01:00
01:00
01:00
01:00
01:00
00:00
01:00
01:00
01:00
00:00
01:00
03:00
02:00
03:00
02:00
01:00
01:00
01:00
01:00
01:00
01:00
01:00
01:00
01:00
0
0
0
0
0
0
0
0
0
850
850
850
850
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
03:00
03:00
03:00
03:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
00:00
180 Cergo Kiss, muffola
da 100, 200g
181 Cergo Kiss PressMaster
700
60
980
20:00 20:00
2,7
700
60
980
40:00 40:00
3,0
182 CerconPress
muffola da 100,200g
183 Cercon PressMaster
700
60
940
20:00 10:00
2,7
700
60
960
40:00 20:00
3,0
184 Ducera press
700
60
930 20:00 10:00
muffola da 100,200g
185 Ducera press PressMaster
700
60
960 40:00 20:00
186 e-x1* muffola da 200g
700
60
930 25:00 04:30
*e-x1 può essere utilizzato per la lavorazione di IPS e-max ®.
IPS e-max® è un marchio registrato della Ivoclar Vivadent .
2,7
3,0
2,7
Pagina 65
01:00 01:00
01:00 01:00
00:00 01:30
0
0
0
Raffreddamento
Tempo tempera (min.)
Temperatura tempera (°C)
700
680
650
Mantenimiento (min.)
Temperatura
finale (°C)
55
55
55
Vuoto (min.)
Velocità
preriscaldo (°C/min.)
Vuoto off (°C)
Vouto on (°C)
Vuoto
Pressione
controllata (bar/10)
Temperatura
preriscaldo (°C)
Tempo
preriscaldo (min.)
01:00 Cont. 450 700
01:00 Cont. 450 680
01:00 Off
0
0
Tempo pressione (min.)
Temperatura finale (°C)
450
450
450
Mantenimiento (min.)
Tempo di chiusura (min)
Essicazione (min.)
Essicazione (°C)
135 01:00 02:00
135 02:00 02:00
135 02:00 02:00
Velocità preriscaldo (°C/min)
Nome Programma
Numero Programma
105 Wash
106 Dentina
107 Glasatura
Temperatura iniziale (°C)
Nome Programma
Numero Programma
Duceram LFC
00:00 00:00
00:00 00:00
00:00 00:00
20
L
Dati tecnici
Seguire anche le istruzioni sulla targhetta di omologazione. Vedere paragrafo 6.5, Dati presenti sulla
targhetta di omologazione, pagina 15.
Dati tecnici
Dimensioni
ProFire2 compact
Dimensioni
ProFire2 press
Condizioni ambientali
Profondità:
430 mm
Larghezza:
270 mm
Altezza a camera di cottura chiusa:
460 mm
Altezza a camera di cottura aperta:
610 mm
Profondità:
430 mm
Larghezza:
270 mm
Altezza a camera di cottura chiusa:
560 mm
Altezza a camera di cottura aperta:
710 mm
Impiego:
Solo uso interno
Altezza slm:
Fino a 2 000 m
Range di temperatura:
5–40 °C
Umidità atmosferica:
Massima umidità atmosferica relativa
80% per temperature fino a 31 °C
Decremento lineare fino a 50%
dell’umidità atmosferica relativa a
40 °C
Tensione di
alimentazione e
frequenza
Fluttuazioni di tensione:
Max 10% della tensione nominale
Europa:
230–240 V~ (50/60 Hz)
Paesi extraeuropei, ad es. Nord America,
Canada, Giappone:
100–125 V~ (50/60 Hz)
Fusibile esterno
Almeno 10 A
Fusibile interno
6A
Pressione consentita / solo ProFire2 press
(alimentazione aria compressa, ad es. tramite compressore
opzionale)
3,5–10 bar
Depressurizzazione consentita
(alimentazione del vuoto, ad es. tramite pompa per vuoto opzionale)
Fino a –0,05 bar
Potenza assorbita
1 400 W
Temperatura massima di cottura
1 200 °C
Peso ProFire2 press
27 kg
Peso ProFire2 compact
23 kg
Pagina 66
21
Direchiarizione di conformità CE
DeguDent GmbH
Rodenbacher Chaussee 4
63457 Hanau
Germania
dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsibilità che:
ProFire2 press
ProFire2 compact
unità per la cottura e pressatura di masse ceramiche per uso dentale
unità per la cottura di masse ceramiche per uso dentale
è conforme alle disposizione della/e seguente/i direttiva/e:
1. Direttiva 2011/65/CE sulla restrizione dell’uso di determinate sostanze pericolose nelle
apparecchiature elettriche ed elettroniche (RoHS)
2. Direttiva 2002/96/CE sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE)
3. Direttiva 2006/42/CE sui macchinari
4. Direttiva 2006/95/CE relativa alla bassa tensione
5. Direttiva EMC 89/336/CEE
Sono state applicate le seguenti norme armonizzate:
DIN EN ISO 12100: 2011-03
DIN EN ISO 12100: 2011-07
DIN EN 61010-2-010: 2004-06
DIN EN 61326-1: 2011-04
Hanau, 14.12.2011
Hanau, 14.12.2011
Dr. Udo Schusser
Dr. Bernhard Kraus
Responsabile Ricerca e Sviluppo
Responsabile Gestione Qualità
Pagina 67
50572570/a
Last revision: 12/2011
Per ulteriori informazioni
www.degudent.com
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertisement