Istruzioni per l`utilizzo - Leisegang Feinmechanik Optik GmbH

Istruzioni per l`utilizzo - Leisegang Feinmechanik Optik GmbH
Colposcopio e stativi
1E LED Light
1E LED
1D LED
1DW LED
1DS LED
3MVC LED USB
3MVC LED USB
3ML LED
3MLW LED
3MLS LED 1"
3MLS LED 1"
3MVS LED Y/C NTSC
Istruzioni per l'utilizzo
Italiano
Colophon
Copyright © LEISEGANG Feinmechanik-Optik GmbH 2013
Tutti i diritti riservati, salvo modifiche tecniche e disponibilità a magazzino.
LeiseCap, ColpoSoft e ColpoViewer sono marchi di Leisegang Feinmechanik-Optik GmbH. Gli altri nomi di
prodotti e società menzionati nel presente documento possono essere marchi e nomi commerciali appartenenti ai rispettivi proprietari.
Pubblicato da:
LEISEGANG Feinmechanik-Optik GmbH
Leibnizstraße 32
D-10625 Berlino
Tel.: +49 30 319 009-0
Fax: +49 30 313 5992
e-mail: [email protected]
www.leisegang.de
Si prega di leggere le istruzioni e le indicazioni contenute nel presente manuale
con estrema attenzione prima di procedere con l'utilizzo dell'apparecchio!
Finalità
 Uso previsto
Sommario
1
2
3
4
5
6
Finalità ........................................................................................................ 5
1.1
Uso previsto .............................................................................................................. 5
1.2
Indicazioni e campo di applicazione ....................................................................... 5
1.3
Utenti e ambiente di utilizzo .................................................................................... 6
1.4
Controindicazioni ...................................................................................................... 6
1.5
Effetti collaterali ........................................................................................................ 6
1.6
Istruzioni generali per gli utenti .............................................................................. 6
1.7
Istruzioni per la sicurezza ........................................................................................ 7
1.7.1 Significato dei simboli in questo manuale ...................................................... 7
1.7.2 Significato dei simboli collocati sul dispositivo e l'imballo .............................. 7
1.7.3 Precauzioni e informazioni per la sicurezza ................................................... 8
Negoziabilità ............................................................................................ 10
2.1
Dispositivo medico e immissione in commercio ................................................ 10
2.2
Informazioni sulla garanzia .................................................................................... 10
Descrizione dell'apparecchio ................................................................. 11
3.1
Caratteristiche principali ........................................................................................ 11
3.2
Colposcopio ............................................................................................................ 11
3.3
Stativi ....................................................................................................................... 14
Dati tecnici ............................................................................................... 16
4.1
Generale ................................................................................................................... 16
4.2
Apparecchi con ingrandimento 7,5x/15x/30x ....................................................... 16
4.3
Apparecchi con ingrandimento 3,75x/7,5x/15x .................................................... 17
4.4
Colposcopio standard ............................................................................................ 18
4.5
Colposcopio foto/video .......................................................................................... 20
4.6
Stativi ....................................................................................................................... 22
4.7
Base rotante a 5 gambe.......................................................................................... 23
4.8
Codice modello ....................................................................................................... 24
4.9
Compatibilità elettromagnetica ............................................................................. 25
Trasporto e stoccaggio ........................................................................... 29
5.1
Stoccaggio ............................................................................................................... 29
5.2
Smaltimento del materiale di imballaggio ............................................................ 29
Utilizzo ...................................................................................................... 30
6.1
Preparazione del colposcopio ............................................................................... 30
6.1.1 Come eseguire la regolazione dell'altezza ................................................... 30
6.1.2 Impostazione della compensazione diottrica................................................ 32
6.1.3 Uso del colposcopio con gli occhiali ............................................................. 33
6.1.4 Messa a fuoco degli oculari .......................................................................... 33
3 / 46
Finalità
 Uso previsto
6.1.5
6.2
7
Regolazione della distanza di lavoro ............................................................ 34
Uso del colposcopio ............................................................................................... 35
6.2.1 Come eseguire le regolazioni di precisione.................................................. 35
6.2.2 Inserimento del filtro verde ........................................................................... 36
6.2.3 Modifica degli ingrandimenti ......................................................................... 36
6.2.4 Determinazione della dimensione della lesione ........................................... 37
Cura, manutenzione e ispezione ............................................................ 38
7.1
Cura e disinfezione ................................................................................................. 38
7.2
Manutenzione .......................................................................................................... 39
7.3
Ispezione .................................................................................................................. 40
8
Riparazione .............................................................................................. 40
9
Assistenza clienti .................................................................................... 41
10 Smaltimento dell'apparecchio obsoleto ................................................ 42
11 Glossario .................................................................................................. 43
12 Bibliografia ............................................................................................... 44
13 Indice analitico......................................................................................... 45
4 / 46
Finalità
 Uso previsto
1
Finalità
1.1
Uso previsto
I colposcopi Leisegang si impiegano durante le visite ginecologiche per l'osservazione ingrandita, senza contatto, dei genitali femminili esterni (vulva, vagina, cervice
uterina). I colposcopi possono però anche essere utilizzati per l'osservazione ingrandita e senza contatto di altri organi esterni.
Le fotografie e i video dei colposcopi Leisegang con video/fotocamera integrata o
esterna possono essere utilizzati anche per documentare il referto.
I colposcopi Leisegang hanno scopo esclusivamente diagnostico. Leisegang Feinmechanik-Optik GmbH consiglia di prelevare ulteriori campioni citologici per generare una diagnosi.
1.2
Indicazioni e campo di applicazione
I colposcopi Leisegang si impiegano durante le visite ginecologiche per l'osservazione ingrandita, senza contatto, dei genitali femminili esterni (vulva, vagina, cervice
uterina).
Colposcopia - referti citologici:
•
Sospetto carcinoma
•
Sospette displasie di basso o alto grado (anomalia nella struttura tessutale)
•
Atipie ghiandolari (atipie epiteliali ghiandolari (deviazioni dalla norma), associate
o meno a infiammazioni, che non rispondono ai criteri della displasia)
•
Referti non chiari di strisci citologici (Pap-test, citologia in fase liquida)
•
Esiti anomali da striscio su pazienti soggette a immunosoppressione (soppressione del sistema immunitario dell'organismo), ad esempio a causa dell'infezione
da HIV o di un trapianto di organi
Colposcopia - altri referti:
•
Dimostrata infezione da HPV (papillomavirus umano: virus che potrebbe causare
il cancro del collo dell'utero)
•
Sanguinamento da contatto (sanguinamento per il contatto con le mucose, ad
esempio post-coitale)
•
Fluor vaginale persistente (secrezione continua dalla vagina)
•
Cervice anomala a livello macroscopico (alterazioni visibili a occhio nudo)
•
Polipi cervicali (formazioni protrudenti benigne originatesi dalla mucosa della
cervice uterina o del canale endocervicale)
5 / 46
Finalità
 Utenti e ambiente di utilizzo
1.3
Utenti e ambiente di utilizzo
Utente
Gruppo di utenti
Qualifica
Attività
Utenti finali:
Medici
Ginecologi
Utilizzo dell'apparecchio
Utenti finali:
Personale sanitario
Formazione professionale in
ambito sanitario
Manutenzione dell'apparecchio
Ambiente di utilizzo
I colposcopi Leisegang sono destinati esclusivamente all'utilizzo in ambienti medici.
Osservare i requisiti locali per l'installazione elettrica.
1.4
Controindicazioni
Non esistono controindicazioni note connesse con l'utilizzo dei colposcopi Leisegang.
1.5
Effetti collaterali
Non sono noti effetti collaterali connessi con l'utilizzo dei colposcopi Leisegang.
1.6
Istruzioni generali per gli utenti
Le presenti istruzioni per l'uso descrivono l'utilizzo previsto e il funzionamento dei
colposcopi Leisegang. L'assemblaggio e la riparazione dei colposcopi sono descritti
nelle Istruzioni per il montaggio e la riparazione.
In evidenza
6 / 46
Evidenziazione
Funzione
Esempio
corsivo
Rimandi ad altri capitoli o passaggi di testo
Fare riferimento alle informazioni elencate in Alloggiamento
della testa del colposcopio.
grassetto
Numeri di riferimento a immagini, per enfatizzare il
concetto
(1)
Finalità
 Istruzioni per la sicurezza
1.7
Istruzioni per la sicurezza
1.7.1
Significato dei simboli in questo manuale
Simbolo
Significato
Informazioni necessarie per i passaggi successivi; note e suggerimenti
Istruzione per la sicurezza "Attenzione"
Segnala un pericolo che potrebbe causare lievi danni a persone o cose.
Istruzione per la sicurezza "Pericolo"
Segnala un pericolo che potrebbe causare gravi lesioni alle persone o
persino la morte.
1.7.2
Significato dei simboli collocati sul dispositivo e l'imballo
Simbolo
Significato
Simbolo
Significato
Conformità del prodotto alle disposizioni delle direttive UE (e
alle leggi nazionali) applicabili
Conformità del prodotto ai requisiti di sicurezza americani e
canadesi.
Indirizzo del fabbricante
Data di fabbricazione
Codice seriale del prodotto
Codice modello del prodotto
Trasportare e conservare in luogo asciutto
Fragile, spostare e conservare
con cura, evitare cadute
Intervallo di umidità dell'aria
ammesso durante il trasporto e
lo stoccaggio
Intervallo di temperature ammesso durante il trasporto e lo
stoccaggio
Intervallo di pressione ammesso
durante il trasporto e lo stoccaggio
IP
Tipo di protezione, protezione
dall'ingresso di corpi estranei e
acqua
Trasportare e stoccare in modo
che la freccia sia sempre rivolta
verso l'alto
Se collocato nei pressi di dispositivi contrassegnati in questo
modo potrebbero verificarsi interferenze elettromagnetiche
Riciclo del materiale di imballaggio
Smaltimento differenziato degli
apparecchi elettrici obsoleti
Rispettare le istruzioni di utilizzo
Corrente alternata
Colposco- Definizione generica dell'appapio
recchio ai sensi della GMDN
(Global Medical Device Nomenclature)
Corrente continua
Classe di protezione II
7 / 46
Finalità
 Istruzioni per la sicurezza
1.7.3
Precauzioni e informazioni per la sicurezza
Leggere con attenzione le seguenti informazioni per la sicurezza prima della messa
in funzione e dell'utilizzo:
8 / 46
•
Le presenti istruzioni sono parte integrante del prodotto e devono essere conservate per l'intera vita del prodotto.
•
Conservare le presenti istruzioni a portata di mano per la consultazione e farle
pervenire di volta in volta agli eventuali utenti successivi.
•
Rispettare le istruzioni per la sicurezza riferite alle singole operazioni di utilizzo
illustrate nei rispettivi capitoli.
•
Utilizzare il colposcopio esclusivamente in associazione con gli stativi e gli accessori Leisegang.
•
Sporco e polvere potrebbero compromettere il buon funzionamento dell'apparecchio. Pertanto è consigliabile proteggere l'apparecchio quando non è in uso
mediante la copertura parapolvere compresa nella fornitura. Prima di coprire
l'apparecchio, verificare che sia spento.
•
Durante la regolazione dell'altezza della testa del colposcopio e dello stativo
orientabile sussiste il rischio di schiacciamento. Rispettare pertanto le istruzioni
per la sicurezza illustrate nei rispettivi capitoli.
•
L'asta d'innesto del colposcopio deve essere inserita per almeno 20 cm all'interno del telaio dello stativo in modo da garantire una tenuta stabile.
•
I dispositivi elettrici ed elettronici obsoleti non vanno gettati tra i rifiuti domestici. Smaltire in modo differenziato i dispositivi obsoleti secondo le norme nazionali applicabili oppure restituirli al proprio fornitore o a Leisegang Feinmechanik-Optik GmbH.
•
L'apparecchio deve essere utilizzato solo in ambienti asciutti, lontani da spruzzi d'acqua.
•
L'apparecchio non può essere utilizzato in ambienti saturi d'ossigeno.
•
Collocare l'apparecchio in una posizione stabile.
•
Non far scorrere le ruote dell'apparecchio sui cavi o i tubi stesi a terra.
•
Non collegare alcuna unità all'apparecchio che non sia espressamente prevista a questo scopo.
•
Evitare di appoggiarsi all'apparecchio.
•
Non coprire né le fessure di refrigerazione dell'alimentatore né quelle dell'illuminazione a LED; altrimenti si potrebbe verificare il surriscaldamento e il danneggiamento dell'apparecchio.
•
Posizionare l'apparecchio in modo che il cavo di alimentazione sia facilmente
accessibile.
•
Staccare il cavo di alimentazione esclusivamente rimuovendo la spina dalla
presa.
•
Non rimuovere mai le ferriti a clip dai cavi USB, perché questo potrebbe provocare delle interferenze elettromagnetiche.
•
Non utilizzare colposcopi con alimentatori, cavi di alimentazione, cavi delle
lampade o spine di alimentazione difettosi o con danni meccanici. I pezzi difettosi devono essere sostituiti da personale qualificato e autorizzato. In questo
caso, rivolgersi al proprio fornitore.
•
Non apportare alcuna modifica all'apparecchio perché questo ne comprometterebbe il funzionamento sicuro e annullerebbe i diritti di garanzia e tutela nei
confronti di Leisegang Feinmechanik-Optik GmbH.
Finalità
 Istruzioni per la sicurezza
•
Prima di sostituire il microfusibile o prima di pulire l'apparecchio staccare sempre la spina di alimentazione dalla presa di corrente.
•
L'alimentatore non è a prova di gocciolamento o spruzzi d'acqua. L'eventuale
infiltrazione di acqua può provocare folgorazioni. Durante la pulizia dell'apparecchio è pertanto consigliabile verificare che questo non entri in contatto con
gocce d'acqua. Si raccomanda anche di non appoggiare sopra al colposcopio
dispositivi d'infusione, ad esempio sacche, bottiglie e tubi d'infusione le cui
eventuali perdite possono causare un potenziale pericolo.
9 / 46
Negoziabilità
 Dispositivo medico e immissione in commercio
2
Negoziabilità
2.1
Dispositivo medico e immissione in commercio
I colposcopi Leisegang sono dispositivi medici di Classe I secondo l’allegato IX della
direttiva 93/42/CEE concernente i dispositivi medici.
Leisegang Feinmechanik-Optik GmbH ha dimostrato, nell'ambito di una procedura di
accertamento della conformità ai sensi dell'allegato VII della direttiva sui dispositivi
medici, che i colposcopi Leisegang soddisfano i requisiti essenziali dell'allegato I di
questa direttiva.
A dimostrazione della conformità a questi requisiti, gli apparecchi sono provvisti del
simbolo CE. Una copia della dichiarazione di conformità è compresa nella prima fornitura di ciascun colposcopio.
2.2
Informazioni sulla garanzia
Leisegang Feinmechanik-Optik GmbH è in grado di garantire la sicurezza, l'affidabilità e le prestazioni dei colposcopi Leisegang solo se gli utenti rispettano le istruzioni
dettagliate nel presente manuale.
La garanzia comprende la riparazione o la sostituzione dei pezzi difettosi, fintanto
che tali difetti siano riconducibili alla costruzione o al materiale.
Annullano la garanzia con effetto immediato i seguenti comportamenti:
10 / 46
•
Mancata osservanza dell'utilizzo previsto del colposcopio;
•
Utilizzo inappropriato del sistema del colposcopio;
•
Errori o guasti dell'apparecchio causati da utilizzo inappropriato o da normale
usura;
•
Modifiche o riparazioni del colposcopio effettuate da persone non autorizzate;
•
Mancato rispetto delle norme valide per ciò che concerne le installazioni elettriche.
Descrizione dell'apparecchio
 Caratteristiche principali
3
Descrizione dell'apparecchio
3.1
Caratteristiche principali
Tutti i colposcopi Leisegang dispongono delle seguenti caratteristiche:
3.2
1
•
Traiettoria del raggio convergente; le traiettorie del raggio si incontrano a una distanza di lavoro di 300 mm,
•
Distanza di lavoro di 300 mm,
•
Filtro verde per l'osservazione dei vasi sanguigni (eccezion fatta per gli apparecchi angolati),
•
Compensazione delle ametropie tramite oculari regolabili,
•
Illuminazione a LED con un'intensità luminosa di 45.000-52.000 lx e una temperatura di colore compresa tra 5.700-6.000 K,
•
I colposcopi Leisegang sono progettati per una durata di esercizio di 10 anni.
1
Colposcopio
Lato anteriore
Lato posteriore
1
Variatore d'ingrandimento
8
Unità d'illuminazione a LED
2
Guida orizzontale
9
Filtro verde
3
Asta d'innesto
10
Dado autobloccante per inclinazione
4
Guida verticale
11
Cavo lampada
5
Filettatura per piastra di montaggio
12
Oculari
6
Lenti frontali
13
Corpi prismatici
7
Lente della lampada
23.000-35.000 lx per apparecchi S (ingrandimento: 3,75x/7,5x/15x)
11 / 46
Descrizione dell'apparecchio
 Colposcopio
Targhetta del colposcopio
Codice modello
Definizione apparecchio
Simbolo CE
Codice seriale
Data di fabbricazione
Input
Fabbricante
Smaltimento differenziato
apparecchi elettrici
obsoleti
Alimentatore
•
L'alimentatore
BG / LED Y/C è parte integrante dei seguenti modelli di
colposcopi: 1E LED Light, 1E LED, 1D LED, 1DW LED, 3ML LED, 3MLW LED,
3MVC LED USB, 3MVCW LED USB.
•
L'alimentatore
B 6400 è parte integrante dei seguenti modelli di colposcopi: 1DS LED, 3MLS LED 1", 3MLS LED 1/2", 3MVS LED NTSC.
PERICOLO
Lesione da folgorazione
L'utilizzo di un alimentatore di terze parti può provocare una folgorazione.

12 / 46
I modelli di colposcopio descritti in precedenza devono essere utilizzati esclusivamente con gli alimentatori specificati!
1
Interruttore On/Off
2
Regolatore della luminosità
3
Attacco per il cavo di alimentazione
4
Supporto microfusibile
5
Presa della spina con attacco a baionetta per il cavo della lampada
Descrizione dell'apparecchio
 Colposcopio
Targhetta dell'alimentatore
Definizione apparecchio
Codice modello
Codice seriale
Simbolo CE
Data di fabbricazione
Input
Output
Classe di protezione II
Fabbricante
Tipo di protezione
Istruzione per la
sicurezza
"Pericolo"
Smaltimento differenziato apparecchi elettrici obsoleti
13 / 46
Descrizione dell'apparecchio
 Stativi
3.3
Stativi
Stativo orientabile
Stativo a sospensione
1
Vite con manopola a crociera
1
Livella sferica
2
Colonna per base rotante
2
Colonna per stativo a sospensione
3
Flangia di blocco
3
Asta a molla
4
Anello di supporto con perno di arresto
4
Coppia di fascette
5
Inserto conico
5
Anello di regolazione per molla di trazione
6
Base rotante a 5 gambe con contrappeso
6
Base rotante a 5 gambe con contrappeso
7
Telaio
7
Inserto conico
8
Dado autobloccante per testa di bloccaggio
8
Telaio
9
Alimentatore
9
Dado autobloccante per testa di bloccaggio
10
Alimentatore
11
Leva di bloccaggio
14 / 46
Descrizione dell'apparecchio
 Stativi
Stativo verticale
1
Dado autobloccante per testa di bloccaggio
2
Alimentatore
3
Uscita cavo
4
Colonna stativo
5
Pedana rotante a 5 gambe
15 / 46
Dati tecnici
 Generale
4
Dati tecnici
4.1
Generale
Dati tecnici operativi
Tipo di utilizzo
Non adatto all'uso in ambiente arricchito con ossigeno
Tipo di funzionamento
Adatto all'utilizzo continuato
Parti applicate
L'apparecchio non presenta parti applicate a contatto diretto con il paziente
Distanza di lavoro
300 mm
Condizioni ambientali e di stoccaggio
Temperatura ambiente
10-45 °C
Umidità relativa
30-75 %, non condensante
Pressione dell'aria
700-1.060 hPa
Stoccaggio
Ambiente asciutto, freddo, protetto da spruzzi d'acqua, senza condensa
4.2
Apparecchi con ingrandimento 7,5x/15x/30x
Alimentatore
BG LED Y/C
Input
100-240 V ~, 2 Amax, 50/60 Hz
Output
4V
20 W
5V
0,8 W
12 V
3W
Protezione da folgorazione
Protezione da ingresso di
corpi solidi e liquidi
Classe di protezione II
IP 30
Illuminazione integrata
LED
Diodo a emissione luminosa
Consumo elettrico
10 W
Intensità luminosa EV
45.000-52.000 lx (per distanza di 30 mm)
Temperatura di colore TF
5.700-6.000 K
Diametro campo luminoso
58 mm
Diametro campo visivo
46/23/11,5 mm
16 / 46
Dati tecnici
 Apparecchi con ingrandimento 3,75x/7,5x/15x
4.3
Apparecchi con ingrandimento 3,75x/7,5x/15x
Alimentatore
B 6400 / LED Y/C
Input
100-240 V ~, 2 Amax, 50/60 Hz
Output
3,2 V
3 Amax
5V
Protezione da folgorazione
Protezione da ingresso di
corpi solidi e liquidi
600 mAmax
Classe di protezione II
IP 30
Illuminazione integrata
LED
Diodo a emissione luminosa
Consumo elettrico
10 W
Intensità luminosa EV
23.000-35.000 lx (per distanza di 30 mm)
Temperatura di colore TF
5.700-6.000 K
Diametro campo luminoso
78 mm
Diametro campo visivo
76/38/19 mm
17 / 46
Dati tecnici
 Colposcopio standard
4.4
Colposcopio standard
1E LED Light
1E LED
Modello
1E LED Light
1E LED
Peso
1.850 g
2.750 g
Dimensioni
AxLxP
564 x 125 x 205 mm
605 x 135 x 205 mm
Dati meccanici
Caratteristiche
Ingrandimento
7,5x
–
–
15x


30x
–
–
Compensazione diottrica
(±7 diottrie)


Regolazione di precisione
orizzontale
e verticale
–

Filtro verde


Visione angolata a 45°
–
–
18 / 46
Dati tecnici
 Colposcopio standard
1D LED
1DW LED
2
Modello
1D LED
1DW LED
Peso
3.000 g
3.100 g
Dimensioni
AxLxP
605 x 135 x 205 mm
640 x 135 x 245 mm
Dati meccanici
Caratteristiche
Ingrandimento
7,5x


15x


30x


Compensazione diottrica
(±7 diottrie)


Regolazione di precisione
orizzontale
e verticale


Filtro verde

–
Visione angolata a 45°
–

2
Anche come apparecchio S: 1DS LED (ingrandimento: 3,75x/7,5x/15x)
19 / 46
Dati tecnici
 Colposcopio foto/video
4.5
Colposcopio foto/video
3ML LED
3MVS LED Y/C NTSC
3
Modello
3ML LED
3MLW LED
3MVS LED Y/C NTSC
Peso
3.900 g
4.050 g
3.500 g
Dimensioni
AxLxP
660 x 135 x 210 mm
675 x 135 x 240 mm
605 x 135 x 205 mm
Dati meccanici
Caratteristiche
Ingrandimento
3
3,75x
–
–

7,5x



15x



30x


–
Compensazione diottrica
(±7 diottrie)



Regolazione di precisione orizzontale
e verticale



Filtro verde

–

Visione angolata a 45°
–

–
Videocamera, integrata
–
–

Videocamera, esterna


–
Fotocamera DSLR
(es. Canon EOS)


–
Anche come apparecchio S: 3MLS LED 1", 3MLS LED 1/2" (ingrandimento: 3,75x/7,5x/15x)
20 / 46
Dati tecnici
 Colposcopio foto/video
3MVC LED USB
3MVCW LED USB
Modello
3MVC LED USB
3MVCW LED USB
Peso
3.250 g
3.600 g
Dimensioni
AxLxP
625 x 135 x 195 mm
630 x 135 x 245 mm
Dati meccanici
Caratteristiche
Ingrandimento
7,5x


15x


30x


Compensazione diottrica
(±7 diottrie)


Regolazione di precisione orizzontale
e verticale


Filtro verde

–
Visione angolata a 45°
–

Videocamera, integrata


Videocamera, esterna
–
–
Fotocamera DSLR
(Canon EOS)
–
–
21 / 46
Dati tecnici
 Stativi
4.6
Stativi
Stativo verticale
Modello
Stativo orientabile
Stativo a sospensione
Stativo verticale
Stativo orientabile
Stativo a sospensione
Peso (senza base rotante)
1.750 g
5.000 g
7.900 g
Dimensioni
AxLxP
670 x 120 mm
680 x 640 mm
750 x 715 mm
Movimento orizzontale
–
(colonna fissa)
orientabile liberamente
in un raggio di 600 mm
orientabile liberamente
in
un raggio di 600 mm
Movimento verticale
–
(fissabile manualmente)
–
(fissabile manualmente)
movimento bilanciato
zero-forza,
bloccabile
Altezza di lavoro
907–1.180 mm
(fissabile manualmente)
890-1.290 mm
(fissabile manualmente)
840–1420 mm
(leva di bloccaggio a
due fasi)
–




Dati meccanici
Caratteristiche
Montaggio sedia
(destra/sinistra)
Montaggio base rotante a 5 gambe
22 / 46
solo con base rotante
a 5 gambe leggera
(senza contrappeso)
Dati tecnici
 Base rotante a 5 gambe
4.7
Base rotante a 5 gambe
Modello
Base rotante a 5 gambe pesante
Peso
25 kg (incluso contrappeso)
Diametro
650 mm
Ruote
Ruote universali per tutti i pavimenti,
5 ruote fissabili
23 / 46
Il codice modello (
) è costituito dalle seguenti categorie:
Visione oculare
Ingrandimento
Testa di calibrazione
Illuminazione
Interfaccia foto/video camera
Dimensioni chip
1
2
3
4
5
6
Numero
Definizione modello
Diritta
Codice
XXX –
1
Esempio:
1D-121100
1
Angola- 1
ta a
15x
45°
D
2
2
1
S
7,5/15/30x 3,75/7,5/15x
2
3
Di
Solo inclinapreci zione
cisio
sione
LED
--
USB Y/C NTSC --
1/4ʺ 1/3ʺ 1/2ʺ 1ʺ
1
1
0
1
1
1
0
1
2
3
L'esempio fornito corrisponde alla definizione di modello per un apparecchio 1D LED con le seguenti caratteristiche:
Numero 1:
Visione diritta
Numero 2:
Ingrandimento di 7,5/15/30 volte
Numero 3:
Opzioni di regolazione di precisione per altezza, inclinazione e nitidezza
Numero 4:
Illuminazione a LED
Numero 5:
Senza interfaccia per video/fotocamera
Numero 6:
Senza chip
0
0
2
3
5
Dati tecnici
Codice modello
 Codice modello
24 / 46
4.8
Dati tecnici
 Compatibilità elettromagnetica
4.9
Compatibilità elettromagnetica
I colposcopi Leisegang sono destinati all'impiego in un ambiente che rispetti le specifiche elettromagnetiche menzionate di seguito.
I colposcopi Leisegang sono concepiti in modo da resistere all'influsso delle interferenze elettromagnetiche e da corrispondere ai più recenti standard CEM in vigore.
Tuttavia, quantità di energia elettromagnetica molto elevate (superiori alla quantità
precisata nell'IEC 60601-1-2) possono causare delle interferenze
Per ridurre il rischio di un influsso elettromagnetico è opportuno rispettare le seguenti
raccomandazioni:
•
Non accendere o utilizzare dispositivi di comunicazione mobili, come ricetrasmittenti o telefoni cellulari, nei pressi dell'apparecchio. Qualora l'utilizzo di questi dispositivi fosse indispensabile, rispettare le indicazioni riguardanti la "distanza di
separazione raccomandata" fornita nelle tabelle successive.
•
In caso di un'interferenza elettromagnetica di origine sconosciuta, verificare se
nelle vicinanze sono installati dispositivi di trasmissione come stazioni radio o
TV. Probabilmente sarà necessario cambiare la sede dell'apparecchio o collocare una schermatura tra l'emittente e l'apparecchio.
•
Sottolineiamo che la modifica dell'apparecchio o l'aggiunta di accessori o componenti possono rendere l'apparecchio più suscettibile all'influsso delle onde ad
alta frequenza.
Tabella 1:
Guida e dichiarazione del fabbricante: radiazione elettromagnetica
I colposcopi Leisegang sono destinati all'utilizzo nell'ambiente elettromagnetico di
seguito specificato. È dovere dell'utente di un colposcopio Leisegang accertarsi che
l'apparecchio sia utilizzato in un ambiente di questo tipo.
Test delle emissioni
Conformità
Ambiente elettromagnetico - Guida
Emissioni RF
CISPR 11
Gruppo 1
I colposcopi Leisegang utilizzano l'energia RF solo per
le funzioni interne. Le emissioni RF sono quindi molto
basse ed è probabile che non provochino alcuna interferenza sugli apparecchi elettronici circostanti.
Emissioni RF
CISPR 11
Classe B
Emissioni armoniche
IEC 61000-3-2
Classe A
I colposcopi Leisegang sono adatti all'utilizzo in tutti gli
ambienti, inclusi quelli domestici e negli impianti che
sono collegati direttamente alla rete pubblica a bassa
tensione che alimenta gli edifici ad uso abitativo.
Fluttuazioni di tensione/
emissioni di flicker
IEC 61000-3-3
Conforme
25 / 46
Dati tecnici
 Compatibilità elettromagnetica
Tabella 2:
Guida e dichiarazione del fabbricante: immunità elettromagnetica
I colposcopi Leisegang sono destinati all'utilizzo nell'ambiente elettromagnetico di
seguito specificato. È dovere dell'utente di un colposcopio Leisegang accertarsi che
l'apparecchio sia utilizzato in un ambiente di questo tipo.
Controllo dell'immunità
Livello di test IEC
60601
Livello di conformità
Ambiente elettromagnetico - Guida
Scarica elettrostatica (ESD)
±6 kV contatto
±6 kV contatto
IEC 61000-4-2
±8 kV aria
±8 kV aria
La pavimentazione deve
essere in legno, cemento
o piastrelle ceramiche.
Qualora la pavimentazione sia ricoperta con materiali sintetici, l’umidità relativa deve essere almeno
del 30%.
Transitori elettrici
veloci/burst
±2 kV per linee elettriche
±2 kV per linee elettriche
IEC 61000-4-4
±1 kV per linee di ingresso/uscita
±1 kV per linee di ingresso/uscita
Sovratensione
±1 kV modalità differenziale
±1 kV modalità differenziale
IEC 61000-4-5
±2 kV modalità comune
±2 kV modalità comune
Cali di tensione,
brevi interruzioni e
variazioni di tensione sulle linee di alimentazione in ingresso
IEC 61000-4-11
<5 % UT (>95 % calo
in UT) per 0,5 cicli
<5 % UT (>95 % calo in
UT) per 0,5 cicli
<40 % UT (>60 %
calo in UT) per 5 cicli
<40 % UT (>60 % calo in
UT) per 5 cicli
<70 % UT (>30 %
calo in UT) per 25 cicli
<70 % UT (>30 % calo in
UT) per 25 cicli
<5 % UT (>95 % calo
in UT) per 5 secondi
<5 % UT (>95 % calo in
UT) per 5 secondi
Frequenza di alimentazione
(50/60 Hz) campo
magnetico
IEC 61000-4-8
3 A/m
3 A/m
La qualità
dell’alimentazione deve
essere quella di un tipico
ambiente commerciale od
ospedaliero.
La qualità
dell’alimentazione deve
essere quella di un tipico
ambiente commerciale od
ospedaliero.
La qualità
dell’alimentazione deve
essere quella di un tipico
ambiente commerciale od
ospedaliero. Qualora l'utente del colposcopio Leisegang necessiti di un
utilizzo continuato anche
durante l'interruzione
dell'alimentazione principale, consigliamo che il
colposcopio Leisegang sia
alimentato tramite un
gruppo di continuità o una
batteria.
I campi magnetici alla frequenza di alimentazione
devono essere ai livelli
caratteristici di una localizzazione tipica in un tipico ambiente commerciale
od ospedaliero.
Nota: UT è l’alimentazione principale in CA prima dell’applicazione del livello di test.
26 / 46
Dati tecnici
 Compatibilità elettromagnetica
Tabella 3:
Guida e dichiarazione del fabbricante: immunità elettromagnetica
I colposcopi Leisegang sono destinati all'utilizzo nell'ambiente elettromagnetico di
seguito specificato. È dovere dell'utente di un colposcopio Leisegang accertarsi che
l'apparecchio sia utilizzato in un ambiente di questo tipo.
Controllo
dell'immunità
Livello di test IEC
60601
Livello di conformità
Ambiente elettromagnetico –
Guida
RF condotta
IEC 61000-4-6
RF radiata
IEC 61000-4-3
3 Vrms da 150 kHz
a 80 MHz
3 V/m da 80 MHz
a 2,5 GHz
3V
3 V/m
Nessun dispositivo di comunicazione in RF portatile e mobile, compresi i cavi, deve essere utilizzato a
una distanza da componenti del
colposcopio Leisegang inferiore alla
distanza di separazione raccomandata. Tale distanza di separazione
viene calcolata con l’equazione applicabile alla frequenza del trasmettitore.
Distanza di separazione consigliata:
d = [3,5 / 3] √P
d = [3,5 / 3] √P da 80 MHz a 800
MHz
d = [7 / 3] √P da 800 MHz a 2,5
GHz
Ove P è la potenza massima di
uscita del trasmettitore espressa in
watt (W) indicata dal fabbricante del
trasmettitore e d è la distanza di
separazione consigliata espressa in
metri (m).
La potenza dei campi elettromagnetici generati da trasmettitori a RF
fissi, determinata da un'analisi del
a)
campo elettromagnetico in loco
deve essere inferiore al livello di
compatibilità per ogni intervallo di
b)
frequenza .
Possono verificarsi interferenze in prossimità di
apparecchiature marcate
con il simbolo:
Nota 1:
a 80 MHz e 800 MHz si applica la distanza di separazione per l’intervallo di frequenza più
alto.
Nota 2:
queste linee guida potrebbero non essere applicabili in ogni situazione. La propagazione
elettromagnetica viene influenzata dall’assorbimento e dalla riflessione di strutture, oggetti
e persone.
a)
La potenza dei campi elettromagnetici generati da trasmettitori fissi, come stazioni radio
per telefonia (cellulari cordless) e radiomobili, radioamatori, trasmissioni radio in AM e FM
e trasmissioni TV non può essere prevista teoricamente con accuratezza. Per valutare
l’ambiente elettromagnetico generato da trasmettitori a RF fissi, si consiglia di prendere in
considerazione l’opportunità di effettuare un’analisi elettromagnetica del sito. Qualora la
potenza del campo elettromagnetico misurata nel luogo di utilizzo del colposcopio Leisegang superi il livello di compatibilità di cui sopra, il colposcopio Leisegang deve essere
mantenuto sotto osservazione per verificarne il corretto funzionamento. In caso di prestazioni anomale, potrebbe essere necessario adottare misure aggiuntive come riorientare o
riposizionare il colposcopio Leisegang.
b)
Nell’intervallo di frequenza da 150 kHz a 80 MHz, la potenza dei campi deve essere inferiore a 3 V/m.
27 / 46
Dati tecnici
 Compatibilità elettromagnetica
Tabella 4:
Distanza di separazione consigliata tra dispositivo di comunicazione in RF portatile e mobile e un colpsocopio Leisegang – valida per apparecchi e sistemi
che non sono vitali
I colposcopi Leisegang sono indicati per l’uso in un ambiente elettromagnetico nel
quale le interferenze RF irradiate sono mantenute sotto controllo. Il cliente o l’utente
di un colposcopio Leisegang possono aiutare a prevenire le interferenze elettromagnetiche mantenendo una distanza minima tra il dispositivo di comunicazione in RF
portatile e mobile (trasmittenti) e il colposcopio Leisegang come consigliato di seguito, conformemente alla potenza massima in uscita del dispositivo di comunicazione.
Potenza nominale
massima in uscita
del trasmettitore (W)
Distanza di separazione conformemente alla frequenza del trasmettitore
(m)
da 150 kHz/m a 80
MHz
d = [3,5 / 3] √P
da 80 MHz/m a 800 MHz
d = [3,5 / 3] √P
da 800 MHz/m a 2,5
GHz
d = [7 / 3] √P
0,01
0.12
0,12
0,23
0,1
0,37
0,37
0,74
1
1,2
1,2
2,3
10
3,7
3,7
7,4
100
12
12
23
Per i trasmettitori classificati a una potenza massima in uscita non elencata, la distanza di separazione
consigliata espressa in metri (m) può essere stimata utilizzando l’equazione applicabile alla frequenza
del trasmettitore, ove P è la potenza massima in uscita del trasmettitore espressa in watt (W) indicata
dal fabbricante del trasmettitore.
Nota 1:
a 80 MHz e 800 MHz si applica la distanza di separazione per l’intervallo di frequenza più
alto.
Nota 2:
queste linee guida potrebbero non essere applicabili in ogni situazione. La propagazione
elettromagnetica viene influenzata dall’assorbimento e dalla riflessione di strutture, oggetti
e persone.
28 / 46
Trasporto e stoccaggio
 Stoccaggio
5
Trasporto e stoccaggio
5.1
Stoccaggio
5.2
•
Se l'involucro in cartone rimanesse stoccato per un periodo prolungato, è necessario verificare che ciò avvenga in condizioni ambientali asciutte, fresche e
prive di condensa. Le scatole in cartone devono essere protette da spruzzi
d'acqua durante lo stoccaggio.
•
Stoccare le scatole in cartone collocandole nel rispetto della dicitura "in alto".
Smaltimento del materiale di imballaggio
L'imballo è costituito da materiale riciclabile e può essere riciclato. Adeguarsi a
questo scopo al sistema di smaltimento specifico del Paese.
È consigliabile conservare l'involucro in cartone e il materiale di imballo originali. In
caso di necessità sarà così possibile trasportare in sicurezza l'apparecchio anche
successivamente.
29 / 46
Utilizzo
 Preparazione del colposcopio
6
Utilizzo
6.1
Preparazione del colposcopio
L'assemblaggio e la prima messa in funzione del colposcopio devono essere eseguiti solo da personale qualificato. A questo proposito contattare il proprio fornitore.
Prima dell'inizio delle configurazioni, verificare che la spina sia inserita nella presa di
alimentazione e che l'alimentatore sia acceso.
6.1.1
Come eseguire la regolazione dell'altezza
L'altezza di lavoro generale viene impostata durante l'assemblaggio dell'apparecchio. In caso di necessità sarà comunque possibile correggere l'altezza:
Stativo orientabile
ATTENZIONE
Rischio di schiacciamento causato dal peso
Lo stativo è pesante e può provocare lesioni da schiacciamento
se viene fatto cadere.

Tenere saldamente il telaio dello stativo durante la regolazione dell'altezza di lavoro, fino a quando l'anello di supporto non viene bloccato in posizione.
1. Tenere saldamente il telaio dello stativo ed estrarre il perno di arresto dell'anello di supporto (1). Spostare l'anello di
supporto all'altezza desiderata e far entrare il perno di arresto nel foro corrispondente (2):
2. Riposizionare il telaio dello stativo con cautela.

30 / 46
L'altezza di lavoro generale è stata regolata.
Utilizzo
 Preparazione del colposcopio
Stativo a sospensione
Allentare la leva di bloccaggio, spostare il telaio dello stativo
portandolo all'altezza desiderata e ri-fissare la leva di bloccaggio:
Asta d'innesto del colposcopio
ATTENZIONE
Rischio di schiacciamento causato dall'abbassamento rapido del colposcopio
Il colposcopio è pesante e può provocare lesioni da schiacciamento.

ATTENZIONE
Quando si allenta il dado autobloccante tenere saldamente
il colposcopio e accompagnarlo nella discesa alla posizione
inferiore.
Rischio di lesioni, danni all'apparecchio
Se l'asta d'innesto non è inserita sufficientemente in profondità
nel telaio dello stativo, potrebbero verificarsi lesioni personali o
danni all'apparecchio.

L'asta d'innesto del colposcopio deve essere sempre inserita per almeno 20 cm all'interno del telaio dello stativo in
modo da garantire una tenuta stabile.
31 / 46
Utilizzo
 Preparazione del colposcopio
Prerequisito (per stativo a sospensione):

Lo stativo a sospensione è bloccato.
1. Tenere saldamente la testa del colposcopio e allentare il
dado autobloccante sulla testa di bloccaggio:
2. Spostare il colposcopio all'altezza desiderata e riserrare il
dado autobloccante. Rispettare la profondità di innesto minima di 20 cm.

6.1.2
L'altezza di lavoro generale è stata regolata.
Impostazione della compensazione diottrica
Mediante i due oculari è possibile eseguire l'impostazione della visione da vicino o lontano. La compensazione può essere
eseguita per ciascun occhio singolarmente (intervallo: da +7 a
-7 diottrie):
Visione normale
Entrambi gli oculari vengono impostati su
0.
Con occhiali
Entrambi gli oculari vengono impostati su
0.
Senza occhiali
Gli oculari vengono impostati singolarmente.
La compensazione diottrica viene svolta quando si mettono a
fuoco gli oculari (consultare il capitolo 6.1.4 Messa a fuoco
degli oculari).
32 / 46
Utilizzo
 Preparazione del colposcopio
6.1.3
Uso del colposcopio con gli occhiali
1. Rimuovere i paraocchi dagli oculari:
2. Procedere come descritto nel capitolo 6.1.4 Messa a fuoco
degli oculari.
6.1.4
Messa a fuoco degli oculari
1. Ruotare la guida orizzontale in modo che la testa del colposcopio si collochi nella posizione centrale.
2. Posizionare il colposcopio a una distanza di 300 mm in
senso orizzontale da un oggetto piano (ad es. una parete
con delle sagome).
3. Impostare il variatore d'ingrandimento al livello di ingrandimento massimo 30x (per gli apparecchi S: 15x):
4. Ruotare i corpi prismatici fino a quando non si riesce a vedere un'immagine unica e nitida.
33 / 46
Utilizzo
 Preparazione del colposcopio
5. Impostare l'anello delle diottrie di entrambi gli oculari su 0:
6. Guardare nell'oculare sinistro esclusivamente usando l'occhio sinistro. I due cerchi concentrici visualizzati devono
essere visti in modo nitido. In caso contrario, ruotare l'anello di regolazione delle diottrie fino a quando i due cerchi
non vengono visualizzati in modo nitido.
7. Ruotare ora la guida orizzontale fino quando non si vede
in modo nitido l'oggetto con l'occhio sinistro.
8. Guardare infine nell'oculare destro esclusivamente usando
l'occhio destro. Ruotare ora l'anello di regolazione delle
diottrie fino quando non si vede in modo nitido l'oggetto
con l'occhio destro.
6.1.5

Il colposcopio adesso è impostato in modo che la visione sia nitida per entrambi gli occhi a tutti i livelli di
ingrandimento.

Allo stesso tempo, anche una foto/videocamere collegata mostra un'immagine nitida a tutti i livelli di ingrandimento.
Regolazione della distanza di lavoro
La distanza di lavoro è di 300 mm, misurati dal bordo anteriore
delle lenti frontali fino alla superficie del tessuto in esame.
Posizionare il colposcopio a questa distanza, prima di iniziare
a utilizzarlo.
34 / 46
Utilizzo
 Uso del colposcopio
6.2
Uso del colposcopio
ATTENZIONE
Rischio di lesioni causate da apparecchio guasto
Un apparecchio difettoso può provocare delle lesioni.

Quando si suppone che l'apparecchio non possa più essere
utilizzato in modo sicuro, metterlo fuori servizio, proteggerlo
contro ulteriori utilizzi e contattare il proprio fornitore.
Quando non viene utilizzato è consigliabile spegnere il colposcopio e ripararlo sotto una copertura parapolvere.
6.2.1
Come eseguire le regolazioni di precisione
Guide per la regolazione di precisione
Le regolazioni di precisione in senso orizzontale e verticale
nonché dell'inclinazione si eseguono utilizzando le due guide
di regolazione della precisione:
1
Guida verticale
Sposta la testa del colposcopio in altezza (per un totale massimo di
80 mm).
2
Guida orizzontale - Messa a fuoco
Sposta la testa del colposcopio avanti
e indietro (per un totale massimo di
40 mm).
3
Guida orizzontale - Inclinazione
La testa del colposcopio può essere
inclinata alzando e abbassando la guida orizzontale.
Il modello 1E LED Light dispone solo della funzione di inclinazione.
35 / 46
Utilizzo
 Uso del colposcopio
6.2.2
Inserimento del filtro verde
Per una rappresentazione differenziata del tessuto è possibile
applicare il filtro verde:
1
Inserimento del filtro verde
2
Rimozione de filtro verde
I modelli con una visione angolata a 45° (1DW LED, 3MLW LED,
3MVCW LED USB) non dispongono del filtro verde.
6.2.3
Modifica degli ingrandimenti
Gli ingrandimenti possono essere impostati tramite il variatore
d'ingrandimento:
36 / 46
Utilizzo
 Uso del colposcopio
6.2.4
Determinazione della dimensione della lesione
Nell'oculare sinistro sono integrati due anelli di misura concentrici, un cerchio interno A e uno esterno B. L'uso di questi
anelli di misura consente di stimare la dimensione dell'oggetto
osservato. Sul corpo prismatico sinistro è applicata una legenda sulla quale viene indicata la dimensione dei diametri dei
due cerchi in millimetri per ciascun livello di ingrandimento:
Si prega di notare che la determinazione della dimensione della lesione non è un
metodo di misura esatto ed è utile esclusivamente per una valutazione soggettiva.
37 / 46
Cura, manutenzione e ispezione
 Cura e disinfezione
7
Cura, manutenzione e ispezione
7.1
Cura e disinfezione
PERICOLO
Lesione da folgorazione
L'alimentatore di corrente non è a prova di infiltrazioni d'acqua.
L'eventuale infiltrazione di liquidi può provocare folgorazioni.

Prima di procedere alla pulizia dell'apparecchio, rimuovere
sempre la spina di alimentazione.
Colposcopio, Stativo
ATTENZIONE
Danni all'apparecchio
Per evitare danni all'apparecchio, prestare attenzione alle seguenti indicazioni per la pulizia e la disinfezione:
Pulizia

Pulire regolarmente il colposcopio e lo stativo con un panno
umidificato (non bagnato!). È possibile utilizzare i detergenti
standard con la comune diluizione. Infine asciugare con un
panno asciutto non sfilacciato.

Non utilizzare mai detergenti potenti o corrosivi! Queste sostanze potrebbero provocare danni alla superficie.

Evitare spruzzi d'acqua che potrebbero danneggiare l'apparecchio.
Disinfezione

Disinfettare l'apparecchio con disinfettanti corrispondenti al
programma igienico interno.
Le soluzioni utilizzate per la pulizia manuale e la disinfezione devono essere impiegate rispettando le indicazioni del
produttore ed è necessario osservare il rispettivo tempo di
esposizione.
Germania:

Nella scelta dei disinfettanti attenersi alle raccomandazioni
della Kommission für Krankenhaushygiene und Infektionsprävention (KRINKO - commissione per l'igiene ospedaliera
e il controllo delle infezioni) pubblicate dall'istituto Robert
Koch Institut (RKI) e del Bundesinstitutes für Arzneimittel
und Medizinprodukte (BfArM - istituto federale tedesco per
farmaci e dispositivi medici).
Paesi esterni alla Germania:


38 / 46
Nella scelta dei disinfettanti attenersi alle raccomandazioni
conformi agli standard di igiene nazionali.
Cura, manutenzione e ispezione
 Manutenzione
Lenti
ATTENZIONE
Danni all'apparecchio
Per evitare danni all'apparecchio, prestare attenzione alle seguenti indicazioni per la pulizia:

Per la pulizia delle lenti è possibile utilizzare una soluzione
acquosa di sapone. Per l'asciugatura è consigliabile utilizzare gli appositi panni per lenti.

Non utilizzare mai detergenti potenti o corrosivi! Queste sostanze potrebbero provocare danni alla superficie.
Alimentatore
PERICOLO
Lesione da folgorazione
L'alimentatore di corrente non è a prova di infiltrazioni di liquidi.
L'eventuale infiltrazione di liquidi può provocare folgorazioni.

Evitare il contatto con gocce o spruzzi.

Non spruzzare l'alimentatore con detergenti o disinfettanti.
Altri componenti (adattatore foto/video, accessori fotografici, video/fotocamere)
ATTENZIONE
Danni all'apparecchio
Per evitare danni all'apparecchio, prestare attenzione alle seguenti indicazioni per la pulizia:
 Sono valide le indicazioni precisate in Colposcopio, Stativo
e Lenti.

7.2
Non tentare mai di pulire le lenti interne all'adattatore o alla
video/fotocamera! Ciò potrebbe danneggiare l'apparecchio.
Manutenzione
I colposcopi Leisegang sono facili da manutenere, non contengono componenti
soggetti a usura e non necessitano di una manutenzione preventiva nell'arco della
durata di vita prevista e specificata.
39 / 46
Riparazione
7.3
Ispezione
Prima di ciascun utilizzo è opportuno che l'utente verifichi la presenza di eventuali
danni visibili. Un controllo della sicurezza elettrica, abbinato a un controllo del funzionamento secondo le informazioni fornite nella Norma IEC 62353, devono essere eseguiti dopo ogni riparazione e al più tardi ogni 3 anni.
Leisegang Feinmechanik-Optik GmbH consiglia di far eseguire un'ispezione regolare dell'apparecchio ogni 3 anni. Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio fornitore.
8
40 / 46
Riparazione
•
Le riparazioni devono essere eseguite esclusivamente da persone o società
autorizzate. In caso di necessità di una riparazione contattare il proprio fornitore.
•
Inviare l'apparecchio pulito e disinfettato. Attenersi a questo scopo alle informazioni contenute nel capitolo 7 Cura, manutenzione e ispezione. Allegare
all'apparecchio un documento per iscritto che dimostri l'avvenuta pulizia e disinfezione.
•
L'imballo dell'apparecchio deve essere a prova di urti e sobbalzi. Nei limiti del
possibile, utilizzare l'imballo originale.
Assistenza clienti
9
Assistenza clienti
In caso di problemi tecnici, dubbi o reclami contattare il proprio fornitore.
Per i reclami, prepararsi a fornire sempre le seguenti informazioni:
•
Numero di ordine,
•
Codice modello (
•
Codice seriale (SN) dei componenti.
)e
I codici seriali sono precisati sulle rispettive targhette identificative:
Le targhette mostrate sono immagini di esempio!
41 / 46
Smaltimento dell'apparecchio obsoleto
10
Smaltimento dell'apparecchio obsoleto
Paesi dell'Unione Europea
Ai sensi della direttiva UE 2002/96/CE sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed
elettroniche (RAEE) tali apparecchiature devono essere smaltite separatamente.
Pertanto l'apparecchio obsoleto non va gettato tra i comuni rifiuti domestici, bensì
conferito presso l'apposito sistema di recupero oppure è necessario contattare il
proprio fornitore.
Paesi esterni all'Unione Europea
Nei Paesi esterni all'Unione Europea possono essere in vigore altre leggi, attenersi
alle prescrizioni locali.
42 / 46
Glossario
11
Glossario
Compensazione delle ametropie
Compensazione di miopia e presbiopia. Tale operazione è
eseguibile singolarmente mediante i due oculari per ciascun occhio (intervallo: da +7 a -7 diottrie).
Distanza di lavoro
Distanza dalla lente frontale al piano dell'oggetto (=
300 mm).
Temperatura di colore TF
Indica la tonalità di una fonte luminosa. Con l'aiuto della
temperatura di colore è possibile mettere in relazione il
colore di una fonte luminosa (luce "calda" o "fredda") con il
colore della luce naturale (luce solare). L'unità di misura
della temperatura di colore è il Kelvin (K).
Diametro campo luminoso
La dimensione del campo che viene illuminato da una distanza di lavoro di 300 mm.
Diametro campo visivo
L'area visibile di un oggetto attraverso il colposcopio.
Maggiore è il livello di ingrandimento, minore è il campo
visivo e viceversa.
Filtro verde
Un filtro colorato che oscura la luce rossa e blu e rischiara
la luce verde. Il contrasto della rappresentazione viene
così aumentato e i vasi sanguigni vengono rappresentati
in modo ancora più chiaro.
Intensità luminosa EV
Indica il flusso luminoso che parte da una fonte di luce e
arriva su una determinata superficie. L'unità di misura
dell'intensità luminosa è il Lux (Abbr.: lx).
LED
Diodo a Emissione Luminosa. Componente semiconduttore elettronico che emette luce quando viene attraversato
dal flusso di corrente.
Oculare
Componente ottica rivolta verso l'occhio con cui è possibile osservare in modo ingrandito l'immagine generata dal
colposcopio.
Traiettoria del raggio, convergente
Le due traiettorie del raggio per gli occhi si incontrano in
un punto che giace a una distanza di 300 mm davanti alla
lente frontale. Questa distanza corrisponde alla distanza di
lavoro. In questo modo l'occhio non deve mettere a fuoco
questo punto da solo come accade per la traiettoria del
raggio parallela, pertanto viene garantito un lavoro non
affaticante.
Bilanciamento del bianco
Il bilanciamento del bianco è utile per calibrare la videocamera sulla temperatura di colore della luce nel punto
della ripresa. In questo modo si garantisce che la videocamera riproduca in modo corretto il bianco e quindi tutte
le altre tonalità di colore.
43 / 46
Bibliografia
12
Bibliografia
Monografie
BAGGISH, Michael S.: Colposcopy of the cervix, vagina, and vulva: a comprehensive
textbook. St. Louis: Mosby, 2003
BALIGA, B. Shakuntala, M.D.: Principles and Practice of Colposcopy. New Delhi: Jaypee Brothers Medical Publishers Ltd., 2011
ZUBER, T. J.; MAYEAUX, E. J., M.D.: Atlas of Primary Care Procedures Philadelphia:
Lippincott Williams & Wilkins, 2004
HINSELMANN, Hans: Die Kolposkopie: eine Anleitung. Wuppertal-Elberfeld: Girardet,
1954
HAUPT, Harald: Über die technische Entwicklung der Kolposkopie. Greifswald:
Greifswald, 1950
Articoli su riviste specializzate
DEXEUS, S.; CARARACH, M.; DEXEUS, D.: The role of colposcopy in modern gynecology. In: European Journal of Gynaecological Oncology N. 23(4) (2002), pag. 269-277
POWELL, J. L.: Biographic sketch: Powell's Pearls: Hans Peter Hinselmann, MD
(1884-1959). In: Obstetrical & gynecological survey N. 59(10) (2004), pag. 693-695
H. HEINECKE VERLAG: Das Leisegang Kolposkop. In: Medizinische Technik N. 73
(1953), pag. 3-4
W IDDICE, L. E.; MOSCICKI, A. B.: Updated guidelines for papanicolaou tests, colposcopy, and human papillomavirus testing in adolescents. In: Journal of Adolescent
Health N. 43 (2008), pag. 41-51
KUYUMCUOGLU, U.; HOCAOGLU, S.; GUZEL, A. I.; CELIK, Y.: The clinical significance of
HPV screening in premalignant cervical lesions. In: European Journal of Gynaecological Oncology N. 31(5) (2010), pag. 596-597
BROOKNER, C. K.; AGRAWAL, A.; TRUJÌLLO, E. V.; MITCHELL, M. F.; RICHARDS-KORTUM,
R. R.: Safety Analysis: Relative Risks of Ultraviolet Exposure from Fluorescence
Spectroscopy and Colposcopy Are Comparable. In: Photochemistry and photobiology N. 65(6) (1997), pag. 1020-1025
MILBOURNE, A.; Park, S. Y.; BENEDET, J. L.; MILLER, D.; EHLEN, T.;
PICA, A.; MATISIC, J.; VAN NIEKIRK, D.; ATKINSON, E. N.: Results of a
RHODES, H.; MALpilot study of multispectral digital colposcopy for the in vivo detection of cervical intraepithelial neoplasia. In: Gynecologic oncology N. 99(3 suppl 1) (2005), pag. 67-75
OLANIYAN, O. B.: Validity of colposcopy in the diagnosis of early cervical neoplasia –
a review. In: Journal of Adolescent Health N. 6 (2002), pag. 59-69
44 / 46
Indice analitico
13
Indice analitico
A
Anello di misura ........................................ 37
Assistenza clienti ...................................... 41
B
Bibliografia ................................................ 44
C
Codice modello ......................................... 24
Compatibilità elettromagnetica ................. 25
Compensazione diottrica .......................... 32
Cura .......................................................... 38
D
Dati tecnici ................................................ 16
Descrizione dell'apparecchio .................... 11
Disinfezione .............................................. 38
Distanza di lavoro ..................................... 34
F
Filtro verde................................................ 36
G
Glossario .................................................. 43
Guide per la regolazione di precisione ..... 35
I
Informazioni sulla garanzia ...................... 10
Ispezione .................................................. 40
Istruzioni per la sicurezza .......................... 7
M
Manutenzione .......................................... 39
Messa a fuoco degli oculari ..................... 33
Modifica degli ingrandimenti .................... 36
P
Precauzioni ................................................ 8
R
Reclamo ................................................... 41
Regolazione dell'altezza .......................... 30
Riparazione .............................................. 40
S
Smaltimento del materiale di imballaggio 29
Smaltimento dell'apparecchio obsoleto ... 42
T
Trasporto e stoccaggio ............................ 29
U
Uso del colposcopio con gli occhiali ........ 33
Utilizzo ..................................................... 30
Immissione in commercio ......................... 10
45 / 46
Per ulteriori informazioni, visiti il nostro sito web:
Pubblicato da:
LEISEGANG Feinmechanik-Optik GmbH
Leibnizstraße 32
D-10625 Berlino (Germania)
Tel.: +49 30 319 009-0
Fax: +49 30 313 5992
e-mail: [email protected]
www.leisegang.de
N. doc.: K0000665
Copyright © LEISEGANG Feinmechanik-Optik GmbH 2013
Revisione: 1.0
Data pubblicazione: 11.2013
Was this manual useful for you? yes no
Thank you for your participation!

* Your assessment is very important for improving the work of artificial intelligence, which forms the content of this project

Download PDF

advertisement